Quadro di comando ZL92 - Vendita Materiale Elettrico ed Elettronico

Quadro di comando ZL92 - Vendita Materiale Elettrico ed Elettronico
QUADRI COMANDO
Z
QUADRO COMANDO
PER MOTORIDUTTORI A 24 V
MANUALE D’INSTALLAZIONE
ZL92
Italiano
IT
Legenda simboli
Destinazione d’uso e limiti di impiego
Destinazione d’uso
Limiti d’impiego
Descrizione
Dati tecnici
Dimensioni
Componenti principali
Installazione
Verifiche preliminari
Attrezzi e materiali
Fissaggio e montaggio della scatola
Collegamenti elettrici
Tipo e sezione cavi
Alimentazione e accessori
Motoriduttore
Dispositivi di comando
Dispositivi di segnalazione
Dispositivi di sicurezza
Collegamento elettrico per il funzionamento del test di sicurezza delle fotocellule
Programmazione
Descrizione comandi
Navigazione menu
Struttura menu
Menu test motori e taratura
Menu funzioni
Menu utenti
Menu info
Schede di codifica
Inserimento utente con comando associato
Cancellazione di un singolo utente
Test motori
Taratura corsa
Illustrazione delle aree e punti di rallentamento e di accostamento
Messaggi di errori e avvisi
Dismissione e smaltimento
Dichiarazione CE di conformità
pag. 4
pag. 4
pag. 4
pag. 4
pag. 4
pag. 4
pag. 4
pag. 5
pag. 5
pag. 5
pag. 6
pag. 6
pag. 7
pag. 7
pag. 7
pag. 7
pag. 8
pag. 9
pag. 9
pag. 10
pag. 11
pag. 11
pag. 11
pag. 12
pag. 13
pag. 14
pag. 22
pag. 22
pag. 23
pag. 24
pag. 24
pag. 25
pag. 26
pag. 27
pag. 28
pag. 28
pag. 29
Pag. 2 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
Indice
LEGGETE ATTENTAMENTE!
Premessa
• Il prodotto dovrà essere destinato solo all’uso per il quale è
stato espressamente concepito. Ogni altro uso è da considerarsi quindi pericoloso. La CAME cancelli automatici s.p.a. non
è responsabile per eventuali danni causati da usi impropri, erronei ed irragionevoli • Conservate queste avvertenze assieme
ai manuali di installazione e d’uso dei componenti l’impianto di
automazione.
Prima dell’installazione
(verifica dell’esistente: nel caso di valutazione
negativa, non procedete prima di aver ottemperato
agli obblighi di messa in sicurezza)
• Controllate che la parte da automatizzare sia in buono stato
meccanico, che sia bilanciata e in asse, e che si apra e si chiuda correttamente. Verificate inoltre che siano presenti adeguati
fermi meccanici di arresto • Se l’automazione deve essere installata a un’altezza inferiore ai 2,5 m dal pavimento o da altro
livello di accesso, verificate la necessità di eventuali protezioni
e/o avvertimenti • Qualora vi siano aperture pedonali ricavate
nelle ante da automatizzare, ci deve essere un sistema di
blocco della loro apertura durante il movimento • Assicuratevi
che l’apertura dell’anta automatizzata non causi situazioni di
intrappolamento con le parti fisse circostanti • Non montate
l’automazione rovesciata o su elementi che potrebbero piegarsi.
Se necessario, aggiungete adeguati rinforzi ai punti di fissaggio
• Non installate su ante poste in salita o discesa (non in piano)
• Controllate che eventuali dispositivi di irrigazione non possano bagnare il motoriduttore dal basso verso l’alto.
Installazione
• Segnalate e delimitate adeguatamente tutto il cantiere
per evitare incauti accessi all’area di lavoro ai non addetti,
specialmente minori e bambini • Fate attenzione nel maneggiare automazioni con peso superiore ai 20 kg (vedi manuale
d’installazione). Nel caso, premunitevi di strumenti per la movimentazione in sicurezza • Tutti i comandi di apertura (pulsanti,
selettori a chiave, lettori magnetici etc.) devono essere installati
ad almeno 1,85 m dal perimetro dell’area di manovra del cancello, oppure dove non possano essere raggiunti dall’esterno
attraverso il cancello. Inoltre i comandi diretti (a pulsante, a
sfioramento etc) devono essere installati a un’altezza minima
di 1,5 m e non devono essere accessibili al pubblico • Tutti i
comandi in modalità “azione mantenuta”, devono essere posti
in luoghi dai quali siano completamente visibili le ante in movimento e le relative aree di transito o manovra • Applicate, ove
mancasse, una etichetta permanente che indichi la posizione
del dispositivo di sblocco • Prima della consegna all’utente, verificate la conformità dell’impianto alla norma EN 12453 (prove
d’impatto), assicuratevi che l’automazione sia stata regolata
adeguatamente e che i dispositivi di sicurezza e protezione
e lo sblocco manuale funzionino correttamente • Applicate
ove necessario e in posizione chiaramente visibile i Simboli di
Avvertimento (es. targa cancello).
Istruzioni e raccomandazioni
particolari per gli utenti
• Tenete libere da ingombri e pulite le aree di manovra del cancello. Mantenete sgombro dalla vegetazione il raggio d’azione
delle fotocellule • Non permettete ai bambini di giocare con
i dispositivi di comando fissi, oppure nell’area di manovra del
cancello. Tenete fuori dalla loro portata i dispositivi di comando a distanza (trasmettitori) • Controllate frequentemente
l’impianto, allo scopo di verificare eventuali anomalie e segni
di usura o danni alle strutture mobili, ai componenti dell’automazione, a tutti i punti e dispositivi di fissaggio, ai cavi e alle
connessioni accessibili. Mantenete lubrificati e puliti i punti di
snodo (cerniere) e di attrito (guide di scorrimento) • Eseguite
controlli funzionali a fotocellule e bordi sensibili ogni sei mesi.
Assicurate una costante pulizia dei vetrini delle fotocellule
(utilizzate un panno leggermente inumidito con acqua; non
utilizzate solventi o altri prodotti chimici) • Nel caso si rendano
necessarie riparazioni o modifiche alle regolazioni dell’impianto,
sbloccate l’automazione e non utilizzatela fino al ripristino delle
condizioni di sicurezza • Togliete l’alimentazione elettrica prima
di sbloccare l’automazione per aperture manuali. Consultate le
istruzioni • È fatto DIVIETO all’utente di eseguire OPERAZIONI
NON ESPRESSAMENTE A LUI RICHIESTE E INDICATE nei
manuali. Per le riparazioni, le modifiche alle regolazioni e per
le manutenzioni straordinarie, RIVOLGETEVI ALL’ASSISTENZA
TECNICA • Annotate l’esecuzione delle verifiche sul registro
delle manutenzioni periodiche.
Istruzioni e raccomandazioni
particolari per tutti
• Evitate di operare in prossimità delle cerniere o degli organi
meccanici in movimento • Non entrate nel raggio di azione
dell’automazione mentre è in movimento • Non opponetevi
al moto dell’automazione poiché può causare situazioni di
pericolo • Fate sempre e comunque particolare attenzione
ai punti pericolosi che dovranno essere segnalati da appositi
pittogrammi e/o strisce giallo-nere • Durante l’utilizzo di un
selettore o di un comando in modalità “azione mantenuta”,
controllate continuamente che non ci siano persone nel raggio
d’azione delle parti in movimento, fino al rilascio del comando
• Il cancello può muoversi in ogni momento senza preavviso •
Togliete sempre l’alimentazione elettrica durante le operazioni
di pulizia o di manutenzione.
ITALIANO
Pag. 3 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ATTENZIONE!
importanti istruzioni per la sicurezza delle persone:
Questo simbolo indica parti da leggere con attenzione.
Questo simbolo indica parti riguardanti la sicurezza.
Questo simbolo indica cosa comunicare all’utente.
Destinazione d’uso e limiti di impiego
Destinazione d’uso
Il quadro comando ZL92 è stato progettato per il comando di automazioni a 24 V DC per cancelli a battente della serie STYLO, MYTO, FROG-J e AMICO.
Ogni installazione e uso difformi da quanto indicato nel seguente manuale sono da considerarsi vietate.
Limiti d’impiego
Rispettare distanze e diametri dei cavi come indicato nella tabella “tipo e sezione cavi”.
La potenza complessiva dei motori non deve superare i 300 W.
Descrizione
Progettato e costruito interamente dalla CAME Cancelli Automatici S.p.A. Garantito 24 mesi salvo manomissioni.
Il quadro comando va alimentato a 230 V AC, con frequenza 50 / 60 Hz.
I dispositivi di comando e gli accessori sono a 24 V. Attenzione! gli accessori non devono superare complessivamente i 50 W.
Tutte le connessioni sono protette da fusibili rapidi, vedi tabella.
Le funzioni sui contatti di ingresso e uscita, le regolazioni dei tempi e la gestione degli utenti, vengono impostate e visualizzate sul display gestito da
un software.
Predisposizione per il collegamento della scheda LB90 per alimentare la scheda mediante batterie che, in caso di mancanza di energia elettrica, interviene automaticamente. Al ripristino della tensione di linea, provvede alla ricarica delle batterie stesse.
Dati tecnici
DATI TECN ICI
tensione di alimentazione
potenza massima ammessa
assorbimento a riposo
potenza massima per accessori a 24 V
classe di isolamento dei circuiti
materiale del contenitore
grado di protezione del contenitore
temperatura di esercizio
TAB E LL A FU S IB ILI
230 V - 50/60 Hz
300 W
110 mA
50 W
II
ABS
IP54
-20 / +55°C
a protezione di:
fusibile da:
Scheda elettronica (linea)
3.15 A-F = 120 V
1.6 A-F = 230 V
2A-F
1 A-F
Accessori a 24 V
Dispositivi di comando (quadro comando)
Motore1 / Motore2
6.3 A =250 V Ø6,3x22
UFG632310
Codice ricambio (fusibile)
119RIR316
Dimensioni
(mm)
Pag. 4 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
Legenda simboli
1 -Trasformatore
2 -Fusibile scheda
3 -Fusibile accessori
4 -Display
5 -Connettore scheda memory roll
6 -Connettore scheda AF
7 -Connettore scheda R700 o R800
8 -Led segnalazione di mancanza taratura
9 -Pulsanti programmazione
10 -Morsettiera di collegamento
11 -Morsettiera di alimentazione 230 V
12-Fusibile di linea
13-Led di segnalazione tensione presente
14-Fusibile motore 1
15-Fusibile motore 2
16 -Morsettiera di collegamento antenna
17 -Morsettiera termica
ITALIANO
Pag. 5 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Componenti principali
1
26V
230V
17V
0
0V
3
17
4
9
14
8
15
2
6
12
16
11
10
13
5
7
Attenzione! Prima di intervenire sul
quadro comando, togliere la tensione di
linea o scollegare le batterie.
Installazione
L’installazione deve essere effettuata da personale qualificato ed esperto e nel pieno rispetto delle normative vigenti.
Verifiche preliminari
Prima di procedere all’installazione è necessario:
• Verificare che il punto di fissaggio del quadro comando sia in una zona protetta dagli urti, che le superfici di ancoraggio siano solide, e che il fissaggio
venga fatto con elementi adatti (viti, tasselli, ecc) alla superficie.
• Prevedere adeguato dispositivo di disconnesione onnipolare, con distanza maggiore di 3 mm tra i contatti, a sezionamento dell’alimentazione.
• Verificare che le eventuali connessioni interne al contenitore (eseguite per la continuità del circuito di protezione) siano provviste di isolamento
supplementare rispetto ad altre parti conduttrici interne.
• Predisporre tubazioni e canaline adeguate per il passaggio dei cavi elettrici garantendone la protezione contro il danneggiamento meccanico.
Fissaggio e montaggio della scatola
1) Fissare la base del quadro in una zona protetta; si consiglia di
usare viti di diametro max. 6 mm testa bombata con impronta a
croce.
2) Forare sui fori presfondati e inserire i pressacavi con i tubi
corrugati per il passaggio dei cavi elettrici.
N.B.: diametro fori presfondati: 20 mm.
3) Assemblare le cerniere a pressione.
!!
4) Inserire le cerniere nella scatola (sul lato destro o sinistro a scelta) e fermarle
con le viti e le rondelle in dotazione.
per ruotare le cerniere
e necessario farle
scorrere
15 mm~
5) Inserire, a scatto, il coperchio sulle cerniere.
6) Dopo le regolazioni e i settaggi, fissare il coperchio con le viti
in dotazione.
Pag. 6 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Assicurarsi di avere tutti gli strumenti ed il materiale necessario, per effettuare l’installazione nella massima sicurezza, secondo le normative vigenti.
Ecco alcuni esempi.
ITALIANO
Attrezzi e materiali
ITALIANO
Pag. 7 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Collegamenti elettrici
Tipo e sezione cavi
Lunghezza cavo
1 < 10 m
Lunghezza cavo
10 < 20 m
Lunghezza cavo
20 < 30 m
Alimentazione quadro
3G x 1,5 mm2
3G x 1,5 mm2
3G x 2,5 mm2
Alimentazione motore con encoder *
3G x 1,5 mm2
3G x 1,5 mm2
3G x 2,5 mm2
Alimentazione motore con encoder **
4G x 1,5 mm2
4G x 1,5 mm2
4G x 2,5 mm2
2 x 1,5 mm2
2 x 1,5 mm2
2 x 1,5 mm2
2 x 0,5 mm2
2 x 0.5 mm2
2 x 0,5 mm2
Ricevitori fotocellule
4 x 0,5 mm2
4 x 0,5 mm2
4 x 0,5 mm2
Alimentazione accessori
2 x 0,5 mm2
2 x 0,5 mm2
2 x 1 mm2
Dispositivi di comando e di sicurezza
2 x 0,5 mm2
2 x 0,5 mm2
2 x 0,5 mm2
Collegamento
Tipo cavo
FROR CEI 20-22
CEI EN
50267-2-1
Lampeggiatore
Trasmettitori fotocellule
RG58
Collegamento antenna
max. 10 m
* MYTO ME - FROG J - AMICO
** STYLO
N.B. Qualora i cavi abbiano lunghezza diversa rispetto a quanto previsto in tabella, si determini la sezione dei cavi sulla base dell’effettivo assorbimento
dei dispositivi collegati e secondo le prescrizioni indicate dalla normativa CEI EN 60204-1.
Per i collegamenti che prevedano più carichi sulla stessa linea (sequenziali), il dimensionamento a tabella deve essere riconsiderato sulla base degli
assorbimenti e delle distanze effettivi. Per i collegamenti di prodotti non contemplati in questo manuale fa fede la documentazione allegata ai prodotti
stessi.
Alimentazione e accessori
Morsetti per l’alimentazione degli accessori:
- a 24 V AC / DC Potenza complessiva consentita: 50 W
Elettroserratura 12 V - 15 W max., per motori Myto, Frog-J, Amico
Eventuale uscita del secondo canale del ricevitore
radio (contatto N.O.).
+ - Portata contatto max: 500 mA-24 V DC.
Eventuale seconda elettroserratura 12 V - 15 W max.,
per motori Myto, Frog-J, Amico
Alimentazione 230 V AC
frequenza 50/60 Hz
L
M1 N1 ENC1 EB1 V1
M2 N2 ENC2 EB2 V2
" "
Motoriduttore
M1 - Motoriduttore 24 V DC ad azione ritardata in apertura
M2 - Motoriduttore 24 V DC ad azione ritardata in chiusura
MYTO ME
MYTO ME
AMICO
AMICO
FROG-J
FROG-J
STYLO
M1 N1 ENC1 EB1 V1
M2 N2 ENC2 EB2 V2
STYLO
N.B.: inserire la scheda
di codifica (R800) per far
riconoscere il selettore a
tastiera (S7000).
001S7000 - Selettore a tastiera
CANCELLI AUTOMATICI
001LT001 - Lettore tessere
magnetiche
R800
A B S1 GND
ACCESS CONTROL
00TSP00 - Sensore transponder
Rosso
Nero
ME
CA
N.B.: inserire la scheda di codifica
(R700) per far riconoscere il sensore
(TSP00) o il lettore di tessere (LT001).
CANCELLI AUTOMATICI
R700
Pulsante di stop (contatto N.C.) - Pulsante di arresto del cancello
con l’esclusione del ciclo di chiusura automatica, per riprendere il
movimento bisogna premere il pulsante di comando o il tasto del
trasmettitore.
N.B.: se non viene utilizzato il contatto, selezionare “0” (Disattivato)
dalla funzione “F 1”.
Selettore a chiave e/o pulsante di apertura (contatto N.O.)
- Comando per l’apertura del cancello.
Selettore a chiave e/o pulsante di apertura parziale o
pedonale (contatto N.O.) - Apertura di un’anta per il
passaggio pedonale.
Selettore a chiave e/o pulsante di chiusura (contatto N.O.) Comando per la chiusura del cancello.
Selettore a chiave e/o pulsante per comandi (contatto
N.O.) - Comandi per apertura e chiusura del cancello,
premendo il pulsante o girando la chiave del selettore,
il cancello inverte il movimento o si ferma a seconda
dell’impostazione sulla funzione “F 7” (comando 2-7).
Antenna con cavo RG58 per
il comando a distanza.
Pag. 8 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
Dispositivi di comando
Lampadina spia cancello aperto
(Portata contatto: 24 V - 3 W max.).
Segnala la posizione dell’anta aperta, si spegne quando l’anta è chiusa
(vedi funzione “F 10”).
Lampeggiatore di movimento (portata contatto: 24
V - 25 W max.) - Lampeggia
durante le fasi di apertura e
chiusura del cancello.
Lampada ciclo o cortesia (portata contatto: 24 V 25 W max)
- Collegamento ausiliario di una lampada esterna
liberamente posizionabile, per aumentare l'illuminazione nella zona di manovra.
Ciclo: rimane accesa dal momento in cui l’anta inizia
l’apertura fino alla completa chiusura (compreso il
tempo di chiusura automatica).
Cortesia: rimane accesa con un tempo regolabile
(vedi funzione “F 25”).
Dispositivi di sicurezza
RX
Fotocellule
DIR
Fotocellule
DELTA-S
TX
RX
Fotocellule
DIR
Fotocellule
DELTA-S
TX
Confi gurare il contatto CX o CY (N.C.), ingresso per dispositivi
di sicurezza tipo fotocellule, conformi alle normative EN 12978.
Vedi funzioni ingresso CX (Funzione F2) o CY (Funzione F3) in:
- C1 «riapertura durante la chiusura», in fase di chiusura delle
ante, l’apertura del contatto provoca l’inversione del movimento
fino alla completa apertura;
- C2 «richiusura durante l’apertura», in fase di apertura delle
ante, l’apertura del contatto provoca l’inversione del movimento
fino alla completa chiusura;
- C3 «stop parziale», arresto delle ante se in movimento con
conseguente predisposizione alla chiusura automatica (se la
funzione di chiusura automatica è stata inserita);
- C4 «attesa ostacolo», arresto delle ante se in movimento con
conseguente ripresa del movimento dopo la rimozione dell’ostacolo.
N.B.: se non vengono utilizzati i contatti CX e CY, vanno
disattivati in programmazione.
./ # .#
ITALIANO
Pag. 9 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Dispositivi di segnalazione
DF con scheda di controllo dei
collegamenti DFI
DF
- C7 «riapertura durante la chiusura», in fase di
chiusura del cancello, l’apertura del contatto provoca
l’inversione del movimento fino alla completa
apertura del cancello;
- C8 «richiusura durante l’apertura», in fase di apertura del cancello, l’apertura del contatto provoca l’inversione del movimento fino alla completa chiusura
del cancello.
N.B.: se non vengono utilizzati i contatti CX e
CY, vanno disattivati in programmazione.
Collegamento elettrico per il funzionamento del test di sicurezza delle fotocellule
DIR / DELTA S
DOC / DELTA
#
.#
./
&53)"),%M!
48 # .#
48
48
A ogni comando di apertura o di chiusura, la scheda verifica l’efficienza dei dispositivi di sicurezza (fotocellule). Un’eventuale anomalia delle fotocellule
viene segnalata sulla scheda elettronica, e annulla qualsiasi comando dal trasmettitore radio o dal pulsante.
Collegamento elettrico per il funzionamento del test di sicurezza delle fotocellule:
- il trasmettitore e il ricevitore, devono essere collegati come da disegno;
- selezionare dalla funzione “F 5” su quali ingressi attivare il test.
Pag. 10 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
Configurare il contatto CX o CY (N.C.), ingresso per
dispositivi di sicurezza tipo bordi sensibili, conformi
alle normative EN 12978. Vedi funzioni ingresso CX
(Funzione F2) o CY (Funzione F3) in:
ITALIANO
Pag. 11 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Programmazione
Descrizione comandi
F
Il tasto ESC serve per:
- uscire dai menu;
- annullare le modifiche.
{
ESC
I tasti < > servono per:
- spostarsi da una voce di menu a un’altra;
- incrementare o decrementare un valore.
I
<
>
Display
{
ENTER
Il tasto ENTER serve per:
- entrare nei menu;
- confermare e memorizzare il valore
impostato.
{
Navigazione menu
ENTER
<
F
Per scegliere la voce di
menu, spostarsi con le
frecce...
>
i
F
Per entrare nel menu, tenere premuto
il pulsante ENTER per almeno un
secondo.
F
anche per i “sotto menu”,
spostarsi con le frecce ...
<
<
F
0
>
>
i
3 0
3 i
Per incrementare o diminuire il valore, agire sulle
frecce...
... poi premere ENTER
2
3
ENTER
... poi premere ENTER
i
ENTER
... poi premere ENTER per confermare...
ENTER
...per uscire dal menu attendere 10 secondi o premere ESC.
ESC
N.B. quando il menu è attivo l’impianto non può essere utilizzato.
F1
F2
F3
F5
F6
F7
F8
F9
F 10
F 11
F 12
F 13
F 14
F 16
F 17
F 18
F 19
F 20
F 21
F 22
F 23
F 24
F 25
F 26
F 27
F 28
F 29
F 30
F 31
F 32
F 33
F 34
F 35
F 36
F 37
F 38
F 39
F 40
F 41
F 42
F 43
F 44
F 45
F 46
F 50
F 51
- Funzione “stop totale”
- Funzione associata all’ingresso CX
- Funzione associata all’ingresso CY
- Funzione test sicurezza
- Funzione azione mantenuta
- Modalità comando su 2-7
- Modalità comando su 2-3p
- Funzione rilevazione ostacolo a motore fermo
- Funzione lampadina spia
- Esclusione Encoder
- Funzione partenza rallentata
- Funzione spinta in chiusura (solo per motori Myto - Amico - Frog-J)
- Funzione selezione tipo sensore
- Funzione colpo d’ariete (solo per motori Myto - Amico - Frog-J)
- Funzione serratura (solo per motori Myto - Amico - Frog-J)
- Funzione lampada supplementare
- Tempo chiusura automatica
- Tempo chiusura automatica dopo apertura parziale
- Tempo prelampeggio
- Tempo lavoro
- Tempo ritardo in apertura
- Tempo ritardo in chiusura
- Tempo lampada di cortesia
- Tempo colpo d’ariete (solo per motori Myto - Amico - Frog-J)
- Tempo serratura (solo per motori Myto - Amico - Frog-J)
- Regolazione velocità motore M1
- Regolazione velocità motore M2
- Regolazione velocità rallentamento motore M1
- Regolazione velocità rallentamento motore M2
- Regolazione ulteriore rallentamento in chiusura per motori M1+M2 (solo per motori Myto e Stylo con braccio dritto)
- Regolazione velocità di taratura
- Sensibilità durante il movimento
- Sensibilità durante il rallentamento
- Regolazione apertura parziale
- Regolazione punto iniziale di rallentamento in apertura del motore M1
- Regolazione punto iniziale di rallentamento in chiusura del motore M1
- Regolazione punto iniziale di accostamento in apertura del motore M1
- Regolazione punto iniziale di accostamento in chiusura del motore M1
- Regolazione punto iniziale di rallentamento in apertura del motore M2
- Regolazione punto iniziale di rallentamento in chiusura del motore M2
- Regolazione punto iniziale di accostamento in apertura del motore M2
- Regolazione punto iniziale di accostamento in chiusura del motore M2
- Regolazione punto di ulteriore rallentamento in chiusura (solo per motori Myto e Stylo con braccio dritto)
- Impostazione numero dei motori
- Salvataggio dati nella memory roll
- Lettura dati dalla memory roll
U1
U2
U3
- Tipo di comando da associare all’utente mediante comando radio
- Cancellazione singolo utente
- Cancellazione totale utenti
A1
A2
A3
A4
- Impostazione tipo motoriduttore
- Test motori
- Taratura corsa
- Reset parametri
H1
- Versione software
Pag. 12 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
Struttura menu
Nota: confermare con il tasto ENTER dopo aver scelto il valore per ogni funzione.
Menu test motori e taratura
A 1 (Tipo motore) : impostazione del tipo di motoriduttore a battente presente nell’impianto.
1 = Stylo con braccio snodato; 2 = Stylo con braccio dritto;
3 = Myto;
4 = Frog-J;
ENTER
F
i
A
I
ENTER
>...>
i
5 = Amico.
2
>
5
>
>
>
3
4
A 2 (Test motori) : attivazione del test per verificare il corretto senso di rotazione dei motoriduttori (vedi paragrafo “test motori”).
0 = Disattivata; 1 = Attivata.
ENTER
F
i
>...>
A
2
ENTER
0
>
i
>
A 3 (Taratura corsa) : operazione di taratura automatica della corsa su entrambi i motoriduttori (vedi paragrafo “taratura corsa”).
0 = Disattivata; 1 = Attivata.
ENTER
F
i
>...>
A
3
ENTER
0
>
i
>
A 4 (Reset parametri) : operazione di ripristino dei dati (impostazioni di default) e cancellazione della taratura corsa.
0 = Disattivata; 1 = Attivata.
ENTER
F
i
>...>
A
4
ENTER
0
>
>
i
>
ITALIANO
Pag. 13 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
IMPORTANTE! prima di impostare le funzioni, definire i motoriduttori presenti nell’impianto (A 1 - Tipo motore), verificare il corretto senso
di marcia dei motoriduttori (A 2 - Test motori) ed eseguire la taratura della corsa (A 3 - Taratura corsa)
F 1 (Stop Totale) : ingresso N.C.: arresto del cancello con conseguente esclusione dell’eventuale ciclo di chiusura automatica; per riprendere il movimento bisogna agire sulla pulsantiera o sul trasmettitore. Inserire dispositivo di sicurezza su [1-2]; se non utilizzato, selezionare la funzione “0”.
0 = Disattivata;
1 = Attivata (di default).
i
F
ENTER
0
ENTER
i
>
>
F 2 (Ingresso CX) : ingresso contatto di sicurezza N.C. con possibilità di associare le seguenti funzioni: C1 (riapertura in fase di chiusura), C2 (richiusura
in fase di apertura), C3 (stop parziale), C4 (attesa ostacolo), C7 (riapertura in fase di chiusura, per bordi sensibili), C8 (richiusura in fase di apertura, per
bordi sensibili) o disattivato, vedi dispositivi di sicurezza su collegamenti elettrici.
0 = Disattivata (di default); 1 = C1;
2 = C2;
3 = C3;
4 = C4;
7 = C7;
8 = C8.
i
F
ENTER
>
2
F
0
ENTER
i
>
2
>
>
3
>
>
8
7
>
4
>
F 3 (Ingresso CY) : ingresso contatto di sicurezza N.C. con possibilità di associare le seguenti funzioni: C1 (riapertura in fase di chiusura), C2 (richiusura
in fase di apertura), C3 (stop parziale), C4 (attesa ostacolo), C7 (riapertura in fase di chiusura, per bordi sensibili), C8 (richiusura in fase di apertura, per
bordi sensibili) o disattivato, vedi dispositivi di sicurezza su collegamenti elettrici.
0 = Disattivata (di default); 1 = C1;
2 = C2;
3 = C3;
4 = C4;
7 = C7;
8 = C8.
i
F
ENTER
3
F
>...>
0
ENTER
i
>
2
>
>
3
>
>
8
7
>
4
>
F 5 (Test sicurezza) : consente alla scheda di verificare l’efficienza dei dispositivi di sicurezza (fotocellule) dopo ogni comando di apertura o di chiusura.
0 = Disattivata (di default); 1 = CX; 2 = CY; 3 = CX+CY
i
F
ENTER
>...>
F
5
ENTER
0
i
>
2
>
>
3
>
F 6 (Azione mantenuta) : il cancello funziona tenendo premuto il pulsante (un pulsante 2-3 per l’apertura, un pulsante 2-4 per la chiusura). Esclude
tutti gli altri dispositivi di comando compreso il comando radio.
0 = Disattivata (di default); 1 = Attivato.
ENTER
F
i
F
>...>
6
ENTER
0
>
i
>
Pag. 14 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
Menu funzioni
ENTER
F
i
>...>
7
F
ENTER
0
i
>
>
F 8 (Comando 2-3P) : impostazione del contatto su 2-3P in apertura pedonale (apertura totale della seconda anta) o parziale (apertura parziale della
seconda anta a seconda dell’impostazione sulla percentuale tra 10 e 80 della corsa, funzione “F 36”).
0 = apertura pedonale (di default); 1 = apertura parziale.
ENTER
F
i
>...>
F
8
ENTER
0
>
i
>
F 9 (Rilevazione ostacolo) : a motore fermo (cancello chiuso, aperto o dopo un comando di stop totale), impedisce qualsiasi movimento se i dispositivi (es. fotocellule) rilevano un ostacolo.
0 = Disattivata (di default);
1 = Attivata.
ENTER
F
i
>...>
F
9
ENTER
0
i
>
>
F 10 (Lampadina spia apre) : lampadina collegata su 10-5, segnala lo stato del cancello.
0 = cancello aperto e in movimento, rimane accesa (di default) 1 = - cancello in fase di apertura, lampeggia con intermittenza ogni mezzo secondo;
- cancello in fase di chiusura, lampeggia con intermittenza ogni secondo;
- cancello aperto, rimane accesa;
- cancello chiuso, rimane spenta.
ENTER
i
F
>...>
F i 0
ENTER
0
>
i
>
F 11 (Esclusione Encoder) : esclude la gestione dei rallentamenti, la rilevazione degli ostacoli e la sensibilità.
0 = Encoder attivato (di default);
1 = Encoder disattivato.
ENTER
F
i
>...>
F i i
ENTER
0
>
i
>
F 12 (Partenza rallentata) : a ogni comando di apertura o chiusura, le ante partono lentamente per alcuni secondi.
0 = Disattivata (di default);
1 = Attivata.
ENTER
F
i
>...>
F i 2
ENTER
0
>
i
>
ITALIANO
Pag. 15 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
F 7 (Comando 2-7) : impostazione del contatto su 2-7 in passo-passo (apre-chiude) o sequenziale (apre-stop-chiude-stop).
0 = passo-passo (di default);
1 = sequenziale.
ENTER
F
i
>...>
F i 3
ENTER
0
>
i
>
F 14 (Tipo di sensore) : impostazione del tipo di sensore per il comando dell’automazione mediante transponder (TSP00) o Lettore tessere magnetiche (LT001) con scheda di codifica R700 oppure con tastiera S7000 con scheda di codifica R800.
0 = TAG; 1 = S7000 (di default).
ENTER
F
i
>...>
F i 4
ENTER
0
>
i
>
F 16 (Colpo d’ariete) : prima di ogni manovra di apertura e chiusura, le ante premono in battuta per qualche secondo per facilitare lo sgancio
dell’elettroserratura (per la regolazione del tempo, vedi funzione “F26”).
Nota: questa funzione è visibile solo per motoriduttori serie Myto, Frog-J e Amico.
0 = Disattivata (di default);
1 = Attivata.
ENTER
F
i
>...>
F i 6
ENTER
0
>
i
>
F 17 (Serratura) : sblocco dell’elettroserratura in battuta di chiusura e di apertura (per la regolazione del tempo, vedi funzione “F27”).
Nota: questa funzione è visibile solo per motoriduttori serie Myto, Frog-J e Amico.
0 = con comando di apertura (di default); 1 = con comando di chiusura; 2 = con entrambi i comandi.
ENTER
F
i
>...>
F i 7
ENTER
0
>
i
>
2
>
F 18 (Lampada 10-E) : uscita sul contatto 10-E per lampada con funzione di:
- lampeggiatore di movimento, lampeggia durante le fasi di apertura e chiusura del cancello.
- lampada esterna liberamente posizionabile, per aumentare l’illuminazione nella zona di manovra, impostata come lampada di cortesia che rimane
accesa per un tempo regolabile (vedi funzione “F25”) oppure come lampada ciclo che rimane accesa dal momento in cui l’anta inizia l’apertura fino
alla completa chiusura (compreso il tempo di chiusura automatica).
0 = Lampeggiatore (di default);
1 = Ciclo;
2 = Cortesia.
ENTER
i
F
>...>
F i 8
ENTER
0
>
i
>
2
>
F 19 (Tempo chiusura automatica) : Il temporizzatore della chiusura automatica si attiva a finecorsa in apertura. Il tempo prefissato è regolabile,
ed è comunque condizionato dall’eventuale intervento dei dispositivi di sicurezza e si disattiva dopo uno «stop» totale di sicurezza o in mancanza di
energia elettrica.
Il tempo di attesa può essere disattivato o regolato da 1” a 180”
0 = Disattivata (di default);
1 = 1 secondo;
2 = 2 secondi; .................. 180 = 180 secondi.
ENTER
F
i
>...>
F i 9
ENTER
0
>
i
>
>
I 8 0
>
Pag. 16 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
F 13 (Spinta in chiusura) : a finecorsa in chiusura, i motoriduttori eseguono una spinta in battuta delle ante per alcuni secondi.
Nota: questa funzione è visibile solo per motoriduttori tipo Myto, Frog-J e Amico.
0 = Disattivata (di default);
1 = Attivata.
ENTER
F
i
>...>
F 2 0
ENTER
i
>
2
>
>
I 8 0
>
F 21 (Tempo prelampeggio) : dopo un comando di apertura o di chiusura, il lampeggiatore collegato su (10-E), lampeggia per un tempo regolabile
prima di iniziare la manovra.
Il tempo di prelampeggio può essere disattivato o regolato da 1” a 10”
0 = Disattivata (di default);
1 = 1 secondo; 2 = 2 secondi; .................. 10 = 10 secondi.
ENTER
F
i
>...>
F 2 i
ENTER
0
>
i
>
>
I 0
>
>
>
I 2 0
>
F 22 (Tempo lavoro) : tempo di funzionamento dei motori nella fase di apertura o chiusura.
Il tempo di lavoro può essere regolato da 5” a 120”
5 = 5 secondi; .................. 120 = 120 secondi (di default).
ENTER
F
i
>...>
F 2 2
ENTER
5
>
6
F 23 (Tempo ritardo in apertura) : dopo un comando di apertura, l’anta del motoriduttore (M1) parte in ritardo rispetto al motoriduttore (M2) per un
tempo regolabile.
Il tempo di ritardo può essere disattivato o regolato da 1” a 10”
0 = Disattivata (di default);
1 = 1 secondo;
2 = 2 secondi .................. 10 = 10 secondi.
ENTER
F
i
>...>
F 2 3
ENTER
0
>
i
>
>
I 0
>
F 24 (Tempo ritardo in chiusura) : dopo un comando di chiusura o dopo una chiusura automatica, l’anta del motoriduttore (M2) parte in ritardo
rispetto al motoriduttore (M1) per un tempo regolabile.
Il tempo di ritardo può essere disattivato o regolato da 1” a 25”
0 = Disattivata (di default);
1 = 1 secondo; 2 = 2 secondi ..................
25 = 25 secondi.
ENTER
F
i
>...>
F 2 4
ENTER
0
>
i
>
>
2 5
>
ITALIANO
Pag. 17 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
F 20 (Tempo chiusura automatica dopo apertura parziale o pedonale) : tempo di chiusura automatica dell’anta dopo un comando di apertura
parziale o pedonale. Trascorso questo tempo, viene effettuata automaticamente una manovra di chiusura ed è comunque condizionato dall’eventuale
intervento dei dispositivi di sicurezza e si disattiva dopo uno «stop» totale di sicurezza o in mancanza di energia elettrica. Il tempo di attesa può essere
regolato da 1” a 180”
Nota: il tempo di chiusura automatica (vedi F 19) non deve essere disattivato.
1 = 1 secondo;
2 = 2 secondi; .................. 5 = 5 secondi (di default); .................. 180 = 180 secondi.
ENTER
F
i
>...>
F 2 5
ENTER
6 0
>
6 i
I 8 0
>
>
>
F 26 (Tempo colpo d’ariete) : tempo di spinta del motoriduttore in battuta di chiusura e apertura dopo ogni comando.
Il tempo può essere regolato da 1” a 2”.
Nota: questa funzione compare solo per motoriduttori serie Myto, Frog-J e Amico.
1 = 1 secondo (di default);
2 = 2 secondi.
ENTER
F
i
>...>
F 2 6
i
ENTER
2
>
>
F 27 (Tempo serratura) : tempo di intervento per lo sblocco dell’elettroserratura a ogni comando di apertura o chiusura (vedi F 17).
Il tempo può essere regolato da 1” a 4”.
Nota: questa funzione compare solo per motoriduttori serie Myto, Frog-J e Amico.
1 = 1 secondo (di default); ................... 4 = 4 secondi.
ENTER
F
i
F 2 7
>...>
ENTER
i
2
>
3
>
4
>
>
F 28 (Velocità manovra del motore M1) : impostazione della velocità durante le manovre del motore M1, calcolata in percentuale.
40 = 40% della velocità del motore (minima); .................. 100 = 100% della velocità del motore (massima, di default).
ENTER
F
i
>...>
F 2 8
ENTER
4 0
>
4 i
>
>
I 0 0
>
F 29 (Velocità manovra del motore M2) : impostazione della velocità durante le manovre del motore M2, calcolata in percentuale.
40 = 40% della velocità del motore (minima); .................. 100 = 100% della velocità del motore (massima, di default).
ENTER
F
i
>...>
F 2 9
ENTER
4 0
>
4 i
>
>
I 0 0
>
F 30 (Velocità rallentamento del motore M1) : impostazione della velocità durante i rallentamenti del motore M1, calcolata in percentuale.
20 = 20% velocità di rallentamento del motore (minima); .................. 50 = 50% velocità di rallentamento del motore (di default);
................. 60 = 60% velocità di rallentamento del motore (massima).
ENTER
F
i
>...>
F 3 0
ENTER
2 0
>
2 i
>
>
6 0
>
Pag. 18 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
F 25 (Tempo lampada di cortesia) : lampada supplementare collegata su (10-E), rimane accesa per un tempo necessario durante le manovre di
apertura/chiusura del cancello.
Il tempo può essere regolato da 60” a 180”
60 = 60 secondi (di default); 61 = 61 secondi ..................; 180 = 180 secondi.
ENTER
i
F
>...>
F 3 i
ENTER
2 0
2 i
>
6 0
>
>
ITALIANO
Pag. 19 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
F 31 (Velocità rallentamento del motore M2) : impostazione della velocità durante i rallentamenti del motore M2, calcolata in percentuale.
20 = 20% velocità di rallentamento del motore (minima); .................. 50 = 50% velocità di rallentamento del motore (di default);.................
60 = 60% velocità di rallentamento del motore (massima).
>
F 32 (Ulteriore rallentamento in chiusura per motori M1+M2) : impostazione di un’ulteriore riduzione della velocità durante la fase di rallentamento in chiusura per i motori M1+M2 con braccio dritto; la velocità ridotta è calcolata in percentuale.
Nota: questa funzione è visibile solo per motoriduttori Myto e Stylo con braccio dritto.
10 = 10% velocità di rallentamento del motore (minima); .................. 50 = 50% velocità di rallentamento del motore (massima, di default).
ENTER
i
F
>...>
F 3 2
ENTER
I 0
I I
>
5 0
>
>
>
F 33 (Velocità taratura) : impostazione della velocità per la sola fase di taratura del cancello, calcolata in percentuale.
30 = 30% della velocità del motore; ........ 50 = 50% della velocità del motore (di default); ...... 60 = 60% della velocità del motore.
ENTER
F
i
>...>
F 3 3
ENTER
3 0
>
3 i
>
>
6 0
>
F 34 (Sensibilità corsa) : regola la sensibilità di rilevamento degli ostacoli durante la manovra.
10 = massima sensibilità; .................. 100 = minima sensibilità (di default).
ENTER
F
i
>...>
F 3 4
ENTER
I 0
>
I I
>
>
I 0 0
>
>
I 0 0
>
F 35 (Sensibilità rallentamenti) : regola la sensibilità di rilevamento degli ostacoli durante il rallentamento.
10 = massima sensibilità; .................. 100 = minima sensibilità (di default).
ENTER
F
i
>...>
F 3 5
ENTER
I 0
>
I I
>
F 36 (Regolazione apertura parziale) : regola l’apertura dell’anta del secondo motore (M2) in percentuale sulla corsa totale.
10 = 10% della corsa (di default); .................. 80 = 80% della corsa.
ENTER
F
i
>...>
F 3 6
ENTER
I 0
>
I I
>
>
8 0
>
ENTER
F
i
>...>
F 3 7
ENTER
I 0
>
I I
>
>
6 0
>
F 38 (Punto rallentamento chiusura del motore M1) : regola il punto di inizio del rallentamento del motore (M1) prima del finecorsa di chiusura.
Il punto di inizio rallentamento è calcolato in percentuale sulla corsa completa dell’anta (vedi par. illustrazione delle aree e punti di rallentamento e di
accostamento)
10 = 10% della corsa; .................. 25 = 25% della corsa (di default); .................. 60 = 60% della corsa.
ENTER
F
i
>...>
F 3 8
ENTER
I 0
>
I I
>
>
6 0
>
F 39 (Punto accostamento apertura del motore M1) : regola il punto di inizio dell’accostamento del motore (M1) prima del finecorsa di apertura.
Il punto di inizio accostamento è calcolato in percentuale sulla corsa completa dell’anta. (vedi par. illustrazione delle aree e punti di rallentamento e di
accostamento)
1 = 1% della corsa; .................. 5 = 5% della corsa (di default); ..................10 = 10% della corsa.
ENTER
F
i
>...>
F 3 9
ENTER
i
>
2
>
>
I 0
>
F 40 (Punto accostamento chiusura del motore M1) : regola il punto di inizio dell’accostamento del motore (M1) prima del finecorsa di chiusura.
Il punto di inizio accostamento è calcolato in percentuale sulla corsa completa dell’anta (vedi par. illustrazione delle aree e punti di rallentamento e di
accostamento)
1 = 1% della corsa; .................. 5 = 5% della corsa (di default); .................. 10 = 10% della corsa.
ENTER
F
i
>...>
F 4 0
ENTER
i
>
2
>
>
I 0
>
F 41 (Punto rallentamento apertura del motore M2) : regola il punto di inizio del rallentamento del motore (M2) prima del finecorsa di apertura.
Il punto di inizio rallentamento è calcolato in percentuale sulla corsa completa dell’anta (vedi par. illustrazione delle aree e punti di rallentamento e di
accostamento)
10 = 10% della corsa; .................. 25 = 25% della corsa (di default); .................. 60 = 60% della corsa.
ENTER
F
i
>...>
F 4 i
ENTER
I 0
>
I I
>
>
6 0
>
F 42 (Punto rallentamento chiusura del motore M2) : regola il punto di inizio del rallentamento del motore (M2) prima del finecorsa di chiusura.
Il punto di inizio rallentamento è calcolato in percentuale sulla corsa completa dell’anta. (vedi par. illustrazione delle aree e punti di rallentamento e di
accostamento)
10 = 10% della corsa; .................. 25 = 25% della corsa (di default); .................. 60 = 60% della corsa.
ENTER
F
i
>...>
F 4 2
ENTER
I 0
>
I I
>
>
6 0
>
Pag. 20 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
F 37 (Punto rallentamento apertura del motore M1) : regola il punto di inizio del rallentamento del motore (M1) prima del finecorsa di apertura.
Il punto di inizio rallentamento è calcolato in percentuale sulla corsa completa dell’anta (vedi par. illustrazione delle aree e punti di rallentamento e di
accostamento)
10 = 10% della corsa; .................. 25 = 25% della corsa (di default); .................. 60 = 60% della corsa.
ENTER
i
F
>...>
F 4 3
i
ENTER
>
2
>
>
I 0
>
F 44 (Punto accostamento chiusura del motore M2) : regola il punto di inizio dell’accostamento del motore (M2) prima del finecorsa di chiusura.
Il punto di inizio accostamento è calcolato in percentuale sulla corsa completa dell’anta. (vedi par. illustrazione delle aree e punti di rallentamento e di
accostamento)
1 = 1% della corsa; .................. 5 = 5% della corsa (di default); .................. 10 = 10% della corsa.
ENTER
i
F
>...>
F 4 4
i
ENTER
>
2
>
>
I 0
>
F 45 (Punto di ulteriore rallentamento in chiusura) : regola il punto di inizio dell’ulteriore rallentamento in chiusura, calcolata in percentuale sul
rallentamento.
Nota: questa funzione è visibile solo per motoriduttori Myto e Stylo con braccio dritto.
10 = 10% della corsa di rallentamento; ............ 50 = della corsa di rallentamento (di default); ............ 100 = 100% della corsa di rallentamento.
ENTER
i
F
>...>
F 4 5
ENTER
I 0
>
I I
>
F 46 (Numero motori) : impostazione del numero di motori collegati al quadro comando.
0 = Abilitazione di entrambi i motori (M1+M2) (di default); 1 = Abilitazione di un solo motore (M2)
ENTER
F
i
>...>
F 4 6
ENTER
0
>
i
>
i
>
i
>
F 50 (Salvataggio dati) : salva gli utenti e tutte le impostazioni nella memory roll.
Nota: questa funzione compare solo se la memory roll è inserita sulla scheda madre.
0 = Disattivata; 1 = Attivata
ENTER
F
i
>...>
F 5 0
ENTER
0
>
F 51 (Lettura dati) : carica i dati della memory roll nella scheda madre.
Nota: questa funzione compare solo se la memory roll è inserita sulla scheda madre.
0 = Disattivata; 1 = Attivata.
ENTER
F
i
>...>
F 5 i
ENTER
0
>
>
I 0 0
>
ITALIANO
Pag. 21 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
F 43 (Punto accostamento apertura del motore M2) : regola il punto di inizio dell’accostamento del motore (M2) prima del finecorsa di apertura.
Il punto di inizio accostamento è calcolato in percentuale sulla corsa completa dell’anta (vedi par. illustrazione delle aree e punti di rallentamento e di
accostamento)
1 = 1% della corsa; .................. 5 = 5% della corsa (di default); .................. 10 = 10% della corsa.
U 1 (Inserimento utente con comando associato) : inserimento utente (max. 25 utenti) associato ad un comando mediante trasmettitore o altro
dispositivo (vedi pararagrafo inserimento utente con comando associato).
1 = comando passo-passo (apre-chiude); 2 = comando sequenziale (apre-stop-chiude-stop); 3 = comando solo apre; 4 = comando pedonale/parziale (vedi funzione “F8”); 5 = uscita contatto B1-B2.
ENTER
F
i
>...>
u
i
ENTER
i
>
>
2
3
>
5
>
4
>
U 2 (Cancellazione utente) : cancellazione di un singolo utente (vedi paragrafo cancellazione di un singolo utente)
ENTER
F
i
>...>
u
2
ENTER
i
2
>
>
>
U 3 (Cancellazione utenti) : cancellazione di tutti gli utenti memorizzati. Confermare la cancellazione con il tasto Enter.
0 = Disattivato;
1 = Cancellazione di tutti gli utenti
ENTER
F
i
>...>
u
3
ENTER
0
Menu info
H 1 (Versione) : visualizza la versione del software.
ENTER
F
i
>...>
H
I
ENTER
i. 0
>
i
>
2 5
>
Pag. 22 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
Menu utenti
ITALIANO
Per inserire, modificare e rimuovere gli utenti o comandare l’automazione mediante comando radio, inserire la scheda AF43S.
Se si utilizza il transponder o il lettore di tessere, inserire la scheda R700 o, in alternativa, la scheda R800 per il selettore a tastiera.
Inserire la memory roll per salvare e caricare gli utenti registrati in un’altra scheda.
Scheda R700
ACCESS CONTROL
Pag. 23 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Schede di codifica
CANCELLI AUTOMATICI
R700
LT001
TSP00
Scheda AF
CANCELLI AUTOMATICI
Memory roll
S7000
R800
Scheda R800
TOP
Frequenza/MHz
Scheda
Trasmettitore
FM 26.995
AF130
TFM
FM 30.900
AF150
TFM
AM 26.995
AF26
TOP
AM 30.900
AF30
TOP
AM 433.92
AF43S
TAM / TOP
ATOMO / TWIN
AM 433.92
AF43TW
TWIN
AM 40.685
AF40
TOUCH
AM 868.35
AF868
TOP
ATOMO
E
CAM
TAM
CAM
E
TFM
TWIN
TOUCH
Utente
N.B.: prima di procedere, togliere la scheda memory roll.
1) Selezionare “U 1”.
Premere ENTER per confermare.
ESC
2) Scegliere il comando (1=passo-passo,
2=sequenziale, 3=apre, 4=apertura pedonale/
parziale, 5=uscita contatto B1-B2) da associare
all’utente mediante i tasti contrassegnati con le
frecce.
Premere ENTER per confermare...
I
U
<
>
ENTER
2
ESC
SC
<
>
ENTER
EN
3) ... lampeggerà per alcuni secondi un numero
disponibile da 1 a 25, questo numero verrà assegnato all’utente dopo aver inviato il codice con il
trasmettitore o da altro dispositivo di comando.
8
ESC
<
>
ENTER
Cancellazione di un singolo utente
1) Selezionare “U 2”.
Premere ENTER per confermare.
2
U
ESC
<
2) Scegliere il numero dell’utente da cancellare
mediante i tasti contrassegnati con le frecce.
Premere ENTER per confermare...
ENTER
2 2
ESC
ES
3) ... verrà visualizzata la scritta “CLr” a confermare la cancellazione.
>
<
>
ENTER
ENTE
ENTE
C L
ESC
<
>
ENTER
12345678910 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 -
Comando associato
Pag. 24 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
Inserimento utente con comando associato
1) Selezionare “A 2”.
Premere ENTER per confermare.
2
a
ESC
<
>
2) Selezionare 1 per attivare il test.
Premere ENTER per confermare...
5) Eseguire la stessa procedura con il tasto indicato con la freccia “<” per verificare l’anta del primo
motoriduttore (M1).
Nota: se l’anta compie una manovra di chiusura,
invertire le fasi del motore (M1 con N1).
<
>
ENTER
- - ESC
4) Tenere premuto il tasto indicato con la freccia
“>” e verificare che l’anta del secondo motoriduttore (M2) esegua una manovra di apertura.
Nota: se l’anta compie una manovra di chiusura,
invertire le fasi del motore (M2 con N2).
ENTER
I
ESC
3) ... verrà visualizzata la dicitura “---” in attesa
del comando ...
ITALIANO
Pag. 25 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Test motori
<
>
ENTER
o P 2
ESC
<
>
<
>
M2
M1
M2
ENTER
o P I
ESC
M1
ENTER
N.B.: prima di effettuare la taratura della corsa, controllare che l’area di manovra sia libera da qualsiasi ostacolo e verificare la presenza di una battuta
d’arresto meccanico in apertura e una in chiusura.
Importante! Durante la taratura, tutti dispositivi di sicurezza saranno disabilitati fino al termine della taratura escluso quello per lo “stop totale”.
1) Selezionare “A 3”.
Premere ENTER per confermare.
a
ESC
3
<
>
2) Selezionare 1 e premere ENTER per confermare
l’operazione di taratura automatica della corsa...
i
ESC
SC
3) L’anta del primo motore eseguirà una manovra
di chiusura fino alla battuta d’arresto...
ENTER
EN
<
>
<
>
<
>
<
>
0
0
0
0
0
0
0
ENTER
ENTER
o p I
ESC
0
ENTER
o p 2
ESC
6) ...dopodichè, l’anta del primo motore eseguirà
la stessa manovra.
>
c l 2
ESC
5) ...successivamente l’anta del secondo motore,
eseguirà una manovra di apertura fino alla
battuta d’arresto...
<
c l i
ESC
4) ...di seguito, l’anta del secondo motore eseguirà la stessa manovra...
ENTER
ENTER
Pag. 26 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
Taratura corsa
Nota: le aree della corsa e i punti di rallentamento e di accostamento sono testati secondo i parametri delle Norme Tecniche EN12445 e EN12453 per la
compatibilità delle forze di impatto generate dall’anta in movimento.
D
I
O
D
L
M2
M1
P
P
B
B
Q
A
C
F
H
A
C
B
B
D
D
E
G
O
M
N
O
A = Area di movimento a velocità normale
B* =Area di movimento a velocità rallentata
C = Zona di intervento dell’encoder con inversione del movimento
D = Zona di intervento dell’encoder con arresto del movimento
E = Punto di inizio rallentamento in apertura (M1 Rall. AP%)
F = Punto di inizio rallentamento in chiusura (M1 Rall. CH%)
G = Punto di inizio rallentamento in apertura (M2 Rall. AP%)
H = Punto di inizio rallentamento in chiusura (M2 Rall. CH%)
I**= Punto di inizio accostamento in chiusura (M1 Acc. CH%)
L**= Punto di inizio accostamento in chiusura (M2 Acc. CH%)
M**= Punto di inizio accostamento in apertura (M1 Acc. AP%)
N**= Punto di inizio accostamento in apertura (M2 Acc. AP%)
O = Battute di arresto
P = Area di movimento a velocità ulteriormente rallentata in chiusura, solo per motori con braccio dritto (Stylo e Myto)
Q = Punto di inizio ulteriore rallentamento in chiusura, solo per motori con braccio dritto (Stylo e Myto)
* Minimo 600 mm dalla battuta di arresto.
**Impostare la percentuale di accostamento dalla funzione “F39” - “F40” per il primo motore (M1) e “F41” - “F42” per il secondo motore (M2) in modo
da ottenere una distanza inferiore di 50 mm dal punto di battuta d’arresto.
ITALIANO
Pag. 27 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Illustrazione delle aree e punti di rallentamento e di accostamento
“Er1”: taratura del motore M1 interrotta; verificare il corretto collegamento e funzionamento del motore M1.
“Er2”: taratura del motore M2 interrotta; verificare il corretto collegamento e funzionamento del motore M2.
“Er3”: encoder rotto; rivolgersi all’assistenza.
“Er4”: errore test servizi; verificare il corretto collegamento e funzionamento dei dispositivi di sicurezza.
“Er5”: tempo lavoro insufficiente; verificare l’impostazione del tempo impostato potrebbe essere insufficiente per completare il ciclo lavoro.
“Er6”: numero massimo di ostacoli rilevati.
“Er7”: surriscaldamento del trasformatore, al primo comando di apertura, le ante rimangono aperte.
”C0”: contatto 1-2 (stop) non utilizzato è non disattivato.
”C1/2/3/4/7/8”: contatti CX e/o CY non utilizzati è non disattivati.
Led rosso lampeggia: scheda comando non ancora tarata per la corsa.
Dismissione e smaltimento
CAME CANCELLI AUTOMATICI S.p.A. implementa all’interno dei propri stabilimenti un Sistema di Gestione Ambientale certificato e conforme alla
norma UNI EN ISO 14001 a garanzia del rispetto e della tutela dell’ambiente.
Vi chiediamo di continuare l’opera di tutela dell’ambiente, che CAME considera uno dei fondamenti di sviluppo delle proprie strategie operative e di
mercato, semplicemente osservando brevi indicazioni in materia di smaltimento:
SMALTIMENTO DELL’IMBALLO
I componenti dell’imballo (cartone, plastiche etc.) sono assimilabili ai rifiuti solidi urbani e possono essere smaltiti senza alcuna difficoltà, semplicemente effettuando la raccolta differenziata per il riciclaggio.
Prima di procedere è sempre opportuno verificare le normative specifiche vigenti nel luogo d’installazione.
NON DISPERDERE NELL’AMBIENTE!
SMALTIMENTO DEL PRODOTTO
I nostri prodotti sono realizzati con materiali diversi. La maggior parte di essi (alluminio, plastica, ferro, cavi elettrici) è assimilabile ai rifiuti solidi e
urbani. Possono essere riciclati attraverso la raccolta e lo smaltimento differenziato nei centri autorizzati.
Altri componenti (schede elettroniche, batterie dei radiocomandi etc.) possono invece contenere sostanze inquinanti.
Vanno quindi rimossi e consegnati a ditte autorizzate al recupero e allo smaltimento degli stessi.
Prima di procedere è sempre opportuno verificare le normative specifiche vigenti nel luogo di smaltimento.
NON DISPERDERE NELL’AMBIENTE!
Pag. 28 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
Messaggi di errori e avvisi
ITALIANO
Pag. 29 - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Dichiarazione CE di conformità
www.came.com
www.came.it
I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME Cancelli Automatici S.p.a.
Italiano - Codice manuale: 319V21 ver. 1.0 05/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a.
05_2010
CAME France S.a.
7, Rue Des Haras
Z.i. Des Hautes Patures
CAME France S.a.
92737 Nanterre Cedex
(+33) 1 46 13 05 05
(+33) 1 46 13 05 00
Nanterre Cedex
FRANCE
GERMANY
CAME Automatismes S.a.
3, Rue Odette Jasse
13015 Marseille
CAME Automatismes S.a.
(+33) 4 95 06 33 70
(+33) 4 91 60 69 05
Marseille
FRANCE
U.A.E.
CAME Automatismos S.a.
C/juan De Mariana, N. 17-local
28045 Madrid
CAME Automatismos S.a.
(+34) 91 52 85 009
(+34) 91 46 85 442
Madrid
SPAIN
CAME United Kingdom Ltd.
Unit 3 Orchard Business Park
Town Street, Sandiacre
CAME United Kingdom Ltd.
Nottingham - Ng10 5bp
(+44) 115 9210430
(+44) 115 9210431
Nottingham
GREAT BRITAIN
CAME Group Benelux S.a.
Zoning Ouest 7
7860 Lessines
CAME Group Benelux S.a.
(+32) 68 333014
(+32) 68 338019
Lessines
CAME Americas Automation Llc
11405 NW 122nd St.
Medley, FL 33178
Medley
CAME Americas Automation Llc
(+1) 305 433 3307
(+1) 305 396 3331
Medley
BELGIUM
U.S.A
RUSSIA
PORTUGAL
INDIA
ASIA
CAME Gmbh Seefeld
Akazienstrasse, 9
16356 Seefeld Bei Berlin
CAME Gmbh Seefeld
(+49) 33 3988390
(+49) 33 39883985
Seefeld
CAME Gulf Fze
Office No: S10122a2o210
P.O. Box 262853
CAME Gulf Fze
Jebel Ali Free Zone - Dubai
(+971) 4 8860046
(+971) 4 8860048
Dubai
CAME Rus
Umc Rus Llc
Ul. Otradnaya D. 2b, Str. 2, office 219
CAME Rus
127273, Moscow
Umc Rus Llc
(+7) 495 739 00 69
(+7) 495 739 00 69 (ext. 226)
Moscow
CAME Portugal
Ucj Portugal Unipessoal Lda
Rua Liebig, nº 23
CAME Portugal
2830-141 Barreiro
Ucj Portugal Unipessoal Lda
(+351) 21 207 39 67
(+351) 21 207 39 65
Barreiro
CAME India
Automation Solutions Pvt. Ltd
A - 10, Green Park
CAME India
110016 - New Delhi
Automation Solutions Pvt. Ltd
(+91) 11 64640255/256
(+91) 2678 3510
New Delhi
CAME Asia Pacific
60 Alexandra Terrace #09-09
Block C, The ComTech
CAME Asia Pacific
118 502 Singapore
(+65) 6275 8426
(+65) 6275 5451
Singapore
CAME Gmbh
GERMANY
Kornwestheimer Str. 37
70825 Korntal Munchingen Bei Stuttgart
CAME Gmbh
(+49) 71 5037830
(+49) 71 50378383
Korntal
CAME Cancelli Automatici S.p.a.
Dosson Di Casier
CAME Cancelli Automatici S.p.a.
Via Martiri Della Libertà, 15
31030 Dosson Di Casier (Tv)
(+39) 0422 4940
(+39)
0422 4941
CAME
Service
Italia S.r.l.
Informazioni Commerciali 800 848095
Dosson Di Casier
CAME Service Italia S.r.l.
Via Della Pace, 28
31030 Dosson Di Casier (Tv)
Assistenza Tecnica 800 295830
(+39) 0422 383532
(+39) 0422 490044
Assistenza Tecnica 800 295830
CAME Sud s.r.l.
ITALY
ITALY
ITALY
ITALY
CAME Sud s.r.l.
Napoli
Via F. Imparato, 198
Centro Mercato 2, Lotto A/7
80146 Napoli
(+39)Utilities
081 7524455
CAME Global
s.r.l.
(+39) 081 7529190
Gessate
CAME Global Utilities s.r.l.
Via E. Fermi, 31
20060 Gessate (Mi)
(+39) 02 95380366
(+39) 02 95380224
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement