Tabelle di Carico

Tabelle di Carico
Manuale dell'Operatore
Intervallo di matricola
GTH 4013 EX
GTH 4514 EX
GTH 4017 EX
Da matricola: 19267
A matricola: 19271
Da matricola: 19286
A matricola: 20010
Da matricola: 19296
A matricola: 19607
Contiene informazioni
sulla Manutenzione
Prima Edizione
Seconda Stampa
Codice 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Importante
Indice
Leggere, comprendere e seguire le regole di
sicurezza e le istruzioni di funzionamento prima di
utilizzare la macchina. Solo il personale qualificato
ed autorizzato dovrebbe poter operare con la
macchina. Questo manuale deve essere custodito
nella macchina per tutto il tempo.
Introduzione .......................................... pag. 3
Identificazione macchina ...................... pag. 5
Simbologia utilizzata sulla macchina .... pag. 7
Etichette e targhe applicate sulla
macchina .............................................. pag. 9
Norme di Sicurezza .............................. pag. 15
Descrizione delle parti principali .......... pag. 23
Comandi e Strumenti ............................ pag. 25
Verifiche................................................ pag. 43
Funzionamento ed Uso ........................ pag. 47
Trasporto macchina .............................. pag. 61
Manutenzione ....................................... pag. 67
Malfunzionamento e Ricerca Guasti ....... pag. 101
Accessori opzionali ............................... pag. 107
Dati tecnici ............................................ pag. 119
Tabelle di carico ................................... pag. 121
Diagrammi e Schemi ............................ pag. 159
Per eventuali chiarimenti, rivolgersi a Terexlift.
Contatto:
ZONA INDUSTRIALE I-06019 UMBERTIDE
(PG) - ITALIA
Telefono +39 075 941811 - Telefax +39 075
9415382
Servizio Assistenza Tecnica
Telefono: +39 075 9418129
+39 075 9418171
e-mail: [email protected]
Prima Edizione: Seconda Stampa,
Dicembre 2008
Copyright © 2008 TEREXLIFT srl - Tutti i diritti
riservati.
Realizzazione:
Ufficio Documentazione Tecnica TEREXLIFT
Umbertide (PG) Italia
2
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Introduzione
Simbologia
Simbolo di pericolo: viene
utilizzato per avvisare il
personale di un potenziale
pericolo di lesioni personali.
Rispettare tutti gli avvisi
di sicurezza che seguono
questo simbolo per evitare
il pericolo di gravi lesioni
personali o di morte.
PERICOLO Di
colore rosso: indica la
presenza di una situazione di
pericolo imminente che, se non
evitata, può provocare gravi
lesioni personali o la morte.
PERICOLO Di colore arancio: indica la
presenza di una situazione
di potenziale pericolo che, se
non evitata, può provocare
gravi lesioni personali o la
morte.
ATTENZIONE Di colore giallo con il simbolo
di pericolo: indica la presenza
di una situazione di potenziale
pericolo che, se non evitata,
può provocare lesioni di
minore o moderata gravità.
IMPORTANTE Di colore blu: indica la presenza
di una situazione di potenziale
pericolo che, se non evitata,
può provocare danni alla
macchina e agli impianti.
RISPETTA
L’AMBIENTE
Di colore verde: per attirare
l'attenzione verso importanti
informazioni per il rispetto
dell'ambiente.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
3
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Pagina lasciata intenzionalmente bianca
4
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Identificazione macchina
Verificare che il manuale d'uso sia corrispondente
alla macchina cui si fa riferimento.
MODELLO E TIPO
ISO 3287: 1999
Carrelli industriali semoventi - Segni
grafici per gli organi di comando
dell'operatore.
ISO 3449:1992
Macchine movimento terra - Prove
di laboratorio per la caduta di oggetti
e prestazioni richieste.
EN 13510: 2002
Macchine movimento terra - Strutture
di protezione contro il ribaltamento
- Prove di laboratorio e requisiti di
prestazione.
ISO 6292:1996
Carrelli industriali semoventi e trattori
industriali - Capacità di fenatura e
resistenza degli elementi del freno.
EN 13059:2002
Safety of Industrial trucks- Test
methods for measuring vibration
ISO 2867:1994
Macchine movimento terra: mezzi
d'accesso
Sollevatore con braccio telescopico:
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
COSTRUTTORE
TEREXLIFT srl
Zona Industriale - I-06019 UMBERTIDE (PG) ITALY
Reg. Tribunale di Perugia n. 4823
CCIAA Perugia n. 102886
Codice Fiscale e Partita IVA 00249210543
NORME APPLICATE
Per la sicurezza dell'operatore, nell'analisi dei rischi
del sollevatore con braccio telescopico, sono state
considerate, per gli aspetti di pertinenza, le seguenti
norme:
Direttiva
Titolo
98/37/CE
89/336/CEE
2000/14/CE
Direttiva Macchine
Compatibilità Elettromagnetica
Emissione Acustica Ambientale
Norma
Titolo
EN 1459:1988
Norma armonizzata. Sicurezza dei
carrelli industriali. Carrelli semoventi
a braccio telescopico.
EN 281:1988
Carrelli semoventi per
movimentazione con operatore
seduto - Regole di costruzione e di
disposizione pedali.
EN 1175-2:1998
Requisiti elettrici. Requisiti generali
per carrelli equipaggiati con motore
a combustione interna.
ISO 2330:1995
Carrelli elevatori a forche - Bracci
a forca - Caratteristiche tecniche e
prove.
Cod. 57.0009.0476
EN ISO 6683:2005 Macchine movimento terra, cinture
di sicurezza e relativi punti di
ancoraggio, prestazioni, requisiti e
prove
ISO 11112: 1995
Macchine movimento terra, sedile
+ AMD 1: 2001
dell'operatore + dimensioni e
requisiti
TARGHETTE DI IDENTIFICAZIONE
MACCHINA
Sulla macchina sono applicate le seguenti targhette
di identificazione:
Targhetta di identificazione macchina
Nella targhetta di identificazione sono stampigliate
le informazioni di identificazione della macchina, fra
le quali il modello, il numero di matricola e l'anno di
fabbricazione.
La targhetta di identificazione, nelle macchine
destinate al mercato italiano, è applicata in cabina,
nel lato destro, ben visibile aprendo la portiera.
Nelle macchine destinate ai mercati esteri è applicata
al telaio sul lato anteriore destro.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
5
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Identificazione macchina
MARCHIO CE
Targhetta omologazione circolazione stradale
La targhetta omologazione circolazione stradale è
posizionata sul lato destro anteriore del telaio (la
targhetta è presente solo nelle macchine destinate
al mercato italiano).
Nella targhetta sono stampigliati i dati di omologazione
e le masse relative allo specifico modello.
Questa macchina risponde ai requisiti di sicurezza
richiesti dalla Direttiva Macchine. Tale conformità è
certificata e sulla macchina è presente la marcatura
CE che ne notifica l'ottemperanza.
Il marchio CE è applicato direttamente sulla targhetta
di identificazione della macchina.
Targhetta omologazione cabina ROPS - FOPS
La targhetta omologazione cabina ROPS - FOPS, è
posizionata sul lato interno della cabina stessa sopra
al vetro posteriore.
PUNZONATURA NUMERO DI TELAIO
Il numero del telaio della macchina è punzonato nella
parte anteriore destra sul longherone del telaio.
Targhetta di identificazione forche
È posizionata sul lato sinistro del telaio forche.
Nella targhetta di identificazione sono stampigliate
le informazioni di identificazione delle forche, fra
le quali il modello, il numero di matricola, l'anno di
fabbricazione, il peso, la portata nominale, il centro
di carico e il modello della macchina su cui sono
applicate le forche.
TARGHETTE DI IDENTIFICAZIONE DEI
COMPONENTI PRINCIPALI
Le targhette di tutti i componenti principali non
costruiti da TEREXLIFT srl (per es. motori, pompe,
ecc.) sono direttamente applicate sui componenti
stessi, nei punti dove i rispettivi fabbricanti le hanno
collocate in origine.
COME LEGGERE
IL NUMERO
DI MATRICOLA
Punzonatura numero di telaio
(Il numero del telaio della macchina è punzonato nella
parte anteriore destra sul longherone del telaio)
GTH-4514 P 07 17882
MODELLO
TIPO
MOTORE
NUMERO
DI SERIE
ANNO DI
COSTRUZIONE
Targhetta di identificazione macchina
(La targhetta di identificazione, nelle macchine destinate al mercato
italiano, è applicata in cabina, nel lato destro, ben visibile aprendo la
portiera. Nelle macchine destinate ai mercati esteri è applicata al telaio
sul lato anteriore destro)
6
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Simbologia utilizzata sulla macchina
Livello Carburante
Pessione freni
Insufficiente pressione
olio motore
Faro fendinebbia
Freno di
Stazionamento
Carica batteria
Filtro olio idraulico
intasato
Livello olio idraulico
insufficiente
Indicatori di Direzione
Luci Abbaglianti
Indicatore Temperatura
Olio Idraulico
Filtro Aria Intasato
Preriscaldo
candelette
Alta temperatura
liquido refrigerante
Luci Anabbaglianti
Selezione Sterzatura
Ventola Climatizzazione
Cabina
Assetto di
Trasferimento
Luci di emergenza
Luci di posizione
09.4618.0917
09.4618.0928
09.4618.0916
Tappo Rifornimento
Combustibile
Cod. 57.0009.0476
Olio Idraulico
Punto di sollevamento
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
7
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Simbologia utilizzata sulla macchina
DESCRIZIONE ETICHETTE DI PERICOLO
Pericolo di
folgorazione
Non sollevare
persone
Mantenere le distanze Pericolo caduta
oggetti
di sicurezza.
Pericolo
scottature
Supportare il
Leggere il manuale braccio prima della
operatore
manutenzione
8
Pericolo di
schiacciamento
Mantenere la
distanza da organi
in movimento
Pericolo di
schiacciamento
Mantenere la
distanza dagli
stabilizzatori
Non trasitare
sotto il carico
Pericolo di caduta
Lasciare raffreddare Pericolo esplosioni/
scottature
l'impianto
Pericolo di
schiacciamento
Pericolo
scottature
Pericolo di
schiacciamento
Mantenere la
distanza da parti
in movimento
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Non fumare.
Non usare
fiamme libere
Lasciare
raffreddare le
superfici
Divieto di accesso
ai comparti
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Etichette e targhe applicate sulla macchina
21
18
A
25
29
D
8
22
4
4
5
9
13
14
3
27
2
17
23
10
32
B
3
13
25
34
5
9
16
14
14
1
18
33
36
5
6
14
11
35
12
24
26
37
27
D
C
30
28
3
7
19
15
20
4
3
20
31
5
Cod. 57.0009.0476
14
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
9
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Etichette e targhe applicate sulla macchina
Verificare che tutti gli adesivi riportati nella tabella sottostante siano presenti e ben leggibili. La tabella
riporta anche le quantità e la descrizione.
Rif.
Targhetta
Codice
Descrizione
Q.tà
SAFETY PIN
STORAGE POSITION
WORKING POSITION
1
09.4618.0791 Funzionamento Perno di Sicurezza
1
09.4618.0791
2
09.4618.0784
09.4618.0061
3
P= 4.5 bar
65 psi
09.4618.0547
4
Rispettare la capacità dell'insieme
carrello-accessorio
Pressione pneumatici P=4.5bar GTH-4017 EX
Pressione pneumatici P=5.5bar GTH-4013EX &
GTH-4514EX
1
4
4
09.4618.0918 Pericolo di caduta oggetti
3
09.4618.0919 Pericolo di schiacciamento
4
09.4616.0041 Livello di potenza sonora garantito
1
09.4618.0920 Divieto di accesso ai comparti
1
09.4616.0040 Portata max.GTH-4013EX & GTH-4017EX
1
09.4618.0373 Portata max. GTH-4514EX
1
09.4618.0918
5
09.4618.0919
6
103
09.4616.0041
7
09.4618.0920
8
10
Kg 4000
Kg 4500
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Etichette e targhe applicate sulla macchina
Rif.
Targhetta
Codice
Descrizione
Etichetta - Pressione massima stabilizzatori
09.4618.0989 GTH-4017EX & GTH-4514EX
9
P max al suolo
P max on the ground
Q.tà
2
6.3 kg/cm2
09.4618.0991 Etichetta - Pressione massima stabilizzatori
GTH-4013 EX
09.4618.0989
2
NOTICE
10
09.4618.0776
Etichetta - Sistema di sblocco interno parte
superiore portiera
1
09.4618.0776
GUIDA RAPIDA PER L’USO
40134514-4017
Optional
3
4
11
AVVIAMENTO DELLA MACCHINA
• Posizionare il selettore marce ed il cambio meccanico in folle.
• Inserire il freno di stazionamento e controllare
che sia accesa la spia
• Avviare il motore ruotando il commutatore di avviamento in
posizione
e mantenero fino allo spegnimento della
spia. Ruotarlo quindi in posizione
per l’avviamento del motore.
• Qualora, dopo circa 20 secondi,
l’avviamento del motore non
avesse luogo, rilasciare la chiave
ed attendere circa due minuti prima
di tentare un nuovo avviamento.
INDICATORE DI STABILITA’
Durante il lavoro mantenere sotto controllo l‘indicatore di stabilità.
Gli 8 LED indicano:
LED verdi 1-2-3-4
LED gialli 5-6
LED rossi 7-8
Macchina stabile.
Macchina
instabile.
Spia
rossa
lampeggiante
ed
allarme
acustico
intermittente.
Macchina in allarme. Pericolo di
ribaltamento. Spia rossa accesa ed allarme
acustico continuo. Eseguire il rientro in
condizioni di sicurezza.
USO DELLA LEVA DI COMANDO
• Abbassamento/sollevamento del braccio: azionare la leva in
direzione • Brandeggio indietro/avanti dell’attrezzo terminale: azionare la
leva in direzione • Richiamo/sfilo del braccio telescopico: azionare il pulsante in
direzione senza movimentare la leva
• Blocco/sblocco attrezzi: premere il pulsante ed azionare la leva
in direzione • Livellamento macchina: premere il pulsante in X per sollevare
il lato destro oppure in Y per abbassare il lato destro
• Stabilizzatore sinistro: premere il pulsante in X per sollevare
oppure in Y per abbassare lo stabilizzatore
• Stabilizzatore destro: premere il pulsante in X per sollevare
oppure in Y per abbassare lo stabilizzatore
09.4618.0850 Guida Rapida e Leve di Comando
1
ATTENZIONE
E’ vietato utilizzare la macchina e gli accessori senza prima
aver letto e compreso le norme di utilizzo e di sicurezza
contenute nel manuale di istruzioni.
Il mancato rispetto delle norme di utilizzo e di sicurezza può
causare grave pericolo all’operatore e a terzi.
Le istruzioni sono consegnate con la macchina e copie aggiuntive
possono esere richieste al rivenditore o direttamente a Terexlift.
L’operatore è responsabile del rispetto delle norme sopra
riportate.
Non sollevare carichi se la macchina appoggia su terreno
instabile o inclinato. Non sollevare mai carichi superiori a
quelli indicati in tabella. Non sono ammesse manovre di
sollevamento con macchina in movimento.
Prima di abbandonare il posto di manovra:
- abbassare eventuali carichi sospesi
- portare in posizione di riposo gli organi di comando del braccio
- posizionare la leva marcia avanti-indietro in folle, inserire
il freno a mano e arrestare il motore.
Norme per l’utilizzo di macchine dotate di stabilizzatori:
E’ vietato utilizzare gli stabilizzatori se il carico è già
sollevato: gli stabilizzatori servono solamente ad aumentare
la stabilità della macchina; l’uso scorretto può causare il
ribaltamento della macchina.
Un’apposita spia sul cruscotto indica che gli stabilizzatori
sono abbassati: accertarsi che la spia sia accesa.
Prima di sollevare il carico, livellare la macchina
controllando l’apposito indicatore di livello.
09.4618.0850
12
09.4618.0921
Etichetta - Limiti d'uso in prossimità di
linee elettriche aeree
1
09.4618.0921
13
09.4618.0933 Pericolo di schiacciamento
4
09.4618.0922 Pericolo di schiacciamento
6
09.4618.0243
Adesivo decorativo - Logo GENIE su
09.4618.0241
sfondo BIANCO
09.4618.0242
1
1
1
09.4618.0933
14
09.4618.0922
15
16
17
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
11
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Etichette e targhe applicate sulla macchina
Rif.
18
19
Targhetta
Codice
Descrizione
Q.tà
GTH-4514 EX
09.4618.0815
Adesivo decorativo - Genie GTH-4514 EX
09.4618.0816
2
1
GTH-4017 EX
09.4618.0817
Adesivo decorativo - Genie GTH-4017 EX
09.4618.0818
2
1
GTH-4013 EX
09.4618.0813
Adesivo decorativo - Genie GTH-4013 EX
09.4618.0814
2
1
09.4618.0923 Pericolo di scottature
2
09.4618.0924 Pericolo di esplosioni/scottature
1
09.4618.0925 Pericolo di schiacciamento
1
09.4618.0926 Non sollevare persone
1
09.4618.0927 Pericolo di scottature
1
09.4618.0916 Punti di Sollevamento
4
09.4618.0917 Tappo Rifornimento Combustibile
1
09.4618.0928 Olio Idraulico
2
20
09.4618.0923
21
09.4618.0924
22
09.4618.0925
23
09.4618.0926
24
09.4618.0927
25
09.4618.0916
26
09.4618.0917
27
09.4618.0928
12
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Etichette e targhe applicate sulla macchina
Rif.
Targhetta
Codice
Ref.
F1G
28
K01
F4G
F2G
K04
F3G
K02
K02
Starter Enabling Switch
K04
Engine Stop
Ref.
F1G
F5G
K01
Descrizione
Q.tà
Descrizione
Glow Plugs Preheating
Descrizione
Starter Enabling Switch
F2G
Instruments Panel
F3G
Cabin Fuses Board
F4G
Glow Plugs
F5G
Fuel Pump
09.4618.1181 Etichetta - Quadro fusibili e relè motore
1
09.4618.1001 Etichetta - Collare Manutenzione
1
09.4618.0807
29
09.4618.1001
INSTRUCTIONS
30
09.4618.1123
Etichetta - Comandi manuali di emergenza
distributore
1
09.4618.1124
31
09.4618.0986 Pericolo di schiacciamento
1
09.4618.1028 Etichetta - Freno di stazionamento
1
Rifasamento sfilo braccio telescopico.
Qualora, durante il lavoro, si verifichi una
09.4618.0180 variazione dello sfilo procedere al rifasamento
come descritto nel manuale dell'operatore.
SOLO PER GTH 4013 EX
1
09.4618.0986
32
09.4618.1028
NOTICE
TO PREVENT DAMAGE OF INTERNAL
33
BOOM HOSES BOOM SECTIONS NEED
TO BE EXTENDED EQUALLY OTHERWISE
RE-SEQUENCING WILL BE REQUIRED.
SEE OPERATORS MANUAL FOR MORE
DETAILS.
09.4618.0171
Ref.
Circuit
Ref.
Circuit
Ref.
High Beam
K9
Transmission Disconnected
K17
Optional
K2
Low Beam
K10
Transmission Disconnected
K18
Outriggers
K3
Horn
K11
Start-Up Enabling Command
K19
Overload Warning System
K4
Speed Switch Power Supply
K12
Optional
K20
High Boom
K5
Optional
K13
Optional
K21
Tilt/Ext. Exchange Movements
K6
Optional
K14
Outriggers
K22
Optional
K7
Forward Speed
K15
Optional
K23
Intermittence
K8
Reverse Speed
K16
Optional
K24
Timer
Ref.
K23
K19
K24
K18
34
K8
K16
K15
K7
K1
K11
K17
K10
K9
K12
K20
K21
K2
K4
K3
K13
K14
F6
F12
F15
F21
F27
F5
F11
F14
F20
F26
F4
F10
F13
F19
F25
K5
K6
F9
F2
F8
F1
F7
J3
RELE’
2
J2
F18
F24
F17
F23
F16
F22
J1
Circuit
F1
Front Wiper
F2
Heating
F3
Stop Light Micro-Switch
F4
Rear Wiper
F5
Hydraulic Activation
F6
Low Beam
F7
Right Position Lights
F8
Instrument Lighting
F9
Indicator Lights Power Supply
F10
Lights Switch
F11
Flashing Beacon
F12
Stop Lights
F13
F3
Quadro fusibili e relè cabina
Circuit
K1
09.4618.1182 GTH-4013 EX
1
2° Hydr. Circuit Switch
F14
Speed Switch
F15
High Beam
F16
Emergency
F17
Lights And Flashing
F18
Outriggers Micro-Switch
F19
Work Mode Selector
F20
+12v On The Boom
F21
Horn
F22
Optional
F23
Cab Lights
F24
Emergency Stop
F25
Lmi Control
F26
Optional
F27
Work Lights
09.4618.1180 GTH-4017 EX & GTH-4514 EX
09.4618.1053
35
09.4618.1032 Etichetta - Istruzioni cambio meccanico
ATTENZIONE
36
PER LA MARCIA SU STRADA:
BLOCCARE MECCANICAMENTE LE ATTREZZATURE DI LAVORO
RUOTARE IL SELETTORE STERZATURA NELLA POSIZIONE CENTRALE “SOLO RUOTE ANTERIORI”
POSIZIONARE IL PULSANTE “STRADA/CANTIERE” SULL’ASSETTO “STRADA”
09.4618.1029
09.4618.1029
Etichetta - Avvertenze Circolazione
Stradale
1
1
PERICOLO
Rischio di
ribaltamento
37
Una discesa in
emergenza non
corretta può causare
un ribaltamento della
macchina.
Prima di azionare la
discesa, leggere,
comprendere e
rispettare le istruzioni
riportate di seguito o
nel Manuale Operatore.
09.4618.1148 Rischio di ribaltamento
1
09.4618.1148
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
13
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Etichette e targhe applicate sulla macchina
Rif.
Targhetta
Codice
Targhetta omologazione cabina ROPS - FOPS.
Sono stampigliati i dati di omologazione della cabina
09.4616.0100
conformi a quanto previsto nelle norme ROPS FOPS
A
TEREX FT srl - O
Tel. 075 941.811 Fa
STR E - 06019 M ERT E PG 075 941.53.82 Tele 66106 T M
T
MO E O - MO E - MO E E - T P - MO E O
B
Descrizione
O COSTR O E - E R OF M F CT RE HR - ÑO E F R C C Ó
M TR CO - SER
EE E F R C T O
200
. - . E SER E - F .- E T R. - O. E SER E
PESO M X SS E T. - M X FRO T X E E GHT - PO S M X ESS E
. CHS ST O. . ST O - PESO M X E E TER OR
T
g
PESO M X SS E POST. - M X RE R X E E GHT - PO S M X ESS E RR ERE
. CHS ST H . . ST O - PESO M X E E POSTER OR
g
PESO TOT E - TOT
PESO TOT
g
E GHT - PO S TOT -
. GES MTGE CHT . ST O
Targhetta d'identificazione macchina. Sono
09.4616.0112 stampigliate le informazioni di identificazione della
macchina.
M TR CO MOTORE TERM CO - E G E SER . - . MOTE R THERM E
F R R. ESE MOTOR - O. E SER E MOTOR TERM CO
OMO OG O E
F R C TO
T
-M E
T
ASSIEME FORCHE-FORKS ASSY
GROUPE FOURCHES-GABELGROUPPE
JUNTO HORQUILLAS
MODELLO - TYPE - DƒSIGNATION
MODELL - MODELO
Targhetta d'identificazione forche. Sono stampigliate
09.4616.0109 le informazioni di identificazione della forca applicata
sulla macchina.
N¡ SERIE - SERIAL N¡-N¡ DE SERIE
- SERIEN N¡- N¡ DE BASTIDOR
ANNO DI COSTRUZIONE YEAR OF CONSTRUCTION ANNƒE DE CONSTRUCTION BAUJHAR - A„O DE CONSTRUCCIîN
C
MASSA - MASS - MASSE MASSE - MASA
CENTRO DI GRAVITË - CENTER OF
GRAVITY - CENTRE DE GRAVITƒ SCHWERPUNKT - CENTRO DE GRAVEDAD
PORTATA NOMINALE - PAY LOAD PORTEE NOMINALL - NENN
TRAGF€HIGKEIT - CARGA NOMINAL
CENTRO DI CARICO - LOAD CENTER CENTRE DE CHARGE - LASTPUNKT CENTRO DE CARGA
MODELLO MACCHINA - MACHINE MODEL DESOGNATION MACHINE - MASCHINEN MODELL
MODELO MçQUINA
D
09.0803.0357 Angolo di inclinazione braccio
DATI OMOLOGAZIONE STRADALE
TIPO
OMOLOGAZIONE
NUMERO DI IDENTIFICAZIONE
MASSA TOTALE AMMISSIBILE (*)
E
CARICO MAX ASSE ANTERIORE (*)
CARICO MAX ASSE POSTERIORE (*)
(*) In funzione della gommatura
MASSA RIMORCHIABILE AMMISSIBILE:
- MASSA NON FRENATA
-
MASSA CON FRENATURA INDIPENDENTE
-
MASSA CON FRENATURA AD INERZIA
-
MASSA CON FRENATURA ASSISTITA
COEFFICIENTE DI ASSORBIMENTO
CORRETTO DEL MOTORE
da
kg a
da
kg a
da
kg a
kg
kg
kg
kg
kg
kg
kg
Targhetta omologazione stradale. Sono stampigliati i
09.4616.0000 dati di omologazione e le masse relative allo specifico
modello.
m-1
Zona Industriale, I-06019 Umbertide (PG) - Italy
Tel. +39 (0)75 941811 - Fax +39 (0)75 9415382
14
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Norme di Sicurezza
PERICOLI DA MACCHINA GUASTA
•
•
•
•
•
Non utilizzare macchine danneggiate o guaste.
Eseguire il controllo preoperativo approfondito
della macchina ed eseguire la prova di tutte
le funzioni prima di ogni turno di lavoro.
Contrassegnare e porre immediatamente fuori
servizio le macchine danneggiate o guaste.
Assicurarsi che tutti i controlli relativi alla
manutenzione siano stati eseguiti come
specificato in questo manuale e nel manuale di
manutenzione appropriato.
Assicurarsi che tutti gli adesivi siano presenti e
leggibili.
Assicurarsi che il manuale dell’operatore sia
integro, leggibile e riposto all’interno dell’apposito
contenitore presente nella macchina.
PERICOLO DI LESIONI PERSONALI
•
•
•
Non utilizzare la macchina in presenza di perdite
di olio del sistema idraulico o di aria. Le perdite
idrauliche o di aria possono provocare lesioni alla
pelle e ustioni.
Utilizzare sempre la macchina in un’area
adeguatamente ventilata per prevenire il rischio
di avvelenamento da ossido di carbonio.
Non abbassare il braccio se l’area sottostante
non è libera da personale e da ostruzioni.
Cod. 57.0009.0476
DISPOSITIVI DI SICUREZZA
Sulla macchina sono stati montati dispositivi di
sicurezza che non devono essere manomessi o
smontati.
Effettuare controlli periodici sulla loro efficienza.
Nel caso che non siano efficienti fermare il lavoro
e provvedere alla loro sostituzione.
Per le modalità di verifica dei dispositivi di sicurezza vedere cap. "Manutenzione"
LIMITATORE DI CARICO
Il limitatore di carico ha lo scopo di aiutare l’Operatore all’uso in sicurezza della macchina, avvertendo
con segnalazioni visive ed acustiche l’approssimarsi
della zona di pericolo.
Tuttavia tale dispositivo non può sostituire la buona
esperienza dell’Operatore: la responsabilità delle
operazioni in sicurezza rimangono a cura dell’Operatore ed all’osservanza di tutte le norme di sicurezza
prescritte.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
15
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Norme di Sicurezza
La mancata osservanza delle
istruzioni e delle norme sulla
sicurezza incluse in questo
manuale
può
provocare
la morte o gravi lesioni
personali
In mancanza dei seguenti requisiti, non utilizzare
la macchina:
•
•
•
•
•
16
Apprendere ed applicare i principi fondamentali
relativi al funzionamento della macchina in
condizioni di sicurezza contenuti in questo
manuale dell'operatore.
1. Evitare situazioni di pericolo. Prendere
visione e comprendere le norme di sicurezza
prima di procedere al capitolo successivo.
2. Eseguire
sempre
il
controllo
preoperativo.
3. Eseguire sempre la prova delle funzioni
prima di utilizzare la macchina.
4. Controllare l'area di lavoro.
5. Utilizzare la macchina soltanto per le
funzioni per cui è stata progettata.
Leggere, comprendere ed osservare le istruzioni
del Costruttore e le norme di sicurezza, i manuali
per la sicurezza e di istruzione per l'operatore e
gli adesivi presenti sulla macchina.
Leggere, comprendere ed osservare le
istruzioni e le norme di sicurezza relative al
luogo di lavoro.
Leggere, comprendere ed osservare la
normativa nazionale vigente.
L'utilizzo della macchina deve essere riservato
a personale qualificato, a conoscenza delle
necessarie norme di sicurezza.
CONSIDERAZIONI GENERALI
La maggior parte degli incidenti che derivano
dall'uso delle macchine operatrici e dalla loro
manutenzione o riparazione hanno alla loro origine
la mancata osservanza delle più basilari precauzioni
di sicurezza.
È dunque necessario rendersi sempre più sensibili
nei confronti dei rischi potenziali insiti nell'uso della
macchina, prestando costante attenzione agli effetti
che potrebbero derivare da ogni azione compiuta
sulla macchina stessa.
Riconoscendo in anticipo le situazioni
potenzialmente pericolose si può evitare un
incidente!
PERICOLO
Le istruzioni riportate in questo manuale sono
quelle previste da TEREXLIFT: non è escluso che
vi siano modi più convenienti ed altrettanto sicuri
per mettere in servizio la macchina, lavorarci e
ripararla, anche tenendo conto degli spazi e dei
mezzi ausiliari disponibili.
Se, comunque, si intendesse procedere diversamente
rispetto a quanto riportato in questo manuale, occorre
tassativamente:
• accertare che i metodi che si intendono seguire
non siano esplicitamente vietati;
• accertare che i suddetti metodi siano sicuri, ossia
rispondenti alle norme e alle prescrizioni riportate
in questa sezione del manuale;
• accertare che i suddetti metodi non provochino
danni diretti o indiretti alla macchina rendendola
cioé insicura;
• contattare il servizio assistenza TEREXLIFT
per eventuali suggerimenti e l'indispensabile
approvazione scritta.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Norme di Sicurezza
REQUISITI DEL PERSONALE ADDETTO
Requisiti dell'OPERATORE
L’operatore che usa abitualmente o saltuariamente
la macchina (ad es. per ragioni di trasporto) deve
rispondere obbligatoriamente ai seguenti requisiti:
medici:
prima e durante il lavoro non deve assumere alcolici,
farmaci o altre sostanze che possano alterare le sue
condizioni psico-fisiche e, conseguentemente, la sua
attitudine a condurre la macchina.
fisici:
buona vista, buon udito, buona coordinazione e
capacità di eseguire in modo sicuro tutte le funzioni
richieste per l’uso, come specificato in questo
manuale.
mentali:
capacità di comprendere ed applicare le norme
stabilite, le regole e le precauzioni di sicurezza; deve
essere attento ed usare giudizio per la sicurezza di
se stesso e degli altri; deve impegnarsi ad eseguire
il lavoro correttamente ed in modo responsabile.
emozionali:
deve essere calmo ed in grado di sostenere lo stress;
sapere valutare correttamente le proprie condizioni
fisiche e mentali.
addestrativi:
deve aver letto e studiato attentamente questo
manuale, i grafici e gli schemi allegati, le etichette
e decalcomanie di indicazione e di pericolo; deve
essere specializzato e competente in tutti gli
aspetti concernenti il funzionamento e l'uso della
macchina.
Requisiti del PERSONALE addetto alla
MANUTENZIONE
Il personale addetto alla manutenzione della macchina
deve disporre della qualifica di meccanico qualificato
nella manutenzione di macchine movimento terra
in genere, e deve rispondere obbligatoriamente ai
seguenti requisiti:
fisici:
buona vista, buon udito, buona coordinazione e
capacità di eseguire in modo sicuro tutte le funzioni
richieste per la manutenzione, come specificato in
questo manuale.
mentali:
capacità di comprendere ed applicare le norme
stabilite, le regole e le precauzioni di sicurezza; deve
essere attento ed usare giudizio per la sicurezza di
se stesso e degli altri; deve impegnarsi ad eseguire
il lavoro correttamente ed in modo responsabile.
addestrativi:
deve aver letto e studiato attentamente questo
manuale, i grafici e gli schemi allegati, le etichette
e decalcomanie di indicazione e di pericolo; deve
essere specializzato e competente in tutti gli aspetti
concernenti il funzionamento della macchina.
IMPORTANTE
La manutenzione ordinaria della macchina
non comprende operazioni molto complesse
dal punto di vista tecnico, ed è quindi normale
che anche l’operatore possa occuparsene, a
condizione che possegga i necessari rudimenti
di meccanica.
All’operatore potrebbe essere necessaria una
licenza (o patente) quando le leggi del paese nel
quale si opera con questo tipo di macchina lo
prevedano. Assumere informazioni al riguardo.
Per il territorio italiano si raccomanda che
l'operatore sia maggiorenne.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
17
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Norme di Sicurezza
PERICOLI VARI
ABBIGLIAMENTO per il lavoro e la
manutenzione
Quando si lavora, o si eseguono manutenzioni e
riparazioni, deve sempre essere utilizzato il seguente
abbigliamento e materiale antinfortunistico:
• Tuta da lavoro o altri indumenti purchè comodi,
non troppo larghi e senza possibilità che
parti di essi possano impigliarsi in organi in
movimento.
• Elmetto di protezione.
• Guanti di protezione.
• Calzature di sicurezza.
Correlati all'AREA di LAVORO
Tenere sempre conto delle caratteristiche dell’area
di lavoro nella quale ci si trova ad operare:
• Studiare attentamente l’area di lavoro: rapportarla
alle dimensioni della macchina nelle varie
configurazioni.
PERICOLO
La macchina non è elettricamente isolata e
non fornisce protezione dal contatto o dalla
prossimità a linee elettriche.
Mantenere sempre una distanza di sicurezza
minima (5 metri in Italia) da esse: sia dal braccio
telescopico che dall’eventuale carico sollevato.
Pericolo di folgorazione da scariche elettriche.
RISCHIO DI MORTE O DI LESIONI GRAVI A
CONTATTO CON LINEE ELETTRICHE IN
TENSIONE.
CONTATTARE SEMPRE L’ENTE EROGATORE
DELLA CORRENTE PRIMA DI OPERARE IN ZONE
CON POTENZIALI PERICOLI. SCOLLEGARE I CAVI
IN TENSIONE PRIMA DI INIZIARE IL LAVORO CON
LA MACCHINA.
TENSIONE LINEA
0 a
50
50 a
200
200 a
350
350 a
500
500 a
750
750 a 1000
Utilizzare solo materiale antinfortunistico
omologato ed in buono stato di conservazione.
EQUIPAGGIAMENTO personale di sicurezza
Nel caso le condizioni operative lo richiedano,
occorre disporre del seguente equipaggiamento
personale di sicurezza:
• Respiratori (o mascherine antipulviscolo).
• Tappi auricolari o cuffie di protezione acustica.
• Occhiali o maschere per la protezione degli
occhi.
Utilizzare solo materiale antinfortunistico
omologato ed in buono stato di conservazione.
18
•
kV
kV
kV
kV
kV
kV
DISTANZA MINIMA
3.00 m
10 ft
4.60 m
15 ft
6.10 m
20 ft
7.62 m
25 ft
10.67 m
35 ft
13.72 m
45 ft
Allontanarsi dalla macchina in caso di contatto con
linee elettriche in tensione. Il personale a terra o
sulla macchina non deve toccare o far funzionare
la macchina fino a quando non sia stata interrotta
l'alimentazione alla linea elettrica.
PERICOLO
È fatto divieto di utilizzare la macchina con
temporali in corso.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Norme di Sicurezza
PERICOLO
Assicurarsi che il terreno su cui appoggierà la
macchina (ruote o stabilizzatori) sia sufficientemente
solido per non pregiudicare la stabilità.
Qualora il terreno non dia sufficienti garanzie di
solidità predisporre delle piastre d'appoggio da
porre sotto gli stabilizzatori o sotto le ruote. Queste
piastre devono garantire una pressione specifica non
superiore a 1,2÷1,5 kg/cm2 (piastre con dimensioni
di mm 500x500 sono da ritenersi sufficienti).
•
•
•
•
Studiare il miglior percorso di avvicinamento
all’area di lavoro.
Quando la macchina è in azione, nessuno può
entrare nel raggio di lavoro della macchina.
Durante il lavoro mantenere in ordine l’area di
lavoro: non lasciare che oggetti di vario genere
sparsi nell'ambiente impediscano o rendano
insicuri gli spostamenti del personale e della
macchina.
In presenza di fossati abbassare gli stabilizzatori
a distanza di sicurezza dal ciglio del fossato.
Pericoli correlati al LAVORO ed alla
MANUTENZIONE
Prima di cominciare un lavoro occorre prepararsi:
• Accertarsi prima di tutto che le operazioni di
manutenzione siano state svolte con scrupolo,
rispettando gli intervalli di tempo stabiliti.
PERICOLO
Mettere in posizione di lavoro la macchina
avendo cura di livellarla correttamente per mezzo
dell'apposito strumento a bolla d'aria posto sulla
destra del posto di guida.
•
•
•
•
A
•
B
A³B
Cod. 57.0009.0476
Accertarsi di avere carburante per una autonomia
sufficiente, onde evitare il rischio di un arresto
improvviso del motore, magari durante una
manovra critica.
Eseguire una accurata pulizia della strumentazione,
delle targhette, dei fari di illuminazione e dei vetri
della cabina.
Verificare il corretto funzionamento di tutti i
dispositivi di sicurezza presenti sulla macchina
e nell’area di lavoro.
In caso di difficoltà o problemi, di qualunque tipo,
darne immediata comunicazione al superiore.
Non iniziare il lavoro senza le necessarie
condizioni di sicurezza.
È vietato effettuare riparazioni di fortuna pur di
dare inizio ad un lavoro!
Lavorando, svolgendo manutenzioni o riparazioni,
occorre sempre usare la massima prudenza:
• È vietato transitare e sostare sotto carichi sospesi
o sotto parti della macchina sostenute solo da
martinetti idraulici o solo da funi.
• Tenere sempre pulite da oli, grassi
e sporcizia le eventuali maniglie,
pedane di salita e di servizio
della macchina, in modo da
evitare scivolate e cadute.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
19
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Norme di Sicurezza
•
Per salire o scendere dalla cabina o da altre
parti sopraelevate, occorre mantenersi sempre
di fronte alla macchina e mai rivolgere la schiena
ad essa.
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
20
Nel caso si debbano effettuare operazioni ad
altezze pericolose (superiori a 1,5 m da terra),
utilizzare delle cinture di sicurezza o dei dispositivi
paracadute omologati a tale scopo.
È vietato scendere e salire dalla macchina
quando essa è in funzione.
È vietato allontanarsi dal posto di comando con
la macchina in funzione.
È tassativamente proibito stazionare e svolgere
qualsiasi genere di intervento nella zona
compresa all'interno delle ruote della macchina
con motore avviato. Nel caso fosse indispensabile
intervenire entro la suddetta zona è obbligatorio
spegnere il motore.
È vietato eseguire lavori, manutenzioni o
riparazioni senza adeguata illuminazione.
Utilizzando fari di illuminazione, indirizzare
il fascio di luce in modo da non abbagliare il
personale al lavoro.
Prima di dare tensione a cavi elettrici o
parti elettriche assicurarsi del loro corretto
allacciamento e della loro funzione.
È vietato eseguire lavori su parti elettriche con
tensioni superiori a 48 V.
È vietato collegare spine o prese elettriche
bagnate.
I cartelli ed i segnali indicanti pericolo non debbono
essere mai rimossi, coperti o resi illeggibili.
È vietato rimuovere, tranne che per ragioni
di manutenzione, i dispositivi di sicurezza, i
cofani, i carter di protezione. Se si rendesse
necessaria la rimozione tali parti, farlo a motore
spento e con la massima cautela; rimontarle
tassativamente prima di riavviare il motore ed
usare la macchina.
•
Occorre arrestare il motore e scollegare le batterie
ogniqualvolta si debbano eseguire operazioni di
manutenzione e riparazione.
È vietato oliare, pulire e registrare organi in
movimento.
È vietato usare le mani per effettuare operazioni
che richiedano attrezzi specifici.
Evitare tassativamente l’uso di attrezzi in cattive
condizioni di manutenzione o in modo improprio,
(es: pinze al posto delle chiavi fisse).
È vietato applicare i carichi in punti diversi dalla
zattera porta-attrezzi.
PERICOLO
Sono vietati gli interventi sull’impianto idraulico
se non eseguiti da personale autorizzato.
L’impianto idraulico di questa macchina è dotato
di accumulatori di pressione che potrebbero dare
luogo a gravi rischi di incolumità personale se,
prima di effettuare interventi sull’impianto stesso,
non fossero stati scaricati completamente.
Per effettuare lo scarico degli accumulatori è
sufficiente azionare, a macchina ferma, 8/10 volte
il pedale del freno.
•
•
•
Prima di effettuare interventi su linee in pressione
(olio idraulico, aria compressa) e/o scollegarne gli
elementi, accertare che la linea sia stata depressurizzata e non contenga fluido ancora caldo.
È vietato svuotare marmitte catalitiche o altri
recipienti che contengano sostanze ustionanti
senza prendere le adeguate precauzioni.
Al termine di manutenzioni o riparazioni, prima
di avviare la macchina, controllare che non
rimangano attrezzi, stracci o altro materiale
dentro ai vani che contengono parti in movimento
o nei quali circolano flussi di aria per l’aspirazione
ed il raffreddamento.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Norme di Sicurezza
•
•
•
•
•
•
Durante lo svolgimento delle manovre è vietato
dare indicazioni e segnali contemporaneamente
ad altre persone. Le indicazioni ed i segnali
debbono essere impartiti da un unica persona.
Occorre sempre prestare attenzione agli ordini
impartiti dai responsabili.
Evitare intromissioni durante le fasi di lavoro o lo
svolgimento di manovre impegnative.
Evitare assolutamente di richiamare
improvvisamente l'attenzione di un operatore,
senza averne motivo.
È vietato spaventare chi lavora e lanciare oggetti,
anche se per scherzo.
Al termine del lavoro è vietato lasciare la macchina
in condizioni potenzialmente pericolose.
•
•
•
•
•
•
Pericoli correlati all'USO DELLA MACCHINA
Evitare in assoluto le seguenti situazioni di
lavoro:
• Movimentare carichi superiori alla capacità
operativa della macchina.
• Sollevare o estendere il braccio se la macchina
non è posizionata su una superficie stabile e
livellata.
• Non utilizzare la macchina in presenza di forte
vento. Non aumentare la superficie esposta o
il carico sulle forche. L'aumento della superficie
esposta al vento diminuisce la stabilità della
macchina.
• Utilizzare estrema cautela e velocità ridotta
quando la macchina viene spostata su superfici
non livellate, instabili, con detriti o scivolose, ed
in prossimità di fossati e dirupi.
• Ridurre la velocità di traslazione in funzione delle
condizioni del suolo, alle pendenze, alla presenza
di personale ed altri fattori che possono essere
causa di collisioni.
• Non posizionare o fissare carichi sporgenti su
qualsiasi parte della macchina.
Pericolo di ESPLOSIONE o di INCENDIO
•
•
Non avviare il motore in caso di odore o tracce di
GPL, benzina, carburante diesel o altre sostanze
esplosive.
Non rifornire la macchina di carburante se il
motore è acceso.
Cod. 57.0009.0476
•
•
•
Rifornire la macchina di carburante e caricare le
batterie esclusivamente in un’area adeguatamente
ventilata lontana da scintille, fiamme e sigarette
accese.
Non utilizzare la macchina in ambienti pericolosi
o in presenza di gas o materiali infiammabili o
esplosivi.
Non spruzzare etere nei motori dotati di candele
di preriscaldo.
Evitare di lasciare recipienti e taniche che
contengono combustibili in zone non adibite al
loro stoccaggio.
È vietato fumare e usare fiamme Iibere nei Iuoghi
dove c’è pericolo di incendio ed in presenza di
carburanti, oli e batterie.
Manipolare con precauzione tutte le sostanze
infiammabili o pericolose.
È vietato manomettere estintori od accumulatori
di pressione.
Pericolo di DANNI AI COMPONENTI DELLA
MACCHINA
Non utilizzare caricabatterie o batterie con una
tensione superiore a 12V per avviare il motore.
Non utilizzare la macchina come massa per
eseguire lavori di saldatura.
Pericolo di LESIONI PERSONALI
Non utilizzare la macchina in presenza di perdite
di olio del sistema idraulico o di aria. Le perdite
idrauliche o di aria possono provocare lesioni alla
pelle e ustioni.
• Utilizzare sempre la macchina in un’area
adeguatamente ventilata per prevenire il rischio
di avvelenamento da ossido di carbonio.
• Non abbassare il braccio se l’area sottostante
non è libera da personale e da ostruzioni.
•
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
21
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Pagina lasciata intenzionalmente bianca
22
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Descrizione delle parti principali
6
11
8
5
1
10
3
9
7
2
4
1. Braccio
2. Telaio
3. Forche
4. Zattera porta-attrezzi
5. Stabilizzatore
6. Cabina di guida a norme ROPS - FOPS
7. Assale anteriore
8. Serbatoio gasolio
9. Gradino di salita
10. Assale posteriore
11. Motore
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
23
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Pagina lasciata intenzionalmente bianca
24
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
1
3
4
6
7
9
5
2
5
E
ERROR
14
8
13
K23
K
INT
K
16
15
K
K
K
K
K
K
K
K
K
K
K
K
K
K
K
K
K
K
F6
F12
F15
F21
F27
F5
F11
F14
F20
F26
F4
F10
F13
F19
F25
F3
F9
F18
F24
F17
F23
F16
F22
F2
F8
F1
F7
INT
10
K
11
12
17
1. Bocchetta regolabile aerazione
2. Selettore marcia avanti/indietro
3. Leva bloccaggio regolazione inclinazione
volante
4. Commutatore frecce-tergivetri-avvisatore
acustico - luci
5. Comandi ausialiari di guida
6. Chiave disabilitazione del limitatore di carico
7. Indicatore momento di carico
8. Pulsante arresto di emergenza
Cod. 57.0009.0476
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
Plancia portastrumenti
Inclinometro
Monoleva a cloche polifunzionale
Leva freno di stazionamento
Pedale acceleratore
Pedale freno di servizio
Rubinetto comando riscaldatore cabina
Scatola fusibili e relé
Acceleratore manuale
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
25
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
26.1
26
28
GTH-4013 EX
21
10
15
20
29
RPM x 100
20
5
25
0
30
33
19
32
ERROR
31
25
P
30
22
24
23
27
19.
20.
21.
22.
23.
24.
25.
26.
27.
21
28. Commutatore cambio meccanico
29. Interruttore pompa di emergenza
(solo con NAVICELLA)
30. Interruttore luci circolazione
stradale
31. Interruttore ventola riscaldatore
cabina
32. Interruttore aria condizionata
(OPTIONAL)
33. Interruttore luci di emergenza
Interruttore livellamento telaio
Spia trasmissione
Interruttore stabilizzatori
Commutatore circuito idraulico
ausiliario (OPTIONAL)
Commutatore benna miscelatrice
(OPTIONAL)
Interruttore fari di lavoro
(OPTIONAL)
Selettore Cabina/Strada/Cantiere
Commutatore selezione sterzatura
Commutatore avviamento motore
26.1
GTH-4514 EX
GTH-4017 EX
26
29
P
20
33
19
ERROR
25
32
22
26
23
27
28
24
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
30
31
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
27_ Commutatore avviamento motore
Dispone di quattro posizioni:
Nessun circuito è in tensione, la chiave
è estraibile e il motore è in condizione di
arresto
Circuiti in tensione, predisposizione per
l’avviamento del motore. Funzionamento
dei segnali e degli strumenti di controllo a
bordo.
2_ Selettore marcia avanti/indietro
Dispone di tre posizioni con blocco in posizione
neutra:
0
Posizione di neutro; nessuna marcia è
selezionata
1
Sollevando la leva e spostandola in pos. 1 si
seleziona la marcia avanti
2
Sollevando la leva e spostandola in pos. 2 si
seleziona la retromarcia
Termoavviatore per climi freddi. Girare la
chiave su questa posizione e mantenerla per
10÷15 secondi; quindi portarla in posizione I
per l’avviamento del motore
1
Avviamento del motore; la chiave, quando
rilasciata, ritorna automaticamente in pos. I.
0
2
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
27
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
4_ Commutatore frecce - tergivetro - avvisatore
acustico - cambio luci
Funzione avvisatore acustico:
Premendo sul pulsante in testa alla leva lungo il suo
asse si attiva l’avvisatore acustico, indipendentemente
dalle altre funzioni impostate.
Funzione cambio luci:
La leva dispone di tre posizioni sull’asse orizzonatale
per la funzione di cambio luci:
Ι
I
Ι
0
luci anabbaglianti accese, posizione stabile
1
luci abbaglianti accese, posizione stabile
2
accensione delle luci abbaglianti a scopo di
segnalazione; rilasciando la leva ritorna in
posizione 0.
Ι
Funzione lavavetro:
Per spruzzare acqua nel cristallo della cabina premere
il secondo stadio della leva lungo il suo asse.
I
Ι
Ι
  
I
Ι
Funzione tergivetro:
Il comando della spazzola tergivetro si ottiene
ruotando la parte terminale della leva in una delle
quattro posizioni:
I
Intermittenza (Funzione non attiva)
0
Tergivetro fermo
J
Tergivetro in 1a velocità
II
Tergivetro in 2a velocità
Funzione indicatori di direzione:
Spostando la leva in posizione 1 si segnala un
cambio di direzione verso sinistra, viceversa, con la
leva in posizione 2, si indica un cambio di direzione
verso destra.

Ι
I
Ι
Ι
I
I
Ι
Ι
Ι
28
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX

Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
Freni
Dispositivi di sicurezza ed emergenza
14 _ Pedale freno di servizio
Esercitare una pressione progressiva col piede per
ottenere il rallentamento o l’arresto della macchina.
Interviene sull’assale anteriore.
Esercitando una pressione fino a fondo scala, si
ottiene l’arresto della macchina.
12 _ Leva freno di stazionamento
Per inserire il freno, tirare la leva verso l’alto
mantenendo premuto il pulsante di blocco. Rilasciare il
pulsante al raggiungimento della tensione desiderata.
Il freno agisce sui semiassi dell’assale posteriore e,
quando attivato, impedisce l’inserimento della marcia
avanti o della retromarcia.
ATTENZIONE
Non utilizzare il freno di stazionamento per
rallentare la velocità della macchina, se non in casi
di emergenza, poiché si ridurrebbe l’efficienza
del freno stesso.
Comando acceleratore
13 _ Pedale acceleratore
La sua pressione controlla il regime del motore e
la velocità della macchina. È dotato, nella parte
sottostante di un fine corsa regolabile
33 _ Interruttore luci di emergenza
Dispone di due posizioni acceso/
spento e comanda l’accensione
simultanea ed intermittente delle frecce
di segnalazione. Quando si attiva la
segnalazione l’interruttore e la spia dei
segnalatori luminosi si accendono con
intermittenza.
8 _ Pulsante arresto di emergenza
L’azionamento di questo pulsante
determina lo spegnimento del motore
della macchina.
Prima di di eseguire il riavvio è necessario
riarmare il pulsante ruotandolo in senso
orario.
29 _ Interruttore pompa di emergenza
Interruttore a due posizioni:
0 Spento
1 Premere e mantenere premuto per
accendere la pompa elettrica ed
azionare i comandi.
ATTENZIONE
Verificare lo stato della pompa di emergenza
ogni settimana in quanto potrebbe danneggiarsi
se non utilizzata.
17 _ Acceleratore manuale
Tirando la leva verso l’alto, si aumenta il numero di
giri del motore. Portando la leva in basso, si riduce
la velocità del motore.
L’acceleratore manuale può essere utilizzato
unicamente con navicella, verricello,
benna miscelatrice, gancio e falcone di
manutenzione.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
29
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
6 _ Selettore disabilitazione limitatore di carico
Il limitatore di carico può essere disabilitato tramite il
selettore posto sotto il coperchio di protezione.
PERICOLO
Selezione della sterzatura
26 _ Commutatore selezione sterzatura
Dispone di tre posizioni per la selezione del tipo di
sterzatura:
0
1 Traslazione “a granchio”
1
2
LAVORARE CON IL LIMITATORE DI CARICO DISINSERITO PUÒ
ESSERE CAUSA DI RIBALTAMENTO DELLA MACCHINA CON
GRAVI RISCHI PER L’INCOLUMITÀ DELL’OPERATORE.
La chiave di disabilitazione del limitatore di carico
è attiva solo in modalità Cantiere. In modalità
Navicella, il limitatore di carico non può essere
disattivato.
0
Ruote anteriori sterzantii
2
Quattro ruote sterzanti
26.1 _Spia ruote posteriori allineate
(OPTIONAL)
Si illumina quando, ruotando il commutatore di
selezione sterzatura dalla pos.1 alla 0 o dalla pos.
2 alla 0, le ruote hanno raggiunto la posizione
allineata.
28 _ Commutatore cambio meccanico
Pulsante con vetrino verde che, se premuto, consente
di inserire la prima o la seconda marcia. Premere
il pulsante per selezionare quella desiderata: ogni
pressione corrisponde a una nuova marcia.
0 Nessuna marcia inserita
1 Nuova marcia inserita
Il vetrino verde sul pulsante si accende solo
quando si inserisce la seconda marcia.
Per selezionare una nuova marcia, assicurarsi
che la macchina non sia in movimento e che il
selettore marcia avanti/indietro sia in folle.
30
Selezione strada-cantiere-navicella
25 _ Selettore strada/cantiere/navicella
Three-position switch:
1
0
2 1 Modalità cantiere (azionamento
manipolatore da comandi in
cabina)
0 Modalità strada
2 Modalità navicella (azionamento
del manipolatore dai comandi in
navicella). Si accende la spia
verde.
In modalità Cantiere:
• sono abilitate tutte le funzioni della macchina
In modalità Strada:
• i movimenti di braccio, stabilizzatori e livellamento
sono inibiti
• è possibile solo la sterzatura sulle ruote
anteriori
• consumi ridotti
In modalità Navicella:
• le uniche funzioni consentite sono i movimenti di
discesa/salita e sfilo/rientro braccio
• tutti i comandi in cabina sono inibiti.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
Comandi ausiliari di guida
31 _ Commutatore ventola climatizzazione
cabina
Dispone di tre posizioni:
0 Spento
1 Prima velocità
2 Seconda velocità
32 _ Commutatore climatizzatore (OPTIONAL)
Dispone di due posizioni:
0 Spento
1 Acceso
24 _ Commutatore fari di lavoro (OPTIONAL)
Dispone di due posizioni:
0
Fari spenti
1
Fari accesi
B
0 Luci spente
1 Luci di posizione accese (si illumina
parzialmente la spia nell’interruttore).
2 Luci anabbaglianti accese (si illumina
la spia nell’interruttore).
0
Olio al circuito principale
1
Olio al circuito idraulico
dell’attrezzo terminale
Il selettore è provvisto di blocco che mantiene
l’interruttore in posizione premuta. Prima di ruotare
il selettore, è necessario sbloccare il fermo B posto
alla sommità dello stesso.
23 _ Selettore benna miscelatrice (OPTIONAL)
Dispone di due posizioni e, se premuto, attiva la
coclea di miscelazione all’interno della benna.
B
30 _ Commutatore luci per la circolazione su
strada
Dispone di tre posizioni:
Cod. 57.0009.0476
22 _ Commutatore circuito idraulico ausiliario
(OPTIONAL)
Commutatore a due posizioni che, se premuto,
commuta il circuito idraulico per l’alimentazione di
attrezzi terminali provvisti di linee ausiliarie.
0
Benna miscelatrice spenta
1
Benna miscelatrice accesa
Il selettore è provvisto di blocco che mantiene
l’interruttore in posizione premuta. Prima di ruotare
il selettore, è necessario sbloccare il fermo B posto
alla sommità dello stesso.
15 _ Rubinetto comando riscaldatore cabina
Posizionato sul lato sinistro alla base del sedile di
guida .
• Ruotare in senso orario per chiudere il
riscaldamento
• Ruotare in senso antiorario per aprire il
riscaldamento della cabina.
• Regolare il flusso di aria calda nella cabina con
il commutatore 31.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
31
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
Spie e strumenti (rif. 9)
36
44
44
37
34
46
51
36.1
10
15
34.1
20
RPM x 100
GTH-4013 EX
5
25
0
30
38
45
39
43
41
47
42
51
P
49
48
40
38
39
40 51
35
41
42
43
44
35.1
45
GTH-4514 EX
GTH-4017 EX
46
32
34 34.1
37
35 35.1
36.1
36
50
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
DESCRIZIONE
34 _ Spia temperatura liquido raffreddamento
motore
Indica la temperatura del liquido di raffreddamento
del motore. Se la lancetta si trova sulla zona rossa e
la spia 34.1 si accende, fermare la macchina, cercare
e risolvere il problema.
35 _ Spia temperatura olio idraulico
Indica la temperatura dell’olio idraulico nel serbatoio.
Se la temperatura sale oltre il limite consentito o la
spia 35.1 si accende, fermare la macchina, cercare
e risolvere il problema.
36 _ Indicatore livello carburante
Indica il livello del carburante nel serbatoio. Se il
livello è basso (riserva), la spia 36.1 si accende.
37 _ Contaore
Indica le ora totali di utilizzo della macchina. Utilizzare
il contaore per calibrare i lavori di mantenimento.
38 _ Spia - carica della batteria bassa
Indica che la carica dell’alternatore è insufficiente.
39 _ Spia - pressione olio motore bassa
Si illumina quando la pressione dell’olio motore è
troppo bassa.
40 _ Spia - filtro aria intasato
Quando questa spia si illumina, procedere alla pulizia
o alla sostituzione della cartuccia del filtro dell’aria.
41 _ Spia - freno di stazionamento inserito
Quando è accesa, indica che il freno di stazionamento
è inserito.
43 _ Spia - luci abbaglianti
Segnala che le luci abbaglianti sono accese.
44 _ Spia- indicatori di direzione
Segnala che gli indicatori di direzione sono accesi.
45 _ Spia - luci di posizione
Segnala che le luci di posizione sono accese.
46 _ Spia - candelette pre-riscaldamento
La luce arancio si accende nella fase di preriscaldamento delle candelette del motore.
47 _ Spia - livello olio idraulico basso
Questa spia si accende per indicare che il
livello dell’olio idraulico è basso per un corretto
funzionamento della macchina. Eliminare le perdite
di olio e riempire.
48 _ Spia sensori braccio
L’accensione di questa spia di colore rosso indica
un problema ad uno dei tre sensori braccio (braccio
basso, braccio alto, braccio esteso). Contattare il
Servizio Assistenza TEREXLIFT.
49 _ Spia - filtro olio idraulico intasato
Quando questa luce si accende, sostituire
immediatamente il filtro dell’olio sulla linea di ritorno
del serbatoio.
50 _ Spia - allarme generale
La luce rossa accesa segnala un problema
nella macchina. Contattare il Centro Assistenza
TEREXLIFT.
51 _ NON ATTIVA
42 _ Spia - bassa pressione freni
Si illumina quando la pressione del circuito frenante
è troppo bassa per un corretto funzionamento.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
33
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
LEVA DI COMANDO
I sollevatori sono equipaggiati con leva di comando
a cloche polifunzionale ed elettroproporzionale per
il controllo di tutti i movimenti della macchina.
Se azionata nelle quattro direzioni (destra-sinistra,
avanti-indietro) consente il controllo dei movimenti
di sollevamento-abbassamento del braccio e brandeggio dell’attrezzo terminale.
Ruotando la rotellina 2 o premendo il pulsante 1
vengono azionati i restanti movimenti del braccio.


Impugnare correttamente la leva di comando e
movimentarla con dolcezza.
La velocità di movimento degli attuatori dipende
dalla posizione in cui si è portata la leva:
un piccolo spostamento determina un lento
movimento degli attuatori; viceversa portare
la leva alla massima escursione determina la
massima velocità dell’attuatore.
PERICOLO
La leva di comando deve essere azionata solo
dall’operatore seduto correttamente al posto di
guida.
PERICOLO
Prima di azionare la leva di comando assicurarsi
che nel raggio operativo non vi siano astanti.
34
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
Selezione delle funzioni
La leva di comando è abilitata all’esecuzione dei
seguenti azionamenti:
•
Sollevamento/abbassamento braccio
azionando la leva in direzione A o B
•
Sfilo/rientro del braccio
ruotando la rotellina 2 in direzione A o B senza
azionare la leva di comanda
•
Brandeggio avanti/indietro dell’attrezzo
terminale
azionando la leva in direzione C o D
•
Aggancio/sgancio attrezzi terminali
premendo il pulsante 1 e azionando la leva in
direzione C o D
4013 - 4514
4017
1
4
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
35
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
Sollevamento/abbassamento del braccio
PERICOLO
Prima di eseguire movimentazioni del braccio
assicurarsi che nel raggio operativo non vi siano
astanti.
Per alzare o abbassare il braccio:
• Azionare dolcemente la leva a cloche in direzione
B per sollevare il braccio oppure in direzione A
per abbassarlo.


36
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
Sfilo/rientro del braccio
PERICOLO
Prima di eseguire movimentazioni del braccio
assicurarsi che nel raggio operativo non vi siano
astanti.
Per lo sfilo/rientro degli elementi telescopici del
braccio:
• Ruotare dolcemente la rotellina 2 in direzione A
per estendere il braccio o in direzione B per farlo
rientrare senaza azionare la leva a cloche.



Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
37
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
Brandeggio avanti/indietro dell’attrezzo
terminale
PERICOLO
Prima di eseguire movimentazioni del braccio
assicurarsi che nel raggio operativo non vi siano
astanti.
Per eseguire il brandeggio avanti/indietro dell’attrezzo
terminale:
• Azionare la leva in direzione D per brandeggiare
in avanti l’attrezzo terminale o in direzione C per
ruotarlo all’indietro.


38
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
Blocco rapido attrezzi terminali
PERICOLO
Prima di eseguire movimentazioni del braccio
assicurarsi che nel raggio operativo non vi siano
astanti.
Per bloccare/sbloccare gli attrezzi:
• Premere il pulsante 1
• Azionare la leva verso il vetro della cabina D per
sbloccare l’attrezzo
• Azionare la leva verso il sedile C dell’operatore
per attrezzo.

PERICOLO
Prima di utilizzare la macchina verificare
visivamente che l’attrezzo sia correttamente
agganciato.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
39
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
Movimentazione stabilizzatori
essere al centro dello strumento.
PERICOLO
Prima di abbassare gli stabilizzatori assicurarsi
che nel raggio operativo non vi siano astanti.
Per movimentare gli stabilizzatori:
Stabilizzatore destro
• Premere e mantenere premuto il pulsante 52
per abilitare il movimento dello stabilizzatore
destro:
selezionare Y per abbassare lo stabilizzatore
selezionare X per sollevare lo stabilizzatore
Stabilizzatore sinistro
• Premere e mantenere premuto il pulsante 53
per abilitare il movimento dello stabilizzatore
sinistro:
selezionare Y per abbassare lo stabilizzatore
selezionare X per sollevare lo stabilizzatore
Livellamento macchina
Per livellare la macchina:
• Premere e mantenere premuto il pulsante 54
fino alla completa esecuzione della funzione
selezionata:
selezionare X per sollevare il lato destro della
macchina
selezionare Y per abbassare il lato destro della
macchina.
L’attivazione dei comandi Livellamento Macchina
e Movimentazione Stabilizzatori, è subordinata
sia alla posizione che allo sfilo del braccio, nelle
modalità mostrate dal seguente diagramma:
• ZONA A, all’interno di quest’area i
comandi possono essere sempre attivati,
indipendentemente dall’angolo e dallo sfilo del
braccio
• ZONA B, all’interno di quest’area i comandi
possono essere attivati solo se il braccio è
completamente retratto
• ZONA C, all’interno di quest’area i comandi non
possono essere attivati
Controllare il livellamento della macchina
attraverso l’inclinometro 10. La bolla d’aria deve
54
53
52
X
ERROR
X

Y
X°


C
B
20°
Y
A
0°
40
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Comandi e Strumenti
Comandi manuali
Ogni qualvolta non sia possibile eseguire un comando
per mezzo della cloche, è possibile l’azione manuale
in emergenza del distributore.
Il distributore dispone di quattro leve di comando che
azionano rispettivamente le seguenti funzioni:
Leva 1 In posizione A Abbassa il braccio
In posizione B Solleva il braccio
Leva 2 In posizione A Brandeggia la zattera
portaattrezzi all’indietro
In posizione B Brandeggia la zattera
portaattrezzi in avanti
Leva 3 In posizione A Rientro del braccio
In posizione B Sfilo del braccio
Leva 4 In posizione A Sblocca attrezzo terminale
In posizione B Blocca attrezzo terminale
PERICOLO
Per l’uso dei comandi di emergenza seguire
scrupolosamente la seguente sequenza
Leva 3 in A
Rientro totale del braccio
Leva 1 in A
Discesa del braccio
I comandi manuali possono essere utilizzati solo
se la macchina è in moto oppure se è dotata di
pompa di emergenza.
Per utilizzare i comandi manuali con la pompa di
emergenza, procedere come segue:
•
•
•
•
Aprire il portello posteriore per accedere al
distributore.
Montare le leve di comando (in dotazione) sugli
elementi del distributore.
Se presente, azionare la pompa d’emergenza
mantenendo premuto il pulsante Z. Il rilaascio
del pulsante causa l’arresto della pompa.
Azionare la leva del distributore per l’esecuzione
del comando desiderato.
Z
PERICOLO
Operando in manuale con i comandi di emergenza
il limitatore di carico non interviene.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
41
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Pagina lasciata intenzionalmente bianca
42
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Verifiche
Controllo preoperativo
Elementi fondamentali
Controllo preoperativo e manutenzione ordinaria della
macchina sono di competenza all’operatore.
Osservare e rispettare:
Apprendere ed applicare i principi fondamentali
relativi al funzionamento della macchina in
condizioni di sicurezza contenuti in questo
manuale dell’operatore.
1
Evitare situazioni di pericolo.
2
Eseguire sempre il controllo preoperativo.
Prendere visione e comprendere il controllo
preoperativo prima di procedere al capitolo
successivo.
3
Eseguire sempre la prova delle funzioni
prima di utilizzare la macchina.
4
Controllare l’area di lavoro.
5
Utilizzare la macchina solo per le funzioni
per cui è stata progettata.
Il controllo preoperativo è un’ispezione visiva
eseguita dall’operatore prima di ogni turno di lavoro
per determinare l’esistenza do anomalie prima di
procedere alla prova delle funzioni.
Il controllo preoperativo serve inoltre a stabilire se
sono necessari interventi di manutenzione ordinaria.
L’operatore può eseguire solo gli interventi di
manutenzione ordinaria specificati nel presente
manuale.
Consultare l’elenco nella pagina successiva e
verificare ciascun componente.
Se si rileva un danno o una qualsiasi modifica
non autorizzata rispetto alle condizioni originarie,
contrassegnare e porre fuori servizio la macchina.
Le riparazioni devono essere eseguite esclusivamente
da personale tecnico qualificato, in base alle specifiche
tecniche del produttore. Dopo aver completato le
riparazioni, l’operatore deve eseguire nuovamente il
controllo preoperativo prima di procedere alla prova
delle funzioni.
Gli interventi di manutenzione programmata
devonoessere eseguiti da personale tecnico
qualificato, in base alle specifiche tecniche del
produttore.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
43
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Verifiche
CONTROLLO PREOPERATIVO
•
•
•
•
•
•
•
•
Assicurarsi che i manuali dell’operatore
siano integri, leggibili e riposti all’interno della
macchina.
Assicurarsi che tutti gli adesivi siano presenti
e leggibili. Consultare il capitolo “Etichette e
Targhe applicate sulla macchina”.
Controllare eventuali perdite di olio motore e il corretto
livello dell’olio. Aggiungere olio se necessario.
Consultare il capitolo “Manutenzione”.
Controllare eventuali perdite di olio dagli
assali e il corretto livello dell’olio. Aggiungere
olio se necessario. Consultare il capitolo
“Manutenzione”.
Controllare eventuali perdite di olio del sistema
idraulico e il corretto livello dell’olio. Aggiungere
olio se necessario. Consultare il capitolo
“Manutenzione”.
Controllare eventuali perdite di liquido refrigerante
del motore e il corretto livello del liquido refrigerante.
Aggiungere liquido refrigerante se necessario.
Consultare il capitolo “Manutenzione”.
Controllare eventuali perdite di fluido delle batterie
e il corretto livello del fluido. Aggiungere acqua
distillata se necessario. Consultare il capitolo
“Manutenzione”.
Controllare i seguenti componenti o le seguenti aree
per rilevare eventuali danni, componenti mancanti
o non adeguatamente montati e modifiche non
autorizzate:
• componenti elettrici, cablaggi e cavi elettrici
• tubazioni idrauliche, raccordi, cilindri e distributori
• serbatoi del carburante e del sistema idraulico
• pompa e motore di traslazione e assali di
trasmissione
• impianto di sterzo
• sistema frenante
• pattini scorrimento bracci telescopici
• pulire i vetri, i fari e gli specchi retrovisori
• motore e relativi componenti
• avvisatore acustico
• fanali
• comando accensione macchina
• dadi, bulloni e altri fermi
44
Controllare l’intera macchina per rilevare l’eventuale
presenza di:
• incrinature nelle saldature o nei componenti
strutturali
• ammaccature o danni alla macchina
* Assicurarsi che tutti i componenti strutturali e altri
componenti critici siano presenti e tutti i relativi
fermi e perni siano montati e adeguatamente
serrati.
* Dopo aver completato il controllo, accertarsi che
tutti i coperchi degli scomparti siano montati nella
giusta posizione e bloccati.
PERICOLO
Qualora anche un solo controllo non dia
esito positivo, non iniziare il lavoro, fermare
la macchina e procedere alla riparazione
dell’inconveniente.
Controllo dei pneumatici
* Verificare la corretta pressione di gonfiaggio dei
pneumatici. Vedere “Gonfiaggio pneumatici”
nella sezione manutenzione.
* Controllare la presenza di tagli o la rottura di tele
evidenziate da bugnature.
PERICOLO
Lo scoppio di un pneumatico può provocare
gravi lesioni; non usare la macchina con
pneumatici danneggiati, non correttamente
gonfiati od usurati.
IMPORTANTE
Qualora la macchina debba essere utilizzata
in ambiente marino o similare proteggerla con
appropriato trattamento di antisalsedine per
evitare la formazione di ruggine.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Verifiche
PROVA DELLE FUNZIONI
La prova delle funzioni è stata progettata per
rilevare eventuali guasti prima dell’utilizzo della
macchina. L’operatore deve attenersi alle istruzioni
fornite per eseguire la prova di tutte le funzioni della
macchina.
Non utilizzare mai una macchina guasta. In presenza
di guasti, contrassegnare e porre fuori servizio la
macchina. Le riparazioni devono essere eseguite
esclusivamente da personale tecnico qualificato, in
base alle specifiche tecniche del produttore.
Al termine delle riparazioni, l’operatore deve eseguire
nuovamente il controllo preoperativo e la prova delle
funzioni prima di utilizzare la macchina.
Osservare e rispettare:
Apprendere ed applicare i principi fondamentali
relativi al funzionamento della macchina in
condizioni di sicurezza contenuti in questo
manuale dell’operatore.
1
Evitare situazioni di pericolo.
2
Eseguire sempre il controllo preoperativo.
Prendere visione e comprendere il controllo
preoperativo prima di procedere al capitolo
successivo.
3
Eseguire sempre la prova delle funzioni
prima di utilizzare la macchina.
4
Controllare l’area di lavoro.
5
Utilizzare la macchina solo per le funzioni
per cui è stata progettata.
PROVE
1 Scegliere un’area di prova stabile, livellata e libera
da ostacoli. Accertarsi che non vi sia alcun carico
sulle forche o sull’attrezzo terminale.
2 Accedere al comparto operatore e sedersi al posto
di guida.
3 Allacciare la cintura di sicurezza.
4 Regolare lo specchietto retrovisore interno e quello
esterno destro, se necessario.
Cod. 57.0009.0476
5 Verificare che il freno a mano sia inserito e la leva
di trasmissione sia in folle.
6 Avviare il motore attenendosi alle istruzioni del
capitolo “Avviamento Motore” nella sezione
“Funzionamento ed Uso”.
Verifica della leva di comando
7 Azionare la leva di comando e provare a sollevare
ed abbassare il braccio e a richiamare le forche
avanti ed indietro.
Risultato: Tutte le funzioni devono risultare
operative.
8 Premere il pulsante giallo e provare ad estendere
e richiamare il braccio.
Risultato: La funzione deve risultare operativa.
9 Azionare la leva di comando ed il pulsante bianco
e provare a bloccare e sbloccare l’attrezzo
terminale.
Risultato: La funzione deve risultare operativa.
Verifica della sterzatura
10 Premere il lato destro del selettore per selezionare
la sterzatura su quattro ruote.
11 Verificare il funzionamento girando il volante di
circa ¼ di giro in ogni direzione.
Risultato: Le ruote anteriori devono ruotare nella
stessa direzione del volante; quelle posteriori
nella direzione opposta.
12 Allineare le ruote.
13 Portare il selettore in posizione centrale per
selezionare la sterzatura su due ruote.
14 Verificare il funzionamento girando il volante di
circa ¼ di giro in ogni direzione.
Risultato: Le ruote anteriori devono ruotare nella
stessa direzione del volante; quelle posteriori
devono restare ferme.
15 Allineare le ruote.
16 Portare il selettore sulla posizione di traslazione
“a granchio”.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
45
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Verifiche
17 Verificare il funzionamento girando il volante di
circa ¼ di giro in ogni direzione.
Risultato: Le ruote anteriori e posteriori devono
ruotare nella stessa direzione del volante.
Verifica degli stabilizzatori
26 Azionando i pulsanti 52 e 53, abbassare e sollevare
completamente gli stabilizzatori.
Risultato: Gli stabilizzatori devono risultare
operativi.
Verifica della tramissione e dei freni
18 Accertarsi che il braccio sia completamente
abbassato e richiamato.
27 Sollevare il braccio oltre i 20° ed estenderlo.
Risultato: Gi stabilizzatori non dovrebbero essere
operativi.
19 Premere il pedale del freno di servizio.
20 Portare la leva di selezione avanzamento
in posizione di marcia avanti. Rilasciare
gradualmente il pedale del freno di servizio. Non
appena la macchina inizia a muoversi, premere
il pedale del freno di servizio.
Risultato: La macchina deve traslare in avanti e
quindi fermarsi bruscamente.
21 Portare la leva di selezione avanzamento in
posizione di retromarcia. Rilasciare gradualmente
il pedale del freno di servizio. Non appena la
macchina inizia a muoversi, premere il pedale
del freno di servizio.
Risultato: La macchina deve muoversi in
retromarcia e quindi fermarsi bruscamente.
Con la leva di avanzamento in posizione di
retromarcia, l’avvisatore acustico di retromarcia
deve attivarsi.
22 Portare la leva di selezione avanzamento in
posizione di folle.
Verifica delle luci
28 Verificare che tutte le luci funzionino.
ISPEZIONE DELL’AREA DI LAVORO
L’ispezione dell’area di lavoro consente all’operatore
di determinare se la stessa è compatibile con un
funzionamento della macchina in condizioni di
sicurezza. Il controllo deve essere eseguito prima
di spostare la macchina sul luogo di lavoro.
È responsabilità dell’operatore apprendere e
ricordare i pericoli relativi all’area di lavoro e, di
conseguenza, essere pronto ad evitarli durante lo
spostamento, la predisposizione ed il funzionamento
della macchina.
Riconoscere ed evitare le seguenti situazioni di
pericolo:
•
dirupi o fossati
23 Tirare verso l’alto la leva del freno di
stazionamento.
•
presenza di cunette, ostruzioni o detriti al suolo
•
superfici in pendenza
Risultato: La spia rossa del freno di stazionamento
deve accendersi per indicare che il freno è
inserito.
•
superfici instabili o scivolose
•
ostacoli al di sopra della macchina e linee ad alta
tensione aeree
24 Portare la leva di selezione avanzamento prima
in avanti e poi indietro.
•
ambienti pericolosi
•
superfici portanti non idonee a sostenere tutte le
sollecitazioni di carico prodotte dalla macchina
•
vento ed intemperie
•
presenza di personale non autorizzato
•
altre condizioni di potenziale pericolo
Risultato: La macchina non deve muoversi.
25 Abbassare la leva del freno di stazionamento.
Lo spegnimento della spia indica che il freno di
stazionamento è disinserito.
46
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
Questo capitolo indica alcune tecniche e procedure
per l’utilizzo in sicurezza della macchina equipaggiata
con forche standard. Per l’utilizzo con attrezzi
terminali diversi si rimanda alle indicazioni fornite
nel capitolo “Accessori opzionali”.
PERICOLO
PERICOLO
Per un utilizzo in piena sicurezza della macchina
verificare sempre il peso dei carichi da
movimentare.
Prima di utilizzare la macchina esaminare l’area
di lavoro per verificare l’eventuale presenza di
condizioni di pericolo. Verificare che non vi siano
buche, terrapieni cedevoli o detriti che possano
compromettere il controllo della macchina.
PERICOLO
Prestare particolare attenzione alla presenza
di cavi elettrici. Controllarne la posizione
accertandosi che nessuna parte della macchina
si trovi ad operare a distanze inferiore a 6 metri
dai cavi stessi.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
47
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
SALITA SULLA MACCHINA
INGRESSO IN CABINA
ATTENZIONE
Accertarsi sempre che scarpe e mani siano
asciutte e pulite prima di salire il gradino di
accesso al posto di guida. Volgersi sempre verso
la macchina per entrare o uscire dalla cabina
afferrando con le mani gli appositi sostegni.
La cabina del sollevatore è dotata di porta di accesso
sul lato sinistro.
Per l’apertura della porta dall’esterno:
• Inserire la chiave e far
scattare la serratura 1.

• Premere il pulsante 1 ed
aprire lo sportello.
Per richiudere la porta dall’interno:
Tirarla con decisione: la porta si blocca da
sola.
Per aprire la porta dall’interno:
• Abbassare la leva 2 e
far scattare la serratura
per aprire la porta
completamente.
• Ruotare la maniglia 3 per
aprire solo la parte superiore
della porta spalancandola
fino a bloccarla sull’apposito
ritegno.
Per liberare la portiera agganciata in posizione
aperta:
• Premere il pulsante 4

per liberare la portiera
dall’aggancio di ritenuta
•
Dopo averla liberata
dall’aggancio in apertura,
richiudere la parte superiore
della portiera per mezzo
della maniglia 3.

Uscita dalla cabina in situazione di
emergenza
In caso di emergenza la
cabina dispone di una uscita

di sicurezza realizzata nel
vetro posteriore.
Questo dispone di maniglie di
bloccaggio provviste di perni in
plastica 5 facilmente estraibili
per consentire la completa
apertura del vetro.

ATTENZIONE
Qualora la parte superiore della porta non fosse
ancorata alla parte posteriore della cabina è
assolutamente necessario fissarla alla parte
inferiore della porta stessa.
48
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
REGOLAZIONE DEL SEDILE
Un’accurata regolazione del sedile consente
all’operatore una guida sicura e confortevole. Il sedile
del sollevatore è dotato di dispositivi che consentono
di regolarne il molleggio, l’altezza, la distanza dai
comandi, l’inclinazione dello schienale e l’altezza
dei braccioli.
•
Regolazione della distanza del sedile dai
comandi
Per l’avanzamento o l’arretramento del sedile,
agire sulla leva A e fare forza sul sedile nella
direzione desiderata. A spostamento avvenuto
rilasciare la leva assicurandosi che il sedile resti
bloccato nella posizione prescelta.
•
Regolazione di altezza e molleggio
Liberare la leva del pomello B e ruotarla in
senso orario o antiorario fino ad ottenere il
molleggio desiderato. Assicurarsi, per una
corretta regolazione, che l’indicatore giallo C si
trovi in campo verde con operatore seduto al
posto di guida.
•
Regolazione dell’inclinazione dello
schienale
Agire sulla leva D e premere o rilasciare la schiena
dallo schienale fino ad ottenere l’inclinazione
desiderata quindi rilasciare la leva.
•
Regolazione dell’altezza dei braccioli
Sollevare il bracciolo E ed agire sulla rotella F per
modificare la posizione del bracciolo.
•
•
ALLACCIAMENTO DELLE CINTURE DI
SICUREZZA
Sedere correttamente al posto di guida, quindi :
• Le cinture sono dotate di arrotolatore. Per
allacciarle tirare la linguetta 1 e inserirla nella
fibbia 2 fino ad ottenere l’aggancio.
• Per sganciare le cinture premere il pulsante 3 ed
estrarre la linguetta dalla fibbia.
• Verificare che le cinture appoggino sui fianchi e
non sullo stomaco.
• La lunghezza della cintura può essere regolata
alla sua estremità. Assicurarsi di mantenere la
fibbia in posizione centrale.
ATTENZIONE
Il sedile è per una sola persona.
Non regolare il sedile con la macchina in
movimento.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
3
2
1
49
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
REGOLAZIONE DEL VOLANTE
Sia il volante di guida che la plancia possono essere
regolati con un angolo differente.
Per regolare l’inclinazione del volante allentare la
leva 1 e tirare od allontanare il volante nella posizione
desiderata, quindi serrare nuovamente la leva 1.
PERICOLO
Prima di iniziare le operazioni di guida, accertarsi
sempre che il volante sia perfettamente
bloccato.
REGOLAZIONE DEGLI SPECCHI
RETROVISORI
La macchina dispone di due specchi retrovisori
esterni:
• Lo specchio 55 è posizionato su un’apposita
staffa di sostegno in posizione avanzata e tale da
consentire il controllo dello spazio retrostante la
macchina sul lato destro. Regolarne la posizione
facendolo ruotare manualmente sullo snodo di
cui è dotato.
• Lo specchio 56 è collocato sul montante
superiore sinistro del parabrezza e controlla lo
spazio retrostante la macchina sul lato sinistro.
Regolarne la posizione facendolo ruotare
manualmente sullo snodo di cui è dotato.
55

56
ACCENSIONE PLAFONIERA IN CABINA
La plafoniera in cabina dispone di luce di illuminazione
interna, sulla traversa posteriore superiore. La sua
accensione è controllata dall’interruttore.
50
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
AVVIAMENTO DEL MOTORE
•
•
•
•
Posizionare la leva selettrice di direzione in
folle.
Avviare il motore ruotando il commutatore di
avviamento in posizione
rilasciandolo non
appena il motore si sarà avviato. Qualora, dopo
circa 20 secondi, l’avviamento del motore non
avesse luogo, rilasciare la chiave ed attendere
circa due minuti prima
di tentare un nuovo
avviamento.
Ad avviamento avvenuto
ridurre al minimo i giri
del motore, ed attendere
alcuni minuti prima di
inserire la marcia, in
modo da permettere un
progressivo riscaldamento dell’olio motore e per ottimizzarne la
lubrificazione.
Qualora il motore fosse stato avviato con sorgente
esterna rimuovere i cavi di collegamento (vedere
capitolo successivo).
IMPORTANTE
Se i segnalatori luminosi non si spengono
o si accendono quando il motore è in moto,
arrestarlo immediatamente e ricercare le cause
del malfunzionamento.
PERICOLO
Dopo l’avviamento, scendendo dal posto di guida,
il motore resta in moto. NON ALLONTANARSI DAL
POSTO DI GUIDA SENZA AVER PRIMA SPENTO
IL MOTORE, ABBASSATO A TERRA IL BRACCIO,
POSTO IL DEVIOGUIDA IN POSIZIONE NEUTRA
ED INSERITO IL FRENO DI STAZIONAMENTO.
Non è possibile avviare il motore se il devioguida
non è in posizione neutra.
Cod. 57.0009.0476
AVVIAMENTO DEL MOTORE CON SORGENTE
ESTERNA
IMPORTANTE
Non avviare la macchina mediante l’uso di
avviatori rapidi per non danneggiare le schede
elettroniche.
PERICOLO
Quando si procede all’avviamento mediante
sorgente di alimentazione esterna, con
collegamento alla batteria di un’altra macchina,
accertarsi che i due mezzi non entrino in contatto
tra loro per evitare una possibile formazione
di scintille. Le batterie producono un gas
infiammabile che le scintille potrebbero incendiare
causando, di conseguenza, l’esplosione della
batteria stessa.
Non fumare durante il controllo dell’elettrolita.
Tenere lontano dal cavo positivo (+) della
batteria qualsiasi oggetto metallico come fibbie,
cinturini di orologi, ecc., poiché potrebbero
causare un corto circuito tra lo stesso polo e le
lamiere adiacenti con conseguente pericolo di
ustioni per l’operatore.
La batteria di emergenza deve avere la stessa
tensione nominale e capacità della batteria
montata sul sollevatore.
Per l’avviamento con una sorgente di alimentazione
esterna procedere come segue:
• Disinserire, tramite le apposite leve di comando,
gli utilizzi eventualmente inseriti.
• Posizionare la leva selettrice direzione in folle ed
inserire il freno di stazionamento.
• Assicurarsi che la batteria da soccorrere A sia
ben collegata a massa, che i tappi siano ben
serrati e che il livello dell’elettrolita sia regolare.
• Collegare le due batterie seguendo le indicazioni
riportate in figura collegando prima i poli positivi
delle due batterie tra loro e quindi il polo della
batteria ausiliaria B alla massa della macchina.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
51
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
•
Se la batteria di soccorso si trovasse su un’altro
mezzo assicurarsi che non sia in contatto col
mezzo da soccorrere. Per evitare danni alla
strumentazione elettronica della macchina,
il motore del mezzo di soccorso deve essere
spento.
AVVIAMENTO DEL MOTORE A BASSE
TEMPERATURE
In caso di avviamento a freddo è consigliato l’uso
di oli con viscosità SAE adeguata alla temperatura
esterna.
Allo scopo consultare il manualed’uso e manutenzione
del motore.
La macchina viene fornita con olio SAE 15W/40.


•
•
Procedere alla messa in moto del sollevatore
agendo sul commutatore di accensione.
Scollegare i cavi togliendo prima il cavo negativo
dalla massa poi dalla batteria di soccorso.
Scollegare il cavo positivo dalla batteria da
soccorrere e quindi dalla batteria di soccorso.
PERICOLO
Utilizzare solo una batteria a 12 V in quanto
altri dispositivi (caricabatterie, ecc.) possono
provocare lo scoppio della batteria o danni
all’impianto elettrico.
52
Per l’avviamento a freddo procedere come segue:
• Posizionare il selettore marcia avanti/indietro in
folle.
• Ruotare il commutatore di avviamento sulla
posizione di preriscaldo candelette ed attendere
lo spegnimento della spia 46. Premere il pedale
dell’acceleratore a fine corsa quindi avviare il
motore ruotando il commutatore di avviamento.
Rilasciarlo non appena il motore si avvia.
• Ad avviamento avvenuto ridurre al minimo i giri
del motore, ed attendere alcuni minuti prima di
inserire la marcia, in modo da permettere un
progressivo riscaldamento dell’olio motore e per
ottimizzarne la lubrificazione.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
AVVIAMENTO DELLA MACCHINA
Dopo avere portato il motore alla temperatura di
regime accertarsi che tutti gli organi siano in posizione
di trasferimento e che la leva di avanzamento sia in
folle, quindi procedere come segue:
• Selezionare il tipo di sterzatura desiderato.
• Selezionare il senso di avanzamento desiderato
(avanti o indietro).
• Disinserire il freno di stazionamento.
• Agire gradualmente sul pedale dell’acceleratore
per iniziare lo spostamento.
PERICOLO
Non azionare la leva di selezione marcia avanti/
indietro con macchina in movimento. La macchina
invertirebbe bruscamente la direzione di marcia
con gravi pericoli per l’operatore.
IMPIEGO CON NAVICELLA
Dovendo utilizzare la navicella portapersone,
procedere come segue:
1 Agganciare la navicella alla zattera portaattrezzi.
2 Stabilizzare la macchina facendo riferimento
all’inclinometro 10 posto in cabina.
3 Livellare il pianale della navicella.
Il pianale della navicella non può essere livellato
dopo il trasferimento dei comandi. Assicurarsi
che sia ben livellato prima di iniziare ad operare
con la navicella.
4 Ruotare il commutatore cabina-strada-navicella
sulla posizione navicella (accensione spia
verde).
5 Sul display del limitatore di carico appare il n° 1
ad indicare che è applicata la navicella.
6 Spegnere il motore, ruotare il commutatore di
avviamento sulla posizione P ed attivare il freno
di stazionamento.
7 Togliere la chiave dal commutatore cabinastrada-navicella per utilizzarla sui comandi della
navicella.
8 Aprire il coperchio di protezione della presa di
corrente sul braccio ed inserirvi la spina della
navicella.
9 Salire sulla navicella ed inserire la chiave,
precedentemente estratta, nel commutatore di
attivazione comandi.
PERICOLO
Qualora, dopo aver inserito la chiave, i comandi
della navicella risultino ancora inibiti, controllare
il corretto posizionamento dei sensori del
perno di aggancio attrezzi terminali (vedi
documentazione corrispondente) e l’efficienza
degli stabilizzatori (vedi paragrafo specifico nella
sezione ”Manutenzione”).
Per l’uso e la manutenzione della navicella vedere
lo specifico manuale codice 57.0302.8200.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
53
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
ARRESTO E PARCHEGGIO DELLA
MACCHINA
Arrestare la macchina, quando è possibile, su un
terreno pianeggiante, asciutto e stabile; quindi
procedere come segue:
• Arrestare dolcemente la macchina rilasciando
gradualmente il pedale dell’acceleratore e
premendo sul pedale del freno di servizio.
• Portare in posizione di folle la leva selettrice di
direzione.
• Inserire il freno di stazionamento e verificare che
si accenda la relativa spia sul cruscotto.
• Rilasciare il pedale del freno di servizio.
• Appoggiare a terra l’attrezzo terminale montato
sul braccio.
• Ruotare la chiave del commutatore di avviamento
in posizione “0” ed estrarre la chiave.
• Scendere dal posto di guida e chiudere a chiave
la porta della cabina.
PERICOLO
Volgersi sempre verso la macchina per scendere
dal posto di guida; accertarsi che scarpe e mani
siano pulite ed asciutte ed afferrare con le mani
gli appositi sostegni per evitare di scivolare o
cadere.
PERICOLO
Dopo ogni arresto della macchina inserire sempre
il freno di stazionamento per prevenire possibili
spostamenti del mezzo.
54
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
IMPIEGO DELLE TABELLE DI CARICO
La tabella di carico 1 indica il carico massimo
permesso in relazione all’estensione del braccio
e al tipo di attrezzo terminale usato. Per operare
in sicurezza, fare sempre riferimento a queste
tabelle.
L’entità di sfilo del braccio è rilevabile mediante le
lettere (A, B, C, D, E) verniciate sul braccio stesso
(pos.3), mentre i gradi di inclinazione del braccio
sono visibili mediante l’indicatore ad angolo 2.
Tutte le tabelle di carico sono posizionati su uno
specifico supporto installato sul lato destro della
cabina, sopra la plancia.
La linguetta 4 situata in cima ad ogni tabella di carico,
indica il tipo di attrezzo usato.
PERICOLO
Le tabelle applicate sulla macchina si riferiscono
a macchina ferma su terreno solido e ben
livellato.
Sollevare i carichi di pochi centimetri e
verificarne la stabilità prima di effettuare il
sollevamento vero e proprio.

GTH-4013 EX - SX
Le tabelle qui rappresentate hanno soltanto
valore illustrativo. Per determinare i limiti di
carico riferirsi esclusivamente a quelle applicate
sulla macchina.

ESEMPIO
A
09.4618.0866
B
C

D
E

Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
55
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
INDICATORE DI STABILITÀ
Sulla traversa anteriore della cabina è presente
il dispositivo limitatore di carico 7, che segnala
il progressivo variare del grado di stabilità della
macchina e la blocca prima di raggiungere condizioni
critiche.
Descrizione dei comandi
1 Pulsante selettore taratura
2 Display
3 Barra a Led indicatore di stabilità
4 Spia verde di corretta alimentazione
5 Spia gialla di modalità taratura
6 Pulsante di conferma taratura
7 Pulsante non utilizzato
8 Spia rossa posizione stabilizzatori
9 Pulsante esclusione temporanea allarme
acustico
10 Spia rossa di preallarme - allarme
sovraccarico
Il numero presente sul display 2 indica l’attrezzatura
selezionata. Le attrezzature disponibili sono:
0: Generico
1: Navicella
Utilizzo
Alla messa in moto della macchina la spia 4 si
accende. Il display 2 rimane spento mentre il
dispositivo effettua un check diagnostico, al termine
del quale sul display 2 appare automaticamente la
cifra corrispondente. A questo punto il sistema è
operativo.
Durante l’uso della macchina la barra a led 3 si
accende gradualmente in proporzione alle condizioni
di stabilità.
Led verdi: sono accesi in condizione normale di
lavoro, quando la percentuale di momento
ribaltante rispetto al valore limite varia da
0 a 89. La macchina è stabile.
Led gialli: si accendono quando la macchina è
prossima all’instabilità: la percentuale
di momento ribaltante rispetto al valore
limite è compresa tra 90 e 100.
Il sistema entra in condizione di preallarme: spia 10 lampeggiante e allarme
acustico intermittente.
56
1
2
3
4
10
9
5
6
7
8
Led rossi: pericolo di ribaltamento: la percentuale
di momento ribaltante rispetto al valore
limite è maggiore di 100.
La macchina entra in condizione di
allarme: spia 10 accesa, allarme acustico
continuo, blocco dei movimenti pericolosi.
Sono permesse solo le manovre di
richiamo del carico entro i limiti di
sicurezza.
Esempio di impiego dell’indicatore di stabilità
Sfilo del braccio
senza stabilizzatori
Indicatore di stabilità
in allarme
Rientro del braccio
Fine allarme
Uso degli stabilizzatori
o riduzione del carico
da movimentare
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
MOVIMENTAZIONE DEI CARICHI
Codici di allarme e ripristino
Il limitatore è munito di un sistema di auto-diagnostica
in grado di rilevare le avarie dei trasduttori, rotture
di cavi e guasti del sistema elettronico.
Quando un guasto è rilevato, il limitatore si pone
in condizioni di sicurezza bloccando le manovre
pericolose. Contemporaneamente le spie 5, 8 e 10
lampeggiano, un cicalino suona e il display mostra
un codice di errore che identifica il guasto.
I codici relativi al guasto individuato sono riportati nella
sezione “Malfunzionamento e ricerca guasti”.
10
5
8
PERICOLO
Prima di utilizzare la macchina, assicurarsi che
il primo LED verde del sistema di stabilità sia
acceso.
L’indicatore di stabilità non deve essere
impiegato per la verifica del carico da sollevare:
è esclusivamente progettato per segnalare
eventuali sbilanciamenti della macchina lungo
l’asse di avanzamento.
Tali sbilanciamenti possono essere anche causati
da un uso troppo brusco della leva di comando
durante la movimentazione dei carichi. Qualora,
durante il lavoro, si accendessero più luci di
segnalazione dosare con cura la forza di azione
sulle leve usando maggiore delicatezza.
Cod. 57.0009.0476
Regolazione delle forche
Con forche tipo FEM (OPZIONALE)
Le forche devono essere regolate in larghezza in
funzione del carico da manipolare. Allo scopo:
• Sollevare la levea di arresto delle forche.
• Spostare le forche nella posizione desiderata
quindi agganciare nuovamente la leva di
arresto.
Con forche flottanti
Qualora siano presenti le forche flottanti:
• Allentare il
dado delle viti
di fermo
• Sollevare le
forche e farle
scorrere sul
perno fino
ad ottenere
la distanza
desiderata
• Bloccare le
viti di fermo
e serrare il
dado.
•
•
•
•
•
PERICOLO
Il baricentro del carico deve sempre trovarsi
tra le due forche.
Assicurarsi di conoscere il peso del carico
prima di movimentarlo.
Non superare il limite di carico ammesso in
rapporto alla lunghezza di sbraccio.
Consultare ed applicare i limiti di carico
indicati nelle apposite tabelle di carico in
cabina.
Distanziare le forche quanto più possibile in
rapporto al carico da movimentare.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
57
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
FASI DI LAVORO
Una volta regolata correttamente la larghezza delle
forche, il sollevatore è pronto per l’uso.
Il ciclo di lavoro può essere suddiviso in tre fasi:
carico, traslazione e scarico.
Fase di carico
• Avvicinarsi perpendicolarmente al carico da
movimentare controllando sulla livella a bolla
d’aria il corretto livellamento della macchina.
• Inserire le forche, per tutta la loro lunghezza,
sotto il carico e sollevarlo di alcuni centimetri da
terra.
• Brandeggiare le forche all’indietro per richiamare
il carico.
Fase di traslazione
• Evitare partenze o frenate brusche.
• Eseguire il trasferimento al luogo di scarico
prestando la massima cautela e mantenendo il
carico sollevato a non più di 20÷30 cm da terra.
• Adeguare la velocità al tipo di terreno su cui
si opera per evitare pericolosi sobbalzi o
sbandamenti del mezzo e la conseguente perdita
del carico.
• Affrontare eventuali rampe o pendenze sempre
con il carico a monte.
•
•
l’altezza del braccio stesso mentre le forche
fuoriescono al di sotto del carico.
Dopo aver liberato completamente le forche dal
carico riportarle in posizione di trasferimento.
Liberare il freno di stazionamento e predisporsi
per un nuovo ciclo di lavoro.
PERICOLO
È vietato affrontare le pendenze lateralmente
poiché questa errata manovra è la principale
causa di incidenti per ribaltamento del mezzo.
Fase di scarico
• Avvicinarsi alla zona di scarico con le ruote diritte
ed arrestare dolcemente la macchina lasciando lo
spazio sufficiente per la manovra del braccio.
• Inserire il freno di stazionamento e mettere in
folle la trasmissione.
• Posizionare il carico alcuni centimetri sopra
la posizione desiderata e mettere in piano le
forche.
• Abbassare il carico fino a scaricare il peso dalle
forche.
• Ritirare le forche con cautela agendo sul richiamo
del braccio e, se necessario, modificando
58
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
SOSTITUZIONE DEGLI ATTREZZI TERMINALI
ATTENZIONE
Utilizzareesclusivamentegliattrezziterminaliprogettati
e previsti dalla Terexlift per il sollevatore e trattati
singolarmente nella sezione “ Accessori opzionali”.
Versione con BLOCCAGGIO MECCANICO
(OPTIONAL)
Per la sostituzione degli attrezzi terminali procedere
come segue:
• Avvicinarsi al luogo dove si intende depositare
l’attrezzo montato (possibilmente al coperto e
con fondo compatto).
• Disconnettere gli eventuali innesti rapidi di cui
l’attrezzo può essere dotato
• Sfilare il perno 1 che blocca l’attrezzo dopo aver
rimosso il perno di sicurezza 2 posto alla sua
estremità.
PERICOLO
Dopo la sostituzione dell’attrezzo terminale, prima
di operare con la macchina, verificare visivamente
che l’attrezzo sia ben agganciato al braccio. Un
attrezzo non agganciato correttamente è un
pericolo sia per l’operatore che per eventuali
persone o cose presenti sul posto.


•
•
•
•
•
•
•
Appoggiare a terra l’attrezzo.
Brandeggiare in avanti la zattera porta attrezzi ed
abbassare il braccio per sganciare il bloccaggio
superiore dell’attrezzo.
Retrocedere con la macchina per allontanarsi
dall’attrezzo quindi portarsi sul nuovo attrezzo
che si intende utilizzare.
Con la zattera porta attrezzi brandeggiata in
avanti agganciare il bloccaggio superiore del
nuovo attrezzo.
Richiamare e sollevare di alcuni centimetri
da terra l’attrezzo che, automaticamente, si
autocentrerà sulla zattera porta attrezzi.
Reinserire il perno 1 avendo cura di fissarlo con il
perno sicurezza 2 precedentemente spostato.
Ricollegare gli eventuali innesti rapidi di cui
l’attrezzo può essere dotato.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
59
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Funzionamento ed Uso
Versione con BLOCCAGGIO IDRAULICO
Per la sostituzione degli attrezzi terminali procedere
come segue:
• Avvicinarsi al luogo dove si intende depositare
l’attrezzo montato (possibilmente al coperto e
con fondo compatto).
• Disconnettere gli eventuali innesti rapidi di cui
l’attrezzo può essere dotato e riconnettere i tubi
per il cilindro di bloccaggio idraulico degli attrezzi
sugli innesti 3.

•
•
•
•
•
•
•
•
•
60
Appoggiare a terra l’attrezzo.
Rimuovere il perno di sicurezza 2 posto alla sua
estremità.
Liberare l’attrezzo terminale in uso agendo sul
comando del cilindro di blocco/sblocco attrezzi
Brandeggiare in avanti la zattera porta attrezzi ed
abbassare il braccio per sganciare il bloccaggio
superiore dell’attrezzo.
Retrocedere con la macchina per allontanarsi
dall’attrezzo quindi portarsi sul nuovo attrezzo
che si intende utilizzare.
Con la zattera porta attrezzi brandeggiata in
avanti agganciare il bloccaggio superiore del
nuovo attrezzo.
Richiamare e sollevare di alcuni centimetri
da terra l’attrezzo che, automaticamente, si
autocentrerà sulla zattera porta attrezzi.
Agire sulla leva di comando (opzionale) per il
bloccaggio definitivo dell’attrezzo e fissarlo con
il perno sicurezza 2 precedentemente spostato.
Ricollegare gli eventuali innesti rapidi di cui
l’attrezzo può essere dotato.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Trasporto della macchina
TRASFERIMENTO SU STRADA O SUL
CANTIERE DI LAVORO
Per eseguire i trasferimenti su strade pubbliche
attenersi scrupolosamente alle leggi sulla circolazione
stradale vigenti nel paese in cui si opera.
Tenere comunque presenti le seguenti norme
generali:
•
•
•
•
•
•
Allineare le ruote posteriori.
Selezionare il modo di sterzatura su due ruote.
Posizionare il selettore Strada-CantiereNavicella 25 nella posizione “STRADA”.
Applicare i bloccaggi in posizione previsti sulla
Libretto di Circolazione Stradale (solo per il
mercato italiano):
Fermo dello sfilo dei bracci (A), fermo sul cilindro
di sollevamento (B), fermo sul cilindro di rotazione
attrezzo terminale (C), catenelle di fermo sui
bracci degli stabilizzatori (D) (vedi foto a lato).
Provvedere, con gli appositi perni in dotazione, al
bloccaggio della sterzatura delle ruote posteriori
(se previsti).
Utilizzare le protezioni sui denti delle forche o
ribaltare le forche flottanti.
IMPORTANTE
La circolazione su strade pubbliche è ammessa
esclusivamente per trasferimenti e senza alcun
trasporto di carichi.
La macchina non è atta al traino di rimorchi.
SOLO PER IL MERCATO ITALIANO
A
B
IMPORTANTE
Con le forche
flottanti ribaltate
non movimentare
il cilindro di
articolazione forche.
Queste potrebbero
creare danni alla
macchina
•
•
•
C
Richiamare in posizione di trasferimento il braccio
e l’attrezzo terminale.
Accendere il motore: il girofaro si accenderà
automaticamente.
La velocità di avanzamento sarà determinata
dal numero di giri del motore e dalla marcia
inserita.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
D
61
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Trasporto della macchina
MOVIMENTAZIONE DELLA MACCHINA IN
AVARIA
Il traino della macchina è consigliato esclusivamente
nel caso in cui non vi siano alternative. È sempre
consigliabile, quando è possibile, riparare la
macchina sul posto.
Dovendo forzatamente eseguire il traino comportarsi
come segue:
• Sbloccare il freno di stazionamento.
• Effettuare il traino per brevi distanze ed a velocità
ridotta (inferiore a 5 km/h).
• Impiegare una barra di traino rigida.
• Selezionare la sterzatura su due ruote.
• Mettere la leva selettrice in posizione di folle (vedi
di seguito).
• Sollevare le ruote anteriori della macchina.
• Qualora fosse possibile, avviare il motore per
avvalersi dell’ausilio dell’idroguida e del sistema
frenante.
Sblocco del freno negativo (solo per GTH-4017
EX - GTH-4514 EX)
Messa in folle della leva selettrice
IMPORTANTE
Non trainare la macchina prima di aver messo
in folle la leva di selezione della marce meccaniche.
Per mettere in folle la leva:
• Scollegare i tubi dei cilindri A e B.
•
Portare il cursore della leva selettrice C in posizione di folle (L = 20 mm).
•
Ricollegare i tubi dei cilindri A e B.

Per sbloccare il freno negativo di una macchina in
avaria, agire sulle quattro viti 31 poste ai lati del differenziale anteriore come illustrato di seguito:
• Allentare i quattro controdadi di fissaggio delle
viti 31, quindi spostare i dadi all’indietro di circa
8 mm.
• Portare le viti 31 a contatto in appoggio al piattello a pressione.
• Utilizzando una chiave serrare le viti 31 in modo
alternato di ¼ di giro per comprimere le molle
Belleville e sbloccare i dischi dei freni. Serrare
al massimo di un giro completo.
• Per ripristinare la condizione precedente, regolare le viti 31 fino ad ottenere una distanza di 30
± 0.5 mm come indicato in figura.



L
62
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Trasporto della macchina
SOLLEVAMENTO DELLA MACCHINA
Dovendo sollevare la macchina utilizzare mezzi
con caratteristiche di portata idonea al peso del
sollevatore. I dati caratteristici sono visibili nei dati
tecnici del presente manuale e stampigliati nella
targhetta di identificazione.
Per il sollevamento della macchina ancorare le catene
negli appositi fori previsti (evidenziati sulla macchina
dall’adesivo qui riportato).
GTH-4013 EX
09.4618.0916
TRASPORTO DELLA MACCHINA SU
AUTOMEZZI
Per il trasporto della macchina su veicoli comportarsi
come segue:
• Assicurarsi che le rampe siano posizionate in
modo corretto.
• Richiamare il braccio in posizione di trasporto.
• Guidare con prudenza la macchina sul mezzo di
trasporto.
• Inserire il freno di stazionamento ed appoggiare
l’attrezzo terminale sul pianale del mezzo.
• Controllare che gli ingombri totali siano compresi
nei limiti ammessi.
• Arrestare il motore e chiudere la cabina di
guida.
• Fissare la macchina sul pianale apponendo cunei
alle quattro ruote.
• Ancorare la macchina al pianale del mezzo di
trasporto fissandola con catene da ancorare agli
appositi ganci A predisposti sul telaio.
GTH-4514 EX & GTH-4017 EX

09.4618.0916
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX

63
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Trasporto della macchina
PARCHEGGIO E FUORI SERVIZIO
Soste brevi
Alla fine di ogni giornata di lavoro, di ogni turno, o
comunque durante le soste notturne, parcheggiare
la macchina in modo che non rappresenti un
pericolo.
Prendere tutte le precauzioni per evitare rischi alle
persone che si avvicinano alla macchina quando
questa non è in funzione:
• Parcheggiare la macchina in un luogo dove non
sia di intralcio.
• Abbassare a terra il braccio con l’attrezzo
terminale.
• Azionare il freno di stazionamento.
• Togliere la chiave dal commutatore di avviamento
e chiudere con la chiave la porta della cabina.
ATTENZIONE
Lasciare la batteria collegata può causare
cortocircuiti e, conseguentemente, incendi
Periodi di sosta prolungata
Dovendo parcheggiare la macchina per un lungo
periodo di inattività, oltre al rispetto delle norme
relative alle soste brevi, si raccomanda di:
• Lavare accuratamente la macchina. A tale
scopo, per eseguire nel migliore dei modi questa
operazione, si consiglia di smontare griglie e
cofani di protezione.
• Dopo il lavaggio asciugare con cura tutte le parti
con un getto d’aria.
• Eseguire un completo ingrassaggio della
macchina.
• Eseguire un’ispezione generale e sostituire le
eventuali parti usurate o danneggiate.
• Riverniciare le parti eventualmente danneggiate
od usurate.
• Smontare la batteria e riporla in ambiente asciutto
dopo averne lubrificato i poli con vaselina.
Eventualmente utilizzarla per altri impieghi o,
diversamente, verificarne periodicamente il livello
di carica.
• Riempire il serbatoio combustibile per evitare
ossidazione delle pareti interne.
• Riporre la macchina in un luogo coperto e
ventilato.
• Riavviare il motore per circa 10 minuti almeno
una volta al mese.
• In presenza di climi particolarmente rigidi svuotare
il radiatore dal liquido di raffreddamento.
IMPORTANTE
Ricordare che anche durante i periodi di inattività
prolungata la manutenzione periodica deve
essere regolarmente eseguita con particolare
riguardo ai liquidi ed a tutti gli elementi soggetti
ad invecchiamento. In ogni caso, prima della
rimessa in servizio della macchina, effettuare
una manutenzione straordinaria con accurato
controllo di tutte le parti meccaniche, idrauliche
ed elettriche.
64
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Trasporto della macchina
PULIZIA E LAVAGGIO DELLA MACCHINA
Per una corretta pulizia della macchina attenersi alle
seguenti operazioni:
• Pulire parti sporche di olio o di grasso solo con
solventi a secco o alcool minerali volatili
• Prima del montaggio, rimuovere il materiale
protettivo che solitamente ricopre i nuovi pezzi
di ricambio (prodotti antiruggine, grasso, cere,
ecc.)
• Non appena si notano tracce di ruggine nelle
parti metalliche della macchina, pulirle con
tela smeriglio e ricoprirle con un appropriato
rivestimento protettivo (prodotto antiruggine,
vernice, olio, ecc.)
IMPORTANTE
Durante il lavaggio evitare l’uso di lance con
acqua in pressione, specialmente su alcuni punti
della macchina (distributore, elettrovalvole, parti
elettriche).
Lavaggio esterno
Prima di procedere al lavaggio assicurarsi di aver
spento il motore e di aver chiuso porte e vetri.
Per la pulizia non utilizzare combustibile, ma acqua
o getto di vapore.In climi freddi, per impedire il
bloccaggio di serrature dopo il lavaggio, occorre
asciugarle o eventualmente inumidirle con liquido
antigelo. Prima dell’uso, controllare le condizioni
della macchina
Lavaggio interno
Lavare l’interno della macchina solamente a mano
con acqua, secchio e spugna. Non utilizzare getti
d’acqua in pressione. Al termine asciugare con un
panno.
Lavaggio del motore
Lavare il motore assicurandosi di proteggere l’aspirazione
del filtro aria a secco dall’entrata di acqua.
IMPORTANTE
Qualora la macchina debba essere utilizzata
in ambiente marino o similare proteggerla con
appropriato trattamento di antisalsedine per
evitare la formazione di ruggine.
Cod. 57.0009.0476
SMALTIMENTO
RISPETTA
L’AMBIENTE
Alla fine del ciclo di lavoro della macchina
si raccomanda di non disperderne le parti
nell’ambiente, ma affidarsi a ditte specializzate
in grado di provvedere a tale operazione nel
rispetto delle normative vigenti.
Smaltimento delle batterie
RISPETTA
L’AMBIENTE
Le batterie al piombo esauste non possono essere
abbandonate fra i normali rifiuti solidi industriali,
ma , essendo composte da materiali nocivi,
devono essere raccolte, smaltite e/o riciclate
sotto tutela di leggi degli Stati membri.
In Italia le batterie fuori uso o esauste sono state
classificate come “Rifiuto tossico” in base al D.p.r.
n. 397 del 09/09/1988 e Legge n. 475 G.U. n. 18 del
09/11/1988 per la presenza di piombo e di acido
solforico. Lo smaltimento tramite riciclaggio
deve essere effettuato esclusivamente tramite
aziende autorizzate dal Consorzio Obbligatorio
Batterie Esauste e dei rifiuti piombosi (Cobat)
con personalità giuridica e con il compito di
assicurare la raccolta delle batterie al piombo
esauste su tutto il territorio nazionale. La batteria
esausta deve essere lasciata in posto asciutto
ed isolato. Accertarsi che anche la batteria sia
asciutta ed i tappi degli elementi ben chiusi. Porre
un cartello di avvertimento sulla batteria che ne
segnali il divieto di utilizzo. Se la batteria, prima
dello smaltimento, viene lasciata all’aperto sarà
necessario asciugarla, stendere un velo di grasso
sul cassone e sugli elementi e chiudere i tappi
degli elementi stessi. Evitare di farla appoggiare
direttamente sul terreno; meglio su assi in legno
o su un bancale ed eventualmente coprirla. Lo
smaltimento della batteria deve essere eseguito
il più rapidamente possibile.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
65
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Pagina lasciata intenzionalmente bianca
66
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
PREMESSA
Osservare e rispettare:
*
*
L’operatore può eseguire solo
la manutenzione ordinaria
specificata nel presente
manuale.
Gli interventi di manutenzione
programmata devono essere
completati da personale
tecnico qualificato, in base
alle specifiche tecniche del
Costruttore.
Legenda dei simboli di manutenzione:
I seguenti simboli sono stati utilizzati in questo
manuale per semplificare la comunicazione delle
istruzioni. Uno o più simboli all’inizio di una
procedura di manutenzione indicano le seguenti
situazioni.
Indica che per l’esecuzione della
procedura è necessario l’utilizzo di
attrezzi.
Un’accurata e periodica manutenzione garantisce
all’operatore una macchina sempre affidabile e
sicura.
Per questo motivo, dopo aver operato in condizioni
particolari (terreni fangosi, polverosi, lavori gravosi,
ecc.) è opportuno lavare, ingrassare ed eseguire una
corretta manutenzione della macchina.
Controllare sempre che tutte le parti siano in
buone condizioni, che non vi siano perdite di olio,
che le protezioni ed i dispositivi di sicurezza siano
efficienti, in caso contrario ricercarne le cause e
porvi rimedio.
La mancata osservanza delle norme di manutenzione
programmata indicata nel presente manuale annulla
automaticamente la garanzia di TEREXLIFT.
IMPORTANTE
Per le norme di manutenzione del motore attenersi
scrupolosamente allo specifico manuale di
Uso e Manutenzione fornito unitamente alla
macchina.
Indica che per l’esecuzione della
procedura sono necessari nuovi
componenti.
Indica che è necessario eseguire la
procedura con motore freddo.
INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio
___________________________
Ordinario
___________________________
Indica l’intervallo degli interventi di
manutenzione espresso in ore di
lavoro.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
67
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
LUBRIFICANTI - NORME DI IGIENE
E SICUREZZA
Igiene
Il contatto prolungato degli oli con la pelle può essere
causa di irritazione. È pertanto consigliabile munirsi di
guanti in gomma ed occhiali di protezione. Dopo aver
maneggiato olii è consigliabile lavare accuratamente
le mani con acqua e sapone.
Magazzinaggio
Tenere sempre i lubrificanti in luogo chiuso e
lontani dalla portata dei bambini. Non tenere mai i
lubrificanti all’aperto e senza etichetta che ne indichi
il contenuto.
Smaltimento
L’olio disperso nell’ambiente, nuovo od esausto che
sia, è altamente inquinante!
Conservare con cura l’olio nuovo e conservare quello
esausto in appositi contenitori per il successivo
smaltimento attraverso gli specifici centri di
raccolta.
Pronto soccorso
Occhi
: Nel caso di contatto con gli
occhi sciacquare abbondantemente
con acqua corrente. Perdurando
l’irritazione raggiungere il più vicino
Centro di pronto soccorso.
Ingestione : Nel caso di ingestione di olio,
non provocare il vomito. Chiedere
l’intervento di un medico.
Pelle
: In casi di eccessivo e prolungato
contatto con la pelle, lavare con acqua
e sapone.
Incendio
In caso di incendio utilizzare estintori ad anidride
carbonica, a secco oppure a schiuma. Non usare
acqua.
Spargimento
In caso di perdite accidentali di olio agire perchè
possa venire assorbito con sabbia o granulato di tipo
approvato. Raschiare il composto così ottenuto e
provvedere allo smaltimento come rifiuto chimico.
68
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
MANUTENZIONE PROGRAMMATA
Una manutenzione errata o carente può rendere
la macchina pericolosa per l’operatore e per le
persone intorno ad essa. Provvedere affinché la
manutenzione e la lubrificazione siano regolarmente
eseguite secondo quanto indicato dal costruttore in
modo da mantenere la macchina efficiente e sicura.
Le operazioni di manutenzione sono in relazione alle
ore di lavoro eseguite dalla macchina. Controllare
e mantenere efficiente il contaore per poter definire
correttamente gli intervalli di manutenzione.
Assicurarsi che tutti i difetti riscontrati durante la
manutenzione vengano prontamente eliminati prima
di un nuovo impiego della macchina.
ATTENZIONE
Tutte le operazioni precedute dal simbolo
“” devono essere eseguite da un tecnico
specializzato.
Nelle prime 10 ore di lavoro
1. Controllare i livelli dell’olio nei riduttori, nel
ripartitore, e nei differenziali
2. Controllare con frequenza il serraggio dei bulloni
delle ruote
3. Controllare il serraggio della bulloneria in
generale
4. Controllare eventuali perdite di olio dalla
raccorderia
Entro le prime 100 ore di lavoro
1. Sostituire l’olio nel differenziale, nei riduttori
ruote e nel riduttore ripartitore.
Ogni 10 ore di lavoro oppure giornalmente
1. Controllare il livello dell’olio nel motore.
2. Pulire il filtro aspirazione aria.
3. Controllare il livello del liquido di raffreddamento
motore.
4. Pulire, se necessario, il radiatore.
5. Controllare il livello nel serbatoio dell’olio
idraulico.
6. Controllare che gli sfili dei tronchi siano bene
ingrassati in corrispondenza dello scorrimento
dei pattini.
7. Ingrassare la zattera porta attrezzi.
8. Ingrassare tutte le articolazioni del braccio,
lo snodo del ponte posteriore, gli alberi di
trasmissione, gli assali anteriore e posteriore
e le eventuali attrezzature in dotazione alla
macchina.
9. Controllare che il sistema antiribaltamento sia
efficiente.
10. Controllare la buona funzionalità dell’impianto
elettrico di illuminazione.
11. Controllare la buona funzionalità del sistema
frenante e del freno di stazionamento.
12. Controllare l’efficienza del sistema di selezione
della sterzatura.
13. Controllare che il sistema di equilibrio delle
forche sia efficiente.
14. Controllare che i dispositivi di sicurezza adottati
siano efficienti.
15. Controllare la sincronizzazione degli sfili del
braccio.
Ogni 50 ore
settimanalmente
di
lavoro
oppure
Operazioni da effettuare oltre a quelle giornaliere
1. C o n t r o l l a r e l a t e n s i o n e d e l l a c i n g h i a
dell’alternatore.
2. Controllare la pressione dei pneumatici.
3. Controllare il serraggio dei dadi delle ruote.
4. Controllare il serraggio delle viti negli alberi
cardanici.
5. Pulire le alette del radiatore.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
69
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
Ogni 250 ore di lavoro o mensilmente
Operazioni da effettuare oltre a quelle indicate in
precedenza
1. Controllare il livello dell’olio nei differenziali
anteriore e posteriore.
2. Controllare il livello dell’olio nei quattro riduttori
ruote.
3. Controllare l’integrità della cartuccia principale del
filtro aria motore e, se necessario, sostituirla.
4. Controllare il serraggio dei terminali ai poli della
batteria.
5. Controllare l’integrità della condotta di aspirazione
aria tra motore e filtro
6. Controllare la condizione degli steli cromati dei
cilindri
7. Controllare che le condotte oleodinamiche non
siano usurate per sfregamento con il telaio o con
altri organi meccanici
8. Controllare che non vi sia sfregamento tra i cavi
elettrici ed il telaio od altri organi meccanici
9.  Controllare l’usura dei pattini di scorrimento
dei tronchi del braccio
10.  Regolare il gioco dei pattini di guida dei tronchi
del braccio
11. Asportare il grasso vecchio dal braccio e quindi
ingrassare nuovamente le parti in scorrimento
dei tronchi
12. Controllare il livello del liquido nella batteria
Ogni 3 mesi di lavoro
Operazioni da effettuare oltre a quelle indicate in
precedenza
1. Controllare la buona funzionalità delle valvole
di blocco.
Ogni 500 ore di lavoro oppure ogni sei
mesi
Operazioni da effettuare oltre a quelle indicate in
precedenza
1. Controllare visivamente la quantità di fumo dallo
scarico del motore
2. Controllare il serraggio delle viti di fissaggio del
motore
3. Controllare il serraggio delle viti di fissaggio
della cabina
70
4. Controllare che non vi sia un gioco eccessivo fra
perni e boccole in tutte le articolazioni
5. Sostituire la cartuccia del filtro olio idraulico nel
serbatoio
6. Fare controllare l’efficienza del sistema idraulico
da un tecnico specializzato
7. Sostituire la cartuccia principale del filtro aria
motore
8. Sostituire la cartuccia del filtro olio motore e del
filtro gasolio
9. Sostituire l’olio dei differenziali anteriore e
posteriore
10. Procedere al tensionamento delle catene del
braccio.
Ogni 500 ore di lavoro oppure ogni anno
Operazioni da effettuare oltre a quelle indicate in precedenza
1. Sostituire l’olio motore ed il relativo filtro.
Ogni 1000 ore di lavoro oppure ogni anno
Operazioni da effettuare oltre a quelle indicate in
precedenza
1. Sostituire la cartuccia di sicurezza del filtro aria
motore
2. Sostituire l’olio nel cambio ripartitore
3. Sostituire l’olio nei quattro riduttori ruote
4. Sostituire l’olio idraulico
Ogni 2000 ore di lavoro oppure ogni 2 anni
Operazioni da effettuare oltre a quelle indicate in
precedenza
1. Sostituire il liquido di raffreddamento del
motore
A 6000 ore di lavoro oppure a 5 anni e successivamente ogni 2 anni
Operazioni da effettuare oltre a quelle indicate in
precedenza
1. Verificare l’integrità della struttura con particolare
riguardo ai giunti saldati portanti ed ai perni del
braccio.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
PROGRAMMA DI SOSTITUZIONE OLI
Ore di lavoro *
Intervalli di
tempo *
Controllo livello
10
giornalmente
1° cambio
500
-
Intervallo cambio olio
500
annualmente
Controllo livello
250
mensilmente
-
-
1000
annualmente
10
giornalmente
-
-
1000
annualmente
Intervento
Motore
Assali e
cambio
ripartitore
Olio
idraulico
1° cambio
Intervallo cambio olio
Controllo livello
1° cambio
Intervallo cambio olio
Tipo Olio
SHELL RIMULA 15W-40
(API CH-4/CG-4/CF-4/CF;
ACEA E3; MB228.3)
TRACTORENAULT THFI 208
LF SAE 80W; API GL4 / FORD
M2C 86B; MASSEY FERGUSON M 1135
SHELL TELLUS T 46
DENISON HF-1, DIN 51524
parte 2 e 3
* Sostituzione olio al primo valore raggiunto.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
71
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
INTERVENTI DI MANUTENZIONE
PERICOLO
Tutti gli interventi di manutenzione devono
essere effettuati con motore spento, freno
di stazionamento inserito, organi di lavoro
completamente appoggiati a terra e cambio in
folle.
PERICOLO
Prima di effettuare qualsiasi operazione di
manutenzione che comporti il sollevamento
di un componente, fissare in modo stabile e
sicuro il componente sollevato prima di eseguire
interventi.
PERICOLO
Sono tassativamente vietati interventi
sull’impianto idraulico se non eseguiti da
personale autorizzato.
L’impianto idraulico di questa macchina è dotato
di accumulatori di pressione che potrebbero dare
luogo a gravi rischi di incolumità personale se,
prima di effettuare interventi sull’impianto stesso,
non fossero stati scaricati completamente.
Per effettuare lo scarico degli accumulatori è
sufficiente azionare 8÷10 volte il pedale del freno,
a motore spento
ATTENZIONE
Le condotte ad alta pressione possono essere
sostituite solo da personale particolarmente
qualificato.
Qualsiasi impurità che entra in circolazione
nel circuito chiuso determina il repentino
deterioramento della trasmissione.
ATTENZIONE
Il personale qualificato che interviene sul circuito
idraulico deve curare nel modo più scrupoloso
la pulizia delle zone circostanti prima di eseguire
l’intervento.
RISPETTA
L’AMBIENTE
La manipolazione e lo smaltimento di oli
esausti potrebbe essere disciplinata da norme
o regolamenti nazionali e regionali. Servirsi di
impianti di smaltimento autorizzati.
PERICOLO
Prima di eseguire interventi sulle linee o su
componenti idraulici assicurarsi che non vi siano
pressioni residue nell’impianto. A tale scopo,
dopo aver spento il motore ed inserito il freno
di stazionamento, agire sulle leve di comando
dei distributori (alternativamente nei sensi di
lavoro) per scaricare la pressione dal circuito
idraulico.
72
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
ACCESSO AL VANO MOTORE
Dovendo eseguire qualsiasi intervento all’interno
del vano motore è necessario aprire il cofano di
protezione.
Il cofano è provvisto di ammortizzatori pneumatici
che ne alleggeriscono il peso e che lo mantengono
in posizione dopo il sollevamento. Allo scopo:
• Fermare il motore ed inserire il freno di
stazionamento
• Sbloccare la serratura a chiave del cofano e aprire
il cofano.
ATTENZIONE
Avvicinarsi con cautela. Alcune parti
del motore potrebbero essere molto
calde. Usare i guanti di protezione
individuale.

Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
73
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
FILTRO ARIA MOTORE
(per GTH-4013 EX)
Pulire il filtro aria motore e, quando necessario,
sostituire le cartucce.
1 Pulizia o sostituzione cartuccia esterna
- Arrestare il motore ed inserire il freno di
stazionamento.
- Aprire i quattro ganci di fermo A.
- Smontare il coperchio di protezione B.
- Estrarre la cartuccia esterna C.
- Pulire l’interno del corpo filtro.
- Battere la cartuccia contro una tavola di legno
per scaricarne la polvere raccolta.
- Pulire la cartuccia con un getto di aria
compressa (ad una pressione non superiore
a 6 bar).
- Controllare che non vi siano fessurazioni
nell’elemento filtrante.
- Rimontare la cartuccia pulita, o una nuova,
applicando un leggero strato di grasso sulla
guarnizione assicurandosi che sia montata in
modo corretto.
- Rimontare il coperchio B e serrare i ganci A.
IMPORTANTE
IMPORTANTE
L’elemento interno del filtro deve essere sostituito
ogni due sostituzioni dell’elemento esterno.
La cartuccia non deve essere lavata con acqua
o con solventi di qualsiasi natura.




L’elemento esterno deve essere sostituito
immediatamente qualora si accenda la spia 40 in
cabina. La cartuccia non deve essere lavata con
acqua o con solventi di qualsiasi natura.
2
74
Sostituzione cartuccia interna
- Procedere come nel punto 1 per lo smontaggio
della cartuccia esterna.
- Estrarre la cartuccia interna D.
- Pulire l’interno del corpo filtro.
- Montare il nuovo elemento applicando un
leggero strato di grasso sulla guarnizione,
assicurandosi che sia correttamente
collocata.
- Rimontare il filtro principale ed il coperchio
come descritto al punto 1.

INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio ___________________________ Nessuno
Pulizia __________________________ Ogni 10 ore
Sostituzione cartuccia esterna_______ Ogni 500 ore
Sostituzione cartuccia interna _____ Ogni 1000 ore
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
FILTRO ARIA MOTORE
(per GTH-4017 EX GTH-4514 EX)
Pulire il filtro aria motore e, quando necessario,
sostituire le cartucce.
1 Pulizia o sostituzione elemento esterno
- Arrestare il motore ed inserire il freno di
stazionamento.
- Svitare la vite ad alette A e asportare il coperchio
B.
- Svitare la vite ad alette C ed estrarre l’elemento
esterno D.
- Pulire l’interno del corpo filtro.
- Pulire l’elemento filtrante con un getto di aria
compressa (ad una pressione non superiore
a 6 bar).
- Controllare che non vi siano fessurazioni
nell’elemento filtrante introducendo una
lampada all’interno.
- Rimontare l’elemento filtrante applicando un
leggero strato di grasso sulla guarnizione
assicurandosi che sia montata in modo
corretto.
- Serrare il dado ad alette C quindi rinchiudere
con il coperchio B serrandolo con il dado ad
alette A.
IMPORTANTE
L’elemento interno del filtro deve essere sostituito
ogni due sostituzioni dell’elemento esterno.
Scaricare giornalmente la polvere raccolta nel
filtro esercitando una pressione nella cuffia in
gomma G.




IMPORTANTE

L’elemento esterno deve essere sostituito
immediatamente qualora si accenda la spia 40 in
cabina. La cartuccia non deve essere lavata con
acqua o con solventi di qualsiasi natura.
2
Sostituzione elemento interno
- Procedere come nel punto 1 per lo smontaggio
dell’elemento esterno
- Svitare il dado ad alette E estrarre l’elemento
interno F.
- Pulire l’interno del corpo filtro.
- Montare il nuovo elemento applicando un
leggero strato di grasso sulla guarnizione,
assicurandosi che sia correttamente
collocata.
- Rimontare il filtro principale ed il coperchio
come descritto al punto 1.
Cod. 57.0009.0476


INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio ___________________________ Nessuno
Pulizia __________________________ Ogni 10 ore
Sostituzione elemento esterno ______ Ogni 500 ore
Sostituzione elemento interna _____ Ogni 1000 ore
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
75
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
IMPIANTO DI RAFFREDDAMENTO MOTORE

ATTENZIONE

GTH-4514 EX
GTH-4017 EX

Quando il liquido di raffreddamento è caldo
l’impianto è in pressione. A motore caldo svitare
con molta precauzione e lentamente il tappo del
radiatore, senza toglierlo completamente, per
consentire lo scarico della pressione. Proteggere
le mani con guanti e tenere lontano il viso.
•
Verificare settimanalmente, prima di iniziare il
lavoro (quando il liquido è freddo), il livello del
liquido di raffreddamento attraverso l’oblò di
riempimento C.
Se necessario integrare con acqua pulita o con
miscela anticongelante attraverso il tappo A.
La miscela deve essere sostituita ogni due
anni.
Per scaricare completamente la miscela:
- Aspettare che il motore si raffreddi
- Svitare il tappo B situato nella parte inferiore
del radiatore o, qualora la macchina ne fosse priva, scollegare il manicotto in gomma.
Lasciare poi defluire il liquido in un apposito
contenitore.
- A svuotamento completato chiudere il rubinetto
o rimontare il manicotto ed immettere la nuova
miscela anticongelante nelle proporzioni di 50%
acqua e 50% prodotto anticongelante. Tale
proporzione è efficace per temperature fino a
-38°C.
Pulire giornalmente la griglia del radiatore
utilizzando un pennello a setole dure oppure con
aria compressa ad una pressione non superiore
a 6 bar.
•
•
•
INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio
Ordinario
76
_____________________Nessuno
__________________ Ogni
50 ore




GTH-4013 EX

La macchina viene fornita con una miscela
anticongelante nelle proporzioni di 50% acqua e
50% di prodotto antigelo.
TEREX PRO COOL
Protezione dall’ebollizione/congelamento
Prodotto %
33
40
50
70
Punto congel.
-17°C
-24°C
-36°C
-67°C
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Punto ebollizione
123°C
126°C
128°C
135°C
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
CONTROLLO DEL LIVELLO OLIO NEL
SERBATOIO
ATTENZIONE
Getti finissimi di olio idraulico in pressione
possono penetrare nella pelle. Non usare le dita
per rilevare eventuali perdite, ma utilizzare un
pezzo di cartone.
Controllare il livello dell’olio idraulico (a vista)
sull’apposito livello A posto nel serbatoio (sul mod.
GTH-4013 EX tale livello è visibile attraverso un’asola
praticata nella fiancata destra del telaio).
Se necessario reintegrare olio attraverso il tappo di
carico B.
INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio
Ordinario
__________Entro le prime 10 ore
__________________ Ogni
50 ore
RISPETTA
L’AMBIENTE
La manipolazione e lo smaltimento di oli
esausti potrebbe essere disciplinata da norme
o regolamenti nazionali e regionali. Servirsi di
impianti di smaltimento autorizzati.
GTH-4514 EX
GTH-4017 EX
SOSTITUZIONE OLIO IDRAULICO
Dovendo sostituire l’olio procedere come segue:
1 Fermare la macchina su terreno pianeggiante
ed assicurarsi che il freno di stazionamento sia
inserito.
2 Scaricare i residui di pressione dal circuito
idraulico.
3 Predisporre un idoneo contenitore sotto al tappo
di scarico posto nella parte inferiore del serbatoio
per raccogliere le perdite di olio.
4 Togliere il tappo di scarico C e lasciare defluire
l’olio nel contenitore.
5 Togliere il portello di ispezione del serbatoio D.
6 Lavare accuratamente il serbatoio con gasolio e
con un getto d’aria compressa.
7 Rimontare il tappo di scarico olio ed il portello di
ispezione.
8 Immettere il nuovo olio, accertandosi che
corrisponda al tipo previsto fino al raggiungimento
del livello A.
INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio
Ordinario
_____________________Nessuno
________________Ogni
1000 ore
GTH-4013 EX












Cod. 57.0009.0476


GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
77
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
SOSTITUZIONE CARTUCCE FILTRO OLIO IN
ASPIRAZIONE
PER GTH-4514 EX e GTH-4017 EX
Filtro olio servizi
Filtro olio trasmissione
Per sostituire la cartuccia filtro dell’olio idraulico della
trasmissione, procedere come segue:
Per sostituire la cartuccia filtro dell’olio idraulico dei
servizi, procedere come segue:
1
Fermare la macchina su terreno pianeggiante
ed assicurarsi che il freno di stazionamento sia
inserito.
1
2
Predisporre un idoneo contenitore sotto al filtro
per raccogliere le perdite di olio, quindi chiudere
il rubinetto A.
3
Rimuovere la cartuccia B con la chiave in
dotazione.
3
4
Sostituire la cartuccia avendo cura di pulire e
lubrificare la sede e la guarnizione di tenuta.
4
5
Serrare con la forza delle mani quindi riaprire il
rubinetto A.
5
INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio
Ordinario
INTERVALLO DI INTERVENTO
_____________________Nessuno
Rodaggio
500 ore
Ordinario
_________________ Ogni


_____________________Nessuno
________________Ogni
1000 ore


2
Fermare la macchina su terreno pianeggiante
ed assicurarsi che il freno di stazionamento sia
inserito.
Predisporre un idoneo contenitore sotto al
serbatoio quindi lasciare defluire l’olio fino a
raggiungere il livello del portello di ispezione (ca.
90 litri).
Rimuovere il portello di ispezione e svitare la
cartuccia C posta all’interno del serbatoio.
Pulire il serbatoio, quindi inserire un nuovo
elemento filtrante e riposizionare il portello.
Verificare il livello dell’olio e, all’occorrenza,
rabboccare.

78
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
SOSTITUZIONE CARTUCCIA FILTRO OLIO
PER GTH-4013 EX
Per la sostituzione della cartuccia filtro dell’olio
idraulico procedere come segue:
1 Fermare la macchina su terreno pianeggiante
ed assicurarsi che il freno di stazionamento sia
inserito.
2 Predisporre un idoneo contenitore sotto al filtro
per raccogliere le perdite di olio.
3 Svitare il coperchio del filtro per accedere alla
cartuccia A.
4 Estrarre e sostituire la cartuccia avendo cura di
pulire e lubrificare la sede e la guarnizione di
tenuta.
5 Rimontare e serrare il coperchio del filtro.
IMPORTANTE
La cartuccia filtro olio idraulico deve essere
sostituita ogniqualvolta si accende la spia di
intasamento olio idraulico posta sulla plancia
(vedi par. Comandi e Strumenti).
IMPORTANTE
Le cartucce filtranti dell’olio idraulico non sono in
alcun modo recuperabili con pulizia o lavaggio.
Debbono pertanto essere sostituite con cartucce
nuove del tipo raccomandato dal costruttore.


RISPETTA
L’AMBIENTE
La manipolazione e lo smaltimento di oli
esausti potrebbe essere disciplinata da norme
o regolamenti nazionali e regionali. Servirsi di
impianti di smaltimento autorizzati.
INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio
Ordinario
_____________________Nessuno
_________________ Ogni
Cod. 57.0009.0476
500 ore
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
79
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
FILTRO ARIA CABINA
Ogni sei mesi pulire il filtro aria cabina e, qualora
le maglie del filtro risultassero rotte o danneggiate,
provvedere immediatamente alla sostituzione della
cartuccia.
1
Per la pulizia o sostituzione cartuccia:
- Arrestare il motore ed inserire il freno di
stazionamento.
- Estrarre il filtro A dall’apposito vano accessibile
dall’esterno cabina
- Pulire l’interno del corpo filtro.
- Pulire la cartuccia filtrante battendola contro
una tavola di legno. Qualora sia danneggiata
sostituirla con un nuovo elemento.
IMPORTANTE
Evitare assolutamente di soffiare i filtri con aria
compressa e di lavarli con acqua e/o con solventi
di qualsiasi natura.

80
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX

Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
LIVELLO OLIO RIDUTTORE RUOTE (anteriori
e posteriori)
LIVELLO OLIO DIFFERENZIALI
Per controllare il livello dell’olio nei differenziali
anteriore e posteriore:
•
Fermare la macchina su un terreno pianeggiante
ed assicurarsi che il freno di stazionamento sia
inserito.
•
Svitare il tappo di livello  e verificare che l’olio
sia al livello del foro.
•
Se necessario integrare olio dal foro  fino alla
fuoriscita dell’olio dal foro .
•
Reinserire i tappi  e .
Dovendo sostituire l’olio:
• Posizionare un contenitore di dimensioni
adeguate sotto il tappo di scarico .
• Svitare il tappo di scarico, il tappo di livello
 ed il tappo di carico  e lasciare defluire
completamente l’olio dal riduttore.
•
•
Reinserire e serrare il tappo di scarico olio .
Ripristinare il livello dell’olio attraverso il foro di
carico fino al raggiungimento del livello .
•
Reinserire e serrare i tappi  e .
Tappo di carico
Tappo di scarico
Tappo controllo livello
Per controllare il livello olio nei riduttori ruota:
• Fermare la macchina su un terreno pianeggiante
ed assicurarsi che il freno di stazionamento sia
inserito e che il tappo si venga a trovare sull’asse
orizzontale.
• Pulire la zona circostante il tappo e rimuoverlo
per verificare se il livello dell’olio sia al livello del
foro.
• Correggere l’eventuale insufficienza di livello
immettendo olio dal foro fino a quando non
fuoriesca dal foro stesso.
• Reinserire il tappo di chiusura.
Dovendo sostituire l’olio:
• Fermare la macchina con il tappo orientato
sull’asse verticale.
• Posizionare un contenitore di dimensioni
adeguate sotto il tappo del riduttore.
• Svitare il tappo e lasciare defluire completamente
l’olio dal riduttore.
• Far compiere alla ruota una rotazione di 90° fino
a che il tappo di trovi sull’asse orizzontale.
•
•
Ripristinare il livello dell’olio attraverso il foro .
Reinserire e serrare il tappo.
INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio
Ordinario
INTERVALLO DI INTERVENTO
__________Entro le prime 10 ore
Rodaggio
250 ore
Ordinario
_________________ Ogni
Cod. 57.0009.0476
__________Entro le prime 10 ore
_________________ Ogni
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
250 ore
81
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
LIVELLO OLIO RIDUTTORE RIPARTITORE
Per controllare il livello dell’olio nel riduttore
ripartitore:
• Fermare la macchina su un terreno pianeggiante
ed assicurarsi che il freno di stazionamento sia
inserito.
Tappo di carico
Tappo di scarico
Pulire la zona circostante il tappo di livello .
Togliere il tappo e verificare che l’olio sia al livello
del foro.
Se necessario integrare olio attraverso il tappo
stesso fino a quando l’olio non fuoriesca dal
foro.
Reinserire e serrare il tappo.
•
•
•
•
Dovendo sostituire l’olio:
• Mettere un contenitore di dimensioni adeguate
sotto il tappo di scarico olio.
•
Togliere il tappo .
•
Togliere il tappo di scarico  e lasciare defluire
completamente l’olio dalla scatola cambio.
•
Reinserire il tappo di scarico  e serrarlo.
•
Immettere l’olio nuovo dal tappo  posto nella
parte superiore della scatola cambio fino a
quando sia al livello del foro .
•
Reinserire e serrare il tappo .
INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio
Ordinario
82
__________Entro le prime 10 ore
_________________ Ogni
250 ore
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
INGRASSAGGIO
ATTENZIONE
Prima di iniettare grasso lubrificante negli
ingrassatori, pulirli accuratamente per impedire
che fango, polvere od altri corpi estranei possano
mescolarsialgrassofacendodiminuireoaddirittura
annullare l’effetto della lubrificazione.
Nei bracci telescopici, prima di applicare il
nuovo grasso, pulire accuratamente i residui con
prodotti sgrassanti.
Ingrassare la macchina regolarmente per tenerla
efficiente e per prolungarne la vita.
ATTENZIONE
Per l’ingrassaggio delle parti in scorrimento
dei tronchi telescopici usare esclusivamente
grasso PTFE INTERFLON FIN GREASE LS 2 con
i seguenti intervalli di manutenzione:
• Dopo le prime 50 ore di lavoro (1 settimana)
• Dopo le prime 250 ore di lavoro (1 mese)
• Ogni 1000 ore di lavoro (6 mesi)
Asportare il grasso vecchio dal braccio e quindi
spargere un sottile velo di grasso nella zona dove
scorrono i pattini di guida.
Iniettare grasso lubrificante attraverso gli appositi
ingrassatori per mezzo di una pompa.
Fermare l’ingrassaggio non appena si nota la
fuoriuscita di grasso fresco dalle fessure.
Nelle figure che seguono sono indicati i punti di
ingrassaggio dove:
-
con il simbolo
sono rappresentati i punti da
ingrassare con la pompa
-
con il simbolo
sono indicati i punti da
ingrassare con pennello.
INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio
Ordinario
_____________________Nessuno
__________________ Ogni
Cod. 57.0009.0476
10 ore
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
83
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
PNEUMATICI E RUOTE
Su macchine nuove, ed ogniqualvolta una ruota
venga smontata o sostituita, controllare il serraggio
dei dadi ruota ogni 2 ore fino al loro completo
assestamento.
Coppia di serraggio 400 N/m.
Pneumatici gonfiati eccessivamente possono
esplodere.
In caso di sostituzione di pneumatici utilizzare
solo misure previste nel libretto di circolazione
stradale.
INTERVALLO DI INTERVENTO
Pneumatici eccessivamente surriscaldati
possono esplodere. Non tagliare o saldare sui
cerchi ruota. Per qualsiasi lavoro di riparazione
rivolgersi ad un tecnico specializzato.
Per il gonfiaggio o la sostituzione di pneumatici
attenersi scrupolosamente alla seguente tabella:
GTH-4017 EX
P.R. (o indice
di carico)
14 pr
14 pr
Cerchio
13x24
13x20
84
250 ore
FRENI
Per qualsiasi anomalia all’impianto frenante
(registrazione e/o sostituzione dei dischi freno)
rivolgersi al Servizio Assistenza Tecnica TEREXLIFT
oppure ad un Centro di Assistenza autorizzato
TEREXLIFT.
GTH-4514 EX
405/70-20
Pressione
bar/Psi
_________________ Ogni
GTH-4013 EX
405/70-24
Disco ruota
Ordinario
__________Entro le prime 10 ore
WRONG WAY
ERRATO
RIGHT WAY
CORRETTO
Dimensioni
(ant. e post.)
Rodaggio
8 fori DIN 70361
4.5/65
5.5/80
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
RIALLINEAMENTO ASSETTO RUOTE
Durante l’uso della macchina è possibile che
l’allineamento degli assi anteriore e posteriore
subisca delle variazioni. Ciò può avvenire a causa
di trafilamenti di olio dai circuiti di comando della
sterzatura, o dall’inserimento della sterzatura stessa
su entrambi gli assi con le ruote anteriori e posteriori
non perfettamente allineate.
Per ovviare a questo inconveniente, piuttosto
che affidarsi al controllo visivo della procedura di
allineamento, è consigliabile adottare la seguente
metodologia:
1) Portarsi con la macchina su terreno pianeggiante
e privo di asperità
P
19
2) Posizionare il commutatore di selezione
sterzatura 19 su “quattro ruote sterzanti”(pos.
2)
3) Ruotare lo sterzo fino a fine corsa (a destra o
a sinistra indifferentemente)
4) Posizionare il commutatore di selezione
sterzatura su “solo ruote anteriori” (pos. 0)
5) Ruotare lo sterzo fino a fine corsa nello stesso
verso della manovra precedente
1
0
2
6) Riposizionare il commutatore di selezione
sterzatura su “quattro ruote sterzanti” (pos. 2)
7) Ruotare lo sterzo (dalla parte opposta del punto
3) fino a che l’assale posteriore raggiunga il fine
corsa
8) Riposizionare il commutatore di selezione
sterzatura su “solo ruote anteriori” (pos. 0)
9) Ruotare lo sterzo (dalla stessa parte del punto
7) fino a che l’assale anteriore raggiunga, come
per il posteriore, il fine corsa
Nel caso in cui sia presente la Spia opzionale
Ruote Posteriori Allineate (vedi par. Comandi e
Strumenti), questa si illuminerà automaticamente
quando, ruotando il commutatore selezione
sterzatura dalla pos.1 alla 0 o dalla pos. 2 alla 0,
le ruote posteriori avranno raggiunto la posizione
allineata.
10) Riposizionare il commutatore di selezione
sterzatura su “quattro ruote sterzanti” (pos. 2)
A questo punto le ruote devono essere allineate.
INTERVALLO DI INTERVENTO
Cod. 57.0009.0476
Rodaggio
_____________________Nessuno
Ordinario
_____________Quando necessario
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
85
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
REGOLAZIONE DEL GIOCO DEI PATTINI DI GUIDA
DEI TRONCHI DEL BRACCIO
Ogni sfilo dispone di pattini registrabili sui quattro lati
del profilo. I pattini sono fissati sia nella parte fissa
che nella parte mobile di ogni tronco.
Tutti i pattini sono registrabili con interposizione di
opportuni spessori fornibili da TEREXLIFT.



Regolazione dei pattini:
•
Togliere oppure allentare le viti che fissano i
pattini in funzione del tipo di spessore (se con o
senza asole).
Inserire la quantità di spessori necessaria.
Qualora lo spessore residuo del pattino sia
insufficiente o comunque vicino allo spessore
massimo di usura sarà necessario provvere alla
sostituzione del pattino stesso.
Serrare le viti che fissano i pattini avendo cura di
utilizzare allo scopo una chiave dinamometrica e
di rispettare la coppia qui sotto indicata.
•
•
•


Coppie di serraggio delle viti dei pattini in funzione
del diametro della vite
Viti M10
Nm 30
Viti M14



Nm 50
Tensioni di serraggio superiori a quelle indicate
possono provocare la rottura del pattino o della
boccola filettata di bloccaggio.
Spessore max di usura
ATTENZIONE
I pattini devono essere tassativamente sostituiti
qualora lo spessore residuo del materiale plastico
sia pari o inferiore ad 1 mm rispetto alla boccola
in ferro di fissaggio del pattino.
INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio
_____________________Nessuno
Ordinario
_____________Quando necessario
86
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Minimo 1 mm
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
RIFASAMENTO SFILO BRACCIO TELESCOPICO
(solo per GTH-4013 EX)
Qualora, durante il lavoro, si verifichi una variazione
dello sfilo del braccio di 150 mm o più quando i
tronchi del braccio sono completamente richiamati,
procedere al rifasamento come segue:
1. Richiamare completamente il cilindro del braccio
telescopico e mantenere il sistema in spinta, per circa
15 secondi, fino al rifasamento dei tronchi.
Se, dopo tale procedura, il braccio continua a perdere
la fase di lavoro, procedere come segue:
2. Portare il braccio in posizione orizzontale,
richiamare a fine corsa lo sfilo telescopico e
mantenere il sistema di richiamo in spinta per circa
20 secondi.
3. Sollevare il braccio a circa 60° di inclinazione
ed azionare la funzione di richiamo per circa 20
secondi.
4. Abbassare il braccio a terra senza toccare il
terreno e azionare il sistema di richiamo per circa
20 secondi.
TENSIONAMENTO CATENE DEL BRACCIO
(solo per GTH-4514 EX e GTH-4017 EX)
Per effettuare il tensionamento delle catene del
braccio, si deve eseguire la seguente procedura:
1. Sfilare il braccio per la lunghezza massima di
sfilo
2. Ritrarre il braccio di circa 20/30 cm.
3. Trazionare la catena fino ad un valore massimo
di trazione di
• 25 Nm per GTH-4017 EX (n° 4 catene)
• 40 Nm per GTH-4514 EX (n° 2 catene)
4. Accertarsi che tutte le catene siano state trazionate
allo stesso modo. In caso contario, ripetere
l’operazione
5. Bloccare i tendicatena con controdado e dado
di sicurezza.
Se, nonostante tali operazioni, il braccio non si
rifasa, sollevare il braccio a circa 60° di inclinazione,
estendere e richiamare i tronchi a fine corsa azionando
il sistema di richiamo in tutte le direzioni per circa
20 secondi.
Il rispetto di questa procedura assicura un rifasamento
corretto del braccio.
INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio
Ordinario
_____________________Nessuno
_________________ Ogni
INTERVALLO DI INTERVENTO
Rodaggio
_____________________Nessuno
Ordinario
_____________Quando necessario
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
500 ore
87
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
VERIFICA DEI DISPOSITIVI DI SICUREZZA
Dispositivo LIMITATORE DI CARICO.
È composto da una cella di carico applicata sull’assale
posteriore e da un display in cabina di guida. Consente
di visualizzare il variare della stabilità attraverso una
scala di 8 LED (4 verdi, 2 gialli e 2 rossi).
Verifica del sistema limitatore di carico
(ad ogni utilizzo)
Il sistema limitatore di carico DLE provvede
automaticamente, all’avvio della macchina, ad
eseguire un controllo di funzionamento. Qualora
vi siano problemi i LED 5, 8 e 10 lampeggiano, un
cicalino suona, il display indica un codice di errore,
la macchina entra in modalità allarme e non è essere
operativa.
I codici relativi al guasto individuato sono riportati nella
sezione “Malfunzionamento e ricerca guasti”.
Per eseguire un controllo manuale sarà sufficiente
caricare un peso superiore al limite consentito con
il braccio tutto sfilato e tentarne il sollevamento. Il
sistema dovrà andare il allarme. Qualora il sistema
non vada in allarme si dovrà contattare il Servizio
Assistenza Tecnica TEREXLIFT.
10
5
8
88
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
FINECORSA sugli STABILIZZATORI
Quando gli stabilizzatori sono abbassati
determinano:
- Il cambio scala al sistema antiribaltamento
- L’inibizione della trasmissione
PULSANTE per l’ARRESTO D’EMERGENZA
Posto sul cruscotto a destra del volante; se premuto,
arresta il motore.
Prima di eseguire il riavvio, eliminare le cause che
hanno indotto l’arresto d’emergenza; quindi riarmare
il pulsante ruotandolo in senso orario.
10
15
20
RPM x 100
Verifica dei finecorsa sugli stabilizzatori
(ad ogni utilizzo)
Per la verifica dei fine corsa sugli stabilizzatori:
• Abbassare gli stabilizzatori e provare ad inserire
una marcia.
La marcia non si deve inserire, in caso contrario
contattare il Servizio Assistenza Tecnica
TEREXLIFT.
Eseguire l’operazione con uno stabilizzatore per
volta.
• Verificare che, con stabilizzatori alzati, la spia
8 sul pannello del limitatore di carico in cabina
sia spenta, e che con stabilizzatori abbassati sia
accesa. In caso contrario contattare il Servizio
Assistenza Tecnica TEREXLIFT.
5
25
0
30
P
Verifica del pulsante per l’arresto d’emergenza
(ad ogni utilizzo)
Per eseguire il controllo della buona funzionalità del
pulsante è sufficiente premerlo durante l’esecuzione
di un movimento. La pressione del pulsante dovrà
determinare l’arresto del movimento e lo spegnimento
del motore.
PERICOLO
Qualora si riscontri un guasto nel finecorsa o una
deformazione della leva, sostituire prontamente
il pezzo.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
89
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
VALVOLE DI BLOCCO su tutti i CILINDRI
Le valvole di blocco sono installate su tutti i cilindri
presenti nella macchina:
•
•
•
•
•
•
•
Cilindro di equilibrio
Cilindro di sollevamento
Cilindro di sfilo braccio telescopico
Cilindro brandeggio attrezzi terminali
Cilindri stabilizzatori
Cilindro blocco assale posteriore macchina
Cilindro livellamento macchina
PERICOLO
Ogni qualvolta si proceda alla manutenzione
della valvola di blocco del cilindro di
sollevamento o, più in generale, ad operazioni
localizzate nell’area sottostante il braccio, viene
fatto obbligo di utilizzare l’apposito Collare
di Blocco del cilindro di sollevamento (vedi
immagine sottostante):
I. Sollevare e sfilare il braccio
II. Prendere il collare, svitando le due viti
presenti sul telaio (pos. A)
III. Inserire il collare sullo stelo del cilindro di
sollevamento (pos. B)
IV. Bloccare il collare attraverso le due viti
presenti sullo stesso.


90
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
Verifica delle valvole di blocco (ogni 3 mesi)
Le valvole di blocco pilotate consentono di mantenere
in posizione il carico anche nel caso di scoppio di
una condotta flessibile.
Per provare la corretta funzionalità di una valvola è
necessario operare come segue:
• Caricare il braccio con un peso prossimo alla
portata massima.
• Sollevare il carico di pochi centimetri da terra
(max 10 cm). Per la verifica della valvola sul
cilindro di sfilo telescopico portare il braccio alla
massima altezza e sfilarlo di pochi centimetri.
• Allentare con precauzione le condotte dell’olio al
cilindro del quale si intende eseguire il controllo
delle valvole.
• Per controllare la funzionalità delle valvole di
blocco sugli stabilizzatori, appoggiarli a terra e
scaricare il peso dai pneumatici senza sollevarli
da terra. Allentare le condotte dal cilindro per
verificare l’efficienza della valvola.
Durante le prove si avrà la perdita dell’olio presente
nelle condotte mentre il carico deve restare bloccato
in posizione.
Qualora vi siano cedimenti la valvola è da sostituire,
allo scopo contattare il Servizio Assistenza Tecnica
TEREXLIFT.
Cod. 57.0009.0476
Smontaggio di valvole di blocco cilindri
Abbassare a terra il braccio in modo stabile in
quanto lo smontaggio della valvola di blocco
o del cilindro ne provoca un abbassamento
incontrollato.
- Dopo il rimontaggio delle valvole e dei cilindri
provvedere al completo riempimento del circuito,
spurgandone l’aria presente, prima di iniziare il
lavoro. Allo scopo portare ripetutamente a fine
corsa nei due sensi (apertura/chiusura) i cilindri
interessati. Per eliminare l’aria dal cilindro di
equilibrio forche, eseguire la movimentazione
di sollevamento/abbassamento del braccio e
inclinare le forche avanti/indietro.
-
PERICOLO
Eseguire la prova di verifica della funzionalità delle
valvole adottando tutte le misure precauzionali
possibili:
- Indossare occhiali di protezione
- Indossare guanti di protezione
- Indossare scarpe antinfortunistiche
- Indossare abbigliamento da lavoro idoneo al
lavoro
- Usare schermi di protezione contro le fughe
di olio in pressione
- Eseguire la prova in uno spazio libero e
recintato per impedire che estranei possano
avvicinarsi alla macchina
- Mettere in condizioni di sicurezza il
componente da controllare assicurandosi
che all’azione generata non corrisponda un
movimento incontrollato della macchina.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
91
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
SWITCH di SICUREZZA:
L Sensore braccio basso: switch montato nella
parte posteriore del braccio
M Sensore braccio alto: switch montato nella
parte posteriore del braccio
N Sensore braccio sfilato: switch montato nella
parte posteriore del braccio
O Switch sul freno di stazionamento che
inibisce l’inserimento della trasmissione
avanti-indietro.



Verifica degli switch (ad ogni utilizzo)
Switch L sul braccio
• Sollevare il braccio con un inclinazione inferiore
a 20° e verificare che, indipendentemente dallo
sfilo del braccio, siano consentiti i comandi
di livellamento macchina e movimentazione
stabilizzatori.
In caso contrario contattare il Servizio Assistenza
Tecnica TEREXLIFT.
Switch M sul braccio
• Sollevare il braccio ad un angolo superiore a
X° (40° per GTH-4514EX e GTH-4017EX; 50°
per GTH-4013EX) e verificare che i comandi
di livellamento macchina e movimentazione
stabilizzatori siano disattivati.
In caso contrario contattare il Servizio Assistenza
Tecnica TEREXLIFT.
Switch N sul braccio
• Sollevare il braccio oltre 20°, sfilare il braccio
e verificare che i comandi di livellamento
macchina e movimentazione stabilizzatori siano
disattivati.
In caso contrario contattare il Servizio Assistenza
Tecnica TEREXLIFT.
Switch O sul freno di stazionamento
• Sedersi sul posto di guida, inserire il freno di
stazionamento e verificare che la macchina non
si muove.
In caso contrario si dovrà sostituire o
regolare la distanza del fine corsa sul freno di
stazionamento.
92
GTH-4514 EX
 GTH-4017 EX

GTH-4013 EX
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX


X°
C
B
20°
A
0°
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
Verifica del COMANDO ACCENSIONE
MACCHINA (ad ogni utilizzo)
Provare ad avviare il motore con marcia avanti o
indietro inserita.
Il motore non si deve avviare, in caso contrario contattare
il Servizio Assistenza Tecnica TEREXLIFT.
Eseguire l’operazione inserendo prima una marcia
e poi l’altra.
VERIFICA DELL’INTEGRITÀ DELLA
STRUTTURA
Dopo 5 anni dalla prima messa in servizio della
macchina o dopo 6000 ore di utilizzo, a seconda di
quale dei due limiti scade per primo, effettuare la
verifica della struttura, con particolare riguardo ai
giunti saldati portanti ed ai perni del braccio e della
navicella (se installata).
PERICOLO
Dopo i primi 5 anni, tale verifica va eseguita
ogni 2 anni.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
93
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
IMPIANTO ELETTRICO
PERICOLO
PERICOLO
Tutti gli interventi di manutenzione devono essere
effettuati a motore spento, freno di stazionamento
inserito, organi di lavoro completamente
appoggiati a terra e cambio in folle.
PERICOLO
Prima di effettuare qualsiasi operazione di
manutenzione che richieda il sollevamento
di un componente, fissare in modo stabile e
sicuro il componente sollevato prima di eseguire
interventi.
PERICOLO
Sono tassativamente vietati interventi
sull’impianto elettrico se non eseguiti da
personale autorizzato
•
•
•
•
•
•
•
•
•
BATTERIA
•
•
Controllare il livello dell’elettrolita della batteria
ogni 250 ore di lavoro; Quando necessario,
integrare il livello con acqua distillata.
Fare attenzione che il liquido sia al di sopra degli
elementi di 5÷6 mm e che tutte le celle siano a
livello.
Controllare che i morsetti dei cavi siano ben fissati
ai poli della batteria. Per serrare i morsetti usare
sempre una chiave fissa, mai le pinze.
Proteggere i poli spalmandoli con vaselina
pura.
Prevedendo di non utilizzare la macchina per
lunghi periodi è consigliabile smontare la batteria
e riporla in un luogo asciutto.
•
•
L’elettrolita della batteria contiene
acido solforico che può provocare ustioni
a contatto con la pelle o con gli occhi.
Indossare occhiali e guanti di protezione e
movimentare la batteria con cura per evitare
perdite di elettrolita. Tenere tutti gli oggetti
metallici (orologi, anelli, catene) lontano dai
poli della batteria poichè potrebbero causare
un corto circuito con conseguenti ustioni.
Prima di scollegare o collegare la batteria
disinserire tutti gli interruttori posti in
cabina.
Per scollegare la batteria togliere prima il polo
negativo (-) di massa.
Per collegare la batteria inserire prima il polo
positivo (+).
Effettuare la ricarica della batteria lontano
dalla macchina in un’area ben ventilata.
E’ vietato avvicinarsi con oggetti che
producano scintille, fiamme libere o sigarette
accese.
Evitare di appoggiare oggetti metallici sulla
batteria. Ciò può provocare pericolosissimi
cortocircuiti soprattutto durante la ricarica.
Dato che l’elettrolito è altamente corrosivo
bisogna evitare che venga a contatto col
telaio del sollevatore o componenti elettriche
o elettroniche. Se ciò avvenisse è necessario
contattare un punto assistenza autorizzato.
PERICOLO
Pericolo di scoppio e di cortocircuiti. Durante
la ricarica della batteria si forma una miscela
esplosiva di gas e idrogeno.
ATTENZIONE
Non aggiungere acido solforico, ma solo acqua
distillata.
94
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
FUSIBILI E RELÈ
L’impianto elettrico è protetto da fusibili posizionati
sul lato sinistro all’interno della cabina. Prima di
sostituire un fusibile bruciato con un’altro dello stesso
amperaggio, ricercare ed eliminare le cause che
hanno provocato l’inconveniente.
Circuit
Ref.
Circuit
K1
HIGH BEAM
K2
LOW BEAM
K3
HORN
K4
LIGHT POWER SUPPLY
K5
SHIFT 1°/2° MECHANICAL SPEED
K6
BACKWARDS BUZZER
Amp.
K7
-------------------------
Fusibili GTH-4017 EX & GTH-4514 EX
Ref.
Relè
F1
FRONT WIPER
10
K8
-------------------------
F2
HEATING
15
K9
----------------------------
F3
STOP LIGHT MICRO-SWITCH
5
K10
---------------------------
F4
REAR/ROOF WIPER
7.5
K11
START-UP ENABLING COMMAND
F5
OPTIONAL
10
K12
EMERGENCY PUMP ENABLING COM
F6
LOW BEAM
15
K13
EMERGENCY PUMP
F7
POSITION LIGHTS
3
K14
--------------------
F8
INSTRUMENT LIGHTING
3
K15
BOOM OUT ENABLING (LMI)
F9
INDICATOR LIGHTS POWER SUPPLY
7.5
K16
BOOM DOWN ENABLING (LMI)
F10
ROAD LIGHTS SWITCH
7.5
K17
---------------------
F11
FLASHING BEACON
7.5
K18
OUTRIGGERS
F12
STOP LIGHTS
10
K19
OVERLOAD WARNING SYSTEM
F13
JOBSITE/MANPLATFORM SEL
10
K20
-------------------
F14
BACKWARDS LIGHT
10
K21
REAR AXLE LOCK
F15
HIGH BEAM
10
K22
OPTIONAL
F16
HAZARD WARNING LIGHT
15
K23
TIMER
F17
ROAD LIGHTS
10
K24
TIMER
F18
OUTRIGGERS MICRO-SWITCH
10
F19
TRANSMISSION CONT. UNIT
10
F20
+12V ON THE BOOM
10
F21
HORN
15
F22
MANPLATFORM POWER SUP.
15
F23
CAB INTERIOR LIGHTS
F24
K19
K24
K18
K8
K16
K15
K5
K7
K1
K11
K10
K9
K12
10
K2
K4
K3
JOBSITE/MANPLATFORM SEL
10
F6
F12
F15
F21
F27
F5
F11
F14
F20
F26
F25
LMI CONTROL UNIT
10
F4
F10
F13
F19
F25
F26
AUXILIARY CIRCUIT
10
F3
F9
F18
F24
F2
F8
F17
F23
F1
F7
F16
F22
F27
WORK LIGHTS
10
J3
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
K23
J2
K6
K21
K13
J1
95
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
FUSIBILI E RELÈ
L’impianto elettrico è protetto da fusibili posizionati
sul lato sinistro all’interno della cabina. Prima di
sostituire un fusibile bruciato con un’altro dello stesso
amperaggio, ricercare ed eliminare le cause che
hanno provocato l’inconveniente.
Circuit
Ref.
Circuit
K1
HIGH BEAM
K2
LOW BEAM
K3
HORN
K4
STOP LIGHT
K5
SHIFT 1°/2° MECHANICAL SPEED
K6
BACKWARDS BUZZER
Amp.
K7
FOWARD MODE SOLENOID VALVE
Fusibili GTH-4013 EX
Ref.
Relè
F1
FRONT WIPER
10
K8
REVERSE MODE SOLENOID VALVE
F2
HEATING / AC
15
K9
SECURITY FOWARD/REVERSE
F3
I/0 CONTROL UNIT
5
K10
SECURITY FOWARD/REVERSE
F4
REAR/ROOF WIPER
7.5
K11
START-UP ENABLING COMMAND
F5
OPTIONAL
10
K12
EMERGENCY PUMP ENABLING COM
F6
LOW BEAM
15
K13
EMERGENCY PUMP
F7
POSITION LIGHTS
3
K14
--------------------
F8
INSTRUMENT LIGHTING
3
K15
BOOM OUT ENABLING (LMI)
F9
INDICATOR LIGHTS POWER SUPPLY
7.5
K16
BOOM DOWN ENABLING (LMI)
F10
ROAD LIGHTS SWITCH
7.5
K17
---------------------
F11
FLASHING BEACON
7.5
K18
PLATFORM ABIL ROTATING COM.
F12
STOP LIGHTS
10
K19
PLATFORM ABILITATION
F13
STEERING MODE SELECTOR
10
K20
-------------------
F14
BACKWARDS BUZZER
10
K21
REAR AXLE LOCK
F15
HIGH BEAM
10
K22
TIMER
F16
HAZARD WARNING LIGHT
15
K23
TIMER
F17
POSITION LIGHTS SWITCH
10
K24
TIMER
F18
OUTRIGGERS MICRO-SWITCH
10
F19
TRANSMISSION CONT. UNIT
10
F20
EMERGENCY STOP SWITCH
10
F21
HORN
15
F22
MANPLATFORM POWER SUP.
15
F23
CAB INTERIOR LIGHTS
10
F24
JOBSITE/MANPLATFORM SEL
10
F25
LMI CONTROL UNIT
10
F26
AUXILIARY CIRCUIT
10
F27
WORK LIGHTS
10
K19
K24
K18
K8
K16
K15
K7
K1
K11
K10
K9
K12
K2
K4
K3
F6
F12
F15
F21
F27
F5
F11
F14
F20
F26
F4
F10
F13
F19
F25
F3
F9
F18
F24
F2
F8
F17
F23
F1
F7
F16
F22
J3
96
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
K23
J2
K5
K6
K21
K13
J1
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
Fusibili e relé nel vano motore
F1G
Starter Enabling Switch
30
IMPORTANTE
F2G
Engine Ignition Key
40
•
F3G
Cabin Fuses Board
60
F4G
Glow Plugs
60
F5G
Fuel Pump
15
F6G
Emergency Pump
15
K01
Engine Start
K02
Glow Plugs Preheating
K03
Fuel Pump
K04
Emergency
Ref.
Circuit
Amp.
•
•
•
F1G
F4G
F2G
F3G
K04
F6G
K03
Cod. 57.0009.0476
•
K02
Non montare fusibili con un amperaggio
superiore a quello indicato: possono causare
danni all’impianto elettrico.
Se l’interruzione del fusibile si ripete a breve
distanza di tempo ricercare l’origine del
problema disponendo il controllo dell’impianto
elettrico.
Tenere sempre a disposizione alcuni fusibili
per i casi di emergenza.
Non tentare mai di riparare o cortocircuitare
i fusibili interrotti.
Controllare inoltre che i contatti dei fusibili
e dei portafusibili garantiscano un buon
collegamento elettrico e siano privi di
ossidazione.
K01
F5G
F5G
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
97
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
RIFORNIMENTI
RIFORNIMENTI
Organo
Prodotto
Capacità (litri)
Olio motore
7
Acqua + antigelo
15
Gasolio
135
Olio idraulico
150
Cambio
Olio
1,5
Differenziali
Olio
8,7
Riduttori ruota
Olio
0,75
Motore diesel
Impianto raffreddamento motore
Serbatoio carburante
Serbatoio impianto idraulico
SPECIFICHE DEI PRODOTTI
Olio motore
Impiegare l’olio prescritto dal Costruttore del motore diesel. (Consultare il relativo libretto istruzioni allegato
alla documentazione della macchina).
In origine la macchina viene consegnata con olio motore:
SHELL RIMULA SAE 15W-40
(API CH-4 / CG-4 / CF-4 / CF, ACEA E3, MB 228.3)
Oli lubrificanti
La macchina è rifornita con i seguenti oli lubrificanti:
Impiego
Prodotto
Definizione
Ripartitore - Differenziali - Riduttori
TRACTORENAULT
THFI 208 LF SAE 80W
API GL4 / FORD M2C 86B
Massey Ferguson M1135
SHELL TELLUS T46
DENISON HF-1
DIN51524 parte 2 & 3
Impianto idraulico e freni
IMPORTANTE
Evitare di mescolare oli di tipo e caratteristiche diverse: rischi di anomalie e rottura di
componenti.
Oli per impianto idraulico:
Climi artici:
Temperature inferiori a -10°C
Climi temperati:
Temperature comprese tra -15°C e +45°C
Climi tropicali:
Temperature superiori a +30°C
98
Utilizzare olio SHELL Tellus T22
Utilizzare olio SHELL Tellus T46
Utilizzare olio SHELL Tellus T68
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Manutenzione
Carburante
Immettere il carburante attraverso il tappo A.
Impiegare esclusivamente carburante diesel per
autotrazione, cioè con contenuto di zolfo inferiore
allo 0,5%, secondo le specifiche riportare nel libretto
istruzione del motore diesel.
IMPORTANTE
Quando la temperatura ambiente è inferiore a
-20°C impiegare esclusivamente carburante
diesel tipo “Arctic”, oppure miscele di petrolio
e carburante diesel per autotrazione la cui
composizione può variare in funzione della
temperatura ambiente fino ad un massimo
dell’80% di petrolio.
GTH-4013 EX
Grassi
Per l’ingrassaggio della macchina usare:
Grasso a base di litio
Vanguard LIKO tipo
EP2
In tutti i punti di
ingrassaggio con
pompa.
Grasso grafitato
AGIP tipo GR NG 3
In tutti i punti di
ingrassaggio a
pennello.
Grasso INTERFLON
FIN GREASE LS 2
Nel braccio telescopico
IMPORTANTE
Evitare di mescolare grassi di tipo e caratteristiche
diverse e non utilizzare grassi di caratteristiche
inferiori.
Liquido raffreddamento motore
Si consiglia di usare una miscela anticongelante
nelle proporzioni di 50% acqua e 50% di prodotto
antigelo; la macchina viene fornita con miscela nelle
proporzioni sopracitate con:


TEREX PRO COOL by VALVOLINE
L’uso di questo prodotto assicura la protezione del
circuito per 3 anni o 7.000 ore, senza la necessità
di dry coolant additive.
GTH-4514 EX
GTH-4017 EX
TEREX PRO COOL
Protezione dall’ebollizione/congelamento
Prodotto %


Punto congel.
33
40
50
70
-17°C
-24°C
-36°C
-67°C
Punto ebollizione
123°C
126°C
128°C
135°C
IMPORTANTE
Usare miscela anticongelante nelle proporzioni
consigliate dal produttore in rapporto alla
temperatura ambiente del luogo di lavoro.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
99
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Pagina lasciata intenzionalmente bianca
100
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Malfunzionamento e Ricerca Guasti
MALFUNZIONAMENTO E RICERCA GUASTI
Questo capitolo costituisce per l’operatore una guida
alla riparazione dei guasti più comuni ma, al tempo
stesso, una chiara indicazione degli interventi che
possono essere effettuati esclusivamente da tecnici
specializzati.
In caso di dubbio non intraprendere alcuna azione
sulla macchina ma interpellare sempre un tecnico
specializzato.
INCONVENIENTI
IL QUADRO NON SI
ACCENDE
IL MOTORE
D’AVVIAMENTO NON
GIRA
La batteria è scarica
•
Verificare le condizioni della batteria
•
Fusibile interrotto nella scatola del
vano motore
•
Controllare il fusibile generale nel vano
motore e, se necessario, sostituirlo
•
Il selettore marcia avanti/indietro
non è in posizione neutra
La batteria è scarica
•
Portare il selettore in posizione 0
•
Ricaricare o sostituire la batteria
Fusibile start motore interrotto: F56
(GTH-4514EX & GTH-4017EX);
F1M (GTH-4013EX)
Carburante esurito
Filtro gasolio intasato
•
Controllare il fusibile e, se necessario,
sostituirlo
•
•
Rifornire il carburante
Sostiuire il filtro (vd Uso e
Manutenzione del Motore)
Rifornire di carburante, quindi vd Uso e
Manutenzione del Motore
•
•
•
•
•
NON AVVIENE LA
SELEZIONE DEL TIPO
DI STERZATURA
Cod. 57.0009.0476
RIMEDI
•
IL MOTORE
•
D’AVVIAMENTO
GIRA, MA IL MOTORE •
NON PARTE
•
IL SISTEMA
LIMITATORE DI
MOMENTO DLE È IN
ALLARME
Tutti gli interventi di manutenzione, di ricerca
guasti o di riparazione debbono essere eseguiti
a macchina ferma, con il braccio in posizione
di riposo od appoggiato a terra, con freno di
stazionamento inserito e dopo aver estratto la
chiave dal quadro di comando.
CAUSE
•
LA MACCHINA NON
SI MUOVE AVANTI /
INDIETRO
PERICOLO
Tubazione del gasolio svuotata (in •
seguito ad esaurimento carburante)
Il selettore marcia avanti/indietro è
in posizione neutra
Freno di stazionamento inserito
Fusibile F14 interrotto
•
Fusibile F13 interrotto
•
• Fusibile F25 interrotto
• Avaria del sistema
•
•
Portare il selettore marcia in posizione
corretta
Disinserire il freno di stazionamento
Controllare il fusibile e, se necessario,
sostituirlo
Controllare il fusibile e, se necessario,
sostituirlo
• Controllare il fusibile e, se necessario,
sostituirlo.
• Controllare la funzionalità della cella di
carico.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
101
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Malfunzionamento e Ricerca Guasti
PROBLEM
CAUSES
1 Errore E2PROM
SOLUTIONS
• Spegnere e riaccendere la macchina
per eseguire il RESET del sistema. Se
l’allarme persiste, contattare l’assistenza
GENIE per ricalibrare la macchina.
• Verificare il cablaggio tra il pannello di
controllo e la cella di carico
• Verificare il corretto fissaggio della cella
di carico
2 Lettura CELLA 1 superiore al valore
• Verificare che non ci sia un cortocircuito nel
massimo consentito
cavo di collegamento o nei connettori.
• Se l’allarme persiste, contattare
l’assistenza GENIE per la verifica della
cella di carico.
• Verificare il cablaggio tra il pannello di
controllo e la cella di carico
CODICI DI ALLARME
• Verificare il corretto fissaggio della cella
DEL
di carico
3 Lettura CELLA 2 superiore al valore
LIMITATORE DI
• Verificare che non ci sia un cortocircuito nel
massimo consentito
CARICO DLE
cavo di collegamento o nei connettori.
VISUALIZZATI NEL
• Se l’allarme persiste, contattare
DISPLAY
l’assistenza GENIE per la verifica della
cella di carico.
• Verificare il funzionamento del relè ed il
cablaggio.
• Spegnere e riaccendere la macchina
4 Errore verifica relè di blocco durante il
per eseguire il test completo del
funzionamento
funzionamento delle uscite. Se l’allarme
persiste, contattare l’assistenza GENIE
per sostituzione unità DLE.
• Verificare il funzionamento del relè ed il
cablaggio.
• Spegnere e riaccendere la macchina
5-6-7-8 Errore verifica relè di blocco
per eseguire il test completo del
all’accensione
funzionamento delle uscite. Se l’allarme
persiste, contattare l’assistenza GENIE
per sostituzione unità DLE.
102
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
PROBLEM
Manuale dell'Operatore
CAUSES
SOLUTIONS
9 Congruenza lettura CELLA 1 e
CELLA 2. Le due celle leggono
valori diversi.
• Controllare l’integrità e il fissaggio
delle celle. Se l’allarme persiste,
richiedere l’assistenza GENIE per
sostituzione celle di carico, taratura
macchina.
CODICI DI ALLARME A Errore dati in RAM
DEL
LIMITATORE DI
CARICO DLE
VISUALIZZATI NEL
DISPLAY
B Congruenza stabilizzatori
C Errore in controllo lettura A.D.C.
• Spegnere e riaccendere la macchina. Se
l’allarme persiste, contattare l’assistenza
GENIE.
• Un ingresso non viene letto. Verificare il
cablaggio, il cavo di potenza, il connettore
inserito nel DLE. Se l’allarme persiste,
contattare l’assistenza GENIE.
• Spegnere e riaccendere la macchina. Se
l’allarme persiste, contattare l’assistenza
GENIE.
IMPORTANTE
Riscontrando inconvenienti non elencati in questo capitolo contattare l’Assistenza Tecnica, oppure
l’officina autorizzata più vicina, oppure il rivenditore TEREXLIFT.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
103
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Malfunzionamento e Ricerca Guasti
20
DIAGNOSTICA PROBLEMI TRASMISSIONE
Attraverso l’interpretazione della successione di
lampeggi emessi dalla spia della trasmissione 20
(vd. paragrafo”Comandi e Strumenti”), è possibile
individuarne i problemi nei componenti elettrici.
Ogni successione rappresenta un numero di cui i
lampeggi lunghi determinano le decine e i lampeggi
corti le unità.
ERROR
Rapido tremolio prima della trasmissione del codice
Lampeggi lunghi: decine (in questo caso 3)
Lampeggi corti: unità (in questo caso 5)
ERRORE CODICE 35
TABELLA ERRORI
Codice Errore
Descrizione Errore
Stato Macchina
15
Tensione batteria o Tensione sensore
Modalità SAFE
19
Corrente pompa marcia avanti
Modalità SAFE
23
Corrente pompa marcia indietro
Modalità SAFE
27
Corrente motore
Modalità SAFE
31
Sensore giri diesel
Modalità SAFE
35
Disabilitazione FNR
Modalità LIMITED
39
Inching
43
Modalità CREEP DRIVE
Modalità LIMITED
47
Modalità CREEP MODE
Modalità LIMITED
55
Freno di parcheggio
59
HST Motor RPM
Modalità LIMITED
70
Linea CAN
Modalità LIMITED
Modalità SAFE
Modalità SAFE
Modalità SAFE: la macchina si arresta e si muove solo quando, una volta risolto l’errore riscontrato,
verrà spento e riacceso il quadro.
Modalità LIMITED: la macchina si muove regolando solo la pompa senza comandare il motore,
quindi a velocità ridotta.
104
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Malfunzionamento e Ricerca Guasti
COPPIE DI SERRAGGIO DELLA BULLONERIA
Dxp
Precarico (N)
Coppia di serraggio (Nm)
4.8
8.8
10.9
12.9
4.8
8.8
10.9
12.9
M 4 x 0,7
1970
3930
5530
6640
1,5
3,1
4,3
5,2
M 5 x 0,8
3180
6360
8950
10700
3
6
8,5
10,1
M6x1
4500
9000
12700
15200
5,2
10,4
14,6
17,5
M 8 x 1,25
8200
16400
23100
27700
12,3
24,6
34,7
41,6
M8x1
8780
17600
24700
29600
13
26
36,6
43,9
M 10 x 1,5
13000
26000
36500
43900
25,1
50,1
70,5
84,6
M 10 x 1,25
13700
27400
38500
46300
26,2
52,4
73,6
88,4
M 12 x 1,75
18900
37800
53000
63700
42,4
84,8
119
143
M 12 x 1,25
20600
41300
58000
69600
45,3
90,6
127
153
M 14 x 2
25800
51500
72500
86900
67,4
135
190
228
M 14 x 1,5
28000
56000
78800
94500
71,7
143
202
242
M 16 x 2
35200
70300
98900
119000
102
205
288
346
M 16 x 1.5
37400
74800
105000
126000
107
214
302
362
M 18 x 2,5
43000
86000
121000
145000
142
283
398
478
M 18 x 1,5
48400
96800
136000
163000
154
308
434
520
M 20 x 2,5
54900
110000
154000
185000
200
400
562
674
M 20 x 1,5
60900
122000
171000
206000
216
431
607
728
M 22 x 2,5
67900
136000
191000
229000
266
532
748
897
M 22 x 1,5
74600
149000
210000
252000
286
571
803
964
M 24 x 3
79100
158000
222000
267000
345
691
971
1170
M 24 x 2
86000
172000
242000
290000
365
731
1030
1230
M 27 x 3
103000
206000
289000
347000
505
1010
1420
1700
M 27 x 2
111000
222000
312000
375000
534
1070
1500
1800
M 30 x 3,5
126000
251000
353000
424000
686
1370
1930
2310
M 30 x 2
139000
278000
391000
469000
738
1480
2080
2490
IMPORTANTE
I sensori di prossimità hanno una coppia massima di serraggio pari a 15 Nm.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
105
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Pagina lasciata intenzionalmente bianca
106
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Accessori Opzionali
PREMESSA
Questa sezione ha lo scopo di fornire all’operatore
le informazioni sugli attrezzi intercambiabili opzionali
destinati ai sollevatori.
Si raccomanda di utilizzare soltanto gli attrezzi
originali trattati in queste pagine dopo averne letto
attentamente le caratteristiche e compreso l’uso.
Per il montaggio e lo smontaggio degli attrezzi
terminali fare riferimento alla procedura standard
descritta nella sezione “Funzionamento Ed Uso”.
PERICOLO
Durante le operazioni di sostituzione degli attrezzi
intercambiabili allontanare ogni altra persona
dalla zona di lavoro.
PERICOLO
Il montaggio di attrezzature opzionali, in particolar
modo quello del Falcone, modifica il baricentro
del carico sul sollevatore: prima di movimentare
un carico accertarne sempre il peso e consultare
le tabelle di carico. Le portate nominali rilevate
dovranno essere ridotte del peso dell’attrezzatura
utilizzata.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
107
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Accessori Opzionali
BENNA 800 LITRI
(code 59.0202.0000 GTH-4013EX)
(code 59.0200.7000 GTH-4017EX)
(code 59.0200.4000 GTH-4514EX)
ATTENZIONE
Attrezzo adatto alla movimentazione di materiale
sciolto. Da non usare per scavo di terra.
Campo di utilizzo
Attrezzo ad attacco rapido per la movimentazione
di cereali o materiali inerti ecc.
Sicurezza
Attenersi scrupolosamente alle norme generali di
sicurezza riportate nella sezione “Sicurezza”.
Funzionamento
Per eseguire l’imbenno e lo sbenno del carico agire
sulla leva di rotazione della zattera porta-attrezzi.
ATTENZIONE
Utilizzando la benna si raccomanda di eseguire
l’imbenno solo con braccio completamente
chiuso e di spingere contro il cumulo con le
ruote diritte.
DATI TECNICI
Capacità
800 litri
Larghezza
2340 mm
Lunghezza
1000 mm
Altezza
Peso
108
850 mm
Manutenzione
Controllare visivamente che non sia danneggiata
prima di utilizzarla.
440 kg
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Accessori Opzionali
BENNA MISCELATRICE 500 LITRI
Campo di utilizzo
Attrezzo ad attacco rapido per la miscelazione e la
distribuzione di conglomerato cementizio.
(cod. 59.0401.0000)
Sicurezza
Attenersi scrupolosamente alle norme generali di
sicurezza riportate nella sezione “Sicurezza”.
Funzionamento
Per eseguire l’imbenno e lo sbenno del carico agire
sulla leva di rotazione della zattera porta-attrezzi.
Per attivare il movimento della coclea di miscelazione,
premere il selettore 23.
DATI TECNICI
Larghezza (A)
1850 mm
Lunghezza (B)
1080 mm
Altezza (C)
1120 mm
780 kg
Peso a vuoto
2000 kg
Peso a pieno carico
Capacità resa
500 lt
Capacità totale
785 lt
140 mm
Livello resa da centro albero (D)
C
A
B
Manutenzione
Controllare visivamente che non sia danneggiata
prima di utilizzarla. Lavarla accuratamente con
acqua alla fine di ogni giornata di lavoro o comunque
prima di un periodo di inutilizzo tale da poter dar
luogo alla solidificazione del conglomerato o dei
residui. Controllare che non ci siano perdite di
olio idraulico dalle condotte o dagli innesti rapidi.
Proteggere accuratamente gli innesti rapidi dopo
ogni scollegamento al fine di evitare che impurità
possano entrare nel circuito.
PERICOLO
Prima di eseguire qualsiasi manutenzione sulla
benna provvedere ad appoggiarla a terra, fermare
la macchina, togliere la chiave di avviamento
e chiudere a chiave la cabina di guida per
impedire a chiunque di poter accedere al quadro
comandi.
POSIZIONE DI MESSA A RIPOSO
D
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
109
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Accessori Opzionali
BENNA PER CALCESTRUZZO 500 LITRI
(cod. 59.0400.0000 _ Versione manuale)
(cod. 59.0400.1000 _ Versione idraulica)
Campo di utilizzo
Attrezzo applicato sulle forche standard del
sollevatore e fissato tramite le apposite catene con
grillo fornite in dotazione.
Sicurezza
Attenersi scrupolosamente alle norme generali di
sicurezza riportate nella sezione “Sicurezza”.
Funzionamento
Effettuare l’inforcamento della benna tenendo conto
del lato dove si intende scaricare il prodotto.
Fissare la benna alle forche per mezzo delle apposite
catene fornite in dotazione.
Per lo scarico del prodotto:
• Versione manuale: agire manualmente sulla
leva di apertura
• Versione idraulica : agire sulla leva di
bloccaggio attrezzi, sulla cui linea saranno state
preventivamente collegate, utilizzando gli stessi
innesti rapidi, le condotte di alimentazione del
nuovo attrezzo terminale.
DATI TECNICI
Capacità
500 litri
Larghezza
1200 mm
Lunghezza
1200 mm
Altezza
1270 mm
Peso
220 kg
Capacità SAE
0.5 m3
110
Manutenzione
Controllare visivamente che la benna non
sia danneggiata prima di utilizzarla. Lavarla
accuratamente con acqua alla fine di ogni giornata
di lavoro o comunque prima di un periodo di
inutilizzo tale da poter dar luogo a solidificazione
del conglomerato o dei residui.
Controllare che non ci siano perdite di olio idraulico
dalle condotte o dagli innesti rapidi.
Proteggere accuratamente gli innesti rapidi dopo
ogni scollegamento al fine di evitare che impurità
possano entrare nel circuito.
Verificare ad ogni utilizzo l’integrità delle catene
di fissaggio e sostituirle qualora siano usurate o
deformate.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Accessori Opzionali
BENNA PER CALCESTRUZZO 800 LITRI
(cod. 59.0400.2000 _ Versione manuale)
(cod. 59.0400.3000 _ Versione idraulica)
Campo di utilizzo
Attrezzo applicato sulle forche standard del
sollevatore e fissato tramite le apposite catene con
grillo fornite in dotazione.
Sicurezza
Attenersi scrupolosamente alle norme generali di
sicurezza riportate nella sezione “Sicurezza”.
Funzionamento
Effettuare l’inforcamento della benna tenendo conto
del lato dove si intende scaricare il prodotto.
Fissare la benna alle forche per mezzo delle apposite
catene fornite in dotazione.
Per lo scarico del prodotto:
• Versione manuale: agire manualmente sulla
leva di apertura
• Versione idraulica : agire sulla leva di
bloccaggio attrezzi, sulla cui linea saranno state
preventivamente collegate, utilizzando gli stessi
innesti rapidi, le condotte di alimentazione del
nuovo attrezzo terminale.
DATI TECNICI
Capacità
800 litri
Larghezza
1200 mm
Lunghezza
1200 mm
Altezza
1520 mm
Peso
260 kg
Capacità SAE
0.8 m3
Cod. 57.0009.0476
Manutenzione
Controllare visivamente che la benna non
sia danneggiata prima di utilizzarla. Lavarla
accuratamente con acqua alla fine di ogni giornata
di lavoro o comunque prima di un periodo di
inutilizzo tale da poter dar luogo a solidificazione
del conglomerato o dei residui.
Controllare che non ci siano perdite di olio idraulico
dalle condotte o dagli innesti rapidi.
Proteggere accuratamente gli innesti rapidi dopo
ogni scollegamento al fine di evitare che impurità
possano entrare nel circuito.
Verificare ad ogni utilizzo l’integrità delle catene
di fissaggio e sostituirle qualora siano usurate o
deformate.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
111
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Accessori Opzionali
FORCA CON TRASLATORE IDRAULICO
(cod. 59.0601.2000)
Campo di utilizzo
Attrezzo ad attacco rapido per la movimentazione
di carichi pallettizzati con possibilità di traslazione
del carico di ± 100 mm.
Sicurezza
Attenersi scrupolosamente alle norme generali di
sicurezza riportate nella sezione “Sicurezza”.
• Non caricare materiale sfuso
• Non movimentare pallets sovrapposti
Funzionamento
Per la traslazione del carico agire sulla leva
di bloccaggio attrezzi alla quale saranno state
preventivamente collegate, utilizzando gli stessi
innesti rapidi, le condotte di alimentazione del nuovo
attrezzo terminale.
DATI TECNICI
Portata
4000 kg
Larghezza
1400 mm
Lunghezza
1600 mm
Altezza
(con protezione)
1140 mm
Peso
Traslazione
Attacchi forche
112
Manutenzione
Controllare visivamente che non sia danneggiata
prima di utilizzarla.
Controllare che non vi siano perdite di olio idraulico.
Ingrassare giornalmente le articolazioni con la pompa
di ingrassaggio e le guide di scorrimento con grasso
grafitato.
180 kg
± 100
FEM 3
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Accessori Opzionali
GANCIO FISSO SU PIASTRA 4000 KG
(cod. 59.0700.4000)
Campo di utilizzo
Attrezzo ad attacco rapido per il sollevamento di
carichi per mezzo di appropriate imbragature.
Sicurezza
Attenersi scrupolosamente alle norme generali di
sicurezza riportate nella sezione “Sicurezza”.
Non fare oscillare i carichi sospesi.
Non trascinare i carichi agganciati.
Sollevare il carico prima di estendere il braccio.
Funzionamento
Agganciare l’accessorio e fissarlo con il cilindro di
bloccaggio attrezzi. Tutti i carichi devono essere
fissati con appropriate imbragature, tessili o a
catena, conformi alle normative vigenti.
Per la movimentazione dei carichi sollevare e ruotare
il braccio telescopico del sollevatore.
Manutenzione
Controllare visivamente che non sia danneggiato
prima di utilizzarlo.
Controllare la presenza e l’efficienza del fermo di
sicurezza sul gancio.
DATI TECNICI
Portata
4000 kg
Larghezza
930 mm
Lunghezza
370 mm
Altezza
415 mm
Peso
120 kg
ATTENZIONE
Il gancio su piastra è progettato per supportare
un carico di 4000 kg. Il limite massimo di portata
è corrispondente alla portata nominale del
sollevatore su cui è applicato ed è evidenziato
nelle tabelle di carico fornite con l’attrezzo.
Accertarsi che questo attrezzo possa essere
utilizzato nel paese in cui si opera.
La richiesta di collaudo deve essere fatta
dall’utilizzatore.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
113
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Accessori Opzionali
FALCONE DI MANUTENZIONE 900 KG
(cod. 59.0802.0000 _ Versione meccanica)
(cod. 59.0801.9000 _ Versione idraulica
per GTH-4013EX e GTH-4514EX)
(cod. 59.0802.2000 _ Versione idraulica
per GTH-4017EX)
Campo di utilizzo
Attrezzo ad attacco rapido per lavori di manutenzione
dove sia indispensabile raggiungere grandi altezze
di lavoro.
Sicurezza
Attenersi scrupolosamente alle norme generali di
sicurezza riportate nella sezione “Sicurezza”.
Non sollevare carichi male imbragati.
Non eseguire brusche partenze o decelerazioni.
Evitare di far oscillare il carico ed in particolare di
spostarlo fuori dalla verticale di tiro.
Non eseguire trazioni oblique o traini.
Funzionamento
Per modificare l’altezza di lavoro agire sulla leva di
rotazione della zattera porta-attrezzi.
DATI TECNICI
Portata
900 kg
Larghezza
990 mm
Lunghezza
4125 mm
Altezza
Peso
600 mm
Manutenzione
Controllare visivamente che non sia danneggiato
prima di utilizzarlo.
Controllare la presenza e l’efficienza del fermo di
sicurezza sul gancio.
Ingrassare giornalmente le articolazioni con pompa
di ingrassaggio.
262 kg
Accertarsi che questo attrezzo possa essere
utilizzato nel paese in cui si opera.
La richiesta di collaudo deve essere fatta
dall’utilizzatore.
114
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Accessori Opzionali
FALCONE DI MANUTENZIONE 2000 KG
(cod. 59.0802.3001 _ Versione meccanica)
Campo di utilizzo
Attrezzo ad attacco rapido per lavori di manutenzione
dove sia indispensabile raggiungere grandi altezze
di lavoro.
Sicurezza
Attenersi scrupolosamente alle norme generali di
sicurezza riportate nella sezione “Sicurezza”.
Non sollevare carichi male imbragati.
Non eseguire brusche partenze o decelerazioni.
Evitare di far oscillare il carico ed in particolare di
spostarlo fuori dalla verticale di tiro.
Non eseguire trazioni oblique o traini.
Funzionamento
Per modificare l’altezza di lavoro agire sulla leva di
rotazione della zattera porta-attrezzi.
DATI TECNICI
Portata
2000 kg
Larghezza
1000 mm
Lunghezza
2200 mm
Altezza
Peso
Manutenzione
Controllare visivamente che non sia danneggiato
prima di utilizzarlo.
Controllare la presenza e l’efficienza del fermo di
sicurezza sul gancio.
Ingrassare giornalmente le articolazioni con pompa
di ingrassaggio.
660 mm
200 kg
Accertarsi che questo attrezzo possa essere
utilizzato nel paese in cui si opera.
La richiesta di collaudo deve essere fatta
dall’utilizzatore.
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
115
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Accessori Opzionali
VERRICELLO IDRAULICO 3000 KG
(cod. 59.0901.4000 per GTH-4013EX
e GTH-4514EX)
(cod. 59.0901.5000 per GTH-4017EX)
Campo di utilizzo
Attrezzo ad attacco rapido per il sollevamento di
carichi per mezzo di appropriate imbragature.
Sicurezza
Attenersi scrupolosamente alle norme generali di
sicurezza riportate nella sezione “Sicurezza”.
Non fare oscillare i carichi sospesi.
Non trascinare i carichi agganciati.
Sollevare il carico prima di estendere il braccio.
Funzionamento
Agganciare l’accessorio e fissarlo. Tutti i carichi
devono essere fissati con appropriate imbragature,
tessili o a catena, conformi alle normative vigenti.
Per la movimentazione dei carichi sollevare e ruotare
il braccio telescopico del sollevatore.
DATI TECNICI
Portata
3000 kg
Larghezza
960 mm
Lunghezza
880 mm
Altezza
Peso
116
Manutenzione
Controllare visivamente che non sia danneggiato
prima di utilizzarlo.
Controllare la presenza e l’efficienza del fermo di
sicurezza sul gancio.
1650 mm
280 kg
Accertarsi che questo attrezzo possa essere
utilizzato nel paese in cui si opera.
La richiesta di collaudo deve essere fatta
dall’utilizzatore.
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Accessori Opzionali
CESTELLO PER MATTONI
(cod. 59.0400.7000)
Campo di utilizzo
Attrezzo per la movimentazione di manufatti
per l’edilizia applicato sulle forche standard del
sollevatore e fissato tramite le apposite catene con
grillo fornite in dotazione.
Sicurezza
Attenersi scrupolosamente alle norme generali di
sicurezza riportate nella sezione “Sicurezza”.
Funzionamento
Effettuare l’inforcamento del cestello dal lato
posteriore con lo sportello apribile posto nel lato
frontale.
Fissare il cestello alle forche per mezzo delle apposite
catene fornite in dotazione.
Manutenzione
Controllare visivamente che l’attrezzo non sia
danneggiato prima di utilizzarlo.
DATI TECNICI
Larghezza
800 mm
Lunghezza
1100mm
Altezza
1150 mm
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
117
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Pagina lasciata intenzionalmente bianca
118
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Dati Tecnici
I
K
B
A
D
E
C
J
GTH-4514 EX GTH 4017 EX
GTH 4013 EX
DIMENSIONI PRINCIPALI
A Altezza fuori tutto ...............................................mm
B Altezza al volante................................................mm
C Larghezza fuori tutto...........................................mm
D Larghezza cabina...............................................mm
E Carreggiata ........................................................mm
F Passo .................................................................mm
G Lunghezza ai pneumatici anteriori .....................mm
H Lunghezza alla piastra portaforche ....................mm
I Altezza libera da terra, centro...............................mm
J Larghezza con stabIilizzatori estesi......................mm
K Altezza libera da terra, assale ............................mm
• Raggio di sterzata interno ...................................mm
• Raggio di sterzata esterno...................................mm
2560
1600
2450
780
1980
2850
4650
6100
375
2950
400
2150
4500
2610
1650
2450
780
1980
2850
4700
6490
425
2950
425
2150
4500
2400
1600
2320
780
1920
2950
4790
6060
390
2890
441
2425
4650
LIMITI DI IMPIEGO
M1 Angolo di attacco.....................................................
M2 Angolo di uscita ......................................................
• Temperatura ambiente min/max .............................°C
33°
29°
-20°/+40°
37°
32°
-20°/+40°
40°
46°
-20°/+40°
PESO
• Peso operativo in ordine di lavoro............................kg
10.600
11.850
10.100
VELOCITÀ
• Velocità massima (pieno carico) ........................ km/h
• Velocità massima (con forche) ............................km/h
5
35
5
35
5
35
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
119
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Dati Tecnici
GTH-4514 EX
GTH-4017 EX
GTH-4013 EX
PORTATA E SBRACCIO
• Altezza max di sollevamento con stabilizzatori.......mm
• Altezza max di sollevamento senza stabilizzatori....mm
• Sbraccio alla massima altezza ....................mm
• Sbraccio massimo in avanti ........................mm
• Rotazione piastra porta attrezzi .........................
• Portata massima ............................................kg
• Portata alla massima altezza .........................kg
• Portata al massimo sbraccio...........................kg
13710
13560
560
9610
145°
4500
3500
1250
16720
16590
590
12550
145°
4000
2500
600
13000
12810
1900
9080
138°
4000
3000
1250
FORCHE (TIPO FLOTTANTE)
• Dimensioni ...................................................mm
• Peso ...............................................................kg
• Piastra porta-forche in classe ............................
1200x120x50
70
FEM III
1200x120x50
70
FEM III
1200x120x50
70
FEM III
PERKINS
PERKINS
1104 D-44T
1104 D-44T
Diesel
Diesel
4 cilindri in linea 4 cilindri in linea
4 tempi
4 tempi
iniezione diretta iniezione diretta
105x127
105x127
4400
4400
74,5
74,5
PERKINS
1104 D-44T
Diesel
4 cilindri in linea
4 tempi
iniezione diretta
105x127
4400
74,5
MOTORE DIESEL
• Marca .................................................................
• Modello/Tipo ......................................................
• Caratteristiche ....................................................
• Alesaggio x corsa ....................................... mm
• Cilindrata totale ..............................................cc
• Potenza a 2300 giri/min ................................kW
IMPIANTO ELETTRICO
• Tensione ..........................................................V
• Batteria ..........................................................Ah
12
120
12
120
12
120
LIVELLO DI VIBRAZIONI
• Livello vibrazioni (al sedile)..........................m/s2
0.23
0.23
0.23
120
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON FORCHE GTH 4017 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4017 EX
09.4618.0876
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
121
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON FORCHE GTH 4017 EX SU GOMMA
GTH-4017 EX
09.4618.0877
122
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON GANCIO GTH 4017 SX SU GOMMA
GTH-4017 EX
09.4618.0878
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
123
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON GANCIO GTH 4017 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4017 EX
09.4618.0879
124
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON VERRICELLO GTH 4017 EX SU GOMMA
GTH-4017 EX
09.4618.0880
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
125
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON VERRICELLO GTH 4017 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4017 EX
09.4618.0881
126
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON FALCONE DA 900 KG GTH 4017 EX SU GOMMA
GTH-4017 EX
09.4618.0882
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
127
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON FALCONE DA 900 KG GTH 4017 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4017 EX
09.4618.0883
128
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON BENNA GTH 4017 EX SU GOMMA
GTH-4017 EX
09.4618.0884
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
129
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON BENNA GTH 4017 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4017 EX
09.4618.0885
130
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON NAVICELLA 2P/500 REM 4400 GTH 4017 EX
2P/500
REM
4400
GTH-4017 EX
09.4618.0873
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
131
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON NAVICELLA 2P/300 F GTH 4017 EX
2P/
300 F
GTH-4017 EX
09.4618.0874
132
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON NAVICELLA 2P/1000 REM 5500 GTH 4017 EX
2P/1000
REM
5500
GTH-4017 EX
09.4618.0875
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
133
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON FORCHE GTH 4013 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4013 EX - SX
09.4618.0867
134
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON GANCIO GTH 4013 EX SU GOMMA
GTH-4013 EX - SX
09.4618.0868
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
135
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON GANCIO GTH 4013 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4013 EX - SX
09.4618.0869
136
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON FALCONE DA 900 KG GTH 4013 EX SU GOMMA
GTH-4013 EX - SX
09.4618.0886
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
137
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON FALCONE DA 900 KG GTH 4013 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4013 EX - SX
09.4618.0887
138
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON VERRICELLO GTH 4013 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4013 EX - SX
09.4618.0888
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
139
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON VERRICELLO GTH 4013 EX SU GOMMA
GTH-4013 EX - SX
09.4618.0889
140
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON BENNA GTH 4013 EX SU GOMMA
GTH-4013 EX - SX
09.4618.0892
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
141
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON BENNA GTH 4013 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4013 EX - SX
09.4618.0893
142
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON NAVICELLA 2P/300 F GTH 4013 EX
2P/
300 F
GTH-4013 EX
09.4618.0890
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
143
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON NAVICELLA 2P/500 REM 4400 GTH 4013 EX
2P/500
REM
4400
GTH-4013 EX
09.4618.0891
144
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON FORCHE GTH 4514 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4514 EX
09.4618.0898
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
145
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON FORCHE GTH 4514 EX SU GOMMA
GTH-4514 EX
09.4618.0897
146
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON GANCIO GTH 4514 EX SU GOMMA
GTH-4514 EX
09.4618.0899
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
147
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON GANCIO GTH 4514 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4514 EX
09.4618.0900
148
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON VERRICELLO GTH 4514 EX SU GOMMA
GTH-4514 EX
09.4618.0901
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
149
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON VERRICELLO GTH 4514 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4514 EX
09.4618.0902
150
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON FALCONE DA 900 KG GTH 4514 EX SU GOMMA
GTH-4514 EX
09.4618.0903
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
151
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON FALCONE DA 900 KG GTH 4514 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4514 EX
09.4618.0904
152
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON BENNA GTH 4514 EX SU GOMMA
GTH-4514 EX
09.4618.0905
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
153
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON BENNA GTH 4514 EX SU STABILIZZATORI
GTH-4514 EX
09.4618.0906
154
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON NAVICELLA 2P/500 REM 4400 GTH 4514 EX
2P/500
REM
4400
GTH-4514 EX
09.4618.0894
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
155
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON NAVICELLA 2P/300 F GTH 4514 EX
2P/
300 F
GTH-4514 EX
09.4618.0895
156
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Tabelle di Carico
TABELLA DI CARICO CON NAVICELLA 2P/1000 REM 5500 GTH 4514 EX
2P/1000
REM
5500
GTH-4514 EX
09.4618.0896
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
157
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Pagina lasciata intenzionalmente bianca
158
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4514 EX & GTH-4017 EX 1/10
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
159
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4514 EX & GTH-4017 EX 2/10
160
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4514 EX & GTH-4017 EX 3/10
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
161
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4514 EX & GTH-4017 EX 4/10
162
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4514 EX & GTH-4017 EX 5/10
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
163
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4514 EX & GTH-4017 EX 6/10
164
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4514 EX & GTH-4017 EX 7/10
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
165
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4514 EX & GTH-4017 EX 8/10
166
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4514 EX & GTH-4017 EX 9/10
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
167
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4514 EX & GTH-4017 EX 10/10
168
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4013 EX 1/10
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
169
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4013 EX 2/10
170
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4013 EX 3/10
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
171
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4013 EX 4/10
172
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4013 EX 5/10
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
173
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4013 EX 6/10
174
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4013 EX 7/10
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
175
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4013 EX 8/10
176
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4013 EX 9/10
Cod. 57.0009.0476
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
177
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA ELETTRICO GTH-4013 EX 10/10
178
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Cod. 57.0009.0476
Cod. 57.0009.0476
F R
R1
N
150 bar
R2
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
L
Auxiliary gear pump
brakes/stabilizers/chassis levelling
displacement: 25 cc/rev
M
L4
M5
L3
M4
R
T
N
M3
Tp3
24 bar
L2
MA
480 bar
480 bar
Shutoff valve
Suction filter
MA
B
Hydrostatic transmission
Check valve
charge pressure
cracking pressure:
test port
0.5 bar (option)
Tp2
Chassis levelling cylinders
B A
P
M
Suction screen
Shutoff valve
Mechanical gear (2 speeds)
Mechanical gear speed
selector actuator
Boom functions pump
with integrated priority valve
displacement: 43 cc/rev
Mechanical gear speed
selector valve
4 ways/3 positions
Ev5
T
Tp1
Boom functions hydraulic
circuit test port
A
B
X3
Ev6
Boom functions
main valve
Double overcenter safety valve
piloting ratio: 4.2/1
cracking pressure: 350 bar
Right stabilizer cylinder
Check valve
cracking pressure:
0.5 bar (option)
Check valve
cracking pressure:
8 bar (option)
Single overcenter safety valve
piloting ratio: 4/1
cracking pressure: 350 bar
Hydrostatic transmission
high pressure test port
capacity:
0.5 Litri
precharge
pressure
50 bar
Anticavitation valve
cracking pressure
5 bar
Boom telescoping cylinder
Double overcenter safety valve
piloting ratio: 4/1
cracking pressure: 350 bar
Double overcenter safety valve
piloting ratio: 7.6/1
cracking pressure: 350 bar
Double overcenter safety valve
piloting ratio: 4/1
cracking pressure: 350 bar
Left stabilizer cylinder
Double overcenter safety valve
piloting ratio: 4.2/1
cracking pressure: 350 bar
S
MB
Hydrostatic transmission charge pump
displacement: 17 cc/rev
450 bar
450 bar
F00A
Reverse
X8
Hydrostatic transmission pump
max displacement: 78 cc/rev
F00B
M14
Boom lift cylinder
Ev15
Rear axle pivoting
lockout cylinder
Ev14
Rear axle pivoting
lockout valve
2 ways/2 positions
Forks levelling
slave cylinder
Quick coupling
hydraulic ports
Hydraulically piloted
double check valve
piloting ratio: 4/1
Pressure
switch
activating
pressure
10-20 bar
Pressure
Forks attachment
switch quick coupling cylinder
activating
pressure
10-20 bar
Parking brake handle
selector valve
Forks tilt cylinder
Front axle
P1
P2
30 bar
Forward
X7
LS
Ev4
L1
cracking
pressure
140 bar
P1
P2
Rear axle
P Max relief valve T
Diesel engine
Check valve
cracking pressure:
2.5 bar
Steering rotating actuator
displacement: 315 cc/rev
R
A
T2
T2’
T1
T1’
N’
Anti-shock
valves
cracking
pressure
200 bar
T P
B
capacity:
0.5 Litri
precharge
pressure
50 bar
Front axle
steering cylinder
Steering modes
selector valve
4 ways / 3 positions
Ev3
Rear axle
steering cylinder
Hydraulically powered
service/emergency brakes
pedal pump
B
P
Pressure
switch
activating
pressure
70 bar
capacity:
1.5 Litri
precharge
pressure
35 bar
M3
M4
T
Emergency electrical
motor driven pump set
3.2 cc/rev (option)
T
280 bar
290 bar 290 bar
200 bar
2
2
2
2
Hydrostatic transmission motor
max displacement: 80 cc/rev
L1
B
A
B
A
B
A
B
A
L2
0
0
0
0
LS
Tp
E
G1
M1
M2
X5
XA
MPR
1
1
1
XB
0
0
0
2
Oil tank
capacity
120 liters
Tank lines
Hydrostatic transmission
high pressure lines
Boom / steering, brakes, stabilizers
and chassis levelling functions lines
Low pressure and transmission
charge pressure lines
Hydrostatic transmission and
boom functions valve piloting lines
Boom / steering, auxiliary and
transmission pumps suction lines
Boom / steering, brakes, stabilizers,
chassis levelling pump pressure lines
HYDRAULIC CIRCUIT
COLORS LEGENDA
Heat exchanger fan
hydraulic motor
displacement 20 cc/rev
Ev8
Ev10
2
Ev12
2
Stabilizers/chassis levelling
main valve
Check valve
cracking pressure:
8 bar
RPM
Pv1
E
Pv2
E
Pv3
Pp
FLT
Tp Pp
Pv4
Ev13
T1
220 bar
Ev7
Ev9
Ev11
Heat exchanger
140 bar
P
P
1
1
1
1
P
T
A1
B1
A2
B2
A3
B3
Double overcenter safety valve
piloting ratio: 4.2/1
cracking pressure: 350 bar
Prima Edizione - Seconda Stampa
Manuale dell'Operatore
Diagrammi e Schemi
SCHEMA IDRAULICO GTH-4017 EX & GTH-4514 EX
179
180
F R
N
150 bar
R2 R1
GTH-4013EX - GTH-4514EX - GTH-4017EX
Auxiliary gear pump
displacement: 20 cc/rev
L4
M5
L3
M4
L1
Max relief valve
cracking
pressure
140 bar
M
P
A
T2
T2’
Diesel engine
Check valve
cracking pressure:
2.5 bar
Steering rotating actuator
displacement: 315 cc/rev
R
Rear axle
Front axle
LS
X31
Boom functions
main valve
L1
A
24 bar
MB
480 bar
480 bar
S
B
A
L2
M3
MA
Hydrostatic transmission Tp2
high pressure test port
Hydrostatic transmission
charge pressure test port
Check valve
cracking pressure:
0.5 bar (option)
Tp3
B A
P
Mechanical gear speed
selector actuator
Mechanical gear speed
selector valve
4 ways/3 positions
X34
T
Tp1
Boom functions hydraulic
circuit test port
M
A
B
X3
X33
Double overcenter safety valve
piloting ratio: 4/1
cracking pressure: 350 bar
230 bar
290 bar
T
280 bar
290 bar
M3
M4
Emergency electrical
motor driven pump set
3.2 cc/rev (option)
B
A
B
A
B
A
B
2
T
2
2
2
Shutoff valve
Suction screen
Hydrostatic transmission motor
Boom functions pump
with integrated priority valve Mechanical gear (2 speeds) max displacement: 80 cc/rev
displacement: 43 cc/rev
Check valve
cracking pressure:
0.5 bar (option)
Check valve
cracking pressure:
8 bar (option)
Single overcenter safety valve
piloting ratio: 4/1
cracking pressure: 350 bar
Anticavitation valve
cracking pressure
5 bar
capacity:
0.5 Litri
precharge
pressure
35 bar
Second section boom
telescoping cylinder
Third section boom
telescoping cylinder
Double overcenter safety valve
piloting ratio: 7.6/1
cracking pressure: 350 bar
Hydrostatic transmission charge pump
displacement: 17 cc/rev
450 bar
450 bar
F00A
X8
Boom lift cylinder
Hydrostatic transmission pump
max displacement: 78 cc/rev
M14
Rear axle pivoting
lockout cylinder
X30
Forks levelling
slave cylinder
Rear axle pivoting
lockout valve
2 ways/2 positions
F00B
X7
T
L
X18
Forks tilt cylinder
Single overcenter safety valve
piloting ratio: 4/1
cracking pressure: 350 bar
Chassis levelling cylinders
L2
0
P
1
LS
A3
B3
B2
0
0
0
P
1
1
1
M1
T1
M2
X39
XA
G1
XB
RPM
Pv1
E
Pv2
E
Pv3
E
1
1
1
0
0
0
Auxiliaries functions
Tp4 hydraulic circuit test port
Tank lines
Suction lines
Oil tank
capacity
130 liters
Return filter
with suction line
pressurized at 0,5 bar
Check valve
cracking pressure:
8 bar
Return filter
with suction line
pressurized at 0,5 bar
X14
Hydraulic piloting lines
Low pressure lines
Actuators functions lines
Hydrostatic transmission
high pressure lines
Open circuits pressure lines
HYDRAULIC CIRCUIT
COLORS LEGENDA
X20
X22
X23
Heat exchanger
2
2
2
Stabilizers/chassis levelling
main valve
MPR
Tp Pp
200 bar
X19
X21
X24
Pv4
Pp
FLT
X8
X4
X5
X6
X7
Tp
P
T
A1
B1
Hydraulically piloted
double check valve
Forks attachment
quick coupling cylinder piloting ratio: 4/1
Double overcenter safety valve
piloting ratio: 4/1
cracking pressure: 350 bar
Right stabilizer cylinder
Double overcenter safety valve
piloting ratio: 4.2/1
cracking pressure: 350 bar
T1
Left stabilizer cylinder
Double overcenter safety valve
piloting ratio: 4.2/1
cracking pressure: 350 bar
A2
Quick coupling
hydraulic ports
Double overcenter safety valve
piloting ratio: 4.2/1
cracking pressure: 350 bar
T1’
N’
Anti-shock
valves
cracking
pressure
200 bar
T P
B
capacity:
0.5 Litri
precharge
pressure
50 bar
Front axle
steering cylinder
Steering modes
selector valve
4 ways / 3 positions
X19
Rear axle
steering cylinder
Hydraulically powered
service/emergency brakes
pedal pump
B
P
Pressure
switch
activating
pressure
70 bar
X17
Manuale dell'Operatore
Prima Edizione - Seconda Stampa
Diagrammi e Schemi
SCHEMA IDRAULICO GTH-4013 EX
Cod. 57.0009.0476
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement