Catalogo Laboratorio
Laboratorio
Forni a Muffola
Forni di Preriscaldamento
Forni di Incenerimento
Forni Tubolari
Essiccatori ad Armadio
Forni a Convezione
Forni a Camera
Forni Fusori
Forni ad Alta Temperatura
Forni a Storta
Forni Sottovuoto
Forni per Brasatura
Forni per Camera Bianca
www.nabertherm.com
Made
in
Germany
Made in Germany
Da oltre 60 anni, con i suoi 450 dipendenti in tutto il mondo, la Nabertherm sviluppa e produce forni industriali per
i più svariati campi d‘applicazione. Nella veste di produttore la Nabertherm dispone della più larga e più profonda
gamma di forni a livello mondiale. 150.000 clienti dislocati in oltre 100 Paesi del mondo documentano il successo
dell‘impresa con eccellenti design ed elevata qualità a prezzi concorrenziali. Tempi brevi di consegna sono garantiti
da una produzione studiata fin nel minimo dettaglio e da un vasto programma di forni standard.
Un consolidato riferimento per qualità ed affidabilità
La Nabertherm non offre soltanto la più ampia gamma di forni standard. Un engineering professionale, combinato a
una produzione in-house, permette la progettazione e la costruzione di impianti personalizzati per processi termici
con sistema di convogliamento ed accessori per il caricamento. Realizziamo processi di produzione termotecnici
completi tramite soluzioni di sistema ideate su misura.
L‘innovativa tecnologia di comando, regolazione ed automatizzazione Nabertherm consente il controllo completo,
nonché il monitoraggio e la documentazione dei processi.Un impianto dalla struttura curata fin nel più piccolo
dettaglio, che insieme all‘elevata uniformità della temperatura e all‘efficienza energetica garantisce una lunga
durata, rappresenta una caratteristica determinante che rende competitivi i nostri prodotti.
Distribuzione in tutto il mondo - vicini al cliente
Il punto di forza di Nabertherm è uno dei maggiori reparti R&S nel settore dei forni industriali. Grazie alla capacità
produttiva concentrata in Germania e a un servizio di assistenza e distribuzione vicino ai clienti disponiamo di
un vantaggio concorrenziale per rispondere a ogni vostra esigenza. Partner di distribuzione pluriennali e società
di distribuzione proprie in tutti i principali paesi a livello mondiale garantiscono un‘assistenza e una consulenza
individuale ai clienti sul posto. Forni e impianti con forni si trovano anche nelle vostre vicinanze presso clienti di
riferimento.
Grande centro sperimentale per i clienti
Quale forno rappresenta la soluzione giusta per il processo specifico? Non è
sempre facile trovare subito la risposta a questa domanda. Per questo motivo
disponiamo di un moderno centro sperimentale di grandezza e varietà uniche in
cui abbiamo sempre a disposizione dei nostri clienti una scelta rappresentativa
dei nostri forni a fini sperimentali.
Servizio di assistenza ai clienti e ricambi
Gli esperti del nostro team d’assistenza ai clienti sono a vostra disposizione in
tutto il mondo. Grazie ad una produzione studiata fin nei minimi dettagli, siamo
in grado di fornire i pezzi di ricambio da magazzino oppure di produrli con brevi
tempi di consegna.
Esperienza in numerosi campi d‘applicazione per il trattamento termico
Oltre ai forni per il settore laboratorio, Nabertherm offre un ampio assortimento di forni standard ed impianti per i
più svariati campi d‘applicazione.Per numerose applicazioni, la struttura modulare dei nostri prodotti ci consente di
offrire la soluzione giusta per ogni esigenza senza rendere necessari dispendiosi adeguamenti delle attrezzature.
2
Indice
Pagina
Forni a muffola/forni di preriscaldamento/forni di incenerimento e pagina degli accessori................... 4
Forno da pesatura include bilancia e software per determinare la perdita al fuoco; fino a 1200 °C........................11
Sistemi di scarico/Accessori.....................................................................................................................12
Forni con cubilotto/Forni di incenerimento; fino a 1300 °C...................................................................13
Forni per ricottura, tempra e brasatura con accessori..........................................................................14
Forni a camera con isolamento in pietra o isolamento in fibra; fino a 1400 °C.......................................16
Forni ad alta temperatura/forni di sinterizzazione
Forni ad alta temperatura con riscaldamento a barre SiC; fino a 1600 °C......................................................... 18
Forni ad alta temperatura con elementi riscaldanti in MoSi2; fino a 1800 °C......................................................19
Forni ad alta temperatura lift-bottom; fino a 1700 °C.................................................................................... 20
Forni ad alta temperatura con dispositivo di pesatura per determinare il calore liberato e
analisi termogravimetrica (TGA); fino a 1750 °C........................................................................................21
Forni ad alta temperatura con isolamento in fibra; fino a 1800 °C................................................................... 22
Forni ad alta temperatura con riscaldamento a barre SiC; fino a 1550 °C......................................................... 24
Forni ad alta temperatura con isolamento in mattoni refrattari leggeri; fino a 1700 °C........................................ 25
Essiccatori ad armadio e forni a convezione........................................................................................ 26
Soluzioni per camera bianca................................................................................................................ 29
Forni tubolari e accessori
Forni tubolari compatti; fino a 1300 °C....................................................................................................... 30
Forni tubolari con cavalletto per uso orizzontale e verticale; fino a 1500 °C...................................................... 32
Forni tubolari ad alta temperatura con riscaldamento a barre SiC; fino a 1500 °C,
atmosfera gassosa o sottovuoto........................................................................................................... 33
Forni tubolari ad alta temperatura per uso orizzontale e
per uso verticale; fino a 1800 °C, atmosfera gassosa o sottovuoto............................................................. 34
Forni tubolari apribili per uso orizzontale o verticale; fino a 1300 °C, atmosfera gassosa o sottovuoto.................. 36
Forni tubolari rotativi per processi funzionamento batch fino a 1100 °C............................................................ 38
Forni tubolari rotativi per processi continui fino a 1300 °C............................................................................. 40
Tubi di lavoro per forni tubolari rotativi: standard ed opzioni.......................................................................... 42
Tubi di lavoro: standard ed opzioni............................................................................................................ 43
Impianti per l‘immissione del gas/funzionamento sottovuoto per forni tubolari................................................. 44
Pompe per vuoto.................................................................................................................................... 45
Opzioni di regolazione per forni tubolari..................................................................................................... 46
Forni tubolari personalizzati.......................................................................................................................47
Forni fusori; fino a 1500 °C.................................................................................................................. 48
Forni a cottura rapida da laboratorio; fino a 1300 °C............................................................................ 49
Forni a gradienti o a continui; fino a 1300 °C....................................................................................... 49
Forni a storte
Forni a storte a pareti calde fino a 1100 °C.................................................................................................. 50
Forni a storte a pareti fredde fino a 2400 °C e fino a 3000 °C......................................................................... 53
Forni a storte a pareti fredde fino a 2400 °C................................................................................................ 54
Sistemi di post-combustione catalitica e termica, Depuratore dei gas di scarico................................ 58
Uniformità della temperatura e precisione del sistema........................................................................ 59
Controllo dei processi e documentazione............................................................................................ 60
3
Forni a muffola con porta ribaltabile o ad apertura parallela
L 3/12
L 5/11
L 1/12 - LT 40/12
Per le quotidiane attività di laboratorio, la forni a muffola L 1/12 - LT 40/12 è la scelta giusta: si contraddistingue per
un‘ottima lavorazione, il design moderno e funzionale e l‘elevata affidabilità. Questi forni a muffola sono disponibili a
scelta e senza costi aggiuntivi con porta ribaltabile o ad apertura parallela.
„„Tmax 1100 °C o 1200 °C
„„Riscaldamento da due lati con piastre riscaldanti in ceramica (riscaldamento da tre lati nei forni a muffola L 24/11
- LT 40/12)
„„Piastre riscaldanti in ceramica per resistenze elettriche a filo integrato, protezione da schizzi e dai gas combusti e
facili da sostituire
„„Isolamento in materiale di fibra non classificata
„„Corpo in lamiera strutturale d‘acciaio inox
„„Corpo a doppia parete a bassa dispersione termica per maggiore stabilità
„„A scelta con porta ribaltabile (L), che può fungere da piano di lavoro, o senza costi aggiuntivi ad apertura
parallela (LT), in modo che il lato caldo si allontani dall'operatore
„„Apertura regolabile per la presa d'aria nella porta (vedi figura)
„„Apertura per l'aria di scarico sulla parete posteriore del forno
„„Riscaldamento silenzioso con relè a semiconduttore
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Selettore-limitatore della temperatura
4
Dotazione aggiuntiva
„„Camino di scarico, camino di scarico con ventilatore o catalizzatore (non per L 1)
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 perproteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
„„Allacciamento per gas inerte per il lavaggio del forno in gas inerti o di reazione non infiammabili
„„Sistema di gasaggio manuale o automatico
„„Per ulteriori accessori vedi pagina 12
„„Controllo dei processi e documentazione tramite sistema software Controltherm MV vedi pagina 63
LT 3/11
Modello
Porta
ribaltabile
L 3/11
L 5/11
L 9/11
L 15/11
L 24/11
L 40/11
Tmax
Dimensioni interne in mm
°C
1100
1100
1100
1100
1100
1100
largh.
160
200
230
230
280
320
prof.
140
170
240
340
340
490
h
100
130
170
170
250
250
in l
3
5
9
15
24
40
L 1/12
L 3/12
L 5/12
L 9/12
L 15/12
L 24/12
L 40/12
1200
1200
1200
1200
1200
1200
1200
90
160
200
230
230
280
320
115
140
170
240
340
340
490
110
100
130
170
170
250
250
1
3
5
9
15
24
40
Modello
Porta ad
apertura
parallela
LT 3/11
LT 5/11
LT 9/11
LT 15/11
LT 24/11
LT 40/11
Tmax
Dimensioni interne in mm
°C
1100
1100
1100
1100
1100
1100
largh.
160
200
230
230
280
320
prof.
140
170
240
340
340
490
h
100
130
170
170
250
250
Volume
LT 5/12
Dimensioni esterne in mm
LARGH. PROF.
380
370
440
470
480
550
480
650
560
660
600
790
250
380
440
480
480
560
600
265
370
470
550
650
660
790
Allacciamento
elettrico*
monofase
monofase
monofase
monofase
trifase
trifase
Peso
Minuti per
H
420
520
570
570
650
650
Potenza
allacciata/
kW
1,2
2,4
3,0
3,5
4,5
6,0
in kg
20
35
45
55
75
95
Tmax2
60
60
75
90
95
95
340
420
520
570
570
650
650
1,5
1,2
2,4
3,0
3,5
4,5
6,0
monofase
monofase
monofase
monofase
monofase
trifase
trifase
10
20
35
45
55
75
95
25
75
75
90
105
110
110
Volume
Dimensioni esterne in mm
Potenza
allacciata/
Allacciamento
Peso
Minuti
per
in l
3
5
9
15
24
40
LARGH. PROF.
H1
380
370 420+165
440
470 520+220
480
550 570+290
480
650 570+290
560
660 650+335
600
790 650+335
kW
1,2
2,4
3,0
3,5
4,5
6,0
elettrico*
monofase
monofase
monofase
monofase
monofase
monofase
in kg
20
35
45
55
75
95
Tmax2
60
60
75
90
95
95
LT 3/12 1200
160
140
100
3
LT 5/12 1200
200
170
130
5
LT 9/12 1200
230
240
170
9
LT 15/12 1200
230
340
170
15
LT 24/12 1200
280
340
250
24
LT 40/12 1200
320
490
250
40
1
Include porta ad apertura parallela aperta 2
Con allacciamento a 230 V 1/N/PE o 400 V 3/N/PE
380
440
480
480
560
600
370 420+165
1,2
monofase
20
75
470 520+220
2,4
monofase
35
75
550 570+290
3,0
monofase
45
90
650 570+290
3,5
monofase
55
105
660 650+335
4,5
trifase
75
110
790 650+335
6,0
trifase
95
110
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
Forno a muffola L 5/11 con sistema di
gasaggio
Valvola a regolazione continua per la presa
d'aria
5
Forni a muffola modelli base
LE 1/11
LE 6/11
LE 1/11 - LE 14/11
Oltre all'imbattibile rapporto prezzo/prestazione questi forni a muffola compatti si prestano a vari utilizzi in
laboratorio. Caratteristiche di qualità come i corpi a doppia parete in acciaio inossidabile, la struttura compatta
e leggera o gli elementi riscaldanti in tubi di vetro quarzo rendono questi modelli strumenti affidabili per le vostre
applicazioni.
„„Tmax 1100 °C, temperatura di esercizio 1050 °C
„„Riscaldamento di due parti mediante elementi riscaldanti in tubi di vetro quarzo
„„Sostituzione di elementi riscaldanti compatibile con la manutenzione e l'isolamento
„„Isolamento in materiale di fibra non classificata
„„Corpo in lamiera strutturale d‘acciaio inox
„„Corpo a doppia parete a bassa dispersione termica per maggiore stabilità
„„Porta ribaltabile, che funge anche da piano di lavoro
„„Apertura per l'aria di scarico sulla parete posteriore
„„Riscaldamento silenzioso con relè a semiconduttore
„„Dimensioni compatte e peso ridotto
„„Controller montati con risparmio di spazio sotto la porta
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Selettore-limitatore della temperatura
Dotazione aggiuntiva
„„Camino di scarico, camino di scarico con ventilatore o catalizzatore (non per L 1)
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
„„Allacciamento per gas inerte per il lavaggio del forno in gas inerti o di reazione non infiammabili
„„Sistema manuale di gasaggio
„„Per ulteriori accessori vedi pagina 12
„„Controllo dei processi e documentazione tramite sistema software Controltherm MV vedi pagina 63
Modello
Tmax
Dimensioni interne in mm
Volume
°C
largh.
prof.
h
in l
LE 1/11 1100
90
115
110
1
LE 2/11 1100
110
180
110
2
LE 6/11 1100
170
200
170
6
LE 14/11 1100
220
300
220
14
1
Con allacciamento a 230 V 1/N/PE o 400 V 3/N/PE
6
Dimensioni esterne in mm
Potenza
AllacciaPeso
Minuti
allacciata/
mento
per.
LARGH. PROF.
H
kW
elettrico*
in kg
Tmax1
250
265
340
1,5
monofase
10
10
275
380
350
1,8
monofase
10
25
510
400
320
1,8
monofase
18
35
555
500
370
2,9
monofase
25
40
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
Forni a muffola con isolamento in pietra e porta ribaltabile o ad apertura parallela
LT 5/13
L 9/13
L 5/13 - LT 15/13
Grazie alle elementi riscaldanti installate su tubi di supporto e liberamente irradianti nella camera del forno,
questi forni a muffola raggiungono tempi di riscaldamento particolarmente brevi. L'isolamento in mattoni refrattari
leggeri consente di ottenere una temperatura di esercizio massima di 1300 °C. Per questo motivo questi forni a
muffola rappresentano un'alternativa interessante ai comuni modelli L(T) 3/11 ff. per quanto riguarda i tempi di
riscaldamento, particolarmente rapidi, o una temperatura di utilizzo più elevata.
„„Tmax 1300 °C
„„Riscaldamento di due parti
„„Elementi riscaldanti in tubi di conduzione per una rapida diffusione del calore e una lunga durata
„„Isolamento multistrato con mattoni refrattari leggeri nel vano forno
„„Corpo in lamiera strutturale d‘acciaio inox
„„Corpo a doppia parete a bassa dispersione termica per maggiore stabilità
„„A scelta con porta ribaltabile (L), che può fungere da piano di lavoro, o senza costi aggiuntivi ad apertura
parallela (LT), in modo che il lato caldo si allontani dall'operatore
„„Apertura regolabile per la presa d'aria nella porta
„„Apertura per l'aria di scarico sulla parete posteriore del forno
„„Riscaldamento silenzioso con relè a semiconduttore
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Dotazione aggiuntiva
„„Camino di scarico, camino di scarico con ventilatore o catalizzatore
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
„„Allacciamento per gas inerte per il lavaggio del forno in gas inerti o di reazione non infiammabili
„„Sistema di gasaggio manuale o automatico
„„Per ulteriori accessori vedi pagina 12
Modello
Tmax
Dimensioni interne in mm
Volume
°C
largh.
prof.
h
in l
L, LT 5/13
1300
200
170
130
5
L, LT 9/13
1300
230
240
170
9
L, LT 15/13
1300
230
340
170
15
1
Include porta ad apertura parallela aperta (modelli LT)
2
Con allacciamento a 230 V 1/N/PE o 400 V 3/N/PE
Vano forno con isolamento resistente in
mattoni refrattari leggeri
Selettore-limitatore della temperatura
Dimensioni esterne in mm
Potenza Allaccia- Peso Minuti per
allacciata/ mento
LARGH. PROF.
H
kW
elettrico* in kg
Tmax2
440
470
520+2201
2,4
monofase 42
45
3,0
monofase 60
50
480
550
570+2901
3,5
monofase 70
60
480
650
570+2901
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
7
Forni d'incenerimento con porta ribaltabile o ad apertura parallela
Aria di scarico
Muffola di fibra
Preriscaldamento dell'aria
Presa d'aria
Piastre riscaldanti
Principio di alimentazione e scarico dell'aria
LV 3/11
LV 3/11 - LVT 15/11
I forni d‘incenerimento LV 3/11 - LVT 15/11 sono particolarmente indicati per l'incenerimento in laboratorio.
Attraverso uno speciale sistema di aerazione che prevede l'immissione e lo scarico dell'aria è possibile realizzare
sei ricambi d'aria al minuto. L'aria di alimentazione viene preriscaldata, in modo da assicurare una buona uniformità
della temperatura.
„„Tmax 1100 °C
„„Riscaldamento di due parti
„„Piastre riscaldanti in ceramica per resistenze elettriche a filo integrate, protezione da schizzi e dai gas combusti e
facili da sostituire
„„Più di 6 ricambi d‘aria al minuto
„„Buona uniformità della temperatura mediante il preriscaldamento dell‘aria
„„Isolamento in materiale di fibra non classificata
„„Corpo in lamiera strutturale d‘acciaio inox
„„Corpo a doppia parete a bassa dispersione termica per maggiore stabilità
„„A scelta con porta ribaltabile (L), che può fungere da piano di lavoro, o senza costi aggiuntivi ad apertura
parallela (LT), in modo che il lato caldo si allontani dall'operatore
„„Riscaldamento silenzioso con relè a semiconduttore
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
8
LVT 9/11
LV 15/11
Dotazione aggiuntiva
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
„„Per ulteriori accessori vedi pagina 12
„„Controllo dei processi e documentazione tramite sistema software Controltherm MV vedi pagina 63
Modello
Porta
ribaltabile
LV 3/11
LV 5/11
LV 9/11
LV 15/11
Tmax
Dimensioni interne in mm
°C
1100
1100
1100
1100
largh.
160
200
230
230
prof.
140
170
240
340
h
100
130
170
170
Volume
in l
3
5
9
15
Dimensioni esterne in mm
LARGH. PROF.
380
370
440
470
480
550
480
650
H1
750
850
900
900
Potenza
allacciata/
kW
1,2
2,4
3,0
3,5
Allacciamento
elettrico*
monofase
monofase
monofase
monofase
Peso
Minuti per
in kg
20
35
45
55
Tmax2
120
120
120
120
Selettore-limitatore della temperatura
Modello
Tmax Dimensioni interne in mm Volume Dimensioni esterne in mm Potenza
AllacciaPeso Minuti per
Porta ad
allacciata/
mento
apertura
kW
elettrico*
in kg
Tmax2
parallela
°C
largh.
prof.
h
in l
LARGH. PROF.
H1
LVT 3/11 1100
160
140
100
3
380
370
750
1,2
monofase
20
120
LVT 5/11 1100
200
170
130
5
440
470
850
2,4
monofase
35
120
LVT 9/11 1100
230
240
170
9
480
550
900
3,0
monofase
45
120
LVT15/11 1100
230
340
170
15
480
650
900
3,5
monofase
55
120
1
Include tubo per l'aria di scarico (spazio utile Ø 80mm)
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
2
Con allacciamento a 230 V 1/N/PE o 400 V 3/N/PE
9
Forno a muffola con elementi riscaldanti incorporati nella muffola di ceramica
L 9/11/SKM
Sistema di gasaggio per gas inerte o di
reazione non infiammabile con rubinetto di
intercettazione e flussometro con valvola
di regolazione, dotato di tubazione pronta
per l‘attacco
Riscaldamento della muffola da 4 lati
L, LT 9/11/SKM
Il forno a muffola L 9/11/SKM è particolarmente adatto se nel vostro ambiente vengono utilizzate sostanze
aggressive. Il forno a muffola dispone di una muffola di ceramica con riscaldamento incorporato da 4 lati, offrendo
quindi un‘ottima uniformità della temperatura e proteggendo gli elementi riscaldanti da sostanze aggressive presenti
nell‘atmosfera circostante. Un'altra caratteristica importante è la muffola liscia, quasi priva di polvere (la porta del
forno dispone di un isolamento in fibra), che assicura la qualità durante alcuni processi d'incenerimento.
„„Tmax 1100 °C
„„Riscaldamento della muffola da 4 lati
„„Vano forno con muffola di ceramica, elevata resistenza a gas e vapori aggressivi
„„Corpo in lamiera strutturale d‘acciaio inox
„„A scelta con porta ribaltabile (L), che può fungere da piano di lavoro, o senza costi aggiuntivi ad apertura
parallela (LT), in modo che il lato caldo si allontani dall'operatore
„„Apertura regolabile per la presa d'aria nella porta
„„Apertura per l'aria di scarico sulla parete posteriore del forno
„„Riscaldamento silenzioso con relè a semiconduttore
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Dotazione aggiuntiva
„„Camino di scarico, camino di scarico con ventilatore o catalizzatore
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
„„Allacciamento per gas inerte per il lavaggio del forno in gas inerti o di reazione non infiammabili
„„Sistema di gasaggio manuale o automatico
„„Per ulteriori accessori vedi pagina 12
Modello
Selettore-limitatore della temperatura
10
Tmax
Dimensioni interne
Volume Dimensioni esterne in mm Potenza
AllacciaPeso Minuti per
in mm
allacciata/
mento
°C
largh. prof.
h
in l LARGH. PROF.
H
kW
elettrico* in kg
Tmax2
L 9/11/SKM
1100 230
240
170
9
480
550
570
3,0
monofase
50
90
3,0
monofase
50
90
LT 9/11/SKM
1100 230
240
170
9
480
550 570+2901
1
Include porta ad apertura parallela aperta
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
2
Con allacciamento a 230 V 1/N/PE o 400 V 3/N/PE
Forno da pesatura include bilancia e
software per determinare la perdita al fuoco
L 9/11/SW - LT 9/12/SW
Questo forno da pesatura con bilancia di precisione integrata e software è
particolarmente indicato per determinare la perdita al fuoco in laboratorio. La
determinazione della perdita di peso durante la combustione è importante tra
l‘altro per l‘analisi dei fanghi residui e dei rifiuti domestici e rappresenta un
procedimento utile in numerosi processi tecnici per l‘interpretazione dei risultati
ottenuti. La perdita di peso è dato dalla differenza tra la massa totale iniziale e il
residuo durante e dopo la cottura. Durante il processo il software incluso nel forno
documenta sia La curva di temperatura che la perdita di massa.
„„Tmax 1100 °C o 1200 °C
„„Riscaldamento di due parti
„„Piastre riscaldanti in ceramica per resistenze elettriche a filo integrate,
protezione da schizzi e dai gas combusti e facili da sostituire
„„Isolamento in materiale di fibra non classificata
„„Corpo in lamiera strutturale d‘acciaio inox
„„A scelta con porta ribaltabile (L), che può fungere da piano di lavoro, o senza
costi aggiuntivi ad apertura parallela (LT), in modo che il lato caldo si allontani
dall'operatore
„„Apertura regolabile per la presa d'aria nella porta
„„Apertura per l'aria di scarico sulla parete posteriore del forno
„„Riscaldamento silenzioso con relè a semiconduttore
„„La fornitura include uno stampo in ceramica con basamento d‘appoggio all‘interno del forno, bilancia di
precisione e pacchetto software
„„4 bilance di portata massima varia e intervalli di misurazione selezionabili
„„Software per la documentazione della curva di temperatura e della perdita di peso per PC
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
L 9/11/SW
Dotazione aggiuntiva
„„Camino di scarico, camino di scarico con ventilatore o catalizzatore
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive.
„„Per ulteriori accessori vedi pagina 12
Modello
Porta
ribaltabile
L 9/11/SW
L 9/12/SW
Tmax
Dimensioni interne in mm
°C
1100
1200
largh.
230
230
prof.
240
240
h
170
170
Volume Dimensioni esterne in mm
in l
9
9
LARGH. PROF.
480
550
480
550
H
800
800
Potenza
allacciata/
kW
3,0
3,0
Allacciamento
elettrico*
monofase
monofase
4 bilance di portata massima varia e intervalli di misurazione selezionabili
Peso Minuti per
in kg
55
55
Tmax2
75
90
Selettore-limitatore della temperatura
Modello
Tmax Dimensioni interne in mm Volume Dimensioni esterne in mm
Potenza
Allaccia- Peso Minuti per
Porta ad
allacciata/
mento
apertura
kW
elettrico* in kg
Tmax2
parallela
°C
largh.
prof.
h
in l
LARGH. PROF.
H1
LT 9/11/SW 1100
230
240
170
9
480
550 800+290
3,0
monofase
55
75
LT 9/12/SW 1200
230
240
170
9
480
550 800+290
3,0
monofase
55
90
1
Include porta ad apertura parallela aperta
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
2
Con allacciamento a 230 V 1/N/PE o 400 V 3/N/PE
Bilancia
Tipo
EW-2200
EW-4200
EW-6200
EW-12000
Leggibilità
in g
0,01
0,01
0,01
0,10
Intervallo di misurazione
in g
2200 incluso lo stampo
4200 incluso lo stampo
6200 incluso lo stampo
12000 incluso lo stampo
Peso dello stampo
in g
850
850
850
850
Valore di taratura
in g
0,1
0,1
1,0
Peso minimo
in g
0,5
0,5
1,0
5,0
Software per la documentazione della
curva di temperatura e del calore prodotto
per PC
11
Sistemi di scarico/Accessori
Codice articolo:
631000140
Camino di scarico comunicante con un tubo
per lo scarico dell'aria.
Codice articolo:
631000812
Codice articolo:
631000166
Camino di scarico con ventilatore per una
migliore uscita dei gas combusti dal forno. I
Controller B 400 - P 480 possono essere usati
per attivare automaticamente il ventilatore (non
disponibile per il modello L(T) 15.., L 1/12, LE 1/11,
LE 2/11).*
* Avvertenza: Se si utilizzano altri controller è necessario ordinare anche un cavo adattatore per il
collegamento a una presa separata. L‘apparecchio si attiva inserendo la spina.
Catalizzatore per la depurazione degli
elementi organici dell‘aria di scarico. Tali
elementi vengono bruciati mediante catalisi a
una temperatura di 600 °C, vale a dire scissi in
anidride carbonica e vapore acqueo. In tal modo
vengono evitati i conseguenti fastidi dovuti ai
cattivi odori. I Controller B 400 - P 480 possono
essere usati per regolare automaticamente il
catalizzatore (non disponibile per il modello
L(T) 15.., L 1/12, LE 1/11, LE 2/11).*
Codice articolo:
699000279 (contenitori
carica)
699000985 (coperchio)
Bruciatore a torcia per la post-combustione
dei gas di scarico. Il bruciatore a torcia è
riscaldamento a gas e alimentato a gas propano.
È consigliato per i processi in cui non è possibile
utilizzare un catalizzatore.
Contenitori di carica quadrati per forni HTC
LHT, tmax 1600 °C
Per lo sfruttamento ottimale della camera i
prodotti sono collocati in contenitori di carica
ceramici. Fino a tre contenitori carica possono
essere impilati nei forni. I contenitori carica sono
dotati di fessure che permettono una migliore
circolazione dell‘aria. L‘ultimo contenitore in alto
viene chiuso con un coperchio di ceramica.
Codice articolo:
699001054 (piastra di
sinterizzazione)
699001055 (anello)
Contenitori carica rotondi (Ø 115 mm) per
forni LHT/LB, tmax 1650 °C
Questi contenitori carica sono ideati per i forni
LHT/LB. I prodotti sono collocati in contenitori di
carica. Per sfruttare al meglio la camera del forno
si ha la possibilità di impilare fino a tre contenitori.
Scegliete tra le diverse piastre di fondo e vasche di raccolta per la protezione del forno e un facile caricamento. Disponibili per i modelli L, LT, LE, LV e
LVT alle pagina 4 - 11.
Piastra scanalata in ceramica, tmax
1200 °C
Per modello
Vasca di raccolta in ceramica, tmax
1300 °C
Piastra scanalata in ceramica
Codice articolo
Dimensioni in mm
L 1, LE 1
LE 2
L 3, LT 3, LV 3, LVT 3
LE 6, L 5, LT 5, LV 5, LVT 5
L 9, LT 9, LV 9, LVT 9, N 7
LE 14
L 15, LT 15, LV 15, LVT 15, N 11
L 24, LT 24
L 40, LT 40
691601835
691601097
691600507
691600508
691600509
691601098
691600506
691600874
691600875
110 x 90 x 12,7
170 x 110 x 12,7
150 x 140 x 12,7
190 x 170 x 12,7
240 x 220 x 12,7
210 x 290 x 12,7
340 x 220 x 12,7
340 x 270 x 12,7
490 x 310 x 12,7
Vasca di raccolta in acciaio, tmax
1100 °C
Vasca di raccolta in ceramica
Codice articolo
Dimensioni in mm
691601099
691600510
691600511
691600512
-
100 x 160 x 10
150 x 140 x 20
190 x 170 x 20
240 x 220 x 20
-
Vasca di raccolta in acciaio (Materiale 1.4828)
Codice articolo
Dimensioni in mm
691404623
691402096
691400145
691400146
691400147
691402097
691400149
691400626
691400627
85 x 100 x 20
110 x 170 x 20
150 x 140 x 20
190 x 170 x 20
240 x 220 x 20
210 x 290 x 20
230 x 330 x 20
270 x 340 x 20
310 x 490 x 20
Guanti resistenti alle alte temperature per proteggere l'operatore durante il caricamento o l'estrazione ad alta temperatura, resistenti fino a 650 °C o 700 °C.
Codice articolo:
493000004
Guanti, tmax 650 °C.
12
Codice articolo:
491041101
Guanti, tmax 700 °C.
Codice articolo:
493000002 (300 mm)
493000003 (500 mm)
Diverse pinze per caricare e scaricare il forno
con facilità.
Forni con cubilotto/Forni di incenerimento
N 25/13 CUP
N 8/13 CUP con basamento su
ruote
Questi forni sono specifici per le prove da cubilotto con metalli nobili, e processi di incenerimento durante i cui
processi l‘isolamento e il riscaldamento debbono essere protetti da gas e vapori che si sviluppano all‘interno
del forno. Il vano forno è formato da una muffola in ceramica di facile sostituzione. Il forno da incenerimento è
equipaggiato con una cappa fumi integrata sopra la porta del forno per il collegamento a un sistema di scarico fumi.
„„Riscaldamento della muffola da 4 lati (tre lati per il modello N 25/13 CUP)
„„Elementi riscaldanti e isolamento protetti mediante una muffola
„„Agevole sostituzione della muffola
„„Il forno può essere aperto a caldo
„„Contenitore per attrezzi vicino al forno
„„Camino di scarico in acciaio inossidabile sopra l'apertura della porta per consentirne il collegamento
„„Corpo a doppie pareti con raffreddamento mediante ventola per la riduzione della temperatura esterna
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
N 4/13 CUP come forno da laboratorio a
cupola
Dotazione aggiuntiva
„„Basamento su ruote (non disponibile per il modello N 4/13 CUP)
Forno a pozzo con chiusura
„„Per cariche maggiori offriamo forni a pozzo come forni d‘incenerimento
Modello
Tmax
Dimensioni interne in mm
°C
largh.
N 4/13 CUP 1280
185
N 8/13 CUP 1300
260
N 25/13 CUP 1300
250
1
Più 150 mm canna di tiraggio
2
Più 200 mm canna di tiraggio
prof.
250
340
500
h
80
95
250
Volume
in l
3,7
8,0
25,0
Dimensioni esterne in mm
Potenza
AllacciaPeso
allacciata/
mento
LARGH. PROF.
H
kW
elettrico*
in kg
3
monofase
65
750
675
5201
950
1335
2100
22
trifase
510
15
trifase
280
1050
1200
15202
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
Forno a pozzo S 73/HS con chiusura
13
Forni per tempra e ricottura e brasatura
N 61/H
N 7/H come modello da tavolo
Lavoro con cassetta di cottura per l'atmosfera gassosa protettivi mediante l'ausilio di
un carrello di carico
N 7/H - N 87/H
Per poter far fronte al duro lavoro di laboratorio, ad esempio nei trattamenti riscaldanti dei metalli, è
necessario un isolamento in mattoni refrattari leggeri ad alta resistenza. I modelli N 7/H - N 87/H sono
stati realizzati ad hoc e non solo per risolvere questo problema. I forni possono essere ampliati mediante
numerosi accessori come ad esempio cassette di ricottura per l'utilizzo con il gas protettivo, rulli o una stazione
di raffreddamento con bagni di raffreddamento. In tal modo applicazioni di per sé complesse come ad esempio
la ricottura del titanio in ambito medico sono realizzabili senza dover ricorrere a costosi e complicati impianti di
combustione.
„„Tmax 1280 °C
„„Riscaldamento da tre parti (due lati e il fondo)
„„Elementi riscaldanti in tubi di conduzione per una rapida diffusione del calore e una lunga durata
„„Riscaldamento sicuro del piano del forno mediante una lastra in SiC a temperatura costante
„„Isolamento multistrato con mattoni refrattari leggeri nel vano forno
„„Apertura di scarico dell'aria sul lato del forno, dal modello N 31/H sulla parete posteriore del forno
„„I modelli N 7/H - N 17/HR sono concepiti come modelli da tavolo
„„Basamento a partire dal modello N 31/H compreso
„„Porta ad apertura parallela, con apertura verso il basso o verso l'alto a seconda delle preferenze
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Modello
Tmax
Dimensioni interne in mm
Volume
°C
largh.
prof.
h
in l
N 7/H
1280
250
250
140
9
N 11/H
1280
250
350
140
11
N 11/HR
1280
250
350
140
11
N 17/HR 1280
250
500
140
17
N 31/H
1280
350
350
250
31
N 41/H
1280
350
500
250
41
N 61/H
1280
350
750
250
61
N 87/H
1280
350
1000
250
87
1
Riscaldamento solo tra due fasi
2
Con allacciamento a 230 V 1/N/PE o 400 V 3/N/PE
14
Dimensioni esterne in mm
Potenza
AllacciaPeso Minuti per
allacciata/
mento
LARGH. PROF.
H
kW
elettrico*
in kg
Tmax2
770
650
570
3,0
monofase
60
180
770
750
570
3,6
monofase
70
180
70
120
770
770
570
5,5
trifase1
90
120
770
900
570
6,4
trifase1
1010
1010
1340
15,0
trifase
210
105
1010
1160
1340
15,0
trifase
260
120
1010
1410
1340
20,0
trifase
400
120
1010
1660
1340
25,0
trifase
480
120
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
Accessori per tempra e brasatura
La nostra ampia selezione di forni per ricottura, tempra e brasatura puo‘ essere implementata con una grande
varieta‘ di accessori per la tempra e la brasatura per facilitare la vostra applicazione. Gli accessori descritti di
seguito rappresentano soltanto una piccola parte di tutti i prodotti disponibili. Per ulteriori dettagli richiedete il
nostro catalogo dei forni per trattamenti termici e dei relativi accessori!
Cassetta di ricottura
„„Cassetta di ricottura con e senza allaccio del gas protettivo, fino a 1100 °C anche per utilizzi ad hoc per la
fuoriuscita del calore, ad esempio per la combustione di piccoli pezzi e di materiale sfuso
Campana di ricottura
„„Campana di ricottura con attacco per il gas protettivo per i modelli da N 7/H a N 87/H per ricottura e tempra in
gas protettivo
Piastre di fondo
„„Piastre di fondo per una temperatura massima di 1100 °C. Protezione del fondo del forno per i modelli da N 7/H a
N 87/H, bordati su tre lati
Pinze per tempra
„„Pinze di diversa forma e misura per operazioni di ricottura e tempra
Lamierino per tempra
„„Lamierino per ricottura e tempra senza ossidazione di acciai fino a 1200 °C
Guanti
„„Guanti resistenti alle alte temperature fino a 650 °C o 700 °C per proteggere l'operatore durante il caricamento
vedi pagina 12
Richiedete il nostro catalogo dei forni per trattamenti termici e
dei relativi accessori.
15
Forni a camera con isolamento in pietra o isolamento in fibra
LH 120/12SW con bilancia e Software per la rilevazione
della perdita di peso durante la combustione
Forno a camera LH 15/12 con isolamento in pietra
LH 15/12 - LH 120/14, LF 15/13 - LF 120/14
I forni a camera LH 15/12 - LF 120/14 danno da vari anni buoni risultati come forni a camera professionali da
laboratorio. Questi forni sono disponibili sia con isolamento di mattoni refrattari leggeri (modelli LH) che con un
isolamento combinato di mattoni refrattari leggeri agli angoli e materiale fibroso poco concentrato a raffreddamento
veloce (modelli LF). Con i molteplici elementi aggiuntivi disponibili questi forni a camera possono essere adattati
perfettamente al processo specifico.
Ventola di raffreddamento con valvola
di scarico aria motorizzata per ridurre il
tempo di raffreddamento
„„Tmax 1200 °C, 1300 °C o 1400 °C
„„Riscaldamento da 5 lati per un'ottima uniformità della temperatura
„„Elementi riscaldanti in tubi di conduzione per una rapida diffusione del calore e una lunga durata
„„Protezione del fondo riscaldato del forno e del materiale accatastato mediante una lastra in SiC sul fondo
„„Modelli LH: isolamento multistrato, privo di fibre e in mattoni refrattari leggeri e isolamento speciale per l'inverno
„„Modelli LF: isolamento in fibra non classificata di alta qualità con angoli in mattoni per tempi di raffreddamento e
riscaldamento più brevi
„„Porta con chiusura ermetica pietra su pietra, intagliata a mano
„„Tempi di riscaldamento brevi grazie all'elevata potenza
„„Aspirazione dei vapori laterale con allacciamento di bypass per tubo di
scarico dell'aria
„„Volta di copertura autoportante per un'elevata stabilità e la massima
protezione antipolvere
„„Chiusura rapida della porta
„„Valvola a regolazione continua per la presa d'aria sulla superficie del forno
„„Basamento compreso
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
LH 120/12 con cassetta di processo in vetro di quarzo
16
Dotazione aggiuntiva
„„Porta ad apertura parallela, che aprendosi si allontana dall'operatore, per
aprire il forno da caldo
„„Porta ad apertura parallela con attuatore lineare elettromeccanico
Forno a camera LH 216/12SW con bilancia e Software per la rilevazione
della perdita di peso durante la combustione
„„Armadio a parete o a banco separato per l'impianto di distribuzione
„„Valvola di scarico aria motorizzata
„„Ventilatore di raffreddamento per la riduzione dei tempi ciclici
„„Allacciamento per gas inerte per il lavaggio del forno in gas inerti o di reazione non infiammabili
„„Cassetta di processo in vetro di quarzo per un‘atmosfera particolarmente pulita, rivestimento della porta in
vetro di quarzo con funzione di coperchio
„„Sistema di gasaggio manuale o automatico
„„Scala di misurazione per determinare la riduzione di peso durante il processo
Modello
Tmax
Dimensioni interne in mm
LH 15/12
LH 30/12
LH 60/12
LH 120/12
LH 216/12
°C
1200
1200
1200
1200
1200
largh.
250
320
400
500
600
prof.
250
320
400
500
600
h
250
320
400
500
600
in l
15
30
60
120
216
LARGH.
570
640
720
820
900
PROF.
790
860
1010
1110
1210
LH 15/13
LH 30/13
LH 60/13
LH 120/13
LH 216/13
1300
1300
1300
1300
1300
250
320
400
500
600
250
320
400
500
600
250
320
400
500
600
15
30
60
120
216
570
640
720
820
900
LH 15/14
LH 30/14
LH 60/14
LH 120/14
LH 216/14
1400
1400
1400
1400
1400
250
320
400
500
600
250
320
400
500
600
250
320
400
500
600
15
30
60
120
216
LF 15/13
LF 30/13
LF 60/13
LF 120/13
1300
1300
1300
1300
250
320
400
500
250
320
400
500
250
320
400
500
250
320
400
500
250
320
400
500
LF 15/14
1400
250
LF 30/14
1400
320
LF 60/14
1400
400
LF 120/14
1400
500
1
Riscaldamento solo tra due fasi
Volume
Dimensioni esterne in mm
LH 60/12 con porta ad apertura parallela
manuale e cassetta di gasaggio per gas
inerti o di reazione non infiammabili
Allacciamento
elettrico*
trifase1
trifase1
trifase
trifase
trifase
Peso
H
1170
1240
1320
1420
1530
Potenza
allacciata/
kW
5,0
7,0
8,0
12,0
20,0
790
860
1010
1110
1210
1170
1240
1320
1420
1530
7,0
8,0
11,0
15,0
22,0
trifase1
trifase1
trifase
trifase
trifase
150
170
260
340
400
570
640
720
820
900
790
860
1010
1110
1210
1170
1240
1320
1420
1530
8,0
10,0
12,0
18,0
26,0
trifase1
trifase1
trifase
trifase
trifase
150
170
260
340
400
15
30
60
120
570
640
720
820
790
860
1010
1110
1170
1240
1320
1420
7,0
8,0
11,0
15,0
trifase1
trifase1
trifase
trifase
130
150
230
300
15
30
60
120
130
570
790
1170
8,0
trifase1
150
640
860
1240
10,0
trifase1
720
1010
1320
12,0
trifase
230
820
1110
1420
18,0
trifase
300
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
in kg
150
170
260
340
400
Porta ad apertura parallela per aprire il
forno da caldo
Sistema di gasaggio per gas inerti o di
reazione non infiammabili
17
Forni ad alta temperatura con riscaldamento a barre SiC;
fino a 1600 °C
HTC 08/15
HTCT 01/16
HTCT 03/14 - HTCT 08/16
Questi forni a muffola da laboratorio ad alte prestazioni sono disponibili per temperature fino a 1400 °C, 1500 °C,
1550 °C o 1600 °C. L'elevata resistenza delle aste in SiC durante il funzionamento periodico e la rapidità di
riscaldamento rendono questi forni ad alta temperatura estremamente versatili nelle applicazioni di laboratorio. È
possibile raggiungere tempi di riscaldamento di 40 minuti fino a 1400 °C, a seconda del modello di forno e delle
condizioni di utilizzo.
Camera forno con materiale in fibra pregiato e barre di riscaldamento SiC ai due lati
Contenitori carica con coperchio
„„Tmax 1400 °C, 1500 °C, 1550 °C o 1600 °C
„„Temperatura di lavoro 1500 °C (per i forni ad alta temperatura HTC ../16); temperature di lavoro più elevate
possono portare a una maggiore usura
„„Materiale in fibranon classificata di alta qualità, a seconda della temperatura utilizzata
„„Corpo in lamiera strutturale d‘acciaio inox
„„Corpo a doppia parete a bassa dispersione termica per maggiore stabilità
„„A scelta con porta ribaltabile (HTC), che può fungere da piano di lavoro, o senza costi aggiuntivi ad apertura
parallela (HTCT), in modo che il lato caldo si allontani dall'operatore (HTCT 01/16 solo con porta ad apertura
parallela)
„„Impianto di distribuzione con relè a semi-conduzione ad alto rendimento a seconda delle barre di SiC
„„Facile sostituzione delle barre di riscaldamento
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Dotazione aggiuntiva
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
„„Contenitori di carica quadrati impilabili per il caricamento su un totale di tre livelli vedi pagina 12
„„Coperchio per contenitore di carica superiore
„„Sistema di gasaggio manuale o automatico
„„Apertura di presa aria regolabile nella porta del forno, apertura per scarico aria nella parte superiore
Modello
Selettore-limitatore della temperatura
18
Tmax
°C
HTC, HTCT 03/14 1400
HTC, HTCT 08/14 1400
Dimensioni interne
in mm
largh. prof.
h
120
210
120
170
290
170
HTC, HTCT 03/15 1500
HTC, HTCT 08/15 1500
120
170
210
290
120
170
Volume Dimensioni esterne in mm
in l
3,0
8,0
LARGH. PROF.
400
535
450
620
3,0
8,0
400
450
HTCT 01/16
1550
110
120
120
1,5
HTC, HTCT 03/16 1600 120
210
120
3,0
HTC, HTCT 08/16 1600 170
290
170
8,0
1
Riscaldamento solo tra due fasi
2
Più un massimo di 270 mm con modello HTCT aperto
340
400
450
535
620
H2
530
570
Potenza
allacciata/
kW
9,0
13,0
Allacciamento
elettrico*
trifase1
trifase
530
570
9,0
13,0
trifase1
trifase
Peso Minuti per
in kg
30
40
Tmax3
40
40
30
40
50
50
440
460
4,5
monofase
18
40
30
60
535
530
9,0
trifase1
620
570
13,0
trifase
40
60
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
3
Con allacciamento a 230 V 1/N/PE o 400 V 3/N/PE
Forni ad alta temperatura con elementi riscaldanti in MoSi2; fino a 1800 °C
LHT 01/17 D
LHT 01/17 D, LHT 03/17 D, LHT 02/16 - LHT 08/18
Realizzati come modelli da tavolo, questi compatti forni ad alta temperatura presentano numerosi
vantaggi. L'eccellente lavorazione di materiali pregiati, abbinata alla facilità d'uso che li
contraddistingue, sta alla base dell'eccezionale versatilità di questi modelli per quanto riguarda la
ricerca e le prove in laboratorio. Questi forni ad alta temperatura sono ideali anche per la sinterizzazione
della ceramica tecnica, ad esempio per ponti in ossido di zirconio.
„„Tmax 1600 °C, 1750 °C o 1800 °C
„„Elementi riscaldanti pregiati in disiliciuro di molibdeno
„„Vano forno rivestito in fibra di lunga durata e prima qualità
„„Corpo in lamiera strutturale d‘acciaio inox
„„Corpo a pareti doppie con raffreddamento supplementare per mantenere basse le temperature esterne
„„Esecuzione salva-spazio con porta ad apertura parallela
„„Apertura regolabile per la presa d‘aria
„„Apertura per scarico dei fumi sul cielo del forno
„„Termocoppia di tipo B
„„Impianto di distribuzione a tiristori durante l'uso della superficie a fasi
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
LHT 03/17 D
Dotazione aggiuntiva
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
„„Contenitori di carica quadrati impilabili per il caricamento su un totale di tre livelli vedi pagina 12
„„Controllo dei processi e documentazione tramite sistema software Controltherm MV vedi pagina 63
„„Allacciamento per gas inerte per il lavaggio del forno in gas inerti o di reazione non infiammabili
„„Sistema di gasaggio manuale o automatico
Modello
Tmax
Dimensioni interne in mm Volume Dimensioni esterne in mm
Peso
Minuti per
LHT 02/16
LHT 04/16
LHT 08/16
°C
1600
1600
1600
largh.
90
150
150
prof.
150
150
300
h
150
150
150
in l
2
4
8
in kg
75
85
100
Tmax2
30
25
25
LHT 01/17 D 1650
LHT 03/17 D 1650
110
135
120
155
120
200
1
2
382
470
425
620
525+195
770+260
3,62
3,0
monofase
monofase
28
75
10
60
LHT 02/17
LHT 04/17
LHT 08/17
90
150
150
150
150
300
150
150
150
2
4
8
470
470
470
700
700
850
750+350
750+350
750+350
3,0
5,2
8,0
monofase
trifase1
trifase1
75
85
100
60
40
40
LHT 02/18 1800
90
150
150
2
LHT 04/18 1800
150
150
150
4
LHT 08/18 1800
150
300
150
8
1
Riscaldamento solo tra due fasi
2
Con allacciamento a 230 V 1/N/PE o 400 V 3/N/PE
470
470
470
1750
1750
1750
Potenza
Allacciaallacciata/
mento
kW
elettrico*
LARGH. PROF.
H3
470
700 750+350
3,0
monofase
470
700 750+350
5,2
trifase1
470
850 750+350
8,0
trifase1
700 750+350
3,6
monofase
75
75
85
60
700 750+350
5,2
trifase1
100
60
850 750+350
9,0
trifase1
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
3
Include porta ad apertura parallela aperta
Contenitori carica con coperchio
Selettore-limitatore della temperatura
19
Forni ad alta temperatura lift-bottom; fino a 1700 °C
LHT 02/17 LB con contenitori carica
impilabili
LHT 16/17 LB
LHT/LB
Grazie al piano sollevabile elettricamente il caricamento dei forni ad alta temperatura LHT/LB risulta molto più facile.
Il riscaldamento circolare della camera circolare del forno garantisce l‘uniformità ottimale della temperatura. Con
il modello LHT 02/17 LB è possibile posizionare il prodotto in contenitori di carica realizzati in ceramica tecnica.
Fino a tre contenitori di carica sovrapposti garantiscono una produttività elevata. Date le sue dimensioni, il modello
LHT 16/17 LB può essere utilizzato anche per la produzione.
Base a sollevamento elettrico
Contenitore carica impilabile
20
„„Tmax 1700° C
„„Elementi riscaldanti pregiati in disiliciuro di molibdeno
„„Vano forno rivestito in fibra di lunga durata e prima qualità
„„Eccellente uniformità della temperatura grazie al riscaldamento della camera da tutti i lati
„„Vano forno con volume di 2 oppure 16 litri, tavolo con grande superficie di base
„„Distanziatori integrati nel piano forno per una migliore circolazione dell‘aria nello spazio sotto il primo portacarico
in basso
„„Attuatore elettrico, preciso del tavolo con comando a tasti
„„Corpo in lamiera strutturale d‘acciaio inox
„„Apertura per scarico dei fumi sul cielo del forno
„„Termocoppie di tipo S
„„Impianto di distribuzione a tiristori
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Dotazione aggiuntiva
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
„„Contenitore carica impilabile per il caricamento su un totale di tre livelli vedi pagina 12
„„Allacciamento per gas inerte per il lavaggio del forno in gas inerti o di reazione non infiammabili
„„Sistema di gasaggio manuale o automatico
„„Apertura regolabile per la presa d‘aria attraverso il fondo
„„Controllo dei processi e documentazione tramite sistema software Controltherm MV vedi pagina 63
Modello
Tmax
°C
1700
1700
LHT 02/17 LB
LHT 16/17 LB
Dimensione interne
in mm
Ø
h
Ø 120
130
Ø 260
260
Volume
in l
2
16
Dimensioni esterne in mm
Potenza
AllacciaPeso
allacciata/
mento
LARGH. PROF.
H
kW
elettrico*
in kg
540
610
740
3,3
monofase
85
650
1250
1980
12,0
trifase
410
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
Forni ad alta temperatura con dispositivo di pesatura per determinare il calore liberato e
analisi termogravimetrica (TGA)
LHT 04/16 SW con bilancia per determinare la perdita di peso e sistema di gasaggio
LHT 04/16 SW ed LHT 04/17 SW
Questi forni ad alta temperatura sono stati pensati appositamente per determinare il calore liberato e per l‘analisi
termogravimetrica in laboratorio. Il sistema completo è composto del forno ad alta temperatura per 1600 °C oppure
1750 °C, un telaio da banco, la bilancia di precisione che entra nel forno ed un potente software che registra sia
l‘andamento della temperatura sia la perdita di peso nel tempo.
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione tecnica dei forni vedi i modelli LHT 04/16 e LHT 04/17 pagina 19
„„Per la descrizione del sistema di pesatura vedi i modelli L 9/... SW pagina 11
Modello
Tmax
Dimensioni interne in mm
°C
largh.
prof.
h
LHT 04/16 SW 1600
150
150
150
LHT 04/17 SW 1750
150
150
150
1
Riscaldamento solo tra due fasi
2
Con allacciamento a 230 V 1/N/PE o 400 V 3/N/PE
Volume Dimensioni esterne in mm Potenza
AllacciaPeso Minuti per
allacciata/
mento
in l
LARGH. PROF.
H
kW
elettrico* in kg
Tmax2
4
655
370
890
5,0
trifase1
85
25
85
40
4
655
370
890
5,0
trifase1
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
Software per la documentazione della
curva di temperatura e del calore prodotto
per PC
21
Forni ad alta temperatura con isolamento in fibra fino a 1800 °C
HT 16/18 con sistema di gasaggio
HT 160/17 con sistema di gasaggio
HT 04/16 - HT 450/18
Grazie alla solida struttura di cui sono dotati, questi modelli a colonna ad alta temperatura sono particolarmente
indicati per i processi di laboratorio che richiedono la massima precisione. L‘ottima uniformità della temperatura
e gli interessanti dettagli consentono di raggiungere livelli di qualità ineguagliabili. Per essere adattati al vostro
processo i forni del nostro vasto programma possono essere dotati di vari optional.
Fondo rinforzato per non gravare eccessivamente sul rivestimento fi broso, standard
a partire dal modello HT 16/16
Calotta di processo con fornitura gas attraverso il fondo del forno per la protezione
del vano forno da impurità e per prevenire
un'interazione chimica tra carica ed
elementi riscaldanti
22
„„Tmax 1600 °C, 1750 °C oppure 1800 °C
„„Temperatura di lavoro 1750 °C (per i modelli HT ../18); temperature di lavoro più elevate possono portare a una
maggiore usura
„„Dimensioni del forno da 4 a 450 litri
„„Elementi riscaldanti di ottima qualità in disiliciuro di molibdeno (MoSi2)
„„Porta ad apertura parallela, guidata tramite catena, che consente l‘apertura e la chiusura in sicurezza senza
rovinare l‘isolamento in fibra, protezione dell‘operatore dalla dispersione di calore al momento dell‘apertura
„„Tipo a due porte per forni ad alta temperatura a partire da HT 276/..
„„Chiusura sicura ed ermetica della porta grazie alla chiusura speciale e alla tenuta a labirinto, quindi ottima
uniformità della temperatura
„„Zona della porta con lamiera strutturale di acciaio a protezione dalle ustioni
„„Fondo rinforzato con superfi cie d’appoggio piana per l’impilamento del materiale a protezione del isolamento in
fibra e per alloggiare strutture pesanti, di serie a partire dal modello HT 16/16
„„Selettore-limitatore della temperatura a protezione dei prodotti e del forno
„„Vano forno rivestito in materiale fi broso d’eccellente qualità e durata
„„Copertura a struttura speciale, protezione duratura contro le cadute
„„Termocoppia, PtRhPt Tipo B oppure Tipo S
„„Apertura di scarico dell’aria sulla copertura del forno
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Dotazione aggiuntiva
„„Sistema di raffreddamento controllato od incontrollato con ventola a regolazione di
frequenza e valvola di scarico aria a motore
„„Forno in versione HDB con preriscaldamento dell‘aria fresca, ventilatore per gas
combusti ed ampio pacchetto di sicurezza per il deceraggio e la sinterizzazione in
un unico processo, cioè senza dover spostare i prodotti dal forno di deceraggio nel
forno di sinterizzazione.
„„Regolazione motorizzata della valvola di scarico aria
„„Calotta di scarico dell’aria in acciaio inossidabile
„„Lavaggio catalitico o termico dell’aria di scarico
„„Sovrastruttura per combustibile
„„Porta ad apertura parallela
„„Elementi riscaldanti speciali per la sinterizzazione di ossido di zirconio con durate
utili prolungate in riferimento a interazioni chimiche tra carica e elementi riscaldanti
„„Allacciamento per gas inerte per il lavaggio del forno in gas inerti o di reazione non
infiammabili
„„Sistema di gasaggio manuale o automatico
„„Cassetta di processo per il miglioramento della tenuta di gas e per la protezione
della camera contro contaminazioni
HT 276/17 con porta ad apertura parallela
pneumatica
Modello
Tmax
Dimensioni interne in mm
HT 04/16
HT 08/16
HT 16/16
HT 40/16
HT 64/16
HT 128/16
HT160/16
HT276/16
HT450/16
°C
1600
1600
1600
1600
1600
1600
1600
1600
1600
largh.
150
150
200
300
400
400
500
500
500
prof.
150
300
300
350
400
800
550
1000
1150
h
150
150
260
350
400
400
550
550
780
in l
4
8
16
40
64
128
160
276
450
LARGH.
610
730
810
1000
1130
1130
1245
1140
1200
PROF.
470
640
700
800
900
1290
1040
1470
1620
HT 04/17
HT 08/17
HT 16/17
HT 40/17
HT 64/17
HT 128/17
HT 160/17
HT276/17
HT450/17
1750
1750
1750
1750
1750
1750
1750
1750
1750
150
150
200
300
400
400
500
500
500
150
300
300
350
400
800
550
1000
1150
150
150
260
350
400
400
550
550
780
4
8
16
40
64
128
160
276
450
610
730
810
1000
1130
1300
1245
1140
1200
470
640
700
800
900
1290
1040
1470
1620
150
300
300
350
400
800
550
1000
1150
150
150
260
350
400
400
550
550
780
4
8
16
40
64
128
160
276
450
150
610
470
1400
5,2
trifase1
200
730
640
1400
9,0
trifase1
270
810
700
1500
12,0
trifase1
1000
800
1620
12,0
trifase
380
1130
900
1670
18,0
trifase
550
1130
1290
1670
26,0
trifase
750
1260
1070
1900
21,0
trifase
800
1140
1470
1900
36,0
trifase
1100
1200
1620
2060
64,0
trifase
1500
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
HT 04/18
1800
150
HT 08/18
1800
150
HT 16/18
1800
200
HT 40/18
1800
300
HT 64/18
1800
400
HT128/18
1800
400
HT160/18
1800
500
HT276/18
1800
500
HT450/18
1800
500
1
Riscaldamento solo tra due fasi
Volume
Dimensioni esterne in mm
H
1400
1400
1500
1620
1670
1670
1900
1900
2060
Potenza
allacciata/
kW
5,2
8,0
12,0
12,0
18,0
26,0
21,0
36,0
64,0
Allacciamento
elettrico*
trifase1
trifase1
trifase1
trifase
trifase
trifase
trifase
trifase
trifase
Peso
in kg
150
200
270
380
550
750
800
1100
1500
1400
1400
1500
1620
1670
1670
1900
1900
2060
5,2
8,0
12,0
12,0
18,0
26,0
21,0
36,0
64,0
trifase1
trifase1
trifase1
trifase
trifase
trifase
trifase
trifase
trifase
150
200
270
380
550
750
800
1100
1500
Tipo a due porte per modelli a partire da
HT 276/..
23
Forni ad alta temperatura con riscaldamento a barre SiC fino a 1550 °C
HTC 40/16
HTC 16/16
HTC 16/16 - HTC 450/16
I forni ad alta temperatura HTC 16/16 - HTC 450/16, con il riscaldamento tramite barre SiC a sospensione verticale,
sono particolarmente indicati per i processi di sinterizzazione fino a una temperatura di lavoro massima di 1550 °C.
Per determinati processi, ad es. la sinterizzazione di ossido di zirconio, data la mancata interattività con la carica,
l‘utilizzo di barre SiC come elementi riscaldanti può essere meglio indicato rispetto al disiliciuro di molibdeno. Dal
punto di vista della struttura di base, i forni sono simili ai modelli della serie HT e possono essere equipaggiati con la
stessa dotazione aggiuntiva.
Barre SiC a sospensione verticale
„„Tmax 1550 °C
„„Struttura del corpo a doppia parete con raffreddamento a ventola che consente di contenere la temperatura delle
pareti esterne
„„Riscaldamento da entrambi i lati tramite barre SiC a sospensione verticale
„„Ottimo isolamento in fibra con speciale isolamento posteriore
„„Isolamento laterale realizzato in blocchi maschio e femmina che garantisce una ridotta perdita di calore verso
l‘esterno
„„Isolamento resistente del soffitto con speciale sospensione
„„Porta ad apertura parallela con guida a catena per apertura e chiusura definite della porta senza compromettere
l‘isolamento
„„Tipo a due porte per modelli a partire da HT 276/..
„„Tenuta a labirinto per la minor perdita possibile di temperatura nella zona della porta
„„Fondo del forno con speciale rinforzo del forno per supportare elevati pesi di carico a partire dal modello HTC 16..
„„Apertura per scarico dell‘aria nella copertura del forno
„„Gestione degli elementi riscaldanti mediante tiristori
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Per la dotazione aggiuntiva vedere i modelli HT 04/16 - HT 450/18
Modello
Deflettore per aria viziata e termocoppia
della carica con cavalletto come dotazione
aggiuntiva
24
Tmax
Dimensioni interne in mm
°C
largh.
HTC 16/16 1550
200
HTC 40/16 1550
300
HTC 64/16 1550
400
HTC128/16 1550
400
HTC160/16 1550
500
HTC276/16 1550
500
HTC450/16 1550
500
1
Riscaldamento solo tra due fasi
prof.
300
350
400
800
550
1000
1150
h
260
350
400
400
550
550
780
Volume
in l
16
40
64
128
160
276
450
Dimensioni esterne in mm
Potenza
AllacciaPeso
allacciata/
mento
LARGH. PROF.
H
kW
elettrico*
in kg
270
810
700
1500
12,0
trifase1
1000
800
1620
12,0
trifase
380
1130
900
1670
18,0
trifase
550
1130
1290
1670
26,0
trifase
750
1245
1040
1900
21,0
trifase
800
1140
1470
1900
36,0
trifase
1100
1200
1620
2060
64,0
trifase
1500
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
Forni ad alta temperatura con isolamento in mattoni refrattari leggeri fino a 1700 °C
HFL 160/17
HFL 16/17
HFL 16/16 - HFL 160/17
La serie HFL 16/16 - HFL 160/17 si distingue in particolare per il rivestimento con robusti mattoni refrattari leggeri.
Questo modello è consigliabile quando si formano acidi o gas aggressivi nel corso del processo, ad es. durante la
fusione di vetro.
„„Tmax 1600 °C o 1700 °C
„„Elementi riscaldanti pregiati in disiliciuro di molibdeno (MoSi2)
„„Isolamento in mattoni refrattari leggeri e isolamento speciale per l'inverno
„„Termocoppia di tipo B
„„Misure forno da 16 a 160 litri
„„Tubatura di scarico per il trasferimento di gas larga 30 mm incorporata nella struttura del forno
„„Selettore-limitatore della temperatura per la protezione dei prodotti
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Griglia di protezione davanti agli elementi
riscaldanti per la protezione da danni
meccanici
Dotazione aggiuntiva
„„Valvola di scarico aria, regolazione manuale o motorizzata, per una migliore ventilazione della camera del forno
„„Ventola per una migliore aerazione della camera di combustione e per il rapido raffreddamento del forno
„„Allacciamento per gas inerte per il lavaggio del forno in gas inerti o di reazione non infiammabili
„„Sistema di gasaggio manuale o automatico
Modello
Tmax
Dimensioni interne in mm
HFL 16/16
HFL 40/16
HFL 64/16
HFL 160/16
°C
1600
1600
1600
1600
largh.
200
300
400
500
HFL 16/17
1700
200
HFL 40/17
1700
300
HFL 64/17
1700
400
HFL 160/17
1700
500
1
Riscaldamento solo tra due fasi
Volume
prof.
300
350
400
550
h
260
350
400
550
in l
16
40
64
160
300
350
400
550
260
350
400
550
16
40
64
160
Dimensioni esterne in mm
LARGH.
770
880
980
1090
PROF.
830
880
930
1080
H
1550
1710
1830
2030
Potenza
allacciata/
kW
12
12
18
21
Allacciamento
elettrico*
trifase1
trifase
trifase
trifase
Peso
in kg
500
660
880
1140
530
770
830
1550
12
trifase
880
880
1710
12
trifase
690
980
930
1830
18
trifase
920
1090
1080
2030
21
trifase
1190
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
1
Sistema di gasaggio per gas inerti o di
reazione non infiammabili
25
Essiccatori ad armadio, anche con tecnica di sicurezza come da EN 1539
TR 60 con velocità ventilatore regolabile
TR 240
TR 60 - TR 1050
Con una temperatura d‘esercizio massima di 300 °C e la circolazione dell´aria forzata, gli essiccatoi ad armadio
raggiungono un‘ottima uniformità della temperatura, nettamente migliore rispetto a molti modelli concorrenti. Si
prestano a molteplici applicazioni, come ad esempio l‘essiccazione, la sterilizzazione o l‘invecchiamento artificiale.
L‘ampia scorta di modelli standard garantisce rapidi tempi di consegna.
Dispositivo di rotazione elettrico come
dotazione aggiuntiva
Griglie estraibili per il caricamento dell‘essiccatoio ad armadio a vari livelli
26
„„Tmax 300 °C
„„Intervallo di temperatura di lavoro: da + 5 °C rispetto a temperatura ambiente fino a 300 °C
„„Essiccatori ad armadio TR 60 - TR 240 come modelli da tavolo
„„Essiccatori ad armadio TR 450 e TR 1050 come modelli fissi
„„Circolazione dell´aria orizzontale forzata comporta una uniformità della temperatura migliore di +/- 5 °C vedi
pagina 59
„„Camera in acciaio, lega 304 (AISI) (materiale n. 1.4301 secondo DIN), inossidabile e di facile pulizia
„„Grande impugnatura per aprire e chiudere la porta
„„Possibilità di caricamento su vari livelli mediante griglie (per il numero delle griglie vedi tabella a destra)
„„Grande porta ad ampia apertura, con battuta a destra e chiusura rapida per i modelli TR 60 - TR 450
„„Porta orientabile a due imposte con chiusure rapide per TR 1050
„„TR 1050 con rotelle di trasporto
„„Scarico dell‘aria sulla parete posteriore regolabile a variazione continua da davanti
„„Regolazione a microprocessore PID con sistema di autodiagnosi
„„Riscaldamento silenzioso con relè a semiconduttore
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
TR 450
TR 1050 con porta a due imposte
Dotazione aggiuntiva
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per
la classe di protezione termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il
forno e i prodotti da temperature eccessive
„„Numero di giri del ventilatore per convezione dell‘aria regolabile a variazione continua
„„Finestra per osservare la carica
„„Griglie aggiuntive con barre a inserimento
„„Apertura laterale
„„Vasca di raccolta in acciaio inox per la protezione del vano interno del forno
„„Tecnica di sicurezza in base a EN 1539 per cariche contenenti solventi (TRS) fino al
modello TRS 240, uniformità della temperatura raggiungibile +/- 8 °C vedi pagina 59
„„Rotelle di trasporto per modello TR 450
„„Varie possibilità di adattamento alle richieste specifiche del cliente
„„Possibilità di ampliamento per requisiti di qualità secondo AMS 2750 E oppure FDA
„„Controllo dei processi e documentazione tramite sistema software Controltherm MV
vedi pagina 63
Modello Tmax
Dimensioni interne
Volume Dimensioni esterne
Potenza Allaccia- Peso Griglie Griglie Carico
in mm
in mm
allacciata/ mento
max
elettrico* in kg incl. max totale1
°C
largh. prof.
h
in l LARGH. PROF. H
kW2
TR 60 300
450
380
350
60
700 650 690
3,1
monofase
90
1
4
120
TRS 60 260
450
360
350
57
700 680 690
6,3
trifase
92
1
4
120
TR 120 300
650
380
500
120
900 650 840
3,1
monofase 120
2
7
150
TRS120 260
650
360
500
117
900 680 840
6,3
trifase
122
2
7
150
TR 240 300
750
550
600
240
1000 820 940
3,1
monofase 165
2
8
150
TRS240 260
750
530
600
235
1000 850 940
6,3
trifase
167
2
8
150
TR 450 300
750
550 1100
450
1000 820 1440
6,3
trifase
235
3
15
180
TR1050 300 1200
630 1400 1050
1470 955 1920
9,3
trifase
450
4
14
250
1
Carico max. per piano 30 kg
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
2
La potenza assorbita aumenta in caso di dotazione aggiuntiva conforme EN 1539
TR 60 con finestra per visibilità interna
27
Essiccatori ad armadio ad alta temperatura,
Forni a convezione
NA 120/45
NA 250/45
N 15/65HA come modello da tavolo
Per ulteriori informazioni sui forni a
camera a convezione richiedere il catalogo
specifico!
N 15/65HA, NA 30/45 - N 500/85HA
Questi forni a camera dotati di sistema di circolazione dell’aria si distinguono in particolare per
l’ottima uniformità della temperatura che consentono di ottenere. In tal modo si prestano in particolare
per processi quali il raffreddamento, la cristallizzazione, il preriscaldamento, l‘indurimento per precipitazione, ma
anche per numerosi processi di fabbricazione utensili. Grazie alla struttura modulare di cui sono dotati, questi forni
a convezione possono essere adattati perfettamente ad ogni esigenza di processo mediante l’impiego di appositi
accessori.
„„Tmax 450 °C, 650 °C o 850 °C
„„Circolazione orizzontale dell’aria
„„Porta orientabile con battuta a destra
„„Uniformità della temperatura secondo DIN 17052-1 fino a +/- 5 °C (modello N 15/65 HA fino a +/- 7 °C) vedi
pagina 59
„„Distribuzione ottimale dell’aria grazie ad elevate velocità di corrente
„„Un ripiano per il caricamento e listelli per altri due ripiani compresi nella fornitura (N 15/65 HA senza ripiano di
caricamento)
„„Deflettori in acciaio inox per un ottimale circolazione dell’aria nel forno
„„Basamento compreso nella fornitura, N 15/65 HA realizzato come modello da tavolo
„„Flaps per scarico e immissione aria come equipaggiamento addizionale per uso come essiccatori ad armadio
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Modello
Tmax
Dimensioni interne in mm
NA 30/45
NA 60/45
NA 120/45
NA 250/45
NA 500/45
°C
450
450
450
450
450
largh.
290
350
450
600
750
prof.
420
500
600
750
1000
h
260
350
450
600
750
in l
30
60
120
250
500
LARGH.
1040
1100
1200
1350
1500
PROF.
1290
1370
1470
1650
1850
N 15/65 HA1
N 30/65 HA
N 60/65 HA
N 120/65 HA
N 250/65 HA
N 500/65 HA
650
650
650
650
650
650
295
290
350
450
600
750
340
420
500
600
750
1000
170
260
350
450
600
750
15
30
60
120
250
500
470
607 + 255
667 + 255
767 + 255
1002 + 255
1152 + 255
845
1175
1250
1350
1636
1886
N 30/85 HA
N 60/85 HA
N 120/85 HA
N 250/85 HA
N 500/85 HA
850
850
850
850
850
290
350
450
600
750
420
500
600
750
1000
260
350
450
600
750
30
60
120
250
500
607 + 255
667 + 255
767 + 255
1002 + 255
1152 + 255
1175
1250
1350
1636
1886
1
28
2
Modello da tavolo
Riscaldamento solo tra due fasi
Volume
Dimensioni esterne in mm
Potenza
allacciata/
kW
3,6
6,6
9,8
12,8
18,8
Allacciamento
elettrico*
monofase
trifase
trifase
trifase
trifase
Peso
460
1315
1400
1500
1860
2010
2,7
6,0
9,6
13,6
21,0
31,0
monofase
trifase2
trifase
trifase
trifase
trifase
55
195
240
310
610
1030
1315
1400
1500
1860
2010
6,0
9,6
13,6
21,0
31,0
trifase2
trifase
trifase
trifase
trifase
195
240
310
610
1030
H
1385
1475
1575
1725
1800
in kg
195
240
310
610
1030
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
Soluzioni per camera bianca
Le applicazioni per camera bianca prevedono requisiti molto severi per
l‘esecuzione del forno scelto. Se il forno intero viene allestito in camera bianca,
si deve impedire la formazione di impurità rilevanti nell‘atmosfera della camera
bianca. In particolare, tuttavia, si deve garantire la riduzione al minimo delle
impurità dovute alla presenza di particelle.
La scelta del forno dipende dall‘applicazione tecnologica specifica cui il forno
è destinato. In molti casi sono necessari forni a convezione per garantire la
necessaria uniformità della temperatura alle basse temperature. Per temperature
più alte Nabertherm propone anche molti forni con riscaldamento a radiazione.
Installazione del forno nella camera bianca
Se tutto il forno deve essere posizionato nella camera bianca, è importante che
sia la camera del forno che il corpo del forno e la regolazione offrano una buona
protezione dalle impurità. Le superfici del forno devono essere facili da pulire.
La camera del forno è impermeabilizzata rispetto all‘isolamento retrostante.
Se necessario, con una dotazione aggiuntiva, come ad esempio il filtro per
l‘aria fresca o la circolazione dell‘aria nel forno, è possibile migliorare ulteriormente la classe di purezza. È
consigliabile installare l‘impianto di distribuzione e il comando del forno fuori dalla camera bianca.
KTR 8000 come forno di produzione in
camera bianca con filtri per la circolazione
dell‘aria
Installazione del forno in camera grigia, caricamento del forno dalla camera bianca
Risultati ottimali per la camera bianca saranno ottenuti con l‘installazione del forno nella camera grigia con
il caricamento dalla camera bianca. In tal modo si riduce al minimo l‘occupazione dello spazio nella camera
bianca. Il lato anteriore e il vano interno del forno nella camera bianca vengono realizzati in modo da garantire
la massima facilità di pulizia. Con questa configurazione si raggiungono le massime classi di purezza.
Installazione a cateratta del forno tra camera grigia e camera bianca
In molti casi è possibile ottimizzare la logistica tra camera grigia e camera bianca in modo molto semplice.
Qui vengono utilizzati forni a doppia porta, con una porta nella camera griglia e l‘altra nella camera bianca.
La camera del forno e il lato del forno rivolto verso la camera bianca vengono eseguiti in modo da ridurre il più
possibile l‘impurità dovuta alla presenza di particelle.
Forno a camera a convezione NAC 120/65
in esecuzione per camera bianca
Contattateci, se cercate una soluzione per il trattamento termico in condizioni da camera bianca. Saremo lieti di
offrirvi il forno giusto per le vostre esigenze.
Forno a convezione NAC 250/65 in esecuzione per camera bianca classe 100 con
porta nella camera bianca
Forno a storte a pareti calde NRA 1700/06 con telaio di caricamento per l‘installazione in camera grigia con porta di caricamento in
camera bianca
Soluzione camera bianca/camera grigia
con caricamento e comando in camera
bianca
29
Forni tubolari compatti
RD 30/200/11
Selettore-limitatore della temperatura
RD 30/200/11 - RD 30/200/13
I forni tubolari della serie RD convincono grazie al loro imbattibile rapporto prezzo/prestazioni, le misure esterne
particolarmente compatte e il peso ridotto. Questi forni versatili sono dotati di un tubo di lavoro che funge nello
stesso tempo anche da supporto dei fili riscaldanti. Il tubo di lavoro rappresenta quindi un componente del
riscaldamento del forno con il vantaggio che i forni raggiungono velocità di riscaldamento molto elevate. I forni
tubolari sono disponibili per 1100 °C o per 1300 °C.
Entrambi i modelli sono concepiti per l’impiego in orizzontale. Se il cliente desidera effettuare lavorazioni in gas
inerte, è necessario inserire un altro tubo incluso sistema di erogazione gas 1, per es. in vetro di quarzo, all’interno
del tubo di lavoro.
„„Tmax 1100 °C o 1300 °C
„„Corpo in lamiera strutturale d’acciaio inox
„„Diametro interno del tubo di 30 mm, lunghezza riscaldata di 200 mm
„„Tubo di lavoro in materiale C 530 con due tappi in fibra in dotazione standard
„„Termocoppia di tipo K (1100 °C) o di tipo S (1300 °C)
„„Riscaldamento silenzioso con relé a semiconduttore
„„Fili riscaldanti avvolti direttamente intorno al tubo di lavoro con conseguenti tempi di riscaldamento molto veloci
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Descrizione della regolazione vedi pagina 60
Dotazione aggiuntiva
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive.
„„Pacchetto di gasaggio per il funzionamento in gas inerti o di reazione non infiammabili
Modello
Tmax
Dimensioni esterne in mm
Diametro tubo
Riscald.
LARGH.
PROF.
H
interno/mm
lunghezza mm
°C
RD 30/200/11
1100
350
200
350
30
200
RD 30/200/13
1300
350
200
350
30
200
1
Indicazione fuori dal tubo. Differenza max. rispetto alla temperatura all‘interno del tubo + 30 K
2
Con allacciamento a 230 V 1/N/PE o 400 V 3/N/PE
1
30
Lunghezza costante
Temperatura +/- 5 K
in mm1
65
65
Potenza
Minuti per
Allacciamento
Peso
allacciata/kW
1,5
1,5
Tmax
20
25
elettrico*
monofase
monofase
in kg
12
12
2
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
R 170/1000/13
R 50/250/12 - R 170/1000/12 singola zona, tre zone
Questi forni tubolari da tavolo compatti con unità di controllo e regolazione integrata possono
essere utilizzati per molti processi universali. Generalmente con tubo di lavoro in materiale C 530
e dotati di due riempimenti in fibra, questi forni tubolari offrono un rapporto prezzo/prestazione
imbattibile.
„„Tmax 1200 °C oppure 1300 °C
„„Versione standard a singola zona
„„Corpo a doppia parete in lamiera strutturale d‘acciaio inox
„„Diametro esterno del tubo da 50 a 170 mm, lunghezze riscaldate da 250 a 1000 m
„„Tubo di lavoro in materiale C 530 inclusi due riempimenti in fibra come standard
„„Tmax 1200 °C: termocoppia di tipo N
„„Tmax 1300 °C: termocoppia di tipo S
„„Riscaldamento silenzioso con relè a semiconduttore
„„Tubo di lavoro standard secondo tabella vedi pagina 43
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
R 50/250/13 con pacchetto di gasaggio 2
Dotazione aggiuntiva
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
„„Regolazione carica con misurazione della temperatura nel tubo di lavoro e nella camera del forno esterno al tubo
vedi pagina 46
„„Versione a tre zone (da 500 mm di lunghezza riscaldata)
„„Tubi di lavoro tabella vedi pagina 43
„„Per ulteriori accessori vedi pagina 44
„„Per impianti di immissione gas con funzionamento sotto gas inerte e sottovuoto vedi pagina 44
„„Controllo dei processi e documentazione tramite sistema software Controltherm MV vedi pagina 63
Modello
Tmax
R 50/250/12
R 50/500/12
R 120/500/12
R 170/750/12
R 170/1000/12
°C3
1200
1200
1200
1200
1200
Dimensioni esterne in mm
LARGH.1
434
670
670
920
1170
PROF.
340
340
410
460
460
H
508
508
578
628
628
Diametro tubo
esterno/mm
50
50
120
170
170
Riscald.
Lunghezza costante
Temperatura +/- 5 K
in mm3
lunghezza mm singola zona tre zone
250
80
500
170
250
500
170
250
750
250
375
1000
330
500
R 50/250/13
1300
434
340
508
50
250
R 50/500/13
1300
670
340
508
50
500
R 120/500/13
1300
670
410
578
120
500
R 170/750/13
1300
920
460
628
170
750
R 170/1000/13
1300
1170
460
628
170
1000
1
Senza tubo
2
Riscaldamento solo tra due fasi (esecuzione monozona)
3
Indicazione fuori dal tubo. Differenza max. rispetto alla temperatura all‘interno del tubo + 30 K
80
170
170
250
500
Lunghezza del
tubo
Potenza
allacciata
Allacciamento
Peso
mm
450
700
700
1070
1400
/kW
1,6
2,34
6,5
10,0
11,5
elettrico*
monofase
monofase
trifase2
trifase2
trifase2
in kg
22
34
44
74
89
450
1,6
monofase
22
monofase
34
250
700
2,34
44
250
700
6,5
trifase2
74
375
1070
10,0
trifase2
89
500
1400
11,5
trifase2
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
4
Questi valori valgono soltanto per la versione monozonale
31
Forni tubolari con cavalletto per uso orizzontale e verticale
RT 50-250/13
RT 50-250/11
RT 50-250/11 - RT 30-200/15
Questi forni tubolari compatti vengono utilizzati per esperimenti di laboratorio che richiedono l'uso orizzontale,
verticale o in angolazioni ben precise. Oltre all'angolo d'inclinazione variabile, l'altezza di lavoro regolabile e la
struttura compatta, questi forni tubolari si distinguono anche per la possibilità di integrazione in alcuni impianti
esistenti.
„„Tmax 1100 °C, 1300 °C o 1500 °C
„„Struttura compatta
„„Uso verticale o orizzontale regolabile
„„Altezza di lavoro regolabile
„„Tubo di lavoro in materiale C 530
„„Termocoppia di tipo S
„„Funzionamento possibile anche senza cavalletto nel rispetto delle norme di sicurezza
„„Impianto di distribuzione con controller montato nella parte inferiore del forno
„„Per ulteriori accessori vedi pagina 44
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Modello
Diametro tubo
Riscald.
interno/
lunghezza
LARGH.
PROF.
H
mm
mm
°C1
RT 50-250/11
1100
350
380
740
50
250
RT 50-250/13
1300
350
380
740
50
250
RT 30-200/15
1500
445
475
740
30
200
1
Indicazione fuori dal tubo. Differenza max. rispetto alla temperatura all‘interno del tubo + 30 K
32
Tmax
Dimensioni esterne in mm
Lunghezza costante
Lunghezza del
Potenza
AllacciaPeso
Temperatura +/- 5 K
tubo
allacciata
mento
in
in mm1
mm
/kW
elettrico*
kg
80
360
1,8
monofase
25
80
360
1,8
monofase
25
70
360
1,8
monofase
45
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
Forni tubolari ad alta temperatura con riscaldamento a barre SiC
atmosfera gassosa o sottovuoto
RHTC 80-450/15 con sistema di gasaggio manuale
RHTC 80-230/15 - RHTC 80-710/15
Questi forni tubolari compatti dotati di riscaldamento a barre SiC nonché di impianto di distribuzione integrato con
controller sono utilizzabili universalmente per molteplici processi. Un tubo di lavoro facilmente sostituibile nonché
la possibilità di montare accessori consentono un uso flessibile e rendono questi forni adatti ad una vasta gamma
di applicazioni. L'isolamento in fibra di alta qualità consente brevi tempi di riscaldamento e di raffreddamento,
mentre le barre di riscaldamento in carburo di silicio disposte in parallelo rispetto al tubo di lavoro garantiscono
un'eccellente uniformità della temperatura. Imbattibile è il rapporto prezzo/prestazione in questa gamma di
temperatura.
„„Tmax 1500 °C
„„Corpo in lamiera strutturale d‘acciaio inox
„„Isolamento in fibra di alta qualità
„„Raffreddamento attivo del corpo per basse temperature alle superfici
„„Termocoppia tipo S
„„Riscaldamento silenzioso con relè a semiconduttore
„„Predisposto per il montaggio di tubi di lavoro con flange raffreddate ad acqua
„„Tubo in ceramica di qualità C 799
„„Tubo di lavoro standard secondo tabella vedi pagina 43
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Dotazione aggiuntiva
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
„„Regolazione carica con misurazione della temperatura nel tubo di lavoro e nella camera del forno esterno al tubo
vedi pagina 46
„„Riempimenti in fibra
„„Valvola di non ritorno sull'uscita del gas impedisce infiltrazioni d'aria
„„Tubi di lavoro per il servizio con flange raffreddate ad acqua
„„Indicazione della temperatura nel tubo di lavoro con termocoppia aggiuntiva
„„Per impianti di immissione gas alternativi con funzionamento sotto gas inerte e sottovuoto vedi pagina 44
„„Tubi di lavoro alternativi secondo tabella vedi pagina 43
Modello
Tmax
Dimensioni esterne in mm
LARGH.
PROF.
°C3
RHTC 80-230/15 1500
600
430
RHTC 80-450/15 1500
820
430
RHTC 80-710/15
1500
1070
430
1
Riscaldamento solo tra due fasi
2
Riscaldamento solo tra fase 1 e conduttore N
H
580
580
580
Diametro tubo
esterno/mm
80
80
80
Riscald.
RHTC 80-230/15
Riscaldamento tramite barre SiC
Lunghezza costante
Lunghezza del
Potenza
Allacciamento
Peso
Temperatura +/- 5 K
tubo
allacciata/
lunghezza mm
in mm3
mm
kW
elettrico*
in kg
50
230
80
600
7,5
trifase2
70
450
150
830
11,3
trifase1
90
710
235
1080
13,8
trifase1
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
3
Indicazione fuori dal tubo. Differenza max. rispetto alla temperatura all‘interno del tubo + 30 K
33
Forni tubolari ad alta temperatura per uso orizzontale e per uso verticale; fino a 1800 °C
atmosfera gassosa o sottovuoto
RHTH 120/600/17
RHTH 50/150/.. - RHTH 120/600/..,
RHTV 50/150/.. - RHTV 120/600/..
I forni tubolari ad alta temperatura sono disponibili sia orizzontali (tipo
RHTH) che verticali (tipo RHTV). I pregiati materiali di isolamento in lastre in fibra
formate a decompressione consentono il funzionamento con risparmio di energia e tempi
di riscaldamento elevati in ragione di una tenuta e una conducibilità di calore ridotti. Con l‘aggiunta di
vari pacchetti di gasaggio è possibile lavorare in gas inerti o di reazione non infiammabili o infiammabili o anche
sottovuoto.
„„Tmax 1600 °C, 1700 °C o 1800 °C
„„Elementi riscaldanti in MoSi2, disposti in sospensione e facili da sostituire
„„Isolamento in lastre ceramiche di fibra formate a decompressione
„„Corpo esterno rettangolare con fessure per il raffreddamento a convezione
„„Modelli RHTV con supporto da parete
„„Corpo in lamiera strutturale d‘acciaio inox
„„Tubo di lavoro in ceramica C 799, incluso riempimento in fibra, per il funzionamento esterno incluso nella
fornitura
„„Termocoppia di tipo B
„„Unità di potenza con trasformatore a bassa tensione e regolatore a tiristori
„„Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione
termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive e con
gradiente massimo di temperatura regolabile a protezione del tubo
„„Impianto di distribuzione con controller separato dal forno e collocato nell‘armadio autonomo fisso
„„Tubo di lavoro standard secondo tabella vedi pagina 43
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Forno tubolare verticale RHTV 50/150/17
con cavalletto e pacchetto di gasaggio 2
come dotazione aggiuntiva
34
Dotazione aggiuntiva
„„Regolazione carica con misurazione della temperatura nel
tubo di lavoro e nella camera del forno esterno al tubo
vedi pagina 46
„„Indicazione della temperatura nel tubo di
lavoro con termocoppia aggiuntiva
„„Flangia a tenuta di gas per
funzionamento a gas protettivo e
sottovuoto
„„Sistema di gasaggio manuale o
automatico
„„Versione a tre zone per ottimizzare
l‘uniformità della temperatura (solo
RHTH)
„„Valvola di non ritorno sull'uscita del gas
impedisce infiltrazioni d'aria
„„Cavalletto per uso verticale
„„Tubi di lavoro alternativi progettati per
diverse esigenze di processo vedi tabella
pagina 43
„„Per ulteriori accessori vedi pagina 44
RHTV 120/480/16 LBS icon tubo di lavoro chiuso su un lato, dispositivi opzionali per protezione gas e vuoto, azionamento elettrico del
mandrino del tavolo elevatore
Selettore-limitatore della temperatura
RHTH 120/600/18
Modello
Versione orizzontale
RHTH 50/150/..
RHTH 80/300/..
RHTH 120/600/..
Modello
Versione verticale
RHTV 50/150/..
RHTV 80/300/..
RHTV 120/600/..
Tmax
LARGH.2
°C3
1600 oppure 470
1700 oppure 620
1800
920
Tmax
2
PROF.
550
550
550
H
640
640
640
Dimensioni esterne in mm
LARGH.
°C3
1600 oppure
570
1700 oppure
570
1800
570
Riscaldamento solo tra due fasi
Senza tubo
1
Dimensioni esterne in mm
PROF.
650
650
650
H2
510
660
960
Max diametro
tubo
esterno/mm
50
80
120
Max diametro
tubo
esterno/mm
50
80
120
Riscald.
lunghezza
mm
150
300
600
Lunghezza costante
Temperatura +/- 5 K
in mm3
50
100
200
Lunghezza
del tubo
mm
380
530
830
Potenza
allacciata
/kW
5,4
9,0
14,4
Allacciamento
Peso
elettrico*
trifase1
trifase1
trifase1
in kg
70
90
110
Riscald.
lunghezza
mm
150
300
600
Lunghezza costante
Temperatura +/- 5 K
in mm3
30
80
170
Lunghezza
del tubo
mm
380
530
830
Potenza
allacciata
/kW
5,4
10,3
19,0
Allacciamento
Peso
elettrico*
trifase1
trifase1
trifase1
in kg
70
90
110
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
Indicazione fuori dal tubo. Differenza max. rispetto alla temperatura all‘interno del tubo - 50 K
3
35
Forni tubolari apribili per uso orizzontale o verticale; fino a 1300 °C
atmosfera gassosa o sottovuoto
RS 80/750/13 con cavalletto come
accessorio supplementare per uso
verticale
RS 80/500/11 con pacchetto di gasaggio 1
RS 80/300/11 - RS 170/1000/13
I forni tubolari della serie RS potranno essere usati sia in modalità orizzontale che verticale. Il design apribile
consente una facile sostituzione del tubo di lavoro (per esempio tubi di differente materiale) per essere
comodamente inseriti o rimossi.
Mediante l‘utilizzo dei molteplici accessori questi forni tubolari possono essere configurati in modo ottimale per il
vostro processo. Aggiornando i forni con i diversi sistemi di erogazione di gas l‘operatività in atmosfera gassosa
protettivo, sotto vuoto o con gas reattivi e/o protettivi infiammabili è possibile. Sono inoltre disponibili oltre ai
controller standard, i moderni sistemi di controllo PLC.
„„Tmax 1100 °C o 1300 °C
„„Corpo in lamiera strutturale d‘acciaio inox
„„Tmax 1100 °C: termocoppia di tipo K
Sistema di gasaggio per gas inerte o di
reazione non infiammabile con rubinetto di
intercettazione e flussometro con valvola
di regolazione, dotato di tubazione pronta
per l‘attacco
Modello
Tmax
Dimensioni esterne in mm3
RS 80/300/11
RS 80/500/11
RS 80/750/11
RS 120/500/11
RS 120/750/11
RS 120/1000/11
RS 170/750/11
RS 170/1000/11
°C5
1100
1100
1100
1100
1100
1100
1100
1100
LARGH.2
555
755
1005
755
1005
1255
1005
1255
PROF.
475
475
475
525
525
525
575
575
RS 80/300/13 1300
555
475
RS 80/500/13 1300
755
475
RS 80/750/13 1300
1005
475
RS 120/500/13 1300
755
525
RS 120/750/13 1300
1005
525
RS 120/1000/13 1300
1255
525
RS 170/750/13 1300
1005
575
RS 170/1000/13 1300
1255
575
1
Riscaldamento solo tra due fasi
2
Senza tubo
3
Dimensioni esterne per uso verticale su richiesta
36
H
390
390
390
440
440
440
490
490
Max diametro
tubo esterno/
mm
80
80
80
120
120
120
170
170
Riscald.
lunghezza
mm
300
500
750
500
750
1000
750
1000
Lunghezza costante
Temperatura +/- 5 K
in mm5
100
170
250
170
250
330
250
330
390
390
390
440
440
440
490
490
80
80
80
120
120
120
170
170
300
500
750
500
750
1000
750
1000
100
170
250
170
250
330
250
330
Lunghezza del Potenza allac- Allacciamento
tubo
ciata/
mm
kW
elettrico*
650
1,8
monofase
850
3,4
monofase
1100
4,6
trifase4
850
4,8
trifase4
1100
6,3
trifase1
1350
9,0
trifase1
trifase1
1100
7,06
trifase1
1350
9,06
650
850
1100
850
1100
1350
1100
1350
Peso
in
kg
80
90
105
95
110
125
115
130
3,6
monofase
80
90
6,0
trifase1
105
9,3
trifase1
95
7,8
trifase1
110
12,6
trifase1
125
12,6
trifase1
115
12,6
trifase1
130
12,6
trifase1
4
Riscaldamento solo tra fase 1 e conduttore N
5
Indicazione fuori dal tubo. Differenza max. rispetto alla temperatura all‘interno del tubo + 30 K
6
Questi valori valgono soltanto per la versione monozonale
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
„„Tmax 1300 °C: termocoppia di tipo S
„„Per l'utilizzo verticale con telaio verticale supplementare, possibilità di installazione posticipata
„„Versione apribile per un'agevole sostituzione del tubo
„„Tubo di lavoro in materiale C 530 per uso esterno incluso nella fornitura
„„Impianto di distribuzione con controller separato dal forno collocato in un armadio autonomo fisso o a muro
„„Tubo di lavoro standard secondo tabella vedi pagina 43
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Dotazione aggiuntiva
„„Regolazione carica con misurazione della temperatura nel tubo di lavoro e nella camera del forno esterno al tubo
vedi pagina 46
„„Indicazione della temperatura nel tubo di lavoro con termocoppia aggiuntiva
„„Diversi pacchetti di gasaggio (pagina 44) per gas inerti o di reazione non infiammabili o infiammabili e per il
funzionamento sottovuoto
„„Versione a tre zone per ottimizzare la uniformità della temperatura
„„Valvola di non ritorno sull'uscita del gas impedisce infiltrazioni d'aria
„„Semicoppa in ceramica protegge le elementi riscaldanti oppure funge da piano di appoggio per le cariche
„„Misurazione di temperatura ottica per l’impiego come forno a di ricottura a passaggio
„„Cavalletto per uso verticale
„„Basamento con impianto di distribuzione integrato e controller
„„Tubi di lavoro alternativi progettati per diverse esigenze di processo vedi tabella
pagina 43
„„Per ulteriori accessori vedi pagina 44
RS 120/1000/13S con tubo a tenuta di
gas, regolazione carica e valvola di non
ritorno all'uscita gas
Vetro quarzo e flangia per il funzionamento con gas protettivo come dotazione
aggiuntiva
Misurazione di temperatura ottica per
l’impiego come forno a di ricottura a
passaggio
RS 120/750/13 con pacchetto di gasaggio
4, funzionamento con idrogeno
37
Forni tubolari rotativi per processi funzionamento batch
Forno tubolare rotante RSRB 120/750/11 come modello da tavolo per funzionamento batch
RSRB 80-500/11 - RSRB 120-1000/11
I forni tubolari rotativi della serie RSRB sono ideali per le operazioni in batch. La rotazione permanente del tubo
di lavoro garantisce il movimento costante della carica. Grazie alla particolare forma del reattore in quarzo con le
estremità rastremate la carica è mantenuta nel forno tubolare rotante e può essere riscaldata arbitrariamente per un
lungo periodo di tempo, è possibile anche un riscaldamento controllato secondo profili di temperatura.
Set di collegamento per funzionamento
sotto vuoto
Tappi di chiusura a tenuta di gas per tubo
in vetro di quarzo chiuso su un lato
38
„„Tmax 1100 °C
„„Termocoppia di tipo K
„„Corpo in lamiera strutturale di acciaio inossidabile
„„Forno realizzato come modello da tavolo con reattore al vetro di quarzo aperto su entrambi i lati, rastremato ai lati
„„Il reattore viene rimosso per permettere lo svuotamento del forno tubolare rotante. L‘azionamento senza cinghia e
la struttura a cerniera del forno (temperatura di apertura <180 °C), consentono una rimozione facilitata.
„„Azionamento a regolazione continua da circa 2-45 giri/min
„„Impianto di distribuzione con controller separato dal forno collocato in un armadio autonomo fisso o a muro
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Descrizione della regolazione vedi pagina 60
Dotazione aggiuntiva
„„Regolazione a tre zone per ottimizzare l’uniformità della temperatura
„„Indicazione della temperatura nel tubo di lavoro con misurazione tramite termocoppia aggiuntiva
„„Regolazione della carica tramite termocoppia aggiuntiva nel tubo di lavoro
„„Diversi sistemi di gasaggio garantiscono un buon flussaggio della carica con il gas di processo attraverso
l‘immissione da un lato del tubo e la fuoriuscita dall‘altro lato
„„Sistema di alimentazione rotativo a tenuta di gas, per il collegamento del reattore rotante al sistema di
alimentazione di gas
RSRB 120/500/11
Forno tubolare rotante inclinato verso
il lato destro per il carico e l‘impiego in
batch
„„Valvola di non ritorno sull’uscita del gas impedisce infiltrazioni d’aria
„„Versione per vuoto, a seconda della pompa impiegata fino a 10-2 mbar
„„Reattore in vetro di quarzo aperto su entrambi i lati con protuberanze per una migliore miscelazione della carica
nel tubo
„„Pacchetto per facilitare il caricamento e lo scarico del tubo di lavoro, nella seguente versione:
--Reattore di miscelazione in vetro di quarzo con lamina integrata per una migliore miscelazione della carica,
chiuso su un lato, grande apertura sull‘altro lato
--Meccanismo di ribaltamento sinistra/destra Per il riempimento e per il trattamento termico, il forno viene
ribaltato verso destra fino alla battuta, in modo che la carica viene fatta confluire all’interno del forno. Per lo
svuotamento il forno viene girato dall’altra parte, per fare uscire la polvere dal reattore. Non è più necessario
rimuovere il reattore
--Forno montato su basamento con impianto di distribuzione integrato e controller, incl. rotelle di trasporto
Forno tubolare rotante inclinato verso il
lato sinistro per lo scarico
Modello
Tmax
Dimensioni esterne in mm
°C3 LARGH. PROF.
RSRB 80-500/11 1100
1145
475
RSRB 80-750/11 1100
1395
475
RSRB 120-500/11 1100
1145
525
RSRB 120-750/11 1100
1395
525
RSRB 120-1000/11 1100
1645
525
1
Riscaldamento solo tra due fasi
2
Riscaldamento solo tra fase 1 e conduttore N
H
390
390
440
440
440
Max diametro Ø Estremità di Riscald.
tubo esterno/ collegamento lunghezza
mm
76
76
106
106
106
28
28
28
28
28
Lunghezza costante
Lunghezza
Potenza Allacciamento Peso
del tubo
allacciata
elettrico*
in
Temperatura +/- 5 K in
mm3
mm
singola zona tre zone
mm
kW
kg
500
170
250
1140
3,7
monofase
100
115
750
250
375
1390
4,9
trifase2
105
500
170
250
1140
5,1
trifase2
120
750
250
375
1390
6,6
trifase1
125
1000
330
500
1640
9,3
trifase1
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
3
Indicazione fuori dal tubo. Differenza max. rispetto alla temperatura all‘interno del tubo + 30 K
39
Forni tubolari rotativi per processi continui
RSRC 80-500/11 - RSRC 120-1000/13
I forni tubolari rotativi RSRC sono
particolarmente adatti per processi in cui
il materiale è in continuo scorrimento ed è
riscaldato per un breve periodo.
RSRC 120/1000/13 per operazioni in
continuo
Il forno tubolare rotante è posizionato
leggermente inclinato e riscaldato fino alla
temperatura obiettivo. L‘ approvvigionamento
continuo del materiale avviene quindi
dall‘estremità superiore del tubo. Esso passa attraverso l‘area riscaldata del tubo e cade
all‘estremità inferiore dal tubo. La durata del trattamento termico deriva dall‘angolo di inclinazione, dalla
velocità di rotazione e dalla lunghezza del tubo di lavoro, nonché dalla capacità di flusso del materiale trattato.
Equipaggiato con il sistema opzionale di carico chiuso per 5 litri di materiale di carico incl. recipiente, il forno può
essere utilizzato anche per processi sotto gas inerte o sotto vuoto.
A seconda del processo, del tipo di carica e della temperatura massima necessaria, possono essere utilizzati diversi
tubi di lavoro, in vetro di quarzo, in ceramica o in metallo (vedi pagina 42). Questo forno tubolare rotante è quindi
altamente adattabile per molteplici processi.
Coclea con velocità regolabile
Coclee con passi diversi per l’adattamento
della quantità trasportata
40
„„Tmax 1100 °C
--Tubo di lavoro in vetro di quarto aperto su entrambi i lati
--Termocoppia di tipo K
„„Tmax 1300 °C
--Tubo aperto in ceramica C 530
--Termocoppia di tipo S
„„Corpo in lamiera strutturale di acciaio inossidabile
„„Azionamento a regolazione continua da circa 2-45 giri/min
„„Visualizzazione digitale per l’angolo di inclinazione del forno
„„L‘ azionamento senza cinghia e la struttura a cerniera del forno (temperatura di apertura <180 °C), consentono
una facile rimozione del tubo
„„Sistema compatto, forno tubolare rotante posizionato su un telaio di base con
--azionamento manuale del mandrino con manovella per preimpostare l‘angolo di inclinazione
--Pannello di controllo e regolatore integrati
--Ruote orientabili
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Descrizione della regolazione vedi pagina 60
Dotazione aggiuntiva
„„Regolazione a tre zone per
ottimizzare l’uniformità della
temperatura
„„Indicazione della temperatura nel tubo di lavoro con
misurazione tramite termocoppia aggiuntiva
„„Regolazione della carica tramite termocoppia aggiuntiva nel tubo di lavoro
„„Diversi sistemi di gasaggio con buon flussaggio della carica con gas di processo in controcorrente (solo in
combinazione con il sistema di alimentazione di seguito)
„„Valvola di non ritorno sull’uscita del gas impedisce infiltrazioni d’aria
„„Versione per vuoto, a seconda della pompa impiegata fino a 10-2 mbar
„„Sistema di carica per trasporto continuo di materiale, costituito da:
--Imbuto in acciaio inox incl. generatore di vibrazioni elettrico per ottimizzare l‘approvvigionamento del materiale
nel tubo di lavoro
--Coclea di trasporto materiale all‘ingresso del tubo di lavoro guidata elettricamente, con 10, 20 o 40 mm di
passo e la velocità regolabile tra 0,28 e 6 giri al minuto, trasmissioni ad ingranaggi differenti per altre velocità a
richiesta
--Bottiglia di raccolta dal vetro di laboratorio sullo scarico del tubo di lavoro
--Adatto per processi in atmosfera gassosa o sottovuoto
„„Tubi di lavoro in materiali diversi vedi pagina 42
„„Reattori batch in vetro di quarzo Tmax 1100 °C
„„Azionamento lineare elettrico per la regolazione dell’angolo di inclinazione
„„Temperature superiori ai 1600 °C disponibili a richiesta
„„Regolazione PLC per la gestione della temperatura e il comando dei gruppi annessi, ad es. azionamento e
Tmax
Dimensioni esterne in mm
RSRC 80-500/11
RSRC 80-750/11
RSRC 120-500/11
RSRC 120-750/11
RSRC 120-1000/11
°C3 LARGH.
1100
2505
1100
2755
1100
2505
1100
2755
1100
3005
PROF.
1045
1045
1045
1045
1045
H
1655
1655
1715
1715
1715
Max diametro Ø Estremità di
tubo esterno/ collegamento4
mm
80
80
110
110
110
28
28
28
28
28
Riscald.
lunghezza
mm
500
750
500
750
1000
RSRC 80-500/13 1300 2505
1045
1655
80
28
500
RSRC 80-750/13 1300 2755
1045
1655
80
28
750
RSRC 120-500/13 1300 2505
1045
1715
110
28
500
RSRC 120-750/13 1300 2755
1045
1715
110
28
750
RSRC 120-1000/13 1300 3005
1045
1715
110
28
1000
1
Riscaldamento solo tra due fasi
2
Riscaldamento solo tra fase 1 e conduttore N
3
Indicazione fuori dal tubo. Differenza max. rispetto alla temperatura all‘interno del tubo + 30 K
Lunghezza costante
Temperatura +/- 5 K in
mm3
singola zona tre zone
170
250
250
375
170
250
250
375
330
500
170
250
170
250
330
Adattatori per il funzionamento alternato
con tubo di lavoro o reattore di processo
Generatore di vibrazioni sulla tramoggia
di riempimento per un migliore apporto di
polvere
velocità della coclea, velocità del tubo di lavoro, azionamento del generatore di vibrazioni, ecc.
Modello
RSRC 120/750/11 con tramoggia di riempimento e bottiglia di raccolta sullo scarico
Lunghezza
del tubo
mm
1540
1790
1540
1790
2040
Potenza Allacciamento
allacciata
elettrico*
kW
3,7
4,9
5,1
6,6
9,3
monofase
trifase2
trifase2
trifase1
trifase1
Peso
in
kg
555
570
585
600
605
555
250
1540
6,3
trifase1
570
375
1790
9,6
trifase1
1
585
250
1540
8,1
trifase
600
375
1790
12,9
trifase1
605
500
2040
12,9
trifase1
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
4
solo per reattori
41
Tubi di lavoro
In base all'applicazione e alla temperatura utilizzate sono disponibili diversi tubi di lavoro. Le specifiche tecniche dei
vari tubi di lavoro sono riportate nella seguente tabella:
Ø esterno tubo Rampa di riscaldamento max. Tmax-Atmosfera* Tmax in servizio sottovuoto A tenuta di gas
K/h
°C
°C
mm
< 120
non limitato
1300
impossibile
no
C 530 (Sillimantin)1
a partire da 120
200
< 120
300
1400
1200
sì
C 610 (Pytagoras)1
a partire da 120
200
<
120
300
1800
1400
sì
C 799 (99,7 % Al2O3)1
a partire da 120
200
Vetro di quarzo
tutti
non limitato
1100
950
sì
Lega di CrFeAl
tutti
non limitato
1300
1100
sì
*Con atmosfere aggressive la temperatura massima ammessa può essere inferiore
1
Tolleranze nel rispetto della forma e posizione in accordo a DIN 40680
Materiale
Diversi tubi di lavoro a scelta
Tubi di lavoro per forni tubolari rotativi: standard (l) ed opzioni (¡)
Tubo in ceramica C 530
80 x 65 x1540 mm
80 x 65 x 1790 mm
80 x 65 x 2040 mm
110 x 95 x 1540 mm
110 x 95 x 1790 mm
110 x 95 x 2040 mm
Tubo in ceramica C 610
80 x 65 x1540 mm
80 x 65 x 1790 mm
80 x 65 x 2040 mm
110 x 95 x 1540 mm
110 x 95 x 1790 mm
110 x 95 x 2040 mm
Tubo in vetro di quarzo
76 x 70 x 1540 mm
76 x 70 x 1790 mm
76 x 70 x 2040 mm
106 x 100 x 1540 mm
106 x 100 x 1790 mm
106 x 100 x 2040 mm
Tubo in vetro di quarzo con nodi
76 x 70 x 1540 mm
76 x 70 x 1790 mm
76 x 70 x 2040 mm
106 x 100 x 1540 mm
106 x 100 x 1790 mm
106 x 100 x 2040 mm
Lega di CrFeAl
75 x 66 x 1540 mm
75 x 66 x 1790 mm
109 x 99 x 1540 mm
109 x 99 x 1790 mm
109 x 99 x 2040 mm
Reattore in vetro di quarzo
76 x 70 x 1140 mm
76 x 70 x 1390 mm
106 x 100 x 1140 mm
106 x 100 x 1390 mm
Reattore in vetro di quarzo con nodi
76 x 70 x 1140 mm
76 x 70 x 1390 mm
106 x 100 x 1140 mm
106 x 100 x 1390 mm
Reattore misto in vetro di quarzo
76 x 70 x 1140 mm
76 x 70 x 1390 mm
106 x 100 x 1140 mm
106 x 100 x 1390 mm
l Tubo di lavoro standard
¡ Tubo di lavoro disponibile opzionalmente
42
120-1000
120-750
120-500
80-750
80-500
120-1000
rotativo batch
RSRB
1100 °C
120-750
120-500
80-750
80-500
120-1000
120-750
120-500
Forno tubolare rotativo continuo
RSRC
1100 °C
1300 °C
80-750
Codice d‘ordine1
Tubo di lavoro
Tubo di ricambio
80-500
Dimensioni
Ø esterno x Ø interno x lunghezza
601405318
601405319
601404701
601405320
601405321
601405322
691404536
691404537
691404538
691404539
691403376
691404540
¡
601405313
601405314
601404707
601405315
601405316
601405317
691404541
691404542
691404543
691404544
691404561
691403437
¡
601405308
601405309
601404713
601405310
601405311
601405312
691404545
691404546
691404547
691403519
691403305
691404548
l
601405301
601405304
601404719
601405305
601405306
601405307
691404549
691404550
691404551
691404552
691403442
691404553
¡
601405296
601405297
601405298
601405299
601405300
691405357
691405231
691403682
691403607
691405122
¡
601402746
601402747
601402748
601402749
691402548
691402272
691402629
691402638
l
601404723
601404724
601404725
601404726
691402804
691403429
691403355
691403296
¡
601404727
601404728
601404732
601404733
¡
691403407
¡
¡
691404554
¡
691404557
¡
691404558
1
Tubi/reattori incluse le bussole applicate per l‘attuatore rotante. Tubi di ricambio senza bussole.
l
¡
¡
l
¡
¡
¡
l
¡
¡
l
¡
l
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
l
¡
¡
¡
¡
¡
l
¡
¡
l
¡
l
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
l
¡
l
l
¡
¡
¡
¡
¡
Tubi di lavoro: standard (l) ed opzioni (¡)
Modello
C 530
¡
40 x 30 x 450 mm
692070274
¡
¡
¡
40 x 30 x 700 mm
692070276
l
50 x 40 x 450 mm
692070275
l ¡
50 x 40 x 700 mm
692070277
¡
60 x 50 x 650 mm
692070106
¡
60 x 50 x 850 mm
692070305
¡
60 x 50 x 1100 mm
692070101
70 x 60 x 1070 mm
692070048
l
80 x 70 x 650 mm
692070036
¡
80 x 70 x 850 mm
692070108
¡
80 x 70 x 1100 mm
692070109
95 x 80 x 1070 mm
692070049
l
120 x 100 x 850 mm
692070110
¡
120 x 100 x 1100 mm
692070111
¡
120 x 100 x 1350 mm
692070131
120 x 100 x 1400 mm
692070279
l
170 x 150 x 1100 mm
692071659
l
170 x 150 x 1350 mm
692071660
Tubo sottovuoto¹ C 610
¡
50 x 40 x 650 mm
692070207
¡
50 x 40 x 900 mm
691405352
¡
60 x 50 x 1030 mm
692070179
¡
60 x 50 x 1230 mm
692070180
¡
60 x 50 x 1480 mm
692070181
¡
80 x 70 x 1230 mm
692070182
¡
80 x 70 x 1480 mm
692070183
¡
120 x 100 x 1230 mm
692070184
¡
120 x 100 x 1480 mm
692070185
¡
120 x 100 x 1730 mm
692070186
¡
170 x 150 x 1480 mm
692070187
¡
170 x 150 x 1730 mm
692070188
C 799
50 x 40 x 380 mm
692071664
50 x 40 x 530 mm
692071665
50 x 40 x 830 mm
692070163
80 x 70 x 600 mm
692070600
80 x 70 x 830 mm
692071670
80 x 70 x 530 mm
692071669
80 x 70 x 1080 mm
692071647
120 x 105 x 830 mm
692071713
Tubo sottovuoto¹ C 799
50 x 40 x 990 mm
692070149
50 x 40 x 1140 mm
692070176
50 x 40 x 1440 mm
692070177
80 x 70 x 990 mm
692070190
80 x 70 x 1140 mm
692070148
80 x 70 x 1210 mm
692070191
80 x 70 x 1470 mm
692070192
80 x 70 x 1440 mm
692070178
120 x 105 x 1440 mm
692070147
Tubo sottovuoto² APM
¡
75 x 66 x 1090 mm
691402564
75 x 66 x 1290 mm
691402565
75 x 66 x 1540 mm
691400835
115 x 104 x 1290 mm
691402566
115 x 104 x 1540 mm
691402567
115 x 104 x 1790 mm
691402568
164 x 152 x 1540 mm
691402569
164 x 152 x 1790 mm
691402570
Tubo in vetro di quarzo sottovuoto
¡
50 x 40 x 650 mm
691403182
¡
50 x 40 x 900 mm
691406024
¡
60 x 54 x 1030 mm
691404422
¡
60 x 54 x 1230 mm
691404423
¡
60 x 54 x 1480 mm
691404424
¡
80 x 74 x 1230 mm
691404425
¡
80 x 74 x 1480 mm
691404426
¡
120 x 114 x 1230 mm
691404427
¡
120 x 114 x 1480 mm
691404428
¡
120 x 114 x 1730 mm
691404429
¡
170 x 162 x 1480 mm
691404430
¡
170 x 162 x 1730 mm
691404431
¹Con le estremità di tubo affilate per l‘utilizzo con flange finali raffreddate ad acqua
²Con supporto per flangia a tenuta di gas
¡
120-600
80-300
50-150
RHTV
120-600
50-150
80-710
80-450
80-230
170-1000
170-750
120-1000
RHTH
¡
¡
¡
l
RHTC
120-750
120-500
80-750
80-500
80-300
170-1000
RS
170-750
120-500
50-500
R
80-300
Codice d‘ordine
50-250
Tubo di lavoro
Ø esterno x Ø interno x
lunghezza
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
l
l
l
¡
l
¡
l
¡
l
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
l
l
¡
¡
¡
l
l
¡
¡
¡
l
l
l
l
¡
l
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
l Tubo di lavoro standard
¡ Tubo di lavoro disponibile opzionalmente
43
Impianti per l‘immissione del gas/funzionamento sottovuoto per forni tubolari
Le serie di forni possono essere potenziate per il funzionamento con gas infiammabili e non infiammabili oppure
sottovuoto mediante l'integrazione con vari apparati aggiuntivi.
Pacchetto di gasaggio 1 per gas inerti o di reazione non infiammabili
Non a tenuta di gas senza funzionamento sottovuoto
Questo pacchetto rappresenta una versione base sufficiente per molte applicazioni, per il funzionamento con gas
inerti o di reazione non infiammabili. Il tubo di lavoro standard incluso nel forno in materiale C 530 può essere
utilizzato in seguito.
Pacchetto di gasaggio 1:
Riempimenti in fibra con allaccio del gas
con sicura, adatti per numerose applicazioni in laboratorio
„„Disponibile per forni tubolari RD, R; RT e RS
„„Può essere utilizzato il tubo di lavoro standard
„„2 riempimenti in fibra ceramica porosa e non classificata con attacchi per gas protettivo
„„Sistema di immissione del gas protettivo non infiammabile (Ar, N2, Forming gas, altri a richiesta ) con rubinetto
di chiusura e flussometro con valvola regolabile (flusso di volume 50 - 500 l/h), dotato di tubazione pronta per
l‘attacco. Una pressione d‘entrata del gas a 300 mbar deve essere fornita dal cliente.
Dotazione aggiuntiva
„„Ampliamento del sistema di immissione del gas per un secondo nonché terzo tipo di gas non infiammbile
„„Riduttore di pressione per bombole di gas
„„Accensione e spengimento automatici con i segmenti di programma del controller, possibili soltanto con sistemi
di controllo che includono funzioni aggiuntive programmabili
Flange in acciaio inox raffreddate ad acqua
Pacchetto di gasaggio 2 per gas inerti o di reazione non infiammabili/per funzionamento
sottovuoto
Consigliamo l‘utilizzo di questa apparecchiatura per il gas in caso di elevate esigenze di purezza dell‘atmosfera nel
tubo di lavoro. Questo sistema può essere inoltre integrato al funzionamento sottovuoto.
Sistema di gasaggio per gas inerte o di
reazione non infiammabile con rubinetto di
intercettazione e flussometro con valvola
di regolazione, dotato di tubazione pronta
per l‘attacco
Finestra per visibilità interna come elemento aggiuntivo per flange a tenuta di gas
„„Disponibile per forni tubolari R, RS, RSRB, RSRC, RHTC, RHTH, RHTV
„„Sistema di immissione del gas protettivo non infiammabile (Ar, N2, Forming gas, altri a richiesta ) con rubinetto
di chiusura e flussometro con valvola regolabile (flusso di volume 50 - 500 l/h), dotato di tubazione pronta per
l‘attacco. Una pressione d‘entrata del gas a 300 mbar deve essere fornita dal cliente.
„„Dotazioni aggiuntive per forni tubolari statici
--Tubo di lavoro più lungo a tenuta di gas in materiale C 610 per forni fino a 1300 °C o da C 799 per temperature
superiori a 1300 °C
--2 flange in acciaio inossidabile sottovuoto con raffreddamento ad acqua con flangia KF con scarico laterale (è
disponibile l‘alimentazione di acqua fredda con scarico tubolare NW9 a seconda delle esigenze del cliente)
--Dispositivo di arresto nel forno per la flangia
„„Dotazioni aggiuntive per i modelli RSRC (operatività in continuo): sistema di carico
„„Dotazioni aggiuntive per i modelli RSRB: guida rotativa a tenuta di gas in ingresso e scarico gas, radiatore gas e
valvola di scarico gas.
Dotazione aggiuntiva
„„Ampliamento del sistema di immissione del gas per un secondo nonché terzo tipo di gas non infiammabile
„„Riduttore di pressione per bombole di gas
„„Accensione e spengimento automatici con i segmenti di programma del controller, possibili soltanto con sistemi
di controllo che includono funzioni aggiuntive programmabili
„„Fornitura di gas programmabile attraverso regolatori di flusso di massa (solo in abbinamento con i regolatori
PLC)
„„Tubi di processo disponibili in diversi materiali
„„Veloci fermi per flange raffreddate ad acqua
„„Stazione di raffreddamento per il circuito dell‘acqua
„„Finestra per visibilità interna consente di osservare la carica in caso di utilizzo di flange a tenuta di gas
*Direttive specifiche per paese devono essere considerate nel rispetto del rapporto di miscela di gas consentiti.
44
Funzionamento sottovuoto
„„Pacchetto sottovuoto per l‘evacuazione del tubo di lavoro, composto da
connettore per l‘uscita del gas, valvola a sfera, manometro, pompa per vuoto a
palette azionata manualmente con tubo flessibile ondulato in acciaio e collegata
allo scarico del gas, max. pressione finale raggiungibile nel tubo di lavoro a
seconda del tipo di pompa
„„Pompe per una pressione finale massima fino a 10-5 mbar (i modelli RSRB/RSRC
fino a 10‑2 mbar) su richiesta vedi pagina 45
„„La diminuzione della resistenza del tubo di lavoro in caso di alte temperature
limita la temperatura d’esercizio massima sotto vuoto vedi pagina 42
Pacchetto di gasaggio 4 per idrogeno completamente automatico
operatività senza sorveglianza
Mediante l‘integrazione del forno tubolare con l‘apparato gas 4 è possibile usare
il forno in atmosfera con idrogeno. Con il funzionamento con idrogeno nel tubo di
lavoro viene garantita una sovrapressione di sicurezza di circa 30 mbar. Idrogeno
eccedente viene bruciato in una torcia per lo scarico del gas. Con l'utilizzo di una
logica di sicurezza avanzata con serbatoio di azoto per il lavaggio d'emergenza
integrato, l'impianto può essere usato in modalità completamente automatica, senza sorveglianza. Grazie al
controller PLC di sicurezza il prelavaggio, l'immissione di idrogeno, il funzionamento, il monitoraggio errori ed il
lavaggio a fine processo sono eseguiti automaticamente. In caso di errore il tubo viene lavato subito con azoto e
l'impianto viene portato automaticamente in uno stato sicuro.
„„Disponibile per forni tubolari RS, RSRC, RHTH and RHTV
„„Sistema di sicurezza per il funzionamento con gas infiammabili, compreso il controllo della funzione torcia e
sovrapressione
„„Controller di sicurezza esteso con lavaggio d'emergenza del tubo in caso di errore
„„Serbatoio per lavaggio d'emergenza
„„Controllo tramite PLC di sicurezza con touch panel per l'immissione dei dati
„„Torcia per lo scarico di gas
„„Pressostato per il monitoraggio della sovrapressione di sicurezza
„„Sistema di gasaggio per H2 ed N2. La regolazione quantitativa avviene manualmente (il cliente dovrà provvedere
a mettere a disposizione un‘alimentazione H2 ad 1 bar, un‘alimentazione N2 a 10 bar, un‘alimentazione di aria a
6-8 bar ed un‘alimentazione di propano a 300 mbar)
RHTH 120-600/18 con pacchetto di gasaggio 4 per l'uso con idrogeno
Flange terminali raffreddate ad acqua con
chiusure rapide come dotazione aggiuntiva
Dotazione aggiuntiva
„„Ampliamento del sistema di fornitura gas per altri tipi di gas infiammabili
„„Operazioni con altri gas infiammabili a richiesta
„„Riduttore di pressione bombola per il gasaggio per mezzo di bombole di gas
„„Stazione di raffreddamento per circuito dell'acqua di raffreddamento chiuso
„„Pacchetti sottovuoto (in caso di funzionamento con idrogeno utilizzabile solo per il presvuotamento)
„„Fornitura gas attraverso regolatori automatici di flusso comandabili in funzione del programma
Pompe per vuoto
Pompa sottovuoto per funzionamento fino
a 10-5 mbar
In base alla pressione finale sono disponibili diverse pompe vedi pagina 56:
„„Pompa rotativa monostadio per una pressione finale raggiungibile di ca. 20 mbar.
„„Pompa rotativa doppia stadio per una pressione finale raggiungibile di ca. 10-2 mbar.
„„Supporto pompa turbomolecolare (pompa a membrana con pompa turbomolecolare a valle) per una pressione
finale raggiungibile fino a 10-5 mbar.
„„Indicatore di pressione indipendente per un range di pressione di 10-3 mbar o 10-9 mbar come accessorio
addizionale
Nota bene:
Per proteggere la pompa per vuoto è ammesso soltanto uno svuotamento a freddo.
Indicatore di pressione indipendente
per un range di pressione di 10-3 mbar o
10-9 mbar
45
Opzioni di regolazione per forni tubolari
Regolazione camera a tre zone
La temperatura viene misurata da termocoppie posizionate all‘esterno del tubo di lavoro, uno al centro e due ai lati.
Le zone esterne sono controllati con un setpoint equivalente rispetto alla zona centrale. Ciò permette di compensare
la perdita di calore alle estremità del tubo per garantire una zona estesa di temperatura costante (+/- 5 K).
Regolazione camera a tre zone
Regolazione del vano forno
con misurazione della temperatura nel vano forno al di fuori del tubo di lavoro.
„„Vantaggi: Termocoppia protetta contro danneggiamenti e prodotti aggressivi, regolazione molto uniforme,
conveniente
„„Svantaggio: Differenza tra la temperatura indicata sul controller e la temperatura all‘interno del tubo
Pacchetto di ampliamento per regolazione camera
con ulteriore misurazione della temperatura nel tubo di lavoro ed indicazione della temperatura
Regolazione del vano forno
Regolazione carica
con misurazione della temperatura sia nel vano forno al di fuori del tubo di lavoro sia nel tubo ovvero sulla carica.
„„Vantaggi: Regolazione molto precisa e rapida
„„Svantaggio: Costi
Confronto regolazione del vano forno/Regolazione carica
Regolazione carica
1. Valore nominale del vano forno
2. Valore effettivo camera del forno, 1 zona
3. Valore effettivo camera del forno, 3 zone
4. Valore effettivo del vano forno
5.Valore nominale carica/bagno/muffola/
storte
6. Valore nominale della carica
Regolazione del vano forno
Solo la temperatura del vano del forno viene misurata e regolata. Per evitare sollecitazioni eccessive, la regolazione
avviene lentamente. Dal momento che la temperatura della carica non viene qui misurata e regolata, questa si
discosta di alcuni gradi dalla temperatura del vano del forno.
Regolazione carica
Con la regolazione carica attivata viene regolata sia la temperatura della carica sia la temperatura della camera.
Con l‘ausilio di vari parametri i processi di riscaldamento e raffreddamento possono essere adattati alle specifiche
esigenze, ottenendo una regolazione termica molto più precisa sulla carica.
Fase di sinterizzazione con idrogeno in un
forno tubolare della serie RHTH
Termocoppia per la regolazione della carica nel forno RHTH 120/600/18
46
Forni tubolari personalizzati
Forno tubolare rotativo RSR 250/3500/15S
RS 460/1000/16S per l‘integrazione in un
impianto di produzione
Grazie all'elevato grado di flessibilità ed innovazione Nabertherm offre la soluzione ottimale per applicazioni
specifiche del cliente.
Sulla base dei nostri modelli base elaboriamo anche varianti personalizzate integrabili in impianti di processo
superiori. Le soluzioni presentate sulla presente pagina rappresentano soltanto una parte delle possibilità
realizzabili. Dal lavoro in atmosfera sottovuoto oppure sotto gas inerte attraverso tecniche di regolazione ed
automazione innovative fino alle più svariate temperature, dimensioni, lunghezze e proprietà degli impianti a forni
tubolari – troviamo la soluzione adatta per l‘ottimizzazione del processo.
RS 100/250/11S in versione apribile,
installabile in un'attrezzatura di prova
RS 120/1000/11S, controllo a tre zone,
incl. separatori di zona per raggiungere un
gradiente di temperatura
RS 250/2500/11S, controllo a cinque-zone, per la ricottura filo in alto vuoto o con gas protettivo, incl. ventilazione forzata e cappa
aspirante
RS120/1000/11S en version séparée.
Les deux demi fours sont fabriqués à
l’identique et seront intégrés à un système
de chauffage au gaz existant, dans un
concept de gain de place
47
Forni fusori
K 2/10 come forno d’attesa con crogiolo di
acciaio per la fusione del piombo
KC 2/15
K 1/10 - K 4/13, KC 1/15 + KC 2/15
Questi forni fusori compatti per la fusione di metalli non ferrosi e leghe particolari sono unici nel loro genere e
riscontrano particolare successo per i numerosi vantaggi tecnici che offrono. Realizzati in versione da banco
essi trovano impiego per svariate applicazioni di laboratorio. Il pratico sistema di ribaltamento ad ammortizzatori
idraulici e il canale di colata (non KC) collegato alla parte anteriore del forno agevolano la precisione di dosaggio
nella colatura del metallo fuso. I forni fusori sono disponibili per temperature del vano interno di 1000 °C, 1300 °C o
1500 °C. Ciò corrisponde a 80 - 110 °C in meno della temperatura di fusione.
„„Tmax 1000 °C, 1300 °C o 1500 °C, la temperatura di fusione è di circa 80 - 110 °C inferiore
„„Misure crogiolo 1, 2 o 4 litri
„„Crogiolo con canale di colatura in isografite integrato disponibile nella fornitura
„„Canale di colata (non KC) montato sul forno, per il dosaggio preciso durante la colata
„„Struttura compatta da tavolo, facile svuotamento del crogiolo tramite meccanismo di ribaltamento con molla a
gas
„„Crogiolo per il riscaldamento del forno fusori isolato con coperchio a cerniera, il coperchio viene aperto durante
la colatura
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Dotazione aggiuntiva
„„Sono disponibili altri tipi di crogiolo, ad esempio acciaio
„„Realizzazione come forno d‘attesa senza telaio di ribaltamento, per es. per la fusione del piombo
„„Selettore di temperatura per la camera del forno come protezione contro temperature eccessive. Il selettore
disattiva il riscaldamento al raggiungimento della temperatura limite impostata e lo riaccende dopo la diminuzione
della temperatura
„„Oblò per osservare il materiale fuso
KC 2/15
48
Modello
Tmax
Crogiolo
Volume
Dimensioni esterne in mm
K 1/10
K 2/10
K 4/10
°C
1000
1000
1000
A6
A10
A25
in l
1,0
2,0
4,0
LARGH.
520
520
570
PROF.
680
680
755
K 1/132
K 2/132
K 4/132
1300
1300
1300
A6
A10
A25
1,0
2,0
4,0
520
520
570
680
680
755
Allacciamento
Peso
H
660
660
705
Potenza
allacciata/
kW
3,0
3,0
3,6
elettrico*
monofase
monofase
monofase
in kg
85
90
110
660
660
705
3,0
3,0
5,5
monofase
monofase
trifase1
120
125
170
1500
A6
1,0
580
630
580
10,5
trifase
170
KC 1/153
1500
A10
2,0
580
630
580
10,5
trifase
170
KC 2/153
1
Riscaldamento solo tra due fasi
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
2
Dimensioni esterne escl. trasformatore o in struttura separata (500 x 570 x 300 mm)
3
Impianto di distribuzione e controller separati nell‘armadio fisso
Forni a cottura rapida da laboratorio
LS 12/13 e LS 25/13
Per la simulazione di processi di cottura rapida tipici, fino ad una temperatura massima di cottura di 1300 °C, la
soluzione ottimale è offerta da questi forni a cottura rapida da laboratorio. Una combinazione di alto rendimento,
ridotta massa termica e potenti ventole di raffreddamento permette di avere tempi di ciclo (da freddo a freddo)
anche di 35 minuti.
„„Tmax 1300 °C
„„Costruzione molto compatta
„„Appoggio della carica su tubi di supporto in ceramica
„„Riscaldamento di fondo e copertura
„„Regolazione a due zone, fondo e copertura regolabili separatamente
„„Ventola di raffreddamento integrata, programmabile per ridurre i tempi di raffreddamento della carica, compreso
il raffreddamento del corpo del forno
„„Apertura della copertura di circa 20 mm programmabile per un raffreddamento più rapido senza accensione della
ventola
„„Coppia termoelettrica PtRh-Pt, tipo S per zona superiore ed inferiore
„„Rulli trasportatori per una maggiore comodità di spostamento del forno
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Modello
Tmax
Dimensioni interne in mm
LS 12/13
LS 25/13
°C
1300
1300
largh.
350
500
prof.
350
500
h
40
100
Volume
in l
12
25
Potenza
AllacciaPeso
allacciata/
mento
LARGH.
PROF.
H
kW
elettrico*
in kg
600
800
985
15
trifase
130
750
985
1150
22
trifase
160
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
LS 25/13
Dimensioni esterne in mm
Curve di cottura LS 12/13 e LS 25/13
Forni a gradienti o a continui
GR 1300/13
Il vano forno a gradienti GR 1300/13 è suddiviso in sei grandi zone di regolazione. La temperatura
di ciascuna delle sei zone può essere regolata separatamente. Il caricamento del forno a gradienti
avviene normalmente dal lato, mediante la porta ad apertura parallela. Lungo la linea riscaldata
di 1300 mm è così possibile regolare stabilmente un gradiente termico di 400°C. Su richiesta, il
forno può anche essere realizzato come forno di ricottura a passaggio con una seconda porta sul
lato di fronte. Un‘ulteriore dotazione aggiuntiva è rappresentata dalle pareti divisorie tra le camere,
realizzate in materiale fibroso, che suddividono il forno in sei grandi camere della stessa grandezza.
In questo caso il caricamento avviene dall‘alto tramite l‘apertura del grande coperchio.
„„Tmax 1300 °C
„„Lunghezza riscaldata: 1300 mm
„„Elementi riscaldanti su tubi di supporto e quindi libera radiazione termica nel vano forno
„„Caricamento dall‘alto o attraverso la porta ad apertura parallela situata sul lato frontale
„„Apertura del coperchio rinforzata con ammortizzatori
„„Fornitura completa, compresa regolazione a sei zone
„„Regolazione separata delle sei zone di riscaldamento (160 mm di lunghezza ciascuna)
„„Gradiente termico di 400 °C sull‘intera lunghezza del focolare
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per la descrizione della regolazione vedi pagina 60
Dotazione aggiuntiva
„„Fino a dieci zone di regolazione
„„Pareti divisorie di fibra per separare le sei singole camere
„„Seconda porta ad apertura parallela per l‘utilizzo come forno di ricottura a passaggio
„„Forno di ricottura a passaggio in versione verticale anziché orizzontale
Modello
GR 1300/13
Tmax
°C
1300
Dimensioni interne in mm
largh.
prof.
h
1300
100
60
Dimensioni esterne in mm Potenza allacciata/ Allacciamento Peso
LARGH.
PROF.
H
kW
elettrico*
in kg
1660
740
1345
18
trifase
300
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
GR 1300/13
Camera del GR 1300/13 con seconda porta
come dotazione aggiuntivag
49
Forni a storte a pareti calde fino a 1100 °C
NRA 150/09 con alimentazione gas automatica e controllo dei processi H 3700
NRA 25/06 con pacchetto di gasaggio
NRA 17/06 - NRA 1000/11
Questi forni a storte a tenuta di gas sono dotati di riscaldamento diretto o indiretto in base alla temperatura. Essi
sono particolarmente indicati per molteplici trattamenti termici che richiedono un'atmosfera definita di gas inerte o
anche di reazione. Questi modelli compatti possono essere progettati anche per il trattamento termico sottovuoto
fino a 600 °C. Il vano forno è realizzato con una storta a tenuta di gas dotata di un raffreddamento ad acqua nella
zona della porta per proteggere la speciale guarnizione. Equipaggiati con la relativa tecnica di sicurezza, i forni a
storta sono adatti anche per applicazioni con gas di reazione quali ad esempio l'idrogeno oppure, se realizzati con il
pacchetto IDB, per il deceraggio inerte o per processi di pirolisi.
Riscaldamento interno per modelli
NRA ../06
A seconda del campo di temperatura necessario per il processo, vengono impiegati diversi modelli:
Modelli NRA ../06 con Tmax 650 °C
„„Elementi riscaldanti disposti all‘interno della storta
„„Uniformità della temperatura fino a +/- 6 °C all‘interno dello spazio utile da 100 °C - 600 °C vedi pagina 59
„„Storta in 1.4571
„„Ventilatore di convezione nella parte posteriore della storta per ottimizzare l’uniformità della temperatura
Chiusura rapida a baionetta per la storta,
anche con azionamento elettrico come
dotazione aggiuntiva
Modelli NRA ../09 con Tmax 950 °C
„„Riscaldamento esterno con elementi riscaldanti disposti intorno alla storta
„„Uniformità della temperatura fino a +/- 6 °C all'interno dello spazio utile da 200 °C a 900 °C vedi pagina 59
„„Storta in 1.4841
„„Ventilatore di convezione nella parte posteriore della storta per ottimizzare l’uniformità della temperatura
Modelli NR ../11 con Tmax 1100 °C
„„Riscaldamento esterno con elementi riscaldanti disposti intorno alla storta
„„Uniformità della temperatura fino a +/- 8 °C all‘interno dello spazio utile da 200 °C - 1050 °C vedi pagina 59
„„Storta in 1.4841
Porta ad apertura parallela per apertura a
forno caldo come dotazione aggiuntiva
50
NRA 480/04S
Versione base
„„Corpo compatto in struttura a telaio con lamine di acciaio inossidabile
„„Sistema di regolazione e di gasaggio integrato nel corpo del forno
„„Piani di caricamento saldati nella storta o casse di conduzione aria nei forni con convezione
dell‘atmosfera
„„Porta orientabile con cerniera a destra, con sistema aperto di raffreddamento ad acqua
„„A seconda del volume del forno per la versione a 950 °C e 1100 °C il sistema di controllo è
diviso in una o più zone di riscaldamento
„„Controllo della temperatura realizzata come regolazione forno con misurazione della temperatura
al di fuori della storta
„„Sistema di gasaggio per un gas inerte o di reazione non infiammabile, con flussometro e valvola
elettromagnetica, da comandare tramite la regolazione
„„Svuotabile fino a 600 °C con pompa per vuoto opzionale
„„Possibilità di collegamento di pompa per vuoto per lo svuotamento a freddo
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Controllo dei processi H 1700 (o p 330 per la versione 650°C) vedi pagina 60
Dotazione aggiuntiva
„„Integrazione per altri gas incombustibili
„„Gasaggio automatico, incluso regolatore di portata MFC per portate volumetriche variabili, comandato tramite
controllo dei processi H 3700
„„Pompa per vuoto per svuotare la storta fino a 600 °C, vuoto raggiungibile fino a 10-5 mbar, a seconda della pompa
utilizzata
„„Sistema di raffreddamento per la riduzione dei tempi di processo
„„Scambiatore di calore con sistema di raffreddamento a circuito chiuso per il raffreddamento della porta
„„Dispositivo di misurazione per il contenuto di ossigeno residuo
„„Riscaldamento porta
„„Regolazione della temperatura realizzata come regolazione carica, con misurazione della temperatura dentro e
fuori dalla storta
NRA 50/09 H2
Pompa per vuoto per evacuazione a freddo
della storta
Controllo dei processi H 3700 per versione
automatica
51
Caricamento del forno NRA 300/06 mediante carrello elevatore
NRA 300/09 H2 per il trattamento termico
con idrogeno
Versione H2 per l‘utilizzo con gas di processo infiammabili
Per l‘utilizzo con gas di processo infiammabili come l‘idrogeno il forno a storta viene equipaggiato con l‘ aggiuntiva
tecnologia di sicurezza prevista. Vengono utilizzati esclusivamente sensori certificati come sensori rilevanti per la
sicurezza . Il forno è comandato tramite un controllore PLC fail-safe (S7-300F/ controllo di sicurezza).
„„Alimentazione di gas infiammabile di processo con sovrapressione regolata di 50 mbar relativi
„„Sistema di sicurezza certificato
„„Controllo di processo H 3700 con PLC controls e touch panel grafico per immissione dati
„„Valvole di ingresso gas ridondanti per l'idrogeno
„„Pressioni all'ingresso monitorate per tutti i gas di processo
„„Bypass per il lavaggio sicuro del vano forno con gas inerte
„„Torcia per la postcombustione dei gas di scarico
„„Serbatoio di immissione di emergenza per il lavaggio del forno in caso di guasto
Esecuzione IDB per il deceraggio in gas inerti non infiammabili o per processi di pirolisi
I forni a storte delle serie NR e NRA sono ideali per il deceraggio con gas inerti non infiammabili o per processi
di pirolisi. Nella versione IDB i forni sono realizzati con un sistema di sicurezza grazie al quale il vano forno viene
monitorato e pulito con un gas inerte. I gas di scarico vengono bruciati con un apposito bruciatore a torcia. Sia il
lavaggio, sia la funzione del bruciatore a torcia sono monitorati al fine di garantire un funzionamento sicuro.
„„Gestione del processo con sovrapressione regolata di 50 mbar relativi
„„Controllo di processo H 1700 con PLC controls e touch panel grafico per immissione dati
„„Monitoraggio della pressione di ingresso del gas di processo
„„Bypass per il lavaggio sicuro del vano forno con gas inerte
„„Torcia per la postcombustione dei gas di scarico
Modello
NR 150/11 IDB con sistema post-bruciatore termico
52
NRA 17/..
NRA 25/..
NRA 50/..
NRA 75/..
NRA 150/..
NRA 200/..
NRA 300/..
NRA 400/..
NRA 500/..
NRA 700/..
NRA 1000/..
Tmax
°C
650 o 950
650 o 950
650 o 950
650 o 950
650 o 950
650 o 950
650 o 950
650 o 950
650 o 950
650 o 950
650 o 950
Modello
NR 17/11
NR 25/11
NR 50/11
NR 75/11
NR 150/11
NR 200/11
NR 300/11
NR 400/11
NR 500/11
NR 700/11
NR 1000/11
Tmax
°C
1100
1100
1100
1100
1100
1100
1100
1100
1100
1100
1100
Dimensioni dello spazio utile in mm
Volumi utili Allacciamento
largh.
prof.
h
in l
elettrico*
225
350
225
17
trifase
225
500
225
25
trifase
325
475
325
50
trifase
325
700
325
75
trifase
450
750
450
150
trifase
450
1000
450
200
trifase
590
900
590
300
trifase
590
1250
590
400
trifase
720
1000
720
500
trifase
720
1350
720
700
trifase
870
1350
870
1000
trifase
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
Forni a storte a pareti fredde fino a 2400 °C e fino a 3000 °C
SVHT 2/24-W - SVHT 9/30-GR
I forni a storte della serie SVHT offrono, rispetto ai modelli VHT
(pagina 54 ss.) un ulteriore aumento dei dati prestazionali per
quanto riguarda il vuoto raggiungibile e la temperatura massima.
Grazie alla realizzazione come forni a pozzo con riscaldamento
al tungsteno, con i modelli SVHT ..-W è possibile realizzare
processi di fino a max. 2400 °C persino sotto vuoto spinto. I
modelli SVHT ..-GR con riscaldamento in grafite, anch’essi
realizzati come forni a pozzo, possono essere fatti funzionare in
atmosfera gassosa nobili persino fino a max. 3000 °C.
„„Dimensioni standard con vano forno da 2 o 9 litri
„„Realizzazione in forno a pozzo, caricamento dall’alto
„„Struttura a telaio con lamiera strutturale in acciaio inox
„„Serbatoio in acciaio inox a parete doppio e raffreddamento ad
acqua
„„Comando manuale delle funzioni del gas di processo e del
vuoto
„„Gasaggio manuale per un gas di processo non combustibile
„„Predellino davanti al forno per un’altezza di caricamento
ergonomica
„„Coperchio del serbatoio con ammortizzatori pressione gas
„„Impianto di regolazione e di comando e gasaggio integrati nella struttura del forno
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
„„Per altre caratteristiche standard del prodotto vedere la descrizione della versione standard dei modelli VHT
pagina 54
SVHT 9/24-W con riscaldamento al
tungsteno
Alternative di riscaldamento
SVHT ..-GR
„„Utilizzabile per i processi:
--con gas inerti o reattivi oppure sottovuoto fino a 2200 °C considerando rilevanti i limiti di max temperatura
--con gas nobili (argon, elio) fino a 3000 °C
„„Vuoto massimo a seconda del tipo di pompa impiegato fino a 10-4 mbar
„„Riscaldamento: elementi riscaldanti in grafite, disposti in forma cilindrica
„„Isolamento: isolamento in feltro di grafite
„„Misurazione della temperatura tramite pirometro ottico
SVHT ..-W
„„Utilizzabile per processi con gas inerte o di reazione oppure sottovuoto fino a 2400 °C
„„Vuoto massimo a seconda del tipo di pompa impiegato fino a 10-5 mbar
„„Riscaldamento: modulo riscaldante cilindrico al tungsteno
„„Isolamento: lastre riscaldanti in tungsteno e molibdeno
„„Misurazione della temperatura con termocoppia tipo C
Modulo riscaldante in grafite
Storta cilindrica con riscaldamento al
tungsteno
Per la dotazione aggiuntiva, ad es. la gestione automatica dei gas di processo o la versione per il funzionamento con
gas combustibili incluso sistema di sicurezza vedere i modelli VHT pagina 54
Modello
Tmax Dimensioni dello spazio utile Volumi utili
SVHT 2/24-W
SVHT 9/24-W
°C
2400
2400
PROF.
2500
2900
H
2000
2100
Potenza
allacciata in
kW1
55
95
SVHT 2/30-GR 3000
150 x 150
2,5
1400
2500
SVHT 9/30-GR 3000
230 x 230
9,5
1500
2900
1
Potenza allacciata, a seconda del modello del forno potrebbe essere superiore
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 60
2100
2100
65
115
Ø x h in mm
150 x 150
230 x 230
in l
2,5
9,5
Dimensioni esterne in mm
LARGH.
1300
1400
Allacciamento
elettrico*
trifase
trifase
trifase
trifase
Distribuzione acqua di raffreddamento
53
Forni a storte a pareti fredde fino a 2400 °C
VHT 500/22-GR H2 con pacchetto di ampliamento per il funzionamento con idrogeno
e cassetta di processo CFC
VHT 8/18-GR - VHT 500/18-KE
I forni compatti della serie VHT sono forni a camera riscaldamento elettrico e realizzati con camera di riscaldamento
in grafite, molibdeno, tungsteno oppure MoSi2. Grazie alle soluzioni variabili di riscaldamento e grazie all‘ampia
gamma di accessori, questi forni a storte offrono la possibilità di realizzare anche processi tecnicamente sofisticati
del cliente.
Il contenitore sottovuoto consente di svolgere processi di trattamento termico in atmosfere con gas inerte o di
reazione oppure sottovuoto, in base al modello fino a 10-5 mbar. Il forno base è indicato per il funzionamento con
gas inerti o di reazione non infiammabili o sottovuoto. La versione H2 permette l‘utilizzo con idrogeno o altri gas
combustibili. Fulcro di questa versione è un sistema di sicurezza certificato, che rende possibile un funzionamento
sicuro in qualsiasi momento e che attiva, in caso di guasto, un apposito programma di emergenza.
Specifiche di riscaldamento alternative
Generalmente le seguenti varianti sono disponibili nel rispetto delle esigenze di processo:
VHT 8/18-KE con isolamento in fibra
ed elementi riscaldanti in disiliciuro di
molibdeno
Trattamento termico di barrette di rame
con idrogeno in VHT 8/16-MO
54
VHT ../..-GR con isolamento e riscaldamento in grafite
„„Utilizzabile per processi sotto gas inerte e gas di reazione oppure sottovuoto
„„Tmax 1800 °C o 2200 °C (2400 °C come equipaggiamento addizionale)
„„Vuoto massimo in base al tipo di pompa utilizzato fino a 10-4 mbar
„„Isolamento in feltro di grafite
VHT ../..-MO oppure ../..-W con riscaldamento al molibdeno o al tungsteno
„„Impiegabile per processi sotto gas inerti e di reazione puri oppure sotto vuoto spinto
„„Tmax 1200 °C, 1600 °C o 1800 °C (cfr. tabella)
„„Vuoto massimo in base al tipo di pompa utilizzato fino a 10-5 mbar
„„Isolamento in pannelli riscaldanti di molibdeno risp tungsteno
VHT ../..-KE con isolamento in fibra e riscaldamento tramite elementi in disiliciuro di molibdeno
„„Utilizzabile per processi sotto gas inerte e gas di reazione oppure in aria o sottovuoto
„„Tmax 1800 °C
„„Vuoto massimo in base al tipo di pompa utilizzato fino a 10-2 mbar (fino a 1300 °C)
„„Isolamento in fibra ad ossidi di alluminio ad elevata purezza
Versione standard per tutti i modelli
Versione base
„„Dimensioni standard 8 - 500 litri di vano forno
„„Serbatoio di processo in acciaio inossidabile raffreddato ad acqua da tutti i lati ed ermetizzato con O-ring
resistenti ad alte temperature
„„Telaio in profilati d'acciaio stabili, di facile manutenzione grazie ai pannelli di acciaio inox facilmente rimovibili
„„Corpo del modello VHT 8 su ruote per uno spostamento agevole del forno
„„Distributore dell'acqua di raffreddamento con rubinetti manuali di intercettazione nella mandata e nel ritorno,
monitoraggio automatico della portata, senza circuito di raffreddamento
„„Circuiti di raffreddamento regolabili con indicazione di portata e temperatura ed interruttori di sovratemperatura
„„Impianto di distribuzione e controller integrati nel corpo
„„Controllo dei processi H 700 con touch panel da 7“ dall‘uso semplice per l‘immissione e la visualizzazione dei
dati, con possibilità di salvare 10 programmi con rispettivamente 20 segmenti
„„Selettore-limitatore di temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione termica
2 in base alla normativa EN 60519-2
„„Comando manuale delle funzioni del gas di processo e del vuoto
„„Immissione manuale del gas per un gas di processo (N2 oppure Ar) con portata regolabile
„„Bypass con valvola manuale per il riempimento rapido del vano forno
„„Scarico gas manuale con valvola di troppopieno (20 mbar relativi)
„„Pompa rotativa monostadio con valvola a sfera per la pre-evacuazione e per trattamenti termici a basso vuoto fino
a 5 mbar
„„Manometro per il monitoraggio visivo della pressione
„„Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
Dotazione aggiuntiva
„„Tmax 2400 °C a partire da VHT 40/..-GR
„„Corpo opzionalmente divisibile per l‘inserimento attraverso porte piccole (VHT 8)
„„Immissione del gas manuale per un secondo gas di processo (N2 oppure Ar) con portata regolabile e bypass
„„Cassetta di processo in molibdeno, tungsteno, grafite o CFC, particolarmente consigliata per i processi di
deceraggio. La cassetta con entrata e uscita diretta del gas viene installata nella camera del forno e serve a
migliorare l‘uniformità della temperatura. I gas di scarico generati saranno direttamente convogliati fuori alla
camera interna di processo durante il debinding. Il cambio di circuito del gas in entrata dopo il debinding avrà
come risulatato un‘atmosfera pulita nella camera di processo.
„„Termocoppia per la carica con indicatore
„„Misurazione di temperatura nei modelli per 2200 °C mediante pirometro e termocoppia di tipo S con dispositivo
automatico di estrazione per ottimi risultati di regolazione nel campo di temperatura inferiore (a partire da
VHT 40/..-GR)
„„Pompa rotativa a due stadi con valvola a sfera per la pre-evacuazione e per trattamenti termici in vuoto fine fino
a 10-2 mbar
„„Pompa turbomolecolare con saracinesca per la pre-evacuazione e per trattamenti termici in alto vuoto fino a
10‑5 mbar inclusi trasduttore di pressione elettrico e pompa di prevuoto
„„Altre pompe per vuoto a richiesta
„„Scambiatore di calore con sistema di raffreddamento a circuito chiuso
„„Pacchetto automatico con controllo dei processi H 3700
--Touch panel grafico 12“
--Inserimento di tutti i dati di processo come temperature, tassi di riscaldamento, gasaggio e vuoto tramite il
touch panel
--Visualizzazione di tutti i dati di processo rilevanti su una schermata di processo
--Gasaggio automatico per un gas di processo (N2, argon o formiergas) con portata regolabile
--Bypass per il riempimento rapido del serbatoio con gas di processo, comandato tramite il programma
--Programma iniziale e finale automatico incluso test di rilevazione fughe per un funzionamento sicuro del forno
--Scarico automatico del gas con valvola a soffietto e valvola di troppopieno (20 mbar relativi)
--Trasduttore di pressione per pressione assoluta e relativa
„„Regolatore di portata per portate in volume variabili e per la generazione di miscele di gas con un secondo gas di
processo (solo con il sistema automatico)
„„Servizio a pressione parziale: alimentazione di gas con sottopressione regolata (solo con il sistema automatico)
„„Controllo da PC tramite NCC con corrispondenti possibilità di documentazione e collegamento a reti PC del
cliente
Inserto in grafite
Inserto al molibdeno
Inserto al tungsteno
Isolamento in fibra ceramica
Termocoppia di tipo S con dispositivo di
estrazione automatica per ottimi risultati
di regolazione nel campo di temperatura
inferiore
55
VHT 40/16-MO H2
VHT 40/22-GR con porta ad apertura
parallela motorizzata sollevabile e telaio
anteriore per il collegamento alla glovebox
Pompa turbomolecolare
Versione H2 per il funzionamento con idrogeno o altri gas combustibili
Nella versione H2 i forni a storte possono essere fatti funzionare con idrogeno o altri gas combustibili. Per queste
applicazioni, questi impianti sono equipaggiati con la necessaria tecnica di sicurezza. Come sensori rilevanti per la
sicurezza sono utilizzati esclusivamente componenti di provata efficacia dotati della corrispondente certificazione. I
forni sono comandati tramite un controllore PLC fail-safe (S7-300F/controllo di sicurezza).
„„Sistema di sicurezza certificato
„„Sistema automatico (vedi dotazione aggiuntiva sopra riportata)
„„Valvole di ingresso gas ridondanti per l'idrogeno
„„Pressioni all'ingresso monitorate per tutti i gas di processo
„„Bypass per il lavaggio sicuro del vano forno con gas inerte
„„Serbatoio di immissione d'emergenza a pressione monitorata con elettrovalvole ad apertura automatica
„„Bruciatore a torcia (riscaldamento elettrico o a gas) per la post-combustione dell'H2
„„Funzionamento in atmosfera: alimentazione H2 con sovrapressione regolata (50 mbar relativi) nel serbatoio di
processo a partire da temperatura ambiente
Dotazione aggiuntiva
„„Servizio a pressione parziale: alimentazione di H2 con sottopressione regolata (pressione parziale) nel serbatoio
di processo a partire da una temperatura di 750 °C nel vano forno
„„Cappa interna di processo nella camera per il deceraggio con idrogeno
Schema di gasaggio VHT, deceraggio e
sinterizzazione
Pompa rotativa monostadio per trattamenti termici
sottovuoto grossolano fino a 5 mbar
56
Pompa rotativa a due stadi per trattamenti termici
sottovuoto fino a 10-2 mbar
Pompa turbomolecolare con pompa di prevuoto per
trattamenti termici sottovuoto fino a 10-5 mbar
Cassetta di processo per deceraggio residuo con gas inerte
Determinati processi richiedono il deceraggio della carica con
gas inerti o di reazione non infiammabili. Per questi processi sono
particolarmente adatti i forni a storte a pareti calde (vedi modelli N…
oppure SR…). Con questi forni viene garantito che la formazione di
depositi di condensa è ridotta alla minima misura possibile.
Qualora non fosse possibile evitare la fuoriuscita di piccole quantità di
legante residuo durante il processo nel forno a storte VHT, è opportuno
optare per un‘esecuzione specifica del forno.
La camera del forno viene corredata di una cassetta di processo
aggiuntiva, con scarico diretto nel bruciatore a torcia, dal quale è
possibile dissipare direttamente il gas di scarico. Con questo sistema
viene garantito che i gas di scarico del deceraggio non inquinino il
vano forno.
In base alla composizione dei gas di scarico, la linea del gas di scarico
può essere realizzata con diverse opzioni:
„„Bruciatore a torcia per la combustione dei gas di scarico
„„Trappola di condensa per la separazione del legante
„„Trattamento successivo dei gas di scarico, a seconda del processo,
tramite dispositivo di lavaggio
„„Scarico gas riscaldato per impedire il deposito di condensa nella
linea dei gas di scarico
VHT .../..-GR
VHT .../..-MO
VHT .../18-W
VHT .../18-KE
Tmax
1800 °C oppure 2200 °C 1200 °C oppure 1600 °C
1800 °C
1800 °C
Gas inerte





Aria/Ossigeno
3
3
1,3
Idrogeno
3,4
-3



Vuoto grossolano, fine (>10 mbar)
2


Vuoto spinto (<10-3 mbar)
4
2
Materiale di riscaldatore
Grafite
Molibdeno
Tungsteno
MoSi2
Materiale di isolamento
Feltro di grafite
Molibdeno
Tungsteno/Molibdeno
Fibra ceramica
1
3
Tmax si riduce a 1400 °C
Solo con il pacchetto sicurezza per gas infiammabili
2
4
A seconda di Tmax
Fino a 1800 °C
Modello
VHT 8/..
VHT 40/..
VHT 70/..
VHT 100/..
VHT 250/..
VHT 500/..
Modello
Dimensioni interne della cassetta di processo in mm
largh.
prof.
h
120
210
150
250
430
250
325
475
325
425
500
425
575
700
575
725
850
725
Dimensioni interne in mm
largh.
prof.
h
VHT 8/..
170
240
200
VHT 40/..
300
450
300
VHT 70/..
375
500
375
VHT 100/..
450
550
450
VHT 250/..
600
750
600
VHT 500/..
750
900
750
1
Unità di commutazione di sistema separata
2
1800 °C/2200 °C
Volume
in l
8
40
70
100
250
500
Max peso per
la carica/kg
5
30
50
75
175
350
VHT 8/16‑MO con sistema supplementare
Idrogeno e cassetta di processo
Volume
in l
3,5
25,0
50,0
90,0
230,0
445,0
Dimensioni esterne in mm
LARGH.
PROF.
H
1100
2000
1250 (800)1
1600
2100
2300
1700
2500
2400
1900
2600
2500
4300
3100
30001
4500
3300
32001
Grafite
27
83/1032
105/1252
131/1552
180/2102
220/2602
Potenza allacciata in kW4
Molibdeno
Tungsteno
19/343
50
54/603
90
70/1003
150
3
90/140
su richiesta
su richiesta
su richiesta
su richiesta
su richiesta
Fibra ceramica
12
30
55
85
su richiesta
su richiesta
3
1200 °C/1600 °C
4
Potenza allacciata, a seconda del modello del forno potrebbe essere superiore
57
Sistemi di post-combustione catalitica e termica, Depuratore
dei gas di scarico
Forno a muffola standard per laboratorio
L 5/11 con catalizzatore KAT 50 vedi pagina 12
Depuratore dei gas di scarico per la pulizia
dei gas di processo mediante lavaggio
Sistemi di post-combustione catalitica o termica PPC e TNV, Depuratore dei gas di scarico
Per la depurazione dell’aria di scarico, in particolare per il deceraggio, Nabertherm offre sistemi di depurazione
realizzati su misura. Il dispositivo di post-combustione viene fissato saldamente ai bocchettoni di scarico gas
del forno e collegato al sistema di regolazione e alla matrice di sicurezza del forno. Per gli impianti di forno già
esistenti possiamo offrire anche sistemi di depurazione dei gas indipendenti, che possono essere regolati e gestiti
separatamente.
I sistemi di depurazione catalitici sono indicati soprattutto per motivi energetici, quando nel corso del processo di
deceraggio in aria devono essere depurati esclusivamente semplici composti di idrocarburi. Nel caso in cui debbano
essere depurate grandi quantità di gas di scarico proveniente dal processo di deceraggio, oppure qualora sussista
il pericolo che i gas di scarico danneggino un catalizzatore, vengono impiegati sistemi di post-combustione termici.
Anche per il deceraggio in gas inerti o di reazione infiammabili o non infiammabili si utilizza la post-combustione
termica.
Spesso si utilizza un depuratore dei gas di scarico a lavaggio quando si formano grandi quantità di gas di scarico o
in presenza di gas di scarico che non possono essere trattati con un bruciatore a torcia o con la post-combustione
termica. I gas di scarico vengono condotti attraverso una doccia d‘acqua e precipitano in forma di condensa.
Forno a camera N 150/14 con impianto a
post-combustione catalitica
Impianto di post-combustione termica
58
Sistemi di post-combustione catalitica PPC
„„Particolarmente adatti per processi di deceraggio in aria con gas di scarico esclusivamente organici
„„Depurazione catalitica degli idrocarburi non bruciati nei loro componenti naturali e non nocivi
„„Installazione in corpo compatto in acciaio inossidabile
„„Riscaldamento elettrico per il preriscaldamento dei gas di scarico alla temperatura di reazione ideale per la
depurazione catalitica
„„Depurazione a diversi livelli degli alveoli del catalizzatore all'interno dell'impianto
„„Termocoppie per la misurazione delle temperature di gas grezzo, alveoli del sistema di reazione e scarico
„„Selettore-limitatore di temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la protezione del catalizzatore
„„Diretto collegamento tra il bocchettone del gas di scarico del forno di deceraggio e il ventilatore del gas di
scarico con relativa integrazione nel sistema generale per quanto concerne regolazione e tecnica di sicurezza
„„Realizzazione delle dimensioni del catalizzatore in base alla quantità di gas di scarico
„„Derivazione di misurazione per i gas puri (FID)
Sistemi di post-combustione termici TNV
„„Condizione ottimale per i processi di deceraggio in aria con grandi quantità di gas di scarico, fuoriuscita
abbondante di gas di scarico, flussi abbondanti o per processi di deceraggio in gas inerti o di reazione
infiammabili o non infiammabili
„„Decomposizione termica tramite combustione a temperature fino a 850 °C
„„Riscaldamento tramite bruciatore gas compatto con sistema di accensione automatica
„„Termocoppie nella camera di combustione e all'ingresso del gas grezzo
„„Selettore-limitatore di temperatura per la protezione del dispositivo di post-combustione termica
„„Realizzazione in base alla quantità di gas
„„Derivazione di misurazione per i gas puri (FID)
Uniformità della temperatura e precisione del sistema
Viene detta uniformità della temperatura una determinata deviazione massima della temperatura presente nello
spazio utile del forno. Di principio viene fatta distinzione tra la camera del forno e lo spazio utile del forno. La
camera è il volume totale disponibile all‘interno del forno. Lo spazio utile è più piccolo della camera ed è il volume
utilizzabile per il caricamento.
Indicazione dell‘uniformità della temperatura in +/- K in un forno standard
Nell‘esecuzione standard l‘indicazione dell‘uniformità della temperatura in +/- K di una temperatura di lavoro
nominale definita nello spazio utile nel forno vuoto durante la sosta. Se deve essere eseguita una misurazione
comparativa per l‘uniformità della temperatura, il forno deve essere opportunamente calibrato. Nell‘esecuzione
standard, i forni non vengono calibrati prima della consegna.
Calibratura dell‘uniformità della temperatura in +/- K
Se è richiesta un‘uniformità assoluta della temperatura a una determinata temperatura nominale o in un determinato
intervallo di temperatura, è necessario calibrare il forno. Se, ad esempio, è richiesta un‘uniformità della temperatura
di +/- 5 K a una temperatura di 750 °C, significa che nello spazio utile può essere misurata una temperatura minima
di 745 °C e massima di 755 °C.
Precisione del sistema
Sono presenti varie tolleranze non solo nello spazio utile (vedi sopra), ma anche sulla termocoppia e sul controller.
Se è quindi richiesta una precisione assoluta di temperatura in +/- K a una temperatura nominale definita o
all‘interno di un intervallo di temperature definito,
Supporto di misurazione per la determinazione dell‘uniformità della temperatura
„„si misura la differenza di temperatura del tratto che va dal controller alla termocoppia
„„si misura l‘uniformità della temperatura presente nello spazio utile a questa temperatura o nell‘intervallo di
temperatura definito
„„all‘occorrenza si imposta un valore di compensazione nel controller per allineare la temperatura visualizzata sul
controller alla temperatura effettiva presente nel forno
„„si stende un verbale per documentare i risultati della misurazione
Uniformità della temperatura nello spazio utile con verbale
Nel forno standard è garantita un‘uniformità della temperatura in +/- K senza la necessità di misurare il forno. Come
dotazione aggiuntiva è tuttavia possibile ordinare la misurazione dell‘uniformità della temperatura a una temperatura
nominale definita nello spazio utile secondo DIN 17052-1. In base al modello del forno, nel forno si allestisce un
supporto corrispondente alle dimensioni dello spazio utile. Delle termocoppie vengono fissate in questo supporto,
in undici posizioni di misurazione definite. La misurazione della distribuzione della temperatura si svolge a una
temperatura nominale definita dal cliente, dopo un tempo di tenuta precedentemente stabilito. Se richiesto, è
possibile calibrare anche temperature nominali diverse o un determinato intervallo di temperatura.
La precisione del sistema si ottiene
sommando le tolleranze del controller, della
termocoppia e dello spazio utile
Uniformità della temperatura
spazio utile es. +/- 1 K
Precisione del controller, es. +/- 2 °C
Telaio da assemblare per la misurazione nel forno a circolazione d‘aria
N 7920/45 HAS
Differenza tra il punto di misurazione e la temperatura media
nello spaio utile della camera
es. +/-3 °C
59
Controllo dei processi e documentazione
Nabertherm ha un'esperienza pluriennale nella progettazione e costruzione di impianti di regolazione standardizzati
e personalizzati. Tutti i controlli si contraddistinguono per un'estrema facilità di utilizzo e dispongono già nella
versione base di numerose funzioni utili.
B 400/C 440/ P 470
B 410/C 450/P 480
H 1700 con visualizzazione in forma tabellare, a colori
Controller standard
Mediante la vasta gamma di controller standard che offriamo possiamo soddisfare la maggior parte delle richieste
dei clienti. A seconda del modello di forno specifico il controller regola in modo affidabile la temperatura del
forno. I controller standard vengono sviluppati e prodotti internamente dal gruppo Nabertherm. Nel concepire i
controller per noi la priorità è la facilità d'uso. Dal punto di vista tecnico gli apparecchi sono realizzati a seconda
del modello di forno specifico o della relativa applicazione. Dal semplice controller con temperatura regolabile fino
all'unità di controllo con parametri regolabili nonché programmi, regolazione a microprocessore PID con sistema
di autodiagnosi e interfacce salvabili per il collegamento a un unico computer, offriamo una risposta alle vostre
esigenze.
HiProSystems-Regolazione e documentazione
Questo sistema di controllo di processo professionale con PLC per impianti ad una o più zone è basato su
hardware Siemens ed è configurabile ed espandibile a piacimento. HiProSystems viene utilizzato tra l‘altro laddove
sono richieste più di due funzioni (ad esempio valvole di presa e/o scarico dell‘aria, ventola di raffreddamento,
movimentazioni automatiche ecc.) e/o i forni debbono essere regolati a più zone e/o vi sono particolari esigenze
di documentazione e/o di manutenzione/assistenza, ad esempio tramite telediagnostica. La corrispondente
documentazione dei processi può essere personalizzata.
Interfacce utente alternative per HiProSystem
Controllo dei processi H 500/H 700
La versione standard copre già la maggior parte delle applicazioni, offrendo facilità di uso e monitoraggio. Il
programma per temperatura/tempo e le funzioni supplementari disponibili sono rappresentati in forma tabellare
di facile comprensione, i messaggi sono visualizzati come testo chiaro. I dati possono essere memorizzati su una
chiavetta USB usando l‘opzione „NTLog Comfort“ (non disponibile per tutti gli H 700).
Controllo dei processi H 1700
Versioni personalizzate possono essere realizzate in aggiunta ai campi di utilizzo di H 500/H 700
Controllo dei processi H 3700
Visualizzazione delle funzioni su un grande display 12‘‘ Visualizzazione dei dati di base come orientamento in linea o
come una panoramica del sistema grafico. Ambito di applicazione come H 1700
Controllo, visualizzazione e documentazione con Nabertherm Control Center NCC
L’espansione individuale del sistema di controllo HiProSystems a NCC offre ulteriori vantaggi di interfaccia, utilizzo,
documentazione ed assistenza tecnica, ad es. per la gestione di più forni, inclusa la gestione delle cariche, anche al
di là del forno (bacino di spegnimento, stazione di raffreddamento, ecc.):
H 3700 con visualizzazione grafica
60
„„Utilizzabile per processi di trattamento termico caratterizzati da elevate esigenze di documentazione, come ad es.
nel settore dei metalli, per ceramiche tecniche o per la tecnica medica
„„Possibilità di impiegare il software con documentazione anche in conformità ai requisiti della normativa
AMS 2750 E (NADCAP)
„„Documentazione realizzabile in conformità ai requisiti della Food and Drug Adminstration (FDA), Part 11,
EGV 1642/03
„„Dati di caricamento leggibili tramite codice a barre
„„Interfaccia per il collegamento a sistemi di pianificazione e controllo della produzione esistenti
„„Collegamento alla rete di telefonia mobile per trasmettere avvisi tramite SMS, ad esempio in caso di guasti
„„Comando da diverse postazioni PC
„„Calibrazione in un intervallo di misurazione fino a 18 temperature per punto di misura, per l‘impiego con diverse
temperature. Nelle applicazioni rilevanti standard è possibile una calibrazione multilivello.
l1 l1 l1
l1
¡
¡
¡
¡
¡
¡ l1
¡ ¡
l
¡
¡
¡
l1 ¡ ¡
VHT
SVHT
NR, NRA .. IDB
NR, NRA .. H2
GR
LS
¡
l
l l
¡
l1 l1
KC
l1 l1 l1
l
l
K
RSRB, RSRC
RS
RHTH/RHTV
RHTC
RT
R
RD
N 15/65 HA
TR
HFL
HT
LHT ../.. (D)
HTCT
l1
l1
l1 l1
¡
l1 l1 l1 l1 l1 l1
¡
¡
l1
¡
¡
¡
l1
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
l1 l1 l1
l1
NRA 17/06 - NRA 1000/11
NA 30/45 - N 500/85 HA
HTC 16/16 - HTC 450/16
LHT 04/16 SW + LHT 04/17 SW
LHT 02/17 LB + LHT 16/17 LB
LH 15/12 - LF 120/14
10 11 13 14 16 18 19 20 21 22 24 25 26 28 28 30 31 32 33 34 36 38 48 48 49 49 50 52 52 53 54
N 7/H - N 87/H
8
N .. CUP
L 9/11/SKM
6
L(T) 9/../SW
LV, LVT
LE 1/11 + LE 2/11
4,7 6
LE 6/11 + LE 14/11
Pagina del catalogo
4
Controller
B 180
P 330
l
R7
C 6/3208
B 150
P 300
P 310
¡
3216
3504
B 400
B 410
C 440
C 450
P 470
P 480
H 500/PLC
H 700/PLC
H 1700/PLC
H 3700/PLC
¹a seconda del modello
L 3 - LT 40
L1/12
Associazione dei
controller standard
alle famiglie di forni
l1 l1 l1
l1 l1
l1
¡ l1
l1 l1 l1
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
l1 l1 l1 l1 l1 l1
¡
¡
l1 l1 l1
¡
¡
¡
¡
Capacità funzionali dei controller standard
R6
C6
Numero di programmi
Segmenti
Funzioni extra (ad esempio ventola o portelli automatici)
Numero massimo di zone regolabili
Comando regolazione a zone manuale
Regolazione carica/regolazione del bagno di fusione
Autoottimizzazione
Orologio in tempo reale
Chiaro, bianco-blu LC display
Display grafico a colori
Messaggi di stato con visualizzazione del testo in chiaro
Immissione dei dati tramite tastiera numerica
Immissione dei dati tramite touch panel
Immissione dati per mezzo di manopola rotante e pulsanti
Programmi inseribili con nome (es Sinterizzazione)
Blocco tasti
Gestione utenti
Funzione skip per cambio segmento
Immissione dei programmi con incrementi di 1 °C e/o 1 min.
1
1
1
2
1
1
l
¡
¡
¡
¡
¡
¡
l1 ¡ ¡
l1
¡
¡
l1
¡
¡
¡
¡
l1
l l
l
¡
¡
¡
¡
¡
¡
l
¡
l
¡
¡
3216 3208 B130 B150 B180 B400/ C280 C440/ P300 P310 P330 P470/ 3504 H500 H700 H1700 H3700 NCC
B410
C450
B480
1
2
1
1
5
9
10
9
9
9
50
25
20 1/104 10
10
50
8
3
2
2
4
3
20
40
40
40
40 5004 20
20
20
20
20
2
2
2
23
23
2
2-6 2-84
34
¡4 6/24 8/24 16/44
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
3
21,2 1-34 ¡4
8
8
8
l
l
l
l
l
¡
¡
¡
¡
¡
¡
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
4“7“
7"
7"
12"
19“
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
¡
¡
¡
¡
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
Orario di avvio programmabile (es. per usufruire delle tariffe
notturne)
Commutazione °C/°F
Contatore KWh
Contaore di esercizio
Presa programmabile
Orologio in tempo reale
Uscita set point
NTLog Comfort per HiProSystem: la registrazione dei dati di
processo su un supporto di memoria esterno
NTLog Basic per controller Nabertherm: registrazione dei dati
di processo con USB flash drive
Interfaccia per software MV
1
non come regolatore del bagno di fusione
2
possibilità di comandare ulteriori regolatori zonali separati
3
per forni a convezione una funzione extra
4
a seconda del modello
5
non disponibile per il modello L(T)15..
l1
¡
¡
¡
¡
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l
l5
l
l
l
¡
l
¡
¡
l
¡
¡
¡
l
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
l
¡
l
¡
¡
¡
¡
¡
¡
l
¡
¡
¡
l
¡
¡
l
l
l
l
l
l
l
l4
l4
l4
l4
l
l
l
l
l
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
¡
l Standard
¡ Opzione
Tensioni di alimentazione dei forni Nabertherm
Monofase: tutti i forni sono disponibili per tensioni di alimentazione di 110 V - 240 V, 50 o 60 Hz.
Trifase: tutti i forni sono disponibili per tensioni di alimentazione di 200 V - 240 V, 380 V - 480 V, 50 o 60 Hz.
Le classi di collegamento elettrico nel catalogo si riferiscono al forno standard 400 V (3/N/PE), rispettivamente 230 V (1/N/PE).
61
Termografo
Oltre alla documentazione mediante software collegato al sistema di regolazione, Nabertherm offre vari termografi
che vengono utilizzati a seconda della rispettiva applicazione.
Termografo
Inserimento su touchscreen
Dimensione del display a colori in pollici
Numeri degli ingressi max. per termocoppie
Lettura dei dati tramite pennino USB
Inserimento di dati della carica
Software di analisi fornito in dotazione
Utilizzabile per misurazioni TUS secondo AMS 2750 E
Modello 6100e
x
5,5
3
x
x
Modello 6100a
x
5,5
18
x
x
x
Modello 6180a
x
12,1
48
x
x
x
x
Memorizzazione dati dai Controllers Nabertherm con NTLog Basic
NT Log Basic consente la registrazione dei dati di processo dal controller Nabertherm collegato (B 400, B 410,
C 440, C 450, P 470, P480) su una chiavetta USB.
Per la documentazione di processo con NTLog Basic non servono ulteriori termocoppie o sensori. Vengono registrati
solo i dati che sono a disposizione nel controller.
I dati memorizzati sulla penna USB (fino a 80.000 record di dati, formato CSV) possono infine essere analizzati al PC
utilizzando NTGraph oppure un programma di calcolo elettronico del cliente (es. MS-Excel).
Per impedire modifiche involontarie dei dati, per i record di dati generati ci saranno dei checksum
Memorizzazione dati da HiProSystem con NTLog Comfort
Il modulo di espansione NTLog Comfort offre una funzionalità simile al modulo NTLog Basic. I dati di processo
vengono letti da un sistema di Controllo HiProSystems e salvati in tempo reale su una penna USB. (non disponibile
per tutti H 700). Il modulo di espansione NTLog Comfort può inoltre essere collegato con connessione Ethernet a un
computer presente nella stessa rete locale in modo da registrare i dati direttamente sul computer.
NTLog Comfort per la registrazione dei dati
di una regolazione PLC Siemens
Visualizzazione con NTGhaph
I dati di processo da NT Log possono essere visualizzati sia usando un proprio foglio elettronico (tipo Excel) che
con NTGraph (Freeware). Con NTGraph Nabertherm mette a disposizione uno strumento gratuito e intuitivo per la
rappresentazione dei dati creati con NTLog. L‘utilizzo di questo sistema presuppone l‘installazione del programma
MS Excel per Windows (versione 2003/2010/2013) a cura del cliente. Dopo l‘importazione dei dati vengono
generati a scelta un grafico, una tabella o un report. È possibile modificare il layout (colore, ridimensionamento,
denominazione) attraverso set predefiniti.
Il comando è disponibile in sette lingue (DE/EN/FR/SP/IT/CH/RU). È inoltre possibile modificare i testi selezionati
anche in altre lingue.
NTGraph, freeware per l‘analisi chiara e
comprensibile dei dati registrati tramite
MS Excel
62
Software Controltherm MV per gestione, visualizzazione e documentazione
La documentazione e la riproducibilità sono fattori sempre più importanti per assicurare un‘ottima qualità.
L‘efficiente software Controltherm MV da noi sviluppato mette a vostra disposizione la soluzione ottimale per la
gestione del singolo forno o di più forni nonché una documentazione delle cariche in base ai controller Nabertherm.
Nella vesione base un forno può essere collegato al software MV. Il sistema può essere esteso fino a 16 forni
a controllo multi-zone. Possono essere memorizzati fino a 400 diversi programmi per il trattamento termico. Il
processo viene documentato e adeguatamente archiviato. I dati di processo possono essere visualizzati in forma di
grafici o di tabelle. È possibile anche esportare i dati di processo in MS Excel.
Per i forni non regolati con controller Nabertherm la temperatura effettiva può essere documentata tramite il
software. Come dotazione aggiuntiva può essere fornito un pacchetto di espansione al quale, a seconda della
versione, possono essere collegate tre, sei o anche nove termocoppie indipendenti. I valori delle termocoppie
vengono letti e analizzati, indipendentemente dal sistema di regolazione, dal software MV.
Caratteristiche
„„Installazione facile, non richiede conoscenze specialistiche
„„Disponibile per Controllers B 400/B 410/C 440/C 450/P 470/P 480
„„Compatidibile per PC con sistema operativo Microsoft Windows 8/8.1 (32/64 bit), Windows 7 (32/64 bit), XP con
SP3
„„Tutti i controller Nabertherm sono collegabili con l‘interfaccia opzionale ethernet
„„Memorizzazione protetta cifrata delle curve di temperatura fino a 16 forni (anche a controllo multizona), a seconda della versione del software MV
„„Possibilità di salvare in modo ridondante i file d‘archivio su un drive server
„„Programmazione, archiviazione e stampa di programmi e grafici
„„Immissione libera di testi (dati delle cariche) con comoda funzione di ricerca
„„Possibilità di valutazione, dati convertibili in Excel
„„Avvio/arresto del controller dal PC
„„Selezione della lingua: tedesco, inglese, francese, italiano o spagnolo
Software Controltherm MV per gestione,
visualizzazione e documentazione
Chiara visualizzazione dei forni collegati
Pacchetto di espansione I per l‘allacciamento, indipendentemente dal sistema di regolazione, di un
ulteriore punto di misurazione della temperatura
„„Collegamento di una termocoppia indipendente, di tipo S o K con visualizzazione della temperatura
misurata su controller C 6 D fornito in dotazione, per es. per la documentazione della temperatura
della carica
„„Conversione e trasferimento dei valori misurati al software MV
„„Analisi dei dati, vedi caratteristiche del software MV
Pacchetto di espansione II per il collegamento di tre, sei o nove punti di misurazione della
temperatura indipendenti dal sistema di regolazione
„„Collegamento di 3 termocoppie di tipo K, S, N o B alla scatola di collegamento fornita in dotazione
„„Possibilità di espansione a due o tre scatole di collegamento per fino a nove punti di misurazione
della temperatura
„„Conversione e trasferimento dei valori misurati al software MV
„„Analisi dei dati, vedi caratteristiche del software MV
Visualizzazione grafica dei valori di riferimento reali
Estensione per il collegamento di fino a
16 forni
63
L'intero mondo di Nabertherm: www.nabertherm.com
Al sito www.nabertherm.com troverete
tutte le informazioni sulla nostra azienda – e
soprattutto sui nostri prodotti.
Oltre ad informazioni aggiornate e agli
appuntamenti fieristici naturalmente avrete la
possibilità di contattare direttamente in tutto
il mondo i Vostri referenti Nabertherm o il
concessionario a Voi più vicino.
Sede centrale:
Nabertherm GmbH
Bahnhofstr. 20
28865 Lilienthal, Germania
[email protected]
Società di vendita:
Cina
Nabertherm Ltd. (Shanghai)
150 Lane, No. 158 Pingbei Road, Minhang District
201109 Shanghai, Cina
[email protected]
Svizzera
Nabertherm Schweiz AG
Batterieweg 6
4614 Hägendorf, Svizzera
[email protected]
Francia
Nabertherm SARL
35 Allée des Impressionnistes - BP 44011
95911 Roissy CDG Cedex, Francia
[email protected]
Spagna
Nabertherm España
c/Marti i Julià, 8 Bajos 7a
08940 Cornellà de Llobregat, Spagna
[email protected]
Italia
Nabertherm Italia
via Trento N° 17
50139 Florence, Italia
[email protected]
USA
Nabertherm Inc.
54 Read‘s Way
New Castle, DE 19720, USA
[email protected]
Gran Bretagna
Nabertherm Ltd., Regno Unito
[email protected]
Tutti gli altri paesi: segue
http://www.nabertherm.com/contacts
www.nabertherm.com
N. reg. C 5.10/06.15 (italienisch), Tutte le informazioni s‘intendono salvo errori e/o omissioni. Ci riserviamo il diritto di apportare modifiche tecniche.
Soluzioni professionali per:
„„Arts & Crafts
„„Vetro
„„Materiali avanzati
„„Laboratorio
„„Applicazioni dentali
„„Tecnica di processi termici per
metalli, plastica e tecnica
delle superfici
„„Fonderia
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement