Uso & Installazione

INSTALLATION INSTRUCTION

ISTRUZIONI D’INSTALLAZIONE

NOTICE D’INSTALLATION

INSTALLATIONSANLEITUNGEN

INSTRUCCIONES DE INSTALACION

INSTRUÇÕES DE INSTALAÇÃO

O DH GIIE T OQ ET SH

OPERATING INSTRUCTION

ISTRUZIONI D’USO

NOTICE D’UTILISATION

BEDIENUNGSANLEITUNGEN

INSTRUCCIONES DE USO

MANUAL DE INSTRUÇÕES

O DH LIIE C SE S

D

E

P

GR

EG

I

F

XFETTO DCI

HPL / SCL V2

Air conditioner •

Climatizzatore d’aria • Climatiseur

Klimagerät • Acondicionador de aire

Aparelho de ar condicionado

K liim tiio tiik

37.4252.045.00 06/2013

I

INDICE

IL PRODOTTO

SEGNALAZIONI

ACCESSORI A CORREDO

2

INSTALLAZIONE 3

PRIMA DI USARE IL CLIMATIZZATORE

USO DEL TELECOMANDO

TELECOMANDO 8

COME REGOLARE L’OROLOGIO

VENTILAZIONE

SCELTA VELOCITÀ VENTILATORE

PROGRAMMA NOTTURNO / RISPARMIO ENERGIA

RISCALDAMENTO ELETTRICO

PROGRAMMA HIGH POWER

REGOLAZIONE DEL TIMER

REGOLAZIONE DEL FLUSSO D’ARIA

FUNZIONAMENTO SENZA TELECOMANDO

CONSIGLI PER IL MASSIMO COMFORT E IL MINIMO CONSUMO

IDENTIFICAZIONE E SOLUZIONE PROBLEMI DI FUNZIONAMENTO

COME SVUOTARE L’ACCUMULO DI CONDENSA

MANUTENZIONE E CURA

2

3

6

7

9

RAFFREDDAMENTO 9

RISCALDAMENTO 9

FUNZIONAMENTO IN AUTOMATICO

DEUMIDIFICAZIONE

9

9

10

10

10

10

10

11

12

12

12

13

14

14

INFORMAZIONE PER IL

CORRETTO SMALTIMENTO

DEL PRODOTTO AI SENSI

DELLA DIRETTIVA EUROPEA

2002/96/CE

Alla fine della sua vita utile questo apparecchio non deve essere smaltito insieme ai rifiuti domestici.

Deve essere consegnato presso appositi centri di raccolta differenziata oppure presso i rivenditori che forniscono questo servizio.

Smaltire separatamente un apparecchio elettrico ed elettronico e le relative batterie consente di evitare possibili effetti negativi sull’ambiente e sulla salute umana derivanti da uno smaltimento inadeguato e permette di recuperare e riciclare i materiali di cui è composto, con importanti risparmi di energia e risorse.

Per sottolineare l’obbligo di smaltire separatamente queste apparecchiature e le batterie, sul prodotto è riportato il simbolo del cassonetto barrato.

Lo smaltimento abusivo del prodotto da parte dell’utente comporta l’applicazione delle sanzioni amministrative previste dalla normativa vigente.

INFORMAZIONI RIGUARDANTI IL PRODOTTO

In caso di difficoltà o se si hanno dei dubbi riguardo al climatizzatore d’aria, sono necessarie le seguenti informazioni. Il modello e il numero di serie si trovano sulla targhetta dati, applicata all’unità.

Modello

No. di serie

Data di acquisto

Indirizzo del rivenditore

Numero di telefono

SIMBOLI DI AVVERTIMENTO

I seguenti simboli sono usati in questo manuale per mettere in guardia l’utente ed il personale di servizio sulle condizioni potenziali di pericoli personali o di danni al prodotto.

AVVERTIMENTO

Questo simbolo si riferisce a pericoli o a interventi che possono causare ferite gravi o la morte.

PRECAUZIONE

Questo simbolo si riferisce a pericoli o a interventi che possono causare danni al prodotto.

NOTA

Questo condizionatore d’aria è dotato delle funzioni di raffreddamento, deumidificazione, riscaldamento e ventilazione.

I dettagli su queste funzioni sono forniti di seguito. Questo prodotto è protetto da brevetto no. 261412 rilasciato in data

8 Gennaio 2009.

DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ

Questo prodotto è marcato in quanto conforme alle Direttive.

- Bassa tensione n. 2006/95/CE.

- Compatibilità elettromagnetica n.

2004/108/CE, 92/31/CEE e 93/68/CEE.

Questa dichiarazione sarà nulla nel caso di impiego diverso da quello dichiarato dal

Fabbricante e/o di mancata osservanza, anche solo parziale, delle istruzioni d’installazione e/o d’uso.

F-GAS Regulation (EC) No. 842/2006

LIMITI DI FUNZIONAMENTO

RAFFREDDAMENTO

CONDIZIONI MASSIME

TEMPERATURA ESTERNA 43°C B.S.

TEMPERATURA INTERNA 32°C B.S./23°C B.U.

CONDIZIONI MINIME

TEMPERATURA ESTERNA -15°C B.S.

TEMPERATURA INTERNA

10°C B.S./6°C B.U.

RISCALDAMENTO

CONDIZIONI MASSIME

CONDIZIONI MINIME

TEMPERATURA ESTERNA 24°C B.S./18°C B.U.

TEMPERATURA INTERNA 27°C B.S.

TEMPERATURA ESTERNA -15°C B.S.

AMBIENTE INTERNO 30% U.R.

DEUMIDIFICAZIONE

CONDIZIONI MASSIME

TEMPERATURA ESTERNA 43°C B.S.

TEMPERATURA INTERNA 32°C B.S. / 80% U.R.

Non disperdere R410A nell'atmosfera: R410A

è un gas fluorinato a effetto serra, coperto dal protocollo di Kyoto, con potenziale di riscaldamento globale (GWP) = 1975.

CONDIZIONI MINIME

TEMPERATURA ESTERNA -15°C B.S.

TEMPERATURA INTERNA 10°C B.S. / 80% U.R.

1

IL PRODOTTO

1.

Telecomando a raggi infrarossi

2.

Segnalazioni

3.

Deflettore mandata aria

4.

Griglie aspirazione aria laterali

5.

Griglia aspirazione aria frontale

6.

Filtro Aria

7.

Cavo elettrico con spina

8.

Foro entrata dell’aria

9.

Ventilatore di espulsione aria

10. Pannello di appensione

11. Tubo di servizio scarico condensa

12. Tubo scarico condensa

1

5

6

2

3

4

10

12

11

8

7

9

SEGNALAZIONI

5. Tasto funzionamento (senza telecomando): Premere questo tasto per passare da una funzione all’altra

(OFF, COOL e HEAT)

1. Ricevitore: riceve i segnali inviati dal telecomando.

2. Spia TIMER: si accende quando l’unità è controllata dal timer.

3. Spia attesa (STANDBY): Si accende quando il climatizzatore é collegato alla corrente ed é pronto a ricevere il segnale dal telecomando.

4. Spia funzionamento (OPERATION): si accende quando l’unità è in funzione.

Lampeggia in combinazione con le altre spie in caso di anomalia (v. tabella AUTO DIAGNOSI).

2

AVVERTIMENTO

La posizione OFF non interrompe l’alimentazione elettrica. Usate l’interruttore principale per isolare il climatizzatore d’aria.

NOTE

E’ possibile impostare il condizionatore in modo da mantenere sempre spente, anche durante il funzionamento, le spie OPERATION, TIMER e

STANDBY.

Per ottenere ciò premere contemporaneamente per più di 5 secondi i tasti IFEEL e FAN del telecomando.

Ripetendo la procedura vengono ripristinate le normali condizioni di funzionamento.

In tutte le situazioni di guasto rilevate dal sistema di diagnostica del condizionatore le spie, anche se impostate per lo spegnimento, vengono attivate in accordo all’anomalia da segnalare. Vedi paragrafo

IDENTIFICAZIONE E SOLUZIONE PROBLEMI DI

FUNZIONAMENTO per ulteriori informazioni.

I

ACCESSORI A CORREDO

I

1.

TUBO IN PLASTICA (1pz.)

2.

GRIGLIE ESTERNE (2pz.)

3.

GRIGLIE INTERNE (2pz.)

4.

TIRANTI A MOLLA (2pz.)

5.

DIMA DI FORATURA (1pz.)

6.

TASSELLI AD ESPANSIONE + VITI (15pz.)

7.

TELECOMANDO A RAGGI INFRAROSSI (1pz.)

8.

BATTERIE PER TELECOMANDO (2pz.)

2

7

3

8

INSTALLAZIONE

L’installazione deve essere eseguita da personale specializzato rispettando la sequenza di operazioni indicate.

SCELTA DELLA POSIZIONE DELL’UNITA’

La parete deve essere perimetrale.

Fissare l’unità ad un altezza minima di 10 cm e massima di 100 cm.

Assicurarsi che la parete scelta sia sufficientemente robusta per sostenere il peso dell’unità.

Lasciare attorno all’unità spazio sufficiente per le operazioni di manutenzione.

Assicurarsi che non ci siano ostacoli alla libera circolazione dell’aria nelle vicinanze dell’unità.

Evitare di installare l’unità in modo che il flusso d’aria sia indirizzato direttamente a persone , verso elettrodomestici o fonti di calore.

PRECAUZIONE

Dopo aver scelto secondo i criteri sopra elencati la posizione per l’installazione, assicurarsi che nei punti in cui verranno praticati i fori non vi siano strutture o impianti (tubazioni idrauliche, collegamenti elettrici) che potrebbero essere danneggiati.

Controllare inoltre che non via siano impedimenti alla libera circolazione dell’aria esterna attraverso i condotti nella parete. La minima distanza da eventuali pareti od ostacoli deve essere di 80 cm.

MONTAGGIO DELL’UNITA’

- Applicare sul muro la dima di foratura e fissarla in bolla.

- Eseguire i due fori Ø 162 mm ed eventualmente il foro

Ø 35 mm per l’unità a pompa di calore per lo scarico condensa all’esterno (predisporre una pendenza verso l’esterno).

3

Livella

Fresa

1

6

Dima

5

4

- Inserire nei due fori il tubo di plastica fornito a corredo; tagliare il tubo alla giusta misura: è necessario rilevare lo spessore del muro e sottrarre 70 mm.

- Fissare le due griglie anti-intrusione e all’esterno le due griglie con le alette rivolte verso il basso con tasselli e viti a muro.

- Qualora non fosse possibile fissare le due griglie esterne direttamente al muro, vincolare le due griglie a quelle interne tramite i tiranti a molla forniti a corredo, come segue: a) Piegarle su se stesse, fissare il gancio della molla, infilarle nel tubo e aprirle verso l’esterno.

b) Scegliere l’aggancio del tirante più idoneo in modo che la molla risulti allungata di 15-20 mm ed agganciarlo alla griglia interna.

c) Eliminare la parte eccedente del tirante tranciando in prossimità del punti di aggancio.

INTERNO

- Nel caso di pareti molto sottili (meno di 10 cm) è necessario montare le griglie interne anti-intrusione sul retro dell’unità togliendo le guarnizioni (a) dallo schienale e applicandole intorno alle griglie. Il tubo e le griglie esterne non verranno utilizzati.

PRECAUZIONE

Il costruttore non si assume responsabilità alcuna nel caso in cui questa prescrizione di sicurezza e antinfortunistica non venga rispettata.

ESTERNO

I

Aggancio molla

4

3 a

3

N.B. I condotti in plastica in dotazione sono adatti per pareti fino a 50 cm di spessore; in casi particolari (ad esempio l’installazione in un sottotetto) può essere necessario utilizzare tubi più lunghi. La lunghezza massima consentita

è di 2 m. Acquistare presso rivenditori di materiale edile il tubo in plastica dello stesso diametro (ø160mm), di lunghezza opportuna e isolarlo esternamente con lana di roccia di spessore di circa 3-4 cm.

I

- Fissare il pannello di appensione a muro nella posizione indicata sulla dima di foratura.

Utilizzare tipologia e quantità di tasselli (non forniti) a secondo della consistenza del muro; il pannello deve risultare bene aderente alla parete.

- Appendere l’unità al pannello con la bocca del ventilatore posteriore inserita nella griglia

- Predisporre una linea di scarico condensa praticando un foro Ø 35 mm come indicato sulla dima di foratura per scarico all’esterno (a); qualora non fosse possibile, tenere il tubo all’interno (b) e confluire in uno scarico opportuno.

Predisporre sempre un’adeguata pendenza di almeno

1cm al metro.

- Collegare l’unità alla rete elettrica tramite il cavo di alimentazione con spina.

- Verificare il corretto funzionamento.

Tubi in plastica ø 160mm

Isolante

(b)

5

(a)

(b)

PRIMA DI USARE IL CLIMATIZZATORE

Verificare che la tensione monofase di alimentazione nel luogo di utilizzo sia di 220V-240V~ 50Hz.

Assicuratevi che l'impianto elettrico sia in grado di erogare la corrente di esercizio necessaria per il climatizzatore oltre a quella assorbita normalmente da altre utenze (elettrodomestici, illuminazione). Vedere gli assorbimenti massimi sulla targhetta dati posta sul climatizzatore.

Si raccomanda l'installazione di un interruttore bipolare, con fusibile di protezione da 16 A del tipo ritardato, a monte della presa d'alimentazione.

L'allacciamento alla rete elettrica del climatizzatore deve essere eseguito in conformità alle norme d'installazione vigenti.

Assicuratevi che interruttori automatici e valvole di protezione dell'impianto siano in grado di sopportare una corrente di spunto di 20 A, (normalmente per un tempo inferiore a 1 secondo).

Evitare di installare il climatizzatore in locali dove potrebbe essere investito da spruzzi d'acqua (es. lavanderie).

La presa dell'impianto deve essere sempre provvista di messa a terra efficiente.

Non usare mai la spina come mezzo per arrestare o avviare il climatizzatore: usare sempre il pulsante ON / OFF del telecomando oppure il selettore di funzionamento sull'unità.

PRECAUZIONE! Non inserite oggetti nel climatizzatore. É molto pericoloso perché il ventilatore gira ad alta velocità.

ATTENZIONE!

Il climatizzatore è dotato di un sistema di protezione del compressore dai sovraccarichi che non consente la partenza del compressore se non sono trascorsi almeno 3 minuti da un precedente arresto.

Assicurare la libera circolazione dell'aria all'unità. Non ostruire con tendaggi o simili le griglie di aspirazione e quella di mandata. La parte superiore deve essere libera da qualsiasi ostacolo, non depositare oggetti sul climatizzatore.

Alla prima accensione, il climatizzatore raggiunge le massime prestazioni dopo almeno un’ora di funzionamento.

Il costruttore non si assume responsabilità alcuna nel caso in cui le norme di sicurezza e antinfortunistiche non vengano rispettate.

I

AVVERTIMENTO

Prima di eseguire una qualsiasi operazione di spostamento o pulizia, assicuratevi che la spina sia disinserita dalla presa di corrente e, nel caso di rimozione, scaricare l’eventuale accumulo di condensa nel basamento.

6

I

USO DEL TELECOMANDO

INSERIMENTO DELLE BATTERIE

Rimuovere il coperchio sul retro del telecomando e verificare che i microinterruttori siano impostati come in figura:

SELETTORE DEL SENSORE DI TEMPERATURA

In condizioni normali la temperatura ambiente viene rilevata e controllata dal sensore di temperatura posizionato all’interno del telecomando (icona IFEEL attiva sul display).

Questa funzione permette di creare una temperatura ambiente ottimale perché il telecomando trasmette la temperatura dalla posizione in cui vi trovate. Usando questa funzione, il telecomando deve sempre essere indirizzato verso il condizionatore, quindi è opportuno che si trovi in una posizione di visibilità rispetto all’unità interna (ad esempio non metterlo in un cassetto).

E’ possibile disattivare il sensore di temperatura del telecomando premendo il tasto I FEEL. In tal caso la relativa icona sul display si spegne e diventa operativo solo il sensore presente all’interno dell’unità.

INTERRUTTORI

Inserire due batterie da 1,5 V-DC tipo AAA alcaline rispettando la polarità indicata sul telecomando.

L’indicazione dell’ora sul display lampeggia.

Premere il tasto SEL TYPE.

Il telecomando ora é pronto per funzionare.

La durata media delle batterie è di sei mesi e dipende dalla frequenza con cui si usa il telecomando.

Rimuovere le batterie nel caso di lungo inutilizzo del telecomando (oltre un mese).

Sostituire le batterie quando la spia di trasmissione dati del telecomando non lampeggia oppure quando il condizionatore non risponde ai comandi del telecomando.

Le batterie del telecomando contengono sostanze inquinanti. Terminata la loro vita utile, devono essere smaltite secondo le vigenti normative.

COME RIMUOVERE LE BATTERIE

Rimuovere il coperchio.

Premere la batteria verso il polo negativo ed estrarla dalla parte del polo positivo (come mostrato in figura).

Rimuovere l’altra batteria allo stesso modo.

NOTA

Il telecomando trasmette segnali all’unità interna ogni volta che si preme un tasto e ad ogni variazione della temperatura rilevata dal sensore IFEEL.

In caso di inconvenienti (batterie scariche, telecomando posizionato in area non visibile dall’unità interna,...), il controllo della temperatura ambiente viene automaticamente commutato sul sensore dell’unità interna. In questi casi la temperatura vicino al telecomando può differire dalla temperatura rilevata nella posizione del condizionatore d'aria.

FUNZIONAMENTO CON IL TELECOMANDO

Indirizzare il telecomando con la testina del trasmettitore verso il ricevitore posto sul condizionatore d’aria.

COME ACCENDERE IL CLIMATIZZATORE

Premere il tasto ON/OFF per accendere il climatizzatore.

La spia funzionamento si accenderà, ad indicare che l’unità

é in funzione.

UNITÀ

TELECOMANDO

RICEVITORE

TESTINA DEL

TRASMETTITORE

7

TELECOMANDO

VISORE

Visualizza le informazioni quando il telecomando è acceso.

Modo di funzionamento

Automatico

Raffreddamento

Riscaldamento

Deumidificazione

Ventilazione

Programma notturno

Oscillazione

Flap

Programma

HIGH POWER

C

Indica che il climatizzatore funziona in modalità I FEEL

(sensore telecomando attivo)

Indica che il riscaldamento elettrico è attivo

Conferma trasmissione dati al climatizzatore

Indica i tipi di timer

Orologio

Temperatura ambiente

Temperatura impostata

Velocità ventilatore

Automatico

Alta velocità

Media velocità

Bassa velocità

PULSANTE MODO DI FUNZIONAMENTO

Premere questo pulsante per modificare il funzionamento del condizionatore.

(raffreddamento)

Il condizionatore raffredda l’aria abbassando la temperatura del locale.

(deumidificazione)

Il condizionatore riduce l’umidità dell’aria ambiente.

(automatico)

Quando viene scelta la posizione

“automatico” il microprocessore sceglie automaticamente tra raffreddamento e riscaldamento in base alla differenza tra la temperatura ambiente e quella impostata sul telecomando.

(ventilazione)

Il condizionatore funziona solo come ventilatore.

SENSORE

Un sensore di temperatura all’interno del telecomando rileva la temperatura ambiente.

C

TRASMETTITORE

Quando vengono premuti i pulsanti del telecomando, il simbolo si accede sul visore per trasmettere i cambiamenti della regolazione al ricevitore del climatizzatore.

PULSANTE MODO DI FUNZIONAMENTO

Premere questo pulsante per modificare il funzionamento del condizionatore.

(riscaldamento)

Il condizionatore riscalda il locale.

(automatico)

Quando viene scelta la posizione

“automatico” il microprocessore sceglie automaticamente tra raffreddamento e riscaldamento in base alla differenza tra la temperatura ambiente e quella impostata sul telecomando.

(riscaldamento elettrico) lampeggiante

MODALITA’ FAN HEATER

PULSANTI SELEZIONE TEMPERATURA

- (più freddo)

Premere questo pulsante per diminuire la temperatura selezionata.

+ (più caldo)

Premere questo pulsante per aumentare la temperatura selezionata.

PULSANTE “FAN” (velocità ventilatore)

La velocità del ventilatore viene scelta automaticamente dal microprocessore.

Alta velocità ventilatore.

Media velocità ventilatore.

Bassa velocità ventilatore.

PULSANTE NIGHT/ECO

Premere questo pulsante per selezionare la funzione NIGHT/ECO.

PULSANTE ON/OFF (acceso/spento)

Il pulsante serve per mettere in funzione o arrestare il climatizzatore.

PULSANTE FLAP

Premere questo pulsante per selezionare la funzione desiderata.

Fissa: 6 posizioni

Oscillazione continua

Oscillazione automatica

SELETTORE SENSORE IFEEL/IFEEL C

Premere il pulsante I FEEL per modificare l’impostazione del sensore di temperatura attivo ( da telecomando a Condizionatore e viceversa).

I

PULSANTE “HIGH POWER”

PULSANTE RISCALDAMENTO

ELETTRICO

PULSANTE REGOLAZIONE OROLOGIO E TIMER

Premere questo pulsante per selezionare le funzioni:

• impostazione dell’ora

• impostazione del timer ON/OFF

Per dettagli vedere le sezioni “COME

REGOLARE L’OROLOGIO” e

“REGOLAZIONE DEL TIMER”.

PULSANTI REGOLAZIONE ORE E

MINUTI

Premendo questi pulsanti è possibile impostare l’ora e il timer.

Per dettagli vedere le sezioni

“COME REGOLARE L’OROLOGIO” e

“REGOLAZIONE DEL TIMER”.

8

PULSANTE SELEZIONE TIMER

Premendo questo pulsante sul display viene attivata la procedura per l’impostazione del timer.Per dettagli vedere esempio “REGOLAZIONE DEL TIMER”.

I

COME REGOLARE L'OROLOGIO

1.

Premere tre volte il pulsante ST.

L’indicazione dell’ora inizierà a lampeggiare.

2.

Premere il pulsante H fino a visualizzare l’ora desiderata.

Premere il pulsante M fino a visualizzare i minuti desiderati.

L’indicazione dell’ora sul visore cesserà automaticamente di lampeggiare dopo 10 secondi.

RAFFREDDAMENTO

NOTA

Verificare che l’unità sia collegata alla rete elettrica e che la spia STANDBY sia accesa.

1.Premere il pulsante fino a far apparire sul visore il simbolo

RAFFREDDAMENTO .

2.Premere i pulsanti +/- (selezione temperatura) per impostare la temperatura desiderata (il campo di regolazione varia tra 32 °C massimo e

10 °C minimo).

1

2

3

C

1

2

IL VISORE INDICHERÀ IL VALORE

DELLA TEMPERATURA SELEZIONATA.

TRASCORSI 5 SECONDI DALL’IMPOSTA-

ZIONE DELLA TEMPERATURA DESIDE-

RATA IL VISORE TORNERÀ A INDICARE

LA TEMPERATURA AMBIENTE.

3.Premere il pulsante FAN per impostare la velocità ventilatore.

RISCALDAMENTO

1.Premere il pulsante fino a far apparire sul visore il simbolo RISCALDAMENTO fisso.

2.Premere i pulsanti +/- (selezione temperatura) per impostare la temperatura desiderata (il campo di regolazione varia tra

32 °C massimo e 10 °C minimo).

FUNZIONAMENTO E CAPACITÀ DI UN

SISTEMA IN “POMPA DI CALORE”

Un condizionatore in versione pompa di calore riscalda l’ambiente sottraendo il calore all’aria esterna. La capacità

(efficienza) del sistema si riduce quando la temperatura esterna scende sotto lo zero. Se il condizionatore non riesce a mantenere un valore sufficiente della temperatura si dovrà integrare il riscaldamento con un’altra apparecchiatura.

FUNZIONAMENTO IN AUTOMATICO

1.Premere il pulsante o fino a far apparire sul

Visore il simbolo AUTOMATICO .

2.Premere i pulsanti +/- (selezione temperatura) per impostare la temperatura desiderata (il campo di regolazione varia tra 32 °C massimo e 10 °C minimo).

IL VISORE INDICHERÀ IL VALORE

DELLA TEMPERATURA SELEZIONATA.

TRASCORSI 5 SECONDI DALL’IMPOSTA-

ZIONE DELLA TEMPERATURA DESIDE-

RATA IL VISORE TORNERÀ A INDICARE

LA TEMPERATURA AMBIENTE.

Il condizionatore automaticamente funzionerà passando dal funzionamento riscaldamento in raffreddamento (o viceversa) in modo da mantenere la temperatura rilevata.

3.Premere il pulsante FAN per impostare la velocità ventilatore.

IL VISORE INDICHERÀ IL VALORE

DELLA TEMPERATURA SELEZIONATA.

TRASCORSI 5 SECONDI DALL’IMPOSTA-

ZIONE DELLA TEMPERATURA DESIDE-

RATA IL VISORE TORNERÀ A INDICARE

LA TEMPERATURA AMBIENTE.

3.Premere il pulsante FAN per impostare la velocità ventilatore.

NOTA

Dopo l’attivazione della funzione riscaldamento, il ventilatore si fermerà. Questo perché è operativa una protezione

“Prevenzione corrente aria fredda” che abiliterà il normale funzionamento del ventilatore solo dopo che lo scambiatore di calore dell’unità interna sarà sufficientemente caldo. Durante questo periodo la spia STANDBY rimane accesa.

SBRINAMENTO DELLO SCAMBIATORE DI

CALORE DELL’UNITA’ ESTERNA

Quando la temperatura esterna scende sotto lo zero sullo scambiatore di calore esterno si forma del ghiaccio che riduce la potenzialità in riscaldamento. Quando questo accade viene attivata un’opportuna protezione che consente lo sbrinamento dello scambiatore. In queste condizioni operative il ventilatore dell’unità interna si ferma.

Il funzionamento in riscaldamento riprende dopo alcuni minuti in relazione alle temperature ambiente ed esterna.

Esempio: schema funzionamento in modalità (Auto) con temperatura ambiente impostata a 23 gradi.

27

26

25

24

23

22

21

20

19

A

B

C

C

B

A

ON

Δ

1 H

MIN.

ON

Δ

1 H

MAX.

ON

NOTE

Il climatizzatore cambia il modo di funzionamento (da freddo a caldo o viceversa) al verificarsi di una delle seguenti condizioni:

- ZONA A: cambia se la temperatura varia di almeno 3°C da quella impostata sul telecomando.

- ZONA B: cambia se la temperatura varia di almeno 1°C da quella impostata sul telecomando dopo un’ora dallo stop del compressore.

- ZONA C: non cambia mai se la temperatura non varia più di 1°C rispetto a quella impostata sul telecomando.

DEUMIDIFICAZIONE

1.Premere il pulsante fino a far apparire sul visore il simbolo DEUMIDIFICAZIONE .

2.Premere i pulsanti +/- (selezione temperatura) per impostare la temperatura desiderata (il campo di regolazione varia tra

32 °C massimo e 10 °C minimo).

IL VISORE INDICHERÀ IL VALORE

DELLA TEMPERATURA SELEZIONATA.

TRASCORSI 5 SECONDI DALL’IMPOSTA-

ZIONE DELLA TEMPERATURA DESIDE-

RATA IL VISORE TORNERÀ A INDICARE

LA TEMPERATURA AMBIENTE.

9

NOTA

Usare la funzione deumidificazione quando volete ridurre l’umidità dell’aria ambiente.

Quando la temperatura ambiente raggiunge il valore impostato sul telecomando (termostato) il condizionatore ripete in automatico dei cicli di acceso o spento.

In modalità deumidificazione, la velocità del ventilatore è impostata automaticamente (spia telecomando accesa) per evitare di raffreddare troppo.

La funzione deumidificazione non può essere attivata quando la temperatura interna è 10 °C o inferiore.

RAFFREDDAMENTO E DEUMIDIFICAZIONE

Selezione funzione

Temperatura ambiente

TEMPO

RISCALDAMENTO

Selezione funzione

Temperatura ambiente

VENTILAZIONE

Se si vuole soltanto far circolare aria nel locale senza modificare la temperatura, premere il pulsante fino a far apparire sul visore solo il simbolo ventilazione .

SCELTA VELOCITÀ VENTILATORE

AUTOMATICO

Impostare con il pulsante FAN la posizione “AUTOMATICO”

. Il microprocessore controllerà automaticamente la velocità del ventilatore. Quando il climatizzatore comincia a funzionare, in riscaldamento o raffreddamento, la velocità del ventilatore varia (massima - media - minima - superbassa) in funzione al carico termico della stanza.

NOTA

La velocità automatica non è attiva nella modalità

VENTILAZIONE.

MANUALE

Per regolare manualmente la velocità del ventilatore agire sul pulsante FAN scegliendo la velocità desiderata:

Alta velocità Media velocità Bassa velocità

PROGRAMMA NOTTURNO/RISPARMIO

ENERGIA

Questo programma serve per risparmiare energia elettrica.

1.Premere il pulsante o per predisporre il condizionatore in raffreddamento, deumidificazione o riscaldamento.

2.Premere il pulsante .

3.Il simbolo appare sul visore. Per rilasciare il programma premere nuovamente il pulsante NIGHT.

Cos’è il Programma Notturno?

Quando viene selezionato il programma notturno il condizionatore d’aria modifica automaticamente la temperatura impostata trascorsi 60 minuti dalla selezione.

In questo modo si risparmia energia senza pregiudicare il comfort del locale.

MODO DI FUNZIONAMENTO

Riscaldamento

Raffreddamento e Deumidificazione

MODIFICA TEMPERATURA IMPOSTATA

Diminuzione di 1 °C

Aumento 2 °C

NOTA

Durante il programma notturno il ventilatore interno riduce automaticamente la velocità migliorando la silenziosità.

RISCALDAMENTO ELETTRICO

TEMPO

Questo climatizzatore è dotato di una resistenza elettrica con tre modalità di funzionamento:

- AUTO MODE - Durante IL FUNZIONAMENTO IN

AUTOMATICO la resistenza elettrica si accende automaticamente in base alla temperatura ambiente, alla temperatura impostata e alla temperatura esterna.

- BOOSTER - Durante la modalità RISCALDAMENTO premere il tasto sul telecomando per attivare la resistenza elettrica che si accenderà solo in base alla temperatura ambiente e alla temperatura impostata.

- FAN HEATER - Durante la modalità VENTILAZIONE premere il tasto FILTER sul telecomando oppure premere tre volte il pulsante (simbolo lampeggiante sul visore) per attivare la resistenza elettrica.

10

PROGRAMMA HIGH POWER

Il programma High Power è selezionabile solo all’interno del modo raffreddamento o riscaldamento e non è selezionabile nel modo automatico, deumidificazione e ventilazione. Il programma High Power consente di ottenere la massima resa del climatizzatore, sia esso in raffreddamento o in riscaldamento tramite pompa di calore. L’attivazione del programma High Power è una scelta dell’utilizzatore, da effettuarsi con il telecomando dopo aver selezionato il modo raffreddamento o riscaldamento ed in quest’ultima modalità, può essere associato all’utilizzo della resistenza elettrica in modo Booster. In queste condizioni il climatizzatore fornirà la sua massima potenza termica ed ovviamente comporterà anche maggiori consumi elettrici e maggiore rumorosità; si consiglia di utilizzare il programma High Power solo qualora le condizioni di temperatura esterna siano molto basse e la temperatura desiderata all’interno del locale stenti ad essere raggiunta. Al contrario, per ottenere le migliori prestazioni in efficienza e silenziosità, si consiglia di non utilizzare il programma High Power lasciando lavorare il climatizzatore in condizione normale (programma di default impostato in fabbrica).

Per attivare il programma High Power è necessario (dopo aver scelto il modo raffreddamento o riscaldamento) premere il tasto HIGH POWER per due volte di seguito (aspettando ogni volta la conferma acustica); alla prima pressione del tasto si accende il simbolo ,che poi si spegne alla seconda pressione; a quel punto la spia funzionamento (OPERATION - led verde sul frontale del climatizzatore) inizia a lampeggiare lentamente, indicando così l’attivazione del programma High Power; esso potrà essere disattivato con la stessa procedura e di conseguenza la spia verde smetterà di lampeggiare e rimarrà accesa in modo stabile.

I

I

NOTE

Durante il funzionamento High Power la temperatura del locale potrebbe non coincidere con la temperatura impostata.

Il programma HIGH POWER rimane impostato anche se si cambia la modalità di funzionamento da FREDDO a CALDO o viceversa e se si spegne e poi si riaccende il climatizzatore.

REGOLAZIONE DEL TIMER

A) COME REGOLARE L’ORA DI

PARTENZA (ON)

1. Premere una sola volta il pulsante ST.

L’indicazione ON e quelle dell’ora inizieranno a lampeggiare.

2. Premere il pulsante H fino a quando viene visualizzata l’ora desiderata.

Premere il pulsante M fino a quando sono visualizzati i minuti desiderati.

L’indicazione sul visore ritornerà ad indicare l’ora corrente dopo 10 secondi.

3. Premere il pulsante ON/OFF per mettere in funzione il condizionatore.

4. Premere il pulsante per impostare il timer sulla funzione ON TIME

(partenza).

B) COME REGOLARE L’ORA DI

FERMATA (OFF)

1. Premere due volte il pulsante ST.

L’ indicazione OFF e quella dell’ora inizieranno a lampeggiare.

2. Premere il pulsante H fino a quando viene visualizzata l’ora desiderata. Premere il pulsante M fino a quando sono visualizzati i minuti desiderati.

L’indicazione sul visore tornerà ad indicare l’ora corrente dopo 10 secondi.

3. Premere il pulsante ON/OFF per mettere in funzione il condizionatore.

4. Premere due volte il pulsante per impostare il timer sulla funzione “OFF

TIME” (partenza).

C) COME REGOLARE IL PROGRAMMA

GIORNALIERO

ACCESO/SPENTO (O VICEVERSA)

1. Regolare il timer come illustrato ai punti

A e B.

2. Premere il pulsante ON/OFF per mettere in funzione il condizionatore.

3. Premere tre volte il pulsante per impostare il programma del timer acceso/spento o viceversa.

1

C

2 2

3

4

NOTA

Dopo la regolazione del timer, per verificare l’orario di impostazione in accensione/spegnimento (ON/OFF) premere il pulsante ST.

REGOLAZIONE DEL TIMER 1 ORA

Questa funzione permette al condizionatore di funzionare per

1 ora alle condizioni impostate, indipendentemente se questo sia acceso o spento.

OPERAZIONI DI IMPOSTAZIONE TIMER.

Premere quattro volte il pulsante . Sul visore appare il simbolo del TIMER 1 ORA.

CANCELLAZIONE DEL TIMER.

Premere il pulsante ON/OFF per spegnere il condizionatore.

Attendere che l’unità interna sia spenta.

Premere di nuovo il pulsante ON/OFF per riaccendere il condizionatore.

REGOLAZIONE DEL HOLIDAY TIMER

La funzione Holiday Timer consente di attivare l’unità interna

(sia essa la sola di un sistema monosplit o una delle unità di un sistema multisplit), con un ritardo programmabile fino a 99 giorni rispetto alle funzioni Timer giornaliero, On Timer,

Off Timer (non valido per TIMER 1 ORA) già descritte in questo manuale.

Con questa funzione si può programmare la riaccensione del climatizzatore dopo un week end lungo, una vacanza di una o più settimane ecc…

Per attivare la funzione bisogna seguire nell’ordine i seguenti passi:

1. Tenere premuto il tasto “SELEZIONE TIMER” del telecomando (figura dell’orologio) per più di 6~7 secondi.

Si entra così nel menù di selezione del numero di giorni di ritardo.

2. Selezionare il timer desiderato (Daily Timer, On Timer,

Off Timer) premendo sullo stesso tasto “SELEZIONE

TIMER”.

3. Impostare con il tasto “+” il numero di giorni di ritardo desiderato.

4. Tenere premuto nuovamente il tasto “SELEZIONE

TIMER” per più di 6~7 secondi. Si ritorna così al menù normale del telecomando.

A questo punto, l’icona del timer desiderato risulterà lampeggiante ed il timer corrispondente verrà attivato solo dopo i giorni di ritardo impostati.

3

C

1 - 2 - 4

11

REGOLAZIONE DEL FLUSSO D'ARIA

ORIZZONTALE (manuale)

Il flusso d’aria può essere regolato orizzontalmente spostando le alette verticali verso sinistra o verso destra come indicato nelle figure successive.

VERTICALE (con telecomando)

Accertarsi che il telecomando sia acceso. Premere il pulsante

FLAP per selezionare l’oscillazione automatica o per scegliere una delle sei regolazioni manuali.

PRECAUZIONE

Durante il raffreddamento o deumidificazione, specialmente in presenza di alta umidità in ambiente, orientare frontalmente le alette verticali.

Orientamenti delle alette all'estrema sinistra o destra potrebbero causare la formazione di condensa e gocciolamenti dalla griglia di uscita aria.

PRECAUZIONE

Non muovete il deflettore con le mani durante il funzionamento

Alette verticali

FUNZIONAMENTO SENZA TELECOMANDO

Se il telecomando non funziona o è stato smarrito, operare come segue.

1.CLIMATIZZATORE FERMO

Se volete avviare il climatizzatore premere il tasto funzionamento con una penna per selezionare la modalità desiderata (COOL o HEAT).

NOTA

Il condizionatore funzionerà con la velocità ALTA del ventilatore.

L’impostazione della temperatura é di 25°C per la modalità raffreddamento e di 21°C per il riscaldamento.

2. CLIMATIZZATORE IN FUNZIONE

Se volete fermare il climatizzatore premere il tasto funzionamento con una penna fino allo spegnimento della spia funzionamento.

I

NOTA

Interruzione di corrente durante il funzionamento. Se si verifica un’interruzione di corrente, il climatizzatore d’aria si arresta. Quando l’alimentazione elettrica viene ripristinata il climatizzatore riparte automaticamente dopo 3 minuti.

Tasto di funzionamento

Funzione di indirizzamento dell’aria

Il deflettore comincia il movimento oscillatorio per diffondere l’aria entro la zona di indirizzamento.

NOTA

• Il deflettore si chiude automaticamente quando il sistema

è spento.

• Durante il funzionamento di riscaldamento, la velocità della ventola è bassa e il deflettore è in posizione orizzontale (posizione d

) finché l’aria che è soffiata dal sistema comincia a riscaldarsi. Quando l’aria si è riscaldata, la posizione del deflettore e la velocità della ventola cambiano secondo le regolazioni specificate con il telecomando.

CONSIGLI PER IL MASSIMO COMFORT

ED UN MINIMO CONSUMO

EVITARE:

Di ostruire le griglie di mandata e aspirazione dell’unità, se queste sono ostruite l’unità non lavora correttamente e potrebbe danneggiarsi.

L’irraggiamento diretto in ambiente usando tende parasole esterne oppure tirando le tende interne.

VERIFICARE:

Che il filtro aria sia sempre pulito. Un filtro sporco diminuisce

● il passaggio dell’aria e riduce la resa dell’unità.

Che porte e finestre siano chiuse per evitare infiltrazione di aria non condizionata.

PRECAUZIONE

• Usate il pulsante FLAP sul telecomando per regolare la posizione del deflettore. Se spostate il deflettore a mano, la posizione del deflettore secondo il telecomando e la posizione reale potrebbero non corrispondere. Se ciò accadesse spegnete il sistema, aspettate che il deflettore si chiuda e poi accendete di nuovo il climatizzatore; ora la posizione del deflettore è di nuovo normale.

12

IDENTIFICAZIONE E SOLUZIONE

PROBLEMI DI FUNZIONAMENTO

AVVERTIMENTO

I

L’uso di telefoni cellulari in prossimità del climatizzatore deve essere evitato perché può causare disturbi al regolare funzionamento dello stesso.

Qualora fosse notato questo funzionamento anomalo (la spia di funzionamento - OPERATION si accende, ma il climatizzatore non funziona) ripristinare il normale funzionamento togliendo l’alimentazione elettrica per circa

3 minuti, tramite l’interruttore generale o la spina, quindi rimettete in funzione il climatizzatore.

Se il vostro climatizzatore non funziona regolarmente, prima di chiamare il Servizio Assistenza eseguite i controlli sottoelencati. Se il problema permane, contattare il

Rivenditore o il Servizio Assistenza.

Difetto: Il climatizzatore è completamente fermo.

Possibile causa:

1. Alimentazione interrotta.

2. Interruttore automatico aperto o fusibile interrotto.

3. Il pulsante di avviamento è nella posizione OFF.

4. Batterie del telecomando scariche.

Rimedio:

1. Ripristinare l’alimentazione.

2. Contattare il Servizio Assistenza.

3. Premere il pulsante di avviamento ON/OFF.

4. Sostituire le batterie.

Difetto: Il condizionatore non raffredda o non riscalda a sufficienza.

Possibile causa:

1. Filtri sporchi o ostruiti.

2. Carico termico eccessivo.

3. Porte o finestre aperte.

4. Ostruzione in prossimità della ripresa o della mandata d’aria.

5. Temperatura impostata sul telecomando troppo alta.

6. Temperatura aria esterna molto bassa.

Rimedio:

1. Pulire i filtri.

2. Eliminare sorgenti di calore in eccesso.

3. Chiudere porte e finestre.

4. Rimuovere le ostruzioni per ripristinare una corretta circolazione d’aria.

5. Modificare la temperatura impostata sul telecomando.

6. Usare un’altra fonte di calore aggiuntiva.

Difetto: Il climatizzatore emette dei leggeri scricchiolii.

Possibile causa:

1. Durante il funzionamento con il variare della temperatura le parti in plastica subiscono delle dilatazioni che causano questo inconveniente.

Rimedio:

1. Situazione da ritenersi normale; i leggeri scricchiolii percepiti scompariranno allo stabilizzarsi della temperatura.

Difetto: Il riscaldamento elettrico non funziona.

Possibile causa:

1. Il carico termico richiesto è troppo basso.

2. Non è stata attivata la resistenza elettrica.

Rimedio:

1. Aumentare la temperatura impostata sul telecomando.

2. Attivare la resistenza elettrica premendo il tasto FILTER sul telecomando (solo durante le modalità

RISCALDAMENTO e VENTILAZIONE).

AUTO-DIAGNOSI

SPIE POSSIBILE CAUSA

STANDBY OPERATION TIMER

F

F

O

F

F

F

O

Sonda aria interna difettosa

Sonda aria esterna difettosa

F Sonda scambiatore aria interna difettosa

F

F

F

F

O

F

O

O

F

F

O

O

Sonda scambiatore aria esterna difettosa

Sonda mandata compressore difettosa

O Malfunzionamento scheda elettronica (protezione di corrente)

Malfunzionamento scheda elettronica (protezione di temperatura)

Malfunzionamento PFC (sistema di correzione fattore di potenza)

Malfunzionamento del sistema evacuazione condensa

O = SPIA spenta

= SPIA accesa

F = SPIA intermittente

13

COME SVUOTARE L’ACCUMULO DI CONDENSA

L’umidità asportata dall’unità viene raccolta e smaltita autonomamente, ma in particolari condizioni potrebbe verificarsi un accumulo. Ogni volta si preveda un lungo periodo d’inattività è necessario svuotare l’eventuale condensa accumulata tramite l’apposito tubo di servizio posto sotto il basamento.

IMPORTANTE

A lavoro ultimato richiudere il tubetto con l’apposito tappo.

AVVERTIMENTO

Arrestate sempre il climatizzatore prima di togliere la spina dalla presa.

Staccate sempre la spina prima di scaricare la condensa raccolta all’interno dell’apparecchio.

MANUTENZIONE E CURA

ATTENZIONE! Prima di procedere a operazioni di pulizia e manutenzione togliere la spina dalla presa di corrente.

1. Pulizia del filtro d'aria

Il filtro deve essere controllato almeno una volta ogni due settimane di funzionamento. Il funzionamento con filtro sporco o intasato causa sempre una diminuzione dell’efficienza del climatizzatore e può provocare inconvenienti gravi. Il filtro è collocato dietro la griglia d’aspirazione frontale: aprite la griglia tirando verso il basso i due agganci,afferrate gli occhielli del filtro e tirate verso l’alto. Usate un aspirapolvere per asportare la polvere. Se ciò non fosse sufficiente lavate il filtro con acqua tiepida leggermente saponata, sciacquatelo con acqua fredda e lasciatelo asciugare prima di reinserirlo.

2. Pulizia involucro e griglie.

Per pulire il climatizzatore strofinatelo con un panno soffice, leggermente inumidito. Per togliere eventuali macchie usate acqua saponata. Non usate solventi, benzina o altri composti chimici aggressivi, né acqua molto calda. Non versate acqua sul climatizzatore per pulirlo: potreste danneggiare i componenti interni o provocare un corto circuito.

3. Dopo l’utilizzo.

Quando prevedete di non utilizzare il climatizzatore per un lungo periodo, pulite il filtro e controllate che non vi sia accumulo di condensa nel basamento. (v. paragrafo “COME SVUOTARE

L’ACCUMULO DI CONDENSA”). Non appoggiate oggetti pesanti sul piano superiore.

4. Trasporto.

Quando trasportate il climatizzatore, mantenetelo in posizione verticale.

5. Per la vostra sicurezza abbiate cura di verificare periodicamente lo stato del cavo di alimentazione; il collegamento elettrico dell’unità é di tipo Y con cavo preparato in modo speciale; qualora fosse danneggiato dall’uso, per la sostituzione, rivolgersi al Centro Assistenza.

Griglia aspirazione

Filtro aria

I

14

Via Varese, 90 - 21013 Gallarate - Va - Italy

Tel. +39 0331 755111 - Fax +39 0331 776240 www.argoclima.com

Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement