AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
AXON AX 100 mkII v. 1.0
Manuale Italiano
versione 1.0, stato: agosto 2005
Dichiarazione CE
La:
TerraTec Electronic GmbH · Herrenpfad 38 · D-41334 Nettetal
dichiara con la presente che il prodotto
AXON AX 100 mkII,
al quale si riferisce la presente dichiarazione è conforme ai seguenti documenti riguardanti norme e regolamenti:
EN 55013, EN 55020
Si presuppongono le seguenti condizioni di esercizio e di impiego:
Aree abitative, commerciali, artigianali e piccola industria.
Questa dichiarazione si basa su:
Protocollo(i) di controllo del laboratorio CEM
Le informazioni in questo documento possono essere modificate in qualsiasi momento senza ulteriore preavviso e non rappresentano in nessun caso un obbligo da parte del venditore. Non viene
data alcuna garanzia o rappresentazione, direttamente o indirettamente, in riferimento a qualità,
idoneità o grado di asserzione per un determinato impiego di questo documento. Il produttore si
riserva il diritto di modificare il contenuto di questo documento o/e dei corrispondente prodotti in
qualsiasi momento senza essere obbligato a farne comunicazione ad una persona o organizzazione. Il produttore non è in nessun caso responsabile per danni di qualsiasi tipo derivanti dall'uso o
dall'incapacità di impiegare questo prodotto o la documentazione, anche se la possibilità di tali
danni è nota. Questo documento contiene informazioni sottoposte a diritti d'autore. Tutti i diritti
riservati. Nessuna parte o estratto del presente manuale può essere copiato o inviato in qualsiasi
forma, in qualsiasi modo o per un qualsiasi scopo senza l'espresso permesso del possessore dei
diritti d'autore. I nomi di prodotto e di marchi citati nel presente documento hanno solo scopi identificativi. Tutti i marchi di fabbrica registrati, i nomi di prodotto o nomi di marchi citati in questo documento, sono in possesso registrato dei singoli possessori.
©TerraTec® Electronic GmbH, 1994-2005. Tutti i diritti riservati (15/08/2005).
2
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Indice
Buongiorno. ......................................................................................................................................................7
Sincere congratulazioni … ..............................................................................................................................7
Parti fornite .......................................................................................................................................................8
Accessori opzionali ..........................................................................................................................................8
Guida rapida per tutti coloro che hanno fretta d'iniziare ..............................................................................9
Prese ed elementi di comando ......................................................................................................................10
Parte anteriore: ............................................................................................................................................10
Retro ............................................................................................................................................................12
Modificare un sound di preset.......................................................................................................................13
Le modalità di funzionamento dell'AXON AX 100 mkII................................................................................14
Global Mode ....................................................................................................................................................15
Global Parameter .........................................................................................................................................15
Basic Channel ..............................................................................................................................................15
Hold Channel ...............................................................................................................................................15
Sequenzer Channel (SEQ CHANNEL).........................................................................................................15
Pitchbend Range (PBEND RANGE) ............................................................................................................16
Send Pitchbend Range (SND PBENDRG)...................................................................................................16
Local Mode...................................................................................................................................................16
Tune Base....................................................................................................................................................17
Guitar Preset Number (GUITAR NO) ...........................................................................................................17
Input Type................................................................................................................................................17
Input Pickup .............................................................................................................................................18
Wheel Control (WHEELCNTRL) ..............................................................................................................18
Input Note Off Limit..................................................................................................................................18
Input Trigger Level...................................................................................................................................18
Input Sense..............................................................................................................................................19
Pedalsens ....................................................................................................................................................19
CC Defaults..................................................................................................................................................19
MIDI Mapping...............................................................................................................................................20
Preset Mode ....................................................................................................................................................20
Preset Parameter .........................................................................................................................................20
Richiamo dei preset......................................................................................................................................20
Accordatore di chitarra .................................................................................................................................21
Programmazione dei preset .........................................................................................................................21
Fret Split ..................................................................................................................................................21
Pick Split ..................................................................................................................................................22
Combinazioni di split ................................................................................................................................22
La scelta delle zone di split ..........................................................................................................................22
Modifica dei parametri di split.......................................................................................................................22
Scegliere lo strumento .............................................................................................................................23
Volume.....................................................................................................................................................23
Transpose................................................................................................................................................23
Quantize ..................................................................................................................................................24
Panorama Position (PAN POS) ...............................................................................................................24
Panorama Spread (PAN SPREAD) .........................................................................................................24
Reverb .....................................................................................................................................................25
Chorus .....................................................................................................................................................25
Attack Time..............................................................................................................................................25
Velocity Sense (VEL SENSE) ..................................................................................................................25
Velocity Offset (VEL OFFSET) ................................................................................................................26
Pick Value 1 (PICK VAL1) .......................................................................................................................26
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
3
Pick Value 2 (PICK VAL2)....................................................................................................................... 27
Modifica di parametri comuni agli split ......................................................................................................... 27
Preset Name................................................................................................................................................ 27
String Mode ................................................................................................................................................. 28
Common Mode (COM) ............................................................................................................................ 28
Separate Mode (SEP) ............................................................................................................................. 28
Hold Mode (HOLDMD) ................................................................................................................................ 28
Common (COM)...................................................................................................................................... 28
Separate (SEP) ....................................................................................................................................... 28
Layer ....................................................................................................................................................... 30
Arpeggiator (ARPEG).............................................................................................................................. 30
Controller (CNTRL) ................................................................................................................................. 34
Stack ....................................................................................................................................................... 35
Wheel Control (WHEELCNTL) ................................................................................................................ 35
Non Registered Parameter Number / Registered Parameter Number (NRPN/RPN) .............................. 35
Finger Pick .............................................................................................................................................. 36
String Split............................................................................................................................................... 36
Fret Split.................................................................................................................................................. 37
Pick Split 1 e 2 ........................................................................................................................................ 37
Chain Mode ................................................................................................................................................. 37
Creazione di preset chain........................................................................................................................ 37
Chain Preset Name ................................................................................................................................. 37
Preset...................................................................................................................................................... 38
Step......................................................................................................................................................... 38
Salvataggio di preset chain ..................................................................................................................... 38
Utility Mode.................................................................................................................................................. 39
Display .................................................................................................................................................... 39
Soundnames ........................................................................................................................................... 39
Double-click Response (DCLIC RESPNS).............................................................................................. 40
Transmit SysEx (XMIT SYSEX) .............................................................................................................. 40
Receive SysEx ........................................................................................................................................ 41
Edit Sequence......................................................................................................................................... 41
Tempo..................................................................................................................................................... 41
Volume .................................................................................................................................................... 41
Reverb Send ........................................................................................................................................... 42
Chorus Send ........................................................................................................................................... 42
Mode ....................................................................................................................................................... 42
Pattern .................................................................................................................................................... 42
KIT .......................................................................................................................................................... 42
Steps ....................................................................................................................................................... 42
Strumenti (1...4) ...................................................................................................................................... 43
Track ....................................................................................................................................................... 43
ADC Monitor (ADC MON)............................................................................................................................ 44
L'editor del computer .................................................................................................................................... 45
Installazione in Windows ............................................................................................................................. 45
Installazione in MAC OS X .......................................................................................................................... 45
Global .......................................................................................................................................................... 46
Presets ........................................................................................................................................................ 47
Arpeggiator / Sequencer.............................................................................................................................. 48
Chains ......................................................................................................................................................... 48
CC Defaults ................................................................................................................................................. 49
MIDI Mapping .............................................................................................................................................. 49
Appendice....................................................................................................................................................... 50
4
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Factory Reset / reset sulle impostazione di fabbrica ....................................................................................50
Preset di fabbrica .........................................................................................................................................50
Diagnostica .....................................................................................................................................................50
Preset list .....................................................................................................................................................53
Parameter Overview Presets .......................................................................................................................55
Parameter Overview Global .........................................................................................................................56
Parameter Overview Chain ..........................................................................................................................56
Parameter Overview Utility...........................................................................................................................56
MIDI Implementation Chart v. 2.0...............................................................................................................57
MIDI Implementation Chart v. 2.0...............................................................................................................58
Table of implemented NRPN controllers 2) ..................................................................................................60
MIDI SysEx Implementation .........................................................................................................................61
Table of AX 100 SysEx dumps.....................................................................................................................61
Format for GS Compatible SysEx commands..............................................................................................62
Table of GS Compatible SysEx commands .................................................................................................62
Patch list.......................................................................................................................................................64
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
5
6
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Importanti avvertenze di sicurezza
Consigli sulla sicurezza.
Cablare sempre tutti gli apparecchi (analogici) solamente quando questi sono disattivati, al fine di scongiurare da un lato il pericolo di una possibile, anche se lieve, scossa elettrica, dall'altro per salvaguardare le membrane degli altoparlanti ed
il Vostro udito da picchi improvvisi.
Buongiorno.
Siamo lieti che Voi abbiate scelto un prodotto TerraTec Producer per le Vostre attività musicali e ci congratuliamo per la Vostra decisione. Con la AXON AX 100 mkll avete acquistato un sofisticato prodotto dalla tecnologia più avanzata e siamo convinti che il nostro sviluppo, negli anni a venire, Vi sarà di grande utilità e soprattutto sarà per Voi fonte di grande divertimento.
Il presente documento è concepito per esserVi d'aiuto nell'approccio con il prodotto e rappresentare le correlazioni tecniche con l'ausilio di esempi pratici derivanti dagli studi condotti in ambito sperimentale. Queste
informazioni non sono tuttavia dirette solamente a chi si accosta da principiante ad una materia complessa:
anche l'ambizioso professionista potrà sicuramente venire a conoscenza di qualche novità.
Ci auguriamo che la lettura di questo manuale sia interessante e che la AXON AX 100 mkll Vi regali grandi
soddisfazioni.
… il vostro TerraTec-Producer-Team!
Sincere congratulazioni …
…per l'acquisto dell'AXON AX 100 mkII, attualmente sicuramente il più veloce e potente convertitore guitar to
midi del mondo. L'AXON AX 100 mkII è uno sviluppo dell'NGC 77 che già allora pose delle pietre miliari per la
sua tecnica innovativa e che fece parte dell'equipaggiamento standard di molti professionisti della chitarra,
come ad esempio John McLaughlin. Grazie ad una rete neurale, l'AXON AX 100 mkII è in grado di riconoscere immediatamente l'esatta tonalità di una nota subito alla prima vibrazione mentre altri apparecchi hanno
bisogno per l'analisi di un numero maggiore di oscillazioni delle corde. Il riconoscimento precoce dei transienti
è un procedimento che permette all'AXON di rilevare contemporaneamente tonalità, ampiezza e perfino la
posizione di pizzicata: capacità finora unica. L'AXON deve queste sue caratteristiche alle sue possibilità di
split. Si può così impiegare uno string split per suddividere le corde della propria chitarra in due aree alle quali
vengono poi correlate diverse caratteristiche musicali. Oppure si può usare un fret split per suddividere la
tastiera della chitarra in due zone musicali separate. Tramite il pick split si suddivide la tastiera della chitarra in
massimo tre zone musicali indipendenti che possono essere cambiate rapidissimamente cambiando la posizione di pizzicata. La funzione pick control permette di ottenere effetti impressionanti permettendo di pilotare,
dipendentemente dalla posizione di pizzicata, gli effetti del controller MIDI, come per esempio quelli di modulazione. Ulteriori effetti speciali, come ad esempio COMMON (effetto bypass), SEPARATE (effetto hold),
LAYER (effetto ensemble/doubling) e altri, sono disponibili tramite il pedale hold multiprogrammabile. L'implementazione di un completo arpeggiatore offre all'utente ulteriori possibilità per dotare la propria musica di
variazioni piene di effetto. Split ed effetti possono essere combinati a piacere, memorizzati e richiamati in
massimo 128 preset complessi. Unica è anche la possibilità dell'AXON AX 100 mkII di poter utilizzare sia il
basso, sia la chitarra acustica con pickup Hex Piezo senza limitazioni. In tal modo, il mondo MIDI è aperto
anche ai bassisti o ai chitarristi classici che cercano forme espressive nuove al passo con i tempi. La scheda
audio interna potenzia l'AXON AX 100 mkII trasformandolo in un sintetizzatore professionale di chitarra per
l'impiego dal vivo. Esso supporta i musicisti esigenti con oltre 500 suoni eccellenti inclusi 10 drum kit. Il sistema è del tutto compatibile MIDI e inoltre l'AXON AX 100 mkII dispone di un drum sequencer editabile.
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
7
Parti fornite
Controllate che la confezione acquistata sia al completo.
Le parti fornite dell'AXON AX 100 mkII comprendono almeno:
„
1 AXON AX 100 mkII
„
1 cavo MIDI da 1,5 m
„
1 tasto a pedale per la funzione hold e chain
„
1 alimentatore
„
CD con software editor
„
DVD con AXON Workshop, interviews e istruzioni per il montaggio
„
1 foglio informativo di assistenza
„
1 scheda di registrazione con numero di serie
„
questo manuale
Inviateci
al
più
presto
la
cartolina
di
registrazione
fornita
o
registratevi
via Internet al sito
www.terratec.net/register.htm. Ciò è importante per il supporto e per la hotline.
Accessori opzionali
I seguenti prodotti possono essere acquistati come accessori:
„
Interface board AIX 101 (pickup) per chitarre con corde di acciaio
„
Interface board AIX 103 (pickup) per chitarra basso a 4, 5, 6 corde in acciaio
„
Cavo AXK 100 a 13 poli, da 5 m per il collegamento del pickup all'AX-100 mkII
8
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Guida rapida per tutti coloro che hanno fretta d'iniziare
„
Collegate la vostra chitarra all'AXON AX 100 mkII. Se la vostra chitarra dispone di una delle interfacce
offerte (AIX 101, 103), utilizzate allora il cavo a 13 poli (AXK 100). L'ingresso a sinistra sul pannello frontale è allora quello giusto, contrassegnato con "GUITAR INPUT".
„
Se per la riproduzione musicale utilizzate uno strumento MIDI esterno, collegatelo tramite la presa MIDI
OUT dell'AXON con la presa MIDI IN dell'apparecchio in questione. Se invece intendete utilizzare la
scheda audio interna, potete naturalmente saltare questo passo.
„
Collegate adesso l'AXON AX 100 mkII attraverso le prese "SOUNDBOARD RIGHT / LEFT" (sul retro
dell'apparecchiatura) al mixer o all'amplificatore. Se utilizzate invece un modulo audio esterno, il generatore di suoni collegato opzionalmente deve essere collegato al mixer o all'amplificatore.
„
A questo punto accendete l'apparecchio, questo va però fatto solo dopo aver messo a zero il volume
dell'amplificatore per evitare i picchi di tensione sugli altoparlanti e nei vostri timpani.
„
Ecco, ci siamo quasi. Prima di iniziare, però, dovreste ancora controllare un paio di impostazioni. Premete
a tale scopo il tasto GLOBAL. Sul display compare adesso BASIC CHANNEL. Esso dovrebbe avere valore 1, in caso contrario cambiatelo con l'aiuto dei tasti VALUE + e -.
„
Premendo il tasto PARAMETER + si arriva al prossimo punto di menù, HOLD CHANNEL. Questo dovrebbe avere il valore 11. (O perlomeno esso non dev'essere inferiore al 7, il motivo potete trovarlo a pagina XX)
„
Una nuova pressione su PARAMETER + vi porta infine a SEQ CHANNEL. Assicurarsi che qui sia preimpostato il valore 10
„
In questa fase salteremo le prossime due impostazioni relative al pitch bend, maggiori informazioni si
trovano a pagina XX. La cosa diventa invece di nuovo importante nel punto LOCAL MODE che si raggiunge premendo più volte il tasto PARAMETER. Se la scheda audio interna dell'AXON AX 100 mkII deve
essere pilotata direttamente, o se i dati MIDI generati devono essere emessi all'uscita MIDI OUT, questo
deve essere impostato su ON. Se però si intende pilotare l'AXON attraverso un sequencer o un software
di registrazione MIDI, si può disattivare la modalità di funzionamento locale. L'AXON AX 100 mkII si comporta in tal caso come qualsiasi altro modulo audio esterno.
„
Il prossimo punto è TUNE BASE. L'AXON AX 100 mkII è preimpostato sulla frequenza di riferimento di
440 Hertz, sul display visualizzata tramite uno "0". Se avete intenzione di suonare insieme ad altri strumenti difficili da accordare, avete qui la possibilità di modificare la regolazione.
„
Il prossimo punto da controllare è il tipo dello strumento utilizzato. Premendo ancora una volta il tasto
PARAMETER, sul display compare GUITAR NO. Qui è possibile memorizzare fino a 4 preimpostazioni
per diverse chitarre.
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
9
„
Premere ENTER per raggiungere il sottomenù e scegliere dagli strumenti preimpostati BASS, GUITAR,
VIOLINE o CELLO quello che si usa effettivamente.
„
Con il tasto PARAMETER + si arriva a questo punto poi nel menù del pickup utilizzato. Il valore preimpostato è MAGNETIC. Se usate una chitarra acustica o un basso con pickup piezoelettrico, cambiare allora
questa impostazione su PIEZO.
„
Ecco fatto. Di tutti gli altri parametri possiamo occuparci in seguito, di fabbrica l'AXON è configurato in
modo da permettere di iniziare senza problemi.
Prese ed elementi di comando
Parte anteriore:
1.
Prese di collegamento per il cavo speciale a 13 poli AXON AXK 100 (non fornito di corredo) per collegare
una chitarra con sistema di pickup esafonico (ad esempio AXON AIX 101 o AXON AIX 103)
2.
HEADPHONE OUTPUT: uscita stereo (spinotto jack da 6,3 mm). Collegare qui una cuffia stereo (qui si
sente la scheda audio interna).
3.
HEADPHONE LEVEL: attraverso questo regolatore viene regolato il volume dell'uscita per la cuffia (2).
4.
Regolatore per il contrasto del display LC
5.
Display LC
6.
Tasto GLOBAL per richiamare il menù Global. Con l'aiuto del tasto GLOBAL, si ha accesso a impostazioni di sistema generali come canale MIDI, impostazione della chitarra, nonché valori predefiniti di tutti i
controller MIDI disponibili.
Al momento dell'introduzione dei caratteri per i nomi dei preset,con il tasto GLOBAL (A..Z) si cambia il carattere corrente in maiuscolo/si imposta il carattere su 'A'.
7.
Tasto PRESET per richiamare direttamente il menu Preset. Nella modalità Preset viene visualizzato sul
display il suono scelto, come opzione anche uno strumento per accordare.
Al momento dell'introduzione dei caratteri per i nomi dei preset, con questo tasto è possibile inserire uno
spazio. Una spia di controllo accanto al tasto segnala lo stato di funzionamento.
8.
UTILITY: nella modalità Utility sono disponibili diverse funzioni speciali:
10
■
Attivazione di dati Midi System Exclusiv (SysEx) per archiviare e scambiare dati di preset.
■
Accesso al drum sequencer orientato ai pattern.
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
■
9.
Al momento dell'Introduzione di caratteri per i nomi dei preset con il tasto UTILITY (A..Z) si cambia il carattere corrente in minuscolo/si imposta il carattere su 'a'.
STORE: con il tasto STORE si possono effettuare operazioni di copiatura o salvataggio per salvare in
memoria in modo duraturo dati di preset, pattern di arpeggiatore, pattern di drum e chain.
Al momento dell'introduzione dei caratteri per i nomi di preset o pattern arpeggio tutti i caratteri a partire
dalla posizione del cursore corrente vengono copiati di una posizione verso destra (Insert).
10. Con il tasto CHAIN si arriva alla modalità Chain per eseguire con un pedale opzionale una sequenza di
preset programmata.
Al momento dell'introduzione dei caratteri per i nomi dei preset, con il tasto CHAIN ([email protected]), si cambia il
carattere corrente nel primo carattere speciale: ' !'
11. Il tasto EDIT permette …
■
Nella modalità Preset l'accesso ai diversi parametri di preset.
■
Nella modalità Chain si possono adattare corrispondentemente i parametri di chain alle proprie
esigenze personali.
■
Al momento dell'introduzione dei caratteri per i nomi di preset o pattern arpeggio, con il tasto
EDIT (Delete) si cancella il carattere corrente e tutti i caratteri seguenti vengono copiati di una
posizione verso sinistra, in coda viene aggiunto uno spazio.
12. Con i tasti PARAMETER si commuta
■
nella modalità UTILITY e GLOBAL attraverso i singoli sottomenù.
■
nella modalità EDIT attraverso i singoli parametri di uno strumento.
■
nelle modalità PRESET e CHAIN i tasti PARAMETER non hanno una funzione.
13. Con i tasti VALUE + e – si può aumentare il valore corrente sul display o diminuirlo
■
Nella modalità PRESET si commuta così attraverso i preset.
■
Nella modalità EDIT vengono così modificati i valori dei parametri visualizzati.
■
Alternativamente si possono anche utilizzare i tasti UP / DOWN dell'interfaccia opzionale per la
chitarra.
14. Il tasto ENTER serve alla conferma di operazioni di salvataggio e copiatura, nonché per aprire i sottomenù. La presenza di un sottomenù viene segnalata con 2-3 punti nel nome del parametro. Ogni sottomenù
può essere abbandonato in qualsiasi momento con il tasto EXIT.
15. Con il tasto EXIT sii abbandona un sottomenù. Una pressione ripetuta fa tornare sempre alla modalità
preset. Questo tasto si utilizza anche per interrompere una operazione di salvataggio o copiatura.
16. Interruttore di rete POWER ON/OFF per accendere e spegnere l'AXON. All'accensione si illuminano di
LED PRESET e l'LCD.
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
11
Retro
1.
SOUNDBOARD RIGHT (MONO): attraverso questa presa viene emesso il segnale audio mono. Se è
presente anche la presa contigua (2), in essa è presente il canale destro del segnale stereo.
2.
SOUNDBOARD LEFT (STEREO): usando uno spinotto jack stereo, attraverso questa presa viene emesso il segnale in stereo. Se si usa un jack mono, qui si ha il canale sinistro del segnale stereo.
3.
Prese di collegamento MIDI IN: l'AXON riceve in questa presa d'ingresso i comandi di cambio di programma, nonché i dati di sistema esclusivi e del controller. Alternativamente, con l'impostazione GLOBAL
LOCAL OFF, si possono inoltrare direttamente alla scheda audio tutti i dati MIDI in arrivo. Questa è la tipica applicazione in combinazione con un sequencer.
4.
Presa di uscita MIDI THRU: tutti i dati in arrivo attraverso MIDI IN vengono emessi senza modifiche da
questa presa.
5.
Presa di uscita MIDI OUT: tutti i dati MIDI generati dall'AXON AX100 mkII vengono emessi da questa
presa.
6.
EXP. PEDALS, EXP1: qui si può collegare un pedale espressione e correlarlo nel menù in PRESET –
EDIT- WHEEL CNTL – EXP1 ad un controller MIDI. Con esso è possibile manipolare bene in particolare
gli effetti di modulazione e di filtro. Poiché l'AXON supporta anche controller NRPN/RPN (= Non Registered Parameter Number / Registererd Parameter Number), a questi pedali si possono correlare i controller
Midi #6 o #38 avendo in tal modo un ampio campo di impiego che nessun altro apparecchio di questa categoria offre.
7.
EXP. PEDALS, EXP2: funzione identica come nel caso di EXP1
8.
SWITCH PEDALS, CHAIN: nella modalità chain con un interruttore a pedale collegato si richiama una
sequenza di preset programmata dall'utente.
9.
SWITCH PEDALS, HOLD: collegare l'interruttore a pedale fornito di corredo qui per attivare una delle
modalità hold programmabili come COMMON, SEPARATE, LAYER, ARPEGGIATOR e CONTROL.
10. POWER: collegare qui l'alimentatore fornito
11. GUITAR OUTPUT: il segnale del pickup della chitarra può essere condotto attraverso il cavo di interfaccia
a 13 poli e prelevato da questa presa senza che esso abbia subito modifiche. Per evitare ronzii, utilizzando contemporaneamente il segnale del sintonizzatore e quello originale della chitarra far passare il segnale di questa sempre attraverso il cavo a 13 poli e prelevarlo sul retro. L'interfaccia AX101/102 dispone a
tale scopo di un ingresso mini jack al quale collegare il segnale di uscita della propria chitarra con l'aiuto
del cavo di collegamento fornito.
12
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Modificare un sound di preset
Assicurarsi che l'AXON si trovi in PRESET MODE (controllare a tale scopo semplicemente se il LED PRESET
sul pannello frontale è acceso). Questo avviene automaticamente ogni volta che si accende l'apparecchio o se
non è stata scelta una modalità diversa (GLOBAL, UTILITY e CHAIN). Sulla parte superiore del display l'AXON visualizza il nome del preset correntemente attivo, accanto a destra si trova il numero del preset.
I preset possono essere scelti singolarmente con i tasti +/- Value o con i tasti UP/DOWN dell'interfaccia della
chitarra da 1 a 256. I preset 1-128 sono previsti per l'utente e possono essere modificati a piacere. Quelli 129256 contengono impostazioni di preset fisse o preset di fabbrica. Questi sono stati prima copiati nell'area programmabile dall'utente (1-128) affinché quest'area disponga già di impostazioni dei parametri utilizzabili, ma
possono naturalmente essere sovrascritti.
Una volta che si è presa un po' di confidenza con i preset di fabbrica, si può poi provare a modificare uno dei
preset esistenti:
1.
Scegliere con i tasti VALUE +/- il preset nr. 2 "PianoMellow" (corrisponde al preset di fabbrica nr. 130).
Per la scelta si possono anche utilizzare i tasti UP/DOWN dell'interfaccia della chitarra. Premere quindi il
tasto EDIT.
2.
Premere il tasto ENTER per raggiungere il campo della zona split dell'AXON. Confermare la zona split lì
selezionata con il tasto ENTER.
3.
Scegliere con i tasti VALUE +/- uno INSTRUMENT a piacere.
4.
Premere il tasto PARAMETER +. Impostare il parametro VOLUME con i tasti VALUE +/- sul valore desiderato.
Se si desidera, si può ancora modificare il parametro "TRANSPOSE" successivo, cosa che per una chitarra basso è forse opportuna. Questo parametro causa uno spostamento di un semitono del timbro riferito alla tastiera. Premere a tale scopo ancora una volta il tasto PARAMETER + ed impostare il valore di
nuovo con i tasti VALUE +/- ("+12" o "- 12" corrisponde all'ottava superiore o inferiore).
5.
Premere due volte il tasto EXIT per raggiungere il campo globale dei Preset. Desideriamo assegnare al
nostro preset modificato un nuovo nome e a tale scopo premiamo il tasto PARAMETER + e quindi quello
ENTER. Il cursore si trova adesso sulla lettera "P" del vecchio nome del preset "PianoMellow".
Con i tasti VALUE +/- possiamo adesso introdurre un nuovo carattere nel punto del cursore. Scegliete un
nome per il preset e introducete la prima lettera. Con i tasti PARAMETER +/- è possibile spostare il curso-
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
13
re di una posizione verso sinistra/destra. Ripetere la procedura per tutte le altre lettere. Se il nuovo nome
e più corto di quello vecchio, si può cancellare il resto semplicemente con il tasto EDIT.
6.
Premere due volte il tasto EXIT per terminare la modifica del preset. La metà superiore del display dell'AXON adesso inizia a lampeggiare. Ciò segnala che sono stati modificati parametri che verranno salvati in
modo duraturo solo dopo una conferma. Premere ora il tasto STORE: adesso l'utente può stabilire dove
debba essere salvato il nuovo preset. Il preset può essere sovrascritto o salvato in un posto qualsiasi all'interno dell'area prevista per l'utente (1...128). Scegliere ad esempio il preset nr. 128 (tasti VALUE +/-).
Se adesso si preme il tasto ENTER, il preset viene copiato nel punto indicato e salvato.
Le modalità di funzionamento dell'AXON AX 100 mkII
Le numerose possibilità offerte dall'AXON richiedono corrispondentemente numerosi parametri che possono
essere modificati per adattarli alle proprie esigenze. Per potersi raccapezzare nella struttura operativa, seguono qui adesso alcune spiegazioni relative all'interfaccia utente.
Per scopi di chiarezza, tutte le funzioni di comando dell'AXON sono suddivise in quattro diverse modalità o
sezioni che possono essere scelte tramite i tasti del pannello frontale. Ognuna di queste modalità (GLOBAL,
PRESET, UTILITY, CHAIN) contiene una serie di parametri che possono essere richiamati sul display premendo il corrispondente tasto con i tasti PARAMETER +/-.
Con il tasto PARAMETER + si passa al parametro successivo. Il tasto parametro - richiama l'ultimo parametro
o il parametro precedente. I valori dei singoli parametri vengono modificati con l'aiuto dei tasti VALUE +/-. Il
tasto VALUE + accresce il valore, mentre il tasto VALUE - lo diminuisce corrispondentemente. Per evitare
infiammazioni alle articolazioni, i tasti VALUE +/- dispongono di una funzione di accelerazione. Il conteggio
può essere tra l'altro ancora accelerato se mentre esso si svolge vengono premuti ambedue i tasti (+ e -)
contemporaneamente.
Alcuni dei parametri contengono in parte dei cosiddetti sottomenù con ulteriori parametri. La presenza di un
tale sottomenù del parametro viene evidenziata con dei punti in coda al nome del parametro. Per raggiungere
questo sottomenù, premere il tasto ENTER. I diversi parametri all'interno del sottomenù si raggiungono poi a
loro volta con i tasti PARAMETER +/-. Il tasto EXIT riporta al parametro iniziale. Con il tasto EXIT si torna
anche alla modalità preset che è quella standard dell'AXON.
Global Mode
I parametri globali contengono tutti i parametri principali, come ad esempio dati sui canali MIDI, sullo strumento utilizzato, sull'accordo di riferimento e sulla sensibilità di ingresso delle singole corde. Prima del primo uso
dell'AXON, alcuni dei parametri globali andrebbero controllati affinché l'apparecchio armonizzi in modo ottimale con il vostro strumento.
Preset Mode
Qui si trovano tutti i parametri di cui ha bisogno l'AXON per la gestione dei singoli preset. La modalità preset è
quella più complessa e contiene parecchie impostazioni di split ed effetti. Se non vi trovate in nessuna delle
altre, questa è sempre attiva.
Utility Mode
In questa modalità si trovano numerose impostazioni per le sequenze drum. Sono inoltre disponibili delle funzioni per caricare e salvare tramite MIDI (SYSEX) con le quali è possibile salvare e gestire complesse impostazioni di parametri dell'AXON sul proprio computer. Ma la cosa può essere fatta ancora più semplicemente
con l'editor fornito ;-)
14
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Chain Mode
Con l'aiuto del parametro chain è possibile ridefinire dei preset chain (catene) che permettono in una performance dal vivo l'accesso a preset ordinati stilisticamente.
Global Mode
La modalità globale viene attivata premendo il tasto GLOBAL sul pannello frontale dell'AXON. Lo stato viene
evidenziato tramite il LED rosso a sinistra del tasto.
Global Parameter
I parametri globali contengono tutti i parametri principali, come ad esempio dati sui canali MIDI, lo strumento
utilizzato, l'accordo di riferimento e la sensibilità d'ingresso delle singole corde. Alcune impostazioni possono
essere effettuate separatamente per ogni strumento che si vuole utilizzare con l'AXON. Prima del primo utilizzo, queste impostazioni andrebbero controllate ed eventualmente adattate. Solo in tal modo si garantisce che
l'AXON armonizzi in maniera ottimale con il vostro strumento.
Basic Channel
Canale MIDI basic (1 – 16)
Le informazioni MIDI generate dall'AXON sulla base delle oscillazioni delle corde della vostra chitarra, devono
essere in qualche modo inoltrate al modulo audio o allo strumento MIDI. Nel caso ideale (vedi STRING MODE
SEPARATE) a ogni corda viene in questo caso correlato un canale MIDI. Ciò ha il vantaggio che l'analisi può
avvenire separatamente per ogni corda. La pizzicata di una corda, ad esempio, influenza così anche solo il
canale al quale essa è correlata. In caso contrario, la pizzicata di una corda avrebbe anche effetti sulle tonalità
delle altre corde usate, cosa che di regola è indesiderata. Con BASIC CHANNEL predefinite qui adesso il
primo di 6 canali MIDI. Tutti gli altri canali seguono automaticamente in ordine crescente. Se ad esempio si
sceglie un "1", allora l'AXON riserva i canali MIDI da 1 a 6. Il valore 5 occuperebbe di canali MIDI da 5 a 10 e il
valore 11 i canali da 11 a 16. Normalmente è preimpostato un valore pari a 1.
Hold Channel
Canale MIDI hold (1 – 16)
Mente il "BASIC CHANNEL" riserva sei canali MIDI per suonare normalmente, con l'HOLD CHANNEL è possibile definire il primo di 6 ulteriori (susseguentisi) canali MIDI che vengono utilizzati per gli effetti hold come
SEPARATE, LAYER e ARPEGGIO. In questo caso è importante che i canali Basic e hold non si sovrappongano. Prestare attenzione quindi a che tra i canali Basic e hold ci siano almeno sei canali MIDI. Il valore standard di questo parametro è 11 ed occupa in tal modo i canali MIDI da 11 a 16.
Sequenzer Channel (SEQ CHANNEL)
Canale MIDI per sequenze drum della scheda audio (1 – 16)
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
15
L'emissione delle sequenze drum avviene su un canale MIDI a parte che può essere impostato con questo
parametro. A questo proposito fate attenzione a che il SEQ CHANNEL non si sovrapponga ai canali BASIC e
HOLD e che si riservi un canale libero MIDI per il drum sequencer. Normalmente il parametro occupa il canale
MIDI 10.
Pitchbend Range (PBEND RANGE)
Campo di valori Pitchbend (OFF, 1..24)
Un mezzo di stile utilizzato spesso dai chitarristi, è quello di tirare la corda (Bend) o il glissare o slittare (Slide)
delle note. Per trasmettere questi effetti l'AXON per ricorrere al comando MIDI Pitchbend. Come la PitchWheel
di un suonatore di tastiera, l'ultima nota generata viene seguita nella tonalità senza attivare una nuova pizzicata. Affinché il modulo audio o uno strumento MIDI collegato possa riprodurre correttamente i cambiamenti di
tonalità, i campi di valori devono essere adattati l'uno all'altro.
Il valore visualizzato indica il numero massimo dei passi di semitoni che possono essere eseguiti tramite il
Pitchbend. Impostare questo valore su 12 (una ottava). Per il basso vi consigliamo una impostazione di 24.
Il valore OFF disattiva il Pitchbend e con gli bend o slide ha l'effetto di riprodurre semitoni cromatici.
Send Pitchbend Range (SND PBENDRG)
Invia campo Pitchbend (ON/OFF)
Se lo strumento MIDI collegato permette l'impostazione del Pitchbend Range separatamente per ogni preset,
questo parametro dev'essere allora impostato su ON. In questo caso, dopo ogni comando di cambio programma l'AXON invierà allo strumento MIDI le necessarie impostazioni di Pitchbend. Se il vostro strumento
MIDI salva il Pitch-Bend Range in modo globale, impostare allora questo valore su OFF.
Local Mode
Modalità di funzionamento locale (ON/OFF)
ON: questo è il modo di funzionamento dell'AXON. Il modulo audio integrato viene pilotato direttamente. I
comandi di cambio programma ricevuti (tramite MIDI IN) permettono l'accesso ai preset AXON programmati. I
dati MIDI vengono inoltrati alla presa MIDI OUT. In tal modo è possibile pilotare anche strumenti MIDI aggiuntivi. Questa impostazione andrebbe scelta se per il pilotaggio dell'AXON non si usa un sequencer. Nelle performance dal vivo questa sarà solito la norma.
OFF: se si intende pilotare l'AXON tramite un sequencer o un software di registrazione MIDI insieme ad altre
apparecchiature MIDI, si può allora disattivare il modo di funzionamento locale. Il modulo audio integrato dell'AXON si comporta adesso come un comune MIDI expander. In questo caso, i preset AXON non possono
essere però più scelti tramite la presa MIDI IN. Si può però naturalmente commutare i preset dell'AXON con i
tasti di comando. Tutti i dati MIDI generati dall'AXON durante il suono, vengono emessi esclusivamente attraverso MIDI OUT. Collegare a tale scopo la presa MIDI OUT del sequencer con la presa MIDI IN dell'AXON e
16
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
attivare la funzione eco del sequencer. Il sequencer inoltrerà i dati MIDI in arrivo alla presa MIDI OUT e al
modulo audio interno. Dopo l'accensione dell'AXON, il LOCAL MODE viene sempre impostato su ON. Nel
caso in cui si imposta il parametro su OFF, questa modalità sarà valida solo fino a quando non si spegne
l'apparecchio.
Tune Base
Accordo di base (-99 ... +99) unità: cent corrisponde a 1/100 di semitono
Tutte le note MIDI generate dall'AXON si basano sull'accordo base di 440 Hertz più una deviazione da impostare con questo parametro. Se i musicisti che vi accompagnano usano strumenti che non possono essere
accordati con facilità (ad esempio un pianoforte), è meglio adattare l'AXON a questa situazione. Se l'accordo
di riferimento non è 440 Hz, si consiglia il seguente procedimento: accordare ad orecchio prima la corda LA
aperta con attenzione secondo lo strumento (ad esempio pianoforte). Premere poi il tasto ENTER. Sul display
compare il testo: "PICK THE OPEN A STRING".
Suonare adesso la corda LA aperta. L'AXON analizza le oscillazioni in arrivo e imposta il parametro Tune
Base autonomamente sul valore corretto. Se si conosce il valore esatto, si può naturalmente anche digitarlo
con i tasti VALUE +/-. A questo punto accordare le corde restanti della propria chitarra con l'apposito apparecchio integrato nell'AXON. Quando si suona da soli, il parametro dovrebbe essere impostato su 0.
Guitar Preset Number (GUITAR NO)
Impostazioni di base chitarra (1 ... 4)
Affinché l'AXON funzioni in modo ottimale con la vostra chitarra, in è necessario effettuare diverse impostazioni di base relative alla sensibilità e altri parametri. Queste impostazioni dipendono dalla caratteristiche e dal
tipo costruttivo della chitarra e per strumenti diversi possono essere del tutto diversi. Poiché però è possibile
salvare fino a quattro impostazioni di base, non sarà necessario effettuare ogni volta le modifiche a tutti i parametri necessari, ma richiamarli alla pressione di un tasto, basterà poi scegliere il numero di preset di chitarra
corrispondente.
Le impostazioni necessarie sono facili: i singoli parametri possono essere raggiunti tramite il tasto ENTER e
modificati. Per la scelta delle singole funzioni, utilizzare i tasti PARAMETER +/-. I valori vanno poi cambiati
con i tasti VALUE +/-. All'interno delle impostazioni di base, l'AXON mette a disposizione nella prima riga del
display un VU-meter. La posizione delle singole barre corrisponde in questo caso alla posizione delle singole
corde. A seconda dell'intensità della pizzicata e delle impostazioni per la sensibilità delle corde, le barre del
grafico saranno più o meno lunghe.
Input Type
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
17
Tipo di strumento (GUITAR, BASS, VIOLIN, CELLO)
Qui si stabilisce se lo strumento che si usa è una chitarra o un basso. Ciò è importante in particolare per la
correlazione delle corde ai canali MIDI impostati.
Input Pickup
Sistema di pickup (MAGNETIC, PIEZO)
Qui si sceglie il sistema di pickup usato. La posizione MAGNETIC corrisponde alla modalità normale, ad esempio nel caso d'impiego dell'interfaccia GUITAR AIX 101. Si tratta in questo caso di un pickup magnetico.
La posizione PIEZO permette invece di utilizzare con il proprio strumento dei pickup piezoelettrici polifonici
(disponibili su richiesta). Per via del loro modo di funzionamento, i pickup piezo mantengono in gran parte il
timbro naturale del corpo di risonanza chitarra e sono stati sviluppati particolarmente per prelevare il suono
dalle chitarre acustiche. Un importante vantaggio per il chitarrista è che con questo tipo di pickup montato sul
ponte in maniera invisibile possono essere utilizzate anche delle corde di nylon, cosa comune ad esempio
nelle chitarre da concerto.
Wheel Control (WHEELCNTRL)
(ON/OFF)
Se il pickup da voi utilizzato non dovesse disporre di una wheel, impostare ciò qui poiché altrimenti l'AXON
non riceve i valori corretti e non funziona in maniera corretta. Ciò succede però solo con pickup piezo montati
successivamente poiché sia l'AXON AIX 101 che il 103 hanno una wheel.
Input Note Off Limit
Valore limite Note off (2 – 30)
Contrariamente ad una tastiera nella quale la lunghezza di una nota suonata viene definita dal rilascio del
tasto della tastiera, la corda di una chitarra oscilla fino alla fine o fino a quando essa non viene fermata. La
durata dello smorzamento dipende qui in prima linea dalle caratteristiche e dal tipo costruttivo della chitarra e
delle corde usate. Alcune chitarre sono così più percussive, mente altre hanno più "sustain" e il suono svanisce più lentamente. Questo fatto può essere rappresentato in una curva di inviluppo temporale i cui valori di
volume o ampiezza tendono progressivamente a 0. Stabilendo un valore limite all'interno della curva di inviluppo, è possibile comandare l'intervallo fino all'interruzione della nota. Quanto maggiore è questo valore,
tanto prima verrà inviato allo strumento MIDI un comando MIDI Note off. Valori bassi hanno come conseguenza una durata maggiore delle note suonate. In tal modo l'AXON può essere adattato in modo ottimale alle
caratteristiche della vostra chitarra.
Input Trigger Level
Valore di soglia trigger (0..9)
18
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Con questo parametro si stabilisce la soglia di attivazione per la propria tecnica musicale che deve attivare un
tono nello strumento MIDI. Un valore basso significa che perfino una pizzicata leggera attiva un comando
"Note on". Viceversa, con un valore elevato è necessaria una pizzicata più forte. Provate un po' a sperimentare con i valori in modo da trovare l'impostazione per voi ottimale.
Input Sense
Sensibilità di ingresso per la chitarra: E6 ... E1 o Bass: B6 ... C1 (8 ... 64)
Con i tasti PARAMETER +/- è qui possibile raggiungere tutte le corde del proprio strumento e correlare un
corrispondente valore per la sensibilità d'ingresso. Valori grandi corrispondono ad una maggiore sensibilità.
Notare che l'AXON, come tutte le apparecchiature elettroniche che elaborano segnali audio digitalmente, è
molto sensibile relativamente a sovrapilotaggi. D'altra parte non si dovrebbe neanche pilotare l'AXON in modo
insufficiente. Di solito, la sensibilità delle corde più sottili verrà accresciuta per ottenere un risultato complessivo equilibrato. Utilizzando un basso, per motivi di compatibilità l'AXON parte sempre dal presupposto di un
basso a sei corde. Se il proprio basso dispone di un numero inferiore di corde, cosa che nella maggior parte
dei casi sarà vera, i parametri per le corde non presenti potranno semplicemente essere saltati.
Pedalsens
L'AXON può essere utilizzato praticamente con tutti i pedali di espressione esistenti sul mercato. Poiché però
non tutti i pedali sono uguali, in questo punto di menù l'AXON AX 100 mkII può essere adattato ad un pedale:
Prima si sceglie con i tasti VALUE EXP1 o EXP2. Con ENTER si arriva poi al sottomenù, si deve portare il
corrispondente pedale sulla posizione minima e confermare con ENTER. A questo punto il pedale deve essere portato nella posizione massima e confermato ancora una volta con ENTER. Adesso l'AXON è adattato al
pedale.
CC Defaults
Valori di reset del controller...
L'impiego delle diverse possibilità di controllo della funzione wheel o pick control, richiede un esatto reset del
controller MIDI usato sui valori standard (ad esempio dopo un cambio di preset). Di solito si tratta del valore 0,
ci sono però anche eccezioni. La scheda audio attende ad esempio come valore standard per i controller
71..74 il valore 64(40h) poiché questi vengono utilizzati come offset. Poiché esistono numerosi controller liberi
che ogni produttore può utilizzare a piacere, l'AXON offre la possibilità di stabilire i valori di default per tutti i
controller disponibili.
Premere il tasto ENTER per raggiungere il sottomenù. Nella prima riga viene visualizzato il controller incluso il
suo nome, nella seconda compare il corrispondente valore di default in cifre esadecimali. Il cursore si trova
prima nella prima riga, mentre con i tasti VALUE +/- si richiama il controller desiderato sul display. Con il tasto
PARAMETER + si sposta il cursore nella seconda riga e con i tasti VALUE +/- si modifica il valore standard
del controller visualizzato. I valori impostati vengono memorizzati nella memoria dell'AXON. Abbiamo preconfigurato per voi questa tabella già con valori standard. A tutti i controller che, secondo le specifiche MIDI sono
riservati, abbiamo assegnato il valore standard. Consultare eventualmente il manuale d'istruzioni del proprio
generatore di suoni MIDI per impostare il valore del controller utilizzato su quello consigliato dal produttore.
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
19
Abbandonare il sottomenù con il tasto EXIT.
MIDI Mapping
Comandi di cambio programma
I comandi che l'AXON riceve sul corrente basic channel possono essere correlati a piacere con l'aiuto di questa tabella di mapping a preset AXON. Premere il tasto ENTER: nella prima riga del display viene adesso
visualizzato il numero di programma che riceve l'AXON, nella seconda riga il corrispondente preset al quale si
commuta. L'impostazione predefinita è che un comando di cambio di programma sceglie un preset AXON con
lo stesso numero di programma. Per cambiare questa impostazione, utilizzare i tasti PARAMETER +/- per
passare da una riga all'altra, nonché i tasti VALUE +/- per modificare il valore in questione. Quanto immesso
viene subito memorizzato e non deve essere salvato esplicitamente.
Questo menu può essere abbandonato come sempre con il tasto EXIT.
Preset Mode
Se non è stata attivata una modalità diversa, è sempre attiva quella preset. All'abbandono di una modalità si
passa automaticamente in quella preset. Lo stato viene evidenziato tramite il LED verde acceso la sinistra
accanto al tasto preset sul pannello frontale.
Preset Parameter
I parametri di preset contengono tutti i parametri di cui ha bisogno l'AXON per la gestione di un preset. Un
preset è un ambiente musicale impostato dall'utente e richiamabile nel quale è possibile stabilire numerose
impostazioni per un determinato comportamento acustico e di timbro caratteristico. L'utente ha la possibilità di
richiamare fino 128 complessi preset programmabili. La complessità di un preset viene decisa dall'utente. Si
possono così ad esempio suddividere le corde della chitarra in 12 zone completamente diverse e combinarle a
piacere. Ognuno di questi split può essere dotato, indipendentemente dagli altri, di numerosi effetti e parametri
musicali.
Richiamo dei preset
Per richiamare i diversi preset premere i tasti VALUE +/-. Si possono anche utilizzare i tasti UP/DOWN dell'interfaccia della chitarra.
20
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Accordatore di chitarra
La metà inferiore del display mostra nella impostazione standard (vedi Utility Mode, Display) un accordatore di
chitarra con il quale sorvegliare il corretto accordo del proprio strumento. Affinché l'AXON possa riconoscere i
valori corretti delle note MIDI, è importante che la propria chitarra sia accordata all'interno di una certa tolleranza. Accordare ogni corda fino a quando la lineetta al di sopra della freccia non si trovi al centro della scala.
Se il parametro Tune Base è impostato su 0, allora la freccia centrale corrisponde ad una calibrazione di 440
Hertz. Se ci sono dei motivi per non suonare la chitarra sull'accordo base di 440 Hertz, ad esempio per tenere
in considerazione gli strumenti di chi vi accompagna, è possibile accordare l'AXON anche tramite Tune Base
(vedi parametri globali) sulla chitarra. La posizione centrale in questo caso (con il presupposto di un accordo)
corrisponderà al valore qui impostato.
Programmazione dei preset
Se l'AXON si trova in PRESET MODE, una pressione sul tasto EDIT permette la programmazione o la modifica dei propri preset. La grafica che adesso compare in basso sul display, simbolizza la zona split corrente.
Per chiarire meglio il termine di zona split, dobbiamo occuparci qui di seguito delle possibilità di split dell'AXON. Con split si intende la suddivisione del campo musicale di uno strumento in due o più zone indipendenti.
L'AXON vi mette a disposizione i seguenti tipi di split:
String Split
Le sei corde della propria chitarra possono essere suddivise in due gruppi, ognuno dei quali viene ad esempio
correlato ad un altro suono del sintetizzatore. Si può così ad esempio correlare alle corde basse MI e LA una
chitarra basso e configurare le corde restanti con un suono di E-Piano. In quale corda si intenda effettuare lo
split è di libera scelta dell'utente.
Fret Split
La tastiera della chitarra può essere anche suddivisa in due gruppi di tasti cosicché indipendentemente da
quale corda venga suonata, in una zona della tastiera si sentirà un suono di sintetizzatore, e nell'altra un suono diverso. La scelta della posizione del tasto nella quale si intende effettuare lo split, è di libera scelta dell'utente.
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
21
Pick Split
La zona della chitarra tra il ponte e il tasto più alto nella quale normalmente si pizzica o batte, può essere
suddivisa in massimo tre sezioni. La larghezza di ogni zona non è in questo caso stabilita, ma può essere
scelta liberamente. Con questa funzione, a seconda se si suona nelle vicinanze della paletta, in posizione
centrale o più vicino al ponte, si possono utilizzare suoni completamente diversi.
Combinazioni di split
I tre diversi tipi di split possono essere combinati a piacere, cosicché si hanno a disposizione fino a 12 diverse
possibilità di combinazione di split (2 zone string, * 2 zone fret * 3 zone pick). Poiché i diversi punti di split
all'interno di queste combinazioni possono essere scelti a piacere, le possibilità che ne derivano sono molteplici.
La scelta delle zone di split
Assicurarsi che l'AXON si trovi in PRESET MODE (il LED PRESET sul pannello frontale è acceso) e premere
poi il tasto EDIT del pannello frontale. Sulla metà inferiore del display compare adesso una piccola grafica di
aiuto che simbolizza la zona musicale della chitarra. Il triangolo sul lato destro rappresenta la testa la paletta
della chitarra, mente completamente a sinistra si trovano simboli arrotondati per tre picksplit che possono
essere suddivisi in sei zone parziali tramite un eventuale stringsplit. La zona tra i picksplit e la paletta (quindi la
tastiera) può essere ancora una volta suddivisa orizzontalmente e verticalmente in quattro zone parziali, costa
attribuibile ad un possibile stringsplit e fretsplit. Con l'aiuto di questa immagine grafica è possibile adesso
rappresentare graficamente qualsiasi possibile zona di split sotto forma di barra (selezionata) o con rappresentazione invertita (non selezionata). La variante più semplice si ha se il preset che si sta modificando non
dispone di alcuno split. In questo caso la barra si allungherà sull'intera zona musicale. In presenza di un preset con un semplice stringsplit, la barra, a seconda della zona di split attualmente attiva, riempe la metà superiore o quella inferiore. Se adesso si premono i tasti VALUE +/-, sarà possibile spostarsi attraverso tutte le
zone di split. A seconda della complessità del preset è così possibile raggiungere fino a 12 diverse zone di
split. Tentare per una volta di analizzare quali siano i tipi di split combinati dal preset che avete scelto. Anche
se al momento avrete forse alcune difficoltà, presto vi abituerete alla rappresentazione delle zone di split. Una
pressione sul tasto EXIT vi riporta nella normale modalità musicale.
Modifica dei parametri di split
22
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Scegliere una zona split come descritto nella sezione precedente e premere il tasto ENTER. A sinistra della
grafica ausiliaria precedentemente descritta lampeggia il testo SLCT. L'AXON attende adesso che confermiate
la zona di split corrente premendo il tasto ENTER o che effettuiate la vostra propria definizione di split. Esclusi
i tasti ENTER e EXIT, adesso quelli restanti servono ad impostare una qualsiasi zona di split. All'inizio ci accontenteremo di un semplice stringsplit e genereremo una barra continua sulla metà superiore della zona
musicale (toni più bassi). A tale scopo premere i seguenti tasti: PRESET, STORE, EDIT, VALUE – e VALUE
+.
Ogni tasto rappresenta qui una zona parziale che può essere attivata o, con una nuova pressione, disattivata.
Attivare tutte le zone per la metà superiore della zona musicale e disattivate quelle della metà inferiore. A
questo punto premete il tasto ENTER. Con l'aiuto dei tasti PARAMETER +/- possiamo adesso stabilire per il
nostro split una serie di caratteristiche musicali:
Scegliere lo strumento
Qui si possono stabilire i suoni per l'area di split.
Con i tasti VALUE +/- è possibile effettuare la selezione sulla base dei nomi degli strumenti. Nel nostro esempio si tratta di AKOU.BASS.
ATTENZIONE: a seconda di quello che si è impostato nel punto Utility/Soundnames (GM, NUM o WXT) si
vedono qui eventualmente anche i numeri e non direttamente i nomi.
Volume
Volume (0 ... 127)
Ad ogni split è possibile correlare un volume a parte la cui impostazione si effettua qui. Regolare il volume del
basso con i tasti +/ - Value sul livello desiderato.
Transpose
Trasposizione (-36 ... +36)
Con questo parametro è possibile effettuare una trasposizione a passi di semitoni dei toni suonati. In tal modo
è possibile suonare con lo strumento MIDI dei toni che non siete in grado di raggiungere con il normale campo
di tonalità della chitarra. Affinché il basso si trovi in una tonalità per esso caratteristica, digitate qui per il nostro
esempio un valore di - 12 (- 1 ottava).
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
23
Quantize
Quantizzazione del Pitchbend (AUTO, OFF, ON, TRIGGER)
Con questo parametro si stabilisce se i cambiamenti di tonalità all'interno del Pitchbend Range impostato
debbano essere seguiti con un Pitchbend uniforme o a passi (quantizzato):
Auto:
In presenza di più di un tono, la quantizzazione del Pitchbend viene attivata. In questo caso gli accordi vengono suonati in modo esatto (senza Pitchbend), mentre ad esempio per un assolo Singlenote con Bending,
Hammer On’s, Slides e simili tecniche musicali la quantizzazione del Pitchbend viene di nuovo disattivata.
Off:
Nessuna quantizzazione, Pitchbend continuo. Tutti i cambiamenti di tonalità (tiro di corde, Hammer On’s e
simili tecniche musicali) vengono per quanto possibile seguite (vedi a tale scopo anche il parametro globale:
Pitchbend Range).
On:
Quantizzazione attraverso un pitchbend a gradi. Ogni cambiamento di tonalità NON viene seguito fino al raggiungimento del prossimo passo di semitono con il Pitchbend, per emettere la nuova tonalità con un salto di
Pitchbend. Un tiro di corda continuo e altre tecniche musicali non verranno in questo caso più riprodotte come
ci si attende. Questa impostazione e vantaggiosa esclusivamente suonando ad accordi, poiché minimi cambiamenti di tonalità, causati da una pressione variabile sulle corde, non hanno più alcuna influenza.
Trigger:
Quantizzazione attraverso il nuovo comando Note On. Questo valore disattiva del tutto il Pitchbend e nei Bending o Slide ha come conseguenza l'attivazione di semitoni cromatici. Esso corrisponde esattamente all'impostazione globale PBEND RANGE: OFF (vedi parametri globali), riguarda però solo la zona di split corrente.
Questa impostazione è adatta in particolare per suoni di organo e pianoforte che in caso contrario sarebbero
innaturali. Per il nostro esempio potete impostare il parametro Quantize su AUTO. Esso vale in tal caso solo
per il Bass-Split e permette qui il tiro di corda (Pitchbend), mentre il Piano continua ad attivare solo semitoni
cromatici.
Panorama Position (PAN POS)
Posizione Panorama (L15...L1, MID, R1...R15)
Questo parametro influenza lo spostamento del tono scelto dello strumento MIDI nell'immagine stereo. In
questo caso i valori L15...L1 significano che il suono attuale viene spostato più verso il canale sinistro, i valori
R1...R15 spostano il suono più verso il canale destro. Il valore MID corrisponde alla posizione centrale.
Panorama Spread (PAN SPREAD)
Larghezza panorama (-15 ... +15)
24
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Affinché non tutti (fino a sei) i suoni compaiono nella stessa posizione stereo che si è impostata con il parametro PAN POS, bisognerebbe utilizzare questo parametro per allargare i suoni attorno alla posizione di panorama. Impostate il valore PAN POS ad esempio su MID (posizione centrale). Suonare la chitarra e nel farlo
variare in questo caso una volta il valore PAN SPREAD. Tenete conto del fatto che lo strumento MIDI deve
elaborare delle informazioni relative al panorama. Consultate su tale argomento il manuale d'istruzioni dello
strumento MIDI.
+15 :
toni bassi a destra, quelli alti a sinistra nel panorama
-15 :
toni bassi a sinistra, quelli alti a destra nel panorama
Reverb
Parte di hall (0 ... 127)
Attraverso questo parametro è possibile stabilire la parte di hallo del suono usato. Quanto maggiore il valore,
tanto più hall verrà aggiunto al suono originale.
Chorus
Parte di effetto chorus (0 ... 127)
Questo parametro permette di impostare l'intensità dell'effetto. Quanto maggiore è questo valore, tanto più
intenso sarà l'effetto che lo strumento MIDI aggiunge al suono originale.
Attack Time
Accorciare/prolungare il tempo d'intervento (-64 ... 63)
Con Attack Time si intende l'intervallo tra l'inizio di un tono e il raggiungimento del suo massimo volume. L'effetto di questo parametro dipende fortemente dal suono in questione. Se si è ad esempio scelto uno strumento
a percussione come ad esempio un pianoforte, l'intervallo Attack non potrà essere più ulteriormente accorciato
poiché esso in questo caso è già minimo. Questo parametro è particolarmente opportuno con suoni che si
sviluppano normalmente molto lentamente come ad esempio i cosiddetti suoni superficiali o pad-sound.
Velocity Sense (VEL SENSE)
Sensibilità di pizzicata (0 ... 127)
La dinamica del proprio strumento MIDI può essere limitata riducendo il valore del parametro impostato. Nel
caso estremo, con un valore di 0 tutti i toni emessi vengono riprodotti dallo strumento MIDI con lo stesso volume indipendentemente dalla pizzicata. La massima dinamica possibile viene raggiunta con un valore di 127.
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
25
Velocity Offset (VEL OFFSET)
Velocity Offset (-64 ... +64)
Se a complessità dinamica ridotta (vedi VEL SENSE) il volume del vostro strumento MIDI dovesse sembrarvi
eccessivo o troppo basso, con questo parametro potete di nuovo aumentare/ridurre il volume complessivo.
Per un chiarimento vedete adesso ancora una sezione dell'editor.
Pick Control
Pick Controller (NO CONTROLLER, CONTRLxxx)
In questo sottomenù si ha la possibilità di combinare il suono corrente con uno dei tanti controller MIDI. Poiché
l'AXON è in grado di riconoscere la posizione della pizzicata, ciò permette di pilotare così un effetto in modo
specifico. Se ad esempio si imposta il valore su controller 1 (Modulation Wheel), è possibile simulare con la
posizione di pizzicata la rotella di modulazione di una tastiera.
Ulteriori interessanti effetti possono essere ottenuti ad esempio con CTRL 74 (Filter) o CTRL 10 (Pan). Premere il tasto ENTER e scegliere con l'aiuto dei tasti +/- Value un controller adatto. La funzione del controller
viene visualizzata sul display con a testo a chiare lettere. Nel caso di controller privi di specifiche, compare qui
una linea orizzontale. Con parametri che seguono si stabilisce il campo di valori che è adatto al controller
utilizzato. Il campo di efficacia del controller si limita al campo di una zona picksplit. (l'AXON può avere al
massimo tre zone pick, per le quali è possibile utilizzare teoricamente tre diversi controller pick). Di solito per
un effetto di pickcontrol non si utilizzeranno ulteriori picksplit. Per questo motivo impostare i due parametri di
preset PICKSPLIT1 e PICKSPLIT2 su 0, poiché in caso contrario si avrà a disposizione non l'intero campo
delle corde dal ponte al capotasto, bensì sempre solo la zona all'interno di un picksplit.
Pick Value 1 (PICK VAL1)
Valore pick 1 per controller pick (0 ... 127)
Se si è collegata la zona split tramite PICK CONTRL con un controller MIDI, con questo parametro si stabilisce il valore iniziale per il controller. Quanto più ci si sposta dalla posizione del ponte della chitarra in direzione
26
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
del capotasto, tanto più il valore emesso al controller MIDI si porterà in modo continuo sul valore impostato per
PICK VAL2.
Pick Value 2 (PICK VAL2)
Valore Pick 2 per controller Pick (0 ... 127)
Se si è collegata la zona Split tramite PICK CONTRL con un controller MIDI, con questo parametro si stabilisce il valore finale per il controller. Quanto più ci si sposta dalla posizione del capotasto della propria chitarra
in direzione ponte, tanto più il valore emesso al controller MIDI si porterà in modo continuo sul valore impostato per PICK VAL1.
Modifica di parametri comuni agli split
I parametri di preset fino ad ora trattati, si riferivano esclusivamente a singole zone split. Un preset è però
composto anche da parametri principali che hanno lo scopo di gestire le zone split e la descrizione di caratteristiche comuni. Qui vengono definiti anche i passaggi e i punti limite all'interno dei diversi tipi di split. Questo
livello si raggiunge premendo, nella modalità preset (LED PRESET on) il tasto EDIT. Se attualmente ci si trova
ancora nel livello delle zone split, premere semplicemente due volte il tasto EXIT. Con l'aiuto dei tasti
PARAMETER +/- si possono scegliere i parametri seguenti e poi modificarli con i tasti VALUE +/-:
Preset Name
Per facilitarne il ritrovamento, sarebbe opportuno assegnare ai preset creati nomi significativi. Questi nomi non
devono superare la lunghezza di 12 caratteri. Premere il tasto ENTER per iniziare la modifica del nome. Il
cursore salta adesso sulla prima lettera che può essere modificata con i tasti VALUE +/-. Vengono supportate
sia maiuscole che minuscole, come anche caratteri speciali. Con il tasto PARAMETER + si sposta il cursore
sulla prossima lettera. Il tasto PARAMETER - fa ritornare il cursore di un carattere indietro. Durante la procedura di modifica, ad alcuni tasti sul pannello frontale dell'AXON sono correlate determinate funzioni speciali:
„
Il tasto GLOBAL converte la lettera minuscola corrente in una lettera maiuscola, o imposta il carattere
corrente su "A".
„
Il tasto UTILITY converte la lettera maiuscola corrente in una lettera minuscola, o imposta il carattere
corrente su "a".
„
Il tasto CHAIN converte la lettera corrente nel primo carattere speciale disponibile "!".
„
Il tasto PRESET converte il carattere corrente in uno spazio.
„
Il tasto STORE contiene una funzione INSERT, cioè copia i caratteri a partire dalla posizione corrente del
cursore di una posizione verso destra. Durante quest'operazione l'ultimo carattere viene rimosso o sovrascritto.
„
Il tasto EDIT assume il compito di cancellazione, il carattere al di sopra del cursore viene cioè cancellato
e tutti i caratteri seguenti vengono spostati di una posizione verso sinistra. In quest'operazione in fondo a
destra viene aggiunto uno spazio.
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
27
„
Con il tasto EXIT è possibile abbandonare di nuovo l'editor del testo.
String Mode
Modalità String (COM, SEP)
La modalità String stabilisce come le corde della chitarra vengono correlate al canale base MIDI (vedi parametri globali):
Common Mode (COM)
Nella modalità Common tutte le corde della chitarra vengono correlate solamente al canale base MIDI. Per
evitare conflitti con suoni ancora in corso dello stesso canale, se viene suonata più di una nota in questa modalità non vengono inviate informazioni di Pitchbend. In tal modo, anche se un po' limitato, è possibile suonare
da solisti. Questa modalità andrebbe usata nel caso in cui lo strumento MIDI dovesse essere in grado di ricevere soltanto su un canale MIDI. Allo stesso modo non tutti i programmi del sequencer permettono la registrazione di più canali contemporaneamente. Anche in questo caso sarebbe opportuno scegliere questa modalità.
Separate Mode (SEP)
Nella modalità Separate viene riservato per ogni corda della chitarra un proprio canale MIDI (vedi parametri
globali). Questa impostazione è quella che permette la massima flessibilità. Gli effetti Pitchbend, come il tiro
della corda, gli slide e Hammer On’s hanno effetto solo sul canale al quale la corda interessata è correlata.
Queste tecniche musicali vengono pertanto trasferite senza limitazione. Quasi tutti gli strumenti MIDI dispongono oggi della capacità di ricevere contemporaneamente più canali. Ogniqualvolta ciò sia possibile, sarebbe
opportuno scegliere questa modalità.
Hold Mode (HOLDMD)
Modalità Hold (COMMON, SEP..., LAYER..., ARPEG..., CNTRL..., STACK...)
Mentre si suona, sono disponibili diversi effetti hold che possono essere attivati premendo il pedale hold. L'AXON supporta in questo caso cinque diverse modalità di funzionamento:
Common (COM)
A pedale hold premuto non vengono inviati ulteriori dati MIDI. Un accordo precedentemente suonato viene
emesso dallo strumento MIDI fino a quando non si rilascia il pedale hold. Allo stesso modo si realizza così un
tipo di funzione bypass, cioè fintantoché si tiene premuto il pedale hold in questa modalità, l'AXON non emetterà ulteriori dati MIDI.
Separate (SEP)
28
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
All'interno della modalità di funzionamento Separate sono disponibili in aggiunta i canali MIDI definiti nell'Hold
Channel (vedi parametri globali). È in tal modo ad esempio possibile aggiungere ad un assolo un suono di
sottofondo e in tal modo accompagnarsi da sé. Scegliere a tale scopo nel sottomenù (ENTER) un preset superficiale adatto per l'accompagnamento. Suonare un accordo a pedale hold premuto e rilasciare quindi il
pedale. L'accordo viene adesso emesso continuamente e potete continuare a suonare sui normali canali. Se
si preme nuovamente il pedale hold, tutti i suoni udibili in quel momento vengono interrotti ed è possibile suonare un nuovo accordo. Per tornare alla normale modalità musicale basta premere brevemente una volta il
pedale hold e rilasciarlo.
Nel sottomenù è possibile impostare i seguenti parametri:
Preset
(1...256)
Scegliere con i tasti VALUE +/- il preset che deve essere udibile sui canali aggiuntivi dopo che si è premuto il
pedale hold.
Volume
(OFF, 0...127)
Per un rapporto equilibrato tra preset main e hold si ha la possibilità di ridurre il volume del preset hold. Le
impostazioni nel preset hold stesso non vengono in questo caso modificate.
Sequencer Pattern (SEQ PATTERN)
(OFF, 1...32)
I possessori dell'AXON AX 100 mkII sono in grado di emettere parallelamente al preset hold una sequenza di
pattern (sequenza drum) (vedi UTILITY MODE, EDIT SEQUENCE). Non appena si preme il pedale hold, la
sequenza drum viene avviata in questo caso su un canale MIDI separato. Il pattern viene ripetuto fino a quando non si preme il pedale hold due volte in un breve intervallo (doppio clic). Digitare il numero di pattern 1...32
della sequenza di pattern che deve essere emessa alla pressione del pedale, o impostare il parametro su
OFF.
Sequencer Track (SEQ TRACK)
(OFF, 1...8)
Invece di una sequenza di pattern, è possibile emettere parallelamente al preset hold una complessa sequenza track (vedi UTILITY MODE, EDIT SEQUENCE). La sequenza track (sequenza drum) inizia in un canale
separato MIDI non appena si preme il pedale hold. Premendo due volte il pedale in rapida successione, la
sequenza track avviata può essere interrotta anzitempo. In caso contrario essa viene suonata fino alla fine
stabilita. Digitare il numero di track 1-8 della sequenza di track che deve essere emessa alla pressione del
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
29
pedale, o impostare il parametro su OFF. Notare che è possibile impiegare solo uno dei tipi di sequenza, cioè
che, se si intende utilizzare una sequenza track, il parametro SEQ PATTERN è impostato su OFF.
Sequencer Tempo (SEQ TEMPO)
(EXT., 41...240)
La velocità della sequenza può essere sincronizzata a scelta esternamente tramite il clock MIDI (EXT/presa
MIDI IN) o internamente indicando i BPM (Beats per Minute) tra 41 (molto lento) e 240 (molto veloce). Nel
caso di una sincronizzazione esterna (ad esempio tramite tastiera o drum MIDI) l'emissione della sequenza
avviene solo dopo la ricezione dei comandi MIDI Start/Sync.
Layer
Questo modo di funzionamento permette di combinare tra loro due preset, si possono cioè riprodurre due
preset contemporaneamente. In tal modo è possibile realizzare suoni assolo o ensemble particolarmente
voluminosi. Scegliere nel sottomenù (ENTER) un preset adatto che deve essere udito in aggiunta nei canali
hold. Questo preset viene emesso insieme a quello normale per il tempo in cui il pedale hold rimanere premuto. Dopo aver azionato il tasto ENTER, nel sottomenu è possibile modificare gli stessi parametri della modalità
Separate: PRESET, SEQ PATTERN, SEQ TRACK e SEQ TEMPO.
Arpeggiator (ARPEG)
Questo modo di funzionamento mette a disposizione un potente arpeggiatore, con l'aiuto del quale potete
quasi accompagnarvi da soli. Contrariamente al modo di funzionamento SEP con il quale potete soltanto sfruttare per l'accompagnamento degli accordi ripetuti, sono qui disponibili anche strutture di accompagnamento
più complesse. Le note suonate a pedale hold premuto vengono raccolte in un loop e il contenuto corrente del
loop viene emesso sui canali hold. La registrazione dell'arpeggio viene terminata al rilascio del pedale hold. Se
vengono suonate nuove note, l'arpeggio registrato viene riprodotto in sottofondo (sui canali hold) ininterrottamente, in caso contrario esso viene interrotto. In tal modo è ad esempio possibile "alimentare" senza interruzione un arpeggio in corso con nuove note dopo una nuova pressione del pedale hold per realizzare in tal
modo un cambio di armonia. Per fermare un arpeggio, è sufficiente premere una volta brevemente il pedale
hold senza suonare alcuna nota. Le impostazioni dei parametri dell'arpeggiatore determinano come vengano
riprodotte le singolo note. Non sono è possibile manipolare l'ordine di riproduzione delle note, esso può ad
esempio anche estendersi su più ottave. La caratteristica sicuramente più interessante dell'arpeggiatore è la
quantizzazione ritmica del loop di riproduzione con un pattern di ritmo liberamente programmabile.
Premere il tasto ENTER per raggiungere il sottomenù dell'arpeggiatore.
Preset
(1...256)
30
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Scegliere con i tasti VALUE +/- il preset con le cui caratteristiche musicali si intende riprodurre l'arpeggio alla
pressione del pedale hold.
Tempo
(EXT., 41...240)
La velocità dell'arpeggio può essere sintonizzata a scelta esternamente tramite il clock MIDI (EXT/presa MIDI
IN) o internamente indicando i BPM (Beats per Minute) tra 41 (molto lento) e 240 (molto veloce). Nel caso di
una sincronizzazione esterna (ad esempio tramite tastiera o drum MIDI) l'emissione dell'arpeggio avviene solo
dopo la ricezione dei comandi MIDI Start/Sync.
ATTENZIONE: la velocità qui impostata vale anche per il sequencer!
Arpeggio Length (ARP. LENGTH)
(1...32)
Questo parametro stabilisce il numero massimo delle note per l'arpeggio. Durante la registrazione, il contenuto
del buffer dell'arpeggio viene emesso continuamente in un loop. Ogni note memorizzata causa un prolungamento del loop fino a quando infine si raggiunge il valore impostato in ARP. LENGTH. Se vengono memorizzate più note di quanto stabilito, verrà allora sostituita la nota meno recente. Un loop di arpeggio può contenere al massimo 32 note.
Scan
(Assign, Reverse, Recycle, Up, Down, Up/Down, Random)
Per la riproduzione di un loop di arpeggio sono disponibili più funzioni:
„
Nella posizione ASSIGN le note vengono riprodotte nell'ordine in cui esse sono state registrate.
„
La posizione REVERSE funziona come uno stack (catasta) e riproduce gli elementi registrati in ordine
inverso.
„
RECYCLE riproduce le note prima nell'ordine normale (come ASSIGN). Al raggiungimento della fine del
loop esse vengono riprodotte nell'ordine inverso (come REVERSE). Al raggiungimento dell'inizio questa
procedura si ripete.
„
Nella modalità UP le note registrate vengono riprodotte, ordinate sulla base dell'altezza del tono, in avanti,
in quella DOWN all'indietro.
„
La modalità UP/DOWN combina le ultime due tecniche.
„
RANDOM infine, opera secondo il principio della casualità e riproduce le note in ordine casuale.
Rhythm (RHTHM)
(1/16thSt ... USER#1...16)
Con l'aiuto questo parametro è possibile applicare pattern di riproduzione ritmici sul loop dell'arpeggio. L'arpeggio viene quantizzato in modo ritmico corrispondentemente al pattern scelto:
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
31
1/16thSt:
Arpeggio classico. Risolve le note registrate sotto forma di staccato 1/16.
1/16thLg:
Note 1/16 come sopra, ma legato.
1/8thSt:
Arpeggio con tempo moderato. Risolve le note registrate sotto forma di staccato 1/8.
1/8thLg:
Note 1/8 come sopra, ma legato.
1/4thSt:
Arpeggio lento. Risolve le note registrate sotto forma di staccato 1/4.
1/4thLg:
Note 1/4 come sopra, ma legato.
1/2th:
Arpeggio molto lento con seminote (più esattamente: 1/4 di valori di note con 1/4 di pause).
1/8Trpl:
Arpeggio con tempo moderato. Risolve le note registrate sotto forma di terzina 1/8.
I pattern BLUES 1 fino a HOUSE contengono tipi di stile ritmici o groove che non sono stati impostati in fabbrica e permettono interessanti effetti groove:
BLUES 1:
Ritmo Blues. È adatto particolarmente per accompagnamenti di basso.
BLUES 2:
Variante del pattern BLUES 1.
BOOGI 1:
Boogie Groove. È adatto particolarmente per accompagnamenti di basso.
BOOGI 2:
Variante del pattern BOOGI 1.
DISCO 1:
Disco Groove, particolare per accompagnamento di basso.
DISCO 2:
Ulteriore variante DISCO.
ROCK:
Rock Groove per accompagnamento basso.
HOUSE:
Ritmo House. È ben adatto per riff di organo.
32
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Con USER#1 fino a USER#16 è possibile quantizzare l'arpeggio con uno di sedici pattern di ritmo creati da sé.
A tale scopo scegliere un pattern USER e premere alla fine il tasto ENTER. Sul display compare poi un editor
di pattern con il quale è possibile preimpostare i valori temporali delle note dell'arpeggio.
Con i tasti PARAMETER +/- si posta il cursore sulla griglia del buffer del pattern. Il valore temporale del punto
del cursore si imposta con i tasti VALUE +/-. Un "<" in questo punto contrassegna la fine del pattern. Il pattern
viene ripetuto continuamente tra punto di avvio e di fine e comanda l'emissione dei valori di note dell'arpeggio.
In un pattern si possono utilizzare al massimo otto diversi simboli di valori di note contemporaneamente (nella
realizzazione con l'editor del computer non c'è a questo proposito alcuna limitazione). Il simbolo LOOP "<" non
è interessato da ciò. Durante la procedura di modifica ad alcuni tasti sul pannello frontale dell'AXON sono
correlate funzioni speciali:
„
Il tasto STORE contiene una funzione INSERT, cioè copia il pattern a partire dalla posizione corrente del
cursore di una posizione verso destra. Durante quest'operazione l'ultimo simbolo in coda al pattern viene
rimosso o sovrascritto.
„
Il tasto EDIT assume il compito di cancellazione, il carattere al di sopra del cursore viene cioè cancellato
e tutti i simboli seguenti vengono spostati di una posizione verso sinistra. In quest'operazione in fondo a
destra viene aggiunto un simbolo LOOP "<".
„
Con il tasto EXIT si abbandona l'editor di pattern.
Rappresentazione dei valori delle note sul display
Sync
(ON, OFF)
Se nell'impostazione ON sono state registrate meno note di quanto indicato in LENGTH, il pattern dopo l'emissione dell'ultima nota registrata e prima dell'inizio del prossimo un valore di nota inizia di nuovo da capo.
Octaves
(1...4)
Qui si può stabilire se l'arpeggio dopo l'esecuzione del loop deve essere ripetuto nell'ottava superiore. Se qui
si introduce ad esempio un "2", l'arpeggio viene allora riprodotto prima nell'ottava normale e poi in quella subi-
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
33
to superiore. Il valore massimo è pari a 4 ottave. Il valore 1 riproduce l'arpeggio solo con la tonalità con la
quale esso è stato registrato.
Repeats
(1...32)
Con il valore di questo parametro, le singolo note dell'arpeggio possono essere ripetute. Se qui si è impostato
un valore "1", ogni nota viene riprodotta una volta. Valori maggiori causano corrispondentemente la riproduzione ripetuta delle note. Ogni nota può essere riprodotta al massimo 32 volte.
Velocity
(OFF, 0...127)
Se il valore di questo parametro è impostato su OFF, l'arpeggio viene riprodotto con la dinamica di pizzicata
suonata sulla chitarra. Con l'indicazione di un valore compreso tra 0 (volume basso) e 127 (alto) è possibile
impostare la dinamica delle note riprodotte su un valore fisso.
Sequencer Pattern (SEQ PATTERN)
(vedi pagina 29)
Sequencer Track (SEQ TRACK)
(vedere pagina 29)
Modificare i preset HOLD
Durante la modifica di HOLDMD: SEP..., HOLDMD: LAYER... e HOLDMD: ARPEG... c'è la possibilità di passare direttamente alle impostazioni dei parametri dei preset hold. Premere a tale scopo nella visualizzazione
del preset hold il tasto EDIT. Nella prima riga del display viene così visualizzato il testo 'HD: <Presetname>' e
adesso è possibile modificare tutti i parametri come al solito. Con il tasto EXIT si arriva di nuovo al punto di
partenza. Se sono stati modificati dei parametri ed essi non sono stati ancora salvati, la visualizzazione del
nome del preset hold lampeggia. Il preset hold modificato può essere salvato tramite il tasto STORE sotto un
numero di preset qualsiasi.
Controller (CNTRL)
In questo modo di funzionamento si ha la possibilità di configurare il pedale hold con un qualsiasi controller
MIDI. A pedale hold premuto il controller impostato viene emesso con il valore massimo 127 (7Fh). Non appena si rilascia il pedale hold, il controller viene resettato a 0. Controller adatti a tale scopo possono essere ad
esempio sustain (64) o portamento (65). Dopo aver azionato il tasto ENTER nel sottomenù si possono stabilire i valori per i seguenti parametri.
Hold Controller
(CNTRL0...119)
34
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Scegliere un corrispondente controller MIDI che deve essere riprodotto con il suo valore massimo di 127 all'azionamento del pedale hold. La funzione del controller viene visualizzata sul display dell'AXON con testo a
chiare lettere.
Sequencer Pattern (SEQ PATTERN)
(vedere pagina 29)
Sequencer Track (SEQ TRACK)
(vedere pagina 29)
Sequencer Tempo (SEQ TEMPO)
(vedere pagina 30)
Stack
L'effetto è identico a quello della modalità hold LAYER. La differenza consiste solo nel fatto che per questa
modalità il pedale hold non deve essere premuto esplicitamente. L'effetto Layer è quindi continuamente disponibile. Per il resto sono disponibili gli stessi parametri della modalità LAYER. (vedi anche LAYER...)
Wheel Control (WHEELCNTL)
WHEEL CONTROLLER (AIX, EXP1, EXP2)
L'AXON offre la possibilità di impiegare un massimo di tre diversi controller wheel:
„
AIX è la rotella dell'interfaccia AIX 101 / 103
„
EXP1 e EXP2 sono i pedali espressione che possono essere collegati sul retro dell'AXON.
Richiamare con i tasti VALUE +/- la wheel desiderata alla quale si intende correlare un controller MIDI e premere il tasto ENTER. La prima riga del display mostra la wheel appena scelta, la seconda indica il controller
che deve essere correlato ad essa. Modificare con i tasti VALUE +/- il tipo di controller impostando su quello
desiderato. I nomi di controller vengono visualizzati in questo caso con testo a chiare lettere. I controller che
secondo le specifiche in MIDI non sono prescritti, vengono rappresentati con "-------- ". L'impostazione "NO
CONTROLLER" ha come effetto che questa wheel non è correlata ad alcun controller e non ha quindi alcun
effetto. Un'applicazione possibile di questa impostazione è ad esempio per un arpeggio in corso quando il
preset principale non deve essere influenzato: impostare il preset che viene utilizzato dall'arpeggio in modo
che la wheel dell'interfaccia AIX 101 / 103 abbia effetto su un controller filtro (#74). Scegliere nel preset principale a questo punto invece di "VOLUME 7" l'impostazione "NO CONTROLLER". Adesso è possibile pilotare
l'arpeggio in corso in modo continuo con un effetto filtro senza che il volume del preset principale si abbassi.
Con il tasto EXIT si torna al menù principale.
Non Registered Parameter Number / Registered Parameter Number (NRPN/RPN)
(NONE, NRPN, RPN)
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
35
Molti produttori di sintetizzatori permettono la modifica delle caratteristiche musicali attraverso i cosiddetti
numeri NRPN (Non Registered Parameter Number) o RPN (Registered Parameter Number). Secondo le specifiche MIDI, i numeri RPN sono definiti, quelli NRPN dipendono dal produttore, cioè la loro configurazione
deve essere controllata nel manuale di istruzioni per l'apparecchio di riproduzione MIDI.
Il modo di procedere è in ambedue le varianti identico: con i corrispondenti controller NRPN-LSB e MSB o
RPN-LSB e MSB viene stabilito un parametro di sistema che può essere modificato a impostazione effettuata
con il controller #6 (DATA ENTRY MSB) o anche il controller #38 (DATA ENTRY LSB).
Il modo di procedere nell'AXON è ad esempio il seguente: nel manuale d'istruzioni del sintetizzatori avete
trovato che il produttore permette ad esempio tramite il numero NRPN: MSB=01h e LSB=21h un pilotaggio dei
filtri. Scegliere con i tasti VALUE +/- prima l'impostazione: "NRPN/RPN" quindi "NRPN" e pressione il tasto
ENTER. La prima riga del display mostra ancora una volta se si stanno modificando numeri NRPN o RPN. La
seconda riga visualizza il valore per MSB e LSB. Il cursore si trova prima sul campo MSB. Introdurre qui con i
tasti VALUE +/- il valore 01h. Passare con i tasti dei parametri verso destra al campo LSB e introdurre lì il
valore 21h. In tal modo avete impostato il numero NRPN e in tal modo stabilito che il controller #6 (o #38) può
avere effetto su un filtro. Come sorgente per il controller #6/#38 sono disponibili sia il pickcontrol sia anche le 3
possibili wheel. Se ad esempio per la wheel dell'interfaccia AIX 101 / 103 si stabilisce il controller #6 (#38), si
può così influenzare il suono corrente del sintetizzatore. Premere il tasto EXIT per abbandonare di nuovo il
sottomenù.
Il controller NRPN utilizzato della scheda audio interna si trova a pagina 81.
Nota: agli utenti poco esperti non consigliamo l'impiego dei controller RPN poiché con essi Pitchbend Sensitivity e Tuning possono essere influenzati in modo che l'AXON generi presunte note errate.
E ancora un avvertenza per gli insider: normalmente dopo una modifica con il controller DATA ENTRY, il
controller di base NRPN o RPN andrebbe reimpostato di nuovo su ZERO (7fh), cioè il controller DATA ENTRY
non ha poi più alcun effetto. L'AXON però non lo fa poiché ciò aumenterebbe enormemente la quantità di dati
MIDI. Ad ogni cambio di preset o nel caso di modifiche dell'NRPN/RPN stesso, questi controller vengono però
reimpostati di nuovo a ZERO.
Finger Pick
(OFF, ON)
Il riconoscimento della tonalità dell'AXON è adatta al meglio per l'uso con un plettro. Si possono però ottenere
ugualmente risultati eccellenti anche con Finger Picking. Commutare a tale scopo il parametro su "On". In
questo caso però le funzioni di picksplit e il pickcontrol non saranno più disponibili. Per questo motivo assicurarsi che nel preset corrente non si usi alcun picksplit e che il pickcontroller sia spento (NO CONTROLLER).
String Split
Split corde (1 ... 5)
Nel caso di uno string split, con questo parametro si indica la prima corda del segmento string inferiore, cioè
l'inizio della zona musicale inferiore. I valori numerici del parametro si riferiscono ai numeri di corde, la corda
alta MI è definita come numero 1. Se ad esempio si imposta lo string split su 4, allora le due corde superiori
del basso (5 e 6) vengono correlate alla zona split superiore e le quattro corde inferiori (1-4) alla zona split
inferiore.
36
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Fret Split
Split tasti (0 ... 23)
Se nel proprio preset si usa uno split fret, con questo parametro si indica il primo tasto del segmento fret sinistro, cioè l'inizio della zona musicale sinistra (sulla grafica dell'AXON). I valori numerici del parametro si riferiscono ai numeri di tasti, e le corde vuote sono definite come tasto 0. Se ad esempio si imposta lo split fret su
4, allora i tasti da 1 a 3 (incl. le corde vuote) della zona musicale destra e i tasti 4 fino alla fine di essa vengono
correlati alla zona split sinistra.
Pick Split 1 e 2
Split di pizzicata 1 e 2 (0 ... 99)
Se nel proprio preset si dovesse far uso delle possibilità di picksplit, questi parametri stabiliscono la larghezza
dei singoli segmenti pick tra il ponte e la paletta. La zona del pick è suddivisa in 100 unità: 0 è il ponte, e 99
corrisponde alla posizione della paletta. Se questa zona è stata divisa in due segmenti, allora il parametro in
PICK SPLIT 1 indica all'inizio della zona pick destra. Se per esempio qui si introduce un 50, allora la zona pick
è stata suddivisa in due sezioni di uguale dimensione. Se si desidera suddividere la zona pick in 3 segmenti, si
deve allora stabilire in PICK SPLIT 2 ancora un valore per l'inizio del terzo segmento. Tre sezioni identiche
possono essere raggiunte impostando il valore per PICK SPLIT 1 su 33 e quello per PICK SPLIT 2 su 66.
Chain Mode
In una performance dal vivo, vorrete cambiare frequentemente i preset programmati. La modalità Chain dell'AXON vi offre per questo motivo la possibilità di creare con i propri preset delle catene che possono essere
poi richiamati nell'ordine musicale necessario in modo molto semplice. A tale scopo sono disponibili fino a 32
preset chain che possono contenere a loro volta fino a 32 passi di preset. Con i tasti UP/DOWN dell'interfaccia
della chitarra è possibile commutare i preset chain o i singoli passi di preset in avanti, mentre con un interruttore a pedale si può continuare a commutare in avanti solo attraverso i singoli passi di una catena. L'interruttore
a pedale viene collegato alla presa sul retro dell'AXON contrassegnata con "Chain". Dopo un semplice impulso la catena viene commutata di un passo in avanti, con un impulso doppio essa viene commutata di un passo
indietro. Con una combinazione di interruttore a pedale e tasti UP/DOWN è in tal modo possibile commutare
tutti i preset chain e gli step dalla propria chitarra.
Creazione di preset chain
Premere il tasto CHAIN sul pannello frontale dell'AXON e richiamare con i tasti VALUE +/- il preset chain
1....32 desiderato. Dopo la pressione del tasto EDIT si può iniziare con la programmazione della catena. I
parametri seguenti possono essere raggiunti con i tasti PARAMETER +/-.
Chain Preset Name
(max. 12 caratteri)
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
37
Qui si può assegnare al preset chain un nome significativo (ad esempio il nome di un brano) al quale ci si
potrà orientare in seguito. Dopo aver premuto il tasto ENTER scegliere le singole lettere con i tasti VALUE +/-.
Con il tasto PARAMETER +/- si arriva al prossimo/ultimo carattere. Una pressione sul tasto EXIT fa uscire dal
sottomenù per l'attribuzione dei nomi. Come in tutte le funzioni di modifiche di testi, anche qui sono disponibili
dei tasti speciali (A...Z, a...z, !...9, Space, Insert, Delete).
Preset
(1...256)
Introdurre con i tasti VALUE +/- il numero del preset desiderato che deve essere valido per il passo corrente.
Confermare alla fine il numero di preset con il tasto ENTER. In tal modo si arriva automaticamente al prossimo
passo.
Step
(1...32)
Scegliere con i tasti VALUE +/- il passo corrente all'interno della catena. A sinistra si vede quale preset sia
correlato allo step in questione. Se si intende inserire un passo di preset in una catena esistente, premere
semplicemente nel punto interessato il tasto STORE. Verrà così inserito nella catena un ulteriore passo e tutti
quelli seguenti verranno spostati di un passo all'indietro. Adesso si può stabilire il numero di programma o
preset per il passo. Normalmente vengono assunti i valori del passo nel punto nel quale è stato effettuato
l'INSERT. È anche possibile cancellare un passo di preset esistente da una catena. Scegliere il numero di
passo da cancellare e premere il tasto EDIT. Il passo corrente viene adesso cancellato dalla catena e tutti
quelli che seguono vengono spostati di un passo in avanti.
Salvataggio di preset chain
Premere il tasto EXIT per abbandonare il CHAIN MODE. Se qui sono state effettuate delle modifiche, una riga
lampeggiante nel display indica che i dati modificati devono essere ancora salvati. Premere a tale scopo il
tasto STORE. Scegliere adesso in quale posto (1...32) devono essere salvate le modifiche in modo duraturo.
Se si preme il tasto ENTER, i dati vengono salvati nel posto corrente o appena modificato, è anche però possibile scegliere un qualsiasi altro posto. In tal modo possono essere anche copiati facilmente preset chain già
creati ai quali si intendono effettuare solo poche modifiche. Se non si desidera confermare i valori modificati e
si vuole saltare il salvataggio, premere semplicemente ancora una volta il tasto EXIT.
38
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Utility Mode
La modalità Utility viene attivata premendo il tasto UTILITY sul pannello frontale dell'AXON. Lo stato viene
evidenziato tramite un LED accesso a sinistra accanto al tasto UTILITY. Con l'aiuto dei parametri Utility è
possibile regolare alcune impostazioni per la visualizzazione sul display dell'AXON. Sono inoltre disponibili
funzioni per caricare e salvare via MIDI (SysEx), con le quali è possibile salvare e gestire complesse impostazioni di parametri dell'AXON ad esempio sul proprio computer. Ma la cosa è più veloce come sempre con
l'editor. Si trovano inoltre numerose impostazioni per le sequenze drum.
Display
Strumento di controllo per la visualizzazione sul display (TUNING, LEVEL)
Potete decidere quale strumento di controllo debba essere visualizzato continuamente sulla metà inferiore del
display nella modalità preset:
Tuning
Se si imposta il parametro del display su questo valore, l'AXON mostra sulla metà inferiore del display un
accordatore di chitarra con il quale poter sorvegliare, mentre si suona, che lo strumento sia ben accordato.
Accordare ogni corda fino a quando la lineetta al di sopra della freccia non si trovi al centro della scala. Se il
parametro Tune Base è impostato su 0, allora la freccia centrale corrisponde ad una calibrazione di 440 Hertz.
Level
Con questo valore sulla metà inferiore del display viene visualizzato invece dell'apparecchio accordatore un
VU- (LEVEL) meter. La posizione delle singole barre mobili corrisponde in questo caso alla posizione delle
singole corde. Dall'altezza del livello si possono leggere i valori di dinamica delle corde suonate.
Soundnames
Tipo di visualizzazione per nomi di sound (NUM, GM, WXT)
L'AXON può rappresentare gli preset dei sound o i colori delle tonalità sul display in modi diversi:
NUM
Tutti i sound o colori delle tonalità vengono gestiti numericamente sotto forma di un numero di programma e di
un banco MIDI. Un banco MIDI contiene fino a 128 numeri di programma. Tramite la suddivisione del banco
MIDI in una parte di dati MSB (Most Significant Byte) ed LSB (Least Significant Byte), è possibile pilotare fino
a 128 x 128 banchi MIDI. Utilizzare questa impostazione se il modulo audio utilizzato non dispone dello standard GM (General MIDI).
GM
I sound o colori delle tonalità vengono gestiti conformemente alla standard GM (General MIDI). I nomi dei
colori delle tonalità usati vengono in questo caso visualizzati sul display con testo a chiare lettere. Poiché lo
standard GM dispone soltanto di 128 colori delle tonalità, alcuni produttori di moduli audio che supportano GM
hanno implementato più kit che possono essere selezionati tramite i banchi MIDI. L'AXON suddivide il banco
MIDI in una parte di dati MSB (Most Significant Byte) e una LSB (Least Significant Byte), cosa che gli permette di accedere a massimo 128 x 128 GM Kit. Utilizzare questa impostazione se il modulo audio utilizzato supporta GM.
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
39
WXT
I sound o colori delle tonalità vengono visualizzati e scelti sulla base dei nomi della scheda audio interna
WAVE XTABLE. Essa contiene 492 sound e 12 drumkit. Per una rapida ricerca i sound sono raggruppati in 21
gruppi.
La selezione dei banchi MIDI avviene con questa impostazione in modo automatico. Una selezione manuale
dei banchi MIDI non è quindi necessaria.
Double-click Response (DCLIC RESPNS)
Velocità di reazione al doppio clic (1..20)
Con questo parametro s'imposta l'intervallo entro il quale deve avvenire una doppia pressione con uno dei due
tasti a pedale per essere riconosciuta come tale. Ricordate che con un doppio azionamento rapido del tasto
chain ci si sposta di un passo indietro e con un doppio azionamento rapido del tasto hold si può fermare il
sequencer drum.
Transmit SysEx (XMIT SYSEX)
Inviare dati esclusivi del sistema
Con l'aiuto di questo sottomenù è possibile inviare tutte le impostazioni dei parametri importanti dell'AXON
tramite MIDI. Il destinatario può essere un computer con un software adatto (ad esempio un programma sequencer) o un altro AXON AX 100 mkII. Un'altra possibilità sarebbe quella di salvare impostazioni complesse
sul computer, di gestirle in gruppi e di caricarle di nuovo in caso di necessità. In tal modo si possono ad esempio creare delle proprie librerie di preset. Premere il tasto ENTER e scegliere con l'aiuto dei tasti +/- parametri
il campo che si intende inviare. Per la scelta delle singole aree, utilizzare i tasti +/- Value.
Il trasferimento inizia quando si preme il tasto ENTER ancora una volta. Il trasferimento è terminato quando,
dopo un certo intervallo, sul display viene visualizzato READY.
TOTAL DUMP
In tal modo è possibile inviare tutte le impostazioni dei parametri dell'AXON sotto forma di un grande dump.
PRESET... (ALL, 1...128)
È possibile scegliere se si vogliono inviare tutti i 128 preset USER o solo alcuni.
CHAIN... (ALL, 1...32)
Invia tutti i singoli preset chain.
ARP-PATTRN... (ALL, 1...16)
Invia i pattern di ritmo creati per l'arpeggiatore completamente o solo per un singolo pattern stabilito dall'utente.
SEQUENC... (ALL, PATTRN, TRACKS)
Invia le sequenze di drum programmate completamente o separate secondo pattern e track.
40
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Receive SysEx
Ricevere dati esclusivi del sistema
ON
L'AXON è pronto a ricevere dati SysEx sulla connessione MIDI IN. Nell'uso dell'editor, questa impostazione
deve essere selezionata.
OFF
Tutti i dati SysEx ricevuti vengono ignorati.
Edit Sequence
Modificare la sequenza di drum...
L'utente ha la possibilità di programmare sequenze drum che possono essere poi richiamate nella modalità
preset con il pedale hold. In questo caso si fa distinzione tra una sequenza di pattern e una di track. Un
pattern è composto da massimo 16 passi singoli (step) che si distribuiscono in sezioni temporalmente uguali
sul pattern. L'utente ha adesso la possibilità di scegliere fino a 4 strumenti di batteria da un drumkit a piacere
che possono essere attivati all'interno del passo. Questo può avvenire in 3 diversi stadi di dinamica. Nell'editor
dei pattern possono essere creati fino a 32 pattern. I pattern programmati si possono utilizzare in una sequenza di track che pilota poi il flusso del pattern secondo quanto stabilito. A tale scopo sono disponibili fino a 32
passi di programma nei quali è possibile combinare i pattern in un ordine a piacere o anche ripeterli.
Premere il tasto ENTER per raggiungere il menu del sequencer drum.
Tempo
Velocità (EXT, 41...240)
La velocità del sequencer drum può essere sincronizzata a scelta esternamente tramite il Midiclock
(EXT/presa MIDI IN) o internamente tramite l'indicazione dei BPM (Beats per Minute) tra 41 (molto lento) e
240 (molto veloce). Nel caso di una sincronizzazione esterna (come ad esempio tramite tastiera o drum MIDI)
l'emissione avviene solo dopo la ricezione dei comandi MIDI Start/Sync. La velocità qui impostata viene sovrascritta da quella del preset e serve a qui solo a modificare le sequenze.
Volume
Volume (0...127)
Il sequencer drum dispone di una regolazione volume separata. Con il valore di questo parametro è possibile
adattare il volume del sequencer drum alla situazione data.
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
41
Reverb Send
Parte di hall (0...127)
La parte dell'effetto hall per il sequencer drum può essere regolata separatamente. Impostare il parametro con
i tasti VALUE +/- sul valore desiderato. Se per gli strumenti drum non si necessita di alcun hall, scegliere qui 0.
Chorus Send
Parte di Chorus (0...127)
Stabilire la parte dell'effetto chorus per l'emissione degli strumenti drum. Impostare questo parametro a 0 se le
frequenze drum devono essere suonate senza effetto chorus.
Mode
Modo di funzionamento (PATTERN, TRACK)
Come già citato, per la riproduzione delle sequenze drum l'AXON dispone di due possibilità diverse. È possibile richiamare singoli pattern o completi track che contengono più pattern. Con questo parametro è possibile
stabilire in quale modo di funzionamento debbano essere riprodotte le sequenze drum.
Pattern
Editor di pattern (1...32)
Con l'aiuto di questo sottomenù si arriva all'editor di pattern. Si possono creare fino a 32 pattern che possono
essere riprodotti singolarmente o raccolti nell'editor di track in complete sequenze di track. Scegliere il numero
di pattern desiderato con i tasti VALUE +/- e premere alla fine il tasto ENTER per iniziare la programmazione
di un pattern.
KIT
Scelta della batteria (Jazz Kit, Brush Kit,…)
Qui viene scelto il drumkit da usare nei pattern drum.
Steps
Passi (1...16)
42
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Qui si può stabilire il numero dei 1/16 di passo all'interno di un pattern. Ad ogni passo si possono in seguito
correlare fino a quattro strumenti drum che suonano contemporaneamente in tre stadi di dinamica a scelta. Un
valore di 12 corrisponde ad esempio ad un ritmo di tre quarti.
Strumenti (1...4)
Scegliere uno strumento qualsiasi della lista dei drumkit impostati ed avviare la procedura di modifica (tasto
ENTER). Sulla metà inferiore del display dell'AXON compare adesso una linea punteggiata con un cursore
che può essere spostato in avanti e indietro sulla linea in dipendenza dai singoli passi indicati in STEPS (tasti
PARAMETER +/-). Utilizzare il tasto VALUE + per porre un accento sotto la posizione di passo interessata.
Questo viene rappresentato tramite una piccola barra nella posizione del passo.
Premendo ripetutamente il tasto VALUE + è possibile rafforzare l'accento, cosa che viene evidenziata da una
barra di dimensioni corrispondentemente maggiori. Viceversa con il tasto VALUE - è possibile indebolire un
accento presente o cancellarlo completamente dal pattern.
Una volta che la programmazione dello strumento drum è stata conclusa, premere il tasto EXIT. Adesso la
procedura può essere ripetuta per tre ulteriori strumenti drum che devono essere impiegati all'interno di un
pattern.
Un'ulteriore pressione del tasto EXIT termina l'editor dei pattern. La modifica di un pattern viene segnalata da
una visualizzazione lampeggiante. Con il tasto STORE è possibile salvare il pattern in memoria in modo duraturo.
Track
Track Editor (1...8)
Con l'aiuto di questo sottomenù si arriva nell'editor dei track per le sequenze drum. Possono essere creati fino
a 8 track che possono essere chiamati all'interno di un preset con il pedale hold. Una sequenza di track è
composta da massimo 32 passi nei quali è possibile combinare i pattern in un ordine a piacere o anche ripeterli. Scegliere il numero di track desiderato con i tasti VALUE +/- e premere alla fine il tasto ENTER per iniziare la programmazione di un track. Una pressione sul tasto EXIT termina la modifica del track.
Step (ST)
(0...31)
Qui si digita il numero di passo in questione della sequenza di track. I singoli passi vengono in seguito eseguiti
nell'ordine. Sono disponibili al massimo 32 passi.
Count (C)
(0...99)
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
43
Con il valore di questo parametro si indica quante volte il pattern debba essere impiegato o ripetuto all'interno
del passo indicato nell'ST. Il valore 1 riproduce il pattern una volta. Valori maggiori ripetono il pattern corrispondentemente. Con il valore 0 si contrassegna la fine di una sequenza di track. Il sequencer drum interromperà a questo punto l'emissione del track.
Pattern (PT)
(1...32)
Scegliere il pattern che deve essere riprodotto nel numero di passo impostato nell'ST. La modifica di un track
viene segnalata da una visualizzazione lampeggiante. Con il tasto STORE è possibile salvare il track in memoria in modo duraturo.
ADC Monitor (ADC MON)
Questa opzione vi permette un'occhiata nel CONVERTITORE ANALOGICO/DIGITALE dell'AXON. Quando si
preme il tasto ENTER, è possibile seguire i dati HEX digitalizzati che l'AXON genera dai segnali analogici delle
corde. Questa funzione può essere utilizzata per scopi di diagnostica, per esempio per trovare un difetto del
cavo di collegamento tra interfaccia della chitarra e AXON.
44
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
L'editor del computer
Come sicuramente avrete notato, con tutte le possibilità a disposizione è difficile avere una panoramica chiara.
L'editor fornito facilita però questo problema subito poiché esso offre tutti i parametri dell'AXON AX 100 mkII
con accesso diretto sullo schermo. Tutto quello di cui avete bisogno è un computer (PC o MAC) con una interfaccia MIDI (di solito fornita di corredo con la scheda audio).
Installazione in Windows
1.
Dopo aver inserito il CD AXON fornito nell'unità CD-ROM, si apre automaticamente l'autoplay del software. Se ciò non dovesse avvenire, avviatelo manualmente con un doppio clic su "Autorun.exe" nella cartella principale del CD.
2.
Scegliete la lingua desiderata e nel menù che segue: "AXON AX 100 mkll". Adesso si apre assistente di
installazione.
3.
Scegliete prima la lingua desiderata per l'assistente di installazione e cliccate quindi su "Next" per proseguire.
L'"InstallShield Wizard" segnala adesso di essere pronto per l'installazione.
4.
Nella finestra che segue, viene stabilito il percorso di destinazione dell'installazione. Se doveste optare
per una cartella diversa, scegliete "Change".
5.
Con "Finish" l'installazione sarà conclusa.
6.
Il software si avvia in Start \ Programmi \ TerraTec \ AXON Editor.
Installazione in MAC OS X
1.
Sul CD si trova in Editor\MAC il file di installazione: AXON_AX_100_Editor_Vxxx.pkg.
2.
Avviate l'installazione tramite un semplice doppio clic sul file. Adesso si apre assistente di installazione.
3.
Scegliere la cartella di destinazione dell'installazione.
4.
A questo punto l'editor è installato sul vostro sistema e può essere richiamato ed avviato in Sistema\Programmi.
Attenzione! Qui adesso non spiegheremo di nuovo ogni singola funzione, poiché esse sono identiche a quelle
usate con l'AXON e possono quindi essere trovate nelle pagine precedenti.
Leggere i corrispondenti capitoli con attenzione e così facendo troverà spiegazione anche l'uso dell'editor. Un
uso diverso o ampliamenti verranno però naturalmente spiegati.
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
45
Global
Per lavorare con l'editor, si deve collegare l'AXON AX 100 mkII con un'interfaccia MIDI in modo bidirezionale,
cioè:
„
MIDI In AXON con MIDI Out della vostra interfaccia e
„
MIDI Out AXON con MIDI In della vostra interfaccia.
Dopo aver stabilito il collegamento, scegliere nell'editor in Global -MIDI I/O le porte MIDI del vostro computer e
cliccare alla fine su "Connect". Compare una breve finestra di popup e la casella di controllo nell'AXON segnala "Connected". Adesso l'editor è pienamente operativo e con esso potrete "telecomandare" tutti i parametri
dell'AXON AX 100 mkII in tempo reale e sentirne l'effetto.
In tal modo la gestione, la modifica e il salvataggio dei 500 sound nei 128 posti di memoria si trasformano in
gioco da bambini.
Particolarità:
„
Sensitivity – pulsante sinistro: con esso si possono raggruppare tutti i 6 cursori e muoverli come se si
trattasse di uno solo.
„
SysEx File – pulsante Load & Save: con esso si importano ed esportano i dati SysEx. Possono essere
importati tutti i formati SysEx a partire dalla versione 2.00 del firmware dell'AXON.
46
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Presets
Su questa pagina vengono gestiti tutti i parametri che sono disponibili per la creazione di preset, come ad
esempio la scelta del sound, le funzioni hold, le impostazione di arpeggiatore e sequencer ecc..
Particolarità:
„
Uno split viene attivato tramite il pulsante "Split at" e nel nostro esempio con uno string split esso viene
rappresentato nel modo seguente:
„
Da ora in poi le impostazioni si riferiscono solo alle 3 corde basse. Se adesso si passa allo split 2, la rappresentazione è invertita e le impostazioni si riferiscono adesso alle corde alte.
„
Per cancellare di nuovo il punto di split si usa il pulsante "Merge with". Lì si può congiungere di nuovo una
zona suddivisa con un'altra.
„
Per modificare i preset, essi devono essere prima attivati tramite il pulsante "Get Preset" nell'editor e
possono poi essere di nuovo salvati con "Save to" in uno dei 128 posti di memoria.
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
47
Arpeggiator / Sequencer
Qui si possono effettuare complesse impostazioni nell'arpeggiatore e nel sequencer.
Chains
48
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
CC Defaults
MIDI Mapping
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
49
Appendice
Factory Reset / reset sulle impostazione di fabbrica
Durante l'accensione tenere premuti i tasti PRESET e EXIT. Tutte le impostazioni vengono resettate sull'impostazione di fabbrica. Poiché ciò riguarda anche gli preset, essi vanno prima salvati con l'editor o in modo
simile (vedi SysEx)
Preset di fabbrica
I posti di memoria 129 - 256 sono stati configurati con preset di fabbrica preprogrammati in modo da potervi
offrire una panoramica sulla ricchezza dei parametri musicali possibili. I preset di fabbrica possono essere
anche utilizzati per effettuare propri esperimenti e per adattarli secondo le proprie esigenze e idee a piacere.
Preset di fabbrica modificati possono essere salvati in un posto qualsiasi dell'area USER (1...128).
Diagnostica
Nessuna riproduzione su un dispositivo esterno MIDI.
Domanda: quando suono la mia chitarra, allora l'AXON reagisce con la visualizzazione delle tonalità o del
livello della corda sul display, ma l'apparecchio di riproduzione MIDI rimane muto.
Causa possibile dell'errore: cablaggio/setup
Soluzione:
„
Assicurarsi che i cavi MIDI siano collegati correttamente (da MIDI OUT nell'AXON a MIDI IN del sintetizzatore).
„
I canali MIDI di ambedue gli strumenti dovrebbero essere impostati correttamente.
„
Il sintetizzatore dovrebbe trovarsi nella modalità Multi-Timbral.
„
Assicurarsi che i cavi audio tra il sintetizzatore e l'amplificatore siano collegati in modo corretto e che
siano intatti.
Il tiro della corda non funziona correttamente.
Domanda: quando io pizzico una corda, sento la nota giusta, ma Hammer On’s, Pull Off’s e il tiro delle corde
non funziona come ci si attende.
Causa possibile dell'errore: le impostazione di pitchbend nell'AXON e nel dispositivo di riproduzione esterno
MIDI non corrispondono o è attivata la quantizzazione della tonalità.
Soluzione:
„
Assicurarsi che l'impostazione Pitchbend Range del dispositivo di riproduzione esterno MIDI corrisponda
a quella dell'AXON (GLOBAL MODE).
„
Controllare se il valore QUANTIZE nello split preset (PRESET MODE) sia su AUTO o OFF.
In parte note errate.
Domanda: quando suono la chitarra, le note che sento sono in parte o del tutto sbagliate.
Causa possibile dell'errore: discrepanza nell'accordo.
Soluzione:
„
Accordare la chitarra con l'apposito ausilio dell'AXON. Se desiderate accordare l'AXON sulla chitarra,
utilizzare la funzione Tune-Base nel GLOBAL MODE.
50
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
„
Per errore potrebbe essere attivata la funzione di trasposizione nello split preset. Disattivare la trasposizione (PRESET MODE).
„
Allo stesso modo il dispositivo di riproduzione MIDI può essere accordato diversamente o trasposto. Impostare i corrispondenti parametri sul valore giusto.
Diversi volumi delle corde
Domanda: una o più corde suonano a volume troppo debole/troppo alto in confronto alle altre.
Causa possibile l'errore: la sensibilità delle singole corde non è impostata correttamente.
Soluzione:
„
Tentare di regolare nuovamente l'impostazione della sensibilità delle corde che creano problemi nell'AXON.
(-> GLOBAL/GUITAR)
Forti differenze di dinamica tra le note
Domanda: in alcuni suoni si hanno fastidiose differenze di dinamica tra le diverse note.
Causa possibile dell'errore: problemi con i parametri della pizzicata.
Soluzione:
„
Le impostazioni della dinamica della pizzicata nell'AXON devono essere adattate al corrispondente suono
dell'apparecchio di riproduzione. Provare una riduzione del parametro per la sensibilità della pizzicata nello split preset (PRESET MODE) e aumentare il parametro Velocity-Offset.
Suoni errati
Domanda: i suoni visualizzati sul display dell'AXON non corrispondono a quelli che sento sul dispositivo di
riproduzione esterno MIDI.
Causa possibile dell'errore: il dispositivo di riproduzione esterno MIDI non funziona con la modalità General
MIDI o non la supporta.
Soluzione:
„
Impostare il proprio dispositivo di riproduzione MIDI nella modalità GM. Se il vostro dispositivo di riproduzione non supporta tale standard, impostare il parametro Soundnames su "NUM". I programmi dei sound
desiderati possono poi essere selezionati numericamente tramite banco MIDI e numero.
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
51
52
AXON AX 100 mkll v. 1.0 (Italiano)
Strings
StringEnsem
ble
Brass
Reed
Pipes
Chrom. Perc
Ethnic
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
Basses
Guitars
Organs
Piano
Style
Nr.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
Name
GrandPiano
PianoMellow
ElectGrand
Big Stage
PianoString
E-Piano1
EPianoTrem
E-Piano2
E-Piano2 FX
Clavichord
Organ 1
Organ 2
RockOrgan
RockRotary
ChurchOrgan
Hitchcock
Accordion
A-Guitar 1
A-Guitar 2
AGuitar&Pad
JazzGuitar
Nylon&Steel
AcouBass
JazzRhythm
FingerBass
PickBass
Fretless
SlapBass
Violin
Viola
Cello
Contrabass
TremStrings
Harp
Enya's
Eden's
Strings 1
Strings 2
SynthString
Trumpet
Trombone
Tuba
French Horn
SopranSax
AltoSax
Oboe
EnglishHorn
Bassoon
Clarinet
Piccolo
Flute
Pan Flute
Bottle
Celesta
Vibes
Marimba
Xylophon
TubularBell
Sitar
Tamboura
Koto
Kanoon
Kalimba
Shamisen
Holdmode
Control
Control
Control
Control
Control
Control
Control
Control
Control
Control
Control
Control
Control
Control
Control
Control
Control
Seperate
Seperate
Control
Arpeggiator
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Control
Control
Control
Control
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Control/Preset
Damper Pedal On/Off
Damper Pedal On/Off
Damper Pedal On/Off
Damper Pedal On/Off
Damper Pedal On/Off
Damper Pedal On/Off
Damper Pedal On/Off
Damper Pedal On/Off
Damper Pedal On/Off
Damper Pedal On/Off
Modulation Wheel
Modulation Wheel
Modulation Wheel
Modulation Wheel
Modulation Wheel
Modulation Wheel
Modulation Wheel
128: Hold Pad
128: Hold Pad
Modulation Wheel
24: JazzRhythm
128: Hold Pad
25: FingerBass
128: Hold Pad
26: PickBass
28: SlapBass
25: FingerBass
25: FingerBass
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
128: Hold Pad
127: String Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
Modulation Wheel
Modulation Wheel
Modulation Wheel
Modulation Wheel
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
127: String Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
Split 1
-
Instrument
Grand Piano Wide
Grand Piano Mellow
Electric Grand
The Big Stage
Grand Piano & Stereo Strings
Electric Piano 1
Electric Piano 1 Tremolo
Electric Piano 2
Electric Piano 2 Chorus
Clavichord
Drawbar Organ 1
70s Organ
Rock Organ
Rock Rotary
Church Organ
Hitchcock Organ
Accordion
Nylon Guitar 2
Nylon Guitar Wide
Ocean Memories
Jazz Guitar Amp
Nylon & Steel
Acoustic Bass
Jazz Rhythm
Finger Bass
Pick Bass
Fretless
Slap Bass 1
Violin
Viola
Cello
Contrabass
Tremolo Strings
Harp
Enya's Garden
Eden's Garden
Strings Wide Pan
Slow Strings
Synth Strings 1
Trumpet
Trombone
Tuba
French Horn Solo
Soprano Sax
Alto Sax
Oboe
English Horn
Bassoon
Clarinet
Piccolo
Flute
Pan Flute
Bottle
Celesta
Vibes
Marimba
Xylophon
Tubular Bells
Sitar
Tamboura
T.Koto
Kanoon
Kalimba
Shamisen
+12
+12
-12
-12
-12
-12
-12
-12
-12
-12
+12
Transpose
Quantize
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Trigger
Trigger
Trigger
On
On
On
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Off
Off
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Trigger
Attack -30
Attack -25
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Attack -30
Attack -40
Attack -64
Attack -64
Attack -20
Attack -40
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Attack -30
Attack -30
Attack -6
Attack -7
Misc
-
Split 2
-
Instrument
Transpose
Quantize
Misc
Preset list
53
Style
Synth Lead
Synth Pad
Synth Effects
Stringsplit
Fretsplit
Picksplit
Pickcontrol
Multisplits
Drums
Hold
54
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
Nr.
65
66
67
68
69
70
71
72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
84
85
86
87
88
89
90
91
92
93
94
95
96
97
98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
108
109
110
111
112
113
114
115
116
117
118
119
120
121
122
123
124
125
126
127
128
Name
Square Lead
MunchSquare
Saw Lead
SeqAnalog
Big Lead
Fifth Lead
The Source
Oberheim
Dewire Lead
PercSquare
Warm Pad
Thick Pad
SuperAnalog
Horn Pad
PolySyntPad
AnalogPad
Glass Pad
Bowed Glass
Silona Pad
Cold Space
HarmoRain
AfricaWater
AnceString
Crystal
Harp Vox
Stardust
Bass&Piano
Jazz Trio
Bass&Guitar
Moog&Lead
IndishCurry
Bass&Flange
Country
Organs
GoEast
Classic
Basses
Pianos
Brass
SynthLeads
Percussion
Organ&Mod
Guitar&Mod
Bass&Filter
Synth&Pan
Flute&Revrb
Harp&Attack
SynthMorph1
SynthMorph2
MS Bass
MS Guitar
MS Organs
MS Piano
MS Synth
MS Misc1
MS Misc2
Easy Kit
StandardKit
Electro Kit
TR-909 Kit
Jazz Kit
SFX Kit
String Pad
Hold Pad
Holdmode
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Control
Control
Control
Control
Control
Layer
Seperate
Seperate
Control
Seperate
Seperate
Seperate
Control
Seperate
Seperate
Seperate
Control
Control
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Arpeggiator
Control
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Control
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Seperate
Stack
Stack
Seperate
Seperate
Control
Control
Arpeggiator
Seperate
Seperate
-
Control/Preset
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
Damper Pedal On/Off
Damper Pedal On/Off
Modulation Wheel
Modulation Wheel
Damper Pedal On/Off
127: String Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
Brightness
128: Hold Pad
127: String Pad
128: Hold Pad
Modulation Wheel
128: Hold Pad
127: String Pad
128: Hold Pad
Damper Pedal On/Off
Damper Pedal On/Off
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
30: Viola
Modulation Wheel
128: Hold Pad
127: String Pad
128: Hold Pad
127: String Pad
127: String Pad
Modulation Wheel
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
128: Hold Pad
113: SynthMorph2
112: SynthMorph1
128: Hold Pad
128: Hold Pad
Modulation Wheel
Damper Pedal On/Off
118: MS Synth
128: Hold Pad
128: Hold Pad
-
Split 1
Instrument
Square Lead 2
Munch Square
Saw Lead
Seq Ana
Big Lead
Fifth Lead
The Source
Oberheim
Dewire Lead
Percussive Square
Warm Pad
Thick Pad
SuperAnalog
Horn Pad
Poly Synth Pad
Ana Pad
Glass Pad
Bowed Glass
Silona Pad
Cold Space
Harmo Rain
African Waterfalls
AnceString
Crystal
Harp Vox
Stardust
String 1,2
Acoustic Bass
String 1,2
Jazz Rhythm
String 1,2
Fretless
String 1,2
Simple Moog
String 1,2
Warm Pad
Fret 1-11
Finger Bass
Fret 1-8
Banjo
Fret 1-8
Drawbar Organ 1
Fret 1-8
Sitar
Fret 1-8
Strings
PickControl 50 Finger Bass
PickControl 50 Grand Piano
PickControl 50 Trumpet
PickControl 50 Wire Lead
PickControl 50 Celesta
Pick Control
Drawbar Organ 1
Pick Control
Nylon Guitar
Pick Control
Synth Bass 1
Pick Control
Seq Ana
Pick Control
Flute
Pick Control
Harp
Pick Control
Saw Lead
Pick Control
Fat & Perky
see Editor for details
see Editor for details
see Editor for details
see Editor for details
see Editor for details
see Editor for details
see Editor for details
Guitar Easy Kit
Standard Kit
Electro Kit
TR-909 Kit
Jazz Kit
SFX Kit
Strings
Warm Pad
-12
-12
-12
-12
-12
-12
-12
-12
-12
-12
-12
Transpose
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Trigger
Trigger
Quantize
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Off
Trigger
Off
Off
Off
Off
Off
On
Off
Off
Trigger
Trigger
Trigger
Off
Trigger
Trigger
Off
Trigger
Trigger
Off
Off
On
Trigger
Trigger
Off
Off
Attack -20
Attack -20
Attack -40
Attack -7
Attack -20
Attack -30
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Attack -20
Misc
-
Split 2
String 3,4,5,6
String 3,4,5,6
String 3,4,5,6
String 3,4,5,6
String 3,4,5,6
Fret 12-End
Fret 9-End
Fret 9-End
Fret 9-End
Fret 9-End
PickControl 50
PickControl 50
PickControl 50
PickControl 50
PickControl 50
Modulation Wheel
Chorus Send Level
Brightness
Panorama
Reverb Send Level
Attack Time
Channel Volume
Channel Volume
Grand Piano Wide
Electric Piano 1 Wide
Nylon Guitar
Munch Square
Tamboura
Flange Bass
Fiddle
Percussive Organ
T.Koto
Violin
Slap Bass 1
Grand Piano Mellow
Brass Section
Fifth Lead
Marimba Wide
Instrument
-12
-12
-12
+12
Transpose
Trigger
Trigger
Off
Off
On
Off
Off
Trigger
Trigger
Off
Off
Trigger
Trigger
Off
Trigger
Quantize
Attack -20
Attack -62
Misc
Parameter Overview Presets
PRESET
Splitzone selektieren
NAME editieren
STRING MODE
HOLDMD
SOUND auswählen
VOLUME
TRANSPOSE
QUANTIZE
PAN POS
PAN SPREAD
REVERB
CHORUS
VEL SENSE
VEL OFFSET
PICK CONTROL
SEP, COM
COMMON
SEP
LAYER
ARPEG
CNTRL
STACK
WHEELCNTL
NRPN/RPN
FINGER PICK
STRING SPLIT
FRET SPLIT
PICK SPLIT1
PICK SPLIT2
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
AIX
EXP1
EXP2
NONE
NRPN
RPN
ON, OFF
1-5
0 - 23
0 - 99
0 - 99
0 - 127
-36 - +36
AUTO,
OFF,
ON,
L15 - R15
-15 - +15
0 - 127
0 - 127
0 - 127
-64 - +63
Controller Auswahl
0 - 119
PICK VAL1
0 - 127
PICK VAL2
0 - 127
Preset Auswahl
VOLUME
SEQ PATTERN
SEQ TRACK
SEQ TEMPO
Preset Auswahl
VOLUME
SEQ PATTERN
SEQ TRACK
SEQ TEMPO
Preset Auswahl
TEMPO
LENGTH
SCAN
RYTHM
SYNC
OCTAVES
REPEATS
VELOCITY
SEQ PATTERN
SEQ TRACK
Controller Auswahl
SEQ PATTERN
SEQ TRACK
SEQ TEMPO
Preset Auswahl
VOLUME
SEQ PATTERN
SEQ TRACK
SEQ TEMPO
Controller Auswahl
Controller Auswahl
Controller Auswahl
1 - 256
OFF - 127
OFF - 32
OFF - 8
EXT., 41 - 240
1 - 256
OFF - 127
OFF - 32
OFF - 8
EXT., 41 - 240
1 - 256
EXT., 41 - 240
1 - 32
ASSIGN, REVERS,
1/16, 1/8, 1/4,…
ON, OFF
1-4
1 - 32
OFF - 127
OFF - 32
OFF - 8
0 - 119
OFF - 32
OFF - 8
EXT., 41 - 240
1 - 256
OFF - 127
OFF - 32
OFF - 8
EXT., 41 - 240
0 - 119
0 - 119
0 - 119
Controller Auswahl
Controller Auswahl
0 - 119
0 - 119
55
Parameter Overview Global
GLOBAL
BASIC CHANNEL
HOLD CHANNEL
SEQ CHANNEL
PBEND RANGE
SND PBENDRG
LOCAL MODE
TUNE BASE
GUITAR NO.
CC DEFAULTS
MIDI MAPPING
1 - 16
1 - 16
1 - 16
OFF - 24
ON, OFF
ON, OFF
PICK THE OPEN A
INPUT TYP
INPUT PICKUP
WHEELCNTRL
NOTE OFF LIMIT
TRIG. LEVEL
SENSE E6 - E1
BANK SEL MSB
MODULATION
BREATH CONTROL
u.s.w.
Map MIDI X to Preset
GUITAR, BASS, VIOLIN,
MAGNETIC, PIEZO
ON/OFF
2 - 30
0-9
8 - 64
Parameter Overview Chain
CHAIN
Edit Chain Name
Select Preset
Select Step
Parameter Overview Utility
UTILITY
DISPLAY
SOUNDNAMES
DCLIC RESPNS
XMIT SYSEX
RECEIVE SYSEX
EDIT SEQUENCE
Tuning, Level
NUM, GM, WXT
1 - 20
Total Dump
PRESET
CHAIN
ARP-PATTERN
SEQUENC
ON, OFF
TEMPO
VOLUME
REVERB SEND
CHORUS SEND
MODE
PATTERN
TRACK
ALL, 1 - 128
ALL, 1 - 32
ALL, 1 - 16
ALL,
PATTERN,
EXT., 41 - 240
0 - 127
0 - 127
0 - 127
PATTERN, TRACK
KIT
STEPS
Instrument 1
Instrument 2
Instrument 3
Instrument 4
STEP
COUNT
PATTERN
Select Drum1 - 16
Edit SequenEdit SequenEdit SequenEdit Sequen0 - 31
0 - 99
1 - 32
ADC MON
56
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
MIDI Implementation Chart v. 2.0
Manufacturer: TerraTec Electronic GmbH
Model: AXON AX 100 mkII
Version: 4.xx
Transmitted
Recognized
1. Basic Information
MIDI channels
Note numbers
Program Change
Bank Select response? (Yes/No)
If yes, banks utilized
Modes Supported (Yes/No)
Multi (Mode 5)
Poly (Mode 3)
Omni (Mode 1)
Mono (Mode 2)
“Guitar” (Mode 4)
Note On Velocity (Yes/No)
Note Off Velocity (Yes/No)
Channel Aftertouch (Yes/No)
Poly (Key) Aftertouch (Yes/No)
Pitch Bend (Yes/No)
Active Sensing (Yes/No)
System Reset (Yes/No)
Tune Request (Yes/No)
System Exclusive messages supported (Yes/No)
Sample Dump Standard
Device Inquiry (General Information)
File Dump
MIDI Tuning
Master Volume
Master Balance
Notation Information
Turn GM System On
Turn GM System Off
Other (note in Remarks column)
NRPNs (Yes/No)
RPN 00 (Pitch Bend Sensitivity) (Yes/No)
RPN 01 (Fine Tuning) (Yes/No)
RPN 02 (Coarse Tuning) (Yes/No)
RPN 03 (Tuning Program Select) (Yes/No)
RPN 04 (Tuning Bank Select) (Yes/No)
1-6, 10, 11-16
0-126
0-127
1, 11 / 1-16 1)
0-127 1)
0-127
Yes 1)
Date: 27.04.2005
Remarks
Default Values; Channels 1-16 can be used
Mapped to Presets when Local Mode = On
MSB only, see Patchlist
Yes
No
No
No
Yes
No
No
No
Yes 1)
Yes 1)
No 1)
No 1)
Yes 1)
Yes 1)
No
Yes 1)
No
Yes 1)
No
Yes 1)
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
Yes
No
Yes
Yes
No
No
No
No
No
No
No
Yes 1)
No
No
Yes 1)
No
Yes
Yes 2)
Yes 1)
Yes 1)
Yes 1)
No
No
Described in “MIDI SysEx Implementation”
Described in “Table of NRPN Controllers”
2. MIDI Timing and Synchronization
MIDI Clock (Yes/No)
Yes
Yes
Used for Arpeggiator and Sequencer
Song Position Pointer (Yes/No)
No
No
Song Select (Yes/No)
No
No
Start (Yes/No)
Yes
Yes
Used for Arpeggiator and Sequencer
Continue (Yes/No)
No
Yes
Used for Arpeggiator and Sequencer
Stop (Yes/No)
Yes
Yes
Used for Arpeggiator and Sequencer
MIDI Time Code (Yes/No)
No
No
MIDI Machine Control (Yes/No)
No
No
No
MIDI Show Control (Yes/No)
No
If yes, MSC Level supported
3. Extensions Compatibility
General MIDI compatible? (Yes/No)
Yes 1)
If yes, is GM default power-up mode? (YYes 1)
es/No)
DLS compatible? (Yes/No)
No
If yes, DLS Level(s) supported
If yes, can DLS files be imported? (Yes/No)
If yes, can DLS files be exported? (Yes/No)
No
Importation of Standard MIDI Files (Yes/No)
If yes, Types supported
No
Exportation of Standard MIDI Files (Yes/No)
NOTES
1) Only recognized when Local Mode = Off. 2) Recognized on any channel when Local Mode = Off . Recognized on Basic/Hold channel
only when Local Mode = On. In this case the controller is ignored if it is already assigned internally. It is re-transmitted on the incoming
channel when Stringmode = Common. It is re-transmitted on the incoming channel and the 5 following channels when Stringmode =
Separate 3) Any Controller between 0 and 119 can be transmitted when assigned to a Wheel/Pedal or used with the Pickcontrol feature.
In this table “Transmitted” is only marked with “Yes” if the controller has a function additional to these assignments. 4) The effective
Volume/Pan value depends not only on the incoming controller value, but also on several internal parameters
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
57
MIDI Implementation Chart v. 2.0
MIDI Implementation Chart v. 2.0
Model: AXON AX 100 MkII
Version: 4.xx Date: 27.04.2005
Transmitted
Function
Recognized (Y/N)
Remarks
(Y/N)3
Bank Select (MSB)
Yes
Yes 2)
See Patchlist for banks used
Modulation Wheel (MSB)
No
Yes 2)
Breath Controller (MSB)
No
No
No
No
Foot Controller (MSB)
No
No
Portamento Time (MSB)
No
Yes 2)
Data Entry (MSB)
No
Yes 2)
Channel Volume (MSB)
Yes
Yes 2)
4)
Balance (MSB)
No
No
No
No
Pan (MSB)
Yes
Yes 2)
4)
Expression (MSB)
No
Yes 2)
Effect Control 1 (MSB)
No
No
Effect Control 2 (MSB)
No
No
No
No
No
No
General Purpose Controller 1 (MSB)
No
No
General Purpose Controller 2 (MSB)
No
No
General Purpose Controller 3 (MSB)
No
No
General Purpose Controller 4 (MSB)
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
Bank Select (LSB)
Yes
No
Modulation Wheel (LSB)
No
No
Breath Controller (LSB)
No
No
No
No
Foot Controller (LSB)
No
No
Portamento Time (LSB)
No
No
Data Entry (LSB)
No
No
Channel Volume (LSB)
No
No
Balance (LSB)
No
No
No
No
Pan (LSB)
No
No
Expression (LSB)
No
No
Effect Control 1 (LSB)
No
No
Effect Control 2 (LSB)
No
No
No
No
No
No
General Purpose Controller 1 (LSB)
No
No
General Purpose Controller 2 (LSB)
No
No
General Purpose Controller 3 (LSB)
No
No
General Purpose Controller 4 (LSB)
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
No
Manufacturer: TerraTec Electronic GmbH
Control #
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
58
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
MIDI Implementation Chart v. 2.0 Control Number Information
Manufacturer: TerraTec Electronic GmbH
Model: AXON AX 100 MkII
Version: 4.xx
Date: 27.04.2005
Control #
Function
Transmitted
Recognized
Remarks
(Y/N)3
(Y/N)
64
Sustain Pedal
No
Yes 2)
65
Portamento On/Off
No
Yes 2)
66
Sostenuto
No
Yes 2)
67
Soft Pedal
No
Yes 2)
68
Legato Footswitch
No
No
69
Hold 2
No
No
70
Variation
No
No
71
Timbre / Harmonic Intensity
No
Yes 2)
72
Release Time
No
Yes 2)
73
Attack Time
Yes
Yes 2)
74
Brightness
No
Yes 2)
75
Decay Time
No
Yes 2)
76
Vibrato Rate
No
Yes 2)
77
Vibrato Depth
No
Yes 2)
78
Vibrato Delay
No
Yes 2)
79
Sound Controller 10
No
No
80
General Purpose Controller 5
No
No
81
General Purpose Controller 6
No
No
82
General Purpose Controller 7
No
No
83
General Purpose Controller 8
No
No
84
Portamento Control
No
Yes 2)
85
No
No
86
No
No
87
No
No
88
No
No
89
No
No
90
No
No
91
Reverb Send Level
Yes
Yes 2)
92
Effects 2 Depth
No
No
93
Chorus Send Level
Yes
Yes 2)
94
Effects 4 Depth
No
No
95
Effects 5 Depth
No
No
96
Data Increment
No
No
97
Data Decrement
No
No
98
Non-Registered Parameter Number (LSB)
Yes
No
99
Non-Registered Parameter Number (MSB)
Yes
No
100
Registered Parameter Number (LSB)
Yes
No
101
Registered Parameter Number (MSB)
Yes
No
102
No
Yes
Value>63 = Hold Pedal pressed
103
No
Yes
Value>63 = Chain Pedal pressed
104
No
No
105
No
No
106
No
No
107
No
No
108
No
No
109
No
No
110
No
No
111
No
No
112
No
No
113
No
No
114
No
No
115
No
No
116
No
No
117
No
No
118
No
No
119
No
No
120
All Sound Off
No
Yes 2)
121
Reset All Controllers
No
Yes 2)
122
Local Control On/Off
No
No
123
All Notes Off
No
Yes 2)
124
Omni Mode Off
No
No
125
Omni Mode On
No
No
126
Poly Mode Off
No
Yes 2)
127
Poly Mode On
No
Yes 2)
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
59
Table of implemented NRPN controllers 2)
NRPN
MSB
(CC
0x63)
0x01
NRPN
LSB
(CC
0x62)
Data Entry MSB
(CC 0x06)
Description
Compatible to
Standard
Vibrate rate modify
Vibrate depth modify
Vibrate delay modify
TVF cutoff freq modify
TVF resonance modify
Env. attack time modify
Env. decay time modify
Env. release time modif
Pitch coarse of drum instr. note rr in semitones 1)
Level of drum instrument note rr 1)
0x40=center, Pan of drum instrument note rr 1)
0x08
0x40 -> no modif.
0x01
0x01
0x01
0x01
0x01
0x01
0x01
0x18
0x1A
0x09
0x0A
0x20
0x21
0x63
0x64
0x66
rr
rr
0x40 -> no modif.
0x40 -> no modif.
0x40 -> no modif.
0x40 -> no modif.
0x40 -> no modif.
0x40 -> no modif.
0x40 -> no modif.
0x40 -> no modif.
0x00 – 0x7F
0x1C
rr
0x00=left,
0x7F=right
0x1D
rr
0x00 – 0x7F
Reverb send level of drum instrument note rr 1)
0x1E
rr
0x00 – 0x7F
Chorus send level of drum instrument note rr 1)
0x37
0x07
0x00 – 0x7F
Master Volume
0x37
0x08
0x00=-12dB,
0x40=0dB, Midi Equalizer Low band gain
0x7F=+12dB
0x37
0x09
0x00=-12dB,
0x40=0dB, Midi Equalizer Med1 band gain
0x7F=+12dB
0x37
0x0A
0x00=-12dB,
0x40=0dB, Midi Equalizer Med2 band gain
0x7F=+12dB
0x37
0x0B
0x00=-12dB,
0x40=0dB, Midi Equalizer High band gain
0x7F=+12dB
0x37
0x0C
0x00=0Hz to 0x7F=1.25Khz
Midi Equalizer Low band freq
0x37
0x0D
0x00=0Hz to 0x7F=1.4Khz
Midi Equalizer Med1 band freq
0x37
0x0E
0x00=0Hz to 0x7F=1.4Khz
Midi Equalizer Med2 band freq
0x37
0x0F
0x00=0Hz to 0x7F=5.2Khz
Midi Equalizer High band freq
0x37
0x10
0x00 – 0x7F
Midi Equalizer Med1 band width
0x37
0x11
0x00 – 0x7F
Midi Equalizer Med2 band width
0x37
0x18
0x00 – 0x7F
Midi Master volume
0x37
0x19
0x00=left,
0x40=center, Midi Master pan
0x7F=right
0x37
0x1A
0x00=no send,
General Midi reverb send
0x40=default,
0x7F=max
0x37
0x1B
0x00=no send,
General Midi chorus send
0x40=default,
0x7F=max
Effects on/off
0x37
0x55
bits 7,6: 0
bit 5: Reverb on/off
EQ2=0, EQ1=0 : equalizer off
bit 4: Chorus on/off
EQ2=1, EQ1=0 : 2 band equalizer
bit 3,2: 0
EQ2=1, EQ1=1 : 4 band equalizer
bit 1: EQ2
bit 0: EQ1
0x37
0x57
0x00 – 0x1F 0x20=all ac- System Exclusive Device ID
cepted
1) Drumset edit NRPN: 2 different drumset edit tables are implemented :
ƒ 1 for channel 10
ƒ 1 for channels 1-9 or 11-16 : for all these channels, edit table is the same
60
GS
GS
GS
GS
GS
GS
GS
GS
GS
GS
GS
GS
GS
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
MIDI SysEx Implementation
Format for AX 100 SysEx dumps (Local Mode = On):
0xF0,
0x00, 0x20, 0x36,
0x20, 0x00,
ah, am, al,
ch, cm, cl,
dh, dl
...
dh, dl
cc,
0xF7
SysEx status
TerraTec ID
Model ID: AX 100
Address high, mid, low
Data byte count high 7 bits, mid 7 bits, low 7 bits
Data #0 high 7 bits, low 7 bits
Data ...
Data #n high 7 bits, low 7 bits
Checksum
End of exclusive
Table of AX 100 SysEx dumps
Local mode = on
ah
Address
am
al
Byte Count
ch
cm
cl
Description
Received/
Transmitted
0x00 0x00 0x00
0x03 0x38 0x5C
Dump all data
R/T
0x00 0x00 0x01
0x03 0x06 0x00
Dump all presets
R/T
0x00 0x00 0x02
0x00 0x16 0x00
Dump all chain presets
R/T
0x00 0x00 0x03
0x00 0x04 0x00
Dump all arpeggio pattern
R/T
0x00 0x00 0x09
0x00 0x14 0x08
Dump all sequence (tracks/pattern)
R/T
0x00 0x00 0x0A
0x00 0x0C 0x00
Dump all sequence pattern
R/T
0x00 0x00 0x0B
0x00 0x08 0x00
Dump all sequence tracks
R/T
0x00 0x00 0x11
0x00 0x03 0x06
Dump edit preset
R/T
0x00 0x00 0x12
0x00 0x00 0x58
Dump edit chain
R/T
0x00 0x00 0x13
0x00 0x00 0x20
Dump arpeggio edit pattern
R/T
0x00 0x00 0x1A
0x00 0x00 0x30
Dump sequencer edit pattern
R/T
0x00 0x00 0x1B
0x00 0x00 0x80
Dump sequencer edit track
R/T
0x00 0x00 0x20
0x00 0x00 0x14
Dump global parameter
R/T
0x00 0x00 0x21
0x00 0x01 0x70
Dump CC defaults
R/T
0x00 0x00 0x22
0x00 0x00 0x50
Dump guitar parameter
R/T
0x00 0x00 0x23
0x00 0x02 0x00
Dump MIDI mapping
R/T
0x00 0x00 0x24
0x00 0x00 0x06
Dump sequencer globals
R/T
0x00 0x00 0x25
0x00 0x00 0x02
Firmware version number
T
0x00 0x00 0x26
0x00 0x00 0x06
Sequencer control command (for editor test mode only)
R
0x00 0x00 0x27
0x00 0x00 0x00
Lock device (when connected to editor)
R
0x00 0x00 0x28
0x00 0x00 0x00
Unlock device (when disconnected from editor)
R
0x00 0x01 nn
0x00 0x03 0x06
Dump preset #nn (nn = 0x00..0x7F)
R/T
0x00 0x02 nn
0x00 0x00 0x58
Dump chain preset #nn (nn = 0x00..0x1F)
R/T
0x00 0x03 nn
0x00 0x00 0x20
Dump arpeggio pattern #nn (nn = 0x00..0x0F)
R/T
0x00 0x0A nn
0x00 0x00 0x30
Dump sequence pattern #nn (nn = 0x00..0x1F)
R/T
0x00 0x0B nn
0x00 0x00 0x80
Dump sequence track #nn (nn = 0x00..0x07)
R/T
0xaa 0x4a 0xaa
0x00 0x00 0x00
Dump Request
Combine bit 6 in “am” with any address to request a dump
of this type
R
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
61
Format for GS Compatible SysEx commands
(Local Mode = Off)
0xF0,
0x41, id, 0x42,
0x12,
ah, am, al,
vv, …, vv,
xx,
0xF7
SysEx status
GS Standard address. id=device ID, selected with NRPN 3757
GS Standard data command
Address high, mid, low
Value databytes
Don´t care
End of exclusive
Table of GS Compatible SysEx commands
(Local Mode = Off)
Address
(ah, am, al)
0x40 0x00 0x00
Databytes
Description
vv vv vv vv
0x40 0x00 0x04
vv
0x40 0x00 0x05
0x40 0x00 0x06
0x40 0x00 0x7F
0x00 0x00 0x7F
0x40 0x01 0x10
vv
vv
0x00
xx
vv1 … vv16
0x40 0x01 0x30
vv
0x40 0x01 0x31
0x40 0x01 0x32
0x40 0x01 0x33
0x40 0x01 0x34
0x40 0x01 0x35
0x40 0x01 0x38
vv
vv
vv
vv
vv
vv
0x40 0x01 0x39
0x40 0x01 0x3A
0x40 0x01 0x3B
0x40 0x01 0x3C
0x40 0x01 0x3D
0x40 0x01 0x3E
0x40 0x01 0x3F
0x40 0x1p 0x02
vv
vv
vv
vv
vv
vv
vv
nn
Master tune (default vv = 0x00 0x04 0x00 0x00) -100.0 to +100.0 cents.
Nibbelized data should be used (always four bytes). For example, to tune
to +100.0 cents, sent data should be 0x00 0x07 0x0E 0x08
Master volume (default vv = 0x7F)
Not reset by GS reset.
Master key-shift (default vv = 0x40, no transpose)
Master pan (default vv = 0x40, center)
GS reset
GS reset
Voice reserve :
vv1= Part 10 (default vv = 2)
vv2 to vv10 = Part 1 to 9 (default vv = 2)
vv11 to vv16= Part 11 to 16 (default vv = 0)
Reverb type (vv=0x00 to 0x07), default = 0x04
0x00 : Room1
0x01 : Room2
0x02 : Room3
0x03 : Hall1
0x04 : Hall2
0x05 : Plate
0x06 : Delay
0x07 : Pan delay
Reverb character, default vv = 0x04
Reverb Pre-LPF, 0 to 7, default vv = 0
Reverb master level, default vv = 0x40
Reverb time
Reverb delay feedback. Only if reverb number=6 or 7 (delays)
Chorus type (vv=0 to 7), default = 0x02
0x00 : Chorus1
0x01 : Chorus2
0x02 : Chorus3
0x03 : Chorus4
0x04 : Feedback
0x05 : Flanger
0x06 : Short delay 0x07 : FB delay
Chorus Pre-LPF, 0 to 7, default vv = 0
Chorus master level, default vv = 0x40
Chorus feedback
Chorus delay
Chorus rate
Chorus depth
Chorus send level to reverb, default=0
MIDI channel to part assign
p is part (0x0 to 0xF)
nn is MIDI channel (0x00 to 0x0F, 0x10=OFF).
This SYSEX allows to assign several parts to a single MIDI channel or to
mute a part.
Default assignment :
part
MIDI channel
0
9
(DRUMS)
1-9
0-8
10-15
10-15
62
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
Address
(ah, am, al)
Databytes
0x40 0x1p 0x15
vv
Description
Part to rhythm allocation
p is part (0x0 to 0xF)
vv is 0x00 (sound part) or 0x01 (rhythm part).
This SYSEX allows a part to play sound or drumset. There is no limitation
of the number of parts playing drumset.
Default assignment : part 0 plays drums (default MIDI channel 9) all other
parts play sound.
In the following addresses, n is the MIDI channel (0x0 to 0xF)
0x40 0x1n 0x40
vv1 ... vv12
Scale tuning
vv1 to vv12 are 12 semi-tones tuning values (C, C#, D, ... A#, B)
Range: -64 (0x00) … 0 (0x40) … +63(0x7F) cents.
This SYSEX allows non chromatic tuning of the musical scale on a given
MIDI channel.
Default vv1, ... ,vv12 = 0x40 (chromatic tuning).
Scale tuning has no effect if the part is assigned to a rhythm channel or if
the sound played is not of chromatic type.
0x40 0x1n 0x1A
vv
Velocity slope from 0x00 to 0x7F (default = 0x40)
0x40 0x1n 0x1B
vv
Velocity offset from 0x00 to 0x7F (default = 0x40)
0x40 0x1n 0x1F
vv
CC1 Controller number (0x00-0x5F) (default = 0x10)
0x40 0x1n 0x20
vv
CC2 Controller number (0x00-0x5F) (default = 0x11)
0x40 0x2n 0x00
vv
Mod pitch control (-24,+24 semitone) (default = 0x40)
0x40 0x2n 0x01
vv
Mod tvf cutoff control (default = 0x40)
0x40 0x2n 0x02
vv
Mod Amplitude control (-100%-+100%) (default = 0x40)
0x40 0x2n 0x03
vv
Mod lfo1 rate control (default = 0x40)
n is don’t care. Rate is common on all channels
0x40 0x2n 0x04
vv
Mod lfo1 pitch depth (0-600 cents) (default = 0x0A)
0x40 0x2n 0x05
vv
Mod lfo1 tvf depth (default = 0)
0x40 0x2n 0x06
vv
Mod lfo1 tva depth (0-100%) (default = 0)
0x40 0x2n 0x10
vv
Bend pitch control (-24,+24 semitone) (default = 0x42)
0x40 0x2n 0x11
vv
Bend tvf cutoff control (default = 0x40)
0x40 0x2n 0x12
vv
Bend Amplitude control (-100%-+100%) (default = 0x40)
0x40 0x2n 0x14
vv
Bend lfo1 pitch depth (0-600 cents) (default = 0)
0x40 0x2n 0x15
vv
Bend lfo1 tvf depth (default = 0)
0x40 0x2n 0x16
vv
Bend lfo1 tva depth (0-100%) (default = 0)
0x40 0x2n 0x20
vv
CAF pitch control (-24,+24 semitone) (default = 0x40)
0x40 0x2n 0x21
vv
CAF tvf cutoff control (default = 0x40)
0x40 0x2n 0x22
vv
CAF Amplitude control (-100%-+100%) (default=0x40)
0x40 0x2n 0x24
vv
CAF lfo1 pitch depth (0-600 cents) (default = 0)
0x40 0x2n 0x25
vv
CAF lfo1 tvf depth (default = 0)
0x40 0x2n 0x26
vv
CAF lfo1 tva depth (0-100%) (default = 0)
0x40 0x2n 0x40
vv
CC1 pitch control (-24,+24 semitone) (default = 0x40)
0x40 0x2n 0x41
vv
CC1 tvf cutoff control (default = 0x40)
0x40 0x2n 0x42
vv
CC1 Amplitude control (-100%-+100%) (default=0x40)
0x40 0x2n 0x44
vv
CC1 lfo1 pitch depth (0-600 cents) (default = 0)
0x40 0x2n 0x45
vv
CC1 lfo1 tvf depth (default = 0)
0x40 0x2n 0x46
vv
CC1 lfo1 tva depth (0-100%) (default = 0)
0x40 0x2n 0x50
vv
CC2 pitch control (-24,+24 semitone) (default = 0x40)
0x40 0x2n 0x51
vv
CC2 tvf cutoff control (default = 0x40)
0x40 0x2n 0x52
vv
CC2 Amplitude control (-100%-+100%) (default = 0x40)
0x40 0x2n 0x54
vv
CC2 lfo1 pitch depth (0-600 cents) (default = 0)
0x40 0x2n 0x55
vv
CC2 lfo1 tvf depth (default = 0)
0x40 0x2n 0x56
vv
CC2 lfo1 tva depth (0-100%) (default = 0)
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
63
Patch list
PRG
0
0
0
0
0
0
1
1
1
2
2
2
2
2
3
3
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
6
6
6
6
7
7
7
7
7
7
7
7
8
8
9
10
10
11
11
11
12
12
12
12
12
13
14
14
14
15
15
15
15
16
16
16
16
16
16
16
16
16
16
16
16
16
17
17
17
17
17
64
BNK
0
1
18
40
41
50
0
1
50
0
1
32
40
41
0
1
0
1
18
32
40
45
50
51
52
64
0
1
32
33
34
40
41
42
45
50
0
1
25
35
0
1
27
50
51
52
64
65
0
50
0
0
64
0
1
45
0
1
64
97
98
0
0
96
97
0
35
96
97
0
32
33
34
35
36
37
38
40
64
65
66
67
0
24
32
33
37
Name
Grand Piano
Grand Piano Wide
Grand Piano Mellow
Grand Piano & Strings
Dream Piano
Grand Piano & StereoStrings
Bright Piano
Bright Piano Wide
The Grand Opener
Electric Grand
Electric Grand Wide
Electric Grand Detuned
Electric Grand & Piano
The Big Stage
Honky Tonk
Honky Tonk Wide
Electric Piano 1
Electric Piano 1 Wide
Electric Piano Mellow
Electric Piano 1 Chorus
Electric Piano 1 Hard
Electric Piano VX
Electric Piano 1 Tremolo
Electric Piano 1 SlowTremolo
Electric Piano 1 & WarmPad
60's EP
Electric Piano 2
Electric Piano 2 Wide
Electric Piano 2 Chorus
Electric Piano 2 Hard
Electric Piano 2 Legend
Electric Piano 2 Phase
Electric Piano 2 & WarmPad
Electric Piano 2 & Koto
Electric Piano 2 VX
Foster On Stage
Harpsichord
Harpsichord Wide
Harpsichord 2
Harpsichord 3 Modern
Clavichord
Clavichord Wide
Clavichord Wha
Hammer Clav
DX Clav
Mouth Clav
Synthochord
Clavichord Pierce
Celesta
Celesta UnderWater
Glockenspiel
MusicBox
MusicBox Organ
Vibes
Vibes Wide
Vibes Hard
Marimba
Marimba Wide
Marimba Sine
Balafon
Log Drum
Xylophon
Tubular Bells
Church Bell
Carillon
Dulcimer
Dulcimer 2
Gipsy Pick
Santur
Drawbar Organ 1
Drawbar Organ Detuned
60's Organ 1
60's Organ 2
70's Organ 1
OctaSwell
60's Organ 3
EventBar
Dave's Road
Organ Bass
Wallace Organ
Jahrmarkt
Drawbar Organ 3
Percussive Organ 1
Percussive Organ Rotary
Percussive Organ Detuned
Percussive Organ Lite
Percussive Organ 2
Voices
1
1
1
2
3
3
1
1
5
1
1
2
2
2
2
2
1
1
2
2
1
2
2
2
3
3
2
2
2
2
2
2
4
3
1
4
2
2
3
3
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
2
1
2
3
2
2
2
1
2
1
1
2
2
2
2
3
4
2
2
2
2
2
2
2
2
3
2
2
2
2
1
2
2
1
2
Typ
GM
XG
XG
XG
XG
TT
GM
XG
TT
GM
XG
XG
XG
XG
GM
XG
GM
XG
XG
XG
XG
XG
TT
TT
TT
TT
GM
XG
XG
XG
XG
XG
XG
XG
XG
TT
GM
XG
XG
XG
GM
XG
XG
TT
TT
TT
XG
XG
GM
TT
GM
GM
XG
GM
XG
XG
GM
XG
XG
XG
XG
GM
GM
XG
XG
GM
XG
TT
XG
GM
XG
XG
XG
XG
XG
XG
XG
TT
XG
TT
TT
XG
GM
TT
XG
XG
XG
Notes
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
PRG
17
17
18
18
18
18
18
19
19
19
19
19
19
19
20
20
21
21
22
22
23
23
24
24
24
24
24
24
24
25
25
25
25
25
25
26
26
26
26
26
27
27
28
28
28
28
28
28
29
29
30
30
30
31
31
31
32
32
32
33
33
33
33
33
33
33
34
34
35
35
35
35
35
35
35
36
36
36
37
37
38
38
38
38
38
38
38
38
38
38
39
BNK
50
51
0
50
64
65
66
0
32
35
40
50
64
65
0
40
0
32
0
32
0
64
0
16
25
43
50
51
96
0
16
35
40
59
96
0
18
32
50
59
0
32
0
40
41
43
45
50
0
43
0
40
41
0
65
66
0
40
50
0
18
27
40
43
45
50
0
28
0
27
32
35
50
59
96
0
27
32
0
43
0
18
20
24
35
40
64
65
66
96
0
Name
Play House C0
Short Reggae
Rock Organ
Rotary Swell
Rock Rotary
Rock Rotary Slow
Rock Rotary Fast
Church Organ
Church Organ Detuned
Church Organ Octave
Notre Dam
Hitchcock Organ
Organ Flute
Organ Flute Tremolo
Reed Organ
Puff Organ
Accordion
AccordIt
Harmonica
Harmonica 2
Bandoneon
Bandoneon 2
Nylon Guitar
Nylon Guitar 2
Nylon Guitar 3
Nylon Guitar Wide
Nylon Guitar & WarmPad
Ocean Memories
Ukunjo
Steel Guitar
Steel Guitar 2
12-String Guitar
Nylon & Steel
Mono Steel
Mandolin
Jazz Guitar
Mellow Guitar
Jazz Guitar Amp
Jazz Bend
Mono Jazz
Clean Guitar
Clean Guitar Chorus
Mute Guitar
Funk Guitar 1
Mute Steel Guitar
Funk Guitar 2
Velo MuteClean
Muted Wah
Overdrive
Guitar Pinch
Distortion Guitar
Feedback Guitar 1
Feedback Guitar 2
Guitar Harmonics
Guitar Feedback
Feedback World
Acoustic Bass
Jazz Rhythm
The Jazz Trio
Finger Bass
Finger Bass Dark
Flange Bass
Bass & Distortion Guitar
Finger Slap
Finger Bass 2
Finger Combo
Pick Bass
Muted Pick Bass
Fretless
Fretless Reso
Fretless 2
Fretless Octave
Warm Combo
Mono Fretless
SynFretless
Slap Bass 1
Slap Bass Reso
Punch Thumb
Slap Bass 2
Slap Bass 2 Velo
Synth Bass 1
Synth Bass 1 Dark
Synth Bass 1 Fast Reso
Acid Bass
Whoop Bass
SID Bass
Distorante B.
Square Bass
Gummy Bass
Hammer Bass
Synth Bass 2
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
Voices
4
1
2
3
2
3
3
2
2
2
3
4
3
3
2
3
3
3
1
2
3
3
1
2
1
2
4
4
1
2
2
2
2
2
2
2
2
3
4
1
2
2
2
2
2
4
4
2
2
3
1
2
2
1
1
2
2
3
5
1
1
1
2
2
2
3
1
1
2
2
2
2
4
1
2
1
1
1
1
1
1
1
1
1
2
2
2
1
2
3
1
Typ
TT
TT
GM
TT
XG
XG
XG
GM
XG
XG
XG
TT
XG
XG
GM
XG
GM
XG
GM
XG
GM
XG
GM
XG
XG
TT
TT
TT
TT
GM
XG
XG
XG
TT
XG
GM
XG
XG
TT
TT
GM
XG
GM
XG
XG
XG
XG
TT
GM
XG
GM
XG
XG
GM
XG
TT
GM
XG
TT
GM
XG
XG
XG
XG
XG
TT
GM
XG
GM
TT
XG
TT
TT
TT
TT
GM
XG
XG
GM
XG
GM
XG
XG
XG
TT
TT
TT
XG
TT
TT
GM
Notes
Split D0 / D#0
ab A5 Möwen
Split F2 / F#2
Split E2 / F2
65
PRG
39
39
39
39
39
39
39
39
40
40
41
42
43
44
44
44
45
45
46
46
46
46
46
47
47
47
48
48
48
48
48
48
48
48
48
49
49
49
49
49
49
49
50
50
50
50
50
51
52
52
52
52
52
52
53
53
53
54
54
54
54
54
54
55
55
55
56
56
56
56
57
57
58
58
59
59
60
60
60
60
61
61
61
61
61
62
62
62
62
62
62
66
BNK
6
12
18
19
32
40
41
64
0
8
0
0
0
0
8
40
0
50
0
40
50
51
52
0
50
51
0
3
8
24
35
40
42
45
50
0
3
8
40
50
64
65
0
27
50
64
65
0
0
3
16
32
40
50
0
50
51
0
40
41
50
51
64
0
35
64
0
16
17
32
0
18
0
16
0
50
0
6
32
37
0
35
40
41
42
0
12
20
24
27
32
Name
Synth Bass 2 Mellow
Seq Bass
Smack Bass
Dark Bass
Smooth Flange
Mellow Drone
DX Bass
X-Wire Bass
Violin
Slow Violin
Viola
Cello
Contrabass
Tremolo Strings
Slow Tremolo Strings
Tremolo Concerto
Pizzicato Strings
Pizzicato & Strings
Harp
Yangqin
Enya's Garden
Eden's Garden
Harp Wide & Bright
Timpani
Timpani Wide
Comical Timpani
Strings
Strings Wide Pan
Crescendo Strings
Arco Strings
60'ies Strings Mellotron
Orchstra
Tremolo Orchestra
Velo Strings
Battle For Troy
Slow Strings
Slow Strings Wide Pan
Unreleased Strings
Warm Strings
Century Strings
Seventies Strings
String Ensemble 3
Synth Strings 1
Synth Strings Reso
FiftyFifty Synth Strings
Synth Strings 4
5th Synth Strings
Synth Strings 2
Choir Aah
Choir Aah Wide Pan
Choir Aah 2 Warm
Mellow Choir
Choir Strings
Wuah Choir
Voice Ooh
Voice Dope
Doopimba
SynVox
SynVox 2
Choral
Angels Swirls
Bubble Voice
AnaVoice
Orchestra Hit
Orchestra Hit 2
Impact
Trumpet
Trumpet Duo
Trumpet Combo
Warm Trumpet
Trombone
Trombone 2
Tuba
Tuba Duo
Mute Trumpet
Mute Duo
French Horns
French Horn Solo
French Horns 2
Horn Orchestra
Brass Section
Trumpet & Trombone Section
Brass Section 2
Eurovision
Mellow Brass
Synth Brass 1
Quack Brass
Reso Synth Brass
Poly Brass
Synth Brass 3
Oberheim
Voices
2
2
1
1
2
2
1
2
1
1
1
1
1
2
2
4
2
4
1
1
6
5
2
1
1
2
2
2
2
2
2
3
5
4
6
2
2
2
2
3
3
3
2
2
2
4
2
2
2
2
4
2
4
2
2
2
4
2
3
4
3
4
1
1
2
5
1
2
4
1
1
1
1
2
1
2
2
1
2
2
2
4
3
4
4
2
2
2
2
3
4
Typ
XG
XG
TT
TT
TT
TT
XG
XG
GM
XG
GM
GM
GM
GM
XG
TT
GM
TT
GM
XG
TT
TT
TT
GM
TT
TT
GM
XG
XG
XG
XG
XG
XG
XG
TT
GM
XG
TT
XG
TT
XG
XG
GM
XG
TT
XG
TT
GM
GM
XG
TT
XG
XG
TT
GM
TT
TT
GM
XG
XG
TT
TT
XG
GM
XG
TT
GM
TT
TT
XG
GM
XG
GM
TT
GM
TT
GM
XG
XG
XG
GM
XG
XG
TT
XG
GM
XG
XG
XG
XG
XG
Notes
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
PRG
62
62
63
63
63
63
63
63
63
64
65
65
65
66
66
66
66
67
68
69
70
71
72
73
74
75
76
77
78
79
80
80
80
80
80
80
80
80
80
80
81
81
81
81
81
81
81
81
81
81
81
81
81
81
81
82
82
83
83
84
84
84
84
85
85
85
86
86
87
87
87
87
88
88
89
89
89
89
89
89
89
90
90
90
90
90
91
91
91
91
91
BNK
45
64
0
18
40
41
45
52
64
0
0
40
43
0
40
41
64
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
6
8
18
19
50
51
64
65
66
0
6
8
18
19
20
24
25
40
41
45
50
51
52
96
0
65
0
64
0
50
64
65
0
24
64
0
35
0
16
64
65
0
64
0
16
17
18
50
64
65
0
64
65
66
67
0
50
51
64
66
Name
Ana Velo Brass
Ana Brass 1
Synth Brass 2
Soft Brass
Synth Brass 4
Choir Brass
Velo Brass 2
Bad Analog Horn
Ana Brass 2
Soprano Sax
Alto Sax
Sax Section
Hyper Alto
Tenor Sax
Breath Tenor Sax
Soft Tenor
Tenor Section
Bariton Sax
Oboe
English Horn
Bassoon
Clarinet
Piccolo
Flute
Recorder
Pan Flute
Bottle
Shakuhachi
Whistle
Ocarina
Square Lead
Square Lead 2
Lyles Three Voice
Hollows
Munch Square
Square Trip
Future Square
Percussive Square
Solo Sine
Sine Lead
Saw Lead
Saw 2
Comic Saw
Dyna Saw
I Speak FM
Big Lead
Heavy Synth
Simple Moog
Variation Lead
Doctor Lead
Velo Fifth Lead
Unheil
Cinema Scope
Night Lead
Seq Ana
Calliope
Desert Calliope
Chiffer Lead
Rubby
Charang Lead
Dewire Lead
Dist Lead
Wire Lead
Solo Vox
Synth Aah
Vox Lead
Fifth Lead
The Source
Bass & Lead
Big & Low
Fat & Perky
Soft Wurly
Fantasia 1
Fantasia 2
Warm Pad
Thick Pad
Soft Pad
Sine Pad
Super Analogue
Horn Pad
Silona Pad
Poly Synth Pad
Poly Pad 80
Click Pad
Ana Pad
Square Pad
Space Voice
Cold Space
Cool Choir
Heaven 2
Itopia
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
Voices
2
4
2
3
4
4
4
2
4
2
1
3
2
1
1
1
3
2
1
1
1
1
2
2
1
1
1
2
2
1
2
1
3
3
3
4
1
1
1
2
2
1
2
1
2
4
3
1
3
2
3
7
9
4
2
2
2
2
2
2
2
3
4
2
1
3
3
2
2
3
3
3
3
3
2
3
2
2
4
4
4
2
2
3
2
3
3
3
3
3
4
Typ
XG
XG
GM
XG
XG
XG
XG
TT
XG
GM
GM
XG
XG
GM
XG
XG
XG
GM
GM
GM
GM
GM
GM
GM
GM
GM
GM
GM
GM
GM
GM
XG
XG
XG
TT
TT
TT
TT
XG
XG
GM
XG
TT
XG
XG
TT
TT
TT
TT
XG
TT
TT
TT
TT
TT
GM
TT
GM
XG
GM
TT
XG
XG
GM
XG
TT
GM
TT
GM
XG
XG
TT
GM
XG
GM
XG
XG
XG
TT
XG
TT
GM
XG
TT
XG
XG
GM
TT
TT
XG
XG
Notes
67
PRG
91
92
92
92
92
93
93
93
94
95
95
95
95
95
96
96
96
96
96
96
97
97
97
97
98
98
98
98
98
98
98
98
98
98
98
98
98
98
98
98
98
98
99
99
99
99
99
99
99
99
99
100
100
100
101
101
101
101
101
101
101
101
101
101
102
102
102
102
102
102
102
102
102
103
103
104
104
104
104
104
105
105
105
105
105
105
106
106
107
107
107
68
BNK
67
0
50
64
65
0
64
65
0
0
20
27
64
66
0
45
50
64
65
66
0
27
50
64
0
12
14
18
35
40
41
42
50
64
65
66
67
68
69
70
71
72
0
18
19
40
50
64
65
66
67
0
64
96
0
50
64
65
66
67
68
70
71
96
0
8
14
64
65
66
67
68
69
0
64
0
32
35
96
97
0
28
50
96
97
98
0
50
0
96
97
Name
CC Pad
Bowed Glass
Alaska Flares
Glacier
Glass Pad
Metallic Pad
Tine Pad
Pan Pad
Halo Pad
Sweep Pad
Shwimmer
Converge
Polar Math. Pad
Celestial
Ice Rain
Clavi Pad
Clavi Pad Mono
Harmo Rain
African Waterfalls
Caribean
Soundtrack
Prologue
Analog Soundtrack
AnceString
Crystal
Synth Drum Cmp
Popcorn
Tiny Bell
Round Clock
Glock China
Clear Bell
Choir Bell
Kuibono
Synth Mallet
Soft Crystal
Loud Glock
Xmas Bell
Vibe Bell
Babybel :0)
Air Bells
Bell Harp
Gamelimba
Atmosphere
Warm Atmos
Hollow Rise
Nylon EP
Plasticman
Nylon Harp
Harp Vox
Atmos Pad
Planet
Brightness
Fanta Bell
Smokey
Goblins
Vectormorph
Goblin Syn
50's SciFi
Ring Pad
Ritual
To Heaven
Night
Glisten
Bell Choir
Echo Drops
Echo Pad Slow
Echo Pan
Echo Bell
Big Pan
Synth Piano
Creation
Stardust
Reso Pan
Star Theme
Starz
Sitar
Detuned Sitar
Sitar 2
Sitar 3
Tamboura
Banjo
Mute Banjo
Gopichant 2
Rabab
Gopichant
Oud
Shamisen
Berim Tao
Koto
T.Koto
Kanoon
Voices
3
2
5
2
3
3
4
4
3
2
2
2
2
4
3
2
1
3
3
3
2
2
4
2
3
3
1
2
2
2
2
3
3
1
3
2
2
2
3
3
3
3
3
3
2
2
3
2
3
4
3
3
3
2
2
4
2
2
3
2
3
5
4
4
2
3
3
2
2
3
3
2
2
2
3
2
2
3
1
3
1
1
2
2
2
2
1
4
2
3
3
Typ
XG
GM
TT
XG
XG
GM
XG
XG
GM
GM
XG
XG
XG
XG
GM
XG
TT
XG
TT
XG
GM
XG
TT
XG
GM
XG
XG
XG
XG
XG
XG
XG
TT
XG
XG
XG
XG
XG
TT
XG
XG
XG
GM
XG
XG
XG
TT
XG
XG
XG
XG
GM
XG
XG
GM
TT
XG
XG
XG
XG
XG
XG
XG
XG
GM
TT
XG
XG
XG
XG
XG
XG
XG
GM
XG
GM
XG
XG
XG
XG
GM
XG
TT
XG
XG
XG
GM
TT
GM
XG
XG
Notes
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
PRG
108
109
110
111
111
111
111
112
112
112
112
112
112
112
113
114
114
114
115
115
116
116
117
117
117
117
118
118
118
119
120
121
122
122
122
123
124
125
126
127
127
127
0
8
16
24
25
28
29
32
40
48
50
126
BNK
0
0
0
0
64
96
97
0
96
97
98
99
100
101
0
0
97
98
0
96
0
96
0
64
65
66
0
64
65
0
0
0
0
50
51
0
0
0
0
0
2
50
x
x
x
x
x
x
x
x
x
x
x
x
Name
Kalimba
Bagpipe
Fiddle
Shanai
Shanai 2
Pungi
Hichriki
Tinkle Bell
Bonang
Gender
Synth Gamelan
Slow Synth Gamelan
Rama Cymbal
Asian Cymbal
Agogo
Steel Drum
Glass Percussion
Thai Bell
Wood Block
Castanet
Taiko Drum
Grand Cassa
Melodic Tom
Melodic Tom 2
Real Tom
Rock Tom
Synth Drum
Ana Tom
Electronic Percussion
Reverse Cymbal
Fret Noise
Breath Noise
Seashore
Sea Gulls
Space Storm
Birds
Telephone
Helicopter
Applause
Gunshot
Laser Gun
Burr's Easy Kit
Standard Kit
Room Kit
Power Kit
Electro Kit
Analog Kit
TR-808 Kit
TR-909 Kit
Jazz Kit
Brush Kit
Orchestra Kit
Burr's Easy Kit
SFX Kit
AXON AX 100 mkII V. 1.0 Tables
Voices
2
3
1
1
1
1
2
2
2
2
2
3
2
2
2
2
3
3
1
1
2
1
1
2
1
3
2
1
3
2
1
1
2
1
2
2
2
2
2
2
1
1
1
2
2
2
2
2
2
1
1
1
1
2
Typ
GM
GM
GM
GM
XG
XG
XG
GM
XG
XG
TT
TT
XG
XG
GM
GM
TT
XG
GM
XG
GM
XG
GM
XG
XG
XG
GM
XG
XG
GM
GM
GM
GM
TT
TT
GM
GM
GM
GM
GM
GS
TT
GS
GS
GS
GS
GS
TT
TT
GS
GS
GS
TT
GS
Notes
69
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement