Manuale di istruzioni
D01044582A
2488neo
MANUALE D’USO
IMPORTANTI PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA
ATTENZIONE: PER RIDURRE IL RISCHIO DI FOLGORAZIONE, NON SMONTARE IL COPERCHIO O IL
PANNELLO POSTERIORE. ALL’INTERNO NON CI SONO ELEMENTI CHE RICHIEDONO MANUTENZIONE
DA PARTE DELL’UTENTE. PER L’ASSISTENZA RIVOLGERSI SEMPRE A PERSONALE QUALIFICATO.
Il simbolo della saetta con punta a freccia inscritta in un triangolo equilatero avverte
l’utente che dentro l’involucro dell’apparecchio sono presenti tensioni non isolate
che potrebbero raggiungere un livello tale da costituire pericolo di folgorazione per
le persone.
Il simbolo con il punto esclamativo inscritto in un triangolo equilatero avverte
l’utente della presenza nella documentazione allegata di importanti istruzioni per il
funzionamento e la manutenzione dell’apparecchiatura.
Il numero di serie di questo dispositivo si trova
sul pannello posteriore. Consigliamo di annotare
qui il numero del modello e il numero di serie,
conservandoli per future necessità.
Numero modello
Numero di serie
ATTENZIONE: PER EVITARE RISCHI
DI INCENDIO O FOLGORAZIONE NON
LASCIARE QUESTO APPARECCHIO
ESPOSTO ALLA PIOGGIA O ALL’UMIDITA’.
Note per l’utente U.S.A.
Questo apparecchio è stato testato e trovato conforme
alla normativa vigente per i dispositivi digitali di classe
B, secondo quanto stabilito dalla Sezione 15 della regolamentazione FCC. Tale conformità è il risultato di controlli
atti a fornire un sufficiente grado di sicurezza contro le
interferenze radio in aree residenziali. Il presente apparecchio genera, usa e può emettere frequenze radio e, se
non installato ed usato secondo le istruzioni, può causare
interferenze alle comunicazioni radio. Non vi è, tuttavia,
nessuna garanzia che in particolari condizioni tali disturbi
non possano verificarsi. Se l’apparecchio è causa di interferenze nella ricezione di dispositivi radio e televisivi, che
possono determinarsi durante le operazioni di accensione
e spegnimento dell’unità, è opportuno adottare una delle
seguenti misure allo scopo di ridurre questo inconveniente:
a) Spostare oppure orientare diversamente l'antenna
ricevente.
b) Aumentare la distanza tra l'unità e
l'apparecchiatura ricevente.
c) Collegare l’unità ad una presa di corrente diversa
da quella a cui sono connessi gli altri apparati
elettronici.
d) Consultare un tecnico specializzato TV/Radio o il
negozio dove è stato effettuato l’acquisto.
CAUTELA
Interventi e modifiche non espressamente approvate
da TEAC CORPORATION potrebbero far decadere la
garanzia e annullare i diritti dell'utente all'utilizzo di
questo dispositivo.
2 TASCAM
2488neo
Dichiarazione di conformità
Modello
: 2488neo
Produttore
: TASCAM
Dipendenza
: TEAC AMERICA, INC.
Indirizzo
: 7733 Telegraph Road, Montebello,
California, U.S. A.
Numero di telefono: 1-323-726-0303
Questo dispositivo soddisfa i requisiti di cui alla
normativa FCC sezione 15. L'operatività funzionale
è soggetta alle due condizioni che seguono: (1) il
dispositivo non può causare interferenze dannose, e (2)
il dispositivo deve ricevere qualsiasi tipo di interferenza,
incluse quelle che possono causare malfunzionamento.
IMPORTANTI PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA
1 Leggere con attenzione queste istruzioni.
2 Conservare con cura il manuale.
3 Attenersi a tutte le precauzioni indicate.
4 Seguire attentamente tutte le istruzioni.
5 Non utilizzare l’unità in prossimità di acqua.
6 Pulire solo con un panno asciutto.
•• Non esporre l’apparato a schizzi e gocce di alcun liquido.
•• Non mettere vasi o altri contenitori contenenti liquidi
sopra l’apparecchio.
•• Non installare l’apparecchio in spazi chiusi, come ad
esempio librerie o luoghi simili.
•• Quando è in stand-by, l’unità assorbe dalla presa di rete
livelli di corrente non operativi e poco significativi.
7 Non ostruire le aperture di ventilazione. Installare
l’unità secondo le istruzioni fornite dal produttore.
•• L’apparecchio deve essere posizionato nei pressi della
presa di corrente in modo che il cavo di alimentazione
sia sempre facilmente raggiungibile.
8 Non collocare l’unità vicina a sorgenti di calore, come
radiatori, stufe, caloriferi o altre apparecchiature che
producono calore, compresi gli amplificatori.
•• Solo rimuovendo la spina si può disattivare l’unità. Se
collegata alla rete ma spenta, l’unità rimane predisposta per operare prontamente.
9 Non rinunciare alla sicurezza offerta dalle spine
polarizzate o con messa a terra. Le spine polarizzate
hanno due lame, di cui una più larga dell’altra. Una
spina con messa a terra, invece, è composta di due
lame e un terzo polo di messa a terra. La lama larga
o il terzo polo sono progettati per la sicurezza. Se
la spina fornita non si inserisce correttamente nella
presa, consultare un elettricista per farla sostituire.
•• Le apparecchiature appartenenti alla classe I devono
sempre essere collegate a prese di corrente dotate di
messa a terra.
•• Le batterie (Battery-Pack o quelle installate), ove presenti, non devono essere esposte ad eccessive fonti
di calore come la luce diretta del sole, fuoco o agenti
similari.
10 Proteggere il cavo di alimentazione, non calpestarlo
e non comprimerlo, specialmente in corrispondenza
della spina, di prese a parete e nel punto in cui
fuoriesce dall’apparecchio.
11 Utilizzare solo gli accessori indicati dal produttore.
12 Utilizzare solo con carrello, supporto, cavalletto,
sostegno o tavolo specificati dal produttore, o
acquistati insieme all’apparecchiatura. Quando si usa
un carrello, prestare attenzione a non ferirsi durante
gli spostamenti del dispositivo.
13 Staccare la spina in caso di temporale o quando non
si utilizza l’apparecchio per un lungo periodo.
14 Per l’assistenza tecnica rivolgersi a personale
qualificato. L’assistenza tecnica è necessaria nel
caso in cui l’unità sia danneggiata, ad esempio per
problemi del cavo di alimentazione o della spina, in
caso di rovesciamento o caduta di liquidi ed oggetti
all’interno dell’apparato, esposizione alla pioggia e
all’umidità, malfunzionamenti o cadute accidentali.
TASCAM 2488neo
3
Informazioni sulla sicurezza
Questo dispositivo è stato progettato e realizzato in
conformità alle regole FDA (titolo 21, CFR, capitolo 1,
paragrafo J, basato sul Radiation Control for Health
and Safety Act del 1968) ed è classificato come prodotto laser in classe 1. Durante il funzionamento non
vengono emesse all’esterno radiazioni pericolose
giacché l’unità emittente si trova all’interno
dell’apparato ed è completamente alloggiata in un
involucro protettivo. L’etichetta di conformità richiesta
dalla citata normativa è mostrata in figura.
1
For USA
Pickup ottico:
Tipo:
SF-W37S
Produttore:
SANYO
Uscita Laser:
1.5 mW (Read), 74 mW (White)
Lunghezza d’onda:
783 nm
4 TASCAM
2488neo
CAUTELA
• NON RIMUOVERE L’INVOLUCRO PROTETTIVO
UTILIZZANDO UN CACCIAVITE.
• L’UTILIZZO DELL’UNITA’ SECONDO PROCEDURE
NON CONTEMPLATE DAL PRESENTE
DOCUMENTO PUO’ PROVOCARE ESPOSIZIONE
A RADIAZIONI PERICOLOSE.
• SE IL PRODOTTO PRESENTA PROBLEMI,
CONTATTARE IL SERVIZIO D’ASSISTENZA
AUTORIZZATO E ASTENERSI DALL’UTILIZZO DEL
DISPOSITIVO.
Sommario
1 − Introduzione................................. 8
Pannello posteriore.................................23
Accessori in dotazione..............................8
Utilizzo con il personal computer............8
Struttura del manuale..............................9
Convenzioni...............................................9
Precauzioni e note inerenti il posizionamento e l’utilizzo del 2488neo...............10
4 − Registrazione.............................. 24
Impostare 2488neo per creare il vostro
primo brano.............................................24
Nuovi brani (song)...........................................24
Regolare il tempo............................................25
Eseguire la prima registrazione......................26
Registrare la parte di chitarra.........................26
Registrare una parte lead...............................28
Manutenzione dei Compact Disc................... 10
Attenzione alla condensa............................... 10
Non utilizzare mai dischi stabilizzati o stampabili..................................................................... 10
5 − Mixer........................................... 29
Dischi CD-R e CD-RW............................... 11
La finalizzazione...................................... 11
Assegnazione ad una traccia stereo................... 29
2 − Installazione e nozioni di base...12
Installazione del 2488neo......................12
Spegnimento.................................................... 13
Nozioni di base........................................13
Hard disk e partizioni...................................... 13
Selezionare la partizione attiva..................... 13
Song.................................................................. 14
Schermate........................................................ 14
Schermata Menù................................................14
Schermata principale (Home)............................14
Accesso diretto alle finestre..............................15
Alcune generiche note d’uso sul 2488neo.... 15
Navigazione........................................................15
TASTO YES/ENTER..............................................15
TASTO NO/EXIT...................................................15
Modifica dei valori.............................................15
Titolazione..........................................................15
Tasto SHIFT....................................................... 16
3 − Nomenclatura e funzioni del
2488neo...................................... 17
Pannello superiore.................................. 17
Sezione Input Channel.................................... 17
Sezione Effetti................................................. 18
Sezione Track mixer......................................... 18
Sezione Sub Mixer........................................... 18
Sezione Stereo Bus.......................................... 18
Sezione Monitor.............................................. 19
Sezione LCD display........................................ 19
Sezione Access indicator................................. 19
Sezione Utility................................................. 19
Sezione Screen Operation.............................. 19
Sezione Channel..............................................20
Sezione Locate.................................................20
Sezione Mark/Title..........................................20
Sezione Transport............................................ 21
Tasti Transport................................................. 21
Sezione Mixdown e Mastering...................... 21
Sezione Routing...............................................22
Altri tasti..........................................................22
Pannello frontale.....................................22
Ingressi e assegnazioni...........................29
Assegnazione dell’ingresso digitale..............29
Verificare le assegnazioni...............................30
Eliminare le assegnazioni...............................30
Salvare e caricare le assegnazioni (ROUTING
VELOCE)............................................................30
Funzioni di canale...................................31
Canali di traccia e canali di ingresso.............. 31
EQ...................................................................... 31
Pad/Gain digitale................................................31
EQ.........................................................................31
Mandata effetti...............................................32
Fader/pan.........................................................32
Fase..................................................................... 32
Pan...................................................................... 32
Faders................................................................. 32
Mute.................................................................33
Accoppiare i canali..........................................33
Funzioni del bus stereo..........................33
EQ Stereo.........................................................33
Stereo dynamics..............................................34
Fader stereo.....................................................34
Uscite direct.....................................................35
Sub mixer.................................................35
Monitoraggio...........................................36
Scelta dell’ascolto monitor.............................36
Monitoraggio mono........................................36
Monitorare le sorgenti di registrazione........36
Silenziare il monitoraggio..............................36
Solo...................................................................37
Memorie di scena....................................37
Richiamare una memoria di scena.................37
Fader virtuali e fader reali.................................37
Allineamento dei fader......................................37
Allineare i fader reali a quelli virtuali.............. 38
Salvare le memorie di scena...........................38
6 − Effetti.......................................... 39
Configurare la modalità Insert Effect...39
Effetti Mic................................................39
Assegnare un effetto Mic...............................39
Selezionare un effetto Mic.............................40
TASCAM 2488neo
5
Sommario
Salvare gli effetti Mic nella libreria ..............40
Editare gli effetti Mic......................................40
Funzione Repeat......................................55
Multi-effetto............................................ 41
Operazioni Auto punch...........................55
Assegnare il multi-effetto.............................. 41
Editare il multi-effetto.................................... 41
Usare la libreria multi-effetto........................ 41
Salvare le impostazioni del multieffetto.......42
Regolare i punti di Punch................................56
Verificare i punti Punch...................................56
Punch Rehearsing............................................56
Registrazione Punch........................................57
Verificare i take................................................57
Dopo aver terminato il Punch.........................57
Se si cambia idea.............................................57
Effetti Single...........................................42
Salvare gli effetti Single.................................42
Accordatore.............................................43
7 − Registratore................................ 44
Nozioni base sulla registrazione (gestione dei brani)........................................44
Creare una nuova song...................................44
Caricare una song............................................44
Salvare una song.............................................45
Recuperare il salvataggio precedente di una
song..................................................................45
Cancellare una song........................................45
Duplicazione di song.......................................46
Eliminare da una song i dati audio inutilizzati.
........................................................................46
Proteggere una song....................................... 47
Controlli di trasporto..............................47
Regolare il punto di riproduzione.................. 47
Funzione Return To Zero (RTZ)....................... 47
Funzione Last Recording Position (LRP)......... 47
Posizionamento tramite Jog...........................48
Fast Forward e Rewind...................................49
Muoversi tra i marcatori.................................49
Registrazione...........................................49
Registrazione PUNCH......................................49
Registrazione a mani libere............................50
Annullare le registrazioni...............................50
Registrazione Rehearsing...............................50
Punti IN, OUT, TO e FROM.......................50
Impostare i punti IN, OUT, TO e FROM..........50
Localizzare i punti...........................................50
Editare i punti IN, OUT, TO e FROM............... 51
Funzioni relative ai marcatori................51
Inserire i marcatori.......................................... 51
Marcatori attivi................................................ 51
Nominare il marcatore attivo............................51
Cancellare il marcatore attivo...........................51
Modificare il marcatore attivo.......................52
Muoversi attraverso i marcatori.....................52
Utilizzo della lista marcatori...........................53
Localizzazione mediante la lista......................53
Titolazione mediante la lista.............................53
Cancellare i marcatori tramite la lista..............53
Localizzazione diretta.............................54
Localizzazione diretta (i)................................54
Localizzazione diretta (ii)................................54
6 TASCAM
2488neo
Regolare l’intervallo di ripetizione................55
Bouncing di tracce...................................58
Realizzare un mix bounce...............................58
Editing di traccia.....................................58
Punti IN, OUT, TO e FROM..............................59
Accedere alla modalità Edit............................59
Funzioni di editing di traccia..........................59
COPY ® PASTE.................................................60
COPY FROM ® TO...........................................60
COPY ® INSERT............................................... 61
MOVE ® PASTE............................................... 61
MOVE ® INSERT..............................................62
OPEN.................................................................62
CUT...................................................................62
SILENCE............................................................63
CLONE TRACK..................................................63
CLEAN OUT......................................................63
UNDO E REDO...........................................64
Operazioni Undo e Redo.................................64
Esempio di Undo/Redo...................................65
Tracce virtuali..........................................66
Operazioni Varispeed (Pitch e SSA).......68
Pitch..................................................................68
SSA (Slow Speed Audition).............................68
8 − Mastering e registratore CD..... 69
Missaggio.................................................69
Registrare la traccia master (Master Track)...69
Uscire dal modo Mixdown..............................70
Verificare il master..................................70
Exiting master check mode...........................70
Finalizzare la master track (traccia master)............................................................70
Procedure di Mastering...................................70
Usare il Mastering Compressor..................... 71
Salvare le impostazioni del compressore.........73
Usare il Mastering EQ/Noise Shaper..............73
Impostazioni EQ.................................................73
Noise shaper.......................................................73
Impostazioni Noise Shaper................................73
Trimming the master track............................. 74
Duplicare la traccia master............................. 74
Creare un CD audio.................................75
Creare un CD audio utilizzando la funzione
TAO................................................................... 75
Sommario
Finalizzare il disco............................................ 76
Creare un CD audio utilizzando la funzione
DAO.................................................................. 76
Creare un CD audio mediante il Live Writer
........................................................................77
Key sense time....................................................97
Meter peak hold mode......................................97
Meter release time.............................................97
Shift key behavior..............................................97
Preferenze Mixer.....................................97
Corrispondenza Fader........................................97
Selezione del canale di ingresso digitale........ 98
Riproduzione di CD.................................78
Cancellare un CD-RW..............................78
CD EJECT...................................................78
Preferenze Recorder................................98
Parole utente...........................................98
9 − Formattazione............................ 79
14 − Specifiche e varie..................... 99
Formattare il disco per intero................79
Formattare le partizioni TASCAM..........80
Formattare la partizione FAT.................80
Diagramma a blocchi..............................99
Diagramma dei livelli............................100
Specifiche...............................................101
10 − Importazione/esportazione di
file............................................... 81
Connessioni audio......................................... 101
Prestazioni audio........................................... 101
Specifiche fisiche e dimensionali................. 102
Modo USB ...............................................81
Attivare la connessione USB..................81
Disattivare la connessione USB...................... 81
Importazione via USB (file WAV mono).....
..................................................................82
Importazione USB (file WAV stereo)......82
Importazione via USB (file SMF)............83
Esportazione via USB (tracce virtuali)...84
Esportare le tracce Master.....................85
Importare da CD (file WAV mono).........85
Esportare su CD (Tracce virtuali)............86
11 − Backup e ripristrino................. 87
Backup......................................................87
Ripristino da CD......................................88
Utilizzare l’USB per operazioni di backup/
restore......................................................88
Backup..............................................................89
Ripristino..........................................................90
12 − Tempo and MIDI....................... 91
Metronomo..............................................91
Usare il metronomo........................................92
Modalità FREE.....................................................92
Modalità REC o REC&PLAY................................92
Tempo map..............................................93
Regolare il tempo............................................93
Regolare la segnatura di tempo.....................93
Sincronizzazione MIDI.............................94
MIDI clock........................................................... 94
Schizzo dimensionale............................102
15 − Appendice............................... 103
Libreria di preset relativi al compressore
per il mastering.....................................103
Compressore multibanda...............................103
Compressore a singola banda.........................103
Messaggi MIDI Control/Program Change.. ................................................................104
Parametri Control Change inerenti il mixer
......................................................................104
Messaggi MIDI per cambiare i parametri degli
effetti.............................................................105
Esempio di variazione dei parametri di . .............
un effetto......................................................... 105
Effetti Mic......................................................106
Processore stereo di dinamica...................... 107
Effetti Single.................................................. 107
Multi effetto..................................................108
Messaggi MIDI Program Change.................. 111
Messaggi Program Change per memorie di
scena..................................................................111
Preset effetti Mic........................................... 112
Preset effetti stereo dinamici....................... 112
Preset Multi effetti........................................ 112
Preset effetti Single...................................... 113
Carta di implementazione MIDI........... 114
Mappatura dei bit dei comandi MMC
................................................................ 115
Mappatura dei bit dei comandi MMC.......... 115
Mappatura dei bit campo Response/
Information.................................................... 116
Riproduzione di SMF...............................95
Controllo remoto via MIDI.....................96
Messaggi d’errore e di stato................ 117
MODO MMC....................................................... 96
MMC Device ID.................................................. 96
REMOTE CONTROL............................................ 96
16 − DOMANDE E RISPOSTE
FREQUENTI................................ 122
13 − Preferenze generali.................. 97
Preferenze globali...................................97
TASCAM 2488neo
7
1 − Introduzione
Grazie per aver acquistato il TASCAM 2488neo Digital
Portastudio a 24 tracce. Con questo registratore digitale
multitraccia “tutto in uno”, potrete registrare, missare e
finalizzare l’audio su un disco fisso da 80GB, nonché
realizzare CD audio e di backup grazie all’unità integrata
di tipo CD-RW. Prima di collegare e iniziare ad utilizzare
l’apparecchiatura, è bene leggere con attenzione questa
guida. Dopo aver letto il manuale, è opportuno conservarlo
in un posto sicuro per poterlo consultare all’occorrenza.
Principali caratteristiche del 2488neo
••Disco fisso della capacità di 80GB
••Sistema di gestione delle song semplice ed intuitivo
grazie all’uso di più partizioni
••Registrazione audio digitale a 24 tracce
••Registrazione di audio non compresso con frequenza di
campionamento di 44.1 kHz a 16 o 24 bit di risoluzione
••Registrazione simultanea fino a 8 tracce e riproduzione
fino a 24 tracce in missaggio
••Fino a 250 tracce virtuali per ogni song
••Mixer con 24 tracce in riproduzione e 8 canali d’ingresso
••4 ingressi microfonici su prese XLR dotati di
alimentazione Phantom
••Ingressi ad alta impedenza per chitarra e basso
••Equalizzatore a 3 bande e numerosi effetti interni
fruibili su ogni traccia e canale d’ingresso
••Drive CD-RW interno per la masterizzazione di CD
••Effetti Mic e multi-effetto fruibili in modalità Insert;
Effetti singoli fruibili in modalità “loop “
••Sincronizzazione MIDI Time Code e MIDI Clock
••Scambio di file WAV e SMF con il PC
Copyright marchi e responsabilità
Questo prodotto è stato ideato per aiutarvi a registrare e
realizzare progetti musicali originali ed esclusivi, di cui
detenete i diritti d’autore o per i quali avete ottenuto il permesso dal titolare del copyright o dai suoi licenziatari. In
difetto di titolarità o licenza sui diritti inerenti
l’opera, la registrazione, riproduzione e distribuzione
non autorizzate possono configurare fattispecie di reato
perseguibile penalmente secondo le leggi e i trattati internazionali a tutela del diritto d’autore. Se non siete sicuri
di essere titolari di tali diritti è opportuno un consulto con
il proprio legale di fiducia. In nessuna circostanza TEAC
Corporation potrà essere considerata responsabile per le
violazioni del diritto d’autore poste in essere mediante
l’uso del 2488neo.
Windows, Windows XP, e Windows 2000 sono marchi di
fabbrica di proprietà Microsoft Corporation. Macintosh,
Mac OS, e Mac OS X sono marchi di fabbrica di proprietà
Apple Computer. Tutti gli altri marchi citati nel presente
volume sono di proprietà dei rispettivi titolari.
TASCAM non si assume alcuna responsabilità per i danni
indiretti arrecati all’utente (per esempio, se il cliente non
realizza per qualche ragione l’obiettivo sperato) o per danni
secondari (perdite di dati, ecc.) durante
l’utilizzo dell’unità.
NOTA
Il cattivo uso o il malfunzionamento del dispositivo
possono provocare perdita dei dati registrati. Raccomandiamo, pertanto, di effettuare backup periodici
dei dati importanti utilizzando l’hard disk del computer, CD-R/CD-RW o altri supporti di memorizzazione.
Accessori in dotazione
In aggiunta al presente manuale, 2488neo è stato confezionato con i seguenti accessori:
•.Cavo di alimentazione AC...............................................1
•.Certificato di garanzia.....................................................1
Contattare il proprio fornitore TASCAM qualora uno
degli elementi succitati dovesse mancare.
NOTA
Si raccomanda di conservare gli imballi originali per
poterli utilizzare all’occorrenza per il trasporto
dell’unità. Durante il trasporto accertarsi che il vano
porta dischi sia chiuso.
Utilizzo con il personal computer
Per importare ed esportare file o fare copie di sicurezza dei dati, collegare 2488neo a un personal computer
mediante un cavo USB. La trasmissione dei dati avviene
ad alta velocità se l’interfaccia e il cavo di connessione
sono di tipo USB 2. Il transito dei dati è a bassa velocità,
invece, qualora l’interfaccia lato-PC sia di tipo USB 1.1.
Consultare la documentazione del computer per maggiori dettagli in proposito. Si raccomanda l’uso di un cavo
progettato per connessioni USB 2.0 al fine di assicurare
trasmissioni-dati veloci ed accurate.
8 TASCAM
2488neo
Questa unità può essere intefacciata con computer equipaggiati con uno dei seguenti sistemi operativi:
••Microsoft: Windows 2000, Windows XP, Vista
••Apple: Mac OS 9.2, Mac OS X 10.2 o successivo
NOTA
Se si utilizza Mac OS 9.0x or 9.1x, è consigliabile aggiornare il sistema alla versione OS 9.2 o successiva. I
Driver non sono indispensabili. L’unità, infatti, viene
vista” come disco rimovibile..
1 − Introduzione
Struttura del manuale
Questo manuale è strutturato nei seguenti capitoli.
1 – Introduzione (pagina 8)
Oltre a fornire una panoramica sulle principali funzioni
dell’unità e sui dischi CD-R/CD-RW, il capitolo
illustra come è strutturata questa guida e descrive le convenzioni in essa utilizzate. Il capitolo include anche nozioni preziose circa il copyright e la responsabilità.
2 – Installazione e nozioni di base (pagina 12)
Leggere con attenzione questo capitolo prima di iniziare
ad operare con 2488neo. Qui sono spiegati le operazioni di
setup, avvio, spegnimento e altre procedure basilari per far
funzionare l’unità.
3 – Nomenclatura e funzioni del 2488neo (pag. 17)
Il capitolo illustra le funzioni dei tasti di controllo e dei
potenziometri sul pannello superiore, le terminazioni di
connessione e le altre sezioni funzionali.
4 – Registrazione (pagina 24)
Vengono spiegate le funzioni indispensabili per poter utilizzare 2488neo come un registratore digitale multitraccia.
5 – Mixer (pagina 29)
Il capitolo illustra le funzionalità del mixer di 2488neo,
inclusa l’assegnazione degli ingressi, l’EQ e le mandate
effetti, le memorie di scena e le altre funzioni d’uso
comune.
8 – Mastering e registratore CD (pagina 69)
Il capitolo illustra le procedure per la creazione di una traccia stereo Master, e per la realizzazione di un CD audio
utilizzando il masterizzatore integrato. Vengono spiegate
anche altre funzioni per la registrazione di CD.
9 – Formattazione (pagina 79)
Il capitolo spiega come procedere per formattare il disco
fisso o una sua partizione.
10 – Importazione/esportazione di file (pagina 81)
Qui si parla di procedure di Import/Export di dati. I file
di dati audio possono essere importati ed esportati tra il
disco interno e il personal computer, oppure tra l’hard disk
interno e un disco CD-R/CD-RW. Possono essere importati
anche i file di tipo SMF (Standard Midi File)
11 – Backup e Restore (pagina 87)
Il capitolo spiega come procedere per effettuare il backup
e il ripristino dei dati inerenti una song. Questa unità è
in grado di effettuare backup e salvarli su dischi CD-R/
CD-RW o sul PC connesso al dispositivo. I dati di questi
file, successivamente, possono essere ripristinati nell’unità
per ulteriori utilizzi.
6 – Effetti (pagina 39)
12 – Tempo e MIDI (pagina 91)
Il capitolo spiega le funzioni inerenti la gestione del tempo
(Tempo Map, metronomo) e le funzionalità MIDI (sincronizzazione, riproduzione di SMF, mixer/controllo effetti, ecc.).
2488neo implementa tre tipi di effetti digitali: Mic Insert,
Guitar Insert e Single. Quest’ultimo tipo è fruibile durante
il missaggio. Il capitolo illustra le caratteristiche degli
effetti e come utilizzarli.
13 – Preferenze generali (pagina 97)
Illustra le regolazioni generali della macchina e come procedere per impostarle in base al proprio progetto.
7 – Registratore (pagina 44)
Il registratore a 24 tracce del 2488neo possiede nume-rose
funzionalità avanzate, incluse quelle per l’apposizione di
marcatori, Auto Punch e Rehearsal, Undo/Redo e tracce
virtuali. Questo capitolo le illustra nel dettaglio e spiega
come utilizzarle.
14 – Specifiche, ecc. (pagina 99)
La sezione include le specifiche elettriche e meccaniche, il
diagramma a blocchi e quello dei livelli.
15 - Appendice (pagina 103)
Informazioni aggiuntive: messaggi MIDI per controllare
l’unità e una lista di messaggi d’errore e di stato
16 - FAQ (pagina 122)
Convenzioni tipografiche
In questo manuale vengono utilizzate le seguenti convenzioni:
••I controlli e gli indicatori del 2488neo sono indicati così:
HOME.
••Ingressi e controlli degli altri dispositivi sono indicati
così: AUX IN.
••I messaggi visualizzati sul display sono indicati nel
modo seguente: Areyousure? .
••Un indicatore preimpostato (ad esempio uno che non
può essere modificato) viene visualizzato così: TEMPO.
••Si utilizzano i termini “interruttore” o “pulsante” per
descrivere un controllo on/off sul display. Si noti anche
la differenza tra “disco” e “hard disk” (o disco fisso)
Con “disco”, ci si riferisce a CD-R, CD-RW o CD
audio. Con la locuzione hard disk (o disco fisso), ci si
riferisce al disco interno a 2488neo o a quello presente
nel PC collegato all’unità.
••Si utilizza il nome “tasto” per descrivere un pulsante di
controllo sulla superficie di 2488neo.
TASCAM 2488neo
9
1 − Introduzione
Precauzioni e note inerenti il posizionamento e l’utilizzo del 2488neo
2488neo può essere utilizzato in vari contesti, ma per mantenerne le prestazioni al top e prolungare la sua vita operativa è bene osservare le precauzioni che seguono:
••Non esporre l’unità ad alte temperature e all’umidità.
Evitare vibrazioni e sollecitazioni meccaniche.
••Tenere l’unità lontana da forti campi magnetici (TV,
monitor da computer, motori elettrici, ecc.).
••La temperatura operativa nominale dovrebbe essere
compresa tra 5°C e 35°C (41°F e 95°F).
••L’umidità relativa deve essere compresa tra il 30 e l’80%.
••Siccome durante il funzionamento l’unità si scalda,
lasciare sopra spazio a sufficienza per assicurare una
corretta ventilazione. Non posizionare il 2488neo in
spazi angusti e stretti, come ad esempio una libreria, e
non riporvi sopra alcunché.
••Evitare di installare l’unità sopra dispositivi che generano calore, come su un amplificatore di potenza.
••Assicurarsi che il dispositivo sia installato ad un’altezza
adeguata a garantire un’ergonomica manovrabilità.
Manutenzione dei Compact Disc
2488neo è progettato per riprodurre dischi audio standard
(CD-DA).
••Ricordarsi, quando si conservano i dischi nelle apposite custodie e quando si inseriscono nel vano di lettura, di adagiarli
con l’etichetta stampata rivolta verso l’alto.
••Per rimuovere un disco dalla sua custodia, premere delicatamente al centro del case e sollevare il disco tenendolo con
attenzione dai bordi.
••Evitare di lasciare impronte sul lato-dati (quello che non
presenta etichetta). Polvere e sporcizia possono essere causa di
“salti di lettura”. Si raccomanda, pertanto, di tenere i supporti
puliti e coservati nelle loro custodie quando non si utilizzano.
Per pulire il lato-dati di un disco, spolverarlo delicatamente
con un panno asciutto procedendo dal centro verso il bordo.
••Tenere i dischi lontani dalla luce diretta del sole e da posti
troppo caldi o troppo umidi. Se lasciati a lungo in situazioni
del genere, infatti, potrebbero deformarsi e divenire inutilizzabili.
••Per la pulizia è bene non utilizzare spray, soluzioni antistatiche, benzene, solventi o altri agenti chimici, questo allo
scopo di non rovinare la delicata superficie su cui sono scritti
i dati da riprodurre e per non rendere il disco inutilizzabile.
••Dopo l’utilizzo, si consiglia di rimettere i dischi nella loro
custodia, onde evitare che la sporcizia o graffi significativi
possano causare salti di lettura.
••Non attaccare sul disco alcuna etichetta o adesivo e non utilizzare spray protettivi.
••Non utilizzare dischi che presentano residui di etichette o
adesivi ancora incollati alla superficie. Potrebbero, infatti,
intaccare il sistema meccanico dell’unità e per questo richiedere l’intervento di un tecnico.
••Non utilizzare dischi rotti.
••Usare solo CD di forma circolare. Evitare l’uso di dischi
promozionali di forma non circolare.
Attenzione alla condensa
Se l’unità o un CD vengono spostati da un luogo freddo ad
uno caldo, oppure utilizzati dopo un repentino cambio di
temperatura, c’è pericolo di condensa; il vapore presente
nell’aria potrebbe condensare sui meccanismi interni, causando la temporanea impossibilità di utilizzare il dispositivo. Qualora dovesse verificarsi questa eventualità, per
risolvere il problema occorre lasciare a riposo il tutto per
circa una o due ore, in modo che l’apparecchiatura o il supporto possano abituarsi alla temperatura del nuovo ambiente.
Non utilizzare mai dischi stabilizzati o stampabili
L’ut ili z zo d i st abili z zator i per CD o d isch i st a mpabili pot rebbe d an neggia re il sistema meccan ico
dell’apparecchiatura e causare malfunzionamenti.
10 TASCAM
2488neo
CAUTELA
Non usare mai dischi a cui sia stato applicato uno
stabilizzatore. L’eventuale residuo di adesivo, infatti,
potrebbe restare incollato alle parti meccaniche del
2488neo. In questi casi, per rimuoverlo è necessario
l’intervento di un tecnico specializzato.
1 − Introduzione
Dischi CD-R e CD-RW
I dischi CD-R possono essere registrati una sola volta. Una
volta utilizzati, non possono essere nè cancellati nè registrati nuovamente. In ogni caso, se sul disco è presente dello
spazio non utilizzato è possibile inserirvi dell’altro materiale. La confezione dei CD-R si caratterizza per la presenza
di uno dei seguenti logo:
High Speed
Al contrario, un disco CD-RW può essere utilizzato come
un normale CD-R, ma l’ultima traccia può essere cancellata prima che il disco sia finalizzato e lo spazio recuperato riutilizzato per altre registrazioni. La confezione dei
CD-RW si caratterizza per la presenza di uno dei seguenti
logo:
Pertanto, si raccomanda di non lasciarli esposti alla luce
diretta del sole, o in prossimità di sorgenti di calore
come radiatori o dispositivi elettrici. Conservare i dischi
CD-R e CD-RW nelle loro custodie onde evitare che
sporco e polvere possano accumularsi sulla superficie.
••Nell’etichettare dischi CD-R e CD-RW, utilizzare
sempre un pennarello a punta morbida ideato per questo
scopo. Non utilizzare penne a sfera o similari per non
danneggiare il lato registrato.
••Tenere sempre il lato registrato dei dischi lontano da
polvere e sporco per evitare perdite di qualità durante la
riproduzione. Per la pulizia, passare con delicatezza un
panno asciutto procedendo dal centro fino ai bordi. Non
usare solventi, benzene, o soluzioni per la pulizia dei
dischi in vinile poiché potrebbero danneggiare i dischi e
renderli inutilizzabili.
••Non mettere etichette o adesivi sui dischi e non utlizzare
spray protettivi.
••In caso di dubbi sulla manutenzione dei CD-R e
CD-RW, leggere le avvertenze sulla confezione oppure
contattare direttamente il produttore del supporto.
È bene osservare che un CD audio creato utilizzando un
disco CD-RW non può essere riprodotto adeguatamente da
qualsiasi lettore. Sarà sicuramente riproducibile mediante
il player del 2488neo. Questo non è dovuto ad un limite
funzionale dell’unità, ma alle differenze tra i vari tipi di
supporto e di metodi utilizzati per la lettura.
Ci sono alcune precauzioni che dovrebbero essere tenute in
attenta considerazione quando si maneggiano dischi CD-R
e CD-RW.
••Evitare di toccare il lato-dati (quello senza etichetta)
del disco che si intende registrare. La procedura di
registrazione, infatti, esige una superficie più pulita
rispetto alla riproduzione, e ditate, sporcizia, ecc.
possono essere causa di errori di scrittura.
••I dischi CD-R e CD-RW sono particolarmente sensibili agli effetti del caldo e delle radiazioni ultraviolette.
La finalizzazione
Sebbene i dati audio possono essere scritti sia su dischi
CD-R che CD-RW, un lettore tradizionale non sarà in
grado di procedere alla riproduzione fintantoché sul disco
non verrà scritta la *TOC.
*TOC: Table of contents (tabella dei contenuti)
Informazioni relative ai dati registrati: titoli, punti di inizio/
fine delle tracce, ecc.
Il processo di scrittura della TOC è noto anche con il nome di
“finalizzazione.” Una volta eseguita la finalizzazione, sul disco
non può essere scritto più nulla. Vedere “Finalizzare il disco”
a pagina 76 per ulteriori dettagli in merito. Ricordiamo che nel
caso di supporti CD-RW finalizzati, l’intero contenuto può
essere cancellato e il disco riutilizzato.
TASCAM 2488neo
11
2 − Installazione e nozioni di base
Installazione del 2488neo
Innanzitutto, occorre individuare una superficie piana
adatta ad ospitare 2488neo, su cui l’unità possa essere adagiata stabilmente e non subire urti o scosse. È bene si tratti
di una superficie rigida. Si raccomanda, inoltre, di non
posizionare 2488neo su tappeti o mobili, poiché potrebbero
impedire una corretta ventilazione e causare surriscaldamento. Bisogna evitare di spostare 2488neo mentre è
alimentato. In particolare, l’unità non dovrebbe essere mai
spostata mentre l’indicatore luminoso HD è acceso o sta
lampeggiando. Lasciare un po’ di spazio sul retro dell’unità
per favorire l’inserimento di microfoni, cavi e quant’altro.
Prima di avviare 2488neo, occorre collegare il sistema di
monitoraggio (amplificatore + altoparlanti e cuffie) per
favorire l’ascolto delle registrazioni.
.
SUGGERIMENTO
Quando si registrano parti di chitarra elettrica, basso,
ecc., è possibile monitorare i segnali in ingresso attraverso i diffusori. Nel caso di registrazioni condotte
con microfoni, l’ascolto diretto potrebbe causare un
feedback acustico (il famigerato effetto larsen), così in
questi casi è preferibile monitorare i segnali attraverso
le cuffie. La maggior parte dei tecnici professionisti
raccomanda di non utilizzare sempre le cuffie per
monitorare i segnali, sebbene questo sistema, in
alcune circostanze si rivela particolarmente pratico
ed utile.
Connettere l’unità alla presa di rete utilizzando il cavo di
alimentazione fornito in dotazione, assicurandosi che il
voltaggio erogato dalla presa di corrente sia conforme alle
necessità del dispositivo. Collegare le prese MONITOR
OUT accessibili dal retro-unità, agli ingressi AUX
dell’amplificatore (o a qualsiasi ingresso ad eccezione
di quelli specifici per il collegamento di giradischi). Per
questa operazione, probabilmente, sarà necessario avere a
disposizione un paio di cavi del tipo jack 1/4”-RCA.
NOTA
Le terminazioni d’uscita del 2488neo sono bilanciate.
Se si possiede un amplificatore con ingressi bilanciati
è bene utilizzare cavi bilanciati piuttosto che cavi sbilanciati.
Collegare una cuffia standard alla presa PHONES da 1/4”
accessibile frontalmente in basso a sinistra.
12 TASCAM
2488neo
Accendere 2488neo. L’interruttore è sul retro dell’unità in
prossimità della presa di alimentazione.
Il display visualizza una schermata di avvio e l’indicatore
HD (hard disk) inizia a lampeggiare.
Dopo circa 20 secondi, 2488neo è pronto all’uso e
l’indicatore HD (hard disk) smette di lampeggiare.
Regolare il contrasto del display in modo che sia facilmente leggibile utilizzando l’apposito controllo.
2 − Installazione e nozioni di base
Spegnimento
Prima di spegnere 2488neo è opportuno premere il tasto
SHUT DOWN. 2488neo, infatti, monta un hard disk che il
sistema impiega per la memorizzazione dei dati. Disattivare
l’unità pigiando semplicemente l’interruttore di spegnimento
potrebbe causare la perdita dei dati contenuti nella memoria e
che non sono stati ancora scritti sul disco.
2 Premere il tasto YES/ENTER . L’indicatore luminoso
HD (arancione) lampeggia mentre i dati vengono
scritti nell’hard disk (anche sul display viene visualizzata la procedura).
1 Tenere premuto il tasto SHUT DOWN per due o tre
secondi. L’indicatore rosso si illumina, e il display
visualizza il messaggio Areyousure? .
Quando tutti i dati sono stati scritti nel disco,
l’indicatore SHUT DOWN lampeggia rosso. Sul display è visualizzato il messaggio SHUTDOWNCOMPLETE.
3 A questo punto, è possibile spegnere 2488neo utilizzando l’interruttore presente sul retro.
Nozioni di base
Prima di usare 2488neo, è bene avere chiare alcune
nozioni di base illustrate in questa sezione.
Hard disk e partizioni
2488neo registra i dati audio e le altre informazioni inerenti
le song all’interno di un hard disk di 80GB che è organizzato
in più partizioni. La cosiddetta “FAT-Partition” è una partizione da 8GB nel formato FAT-32 dedicata allo scambio dei
dati. Questo spazio del disco è utilizzato dal sistema per la
condivisione e lo scambio delle informazioni tra il 2488neo
e il computer, (quando è connesso via USB) e non può essere
in alcun modo impiegato per la registrazione e/o la riproduzione. La partizione è accessibile solo: in caso di connessione
USB per la conduzione di operazioni di backup/restore, per
le operazioni di import/export di file WAV, per
l’importazione di file SMF. Lo spazio restante del disco è
organizzato in più partizioni per la memorizzazione delle
song. Siccome queste partizioni utilizzano un formato
proprietario TASCAM, sono chiamate “TASCAM
Partitions.” Le dimensioni di queste partizioni sono regolate
al momento della loro creazione. Il numero massimo di partizioni TASCAM è 4 (consultare “Formattare le partizioni
TASCAM” a pagina 80). Scegliere la partizione su cui si
intende lavorare utilizzando l’item SELECT nel menù DISK.
La partizione selezionata è quella “attiva”. Il sistema permette di attivare una partizione per volta. Le partizioni non
attive, infatti, non sono accessibili fintantoché non vengono
rese attive.
Selezionare la partizione attiva
Select a partition using these procedures.
1 Quando le operazioni di trasporto sono ferme, premere il tasto MENU.
Il sistema visualizza la schermata MENU.
TASCAM 2488neo
13
2 − Installazione e nozioni di base
2 Ruotare il dial JOG/DATA fino ad evidenziare
l’opzione DISK. Premere il tasto YES/ENTER .
Il sistema visualizza il menù DISK.
3 Usare il dial JOG/DATA fino a selezionare l’item
SELECT e premere il tasto YES/ENTER .
Sullo schermo appare la lista delle partizioni. Lo
spazio libero di ciascuna partizione è visualizzato
sulla destra.
4 Utilizzare il dial JOG/DATA fino a selezionare la partizione prescelta. Premere il tasto YES/ENTER.
Fatto questo, la partizione è selezionata.
Song
Nell’economia funzionale del 2488neo, il termine “song”
si riferisce a tutti i dati inerenti a un singolo progetto
musicale. Ciascuna song include dati audio, una “playlist”
(procedura per la riproduzione), marcatori di traccia, le
impostazioni del mixer, effetti, MIDI, controlli di tempo
e intonazione. Queste informazioni non sono mai condivisibili tra song differenti. Ciascuna partizione contiene al
massimo fino a 250 song, e ad ognuna può essere attribuita
una denominazione diversa. È possibile attivare una song
creandone una nuova. Oppure caricarne una esistente prima
di avviare qualsiasi operazione funzionale. Quando si finisce
di lavorare, ricordarsi di salvare sempre i dati inerenti la
song. Per ulteriori dettagli in merito, consultare “Nozioni
base sulla registrazione (gestione dei brani)” a pagina 44.
NOTA
Quando si cambia la partizione attiva (vedi “ Selezionare la partizione attiva” a pagina 13) il sistema carica
automaticamente la song usata più di recente tra
quelle contenute nella partizione.
Schermate
ªª Schermata Menù
ªª Schermata principale (Home)
Buona parte delle impostazioni di 2488neo è accessibile
dalla schermata Menù. Quando le operazioni di trasporto
sono disattivate, premere il tasto MENU per visualizzare
l’omonima schermata. Usare i tasti cursore o il dial JOG/
DATA per selezionare il menù prescelto, dopodiché premere
il tasto YES/ENTER.
Questa finestra mostra le informazioni principali inerenti
la registrazione. Per visualizzarla, premere il tasto HOME.
La schermata visualizza il livello delle tracce, la posizione
corrente della song, il nome del brano, il tempo rimanente
disponibile per la registrazione (minuti) e altre
informazioni.
NOTA
Alcuni tasti, inclusi quelli per le la gestione delle
operazioni di trasporto, non funzionano quando è attiva la finestra MENU.
14 TASCAM
2488neo
2 − Installazione e nozioni di base
ªª Accesso diretto alle finestre
I tasti elencati qui di seguito riguardano varie
funzionalità e permettono l’accesso diretto alle omonime
videate funzionali. Alcuni di questi, comunque, non
offrono schermate dedicate per la manipolazione dei
parametri. Per ulteriori dettagli su queste funzionalità,
consultare le sezioni corrispondenti del presente manuale.
••Sezione Channel (pagina 20)
••Sezione Sub mixer (pagina 18)
••Sezione Stereo bus (pagina 18)
••Sezione Mixdown e Mastering (pagina 21)
••Sezione Effetti (pagina 18)
••Sezione Utility (pagina 19)
••Sezione Routing (pagina 22)
••Sezione Locate (pagina 20)
Alcune generiche note d’uso sul 2488neo
ªª Navigazione
ªª Modifica dei valori
Per navigare all’interno del sistema di schermate del
2488neo, utilizzare i tasti CURSOR.
Utilizzare il dial JOG/DATA per incrementare o decrementare i valori visualizzati sul display.
ªª TASTO YES/ENTER
ªª Titolazione
Per avviare un’azione, per accedere a un sotto-menù o
per confermare una richiesta di sistema, si utilizza il
tasto YES/ENTER .
Con l’indicatore SHIFT acceso, premere il tasto TITLE per
abilitare la modalità “titolazione”. Il sistema visualizza un
menù a scomparsa che consente di eseguire l’intera procedura:
ªª TASTO NO/EXIT
Usare i tasti cursore destro/sinistro per muoversi all’interno
del titolo, e il dial per selezionare i caratteri nella posizione
del cursore. Utilizzare i tasti INSERT e DELETE per inserire e cancellare i caratteri nella posizione del cursore.
Per negare l’avvio di un’azione (ad esempio, per abbandonare la videata attiva, oppure per salire di un livello nella
gerarchia dei menù, o per rispondere negativamente ad una
richiesta del sistema) si utilizza il tasto NO/EXIT.
I tasti cursore su/giù sono fruibili anche come pulsanti
“shift” per espletare le seguenti operazioni:
••CAPS— maiuscole: LETTERE MAIUSCOLE
••small— minuscole: lettere minuscole
••NUM— numeri
••WORD— parole. Si può utilizzare il dial per selezionare
un set di parole specifico (VERSE, CHORUS, ecc.). Le
parole possono essere modificate a seconda delle esigenze di ognuno. Vedi “Parole utente” a pagina 98.
TASCAM 2488neo
15
2 − Installazione e nozioni di base
Tasto SHIFT
Molti tasti offrono due funzioni: la prima è scritta in bianco, la seconda, invece, è scritta sotto la prima in caratteri
bianchi su sfondo verde.
Per accedere alle funzionalità secondarie procedere nel
modo che segue:
1 Premere il tasto SHIFT in modo che l’indicatore si
illumini.
2 Premere il tasto di cui si desidera utilizzare la funzionalità secondaria. L’indicatore SHIFT si spegne.
NOTA
Secondo le impostazioni di fabbrica del 2488neo, se si
preme il tasto SHIFT e non si pigia entro un secondo o
giù di lì pulsante da“ shiftare” , l’indicatore SHIFT si
spegne. Questa modalità serve per prevenire l’accesso
a funzionalità indesiderate. Se il pulsante SHIFT viene
tenuto pigiato intanto che si cerca il pulsante
secondario, allora o status SHIFT permane. È possibile
programmare il sistema in modo che il tasto SHIFT si
comporti in modalità“ non-latching” (non a ritenuta).
In tali circostanze, il pulsante SHIFT deve essere tenuto premuto mentre si pigia il secondo tasto. Oppure
in un tasto“ latching” (a ritenuta) che rimane rialzato
finché si preme il secondo pulsante. Per ulteriori dettagli su come modificare il comportamento del tasto
shift, vedere “Comportamento del tasto SHIFT” a
pagina 97. Si noti che molte delle funzioni accessibili
mediante il tasto shift non sono visualizzate sul pannello.
16 TASCAM
2488neo
3 − Nomenclatura e funzioni del 2488neo
Pannello superiore
Sezione Mixdown/Mastering
Sezione Monitor
Sezione Routing
Indicatori di accesso
Sezione Routing
Sezione Display LCD
Sezione Utility
Sezione Input Channel
Sezione di trasporto
Sezione Track Mixer
Sezione Sub Mixer
Sezione Mark/Title
Sezione Stereo Bus
Sezione Locate
Sezione Channel
Sezione Screen Operation
Tasti di trasporto
Sezione Input Channel
Include i controlli per gli 8 canali d’ingresso (A–H). I
segnali sono assegnabili come tracce del mixer o del submixer.
1 Interruttore PHANTOM
Permette di attivare/disattivare l’alimentazione phantom per gli ingressi su prese XLR sui canali A–D.
Posizionare l’interruttore su ON quando si connette un
microfono a condensatore che richiede alimentazione
esterna a +48 V.
CAUTELA
Se l’interruttore PHANTOM è in posizione ON è
bene non modificare le connessioni sugli ingressi
A–D. Non collegare/scollegare i microfoni con la
phantom attiva.
2 Potenziometri TRIM (A–H)
Permettono di regolare il guadagno degli ingressi MIC/
LINE. Ruotandoli in senso orario, aumenta il guadagno.
le operazioni e le funzioni di missaggio afferiscono il
canale selezionato. Questi tasti vengono utilizzati anche
per i seguenti propositi.
Per assegnare un canale d’ingresso ad un canale-traccia
o al sub-mixer (vedere “Ingressi e assegnazioni” a pagina 29 e “Sub Mixer” a pagina 35).
••Per assegnare gli effetti ad un ingresso (vedere
“Assegnare un effetto Mic” a pagina 39 e “Assegnare il
multi-effetto” a pagina 41).
••Per collegare un ingresso a quello adiacente (vedere
“Accoppiare i canali” a pagina 33).
4 Indicatori OL
Avvisano l’utente in caso di sovraccarico e saturazione
degli stadi di ingresso. Se l’indicatore OL di un canale
diventa rosso, ruotare il potenziometro TRIM in senso
antiorario per ridurre l’entità del guadagno applicata al
segnale in ingresso.
3 Tasti INPUT (A–H )
Pigiare il tasto INPUT di un canale d’ingresso lo abilita
come attivo e il tasto si illumina. A questo punto, tutte
TASCAM 2488neo
17
3 − Nomenclatura e funzioni del 2488neo
Sezione Effetti
Questi 3 tasti permettono l’accesso diretto alle funzioni
relative agli effetti. vedere “Effetti” a pagina 39.
5 Tasto MULTI (TUNER)
Pigiare questo tasto per aprire la schermata MULTI
EFFECT. Per assegnare un multi-effetto ad un ingresso o
canale del mixer, tenere premuto questo tasto e pigiare il
pulsante INPUT o SELECT relativo al canale prescelto
per l’assegnazione. Premere contemporaneamente questo
tasto e il pulsante MICX4 per cambiare l’effetto insert
attivo. Premere questo tasto quando l’indicatore SHIFT
è acceso permette di accedere alla schermata TUNER.
Premerlo nuovamente per chiudere la videata TUNER.
6 Tasto MICX4
Premere questo tasto per accedere alla videata MIC
EFFECT.
Per assegnare un effetto mic ad un ingresso o ad un
canale del mixer, tenere premuto questo pulsante e
pigiare il tasto INPUT o SELECT relativo al canale
prescelto per l’assegnazione. Premere questo tasto
insieme al pulsante MULTI (TUNER) permette di
modificare l’effetto insert attivo.
7 Tasto SINGLE
Usare questo tasto per accedere alla videata SINGLE
EFFECT.
Sezione Track mixer
Questi controlli servono per missare fino a 24 tracce audio
del 2488neo. I numeri dei canali del mixer corrispondono ai
numeri delle tracce. I canali da 13 a 24 sono accoppiati in
tracce stereo.
8 Tasti REC
Permettono di abilitare/disabilitare le tracce alla registrazione. Su ON, lampeggiano rosso se sono pronti per
la registrazione, e a luce fissa durante il processo di
acquisizione
9 Tasti SELECT
Pigiare il tasto SELECT di un canale permette di attivare quel canale, e il tasto corrispondente si illumina.
Quando un canale è attivo, tutte le funzioni e le operazioni del mixer afferiscono a quel canale. Questi tasti
vengono utilizzati anche per altri propositi:.
Per
•• assegnare un canale d’ingresso ad un canale-traccia
(vedere “Ingressi e assegnazioni” a pagina 29).
••Per assegnare gli effetti ad un canale (vedere “Assegnare
un effetto Mic” a pagina 39 e “Assegnare il multi-effet-
to” a pagina 41).
••Per linkare tra loro i canali contigui (vedere “Accoppiare
i canali” a pagina 33).
0 Tasti MUTE/SOLO
Quando l’indicatore SOLO visibile in alto a destra del
fader stereo è spento, questi tasti funzionano come
MUTE e permettono di silenziare l’uscita dei canali.
I tasti si illuminano per indicare lo status del canale.
(vedere “Mute” a pagina 33).
Quando l’indicatore SOLO è acceso, questi tasti
funzionano come SOLO e lampeggiano ad indicare che
questa funzionalità è attiva (vedere “Solo” a pagina 37).
q Fader
Ciascun fader permette di regolare il livello in uscita
della traccia corrispondente (o delle tracce stereo
nel caso dei canali da 13/14 a 23/24). A seconda
delle impostazioni del 2488neo, i livelli e la posizione dei cursori potrebbero non coincidere (vedere
“Allineamento dei fader” a pagina 37)..
Sezione Sub Mixer
Questi controlli sono inerenti il sub-mixer.
w Tasto SELECT
Premere questo tasto per accedere alla schermata SUB
MIXER. Questo tasto può essere impiegato anche per
assegnare gli ingressi A – H al sub mixer, e per assegnare il sub-mixer al bus stereo.
e Tasto MUTE/SOLO
Questo tasto funziona per il sub mixer nello stesso
modo in cui funziona per i canali. (vedere “Mute” a
pagina 33). Quando l’indicatore SOLO è acceso, questo
tasto funziona come pulsante SOLO e indica che il submixer è in SOLO quando lampeggia. (vedere “Solo” a
pagina 37).
r Fader SUB
Questo fader permette di regolare il livello in uscita del
bus Sub Mix.
Sezione Stereo Bus
t Tasto SELECT (DYNAMICS)
Premere questo tasto per accedere alla schermata
STEREO. Usare questa videata per allineare i livelli
dei fader interni con la posizione di quelli fisici e per
regolazione delle uscite dirette. (vedere “Fader Stereo”
a pagina 34 e “Uscite Direct” a pagina 35). Se si preme
questo tasto quando l’indicatore SHIFT è acceso, si
18 TASCAM
2488neo
accede alla videata STEREO DYNAMICS (vedere
“Bus Stereo e processori di dinamica” a pagina 34).
y Fader STEREO
Questo fader regola il livello in uscita del bus stereo,
e quindi il livello globale del missaggio durante il
mastering.
3 − Nomenclatura e funzioni del 2488neo
Sezione Monitor
raggio in modalità mono (l’indicatore della sorgente di
monitoraggio lampeggia). Premere nuovamente il tasto
MONITOR SOURCE (MONO) per abilitare il monitoraggio stereo.
Questi controlli permettono di regolare il segnale in uscita
inviato alle uscite PHONES sul pannello frontale, e alle
MONITOR OUTPUT poste sul retro dell’unità. Vedere
“Monitoraggio” a pagina 36 per ulteriori dettagli.
u Potenziometro MONITOR LEVEL
Regola il livello del segnale in uscita.
i Tasto/Indicatore MONITOR SOURCE (MONO)
Premere questo tasto permette di commutare le sorgenti
per il monitoraggio. L’indicatore si illumina quando si
seleziona una sorgente (STEREO, SUB MIX, TO EFF
LOOP, EFF SEND 1/2). Se si preme questo pulsante
con l’indicatore SHIFT acceso, si commuta il monito-
o Tasto MUTE
Questo tasto silenzia le uscite MONITOR OUT senza
interferire con le uscite cuffia.
p Tasto RECORD SOURCE MONITOR
Questo tasto permette di decidere se la sorgente in
ingresso è monitorata prima o dopo essere transitata
attraverso il mixer di sistema (vedere “Monitorare le
sorgenti di registrazione” a pagina 36).
Sezione LCD display
a Display LCD
Il display visualizza le informazioni e le schermate di
configurazione per il funzionamento del 2488neo.
s Potenziometro di regolazione del contrasto
Questa manipola permette di regolare il contrasto del
display.
Sezione Access indicator (indicatori di accesso)
d MIDI indicator
This indicator lights when MIDI messages are received
the MIDI IN jack.
f HD indicator
This indicator lights when data is being read from or
written to the internal hard disk.
Sezione Utility
Questi tasti sono utilizzabili per accedere a specifiche
schermate di utilità.
g Tasto SCENE (NULL)
Apre la videata SCENE LIBRARY (vedere “Memorie
di scena” a pagina 37). Se pigiato con l’indicatore
SHIFT acceso, apre la schermata FADER NULL
(vedere “Allineamento dei fader” a pagina 37).
h Tasto EDIT TRK (VIRT TRK)
Apre la schermata TRACK EDIT (vedere “Editing di
traccia” a pagina 58). Se premuto quando l’indicatore
SHIFT è acceso, permette l’accesso alla finestra
VIRTUAL TRACK ASSIGN (vedere “Tracce virtuali” a pagina 66).
j Tasto UNDO (REDO)
Apre la schermata UNDO/REDO. Apre la medesima
videata quando premuto con l’indicatore SHIFT acceso, ma in questo caso l’item selezionato è
differente (vedere “UNDO e REDO” a pagina 64).
k Tasto MENU (TITLE)
Apre la finestra principale MENU (vedere “Schermata
Menù” a pagina 14). Premuto con l’indicatore SHIFT
acceso permette di modificare il nome di scene, song,
marcatori, tracce virtuali, impostazioni effetti e così
via.
l Tasto HOME
Apre la schermata che visualizza i livelli delle tracce e
altre informazioni inerenti la registrazione. In combinazione con l’indicatore SHIFT permette di azzerare i
peak-meter o i valori di picco memorizzati (quando la
modalità KEEP è attiva).
Sezione Screen Operation
Questa sezione viene utilizzata per operare all’interno dei
menù e delle schermate visualizzate sul display. Il dial
JOG/DATA è fruibile per le operazioni di trasporto (vedere
“Alcune generiche note d’uso sul 2488neo” a pagina 15).
x Tasto YES/ENTER
Usare questo tasto per eseguire funzioni, per accedere
a livelli dei menù e per rispondere affermativamente a
domande poste dal sistema.
; Dial JOG/DATA
Usare il dial per scegliere gli item di menù nelle videate e
per modificarne i valori. Quando la videata Home è attiva,
questo dial permette di regolare la posizione di riproduzione (vedere “Posizionamento tramite Jog” a pagina 48).
c Tasto NO/EXIT
Usare questo tasto per prevenire l’esecuzione di funzioni,
per risalire di un livello nella stratificazione dei menù
e per rispondere negativamente ad un quesito posto dal
sistema.
z Tasti cursore
Muovono il cursore sullo schermo.
TASCAM 2488neo
19
3 − Nomenclatura e funzioni del 2488neo
Sezione Channel
Accedere a questa schermata per regolare le funzionalità dei
canali del mixer.
v Tasto EQ
Premere questo tasto per aprire la schermata EQ relativa al
canale selezionato (canale di ingresso, canale di traccia o bus
stereo). Vedere “Pad/Gain digitale” / “EQ” a pagina 31 e “EQ
Stereo” a pagina 33.
b Tasto SEND
Premere questo tasto per aprire la videata EFFECT SEND
relativa al canale selezionato (canale d’ingresso o canale di
traccia). Vedere “Mandata effetti” a pagina 32.
n Tasto FADER/PAN
Premere questo tasto per aprire la schermata FADER/PAN
relativa al canale selezionato (canale d’ingresso o di traccia).
Vedere “Fader/Pan” a pagina 32.
m Tasto/Indicatore SOLO
Premere questo tasto per attivare la modalità SOLO. Quando
il modo SOLO è abilitato (ON), l’indicatore si illumina, e
i tasti MUTE/SOLO sulla sinistra funzionano come tasti
SOLO (vedere “Solo” a pagina 37).
Sezione Locate
Usare questi tasti per regolare e localizzare i punti di edit.
Vedere a pagina 50 per ulteriori dettagli.
, Tasto LOCATE (SET)
Premendo questo pulsante si accede alla schermata
MARK LIST, che permette di visualizzare i marcatori.
Tenere premuto questo tasto e pigiare il pulsante IN,
OUT, FROM, o TO consente di regolare il punto corrispondente come posizione corrente di riferimento per la
riproduzione.
. Tasto IN
Pigiando questo tasto mentre si tiene premuto il
pulsante LOCATE (SET ) si imposta il punto IN come
riferimento per la riproduzione. Pigiando solo il tasto
IN si accede all’omonimo punto di riferimento.
! Tasto FROM
Pigiando questo tasto mentre si tiene premuto il
pulsante LOCATE (SET ) si imposta il punto FROM
come riferimento per la riproduzione. Pigiando solo il
tasto FROM si accede all’omonimo punto di riferimento
@ Tasto TO
Pigiando questo tasto mentre si tiene premuto il
pulsante LOCATE (SET ) si imposta il punto TO come
riferimento per la riproduzione. Pigiando solo il tasto
TO si accede all’omonimo punto di riferimento
/ Tasto OUT
Pigiando questo tasto mentre si tiene premuto il
pulsante LOCATE (SET ) si imposta il punto OUT
come riferimento per la riproduzione. Pigiando solo il
tasto OUT si accede all’omonimo punto di riferimento.
Sezione Mark/Title
Usare questi pulsanti per impostare, cancellare e regolare i punti di mark (fino a 999 per song), per editarne i
titoli e per aggiungere o rimuovere i check mark. Vedere
“Funzioni relative ai marcatori” a pagina 51.
# DELETE Tasto
Questo pulsante permette di eliminare il marcatore
precedente alla posizione corrente di riproduzione. Il
tasto DELETE torna utile anche per altre applicazioni,
ad esempio per cancellare le lettere mentre si edita
un titolo, deselezionare le voci di una lista di opzioni,
cancellare le voci nelle videate TEMPO MAP e TIME
SIGNATURE.
$ TRIM Tasto
Premere questo pulsante per accedere alla videata
TRIM ed editare la posizione del marcatore che si
20 TASCAM
2488neo
trova subito prima della posizione corrente di riproduzione.
% Tasto INSERT
Premere questo pulsante per inserire un marcatore
nella posizione corrente di riproduzione. Questo tasto
può assolvere anche ad alte funzionalità, ad esempio
inserire le lettere durante l’editing di un nome, selezionare le voci di una lista, aggiungere nuove voci nelle
videate TEMPO MAP e TIME SIGNATURE.
3 − Nomenclatura e funzioni del 2488neo
Sezione Transport
La sezione include i tasti per le operazioni di registrazione
in modalità Auto Punch, ripetizione, controllo
d’intonazione/SSA e altre funzioni, e un indicatore luminoso per la modalità Jog.
^ Tasto/Indicatore AUTO PUNCH
Questo pulsante permette di abilitare (ON) e disabilitare (OFF) la modalità Auto Punch (vedere “Operazioni
Auto Punch” a pagina 55).
& Tasto/Indicatore RHSL
Premere questo tasto per attivare (ON) e disattivare
(OFF) la modalità Rehearsal. Questo modo è disponibile sia durante la registrazione normale che in quella
condotta mediante la funzione Auto Punch.
* Tasto/Indicatore REPEAT
Premere questo tasto per attivare/disattivare la modalità
Repeat. Tenendo premuto il pulsante, si apre la scher-
mata REPEAT INTERVAL che permette di impostare
l’intervallo di ripetizione (vedere “Funzione Repeat” a
pagina 55).
( Indicatore JOG
Si accende quando la modalità Jog è attiva.
) Tasto/Indicatore PITCH/SSA
Premere questo tasto per attivare/disattivare la
funzione Varispeed. L’indicatore si illumina quando
l’opzione è attiva. Tenendo premuto il pulsante si
accede alla schermata PITCH/SSA, in cui è possibile
passare dalla modalità standard di controllo dell’intonazione a quella SSA ed effettuare le relative regolazioni. (vedere “Operazioni Varispeed (Pitch e SSA)” a
pagina 68).
Tasti Transport
I tasti di trasporto, oltre alle funzioni canoniche, possono
svolgerne delle altre quando vengono premuti in combinazione con altri tasti. (vedere “Controlli di trasporto” a
pagina 47).
Q Tasto/Indicatore RECORD
Premendolo insieme al tasto PLAY quando il meccanismo di trasporto è fermo permette di avviare la
registrazione. Premere il tasto durante la riproduzione
permette di commutarla in registrazione a partire dal
punto in cui il pulsante viene premuto. Se l’indicatore
RHSL è acceso, la registrazione non viene avviata.
W Tasto/Indicatore PLAY
Premere questo tasto a trasporto fermo permette di
avviare la riproduzione. Premendo il tasto in
combinazione con il pulsante RECORD a trasporto
fermo permette di abilitare la registrazione. Se si preme
il tasto PLAY durante la registrazione, il sistema esce
dalla modalità di registrazione e continua nella modalità di riproduzione. Premere il tasto mentre si tiene
premuto il pulsante STOP permette di entrare nella
modalità Jog.
E Tasto STOP
Se viene premuto durante la riproduzione o la
registrazione, arresta le operazioni di trasporto.
Tenendolo premuto e pigiando il tasto F FWD permette
di saltare alla posizione di avvio dell’ultima registrazione e fermarsi lì. Tenendolo premuto e pigiando il
pulsante REW consente di saltare all’inizio della song.
Tenendolo premuto e pigiando il pulsante PLAY permette di
entrare nella modalità Jog. Se lo si preme quando è attiva
la modalità Jog, il sistema esce da suddetta modalità.
R Tasto F FWD
Premere questo tasto per passare al marcatore successivo. Tenerlo premuto per avviare la modalità Fast
Forward, che rimane attiva fintantoché il tasto non
viene rilasciato.Premendolo mentre si tiene pigiato il
pulsante STOP permette di saltare alla posizione di
partenza dell’ultima registrazione e fermarsi lì.
T Tasto REW
Premere questo tasto per saltare al precedente marcatore. Tenerlo premuto per avviare la funzione Rewind,
che rimane attiva fintantoché il tasto non viene rila-sciato. Premere il tasto mentre si tiene pigiato il pulsante
STOP permette di saltare all’inizio del brano.
Sezione Mixdown e Mastering
Y Tasto BOUNCE
Permette di attivare/disattivare la modalità Bounce.
U Tasto MIXDOWN/MASTERING
Utilizzare questo pulsante per registrare la Master
Track (vedere Mastering e Registratore CD a pagina
69).
TASCAM 2488neo
21
3 − Nomenclatura e funzioni del 2488neo
Sezione Routing
I Tasto QUICK ROUTING (MAP)
Utilizzare questo tasto per richiamare o salvare l’assetto
del routing dei segnali (vedere “Salvare e caricare le assegnazioni (ROUTING VELOCE)” a pagina30). Premendo
questo tasto quando l’indicatore SHIFT è acceso permette
di accedere alla schermata ROUTING MAP in cui è possibile riscontrare lo status relativo alle assegnazioni dei canali
d’ingresso. Vedere “Verificare le assegnazioni” a pagina 30.
Altri tasti
O Tasto/Indicatore SHIFT
La funzione SHIFT è attiva quando l’indicatore corrispondente è acceso. Per configurare l’azione del tasto
SHIFT, accedere alla videata GLOBAL dal menù
PREFERENCE (vedere “Comportamento del tasto
Shift” a pagina 97).
A Tasto SHUT DOWN
Permette di spegnere il 2488neo. Se si tiene premuto il
tasto SHUT DOWN per due o tre secondi, il sistema
visualizza una finestra dialogo per confermare
l’intenzione di procedere allo spegnimento. Per spegnere
l’unità bisogna usare sempre questo pulsante. Il
2488neo, infatti, integra un hard disk interno e per
questo è necessario salvare i dati su disco prima di staccare l’alimentazione. Per tale ragione, si raccomanda di
utilizzare sempre questa procedura per spegnere
l’unità (vedere “Spegnimento” a pagina 13).
P Tasto/Indicatore CLICK
Permette di abilitare/disabilitare il click del metronomo. Se attivo, l’unità emette il click in ragione delle
impostazioni regolate nella schermata METRONOME
(vedere “Metronomo” a pagina 91). Tenendo premuto
il tasto è possibile accedere alla schermata FREE
METRONOME.
Pannello frontale
1
23 4
5
11Prese PHONES
Collegare a questa presa le cuffie per ascoltare il
segnale veicolato in uscita dalle prese Monitor.
22Presa PUNCH
Collegare a questa presa un TASCAM RC-30P o qualsiasi altro pedale per controllare le operazioni di Punch
In/Punch Out.
33Presa EXPRESSION
Collegare alla presa un BOSS EV-5 o un altro pedale
per controllare i parametri degli effetti interni. (vedere
22 TASCAM
2488neo
6
“Editare il multi-effetto” a pagina 41).
44Presa GUITAR INPUT (H)
Questo è un ingresso di tipo Hi-Z, utile per collegare
strumenti con uscita ad alta impedenza come la chitarra
elettrica o il basso.
55Vano dischi
Per alloggiare dischi CD-R e CD-RW.
66Pulsante Eject
Permette di aprire e chiudere il vano porta-dischi. Non
usarlo mentre il lettore è in funzione.
3 − Nomenclatura e funzioni del 2488neo
Pannello posteriore
1
q
w
2
3 4
567
11Pulsante POWER
Permette di accendere e spegnere il 2488neo. Prima di
spegnere l’unità, seguire la procedura di spegnimento
(vedere “Spegnimento” a pagina 13).
22Presa ~ IN
Serve per collegare il cavo di alimentazione incluso.
33Presa MIDI OUT
Trasmette ai dispositivi MIDI collegati messaggi di
Program Change e Control Change, comandi MMC,
messaggi realtime (come MTC), messaggi common e
altri.
8
0
9
0 Prese MIC/LINE (A–D)
Prese analogiche per gli ingressi A–D. Sono bilanciate e
accettano connettori sia XLR che jack da 1/4".
q Prese MIC/LINE (E–H)
Prese analogiche per gli ingressi E–H. Sono bilanciate e
accettano jack standard da 1/4".
w Porta USB
Questa porta permette di collegare il 2488neo al
computer utilizzando una comune presa USB, allo
scopo di condividere e scambiare con l’elaboratore file,
audio e impostazioni.
44Presa MIDI IN
Riceve dai dispositivi MIDI connessi messaggi
Program Change e Control Change, comandi MMC e
altri.
55Presa DIGITAL IN
Permette di ricevere segnale stereo digitale in formato
S/PDIF. Può essere utilizzata come un doppio canale di
ingresso (vedere “Assegnazione dell’ingresso digitale”
a pagina 29).
66Presa DIGITAL OUT
Veicola il segnale proveniente dal bus stereo in formato
digitale S/PDIF.
77Prese MONITOR OUT (L, R)
Veicolano in uscita attraverso due terminazioni bilanciate jack da 1/4” il segnale selezionato nel pannello
della sezione Monitor
88Prese STEREO OUT (L, R)
Veicolano in uscita il segnale del bus stereo.
99Prese EFFECT SENDS (1, 2)
Veicolano i segnali delle mandate effetti 1 e 2.
TASCAM 2488neo
23
4 − Registrazione
Impostare 2488neo per creare il vostro primo brano
Questo esempio mostra come registrare una chitarra ritmica, e
di seguito una chitarra lead di accompagnamento. Si tratta di
una semplice registrazione, ma con le stesse procedure si possono realizzare progetti musicali ben più articolati e complessi.
Si raccomanda, pertanto, di leggere molta attenzione.
Nuovi brani (song)
Per essere sicuri di partire da zero, creiamo una nuova
song.
SUGGERIMENTO
Il 2488neo è configurato dalla casa in modo da caricare all’avvio una nuova song pronta per la
registrazione. Ciononostante, se 2488neo dovesse essere stato utilizzato in precedenza, verrebbe caricato
l’ultimo brano su cui si è lavorato. In tali circostanze, è
indispensabile procedere come segue per creare una
nuova song. Sebbene di solito questa evenienza non
si verifica.
1 Premere il tasto MENU per accedere alla schermata
MENU. Con i tasti cursore, o con il dial JOG/DATA
selezionare SONG e premere YES/ENTER .
3 Nella schermata CREATE, premere il tasto SHIFT
seguito dal pulsante TITLE per abilitare la modalità
titolazione.
4 Usare il dial e i tasti cursore per assegnare alla song
un nome fino a 12 caratteri di lunghezza (vedere
“Titolazione” a pagina 15). Dopo aver introdotto il
nome della song, premere YES/ENTER . Una volta
confermato il nome attribuito alla song, la videata
CREATE riappare.
5 Nella videata CREATE, premere il tasto YES/
ENTER .
2 Nel menù SONG, usare i tasti cursore o il dial e JOG/
DATA per selezionare l’opzione CREATE, e premere
YES/ENTER.
24 TASCAM
2488neo
4 − Registrazione
Regolare il tempo
Il 2488neo mette a disposizione un metronomo interno
in grado di riprodurre un click con scansione temporale
regolata direttamente dall’utente. La procedura che segue
permette di accedere alla modalità metronomo e impostare
un tempo di 2/4 con = 100 BPM
1 Tenere premuto il tasto CLICK . L’indicatore
CLICK si illumina arancio e la videata FREE
METRONOME viene visualizzata.
2 Usare i tasti cursore o il dial JOG/DATA per inserire
i seguenti parametri.
TEMPO œ 100
TIME SIG. œ 2/4
3 Premere il tasto HOME per ritornare alla videata
principale.
TASCAM 2488neo
25
4 − Registrazione
Eseguire la prima registrazione
Per partire, iniziamo col registrare la parte di chitarra
ritmica sulla traccia n°1. Si osservi che gli ingressi del
2488neo sono nomenclati con le lettere da A-H. Le tracce,
invece, sono numerate da 1 a 24. L’ingresso H del 2488neo
ha una particolarità— è replicato sul pannello frontale con
un ingresso dedicato per il collegamento diretto di stru-
menti elettrificati come la chitarra e il basso (chitarre e
bassi attivi dovrebbero utilizzare l’ingresso LINE posto sul
retro-unità). L’ingresso frontale va adoperato solo per strumenti passivi con uscita ad alta impedenza. Non tentare
di collegare questa tipologia di strumenti ad altri tipi di
ingresso.
Registrare la parte di chitarra
1 Collegare l’uscita della chitarra all’ingresso
GUITAR [H] accessibile dal pannello frontale
del 2488neo. Poi, collegare una cuffia alla presa
PHONES, anch’essa posta sul pannello frontale.
4 Premere il tasto REC della traccia 1. Inizia a
lampeggiare.
5 Regolare il fader e 1 il fader STEREO alla posizione 0.
2 Suonare lo strumento, e regolare il livello utilizzando
il controllo TRIM relativo all’ingresso H, in modo
che durante l’esecuzione di note di forte intensità.
l’indicatore OL posto sopra il tasto INPUT-H si illumini molto brevemente. Poi, girare un po’ il TRIM in
senso antiorario fino ad ottenere il livello ottimale.
Se si desidera accordare lo strumento utilizzando il
2488neo, vedere “Accordatore” a pagina 43
6 Accertarsi che MONITOR SOURCE sia impostata su
STEREO, e usare il potenziometro MONITOR LEVEL
per regolare il livello del segnale da monitorare. È
possibile effettuare il monitoraggio anche in Mono
(vedere “Monitoraggio” a pagina 36).
3 Tenere premuto il tasto INPUT-H in modo che inizi
a lampeggiare. Col tasto premuto, pigiare il pulsante SELECT relativo al canale 1. Ora, entrambi i
tasti lampeggiano. Rilasciarli tutti e due. Entrambi
si accendono. Adesso, l’ingresso H è assegnato alla
traccia 1
26 TASCAM
2488neo
7 Dopo aver premuto il tasto INPUT-H, pigiare il
pulsante EQ e regolare il colore tonale del suono.
Il timbro che ascoltate è quello che sarà registrato.
Vedere“ EQ” a pagina 31.
4 − Registrazione
8 Usare i tasti cursore e il dial per muoversi
all’interno del display e modificare i valori dei
parametri. Le regolazioni vengono mostrate sia
sotto forma numerica che graficamente. Usare il
pulsante a video SW/ON visibile a sinistra ( o i tasti
SHIFT e YES/ENTER per attivare l’EQ, e i tasti
SHIFT e NO/EXIT per disattivarlo) per ascoltare il
suono con o senza equalizzazione.
11 Per ritornare alla posizione zero, ossia al punto in
cui ha inizio il brano, tenere premuto il pulsante
STOP e premere il tasto REW (indicato come RTZ—
“Return To Zero”).
12 Terminata la registrazione, premere il tasto REC
del canale 1 per salvare la traccia.
9 Tenere premuto il pulsante RECORD e pigiare il
tasto PLAY. Gli indicatori PLAY e RECORD posti
sopra i tasti di trasporto si illuminano, e il tasto
REC della traccia 1 si accende a luce fissa. Se
prima di registrare si desidera provare la parte con
l’aiuto del metronomo, premere il tasto RHSL per
attivare l’omonima modalità. A questo punto, se
si preme il tasto PLAY mentre si pigia il pulsante
RECORD, si avvia una registrazione di prova con
il click del metronomo, senza in realtà effettuare
alcuna acquisizione.
13 Premere il tasto CLICK . L’indicatore luminoso si
spegne..
14 Premere il tasto PLAY e ascoltare la registrazione.
Per registrare di nuovo premere il tasto REC della
traccia 1 e ripetere la procedura dal passaggio 9 .
10 Il metronomo regolato in precedenza inizia a scandire il tempo, così potete suonare a ritmo e registrare. Una volta terminata l’operazione, premere il
tasto STOP.
TASCAM 2488neo
27
4 − Registrazione
Registrare una parte lead
Adesso siamo pronti per registrare la seconda parte di chitarra. Per rendere il suono dello strumento più interessante,
vedremo anche come aggiungere un effetto.
6 Premere il tasto MULTI di nuovo per accedere alla
schermata MULTI EFFECT.
SUGGERIMENTO
Con il 2488neo è possibile anche manipolare, tagliare, copiare e incollare gli eventi tra le tracce per
correggere piccole imperfezioni. Queste procedure
sono illustrate a pagina 59 in “Funzioni di editing di
traccia”.
1 Per assegnare l’ingresso della chitarra (H) alla traccia 2, premere il tasto SELECT del canale 2 mentre
si tiene pigiato il tasto INPUT-H.
7 Premere il tasto YES/ENTER per visualizzare la
libreria, e posizionare il cursore su PRESET per
selezionare la libreria multi-effetto. Con il dial,
selezionare il preset prescelto. Vedere “Usare la
libreria multi-effetto” a pagina 41 per ulteriori dettagli su come procedere.
2 Premere il tasto REC della traccia 2 per armare
la traccia alla registrazione. Il tasto REC inizia a
lampeggiare. Il sistema è pronto per eseguire la registrazione.
3 Regolare il fader 2 alla posizione standard (0).
Premere il tasto YES/ENTER per caricare il multi
effetto prescelto.
8 Tenere premuto il tasto RECORD e subito dopo il
tasto PLAY per avviare la registrazione sulla traccia
2.
4 Avviare la riproduzione della song, e usare il fader
1 per regolare il livello relativo alla traccia registrata in precedenza
9 Terminata la registrazione, premere il tasto REC
della traccia 2 per salvare la traccia. L’indicatore
luminoso si spegne.
5 Tenere premuto il tasto MULTI, e premere il tasto
INPUT-H per assegnare l’unità multi-effetto
all’ingresso della chitarra (H)
28 TASCAM
2488neo
Congratulazioni!
Adesso probabilmente avete sicuramente più familiarità
con le funzioni base del 2488neo. Ora dovrebbe essere più
chiaro come lavorano e interagiscono ingressi e canali;
come accedere e operare con i controlli del mixer; come
procedere alla registrazione e riproduzione delle tracce;
come funzionano gli effetti e le funzionalità di ricerca e
localizzazione.
5 − Mixer
Ingressi e assegnazioni
Il mixer del 2488neo offre 8 ingressi (A–H), 24 tracce in
riproduzione e due 2 ritorni-effetti per totali 34 canali. 4
degli 8 ingressi (A–D) offrono prese combinate MIC/LINE
che accettano spine XLR e jack TRS da 1/4”. Possono, inoltre, erogare alimentazione Phantom a +48V. Gli ingressi E–H
sono bilanciati su prese jack da 1/4”. Accettano segnali MIC/
LINE.
ATTENZIONE
Quando l’alimentazione Phantom è attiva, non collegare nè scollegare i microfoni dagli ingressi A-D. Non
usare microfoni dinamici sbilanciati sugli ingressi A-D
quando l’alimentazione Phantom è abilitata. In caso di
dubbi, consultare un esperto del settore o il proprio
rivenditore. Quando si collegano alle prese XLR/Jack
dispositivi che non necessitano della alimentazione
phantom, posizionare l’interruttore su OFF.
Sul pannello frontale del 2488neo è disponibile un ingresso
alternativo all’input H posto sul retro dell’unità, adeguato
per il collegamento diretto di strumenti elettrificati con
uscita ad alta impedenza come chitarra e basso elettrico. Il
sistema garantisce la possibilità di registrare fino a 8 tracce
alla volta, e di assegnare liberamente gli ingressi alle
tracce. Per assegnare gli ingressi basta tenere premuto uno
dei tasti corrispondenti posizionato sotto i controlli TRIM
(il tasto lampeggia), e successivamente premere il tasto del
canale di destinazione. Anche il tasto SELECT lampeggia.
È possibile anche procedere
nell’ordine inverso (tenere premuto il tasto SELECT del
canale e pigiare quello relativo all’ingresso sorgente).
L’illustrazione esemplifica come uno strumento chitarra/
basso) collegato all’ingresso H viene assegnato al canale 1.
ªª Assegnazione ad una traccia stereo
Le tracce 13–24 sono organizzate in 6 stereo (13-14, 15-16,
17-18, 19-20, 21-22, 23-24), ciascuna controllabile mediante
un unico fader. Le tracce stereo vengono registrate sempre
appaiate. Infatti, non è possibile registrare su uno solo dei
canali che compone lo stereo.
••Quando si assegnano due canali linkati ad una traccia
stereo, ciascun ingresso fa riferimento ad una traccia
separata. Esempio: assegnando gli ingressi A e B alle
tracce 13 e 14.
A œ 13, B œ 14
••Quando si assegna un singolo canale ad una traccia
stereo, l’ingresso insiste su entrambe le tracce.
Esempio: assegnando l’ingresso A alle tracce 13 e 14
A œ 13, 14
Dopo che un singolo canale d’ingresso è stato asse-gnato
ad una traccia stereo, se un altro canale d’ingresso
viene assegnato alla medesima traccia, il nuovo canale
viene riferito alla seconda traccia della coppia. Ciascun
canale, pertanto, è assegnato ad una traccia separata.
Esempio: l’ingresso A viene assegnato alle tracce 13 e
14 (A œ13, 14), poi, l’ingresso C viene assegnato alla
medesima coppia di tracce. Dunque.
A œ 13, C œ14
NOTA
Premere più tasti SELECT mentre si tiene premuto il
pulsante INPUT, permette di assegnare un singolo
ingresso a più tracce. Più ingressi, invece, non possono
essere assegnati alla stessa traccia.
Assegnazione dell’ingresso digitale
Il segnale digitale stereo veicolato in ingresso attraverso
la presa DIGITAL IN posta sul retro-unità può essere configurato come sorgente per una qualsiasi coppia di ingressi
(A – B, C – D, E – F, G – H), prendendo il posto di una coppia di ingressi analogici MIC/LINE. Questa impostazione
può essere regolata nella schermata MIXER del menù
PREFERENCE (vedere “Selezione del canale d’ingresso
digitale” a pagina 98).
TASCAM 2488neo
29
5 − Mixer
Verificare le assegnazioni
Quando il tasto di un ingresso (o il tasto SELECT di un
canale) viene tenuto premuto inizia a lampeggiare, insieme
al canale (o al tasto di ingresso) a cui è stato assegnato.
Inoltre, se si preme il tasto SHIFT, seguito dal pulsante
MAP, il sistema visualizza una schermata che mostra
le assegnazioni attive.
Gli 8 ingressi sono rappresentati da linee orizzontali collegate ai canali indicati segnati in basso mediante linee verticali, limitatamente al caso in cui siano assegnati a suddetti
canali. Usare i tasti cursore Ó/Á per visualizzare i canali
da 1 a 12 e da 13 a 24..
Eliminare le assegnazioni
Se si tiene premuto il pulsante relativo ad un ingresso o
quello SELECT inerente un canale, il tasto di assegnazione
CHANNEL corrispondente (o INPUT) lampeggia. Premere
l’altro pulsante per annullare l’assegnazione
“Accoppiare i canali” a pagina 33) opera nello stesso
modo che con i canali singoli. Pigiare un tasto SELECT
di uno dei canali accoppiati equivale a premerli
contemporaneamente.
NOTA
Assegnare o de-assegnare canali linkati, (vedere
Salvare e caricare le assegnazioni (ROUTING VELOCE)
Le impostazioni relative all’assegnazione dei canali (registrazione, bounce e missaggio) possono essere salvate, per
poi essere richiamate all’occorrenza quando si rende necessario ripristinare un intero assetto-macchina.
1 Premere il tasto QUICK ROUTING per accedere alla
omonima videata mostrata qui sotto.
2 Utilizzare il dial (o i tasti cursore §/¶) per
selezionare le impostazioni da regolare, o la destinazione di salvataggio per le impostazioni d’assegnazione correnti.
3 Usare i tasti cursore Ó/Á per selezionare il tipo di
operazione (LOAD o SAVE).
4 Premere YES/ENTER . Le assegnazioni relative al
routing dei segnali vengono così salvate o caricate.
A seconda dei casi, nella schermata Home appare il
messaggio Saverouting o Loadrouting
30 TASCAM
2488neo
NOTA
Quando si carica un assetto di routing in modalità
BOUNCE, il 2488neo commuta automaticamente in
tale modalità di funzionamento.
5 − Mixer
Funzioni di canale
In questa sezione, illustriamo come funzionano i canali del
mixer del 2488neo. I canali-traccia del registratore (1–24)
e i canali d’ingresso operano in modo similare. Pertanto, la
spiegazione qui di seguito fa fede per entrambi le tipologie
di canale. Le funzioni del bus Stereo, invece, sono illustrate a pagina 33.
Canali di traccia e canali di ingresso
Ciascuno dei 24 canali del mixer dispone di:
••Pad/Gain digitale
••EQ parametrico a 3 bande
••Mandate effetti
••Interruttore per l’inversione di fase
••Pan Pot
••Un fader (che può essere sostituito da un fader virtuale
interno)
••Un tasto Mute
••Funzioni Solo
Come i 24 canali di traccia, anche gli 8 canali d’ingresso
sono equipaggiati con invertitore di fase, Pad/Gain digitale, EQ, mandate effetti, ecc. Non sono provvisti di fader
fisici, perché l’uscita di questi canali extra può essere gestita tramite controlli a video. Sebbene queste imposta-zioni
possano essere regolate in qualsiasi momento, divengono
effettive solo quando gli ingressi sono stati assegnati al sub
mixer. Vedere “Sub Mixer” a pagina 35.
EQ
Premere il tasto EQ per visualizzare la schermata EQ relativa al canale corrente. Per cambiare canale, premere il
tasto INPUT o quello SELECT del canale che si desidera
visualizzare.
ªª Pad/Gain digitale
Premere il tasto di canale SELECT, seguito dal pulsante
EQ (l’ordine può essere invertito). Usare i tasti cursore per
muoversi all’interno dell’area PAD/GAIN, e regolare il valore
tra –42 e +6 dB. Di solito questo valore va impostato su 0
dB, ma se l’EQ è in funzione, è consigliabile diminuire il
guadagno per prevenire il clip digitale. Usare questo strumento per rendere più presente un suono o per attenuarne
“l’aggressività”. Quando viene visualizzata la schermata
relativa all’equalizzazione di un canale, premendo il tasto
SELECT di un altro canale si commuta automaticamente la
schermata sull’equalizzatore del canale selezionato..
ªª EQ
Per regolare le tre bande di equalizzazione di ciascun canale del
2488neo, si utilizza la stessa schermata Pad/Gain digitale di cui
sopra. Sui canali del 2488neo, è possibile regolare il
guadagno (l’entità di aumento o diminuzione di livello del segnale) di ±12 dB, e la frequenza (alta o bassa) influenzata dalle
bande di equalizzazione. Le frequenze sono espresse in Hz e
sono le seguenti
Low (L) 32 — 1.6k
Mid (M) 32 — 18k
High (H) 1.7k — 18k
Si osservi che le frequenze sono regolabili per step discreti, mentre non è possibile regolare la frequenza di centro banda su valori
intermedi rispetto a quelli disponibili. Però, è possibile regolare il
fattore “Q” (la larghezza della banda di intervento) nella gamma
media, da 0.25 a 16.
SUGGERIMENTO
Il fattore “Q” si ottiene dividendo il valore frequenziale di centro banda per la larghezza della banda.
Valori alti di Q equivalgono a filtraggi particolarmente
mirati e stretti.
Come si interviene sull’equalizzazione, il grafico in basso
nello schermo si modifica in modo coerente con le regolazioni eseguite, questo per dare un’idea apprezzabile visivamente della curva di equalizzazione applicata al segnale.
SUGGERIMENTO
Con l’indicatore SHIFT acceso, premere il tasto EQ per
riportare tutti i parametri dei canali alle impostazioni
iniziali.
Un pulsante on/off visibile in alto a sinistra nello schermo
permette di effettuare comparazioni A/B tra segnali con e senza
equalizzazione. Con l’indicatore SHIFT acceso, premere YES/
ENTER per attivarlo, e NO/EXIT per disattivarlo (è possibile
utilizzare anche il cursore
TASCAM 2488neo
31
5 − Mixer
Mandata effetti
Per ogni canale, il 2488neo mette a disposizione una
mandata “loop” per interagire con gli effetti interni, e due
mandate esterne, da usare attraverso le terminazioni jack
EFFECT SENDS. Vedere “Effetti Single” a pagina 42 per
ulteriori dettagli in merito a come usare la mandata interna . Premere il tasto di canale SELECT, seguito dal tasto
SEND (l’ordine è reversibile)..
Per ogni mandata effetti c’è un interruttore software visibile sul lato sinistro dello schermo. Usare il dial per regolare l’interruttore sulla posizione OFF, POST (Post Fader) o
PRE (Pre Fader).
SUGGERIMENTO
Pre-Fader vuol dire che il fader di canale non influisce
sul livello della mandata dell’effetto. Post-Fader,
invece, vuol dire che il livello della mandata
dell’effetto è influenzato dalla regolazione del fader
del canale corrispondente.
Regolare il livello di ogni mandata di canale (LVL) da 0 a
127. Questa schermata permette anche di regolare il livello
della mandata Master (MSTR), sempre da 0 a 127.
Fader/pan
Premere il tasto FADER/PAN per accedere alla videata
FADER/PAN relativa al canale corrente. Per cambiare
il canale visualizzato, premere il tasto INPUT o il tasto
SELECT del canale prescelto.
nale viene inviato equamente ai canali destro e sinistro del
bus di destinazione, è rappresentata dalla lettera “C”.
SUGGERIMENTO
Con l’indicatore SHIFT acceso, premere il tasto PAN
per resettare la posizione di pan del canale e portarla
al centro. Nel caso di canali accoppiati, la posizione
pan di entrambi i canali viene posizionata al centro.
PHASE
ªª Fader
PAN
Usare questa schermata per regolare il pan, la fase e la
posizione del fader di 4 canali alla volta (i canali accoppiati
sono comunque conteggiati come due canali).
ªª Fase
Questo parametro permette di risolvere problematiche correlate alla microfonazione con più trasduttori, a sorgenti
“fuori fase” che possono suonare innaturali, a “buchi”
tonali nel panorama stereo o nello spettro frequenziale,
ecc. Il simbolo della fase (Ø) mostra lo status del canale
corrente: normale (N) oppure invertita (R). Per modificare
queste impostazioni, usare i tasti cursore e il dial.
ªª Pan
Serve per regolare la posizione del suono nel panorama stereo. Nei canali di traccia, questo parametro regola la posizione dei segnali inviati al bus stereo. Nei canali di ingresso,
regola la posizione dei segnali inviati al bus sub-mix. Può
essere regolato completamente a sinistra (L63) o completamente a destra (R63). La posizione centrale, in cui il seg-
32 TASCAM
2488neo
I fader a video relativi alle tracce di canale non sono fruibili per effettuare regolazioni. I fader relativi ai canali di
ingresso permettono di regolare il livello dei segnali inviati
al sub mixer. Selezionarli mediante il dial JOG/DATA per
poterli regolare. Il valore minimo mostrato a video è 0, il
massimo è 127. Il livello 100 corrisponde alla posizione 0
dB di “guadagno unitario”. La posizione dei fader fisici
presenti sul pannello superiore del 2488neo e i livelli dei
fader “interni” (quelli a video) normalmente corrispondono, ma impostazioni diverse potrebbero non far coincidere i livelli indicati dagli uni e dagli altri. In questo caso
il simbolo Ó in prossimità dell’icona del fader visualizza
la posizione del fader interno (se il fader interno e quello
esterno sono allineati il simbolo Ó non viene visualizzato). Per ulteriori dettagli in merito, vedere “Richiamare una
memoria di scena” a pagina 37 e “Allineamento dei fader”
a pagina 37..
5 − Mixer
Mute
I tasti MUTE possono servire anche come tasti SOLO
(vedere “Solo” a pagina 37). Quando si preme il tasto
MUTE di un canale, se la funzione SOLO non è attiva
l’indicatore luminoso color arancio si illumina e il suono
proveniente da quel canale non viene inviato al bus stereo.
Anche la sorgente di registrazione del canale viene silenziata.
Accoppiare i canali
Canali di traccia e d’ingresso adiacenti possono essere
accoppiati. Con questa operazione, i parametri di due canali possono essere controllati simultaneamente come i canali
destro e sinistro di una coppia stereo.
Una coppia di canali può essere composta da un canale di
numero dispari e dal canale di numero pari posizionato
immediatamente alla sua destra. Per esempio, il canale 1
può essere abbinato al canale 2, e il canale 5 al canale 6.
Per procedere all’abbinamento dei canali, tenere premuto
il tasto SELECT (o il tasto INPUT) di uno dei canali che si
desidera coinvolgere nel collegamento, e successivamente
il tasto SELECT (o INPUT) dell’altro canale.
Per eliminare un abbinamento di canali è sufficiente
seguire la medesima procedura. Tenere premuto il tasto
SELECT (o INPUT) di uno dei canali linkati e premere il
pulsante SELECT (o INPUT) dell’altro canale.
Quando due canali di traccia sono collegati tra loro, i
parametri che seguono possono essere controllati
simultaneamente:
••Fader (il fader sinistro controlla il livello di entrambe i
canali)
••EQ
••Pad/Gain digitale
••Livelli di mandata effetti e regolazioni pre/post
Quando due canali di ingresso sono abbinati, i seguenti
parametri possono essere controllati simultaneamente:
••Valori dei fader interni
••EQ
••Pad/Gain digitale
••Livelli di mandata effetti e regolazioni pre/post
Funzioni del bus stereo
Il bus stereo può essere concepito come una speciale coppia di canali permanentemente linkati. L’uscita di questo
bus può essere monitorata selezionando STEREO (vedere
“Monitoraggio” a pagina 36). Questo bus viene utilizzato
anche come sorgente durante le operazioni di mastering e
rendering del missaggio finale (vedere “Mastering e registratore CD” a pagina 69). Inoltre, è possibile processare il
segnale veicolato attraverso il bus stereo con equalizzatore
e processori di dinamica, sia durante il monitoring che il
missaggio.
EQ stereo
Come per i canali standard, il bus stereo offre tre bande
di equalizzazione con possibilità di regolare le frequenze
di centro-banda, e la gamma media di tipo parametrico (Q
regolabile). Per accedere a queste funzioni:
2 Premere il tasto EQ:
To access this;
1 Premere il tasto SELECT.
3 Usare i tasti cursore e il dial per selezionare e regolare i parametri dell’equalizzatore relativi al bus
stereo. Vedere “EQ” a pagina 31 per ulteriori dettagli su come procedere.
TASCAM 2488neo
33
5 − Mixer
Stereo dynamics
Sul bus stereo è attivabile un processore di dinamica dedicato (compressore o expander).
2 Premere il tasto YES/ENTER . Il sistema visualizza
la schermata DYNAMICS LIBRARY.
1 Con l’indicatore SHIFT acceso, premere il tasto
SELECT. Il sistema visualizza la schermata
STEREO DYNAMICS.
3 Usare i tasti cursore Ó/Á per selezionare le
impostazioni preset (PRESET) o user (USER).
La categoria PRESET include preset impostati dalla
casa, mentre quella USER può essere utilizzata per
salvare le programmazioni dell’utente.
4 Usare il dial per selezionare le voci di libreria.
5 Premere YES/ENTER per caricare l’item prescelto.
Il sistema visualizza la schermata STEREO
DYNAMICS e i parametri relativi al preset pre
scelto
6 Usare i tasti cursore e il dial per selezionare e regolare
i parametri relativi all’effetto prescelto. L’ultimo dei
parametri è un interruttore on/off. Quando è regolato su
off, il processore di dinamica è disattivato
NOTA
I processori stereo di dinamica e il mastering compressor non sono compatibili (vedere pagina 71).
Fader stereo
Premere il tasto STEREO per visualizzare la schermata
mostrata qui sotto. Come con la schermata relativa ai fader,
il cursore a video non può essere utilizzato per effettuare
regolazioni di livello. Si noti, inoltre, che i valori mostrati dal
fader virtuale interno e dal suo corrispondente sul pannello
dell’unità potrebbero non coincidere (vedere “Fader” a pagina
32).).
34 TASCAM
2488neo
In questo caso, il valore LVL corrisponde al livello del fader fisico
mentre INT restituisce il valore relativo al fader interno virtuale.
(contrassegnato dal simbolo di un triangolo accanto all’icona del
fader). In entrambi i casi, 0 corrisponde alla posizione completamente abbassata, mentre 127 corrisponde alla posizione massima
disponibile. A 100 corrisponde il valore di guadagno unitario.
5 − Mixer
Uscite direct
Una coppia di tracce può essere veicolata in uscita direttamente attraverso le terminazioni STEREO OUT (e
DIGITAL OUT). Quando è attiva la schermata mostrata
sopra, se si utilizza il dial JOG/DATA dial per selezionare
tracce accoppiate o linkate, (1/2–23/24), il segnale di traccia è veicolato direttamente attraverso le uscite STEREO
OUT senza transitare attraverso l’architettura del mixer.
Normalmente, questa funzionalità è disattivata.
NOTA
Il segnale “direct output” è un segnale di traccia riprodotto che non passa attraverso il canale del mixer.
L’EQ, gli effetti Insert, il fader di canale e il fader
stereo sono inefficaci.
Sub mixer
La finestra SUB MIXER mostra le assegnazioni correnti
degli ingressi al sub mixer, e l’assegnazione corrente
dell’uscita sub mixer. È possibile regolare il livello
dell’uscita sub mix bus utilizzando il fader SUB presente
nella sezione sub mixer.
NOTA
Il 2488neo possiede una funzione di track bounce.
Questa, permette di scegliere e missare più tracce
tra quelle registrate in precedenza e trasfonderle in
una nuova traccia che le comprende tutte. (vedere
“ Bouncing di tracce” a pagina 58).
di aggiungere altri 8 ingressi, (normalmente durante il missaggio) alle 24 tracce già registrate. Può trattarsi di ingressi
provenienti da un dispositivo MIDI multitimbrico, sincronizzato utilizzando le informazioni di MIDI clock del
2488neo che pilota un sequencer. Gli 8 ingressi da A ad H
possono essere indirizzati ad un bus che a sua volta può
essere assegnato al bus stereo (o al registratore in un mix
bounce—vedere “Realizzare un mix bounce” a pagina 58).
Quando si utilizza questa funzione, la sorgente di
bounce (segnale di traccia) viene indirizzata al sub
mix, e quest’ultimo a sua volta è veicolato verso la
traccia di bouncing. In questi casi, l’assegnazione di
destinazione del bus sub mix è impostata su REC,
all’interno della videata SUB MIXER mostrata sopra.
1 Per assegnare un ingresso al sub mixer, tenere
premuto il tasto INPUT dell’ingresso da assegnare e
premere il tasto SELECT del canale del sub mixer.
2 Ripetere questa procedura per tutti gli ingressi da
assegnare al Sub Mixer.
3 Tenere premuto il tasto SELECT della sezione
sub mixer e pigiare il tasto SELECT della sezione STEREO. Infine, assegnare il sub mixer al bus
stereo. Per verificare lo status funzionale del sub
mixer, premere il tasto SELECT della sezione sub
mixer per visualizzare la schermata SUB MIXER:
TASCAM 2488neo
35
5 − Mixer
Monitoraggio
Il monitoraggio è uno degli aspetti più importanti nel processo per la produzione di un progetto musicale. Il 2488neo
offre possibilità di monitoraggio stereo
mediante l’uso combinato di un amplificatore esterno e
diffusori, come anche mediante l’uso di cuffie. Il livello
di questi due sistemi di monitoraggio può essere regolato
mediante il controllo MONITOR LEVEL. Il livello del
monitoraggio è influenzato dal livello del fader STEREO,
sebbene non esplichi effetti sul livello del bus stereo.
Scelta dell’ascolto monitor
Così come per il bus stereo, è possibile monitorare anche
il sub mixer (vedere “Sub mixer” a pagina 35), gli effetti
interni e le due mandate ausiliarie (una in ogni canale), il
tutto mediante indicatori luminosi; così anche disattivare
qualsiasi tipo di monitoraggio, quando nessun indicatore è
acceso. Il monitoraggio degli effetti interni/esterni risulta
particolarmente utile quando si desidera realizzare un missaggio accurato dei segnali inviati ai processori di segnale.
Premendo ripetutamente il tasto MONITOR SELECT è
possibile passare in rassegna e attivare le varie opzioni di
monitoraggio offerte dal sistema.
Monitoraggio mono
Normalmente, il monitoraggio si effettua in modalità stereo, giacché ripete il segnale veicolato attraverso il bus stereo. Talvolta, però, può essere utile analizzare il missaggio
ascoltandolo in modalità mono. Quando si desidera attivare il monitoraggio mono, è sufficiente premere il tasto
MONITOR SOURCE (MONO) mentre l’indicatore SHIFT
è acceso. Durante il monitoraggio mono, l’indicatore luminoso corrispondente lampeggia. Per disattivare il monitoraggio mono premere il tasto MONITOR SOURCE.
Monitorare le sorgenti di registrazione
Con il 2488neo è possibile applicare al canale di ingresso
l’equalizzatore e gli effetti Insert contestualmente alla registrazione del segnale (sorgente di registrazione). Il suono
che ne risulta, ascoltabile sia attraverso i diffusori che le
cuffie, equivale alla sorgente addizionata con gli effetti
applicati. Così, è possibile ascoltare come il segnale suonerà mentre lo si sta registrando. Talvolta, però, potrebbe
essere utile ascoltare il suono privo di effetti, come lo si
va effettivamente a registrare nel disco fisso del 2488neo
(ossia la sorgente di registrazione). Se si commuta su ON
la funzione relativa al monitoraggio della sorgente di registrazione, l’EQ e gli effetti Insert non influenzano il segnale.
Così facendo, è possibile monitorare solo la sorgente di registrazione. Per rendere più semplice il monitoraggio della
sorgente di registrazione, inoltre, si possono utilizzare i
controlli di traccia fader e pan del mixer per modificare
Silenziare il monitoraggio
Si può silenziare l’uscita monitor premendo il tasto MUTE
della sezione monitor in modo che l’indicatore si illumini.
In questo caso, l’uscita cuffie non viene silenziata. Questa
funzione risulta particolarmente utile quando si desidera
silenziare temporaneamente i diffusori, ad esempio perché
si vuole effettuare un ascolto esclusivamente in cuffia.
36 TASCAM
2488neo
all’occorrenza volume e posizione del segnale nel panorama stereo. Questa procedura non influenza in alcun modo
il segnale acquisito.
NOTA
Anche quando la funzione per il monitoraggio della
sorgente di registrazione è attiva (ON), l’EQ e gli
effetti insert vengono applicati durante la
riproduzione delle tracce già registrate.
Per usare questa funzione, premere il tasto RECORDING
SOURCE MONITOR. L’indicatore si illumina quando il
monitoraggio della sorgente di registrazione è in funzione.
5 − Mixer
Solo/Toggle
Se si preme il tasto SOLO posizionato in alto a destra del
fader STEREO, l’indicatore si illumina e la modalità Solo
si attiva. Nel modo Solo, i tasti MUTE/SOLO dei canalitraccia funzionano come pulsanti SOLO, consentendo di
monitorare solo le tracce prescelte. I tasti MUTE/SOLO di
ciascun canale commutato in SOLO lampeggiano fintantoché che permane questo status.
I canali silenziati non possono essere commutati in SOLO
o riportati allo stato non silenziato se è in funzione la
modalità SOLO. Quando si commutano dei canali in
SOLO, la modalità SOLO è “in place”, nel senso che i
controlli fader, pan, EQ, ecc. influenzano solo il canale in
SOLO, mentre i canali non in SOLO vengono silenziati. .
Memorie di scena
Il 2488neo è in grado di memorizzare e all’occorrenza
richiamare fino a 100 memorie di scena. Ciascuna memoria di scena permette di memorizzare i seguenti parametri:
••Assegnazione degli ingressi
••impostazioni EQ
••Impostazioni e assegnazioni effetti interni
••Livelli relativi alle mandate effetti
••Pan Pot
••Pad/Gain digitale
••Impostazioni Fader (incluso il fader STEREO)
••Impostazioni Sub Mixer
NOTA
Le impostazioni relative al monitoraggio, quelle dei
controlli TRIM e del mastering tool non sono memorizzabili all’interno di una scena.
Richiamare una memoria di scena
Per richiamare una memoria di scena procedere così:
1 Premere il tasto SCENE per accedere alla schermata SCENE LIBRARY
si richiama una scena, i valori relativi ai fader virtuali e
la posizione dei fader reali potrebbero non coincidere. Per
questa ragione, i livelli audio potrebbero cambiare
all’improvviso dopo aver richiamato una scena. Pertanto,
durante le operazioni di caricamento delle scene di memoria, è preferibile abbassare al minimo il volume delle
uscite. Nelle impostazioni iniziali effettuate dalla casa, i
valori relativi ai fader virtuali coincidono sempre con la
posizione dei fader reali.
NOTA
2 Usare il cursore sinistro ˙ per selezionare LOAD.
3 Selezionare la scena che si desidera caricare.
4 Premere il tasto YES/ENTER per richiamare la
scena.
ªª Fader virtuali e fader reali
Se la modalità Fader Matching (descritta in basso) è stata
modificata rispetto alle impostazioni della casa, quando
Se le impostazioni relative all’allineamento dei fader
sono state modificate rispetto a quelle iniziali, nei
seguenti casi si potrebbe verificare un disallineamento
tra i valori dei fader interni e quelli “esterni”:
••se viene caricata una song differente.
••se si utilizza un controllo fader MIDI esterno .
••se si modifica la posizione di un fader reale
mentre il 2488neo è spento
ªª Allineamento dei fader
Se la modalità Fader Matching non viene modificata
rispetto alle impostazioni della casa, la posizione dei fader reali
mostrerà sempre l’attuale livello dei cursori (valori dei fader interni).
In questo caso, i dati relativi ai fader non sono richiamati con le scene.
TASCAM 2488neo
37
5 − Mixer
Se l’impostazione relativa al modo Fader Matching viene
modificata da quella iniziale (REAL) e commutata in
JUMP o CATCH come descritto qui di seguito, allora i dati
relativi ai fader potranno essere richiamati con le scene.
Subito dopo l’operazione di Recall, la posizione dei fader
reali può non coincidere con quella dei fader
virtuali. In questo caso, le conseguenze di un movimento
dei fader reali variano in base a come è regolata la modalità Fader Matching. Per modificare l’impostazione Fader
Matching utilizzare l’item FADER MATCHING nella
videata MIXER del menù PREFERENCE. A questo
punto, scegliere una delle tre opzioni disponibili (vedere
“Preferenze Mixer” a pagina 97)
Modalità REAL (Impostata dalla casa):
I fader interni sono sempre controllati dai fader reali. In altre
parole, i fader interni e quelli “fisici” sono costantemente
allineati. In questa modalità, richiamare una memoria di
scena non permette di caricare i valori dei fader, e il MIDI
non può essere utilizzato per controllare i fader.
Questa schermata mostra lo status corrente relativo alla posizione dei fader reali. Il simbolo Ó accanto l’icona del fader
mostra invece la posizione del fader interno. Quando le due
posizioni, quella del fader reale e quella del fader virtuale,
non coincidono, sopra l’icona del fader appare il simbolo ¶
o §. Questi indicano che per allineare le due posizioni, è
necessario alzare (§) o abbassare (¶) il
fader reale. Quando la posizione del fader reale e del corrispondente fader interno sono allineate, il sistema non visualizza alcun simbolo sopra l’icona del fader virtu
NOTA
La schermata FADER NULL serve solo per allineare
la posizione dei fader fisici con la posizione di quelli
interni. Mentre la finestra è aperta, muovere i fader
sulla console non influenza in alcun modo i livelli (i
valori dei fader interni e la modalità Fader Matching
non hanno effetto).
Modo JUMP:
Nel momento in cui si agisce su un fader reale, questi
assume il controllo di livello e invia il suo valore al fader
interno.
Modo CATCH:
Nel momento in cui il fader reale guadagna l’esatto valore
del fader interno, assume il controllo di livello.
Allineare i fader reali a quelli virtuali
Per allineare i fader reali ai valori caricati relativi ai fader
interni, utilizzare la schermata FADER NULL. Con
l’indicatore SHIFT acceso, premere il tasto SCENE (NULL)
per aprire la finestra FADER NULL.
Salvare le memorie di scena
Per salvare le impostazioni correnti (scena) all’interno della
libreria di sistema procedere così:
1 Premere il tasto SCENE per aprire la schermata relativa alla libreria delle memorie di scena.
2 Usare il tasto cursore ¥ per selezionare SAVE.
3 Usare il dial JOG/DATA per selezionare la destinazione del salvataggio. Se si sceglie una locazione
che già sopita una memoria di scena, la nuova scena
sovrascriverà quella memorizzata. Per creare una
38 TASCAM
2488neo
nuova scena selezionare l’opzione “New Scene.”
4 Se si seleziona “New Scene,” premere il tasto SHIFT
e pigiare il pulsante MENU ( TITLE) per aprire il
menù a scomparsa che permette di attribuire un
nome alla nuova scena (vedere “Titolazione” a pagina 15).
5 Premere il tasto YES/ENTER per salvare la scena
corrente.
6 − Effetti
Questo capitolo illustra gli effetti interni che possono
essere attivati in modalità Insert sugli ingressi microfonici
e Guitar, nonché gli effetti applicabili durante il missaggio
e il mastering (effetti singoli). In aggiunta agli effetti Insert
e Single, il 2488neo mette a disposizione un processore
di dinamica per il bus stereo. Per ulteriori informazioni
consultare “Bus stereo e processori di dinamica” a pagina
34. A seconda della modalità attivata, gli effetti Insert
sono attivabili su 4 ingressi microfonici più un multieffetto Guitar, oppure su tutti gli 8 ingressi Mic. Gli effetti
Single possono essere utilizzati in modalità loop (vedere
“Mandata effetti” a pagina 32). I parametri degli effetti
possono essere manipolati e salvati nelle librerie per fare
in modo che lo stesso effetto possa essere utilizzato su più
tracce o in parti diverse del medesimo progetto.
Le librerie effetti sono disponibili anche per l’uso con
altre song anche se si trovano su altre partizioni del disco.
Indipendentemente dal fatto che vengano o non vengano
salvati all’interno di una libreria, i parametri e
l’assegnazione degli effetti sono sempre salvati come parte
integrante della song.
NOTA
Il 2488neo e il 2488 prima versione utilizzano formati
di libreria differenti, per cui non sono compatibili.
Pertanto, non è possibile trasferire le impostazioni
effetti tra le due apparecchiature.
Configurare la modalità Insert Effect
Il 2488neo offre due modalità Insert Effect.
MIC X4: permette di utilizzare fino a 4 effetti mic e un
multieffetto
MIC X8 permette di utilizzare fino a 8 effetti mic.
SUGGERIMENTO
In ogni momento è possibile verificare qual è la
modalità effetti attiva, premendo il tasto MULTI o
MICX4. Se soltanto il tasto premuto inizia a lampeggiare, la modalità corrente è MIC X4. Se entrambi i
tasti MULTI e MICX4 lampeggiano, la modalità attiva
è MIC X8.
Per modificare la modalità attiva, premere simultaneamente i tasti MULTI e MICX4. Dopo aver selezionato il
modo Insert Effect, assegnarlo ad un ingresso o ad un
canale di traccia. (vedere “Assegnare un effetto Mic” a
pagina 39 e “Assegnare il multi-effetto” a pagina 41).
CAUTELA
Quando si commuta dalla modalità MIC X4 al modo
MIC X8, l’assegnazione del multi-effetto viene
eliminata, ma le assegnazioni Mic sono mantenute.
Commutando dal modo MIC X8 alla modalità MIC X 4,
tutte le assegnazioni degli effetti Mic vengono eliminate.
Effetti Mic
In modalità MICX4, premendo il tasto MICX4 EFFECT si
abilitano 4 effetti Mic e un multi-effetto. Se prima erano
attivi 8 effetti Mic (MICX8) le assegnazioni precedenti
vengono eliminate. La modalità MICX8 si attiva attraverso
i tasti MULTI e MICX4 posizionati sopra i canali. Tenere
premuto uno dei due e pigiare l’altro. Se era selezionato il
modo MIC X 4 (4 effetti Mic + multi-effetto), il multief-
fetto viene de-assegnato mentre le assegnazioni ai 4 effetti
mantenute. Per “slegare” questi due tasti, tenerli premuti insieme di nuovo.
Assegnare un effetto Mic
La procedura è simile a quella per l’assegnazione dei canali
agli ingressi. Tenendo premuto il tasto MICX4 e pigiando
il tasto di canale INPUT o SELECT, si assegna l’effetto
Mic a quel canale. La de-assegnazione funziona allo stesso
modo. Se tutti gli effetti Mic disponibili vengono utilizzati,
il tentativo di assegnarne uno ulteriore non produce alcuna
conseguenza. In questo caso è indispensabile de-assegnare
uno o più effetti e procedere alle nuove assegnazioni. Una
traccia di canale stereo (da 13-14 fino a 23-24) equivale a
due canali. In altre parole, nel modo MICX8, gli effetti Mic
possono essere assegnati fino a 4 canali stereo (che equivalgono a 8 canali mono).
TASCAM 2488neo
39
6 − Effetti
Selezionare un effetto Mic
1 Quando si preme il tasto MICX4 (indipendentemente dal fatto di aver già selezionato 4 o 8 effetti
Mic), e successivamente si preme il tasto SELECT di
un ingresso o di una traccia, il sistema visualizza la
schermata MIC EFFECT:
4 Usare i tasti destro/sinistro per selezionare la libreria preimpostata (PRESET), la libreria utente (USER) o
per salvare le impostazioni correnti (SAVE).
2 Premere il tasto SELECT o INPUT della traccia o del
canale a cui assegnare l’effetto Mic. La schermata
MIC EFFECT relativa al canale selezionato viene
visualizzata.
3 Premere il tasto YES/ENTER . Il sistema visualizza
la finestra MIC EFFECT LIBRARY
I tipi di effetti microfonici disponibili sono::
Compressore vocale (CMP)
• De-Esser (DSR)
• Exciter vocale (EXC)
• Soppressore di rumore (NSP)
5 Usare il dial per selezionare l’effetto da caricare
(oppure, durante il salvataggio, per selezionare lo
slot di destinazione).
6 Premere YES/ENTER per caricare (o salvare)
l’effetto. Le impostazioni scelte vengono richiamate
come dati Mic Effect per il canale corrente, e la
finestra MIC EFFECT ne visualizza i parametri.
Premendo NO/EXIT si annulla il caricamento e le
impostazioni commutano nei parametri precedenti.
Salvare gli effetti Mic nella libreria
si stanno per salvare (vedi “Titolazione” a pag. 15).
Le impostazioni modificate dall’utente possono essere salvate come regolazioni user:
1 Con la schermata MIC EFFECT aperta, premere il
tasto YES/ENTER per accedere alla videata MIC
EFFECT LIBRARY.
2 Usare i tasti cursore Ó/Á e selezionare SAVE.
3 Usare il dial JOG/DATA per selezionare uno slot
libero in cui salvare le impostazioni.
4 Quando necessario, attribuire un nome ai dati che
NOTA
Le tre lettere che individuano la tipologia di effetto
(CMP, DSR, EXC, NSP) non sono modificabili.
5 Premere il tasto YES/ENTER.
Le impostazioni vengono salvate e la videata MIC
EFFECT si riapre.
Se si preme il tasto NO/EXIT, la videata MIC
EFFECT si riapre senza salvare alcunché.
Editare gli effetti Mic
I parametri degli effetti che si possono modificare
variano a seconda del tipo di effetto selezionato. Vedere
“Appendice” a pagina 103 per ulteriori informazioni su
come manipolare i parametri dei diversi tipi di effetto.
SUGGERIMENTO
Se non si ha dimestichezza con un compressore o con
gli altri effetti descritti in questa sede, può essere
opportuno leggere un manuale introduttivo dedicato
all’audio e alla registrazione.
40 TASCAM
2488neo
NOTA
Anche se gli effetti Mic non sono assegnati, è comunque possibile editarne i parametri per ogni canale.
Tuttavia, per poterli utilizzare effettivamente, è indispensabile procedere all’assegnazione.
6 − Effetti
Multi-effetto
Il 2488neo offre anche un multi-effetto, ossia una catena di
effetti che può essere utilizzata come un effetto Insert per
processare, ad esempio, il suono della chitarra. Il multieffetto è disponibile insieme a 4 effetti Mic. La procedura
per abilitare il multi-effetto è la medesima che si segue
per selezionare gli effetti microfonici (Mic Effect) (vedere
“Modificare un effetto Mic” a pagina 40).
Assegnare il multi-effetto
Il multi-effetto viene assegnato con le stesse modalità con
cui si procede per gli effetti Mic: tenere premuto il tasto
MULTI e pigiare il tasto SELECT relativo ad un ingresso o
ad un canale. L’ingresso o il canale assegnato, quando si
preme il tasto MULTI lampeggia. Per deassegnare il multieffetto seguire la stessa procedura: tenere premuto il tasto
MULTI, e premere il tasto lampeggiante SELECT.
NOTA
Il multi-effetto può essere liberamente assegnato a
ingressi e canali mono, accoppiati o stereo.
Editare il multi-effetto
I parametri del multi-effetto possono essere manipolati.
Quelli disponibili variano a seconda del tipo di effetto
selezionato. Premere il tasto MULTI per aprire la finestra
MULTI EFFECT in cui editare i parametri..
In basso nella finestra, ciascuno degli effetti caricati nel
multieffetto è mostrato con una abbreviazione. Questi sono
collegati in cascata secondo l’ordine visualizzato. L’ordine
non può essere modificato. Usare i tasti cursore Ó/Á per
selezionare l’effetto che si desidera editare. I parametri
d’effetto modificabili vengono mostrati nella parte alta
dello schermo
NOTA
È possibile utilizzare un pedale esterno di tipo expression per controllare un singolo (non-selezionabile)
parametro di ciascuno dei 4 stadi d’effetto (flanger,
phaser, chorus, exciter, pitch, tremolo, vibrato, wah).
Regolare PEDAL su ON per abilitare la modalità di
controllo tramite pedale.
Usare la libreria multi-effetto
1 Dalla schermata MULTI EFFECT, premere YES/
ENTER:
3 Usare il dial JOG/DATA (o i tasti cursore ¶/§) per
selezionare dalla lista le impostazioni multi-effect
che si desidera utilizzare.
4 Premere il tasto YES/ENTER .
Le impostazioni selezionate diventano operative
per il canale o ingresso attivo, e i suoi parametri vengono visualizzati nella finestra MULTI
EFFECT.
Premendo il tasto NO/EXIT si ritorna alla schermata
MULTI EFFECT senza salvare alcunché.
2 Usare i tasti cursore Ó/Á per selezionare i banchi
di memoria predefiniti (PRESET), quelli utente (USER)
oppure per salvare (SAVE) le impostazioni correnti. A
sinistra dei banchi PRESET si può leggere una descrizione dell’effetto (GRUNGE , CLEAN FUNK , ecc.).
La lista di libreria mostra il nome del preset (a sinistra) e i
due principali effetti utilizzati (a destra).
TASCAM 2488neo
41
6 − Effetti
Salvare le impostazioni del multieffetto
Le regolazioni programmate dall’utente possono essere salvate come dati user all’interno della apposita libreria.
lazione in modo da poterlo sempre cancellare senza
tener conto del nome inserito dall’utente.
1 Con la finestra MULTI EFFECT attiva, premere
il tasto YES/ENTER per accedere alla schermata
MULTI EFFECT LIBRARY.
5 Premere il tasto YES/ENTER per salvare le
impostazioni e ritornare alla schermata MULTI
EFFECT.
2 Usare i tasti cursore Ó/Á per selezionare SAVE .
3 Usare il dial JOG/DATA (o i tasti cursore §/¶) per
selezionare uno slot di destinazione su cui indirizzare le nuove impostazioni.
4 Rinominare le impostazioni se lo si desidera (vedere
“Titolazione” a pagina 15).
NOTA
Questa procedura sovrascrive qualsiasi impostazione
esistente nello slot di destinazione al momento del
salvataggio.
Premere il tasto NO/EXIT per ritornare alla finestra
MULTI EFFECT senza salvare alcunchè.
NOTA
La colonna di destra della lista visualizza il tipo di
effetto base (DIST-FLG, ecc.) utilizzato in ogni rego-
Effetti Single
Il processore Single Effect mette a disposizione un effetto
di qualità fruibile in modalità loop (send/return). Può
tornare particolarmente utile nelle fasi di missaggio e
mastering ma non solo. I canali di traccia e ingresso possono essere inviati al processore Single Effect. Il livello
delle mandate di canale e lo status pre/post vengono gestiti
tramite la schermata EFFECT SEND (vedere “Mandata
effetti” a pagina 32). Il segnale di ritorno dell’effetto viene
inviato al bus stereo, oppure al bounce Sub Mix
(“Realizzare un mix bounce” a pagina 58). Premere il tasto
SINGLE EFFECT. Si illumina, e lo schermo commuta nella
finestra SINGLE EFFECT:
Premere il tasto YES/ENTER per accedere alla finestra di
libreria e richiamare un effetto preimpostato o uno di tipo user,
oppure per salvare i parametri correnti.
Usare i tasti cursore Ó/Á per selezionare PRESET, USER, o
SAVE
Scorrere sullo schermo la lista visualizzata, e premere il
tasto YES/ENTER per confermare la scelta.
Salvare gli effetti Single
Come per gli effetti Mic e Multi-Effect, anche le impostazioni
relative ai Single Effect possono essere salvate sotto forma di
dati-utente all’interno della libreria di sistema.
1 Con la finestra SINGLE EFFECT aperta, premere
il tasto YES/ENTER per visualizzare la schermata
SINGLE EFFECT LIBRARY.
2 Usare i tasti cursore Ó/Á e selezionare SAVE .
3 Usare il dial JOG/DATA o i tasti cursore §/¶ per
42 TASCAM
2488neo
selezionare uno slot da impiegare per il salvataggio
delle impostazioni.
4 Se lo si desidera, attribuire un nome a piacere
(vedere “Titolazione” a pagina 15).
5 Premere il tasto YES/ENTER per salvare le
impostazioni e ritornare alla finestra SINGLE
EFFECT. Se si preme il tasto NO/EXIT, lo schermo
commuta nella finestra SINGLE EFFECT senza
eseguire il salvataggio.
6 − Effetti
Accordatore
Non si tratta di un vero e proprio effetto, ma utilizza uno dei
tasti effetto. Con l’indicatore SHIFT acceso, premere il tasto
MULTI per accedere alla schermata TUNER
L’accordatore può essere utilizzato esclusivamente per i
segnali veicolati attraverso l’ingresso H (riservato a basso
e chitarra). Non è fruibile con altri tipi di ingresso. Quando
si suona una nota, l’accordatore del 2488neo visualizza la
nota più prossima a quella eseguita, e gli indicatori sotto
il nome della nota visualizzata mostrano se la nota attuale
è più alta (si illuminano gli indicatori posizionati a destra
di quello centrale) o più bassa (si illuminano gli indicatori
posizionati a sinistra di quello centrale) rispetto al valore
esatto. Quando rimane evidenziata solo la barretta al centro (che è più larga delle altre), lo strumento è accordato
con la nota visualizzata. All’occorrenza, è possibile determinare come riferimento A un valore diverso da quello
standard (440 Hz). Per uscire dalla modalità Tuner premere
nuovamente i tasti MULTI+SHIFT..
TASCAM 2488neo
43
7 − Registratore
Nozioni base sulla registrazione (gestione dei brani)
Le funzionalità che ci accingiamo a descrivere non sono
direttamente connesse con la registrazione, ma ricoprono un ruolo molto importante nelle operazioni per
l’acquisizione dei segnali. Sono tutte accessibili attraverso
il menù SONG, che è a sua volta accessibile dal menù principale. Premere MENU, posizionarsi su SONG e premere
YES/ENTER.
Creare una nuova song
Prima di avviare una nuova registrazione, è indispensabile
creare una song:
1 Premere il tasto MENU per aprire la schermata
MENU. Usare i tasti cursore per scegliere l’opzione
SONG e premere il tasto YES/ENTER .
2 Nel menù SONG, usare i tasti cursore per
evidenziare e selezionare l’opzione CREATE.
Premere il tasto YES/ENTER
3 Con il dial JOG/DATA selezionare la risoluzione
(RESOLUTION) per la registrazione (16-bit o 24-bit).
L’opzione 24-bit garantisce maggiore dinamica,
ma i file audio occupano più spazio (normalmente, i CD audio sono a 16-bit).
4 Con i tasti cursore §/¶ selezionare l’opzione KEEP
MIXER , e usare il dial per scegliere ON/OFF. In
posizione ON, le impostazioni del mixer relative
alla song corrente (comprese scene di memoria ed
effetti) vengono utilizzate per la nuova song. In
posizione OFF, le impostazioni mixer per la song di
nuova creazione vengono inizializzate ex novo.
5 Con il dial e i tasti cursore assegnare un nome alla
song di massimo 12 caratteri (vedere “Titolazione”a
pagina 15). Premere YES/ENTER quando è tutto
fatto. A questo punto, il display commuta nella
videata principale (Home).
Caricare una song
Per caricare una song salvata in precedenza sul disco seguire
la procedura mostrata qui di seguito. Si ricorda che al momento del caricamento della nuova song, quella corrente verrà
completamente sovrascritta:
1 Premere il tasto MENU per accedere alla schermata
MENU. Con i tasti cursore, selezionare l’opzione
SONG e premere il tasto YES/ENTERy.
2 Nel menù SONG, usare i tasti cursore per
evidenziare l’opzione LOAD. Premere YES/ENTER .
3 Selezionare la song da caricare. La song corrente
viene salvata automaticamente mentre quella selezionata viene caricata dal disco.
44 TASCAM
2488neo
NOTA
Questo menù permette di accedere alle song memorizzate nella partizione corrente, ossia nella partizione
selezionata. Per caricare una song residente in
un’altra partizione, occorre prima di tutto selezionarla
(la partizione
7 − Registratore
Salvare una song
Questa funzione permette di salvare una song sul disco.
1
2
Premere il tasto MENU per aprire la schermata
MENU. Usare i tasti cursore per selezionare
l’opzione SONG e premer il tasto YES/ENTER .
Nel menù SONG, usare i tasti cursore per evidenziare l’opzione SAVE. Premere YES/ENTER .
Quando la song è stata salvata, il sistema visualizza
un messaggio. La song corrente, dopo essere stata
salvata viene ricaricata, così di potrà riprendere a
lavorare su essa.
NOTA
Quando si carica un’altra song, o si spegne il 2488neo,
il lavoro eseguito sul brano corrente viene salvato
automaticamente. Tuttavia, problemi di alimentazione, così come disinserire accidentalmente la presa di
rete e altri eventi che comportano un’interruzione di
corrente possono causare perdita dei dati. Per questo
motivo, è bene salvare frequentemente il proprio
lavoro, specialmente dopo aver registrato o apportato
modifiche di un certo rilievo.
Recuperare il salvataggio precedente di una song
Se una song è stata salvata ma si desidera ripristinarla nello
stato in cui si trovava al momento dell’ultimo salvataggio,
procedere così:
1 Premere il tasto MENU per accedere all’omonima
schermata. Con i tasti cursore selezionare l’opzione
SONG e premere il tasto YES/ENTER .
2 Nel menù SONG, usare i tasti cursore per evidenziare l’opzione REVERT. Premere YES/ENTER .
fiche apportate dall’ultimo salvataggio, altrimenti
premere NO/EXIT per annullare l’operazione.
CAUTELA
Questa procedura annulla tutte le registrazioni e le
modifiche apportate dopo l’ultimo salvataggio, che
verranno meno anche dalla lista Undo. La procedura
è irreversibile. Prima di attivarla, dunque, assicurarsi
che il lavoro svolto a partire dall’ultimo salvataggio
sia effettivamente superfluo e vada quindi eliminato.
3 Il sistema chiede conferma per procedere. Premere
YES/ENTER se si desidera annullare tutte le modi-
Cancellare una song
Per liberare spazio nelle partizioni del disco e cancellare
una o più song, procedere così:
1 Premere il tasto MENU per accedere all’omonima
schermata. Con i tasti cursore selezionare l’opzione
SONG e premere il tasto YES/ENTER .
2 Nel menù SONG, usare i tasti cursore per evidenziare l’opzione ERASE. Premere YES/ENTER .
CAUTELA
Questa operazione è irreversibile. In altre parole, la
cancellazione è un’operazione permanente. Prima di
eliminare qualsiasi song, dunque, avere la certezza di
non eliminare dati che possono risultare utili per altri
progetti.
NOTA
Questo menù permette di eliminare soltanto le song
che si trovano nella partizione corrente, ossia in quella
selezionata. Se si desidera eliminare una song che si
trova su un’altra partizione, occorre prima selezionare
la partizione e poi procedere alla cancellazione della
song. Se sono state eliminate tutte le song di una
partizione, al termine della cancellazione il sistema
crea automaticamente una nuova song pronta all’uso.
3 Selezionare la/le song da eliminare utilizzando il dial
per evidenziarle e premere il tasto INSERT per posizionare al loro fianco un segno di spunta. Se si seleziona accidentalmente una song, è possibile de selezionarla mediante il tasto DELETE.
4 Premere il tasto YES/ENTER per eliminare la/le
song selezionate.
5 Il sistema chiede di confermare la richiesta. Premere
YES/ENTER per procedere alla cancellazione.
TASCAM 2488neo
45
7 − Registratore
Duplicazione di song
Oltre che per duplicare le song, in modo da poter lavorare
su versioni differenti della medesima, questa funzione può
essere impiegata per creare copie di sicurezza del lavoro da
posizionare in un’altra partizione (si può creare un backup
anche su CD-R o mediante il computer, ma si tratta di un
altro tipo di processo).
1 Premere il tasto MENU per accedere all’omonima
videata. Con i tasti cursore selezionare l’opzione
SONG e premere il tasto YES/ENTER .
2 Nel menù SONG, usare i tasti cursore per evidenziare l’opzione COPY. Premere YES/ENTER .
Se si seleziona accidentalmente una song, utilizzare
il tasto DELETE per deselezionarla.
4 Quando tutte le song da copiare sono state spuntate,
premere il tasto YES/ENTER . Il sistema visualizza
una lista con tutte le partizioni disponibili.
5 Con il dial, selezionare la partizione su cui copiare
le song selezionate e premere il tasto YES/ENTER .
6 Il sistema chiede di confermare la richiesta di copia.
Premere YES/ENTER per continuare o NO/EXIT per
annullare l’intero processo
CAUTELA
La copia di una song può richiedere tempo. Occorre
pazientare durante il processo, e prestare molta attenzione a non interrompere l’alimentazione.
NOTA
3 Selezionare la/le song da copiare utilizzando il dial
per evidenziarle e il tasto INSERT per contras-segnarle con un segno di spunta.
Se si copia una song nella stessa partizione che
contiene l’originale, le verrà attribuito lo stesso nome
della song sorgente. La lista delle song, dunque, ne
conterrà due con lo stesso nome. In questi casi, è
consigliabile rinominare, a copia avvenuta, una delle
due song. Quando si selezionano le song da duplicare, la lista dei brani disponibili mostra solo le song
presenti nella partizione attiva. Se si desidera duplicare song che si trovano in altre partizioni, occorre
prima di tutto selezionare a turno le partizioni che le
contengono, quindi procedere alla duplicazione.
Eliminare da una song i dati audio inutilizzati
Le song, oltre ai dati audio delle tracce e alla playlist,
possono contenere dati audio non utilizzati. Durante le
operazioni di sovrascrittura delle tracce, infatti, il sistema
non cancella i dati sovrascritti, che dunque permangono
nel disco. Gli eventi audio che sono stati completamente
sovrascritti, dunque, si rivelano di scarsa utilità. Ebbene, la
procedura che segue illustra come eliminarli. Come mostra
l’illustrazione, se un evento audio non viene sovrascritto
completamente dai nuovi dati audio, non viene cancellato.
New guitar solo over the old
Old guitar solo (will be deleted)
New guitar solo over the old
Old guitar solo (will not be deleted)
New guitar solo over the old
Old guitar solo (will not be deleted)
I dati audio inutilizzati che fanno riferimento a tracce virtuali non assegnate ad alcuna traccia fisica possono essere
cancellati (vedere “Tracce virtuali” a pagina 66).
46 TASCAM
2488neo
Per farlo, e liberare così spazio nel disco, seguire la procedura indicata di seguito. L’operazione è irreversibile.
1 Premere il tasto MENU per aprire la schermata
MENU. Con i tasti cursore selezionare l’opzione
SONG e premere il tasto YES/ENTER
2 Nel menù SONG, usare i tasti cursore per evidenziare l’opzione DELETE UNUSED. Premere il tasto
YES/ENTER .
3 Il sistema chiede conferma della richiesta Se si
desidera cancellare tutte le porzioni audio non
utilizzate, premere YES/ENTER . Per annullare
l’operazione premere il tasto NO/EXIT.
CAUTELA
Questa operazione elimina completamente i dati
audio della song che risultano inutilizzati, e non
è reversibile! Prima di procedere, è consigliabile
eseguire una copia di sicurezza su un supporto CD-R o
mediante il PC. Così facendo, in caso di errori o azioni
affrettate sarà possibile ripristinare la song nella sua
consistenza originale.
7 − Registratore
Proteggere una song
Per prevenire cancellazioni accidentali è possibile proteggere una song. Le funzionalità che seguono sono interdette
quando una song è protetta.
••Registrazione (il tasto REC non è commutabile su ON)
••Editing di traccia
••Le opzioni SAVE, ERASE e DELETE UNUSED del
menù SONG
••Le operazioni con i marcatori (esclusi IN/OUT/TO/
FROM)
••Missaggio, mastering e bouncing di tracce
Nelle operazioni in cui viene mostrata una lista con le song
disponibili (ad esempio durante la procedura per il caricamento di una song), le song protette sono contrassegnate
con l’icona di un lucchetto posta a fianco del titolo. Solo per
la song corrente (quella caricata) è possibile commutare la
protezione, ossia attivarla o disattivarla (anche se, naturalmente, i brani possono essere memorizzati su disco come
protetti o non protetti).
1 Premere il tasto MENU per aprire la finestra
MENU. Con i tasti cursore selezionare l’opzione
SONG e premere il tasto YES/ENTER .
2 Nel menù SONG, usare i tasti cursore per evidenziare l’opzione PROTECT. Premere YES/ENTER .
3 Usare il dial per regolare l’opzione di protezione su
ON o OFF, e premere YES/ENTER per confermare
le impostazioni
Controlli di trasporto
In linea di massima, la maggior parte dei controlli di trasporto del 2488neo funziona come quelli di un tradizionale
registratore a nastro. Ci sono, però, delle importanti precisazioni da fare.
Regolare il punto di riproduzione
Il 2488neo permette di regolare in molti modi il punto di
avvio della riproduzione all’atto della pressione del tasto
PLAY. Alcuni di questi sono descritti nella sezione relativa alle operazioni di localizzazione. Le modalità per
procedere alla regolazione del punto di avvio della riproduzione che coinvolgono i tasti di trasporto sono invece
descritte in questa sezione.
Funzione Return To Zero (RTZ)
Durante la riproduzione di una registrazione, o quando si interrompe il “trasporto del nastro virtuale”, se si preme il tasto
REW mentre si tiene pigiato il pulsante STOP, la posizione di
avvio della riproduzione ritorna all’inizio del brano (la posizione definita come il punto zero ABS). Nel caso di riproduzione
o registrazione, i processi in corso vengono prima interrotti.
1 Tenere premuto il tasto STOP.
2 Premere il tasto REW. La registrazione/riproduzione si arresta e la posizione di avvio della riproduzione ritorna al punto zero.
Funzione Last Recording Position (LRP)
La funzione Last Recording Position (LRP) può risultare
particolarmente utile per recuperare il punto esatto da cui
è stata avviata l’ultima registrazione. Può, ad esempio, trovare applicazione nelle seguenti situazioni:
Per ritornare al punto di partenza da cui è stata avviata
l’ultima registrazione. (partendo dalle modalità Stop, Play
o Record):
1 Tenere premuto il tasto STOP
••dopo aver interrotto una ripresa mal riuscita e si desi-
2 Premere F FWD. La riproduzione/registrazione si
arresta, e la posizione di avvio della riproduzione
ritorna nel punto in cui ha preso il via l’ultima
registrazione.
dera tornare istantaneamente nel punto esatto per procedere alla registrazione di un altro take.
••quando si desidera procedere all’ascolto di un take appena registrato.
••durante la registrazione in sequenza di più tracce, che
“entrano” tutte a partire dal medesimo punto.
••dopo una ripresa, per inserire un marcatore come punto
di riferimento.
TASCAM 2488neo
47
7 − Registratore
Posizionamento tramite Jog
Per regolare con precisione il punto di avvio della riproduzione, è possibile utilizzare il dial, avanzando per piccoli
passi fino ad individuare il punto desiderato. Muovendosi
in avanti e indietro attraverso la registrazione, è possibile
ascoltare l’audio a velocità ridotta, sia in avanti che
indietro a seconda della direzione di rotazione del dial
NOTA
5 Usare i tasti cursore § e ¶ per regolare la scala
verticale di visualizzazione (ossia la modalità con
cui è visualizzato il volume del suono). I livelli di
zoom sono x 1, x 2, x 4, x 8, x 16 e x 32. Con il tasto
§ si incrementa il fattore di scala verticale, mentre
premendo ¶ il fattore di scala diminuisce.
SUGGERIMENTO
Il 2488neo è in grado di localizzare un punto con
precisione a 1/10 di frame. La lunghezza di 1 frame
dipende dal parametro frame rate (24–30 frame per
secondo). A questa velocità, la risoluzione di 1/10 di
frame equivale a 1/300–1/240 secondi.
Se quando si accede a questa schermata non viene
visualizzata alcuna forma d’onda, premere il tasto §
per ingrandire la zona interessata, in modo da poter
visualizzare anche i passaggi a basso volume.
1 Posizionare il punto di inizio della riproduzione
nella posizione più prossima a quella desiderata.
6 Usare il dial per posizionarsi nel punto prescelto di
inizio della riproduzione. Si può ascoltare il suono
“jogged” relativo alla traccia selezionata mediante
il sistema di monitoraggio del sistema.
2 Tenere premuto il pulsante STOP e premere il tasto
PLAY. Si attiva la modalità JOG e l’indicatore
corrispondente si illumina. Sul display appare la
forma d’onda relativa alla traccia selezionata nel
punto corrente di inizio della riproduzione.
SUGGERIMENTO
Per spostarsi oltre il margine dello schermo e posizionarsi nel punto desiderato, tenere premuto il tasto
FFWD o REW per eseguire la traccia in avanti o indietro a velocità normale. Rilasciati i tasti, la riproduzione
si arresta.
7 Premere STOP (o YES/ENTER o NO/EXIT ) per
tornare alla schermata Home. Il punto di avvio
della riproduzione ora coincide con quello appena
regolato. La schermata Home ora visualizza la
posizione di inizio della riproduzione così come è
stata impostata mediante il JOG.
NOTA
3 Premere il tasto SELECT della traccia che si desidera visualizzare (premere il tasto SELECT di ciascuna delle tracce stereo [13/14, 15/16, 17/18, 19/20,
21/22, 23/24] permette di visualizzare alternativamente le tracce di numero dispari e quelle di numero pari). Il display commuta visualizzazione in base
alla traccia selezionata di volta in volta.
4 Usare i tasti cursore Ó e Á per ingrandire e ridurre la visualizzazione orizzontale. In altre parole,
premendo il tasto Á si incrementa lo spazio occupato da un certo segmento temporale, mentre con
il tasto Ó lo si riduce. Sono disponibili tre livelli
di zoom: x 1, x 2 (che permette di effettuare regolazioni con precisione prossima a 1 frame), e x 32
(che consente regolazioni con risoluzione di 10 subframe). La risoluzione è visibile sotto l’indica-zione
di tempo.
48 TASCAM
2488neo
Dal momento che solo una traccia per volta può essere
elaborata mediante il Jog, nel caso di tracce stereo
è possibile ascoltare solo una traccia per volta. Se
questo dovesse risultare difficoltoso, è consigliabile
commutare l’ascolto in mono (vedere “Monitoraggio”
a pagina 36).
7 − Registratore
Fast Forward e Rewind
Su un registratore a nastro, i tasti Fast Forward e Fast
Rewind sono utilizzati per avvolgere il nastro sulle bobine.
Tuttavia, in un’apparecchiatura come il 2488neo il loro
compito è differente. Questi pulsanti, infatti, trovano
applicazione nei seguenti casi:
Durante la riproduzione. Durante la riproduzione di
materiale audio, se si tiene premuto il tasto F FWD o il pulsante REW, la posizione di riproduzione si sposta in avanti
o all’indietro (a seconda del tasto che viene premuto) a 10
volte la normale velocità di riproduzione (come mostrato
nel display: FF x10 o REW x10). In tali circostanze, la riproduzione è silenziata e l’indicatore PLAY lampeggia.
Quando si rilascia il tasto F FWD o REW, la riproduzione
viene avviata a partire dal punto di riproduzione raggiunto
durate lo scorrimento veloce.
Dalla posizione STOP. Quando la riproduzione è ferma,
si può tenere premuto il tasto F FWD o REW per avviare lo
scorrimento veloce in avanti o all’indietro. L’unità si ferma
nel punto esatto in cui si rilascia il tasto.
NOTA
Questa operazione non può essere eseguita durante
una registrazione.
Muoversi tra i marcatori
Se si preme e si rilascia rapidamente il tasto F FWD, la
posizione del nastro virtuale salta al marcatore successivo.
Se si preme e si rilascia rapidamente il tasto REW, la posizione di riproduzione salta al marcatore precedente. Vedere
“Funzioni relative ai marcatori” a pagina 51 per ulteriori
informazioni sull’impostazione e gestione dei marcatori.
Registrazione
Una registrazione può essere avviata solo dopo aver sele
zionato la partizione e la song su cui effettuarla. Per far
partire una registrazione dallo status di STOP:
1 Almeno una traccia deve essere armata alla registrazione (premere il tasto/i REC della traccia/e da
registrare). I tasti REC iniziano a lampeggiare.
Siccome le tracce da 13 a 24 sono stereo, quando
vengono selezionate sono registrate simultaneamente come tracce accoppiate.
NOTA
Durante la registrazione di una traccia o quando viene armata per la registrazione (il tasto REC della traccia è acceso o
lampeggiante), il numero che la contraddistingue viene
visualizzato sul display in modalità inversa nella schermata
Home, come da illustrazione.
2 Tenere premuto il tasto RECORD.
3 Premere il tasto PLAY. Entrambi gli indicatori dei
tasti PLAY (verde) e RECORD (rosso) si illuminano,
e gli indicatori REC che lampeggiavano, si illuminano a luce fissa.
4 Fermare la registrazione mediante il tasto STOP.
Registrazione PUNCH
Per commutare nella modalità di registrazione durante la
riproduzione
1 Armare una o più tracce premendo i tasti REC
corrispondenti. I rispettivi indicatori iniziano a
lampeggiare.
NOTA
Prima di avviare la registrazione, almeno una traccia
deve essere abilitata all’acquisizione. Non basta commutare nel modo “pronto per registrare” e premere i tasti
REC delle tracce.
2 Premere il tasto PLAY per avviare la riproduzione
della song. L’indicatore PLAY si illumina.
3 Premere il tasto RECORD. L’indicatore RECORD
si illumina e così anche gli indicatori delle tracce
armate alla registrazione. Per terminare la registrazione premere il pulsante STOP o il tasto PLAY
(Punch Out).
TASCAM 2488neo
49
7 − Registratore
Registrazione a mani libere
Per commutare nella modalità di registrazione senza intervenire manualmente sulla console è possibile collegare
un pedale di tipo footswitch alla presa frontale PUNCH
del 2488neo (ad esempio TASCAM RC-30P). Quando una
traccia è armata, e la riproduzione è in corso, premere il
pedale permette di passare dalla modalità riproduzione a
quella di registrazione. Durante la registrazione, premendo
nuovamente il pedale la modalità in corso commuta, da
registrazione a riproduzione.
Annullare le registrazioni
Diversamente da un registratore a nastro, il 2488neo consente di annullare le registrazioni indesiderate. Persino
qualora accidentalmente si stata eseguita una registrazione
sovrascrivendo dati audio importanti. In questo caso, infat-
ti, è possibile ripristinare gli eventi audio originali semplicemente utilizzando la funzione Undo. Vedere “UNDO
e REDO” a pagina 64.
Registrazione Rehearsing
A volte, nonostante gli innegabili vantaggi delle funzionalità “Undo” e “tracce-virtuali”, può risultare vantaggioso
provare una parte senza in realtà scrivere alcun dato sul
disco. Ad esempio durante le operazioni di Auto Punch
(vedere “Operazioni Auto Punch” a pagina 55) ma anche in
altri contesti. Durante una prova in modalità Rehearsal, il
monitoraggio e le altre funzionalità sono le medesime che
durante registrazione, con la differenza che il segnale, sebbene sia veicolato attraverso la traccia, in realtà non raggiunge il disco e quindi non viene scritto al suo interno.
Per abilitare la modalità Rehearsal, è sufficiente premere il
tasto RHSL in modo che l’indicatore si illumini. Quando si
registra in modalità Rehearsal, l’indicatore RECORD inizia
a lampeggiare piuttosto che illuminarsi a luce fissa, segno
questo che il sistema è commutato in una modalità diversa
dalla normale registrazione.
Punti IN, OUT, TO e FROM
I punti IN, OUT, TO e FROM sono marcatori speciali
utilizzati per assolvere a vari scopi. Così, ad esempio, la
riproduzione ciclica e la registrazione in modalità Punch
utilizzano i punti IN e OUT, mentre per la manipolazione delle tracce si usano tutti e quattro i punti. (vedere
Impostare i punti IN, OUT, TO e FROM
Per regolare questi punti:
1 Localizzare la posizione su cui regolare il punto IN,
OUT, TO o FROM.
2 Tenere premuto il tasto LOCATE e premere il
pulsante relativo al punto desiderato (IN, OUT, TO
o FROM).
SetIN!, SetOUT!, SetTO! o SetFROM! appaiono sul display.
NOTA
Non è possibile regolare questi marcatori mentre è
attiva la modalità Repeat o Auto Punch.
Localizzare i punti
Premere semplicemente uno dei tasti IN, OUT, TO o FROM
per individuare la posizione relativa al marcatore corrispondente.
50 TASCAM
2488neo
“Funzione Repeat” e “Operazioni Auto Punch” a pagina
55, e “Editing di traccia” a pagina 58).
7 − Registratore
Editare i punti IN, OUT, TO e FROM
Una volta che i marcatori speciali sono stati impostati,
potrebbe essere necessario editarne la posizione o spostarli
di poco, in avanti o all’indietro.
NOTA
La procedura qui di seguito permette di fare piccoli
aggiustamenti sulla posizione dei punti IN, OUT, TO e
FROM:
1 Premere il tasto relativo al marcatore che si desidera modificare (IN, OUT, TO o FROM) per localizzare la posizione su cui insiste.
2 Tenere premuto il tasto STOP e premere il pulsante
PLAY. L’indicatore JOG si illumina. Sul display
appare la forma d’onda relativa alla traccia selezionata, nel punto IN, OUT, TO o FROM (a seconda
del tasto premuto).
3 Premere il tasto SELECT relativo alla traccia da
visualizzare. Il display commuta la visualizzazione
secondo le impostazioni inserite.
4 Seguire le istruzioni relative a ‘Posizionamento
tramite Jog’ a pagina 48 per ingrandire e spostare
la posizione Jog.
5 Una volta regolata l’esatta posizione, tenere premuto il tasto LOCATE e pigiare il pulsante relativo al
marcatore da riposizionare (IN, OUT, TO o FROM).
Il punto viene così impostato. Premere NO/EXIT per
ritornare alla videata Home senza procedere alla
regolazione dei punti (si rammenta che il solo tasto
YES/ENTER in questo caso non permette di riposizionare i marcatori).
Funzioni relative ai marcatori
In aggiunta ai punti IN, OUT, TO e FROM, che sono speciali marcatori da impiegare per funzionalità specifiche
come l’Auto Punch, il 2488neo permette di gestire fino a
999 marcatori generici per ciascuna song.
Questi marcatori possono essere inseriti, cancellati nominati e modificati a piacere, e vengono memorizzati con la
song, consentendo di individuare qualsiasi parte del brano
in ogni momento e secondo le proprie esigenze.
Inserire i marcatori
Per inserire un marcatore generico nella posizione corrente,
premere il tasto INSERT durante la riproduzione, regis-trazione o quando l’unità è ferma. I marcatori non possono essere
inseriti durante le operazioni di Fast Forward o Rewind. I
nuovi marcatori vengono numerati in modo sequenziale
secondo l’ordine di inserimento. Il titolo di un marcatore
appare nella schermata Home sotto la linea del tempo visibile sulla destra.
Marcatori attivi
Se durante la riproduzione di una song il sistema incontra un
marcatore, ne visualizza il nome sullo schermo. Il marcatore di
cui il sistema visualizza il nome è definito “marcatore attivo”. Il
marcatore attivo è facilmente accessibile per operazioni di titolazione, cancellazione e modifica, come spiegato qui di seguito.
ªª Nominare il marcatore attivo
Si può dare un nome al marcatore attivo sia durante la
registrazione che la riproduzione, e anche quando l’unità è ferma
(STOP)..
1
2
Quando il titolo del marcatore attivo viene visualizzato
sullo schermo (ad esempio Mark xxx quando si tratta
del primo marcatore impostato), tenere premuto il tasto
SHIFT e pigiare il pulsante TITLE. Il sistema visualizza
un menù pop-up con cui editare il titolo del marcatore,
come descritto in “Titolazione” a pagina 15.
Dopo aver modificato il nome, premere YES/ENTER .
SUGGERIMENTO
Per editare con rapidità i nomi dei marcatori, si possono utiliz-
ªª Cancellare il marcatore attivo
Il marcatore attivo può essere eliminato quando la riproduzione è
ferma, ma non quando l’unità è in playback o sta registrando. (in
questi casi appare un messaggio d’errore e occorre premere NO/
EXIT per eliminarlo).
1 Per eliminare il marcatore attivo, premere DELETE. Non
è necessario confermare l’operazione, ma il messaggio
Clearmark! appare per un attimo sullo schermo.
2 Una volta cancellato il marcatore attivo, quello che lo
precede ne assume lo status (ammesso che ce ne sia uno)
e il suo nome viene visualizzato sullo schermo.
NOTA
La cancellazione di un marcatore è un’operazione
irreversibile
SUGGERIMENTO
You can erase marks freely using the MARK LIST
screen (see "Using the mark list" on page 53).
zare anche le parole utente “( Parole utente” a pagina 98) .
TASCAM 2488neo
51
7 − Registratore
Modificare il marcatore attivo
Questo processo è noto anche con il nome di
“Trimming”ed è in tutto e per tutto simile al processo di
posizio-namento del punto di riproduzione tramite Jog.
(vedere “Posizionamento tramite Jog” a pagina 48), tranne
per il fatto che in questa specifica operazione, la posizione
finale viene salvata come marcatore attivo. Si può editare
il marcatore attivo quando la riproduzione è ferma, ma non
durante il playback o la registrazione.
1 Assicurarsi che il marcatore che si desidera editare
è visualizzato nella schermata Home, e che la riproduzione è ferma.
2 Premere il tasto TRIM. Il display mostra la videata TRIM e la forma d’onda relativa alla traccia
correntemente selezionata nel punto in cui riporta il
marcatore attivo.
10-Sub-Frame (La risoluzione è visualizzata sotto
l’indicazione del tempo).
5 Con i tasti § e ¶ è possibile regolare il fattore
di scala relativo alla visualizzazione verticale
(la modalità con cui è visualizzato il volume del
suono). I livelli di zoom disponibili sono x 1, x 2,
x 4, x 8, x 16 e x 32. Premendo il tasto si incrementa il fattore di scala relativo alla visualizzazione verticale, mentre premendo il tasto ¶,
suddetto fattore viene decrementato.
NOTA
Se quando si accede a questa schermata non viene
visualizzata alcuna forma d’onda, premere il tasto §
per ingrandire la zona interessata, in modo da poter
visualizzare anche i passaggi a basso volume.
6 Usare il dial JOG/DATA per spostare la posizione
di riproduzione secondo le proprie intenzioni. È
possibile monitorare il suono “jogged” della traccia
selezionata utilizzando il sistema di monitoraggio.
NOTA
Non è possibile spostare il marcatore su una posizione
che precede il marcatore precedente o che si trova
dopo quello successivo.
3 Premere il tasto SELECT della traccia che si
desidera visualizzare. Il display commuta e
visualizza la forma d’onda selezionata. Sebbene
il marcatore attivo sia valido per tutte le tracce, se
è stata selezionata una traccia con poco o niente di
registrato in quel punto, sarà impossibile vedere o
sentire alcunché mediante questa funzione.
4 Usare i tasti Ó e Á per ingrandire o ridurre la
visualizzazione della traccia in senso orizzontale.
Più nel dettaglio, il tasto Á aumenta la quantità
di spazio occupata da un certo segmento di tempo,
mentre premendo il tasto Ó la medesima quantità
di tempo occupa meno spazio. Sono disponibili
tre livelli di zoom: x 1, x 2 (con risoluzione quasi
al singolo frame), e x 32, con precisione di circa
Muoversi attraverso i marcatori
Durante la riproduzione o quando l’unità è ferma, premere
e rilasciare velocemente il tasto F FWD o REW per passare
al marcatore successivo o a quello precedente.
52 TASCAM
2488neo
7 Per spostarsi oltre il margine dello schermo, tenere
premuti i tasti F FWD e REW per riprodurre le
tracce in avanti o indietro alla velocità normale.
Una volta rilasciati i tasti, la riproduzione si arresta.
8 Premere YES/ENTER per confermare la nuova
posizione come valore di riferimento per il marcatore attivo (questa nuova posizione è ora la nuova
posizione di riproduzione), e per ritornare alla
schermata Home.
9 Premere NO/EXIT per ritornare alla schermata
Home in modo che la posizione di riproduzione sia
quella appena regolata ma senza alterare il valore
relativo al marcatore attivo.
7 − Registratore
Utilizzo della lista marcatori
Tutte le volte che un marcatore viene salvato, viene inserito
in una lista. Allo stesso modo, tutte le volte che un marcatore viene eliminato, è rimosso anche dalla lista. Usare la
finestra MARK LIST per individuare, eliminare, e titolare i
marcatori. Si noti che questa lista non può essere utilizzata per
editare la posizione dei marcatori.
Per accedere alla lista premere il tasto LOCATE:
ªª Cancellare i marcatori tramite la lista
1 Premere il tasto LOCATE . Viene visualizzata la
schermata MARK LIST.
2 Usare il dial JOG/DATA (o i tasti cursore §/¶) per
selezionare il marcatore da eliminare.
3 Premere il tasto DELETE per cancellare il marcatore selezionato.
NOTA
Anche quando il tempo sul display viene visualizzato
in misure e movimenti, oppure è stata selezionata la
modalità MTC, i valori temporali dei marcatori sono
sempre espressi usando valori di tempo assoluti. Le
voci della lista sono ordinate sempre in base al tempo,
non in base al nome o al numero.
ªª Localizzazione mediante la lista
Per localizzare un punto mediante la lista dei marcatori:
1 Premere il tasto LOCATE .
2 Usare il dial JOG/DATA (o i tasti cursore §/¶) per
selezionare il marcatore prescelto.
3 Premere il tasto YES/ENTER . La posizione di
riproduzione si sposta nel punto individuato dal
marcatore selezionato
ªª Titolazione mediante la lista
1 Premere il tasto LOCATE . Il sistema visualizza la
schermata MARK LIST.
2 Usare il dial JOG/DATA (o §/¶ i tasti cursore) per
selezionare il marcatore di cui si intende modificare
il nome.
3 Premere il tasto SHIFT seguito dal pulsante TITLE.
4 Attribuire al marcatore un nome seguendo la
procedura descritta in “Titolazione” a pagina 15.
5 Quando si preme YES/ENTER per confermare la
nuova denominazione, lo schermo commuta e
visualizza nuovamente la lista.
Due marcatori possono avere lo stesso nome (sebbene
questo possa indurre in confusione), ma non possono avere
lo stesso valore di tempo. Si noti, inoltre, che non è possibile rinominare i marcatori speciali IN, OUT, TO o FROM
perché ad essi sono attribuite particolari funzionalità.
TASCAM 2488neo
53
7 − Registratore
Localizzazione diretta
Con questo metodo, è possibile utilizzare i tasti cursore e
il dial per localizzare una posizione specifica. Si noti che
ci sono tre modalità di visualizzazione del tempo nella
schermata Home: ABS (tempo assoluto), MTC (MIDI Time
Code) e BAR. La visualizzazione BAR è basata su una mappa
temporale interna, o su quella di un file MIDI
standard (SMF). Vedere “Tempo e MIDI” a pagina 91.
Nelle prime due modalità, è possibile operare con risoluzione al Sub-Frame. In un Frame ci sono 10 Sub-Frame,
e la lunghezza di un Frame dipende dal parametro Frame
Rate regolato nelle operazioni di sincronizzazione, ma è
compresa tra 1/30 e 1/24 di secondo. Nell’ultimo modo
(BAR), la risoluzione di lavoro è al singolo beat.
Localizzazione diretta (i)
Per le due modalità ABS e MTC, la procedura per la localizzazione diretta è la seguente:
1 Assicurarsi che non siano in corso operazioni di trasporto. Infatti, non è possibile effettuare la localizzazione
diretta durante la riproduzione o la registrazione.
2 Se la schermata Home non è visualizzata, premere
il tasto HOME . Un cursore “underline” è visibile
in alto nello schermo. Se in alto a sinistra non
compare la scritta ABS o MTC (ossia se è visibile BAR),
posizionare il cursore sotto BAR e ruotare il dial in
senso antiorario per selezionare ABS o MTC .
3 Con i tasti cursore destro/sinistro spostare il cursore
su uno dei seguenti campi: ore (h), minuti (m),
secondi (s), frame (s) o sub-frame (qui non c’è nessuna indicazione nonostante il valore sia visibile).
Se si incrementa un valore oltre il massimo consentito, per esempio il valore dei “secondi” oltre 59, il
numero dei minuti si incrementa di un’unità mentre
quello relativo ai secondi riparte da ‘00’.
5 Quando si modifica un valore, le cifre iniziano a
lampeggiare per qualche secondo.
6 Premere YES/ENTER mentre i valori lampeggiano per confermarli e impostarli, oppure PLAY
per avviare la riproduzione dalla posizione corrispondente. Se non si preme un tasto o non si ruota
il dial per qualche secondo, le cifre smettono di
lampeggiare ed il nuovo valore temporale predisposto diventa il punto di riproduzione corrente.
Premendo NO/EXIT (oppure STOP) mentre le cifre
stanno lampeggiando, verrà ripristinato il valore
precedente alla modifica..
Hours Minutes Seconds Frames Sub-Frames
4 Usare il dial per incrementare/decrementare il
numero posto sopra il cursore (nell’illustrazione, il
cursore è visibile sotto il valore ‘Ore’.
Localizzazione diretta (ii)
Come nel caso delle temporizzazioni ABS e MTC, è possibile effettuare localizzazioni anche in modo “musicale”,
quando il display visualizza il tempo in misure e movimenti, e il 2488neo è sincronizzato ad una mappa temporale.
1 Accertarsi che il meccanismo di trasporto sia
fermo. Non è possibile, infatti, eseguire una
localizzazione diretta mentre l’unità è in riproduzione o registrazione.
2 Se la schermata Home non è visibile, premere il
tasto HOME .
3 Un cursore “underline” è visibile in alto nello
schermo. Se in alto a sinistra la schermata non
riporta la scritta BAR (ossia, se sono visibili MTC o
ABS), portare il cursore sotto il campo a sinistra e
ruotare il dial in senso orario fino a visualizzare
BAR.
54 TASCAM
2488neo
4 Usare i tasti cursore per spostarsi su uno dei
seguenti campi: misure (3 cifre), o movimenti (2
cifre). Il valore di tempo non può essere modificato
in questa schermata giacché è regolato mediante la
mappa temporale (Tempo Map).
Bar
Beat
5 Usare il dial per incrementare o decrementare il
numero posto sopra il cursore. (nell’illustrazione, il
cursore si trova sotto il valore relativo alle misure).
Se si incrementa il valore dei movimenti oltre
il massimo consentito di una misura secondo la
mappa temporale, il numero delle misure aumenta
di una unità mentre quello dei movimenti riparte
dal valore 01.
7 − Registratore
6 Quando si modifica un valore, le cifre corrispondenti sulla riga superiore iniziano a lampeggiare
per qualche secondo.
Premendo NO/EXIT (oppure STOP) mentre le cifre
stanno lampeggiando, verrà ripristinato il valore
precedente alla modifica.
7 Premere YES/ENTER mentre i valori lampeggiano
per impostarli, o PLAY per avviare immediatamente la riproduzione da quel valore. Se non si
preme un tasto o non si ruota il dial per qualche
secondo, le cifre smettono di lampeggiare ed il
nuovo valore temporale predisposto diventa il punto
di riproduzione corrente.
Funzione Repeat
Il 2488neo offre la possibilità di riprodurre ciclicamente un
segmento audio compreso tra i punti IN e OUT, semplicemente premendo il tasto REPEAT (l’indicatore si illumina).
La registrazione in modalità Repeat è gestita tramite la
funzionalità Auto Punch (vedere “Operazioni Auto Punch”
a pagina 55).
Regolare l’intervallo di ripetizione
Con un tradizionale registratore a nastro, la ripetizione di
una sezione comporta un ritardo dovuto al tempo necessario per riavvolgere il nastro tutte le volte che il punto di
riproduzione raggiunge la fine della sezione da ripetere.
Il “riavvolgimento istantaneo” di un registratore come il
2488neo, invece, permette di ascoltare la sezione ripetuta
senza soluzione di continuità. Il 2488neo permette anche
di impostare un tempo tra la fine della sezione (OUT) e
il riavvio della riproduzione dal punto di partenza della
medesima (IN): da 0 a 9.9 secondi.
1 Tenere premuto il tasto REPEAT in modo da visualizzare il menù pop-up.
2 Usare il dial per regolare l’intervallo di ripetizione.
Premere YES/ENTER per ritornare alla schermata
Home..
Operazioni Auto punch
Le operazioni Punch, che permettono di avviare e terminare una registrazione in punti predefiniti, si possono
eseguire anche in modo automatico. Quando ha inizio una
registrazione in modalità Auto Punch, la riproduzione
parte da un punto di “pre-roll” poco prima che la registrazione effettiva abbia luogo. Una volta raggiunto il punto
di Punch-In, la registrazione viene avviata. Raggiunto il
punto di Punch-Out, la registrazione si ferma e la riproduzione continua fino al punto di post-roll. Inoltre, quando si
esegue una registrazione in Auto Punch, durante il periodo
di pre-roll è possibile ascoltare quanto precedentemente
registrato insieme alla sorgente del segnale. Durante la
registrazione, è possibile ascoltare solo la sorgente del segnale; nel periodo di post-roll, si possono ascoltare insieme
il materiale registrato e la sorgente in ingresso. Tutto
questo è possibile sia nella modalità di registrazione “normale” che “Rehearsal”. Quest’ultima permette di emulare
la registrazione in modalità Punch, allo scopo di acquisire
dimestichezza con la parte e per verificare l’esattezza
dei punti Punch IN/OUT prima di iniziare a registrare. È
anche possibile utilizzare la funzione Repeat insieme con
la modalità Punch, per fare prove (Rehearsal) ripetute di
una sezione Punch, o per eseguire più take di una medesima sezione (multi-take) oppure per ripetere registrazioni
da utilizzare poi come riprese multiple. Registrando più
take, successivamente è possibile scegliere quello più riuscito.
TASCAM 2488neo
55
7 − Registratore
Regolare i punti di Punch
Il 2488neo mette a disposizione tre tipi di impostazioni
punch.
1 Con almeno una traccia armata (l’indicatore REC
lampeggia), e la riproduzione ferma, premere il
tasto AUTO PUNCH:
NOTA
Non è strettamente necessario armare una traccia
quando si preme la prima volta il tasto AUTO PUNCH,
ma sicuramente si tratta della modalità di lavoro più
sensata.
LAST REC. Questa opzione imposta i punti di inizio e
fine dell’ultima registrazione (o di una “registrazione”
Rehearsal) come punti di Punch IN/OUT.
IN - OUT. Permette di usare i punti IN e OUT come punti
di Punch IN/OUT. Il primo sarà utilizzato come punto
Punch-In mentre il secondo come punto Punch-Out, anche
se il punto OUT precede il punto IN.
2 Selezionare una delle tre opzioni spiegate
qui di seguito, usando il dial o i tasti direzionali per spostare il cursore, e il tasto YES/
ENTER per confermare la selezione ( NO/EXIT
permette di uscire dalla schermata senza
eseguire alcuna impostazione).
LAST TAKE LOAD. Questa opzione viene visualizzata
dopo una registrazione eseguita in modalità Auto Punch,
se non sono intervenute ulteriori registrazioni, editing di
traccia, assegnazioni di tracce virtuali o operazioni undo/
redo. Questa funzione permette di selezionare i take dalla
sessione Punch nel modo descritto più avanti. Inoltre, è
possibile riselezionare il take registrato in precedenza
senza eseguire una nuova registrazione. .
3 Una volta fatta la selezione, l’indicatore AUTO
PUNCH si illumina, e la schermata Home visualizza
il messaggio AUTO
Verificare i punti Punch
Una volta regolati i punti di Punch si può premere il tasto
PLAY. La schermata Home mostra CHECK e la riproduzione viene avviata a partire dal punto di Pre-Roll, e continua fino al punto di Post-Roll. Se le posizioni di Punch non
sono localizzate nei punti prescelti, si può premere il tasto
AUTO PUNCH per disattivare questa modalità e resettare
i punti di punch come descritto sopra. Regolare il tempo di
pre-roll e post-roll nella schermata RECORDER del menù
PREFERENCE (vedere “Preferenze Recorder” a pagina 98),
ma prima è necessario uscire dalla modalità Auto Punch
premendo il tasto AUTO PUNCH in modo che l’indicatore
luminoso si spenga. Se i punti di Punch e i tempi di pre e
post-roll sono corretti, si può procedere nel modo Rehearsal
come descritto più avanti.
Punch Rehearsing
Sebbene non sia necessario utilizzare la funzionalità Rehearsal con
l’Auto Punch (vedere “Registrazione Rehearsing” a pagina 50) ,
potrebbe essere vantaggioso provare un po’ di volte le registrazioni
Punch prima di procedere alla registrazione vera e propria.
1 Con l’indicatore AUTO PUNCH acceso, e una traccia armata,
premere il tasto RHSL (Rehearsal). L’indicatore si accende.
2 Tenere premuto il tasto RECORD e premere il pulsante
PLAY.
••Sul display appare TAKE.
••La riproduzione parte dal punto di pre-roll. Sia la sorgente in ingresso che il materiale registrato in precedenza possono essere monitorati.
••Quando la riproduzione raggiunge il punto di Punch-In, il segnale
56 TASCAM
2488neo
monitorato relativo alla traccia armata alla registrazione viene silenziato. L’indicatore RECORD si illumina (per indicare che si tratta di
un’operazione Rehearsal).
••Quando la riproduzione raggiunge il punto di Punch-Out, il materiale registrato viene aggiunto al segnale monitorato. L’indicatore
RECORD si spegne.
••La riproduzione continua fino al punto di post-roll e si arresta.
Se si preme il tasto REPEAT prima del Rehearsal, così da accenderne
l’indicatore (come gli indicatori AUTO PUNCH e RHSL), il processo
Rehearsal viene ripetuto fino a che non si preme STOP. Il processo
offre un intervallo di circa un secondo (non modificabile) tra il postroll e il riavvio del Rehearsal dal punto di pre-roll.
7 − Registratore
Registrazione Punch
Dopo aver provato la parte da inserire in modalità Punch,
è possibile registrarla:
1 Premere il tasto RHSL in modo che l’indicatore si
spenga.
2 Tenere premuto il tasto RECORD e premere il tasto
PLAY.
••Sul display appare la scritta TAKE.
••La riproduzione si avvia dal punto di pre-roll. Sia la sor-
gente in ingresso che il materiale registrato in precedenza
possono essere monitorati. Quando la riproduzione raggiunge il punto di Punch-In, il segnale monitorato relativo alla traccia armata viene silenziato. L’indicatore
RECORD si illumina a luce fissa. Quando la riprodu-
zione raggiunge il punto di punch-out, il materiale registrato viene aggiunto al segnale monitorato. L’indicatore
RECORD si spegne.
••La riproduzione continua fino al punto di post-roll e si
arresta.
Se l’indicatore REPEAT è acceso, la registrazione punch
viene ripetuta (fino massimo 99 volte) fintantoché non si
preme STOP. Questo consente di accedere alla lista dei
take e scegliere quello più riuscito (vedere “Verificare i
take” qui di seguito). Il tempo tra la ripetizione dei take è
di circa 1 secondo e non è modificabile.
Verificare i take
Terminata la registrazione Auto Punch, il sistema visualizza la schermata TAKE LIST.
Si può effettuare una rapida verifica dei take acquisiti
seguendo questa procedura. Quando un take è completo, il
sistema visualizza una finestra ad hoc (vedi sopra):
••La schermata mostra tre take e la traccia originale.
••Usare il dial per evidenziare uno dei take, che include
anche la traccia originale prima dell’inizio del Punch.
••Premere PLAY per riprodurre e verificare il take selezionato (dal punto pre-roll fino al punto post-roll).
••Se l’ascolto è soddisfacente, si può passare alla fase successiva (“Dopo aver terminato il Punch” qui sotto).
••Se si desidera registrare un altro take, tenere premuto il
tasto RECORD e premere PLAY..
Dopo aver terminato il Punch
Una volta terminata la registrazione in Auto Punch:
1 Usare il dial per evidenziare il take che si ritiene
più riuscito (o se nessuno di questi vi soddisfa, selezionare ORIGINAL, ossia la versione originale e non
modificata).
2 Premere YES/ENTER per selezionare il take
prescelto (o la versione originale). Un menù pop-up
chiede di confermare l’intenzione di utilizzare il
take prescelto.
3 Premere YES/ENTER , altrimenti premere NO/EXIT
per annullare l’operazione e scegliere un altro take
NOTA
Per uscire dalla modalità Auto Punch è necessario
selezionare uno dei take o quello originale.
Fatto questo, la registrazione tra i punti punch-in e
punch-out viene rimpiazzata dalla selezione prescelta.
L’indicatore AUTO PUNCH si spegne.
Se si cambia idea
Al pari della registrazione, un’operazione Auto Punch può
essere annullata. Il processo appare nella lista HISTORY
della schermata UNDO/REDO (vedere “UNDO e REDO”
a pagina 64). Inoltre, come abbiamo già accennato, la terza
possibilità quando si preme il tasto AUTO PUNCH (LAST
TAKE LOAD), permette di selezionare uno qualunque dei
multi-take dell’ultima sessione Punch. In ogni caso, se
dall’ultima sessione punch sono state effettuate delle
registrazioni, operazioni undo/redo, oppure operazioni di
manipolazione delle tracce, l’opzione LAST TAKE LOAD
non è disponibile quando si preme il tasto AUTO PUNCH.
NOTA
La lista multi-take non è disponibile nemmeno dopo
aver annullato una registrazione che l’ha sovrascritta.
TASCAM 2488neo
57
7 − Registratore
Bouncing di tracce
Come in molti altri registratori multitraccia, il 2488neo
permette di miscelare una serie di tracce registrate in un
numero minore di tracce. Questo permette, ad esempio,
di registrare più di 24 tracce, (attenzione però, perché una
volta trasferite in una o un paio di tracce, le tracce sorgenti
non possono essere separate di nuovo). Nel 2488neo, ogni
traccia diversa da quella bounce di destinazione può essere
una sorgente. Quindi, ad esempio, facendo il bounce su
una traccia stereo, le rimanenti 22 tracce del 2488neo possono essere utilizzate come sorgenti di registrazione. Allo
stesso modo, un bounce di traccia mono ha a sua disposizione fino a 23 tracce sorgenti. In modalità bounce, il
segnale della traccia sorgente viene veicolato attraverso i
canali del mixer, attraverso il bus submix fino alla traccia
di bounce. Durante un’operazione di bounce, non è possibile utilizzare le funzionalità del sub mixer
(“Sub Mixer” a pagina 35).
Realizzare un mix bounce
1 Premere il tasto BOUNCE . Il pulsante si illumina, e
BOUNCEMODE appare nella schermata Home.
2 Selezionare la destinazione. Premere i tasti REC di
una traccia (bounce mono), o due tracce (o una traccia stereo) per un bounce stereo.
NOTA
In modalità bounce, fintantoché si preme il tasto
REC per selezionare la destinazione del bounce,
nessun segnale audio viene inviato alle uscite STEREO
OUTPUT o MONITOR OUTPUT.
3 Regolare il livello, l’EQ, la posizione Pan della
sorgente di traccia per il mix bounce. Premere i
tasti MUTE (o abbassare i fader) delle tracce che
non si desidera includere nel bounce.
NOTA
Durante il monitoraggio del bounce, si effettua l’ascolto del
mix di destinazione. Se l’EQ e altre regolazioni sono state
applicate alla traccia di destinazione, vengono aggiunte al
segnale monitorato. Accertarsi, dunque che l’EQ sia disattivato sul mix di destinazione.
4 Mentre si osserva il livello del segnale relativo alla
traccia di destinazione del bounce sulla schermata
Home, usare il fader SUB per regolare il livello
finale di registrazione (il livello del bus d’uscita
sub mix diventa il livello di registrazione del mix
bounce).
NOTA
Durante il bounce, il fader della traccia di destinazione
del bounce e il fader STEREO influenzano il volume
del monitoraggio ma non il livello di registrazione.
5 Terminato il bounce, premere il tasto BOUNCE per
ritornare nella modalità ordinaria di registrazione.
SUGGERIMENTO
Se si preme il tasto nella sezione SELECT sub mix per
aprire la videata SUB MIXER, si può confermare REC per
operare come destinazione di assegnazione al bus sub
mix. Assegnando così i canali di ingresso (A–H) al sub
mixer durante il bounce di traccia, i segnali in ingresso
possono essere inviati alla traccia di destinazione del
bounce. (vedere“ Sub mixer” a pagina 35).
Editing di traccia
Una delle caratteristiche più utili di un registratore su hard
disk come il 2488neo consiste nella capacità di poter modificare agevolmente il materiale registrato. In passato, quando si lavorava con i registratori stereo a nastro, il lavoro di
editing era condotto con una matita bianca, una lametta di
rasoio e del nastro adesivo per effettuare le giunture. Non
era certo un sistema comodo; soprattutto era molto difficile
riuscire a rimediare a qualche inevitabile errore. Il 2488neo
permette invece di intervenire con facilità su un brano,
copiando e spostando materiale da una parte all’altra. Tale
sistema di editing è definito non distruttivo in quanto le
58 TASCAM
2488neo
varie operazioni non cancellano subito i dati e possono
essere facilmente annullate in caso di errori. Chiunque
abbia usato un word-processor per computer, troverà molto
semplici quasi tutte le operazioni di editing del 2488neo.
Ciononostante, anche chi non ha mai usato un computer
non è il caso che si preoccupi: per capire come funzionano
le varie operazioni di editing, infatti, basta leggere con
attenzione questo paragrafo.
7 − Registratore
Punti IN, OUT, TO e FROM
I punti IN, OUT, TO e FROM vengono utilizzati per le
operazioni di editing (i punti IN e OUT sono usati anche
per le funzioni Auto Punch e Repeat già descritte). Per
ulteriori informazioni in merito, vedere “Punti IN, OUT,
TO e FROM” a pagina 50. Il punto IN individua l’inizio
della sezione di una traccia selezionata per l’editing. Il
punto OUT, invece, individua la fine della sezione di una
traccia selezionata per l’editing. Il punto TO individua la
destinazione per molte operazioni di manipolazione, come
“copia e incolla”, “copia e inserisci”, “sposta e incolla”,
“sposta e inserisci”. Nelle operazioni COPY FROM∑TO,
il punto FROM è il punto impostato all’interno della
sezione da copiare. Vedere “COPY FROM∑TO” a
pagina 60.
NOTA
Se l’intervallo temporale tra i punti IN e OUT è inferiore a 0.5 secondi, il menù popup non viene visualizzato e non è possibile utilizzare le funzionalità COPY,
MOVE e altre. Per poter usufruire di queste funzioni,
incrementare l’intervallo temporale tra i punti IN e
OUT in modo che sia superiore a 0,5 secondi.
Accedere alla modalità Edit
1 Assicurarsi che il 2488neo sia fermo (ossia che non
sia nè in riproduzione, nè in registrazione).
2 Premere il tasto EDIT TRK (posizionato sotto i
controlli di monitoraggio.
3 Usare il dial per evidenziare la funzionalità di
manipolazione di traccia che si desidera utilizzare e
premere il tasto YES/ENTER .
4 Selezionare i valori appropriati, come descritto più
avanti.
5 Premere YES/ENTER per eseguire l’operazione,
oppure NO/EXIT per annullare la procedura e
uscire dalla schermata.
Funzioni di editing di traccia
••Le funzioni di manipolazione di traccia disponibili sul
2488neo sono:
••COPY∑PASTE
••COPY FROM∑TO
••COPY∑INSERT
••MOVE∑PASTE
••MOVE∑INSERT
••OPEN
••CUT
••SILENCE
••CLONE TRACK
••CLEAN OUT
Sebbene non si possono utilizzare le tracce virtuali come
sorgenti per le operazioni di copia e spostamento, è possibile assegnare temporaneamente una traccia virtuale ad
una traccia fisica e procedere così alle operazioni di
editing, per riassegnarla una volta ultimate le operazioni
del caso. (vedere “Tracce virtuali” a pagina 66)
Per ulteriori dettagli su come utilizzare queste funzioni, consultare la sezione più avanti in questo capitolo.
SUGGERIMENTO
Queste operazioni sono tutte reversibili (vedere“ UNDO
e REDO” a pagina 64). Per esempio, anche se si cancella
un’intera traccia è possibile recuperarla con facilità.
TASCAM 2488neo
59
7 − Registratore
COPY
®
PASTE
Questa funzione individua la sezione di una o più tracce
definita dai punti IN e OUT, la duplica e la posiziona a
partire dal punto TO della traccia o delle tracce selezionate
come destinazione. La sorgente originale non subisce alterazioni.
IN
OUT
IN
OUT
TO
®
TO
FROM
Times Determina quante volte la sezione viene duplicata
e incollata nella o nelle tracce di destinazione. I valori
disponibili vanno da 1 a 99.
Premere YES/ENTER per confermare ed eseguire
l’operazione, NO/EXIT per annullare la procedura.
TO
Questa funzione permette di duplicare il materiale audio
compreso tra i marcatori IN e OUT della traccia sorgente
e posizionarlo nella traccia di destinazione. In questa procedura, il punto FROM si trova all’interno della sezione
da copiare (vedi illustrazione). Quando la sezione duplicata viene incollata, il punto FROM viene riposizionato a
partire dal punto TO della traccia di destinazione. Questa
funzione si rivela particolarmente utile quando si ha la
necessità di allineare un evento che si trova all’interno
della sezione duplicata, e non tanto il suo inizio o la sua
fine.
IN
Src.Trk Definisce una o più tracce sorgente da cui la
sezione viene copiata. Le opzioni da 1 a 24 consentono di
selezionare una traccia singola; le opzioni 1/2, 3/4, 5/6, ecc.
selezionano coppie di tracce; l’opzione 1-24, infine, permette di selezionare tutte le tracce.
Dst. Trk Individua una o più tracce di destinazione, sulle
quali viene incollata la sezione. Le opzioni disponibili
variano in base alle scelte fatte a proposito delle tracce sorgente. Se in quella sede si è scelta una traccia singola, ora
è possibile selezionare una traccia da 1 a 24. Se si è scelta
una coppia di tracce (per esempio, la coppia 1/2), è possibile scegliere solo coppie di tracce. Se si sono scelte tutte le
tracce, ora l’unica opzione disponibile è 1-24
L’operazione di duplicazione sovrascrive qualsiasi dato
presente all’interno della sezione di destinazione:
quest’ultima conserva la stessa lunghezza che aveva prima
dell’operazione. Nel corso dell’operazione, la sezione può
COPY FROM
essere duplicata più di una volta. I parametri su cui si può
intervenire sono i seguenti:
OUT
TO
I parametri disponibili sono i seguenti:
Src.Trk Permette di selezionare la traccia-sorgente da cui
effettuare la copia della sezione. Le opzioni da 1 a 24 permettono di selezionare una sola traccia. Scegliere 1/2, 3/4,
etc. per selezionare una coppia di tracce. L’opzione 1-24
permette di selezionare tutte le tracce.
Dst.Trk Permette di scegliere la traccia di destinazione
della copia. Le opzioni disponibili variano a seconda dei
parametri scelti in Src.Trk. Se si è selezionata una singola
traccia, è possibile selezionare una traccia da 1 a 24. Se si
è scelta una coppia di tracce (ad esempio 1/2), è possibile
selezionare solo coppie di tracce. (1/2, 3/4, ecc.). Se si sono
selezionate tutte le tracce (1-24), l’opzione 1-24 rimane
l’unica disponibile.
Times Determina il numero di volte che la sezione viene
duplicata e incollata nella o nelle tracce di destinazione. I
valori disponibili vanno da 1 a 99.
NOTA
IN
OUT
TO
Anche in questo caso, la sorgente originale non subisce
alcuna alterazione. Questo processo sovrascrive qualsiasi
cosa nella sezione di destinazione. La lunghezza della traccia di destinazione non cambia.
60 TASCAM
2488neo
L’operazione COPY∑PASTE incolla il materiale duplicato a partire dal punto TO senza soluzione di continuità, mentre l’operazione COPY FROM∑TO mantiene
inalterato il tempo tra i punti FROM e TO quando
l’audio viene incollato. Inoltre, solo questa funzione è
visualizzata nella lista Undo come COPY∑PASTE.
Dopo aver regolato tutti i parametri del caso, premere il tasto
YES/ENTER per eseguire il processo, oppure NO/EXIT per
annullare l’operazione.
7 − Registratore
COPY
®
INSERT
Questa funzione individua la sezione di una o più tracce
definita dai punti IN e OUT, la duplica e la posiziona nella
traccia o nelle tracce di destinazione inserendola come un
nuovo evento a partire dal punto TO.
IN
OUT
IN
OUT
TO
®
TO
IN
Times Determina il numero di volte che la sezione viene
duplicata e inserita nella o nelle tracce di destinazione. I
valori disponibili vanno da 1 a 99.
Premere YES/ENTER per eseguire la procedura, oppure
NO/EXIT per annullarla.
PASTE
Questa funzione individua la sezione di una o più tracce
definita dai punti IN e OUT, la sposta e la posiziona nella
traccia o nelle tracce di destinazione a partire dal punto
TO.
IN
Src. Trk Permette di selezionare la traccia-sorgente da cui
effettuare la copia della sezione. Le opzioni da 1 a 24 permettono di selezionare una sola traccia. Scegliere 1/2, 3/4,
etc. per selezionare una coppia di tracce. L’opzione 1-24
permette di selezionare tutte le tracce
Dst. Trk Permette di scegliere la traccia di destinazione
dell’inserzione. Le opzioni disponibili variano a seconda
dei parametri scelti in Src.Trk. Se si è selezionata una
singola traccia, è possibile selezionare una traccia da 1 a
24. Se si è scelta una coppia di tracce (ad esempio 1/2), è
possibile selezionare solo coppie di tracce. (1/2, 3/4, ecc.).
Se si sono selezionate tutte le tracce (1-24), l’opzione 1-24
rimane l’unica disponibile.
La sorgente originale rimane inalterata. L’operazione
di inserzione aggiunge la sorgente duplicata a partire
dal punto TO. Sulla destinazione non viene sovrascritto
alcunchè, mentre l’eventuale materiale che segue il punto
TO viene riposizionato a partire dalla fine della nuova sezione. La sezione di destinazione risulta dunque più lunga di
come era prima dell’operazione. Nel corso del processo, la
sezione può essere copiata più di una volta.
MOVE
I parametri disponibili sono i seguenti:
OUT
OUT
TO
TO
I parametri modificabili sono i seguenti:
Src. Trk Permette di selezionare la traccia-sorgente da
cui prelevare la sezione. Le opzioni da 1 a 24 permettono
di selezionare una sola traccia. Scegliere 1/2, 3/4, etc. per
selezionare una coppia di tracce. L’opzione 1-24 permette
di selezionare tutte le tracce .
Dst. Trk Permette di scegliere la traccia o le tracce su
cui spostare la sezione prelevata dalla sorgente. Le opzioni disponibili variano a seconda dei parametri scelti in
Src.Trk. Se si è selezionata una singola traccia, è possibile
selezionare una traccia da 1 a 24. Se si è scelta una coppia
di tracce (ad esempio 1/2), è possibile selezionare solo coppie di tracce. (1/2, 3/4, ecc.). Se si sono selezionate tutte le
tracce (1-24), l’opzione 1-24 rimane l’unica disponibile.
Premere YES/ENTER per eseguire la procedura, oppure
NO/EXIT per annullarla
compresa tra i punti IN e OUT viene sostituita con una
pausa di silenzio di pari durata. La procedura sovrascrive
su quanto già registrato nella sezione di destinazione:
quest’ultima mantiene perciò la stessa lunghezza che aveva
prima dell’editing
TASCAM 2488neo
61
7 − Registratore
MOVE
®
INSERT
Questa funzione individua la sezione di una o più tracce
definita dai punti IN e OUT, la sposta e la posiziona nella
traccia o nelle tracce di destinazione, inserendola come
nuovo evento a partire dal punto TO.
IN
IN
OUT
OUT
TO
TO
AA seguito dell’operazione, la sezione della sorgente
selezionata compresa tra i punti IN and OUT viene sostituita con una pausa di silenzio di pari durata. L’operazione
di inserzione aggiunge la sezione selezionata come nuovo
evento nella destinazione, in cui non viene sovrascritto
nulla, mentre l’eventuale materiale che si trova a partire
dal punto TO viene spostato alla fine del nuovo evento.
La sezione di destinazione, pertanto, diventa più lunga
di quanto non lo fosse prima dell’operazione. I parametri
disponibili sono i seguenti:
Src. Trk Permette di selezionare la traccia-sorgente da
cui prelevare la sezione. Le opzioni da 1 a 24 permettono
di selezionare una sola traccia. Scegliere 1/2, 3/4, etc. per
selezionare una coppia di tracce. L’opzione 1-24 permette
di selezionare tutte le tracce.
Dst. Trk Permette di scegliere la traccia di destinazione
dell’inserzione. Le opzioni disponibili variano a seconda
dei parametri scelti in Src.Trk. Se si è selezionata una
singola traccia, è possibile selezionare una traccia da 1 a
24. Se si è scelta una coppia di tracce (ad esempio 1/2), è
possibile selezionare solo coppie di tracce. (1/2, 3/4, ecc.).
Se si sono selezionate tutte le tracce (1-24), l’opzione 1-24
rimane l’unica disponibile.
Premere YES/ENTER per eseguire la procedura, oppure
NO/EXIT per annullarla.
OPEN
Questa funzione inserisce una pausa si silenzio tra i punti
IN e OUT sulla traccia o sulle tracce di destinazione.
IN
IN
OUT
OUT
Sorgente e destinazione sono le stesse, e dopo l’operazione,
la traccia viene divisa in corrispondenza del punto IN,
mentre il materiale che segue il punto IN viene riposizionato a partire dal punto OUT. La traccia che ne risulta,
dunque, è più lunga di quella originale. Qui troviamo un
unico parametro:
Src. Trk Permette di selezionare una traccia (da 1 a 24), un
paio di tracce (1/2, 3/4, ecc.), tutte le tracce (1-24) o tutte le
tracce virtuali (ALL).
Premere YES/ENTER per eseguire la procedura, oppure
NO/EXIT per annullarla.
CUT
Con questa operazione, il materiale audio che segue il
punto OUT viene riposizionato a partire dal punto IN.
IN
OUT
La sorgente e la destinazione sono le stesse. Dopo
l’operazione, il materiale che seguiva il punto OUT viene
riposizionato a partire dal punto IN. Il materiale che era
compreso tra i punti e IN e OUT viene cancellato. La traccia che ne risulta è più corta di quella originale. Qui troviamo un unico parametro:
Src. Trk Permette di selezionare una traccia (da 1 a 24),
un paio di tracce (1/2, 3/4, ecc.), tutte le tracce (1-24) o tutte
le tracce virtuali (ALL).
Premere YES/ENTER per eseguire la procedura, oppure
NO/EXIT per annullarla.
IN
62 TASCAM
2488neo
7 − Registratore
SILENCE
Questa funzione equivale alla registrazione di un intervallo
di silenzio tra i punti IN e OUT su una o più tracce selezionate.
IN
OUT
della traccia che ne risulta è pari a quella originale. Qui
troviamo un unico parametro:
Src. Trk Seleziona una sola traccia (da 1 a 8), un paio di
tracce (1/2, 3/4, 5/6, ecc.), o tutte le tracce (1-24).
Premere YES/ENTER per eseguire la procedura, oppure
NO/EXIT per annullarla.
IN
OUT
Non viene aggiunto o cancellato materiale e la lunghezza
CLONE TRACK
Permette di clonare una traccia o una coppia di tracce su
una traccia o una coppia di tracce di destinazione. Qui, i
punti IN e OUT non rivestono alcun significato.
Sono due i parametri modificabili:
Src. Trk Seleziona una traccia individuale (1-24), o una
coppia di tracce (1/2, 3/4, 5/6, ecc.) o la traccia stereo
MASTER.
Dst. Trk Permette di scegliere la traccia o le tracce su
cui clonare la sorgente. Le opzioni disponibili variano a
seconda dei parametri scelti in Src.Trk. Se si è selezionata
una singola traccia, è possibile selezionare una traccia da
1 a 24. Se si è scelta una coppia di tracce (ad esempio 1/2
o MASTER), è possibile selezionare solo coppie di tracce.
(1/2, 3/4, ecc.).
Premere YES/ENTER per eseguire la procedura, oppure
NO/EXIT per annullarla.
Se si seleziona la stessa traccia come sorgente e destinazione, quando si preme YES/ENTER appare un messaggio.
Ripetere l’operazione con un altro set di tracce.
CLEAN OUT
Permette di cancellare tutto il materiale audio contenuto nella o nelle tracce selezionate.
Src. Trk Seleziona la traccia di cui cancellare il contenuto.
Si può selezionare una singola traccia (1-24), una coppia di
tracce (1/2, 3/4, ecc.), tutte le tracce (1-24) o tracce virtuali
non assegnate a tracce fisiche (Vtrack).
Premere YES/ENTER per eseguire la procedura, oppure
NO/EXIT per annullarla.
Qui, i punti IN e OUT non rivestono alcun significato
There is only one value that you can change:Qui troviamo
un unico parametro:
TASCAM 2488neo
63
7 − Registratore
UNDO e REDO
Diversamente da un registratore a nastro, ma similmente
ad un elaboratore di testi, il 2488neo permette di recuperare i propri errori (il sistema, infatti, tiene in memoria
le ultime 999 operazioni per ogni song). Inoltre, è anche
possibile annullare, a loro volta, le operazioni di annullamento. Le operazioni annullabili sono:
••Le varie funzioni di editing di traccia descritte in questa
sezione
••Operazioni di registrazione (inclusi i track bounce)
••Operazioni Auto Punch
••Operazioni di Mixdown e Mastering
••Importazione di file WAV
••Inoltre, tutte queste operazioni vengono memorizzate
come parti integranti della song sul disco; perfino quando si spegne la macchina, lo storico delle operazioni
condotte fino a qual momento viene memorizzato per
utilizzi futuri.
Ciò significa che dopo aver terminato una sessione di lavoro, il mattino seguente, freschi e riposati, è possibile decidere sulla bontà del lavoro svolto il giorno precedente, con
il 2488neo questo non è assolutamente un problema!
Operazioni Undo e Redo
1 Premere il tasto UNDO/REDO per visualizzare
la lista delle operazioni condotte dall’inizio della
lavorazione sulla song. La prima azione (START UP) in
basso nel display è numerata con 0, e tutte le azioni
seguenti (visibili sopra) sono numerate in ordine
crescente.
Se si preme il tasto UNDO (unshifted), il cursore si sposta
nella posizione che precede l’evento corrente.
Premere YES/ENTER per annullare l’ultimo evento.
Se si preme REDO (ossia il tasto UNDO quando
l’indicatore SHIFT è acceso), il cursore si sposta nella
posizione immediatamente successiva a quella dell’evento
corrente (ossia sull’ultima operazione che è stata annullata). Premere YES/ENTER per ripristinare questa operazione.
NOTA
La registrazione, l’editing di traccia o qualsiasi altra
operazione condotta dopo un’azione di undo/redo,
cancella la lista delle operazioni ripristinabili (ossia di
quelle azioni che sono state annullate).
2 Usare il dial per scorrere le voci fino al passaggio
prescelto per l’operazione di undo.
3 Premere YES/ENTER per ritornare al punto
precedente prima dell’errore.
Con la medesima procedura è possibile annullare
un’operazione di annullamento.
SUGGERIMENTO
Per scorrere la lista delle operazioni, oltre al dial è
possibile usare anche il tasto UNDO /REDO per posizionare automaticamente il cursore prima o dopo
l’evento corrente.
64 TASCAM
2488neo
7 − Registratore
Esempio di Undo/Redo
Ecco un esempio improbabile ma estremamente semplificato che illustra come funziona il sistema Undo/Redo:
Lead vocal 3rd take
Lead vocal 2nd take
Lead vocal correction
Lead vocal
Retake of guitar solo bridge section
Guitar solo
Piano (second part)
Piano
Scratch vocal take
Bass line
Copy and paste drum loop
Basic drum loop
Start song
Questo è lo storico di una sessione di registrazione.
Supponete ora di voler eliminare i passaggi 11 e 12. Perché,
ad esempio, il primo take (9) con le relative correzioni (10)
sono state sovrascritte dai take 11 e 12 ma vi accorgente
che la ripresa originale (9) e le modifiche apportate (10)
rendono meglio:
1 Premere il tasto UNDO.
2 Usare il dial per scorrere la lista fino al passaggio
che precede quelli da eliminare (ossia fino al 10).
3 Premere YES/ENTER . Tutti gli step successivi a
quello selezionato vengono annullati.
Ora la traccia originale è stata ripristinata. Se si
preme il tasto UNDO, vedrete un marcatore a fianco
del passaggio 10 - che segnala la voce da annullare”
Lead vocal 3rd take
Lead vocal 2nd take
Lead vocal correction
Lead vocal
Retake of guitar solo bridge section
Guitar solo
Piano (second part)
Piano
Scratch vocal take
Bass line
Copy and paste drum loop
Basic drum loop
Start song
Le voci sopra la linea “undo” sono visibili e possono essere
ripristinate fintantoché non si esegue un’altra operazione
successiva all’azione di undo. Ad esempio, se si decide di
eseguire un’altra ripresa per correggere una parte della registrazione della chitarra…
... si possono eliminare tutti gli step superiori al 7
Lead vocal 3rd take
Lead vocal 2nd take
Lead vocal correction
Lead vocal
Retake of guitar solo bridge section
Guitar solo
Piano (second part)
Piano
Scratch vocal take
Bass line
Copy and paste drum loop
Basic drum loop
Start song
…e registrare nuovamente la parte di chitarra da correggere. Fatto questo, però, le parti vocali registrate in precedenza non potranno essere più ripristinate. La nuova registrazione, infatti, ha rimpiazzato ogni cosa sopra la linea. In
altre parole, tutte le voci successive al nuovo passaggio n°
8 sono state eliminate.
All the later ac
tions are
permanently
erased
Retake of guitar solo bridge section
Guitar solo
Piano (second part)
Piano
Scratch vocal take
Bass line
Copy and paste drum loop
Basic drum loop
Start song
The actions above this "undo" line are undone.
Si noti che gli item 11 e 12 sono ancora visibili.
Questo perché è ancora possibile ripristinarli, nel
caso di dovesse cambiare idea.
Ripristinarli è semplice come lo è stato eliminarli:
basta premere il tasto UNDO, evidenziare il passaggio a cui si vuole ritornare e premere YES/ENTER
TASCAM 2488neo
65
7 − Registratore
Tracce virtuali
Finora, abbiamo descritto il 2488neo come un registratore multitraccia in grado di riprodurre fino a 24 tracce
simultaneamente. Ciononostante, è bene ricordare che
ogni song può contenere fino a 250 “tracce virtuali.” Fino
a 24 di queste tracce virtuali possono essere assegnate
per la riproduzione alle tracce “fisiche” 1-24. Le 24 tracce
virtuali assegnate a queste tracce fisiche sono disponibili
sia per la registrazione che per la riproduzione. In questo
manuale, l’espressione “traccia” fa riferimento alla traccia
virtuale assegnata alla traccia fisica. Le tracce virtuali possono essere utilizzate per la ripresa di più take, per avere poi
la possibilità di ascoltare e selezionare quello più
riuscito. Dopo la registrazione di un take, è possibile assegnare una traccia virtuale diversa alla medesima traccia
fisica per registrare un altro take. Ripetendo più volte questo
processo, è possibile utilizzare tracce virtuali multiple per
trattenere diversi take, e per poi selezionare quello o quelli
più riusciti. Così, si possono prelevare dalle tracce virtuali
i take migliori e assegnarli alle tracce fisiche per la riproduzione.
Diversi arrangiamenti per le voci di
supporto
Voce principale
Linea di basso suonata su diversi strumenti
Take di sassofono
Esperimenti con chitarra ritmica
- varie impostazioni effetti
Take di Lead Guitar
Virtual
tracks
Scegliere i take migliori
dalle tracce virtuali e
assegnarli alle tracce fisiche.
Track 1:
Drums Left
Track 2:
Drums Right
Track 3:
Lead Guitar
Track 4:
Rhythm Guitar
Track 5:
Saxophone
Track 6:
Bass line
Track 7:
Lead vocals
Track 8:
Backing vocals
Tracce
assegnate alla
riproduzione
Tracks 9 through 24 use
other virtual tracks (not
shown here for clarity)
Le tracce 9-24 utilizzano altre tracce virtuali (non
visualizzate per semplificare). A questo punto, si prelevano
i migliori take dalle tracce virtuali e si assegnano alle
tracce fisiche per la riproduzione. Le tracce virtuali sono
mono. Si dovrà, dunque, assegnare una traccia virtuale a
ciascuna traccia di una coppia stereo.
1 Premere i tasti SHIFT+VIRT TRK .
NOTA
Quando si crea una nuova song, le tracce virtuali 1–24
inizialmente sono assegnate alle tracce fisiche 1–24.
2 Usare i tasti SELECT o i tasti direzionali Ó e Á
per selezionare la traccia fisica per l’assegnazione
della traccia virtuale. Il numero ‘invertito’ in basso
nello schermo mostra la traccia fisica selezionata.
La pressione ripetuta dei tasti SELECT dei canali
stereo (da 13/14 a 23/24) permette di passare dal
canale sinistro a quello destro della coppia.
3 Usare il dial per scegliere quale traccia virtuale
dovrà essere assegnata alla traccia fisica e divenire
attiva. Quando si apre la schermata VIRTUAL
TRACK ASSIGN, premendo il tasto MENU ( TITLE)
in modalità SHIFT, è possibile dare un nome alla
traccia virtuale evidenziata. (vedere “Titolazione” a
pagina 15).
4 Premere YES/ENTER per effettuare l’assegnazione.
La traccia virtuale selezionata di cui al punto 3 è
assegnata alla traccia fisica.
Premere NO/EXIT per uscire dalla schermata di
assegnazione di traccia senza effettuare alcuna
assegnazione.
NOTA
Durante il passaggio 4 della procedura, se si preme il
tasto PLAY invece del tasto YES/ENTER, l’assegnazione
si completa, la videata home si apre e la riproduzione
si avvia. Non è possibile assegnare una traccia virtuale
a più tracce fisiche.
Chi non ha mai lavorato prima d’ora con un sistema che
utilizza tracce virtuali, potrebbe a questo punto entrare
leggermente in confusione. È opportuno, pertanto, chiarire
qualche concetto di base.
••Se si sta riprendendo una parte tecnicamente complica-
Per assegnare una traccia virtuale a una traccia fisica:
66 TASCAM
2488neo
ta, non è il caso di registrarla su altri take che sembrano
buoni ma che non sono perfetti. Conviene tenerli, infatti,
per utilizzi successivi, qualora non si riesca a ottenere
una ripresa migliore. Basta assegnare una traccia virtuale diversa quando si registra la ripresa successiva.
••Supponiamo, per esempio, di aver registrato una parte
7 − Registratore
di batteria e tre take di basso. Si possono assegnare le
tre tracce virtuali che contengono i take di basso a tre
tracce fisiche e utilizzare i fader e i tasti MUTE/SOLO
per ascoltarle a turno (per semplificare, le illustrazioni
mostrano solo le prime 8 tracce).
NOTA
Naturalmente, le tracce virtuali occupano spazio nel
disco, anche se non si utilizzano. Se effettivamente
una o più tracce virtuali risultano essere inutili, è
consigliabile eliminarle per recuperare spazio (vedere
“CLEAN OUT” a pagina 63).
Tracce virtuali (differenti take di
linea di basso)
Tracce virtuali (drums)
1
2
Drums
3
4
5
6
7
8
I tre migliori take
di basso
A questo punto, si può scegliere il take che sembra il più
riuscito, e riutilizzare le altre due tracce virtuali per nuove
assegnazioni — conservando i take alternativi nel caso si
dovesse cambiare idea.
Tracce virtuali (diversi take di
basso; il migliore è stato scelto
per l’uso, mentre gli altri due no)
Tracce virtuali (drums)
1
2
Drums
3
4
5
6
7
8
Il take migliore
di basso
In alternativa, se si vuole assemblare una traccia per
l’intera song, si possono assegnare i tre take a tre tracce
attive, e utilizzare le funzioni di editing come copia e
incolla per scegliere le parti migliori e ottenere così una
traccia perfetta. Fatto questo, le due tracce non perfette
possono essere riutilizzate per nuove parti. In questo caso,
è possibile riassegnare la traccia fisica delle tracce virtuali
inutilizzate ad altre tracce virtuali.
TASCAM 2488neo
67
7 − Registratore
Operazioni Varispeed (Pitch e SSA)
Il 2488neo offre la possibilità di registrare e riprodurre audio a
velocità superiori o inferiori rispetto a quella originale (±6%),
ad esempio per apportare modifiche all’intonazione. È anche
possibile riprodurre una coppia selezionata di tracce con lo
stesso pitch, ma più lentamente rispetto l’originale (grazie alla
funzione SSA—Slow Speed Audition). Questa funzione permette di provare l’esecuzione di parti difficili a velocità più
lenta, e può essere combinata con la riproduzione ciclica
(vedere “Funzione Repeat” a pagina 55).
NOTA
Il monitoraggio delle tracce eseguite utilizzando
le funzioni pitch (Varispeed o SAA) funziona esattamente come nel caso standard. In altre parole, se
queste tracce sono state assegnate ad un canale, il
volume e gli altri parametri sono regolabili mediante i
fader e i controlli del canale d’assegnazione.
Pitch
1 Tenere premuto il tasto PITCH/SSA . L’indicatore si
illumina e il display cambia nel modo seguente:
3 Usare il dial per regolare il pitch da -6.0% a +6.0%
in step di 0.1%. Se durante l’operazione la riproduzione è in corso, è possibile ascoltare in tempo reale
le modifiche apportate.
4 Premere il tasto PITCH/SSA per ritornare alla
schermata Home e un’altra volta per uscire dalla
funzione pitch.
NOTA
I passaggi di cui sopra possono essere eseguiti durante la riproduzione ma non durante la registrazione.
La riproduzione si può avviare anche durante la regolazione del pitch, ma non la registrazione.
2 Se la sezione PITCH CONTROL a sinistra dello
schermo non è attiva, (non è cioè inserita in un
riquadro in grassetto), premere il tasto Ó per
spostare il cursore in questa posizione.
Per usare il pitch regolato Quando il pitch è stato modificato
come indicato sopra, e il 2488neo visualizza la schermata Home,
premere brevemente il tasto PITCH/SSA per attivare
l’indicatore e modificare l’intonazione. Premere nuovamente il
tasto PITCH/SSA per uscire dalla funzione pitch.
SSA (Slow Speed Audition)
1 Tenere premuto il tasto PITCH/SSA , o durante la riproduzione oppure a trasporto fermo.
L’indicatore si accende e il display cambia schermata:
4 Usare il dial per modificare la velocità tra 50%,
60%, 70%, 80%, 90% e 100% (i valori visualizzati
sono approssimativi). Se questa operazione viene
eseguita durante la riproduzione, si potranno ascoltare i cambiamenti in tempo reale.
NOTA
Le operazioni di cui sopra possono essere eseguite
durante la riproduzione a trasporto fermo, ma non
durante la registrazione. Si può anche avviare la riproduzione mentre si sta effettuando la regolazione della
velocità, ma non far partire la registrazione.
5 Premere il tasto PITCH/SSA per tornare alla schermata Home, e di nuovo per disabilitare la modalità
SSA.
2 Se la sezione SLOW SPEED visibile a destra nel
display è inattiva, (non è circondata da un rettangolo), premere il tasto Á per spostare qui il cursore.
3 Usare i tasti SELECT di canale per selezionare le
tracce da riprodurre. Queste tracce sono sempre a
coppie.
68 TASCAM
2488neo
Usare SSA Una volta regolato il valore relativo alla velocità d’esecuzione, premere il tasto PITCH/SSA per attivare
l’indicatore e modificare la velocità d’esecuzione, ma senza
alterare la visualizzazione del display. Premere PITCH/SSA
di nuovo per disattivare il cambio di velocità.
8 − Mastering e registratore CD
Il missaggio viene effettuato una volta registrate tutte le tracce
del progetto. Durante il missaggio, tutte le tracce vengono miscelate e i rispettivi livelli bilanciati in un’unica sorgente stereo.
Il lavoro di finalizzazione e scrittura della traccia di missaggio tramite un registratore è detto Mastering. Il registratore di
CD-R/CD-RW integrato nel 2488neo può essere impiegato per
creare un CD audio. In ogni caso, prima di creare un audio CD,
il missaggio deve prima essere registrato in una traccia master
stereo interna. In questo caso, non c’è bisogno di effettuare
il premastering.
NOTA
Il missaggio può essere acquisito anche tramite un
registratore esterno (MD, DAT, cassette, etc.) collegato
alle prese STEREO OUTPUT del 2488neo. Tutte queste
operazioni riguardano la song presente nella partizione attiva. Se il brano, invece, si trova in un’altra
partizione, è prima necessario abilitarla come attiva,
e poi procedere (vedere “Selezionare la partizione
attiva” a pagina 13).
Di seguito, viene illustrata la procedura per masterizzare un
CD mediante il registratore interno di CD-R/CD-RW dopo
aver registrato il mix in una traccia stereo master interna.
Missaggio
Come abbiamo evidenziato in precedenza, prima di masterizzare
un CD, il mix stereo deve essere registrato in una traccia stereo
master interna. Il punto di inizio del materiale soggetto a premastering è sempre 00:00:00:00, mentre la fine coincide con il
punto OUT.
NOTA
Durante il missaggio, si può utilizzare la funzione submixer quando si missano i segnali d’ingresso. Per farlo,
accertarsi che l’uscita sub mixer sia assegnata al bus
stereo (vedere “Sub mixer” a pagina 35).
1
Regolare il punto OUT alla fine del materiale che si
intende missare.
2 Premere il tasto MIXDOWN/MASTERING per
abilitare il modo Mixdown (“Mixdown” appare in
alto a sinistra della schermata Home).
Se qualche indicatore REC è acceso, si spegne automaticamente e non è possibile attivarli fintantoché è
operativa la fase di missaggio.
Durante il mixdown, i controlli di trasporto funzionano normalmente ma:
•• Le operazioni playback e fast-forward si fermano in corri-
spondenza del punto OUT e il punto di riproduzione non può
essere spostato oltre.
•• Le operazioni Auto Punch sono disabilitate.
•• I modi Jog e Trim sono disattivati.
•• Le funzioni Pitch Control e SSA sono disattivate.
•• La localizzazione diretta e la riproduzione ciclica sono
disabilitate.
•• La registrazione è attiva nelle modalità illustrate di seguito.
Registrare la traccia master (Master Track)
Per registrare la traccia master, tenere premuto il tasto
RECORD e premere il pulsante PLAY. Entrambi gli indicatori PLAY e RECORD si illuminano. La registrazione
inizia sempre a partire dal punto 00:00:00:00, indipendentemente dalla posizione corrente. La registrazione tiene
conto di tutte le regolazioni del mixer, degli effetti e così
via. Se si interrompe la registrazione prima del punto OUT,
la registrazione del master termina, e la traccia master
risulterà lunga dal punto 00:00:00:00 a quello in cui la procedura è stata interrotta.
NOTA
La durata minima per una traccia CD è pari a 4 secondi.
Assicurarsi che tutte le tracce master abbiano durata
pari o superiore..
Durante il mixdown è possibile predisporre e modificare i
parametri degli effetti, come pure richiamare effetti dalle
apposite librerie. Si possono inoltre effettuare assegnazioni
e richiamare scene memorizzate. Dopo la registrazione,
è possibile riprodurre la traccia per controllarla. (vedere
“Verificare il Master” a pagina 70).
Per rifare il missaggio, premere di nuovo PLAY mentre si
tiene pigiato il tasto RECORD.
Il mixdown può anche essere annullato. Così, dopo aver
registrato la master track diverse volte è possibile scegliere
una di quelle effettuate in precedenza.
La durata massima di una traccia CD registrata mediante il
2488neo è 80 minuti. Accertarsi che le tracce master realizzate con il 2488neo superino tale durata.
Durante la fase di mixdown è possibile eseguire tutte le
operazioni di canale (EQ, Send, Fader/Pan), sia direttamente attraverso i controlli del 2488neo, sia mediante
comandi MIDI.
TASCAM 2488neo
69
8 − Mastering e registratore CD
Uscire dal modo Mixdown
Premere il tasto HOME o NO/EXIT per tornare alla schermata Home.
Verificare il master
Per verificare la traccia master, usare la modalità “master-check”. Al termine della fase di missaggio, premere il
tasto MIXDOWN/MASTERING due volte per entrare nella
modalità di verifica e accedere alla schermata MASTER
CHECK. La schermata MASTER CHECK mostra il titolo
del brano e la durata totale della traccia master.
I controlli di trasporto funzionano nel modo seguente:
•• PLAY riproduce dalla posizione corrente fino alla fine
della traccia master.
•• I tasti REW e F FWD riavvolgono e permettono di
avanzare velocemente come di consueto, ma la velocità
non viene visualizzata sullo schermo.
•• Premere il tasto STOP per arrestare la riproduzione
•• La registrazione è disattivata
•• Tutte le funzioni di localizzazione sono disabilitate
•• I modi Jog, Varispeed, SSA, Repeat, ecc. sono disattivati.
SUGGERIMENTO
Il monitoraggio è fruibile solo attraverso le uscite
STEREO. La riproduzione della traccia master non è
inf luenzata nè dal movimento dei fader nè dalle operazioni condotte tramite il mixer, nuove assegnazioni
comprese. I fader o gli altri controlli non sortiscono alcun
effetto. L’unica possibilità di controllare il volume del
monitoraggio è attraverso i controlli MONITOR LEVEL.
Mentre si riproduce la traccia master, essa viene
veicolata in uscita attraverso le terminazioni MONITOR e PHONES, ma anche dalle prese STEREO (e DIGITAL OUTPUT). Così, durante la verifiche del master, il
segnale di missaggio può essere registrato tramite un
registratore esterno (MD, cassette o altro supporto).
Uscire dal modo Master Check
Premere il tasto HOME o NO/EXIT per terminare la fase
di verifica del master e tornare alla schermata Home.
Finalizzare la master track (traccia master)
Questa unità integra un tool ad hoc per il mastering
della traccia master. Il livello di pressione sonora e la
qualità audio possono essere manipolate tramite com-
Procedure di Mastering
La fase di Mastering può essere eseguita tramite una delle
seguenti procedure.
Passo-1: Avviare la modalità Mastering
Quando la schermata MASTER CHECK è aperta e l’unità
è ferma, per avviare la modalità Mastering premere il tasto
MIXDOWN/MASTERING mentre si tiene pigiato il pulsante
SHIFT. La schermata MASTERING TOOL si apre e il tasto
MIXDOWN/MASTERING lampeggia.
70 TASCAM
2488neo
pressore, equalizzatore e Noise Shaper. Abilitando la
modalità Mastering, è possibile utilizzare questo tool
per finalizzare (“master”) la traccia master.
8 − Mastering e registratore CD
Passo 2: Usare il mastering tool per effettuare
regolazioni
Usare i tastiÓ/Á per selezionare una delle schede visibili
alla base della schermata MASTERING TOOL e visualizzare la sezione desiderata. Le sezioni includono un
compressore (CMP) e un EQ/Noise Shaper (EQ/NS). Un
compressore multi/mono banda può essere selezionato
anche dalla libreria MASTERING TOOL. Se si seleziona
il compressore multibanda, le schermate diventano tre, per
le basse, le medie e le alte frequenze (CMP-L, CMP-M,
CMP-H).
NOTA
Quando si seleziona l’EQ/NS, premere il tasto-cursore
Á permette di muoversi all’interno della schermata
EQ/Noise Shaper (vedere “Usare il Mastering EQ/Noise
Shaper” a pagina 73).
Le impostazioni possono essere effettuate in ogni schermata del tool. (per ulteriori dettagli consultare le sezioni
“Usare il Mastering Compressor” e “Usare il Mastering
EQ/Noise Shaper”.)
Quando ci si trova nel modo Mastering, i tasti di trasporto
RECORD, PLAY, STOP, REW, e FWD sono abilitati, così
le impostazioni possono essere effettuate anche durante la
riproduzione del suono. Il suono viene processato secondo
il seguente ordine: EQ, compressore, Noise Shaper.
avviare la registrazione. Durante la registrazione, gli indicatori PLAY e RECORD si illuminano. La registrazione
parte sempre dalla posizione 00:00:00:00 indipendentemente dalla posizione corrente. La registrazione effettuate
nel modo Mastering sovrascrive la master track esistente,
se ce n’è una. Terminata la registrazione, l’unità commuta
automaticamente nella modalità per la verifica del master
(Master Check).
NOTA
Se si interrompe la registrazione, il sistema crea una
traccia master fino al punto di interruzione. In ogni
caso, la registrazione può essere annullata.
Passo-4: Verifica del Master
Nel modo Master Check, la traccia viene riprodotta, in
modo da poter verificare i risultati del mastering. A questo
punto, si possono utilizzare le funzioni UNDO e REDO
per mettere a confronto il suono prima e dopo il mastering.
Se il risultato non è soddisfacente:
Usare la funzione UNDO per ripristinare la precedente
traccia master (nello stato in cui si trovava prima che fosse
sovrascritta) e reiniziare la fase di mastering dal passo-1.
Passo-3: Registrare
Completate tutte le regolazioni del caso, premere il tasto
PLAY mentre si tiene premuto il pulsante RECORD per
Usare il Mastering Compressor
Nella libreria MASTERING TOOL, si può selezionare
come Mastering Compressor quello a singola banda o
quello multibanda. Quest’ultimo permette di intervenire
sulle frequenze basse, medie e alte processandole individualmente nella traccia master, effettuando così regolazioni di bilanciamento globale del suono.
In questo modo, i picchi di segnale inutili vengono eliminati mentre il loudness globale viene incrementato dal
maggiore guadagno, creando così un suono di maggiore
impatto.
1 Quando la schermata MASTERING TOOL è aperta, usare i tasti-cursore per selezionare la sezione
relativa al compressore.
Se il compressore utilizzato in precedenza era
multibanda, selezionare le schede CMP-L, CMP-M
e CMP-H. Se, invece, era a banda singola, selezionare la sezione CMP.
Le illustrazioni che seguono mostrano le schermate relative alle impostazioni per la banda media
(CMP-M) quando si usa un compressore multibanda e quelle relative al compressore monobanda.
TASCAM 2488neo
71
8 − Mastering e registratore CD
2 Premere il tasto YES/ENTER per aprire la schermata MASTERING TOOL LIBRARY.
5.0:1, 6.0:1, 8.0:1, 16.0:1, 32.0:1, ∞:1
KNEE
Permette di scegliere una curva di compressione da applicare al segnale. Più il numero è alto più la curva è morbida.
L’opzione Hard indica “nessuna curva”. In questo caso la
compressione è istantanea e improvvisa.
Hard, 1, 2, 3, 4, 5
LEVEL
Permette di regolare il livello in uscita.
-20 dB – +20 dB (step incrementali di 1 dB)
3 Usare i tasti cursore Ó/Á per selezionare PRESET
o USER.
A seconda della selezione, nella parte superiore
dello schermo appare la lista dei preset o quella
delle impostazioni utente. PRESET memorizza
le patch di fabbrica e USER quelle effettuate
dall’utente.
NOTA
Consultare “15–Appendica” a pagina 103 per ulteriori
dettagli sui dati relativi ai Preset.
4 Usare il dial JOG/DATA per selezionare la patch del
compressore che si desidera caricare.
5 Premere il tasto YES/ENTER per tornare alla
schermata relativa al compressore. Questa mostra i
parametri relativi alla patch selezionata.
NOTA
Se si preme il tasto NO/EXIT invece del tasto YES/
ENTER, la schermata MASTERING TOOL (compressore)
si riapre senza caricare la patch.
6 Usare i tasti cursore e il dial JOG/DATA per selezionare e impostare i parametri.
7 Quando si usa un compressore multibanda, dopo
aver regolato i parametri relativi a una banda,
usare i tasti cursore Ó/Á per accedere ai parametri relativi a un’altra banda e procedere nello stesso
modo.
Ecco quali sono i parametri con relativi intervalli di regolazione del compressore.
THRESHOLD (SOGLIA)
Stabilisce il livello di soglia a partire dal quale il compressore inizia ad esercitare la sua azione.
-32 dB – 0 dB (step incrementali di 1 dB)
RATIO
Selezionare una delle seguenti ratio di compressione:
1.0:1, 1.1:1, 1.3:1, 1.5:1, 1.7:1, 2.0:1, 2.5:1, 3.0:1, 3.5:1, 4.0:1,
72 TASCAM
2488neo
ATTACK
Regola il tempo di attacco del compressore.
1 ms – 200 ms (step incrementali di 1 ms)
RELEASE
Regola il tempo di rilascio del compressore.
10 ms – 2000 ms (step incrementali di 10 ms)
CROSS LO (solo compressore multibanda)
Permette di regolare la frequenza di crossover tra le bande
bassa e media.
125 Hz – 1.00k Hz (step incrementali di 1/12 di ottava)
CROSS HI (solo compressore multibanda)
Permette di regolare la frequenza di crossover tra le bande
media e alta.
1.00 kHz – 8.00 kHz (incrementi di 1/12 d’ottava)
A.MAKEUP (solo compressore monobanda)
Corregge automaticamente il livello del segnale in uscita
per bilanciare l’abbassamento di volume conseguente
all’azione di compressione.
SWITCH
Permette di accendere (ON) e spegnere (OFF) il compressore. Se si usa un compressore multibanda, le impostazioni
ON/OFF di una delle bande di intervento vengono applicate anche alle altre.
NOTA
I parametri CROSS LO e CROSS HI del compressore
multibanda sono regolabili a video per ogni banda
frequenziale. La banda media deve essere di almeno
due ottave (24 semitoni). Così, ad esempio, se CROSS
LO è impostato su 250 Hz, CROSS HI non può essere
impostato sotto 1 kHz.
8 − Mastering e registratore CD
ªª Salvare le impostazioni del compressore
La procedura che segue permette di salvare le impostazioni
del Mastering Compressor come dati utente (user patch).
1 Quando la schermata del compressore è attiva,
premere il tasto YES/ENTER per accedere alla videata MASTERING TOOL LIBRARY.
3 Usare il dial JOG/DATA per selezionare la posizione di destinazione del salvataggio.
Se si seleziona una pacth esistente sarà sovrascritta
con i nuovi dati
Selezionare l’opzione new lib per salvare una nuova
patch nella libreria senza sovrascrivere nessuna
patch.
4 Premere il tasto YES/ENTER per salvare la
patch nella libreria e tornare alla schermata
MASTERING TOOL (videata compressore).
NOTA
Se si preme il tasto NO/EXIT invece di YES/ENTER, la
schermata MASTERING TOOL (compressore) viene
riaperta senza effettuare alcun salvataggio. È possibile dare un mome alla patch (consultare “Titolazione”
a pagina 15).
2 Usare il tasto cursore > per selezionare SAVE.
Usare il Mastering EQ/Noise Shaper
1 Quando la schermata MASTERING TOOL è
aperta, premere il tasto cursore Á per selezionare
la sezione EQ/NS e aprire la schermata EQ/Noise
Shaper.
GAIN: Guadagno positivo/negativo (± 12dB)
FRQ: Regola la frequenza come segue:
L: 32 Hz – 1.6 kHz
M: 32 Hz – 18 kHz
H: 1.7 kHz – 18 kHz
Q (solo banda MID): 0.25 – 16
NOTA
Il valore Q viene ottenuto dividendo la frequenza di
centro banda per la larghezza di banda. Valori elevati
di Q corrispondono a piccoli range frequenziali di
intervento. Al contrario, valori bassi equivalgono a
una banda frequenziale di intervento più ampia.
2 Usare i tasti cursore e il dial JOG/DATA per selezionare i parametri e regolarli.
NOTA
Quando il cursore si trova sull’item SW dell’ EQUALIZER o del NOISE SHAPER, premere il tasto cursore Ó
per commutare sulla schermata relativa al compressore
ªª Impostazioni EQ
I parametri relativi all’equalizzatore a 3 bande per il mastering sono gli stessi dell’equalizzatore di canale. Le bande
bassa (L) e alta (H) sono di tipo shelving e offrono parametri GAIN e FRQ (frequenza di roll-off). La banda media
(M) è di tipo parametrico e permette di regolare il GAIN
(guadagno), la FRQ (frequenza di centro-banda) e il fattore
Q (larghezza di banda–vedere la nota più avanti).
SW: Accende (ON) e spegne (OFF) l’equalizzatore
ªª Noise Shaper
I CD audio utilizzano un metodo di quantizzazione
a 16 bit. Per questo motivo, i dati relativi alla traccia
master vengono convertiti automaticamente a 16-bit.
Normalmente, tale conversione può produrre fenomeni distorsivi di basso livello. Abilitando il Noiuse Shaper (ON),
questo inconveniente può essere ridotto. Il Noise Shaper di
questa unità utilizza una tecnica di dithering che aggiunge
piccole quantità di rumore per ridurre la distorsione da
quantizzazione conseguente alla conversione a 16bit.
ªª Impostazioni Noise Shaper
Il Noise Shaper può essere attivato (ON) o disattivato (
OFF) usando l’item SW in basso a sinistra nello schermo.
NOTA
Le impostazioni EQ e Noise Shaper non possono
essere salvate nella libreria.
TASCAM 2488neo
73
8 − Mastering e registratore CD
Trimming the master track
Dopo aver creato una traccia master, se la registrazione è
partita in anticipo o è terminata al di là del punto prescelto,
è possibile regolare con precisione inizio e fine della traccia mediante l’operazione di trimming. Il trimming non può
essere effettuato durante la riproduzione della traccia, ma dal
momento che la traccia master e le tracce-sorgente corrispondenti (1–24) utilizzano la medesima temporizzazione, effettuando la regolazione di quest’ultime è possibile effettuare il
trimming della traccia master che ne risulta.
3
track dopo una performance, regolare il punto IN
nella posizione in cui si desidera far terminare la
master track, e il punto OUT in corrispondenza del
punto OUT del missaggio (o dopo).
Per procedere alla regolazione (trim) delle tracce:
1
Accertarsi che il 2488neo si trovi in modalità
“normal”. (quando la registrazione multitraccia è
4
Con la funzione di editing di traccia CUT, tagliare
tutte le tracce tra i punti IN e OUT. Assicurarsi di
selezionare l’opzione “ALL” al parametro Src.Trk
(vedere “CUT” a pagina 62).
5
Riprodurre la traccia master come descritto. Inizio
e fine ora dovrebbero essere predisposti come desiderato.
possibile).
2
Spostare la posizione di riproduzione nel punto in
cui si desidera effettuare il trim (o il punto di inizio
oppure quello di fine della traccia master).
Duplicare la traccia master
Grazie alla funzione di editing CLONE TRACK è possibile duplicare la traccia master su un’altra traccia. Per ulteriori dettagli, vedere “CLONE TRACK” a pagina 63.
74 TASCAM
2488neo
Regolare i punti IN e OUT all’inizio (IN) e alla fine
(OUT) dell’audio che si desidera sottoporre a trimming. Se si desidera regolare il punto di inizio della
traccia master, regolare il punto IN a 00:00:00:00, e il
punto OUT in corrispondenza dell’inizio della traccia
master. Se si desidera eseguire il trim della master
8 − Mastering e registratore CD
Creare un CD audio
Con il 2488neo è possibile creare CD audio mediante il drive
CD-RW integrato, semplicemente masterizzando la traccia
master su un supporto CD-R/CD-RW. Il sistema mette a disposizione tre modalità di lavoro. Track At Once (TAO) masterizza le tracce del CD una alla volta, mentre Disc At Once
(DAO) masterizza più tracce alla volta. Una terza modalità
denominata Live Writer permette di utilizzare dei marcatori
per masterizzare un’unica traccia master come tracce separate. Qualsiasi sia il metodo prescelto, su un disco si possono
registrare massimo 99 tracce, la cui durata deve essere compresa tra minimo 4 secondi e massimo 80 minuti.
NOTA
Uno soltanto dei metodi indicati può essere utilizzato nella registrazione di un singolo disco. Se, ad
esempio, un disco è stato registrato con la modalità
TAO, è possibile addizionare altre tracce utilizzando la
medesima modalità, ma registrando con i modi DAO
o Live Writer questo non è possibile. La registrazione
DAO e Live Writer è possibile solo utilizzando un disco
vuoto.
Creare un CD audio utilizzando la funzione TAO
Prima di procedere con questa operazione, assicurarsi
della presenza di un disco registrabile all’interno del drive
CD-RW. Se il disco inserito non è registrabile (ad esempio
un CD-R o CD-RW che non è stato finalizzato), il sistema
visualizza un messaggio di avvertimento.
1 Assicurarsi che il 2488neo si trovi in modalità
“normal” (quando la registrazione multitraccia è possibile). Nel menù AUDIO CD, spostare il
cursore sull’opzione CD WRITER e premere YES/
ENTER . Il 2488neo verifica il disco. Se il supporto
è registrabile, il sistema visualizza una lista con le
master track presenti nella partizione corrente.
Consultare “Selezionare la partizione attiva” a
pagina 13 per informazioni nsu come cambiare
partizione.
NOTA
Se un brano è stato registrato, non viene visualizzato
nella lista se non ne è stata realizzata la master track
corrispondente.
2 Utilizzare il dial JOG/DATA per selezionare il brano
la cui traccia master deve essere scritta sul CD, e
premere il tasto YES/ENTER .
EXIT se si desidera scegliere un altro brano.
5 Un messaggio chiede conferma per iniziare la
registrazione del brano. Premere YES/ENTER per
procedere con la registrazione su CD. Durante la
masterizzazione, una pausa di due secondi viene
aggiunta alla fine di ogni traccia registrata sul
disco.
NOTA
Se sul disco non c’è spazio a sufficienza per la scrittura
della traccia, il sistema visualizza un messaggio popup. In questo caso, è possibile regolare la
lunghezza della traccia master (vedere“ Trimming del
master” a pagina 70) oppure utilizzare un altro disco.
Durante la scrittura di un CD, tutte le altre funzioni
del 2488neo sono disabilitate.
CAUTELA
NON SPEGNERE il 2488neo durante le operazioni
di scrittura, per non rovinare il disco o i dati. Non
premere il tasto eject posto sotto il vano porta-dischi
mentre è in corso un’operazione di scrittura per non
mettere a rischio la fase di masterizzazione.
6 Per controllare la buona riuscita della scrittura del
disco, utilizzare l’opzione CD PLAYER descritta
qui di seguito.
3 Scegliere se a questo punto si desidera finalizzare il
disco. Se si finalizza il disco, non sarà più possibile
aggiungere ulteriori tracce.
SUGGERIMENTO
Se non si finalizza il disco in questo momento, è possibile farlo successivamente.
4 Premere YES/ENTER per continuare, oppure NO/
TASCAM 2488neo
75
8 − Mastering e registratore CD
Finalizzare il disco
Dopo aver registrato tutte le tracce sul CD, è indispensabile finalizzare il disco per renderlo leggibile su un tradizionale lettore di CD. Prima di finalizzare il supporto, è
possibile controllare le tracce registrate utilizzando la funzionalità CD PLAYER.
Il lettore CD-RW deve contenere un disco non finalizzato
prima di avviare il processo.
1 Assicurarsi che il 2488neo stia funzionando in
modalità ‘normal’ (quando è possibile la registrazione multitraccia). Nel menù AUDIO CD, portare
il cursore sull’opzione FINALIZE e premere YES/
ENTER .
2 Una finestra pop-up chiede conferma prima
di procedere. Premere YES/ENTER per continuare, oppure NO/EXIT per bloccare il processo
di finalizzazione. Se si decide di procedere, la
sessione sul CD viene chiusa e il materiale di finalizzazione (Table of Contents o TOC) viene scritto
sul disco.
NOTA
Non è possibile aggiungere altre tracce ad un disco
finalizzato. Il supporto può essere finalizzato una
volta sola. Il processo è irreversibile. Durante la
finalizzazione, il pulsante eject del lettore non può
essere utilizzato.
Creare un CD audio utilizzando la funzione DAO
Quando su di un CD si registrano più tracce alla volta, è
possibile impostare l’ordine in cui verranno masterizzate.
Una volta realizzato il CD con questa modalità, non è possibile aggiungere ulteriori tracce perché il supporto, alla
fine del processo, viene finalizzato automaticamente.
1 Inserire un disco CD-R/CD-RW vuoto nel lettore
prima di avviare questa procedura.
2 Con il 2488neo fermo in modalità “normal” (quando è possibile la registrazione multitraccia), scegliere l’opzione CD WRITER dal menù AUDIO CD
e premere il tasto YES/ENTER . Il sistema analizza il
disco. Dopo aver verificato che il supporto è registrabile, il sistema visualizza sul display la lista dei
brani registrati come master track presenti nella
partizione corrente.
4 In caso di errori nella composizione della lista, è
possibile tornare sui propri passi evidenziando i
titoli indesiderati e premendo il tasto DELETE .
5 Dopo aver aggiunto tutte le song del caso alla lista,
premere YES/ENTER .
NOTA
Se è stato selezionato un solo brano, è come se aveste
evidenziato il brano e premuto YES/ENTER, come
descritto sopra. Leggere quella sezione e non considerare le istruzioni contenute in questa.
La schermata commuta in quella per l’ordine di
scrittura (se si desidera tornare alla schermata
di selezione, premere NO/EXIT ).
NOTA
Se una song è stata registrata, ma non è stata ancora
registrata come Master Track, non viene visualizzata
nella lista. Se si desidera aggiungere alla lista una
song che si trova su un’altra partizione, occorre copiarla nella partizione corrente (vedere “Duplicazione di
song” a pagina 46).
3 Usare il dial per scorrere la lista delle song, e
quando viene evidenziato un brano che si desidera
inserire nel CD, premere il tasto INSERT. Un segno
di spunta viene visualizzato accanto al titolo di
ogni brano selezionato. A questo stadio della procedura, non è ancora il momento di preoccuparsi dell’ordine con cui i brano verranno masterizzati
sul CD.
6 Usare il dial per scorrere i brani della lista.
7 Quando il titolo di un brano è evidenziato, usare i tasti
§ e ¶ per spostarlo su/giù rispetto alla sua posizione
corrente. Mentre il titolo della lista si sposta, rimane
evidenziato. Per selezionare ulteriori song, utilizzare il
dial.
8 Ripetere i passi 6 e 7 se necessario.
9 Dopo aver terminato la fase di ordinamento delle
song, premere il tasto YES/ENTER . Lo schermo
commuta nella finestra “Gap”. Da qui, è possibile
regolare l’intervallo tra una traccia e l’altra
(premere NO/EXIT per tornare alla schermata
relativa all’ordinamento delle song).
76 TASCAM
2488neo
8 − Mastering e registratore CD
12 Una volta regolati tutti gli intervalli, premere YES/
ENTER . Una finestra pop-up chiede conferma.
Usare il tasto YES/ENTER per procedere con la
scrittura del CD, oppure premere il pulsante NO/
EXIT per annullare l’intera operazione.
13 Quando si preme YES/ENTER , il sistema effettua
un’immagine-disco di ogni song, che successivamente viene scritta sul supporto. A questo punto,
inizia la scrittura del CD. Terminata la fase di
scrittura delle song, il disco viene finalizzato.
10 Usare i tasti § e ¶ per posizionare il cursore su
una delle opzioni ‘gap’ disponibili.
11 Con il dial, regolare il tempo in secondi tra una
song e l’altra, da 0.0 secondi (nessun intervallo) fino
a 9.9 secondi per step di 0.1 secondi.
NOTA
Al momento di riprodurre il disco su un lettore CD,
l’inizio dell’intervallo appare come Indice 0 sulla
traccia successiva all’intervallo, mentre l’inizio della
traccia appare come Indice 1. Poiché l’intervallo viene
considerato parte del brano, la lunghezza totale
traccia+intervallo non può superare 80 minuti.
CAUTELA
Durante le operazioni di scrittura, NON SPEGNERE il
2488neo, onde evitare di rovinare il disco o i dati in
esso contenuti.
NOTA
dell’unità CD-RW non è operativo. Il disco, infatti, può
essere espulso solo a scrittura terminata. Se si utilizzano supporti CD-RW, potrebbero inoltre non essere
leggibili su un tradizionale lettore di CD, a meno che
non sia predisposto in questo senso.
Creare un CD audio mediante il Live Writer
Quando si desidera realizzare un CD a partire da tracce
distinte che sono state registrate senza soluzione di continuità, ad esempio durante una performance dal vivo, il
2488neo implementa un sistema ad hoc per dividere la
song in più tracce. Questa funzionalità, chiamata Live
Writer, utilizza speciali marcatori per individuare i punti di
inizio e fine delle tracce da scrivere sul disco.
3 Inserire un disco vuoto CD-R/CD-RW, e premere
il tasto YES/ENTER . La schermata LIVE WRITER
si apre e mostra una lista con la durata delle singole
tracce del CD, dedotta dai marcatori inseriti nella
song corrente.
NOTA
Quando si usa questa funzione, il disco viene finalizzato automaticamente e non è più possibile aggiungere altre tracce.
Per realizzare un CD a partire dalla song corrente e
mediante la funzione Live Writer
1 Inserire i marcatori nella traccia master nei punti in
cui si desidera individuare l’inizio delle singole tracce.
••La lunghezza delle tracce deve essere minimo di 4
secondi, pertanto tra un marcatore e l’altro deve
esserci un intervallo di almeno 4 secondi.
••Si possono inserire fino a 98 marcatori (per
individuare così massimo 99 tracce).
2 Quando il 2488neo è fermo, selezionare l’opzione
LIVE WRITER dal menù AUDIO CD e premere il
tasto YES/ENTER . Il vano portadischi si apre.
4 Se la lista risponde alle proprie esigenze, premere il
tasto YES/ENTER . Il sistema visualizza un messaggio di conferma.
5 Premere di nuovo il tasto YES/ENTER per avviare
la realizzazione del CD. Quando la masterizzazione
del CD è completa, il vano porta-dischi si apre automaticamente e viene visualizzato un messaggio che
chiede se si desidera realizzare un’altra copia del
CD.
6 Se si desidera masterizzare un’altra copia del CD,
inserire un disco CD-R/CD-RW vuoto e premere
il tasto YES/ENTER . In caso contrario, premere il
pulsante NO/EXIT.
TASCAM 2488neo
77
8 − Mastering e registratore CD
Riproduzione di CD
Se un CD audio (finalizzato o non finalizzato) viene inserito nell’unità CD-RW del 2488neo, è possibile riprodurlo
come su un lettore tradizionale. Il suono può essere ascoltato attraverso le uscite MONITOR e PHONES. L’unica
forma di controllo esercitabile in questa situazione è data
dal potenziometro MONITOR. Tutti gli altri controller
sono, infatti, disabilitati.
1 Assicurarsi che il 2488neo si trovi in modalità
“normal” (quando è possibile la registrazione
multitraccia). Nel menù AUDIO CD, spostare il
cursore sull’opzione CD PLAYER e premere YES/
ENTER .
I controlli di trasporto del 2488neo sono fruibili per controllare la riproduzione del CD, come spiegato qui di seguito:
•• PLAY avvia la riproduzione dalla posizione corrente di
riproduzione. Quando si ricerca una traccia, l’indicatore
PLAY lampeggia.
•• STOP ferma la riproduzione nella posizione corrente
•• REW e F FWD permettono di selezionare le tracce
quando il trasporto è fermo
•• il dial JOG/DATA permette di selezionare le tracce a
trasporto fermo.
Tutte le altre funzioni di riproduzione sono disabilitate.
NOTA
Mentre è visualizzata questa schermata (quando è
attiva la funzione CD Player) , il pulsante di espulsione
dell’unità CD-RW è disabilitato. Per espellere il CD,
premere EXIT. Il sistema esce dalla funzione CD Player
e il supporto viene espulso.
Sullo schermo viene visualizzato:
••Se il disco è finalizzato o meno
••Il numero delle tracce e la durata totale
••Le liste delle tracce e della durata dei singoli brani
••La traccia corrente (segnata con una freccia)
••I meter stereo mostrano anche il livello dell’audio
registrato sul supporto
Cancellare un CD-RW
Per cancellare un disco CD-RW realizzato con il 2488neo,
è indispensabile utilizzare la funzione nativa del sistema.
Non è possibile procedere alla cancellazione del supporto utilizzando altri dispositivi. Si noti, inoltre, che è
necessario cancellare il disco per intero. Non è possibile,
infatti, eliminare singoli file (o brani di un disco audio).
L’operazione è irreversibile. Una volta cancellati, i dati del
disco non possono essere recuperati. Assicurarsi, pertanto,
di avere a propria disposizione le copie dei dati che potrebbero tornare utili in futuro.
1 Inserire il disco CD-RW da cancellare nell’unità
(usare il tasto eject o la funzione descritta qui di
seguito per aprire e chiudere il vano porta-dischi).
2 A trasporto fermo, dal menù DISK, evidenziare
l’opzione CD-RW ERASE, e premere YES/ENTER .
Appare un messaggio di conferma. Premere YES/
ENTER per cancellare il disco. Oppure, premere
NO/EXIT per annullare l’operazione. In alternativa,
premere NO/EXIT per annullare l’operazione.
3 Dopo la cancellazione, il vano porta-dischi si apre
automaticamente.
CD EJECT
Questa funzione permette di aprire il vano porta-dischi. Si
ricorda che è bene evitare di usarla mentre l’unità CD-RW
è operativa, onde evitare problemi di funzionamento e preservare la buona riuscita dei processi in
corso. Raccomandiamo, inoltre, di usare sempre la voce di
menù CD EJECT per l’espulsione dei dischi.
78 TASCAM
2488neo
1 A trasporto fermo, dal menù DISK evidenziare
l’opzione CD EJECT e premere YES/ENTER .
2 Il vano di apre e appare un messaggio pop-up.
Rimuovere o sostituire il disco inserito. Si può aprire il vano porta-dischi anche mediante il pulsante
eject.
9 − Formattazione
Come abbiamo accennato nella sezione “Nozioni di base”
(pagina 13), il disco fisso del 2488neo è diviso in una partizione FAT-32 per lo scambio dei dati audio e in una serie
di partizioni TASCAM. Il sistema consente di formattare il
disco per intero o le partizioni individualmente.
CAUTELA
La formattazione cancella qualsiasi dato presente sul
disco o nella partizione, ed è irreversibile. Si racco-
manda, pertanto, prima di avviare questa procedura,
di effettuare una copia di sicurezza di tutti i brani e
dati che si desidera salvare, utilizzando dischi CD-R/
CD-RW o il disco fisso di un computer (vedere“ Backup
e Restore” a pagina 87). Non spegnere assolutamente
l’unità durante la formattazione, per prevenire la
perdita di dati e l’impossibilità di riavviare l’unità.
Formattare il disco per intero
Quando si formatta il disco del 2488neo, è possibile ridimensionare le partizioni TASCAM. Quest’ultime, vengono
create della medesima capacità, che può essere 4, 8, 16 o 32
Gigabyte*. Al massimo, si possono creare fino a 4 partizioni. Si noti anche che è possibile creare 4 partizioni di piccole dimensioni e lasciare parte del disco fisso inutilizzata.
Le partizioni native TASCAM, però, non sono accessibili
da un computer host attraverso la connessione USB. La
capacità della partizione FAT è sempre fissa a 8 Gigabyte.
* Un Gigabyte equivale a 1024 Megabyte. Un Gigabyte permette di registrare fino a 4 ore di audio mono con risoluzione
16-bit.
6 Premere YES/ENTER per continuare con la formattazione, oppure NO/EXIT per interrompere il processo.
CAUTELA
Durante le operazioni di formattazione, l’indicatore
HD si illumina e non è possibile effettuare alcuna operazione. Assicurarsi di non interrompere
l’alimentazione al 2488neo per l’intera durata del processo. Se si spegne il 2488neo durante la formattazione, potrebbe essere impossibile riavviare il sistema.
7 Terminata la formattazione, il sistema crea una
nuova song vuota in ogni partizione.
1 A trasporto fermo, premere il tasto MENU. Il
sistema visualizza l’omonima schermata.
2 Evidenziare l’opzione DISK e premere YES/ENTER .
Appare il menù DISK.
3 Evidenziare l’opzione FORMAT e premere YES/
ENTER .
La capacità del disco è visualizzata in alto nello
schermo, mentre le dimensioni della partizione sono
visibili poco più in basso.
4
Usare il dial per modificare la dimensione della
partizione.
5 Premere YES/ENTER per proseguire nella procedura. Premere NO/EXIT per annullarla. Se si continua
con la formattazione, un messaggio pop-up chiede
se si è sicuri di voler procedere alla formattazione
del disco.
TASCAM 2488neo
79
9 − Formattazione
Formattare le partizioni TASCAM
In addition to formatting the entire hard disk as described
above, you can also format individual TASCAM partitions.
CAUTELA
Quando si esegue questa operazione, tutti i dati contenuti nella partizione selezionata vengono eliminati.
Il processo è irreversibile. Prima di procedere, pertanto, assicurarsi che tutte le song e i dati che si desidera
conservare siano stati copiati su supporti rimovibili o
sul disco fisso del computer (vedere “Backup e Restore” a pagina 87).
CAUTELA
Durante la formattazione, l’indicatore HD si accende e
non è possibile eseguire nessun’altra operazione. Assicurarsi di non spegnere il 2488neo per l’intera durata
del processo.
4 Quando la formattazione termina, il sistema crea
nella partizione una song vuota pronta all’uso.
1 A trasporto fermo, dal menù DISK evidenziare
l’opzione REFORM e premere YES/ENTER .
2 Usare il dial per selezionare la partizione da formattare, Premere YES/ENTER . Appare un messaggio pop-up.
3 Se si è sicuri di voler formattare la partizione selezionata e cancellare irrimediabilmente tutti i dati in essa
contenuti, premere YES/ENTER. Premere NO/EXIT per
annullare il processo.
Formattare la partizione FAT
Se lo spazio sulla partizione FAT scarseggia, con la procedura che segue è possibile eliminare tutti i dati in essa
contenuti e riformattarla.
CAUTELA
Non tentare di formattare la partizione FAT mediante un
computer. Adottare solo ed esclusivamente la seguente
procedura.
Si noti che il sistema da solo non consente di eliminare singoli file dalla partizione FAT. per farlo, occorre collegare il
2488neo ad un computer, in modo da configurare la partizione FAT come disco rimovibile dell’elaboratore.
1 A trasporto fermo, dal menù DISK, evidenziare
l’opzione FAT REFORM e premere YES/ENTER .
2 Appare un messaggio pop-up.
3 Se si è sicuri di voler cancellare tutti i dati presenti
nella partizione FAT, premere YES/ENTER per continuare, oppure NO/EXIT per annullare l’operazione.
80 TASCAM
2488neo
4 Quando si formatta la partizione FAT, il sistema
crea automaticamente 4 cartelle: WAVE, SMF,
BACKUP e UTILITY. Queste, vengono usate per i
file audio, gli Standard MIDI File (SMF), i dati di
backup e le utility di sistema.
CAUTELA
Durante questa operazione, tutti i dati presenti nella
partizione vengono eliminati. Il processo è irreversibile. Prima di procedere, pertanto, si deve essere certi
che i dati che si desidera conservare siano stati copiati
su dischi rimovibili o nel disco fisso del computer (vedere “Backup e Restore” a pagina 87).
10 − Importazione/esportazione di file
Vedere “Utilizzo con il personal computer” a pagina 8
per informazioni sui presupposti necessari per collegare il
2488neo al computer. Il 2488neo è in grado di importare ed
esportare le seguenti tipologie di file.
File WAV
Quando il 2488neo importa un file WAV, il file viene
archiviato nella partizione FAT prima di poter essere
importato e assegnato ad una traccia virtuale. I file importati devono avere frequenza di campionamento di 44.1
kHz, e risoluzione di 16 o 24 bit. Si noti che se si tenta di
importare un file audio a 16-bit in una song a 24-bit, si
potrà ascoltare solo l’audio importato, giacché il 2488neo
non è in grado di ricreare i bit mancanti e convertire il
formato da 16 a 24 bit. Nel caso si importi un file audio a
24-bit in una song a 16-bit, gli ultimi 8 bit verranno troncati.
File SMF
Quando si importa un file SMF, quest’ultimo viene prima
veicolato attraverso la partizione FAT prima di poter essere
importato all’interno di una song. Il 2488neo veicola in
uscita messaggi MIDI basati su SMF.
Modo USB
Per trasferire file ed eseguire backup o ripristino di dati
tra il 2488neo e un computer, connetterli mediante un cavo
USB e attivare la modalità USB del 2488neo. Una volta
terminate le operazioni del caso, chiudere la connessione
USB e staccare il cavo di connessione.
Attivare la connessione USB
1 Collegare il 2488neo e il computer tramite un cavo
USB. Utilizzare un cavo di tipo USB 2.0 per garantire velocità e sicurezza durante il trasferimento dei
dati.
2 Quando l’unità è in stato di STOP, premere il tasto
MENU per aprire l’omonima schermata.
3 Selezionare DISK e premere il tasto YES/ENTER
per accedere al menù DISK.
4 Selezionare USB OPEN/CLOSE, e premere il tasto
YES/ENTER. Quando viene visualizzato il menù popup di conferma, premere di nuovo il tasto YES/ENTER.
Il 2488neo archivia i dati non ancora salvati
dopodiché un menù pop-up visualizza il messaggio
USBOPEN.
5 Mentre il menù pop-up è visibile sul display, il
2488neo dovrebbe essere riconosciuto dal computer
come disco rimovibile. Mentre l’unità è collegata
in questo modo, tutti i comandi del 2488neo sono
disattivati.
Disattivare la connessione USB
1 Disattivare la connessione USB dal computer.
Windows 2000 o Windows XP
L’icona di una scheda per PC e di una freccia sono
visibili nella barra del sistema (normalmente in basso a
destra nello schermo). Con un clic sinistro del mouse è
possibile visualizzare una barra pop-up.
Macintosh OS 9 or OS X
Spostare l’icona del disco relativo a 2488neo nel cestino,
oppure digitare “Command+E” (nei sistemi Mac OS X
versione 10.3 e successive, è possibile usare il pulsante
eject per i media rimovibili (Finder). Quando l’icona del
disco-2488neo scompare dal desktop, rimuovere il cavo
USB.
SUGGERIMENTO
Per chiudere la connessione tra il 2488neo e il computer,
cliccare su questa barra, dopodiché, quando un messaggio comunica che è possibile disconnettere i dispositivi
in sicurezza, rimuovere il cavo USB. Nel caso in cui, il
messaggio invita a non procedere alla disconnessione,
chiudere tutti i programmi e i task attivi che potrebbero
accedere al 2488neo e riprovare.
Se sono state modificate le impostazioni del Mac OS
Finder, l’icona del disco-2488neo potrebbe non essere
visibile sul desktop, ma apparire in una finestra Finder
di alto livello.
2 Per chiudere la connessione USB lato 2488neo,
tenere premuto il tasto NO/EXIT dell’unità. Il
display visualizza un messaggio di conferma.
3 Premere il tasto YES/ENTER per chiudere la connessione USB.
CAUTELA
Non rimuovere il cavo USB mentre i dati sono in fase
di trasferimento tra i dispositivi collegati. Prima di
rimuovere il cavo in sicurezza, attenersi alla procedura indicata.
TASCAM 2488neo
81
10 − Importazione/esportazione di file
Importazione via USB (file WAV mono)
Quando si importano file audio mono WAV da un computer, questi vengono prima salvati nella partizione FAT
(vedere “Hard disk e partizioni” a pagina 13).
1 A trasporto fermo, collegare il 2488neo al computer
mediante un cavo USB (vedere “Attivare la connessione USB” a pagina 81).
2 Selezionare e trascinare i file WAV dal disco del
computer alla cartella WAVE che si trova nella
partizione FAT del disco del 2488neo.
3 Scollegare il 2488neo dal computer (vedere
“Disattivare la connessione USB” a pagina 81.
Procedere come segue per copiare i file dalla partizione
FAT alle tracce virtuali.
4 A trasporto fermo, premere MENU. Appare la
schermata MENU.
5 Selezionare l’opzione WAVE IN/OUT e premere
YES/ENTER . Il sistema visualizza la schermata
WAVE IN/OUT.
6 Selezionare l’opzione USB IMPORT e premere
YES/ENTER .
7 Con il dial (o i tasti-cursore) selezionare il file che si
desidera usare. Premere YES/ENTER .
8 A questo punto, selezionare la traccia virtuale di
destinazione per la copia. Premere YES/ENTER .
Appare un messaggio pop-up di conferma. Premere
YES/ENTER di nuovo per copiare il file WAV nella
traccia virtuale.
9 Per usare il file WAV importato, assegnare la traccia virtuale che lo contiene ad una traccia fisica
(vedere “Tracce virtuali” a pagina 66).
10 Ripetere i passaggi da 7 a 9 se necessario.
Importazione USB (file WAV stereo)
Quando si importa un file audio stereo WAV da un computer, questi passa attraverso la partizione FAT (vedere
“Hard disk e partizioni” a pagina 13).
1 A trasporto fermo, collegare il 2488neo al computer
mediante un cavo USB (vedere “Attivare la connessione USB” a pagina 81).
6 Selezionare ST.WAV IMPORT e premere YES/
ENTER per aprire la videata ST.WAV IMPORT.
7 Con il dial (o i tasti-cursore) selezionare il file da
utilizzare. Premere YES/ENTER .
2 Selezionare e trascinare i file WAV dal disco del
computer alla cartella WAVE che si trova nella
partizione FAT del disco del 2488neo.
3 Scollegare il 2488neo dal computer (vedere
“Disattivare la connessione USB” a pagina 81).
Procedere come segue per copiare un file audio stereo
dalla partizione FAT ad una coppia di tracce virtuali
assegnata ad una coppia di tracce fisiche.
4 A trasporto fermo, premere MENU. Appare la
schermata MENU.
5 Selezionare WAVE IN/OUT e premere YES/ENTER .
Appare la schermata WAVE IN/OUT.
82 TASCAM
2488neo
8 A questo punto, selezionare la coppia di tracce
fisiche su cui copiare il file audio. Premere YES/
ENTER .
Si possono scegliere coppie di tracce fisiche dalle tracce
mono 1/2–11/12 e stereo dalle tracce 13/14–23/24.
10 − Importazione/esportazione di file
Importazione via USB (file SMF)
Attraverso la connessione USB è possibile importare anche
Standard MIDI File (SMF). Per ulteriori dettagli su come utilizzare i file SMF, vedere “Riproduzione SMF” a pagina 95.
1 A trasporto fermo, connettere il 2488neo e il
computer via USB (vedere “Attivare la connessione
USB” a pagina 81).
2 Selezionare e trascinare i file SMF dal disco del
computer alla cartella SMF nella partizione FAT del
disco del 2488neo. Si possono selezionare anche più
file alla volta.
3 Disconnettere il 2488neo e il computer (vedere
“Disattivare la connessione USB” a pagina 81).
Procedere come segue per caricare un file dalla partizione
FAT al lettore di SMF del 2488neo.
4 A trasporto fermo, premere MENU. Appare la
schermata MENU.
5 Selezionare l’opzione SYNC/MIDI e premere YES/
ENTER . Appare il menù SYNC/MIDI.
6 Quando SMF PLAYER è visibile in modalità inversa, premere YES/ENTER per accedere alla schermata SMF PLAYER.
7 Usare i tasti-cursore per selezionare l’opzione LOAD,
poi premere YES/ENTER.
8 Spostare il cursore sul file che si desidera caricare e
premere YES/ENTER .
NOTA
Il sistema non offre una funzione SMF Export (il
2488neo, infatti, non permette di creare e/o editare
sequenze MIDI).
TASCAM 2488neo
83
10 − Importazione/esportazione di file
Esportazione via USB (tracce virtuali)
Si tratta, in buona sostanza, della procedura inversa
rispetto a quella di importazione. Innanzitutto, selezionare una traccia virtuale ed esportarla nella partizione FAT
prima di collegare il 2488neo al computer e copiare il file.
7 Premere il tasto YES/ENTER . I dati audio delle
tracce virtuali vengono convertiti in file WAV e
copiati nella partizione FAT. Premere NO/EXIT per
annullare il processo di esportazione.
1 A trasporto fermo, premere MENU per accedere
alla schermata MENU.
8 A trasporto fermo, collegare il 2488neo e il
computer mediante il cavo USB (vedere “Attivare la
connessione USB” a pagina 81).
2 Selezionare l’opzione WAVE IN/OUT e premere
YES/ENTER . Appare la schermata di menù WAVE
IN/OUT.
3 Quando la scritta USB EXPORT viene visualizzata
in modalità inversa, premere YES/ENTER.
Il sistema visualizza una lista di tracce virtuali con
i dati audio registrati.
Usare il dial JOG/DATA o i tasti cursore §/¶ per
selezionare la traccia virtuale da esportare, e
premere il tasto INSERT per aggiungere un segno
di spunta vicino al suo nome. È possibile esportare
più tracce virtuali alla volta spuntando più tracce
per l’esportazione. Se si pone accidentalmente il
segno di spunta vicino ad una traccia che in realtà
non si intende esportare, premere il tasto DELETE
per rimuoverlo.
5 Dopo aver selezionato le tracce virtuali da esportare, premere il pulsante YES/ENTER . Appare un
messaggio pop-up.
6 Impostare la risoluzione (RESOLUTION) dei file esportati (16 o 24 bit). Le dimensioni dei dati esportati
variano in ragione della risoluzione selezionata.
84 TASCAM
2488neo
9 Utilizzare il computer per copiare i file dal
2488neo al disco fisso del computer.
10 Scollegare il 2488neo dal computer (vedere
“Disattivare la connessione USB” a pagina 81).
10 − Importazione/esportazione di file
Esportare le tracce Master
Il 2488neo permette di esportare una o più tracce master
nel computer. Le tracce devono risiedere tutte nella stessa
partizione TASCAM. Durante il processo, le tracce vengono prima convertite in file stereo WAV e poi inviate alla
partizione FAT, da cui saranno successivamente copiate nel
computer. Indipendentemente dalla risoluzione delle tracce,
le tracce wave esportate saranno a 16-bit.
1 A trasporto fermo, premere il tasto MENU per
accedere all’omonima videata.
2 Usare il dial JOG/DATA (o i tasti cursore §/¶) per
selezionare WAVE IN/OUT, e premere il tasto YES/
ENTER per accedere al menù WAVE IN/OUT.
3 Quando l’opzione MASTER EXPORT è evidenziata, premere YES/ENTER per visualizzare la lista
delle song con traccia master registrata.
4 Usare il dial JOG/DATA (o i tasti cursore §/¶)
per selezionare una traccia master da esportare e
premere INSERT per apporre un segno di spunta in
prossimità della traccia prescelta. Più tracce master
alla volta possono essere contrassegnate con il segno
di spunta, convertite in formato WAV e inviate alla
partizione FAT. Usare il tasto DELETE per rimuovere i segni di spunta dalle tracce indeside-rate che
non si intende esportare.
5 Premere il tasto YES/ENTER . Il sistema visualizza
una schermata di conferma.
6 Premere di nuovo il tasto YES/ENTER per
convertire la traccia master in un file stereo WAV e
inviarlo alla partizione FAT. Completata
l’operazione, appare la schermata home. Per
annullare il trasferimento alla partizione FAT,
premere il tasto NO/EXIT invece che il tasto YES/
ENTER .
7 A trasporto fermo, collegare il 2488neo e il computer mediante il cavo USB (vedere “Attivare una
connessione USB” a 81).
8 Usare il computer per copiare i file WAV dal
2488neo al computer.
9 Scollegare il 2488neo dal computer (vedere
“Disattivare la connessione USB” a pagina 81).
Importare da CD (file WAV mono)
Il 2488neo è in grado di leggere solo i file WAV presenti nella
directory radice (root) di un disco che contiene dati audio. I file
nelle sottocartelle non possono essere importati. Una volta importati, questi file vengono assegnati a tracce virtuali, che per essere
fruibili devono essere poi assegnate a tracce fisiche.
1
Inserire il disco con i file audio nell’unità CD-RW.
2
A trasporto fermo, premere il tasto MENU per accedere
all’omonima schermata.
3
Quando la scritta WAVE IN/OUT appare in modalità
inversa, premere YES/ENTER per accedere al menù
WAVE IN/OUT.
4
Selezionare CD IMPORT e premere YES/ENTER .
5 Usare il dial (o i tasti cursore) per selezionare il file
wave da importare e premere YES/ENTER.
6 Selezionare la traccia virtuale di destinazione per
importare il file WAV e premere YES/ENTER .
Appare un messaggio di conferma.
7 Premere nuovamente YES/ENTER per copiare i file
WAV nelle tracce virtuali. Per annullare
l’importazione dei file, premere il tasto NO/EXIT
invece che YES/ENTER .
TASCAM 2488neo
85
10 − Importazione/esportazione di file
Esportare su CD (Tracce virtuali)
Con il 2488neo è possibile convertire le tracce virtuali
in file WAV da esportare su un supporto CD-R/CD-RW.
Anche se la song è registrata a 24-bit di risoluzione, si può
esportare in file WAV a 16-bit.
1
Inserire un disco CD-R o CD-RW vuoto nell’unità CD-RW
drive.
2
A trasporto fermo, premere il tasto MENU per accedere
all’omonima videata.
3
Quando la scritta WAVE IN/OUT appare in modalità
inversa, premere il tasto YES/ENTER per accedere al
menù WAVE IN/OUT.
4
Selezionare CD EXPORT e premere YES/ENTER.
Il sistema visualizza una lista delle tracce virtuali con
dati audio registrati.
5
Usare il dial JOG/DATA (o i tasti cursore §/¶) per
selezionare la traccia virtuale da esportare e premere
INSERT per apporre un segno di spunta accanto al nome
della traccia. Apponendo più segni di spunta alla volta
è possibile esportare più tracce. Se accidentalmente si
appone un segno di spunta accanto ad una traccia che
in realtà non si desidera esportare, premere il tasto
DELETE per rimuoverlo.
6
Dopo aver selezionato tutte le tracce virtuali che si
intende esportare, premere il tasto YES/ENTER. Il
sistema visualizza un messaggio pop-up.
.
7
Selezionare la risoluzione (RESOLUTION) dei file esportati
(16 o 24 bit). Le dimensioni dei file esportati variano in
relazione alla risoluzione prescelta.
8
Premere YES/ENTER per copiare le tracce virtuali
sul disco. Per annullare l’operazione, premere NO/EXIT..
86 TASCAM
2488neo
11 − Backup e ripristrino
Backup
L’unità CD-RW del 2488neo può essere utilizzata per
creare copie di backup del proprio lavoro su disco. Si possono usare o media CD-R (più economici ma registrabili
una sola volta) oppure CD-RW (leggermente più costosi
ma con la possibilità di cancellarli e riutilizzarli parecchie
volte).
NOTA
Queste operazioni riguardano i brani presenti nella
partizione correntemente attiva. Se il brano che si desidera duplicare si trova in un’altra partizione, prima
di procedere è necessario selezionare e rendere attiva
la partizione di appartenenza. (vedere “Selezionare la
partizione attiva” a pagina 13).
I dischi oggetto di queste procedure non sono CD audio
—non è possibile riprodurli su un normale lettore di CD,
e sono leggibili solo con il 2488neo.
8 Se sono necessari altri dischi, proseguire con l’operazione fino al termine del processo.
NOTA
Se si sta eseguendo un backup su più dischi, assicurarsi che i supporti siano identici (stesso produttore).
Anche se due dischi hanno la medesima capacità ma
sono di produttori diversi, non possono essere
utilizzati in un processo di backup
CAUTELA
Non spegnere il 2488neo durante la scrittura dei dati
sul disco. Se l’alimentazione viene meno durante il
processo di backup, il disco caricato può diventare inutilizzabile, e i dati essere danneggiati. Non premere
il pulsante eject durante la scrittura perché potrebbe
compromettere la riuscita dell’intero processo..
NOTA
Osservare le usuali precauzioni quando si lavora con
supporti registrabili: maneggiare i dischi con cura afferrandoli dai bordi, senza appoggiare sulla superficie
le dita e senza sporcarne il lato dati. Mantenerli puliti
e astenersi dall’utilizzo di penne o pennarelli non
adeguati per etichettarli
1 Inserire un disco vuoto di tipo CD-R o CD-RW
nell’unità di lettura/scrittura.
2 A trasporto fermo, premere il tasto MENU e selezionare DATA BACKUP, poi premere YES/ENTER .
Appare il menù DATA BACKUP.
3 Selezionare l’opzione CD BACKUP e premere YES/
ENTER .
5
Selezionare la song mediante il dial (o i tasti-cursore) e
premere YES/ENTER. Un messaggio pop-up visualizza
il numero di dischi necessario per effettuare la copia di
backup della song selezionata.
6
Premere di nuovo YES/ENTER. Un messaggio pop-up
visualizza lo stato di avanzamento del processo.
Un’operazione di backup può richiedere più di un disco.
7
Quando il backup è terminato, o quando il primo supporto è pieno, il sistema apre il vano porta-dischi.
Rimuovere il disco, etichettarlo e conservarlo in un
posto sicuro.
TASCAM 2488neo
87
11 − Backup e ripristino
Ripristino da CD
Se si devono ripristinare i dati mediante un set di backup
su CD, procedere come segue. Prima di iniziare la procedura di ripristino, assicurarsi di avere a disposizione i
dischi utilizzati per la realizzazione del backup. Se manca
anche solo un disco, non sarà possibile ripristinare la song.
1 Inserire il primo disco del set di backup nel drive
CD-RW.
2 A trasporto fermo, premere il tasto MENU. Dal menù
DATA BACKUP, selezionare CD RESTORE. Il
2488neo legge il titolo della song dal disco e chiede se
si desidera procedere.
Se si inserisce il disco sbagliato (fuori sequenza, o proveniente da un set di backup differente), il 2488neo espelle il
disco e invita ad inserire quello corretto. Se il disco corretto
non si trova, occorre premere NO/EXIT per annullare la procedura.
NOTA
Se si annulla la procedura di ripristino durante
l’esecuzione, non viene ripristinata alcuna song e il
2488neo ritorna allo stato che precede l’inizio delle
operazioni di ripristino.
6 Ripristinati i dati dell’ultimo disco di backup, il
supporto viene espulso e la song ripristinata caricata.
3 Premere YES/ENTER per continuare, oppure NO/
EXIT per espellere il disco e annullare l’operazione.
4 Se si procede con il ripristino, il 2488neo copia i
dati dal disco alla partizione attiva. Una barra grafica mostra lo stato di avanzamento del processo.
5 Se il backup è composto di più dischi, letto il primo
supporto, il sistema lo espelle e un messaggio invita
ad inserire il disco successivo. Inserirlo e premere
YES/ENTER . Per annullare l’operazione di ripristino, premere il tasto NO/EXIT invece che YES/
ENTER . Una volta avviata, la procedura di
ripristino di un disco non può essere annullata.
Utilizzare l’USB per operazioni di backup/restore
Usando un cavo USB per collegare il 2488neo e un personal computer, è possibile procedere alla creazione e al
ripristino di set di backup utilizzando il disco fisso
dell’elaboratore. I dati che possono essere copiati non sono
di tipo audio, e non possono essere riprodotti sul computer.
Si può utilizzare la connessione USB per importare e
esportare file audio. Vedere “Importazione/esportazione
di file” a pagina 81. Le operazioni di trasferimento vengono condotte alla velocità tipica dell’USB 2.0 (naturalmente, se il computer utilizza una connessione USB 1.1
lavorerà più lentamente). Consultare la documentazione del
computer per ulteriori dettagli in merito.
88 TASCAM
2488neo
NOTA
Si raccomanda l’utilizzo di un cavo di connessione progettato per operazioni USB 2, per assicurare trasferimenti di dati accurati e veloci.
Vedere “Utilizzo con il personal computer” a pagina 8 per
ulteriori dettagli sulla connessione del 2488neo al
computer
11 − Backup e ripristino
Backup
Se la modalità operativa dei dischi fissi del computer e del
2488neo non è chiara, leggere “Hard disk e partizioni” a
pagina 13. Il processo di backup mediante un computer
connesso al 2488neo via USB è un processo a doppio
stadio. Nel primo, i dati delle song vengono copiati dalla
partizione TASCAM a quella FAT. Nel secondo, invece, i
dati vengono copiati dalla partizione FAT del 2488neo al
computer. Procedere così:
7 Scollegare il 2488neo e il computer (vedere
“Disattivare la connessione USB” a pagina 81).
SUGGERIMENTO
Se si ripete questo processo molte volte, è possibile che
la partizione FAT si riempia. Si rammenta che , in questo
caso, è possibile gestire i file della partizione FAT del
2488neo direttamente dal computer, e procedere così
all’eliminazione dei contenuti superflui.
1 A trasporto fermo, premere il tasto MENU. Non è
ancora il momento di collegare il 2488neo al computer. Dal menù DATA BACKUP, selezionare USB
BACKUP. La schermata mostra la lista delle song
che si trovano nella partizione corrente. Per ciascuna sono indicate le dimensioni.
2 Osservare lo spazio disponibile nella partizione
FAT, e selezionare la song che si desidera inserire
nella partizione.
3 Selezionata la song, premere YES/ENTER .
L’indicatore HD lampeggia e la song viene copiata.
••I file della partizione FAT vengono visualizzati con
nomi composti da 8+3 caratteri, e non con 12 caratteri come quelli contenuti nelle partizioni native. Il
“vero” nome della song viene salvato con essa.
••Se i dati di una song eccedono i 4 GB, il backup di
quel brano viene diviso in due parti. Assicurarsi di
tenere questi file sempre assieme.
4 Al termine della copia, collegare il 2488neo al computer usando un cavo USB 2.
5 Selezionare l’opzione DISK e premere YES/ENTER.
Successivamente, selezionare l’opzione USB OPEN/
CLOSE e premere YES/ENTER (vedere “Attivare la
connessione USB” a pagina 81). A il questo punto
2488neo viene visualizzato come dispositivo di
massa rimovibile.
6 Selezionare e trascinare i file dal disco del 2488neo
al disco del computer. Successivamente, è possibile
archiviarli, effettuare un backup su CD-R, ecc. Si
noti che non bisogna mai rinominare i file—quando
si intende ripristinarli, infatti, al 2488neo occorrono i nomi dei file originali.
TASCAM 2488neo
89
11 − Backup e ripristino
Ripristino
In buona sostanza, si tratta del processo inverso a quello di
backup. I dati delle song archiviate vengono copiati dal computer nella partizione FAT del 2488neo, e successivamente dalla
partizione FAT a quella nativa (TASCAM).
puter utilizzando un cavo USB (vedere “Attivare la connessione USB” a pagina 81).
2 Selezionare e trascinare i file dal disco del computer
nella cartella BACKUP della partizione FAT del
2488neo. Se il backup è diviso in 2 parti, entrambe
devono essere copiate nella cartella BACKUP della
partizione FAT.
3 Chiudere la connessione USB, e disconnettere il
2488neo dal computer (vedere “Disattivare la connessione USB” a pagina 81.)
4 Premere il tasto MENU. Dal menù DATA BACKUP,
selezionare l’opzione USB RESTORE.
In fondo allo schermo, sono visibili la partizione
sorgente del ripristino (FAT), quella di destinazione
(partizione TASCAM), e l’entità dello spazio inutilizzato sulla partizione di destinazione.
5 Usare il dial per selezionare il file di backup da cui
ripristinare la song e premere YES/ENTER .
6 Un messaggio pop-up visualizza il nome della song.
Premere YES/ENTER per ripristinare la song,
oppure NO/EXIT per annullare il processo. Mentre
la song viene copiata dalla partizione FAT a quella
TASCAM, l’indicatore HD lampeggia.
7 A copia ultimata, la song viene caricata automaticamente come brano corrente. Successivamente,
se lo si desidera, si possono usare le funzioni per
la gestione delle song e caricarne un’altra. (vedere
“Nozioni base sulla registrazione {gestione dei
brani })” a pagina 44.
90 TASCAM
2488neo
12 − Tempo e MIDI
Il 2488neo offre funzionalità ad hoc per il controllo del
tempo, come ad esempio Tempo Map e metronomo.
Inoltre, è compatibile con un’ampia gamma di funzioni
MIDI: sincronizzazione con dispositivi esterni mediante
MTC e MIDI Clock, riproduzione di SMF, controllo remo-
to MMC, remotizzazione dei parametri mixer/effetti
mediante messaggi Program Change e Control Change.
Le operazioni inerenti il tempo e la sincronizzazione con
altre apparecchiature MIDI sono accessibili tramite il menù
SYNC/MIDI.
Metronomo
La funzione di metronomo è molto importante, poiché permette di scandire il tempo durante l’esecuzione. Il
metronomo del 2488neo può inviare una nota MIDI ad un
dispositivo esterno, oppure emettere un clic audio.
1 A trasporto fermo, dalla schermata SYNC/MIDI,
selezionare l’opzione METRONOME e premere YES/
ENTER.
in relazione all’SMF selezionato (vedere “Tempo
Map” a pagina 93).
2 Scegliere se regolare il parametro OUTPUT per emettere un clic audio interno (INTERNAL) o una nota MIDI
da veicolare attraverso la presa MIDI OUT (MIDI).
Se impostato su INTERNAL, il 2488neo genera un
clic audio, che viene veicolato attraverso le uscite
MONITOR OUT e PHONES. Il livello può essere
regolato tra 0 e 127.
4 Se impostato su MIDI, il sistema permette di regolare i
seguenti parametri:
Sono disponibili le seguenti modalità:
FREE: Quando il tasto CLICK è su ON, un clic
audio viene emesso sia durante la riproduzione che
durante la registrazione, secondo le regolazioni
di tempo e segnatura impostate nella schermata
FREE METRONOME (vedere “Usare il metronomo” qui di seguito).
REC: Quando il tasto CLICK è si ON, viene emesso un clic durante la registrazione, secondo le
impostazioni di tempo e segnatura regolate nella
schermata TEMPO MAP, oppure in base all’SMF
selezionato (Vedere “Tempo Map” a pagina 93).
REC&PLAY: Quando il tasto CLICK è su ON, un clic
viene emesso durante la registrazione e la riproduzione, secondo le regolazioni di tempo e segnatura
impostate nella schermata TEMPO MAP, oppure
Selezionare il canale MIDI (il canale MIDI n°10
normalmente è riservato alla batteria e alle percussioni), la nota (Note) e la dinamica (Velocity) da
utilizzare per l’accento di misura (Accent) e per i
beat normali (Normal). Usare il tasto CLICK per
attivare il metronomo (l’indicatore si illumina color
arancio) e per disattivarlo (l’indicatore si spegne).
L’indicatore è di color arancio durante l’attesa e
durante l’emissione del clic, mentre lampeggia rosso
per indicare l’inizio della misura, e verde per gli
altri beat..
TASCAM 2488neo
91
12 − Tempo e MIDI
Usare il metronomo
Use the CLICK key above the transport keys to turn metronome output ON and OFF. When ON, it operates according
to the selected metronome mode.
ªª In FREE mode
Viene emesso un clic secondo le regolazioni di tempo e segnatura
impostate nella schermata FREE METRONOME. L’indicatore
CLICK lampeggia rosso in corrispondenza all’accento di ogni
misura, e lampeggia verde per gli altri beat.
Schermata FREE METRONOME
1 Tenere premuto il tasto CLICK per accedere alla
schermata FREE METRONOME.
NOTA
La schermata FREE METRONOME non viene visualizzata se la modalità operativa del metronomo non è
regolata su FREE, oppure se il player SMF è su ON
(vedere“ Riproduzione SMF” a pagina 95).
ªª Modalità REC o REC&PLAY
Durante la registrazione (nel modo REC) oppure durante
registrazione o riproduzione (nel modo REC&PLAY) il
sistema emette un clic secondo le regolazioni di tempo
e segnatura impostate nella schermata TEMPO MAP,
oppure in base all’SMF selezionato. Durante l’emissione
del clic, l’indicatore CLICK lampeggia rosso ad indicare
l’inizio di ogni misura (accento), e verde per gli altri beat.
Se non viene emesso alcun clic, l’indicatore CLICK è
acceso di color arancio.
2 Regolare il tempo attraverso l’item TEMPO, impostando un valore compreso tra 20 e 250 BPM.
3 Regolare la segnatura mediante l’item TIME SIG.
92 TASCAM
2488neo
12 − Tempo e MIDI
Tempo Map
La creazione di una Tempo Map (mappa temporale) è
indispensabile tutte le volte che si desidera modificare la
scansione temporale durante l’esecuzione del brano.
NOTA
Se si usa una Tempo Map, regolare il metronomo in
modalità diversa da FREE e disattivare il player SMF.
Regolare il tempo
1 Dalla voce di menù SYNC/MIDI, selezionare
TEMPO MAP e premere YES/ENTER . Appare la
schermata TEMPO MAP, che visualizza la lista dei
cambi di tempo all’interno della song.
La seconda e le linee seguenti mostrano i cambi di
tempo, con il punto preciso (bar e beat) e il nuovo
tempo. Queste impostazioni sono modificabili. Se il
tempo di una song non subisce modifiche, ci sarà
solo una linea. In basso nella schermata viene
visualizzata la segnatura di tempo relativa alla
linea selezionata (per ulteriori dettagli su come
regolare la segnatura di tempo, vedere il paragrafo
successivo “Regolare la segnatura di tempo”). Si
possono inserire fino a 9999 cambi di tempo per
ogni song. I tempi possono essere regolati tra 20.0 e
250.0 beat per minuto (BPM).
2 Usare i tasti-cursore per spostarsi nella schermata,
e il dial per modificare i valori dei parametri.
La prima linea visualizza il tempo di partenza.
3 Usare il tasto INSERT per aggiungere una nuova
linea di cambio-tempo alla mappa, e il tasto DELETE
per eliminare le linee indesiderate.
Regolare la segnatura di tempo
Si può regolare la segnatura del tempo di un brano allo
scopo di visualizzare in modo accurato misure e movimenti durante l’esecuzione. La segnatura più utilizzata e
conosciuta nel mondo è 4/4, ma esiste molta musica scritta
ed eseguita con altre segnature (3/4, 2/4, 5/4, ecc.). Le segnature di tempo, inoltre, possono variare anche durante
l’esecuzione. Il 2488neo può visualizzare bar e beat per
tutti i tipi di musica. Le procedure per regolare la segnatura
di tempo sono spiegate qui di seguito. La sequenza di azioni per regolare una segnatura musicale o per
aggiungerla alla mappa temporale è la medesima..
1 Selezionare TIME SIGNATURE dal menù SYNC/
MIDI e premere YES/ENTER per accedere alla schermata TIME SIGNATURE. Il display mostra i cambi di
tempo della song sotto forma di lista.
La prima linea rappresenta il tempo di partenza. Quelle successive, invece, i vari cambi di tempo,
compresi punto di inizio del cambio (misura) con
relativa segnatura. Se la segnatura non cambia
mai, è visibile solo una linea.
.
TASCAM 2488neo
93
12 − Tempo e MIDI
2 Usare i tasti cursore per spostarsi nella schermata,
e il dial per JOG/DATA per regolare i valori.
4 Ultimate le operazioni di inserimento e/o cancellazione, premere YES/ENTER .
3 Per aggiungere un cambio di segnatura, spostare
il cursore sulla linea successiva alla posizione di
inserimento della nuova segnatura e premere il
tasto INSERT. Per eliminare un cambio di segnatura, selezionare la linea da rimuovere e premere il
tasto DELETE .
Sincronizzazione MIDI
Il 2488neo può essere sincronizzato ad una sorgente esterna di MIDI Time Code (MTC) o può generare
segnale MTC per sincronizzare altri dispositivi MIDI,
ad esempio sequencer o DAW in grado di interpretare i
messaggi MTC. Inoltre, è in grado di generare comandi
MIDI Clock utilizzati di norma da batterie elettroniche e
drum machine, così come da alcuni sequencer. A trasporto
fermo, dal menù SYNC/MIDI, selezionare l’opzione SYNC
e premere YES/ENTER:
ªª MIDI clock
Il segnale MIDI Clock e i comandi MIDI ad esso associati (Start/Stop, Song Position Pointer ecc.) possono essere
trasmessi dal 2488neo quando questi si trova in modalità
INTERNAL e il parametro GENERATOR è impostato su CLOCK.
In questa modalità, il 2488neo può essere utilizzato per controllare un sequencer esterno, drum machine, ecc. le cui uscite
audio vengono veicolate in ingresso al 2488neo.
NOTA
Ricordiamo ancora che il segnale MIDI Clock non contiene informazioni circa il tempo assoluto. Qualsiasi
dispositivo esterno collegato al 2488neo che necessiti
di informazioni sul tempo dovrà quindi essere sincronizzato tramite MTC, oppure dovrà disporre di una
propria Tempo Map.
••SOURCE può essere INTERNAL (il 2488neo opera come
dispositivo master) o EXTERNAL (il 2488neo viene
sincronizzato ad un’altra apparecchiatura).
••FRAME TYPE si riferisce al formato del frame MTC inviato
e ricevuto dal 2488neo. Può essere regolato su 24 (film),
25 (EBU TV), 29D (29 fps drop-frame, utilizzati con
il formato NTSC-Color), 29ND (29fps non-drop, usati
anche con il formato NTSC-Color), o 30 (NTSC mono
oppure per lavori solo audio).
••OFFSET permette di regolare l’offset del 2488neo relativo
al codice di tempo in ingresso (il timecode in uscita
corrisponde sempre al valore assoluto). Se per esempio, il
brano inizia sempre dalla posizione 00.00.00.00, ma deve
essere duplicato su un video che inizia 30 minuti dopo,
sarà necessario impostare un offset di 30 minuti.
••GENERATOR può essere OFF, MTC o CLOCK. OFF e MTC
sono facilmente intuibili. Per la modalità CLOCK, vedere
poco più avanti.
SUGGERIMENTO
I codici di tempo (MTC compreso) non includono informazioni su bar e beat o tempo. Il segnale MIDI Clock
non contiene alcuna informazioni circa il tempo assoluto di manifestazione degli eventi.
94 TASCAM
2488neo
12 − Tempo e MIDI
Riproduzione di SMF
Il formato Standard MIDI File (SMF) viene utilizzato per
favorire lo scambio di file MIDI tra sequencer, inclusi
sequencer software, e altri dispositivi MIDI. Seguire le
procedure spiegate in “Importazione via USB (file SMF)”
a pagina 83 per trasferire un file SMF dal computer alla
partizione FAT del 2488neo, e poi per caricarlo dalla partizione FAT al lettore SMF. Per accedere alla schermata
SMF PLAYER, evidenziare l’opzione SMF PLAYER dal
menù SYNC/MIDI e premere YES/ENTERy.
Su questa schermata è possibile regolare i parametri SPEED e
PLAYER ON/OFF. SPEED viene rappresentato come percentuale
del tempo originale.
••SPEED permette di regolare la velocità d’esecuzione del
brano. Anche i cambi di tempo inclusi in un SMF.
••Se l’opzione PLAYER è su ON, è possibile utilizzare la
funzione di riproduzione di SMF del 2488neo per
controllare dispositivi MIDI esterni. Se si collegano
le uscite audio di questi dispositivi agli ingressi del
2488neo, è possibile registrare le tracce MIDI gene-rate
“dall’esterno”.
L’opzione LENGTH visualizza il numero di misure
dell’SMF. I numeri 1–16 nella parte più bassa corrispondono
ai canali MIDI. I canali utilizzati dal file SMF sono visibili
in modalità inversa.
NOTA
Se la funzione di riproduzione degli SMF è attiva (ON),
non è possibile utilizzare la modalità metronomica
FREE, o una mappa temporale (Tempo Map).
TASCAM 2488neo
95
12 − Tempo e MIDI
Controllo remoto via MIDI
Accessibile dal menù SYNC/MIDI, l’opzione REMOTE
permette di remotizzare il controllo di un certo numero di
parametri del 2488neo. I messaggi MIDI possono essere
utilizzati per controllare le funzionalità mixer, gli effetti e
quelle inerenti la registrazione.
.
ªª MODO MMC
Regola le impostazioni per la trasmissione MMC (MIDI Machine
Control).
OFF: MMC non è nè trasmesso nè ricevuto.
MASTER: Il 2488neo opera come MMC Master.
SLAVE: Il 2488neo opera come MMC Slave.
Quando il 2488neo è impostato come MMC Master, i
comandi MMC sono veicolati attraverso la porta MIDI
OUT, per remotizzare il controllo di dispositivi MMC
Slave (incluse altre unità 2488neo). Quando il 2488neo
agisce come MMC Slave, i comandi MMC sono ricevuti
attraverso la porta MIDI IN, e i dispositivi MIDI esterni o
un altro 2488neo possono remotizzare il controllo del registratore del 2488neo.
ªª MMC Device ID
Imposta l’ID (identificativo) del dispositivo MMC.
Selezionare da 1 a 127 o ALL (tutti). I comandi MMC vengono inviati e ricevuti tra dispositivi Master e Slave con lo
stesso ID, ma se si seleziona ALL, i comandi MMC vengono inviati e ricevuti per tutti i dispositivi, indipendentemente dal loro ID.
NOTA
MMC è usato per remotizzare le operazioni di trasporto di dispositivi compatibili MMC, mentre MTC (MIDI
Time Code) viene usato per sincronizzare i dispositivi
compatibili MTC. Si noti che la modalità MMC e MMC
device ID non riguardano il controllo da remoto del
mixer e degli effetti.
96 TASCAM
2488neo
ªª REMOTE CONTROL
Quando l’opzione PROGRAM CHANGE SCENE è su ON, i messaggi Program Change in entrata commutano le scene
del 2488neo. Se PROGRAM CHANGE EFF è su ON, i messaggi
Program Change in ingresso commutano gli effetti del
2488neo. Se CONTROL CHANGE è su ON, i messaggi Control
Change in entrata controllano il mixer e i parametri degli
effetti del 2488neo.
13 − Preferenze generali
13 − Preferenze generali
Ci sono 4 set di preferenze generali che consentono di
personalizzare il 2488neo per aderire al meglio alle
proprie esigenze operative. Si può accedere a queste
funzionalità attraverso il menù PREFERENCE.
Preferenze globali
Riguardano tutte le operazioni eseguite con il 2488neo.
trattengono il valore di picco; ON, i meter trattengono la
visualizzazione del picco per un secondo circa prima di
diminuire di livello; KEEP, il valore di picco viene
mantenuto visibile fintantoché non interviene un
nuovo valore. Si può anche premere il tasto HOME con
l’indicatore SHIFT acceso. Usare i tasti cursore per evidenziare il parametro e il dial per modificarlo
SUGGERIMENTO
L’impostazione KEEP è utile quando si desidera monitorare permanentemente il valore di picco, anche se
non è possibile tenere gli occhi puntati sui meter per
tutta la durata dell’esecuzione.
ªª Key sense time
Alcuni pulsanti del 2488neo svolgono due differenti funzionalità, a seconda se il tasto viene premuto e
subito rilasciato, o se viene tenuto premuto per più tempo.
Il controllo di intonazione ne è un esempio. Se il pulsante
PITCH/SSA viene premuto e subito rilasciato, la funzione di
controllo di intonazione viene attivata. Se, invece, viene tenuto
premuto per qualche secondo, appare una schermata che permette di effettuare una serie di regolazioni inerenti
l’intonazione e la velocità d’ascolto del materiale audio.
Il tempo di reazione del tasto alla pressione prolungata (Key
Sense Time) varia da 0.3 a 2.0 secondi, per step di 0.1.
L’impostazione di fabbrica è 0.5 secondi.
ªª Meter peak hold mode
I meter visualizzati nella schermata Home e nelle altre
pagine di sistema possono essere configurati per
prolungare la visualizzazione del valore di picco. Questo
parametro ammette i seguenti stati: OFF, i meter non
ªª Meter release time
Il tempo di “rilascio” dei meter può essere regolato tra 30
ms e 100 ms in step di 10 ms, usando i tasti cursore per
evidenziare il parametro, e il dial per modificarlo. Si noti
che i Meter rimangono sempre di tipo Peak e che pertanto
il tempo di reazione è fisso.
ªª Shift key behavior
Il tasto SHIFT si comporta in una delle tre modalità che
seguono:
AUTO SAFE: impostazione di fabbrica. Il tasto SHIFT
funziona per pochi secondi dopo essere stato premuto.
Diventa inattivo dopo aver premuto un altro tasto o
quando il suo indicatore luminoso si spegne.
HOLD: Il tasto SHIFT rimane attivo dopo la pressione
fintantoché non si preme un altro tasto o si preme nuovamente il tasto SHIFT.
UNLOCK: Il tasto SHIFT è attivo solo quando lo si tiene
premuto e contemporaneamente si pigia un altro tasto.
Preferenze Mixer
fader” a pagina 37). Qui sono disponibili tre opzioni:
REAL: se il livello del fader interno muta a seguito di
un cambio di scena o di un messaggio MIDI Control
Change, viene ignorato. La posizione del fader fisico è
la sola modalità con cui poter regolare quella del fader
interno.
ªª Corrispondenza Fader
Questa opzione determina il modo in cui i fader interni
e quelli fisici interagiscono. (vedere “Allineamento dei
JUMP: il livello del fader interno si allinea al livello
regolato tramite il fader fisico non appena lo si muove.
Siccome a seguito di questa azione possono derivare
cambi improvvisi di volume con conseguente danneggiamento dell’udito e del sistema di monitoraggio, questa opzione deve essere usata con molta cautela.
CATCH: il livello del fader rimane inizialmente lo stesso.
Se però il fader fisico viene spostato fino a raggiunger la
TASCAM 2488neo
97
13 − Preferenze generali
posizione di quello interno, a quel punto cambia anche
il livello fisico. Questo garantisce che non avvengano
improvvisi sbalzi di volume, dovuti alla differenza tra il
fader fisico e la regolazione interna.
NOTA
Si noti che la regolazione effettuata per questa
opzione è valida per il brano corrente, e per tutte le
song caricate successivamente, fintantoché non viene
modificata.
Selezionare OFF se non si intende usare l’ingresso digitale.
Premere YES/ENTER per confermare la regolazione.
L’assegnazione non viene eseguita fino a che non si preme
il tasto YES/ENTER, mentre è collegata la sorgente digitale, e non viene salvata come informazione integrante
della song. Il 2488neo accetta audio digitale da sorgenti a 44.1
kHz.
ªª Selezione del canale di ingresso digitale
L’opzione DIGITAL INPUT permette di assegnare l’ingresso
digitale del 2488neo ad una coppia di canali d’ingresso (A /
B, C/D, E/F, G/H).
Preferenze Recorder
Queste preferenze riguardano le operazioni di registrazione:
Qui troviamo solo due parametri, che l’utente può usare
per modificare i tempi di pre-roll e post-roll nelle operazioni Auto Punch. (vedere “Operazioni Auto Punch” a pagina
55).
Parole utente
Nella titolazione di song, marcatori, tracce virtuali, ecc., è
possibile utilizzare parole o frasi predefinite.
98 TASCAM
2488neo
Il 2488neo offre un’ampia gamma di parole e frasi pronte
all’uso, ma se non dovessero risultare sufficienti, è possibile
mediante questa schermata aggiungerne di nuove (lunghe fino
a 12 caratteri), come ad esempio BANJO SOLO.
Selezionare la parola da editare e premere TITLE (MENU
+ SHIFT) per modificarla, come descritto nella sezione
“Titolazione” a pagina 15. Al termine dell’operazione, premere YES/ENTER.
No Input
SUBMIX
(for Bounce)
Input1..8
RECSRCSELECT
On
Track Mixer(x24)
Meter
TRK
DIGITAL IN
ANALOG INPUTS
Meter
Multi/Mic
Insert
3-Band
EQ
Output Select
Mute
REC SOURCE MONITOR
Pad/Gain
3-Band
EQ
On
Solo
Off
Un-Select
Track
1..24
INPUT ASSIGN
Mixer
REC SRC SELECT
Multi/Mic
Insert
Pad/Gain
INPUT SELECT
Input(x8)
2488neo Mixer Block Diagram
Fader
Level
Main
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Level
Level
Level
Level
Level
Level
RECSRCSELECT
(for Bounce)
Post
Pre
Post
Pre
Post
Pre
Sub
Bounce
Post
Pre
Post
Pre
Post
Pre
Sub Submix
/Bounce
Pan
Pan
Pan
Pan
Pan
Sub Mix
Stereo
2
3-Band
EQ
STDYN
Output Select
Nomal
Bounce
2
St Mix
Rec
2
Off
Single
Output Level
Send Level
Level
Send2Level
Send1Level
2
2
2
2
2
Metronome
Loop Effect
Peak
TRK23 /24
TRK1/2
Master
Track
2
STEREO
TO EFF LOOP
SUB MIX
EFF SEND1/2
Level
Effect Send
Stereo Fader
LR
Loop
MONITOR
LR LR LR 12
Peak
2
2
Level
Stereo
/Mono
SEND2
SEND1
EFFECT SENDS
MONITOR OUTPUT
DIGITAL OUT
STEREO OUTPUT
14 − Specifiche e varie
14 − Specifiche e varie
Diagramma a blocchi
TASCAM 2488neo
99
14 − Specifiche e varie
Diagramma dei livelli
100 TASCAM
2488neo
14 − Specifiche e varie
Specifiche
Connessioni audio
Ingressi MIC/LINE (A-D)
Connettori combo XLR-1/4” TRS
XLR
Impedenza d’ingresso: 2 k ohm
Livello in ingresso: da –57 dBu (MIC) a –10 dBu (LINE)
Livello d’ingresso nominale: –10 dBu
Massimo livello d’ingresso: +6 dBu
1/4” TRS
Impedenza d’ingresso: 8 k ohm
Livello in ingresso: da –43 dBu (MIC) a +4 dBu (LINE)
Livello d’ingresso nominale: +4 dBu
Massimo livello d’ingresso: +20 dBu
Ingressi MIC/LINE (E-H)
Connettori da 1/4” TRS (Input H: GUITAR, da pannello frontale, sbilanciato, 1/4”)
Impedenza d’ingresso: 4 k ohm
Livello in ingresso: da –43 dBu (MIC) a +4 dBu (LINE)
Livello d’ingresso nominale: +4 dBu
Massimo livello d’ingresso: +20 dBu
Input H (GUITAR)
Impedenza d’ingresso: 1 M ohm
Livello in ingresso: da –55 dBu a –8 dBu
Livello d’ingresso nominale: -8 dBu
Massimo livello d’ingresso: +8 dBu
STEREO L/R outputs 2 x jack RCA sbilanciati
Impedenza d’uscita: 100 ohm
Livello nominale d’uscita: –10 dBV
Massimo livello d’uscita: +6 dBV
EFFECT SENDS 1 and 2
1 x jack 1/4” per mandata
Impedenza d’uscita: 100 ohm
Livello nominale d’uscita: –10 dBV
Massimo livello d’uscita: +6 dBV
MONITOR L/R outputs
2 x jack TRS 1/4” bilanciati
Impedenza d’uscita: 100 ohm
Livello nominale d’uscita: –2 dBu
Massimo livello d’uscita: +14 dBu
PHONES
Jack stereo da 1/4”
Massimo livello d’uscita: 55 mW + 55 mW (su 30 ohm)
DIGITAL input
Jack RCA
Formato dati: IEC60958 Consumer (S/PDIF)
DIGITAL output
Jack RCA
Formato dati: IEC60958 Consumer (S/PDIF)
Prestazioni audio
Frequenza di campionamento:
44.1 kHz
Risoluzione in bit:
16-bit/24-bit (selezionabile dall’utente, per song)
Tempo di Crossfade:
10 ms
Numero di tracce
24 (8 sono registrabili simultaneamente )
Risposta in frequenza
Ingressi A-H > STEREO/MONITOR/EFFECT SEND: 20 Hz-20 kHz +1.0/–1.0 dB (trim al minimo)
Livello rumore
Ingressi con terminazione 150 ohm, fader a livello nominale, 20kLPF+curva A. Input A-H > STEREO/EFFECT SEND: <90 dBV MONITOR <82 dBu (trim al minino)
Range dinamico
Fader a livello nomninale, 20kLPF+curva A. Ingressi A-H > STEREO/EFFECT SEND/
MONITOR: >96 dB
Diafonia
Fader a livello nominale, 20kLPF+ curva A. Ingressi da A a H > STEREO/EFFECT SEND/
MONITOR: >80 dB @ 1 kHz (trim al minimo, 1 ingresso al massimo)
TASCAM 2488neo
101
14 − Specifiche e varie
Distorsione armonica totale (THD)
Ingresso al massimo, 20kLPF - Ingressi A-H > STEREO/EFFECT SEND/
MONITOR: < 0.01% (trim al minimo).
Specifiche fisiche e dimensionali
Dimensioni (w x d x h)
545 x 355 x 145 (mm), 21.5 x 14 x 5.7 (pollici.)
Peso
8 kg (17.6 libbre)
Alimentazione
USA/Canada
U.K./Europe
Australia
Consumo
41 W
120 VAC, 60 Hz
230 VAC, 50 Hz
240 VAC, 50 Hz
355 mm (14")
Schizzo dimensionale
102 TASCAM
2488neo
145 (5.7")
113 (4.5")
94 (3.7")
545 mm (21.5")
15 − Appendice
Libreria di preset relativi al compressore per il mastering
ªª Compressore multibanda
Nome Preset
Descrizione
Basic CD Mastering
Impostazioni base per il mastering di CD
POP
Esalta la qualità del suono enfatizzando le frequenze in gamma alta e bassa
POP Rock1
Esalta la qualità del suono e rende più presenti le frequenze in gamma media
POP Rock2
Applica un po’ più di compressione rispetto al preset “POP Rock1”
Rock1
Ottimizza il suono per il genere rock
Rock2
Enfatizza di più la gamma frequenziale alta e bassa rispetto a “Rock1” per un suono
ancora più presente
Classic
Impostazioni ottimali per la finalizzazione di brani di musica classica
Dance
R&B HipHop
Comp x 3 Flat
Ottimo per la musica dance, questo preset enfatizza le frequenze alle estremità della
banda audio
Indicato per i generi R&B e hip-hop, questo preset comprime le alte frequenze e
aggiunge più punch e presenza alle frequenze in gamma bassa
Impostazioni flat
ªª Compressore a singola banda
Nome Preset
Descrizione
Basic Comp
Impostazioni base per ottimizzare il livello del suono
Basic Limit
Impostazioni base limiter
Hard Comp
Impostazioni per una compressione più profonda
Hard Limit
Impostazioni per un limiting più profondo
Comp x 1 Flat
Impostazioni flat
Le regolazioni di livello sono effettive e incrementano la
pressione sonora della master track con un livello massimo
compreso tra -3 e -6 dB (2–3 tacche sotto lo 0 dB sul vumeter stereo).
Se utilizzando il compressore si incorre in fenomeni distorsivi del segnale, abbassare il livello di ogni banda e missare
di nuovo in modo che il livello massimo sia compreso tra -3
e -6 dB. Procedendo in questo modo è possibile incrementare la pressione sonora e ottenere un buon bilanciamento
dinamico timbrico.
TASCAM 2488neo
103
15 − Appendice
Messaggi MIDI Control/Program Change
Quelli che seguono sono i messaggi MIDI Control Change
riconosciuti dal 2488neo, utilizzabili per controllare da
remoto diverse impostazioni dell’apparecchiatura. Se impiegati mediante un sequencer esterno, è possibile anche
automatizzare il funzionamento della macchina durante il
missaggio.
Parametri Control Change inerenti il mixer
Il controller Bank Select è utilizzato sul canale 15 per
stabilire quale gruppo di 8 canali o ingressi è abilitato
alla ricezione dei messaggi. Prima di inviare i messaggi
Control Change attraverso il canale MIDI appropriato, è
necessario inviare un messaggio MIDI BE 00 XX (dove
XX seleziona il gruppo di 8 canali o ingressi)
Canale MIDI
Bank 0: Canali mixer 1-8
Bank 1: Canali mixer 9-16
Bank 2: Canali mixer 17-24
Bank 3: Ingressi A-H
Dopo aver selezionato il gruppo di destinazione, usare i
canali MIDI 1-8 per controllare i canali del mixer o gli
ingressi, e il canale MIDI 16 per controllare il master stereo o la mandata master.
1–8
16
Canale Mixer/Input
STEREO/MASTER
Numero di
Control Change
Parametro
Valori
7
Internal Level
0 - 127 (0= –∞ dB, 100 = 0 dB, 127 = +6 dB)
10
Pan
1 = L63, 64 = Center, 127 = R63
11
Attenuation
0 – 8 = –42, –36, –30, –24, –18, –12, –6, 0, +6 (dB)
16
Low Freq
0 – 31 = 32, 40, 50, 60, 70, 80, 90, 100, 125, 150, 175, 200, 225, 250, 300, 350, 400,
450, 500, 600, 700, 800, 850, 900, 950, 1.0k, 1.1k, 1.2k, 1.3k, 1.4k, 1.5k, 1.6k (Hz)
17
Low Gain
0 – 24 = –12 to +12 (dB)
18
Mid Freq
0 – 63 = 32, 40, 50, 60, 70, 80, 90, 100, 125, 150, 175, 200, 225, 250, 300, 350, 400,
450, 500, 600, 700, 800, 850, 900, 950, 1.0k, 1.1k, 1.2k, 1.3k, 1.4k, 1.5k, 1.6k, 1.7k,
1.8k, 1.9k, 2.0k, 2.2k, 2.4k, 2.6k, 2.8k, 3.0k, 3.2k, 3.4k, 3.6k, 3.8k, 4.0k, 4.5k, 5.0k,
5.5k, 6.0k, 6.5k, 7.0k, 7.5k, 8.0k, 9.0k, 10k, 11k, 12k, 13k, 14k, 15k, 16k, 17k, 18k (Hz)
19
Mid Gain
0 – 24 = –12 to +12 (dB)
20
Mid Q
0 - 6 = 0.25, 0.5, 1, 2, 4, 8, 16
21
High Freq
32 – 63 = 1.7k, 1.8k, 1.9k, 2.0k, 2.2k, 2.4k, 2.6k, 2.8k, 3.0k, 3.2k, 3.4k, 3.6k, 3.8k,
4.0k, 4.5k, 5.0k, 5.5k, 6.0k, 6.5k, 7.0k, 7.5k, 8.0k, 9.0k, 10k, 11k, 12k, 13k, 14k, 15k,
16k, 17k, 18k (Hz)
22
High Gain
0 – 24 = –12 to +12 (dB)
23
LOOP Effect Level
0 – 127 (0= –∞ dB, 100 = 0 dB, 127 = +6 dB)
(MASTER LEVEL)
24
EFFECT1 Level
0 – 127 (0= –∞ dB, 100 = 0 dB, 127 = +6 dB)
(MASTER LEVEL)
25
EFFECT2 Level
0 – 127 (0= –∞ dB, 100 = 0 dB, 127 = +6 dB)
(MASTER LEVEL)
80
EQ SW
0, 1 = OFF, ON
81
LOOP Effect Pos
0, 1 ,2 = OFF, PRE, POST
82
EFFECT1 Pos
0, 1, 2 = OFF, PRE, POST
83
EFFECT2 Pos
0, 1, 2 = OFF, PRE, POST
84
Phase
0, 1 = N, R
104 TASCAM
2488neo
—
—
15 − Appendice
Messaggi MIDI per cambiare i parametri degli effetti
Per inviare messaggi agli effetti del 2488neo, utilizzare i
seguenti canali (vedere “Effetti“ a pagina 39):
ªª Esempio di variazione dei parametri di I canali da 1 a 8 sono fruibili per gli effetti Mic. Il controller Bank Select è utilizzabile attraverso il canale 14 per
selezionare il gruppo di 8 canali o ingressi.
Questo esempio mostra i byte MIDI (in notazione esadecimale), necessari per regolare la ratio di un effetto di
compressione sul canale mixer 9. Si noti come i messaggi
Control Change 6 e 38 (decimale) vengono utilizzati per
l’inserimento dei dati. Il messaggio Control Change 96 e
97 (decimale) sono utilizzati per incrementare o decrementare i valori.
Bank 0: Canali del mixer 1-8
Bank 1: Canali del mixer 9-16
Bank 2: Canali del mixer 17-24
Bank 3: Ingressi A-H
un effetto
Il canale 9 è utilizzato per controllare il processore di dinamica
relativo al bus stereo.
Il canale 10 controlla gli effetti Single.
Il canale 11 permette di controllare il multi-effetto.
Messaggio MIDI
(esadecimale)
La modalità di controllo degli effetti è NRPN (NonRegistered Parameters).
B0 63 00
Il controller 98 è utilizzato per l’LSB di ciascun NRPN, e il
controller 99 per l’MSB.
Nell’impostazione di un effetto, dove sono selezionabili
più effetti, lo stesso NRPN può produrre risultati
diversi in funzione dell’effetto selezionato.
NOTA
Tutti i valori visualizzati nelle tabelle che seguono, sono
espressi in notazione decimale.
BD 00 01
B0 62 01
Significato
Invia un messaggio Control Change 0 (Bank Select) sul canale 14 per selezionare il banco 1.
Invia un messaggio NPRN MSB al secondo canale del gruppo (canale 9) sul canale MIDI .1
Invia il valore 1 come NPRN LSB al secondo canale del gruppo, che controlla la ratio quando il compressore è selezionato come effetto Mic.
B0 06 00
Inserimento dati Control Change LSB sul canale MIDI 1
B0 26 00
Inserimento dati Control Change MSB sul canale MIDI 1
La ratio del compressore attivo sul canale 9 del mixer adesso è regolata su 0.
TASCAM 2488neo
105
15 − Appendice
Effetti Mic
Gli effetti Mic vengono controllati tramite i canali 1-8
(consultare “Messaggi MIDI per cambiare i parametri
degli effetti” a pagina 105 per vedere come abilitare le
assegnazioni canale/ingresso tramite il messaggio Bank
Select). Uno dei tre tipi di effetto può essere selezionato
come effetto Mic: compressore, De-Esser, Exciter o soppressore di rumore.
Effetto
NRPN
Parametro
Valori
00 00
Threshold
0 – 100 = –40.0, –39.6, –39.2, –38.8, –38.4, –38.0, –37.6, –37.2, –36.8,
–36.4, –36.0, –35.6, –35.2, –34.8, –34.4, –34.0, –33.6, –33.2, –32.8,
–32.4, –32.0, –31.6, –31.2, –30.8, –30.4, –30.0, –29.6, –29.2, –28.8,
–28.4, –28.0, –27.6, –27.2, –26.8, –26.4, –26.0, –25.6, –25.2, –24.8,
–24.4, –24.0, –23.6, –23.2, –22.8, –22.4, –22.0, –21.6, –21.2, –20.8,
–20.4, –20.0, –19.6, –19.2, –18.8, –18.4, –18.0, –17.6, –17.2, –16.8, –16.4,
–16.0, –15.6, –15.2, –14.8, –14.4, –14.0, –13.6, –13.2, –12.8, –12.4, –12.0,
–11.6, –11.2, –10.8, –10.4, –10.0, – 9.6, – 9.2, – 8.8, – 8.4, – 8.0, –7.6,
–7.2, – 6.8, – 6.4, – 6.0, – 5.6, – 5.2, – 4.8, – 4.4, – 4.0, – 3.6, – 3.2,
– 2.8, – 2.4, – 2.0, – 1.6, – 1.2, – 0.8, – 0.4, 0.0 (dB)
00 01
Ratio
0 – 100 = 0 – 100
00 02
Attack
0 – 100 = 0 – 100
00 08
Release
0 – 100 = 0 – 100
00 03
Post Gain
0 – 100 = 0 – 100
00 04
Frequency
0 – 20 = 1.00, 1.07, 1.15, 1.23, 1.32, 1.41, 1.52, 1.62, 1.74, 1.87, 2.00,
2.14, 2.30, 2.46, 2.64, 2.83, 3.03, 3.25, 3.48, 3.73, 4.00 (kHz)
00 05
Depth
0 – 100 = 0 – 100
00 06
Frequency
0 – 20 = 1.00, 1.07, 1.15, 1.23, 1.32, 1.41, 1.52, 1.62, 1.74, 1.87, 2.00,
2.14, 2.30, 2.46, 2.64, 2.83, 3.03, 3.25, 3.48, 3.73, 4.00 (kHz)
00 07
Depth
0 – 100 = 0 – 100
00 09
Threshold
0 – 100 = –84.0, –83.4, –82.8, –82.2, –81.6, –81.0, –80.4, –79.8, –79.2,
–78.6, –78.0, –77.4, –76.8, –76.2, –75.6, –75.0, –74.4, –73.8, –73.2,
–72.6, –72.0, –71.4, –70.8, –70.2, –69.6, –69.0, –68.4, –67.8, –67.2,
–66.6, –66.0, –65.4, –64.8, –64.2, –63.6, –63.0, –62.4, –61.8, –61.2,
–60.6, –60.0, –59.4, –58.8, –58.2, –57.6, –57.0, –56.4, –55.8, –55.2,
–54.6, –54.0, –53.4, –52.8, –52.2, –51.6, –51.0, –50.4, –49.8, –49.2,
–48.6, –48.0, –47.4, –46.8, –46.2, –45.6, –45.0, –44.4, –43.8, –43.2,
–42.6, –42.0, –41.4, –40.8, –40.2, –39.6, –39.0, –38.4, –37.8, –37.2,
–36.6, –36.0, –35.4, –34.8, –34.2, –33.6, –33.0, –32.4, –31.8, –31.2,
–30.6, –30.0, –29.4, –28.8, –28.2, –27.6, –27.0, –26.4, –25.8, –25.2,
–24.6, –24.0 (dB)
00 10
Suppress
0 – 100 = 0 – 100
00 11
Attack
0 – 100 = 0 – 100
00 12
Release
0 – 100 = 0 – 100
Compressor (CMP)
De-Esser (DSR)
Exciter (EXC)
Soppressore di
rumore
106 TASCAM
2488neo
15 − Appendice
Processore stereo di dinamica
Il processore di dinamica integrato nel 2488neo è fruibile
sul bus stereo e può essere impiegato come compressore
o come expander. Per la remotizzazione e il controllo di
Effetto
Compressor (CMP)
Expander (EXP)
questo processore utilizzare il canale MIDI 9.
NRPN
Parametro
Valori
00 00
Threshold
0 – 32 = –32 – 0 dB
00 01
Ratio
0 – 14 = 1.0:1, 1.1:1, 1.3:1, 1.5:1, 1.7:1, 2.0:1, 2.5:1, 3.0:1, 3.5:1, 4.0:1,
5.0:1, 6.0:1, 8.0:1, 16:1, ∞:1,
00 02
Attack
1 – 100 = 2 – 200 (msec)
00 03
Release
1 – 100 = 10 – 1000 (msec)
00 04
Post Gain
0 – 32 = 0 – 32 (dB)
00 05
Switch
0, 1 = Off, On
00 00
Threshold
0 – 32 = -32 – 0 dB
00 01
Ratio
0 – 14 = 1:1.0, 1:1.1, 1:1.3, 1:1.5, 1:1.7, 1:2.0, 1:2.5, 1:3.0, 1:3.5, 1:4.0,
1:5.0, 1:6.0, 1:8.0, 1:16, 1:32,
00 02
Attack
1 – 100 = 2 – 200 (msec)
00 03
Release
1 – 100 = 10 – 1000 (msec)
00 04
(reserved)
00 05
Switch
0, 1 = Off, On
Effetti Single
Per controllare questi effetti utilizzare il canale MIDI 10. Il
processore Single Effect offre uno dei seguenti tipi di algoritmo: reverb, delay, chorus, pitch shifter,flanger, phaser e
gated reverb.
Effetto
Reverb (REV)
Delay (DLY)
Chorus (CHO)
NRPN
Parametro
Valori
00 00
Room Type
0 – 3 = Hall, Room, Live, Studio
00 01
Pre Delay
0 – 250 = 0 – 250 (msec)
00 02
Rev Time
1 – 100 = 0.1 – 10.0 (sec)
00 08
Diffusion
0 – 100 = 0 – 100
00 04
Level
0 – 127 = 0 – 127
00 00
Type
0 – 2 = Normal, Pan, Multi
00 01
Pre Delay
0 – 1000 = 0 – 1000 (msec)
00 02
FB Delay
0 – 1000 = 0 – 1000 (msec)
00 03
Feedback
0 – 100 = 0 – 100
00 04
Level
0 – 127 = 0 – 127
00 00
Rate
1 – 100 = 0.1 – 10.0 (Hz)
00 01
Depth
0 – 100 = 0 – 100
00 02
FB Delay
0 – 100 = 0 – 100
00 03
Feedback
0 – 100 = 0 – 100
00 04
Level
0 – 127 = 0 – 127
TASCAM 2488neo
107
15 − Appendice
Effetto
Pitch Shifter (PIT)
Flanger (FLG)
Phaser (PHA)
Gated reverb (GRV)
NRPN
Parametro
Valori
00 00
Pitch
0 – 12 – 24 = –12 – 0 – +12
00 01
Fine
0 – 50 – 100 = –50 – 0 – +50
00 02
FB Delay
0 – 500 = 0 – 500 (msec)
00 03
Feedback
0 – 100 = 0 – 100
00 04
Level
0 – 127 = 0 – 127
00 00
Rate
1 – 100 = 0.1 – 10.0 (Hz)
00 01
Depth
0 – 100 = 0 – 100
00 02
FB Delay
0 – 1000 = 0 – 1000 (msec)
00 03
Feedback
0 – 100 = 0 – 100
00 04
Level
0 – 127 = 0 – 127
00 00
Rate
1 – 100 = 0.1 – 10.0 (Hz)
00 01
Depth
0 – 100 = 0 – 100
00 02
Resonance
0 – 100 = 0 – 100
00 03
Step
0 – 3 = 4, 8, 12, 16
00 04
Level
0 – 127 = 0 – 127
00 00
Type
0,1 = Normal, Reverse
00 01
Threshold
0 – 30 = –46 – –16 (dB)
00 02
Gate Time
1 – 300 = 10 – 3000 (msec)
00 03
Density
0 – 100 = 0 – 100
00 04
Level
0 – 127 = 0 – 127
Multi effetto
Per controllare i parametri di questo processore utilizzare il canale MIDI 11. Si rammenta che questo processore include una serie di effetti singoli concatenati in
Catena
Effetto
effetto
1
NRPN
Parametro
Valori
00 00
Threshold
0 – 100 = –84.0, –83.4, –82.8, –82.2, –81.6, –81.0, –80.4,
–79.8, –79.2, –78.6, –78.0, –77.4, –76.8, –76.2, –75.6, –75.0,
–74.4, –73.8, –73.2, –72.6, –72.0, –71.4, –70.8, –70.2, –69.6,
–69.0, –68.4, –67.8, –67.2, –66.6, –66.0, –65.4, –64.8, –64.2,
–63.6, –63.0, –62.4, –61.8, –61.2, –60.6, –60.0, –59.4, –58.8,
–58.2, –57.6, –57.0, –56.4, –55.8, –55.2, –54.6, –54.0, –53.4,
–52.8, –52.2, –51.6, –51.0, –50.4, –49.8, –49.2, –48.6, –48.0,
–47.4, –46.8, –46.2, –45.6, –45.0, –44.4, –43.8, –43.2, –42.6,
–42.0, –41.4, –40.8, –40.2, –39.6, –39.0, –38.4, –37.8, –37.2,
–36.6, –36.0, –35.4, –34.8, –34.2, –33.6, –33.0, –32.4, –31.8,
–31.2, –30.6, –30.0, –29.4, –28.8, –28.2, –27.6, –27.0, –26.4,
–25.8, –25.2, –24.6, –24.0 (dB)
00 01
Suppress
0 – 100 = 0 – 100
00 02
Attack
0 – 100 = 0 – 100
00 08
Release
0 – 100 = 0 – 100
00 04
Switch
0, 1 = Off, On
Noise suppressor
(NSP)
108 TASCAM
2488neo
sequenza (ciascuno step della catena gestisce un effetto,
il numero della sequenza è indicato nella prima colonna
della tabella che segue):
15 − Appendice
Catena
Effetto
effetto
Distortion (DST)
Overdrive (OD)
NRPN
Parametro Valori
00 05
Distortion
0 – 100 = 0 – 100
00 06
Tone
0 – 100 = 0 – 100
00 07
Level
0 – 100 = 0 – 100
00 08
(reserved)
00 09
Switch
0, 1 = Off, On
00 05
Drive
0 – 100 = 0 – 100
00 06
Tone
0 – 100 = 0 – 100
00 07
Level
0 – 100 = 0 – 100
00 08
(reserved)
00 09
Switch
0, 1 = Off, On
00 05
Threshold
0 – 100 = –60.0, –59.6, –59.2, –58.8, –58.4, –58.0, –57.6,
–57.2, –56.8, –56.4, –56.0, –55.6, –55.2, –54.8, –54.4, –54.0,
–53.6, –53.2, –52.8, –52.4, –52.0, –51.6, –51.2, –50.8, –50.4,
–50.0, –49.6, –49.2, –48.8, –48.4, –48.0, –47.6, –47.2, –46.8,
–46.4, –46.0, –45.6, –45.2, –44.8, –44.4, –44.0, –43.6, –43.2,
–42.8, –42.4, –42.0, –41.6, –41.2, –40.8, –40.4, –40.0, –39.6,
–39.2, –38.8, –38.4, –38.0, –37.6, –37.2, –36.8, –36.4, –36.0,
–35.6, –35.2, –34.8, –34.4, –34.0, –33.6, –33.2, –32.8, –32.4,
–32.0, –31.6, –31.2, –30.8, –30.4, –30.0, –29.6, –29.2, –28.8,
–28.4, –28.0, –27.6, –27.2, –26.8, –26.4, –26.0, –25.6, –25.2,
–24.8, –24.4, –24.0, –23.6, –23.2, –22.8, –22.4, –22.0, –21.6,
–21.2, –20.8, –20.4, –20.0 (dB)
00 06
Ratio
0 – 100 = 0 – 100
00 07
Level
0 – 100 = 0 – 100
00 08
Attack
0 – 100 = 0 – 100
00 25
Release
0 – 100 = 0 – 100
00 09
Switch
0, 1 = Off, On
00 10
Pre Gain
0 - 100 = 0 - 100
00 11
Tone
0 - 20 = 0.12, 0.14, 0.16, 0.18, 0.20, 0.22, 0.25, 0.28, 0.31, 0.35,
0.39, 0.44, 0.49, 0.55, 0.62, 0.70, 0.79, 0.89, 1.00, 1.12, 1.26 (kHz)
00 12
Box Size
0 - 3 = 1x8", 1x12", 2x12", "4x10", 4x12"
00 13
Post Gain
0 - 100 = 0 - 100
00 14
Switch
0, 1 = Off, On
00 10
Type
0-3=1-4
00 11
Enhance
0 - 100 = 0 - 100
00 12
Size
0 - 100 = 0 - 100
00 13
Level
0 - 100 = 0 - 100
00 14
Switch
0, 1 = Off, On
2
Compressor (CMP)
Amp simulator
(AMP)
3
Acoustic guitar
simulator (ACG)
TASCAM 2488neo
109
15 − Appendice
Catena
Effetto
effetto
Flanger (FLG)
Phaser (PHA)
Chorus (CHO)
4
Exciter (EXC)
Pitch shifter (PIT)
Tremolo (TRM)
Vibrato (VIB)
110 TASCAM
2488neo
NRPN
Parametro Valori
00 15
Speed
0 – 100 = 0 – 100
00 16
Depth
0 – 100 = 0 – 100
00 17
Resonance
0 – 100 = 0 – 100
00 18
Mix Level
0 – 100 = 0 – 100
00 19
Switch
0, 1 = Off, On
00 15
Speed
1 – 100 = 0.1 – 10.0 (Hz)
00 16
Depth
0 – 100 = 0 – 100
00 17
Resonance
0 – 100 = 0 – 100
00 18
(reserved)
00 19
Switch
0, 1 = Off, On
00 15
Speed
0 – 99 = 0.1 – 10.0 (Hz)
00 16
Depth
0 – 100 = 0 – 100
00 17
Tone
0 – 100 = 0 – 100
00 18
Mix Level
0 – 100 = 0 – 100
00 19
Switch
0, 1 = Off, On
00 15
Frequency
0 – 20 = 1.00, 1.07, 1.15, 1.23, 1.32, 1.41, 1.52, 1.62, 1.74,
1.87, 2.00, 2.14, 2.30, 2.46, 2.64, 2.83, 3.03, 3.25, 3.48,
3.73, 4.00 (kHz)
00 16
Depth
0 – 100 = 0 – 100
00 17
(reserved)
00 18
(reserved)
00 19
Switch
0, 1 = Off, On
00 15
Pitch
0 – 12 – 24 = –12 – 0 – +12
00 16
Fine
0 – 50 – 100 = –50 – 0 – +50
00 17
Mix Level
0 – 100 = 0 – 100
00 18
(reserved)
00 19
Switch
0, 1 = Off, On
00 15
Speed
1 – 100 = 0.1 – 10.0 (Hz)
00 16
Depth
0 – 100 = 0 – 100
00 17
Shape
0 – 100 = 0 – 100
00 18
(reserved)
00 19
Switch
0, 1 = Off, On
00 15
Speed
1 – 100 = 0.1 – 10.0 (Hz)
00 16
Depth
0 – 100 = 0 – 100
00 17
(reserved)
0 – 100 = 0 – 100
00 18
(reserved)
00 19
Switch
0, 1 = Off, On
15 − Appendice
Catena
Effetto
effetto
4
5
Wah (WAH)
Delay (DLY)
NRPN
Parametro
Valori
00 15
Attack
1 – 100 = 0.1 – 10.0 (Hz)
00 16
Sense
0 – 100 = 0 – 100
00 17
(reserved)
00 18
(reserved)
00 19
Switch
0, 1 = Off, On
00 20
Time
0 – 1000 = 0 - 1000 (ms)
00 21
Feedback
0 – 100 = 0 – 100
00 22
Hi Damp
0 – 100 = 0 – 100
00 23
Mix Level
0 – 100 = 0 – 100
00 24
Type
0 – 6 = OFF, Normal. Pan, Stereo, FB Mod, Gate, Reverse
00 20
Time-L
0 – 1000 (ms) *If type is Stereo only
00 26
Time-R
0 – 1000 = 0 – 1000 (ms) *If type is Stereo only
00 21
Feedback-L
0 – 100 = 0 – 100 *If type is Stereo only
00 27
Feedback-R
0 – 100 = 0 – 100 *If type is Stereo only
00 28
Threshold
0 – 100 = 0 – 100 *If type is Gate only
Messaggi MIDI Program Change
Il 2488neo accetta messaggi Program Change per sele-zionare un effetto e per cambiare una scena. Prima di inviare
un messaggio Program Change per modificare un effetto, è
necessario inviare un messaggio Bank Select per decidere
se l’effetto verrà selezionato da un banco preset o user. In
ogni caso, il bank 0 corrisponde ai preset in memoria mentre il bank 1 si riferisce a quelli user. Inviare i messaggi
Bank Select (CC 0) sui canali MIDI 1-8 per gli effetti (vedi
in basso), sul canale MIDI 9 per il processore stereo di
dinamica, sul canale 10 per
l’effetto single, e sul canale 11 per il multi effetto. Quando
si seleziona un effetto mic, un messaggio Bank Select
dovrebbe essere preliminarmente inviato sul canale 14 per
selezionare il gruppo di 8 canali o ingressi di destinazione:
Multieffetto (user) Program Change da 0 a 99 (massimo)
ªª Messaggi Program Change per memorie di scena
Sono trasmessi sul canale 16 e possono assumere valori
compresi tra 0 e 99.
Bank 0: Canali mixer da 1 a 8
Bank 1: Canali mixer da 9 a 16
Bank 2: Canali mixer da 17 a 24
Bank 3: Ingressi da A ad H
I messaggi Program Change validi sono i seguenti (vedere
la tabella per i valori preset—i messaggi “user” corrispondono ai valori dei numeri nelle librerie):
Effetti Mic (preset) Program Change da 0 a 3
Effetti Mic (user) Program Change da 0 a 99 (massimo)
Effetto stereo dinamica (preset) Program Change da 0 a 1
Effetto stereo dinamica (user) Program Change da 0 a 99
(massimo)
Effetto Single (preset) Program Change da 0 a 6
Effetto Single (user) Program Change da 0 a 99 (massimo)
Multieffetto (preset) Program Change da 0 a 31
TASCAM 2488neo
111
15 − Appendice
Preset effetti Mic
Program Change Nome visualizzato
Componenti effetto
0
VOCAL-COMP
Compressor (CMP)
1
DE-ESSER
De-esser (DSR)
2
VOCAL-EXC
Exciter (EXC)
3
VOCAL-NSP
Noise Suppressor (NSP)
Preset effetti stereo dinamici
Program Change Nome visualizzato
Componenti effetto
0
COMPRESSOR
Compressor (CMP)
1
EXPANDER
Expander (EXP)
Preset Multi effetti
I primi 32 sono effetti generici, il resto sono preset da utilizzare così come sono o come punto di partenza per creare
programmazioni personalizzate. La catena di tutti i multieffetto inizia con un soppressore di rumore (1), seguito da un
distorsore o un compressore (2), per poi proseguire con un
emulatore di amplificatore o di chitarra acustica (3) con un
effetto a scelta tra quelli disponibili (4) e infine con un delay
(5).
Program N o m e v i s u a l i z - Componenti princiChange zato
pali
12
OD-PITCH
OD- PIT
13
OD-TREMOLO
OD- TRM
14
OD-VIBRATO
OD- VIB
15
OD-WAH
OD- WAH
Gli effetti allo stadio (4) sono abbreviati come segue:
16
COMP-FLANGER
COMP-FLG
FLG: Flanger
PHA: Phaser
CHO: Chorus
EXC: Exciter
PIT: Pitch shifter
TRM: Tremolo
VIB: Vibrato
WAH: Wah
17
COMP-PHASER
COMP-PHA
18
COMP-CHORUS
COMP-CHO
19
COMP-EXCITER
COMP-EXC
20
COMP-PITCH
COMP-PIT
21
COMP-TREMOLO
COMP-TRM
22
COMP-VIBRATO
COMP-VIB
23
COMP-WAH
COMP-WAH
24
AC.G-FLANGER
AC.G- FLG
25
AC.G-PHASER
AC.G- PHA
Program Nome visualizChange zato
Componenti principali
0
DIST-FLANGER
DIST- FLG
26
AC.G-CHORUS
AC.G- CHO
1
DIST-PHASER
DIST- PHA
27
AC.G-EXCITER
AC.G- EXC
2
DIST-CHORUS
DIST- CHO
28
AC.G-PITCH
AC.G- PIT
3
DIST-EXCITER
DIST- EXC
29
AC.G-TREMOLO
AC.G- TRM
4
DIST-PITCH
DIST- PIT
30
AC.G-VIBRATO
AC.G- VIB
5
DIST-TREMOLO
DIST- TRM
31
AC.G-WAH
AC.G- WAH
6
DIST-VIBRATO
DIST- VIB
7
DIST-WAH
DIST- WAH
8
OD-FLANGER
OD- FLG
9
OD-PHASER
OD- PHA
10
OD-CHORUS
OD- CHO
11
OD-EXCITER
OD- EXC
112 TASCAM
2488neo
15 − Appendice
Preset effetti Single
Le tipologie disponibili sono le seguenti:
REV: Reverb
DLY: Delay
CHO: Chorus
PIT: Pitch shift
FLG: Flanger
PHA: Phaser
GRV: Gate and reverb
Program Nome visualizChange zato
Tipo di effetto
0
REVERB
REV
1
DELAY
DLY
2
CHORUS
CHO
3
PITCH SHIFT
PIT
4
FLANGER
FLG
5
PHASER
PHA
6
GATE+REVERB
GRV
TASCAM 2488neo
113
15 − Appendice
Carta di implementazione MIDI
TEAC [Digital Portastudio)]
DATA
Modello: 2488neo
Versione : 1.0
Carta di implementazione MIDI
Funzione
Basic
Channel
Mode
Note
Number
Velocity
After
Touch
Trasmessa
Riconosciuta Note
1-16
x
x
x
**********
0 — 127
**********
O
x
O
O
1-16
1-16
Mode 3
x
0 — 127
0 — 127
O
x
O
O
O
O
O
d
x
x
O
O
O
O
x
x
x
x
O
O
O
x
O
0—127c
Bank Select
Modulation
Portamento time
Data entry
Volume
Panpot
Expression
Hold 1
Portamento
Sostenuto
Soft
Reverb program
Chorus program
Reverb send
Chorus send
True #
O
a
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
**********
O
O
f
MTC Quarter Frame
Song Pos
Song Sel
Tune
Clock
Commands
Local ON/OFF
All Notes OFF
Active Sense
Reset
Ob
Oc
Oa
Oa
O
O
x
O
x
O
Oe
x
x
x
x
x
x
O
x
O
Default
Changed
Default
Messages
Altered
True Voice
Note On
Note Off
Key’s
Ch’s
Pitch Bend
Control
Change
Prog
Change
0,32
1
5
6,38
7
10
11
64
65
66
67
80
81
91
93
System Exclusive
Common
System
Real Time
Aux
Messages
c
: 28 Febbraio 2004
a
a. On SMF playback
b. When generator is set to output MTC
c. When generator is set to output clock
d. When MIDI remote control is selected
e. When source is set to external
f. MMC as master or slave RP Ver 1.00 (T, R) : MIDI Full Timecode is T when generator is MTC, and R when SOURCE is external.
MODE 1: OMNI ON, POLY MODE 2: OMNI ON, MONO O:Yes
MODE 3: OMNI OFF, POLY MODE 4: OMNI OFF, MONO x: No
114 TASCAM
2488neo
15 − Appendice
Mappatura dei bit dei comandi MMC
Mappatura dei bit dei comandi MMC
Byte Bit7 Bit6 (40H)
Bit5 (20H)
Bit4 (10H)
Bit3 (08H)
Bit2 (04H)
Bit1 (02H)
Bit0 (01H)
c0
–0
(05)
REWIND
(01)
STOP
(00)
reserved
–0
(09)
PAUSE
c2
–0
(14)
(0C)
COMMAND
ERROR RESET
(13)
(12)
(03)
DEFERRED
PLAY
(0A)
EJECT
(02)
PLAY
c1
(04)
FAST
FORWARD
(0B)
CHASE
(11)
(10)
(08)
RECORD
PAUSE
(0F)
(07)
RECORD
EXIT
(0E)
c3
–0
(1B)
(1A)
(19)
(18)
(17)
(16)
(15)
c4
–0
–0
–0
–0
(1F)
(1E)
(1D)
(1C)
c5
–0
(26)
(25)
(24)
(23)
(22)
(21)
(20)
c6
–0
(2D)
(2C)
(2B)
(2A)
(29)
(28)
(27)
c7
–0
(34)
(33)
(32)
(31)
(30)
(2F)
(2E)
c8
–0
(3B)
(3A)
(39)
(38)
(37)
(36)
(35)
c9
–0
–0
–0
–0
(3F)
(3E)
(3D)
(3C)
c10
–0
(46)
SEARCH
(44)
LOCATE
(43)
UPDATE
(42)
READ
–0
(4D)
ADD
c12
–0
(49)
ASSIGN
SYS, MAS
(50)
PROCEDURE
–0
(53)
COMMAND
SEGMENT
(5A)
(4A)
GENERATOR
COMMAND
(51)
EVENT
c13
(54)
DEFERRED
VARI, PLAY
(5B)
(4B)
MTC
COMMAND
(52)
GROUP
(41)
MASKED
WRITE
(48)
STEP
(40)
WRITE
c11
(45)
VARIABLE
PLAY
(4C)
MOVE
(59)
(58)
(57)
(4F)
DROP
FRADJUST
(56)
c15
–0
(66)
(65)
(64)
(63)
(62)
(61)
(55)
REC STROBE
VARIABLE
(60)
c16
–0
(6D)
(6C)
(6B)
(6A)
(69)
(68)
(67)
c17
–0
(74)
(73)
(72)
(71)
(70)
(6F)
(6E)
c18
–0
(7B)
(7A)
(79)
(78)
(77)
(76)
(75)
c19
–0
–0
–0
–0
(7F)
RESUME
(7E)
(7D)
(7C)
WAIT
(06)
RECORD
STROBE
(0D)
MMC RESET
(47)
SHUTTLE
(4E)
SUBTRACT
TASCAM 2488neo
115
15 − Appendice
Mappatura dei bit Response/Information
Byte Bit7 Bit6 (40H)
Bit5 (20H)
Bit4 (10H)
Bit3 (08H)
Bit2 (04H)
Bit1 (02H)
Bit0 (01H)
r0
–0
(06)
GENERATOR
TIMECODE
(05)
LOCK
DEVIATION
(04)
ACTUAL
OFFSET
(03)
REQUESTED
OFFSET
(01)
SELECTED
TIMECODE
(00)
reserved
r1
–0
(0D)
GP5
(0C)
GP4
(0B)
GP3
(0A)
GP2
(02)
SELECTED
MASTER
CODE
(09)
GP1
(07)
MTC INPUT
r2
–0
(14)
(13)
(12)
(11)
(10)
r3
–0
(1B)
(1A)
(19)
(18)
(17)
(08)
GP0/LOCATE
POINT
(0F)
GP7
(16)
(0E)
GP6
(15)
r4
–0
–0
–0
–0
(1F)
(1E)
(1D)
(1C)
r5
–0
(26)
Short
GENERATOR
TIMECODE
(25)
Short LOCK
DEVIATION
(24)
(23)
Short ACTUAL Short
OFFSET
REQUESTED
OFFSET
(22)
Short
SELECTED
MASTER
CODE
(21)
Short
SELECTED
TIMECODE
(20)
reserved
r6
–0
(2D)
Short GP5
(2C)
Short GP4
(2B)
Short GP3
(2A)
Short GP2
(29)
Short GP1
(27)
Short MTC
INPUT
r7
–0
(34)
(33)
(32)
(31)
(30)
r8
–0
(3B)
(3A)
(39)
(38)
(37)
(28)
Short GP0
LOCATE
POINT
(2F)
Short GP7
(36)
r9
–0
–0
–0
–0
(3F)
(3E)
(3D)
(3C)
r10
–0
(45)
TIME
STANDARD
(44)
(43)
COMMAND
COMMAND
ERROR LEVEL ERROR
(42)
RESPONSE
ERROR
(41)
(40)
UPDATE RATE SIGNATURE
r11
–0
(46)
SELECTED
TIMECODE
SOURCE
(4D)
RECORD
STATUS
(4C)
RECORD
MODE
(4B)
FAST MODE
(4A)
STOP MODE
(49)
VELOCITY
TALLY
r12
–0
(53)
(52)
(54)
STEP LENGTH TRACK INPUT TRACK SYNC
MONITOR
MONITOR
(51)
RECORD
MONITOR
(50)
GLOBAL
MONITOR
r13
–0
(5A)
(59)
CHASE MODE RESOLVED
PLAY MODE
(58)
CONTROL
DISABLE
(57)
LIFTER
DEFEAT
(47)
SELECTED
TIMECODE
USER BITS
(4E)
TRACK
RECORD
STATUS
(55)
PLAY SPEED
REFERENCE
r14
–0
(5B)
GENERATOR
COMMAND
TALLY
–0
(48)
MOTION
CONTROL
TALLY
(4F)
TRACK
RECORD
READY
(56)
FIXED SPEED
–0
–0
(5F)
MTC SETUP
(5D)
GENERATOR
USER BITS
(5C)
GENERATOR
SETUP
r15
–0
(66)
(65)
FAILURE
r16
–0
(6D)
(6C)
(64)
RESPONSE
SEGMENT
(6B)
(63)
VITC INSERT
ENABLE
(6A)
(5E)
MTC
COMMAND
TALLY
(62)
TRACK MUTE
(69)
(61)
EVENT
RESPONSE
(68)
(60)
PROCEDURE
RESPONSE
(67)
r17
–0
(74)
(73)
(72)
(71)
(70)
(6F)
(6E)
r18
–0
(7B)
(7A)
(79)
(78)
(77)
(76)
(75)
r19
–0
–0
–0
–0
(7F)
RESUME
(7E)
(7D)
(7C)
WAIT
116 TASCAM
2488neo
(2E)
Short GP6
(35)
15 − Appendice
Messaggi d’errore e di stato
In questa tabella è disponibile l’elenco dei messaggi di
errore e di stato visualizzati dal 2488neo, con una nota
sulle possibili cause e le azioni da eseguire di conseguenza. Nel caso di messaggi di errore, i tasti da pre-
N°. Messaggio
1
2
mere sono racchiusi tra parentesi quadre (per esempio
[EXIT] o [NO]) e i comandi di manù sono espressi con
lettere maiuscole.
Significato
Azione
Cannot do this
when not
stopped. Stop
the transport.
L’hard disk è utilizzato contemporaneaPremere NO/EXIT per arrestare l’esecuzione
mente
e rieseguire l’operazione.
in riproduzione e registrazione, per cui
l’azione richiesta non può essere eseguita.
Press [EXIT].
Cannot find
digital input.
Check your
system set-up.
La modalità Digital audio input è stata
selezionata ma il 2488neo non riceve un
segnale audio digitale di formato valido.
Premere EXIT e controllare i collegamenti
digitali. Se questi sono corretti è possibile che
il segnale ricevuto sia di formato errato.
2488neo accetta segnali S/PDIF (IEC60958
Consumer) a 44.1kHz, ma non, per esempio,
formati audio digitali compressi, ecc.
Premere NO/EXIT e selezionare tracce diverse
come sorgente e destinazione.
Press [EXIT].
Can’t duplicate
to the same
track as the
source.
Durante l’editing delle tracce in fase di
duplicazione, è stata selezionata la stessa
traccia sia come sorgente che come
destinazione.
Press [EXIT]
Digital input
is selected.
Cannot do this
operation now.
Siccome è stato selezionato Digital input, le
seguenti funzioni sono disabilitate: funzioni
di Tuner, pitch e SSA; funzioni di jog e trim,
operazioni MTC slave e CD audio.
Premere NO/EXIT e disattivare la funzione
Digital Input (nella sezione MIXER dal menù
Preferences), prima di procedere con le
operazioni che danno luogo a questo messaggio di errore.
Si è verificato un tentativo di cancellare un
disco CD-RW che è ancora vuoto.
Premere NO/EXIT e sostituire il disco se
necessario.
5
Press [EXIT].
Disc is already
blank. Can’t
erase it.
Si è verificato un tentativo di “chiudere”
Premere NO/EXIT e sostituire il disco se
(finalizzare) un disco vuoto (CD-R o CD-RW). necessario.
6
Press [EXIT].
Disc is blank.
Can’t finalize
this disc.
3
4
7
Press [EXIT].
File too big to
import. Choose
another file
for import.
Press [EXIT].
File too big to
export. Choose
another file
for export.
8
Press [EXIT].
Il file WAV o Standard MIDI file selezionato
non può essere importato nella song corrente
perché non c’è abbastanza spazio libero
sulla
partizione attiva dell’hard disk.
I dati selezionati da esportare sulla partizione
FAT sono troppo grandi (non c’è abbastanza
spazio sulla partizione FAT).
Premere NO/EXIT e cancellare una song
(SONG -> DELETE) per liberare spazio su
disco (si noti che questa operazione non può
essere più annullata).
Premere NO/EXIT, usare la funzione USB
OPEN per trattare il file (muovere o cancellare
quelli indesiderati) sulla partizione FAT del
computer e riprovare. In alternativa, se non ci
sono dati inutili da cancellare sulla partizione
FAT, usare il 2488neo per formattarla (tutti i
dati della partizione saranno quindi
irrimediabilmente persi). Una partizione FAT
può avere una capacità massima di 4Gb.
TASCAM 2488neo
117
15 − Appendice
N°. Messaggio
Significato
Import file not
Il file selezionato (file di backup, WAV o SMF)
Premere NO/EXIT, usare la funzione USB OPEN per
found. Use
non è disponibile.
trasferire il file appropriato sulla
USB OPEN to
9
Azione
partizione FAT e riprovare a importarlo.
import file.
10
Press [EXIT].
Invalid Fs rate detected.
E’ stata selezionata la funzione Digital input,
Premere NO/EXIT e controllare la sorgente audio
Check
ma il 2488neo ha rilevato una frequenza di
digitale. L’output deve essere a 44.1kHz ( si noti che
your system
campionamento (Fs) errata dei dati audio
l’uscita di alcuni riproduttori è a 48kHz). Un’unità
set-up.
digitali in ingresso.
che supporta la funzione varispeed (pitch control)
deve averla selezionata per alterare in automatico la
11
Press [EXIT].
Master track is
La traccia master è troppo corta e perciò non
frequenza di campionamento da 44.1kHz.
Per essere masterizzata su CD, la Master Track
too short. Use
può essere controllata.
deve durare almeno 4 secondi. Impostare il punto
MIXDOWN
OUT su 00:00:04:00:0 o dopo, premere MIXDOWN/
to correct it.
MASTERING e registrare la master track usando la
funzione mixdown. Il punto OUT può essere regolato
Press [EXIT].
12
premendo il tasto OUT mentre si tiene premuto il
MTC slave mode select-
Siccome l’unità è in modalità MIDI timecode
pulsante LOCATE.
Premere NO/EXIT e usare dal menù System il
ed.
slave, l’operazione selezionata non può
comando SYNC/MIDI->SYNC, per selezionare
Cannot do this
essere effettuata. In questa situazione, cioè
INTERNAL sync.
operation now.
con modalità MTC slave attiva, non è
possibile eseguire le seguenti operazioni:
Press [EXIT].
pitch control e SSA, repeat playback, autopunch,
jog e trim, riproduzione CD e digital
No file for import
13
14
15
16
audio input.
Nessun file WAV da importare è stato
Premere YES/ENTER per cambiare il disco (usare
has been found. Change rilevato sul CD caricato.
un disco formattato ISO9660 contenente dati audio
CD [YES], else press
digitali con frequenza di campionamento a 44.1kHz in
[NO]
formato WAV), oppure selezionare NO per annullare
No free hard
L’hard disk è pieno, l’operazione in corso è
l’operazione.
Premere NO/EXIT e usare dal menù SONG i
disk space, Use
fallita per mancanza di spazio su disco.
comandi DELETE UNUSED o ERASE per
DELETE UNUSED
liberare spazio su disco (si noti che questa
to make space.
operazione non può essere annullata.
Press [EXIT].
No LAST REC
Non si può usare l’ultimo punto di
Premere NO/EXIT e impostare i punti IN e OUT
point. Use
registrazione selezionato per operazioni di
della funzione punch. Usare il tasto RHSL
IN-OUT instead.
Auto Punch, perché non è possibile effettuare
per rifinire meglio le posizioni se necessario,
nessuna registrazione.
e provarne il risultato senza eseguire
Press [EXIT].
No locate
Non sono impostati punti di marker
effettivamente la registrazione.
Premere NO/EXIT, e usare i tasti INSERT per aggiun-
markers have
(localizzazione), perciò questa operazione
gere punti di marker nelle posizioni appropriate.
been set.Use
non può essere eseguita.
INSERT MARK.
Press [EXIT].
No master track found.
Non è possibile creare il CD perché sulla partizione Per creare un CD audio bisogna preparare in anticipo
Use
corrente non è presente un brano con una master
una master track per ogni brano. Selezionare il
MIXDOWN
track realizzata mediante il mixdown.
brano che si desidera masterizzare su CD (MENU ->
to create one.
SONG -> LOAD). Poi, dopo aver impostato il punto
17
OUT, premere il tasto MIXDOWN/MASTERING per
Press [EXIT].
eseguire la funzione di missaggio e registrare una
traccia master. Per scrivere più brani su CD tramite la
funzione Disc at Once (DAO), seguire la procedura di
cui sopra per ogni brano.
118 TASCAM
2488neo
15 − Appendice
N°. Messaggio
No tracks have
been armed. Arm
at least one
18
track.
Press [EXIT].
Non-linear
audio detected.
Check your
19
system set-up
Significato
Azione
Prima di eseguire operazioni auto-punch
Premere NO/EXIT e premere il tasto REC di
bisogna selezionare almeno una traccia
almeno una traccia sulla quale si vuole
registrare (una volta armata la traccia in modo autopunch, il suo status non può essere modificato).
La funzione Digital audio input è stata
Premere NO/EXIT e controllare la sorgente audio
selezionata ma il 2488neo ha rilevato un formato
digitale. Il 2488neo accetta segnali S/PDIF (IEC60958
dati non valido.
Consumer) a 44.1kHz, ma non,
per esempio, formati audio digitali
compressi, ecc.
Press [EXIT].
Not enough free
disk space. Use
DELETE UNUSED
20
to make space.
Press [EXIT].
Not enough free
memory. Use
DELETE UNUSED
21
to free memory.
La copia della song è fallita perché non c’è
Premere NO/EXIT e usare dal menù SONG i
abbastanza spazio sulla partizione dell’hard
comandi DELETE UNUSED o ERASE per
disk selezionata.
liberare spazio su disco (si noti che questa
operazione non può essere annullata).
A volte la ripetizione continua di alcune
Premere NO/EXIT. Usare il comando DELETE
operazioni satura la memoria del 2488neo, e la
UNUSED dal menù SONG. Così come per la
registrazione e altre operazioni non sono più possi- cancellazione dei dati non utilizzati di una song,
bili.
questa operazione libera anche la memoria del
2488neo. Si ricorda che questa operazione non può
Press [EXIT].
Not enough room on
CD for burn. Use
22
another CD [YES]
or cancel [NO].
Not enough room
on hard disk for
this operation.
23
essere annullata.
Sono stati selezionati più dati di quelli che
Premere YES/ENTER per cambiare disco, oppure
possono essere contenuti sul CD caricato.
NO/EXIT per annullare l’operazione. Usare dischi con
grandi capacità quando si desidera masterizzare una
traccia master o esportare grandi quantità di dati.
Non c’è abbastanza spazio su hard disk per
Premere NO/EXIT e recuperare spazio su hard disk
creare il file immagine necessario per la
cancellando song (SONG->ERASE), o eseguendone
masterizzazione del CD.
backup se necessario (questa
operazione non può essere annullata). Si può
Press [EXIT].
anche cancellare spazio su una partizione
diversa da quella corrente (usare il comando
DISK->SELECT) su cui creare il file immagine
Protected song.
Unprotect with
24 SONG PROTECT.
Press [EXIT].
Repeat mode is
selected.
Cannot do this
25
operation now.
Su una song protetta non è possibile
per la masterizzazione.
Premere NO/EXIT e usare il comando PROTECT dal
eseguire operazioni come: registrazione,
menù SONG per rimuovere la protezione dalla song
editing delle tracce, titolazione, ecc.
prima di eseguire operazioni su di essa.
Quando è selezionata la modalità Repeat, le
Premere NO/EXIT e premere il tasto REPEAT
seguenti operazioni sono disabilitate:
prima di eseguire un’operazione che produce
localizzazione, editing di tracce, undo/redo,
questo messaggio di errore.
auto punch, quick routing, comandi da tutti i
menù, spegnimento.
Press [EXIT].
SSA mode is
selected.
Cannot do this
26
operation now.
Con la modalità SSA attività non sono più
Premere NO/EXIT e disattivare la modalità SSA
disponibili le seguenti funzioni: operazioni MTC
(tasto PITCH/SSA) prima di eseguire un’operazione
slave, jog e trim, registrazione (incluso l’auto-punch) che produce questo messaggio di errore.
e il digital input.
Press [EXIT].
TASCAM 2488neo
119
15 − Appendice
N°. Messaggio
27
Significato
Azione
Time between IN
Non è possibile ripetere l’esecuzione o le
Premere NO/EXIT e prima di rieseguire questa
and OUT is too
operazioni di auto-punch perché il tempo
operazione, re-inserire o editare i punti IN e
short. Re-set
impostato tra i due punti IN e OUT è troppo
OUT per allungare l’intervallo di tempo tra di
the points.
breve.
essi.
Press [EXIT].
Too many locate markers. Sono stati impostati più di 999 marker nella
Premere NO/EXIT e usare il tasto DELETE
Use
dalla schermata home per cancellare i marker
stessa song, per cui non è più consentito
DELETE MARK to delete aggiungerne.
28
non desiderati.
some
markers.
29
Press [EXIT].
Too many songs to
La copia della song è fallita perché ci sono
Premere ENTER. Eseguire il backup delle song che
continue with this
già troppe song sulla stessa partizione di
interessano e cancellare le altre tramite il comando
operation.
destinazione.
ERASE dal menù SONG (si ricorda che l’operazione
non può essere annullata).
30
Press [ENTER].
Too many songs.
Ci sono troppe song memorizzate sulla
Premere NO/EXIT. Eseguire il backup delle song
Use SONG ERASE
partizione corrente (il limite è di 250 song per
da riutilizzare e usare il comando ERASE dal menù
to delete songs
partizione). In questa situazione per ogni
SONG per cancellare quelle inutilizzate (si ricorda che
you don’t need.
nuova song da creare è necessario
l’operazione non può essere annullata). In alternativa
cancellarne una o eseguirne il backup.
usare il comando DISK->SELECT per selezionare
Press [EXIT].
un’altra
Too many takes.
La procedura di repeat auto-punch non può
Can’t continue recording continuare perché sono state registrati più di
99 take.
Press [EXIT].
partizione.
Premere NO/EXIT, arrestare la registrazione,
selezionare i take desiderati dalla lista.
Premere ENTER e di seguito AUTO
PUNCH, selezionare una modalità diversa
31
da LAST TAKE LOAD. I take registrati prima
di questa operazione non potranno essere
recuperati, per cui eseguite la prima
selezione con accortezza (si ricorda che
32
Track already
La presenza di una traccia su un disco
l’operazione non può essere annullata).
Premere NO/EXIT e sostituire il disco se
written to disc
impedisce di registrare sullo stesso più tracce
necessario.
so only 1 song
contemporaneamente. Per masterizzare più
can be written.
tracce simultaneamente inserite un nuovo
disco vuoto.
33
Press [EXIT].
Track is too
La funzione mixdown non può essere eseguita
short. Choose
perché l’intervallo di registrazione della master track traccia master dal punto 00:00:00:00 al punto OUT.
and set another
non è stato impostato oppure la sua durata è troppo Il punto OUT può essere impostato premendo il
OUT point.
breve.
Tramite la funzione mixdown è possibile registrare una
pulsante OUT mentre si tiene premuto il tasto LOCATE.
Per essere masterizzata su CD, una master track
Press [EXIT].
deve durare almeno 4 secondi. Regolare il punto OUT
00:00:04:00:0 o dopo (Il punto IN non è effettivo quan-
Wrong type of
Queste sono le operazioni che non si possono
do si usa la funzione mixdown).
Premere NO/EXIT e sostituire il disco con un
CD. Check the
eseguire quando si inserisce un CD inadeguato
tipo corretto per l’operazione da eseguire.
disc.
per l’operazione che si intende effettuare:
Un CD non riscrivibile è stato inserito per
34
Press [EXIT].
operazioni di scrittura. Si sta cercando di finalizzare un disco già finalizzato. Si sta cercando di
cancellare un disco non CD-RW. Un disco che non
contiene backup viene inserito per operazione di
recupero dati.
120 TASCAM
2488neo
15 − Appendice
N° Messaggio
No CD divide
markers have
been set. Use
35 INSERT MARK.
Press [EXIT].
36
Track is too
short. Insert
and trim marker
to correct it.
Press [EXIT].
Time between TO
and FROM is too
short. Re-set
37
the points.
Press [EXIT].
SMF player is
selected.
Cannot do this
38
operation now.
Pres [EXIT].
No free
metronome mode
selected.
39 Use METRONOME
to select.
Pres [EXIT].
Export track not
found Record the
40 tracks.
Significato
Azione
Non è disponibile un set di marcatori che
I marcatori possono essere apposti a trasconsenta a LIVE WRITER di dividere la song porto fermo, durante la riproduzione e perfiin tracce CD.
no durante la registrazione semplicemente
premendo il tasto INSERT. Quando si utilizza
LIVE WRITER, il numero massimo di marcatori disponibili è 98, e l’intervallo di tempo tra
essi deve essere di almeno 4 secondi.
Un intervallo tra i marcatori utilizzati da
A trasporto fermo, premere il tasto TRIM e
LIVE WRITER per dividere il brano in
usare il dial JOG/DATA per regolare la posiztracce dura meno di 4 secondi.
ione dei marcatori in modo che
l’intervallo tra essi superi i 4 secondi. Si può
anche utilizzare il tasto INSERT per apporre
nuovi marcatori in posizioni adeguate.
Quando si usa LIVE WRITER, il numero
massimo di marcatori disponibili è pari a 98.
Il tempo che intercorre tra i punti FROM e Regolare l’intervallo tra i punti FROM e TO
TO è troppo corto per l’uso della funzione in modo che sia uguale o superiore a 0.5
di manipolazione COPY FROM->TO, così secondi. I punti FROM e TO sono regolabili
l’operazione non può essere eseguita.
premendo i tasti corrispondenti mentre si
tiene pigiato il pulsante LOCATE.
Questa funzione non è attiva quando si
utilizza SMF PLAYER.
Accedere alla schermata SMF PLAYER
(MENU -> SYNC/MIDI -> SMF PLAYER) e
regolare la voce PLAYER su OFF.
Il metronomo non è regolato in modalità FREE. Aprire la schermata METRONOME (MENU
-> SYNC/MIDI -> METRONOME) e regolare
MODE su FREE.
Nessuna traccia che può essere esportata è
stata registrata.
Dopo aver premuto il tasto REC relativo al
canale che si desidera registrare, premere il
tasto PLAY mentre si tiene premuto il pulsante
RECORD.
Press [EXIT].
TASCAM 2488neo
121
16 − Domande & risposte frequenti
N° Domanda
1
2
3
4
5
Risposta
Si può effettuare il backup multiplo di più
brani sul medesimo disco?
Come devo procedere per poter registrare
dati MIDI?
No, non è possibile. È possibile fare il backup di un singolo brano
su ogni disco.
Questa unità non registra dati MIDI.
Comunque, si può copiare un file SMF (Standard MIDI File) dal
computer via USB e riprodurlo (consultare “Riproduzione di SMF” a
pagina 95) .
Non riesco a cancellare una memoria di scena. Alcune memorie di scena non possono essere cancellate. Si prega di
sovrascriverle.
Non riesco a controllare i parametri degli effetti Si può controllare il 4° stadio del multieffetto integrato (flanger, phaser,
interni con un pedale d’espressione.
chorus, exciter, pitch shifter, tremolo, vibrato e wah). Premere il tasto
MULTI per aprire la schermata MULTI EFFECT e selezionare la quarta
scheda da sinistra. In questa videata, impostare il parametro PEDAL
su ON e il gioco è fatto. ( Vedere anche “Editare il multi-effetto” a pagina 41).
Sento la sorgente in ingresso anche durante la Quando un ingresso è assegnato a un canale, la sorgente veicolata
riproduzione di una traccia.
attraverso di esso viene sempre missata e inviata in uscita. Se non si
vuole missare il segnale in ingresso, tenere premuto il tasto INPUT relativo all’ingresso e premere il tasto SELECT del canale a cui la sorgente è
assegnata (si illumina quando si preme il tasto INPUT).
L’azione degli effetti sembra differente se appli- Il multi-effetto agisce e suona in modo differente a seconda che
cata alla sorgente in ingresso o a un canale.
sia applicato alla sorgente in ingresso o a un canale mono oppure
stereo. Verificare lo status dello stereo link di ingressi e canali.
Come posso registrare il multieffetto in stereo? Assegnare il multieffetto a un ingresso dopo averne accoppiati un
7
paio adiacenti. I due ingressi, così, vengono assegnati e registrati
individualmente su tracce separate.
Anche se abbasso del tutto il fader posso anco- La mandata effetti è impostata su “PRE”? Se è così, l’effetto verrà
ra sentire il suono riverberato.
applicato al segnale indipendentemente dalla posizione del fader.
8
Premere il tasto SEND per accedere alla schermata EFFECT SEND
e impostare la mandata effetti su “POST” (vedere “Mandata effetti” a
pagina 32).
Durante la ripresa con più microfoni, a volte il
Questo può succedere quando i microfoni sono fuori fase. Premere
suono si abbassa quando alzo i fader.
il tasto FADER/PAN per accedere alla schermata FADER/PAN in cui
9
è possibile modificare la fase dei segnali in ingresso (vedere “Fase” a
pagina 32.)
Ho missato una traccia e l’ho masterizzata su
I CD commerciale vengono spesso ottimizzati per massimizzare il livelCD. Quando ascolto il CD sul mio stereo, il livel- lo della registrazione digitale. Inoltre, in questa fase vengono spesso
10 lo sembra molto più basso che non quello di un utilizzati a questo scopo anche compressori e altri effetti per increCD commerciale.
mentare il livello sonoro percepito. Per fare la stessa cosa si possono
utilizzare le unità effetti integrate del Mastering Tool.
Non ho capito come utilizzare la funzione di
Quando i punti IN, OUT e FROM sono impostati, questa funzione
editing di traccia “COPY FROM -> TO”.
permette di copiare una sezione audio in corrispondenza delle posizioni FROM e TO mantenendo inalterate le posizioni relative ai punti
IN, OUT e FROM (Il punto FROM non necessita di essere regolato
tra i punto IN e OUT). Questa funzionalità è utile, ad esempio, quando
si desidera copiare un passaggio registrato fuori misura in modo da
allinearlo ad una battuta specifica. Per esempio, immaginiamo di
11
voler copiare il suono di alcuni fuochi d’artificio. Li si vuole riprendere
dal momento che sono stati lanciati da terra, ma si desidera allineare
il momento dell’esplosione all’inizio di una battuta. Per farlo, impostare il punto IN al momento del “lancio”, il punto FROM al momento
dell’esplosione, e il punto OUT al termine dell’evento sonoro. Poi, regolare il punto TO all’inizio della battuta in cui si desidera copiare la clip.
Così, il momento dell’esplosione verrà a coincidere con l’inizio della
misura.
6
122 TASCAM
2488neo
16 − Domande & risposte frequenti
N°. Domanda
Risposta
Ho collegato l’unità al computer via USB ma
l’elaboratore non la riconosce.
12
13
14
15
16
17
18
19
Per far sì che il computer possa riconoscere il 2488neo occorre
abilitare la funziona USB. Premere il tasto MENU, selezionare
“DISK” e premere il tasto YES/ENTER. Poi, selezionare “USB
OPEN/CLOSE” e premere il tasto YES/ENTER per commutare la
funzione USB su ON (vedere “Attivare la connessione USB” a pagina 81).
Mentre registravo ho modificato il volume con
I fader non regolano i livelli di registrazione; regolano i livelli di monii fader ma durante la riproduzione è come se
toraggio delle sorgenti in ingresso. Anche se si regola il volume con i
l’operazione fosse stata ignorata.
fader, il livello del suono registrato non cambia. Per regolare i livelli di
registrazione occorre usare i potenziometri TRIM (Vedere “Eseguire la
prima registrazione a pagina 26).
Se premo il tasto SELECT di un canale, tsi illu- Se i canali sono linkati, premere il tasto SELECT di un canale fa sì che
mina anche quello del canale adiacente.
si abiliti anche il canale linkato. Per rimuovere il link tra i canali, premere
i pulsanti SELECT contemporaneamente. Per linkare due canali si può
procedere allo stesso modo (vedere “Accoppiare i canali” a pagina 33).
Quando ho riaccesso l’unità, i dati registrati il
Se si spegne l’unità senza eseguire la procedura di spegnimento, i
giorno prima sono andati persi.
dati registrati vengono distrutti. Prima di spegnere, dunque, seguire
la procedura. Se si tiene premuto il tasto SHUT DOWN un messaggio pop-up “SHUT DOWN” appare in alto a destra dello schermo.
Premere YES/ENTER per confermare lo spegnimento. Quando
appare il messaggio “---COMPLETE--- Please POWER OFF” allora si
può spegnere l’unità.
Si possono esportare in formato WAV più tracce Sì. Aprire la schermata WAVE IN/OUT e scegliere USB EXPORT.
contemporaneamente?
Spostare il cursore sulla traccia che si desidera esportare in formato
WAV e premere INSERT per inserire un marcatore a destra della lista. I
marcatori possono essere cancellati tramite il tasto DELETE. Marcare
tutte le tracce che si desidera esportare ed eseguire la procedura
(vedere “Esportazione USB (tracce virtuali)” a pagina 84).
È possibile copiare (COPY) o cancellare
Sì. Aprire la schermata SONG e selezionare COPY o ERASE.
(ERASE) più brani contemporaneamente?
Selezionare un brano e premere il tasto INSERT per aggiungere un
marcatore alla lista. I marcatori possono essere cancellati tramite il
tasto DELETE. Marcare tutte le tracce che si desidera copiare o eliminare ed eseguire la procedura .
È possibile registrare utilizzando la funzione
No.
Punch in/out durante il missaggio?
Il missaggio è un processo specifico volto alla creazione della traccia master, per cui la registrazione viene sempre avviata dall’inizio.
Suggeriamo di utilizzare la funzione di track bounce prima di missare,
allo scopo di creare una traccia master temporanea, e successivamente di usare le funzionalità punch in/out (vedere “Bouncing di
tracce” a pagina 58).
A volte sento un rumore fastidioso quando
Assolutamente no. Per ridurre i tempi di lettura dei dati da CD,
l’unità legge i dati dal CD. Forse qualcosa si è
2488neo legge i supporti a velocità 52X. I rumori sono pertanto dovuti
rotto?
all’alta velocità di rotazione del disco.
TASCAM 2488neo
123
2488neo
TEAC CORPORATION
Phone: +81-42-356-9143
1-47 Ochiai, Tama-shi, Tokyo 206-8530, Japan
www.tascam.com
TEAC AMERICA, INC.
Phone: +1-323-726-0303
7733 Telegraph Road, Montebello, California 90640, U.S.A.
www.tascam.com
TEAC CANADA LTD.
Phone: +1905-890-8008 Facsimile: +1905-890-9888
5939 Wallace Street, Mississauga, Ontario L4Z 1Z8, Canada
www.tascam.com
TEAC MEXICO, S.A. De C.V.
Phone: +52-555-581-5500
Río Churubusco 364, Colonia Del Carmen, Delegación Coyoacán, CP 04100, México DF, México
www.tascam.com
TEAC UK LIMITED
Phone: +44-8451-302511
www.tascam.co.uk
Suites 19 & 20, Building 6, Croxley Green Business Park, Hatters Lane, Watford, Hertfordshire. WD18 8TE, U.K.
TEAC EUROPE GmbH
Phone: +49-611-71580
Bahnstrasse 12, 65205 Wiesbaden-Erbenheim, Germany
www.tascam.de
Printed in China
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement