rxyscq4tmv1b_rxyscq5tmv1b_iom_4pit399985-1b

rxyscq4tmv1b_rxyscq5tmv1b_iom_4pit399985-1b
Manuale di installazione e
d'uso
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
RXYSCQ4TMV1B RXYSCQ5TMV1B
Manuale di installazione e d'uso
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
Italiano
A~E
eB
E
eD
e
C
c HU
D
b
B
HB
a
c
d
e
eB
eD
—
≥100
A, B, C
—
≥250 ≥100 ≥100
B, E
—
≥100
≥1000
≤500
A, B, C, E
—
≥250 ≥150 ≥150
≥1000
≤500
D
—
D, E
—
B, D
—
B, D, E
HB<HD
A
HD
≥500
≥500 ≥1000 ≤500
≥100
≥500
HB≤½HU
≥250
≥750 ≥1000 ≤500
½HU<HB≤HU
≥250
≥1000 ≥1000 ≤500
HD≤½HU
≥100
≥1000 ≥1000
≤500
½HU<HD≤HU
≥200
≥1000 ≥1000
≤500
≥1000
≤500
≥250
b
B
HB
A, B, C
—
≥250 ≥300 ≥1000
A, B, C, E
—
≥250 ≥300 ≥1000
D
—
D, E
—
B, D
HD>HU
≥300
≥1000
HD≤½HU
≥250
≥1500
½HU<HD≤HU
≥300
≥1500
HB<HD
HB≤½HU
≥300
≥1000 ≥1000 ≤500
½HU<HB≤HU
≥300
≥1250 ≥1000 ≤500
HD≤½HU
≥250
≥1000 ≥1000
≤500
½HU<HD≤HU
≥300
≥1000 ≥1000
≤500
B, D, E
≥250
≥1000
≥1000 ≥1000 ≤500
HB>HU
d
HD
a
HB>HD
A
HD>HU
1
≥250
≥100
≥250
≥2000
≥200
≥1000
HB HU
b (mm)
HB≤½HU
b≥250
½HU<HB≤HU
b≥300
≥250
HB>HU
HB
b
≥250
≥3000
≥250
≥250
HU
≥1500
2
A1
A2
≥250
≥250
A2
A2
≥500
≥500
≥300
≥1000
B1
B2
≥250
≥250
B2
B2
≥100
≥100
≥300
≥1000
3
1
HD>HU
E
c HU
D
b
B
HB>HD
e
C
a
HB>HU
d
eB
eD
(mm)
HB HD HU
1+2
01**
02**
03**
04**
05**
06**
under iagttagelse af bestemmelserne i:
enligt villkoren i:
gitt i henhold til bestemmelsene i:
noudattaen määräyksiä:
za dodržení ustanovení předpisu:
prema odredbama:
követi a(z):
zgodnie z postanowieniami Dyrektyw:
în urma prevederilor:
19
20
21
22
23
24
25
ob upoštevanju določb:
vastavalt nõuetele:
следвайки клаузите на:
laikantis nuostatų, pateikiamų:
ievērojot prasības, kas noteiktas:
održiavajúc ustanovenia:
bunun koşullarına uygun olarak:
07**
08**
09**
10**
11**
12**
CE - IZJAVA-O-USKLAĐENOSTI
CE - MEGFELELŐSÉGI-NYILATKOZAT
CE - DEKLARACJA-ZGODNOŚCI
CE - DECLARAŢIE-DE-CONFORMITATE
15 Napomena*
14 Poznámka*
13 Huom*
12 Merk*
11 Information*
enligt <A> och godkänts av <B> enligt
Certifikatet <C>.
som det fremkommer i <A> og gjennom positiv
bedømmelse av <B> ifølge Sertifikat <C>.
jotka on esitetty asiakirjassa <A> ja jotka <B>
on hyväksynyt Sertifikaatin <C> mukaisesti.
jak bylo uvedeno v <A> a pozitivně zjištěno
<B> v souladu s osvědčením <C>.
kako je izloženo u <A> i pozitivno ocijenjeno od strane
<B> prema Certifikatu <C>.
Shigeki Morita
Director
Ostend, 1st of June 2015
13**
14**
15**
16**
17**
18**
deklaruje na własną i wyłączną odpowiedzialność, że modele klimatyzatorów, których dotyczy niniejsza deklaracja:
declară pe proprie răspundere că aparatele de aer condiţionat la care se referă această declaraţie:
z vso odgovornostjo izjavlja, da so modeli klimatskih naprav, na katere se izjava nanaša:
kinnitab oma täielikul vastutusel, et käesoleva deklaratsiooni alla kuuluvad kliimaseadmete mudelid:
декларира на своя отговорност, че моделите климатична инсталация, за които се отнася тази декларация:
visiška savo atsakomybe skelbia, kad oro kondicionavimo prietaisų modeliai, kuriems yra taikoma ši deklaracija:
ar pilnu atbildību apliecina, ka tālāk uzskaitīto modeļu gaisa kondicionētāji, uz kuriem attiecas šī deklarācija:
vyhlasuje na vlastnú zodpovednosť, že tieto klimatizačné modely, na ktoré sa vzťahuje toto vyhlásenie:
tamamen kendi sorumluluǧunda olmak üzere bu bildirinin ilgili olduǧu klima modellerinin aşaǧıdaki gibi olduǧunu beyan eder:
25 Not*
24 Poznámka*
23 Piezīmes*
22 Pastaba*
21 Забележка*
10
11
12
13
14
15
16
17
18
Direktiver, med senere ændringer.
Direktiv, med företagna ändringar.
Direktiver, med foretatte endringer.
Direktiivejä, sellaisina kuin ne ovat muutettuina.
v platném znění.
Smjernice, kako je izmijenjeno.
irányelv(ek) és módosításaik rendelkezéseit.
z późniejszymi poprawkami.
Directivelor, cu amendamentele respective.
19**
20**
21**
22**
23**
24**
25**
Direktive z vsemi spremembami.
Direktiivid koos muudatustega.
Директиви, с техните изменения.
Direktyvose su papildymais.
Direktīvās un to papildinājumos.
Smernice, v platnom znení.
Deǧiştirilmiş halleriyle Yönetmelikler.
12080901.T30
TÜV (NB1856)
DAIKIN.TCF.030A12/04-2015
19
20
21
22
23
24
25
Daikin Europe N.V. je pooblaščen za sestavo datoteke s tehnično mapo.
Daikin Europe N.V. on volitatud koostama tehnilist dokumentatsiooni.
Daikin Europe N.V. е оторизирана да състави Акта за техническа конструкция.
Daikin Europe N.V. yra įgaliota sudaryti šį techninės konstrukcijos failą.
Daikin Europe N.V. ir autorizēts sastādīt tehnisko dokumentāciju.
Spoločnosť Daikin Europe N.V. je oprávnená vytvoriť súbor technickej konštrukcie.
Daikin Europe N.V. Teknik Yapı Dosyasını derlemeye yetkilidir.
както е изложено в <A> и оценено положително от <B>
съгласно Сертификата <C>.
kaip nustatyta <A> ir kaip teigiamai nuspręsta <B> pagal <A>
Sertifikatą <C>.
kā norādīts <A> un atbilstoši <B> pozitīvajam vērtējumam <B>
saskaņā ar sertifikātu <C>.
ako bolo uvedené v <A> a pozitívne zistené <B> v súlade <C>
s osvedčením <C>.
<A>’da belirtildiği gibi ve <C> Sertifikasına göre <B>
tarafından olumlu olarak değerlendirildiği gibi.
Directives, as amended.
Direktiven, gemäß Änderung.
Directives, telles que modifiées.
Richtlijnen, zoals geamendeerd.
Directivas, según lo enmendado.
Direttive, come da modifica.
Οδηγιών, όπως έχουν τροποποιηθεί.
Directivas, conforme alteração em.
Директив со всеми поправками.
a(z) <A> alapján, a(z) <B> igazolta a megfelelést, a(z)
<C> tanúsítvány szerint.
zgodnie z dokumentacją <A>, pozytywną
opinią <B> i Świadectwem <C>.
aşa cum este stabilit în <A> şi apreciat pozitiv de <B>
în conformitate cu Certificatul <C>.
kot je določeno v <A> in odobreno s strani <B>
v skladu s certifikatom <C>.
nagu on näidatud dokumendis <A> ja heaks kiidetud
<B> järgi vastavalt sertifikaadile <C>.
CE - ATITIKTIES-DEKLARACIJA
CE - ATBILSTĪBAS-DEKLARĀCIJA
CE - VYHLÁSENIE-ZHODY
CE - UYGUNLUK-BEYANI
16 megfelelnek az alábbi szabvány(ok)nak vagy egyéb irányadó dokumentum(ok)nak, ha azokat előírás szerint használják:
17 spełniają wymogi następujących norm i innych dokumentów normalizacyjnych, pod warunkiem że używane są zgodnie z naszymi instrukcjami:
18 sunt în conformitate cu următorul (următoarele) standard(e) sau alt(e) document(e) normativ(e), cu condiţia ca acestea să fie utilizate în conformitate cu
instrucţiunile noastre:
19 skladni z naslednjimi standardi in drugimi normativi, pod pogojem, da se uporabljajo v skladu z našimi navodili:
20 on vastavuses järgmis(t)e standardi(te)ga või teiste normatiivsete dokumentidega, kui neid kasutatakse vastavalt meie juhenditele:
21 съответстват на следните стандарти или други нормативни документи, при условие, че се използват съгласно нашите инструкции:
22 atitinka žemiau nurodytus standartus ir (arba) kitus norminius dokumentus su sąlyga, kad yra naudojami pagal mūsų nurodymus:
23 tad, ja lietoti atbilstoši ražotāja norādījumiem, atbilst sekojošiem standartiem un citiem normatīviem dokumentiem:
24 sú v zhode s nasledovnou(ými) normou(ami) alebo iným(i) normatívnym(i) dokumentom(ami), za predpokladu, že sa používajú v súlade s našim
návodom:
25 ürünün, talimatlarımıza göre kullanılması koşuluyla aşağıdaki standartlar ve norm belirten belgelerle uyumludur:
17 18 19 20 21 22 23 24 25 CE - IZJAVA O SKLADNOSTI
CE - VASTAVUSDEKLARATSIOON
CE - ДЕКЛАРАЦИЯ-ЗА-СЪОТВЕТСТВИЕ
Daikin Europe N.V. on valtuutettu laatimaan Teknisen asiakirjan.
Společnost Daikin Europe N.V. má oprávnění ke kompilaci souboru technické konstrukce.
Daikin Europe N.V. je ovlašten za izradu Datoteke o tehničkoj konstrukciji.
A Daikin Europe N.V. jogosult a műszaki konstrukciós dokumentáció összeállítására.
Daikin Europe N.V. ma upoważnienie do zbierania i opracowywania dokumentacji konstrukcyjnej.
Daikin Europe N.V. este autorizat să compileze Dosarul tehnic de construcţie.
20 Märkus*
19 Opomba*
18 Notă*
17 Uwaga*
16 Megjegyzés*
Machinery 2006/42/EC **
Electromagnetic Compatibility 2004/108/EC *
01
02
03
04
05
06
07
08
09
08 estão em conformidade com a(s) seguinte(s) norma(s) ou outro(s) documento(s) normativo(s), desde que estes sejam utilizados de
acordo com as nossas instruções:
09 соответствуют следующим стандартам или другим нормативным документам, при условии их использования согласно нашим инструкциям:
10 overholder følgende standard(er) eller andet/andre retningsgivende dokument(er), forudsat at disse anvendes i henhold til vore instrukser:
11 respektive utrustning är utförd i överensstämmelse med och följer följande standard(er) eller andra normgivande dokument, under förutsättning att
användning sker i överensstämmelse med våra instruktioner:
12 respektive utstyr er i overensstemmelse med følgende standard(er) eller andre normgivende dokument(er), under forutssetning av at disse brukes i
henhold til våre instrukser:
13 vastaavat seuraavien standardien ja muiden ohjeellisten dokumenttien vaatimuksia edellyttäen, että niitä käytetään ohjeidemme mukaisesti:
14 za předpokladu, že jsou využívány v souladu s našimi pokyny, odpovídají následujícím normám nebo normativním dokumentům:
15 u skladu sa slijedećim standardom(ima) ili drugim normativnim dokumentom(ima), uz uvjet da se oni koriste u skladu s našim uputama:
заявляет, исключительно под свою ответственность, что модели кондиционеров воздуха, к которым относится настоящее заявление:
erklærer under eneansvar, at klimaanlægmodellerne, som denne deklaration vedrører:
deklarerar i egenskap av huvudansvarig, att luftkonditioneringsmodellerna som berörs av denna deklaration innebär att:
erklærer et fullstendig ansvar for at de luftkondisjoneringsmodeller som berøres av denne deklarasjon, innebærer at:
ilmoittaa yksinomaan omalla vastuullaan, että tämän ilmoituksen tarkoittamat ilmastointilaitteiden mallit:
prohlašuje ve své plné odpovědnosti, že modely klimatizace, k nimž se toto prohlášení vztahuje:
izjavljuje pod isključivo vlastitom odgovornošću da su modeli klima uređaja na koje se ova izjava odnosi:
teljes felelőssége tudatában kijelenti, hogy a klímaberendezés modellek, melyekre e nyilatkozat vonatkozik:
CE - ERKLÆRING OM-SAMSVAR
CE - ILMOITUS-YHDENMUKAISUUDESTA
CE - PROHLÁŠENÍ-O-SHODĚ
Η Daikin Europe N.V. είναι εξουσιοδοτημένη να συντάξει τον Τεχνικό φάκελο κατασκευής.
A Daikin Europe N.V. está autorizada a compilar a documentação técnica de fabrico.
Компания Daikin Europe N.V. уполномочена составить Комплект технической документации.
Daikin Europe N.V. er autoriseret til at udarbejde de tekniske konstruktionsdata.
Daikin Europe N.V. är bemyndigade att sammanställa den tekniska konstruktionsfilen.
Daikin Europe N.V. har tillatelse til å kompilere den Tekniske konstruksjonsfilen.
delineato nel <A> e giudicato positivamente da <B>
secondo il Certificato <C>.
όπως καθορίζεται στο <A> και κρίνεται θετικά
από το <B> σύμφωνα με το Πιστοποιητικό <C>.
tal como estabelecido em <A> e com o parecer positivo
de <B> de acordo com o Certificado <C>.
как указано в <A> и в соответствии с положительным
решением <B> согласно Свидетельству <C>.
som anført i <A> og positivt vurderet af <B> i henhold til
Certifikat <C>.
Daikin Europe N.V. is authorised to compile the Technical Construction File.
Daikin Europe N.V. hat die Berechtigung die Technische Konstruktionsakte zusammenzustellen.
Daikin Europe N.V. est autorisé à compiler le Dossier de Construction Technique.
Daikin Europe N.V. is bevoegd om het Technisch Constructiedossier samen te stellen.
Daikin Europe N.V. está autorizado a compilar el Archivo de Construcción Técnica.
Daikin Europe N.V. è autorizzata a redigere il File Tecnico di Costruzione.
05 Nota*
04 Bemerk*
03 Remarque*
02 Hinweis*
10
11
12
13
14
15
16
17
18
as set out in <A> and judged positively by <B>
06 Nota*
according to the Certificate <C>.
wie in <A> aufgeführt und von <B> positiv
07 Σημείωση*
beurteilt gemäß Zertifikat <C>.
tel que défini dans <A> et évalué positivement par <B> 08 Nota*
conformément au Certificat <C>.
zoals vermeld in <A> en positief beoordeeld door <B> 09 Примечание*
overeenkomstig Certificaat <C>.
como se establece en <A> y es valorado
10 Bemærk*
positivamente por <B> de acuerdo con el
Certificado <C>.
following the provisions of:
gemäß den Vorschriften der:
conformément aux stipulations des:
overeenkomstig de bepalingen van:
siguiendo las disposiciones de:
secondo le prescrizioni per:
με τήρηση των διατάξεων των:
de acordo com o previsto em:
в соответствии с положениями:
01 Note*
01
02
03
04
05
06
07
08
09
EN60335-2-40,
01 are in conformity with the following standard(s) or other normative document(s), provided that these are used in accordance with our instructions:
02 der/den folgenden Norm(en) oder einem anderen Normdokument oder -dokumenten entspricht/entsprechen, unter der Voraussetzung, daß sie gemäß
unseren Anweisungen eingesetzt werden:
03 sont conformes à la/aux norme(s) ou autre(s) document(s) normatif(s), pour autant qu'ils soient utilisés conformément à nos instructions:
04 conform de volgende norm(en) of één of meer andere bindende documenten zijn, op voorwaarde dat ze worden gebruikt overeenkomstig onze
instructies:
05 están en conformidad con la(s) siguiente(s) norma(s) u otro(s) documento(s) normativo(s), siempre que sean utilizados de acuerdo con nuestras
instrucciones:
06 sono conformi al(i) seguente(i) standard(s) o altro(i) documento(i) a carattere normativo, a patto che vengano usati in conformità alle nostre istruzioni:
07 είναι σύμφωνα με το(α) ακόλουθο(α) πρότυπο(α) ή άλλο έγγραφο(α) κανονισμών, υπό την προϋπόθεση ότι χρησιμοποιούνται
σύμφωνα με τις οδηγίες μας:
* = , , 1, 2, 3, …, 9
09 10 11 12 13 14 15 16 CE - DECLARAÇÃO-DE-CONFORMIDADE
CE - ЗАЯВЛЕНИЕ-О-СООТВЕТСТВИИ
CE - OVERENSSTEMMELSESERKLÆRING
CE - FÖRSÄKRAN-OM-ÖVERENSTÄMMELSE
declares under its sole responsibility that the air conditioning models to which this declaration relates:
erklärt auf seine alleinige Verantwortung daß die Modelle der Klimageräte für die diese Erklärung bestimmt ist:
déclare sous sa seule responsabilité que les appareils d'air conditionné visés par la présente déclaration:
verklaart hierbij op eigen exclusieve verantwoordelijkheid dat de airconditioning units waarop deze verklaring betrekking heeft:
declara baja su única responsabilidad que los modelos de aire acondicionado a los cuales hace referencia la declaración:
dichiara sotto sua responsabilità che i condizionatori modello a cui è riferita questa dichiarazione:
δηλώνει με αποκλειστική της ευθύνη ότι τα μοντέλα των κλιματιστικών συσκευών στα οποία αναφέρεται η παρούσα δήλωση:
declara sob sua exclusiva responsabilidade que os modelos de ar condicionado a que esta declaração se refere:
CE - DECLARACION-DE-CONFORMIDAD
CE - DICHIARAZIONE-DI-CONFORMITA
CE - ΔHΛΩΣΗ ΣΥΜΜΟΡΦΩΣΗΣ
RXYSCQ4TMV1B*, RXYSCQ5TMV1B*,
01
02
03 04
05
06 07 08
Daikin Europe N.V.
CE - DECLARATION-OF-CONFORMITY
CE - KONFORMITÄTSERKLÄRUNG
CE - DECLARATION-DE-CONFORMITE
CE - CONFORMITEITSVERKLARING
2P406920-1
Indice
6.1.1
Indice
6.1.2
1 Note relative alla documentazione
1.1
Informazioni su questo documento ...........................................
Per l'installatore
2 Informazioni relative all'involucro
2.1
Unità esterna .............................................................................
2.1.1
Per rimuovere gli accessori dall'unità esterna.............
3 Note sulle unità ed opzioni
3.1
3.2
Informazioni sull'unità esterna ...................................................
Layout sistema ..........................................................................
4 Preparazione
4.1
4.2
4.3
Preparazione del luogo d'installazione ......................................
4.1.1
Requisiti del luogo di installazione dell'unità esterna ..
4.1.2
Requisiti aggiuntivi del luogo di installazione
dell'unità esterna in climi freddi ...................................
Preparazione delle tubazioni del refrigerante............................
4.2.1
Requisiti delle tubazioni del refrigerante .....................
4.2.2
Materiale delle tubazioni del refrigerante ....................
4.2.3
Per selezionare le misure delle tubazioni ...................
4.2.4
Per selezionare i kit di diramazione del refrigerante ...
Preparazione del cablaggio elettrico .........................................
4.3.1
Requisiti dei dispositivi di sicurezza............................
5 Installazione
5.1
5.2
5.3
5.4
5.5
5.6
5.7
5.8
Apertura delle unità ...................................................................
5.1.1
Per aprire l'unità esterna .............................................
Montaggio dell'unità esterna......................................................
5.2.1
Per fornire la struttura di installazione.........................
5.2.2
Per installare l'unità esterna........................................
5.2.3
Per fornire lo scolo ......................................................
5.2.4
Prevenzione della caduta dell'unità esterna................
Collegamento delle tubazioni del refrigerante ...........................
5.3.1
Utilizzo della valvola di arresto e dell'apertura di
servizio........................................................................
5.3.2
Per collegare le tubazioni del refrigerante all'unità
esterna ........................................................................
Controllo delle tubazioni del refrigerante...................................
5.4.1
Controllo della tubazione del refrigerante ...................
5.4.2
Controllo della tubazione del refrigerante: Linee
guida generali .............................................................
5.4.3
Controllo della tubazione del refrigerante:
Impostazione...............................................................
5.4.4
Per effettuare una prova di tenuta ..............................
5.4.5
Per effettuare la disidratazione a vuoto ......................
Per isolare la tubazione del refrigerante....................................
Carica del refrigerante...............................................................
5.6.1
Precauzioni durante il caricamento del refrigerante....
5.6.2
Per determinare la quantità di refrigerante aggiuntivo
5.6.3
Per caricare il refrigerante...........................................
5.6.4
Codici di malfunzionamento durante il caricamento
del refrigerante............................................................
5.6.5
Per fissare l'etichetta dei gas serra fluorinati ..............
Collegamento dei fili elettrici......................................................
5.7.1
Cablaggio in loco: Panoramica ...................................
5.7.2
Linee guida quando si aprono i fori ciechi...................
5.7.3
Linee guida per il collegamento dei fili elettrici............
5.7.4
Per collegare i cavi elettrici all'unità esterna ...............
Completamento dell'installazione dell'unità esterna..................
5.8.1
Per completare il cablaggio di trasmissione................
6 Configurazione
6.1
4
5
5
5
6.1.8
6.1.9
5
5
5
6
6
6
7 Messa in funzione
7.1
7.2
7.3
6
6
6
6
6
6
6
7
8
8
8
8
8
8
8
8
9
9
9
9
9
10
11
11
8.1
11
12
12
12
13
13
13
13
14
14
15
15
15
15
15
16
16
16
17
17
17
18
18
18
19
21
21
21
22
22
22
23
23
23
Risoluzione dei problemi in base ai codici di
malfunzionamento ...................................................................... 23
8.1.1
Codici di malfunzionamento Panoramica..................... 23
9 Dati tecnici
9.1
9.2
9.3
16
21
Precauzioni durante la messa in funzione..................................
Elenco di controllo prima della messa in esercizio.....................
Lista di controllo durante la messa in funzione ..........................
7.3.1
Informazioni sulla prova di funzionamento...................
7.3.2
Per eseguire una prova di funzionamento (display a
7 LED)..........................................................................
7.3.3
Correzione dopo il completamento anomalo della
prova di funzionamento................................................
7.3.4
Utilizzo dell'unità ..........................................................
8 Individuazione e risoluzione dei problemi
25
Spazio di servizio: Unità esterna ................................................ 25
Schema delle tubazioni: Unità esterna....................................... 26
Schema dell'impianto elettrico: Unità esterna ............................ 26
Per l'utente
27
10 Informazioni sul sistema
27
10.1
Layout sistema ........................................................................... 27
11 Interfaccia utente
28
12 Funzionamento
28
12.1
12.2
11
Esecuzione delle impostazioni sul campo................................. 16
Manuale di installazione e d'uso
6.1.3
6.1.4
6.1.5
6.1.6
6.1.7
Informazioni sull'esecuzione delle impostazioni sul
campo ..........................................................................
Per accedere ai componenti delle impostazioni in
loco ..............................................................................
Componenti delle impostazioni in loco.........................
Per accedere alla modalità 1 o 2 .................................
Per utilizzare la modalità 1...........................................
Per utilizzare la modalità 2...........................................
Modalità 1 (e situazione predefinita): Impostazioni di
monitoraggio ................................................................
Modalità 2: Impostazioni in loco...................................
Per collegare il configuratore PC all'unità esterna .......
12.3
12.4
12.5
Portata di funzionamento ...........................................................
Utilizzo del sistema.....................................................................
12.2.1 Informazioni sull'utilizzo del sistema ............................
12.2.2 Informazioni su raffreddamento, riscaldamento, solo
ventola e funzionamento automatico ...........................
12.2.3 Informazioni sul funzionamento di riscaldamento ........
12.2.4 Per utilizzare il sistema ................................................
Utilizzo del programma di deumidificazione ...............................
12.3.1 Informazioni sul programma di deumidificazione.........
12.3.2 Per utilizzare il programma di deumidificazione...........
Impostazione della direzione di mandata dell'aria......................
12.4.1 Informazioni sul deflettore del flusso d'aria ..................
Configurazione dell'interfaccia utente master.............................
12.5.1 Informazioni sulla configurazione dell'interfaccia
utente master ...............................................................
12.5.2 Per designare l'interfaccia utente master (VRV DX) ....
12.5.3 Per designare l'interfaccia utente master (RA DX) ......
13 Manutenzione e assistenza
13.1
28
28
28
29
29
29
29
29
29
29
30
30
30
Servizio di assistenza e garanzia post-vendita .......................... 30
13.1.1 Periodo di garanzia ...................................................... 30
13.1.2 Manutenzione e ispezione consigliate ......................... 30
14 Individuazione e risoluzione dei problemi
14.1
14.2
28
28
28
Codici di malfunzionamento: Panoramica ..................................
Sintomi che non sono indice di problemi al climatizzatore .........
14.2.1 Sintomo: mancato funzionamento del sistema ............
14.2.2 Sintomo: la ventola funziona, ma le modalità di
raffreddamento e riscaldamento non funzionano.........
31
31
32
32
33
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
1 Note relative alla documentazione
14.2.3
14.2.4
14.2.5
14.2.6
14.2.7
14.2.8
14.2.9
14.2.10
14.2.11
14.2.12
14.2.13
14.2.14
14.2.15
14.2.16
14.2.17
Sintomo: la potenza di ventilazione non corrisponde
all'impostazione...........................................................
Sintomo: la direzione di ventilazione non corrisponde
all'impostazione...........................................................
Sintomo: della nebbia bianca fuoriesce da un'unità
(unità interna)..............................................................
Sintomo: della nebbia bianca fuoriesce da un'unità
(unità interna, unità esterna) .......................................
Sintomo: Il display dell’interfaccia utente indica "U4"
o "U5", si arresta e dopo pochi minuti si riavvia..........
Sintomo: rumore dei climatizzatori (unità interna).......
Sintomo: rumore dei climatizzatori (unità interna,
unità esterna) ..............................................................
Sintomo: rumore dei climatizzatori (unità esterna)......
Sintomo: fuoriuscita di polvere dall'unità.....................
Sintomo: le unità possono emettere degli odori..........
Sintomo: La ventola dell’unità esterna non gira ..........
Sintomo: il display mostra "88" ...................................
Sintomo: il compressore nell'unità esterna non si
arresta dopo una breve operazione di riscaldamento.
Sintomo: la parte interna di un'unità esterna è calda
anche se l'unità è ferma ..............................................
Sintomo: si può percepire dell'aria calda una volta
arrestata l'unità interna................................................
33
33
33
33
33
33
33
33
34
34
16 Smaltimento
34
Note relative alla
documentazione
1.1
Questo apparecchio è destinato ad essere utilizzato da
utenti esperti o qualificati nei negozi, nell'industria leggera
e nelle fattorie, o per uso commerciale da persone non
esperte.
Serie di documentazioni
Questo documento fa parte di una serie di documentazioni. La serie
completa è composta da:
Documento
33
33
33
33
33
33
15 Riposizionamento
1
INFORMAZIONI
Contiene...
Formato
Precauzioni Istruzioni per la sicurezza Cartaceo (nella
generali per da leggere prima
confezione dell'unità
la sicurezza dell'installazione
esterna)
Manuale di Istruzioni per
installazione l'installazione e il
e d'uso
funzionamento
dell'unità
esterna
Guida di
▪ Preparazione
riferimento
dell'installazione,
per
specifiche tecniche, dati
l'installatore
di riferimento...
e l'utente
▪ Istruzioni dettagliate e
informazioni di base per
l'utilizzo di base e
avanzato
File digitali all'indirizzo
http://
www.daikineurope.com/
support-and-manuals/
product-information/.
Potrebbe essere disponibile una revisione più recente della
documentazione fornita andando sul sito web regionale Daikin
oppure chiedendo al proprio rivenditore.
La documentazione originale è scritta in inglese. La documentazione
in tutte le altre lingue è stata tradotta.
Informazioni su questo documento
Pubblico di destinazione
Installatori autorizzati + utenti finali
Per l'installatore
2
Informazioni relative
all'involucro
2.1
Unità esterna
2.1.1
Per rimuovere gli accessori dall'unità
esterna
1
Rimuovere il coperchio di servizio. Vedere "5.1.1 Per aprire
l'unità esterna" a pagina 8.
2
Rimuovere gli accessori.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
b
a
1×
d
1×
a
b
c
d
e
c
1×
1×
e
2×
Precauzioni generali per la sicurezza
Manuale di installazione e d'uso dell'unità esterna
Etichetta per i gas serra fluorinati
Adesivo con informazioni sull'installazione
Fascetta per cavi
Manuale di installazione e d'uso
5
3 Note sulle unità ed opzioni
3
Note sulle unità ed opzioni
3.1
Informazioni sull'unità esterna
4.1.2
NOTA
Questo manuale di installazione è relativo al sistema a pompa di
calore comandato da full inverter VRV IV-S.
Se l'unità viene utilizzata per il riscaldamento in condizioni
di temperatura ambiente esterna bassa e umidità elevata,
adottare le precauzioni necessarie per mantenere liberi i
fori di scolo dell'unità ricorrendo alle attrezzature
appropriate.
Queste unità sono destinate all’installazione all’aperto e alle
applicazioni con pompa di calore aria-aria.
Specifica
Capacità
Temperatura di
progettazione
ambiente
RXYSCQ4+5
Riscaldamento
14,2~16 kW
Raffreddamento
12,1~14 kW
Riscaldamento
–20~15,5°C WB
Raffreddamento
–5~46°C DB
Requisiti aggiuntivi del luogo di
installazione dell'unità esterna in climi
freddi
In riscaldamento:
20
15.5
15
10
3.2
TAO (°C WB)
5
Layout sistema
NOTA
Il sistema non deve essere utilizzato a temperature inferiori
a –15°C.
a
b
0
–5
–10
a
–15
–20
b
c
c
e
f
d
a
b
c
d
e
f
g
d
10
e
f
g
20
25 27 30
a Campo di funzionamento di riscaldamento
b Campo di funzionamento
g
TAI Temperatura interna ambiente
VRV IV-S Unità esterna a pompa di calore
Tubazioni del refrigerante
VRV Unità interna a espansione diretta (DX)
Interfaccia utente (dedicata in base al tipo di unità interna)
Scatola BP (necessaria per il collegamento delle unità
interne a espansione diretta (DX) Residential Air (RA) o
Sky Air (SA))
Unità interne a espansione diretta (DX) Residential Air
(RA)
Interfaccia utente (wireless, dedicata in base al tipo di unità
interna)
4
Preparazione
4.1
Preparazione del luogo
d'installazione
4.1.1
15
TAI (°C DB)
TAO Temperatura esterna ambiente
Se l'unità deve essere utilizzata a una temperatura
ambiente inferiore ai –5°C per un periodo di 5 o più giorni,
con un livello di umidità relativa superiore al 95%, si
consiglia di scegliere una gamma Daikin appositamente
concepita per tale utilizzo e/o di rivolgersi al proprio
rivenditore per maggiori informazioni.
4.2
Preparazione delle tubazioni del
refrigerante
4.2.1
Requisiti delle tubazioni del refrigerante
NOTA
Per il refrigerante R410A occorre porre in atto alcune
rigorose precauzioni in modo da mantenere il circuito
frigorifero assolutamente pulito e asciutto. Evitare
infiltrazioni di materiali estranei (compresi oli minerali o
umidità) nell’impianto.
Requisiti del luogo di installazione
dell'unità esterna
Tenere in considerazione le linee guida relative allo spazio.
Consultare il capitolo "Dati tecnici" e le figure all'interno del
coperchio anteriore.
NOTA
Le tubazioni e le altre parti soggette a pressione devono
essere adatte al contatto con il refrigerante. Utilizzare rame
per refrigerazione senza saldatura, disossidato con acido
fosforico.
▪ I materiali estranei all'interno dei tubi (compreso l'olio per
fabbricazione) devono essere ≤30 mg/10 m.
4.2.2
Materiale delle tubazioni del refrigerante
▪ Materiale delle tubazioni: Rame senza saldature disossidato con
acido fosforico.
Manuale di installazione e d'uso
6
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
4 Preparazione
▪ Qualità della tempra e spessore delle tubazioni:
Diametro
esterno (Ø)
Grado di tempra
6,4 mm (1/4")
A: Tubazioni tra l'unità esterna e il (primo) kit di
diramazione del refrigerante
Spessore (t)(a)
Temprato (O)
≥0,80 mm
Temprato (O)
≥0,99 mm
Ø
t
9,5 mm (3/8")
12,7 mm (1/2")
15,9 mm (5/8")
(a)
Se la lunghezza del tubo equivalente tra unità esterna e interna è di
almeno 90 m, è necessario aumentare le dimensioni del tubo del
gas principale (misura superiore). Se non si dispone della misura del
tubo del gas consigliata, utilizzare la misura standard (che potrebbe
causare una leggera diminuzione della capacità).
a
b
A seconda delle leggi applicabili e della pressione di lavoro
massima dell'unità (vedere “PS High” sulla targa dati
dell'unità), potrebbe essere necessario un maggiore
spessore delle tubazioni.
c
e
d
▪ Collegamenti svasati: Utilizzare solo materiale temprato.
4.2.3
Per selezionare le misure delle tubazioni
Determinare le dimensioni corrette facendo riferimento alle tabelle
seguenti e alla figura di riferimento (solo come indicazione).
INFORMAZIONI
▪ La combinazione delle unità interne VRV DX e RA DX
non è consentita.
▪ La combinazione delle unità interne RA DX e AHU non
è consentita.
▪ La combinazione delle unità interne RA DX e a cortina
d'aria non è consentita.
INFORMAZIONI
Se si installano unità interne RA DX, è necessario
configurare l'impostazione in loco [2‑38] (= tipo di unità
interne installate). Vedere "6.1.8 Modalità 2: Impostazioni
in loco" a pagina 19.
VRV DX
RA DX
1
A
2
B-1
3-1
D
3-2
C-3
3-3
1
2
3-1~3-4
4
5
A
B-1 B-2
C-1~C-4
D
E
D
4
2
C-2
A
2
B-2
2
C-1
1
C-4
3-4
E
5
5
Unità esterna
Tubo del gas principale
Aumento
Primo kit diramazione refrigerante
Unità interna
Tipo di capacità
dell'unità esterna
(HP)
4+5
Dimensioni del diametro esterno delle
tubazioni (mm)
Tubo del gas
Standard
Misura
superiore
15,9
19,1
Tubo del liquido
9,5
B: Tubazioni tra i kit di diramazione del
refrigerante
Effettuare una scelta nella seguente tabella in base al tipo di
capacità totale dell’unità interna, collegata a valle. Evitare che le
tubazioni di collegamento superino le dimensioni delle tubazioni del
refrigerante scelte in base al nome del modello del sistema
generale.
Indice di capacità
dell'unità interna
Dimensioni del diametro esterno delle
tubazioni (mm)
Tubo del gas
Tubo del liquido
<150
15,9
9,5
150 ≤ x ≤ 162,5
19,1
Esempio: Capacità a valle per B-1 = Indice di capacità dell’unità 3-1
+ Indice di capacità dell’unità 3-2
4
E
a
b
c
d
e
E
5
E
5
Unità esterna
Kit di diramazione del refrigerante
VRV DX unità interne
unità BP
RA DX unità interne
Tubazioni tra l’unità esterna e il (primo) kit di diramazione
del refrigerante
Tubazioni tra i kit di diramazione del refrigerante
Tubazioni tra il kit di diramazione del refrigerante e l’unità
interna
Tubazioni tra il kit di diramazione del refrigerante e l’unità
BP
Tubazioni tra l’unità BP e l’unità interna RA DX
Se le dimensioni richieste per i tubi (in pollici) non sono indicate, è
consentito utilizzare altri diametri (in mm), tenendo presente quanto
segue:
▪ Scegliere le dimensioni del tubo più prossime a quelle richieste.
▪ Utilizzare adattatori idonei per la trasformazione da tubi in pollici a
tubi in mm (non in dotazione).
C: Tubazioni tra il kit di diramazione del
refrigerante e l'unità interna
Utilizzare lo stesso diametro dei collegamenti (liquido, gas) sulle
unità interne. I diametri delle unità interne sono i seguenti:
Indice di capacità
dell'unità interna
Dimensioni del diametro esterno delle
tubazioni (mm)
Tubo del gas
Tubo del liquido
15~50
12,7
6,4
63~140
15,9
9,5
D: Tubazioni tra il kit di diramazione del
refrigerante e l'unità BP
Indice di capacità
totale delle unità
interne collegate
Dimensioni del diametro esterno delle
tubazioni (mm)
Tubo del gas
Tubo del liquido
15~62
12,7
6,4
63~149
15,9
9,5
▪ Il calcolo del refrigerante aggiuntivo deve essere regolato come
descritto nella sezione "5.6.2 Per determinare la quantità di
refrigerante aggiuntivo" a pagina 13.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
Manuale di installazione e d'uso
7
5 Installazione
E: Tubazioni tra l'unità BP e l'unità interna RA DX
Indice di capacità
dell'unità interna
Dimensioni del diametro esterno delle
tubazioni (mm)
Tubo del gas
Tubo del liquido
15~42
9,5
6,4
50
12,7
▪ Fase e frequenza: 1~ 50 Hz
▪ Tensione: 220-240 V
▪ Sezione della linea di trasmissione:
Cablaggio di trasmissione
Lunghezza massima dei cavi
60
300 m
(= distanza tra l'unità esterna e
l'unità interna più distante)
9,5
71
Cavi in vinile con guaina da
0,75 a 1,25 mm² (cavi a 2 fili)
15,9
Lunghezza totale dei cavi
4.2.4
Per selezionare i kit di diramazione del
refrigerante
Se il cablaggio di trasmissione totale supera questi limiti
possono verificarsi errori di comunicazione.
Per gli esempi di tubazioni, fare riferimento a "4.2.3 Per selezionare
le misure delle tubazioni" a pagina 7.
Giunto Refnet nella prima diramazione (contando dall'unità
esterna)
Quando si utilizzano giunti Refnet nella prima diramazione a partire
dal lato dell'unità esterna, effettuare una scelta nella tabella
seguente secondo la capacità dell'unità esterna. Esempio: giunto
Refnet A→B‑1.
Tipo di capacità dell'unità
esterna (HP)
Kit di diramazione del
refrigerante
4+5
KHRQ22M20T
600 m
(= distanza tra l'unità esterna e
tutte le unità interne)
5
Installazione
5.1
Apertura delle unità
5.1.1
Per aprire l'unità esterna
PERICOLO: RISCHIO DI SCOSSA ELETTRICA
Giunti Refnet in altre diramazioni
PERICOLO: RISCHIO DI USTIONI
Per i giunti Refnet diversi dalla prima diramazione, selezionare il
modello di kit di diramazione appropriato in base all'indice di
capacità totale di tutte le unità interne collegate dopo ogni
diramazione del refrigerante. Esempio: giunto Refnet B‑1→C‑1.
Indice di capacità dell'unità
interna
Kit di diramazione del
refrigerante
<162,5
KHRQ22M20T
Collettori Refnet
Per quanto riguarda i collettori Refnet, effettuare una scelta nella
seguente tabella in base alla capacità totale di tutte le unità interne
collegate sotto il collettore Refnet.
Indice di capacità dell'unità
interna
Kit di diramazione del
refrigerante
<162,5
KHRQ22M29H
INFORMAZIONI
A un collettore è possibile collegare al massimo 8
diramazioni.
4.3
Preparazione del cablaggio
elettrico
4.3.1
Requisiti dei dispositivi di sicurezza
5×
5.2
Montaggio dell'unità esterna
5.2.1
Per fornire la struttura di installazione
Preparare 4 serie di bulloni d’ancoraggio con relativi dadi e rondelle
(da reperire in loco), come indicato di seguito:
4× M12
L'alimentazione deve essere protetta con i dispositivi di sicurezza
necessari, ossia un interruttore generale, un fusibile a intervento
ritardato su ogni fase e un differenziale di terra in conformità alla
legge in vigore.
Corrente minima del Fusibili consigliati
circuito
Manuale di installazione e d'uso
8
32 A
(mm)
>150
Per tutti i modelli:
29,1 A
)
0 95
49 -4
85
RXYSCQ4+5
(4
Modello
62
0
Il tipo e le dimensioni del cablaggio devono essere conformi alla
legge in vigore sulla base delle informazioni indicate nella tabella in
basso.
a
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
5 Installazione
a
Assicurarsi di non coprire i fori di scolo.
NOTA
INFORMAZIONI
Se i fori di scolo dell'unità esterna sono coperti da una
base di montaggio o dalla superficie del pavimento,
sollevare l'unità in modo da lasciare al di sotto uno spazio
libero di almeno 150 mm.
≥150 mm
20
L'altezza consigliata per la parte sporgente superiore dei
bulloni è 20 mm.
NOTA
52
a
Per installare l'unità esterna
62 59 118
a
5.2.2
Fori di scolo (dimensioni in mm)
102
Fissare l'unità esterna ai bulloni della fondazione
utilizzando dei dadi con rondelle di resina (a). Se il
rivestimento dell'area di fissaggio dovesse venir via, i dadi
arrugginirebbero facilmente.
20
216
a
5.2.4
4× M12
130
21
32
98
89
Fori di scolo
Prevenzione della caduta dell'unità
esterna
Collegare i cavi (da reperire in loco) come mostrato.
4×
5.2.3
Per fornire lo scolo
▪ Assicurarsi che l'acqua della condensa possa essere evacuata
adeguatamente.
5.3
Collegamento delle tubazioni del
refrigerante
▪ Installare l'unità su una base che possa assicurare uno scarico
adeguato al fine di evitare gli accumuli di ghiaccio.
▪ Tutt'attorno alla fondazione occorre predisporre una canalina per
lo scarico dell'acqua, per scaricare le acque reflue che potrebbero
accumularsi attorno all'unità.
▪ Evitare che l'acqua dello scarico fuoriesca e inondi il percorso
pedonale, per cui in caso di temperature sotto allo zero questo
potrebbe diventare scivoloso.
▪ Se si installa l'unità su un telaio, installare una piastra
impermeabile entro 150 mm dal lato inferiore dell'unità, per
impedire che l'acqua inondi l'unità e per evitare il gocciolamento
dell'acqua di scarico (vedere l'illustrazione seguente).
PERICOLO: RISCHIO DI USTIONI
5.3.1
Utilizzo della valvola di arresto e
dell'apertura di servizio
Per controllare la valvola di arresto
▪ Accertarsi che durante il funzionamento entrambe le valvole di
arresto siano aperte.
▪ La valvola di arresto viene chiusa in fabbrica.
Per aprire la valvola di arresto
1
Togliere il coperchio della valvola di arresto.
2
Inserire una chiave esagonale nella valvola di arresto e ruotare
la valvola di arresto in senso antiorario.
3
Interrompere la rotazione quando la valvola di arresto giunge a
un punto di arresto.
Risultato: Ora la valvola è aperta.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
Manuale di installazione e d'uso
9
5 Installazione
Coppie di serraggio
2
1
3
Dimensioni Coppia di serraggio N•m (per chiudere ruotare in
della
senso orario)
valvola di
Alberino
arresto
Corpo della
Chiave
Tappo
Apertura di
(mm)
valvola
esagonale (coperchio
servizio
della
valvola)
4
Ø9,5
5,4~6,6
4 mm
13,5~16,5
Ø15,9
13,5~16,5
6 mm
22,5~27,5
5.3.2
Per collegare le tubazioni del refrigerante
all'unità esterna
Per chiudere la valvola di arresto
1
Togliere il coperchio della valvola di arresto.
2
Inserire una chiave esagonale nella valvola di arresto e ruotare
la valvola di arresto in senso orario.
3
Interrompere la rotazione quando la valvola di arresto giunge a
un punto di arresto.
Risultato: Ora la valvola è chiusa.
NOTA
Assicurarsi che le tubazioni esistenti non tocchino gli altri
tubi, il pannello inferiore o il pannello laterale. In particolare
per il collegamento laterale e inferiore, assicurarsi di
proteggere le tubazioni con isolante idoneo per evitare che
vengano a contatto con il telaio.
1
Direzione di chiusura:
Procedere come segue:
▪ Rimuovere il coperchio di servizio. Vedere "5.1.1 Per aprire
l'unità esterna" a pagina 8.
▪ Rimuovere la piastra di aspirazione delle tubazioni (a) con la
vite (b).
a
b
Per controllare il coperchio della valvola di arresto
11,5~13,9
2
Scegliere un percorso per le tubazioni (a, b oppure c).
▪ Il coperchio della valvola di arresto è sigillato nel punto indicato
dalla freccia. Fare attenzione a non danneggiarlo.
▪ Dopo l’uso della valvola di arresto, assicurarsi di stringere
accuratamente il coperchio della valvola. Per la torsione,
consultare la tabella sottostante.
▪ Dopo avere serrato il coperchio della valvola di arresto, verificare
che non vi siano perdite di refrigerante.
a
3
c
b
Se è stato scelto il percorso per le tubazioni verso il basso:
▪ Praticare un foro (a, 4×) e aprire il foro cieco (b).
▪ Tagliare le fenditure (c) con una sega in metallo.
4× Ø6 mm
a
b
Per controllare l'apertura di servizio
▪ Utilizzare sempre un tubo flessibile di caricamento dotato di
piedino depressore della valvola, in quanto l’apertura di servizio è
una valvola di tipo Schrader.
▪ Dopo l’uso dell’apertura di servizio, assicurarsi di stringere
accuratamente il coperchio dell’apertura di servizio. Per la
torsione, consultare la tabella sottostante.
c
4
c
Procedere come segue:
▪ Collegare il tubo del liquido (a) alla valvola di arresto del
liquido.
▪ Collegare il tubo del gas (b) alla valvola di arresto del gas.
▪ Dopo avere serrato il coperchio dell’apertura di servizio, verificare
che non vi siano perdite di refrigerante.
b
a
Manuale di installazione e d'uso
10
5
Riapplicare il coperchio di servizio e la piastra di aspirazione
delle tubazioni.
6
Sigillare tutti gli spazi vuoti (esempio: a) per impedire che la
neve o piccoli animali penetrino nel sistema.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
5 Installazione
NOTA
Attendere che l'unità esterna abbia completato
l'inizializzazione prima di applicare l'impostazione [2‑21].
a
Prova di perdita ed essiccazione sotto vuoto
Il controllo delle tubazioni del refrigerante richiede di:
AVVERTENZA
Prevedere misure adeguate per impedire che l'unità possa
essere usata come riparo da piccoli animali. I piccoli
animali che dovessero entrare in contatto con le parti
elettriche possono causare malfunzionamenti, fumo o
incendi.
NOTA
Assicurarsi di aprire le valvole di arresto dopo aver
installato le tubazioni del refrigerante e dopo aver eseguito
l'essiccazione sotto vuoto. Il funzionamento del sistema
con le valvole di arresto chiuse può provocare la rottura del
compressore.
5.4
5.4.1
Controllo delle tubazioni del
refrigerante
▪ Controllare che non ci siano perdite nelle tubazioni del
refrigerante.
▪ Eseguire un’essiccazione sotto vuoto per rimuovere tutta l’umidità,
l’aria o l’azoto nelle tubazioni del refrigerante.
Se è possibile la presenza di umidità nelle tubazioni del refrigerante
(ad esempio se è entrata acqua nelle tubazioni), per prima cosa
effettuare la procedura di messa a vuoto fino a rimuovere tutta
l’umidità.
Tutte le tubazioni all’interno dell’unità sono state collaudate in
fabbrica per accertare l’assenza di perdite.
Il controllo deve essere effettuato solo sulle tubazioni del refrigerante
esistenti. Prima di eseguire la prova di perdita o l’essiccazione sotto
vuoto è pertanto indispensabile accertarsi che tutte le valvole di
arresto delle unità esterne siano ben chiuse.
NOTA
Assicurarsi che tutte le valvole delle tubazioni esistenti
siano APERTE (non le valvole di arresto dell'unità
esterna!) prima di iniziare la prova di perdita e la messa a
vuoto.
Controllo della tubazione del refrigerante
I lavori alle tubazioni del
refrigerante sono terminati?
No
Finire i lavori alle tubazioni.
Per ulteriori informazioni sullo stato delle valvole, fare riferimento a
"5.4.3 Controllo della tubazione del refrigerante: Impostazione" a
pagina 11.
Sì
Le unità interne e/o l'unità
esterna sono già state
accese?
No
Adottare la procedura:
"Metodo 1: Prima
dell'accensione (metodo
regolare)".
Sì
Adottare la procedura:
"Metodo 2: Dopo
l'accensione".
Per aumentare l'efficienza, collegare la pompa a vuoto tramite un
collettore all'apertura di servizio di tutte le valvole di arresto (fare
riferimento a "5.4.3 Controllo della tubazione del refrigerante:
Impostazione" a pagina 11).
NOTA
Utilizzare una pompa a vuoto a 2 stadi con valvola di
ritegno o valvola solenoide in grado di espellere una
pressione di –⁠100,7 kPa (5 Torr assoluti).
È molto importante che tutti i lavori sulle tubazioni del refrigerante
vengano eseguiti prima dell’accensione delle unità (esterna o
interna).
NOTA
Assicurarsi che l'olio della pompa non ritorni nel sistema
quando la pompa non è in funzione.
Una volta accese le unità, verranno inizializzate le valvole di
espansione, il che significa che si chiuderanno. La prova di perdita e
l’essiccazione sotto vuoto delle tubazioni esistenti e delle unità
interne non sono possibili in questa situazione.
NOTA
Non spurgare l'aria con i refrigeranti. Utilizzare una pompa
a vuoto per svuotare l'impianto.
Verranno pertanto spiegati 2 metodi per l’installazione iniziale, la
prova di perdita e l’essiccazione sotto vuoto.
Metodo 1: Prima dell’accensione
Controllo della tubazione del refrigerante:
Linee guida generali
5.4.2
5.4.3
Controllo della tubazione del refrigerante:
Impostazione
Se il sistema non è ancora stato acceso, non sono necessari
interventi speciali per eseguire la prova di perdita e l’essiccazione
sotto vuoto.
Metodo 2: Dopo l’accensione
Se il sistema è già stato acceso, attivare l’impostazione [2‑21]
(consultare "6.1.4 Per accedere alla modalità 1 o 2" a pagina 17).
Questa impostazione aprirà le valvole di espansione esistenti per
garantire un percorso per le tubazioni R410A e rendere possibile
l’esecuzione della prova di perdita e dell’essiccazione sotto vuoto.
NOTA
Assicurarsi che tutte le unità interne collegate all'unità
esterna siano accese.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
p<
p>
A
a
B
d
N2
R410A
b
c
g
f
C
e
a
b
c
d
e
f
g
Valvola di riduzione della pressione
Azoto
Bilance
Serbatoio R410A del refrigerante (sistema a sifone)
Pompa a vuoto
Valvola di arresto della linea del liquido
Valvola di arresto della linea del gas
Manuale di installazione e d'uso
11
5 Installazione
A
B
C
Valvola A
Valvola B
Valvola C
Valvola
Stato della valvola
Valvola A
Aperta
Valvola B
Aperta
Valvola C
Aperta
Valvola di arresto della linea del
liquido
Chiusa
Valvola di arresto della linea del
gas
Chiusa
2
Verificare che, con la pompa a vuoto spenta, il vuoto sia
mantenuto per almeno un’ora.
3
Se non dovesse essere possibile raggiungere il vuoto entro
2 ore o mantenerlo per un’ora, è possibile che il sistema
contenga troppa umidità. In questo caso, effettuare la
pressurizzazione con azoto fino a una pressione di 0,05 MPa
(0,5 bar) e ripetere i passaggi da 1 a 3 fino a rimuovere tutta
l’umidità.
4
Aprire le valvole di arresto dell'unità esterna se si desidera
caricare immediatamente il refrigerante tramite l'apertura di
caricamento del refrigerante, oppure tenerle chiuse se si
preferisce precaricare una parte del refrigerante tramite la linea
del liquido. Vedere "5.6.3 Per caricare il refrigerante" a
pagina 13 per maggiori informazioni.
NOTA
Eseguire la prova di perdita e l'essiccazione sotto vuoto
anche sui collegamenti alle unità interne e su tutte le unità
interne. Mantenere aperte tutte le valvole delle tubazioni
esistenti, se possibile.
Per maggiori dettagli, consultare il manuale di installazione
dell'unità interna. La prova di perdita e l'essiccazione sotto
vuoto devono essere eseguite prima di attivare
l'alimentazione dell'unità. In caso contrario, fare riferimento
anche al diagramma di flusso descritto in precedenza in
questo capitolo (vedere "5.4.1 Controllo della tubazione del
refrigerante" a pagina 11).
5.4.4
Per effettuare una prova di tenuta
La prova di perdita deve essere conforme alle specifiche della
norma EN378‑2.
Per verificare se vi sono perdite: Prova di perdita a
vuoto
1
Svuotare il sistema dalla tubazione del liquido e del gas fino a –
100,7 kPa (–⁠1,007 bar/5 Torr) per più di 2 ore.
2
Spegnere quindi la pompa a vuoto e controllare che la
pressione non risalga per almeno 1 minuto.
3
Nel caso la pressione dovesse aumentare, è possibile che il
sistema contenga umidità (vedere la disidratazione a vuoto di
seguito) o presenti perdite.
Per verificare se vi sono perdite: Prova di perdita
di pressione
1
5.5
Per isolare la tubazione del
refrigerante
Una volta concluse la prova di perdita e l’essiccazione sotto vuoto,
occorre procedere all’isolamento delle tubazioni. Tenere in
considerazione quanto segue:
▪ Assicurarsi di isolare completamente le tubazioni di collegamento
e i kit di diramazione del refrigerante.
▪ Assicurarsi di isolare le tubazioni del gas e del liquido (di tutte le
unità).
▪ Utilizzare schiuma di polietilene termoresistente che sia in grado
di sopportare una temperatura di almeno 70 °C per le tubazioni
del liquido e di almeno 120 °C per le tubazioni del gas.
▪ Rinforzare l’isolamento delle tubazioni del refrigerante in base
all’ambiente di installazione.
Temperatura
ambiente
Umidità
Spessore minimo
≤30°C
Da 75% a 80% RH
15 mm
>30°C
≥80% RH
20 mm
Sulla superficie dell’isolante si potrebbe formare della condensa.
▪ In caso di formazione di condensa sulla valvola di arresto, l’acqua
potrebbe successivamente gocciolare nell’unità interna attraverso
le fessure presenti sull’isolante e sulle tubazioni, poiché l’unità
esterna è collocata più in alto rispetto all’unità interna. Questo tipo
di situazione deve essere evitato sigillando i collegamenti. Vedere
la figura in basso.
Effettuare una pressurizzazione con gas azoto a una pressione
minima di 0,2 MPa (2bar). Non applicare mai una pressione
superiore alla pressione di funzionamento massima dell’unità,
ossia 4,0 MPa (40 bar).
2
Verificare le perdite applicando una soluzione di prova a bolle in
tutte le tubature.
3
Scaricare tutto l’azoto.
NOTA
Utilizzare una soluzione per prova di gorgogliamento
consigliata dal proprio rivenditore. Non utilizzare acqua
saponata onde evitare la rottura dei dadi svasati (l'acqua
saponata può contenere sale, che assorbe l'umidità che si
congela al raffreddamento delle tubature) e/o la corrosione
dei giunti svasati (l'acqua saponata può contenere
ammoniaca, che ha un effetto corrosivo tra il dado svasato
in ottone e la svasatura in rame).
5.4.5
b
a
a
b
Materiale di isolamento
Calafataggio, ecc.
Per effettuare la disidratazione a vuoto
Per rimuovere tutta l’umidità dal sistema, attenersi alla procedura
riportata di seguito:
1
Svuotare il sistema per almeno 2 ore fino a un vuoto di –
100,7 kPa (–1,007 bar/5 Torr).
Manuale di installazione e d'uso
12
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
5 Installazione
5.6
Carica del refrigerante
X1...2 = Lunghezza totale (m) del tubo del liquido a Øa
INFORMAZIONI
5.6.1
Precauzioni durante il caricamento del
refrigerante
AVVERTENZA
▪ Usare esclusivamente R410A come refrigerante. Altre
sostanze possono causare esplosioni e incidenti.
▪ R410A contiene gas serra fluorinati. Il suo valore
potenziale di riscaldamento globale è 2087,5. NON
liberare questi gas nell'atmosfera.
La lunghezza delle tubazioni è la distanza dall'unità
esterna all'unità interna più lontana.
Se si utilizzano tubazioni metriche, tenere in considerazione la
tabella seguente relativa al fattore di peso da allocare. Dovrebbe
essere sostituito a R nella formula.
Tubazioni in pollici
▪ Per caricare il refrigerante, usare sempre guanti
protettivi e occhiali di sicurezza.
NOTA
Se alcune unità vengono spente, la procedura di
caricamento non può essere completata correttamente.
NOTA
Assicurarsi di attivare l'alimentazione 6 ore prima della
messa in funzione in modo da fornire corrente alla
resistenza del carter e da proteggere il compressore.
NOTA
Se l'avvio avviene entro 12 minuti dall'accensione delle
unità interne ed esterne, il compressore non verrà messo
in funzione se non è stata in precedenza stabilita
correttamente la comunicazione tra unità esterne e interne.
6,4
0,022
6
0,018
9,5
0,059
10
0,065
5.6.3
Per caricare il refrigerante
Per accelerare il processo di caricamento del refrigerante, nel caso
di sistemi di dimensioni maggiori si raccomanda di precaricare una
parte del refrigerante tramite la linea del liquido prima di procedere
con il caricamento manuale. Il passaggio può essere saltato, ma in
tal caso il caricamento richiederà più tempo.
Precaricamento del refrigerante
Il precaricamento può essere effettuato anche se il compressore non
è in funzione, collegando il flacone del refrigerante all'apertura di
servizio della valvola di arresto del liquido.
1
Effettuare il collegamento come mostrato. Accertarsi che tutte le
valvole di arresto delle unità esterne e la valvola A siano
chiuse.
NOTA
Prima di avviare le procedure di caricamento, verificare
che il display a 7 LED abbia un aspetto normale (vedere
"6.1.4 Per accedere alla modalità 1 o 2" a pagina 17) e
che l'interfaccia utente dell'unità interna non segnali alcun
codice di malfunzionamento. Se è presente un codice di
malfunzionamento, vedere "8.1 Risoluzione dei problemi in
base ai codici di malfunzionamento" a pagina 23.
p<
R410A
b
c
INFORMAZIONI
Valvola di riduzione della pressione
Azoto
Bilance
Serbatoio R410A del refrigerante (sistema a sifone)
Pompa a vuoto
Valvola di arresto della linea del liquido
Valvola di arresto della linea del gas
Valvola A
Valvola B
Valvola C
2
Aprire le valvole C e B.
3
Precaricare il refrigerante fino a raggiungere la quantità di
refrigerante aggiuntivo determinata o fino a quando non è più
possibile effettuare il precaricamento, quindi chiudere le valvole
C e B.
4
Eseguire una delle seguenti azioni:
NOTA
Per determinare la quantità di refrigerante
aggiuntivo
g
f
C
e
a
b
c
d
e
f
g
A
B
C
NOTA
5.6.2
B
d
N2
Assicurarsi che tutte le unità interne collegate siano state
riconosciute (impostazione [1‑5]).
Durante la manutenzione, se il sistema (unità esterna
+tubazioni esistenti+unità interne) non contiene più
refrigerante (ad esempio dopo un'operazione di recupero
del refrigerante), l'unità deve essere caricata con la
quantità originale di refrigerante (vedere la targhetta
sull'unità) e con la quantità di refrigerante aggiuntivo
determinata.
p>
A
a
NOTA
Chiudere il pannello anteriore prima di eseguire qualunque
operazione di caricamento del refrigerante. Se il pannello
anteriore non è montato, l'unità non potrà stabilire
correttamente se il funzionamento è adeguato.
Tubazioni metriche
Dimensioni (Ø, Fattore di peso Dimensioni (Ø) Fattore di peso
mm)
(mm)
Se
È stata raggiunta la quantità
di refrigerante aggiuntivo
determinata
Allora
Scollegare il collettore dalla
linea del liquido.
Non è necessario eseguire le
istruzioni della sezione
"Caricamento del refrigerante
(nella modalità di caricamento
manuale del refrigerante
aggiuntivo)".
Per la regolazione della carica finale in un laboratorio di
prova, contattare il rivenditore.
Refrigerante aggiuntivo da caricare = R (kg). R deve essere
arrotondato in unità di 0,1 kg.
R=[(X1×Ø9,5)×0,059+(X2×Ø6,4)×0,022]
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
Manuale di installazione e d'uso
13
5 Installazione
Se
INFORMAZIONI
Allora
È stato caricato troppo
refrigerante
Recuperare il refrigerante.
▪ Se viene rilevato un problema di funzionamento
durante la procedura (ad esempio se una valvola di
arresto è chiusa), viene visualizzato un codice di
malfunzionamento. In tal caso, fare riferimento a
"5.6.4 Codici di malfunzionamento durante il
caricamento del refrigerante" a pagina 14 e risolvere il
problema di funzionamento di conseguenza. Premendo
BS3 è possibile reimpostare il problema di
funzionamento. È possibile ricominciare con le
istruzioni della sezione "Caricamento".
Scollegare il collettore dalla
linea del liquido.
Non è necessario eseguire le
istruzioni della sezione
"Caricamento del refrigerante
(nella modalità di caricamento
manuale del refrigerante
aggiuntivo)".
Non è ancora stata raggiunta Scollegare il collettore dalla
la quantità di refrigerante
linea del liquido.
aggiuntivo determinata
Proseguire con le istruzioni
della sezione "Caricamento del
refrigerante (nella modalità di
caricamento manuale del
refrigerante aggiuntivo)".
Caricamento del refrigerante (nella modalità di caricamento
manuale del refrigerante aggiuntivo)
Il refrigerante aggiuntivo rimanente può essere caricato azionando
l'unità esterna nella modalità di caricamento manuale del
refrigerante aggiuntivo.
5
▪ È possibile interrompere il caricamento manuale del
refrigerante premendo BS3. L'unità si arresta e ritorna
alla condizione di inattività.
10 Aprire la valvola A.
11 Caricare il refrigerante fino a raggiungere la quantità di
refrigerante aggiuntivo determinata rimanente, quindi chiudere
la valvola A.
12 Premere BS3 per terminare la modalità di caricamento manuale
del refrigerante aggiuntivo.
NOTA
Assicurarsi di aprire tutte le valvole di arresto dopo il
(pre)caricamento del refrigerante.
Effettuare il collegamento come mostrato. Assicurarsi che la
valvola A sia chiusa.
p<
Il funzionamento del sistema con le valvole di arresto
chiuse provoca il danneggiamento del compressore.
p>
A
d
b
NOTA
d
Dopo l'aggiunta del refrigerante, chiudere il coperchio
dell'apertura di caricamento del refrigerante. La coppia di
serraggio del coperchio è compresa tra 11,5 e 13,9 N•m.
R410A
a
c
a
b
c
d
A
Bilance
Serbatoio refrigerante R410A (sistema a sifone)
Pompa a vuoto
Apertura di caricamento del refrigerante
Valvola A
5.6.4
INFORMAZIONI
Se si verifica un problema di funzionamento, il codice di
errore viene visualizzato sull'interfaccia utente dell'unità
interna.
NOTA
L'apertura di caricamento del refrigerante è collegata alle
tubazioni all'interno dell'unità. Le tubazioni interne dell'unità
sono state riempite di refrigerante in fabbrica, quindi
occorre prestare attenzione durante il collegamento del
tubo flessibile di caricamento.
Codici di malfunzionamento durante il
caricamento del refrigerante
Se si verifica un problema di funzionamento, chiudere
immediatamente la valvola A. Controllare il codice di
malfunzionamento e intervenire di conseguenza; vedere
"8.1 Risoluzione dei problemi in base ai codici di
malfunzionamento" a pagina 23.
6
Aprire tutte le valvole di arresto delle unità esterne. A questo
punto, la valvola A deve rimanere chiusa!
7
Prendere tutte le precauzioni indicate nelle sezioni
"6 Configurazione" a pagina 16 e "7 Messa in funzione" a
pagina 21.
8
Accendere l'unità esterna e le unità interne.
9
Attivare l'impostazione [2‑20] per avviare la modalità di
caricamento manuale del refrigerante aggiuntivo. Per i dettagli,
vedere "6.1.8 Modalità 2: Impostazioni in loco" a pagina 19.
a
Risultato: L'unità inizia a funzionare.
b
5.6.5
1
Per fissare l'etichetta dei gas serra
fluorinati
Compilare l'etichetta come segue:
INFORMAZIONI
c
L'operazione di caricamento manuale del refrigerante si
conclude automaticamente entro 30 minuti. Se il
caricamento non viene completato entro 30 minuti, ripetere
l'operazione di caricamento del refrigerante aggiuntivo.
a
b
c
2
Manuale di installazione e d'uso
14
Carica di refrigerante effettuata in fabbrica: vedere la
targhetta dell'unità
Quantità aggiuntiva di refrigerante caricata
Carica totale di refrigerante
Applicare l'etichetta all'interno dell'unità esterna. È disponibile
una posizione dedicata all'etichetta dello schema dell'impianto
elettrico.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
5 Installazione
5.7
Collegamento dei fili elettrici
5.7.1
Cablaggio in loco: Panoramica
5.7.4
NOTA
Il cablaggio in loco è costituito dall’alimentazione (sempre
comprensiva della messa a terra) e dalla comunicazione internaesterna (trasmissione).
▪ Attenersi allo schema dell'impianto elettrico (fornito con
l'unità e posto all'interno del coperchio di servizio).
▪ Assicurarsi che i collegamenti elettrici NON ostacolino
la corretta riapplicazione del coperchio di servizio.
Esempio:
a
c
Per collegare i cavi elettrici all'unità
esterna
d
1
Rimuovere il coperchio di servizio.
2
Collegare il cablaggio di trasmissione come indicato di seguito:
b
X2M
a
b
g
c
e
h
h
f
a
b
c
d
e
f
g
h
5.7.2
TO IN/D
g
h
e
h
h
f
TO OUT/D
e
h
f
Alimentazione in loco (con differenziale di terra)
Interruttore generale
Collegamento a terra
Unità esterna
Unità interna
Interfaccia utente
Cablaggio di alimentazione (cavo con guaina) (230 V)
Cablaggio di trasmissione (cavo con guaina) (16 V)
Alimentazione 1~ 50 Hz
Collegamento a terra
a
F1 F2
F1 F2
F1 F2
F1 F2
F1 F2
F1 F2
b
a
Utilizzare il conduttore del filo con guaina (2 fili) (nessuna
polarità)
Morsettiera (da reperire in loco)
b
Linee guida quando si aprono i fori ciechi
AVVERTENZA
NOTA
È necessario utilizzare il filo schermato e collegare la terra
al morsetto di trasmissione (X2M).
Precauzioni per l'apertura dei fori ciechi:
F1 F2
▪ Evitare di danneggiare il telaio.
▪ Dopo aver aperto i fori ciechi, è consigliabile di
rimuovere le bave e verniciare i bordi e le aree
circostanti con vernice per ritocchi, onde evitare la
formazione di ruggine.
F1
F2
TO IN/D UNIT TO OUT/D UNIT
▪ Quando si fanno passare i cavi elettrici attraverso i fori
ciechi, avvolgere i cavi con del nastro protettivo per non
danneggiarli.
a
a Terra
3
Collegare l'alimentazione come indicato di seguito:
1~ 50 Hz
220-240 V
a
b
a
b
c
c
a
Foro cieco
Bava
Sigillante, ecc.
b
c
5.7.3
Linee guida per il collegamento dei fili
elettrici
X1M
a
b
c
Coppie di serraggio
Cablaggio
Dimensioni della vite
Coppia di
serraggio (N•m)
M5
2,0~3,0
M3,5
0,8~0,97
Cavi di
alimentazione
4
Interruttore di dispersione a terra
Fusibile
Cavo di alimentazione
Fissare i cavi (alimentazione e cablaggio di trasmissione) con
fascette per cavi.
(alimentazione +
messa a terra
schermata)
Cablaggio di
trasmissione
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
Manuale di installazione e d'uso
15
6 Configurazione
L
5.8
Completamento dell'installazione
dell'unità esterna
5.8.1
Per completare il cablaggio di
trasmissione
X1M
N
X2M
a
Una volta installati i cavi di trasmissione all'interno dell'unità,
avvolgerli con del nastro di finitura insieme alle tubazioni del
refrigerante in loco, come mostrato nella figura seguente.
a
c
b
e
d
b
a
a
b
X1M
X2M
5
Fascetta per cavi
Piastra di fissaggio
Alimentazione
Cablaggio di trasmissione
a
b
c
d
e
Far passare i fili nel telaio e collegarli al telaio stesso.
Passaggio nel
telaio
6
b
a
Tubo del liquido
Tubo del gas
Isolante
Cablaggio di trasmissione (F1/F2)
Nastro di finitura
Configurazione
INFORMAZIONI
a Cavo di alimentazione
È importante che tutte le informazioni di questo capitolo
vengano lette in sequenza dall'installatore e che il sistema
sia configurato di conseguenza.
b Cablaggio di trasmissione
Collegamento al
telaio
Una volta instradati i cavi dall'unità, è
possibile inserire in corrispondenza del
foro cieco un manicotto di protezione per i
condotti (inserti PG).
Se non si utilizza un condotto per fili,
proteggere i fili stessi con tubi in vinile per
evitare che il bordo del foro cieco li possa
tagliare.
A B
a
bc
d
e
PERICOLO: RISCHIO DI SCOSSA ELETTRICA
6.1
Esecuzione delle impostazioni sul
campo
6.1.1
Informazioni sull'esecuzione delle
impostazioni sul campo
Per configurare il sistema a pompa di calore è necessario fornire un
ingresso al PCB principale dell’unità esterna (A1P). Per questa
operazione sono necessari i seguenti componenti da reperire in
loco:
A Interno dell'unità esterna
▪ Pulsanti di comando per fornire l’ingresso al PCB
B Esterno dell'unità esterna
▪ Display per la lettura del feedback dal PCB
a Filo
Le impostazioni in loco sono definite in base a modalità,
impostazione e valore. Esempio: [2‑8]=4.
b Boccola
c Dado
d Telaio
e Tubo flessibile
6
Riapplicare il coperchio di servizio.
7
Collegare un interruttore di dispersione a terra e il fusibile alla
linea di alimentazione.
Configuratore PC
Per il sistema a pompa di calore VRV IV-S è inoltre possibile
configurare diverse impostazioni in loco di messa in esercizio
utilizzando un’interfaccia PC (è richiesta l’opzione EKPCCAB per
questa operazione). L’installatore può preparare la configurazione
(fuori sede) sul PC e successivamente caricare la configurazione nel
sistema.
Vedere anche: "6.1.9 Per collegare il configuratore PC all'unità
esterna" a pagina 21.
Modalità 1 e 2
Modalità
Modalità 1
(impostazioni di
monitoraggio)
Manuale di installazione e d'uso
16
Descrizione
La modalità 1 consente di monitorare la
situazione attuale dell'unità esterna. È
possibile monitorare anche il contenuto di
alcune impostazioni in loco.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
6 Configurazione
Modalità
[H1P - 32 + 16 + 8 + 4 + 2 + 1]
Descrizione
Modalità 2
(impostazioni in
loco)
Modalità 1
(H1P lampeggiante)
Modalità 2
In generale, dopo aver cambiato le
impostazioni in loco è possibile riprendere il
normale funzionamento senza interventi
speciali.
Alcune impostazioni in loco sono usate per
operazioni speciali (ad esempio operazione
singola, impostazione di recupero/messa a
vuoto, impostazione di aggiunta manuale del
refrigerante, ecc.). In tal caso, è necessario
interrompere l'operazione speciale prima di
poter riprendere il funzionamento normale. Le
indicazioni sono fornite nelle spiegazioni di
seguito.
6.1.2
(H1P acceso)
Impostazione 8
0 + 0 + 8 + 0 + 0 + 0
(nella modalità 2)
(H2P~H7P = 8 binario)
Valore 4
0 + 0 + 0 + 4 + 0 + 0
(nella modalità 2)
(H2P~H7P = 4 binario)
6.1.4
Per accedere alla modalità 1 o 2
Dopo avere acceso le unità, il display passa alla relativa situazione
predefinita. Da qui è possibile accedere alle modalità 1 e 2.
Inizializzazione: situazione predefinita
Per accedere ai componenti delle
impostazioni in loco
NOTA
Assicurarsi di attivare l'alimentazione 6 ore prima della
messa in funzione in modo da fornire corrente alla
resistenza del carter e da proteggere il compressore.
Vedere "5.1.1 Per aprire l'unità esterna" a pagina 8.
6.1.3
Componenti delle impostazioni in loco
NOTA
Il microinterruttore (DS1 su A1P) non è utilizzato. NON
cambiare l'impostazione di fabbrica.
Attivare l’alimentazione dell’unità esterna e di tutte le unità interne.
Una volta stabilita la comunicazione tra unità interne e unità esterna,
lo stato di indicazione del display apparirà come nella figura
(situazione predefinita alla spedizione dalla fabbrica).
I componenti per configurare le impostazioni in loco sono i seguenti:
MODE
A1P
X1M
BS1~BS5
H1P~H7P
H8P
X2M
TEST:
HWL:
H1P
H2P
C/H SELECT
IND
MASTER SLAVE
a
L.N.O.P. DEMAND MULTI
H3P
H4P
H5P
BS1
BS2
BS3
BS4
H6P
BS5
MODE
SET
RETURN
TEST
RESET
H7P
H8P
10~12 min
Pulsanti di comando
Display a 7 LED
LED per le indicazioni durante l'inizializzazione
Acceso ( ) Spento ( ) Lampeggiante ( )
b
Pulsanti di comando
Utilizzare i pulsanti di comando per configurare le impostazioni in
loco. Azionare i pulsanti di comando con un bastoncino isolato (ad
esempio una penna a sfera chiusa) per evitare di toccare le parti in
tensione.
BS1
BS2
BS3
BS4
BS5
Descrizione
H1P H2P H3P H4P H5P H6P H7P
La modalità 2 è usata per cambiare le
impostazioni in loco del sistema. È possibile
consultare e modificare il valore corrente
dell'impostazione in loco.
MODALITÀ: Per modificare la modalità di impostazione
IMPOSTAZIONE: Per l'impostazione in loco
RITORNO: Per l'impostazione in loco
PROVA: Per la prova di funzionamento
REIMPOSTAZIONE: Per reimpostare l'indirizzo dopo aver
sostituito il cablaggio o dopo aver installato un'unità interna
aggiuntiva
c
a
b
c
Accensione
Situazione predefinita
Indicazione a LED in presenza di problemi di
funzionamento
Se la situazione predefinita non viene mostrata entro 10~12 minuti,
controllare il codice di malfunzionamento nell'interfaccia utente
dell'unità interna. Risolvere il problema di funzionamento di
conseguenza. Controllare per prima cosa il cablaggio di
comunicazione.
Passaggio tra le modalità
Utilizzare BS1 per passare tra la situazione predefinita, la modalità 1
e la modalità 2.
Display a 7 LED
a
Descrizione
Situazione predefinita
S1
B
S1
B
s]
H1P H2P H3P H4P H5P H6P H7P
[5
[H1P - 32 + 16 + 8 + 4 + 2 + 1]
S1
b
Esempio:
S1
Mostra la modalità
Mostra le impostazioni e i valori, rappresentati in codice
binario
B
H1P
H2P~H7P
B
Il display fornisce un feedback sulle impostazioni in loco, definite
come [Modalità-Impostazione]=Valore.
c
a
b
c
BS1
BS1 [5 s]
Situazione predefinita (H1P spento)
Modalità 1 (H1P lampeggiante)
Modalità 2 (H1P acceso)
Premere BS1.
Premere BS1 per almeno 5 secondi.
(H1P spento)
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
Manuale di installazione e d'uso
17
6 Configurazione
6.1.5
INFORMAZIONI
N.
Azione
In caso di dubbi o incertezze durante il processo, premere
BS1 per ritornare alla situazione predefinita.
3
Selezionare l'impostazione 8.
("X×" dipende
dall'impostazione che si
desidera selezionare).
Per utilizzare la modalità 1
Nella modalità 1 (e nella situazione predefinita) è possibile leggere
alcune informazioni.
4
Esempio: Display a 7 LED – Situazione predefinita
È possibile leggere lo stato del funzionamento a bassa rumorosità
come indicato di seguito:
#
1
2
Azione
Controllare lo stato del LED
H6P.
H6P acceso: Al momento
l'unità opera con le restrizioni
di bassa rumorosità.
(= 8 binario)
Selezionare il valore 4 (=
8°C).
a BS3 [1×]
a: Visualizzare il valore
corrente.
b BS2 [X×]
c BS3 [1×]
d BS3 [1×]
c: Inserire il valore nel
sistema.
(H1P spento)
H6P spento: Al momento
l'unità non opera con le
restrizioni di bassa
rumorosità.
BS2 [X×]
b: Cambiarlo in 4. ("X×"
dipende dal valore corrente e
dal valore che si desidera
selezionare).
Pulsante/display
Assicurarsi che i LED
mostrino la situazione
predefinita.
Pulsante/display
d: Confermare. Il sistema
inizia a funzionare in base
all'impostazione.
5
6.1.7
BS1 [1×]
Uscire dalla modalità 2.
Modalità 1 (e situazione predefinita):
Impostazioni di monitoraggio
Esempio: Display a 7 LED – Modalità 1
Nella modalità 1 (e nella situazione predefinita) è possibile leggere
alcune informazioni.
È possibile leggere l'impostazione [1‑5] (= numero totale di unità
interne collegate) come indicato di seguito:
Display a 7 LED – Situazione predefinita (H1P spento)
È possibile leggere le seguenti informazioni:
#
1
2
3
Azione
Pulsante/display
Valore / Descrizione
Iniziare dalla situazione
predefinita.
H6P
BS1 [1×]
Selezionare la modalità 1.
BS2 [X×]
Selezionare l'impostazione 5.
("X×" dipende
dall'impostazione che si
desidera selezionare).
4
(= 5 binario)
BS3 [1×]
Visualizzare il valore
dell'impostazione 5.
(vi sono 8 unità interne
collegate)
5
6.1.6
(= 8 binario)
BS1 [1×]
Uscire dalla modalità 1.
Per utilizzare la modalità 2
Nella modalità 2 è possibile configurare le impostazioni in loco per
configurare il sistema.
Esempio: Display a 7 LED – Modalità 2
È possibile cambiare il valore dell'impostazione [2‑8] (= Te
temperatura di destinazione durante il funzionamento in
raffreddamento) in 4 (= 8°C) come indicato di seguito:
N.
Azione
1
Iniziare dalla situazione
predefinita.
2
Selezionare la modalità 2.
Manuale di installazione e d'uso
18
Mostra lo stato del funzionamento a bassa rumorosità.
SPEN
TO
ACCE
SO
Al momento l’unità non opera con le restrizioni di
bassa rumorosità.
Al momento l’unità opera con le restrizioni di bassa
rumorosità.
Il funzionamento a bassa rumorosità riduce il rumore
generato dall’unità rispetto alle condizioni operative
nominali.
Il funzionamento a bassa rumorosità può essere impostato
nella modalità 2. Esistono due metodi per attivare il
funzionamento a bassa rumorosità del sistema dell’unità
esterna.
▪ Il primo metodo consiste nell’abilitare il funzionamento
automatico a bassa rumorosità durante la notte attraverso
l’impostazione in loco. L’unità funzionerà sempre al livello
di bassa rumorosità scelto negli intervalli temporali
indicati.
▪ Il secondo metodo consiste nell’abilitare il funzionamento
a bassa rumorosità in base a un ingresso esterno. Per
questa operazione è richiesto un accessorio opzionale.
Pulsante/display
BS1 [5 s]
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
6 Configurazione
Valore / Descrizione
H7P
Mostra lo stato del funzionamento a risparmio energetico.
SPEN
TO
ACCE
SO
Impostazione
Valore / Descrizione
(
)
[1‑5]
Al momento l’unità non opera con le restrizioni di
risparmio energetico.
Mostra il numero totale di unità
interne collegate.
Al momento l’unità opera con le restrizioni di
risparmio energetico.
Le restrizioni di risparmio energetico riducono il consumo
energetico dell’unità rispetto alle condizioni operative
nominali.
Le restrizioni di risparmio energetico possono essere
impostate nella modalità 2. Esistono due metodi per attivare
il funzionamento a risparmio energetico del sistema
dell’unità esterna.
▪ Il primo metodo consiste nell’abilitare il funzionamento a
risparmio energetico attraverso un’impostazione in loco.
L’unità opererà sempre con le restrizioni di risparmio
energetico selezionate.
▪ Il secondo metodo consiste nell’abilitare il funzionamento
a risparmio energetico in base a un ingresso esterno. Per
questa operazione è richiesto un accessorio opzionale.
[1‑14]
Mostra l’ultimo codice di
malfunzionamento.
[1‑15]
Mostra il penultimo codice di
malfunzionamento.
[1‑16]
Mostra il terzultimo codice di
malfunzionamento.
Display a 7 LED – Modalità 1 (H1P lampeggiante)
È possibile leggere le seguenti informazioni:
Può essere utile verificare che il
numero totale di unità interne
installate corrisponda al numero
totale di unità interne
riconosciute dal sistema. In caso
di incongruenza, si consiglia di
controllare il percorso del
cablaggio di comunicazione tra le
unità esterne e interne (linea di
comunicazione F1/F2).
Se i codici di malfunzionamento
più recenti sono stati reimpostati
accidentalmente sull’interfaccia
utente di un’unità interna,
possono essere controllati
nuovamente mediante queste
impostazioni di monitoraggio.
Per il contenuto o il motivo alla
base del codice di
malfunzionamento, vedere
"8.1 Risoluzione dei problemi in
base ai codici di
malfunzionamento" a
pagina 23, dove sono spiegati i
principali codici di
malfunzionamento. Per
informazioni dettagliate sui codici
di malfunzionamento, fare
riferimento al manuale di servizio
dell’unità.
Per ottenere informazioni
dettagliate sul codice di
malfunzionamento, premere fino
a 3 volte BS2.
6.1.8
Modalità 2: Impostazioni in loco
Nella modalità 2 è possibile configurare le impostazioni in loco per configurare il sistema. I LED offrono una rappresentazione binaria del
numero di impostazione/valore.
Impostazione
Valore
Descrizione
(= binario)
[2‑8]
6°C
Temperatura di destinazione Te durante l'operazione di
raffreddamento.
Auto
(impostazione predefinita)
8°C
9°C
10°C
11°C
[2‑9]
Temperatura di destinazione Tc durante l'operazione di
riscaldamento.
Auto
(impostazione predefinita)
46°C
43°C
[2‑12]
Abilitare la funzione a bassa rumorosità e/o di risparmio energetico (impostazione predefinita)
tramite l'adattatore di controllo esterno (DTA104A61/62).
Disattivato.
Attivato.
Se il sistema deve funzionare a bassa rumorosità o in risparmio
energetico quando l'unità riceve un segnale esterno, è necessario
modificare questa impostazione. Questa impostazione diventerà
effettiva solo se nell'unità interna è installato l'adattatore di
controllo esterno opzionale (DTA104A61/62).
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
Manuale di installazione e d'uso
19
6 Configurazione
Impostazione
Valore
Descrizione
(= binario)
[2‑18]
Impostazione di pressione statica alta del ventilatore.
Disattivato.
(impostazione predefinita)
Attivato.
Per aumentare la pressione statica fornita dal ventilatore dell'unità
esterna è necessario attivare questa impostazione. Per i dettagli
sull'impostazione vedere le specifiche tecniche.
[2‑20]
Caricamento manuale di refrigerante aggiuntivo.
Disattivato.
(impostazione predefinita)
Attivato.
Per aggiungere la quantità di refrigerante aggiuntivo con la
procedura manuale (senza funzionalità di caricamento automatico
del refrigerante) è necessario applicare la seguente impostazione.
Per interrompere l'operazione di caricamento
manuale di refrigerante aggiuntivo (dopo aver
caricato la quantità richiesta), premere BS3.
Se la funzione non viene interrotta premendo
BS3, l'unità si ferma dopo 30 minuti. Se
30 minuti non sono stati sufficienti per
aggiungere la quantità di refrigerante
necessaria, è possibile riattivare la funzione
cambiando di nuovo l'impostazione in loco.
[2‑21]
Modalità di recupero del refrigerante/messa a vuoto.
Disattivato.
(impostazione predefinita)
Attivato.
Per creare un percorso privo di ostacoli per il recupero del
refrigerante dal sistema, per rimuovere le sostanze residue o per la
messa a vuoto del sistema, è necessario applicare
un'impostazione che apra le valvole richieste nel circuito del
refrigerante in modo da recuperare il refrigerante o eseguire
correttamente il processo di messa a vuoto.
Per interrompere il recupero del refrigerante o
la messa a vuoto, premere BS1. Se non viene
premuto BS1, il sistema rimane nella modalità
di recupero del refrigerante/messa a vuoto.
[2‑22]
Livello e impostazione automatica di bassa rumorosità nelle ore
notturne.
Disattivato
(impostazione predefinita)
Livello 1
Cambiando questa impostazione si attiva il funzionamento
automatico a bassa rumorosità dell'unità e si definisce il livello
dell'operazione. Il livello di rumorosità sarà ridotto in base al livello
scelto. L'avvio e l'arresto di questa funzione sono definiti nelle
impostazioni [2‑26] e [2‑27].
Livello 2
[2‑25]
Livello 1
Livello di funzionamento a bassa rumorosità tramite adattatore di
controllo esterno.
Livello 2
Livello 3 < Livello
2 < Livello 1
Livello 3
Livello 3 < Livello
2 < Livello 1
(impostazione predefinita)
Se il sistema deve funzionare a bassa rumorosità quando l'unità
riceve un segnale esterno, questa impostazione definisce il livello
di bassa rumorosità applicato.
Livello 3
Questa impostazione è utilizzabile solo quando è installato
l'adattatore di controllo esterno (DTA104A61/62) opzionale ed è
attivata l'impostazione [2‑12].
[2‑26]
20h00
22h00
Ora di inizio del funzionamento a bassa rumorosità.
Questa impostazione è utilizzata insieme all'impostazione [2‑22].
(impostazione predefinita)
24h00
[2‑27]
6h00
Ora di fine del funzionamento a bassa rumorosità.
7h00
8h00
Questa impostazione è utilizzata insieme all'impostazione [2‑22].
(impostazione predefinita)
[2‑30]
Livello di limitazione del consumo energetico (fase 1) tramite
l'adattatore di controllo esterno (DTA104A61/62).
Se il sistema deve funzionare a risparmio energetico quando l'unità
riceve un segnale esterno, questa impostazione definisce il livello
di limitazione del consumo energetico applicato per la fase 1. Il
livello va impostato secondo la tabella.
Manuale di installazione e d'uso
20
60%
70%
(impostazione predefinita)
80%
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
7 Messa in funzione
Valore
Impostazione
Descrizione
(= binario)
30%
[2‑31]
Livello di limitazione del consumo energetico (fase 2) tramite
l'adattatore di controllo esterno (DTA104A61/62).
40%
(impostazione predefinita)
Se il sistema deve funzionare a risparmio energetico quando l'unità
riceve un segnale esterno, questa impostazione definisce il livello
di limitazione del consumo energetico applicato per la fase 2. Il
livello va impostato secondo la tabella.
50%
Funzione non attiva.
[2‑32]
Funzionamento a risparmio energetico continuo e forzato (non è
(impostazione predefinita)
richiesto l'adattatore di controllo esterno per eseguire la limitazione
del consumo energetico).
Segue l'impostazione [2‑30].
Segue l'impostazione [2‑31].
Se il sistema deve rimanere sempre in funzione in condizioni di
limitazione del consumo energetico, questa impostazione consente
di attivare e definire il livello di limitazione da applicare
continuamente. Il livello va impostato secondo la tabella.
Unità interne VRV DX installate
[2‑38]
Tipo di unità interne
(impostazione predefinita)
Unità interne RA DX installate
Dopo aver modificato questa impostazione, è necessario spegnere
il sistema, attendere 20 secondi e poi riaccenderlo. In caso
contrario, l'impostazione non sarà elaborata e potrebbero essere
visualizzati codici di malfunzionamento.
Eco
[2‑41]
Medio
Impostazione del comfort di raffreddamento.
Questa impostazione è utilizzata insieme all'impostazione [2‑8].
(impostazione predefinita)
Rapido
Potente
Eco
[2‑42]
Medio
Impostazione del comfort di riscaldamento.
Questa impostazione è utilizzata insieme all'impostazione [2‑9].
(impostazione predefinita)
Rapido
Potente
6.1.9
Per collegare il configuratore PC all'unità
esterna
7.1
Precauzioni durante la messa in
funzione
ATTENZIONE
H JST
a
2
3
4
5
Non eseguire la prova di funzionamento mentre si
opera sulle unità interne.
b
c (X41A)
Quando si effettua la prova di funzionamento, entreranno
in funzione sia l'unità esterna che l'unità interna collegata.
Lavorare su un'unità interna mentre si effettua una prova di
funzionamento può essere molto pericoloso.
A1P
NOTA
Assicurarsi di attivare l'alimentazione 6 ore prima della
messa in funzione in modo da fornire corrente alla
resistenza del carter e da proteggere il compressore.
a
b
c (X41A)
A1P
7
PC
Cavo (EKPCCAB)
Prolunga collegata a X41A
PCB principale dell'unità esterna
Messa in funzione
Dopo l'installazione e una volta definite le impostazioni sul campo,
l'installatore è tenuto a verificare il corretto funzionamento. È
pertanto necessario eseguire una prova di funzionamento in base
alle procedure descritte di seguito.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
Durante la prova di funzionamento, l'unità esterna e le unità interne
si mettono in funzione. Accertarsi che siano stati completati i
preparativi per tutte le unità interne (tubazioni, cablaggio elettrico,
spurgo dell’aria, ...). Per i dettagli consultare il manuale di
installazione delle unità interne.
7.2
Elenco di controllo prima della
messa in esercizio
Dopo avere installato l'unità, controllare per primi i seguenti
elementi. Una volta eseguiti tutti i controlli indicati, chiudere l’unità;
solo a questo punto è possibile accendere l’unità.
Manuale di installazione e d'uso
21
7 Messa in funzione
Leggere tutte le istruzioni per l'installazione e per l'uso
come descritto nella Guida di riferimento per
l'installatore e l'utente.
Ingresso/uscita dell’aria
Controllare che l'ingresso e l'uscita aria non siano ostruiti
da fogli di carta, cartone o altri materiali.
Installazione
Rabbocco di altro refrigerante
Verificare che l’unità sia stata adeguatamente installata, in
modo da evitare rumori anomali e vibrazioni al momento
dell’accensione.
La quantità di refrigerante da rabboccare nell’unità deve
essere riportata nella piastra "rabbocco refrigerante"
fornita e applicata nella parte posteriore del coperchio
frontale.
Cablaggio in loco
Data di installazione e impostazione in loco
Assicurarsi che i collegamenti esistenti siano stati eseguiti
in conformità alle istruzioni riportate nel capitolo
"5.7 Collegamento dei fili elettrici" a pagina 15, agli
schemi elettrici e alle norme vigenti.
In conformità alle prescrizioni della norma EN60335‑2‑40
è necessario annotare la data d'installazione sull'etichetta
apposta sulla parte posteriore del pannello anteriore e
conservare le registrazioni del contenuto delle
impostazioni in loco.
Tensione di alimentazione
Verificare la tensione disponibile in corrispondenza del
pannello locale di alimentazione. Tale tensione deve
corrispondere alla tensione indicata sulla targhetta
presente sull’unità.
7.3
Lista di controllo durante la messa
in funzione
Cavi di messa a terra
Accertarsi che i cavi di collegamento a terra siano stati
collegati in modo adeguato e che i relativi morsetti siano
stati ben serrati.
Per eseguire una prova di funzionamento.
Prova di isolamento del circuito elettrico principale
7.3.1
Utilizzare un megatester a 500 V, assicurarsi di garantire
una resistenza all'isolamento di 2 MΩ o superiore
applicando una tensione di 500 V DC tra i morsetti di
alimentazione e la massa. Non utilizzare il megatester per
i cavi di trasmissione.
La procedura seguente descrive la prova di funzionamento del
sistema completo. Questa operazione verifica e valuta:
Fusibili, salvavita o dispositivi di sicurezza
▪ Lunghezza delle tubazioni.
Assicurarsi che i fusibili, i salvavita o i dispositivi di
protezione installati in loco siano delle dimensioni e del
tipo specificato nel capitolo "4.3.1 Requisiti dei dispositivi
di sicurezza" a pagina 8. Verificare inoltre che non sia
stato bypassato né alcun fusibile né alcun dispositivo di
protezione.
Assicurarsi di eseguire la prova di funzionamento del sistema dopo
la prima installazione. Altrimenti, sull'interfaccia utente verrà
visualizzato il codice di malfunzionamento
e non sarà possibile
attivare la modalità standard o eseguire la prova di funzionamento
delle singole unità interne.
Cablaggio interno
Effettuare un controllo visivo del quadro elettrico e
dell’interno dell’unità per verificare che non vi siano
collegamenti allentati o componenti elettrici danneggiati.
Dimensioni e isolamento delle tubazioni
Informazioni sulla prova di funzionamento
▪ Cablaggi errati (verifica della comunicazione con le unità interne).
▪ Apertura delle valvole di arresto.
Non è possibile controllare le anomalie sulle unità interne
individualmente per ogni singola unità. Dopo aver completato la
prova di funzionamento, controllare le unità interne una ad una
eseguendo una normale operazione con l'interfaccia utente.
Consultare il manuale di installazione dell'unità interna per maggiori
dettagli sulla prova di funzionamento individuale.
INFORMAZIONI
Accertarsi che siano state installate tubazioni della misura
adeguata e che le stesse siano state correttamente e
accuratamente isolate.
▪ Possono essere richiesti 10 minuti per raggiungere uno
stato uniforme del refrigerante prima dell'avvio del
compressore.
Valvole di arresto
▪ Durante la prova di funzionamento, potrebbe essere
udibile il suono della circolazione del refrigerante, il
suono magnetico di una valvola solenoide potrebbe
aumentare di volume e l'indicazione sul display
potrebbe cambiare. Non si tratta di problemi di
funzionamento.
Assicurarsi che le valvole di arresto siano aperte sia sulla
linea del liquido che in quella del gas.
Apparecchiature danneggiate
Accertarsi che all’interno dell’apparecchio non vi siano
componenti danneggiati o tubi schiacciati.
Perdita di refrigerante
Controllare che all’interno dell’apparecchio non vi siano
perdite di refrigerante. Se si trovassero perdite di
refrigerante, provare a riparare la perdita. Se la
riparazione non ha successo, rivolgersi al rivenditore di
zona. Non toccare il refrigerante se nelle tubazioni di
collegamento si sono verificate delle perdite. Potrebbe
provocare ustioni da gelo.
Perdite d’olio
Controllare che non vi siano perdite d’olio dal
compressore. Se si trovassero perdite d’olio, provare a
riparare la perdita. Se la riparazione non ha successo,
rivolgersi al rivenditore di zona.
Manuale di installazione e d'uso
22
7.3.2
Per eseguire una prova di funzionamento
(display a 7 LED)
1
Assicurarsi di avere configurato tutte le impostazioni in loco
desiderate; vedere "6.1 Esecuzione delle impostazioni sul
campo" a pagina 16.
2
Accendere l'unità esterna e le unità interne collegate.
NOTA
Assicurarsi di attivare l'alimentazione 6 ore prima della
messa in funzione in modo da fornire corrente alla
resistenza del carter e da proteggere il compressore.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
8 Individuazione e risoluzione dei problemi
3
Accertarsi che la situazione sia quella predefinita (inattività)
(H1P è SPENTO); vedere "6.1.4 Per accedere alla modalità 1 o
2" a pagina 17. Premere BS4 per almeno 5 secondi. Viene
avviata la prova di funzionamento dell’unità.
Risultato: La prova di funzionamento viene eseguita
automaticamente; l’indicazione H2P lampeggia e nell’interfaccia
utente delle unità interne vengono visualizzate le indicazioni
“Test operation” (Prova di funzionamento) e “Under centralised
control” (Sotto controllo centralizzato).
7.3.3
La prova di funzionamento è completata soltanto se non è
visualizzato alcun codice di malfunzionamento. Se viene visualizzato
un codice di malfunzionamento, eseguire le azioni correttive indicate
nella tabella dei codici di malfunzionamento. Ripetere la prova di
funzionamento e verificare l'avvenuta correzione dell'anomalia.
INFORMAZIONI
Fasi della procedura relativi alla prova di funzionamento automatica
del sistema:
Fase
Se si verifica un problema di funzionamento, il codice di
errore viene visualizzato sull'interfaccia utente dell'unità
interna.
Descrizione
Controllo prima dell’avviamento
(equalizzazione della pressione)
INFORMAZIONI
Controllo dell’avviamento in
raffreddamento
Fare riferimento al manuale di installazione dell'unità
interna per maggiori informazioni sui codici di
malfunzionamento relativi alle unità interne.
Condizione di raffreddamento stabile
Controllo della comunicazione
Controllo delle valvole di arresto
Controllo della lunghezza dei tubi
Operazione di svuotamento
Arresto dell’unità
7.3.4
Durante la prova di funzionamento, non è possibile
arrestare l'unità da un'interfaccia utente. Per terminare
l'operazione, premere BS3. L'unità si ferma dopo
±30 secondi.
Dopo aver installato l’unità e dopo aver completato la prova di
funzionamento dell’unità esterna e delle unità interne, è possibile
avviare il sistema.
8
Individuazione e risoluzione
dei problemi
8.1
Risoluzione dei problemi in base ai
codici di malfunzionamento
Controllare i risultati della prova di funzionamento sul display a
7 LED dell’unità esterna.
Completamen
to
Descrizione
Completament
o normale
Completament
o anomalo
8.1.1
Utilizzo dell'unità
Per utilizzare l’unità interna è necessario accendere l’interfaccia
utente sull’unità interna. Per i dettagli, consultare il manuale di
funzionamento dell’unità interna.
INFORMAZIONI
4
Correzione dopo il completamento
anomalo della prova di funzionamento
Fare riferimento a "7.3.3 Correzione dopo il
completamento anomalo della prova di
funzionamento" a pagina 23 per le azioni
necessarie per correggere l'anomalia. Al
termine della prova di funzionamento, il
funzionamento normale può essere ripreso
dopo 5 minuti.
Se viene visualizzato un codice di malfunzionamento, eseguire le
azioni
correttive
indicate
nella
tabella
dei
codici
di
malfunzionamento.
Dopo la correzione dell'anomalia, premere BS3 per reimpostare il
codice di malfunzionamento e ritentare l'operazione.
INFORMAZIONI
Se si verifica un problema di funzionamento, il codice di
errore viene visualizzato sull'interfaccia utente dell'unità
interna.
Codici di malfunzionamento Panoramica
Codice principale
Causa
▪ La valvola di arresto di un'unità esterna è rimasta chiusa.
▪ Sovraccarico di refrigerante
Soluzione
▪ Aprire la valvola di arresto sia sul lato del gas che su
quello del liquido.
▪ Ricalcolare la quantità di refrigerante necessaria in base
alla lunghezza delle tubazioni e correggere il livello di
carica del refrigerante recuperando l'eventuale eccesso
con un'apposita macchina di recupero.
▪ La valvola di arresto di un'unità esterna è rimasta chiusa.
▪ Refrigerante insufficiente
▪ Aprire la valvola di arresto sia sul lato del gas che su
quello del liquido.
▪ Controllare se il caricamento di refrigerante aggiuntivo è
stato completato correttamente. Ricalcolare la quantità di
refrigerante necessaria in base alla lunghezza delle
tubazioni e aggiungere la quantità di refrigerante richiesta.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
Manuale di installazione e d'uso
23
8 Individuazione e risoluzione dei problemi
Codice principale
Causa
Problema di funzionamento della valvola di espansione
elettronica
Soluzione
Controllare il collegamento sul PCB o sull'attuatore.
(Y1E) - A1P (X21A)
(Y3E) - A1P (X22A)
▪ La valvola di arresto di un'unità esterna è rimasta chiusa.
▪ Refrigerante insufficiente
▪ Aprire la valvola di arresto sia sul lato del gas che su
quello del liquido.
▪ Controllare se il caricamento di refrigerante aggiuntivo è
stato completato correttamente. Ricalcolare la quantità di
refrigerante necessaria in base alla lunghezza delle
tubazioni e aggiungere la quantità di refrigerante richiesta.
Sovraccarico di refrigerante
Ricalcolare la quantità di refrigerante necessaria in base alla
lunghezza delle tubazioni e correggere il livello di carica del
refrigerante recuperando l'eventuale eccesso con
un'apposita macchina di recupero.
Problema di funzionamento del sensore di temperatura
ambiente (R1T) - A1P (X11A)
Controllare il collegamento sul PCB o sull'attuatore.
Problema di funzionamento del sensore di temperatura di
scarico (R2T): circuito aperto / cortocircuito - A1P (X12A)
Controllare il collegamento sul PCB o sull'attuatore.
Problema di funzionamento del sensore di temperatura di
aspirazione
Controllare il collegamento sul PCB o sull'attuatore.
(R3T) - A1P (X12A)
(R5T) - A1P (X12A)
Problema di funzionamento del sensore di temperatura del
liquido (serpentina) (R4T) - A1P (X12A)
Controllare il collegamento sul PCB o sull'attuatore.
Problema di funzionamento del sensore di temperatura del Controllare il collegamento sul PCB o sull'attuatore.
liquido (dopo il raffreddamento secondario HE) (R7T) - A1P
(X13A)
Problema di funzionamento del sensore di temperatura del
gas (dopo il raffreddamento secondario HE) (R6T) - A1P
(X13A)
Controllare il collegamento sul PCB o sull'attuatore.
Problema di funzionamento del sensore di alta pressione
(S1NPH): circuito aperto / cortocircuito - A1P (X17A)
Controllare il collegamento sul PCB o sull'attuatore.
Problema di funzionamento del sensore di bassa pressione
(S1NPL): circuito aperto / cortocircuito - A1P (X18A)
Controllare il collegamento sul PCB o sull'attuatore.
Trasmissione tra unità esterna e inverter: Problema di
trasmissione INV1 / FAN1
Controllare il collegamento.
Tensione di alimentazione sbilanciata INV1
Verificare che l'alimentazione rientri nel range.
Tensione di alimentazione insufficiente
Accertarsi che la tensione di alimentazione sia erogata
correttamente.
Codice di malfunzionamento: Prova di funzionamento del
sistema non ancora eseguita (funzionamento del sistema
non consentito)
Eseguire la prova di funzionamento del sistema.
Unità esterna non alimentata.
Controllare che il cablaggio di alimentazione dell'unità
esterna sia collegato correttamente.
Cablaggio difettoso a Q1/Q2
Controllare il cablaggio Q1/Q2.
Incongruenza di sistema. Tipo errato di combinazione delle
unità interne (R410A, R407C, RA, ecc.)
Verificare se le altre unità interne funzionano correttamente
e controllare che sia consentito combinare le unità interne.
Problema di funzionamento dell'unità interna
Sono state collegate unità interne non idonee.
Controllare il tipo di unità interne attualmente collegate. Se
le unità non sono idonee, sostituirle con modelli adatti.
Interconnessioni errate tra le unità.
Eseguire correttamente le interconnessioni tra F1 e F2
dell'unità BP collegata e il PCB dell'unità esterna (TO BP
UNIT). Assicurarsi che la comunicazione con l'unità BP sia
abilitata.
▪ La valvola di arresto di un'unità esterna è rimasta chiusa.
▪ Aprire la valvola di arresto sia sul lato del gas che su
quello del liquido.
▪ Le tubazioni e il cablaggio dell'unità interna specificata
▪ Verificare che le tubazioni e il cablaggio dell'unità interna
non sono collegati correttamente all'unità esterna.
specificata siano collegati correttamente all'unità esterna.
Manuale di installazione e d'uso
24
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
9 Dati tecnici
9
Dati tecnici
9.1
Spazio di servizio: Unità esterna
Durante il montaggio di unità affiancate, il percorso delle tubazioni deve essere anteriore o rivolto in basso. In questo caso il percorso laterale
delle tubazioni non è possibile.
Unità singola (
) | Fila singola di unità (
)
Vedere la figura 1 all'interno del coperchio anteriore.
A, B, C, D
E
a, b, c, d, e
eB
eD
HU
HB, HD
1
2
Ostacoli (pareti/pannelli deflettori)
Ostacolo (tettoia)
Spazio di servizio minimo tra l'unità e gli ostacoli A, B, C, D ed E
Distanza massima tra l'unità e il bordo dell'ostacolo E, nella direzione dell'ostacolo B
Distanza massima tra l'unità e il bordo dell'ostacolo E, nella direzione dell'ostacolo D
Altezza dell'unità
Altezza degli ostacoli B e D
Sigillare la parte inferiore del telaio di installazione per impedire che l'aria scaricata ritorni nel lato di aspirazione attraverso il fondo dell'unità.
Possono essere installate fino a due unità.
Non consentito
Più file di unità (
)
Vedere la figura 2 all'interno del coperchio anteriore.
Unità impilate (max. 2 livelli) (
)
Vedere la figura 3 all'interno del coperchio anteriore.
A1 => A2
B1 => B2
(A1) Se sussiste il pericolo di gocciolamento dello scolo e di congelamento tra le unità superiore e inferiore…
(A2) Installare una tettoia tra le unità superiore e inferiore. Installare l'unità superiore a un'altezza, rispetto all'unità inferiore, tale da impedire
l'accumulo di ghiaccio sulla piastra inferiore dell'unità superiore.
(B1) Se non sussiste il pericolo di gocciolamento dello scolo e di congelamento tra le unità superiore e inferiore…
(B2) Non è necessario installare una tettoia, ma occorre sigillare lo spazio tra le unità superiore e inferiore per impedire che l'aria scaricata
ritorni nel lato di aspirazione attraverso il fondo dell'unità.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
Manuale di installazione e d'uso
25
9 Dati tecnici
9.2
Schema delle tubazioni: Unità esterna
d
f
c
Y1E
e
R6T
g
Y3E
h
R3T
R1T
Y1S
c
M1F
R2T
R4T
j
k
S1NPH
R7T
R5T
m
b
o
c
n
i
S1PH
S1NPL
l
a
INV
M1C
a
b
c
d
e
f
g
h
i
j
k
l
m
n
o
M1C
M1F
9.3
R1T
R2T
R3T
R4T
R5T
R6T
Valvola di arresto (gas)
Valvola di arresto (liquido)
Filtro (3×)
Scambiatore di calore di raffreddamento secondario
PCB del dissipatore di calore
Tappo del fusibile
Valvola di regolazione della pressione
Scambiatore di calore
Apertura di servizio (alta pressione)
Silenziatore
Valvola di ritegno
Accumulatore del compressore
Tubo capillare
Apertura di servizio (caricamento del refrigerante)
Accumulatore
Compressore
Motorino del ventilatore
R7T
S1NPH
S1NPL
S1PH
Y1E
Y3E
Y1S
Termistore (aria)
Termistore (scarico)
Termistore (aspirazione 1)
Termistore (sbrinatore dello scambiatore di calore)
Termistore (aspirazione 2)
Termistore (scambiatore di calore per raffreddamento
secondario)
Termistore (tubo del liquido)
Sensore di alta pressione
Sensore di bassa pressione
Pressostato di alta pressione
Valvola di espansione elettronica (principale)
Valvola di espansione elettronica (scambiatore di calore di
raffreddamento secondario)
Valvola solenoide (valvola a 4 vie)
Riscaldamento
Raffreddamento
Schema dell'impianto elettrico: Unità esterna
Lo schema dell'impianto elettrico è fornito con l'unità ed è posto
all'interno del coperchio di servizio.
Note per RXYSCQ4+5:
Simboli:
L
In tensione
N
Neutro
1
Questo schema dell'impianto elettrico si applica soltanto
all'unità esterna.
2
Simboli (vedere in basso).
3
Fare riferimento al manuale di installazione per l'utilizzo degli
interruttori BS1~BS5 e DS1+DS2.
Connettore fisso
4
Durante il funzionamento, non cortocircuitare il dispositivo di
protezione S1PH.
Messa a terra di protezione (vite)
5
Colori (vedere in basso).
Collegamento a terra antidisturbo
6
Fare riferimento al manuale di installazione per i collegamenti
alla linea di trasmissione INTERNO-ESTERNO F1-F2.
Morsetto
7
Se si utilizza il sistema di controllo centrale, collegare la linea
di trasmissione ESTERNO-ESTERNO F1-F2.
Manuale di installazione e d'uso
26
Cablaggio in loco
Morsettiera
Connettore
Connettore mobile
Colori:
BLK
Nero
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
10 Per l'utente
BLU
Blu
K10R
Relè magnetico
BRN
Marrone
L1R~L3R
Reattore
GRN
Verde
M1C
Motore (compressore)
ORG
Arancione
M1F
Motore (ventilatore)
RED
Rosso
PS
Commutazione dell'alimentazione
WHT
Bianco
R1, R2
Resistore
YLW
Giallo
R1T
Termistore (aria)
R2T
Termistore (scarico)
R3T
Termistore (aspirazione 1)
R4T
Termistore (sbrinatore dello scambiatore di calore)
R5T
Termistore (aspirazione 2)
R6T
Termistore (scambiatore di calore per raffreddamento
secondario)
Legenda per lo schema dell'impianto elettrico RXYSCQ4+5:
A1P
Scheda a circuiti stampati (principale)
A2P
Scheda a circuiti stampati
BS1~BS5
Interruttore a pulsante
C1
Condensatore
DS1
Microinterruttore
R7T
Termistore (tubo del liquido)
E1HC
Resistenza del carter
FINTH
Termistore (aletta)
F1U
Fusibile
S1NPH
Sensore di alta pressione
F3U, F4U
Fusibile (T 6,3 A / 250 V)
S1NPL
Sensore di bassa pressione
F6U
Fusibile (T 5,0 A / 250 V)
S1PH
Pressostato di alta pressione
H1P~H8P
Diodo a emissione luminosa (arancione per monitor di
servizio)
V1R
Modulo di alimentazione IGBT
V2R
Modulo a diodi
V1T~V3T
Transistor bipolare a ingresso isolato (IGBT)
H2P:
▪ Preparazione, test: Lampeggiante
V1D~V3D
Diodo
▪ Rilevamento di un malfunzionamento: Acceso
X1M, X2M
Morsettiera
HAP
Diodo ad emissione luminosa (monitor di servizio
verde)
X37A
Connettore
HBP
Diodo ad emissione luminosa (monitor di servizio
verde)
Y1E
Valvola di espansione elettronica (principale)
Y3E
K11M
Contattore magnetico
Valvola di espansione elettronica (scambiatore di
calore di raffreddamento secondario)
K1R
Relè magnetico (Y1S)
Y1S
Valvola solenoide (valvola a 4 vie)
K4R
Relè magnetico (E1HC)
Z1C~Z7C
Filtro antirumore (nucleo di ferrite)
Z1F~Z5F
Filtro antirumore
Per l'utente
10
INFORMAZIONI
Informazioni sul sistema
▪ La combinazione delle unità interne VRV DX e RA DX
non è consentita.
La sezione dell'unità interna del sistema a pompa di calore VRV IVS può essere utilizzata per le applicazioni di riscaldamento/
raffreddamento. Il tipo di unità interna che è possibile utilizzare
dipende dalla serie di unità esterne.
▪ La combinazione delle unità interne RA DX e AHU non
è consentita.
▪ La combinazione delle unità interne RA DX e a cortina
d'aria non è consentita.
NOTA
Non utilizzare il climatizzatore per scopi non previsti. Non
utilizzare l'apparecchio per raffreddare strumenti di
precisione, cibo, piante, animali e opere d'arte. Ne
potrebbe conseguire un deterioramento della qualità.
10.1
Layout sistema
a
NOTA
Per modifiche o espansioni future del sistema:
Nei dati tecnici è disponibile una panoramica completa
delle combinazioni consentite (per le future estensioni del
sistema), a cui è opportuno fare riferimento. Rivolgersi
all'installatore per ottenere ulteriori informazioni e una
consulenza professionale.
b
c
c
e
f
d
a
b
c
d
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
e
d
f
g
g
VRV IV-S Unità esterna a pompa di calore
Tubazioni del refrigerante
VRV Unità interna a espansione diretta (DX)
Interfaccia utente (dedicata in base al tipo di unità interna)
Manuale di installazione e d'uso
27
11 Interfaccia utente
e
f
g
11
Scatola BP (necessaria per il collegamento delle unità
interne a espansione diretta (DX) Residential Air (RA) o
Sky Air (SA))
Unità interne a espansione diretta (DX) Residential Air
(RA)
Interfaccia utente (wireless, dedicata in base al tipo di unità
interna)
Interfaccia utente
Informazioni su raffreddamento,
riscaldamento, solo ventola e
funzionamento automatico
▪ La commutazione non è possibile con un'interfaccia utente che
visualizza il messaggio
"change-over under centralized
control (commutazione sotto controllo centralizzato" (fare
riferimento al manuale di installazione e d'uso dell'interfaccia
utente).
▪ Se il messaggio
"change-over under centralized control
(commutazione sotto controllo centralizzato)" lampeggia, fare
riferimento al capitolo "12.5.1 Informazioni sulla configurazione
dell'interfaccia utente master" a pagina 29.
ATTENZIONE
Non toccare mai le parti interne del controller.
Non rimuovere il pannello anteriore. Toccare le parti
interne può essere pericoloso e può impedire il corretto
funzionamento dell'apparecchio. Contattare il rivenditore
per il controllo e le riparazioni delle parti interne.
Questo manuale d'uso offre informazioni generali non esaustive
sulle funzioni principali del sistema.
Informazioni dettagliate sulle azioni richieste per eseguire
determinate funzioni sono disponibili nel manuale di installazione e
d'uso dell'unità interna.
Consultare il manuale d'uso dell'interfaccia utente installata.
12
12.2.2
▪ Dopo l’arresto del funzionamento in riscaldamento il ventilatore
potrebbe restare in funzione per 1 minuto.
▪ A seconda della temperatura ambiente la portata può essere
regolata automaticamente o il ventilatore può arrestarsi
immediatamente. Non è indice di un problema di funzionamento.
12.2.3
Informazioni sul funzionamento di
riscaldamento
Potrebbe essere necessario attendere più a lungo per raggiungere
la temperatura impostata per il riscaldamento generale piuttosto che
per il raffreddamento.
La seguente operazione viene eseguita per evitare un calo della
capacità di riscaldamento o per evitare il soffiaggio di aria fredda.
Funzionamento
Funzionamento in sbrinamento
12.1
Portata di funzionamento
Per un funzionamento sicuro ed efficiente, utilizzare il sistema
all’interno dei seguenti range di temperatura e umidità.
Raffreddamento
Riscaldamento
Temperatura
esterna
–5~46°C DB
–20~21°C DB
Temperatura
interna
21~32°C DB
–20~15,5°C WB
14~25°C WB
Per evitare la formazione di condensa e il gocciolamento
dell’unità. Se la temperatura o l’umidità non soddisfano
queste condizioni, potrebbero entrare in funzione i
dispositivi di protezione e il climatizzatore potrebbe non
funzionare.
È possibile superare il range di funzionamento solo se al sistema
VRV IV-S sono collegate unità interne a espansione diretta.
I range di funzionamento speciali sono validi per l'uso di AHU. Sono
disponibili nel manuale di installazione e d'uso dell'unità relativa. Le
informazioni più aggiornate sono disponibili nei dati tecnici.
12.2
Utilizzo del sistema
12.2.1
Informazioni sull'utilizzo del sistema
▪ La procedura di funzionamento varia a seconda
combinazione tra unità esterna e interfaccia utente.
L'unità interna arresta il ventilatore, inverte il ciclo del refrigerante e
impiega l'energia interna all'edificio per sbrinare la serpentina
dell'unità esterna.
L’unità interna indicherà l’operazione di sbrinamento sui display
.
Avvio a caldo
≤80%(a)
Umidità interna
(a)
15~27°C DB
Durante il riscaldamento, il congelamento della serpentina
raffreddata ad aria dell’unità esterna aumenta nel tempo, limitando il
trasferimento di energia alla serpentina dell’unità esterna. La
capacità di riscaldamento diminuisce e il sistema deve passare allo
sbrinamento per fornire calore sufficiente alle unità interne:
Per evitare la fuoriuscita di aria fredda da un’unità interna all’avvio
della modalità di riscaldamento, è necessario arrestare
automaticamente il ventilatore interno. Sul display dell’interfaccia
utente appare l’indicazione
. L’avvio del ventilatore potrebbe
non essere immediato. Non è indice di un problema di
funzionamento.
12.2.4
1
Per utilizzare il sistema
Premere più volte il selettore della modalità di funzionamento
nell'interfaccia utente per scegliere la modalità di
funzionamento desiderata.
Funzionamento in raffreddamento
Funzionamento in riscaldamento
Funzionamento in sola ventilazione
della
▪ Per proteggere l’unità, accendere l’interruttore di alimentazione 6
ore prima dell’attivazione.
2
Premere il pulsante ON/OFF sull'interfaccia utente.
Risultato: La spia di funzionamento si accende e il sistema
inizia a funzionare.
▪ In caso di mancanza di tensione durante il funzionamento, al
ripristino della tensione la riattivazione avviene automaticamente.
Manuale di installazione e d'uso
28
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
12 Funzionamento
12.3
Utilizzo del programma di
deumidificazione
12.3.1
Informazioni sul programma di
deumidificazione
Raffreddamento
Riscaldamento
▪ Quando
la
temperatura ▪ All'avvio dell'operazione.
ambiente è inferiore alla
▪ Quando
la
temperatura
temperatura impostata.
ambiente è superiore alla
temperatura impostata.
▪ Durante lo sbrinamento.
▪ La funzione di questo programma è quella di ridurre l'umidità della
stanza con il minimo incremento di temperatura (raffreddamento
minimo della stanza).
▪ Il microprocessore determina automaticamente la temperatura e
la velocità della ventola (non può essere impostato mediante
l’interfaccia utente).
▪ Questo sistema non entra in funzione se la temperatura
dell’ambiente è bassa (<20°C).
12.3.2
Per utilizzare il programma di
deumidificazione
▪ In caso di
orizzontale.
1
Premere più volte il selettore della modalità di funzionamento
(deumidificazione).
sull'interfaccia utente e selezionare
2
Premere il pulsante ON/OFF sull'interfaccia utente.
dell'aria
▪ Il deflettore registra da solo la propria posizione.
▪ Posizionamento automatico
Non toccare l'uscita dell'aria o le pale orizzontali mentre il
deflettore oscillante è in funzione. In caso contrario le dita
potrebbero rimanervi intrappolate e l'unità potrebbe
danneggiarsi.
NOTA
▪ Il limite mobile del deflettore può essere modificato.
Rivolgersi al rivenditore per i dettagli. (solo per i sistemi
a doppio flusso, multiflusso, angolare, a soffitto e a
parete).
Premere nuovamente il tasto ON/OFF sull'interfaccia utente.
Risultato: La spia di funzionamento si spegne e il sistema
smette di funzionare.
▪ Evitare di azionare l'unità in direzione orizzontale
. Si potrebbe favorire il deposito di condensa o polvere
sul soffitto o sul deflettore.
NOTA
Attendere almeno 5 minuti dopo l’arresto dell’unità prima di
spegnere il sistema.
Impostazione della direzione di
mandata dell'aria
e desiderato
AVVERTENZA
Per arrestare
12.5
Configurazione dell'interfaccia
utente master
12.5.1
Informazioni sulla configurazione
dell'interfaccia utente master
Consultare il manuale d’uso dell’interfaccia utente.
12.4.1
flusso
La direzione del flusso dell'aria può essere impostata secondo una
delle seguenti modalità.
Premere il pulsante di regolazione della direzione del flusso
d'aria (solo per i sistemi a doppio flusso, multiflusso, angolare, a
soffitto e a parete). Fare riferimento a "12.4 Impostazione della
direzione di mandata dell'aria" a pagina 29 per i dettagli.
12.4
con
▪ Se l'unità funziona con il flusso dell'aria continuamente rivolto
verso il basso e la fase di raffreddamento avviene con un'unità
sospesa al soffitto o montata a parete, il microprocessore può
controllare la direzione del flusso, quindi le indicazioni riportate
sull'interfaccia utente varieranno in maniera corrispondente.
Risultato: La spia di funzionamento si accende e il sistema
inizia a funzionare.
4
continuo
▪ La direzione del flusso dell'aria può essere scelta dall'utente.
Per l'avvio
3
funzionamento
a
Informazioni sul deflettore del flusso
d'aria
Unità a doppio flusso+multiflusso
b
c
c
e
f
Unità angolari
Unità sospese al soffitto
Unità montate a parete
Nelle condizioni di seguito precisate la direzione del flusso dell'aria
viene controllata dal microprocessore dell'apparecchio e può essere
differente da quella indicata.
e
d
a
b
c
d
e
f
g
d
f
g
g
VRV IV-S Unità esterna a pompa di calore
Tubazioni del refrigerante
VRV Unità interna a espansione diretta (DX)
Interfaccia utente (dedicata in base al tipo di unità interna)
Scatola BP (necessaria per il collegamento delle unità
interne a espansione diretta (DX) Residential Air (RA) o
Sky Air (SA))
Unità interne a espansione diretta (DX) Residential Air
(RA)
Interfaccia utente (wireless, dedicata in base al tipo di unità
interna)
Quando il sistema è stato installato con le modalità indicate nella
figura in alto, è necessario designare una delle interfacce utente
come master.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
Manuale di installazione e d'uso
29
13 Manutenzione e assistenza
Le visualizzazioni delle interfacce utente slave mostrano
(commutazione sotto controllo centralizzato) e le interfacce utente
slave seguono automaticamente la modalità di funzionamento
indicata dall'interfaccia utente master.
ATTENZIONE
Dopo un uso prolungato, verificare le condizioni dei
raccordi e del supporto dell'unità. Se sono danneggiati,
l'unità potrebbe cadere e provocare danni alle persone.
Solo l’interfaccia utente master può selezionare la modalità di
riscaldamento o raffreddamento.
12.5.2
NOTA
Per pulire il pannello di controllo, non utilizzare benzina,
solventi o panni imbevuti di prodotti chimici. Il pannello
potrebbe scolorirsi oppure si potrebbe staccare il
rivestimento. Se il pannello è molto sporco, utilizzare un
panno imbevuto di detergente neutro diluito in acqua e
strizzato bene. Asciugare il pannello con un panno
asciutto.
Per designare l'interfaccia utente master
(VRV DX)
Nel caso in cui al sistema VRV IV-S sono collegate solo unità interne
VRV DX:
1
2
Tenere premuto per 4 secondi il pulsante di selezione della
modalità di funzionamento dell'interfaccia utente master
corrente. Se questa procedura non è ancora stata eseguita, è
possibile svolgerla sulla prima interfaccia utente utilizzata.
13.1
Risultato: Il display che mostra
(commutazione sotto
controllo centralizzato) su tutte le interfacce utente slave
collegate alla stessa unità esterna lampeggia.
Servizio di assistenza e garanzia
post-vendita
13.1.1
Periodo di garanzia
Premere il pulsante di selezione della modalità di
funzionamento sul controller che si intende designare come
interfaccia utente master.
Risultato: La designazione è così completata. Questa
interfaccia utente è designata come interfaccia utente master e
il display che mostra
(commutazione sotto controllo
centralizzato) scompare. I display delle altre interfacce utente
mostrano
(commutazione sotto controllo centralizzato).
12.5.3
Per designare l'interfaccia utente master
(RA DX)
Nel caso in cui al sistema VRV IV-S sono collegate solo unità interne
RA DX:
1
Arrestare tutte le unità interne.
2
Mentre il sistema non è in funzione (con le termiche di tutte le
unità interne spente), è possibile definire l'unità interna RA DX
master utilizzando l'interfaccia utente a infrarossi (attivare le
termiche nella modalità desiderata).
L'unico modo per cambiare l'unità master è ripetere la procedura
precedente. Il passaggio tra raffreddamento e riscaldamento (o
viceversa) può essere effettuato solo cambiando la modalità di
funzionamento dell'unità interna master definita.
▪ Il presente prodotto possiede un certificato di garanzia che deve
essere compilato dal rivenditore al momento dell’installazione. Il
certificato compilato deve essere controllato e conservato con
cura dal cliente.
▪ Se è necessario effettuare riparazioni durante il periodo di
garanzia, contattare il rivenditore e tenere il certificato di garanzia
a portata di mano.
13.1.2
Manutenzione e ispezione consigliate
L'accumulo di polvere dovuto ad anni di utilizzo comporta un
deterioramento delle prestazioni. Poiché lo smontaggio e la pulizia
delle unità necessitano di competenza tecnica, per garantire la
migliore manutenzione delle unità si consiglia di sottoscrivere un
contratto di manutenzione e di controllo oltre le normali attività di
manutenzione. La nostra rete di rivenditori ha libero accesso ai
magazzini permanenti delle parti di ricambio essenziali al fine di
garantire il funzionamento del climatizzatore il più a lungo possibile.
Per ulteriori informazioni, contattare il rivenditore.
Quando si richiede assistenza al rivenditore, specificare:
▪ Il nome completo del modello del climatizzatore.
▪ Il numero di serie (indicato sulla targhetta informativa dell’unità).
▪ La data di installazione.
▪ I sintomi del problema e i dettagli del difetto.
13
Manutenzione e assistenza
NOTA
Non ispezionare né effettuare la manutenzione dell'unità
da soli. Interpellare un operatore qualificato per ogni
operazione di manutenzione.
AVVERTENZA
Non sostituire mai un fusibile intervenuto con un altro
fusibile di differente portata o con uno spezzone di cavo.
La sostituzione di un fusibile con uno spezzone di cavo o
un cavo di rame può provocare guasti o incendi.
ATTENZIONE
Non inserire mani, corde o altri oggetti all'altezza
dell'ingresso o dell'uscita dell'aria. Non rimuovere la
protezione del ventilatore. Pericolo di lesioni se il
ventilatore gira ad alta velocità.
Manuale di installazione e d'uso
30
AVVERTENZA
▪ Non modificare, disassemblare, rimuovere, reinstallare
o riparare l'unità da soli. Uno smontaggio o
un'installazione errati, infatti, potrebbero favorire il
rischio di folgorazione o incendio. Rivolgersi al
rivenditore.
▪ In caso di perdite accidentali di refrigerante, accertarsi
che non ci siano fiamme libere. Il refrigerante è
completamente sicuro, non è tossico e non è
infiammabile, ma può generare gas nocivi nel caso di
fughe accidentali in un ambiente in cui sono presenti
vapori combustibili prodotti, ad esempio, da riscaldatori
a ventilatore, fornelli a gas, ecc. Consultare sempre
persone qualificate per accertarsi che il punto di perdita
venga riparato o comunque corretto prima di mettere di
nuovo in funzione l'unità.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
14 Individuazione e risoluzione dei problemi
14
Individuazione e risoluzione
dei problemi
Se si verificasse una delle seguenti anomalie occorre eseguire le
azioni rispettivamente indicate e contattare il rivenditore.
Malfunzionamento
▪ Accertarsi che il filtro dell’aria non sia
intasato (vedere “Manutenzione” nel
manuale dell’unità interna).
AVVERTENZA
Interrompere
il
funzionamento
e
disattivare
l'alimentazione se si verificano anomalie (puzza di
bruciato, ecc.).
▪ Controllare
temperatura.
Se l'unità continua a funzionare in tali circostanze, possono
verificarsi guasti, scosse elettriche o incendi. Rivolgersi al
rivenditore.
Tutte le riparazioni del sistema devono
esclusivamente da personale qualificato.
Malfunzionamento
essere
Misura
Arrestare l'unità.
Togliere l’alimentazione.
Se sul display dell’interfaccia utente è
indicato il numero dell’unità, la spia di
funzionamento lampeggia e viene
visualizzato il codice di errore.
Darne comunicazione
all'installatore
specificando il codice di
malfunzionamento.
Se il sistema non funziona a dovere per motivi che non siano quelli
sopra menzionati e se non è evidente alcun sintomo di anomalia,
eseguire le verifiche di seguito precisate.
Malfunzionamento
Se il sistema non
funziona affatto:
Misura
▪ Controllare che non si sia verificata
un’interruzione
dell’alimentazione
elettrica. In caso di interruzione
dell’alimentazione, attendere che venga
ripristinata.
Se
l’interruzione
dell’alimentazione si è verificata durante
il funzionamento del sistema, il
funzionamento
stesso
riprende
automaticamente
al
ripristino
dell’alimentazione.
▪ Controllare che non sia intervenuto un
fusibile o un interruttore magnetotermico.
Sostituire
il
fusibile
o
riarmare
l’interruttore magnetotermico a seconda
dei casi.
Se il sistema passa
alla modalità di sola
ventilazione, ma si
arresta non appena
passa alla modalità di
riscaldamento o
raffreddamento.
▪ Controllare che l’ingresso e l’uscita
dell’aria dell’unità interna e dell’unità
esterna non siano ostruite da qualche
ostacolo. Rimuovere eventuali ostacoli e
ripristinare la normale ventilazione.
▪ Controllare che sul display dell’interfaccia
utente non appaia l’indicazione
(pulire il filtro dell’aria). (Consultare
"13 Manutenzione e assistenza" a
pagina 30 e "Manutenzione" nel manuale
dell'unità interna.)
della
▪ Verificare se ci sono porte o finestre
aperte. Chiudere bene porte e finestre
per impedire l’entrata d’aria esterna
nell’ambiente.
▪ Verificare che nell’ambiente non si
trovino
troppe
persone
mentre
l’apparecchio sta funzionando in modalità
di raffreddamento. Controllare che gli
sviluppi di calore nell’ambiente non siano
eccessivi.
Se interviene frequentemente un
Spegnere l'interruttore
dispositivo di sicurezza, come un
principale.
fusibile, un magnetotermico o un
interruttore automatico contro le
dispersioni a terra o nel caso in cui
l’interruttore di attivazione/disattivazione
non funzioni correttamente.
L’interruttore generale non funziona
correttamente.
l’impostazione
▪ Controllare l’impostazione della velocità
del ventilatore nell’interfaccia utente.
eseguite
L’unità perde acqua.
Misura
Il sistema funziona, ma ▪ Controllare che l’ingresso e l’uscita
il raffreddamento o il
dell’aria dell’unità interna e dell’unità
riscaldamento sono
esterna non siano ostruite da qualche
insufficienti.
ostacolo. Rimuovere eventuali ostacoli e
ripristinare la normale ventilazione.
▪ Controllare che nell’ambiente non entri la
luce diretta del sole. Se necessario
utilizzare tende o veneziane.
▪ Verificare che la direzione del flusso
dell’aria sia corretta.
Se dopo aver effettuato le operazioni indicate sopra non è possibile
risolvere il problema, contattare l’installatore, specificare i sintomi del
problema, il nome completo del modello di climatizzatore (se
possibile anche il numero di serie), la data di installazione (indicata
sul certificato di garanzia).
14.1
Codici di malfunzionamento:
Panoramica
Se sul display dell’interfaccia utente dell’unità interna compare un
codice di malfunzionamento, rivolgersi all’installatore comunicando il
codice di malfunzionamento, il tipo di unità e il numero di serie
(queste informazioni sono riportate sulla targhetta dell’unità).
Di seguito è fornito, esclusivamente a fini di riferimento, un elenco
dei codici di malfunzionamento. A seconda del livello di errore, è
possibile cancellare il codice premendo il tasto ON/OFF. Negli altri
casi, rivolgersi all’installatore.
Codice
principale
Contenuto
Dispositivo di protezione esterno attivato
Errore della EEPROM (unità interna)
Problema di funzionamento del sistema di scolo (unità
interna)
Problema di funzionamento del motorino del
ventilatore (unità interna)
Problema di funzionamento del motorino del deflettore
oscillante (unità interna)
Problema di funzionamento della valvola di
espansione (unità interna)
Problema di funzionamento dello scolo (unità interna)
Problema di funzionamento della camera del filtro
(unità interna)
Problema di funzionamento dell'impostazione della
capacità (unità interna)
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
Manuale di installazione e d'uso
31
14 Individuazione e risoluzione dei problemi
Codice
principale
Contenuto
Codice
principale
Contenuto
Problema di trasmissione tra PCB principale e PCB
secondario (unità interna)
Rilevata sovracorrente del compressore
Problema di funzionamento del termistore dello
scambiatore di calore (unità interna, liquido)
Trasmissione tra unità esterna e inverter: Problema di
trasmissione INV
Problema di funzionamento del termistore dello
scambiatore di calore (unità interna, gas)
Tensione di alimentazione sbilanciata INV
Blocco del compressore (avvio)
Problema di funzionamento del termistore delle alette
Problema di funzionamento del termistore dell'aria di
aspirazione (unità interna)
Problema di funzionamento dell'impostazione della
capacità (unità esterna)
Problema di funzionamento del termistore dell'aria di
scarico (unità interna)
Caduta di bassa pressione anomala, valvola di
espansione guasta
Problema di funzionamento del rilevatore di
movimento o del sensore di temperatura a pavimento
(unità interna)
Caduta di tensione INV
Prova di funzionamento del sistema non ancora
eseguita
Problema di funzionamento del termistore
dell'interfaccia utente (unità interna)
Cablaggio unità interna/esterna difettoso
Interruttore di alta pressione attivato
Comunicazione anomala tra interfaccia utente e unità
interna
Problema di bassa pressione (unità esterna)
Cablaggio unità esterna/esterna difettoso
Rilevamento del blocco del compressore (unità
esterna)
Comunicazione anomala tra interfacce utente
principale-secondaria
Problema di funzionamento del motorino del
ventilatore (unità esterna)
Incongruenza di sistema. Combinazione errata di
unità interne. Problema di funzionamento dell'unità
interna.
Problema di funzionamento del PCB (unità esterna)
Problema di funzionamento della valvola di
espansione elettronica (unità esterna)
Problema di funzionamento del collegamento tra unità
interne o tipo non corrispondente
Problema di funzionamento della temperatura di
scarico (unità esterna)
Duplicazione dell'indirizzo centralizzato
Problema di funzionamento del dispositivo di controllo
centralizzato della comunicazione - Unità interna
Temperatura di aspirazione anomala (unità esterna)
Rilevamento di sovraccarico del refrigerante
Problema di funzionamento dell'indirizzamento
automatico (incongruenza)
Problema di funzionamento dell'interruttore di alta
pressione
Problema di funzionamento dell'indirizzamento
automatico (incongruenza)
Problema di funzionamento dell'interruttore di bassa
pressione
Problema del motorino del ventilatore (unità esterna)
Problema di funzionamento del sensore di
temperatura ambiente (unità esterna)
Problema di funzionamento del sensore di pressione
14.2
Sintomi che non sono indice di
problemi al climatizzatore
Problema di funzionamento del sensore di corrente
I seguenti sintomi non indicano anomalie di funzionamento del
condizionatore:
Problema di funzionamento del sensore di
temperatura di scarico (unità esterna)
14.2.1
Problema di funzionamento del sensore di
temperatura del gas dello scambiatore di calore (unità
esterna)
Problema di funzionamento del sensore di
temperatura di aspirazione (unità esterna)
Problema di funzionamento del sensore della
temperatura di sbrinamento (unità esterna)
Problema di funzionamento del sensore di
temperatura del liquido (dopo il raffreddamento
secondario HE) (unità esterna)
Problema di funzionamento del sensore di
temperatura del gas (dopo il raffreddamento
secondario HE) (unità esterna)
Problema di funzionamento del sensore di alta
pressione (S1NPH)
Problema di funzionamento del sensore di bassa
pressione (S1NPL)
Sintomo: mancato funzionamento del
sistema
▪ Dopo avere premuto il pulsante di attivazione/disattivazione
nell’interfaccia utente l’apparecchio non sempre si avvia
immediatamente. Se la spia si accende, il sistema si trova nella
modalità standard. Infatti, per prevenire sovraccarichi del motore
del compressore, l’apparecchio si avvia dopo 5 minuti dalla sua
attivazione nel caso in cui sia stato disattivato immediatamente
prima. Lo stesso ritardo all'avvio si registra dopo avere utilizzato il
tasto di selezione della modalità operativa.
▪ Se sull’interfaccia utente viene visualizzato "Under Centralized
Control" (Sotto controllo centralizzato), la pressione del pulsante
di funzionamento provocherà il lampeggiamento del display per
qualche istante. Il display lampeggiante indica che l’interfaccia
utente non è utilizzabile.
▪ L’apparecchio non si avvia automaticamente all’accensione
dell’alimentazione. Attendere un minuto, fino a quando il micro
computer non è pronto per l'uso.
Anomalia del PCB INV
Anomalia della temperatura delle alette
Guasto del PCB dell'inverter
Manuale di installazione e d'uso
32
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
14 Individuazione e risoluzione dei problemi
14.2.2
Sintomo: la ventola funziona, ma le
modalità di raffreddamento e
riscaldamento non funzionano
Subito dopo aver acceso l’interruttore. Il microcomputer si sta
preparando alle operazioni e sta eseguendo un controllo della
comunicazione con tutte le unità interne. Attendere fino a 12 minuti
per consentire il completamento del processo.
14.2.3
Sintomo: la potenza di ventilazione non
corrisponde all'impostazione
La velocità della ventola non cambia, nemmeno premendo l'apposito
tasto di regolazione. Durante l’operazione di riscaldamento, quando
la temperatura ambiente raggiunge il livello impostato, l’unità esterna
si spegne e quella interna passa a una velocità della ventola minima.
Ciò è studiato per evitare che il flusso dell’aria fredda arrivi
direttamente alle persone presenti nell’ambiente. La velocità della
ventola non cambia nemmeno quando un’altra unità interna è attiva
in riscaldamento, se viene premuto il tasto.
14.2.4
Sintomo: la direzione di ventilazione non
corrisponde all'impostazione
La direzione della ventola non corrisponde a quanto riportato sul
display dell'interfaccia utente. La direzione della ventola non oscilla.
Ciò avviene quando l’unità viene controllata dal microprocessore.
14.2.5
Sintomo: della nebbia bianca fuoriesce da
un'unità (unità interna)
▪ Quando l'umidità è troppo alta durante il raffreddamento. Se la
parte interna di un'unità interna è molto contaminata, la
distribuzione della temperatura all'interno della stanza non è
uniforme. In tali frangenti è necessario pulire le parti interne
dell’unità interna. Per i dettagli sulla pulizia dell’unità, chiedere al
proprio rivenditore. Questa operazione richiede l’intervento di una
tecnico qualificato.
▪ Immediatamente
dopo
l’arresto
del
funzionamento
in
raffreddamento e se l’umidità e la temperatura ambiente sono
basse. Ciò accade perché il gas refrigerante caldo rifluisce
nell'unità interna generando vapore.
14.2.6
Sintomo: della nebbia bianca fuoriesce da
un'unità (unità interna, unità esterna)
Quando avviene la commutazione di funzionamento in
riscaldamento implicata dal termine del ciclo di sbrinamento. L’acqua
generata dallo sbrinamento diventa vapore e viene scaricata.
14.2.7
Sintomo: Il display dell’interfaccia utente
indica "U4" o "U5", si arresta e dopo
pochi minuti si riavvia
Ciò accade perché l'interfaccia utente intercetta il rumore
proveniente da apparecchiature elettriche diverse dal climatizzatore.
In questo modo le unità non riescono più a comunicare e si
arrestano. Le unità si riavviano automaticamente quando il rumore
cessa.
14.2.8
Sintomo: rumore dei climatizzatori (unità
interna)
▪ Subito dopo l'accensione si sente una sorta di ronzio. La valvola
di espansione elettronica posta all’interno dell’unità interna si
aziona e genera quel rumore. Il volume del rumore si abbasserà
dopo circa un minuto.
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
▪ Quando il sistema sta funzionando in raffreddamento o
immediatamente dopo il suo arresto si avverte un sibilo. Il sibilo in
questione è provocato dalla pompa di drenaggio della condensa
(optional).
▪ Dopo l’arresto del funzionamento in riscaldamento si avvertono
degli scricchiolii. Anche l'espansione e la contrazione degli
elementi in plastica causate dalla variazione di temperatura fanno
rumore.
▪ Quando si arresta l’unità esterna si sente un debole suono di
risucchio. Quando è in funzione un’altra unità interna, è possibile
udire questo rumore. Per evitare che olio e refrigerante rimangano
all'interno del sistema, viene mantenuta in circolo una piccola
quantità di refrigerante.
14.2.9
Sintomo: rumore dei climatizzatori (unità
interna, unità esterna)
▪ Quando il sistema si trova nella modalità di raffreddamento o
sbrinamento, si sente un leggero sibilo ininterrotto. Questo sibilo è
provocato dal gas refrigerante che scorre attraverso l’unità interna
ed esterna.
▪ Immediatamente dopo l’avvio o l’arresto dello sbrinamento si
avverte un sibilo. Il sibilo è dovuto all’arresto e all’inversione del
flusso di refrigerante all’interno del circuito.
14.2.10 Sintomo: rumore dei climatizzatori (unità
esterna)
Quando il volume del rumore cambia. Il fenomeno è dovuto alle
variazioni della frequenza.
14.2.11 Sintomo: fuoriuscita di polvere dall'unità
Quando l’unità viene rimessa in funzione dopo un lungo periodo di
inattività. Il motivo è dovuto alla polvere penetrata all’interno
dell’unità.
14.2.12 Sintomo: le unità possono emettere degli
odori
L’apparecchio può assorbire gli odori dell’ambiente, del mobilio, del
fumo di sigarette, ecc. per rilasciarli in seguito.
14.2.13 Sintomo: La ventola dell’unità esterna
non gira
Durante il funzionamento. La velocità della ventola è controllata per
ottimizzare l’operatività del prodotto.
14.2.14 Sintomo: il display mostra "88"
Si verifica subito dopo l'accensione dell'interruttore principale e
indica che l'interfaccia utente si trova in una condizione normale.
L’indicazione resterà visualizzata per un minuto.
14.2.15 Sintomo: il compressore nell'unità
esterna non si arresta dopo una breve
operazione di riscaldamento
Consente di impedire che rimanga del refrigerante nel compressore.
L’unità viene arrestata dopo 5-10 minuti.
14.2.16 Sintomo: la parte interna di un'unità
esterna è calda anche se l'unità è ferma
Ciò si verifica perché l’elettroriscaldatore del basamento mantiene
caldo il compressore in modo da permettergli di potersi riavviare
senza problemi.
Manuale di installazione e d'uso
33
15 Riposizionamento
14.2.17 Sintomo: si può percepire dell'aria calda
una volta arrestata l'unità interna
Sullo stesso sistema funzionano varie unità interne. Quando un’altra
unità è in funzione, il refrigerante continua a fuoriuscire dall’unità.
15
Riposizionamento
Rivolgersi al rivenditore Daikin per rimuovere e reinstallare l'intera
unità. Per lo spostamento delle unità è necessaria un’alta
competenza tecnica.
16
Smaltimento
Questa unità utilizza idrofluorocarburi. Per smantellare l’unità,
contattare il rivenditore. Per legge, è necessario raccogliere,
trasportare ed eliminare il refrigerante in conformità alle normative di
"raccolta ed eliminazione dell’idrofluorocarburo".
Manuale di installazione e d'uso
34
RXYSCQ4+5TMV1B
Climatizzatore del sistema VRV IV-S
4P399985-1B – 2015.06
Copyright 2015 Daikin
4P399985-1 B 0000000E
4P399985-1B 2015.06
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement