HP T5540 THIN CLIENT Manuale utente

Aggiungi a I miei manuali
98 Pagine

annuncio pubblicitario

HP T5540 THIN CLIENT Manuale utente | Manualzz

Manuale dell'amministratore: Windows CE 6.0 -

Thin Client HP t5530 e t5540

Build 6.00.6xx o versione successiva

© Copyright 2008–2009 Hewlett-Packard

Development Company, L.P. Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifica senza preavviso.

Microsoft e Windows sono marchi della

Microsoft Corporation negli USA e in altri paesi.

Parti di questo thin client utilizzano la libreria software WCECompact, protetta dalla licenza GNU Lesser General Public, versione 2.1. Per una copia della licenza, visitare: http://www.gnu.org/licenses/oldlicenses/lgpl-2.1.html

. La libreria

WCECompat era inizialmente reperibile al sito: http://www.essemer.com.au/ windowsce . Il codice sorgente e il sistema di sviluppo della libreria WCECompat fornita, è reperibile contattando l'assistenza al numero: 1-800-474-6836 oppure al sito: http://welcome.hp.com/country/us/en/ wwcontact_us.html

.

Le sole garanzie riconosciute da HP per i propri prodotti e servizi sono quelle espressamente indicate nei certificati di garanzia che accompagnano tali prodotti e servizi HP. Niente di quanto qui riportato può essere interpretato come un'ulteriore garanzia. HP non potrà essere ritenuta in alcun modo responsabile di eventuali errori od omissioni contenute nel presente manuale.

Questo documento contiene informazioni proprietarie protette da copyright. Sono vietate la duplicazione, riproduzione e traduzione, anche parziali, senza la preventiva autorizzazione scritta della

Hewlett-Packard Company.

Manuale dell'amministratore: Windows

CE 6.0 - Thin Client HP t5530 e t5540

Build 6.00.6xx o versione successiva

Seconda edizione (giugno 2009)

Prima edizione (agosto 2008)

Numero di parte del documento: 488064–

062

Informazioni su questa guida

AVVERTENZA!

Il testo evidenziato in questo modo indica che il mancato rispetto delle istruzioni potrebbe comportare lesioni personali o la perdita della vita.

ATTENZIONE: Il messaggio così evidenziato indica che la mancata esecuzione delle indicazioni fornite potrebbe provocare danni all'apparecchiatura o la perdita di informazioni.

NOTA: Il testo evidenziato in questo modo fornisce importanti informazioni supplementari.

ITWW iii

iv Informazioni su questa guida ITWW

Sommario

1 Introduzione

Aggiornamento delle immagini ............................................................................................................. 2

Programma di installazione guidata ..................................................................................................... 2

2 Il desktop

Schermo ............................................................................................................................................... 4

Barra delle applicazioni ........................................................................................................................ 4

Menu Start ............................................................................................................................................ 5

Icone ..................................................................................................................................................... 5

3 HP ThinConnect

Finestra Advanced (Proprietà avanzate) .............................................................................................. 7

Creazione di account utente ................................................................................................................. 8

Connessioni ........................................................................................................................................ 12

Aggiunta di connessioni ..................................................................................................... 13

Modifica delle connessioni ................................................................................................. 13

Eliminazione delle connessioni .......................................................................................... 14

Assegnazione delle connessioni agli utenti ....................................................................... 14

Scheda Assign Connections (Assegna connessioni) ........................................ 14

Assegnazione di connessioni ............................................................................ 16

Determinazione delle connessioni come primarie o secondarie ....................... 17

Attivazione della connessione e riconnessione automatica .............................. 17

Configurazione dell'interfaccia utente ................................................................................................ 18

Avvio automatico di HP ThinConnect ................................................................................ 18

Impostazione del terminale in modalità Kiosk .................................................................... 19

Attivazione dell'accesso automatico e funzioni tastiera ..................................................................... 20

Passaggio ad un utente diverso ......................................................................................................... 22

4 Pannello di controllo

Accessibility (Accessibilità) ....................................................................................................... 24

Boot Settings (Impostazioni di avvio) ......................................................................................... 25

ITWW v

vi

Certificates (Certificati) ............................................................................................................ 26

Date/Time (Data/ora) ............................................................................................................... 27

DHCP Options (Opzioni DHCP) ............................................................................................... 27

Dialing (Selezione) .................................................................................................................... 28

Display (Schermo) ................................................................................................................... 29

Global ICA Client Settings (Impostazioni Client Global ICA) .................................................. 32

Tasti di scelta rapida .......................................................................................................... 32

Preferences (Preferenze) .................................................................................................. 33

Server Location (Posizione server) .................................................................................... 34

Firewall Settings (Impostazioni Firewall) ........................................................................... 34

HP Easy Config ................................................................................................................. 35

VMWare View Appliance ................................................................................................... 36

Citrix Desktop Appliance .................................................................................................... 38

Web Appliance ................................................................................................................... 40

HP Easy Update .................................................................................................................. 42

HP Device Manager ....................................................................................................................... 44

HP ThinState Capture .............................................................................................................. 45

HP ThinState Capture ........................................................................................................ 45

HP ThinState Deploy ......................................................................................................... 47

Internet Options (Opzioni internet) .......................................................................................... 47

Tastiera .................................................................................................................................... 48

LPD Control ............................................................................................................................. 49

Modems (Modem) ................................................................................................................... 49

Mouse ...................................................................................................................................... 50

ITWW

ITWW

Network and Dial-up Connections (Connessioni via modem e di rete) .................................... 51

Connessione via modem ................................................................................................... 51

Connessione diretta ........................................................................................................... 51

Connessione Virtual Private Network (PPTP) ................................................................... 51

Connessione Virtual Private Network (L2TP) .................................................................... 52

Connessione PPP Over Ethernet (PPPoE) ....................................................................... 52

Port Lock (Serratura per porte) ................................................................................................ 52

Power Settings (Impostazioni risparmio energetico) ................................................................. 52

Stampanti ....................................................................................................................................... 54

Stampanti ................................................................................................................ 54

Aggiunta di una stampante ............................................................................... 55

Impostazione di una stampante di rete ............................................................. 57

Modifica di una configurazione esistente della stampante ................................ 58

Regional Settings (Impostazioni regionali) ............................................................................... 58

Security (Sicurezza) ................................................................................................................. 60

Abilitazione della protezione .............................................................................................. 60

Creazione di un account utente ......................................................................................... 61

SNMP ........................................................................................................................................ 61

SNTP Client ............................................................................................................................. 66

Sistema .................................................................................................................................... 67

Ripristino delle impostazioni predefinite ............................................................................ 68

Copia delle impostazioni di registro ................................................................................... 68

System Update (Aggiornamento di sistema) .......................................................................... 69

Terminal Server Client Licenses (Licenze client server del terminale) .................................. 71

ThinPrint ............................................................................................................................................. 71

View or Remove Programs (Visualizzazione o rimozione programmi) ..................................... 71

VNC Server .............................................................................................................................. 72

Impostazioni per server VNC ............................................................................................. 73

vii

Volume and Sounds (Volume e suoni) ..................................................................................... 73

5 Programmi e componenti aggiuntivi

Programmi .......................................................................................................................................... 75

ThinPrint ............................................................................................................................ 75

ThinPrint su TCP/IP .......................................................................................... 75

Stampante di rete ThinPrint .............................................................................. 79

Connessioni HP per software Citrix ................................................................................... 81

Creazione di una nuova connessione ICA ........................................................ 81

Eliminazione di una connessione ...................................................................... 82

Modifica di una connessione ............................................................................. 82

Creazione di un collegamento sul desktop a una connessione ........................ 82

RDP 6.0 ............................................................................................................................. 82

Terminal Emulation Connection (Connessione emulazione terminale) ............................. 83

TxtPad ............................................................................................................................... 85

Componenti aggiuntivi ........................................................................................................................ 85

Touch Screen ELO ........................................................................................................... 85

6 Importazione/esportazione registro

Cancellazione del registro di destinazione ......................................................................................... 86

Esportazione e importazione di un registro ........................................................................................ 87

Importazione di un registro a unità multiple ....................................................................... 87

Esportazione dei registri da unità multiple ......................................................................... 87

Indice analitico .................................................................................................................................................. 88

viii ITWW

1 Introduzione

ITWW

I thin client HP con Microsoft Windows CE sono facili da implementare, gestire e proteggere e includono potenti funzioni per il tradizionale utilizzo aziendale.

● Semplicità di implementazione

◦ Programma di installazione guidata per una semplice configurazione

◦ Explorer shell conosciuto simile al desktop Windows

◦ Altiris Deployment Server

◦ HP Device Manager

◦ HP ThinState Capture

● Facilità di gestione

◦ Strumento di importazione registro

◦ Possibilità di aggiornare l'immagine più recente direttamente da HP

◦ Possibilità di ristabilire le impostazioni predefinite premendo F9

● Facilità di protezione

◦ Possibilità di disattivare la memoria di massa USB

◦ Possibilità di bloccare l'interfaccia utente con HP ThinConnect

◦ Sicuro account Guest predefinito

◦ Sistema operativo più sicuro

HP fornisce il client pronto all'uso per soddisfare le più comuni esigenze del cliente. Se si vuole aggiungere/rimuovere funzioni, bloccare l'interfaccia utente, etc, il presente manuale sarà un utile strumento, in quanto illustrerà le numerose funzioni del client e la modalità di personalizzazione secondo le esigenze dell'utente.

Il manuale fornisce all'amministratore di rete informazioni sulla configurazione remota e locale del terminale CE. Normalmente, un terminale è configurato localmente per essere utilizzato come modello per altri terminali, che sono successivamente configurati per mezzo di strumenti di amministrazione remoti.

1

Aggiornamento delle immagini

HP fornisce degli aggiornamenti regolari delle immagini per thin client. Controllare il sito di supporto HP per l'importante documentazione con informazioni specifiche per la versione dell'immagine in uso. È possibile trovare la documentazione di supporto al sito: http://welcome.hp.com/country/us/en/support.html

.

Per la versione più recente dell'immagine Microsoft Windows CE del thin client HP, visitare: http://h18004.www1.hp.com/support/files/thinclients/us/index.html

.

Programma di installazione guidata

Le immagini Microsoft Windows CE HP includono un programma di installazione guidata, che fornisce un metodo semplificato per la configurazione di un thin client. Il programma di installazione guidata si avvia dopo aver disaggregato l'immagine. Il programma di installazione è avviato la prima volta dopo il ripristino del thin client ai valori predefiniti di fabbrica o dopo il caricamento di una nuova immagine del software sull'unità.

NOTA: Una volta avviata l'installazione guidata segue un'attesa di 20 secondi. Se non viene fatto clic su Next (Avanti) prima dello scadere dei secondi, i thin client caricano le impostazioni predefinite.

2 Capitolo 1 Introduzione ITWW

2 Il desktop

I thin client t5530 e t5540 con Microsoft Windows CE utilizzano un explorer shell (desktop) simile al tipico desktop di Windows, rendendolo così conosciuto e facile da utilizzare. Il desktop include una barra delle applicazioni, un menu Start, icone di collegamento e un'immagine di sfondo.

NOTA: La barra delle applicazioni e il menu Start sono nascosti per impostazione predefinita.

ITWW 3

Schermo

Per modificare le impostazioni dello schermo, fare clic sul desktop con il tasto destro del mouse e selezionare Properties (Proprietà) Per esempio, è possibile modificare:

● immagine di sfondo

● aspetto

● risoluzione e impostazioni qualità colore

● screen saver

NOTA: È necessario riavviare per rendere effettive le modifiche alle impostazioni dello schermo. Se non si conosce se lo schermo supporta una certa impostazione, fare clic sul pulsante Test (Verifica) sulla scheda Display Properties Settings (Impostazioni della proprietà dello schermo) .

Per ulteriori informazioni sulle impostazioni dello schermo, visitare

a pagina 29 nel capitolo Pannello di controllo.

Display (Schermo)

Barra delle applicazioni

Spostare il puntatore in basso allo schermo per visualizzare la barra delle applicazioni. La barra delle applicazioni è nascosta per impostazione predefinita per fornire un chiaro utilizzo della connessione

ICA/RDP.

La barra delle applicazioni permette di accedere al software di sistema. La barra delle applicazioni include:

● Pulsante Start

● Pulsanti delle applicazioni attive, ovvero i programmi in esecuzione

● Area di notifica, ovvero la system tray

Per configurare il thin client con la barra delle applicazioni visibile:

1.

Fare clic con il tasto destro del mouse sulla barra delle applicazioni.

2.

Selezionare Properties (Proprietà) .

3.

Deselezionare la casella di controllo Auto hide (Nascondi automaticamente) .

4 Capitolo 2 Il desktop ITWW

Menu Start

Per aprire il menu Start, fare clic sul pulsante Start sulla barra delle applicazioni. Il menu Start permette di accedere al software e alle impostazioni, permettendo l'esecuzione dei comandi e lo spegnimento del sistema.

Icone

Le icone sul desktop forniscono dei collegamenti al software e alle connessioni. Per avviare un programma dal desktop, fare doppio clic sulla relativa icona.

È possibile aggiungere icone per le connessioni, facendo clic con il tasto destro del mouse sull'icona della connessione nella finestra HP Connection for Citrix software (Connessione HP per software Citrix) e selezionando Send to Desktop (Invia al desktop) . Per maggiori informazioni, vedere

Connessioni

HP per software Citrix a pagina 81

nel capitolo 5.

NOTA: L'architettura Windows CE non permette di modificare le proprietà dei programmi dalle icone di collegamento sul desktop. Dal desktop è possibile modificare i valori delle proprietà solamente per le icone di collegamento stesse.

ITWW Menu Start 5

3 HP ThinConnect

HP ThinConnect permette di:

● Gestire gli account utente

● Aggiungere, modificare ed eliminare connessioni

◦ Emulazione di terminale

◦ Connessioni Microsoft Remote Desktop Client (RDP)

◦ Internet Explorer

◦ Connessioni Citrix ICA

◦ Client VMware View

● Assegnare connessioni agli utenti

La finestra principale di HP ThinConnect permette di eseguire azioni esclusivamente per l'utente attuale.

Per assegnare le connessioni ad altri utenti, utilizzare la finestra delle proprietà avanzate di HP

ThinConnect. Per ulteriori informazioni sulla finestra Advanced (Proprietà avanzate), vedere

Finestra

Advanced (Proprietà avanzate) a pagina 7

.

È possibile accedere a HP ThinConnect facendo clic su Start > Programs (Programmi) > HP

ThinConnect .

NOTA: È necessario chiudere tutte le connessioni attive per utilizzare i seguenti pulsanti: Add

(Aggiungi) , Delete (Elimina) , Edit (Modifica) , Advanced (Proprietà avanzate) , Exit (Esci) .

6 Capitolo 3 HP ThinConnect ITWW

La finestra HP ThinConnect include le seguenti funzioni:

● Area di visualizzazione delle connessioni : elenca tutte le connessioni assegnate all'utente attualmente connesso al terminale. Per ciascuna connessione è visualizzato nome, tipo e stato della connessione.

● Connect (Connetti) : fare clic per attivare una connessione selezionata.

● Exit (Esci) : fare clic per uscire da HP ThinConnect. Al tasto OK corrisponde la stessa funzione.

● Control Panel (Pannello di contollo) : fare clic per accedere al Pannello di controllo. Tale funzione richiede determinate autorizzazioni.

● Add (Aggiungi) : fare clic per creare una nuova connessione e aggiungerla all'elenco delle connessioni assegnate all'utente, attualmente connesso al terminale. È possibile assegnare la nuova connessione ad altri utenti nella finestra Advanced (Proprietà avanzate). Per maggiori informazioni, vedere

Aggiunta di connessioni a pagina 13 .

● Delete (Elimina) : fare clic per eliminare una connessione selezionata. La connessione viene eliminata dall'elenco delle connessioni disponibili a tutti gli utenti e non solamente per l'utente

attualmente connesso al terminale. Per maggiori informazioni, vedere Eliminazione delle connessioni a pagina 14 .

● Edit (Modifica) : fare clic per modificare la connessione selezionata. Per maggiori informazioni, vedere

Modifica delle connessioni a pagina 13 .

● Advanced (Proprietà avanzate) : fare clic per accedere alla finestra Advanced (Proprietà avanzate), da dove è possibile configurare e assegnare connessioni e configurare l'interfaccia utente del terminale. Per maggiori informazioni, vedere

Finestra Advanced (Proprietà avanzate) a pagina 7 .

● Help (Guida) : fare clic per accedere alla guida.

Finestra Advanced (Proprietà avanzate)

È possibile accedere alla finestra Advanced (Proprietà avanzate), facendo clic sul tasto Advanced

(Proprietà avanzate) da HP ThinConnect. Sono necessarie le autorizzazioni da amministratore o l'autorizzazione "Possibilità di aggiungere, modificare o eliminare connessioni" per accedere alla finestra Advanced (Proprietà avanzate). La finestra delle proprietà avanzate permette di configurare e assegnare connessioni, creare account di sicurezza e configurare l'interfaccia utente per il terminale.

ATTENZIONE: Fare clic sul tasto OK per salvare le modifiche e chiudere la finestra delle proprietà avanzate. Fare clic sul tasto X (Chiudi) o Cancel (Annulla) per uscire senza salvare le modifiche.

ITWW Finestra Advanced (Proprietà avanzate) 7

Creazione di account utente

È possibile impostare account utente per l'operatore del terminale nella finestra Security (Protezione), il cui accesso avviene dalla finestra delle proprietà avanzate di ThinConnect oppure dal pannello di controllo.

Il sistema prevede tre account predefiniti:

● Administrator (Amministratore)

● Guest

● User (Utente)

È possibile utilizzare gli account predefiniti come modelli per nuovi account. È possibile modificare gli account predefiniti Guest e Utente.

La scheda Users (Utenti) elenca tutti gli account dell'operatore e mostra quali account sono stati creati con le autorizzazioni di sicurezza dell'amministratore e quali account sono attivi.

Per creare un nuovo account utente:

1.

Fare clic su Advanced (Proprietà avanzate) in HP ThinConnect.

2.

Sulla scheda Assign Connections (Assegna connessioni) , fare clic su Security (Protezione) .

Apparirà la finestra Security (Sicurezza) del Pannello di controllo.

8 Capitolo 3 HP ThinConnect ITWW

3.

Selezionare la scheda Users (Utenti) e fare clic su Add (Aggiungi) per creare un nuovo account utente.

ITWW Creazione di account utente 9

4.

Nella scheda General (Generale) , immettere il nome del nuovo account utente nella casella Name

(Nome) . I caratteri validi per la casella Name (Nome) includono: A - Z, a - z, 0 - 9. (.)&^%$#!~‘’{}

_-. La lunghezza massima è 20 caratteri.

5.

Inserire la password per il nuovo utente nella casella Password .

6.

Riscrivere la password nella casella Confirm Password (Conferma password) .

7.

Per abilitare l'account utente, deselezionare la casella di controllo Account is disabled (Account disattivato) .

8.

Per assegnare al nuovo account le stesse autorizzazioni di un account esistente, fare clic su Set from Template (Imposta da modello) .

10 Capitolo 3 HP ThinConnect ITWW

a.

Nell'elenco Based on (Prendi modello da) , selezionare l'account da utilizzare come modello.

b.

Fare clic su OK per salvare le impostazioni e ritornare alla finestra Add New User (Aggiungi nuovo utente).

c.

Per aggiungere un altro utente, fare clic su Add another user (Aggiungi altro utente) .

L'opzione permette di aggiungere rapidamente nuovi utenti.

9.

Per selezionare le autorizzazioni per il nuovo account, selezionare la scheda Permissions

(Autorizzazioni) nella finestra Add New User (Aggiungi nuovo utente).

ITWW Creazione di account utente 11

a.

Selezionare gli elementi nell'elenco delle autorizzazioni al quale l'utente potrà avere accesso.

Se l'utente è un Amministratore, selezionare User is Administrator (Utente amministratore) per fornire accesso completo. Se si seleziona User is Administrator

(Utente amministratore) non è possibile selezionare o deselezionare gli elementi dell'elenco.

b.

Per salvare le impostazioni e aggiungere un altro utente, fare clic su Add another user

(Aggiungi altro utente) .

oppure

Fare clic su OK per salvare le impostazioni.

10.

Fare clic su OK una volta aggiunto tutti gli utenti.

11.

Se si desidera modificare o eliminare gli account utente, selezionare l'account e fare quindi clic su Modify (Modifica) o Delete (Elimina) .

12.

Fare clic su OK nella parte superiore della finestra una volta aggiunto o modificato gli account utente.

Connessioni

È possibile aggiungere, modificare o eliminare le connessioni nelle finestre HP ThinConnect e Advanced

(Proprietà avanzate). Per aggiungere le connessioni attenersi alle indicazioni che seguono:

● Utilizzare HP ThinConnect per creare e assegnare le connessioni all'utente attualmente connesso al terminale.

● Utilizzare la finestra Advanced (Proprietà avanzate) per assegnare la connessione ad altri utenti.

12 Capitolo 3 HP ThinConnect ITWW

Aggiunta di connessioni

Per aggiungere una connessione in HP ThinConnect:

1.

Fare clic su Add (Aggiungi) in HP ThinConnect.

2.

Nella finestra di dialogo Choose type (Scegli tipo) , selezionare il tipo di connessione che si desidera creare, quindi fare clic su OK . Apparirà un'installazione guidata o una finestra di installazione per il tipo di connessione.

3.

Seguire le istruzioni sullo schermo dell'installazione guidata o della finestra di dialogo per aggiungere la connessione all'elenco connessioni dell'utente e all'elenco delle connessioni disponibili che è possibile assegnare ad altri utenti nella finestra Advanced (Proprietà avanzate).

NOTA: Se si crea una connessione in HP Connections per Citrix Software (Connessione HP per software Citrix), la connessione apparirà anche nella finestra HP ThinConnect. Allo stesso modo, le connessioni create in HP ThinConnect saranno visualizzate in HP Connections for Citrix Software

(Connessione HP per software Citrix).

Modifica delle connessioni

Per modificare una connessione in HP ThinConnect:

▲ Selezionare la connessione, quindi fare clic su Edit (Modifica) . Apportare le modifiche desiderate nell'installazione guidata o finestra di installazione.

NOTA: L'immagine che segue mostra la finestra Edit Connection (Modifica connessione) per una connessione RDP. La schermata varia sulla base del tipo di connessione che si desidera modificare.

ITWW Connessioni 13

NOTA: Rinominando una connessione, la si elimina del tutto da tutti gli account utente.

Eliminazione delle connessioni

Per eliminare una connessione in HP ThinConnect:

▲ Selezionare la connessione, quindi fare clic su Delete (Elimina) . La connessione viene eliminata da tutti gli elenchi delle connessioni utente.

Assegnazione delle connessioni agli utenti

Assegnare e configurare le connessioni per gli utenti nella finestra Advanced (Proprietà avanzate) di

HP ThinConnect.

Scheda Assign Connections (Assegna connessioni)

La scheda Assign Connections (Assegna connessioni) permette di assegnare le connessioni agli utenti. Questa scheda contiene le funzioni seguenti:

14 Capitolo 3 HP ThinConnect ITWW

ITWW

● User (Utente) : l'elenco include tutti gli account utente associati con il sistema. Per configurare le connessioni di un utente, selezionare un utente dall'elenco.

● Security (Sicurezza) : permette di accedere alla finestra Security (Sicurezza), da dove è possibile creare e configurare gli account utente. Il pulsante apre la stessa finestra aperta selezionando

Security (Sicurezza) dal Pannello di controllo.

● Available connections (Connessioni disponibili) : sulla parte sinistra della finestra, vengono visualizzate tutte le connessioni disponibili che è possibile assegnare agli utenti. Le colonne in questo pannello includono:

◦ Name (Nome) : mostra il nome della connessione assegnata al momento della creazione.

◦ Type (Tipo) : visualizza il tipo di connessione.

● Add (Aggiungi) : fare clic sul pulsante per creare una nuova connessione e aggiungerla all'elenco Available connections (Connessioni disponibili) . Quando si fa clic su questo pulsante

è visualizzato un elenco dei tipi di connessioni. Una volta selezionato un tipo di connessione da aggiungere e fatto clic su OK , si aprirà un programma di installazione guidata per la configurazione delle connessioni.

● Delete (Elimina) : selezionare una connessione dall'elenco Available connections (Connessioni disponibilli) e fare clic sul pulsante per eliminare la connessione. Una volta eliminata la connessione in questa scheda, la stessa verrà eliminata dall'elenco delle connessioni assegnate a tutti gli utenti.

● Edit (Modifica) : selezionare una connessione dall'elenco Available connections (Connessioni disponibilli) e fare clic sul pulsante per modificare la connessione.

● Connections for [user] (Connessioni per [utente]) : Sulla parte destra della finestra, vengono visualizzate le connessioni assegnate all'utente visualizzato nella casella User (Utente) .

◦ Name (Nome) : mostra il nome della connessione assegnata all'utente.

◦ Type (Tipo): visualizza il tipo di connessione.

Connessioni 15

◦ Primary (Primario) : indica una connessione primaria o secondaria. Yes (Sì) indica una connessione primaria. Fare clic sul valore della colonna per cambiare le impostazioni. Non è possibile trasformare la prima connessione dell'elenco in connessione secondaria.

◦ Auto (Automatico) : indica la connessione automatica del sistema all'avvio di HP

ThinConnect. Yes (Sì) indica la connessione automatica del sistema. Fare clic sul valore della colonna per cambiare le impostazioni. NOTA: Per un corretto funzionamento dell'impostazione, è necessario configurare HP ThinConnect in avvio automatico. Per configurare HP ThinConnect all'avvio automatico, vedere

Avvio automatico di HP

ThinConnect a pagina 18 .

◦ Persistent (Ripetizione) : determina il tentativo del sistema a riconnettersi in caso di connessione non riuscita. Yes (Sì) indica che il sistema tenterà automaticamente di riconnettersi. Fare clic sul valore della colonna per cambiare le impostazioni.

● OK : fare clic per salvare le modifiche e uscire dalla finestra Advanced (Proprietà avanzate).

● Cancel (Annulla) : fare clic per annullare le modifiche non salvate e uscire dalla finestra Advanced

(Proprietà avanzate).

● Apply (Applica) : fare clic per salvare le modifiche.

Assegnazione di connessioni

Una volta creata una connessione, è possibile assegnarla agli utenti nella finestra Advanced (Proprietà avanzate).

1.

Fare clic su Advanced (Proprietà avanzate) in HP ThinConnect.

2.

Nella scheda Assign Connections (Assegna connessioni) , selezionare l'utente adatto dall'elenco User (Utente) .

3.

Fare doppio clic sulla connessione nell'elenco Available connections (Connessioni disponibili) o selezionare la connessione e fare clic sulla freccia rivolta a destra. La connessione sarà copiata nell'elenco Connections for [user] (Connessioni per [utente]) .

4.

Fare clic su Apply (Applica) per salvare l'elenco aggiornato delle connessioni per l'utente.

16 Capitolo 3 HP ThinConnect ITWW

Determinazione delle connessioni come primarie o secondarie

È possibile determinare le connessioni come primarie o secondarie nella finestra Advanced (Proprietà avanzate). Una connessione primaria è la prima alla quale si tenta di connettersi in un gruppo di connessioni. Se la connessione primaria non riesce, il sistema tenta di connettersi utilizzando le connessioni secondarie in ordine di elenco. È possibile configurare più di una connessione primaria, alle quali associare numerose connessioni secondarie. Le connessioni secondarie sono opzionali.

Per determinare una connessione come primaria o secondaria:

1.

Fare clic su Advanced (Proprietà avanzate) nella finestra HP ThinConnect.

2.

Nella scheda Assign Connections (Assegna connessioni) , selezionare l'utente adatto dall'elenco User (Utente) .

3.

Selezionare la connessione, dall'elenco connessioni dell'utente, che si desidera rendere primaria.

4.

Nella colonna Primary (Primaria) , fare clic sul valore della colonna per modificarlo. Yes (Sì) significa che la connessione è primaria. La prima connessione dell'elenco deve essere primaria.

5.

Se si desidera assegnare una connessione secondaria, selezionare la connessione e modificare il valore nella colonna Primary (Primaria) impostandolo su No . La connessione diventa secondaria alla prima connessione primaria che la precede nell'elenco.

6.

Per sistemare l'ordine delle connessioni, selezionare una connessione e fare clic sulle frecce Giù/

Su. Le connessioni secondarie sono associate alla prima connessione primaria che le precede nell'elenco.

7.

Fare clic su Apply (Applica) .

NOTA: Ciascuna connessione secondaria deve avere una connessione primaria elencata prima di essa.

Attivazione della connessione e riconnessione automatica

Nella finestra Advanced (Proprietà avanzate), è possibile impostare la funzione di connessione automatica all'avvio del sistema e quella di riconnessione automatica, in caso di connessione fallita, alle connessioni primarie assegnate agli utenti. La connessione automatica necessita della configurazione dell'avvio automatico di HP ThinConnect. Per maggiori informazioni, vedere

Avvio automatico di HP

ThinConnect a pagina 18 .

Per attivare la connessione e riconnessione automatica:

1.

Fare clic su Advanced (Proprietà avanzate) nella finestra HP ThinConnect.

2.

Nella scheda Assign Connections (Assegna connessioni) , selezionare l'utente adatto dall'elenco User (Utente) .

ITWW Connessioni 17

3.

Selezionare la connessione primaria, dall'elenco connessioni dell'utente, per applicare la connessione automatica.

4.

Se nella colonna Auto (Automatico) vi è un No , fare clic su No per modificarlo in Yes (Sì) .

5.

Selezionare la connessione, dall'elenco connessioni dell'utente, per applicare la riconnessione automatica.

NOTA: È possibile impostare la funzione di riconnessione automatica solamente alle connessioni primarie.

6.

Se nella colonna Persistent (Ripetizione) vi è un No , fare clic su No per modificarlo in Yes (Sì) .

7.

Per sistemare l'ordine delle connessioni, selezionare una connessione e fare clic sulle frecce Giù/

Su. Le connessioni secondarie sono associate alla prima connessione primaria che le precede nell'elenco.

8.

Fare clic su Apply (Applica) per salvare le modifiche.

NOTA: È possibile impostare la funzione di connessione automatica solamente alle connessioni primarie all'avvio HP ThinConnect.

Configurazione dell'interfaccia utente

La scheda Global UI (Interfaccia utente globale) della finestra Advanced (Proprietà avanzate) permette di configurare l'avvio automatico di HP ThinConnect e di impostare la modalità Kiosk.

Avvio automatico di HP ThinConnect

È possibile attivare l'accesso automatico, quando l'utente accede a Windows, attivando così l'avvio automatico di HP ThinConnect.

Per avviare automaticamente HP ThinConnect:

1.

Fare clic su Advanced (Proprietà avanzate) nella finestra HP ThinConnect.

18 Capitolo 3 HP ThinConnect ITWW

2.

Fare clic sulla scheda Global UI (Interfaccia utente globale) .

3.

Selezionare Auto start HP ThinConnect when logging into Windows (Avvio automatico di

HP ThinConnect all'accesso a Windows) .

4.

Fare clic su Apply (Applica) per salvare le modifiche.

Impostazione del terminale in modalità Kiosk

La modalità Kiosk limita le funzioni del terminale, in quanto nasconde le icone del desktop e limita il

Menu Start al solo pulsante Shut Down (Spegni) . La modalità Kiosk prevede altre funzioni per nascondere la barra delle applicazioni e HP ThinConnect.

NOTA: Prima di impostare il terminale in modalità Kiosk, è necessario definire un utente e creare una connessione. Per ulteriori informazioni, consultare le sezioni "Creazione di account utente" e

"Connessioni".

L'area di anteprima sulla parte destra dello schermo mostra l'aspetto dell'interfaccia utente una volta selezionate le varie caselle di controllo nella parte sinistra della scheda.

Per impostare il terminale in modalità Kiosk:

1.

Creare la connessione necessaria.

2.

Fare clic su Advanced (Proprietà avanzate) nella finestra HP ThinConnect.

3.

Fare clic sulla scheda Global UI (Interfaccia utente globale) .

4.

Selezionare la casella di controllo Auto start HP ThinConnect when logging into Windows

(Avvio automatico di HP ThinConnect all'accesso a Windows) . Questo rende disponibile l'opzione di modalità Kiosk.

ITWW Configurazione dell'interfaccia utente 19

5.

Selezionare Kiosk mode (Modalità Kiosk) . Appaiono altre due caselle di controllo tra le opzioni disponibili.

6.

Per bloccare ulteriormente il terminale nella modalità Kiosk, nascondendo la barra dell'applicazioni nella parte inferiore del desktop, selezionare la casella di controllo Hide connection task bar

(Nascondi il collegamento alla barra delle applicazioni) È necessario selezionare l'accesso automatico per accedere a questa funzione.

7.

Per bloccare ulteriormente il terminale nella modalità Kiosk, nascondendo l'interfaccia utente, selezionare Hide the User interface not allowing changes to connection settings (Nascondi l'interfaccia utente impedendo modifiche alle impostazioni di connessione) . È necessario selezionare l'accesso automatico per accedere a questa funzione.

8.

Fare clic su Apply (Applica) per salvare le modifiche oppure fare clic su OK per salvare le modifiche e uscire dalla finestra Advanced (Proprietà avanzate).

9.

Uscire per rendere effettive tutte le modifiche.

Attivazione dell'accesso automatico e funzioni tastiera

La finestra Security (Protezione) nel Pannello di controllo permette di attivare l'accesso automatico senza la richiesta di password, al momento dell'accesso al sistema.

20 Capitolo 3 HP ThinConnect ITWW

Per attivare l'accesso automatico:

1.

Fare clic su Advanced (Proprietà avanzate) nella finestra HP ThinConnect.

2.

Fare clic su Security (Protezione) . L'area System Statistics (Statistiche di sistema) visualizza informazioni riguardo a utenti e connessioni del sistema.

ITWW

3.

Nella scheda System (Sistema) , selezionare Automatic Log On (Accesso automatico) in modo da evitare all'utente l'inserimento della password per accedere al terminale locale. È possibile impostare l'accesso automatico per un utente a terminale. L’impostazione predefinita è l’assenza di password. È necessario selezionare Automatic Log On (Accesso automatico) per accedere alla casella di controllo Single Button Log On (Accesso a pulsante singolo) e all'elenco

Account .

4.

Se si desidera bloccare il terminale premendo Ctrl + Alt + Delete (Canc), selezionare Lock screen when pressing Ctrl+Alt+Delete (Blocca schermo premendo Ctrl+Alt+Canc) . Tale funzione permette agli utenti di bloccare velocemente i loro terminali per evitare un accesso non autorizzato.

Una volta bloccato il terminale, premere nuovamente Ctrl + Alt + Delete (Canc) per inserire la password e accedere nuovamente al terminale.

5.

Se si desidera attivare la funzione della connessione del pulsante singolo, selezionare Single

Button Log On (Accesso a pulsante singolo) . Questa funzione apre una finestra di dialogo sulla quale l'operatore del terminale deve premere Enter (Invio) o fare clic sul pulsante Logon

(Accedi) per accedere. Se qualcuno che non sia l'utente con accesso automatico intende accedere al terminale, premere Esc (Esci) o Alt + F4 .

6.

Dall'elenco Account , selezionare l'account che il sistema utilizzerà per permettere l'accesso all'operatore.

Attivazione dell'accesso automatico e funzioni tastiera 21

7.

Selezionare Enable Reset Hotkey (Attiva hotkey Ripristina) per ripristinare le impostazioni predefinite del terminale (registro e tasti di scelta rapida) tenendo premuto il tasto F9 durante l'avvio.

ATTENZIONE: Se si disattiva la funzione di ripristino F9 e successivamente si cambiano le impostazioni dello schermo e del monitor, portando così all'impossibilità di visualizzare il monitor, l'unico modo per ripristinare il client è il riavvio.

8.

Fare clic su OK nella parte superiore della finestra per salvare le modifiche.

Passaggio ad un utente diverso

Per passare ad un utente diverso al momento dell'avvio:

1.

Premere il tasto di alimentazione per avviare il sistema.

2.

Premere Esc (Esci) oppure Alt + F4 prima del completamento dell'accesso automatico.

3.

Accedere come utente prescelto.

22 Capitolo 3 HP ThinConnect ITWW

4 Pannello di controllo

Il presente capitolo fornisce una panoramica sui programmi del Pannello di controllo e fornisce istruzioni dettagliate per l'esecuzione di alcune funzioni. È possibile utilizzare molti dei programmi per l'amministrazione locale, mentre altri, quali Opzioni DHCP e SNMP per l'amministrazione remota.

Per aprire il Pannello di controllo:

● Dal desktop, selezionare Start > Settings (Impostazioni) > Control Panel (Pannello di controllo) .

oppure

● Dalla finestra HP ThinConnect, fare clic sul pulsante Control Panel (Pannello di controllo) .

NOTA: Il programma LPD Control è disponibile solo sui terminali dotati di porta seriale.

ITWW 23

Accessibility (Accessibilità)

La finestra di dialogo Accessibility (Accessibilità) permette di configurare il terminale con 508 funzioni di accessibilità. Le opzioni di accessibilità sono disponibili per tastiera, audio, schermo e mouse.

● Keyboard (Tastiera) : permette di attivare tasti permanenti, che permettono di utilizzare i tasti

Shift , Ctrl e Alt che si possono premere uno alla volta, anziché tenerli premuti contemporaneamente. È possibile attivare tasti permanenti per sentire un suono premendo i tasti Caps Lock (Maiuscolo) , Num Lock (Num Lock) e Scroll Lock (BlocScorr) .

● Sound (Audio) : permette di abilitare SoundSentry, che porta Windows a generare avvisi visivi quando il sistema emette un suono.

● Display (Schermo) : permette di attivare un alto contrasto, che porta Windows a utilizzare determinati colori e font che facilitano la lettura.

● Mouse : permette di attivare la funzione Controllo puntatore, che permette di controllare il puntatore con il tastierino numerico della tastiera.

● General (Generale) : permette di spegnere automaticamente le funzioni di accessibilità dopo un determinato tempo di inattività. È possibile attivare la funzione di avviso, che porta Windows a emettere un suono al momento dell'attivazione o disattivazione della funzione.

24 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Boot Settings (Impostazioni di avvio)

La finestra di dialogo Boot Settings (Impostazioni di avvio) permette di configurare l'ordine di avvio del thin client.

Boot Device Order (Ordine di avvio periferiche) : selezionare per attivare la periferica su cui si avvia il thin client. Utilizzare le frecce Su/Giù alla sinistra dell'elenco per modificare la posizione di una periferica selezionata.

NOTA: Non è possibile disattivare ATA Flash .

Enable F12 Network Boot (Autorizza avvio di rete F12) : selezionare per attivare l'avvio del client tramite un drive di rete.

ITWW

Boot Settings (Impostazioni di avvio)

25

Certificates (Certificati)

La finestra di dialogo Certificates (Certificati) permette di importare, archiviare e visualizzare certificati di sicurezza. I certificati e le relative autorità assicurano l'esecuzione di una connessione SSL al server sicuro specificato. Le informazioni sui certificati vengono scambiate tra i vari browser dei terminali e il server sicuro una volta stabilita una connessione. Se una fidata autorità autentica il certificato, appare automaticamente la pagina sicura. Inoltre, viene utilizzata una chiave privata per crittografare i dati su una connessione SSL.

Per importare un certificato o una chiave privata:

1.

Selezionare il tipo di certificato che si desidera importare dall'elenco a discesa.

● Le autorità fidate sono certificati digitali emessi da autorità di certificazione. Il browser

Windows CE dispone di un elenco predefinito di autorità di certificazione fidate che includono

Equifax, Thwarte, Entrust, GlobalSign, GTE e altre ancora.

● My Certificates (Miei certificati) sono i certificati digitali personali.

● Other Authorities (Altre autorità) sono autorità di certificazione intermedie. Le impostazioni predefinite prevedono nessuna autorità intermedia.

2.

Fare clic su Import (Importa) , selezionare la fonte del certificato o della chiave e fare clic su OK .

● From a File (Da file) permette di importare un certificato o una chiave da qualsiasi drive rilevato. Trovare e selezionare il certificato o la chiave, oppure selezionare Type (Tipo) e immettere il nome del certificato o della chiave nella casella Name (Nome)

● From a Smart Card (Da smart card) permette di importare un certificato da una smart card.

Assicurarsi che la smart card sia inserita e selezionare un Reader (Lettore) dall'elenco. Il pulsante radio è attivo solamente se è inserita una smart card.

● Friendly name (Nome conosciuto) permette di rinominare un certificato importato.

3.

Fare clic su OK .

26 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

ITWW

Date/Time (Data/ora)

La finestra di dialogo delle proprietà Date/Time (Data/ora) permette di impostare la data e l'ora corrente, selezionare la relativa zona geografica e attivare la regolazione automatica dell'orologio per funzioni di risparmio legale del terminale.

▲ Selezionare la data e l'ora esatta, quindi fare clic su Apply (Applica) .

DHCP Options (Opzioni DHCP)

La pagina DHCP Options (Opzioni DHCP) consente di configurare il thin client con tag (vedere la colonna Codes (Codici) nell'illustrazione seguente) che identificano l'ubicazione FTP dell'immagine di aggiornamento che il client riceve dal server FTP. Se si impostano questi tag, la colonna Value (Valore)

è riempita automaticamente con l'ubicazione del server FTP. Ciascuna volta che il sistema si avvia, controlla questi campi per un file server (o FTP server) e ricerca aggiornamenti del sistema. Utilizzare l'utility Power Settings (Impostazioni risparmio energetico) per programmare le ore di attivazione e arresto per accertarsi che il sistema sia aggiornato regolarmente.

NOTA: Per informazioni su come ripristinare le impostazioni predefinite del thin client, vedere la sezione

Sistemaa pagina 67

nel seguito del capitolo.

Date/Time (Data/ora)

27

Per modificare i codici dei tag:

1.

Fare doppio clic sul nome dell'opzione da modificare. Apparirà una finestra di dialogo con l'elenco di tutte le diverse opzioni disponibili.

2.

Selezionare il valore corretto dall'elenco e quindi fare clic su OK .

Dialing (Selezione)

La finestra di dialogo Dialing Properties permette di:

● Aggiungere o selezionare una località di selezione.

● Configurare le impostazione di selezione per la località selezionata. Le impostazioni locali includono il prefisso, il codice del paese e regione e il tipo di selezione a tono o impulsi.

● Disattivare chiamate in attesa.

● Impostare funzioni di composizione per chiamate locali, di lunga distanza e internazionali.

28 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Per aggiungere una località di composizione:

1.

Selezionare o aggiungere la When dialing from location (Provenienza chiamata) e digitare le impostazioni locali per la località.

2.

Fare clic su OK una volta inserite le informazioni.

Per configurare l'utilizzo di un prefisso per chiamate locali:

1.

Fare clic su Dialing Patterns (Funzioni di chiamata) .

2.

Nella finestra di dialogo For Local calls (Per chiamate locali) , aggiungere la lettera F prima della lettera G . Ad esempio, le lettere F,G comporranno il prefisso seguito da un numero a 7 cifre.

Display (Schermo)

La finestra di dialogo Display Properties permette di configurare l'immagine di sfondo, l'aspetto, la risoluzione, la qualità del colore, la frequenza di aggiornamento e lo screensaver.

ITWW

NOTA: È possibile accedere alla finestra di dialogo Display Properties facendo clic con il tasto destro sul desktop e selezionando Properties (Proprietà).

Riavviare il terminale per rendere effettive le modifiche dello schermo.

La scheda Background permette di impostare l'immagine di sfondo che appare sullo schermo. È possibile utilizzare un'immagine di sfondo dei seguenti formati:

● bmp

● gif

● jpeg

29

Display (Schermo)

Salvare i file dell'immagine dello sfondo nella cartella Hard Drive per permettere al client di ritrovarle dopo un riavvio.

La scheda Appearance (Aspetto) permette di impostare il colore di Windows CE.

La scheda Settings (Impostazioni) include un pulsante Test (Verifica) che verifica la risoluzione e aggiorna le impostazioni. Se si selezionano impostazioni non supportate dallo schermo e non si verificano le impostazioni aggiornate, al riavvio successivo, lo schermo non funzionerà e sarà quindi necessario premere F9 per ripristinare le impostazioni predefinite.

Nella scheda Screen Saver è possibile impostare la protezione con password e configurare le seguenti opzioni:

● nessun screen saver

● spegnimento schermo

● immagine floating

● immagine a mosaico

La tabella seguente elenca le risoluzioni schermo disponibili, le impostazioni di qualità colore e le frequenze di aggiornamento. Le impostazioni di default sono 800x600x16 @ 60Hz.

Risoluzione/Colore

800x480x16

800x480x32

800x600x16

800x600x32

1024x768x16

1024x768x32

1280x720x16

1280x720x32

1280x768x16

1280x768x32

1280x1024x16

1280x1024x32

1360x768x16

1360x768x32

1366x768x16

1366x768x32

1400x1050x16

1400x1050x32

1440x900x16

1440x900x32

60Hz

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

Widescreen

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

75Hz 85Hz

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

30 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Risoluzione/Colore

1600x1200x16

1600x1200x32

1680x1050x16

1680x1050x32

1920x1200x16

1920x1200x32

1920x1440x16

1920x1440x32

2048x1536x16

2048x1536x32

Widescreen

X

X

X

X

60Hz 75Hz 85Hz

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

X

NOTA: Se lo schermo è impostato su out of range, è necessario ripristinare le impostazioni predefinite riavviando il terminale, ovvero premendo il tasto F9 fino alla visualizzazione di una finestra nella parte inferiore con la scritta "Caricamento in corso...". Il ripristino delle impostazioni predefinite cancella tutte le impostazioni di configurazione e le connessioni.

ITWW

Display (Schermo)

31

ICA)

Global ICA Client Settings (Impostazioni Client Global

La finestra di dialogo Global ICA Client Settings permette di configurare le impostazioni predefinite del client ICA.

Tasti di scelta rapida

La scheda Keyboard Shortcuts (Tasti a scelta rapida) permette di configurare le combinazioni di tasti da utilizzare durante le sessioni ICA attive. È possibile assegnare i tasti a scelta rapida per eseguire una funzione, selezionando la combinazione di tasti dall'elenco vicino a ciascuna funzione.

● Connection Status (Stato connessione) apre un messaggio riguardo allo stato della connessione.

● Close Session (Chiudi sessione) disconnette il terminale dal server senza però chiudere la sessione sul server. La sessione continuerà ad essere attiva sul server fino a che l'operatore non esce.

● ESC permette la stessa funzione del tasto Esc (Esci) .

● CTRL + ALT + DEL apre una finestra di dialogo Sicurezza del terminale.

● CTRL + ESC richiama l'elenco Remote Task (Operazione remota) sui server WinFrame oppure apre il menu Start sui server MetaFrame.

● ALT + ESC elabora ciclicamente l'attenzione tramite le icone.

● ALT + TAB elabora ciclicamente tramite applicazioni aperte in ordine sequenziale.

● ALT + BACKTAB elabora ciclicamente tramite applicazioni aperte in ordine sequenziale, ma nella direzione opposta.

32 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Preferences (Preferenze)

La scheda Preferences (Preferenze) permette di impostare le preferenze di colore durante una sessione ICA.

ITWW

La scheda Preferences (Preferenze) contiene:

● Serial Number (Numero seriale) : inserire il numero di serie del software Client ICA esattamente come riportato sulla scheda del numero seriale. L'inserimento è necessario per l'utilizzo del Client

ICA Windows CE con alcuni prodotti, come WinFrame Host/Terminal. Non è invece necessario per i server MetaFrame.

● Default Window Colors (Colori Window preimpostati) : selezionare l'opzione colore per il client

ICA. Se il server ICA non supporta l'opzione colore selezionata, eseguirà il colore predefinito a 16 bit.

● PNAgent : selezionare per attivare PNAgent.

◦ Settings (Impostazioni) : fare clic per visualizzare una finestra di dialogo che permette di digitare l'URL di un server PNAgent. È possibile utilizzare il server per configurare in remoto le impostazioni PNAgent. È possibile configurare le impostazioni ICA, in modalità seamless, in tali schermi.

◦ Force PNAgent on Reboot (Obbliga PNAgent al riavvio) : selezionare per ricevere da

PNAgent un'invito ad accedere ad ogni riavvio.

● Apply Windows key combinations (Applica combinazioni tasti Windows) : selezionare l'opzione sulla quale saranno attive le combinazioni tasti.

◦ Le opzioni In full screen desktops only (Solo su desktop a schermo intero) e On the remote desktop (Su desktop remoto) sono valide per la sessione ICA.

◦ L'opzione On the local desktop (Su desktop locale) è valida per il client locale.

Global ICA Client Settings (Impostazioni Client Global ICA)

33

Server Location (Posizione server)

La scheda Server Location (Posizione server) permette di visualizzare/aggiungere server Citrix sulla rete con connessioni ICA configurate.

La scheda Server Location (Posizione server) contiene:

● Server Group (Gruppo server) : selezionare se i server dell'elenco degli indirizzi appartengono al gruppo Primario, Backup 1 o Backup 2.

● Server address list (Elenco indirizzi server) : elenca le posizioni dei server inserite

● Add (Aggiungi) : fare clic per aggiungere un indirizzo server.

● Delete (Elimina) : fare clic per eliminare un indirizzo server.

● Rename Group (Rinomina gruppo) : fare clic per rinominare il gruppo server selezionato.

● Default List (Elenco predefinito) : fare clic per reperire l'elenco indirizzi server precedente.

Firewall Settings (Impostazioni Firewall)

La scheda Firewall Settings (Impostazioni Firewall) permette di impostare un firewall posizionando un server proxy tra un server e un client.

Nella sezione Proxy , selezionare un protocollo dall'elenco e digitare l'indirizzo e la porta proxy.

34 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Nella sezione SSL/TLS Relay digitare l'indirizzo e porta relay per il protocollo Socket Security Layer

(SSL) o Transport Layer Security (TLS).

Se il firewall utilizza il rilevamento dell'indirizzo, è necessario configurare il client in modo che utilizzi un indirizzo alternativo reinviato dal raccoglitore di dati, selezionando Use alternate address through firewalls (Utilizza indirizzo diverso tramite firewall) . Questo procedimento è necessario indipendentemente dall'utilizzo di un server SOCKS oppure di un server proxy sicuro.

HP Easy Config

HP Easy Config consente all'amministratore di configurare facilmente il thin client per una delle 4 diverse modalità preconfigurate. In generale HP Easy Config configura tre gruppi di impostazioni: una connessione, un utente aggiuntivo e una modalità Kiosk per l'interfaccia utente selezionata.

Modalità di configurazione:

● Default Desktop (Desktop predefinito)

● VMware View Appliance

● Citrix Desktop Appliance

● Web Appliance

ITWW

Default Desktop (Desktop predefinito) è la modalità predefinita del thin client. In questa modalità, il client si avvia nella modalità desktop standard senza effettuare alcuna connessione predefinita.

HP Easy Config

35

NOTA: Per uscire dalla modalità selezionata per l'apparecchio, premere Ctrl + Alt + freccia in alto; un pulsante di scollegamento appare nell'angolo inferiore destro. Premere Ctrl + Alt + freccia in basso per fare scomparire il pulsante di scollegamento.

Per ritornare alla modalità Default Desktop (Desktop predefinito), uscire dalla modalità selezionata per l'apparecchio. Nella schermata Automatic Log On (Accesso automatico), premere Esc e apparirà la schermata di accesso per l'amministratore. Accedere come amministratore e utilizzare la

Configurazione semplificata per tornare alla modalità Default Desktop (Desktop predefinito).

VMWare View Appliance

1.

Per visualizzare le impostazioni di VMware, fare clic su VMware View Appliance e fare clic su

Next (Avanti).

36 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

2.

Digitare l'indirizzo del server nel campo e quindi fare clic su Next (Avanti).

3.

Digitare le credenziali nei campi Username (Nome utente), Password e Domain (Dominio), quindi fare clic su Next (Avanti).

ITWW

4.

Selezionare Use a proxy server (Utilizza un server proxy) e digitare l'indirizzo e la porta del server nei campi. Fare clic su Finish (Fine).

Al successivo avvio del thin client, questo è avviato alla modalità VMware Appliance.

HP Easy Config

37

Citrix Desktop Appliance

1.

Per visualizzare le impostazioni di Citrix XenDesktop, fare clic su Citrix Desktop Appliance e quindi fare clic su Next (Avanti).

38 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

2.

Digitare l'indirizzo del server nel campo e quindi fare clic su Next (Avanti).

3.

Selezionare Use a proxy server (Utilizza un server proxy) e digitare l'indirizzo e la porta del server nei campi. Fare clic su Finish (Fine).

Al successivo avvio del thin client, questo è avviato alla modalità Citrix Desktop Appliance.

ITWW

HP Easy Config

39

Web Appliance

1.

Per visualizzare le impostazioni di Web Appliance, fare clic su Web Appliance e quindi fare clic su Next (Avanti).

40 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

2.

Digitare l'indirizzo del server nel campo e quindi fare clic su Next (Avanti).

3.

Selezionare Use a proxy server (Utilizza un server proxy) e digitare l'indirizzo e la porta del server nei campi. Fare clic su Finish (Fine).

Al successivo avvio del thin client, questo è avviato alla modalità Web Appliance.

ITWW

HP Easy Config

41

HP Easy Update

HP Easy Update consente all'amministratore di ridurre notevolmente il numero di passaggi necessari per aggiornare l'immagine del software client e/o gli add-on.

Per aggiornare l'immagine del software thin client:

1.

Avviare Easy Update dal pannello di controllo. Easy Update si collega al Web per ottenere i più recenti aggiornamenti disponibili.

All'amministratore sarà presentata la versione attuale delle immagini installate e tutte le immagini disponibili per tale particolare numero di modello del client. Ciò semplifica all'amministratore il compito di confrontare le versioni e le note sulla versione.

2.

Selezionare una versione di immagine. Il pulsante Add-on cambia nel pulsante Install Image

(Installa immagine). Premere Install Image ; l'applicazione HP Easy Update scarica e installa automaticamente la versione dell'immagine selezionata.

Le note sulla versione possono essere visualizzate selezionando una versione di immagine e quindi facendo clic su Release Notes (Note sulla versione).

NOTA: È necessario chiudere la finestra Release notes per continuare il processo di installazione.

3.

Al termine fare clic su Finish (Fine).

HP Easy Update si chiude e le modifiche selezionate sono complete.

42 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Per installare add-on sull'immagine software del thin client:

1.

Aprire l'applicazione HP Easy Update e fare clic su Add-on . Se non è richiesto un aggiornamento dell'immagine, fare clic su Add-on per continuare.

ITWW

L'amministratore può selezionare più add-on da installare, aggiornare o disinstallare. Gli add-on elencati sono tutti gli add-on disponibili per l'aggiornamento o l'installazione. Se è disponibile una versione più recente di quella preinstallata nell'immagine, un numero di versione è elencato nella colonna New Version Available (Nuova versione disponibile). Se non è elencata alcuna versione, non è disponibile alcun aggiornamento.

2.

Deselezionare una casella per rimuovere un add-on. Selezionare una casella per installare o aggiornare un add-on.

3.

Fare clic su Next (Avanti), quindi accettare il Contratto di licenza HP per continuare.

Easy Update installa i nuovi add-on selezionati, aggiorna gli add-on selezionati e disinstalla gli addon selezionati, il tutto in un solo processo. Non è richiesto un riavvio.

4.

Al termine fare clic su Finish (Fine).

HP Easy Update si chiude e le modifiche selezionate sono complete.

HP Easy Update

43

HP Device Manager

HP Device Manager è un software di thin client management a livello aziendale che consente ai clienti di visualizzare le risorse thin client in remoto e di gestire i thin client per soddisfare le esigenze aziendali.

Le funzioni di Client Management includono:

● Gestione di fornitura e risorse

● Clonazione di connessioni e impostazioni thin client

● Aggiornamenti del software

● Aggiornamenti client e patch

● Controllo remoto

● Gestione remota del risparmio energia

Per maggiori informazioni dettagliate, consultare il Manuale utente di HP Device Manager oppure l' HP

Device Manager Worldwide QuickSpec al sito http://www.hp.com

.

44 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

HP ThinState Capture

HP ThinState capture and deploy permette di catturare un'immagine thin client completa o le impostazioni del sistema e applicarle ad altri thin client dello stesso modello.

HP ThinState Capture

NOTA: HP ThinState Capture non è uno strumento indipendente ed è accessibile solamente dall'amministratore all'interno dell'immagine thin client.

Salvare tutti i dati del flash drive USB su altre periferiche prima di eseguire la procedura. Il flash drive

USB sarà formattato e andranno persi tutti i dati.

ATTENZIONE : Assicurarsi che, durante l'implementazione delle immagini o impostazioni da un thin client "source" o "master" a un thin client "target", tutti i thin client (source/master e target) dispongano di hardware identico. Questo procedimento si applica indipendentemente dal metodo di implementazione usato: tool HP ThinState, Altiris Deployment Solution, HP OpenView Client

Configuration Manager o qualsiasi altra soluzione di implementazione utilizzata.

HP ThinState Capture è un semplice strumento, basato su un programma di installazione guidata, utilizzato per catturare le impostazioni di sistema o l'immagine thin client HP da implementare ad un altro thin client HP con lo stesso modello e lo stesso hardware.

È necessario il seguente:

● Una chiave USB approvata da HP.

● Un'unità CE del thin client HP che contiene l'ultima immagine HP fornita è facoltativa.

Una volta lanciato lo strumento ThinState Capture dal Pannello di controllo, appare la seguente schermata.

ITWW

HP ThinState Capture

45

1.

Fare clic su Next (Avanti) .

2.

Connettere un flash drive USB all'unità. Saranno visualizzate la lettera e la dimensione della periferica USB. Il flash drive USB deve essere più grande del flash disk incorporato.

3.

Scegliere se si desideri provare a catturare un'immagine completa o impostazioni del sistema. Fare clic su Capture (Cattura).

4.

Fare clic su Yes (Sì) nella schermata di avviso. Lo strumento ThinState Capture formatta e rende il flash drive USB capace di riavviarsi. ThinState Capture riavvia il sistema.

5.

Seguire le istruzioni visualizzate.

È possibile quindi utilizzare il flash drive USB per implementare l'immagine catturata o le impostazioni del sistema su un altro thin client HP dello stesso modello e hardware.

46 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

HP ThinState Deploy

Per eseguire l'implementazione ThinState:

1.

Impostare l'ordine di riavvio nel sistema BIOS F10 al riavvio USB (se necessario).

2.

Collegare l'unità flash USB all'unità thin client a cui si desidera distribuire l'immagine catturata o le impostazioni del sistema, quindi accendere l'unità.

3.

Seguire le istruzioni visualizzate. È possibile distribuire l'immagine catturata o le impostazioni in uno dei modi seguenti:

● Invio ad un server FTP o condivisione dei file Windows

● Salvataggio su una flash drive USB

● Fare in modo che il thin client ospiti le impostazioni o l'immagine completa per consentire ad altre unità di riattivarsi utilizzando System Update (se si utilizza questa opzione, non è necessaria la flash drive USB).

Una volta rimosso il flash drive USB e spento e riacceso il sistema, l'immagine viene rilasciata. Non interrompere o spegnere e accendere l'unità durante questo processo.

È possibile utilizzare l'immagine catturata (flash.dd) trovata nel flash drive USB assieme alla soluzione

Altiris Deployment per rappresentare, in remoto, unità multiple di thin client.

NOTA: È necessario utilizzare il file flash.ibr con l'utilità HP ThinState Deploy (ad es. ibr.exe). Flash.dd

non è compatibile con le utility Altiris rdeploy.exe o rdeployt.exe. Consultare lo strumento HP Compaq

Thin Client Imaging al sito: http://h20000.www2.hp.com/bc/docs/support/SupportManual/c00485307/ c00485307.pdf

.

Per ulteriori informazioni su Altiris, vedere http://www.altiris.com/ .

Internet Options (Opzioni internet)

La finestra di dialogo delle impostazioni Internet permette di configurare il browser Internet sul terminale.

ITWW

Internet Options (Opzioni internet)

47

La finestra di dialogo Internet Settings è composta dalle seguenti schede:

● General (Generale) : permette di immettere la pagina iniziale e di ricerca, identificare il tipo di browser web al fine di determinare la visualizzazione delle pagine web, di impostare la dimensione della memoria cache e di eliminare la memoria cache e la cronologia.

● Connection (Connessione) : permette di selezionare LAN o connessioni di autoselezione e di configurare le impostazioni del server proxy.

● Security (Protezione) : permette di specificare i siti web sicuri, ad accesso limitato ed altri ancora.

Permette inoltre di configurare ActiveX, lo script e altre opzioni internet di tipo avanzato.

● Privacy : permette di configurare la modalità di trattamento dei cookie da parte del browser.

● Advanced (Proprietà avanzate) : permette di configurare opzioni internet multiple, quali opzioni di accessibilità, browsing, multimediali e di protezione.

● Popup : permette di configurare la modalità di trattamento dei popup da parte del browser, compreso il blocco, l'avviso di blocco dei popup ed eccezioni che permettono popup da siti specifici.

● Other Options (Altre opzioni) : permette di attivare la funzione di ridimensionamento della finestra del browser, i siti favoriti e impostare le dimensioni del font.

NOTA: Data l'architettura CE, non sono disponibili le eccezioni proxy.

Tastiera

La finestra di dialogo Keyboard Properties permette di configurare la tastiera.

Repeat delay (Ritardo di ripetizione) determina per quanto tempo occorre tener premuto il tasto prima che il carattere scelto venga ripetuto.

Repeat rate (Tasso di ripetizione) determina la velocità di ripetizione di un carattere sullo schermo quando viene premuto il tasto.

Se si è un utente legacy, consultare

modificare le impostazioni della tastiera.

Regional Settings (Impostazioni regionali) a pagina 58 per

48 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Selezionare Disable local Windows key combinations (e.g. ALT+TAB) (Disattiva le combinazioni di tasti windows locale, come ALT+TAB) per disattivare il passaggio di tasti a scelta rapida al server di servizio del terminale.

Selezionare Boot time Num Lock state (On/Off) (Avvia lo stato Num Lock (BlocNum) - on/off) per attivare la funzione Num Lock (BlocNum) sul client.

LPD Control

La finestra di dialogo LPD Control permette di impostare il terminale come una stampante di linea

(adattatore print server).

ITWW

Per impostare il terminale come print server:

1.

Selezionare Enable Printer (Attiva stampante) .

2.

Inserire il Printer Name (Nome stampante) e Network Port (Porta di rete) .

3.

Selezionare dall'elenco la relativa porta della stampante. Se si seleziona una porta COM, esiste l'opzione di configurare la porta seriale facendo clic su Configure (Configura) e inserendo i parametri appropriati.

4.

Selezionare Send Form Feed (Invia avanzamento carta) se è necessaria la funzione avanzamento carta. L'avanzamento carta viene utilizzato principalmente con la vecchia tecnologia di stampa.

NOTA: Verificare che la porta seriale del terminale sia attiva in BIOS e nella finestra Control Panel

Port Lock. È inoltre necessario impostare il server applicativo per la stampa LPD.

Modems (Modem)

La finestra di dialogo Modem Settings permette di accedere e modificare le impostazioni dei modem esterni.

LPD Control

49

Consultare le istruzioni delle periferiche allegate al modem, oppure reperibili al sito web del produttore, per l'elenco dei comandi modem AT disponibili per il modem.

Mouse

La finestra di dialogo Mouse Properties permette di impostare la sensibilità del doppio clic per la velocità e la distanza fisica tra i clic.

● Utilizzare la scheda Double-Click (Doppio clic) per impostare la sensibilità del doppio clic, facendo doppio clic sull'icona della griglia, quindi verificare l'impostazione facendo doppio clic sull'icona del test.

● Utilizzare la scheda Button Configuration (Configurazione pulsante) per configurare il mouse per utenti mancini.

● Utilizzare la scheda Pointer Speed (Velocità puntatore) per configurare la velocità del puntatore del mouse sullo schermo, in base ai diversi utenti.

50 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Network and Dial-up Connections (Connessioni via modem e di rete)

La finestra Network and Dial-up Connections permette di configurare la connessione tra il terminale e internet, una rete o un computer.

Per creare una nuova connessione, fare doppio clic sull'icona Make New Connection (Crea nuova connessione) , selezionare il tipo di connessione che si desidera creare e quindi configurare la connessione.

Scegliere uno dei seguenti tipi di connessione:

● Connessione via modem

● Connessione diretta

● VPN (PPTP)

● VPN (L2TP)

● Ethernet (PPPoE)

Connessione via modem

È possibile utilizzare un modem remoto con il thin client per accedere a un server remoto. Tale metodo fornisce due modalità di accesso all'intranet aziendale:

● Un server aziendale remoto si connette direttamente all'intranet aziendale.

● Un server remoto Internet Service Provider (ISP) permette l'accesso a Internet, dal quale il thin client deve accedere al server aziendale Point-to-Point Tunneling Protocol (PPTP) Virtual Private

Network (VPN) che si connette all'intranet aziendale.

NOTA: Il server remoto deve essere un server di accesso remoto Microsoft o qualsiasi altro server che supporta i protocolli standard del settore.

Connessione diretta

Questo tipo di connessione permette di connettersi direttamente ad un altro computer tramite porta seriale sul terminale.

NOTA: Tale opzione è disponibile solo a thin client dotati di porte seriali.

Connessione Virtual Private Network (PPTP)

Point-to-Point Tunneling Protocol (PPTP) è un protocollo di rete che permette di trasferire, in sicurezza, i dati tra un client remoto (in questo caso il thin client) e un server aziendale creando un VPN tra reti su base TCP/IP, come Internet. Fornisce un passaggio protetto da password, tramite firewall aziendale, verso il server aziendale in cui risiedono la rete e i servizi di sessione richiesti dal thin client.

ITWW

Network and Dial-up Connections (Connessioni via modem e di rete)

51

L'accesso a Internet necessita di un Internet Service Provider (ISP). È possibile utilizzare qualsiasi modalità di connessione standard all'ISP, come modem remoto, modem cablato o modem DSL.

È necessario innanzitutto stabilire la connessione all'ISP, prima di contattare il server aziendale PPTP

VPN. Questo include accesso remoto e diretto attraverso modem DSL o cablati.

Connessione Virtual Private Network (L2TP)

Layer Two Tunneling Protocol (L2TP) ha unito il protocollo Microsoft PPTP con il protocollo Cisco Layer

Two Forwarding (L2F). L2TP è fondamentalmente uguale a PPTP, la differenza fondamentale è che

L2TP supporta la funzione di crittografia.

Connessione PPP Over Ethernet (PPPoE)

Si tratta di una connessione tra la porta Ethernet del thin client direttamente all'intranet aziendale. Non

è richiesto alcun hardware aggiuntivo.

Con questa configurazione è possibile utilizzare tutti i servizi di rete, incluso il server aziendale DHCP.

Un server DHCP della rete può fornire non solo l'indirizzo IP del terminale, ma anche la posizione del server file con gli aggiornamenti software.

Port Lock (Serratura per porte)

La finestra di dialogo Port Lock permette di attivare o disattivare le porte COM 1, LPT e sistemi di archiviazione di massa USB.

Per attivare una porta, selezionare la relativa casella di controllo e quindi fare clic su OK .

Power Settings (Impostazioni risparmio energetico)

La finestra di dialogo Power Settings permette di configurare impostazioni come l'avvio del BIOS, lo spegnimento, lo stato di alimentazione in caso di interruzione dell'alimentazione e le impostazioni di allarme.

52 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

BIOS Wakeup Alarm (Allarme BIOS wake-up) : imposta l'ora del giorno in cui il thin client si accende.

È necessario innanzitutto riavviare e poi spegnere l'unità per rendere effettiva la funzione.

Enable Wake On LAN (Attiva accensione LAN) : selezionare per attivare l'accensione del client dalla rete.

PWRON State After Power Fail (Stato accensione dopo un'interruzione dell'alimentazione) : selezionare per decidere di accendere o spegnere oppure ritornare alle impostazioni predefinite in seguito ad un'interruzione dell'alimentazione.

Set Alarm (Imposta sveglia) : selezionare il/i giorno/i in cui il thin client si accende. È necessario innanzitutto riavviare e poi spegnere l'unità per rendere effettiva la funzione.

ITWW

Power Settings (Impostazioni risparmio energetico)

53

Shutdown settings (Impostazioni dello spegnimento) : Impostare l'ora del giorno in cui il thin client deve essere spento.

Stampanti

Stampanti

La finestra di dialogo stampanti permette di aggiungere configurazioni stampanti di rete o locali e di modificare le configurazioni di stampa attuali. Questa configurazione permette al terminale di stampare da una sessione del server ad una stampante locale.

NOTA: Windows CE è il migliore per la stampa di piccoli documenti.

La finestra di dialogo contiene un'icona Add Network Printer (Aggiungi stampante di rete) , un'icona Add Local Printer (Aggiungi stampante locale) e un'icona per ciascuna stampante configurata.

È possibile utilizzare il protocollo IPP per stampare su stampanti di rete. IPP definisce un protocollo standard per la stampa e per la gestione dei lavori di stampa.

NOTA: Per evitare conflitti tra porte, HP consiglia l'utilizzo di COM2 per la stampa IPP.

54 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Aggiunta di una stampante

Per aggiungere una stampante dalla finestra di dialogo Stampanti:

1.

Fare doppio clic sull'icona Add Network Printer (Aggiungi stampante di rete) oppure Add Local

Printer (Aggiungi stampante locale) per avviare l'installazione guidata stampanti, che permette la configurazione di una nuova stampante.

2.

Nel primo pannello del programma, selezionare la porta che la stampante deve utilizzare e quindi fare clic su Next (Avanti) .

ITWW Stampanti 55

3.

Nella successiva schermata, selezionare il produttore e il modello della stampante e quindi fare clic su Next (Avanti) .

ATTENZIONE: È importante che il nome del modello inserito nella fase 3 sia UGUALE a quello del driver installato sul server del terminale. In caso contrario, la stampa non sarà eseguita.

4.

Fare clic su Yes (Sì) per stampare la pagina di prova e condividere la stampante, se necessario, quindi fare clic su Finish (Fine) .

La stampante configurata apparirà quindi nella finestra delle stampanti.

56 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Impostazione di una stampante di rete

1.

Nella finestra stampanti, selezionare Add Network Printer (Aggiungi stampante di rete) .

2.

Inserire l'indirizzo IP o il nome del dominio e quindi fare clic su Next (Avanti) .

ITWW Stampanti 57

3.

Selezionare il produttore e il modello della stampante e fare clic su Next (Avanti) .

4.

Fare clic su Yes (Sì) per stampare la pagina di prova.

Modifica di una configurazione esistente della stampante

Per modificare una configurazione esistente dalla finestra di dialogo Stampanti:

1.

Fare doppio clic sull'icona della stampante desiderata oppure selezionare l'icona e fare clic su

Properties (Proprietà) . Verrà visualizzata la finestra di dialogo Proprietà della stampante.

2.

Apportare qualsiasi modifica necessaria e quindi fare clic su OK per salvare.

Regional Settings (Impostazioni regionali)

La finestra di dialogo Regional and Language Settings permette di personalizzare le impostazioni regionali del terminale. È possibile modificare la visualizzazione di numeri, valuta, ora e data da parte di Windows CE.

La finestra di dialogo Regional Settings Properties è composta dalle seguenti schede:

● Regional Settings (Impostazioni regionali) : permette di selezionare l'input che determina la formattazione di numeri, valuta, ora e dati di alcuni programmi. Le opzioni disponibili sulle altre schede sono determinate dalla regione selezionata.

58 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Fare clic su Customize (Personalizza) per configurare la visualizzazione di Windows dei seguenti elementi:

◦ Numeri

◦ Valuta

◦ Ora

◦ Data

● User Interface Language (Lingua dell'interfaccia utente) : permette di determinare la lingua utilizzata per i menu, finestre di dialogo e avvisi. È prevista solo la lingua inglese.

● Input Language (Lingua input) : permette di selezionare la lingua della tastiera. È possibile selezionare diverse lingue. È possibile cambiare lingua facendo clic sull'icona della lingua sul system tray.

ITWW

Regional Settings (Impostazioni regionali)

59

Security (Sicurezza)

La finestra di dialogo Security permette di controllare le diverse funzioni del terminale legate alla sicurezza e agli account operatore del terminale.

Abilitazione della protezione

La protezione del sistema è attiva come impostazione predefinita, quindi richiede all'utente, qualora l'accesso automatico non sia attivo, di accedere tramite password.

● Selezionare Lock screen when pressing Ctrl+Alt+Delete (Blocca schermo premendo Ctrl+Alt

+Canc) per permettere agli utenti di bloccare il terminale tramite il comando della tastiera Ctrl + Alt

+ Delete (Canc) .

● Selezionare Automatic Log On (Accesso automatico) per evitare la digitazione della password per accedere. Tale operazione attiva anche la casella di controllo Single Button Log On (Accesso a pulsante singolo) e l'elenco Account .

◦ Selezionare Single Button Log On (Accesso a pulsante singolo) per attivare la funzione del pulsante singolo che apre una finestra di dialogo che richiede all'operatore di premere una sequenza di tasti sulla tastiera oppure di fare clic sul pulsante Logon (Accedi) nella finestra di dialogo per eseguire l'accesso.

◦ Dall'elenco Account , selezionare l'account che il terminale utilizzerà per permettere l'accesso all'utente. Per informazioni sulla creazione di un nuovo account, vedere

Creazione di un account utente a pagina 61 .

60 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Selezionare Enable Reset Hotkey (Attiva hotkey Ripristina) per permettere agli utenti di ripristinare le impostazioni predefinite del terminale (registro e tasti di scelta rapida) tenendo premuto il tasto F9 durante l'avvio.

Creazione di un account utente

Per creare un nuovo account di protezione per l'operatore del terminale, selezionare la scheda Users

(Utenti) dalla finestra di dialogo Security. La scheda elenca tutti gli account dell'operatore e mostra quali account sono stati creati con le autorizzazioni di sicurezza dell'amministratore e quali account sono attivi.

Per ulteriori informazioni sulla creazione degli account utente, consultare Creazione di account utente a pagina 8 nel capitolo 3.

SNMP

È possibile gestire il terminale tramite i semplici strumenti standard di protocollo di gestione della rete di terzi (SNMP). La finestra di dialogo SNMP Network Administration permette di inserire i parametri richiesti per la gestione SNMP.

ITWW

Gli agent SNMP funzionano in elementi di rete e rispondono alle richieste GET della stazione Network

Management Station (NMS). SNMP permette di eseguire una ricerca su tutti i terminali assegnati a una determinata comunità. Ciascuna comunità dovrebbe avere un nome unico e tutti i membri di una comunità dovrebbero avere gli stessi vantaggi di accesso. È possibile assegnare un solo terminale a più comunità.

Gli agent inviano dei report (trap), non richiesti, ad un determinato indirizzo IP quando viene eseguita una determinata attività di rete. Sono supportati i seguenti trap: cold start, warm start, errore di autenticazione, link down e link up.

SNMP

61

Per aggiunge una nuova comunità:

1.

Fare clic sulla scheda Agent .

2.

Nella sezione Traps , fare clic su Add Community (Aggiungi comunità) .

3.

Digitare il nome della nuova comunità, quindi fare clic su OK .

Per aggiungere e assegnare i diritti ad una comunità accettata:

1.

Fare clic sulla scheda Security (Protezione) .

2.

Fare clic su Add (Aggiungi) nella sezione Accepted Community Names (Nomi comunità accettata) . Viene visualizzata la finestra di dialogo Community Configuration (Configurazione comunità).

3.

Digitare il nome della comunità nella casella Community Name (Nome comunità) .

4.

Selezionare i diritti alla comunità dall'elenco Rights (Diritti) quindi, fare clic su OK .

62 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

ITWW

Per aggiungere i pacchetti SNMP:

1.

Fare clic sulla scheda Security (Protezione) .

2.

Selezionare Accept SNMP Packets (Accetta pacchetti SNMP) da tali host.

3.

Fare clic su Add (Aggiungi) nella sezione pacchetti SNMP . Viene visualizzata la finestra di dialogo SNMP Configuration (Configurazione SNMP).

4.

Digitare il nome host o l'indirizzo IP, quindi fare clic su OK .

5.

Ripetere le operazioni descritte ai punti 1 e 2 per aggiungere altri host.

SNMP

63

Per configurare SNMP:

1.

Nella scheda Agent , inserire la posizione fisica del terminale nello spazio Location (Posizione) .

2.

Inserire il nome della persona responsabile del terminale nella casella Contact (Contatto) .

3.

Assegnare il terminale ad una comunità selezionando una comunità dall'elenco Community Name

(Nome comunità) .

4.

Per aggiungere una destinazione trap, seguire le istruzioni riportate di seguito: a.

Nella sezione Trap Destinations (Destinazione trap) , fare clic su Add (Aggiungi) . Viene visualizzata la finestra di dialogo SNMP Configuration (Configurazione SNMP).

b.

Digitare il nome host o l'indirizzo IP del server trap NMS, quindi fare clic su OK .

64 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

ITWW

5.

Se si desidera aggiungere o modificare le impostazioni di protezione SNMP, fare clic sulla scheda Security (Sicurezza) .

6.

Per attivare una trap per errore di autenticazione, selezionare Enable Authentication Failure

Trap (Attiva trap errore di autenticazione) .

7.

Selezionare gli host dai quali i pacchetti SNMP possono essere accettati. Scegliere sia l'opzione

Accept SNMP packets from any host (Accetta pacchetti SNMP da qualsiasi host) oppure

Accept SNMP packets from these hosts (Accetta pacchetti SNMP da questi host) .

8.

Fare clic su OK una volta inserite tutte le informazioni SNMP necessarie.

SNMP

65

SNTP Client

La finestra di dialogo SNTP permette agli amministratori di sincronizzare gli orologi su tutti i thin client.

Gli amministratori possono impostare i thin client a sincronizzarsi automaticamente con un Internet time server o con un boot server.

La sincronizzazione può avvenire solamente quando il computer è connesso a Internet.

NOTA: Questa funzione può generare un importante traffico di rete.

66 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Sistema

La finestra di dialogo System Properties permette di visualizzare le informazioni del produttore e del prodotto, le impostazioni di rete e le informazioni riguardo al copyright. È possibile ripristinare il terminale alle impostazioni predefinite, regolare la memoria destinata all'archiviazione ed esecuzione dei programmi, assegnare il nome dell'apparecchio per motivi di identificazione della rete e configurare una scheda di rete.

ITWW

La finestra di dialogo System Properties è composta dalle seguenti schede:

● General (Generale): visualizza le informazioni del prodotto e il produttore del terminale. Include un pulsante Reset (Ripristina) da utilizzare per ripristinare il terminale alle impostazioni predefinite di fabbrica delle proprietà. Inoltre, include i pulsanti Export (Esporta) e Import (Importa) per una facile importazione/esportazione del registro. Per maggiori informazioni, vedere

Copia delle impostazioni di registro a pagina 68

.

● Memory (Memoria) : permette di ripartire la memoria destinata per l'archiviazione e l'esecuzione dei programmi.

Sistema

67

● Network (Rete) : permette di assegnare un nome e descrizione dell'apparecchio che identifica il terminale all'interno della rete. È possibile inserire un nome o accettare quello fornito dal server

DHCP. Il nome predefinito è HP seguito dall'indirizzo MAC. Se vengono ripristinate le impostazioni predefinite, il nome dell'apparecchio si trasformerà nel nome predefinito.

Questa scheda visualizza inoltre le impostazioni di rete e dispone di un pulsante Configure

Network Card (Configura scheda di rete) che permette di regolare la velocità/duplex per la scheda.

Il pulsante Renew (Aggiorna) aggiorna l'indirizzo IP del terminale.

● Copyrights (Copyright): visualizza le informazioni sul copyright del terminale.

Ripristino delle impostazioni predefinite

Per ripristinare tutte le impostazioni predefinite del thin client:

1.

Fare clic sulla scheda General (Generale) .

2.

Nella sezione Terminal Settings (Impostazioni terminale) , fare clic su Reset (Ripristina) .

3.

Fare clic su Yes (Sì) per ripristinare le impostazioni predefinite del terminale. Il terminale si riavvia.

● Il File Server predefinito è 161.

● Il Path and Filename (Percorso e nome file) predefinito è 162.

Copia delle impostazioni di registro

È possibile copiare e trasferire le impostazioni di registro da un thin client ad un altro. Questa funzione, conosciuta anche come ARP, permette di configurare un thin client e poi trasferire tale configurazione ad altri thin client multipli. Per clonare un'intera immagine thin client, è necessario innanzitutto aggiornare l'immagine e poi trasferire i file di registro.

È possibile trasferire le impostazioni di registro solo tra client che hanno le stesse informazioni seguenti:

● numero di modello

● numero di build

● componenti aggiuntivi

Per trasferire le impostazioni di registro a un thin client:

NOTA: È possibile utilizzare Altiris o FTP per trasferire le impostazioni di registro a thin client multipli.

1.

Configurare un thin client secondo le proprie esigenze.

2.

Nella scheda Control Panel (Pannello di controllo) > System (Sistema) > General

(Generale) della sezione Terminal Settings (Impostazioni terminale) , fare clic su Export

(Esporta) .

3.

Selezionare il percorso in cui salvare il file di impostazione. È possibile salvare il file sull'hard drive, su un dispositivo di rete, una chiave USB etc. Una volta inserito il file e il nome, fare clic su OK per salvare il file. Il salvataggio impiegherà circa cinque minuti.

68 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

4.

Una volta esportato il file impostazioni di registro, dal thin client da aggiornare, selezionare la scheda Control Panel (Pannello di controllo) > System (Sistema) > General (Generale) e nella sezione Terminal Settings (Impostazioni terminale) , fare clic su Import (Importa) .

5.

Selezionare il percorso su cui è stato esportato il file di impostazione, selezionare il file e quindi fare clic su OK . È necessario riavviare il client per rendere effettive le nuove impostazioni.

NOTA: Il file impostazioni di registro non include i tasti di scelta rapida del desktop.

Per ulteriori informazioni riguardo alle impostazioni di registro di esportazione, consultare il capitolo 6

Importazione/esportazione registro a pagina 86 .

System Update (Aggiornamento di sistema)

La finestra di dialogo System Update permette di definire i modi in cui aggiornare l'immagine del terminale. La funzione permette l'aggiornamento del solo sistema operativo. Il BIOS non viene aggiornato. È possibile aggiornare l'immagine:

La scheda permette di aggiornare automaticamente l'immagine, in quanto il server DHCP fornisce la posizione del server file sul quale sono localizzati i file di aggiornamento. Questa funzione fornisce un'alternativa a Altiris per l'implementazione dell'immagine.

● Direttamente da HP, inserendo manualmente le informazioni del server file HP FTP per il server che contiene gli aggiornamenti.

● Permettendo al server DHCP di localizzare il server file FTP che contiene l'aggiornamento.

NOTA: Per ulteriori informazioni sull'impostazione dei valori DHCP, far riferimento alla sezione "DHCP

Options" (Opzioni DHCP) del presente capitolo.

ITWW

System Update (Aggiornamento di sistema)

69

È possibile aggiornare l'immagine per i seguenti motivi:

● Ricezione di un nuovo client e aggiornamento dell'immagine e quindi si decide di ritornare all'immagine conosciuta.

● Corruzione di un'immagine e quindi il client necessita una nuova immagine.

● L'immagine client è vecchia e si desidera un'immagine più nuova e stabile.

ATTENZIONE: Spegnendo il terminale prima del completamento dell'aggiornamento, si potrebbero causare dei danni alla memoria flash del terminale.

Per informazioni su come aggiornare automaticamente il client, vedere la relativa documentazione a: http://h20000.www2.hp.com/bc/docs/support/SupportManual/c00448549/c00448549.pdf

.

Per aggiornare l'immagine utilizzano un server DHCP:

1.

Dall'elenco Server type (Tipo server) , selezionare FTP o Network Share (Condivisione di rete) .

2.

Nella casella Host , digitare il nome dell'host.

3.

Nella casella Path (Percorso) , digitare il tipo di percorso. Se si seleziona FTP dall'elenco Server type (Tipo server) , è necessario digitare il numero di porta nella casella a destra della casella

Path (Percorso) .

4.

Nelle caselle User ID (ID utente) e Password , digitare ID utente e la password richieste dal server file FTP.

5.

Se si seleziona Network Share (Condivisione rete) dall'elenco Server type (Tipo server) , nella casella Domain (Dominio) , digitare la posizione della rete.

6.

Selezionare Check for updates at startup (Cerca aggiornamenti all'avvio) perché l'unità controlli il sito FTP inserito per gli aggiornamenti software.

7.

Fare clic su Connect (Connetti) per connettersi al server configurato nelle fasi precedenti. Il pulsante Connect (Connetti) non è disponibile fino all'inserimento di una valida informazione al server.

8.

Selezionare Use Values from DHCP Server (Utilizza valori dal server DHCP) .

9.

Nella casella Server Name/IP (Nome server/IP) , digitare il nome e l'IP del server FTP.

10.

Nella casella Path and Filename (Percorso e nome file) , digitare il percorso e il nome del file dell'immagine.

11.

Nella casella Server Port (Porta server) , digitare la porta del server FTP.

12.

Nelle caselle User ID (ID utente) e Password , digitare ID utente e la password richieste dal server file FTP.

13.

Per aggiornare automaticamente l'immagine ogni volta che il terminale è riavviato, selezionare

Automatically check for updates on startup (Ricerca automatica di aggiornamenti all'avvio) . Questa funzione permette di posizionare un'unica immagine aggiornata sul sito FTP, che viene controllato automaticamente dai client, all'avvio, i quali si aggiornano alla nuova immagine.

14.

Fare clic su Update (Aggiorna) per avviare il processo.

70 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

La finestra di dialogo DHCP Options (Opzioni DHCP) permette di impostare i tag DHCP che identificano la posizione FTP dell'immagine aggiornata.

Per modificare l'ID dell'FTP, sostituire l'ID nella casella Server Port (Porta server) e quindi fare clic su OK . Il valore deve corrispondere alle impostazioni del server DHCP.

Terminal Server Client Licenses (Licenze client server del terminale)

La finestra di dialogo Terminal Server Client Licenses permette di visualizzare le licenze memorizzate.

È possibile utilizzare tale finestra per eliminare o salvare licenze.

ThinPrint

ThinPrint può essere utilizzato per le sessioni ICA/RDP, a condizione che esista una connessione TDP/

IP tra server e client. Per maggiori informazioni, vedere

ThinPrint a pagina 75 .

View or Remove Programs (Visualizzazione o rimozione programmi)

La finestra di dialogo View or Remove Programs permette di visualizzare o rimuovere i programmi software attualmente installati sul terminale.

ITWW

Terminal Server Client Licenses (Licenze client server del terminale)

71

Per rimuovere un programma, selezionare il programma dall'elenco e fare clic su Remove (Rimuovi) .

VNC Server

Virtual Network Computing (VNC) è un programma di controllo remoto che permette di visualizzare e interagire tra un computer (server) e un altro computer, in qualsiasi posto online, utilizzando un semplice programma (viewer) Il server VNC viene eseguito come un servizio e quindi è disponibile anche quando l'utente è uscito dal thin client.

72 Capitolo 4 Pannello di controllo ITWW

Impostazioni per server VNC

Configurare il server VNC sul proprio thin client selezionando i seguenti:

Check Box (Casella di controllo)

Prompt local user to accept incoming connections (Invita utente locale ad accettare connessioni in arrivo)

Explanation (Descrizione)

L'impostazione predefinita dovrebbe essere impostata su ATTIVO e Auto Accept

(Accettazione automatica) dovrebbe essere impostato su ATTIVO.

Enable Viewer Cursor (Attiva cursore

Viewer)

Quest'impostazione permette al viewer di visualizzare il cursore sullo schermo durante lo spostamento del mouse. Il viewer visualizza un puntino piccolo che indica la posizione attuale dell'hot spot della posizione remota del cursore. Attivando questa funzione verrà visualizzato il cursore locale del viewer; tuttavia, il puntino remoto apparirà dietro al cursore locale del viewer nel tentativo di sincronizzarlo.

Accept input events from clients (Accetta eventi input dai client)

Attivando tale funzione, il viewer sarà in grado di controllare, in remoto, la tastiera e il mouse dell'unità.

Autoport Select (Selezione automatica porta)

L'impostazione sarà tolta, lasciando solamente le opzioni "Accept connections on port" (Accetta connessioni su porta) e “Allow HTTP connections on port" (Permetti connessioni HTTP su porta).

I parametri predefiniti sono quelli della porta standard VNC di 5900.

Accept connections on port (Accetta connessioni su porta)

Allow HTTP connections on port

(Permetti connessioni HTTP su porta)

I parametri predefiniti sono quelli della porta standard VNC di 5800 per viewer Web

Browser JVM con funzione Java.

NOTA: Windows CE non supporta Java.

È possibile reperire ulteriori informazioni sulle funzioni del server VNC al sito: http://www.realvnc.com/ documentation.html

.

Volume and Sounds (Volume e suoni)

La finestra di dialogo Volume & Sounds permette di regolare le impostazioni del volume e di attivare i suoni corrispondenti ai diversi eventi e condizioni. È possibile, inoltre, creare schemi di suono personalizzati per i diversi eventi.

ITWW

Volume and Sounds (Volume e suoni)

73

5 Programmi e componenti aggiuntivi

Il presente capitolo fornisce informazioni dettagliate sui programmi e componenti aggiuntivi per l'immagine CE 5.0. È possibile scaricare i componenti aggiuntivi dal sito di supporto HP.

I componenti aggiuntivi sono programmi che è possibile aggiungere o rimuovere da un thin client. I componenti aggiuntivi sono composti da programmi dotati dell'immagine thin client predefinita e da programmi che è possibile aggiungere.

La seguente tabella fornisce un elenco dei componenti aggiuntivi e indica la loro inclusione o meno nell'immagine:

CE 6.0

CE 6.0

Componente aggiuntivo

Nell'immagin e predefinita

Sì Aclient per CE

6.0

HP Easy

Config

HP Easy

Update

ICA 10.x

Internet

Explorer 6.0

per 6.00

JetCet 5.0 per

6.00

Keyboard Intl

Componente aggiuntivo

TEC 5.0

HP ThinConnect

ThinPrint

HP ThinState

TxtPad

Lettore universale SC

Nell'immagin e predefinita

Media Player

9.0 per 6.00

RDP 6.0

Memoria di massa USB

6.0

Porta parallela USB per

6.0

Wireless USB per 6.0

(VIA)

Server VNC

Sì Programma di installazione guidata

Client SNTP

6.0

Sì Sì Sì Sì

74 Capitolo 5 Programmi e componenti aggiuntivi ITWW

Programmi

ThinPrint

Le fasi seguenti descrivono il processo di installazione di ThinPrint sul protocollo TCP/IP. Inoltre,

ThinPrint può essere utilizzato per le sessioni ICA/RDP, a condizione che esista una connessione TDP/

IP tra server e client. È necessario impostare ThinPrint sul server prima di avviare qualsiasi operazione del programma. Per ulteriori informazioni su come impostare il server, vedere http://www.thinprint.com

.

ThinPrint su TCP/IP

1.

Connettere una stampante locale al thin client.

NOTA: Windows CE assegna LPT1 alla porta parallela e LPT2 alla porta USB.

2.

Aprire ThinPrint selezionando l'icona sulla barra delle applicazioni Windows o facendo clic su Start

> Programs (Programmi) > ThinPrint .

ITWW Programmi 75

3.

Fare clic sulla scheda Assignment (Assegnazione) per impostare la stampante. Il nome della stampante predefinita e la porta sono visualizzate come LPT1:LPT1.

4.

Fare clic su Add local port (Aggiungi porta locale) per inserire il nome di una nuova stampante e la porta; ad esempio,

HP_LaserJet_1150

. È possibile modificare il nome della stampante selezionando la stampante e facendo clic sul pulsante Edit entry (Modifica dato) .

76 Capitolo 5 Programmi e componenti aggiuntivi ITWW

5.

Selezionare la stampante appena creata.

6.

Fare clic su OK per chiudere la schermata ThinPrint.

7.

Riaprire ThinPrint.

8.

Selezionare la stampante creata dall'elenco Current printer (Stampante attuale) .

ITWW

9.

Fare clic su OK per salvare le impostazioni.

10.

Creare una connessione ICA o RDP in HP ThinConnect.

11.

Fare doppio clic sulla connessione appena creata.

Programmi 77

12.

Accedere al server

78 Capitolo 5 Programmi e componenti aggiuntivi ITWW

13.

Aprire un qualsiasi documento Word e fare clic su File > Print (Stampa) .

14.

Selezionare il nome della stampante dall'elenco. L'impostazione predefinita è nome stampante#nome computer

. (Ad esempio, hp_LaserJet_1150#HP000AE495D355:1

)

15.

Fare clic su OK per stampare un documento.

Stampante di rete ThinPrint

1.

Aprire ThinPrint.

2.

Fare clic sulla scheda Assignment (Assegnazione) , quindi sul pulsante Add Network Printer

(Aggiungi stampante di rete) .

3.

Se si configura una stampante condivisa: a.

Selezionare Shared printer (Stampante condivisa) .

b.

Digitare Printer name (Nome stampante) .

c.

Digitare il Network path (Percorso di rete) , User name (Nome utente) e Password .

ITWW Programmi 79

NOTA: Il nome della stampante deve essere uguale a quello impostato sul server.

4.

Se si configura una stampante LPD: a.

Selezionare LPD Printer (Stampante LPD) .

b.

Digitare Printer name (Nome stampante) .

c.

Digitare l'indirizzo IP della stampante nella casella Printer address (Indirizzo stampante) .

NOTA: Il nome della stampante deve essere uguale a quello impostato sul server.

5.

Fare clic su OK per salvare le impostazioni e chiudere la finestra Network Printer (Stampante di rete).

6.

Nella scheda Assignment (Assegnazione) , selezionare la casella di controllo vicino alla stampante appena installata.

7.

Fare clic su OK per salvare le impostazioni e chiudere ThinPrint.

80 Capitolo 5 Programmi e componenti aggiuntivi ITWW

8.

Aprire ThinPrint e selezionare dall'elenco a scomparsa la stampante appena aggiunta.

9.

Accedere a ICA o RDP.

10.

Aprire un qualsiasi documento Word e selezionare Print (Stampa) .

11.

Selezionare il nome della stampante dall'elenco.

12.

Selezionare OK per stampare il documento.

Connessioni HP per software Citrix

La finestra HP Connections for Citrix Software fornisce un semplice e veloce metodo per creare nuove connessioni ICA. È possibile inoltre eliminare e modificare le connessioni e creare collegamenti sul desktop per le connessioni.

NOTA: Qualsiasi connessione ICA creata apparirà sia nella finestra HP ThinConnect e HP

Connections for Citrix Software. Per ulteriori informazioni sul HP ThinConnect, vedere il capitolo 3

HP

ThinConnecta pagina 6

.

È possibile accedere alla finestra HP Connections for Citrix Software da:

● Start > Programs (Programmi) > HP Connections for Citrix Software (Connessioni HP per software Citrix) .

● Dall'icona di collegamento sul desktop.

Creazione di una nuova connessione ICA

La parte superiore della finestra contiene la connessione ICA.

ITWW Programmi 81

Per creare una nuova connessione:

1.

Fare doppio clic sull'icona nella sezione superiore.

oppure

2.

Dal menu File , evidenziare New Connection (Nuova connessione) e selezionare il tipo di connessione che si desidera creare. Seguire le istruzioni fornite nella finestra di dialogo o nel programma di installazione.

Eliminazione di una connessione

Per eliminare una connessione stabilita:

1.

Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla connessione e selezionare Delete Connection

(Elimina connessione) .

oppure

Selezionare la connessione e premere il tasto Delete (Elimina) .

2.

Fare clic su Yes (Sì) per eliminare la connessione.

NOTA: L'eliminazione di una connessione tramite la funzione Connessioni HP per software Citrix elimina anche la connessione da HP ThinConnect.

Modifica di una connessione

Per modificare una connessione stabilita:

1.

Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla connessione e selezionare Edit Connection

(Modifica connessione) .

2.

Modificare la connessione.

Creazione di un collegamento sul desktop a una connessione

È possibile creare un collegamento a una connessione sul desktop tramite HP Connections for Citrix

Software (Connessioni HP per software Citrix). Non è possibile creare collegamenti tramite HP

ThinConnect.

Per creare un collegamento, fare doppio clic sulla connessione e selezionare Send to Desktop (Invia a desktop) .

RDP 6.0

Remote Desktop Protocol (RDP) 6.0 sostituisce RDP 5.5 e fornisce la seguente funzioni:

● Compatibilità Unicode, che permette di inviare valori di caratteri Unicode come codici chiave virtuali alla tastiera.

● RDP supporta operazioni in qualsiasi ambiente che permettono la localizzazione della rete, la disconnessione automatica e la configurazione remota.

● L'allocazione di larghezza di banda variabile tramite cache bitmap, da parte del client, e la compressione opzionale per le connessioni a ridotta larghezza di banda, migliorano sensibilmente la performance su connessioni a ridotta larghezza di banda.

82 Capitolo 5 Programmi e componenti aggiuntivi ITWW

● Protocollo multicanale che permette canali virtuali separati per il trasporto di dati di presentazione, la comunicazione di apparecchi seriali, informazioni su licenze e dati altamente crittografati.

● Controllo remoto che permette allo staff di supporto di visualizzare e controllare una sessione di servizi del terminale. Condivisione di grafica input e di visualizzazione tra due sessioni di servizi del terminale permette allo staff di supporto di diagnosticare e risolvere i problemi in modo remoto.

● Network Load Balancing (NLB) disponibile sul server Windows 2000 advanced e server datacenter.

● La grafica ad alta risoluzione colori a 16, 24 e 32 bit è supportata se lo è anche nel driver di grafica.

● L'alta risoluzione personalizzata supporta monitor widescreen.

● La condivisione della clipboard, conosciuta anche come redirezione della clipboard. La clipboard locale diventa parte della catena viewer della clipboard nella sessione remota, permettendo all'utente di copiare e incollare tra applicazioni in esecuzione remota e sul client locale.

● Redirezione alla stampante locale in modo da stampare in locale al dispositivo client.

● Playback audio locale per dirigere l'audio al client o per eseguirlo al server del terminale.

● Redirezione porta locale per utilizzare porte parallele e porte COM del client.

● Redirezione del drive locale per utilizzare il sistema file, incluso ATA, del client.

● Filtro della redirezione file che permette di esporre solamente determinate directory. Se si specifica che solamente l'archiviazione esterna, come Compact Flash o USB, possono essere esposte tramite il drive reindirizzato, l'informazione viene salvata solo sul drive reindirizzato.

● Strumento di manutenzione TS CAL. Questa finestra del pannello di controllo è disponibile in qualsiasi progetto OS che supporta programmi del pannello di controllo, come Enterprise Web

Pad. Necessita che il client RDP sia in immagine run-time.

● L'autenticazione del server verifica la connessione con il computer o server remoto corretto per evitare l'esposizione involuta di informazione confidenziale.

● Transport Layer Security (TLS)/Secure Sockets Layer (SSL) protegge gli utenti dai server rogue.

● L'autenticazione del livello di rete è richiesta prima di stabilire una connessione RDP completa.

Questo potrebbe escludere la necessità del pulsante HP Single Login (Accesso HP singolo) in quanto permette di lasciare il thin client sullo schermo di accesso RDP in modo indefinito senza prendere risorse del server.

RDP viene eseguito in sottosistemi Graphics, Windowing, and Events Subsystem (GWES), anziché sul proprio spazio di processo. Questo fornisce degli aggiornamenti più veloci che riducono il carico di kernel e della libreria del server protetta (PSL). RDP eseguita su GWES può migliorare la performance fino ad un 30%.

NOTA: Se si configura RDP su GWES, non è possibile eseguire RDP su un browser web. È possibile configurare RDP per l'esecuzione su Microsoft ActiveX Control.

Terminal Emulation Connection (Connessione emulazione terminale)

Terminal Emulation Connection (TEC) permette di creare una sessione di emulazione del terminale per un determinato terminale. È possibile creare due diversi tipi di TEC ovvero una connessione singola o una connessione associata con un account utente.

ITWW Programmi 83

Per creare una connessione singola:

1.

Fare clic su Start > Programs (Programmi) > Terminal Emulation (Emulazione terminale) .

2.

Nella casella Type (Tipo) selezionare il tipo di connessione.

3.

Fare clic su Configure (Configura) per configurare le impostazioni per il tipo di connessione selezionato.

4.

Se si è selezionato TCP/IP nella casella Connect (Connetti) , fare clic su Telnet Options (Opzioni telnet) per configurare ulteriormente la connessione.

5.

Nella casella Connect To (Connetti a) selezionare la porta alla quale connettersi.

6.

Fare clic su Connect (Connetti) per stabilire la connessione. Il pulsante Connect (Connetti) non

è disponibile fino alla completa configurazione della connessione.

Per associare una TEC con un account utente:

1.

Start > Programs (Programmi) > HP ThinConnect .

2.

Fare clic su Aggiungi .

84 Capitolo 5 Programmi e componenti aggiuntivi ITWW

3.

Selezionare Terminal Emulation (Emulazione del terminale) e quindi fare clic su OK .

4.

Seguire il programma di installazione guidata per configurare la connessione.

TxtPad

TxtPad è un semplice elaboratore di testi in Windows CE. TxtPad si associa con i seguenti file: .txt, .ini, .log e .arp.

NOTA: Il numero di caratteri massimo è 5 MB di dati ASCII.

TxtPad è disponibile da un collegamento nel menu Start > Programs (Programmi) .

Componenti aggiuntivi

La seguente sezione fornisce informazioni sui componenti aggiuntivi che possono essere aggiunti all'immagine thin client su base CE.

Touch Screen ELO

L'applet del touch screen ELO permette di attivare o disattivare il touch screen. È possibile inoltre calibrare il touch screen facendo clic sul pulsante Align (Allinea).

ITWW Componenti aggiuntivi 85

6 Importazione/esportazione registro

ATTENZIONE : Assicurarsi che, durante l'implementazione delle immagini e impostazioni da un thin client "source" o "master" a un thin client "target", tutti i thin client (source/master e target) dispongano di hardware identico. Questo procedimento si applica indipendentemente dal metodo di implementazione usato: tool HP ThinState, Altiris Deployment Solution, HP OpenView Client

Configuration Manager o qualsiasi altra soluzione di implementazione utilizzata.

Il presente capitolo spiega come importare/esportare il registro thin client utilizzando Altiris Deployment

Server. Per ulteriori informazioni su Altiris, vedere http://www.altiris.com/ .

Per informazioni sull'installazione della partizione BootWorks di Altiris, vedere http://h20000.www2.hp.com/bc/docs/support/SupportManual/c00215445/c00215445.pdf

.

Lo strumento di importazione/esportazione registro è una tecnologia software, sviluppata da HP, che rende estremamente semplice e produttiva la gestione di thin client HP. Importazione/esportazione registro permette ai thin client di ricevere le proprietà da altri thin client. L'estrazione delle impostazioni di un apparecchio e l'utilizzo delle stesse in altri apparecchi riduce la congestione di rete. Le impostazioni di registro possono essere da 100 a 10.000 volte più piccole dell'immagine intera.

Notare le seguenti informazioni sullo strumento Importazione/esportazione registro:

● Gli strumenti richiedono un'ampia conoscenza dell'Altiris Deployment Server.

● La macchina sorgente e target deve avere la stessa immagine con la stessa quantità di integrazioni software e quest'ultime devono essere della stessa revisione. Lo strumento non è in grado di aggiornare o di eseguire il downgrade delle versioni applicative.

● Il processo di importazione e esportazione impiega circa due minuti per completarsi.

ATTENZIONE: Attualmente, non è supportata la funzione Registry Import/Export (Importazione/ esportazione registro) tra thin client HP t5510, t53x0 e t5500.

Cancellazione del registro di destinazione

Prima di importare un nuovo registro in un thin client, è necessario eliminare il registro della macchina di destinazione. Per eliminare il registro, trascina CE_RegReset dalla finestra Job al computer di destinazione. ll completamento del processo dura dai due ai tre minuti.

86 Capitolo 6 Importazione/esportazione registro ITWW

Esportazione e importazione di un registro

Per esportare un registro:

1.

Aprire la console del deployment server.

2.

Selezionare CE_RegExport dalla finestra Job e trascinare l'azione all'unità sorgente sotto la finestra Computer. Si copia così il registro del computer sorgente per prepararlo all'importazione.

3.

Selezionare CE_RegImport dalla finestra Job e trascinare l'azione al computer di destinazione sotto la finestra Computer. L'azione importa le impostazioni dal computer di origine al computer di destinazione.

Importazione di un registro a unità multiple

È possibile importare un solo registro a unità multiple. Per importare un registro a unità multiple:

1.

Selezionare CE_RegExport dalla finestra Job e trascinare l'azione all'unità sorgente sotto la finestra Computer. Si copia così il registro del computer sorgente per prepararlo all'importazione.

2.

Selezionare CE_RegImport dalla finestra Job e trascinare l'azione a "All Computers" (Tutti i computer) sotto la finestra Computer. L'azione importa le impostazioni dal computer di origine alla rete.

Esportazione dei registri da unità multiple

Mentre è possibile esportare i registri da thin client multipli, è importante assicurare che i file di registro abbiano nomi diversi. Il processo di esportazione risparmia un time-stamp come parte del nome per il file salvato (ad esempio 051306840.reg che è 13 maggio 2006 alle 8:40). Se si esportano contemporaneamente unità multiple, i nomi del file di registro saranno identici. Per creare nomi di file diversi per ciascun registro, HP consiglia di catturare ciascun registro ad intervalli di un minuto.

ITWW Esportazione e importazione di un registro 87

Indice analitico

Simboli/Numerici

508 funzioni di accessibilità 24

A abilitazione

connessione automatica 17

protezione 60

Accessibilità 24

accesso automatico

abilitazione 20

account

predefinito 8 utente 8 account predefinito 8

account utente 8, 60

aggiornamento del sistema 69

Aggiornamento di sistema 69

aggiunta

account utente 8

autorizzazioni 11

connessioni 7

diritti alla comunità 62

pacchetti SNMP 63

scelta rapida 82

stampanti 54

allocazione di memoria 67

Altiris Deployment Server 86

Altre autorità 26

ARP 67

aspetto 29

assegnazione di connessioni ad

utenti 14

associazione

TEC con account utente 84

autorità fidate 26

autorizzazioni 11, 12

avanzamento carta 49

avvio automatico

HP ThinConnect 16

88 Indice analitico

B

barra delle applicazioni 3, 4

Boot Settings (Impostazioni di

avvio) 25

C

cambio di utenti 22

cancellazione del registro 86

Casella Based on (Prendi modello

da) 11

casella di controllo Enable Reset

Hotkey (Attiva hotkey

Ripristina) 22

Casella di controllo Single Button

Log On (Accesso a pulsante

singolo) 21

cattura immagini 45

Certificati 26

chiamata in attesa 28

Citrix 5

Citrix Desktop appliance 38

codice della regione 28 codice internazionale 28

collegamenti 82

collegamento diretto 51

Colonna Auto (Automatico) 16

Colonna Persistent

(Ripetizione) 16

componenti aggiuntivi 74, 85

configurazione

funzioni di chiamata 29

interfaccia utente 18

mouse 50

proprietà dello schermo 4

SNMP 64

connessione via modem 51

connessioni

aggiunta 7

aggiunta ICA 81

assegnazione 14, 16

automatica 17

diretto 51

eliminazione 7

eliminazione ICA 82

modifica 7

modifica ICA 82

primaria o secondaria 17

primario 16

via modem 51

Connessioni HP per software

Citrix 5

connessioni primarie 17 connessioni secondarie 17

controllo puntatore 24

copia delle impostazioni di

registro 67

creazione

account utente 8, 60

collegamento sul desktop 82

nuova connessione ICA 81

TEC singola 84

D

Data/ora 27

desktop 3

determinazione di

connessioni 17

Device Manager HP 44

documentazione 2

documentazione di aggiornamento

automatico dei client 70

documentazione di supporto 2

E

Easy Config

Citrix Desktop appliance 38

VMWare View appliance 36

Web appliance 40

Easy Update 42

ITWW

eliminazione

account utente 12

connessione ICA 82

connessioni 7

esportazione 69

esportazione di un registro 87

evitare l'accesso automatico 21

F

Finestra Advanced 6

frequenza 30

frequenza di aggiornamento 29

funzioni 1

funzioni di chiamata 29

G

Gestione periferiche 44

GET 61

GWES 83

H

HP Easy Config 35

HP Easy Update 42

HP ThinConnect

avvio automatico 16

HP ThinState 45

HP ThinState Capture 45

HP ThinState deploy 47

I

ICA

connessione 81

impostazioni firewall 34

numero di serie 33

posizione server 34

preferenze 33 seamless 33

tasti di scelta rapida 32

icone 5 icone del desktop 5 icone di collegamento 5

immagine 2, 69

immagine di sfondo 29

implementazione immagini 47

importazione 69

importazione di un registro 87

impostazione

modalità Kiosk 19

impostazioni

alimentazione 52

autorizzazioni 11

server VNC 73

Impostazioni Client Global

ICA 32

impostazioni di

visualizzazione 4

impostazioni firewall, ICA 34

Impostazioni regionali 48

impostazioni risparmio

energetico 52

impostazioni schermo 30

interfaccia utente 18

Internet Options (Opzioni

internet) 47

Internet Printing Protocol 54

IPP 54

J

Java 73

L

L2TP 52

LPD Control 23, 49

M

menu Start 3, 5

modalità Kiosk 19

Modem 49

modifica

account utente 12

connessione ICA 82

connessioni 7

stampanti 54, 58

modifica delle impostazioni dello

schermo 4

Mouse 50

My Certificates (Miei

certificati) 26

N nascosto

barra delle applicazioni 3 menu Start 3

Network and Dial-up Connections

(Connessioni via modem e di

rete) 51

NMS 61

nome 68 nome dell'apparecchio di rete 68 nome della periferica 68

numero di serie 33

O

Opzioni DHCP 27 ora 27

P

pannello di controllo 23

PNAgent 33

PPPoE 52

PPTP 51

preferenze, ICA 33

prefisso 28

Programma di installazione

guidata 2

programmi 75

Pulsante Set from Template

(Imposta da modello) 10

Q

qualità del colore 29

R

RDP (6.0) 82

registro

cancellazione 86

importazione ed

esportazione 87

impostazioni 67

Remote Desktop Protocol

(Protocollo desktop remoto) 82

ricerca Network Management

Station 61

riconnessione 17

ridefinizione impostazioni 68

risoluzione 30

risoluzione dello schermo 29

ritardo di ripetizione 48

S

Scheda Assign Connections

(Assegna connessioni) 14

Schermo 4

schermo ad alto contrasto 24

screen saver 30

screensaver 29

seamless 33

Selezione 28 selezione a impulsi 28 selezione a toni 28

Serratura per porte 52

Server FTP 27

Server VNC 72

ITWW Indice analitico 89

Sicurezza 60

Sistema 27

Siti Web

Altiris 47, 86

documentazione di supporto 2

documentazione per aggiornamento automatico dei

client 70

HP Compaq Thin Client Imaging

Tool 47

immagine più recente 2

VNC 73

white paper per la partizione

BootWorks di Altiris 86

Sito web BootWorks di Altiris 86

Sito web di Altiris 47, 86

Sito web di HP Compaq Thin Client

Imaging Tool 47

Sito web Imaging Tool 47

Sito web VNC 73

SNMP 61

SNTP Client 66

SoundSentry 24

SSL 26

SSL/TLS Relay 35

stampa 49, 54

stampante

aggiunta 55

modifica 58

stampante di rete,

impostazione 57 stampante, rete, impostazione 57

Stampanti 54 stampanti 54

strumento di importazione/

esportazione registro 69

suoni 73

T

tasso di ripetizione 48

tasti di scelta rapida, ICA 32

tasti permanenti 24

Tastiera 48

TCP/IP, ThinPrint 75

TEC 83

Terminal Emulation Connection

(Connessione emulazione

terminale) 83

Terminal Server Client Licenses

(Licenze client server del

terminale) 71

ThinConnect

avvio automatico 16

Finestra Advanced 6

ThinPrint

Stampante di rete 79

TCP/IP 75

ThinState 45

ThinState Capture 45

ThinState deploy 47

touch screen 85

Touch Screen ELO 85

trap 61

TxtPad 85

U utenti assegnazione di connessioni

a 14

cambio 22

V

valori predefiniti 68

View or Remove Programs

(Visualizzazione o rimozione

programmi) 71

Virtual Network Computing 72

Virtual Private Network 51

VMWare View appliance 36

Volume e suoni 73

VPN 51

W

Web appliance 40

90 Indice analitico ITWW

annuncio pubblicitario

Manuali correlati

Scaricare PDF

annuncio pubblicitario

Indice