BX-246 IT - L`Antifurto SRL

BX-246 IT - L`Antifurto SRL
SERIE
BX
AUTOMAZIONI
PER CANCELLI SCORREVOLI
MANUALE D’INSTALLAZIONE
BX-246
Italiano
IT
ATTENZIONE!
importanti istruzioni per la sicurezza delle persone:
LEGGETE ATTENTAMENTE!
Premessa
• Il prodotto dovrà essere destinato solo all’uso per il quale è
stato espressamente concepito. Ogni altro uso è da considerarsi quindi pericoloso. La CAME cancelli automatici s.p.a. non
è responsabile per eventuali danni causati da usi impropri, erronei ed irragionevoli • Conservate queste avvertenze assieme
ai manuali di installazione e d’uso dei componenti l’impianto di
automazione.
ove necessario e in posizione chiaramente visibile i Simboli di
Avvertimento (es. targa cancello).
Istruzioni e raccomandazioni
particolari per gli utenti
• Tenete libere da ingombri e pulite le aree di manovra del cancello. Mantenete sgombro dalla vegetazione il raggio d’azione
delle fotocellule • Non permettete ai bambini di giocare con
i dispositivi di comando fissi, oppure nell’area di manovra del
Prima dell’installazione
cancello. Tenete fuori dalla loro portata i dispositivi di coman(verifica dell’esistente: nel caso di valutazione
do a distanza (trasmettitori) • Controllate frequentemente
negativa, non procedete prima di aver ottemperato
l’impianto, allo scopo di verificare eventuali anomalie e segni
agli obblighi di messa in sicurezza)
di usura o danni alle strutture mobili, ai componenti dell’auto• Controllate che la parte da automatizzare sia in buono stato mazione, a tutti i punti e dispositivi di fissaggio, ai cavi e alle
meccanico, che sia bilanciata e in asse, e che si apra e si chiu- connessioni accessibili. Mantenete lubrificati e puliti i punti di
da correttamente. Verificate inoltre che siano presenti adeguati snodo (cerniere) e di attrito (guide di scorrimento) • Eseguite
fermi meccanici di arresto • Se l’automazione deve essere in- controlli funzionali a fotocellule e bordi sensibili ogni sei mesi.
stallata a un’altezza inferiore ai 2,5 m dal pavimento o da altro Assicurate una costante pulizia dei vetrini delle fotocellule
livello di accesso, verificate la necessità di eventuali protezioni (utilizzate un panno leggermente inumidito con acqua; non
e/o avvertimenti • Qualora vi siano aperture pedonali ricavate utilizzate solventi o altri prodotti chimici) • Nel caso si rendano
nelle ante da automatizzare, ci deve essere un sistema di necessarie riparazioni o modifiche alle regolazioni dell’impianto,
blocco della loro apertura durante il movimento • Assicuratevi sbloccate l’automazione e non utilizzatela fino al ripristino delle
che l’apertura dell’anta automatizzata non causi situazioni di condizioni di sicurezza • Togliete l’alimentazione elettrica prima
intrappolamento con le parti fisse circostanti • Non montate di sbloccare l’automazione per aperture manuali. Consultate le
l’automazione rovesciata o su elementi che potrebbero piegarsi. istruzioni • È fatto DIVIETO all’utente di eseguire OPERAZIONI
Se necessario, aggiungete adeguati rinforzi ai punti di fissaggio NON ESPRESSAMENTE A LUI RICHIESTE E INDICATE nei
• Non installate su ante poste in salita o discesa (non in piano) manuali. Per le riparazioni, le modifiche alle regolazioni e per
• Controllate che eventuali dispositivi di irrigazione non possa- le manutenzioni straordinarie, RIVOLGETEVI ALL’ASSISTENZA
no bagnare il motoriduttore dal basso verso l’alto.
TECNICA • Annotate l’esecuzione delle verifiche sul registro
delle manutenzioni periodiche.
Installazione
• Segnalate e delimitate adeguatamente tutto il cantiere
Istruzioni e raccomandazioni
per evitare incauti accessi all’area di lavoro ai non addetti,
particolari per tutti
specialmente minori e bambini • Fate attenzione nel maneg- • Evitate di operare in prossimità delle cerniere o degli organi
giare automazioni con peso superiore ai 20 kg (vedi manuale meccanici in movimento • Non entrate nel raggio di azione
d’installazione). Nel caso, premunitevi di strumenti per la movi- dell’automazione mentre è in movimento • Non opponetevi
mentazione in sicurezza • Tutti i comandi di apertura (pulsanti, al moto dell’automazione poiché può causare situazioni di
selettori a chiave, lettori magnetici etc.) devono essere installati pericolo • Fate sempre e comunque particolare attenzione
ad almeno 1,85 m dal perimetro dell’area di manovra del can- ai punti pericolosi che dovranno essere segnalati da appositi
cello, oppure dove non possano essere raggiunti dall’esterno pittogrammi e/o strisce giallo-nere • Durante l’utilizzo di un
attraverso il cancello. Inoltre i comandi diretti (a pulsante, a selettore o di un comando in modalità “azione mantenuta”,
sfioramento etc) devono essere installati a un’altezza minima controllate continuamente che non ci siano persone nel raggio
di 1,5 m e non devono essere accessibili al pubblico • Tutti i d’azione delle parti in movimento, fino al rilascio del comando
comandi in modalità “azione mantenuta”, devono essere posti • Il cancello può muoversi in ogni momento senza preavviso •
in luoghi dai quali siano completamente visibili le ante in movi- Togliete sempre l’alimentazione elettrica durante le operazioni
mento e le relative aree di transito o manovra • Applicate, ove di pulizia o di manutenzione.
mancasse, una etichetta permanente che indichi la posizione
del dispositivo di sblocco • Prima della consegna all’utente, verificate la conformità dell’impianto alla norma EN 12453 (prove
d’impatto), assicuratevi che l’automazione sia stata regolata
adeguatamente e che i dispositivi di sicurezza e protezione
e lo sblocco manuale funzionino correttamente • Applicate
PAGINA LASCIATA INTENZIONALMENTE BIANCA
ITALIANO
“IMPORTANTI ISTRUZIONI DI SICUREZZA PER L’INSTALLAZIONE”
“ATTENZIONE: L’INSTALLAZIONE NON CORRETTA PUÓ CAUSARE GRAVI DANNI, SEGUIRE TUTTE LE ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE”
“IL PRESENTE MANUALE É DESTINATO ESCLUSIVAMENTE A INSTALLATORI PROFESSIONALI O A PERSONE COMPETENTI”
Questo simbolo indica parti da leggere con attenzione.
Questo simbolo indica parti riguardanti la sicurezza.
Questo simbolo indica cosa comunicare all’utente.
2 Condizioni di utilizzo
2.1 Destinazione d’uso
L’automazione BX246 è stata progettata per motorizzare cancelli scorrevoli ad uso residenziale o condominiale.
Ogni installazione e uso difformi da quanto indicato nel seguente manuale sono da considerarsi vietate.
2.2 Limiti d’impiego
Per uso intensivo o condominiale: peso massimo del cancello 600 kg con lunghezza massima 18 m.
3 Riferimenti normativi
Came Cancelli Automatici è una azienda certificata per il sistema di gestione della qualità aziendale ISO 9001:2000 e di gestione
ambientale ISO 14001. Came progetta e produce interamente in Italia.
Il prodotto in oggetto è conforme alle seguenti normative: vedi dichiarazione di conformità.
4 Descrizione
4.1 Automazione
Questo prodotto è progettato e costruito dalla CAME CANCELLI AUTOMATICI S.p.A. in conformità alle vigenti norme di sicurezza.
L’automazione è costituita da una parte in fusione di alluminio al cui interno opera il motoriduttore elettromeccanico irreversibile e da una
parte di rivestimento plastico in ABS al cui interno è presente la scheda elettronica con il trasformatore e la staffa per l’alloggiamento di
n°2 batterie di emergenza.
4.2 Dati tecnici
MOTORIDUTTORE BX-246
Alimentazione quadro: 230V AC 50/60Hz
Alimentazione motore: 24V DC
Assorbimento max.: 10 A
Potenza: 400 W
Rapporto di riduzione: 1/33
Spinta: 700 N
Velocità max.: 6÷12 m/min
Intermittenza di lavoro: servizio intensivo
Grado di protezione: IP54
Classe di isolamento: I
Peso: 15 kg
—#
—#
Pag. 2 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
1 Legenda simboli
Pag. 3 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
1
ITALIANO
4.3 Descrizione delle parti
4
1 - Coperchio superiore
2 - Carter copriregolazioni
3 - Supporto per scheda elettronica
4 - Alette finecorsa
5 - Scheda elettronica ZD2
6 - Coperchio anteriore quadro elettrico
7 - Sportello di accesso per sblocco
motoriduttore
8 - Piastra di fissaggio
9 - Vite di fissaggio
10 - Scontro per viti di fissaggio
11 - Dado
2
3
5
6
11
7
2
10
8
9
4.4 Dimensioni
(mm)
5 Installazione
L’installazione deve essere effettuata da personale qualificato ed esperto e nel pieno rispetto delle normative vigenti.
5.1 Verifiche preliminari
Prima di procedere all’installazione dell’automazione è necessario:
• Controllare che il cancello sia stabile, e che le ruote di scorrimento siano in buono stato e ingrassate.
• La guida a terra deve essere ben fissata al suolo, completamente in superficie e priva di irregolarità che possano ostacolare il
movimento del cancello.
• I pattini-guida superiori non devono provocare attrito.
• Verificare la presenza di una battuta d’arresto meccanico in apertura e una in chiusura.
• Verificare che il punto di fissaggio del motoriduttore sia in una zona protetta da urti, che la superficie di ancoraggio sia solida;
• Prevedere adeguato dispositivo di disconnesione onnipolare, con distanza maggiore di 3 mm tra i contatti a sezionamento
dell’alimentazione;
•
Verificare che le eventuali connessioni interne al contenitore (eseguite per la continuità del circuito di protezione) siano provviste di
isolamento supplementare rispetto ad altre parti conduttrici interne;
• Predisporre adeguate tubazioni e canaline per il passaggio dei cavi elettrici garantendone la protezione contro il danneggiamento
meccanico.
Assicurarsi di avere tutti gli strumenti e il materiale necessario per effettuare l’installazione nella massima sicurezza e secondo le
normative vigenti. In figura alcuni esempi di attrezzatura per l’installatore.
5.3 Tipo cavi e spessori minimi
Collegamento
Tipo cavo
Alimentazione quadro 230V
Lampeggiatore
FROR CEI
20-22
CEI EN
50267-2-1
Trasmettitori fotocellule
Ricevitori fotocellule
Alimentazione accessori
Dispositivi di comando e di sicurezza
Collegamento antenna
Lunghezza cavo
1 < 10 m
Lung. cavo
10 < 20 m
Lung. cavo
20 < 30 m
3G x 1,5 mm2
3G x 2,5 mm2
3G x 4 mm2
2 x 0,5 mm2
2 x 1 mm2
2 x 1,5 mm2
2 x 0,5 mm2
2 x 0.5 mm2
2 x 0,5 mm2
4 x 0,5 mm2
4 x 0,5 mm2
4 x 0,5 mm2
2 x 0,5 mm2
2 x 0,5 mm2
2 x 1 mm2
2 x 0,5 mm2
2 x 0,5 mm2
2 x 0,5 mm2
RG58
max. 10 m
N.B. Qualora i cavi abbiano lunghezza diversa rispetto a quanto previsto in tabella, si determini la sezione dei cavi sulla base
dell’effettivo assorbimento dei dispositivi collegati e secondo le prescrizioni indicate dalla normativa CEI EN 60204-1.
Per i collegamenti che prevedano più carichi sulla stessa linea (sequenziali), il dimensionamento a tabella deve essere riconsiderato
sulla base degli assorbimenti e delle distanze effettivi. Per i collegamenti di prodotti non contemplati in questo manuale fa fede la
documentazione allegata ai prodotti stessi.
4
3
5
5.4 Impianto tipo
11
1) Gruppo BX246
2) Cremagliera
3) Antenna di ricezione
4) Lampeggiatore
5) Selettore a chiave
6) Fotocellula di sicurezza
7) Pozzetto di derivazione
8) Battute di arresto meccanico
9) Pattini guida
10) Aletta finecorsa
11) Bordo sensibile
6
9
8
6
10
2
1
7
10
Pag. 4 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
5.2 Attrezzi e materiali
Pag. 5 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Le seguenti illustrazioni sono solo esempi, in quanto lo spazio per il fissaggio dell’automazione e degli accessori varia a seconda
degli ingombri. Spetta quindi all’installatore scegliere la soluzione più adatta.
- Scavare una buca all’estremità del cancello (vedi quote dal disegno).
Predisporre i tubi corrugati necessari per i collegamenti provenienti dal pozzetto di derivazione.
N.B. il numero di tubi dipende dal tipo di impianto e dagli accessori previsti.
Tubazioni per passaggio
dei cavi elettrici
Pozzetto di derivazione
- Preparare una cassa matta di dimensioni maggiori della piastra di ancoraggio e inserirla nella buca. La cassa matta deve sporgere di
50 mm dal livello del suolo.
Inserire una griglia di ferro all’interno della cassa matta per armare il cemento.
- Preparare la piastra di fissaggio, inserendo le viti nei fori e bloccandole con rondelle e dadi in dotazione. Estrarre le zanche preformate
con un cacciavite o una pinza.
Posizionare la piastra sopra la griglia. Attenzione! I tubi devono passare attraverso i fori predisposti.
ITALIANO
5.5 Fissaggio piastra e posa del gruppo
H
- Togliere la cassa matta, riempire di terra la buca attorno al blocco di cemento.
- Svitare i dadi e le rondelle dalle viti. La piastra di fissaggio deve risultare pulita, perfettamente in bolla e con il filetto delle viti
completamente in superficie.
Inserire i cavi elettrici nei tubi fino a farli uscire di 400 mm circa.
Pag. 6 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
- Per il posizionamento della piastra rispetto alla cremagliera rispettare le misure del disegno.
Riempire la cassa matta di cemento e attendere che si solidifichi per almeno 24h.
Pag. 7 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
- Sollevare il motoriduttore dalla base di fissaggio di 5÷10 mm agendo sui piedini filettati di acciaio per permettere le eventuali
regolazioni successive tra pignone e cremagliera.
- Le seguenti illustrazioni per il fissaggio della cremagliera, sono solo esempi di applicazione. Spetta all’installatore scegliere la
soluzione più adatta.
Sbloccare il motoriduttore (vedi paragrafo sblocco manuale). Appoggiare la cremagliera sul pignone del motoriduttore.
Saldare o fissare la cremagliera al cancello in tutta la sua lunghezza.
Per assemblare i moduli della cremagliera, utilizzare un pezzo di scarto di cremagliera appoggiandolo sotto il punto di giuntura e
bloccandolo con due morsetti.
Nota: se la cremagliera è già esistente, procedere direttamente alla regolazione della distanza di accoppiamento pignone-cremagliera.
ITALIANO
- Togliere il coperchio del motoriduttore svitando le viti laterali. Posizionare il motoriduttore sopra la piastra. Attenzione! I cavi elettrici
devono passare all’interno della cassa del motoriduttore.
Cremagliera
Cremagliera
Pignone
Pignone
Piedini
Asola
Regolazione verticale
Regolazione orrizzontale
Completata la regolazione, fissare il gruppo con piastrine e dadi. Il coperchio va inserito e fissato dopo le regolazioni e settaggi sulla
scheda elettronica.
Pag. 8 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
- Aprire e chiudere il cancello manualmente e registrare la distanza dell’accoppiamento pignone-cremagliera attraverso i piedini
filettati di acciaio (regolazione verticale) e le asole (regolazione orizzontale). Questo permette di evitare che il peso del cancello gravi
sull’automazione.
Pag. 9 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Posizionare le alette finecorsa sulla cremagliera e fissarle con chiave esagonale da 3 mm. La loro posizione, delimita la misura della
corsa.
Nota: evitare che il cancello vada in battuta contro il fermo meccanico, sia in apertura che in chiusura.
Fermo meccanico
5.7 Sblocco manuale del motoriduttore
- Inserire la chiave trilobata nella serratura, spingerla e girarla in senso orario, ....
Chiave trilobata
..... aprire lo sportellino e ruotare la manopola di sblocco in senso antiorario.
Manopola
di sblocco
ATTENZIONE: l’apertura dello
sportellino di sblocco, impedisce il
funzionamento del motore.
ITALIANO
5.6 Fissaggio alette finecorsa
6.1 Descrizione generale
La scheda elettronica va alimentata a 230V AC sui morsetti L-N,
con frequenza max 50/60Hz.
I dispositivi di comando e gli accessori sono a 24V. Attenzione! gli
accessori non devono superare complessivamente i 35W.
La centralina è dotata di un dispositivo amperometrico che
controlla costantemente il valore della spinta del motore.
Quando il cancello incontra un ostacolo, immediatamente il
sensore amperometrico rileva un sovraccarico nella spinta e
interviene sul movimento del cancello invertendone la direzione:
- lo richiude quando si stà aprendo;
- lo riapre quando si stà chiudendo;
Attenzione! dopo tre inversioni consecutive, il cancello rimane
aperto escludendo la chiusura automatica: per chiudere, usare il
radiocomando o il pulsante di chiusura.
Tutte le connessioni sono protette da fusibili rapidi, vedi tabella.
La scheda eroga e controlla le seguenti funzioni:
- chiusura automatica dopo un comando di apertura;
- prelampeggio dell’indicatore di movimento;
- rilevazione d’ostacolo a cancello fermo in qualsiasi punto;
- verifica costante del funzionamento fotocellule.
Le modalità di comando che è possibile definire sono:
- apertura/chiusura;
- apertura/chiusura ad azione mantenuta;
- apertura parziale;
- stop totale.
Appositi trimmers regolano:
- il tempo di intervento della chiusura automatica;
- l’apertura parziale;
- la sensibilità di rilevazione del dispositivo amperometrico, sia
per la corsa normale sia per il rallentamento;
- la velocità sia per la corsa normale sia per il rallentamento.
ATTENZIONE: prima di intervenire all’interno
dell’apparecchiatura, togliere la tensione di linea e scollegare le
batterie (se inserite).
DATI TECNICI
Tensione di alimentazione 230V - 50/60 Hz
Potenza massima ammessa 400 W
Assorbimento a riposo 100 mA
potenza massima per accessori a 24V 35 W
classe di isolamento dei circuiti II
TABELLA FUSIBILI
ZD2
a protezione di: fusibile da:
Motore 10A-F
Scheda elettronica (linea) 1,6 mA-F
Accessori 1.6A-F
Dispositivi di comando 3,15 mA-F
6.2 Componenti principali
1) Morsettiera di alimentazione
2) Morsettiera di finecorsa
3) Morsettiera del motore
4) Morsettiera encoder
5) Fusibile accessori
6) Fusibile scheda
7) Pulsanti per la memorizzazione del codice radio
8) Led di segnalazione codice radio
9) Led di segnalazione alimentazione 230V
10) Gruppo Led di controllo e di segnalazione
11) Selettore delle funzioni
12) Connettore per la scheda di radiofrequenza per il comando a
distanza
13) Morsettiera per il collegamento dell’antenna
14) Morsettiera per il collegamento di accessori e dispositivi di
comando
15) Fusibile motore
16) Fusibile di linea
17) Trimmer di regolazione
18) Morsettiere per il collegamento caricabatteria (LBD2)
19) Morsettiere trasformatore
Pag. 10 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
6 Scheda elettronica
14
14
2
4
Pag. 11 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
1
13
9
8
16
m
12
6
10
5
15
18
ITALIANO
3
19
m
m
7
m
ON
1
11
2 3 4 5 6 7 8 9 10
17
6.3 Collegamenti elettrici
Motoriduttore, finecorsa ed encoder
Descrizione dei collegamenti elettrici già previsti per installazione a sinistra
Microinterruttore
di apertura
COM
Arancione
NC
Bianco
COM
Arancione
NC
Rosso
Nero
Rosso
Marrone
Blu
Motore 24V (d.c.)
con Encoder
Microinterruttore di
chiusura
&#&!&
%$
-.
Modifiche dei collegamenti elettrici per installazione a destra
COM
NC
Bianco
COM
NC
Marrone
Blu
Rosso
Invertire le fasi del motoriduttore (M-N) e dei
finecorsa (FA-FC).
&#&!&
%$
-.
Capocorda a occhiello con vite e rondella per collegamento a terra
Morsetti per l’alimentazione degli accessori:
- a 24V AC normalmente;
- a 24V DC quando intervengono le batterie
d’emergenza;
Potenza complessiva consentita: 35W
Alimentazione 230V (AC),
frequenza 50/60 Hz
+ -
,
Dispositivi di segnalazione
Lampeggiatore di movimento (Portata contatto: 24V - 25W
max.) - Lampeggia durante le fasi di apertura e chiusura del
cancello.
Lampadina spia cancello aperto (Portata contatto: 24V - 3W max.)
- Segnala la posizione del cancello aperto, si spegne quando il
cancello è chiuso.
Dispositivi di comando
Pulsante di stop (contatto N.C.)
- Pulsante di arresto del cancello. Esclude la chiusura automatica. Per
riprendere il movimento bisogna premere il pulsante di comando o il tasto
del trasmettitore.
Selettore a chiave e/o pulsante di apertura parziale (contatto N.O.)
- Apertura parziale del cancello per il passaggio pedonale.
Selettore a chiave e/o pulsante per comandi (contatto N.O.) Comando di apertura e chiusura del cancello. Premendo il pulsante
o girando la chiave del selettore, il cancello inverte il movimento o
si ferma a seconda della selezione effettuata sui dip-switch (vedi
selezioni funzioni, dip 2 e 3).
.
Pag. 12 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
Alimentazione accessori
Fotocellule DIR
Pag. 13 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
RX
TX
Contatto (N.C.) di «stop parziale»
- Ingresso per dispositivi di sicurezza tipo fotocellule,
conformi alle normative EN 12978. Arresto del cancello
se in movimento e successiva chiusura automatica (se la
funzione è stata selezionata).
RX
Fotocellule DIR
TX
Contatto (N.C.) di «riapertura durante la chiusura»
- Ingresso per dispositivi di sicurezza tipo fotocellule,
conformi alle normative EN 12978. In fase di chiusura del
cancello, l’apertura del contatto provoca l’inversione del
movimento fino alla completa apertura del cancello.
RX
Contatto (N.C.) di «stop parziale»
./ # .#
TX
./ # .#
RX
Contatto (N.C.) di «riapertura durante la chiusura»
Fotocellule DOC
Fotocellule DOC
TX
ITALIANO
Dispositivi di sicurezza
Contatto (N.C.) di «riapertura durante la
chiusura»
- Ingresso per dispositivi di sicurezza tipo
bordi sensibili, conformi alle normative
EN 12978. In fase di chiusura del
cancello, l’apertura del contatto provoca
l’inversione del movimento fino alla
completa apertura del cancello; se non
utilizzato,
cortocircuitare il contatto 2-C7.
DF con scheda
di controllo dei
collegamenti DFI
6 6 6
# ./ .#
# ./ .#
DF con scheda
di controllo dei
collegamenti DFI
DF
Contatto (N.C.) di «richiusura durante
l’apertura»
- Ingresso per dispositivi di sicurezza tipo
bordi sensibili, conformi alle normative EN
12978. In fase di apertura del cancello,
l’apertura del contatto provoca l’inversione
del movimento fino alla completa
chiusura del cancello; se non utilizzato,
cortocircuitare il contatto 2-C8.
# ./ .#
6 6 6
# ./ .#
# ./ .#
# ./ .#
6.4 Collegamento elettrico per il funzionamento del test di sicurezza delle fotocellule
(DIR)
(DOC)
#
.#
./
&53)"),%M!
48 # .#
48
48
A ogni comando di apertura o di chiusura, la scheda verifica l’efficienza delle
fotocellule. Un’eventuale anomalia delle fotocellule viene identificata con il
lampeggio del led (PROG) sulla scheda elettronica, e annulla qualsiasi
comando dal trasmettitore radio o dal pulsante.
Collegamento elettrico per il funzionamento del test di sicurezza delle
fotocellule:
- il trasmettitore e il ricevitore, devono essere collegati come da disegno;
- selezionare il dip 7 in ON per attivare il funzionamento del test.
IMPORTANTE:
Quando si attiva la funzione test di sicurezza, i contatti N.C. - se non utilizzati - vanno esclusi sui relativi DIP (vedi capitolo “selezione
funzioni”).
Pag. 14 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
DF
DIP-SWITCH
Settaggio di default
ON
/.
Pag. 15 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
/.
OFF
1 ON - Chiusura automatica - Il temporizzatore della chiusura automatica si attiva a finecorsa in apertura. Il tempo prefissato è
regolabile, ed è comunque condizionato dall’eventuale intervento dei dispositivi di sicurezza e non si attiva dopo uno «stop»
totale di sicurezza o in mancanza di energia elettrica.
2 ON - Funzione di "apre-stop-chiude-stop" con pulsante [2-7] e trasmettitore radio (con scheda radiofrequenza inserita).
2 OFF - Funzione di "apre-chiude" con pulsante [2-7] e trasmettitore radio (con scheda radiofrequenza inserita).
3 ON - Funzione di "solo apre" con pulsante [2-7] e trasmettitore radio (con scheda radiofrequenza inserita).
4 ON - Prelampeggio in apertura e in chiusura - Dopo un comando di apertura o di chiusura, il lampeggiatore collegato su [10-E1],
lampeggia per 5 secondi prima di iniziare la manovra.
5 ON - Rilevazione di presenza ostacolo - A motore fermo (cancello chiuso, aperto o dopo un comando di stop totale), impedisce
qualsiasi movimento se i dispositivi di sicurezza (es. fotocellule) rilevano un ostacolo.
6 ON - Azione mantenuta - Il cancello funziona tenendo premuto il pulsante (un pulsante 2-3P per l’apertura, e un pulsante 2-7 per la
chiusura).
7 ON - Funzionamento del test di sicurezza delle fotocellule - Consente alla scheda di verificare l’efficienza dei dispositivi di sicurezza
(fotocellule) dopo ogni comando di apertura o di chiusura.
8 OFF - Stop totale - Questa funzione arresta il cancello con conseguente esclusione dell’eventuale ciclo di chiusura automatica; per
riprendere il movimento bisogna agire sulla pulsantiera o sul trasmettitore. Inserire dispositivo di sicurezza su [1-2]; se non
utilizzato, selezionare il dip in ON.
9 OFF - Riapertura in fase di chiusura - Se le fotocellule rilevano un ostacolo durante la chiusura del cancello, si attiva l’inversione di
marcia fino a completa apertura; collegare il dispositivo di sicurezza sui morsetti [2-C1]; se non utilizzato, selezionare il dip in
ON.
10 OFF - Stop parziale - Arresto del cancello in presenza di ostacolo rilevato dal dispositivo di sicurezza; a ostacolo rimosso, il cancello
rimane fermo o esegue la chiusura se è attivata la funzione di chiusura automatica. Collegare dispositivo di sicurezza sul
morsetto [2-C3]; se non utilizzato, selezionare il dip in ON.
8 Regolazioni
ACT.
PAR.OP.
RUN S.
SLOW S.
RUN V.
SLOW V.
ELENCO TRIMMER DI REGOLAZIONI:
- «ACT.»
Regola il tempo di attesa in posizione di apertura. Trascorso questo tempo, viene effettuata automaticamente una
manovra di chiusura. Il tempo di attesa può essere regolato da 1 secondo a 150 secondi.
- «PAR.OP.» Regola l’apertura parziale del cancello. Premendo il pulsante di apertura parziale collegato su 2-3P, il cancello esegue
un’apertura che varia a seconda della lunghezza del cancello.
(Nota: con funzione di chiusura automatica disattivata (1OFF) e regolata al massimo, il tempo di apertura parziale è
fisso a 8 secondi).
- «SLOW S.» Regola la sensibilità amperometrica che controlla la forza sviluppata dal motore durante i rallentamenti; se la forza
supera il livello di regolazione, il sistema interviene invertendo il senso di marcia.
- «RUN S.» Regola la sensibilità amperometrica che controlla la forza sviluppata dal motore durante il movimento; se la forza supera il
livello di regolazione, il sistema interviene invertendo il senso di marcia.
- «SLOW V.» Regola la velocità di rallentamento a finecorsa in apertura e in chiusura del cancello.
- «RUN V.» Regola la velocità di movimento del cancello in apertura e in chiusura.
ITALIANO
7 Selezioni funzioni
ITALIANO
9 Led di segnalazione
Led 1
Led C8
Led 3p
Led 7
Led C1
Led C3
Led C7
ELENCO DI SEGNALAZIONE DEI LED DI CONTROLLO DEI DISPOSITIVI DI COMANDO E SICUREZZA:
- «PROG»
Led di colore rosso. Normalmente spento.
Durante la procedura di attivazione del trasmettitore, si accende o lampeggia.
- «PWR»
Led di colore verde. Normalmente acceso.
Segnala la corretta alimentazione della scheda;
- «1»
Led di colore giallo. Normalmente spento.
Segnala l’azionamento del pulsante di STOP TOTALE.
- «3p»
Led di colore giallo. Normalmente spento.
Segnala l’azionamento del pulsante di APERTURA PARZIALE.
- «7»
Led di colore giallo. Normalmente spento.
Segnala l’azionamento del pulsante di APERTURA e CHIUSURA.
- «C1»
Led di colore giallo. Normalmente spento.
Segnala la presenza di ostacoli tra le fotocellule (sono collegate in funzione RIAPERTURA DURANTE LA CHIUSURA).
- «C3»
Led di colore giallo. Normalmente spento.
Segnala la presenza di ostacoli tra le fotocellule (sono collegate in funzione STOP PARZIALE).
- «C7»
Led di colore giallo. Normalmente spento.
Segnala la presenza di ostacoli rilevati dal bordo sensibile (sono collegate in funzione RIAPERTURA DURANTE LA
CHIUSURA).
- «C8»
Led di colore giallo. Normalmente spento.
Segnala la presenza di ostacoli rilevati dal bordo sensibile (sono collegate in funzione RICHIUSURA DURANTE L’APERTURA).
Pag. 16 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Led PROG
Led PWR
Pag. 17 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Eseguire la taratura della corsa facendo compiere all’automazione una manovra completa di apertura e una di chiusura.
La scheda elettronica registra automaticamente la taratura della corsa con i rallentamenti di apertura e chiusura.
Memorizzare la taratura posizionando il dip 6 in ON e premere il tasto CH1 fino a quando il led di segnalazione rimane acceso.
Riposizionare il dip in OFF.
Nota: per evitare che, in caso di ripristino della tensione di linea dopo un blackout, l’automazione esegua la procedura di taratura alla
prima manovra.
LED acceso
CH1
/.
/.
/.
Dip 6 in ON
Dip 6 in OFF
ITALIANO
10 Programmazione per memorizzare la taratura corsa e i rallentamenti
Antenna
Eventuale uscita del secondo canale del
ricevitore radio (contatto N.O.).
Portata contatto: 5A-24V (DC).
Collegare il cavo RG58 dell’antenna
agli appositi morsetti.
""
Scheda di radiofrequenza
Inserire la scheda di radiofrequenza sulla scheda elettronica DOPO AVER TOLTO LA TENSIONE (e scollegate le batterie se inserite).
N.B.: La scheda elettronica riconosce la scheda di radiofrequenza solo quando viene alimentata.
Scheda radiofrequenza AF
Scheda elettronica
Trasmettitori
ATOMO
vedi foglio istruzioni inserito nella confezione
della scheda di radiofrequenza AF43SR
AT01 • AT02
AT04
AME
C
E
CAM
E
CAM
TOP
TFM
TOUCH
TOP-302A • TOP-304A
T132 • T134 • T138
T152 • T154 • T158
TCH 4024 • TCH 4048
vedi istruzioni
su confezione
E
CAM
E
CAM
E
CAM
E
CAM
E
CAM
E
CAM
E
CAM
E
CAM
TOP
TOP
TAM
TWIN
TOP-432A • TOP-434A
TOP-432NA • TOP-434NA
TOP-432S
T432 • T434 • T438
TAM-432SA
TWIN2 • TWIN4
E
CAM
E
CAM
E
CAM
E
CAM
E
CAM
Pag. 18 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
11 Attivazione del comando radio
ITALIANO
Memorizzazione
Pag. 19 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
- Tenere premuto il tasto CH1 sulla scheda elettronica. Il led lampeggia.
LED intermittente
CH1 = Canale per
comandi diretti ad una
funzione della centralina
del motoriduttore
(comando “solo apre” o
“apre-chiude”, a seconda
della selezione effetuata
sul dip-switch 2 e 3).
/.
CH1
- Premere il tasto del trasmettitore da memorizzare. Il led rimarrà acceso a segnalare l’avvenuta memorizzazione.
LED acceso
Scheda radio
/.
CH1
T1
- Eseguire la stessa procedura con il tasto “CH2” associandolo con un altro tasto del trasmettitore.
CH2 = Canale per
comando diretto ad un
dispositivo accessorio
collegato su B1-B2.
T2
/.
CH2
Importanti indicazioni generali di sicurezza
Questo prodotto deve essere destinato solo all’uso per il quale è stato espressamente studiato. Ogni altro uso è da considerarsi
improprio e quindi pericoloso. Il costruttore non può essere considerato responsabile per eventuali danni causati da usi impropri,
erronei ed irragionevoli.
Evitare di operare in prossimità dei pattini-guida o degli organi meccanici in movimento. Non entrate nel raggio d’azione
dell’automazione in movimento.
Non opporsi al moto dell’automazione poiché potrebbe causare situazioni di pericolo.
Non permettere ai bambini di giocare o sostare nel raggio d’azione dell’automazione. Tenere fuori dalla portata dei bambini i
trasmettitori o qualsiasi altro dispositivo di comando, per evitare che l’automazione possa essere azionata involontariamente.
Sospendere immediatamente l’uso dell’automazione qualora si verifichi un funzionamento anomalo.
Pericolo di schiacciamento mani
Pericolo parti in tensione
Pericolo di schiacciamento piedi
Divieto di transito durante la manovra
Pag. 20 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
12 Indicazioni di sicurezza
13.1 Manutenzione periodica
Gli interventi periodici a cura dell’utente sono la pulizia dei vetrini delle fotocellule e il controllo del corretto funzionamento
dei dispositivi di sicurezza e che non ci siano impedimenti per il funzionamento dell’automatismo.
Pag. 21 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Si consiglia inoltre un controllo periodico sulla lubrificazione e sull’allentamento delle viti di fissaggio dell’automatismo.
-Per controllare l’efficienza dei dispositivi di sicurezza, passare con un oggetto davanti le fotocellule durante la movimentazione in fase
di chiusura, se avviene l’inversione o il blocco della manovra, le fotocellule funzionano correttamente . Questa è l’unica operazione di
manutenzione che va fatta con il cancello in tensione.
-Prima di effettuare qualsiasi operazione si consiglia di togliere tensione, per evitare possibili situazioni di pericolo causate da
accidentali movimentazioni del cancello.
-Per la pulizia delle fotocellule utilizzare un panno leggermente inumidito con acqua, non utilizzare solventi o altri prodotti chimici
perchè potrebbero rovinare i dispositivi.
-Lubrificare i punti di snodo con del grasso, ogni qual volta si manifestino vibrazioni anomale e cigolii, come rappresentato di seguito.
- Controllare che non vi sia vegetazione nel raggio d’azione delle fotocellule, e che non vi siano ostacoli sul raggio d’azione del cancello.
13.2 Risoluzione dei problemi
DISFUNZIONI
POSSIBILI CAUSE
VERIFICHE E RIMEDI
Il cancello non
apre e non chiude
• Manca alimentazione
• Il motoriduttore è sbloccato
• Il trasmettitore ha la batteria scarica
• Il trasmettitore è rotto
• Pulsante di stop inceppato o guasto
• Pulsante di apertura/chiusura o selettore a chiave inceppati
• Fotocellule in stop parziale
• Verificare la presenza di rete
• Bloccare il motoriduttore
• Sostituire le pile
• Rivolgersi all’assistenza
• Rivolgersi all’assistenza
• Rivolgersi all’assistenza
• Rivolgersi all’assistenza
Il cancello apre ma • Le fotocellule sono sollecitate
non chiude
• Bordo sensibile sollecitato
• Verificare la pulizia e il corretto
funzionamento delle fotocellule
• Rivolgersi all’assistenza
Il cancello chiude
ma non apre
• Bordo sensibile sollecitato
• Rivolgersi all’assistenza
Non funziona il
lampeggiatore
• Lampada bruciata
• Rivolgersi all’assistenza
ITALIANO
13 Manutenzione
Data
Annotazioni
Firma
13.3 Manutenzione straordinaria
La seguente tabella serve per registrare gli interventi di manutenzione straordinaria, di riparazione e di miglioramento eseguiti
da ditte esterne specializzate.
N.B. Gli interventi di manutezione straordinaria devono essere effettuati da tecnici specializzati.
Registro manutenzione straordinaria
Timbro installatore
Nome operatore
Data intervento
Firma tecnico
Firma committente
Intervento effettuato ____________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________________
Timbro installatore
Nome operatore
Data intervento
Firma tecnico
Firma committente
Intervento effettuato ____________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________________
Timbro installatore
Nome operatore
Data intervento
Firma tecnico
Firma committente
Intervento effettuato ____________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________________
Pag. 22 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
ITALIANO
Registro manutenzione periodico a cura dell’utente (ogni 6 mesi)
ITALIANO
Timbro installatore
Nome operatore
Data intervento
Firma tecnico
Pag. 23 - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME cancelli automatici s.p.a.
Firma committente
Intervento effettuato ____________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________________
Timbro installatore
Nome operatore
Data intervento
Firma tecnico
Firma committente
Intervento effettuato ____________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________________
14 Dismissione e smaltimento
CAME CANCELLI AUTOMATICI S.p.A. implementa all’interno dei propri stabilimenti un Sistema di Gestione Ambientale
certificato e conforme alla norma UNI EN ISO 14001 a garanzia del rispetto e della tutela dell’ambiente.
Vi chiediamo di continuare l’opera di tutela dell’ambiente, che CAME considera uno dei fondamenti di sviluppo delle proprie strategie
operative e di mercato, semplicemente osservando brevi indicazioni in materia di smaltimento:
SMALTIMENTO DELL’IMBALLO
I componenti dell’imballo (cartone, plastiche etc.) sono assimilabili ai rifiuti solidi urbani e possono essere smaltiti senza alcuna
difficoltà, semplicemente effettuando la raccolta differenziata per il riciclaggio.
Prima di procedere è sempre opportuno verificare le normative specifiche vigenti nel luogo d’installazione.
NON DISPERDERE NELL’AMBIENTE!
SMALTIMENTO DEL PRODOTTO
I nostri prodotti sono realizzati con materiali diversi. La maggior parte di essi (alluminio, plastica, ferro, cavi elettrici) è assimilabile ai
rifiuti solidi e urbani. Possono essere riciclati attraverso la raccolta e lo smaltimento differenziato nei centri autorizzati.
Altri componenti (schede elettroniche, batterie dei radiocomandi etc.) possono invece contenere sostanze inquinanti.
Vanno quindi rimossi e consegnati a ditte autorizzate al recupero e allo smaltimento degli stessi.
Prima di procedere è sempre opportuno verificare le normative specifiche vigenti nel luogo di smaltimento.
NON DISPERDERE NELL’AMBIENTE!
15 Dichiarazione
DICHIARAZIONE DEL FABBRICANTE
Ai sensi dell’allegato II B della Direttiva Macchine 98/37/CE
CAME Cancelli Automatici S.p.A.
via Martiri della Libertà, 15
31030 Dosson di Casier - Treviso - ITALY
tel (+39) 0422 4940 - fax (+39) 0422 4941
internet: www.came.it - e-mail: [email protected]
AVVERTENZA IMPORTANTE!
È vietato mettere in servizio il/i prodotto/i, oggetto della presente dichiarazione, prima
del completamento e/o incorporamento, in totale conformità alle disposizioni della
Direttiva Macchine 98/37/CE
Dichiara sotto la propria responsabilità, che i seguenti prodotti per l’automazione di cancelli e porte da garage,
così denominati:
BX-246
… sono conformi ai requisiti essenziali ed alle disposizioni pertinenti, stabilite dalle seguenti Direttive e alle
parti applicabili delle Normative di riferimento in seguito elencate.
98/37/CE - 98/79/CE
98/336/CEE - 92/31/CEE
73/23/CEE - 93/68/CE
89/106/CEE
DIRETTIVA MACCHINE
DIRETTIVA COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA
DIRETTIVA BASSA TENSIONE
DIRETTIVA MATERIALI DA COSTRUZIONE
EN 13241-1
EN 12453
EN 12445
EN 12635
EN 12978
EN 60335-1
EN 61000-6-2
EN 61000-6-3
EN 60204-1
Codice di riferimento per richiedere una copia conforme all’originale: DDF B IT B001c
AMMINISTRATORE DELEGATO
Sig. Andrea Menuzzo
www.came.com
www.came.it
I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso da parte di CAME Cancelli Automatici S.p.a.
Italiano - Codice manuale: 119BU50 ver. 1.4 09/2010 © CAME cancelli automatici s.p.a.
05_2010
CAME France S.a.
7, Rue Des Haras
Z.i. Des Hautes Patures
92737 Nanterre Cedex
(+33) 1 46 13 05 05
(+33) 1 46 13 05 00
FRANCE
GERMANY
CAME Automatismes S.a.
3, Rue Odette Jasse
13015 Marseille
(+33) 4 95 06 33 70
(+33) 4 91 60 69 05
FRANCE
U.A.E.
CAME Automatismos S.a.
C/juan De Mariana, N. 17-local
28045 Madrid
(+34) 91 52 85 009
(+34) 91 46 85 442
SPAIN
CAME United Kingdom Ltd.
Unit 3 Orchard Business Park
Town Street, Sandiacre
Nottingham - Ng10 5bp
(+44) 115 9210430
(+44) 115 9210431
GREAT BRITAIN
CAME Group Benelux S.a.
Zoning Ouest 7
7860 Lessines
(+32) 68 333014
(+32) 68 338019
CAME Americas Automation Llc
11345 NW 122nd St.
Medley, FL 33178
Medley
(+1) 305 433 3307
(+1) 305 396 3331
BELGIUM
U.S.A
RUSSIA
PORTUGAL
INDIA
CAME Gmbh Seefeld
Akazienstrasse, 9
16356 Seefeld Bei Berlin
(+49) 33 3988390
(+49) 33 39883985
CAME Gulf Fze
Office No: S10122a2o210
P.O. Box 262853
Jebel Ali Free Zone - Dubai
(+971) 4 8860046
(+971) 4 8860048
CAME Rus
Umc Rus Llc
Ul. Otradnaya D. 2b, Str. 2, office 219
127273, Moscow
(+7) 495 739 00 69
(+7) 495 739 00 69 (ext. 226)
CAME Portugal
Ucj Portugal Unipessoal Lda
Rua Liebig, nº 23
2830-141 Barreiro
(+351) 21 207 39 67
(+351) 21 207 39 65
CAME India
Automation Solutions Pvt. Ltd
A - 10, Green Park
110016 - New Delhi
(+91) 11 64640255/256
(+91) 2678 3510
ASIA
CAME Asia Pacific
60 Alexandra Terrace #09-09
Block C, The ComTech
118 502 Singapore
(+65) 6275 8426
(+65) 6275 5451
CAME Gmbh
GERMANY
Kornwestheimer Str. 37
70825 Korntal Munchingen Bei Stuttgart
(+49) 71 5037830
(+49) 71 50378383
CAME Cancelli Automatici S.p.a.
Via Martiri Della Libertà, 15
31030 Dosson Di Casier (Tv)
(+39) 0422 4940
(+39) 0422 4941
Informazioni Commerciali 800 848095
ITALY
ITALY
CAME Sud s.r.l.
Via F. Imparato, 198
Centro Mercato 2, Lotto A/7
80146 Napoli
(+39) 081 7524455
(+39) 081 7529190
CAME Service Italia S.r.l.
Via Della Pace, 28
31030 Dosson Di Casier (Tv)
(+39) 0422 383532
(+39) 0422 490044
Assistenza Tecnica 800 295830
ITALY
ITALY
CAME Global Utilities s.r.l.
Via E. Fermi, 31
20060 Gessate (Mi)
(+39) 02 95380366
(+39) 02 95380224
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement