ACER - Automazioni e Sicurezza online

ACER - Automazioni e Sicurezza online
ACER
AUTOMAZIONE PER CANCELLO SCORREVOLE
ISTRUZIONI E AVVERTENZE PER L`INSTALLAZIONE,E L`USO E LA MANUTENZIONE
ELECTROMECHANICAL OPERATOR FOR SLIDING GATES
INSTRUCTIONS FOR INSTALLATION, USE AND MAINTENANCE
MOTOREDUCTEUR ELECTROMECANIQUE POUR PORTAILS COULISSANTS
INSTRUCTIONS POUR L’INSTALLATION, L’UTILISATION ET L’ENTRETIEN
MOTORREDUCTOR ELECTROMECÁNICO PARA CANCELAS CORREDERAS
INSTRUCCIONES PARA LA INSTALACIÓN, EL USO Y EL MANTENIMIENTO
MOTORREDUCTOR ELECTROMECÂNICO PARA PORTÕES DE CORRER
INSTRUÇÕES PARA A INSTALAÇÃO, USO E MANUTENÇÃO
ELEKTROMECHANISCHER SCHIEBETORANTRIEB
ANLEITUNGEN UND HINWEISE FÜR INSTALLATION, GEBRAUCH UND WARTUNG
MOTOREDUKTOR ELEKTROMECHANICZNY DO BRAM PRZESUWANYCH
INSTRUKCJA MONTAŻU, UŻYTKOWANIA I KONSERWACJI
ЭЛЕКТРОМЕХАНИЧЕСКИЙ РЕДУКТОРНЫЙ МОТОР ДЛЯ РАЗДВИЖНЫХ ВОРОТ
ИНСТРУКЦИЯ ПО МОНТАЖУ, ИСПОЛЬЗОВАНИЮ И ТЕХНИЧЕСКОМУ ОБСЛУЖИВАНИЮ
ELEKTROMECHANICKÝ POHON PRE POSUVNÉ BRÁNY
NÁVOD NA INŠTALÁCIU, POUŽITIE A ÚDRŽBU
ELEKTROMECHANICKÝ POHON PRO POSUVNÉ BRÁNY
NÁVOD NA INSTALACI, UŽÍVÁNÍ A ÚDRŽBU
ELEKTROMECHANIKUS MOTOR TOLÓKAPUKHOZ
UTASÍTÁSUK ÉS FIGYELMEZTETÉSEK TELEPÍTÉSHEZ, HASZNÁLATHOZ ÉS KARBANTARTÁSHOZ
VERSIONE 10/2007
STANDARD INSTALLATION
Fig.1: componenti e dispositivi di un’automazione tipo.
Fig.1: components and devices of a typical automation.
Fig.1: composants et dispositifs d’un automatisme type.
Fig.1: componentes y dispositivos de un automatismo tipo.
Fig.1: componentes e dispositivos de uma automação tipo.
Abb.1: Bestandteile und Vorrichtungen eines Musteranstriebs, siehe Abbildung.
Obr.1: części i urządzenia typowego siłownika.
Рис.1: детали и устройства для оборудования типа см. рис.
Obr. 1: Súčiastky a zariadenia typickej inštalácie, pozri obrázok.
Obr. 1: Součástky a zařízení typické instalace, viz obrázek
Tab.1: általános automatikához tartozó robbantott rajz, lásd ábra.
AC001
Tab. 2: descrizione contenuto scatola attuatore ACER.
Fig.2: description of the contents of the ACER pack.
Fig.2: description contenu boîtier ACER.
Fig.2: descripción del contenido de la caja ACER.
Fig.2: descrição do conteúdo da caixa ACER.
Abb.2: Beschreibung des Verpackungsinhalts ACER, siehe Abbildung.
Obr.2: opis zawartości opakowania ACER.
Рис.2: Описание содержимого коробки ACER.
AU
TO
MA
TIC
DO
OR
O
PE
NIN
G
Ma
nu
Ma ale d
nua i is
le d truz
i ist ion
ruz i
ion
i
ER
AC
A
AC CER
ER
Obr. 2: Popis obsahu škatule ACER, pozri obrázok.
Obr. 2: Popis obsahu balení ACER, viz obrázek
Tab. 2: ACER szetthez tartozó doboz tartalma, lásd ábra.
1A
DESCRIZIONE PARTICOLARI ACER
OPIS SZCZEGÓŁOWY ACER
DESCRIPTION OF ACER PARTS
ОПИСАНИЕ ОСОБЕННОСТЕЙ ACER
DESCRIPTIONS PARTICULIERES ACER
DESCRIPCIONES DE LOS DETALLES ACER
PODROBNÝ POPIS ACER
DESCRIÇÃO DETALHADA ACER
PODROBNÝ POPIS ACER
BESONDERE BESCHREIBUNGEN ACER
ÁLTALÁNOS TELEPÍTÉSI RAJZ
23
14
15-16-17
9-10-11-12-13
39-40-41-42-43
1-2-3-4-5
28
6-7-8
24
25
26
21
22
33-34
29
35
29
27
29
1
20
30-31-32
38
18
19
2A
36-37
LIFE home integration si riserva il diritto di variare la caratteristiche tecniche in qualsiasi momento e senza preavviso, mantenendo la destinazione
d’uso e la funzionalità.
ACER: Motoriduttore elettromeccanico irreversibile per cancelli scorrevoli con encoder ottico / magnetico e centrale elettronica incorporata.
Versione:
CENTRALE 230V a.c.50 Hz
CENTRALE 24 V d.c.
Centrale incorporata
Alimentazione da rete
Alimentazione motore
Potenza motore
Assorbimento dalla rete 230 V / Assorbimento max. motore allo spunto 24 V
Condensatore
Spinta
Lubrificazione
Termoprotezione
Finecorsa
Encoder
Velocità
Modulo ruota dentata esterna
Numero denti ruota dentata esterna
Ciclo di lavoro
Tempo di lavoro nominale
Tempo ricarica batteria (opzionale)*
Cicli apertura batteria carica*
Temperatura di esercizio
Grado di protezione
Classe di isolamento motore
Montaggio
Dimensioni / peso
Utilizzo in atmosfera acida, salina o potenzialmente esplosiva
Peso max cancello
AC4 / AC4R
RG1A / RG1R
V
V
W
A
µF
N
Tipo
°C
250
1,1
14
500
AC6 / AC6R
AC8
RG1A / RG1R
RG1A
230 Vac 50 Hz
230 V a.c.
280
300
1,2
1,4
14
16
700
900
grasso
AC4 24 P AC6 24 X
AC8 24 X
RG1 24 P RG1A 24 X RG1A 24 X
24 V d.c.
40
5
300
olio
140
80
6
NO
500
grasso
NO
2 elettromeccanici o magnetico nella versione M
ottico
magnetico
10
11
4
20
16
35
80
10
20
NON PREVISTA BATTERIA
48
NON PREVISTA BATTERIA
20
15
da -20 a +70
54
F
D
Orizzontale con l’apposita piastra di ancoraggio
170 (piastra) x 342 x 288 (h) mm / 10 kg
no
400
600
800
400
600
m/min
%
min
°C
IP
kg
90
12
700
olio
ttico
10
800
* per batterie da 2 Ah (opzionali e installate nella centrale di comando).
1.0
INSTALLAZIONE
1.1
Sblocco del motoriduttore
Attenzione:
• L’installatore deve fissare permanentemente l’etichetta concernente l’operazione di sblocco manuale vicino alla chiave per lo sblocco manuale.
• L’attivazione dello sblocco manuale potrebbe causare un movimento non controllato del cancello a causa di danni meccanici o condizioni di sbilanciamento meccanico.
• Prima di effettuare la manovra togliere l’alimentazione elettrica all’automazione.
• Non far forza sulla chiave per evitare di romperla.
a) Far scorrere il coperchietto di protezione della serratura (1). Vedi fig. (1.1).
b) Infilare la chiave (2) nella serratura e ruotarla verso destra di 90°.Vedi fig. (1.2).
c) Tirare leggermente verso l’esterno la chiave per far sporgere (16) lo sportellino, quindi tirarlo verso l’esterno fino all’arresto. Vedi fig. (1.3).
d) Ora il motoriduttore è libero e può essere movimentato a mano. Un microinterruttore montato sul dispositivo di bloccaggio impedisce il funzionamento
del motore in caso di ritorno di tensione.
e) Per riagganciare la trasmissione agire in senso contrario e muovere a mano il cancello fino a sentirne l’aggancio.
Fig. (1)
Fig.1.2
2
AC017
1
Fig.1.1
Fig.1.3
1
3
ITALIANO
DATI TECNICI
1.2
Installazione componenti motorizzazione: posizionamento e installazione piastra di ancoraggio
La zona di installazione del motoriduttore deve prevedere lo spazio necessario per effettuare le operazioni di manutenzione e di sblocco manuale.
a) Verificare i limiti di ingombro facendo riferimento alla fig.2.
Fig. (2)
91
88
z18
z16
285
95
300
99
z18
z16
38
170
22
15
15
192
AC003a
335
170
Fig. (3)
DX
SX
b) Rispettare l`orientamento in fig. (3) per il posizionamento della piastra di ancoraggio del motoriduttore (DX – SX).
c) Fare riferimento alla fig. (2.2) per quanto riguarda le quote in altezza a seconda che il pignone sia a 16 o 18 denti.
d) Far arrivare i tubi dei cavi elettrici (4), lasciandoli sporgere e tappandoli per evitare che si riempiano di detriti.
Assicurare la piastra di ancoraggio (1) alla base in calcestruzzo con 4 tasselli ad espansione (2), vedi fig. (4.1); o annegarla nel calcestruzzo fresco
piegando le due L (3), vedi fig. (4.2).
Fig. (4)
Fig.4.1
Fig.4.2
3
1
4
4
250
250
AC010
AC005
200
2
1
350
200
350
35
ATTENZIONE: Se il motoriduttore è sottoposto a condizioni di lavoro pesante o se il peso dell’anta supera i 300 kg la piastra di ancoraggio (1)
deve essere assicurata annegandola necessariamente nel calcestruzzo.
2
a)
b)
c)
Installazione componenti motorizzazione: posizionamento e installazione motoriduttore
Togliere il coperchio (2) del motoriduttore svitando le viti (1); appoggiare il motoriduttore sulla piastra di ancoraggio e avvitare a mano di 3/4 giri
le 4 viti M10 (7) con relative rondelle. Vedi fig. (5.1).
Effettuare l’eventuale regolazione verticale del motoriduttore agendo sui 4 grani (8) mettendolo in bolla avvitando con la chiave (9); regolare il motoriduttore
affinché sia parallelo al cancello. Vedi fig. (5.2).
Fissare definitivamente il motoriduttore bloccando le 4 viti M10 (7) e relative rondelle con una chiave fissa o una a tubo (10). Montare i coperchi
dei piedini di fissaggio (4). Vedi fig. (5.3).
Fig. (5)
Fig.5.1
2
1
7
AC037
1
AC6 24
AC4 24P
AC8 24
AC4-AC6-AC8
8
Fig.5.2
Fig.5.3
8
7
4
9
6
&
&
7
8
5
AC012
10
AC013
1.4
Installazione componenti motorizzazione: montaggio cremagliera
Montare le staffe di fine corsa “cancello aperto” (A) e “cancello chiuso” (B) alle estremità della cremagliera bloccandole con le viti fornite nella confezione
come indicato in fig. (6). Considerare che il cancello percorrerà altri 2-3 cm. dopo l’intervento dell’interruttore finecorsa, regolare quindi la posizione
delle staffe in modo tale che il cancello non vada a sbattere contro gli arresti meccanici.
1 mm
Fig. (6)
B
A
3
ITALIANO
1.3
2.0 ALLACCIAMENTI E COLLEGAMENTI
• Il motoriduttore deve essere collegato esclusivamente alla relativa centrale di comando prodotta da Life.
• Tutte le operazioni d’allacciamento e collegamento devono avvenire con la centrale di comando scollegata dall’alimentazione elettrica; se il dispositivo
di disconnessione non è a vista apporvi un cartello: “ATTENZIONE MANUTENZIONE IN CORSO”.
I cablaggi interni dell’attuatore lineare elettromeccanico che sono stati effettuati dall’azienda non vanno assolutamente modificati.
2.1 Collegamenti elettrici
Collegamento
Tipo di cavo
Linea elettrica di alimentazione
Cavo 3x1,5 mm2
ATTENZIONE: i cavi utilizzati devono essere adatti al tipo d’installazione; questa valutazione è a carico dell’installatore.
•
•
•
•
•
•
Il cavo d’alimentazione non deve essere più leggero di 60245 IEC 57 ( HO5RN-F).
Nel cavo d’alimentazione un conduttore deve essere di colore giallo-verde.
Il rivestimento del cavo d’alimentazione deve consistere in una guaina di policloroprene
Tutti i cavi devono essere sguainati il minimo indispensabile, al massimo 6 mm, il più possibile vicino ai morsetti di collegamento, per prevenire il contatto
accidentale con parti in tensione nel caso il cavo si stacchi dal morsetto.
Non prestagnare i cavi che devono essere fissati con viti ai morsetti.
Deve essere previsto un dispositivo di fissaggio del cavo d’alimentazione. Montare il cavo d’alimentazione in maniera che se esso esce dal suo
dispositivo di fissaggio, i conduttori di fase e di neutro si tendano prima del conduttore di terra.
2.2 Introduzione dei cavi elettrici nel motoriduttore
a)
b)
c)
Per accedere alla centrale smontare il coperchio (2) del riduttore togliendo le due viti laterali di fissaggio (1).
Aprire nella porta pressacavi (3) i fori prefustellati, inserire i pressacavi (17) , quindi infilare i cavi (18) necessari ai collegamenti (tenere separati i cavi
con 230 V da quelli a bassissima tensione). Lasciare i cavi più lunghi di circa 40 cm.
Montare la porta pressacavi facendola ben aderire ai bordi della sede nel basamento del motoriduttore per impedire l’accesso a insetti e sporcizia. Vedi fig. (7).
2
1
Fig.7.1
1
1
Fig.7.2
4
&
&
18
AC020
AC021
&
&
2
3
17
2.3
Collegamenti centrale
L’installatore deve eseguire i collegamenti dell’alimentazione a 230 Vac 50 Hz e dei vari dispositivi previsti per l’automazione. I collegamenti tra centrale,
motore, encoder e autotrasformatore sono già eseguiti dal costruttore.
ATTENZIONE: ai fini della sicurezza è indispensabile effettuare il collegamento della messa a terra del motore.
Crimpare il filo giallo-verde del cavo di alimentazione all’occhiello posto sulla calotta superiore, nel punto contrassegnato dal simbolo di terra come indicato in fig. (7.1).
Per facilitare le operazioni di collegamento alla centrale e la programmazione della centrale, è previsto che questa possa essere tolta dalla propria sede.
L’operazione è semplice e non è necessario nessun attrezzo:
a) Sfilare la centrale verso l’alto e, compatibilmente con la lunghezza dei cavi, posarla sul bordo del basamento del motoriduttore oppure tenerla in mano.
Una volta terminati i collegamenti e/o la programmazione reinserire la centrale sul supporto semplicemente facendo una leggera pressione fino a far
scattare i 4 agganci. Vedi fig. (7.2).
4
La riproduzione di questo manuale istruzioni è vietata senza la preventiva autorizzazione scritta e successiva verifica di LIFE home integration. La traduzione in altra lingua, anche parziale, è vietata
senza la preventiva autorizzazione scritta e successiva verifica di LIFE home integration. Tutti i diritti sul presente documento sono riservati.
LIFE home integration non risponde dei danni o dei malfunzionamenti causati da un’errata installazione o da uso improprio dei prodotti; si invita quindi ad una attenta lettura del presente manuale.
LIFE home integration non risponde dei danni o dei malfunzionamenti causati dall’utilizzo del motoriduttore con dispositivi di altri produttori; questo comporta anche il decadimento della garanzia.
LIFE home integration non risponde dei danni o delle lesioni causati dall’inosservanza delle informazioni sull’installazione, messa in servizio, manutenzione e uso riportate in questo manuale, nonché
dal mancato rispetto delle prescrizioni di sicurezza riportate nel cap. PRESCRIZIONI E AVVERTENZE DI SICUREZZA.
LIFE home integration, allo scopo di migliorare i propri prodotti, si riserva il diritto di modificarli in qualsiasi momento e senza preavviso. Questo documento rispecchia lo stato dell’automazione alla quale
è allegato al momento della sua commercializzazione.
DATI DEL COSTRUTTORE
LIFE home integration è il costruttore del motoriduttore ACER (di seguito chiamato costruttore) e il titolare di tutti i diritti su questa documentazione. I dati del costruttore, come richiesto anche dalla direttiva
Macchine 98/37/CE, sono i seguenti:
•
•
•
•
•
•
Costruttore: Indirizzo: Telefono: Telefax: http: e-mail: LIFE home integration
Via I Maggio, 37 – 31043 FONTANELLE (TV) Italia
+ 39 0422 809 254
+ 39 0422 809 250
www.homelife.it
[email protected]
La targhetta di identificazione, sulla quale sono riportati i dati del costruttore del motoriduttore, è applicata sulla centrale di commando. La targhetta specifica tipo e data di produzione (mese/anno) dell’automazione.
Per informazioni tecniche e/o commerciali, richiesta di invio di personale tecnico, richiesta di parti di ricambio, il cliente può contattare il costruttore o il rappresentante di zona presso il quale è stato acquistato il prodotto.
DESTINAZIONE D’USO
• Il motoriduttore ACER è concepito esclusivamente per aprire e chiudere cancelli scorrevoli di tipo “residenziale”. Un uso diverso o su cancelli con misure superiori rispetto a quelle indicate
nel cap. DATI TECNICI è da considerarsi non conforme alla destinazione d’uso. Il costruttore declina ogni responsabilità per danni causati da un impiego diverso. Il rischio è esclusivamente
a carico del proprietario e la garanzia decade.
• Ogni uso diverso da quanto sopra descritto è vietato.
• Il motoriduttore non può essere installato e usato in ambienti a rischio di esplosione.
• I cancelli che vengono motorizzati devono essere conformi alle norme ed alle direttive europee vigenti, tra le quali EN 12604 e EN 12605.
• Il motoriduttore deve essere utilizzato solo se in condizioni tecnicamente perfette e secondo la destinazione d’uso, nella consapevolezza delle condizioni di sicurezza e di pericolo, e nell’osservanza
delle istruzioni d’installazione ed uso.
• Le disfunzioni che possono pregiudicare la sicurezza devono essere eliminate immediatamente.
• Il cancello deve essere stabile, ben guidato e resistente alla flessione; non deve cioè subire deflessioni o svergolamenti in fase di apertura o chiusura.
• Il motoriduttore non può compensare alcun difetto o un errato montaggio del cancello.
• Il motoriduttore deve essere usato solo in ambienti non soggetti al rischio di allagamento.
Non utilizzare il motoriduttore in condizioni ambientali con agenti atmosferici aggressivi (ad es. aria salina).
PRESCRIZIONI E AVVERTENZE DI SICUREZZA
• Le presenti norme generali vanno sempre osservate durante l’installazione, collegamento, collaudo, prima messa in servizio, uso e manutenzione dell’automazione.
• Il costruttore non risponde dei danni o delle lesioni causati dall’inosservanza delle informazioni sull’installazione, messa in servizio, uso e manutenzione riportate in questo manuale, nonché
dal mancato rispetto delle prescrizioni di sicurezza di seguito elencate.
• Installazione, collegamento, collaudo, prima messa in servizio e manutenzione del motoriduttore devono essere eseguite da una PERSONA COMPETENTE diretta e controllata da un
INSTALLATORE PROFESSIONALE.
• NON sono ammessi installatori improvvisati date le implicazioni tecniche, procedurali, normative e legislative che l’installazione comporta. L’installazione, infatti, comporta una conoscenza
pratica e teorica sia di meccanica che di elettrotecnica e elettronica, nonché delle leggi e delle norme che regolano il settore.
• È VIETATA l’installazione “fai da te” in quanto non garantisce assolutamente il rispetto delle norme e delle leggi e non potrebbe garantire quindi un funzionamento sicuro dell’automazione.
• NON procedere assolutamente all’installazione, collegamento e prima messa in servizio in caso di dubbi e/o indecisioni di qualunque natura.
• Questo manuale deve essere letto e ben compreso prima di iniziare l’installazione del motoriduttore. Se durante la lettura sorgessero dubbi, contattare un INSTALLATORE PROFESSIONALE o il COSTRUTTORE.
• NON procedere a regolazioni e/o memorizzazioni di parametri se non dopo aver terminato l’installazione e solo dopo aver ben compreso le procedure descritte nel manuale.
• Montare il motoriduttore solo su cancelli correttamente allineati alle guide di scorrimento e ben guidati. Un cancello non correttamente allineato o guidato può causare gravi lesioni e/o danni al motoriduttore.
• Il costruttore declina ogni responsabilità per danni e guasti al funzionamento del motoriduttore dovuti al mancato rispetto delle istruzioni contenute in questo manuale.
• Conservare questo manuale in un luogo sicuro e prontamente reperibile, in modo che possa essere rapidamente consultato in caso di necessità.
• Durante l’installazione, collegamento, prima messa in servizio e uso del motoriduttore rispettare le norme sulla prevenzione degli infortuni e le norme di sicurezza nazionali vigenti.
• Per garantire un buon funzionamento del motoriduttore e un adeguato grado di sicurezza, utilizzare esclusivamente parti di ricambio, accessori, dispositivi e fissaggi originali.
• Non eseguire modifiche su nessun dispositivo o componente del motoriduttore. Operazioni di questo tipo possono solo causare malfunzionamenti. Il costruttore declina ogni responsabilità per danni
derivanti da prodotti modificati.
• Qualora dei liquidi siano penetrati all’interno del motoriduttore, scollegare immediatamente l’alimentazione elettrica e rivolgersi al servizio assistenza del costruttore; l’uso del motoriduttore in tali condizioni
può causare situazioni di pericolo.
Nel caso di guasto o problema non risolvibile facendo uso delle informazioni riportate nel presente manuale, interpellare il servizio assistenza del costruttore.
Prescrizioni e avvertenze per l’immagazzinaggio
• Il costruttore declina ogni responsabilità per danni e guasti al funzionamento del motoriduttore derivanti dal mancato rispetto delle istruzioni per l’immagazzinaggio.
• Il motoriduttore deve essere conservato esclusivamente in locali chiusi ed asciutti ad una temperatura ambiente compresa tra -20 e +70 °C.
• Tenere il motoriduttore lontano da forti fonti di calore e non esporlo a fiamme; tali azioni possono danneggiarlo ed essere causa di malfunzionamenti, incendio o situazioni di pericolo.
Conservare il motoriduttore in posizione orizzontale ma non posato per terra.
Prescrizioni e avvertenze per l’uso
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
L’installatore ha il dovere di fare un’analisi dei rischi presenti nell’automazione e di mettere al corrente l’utente/proprietario della presenza di eventuali rischi residui. I rischi residui rilevati
devono essere riportati per iscritto su questo manuale.
Nel cancello in movimento sono generalmente presenti i seguenti rischi residui: impatto e schiacciamento sul bordo principale di chiusura; impatto e schiacciamento nell’area di apertura;
cesoiamento tra l’anta scorrevole e le parti fisse di guida e sostegno durante il movimento; rischi meccanici dovuti al movimento.
Il costruttore non risponde dei danni o delle lesioni causati dall’inosservanza delle informazioni sull’uso riportate in questo manuale, nonché dal mancato rispetto delle prescrizioni di sicurezza di seguito elencate.
Il costruttore declina ogni responsabilità per danni e guasti al funzionamento derivanti dal mancato rispetto delle istruzioni d’uso.
Conservare questo manuale in un luogo sicuro e prontamente reperibile, in modo che possa essere rapidamente consultato in caso di necessità.
Prima di azionare il cancello, assicurarsi che le persone siano a debita distanza.
Non toccare mai il cancello e le sue parti mobili quando si trova in movimento.
Quando il cancello è in movimento tenersi a distanza di sicurezza: transitare attraverso il passaggio solo quando il cancello è completamente aperto e fermo.
Impedire che bambini giochino o sostino in prossimità del cancello o degli organi di comando (radiocomandi) dello stesso. Tale obbligo vale anche per disabili e animali.
Non permettere che i bambini giochino con i comandi di controllo del cancello; non lasciare radiocomandi o altri dispositivi di comando alla portata dei bambini.
Interrompere immediatamente l’uso dell’automatismo in caso di funzionamento anomalo (rumorosità, movimento a scatti, ecc.): la mancata osservanza di tale avvertenza può comportare gravi pericoli,
rischi di infortuni e/o gravi danni al cancello e all’automazione. Richiedere quindi l’intervento di un INSTALLATORE PROFESSIONALE; nel frattempo utilizzare il cancello manualmente escludendo il
motoriduttore (vedere cap. SBLOCCO DEL MOTORIDUTTORE).
Per mantenere in efficienza l’attuatore, far eseguire le operazioni previste nel cap. MANUTENZIONE alle scadenza indicate da un INSTALLATORE PROFESSIONALE.
Qualora dei liquidi siano penetrati all’interno del motoriduttore, scollegare immediatamente l’alimentazione elettrica e rivolgersi al servizio assistenza del costruttore; l’uso del motoriduttore in tali condizioni
può causare situazioni di pericolo.
Se si verifica un problema non risolvibile facendo uso delle informazioni riportate nel presente manuale, interpellare il servizio assistenza del costruttore.
5
ITALIANO
INFORMAZIONI GENERALI
ATTENZIONE: importanti istruzioni di sicurezza. Seguire tutte le istruzioni in quanto una non corretta installazione può causare danni gravi alle persone.
Prima di eseguire l’installazione si raccomanda di leggere attentamente le prescrizioni e le avvertenze contenute nel presente manuale (vedere cap. PRESCRIZIONI E AVVERTENZE DI SICUREZZA)
ed attenersi scrupolosamente alle istruzioni in esso riportate.
Prescrizioni e avvertenze per l’installazione
• Prima di procedere con l’installazione leggere attentamente quanto riportato nel cap. PRESCRIZIONI E AVVERTENZE DI SICUREZZA.
• È compito della persona competente che effettua l’installazione fare un’analisi dei rischi e adeguare di conseguenza i dispositivi di sicurezza dell’automazione.
• Prima di iniziare l’installazione verificare l’eventuale necessità di ulteriori dispositivi e materiali che possono servire a completare l’automazione in base alla specifica situazione d’impiego.
• L’installatore deve controllare che il range di temperatura dichiarato sul motoriduttore (vedi cap. Dati tecnici) deve essere adatto al luogo di installazione
• Il motoriduttore non può essere utilizzato su cancelli dotati di porta per passaggio pedonale, a meno che il funzionamento del motoriduttore sia impedito con la porta aperta.
• Prima di installare il motoriduttore assicurarsi che il cancello sia in buone condizioni meccaniche, correttamente bilanciato e che si apra e chiuda in maniera corretta
• Assicurarsi che sia evitato il pericolo di intrappolamento tra il cancello aperto e le parti circostanti, in seguito al movimento di apertura.
• Eventuali pulsanti (normalmente aperti/off) installati per l’attuazione del motoriduttore devono essere posizionati in modo tale che il cancello sia a vista, ma distante dalle parti in movimento.
A meno che non funzioni mediante chiave, deve essere posizionato ad una altezza minima di 1,5 m e non accessibile al pubblico.
• Dopo aver installato l’automazione, assicurarsi che sia regolata correttamente e che i sistemi di protezione e lo sblocco funzionino correttamente
• E vietato motorizzare un cancello che non sia già efficiente e sicuro in quanto la motorizzazione non può risolvere difetti causati da una errata installazione o da una cattiva manutenzione del cancello stesso.
• Durante l’installazione dell’automazione fare costantemente riferimento alle norme armonizzate EN 12453 e EN 12445.
• Verificare che i singoli dispositivi da installare siano adatti all’automazione che si intende realizzare, con particolare attenzione ai dati riportati nel cap. DATI TECNICI. Non proseguite se anche uno solo
dei dispositivi non è adatto all’uso.
• Accertarsi che il luogo di installazione dell’automazione non sia soggetto a inondazioni o allagamenti, fonti di calore o fiamme, incendio o situazioni di pericolo in genere.
• Durante l’installazione tenere protetti i componenti dell’automazione per evitare che vi possano penetrare all’interno liquidi (es. pioggia) e/o corpi estranei (terra, ghiaino, ecc.).
• Collegare la centrale solo ad una linea di alimentazione elettrica eseguita secondo le norme e dotata di messa a terra e di sezionatore dell’alimentazione.
• Il materiale dell’imballaggio deve essere smaltito nel pieno rispetto della normativa locale.
• Indossare occhiali di protezione quando si devono praticare i fori di fissaggio.
Nel caso di lavori in quota (sopra i 2 m da terra), ad esempio per installare il segnalatore luminoso o l’antenna, è necessario che il personale compente sia attrezzato di scale, imbraghi di sicurezza,
casco di protezione e quant’altro previsto dalle leggi e dalle norme per l’esecuzione di tali lavori. Fare riferimento alla direttiva 89/655/CEE modificata dalla 2001/45/CE.
Verifiche preliminari
Prima di procedere all’installazione è necessario effettuare le seguenti verifiche preliminari:
1) Il cancello deve avere peso e dimensioni che rientrano nei limiti di impiego (vedere cap. DATI TECNICI), in caso contrario il motoriduttore non può essere installato.
2) La struttura del cancello deve essere adatta al montaggio del motoriduttore e conforme alle norme vigenti. Eventualmente prevedere dispositivi ulteriori per garantire la sicurezza di funzionamento.
3) Il movimento del cancello, sia in chiusura che in apertura, deve essere uniforme: non vi devono essere punti in cui la resistenza o attrito sia maggiore.
4) Il cancello deve essere ben guidato e senza rischi di deragliamento; provare facendolo scorrere manualmente avanti e indietro più volte.
5) Il cancello deve essere in piano, cioè non deve muoversi se lasciato fermo in qualsiasi posizione lungo la guida di scorrimento. Controllare inoltre che il cancello non sbandi o fletta durante il movimento.
6) Il cancello deve essere perfettamente verticale rispetto al piano su cui è fissata la guida di scorrimento, onde evitare sbandamenti durante il funzionamento.
7) Gli arresti meccanici di fine corsa devono essere sufficientemente robusti; inoltre non devono esserci rischi di deragliamento del cancello in caso di urto contro i fine corsa.
8) La zona di installazione del motoriduttore non deve essere soggetta ad allagamenti: è vietata quindi l’installazione in pozzetti, fosse, abbassamenti del suolo, ecc.
La base in cemento sulla quale deve essere installato il motoriduttore deve essere sufficientemente solida e compatta.
MANUTENZIONE
Prescrizioni e avvertenze per la manutenzione
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Una volta collaudata l’automazione NON devono essere più modificati i parametri impostati. In caso di eventuali variazioni delle regolazioni (es. modifica del valore di tensione), DEVONO
ESSERE RIESEGUITE TUTTE LE VERIFICHE PREVISTE NEL COLLAUDO E DALLE NORME.
Il costruttore non risponde dei danni o delle lesioni causati dall’inosservanza delle informazioni sulla manutenzione riportate in questo manuale, nonché dal mancato rispetto delle prescrizioni
di sicurezza di seguito elencate.
Il costruttore declina ogni responsabilità per danni e guasti al funzionamento derivanti dal mancato rispetto delle istruzioni di manutenzione.
Per mantenere in efficienza e sicura l’automazione, eseguire la pulizia, i controlli e la manutenzione periodica prevista in questo manuale. Questo obbligo è a carico del proprietario.
Qualunque intervento di controllo, manutenzione o riparazione deve essere eseguito da un INSTALLATORE PROFESSIONALE.
Interrompere sempre l’alimentazione elettrica dell’automazione in caso di anomalia, guasto e prima di qualsiasi intervento sulla stessa per evitare che qualcuno possa azionare il cancello.
Disconnettere sempre l’alimentazione elettrica dell’automazione prima di qualunque intervento di manutenzione e pulizia.
Il proprietario NON è autorizzato a rimuovere il coperchio del motoriduttore in quanto al suo interno vi sono parti in tensione.
Se il cavo di alimentazione è danneggiato, esso deve essere sostituito dal costruttore o dal suo servizio assistenza tecnica o comunque da una persona con qualifica similare, in modo da prevenire ogni rischio.
Il proprietario NON è autorizzato ad utilizzare la tastiera di programmazione.
Utilizzare esclusivamente componenti di ricambio, accessori e materiale di fissaggio originali.
Non eseguire modifiche tecniche o di programmazione sul motoriduttore. Operazioni di questo tipo possono solo causare malfunzionamenti e/o rischi di incidenti. Il costruttore declina ogni responsabilità
per danni derivanti da prodotti modificati.
Qualora si verifichino interventi di interruttori automatici o di fusibili, prima di ripristinarli e necessario individuare ed eliminare il guasto. Richiedere l’intervento di un INSTALLATORE PROFESSIONALE.
Se si verifica un’anomalia non risolvibile facendo uso delle informazioni riportate nel presente manuale, interpellare il servizio assistenza del costruttore.
Ogni operazione di manutenzione, riparazione o sostituzione di parti deve essere riportata nel registro della manutenzione, FORNITO E COMPILATO INIZIALMENTE DALL’INSTALLATORE.
Esaminare frequentemente l’installazione per verificare che non ci siano segni di sbilanciamento meccanico, segni di usura e segni di danneggiamento dei cavi e delle parti montate: non utilizzare
l’automazione se non dopo avere eseguito la riparazione o le regolazioni necessarie.
Pulizia dell’automazione
ATTENZIONE:
• Non lavare mai il motoriduttore con getti d’acqua o con un’idropulitrice.
• Non utilizzare sostanze corrosive, solventi, diluenti o alcool per la pulizia del motoriduttore.
• Prima di procedere alla pulizia, interrompere l’alimentazione elettrica all’automazione.
a) L’automazione è installata quasi sempre all’aperto, ed è quindi soggetta alle variazioni climatiche e alle intemperie. Queste trasportano detriti che possono essere causa di problemi.
b)Tutta la zona in cui è installata l’automazione deve essere tenuta discretamente pulita per evitare malfunzionamenti o guasti.
c)Tenere pulita la rotaia su cui scorre il cancello spazzando con una scopa sassi, ghiaino, fango, ecc. che vi si depositino.
• Pulire la zona del motoriduttore per evitare che sassi, ghiaino, fango, foglie secche, aghi di pino, ecc. si accumulino in corrispondenza del pignone e dell’interrutore di finecorsa.
Manutenzione periodica
Ogni 6 mesi far eseguire le seguenti operazioni ad un INSTALLATORE PROFESSIONALE.
• Una serie di prove d’apertura e chiusura del cancello utilizzando radiocomandi e selettori, facendo intervenire tutti i dispositivi dell’automazione (fotocellule, segnalatore lampeggiante, ecc.). Verificare
che l’automazione esegua l’azione voluta.
• Ingrassare il pignone e la cremagliera.
DEMOLIZIONE E SMALTIMENTO
• Il motoriduttore ACER è costruito con vari materiali il che implica modalità di smaltimento diverse. Fare riferimento alle norme vigenti nel paese in cui è installato.
• Fare eseguire lo smantellamento da personale qualificato.
ATTENZIONE: lo scollegamento dell’automazione dalla rete di alimentazione elettrica deve essere eseguito da un elettricista qualificato utilizzando strumenti idonei.
6
ITALIANO
DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITÀ DEL FABBRICANTE
Dichiarazione di conformità
secondo Direttiva 98/37/CE, Allegato II, parte B (dichiarazione CE di conformità del fabbricante)
LIFE home integration
Via 1 Maggio, 37
31043 FONTANELLE (TV) – Italia
dichiara che il seguente prodotto:
Motoriduttore per cancelli scorrevoli
ACER
Risulta conforme ai requisiti essenziali previsti dalle seguenti direttive:
•
•
•
Macchine 98/37/CE (ex 89/392/CEE) e successive modificazioni,
Bassa Tensione 73/23/CEE e successive modificazioni,
Compatibilità Elettromagnetica 89/336/CEE e successive modificazioni.
Risulta conforme a quanto previsto dalle seguenti norme:
•
•
•
EN 12445:2000 Porte e cancelli industriali, commerciali e da autorimessa – Sicurezza in uso di porte motorizzate – Metodi di prova.
EN 12453: Porte e cancelli industriali, commerciali e da autorimessa – Sicurezza in uso di porte motorizzate – Requisiti.
EN 60204-1:1997 Sicurezza del macchinario – Equipaggiamento elettrico delle macchina – Parte 1: regole generali.
Dichiara inoltre che non è consentita la messa in servizio dei componenti sopraindicati finché l’impianto, in cui sono incorporati, non sia
stato dichiarato conforme alla direttiva 98/37/CE.
Fontanelle
Nominativo del Firmatario:
Faustino Lucchetta
Qualifica:
Amministratore Delegato
Firma:
_____________________
1 5RI2310000 ACER
2
3
4
5
9
10
11
12
13
AC4
AC6
AC8
AC4R
AC6R
14 5RI2440000 AC4 24P
15 5RI2450000 AC4 24
16 5RI2460000 AC6 24
17 5RI2470000 AC8 24
18 5RI2480000 ACER
19 5RI2490000 ACER M
20 5RI2500000 ACER
21 5RI2510000 AC4-AC6-AC4R-AC6R
22 5RI2520000 AC8-AC4 24-AC4 24P
AC6 24- AC8 24
23 5RI2530000 ACER
24 5RI2540000 AC4-AC6-AC4R-AC6R
25 5RI2550000 AC8-AC4 24-AC4 24P
AC6 24-AC8 24
26 5RI2560000 AC4-AC6-AC8-AC4R
AC6R
5RI2390000
5RI2400000
5RI2410000
5RI2420000
5RI2430000
5RI2320000
5RI2330000
5RI2340000
5RI2350000
AC4-AC6-AC8
AC4R-AC6R
AC4 24P
AC8 24
3A
6 5RI2360000 AC4M-AC6M-AC8M
7 5RI2370000 AC4RM-AC6RM
8 5RI2380000 AC8 24M
27 5RI2570000 ACER
28 5R2580000 ACER
29 5RI2590000 ACER
30 5RI2600000 AC4-AC6-AC8-AC4R
AC6R
31 5RI2610000 AC4 24 P
32 5RI2620000 AC8 24
33 5RI2630000 AC4-AC6-AC8-AC4R
AC6R-AC4 24-AC6 24
34 5RI2640000 AC8 24-AC8 24M
35 5RI2650000 AC4 24P
36 5RI2660000 ACER
37 5RI2670000 AC4R-AC6R-AC4 24P
38 5RI268000 ACER
39
40
41
42
43
4A
5RI2690000
5RI2700000
5RI2710000
5RI2720000
5RI2730000
AC4-AC6-AC8
AC4 24-AC6 24
AC4 24P
AC8 24
AC4R-AC6R
Address:
Telephone:
Telefax:
http
e-mail:
Via I Maggio, 37 - 31043 FONTANELLE (TV) Italia
Numero Verde
+ 39 0422 809 254
+ 39 0422 809 250
www.homelife.it
[email protected]
800-046826
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement