Whirlpool | KOSP 7030 | Instruction for Use | 501950000022_I.qxp:Layout 1

Istruzioni per l’uso
Istruzioni importanti per la sicurezza
Installazione
Consigli per la salvaguardia dell'ambiente
Dichiarazione di conformità CE
Guida ricerca guasti
Servizio assistenza
Pulizia
Manutenzione
Istruzioni per l’uso del forno
Tabella descrizione funzioni
Tabella di cottura per la funzione Vapore Artisan
Tabella di cottura
Tabella ricette testate
Consigli di utilizzo e suggerimenti
4
8
9
9
9
10
10
12
13
32
35
36
39
40
Istruzioni importanti per la sicurezza
LA SICUREZZA VOSTRA E DEGLI ALTRI È MOLTO IMPORTANTE
Il presente manuale e l'apparecchio stesso sono corredati da importanti messaggi
relativi alla sicurezza, da leggere ed osservare sempre.
Questo è il simbolo di pericolo, relativo alla sicurezza, il quale avverte dei
potenziali rischi per l'utilizzatore e per gli altri. Tutti i messaggi relativi
alla sicurezza saranno preceduti dal simbolo di pericolo e dai seguenti
termini:
PERICOLO:
Indica una situazione pericolosa che, se non evitata,
provoca lesioni gravi.
AVVERTENZA:
Indica una situazione pericolosa che, se non evitata,
potrebbe provocare lesioni gravi.
Tutti i messaggi relativi alla sicurezza specificano il
potenziale pericolo esistente ed indicano come ridurre il
rischio di lesioni, danni e scosse elettriche conseguenti ad
un non corretto uso dell'apparecchio.
Attenersi scrupolosamente alle seguenti istruzioni:
• Prima di qualsiasi intervento di installazione
l'apparecchio deve essere scollegato dalla rete elettrica.
• L'installazione o la manutenzione deve essere eseguita
da un tecnico specializzato, in conformità alle istruzioni
del fabbricante e nel rispetto delle norme locali vigenti
in materia di sicurezza. Non riparare né sostituire alcuna
parte dell'apparecchio a meno che non sia
specificamente indicato nel manuale dell'uso.
• La sostituzione del cavo di alimentazione deve essere
effettuata da un elettricista specializzato. Rivolgersi ai
centri di assistenza autorizzati.
• La messa a terra dell'apparecchio è obbligatoria a
termini di legge.
• Il cavo di alimentazione deve essere sufficientemente
lungo per collegare l'apparecchio alla presa di
alimentazione dopo che è stato inserito
nell'alloggiamento.
4
• Affinché l'installazione sia conforme alle norme di
sicurezza vigenti, occorre un interruttore onnipolare
avente una distanza minima di 3 mm tra i contatti.
• Non utilizzare adattatori a spina multipla se il forno è
dotato di una spina.
• Non utilizzare prolunghe.
• Non tirare il cavo di alimentazione.
• I componenti elettrici non devono essere accessibili
all'utente dopo l'installazione.
• Non toccare l'apparecchio con parti del corpo bagnate e
non utilizzarlo a piedi scalzi.
• Questo apparecchio è destinato esclusivamente all'uso
come elettrodomestico per la cottura di cibi.
Non sono consentiti altri usi (es. riscaldamento di
ambienti). Il costruttore declina ogni responsabilità per
usi non appropriati o per errate impostazioni dei
comandi.
• Questo apparecchio può essere usato da bambini di età
superiore a 8 anni e da persone con capacità fisiche,
sensoriali o mentali ridotte o con esperienza e
conoscenza inadeguate, solo se sono sorvegliati o se è
stato loro insegnato come usare l'apparecchio in
condizioni di sicurezza e se sono a conoscenza dei
pericoli che può comportare. I bambini non devono
giocare con l'apparecchio. La pulizia e la manutenzione
non devono essere effettuate da bambini, a meno che
non siano sorvegliati da adulti.
• Le parti accessibili dell'apparecchio possono diventare
molto calde durante l'uso. Tenere i bambini lontano
dall'apparecchio e controllarli affinché non giochino con
esso.
5
• L'apparecchio e i suoi componenti accessibili diventano
caldi durante l'uso. Fare attenzione a non toccare gli
elementi riscaldanti. I bambini di età inferiore a 8 anni
devono essere tenuti lontani dall'apparecchio a meno
che non siano sempre controllati.
• Durante e dopo l'uso non toccare le resistenze o le
superfici interne dell'apparecchio per evitare di
ustionarsi.
Impedire che l'apparecchio entri a contatto con
indumenti o altro materiale infiammabile fino a quando
i componenti non si saranno raffreddati
sufficientemente.
• A fine cottura, aprire lo sportello dell'apparecchio con
cautela, facendo uscire gradualmente l'aria calda o il
vapore prima di accedere al suo interno.
Quando lo sportello dell'apparecchio è chiuso l'aria
calda fuoriesce dall'apertura sopra il pannello di
controllo.
Non ostruire in nessun caso le aperture di ventilazione.
• Usare guanti da forno per rimuovere pentole e accessori
facendo attenzione a non toccare gli elementi
riscaldanti.
• Non riporre materiale infiammabile nell'apparecchio o
nelle sue vicinanze. Se l'apparecchio dovesse essere
messo in funzione inavvertitamente, potrebbe
incendiarsi.
• Non scaldare o cucinare utilizzando barattoli o
contenitori chiusi ermeticamente nell'apparecchio.
L'accumulo di pressione che si viene a creare all'interno
potrebbe far esplodere il barattolo e danneggiare
l'apparecchio.
• Non usare recipienti in materiale sintetico.
6
• I grassi e gli oli surriscaldati prendono facilmente
fuoco. Sorvegliare la cottura di alimenti ricchi di grasso
e di olio.
• Non lasciare mai l'apparecchio incustodito durante
l'essiccazione degli alimenti.
• Se per la cottura degli alimenti si aggiungono bevande
alcoliche (ad es. rum, cognac, vino) tenere presente che
l'alcool evapora a temperature elevate.
Non è quindi escluso che i vapori generati possano
infiammarsi giungendo a contatto con la resistenza
elettrica.
• Non usare assolutamente pulitrici a getto di vapore.
• Non toccare il forno durante il ciclo di pirolisi. Tenere i
bambini lontani dal forno durante il ciclo di pirolisi.
Rimuovere liquidi in eccesso versati nella cavità del
forno prima del ciclo di pulizia (solo per i forni con
funzione di pirolisi).
• Usare solamente la sonda di temperatura fornita in
dotazione o raccomandata per questo forno.
• Non impiegare detergenti abrasivi aggressivi o utensili
metallici taglienti per pulire il vetro dello sportello del
forno perché possono graffiare la superficie e mandare
in frantumi il vetro.
• Assicurarsi che l'apparecchio sia spento prima di
sostituire la lampadina per evitare scosse elettriche.
• Utilizzare guanti protettivi per eseguire tutte le
operazioni di rimozione imballaggio e installazione.
7
Installazione
Dopo aver disimballato il forno verificare che non
si sia danneggiato durante il trasporto e che la porta
si chiuda perfettamente.
In caso di problemi, contattare il rivenditore o il
Servizio Assistenza Clienti. Per prevenire eventuali
danni, si consiglia di rimuovere il forno dalla base
in polistirolo soltanto prima dell'installazione.
1. Per diminuire il livello di potenza assorbita
selezionare "IMPOSTAZIONI" dal menu
principale ruotando la manopola "Funzioni".
2. Confermare con il tasto
Predisposizione del mobile per incasso
• I mobili della cucina adiacenti al forno devono
resistere al calore (min 90°C).
• Eseguire tutti i lavori di taglio del mobile prima
di inserire il forno e rimuovere accuratamente
trucioli o residui di segatura.
• La parte inferiore del forno non deve più essere
accessibile dopo l'installazione.
• Per un corretto funzionamento del prodotto non
ostruire l'apertura minima tra piano di lavoro e il
lato superiore del forno.
6. Premere il tasto
; il messaggio di conferma
dell'avvenuta operazione appare sul display.
3. Selezionare il menu "potenza"
4. Confermare con il tasto
5. Selezionare il livello "BASSA"
Pulizia
Impostazioni
Tradizionali
Impostazioni del forno e del display
Lingua
Potenza
Ora
Connessione alla rete elettrica
Controllare che la tensione indicata sulla targhetta
matricola del prodotto sia la stessa della rete
elettrica. Essa si trova sul bordo anteriore del forno
(visibile quando la porta è aperta).
Impostazioni del forno e del display
Alta
Bassa
• Eventuali sostituzioni del cavo di alimentazione
(tipo H05 RR-F 3 x 1,5 mm2) devono essere
effettuate unicamente da personale qualificato.
Rivolgersi ai centri di assistenza autorizzati.
Più di 2.5 kW
RACCOMANDAZIONI GENERALI
Il forno è programmato per assorbire una potenza
elettrica superiore a 2,5 kW (indicata con "ALTA"
nelle impostazioni come mostrato nella figura
sottostante) che e' compatibile con una potenza
elettrica domestica installata superiore a 3 kW. Nel
caso si disponga di una potenza domestica inferiore
è necessario diminuire il valore ("BASSA" nelle
impostazioni). Nella tabella sottostante sono
riportati i valori di potenza elettrica raccomandati
per Paese.
PAESE
GERMANIA
SPAGNA
FINLANDIA
FRANCIA
ITALIA
ALTA
BASSA
ALTA
ALTA
BASSA
ALTA
NORVEGIA
ALTA
SVEZIA
ALTA
BELGIO
Durante l'utilizzo:
• Non appoggiare pesi sulla porta in quanto essi
potrebbero danneggiarla.
• Non aggrapparsi alla porta o appendere oggetti
alla maniglia.
• Non ricoprire l'interno del forno con fogli di
alluminio.
• Non versare acqua all'interno del forno caldo; lo
smalto potrebbe danneggiarsi.
• Non trascinare sul fondo del forno pentole o
tegami per non rovinare lo smalto.
• Accertarsi che i cavi elettrici di altri apparecchi
non vadano a toccare le parti calde del forno o
ad incastrarsi nella porta.
• Non esporre il forno agli agenti atmosferici.
IMPOSTAZIONE
POTENZA ELETTRICA
OLANDA
REGNO UNITO
Prima dell'utilizzo:
• Rimuovere protezioni di cartone, pellicole
trasparenti ed etichette adesive dal forno e dagli
accessori.
• Togliere gli accessori dal forno e riscaldarlo a
200° per un'ora circa in modo da eliminare odori
e fumi derivanti da materiale isolante e grassi di
protezione.
BASSA
ALTA
8
Installazione
Dopo l'uso
• Attendere che l'accessorio Artisan si raffreddi
prima di rimuoverlo per pulirlo. Dopo aver
rimosso l'accessorio Artisan dal forno, accertarsi
di applicare il tappo in dotazione per evitare che
lo sporco di entrare nella presa elettrica.
Consigli per la salvaguardia dell'ambiente
• Assicurandosi che questo prodotto sia smaltito
in modo corretto, l'utente contribuisce a
prevenire le potenziali conseguenze negative per
l'ambiente e la salute.
Smaltimento imballaggio
• Il materiale di imballaggio è riciclabile al 100%
ed è contrassegnato dal simbolo di riciclaggio
.
• Le diverse parti dell'imballaggio non devono
essere disperse nell'ambiente, ma smaltite in
conformità alle norme stabilite dalle autorità
locali.
• Il simbolo
sul prodotto o sulla
documentazione di accompagnamento indica
che questo prodotto non deve essere trattato
come rifiuto domestico, ma deve essere
consegnato presso l'idoneo punto di raccolta per
il riciclaggio di apparecchiature elettriche ed
elettroniche.
Smaltimento prodotto
• Questo apparecchio è contrassegnato in
conformità alla Direttiva Europea 2002/96/EC,
Waste Electrical and Electronic Equipment
(WEEE).
Risparmio energetico
• Preriscaldare l'apparecchio solo se indicato nella
tabella di cottura o nella vostra ricetta.
• Usare stampi da forno scuri, laccati o smaltati,
perché assorbono molto meglio il calore.
Dichiarazione di conformità CE
• Questo apparecchio, destinato ad entrare a contatto con prodotti alimentari, è conforme al regolamento
n.1935/2004 ed è stato progettato, costruito ed immesso sul mercato in conformità ai requisiti di
sicurezza della direttiva "Bassa Tensione" 2006/95/CE (che sostituisce la 73/23/CEE e successivi
emendamenti), requisiti di protezione della direttiva "EMC" 2004/108/CE.
Guida ricerca guasti
Il forno non funziona:
• Verificare che ci sia tensione in rete e che il forno sia connesso elettricamente.
• Spegnere e riaccendere il forno, per accertare che l'inconveniente sia stato ovviato.
Il programmatore elettronico non funziona:
• Se sul display viene visualizzata una " F " seguita da un numero, contattare il Servizio Assistenza più
vicino. Specificare in tal caso il numero che segue la lettera " F ".
9
Servizio assistenza
posto sul bordo interno destro della cavità del
forno (visibile a porta aperta). Il numero
Assistenza è anche riportato sul libretto di
garanzia;
• il vostro indirizzo completo;
• il vostro numero telefonico.
Prima di contattare il servizio assistenza:
1. Verificare che non sia possibile risolvere da soli
il problema sulla base dei punti descritti in
"Guida ricerca guasti".
2. Spegnere e riaccendere l'apparecchio per
accertarsi che l'inconveniente sia stato ovviato.
Se dopo i suddetti controlli l'inconveniente
permane, contattare il Servizio Assistenza più
vicino.
Indicare sempre:
• una breve descrizione del guasto;
• il tipo e il modello esatto del forno;
• il numero Assistenza (è il numero che si trova
dopo la parola Service sulla targhetta matricola),
Qualora si renda necessaria una riparazione,
rivolgersi ad un Centro di Assistenza Tecnica
autorizzato (a garanzia dell'utilizzo di pezzi di
ricambio originali e di una corretta riparazione).
Pulizia
• Pulire il vetro della porta con detergenti liquidi
specifici. Per facilitare la pulizia della porta è
possibile rimuoverla (vedi MANUTENZIONE).
• Non pulire la spina dell'accessorio Artisan
immediatamente prima di eseguire un ciclo di
cottura Artisan.
• Osservare le seguenti raccomandazioni per la
pulizia del coperchio di acciaio inox rotondo
della ventola e della piastra della presa
Artisan (Disco Twelix):
- usare un panno morbido (microfibra è migliore)
inumidito con acqua o con detergente utilizzato
per la pulizia quotidiana dei vetri.
- non utilizzare carta assorbente da cucina che
può lasciare tracce di carta e striature sul disco.
NOTA: durante le cotture prolungate di alimenti
ricchi di acqua (es. pizza, verdure, ecc.) è
possibile la formazione di condensa all'interno
della porta e sulla guarnizione. A forno freddo,
asciugare con un panno o una spugna.
AVVERTENZA:
- Non usare pulitrici a getto di vapore.
- Effettuare la pulizia ad apparecchio freddo.
- Scollegare l'apparecchio dalla rete elettrica.
Esterno del forno
IMPORTANTE: non usare detergenti corrosivi o
abrasivi. Se, inavvertitamente, uno di questi
prodotti dovesse venire a contatto con
l'apparecchio, pulirlo subito con un panno
umido.
• Pulire con panno umido le superfici. Se molto
sporco, aggiungere all'acqua qualche goccia di
detersivo per i piatti. Asciugare con panno
asciutto.
Interno del forno
IMPORTANTE: non utilizzare spugne abrasive,
pagliette o raschietti metallici. Il loro impiego, col
tempo, potrebbe rovinare le superfici smaltate e il
vetro della porta.
Accessori:
• Mettere a bagno gli accessori con detersivo per
piatti dopo l'uso, maneggiandoli con guanti da
forno, se ancora caldi.
• I residui di cibo possono essere rimossi con una
idonea spazzola o con una spugna.
• Per la pulizia dell'accessorio Artisan, consultare
"Pulizia".
• Dopo ogni uso, lasciare raffreddare il forno e
pulirlo preferibilmente quando è ancora tiepido
per rimuovere incrostazioni e macchie dovute a
residui di cibo (es. alimenti ad alto contenuto di
zucchero).
• Usare detergenti specifici per la pulizia del forno
ed attenersi alle indicazioni del Fabbricante.
10
Pulizia
Pulizia dell'accessorio Artisan:
Ciclo pulizia dei forni con funzione pirolisi (se in
dotazione):
Presa elettrica interna:
Rimuovere il coperchio metallico della presa;
utilizzare una spugna umidificata per pulire la presa.
Non utilizzare attrezzi metallici e/o appuntiti.
AVVERTENZA:
- Non toccare il forno durante il ciclo di pirolisi.
- Tenere i bambini lontani dal forno durante il
ciclo di pirolisi
- Inserire il tappo sulla presa nella cavità del
forno prima di eseguire un ciclo di pirolisi.
• Dopo ogni uso, lasciare raffreddare la teglia per
cottura a vapore e pulirla preferibilmente quando
è ancora tiepida per rimuovere incrostazioni e
macchie dovute a residui di cibo (ad es. cibi con
un elevato contenuto di zuccheri). Lavabile in
lavastoviglie.
Questa funzione permette di eliminare lo sporco
generato dalla cottura. I residui di sporco vengono
bruciati (ad una temperatura di circa 500°C)
producendo depositi facilmente removibili con una
spugna umida dopo che il forno si è raffreddato.
Non attivare la funzione pirolisi dopo ogni cottura,
ma soltanto in presenza di molto sporco o di fumi e
cattivi odori generati sia in fase di preriscaldamento
che di cottura.
• Immergere immediatamente la leccarda in acqua
e detersivo per piatti immediatamente dopo l'uso,
avendo cura di maneggiarla con guanti da forno
se è ancora calda. I residui di alimenti si possono
eliminare facilmente con la spazzola disponibile
presso il Servizio Assistenza Clienti.
Nota: dopo un certo numero di utilizzi a temperatura
elevata, è normale che l'elemento riscaldante cambi
colore, a causa della formazione di strati di aggregati
di ossidi di ferro, che non alterano minimamente la
funzionalità e la sicurezza del componente.
• Nel caso in cui il forno sia installato sotto ad un
piano di cottura, accertarsi che durante il ciclo di
autopulizia (pirolisi), i bruciatori o le piastre
elettriche siano spente.
• Gli accessori devono essere rimossi
dall'apparecchio prima dell' attivazione della
pirolisi.
• Prima dell'attivazione della pirolisi rimuovere con
una spugna umida le macchie dalla copertura
circolare della ventola in acciaio inox (Disco
Twelix ) e dal vetro interno della porta.
Decalcificazione:
versare 800 ml di aceto bianco e portare al livello
"Max" aggiungendo acqua di rubinetto a temperatura
ambiente. Lasciare agire per 6-8 ore quindi
sciacquare con acqua e rimuovere eventuali residui
con una spugna non abrasiva. È possibile acquistare
prodotti specifici per la pulizia e la decalcificazione
separatamente presso il Servizio Assistenza Clienti.
L'apparecchio è dotato di 2 funzioni pirolitiche:
1. Ciclo economico (PYRO EXPRESS/ECO): il
consumo si riduce di circa 25% rispetto al ciclo
pirolitico standard. Azionarlo ad intervalli
regolari (dopo avere cucinato carne almeno per 23 volte consecutivamente).
2. Ciclo standard (PYRO): garantisce una pulizia a
fondo in caso di forno molto sporco.
• In ogni caso, dopo un certo numero di cotture,
in base al grado di sporco, viene consigliato,
attraverso un messaggio sul display, di
effettuare un ciclo di autopulizia.
NOTA: durante la funzione di pirolisi, la porta
del forno rimane bloccata e risulta impossibile
aprirla fino a che, la temperatura all'interno della
cavità, non abbia raggiunto il livello di sicurezza
appropriato.
11
Manutenzione
AVVERTENZA:
- Utilizzare guanti protettivi.
- Eseguire le operazioni indicate ad apparecchio freddo.
- Scollegare l'apparecchio dalla rete elettrica.
RIMOZIONE DELLA PORTA
Per togliere la porta:
1. Aprire completamente la porta.
2. Sollevare le levette di arresto delle cerniere in avanti fino al fermo
(fig. 1).
3. Chiudere la porta fino al bloccaggio (A), sollevarla (B) e ruotarla (C)
fino allo sganciamento della stessa (D) (fig. 2).
(fig. 1)
Per riposizionare la porta:
1. Inserire le cerniere nelle apposite
sedi.
2. Aprire completamente la porta.
3. Abbassare le due levette di
arresto.
4. Chiudere la porta.
(fig. 2)
RIMOZIONE GRIGLIE LATERALI
Le griglie laterali per il supporto degli accessori sono dotate di due viti
di fissaggio (fig. 3) che ne aumentano la stabilità.
1. Rimuovere le viti e le relative piastrine a destra e a sinistra mediante
l'utilizzo di una moneta o di un utensile (fig. 4).
2. Rimuovere le griglie sollevandole (1) e ruotandole (2) come mostrato
in fig. 5.
SOSTITUZIONE DELLA LAMPADA
Per sostituire la lampada posteriore (se in dotazione):
1. Scollegare il forno dalla rete elettrica.
2. Svitare il copri-lampada, sostituire la lampada (per il tipo vedere
nota) e riavvitare il copri-lampada.
3. Ricollegare il forno alla rete elettrica.
NOTA:
- Usare solo lampade ad incandescenza da 25-40W/230V tipo E-14,
T300°C, o lampade alogene da 20-40W/230 V tipo G9, T300°C.
- La lampada usata nell'apparecchio è progettata appositamente per
apparecchi elettrici e non è indicata per l'illuminazione della stanza
(Regolamento della Commissione (CE) N. 244/2009).
- Le lampade sono disponibili presso i Servizi Assistenza Clienti.
IMPORTANTE:
- In caso di impiego di lampade alogene, non maneggiarle a mani
nude, per evitare che vengano danneggiate dalle impronte digitali.
- Non far funzionare il forno senza prima aver riposizionato il
coprilampada.
(fig. 3)
(fig. 4)
(fig. 5)
12
Istruzioni per l'uso del forno
PER IL COLLEGAMENTO ELETTRICO CONSULTARE LA PARTE RELATIVA
ALL'INSTALLAZIONE
Il forno Artisan è dotato di una presa elettrica sulla parete posteriore del forno per fornire elettricità
all'elemento riscaldante all'interno dell'accessorio Artisan quando viene collegato.
3
1
2
6
5
7
12
4
13
11
8
14
10
15
19
17
16
20
18
9
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.
Pannello comandi
Resistenza superiore/grill
Ventola raffreddamento (non visibile)
Targhetta matricola (da non rimuovere)
Lampade
Resistenza circolare (non visibile)
Ventola
Girarrosto (se in dotazione)
Resistenza inferiore (non visibile)
Porta
Posizione dei ripiani (il numero di livello è indicato sul frontale del forno)
Paratia
Connessione sonda carne
Disco Twelix
Collegamento presa modulare
Tappo (Dopo aver rimosso l'accessorio Artisan dal forno, accertarsi di applicare il tappo in dotazione
per impedire allo sporco di entrare nella presa elettrica)
Coperchio di vetro
Ripiano forato
Leccarda + elemento riscaldante
Supporto per leccarda
NOTA:
- Durante la cottura, è possibile che la ventola di raffreddamento si attivi ad intermittenza per ridurre il
consumo energetico.
- A fine cottura, dopo lo spegnimento del forno, la ventola di raffreddamento può continuare a funzionare
per un certo intervallo di tempo.
- Aprendo la porta durante la cottura, gli elementi riscaldanti si disattivano.
13
Istruzioni per l'uso del forno
ACCESSORI IN DOTAZIONE
A. GRIGLIA (n. 2): da usare per la cottura di cibi o come supporto per
pentole, tortiere o qualunque recipiente adatto alla cottura in forno.
(fig. A)
B. LECCARDA (n. 1): da usare, posizionata sotto la griglia, per
raccogliere grasso o come piastra per cuocere carni, pesci, verdure,
focacce, etc.
(fig. B)
C. PIASTRA DOLCI (n. 1): da usare per cuocere prodotti di
panetteria e pasticceria, ma anche carne arrosto, pesce al cartoccio,
ecc.
(fig. C)
D. SONDA CARNE: per misurare la temperatura interna degli
alimenti durante la cottura.
(fig. D)
E. GRIGLIA DISIDRATAZIONE (n. 1): da usare per l'essiccazione di
frutta, funghi o verdure.
(fig. E)
F.
GIRARROSTO (n. 1): da usare per arrostire uniformemente grossi
pezzi di carne e pollame.
(fig. F)
14
Istruzioni per l'uso del forno
G. COPERCHIO DI VETRO
(fig. G)
H. RIPIANO FORATO
(fig. H)
I.
LECCARDA + ELEMENTO RISCALDANTE
(fig. I)
L. SUPPORTO PER LECCARDA
(fig. L
M. TAPPO PER PRESA INTERNA
(fig. M)
Accessorio per la cottura a vapore assemblato e pronto per essere
inserito all'interno del forno
ACCESSORI NON IN DOTAZIONE
È possibile acquistare separatamente altri accessori presso il Servizio Assistenza Clienti.
15
Istruzioni per l'uso del forno
INSERIMENTO DI GRIGLIE E ALTRI ACCESSORI ALL'INTERNO DEL FORNO
La griglia e gli altri accessori sono dotati di un sistema di blocco che ne evita l'estrazione involontaria.
1.
2.
3.
4.
Inserire la griglia orizzontalmente, con la parte rialzata "A" orientata verso l'alto (fig. 1).
Inclinare la griglia in corrispondenza della posizione di blocco "B" (fig. 2).
Riportare la griglia in posizione orizzontale e spingerla fino al completo inserimento "C" (fig. 3).
Per estrarre la griglia procedere in modo inverso.
Per gli altri accessori, come leccarda e piastra dolci, l'inserimento avviene esattamente allo stesso modo. La
sporgenza presente sulla parte piana, ne consente il bloccaggio.
(fig. 1)
(fig. 2)
(fig. 3)
ASSEMBLAGGIO DELL'ACCESSORIO PER COTTURA A VAPORE ARTISAN
Prima di ogni ciclo di cottura a vapore controllare che i poli
della spina siano puliti per assicurare un collegamento
corretto.
2
1
Collocare la leccarda (1) sul supporto (2 – supporto per
leccarda) verificando che la spina si trovi sul lato opposto
rispetto alla maniglia.
Collocare il ripiano forato (3 – griglia per cottura a vapore)
sulla leccarda (1)
3
16
1
Istruzioni per l'uso del forno
INSERIMENTO DI GRIGLIE E ALTRI ACCESSORI ALL'INTERNO DEL FORNO
L'accessorio Artisan deve essere inserito al 1° livello per garantire la connessione con la presa in cavità
NB: non è possibile utilizzare le guide scorrevoli sul 1° e 2° livello perché interferirebbero con l'accessorio
Artisan
1.
2.
3.
4.
Utilizzare entrambe le mani per inserire correttamente l'accessorio Artisan sul 1° livello (fig.1)
Con la maniglia spingere l'accessorio Artisan fino alla presa. (fig. 2)
Accertarsi che la spina sia inserita a fondo spingendo saldamente l'accessorio Artisan (fig. 2)
Sul display viene visualizzato un messaggio che conferma il collegamento (fig. 4A). Quando
l'accessorio viene scollegato viene visualizzato un messaggio sul display (fig. 4B).
Rimozione dell'accessorio
Importante: L'accessorio Artisan può raggiungere temperature molto elevate. Utilizzare sempre i guanti
per toccarlo e spostarlo.
Afferrare la maniglia anteriore e rimuovere parzialmente l'accessorio (fig. 2)
Utilizzare quindi il supporto laterale per afferrare meglio e rimuovere completamente l'accessorio, evitando
attentamente urti che potrebbero danneggiare la spina elettrica (fig. 3)
(fig. 1)
(fig. 2)
Accessorio inserito
(fig. 3)
Accessorio rimosso
(fig. 4A)
(fig. 4B)
17
Istruzioni per l'uso del forno
ACCESSORIO ARTISAN
Tipi di alimento/Preparazione per Vapore custom
Utilizzare entrambe le mani per inserire correttamente l'accessorio Artisan sul 1° livello (fig.1)
Accertarsi che la spina sia inserita a fondo spingendo saldamente l'accessorio Artisan (fig. 2)
Riempire con acqua, in base alla ricetta – fig. 5)
Collocare la griglia del forno sul 2°/3° livello (in base all'alimento), collocare il recipiente con l'alimento
sulla griglia del forno (per evitare la formazione di fumo causato dal grasso che gocciola – fig. 6)
Chiudere la porta e premere
.
Importante: non collocare il cibo direttamente sulla griglia per cottura a vapore; non aggiungere
acqua durante il ciclo di cottura a vapore; se il ciclo viene avviato senz'acqua, interromperlo e
attendere circa 20-30 minuti con la porta del forno completamente aperta prima di inserire l'acqua.
Preparazione per Vapore puro
1. Utilizzare entrambe le mani per inserire correttamente l'accessorio Artisan sul 1° livello (fig.1)
2. Accertarsi che la spina sia inserita a fondo spingendo saldamente l'accessorio Artisan (fig. 2)
3. Riempire con acqua (in base alla ricetta – fig. 5)
4. Collocare gli alimenti sul ripiano forato, verificando che sia posizionato correttamente all'interno
dell'incavo della teglia (fig. 7)
5. Posizionare correttamente il coperchio di vetro sulla leccarda, assicurando che le guarnizioni aderiscano
alla leccarda stessa (fig. 8)
6. Chiudere la porta e premere
.
Importante: non aggiungere acqua durante il ciclo di cottura a vapore; se il ciclo viene avviato
senz'acqua, interromperlo e
attendere circa 20-30 minuti con la porta del forno completamente aperta prima di inserire l'acqua.
(fig. 5)
(fig. 6)
(fig. 8)
18
(fig. 7)
Istruzioni per l'uso del forno
DESCRIZIONE PANNELLO COMANDI
DISPLAY
1
3
4
2
1. MANOPOLA FUNZIONI: accensione/spegnimento e selezione delle funzioni
2. MANOPOLA NAVIGAZIONE: navigazione nel menù, regolazione valori preimpostati
3. TASTO
: per tornare alla schermata precedente
4. TASTO
: per selezionare e confermare le impostazioni
ELENCO FUNZIONI
Ruotando la manopola “Funzioni” in una posizione qualsiasi, il forno si attiva. Sul display viene
visualizzata la seguente indicazione:
Premere un tasto qualsiasi per proseguire.
Sul display vengono visualizzate le funzioni o i sottomenu
associati.
Nota: l'avviso iniziale per l'accessorio può essere
attivato/disattivato tramite il menu Impostazioni.
Se l'accessorio Artisan è già inserito correttamente, quando il
forno viene acceso, l'avviso iniziale di Artisan non viene
visualizzato.
Rimuovere l'accessorio in caso dicottura tradizionale.
Premere un tasto
I sottomenu risultano disponibili e selezionabili posizionando la manopola sulle funzioni FUNZIONI
ARTISAN, FUNZIONI VAPORE ARTISAN, GRILL, FUNZIONI SPECIALI, IMPOSTAZIONI e
RICETTE.
D
A. Icona relativa alla funzione evidenziata
Professionale
B. Funzione evidenziata selezionabile premendo
A
C. Descrizione della funzione evidenziata
Tradizionali
B
Funzioni speciali
D. Ulteriori funzioni disponibili e selezionabili
Funzioni di cottura tradizionali manuali
19
C
Istruzioni per l'uso del forno
DETTAGLI FUNZIONE
Dopo aver selezionato la funzione desiderata, il display mostra ulteriori opzioni e dettagli ad essa associati.
Media
Zona 1
--:--
POTENZA GRILL
Zona 2
NO
Grill
PRERISC.
Avvio
Cursore
Zona 5
TEMPO COTTURA
Zona 3
--:--
Zona 4
TEMPO FINE
Per muoversi tra le diverse zone usare la manopola “Navigazione”: il cursore si sposta accanto ai valori
modificabili seguendo l'ordine sopra descritto.
Premere il tasto
per selezionare il valore, modificarlo ruotando la manopola “Navigazione” e
confermarlo con il tasto
.
PRIMO UTILIZZO - SELEZIONE LINGUA E IMPOSTAZIONE ORA
Per un corretto utilizzo del forno, alla prima accensione è necessario selezionare la lingua desiderata e
impostare l’ora corrente.
Procedere come segue:
1. Ruotare la manopola “Funzioni” in una qualsiasi posizione: il display visualizza l’elenco delle prime tre
lingue disponibili.
2. Ruotare la manopola “Navigazione” per scorrere l’elenco.
3. Una volta evidenziata la lingua desiderata, premere
lingua, il display indica 12:00 lampeggiante.
per selezionarla. Dopo aver selezionato la
4. Impostare l’ora ruotando la manopola “Navigazione”.
5. Confermare l’impostazione premendo
.
SELEZIONE DELLE FUNZIONI DI COTTURA
TEMPO COTTURA
POTENZA GRILL
NO
PRERISC.
TEMPO COTTURA
POTENZA GRILL
Grill
Avvio
--:--
Media
--:--
Media
NO
--:--
PRERISC.
TEMPO FINE
Grill
Avvio
--:-TEMPO FINE
1. Se il forno è spento, ruotare la manopola “Funzioni”; sul display vengono visualizzate le funzioni di
cottura o i relativi sottomenù.
NOTA: per l’elenco e la descrizione delle funzioni fare riferimento alla specifica tabella a pagina 26.
2. All’interno del sottomenù, esplorare le diverse possibilità disponibili ruotando la manopola
“Navigazione”: la funzione scelta viene evidenziata in bianco al centro del display. Per selezionarla,
premere il tasto
.
3. Le impostazioni di cottura appaiono sul display. Se i valori preselezionati corrispondono a quelli
desiderati, ruotare la manopola “Navigazione” fino a posizionare il cursore in corrispondenza di
“Avvio” e poi premere il tasto
; altrimenti, procedere come sottoindicato per modificarli.
20
Istruzioni per l'uso del forno
IMPOSTAZIONE DELLA TEMPERATURA/POTENZA DEL GRILL
(SOLO FUNZIONI STANDARD)
Per modificare la temperatura o la potenza del grill è necessario procedere come segue:
1. Verificare che il cursore sia posizionato accanto
al valore della temperatura (zona 1); premere il
tasto
per selezionare il parametro da
modificare: i valori corrispondenti alla
temperatura lampeggiano.
180°C
--:-TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
2. Impostare il valore desiderato ruotando la
manopola “Navigazione” e premere il tasto
per confermare.
NO
Statico
PRERISC.
Avvio
180°C
--:-TEMPO FINE
--:-TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
3. Ruotare la manopola “Navigazione” fino a
posizionare il cursore in corrispondenza di
“Avvio” e poi premere il tasto
.
NO
Statico
PRERISC.
Avvio
4. Il display suggerisce a quale livello inserire la
pietanza. Eseguire l’operazione e premere il
tasto
per avviare la cottura. La temperatura
impostata può essere modificata anche durante
la cottura seguendo la medesima procedura.
TEMPERATURA
200°C
--:-TEMPO FINE
--:-TEMPO COTTURA
NO
Statico
PRERISC.
Avvio
200°C
--:-TEMPO FINE
--:-TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
NO
Statico
PRERISC.
Avvio
--:-TEMPO FINE
PRERISCALDAMENTO DELLA CAVITA' (SOLO FUNZIONI STANDARD)
Qualora non si volesse preriscaldare il forno, per le funzioni che lo consentono, è necessario modificare la
preselezione del forno come segue:
1. Posizionare il cursore ruotando la manopola
“Navigazione” in corrispondenza del
preriscaldamento.
200°C
--:-TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
2. Premere il tasto
per selezionare il
parametro: la scritta "Si" lampeggia.
SI
Statico
PRERISC.
Avvio
3. Modificare il parametro ruotando la manopola
“Navigazione”: sul display appare “No”.
200°C
--:-TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
4. Confermare la scelta effettuata premendo il
tasto
.
SI
Statico
PRERISC.
Avvio
200°C
--:-TEMPO FINE
--:-TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
NO
Statico
PRERISC.
Avvio
200°C
--:-TEMPO FINE
--:-TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
21
--:-TEMPO FINE
NO
Statico
PRERISC.
Avvio
--:-TEMPO FINE
Istruzioni per l'uso del forno
PRERISCALDAMENTO RAPIDO (SOLO FUNZIONI STANDARD)
Qualora si volesse preriscaldare rapidamente il forno è necessario procedere come segue:
1. Ruotare la manopola Funzioni per selezionare
Funzioni speciali e confermare con il tasto
.
2. Ruotare la manopola "Navigazione" per
selezionare la funzione di preriscaldamento
rapido
3. Confermare con il tasto
appaiono sul display.
: le impostazioni
180°C
TEMPERATURA
4. Se la temperatura proposta corrisponde a quella
desiderata, ruotare la manopola “Navigazione”
fino a posizionare il cursore in corrispondenza
di “Avvio” e poi premere il tasto
. Per
modificarla procedere come indicato nei
paragrafi precedenti. Un segnale acustico
indicherà che il forno ha raggiunto la
temperatura impostata. Al termine della fase di
preriscaldamento, il forno seleziona
automaticamente la funzione statico
.
A questo punto inserire la pietanza e procedere
alla cottura.
Premere +/- per regolare...
Avvio
5. Se si desidera impostare una funzione di cottura
differente, ruotare la manopola “Funzioni” e
selezionare quella desiderata.
22
Istruzioni per l'uso del forno
IMPOSTAZIONE DELLA DURATA DI COTTURA
Questa funzione consente di cuocere per un tempo definito, da un minimo di 1 minuto fino al massimo
tempo consentito dalla funzione selezionata, allo scadere del quale il forno si spegne automaticamente.
1. Impostare la funzione posizionando il cursore in
corrispondenza della scritta “tempo cottura”
ruotando la manopola “Navigazione”.
180°C
--:-TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
2. Premere il tasto
per selezionare il
parametro; "00:00" lampeggia sul display.
NO
Statico
PRERISC.
Avvio
3. Modificare il valore ruotando la manopola
“Navigazione” fino a visualizzare il tempo di
cottura desiderato.
180°C
-00:30
TEMPERATURA
HH:MM
4. Confermare il valore prescelto premendo il
tasto
.
NO
Statico
PRERISC.
Avvio
--:-TEMPO FINE
19:01
TEMPO FINE
180°C
00:01
TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
NO
Statico
PRERISC.
Avvio
19:01
TEMPO FINE
180°C
-00:30
TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
NO
Statico
PRERISC.
Avvio
19:20
TEMPO FINE
DORATURA (SOLO FUNZIONI STANDARD)
Al termine della cottura, per le funzioni che lo consentono, sul display viene proposta la possibilità di
effettuare una doratura superficiale della vostra pietanza. Questa funzione è attivabile solo nel caso abbiate
impostato una durata di cottura.
Scaduto il tempo di cottura,il display visualizza
“+/- per prolung.
per dorare".
Cottura terminata alle 20:00
per dorare
Premendo il tasto
il forno avvia la fase di
doratura per una durata di 5 minuti. Questa
funzione può essere eseguita soltanto una volta.
+/- per prolung.,
-00:05
TEMPO COTTURA
Doratura
20:05
TEMPO FINE
Doratura fino alle 20:05
23
Istruzioni per l'uso del forno
IMPOSTAZIONE DELL'ORA DI FINE COTTURA / AVVIO RITARDATO
È possibile impostare l’ora di fine cottura desiderata,
ritardando l’avvio del forno fino ad un massimo di 23
ore e 59 minuti a partire dall’ora corrente. Questo è
possibile solo dopo aver impostato una durata di
cottura. Questa impostazione è disponibile solo se,
per la funzione scelta, non è previsto il
preriscaldamento del forno.
Dopo aver impostato la durata della cottura, sul
display viene visualizzata l’ora di fine cottura (ad
esempio 19:20). Per ritardare la fine della cottura,
posticipando l’avvio del forno, procedere come
segue:
180°C
-00:30
TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
NO
Statico
PRERISC.
Avvio
180°C
-00:30
TEMPERATURA
HH:MM
NO
Statico
PRERISC.
Avvio
180°C
-00:30
TEMPERATURA
NO
Statico
2. Premere il tasto
per selezionare il parametro:
l'ora di fine cottura lampeggia.
PRERISC.
Avvio
3. Posticipare l’ora di fine cottura ruotando la
manopola “Navigazione” fino a raggiungere il
valore desiderato.
180°C
NO
Statico
4. Confermare il valore prescelto premendo il tasto
.
PRERISC.
Avvio
20:10
TEMPO FINE
-00:30
TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
180°C
20:10
TEMPO FINE
-00:30
TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
NO
19:20
TEMPO FINE
TEMPO COTTURA
1. Posizionare il cursore in corrispondenza dell’ora di
fine cottura ruotando la manopola “Navigazione”.
5. Ruotare la manopola “Navigazione” fino a
posizionare il cursore in corrispondenza di AVVIO
e poi premere il tasto
.
19:20
TEMPO FINE
Statico
20:10
TEMPO FINE
Avvio
6. Il display suggerisce a quale livello inserire la
pietanza. Eseguire l’operazione e premere il tasto
-00:29
180°C
per avviare la cottura. Il forno inizierà la
TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
cottura dopo un tempo di attesa calcolato in modo
Statico
tale da terminare la cottura all’ora pre-impostata
NO
20:10
PRERISC.
TEMPO FINE
Avvio
(ad esempio, se si dovrà cuocere un alimento che
richiede un tempo di cottura di 20 minuti,
impostando come orario di fine cottura le 20.10, il
forno inizierà la cottura alle 19.50).
NOTA: durante la fase di attesa, è comunque possibile iniziare il ciclo di cottura ruotando la
manopola “Navigazione” fino a posizionare il cursore in corrispondenza di “Avvio” e poi premendo il
tasto
.
In ogni momento, si possono modificare i valori impostati (temperatura, livello del grill, tempo di
cottura) come descritto nei paragrafi precedenti.
PRERISC.
24
Istruzioni per l'uso del forno
CONTAMINUTI
Questa funzione può essere utilizzata solo a forno spento ed è utile, ad esempio, per controllare il tempo di
cottura della pasta. Il tempo massimo che è possibile impostare è di 1 ora e 30 minuti.
1. Con il forno spento premere il tasto
display appare "00:00:00".
: sul
00 : 00 : 00
2. Ruotare la manopola “Navigazione” per
selezionare il tempo desiderato.
(HH) (MM) (SS)
Girare +/- per impostare il timer,
3. Premere il tasto
per avviare il conto alla
rovescia. Allo scadere del tempo impostato sul
display appare "00:00:00" accompagnato da un
segnale acustico. A questo punto è possibile o
prolungare il tempo, procedendo come sopra,
oppure disattivare il contaminuti premendo il
tasto
(sul display appare l'ora corrente).
per avviare
00 : 30 : 00
(HH) (MM) (SS)
Girare +/- per impostare il timer,
per avviare
01 : 09 : 00
Timer
FUNZIONI PROFESSIONALI
Grazie alle funzioni professionali è possibile scegliere tra 17 ricette. Il forno offre una funzione adatta per
ogni tipo di categoria di ricetta oltre a consigliare la temperatura ideale e il livello di inserimento
dell'alimento. Fare riferimento al Ricettario per l'utilizzo di queste funzioni, dove sono riportate alcune idee
di preparazioni che possono essere personalizzate. Le funzioni disponibili sono sotto riportate. I tempi e le
temperature di cottura di ciascuna funzione sono indicati sul display del forno e/o sul Ricettario. Per le
ricette contenute nella Funzione Professionale Rosticceria c'è la possibilità di avvalersi dell'utilizzo della
Sonda Carne (vedi paragrafo).
Funzione professionale Panetteria
Pane tradizionale
Pane al malto
Pizza in teglia
Pizza sottile
Torta salata
Baguette
Funzione professionale Pasticceria
Pasta Bigné
Croissant/Brioches
Torta margherita
Plumcake
Pasta frolla
Funzioni Artisan
FUNZIONI VAPORE
ARTISAN
Vapore puro
Tipi di alimenti
Vapore custom
FUNZIONI
ARTISAN
Alta potenza
Media potenza
Bassa potenza
Carne
Pollame
Pesce
Verdure ripiene
25
Istruzioni per l'uso del forno
FUNZIONI VAPORE ARTISAN
Per avviare le funzioni Artisan ecc. andare al menu principale (far riferimento a Selezione delle funzioni
di cottura).
Per eseguire le funzioni Artisan, l'accessorio Artisan deve essere inserito correttamente nel forno.
Se viene richiesto un ciclo di cottura Artisan ma non è stato inserito l'accessorio, l'apparecchio rileva
l'assenza e informa che deve essere inserito per poter continuare:
Collegare l'accessorio
Potenza alta/media/bassa
Collegare l'accessorio
Collegare l'accessorio
Tipi di alimento/vapore custom
Vapore puro
Il forno offre tre diversi tipi di funzioni di cottura utilizzando il vapore:
Vapore puro
Richiede l'uso del coperchio dell'accessorio. (Consultare il paragrafo sulle istruzioni per l'uso: Accessorio
per cottura a vapore Artisan)
TEMPERATURA
Tipi di cibi
--:--
Automatica
Vapore puro
Vapore custom
TEMPO COTTURA
Vapore puro
Avvio
Funzioni vapore Artisan
--:-TEMPO FINE
Tipi di alimenti
Grazie alla funzione di cottura assistita dal vapore è possibile scegliere quattro diverse categorie di
alimenti.
Il forno offre una funzione idonea per gli alimenti di ogni tipo di categoria e imposta inoltre la temperatura
ideale per la cottura degli alimenti. Per suggerimenti sull'utilizzo delle funzioni preimpostate fare
riferimento alla tabella di cottura e al ricettario.
CARNE
POLLAME
PESCE
VERDURE RIPIENE
Vapore custom
Pesce
Tipi di cibi
Carne
Vapore puro
Pollame
Funzioni di cottura assistita vapore Artisan
Cottura assistita vapore Artisan per ...
200°C
--:-TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
Carne
Avvio
26
--:-TEMPO FINE
Istruzioni per l'uso del forno
Vapore custom
Il forno offre la possibilità di utilizzare le funzioni di cottura assistita da vapore con quattro diversi livelli
di vapore e una gamma di temperature da 130 a 200°C
VAPORE BASSO
VAPORE MEDIO
VAPORE ALTO
Per suggerimenti sull'utilizzo di queste funzioni fare riferimento alla tabella di cottura e al ricettario.
200°C
--:-TEMPO COTTURA
TEMPERATURA
VAPORE
Medio
Vapore custom
Avvio
--:-TEMPO FINE
Funzioni Artisan
Queste funzioni consentono di cucinare cibi diversi con la funzionalità dell'accessorio Artisan in
combinazione con l'elemento riscaldante tradizionale. Per suggerimenti sull'utilizzo di queste funzioni fare
riferimento al ricettario.
BASSA POTENZA
MEDIA POTENZA
ALTA POTENZA
TEMPERATURA
Bassa Potenza
--:--
Automatica
Media Potenza
Alta Potenza
TEMPO COTTURA
Media Potenza
Avvio
Funzioni Artisan
--:-TEMPO FINE
SONDA CARNE
La sonda carne in dotazione permette di misurare, durante la cottura,
l'esatta temperatura all'interno dell'alimento, compresa tra 0°e 100°C, al
fine di garantire una cottura ottimale. E' possibile programmare la
temperatura interna desiderata a seconda della pietanza da preparare. Il
corretto posizionamento della sonda è molto importante per il
raggiungimento del risultato di cottura desiderato.
Introdurre completamente la sonda nella parte più polposa del pezzo di
carne evitando di toccare ossa e parti grasse (fig. A). Per il pollame, la
sonda va inserita trasversalmente, al centro del petto, facendo attenzione
che la punta non finisca in una parte cava (fig. B). Nel caso di carne con
spessore molto irregolare, controllare la cottura prima di estrarre la
pietanza dal forno. Collegare la parte terminale della sonda nell'apposito
foro di connessione situato sulla parete destra della cavità del forno.
È possibile utilizzare la sonda con le seguenti funzioni:
• Statico
• Ventilato
• Carne a vapore professionale
• Pollame a vapore professionale
• Vapore custom professionale
• Termoventilato
• Turbogrill
• Twelix-grill (dove presente)
• Cottura lenta carne e Cottura lenta pesce
27
fig. A
fig. B
Istruzioni per l'uso del forno
Se la sonda non è inserita la cottura procede in modo
tradizionale (fig. 1), altrimenti appare sul display l'avviso di
avvenuta connessione (Fig. 2). Dopo il messaggio di conferma,
viene visualizzata la schermata indicante tutti i parametri
relativi alla cottura:
- in alto a sinistra (zona 1) la temperatura del forno;
- in alto a destra (zona 3) la temperatura interna desiderata
dell'alimento (sonda carne, come indicato in Fig. 3).
Per avviare la cottura ruotare la manopola "Navigazione" fino
a posizionare il cursore in corrispondenza di "Avvio" e poi
premere il tasto
.
Nella schermata di cottura in basso a destra (zona 4) appare la
temperatura "attuale" interna del cibo (fig. 4). Nei primi due
minuti e' possibile modificare la temperatura desiderata
dell'alimento (sonda carne, come indicato in Fig. 4).
Al termine dei due minuti questa indicazione e' sostituita da
quella del tempo di cottura (Fig. 5). Una volta raggiunta la
temperatura desiderata all'interno dell'alimento, sul display
appare un messaggio di avviso per 3 secondi (Fig. 6).
Dopodiché viene proposta la possibilità di prolungare la
cottura ruotando la manopola "Navigazione" verso il +.
Se nessun tasto viene premuto, il forno prosegue la cottura per
6 minuti in modo da assicurare un risultato ottimale.
Qualora si prolungasse il tempo di cottura esso verrà
visualizzato in alto a destra (zona 3). Al termine viene
proposta la funzione "doratura" (per le funzioni che lo
consentono).
NOTE:
1. Una volta avviata la cottura e trascorsi i primi due minuti,
per modificare la temperatura interna desiderata
dell'alimento, è necessario scollegare e ricollegare la sonda.
2. L'inserimento della sonda prima della selezione di qualsiasi
funzione determina la scelta di una cottura senza il
preriscaldamento. Per una preparazione che richiede il
preriscaldamento, inserire la pietanza con la sonda solo al
termine di esso.
3. Nella "Cottura Arrosto professionale" il preriscaldamento è
previsto per qualsiasi preparazione. Evitare, quindi,
l'inserimento della sonda e dell'alimento prima della fine
del preriscaldamento.
28
180°C
--:--
TEMPERATURA
SI
TEMPO COTTURA
Statico
--:--
PRERISC.
TEMPO FINE
Fig. 1
Sonda temperatura carne
è stata collegata
Fig. 2
150°C
100°C
TEMPERATURA
SONDA CARNE
Statico
Fig. 3
150°C
100°C
TEMPERATURA
SONDA CARNE
Statico
79°C
ATTUALE
Fig. 4
150°C
00:10
TEMPERATURA
TEMPO COTTURA
Statico
79°C
ATTUALE
Fig. 5
150°C
30:00
TEMPERATURA
TEMPO COTTURA
Temperatura raggiunta
100°C
ATTUALE
Fig. 6
Istruzioni per l'uso del forno
IMPOSTAZIONI
1. Per modificare alcuni parametri del display, selezionare “IMPOSTAZIONI” dal menu principale
ruotando la manopola “Funzioni”.
2. Confermare con il tasto
: il display mostra i parametri che è possibile modificare (lingua, volume
segnale acustico, luminosità del display, ora del giorno, risparmio energetico, potenza).
3. Scegliere l’impostazione da modificare ruotando la manopola “Navigazione”.
4. Premere il tasto
per confermare.
5. Seguire le indicazioni del display per modificare il parametro.
6. Premere il tasto
; il messaggio di conferma dell'avvenuta operazione appare sul display.
NOTA: quando il forno è spento, se la funzione ECOMODE (risparmio energetico) è attivata (ON), dopo
alcuni secondi il diplay si spegne. Se, invece, la funzione non è attiva (OFF), dopo alcuni secondi viene
soltanto ridotta la luminosità del display.
BLOCCO TASTI (KEY-LOCK)
Questa funzione consente di bloccare l'utilizzo di tutti i tasti del pannello di controllo.
Per attivarla, premere contemporaneamente i tasti
e
per almeno 3 secondi.
Se attivata, la funzionalità dei tasti risulta bloccata e sul display appare un messaggio di avviso e l'icona
.
Questa funzione è attivabile anche durante la cottura.
Per disattivarla, ripetere la procedura sopraindicata. Con il blocca tasti inserito, é solo possibile spegnere il
forno ruotando la manopola sullo 0 (zero). in questo caso, però, occorrerà reimpostare la funzione
precedentemente selezionata.
29
Istruzioni per l'uso del forno
PULIZIA AUTOMATICA DEL FORNO
Pyro Express
Per la descrizione di questa funzione, riferirsi al
capitolo PULIZIA e alla tabella funzioni a pagina 24.
Per avviare il ciclo di pulizia automatica del forno
(pirolisi) procedere come segue:
Pyro
Pulizia di 3 ore ad alta temperatura
1. Selezionare “Pulizia” utilizzando la manopola
“Funzioni”. Sul display appaiono le scritte “Pyro
Express” e “Pyro”.
-03:00
TEMPO
2. Selezionare uno dei due cicli utilizzando la
manopola “Navigazione”. Confermare con il tasto
.
15:00
Pulizia
TEMPO FINE
3. Ruotare la manopola “Navigazione” fino a
posizionare il cursore in corrispondenza di
START, quindi confermare con il tasto
.
4. Sul display appaiono le istruzioni da eseguire
prima che venga avviato il ciclo. Al compimento
di ognuna di queste, confermare con il tasto
.
1/3
Spegnere il piano cottura sopra il forno e premere
2/3
Rimuovere tutti gli accessori dal forno e premere
3/3
Eliminare le macchie dal vetro con una spugna e premere
30
Istruzioni per l'uso del forno
5. All’ultima conferma, il forno si predispone
all’avvio del ciclo e al conseguente bloccaggio
automatico della porta: sul display appare un
messaggio di avviso e il simbolo
per circa
tre secondi. Subito dopo, appare sul display la
barra indicante lo stato di avanzamento del ciclo
in corso.
Nota: se la porta del forno viene aperta prima del
suo bloccaggio automatico, sul display appare un
messaggio di avviso. Una volta richiusa la porta,
bisogna riavviare il ciclo premendo il tasto
.
6. A ciclo ultimato, sul display appare il relativo
messaggio di avviso lampeggiante, seguito dalla
visualizzazione della barra indicante il
raffreddamento in corso.
La porta verrà bloccata
durante la pulizia
-02:59
TEMPO
Pulizia
15:00
TEMPO FINE
Chiudere la porta
-00:00
La temperatura residua viene indicata sul display
insieme al simbolo
.
TEMPO
Terminata
La porta rimane bloccata fino al raggiungimento
della temperatura di sicurezza: sul display appare
l’ora corrente.
15:00
TEMPO FINE
257°
Raffreddamento
18:32
31
Tabella descrizione funzioni
FUNZIONI TRADIZIONALI
STATICO
Per cuocere qualsiasi tipo di pietanza su un solo ripiano. Utilizzare il 3° livello. Per la
cottura di pizze, torte salate e dolci con ripieno liquido utilizzare, invece, il 1° o 2°
livello.
GRILL
Per cuocere al grill bistecche, kebab e salsicce, gratinare verdure e tostare pane. Si
suggerisce di posizionare il cibo sul 4° o 5° livello. Per la grigliatura di carni, si consiglia
di utilizzare una leccarda per raccogliere il liquido di cottura.
Posizionarla sul 3°/4° livello aggiungendo circa mezzo litro d’acqua. Non occorre
preriscaldare il forno. Durante la cottura la porta del forno deve essere mantenuta chiusa.
TURBOGRILL
Per arrostire grossi pezzi di carne (cosciotti, roast beef, polli). Posizionare il cibo sui
livelli centrali. Si consiglia di utilizzare una leccarda per raccogliere il liquido di cottura.
Posizionarla sul 1°/2° livello, aggiungendo circa mezzo litro d’acqua. Non occorre
preriscaldare il forno. Durante la cottura la porta del forno deve essere mantenuta chiusa.
Con questa funzione è possibile utilizzare il girarrosto, ove il relativo accessorio sia
presente.
TWELIX-GRILL
Per grigliare carne, pesce e verdure su uno o due ripiani contemporaneamente. Collocare
la griglia con gli alimenti da grigliare sul 5°, 4° o 3° livello (scegliere la distanza
migliore, in base alle dimensioni degli alimenti e al grado di doratura desiderato, tenendo
a mente che più l’alimento è vicino al grill più intensa sarà la doratura). Per grigliare
grandi quantità di alimenti, posizionare due griglie sul 5° e 3° livello. Quando gli
alimenti della griglia superiore hanno raggiunto la doratura desiderata, invertire la
posizione delle griglie e terminare la cottura. In questo modo, gli alimenti su entrambi i
ripiani possono essere serviti contemporaneamente alla stessa temperatura e con lo stesso
grado di doratura. Si consiglia di utilizzare una leccarda per raccogliere il liquido di
cottura. Posizionarla sul 1°/2° livello, aggiungendo circa mezzo litro d’acqua.
Non occorre preriscaldare il forno.
TERMOVENTILATO
Per cuocere contemporaneamente su più livelli (tre al massimo) alimenti, anche diversi,
che richiedono medesima temperatura di cottura (es.: pesce, verdure, torte). La funzione
permette di cuocere senza trasmissione di odori da un alimento all’altro. Utilizzare il 3°
livello per cotture su singolo ripiano, il 1° e 4° per cotture su due ripiani, e 1°,3°,5° per
cotture su tre ripiani.
PULIZIA
AUTOMATICA
Per eliminare lo sporco generato dalla cottura tramite un ciclo ad altissima temperatura
(circa 500°). Sono disponibili due cicli di pulizia automatica: un ciclo completo (PYRO)
e un ciclo più breve (EXPRESS). Si suggerisce di utilizzare il ciclo completo solo in
caso di forno molto sporco e il ciclo ridotto se si usa la funzione ad intervalli regolari.
VENTILATO
Per cuocere carne, torte ripiene (cheesecake, strudel, pie alla frutta) e verdure ripiene su
un solo ripiano. Questa funzione utilizza una ventilazione intermittente e delicata, per
evitare che gli alimenti si asciughino eccessivamente. Si consiglia di utilizzare il 2°
livello. Non occorre preriscaldare il forno prima della cottura.
SPECIALI
vedere FUNZIONI SPECIALI.
IMPOSTAZIONI
Per impostare il display (lingua, ora, luminosità, volume del segnale acustico, risparmio
energetico).
FUNZIONI
PROFESSIONALI Panetteria Pasticceria
Funzioni specifiche per il tipo di piatto scelto, con la temperatura ideale consigliata. La
cavità del forno viene preparata automaticamente con il preriscaldamento ottimale e la
cottura viene gestita in automatico con un ciclo dedicato per ogni ricetta. Possibilità di
utilizzare l’accessorio sonda carne per i tempi di cottura perfetti per le funzioni Arrosto.
(VEDERE IL RICETTARIO).
FUNZIONI VAPORE
ARTISAN
vedere FUNZIONI VAPORE ARTISAN.
FUNZIONI ARTISAN
Questa funzione è ideale per preparare alimenti diversi con l’accessorio in dotazione,
seguendo le istruzioni. È possibile selezionare il livello di potenza desiderato dai tre
disponibili (alto, medio, basso) e il tempo di cottura. Questo programma attiva la
funzione dell’accessorio in combinazione con gli elementi riscaldanti tradizionali.
32
Tabella descrizione funzioni
FUNZIONI SPECIALI
Funzione
Funzione
Descrizione funzione
PRERISCALDAMETO
Per preriscaldare il forno rapidamente.
RAPIDO
SCONGELAMENTO
Per velocizzare lo scongelamento degli alimenti. Posizionare gli alimenti sul livello
intermedio. Si suggerisce di lasciare l’alimento nella sua confezione per impedire la
disidratazione della superficie.
MANTENIMENTO IN Per mantenere calde e fragranti le pietanze appena cucinate (es: carni, fritti, sformati).
Posizionare gli alimenti sul livello intermedio. La funzione non si attiva se la
CALDO
temperatura in cavità è superiore ai 65°C.
LIEVITAZIONE
Per ottenere una lievitazione ottimale di impasti dolci o salati. Allo scopo di preservare la
qualità della lievitazione, la funzione non si attiva se la temperatura in cavità è superiore
ai 40°C. Posizionare l’impasto sul 2° livello. Non occorre preriscaldare il forno.
COTTURA LENTA
CARNE
COTTURA LENTA
PESCE
Per cuocere delicatamente carne (a 90°C) e pesce (a 85°C). Questa funzione esegue una
cottura lenta che consente di mantenere la polpa più tenera e succosa. Grazie a
temperature non elevate, il cibo non brunisce e il risultato è simile ad una cottura a
vapore. Per gli arrosti, si suggerisce di farli dorare prima in padella per creare una
rosolatura esterna al fine di trattenere meglio i succhi. I tempi di cottura vanno da 2 ore
per pesci da 300 g a 4-5 ore per un pesce da 3 kg; per le carni i tempi vanno da 4 ore per
tagli da 1 Kg a 6-7 ore per tagli da 3 kg. Per risultati ottimali, non aprire il forno durante
la cottura, per evitare la dispersione del calore; utilizzare la sonda carne (se in dotazione)
o un normale termometro da forno.
ESSICCAZIONE
Frutta
Verdure
Funghi
Per essiccare frutta, verdure e funghi. Utilizzare l’accessorio in dotazione (o un griglia a
trama fitta) per evitare che le fettine cadano a causa delle piccole dimensioni e per
consentire la circolazione dell’aria. Utilizzare il 3° livello per cuocere su un singolo
ripiano, il 1° e 4° per cuocere su tre ripiani e il 1°,3°, 4° e 5° per cuocere su quattro
ripiani. Non occorre preriscaldare il forno. Lasciare aperta a metà la porta del forno.
YOGURT
Per preparare yogurt in casa. Utilizzare piccoli vasetti in porcellana o tazze da forno con
pellicola d’alluminio. Coprire con pellicola d’alluminio durante la cottura. Posizionare la
leccarda con i contenitori sul primo livello. Non occorre preriscaldare il forno.
TWELI-BASE
Per le ricette che richiedono calore dal basso. Questa funzione è consigliata per
completare o rifinire la doratura del fondo di qualsiasi tipo di pietanza (torte salate,
pizze, pane, dolci, biscotti ecc.) o per addensare alimenti con consistenza molto liquida,
ad esempio le salse. Questa funzione può essere utilizzata anche per cuocere. È
consigliata per la cottura di alimenti che non necessitano di doratura nella parte
superiore, ad esempio piatti a base di riso, cottura in cocotte, preparazione di stufati e
sughi. Si consiglia di utilizzare il 2° livello. Non occorre preriscaldare il forno.
33
Tabella descrizione funzioni
FUNZIONI VAPORE ARTISAN
Funzione
Funzione
Descrizione funzione
TIPO DI ALIMENTI
Carne, pollame, pesce,
verdure ripiene
Le funzioni combinate permettono di ottenere risultati pari a quelli professionali grazie
all’aggiunta di vapore nei cicli di cottura tradizionali. Versare l’acqua nell’accessorio in
dotazione e selezionare la funzione specifica per la pietanza. La quantità di acqua e la
temperatura ottimale per i vari tipi di alimenti sono indicate nella tabella di cottura.
VAPORE CUSTOM
Questa funzione combina la cottura a vapore con la cottura tradizionale, per cuocere gli
alimenti in maniera ottimale. È possibile selezionare manualmente la temperatura del
forno (da 130°C a 200°C) e il livello del vapore (basso, medio e alto).
La quantità di acqua da inserire nell’accessorio per il vapore varia in base al livello di
vapore selezionato: basso 100-150 ml, medio 150-250 ml e alto 250-350 ml.
La tabella di cottura contiene alcuni consigli per la preparazione delle pietanze, incluso il
pane.
VAPORE PURO
Utilizzando l’accessorio per vapore in dotazione con il coperchio speciale (vedere
l’apposita sezione) è possibile cuocere pesce, verdure, creme e altri piatti solo a vapore.
La quantità di acqua da aggiungere per questa funzione è sempre 1 litro.
ARTISAN
Questa funzione è ideale per preparare alimenti diversi con l’accessorio in dotazione,
seguendo le istruzioni. È possibile selezionare il livello di potenza desiderato dai tre
disponibili (alto, medio, basso) e il tempo di cottura. Questo programma attiva la
funzione dell’accessorio in combinazione con gli elementi riscaldanti tradizionali.
34
Tabella di cottura per la funzione Vapore Artisan
Ricetta
Biscotti di pasta frolla
Pie alla frutta
Torte a lievitazionec
Pan di spagna
Focaccia
Pane/panini/pagnotta
Baguette
Funzione
Vapore custom
“basso”
Vapore custom
“basso”
Vapore custom
“medio”
Vapore custom
“medio”
Vapore custom
“medio”
Vapore custom
“medio”
Vapore custom
“medio”
Patate arrosto
Vapore custom “alta”
Agnello/manzo/maiale
1 Kg
Vitello/manzo/maiale
in pezzi
Funzione vapore
Artisan “Carne”
Funzione vapore
Artisan “Carne”
Funzione vapore
Artisan “Carne”
Roast Beef al sangue 1Kg
Preriscalda
mento
Livello
cottura
(dal basso)
Acqua
(ml)
Temperatura
(°C)
Tempo
(min)
–
2
100
170 - 180
15-25
–
2
100
170 - 180
40-50
–
2
200
170 - 180
45-70
Teglia su griglia
–
2
100
170 - 180
30-40
Teglia su griglia
–
3
200
200
30-40
leccarda/piastra dolci
–
2
200
170-180
35-85
leccarda/piastra dolci
–
2
200
200
35-40
leccarda/piastra dolci
–
2
250
200
50-70
–
2
100
200
60-70
–
2
200-500
160-180
60-80
–
2
200
200
40-50
Accessori
Teglia su
griglia/leccarda/piastra dolci
Teglia su
griglia/leccarda/piastra dolci
leccarda/piastra dolci
Teglia o pirofila su griglia/
leccarda
Teglia o pirofila su griglia/
leccarda
Teglia o pirofila su griglia/
leccarda
Roast Beef al sangue
2 Kg
Funzione vapore
Artisan “Carne”
–
2
200
200
55-65
Teglia o pirofila su griglia/
leccarda
Cosciotto agnello
Funzione vapore
Artisan “Carne”
–
2
250
180 - 200
65-75
Teglia o pirofila su griglia/
leccarda
Stinco di maiale stufato
Funzione vapore
Artisan “Carne”
–
2
400
160 - 180
85-100
Teglia o pirofila su griglia/
leccarda
Pollo/faraona/anatra
1 - 1,5 Kg
Funzione vapore
Artisan “Pollame”
–
2
100
200
55-70
Pirofila su griglia
Pollo/faraona/anatra
in pezzi
Funzione vapore
Artisan “Pollame”
–
3
100
200
55-65
Pirofila su griglia
Pollo/tacchino/oca
3 kg
Funzione vapore
Artisan “Pollame”
–
2
400
180-200
120-140
Teglia su griglia/leccarda
Verdure ripiene
(pomodori, zucchine,
melanzane)
Funzione vapore
Artisan “Verdure
ripiene”
–
2-3
200
180-200
25-40
Teglia su
griglia/leccarda/piastra dolci
Pesce (filetti)
Funzione vapore
Artisan “Pesce”
–
2
200
180 - 200
20-30
Teglia su
griglia/leccarda/piastra dolci
Pesce (intero 1 kg)
Funzione vapore
Artisan “Pesce”
–
2
300
180 - 200
40-50
Teglia su
griglia/leccarda/piastra dolci
Verdure al vapore (patate,
cavoletti di Bruxelles,
cavolfiore...)
Vapore puro
–
1
1000
Auto
30-60
Accessorio per cottura a vapore
+ griglia piccola + coperchio
Pesce (filetti 150 g)
Vapore puro
–
1
1000
Auto
20-30
Accessorio per cottura a vapore
+ griglia piccola + coperchio
Pesce (intero 1 kg)
Vapore puro
–
1
1000
Auto
40-50
Accessorio per cottura a vapore
+ griglia piccola + coperchio
Petto di pollo
Vapore puro
–
1
1000
Auto
35-60
Accessorio per cottura a vapore
+ griglia piccola + coperchio
Uova
Vapore puro
–
1
1000
Auto
30-40
Accessorio per cottura a vapore
+ griglia piccola + coperchio
Castagne
Funzioni Artisan
“Alta potenza”
–
2
200
170 - 180
45-70
Teglia su griglia
I tempi sono approssimativi e si riferiscono alla cottura senza preriscaldamento del forno.
35
Tabella di cottura
Ricetta
Funzione
Preriscaldamento
Livello
cottura
(dal basso)
Temperatura
(°C)
Tempo
(min)
Accessori
SI
2/3
160 - 180
30 - 90
tortiera su griglia
–
1-4
160 - 180
30 - 90
Torte a lievitazione
Liv. 4: tortiera su griglia
Liv. 1: tortiera su griglia
Torte ripiene (cheese
cake, strudel, torta di
frutta)
–
2
160 - 200
35 - 90
–
1-4
160 - 200
40 - 90
leccarda / piastra dolci o
griglia + tortiera
Liv. 4: tortiera su griglia
Liv. 1: tortiera su griglia
SI
3
170 - 180
20 - 45
–
1-4
150 - 170
20 - 45
leccarda / piastra dolci
Liv. 4: piastra dolci
Liv. 1: leccarda
Biscotti/Tortine
Liv. 5: teglia su griglia /
piastra dolci
–
1-3-5
150 - 170
20 - 45
Liv. 3: piastra dolci
Liv. 1: leccarda
–
3
180 - 200
30 - 40
leccarda / piastra dolci
–
1-4
180 - 190
35 - 45
Liv. 4: teglia su griglia /
piastra dolci
Bignè
Liv. 1: leccarda
Liv. 5: teglia su griglia /
piastra dolci
–
1-3-5
180 - 190
35 - 45
Liv. 3: piastra dolci
Liv. 1: leccarda
–
3
90
110 - 150
leccarda / piastra dolci
–
1-4
90
140 - 160
Liv. 4: teglia su griglia /
piastra dolci
Meringhe
Liv. 1: leccarda
Liv. 5: teglia su griglia /
piastra dolci
–
1-3-5
90
140 - 160
Liv. 3: piastra dolci
Liv. 1: leccarda
SI
1/2
190 - 250
15 - 50
–
1-4
190 - 250
25 - 50
Pane / Pizza / Focaccia
leccarda / piastra dolci
Liv. 4: teglia su griglia /
piastra dolci
Liv. 1: leccarda / piastra
dolci
Liv. 5: teglia su griglia /
piastra dolci
–
1-3-5
190 - 250
25 - 50
Liv. 3: teglia su griglia /
piastra dolci
Liv. 1: leccarda
36
Tabella di cottura
Ricetta
Funzione
Preriscaldamento
Livello
cottura
(dal basso)
Temperatura
(°C)
Tempo
(min)
Accessori
–
3
250
10 - 20
Liv. 3: leccarda / piastra
dolci o griglia
–
1-4
230 - 250
10 - 25
Pizze surgelate
Liv. 4: teglia su griglia /
piastra dolci
Liv. 1: leccarda
–
2/3
190 - 200
35 - 55
–
1-4
180 - 190
45 - 70
teglia su griglia
Liv. 4: tortiera su griglia
Torte salate
(torta di verdura, quiche)
Liv. 1: tortiera su griglia
Liv. 5: tortiera su griglia
–
1-3-5
180 - 190
45 - 70
Liv. 3: tortiera su griglia
Liv. 1: leccarda / piastra
dolci + tortiera
–
3
190 - 200
20 - 30
leccarda / piastra dolci
–
1-4
180 - 190
20 - 40
Liv. 1: leccarda / piastra
dolci
Liv. 4: teglia su griglia
Voulevant /
Salatini di pasta sfoglia
Liv. 5: teglia su griglia
–
1-3-5
180 - 190
20 - 40
Liv. 3: teglia su griglia /
piastra dolci
Liv. 1: leccarda
Lasagna / Pasta al forno /
Cannelloni / Sformati
–
3
190 - 200
45 - 55
teglia su griglia
Agnello / Vitello /
Manzo / Maiale 1Kg
–
2
180 - 190
80 - 120
leccarda o teglia su griglia
Pollo / Coniglio / Anatra 1 Kg
–
3
200 - 220
50 - 100
leccarda o teglia su griglia
Tacchino / Oca 3 Kg
–
2
190 - 200
80 - 130
leccarda o teglia su griglia
Pesce al forno / al cartoccio
(filetto, intero)
–
3
180 - 200
40 - 60
leccarda o teglia su griglia
Verdure ripiene (pomodori,
zucchine, melanzane)
–
2
170 - 190
30 - 60
teglia su griglia
Pane tostato
–
5
Alto
3-6
griglia
Filetti / tranci di pesce
–
4
Medio
20 - 30
Liv. 4: griglia (Girare il
cibo a metà cottura)
Liv. 3: leccarda con acqua
Salsicce / Spiedini /
Costine / Hamburger
–
5
Medio - Alto
15 - 30
Liv. 5: griglia (Girare il
cibo a metà cottura)
Liv. 4: leccarda con acqua
37
Tabella di cottura
Ricetta
Pollo arrosto 1-1,3 Kg
Funzione
Preriscaldamento
–
Livello
cottura
(dal basso)
2
Temperatura
(°C)
Mid
Tempo
(min)
55 - 70
Accessori
Liv. 2: griglia (Girare il
cibo a due terzi della
cottura se necessario)
Liv. 1: leccarda con acqua
Roast Beef al sangue 1Kg
–
3
Mid
35 - 45
teglia su griglia (Girare il
cibo a due terzi della
cottura se necessario)
Cosciotto di agnello / Stinchi
–
3
Mid
60 - 90
leccarda o teglia su griglia
(Girare il cibo a due terzi
della cottura se necessario)
Patate arrosto
–
3
Mid
45 - 55
leccarda / piastra dolci
(Girare il cibo a due terzi
della cottura se
necessario)
Verdure gratinate
–
3
High
10 - 15
teglia su griglia
Lasagna & Carne
–
1-4
200
50 - 100*
Carne & Patate
–
1-4
200
45 - 100*
Pesce & Verdure
–
1-4
180
30 - 50*
Liv. 4: teglia su griglia
Liv. 1: leccarda o teglia su
griglia
Liv. 4: teglia su griglia
Liv. 1: leccarda o teglia su
griglia
Liv. 4: teglia su griglia
Liv. 1: leccarda o teglia su
griglia
Liv. 5: teglia su griglia
Pasto completo:
Crostata (Liv. 5) /
Lasagna (Liv. 3) /
Carne (Liv. 1)
–
1-3-5
190
40 - 120*
Liv. 3: teglia su griglia
Liv. 1: leccarda o teglia su
griglia
Liv. 5: griglia (invertire i
livelli a brunitura
desiderata)
Salsicce / Spiedini /
Costine / Hamburger
–
3-5
Mid-High
30 - 45
Liv. 3: griglia (invertire i
livelli a brunitura
desiderata)
Liv. 1: leccarda con acqua
* Il tempo di cottura è indicativo, e riferito all'intera cottura. Estrarre i cibi a tempi diversi seguendo i gusti personali.
38
Tabella ricette testate
(conformemente alla normativa IEC 50304/60350:2009-03 e DIN 3360-12:07:07)
Ricetta
Funzione
Preriscaldamento
Livello
cottura
(dal basso)
Temperatura
(°C)
Tempo
(min)
Accessori e Note
SI
3
170
15 - 30
leccarda / piastra dolci
–
1-4
150
30 - 45
IEC 60350:2009-03 § 8.4.1
Biscotti di pastafrolla
(Short bread)
Liv. 4: piastra dolci
Liv. 1: leccarda
IEC 60350:2009-03 § 8.4.2
SI
3
170
25 - 35
leccarda / piastra dolci
–
1-4
160
30 - 40
Liv. 4: piastra dolci
Piccoli dolci
(Small cakes)
Liv. 1: leccarda
Liv. 5: teglia su griglia /
piastra dolci
–
1-3-5
160
35 - 45
Liv. 3: piastra dolci
Liv. 1: leccarda
IEC 60350:2009-03 § 8.5.1
Pan di spagna senza grassi
(Fatless sponge cake)
SI
2
170
30 - 40
tortiera su griglia
–
2/3
185
70 - 90
tortiera su griglia
–
1-4
175
75 - 95
IEC 60350:2009-03 § 8.5.2
2 Torte di mele
(Apple pie)
Liv. 4: tortiera su griglia
Liv. 1: tortiera su griglia
IEC 60350:2009-03 § 9.1.1
Toast**
–
5
Alto
3-6
griglia
IEC 60350:2009-03 § 9.2.1
Burgers**
–
5
Alto
18 - 30
Liv. 5: griglia (Girare il
cibo a metà cottura)
Liv. 4: leccarda con acqua
DIN 3360-12:07 § 6.5.2.3
–
3
180
35 - 45
–
1-4
160
55 - 65
Apple cake, yeast tray cake,
Gedeckter apfelkuchen
leccarda / piastra dolci
Liv. 4: piastra dolci
Liv. 1: leccarda
DIN 3360-12:07 § 6.6
Pork Roast
–
2
190
150 - 170
Liv. 2: leccarda
SI
3
170
40 - 50
leccarda / piastra dolci
–
1-4
160
45 - 55
DIN 3360-12:07 annex C
Flat cake
Liv. 4: piastra dolci
Liv. 1: leccarda
39
Tabella ricette testate
La tabella di cottura suggerisce le funzioni e le temperature ideali per ottenere i migliori risultati per ogni
tipo di ricetta. Nel caso si volesse eseguire una cottura in ventilato su un singolo livello si consiglia di
utilizzare il terzo ripiano e la stessa temperatura suggerita per il "TERMOVENTILATO" su piu' livelli.
Le indicazioni nella tabella sono intese senza utilizzo delle guide scorrevoli. Condurre le prove senza
le guide scorrevoli.
** Per grigliare si consiglia di lasciare 3-4 cm liberi dal bordo frontale della griglia per facilitarne
l'estrazione
Classe di efficienza energetica (secondo la norma EN50304)
Utilizzare la tabella dedicata per effetuare il test.
Consumo di energia e tempo di preriscaldamento
Selezionare la funzione e eseguire il test solo con l'opzione " Pre riscaldamento " attivato. ("Si
preriscaldamento").
Test di Accuratezza del controllo
Selezionare la funzione e effetuare il test solo con l'opzione "Pre riscaldamente" disattivato.
(quando il preriscaldamento è attivo il controlo del forno crea intenzionalmente un'oscillazione del profilo
di temperatura).
Consigli di utilizzo e suggerimenti
Come leggere la tabella di cottura:
La tabella indica la funzione migliore da utilizzare per un determinato alimento, da cuocere su uno o piu'
ripiani contemporaneamente. I tempi di cottura si riferiscono all'introduzione del cibo nel forno, escluso il
preriscaldamento (ove richiesto). Le temperature e i tempi di cottura sono indicativi e dipendono dalla
quantità di cibo e dal tipo di accessorio. Utilizzare inizialmente i valori piu' bassi consigliati e, se il
risultato della cottura non è quello desiderato, passare a quelli più alti. Si consiglia di utilizzare gli
accessori in dotazione e tortiere o teglie possibilmente in metallo scuro. E' possibile utilizzare anche
pentole e accessori in pyrex o in porcellana, i tempi di cottura si allungheranno leggermente. Per ottenere
migliori risultati seguire attentamente i consigli riportati sulla tabella di cottura per la scelta degli accessori
in dotazione da posizionare sui diversi ripiani.
Cottura di cibi diversi contemporaneamente
Utilizzando la funzione TERMOVENTILATO, è possibile cuocere contemporaneamente cibi diversi (ad
esempio: pesce e verdure) che richiedono la stessa temperatura, su differenti ripiani. Estrarre i cibi che
richiedono tempi di cottura inferiori e lasciare continuare la cottura per quelli con tempi piu' lunghi.
Dolci
- Cuocere i dolci delicati con la funzione statica su un solo livello. Utilizzare tortiere in metallo scuro e
posizionarle sempre sulla griglia in dotazione. Per la cottura su più livelli selezionare la funzione con
aria forzata e disporre le tortiere sfalsate sulle griglie, in modo da favorire la circolazione dell'aria.
- Per capire se la torta a lievitazione è cotta, inserire uno stecchino di legno nella parte piu' alta del dolce.
Se lo stecchino rimane asciutto, il dolce è pronto.
- Se si utilizzano tortiere antiaderenti, non imburrare i bordi, il dolce potrebbe non crescere
omogeneamente sui lati.
- Se il dolce si "sgonfia" durante la cottura, la volta successiva utilizzare una temperatura inferiore,
magari riducendo la quantità di liquido e mescolando piu' delicatamente l'impasto.
- I dolci con guarnitura succosa (torte al formaggio o con frutta )richiedono la funzione "VENTILATO".
Se il fondo della torta risulta troppo umido, abbassare il livello del ripiano e cospargere la base del
dolce di pan grattato o biscotti sbriciolati prima di aggiungere il ripieno.
40
Consigli di utilizzo e suggerimenti
Carni
- Utilizzare qualunque tipo di teglia o pirofila adatta alle dimensioni della carne da cuocere. Nel caso di
arrosti, aggiungere preferibilmente del brodo sul fondo della teglia inumidendo la carne durante la
cottura per insaporirla.
Fare attenzione al vapore che si sviluppa durante tale operazione. Quando l'arrosto è pronto lasciarlo
riposare in forno per altri 10-15 min, oppure avvolgerlo in carta di alluminio.
- Quando si vogliono grigliare pezzi di carne, per ottenere una cottura uniforme, scegliere parti con lo
stesso spessore. I pezzi di carne molto spessi richiedono un tempo di cottura maggiore. Per evitare che
si brucino in superficie, allontanarli dal grill, posizionando la griglia a livelli inferiori. Girare la carne
dopo due terzi della cottura, facendo attenzione al vapore che fuoriesce durante l'apertura della porta.
Si consiglia di posizionare una leccarda con mezzo litro d'acqua direttamente sotto la griglia sulla quale
avete posizionato il cibo da grigliare, per raccogliere il liquido di cottura. Rabboccate quando
necessario.
Suggerimenti per le preparazioni gestite con le funzioni tradizionali
Ricetta
Livello cottura (dal basso)
Temperatura di cottura
suggerita (°C)
Temperatura finale suggerita
sonda carne (°C)
Roast beef cottura al sangue
2/3
200 - 220
48
Roast beef cottura media
2/3
170 - 190
60
Roast beef ben cotto
2/3
170 - 190
68
Tacchino arrosto
1/2
150 - 170
75
Pollo arrosto
2/3
200 - 210
83
Arrosto di maiale
2/3
170 - 190
75
Arrosto di vitello
2/3
160 - 180
68
Girarrosto (presente solo in alcuni modelli)
Tale accessorio serve per arrostire pezzi grossi di carne e volatili. Introdurre il supporto sul secondo livello.
Inserire la carne sull'asta del girarrosto e legarla con dello spago da cucina se si tratta di volatili, fissare ai
due estremi del pezzo di carne le due forchette speciali e assicurasi che la carne sia ben ferma sull'asta.
Inserire l'asta nel foro posizionato sulla parete frontale del forno e appoggiarla sul supporto. Per evitare la
formazione di fumi e raccogliere i liquidi di cottura si consiglia di inserire al primo livello la leccarda con
dell'acqua (minimo 500 ml). L'asta è provvista di una manopola di plastica che va rimossa prima di
cominciare la cottura e che puo' essere utilizzata a fine cottura per estrarre il cibo dal forno senza scottarsi.
Pizza
Ungere leggermente le teglie per ottenere una pizza croccante anche sul fondo. Distribuire la mozzarella
sulla pizza a due terzi della cottura.
Funzione lievitazione (presente solo in alcuni modelli)
Si consiglia di coprire sempre l'impasto con un panno umido prima di inserirlo in forno. I tempi di
lievitazione in tale funzione si riducono di circa un terzo rispetto ai tempi di lievitazione a temperature
ambiente (20-25°C). Il tempo di lievitazione per un impasto da pizza da 1Kg è di circa un' ora.
Funzioni vapore Artisan
È consigliabile iniziare sempre la cottura degli alimenti con panatura (ad esempio filetti di pesce) a forno
freddo.
41
Printed in Italy
05/13
5019 500 00022
n
I
Download PDF

advertising