CHARGEMASTER

CHARGEMASTER
USERS MANUAL / GEBRUIKERSHANDLEIDING / BETRIEBSANLEITUNG
MANUEL UTILISATEUR / MANUAL DE UTILIZACION / ISTRUZIONI PER L’USO
CHARGEMASTER
12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3
CARICABATTERIE AUTOMATICO
MASTERVOLT
Snijdersbergweg 93,
1105 AN Amsterdam
Paesi Bassi
Tel.: +31-20-3422100
Fax: +31-20-6971006
www.mastervolt.com
ENGLISH:
NEDERLANDS:
DEUTSCH:
FRANÇAIS:
CASTELLANO:
ITALIANO:
PAGE 1
PAGINA 37
SEITE 73
PAGINA 109
PÁGINA 145
PAGINA 181
v 1.1 Agosto 2007
182
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
INDICE
INDICE:
v 1.1 Agosto 2007
1
INFORMAZIONI GENERALI........................................................................................................................................ 185
1.1
Uso del presente manuale.............................................................................................................................. 185
1.2
Validità del presente manuale ........................................................................................................................ 185
1.3
Avvertenze e simboli ...................................................................................................................................... 185
1.4
Targhetta di identificazione............................................................................................................................. 185
1.5
Responsabilità................................................................................................................................................ 185
2
IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA....................................................................................................................... 186
2.1
Norme generali............................................................................................................................................... 186
2.2
Gas esplosivi .................................................................................................................................................. 186
2.3
Avvertenze riguardo all'uso delle batterie....................................................................................................... 187
2.4
Avviso relativo alle applicazioni di supporto delle funzioni vitali ..................................................................... 187
2.5
Dettagli della garanzia .................................................................................................................................... 187
3
FUNZIONAMENTO ...................................................................................................................................................... 188
3.1
Funzionalità .................................................................................................................................................... 188
3.2
Accensione / Stand-by ................................................................................................................................... 188
3.3
Display LCD ................................................................................................................................................... 189
3.4
Algoritmo di carica in tre fasi .......................................................................................................................... 190
3.4.1
Carica con compensazione della temperatura .............................................................................. 190
3.4.2
Collegamento di una seconda e terza batteria .............................................................................. 190
3.5
Dati cronologici............................................................................................................................................... 191
3.6
Masterbus (opzionale) .................................................................................................................................... 192
3.7
Manutenzione................................................................................................................................................. 192
3.8
Guasti ............................................................................................................................................................. 192
4
INSTALLAZIONE......................................................................................................................................................... 193
4.1
Disimballaggio ................................................................................................................................................ 193
4.2
locale d’installazione ...................................................................................................................................... 193
4.3
Cablaggi ......................................................................................................................................................... 193
4.3.1
Cavi AC ......................................................................................................................................... 193
4.3.2
Cavi DC ......................................................................................................................................... 194
4.3.3
Capacità della batteria................................................................................................................... 194
4.3.4
Messa a terra di sicurezza AC....................................................................................................... 194
4.4
Panoramica del vano connessioni.................................................................................................................. 195
4.5
Materiale necessario ...................................................................................................................................... 196
4.6
Connessione .................................................................................................................................................. 196
4.7
Montaggio passo a passo............................................................................................................................... 198
4.8
Messa in servizio dopo il montaggio............................................................................................................... 200
4.8.1
Norme generali .............................................................................................................................. 200
4.8.2
MasterBus (opzionale)................................................................................................................... 200
4.9
Messa fuori servizio........................................................................................................................................ 200
4.10
Stoccaggio e trasporto ................................................................................................................................... 200
4.11
Reinstallazione ............................................................................................................................................... 200
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / Agosto 2007
183
INDICE
5
IMPOSTAZIONI ........................................................................................................................................................... 201
5.1
Impostazioni degli interruttori DIP................................................................................................................... 201
5.1.1
Interruttore DIP 1: Tipo di batteria ................................................................................................. 201
5.1.2
Interruttore DIP 2: Algoritmo di carica............................................................................................ 201
5.1.3
Interruttore DIP 3: Modalità di stand-by per il display .................................................................... 201
5.1.4
Interruttore DIP 4: Modalità di equalizzazione ............................................................................... 201
5.2
Impostazioni sul display LCD ......................................................................................................................... 202
5.2.1
Menu impostazioni per i modelli 12/70-3 e 12/100-3 ..................................................................... 202
5.2.2
Menu impostazioni per i modelli 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 ......................................... 203
6
MASTERBUS............................................................................................................................................................... 204
6.1
Che cos’è Masterbus?.................................................................................................................................... 204
6.2
Configurazione di una rete Masterbus............................................................................................................ 205
6.3
Masterbus: monitoraggio e programmazione del Chargemaster.................................................................... 206
6.3.1
Livello 2: Monitoraggio................................................................................................................... 206
6.3.2
Livello 3: Allarmi ............................................................................................................................ 206
6.3.3
Livello 3: Cronologia ...................................................................................................................... 206
6.3.4
Livello 3: Configurazione ............................................................................................................... 207
6.3.5
Elenco delle cause degli eventi ..................................................................................................... 208
6.3.6
Elenco dei comandi di esecuzione di eventi .................................................................................. 208
7
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI .................................................................................................................................. 209
7.1
Tabella dei possibili problemi ......................................................................................................................... 209
7.2
Indicazione guasti........................................................................................................................................... 209
8
SPECIFICHE TECNICHE............................................................................................................................................. 210
8.1
Specifiche tecniche dei modelli da 12V .......................................................................................................... 210
8.2
Specifiche tecniche dei modelli da 24V .......................................................................................................... 211
8.3
Caratteristiche ................................................................................................................................................ 212
9
INFORMAZIONI PER L’ORDINAZIONE...................................................................................................................... 214
9.1
Componenti per l’installazione Masterbus ...................................................................................................... 214
9.2
Vari................................................................................................................................................................. 214
10
DICHIARAZIONE DI CONFORMITA CE ..................................................................................................................... 215
184
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
INFORMAZIONI GENERALI
1
INFORMAZIONI GENERALI
1.1
USO DEL PRESENTE MANUALE
1.4
TARGHETTA DI IDENTIFICAZIONE
Il presente manuale contiene importanti norme di
sicurezza ed istruzioni per il funzionamento sicuro ed
efficace, la manutenzione ed eventualmente la soluzione
di malfunzionamenti di minore entità del Chargemaster.
È dunque necessario che chiunque lavori con questo
impianto si familiarizzi del tutto con il contenuto del
presente manuale e segua con attenzione le istruzioni e le
importanti norme di sicurezza in esso contenute.
Il presente manuale in italiano consta di 36 pagine.
1.2
IP 23
Part no : 44020800
Type : ChargeMaster 24/80-3
Input : 120/230V AC 50/60 Hz 26A/13A
Output : 28.5V - 80A
VALIDITÀ DEL PRESENTE MANUALE
Tutte le specifiche, le disposizioni e le istruzioni contenute
nel presente manuale si applicano esclusivamente alle
versioni standard del Chargemaster distribuite dalla
Mastervolt.
Il presente manuale è valido per i seguenti modelli:
Serial no: V822A0001
Numero di serie
V822A001
Design by
Mastervolt
Manufactured in China
Numero pezzo
Apparecchio versione “A”
Numero
Modello
pezzo
44010700
Chargemaster 12/70-3
44011000
Chargemaster 12/100-3
44020400
Chargemaster 24/40-3
44020600
Chargemaster 24/60-3
44020800
Chargemaster 24/80-3
44021000
Chargemaster 24/100-3
Nel corso del manuale tali modelli verranno denominati
semplicemente "Chargemaster".
Per informazioni riguardo ad altri modelli, consultare i
manuali corrispondenti disponibili sulla nostra pagina web:
www.mastervolt.com
1.3
AVVERTENZE E SIMBOLI
Nel presente manuale, le istruzioni e le avvertenze di
sicurezza sono contrassegnate dalle seguenti icone:
PERICOLO
Si tratta di un’AVVERTENZA che si riferisce a
possibili lesioni ai danni dell’utente o a danni
rilevanti al caricabatterie a livello di materiale,
se l'utente non segue (attentamente) le
procedure indicate.
Figura 1: Targhetta di identificazione
La targhetta di identificazione va ubicata nella parte destra
del Chargemaster (cfr. figura 2). Dalla targhetta di
identificazione si possono evincere importanti informazioni
tecniche necessarie per il servizio tecnico, la
manutenzione e la successiva consegna dei pezzi.
ATTENZIONE!
Non rimuovere
identificazione.
1.5
mai
la
targhetta
di
RESPONSABILITÀ
La Mastervolt non assume alcuna responsabilità per:
•
Danni conseguenti all’uso del Chargemaster;
•
Eventuali errori del presente manuale e per le
conseguenze che ne derivino.
ATTENZIONE!
Informazioni, direttive e divieti speciali per la
prevenzione di danni.
Una procedura, una circostanza, ecc. che
meritano particolare attenzione.
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / Agosto 2007
185
IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA
2 IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA
LEGGERE ATTENTAMENTE E CONSERVARE LE PRESENTI ISTRUZIONI
ATTENZIONE
Nel presente capitolo si illustrano le principali
norme di sicurezza ed istruzioni per l'uso del
Chargemaster in ambito residenziale, veicoli
ricreazionali (VR) ed applicazioni nautiche.
2.1
1
2
3
4
5
6
7
NORME GENERALI
Prima di utilizzare il Chargemaster, leggere con
attenzione tutte le istruzioni e le avvertenze relative
all'impianto ed alle batterie, nonché tutte le relative
sezioni del presente manuale.
Per ridurre il pericolo di folgorazione, non esporre il
Chargemaster a pioggia, neve, spruzzi, umidità,
inquinamento eccessivo o ambienti ad elevato rischio
di condensa. Per ridurre il rischio di incendi, non
coprire né ostruire le aperture di ventilazione. Per
evitare il rischio di surriscaldamento, non installare il
Chargemaster in luoghi non ventilati.
Se si utilizzano accessori o pezzi di ricambio non
raccomandati o venduti dalla Mastervolt si rischia di
provocare incendi, folgorazioni o lesioni personali.
Il Chargemaster è stato concepito per essere
collegato costantemente a reti elettriche AC (corrente
alternata) o DC (Corrente Continua). L'installazione
del Chargemaster e qualsiasi intervento sullo stesso
devono essere eseguiti da elettricisti o tecnici
qualificati, autorizzati e competenti, in conformità a
quanto sancito dai regolamenti e dagli standard
applicabili.
L’impianto
elettrico
deve
essere
effettuato
correttamente e deve trovarsi in buone condizioni.
Inoltre, la lunghezza dei cavi deve essere sufficiente
per poter sopportare la corrente AC del
Chargemaster. Controllare regolarmente lo stato dei
cavi e, comunque, almeno una volta all'anno. Se i cavi
sono troppo corti o sono stati danneggiati, non
utilizzare il Chargemaster.
Nel caso in cui il Chargemaster sia stato colpito
bruscamente, sia caduto o sia stato danneggiato in
qualche modo, evitare di metterlo in servizio e
consegnarlo, invece, al servizio tecnico.
Ad eccezione del vano connessioni (cfr. capitolo 4),
non è consentito aprire né smontare alcuna parte del
Chargemaster. All'interno della struttura non esistono
pezzi su cui si possa intervenire direttamente. Quindi,
qualsiasi intervento di manutenzione o riparazione
deve essere realizzato da personale tecnico
186
qualificato, autorizzato e specializzato. Un montaggio
erronei dei componenti può provocare un incendio o il
rischio di folgorazione. Il vano connessioni va aperto
esclusivamente da elettricisti qualificati.
8 Per ridurre il rischio di folgorazione, prima di eseguire
qualsiasi intervento di manutenzione o pulizia,
scollegare il Chargemaster da entrambe le reti
elettriche (AC e DC). Spegnere i comandi di controllo
non serve a ridurre l'insorgenza di tale rischio.
9 Il Chargemaster deve essere provvisto di un cavo di
messa a terra che lo colleghi al morsetto di messa a
terra della rete AC. La messa a terra e tutti i cablaggi
devono essere a norma di tutte le leggi e le
regolamentazioni nazionali.
10 I cortocircuiti o l’inversione di polarità possono
causare seri danni al Chargemaster, al cablaggio ed
agli accessori. L'utilizzo di fusibili non impedisce
l'insorgere di danni causati dall'inversione di polarità.
Di conseguenza, la garanzia non copre tali casi.
11 In caso di incendio utilizzare l'estintore più adatto al
tipo di materiale elettrico.
12 Nel caso di applicazioni nautiche negli Stati Uniti, i
collegamenti esterni al Chargemaster dovranno
essere in conformità ai Regolamenti di Materiale
Elettrico del Guardacosta statunitense (33CFR183,
sottoparte I).
2.2
1
2
3
GAS ESPLOSIVI
ATTENZIONE: RISCHIO DI GAS ESPLOSIVI.
LAVORARE IN PROSSIMITÀ DI BATTERIE
PIOMBO-ACIDO
E’
PERICOLOSO.
INFATTI,
DURANTE IL NORMALE FUNZIONAMENTO, LE
BATTERIE EMETTONO DEI GAS ESPLOSIVI. PER
TALE RAGIONE, PRIMA DI UTILIZZARE IL
CHARGEMASTER, È FONDAMENTALE LEGGERE
CON ATTENZIONE IL PRESENTE MANUALE E
SEGUIRE IN MODO RIGOROSO LE ISTRUZIONI IVI
CONTENUTE.
Per ridurre il rischio di esplosione delle batterie, si
prega di leggere attentamente le presenti istruzioni
nonché le indicazioni fornite dai produttori delle
batterie e di tutti gli apparecchi che si intendono
utilizzare vicino alle stesse. Consultare le avvertenze
relative a tali prodotti.
PERICOLO: Per ridurre il rischio di esplosioni, non
utilizzare mai il Chargemaster ove vi sia rischio di
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA
esplosioni di gas o di polveri o dove sia necessario
installare protezioni anti-infiammabilità.
2.3
1
2
3
4
5
6
7
8
9
AVVERTENZE
RIGUARDO
DELLE BATTERIE
ALL'USO
Quando si lavora vicino a batterie piombo-acido, è
consigliabile che ci sia qualcun altro nelle vicinanze,
che possa sentire eventuali richieste di aiuto e
prestare il dovuto soccorso.
Assicurarsi che in tale area ci sia sempre una certa
quantità di acqua fresca e sapone, nel caso in cui
l'acido della batteria entrasse in contatto con pelle,
occhi o indumenti.
Indossare i dispositivi completi di protezione per occhi
e vestiti. Durante il contatto con le batterie, evitare di
toccarsi gli occhi.
Nel caso in cui l'acido della batteria entrasse in
contatto con la pelle o i vestiti, lavare immediatamente
con acqua e sapone. In caso di contatto con gli occhi,
lavare immediatamente con acqua corrente fredda
per almeno 10 minuti e richiedere immediatamente
aiuto medico.
È VIETATO fumare o accendere scintille o fiamme in
prossimità di batterie e motore.
Non provocare un cortocircuito delle batterie, in
quanto ciò potrebbe provocare delle esplosioni e dei
rischi di incendio! Prestare massima attenzione per
evitare di far cadere utensili di metallo sulla batteria.
Infatti, esiste il rischio di scintille, cortocircuito delle
batterie o di altri parti elettriche che potrebbero
provocare delle esplosioni.
Durante le operazioni con batterie piombo-acido,
togliere qualsiasi oggetto personale in metallo, come
anelli, braccialetti, collane ed orologi. Una batteria
piombo-acido può produrre una corrente di
cortocircuito tale da fondere un anello o oggetti simili
in metallo, provocando serie ustioni.
Utilizzare il Chargemaster in impianti fissi,
esclusivamente per caricare batterie PIOMBO-ACIDO
ed i dispositivi di alimentazione degli utenti dipendenti
da tali batterie. Non usare il Chargemaster per
caricare batterie a secco, normalmente utilizzate in
apparecchi domestici, in quanto tali batterie
potrebbero bruciare e provocare lesioni a persone e
danni alla proprietà.
Non ricaricare MAI una batteria congelata.
10 Scaricare o caricare le batterie, applicando un
voltaggio eccessivo, può provocare gravi danni alle
stesse. Non superare il limite di scarica raccomandato
per le batterie in questione.
11 Prima di rimuovere la batteria, è necessario togliere
previamente il morsetto di terra. Assicurarsi che tutti
gli accessori siano spenti, in modo tale da evitare
scariche elettriche.
12 Assicurarsi che, durante l'operazione di carica, l'area
intorno alla batteria sia ben ventilata. A tal proposito,
consultare le indicazioni del produttore delle batterie.
13 Le batterie sono pesanti! Di conseguenza, se oggetto
di un incidente, possono trasformarsi in un proiettile!
Assicurarsi che siano state montate correttamente ed
in modo sicuro. Per il loro trasporto usare sempre dei
dispositivi adeguati a tale scopo.
2.4
AVVISO RELATIVO ALLE APPLICAZIONI
DI SUPPORTO DELLE FUNZIONI VITALI
Chargemaster non viene distribuito per l’uso con
applicazioni di apparecchiature mediche create per sistemi
di supporto delle funzioni vitali, a meno che non venga
sottoscritto un accordo specifico tra il produttore e la
Mastervolt. Tale accordo implicherà la realizzazione di
ulteriori test di affidabilità del Chargemaster da parte del
produttore dell’apparecchiatura e/o l’impegno ad effettuare
tali test come parte del processo di produzione. Inoltre, il
produttore dovrà indennizzare e non ritenere la Mastervolt
responsabile di qualsiasi reclamo derivante dall’uso del
Chargemaster con attrezzature di supporto delle funzioni
vitali.
2.5
DETTAGLI DELLA GARANZIA
La Mastervolt che il presente prodotto è stato realizzato in
conformità alle norme in vigore ed alle specifiche tecniche
previste. Un uso non in linea con le linee guida, istruzioni e
specifiche contenute nel presente manuale d’uso può
danneggiare l’apparecchio o, comunque, far sì che lo
stesso non rispetti le specifiche tecniche. Tali eventualità
non sono coperte dalla presente garanzia.
La garanzia è limitata ai costi di riparazione e/o
sostituzione del prodotto. I costi per la manodopera
necessaria all’installazione o per la spedizione delle parti
difettose non sono coperti dalla garanzia.
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 & 24/100-3 / Agosto 2007
187
FUNZIONAMENTO
3 FUNZIONAMENTO
POWER
Tenere premuto il tasto POWER
per 3 secondi per accendere il
caricabatterie o portarlo in
modalità stand-by
Verde illuminato = on
Arancione illuminato = stand-by
INFO
Premere brevemente il tasto
INFO per visualizzare la
cronologia dei dati del
Chargemaster; cfr. paragrafo
3.5.
SOURCE
Selezionare SOURCE per
selezionare il banco di batterie
(1, 2 o 3) che si desidera
controllare.
Display LCD
cfr. paragrafo 3.3
Figura 2: funzionamento del Chargemaster
3.1
FUNZIONALITÀ
3.2
Il Chargemaster della Mastervolt è un caricabatterie
completamente automatico. Ciò significa che in condizioni
normali può rimanere acceso con alimentazione AC e
batterie collegate. Il Chargemaster è adatto alla ricarica di
batterie piombo-acido che possono includere batterie
senza
manutenzione,
a
bassa
manutenzione,
AGM/spirale, gel o a ciclo continuo. Possiede un
dispositivo di ingresso automatico che ne rende possibile il
funzionamento con praticamente qualsiasi sorgente di
alimentazione AC disponibile. Funziona ininterrottamente
con alimentazioni a 230 V e a 120 V senza influire sulla
corrente di uscita. Il metodo di ricarica in tre fasi Plus
assicura che le batterie siano sempre cariche al 100%.
Con una sorgente AC esterna collegata, il caricabatterie
Chargemaster funge inoltre da convertitore AC/DC per
fornire carichi DC collegati alle batterie.
188
ACCENSIONE / STAND-BY
Il caricabatterie Chargemaster viene attivato tenendo
premuto l'interruttore POWER per circa 3 secondi.
L’interruttore POWER si illuminerà in verde. Dopo
l’accensione, viene visualizzata per circa 10 secondi la
versione installata del software. Verrà visualizzato anche
lo stato di carica (che viene salvato nella memoria del
Chargemaster). Se necessario, e se l’alimentazione AC è
disponibile, il Chargemaster inizierà a caricare le batterie.
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
FUNZIONAMENTO
Tenendo premuto nuovamente l’interruttore POWER per
circa 3 secondi, il Chargemaster tornerà alla modalità
stand-by: l’unità Chargemaster si arresta e l’interruttore
POWER si illumina in arancione.
Solo se l’interruttore DIP n. 3 fosse impostato
su ON e il caricabatterie fosse acceso, il LED
continuerebbe a lampeggiare in arancione,
indicando che l’alimentazione AC non è attiva.
Ricordare che questo LED lampeggiante può
scaricare a poco a poco le batterie.
ATTENZIONE
Quando si porta l’unità Chargemaster in
modalità “stand-by”, non si interrompe la
connessione alle batterie o alla sorgente AC.
Ciò significa che la tensione è ancora
disponibile all’interno dell’apparecchio.
Se l’unità Chargemaster è stata impostata in modalità
stand-by o se l’alimentazione AC non è temporaneamente
disponibile, l’interruttore POWER inizierà a lampeggiare in
arancione. Dopo circa 2 minuti smetterà di lampeggiare e
il display si spegnerà, in tal modo le batterie non verranno
caricate dal LED di indicazione.
3.3
DISPLAY LCD
Il display presente sulla parte anteriore del Chargemaster
consente di controllare il processo di carica. Vedere la
figura 3.
Se non viene selezionato alcun interruttore
per almeno 20 secondi, il display tornerà alle
letture iniziali, indicando la tensione di carica
e la corrente di carica.
Tensione di carica attuale (Volt)
CHARGEMASTER
Corrente di carica attuale (Amp)
POWER
FLOAT
ABS
INFO
FAILURE
Capienza della batteria in %.
Viene visualizzato solo quando il
Chargemaster è collegato a un
MasterShunt mediante la rete MasterBus
(cfr. capitolo 6). Questa lettura indica la
quantità effettiva di energia presente nella
batteria.
Si illumina se viene rilevato un errore.
Cfr. paragrafo 3.8.
BULK
SOURCE
Si illumina se il Chargemaster è
collegato alla rete Masterbus.
Banco batterie selezionato (1, 2 o 3).
Selezionare SOURCE per
modificarlo.
Si illumina se la tensione AC non è
disponibile.
Indicazione di ore e minuti.
Fase attuale dell’algoritmo di carica in 3
fasi. Cfr. par. 3.4.
Figura 3: letture iniziali nel display LCD (i valori visualizzati possono cambiare).
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 & 24/100-3 / Agosto 2007
189
FUNZIONAMENTO
3.4
ALGORITMO DI CARICA IN TRE FASI
BATTERY VOLTAGE
BULK
ABSORPTION
FLOAT
CHARGE CURRENT
consumo diminuisce, il caricabatterie torna al
funzionamento normale del sistema di carica in tre fasi.
Dato che l’unità Chargemaster è dotata con un sistema di
carica Plus in tre fasi, le batterie possono rimanere
collegate al Chargemaster anche in inverno. Un’ora ogni
12 giorni, il caricabatterie passa automaticamente alla fase
di assorbimento per consentire una corretta manutenzione
della batteria e per prolungarne la durata. Il sistema di
carica in tre fasi Plus è inoltre sicuro per tutte le
attrezzature collegate.
Consultare anche il paragrafo 8.3 per le
caratteristiche dettagliate del sistema di carica
in tre fasi Plus.
TIME
Figura 4: sistema di carica in tre fasi Plus.
La fase BULK è seguita dalla fase ABSORPTION. La
carica di assorbimento inizia quando la tensione nelle
batterie ha raggiunto i 14,4 V (sui modelli a 12 V) / 28,8 V
(sui modelli a 24 V) a 25°C / 77°F, e termina quando la
batteria è completamente carica. La tensione della batteria
si attesta costantemente sui 14,25 V (per i modelli a 12 V)
/ 28,5 V (per i modelli a 24 V) a 25°C / 77°F durante
l’intera fase, e la corrente di carica dipende da quanto le
batterie erano inizialmente scariche, dal tipo di batteria,
dalla temperatura ambiente, ecc. Con una batteria a
liquido, questa fase può durare quasi quattro ore, con
batterie gel e AGM circa 3 ore. Quando la batteria è
completamente
carica,
il
Chargemaster
passa
automaticamente alla fase FLOAT.
Nel corso della fase FLOAT, l’unità Chargemaster passa a
13,25 V (sui modelli a 12 V) o a 26,5 V (sui modelli a 24 V)
a 25°C / 77°F e stabilizza questa tensione per mantenere
le batterie a una condizione ottimale. I carichi DC collegati
vengono alimentati direttamente dal caricabatterie. Se il
carico è superiore a quello della capacità del
caricabatterie, l’ulteriore alimentazione necessaria verrà
fornita dalla batteria, che si scaricherà progressivamente
fino al ritorno del caricabatterie alla fase BULK. Quando il
190
3.4.1
Carica con compensazione della temperatura
Con l'installazione del sensore di temperatura della
batteria, le tensioni di carica vengono adattate
automaticamente alle deviazioni di temperatura.
24V
12V
charge voltage (V)
Osservare la figura 4. La batteria viene caricata in tre fasi
automatiche: BULK, ABSORPTION e FLOAT.
La prima fase del sistema di carica in tre fasi Plus è quella
BULK, in cui la corrente di uscita del caricabatterie è pari
al 100%, e la maggior parte della capacità della batteria
viene caricata rapidamente. La corrente carica le batterie
e la tensione aumenta gradualmente fino a raggiungere
una tensione di assorbimento pari a 14,4 V (modelli a 12
V) o a 28,8 V (modelli a 24 V) a 25°C / 77°F.
La durata di questa fase dipende dal rapporto tra capacità
della batteria e del caricabatterie, e anche da quanto le
batterie erano inizialmente scariche.
battery temperature (°C)
Figura 5: carica con compensazione della temperatura
Osservare la figura 5. Quando la temperatura della
batteria è bassa, la tensione di carica aumenta. Quando
invece la temperatura della batteria è alta, la tensione di
carica diminuisce. In questo metodo si evitano problemi di
sovraccarico ed ebollizione e la durata delle batterie viene
prolungata.
3.4.2
Collegamento di una seconda e terza batteria
L’unità Chargemaster è dotata di una seconda e terza
uscita di carica che può essere utilizzata per fornire una
carica di manutenzione a set di batterie più piccole, come
ad esempio una batteria di avviamento. Corrente di uscita
massima: 10 Amp (± 10%).
Tensione di uscita: uguale a quella del caricabatterie
principale.
Consultare il paragrafo 4.6 per informazioni sulle
connessioni.
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
FUNZIONAMENTO
3.5
DATI CRONOLOGICI
Premere brevemente il tasto INFO per spostarsi tra i livelli,
come descritto di seguito. Se non viene selezionato alcun
tasto per almeno 20 secondi, o se si tiene premuto il tasto
SOURCE per almeno due secondi, il display torna alle
letture iniziali.
Consultare il paragrafo 5.2 se si desidera
effettuare la reimpostazione dei dati
cronologici elencati di seguito
Numero di cicli completati
Numero totale di cicli di carica completati, ad
es. dalla fase BULK a quella FLOAT.
Consultare la sezione 3.3.1 per maggiori
informazioni sull’algoritmo di ricarica in tre
fasi.
Numero di cicli interrotti
Ogni volta che il ciclo di carica non è stato
portato a termine, questo contatore aumenta
la cifra di 1. Il funzionamento dell’unità
Chargemaster può venire interrotto a causa
di un errore della piastra a griglia AC. Un
numero elevato di cicli interrotti può indicare
dei periodi di carica troppo corti o un sistema
di carica sottomisura. Ricordare che dei cicli
di carica incompleti possono ridurre
enormemente la durata prevista delle
batterie.
Amperore di carica totali
Il numero totale di amperore o kAh caricate
per il banco di batterie 1, 2 o 3 (premere il
tasto SOURCE per selezionare il banco di
batterie desiderato).
Funzionamento
totale
in
modalità
caricabatterie
Numero totale di ore in cui l’unità
Chargemaster ha effettuato il processo di
carica.
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 & 24/100-3 / Agosto 2007
Massima tensione di ingresso AC
Viene visualizzata qui la massima tensione
di ingresso AC registrata. Per evitare danni
al caricabatterie, questo valore non
dovrebbe mai essere superiore alla
massima tensione di ingresso AC assoluta
(vedere figura 9). Le tensioni di ingresso AC
elevate sono spesso causate da un impianto
generatore dotato di una regolazione di
tensione insufficiente. Si consiglia di far
controllare il proprio impianto elettrico da un
installatore qualificato se questo valore è
superiore a 260 VAC.
Numero di spegnimenti dovuti alla
temperatura
Se la temperatura interna dell’unità
Chargemaster
è
troppo
elevata,
il
caricabatterie si spegnerà automaticamente.
Dopo la fase di raffreddamento, l’unità
Chargemaster si riaccenderà. Un numero
elevato di interruzioni della temperatura può
indicare temperature di esercizio troppo
elevate o un sistema di raffreddamento poco
efficace a causa di un’ostruzione del flusso
dell’aria attorno al caricabatterie.
Numero di spegnimenti dovuti a tensione
DC bassa
Se la tensione della batteria è troppo bassa,
l’unità ChargeMaster limiterà la corrente di
carica al 25% della corrente di carica
nominale (cfr. le specifiche). Questo
contatore indica il numero di volte in cui ciò
si è verificato. Si consiglia di far controllare
l’impianto elettrico da un installatore
qualificato se il problema si è registrato più
di una volta.
Numero di spegnimenti dovuti a tensione
DC elevata
Anche quando la tensione della batteria è
troppo alta, l’unità ChargeMaster si spegne
automaticamente. Questo contatore indica il
numero di volte in cui ciò si è verificato. Si
consiglia di far controllare l’impianto elettrico
da un installatore qualificato se ciò è
accaduto più di una volta.
191
FUNZIONAMENTO
Numero di spegnimenti dovuti a tensione
AC elevata
Questo valore indica il numero di volte in cui
l’unità Chargemaster si è spenta a causa
della tensione di ingresso AC troppo elevata.
Le tensioni di ingresso AC elevate sono
spesso causate da un impianto generatore
dotato di una regolazione della tensione
insufficiente. Si consiglia di far controllare
l’impianto elettrico da un installatore
qualificato se ciò è accaduto più di una volta.
Numero di spegnimenti dovuti a tensione
AC bassa
Indica il numero di volte in cui l’unità
Chargemaster si è spenta a causa di una
tensione di ingresso AC troppo bassa (cfr.
figura 9). Le tensioni di ingresso AC basse
possono essere causate da un impianto
generatore dotato di una regolazione della
tensione insufficiente o da fili AC sottili. In
alcuni porti turistici o campeggi, si registra a
volte una caduta di alimentazione AC
eccessiva quando è presente un’elevata
richiesta di alimentazione elettrica.
Tensione DC minima rilevata
Indica la tensione DC più bassa registrata
per il banco di batterie 1, 2 o 3 (selezionare
SOURCE per selezionare il banco di
batterie). Questo valore non dovrebbe mai
essere inferiore alla tensione di scarica
finale indicata dal produttore della batteria.
Tensione DC massima rilevata
Indica la tensione DC più alta registrata per
il banco di batterie 1, 2 o 3 (selezionare
SOURCE per selezionare il banco di
batterie). Questo valore non dovrebbe mai
essere superiore alla tensione di scarica
finale indicata dal produttore della batteria.
Una tensione troppo alta potrebbe
danneggiare inoltre i carichi DC collegati.
Versione software
Versione del software installato.
Funzione di blocco - sblocco
Per evitare che le impostazioni dell’unità
ChargeMaster vengano configurate in modo
indesiderato, viene attivata la modalità di
blocco ogni volta che si esce dal menu
Settings (Impostazioni). Quando il blocco è
attivato (“ON”), non è possibile modificare le
impostazioni.
Impostazione predefinita: ON
Premere SOURCE per disattivare la
modalità di blocco.
3.6
MASTERBUS (OPZIONALE)
L’unità Chargemaster è compatibile con la rete MasterBus:
una rete dati completamente decentralizzata per
consentire la comunicazione tra i diversi dispositivi del
sistema Mastervolt, come l’inverter, il caricabatterie, il
generatore, le batterie e molti altri. Consultare il capitolo 6
per ulteriori dettagli.
3.7
MANUTENZIONE
Non è richiesta alcuna manutenzione specifica per l’unità
Chargemaster. Controllare periodicamente il proprio
impianto elettrico, almeno una volta all’anno. I guasti quali
connessioni allentate, cavi bruciati, ecc. devono essere
riparati immediatamente.
Se necessario, utilizzare un panno morbido per pulire la
struttura del Chargemaster. Non utilizzare mai liquidi, acidi
e/o prodotti sgrassanti.
3.8
GUASTI
Il Chargemaster è dotato di una protezione da
sovraccarico, cortocircuito, surriscaldamento, nonché sotto
e sovratensione. Se si verifica un guasto, verrà
visualizzato il messaggio FAILURE sul display LCD. La
causa del guasto verrà visualizzata mediante un codice di
errore. Consultare il paragrafo 7.2 per ulteriori
informazioni.
PERICOLO!
L’unità Chargemaster non è dotata di
protezione da inversione della polarità
dell’uscita DC e da sovratensione elevata
dell’ingresso AC (>265 VAC).
Finché non viene visualizzato il messaggio
FAILURE, non è stato rilevato alcun guasto e
l’unità
Chargemaster
funziona
quindi
normalmente!
192
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
INSTALLAZIONE
4
INSTALLAZIONE
Osservare sempre le importanti istruzioni di sicurezza
illustrate al capitolo 2 durante l’installazione e la messa in
servizio del Chargemaster.
4.1
4.3
CABLAGGI
ATTENZIONE!
Le dimensioni di cavi e fusibili indicate in
questo manuale vengono riportate solo a titolo
esemplificativo. Le dimensioni dei cavi e dei
fusibili possono variare in base agli standard e
alle normative locali applicabili.
DISIMBALLAGGIO
Oltre al Chargemaster la dotazione include:
• Un supporto per il montaggio del Chargemaster alla
parete.
• Un sensore di temperatura della batteria
• Un dispositivo di terminazione MasterBus (cfr. capitolo
6)
• Un passacavi per realizzare collegamenti AC a norma
di UL (cfr. paragrafo 4.4)
• Il presente manuale d’uso.
Dopo il disimballaggio, controllare il contenuto per possibili
danni. In caso di dubbio, contattare il fornitore.
Controllare sulla targhetta di identificazione (cfr. par. 1.4)
se il voltaggio della batteria coincide con il voltaggio in
uscita nominale del Chargemaster (ad es. un gruppo di
batterie da 24 V per un caricabatterie da 24 V).
4.3.1
Cavi AC
Per un’installazione sicura, è necessario utilizzare la
sezione dei cavi corretta. Non utilizzare una sezione
inferiore a quella indicata. Consultare la tabella sottostante
per selezionare una sezione adatta ai cavi AC in uso
(lunghezza dei cavi fino a 6 metri).
Corrente AC
6-12 Amp
12-20 Amp
Sezione minima:
in mm²
1,5 mm²
2,5 mm²
AWG
AWG 15
AWG 13
Connessione di cavi AC e colori dei cavi consigliati:
4.2
LOCALE D’INSTALLAZIONE
Osservare le seguenti disposizioni durante l’installazione:
• Il Chargemaster è progettato esclusivamente per uso
interno.
• Temperatura ambiente: da 0 a 60°C / da 32°F a 140°F;
(riduzione di energia sopra i 40°C / 104°F per ridurre la
temperatura interna del dissipatore di calore).
• Umidità: 0-95% senza condensa.
• Montare il Chargemaster in verticale, con i cavi di
connessione verso il basso.
• Assicurarsi che l’aria calda che si produce durante il
funzionamento possa essere espulsa. Montare il
Chargemaster in modo tale da evitare di ostruire le
aperture di ventilazione attraverso cui passa il flusso
d’aria.
• Non collocare oggetti entro la distanza minima di 10
cm / 4 pollici intorno al Chargemaster.
• Non installare il Chargemaster nello stesso vano delle
batterie.
• Non installare il Chargemaster direttamente sopra le
batterie, in quanto queste possono emettere dei fumi
solforosi corrosivi.
•
Installazioni a 230 V/50 Hz:
Colore del cavo
Marrone o nero
Azzurro
Verde/Giallo
Significato
Fase
Neutro
Terra
Collegare a:
L1
N
PE / GND
• Installazioni a 120 V/60 Hz (monofase):
Colore del cavo
Significato
Collegare a:
Nero
Hot / Line
L1
Bianco
Neutral
N
Verde
Ground
PE / GND
• Installazioni a 240 V/60 Hz (bifase 2x120 VCA):
Colore del cavo
Significato
Collegare a:
Nero
Hot / Line
L1
Rosso
Hot / Line
L2
Verde
Ground
PE / GND
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 & 24/100-3 / Agosto 2007
193
INSTALLAZIONE
4.3.2
Cavi DC
Ricordare che attraverso i cavi DC passerà una corrente
elevata. Mantenere al minimo la lunghezza dei cavi, in
modo da massimizzare l’efficienza del sistema. La sezione
minima consigliata dei cavi della batteria è:
• Uscita di carica principale (uscita 1)
Modello
Sezione del cavo DC:
Chargemaster < 3m / 10 piedi
3-5m / 10 piedi
12/70-3
12/100-3
24/40-3
24/60-3
24/80-3
24/100-3
25mm² / AWG3
35mm² / AWG2
16mm² / AWG5
25mm² / AWG3
35mm² / AWG2
35mm² / AWG2
35mm² / AWG2
50mm² / AWG0
25mm² / AWG3
35mm² / AWG2
50mm² / AWG0
50mm² / AWG0
• Uscita di carica (uscita 2 e 3)
Modello
Sezione del cavo DC:
Chargemaster < 3m / 10 piedi
3-5m / 10 piedi
Tutti i modelli
4mm² / AWG11
6mm² / AWG9
Usare dei terminali ad anello alle estremità dei cavi. I
terminali devono essere crimpati con una pinza a
crimpare. Usare i seguenti colori per i cavi DC o almeno
dei colori diversi per rendere chiara la distinzione tra fili
positivi e negativi della batteria:
Colore cavo
Rosso
Nero
Significato
Positivo
Negativo
Collegare a:
+ (POS)
– (NEG)
Posare i fili positivi e negativi gli uni di fianco agli altri per
delimitare il campo elettromagnetico attorno ai cavi. Il filo
negativo dovrà essere collegato direttamente al piolo
negativo del banco della batteria o al lato terra di uno
shunt. Non utilizzare la struttura del telaio come
conduttore negativo. Stringere bene. Il filo positivo della
batteria deve essere unito e collegato al piolo positivo del
banco di batterie.
• Uscita di carica principale (uscita 1)
Modello Chargemaster
Fusibile raccomandato per il
caricabatterie
12/70-3
80A
12/100-3
125A
24/40-3
50A
24/60-3
80A
24/80-3
100A
24/100-3
125A
• Uscita di carica (uscita 2 e 3)
Modello Chargemaster
Fusibile raccomandato per il
caricabatterie
Tutti i modelli
16A
Il fusibile dotato di portafusibile è disponibile presso il
distributore Mastervolt locale o presso i responsabili del
servizio assistenza.
4.3.3
Capacità della batteria
La capacità minima richiesta della batteria è la seguente:
Modello Chargemaster
12/70-3
12/100-3
24/40-3
24/60-3
24/80-3
24/100-3
4.3.4
Capacità minima richiesta
della batteria
140Ah
200Ah
80Ah
120Ah
160Ah
200Ah
Messa a terra di sicurezza AC
ATTENZIONE!
Il filo di massa offre protezione solo se la
struttura dell’unità Chargemaster è collegata
alla messa a terra di sicurezza. Collegare il
terminale di terra (PE / GND) al corpo o al
telaio.
ATTENZIONE!
Per un’installazione sicura è necessario
inserire un dispositivo di corrente residua
(interruttore di dispersione a massa) di 30 mA
in un ingresso AC del Chargemaster.
194
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
INSTALLAZIONE
4.4
PANORAMICA DEL VANO CONNESSIONI
3
4
5
1
6
7
2
8
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
9
10
11
Morsetti a vite ingresso AC
Pressacavi per cablaggio AC
Cappucci isolanti per connessioni DC
Uscita di carica 1 del terminale positivo (uscita principale)
Terminale di uscita negativa comune
Uscita di carica 2 del terminale positivo
Uscita di carica 3 del terminale positivo
Aperture di ventilazione
Interruttori DIP
Jack sensore di temperatura
Connettore MasterBus
Figura 6: panoramica del vano connessioni.
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 & 24/100-3 / Agosto 2007
195
INSTALLAZIONE
4.5
MATERIALE NECESSARIO
Assicurarsi di avere tutto il materiale necessario per il montaggio del Chargemaster, ossia:
Chargemaster (incluso).
Sensore di temperatura della batteria con cavo e connettore (incluso).
Cavi DC per collegare la connessione DC positiva (+) dell’unità Chargemaster al polo positivo della distribuzione
DC; vedere specifiche al paragrafo 4.3.2.
Cavo DC per collegare la connessione DC negativa (-) dell’unità Chargemaster al polo negativo della
distribuzione DC; vedere specifiche al paragrafo 4.3.2.
Portafusibile DC con un fusibile DC da integrare nel cavo DC positivo. Vedere specifiche al paragrafo 4.3.2.
Viti/bulloni (Ø 6 mm) (con connettori) per fissare la struttura a una superficie. Utilizzare materiali per il montaggio
adatti a sostenere il peso del Chargemaster.
Cavo AC* per collegare l’ingresso AC a una fonte esterna di corrente elettrica (ad es. connessione in banchina o
impianto generatore).
Batterie. Consultare il paragrafo 4.3.3 per informazioni sulla capacità consigliata.
Terminali di cavi, capocorda, terminali di batteria e terminali per estremità di cavi adeguati e affidabili.
Quantità
1
1
1
1
1
4
1
X
X
* Cavo a tre fili a doppio isolamento con fili di colore diverso in conformità alle normative vigenti in loco. La lunghezza e il
diametro utilizzabili dei fili dipendono dall’impianto elettrico (vedi paragrafo 4.3.1).
Kit di base consigliato:
• Chiave a bussola di 13 mm per fissare i cavi d’ingresso DC (batteria)
• Cacciavite a punta piatta 1,0 x 4,0 mm per fissare i morsetti a vite
• Strumenti per stringere le viti/bulloni (Ø 6mm) con connettori per fissare i cabinet ad una superficie
• Cacciavite a croce per aprire il vano connessioni del Chargemaster
4.6
CONNESSIONE
ATTENZIONE!
PERICOLO
Affidatevi ad un elettricista autorizzato per
effettuare l'installazione. Prima di procedere
alla connessione dei cavi, interrompete la
distribuzione di tensione AC e DC.
ATTENZIONE!
Cortocircuiti o inversioni di polarità possono
causare seri danni alle batterie, all’unità
Chargemaster, alle connessioni dei cavi e/o
dei terminali. I fusibili tra le battere e il
Chargemaster non possono evitare i danni
causati dall’inversione di polarità. Il danno
causato da un’inversione di polarità può
essere rilevato dal servizio assistenza e non è
coperto da garanzia.
196
Cavi troppo sottili e/o connessioni allentate
possono
causare
un
pericoloso
surriscaldamento dei cavi e/o dei terminali.
Pertanto è necessario fissare saldamente
tutte le connessioni per limitare il più possibile
la resistenza di transizione. Utilizzare cavi di
dimensione corretta.
NOTA:
Se la temperatura della batteria si attesta tra i
15 ed i 25°C, la connessione del sensore di
temperatura della batteria è opzionale.
NOTA:
La connessione del Chargemaster è possibile
solo con pannelli di controllo remoto
MasterBus compatibili.
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
INSTALLAZIONE
“temp.sensor”
RCD 30mA
L
N
PE/GND
DC distribution
Charger fuse
+
POSITIVE (+)
NEGATIVE (–)
Battery
fuse
–
Battery
fuse
Battery
fuse
Temperature sensor
BATTERY BANK 1
(main battery bank)
BATTERY
BANK 2
BATTERY
BANK 3
OPTIONAL
Il presente schema ha lo scopo di illustrare l’ubicazione generale del Chargemaster all’interno di un
circuito. Non contiene istruzioni dettagliate utili per la realizzazione di installazioni elettriche.
Figura 7: schema dell’installazione di un Chargemaster.
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 & 24/100-3 / Agosto 2007
197
INSTALLAZIONE
4.7
MONTAGGIO PASSO A PASSO
1
2
3
198
4
Aprire il vano connessioni allentando le
quattro apposite viti.
5
Far passare I cavi di alimentazione AC
attraverso il passacavi e connettere il
cablaggio ai terminali a vite. Fissare
saldamente il passacavi.
6
Rimuovere il cappuccio isolante dai morsetti
DC. Fissare i morsetti ad anello a crimpare
ad entrambi i cavi DC. Collegare il cablaggio
DC del primo banco di batterie, il positive a +
ed il negativo a – .
Marcare la posizione dei quattro punti di
montaggio usando il supporto.
Fissare il supporto alla parete.
Posizionare il Chargemaster sul supporto di
montaggio e poi spingerlo verso il basso fino
a che rimanga sospeso su tale supporto.
Fissare la struttura alla parete, avvitando le
due viti presenti sulla parte inferiore della
struttura.
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
INSTALLAZIONE
7
Opzionale: collegare il cablaggio DC al
secondo ed al terzo banco di batterie. Tali
banchi dovrebbere avere un negativo in
comune con la batteria principale (cfr. figura
7).
8
Collegare il sensore di temperatura della
batteria alla custodia del primo banco di
batterie.
Inserire il cavo del sensore di temperatura
nel jack “temp.sensor”.
9
10
Le impostazioni di fabbrica del
ChargeMaster sono adatte alla maggior
parte delle installazioni. Tuttavia, è
opportuno modificare queste impostazioni
per alcune applicazioni. Per regolarle
consultare il paragrafo 5.1.
Per regolare gli interruttori DIP utilizzare un
cacciavite di piccole dimensioni.
11
Controllare tutti i cablaggi (per informazioni
dettagliate riguardo al cablaggio si veda
figura 7).
12
Richiudere il vano connessioni, avvitando le
quatro viti.
13
Per procedere con la messa in servizio del
ChargeMaster, consultare il paragrafo 4.8.
Opzionale: collegare il ChargeMaster alla
rete MasterBus (cfr. capitolo 6).
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 & 24/100-3 / Agosto 2007
199
INSTALLAZIONE
4.8
MESSA
IN
MONTAGGIO
SERVIZIO
DOPO
IL
Se il dispositivo ChargeMaster non è nuovo,
bisogna considerare che gli utenti precedenti
potrebbero averne modificato le impostazioni.
Ripristinare le impostazioni di fabbrica del
ChargeMaster in caso di dubbio (cfr.
paragrafo 5.2).
4.8.1
Norme generali
Le impostazioni di fabbrica del ChargeMaster sono adatte
alla maggior parte delle installazioni. Tuttavia, è opportuno
modificare queste impostazioni per alcune applicazioni. A
tale scopo sono possibili diverse regolazioni. Consultare il
capitolo 5.
NOTA:
Gli interruttori DIP devono essere impostati
prima del primo avvio; tutte le altre regolazioni
possono essere effettuate solo dopo il primo
avvio.
4.8.2
Alcune impostazioni possono essere modificate soltanto
attraverso l’interfaccia MasterBus. Consultare la sezione
6.3 per una panoramica di tutte le impostazioni disponibili
di MasterBus. Consultare il manuale d’istruzioni del
pannello di controllo a distanza per modificare tali
impostazioni.
4.9
1
2
3
4
5
6
Se il cablaggio è corretto, inserire i fusibili DC della
distribuzione DC per collegare le batterie all’unità
Chargemaster.
MESSA FUORI SERVIZIO
Se è necessario mettere fuori servizio il Chargemaster,
attenersi alle istruzioni in ordine di successione come
descritto di seguito:
ATTENZIONE!
Verificare la polarità di tutti i cavi prima del
primo avvio: positivo connesso a positivo (cavi
rossi), negativo connesso a negativo (cavi
neri).
MasterBus (opzionale)
Al primo avvio, l’unità Chargemaster verrà riconosciuta
automaticamente dalla rete MasterBus. Il pannello di
controllo a distanza della rete MasterBus indicherà il
rilevamento di un nuovo dispositivo.
Portare il Chargemaster in modalità stand-by (cfr.
paragrafo 3.2)
Estrarre i fusibili DC della distribuzione DC e/o
scollegare le batterie.
Estrarre i fusibili AC dell’ingresso AC e/o scollegare
l'alimentazione AC.
Aprire il vano connessioni dell’unità Chargemaster.
Verificare con un misuratore di tensione adatto che gli
ingressi e le uscite del Chargemaster siano prive di
tensione.
Scollegare tutti i cavi.
Il Chargemaster può essere ora smontato in modo sicuro.
4.10 STOCCAGGIO E TRASPORTO
ATTENZIONE
L’inserimento del fusibile può generare una
scintilla a causa dei condensatori utilizzati dal
Chargemaster.
Ciò
è
particolarmente
pericoloso in luoghi con scarsa ventilazione,
perché potrebbe verificarsi un’esplosione
dovuta all’ebollizione delle batterie. Evitare la
prossimità di materiali infiammabili.
Ora l’unità Chargemaster è operativa. Dopo aver acceso il
generatore di corrente AC, il dispositivo Chargemaster
inizierà l’operazione di carica.
200
Quando non è installata, conservare l’unità Chargemaster
nella confezione originale, in un ambiente asciutto e senza
polvere.
Utilizzare sempre la confezione originale per il trasporto.
Contattare il Centro Servizi Mastervolt più vicino per
ulteriori dettagli in caso di riparazioni.
4.11 REINSTALLAZIONE
Per reinstallare il Chargemaster, seguire le istruzioni
riportate in questo capitolo (capitolo 4).
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
IMPOSTAZIONI
5 IMPOSTAZIONI
Le impostazioni dell’unità ChargeMaster possono essere
modificate in tre modi diversi:
• Mediante gli interruttori DIP.
• Mediante le impostazioni selezionate sul display LCD
(cfr. paragrafo 5.2).
• Mediante la rete MasterBus tramite un pannello di
controllo a distanza o un’interfaccia connessa a un
computer dotato di software MasterAdjust (cfr.
paragrafo 6.3).
Il display LCD si spegne quando l’unità
Chargemaster è in modalità stand-by
(impostazione di fabbrica)
Il display LCD resta acceso quando il
Chargemaster si trova in modalità stand-by.
Ricordare che anche il display LCD è alimentato
dalle batterie.
5.1.4
ATTENZIONE!
ATTENZIONE
Un uso scorretto della modalità di
equalizzazione può causare situazioni a
rischio.
Non fumare, evitare fiamme libere o altre fonti
di combustione per evitare il rischio di
esplosione. Ventilare sempre la stanza in cui
sono ubicate ed equalizzate le batterie per
ripulire l'aria.
L’equalizzazione è utilizzabile SOLO con
batterie a liquido e danneggerà batterie al gel
e AGM.
IMPOSTAZIONI DEGLI INTERRUTTORI DIP
L’unità ChargeMaster dispone di quattro interruttori DIP
nella parte inferiore dell’alloggiamento (cfr. figura 8).
OFF
ON
Una carica di equalizzazione può rivelarsi necessaria in
seguito a scariche molto profonde e/o dopo cariche
inadeguate. Ciò deve essere effettuato conformemente
alle specifiche del produttore delle batterie.
1 2 3 4
Figura 8: interruttori DIP
5.1.1
Interruttore DIP 1: Tipo di batteria
L'impostazione di fabbrica per il tipo di batteria è adatta
alla maggior parte degli impianti. In alcune applicazioni,
tuttavia, è opportuno modificare questa impostazione.
Batteria aperta standard piombo/acido
(impostazione di fabbrica)
Batteria al gel / AGM / spirale (vedere specifiche)
5.1.2
5.1.3
OFF
ON
Interruttore DIP 2: Algoritmo di carica
IUoUo, automatico / 3 fasi + (impostazione di
fabbrica)
Carica a tensione costante (13,25/26,5 V)
ON
Interruttore DIP 4: Modalità di
equalizzazione
Delle
impostazioni
incorrette
del
ChargeMaster possono causare gravi danni
alle batterie e/o al carico connesso! Le
modifiche delle impostazioni possono essere
effettuate solo da personale autorizzato.
5.1
OFF
OFF
ON
Interruttore DIP 3: Modalità di stand-by
per il display
Durante l’equalizzazione le batterie vengono portate allo
stato gassoso ed è possibile che le tensioni di carico
consentite vengano superate. In questo caso sarà
necessario adottare le misure adeguate, ad es. scollegare
tutti i carichi dalla batteria e ventilare la stanza. Per questo
motivo la modalità di equalizzazione dovrebbe essere
attivata solo da tecnici qualificati.
La modalità di equalizzazione può essere avviata soltanto
quando il Chargemaster è in funzione. Ciò significa che il
vano connessioni del Chargemaster deve essere aperto
mentre è collegato alla rete elettrica e alle batterie.
Adottare le precauzioni adeguate per prevenire
cortocircuiti e scariche elettriche. Per avviare la modalità di
equalizzazione: portare l’interruttore DIP 4 in posizione ON
e di nuovo in posizione OFF.
Per impostazione predefinita il display LCD si spegnerà
dopo 2 minuti se l’unità Chargemaster si trova in modalità
stand-by o se il generatore di corrente AC è scollegato.
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 & 24/100-3 / Agosto 2007
201
IMPOSTAZIONI
5.2
•
•
•
IMPOSTAZIONI SUL DISPLAY LCD
Tenere premuto il tasto SOURCE per 3 secondi per accedere al menu impostazioni.
Premere quindi il tasto SOURCE più volte per scorrere il menu delle impostazioni come descritto di seguito.
Per modificare un’impostazione selezionata premere ripetutamente il tasto INFO. Tenere premuto il tasto INFO per 3
secondi per aumentare/diminuire un valore. Dopo aver selezionato il valore corretto, continuare a scorrere i livelli
premendo ripetutamente il tasto SOURCE.
Se dopo due minuti non è stato selezionato alcun pulsante, il display ripristina la schermata iniziale (cfr. paragrafo
3.3).
Per proteggere il ChargeMaster da modifiche indesiderate, la modalità di blocco deve venire disabilitata prima di
cambiare un'impostazione. Consultare il paragrafo 3.5 (“Blocco - Sblocco“) per disabilitare la modalità di blocco.
5.2.1
Menu impostazioni per i modelli 12/70-3 e 12/100-3
Fase
visualizz
ata
BULK
BULK
BULK
ABS
ABS
ABS
Testo display
Impostazione
min
impostato
max
unità
risoluzione
BULK VOLT
MAX TMR
MIN TMR
ABS VOLT
MAX TMR
MIN TMR
0,00
0
0
0,00
0
0
14,40
8h
120 sec
14,25
4h
15min
15,50
24h
240 sec
15,50
24h
240 min
V
h / min
sec
V
h / min
h / min
0,05
1min
1sec
0,05
1min
1min
ABS
RET AMP
0%
6%
50%
%
1%
ABS
FLOAT
RET AMP
FLT VOLT
0
0,00
30 sec
13,25
240 sec
15,50
sec
V
1sec
0,05
FLOAT
CONST FLT
Tensione fase BULK
Tempo massimo BULK
Tempo minimo BULK
Tensione di assorbimento
Tempo massimo assorbimento
Tempo minimo assorbimento
Corrente di ritorno (% della
corrente di carica massima)
Tempo corrente di ritorno
Tensione fase FLOAT
Tensione forzata fase FLOAT
(Carica a tensione costante)
Ritorno alla tensione fase BULK
Ritorno al ritardo fase BULK
Corrente di carica massima
0,00
13,25
15,50
V
0,05
0,00
0
0
12,80
15,50
V
0,05
30sec
nominale
240 sec
nominale
sec
A
1sec
1A
Ritardo allarme
Allarme DC elevata on
Allarme DC elevata off
Allarme DC bassa on
Allarme DC bassa off
Ripristino delle impostazioni di
fabbrica
0
0,00
0,00
0,00
0,00
30sec
16,00
15,00
10,00
11,00
240
16,00
16,00
16,00
16,00
sec
V
V
V
V
1sec
0,05
0,05
0,05
0,05
RET BULK
RET BULK
MAX CURR
ALM DEL
HIGH DCON
HIGH DCOF
LOW DCON
LOW DCOF
RES FACT
202
NO
Sì
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
IMPOSTAZIONI
5.2.2
Menu impostazioni per i modelli 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3
Fase
visualizz
ata
BULK
BULK
BULK
ABS
ABS
ABS
Testo display
Impostazione
min
impostato
max
unità
risoluzione
BULK VOLT
MAX TMR
MIN TMR
ABS VOLT
MAX TMR
MIN TMR
0,00
0
0
0,00
0
0
28,80
8h
120 sec
28,50
4h
15 min
31,00
24h
240 sec
31,00
24h
240 min
V
h / min
sec
V
h / min
h / min
0,05
1min
1sec
0,05
1min
1min
ABS
RET AMP
0%
6%
50%
%
1%
ABS
FLOAT
RET AMP
FLT VOLT
0
0,00
240 sec
31,00
31,00
1sec
0,05
CONST FLT
30 sec
26,50
26,50
sec
V
FLOAT
Tensione fase BULK
Tempo massimo BULK
Tempo minimo BULK
Tensione di assorbimento
Tempo massimo assorbimento
Tempo minimo assorbimento
Corrente di ritorno (% della
corrente di carica massima)
Tempo corrente di ritorno
Tensione fase FLOAT
Tensione forzata fase FLOAT
(Carica a tensione costante)
Ritorno alla tensione fase BULK
Ritorno al ritardo fase BULK
Corrente di carica massima
Ritardo allarme
Allarme DC elevata on
Allarme DC elevata off
Allarme DC bassa on
Allarme DC bassa off
Ripristino delle impostazioni di
fabbrica
V
0,05
31,00
240 sec
nominale
240
32,00
32,00
32,00
32,00
V
sec
A
sec
V
V
V
V
0,05
1sec
1A
1sec
0,05
0,05
0,05
0,05
RET BULK
RET BULK
MAX CURR
ALM DEL
HIGH DCON
HIGH DCOF
LOW DCON
LOW DCOF
RES FACT
0,00
0,00
0
0
0
0,00
0,00
0,00
0,00
26,50
30sec
nominale
30 sec
32,00
30,00
20,00
22,00
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 & 24/100-3 / Agosto 2007
NO
Sì
203
MASTERBUS
6
MASTERBUS
6.1
CHE COS’È MASTERBUS?
Tutti i dispositivi compatibili con MasterBus
sono indicati con il simbolo MasterBus.
MasterBus è una rete di dati completamente
decentralizzata che favorisce la comunicazione tra diversi
dispositivi del sistema Mastervolt. Si tratta di una rete di
comunicazione basata sul protocollo CAN-bus che si è
rivelata un sistema bus affidabile nelle applicazioni
automobilistiche. MasterBus è utilizzato come sistema di
gestione della corrente elettrica per tutti i dispositivi
collegati come l’inverter, il caricabatterie, il generatore e
molti altri. Ciò favorisce la comunicazione tra i dispositivi
collegati consentendo per esempio l'avvio del generatore
nel caso in cui le batterie siano scariche.
MasterBus riduce la complessità dei sistemi elettrici
utilizzando cavi di collegamento UTP. Tutti i componenti
del sistema sono praticamente concatenati. Per questo
motivo, ogni dispositivo è dotato di due porte dati
MasterBus. Quando due o più dispositivi sono connessi
attraverso queste porte dati, formano una rete dati locale
204
chiamata MasterBus. Il risultato è una riduzione dei costi
materiali in quanto sono necessari solo pochi cavi elettrici
e si riducono i tempi d'installazione.
Per il monitoraggio centrale e il controllo dei dispositivi
connessi, Mastervolt offre una vasta gamma di pannelli
che forniscono in modo rapido e semplice informazioni
complete sullo status del proprio sistema elettrico. Sono
disponibili quattro pannelli diversi, dal piccolo display LCD
120 x 65 mm compatibile con Mastervision fino al pannello
a colori MasterView System. Tutti i pannelli di
monitoraggio possono essere utilizzati per monitorare,
controllare e configurare tutta la strumentazione
MasterBus connessa.
È possibile aggiungere nuovi dispositivi alla rete,
semplicemente estendendola. Ciò garantisce alla rete
MasterBus un alto grado di flessibilità per una
configurazione di sistema estesa non soltanto oggi, ma
anche in futuro! Inoltre Mastervolt offre numerose
interfacce in grado di rendere compatibili alla rete
MasterBus anche dispositivi non Masterbus.
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
MASTERBUS
6.2
CONFIGURAZIONE
MASTERBUS
DI
UNA
RETE
Ogni dispositivo compatibile con la rete MasterBus è
dotato di due porte dati. Quando 2 o più dispositivi sono
collegati mediante queste porte, costituiscono una rete
locale di dati chiamata MasterBus.
Ricordare quanto segue:
L’alimentazione elettrica per la rete proviene dai
dispositivi collegati.
Almeno un dispositivo della rete deve possedere
funzionalità di alimentazione (cfr. le specifiche).
Un dispositivo di alimentazione è in grado di
alimentare fino a tre dispositivi passivi.
Visto che tutti i dispositivi di alimentazione sono ad
isolamento galvanico, è consentito l’uso di più
dispositivi di alimentazione.
Le connessioni tra i dispositivi sono assicurate da cavi
di collegamento UTP standard. La Mastervolt può
fornire questi cavi che sono comunque disponibili
presso qualsiasi negozio di componenti informatici.
OK
1
2
3
4
5
6
7
8
1
2
3
4
5
6
7
8
Evitare reti ad anello.
OK
Come tutte le reti dati ad alta velocità, MasterBus ha
bisogno di un dispositivo di terminazione alle due
estremità della rete.
Evitare connessioni a T nella rete.
Terminating
device
Terminating
device
OK
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
205
MASTERBUS
6.3
6.3.1
MASTERBUS: MONITORAGGIO E PROGRAMMAZIONE DEL CHARGEMASTER
Livello 2: Monitoraggio
Valore
Significato
State of charger
Voltage output 1
Current output 1
Voltage output 2
Current output 2
Voltage output 3
Current output 3
Algoritmo stato di carica: Bulk/absorption/float
Tensione dell’uscita di carica 1 (uscita principale)*
Corrente dell’uscita di carica 1 (uscita principale)*
Tensione dell’uscita di carica 2
Corrente dell’uscita di carica 2
Tensione dell’uscita di carica 3
Corrente dell’uscita di carica 3
6.3.2
Impostato
Livello 3: Allarmi
Valore
Significato
La tensione della batteria è scesa al di sotto
Low batt
dell’impostazione “DC low ON” e non è ancora superiore
all’impostazione “DC low OFF”
La tensione della batteria ha superato l’impostazione “DC
High batt
high ON” e non è ancora scesa al di sotto dell’impostazione
“DC high off ”
Low AC
La tensione dell’ingresso AC è troppo bassa
High AC
La tensione dell’ingresso AC è troppo elevata
Low frequency
La frequenza dell’ingresso AC è troppo bassa
High frequency
La frequenza dell’ingresso AC è troppo elevata
High temperature
La temperatura interna è eccessiva
Low temperature
La temperatura interna è troppo bassa
* Cfr. paragrafo 8.3 e figura 9 per consultare le caratteristiche
6.3.3
Intervallo di
regolazione
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
Impostato
Intervallo di
regolazione
Cfr. 6.3.4
Cfr. 6.3.4
Cfr. 6.3.4
Cfr. 6.3.4
90V / 180V*
135V / 265V*
45Hz
65Hz
80°C (176°F)
-20°C (-4°F)
Non applicabile
Non applicabile
Non applicabile
Non applicabile
Non applicabile
Non applicabile
Livello 3: Cronologia
Questo menu contiene le letture massime assolute. Per consultare la descrizione dettagliata si veda il paragrafo 3.5.
Impostazione
fabbrica
Valore
Significato
Completed charg.
Aborted charger.
Ah charged
Total run time
Highest AC volt
Number of tempe.
Number of low D
Number of High.
Number of High.
Number of low A
Numero di cicli completi
Numero di cicli di carica interrotti
Amperore di carica totali
Funzionamento totale in modalità caricabatterie
Massima tensione di ingresso AC
Numero di spegnimenti dovuti alla temperatura
Numero di spegnimenti dovuti a tensione DC bassa
Numero di spegnimenti dovuti a tensione DC elevata
Numero di spegnimenti dovuti a tensione AC elevata
Numero di spegnimenti dovuti a tensione AC bassa
Uscita 1
Tensione DC minima rilevata
Tensione DC massima rilevata
Versione software
Lowest DC volta
Highest DC volt
Software version
206
Intervallo di
regolazione
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
MASTERBUS
6.3.4
Livello 3: Configurazione
I parametri elencati di seguito possono venire modificati mediante la rete MasterBus tramite un pannello di controllo remoto o
un’interfaccia connessa a un computer dotato di software MasterAdjust. Per dettagli consultare il manuale d’uso
corrispondente.
Valore
Significato
Lingua di visualizzazione del dispositivo di monitoraggio
collegato al MasterBus
Impostazioni fase BULK
Bulk voltage
Tensione fase BULK
Max. bulk timer
Tempo massimo fase BULK
Min bulk timer
Tempo minimo fase BULK
Start bulk timer
Timer inizio fase BULK
Impostazioni fase ABSORPTION
Abs. voltage
Tensione di assorbimento
Max absorption
Tempo massimo assorbimento
Min absorption
Tempo minimo assorbimento
Language
Return amps
Corrente di ritorno (% della corrente di carica massima)
Return amps tim
Tempo corrente di ritorno
Impostazioni fase FLOAT
Float voltage
Tensione fase FLOAT
Tensione forzata fase FLOAT
Forced float vo.
(Carica a tensione costante)
Return to bulk
Ritorno alla tensione fase BULK
Return to bulk
Ritorno al ritardo fase BULK
Max Charge curr
Corrente di carica massima
Impostazioni allarme
DC high on
Allarme DC elevata on
DC high off
Allarme DC elevata off
DC low on
Allarme DC bassa on
DC low off
Allarme DC bassa off
Alarm delay
Allarme DC elevata on
Impostazioni dispositivi
Nome del dispositivo in questione. Tale denominazione
Product name on.
verrà riconosciuta da tutti i dispositivi collegati al
MasterBus.
Impostazioni di trazione
Traction Bulk v
Tensione di trazione fase BULK
Traction Absorpt
Tensione di trazione fase assorbimento
Traction absorpt
Tempo trazione fase assorbimento
Impostazioni di equalizzazione
Equalize voltage
Tensione di equalizzazione fase FLOAT
Max equalize tim
Tempo di equalizzazione massima
Impostazioni fisse
Temperature com
Compensazione di temperatura per la tensione di carica
Max allowed upp
Max allowed low
Temperatura massima ammessa
Temperatura minima ammessa
Compensazione tensione massima per carica
compensata di temperatura
Impostazione tensione fase FLOAT AGM / GEL
Max voltage com
AGM / GEL floa
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
Impostazione
fabbrica
Intervallo di
regolazione
Inglese
Inglese/
14.40/28.80V
8h
120 sec
13.25/26.50V
0-15.50/0-31.00V
0-24 h
0-240 sec
(solo lettura)
14.40/28.80V
4h
15min
0-15.50/0-31.00V
0-24h
0-240min
6%
30sec
0-50%
0-240sec.
13.25/26.50V
0-15.50/0-31.00V
13.25/26.50V
0-15.50/0-31.00V
13.25/26.50V
30 sec
100%
0-15.50/0-31.00V
0-240 sec
0-100%
16.00/32.00V
15.00/30.00V
10.00/20.00V
11.00/22.00V
30 sec
0-16.00V0-32.00V
0-16.00V0-32.00V
0-16.00/0-32.00V
0-16.00/0-32.00V
0-240 sec.
CHG CM+tipo*
0-12 caratteri
+300/+600mV
+300/+600mV
480 min
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
+2.25/+4.50V
8h
(solo lettura)
(solo lettura)
-30mV/°C
-60mV/°C
+300/+600mV
480 min
(solo lettura)
+0.3/+0.6V
+550/+1100mV
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
207
MASTERBUS
Valore
Impostazione
fabbrica
Significato
Impostazioni hardware
Gel / AGM
Interruttore DIP 1: tipo di batterie
(cfr. par. 5.1.1)
Force float
Interruttore DIP 2: Algoritmo di carica
(cfr. par. 5.1.2)
Equalize
Interruttore DIP 4: Modalità equalizzazione
(cfr. par. 5.1.4)
Display on/off
Interruttore DIP 3: Modalità stand-by per visualizzazione
(cfr. par. 5.1.3)
Charger
Accensione / stand-by
(cfr. par. 3.1)
Art. nr
Indica il numero di articolo e di serie del Chargemaster
Serial
* A seconda dei modelli: CM12/70, CM12/100, CM24/40, CM24/60, CM24/80 o CM24/100.
6.3.5
Intervallo di
regolazione
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
(solo lettura)
Elenco delle cause degli eventi
Non disponibile per questa versione della programmazione Chargemaster dei comandi di esecuzione di eventi.
6.3.6
Elenco dei comandi di esecuzione di eventi
Non disponibile per questa versione della programmazione Chargemaster dei comandi di esecuzione di eventi.
208
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
7
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
Se non si dovesse trovare soluzione al problema in questo capitolo, si prega di contattare il Centro Servizi Mastervolt più
vicino (elenco disponibile su www.mastervolt.com). Per la risoluzione del problema il Centro Servizi Mastervolt richiederà le
seguenti informazioni: Numero di articolo e di serie
(cfr. paragrafo 1.4) Versione di software
(cfr. paragrafo 3.5)
7.1
TABELLA DEI POSSIBILI PROBLEMI
Problema
Assenza di corrente
e/o tensione in uscita
Tensione in uscita
troppo bassa, anche
se il caricabatterie
fornisce la corrente
massima
Corrente di carica
troppo bassa
Possibile causa
Assenza ingresso AC
Tensione ingresso AC troppo bassa (<
90VAC)
Frequenza ingresso AC fuori dai limiti
La carica collegata alle batterie è superiore
a quella che può essere fornita dal
caricabatterie
Le batterie non sono cariche al 100%
Le batterie sono quasi cariche
La temperatura ambiente è troppo elevata
Le batterie non sono
completamente
cariche
Le batterie si
scaricano troppo
velocemente
Le batterie sono
troppo calde ed
emettono gas
7.2
La tensione di ingresso AC è bassa. Con
tensioni di ingresso AC minime la corrente
di carica si riduce (cfr. figura 9)
La corrente di carica è troppo bassa
La corrente da caricare è troppo elevata
Il tempo di carica è troppo limitato
La temperatura delle batterie è troppo bassa
La batteria è difettosa o vecchia
La potenza della batteria è ridotta a causa di
fughe, solfatazione o inattività
Batteria difettosa (cortocircuito in cella)
La temperatura della batteria è troppo
elevata
La tensione di carica è troppo elevata
Cosa fare?
Controllare cablaggi AC e RCD.
Controllare la tensione in ingresso e generatore.
Controllare la tensione in ingresso e generatore.
Ridurre la carica che si ricava dalle batterie.
Misurare la tensione della batteria. Dopo un certo
lasso di tempo tale valore aumenterà.
Niente. Tale situazione è normale se la batteria
completamente è caricata.
Niente. Se la temperatura ambiente è superiore ai
25°C, la corrente di carica si riduce
automaticamente.
Controllare la tensione di ingresso AC.
Vedi “La corrente di carica è troppo bassa”.
Ridurre la carica ricavata dalle batterie.
Utilizzare un caricabatterie di maggior potenza.
Utilizzare il sensore di temperatura della batteria.
Controllare la batteria e, se necessario, sostituirla.
Potrebbe essere utili ricaricare le batterie un paio
di volte.
Controllare la batteria e, se necessario, sostituirla.
Controllare la batteria e, se necessario, sostituirla.
Utilizzare il sensore di temperatura della batteria.
Controllare le impostazioni (cfr. paragrafo 5.2).
INDICAZIONE GUASTI
Se si verifica un guasto, verrà visualizzato il messaggio FAILURE sul display. La causa del guasto verrà visualizzata mediante
un codice di errore.
Codice di
errore
INP FREQ
INP VOLT
HIGH VOLT
LOW VOLT
BATT LOW
TMP SD
Spiegazione
Cosa fare
Frequenza ingresso AC troppo bassa o troppo alta
Tensione ingresso AC troppo bassa o troppo alta
Tensione DC troppo elevata
Tensione DC troppo bassa
Tensione DC troppo bassa
Spegnimento per temperatura
Controllare la frequenza AC ed il generatore.
Controllare la tensione AC ed il generatore.
Controllare la tensione della batteria.
Controllare la tensione della batteria.
Controllare la tensione della batteria.
Lasciare raffreddare il caricabatterie (vedi anche 4.2).
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 & 24/100-3 / Agosto 2007
209
SPECIFICHE TECNICHE
8
SPECIFICHE TECNICHE
8.1
SPECIFICHE TECNICHE DEI MODELLI DA 12V
Modello
12/70-3
12/100-3
N° articolo
SPECIFICHE GENERALI
Tensione ingresso nominale**
Frequenza ingresso nominale
Consumo pieno carico
Corrente massima d'ingresso (@230V)
Corrente massima d'ingresso (@120V)
Tensione uscita nominale
Corrente di carica totale*
Numero di uscite batteria
Seconda uscita corrente massima
Terza uscita corrente massima
44010700
44011000
120/230V
50/60Hz
1200VA
7A
14A
12V
70A@14.4V
3
10A +/- 10%
10A +/- 10%
120/230V
50/60Hz
1700VA
9A
18A
12V
100A@14.4V
3
10A +/- 10%
10A +/- 10%
Caratteristica di carica*
Tensione di carica fase Bulk*
Tensione di carica fase assorbimento*
Tensione di carica fase Float*
Tempo massimo fasi bulk e assorb.*
Tempo minimo di assorbimento*
Impostazioni tipo di batteria*
Dimensioni (mm)
Dimensioni (pollici)
Peso
Potenza batteria raccomandata
Regolazione di potenza
Compensazione di temperatura
Compensazione di tensione
Consumo DC
Intervallo di temperatura
IUoUo, automatica, tre fasi plus
14.4V
14.4V
14.25V
14.25V
13.25V
13.25V
8 ore (tempo max. inizio bulk @ 13.25V)
15 min.
15 min.
Piombo / gel / trazione / AGM / spirale (regolabile mediante interruttore DIP)
362x277x150
362x277x150
14.3x11.0x5.9
14.3x11.0x5.9
7kg (16 libbre)
7kg (16 libbre)
160-800Ah
160-800Ah
≤ 0,98
≤ 0,98
Sensore di temperatura della batteria e cavo inclusi
Mediante compensazione automatica
<10mA
<10mA
Da –25°C (–13°F) a 60°C (140°F), calo di 3%/°C (2%/°F) sopra i 40°C (104°F),
calo di 90% inferiore al 0°C (32°F)
Raffreddamento
L’apposita ventola ed il processo di raffreddamento naturale servono a garantire
un ottimo raffreddamento, ad esempio quando l’unità viene mantenuta in angoli.
Livello di rumorosità
<52dBA / 1m
Grado di protezione
IP23
IP23
Omologazioni
Piena conformità CE ed E, ai sensi della direttiva di automozione 95/54/CE (in
attesa UL)
Compatibile con MasterBus
Sì
Sì
Capacità di alimentazione per
Sì, quando il caricabatterie è acceso può alimentare sino a tre dispositivi privi di
MasterBus
alimentazione
* Regolabole (consultare impostazioni al capitolo 5)
** Vedi figura 9
Ci si riserva il diritto di modificare tali specifiche senza preavviso.
210
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
SPECIFICHE TECNICHE
8.2
SPECIFICHE TECNICHE DEI MODELLI DA 24V
Modello
N° articolo
SPECIFICHE GENERALI
Tensione ingresso nominale**
Frequenza ingresso nominale
Consumo pieno carico
Corrente massima d'ingresso (@230V)
Corrente massima d'ingresso (@120V)
Tensione uscita nominale
Corrente di carica totale*
Numero di uscite batteria
Seconda uscita corrente massima
Terza uscita corrente massima
Caratteristica di carica*
Tensione di carica fase Bulk*
Tensione di carica fase assorbimento*
Tensione di carica fase Float*
24/40-3
44020400
Tempo massimo fasi bulk e assorb.*
Tempo minimo di assorbimento*
Impostazioni tipo di batteria*
Dimensioni (mm)
Dimensioni (pollici)
Peso
Potenza batteria raccomandata
Regolazione di potenza
Compensazione di temperatura
Compensazione di tensione
Consumo DC
Intervallo di temperatura
8 ore (tempo max. inizio fase bulk @ 26.5V)
15 min.
15 min.
15 min.
15 min.
Piombo / gel / trazione / AGM / spirale (regolabile mediante interruttore DIP)
362x277x150
362x277x150
432x277x150
432x277x150
14.3x11.0x5.9
14.3x11.0x5.9
17.0x11.0x5.9
17.0x11.0x5.9
7kg (16 libbre)
7kg (16 libbre)
8kg (18 libbre)
8kg (8 libbre)
100-500Ah
150-750Ah
200-1000Ah
200-1000Ah
≤ 0,98
≤ 0,98
≤ 0,98
≤ 0,98
Sensore di temperatura della batteria e cavo inclusi
Mediante compensazione automatica
<5mA
<5mA
<5mA
<5mA
Da –25°C (–13°F) a 60°C (140°F), calo di 3%/°C (2%/°F) sopra i 40°C (104°F),
calo di 90% inferiore al 0°C (32°F)
L’apposita ventola ed il processo di raffreddamento naturale servono a garantire
un ottimo raffreddamento, ad esempio quando l’unità viene mantenuta in angoli.
<52dBA / 1m
IP23
IP23
IP23
IP23
Raffreddamento
Livello di rumorosità
Grado di protezione
Omologazioni
Compatibile con MasterBus
Capacità di alimentazione per
MasterBus
24/60-3
44020600
120/230V
120/230V
50/60Hz
50/60Hz
1400VA
2000VA
8A
10A
16A
20A
24V
24V
40°@28.8V
60A@28.8V
3
3
10A +/- 10%
10A +/- 10%
10A +/- 10%
10A +/- 10%
IUoUo, automatica, tre fasi plus
28.8V
28.8V
28.5V
28.5V
26.5V
26.5V
24/80-3
44020800
24/100-3
44021000
120/230V
50/60Hz
2700VA
13A
26A
24V
80A @ 28.8V
3
10A +/- 10%
10A +/- 10%
120/230V
50/60Hz
3375VA
16A
32A
24V
100A @ 28.8V
3
10A +/- 10%
10A +/- 10%
28.8V
28.5V
26.5V
28.8V
28.5V
26.5V
Piena conformità CE ed E, ai sensi della direttiva di automozione 95/54/CE (in
attesa UL)
Sì
Sì
Sì
Sì
Sì, quando il caricabatterie è acceso può alimentare sino a tre dispositivi privi di
alimentazione
* Regolabole (consultare impostazioni al capitolo 5)
** Vedi figura 9
Ci si riserva il diritto di modificare tali specifiche senza preavviso.
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 & 24/100-3 / Agosto 2007
211
SPECIFICHE TECNICHE
8.3
CARATTERISTICHE
Figura 9: corrente di carica vs tensione di ingresso
BULK
ABSORPTION
`min. bulk timer: 2 min
14.40VDC
14.25VDC
13.25VDC
FLOAT
BULK
`min. abs timer: 15 min
Bulk
Absorption
Float
Start max bulk timer: 13.25VDC
12.80VDC
Return to bulk: 12.80VDC
Imax 100%
Imax
< Imax
Return amps = 6% Imax
= voltage
`max. bulk ``max. absorption
timer: 8 hr timer: 4 hr
repeated
every 288
336 hr
85
min
30 `return to
sec bulk timer
= current
Figura 10: caratteristiche della carica con il metodo tre fasi Plus (@ 25°C / 77°F)
212
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
SPECIFICHE TECNICHE
FLOAT
EQUALIZE
FLOAT
Float voltage + 2.25V
= 15.50VDC
Float voltage
= 13.25VDC
10% of Imax
= voltage
Max equalize time = 6hr
Start equalize cycle by jumper change (disabled when Gel)
= current
Figura 11: caratteristiche della carica del ciclo di carica di equalizzazione (cfr. 5.1.4) (@ 25°C / 77°F)
Figura 12: caratteristiche della compensazione di temperatura (tensione di carica vs temperatura)
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 & 24/100-3 / Agosto 2007
213
INFORMAZIONI PER L’ORDINAZIONE
9
INFORMAZIONI PER L’ORDINAZIONE
9.1
COMPONENTI PER L’INSTALLAZIONE MASTERBUS
Numero pezzo
77040000
77040020
77040050
77040100
77040300
77040600
77041000
77041500
77042500
77050000
77050000
77050000
77030100
77010100
77010300
77010400
77020100
9.2
Descrizione
Dispositivo di terminazione MasterBus
Cavo di connessione MasterBus (Cavo patch UTP), 0,2 m / 0,6 piedi
Cavo di connessione MasterBus (Cavo patch UTP), 0,5 m / 1,6 piedi
Cavo di connessione MasterBus (Cavo patch UTP), 1 m / 3,3 piedi
Cavo di connessione MasterBus (Cavo patch UTP), 3,0 m / 10 piedi
Cavo di connessione MasterBus (Cavo patch UTP), 6,0 m / 20 piedi
Cavo di connessione MasterBus (Cavo patch UTP), 10 m / 33 piedi
Cavo di connessione MasterBus (Cavo patch UTP), 15 m / 49 piedi
Cavo di connessione MasterBus (Cavo patch UTP), 25 m / 82 piedi
Cavo MasterBus 100 m / 330 piedi (cavo UTP)
50 unità di jack modulari
Set completo per assemblaggio cavi patch UTP. La dotazione include: cavi UPT di 100 m / 330 piedi, 50
unità di jack modulari e utensili di crimpatura
Interfaccia MasterConnect USB, necessaria come interfaccia tra il PC ed il MasterBus quando si utilizza il
software MasterAdjust.
MasterView Classic, display compatibile Mastervision per il monitoraggio di tutti i prodotti MasterBus
MasterView Easy, touch screen per il controllo e monitoraggio di tutti i prodotti MasterBus
MasterView System, touch screen a colori per il controllo e monitoraggio di tutti i prodotti MasterBus
MasterShunt 500, modulo di distribuzione DC per una lettura precisa della tensione della batteria, corrente
di carica/scarica e stato di carica sul display del ChargeMaster. Potenza continua: 250A, corrente di picco:
500A
VARI
Numero pezzo
Descrizione
6384001600
Fusibile industriale DC 16A DIN 00
6384005000
Fusibile industriale DC 50A DIN 00
6384008000
Fusibile industriale DC 80A DIN 00
6384010000
Fusibile industriale DC 100A DIN 00
6384012500
Fusibile industriale DC 125A DIN 00
6381001000
Base fusibile DIN 00 (max. 160A)
79009006
Interruttore batteria 250A con pulsante
79009005
Interruttore batteria 250A con chiave
6387000600
Interruttore automatico bipolare DPN 6A-B, 1P+N
6387001000
Interruttore automatico bipolare DPN 10A-B, 1P+N
6387001600
Interruttore automatico bipolare DPN 16A-B, 1P+N
6385401610
Interruttore automatico bipolare ed interruttore dispersione verso terra DPN VIGI 16A / B / 16mA, 1P + N
41500500*
Sensore di temperatura batteria, incluso cavo di 6 metri / 19 piedi
* Dispositivo incluso nella dotazione standard del Chargemaster
La Mastervolt può offrire una amplia gamma di prodotti per installazioni elettriche, nonché una gran varietà di componenti per
rete MasterBus, batterie AGM ed al gel, connettori di messa a terra, kit di distribuzione DC e molto altro ancora.
Visiti il nostro sito www.mastervolt.com per una visione completa di tutti i nostri prodotti.
214
Agosto 2007 / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 e 24/100-3 / IT
DICHIARAZIONE DI CONFORMITA CE
10 DICHIARAZIONE DI CONFORMITA CE
Fabbricante
Indirizzo
Mastervolt
Snijdersbergweg 93
1105 AN Amsterdam
Paesi Bassi
Dichiara con la presente che:
Il prodotto:
44010700
44011000
44020400
44020600
44020800
44021000
Chargemaster 12/70-3
Chargemaster 12/100-3
Chargemaster 24/40-3
Chargemaster 24/60-3
Chargemaster 24/80-3
Chargemaster 24/100-3
è conforme alle disposizioni EC, alla direttiva sulla compatibilità elettromagnetica 89/336/CEE ed emendamenti 92/31/CEE,
93/68/CEE.
Inoltre, adempie alle seguenti norme armonizzate:
EN 60950-1
EN 55022: 1998+A1 : 2000+A2: 2003 Class A
EN 61000-4-2: 2001, EN 61000-4-4: 2004, EN 61000-4-5: 2001,
EN 61000-4-3: 2002+A1: 2002, EN 61000-4-6: 1996+A1: 2000
EN 61000-3-2: 2000, EN 61000-6-4: 1997
Amsterdam,
P.F. Kenninck,
Direttore Generale MASTERVOLT
IT / Chargemaster 12/70-3, 12/100-3, 24/40-3, 24/60-3, 24/80-3 & 24/100-3 / Agosto 2007
215
Snijdersbergweg 93, 1105 AN Amsterdam, Paesi Bassi
Tel : + 31-20-3422100
Fax : + 31-20-6971006
Email : info@mastervolt.com
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising