Sistema JKAL300PLUS

Sistema JKAL300PLUS

Sistema d’allarme anti-intrusione

Model: JKAL3BR

INTRODUZIONE

INTRODUZIONE

Gentile Cliente,la ringraziamo di aver scelto un nostro prodotto e confidiamo che questa scelta soddisfi a pieno le Sue aspettative. Prima di utilizzare questo apparecchio, La invitiamo a leggere attentamente il presente “libretto di istruzioni per l'uso” al fine di familiarizzare con il sistema d'allarme ed eliminare qualsiasi malfunzionamento che potrebbe insorgere da un installazione errata o non perfettamente adeguata al prodotto .stesso.

ALLGUARD JKAL300

Sistema di Allarme due aree,

16 zone senza fili e 8 zone filari

ALLGUARD JKAL300 si installa in modo semplice e veloce, un sistema di allarme fatto per essere installato da un utente fai da te, senza rompere muri, spostare mobili o sporcare. Nel seguente manuale vengono fornite le indicazioni e consigli per una corretta messa in funzione del sistema, sono necessarie 1 o 2 ore per la completa installazione.

-

Contenuto del KIT

1 X Centrale di Allarme (incluso batterie ricaricabili interne)

1 X Sensore di Movimento (batteria inclusa)

1 X rilevatore di apertura porta con contatto magnetico(batteria inclusa)

1 X Telecomando (batteria inclusa).

-

Accessori:

1 X Cavo telefonico.

1 X Batteria 9V litio per il sensore di movimento.

1X Batteria Alkaline inclusa nel telecomando.

1 X Adattatori AC/DC per centrale di allarme

1 X Manuale di istruzione.

1 X Guida rapida.

1 X Staffa orientabile x fissaggio del sensore di movimento.

1 X Viti e tasselli per installazione centrale di allarme e sensori

2 X Viti e tasselli per fissaggio contatto magnetico e rilevatore incluso banda biadesiva per magnete.

1

2

INTRODUZIONE

CARATTERISTICHE

*Iinterfaccia utente : LCD displaygrafico con icone & indicatori stato

* Programmazione indipendente per ogni zona tramite tastiera.

*Registrazione sensori senza filo automatica e manuale

*Cancellazione singola di ogni sensore o totale conun solo comando.

*Selezione attivazione o bypass di ogni zona.

*Messagio vocale d;allarme

*6 numeri telefonici memorizzabili

*Registrazione eventie memorizzazione degli ultimi 45 eventi

*Memoria di stato e ripristino in caso di mancanza di energia elettrica

*Protocollo di comunicazione CONTACT ID con centrali di vigilanza

*Riconoscimentotipo di allarme :in allarme ildisplay indica la zona in allarne,il tipo di allarme e l,icona.

*Sistema di supervisione antimanonissione e livello batteria dei sensori senza fili.

*Intervento sirena personalizzabile in funzione del tipo di allarme

*Sistema rilevamento manomissione impiantodei sensori filari.

* interagibilita’ a distanza tramite telefon

*Repor alla centrale di monitoraggio programmabile.

Inserimento/disinserimento automatico programmabile.

*Doppia password : password di sistema e password utente

*Controllo funzionalia’ dei sensori filari

*Controlo funzionalita’ dei sensori senza filo

*Funzione di controllo/ispezione zone filari e senza filo,

INTRODUZIONE

FUNZIONAMENTO

Tutti i componenti del sistema di allarme ALLGUARD JKAL300 sono disegnati e progettati con un alto standard di sicurezza e qualità per fornire una protezione sicura, completa e duratura ; utilizzano il sistema di trasmissione digitale random jumper code di ultima generazione che garantisce la massima sicurezza , immunità ai disturbi e riduce i falsi alalrmi.Il sistema ė progettato per permettere una installazione semplice utilizzando i normali utensili fai da te comunemente disponibili in molte abitazioni o di facile reperimento, ad ogni modo ė importante leggere attentamente il funzionamento della centrale di allarme, le procedure di istallazione contenute nel manuale e soprattutto pianificare gli interventi prima dell'installazione definitiva, ė importante che le procedure descritte in questo manuale siano accuratamente seguite in sequenza.

Questo manuale deve essere conservato in un luogo sicuro per futuro riferimento.

DK Digital srl dichiara che questo sistema di allarme senza fili ALLGUARD JKAL300

è conforme alle esigenze delle seguenti direttive europee:- Direttiva Compatibilità

Elettromagnetica 89/336/EEC,- Direttiva Bassa Tensione 73/23/EEC,- Direttiva

99/5/EC.

Distanza di funzionamento.

La distanza di funzionamento dei sensori di trasmissione/ricezione del sistema

(descritta nelle specifiche tecniche del seguente manuale), ė misurata nelle condizioni ideali, ossia senza ostacoli. Se viene interposta una barriera tra il sensore di movimento/sensore porta magnetico e la centrale di allarme, la distanza di trasmissione diminuirà a secondo del tipo di barriera, ( esempio, muri in cemento, soffitti, porte in PVC, rinforzate ecc.) riducono la distanza di trasmissione.

Tipo di barriera e distanza di riduzione

Parete grezza: 10-30%

Parete in mattoni con intonaco:

Parete di mattoni doppio strato:

Parete in metallo/radiatore:

Sistema di sicurezza

20-40%

30-70%

90-100%

Questo sistema è stato disegnato per rilevare intrusioni indesiderate, peraltro è un efficace deterrente per chi tenta intrusioni nei posti protetti, ad ogni modo ė consigliabile disporre un adeguato sistema di protezione fisica delle parti da proteggere, come finestre di sicurezza, porte rinforzate con serrature sicure, tutto questo unito al nostro sistema di allarme porterà ad una adeguata protezione e deterrente per ogni malintezionato.

Per operare con il sistema ė necessario disporre del proprio telecomando incluso e già registrato alla centrale di allarme, ė possibile registrare fino a 8 telecomandi sempre alla centrale di allarme tramite la sua tastiere di comando, cosi come di seguito descritto nel funzionamento, oppure ė possibile operare con il sistema di allarme tramite la tastiera della centrale stessa o quella ausiliare (opzionale ).

Consigliamo di avere cura del proprio telecomando e soprattutto non perderlo.

3

INTRODUZIONE

Sicurezza.

Durante l'uso di attrezzi da lavoro per l'installazione della centrale di allarme o dei sensori, seguire i consigli dei fabbricanti, (utilizzare strumenti di protezione, tipo, guanti da lavoro, occhiali di sicurezza ove previsti), prima di utilizzare un trapano elettrico o a batterie, assicurasi che le punte per il foro siano del tipo appropriato, (cemento o legno) soprattutto verificare prima di forare che nella posizione da voi accertata non passino cavi elettrici o tubi per l'acqua. Quando usate delle scale, assicurarsi della corretta angolazione di apertura, e soprattutto che il piano di appoggio sia corretto e la scala non sia traballante.

Durante l'installazione della sirena (opzionale), fate attenzione a non provocare falsi allarmi in prossimità del vostro orecchio per non causare danni allo stesso.

INTRODUZIONE E VEDUTA D'INSIEME

4

La centrale con sirena incorporata JKAL3BR riceve i segnali radio trasmessi dai rivelatori, dai telecomandi. E' la centrale stessa che attiva la propria sirena incorporata ed i dispositivi di allarme (sirene esterne, combinatore telefonico) in caso di allarme intrusione, emergenza .

La centrale JKALBR conferma tramite il display LCD e spie luminose la buona ricezione dei comandi di accensione o spegnimento inviati da telecomando o tastiera.

La sirena incorporata nella centrale JKAL3BR del sistema antiintrusione aggredisce e disorienta l'intruso.

La sirena esterna (opzionale) grazie al lampeggiante permette, una più rapida ed efficace localizzazione del luogo dove si sta verificando l'allarme, oltre ad allertare il vicinato con il suono.

La sirena si attiva istantaneamente in caso di allarme o emergenza per un tempo programmato di 300 secondi e può essere disattivata dall'utente dal telecomando o dalla tastiera di comando..

Avviso in sintesi vocale tramite il combinatore telefonico incorporato.

In caso d’allarme, il combinatore telefonico effettuerà le chiamate ai numeri da voi memorizzati (parenti, amici, vicini, per un massimo di 8 numeri telefonici) , allarterà loro, in sintesi vocale, dell'evento verificatosi che ha provocato la chiamata (intrusione, Panico/emergenza...). La sequenza di chiamate verrà interrotta solo al momento in cui la centrale d'allarme riceve un comando dal numero chiamato.

INTRODUZIONE

Il sistema di allarme senza fili ALLGUARD JKAL300 ha 2 aree di intervento (perimetrale e totale).che possono essere attivate a vs. scelta. Le 16 zone (sensori senza filo) e le 8 (sensori filari) possono essere configurati nelle due aree. I sensori aggiuntivi sono disponibili presso un qualsiasi rivenditore Jeiko, i modelli disponibili sono elencati a seguito:

Sensore di Movimento (senza fili) da interno JKAL3PIR

Sensore di Movimento (senza fili) a tenda da interno JKAL3PIT

Sensore di Movimento (senza fili) da esterno JKAL3POU

Rilevatore di apertura (senza fili) Porta/Finestra JKAL3DW

Sirena ricaricabile

Sirena superpower

Telecomando

Tastiera ausiliare di comando

JKAL3ES

JKAL3ESB

JKAL3RC

JKAL3EKP

SISTEMI DI PROTEZIONE

Il sistema di allarme ALLGUARD vi permette di proteggere totalmente la vostra abitazione oppure di rimanere all'interno della vostra abitazione mantenendo la protezione anti intrusione perimetrale (per esempio: aperture porte,finestre e garage).

PROTEZIONE TOTALE (entrambe le aree inserite).

È possibile proteggere tutta l'abitazione compresi box e ripostigli attrezzi.

L'attivazione totale protegge tutte le zone dell'intera proprietà, (vale a dire tutti i sensori connessi al sistema d'allarme sono attivi).

5

INTRODUZIONE

PROTEZIONE PARZIALE (area perimetrale inserita).

La centrale di allarme, vi consente di attivare separatamente le zone (i sensori) registrati e configurati nell'area perimetrale.

Per,tanto durante le ore notturne attivando le zone perimetrali, potrete così occupare i locali senza che i sensori di movimento posizionati all'interno attivino il sistema d'allarme. Viceversa in caso di intrusione i sensori perimetrali attiveranno il sistemi di allarme.

Il sistema di allarme ALLGUARD JKAL300 è progettato per essere flessibile, semplice e sicuro ; dotandovi di più sensori di movimento e di apertura , proteggerete molte più aree della vostra abitazione garantendovi cosi maggior sicurezza.

RITARDO DI INSERIMENTO SISTEMA (entrata/uscita).

Quando l'allarme viene inserito, la centrale attivandosi emette un suono di avviso della durata di 10 secondi (tempo programmato dalla fabbrica) segnalando il count down del tempo di ritardo d'inserimento dell'attivazione dei sensori di movimento e contatti magnetici delle zone selezionate per la protezione .

Durante il count down, nessuna intrusione viene rilevata, questo vi permette di uscire comodamente dalla vostra abitazione senza provocare allarmi indesiderati. La sirena esterna confermerà l'inserimento ed il disinserimento dell'allarme con 2 BIP. Se il tempo di uscita viene posto a 0 secondi, in caso di rilevamento da parte dei sensori prima dell'uscita la centrale entrerà in funzione provocando l'allarme antintrusione. Quanto sopra ha validità anche per il tempo di entrata, trascorsi i secondi impostati, se la centrale non viene disattivata, parte il sistema di allarme. A secondo delle vostre esigente i tempi di ritardo entrata ed uscita sono programmabili da 0 a

99secondi.

6

RITARDO DI ATTIVAZIONE SIRENA ESTERNA.

Qualora per vs. comodità o per falsi allarmi da voi accidentalmente provocati vogliate evitare di allertare il vicinato potrete ritardare fino

INTRODUZIONE

1.2 Introduzione del pannello di controllo.

Led inserimento parziale

Led indicatore Rete

Led inserimento totale

Registrazione

Inserimento totale

Sirena

Tastiera

Sportello

Led indicatore stato

Led allarme

Led registrazione

Inserimento parziale

Allarme emergenza

Inserimento parziale

Inserimento totale

Buzzer e microfono

Registrazione

Allarme emergenza

7

8

Installazione & connessioni

2. Installazione & connessioni

2.1 Preparazione del sistema

Aprire la confezione e verificare che il prodotto sia completo

di tutti gli accessori

.

2.2 Installazione del sistema

Posizionamento e installazione della centrale di allarme.

Prima di procedere con l'istallazione della centrale di allarme, ė consigliabile osservare i seguenti punti sotto menzionati:

* La centrale di controllo va posizionata in un posto sicuro difficilmente accessibile nella immediatezza da eventuali intrusioni illegali, ma facilmente accessibile per la sua gestione da parte dell'utente per le operazioni di programmazione, inserimento e disinserimento.

*.La centrale di controllo deve essere installata e fissata su una parete, oppure in orizzontale su un ripiano, importante non coprire la centrale, in quanto questa ė dotata di una sirena interna ed in caso di intrusione i suoni della sirena esterna e di quella interna confonderanno l'intruso.

*.La centrale di allarme deve essere installata ad un’altezza conveniente tra 1.5 e 1,7m accessibile per le varie operazioni giornaliere.

*.Individuare un punto con presa di alimentazione a 220 per poter collegare l'alimentare AC/DC 220V / 12VDC alla centrale di allarme e possibilmente vicino ad una presa telefonica per collegare il cavo per il combinatore telefonico incorporato.

Nota: Ė consigliabile in caso di famiglie con bambini, installare la centrale all'altezza suggerita o comunque lontano da eventuali possibili manomissioni per non provocare inserimenti di allarme indesiderati.

Installazione & connessioni

Si raccomanda:

*. Di posizionare la centrale di allarme in prossimità dell'ingresso della porta principale in modo che si possa udire il tono di attivazione e disattivazione del sistema di allarme da parte dell'utilizzatore.

*. Di posizionare la centrale di allarme nella zona di ingresso protetto da porta e rilevatore di apertura, oppure da sensore di movimento in modo da proteggere la centrale da qualunque intrusione illegale. In questo modo l’intruso dovrà obbligatoriamente passare nell’area protetta prima di accedere alla

centrale di allarme.

L’installazione e le connessioni del sistema sono semplici e non richiedono l’apertura della centrale d’allarme.

1.Rimuovere la staffa dalla centrale d’allarme spingendola verso il basso e seguendo le istruzioni riportate nella figura a seguito.

Antimanomissione

Passaggio cavi

Passaggio cavi

Passaggio cavi

Sportello batteria

2.Contrassegnare la superficie da forare, praticare i fori e fissare la staffa utilizzando le viti ed i tasselli in dotazione.

Fori per fissaggio

9

Connessioni

2.3 Connessioni

Effettuare i collegamenti come da figura a seguito riportata.

Collegareil cavo della linea telefonica ed il telefono nelle prese dedicate

Inserire il jack di alimentazione nell’apposita presa ed inserire l’alimentatore nella presa di corrente a muro.

Interruttore batteria

10

Telefono

Linea telefonica Alimentatore

2.4 Connessioni dispositivi senza filo

2.4.1 SIRENA ESTERNA Premere e mantenere premuto il tasto SAVE sulla sirena dopodiche’ premere il tasto ALARM sulla.centrale di controllo. Dopo aver sentito il suono dalla sirena rilasciare il tasto SAVE.

Posizionare la sirena prestando attenzione alla massima distanza menzionata nelle specifiche della sirena stessa.

2.4.2 SENSORI Come descritto precedentemente,prima di installare i sensori controllare che la distanza dalla centrale d’allarme sia inferiore a 100metri ed eventuali ostacoli interposti, non influiscono con la trasmissione a stabile e sicura.

Le.

Connessione sensori fillari

2.5 Connessioni sensori filari

Ingressi per sensori NO

Ingressi per sensori NC

Le zone filari adottano la tecnologia AD,che consente di collegare due sensori su un unico cavo identificando i sensori con due resistenze : resistenza da 6,2KOhm (per la zona alta) ed una resistenza da 10KOhm (per la zona bassa).

Connessione sensori NO (normalmente aperto)

Richiedono il collegamento delle resistenze in parallelo

Connessione sensori NC (normalmente chiuso)

Richiedono il collegamento delle resistenze in serie

Connessione sensori MIX (NC & NO)

Se un sensore NO ed un sensore NC sono collegati sul medesimo cavo , collegare sul sensore NO una resistenza da

10K. Il sensore sara’ identificato come zona bassa.

1 La corrente max erogabile per ogni sensore e’ 100mA (@12V)

Se il sensore richiede una corrente superiore collegare un alimentatore dedicat. In caso di black out l’uscita dei

12Voltdalla centrale verra’ interrrotta, pertanto i sensori di movimento NC potrebbero segnalare un’ allarme

2 Qualora venga collegato un solo sensore alla centrale, collegare le resistenze al terminale vicino.

11

12

Settaggi e funzioni di base

3.1 Settaggi di base

3.1.1 PROGRAMMAZIONE NUMERI TELEFONICI

Ad allarme disinserito premere [*], digitare[ 8888] , [il numero di telefono], dopodiche’ premere [1 ]memorizzare questo numero come primo numero privato . Per uscire premere [*].

3.1.2 REGISTRAZIONE MESSAGGIO D’ALLARME

Premere il tasto REC, digitare [1] [ ],parlate per 10 secondi , la centrale memorizzerà il messaggio ed automaticamente lo ripeterà per una sola volta.

Ripetere l’operazione per registrare nuovamente il messaggio.

Funzioni di base

3.2 Funzioni di base

INSERIMENTO TOTALE DISINSERIMENTO

Premere il tasto AWAY sulla centrale o sul telecomando, la centrale conferma con due suoni [dee’dee]dopodiche’ il suono [[dee dee]segnala il tempo di ritardo prima dell’inserimento del sistema

EMERGENZA

Premere il tasto DISARM sul telecomando o inserire la password utente nella centrale che confermera’ il comando con due [dee dee].

INSERIMENTO PARZIALE

HOME

Premere il tasto ALARM sulla centrale o sul telecomando, la centrale conferma con due suoni [dee’dee] mentre il combinatore chiamera’ i numeri di telefono programmati

Premere il tasto HOME sulla centrale o sul telecomando la centrale conferma con due suoni

[dee’dee] ed inserisce i sensori perimetrali

13

Gestione Remota

3.3 Gestione remota via telefono della centrale d’allarme

- Digitare il numero telefonico per collegarsi alla centrale, esempio vostra proprietà.

- Dopo aver digitato il numero telefonico, la centrale di allarme si collegherà dopo 7 squilli.

- Successivamente la voce guida registrata nella centrale di allarme richiederà di digitare il PIN ( PIN di default 1111). Digitare il PIN di accesso alla centrale di allarme. Se la password immessa è errata, ci saranno 4 suoni "dee", quindi si interrompe la chiamata.

Se la password è corretta, ci saranno 2 suoni "dee", dopodiche’ potrete interagire premendo il tasti del telefono come da figura a seguito riportata.

14

Digita il numero di telefono collegato con la centrale

Dopo gli squilli di telefono la centrale risponde con 2 suoni "dee"

Digitare il PIN personale la centrale risponde con due “dee dee” dopodiche’ quindi operare come segue

Digitare 1 : per inserimento Totale da remoto

Digitare 2 : per disinserimento da remoto

Digitare 3 : per ascolto ambientale (ripetibile)

Digitare 4 : per attivare la sirena per 10 sec.

(Ripetibile)

Non digitare per due volte (1)e(2) altrimenti la centrale interrompe la comunicazione.r attivare la sirena per 10

3.4 Test e verifica del sistema di allarme

Innescare l'allarme aprendo il contatto magnetico (in origine chiuso), Dopo un istante, la sirena interna della centrale suonerà te.

La centrale invia la chiamata al numero telefonico memorizzato.

Rispondendo alla chiamata si ascoltano i messaggi di allarme, quindi si può operare come segue:

Programmazione

Digitare 1 : per ascolto messaggio/ambientale

Digitare 2 : per disinserimento da remoto

Digitare 3 : per ascolto ambientale (ripetibile)

Digitare 4 : per attivare la sirena per 10 sec.

(Ripetibile)

4. PROGRAMMAZIONE

Questo paragrafo descrive come impostare le singole funzioni e caratteristiche.

4.1 Impostazioni di fabbrica

Di seguito troverete le impostazioni di fabbrica, è possibile modificarle come da vs. Esigenze..

-Password di sistema: 8888

-PIN Utente: 1111

-Tempo di ritardo Entrata / uscita : 10 secondi

-Tempo di ascolto ambientale : 10 secondi

-Cicli di composizione numeri memorizzati per allarme : 2

-Squilli telefonico per collegamento da remoto: 7

- Test malfunzionamento chiamata telefonica: attivo

- Rapporto per inserimento / disinserimento (per CMS): disattivato

- Stato auto inserimento / disinserimento :disattivato

- Orario per auto inserimento / disinserimento : 00:00

- Orario di rapporto per operazione inserimento / disinserimento

(per CMS) : 00:00

-Tipi di allarme con sirena attiva (suono) :intrusione, perimetrale,rapina,incendio, gas ed allarme autodefinibile

-Tipi di allarme con Sirena disattiva (non suona) : aiuto medico

- Zone filari ( PARTE A):disattivate,

-Zone senza fili( PARTE B) attiva (vedi alla tabella 1 e 2)

15

16

Programmazione

4.2 Istruzioni generiche di programmazione

-Tasti sulla tastiera: [*] per impostare e cancellare, [#] per confermare.

-La corretta digitazione(sulla tastiera),verra’ confermata da 2 brevi

"Dee Dee" per il corretto funzionamento,

un "Dee Dee" prolungato segnala un errata digitazione.

-Per accedere al menu di programmazione: digitare [*], poi inserire password di sistema, quindi immettere il codice COM per apportare la modifica (vedi Appendice I per il codice COM).

-Dopo aver inserito il codice COM (2 cifre), lo schermo mostrerà il valore predefinito dall’impostazioni di fabbrica . Ora immettere il nuovo codice da modificare,digitare [#] confermare (o dgitare [#] direttamente, per uscire senza apportare alcuna modifica). Ora il sistema è pronto per l'impostazione successiva, è possibile eseguire l'impostazione successiva o digitare [*] per uscire. (Nota: se non viene effettuata nessuna operazione, dopo 20 secondi, il sistema esce automaticamente dal menu ).

-Nel corso della programmazione, quando si effettua un comando non corretto, digitare [*] per tornare al punto precedente, mentre durante l’inserimento del codice COM, è possibile digitare [*] per uscire dalla programmazione.

4.3 Istruzioni per la programmazione di base

4.3.1 Programmazione orologio

Questo è una regolazione importante, impostando l'orologio, il sistema visualizzerà l'ora locale, poi le attività di auto inserimento / disinserimento,autodiagnosi e registrazione eventi saranno eseguti con l'ora locale impostata e visualizzata . Ad esempio: modificare l'ora di sistema per

:2009-10-30, 9:50

Programmazione

Premere “*” inserire la password, poi “20” “07”, premere “#” inserire “10” premere “#” poi “30” premere “#”, poi “09” premere “#”, poi “50” premere “#”

4.3.2 Programmazione Password e PIN

Questo sistema, e’ dotato di password di sistema e PIN ‘utente,

Gli utenti possono utilizzare il PIN per inserire / disinserire l’allarme da tastiera o da accesso remoto tramite telefono

(cellulare).

La password di sistema e’ utilizzata per accedere al menu di programmazione della centrale di allarme.

Vi suggeriamo di cambiare la password di sistem ed il PIN utente con le vostrepersonalizzate.Consiliamo vivament di annotare il

PIN e la password sulla vs, agenda segreta in quanto nel caso di dimenticanza vi sara’ negata l’intera operativita’ sulla centrale d’allarme.

PIN utente “1111 "con il nuovo " 9876 " . Digitare [*] immettere password di sistema, immettere "18" immetere il vecchio PIN utente [4 cifre], digitare il nuovo PIN utente (4 cifre), inserire il nuovo PIN utente nuovamente (4 cifre),digitare [#] per confermare ed uscire. .

Premere “*” inserire password sistema, poi “18” poi “1111” poi “9876” poi “9876” premere “#”

17

Programmazione

Modificare la password di sistema: Per esempio: sostituire la vecchia password di sistema "8888" in "9812". Digitare [ *] immettere" 88 88 "immettere" 19 "immettere " 8.888 "immettere la nuova password di sistema " 9812 "digitare" 98 12 ", digitare[#] per confermare ed uscire,

18

Premere “*” inserire password sistema, poi “19” poi “8888” poi “9812” poi “9812” premere “#”

La procedura rapida per ripristinare l’impostazione di fabbrica della password di sistema e’ la seguente : digitare [*] poi "9812" ed infine “9200”.

4.3.3 Avviso ai numeri telefonici privati

Nel combinatore telefonico incluso nella centrale di allarme si possono memorizzare fino a 6 numeri telefonici; il proprio numero personale di GSM oppure numeri di parenti o amici, in caso di intrusione, la centrale comporrà automaticamente i numeri memorizzati e vi informerà dell’allarme in corso.

4.3.3.1 Memorizzazione dei numeri telefonici

Programmazione con linea telefonica diretta:

Digitare [*] immettere password di sistema, immettere "1X" immetere il numero telefonico comprensivo del prefisso e digitare [#] per confermare ed uscire.

1 ”X”.Assegna al numero telefonico una posizione da 1 a 6 della memoria che definisce l'ordine di chiamata.

Esempio :

Numero telefonico da memorizzare 098 20144551nella posizione 2 della memoria operare come segue:

Premere “*” inserire password sistema , poi “12”

poi “09820144551” premere “#”

Programmazione

Programmazione con centralino PABX: Se la centrale di allarme è collegata alla presa telefonica tramite centralino, è necessario digitare il codice ’uscita a per esempio se per effettuare una normale chiamata dal vostro telefono di casa dovete obbligatoriamente preme re il tasto 9, per avere la linea , la programmazione dei numer i telefonici nel combinatore della centrale dovra’ essere eseguita nel seguente modo:

Digitare [*] immettere password di sistema, immettere "1X" immettere Y+ il numero telefonico comprensivo del prefisso e digitare [#] per confermare ed uscire.

Esempio :

Numero telefonico da memorizzare 0228305999 nella posizione

5 della memoria operare come segue:

Premere “*” inserire password sistema , poi “15”

poi “9 0228305999” premere “#”

1 ”X. Assegna al numero telefonico una posizione da 1 a 6 della memoria che definisce l'ordine di chiamata.

2 Y. Codice d’uscita del centralino PABX

Programmazione con linea telefonica interna:

Digitare [*] immettere password di sistema, immettere "1X" immetere il numero telefonico interno digitare [#] per confermare ed uscire.

Esempio :

Numero telefonico da memorizzare 666 nella posizione 6 della memoria operare come segue:

Premere “*” inserire password sistema, poi “16” poi “666” premere“#”

19

Programmazione

4.3.3.2 Cancellazione dei numeri telefonici

Per cancellare un numero memorizzato nella posizione 3

.

utilizzare “00” in sostituzione del numero telefonico da cancellare come a seguito:

Premere “*” inserire password sistema, poi “13” poi “0000” premere “#”

4.3.3.3 Memorizzazione messaggio d’allarme

Operare come descritto a seguito:

Registrazione e memorizzazione

Premere “REC” digitare1 poi

[#] inizio registrazioe .10 sec, termine registrazione

Riproduzione automatica

Ascolto del messaggio registrato

Terminata la registrazione, il messagio verra’ automaticamente riprodotto. Qualora il messaggio non vi soddisfi a pieno, procedete a registrarlo di nuovo.

20

Premere “REC” digitare2 poi

[#] inizio riproduzione

1

4.3.3.4 Programmazione con centrali di vigilanza

La procedura di programmazione e’ simile a quella precedentemente descritta nella programmazione con linea telefonica diretta.Dovrete solo riservare le posizioni delle memorie 1 e/o 2 ai numeri telefonici della centrale di vigilanza

Di seguito la seguenza delle corrette positioni di memoria:

Nr.1 e /o Nr2 centrale di vigilanza, dal Nr.3 al Nr. 6 numeri di

Telefono privati.

2

Programmazione

2

3

4

Qualora non prevediate alcun servizio di centrale di vigilanza,la posizione di memoria Nr.1e Nr. 2 possono essere utilizzati per numeri di telefono privati.

Qualora non prevediate alcun servizio di centrale di vigilanza,NON PROGRAMMATE il CODICE UTENTE; il codice

Utente serve unicamente ad invare il tracciato dell’attivita’ alla centrale di vigilanza.

Se avete memorizzato solo numeri telefonici privati NON

PROGRAMMATE il CODICE UTENTE altrimenti i telefoni emorizzati in posizione 1 & 2 non riceveranno le chiamate in caso di allarme.

Se avete memorizzato i numeri di centrale di vigilanza ma non avete programmato il CODICE UTENTE la centralina d’allarme non inviera’ i tracciati delle attivita’.

4.3.4 Programmazione/cancellazione CODICE UTENTE

Programmndo il codice utente la centrale di vigilanza identifichera’ e localizzera’ l’allarme ricevuto.

Digitare [*] immettere password di sistema, immettere "17” immettere”CODICE UTENTE” digitare [#] per confermare ed uscire.

Esempio : inserire il CODICE UTENTE 3162:

Premere “*” inserire password sistema, poi “17” poi “3162” premere “#”

Esempio: Cancellare il CODICE UTENTE

Premere “*” inserire password sistema, poi “17” poi “0000” premere “#”

21

4.4 Definizione Parametri

4.4.1 Programmazione ritardo di inserimento sistema entrata /uscita

A centrale attivata, qualora un sensore rileva un movimento dovuto alla vs. entrata in casa , la centrale emette un suono di avviso della durata di 10 secondi (tempo programmato dalla fabbrica) il sistema in questo modo sta effettuando il countdown del tempo di ritardo prima di procedere all'attivazione dell'allarme ( sirene e combinatore telefonico) . Questo tempo permette di entrare nell'abitazione e disinserire la centrale d'allarme dalla tastiera.Il tempo di ritardo e’ regolabile da 0 a 99 secondi. Utilizzare sempre due digit durante la programmazione (08 , 35 ) Come cambiare il tempo di ritardo

‘d’inserimento in entrata in 09 secondi.

Premere “*” inserire password sistema, poi “21” inserire tempo ritardo premere “#”

Esempio: Come cambiare il tempo di ritardo ‘d’inserimento

in ’uscita in 30secondi ( tempo programmato dalla fabbrica 10 secondi)

Premere “*” inserire password sistema, poi “22” inserire tempo ritardo premere “#”

4.4.2 Programmazione tempo di allarme sirena

La programmazione di fabbrica prevede una durata del suono d’allarme di 10 secondi.L’esempio a seguito riporta come variare il tempo d’allarme in 20 secondi ( 99 secondi max).

22

Premere “*” inserire password sistema, poi “23” poi “20” premere “#”

4.4.3 Programmazione cicli chiamate del combinatore

In caso di allarme ,il combinatore telefonico chiama i numeri telefonici memorizzati se nessuno dei numeri chiamati risponde, il combinatore telefonico ripete il ciclo di chiamate per

2 volte (programmazione di fabbrica). I cicli sono programmabili da un minimo di 1 ad un massimo di 7 volte .

Programmazione

.

Esempio: Come impostare i cicli di chiamate a 3 volte

( programmati dalla fabbrica 2 volte)

Premere “*” inserire password sistema, poi “24” poi “3” premere “#”

I cicli di chiamate devono essere impostati da 1 a 7 volte. (2 programmazione di fabbrica). Nel caso di nessuna risposta alla chiamate il combinatore continua le chiamate che interrompera’ alla prima risposta o solo dopo aver completato i cicli di chiamata impostati.

4.4.4 Programmazione squilli alla risposta del combinatore in accesso remoto

Esempio: Come cambiare il numero di squilli determinanti la risposta della centrale d’allarme ( programmazione di fabbrica 7 squilli)

Premere “*” inserire password sistema, poi “25” poi “5” premere “#”

Gli squilli devono essere impostati da 1 a 9 .Consigliamo di impostare un numero di superiore a 5. Impostando 0 sara’ impossibile accedere alla centrale in remoto (via telefono).

4.4.5 Programmazione test di verifica linea telefonica

Potete attivare o disattivare il test di verifica linea telefonica operando come segue ( programmazione di fabbrica 1)

Premere “*” inserire password sistema, poi “26” poi “0” o “1” premere “#”

Nota : 0 attivo 1 disattivo

4.4.6 Programmazione report x centrale di vigilanza

Potete attivare o disattivare il report di eventi ( inserimento, disinserimento, o altri eventi) verso la centrale di vigilanza. La programmazione di fabbrica e’ disattivato .

23

Programmazione

Imposta come attivo:Digitare [*] immettere password di sistema, immettere "27” immettere{1} digitare [#] per confermare ed uscire

*

8 8 8 8

2 7

1

Premere “*” inserire password sistema, poi “27” poi “1” premere “#”

#

Imposta come disattivo:Digitare [*] immettere password di sistema, immettere "27” immettere{0} digitare [#] per confermare ed uscire.

La centrale d’allarme invia’alla centrale di vigilanza i tracciati di ogni evento diverso dall’evento precedentemente inviato.

4.4.7 Programmazione avviso sonoro durante inserimento/disinserimento

Potete attivare o disattivare l’avviso sonoro operando come segue ( programmazione di fabbrica mute)

Premere “*” inserire password sistema, poi “28” poi “1 o 0” premere “#”

Nota : 0 mute 1 attivo

4.4.8 Programmazione numero centrale di vigilanza occupato durante la chiamata

Quando la centrale d’allarme invia’la chiamta alla centrale di vigilanza e trova ilnumero occupato se il seguente settaggio e’impostato su 0 ripetera’ la chiamata se impostato su 1 chiude immediatamente la chiamata senza ripeterla nuovamante.

Premere “*” inserire password sistema, poi “29” poi “1 o 0” premere “#”

4.4.9 Programmaziones sirena durante l’allarme

24

Potete attivare o disattivarela sirena operando come segue ( programmazione di fabbrica attiva )

Programmazione

Premere “*” inserire password sistema, poi “30” poi “0” o “1” premere “#”

Nota : 0 mute 1 attivo

Nota : 0 Mute (disattiva per ogni tipo di allarme) 1 attiva (attiva o mute a seconda del tipo di allarme) In assenza di linea telefonica o in caso di linea telefonica non connessa la sirena

4.4.10 Programmazione sirena attiva/mute per ogni tipo di allarme

Le seguenti programmazioni della sirena sono subordinate al fatto che la sirena sia stata programmata su attiva (vedi capitolo precedente 4.4.9).Qualaora la sirena sia mute le seguenti programmazioni non avranno determineranno nessuna variazione sul comportamento della sirena.

Programmazione sirena durante allarme rapina

Premere “*” inserire password sistema, poi “31” poi “0” o “1” premere “#”

Nota : 0 mute 1 attivo

Programmazione sirena durante allarme intrusione

Premere “*” inserire password sistema, poi “32” poi “0” o “1” premere “#”

Nota : 0 mute 1 attivo

Programmazione sirena durante allarme perdita gas

25

Programmazione

Programmazione sirena durante allarme incendio

Premere “*” inserire password sistema, poi “34” poi “0” o “1” premere “#”

Nota : 0 mute 1 attivo

Programmazione sirena durante allarme emergenza medica

26

Premere “*” inserire password sistema, poi “35” poi “0” o “1” premere “#”

Nota : 0 mute 1 attivo

Programmazione sirena durante allarme perimetrale

Premere “*” inserire password sistema, poi “36” poi “0” o “1” premere “#”

Nota : 0 mute 1 attivo

Programmazione sirena durante allarme personalizzabile

Premere “*” inserire password sistema, poi “37” poi “0” o “1” premere “#”

Nota : 0 mute 1 attivo

Programmazione sirena durante la chiamata del combinatore telefonico

Per permettere una buona comunicazione ed buon ascolto ambientale , durante la chiamata del combinatore telefonico La sirena incorporata nella centrale d’allarme viene disattivata.impodtszione di fabbrica 0. Qualora necessitiate l’attivazione, procedere come segue.

Premere “*” inserire password sistema, poi “38” poi “0” o “1” premere “#”

Programmazione & registrazione sensori

4.4.11 Programmazione inspezione/controllo

Sensori magnetici porta /finestra

Impostazione di fabbrica :0 disattivato . All’inserimento del sistema centrale controlla tutti i sensori e qualora un sensore magnetico fosse aperto, la centrale emette un avviso sonoro

“dee dee” ed il display indica il numero del sensore seguito dalla lettera F, se il sensore aperto e’ l’8 il diplay indichera’ 8F.

Qualora necessitiate l’attivazione al rilevamento di sensore aperto l’allarme verra’ attivato, procedere come segue.

Premere “*” inserire password sistema, poi “39” poi “0” o “1” premere “#”

4.5 Registrazione sensori

4.5.1 Registrazione / cancellazione telecomandi

Registrare dal primo all’ottavo telecomando.

Premere “*” inserire password sistema, poi “41” “numero telecomando”

“#”

Se la registarzione del telecoma ndo e’ stata eseguita correttame nte preme ndo qualsiasi

tasto del telecoma ndo la centrale d’allarme eme ttera’ un suono conferma dee dee

1 Durante ‘operazione di registrazione se la centrale emette un lungo suono “ deeee” significa che iltelecomando con lo stesso codice e’ stato registrato precedentemente..Sostituire il telecomando.

2.X: numero del telecomando da 1 a 8.

Cancellare i telecomandi (uno x volta).

27

Registrazione sensori

Esempio di cancellazione del secondo telecomando.

Operare come segue :

Premere “*” inserire password sistema, poi “42” “numero telecomando”

“#”

Cancellare tutti i telecomandi in una sola operazione.

Procedere come segue:

Premere “*” inserire password sistema, poi “420” premere “#”

28

4.5.2 Registrare / cancellare i sensori senza filo dalla primo all’ottava zona

Registrare i sensori senza filo dalla prima all’ottava zona separatamente.Procedere come segue:

Premere “*” inserire password sistema, poi “43” “numero zona senza filo”

“#”

Per verificare la corretta registrazione del sensore premere il tasto antimanomissione, la centrale emettera’ suono dee dee a conferma.

X: Zona in cui registrareil sensore senza filo digitare 1-8

Registrazione sensori

Cancellare i sensori senza filo dalla prima all’ottava zona

(uno x volta).Procedere come segue

Premere “*” inserire password sistema, poi “44” “numero sensore

a filo”

“#”

Cancellare tutti i sensori senza filo dalla prima all’ottava zona in una sola operazione.Procedere come segue

Premere “*” inserire password sistema, poi “440” premere “#”

4.5.3 Registrare / cancellare i sensori senza filo dalla nona alla sedicesima zona

Registrare i sensori senza filo dalla nona alla sedicesima zona separatamente.Procedere come segue:

Premere “*” inserire password sistema, poi “45”

“numero zona senza filo”

“#”

X: Zona in cui registrare il sensore senza filo digitare 1-8

Cancellare i sensori senza filo dalla nona alla sedicesima (uno x volta).Procedere come segue

29

Registrazione sensori & sirene

Premere “*” inserire password sistema, poi “46” poi “1-8” premere “#”

Cancellare tutti i sensori senza filo dalla nona alla sedicesima zona in una sola operazione.Procedere come segue

Premere “*” inserire password sistema, poi “460” premere “#”

4.5.4 Cancellare i sensori senza filo da tutte le zone 1-16

.Per cancellare tutti is snsori con una sola operazione ,

Procedere come segue:

Premere “*” inserire password sistema, poi “400” premere “#”

30

4.5.5 Registrare le sirene senza filo aggiuntive

Per registrare la sirena senza filo ,innanzitutto premere il tasto e mantnere premuto il tasto SAVE della sirena,dopodiche digitare sulla tastiera della centrale [*] immettere password di sistema, immettere "49” immettere{0} digitare [#] per inviare il segnale alla sirena ed uscire.Immediatamente la sirena emettera’ due suoni e due lampeggi per confermare l’avvenuta registrazione.rilasciare il taso SAVE.

Registrazione sirene

Premere “*” inserire password sistema, poi “49” premere “#”

Premere il tasto SAVE della sirena due suoni confermano l’avvenuta registrazion corretta..

Effettuare il test di funzionamento: premere e mantenere premuto il tasto SAVE della sirena, premere il tasto ALARM sulla central di controllo, quando la sirena integrata nella centrale suona rilasciare il tasto SAVE . Due suoni della sirena confermano ll’avvenuta registrazione.

Premere “SAVE”

4.5.6 Registrazione modulo senza filo ausiliario.

In presenza di un allarme,la centralina di allarme invia un segnale al modulo ausiliare che a sua volat controlla il dispositivo ad esso connesso,,Per effettuare il test del modulo ausiliare procedere come segue : digitare sulla tastiera della centrale [*] immettere password di sistema, immettere "47” premere il tasto TEST sul modulo ausiliare dopodiche’ digitare [#] per inviare il segnale al modulo.La conferma del funzionamento e’ del dal dispositivo collegato al modulo.

4.6 Tipo ( immediato & ritardato

) e stato ( attivo & disattivo

) delle zone

ATTIVO: genera un allarme

DISATTIVO : non genera allarme

IMMEDIATO: 0 allarme istantaneo senza ritardo

RITARDATO: 1 allarme ritardato.

La programmazione di fabbrica e’ elencata nelle tabelle nr.1 e nr.2

,ovviamente le proprieta’ (tipo e stato) di ogni zona puo essere modificata secondo le vs. Esigenze.

Per modificare le proprieta’ procedere come segue:

31

Programmazione zone

32

Programmare le proprieta’(tipo e stato) delle zone filari 1-8

Premere “*” inserire password sistema, poi “51” poi “1-8”

Inserire “1-8” , poi “0 o 1” poi #”

1. X : la zona di cui modificare le proprieta’ da 1a 8

2. M: Tipo di allarme (vedi tabella nr.3)

3. 1/0 ritardato / immediato

4 digitare # per programmare un’altra zona

Programmare le proprieta’(tipo e stato) delle zone senza filo 1-8

Premere “*” inserire password sistema, poi “52” poi “1-8”

Inserire “1-8” , poi “0 o 1” poi #”

NOTA : X : digitare da 1 a 8 x modificare le proprieta’ delle zone 9-16

Programmare le proprieta’(tipo e stato) delle zone senza filo 9-16

Programmazione zone

Premere “*” inserire password sistema, poi “53” poi “1-8”

Inserire “1-8” , poi “0 o 1” poi #”

1. X : digitare da 1 a 8 x modificare le proprieta’ delle zone 17-24

2.M tipo di allarme (vedi tabella nr.3)

Tabella 1 : programmazione di fabbrica delle zone filari

Zona filare

1 2 3 4

5 6 7 8

Allarme

Intrusione

Perimetrale

Codice tipo

2

7

Codice stato

0

0

Codice tipo

Tabella 2 : programmazione di fabbrica delle zone senza filo

Zona senzafili

1 2 3 4

5 6 7 8

9 10 11

12 13 14

15 16

Allarme

Intrusione

Intrusione

Perimetrale

Perimetrale

Perimetrale

Codice tipo

2

2

7

7

7

Codice stato

0

0

0

0

0

Tabella 3 : Corrispondenza Codice tipo ed allarme

1

2

3

5

6

7 8

Definizione Rapina Intrusione

GAS

Eme rgenza Personalizzato

Perimetrale

Incendio

Inserimento

TOTALE

Inserimento

PARZIALE

Disinserimento

NOTA: “ “ attivo ; “ “ disattivato

33

Registrazione sensori da tastiera

4.7 Registrazione telecomandi e sensori da tastiera

In presenza di disturbi che possono interferire la registrazione dei sensori consigliamo di procedere alla registrazione degli stessi tramite tastiera. In ogni sensore e telecomando troverete un etichetta riportante un codice identificativo a 9 digit. Utilizzate questo codice identficativo per registrare direttamente il sensore nella centrale d’allarme digitando il codice identificativo sulla tastiera.

Registrare il telecomando

34

Premere “*” inserire password sistema, poi “61” inserire n. Telecomando

Inserire “codice identificativo” (9 numeri) poi #”

1. X: Telecomando numero (da 1 a 8)

2 Y: Codice identificativo del telecomando

Registrare dal primo all’ottavo sensore senza fili

Premere “*” inserire password sistema, poi “61” inserire n. Sensore

Inserire “codice identificativo” (9 numeri) poi #”

1. X: Sensore numero zona (da 1 a 8) digitando da 1 a 8

2 Y: Codice identificativo del sensore

Programmazione zone

Registrare dal nono al sedicesimo sensore senza fili

Premere “*” inserire password sistema, poi “63” inserire n. Sensore

Inserire “codice identificativo” (9 numeri) poi #”

1. X: Sensore numero zona (da 9 a 16) digitando da 1 a 8

2 Y: Codice identificativo del sensore

4.8 Programmazione zone attiva /disattiva

Programmazione zone filari dalla prima all’ottava

Premere “*” inserire password sistema, poi “71”

inserire n.

poi #”

zona e codice tipo

Programmazione zone senza filo dalla prima all’ottava

Premere “*” inserire password sistema, poi “72”

inserire n.

poi #”

zona e codice tipo

Programmazione zone senza filo dall’ottava alla sedicesima

Premere “*” inserire password sistema, poi “73”

inserire n.

poi #”

zona e codice tipo

1. X: Numero zona da 1 a 8 da programmare

2 X: Numero zona senza fili (da 9 a 16) digitare da 1 a 8

3 Y: “1”: attiva : “0” :disattiva

Ripristinare la programmazione di fabbrica

Potrete ripristinare la programmazione di fabbrica operando come segue :

Digitare [*] > [ Password di sistema] > [9400]

35

36

Programmazione autoinserimento/disinserimento

4.9 Programmazione autoinserimento/disinserimento ed autodiagnosi

4.9.1 Programmazione autoinserimento / disiserimento

La centrale d’allarme prevede la programmazione di 4 gruppi di inserimento/disinserimento che possono essere attivati o disattivati.

.Accedete alla programmazione operando come segue :

Digitare [*] > [ Password di sistema] > [8 seguito dal numero del gruppo(1-4)] digitare [#]inserire ll’ora d’inserimento poi digitare #, inserire i minuti digitare # inserire l’ora di disinserimento poi digitare # inserire i minuti e confermare il tutto digitando #. L’esempio a seguire riporta la programmazione del gruppo 2 con inserimento alle ore 8:00 e disinserimento alle 17:30

Premere “*” inserire password sistema, poi “82” inserire “ora” poi “#” inserire “minuti” poi “#” inserire “ora” poi “#” inserire “minuti” poi “#”

1. Programmare 00:00 per cancellare l’autoins. / disinserimento

2 I tempi di programmazione devono differire l’uno dall’altro

3 “17:30 - 8:00 significa dalle 17:30 alle 8:00 del giorno successivo

4 Questa funzione e’ riservata agli allarmi perimetrali e

4.9.2 Programmazione autodiagnosi

Per determinare l’orario in cui la centrale d’allarme controlla la linea telefonica e invia il tracciato alla centrale di vigilanza operare come segue :

Digitare [*] > [ Password di sistema] > [85] dopodiche’ digitare l’orario di autodiagnosi in ore e minutio e confermare digitando #. L’esempio a seguire riporta la programmazione dell’orario di autodiagnosi alle 17:30.

Programmazione da PIN utente

Premere “*” inserire password sistema, poi “85” inserire “ora” poi “#” inserire “minuti poi “#”

Programmare 00:00 per cancellare l’autodiagnosi.

Attenzione : l’ orario di autodiagnosi non puo essere

programmato alle 00:00.

4.9.3 Programmazione autodiagnosi attiva / disattiva

Per abilitare o disattivare l’autodiagnosi operare come segue

Premere “*” inserire password sistema, poi “86” poi “0 o 1” poi “#”

Nota : “1” attiva “0” disattiva

4.10 Programmazioni accessibili dal PIN utente

Inserendo il PIN potrete modificare data & ora, e cambiare il PIN

Esempio per modificare data e ora in 30/10/2007 9:50 operare come segue:

Premere “#” inserire password utente, poi “1” inserire “anno” “#” “mese” premere “#” poi “giorno” “#” “ora” “#” “minuti” poi “#”due volte

Esempio per modificare il PIN in 9876 operare come segue

Premere “#” inserire password utente, poi “2” reinserire password utente inserire la nuova password utente, due volte poi “#”

37

Programmazione da PIN utente

38

4.10.2 Modifica PIN utente

:Digitare [#] > [ PIN] > [2 ] > [PIN] > [Nuovo PIN] > ridigitare

[Nuovo PIN] > # .

4.10.3 Ripristino PIN utente

:Digitare [#] > [ PIN] > [3 ] > [0] > [0]

4.10.4 Abilitazione / disattivazione Sirena

:Digitare [#] > [ PIN] > [4 ] > [1]

Digitare [#] > [ PIN] > [4 ] > [0]

4.10.5 Ritardo attivazione Sirena

Come riportato nel paragrafo 4.4.2 Potrete ritardare operando come segue :

Digitare [#] > [PIN] > [5] > [tempo di ritardo] > #

4.10.6 Ritardo di inserimento sistema in ENTRATA

Come riportato nel paragrafo 4.4.1 Potrete ritardare l’inserimento (attivazione) del sistema in ENTRATA operando come segue :

Digitare [#] > [PIN] > [6] > [tempo di ritardo] > #

4.10.7 Ritardo di inserimento sistema in USCITA

Come riportato nel paragrafo 4.4.1 Potrete ritardare l’inserimento (attivazione) del sistema in USCITA operando come segue :

Digitare [#] > [PIN] > [7] > [tempo di ritardo] > #

4.10.8 Squilli alla risposta in accesso remoto

Come riportato nel paragrafo 4.4.4 Potrete programmare il numero degli squilli che determinano la risposta della centrale d’allarme operando come segue :

Digitare [#] > [PIN] > [8] > [numero squilli] > #

Ripristino programmazione di fabbrica

4.11 Programmazioni della centrale in remoto vial telefono .

Per programmare la centrale d’allarme in remoto operare sul telefono nel medesimo modo in cui operate sulla tasiera della centrale per le programmazioni. Procedere come segue:

Comporre il numero telefonico > dopo gli squilli > la centrale d’allarme risponde con due toni sonori “ doo doo” > digitare [*]

[#] > digitare [PIN] > due toni sonori “doo doo” confermano l’avvenuto accesso al menu di programmazione del sistema.

4.12 Ripristino programmazioni di fabbrica

1 Ripristina l’intera programmazione di fabbrica

Premere “*” inserire password sistema, poi “9000”

2 Ripristina il PIN di programmazione di fabbrica

Premere “*” inserire password sistema, poi “9100”

3 Ripristina la programmazione di fabbrica del ritardo zone (immediato)

Premere “*” inserire password sistema, poi “9300”

4 Ripristina la programmazione di fabbrica dell’ abilitazione zone

(filari :disattivate senza filo : attive)

Premere “*” inserire password sistema, poi “9400”

39

Allarmi e processi

5. ALLARMI & PROCESSI

40

5.1 Report e visualizzazione sul diplay delle zone

Come mostrato in tabella 3 il controllo dl’inserimento (TOTALE

&PARZIALE) e il disinserimento della centrale d’allarme ha effetto soloed esclusivamente sugli allarmi tipo introsione e perimetrale. Tutti gli altri tipi di allarme sono attivi 24 ore .

Qualora scatta un allarme di intrusione, perimetrale lattivazione seguira’ la programmzione impostata Iimmediato o ritardato) per tutti gli altri tipi di allarme l’attivazione e’ immediata.

5.2 Report alla centrale di vigilanza

Il protocollo di comunicazione utilizzato e’ ADEMCO. La centrale d’allarme invia i tracciati alla centrale di vigilanza impostata.

La centrale d’allarme continua ad inviare i tracciati degli eventi finche’ riceve conferma dalla ventrale di vigilanza di ricezione avvenuta;dopodoche’ l’evento di allarme verra’ visualizzato sul display e processato dalla centrale di vigilanza.

5.3 Report dalla centrale d’allarme ai telefoni

Quando la centrale d’allarme riceve un segnale di allarme dai sensori, genera due toni sonori “dee dee”, poi inizia il count down deltempo di ritardo (indicato con la medesima tonalita’ ma frequenza piu elevata) . Se il sistema d’allarme non viene disinserito, dopo 5 secondiviene attivata la sirena e nel contempo il combinatore telefonico inizia la routine di chiamate ai numeri programmati. Alla risposta di chiamata effettuata dalla centrale l’utente udira’ due toni “dee dee” seguito dal messaggio di allarme registrato, dopodiche passera’ in ascolto ambientale per circa 10 secondi fino a che la centrale d’allarme non trasmette due toni “doo doo”. Nei succesivi 10 secondi l’utente puo’ interagire con la centrale d’allarme come segue:

Digitare “1” per riascoltare il messaggio e l’ascolto ambientale.

Digitare “2” per disinserire la centrale d’allarme e

terminare la fase d’allarme.

Digitare “3” per ripetere l’ascolto ambientale

Digitare “4” per attivare la sirena (10 secondi)

Nel caso in cui entro 10 secondi l’utente non esegue alcuna interazione,la centrale d’allarme continua la sua routine.

.Dopo aver interagito con la centrale d’allarme l’utente deve disinserire l’allarme digitando “2” , altrimenti il combinatore continua la sua routiner di chiamate verso gli altri numeri.

Icone e codici visualizzati

Descrizione delle icone del Display

Icona Descrizione

Perimetrale

Linea telefonica assente

Intrusione

Rapina

Emergenza

Incendio

Fuga GAS

Personalizzato

Errore di connessione alla vigilanza

Icona Descrizione

Registrazione

sensori

Disinserito

Inserimento

PARZIALE

Inserimento

TOTALE

Allarme

Ba tteria norma le

Batteria scarica

Connessione alla vigilanza

Tabella 4 : Corrispondenza TIPO allarme /Codice STATO

TIPO allarme Codice STATO

Rapina

Intrusione

Fuga GAS

Emergenza

Personalizzato

TIPO allarme

Inserimento

TOTALE

Inserimento

PARZIALE

Disinserito

Linea telefonica assente

Batteria scarica

Codice STATO

Batteria normale

Perimetrale

Incendio

Manomissione

41

Evento d’allarme & processo

5.4 Evento d’allarme & processo

Telefono Telefono Telefono Telefono cellulare

Rete Telefonica

2. La centrale d’allarme chima i numeri telefonici programmati nel contempo aziona la sirena.

F il ar i

42

1. I sensori inviano il segnale d’allarme alla centrale d’allarme

3. La centrale d’allarme chiama ed invia traccati alla centrale di

S e nz a f i li

Y

M D

Visualizzazioni

Display:

1. Il numero di zona e’ visualizzata dai primi due digit.

( 1-8 zone filari, 9-24 zone senza fili)

2 Il digit seguente indica il codice d’allarme tipo

3 L’icona visualizzata indica il tipo di allarme

4 L’indicatore led STATUS indica la ricezione del segnale d’allarme

L’indicatore led ALARM indica l’allarme in corso e lo stato d’allarme.

Allarme manomissione

5.5 Allarme in caso di linea telefonica assente o guasta

Solo ed esclusivamente a funzione attivata, Qualora la centrale d’allarme rileva l’assenza o un guasto alla lineatelefonica , se l’allarme e’ inserito attiva immediatamente la sirena; ad allarme disinserito la centrale d’allarme genera due toni sonori “dee dee”, per 60 secondi. Entro questo periodo di tempo se la linea telefonica ritorna nella normalita’o verra’ digitato il comando di disinserimento, il tono “dee dee” cessa; altrimenti trascorsi i 60 secondi attivera’ la sirena per 5 minuti.

Il display visualizzera’ le seguenti informazioni:

5.6 Allarme in caso di manomissione zone

5.6.1

Quando la centrale d’allarme riceve il segnale di manimissione per la prima volta, la centrale si attiva nel medesimo modo di un allarme intrusione, l’icona visualizzata e’ quella di intrusione ed il codice stato / tipo allarme e’ il 14 (manomissione). Dopo aver resettato il sensore che ha subito il tentativo di manomissione , il medesimo sensore sara’ pronto per segnalare altri tentativi

Di manomissione.

5.6.2

Visualizzazione messaggi di manomissione sul display

Il display indicail numero del la zona manomessa , il

codicestato/tipo allarme “14” , e l’icona intrusione :

43

44

Registrazione e controllo eventi

5.7 Registrazione e controllo eventi

5.7.1 Registrazione eventi

La centrale d’allarme registra nella memoria interna la data, l’ora ed il tipo di evento verificatosi(Inserimento TOTALE, inserimento PARZIALE, disinserimento,Guasto linea telefonica, batteria scarica, etc.

5.7.2 Controllo eventi

Per controllare gli eventi registati dalla centrale operare come a seguito :

Digitare [*] > [ Password di sistema] > [99] dopodiche’ il display visualizzera’ l’ultimo evento registrato. Digitare # per visualizzare in sequenza gli eventi precedenti

Premere “*” inserire password sistema, poi “99

Riquadro sinistro : evento registato in data 30/10/2007 orario 9:30 Intrusione

Riquadro destro :

Zona nr.5 codice allarme 2 Intrusione (vedi tabella4)

Premere “#”per visualizzare l’evento precedentemente memorizzato

Alimentazione

6. Sorgenti di alimentazione

1. Questa centrale d’allarme e’ alimentata da un adattatore AC/DC e da una batteria NiMh ricaricabile integrata nella centrale stessa .

2.Per preservare la batteria durante la fase di magazzinaggio un

’interruttore posto sul retro della centrale scollega la batteria ricaricabile dalla centrale d’allarme. Ad installazione ultimata posizionate l’interruttore sulla posizione ON la batteria sara’ collegata alla centrale e si ricarichera’ in 10-12 ore di presenza rete.

3. Il led power verde illuminato indica la presenza di tensione di rete . In mancanza di rete il led e’ spento.

4.In caso di mancanza di rete la batteria ricaribile sopperisce ad alimentare la centrale d’allarme .

Lo stato di batteria scarica viene segnalato dall’indicatore led rosso.

5.Al ritorno della tensione di rete, la centrale d’allarme riprende ad operare e nel contempo a ricarica la batteria.

6. Quando sostituire le batterie dei sensori :

Poco prima che la batteria dei sensori senza fili easurisca completamante la carica, il sensore invia il segnale di batteria scarica alla centrale d’allarme . Alla prima ricezione del seganale di batteria scarica , la centrale attiva il buzzer d’ allarme e registra l’evento.

Informazioni di batteria scarica : Il display visualizza il numero della zona , il codice stato 19 (batteria scarica), l’icona di batteria scarica ed attivazione di tono acustico (buzzer)

6. In caso di mancanza rete , se la batteria integrata e’ scarica o nel caso di sostituzione batteria ricaricabile , la centrale d’allarme non mantiene l’orario corretto e pertanto la programmazione deve essere eseguita nuovamante.

45

46

Specifiche Tecniche

7. Specifiche tecniche

7.1 Dati Generali

Zone : 8 Filari, 16 senza fili, 8 telecomandi

Tipi di allarmi : Rapina, intrusione,perdita Gas, incendio,perimetrale,personalizzabile, emergenza.

Frequenza operativa: 433Mhz

Massima distanza : 60/70 metri in campo aperto

Alimentazione: adattatore 230V/AC 12V Dc 500mA

Batteria ricaricabile integrata: 6V 300mAh

Consumo in st-by : <50mA/12V (alimentazione a zone filari esclusa)

Consumo in allarme : <300mA /12V (alimentazione a zone filari esclusa)

Tempo di funzionamento in mancanza rete : 10 ore in St-by

Massima corrent erogabile alle zone filari : <100mA

Specifiche Relay d’uscita (NC/NO) :24V / 0,5A

10 secondi di messaggio d’allarme registrabile

Tempo di reazione delle Zone filari : >200ms

Modalita’ di chiamata : Toni DTMF

Protocollo di comunicazione : Ademco Contact ID.

1.Rimuovere la staffa dalla centrale d’allarme spingendola verso il basso e seguendo le istruzioni riportate nella figura a seguito.

Vite

Vite

Sportello batteria

Vite

Tavola codici programmazione

Tavola I codici programmazione accessibili con password di sistema

Codice Descrizione / operazione

Primo numero telefonico (centrale vigilanza)

Secondo numero telefonico (centrale vigilanza)

Terzo numero telefonico

Quarto numero telefonico

Quinto numero telefonico

Sesto numero telefonico

Codice utente

Modifica PIN utente

Modifica password di sistema

Modifica Orario

Ritardo inserimento d’entrata

Ritardo inserimento d’uscita

Tempo ascolto ambientale

Cicli chiamate telefoniche

Squilli telefonici prima della risposta

Controllo linea telefonica

Inserimento/ dis.invio tracciato alla centrale vigilanza

Sirena attiva durante Inserimento/ disinserimento.

Richiamata in caso di linea occupata (vigilanza)

Sirena attiva durante Allarmi (generale)

Sirena attiva durante Allarme rapina

Sirena attiva durante Allarme intrusione

Sirena attiva durante Allarme perdita gas

Sirena attiva durante Allarme incendio

Sirena attiva durante Allarme emergenza

Sirena attiva durante Allarme perimetrale

47

48

Codice

Tavola codici programmazione

Tavola I codici programmazione accesssibili con password di sistema

Descrizione / operazione

Sirena attiva durante Allarme personalizzato

Sirena attiva durante chiamata telefonica

Attiva controllo sensori magnetici

Registra i telecomandi 1-8 separatamente

Cancella i telecomandi 1-8 separatamente

Cancella tutti i telecomandi in unica operazione

Registra da1- 8 sensore senzafili separatamente

Cancella da1- 8 sensore senzafili separatamente

Cancella tutti i sensori senzafili (da1- 8 )

Registra da9- 16 sensore senzafili separatamente

Cancella da9- 16 sensore senzafili separatamente

Cancella tutti i sensori senzafili (da 9- 16 )

Cancella tutti i sensori senzafili e telecomandi

Registra modulo ausiliare

Registra sirena esterna aggiuntiva

Programma zonefilari 1-8 tipo zona e ritardo

Programma zone senzafili 1-8 tipo zona e ritardo

Programma zone senzafili 9-16 tipo zona e ritardo

Registra i telecomandi1-8 con codice identificativo

Registra i sensori senzafili 1-8 con codice identificativo

Registra i sensori senzafili 9-16 con codice identificativo

Attiva / disattiva zone filari 1-8

Attiva / disattiva zone senzafili 1-8

Attiva / disattiva zone senzafili 9-16

Programma gruppi autoinserimento/disinserimento

Programma orario di connessione con vigilanza

Attiva / disattiva autoinserimento/disinserimento

Tavola codici programmazione

[1]

[2]

[3]

[4]

[5]

[6]

[7]

[8]

Tavola codici programmazione accessibili con password di sistema

Ripristino impostazioni di fabbrica (non cancella eventi)

Ripristino PIN utente (1111)

Ripristino PASSWORD DI SISTEMA (8888)

Ripristino impostazioni di fabbrica zone ( immediate)

Ripristino impostazioni zone

(filari disattivate senzafili attivate)

Controllo eventi memorizzati

Tavola II codici programmazione accessibili con PIN utente

Digitare [#] [1111] per accedere alle seguenti programmazioni

REGOLAZIONE ORARIO

MODIFICA PIN UTENTE

RIPRISTINO PIN UTENTE

ATTIVAZIONE SIRENA

RITARDO ATTIVAZIONE SIRENA

PROGRAMMAZIONE RITARDO INSERIMENTO USCITA

PROGRAMMAZIONE RITARDO INSERIMENTO USCITA

PROGRAMMAZIONE SQUILLI RISPOSTA

Tavola III codici programmazione accessibili da remoto con PIN utente

Digitare [1] Inserimento sistema

Digitare [2] Disinserimento sistema

Digitare [3] Ascolto ambientale

Digitare [4] Attivare la sirena per 10 secondi

49

Garanzia

Garanzia

La presente Garanzia non pregiudica i diritti dell’acquirente stabiliti con D. Lgs. 02/022002,n.24.

Con la presente Garanzia, il produttore offre all’Acquirente che si rivolge direttamente ad un Punto

Vendita il ripristino della conformità tecnica dell’apparecchio in modo rapido, sicuro e qualitativamente ineccepibile. La presente Garanzia è operativa indipendentemente dalla prova che il difetto derivi da vizi di fabbricazione presenti all’atto dell’acquisto dell’apparecchio, fatta eccezione per quanto previsto al punto “d” del presente testo.

a)Durata della garanzia: 12 mesi dalla data di acquisto. Trascorsi i primi 12 mesi di Garanzia, gli interventi in garanzia sull’apparecchio saranno gestiti di Punti Vendita nei successivi 12 mesi di garanzia legale in stretta applicazione di quanto previsto dal D. Lgs. 02/022002, n. 24.

b)Validità della garanzia: In caso di richiesta di assistenza, la garanzia è valida solo se verrà esibito il certificato di garanzia unitamente ad un documento, valido agli effetti fiscali, che riporti gli estremi d’identificazione del rivenditore, del prodotto e la data in cui è stato effettuato l’acquisto.

c)Estensione della garanzia: La riparazione NON interrompe nè modifica la durata della garanzia che decadrà alla sua scadenza legale.

d)Limiti della garanzia:

La garanzia non copre in nessun caso guasti derivanti da: negligenza, imperizia, imprudenza e trascuratezza nell’uso (inosservanza di quanto prescritto nel libretto delle “istruzioni d’uso”);

-manutenzioni non previste nel libretto delle “istruzioni d’uso” o effettuate da personale non autorizzato;

-manomissioni o interventi per incrementare la potenza o l’efficacia del prodotto;

-errata installazione (alimentazione con voltaggio diverso da quello riportato sulla targhetta dati e sul presente libretto);

-uso improprio dell’apparecchio;

-danni dovuti a normale usura dei componenti, urti, cadute, danni di trasporto.

e)Costi: Nei casi non coperti da garanzia il produttore si riserva il diritto di addebitare al Cliente le spese relative alla riparazione o sostituzione dell’apparecchio.

f)Responsabilità del produttore: Il produttore declina ogni responsabilità per eventuali danni che possono, direttamente o indirettamente, derivare a persone, cose o animali domestici in conseguenza della mancata osservanza di tutte le prescrizioni indicate nel “manuale d’istruzioni” e concernenti specialmente le avvertenze in tema d’installazione, uso e manutenzione dell’apparecchio.

Attivazione del servizio di assistenza COMFORT

Per usufruire dei servizi contemplati dalla garanzia COMFORT che prevede il ritiro e la riconsegna del prodotto Jeiko tramite corriere convenzionato direttamente al Vs. domicilio senza alcun addebito, registratevi nel sito www.jeiko.eu nella sezione assistenza Comfort.

50

Corretto smaltimento delle batterie e del prodotto

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE

Ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell'uso di sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche, nonché allo smaltimento dei rifiuti" e del Decreto Legislativo 188 del 20 novembre

2008 “Attuazione della direttiva 2006/66/CE concernente pile, accumulatori e relativi rifiuti”

Il simbolo del cassonetto barrato riportato sull'apparecchiatura, pila e accumulatore o sulla sua confezione indica che sia l'apparecchiatura, sia le pile/accumulatori in essa contenuti, alla fine della propria vita utile devono essere raccolte separatamente dagli altri rifiuti. L'utente dovrà, pertanto, conferire i suddetti prodotti giunti a fine vita agli idonei centri di raccolta differenziata, oppure riconsegnarli al rivenditore (nel caso di apparecchiatura, al momento dell'acquisto di una nuova di tipo equivalente, in ragione di uno a uno).

L'adeguata raccolta differenziata per l'avvio successivo dell'apparecchiatura e delle pile/accumulatori dismessi al riciclaggio, al trattamento e allo smaltimento ambientalmente compatibile contribuisce ad evitare possibili effetti negativi sull'ambiente e sulla salute e favorisce il reimpiego e/o riciclo dei materiali di cui essi sono composti.

Per rimuovere le pile/ accumulatori fare riferimento alle specifiche indicazioni riportate nel libretto di istruzioni)

Lo smaltimento abusivo di apparecchiature, pile ed accumulatori da parte dell'utente comporta l'applicazione delle sanzioni di cui alla corrente normativa di legge.

51

Note

52

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

Note

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

...........................................................................................................

53

Spazio per timbro distributore

DK DIGITAL ITALIA s.r.l.

Via Bisbino, 29

22072 Cermenate (CO) [email protected]

www.jeiko.eu

Cod. JKAL3BR - Ed. 2010/1

Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement