manuale

manuale
Mod.
OXI
OXIFM
OXIT
OXITFM
OX2
OX2FM
OX2T
OX2TFM
Frequenza
433.92 MHz
868.46 MHz
433.92 MHz
868.46 MHz
433.92 MHz
868.46 MHz
433.92 MHz
868.46 MHz
Funzione
Ricevitore
Ricevitore
Ricetrasmettitore
Ricetrasmettitore
Ricevitore
Ricevitore
Ricetrasmettitore
Ricetrasmettitore
trasmettitori NiceOne;
ricevitori NiceOne;
unità di programmazione O-Box;
centrali e motoriduttori con “Bus T4”;
programmatore O-View per dispositivi con “Bus T4”.
Note alla tabella:
– Le frequenze 433.92 MHz
e 868.46 MHz non sono
compatibili tra loro.
– La lettera “T” nella sigla indica un ricevitore con un trasmettitore incorporato.
IMPORTANTE – Per approfondire in dettaglio tutte le funzionalità del sistema NiceOpera e l’interdipendenza operativa che lega i vari dispositivi del sistema, consultare il
manuale generale “NiceOpera System Book”, disponibile
anche nel sito internet www.niceforyou.com
–
–
–
–
–
Connessione
ad innesto
ad innesto
ad innesto
ad innesto
con cavo a 6 fili
con cavo a 6 fili
con cavo a 6 fili
con cavo a 6 fili
I ricevitori della serie NiceOne fanno parte del sistema
“NiceOpera”. Questo sistema è stato progettato da Nice per
semplificare le fasi di programmazione, di uso e di manutenzione dei dispositivi usati negli impianti di automatizzazione.
Il sistema è formato da vari dispositivi, software e hardware,
1.1 – Il sistema “NiceOpera”
Il presente ricevitore fa parte della serie “NiceOne” di Nice spa.
I ricevitori di questa serie sono destinati all’uso sulle Centrali di
comando presenti negli impianti di automatizzazione di cancelli, portoni da garage e alzabarriere stradali. Ogni altro uso è
da considerarsi improprio e vietato! Il costruttore non
risponde dei danni risultanti da un uso improprio del prodotto, diverso da quanto previsto nel presente manuale.
Sono disponibili vari modelli, con le caratteristiche essenziali
riportate nella tabella in basso.
1 – DESCRIZIONE DEL PRODOTTO E
DESTINAZIONE D’USO
ITALIANO
capaci di scambiarsi fra loro dati e informazioni via radio, attraverso un sistema di codifica chiamato “O-Code” o un collegamento ‘fisico’, tramite cavo.
I principali dispositivi che formano il sistema NiceOpera sono:
1
IT
2
IT
– Il ricevitore gestisce la codifica radio chiamata “O-Code”,
con codice variabile (rolling-code), che permette di sfruttare
tutte le nuove funzioni del Sistema NiceOpera.
Il ricevitore è compatibile anche con le codifiche “FloR”,
“TTS”, “Smilo” e “Flo”. In questo caso però, non sarà possibile sfruttare alcune funzionalità esclusive del Sistema
NiceOpera, descritte in questo manuale.
– Il ricevitore dispone di una memoria con 1024 spazi in cui
memorizzare i trasmettitori. Se questo viene memorizzato in
“Modo I”, tutti i suoi tasti occuperanno 1 spazio di memoria;
se invece viene memorizzato in “Modo II”, ogni suo tasto
memorizzato occuperà 1 spazio di memoria (per le modalità
di memorizzazione, vedere avanti nel manuale).
– Ogni ricevitore possiede un proprio numero di identificazione chiamato “Certificato”. Questo numero permette di
accedere a molte operazioni come, ad esempio: la memorizzazione di nuovi trasmettitori senza la necessità di intervenire direttamente sul ricevitore e l’uso dell’unità O-View
sfruttando il collegamento con “Bus T4”.
Il tagliando sigillato contenuto nella confezione del prodotto
riporta stampato al suo interno il numero di certificato
appartenente al presente ricevitore. Attenzione! – questo
tagliando deve essere custodito in un posto sicuro perché
consente l’accesso ai dati contenuti nel ricevitore, a meno
che, non vengano inserite ulteriori protezioni come l’uso di
Password di sicurezza.
• Per tutti i modelli
2 – CARATTERISTICHE FUNZIONALI DEL
PRODOTTO
– Questi modelli sono dotati della funzione “Repeater” (vedere
avanti nel manuale) che consente di aumentare il raggio di
trasmissione dei trasmettitori. Inoltre, consentono di poter
comunicare in modo “wireless” con l’unità di programmazione O-Box.
• Per i modelli con la “T” nella sigla
– Questi modelli funzionano con 2 relè a contatto pulito; quindi possono essere usati con qualsiasi tipo di Centrale.
• Per i modelli con connessione universale
– Questi modelli possono essere usati esclusivamente con le
Centrali di comando dotate di connettore ad innesto di tipo
“SM” (fig. 1). Nota - per identificare le Centrali idonee, consultare il catalogo prodotti di Nice.
– Questi modelli riconoscono automaticamente le caratteristiche della Centrale nella quale vengono inseriti e il ricevitore
si auto-imposta nel modo seguente.
• Se la Centrale gestisce il “Bus T4”, il ricevitore rende
disponibili fino a 15 comandi diversi.
• Se la Centrale non gestisce il “Bus T4”, il ricevitore rende disponibili fino a 4 canali comandi diversi.
Attenzione! – In ambedue i casi, il numero e la varietà dei
comandi a disposizione dipendono dal tipo e dal modello di
Centrale che si utilizza. La “Tabella dei comandi” di ciascuna
Centrale è riportata nel manuale istruzioni della Centrale
stessa.
• Per i modelli con innesto “SM”
1
Questi modelli si collegano alla Centrale di comando tramite
un cavo con 6 fili interni. Prima di collegare il cavo, selezionare
il tipo di alimentazione desiderata, lasciando inserito o togliendo il ponticello elettrico (fig. 2-a) nel modo seguente:
––– Selezione dell’alimentazione –––
• Per i modelli con connessione universale
Questi modelli si collegano alla Centrale di comando innestando il loro connettore in quello specifico presente sulla Centrale
(fig. 1). Attenzione! – Prima di innestare o di rimuovere il
ricevitore, togliere l’alimentazione elettrica alla Centrale.
Inoltre, occorre installare anche l’antenna in dotazione, collegandola agli appositi morsetti presenti sulla Centrale.
• Per i modelli con innesto “SM”
3 – INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO
2
a
– Ponticello INSERITO = 12 V ac/dc
(limiti di tensione: 10 ÷ 18 V)
– Ponticello NON inserito = 24 V ac/dc
(limiti di tensione: 18 ÷ 28 V)
3
IT
4
IT
3
Viola
Viola
a
Bianco
Bianco
Nero
Rosso
Nota – queste modifiche possono essere fatte su un relè
o sutti e due, secondo le vostre necessità.
01. Togliere l’alimentazione elettrica al ricevitore.
02. Aprire il box del ricevitore sollevando prima la parte piccola del coperchio (fig. 4-a) e successivamente quella
grande con il tasto (fig. 4-b).
03. Estrarre con cura la scheda e girarla: il lato con le saldature deve essere rivolto verso l’osservatore.
04. Sul lato con le saldature, effettuare le seguenti operazioni
(fig. 5):
– Tagliare il tratto di traccia nel punto “X”.
– Unire con una goccia di stagno le piazzole nei punti “Y”.
Le uscite sono comandate da 2 relè con contatto di tipo “NA”
(normalmente aperto). Se si vuole ottenere un contatto di tipo
“NC” (normalmente chiuso), procedere nel modo seguente:
––– Come ottenere contatti di tipo “NC” –––
• Viola e Viola = USCITA 2° RELÈ
(contatto pulito di un relè normalmente aperto).
• Bianco e Bianco = USCITA 1° RELÈ
(contatto pulito di un relè normalmente aperto).
• Rosso e Nero = ALIMENTAZIONE
(rosso = Positivo, nero = Negativo. In corrente alternata,
questo è indifferente).
Collegare negli appositi morsetti presenti sulla Centrale i 6 fili
elettrici del cavo del ricevitore nel modo seguente (fig. 3):
––– Collegamenti elettrici –––
4
b
a
5
5
IT
6
IT
– Collegamento al ricevitore (solo per i modelli con connessione universale): aprire il ricevitore sollevando la parte
piccola del coperchio (fig. 4-a) e scollegare l’antenna in
dotazione; quindi, collegare il cavo della nuova antenna al
morsetto 1 e 2 in questo modo (fig. 3-a): morsetto 1 = calza; morsetto 2 = anima.
– Collegamento alla Centrale: usare un cavo coassiale con
impedenza di 50 ohm (ad esempio, il cavo RG58 a bassa
perdita). Attenzione! – Per ridurre la dispersione del segnale,
usare un cavo più corto possibile (non deve superare i 10 m).
Se l’antenna in dotazione viene a trovarsi in posizione sfavorevole e il segnale radio risulta debole, per migliorare la ricezione
è consigliabile sostituire questa installando un’antenna esterna (mod. ABF o ABFKIT). La nuova antenna deve essere posizionata più in alto possibile e al di sopra di eventuali strutture
metalliche o di cemento armato presenti nella zona.
• Per tutti i modelli:
installazione di un’antenna esterna
6
Led
Tasto
Led
Tasto
Le programmazioni presenti in questo capitolo (esclusa la
procedura 6) richiedono l’uso del tasto e del Led sul ricevitore (fig. 6). Per indicare lo stato delle attività in corso, il
Led emette un determinato numero di lampeggi con una
durata specifica e un determinato colore di luce (verde,
rosso o arancione). Per conoscere il significato di queste
segnalazioni consultare la Tabella A, presente alla fine
del manuale.
Avvertenze alla programmazione
PROGRAMMAZIONE DELLE
FUNZIONI PRINCIPALI
– 1 lampeggio = codifica Flo
– 2 lampeggi = codifica O-Code / FloR / TTS
– 3 lampeggi = codifica Smilo
– 5 lampeggi = nessun trasmettitore inserito
01. Togliere l’alimentazione elettrica al ricevitore.
02. Ridare l’alimentazione al ricevitore e contare il numero dei
lampeggi di colore verde che emette il Led sul ricevitore.
03. Infine, confrontare il numero dei lampeggi emessi con la
seguente tabella:
Per sapere se nel ricevitore sono già memorizzati dei trasmettitori e la famiglia di codifica alla quale essi appartengono, procedere nel modo seguente:
Attenzione! – La famiglia di codifica alla quale appartiene il primo trasmettitore memorizzato nel ricevitore definisce anche la famiglia alla quale dovranno appartenere i
successivi trasmettitori da memorizzare.
Per cambiare la famiglia di codifica presente nel ricevitore, è
necessario eseguire la procedura 10 – Cancellazione totale
della memoria del ricevitore.
Nota – Ogni singola codifica permette di sfruttare nel ricevitore solo le funzionalità tipiche di quella determinata codifica.
– famiglia formata dalle codifiche “O-Code”, “FloR” e “TTS”;
– famiglia formata dalla codifica “Flo”;
– famiglia formata dalla codifica “Smilo”.
Il ricevitore può memorizzare solo i trasmettitori appartenenti
ad una delle seguenti 3 famiglie di codifica:
4 – ATTENZIONE! – LEGGERE QUI
PRIMA DI MEMORIZZARE UN
TRASMETTITORE
– “Modo II esteso” (solo per i modelli con innesto “SM”).
Questa modalità può essere usata unicamente con le Centrali che utilizzano il sistema di collegamento “Bus T4”. Il “Modo II
esteso” è uguale al “Modo II” ma offre in più la possibilità di
• “Modo II”. Questa modalità permette di memorizzare nel
ricevitore un singolo tasto del trasmettitore. L’utente può scegliere liberamente a quale comando, tra quelli disponibili nella
Centrale (massimo 4) o a quale uscita del ricevitore, abbinare il
tasto prescelto.
• “Modo I”. Questa modalità permette di memorizzare nel
ricevitore, in una sola volta, tutti i tasti del trasmettitore o un
solo gruppo di essi (nei trasmettitori che hanno più codici di
identità come ad esempio il modello ON9). I tasti vengono
abbinati automaticamente ai comandi prestabiliti nella Centrale o alle uscite del ricevitore, nei modelli con connessione universale.
Ogni Centrale dispone di un determinato numero di comandi
che possono essere attivati in base al tipo di ricevitore: i
modelli con innesto “SM” rendono disponibili 4 o 15 comandi; i modelli con connessione universale rendono disponibili 2 uscite.
In generale, l’abbinamento tra questi comandi e i tasti di un
trasmettitore può essere fatto in due modalità diverse:
5 – MODALITÀ DI MEMORIZZAZIONE DI
UN TRASMETTITORE: “Modo I” E
“Modo II”
Attenzione! – Prima di iniziare la memorizzazione di un
trasmettitore, leggere attentamente tutte le modalità di
memorizzazione descritte di seguito per valutare quale di
queste risulta più adeguata al vostro caso specifico.
7
IT
8
01. Cercare nel manuale della Centrale la “Tabella dei comandi” disponibili; scegliere il comando che si desidera assegnare al tasto del trasmettitore e infine, annotare il numero che corrisponde al comando.
02. (sul ricevitore) Premere il tasto un numero di volte uguale
al numero annotato prima – il Led del ricevitore emette
Avvertenze:
– La procedura “Modo II esteso” può essere usata solo
con i ricevitori con innesto “SM”.
– L’esecuzione di questa procedura memorizza un singolo tasto del trasmettitore.
5.2 – Memorizzazione in “MODO II”
(valida anche per il “MODO II esteso”)
01. Mantenere premuto il tasto sul ricevitore fino a quando si
accende il Led verde sul ricevitore. Quindi, rilasciare il
tasto.
02. (entro 10 secondi) Sul trasmettitore da memorizzare,
mantenere premuto un tasto qualsiasi fino a quando il
Led sul ricevitore emette il primo dei 3 lampeggi di colore
verde che segnalano l’avvenuta memorizzazione.
Nota – Dopo i tre lampeggi, sono disponibili altri 10 secondi
per memorizzare ulteriori trasmettitori.
Avvertenza – L’esecuzione di questa procedura memorizza contemporaneamente tutti i tasti del trasmettitore o
un solo gruppo di essi (nei trasmettitori che hanno più
codici di identità).
IT 5.1 – Memorizzazione in “MODO I”
scegliere il comando desiderato fra quelli disponibili nella
“Tabella dei comandi” (massimo 15), presente nel manuale
della Centrale in cui è innestato il ricevitore.
Questa procedura può essere usata solo se si utilizzano due
trasmettitori con codifica “O-Code”.
I trasmettitori NiceOne hanno un codice segreto inserito in
memoria, chiamato “CODICE DI ABILITAZIONE”. Grazie a
questo codice è possibile abilitare il funzionamento di un
NUOVO trasmettitore, semplicemente trasferendo nella sua
memoria il “codice di abilitazione” di un VECCHIO trasmettitore, già memorizzato nel ricevitore (fig. 8). Nota – Per effettuare questa procedura, consultare il manuale del trasmettitore.
In seguito, quando il NUOVO trasmettitore verrà usato, trasmetterà al ricevitore oltre al proprio codice di identità, anche il
“codice di abilitazione” (solo per le prime 20 volte). Il ricevitore,
dopo aver riconosciuto il “codice di abilitazione” di un VECCHIO trasmettitore già presente nella sua memoria, memorizzerà automaticamente il codice d’identità di questo NUOVO
trasmettitore che glielo ha inviato.
6 – MEMORIZZAZIONE DI UN TRASMETTITORE USANDO IL “CODICE DI ABILITAZIONE” DI UN ALTRO TRASMETTITORE [già memorizzato]
uno stesso numero di lampeggi ripetuti.
03. (sul trasmettitore, entro 10 secondi) Mantenere premuto il
tasto prescelto per la memorizzazione, fino a quando il
Led del ricevitore emette il primo dei 3 lampeggi (=
memorizzazione avvenuta).
Nota – Dopo i tre lampeggi, sono disponibili altri 10 secondi
per memorizzare lo stesso comando su altri tasti dello stesso
trasmettitore o di un nuovo trasmettitore.
8
Per impedire che nel ricevitore possano essere memorizzati
trasmettitori estranei all’impianto, ma in possesso del “codice
di abilitazione” di un trasmettitore già memorizzato nel ricevitore, si può “bloccare” (o sbloccare) questa procedura programmando la funzione del paragrafo 10.
In alternativa al blocco della memorizzazione dell’intero ricevitore è possibile disattivare il trasferimento del “codice di abilitazione” solo di alcuni o di tutti i VECCHI trasmettitori già
memorizzati. Questa operazione può essere fatta con la unità
di programmazione O-Box.
• Impedire l’uso accidentale di questa procedura di
memorizzazione
01. Sul NUOVO trasmettitore, mantenere premuto per alme-
Procedura alternativa (valida solo per questo ricevitore)
01. Sul NUOVO trasmettitore, mantenere premuto per almeno 5 secondi il tasto.... (vedere nota 1) e poi rilasciarlo.
02. Sul VECCHIO trasmettitore, premere 3 volte il tasto....
(vedere nota 1) e poi rilasciarlo.
03. Sul NUOVO trasmettitore, premere 1 volta lo stesso tasto
del punto 01 e poi rilasciarlo.
Procedura standard (valida per tutti i ricevitori di Nice)
Avvertenze:
• Usare solo una delle due procedure che seguono,
secondo le proprie necessità.
• La procedura deve essere eseguita operando nel raggio
di ricezione del ricevitore (10-20 m dal ricevitore).
• Ripetere tutta la procedura per ogni trasmettitore che si
desidera memorizzare.
È possibile memorizzare un NUOVO trasmettitore nella
memoria del ricevitore senza agire direttamente sul tasto di
questo ricevitore, ma operando semplicemente nel suo raggio
di ricezione. Per attuare la procedura è necessario avere a
disposizione un VECCHIO trasmettitore, già memorizzato (in
“Modo I” o in “Modo II”) e funzionante. La procedura consentirà al NUOVO trasmettitore di ricevere le impostazioni di quello VECCHIO.
[con un trasmettitore già memorizzato]
7 – MEMORIZZAZIONE DI UN TRASMETTITORE USANDO LA PROCEDURA
‘IN VICINANZA DEL RICEVITORE’
9
IT
10
IT
Per impedire che la ricezione continua di un segnale trasmesso casualmente da un trasmettitore estraneo all’impianto,
possa attivare accidentalmente la procedura di memorizzazione, si può “bloccare” (o sbloccare) quest’ultima programmando la funzione del paragrafo 10.
• Impedire l’uso accidentale di questa procedura di
memorizzazione
Nota 1:
Se il VECCHIO trasmettitore è memorizzato in “Modo I” anche
il NUOVO trasmettitore verrà memorizzato in “Modo I”. In questo caso, durante la procedura può essere premuto un tasto
qualsiasi sia sul VECCHIO che sul NUOVO trasmettitore.
Se invece il VECCHIO trasmettitore è memorizzato in “Modo II”
anche il NUOVO trasmettitore verrà memorizzato in “Modo II”. In
questo caso, durante la procedura si dovrà premere sul VECCHIO trasmettitore il tasto del comando desiderato e nel NUOVO trasmettitore il tasto che si desidera memorizzare per quel
comando. Inoltre, la procedura deve essere ripetuta per ogni
tasto del NUOVO trasmettitore che si desidera memorizzare.
no 3 secondi il tasto.... (vedere nota 1) e poi rilasciarlo.
02. Sul VECCHIO trasmettitore, mantenere premuto per
almeno 3 secondi il tasto.... (vedere nota 1) e poi rilasciarlo.
03. Sul NUOVO trasmettitore, mantenere premuto per almeno
3 secondi lo stesso tasto del punto 01 e poi rilasciarlo.
04. Sul VECCHIO trasmettitore, mantenere premuto per
almeno 3 secondi lo stesso tasto del punto 02 e poi rilasciarlo.
01. Mantenere premuto a lungo il tasto del ricevitore.
02. Dopo circa 4 secondi si accende il Led con luce verde
(continuare a tenere premuto il tasto).
03. Sul trasmettitore che si vuole cancellare dalla memoria,
Per cancellare nella memoria del ricevitore un singolo trasmettitore memorizzato e in vostro possesso, procedere nel modo
seguente:
9 – CANCELLAZIONE DI UN SINGOLO
TRASMETTITORE DALLA MEMORIA
DEL RICEVITORE
In alternativa, questa funzione può essere eseguita anche con
l’unità di programmazione O-Box o O-View.
02. A questo punto, rilasciare il tasto esattamente......
• durante il 3° lampeggio, per cancellare tutti i trasmettitori; oppure,
• durante il 5° lampeggio, per cancellare tutta la memoria del ricevitore, comprese le configurazioni e la famiglia
di codifica dei trasmettitori.
01. Mantenere premuto a lungo il tasto del ricevitore e osservare i seguenti cambiamenti di stato del Led:
– (dopo circa 4 secondi) si accende il Led verde;
– (dopo circa 4 secondi) si spegne il Led verde;
– (dopo circa 4 secondi) il Led verde inizia a lampeggiare.
Per cancellare nella memoria del ricevitore tutti i trasmettitori
memorizzati o, in alternativa, tutti i dati presenti, procedere nel
modo seguente:
8 – CANCELLAZIONE TOTALE DELLA
MEMORIA DEL RICEVITORE
01. Togliere l’alimentazione elettrica al ricevitore e attendere 5
secondi.
02. Dare di nuovo alimentazione tenendo premuto il tasto del
ricevitore fino a quando terminano le segnalazioni del suo
Led relative al tipo di codice in memoria (vedere paragrafo 5) e si attiva la procedura segnalata da 2 lampeggi brevi di colore arancione. Quindi, rilasciare il tasto.
03. (entro 5 secondi) Premere ripetutamente il tasto del ricevitore per scegliere una delle seguenti funzioni (Attenzio-
Questa funzione permette di impedire la memorizzazione di
nuovi trasmettitori quando vengono utilizzate le procedure “in
vicinanza” (l’impostazione di fabbrica è ON) o con “codice di
abilitazione” (l’impostazione di fabbrica è ON) descritte in
questo manuale. Per attivare o disattivare questa funzione
funzione, procedere nel modo seguente:
10 – ABILITAZIONE (o disabilitazione)
DEL RICEVITORE ALLA MEMORIZZAZIONE DEI TRASMETTITORI
In alternativa, questa funzione può essere eseguita anche con
l’unità di programmazione O-Box o O-View.
Nota 1:
Se il trasmettitore è memorizzato in “Modo I” si può premere
un tasto qualsiasi.
Se il trasmettitore è memorizzato in “Modo II” l’intera procedura deve essere ripetuta per ciascun tasto memorizzato che
si desidera cancellare.
mantenere premuto un tasto (vedere nota 1) fino a quando il Led del ricevitore emette 5 lampeggi veloci di color
verde (= cancellazione avvenuta).
In alternativa, il blocco (o lo sblocco) può essere effettuato
anche con l’unità di programmazione O-Box o O-View.
ne! – ad ogni pressione del tasto il Led cambia colore
indicando la funzione selezionata in quell’istante):
• Led SPENTO = Nessun blocco attivo
• Led ROSSO = Blocco della memorizzazione “in vicinanza”
• Led VERDE = Blocco della memorizzazione con “codice di abilitazione”
• Led ARANCIONE = Blocco di entrambe le memorizzazioni (“in vicinanza” e con “codice di abilitazione”)
04. (entro 5 secondi) Premere su un trasmettitore già memorizzato nel ricevitore, un tasto qualsiasi per salvare la funzione appena scelta.
11
IT
12
IT
7
AVVERTENZA – Le programmazioni descritte in questo
capitolo richiedono l’uso delle unità di programmazione
O-Box o O-View. Per il funzionamento di questi dispositivi, vedere i loro manuali di istruzione, disponibili anche
nel sito internet: www.niceforyou.com .
• I modelli con innesto “SM” si collegano all’unità O-Box
inserendo il ricevitore nell’apposito connettore.
• I modelli con connessione universale si collegano
all’unità O-Box tramite un apposito cavo che deve essere
collegato al connettore presente nel ricevitore (vedere
fig. 7).
ALTRE FUNZIONI
9
[con O-Box] – Questa procedura può essere usata solo se si
utilizza un trasmettitore con codifica “O-Code” e se si possiede il “Numero di Certificato” del ricevitore.
Il “CERTIFICATO” è un numero personale (programmato in fabbrica) che identifica il singolo ricevitore e lo distingue dagli altri.
L’uso del “certificato” semplifica la procedura di memorizzazione del trasmettitore nel ricevitore, in quanto non obbliga più
l’installatore ad operare nel raggio di ricezione del ricevitore.
Questa prassi permette infatti di predisporre il trasmettitore
alla memorizzazione, operando anche lontano dal luogo dell’installazione (ad esempio, nell’ufficio dell’installatore - fig. 9).
11 – MEMORIZZAZIONE DI UN TRASMETTITORE USANDO IL “NUMERO DI
CERTIFICATO” DEL RICEVITORE
[con O-Box] – Il codice di identità di un trasmettitore della
serie NiceOne è accompagnato da un numero (da 0 a 3), che
permette di stabilire nel ricevitore il suo livello di priorità
rispetto ad eventuali altri trasmettitori con lo stesso codice.
La “priorità” ha lo scopo di sostituire e quindi di disabilitare
l’uso di un trasmettitore che è stato smarrito o rubato, senza
la necessità di recarsi presso l’impianto del cliente.
L’uso della priorità richiede la conoscenza del codice del trasmettitore smarrito e consente di mantenere lo stesso codice
e le stesse funzioni del trasmettitore precedente.
Quindi, il trasmettitore smarrito può essere disattivato semplicemente aggiornando il livello di priorità del nuovo trasmettitore al valore successivo più alto.
Al primo uso del trasmettitore, il ricevitore memorizzerà il nuovo livello di priorità ricevuto e ignorerà qualsiasi comando
inviato dal trasmettitore smarrito o rubato, qualora questo
dovesse essere usato.
12 – SOSTITUZIONE A DISTANZA DI UN
TRASMETTITORE MEMORIZZATO
UTILIZZANDO LA “PRIORITÀ”
Inizialmente, la procedura prevede che l’installatore inserisca
con l’O-Box, nella memoria del trasmettitore, le funzioni desiderate e il “certificato” del ricevitore in cui il trasmettitore dovrà
essere memorizzato. Poi, successivamente farà recapitare al
cliente il trasmettitore già pronto per all’uso.
In seguito, quando il trasmettitore verrà usato, trasmetterà al
ricevitore oltre al comando, anche il “certificato” (solo per le
prime 20 volte). Il ricevitore, dopo aver riconosciuto come proprio il “certificato”, memorizzerà automaticamente il codice
d’identità del trasmettitore che glielo ha inviato.
[con O-Box / O-View] – Questa funzione permette di bloccare (o sbloccare) nel ricevitore la gestione della parte variabile (rolling code) di un codice d’identità inviato da un trasmettitore. Quando la funzione di blocco è attiva (l’impostazione di
fabbrica è OFF), il ricevitore tratta un codice di tipo “rolling
code” come se fosse un codice di tipo “fisso”, ignorandone la
parte variabile.
14 – BLOCCO (o sblocco) DELLA PARTE
MOBILE (Rolling code) DEL CODICE
D’IDENTITÀ
[con O-Box / O-View] – I codici d’identità dei trasmettitori
con codifica “FloR” e “O-Code” possono essere modificati
secondo le proprie esigenze, usando l’unità di programmazione “O-Box” o “O-View”. Normalmente, il ricevitore riesce a
riconoscere se un codice è originale (programmato in fabbrica) o modificato.
Abilitando o disabilitando questa funzione (l’impostazione di
fabbrica è ON) il ricevitore avrà la possibilità o meno di accettare il comando di un trasmettitore con il codice d’identità
modificato.
13 – ABILITAZIONE (o disabilitazione)
DELLA RICEZIONE DEI “CODICI DI
IDENTITÀ” NON ORIGINALI
È possibile abilitare (o disabilitare) questa funzione nel ricevitore
(l’impostazione di fabbrica è ON) e, quando questa è attiva, il
ricevitore non aggiorna il livello di priorità inviato dal trasmettitore.
13
IT
14
IT
[con O-Box / O-View] – Normalmente, dopo aver inviato un
comando, al rilascio del tasto la manovra non si ferma in quel
preciso istante ma prosegue ancora per un tempo brevissimo
prefissato.
Se c’è la necessità che la manovra si interrompa esattamente
nell’istante in cui si rilascia il tasto del comando (ad esempio,
durante le regolazioni minimali), è necessario attivare nel rice-
(Funzione disponibile solo con i trasmettitori con codifica
O-Code)
16 – GESTIONE DEL RILASCIO DEI TASTI
DEL TRASMETTITORE
[con O-Box] – Se c’è la necessità di comandare un’automazione da una distanza superiore a quella normalmente coperta dal trasmettitore e dal ricevitore, è possibile utilizzare un
secondo ricevitore (fino a un massimo di 5) con il compito di
ritrasmettere a sua volta, via radio, il comando verso il ricevitore destinatario (in cui è memorizzato il codice di identità del
trasmettitore da cui è partito il comando), in modo che quest’ultimo possa eseguire il comando.
Per attivare o disattivare questa funzione (l’impostazione di
fabbrica è OFF) occorre effettuare la programmazione sia nei
ricevitori aggiunti, sia nei trasmettitori.
(Funzione disponibile solo nei modelli OXIT, OXITFM,
OX2T, OX2TFM, abbinati ai trasmettitori con codifica OCode)
15 – ATTIVAZIONE (o disattivazione)
DELLA FUNZIONE “REPEATER”
[con O-Box] – Ogni codice memorizzato nel ricevitore può
essere associato ad uno o più “gruppi di appartenenza”, tra i 4
disponibili.
La formazione dei gruppi e la loro attivazione o disattivazione
(l’impostazione di fabbrica è OFF) è gestita tramite l’unità di
18 – CREAZIONE DEL “GRUPPO DI APPARTENENZA” DEI TRASMETTITORI
[con O-View] – Negli impianti in cui il collegamento è effettuato con “Bus T4”, se sono installati più di un ricevitore e c’è
la necessità di comandare l’automazione da una distanza
superiore a quella normalmente coperta dal trasmettitore e dal
ricevitore, è possibile attivare questa funzione (almeno in 2
ricevitori) per aumentare il raggio di ricezione del ricevitore.
Ciò permette al ricevitore che ha ricevuto un comando “via
radio”, di ritrasmettere a sua volta, attraverso il cavo Bus, il
comando verso il ricevitore destinatario (in cui è memorizzato il
codice di identità del trasmettitore da cui è partito il comando),
in modo che quest’ultimo possa eseguire il comando.
Per abilitare o disabilitare la possibilità di ricevere e/o inviare i
codici radio sul “Bus T4” in un ricevitore (l’impostazione di fabbrica è OFF), occorre programmare opportunamente i ricevitori interessati, usando l’unità di programmazione O-View.
17 – ATTIVAZIONE (o disattivazione)
DELL’INVIO DEI COMANDI SULLA
RETE “BUS T4”
vitore questa funzione (l’impostazione di fabbrica è OFF).
[con O-Box / O-View] – Questa funzione permette di proteggere tutte le funzioni programmate nel ricevitore, disabilitando inoltre, la funzionalità del tasto e del Led. La funzione si
attiva inserendo nel ricevitore una password, cioè un numero
di massimo 10 cifre, stabilito dall’installatore.
Quando la funzione è attiva, per poter effettuare la programmazione e la manutenzione del ricevitore occorre inserire
all’inizio, nell’unità di programmazione, la password per sbloccare il ricevitore.
19 – PROTEZIONE DELLA CONFIGURAZIONE DELLE FUNZIONI PROGRAMMATE
programmazione O-Box, mentre l’utilizzo dei gruppi, ad
esempio in una determinata fascia oraria, è gestito dall’unità di
programmazione O-View.
Attenzione! – i regolamenti vigenti a livello locale possono
prevedere pesanti sanzioni in caso di smaltimento abusivo di
questo prodotto.
Come indicato dal simbolo a lato, è vietato gettare questo
prodotto nei rifiuti domestici. Eseguire
quindi la “raccolta separata” per lo smaltimento, secondo i metodi previsti dai
regolamenti vigenti sul vostro territorio,
oppure riconsegnare il prodotto al venditore nel momento dell’acquisto di un
nuovo prodotto equivalente.
Attenzione! – alcune parti del prodotto possono contenere
sostanze inquinanti o pericolose che, se disperse nell’ambiente, potrebbero provocare effetti dannosi sull’ambiente stesso
e sulla salute umana.
Questo prodotto è parte integrante dell'automazione, e
dunque, deve essere smaltito insieme con essa.
Come per le operazioni d’installazione, anche al termine della
vita di questo prodotto, le operazioni di smantellamento devono essere eseguite da personale qualificato.
Questo prodotto è costituito da vari tipi di materiali: alcuni
possono essere riciclati, altri devono essere smaltiti. Informatevi sui sistemi di riciclaggio o smaltimento previsti dai regolamenti vigenti sul vostro territorio, per questa categoria di prodotto.
SMALTIMENTO DEL PRODOTTO
15
IT
16
IT
• Assorbimento a riposo
• Assorbimento 2 relè attivi
• Frequenza ricezione
• Frequenza trasmissione
• Sensibilità
• N° relè
• Contatto relè
• Temp. di funzionamento
• Grado di protezione
• Dimensioni e peso
• Potenza irradiata
• Alimentazione
• Decodifica
• Decodifica
• Assorbimento massimo
• Frequenza ricezione
• Frequenza trasmissione
• Sensibilità
• Temp. di funzionamento
• Uscite
• Dimensioni e peso
• Potenza irradiata
• Impedenza d’ingresso
OX2T
OX2FM
OX2TFM
“O-Code” / “FloR” / “TTS”; oppure “Flo”; oppure “Smilo”
senza ponticello elettrico = 24 V tipici. Limiti da 18 a 28 V continua o alternata
con ponticello elettrico = 12 V tipici. Limiti da 10 a 18 V continua o alternata
10 mA a 24 Vac
80 mA a 24 Vac.
433.92 MHz
868.46 MHz
–––
433.92 MHz
–––
868.46 MHz
migliore di 0,5 μV
migliore di 0,8 μV
2
normalmente aperto max 0,5 A e 50 V
–20° C ÷ +55° C
IP 30
58 x 86; H. 22 mm; peso 55 g
–––
circa 1 mW E.R.P.
–––
circa 1 mW E.R.P.
OX2
OXIT
OXIFM
OXITFM
“O-Code” / “FloR” / “TTS”; oppure “Flo”; oppure “Smilo”
30 mA
433.92 MHz
868.46 MHz
–––
433.92 MHz
–––
868.46 MHz
migliore di 0,5 μV
migliore di 0,8 μV
–20° C ÷ +55° C
4 (su connettore “SM” ad innesto)
L. 50; H. 45; P. 19 mm; peso 20 g
–––
circa 1 mW E.R.P.
–––
circa 1 mW E.R.P.
52 ohm
OXI
CARATTERISTICHE TECNICHE DEL PRODOTTO
– Nice si riserva il diritto di apportare modifiche al prodotto in
qualsiasi momento lo riterrà necessario, mantenendone
comunque le stesse funzionalità e destinazione d’uso.
– Tutte le caratteristiche tecniche riportate, sono riferite ad una
temperatura ambientale di 20° C (± 5° C).
– La capacità di ricezione dei ricevitori e la portata dei trasmettitori è fortemente influenzata da altri dispositivi (ad esempio:
allarmi, radiocuffie, ecc..) che operano nella vostra zona alla
stessa frequenza. In questi casi, Nice non può offrire nessuna garanzia circa la reale portata dei propri dispositivi.
• Note alle Caratteristiche Tecniche
del prodotto
Oltre alle funzioni e alle programmazioni descritte in questo manuale, il ricevitore ne possiede molte altre che permettono di aumentare le prestazioni, il livello di sicurezza
a la facilità d’uso.
Tutte queste programmazioni richiedono l’uso dell’unità
di programmazione O-Box (o in alcuni casi la O-View).
Per ulteriori informazioni sulle programmazioni disponibili consultare il manuale generale del sistema “NiceOpera
System Book”, oppure il manuale di istruzioni dell’unità
O-Box o O-View.
NOTE GENERALI
17
IT
18
IT
Codifica in uso: “Flo”
Codifica in uso: “O-Code”/ “FloR”
Codifica in uso: “Smilo”
Nessun telecomando memorizzato
1 5 = “Certificato” non valido per la memorizzazione
2 5 = Codice non memorizzabile perché trasmette il “certificato”
3 5 = Durante la programmazione, indica che il Codice è
stato ri-sincronizzato
1 5 = Indica che il Codice ricevuto non è in memoria
1 5 = Durante la programmazione, indica che il Codice è
già in memoria
3 5 = Salvataggio del Codice nella memoria
5 5 = Memoria cancellata
6 5 = Durante la programmazione, indica che il Codice
non è autorizzato alla memorizzazione
8 5 = Memoria piena
––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––
–– Lampeggi brevi / colore VERDE ––
Durante il funzionamento:
15=
25=
35=
55=
All’accensione:
–– Lampeggi lunghi / colore VERDE ––
SEGNALAZIONI EMESSE DAL LED
DEL RICEVITORE
Tabella A
2 5 = Segnala attivazione programmazione blocchi (all’accensione)
1 5 = Segnala Codice in memoria ma fuori dal “gruppo”
attualmente abilitato
––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––
–– Lampeggi brevi / colore ARANCIO ––
1 5 = Blocco della programmazione “in vicinanza”
1 5 = Blocco della memorizzazione tramite “certificato”
2 5 = Blocco della Memoria (inserimento PIN)
––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––
–– Lampeggi lunghi / colore ARANCIO ––
1 5 = Blocco del Codice non originale
2 5 = Codice con priorità inferiore a quella autorizzata
––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––
–– Lampeggi brevi / colore ROSSO ––
4 5 = Uscita in “Modo II” non gestibile sulla Centrale
5 5 = Durante la procedura di cancellazione indica che il
Codice è stato cancellato
5 5 = “Certificato” con priorità superiore a quella ammissibile
6 5 = Codice fuori sincronismo
6 5 = Codice non memorizzabile a causa di “chiave errata”
––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––
–– Lampeggi lunghi / colore ROSSO ––
NICE s.p.a.
Via Pezza Alta 13, Z.I. Rustignè, 31046 Oderzo (TV) Italia
Ricevitore e ricetrasmettitore per comando a distanza di automatismi per porte, cancelli, serrande,
tende, tapparelle ed applicazioni similari.
OXI, OXIT, OXIFM, OXITFM
Lauro Buoro
(Amministratore Delegato)
Secondo le seguenti norme armonizzate
protezione della salute: EN 50371:2002;
sicurezza elettrica: EN 60950-1:2006;
compatibilità elettromagnetica: EN 301 489-1V1.6.1:2006; EN 301 489-3V1.4.1:2002
spettro radio : EN 300220-2V2.1.2:2007
• 1999/5/CE DIRETTIVA 1999/5/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 9 marzo 1999 riguardante le
apparecchiature radio e le apparecchiature terminali di telecomunicazione e il reciproco riconoscimento della loro conformità.
Risulta conforme a quanto previsto dalla seguente direttiva comunitaria:
Modelli:
Accessori:
Nome produttore:
Indirizzo:
Tipo:
Il sottoscritto Lauro Buoro in qualità di Amministratore Delegato, dichiara sotto la propria responsabilità che il prodotto:
Nota – La presente Dichiarazione di Conformità raccoglie il contenuto delle singole dichiarazioni di conformità dei singoli prodotti citati; è
aggiornata alla data di edizione del presente manuale ed è stata riadattata per motivi editoriali. Copia della dichiarazione originale per ogni prodotto può essere richiesta a Nice S.p.a. (TV) I.
DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITÀ
19
IT
20
IT
NICE s.p.a.
Via Pezza Alta 13, Z.I. Rustignè, 31046 Oderzo (TV) Italia
Ricevitore e ricetrasmettitore per comando a distanza di automatismi per porte, cancelli, serrande,
tende, tapparelle ed applicazioni similari.
OX2, OX2T, OX2FM, OX2TFM
Lauro Buoro
(Amministratore Delegato)
Secondo le seguenti norme armonizzate
protezione della salute: EN 50371:2002;
sicurezza elettrica: EN 60950-1:2006;
compatibilità elettromagnetica: EN 301 489-1V1.6.1:2006; EN 301 489-3V1.4.1:2002
spettro radio : EN 300220-2V2.1.2:2007
• 1999/5/CE DIRETTIVA 1999/5/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 9 marzo 1999 riguardante le
apparecchiature radio e le apparecchiature terminali di telecomunicazione e il reciproco riconoscimento della loro conformità.
Risulta conforme a quanto previsto dalla seguente direttiva comunitaria:
Modelli:
Accessori:
Nome produttore:
Indirizzo:
Tipo:
Il sottoscritto Lauro Buoro in qualità di Amministratore Delegato, dichiara sotto la propria responsabilità che il prodotto:
Nota – La presente Dichiarazione di Conformità raccoglie il contenuto delle singole dichiarazioni di conformità dei singoli prodotti citati; è
aggiornata alla data di edizione del presente manuale ed è stata riadattata per motivi editoriali. Copia della dichiarazione originale per ogni prodotto può essere richiesta a Nice S.p.a. (TV) I.
DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITÀ
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement