Manuale di servizio - H-Tec

Manuale di servizio - H-Tec
SIT-85
Manuale di
servizio
Sistema Split
serie H
[MODELLI APPLICATI]
• SPLIT: Inverter modello di solo raffreddamento
• SPLIT: Inverter modello a pompa di calore
INDICE
Misure di sicurezza
1. Schema elettrico e nome del connettore della scheda a circuiti stampati .............................. 2
(1) serie FTK25/35H, serie FTX25/35H ................................................................................... 2
(2) serie RK25/35H, serie RX25/35H ....................................................................................... 5
2. Elenco delle funzioni ...................................................................................................................... 7
(1) Serie per solo raffreddamento ......................................................................................... 7
(2) Serie a pompa di calore .................................................................................................... 8
3. Funzioni principali .......................................................................................................................... 9
(1) Controllo alimentazione inverter ...................................................................................... 9
(2) Deflettori e diffusore portata d’aria ad alimentazione .................................................. 10
(3) Alette ad ampio raggio ................................................................................................... 10
(4) Oscillazione automatica orizzontale dei deflettori ........................................................ 11
(5) 3 modalità di flusso (solo modelli a pompa di calore) ................................................. 11
(6) Scelta automatica velocità ventilatore ........................................................................... 12
(7) Pulsante on/off sulla sezione interna ............................................................................. 12
(8) Spia di ricezione del segnale .......................................................................................... 12
(9) Filtro depuratore d’aria ................................................................................................... 12
(10) Griglia lavabile ................................................................................................................. 13
(11) Indicatore pulizia filtri ...................................................................................................... 13
(12) Filtro con trattamento anti-muffa ................................................................................... 13
(13) Funzione di riscaldamento (solo modelli a pompa di calore) ...................................... 13
(14) Funzione di avviamento a caldo (solo a pompa di calore)........................................... 14
(15) Sbrinamento rapido (solo modelli a pompa di calore) ................................................ 14
(16) Funzione Program Dry .................................................................................................... 14
(17) Funzionamento automatico (solo modelli a pompa di calore) .................................... 14
(18) Funzionamento notturno ................................................................................................ 15
(19) Display di autodiagnosi................................................................................................... 15
(20) LED di autodiagnosi ........................................................................................................ 15
(21) Riavviamento automatico ...............................................................................................15
4. Istruzioni di configurazione e di funzionamento del sistema .................................................. 16
(1) Istruzioni di funzionamento ............................................................................................ 16
(2) Sezione interna, esterna e telecomando ....................................................................... 16
(3) Preparazione prima dell’avviamento ............................................................................. 18
(4) Funzionamento ................................................................................................................ 20
(5) Manutenzione e pulizia ................................................................................................... 24
(6) Individuazione guasti ...................................................................................................... 26
5. Diagnostica di manutenzione ..................................................................................................... 29
(1) Misure diagnostiche ........................................................................................................ 29
(2) Funzioni di controllo manutenzione............................................................................... 30
(3) Indicazione di codice sul telecomando .......................................................................... 32
(4) Problemi e relativi provvedimenti .................................................................................. 34
(5) Individuazione guasti ...................................................................................................... 38
6. Rimozione .....................................................................................................................................66
7. Appendice .....................................................................................................................................98
(1) Schemi dei circuiti frigoriferi .......................................................................................... 98
(2) Schemi elettrici .............................................................................................................. 103
Misure di sicurezza
✩
Leggere le seguenti misure di sicurezza prima di effettuare lavori di riparazione
✩
LE voci di sicurezza sono classificate come “! Attenzione” e “! Prudenza”. Le voci “!Attenzione” sono particolarmente importanti
perché non seguirle attentamente può portare alla morte o ad infortuni gravi. Le voci “!Prudenza”, se non seguite attentamente,
possono portare a gravi incidenti in certe condizioni. Quindi, osservare tutte le voci di attenzione e prudenza descritte di seguito.
✩ Circa i pittogrammi
✩
Questo simbolo indica una voce per cui si deve usare prudenza
Il pittogramma mostra un elemento al quale si deve prestare attenzione.
Questo simbolo indica un’azione proibita.
L’articolo o l’azione proibita è mostrato dentro o accanto al simbolo.
Questo simbolo mostra un’azione da eseguire, od un istruzione.
L’istruzione è mostrata dentro o accanto al simbolo.
Dopo aver completato i lavori di riparazione, provare il funzionamento per verificare che l’attrezzatura lavori normalmente, e spiegare
al cliente le precauzioni per far funzionare il prodotto.
⌱. Precauzioni durante la riparazione
Attenzione
(1) Scollegare la spina del cavo di alimentazione dalla presa prima di smontare l’attrezzatura per
una riparazione.
Lavorare su un’attrezzatura collegata all’alimentazione può causare scosse elettriche.
Se è necessario fornire alimentazione all’attrezzatura per effettuare la riparazione o
ispezionare il circuito, non toccare nessuna parte dell’attrezzatura sotto tensione.
(2) Se il gas refrigerante si scarica durante la riparazione, non toccare il gas refrigerante in
scarico. Il gas refrigerante può causare ustioni da congelamento
(3) Prima di scollegare il tubo di aspirazione o di scarico del compressore dalla sezione saldata,
scaricare completamente il gas in luogo ben ventilato. Se è rimasto gas dentro il
compressore, il gas refrigerante o le l’olio della macchina refrigerante si scaricano quando il
tubo viene scollegato, e può causare infortuni.
(4) Se ci sono perdite di gas refrigerante durante la riparazione, ventilare l’area. Il gas
refrigerante può generare gas tossici se entra in contatto con fiamme.
Attenzione
(5) Il condensatore a gradini fornisce elettricità ad alta tensione ai componenti elettrici della sezione esterna.
Scaricare completamente il condensatore prima di effettuare lavori di riparazione
Il condensatore carico può causare scosse elettriche.
(6) Non avviare od arrestare il condizionatore inserendo o disinserendo la spina del cavo di
alimentazione. Inserire o disinserire la spina del cavo di alimentazione per mettere in funzione
l’attrezzatura può causare scosse elettriche od incendi.
Prudenza
(7)
Non riparare i componenti elettrici con le mani bagnate. Lavorare sui componenti con le
mani bagnate può causare scosse elettriche.
(8)
Non pulire il condizionatore con getti d’acqua. Lavare l’unità con acqua può causare scosse
elettriche.
(9)
Realizzare la messa a terra quando si effettuano riparazioni in luogo umido o bagnato, per
evitare scosse elettriche.
(10) Spegnere l’interruttore generale e disinserire la spina del cavo d’alimentazione quando si
pulisce l’attrezzatura. Il ventilatore interno ruota ad alte velocità, e può causare infortuni.
(11) Non inclinare l’unità mentre la si sposta. L’acqua all’interno può rovesciarsi e bagnare
l’arredamento ed il pavimento.
(12) Verificare che la sezione del ciclo di refrigerazione si sia raffreddata a sufficienza prima di
effettuare riparazioni. Lavorare sull’unità quando la sezione del ciclo di refrigerazione è calda
può causare ustioni.
Ricordare che
(13) Usare il saldatore in luogo ben ventilato Usare il saldatore in un luogo chiuso può
causare deficienza d’ossigeno.
⌱⌱. Precauzioni riguardanti il prodotto dopo la riparazione
Attenzione
(14) Usare le parti elencate nell’elenco delle parti di ricambio del modello applicabile, unitamente
agli attrezzi appropriati, per effettuare i lavori di riparazione. Non provare a modificare
l’attrezzatura. L’uso di parti o attrezzi non adatti può causare scosse elettriche, calore eccessivo
ed incendi.
(15) Quando si riposiziona l’attrezzatura, fare in modo che la nuova installazione avvenga in un
punto abbastanza robusto da reggere il peso dell’attrezzatura.
Se il punto d’installazione non è abbastanza robusto e il lavoro non avviene in condizioni di
sicurezza, l’attrezzatura può cadere e causare infortuni.
[Solo per unità integrali]
(16) Installare il prodotto correttamente usando il telaio d’installazione fornito.
Un uso improprio del telaio d’installazione ed una installazione impropria possono causare la
caduta dell’attrezzatura, e quindi infortuni.
[Solo per unità integrali]
(17) Installare il prodotto saldamente nel telaio d’installazione, montato su un infisso di finestra.
Se l’unità non è montata saldamente, può cadere e causare infortuni.
(18) Usare un circuito di potenza esclusivo per l’attrezzatura, e durante l’esecuzione di lavori elettrici
seguire gli standard tecnici previsti per l’apparecchiatura elettrica, le normative di
collegamento interne ed il manuale d’installazione.
Un circuito elettrico di capacità insufficiente, come anche lavori elettrici eseguiti male, possono
dare origine a scosse elettriche ed incendi.
Attenzione
(19) Usare il cavo specificato per connettere la sezione interna a quella esterna. Effettuare collegamenti
sicuri, e far passare il cavo adeguatamente in modo da evitare forze che esercitino trazione sul cavo
in corrispondenza con i terminali.
I collegamenti difettosi possono causare calore eccessivo, od incendi.
(20) Quando si collegano i cavi tra la sezione interna e quella esterna, verificare che il coperchio dei
terminali non si sollevi o si smonti a causa del cavo.
Se il coperchio non è montato bene, la parte dei contatti può causare scosse elettriche, calore
eccessivo od incendi.
(21) Non danneggiare o modificare il cavo d’alimentazione.
Un cavo d’alimentazione danneggiato o modificato può causare scosse elettriche od incendi.
Posizionare articoli pesanti sul cavo d’alimentazione, oppure scaldare o tirare il cavo
d’alimentazione può danneggiare il cavo stesso.
(22) Evitare di miscelare aria o gas diverso dal refrigerante specificato (R22) nel sistema refrigerante.
Se l’aria penetra nel sistema refrigerante la pressione potrebbe risultare eccessiva, causando danni
all’attrezzatura ed infortuni.
(23) Se ci sono perdite di gas refrigerante, localizzare la perdita e ripararla prima di caricare il
refrigerante. Dopo aver caricato il refrigerante, verificare che non ci siano perdite. Se non è possibile
localizzare la perdita ed è necessario sospendere i lavori di riparazione, eseguire il pump-down e
chiudere la valvola di servizio, onde prevenire perdite di gas nel locale. Il gas refrigerante è di per se
stesso innocuo, ma può generare gas tossici a contatto con fuoco, come nel caso di ventilatori ed
altri riscaldatori, stufe e cucine.
(24) Quando si sostituiscono le batterie del telecomando, smaltire le batterie vecchie onde evitarne
l’ingestione da parte dei bambini.
Se un bambino ingerisce le batterie, consultare immediatamente un dottore.
Ricordare che
(25) In alcuni casi può essere necessaria l’installazione di un interruttore differenziale, secondo le
condizioni d’installazione, onde prevenire scosse elettriche.
(26) Non installare l’attrezzatura in un luogo ove ci siano possibilità di perdite di gas combustibile.
In caso di perdite di gas combustibile che restino nei dintorni dell’unità, sono possibili incendi.
[Solo per unità integrali]
(27) Installare correttamente le guarnizioni e le tenute sul telaio d’installazione.
Se la guarnizione e la tenuta non sono installate correttamente, l’acqua può entrare nel locale e
bagnare l’arredamento ed il pavimento.
⌱⌱⌱. Ispezioni dopo le riparazioni
Attenzione
(28) Controllare che la spina del cavo d’alimentazione non sia sporca o allentata, poi inserire
completamente la spina in una presa.
Se la spina è polverosa od il collegamento è allentato, può causare scosse elettriche od
incendi.
(29) Se il cavo d’alimentazione ed i fili sono graffiati o deteriorati, sostituirli.
Un cavo o dei fili danneggiati possono causare scosse elettriche od incendi.
(30) Non usare un cavo d’alimentazione od una prolunga giuntata, né condividere la presa con altri
apparati elettrici, poiché ciò può causare scosse elettriche, calore eccessivo od incendi.
Ricordare che
(31) Controllare che gli elementi ed i cavi siano montati e collegati correttamente, e che i
collegamenti saldati od aggraffati sui terminali siano solidi.
Installazioni e collegamenti impropri possono causare scosse elettriche, calore eccessivo od
incendi.
(32) Se la piattaforma od il telaio d’installazione è corroso, sostituirla.
Una piattaforma o un telaio d’installazione corroso possono determinare la caduta dell’unità,
causando infortuni.
(33) Controllare la messa a terra, e ripararla se non è adeguata.
Una messa a terra inadeguata può causare scosse elettriche.
(34) Misurare la resistenza d’isolamento dopo le riparazioni, e verificare che la resistenza sia
maggiore o uguale a 1 Mohm.
Un isolamento guasto può causare scosse elettriche.
(35) Verificare il drenaggio dell’unità interna dopo le riparazioni.
Un drenaggio guasto può causare il rovesciamento dell’acqua nel locale, bagnando
l’arredamento ed il pavimento.
Condizionatori Split
Modello inverter di solo raffreddamento / a pompa di calore
<Solo raffreddamento>
<Pompa di calore>
<Solo raffreddamento>
<Pompa di calore>
1
1. Schema elettrico e nome del connettore della scheda a circuiti stampati
(1) serie FTK25/35H, serie FTX25/35H
Scheda a circuiti stampati (1) (PCB di controllo)
Scheda a circuiti stampati (2) (PCB di alimentazione)
Scheda a circuiti stampati (3) (display PCB)
Scheda a circuiti stampati (4) (PCB ricevitore di segnale)
Nome del connettore
Connettore per il motore del ventilatore
Connettore per il motore del deflettore (deflettori orizzontali)
Connettore per il motore del ventilatore
Connettore per il comando centralizzato fino a 5 locali
Connettore per display PCB
Connettore per PCB di controllo
Connettore per PCB ricevitore di segnale
Connettore per termistore di temperatura ambiente/scambiatore di calore
Connettore per PCB di alimentazione
(Nota) Altre indicazioni
Varistore
INTERRUTTORE INDIRIZZO
INTERRUTTORE FUNZIONAMENTO
PULSANTE SPEGNIMENTO SPIA DI PULIZIA FILTRI
LED indicatore di funzionamento
LED di timer
LED pulizia filtri
LED di monitoraggio di servizio
PCB di controllo (1)
PCB di controllo (3)
PCB di controllo (4)
PCB di controllo (2)
2
Dettagli PCB (1) (PCB di controllo)
3
Dettagli PCB (2) (PCB di controllo)
CAVO (BIANCO)
CAVO
(BIANCO)
CAVO (NERO)
CAVO (ROSSO)
Dettagli PCB (3), (4)
[ FOTO ]
[ DISPLAY ]
(Verde)
(Giallo)
4
(Rosso)
(2) serie RK25/35H, serie RX25/35H
Scheda a circuiti stampati (1) (PCB principale)
Nome del connettore
Connettore per il motore del compressore (con termostato interno)
Connettore per il motore del ventilatore
connettore per BOBINA A VALVOLA A 4 VIE (solo serie RX25-35H)
Connettore per TERMISTORE
Connettore per OL
Interruttore di attivazione/disattivazione esterna
Interruttore forzato di selezione del modo (solo H/P)
PCB (1)
(NEUTRO)
(FASE)
(SEGNALE)
5
Dettagli PCB (1) (PCB di controllo)
S (SEGNALE)
(solo modelli a pompa di calore
N (NEUTRO)
L (FASE)
(solo per serie RX25-35H)
6
2. Elenco delle funzioni
(1) Serie per solo raffreddamento
Categoria
Categoria
Funzioni
Funzioni
Serie Serie Serie Serie
25
35
25
35
H
H
H
H
Funzione base
Efficienza energetica
Serie Serie Serie Serie
25
35
25
35
H
H
H
H
Salute
Salute e pulizia
Inverter, controllo
alimentazione inverter
Limite di funzionamento in raffreddamento:
Temperatura esterna in oC
Compressore
Circolazione
aria al valore
desiderato
Controllo delle
condizioni di
comfort
“Comfortable
Control”
Funzionamento
Intelligent
Operation
Disponibilità di
stili adeguati
Filtro depuratore d’aria trattato
in modo da impedire
proliferazioni di batteri e di
virus e funzione deodorante
Filtro a prova di muffa
Griglia lavabile
Controllo a microprocessore
Scorrimento, scorrimento orizzontale
Oscillazione
Rotativo
Riluttanza DC
Doppio deflettore
Deflettori portata d’aria ad alimentazione
Diffusore
Alette ad ampio raggio
Timer
Affidabilità e
durata garantite
Deflettore automatico verticale
Deflettore automatico
orizzontale
3 modalità di flusso (solo modelli a pompa di calore)
Scelta automatica
velocità ventilatore
Flessibilità
Controllo funzionamento
silenzioso
Funzione doppio
termostato
Controllo sensibilità al
calore
Controllo riscaldamento
rapido
Avviamento a caldo
Sbrinamento
automatico
Comando a
distanza
Funzionamento
automatico
Deumidificazione computerizzata
Circolazione
Solo ventilazione
Nuovo funzionamento Powerful
Funzionamento Powerful
Funzionamento Powerful inverter
Funzionamento silenzioso
Funzionamento Laundry Program
Funzionamento a risparmio energetico
Selezione alimentazione
Interruttore on/off sulla sezione interna
Indicatore di ricezione segnale
Sensore di temperatura
Comando a
distanza
Indicatore pulizia filtri
Timer a 24h
Timer a 12h
Timer per accensione
Timer per spegnimento
Funzionamento notturno
Timer d’allarme
Riavviamento automatico
Display di autodiagnosi
LED di autodiagnosi
Protezione antifurto per
telecomando (opzione)
Controllo errori di cablaggio
Trattamento anticorrosione delle
alette dello scambiatore di calore
della sezione esterna
Sezione interna compatibile
con tipo Multi-Split/Split
Corrispondenza in
tensione flessibile
Carica bassa
Comando centralizzato
per 5 locali
Orologio (fornitura di cantiere)
Adattatore di controllo a
distanza (contatto normale
aperto a impulsi)
Adattatore di controllo a distanza
(contatto aperto normale)
Ad infrarossi
Con filo
: Funzioni attuali -: Funzioni non disponibili per il modello specifico : Maggiore di 10oC
7
(2) Serie a pompa di calore
Categoria
Categoria
Fonzione
Funzioni
Serie Serie Serie Serie
25 H 35 H 25 H 35 H
Funzione base
Efficienza energetica
Serie Serie Serie Serie
25 H 35 H 25 H 35 H
Salute
Salute e pulizia
Inverter, controllo
alimentazione inverter
Filtro a prova di muffa
Limite di funzionamento in raffreddamento:
Temperatura esterna in oC
Griglia lavabile
Indicatore pulizia filtri
Controllo a microprocessore
Compressore
Scorrimento, scorrimento orizzontale
Timer
Oscillazione
Rotativo
Riluttanza DC
Diffusore
Alette ad ampio raggio
Funzionamento notturno
Timer d’allarme
Affidabilità e
durata garantite
Deflettore automatico verticale
LED di autodiagnosi
Protezione antifurto per
telecomando
3 modalità di flusso (solo modelli a pompa di calore)
Controllo errori di cablaggio
Scelta automatica velocità
ventilatore
Trattamento anticorrosione delle
alette dello scambiatore di calore
della sezione esterna
Controllo funzionamento
silenzioso
Flessibilità
Sezione interna compatibile
con tipo Multi-Split/Split
Funzione doppio
termostato
Corrispondenza in tensione
flessibile
Controllo sensibilità al
calore
Carica bassa
Comando a
distanza
Avviamento a caldo
Sbrinamento automatico
Deumidificazione computerizzata
Adattatore di controllo a distanza
(contatto aperto normale)
Comando a
distanza
Solo ventilazione
Disponibilità di stili Nuovo funzionamento Powerful
Funzionamento Powerful
adeguati
Funzionamento Powerful inverter
Funzionamento silenzioso
Funzionamento Laundry Program
Funzionamento a risparmio energetico
Selezione alimentazione
Interruttore on/off sulla sezione interna
Indicatore di ricezione segnale
Sensore di temperatura
- : Funzioni non disponibili per il modello specifico
Comando centralizzato
per 5 locali
Orologio (fornitura di cantiere)
Adattatore di controllo a
distanza (contatto normale
aperto a impulsi)
Funzionamento
automatico
Circolazione
: Funzioni attuali
Riavviamento automatico
Display di autodiagnosi
Deflettore automatico
orizzontale
Controllo riscaldamento
rapido
Funzionamento
Intelligent
Operation
Timer a 24h
Timer a 12h
Timer per accensione
Timer per spegnimento
Circolazione aria al Doppio deflettore
Deflettori portata d’aria ad alimentazione
valore desiderato
Controllo delle
condizioni di
comfort
“Comfortable
Control”
Filtro depuratore d’aria
(trattato in modo da impedire
proliferazioni di batteri e di
virus e funzione deodorante)
* : Maggiore di 10oC
8
Ad infrarossi
Con filo
Vedere l’elenco di funzioni per le funzioni applicabili ai diversi
modelli.
3. Funzioni principali
(6) Sbrinamento senza riduzione della temperatura ambiente
Lo sbrinamento viene completato in circa 3 o 4 minuti
mantenendo lo scarico dell’aria calda. La riduzione della
temperatura ambiente dovuta allo sbrinamento diventa
piccola e viene mantenuta una temperatura costante
ottimale. (Il tempo necessario varia in base alle condizioni).
(1) Controllo alimentazione inverter
■ Principi di funzionamento di un inverter
Il carico di riscaldamento e raffreddamento sul condizionatore
variano in base alla temperatura ambiente e alle condizioni di
carico nel locale. Sebbene la capacità del condizionatore varia
anche con la velocità di rotazione del compressore, siccome la
frequenza dei normali motori è fissa (50 o 60 Hz secondo la
nazione e dello stato), la gamma entro cui può variare la capacità
diventa limitata. Nel condizionatore ad inverter il controllo delle
prestazioni viene eseguito su un’ampia gamma convertendo la
frequenza.
1) La CA monofase viene prima convertita in CC.
2) La CC viene quindi convertita in alimentazione in CA trifase la
cui frequenza può essere modificata dalla frequenza minima
alla frequenza massima richiesta.
3) Quando viene aumentata la frequenza, la velocità di rotazione
del compressore aumenta, la circolazione del refrigerante
diventa più rapida e quindi la quantità di calore scambiato per
unità di tempo aumenta.
4) Quando viene diminuita la velocità di rotazione del
compressore, la circolazione del refrigerante diventa più lenta
e quindi la quantità di calore scambiato per unità di tempo
diminuisce.
Temperatura di
uscita dell’aria
pari a 45oC
■ Capacità di riscaldamento rapido
Inverter
Pompa di calore normale
Avvio
● Lo scarico dell’aria calda inizia circa 300 secondi dopo
l’avviamento, nel caso degli impianti di riscaldamento e di
raffreddamento generali, e circa 120 secondi dopo
l’avviamento, nel caso delle unità ad inverter (analisi
comparativa dei prodotti della nostra azienda nelle condizioni
di temperatura esterna pari a 0oC e di temperatura ambiente
pari a 10oC).
[Schema di un condizionatore ad inverter]
Velocità di circolazione del refrigerante (alta)
Quantità di
calore
scambiato
(notevole)
Quantità di
calore
scambiato
(ridotta)
Alta
frequenza
Alimentazione
in CA
Alimentazione
in CC
Bassa
frequenza
Rotazione
ad alta
velocità
Rotazione
a bassa
velocità
Alimentazione
domestica
La frequenza
è costante
50 Hz
60 Hz
La frequenza
è variabile
(secondi)
Quantità di
calore
scambiato
(notevole)
Quantità di
calore
scambiato
(ridotta)
La capacità
è variabile
Velocità di circolazione del refrigerante (bassa)
n Funzioni importanti degli inverter
1) È possibile modificare la capacità in base alle variazioni della
temperatura ambiente e del carico di raffreddamento/
riscaldamento.
2) Riscaldamento rapido e raffreddamento rapido
La velocità di rotazione del compressore aumenta quando
viene avviato il riscaldamento (o il raffreddamento). Questo
fa aumentare (o fa diminuire) rapidamente la temperatura
ambiente.
3) La capacità alta viene raggiunta anche in condizioni
climatiche estremamente fredde
La capacità di riscaldamento alta viene mantenuta anche
quando la temperatura ambiente raggiunge 0oC.
4) Climatizzazione ottimale
Viene eseguita la regolazione dettagliata per l’adeguamento
alle variazioni della temperatura ambiente. È possibile
climatizzare con una piccolissima variazione della
temperatura ambiente.
5) Riscaldamento e raffreddamento a risparmio energetico
Una volta che l’ambiente sia stato riscaldato (durante il
riscaldamento), viene attivato il funzionamento a risparmio
energetico ad una potenza bassa mantenendo invariata la
temperatura ambiente.
9
(2) Deflettori e diffusore portata d’aria ad alimentazione
(Pour séries FTK, FTX25~60 H)
(3) Alette ad ampio raggio
(Pour séries FTK, FTX50, 60 H)
I deflettori grandi diffondono un notevole volume d’aria calda verso il
basso per riscaldare i piedi delle persone nella stanza, mentre il diffusore
ad ampio raggio garantisce che l’aria raggiunga ogni angolo della
stanza. I deflettori superiore e inferiore situati alla bocca di mandata
forniscono il controllo ottimale del flusso d’aria nelle modalità
raffreddamento, riscaldamento e deumidificazione. Nel riscaldamento i
grandi deflettori dirigono l’aria calda verso il basso per riscaldare la zona
dei piedi. Il diffusore ad ampio raggio spinge l’aria in basso per stendere
uno strato di aria calda al di sopra del pavimento. Nel raffreddamento, il
diffusore è inserito nel corpo del condizionatore per distribuire l’aria
fredda nell’ambiente.
Le alette forniscono un flusso d’aria ad ampio raggio e riducono al
minimo la non uniformità nella distribuzione delle temperature che
causa sensazioni poco piacevoli. Le alette servono a creare un flusso
d’aria ad ampio raggio. Si utilizza una resina sintetica elastica
(elastomero SEPS) per le alette in modo da poterle curvare facilmente
per consentire il controllo del flusso d’aria in un ampio raggio. È
possibile regolarle fino ad un massimo di 120o come indicato sotto e
l’aria può essere distribuita in ogni angolo dell’ambiente.
■ Alette girevoli
La direzione del flusso d’aria cambia in base
alla forma della pala ricurva
• Nel riscaldamento
• Nel raffreddamento
l’aria calda viene emessa
direttamente dai deflettori,
mentre il diffusore produce una
corrente d’aria che spinge in
basso l’aria calda.
Il diffusore è inserito all’interno
dell’apparecchio e i deflettori ad ampio
raggio diffondono l’aria fredda
nell’ambiente.
Pala per la
regolazione del
flusso
Flusso d’aria
Asse scorrevole
Alette di forma variabile
Fisso
Funzionamento di riscaldamento
Funzionamento di raffreddamento
Mentre l’asse scorrevole
scorre a destra e a sinistra, le
alette sono ripiegate per
formare un grande profilo
ricurvo.
■ Angolo del deflettore
● Durante il riscaldamento ● Durante il raffreddamento
■ Distribuzione delle temperature in riscaldamento
Condizionatore
Condizionatore
■ In grado di dirigere l’aria nel centro di una stanza
anche se è installato in un angolo della stanza
I deflettori ricurvi delle alette girevoli
dirigono l’aria calda nel centro della
stanza
<Condizioni>
Impostazione del termostato 7oCBS temperatura esterna: 23oC,
impostazione flusso d’aria: Alto (velocità alta), circa 40 minuti dopo
l’avvio, altezza della bocca di mandata: circa 2 m.
• Notare che la distribuzione delle temperature varia secondo
l’isolamento termico, della disposizione dei mobili e di altri fattori
nell’ambiente.
10
(4)Oscillazione automatica orizzontale dei deflettori (5) modalità di 3 flussi (solo a pompa di calore)
Quando l’unità è avviata in riscaldamento, invia l’aria calda verso
la parete posteriore per evitare che l’aria investa direttamente le
persone nella stanza. L’unità dirige quindi l’aria direttamente verso
il basso per riscaldare rapidamente i piedi delle persone presenti
nella stanza. Quando le pareti e il pavimento diventano caldi a
sufficienza, l’angolo di uscita del flusso d’aria e il volume
cambiano in base alle impostazioni (utilizzare il telecomando per
l’impostazione dell’angolo di uscita del flusso d’aria e del volume).
Gli angoli di oscillazione automatica sono di circa “A” gradi quando il
ventilatore è acceso e di circa “B” gradi quando è attiva la funzione di
raffreddamento o di deumidificazione. L’oscillazione dei deflettori verso
l’alto e verso il basso allarga la direzione del vento.
ANGOLO DI ESPULSIONE ARIA
SU/GIÙ:
DIFFUSORE DI
RAFFREDDAMENTO
(AUTOMATICO)
DEUMIDIFICAZIONE
RISCALDAMENTO
1) Riscaldamento (avviamento con disattivazione oscillazione
deflettore)
Disattivazione
Attivazione
DEFLETTORE
Posizione di oscillazione di
limite superiore
(aperto del
tutto) (20o)
Ventilatore, raffreddamento, deumidificazione
RAFFREDDAMENTO
DEUMIDIFICAZIONE
RISCALDAMENTO
oscillazione deflettore
Valore in
memoria
Valore iniziale o impostazione
precedente
Posizione di oscillazione di limite
inferiore
Flusso d’aria diretto verso il basso
(80o)
Diretto all’indietro (90o)
oscillazione deflettore
Valore in
Valore in
memoria
memoria
Termostato spento (inizio sbrinamento)
Chiuso
FTK25, serie 35H
FTK25, serie 35H
Termostato spento
prima (sbrinamento)
Funzionamento ON
* La serie FTK25, 35H non ha alcuna funzione di riscaldamento.
2) Riscaldamento (avviamento con attivazione oscillazione
deflettore)
Note sugli angoli del deflettore
Posizione di oscillazione
di limite superiore
(aperto del tutto)
● Il diffusore viene mantenuto aperto in modalità deumidificazione,
raffreddamento o ventilazione.
Disattivazione
oscillazione deflettore
Termostato spento (inizio
sbrinamento)
Valore in
memoria
Posizione di oscillazione di
limite inferiore
Chiuso
Funzionamento ON
Funzionamento ARRESTO
Attivazione oscillazione
deflettore
Seconda fase
Cinque minuti dopo (a) o
quando la temperatura
dello scambiatore di
Prima fase
calore raggiunge i 28oC o
Deflettore superiore in
un valore superiore, il
posizione verso il basso
deflettore si sposta per
Deflettore inferiore fisso
dirigere l’aria verso il
a 90o
basso.
DEUMIDIFICAZIONERAFFREDDAMENTO
NOTA
Terza fase
Cinque minuti dopo (b) o
quando la temperatura
ambente raggiunge i 15oC
o un valore superiore
dopo tre minuti di
funzionamento, il
deflettore si sposta
sull’angolo impostato.
A meno che non sia selezionato [SWING],
occorre impostare il deflettore su un angolo
quasi orizzontale in modalità raffreddamento o
deumidificazione per ottenere le migliori
prestazioni.
Verso la parete
posteriore
Verso il basso
Angolo impostato
Nota
1. I movimenti del deflettore grande e piccolo non sono collegati e sono
sfasati di alcuni secondi.
2. Quando l’unità non è in funzione, il diffusore e i deflettori coprono la
bocca di mandata.
11
(6) Scelta automatica velocità ventilatore
(7) Pulsante on/off sulla sezione interna
■ Controllo portata d’aria automatico (lineare)
Viene fornito un pulsante on/off sul pannello anteriore dell’unità.
Utilizzare questo pulsante quando manca il telecomando o se la
sua batteria si è scaricata.
Ciascuna pressione del pulsante fa passare da funzionamento ad
arresto o da arresto a funzionamento
● Premere questo pulsante una volta per avviare il
funzionamento. Premere di nuovo per arrestarlo.
● Questo pulsante è utile quando manca il telecomando.
● La modalità di funzionamento fa riferimento alla tabella seguente.
Se il pulsante REGOLAZIONE FLUSSO D’ARIA è impostato su
AUTOMATICO, la portata d’aria viene controllata automaticamente
in base alla differenza tra la temperatura impostata e la
temperatura ambiente.
Arresto a controllo di sequenza fasi (la rivoluzione è controllata da
Hall IC) più 8 fasi (LLL, LL, L, ML, M, HM, H e HH)
Velocità
Modalità scala
Raffreddamento
Modalità
Riscaldamento
Deumidificazione
Nota 1. quando il pulsante REGOLAZIONE FLUSSO D’ARIA è impostato
su AUTOMATICO, la portata d’aria viene regolata
automaticamente entro la gamma indicata con
.
■ Controllo portata d’aria automatico
Impostazione della temperatura Portata d’aria
RAFFREDDAMENTO
AUTOMATICO
AUTOMATICO
AUTOMATICO
Pulsante ON/OFF
(ricevitore di segnale)
(inverter)
● Riscaldamento
Impostazione della
temperatura del
termostato
● Raffreddamento (alcuni modelli forniscono leggere
variazioni della portata d’aria ogni 20 secondi).
(8) Spia di ricezione del segnale
Quando la sezione interna riceve un segnale dal telecomando,
l’unità emette un suono di ricezione del segnale.
(9) Filtro depuratore d’aria
l filtro depuratore d’aria (filtro elettrostatico) cattura polline o
fumo di sigarette fino a 0,01 micron mediante cariche
elettrostatiche. Viene inoltre montato un filtro deodorante al
carbonio attivo a forma di rete per assorbire e filtrare le particelle
degli odori.
Impostazione della
temperatura del
termostato
12
(11) Indicatore pulizia filtri
■ L’indicatore di controllo filtri situato sul lato destro
(10) Griglia lavabile
1) Aprire la griglia anteriore
● Tenere la griglia per le linguette sui due lati e sollevarla fino
a farla fermare con un clic
dell’unità indica quando pulire i filtri dell’aria.
L’indicatore segnala il tempo giusto per la pulizia in base
all’ambiente (luogo polveroso o meno). Questo evita che ci si
dimentichi di pulire i filtri e impedisce anche cadute di
prestazioni provocate dall’uso di filtri intasati e spreco
d’elettricità pari a circa l’8%.
(Indice delle indicazioni)
● Rilevazione per mezzo d’ore di funzionamento e di tensione
del motore del ventilatore
2) Rimuovere la griglia anteriore.
● Reggendo la griglia anteriore con una mano, liberare
il blocco facendo scivolare in basso la manopola con
l’altra mano.
● Per rimuovere la griglia anteriore, tirarla a sé con
tutte e due le mani.
1) Intasamento dei filtri
168 ore min.
168 ore min.
Definito
2) Ore di funzionamento accumulate
546 ore
3) Pulire la griglia anteriore.
● È possibile pulirla con un panno morbido imbevuto in
acqua.
● Utilizzare solo detersivi neutri.
● È possibile pulire la griglia con acqua. Dopo averla lavata,
asciugarla con un panno, quindi farla asciugare all’ombra.
4) Fissare la griglia anteriore.
● Inserire le 3 linguette della griglia anteriore nelle scanalature
e spingerli completamente dentro.
● Reggendo la griglia anteriore con una mano, montare il
blocco facendo scivolare in alto la manopola con l’altra mano.
● Chiudere la griglia anteriore lentamente in questo stato.
(Spingere la griglia nei 3 punti, due ad entrambi i lati e nel
centro).
Fissare il tasto
nella
scanalatura
Far scivolare in alto
la manopola
Indica il primo dei fattori 1) o 2).
❈ Questo indicatore utilizza la caratteristica che la tensione del motore
del ventilatore cade quando il ventilatore a flusso incrociato si intasa;
non rileva la percentuale d’intasamento dei filtri.
Nota:
● Quando viene ripristinata l’alimentazione, vengono ripristinate anche
le ore di funzionamento accumulate.
● Dopo aver pulito e fissato i filtri, premere il pulsante ripristino che si
trova nel pannello dell’unità.
12) Filtro con trattamento anti-muffa
La rete del filtro contiene l’agente anti-muffa TBZ (innocuo, incolore e
inodore). È per questo che i filtri sono molto più resistenti alla
muffa dei filtri ordinari e garantiscono un notevole effetto antimuffa.
13) Funzione di riscaldamento (solo a pompa di calore)
(1) Quando l’apparecchio viene arrestato, il compressore viene fatto
riscaldare facendo passare, attraverso il suo motore, una piccola
corrente monofase in modo da accelerare l’avviamento.
(2) La potenza assorbita durante il riscaldamento è di circa 23 W.
(3) Questa funzione è attiva solo quando la temperatura esterna è
bassa (minore di 10oC) in modo da garantire il risparmio
energetico.
Attenzione!
Temperatura esterna
● Quando si rimuove o si fissa la griglia anteriore, utilizzare uno
sgabello solido e stabile e prestare la massima attenzione.
● Quando si rimuove o si fissa la griglia anteriore, reggere saldamente
in mano la griglia affinché non cada.
● Per la pulizia, evitare l’uso d’acqua bollente a temperature superiori
a 40oC, benzina, solventi, o altri oli volatili, sostanze detergenti,
spazzole o altri strumenti rigidi.
● Dopo averla pulita, accertarsi che la griglia anteriore sia fissata
saldamente.
13
OFF
ON
OFF
(14) Funzione d’avviamento a caldo
(solo modelli a pompa di calore)
(16) Funzione Program Dry
La funzione Program Dry elimina l’umidità, ed allo stesso tempo
impedisce la diminuzione della temperatura ambiente.
Poiché il microcomputer controlla sia la temperatura che il volume
di flusso dell’aria, i pulsanti di regolazione della temperatura e del
ventilatore non sono funzionanti in questa modalità.
■ Unità inverter
Il microcomputer seleziona automaticamente le impostazioni della
temperatura e del ventilatore. La differenza tra la temperatura
ambiente all’avvio e la temperatura impostata dal microcomputer si
divide in due zone. Poi, l’unità funziona in modalità deumidificazione
con una capacità appropriata per ogni zona, in modo da mantenere
la temperatura e l’umidità ad un livello confortevole.
Per evitare il soffio dell’aria di mandata che avviene di solito
quando viene avviato il riscaldamento, si rileva la
temperatura dello scambiatore di calore della sezione interna
e il flusso d’aria viene arrestato o affievolito producendo
quindi il piacevole riscaldamento dell’ambiente.
Il soffio dell’aria di mandata viene anche impedito mediante
un controllo simile quando viene avviata l’operazione di
sbrinamento o quando si accende il termostato.
(15) Sbrinamento rapido
(solo modelli a pompa di calore)
■ Prodotti con sistema di sbrinamento a ciclo inverso.
(1) Quando la temperatura dello scambiatore di calore esterno si
abbassa al di sotto della temperatura d’avvio dello sbrinamento,
durante il funzionamento in riscaldamento, l’unità attiva lo
sbrinamento. Quando la temperatura dello scambiatore di calore
esterno raggiunge valori superiori alla temperatura di
cancellazione sbrinamento, lo sbrinamento si arresta.
(2) La temperatura di avvio dello sbrinamento cambia per ogni
operazione per assicurare che l’operazione di sbrinamento si
completi entro il tempo prestabilito, onde prevenire operazioni di
sbrinamento non necessarie o prolungate.
Temperatura
ambiente all’avvio.
Punto OFF
Controllo
compressore
● 35 minuti cumulativi dall’inizio dell’avvio di funzionamento e il
completamento dello sbrinamento.
● 5 minuti dopo l’avvio del compressore
Ventilatore unità
interna
Ripristino di
sbrinamento
Ventilatore esterno
OFF
Ventilatore interno
ON
Spia di sbrinamento
ON
Elettroriscaldatore OFF Rimane OFF
Ultra - Flusso d’aria
basso ultra – basso.
A riposo
A riposo
Flusso d’aria
ultra – basso.
A riposo
Funzione automatica raffreddamento/riscaldamento
Quando si seleziona la modalità AUTO con il telecomando, il
microcomputer determina automaticamente la modalità di
funzionamento in riscaldamento o raffreddamento, secondo la
temperatura della stanza e la temperatura impostata all’avvio, e
lavora automaticamente in tale modalità.
Funzionamento in
trattamento
A riposo
ON
A riposo
(17) Funzionamento automatico
(solo modelli a pompa di calore)
10 secondi o meno
valvola a 4 vie
A riposo
Flusso aria basso
LHz indica frequenza bassa. L’articolo marcato con varia secondo i modelli.
Diagramma di programmazione temporale
Compressore del comando
di sbrinamento
A riposo
Débit d’air
extra faible
(4) Per minimizzare il rumore di attivazione della valvola a 4 vie,
l’unità arresta temporaneamente il compressore per l’attivazione.
(5) Il tempo di sbrinamento è di 10 minuti al massimo.
Segnale di controllo
di preparazione allo
sbrinamento
Differenza di temperatura per l’arresto del
funzionamento.
Punto ON
Punto di
commutazione
della frequenza.
(3) Lo sbrinamento non viene attivato durante il seguente intervallo di
protezione.
Funzionamento in
sbrinamento.
Punto di
commutazione della
frequenza.
Avvio temperatura
ambiente
● Tempo prestabilito
da 4 a 7 minuti
● Tempo richiesto per lo sbrinamento > Tempo specificato: La temperatura di
avvio dello sbrinamento aumenta di 1°C.
● Tempo richiesto per lo sbrinamento < Tempo specificato: La temperatura di avvio
dello sbrinamento diminuisce di 1°C.
● L’avvio dello sbrinamento varia nella gamma compresa tra –3°C e – 15°C.
Funzionamento di
riscaldamento
Temperatura (punto
ON) a cui inizia il
funzionamento.
Arresto Prevenzione corrente
aria fredda o velocità
ventilatore molto bassa.
Accesa
(Nota) L’asterisco (*) indica un tempo di
tamponamento che riduce il rumore di
attivazione della valvola a 4 vie.
14
(18) Funzionamento notturno
(19) Display digitale di autodiagnosi
All’impostazione del temporizzatore Timer OFF, si attiva
automaticamente il nuovo circuito per il funzionamento notturno Night
Set..
Il circuito Night Set commuta automaticamente la velocità del
ventilatore ad un valore basso, per minimizzarne il rumore di
funzionamento. Per il resto, il circuito Night Set mantiene il flusso d’aria
impostato dall’utente. (Alcuni modelli sono dotati di un interruttore
d’accensione del circuito Night Set).
Il circuito Night Set continua a riscaldare o raffreddare la stanza alla
temperatura impostata per la prima ora, dopodiché provvede
automaticamente ad abbassare leggermente l’impostazione di
temperatura nel caso del raffreddamento, oppure ad elevarlo
leggermente nel caso del riscaldamento, per un funzionamento più
economico. Ciò impedisce un eccessivo riscaldamento in inverno ed un
eccessivo raffreddamento in estate, garantendo così un sonno
confortevole risparmiando al contempo elettricità.
Il microcomputer controlla continuamente le condizioni principali di
funzionamento della sezione interna, di quella esterna e dell’intero
sistema. In caso di anomalie, il telecomando con display a cristalli liquidi
visualizza informazioni, mentre le spie delle sezioni interne ed esterne si
accendono. Tali indicazioni permettono una rapida esecuzione delle
operazioni di manutenzione.
(20) Display autodiagnostico a LED.
Le modalità di accensione dei LED sulla sezione interna (indicatori di
funzionamento, Timer ed avvio a secco/a caldo) ed i LED sulla scheda a
circuiti stampati della sezione esterna permettono di diagnosticare le
aree problematiche e le condizioni di guasto del cavo
d’interconnessione.
(21) Riavviamento automatico
Anche in caso di guasto all’alimentazione durante il funzionamento
(compresi guasti di un attimo), il funzionamento riprende
automaticamente nelle condizioni precedenti il guasto stesso, al
ripristino dell’alimentazione.
(Nota) Ci vogliono 3 minuti per riavviare il funzionamento, perché si
attiva la funzione di standby per 3 minuti.
Funzionamento di raffreddamento
Impostazione di
temperatura +1°C
Impostazione di
temperatura +0,5°C
1 heure
Funzionamento del
circuito Night Set
tramite Timer ON.
Impostazione della
temperatura
La macchina si ferma alle
ore impostate.
30 minuti
Scarto di temperatura
+0,5°C
❈
(A) Scarto di temperatura +0,5°C
(B) L’impostazione di temperatura resta
uguale.
(A) : ● Quando la temperatura esterna è normale e la temperatura
ambiente è quella impostata.
● Quando la temperatura esterna è elevata (27°C o superiore).
❈ Per altri modelli, l’impostazione di temperatura aumenta di 1°C dopo
un’ora di funzionamento.
Funzionamento di riscaldamento
Impostazione
del termostato
Funzionamento
con timer
del circuito
Night Set ON.
1 ora dopo
15
(1)
Istruzioni di funzionamento
Una volta completati l’installazione ed il collaudo del sistema di condizionamento, deve essere fatto funzionare e gestito secondo le seguenti istruzioni.
Ogni utente vorrebbe conoscere il metodo corretto per far funzionare il sistema di condizionamento, in modo da verificare se è in grado di raffreddare (o
riscaldare) bene, e per imparare ad usarlo con intelligenza.
Per soddisfare tali aspettative degli utenti, dare spiegazioni sufficienti e impiegando il tempo necessario, è possibile ridurre le richieste di manutenzione
dell’80%. Nonostante un’ottima esecuzione dell’installazione e ottime funzioni dell’apparecchio, il cliente può accusare sia il sistema di condizionamento
che il lavoro d’installazione a causa di un uso errato. Il lavoro d’installazione e la consegna dell’unità possono essere considerati terminati quando la
gestione dell’unità è stata spiegata all’utente senza usare termini tecnici, permettendo allo stesso tempo una conoscenza piena dell’attrezzatura.
(2) Sezione interna, esterna e telecomando
Unità interna
Filtro depuratore d’aria
Ingresso dell’aria
I filtri depuratori d’aria sono
attaccati all’interno dei filtri
d’aria.
Griglia anteriore
Linguetta di griglia
Diffusore
Spie d’indicazione
Filtro depuratore d’aria
Spia di FUNZIONAMENTO (verde)
Uscita dell’aria
Deflettore (pale verticali)
Spia del timer (gialla)
Il deflettore è all’interno dell’uscita d’aria.
(Vedere pagina 22 “Regolazione della
direzione del flusso d’aria.)
(Vedere pagina 11 “
funzionamento del timer”.)
Spia pulizia filtri (rossa)
Deflettore (pala orizzontale)
La spia si accende quando
i filtri devono essere puliti.
(Vedere pagina 12 “Cura e
pulizia”.)
(Vedere pagina 22 “Regolazione
della direzione del flusso d’aria.)
Apertura della griglia frontale
Come aprire la griglia frontale: (Vedere pagina 24 “Cura e pulizia”.)
ATTENZIONE!
Panello di controllo
Prima di aprire la griglia frontale, arrestare il funzionamento e
posizionare l’interruttore su OFF. Se non si toglie alimentazione,
il ventilatore potrebbe ruotare causando infortuni.
RIPRISTINO
SPIA DI
PULIZIA
Pulsante di ripristino
spia di PULIZIA
•
Sensore temperatura ambiente:
•
Interruttore ON/OFF
•
•
Premere questo pulsante una volta per avviare il
funzionamento. Premere di nuovo per arrestarlo.
Questo pulsante è utile quando manca il
telecomando.
Rileva la temperatura intorno all’unità.
Ricevitore:
•
•
Riceve i segnali dal telecomando.
Quando l’unità riceve un segnale, si
sentirà un breve bip.
La modalità di funzionamento fa riferimento alla tabella seguente
Modalità Impostazione della temperatura Portata d’aria
RAFFREAUTOMATICO
DDAMENTO
AUTOMATICO
AUTOMATICO
16
Premere questo
pulsante per
spegnere la spia
pulizia filtri.
Ingresso dell’ariad’air
Sezione esterna
(Retro e lato)
Tubi del refrigerante e cavo di
interconnessione delle unità.
Tubo di drenaggio
Uscita dell’aria
Terminale di terra
È dentro questo elemento.
L’aspetto della sezione esterna può variare
da modello a modello.
Comando a distanza
TRASMETTITORE DI SEGNALE
invia i segnali all’unità interna.
Display
Aprire lo
sportello.
Interruttore ON/OFF
visualizza le
impostazioni attuali.
(In questa illustrazione
ogni sezione è mostrata
con tutti i suoi display
accesi, ai fini della
spiegazione.)
Premere una volta per l’accensione.
Per spegnere premere ancora.
Tasto di regolazione TEMPERATURA/TEMPO
cambia l’impostazione di temperatura e delle ore del timer.
Tasto OROLOGIO
(Vedere pagina 38 “Preparazione prima del
funzionamento – Impostazione dell’orologio)
Tasto SPEGNIMENTO TIMER
Tasto ACCENSIONE TIMER
Pulsante di CANCELLAZIONE TIMER
(Vedere pagina 23 “ funzionamento del timer”.)
cancella l’impostazione data al timer.
Tasto selezione funzioni
Tasto per regolazione del VENTILATORE
seleziona la modalità di funzionamento.
seleziona l’impostazione della velocità del flusso d’aria.
DEUMIDIFICAZIONE
RAFFREDDAMENTO
VENTILAZIONE
AUTOMATICO
Tasto per movimento deflettore
DEUMIDIFICAZIONE
RAFFREDDAMENTO
CALORE
(Vedere pagina 41 “Regolazione della direzione del flusso d’aria”)
Pulsante POWERFUL
(Vedere pagina 9 “ funzionamento POWERFUL”)
Tasto per movimento deflettore
(Vedere pagina 41 “Regolazione
della direzione del flusso d’aria”)
17
(3) Preparazione prima del funzionamento
■ Uso del telecomando
Comando a distanza
■ Inserire le batterie
Posizionare
e
correttamente!
● per usare il telecomando, puntare il trasmettitore verso la
sezione interna. Se qualsiasi oggetto blocca il segnale tra la
sezione ed il telecomando, per esempio una tenda, la sezione
non funziona.
● Evitare di far cadere il telecomando. Evitare di lasciarlo bagnare.
● La distanza massima per le comunicazioni è di 7 metri.
Interruttore
indirizzo
Ricevitore
■ Per fissare il supporto del
telecomando al muro:
1
2
3
Premere
con un dito e fare scorrere
la copertura posteriore per asportarla.
Inserire due batterie alcaline a secco (LR03).
Rimettere a posto la parte posteriore come prima.
Ciò farà sì che le figure sul display lampeggino. A
questo punto impostare l’orologio.
1
2
3
● L’interruttore di indirizzo viene utilizzato nel caso di due
sezioni interne installate in uno stesso locale.
● Se c’è una sola sezione interna nel locale, dovrà essere
impostata su “1”.
● Per installare due unità in un singolo locale, consultare
l’installatore.
Scegliere un posto dal quale il segnale raggiunge
l’unità.
Fissare il supporto al muro, ad un pilastro, ecc., con le
viti fornite col supporto.
Inserire la staffa del supporto nel fondo del
telecomando, e spingere il telecomando verso il
muro.
➀ Spingere.
Supporto del
telecomando
➁ Impostare
AT T E N Z I O N E
Batterie
● Per asportare, tirare verso l’alto.
● Sostituire sempre le due batterie allo stesso tempo.
Sostituirle con modelli identici.
● Non usare batterie manganese in quanto possono causare
anomalie.
● Se non si utilizza il condizionatore per lunghi periodi, è
consigliabile asportare le batterie.
● La durata delle batterie in condizioni normali è di circa un
anno. Quando il display diventa illeggibile ed il
telecomando ha difficoltà a funzionare, sostituire le
batterie.
● Le batterie possono scaricarsi prima del periodo previsto
se il condizionatore è stato costruito molto tempo prima.
● Evitare di tentare di ricaricare le batterie.
AT T E N Z I O N E
Circa il telecomando:
● Non esporre mai il telecomando direttamente alla luce del sole.
● La presenza di polvere sul trasmettitore od il ricevitore del
segnale ne ridurrà la sensibilità. Asportare la polvere con un
panno morbido.
● Le comunicazioni di segnale possono essere disabilitate nel
caso un cui una lampada a fluorescenza con starter di tipo
elettronico (come una lampada del tipo ad inverter) sia
presente nella stanza. In tal caso rivolgersi al rivenditore.
● Se il segnale del telecomando attiva un’altra
apparecchiatura, spostarla, oppure consultare il rivenditore.
18
Unità interna
■ Impostazione dei filtri depuratori d’aria.
1
■ Impostazione dell’ orologio
Premere
Aprire la griglia anteriore.
● Tenere la griglia per le linguette sui due lati e sollevarla
fino a farla fermare con un clic (circa 60°)
.
viene visualizzato.
lampeggia.
2
Premere
Estrarre i filtri.
● Spingere la linguetta al
centro d’ogni filtro verso
l’alto, e poi tirarla verso il
basso.
per impostare
l’orologio all’ ora corrente.
● Se si tiene premuto il tasto
3
o il tasto
il display dell’
ora scorre in avanti o all’ indietro rapidamente.
Impostare i filtri depuratori d’aria.
Premere
● Collegare ogni filtro depuratore d’aria ad ogni filtro.
(Vedere pagina 43 “Cura e pulizia”)
.
lampeggia.
4
Impostare i filtri d’aria nella posizione
originale e chiudere la griglia frontale
● Il funzionamento senza filtri dell’aria può causare
problemi, perché la polvere si accumulerà nella
sezione interna.
Consigli per il risparmio d’energia
● Fare attenzione a non raffreddare
eccessivamente il locale.
Mantenere l’impostazione di temperatura ad un
valore moderato aiuta a risparmiare energia.
Impostazioni di temperatura raccomandate
Per il raffreddamento: 26oC – 28oC
Per il raffreddamento: 20oC – 24oC
● Coprire le finestre con persiane o tende.
Bloccare la luce del sole e l’aria proveniente
dall’esterno aumenta l’effetto di raffreddamento.
● I filtri dell’aria otturati causano un funzionamento
inefficiente e sprecano energia. Le spie di pulizia
segnalano quando il filtro dell’aria deve essere
pulito. Si consiglia di pulirli una volta ogni due
settimane.
■ Accendere l’interrutore
● L’accensione dell’ interruttore apre il deflettore e poi lo
richiude. (Questa è la procedura normale).
NOTA
Notare che:
●Il condizionatore consuma sempre 15-35 watt d’elettricità anche se non
è in funzione.
●Se si prevede di non usare il condizionatore per un tempo prolungato, per
esempio in primavera o in autunno, mettere l’interruttore in posizione OFF.
●Usare il condizionatore nelle seguenti condizioni:
Modalità
Condizioni
di funzionamento
Se si continua a far funzionare
l’unità oltre questi limiti:
Temperatura esterna: da 10° a 46°C • Un dispositivo di sicurezza può
o
arrestare il funzionamento. (In
RAFFRE- Temperatura interna: da 18 a 32 C
sistemi multipli, è possibile che
DDAMEN- Umidità interna: 80% max.
arresti solo l’unità esterna.)
TO
• È possibile la presenza di
condensa nella sezione interna,
con gocciolamento.
o
CALORE Temperatura esterna: da -10 a 21o C • Un dispositivo di sicurezza può
Temperatura interna: da 14 a 28 C
arrestare il funzionamento.
Temperatura esterna: da 21 a 46°C • Un dispositivo di sicurezza può
DE- Temperatura interna: da 18 a 32oC
arrestare il funzionamento.
UMIDIFI- Umidità interna: 80% max.
• È possibile la presenza di condensa nella
CAZIONE
sezione interna, con gocciolamento.
• Il funzionamento oltre questi limiti d’umidità o di temperatura può causare
l’intervento di un dispositivo di sicurezza per spegnere il sistema.
19
(4) Funzionamento
➀ Funzionamento manuale
■ Per modificare la direzione del flusso d’aria:
Il condizionatore funziona con le impostazioni da voi scelte.
Dalla prossima volta in poi, il condizionatore funzionerà
con tali impostazioni.
(Vedere pag. 41)
Note sul funzionamento in modalità DEUMIDIFICAZIONE
- Tale modalità deumidifica l’aria interna, se umida.
NOTE
Premere
<Nota sul funzionamento in RISCALDAMENTO>
e selezionare una modalità.
Poiché il condizionatore riscalda il locale portando il calore dall’aria
esterna a quella interna, la capacità di riscaldamento diminuisce con
temperature più basse. Se l’effetto riscaldante è insufficiente si
raccomanda l’uso di un altro dispositivo di riscaldamento in
combinazione con il condizionatore.
Il sistema a pompa di calore riscalda il locale facendo circolare aria
calda attorno a tutte le parti della stanza. Dopo l’avvio del
funzionamento in riscaldamento, ci vuole un certo tempo, prima che il
locale sia effettivamente più caldo. Durante il funzionamento in
riscaldamento, si può presentare ghiaccio sulla sezione esterna,
abbassando il potere di riscaldamento. In tal caso, il sistema si porta in
modalità di sbrinamento, e l’aria calda non fluisce dall’unità interna.
● Ogni pressione del pulsante fa avanzare l’impostazione
di modalità, in sequenza.
<Nota sul funzionamento in modalità DEUMIDIFICAZIONE>
Tale modalità deumidifica l’aria interna, se umida.
A LT R E F U N Z I O N I
Premere
(Flusso in tre fasi)
.
Al riscaldamento iniziale, il corpo umano si sente a disagio se
direttamente esposto al flusso d’aria, anche se caldo. Per eliminare
tale problema, il condizionatore è dotato di un sistema di flusso in tre
fasi, per offrire aria calda e confortevole attorno all’utente.
1)All’avvio, l’aria viene soffiata all’esterno orizzontalmente.
2)Quando la temperatura dell’aria si è alzata, l’aria inizia ad essere
soffiata verso il basso per riscaldare il pavimento.
3)Quando il pavimento e le pareti si sono riscaldate, l’aria calda inizia
ad essere soffiata sull’area attorno alle persone.
Si accende poi la spia di
FUNZIONAMENTO.
■ Per fermare:
.
premere nuovamente il pulsante
La spia di FUNZIONAMENTO si spegne.
■ Per modificare l’impostazione di temperatura:
Modalità
DEUMIDIFICAZIONE o
VENTILATORE.
Modalità RISCALDAMENTO o RAFFREDDAMENTO
Premere
L’impostazione
di temperatura
non è
variabile.
per alzare la temperatura, e
per abbassarla.
Impostare alla
temperatura desiderata.
■ Per modificare l’impostazione di portata d’aria:
Premere
Modalità SECCO
L’impostazione
della portata
d’aria non è
variabile.
(VENTILATORE).
Modalità RISCALDAMENTO; RAFFREDDAMENTO
o VENTILATORE
Sono disponibili cinque livelli d’impostazione della
portata d’aria, da
ad
più
.
● Alle velocità di flusso d’aria più basse, anche l’effetto di
riscaldamento o raffreddamento è inferiore.
20
➂ Funzionamento POWERFUL
➁ Funzionamento in modalità AUTO
Il funzionamento POWERFUL massimizza rapidamente l’effetto raffreddante
in qualsiasi modalità di funzionamento. È possibile ottenere la capacità
massima con la semplice pressione di un pulsante.
● La pressione del pulsante (POWERFUL) durante il funzionamento avvia il
funzionamento POWERFUL.
● Il funzionamento POWERFUL termina dopo 20 minuti. Quindi il sistema
torna automaticamente a funzionare con le impostazioni usate prima del
funzionamento POWERFUL.
In modalità AUTO, il condizionatore seleziona
automaticamente le impostazioni più adatte.
Premere
e selezionare
.
● Ogni pressione del pulsante fa avanzare l’impostazione
di modalità, in sequenza.
Premere
.
■ Per cancellare il funzionamento POWERFUL:
Premere
.
Premere
Si accende poi la spia di FUNZIONAMENTO.
.
■ Per fermare:
Note sul funzionamento POWERFUL
Premere nuovamente il pulsante
.
● In modalità di RAFFREDDAMENTO
Per massimizzare l’effetto di raffreddamento,
l’impostazione di temperatura viene fissata su 18° e le
impostazioni del flusso d’aria non sono variabili.
● In modalità DEUMIDIFICAZIONE
L’impostazione di temperatura viene abbassata di 3 C e la
portata del flusso d’aria viene leggermente aumentata
● In modalità VENTILATORE
La portata d’aria viene regolata all’impostazione massima.
La spia di FUNZIONAMENTO si spegne.
■ Per modificare l’impostazione di temperatura:
Premere
pper alzare la temperatura, e
per
abbassarla.
➃ Nota per Multi System
Impostare alla temperatura
desiderata.
● Impostazione con precedenza stanza
■ Per modificare l’impostazione di portata d’aria:
Sono disponibili cinque livelli d’impostazione
della portata d’aria, da
a
più
.
Quando s’imposta il locale prioritario durante l’installazione, a
modalità di funzionamento della sezione interna ha sempre la
precedenza.
Quando la sezione del locale impostato come prioritario viene fatta
funzionare in modalità POWERFUL, a volte i condizionatori nelle
altre stanze si fermano temporaneamente per centralizzare
l’alimentazione per il locale.
Si prega di regolare l’impostazione del locale prioritario in modo da
adattarsi al proprio stile di vita. Inoltre, per le impostazioni del locale
prioritario, si prega di consultare il proprio rivenditore o il proprio
tecnico d’assistenza.
● Modalità RAFFREDDAMENTO/RISCALDAMENTO
Questa modalità si usa per impostare l’unità per il solo
raffreddamento o riscaldamento. Per informazioni circa l’uso di tale
modalità, consultare il rivenditore dal quale si è acquistata
l’apparecchiatura.
■ Per modificare la direzione del flusso d’aria:
NOTA
(Vedere pagina 41 “Regolazione della direzione del flusso d’aria”)
<Nota per Multi System con pompa di calore>
Quando due o più sezioni interne sono prive di impostazione
del locale prioritario e sono impostate su modalità diverse l’una
dall’altra, la sezione interna che viene fatta funzionare per prima
si attiva mentre l’altra non si attiva e la spia di funzionamento
lampeggia. (Questo non è un guasto.) Una sezione interna non
attiva si avvia automaticamente nella modalità in cui stava
funzionando l’altra sezione quando è stata arrestata. Tuttavia, se
la sezione attiva fornisce solo le modalità RAFFREDDAMENTO e
DEUMIDIFICAZIONE, il funzionamento in contemporanea è
possibile.
NOTA
● Nel funzionamento AUTO, il sistema seleziona
un’impostazione di temperatura ed una modalità
appropriata (RISCALDAMENTO o RAFFREDDAMENTO)
sulla base della temperatura del locale all’avvio.
● Il sistema riseleziona automaticamente le impostazioni ad
intervalli regolari, per portare la temperatura nel locale al
livello dell’utente.
● Se non si gradisce il funzionamento AUTO, è possibile
selezionare manualmente la modalità e le impostazioni
desiderate.
21
➄ Regolazione della direzione del flusso d’aria
È possibile regolare la direzione del flusso d’aria per
aumentare il comfort.
Regolazione del deflettore verticale
Regolazione della pala orizzontale (deflettore)
Premere
●
.
Ogni volta che si preme il pulsante,
appare o
scompare.
Il deflettore oscilla
automaticamente verso il
basso e verso l’alto.
Per arrestare l’oscillazione all’angolo scelto,
Non a display
.
premere nuovamente
Trattenere la manopola e spostare il deflettore verticale.
(La manopola si trova sulle pale all’estrema destra ed all’estrema
sinistra.)
ATTENZI O NE
● Durante la regolazione del deflettore verticale, prestare
attenzione. Nell’uscita dell’aria si trova un ventilatore che
ruota a velocità elevata.
Note sugli angoli del deflettore
.
Premere
CA
LO
RE
● Quando si seleziona [SWING], l’ampiezza
dell’oscillazione del deflettore dipende dalla
modalità di funzionamento. (Vedere la figura) IONE - DDAMENTO
RE
AZ
IDIFIC DI RAFF
DEUM ILATORE
● Quando si seleziona [SWING] durante il
VENT
funzionamento in riscaldamento, il deflettore
ed il diffusore oscillano verso l’alto e verso il
basso in combinazione.
● Il diffusore viene mantenuto aperto in
modalità deumidificazione o raffreddamento.
● Ogni volta che si preme il pulsante,
scompare.
appare o
Il deflettore verticale oscilla
automaticamente verso destra
e verso sinistra.
NOTA
● A meno che non sia selezionato [SWING], occorre
posizionare il deflettore verso il basso in modalità
riscaldamento, ed in posizione quasi orizzontale in modalità
raffreddamento o deumidificazione, per ottenere le migliori
prestazioni.
-● In modalità deumidificazione, se il deflettore è posizionato
verso l’alto si sposta automaticamente in circa 60 minuti,
per prevenire la formazione di condensa su di esso.
Per arrestare l’oscillazione all’angolo
scelto, premere nuovamente
Non a display
.
ATTEN ZI O NE
ATT E N Z I O N E
● Usare sempre il telecomando per regolare l’angolo del
deflettore. Se si cerca di spostarlo forzandolo con le mani
durante l’oscillazione, il meccanismo potrebbe rompersi.
● Usare sempre il telecomando per regolare l’angolo del
deflettore verticale. Se si cerca di spostarlo forzandolo
con le mani durante l’oscillazione, il meccanismo
potrebbe rompersi.
22
➅ Funzionamento con timer
■ Per cancellare il timer:
Le funzioni del timer sono utili per accendere e spegnere
automaticamente il condizionatore al mattino ed alla sera.
È possibile usare lo spegnimento tramite timer e l’accensione
tramite timer in combinazione.
Premere
Funzionamento con Spegnimento tramite timer
●Un’impostazione esemplificativa per combinare i due timer è mostrata di seguito.
(Esempio)
mentre il condizionatore è in funzione.
Appare
La spia TIMER si spegne.
Funzionamento combinato dello spegnimento ed accensione con timer.
● Verificare che l’orologio sia giusto.
In caso contrario, impostare l’orologio all’ora corretta. (Vedere pag. 19)
Premere
.
Ora attuale: 23:00
(Unità in funzione)
Spegnimento tramite timer alle 00:00
Accensione tramite timer alle 07:00
)
.
Combinato con
lampeggia.
Premere
fino a che l’impostazione dell’ora raggiune il punto desiderato.
corresponde à l’heure souhaitée.
●Ogni pressione di ambo i pulsanti aumenta o diminuisce
l’impostazione dell’ora di dieci minuti. Trattenendo giù ambo i
pulsanti l’impostazione viene modificata rapidamente.
Note sullo spegnimento e l’accensione tramite timer
●Quando s’imposta l’accensione tramite timer, l’ora attuale non viene
visualizzata.
●Una volta impostati l’accensione e lo spegnimento tramite timer, l’ora
impostata viene conservata in memoria. (La memoria viene cancellata
quando si sostituiscono le batterie del telecomando.)
ATTENZI O NE
Premere nuovamente il pulsante
■ Nei seguenti casi impostare nuovamente il timer.
.
● Dopo che il condizionatore sia stato spento da un
interruttore.
● Dopo un guasto di alimentazione.
● Dopo aver sostituito le batterie del telecomando.
La spia TIMER si spegne.
■ Per cancellare il timer:
Premere
.La spia TIMER si spegne.
Note sullo spegnimento tramite timer
●Quando è impostato lo spegnimento tramite timer, il condizionatore regola
automaticamente l’impostazione di temperatura (0,5°C in più in
RAFFREDDAMENTO, 2,0°C in meno in RISCALDAMENTO) per prevenire un
eccessivo raffreddamento e favorire un sonno piacevole.
Funzionamento con Accensione tramite timer
● Verificare che l’orologio sia giusto. In caso contrario, impostare
l’orologio all’ora corretta. (Vedere pag. 38)
Premere
mentre il condizionatore non è in
funzione.
.
Appare
lampeggia.
Premere
fino a che l’impostazione
dell’ora raggiunge il punto desiderato.
●Ogni pressione di ambo i pulsanti aumenta o diminuisce
l’impostazione dell’ora di dieci minuti. Trattenendo giù ambo i
pulsanti l’impostazione viene modificata rapidamente.
Premere nuovamente il pulsante
.
Si accende poi la spia TIMER.
23
(5) Manutenzione e pulizia
Pulizia delle sezioni interne ed
esterne, e del telecomando.
P R U D E N Z A !
Prima di effettuare la pulizia, arrestare il funzionamento
e mettere l’interruttore in posizione OFF.
Pulire i filtri dell’aria.
● Strofinarli con un panno morbido ed asciutto.
Per la pulizia, evitare l’uso di acqua a temperature
superiori a 40oC, benzina, gasolina, diluenti o altri oli volatili,
sostanze lucidanti, spazzole o altri strumenti rigidi.
(Si raccomanda di pulirli una volta ogni due settimane.)
Sostituzione dei filtri depuratori dell’aria.
●Pulire i filtri dell’aria quando si
accendono le spie di pulizia.
(Si raccomanda di sostituirli ogni tre mesi.)
● I filtri depuratori dell’aria devono essere sostituiti regolarmente.
● Quando il colore dei filtri è diventato scuro come l’etichetta campione,
sostituirli anche se non hanno raggiunto i tre mesi d’età.
Aprire la griglia frontale ed estrarre i
filtri dell’aria.
Aprire la griglia anteriore.
●Tenere la griglia per le linguette sui due lati e sollevarla
fino a farla fermare con un clic (a circa 60°)
Premere il pulsante di ripristino delle
spie di pulizia.
RIPRISTINO
(Vedere pagina 35 “Nome delle parti”)
Rimuovere i
filtri depuratori
dell’aria.
SPIA DI
PULIZIA
Telaio del filtro
depuratore
d’aria
Staccare
l’elemento filtro
ed attaccarne
uno nuovo.
Estrarre i filtri.
● Spingere la linguetta al centro di
ogni filtro un poco verso l’alto,
e poi tirarla verso il basso.
Rimuovere i filtri
depuratori dell’aria
e pulirli
● Trattenere le parti incassate del telaio
e sganciare le quattro staffe.
● Lavarli con acqua, oppure
pulirli con un aspirapolvere.
● Se ci sono difficoltà ad
asportare la polvere, pulirli con
un detergente neutro diluito in
acqua tiepida, e poi asciugarli
all’ombra.
Attaccare i filtri
depuratori d’aria.
Montare i filtri depuratori dell’aria ed i
filtri dell’aria come prima, e chiudere la
griglia frontale.
Rimontare i filtri
d’aria nella
posizione
originale e
chiudere la griglia
frontale
(Spingere la griglia nei 3
punti, due ad entrambi i
lati e nel centro).
NOTA
● Per ordinare i filtri depuratori d’aria, contattare il
rivenditore cal quale si è acquistato il condizionatore.
● Quando il filtro depuratore dell’aria è sporco, non è
possibile riutilizzarlo, ed è da gettare.
● Funzionamento con filtri dell’aria sporchi:
• l’aria non viene pulita
• il risultato è un raffreddamento scarso
• può causare cattivi odori
Spingere
➡
● Inserire le staffe dei filtri nelle fessure del panello
frontale. La griglia frontale deve incastrarsi da ambo le
parti e nel punto centrale. Spingere la griglia nei 3 punti
contrassegnati con
.
NOTA
● In ambienti polverosi, pulire i filtri dell’aria almeno una volta
alla settimana, anche prima che si accendano le spie di
pulizia.
● Il funzionamento con i filtri dell’aria pieni di polvere abbassa il
potere raffreddante e spreca elettricità.
Articolo
24
Nr. parte
Filtro depuratore d’aria (con telaio)
KAF918A41
Filtro purificatore aria (senza telaio)
KAF918A41
C o n t r o l l o
Pulizia della griglia frontale
È possibile rimuovere la griglia frontale per la pulizia.
Verificare che la base, il supporto e gli altri elementi della
sezione esterna non siano decaduti o corrosi.
P R U D E N Z A
●
●
●
●
Verificare che le entrate e le uscite dell’aria delle sezioni
interne ed esterne non siano otturate da alcunché.
Quando si rimuove o si fissa la griglia anteriore, utilizzare uno
sgabello solido e stabile e prestare la massima attenzione.
Quando si rimuove o si fissa la griglia anteriore, reggere
saldamente in mano la griglia affinché non cada.
Per la pulizia, evitare l’uso di acqua a temperature superiori a
40oC, benzina, gasolina, diluenti o altri oli volatili, sostanze
lucidanti, spazzole o altri strumenti rigidi.
Dopo averla pulita, accertarsi che la griglia anteriore sia fissata
saldamente.
Verificare che il cavo di terra non sia scollegato o rotto.
Verificare che il liquido di drenaggio fuoriesca
uniformemente dalla manichetta di drenaggio durante il
funzionamento in raffreddamento o deumidificazione.
Aprire la griglia anteriore.
●
Tenere la griglia per le linguette sui due lati e sollevarla fino
a farla fermare con un clic.
●
Se non si vede acqua di drenaggio, è possibile che stia
gocciolando dall’unità interna. In tal caso, arrestare l’unità e
consultare il rivenditore.
Prima di un lungo periodo di riposo:
Rimuovere la griglia anteriore.
●
●
1 Quando le condizioni atmosferiche sono buone, far
funzionare solo il ventilatore per diverse ore per
asciugare l’interno.
Reggendo la griglia anteriore con una mano, liberare il blocco
facendo scivolare in basso la manopola con l’altra mano.
Per rimuovere la griglia anteriore, tirarla a sé con tutte e
due le mani.
Premere
Premere
e selezionare
.
e selezionare
.
.
Pulire la griglia anteriore.
●
●
●
È possibile pulirla con un panno morbido imbevuto in acqua.
Utilizzare solo detersivi neutri.
È possibile pulire la griglia con acqua. Dopo averla lavata,
asciugarla con un panno, quindi farla asciugare all’ombra.
Premere
Premere
Fissare la griglia anteriore.
●
●
●
Inserire le 3 linguette della griglia anteriore nelle
scanalature e spingerli completamente dentro.
Reggendo la griglia anteriore con una mano, montare il blocco
facendo scivolare in alto la manopola con l’altra mano.
Chiudere la griglia anteriore lentamente in questo stato. (Spingere
la griglia nei 3 punti, due ad entrambi i lati e nel centro).
Premere
●
●
ed impostare la temperatura a 32°C.
.
La portata d’aria è fissa, a prescindere dall’impostazione.
Eseguire tale operazione quando la temperatura ambiente
è inferiore a 28°C.
2 Pulire i filtri dell’aria e rimontarli.
3 Estrarre le batterie dal telecomando.
4 Posizionare l’interruttore su OFF per il
condizionatore del locale.
Inserire la
linguetta nella
scanalatura
Far scivolare in alto la manopola
• Il condizionatore consuma 15-35 watt di elettricità, anche quando
viene arrestato con il telecomando.
25
(6) Ricerca guasti
● I casi seguenti non sono guasti
I casi che seguono non sono guasti del condizionatore, ma hanno delle motivazioni. È possibile comunque continuare ad
usarlo.
Caso
Spiegazione
Il funzionamento non si avvia subito:
● Quando il pulsante ON/OFF è stato premuto
poco tempo dopo che il condizionatore è
stato fermato.
● Quando la modalità di funzionamento è stata
riselezionata.
● Ciò serve a proteggere il condizionatore.
Attendere circa 3 minuti.
L’aria calda non fuoriesce subito
dopo l’avvio del funzionamento in
riscaldamento.
● Il condizionatore si sta riscaldando. Attendere circa da 1 a 4 minuti.
(Il sistema è progettato per iniziare a scaricare aria solo dopo che abbia
raggiunto una certa temperatura.)
Il funzionamento in riscaldamento si
arresta improvvisamente, e si ode un
rumore fluido.
● Il sistema sta eliminando il ghiaccio sull’unità esterna. Attendere
circa da 3 a 8 minuti.
La sezione esterna rilascia o
vapore.
■ In modalità riscaldamento
• Il ghiaccio sull’unità esterna cambia stato e diventa acqua o vapore
quando il condizionatore è in modalità di deumidificazione.
■ In modalità deumidificazione o raffreddamento
• L’umidità nell’aria si condensa in acqua sulla superficie fredda delle
tubazioni della sezione esterna, e gocciola.
L’unità interna emette nebbiolina.
■ Questo succede quando l’aria nel locale viene raffreddata dal flusso d’aria
fredda, diventando nebbiolina, durante il funzionamento in raffreddamento.
L’unità interna emette cattivo odore.
■ Ciò avviene quando gli odori del locale, quali possono essere quelli
dell’arredamento o delle sigarette, vengono assorbiti all’interno
dell’unità e scaricati col flusso d’aria.
(Se succede questo, si raccomanda di far pulire la sezione interna da
un tecnico. Consultare il rivenditore da cui si è acquistato il
condizionatore.)
Il ventilatore esterno ruota mentre il
condizionatore non è in funzione.
■ Dopo aver arrestato il funzionamento:
• Il ventilatore esterno continua a ruotare per altri 30 secondi per la
protezione del sistema
■ Mentre il condizionatore non è in funzione:
• Quando la temperatura esterna è molto elevata, il ventilatore
esterno inizia a ruotare per la protezione del sistema.
Il funzionamento si arresta
improvvisamente.
(La spia di funzionamento è accesa)
■ Per la protezione del sistema, il condizionatore può smettere di
funzionare su improvvise ed ampie fluttuazioni di tensione. Il
funzionamento riprende automaticamente entro 3 minuti.
26
● Ricontrollare
Prima di rivolgersi al servizio riparazioni, ricontrollare.
Caso
Controllo
Il condizionatore non funziona.
(La spia di funzionamento è spenta)
●
●
●
●
L’effetto raffreddante o riscaldante è
scarso
● I filtri dell’aria sono puliti?
● Le entrate e le uscite dell’aria delle sezioni interne ed esterne sono
È scattato un interruttore, oppure è saltato un fusibile?
È un guasto di alimentazione?
Le batterie del telecomando sono presenti?
L’interruttore d’indirizzo del telecomando è impostato correttamente?
(Vedere pagina 18 “Preparazione prima del funzionamento”.)
● L’impostazione del timer è corretta?
otturate da qualcosa?
● La temperatura impostata è corretta?
● Le finestre e le porte sono chiuse?
● La portata d’aria e la direzione del flusso d’aria impostate sono corrette?
Il condizionatore smette di funzionare
improvvisamente.
(la spia di funzionamento lampeggia)
Durante il funzionamento si verificano
anomalie.
● I filtri dell’aria sono puliti?
● Le entrate e le uscite dell’aria delle sezioni interne ed esterne sono
otturate da qualcosa?
Pulire i filtri dell’aria oppure rimuovere tutti gli ostacoli e spegnere
l’interruttore. Riaccenderlo subito dopo, e provare a mettere in funzione
il condizionatore con il telecomando. Se la spia continua a lampeggiare,
rivolgersi al rivenditore da cui si è acquistato il condizionatore.
● Le modalità di funzionamento sono le stesse per le sezioni interne ed
esterne facenti parte del sistema Multi System?
Se la risposta è negativa, impostare tutte le sezioni interne sulla stessa
modalità di funzionamento, e verificare che le spie lampeggino.
Inoltre, quando la modalità di funzionamento è “auto”, impostare tutte
le sezioni interne sulla modalità “riscaldamento” o “raffreddamento”
per un attimo, e verificare nuovamente che le spie lampeggino.
Se le lampade smettono di lampeggiare dopo le fasi suddette, non si
tratta di guasto. (Vedere pag. 20)
● In presenza di onde radio od in caso di fulmini, il condizionatore può
presentare anomalie di funzionamento. Spegnere l’interruttore,
riaccenderlo subito dopo, e provare a mettere in funzione il
condizionatore con il telecomando.
27
●
Chiamare immediatamente l’assistenza tecnica.
ATTENZIONE
■ Quando si verifica un’anomalia, (come ad esempio odore di bruciato), arrestare
il funzionamento e spegnere l’interruttore.
Lasciare in funzione il condizionatore in condizioni anomale può causare guasti, scosse elettriche ed incendi.
Consultare il rivenditore da cui si è acquistato il condizionatore.
■ Evitare di provare a riparare il condizionatore da soli.
L’esecuzione di lavori impropri può causare scosse elettriche ed incendi.
Consultare il rivenditore da cui si è acquistato il condizionatore.
Se si verifica uno dei seguenti sintomi, chiamare l’assistenza tecnica immediatamente.
■ Il calvo di alimentazione è caldo in maniera anormale, oppure è
danneggiato.
■ Durante il funzionamento si ode un rumore anomalo.
■ Il funzionamento viene arrestato frequentemente dall’interruttore di
sicurezza, da quello di terra o dal fusibile.
■ Un interruttore od un pulsante operano spesso male.
■ Si sente odore di bruciato.
■ Fuoriesce acqua dalla sezione interna.
■ Dopo un guasto di alimentazione
Il condizionatore riprende a funzionare
automaticamente dopo circa tre minuti. È
sufficiente attendere qualche minuto.
Spegnere
l’interruttore e
chiamare
l’assistenza
tecnica.
■ Fulmini
Se un fulmine colpisce nelle vicinanze,
arrestare il funzionamento e spegnere
l’interruttore per proteggere il sistema.
Si raccomanda una manutenzione
periodica.
In certe condizioni operative, l’interno del condizionatore può otturarsi dopo diverse stagioni di
funzionamento, determinando prestazioni scarse. Si raccomanda l’effettuazione periodica di
manutenzione da parte di un tecnico specializzato, unitamente alla pulizia regolare da parte
dell’utente. Per la manutenzione specialistica, consultare il rivenditore da cui si è acquistato il
condizionatore. I costi della manutenzione sono a carico dell’utente.
28
5. Diagnostica di manutenzione
(1) Misure diagnostiche
(1) Controllare eventuali errori di
collegamento nei cavi di connessione
tra le sezioni interne ed esterne.
Questo
cavo è il
Nr. 1
OK !
(3) Verificare la presenza di rotture di cavo
nel cablaggio dei cavi.
Collegare
saldamente
Dove vai?
Io me ne va
(2) Controllare il connettore della
scheda a circuiti stampati per
eventuali scollegamenti o contatti
difettosi.
do
Cavo
Nr. 1?
Scolle
Il cavo è rotto!
gato!
● Ricerca guasti con la spia di funzionamento
La spia di funzionamento lampeggia quando viene rilevata una qualsiasi delle seguenti anomalie.
(1) Quando il dispositivo di protezione della sezione interna od esterna si attiva, oppure quando il termistore funziona male per arrestare il
funzionamento dell’attrezzatura.
(2) Quando si verifica un’anomalia nella trasmissione del segnale tra le sezioni interne ed esterne.
Per ambo i tipi di malfunzionamento, seguire le istruzioni contenute nella sezione “Diagnosi dei guasti tramite telecomando senza fili”.
Spia pulizia filtri (rossa)
La spia si accende quando i filtri devono essere puliti.
(Vedere pagina 24 “Cura e pulizia”.)
Spia del timer (gialla)
Spia di FUNZIONAMENTO (verde)
(Vedere pagina 23 “ funzionamento del timer”.)
29
(2) Funzioni di controllo manutenzione
1) Diagnosi dei guasti tramite telecomando senza fili
Série ARC417
Nella serie ARC417A, le aree di visualizzazione della temperatura sulla sezione principale indicano codici corrispondenti.
(1) Quando il pulsante di cancellazione timer è premuto per 5 secondi, l’indicazione “00” lampeggia nell’area di visualizzazione
della temperatura.
<Copertura aperta>
TRASMETTITORE DI SEGNALE
Invia i segnali all’unità interna
Aprire lo
sportello.
Interruttore ON/OFF
Display
Premere una volta per
l’accensione.
Per spegnere premere ancora.
Visualizza le impostazioni
attuali. (In questa illustrazione
ogni sezione è mostrata con tutti
i suoi display accesi, ai fini della
spiegazione.)
Tasto di regolazione
TEMPERATURA/TEMPO
cambia l’impostazione di
temperatura e delle ore del timer
Tasto SPEGNIMENTO TIMER
Tasto OROLOGIO
Tasto ACCENSIONE TIMER
Pulsante di CANCELLAZIONE TIMER
Tasto selezione funzioni
cancella l’impostazione data al timer
Seleziona la modalità di funzionamento.
DEUMIDIFICAZIONE
AUTOMATICO
RAFFREDDAMENTO
DEUMIDIFICAZIONE
VENTILAZIONE
RAFFREDDAMENTO
Tasto per regolazione
del VENTILATORE
seleziona l’impostazione della portata d’aria.
Tasto per movimento deflettore
CALORE
Pulsante POWERFUL
(2) Premere il pulsante di cancellazione timer ripetutamente, finché si ode un bip continuo.
● L’indicazione di codice cambia nella sequenza mostrata di seguito, e notifica con un bip lungo.
Nr.
Codice
Nr.
Codice
Nr.
Codice
< Note >
1. UN bip breve e due bip consecutivi indicano codici non corrispondenti.
2. Per cancellare la visualizzazione dei codici, tenere premuto il pulsante di cancellazione del timer per 5 secondi.
La visualizzazione del codice si cancella anche se il pulsante non viene premuto per un minuto.
30
2) Test la cui esecuzione è controllata dal telecomando
Questo programma serve a provare il condizionatore indipendentemente dalla temperatura del locale e l’impostazione di temperatura
(questo perché il termostato della sezione interna è ponticellato).
Effettuare la prova in conformità con il manuale di funzionamento, per assicurare che tutte le funzioni e le parti, quali il movimento del
deflettore verticale, operino correttamente.
Uso del telecomando per la prova di funzionamento.
(1) Premere il pulsante ON/OFF per accendere il sistema.
(2) Premere contemporaneamente i pulsanti DOWN, UP e MODE.
(3) Premere il pulsante MODE due volte (il display visualizza “7” per indicare che si è selezionata la modalità di funzionamento di prova.)
(4) La modalità di funzionamento di prova termina dopo circa 30 minuti, ed il condizionatore passa al funzionamento normale. Per uscire
dal funzionamento di prova, premere il pulsante ON/OFF
Nota:
Il condizionatore richiede un’alimentazione minima in modalità stand-by. Se dopo l’installazione il sistema non verrà usato per un po’ di
tempo, aprire l’interruttore per eliminare un inutile consumo di energia.
31
(3)
Indicazione di codice sul telecomando
● In caso di diagnosi di guasto tramite visualizzazione LED
● Unità interna
● Unità esterna
Verde
Verde
Rosso
Verde
Rosso
Rosso
Rosso
(1) LE spie LED verdi e rosse sono sulla scheda a circuiti stampati. In condizioni di normale funzionamento, le spie verdi lampeggiano e le spie
rosse sono spente.
(Diagnosi tramite spie verdi) Una spia verde è installata su una sezione esterna, e due spie verdi sono installate su una sezione interna. La
spia LED di una sezione esterna ed il LED A di una sezione interna mostrano l’anomalia di funzionamento relativa ai microcomputer,
mentre il LED B di una sezione interna serve alla trasmissione dell’errore. (Nota 1)
Quando il LED B di una sezione interna viene spento, controllare innanzitutto l’eventuale collegamento errato dei cavi o lo scollegamento.
Causa
OL
Ammanco gas
CT guasto
Sovracorrente in uscita
Errore di avvio del compressore
(2) Per quanto riguarda la causa elencata a sinistra, un errore di
sistema verrà identificato quando il relativo errore si presenta
per il tempo specificato e poi arresta il sistema.
In quel momento il display visualizza la causa che ha
confermato l’errore di sistema. (Nota 1)
Anche la spia di funzionamento lampeggerà. (Nota 2)
Frequenza
2 volte
4 volte
4 volte
6 volte
(3) Quando l’alimentazione viene ripristinata, la visualizzazione del
guasto è scomparsa e lo stato di arresto del funzionamento
causato dall’errore di sistema sarà cancellato.
(4) Durante il funzionamento forzato, tutte le spie LED di una
sezione esterna lampeggiano, ma ciò non significa che ci sia
un guasto.
Ricordare che
(Nota 1) Quando si verifica un errore di sistema causato da una
sezione interna, è possibile che la visualizzazione della
sezione esterna non appaia, o che appaia una
visualizzazione che non corrisponde alla causa di
conferma dell’errore di sistema.
(Nota 2) Il contatore delle conferme d’errore di sistema verrà
ripristinato in 60 minuti dopo l’eliminazione della causa
che ha determinato l’errore. Quindi, l’errore di sistema
viene confermato nel caso di un errore ripetuto nell’arco
di 60 minuti.
32
■ Codici d’errore e descrizione del guasto
Descrizione del problema
Indicazione codice
Normale
Gas insufficiente
Sistema
Anomalia nel modulo del fattore di potenza
Errore di trasmissione del segnale (tra sezioni interne ed esterne)
Errore di trasmissione del segnale (tra sezione interna e telecomando)
Drenaggio guasto
Arresto di funzionamento dovuto alla funzione di protezione antigelo od al controllo delle alte pressioni
Anomalia al motore ventilatore o correlata
Unità interna
o
Anomalia del termistore di temperatura dello scambiatore di calore
Anomalia del termistore di temperatura del locale
Anomalia del termistore di temperatura dell’aria di scarico
Attivazione OL (attivazione IT), oppure temperatura del tubo di scarico troppo elevata.
Errore di avvio del compressore
Arresto di funzionamento dovuto alla funzione di controllo del tubo di scarico.
Difetto CT o correlati
Termistore aria esterna, od anomalia correlata
Unità esterna
Anomalia del termistore di temperatura dell’aria di scarico, o correlata
Anomalia sul termistore dello scambiatore di calore, o correlata.
Anomalia del termistore di temperatura del tubo gas, o correlata
Aumento di temperatura di un’aletta di radiazione.
Anomalia del termistore dell’aletta di radiazione termica, o correlata
Anomalia del termistore dell’aletta di radiazione termica, o correlata
Funzione delle protezioni
33
(4) Problemi e relativi provvedimenti
1. Non mettere in funzione.
1. Modelli di macchine interessate
5. Ricerca guasti
Diagnostica
Provvedimento
NO
Il cavo di alimentazione
è inserito nell’apposita presa di
corrente? L’interruttore
generale è acceso?
Inserire il calvo di
alimentazione nella
presa. Accendere
l’interruttore.
SI
2. Metodo di rilevazione dell’errore
NO
Gli altri dispositivi elettrici
funzionano correttamente?
Manca
l’alimentazione?
SI
Attendere il ripristino
dell’alimentazione
NO
SI
L’unità è alimentata
alla tensione corretta?
NO
SI
3. Condizione che genera l’errore
La fluttuazione
dellatensione d’alimentazione
è compresa entro + il 10%
della tensione nominale di
NO
Alimentare con la
tensione corretta.
(controllare con varistore
o fusibile)
Contattare il fornitore
dell’energia elettrica.
SI
L’unità
ha smesso di funzionare
entro gli ultimi 3
SI
L’unità è in modalità di
standby per 3 minuti, ed
entrerà in funzione dopo
3 minuti.
NO
4. Possibili cause
Interruttore generale spento
● Tensione d’alimentazione errata
● Cablaggio errato del cavo di
connessione
● Combinazione errata delle sezioni
interne ed esterne
● Batterie del telecomando consumate
Impostazione errata dell’indirizzo
● Attivazione di una protezione [filtro
aria sporco, ammanco di refrigerante,
miscelazione dell’aria determinata da
sovraccarico]
●
Il cavo di
collegamento è delle
dimensioni giuste e
correttamente
collegato?
NO
Collegare il cavo
corretto come
specificato
SI
Le sezioni interne
NO
ed esterne sono progettate
per operare in
combinazione?
Collegare le sezioni
compatibili.
Contrôlez les batteries
de la télécommande.
SI
NO
L’unità riceve
il segnale del
telecomando?
Il telecomando e l’unità
interna sono impostate su
indirizzi corrispondenti?
SI
NO
Impostare gli indirizzi
corretti.
SI
La spia
di funzionamento
lampeggia?
SI
Richiedere l’intervento del
personale di assistenza.
(Attivazione del
dispositivo di protezione)
NO
L’unità principale
o il telecomando
visualizzano un codice
d’errore?
SI
Giudicare in base al
codice d’errore.
Per la diagnosi di
manutenzione
NO
Diagnosi della sezione
interna/esterna tramite LED
34
Per la diagnosi tramite LED
2. L’effetto raffreddante o riscaldante è scarso
1. Modelli di macchine interessate
5. Ricerca guasti
Diagnostica
La temperatura
impostata è corretta?
2. Metodo di rilevazione dell’errore
NO
L’unità nel termostato
è spenta.
NO
Controllare la tavola di
combinazione unità interne/
esterne
Provvedimento
Impostare la
temperatura corretta.
SI
Le sezioni
interne ed esterne
sono progettate per
operare in
combinazione?
Collegare le sezioni
compatibili
SI
3. Condizione che genera l’errore
I filtri dell’aria sono
otturati?
SI
Pulire.
NO
4. Possibili cause
● Impostazione di temperatura errata
● Combinazione errata delle sezioni
interne ed esterne
● Filtri dell’aria otturati
● Capacità insufficiente
● Tubi del refrigerante troppo lunghi
La capacità
dell’unità è adeguata al
carico?
NO
Sostituire od aggiungere
un’unità.
SI
I tubi
del refrigerante sono
troppo lunghi?
NO
35
SI
Riposizionare l’unità per
ottenere una lunghezza
appropriata dei tubi.
Richiedere l’intervento
del personale di
assistenza. (Diagnosi
basata sulla pressione
del refrigerante e la
corrente di
funzionamento)
3. L’interruttore arresta il funzionamento.
1. Modelli di macchine interessate
5. Ricerca guasti
Diagnostica
Provvedimento
(Lato alimentazione)
La capacità
dell’interruttore di
sicurezza è quella
specificata?
NO
Installare un interruttore
di sicurezza di capacità
corretta.
2. Metodo di rilevazione dell’errore
SI
Il circuito dedicato
è disponibile?
NO
Il diametro
dei cavi del circuito
dedicato è quello
specificato?
NO
Installare un cavo della
dimensione corretta
facendo riferimento al
diagramma delle
dimensioni del cavo
nella documentazione
tecnica.
SI
4. Possibili cause
●
●
●
●
●
Capacità dell’interruttore insufficiente
Circuito dedicato non disponibile
Diametro del cavo d’alimentazione
insufficiente
Fluttuazione della tensione
d’alimentazione superiore a +10% della
tensione nominale.
Il diametro del cavo di connessione è
insufficiente (alimentazione sezione
interna)
Miscelazione dell’aria (sovraccarico)
Usare il circuito
dedicato.
SI
3. Condizione che genera l’errore
●
Funzione di selezione
dell’alimentazione da parte
dell’utente, se in dotazione.
La fluttuazione
della tensione
NO
d’alimentazione è compresa
entro+ il 10% della
tensione
nominale?
(Lato
installazione)
Contattare il fornitore
dell’energia elettrica.
SI
È disponibile
lo spazio minimo
d’installazione? (Ci sono
corto circuiti nella
circolazione
dell’aria?)
NO
Reperire lo spazio
richiesto.
SI
Il diametro
del cavo di collegamento
è quello specificato?
NO
Installare il cavo
corretto.
SI
●
●
Miscelazione dell’aria
Sovraccarico del
refrigerante
36
Asciugare l’unità a vuoto
e caricare la quantità
corretta di refrigerante.
4. Il rumore e le vibrazioni di funzionamento sono anormali.
1. Modelli di macchine interessate
5. Ricerca guasti
Diagnostica
Provvedimento
(Lato installazione)
Il suono è
generato da vibrazioni
del muro di
montaggio?
SI
2. Metodo di rilevazione dell’errore
NO
Il suono
è generato da
vibrazioni della base di
montaggio?
SI
Correggere le condizioni
d’installazione (rinforzare
il muro); Riposizionare
l’unità.
Aggiungere materiali di
tamponamento alla
base di montaggio.
NO
3. Condizione che genera l’errore
I tubi sono
saldamente fissati?
(Lato
prodotto)
NO
Aggiungere materiali di
tamponamento e fissare
con sellette.
SI
4. Possibili cause
● Tubi troppo corti
● Il muro di montaggio è troppo sottile
● Misure d’isolamento delle vibrazioni
insufficienti
● Deformazione della forma del prodotto
● Refrigerante insufficiente
Il ventilatore
entra in contatto con
altre parti?
SI
Correggere il problema.
NO
I tubi
entrano in contatto con
la carcassa?
SI
NO
Il suono è
prodotto dal passaggio
del refrigerante nella
valvola di riduzione
della pressione?
SI
Correggere il problema
manualmente, o
mettere dei pesi sui
tubi.
Ricoprire con mastice
acusticamente isolante.
NO
● Sovraccarico del refrigerante
● Miscelazione dell’aria
● Rumore di risciacquo determinato da
insufficiente quantità di refrigerante
37
Asciugare l’unità a vuoto
e caricare la quantità
corretta di refrigerante.
(5) Ricerca guasti
Unità inverter
Verde
Rosso
Lampeggia in condizioni
normali
Spento in condizioni
normali
Non usato per la ricerca
guasti
ON
OFF
Lampeggiamento
Indicazione del LED sull’unità interna
Verde
Indicazione sul
telecomando
Descrizione del guasto
Unità interna in condizioni normali
(Effettuare un’analisi dell’unità esterna)
Scheda della sezione interna guasta.
Arresto di funzionamento dovuto al controllo delle
alte pressioni od alla funzione di protezione antigelo.
Motore ventilatore guasto
Anomalia sul termistore dello scambiatore di
calore, o correlata.
Anomalia sul termistore dell’aria di aspirazione,
o correlata.
Scheda della sezione interna guasta.
OR
Guasto di alimentazione o della scheda della
sezione interna
Errore di trasmissione del segnale (tra sezioni
interne ed esterne).
38
Dettagli sul guasto
(vedere la pagina
indicata)
Unità inverter
Verde Lampeggia in condizioni normali
ON
Rosso Spento in condizioni normali
OFF
Lampeggiamento
Non usato per la ricerca guasti
Indicazione del LED sull’unità esterna
Verde
Rosso
Indicazione sul
telecomando
Esistono vari casi
Dettagli sul guasto
(vedere la pagina
indicata)
Descrizione del guasto
Unità esterna in condizioni normali
(Effettuare un’analisi dell’unità interna)
Arresto di funzionamento dovuto a gas insufficiente
Temperatura anomala del tubo di scarico.
Arresto di funzionamento dovuto ad attivazione OL.
Arresto di funzionamento dovuto a sovracorrente in uscita.
Arresto di funzionamento dovuto a rilevamento di anomalia CT.
Arresto di funzionamento dovuto a anomalia sul termistore
dell’aria esterna.
Arresto di funzionamento dovuto ad anomalia sul termistore
dello scambiatore di calore della sezione esterna.
Arresto di funzionamento dovuto a rilevamento di
sovracorrente in entrata.
Arresto di funzionamento per spegnimento di picco dovuto alla funzione di protezione
dal congelamento od alla protezione dal congelamento della sezione interna.
– (Effettuare un’analisi
dell’unità interna)
Scheda guasta sulla sezione esterna Nota 4
Guasto sulla scheda della sezione esterna, oppure sul circuito
di trasmissione/ricezione del segnale. Nota 5
Nota 1: Le indicazioni tra parentesi ( ) sulla colonna display del telecomando vengono
visualizzate solo quando il sistema si arresta.
Nota 2: Quando si verifica un errore di sensore, controllare il display del telecomando
per determinare quale sensore funziona male.
Se il telecomando non indica il tipo di errore, eseguire la seguente
operazione.
• Spegnere e riaccendere l’interruttore d’alimentazione. Se subito dopo aver
riacceso l’alimentazione riappare la stessa indicazione LED, il guasto è sul
termistore.
• Se la condizione suddetta non risulta, il guasto è sul CT.
Nota 3: L’indicazione d’errore sulla sezione interna può prendere la precedenza sul
display del telecomando.
Nota 4: Spegnere e riaccendere nuovamente l’alimentazione; se l’indicazione LED si
ripresenta, la scheda della sezione esterna è guasta.
Nota 5: Spegnere l’alimentazione e poi riaccendere nuovamente; se l’indicazione LED
si ripresenta, togliere nuovamente tensione, scollegare il cavo di
collegamento (2), e ridare tensione.
Se il LED A è spento: la scheda dell’unità esterna è guasta
Se il LED A lampeggia: la scheda dell’unità interna è guasta
39
ROSSO
VERDE
POSIZIONE LED
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità interna
1. Metodo di rilevazione dell’errore
Valutazione del rilevamento incrociato
dell’alimentazione pari a zero da parte
dell’unità interna.
Unità inverter
Scheda guasta
4. Ricerca guasti
Diagnostica
Controllare il collegamento
del connettore (nota).
È normale?
NO
SI
(Nota)
I numeri di connettore variano coi modelli.
Connettore di controllo….. S24, S25 e S26, S27
Connettore d’alimentazione ….. S36, S37
3. Possibili cause
●
●
Correggere le
connessioni
Sostituire le schede (1)
e/o (2).
2. Condizione che genera l’errore
Quando non c’è rilevamento incrociato di
zero entro circa 10 secondi continuati.
Provvedimento
Scheda della sezione interna guasta.
Connessione difettosa del connettore
40
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità interna
1. Metodo di rilevazione dell’errore
●
●
Controllo alte pressioni
Durante le operazioni di
riscaldamento, la temperatura rilevata
dal termistore dello scambiatore di
calore interno si usa per il controllo
delle alte pressioni (arresto, arresto
del ventilatore esterno, ecc.)
Il controllo della protezione contro il
congelamento (arresto
funzionamento) si attiva durante il
funzionamento in raffreddamento,
secondo la temperatura rilevata dal
termistore dello scambiatore di calore
dell’unità interna.
Unità inverter
Arresto di funzionamento dovuto al controllo alte pressioni od alla
protezione contro il congelamento (attivazione termistore)
4. Ricerca guasti
Diagnostica
Provvedimento
Controllare il
passaggio dell’aria.
Ci sono corto
circuiti?
SI
Fornire un passaggio
d’aria adeguato.
NO
2. Condizione che genera l’errore
●
●
Controllo alte pressioni Durante le
operazioni di riscaldamento, la
temperatura rilevata dal termistore
dello scambiatore di calore interno è
superiore a 67°C.
Protezione antigelo Quando la
temperatura dello scambiatore di
calore dell’unità interna è inferiore a
0°C durante il funzionamento in
raffreddamento.
Controllare il filtro
dell’aria in entrata.
È molto sporco?
SI
Pulire il filtro aria.
NO
Controllare l’accumulo di
polvere sullo scambiatore
di calore dell’unità interna.
SI
È molto sporco?
Pulire lo scambiatore di
calore.
NO
3.Possibili cause
●
●
●
●
●
Arresto di funzionamento dovuto a
filtri dell’aria otturati sull’unità interna.
Arresto di funzionamento dovuto ad
un accumulo di polvere sullo
scambiatore di calore della sezione
interna.
Arresto di funzionamento causa corto
circuito.
Errore di rilevamento dovuto ad un
guasto sul termistore dello
scambiatore di calore della sezione
interna.
Errore di rilevamento dovuto a guasto
sulla scheda della sezione interna.
Controllo Nr. 1
Controllo del termistore
sullo scambiatore di calore
dell’unità interna.
È conforme alle
caratteristiche della
scheda termistore?
NO
41
SI
Sostituire la scheda
della sezione interna.
Sostituire il termistore
(sostituire la scheda
dell’unità interna).
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità interna
1. Metodo di rilevazione dell’errore
La velocità di rotazione rilevata dal
circuito integrato Hall durante il
funzionamento del motore del
ventilatore, viene usata per rilevare
anomalie di funzionamento dello stesso.
Unità inverter
Spegnimento dovuto ad anomalia sul motore del ventilatore
(motore c.a.)
4. Ricerca guasti
Provvedimento
Diagnostica
Far funzionare il
ventilatore.
SI
Il ventilatore
ruota?
Controllo Nr. 2
Controllo del circuito
integrato Hall
NO
NO
2. Condizione che genera l’errore
Quando la velocità rilevata relativamente
alla domanda massima di velocità del
motore è inferiore al 50% della velocità
HH.
Si conferma
l’uscita?
Far ruotare il
ventilatore a mano.
SI
Il ventilatore
ruota
uniformemente?
NO
Controllare la tensione
del motore del
ventilatore.
SI
Controllare la tensione
del motore (subito
dopo il riavvio).
La tensione
ha il valore
nominale?
SI
3. Possibili cause
● Spegnimento dovuto a
cortocircuitazione stratificata del
motore del ventilatore.
● Spegnimento dovuto a rottura interna
di un filo del motore del ventilatore.
● Spegnimento dovuto alla rottura del
cavo di alimentazione del motore del
ventilatore.
● Spegnimento dovuto ad un guasto su
un condensatore del motore del
ventilatore.
● Rilevamento errato dovuto a guasto
sulla scheda della sezione interna (1)
Rilevamento errato dovuto a guasto
sulla scheda della sezione interna (2)
Sostituire il motore del
ventilatore o la scheda
della sezione interna.
La tensione
ha il valore
nominale?
NO
Sostituire il motore del
ventilatore.
*2 Misurare la tensione
tra i cavi rosso e nero del
motore del ventilatore,
e controllare che la
tensione massima sia
uguale al valore nominale.
NO
Sostituire la scheda della
sezione interna (2).
Sostituire il motore del ventilatore.
Sostituire la scheda della
sezione interna (2).
SI
Controllare la
conduzione elettrica del
condensatore.
La conduzione
elettrica è
confermata?
NO
SI
Sostituire il
condensatore.
(Sostituire la scheda della
sezione interna (2).)
Sostituire il motore del
ventilatore.
42
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità interna
1. Metodo di rilevazione dell'errore
Le temperature rilevate dai termistori si
usano per determinare gli errori dei
termistori.
Unità inverter
Il funzionamento si arresta a causa del rilevamento di un anomalia
del termistore o correlata.
4. Ricerca guasti
Diagnostica
Provvedimento
Controllare la connessione
del connettore.
È normale?
NO
Correggere la
connessione.
SI
Controllo Nr. 1
Controllo della resistenza
del termistore
2. Condizione che genera l'errore
Quando l’entrata del termistore è
superiore a 4,96 V o inferiore a 0,04 V
durante il funzionamento del
compressore*.
* (riferimento)
Quando è superiore di circa 212°C (meno
di 120 ohm), o inferiore di circa -50°C (più
di 1.860 Kohm).
(Nota) I valori variano leggermente per
alcuni modelli.
È normale?
NO
Sostituire il termistore.
(Sostituire la scheda della
sezione interna.)
SI
Sostituire la scheda della
sezione interna.
Termistore di temperatura dello scambiatore di calore
Termistore aria temperatura locale
3. Possibili cause
● Connessione difettosa del connettore
● Termistore guasto
● Scheda guasta
43
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità interna
1. Metodo di rilevazione dell'errore
Unità inverter
Scheda della sezione interna guasta.
4. Ricerca guasti
Diagnostica
Il programma controlla l’esecuzione del
programma corretto da parte del
microcomputer.
Provvedimento
Ridare alimentazione.
Riappare
la stessa indicazione
LED?
NO
Sostituire la scheda
della sezione esterna.
SI
Controllare la messa a
terra. (terra)
2. Condizione che genera l'errore
Quando il programma del microcomputer non funziona bene.
La messa
a terra è adeguata?
SI
NO
Fornire una messa a terra
adeguata
Il malfunzionamento
potrebbe essere causato
da un fattore esterno,
anziché da parti
difettose.
Localizzare le cause del
rumore, ecc., e
correggere la situazione.
3. Possibili cause
● Il programma del microcomputer è in
condizioni anomale a causa di un
fattore esterno.
● Rumore
● Caduta di tensione momentanea.
● Guasto momentaneo
dell’alimentazione, ecc.
● Scheda della sezione interna guasta.
44
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità interna
Scheda della sezione interna guasta.
1. Metodo di rilevazione dell'errore
Viene rilevata la condizione del circuito
di trasmissione del segnale dall’interno
all’esterno.
4. Ricerca guasti
Diagnostica
Sostituire la scheda della sezione interna.
2. Condizione che genera l'errore
Quando il circuito di trasmissione resta
acceso.
3. Possibili cause
● Scheda della sezione interna guasta.
45
Provvedimento
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità interna
o
1. Metodo di rilevazione dell'errore
1) Il programma controlla l’esecuzione
del programma corretto da parte del
microcomputer.
2) Nelle comunicazioni di segnale
dall’interno all esterno, la sezione
interna determina se la sezione
esterna riceve bene il segnale
rilevando i segnali trasmessi dalla
sezione esterna alla sezione interna.
Unità inverter
Anomalie di alimentazione o schede della sezione
interna guaste.
4. Ricerca guasti
Provvedimento
Diagnostica
Controllare il LED B.
Lampeggiamento
LED B
Sostituire le schede
(1) e (2).
ON o OFF
Controllare la tensione
dell’alimentazione c.a.
2. Condizione che genera l'errore
1) Quando il programma del microcomputer non funziona bene.
2) Quando la sezione interna determina
di non ricevere bene le comunicazioni
provenienti dalla sezione esterna
nelle comunicazioni di segnale
dall’interno all’esterno.
NO
L’alimentazione
è alla tensione
nominale?
Controllare
l’alimentazione, e
correggere se necessario.
SI
Controllare il varistore
della scheda stampata
della sezione interna.
SI
È danneggiato?
Sostituire il varistore.
NO
Controllare il fusibile
della scheda stampata
della sezione interna.
3. Possibili cause
NO
C’è conduzione?
● Display disattivato da un guasto
d’alimentazione.
● Guasto nel circuito di trasmissione/
ricezione del segnale nelle schede
stampate (1) e (2) interne.
● Il programma del microcomputer è in
condizioni anomale a causa di un
fattore esterno.
• Rumore
• Caduta di tensione momentanea.
• Guasto momentaneo
dell’alimentazione, ecc.
● Guasto sulle schede (1) e (2) della
sezione interna
Sostituire il fusibile.
SI
Controllare il fusibile
termico della
morsettiera.
NO
Controllare il contatto
del cavo di
collegamento sulla
morsettiera.
C’è conduzione?
Il collegamento
è adeguato?
SI
NO
Alla prossima pagina
46
SI
Sostituire il fusibile
termico della morsettiera.
Sostituire la
morsettiera ed il
fusibile.
4. Ricerca guasti
Provvedimento
Diagnostica
Ridare alimentazione.
Riappare
la stessa
indicazione LED?
NO
SI
Controllare la connessione
del connettore tra le
schede (1) e (2) della
sezione interna.
È normale?
NO
Correggere la
connessione del
connettore.
SI
Controllo Nr. 3
Controllo tensione in uscita
sulla scheda stampata (2)
della sezione interna
La tensione
è pari
a 5V + 0,5 V?
NO
Sostituire la scheda
(2) della sezione
interna.
SI
Sostituire la scheda (1)
della sezione interna.
Controllare la messa
a terra.
La messa a
terra è
adeguata?
SI
47
NO
Fornire una messa
a terra adeguata
Il malfunzionamento
potrebbe essere
causato da un fattore
esterno, anziché da
parti difettose.
Localizzare le cause del
rumore, ecc., e
correggere la
situazione.
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità interna
1. Metodo di rilevazione dell'errore
I dati ricevuti dalla sezione esterna nella
trasmissioni di segnale da sezione interna
a sezione esterna vengono controllati per
verificarne la normalità.
Unità inverter
Errore di trasmissione del segnale (tra sezioni interne ed esterne)
4. Ricerca guasti
Diagnostica
Controllare i cavi di
collegamento tra l’unità
interna e quella esterna.
Ci sono errori di
collegamento?
SI
Correggere i cavi di
collegamento tra
l’unità interna e
quella esterna.
NO
2. Condizione che genera l'errore
Quando i dati inviati dall’unità esterna a
quella interna non possono essere
ricevuti normalmente, o quando il
contenuto dei dati è anomalo.
Provvedimento
Controllare la tensione dei
cavi di collegamento tra
l’unità interna e quella
esterna tra Nr. 1 e Nr. 2 e
tra Nr. 2 e Nr. 3.
La tensione
è pari a 0 V?
SI
Sostituire il cavo di
collegamento tra la
sezione interna e quella
esterna.
NO
Controllare il LED A
della sezione esterna.
Il LED A
lampeggia?
NO
Diagnosticare la sezione
esterna.
3. Possibili cause
SI
● Scheda della sezione esterna guasta.
● Scheda della sezione interna guasta.
● Errore di trasmissione del segnale
dall’unità interna a quella esterna, a
causa di errori di cablaggio.
● Errore di trasmissione del segnale
dall’unità interna a quella esterna, a
causa di forme d’onda
dell’alimentazione disturbate.
● Errore di trasmissione del segnale
dall’unità interna a quella esterna, a
causa della rottura dei fili nei cavi di
connessione tra l’unità interna e
quella esterna (filo Nr. 2).
Controllo Nr. 4
Controllare la forma d’onda
dell’alimentazione.
Ci sono disturbi?
NO
Sostituire la scheda (1) e
(2) della sezione esterna.
SI
Localizzare le cause dei
disturbi sulla forma
d’onda
dell’alimentazione,
e correggerle.
48
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità esterna
Unità inverter
Arresto del funzionamento a causa del rilevamento
dell’insufficienza di gas.
4. Ricerca guasti
1. Metodo di rilevazione dell'errore
La corrente in entrata rilevata da CT e
la frequenza di funzionamento del
compressore si usano per determinare
le condizioni d’insufficienza del gas.
Provvedimento
Diagnostica
NO
L’unità è
dotata di termistore
sul tubo di
scarico?
SI
Il termistore sul
tubo di scarico è
Scollegato
Inserire il connettore a
posto.
Collegato.
Controllare eventuali fughe
di gas.
2. Condizione che genera l'errore
Corrente in entrata < A (A/Hz) x
Frequenza di funzionamento del compressore B
Quando si verifica una condizione di (Frequenza
di funzionamento > Giudizio (Hz)) per 14 minuti.
● Se una condizione di gas insufficiente viene
rilevata quattro volte, l’attrezzatura si spegne.
(Dopo il rilevamento, il contatore delle 4 volte
si azzera quando una qualsiasi delle seguenti
anomalie non si verifica per 60 minuti di
tempo cumulativo di funzionamento del
compressore: Attivazione OL, gas
insufficiente, ed anomalia CT.)
Valore impostato della funzione di protezione
Giudizio Hz
Ammanco di
refrigerante
68 o più
Diversa da - V1NB
64 o più
2,25
0,5
Ci sono
macchine d’olio
sulle giunzioni della
tubazione di
collegamento?
SI
Correggere la svasatura
del tubo, sostituire il
raccordo di giunzione.
NO
Ci sono
macchie d’olio sui
tubi interni
all’unità?
SI
Le vibrazioni del
compressore sono
eccessive?
NO
Tempo di
rilevamento (min)
3. Possibili cause
●
●
Gas insufficiente a causa di perdite di
refrigerante
Calo della corrente in entrata a causa
di funzionamento improprio della
compressione nel compressore
NO
Controllo CT
Vedere la sezione sulle
anomalie
Anomalia
SI
Controllare e correggere la
connessione del cablaggio del
transistor d’alimentazione
Sostituire il tubo danneggiato.
Controllare e correggere il
contatto del tubo.
Sostituire de danneggiato
Anomalie CT
(Vedere pag. 52)
Normale
Sostituire il refrigerante
Si verifica
nuovamente
l’ammanco di gas?
NO
49
SI
Sostituire il compressore
Problema corretto.
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità interna
1. Metodo di rilevazione dell'errore
Unità inverter
Arresto del funzionamento dovuto a temperatura anomala del tubo
di scarico ed alla attivazione OL:
4. Ricerca guasti
L’attivazione OL viene rilevata dalla
condizione (aperto) del contatto OL.
Diagnostica
Il termistore
sul tubo di scarico è
collegato?
Scollegato
Provvedimento
Inserire il termistore in
posizione
Collegato
Controllare la
conduzione sul contatto
OL tramite un tester.
NO
C’è conduzione?
OL attivato:
Sostituire OL
2. Condizione che genera l'errore
Quando il circuito di rilevamento OL genera un
input di attivazione (apertura) OL al microcomputer.
● Quando vengono rilevati segnali di
attivazione OL, il sistema si spegne.
(Dopo il rilevamento, il contatore delle 8
volte si azzera quando una qualsiasi delle
seguenti anomalie non si verifica per 60
minuti di tempo cumulativo di
funzionamento del compressore: Attivazione
OL, aumento di temperatura anomalo
sull’aletta di radiazione del calore, avvio
errato del compressore, anomalia CT e
temperatura anomala del tubo di scarico).
Impostazione OL: 130 +3oC — Aperto
95+10oC — Chiuso
SI
Controllare la connessione
del connettore OL.
È normale?
NO
SI
Controllare la conduzione
del cablaggio OL
NO
C’è conduzione?
3. Possibili cause
● Attivazione OL a causa della quantità
insufficiente di refrigerante
● Attivazione OL a causa del guasto
della valvola a 4 vie.
● Rilevamento errato a causa di un
contatto OL guasto
● Rilevamento errato a causa di una
connessione difettosa del connettore.
● Rilevamento errato dovuto a filo rotto
nel cablaggio OL
● Rilevamento errato dovuto ala scheda
stampata della sezione esterna
● Attivazione OL a causa della
miscelazione di umidità all’interno dei
tubi durante l’installazione
Correggere la
connessione del
connettore OL.
Riparare il cablaggio OL
SI
Cortocircuitare il connettore
OL, ed accendere la sezione
esterna.
L’anomalia si verifica
nuovamente?
NO
SI
Controllo Nr. 5
Controllare il circuito
frigorifero.
● Refrigerante insufficiente
● Funzionamento errato della valvola a 4 vie
● Umidità nel refrigerante
50
Sostituire la scheda
stampata (1) della
sezione esterna.
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità esterna
1. Metodo di rilevazione dell'errore
Rilevamento della sovracorrente in uscita
basato sulla corrente che scorre nel
DCCT.
Unità inverter
Sovracorrente in uscita
4. Ricerca guasti
Diagnostica
*
Provvedimento
Un cablaggio interno errato può determinare in alcuni
casi una sovracorrente in uscita. Se il sistema si ferma a
causa di una sovracorrente in uscita dopo una
sostituzione di parti che ha richiesto lo scollegamento
dei fili, verificare attentamente i collegamenti.
La valvola
d’arresto è
completamente
aperta?
Aprire completamente
la valvola d’arresto.
SI
Spegnere e riaccendere
l’alimentazione. Quindi,
controllare se l’errore si
ripresenta.
2. Condizione che genera l'errore
Quando la sovracorrente in uscita entra
nel microcomputer dal circuito di
rilevamento della sovracorrente in
uscita.
● In alcuni modelli, ciò determina un
errore di sistema.
Quando l’errore si verifica 6 volte,
il sistema si disattiva.
Condizione per l’azzeramento del
contatore degli errori
quando il compressore è in funzione per
8 minuti senza sovracorrente in uscita.
L’errore si
ripresenta?
NO
Tenere sotto controllo la
tensione d’alimentazione,
le pressioni di scarico e
d’aspirazione, ecc., per un
periodo prolungato.
Possibili cause
●Caduta momentanea della
tensione d’alimentazione.
●Carico eccessivo sul motore
del compressore
●Cortocircuito nel circuito
elettrico a causa di un
contatto
SI
Controllo Nr. 6
Controllo del transistor
d’alimentazione.
Il transistor
d’alimentazione è a
posto?
SI
Controllo Nr. 7
Controllo dell’uscita del
transistor d’alimentazione
Controllare i connettori
dei componenti elettrici
Sostituire la scheda
della sezione esterna.
NO
Le uscite
delle fasi U, V e Z sono
bilanciate?
Può essere usato nelle
condizioni in cui si trova.
NO
Sostituire la scheda della
sezione esterna.
SI
3. Possibili cause
● Sovracorrente dovuta ad un guasto del
transistor d’alimentazione
● Sovracorrente dovuta a cablaggio interno
errato
● Sovracorrente dovuta a anomalia sulla
tensione d’alimentazione
● Sovracorrente dovuta a scheda stampata
guasta
● Rilevamento errato a causa della valvola
d’arresto chiusa
● Sovracorrente dovuta alla valvola
d’arresto chiusa
● Sovracorrente dovuta a guasto del
compressore
● Sovracorrente dovuta a condizioni
d’installazione errate
Controllo della tensione d’alimentazione
La tensione
NO
d’alimentazione ha il valore
nominale?
Correggere
l’alimentazione
SI
Blocco
meccanico del
compressore,
cortocircuito
sull’avvolgimento,
rottura dei fili?
Controllo Nr. 9
Controllo della pressione di
scarico.
Controllo Nr. 8
Controllo delle condizioni
d’installazione
51
Sostituire il compressore.
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità esterna
1. Metodo di rilevazione dell'errore
Gli errori CT vengono rilevati usando la
frequenza di funzionamento del
compressore e la corrente in entrata
rilevata dal CT.
Unità inverter
Arresto di funzionamento dovuto a rilevamento di errore CT.
4. Ricerca guasti
Diagnostica
Spegnere e riaccendere
l’alimentazione.
L’anomalia
viene visualizzata
nuovamente?
SI
Mettere in funzione l’unità.
La corrente
sulla fase d’alimentazione
è come quella nella
figura a destra?
Quando la frequenza di funzionamento
del compressore è superiore a 62 Hz e
l’entrata del CT è inferiore a 0,75 A.
● Quando si verifica un errore CT per 4
volte, il sistema si spegne.
Vedere la sezione
riguardante le anomalie del
termistore
Corrente
(approssimata)
Il condensatore verrà caricato quando
MRM 10 è acceso.
Innalzamento della corrente unito ad
un innalzamento della frequenza.
NO
2. Condizione che genera l'errore
Provvedimento
SI
3 sec
tempo
NO
Controllo Nr. 6
Controllare la tensione
del condensatore.
Quando dotate di connettore
del cablaggio del compressore
Remplacez la carte à
circuits imprimés de
l’unité extérieure.
Controllare connessione
sul connettore
SI
La tensione
è pari a 330 +50 V c.c.?
NO
NO
Correggere la
connessione.
Il contatto è difettoso?
Spegnere l’alimentazione e
controllare la conduttività
del reattore.
SI
Verificare la conduttività
nell’avvolgimento del
compressore
C’è conduzione?
NO
C’è conduzione?
SI
3. Possibili cause
● Guasto sul transistor d’alimentazione
● Rottura di un filo o connessione
difettosa con il filo interno
● Guasto del reattore.
● Scheda stampata esterna (1) guasta.
SI
Togliere nuovamente
alimentazione, rimettere in
funzione e controllare la tensione
in entrata del raddrizzatore.
Viene
generata tensione?
NO
Sostituire il compressore
Sostituire la scheda della
sezione esterna.
Sostituire il reattore
SI
Controllo Nr. 10
Controllo raddrizzatore
NO
l valore
NO
di resistenza è normale?
SI
Sostituire il raddrizzatore
(modulo diodo).
Sostituire la scheda della
sezione esterna.
Sostituire la scheda della
sezione esterna.
52
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità interna
1. Metodo di rilevazione dell'errore
Gli errori termistore vengono rilevati
usando le temperature rilevate dai
termistori.
Unità inverter
Arresto del funzionamento dovuto ad errore termistore o
rilevamento di uno scollegamento
4. Ricerca guasti
Diagnostica
Provvedimento
Controllare la connessione
sul connettore
NO
È normale?
Correggere la
connessione.
SI
Controllo Nr. 1
Controllo resistenza
termistore
2. Condizione che genera l'errore
NO
Quando l’entrata del termistore è
superiore a 4,96 V o inferiore a 0,04 V
durante il funzionamento del
compressore*.
È normale?
Sostituire il termistore.
SI
Sostituire la scheda
della sezione esterna.
Termistore sullo scambiatore di calore della sezione esterna
Termistore aria esterna
3. Possibili cause
● Connessione difettosa del connettore
● Termistore guasto.
● Scheda stampata (1) guasta.
53
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità esterna
1. Metodo di rilevazione dell'errore
La sovracorrente in entrata è controllata
usando la corrente in entrata rilevata dal
CT durante il funzionamento del
compressore.
Unità inverter
Arresto di funzionamento dovuto a rilevamento di sovracorrente
in entrata.
4. Ricerca guasti
Diagnostica
*
Provvedimento
Gli errori di collegamento interni possono causare una
sovracorrente in entrata. Se l’apparecchiatura si ferma a
causa di una sovracorrente in entrata dopo che i fili sono
stati scollegati e ricollegati per sostituzioni di parti, ecc.,
verificare la presenza di errori di collegamento.
Riavviare l’apparecchiatura,
e misurare la corrente in
entrata.
Il valore
misurato è superiore al
valore di corrente in entrata
impostato per
l’arresto?
2. Condizione che genera l'errore
Quando l’ingresso del CT resta superiore
a 0,5 per 2,5 secondi durante il
funzionamento del compressore.
NO
Sostituire la scheda
esterna.
SI
Controllo Nr. 6
Controllare il transistor
d’alimentazione
NO
È normale?
Sostituire la scheda
esterna.
SI
Controllo Nr. 7
Controllare l’uscita del
transistor d’alimentazione
Le uscite
delle fasi U, V e W sono
buone?
NO
Sostituire la scheda
esterna.
SI
3. Possibili cause
● Sovracorrente dovuta a guasto del
compressore
● Sovracorrente dovuta ad un guasto del
transistor d’alimentazione
● Sovracorrente dovuta a guasto del
condensatore elettrolitico sul circuito
principale dell’invertitore.
● Sovracorrente dovuta a scheda
stampata guasta (1).
● Errore di rilevamento dovuto a guasto
sulla scheda stampata (1).
● Sovracorrente dovuta a corto circuito.
Controllare la conduttività
del condensatore
elettrolitico del circuito
invertitore principale.
C’è conduzione ?
SI
Controllo Nr. 9
Controllare la pressione di
scarico
Controllo Nr. 8
Controllare le condizioni
d’installazione
54
NO
Sostituire la scheda
esterna.
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità esterna
1. Metodo di rilevazione dell'errore
Unità inverter
Scheda della sezione esterna guasta.
4. Ricerca guasti
Diagnostica
Il programma controlla l’esecuzione del
programma corretto da parte del
microcomputer.
Provvedimento
Ridare alimentazione.
Riappare
la stessa indicazione
LED?
SI
Sostituire la scheda della
sezione esterna.
NO
Controllare la messa
a terra.
2. Condizione che genera l'errore
Quando il programma del microcomputer
non funziona bene.
La messa
a terra è adeguata?
NO
Fornire una messa a
terra adeguata
SI
Il malfunzionamento
potrebbe essere causato
da un fattore esterno,
anziché da parti
difettose.
Localizzare le cause del
rumore, ecc., e
correggere la situazione.
3. Possibili cause
● Il programma del microcomputer è in
condizioni anomale a causa di un fattore
esterno.
• Rumore
• Caduta di tensione momentanea.
• Guasto momentaneo
dell’alimentazione, ecc.
● Scheda della sezione esterna guasta.
55
Indicazione telecomando
Indicazione del LED sull’unità esterna
1. Metodo di rilevazione dell'errore
(1) Il programma controlla l’esecuzione
del programma corretto da parte
del microcomputer.
(2) I segnali trasmessi dalla sezione
esterna a quella interna vengono
ricevuti dalla sezione esterna stessa
in modalità trasmissione segnale
sezione interna - sezione esterna,
controllando la ricezione corretta
dei segnali da parte della sezione
interna.
Unità inverter
Guasto sulla scheda della sezione esterna e sul circuito di
trasmissione/ricezione.
4. Ricerca guasti
Diagnostica
Controllare la tensione
d’alimentazione.
È la tensione
nominale?
(1) Quando il programma del microcomputer non funziona bene.
(2) Quando i segnali trasmessi dalla
sezione esterna a quella interna
vengono ricevuti dalla sezione
esterna stessa in modalità
trasmissione segnale sezione interna sezione esterna, ma non bene.
NO
Correggere
l’alimentazione
SI
Controllare il fusibile da 25
Ampere della sezione esterna
C’è conduzione?
2. Condizione che genera l'errore
Provvedimento
NO
Sostituire il fusibile da
25 Ampere.
SI
Controllare il varistore della
scheda stampata della
sezione esterna.
SI
Sostituire il varistore
È danneggiato?
NO
Controllare il fusibile sulla
scheda stampata della
sezione esterna.
NO
Sostituire il fusibile
C’è conduzione?
SI
Controllare la tensione
d’alimentazione in uscita..
3. Possibili cause
● Display disattivato da un guasto
d’alimentazione.
● Guasto sul circuito di trasmissione/
ricezione del segnale della scheda
della sezione esterna.
● Programma del microcomputer in
condizioni anomale a causa di un
fattore esterno.
• Rumore
• Caduta di tensione momentanea.
• Guasto momentaneo
dell’alimentazione, ecc.
● Scheda della sezione esterna guasta.
La tensione
è pari a 5 + 0,5 V?
NO
Sostituire la scheda della
sezione esterna.
SI
Spegnere e riaccendere
l’alimentazione.
Riappare
la stessa indicazione
LED?
SI
NO
Alla prossima
pagina
56
Alla prossima
pagina
4. Ricerca guasti
Provvedimento
Diagnostica
Dalla
pagina
precedente
Dalla
pagina
precedente
Controllare la messa
a terra.
La messa
a terra è adeguata?
SI
Realizzare la messa a
terra.
NO
Il malfunzionamento
potrebbe essere causato da
un fattore esterno, anziché
da parti difettose.
Localizzare le cause del
rumore, ecc., e correggere la
situazione.
Controllo Nr. 4
Controllo della forma
d’onda dell’alimentazione
Ci sono disturbi?
SI
Localizzare le cause dei
disturbi sulla forma
d’onda
dell’alimentazione, e
attuare contromisure
adeguate.
NO
Togliere alimentazione,
asportare il Nr. 2 dalla
morsettiera e ridare
alimentazione.
Il LED A
lampeggia più di 10
volte?
NO
Sostituire la scheda
della sezione esterna
SI
Controllare i cavi di
collegamento tra le sezioni
interna ed esterna.
NO
È normale?
Riparare i cavi di
collegamento.
SI
Sostituire la scheda
della sezione interna.
57
Controllo Nr. 1
Unità inverter
Controllo resistenza termistore
Asportare i connettori dei termistori sulla scheda, e misurare la resistenza d’ogni termistore. La relazione tra un valore
di temperatura e di resistenza normale è mostrato nel grafico e nella tabella sotto.
Tester
Termistore
Temperatura
Gamma di resistenza
Controllo Nr. 2
Unità inverter
Controllo del circuito integrato Hall
Se
poi
la tensione misurata entre i pin 1 e 3 non è
uguale à 5V
sostituire la scheda interiore 1
i pulsi generati non sono uguali a 3 pulsi
sostituire il motore del ventilatore
la tensione misurata non è uguale a 5V ed i pulsi
sostituire la scheda interiore 1
Il connettore ha 3 pin, e gli schemi cromatici per i colori dei cavi sono tre.
Grigio (alimentazione)
Porpora (segnali)
Blu (terra)
58
Controllo Nr. 3
Unità inverter
(1) Controllare la connessione del connettore.
(2) Verificare la presenza di tensione in uscita
●
●
Controllo tensione in uscita sulla scheda
stampata (2) della sezione interna
Misurare la tensione tra i pin 4 e 6 per verificare che sia di
circa 12 V (c.c.) in uscita
Misurare la tensione tra i pin 4 e 7 per verificare che sia di
circa 5 V (c.c.) in uscita
Misurare la tensione
tra i pin 4 e 6
Uscita del motore del
ventilatore
Zero incrociato
Trasmissione (ricezione) sezione
interna - sezione esterna
Trasmissione (in trasmissione)
sezione interna - sezione esterna
59
Misurare la tensione
tra i pin 4 e 7
Controllo Nr. 4
Unità inverter
Controllo della forma d’onda dell’alimentazione
Misurare la forma d’onda dell’alimentazione tra i pin 1 e 3 della morsettiera.
● Verificare che la forma d’onda dell’alimentazione sia una sinusoide (Fig. 1)
● Controllare per verificare se ci sia un disturbo di forma d’onda sullo zero incrociato (Sezioni cerchiate in Fig. 2)
Controllo Nr. 5
Unità inverter
Controllo sistema refrigerante
Provvedimento
Diagnostica
Controllo sistema refrigerante
(perdite di gas, ammanchi di gas)
Il termistore
di scarico è scollegato dalla
staffa di supporto?
La temperatura
della valvola a 4 vie sul
tubo di aspirazione è
anormalmente elevata?
SI
SI
Collegare il termistore alla staffa di
supporto come dovuto.
NO
Valvola a 4 vie guasta, sostituirla.
NO
C’è umidità
nel vetrino di controllo?
SI
Effettuare il controllo dopo aver
fatto funzionare l’apparecchiatura
per abbastanza tempo.
Mettere a vuoto.
NO
Controllare eventuali fughe di gas.
Vedere la sezione riguardante il
rilevamento di una quantità
insufficiente di gas.
Sostituire il refrigerante.
(per modello solo raffreddamento)
60
Controllo n°6
Unità inverter
● Controllo
del transistor d’alimentazione.
● Controllo
della tensione del condensatore
1. Controllo del transistor d’alimentazione.
Nota: Prima di verificare il transistor d’alimentazione, controllare che la tensione tra i terminali (+) e (-) del transistor
d’alimentazione sia di circa 0 volt.
<Metodo di misurazione>
Scollegare il connettore del cablaggio del compressore dalla scheda della sezione esterna. Per sganciare il connettore, premere la
sporgenza su di esso.
Per misurare con un tester la resistenza tra il transistor d’alimentazione (+) e (-) ed i terminali U, V e W del connettore del
compressore, seguire la seguente procedura. Valutare i risultati di misurazione per un giudizio positivo o negativo.
< Controllo del transistor d’alimentazione>
Terminale negativo (-) del
tester (terminale positivo (+)
per tester digitale)
Transistor d’alimentazione(+)
Terminale positivo (+) del tester
(terminale negativo (-) per tester
digitale)
Resistenza normale
Transistor d’alimentazione(-)
Transistor d’alimentazione(+)
Transistor d’alimentazione(-)
Da diversi k a diversi M ( ❈)
Cortocircuito (0 ) o aperto
Resistenza inaccettabile
Connettore per compressore
U... Rosso
V... Giallo
W... Blu
<Posizioni di misura>
S80 non esiste nel modello solo
raffreddamento (per la valvola a 4 vie)
2. Controllo della tensione del condensatore
<Metodo di misurazione>
Prima di effettuare la misura, mettere in funzione l’unità per diversi minuti, poi spegnere il funzionamento di forza usando
l’interruttore.
● Se l’unità viene spenta tramite il telecomando invece dell’interruttore, il condensatore scarica il carico elettrico e quindi non
permette una misurazione accurata.
(Nota) Alla sezione di carica viene applicata alta tensione. Quindi prestare attenzione durante la misura onde evitare scosse
elettriche.
<Posizioni di misura>
Effettuare la misura ai terminali (+) e (-) del transistor d’alimentazione, nel modo descritto alla sezione 1.
Impostare il multi-tester su c.c. e PORTATA TENSIONE prima di effettuare la misura.
* Poiché i poli (+) e (-) del condensatore sono collegati ai poli (+) e (-) del transistor d’alimentazione, la tensione del
condensatore può essere misurata ai terminali (+) e (-) del transistor d’alimentazione.
61
Controllo n°7
Unità inverter
Controllo dell’uscita del transistor d’alimentazione.
Misurare la corrente e la tensione in uscita del transistor d’alimentazione.
(1) Misura della corrente in uscita Rimuovere il pannello frontale (condizionatore Multi-system: panello superiore e laterale (frontale)), e misurare la corrente nel cablaggio di filo rosso, giallo e blu dentro il compressore, usando uno strumento misuratore a
morsetto.
➀ Collegare il morsetto al cablaggio rosso, giallo e blu, ed operare con raffreddamento forzato.
➁ Quando la frequenza in uscita si è stabilizzata, misurare la corrente in uscita su ogni fase.
➂ Se la corrente in uscita su tutte le fasi è bilanciata, non ci sono problemi.
➃ Se anche una sola fase è sbilanciata, sostituire la scheda stampata sulla sezione esterna.
➄ Se il compressore si ferma prima che la frequenza in uscita si stabilizzi, misurare la tensione in uscita.
(2) Misura della tensione in uscita
Rimuovere il pannello frontale (condizionatore Multi-system: panello superiore e laterale (frontale)), e scollegare il
cablaggio di filo rosso, giallo e blu dentro il compressore dai terminali. Misurare le tensioni in uscita dei cavi rosso,
giallo e blu, tramite un tester.
➀ Mettere in funzione con raffreddamento forzato, con l’attrezzatura nelle condizioni mostrate in Fig. 1.
➁ Misurare la tensione tra l’avvio del funzionamento (quando il ventilatore della sezione esterna inizia a ruotare) e
l’arresto causato da un errore CT (circa 15 secondi).
➂ Ripristinare l’alimentazione e ripetere i passi da (1) a (3) per ogni fase su U-V, V-W e W-U
➃ Se le tensioni di tutte le fasi mostrano risultati simili alla linea intera mostrata nel grafico di Fig. 2, la scheda stampata
esterna è a posto.
➄ Se la tensione devia dalla linea intera mostrata in Fig. 2, anche su una sola fase, eseguire il seguente test.
● Controllare il cablaggio tra il transistor d’alimentazione ed il compressore (voci da controllare: rotture fili ed errori di
collegamento). Se il cablaggio è a posto, sostituire la scheda.
(Note)
1. Non toccare i terminali dei cavi rosso, giallo e blu quando sono
alimentati.
(Toccarli è molto pericoloso poiché è applicata una tensione
superiore a 100 volt.)
2. Evitare di cortocircuitare i terminali dei cavi rosso, giallo e blu.
Rosso
Compressore
Blu
Tester
Portate tensione c.a.
Giallo
Anomalia
Normale
Anomalia
15 secondi
62
Controllo n° 8
Controllo delle condizioni d’installazione
Provvedimento
Diagnosi.
Controllare le condizioni
d’installazione
Controllare
le dimensioni permesse
delle aree di aspirazione
e scarico aria.
Anomalia
Cambiare la posizione o il punto d’installazione
della griglia di scarico aria.
Normale
L’aria scaricata da
altre sezioni esterne causa
un aumento di temperatura
dell’aria di aspirazione?
SI
Cambiare la posizione o il punto d’installazione
della griglia di scarico aria.
NO
Lo scambiatore di
calore è molto
sporco?
SI
Pulire lo scambiatore di calore.
NO
Il flusso
d’aria è bloccato da
ostacoli o correnti che soffiano
nella direzione
opposta?
SI
Cambiare il punto o la direzione d’installazione
Controllare la temperatura dell’aria esterna (la
temperatura dell’aria portata dentro dall’unità
esterna). (La temperatura dell’aria esterna deve
essere inferiore a 43°C.)
NO
63
Controllo n°9
Unità inverter
Controllo della pressione di scarico.
Provvedimento
Diagnosi.
Controllare la pressione di
scarico
La pressione di
scarico è alta?
NO
Sostituire il compressore.
SI
La valvola d’arresto
è aperta?
NO
Aprire la valvola d’arresto.
SI
Il tubo di
collegamento è
deformato?
NO
Sostituire il tubo installato in loco
SI
Lo scambiatore
di calore ed il filtro
dell’aria sono sporchi?
SI
Pulire.
NO
Sostituire il compressore.
64
Giallo
Ci sono diversi schemi di
posizione dei terminali.
Quindi è bene verificare i marchi
dei terminali.
Rosso
Parte superiore del gruppo diodi
Controllo raddrizzatore
Nero
Unità inverter
Arancia
Controllo n°10
Terminale negativo (-) del
tester (terminale positivo (+)
per tester digitale)
Terminale positivo (+) del
tester (terminale negativo (-)
per tester digitale)
Resistenza normale
Resistenza inaccettabile
Da diversi k a diversi M
Da diversi k a diversi M
o
o
65
6. Rimozione
Séries FTK25/35 - Serie FTX25/35H
Rimozione del filtro dell’aria
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Procedura
Punti
1. Caratteristiche esterne
Area display su unità principale
2. Rimozione dei filtri dell’aria
➀ Con le dita, tirare le
sporgenze sul lato destro
e sinistro del pannello, ed
aprire completamente la
griglia frontale.
L’interruttore ON/OFF sull’unità
principale funziona anche come
sezione ricevente del segnale dal
telecomando.
➁ Sollevare la sezione
centrale del filtro dell’aria e
sganciare i ganci sulle due
posizioni.
➂ Asportare il filtro dell’aria
tirando in avanti.
* I filtri di destra e di sinistra sono
intercambiabili.
* Per reinstallare, inserire il filtro
dell’aria lungo la guida.
66
Rimozione della griglia frontale
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Punti
Procedura
* Tirare le sporgenze sui lati
destro e sinistro della griglia
frontale ed aprire il pannello
finché si blocca in posizione.
➀ Far scivolare l’interruttore
di blocco giù al centro della
griglia frontale e staccare la
cerniera.
Bloccare
Sbloccare
➁ Rimuovere la griglia
anteriore dall’unità.
✶ Sollevare il pannello frontale
finché si ode chiaramente un
clic.
67
Apertura e chiusura del coperchio di servizio / Modifica delle
impostazioni sul luogo d’installazione
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Procedura
Punti
1. Apertura e chiusura del
coperchio di servizio
➀ Rimuovere la vite di
montaggio del coperchio
di servizio
➁ Aprire il coperchio di
servizio verso l’alto
2. Modifica delle impostazioni
sul luogo d’installazione
➀ Il timer promemoria è
impostato su OFF in
fabbrica
➁ L’indicazione del filtro può
essere ripristinata
68
Rimozione del pannello frontale
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Punti
Procedura
➀ Sollevare la pala orizzontale
in posizione di apertura
➁ Rimuovere le coperture
delle viti da due posizioni,
poi asportare le viti. È ora
possibile smontare il
coperchio frontale
dall’unità.
✽ Le viti sono più lunghe rispetto
alle viti dei modelli precedenti.
Rimuovere le coperture delle viti
Lunghezza viti:
20 mm (destra)
16 mm (sinistra)
➂ Per rimuovere il pannello
frontale, tirare in avanti la
parte inferiore del pannello
e sollevarla mentre la si
torce verso l’alto.
✽ Due ganci sono disponibili sulla
parte superiore destra e sinistra
del pannello frontale
Gancio
parte superiore
Gancio centrale
69
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione delle alette orizzontali
Dettaglio
Procedura
➀ Sollevare l’aletta
orizzontale in posizione
aperta.
➁ Sbloccare l’aletta
- fermi -
orizzontale dai due fermi.
✽ Per installare nuovamente l’aletta
➀ Posizionare l’aletta prima sulla
chiavetta di allineamento sul
lato destro.
➁ Bloccare i due fermi dell’aletta.
➂ Piegare leggermente
l’aletta ed estrarla
dall’unità.
70
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione della scheda a circuiti stampati (1/4)
Procedura
Dettaglio
* Rimuovere il pannello
anteriore.
➀ Rimuovere la vite del
coperchio di servizio.
➁ Sbloccare i tre ganci di
chiusura della scatola di
derivazione.
➂ Rimuovere il coperchio
della scatola
➃ Scollegare un connettore
del motorino del deflettore.
Scollegare il connettore “S6”.
Scheda a
circuiti
stampati
di controllo
71
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione della scheda a circuiti stampati (2/4)
Dettaglio
Procedura
➀ Per rimuovere il connettore
Quando si scollega il cablaggio
preassemblato, estrarre il connettore
impugnandolo per la parte terminale.
Non toccare il filo conduttore.
del motore del ventilatore,
rimuovere il connettore
“S7” sulla scheda a circuiti
stampati di controllo e il
connettore “S1” sulla
scheda a circuiti stampati di
alimentazione.
➁Tirare in avanti la scheda a
circuiti stampati di
controllo, quindi scollegare
i connettori.
Selettore di indirizzo
Pulsante di
azzeramento
dell’indicazio
ne di filtro
72
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione della scheda a circuiti stampati (3/4)
Dettaglio
Procedura
➆ Rimuovere la scheda a
circuiti stampati di
alimentazione.
➇ Rimuovere l’alloggiamento
della spia e la scheda a
circuiti stampati per la
ricezione del segnale
73
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione della scheda a circuiti stampati (4/4)
Dettaglio
Procedura
➈ Sbloccare il gancio di
chiusura
dell’alloggiamento della
spia e aprire sollevando
verso l’alto.
➉ Ciascuna spia dispone di
una propria scheda a
circuiti stampati che può
essere rimossa
singolarmente.
11
Rimuovere la scheda a
circuiti stampati per la
ricezione del segnale.
* Accertarsi di aver montato il
termistore della temperatura
ambiente nella direzione corretta.
74
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione del gruppo motorino del deflettore
Dettaglio
Procedura
* Rimuovere il pannello
anteriore.
➀ Aprire il gruppo
alloggiamento della spia.
➁ Per rimuovere il gruppo
motorino del deflettore, è
necessario svitare due viti.
➂ Rimuovere il gruppo
* Le viti di fissaggio per il gruppo
motorino del deflettore e quelle
per il motorino del deflettore sono
di diversa lunghezza.
motorino del deflettore.
➃ Rimuovere il motorino del
deflettore (due viti)
75
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione della vaschetta di raccolta e delle alette verticali (1/2)
Dettaglio
Procedura
➀ Rimuovere il coperchio
inferiore per poter accedere
al tubo flessibile di
drenaggio (per il tubo di
sinistra).
Panno sottile
* Avvolgere un panno sottile
intorno alla punta di un cacciavite.
Utilizzando la punta del cacciavite
come leva, aprire il coperchio.
* Non è necessario eseguire questa
operazione per il tubo posteriore.
➁ Svitare le due viti che
fissano la struttura
inferiore alla piastra di
montaggio.
➂ Sollevare leggermente
* Fare attenzione a non bagnare il
pavimento con l’acqua di
drenaggio.
l’unità e estrarre il tubo
flessibile di drenaggio.
Fascia
elastica
Sacchetto di
plastica
76
Rimozione della vaschetta di raccolta e delle alette verticali (2/2)
Procedura
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Dettaglio
➃ Sbloccare il gancio di
chiusura posto sul lato
sinistro dell’unità.
➄ Staccare il lato sinistro
della vaschetta di raccolta
dall’unità.
➅ Staccare il lato destro della
vaschetta di raccolta
dall’unità.
➆ Staccare il tubo flessibile di
drenaggio.
➇ Sbloccare le alette verticali
dal gancio d’arresto
inferiore piegandole
leggermente.
➈ Per rimuoverle, tirare le
alette verticali in avanti.
Avvertenza!
Prima di staccare il tubo flessibile
di drenaggio, tenere ferma la parte
inferiore del tubo.
77
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
si spenta
Inserimento a sinistra del tubo flessibile di drenaggio
Procedura
Dettaglio
➀ Estrarre con le dita il tappo
di drenaggio collocato sul
lato sinistro della vaschetta
di raccolta.
Avvertenza!
Per inserire correttamente il tubo
flessibile di drenaggio, tenere
ferma la parte inferiore del tubo.
➁ Inserire il tubo flessibile di
drenaggio.
➂ Inserire il tappo di
drenaggio nell’apertura
collocata sul lato destro e
spingerlo verso l’interno
utilizzando una chiave
esagonale (4 mm).
➃ Collocare il tubo flessibile di
drenaggio nel lato sinistro
dell’unità e montare la
vaschetta di raccolta.
78
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione della scatola di derivazione (1/2)
Procedura
Dettaglio
* Rimuovere la vaschetta di
raccolta secondo la
procedura illustrata nella
sezione “Rimozione della
vaschetta di raccolta”.
➀ Rimuovere il termistore
dello scambiatore di calore,
quindi scollegare tutti i
connettori della scatola di
derivazione (S1, S7, S6).
➁ Svitare la vite collocata
nella parte inferiore della
scatola di derivazione.
79
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione della scatola di derivazione (2/2)
Dettaglio
Procedura
➂ Sollevare leggermente la
scatola di derivazione e
sbloccare il gancio di
chiusura collocato sul lato
inferiore.
➃Sbloccare il gancio di
chiusura collocato sul lato
superiore.
➄ Tirare in avanti ed estrarre
la scatola di derivazione.
80
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione dello scambiatore di calore (1/4)
Dettaglio
Procedura
* Eseguire il funzionamento di
svuotamento.
➀ Rimuovere il coperchio
inferiore collocato nella
parte inferiore dell’unità e
svitare le due viti.
➁ Spingere le due posizioni
collocate nella parte
inferiore dell’unità in
modo da poter staccare la
struttura inferiore dalla
piastra di montaggio.
Sollevare leggermente
l’unità. Fare riferimento
alla pag. 202.
Avvertenza!
Se ci sono perdite di gas, riparare il
punto in cui avviene la perdita,
quindi rimuovere tutto il refrigerante
dall’unità. Asciugare aspirando e
ricaricare la giusta quantità di
refrigerante.
Avvertenza!
Non mescolare gas diversi dal
refrigerante specificato (R-22)
(compresa l’aria) nel ciclo di
refrigerazione. (La mescolanza di aria
o di altri gas causa un anomalo
aumento della temperatura nel ciclo
di refrigerazione con conseguente
rottura del tubo o lesioni personali)
➂ Rimuovere il tubo di
isolamento e staccare il
tubo del liquido alla
svasatura.
* Per staccare il tubo utilizzare due
chiavi fisse.
➃ Staccare il tubo del gas alla
* Dopo aver scollegato i tubi,
chiudere tutte le aperture dei tubi
con gli appositi cappucci in modo
da evitare che polvere e umidità
penetrino nei tubi.
svasatura.
81
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione dello scambiatore di calore (2/4)
Dettaglio
Procedura
* Per la rimozione del pannello
anteriore, della vaschetta di
raccolta, della scatola di
derivazione e di altri
componenti, fare riferimento
alle relative pagine.
1. Per sollevare lo
scambiatore di calore
➀ Svitare le viti che bloccano
in posizione la piastra di
montaggio dello
scambiatore di calore.
➁Nel sollevarlo, tirare in
avanti lo scambiatore di
calore e sbloccare i ganci di
chiusura.
➂ Sollevare lo scambiatore di
calore.
Attenzione!
Quando è necessario rimuovere o
reinstallare lo scambiatore di calore,
indossare guanti protettivi oppure
avvolgerlo in un panno (le alette
possono provocare tagli alle dita)
2. Per staccare il lato destro
➀ Sbloccare il gancio di
chiusura collocato sul lato
destro.
82
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione dello scambiatore di calore (3/4)
Dettaglio
Procedura
3. Sbloccaggio della piastra di
fermo del tubo
➀ Sbloccare il gancio di
chiusura collocato sulla
piastra di fermo del tubo e
ruotare la piastra di 90
gradi.
➁ Tirare in avanti il tubo
ausiliario con un angolo da
10 a 20 gradi.
10 – 20 gradi
* Fare attenzione a non
deformare il tubo.
➂ Sbloccare i ganci di
chiusura e sollevare lo
scambiatore di calore.
83
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione dello scambiatore di calore (4/4)
Procedura
Dettaglio
➃ Tirare in avanti lo
Avvertenza!
Non mescolare gas diversi dal
refrigerante specificato (R-22)
(compresa l’aria) nel ciclo di
refrigerazione (La mescolanza
dell’aria o di altri gas causa un
anomalo aumento della temperatura
nel ciclo di refrigerazione con
conseguente rottura del tubo o
lesioni personali)
scambiatore di calore.
Avvertenza!
Se ci sono perdite di gas, riparare il
punto in cui avviene la perdita,
quindi rimuovere tutto il refrigerante
dall’unità. Asciugare aspirando e
ricaricare la giusta quantità di
refrigerante.
➄ Ruotare lo scambiatore di
calore a 90 gradi fino a
raggiungere la posizione
verticale.
Attenzione!
Quando è necessario rimuovere o
reinstallare lo scambiatore di calore,
indossare guanti protettivi o
avvolgerlo in un panno (le alette
possono provocare tagli alle dita)
➅ Estrarre lo scambiatore di
calore e il relativo tubo
dall’unità.
84
Accertarsi che l’alimentazione elettrica
sia spenta!
Rimozione del motore e del rotore del ventilatore
Dettaglio
Procedura
➀ Per rimuovere il pannello
sul lato destro è necessario
svitare tre viti.
➁ Rimuovere il motore e il
rotore del ventilatore
dall’unità.
➂ Svitare la vite di fermo a
testa esagonale posta sul
rotore del ventilatore e
rimuovere il motore. È
possibile utilizzare anche un
cacciavite con punta a
croce.
➃ Per rimuovere il supporto,
spingerlo dall’esterno con
un dito.
85
Serie RK25/35H - Serie RX25/35H
Rimozione dei pannelli esterni
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Procedura
Punti
➀ Per rimuovere il coperchio
* Poiché i coperchi hanno ganci sia
a destra che a sinistra, far
scivolare i coperchi in giù prima di
toglierli.
della valvola di arresto e il
coperchio di servizio,
svitare la vite di arresto di
ogni coperchio.
➁
Rimuovere le quattro viti
ed asportare il pannello
frontale
Gancio
* Il pannello frontale ha sei ganci.
Per smontare, far scivolare
verso l’alto e tirare verso di sé.
Sezione A
Sezione B
Piastra superiore
➂ Rimuovere le due viti ed
asportare il pannello
superiore
Sezione A Sezione B
Pannello frontale interno
(due posizioni)
* Toglie il pannello frontale e poi
quello superiore
86
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Rimozione del ventilatore elicoidale e del motore (1/3)
Procedura
Punti
➀ Rimuovere il coperchio a
prova di gocciolamento
per le parti elettriche.
* Attenzione a non perdere o
rompere il coperchio a prova di
gocciolamento.
➁
Scollegare un connettore
del motore del ventilatore
dalla scheda
➂
Rimuovere il cavo di
alimentazione attraverso
il varco tra lo
scambiatore di calore e
le parti elettriche
87
Rimozione del ventilatore elicoidale e del motore (2/3)
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Procedura
Punti
➃ Per smontare il ventilatore
elicoidale, asportare
rondella e dado.
* Per rimontare, allineare il
simbolo ▼ sul ventilatore
elicoidale con la sezione tagliata a
D dell’albero motore.
Simbolo▼
➄
Rimuovere le due viti ed
asportare il motore del
ventilatore
88
Rimozione del ventilatore elicoidale e del motore (3/3)
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Procedura
Punti
➅ Per rimuovere i cavi
d’alimentazione, sganciare
i ganci che fissano i cavi
d’alimentazione del
motore.
Gancio
➆
Rimuovere il motore.
* Rimontare il motore in
posizione, con la targhetta delle
caratteristiche verso l’alto.
89
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Rimozione delle parti elettriche (1/2)
Procedura
Punti
➀ Rimuovere le sei viti per
asportare la bocca a
campana.
* Un gancio posizionato in alto
a destra
➁
Scollegare il connettore
della valvola a 4 vie dalla
scheda. Rimuovere i cavi
d’alimentazione dei
morsetti nella scatola
elettrica.
90
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Rimozione delle parti elettriche (1/2)
Procedura
Punti
➂ Scollegare i connettori di
tutti i cablaggi di cavi.
➃
Scollegare il cavo di terra
➄
Rimuovere la vite che
fissa la scatola elettrica
alla carcassa principale
della sezione esterna.
TAB 2
Vite che fissa la scatola
elettrica
➅
Scatola elettrica
Sollevare la scatola
elettrica per smontarla
91
Cavo di
collegamento
a terra
Rimozione del reattore
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Procedura
Punti
➀ Rimuovere le due viti ed
asportare la piastra
divisoria.
Piastra
divisoria
➁
Liberare i cavi
d’alimentazione del
reattore dal morsetto
(morsetto di cavo)
➂
Sollevare la piastra
divisoria per smontarla
Morsetto di
cavo
Reattore
* Reattore per il modello HV1NB si
trova dal lato destro del telaio
inferiore e della piastra divisoria.
92
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Rimozione della valvola a 4 vie (1/2)
Procedura
Punti
* Verificare che non ci sia
refrigerante nell’unità prima
dello smontaggio.
➀ Rimuovere le quattro viti
Piastra
laterale
ed asportare il pannello
laterale.
➁
Estrarre la piastra laterale.
➂ Rimuovere
l’avvolgimento della
valvola a 4 vie.
Valvola a 4 vie
ATTENZIONE!
Se ci sono perdite di gas
refrigerante durante la
manutenzione, ventilare l’area.
(Se il gas refrigerante viene a
contatto con fiamme, ciò può
generare gas nocivo.)
Avvolgimento valvola a 4 vie
93
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Rimozione della valvola a 4 vie (2/2)
Procedura
Punti
* Coprire la valvola a 4 vie
con uno strato di protezione
dalla saldatura, o con una
lamiera in acciaio, per
proteggerla da colpi di
calore dovuti alla fiamma di
saldatura.
Prudenza! Attenzione a non
bruciarsi con la valvola a 4 vie o
tubazioni calde.
Prestare attenzione durante
il rimontaggio.
➀ Durante la brasatura usare
misure preventive contro
l’ossidazione. Se non è possibile
usare azoto, eseguire la
brasatura il più presto possibile.
➄
➅
➁
Scaldare le quattro sezioni
brasate della valvola a 4
vie, e scollegare le sezioni
nell’ordine a, b, c e d.
È necessario prevenire l’usura
della guarnizione causata dal
caldo e dalla carbonizzazione
dell’olio nella valvola a 4 vie.
Coprire il corpo della valvola a 4
vie con un panno bagnato, e
tenerlo umido bagnandolo
continuamente, onde prevenire il
riscaldamento della valvola.
(Mantenere la temperatura
dell’unità sotto i 120°C.)
Se è difficile usare la saldatura a
gas durante l’operazione di
rimozione:
1. Scollegare le giunzioni di tubo
(sezioni brasate) che sono facili
da asportare, e ricollegare.
2. Tagliare il tubo principale usando
un mini tagliatore per tubi in
rame, per facilitare la rimozione.
(Remarque) Non usare un seghetto
poiché produce
particole di metallo
durante il taglio.
Scaldare la giunzione e
tirare i tubi con le pinze.
* Quando si usano le pinze per tirare
il tubo, prestare attenzione a non
appiattire il tubo usando troppa
forza.
94
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Rimozione del materiale d’isolamento
Procedura
Punti
➀ Rimuovere il materiale
* Durante la rimozione di materiale
isolante acustico, non tirare con
forza eccessiva, poiché esso è
inserito tra i tubi.
isolante acustico su
a–c
In particolare, poiché la
parte dell’isolante relativa
alla connessione del tubo
a è facile da separare,
rimuovere il materiale
isolante nell’ordine da a a
c.
95
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Rimozione del compressore (1/2)
Procedura
Punti
➀ Scollegare i terminali e
* IL codice terminale è stampato.
Evitare di bruciacchiare
l’indicazione con la fiamma del
bruciatore. Si raccomanda di
registrare il codice terminale su
un pezzo di carta, nel caso
l’indicazione diventasse
illeggibile.
rimuovere il dispositivo di
protezione.
Dispositivo di protezione
contro i sovraccarichi
➁
Asportare il compressore
(Rimuovere un dado di
montaggio)
96
Rimozione del compressore (2/2)
Spegnere qualsiasi alimentazione!
Procedura
➂ Scaldare il lato scarico
della sezione brasata per
lo scollegamento.
➃
➄
Scaldare la sezione
brasata dal lato
aspirazione accumulatore
per scollegare il tubo.
Punti
Lamiera di protezione
dalla saldatura, o lamiera
in acciaio
Lamiera di protezione dalla
saldatura, o lamiera in
acciaio
Sollevare e rimuovere il
compressore.
97
7.
Appendice
(1)
Schemi dei circuiti frigoriferi
● Unità interne
UNITA INTERNA
6. TAGLIO
SCAMBIATORE DI CALORE
VENTILATORE A FLUSSO
INCROCIATO
7.0 TAGLIO
7.0 TAGLIO
MOTORE DEL
VENTILATORE
TAGLIO
SECTION 6,4
A TAGLIO
9.5 TAGLIO
SECTION A
98
● Sezioni esterne
UNITÀ ESTERNA
SCAMBIATORE DI
CALORE
7.9 TAGLIO
7.9 TAGLIO
7.9 TAGLIO
TUBO
CAPILLARE
9.4 TAGLIO
VALVOLA
ARRESTO
LIQUIDO
VENTILATORE ELICOIDALE
12.7 TAGLIO
9.5 TAGLIO
ACCUMULATORE
COMPRESSORE
99
VALVOLA
ARRESTO DEL
GAS CON
ATTACCO DI
SERVIZIO
6.4 TAGLIO
(6.4 TAGLIO)
TUBAZIONE IN LOCO
(9.5 TAGLIO)
UNITÀ ESTERNA
SCAMBIATORE DI
CALORE
7.9 TAGLIO
TUBO
CAPILLARE
7.9 TAGLIO
7.9 TAGLIO
TUBAZIONE IN LOCO
6.4 TAGLIO
VALVOLA
ARRESTO
LIQUIDO
VENTILATORE ELICOIDALE
12.7 TAGLIO
9.5 TAGLIO
ACCUMULATORE
COMPRESSORE
100
VALVOLA
ARRESTO DEL
GAS CON
ATTACCO DI
SERVIZIO
(6.4 TAGLIO)
TUBAZIONI IN LOCO
(12.7 TAGLIO)
UNITÀ ESTERNA
7.9 TAGLIO
SCAMBIATORE DI
CALORE
7.9 TAGLIO
7.9 TAGLIO TUBO CAPILLARE ➀
6.4 TAGLIO
VENTILATORE ELICOIDALE
SILENZIATORE
6.4 TAGLIO
9.5 TAGLIO
7.9 TAGLIO
9.5 TAGLIO
7.9 TAGLIO TUBO CAPILLARE ➁
VALVOLA
SOLENOIDE
DI
INVERSIONE
VALVOLA
ARRESTO
LIQUIDO
9.5 TAGLIO
COMPRESSORE
TUBAZIONE IN
LOCO
ACCUMULATORE
101
9.5 TAGLIO
(6.4 TAGLIO)
TUBAZIONE IN
LOCO
VALVOLA ARRESTO (9.5 TAGLIO)
DEL GAS CON
ATTACCO DI
SERVIZIO
UNITÀ ESTERNA
7.9 TAGLIO
SCAMBIATORE DI
CALORE
7.9 TAGLIO
TUBO CAPILLARE ➀
7.9 TAGLI
TUBO CAPILLARE ➁ VALVOLA A 4 VIE
6.4 TAGLIO
7.9 TAGLI
VENTILATORE ELICOIDALE
6.4 TAGLIO
12.7 TAGLIO
7.9 TAGLIO
9.5 TAGLIO
TUBO CAPILLARE ➂
VALVOLA
SOLENOIDE
DI
INVERSIONE
VALVOLA
ARRESTO
LIQUIDO
9.5 TAGLIO
SILENZIATORE
COMPRESSORE
TUBAZIONE IN
LOCO
ACCUMULATORE
102
(6.4 TAGLIO)
TUBAZIONE IN
LOCO
9.5 TAGLIO
VALVOLA ARRESTO
DEL GAS CON
ATTACCO DI
SERVIZIO
(12.7 TAGLIO)
(2)
Schemi dei collegamenti elettrici
● Unità interne
Sezioni
esterne
Collegamenti elettrici in loco
TERRA DI PROTEZIONE
CONDENSATORE DI MARCIA
FUSIBILE
RICEVITORE
SEGNALE
TELECOMANDO
SENZA FILI
LAMPADA SPIA
MOTORE DEL VENTILATORE
MOTORE DEL DEFLETTORE
SCHEDA A CIRCUITI STAMPATI
TERMISTORE
CONNETTORE
INTERRUTTORE FUNZIONAMENTO
INTERRUTTORE INDIRIZZO
PULSANTE SPEGNIMENTO SPIA DI PULIZIA FILTRI
MORSETTIERA
Interne
esterna
COLLEGAMENTI ELETTRICI IN LOCO
TERRA DI PROTEZIONE
CONDENSATORE DI MARCIA
FUSIBILE
RICEVITORE
SEGNALE
TELECOMANDO
SENZA FILI
LAMPADA SPIA
MOTORE DEL VENTILATORE
MOTORE DEL DEFLETTORE
SCHEDA A CIRCUITI STAMPATI
TERMISTORE
CONNETTORE
INTERRUTTORE FUNZIONAMENTO
INTERRUTTORE INDIRIZZO
PULSANTE SPEGNIMENTO SPIA DI PULIZIA FILTRI
MORSETTIERA
Interne
103
● Sezioni esterne
Interne
ALIMENTAZIONE
COLLEGAMENTI ELETTRICI IN LOCO
Exterior
TERRA DI PROTEZIONE
CONDENSATORE
TRASFORMATORE DI CORRENTE
PONTE DI DIODI
MODULO DIODI
FUSIBILE
FASE
AVVOLGIMENTO
REATTORE
MOTORE DEL COMPRESSORE
MOTORE DEL VENTILATORE
RELÉ MAGNETICO
NEUTRO
SCHEDA A CIRCUITI STAMPATI
PROTEZIONE DI SOVRACCARICO
TERMISTORE
SEGNALE
CONNETTORE
STABILIZZATORE
(CONDENSATORE) (ESTERNA)
CONNETTORE
MODULO TRANSISTOR
VARISTORE
MORSETTIERA
NUCLEO DI FERRITE
Intérieur
ALIMENTAZIONE
COLLEGAMENTI ELETTRICI IN LOCO
Sezioni esterne
TERRA DI PROTEZIONE
CONDENSATORE
TRASFORMATORE DI CORRENTE
PONTE DI DIODI
FUSIBILE
FASE
AVVOLGIMENTO
REATTORE
MOTORE DEL COMPRESSORE
MOTORE DEL VENTILATORE
RELÈ MAGNETICO
NEUTRO
SCHEDA A CIRCUITI STAMPATI
PROTEZIONE DI SOVRACCARICO
TERMISTORE
SEGNALE
CONNETTORE
STABILIZZATORE
CONNETTORE
(CONDENSATORE) (ESTERNA)
CONNETTORE
MODULO TRANSISTOR
VARISTORE MORSETTIERA
NUCLEO DI FERRITE
104
La certificazione ISO 14001 assicura che il sistema possiede
tutte le caratteristiche di gestione ambientale tali da proteggere
la salute umana e l’ambiente dall’impatto potenziale delle
nostre attività, nonché dei nostri prodotti e servizi, allo scopo di
fornire un’assistenza diretta a mantenere e migliorare la qualità
dell’ambiente stesso.
Daikin Europe NV è stata omologata da LRQA per il suo Sistema
Gestione Qualità, conformemente agli standard ISO9001.
ISO9001 fa riferimento all’assicurazione di qualità relativa alla concezione,
allo sviluppo e alla fabbricazione , nonché ai servizi collegati al prodotto.
Le unità Daikin sono conformi alle norme Europee
che garantiscono la sicurezza del prodotto.
DAIKIN EUROPE SA partecipa al Programma di
certificazione EUROVENT. I prodotti interessati figurano
nella Guida EUROVENT dei Prodotti Certificati.
Le caratteristiche tecniche sono suscettibile di cambiamento senza preaviso.
Zandvoordestraat 300
B-8400 Ostenda
Bélgica
Sede:
Umeda Center Bldg., 4-12
Nakazaki-Nishi
2-chome, Kita-ku, Osaka
530 Giappone
Printed in Belgium / SiT-85
I PRODOTTI SONO DISPONIBILE PRESSO:
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement