Manuale d`installazione, uso e manutenzione e garanzia

Manuale d`installazione, uso e manutenzione e garanzia

1a 2

0

4

3

1

2

5

4

8

5

6

14

1

12

15

13

16

17

10

9

8 16 7 3 16

1

7

9

10

11

5a

5b

2

11 12 4 13

11

11

17 iso

20

X

10

X

10

3

3

7

5

8

6

a a

9

10

7

8

10

13

11

4

12

11 max.

45° a a b

8

K

J I H G F E

9

13

Zs2

0 =

ZS3

0 =

340

0 mm

360

0 mm

Y-OB

2 x 1,0

2x

AWG 22

2 x

2x

AWG 22

2x

AWG 22

2x

AWG 22

13a

I H G F E

I H G F E

I H G F E

13b

I H G F E

LS 2

24V-

13c 13f

I H G F E

WE GN BN

1 2 3 4 5 6 7

13g

I H G F E

E43U

REL

24V-

K

230V~

1 2 1 2

OSE

13d

c

13e 13h

18a

19b

14

A a C B D

15a

15c

3 sec.

16a

17a 17b

18b

19c

15b

5x

16b

5x

17c

19a

20

F< 400N

F=

50mm

Manuale d’installazione, uso e manutenzione e garanzia del costruttore per automazioni per porte garage

Novomatic

553 S

Il presente manuale d’installazione, uso e manutenzione deve essere conservato per tutto il periodo di utilizzo!

-

-

-

-

-

-

-

Istruzioni di montaggio

Leggere attentamente le istruzioni prima di procedere con l’installazione!

Il montaggio deve essere eseguito solo da personale qualificato. L’installazione errata può pregiudicare la sicurezza delle persone.

Il costruttore declina ogni responsabilità in caso di montaggio non conforme.

Preparazione per il montaggio

1. Per l’allacciamento alla rete, è necessaria in loco una presa con contatto di terra

- il cavo di allacciamento alla rete in dotazione ha una lunghezza di 80 cm.

2. Controllare la stabilità della porta. Serrare le viti e i dadi presenti sulla porta.

3. Controllare che il movimento della porta sia perfetto. Lubrificare gli alberi e i cuscinetti.

Verificare il pre-tensionamento delle molle e regolare in caso di necessità.

4. Determinare il punto massimo della traiettoria della porta (v. Figura 6).

5. Chiudere e bloccare la porta. Disattivare i bloccaggi della porta esistenti, o eventualmente rimuoverli.

6. Per garage privi di un secondo accesso è necessario installare un dispositivo per lo sblocco di emergenza (accessorio).

7. In caso di presenza di una porta pedonale, montare il relativo contatto.

8. Inserire la lampadina nel motoriduttore e fissare con 2 viti 4,2 x 50.

0 Utensili necessari

- Trapano con punta per muratura da 10 mm punta per metalli da 4 mm

- Sega per metalli

- Chiave per dadi, dim. 10, 13 e 17 mm

- Cacciavite piatto, larghezza 3 mm

- Cacciavite a croce dim. 2 x 100

- Livella ad acqua

Attenzione: prima dell’uso controllare le viti e i tasselli in dotazione, per assicurarsi che siano idonei alle condizioni strutturali presenti nell’edificio.

1 Dotazione- set completo

Le posizioni 2-9 sono pre-installate.

1. Testa operatore elettrico inclusa lampadina da 40 W, base E27

2. Pignone catena

3. Rotaia di scorrimento, lato di azionamento

4. Parti trattrici

5. Cinghia dentata o catena

6. Puleggia di rinvio

7. Connettore

8. Rotaia di scorrimento, lato porta

9. Tensionatore

10. Staffa parete

11. Attacco connessione porta

12. Barra di collegamento

13. Supporto centrale

14. Sacchetto di viti

15. Trasmettitore manuale, inclusa batteria alcalina 23A, 12 V

16. Fissaggi soffitto

17. Attacco telescopico per porte sezionali

(accessorio)

2 Visione d’insieme

3 Rotaia di scorrimento

Rimuovere l’imballaggio e aprire la rotaia in tutta la sua lunghezza. Spingere il connettore (7) in posizione centrale, sopra il giunto.

4 Fissaggio della rotaia/testa del motoriduttore

Innestare la rotaia (v. figura) con il pignone catena (2) sull’albero motore (1a), e fissare con

4 viti auto-filettanti 8x16.

5 Montaggio attacco di connessione porta

5a L’attacco di connessione porta in dotazione è idoneo per tutte le porte basculanti e sezionali di tipo iso 20. Posizionare centralmente l’attacco di connessione (11) sullo spigolo superiore del battente. Segnare i fori di fissaggio e forare con la punta per metalli da 4 mm (max. profondità di penetrazione 10 mm) o usare i fori già esistenti.

Avvitare l’attacco con le viti auto-filettanti in dotazione 6,3 x 16 (4-6 pz porta basculante, 6 pz- iso20).

5b Per altre porte sezionali, usare l’attacco telescopico (17) (accessorio).

6 Montaggio della staffa per parete

Affinché la porta possa muoversi liberamente sotto la rotaia, la distanza “x” deve essere superiore a 20 mm. Scegliere la distanza “x” in modo che l’angolo della barra di collegamento non sia maggiore di 45° (v. figura 11). Riportare sull’architrave il punto più alto “a” della traiettoria della porta, rilevato durante la preparazione del montaggio, più la distanza “x”.

Applicare la staffa per parete (10) all’altezza totale (a+x) verticalmente sopra l’attacco di connessione della porta, e segnare i fori di fissaggio. Con la punta per muratura da 10 mm, praticare i fori per i tasselli e avvitare la staffa sulla parete.

7 Fissaggio al soffitto della rotaia

Attaccare il supporto centrale (13) alla rotaia (8) di fronte al connettore (7).

8 Fissaggio al soffitto

Posizionare in modo inclinato sulla porta il motoriduttore premontato, e fissare avvitando la staffa per parete (10). Sollevare il motoriduttore, assicurarlo contro la caduta e allinearlo in modo tale che rotaia corra orizzontalmente e parallelamente tra le guide di scorrimento della porta.

9 Determinare la lunghezza dei fissaggi al soffitto per la testa del motoriduttore e per il supporto centrale. Se necessario, accorciare usando una sega, quindi avvitare. Nota: prima di trapanare, proteggere la rotaia e la testa del motoriduttore dalla polvere di foratura.

Segnare i punti di fissaggi sul soffitto, praticare dei fori da 10 mm per i tasselli e avvitare gli appositi fissaggi.

10 In caso di cinghie o catene allentate, potrebbe essere necessario un leggero ritensionamento.

Questo dovrà essere effettuato regolando le sospensioni.

11 Collegamento rotaie- attacco di connessione porta

Posizionare la barra (12) tra la rotaia (4) e l’attacco di connessione porta (11), quindi collegare con bulloni ad entrambe le estremità.

Dotare i bulloni di fermi di sicurezza.

12 Sblocco delle rotaie

Per eseguire altri lavori, eventualmente scollegare il motoriduttore dalla porta, tirando il cordino sulle rotaie (4) e muovere la porta manualmente.

Nota: qualora la porta dovesse essere attivata manualmente per un periodo di tempo prolungato, il perno di arresto dovrà essere rimosso dalla posizione di stazionamento (a) a sinistra, e innestato nella posizione di blocco (b) tirando il cordino. Per bloccare nuovamente, rimettere il perno d’arresto nella posizione di stazionamento a sinistra (a) e ripristinare la connessione tra la porta e il motoriduttore. Al movimento successivo, le rotaie si innesteranno di nuovo automaticamente.

13 Orientamento dell’antenna/Schema di connessione

Note:

-

Prima di aprire il coperchio, è necessario assolutamente rimuovere la spina dalla rete

-

Non collegare cavi in tensione, ma solamente pulsanti e uscite relè senza potenziale.

-

Infine riposizionare il coperchio e avvitare.

-

Prima della messa in esercizio per la prima volta, testare la sicurezza e il funzionamento del motoriduttore (v.

Manutenzione/Controlli).

E-Collegamento antenna

Sull’uscita dell’alloggiamento, inclinare l’antenna verso destra a circa 90° (come illustrato in figura). In caso di utilizzo di un’antenna esterna, lo schermo dovrà essere collegato al morsetto adiacente (F, a destra.)

F-Collegamento per generatore di impulsi esterno (accessorio, ad es. selettore a chiave o codificatore digitale).

G-Entrata STOP A

Collegamento per dispositivi di sicurezza

(accessorio, ad es. contatto porta pedonale). Un’interruzione in questa entrata produce un arresto o impedisce l’avviamento del meccanismo.

H-Entrata STOP B

Collegamento per dispositivi di sicurezza

(accessorio, ad es. fotocellula unidirezionale). Un’interruzione in questa entrata produce un cambio di direzione automatico del motoriduttore durante il ciclo di chiusura.

I-Tensione di alimentazione 24V~

(ad es. per fotocellula unidirezionale), la connessione può avere un carico massimo di 100 mA.

J-Zoccolo da innesto per ricevitore radio

K-Collegamento per illuminazione esterna, isolata da terra, o lampada spia (classe di protezione II, max. 500W).

Generatore di impulsi e dispositivi di sicurezza

Nel caso fosse necessaria una protezione maggiore per le persone, oltre alla limitazione di forza interna del motoriduttore, raccomandiamo l’installazione di una fotocellula unidirezionale (v. schema di collegamento

Fig. 13 (I) (H)). Potete trovare ulteriori informazioni sugli accessori nella nostra documentazione. Chiedete al vostro rivenditore specializzato.

Smontaggio del motoriduttore

1. Estrarre la spina e scollegare tutti i morsetti esistenti.

2. Scollegare il motoriduttore e la porta.

Fissare la porta.

3. Eseguire i punti 3-14 delle istruzioni di montaggio in ordine inverso.

Programmazione del motoriduttore

14 Elementi di comando

Gli elementi di comando per la programmazione del motoriduttore sono protetti da una copertura trasparente, che può essere aperta con un cacciavite. Dopo la programmazione del motoriduttore, la copertura deve essere richiusa.

A- Il display numerico visualizza gli step di menu e il valore selezionato. a- Il punto sul display si accende per indicare

“pronto per il funzionamento” e lampeggia alla conferma del riconoscimento del codice del trasmettitore manuale.

B- Il tasto ∆, durante l’impostazione funge da tasto “su” e, al di fuori del menu, serve come tasto d’avvio.

C- Il tasto ∆ durante l’impostazione funge da tasto “giù”.

D—Il tasto ∆ serve per richiamare il menu di impostazione, per cambiare gli step di menu e memorizzare le impostazioni.

La programmazione dell’unità di comando è azionata dal menu. Premendo il tasto ∆ viene richiamata la guida del menu. I numeri visualizzati indicano lo step di menu. Dopo ca. 2 secondi il display lampeggia e si può modificare l’impostazione con i tasti ∆ e ∆. Con il tasto ∆ il valore impostato viene memorizzato e il programma salta automaticamente allo step di menu successivo. Premendo più volte il tasto ∆ si possono saltare gli step di menu.Per uscire dal menu, premere il pulsante più volte, fino a quando non appare nuovamente il numero 0. Al di fuori del menu, con il tasto ∆ può essere usato per generare un impulso di avvio.

Prima della programmazione

- Innestare la porta nelle rotaie.

- Collegare la spina di rete. Il punto sul display (a) si accende.

- Assicurarsi che l’antenna sia posizionata nel modo corretto (v. Fig.

13).

- Osservare le istruzioni del trasmettitore manuale.

15 Step di menu 1: Programmazione della funzione di avvio per il trasmettitore manuale

Premere per breve tempo il tasto ∆.

Sul display appare il numero 1.

Non appena il display lampeggia, tenere premuto per ca. 1 sec. il tasto del trasmettitore manuale, con il quale potete successivamente avviare il motoriduttore.

Non appena il codice viene letto, il punto rosso sul display (a) lampeggia cinque volte per la conferma. Possono essere programmati altri trasmettitori manuali (al massimo 10).

16 Step di menu 2: Programmazione della funzione luce per il trasmettitore manuale

Premere il tasto ∆.

Sul display appare il numero 2.

Nota: Se non deve essere programmata la luce per 4 minuti, premere di nuovo il tasto ∆. Sul display appare 0 - la programmazione è completa. Premere il secondo pulsante sul trasmettitore manuale, con il quale deve essere accesa la luce per 4 minuti.

Non appena il codice viene letto, il punto rosso sul display (a) lampeggia cinque volte per la conferma. Dopo che il codice è stato riconosciuto, premere per breve tempo il tasto ∆.

Appare il numero 0- menu terminato.

Cancellazione di tutti i trasmettitori manuali, programmati per il motoriduttore

Inserire la spina di rete e tenere premuto il tasto

∆.

17 Step di menu 3: impostazione della posizione di fine corsa superiore

Tenere premuto il tasto ∆ per 3 secondi. Sul display appare il numero 3. Attendere brevemente fino a quando il 3 non lampeggia.

Premere il pulsante ∆. Il motoriduttore sposta la porta in direzione APERTA, finché il tasto rimane premuto. Con il tasto ∆ la posizione può essere modificata e passare alla direzione

CHIUSA. Una volta raggiunta la posizione di fine corsa APERTA desiderata, premere il pulsante ∆ .

Il motoriduttore memorizza la posizione finale

APERTA e sul display appare il numero 4.

18 Step di menu 4: impostazione della posizione di fine corsa inferiore

Attendere per breve tempo, fino a quando non lampeggia il numero 4. Premere il pulsante ∆. Il motoriduttore sposta la porta in direzione

CHIUSA, finchè il tasto rimane premuto. Con il tasto ∆ la posizione può essere modificata e passare alla direzione APERTA. Una volta raggiunta la posizione di fine corsa CHIUSA desiderata, premere il tasto ∆. Il motoriduttore memorizza la posizione finale CHIUSA e il numero 5 appare sul display. Premere due volte il pulsante ∆, fino a quando non compare il numero 0.

18a Ciclo di apprendimento della forza

Attenzione: durante questo ciclo di apertura e chiusura, il motoriduttore apprende la forza richiesta per aprire e chiudere la porta e non è applicato un limite della forza! I cicli non possono essere interrotti. Durante questi cicli sul display appare il numero 0.

- Premere il pulsante ∆. Il motoriduttore fa aprire la porta fino al raggiungimento della posizione di fine corsa superiore.

- Premere di nuovo il tasto ∆. Il motoriduttore fa chiudere la porta, fino al raggiungimento della posizione di fine corsa inferiore.

- Dopo ca. 2 sec. il numero 0 scompare.

19 Step di menu 5: limite di forza per l’apertura

Nel caso in precedenza si fosse usciti dal menu di impostazione, tenere premuto il tasto ∆ per 3 secondi, fino a quando non compare il numero 3.

Quindi premere il tasto ∆ 2 volte fino a quando non appare il numero 5. Dopo ca. 2 secondi il display lampeggia con il valore impostato del limite di forza per l’apertura.

Con il tasto ∆ e ∆, è possibile aumentare o diminuire il valore per il limite di forza.

Dopo aver impostato il valore, premere il tasto ∆.

Il display visualizzerà il numero 6.

20 Step di menu 6: limite di forza per la chiusura

Dopo circa 2 secondi il display lampeggia e appare il valore impostato per il limite di forza per la chiusura. Con il tasto ∆ e ∆ è possibile aumentare o diminuire il valore per il limite di forza. Dopo l’impostazione premere il tasto ∆.

Sul display apparirà il numero 0. Verificare infine le impostazioni relative alla forza ed eventualmente ripetere il procedimento.

La forza sull’angolo di chiusura principale non deve superare il valore 150N!

Attenzione! L’impostazione della forza con un valore troppo elevato può provocare lesioni alle persone. Il valore impostato dalla fabbrica è 4!

21 Verifica del dispositivo per la limitazione della forza

- Posizionare un ostacolo (ad es. la scatola di cartone del motoriduttore) sotto lo spigolo di chiusura della porta.

- Partendo dalla posizione di fine corsa

APERTA, attivare la chiusura della porta.

- La porta si muove in direzione dell’ostacolo, si blocca e torna indietro nella posizione di fine corsa superiore.

- Il punto sul display (a) deve spegnersi per ca. 1 sec. Quindi il motoriduttore funzionerà in modo normale.

Se le molle della porta sono state cambiate o modificate, è necessario ripetere il ciclo di apprendimento della forza:

Procedere fino allo step di menu 5 e tenere premuto il pulsante ∆ per 3 secondi.

Apparirà “0” sul display. Quindi completare il ciclo di apprendimento della forza, come descritto al punto 18a.

Impostazioni speciali

Step di menu 7: tempi luce

Premere il pulsante ∆ per 3 secondi. Sul display apparirà il numero 3. Premere il pulsante ∆ più volte, fino a quando non appare lo step di menu 6.

Mantenere premuto il pulsante ∆ nuovamente per 3 secondi, fino a quando non viene visualizzato “7” sul display.

4

5

6

7

Valore menu

0

1

2

3

Tempo luce

60s

90s

120s

240s

0s

90s

240s

0s

Tempo preavviso

-

-

-

-

3s

3s

3s

10s

8

9

90s

240s

10s

10s

Se è impostato un tempo di preavviso, la luce lampeggia prima che la porta cominci a muoversi e durante la corsa. L’impostazione

2

3

4

5

6

7

8 di fabbrica è 1.

Step di menu 8: corse“soft”

Premere il pulsante ∆ . Appare “8” sul display.

Valore menu

Avvio apert.

Stop apert.

Avvio chiusura

Stop chius.

0

1

0

15

0

0

0

15

0

0

0

15

25

15

15

35

60

15

15

45

15

15

35

15

0

15

25

15

15

35

15

9 Solo soft

Questi valori corrispondono alle corse “soft” misurate in cm sulla rotaia.

Nota importante:

Deve essere rispettata l’impostazione di fabbrica di 4. Le corse ”soft” possono essere modificate solo dietro esplicito consenso del costruttore della porta. Premere il pulsante

∆. Apparirà “0” sul display.

60

35

45

60

15

50

85

Istruzioni operative

Prima di eseguire qualsiasi lavoro sul motoriduttore, rimuovere sempre la spina di alimentazione!

Tutte le persone che utilizzano il dispositivo devono essere istruite sul corretto e sicuro funzionamento di quest’ultimo.

Quando il motoriduttore è in funzione, i cicli di apertura e chiusura devono essere monitorati.

Tenere i trasmettitori manuali fuori della portata dei bambini.

Assicurarsi che non vi siano persone o oggetti nell’area di spostamento della porta.

Sequenza di funzionamento

L’automazione per porte garage può essere attivata da generatori di impulsi, quali trasmettitori manuali, selettori a chiave ecc.. È necessaria solamente la trasmissione di un impulso breve.

Impulso iniziale:

Il motoriduttore si avvia e fa spostare la porta nelle posizioni di fine corsa APERTA o CHIUSA.

Impulso generato mentre la porta è in

movimento: la porta si chiude

Nuovo impulso:

la porta continua a muoversi ma nella direzione opposta.

Dispositivo di sicurezza interno

Se, in fase di chiusura, la porta incontra un ostacolo, il motoriduttore si arresta e fa aprire la porta fino alla posizione di fine corsa superiore, in modo da rimuovere l’ostacolo.

Durante gli ultimi 2 secondi del ciclo di chiusura, la porta si apre solo leggermente, in modo da consentire la rimozione dell’ostacolo, tuttavia impedendo di guardare dentro al garage.

Se, in fase di apertura, la porta incontra un ostacolo, il motoriduttore si arresta immediatamente. La porta può essere chiusa nuovamente generando un nuovo impulso.

Dispositivi di sicurezza esterni

Schema di collegamento Figura 13

Contatto porta pedonale (STOP A)

Una porta pedonale aperta blocca immediatamente il motoriduttore, o ne impedisce l’avvio.

Fotocellula (STOP B)

Se la fotocellula è interrotta mentre la porta si sta chiudendo, la porta si arresta e inverte la direzione. Durante la fase di apertura, un’interruzione non provoca alcun effetto.

Sbloccaggio rapido

Durante interventi di regolazione, in caso di interruzione di corrente o malfunzionamenti, la porta può essere sbloccata dal motoriduttore attivando il cordino sulla rotaia, e quindi azionata manualmente.

Se la porta deve essere azionata manualmente per un periodo prolungato di tempo, deve essere inserito il perno di arresto esistente (Fig. 12). È necessario montare nuovamente il blocco della porta, annullato dal funzionamento del motoriduttore, poiché in caso contrario la porta non è bloccata nella posizione di chiusura.

Per ripristinare il funzionamento con il motoriduttore, rimettere il perno di arresto nella posizione di stazionamento (a) e mettere fuori esercizio i blocchi della porta.

In seguito alla generazione di un impulso, la porta si blocca automaticamente di nuovo con il motoriduttore.

Illuminazione

L’illuminazione si accende automaticamente ad ogni generazione di impulso per l’avvio, e si spegne di nuovo al trascorrere di un intervallo di tempo impostato (impostazione di fabbrica ca.

90 secondi).

È possibile programmare un secondo tasto sul trasmettitore manuale per un’illuminazione di 4 minuti (Figura 16). Premendo il tasto sul trasmettitore manuale, la luce si accende indipendentemente dal motore, e si spegne di nuovo dopo circa 4 minuti.

Sostituzione della lampada

Staccare la spina di alimentazione e aprire la copertura della lampada usando un cacciavite a croce dim. 2 x 100. Sostituire la lampada (230V,

40 W, base E27) e riavvitare la copertura.

Luce di segnalazione

Nel caso fosse installata una luce per segnalare le fasi di apertura e di chiusura, questa lampeggerà assieme alla lampada presente nel motoriduttore non appena verrà generato un impulso d’avvio. Il motoriduttore si avvierà in ritardo, a seconda del tempo di preavviso impostato (v. step di menu 7).

Termini di garanzia

Gent.le cliente, il dispositivo di automazione per porte garage da

Lei acquistato è stato sottoposto più volte durante la produzione a diversi controlli, per garantirne la qualità perfetta. Qualora il motoriduttore, o parti di esso, non dovessero funzionare o funzionare in modo limitato, come conseguenza di difetti presenti nei materiali o di difetti di fabbricazione, vi sarà posto rimedio con la riparazione o sostituzione gratuita, a nostra discrezione.

Non si assume alcuna responsabilità per danni risultanti da montaggio o installazione errati, messa in esercizio non conforme, funzionamento e manutenzione non regolamentari, per uso eccessivo o sovraccarico, così come per quelli conseguenti a eventuali alterazioni o modifiche effettuate sul motoriduttore o sulle parti accessorie. Lo stesso si applicherà per danni verificatisi durante il trasporto, o risultanti da eventi di forza maggiore, interventi esterni, o normale usura, o da particolari condizioni atmosferiche.

Non si assume altresì alcuna responsabilità in seguito ad alterazioni o modifiche di parti funzionali, effettuate dal cliente.

Eventuali difetti devono essere comunicati immediatamente per iscritto; su richiesta le parti in questione dovranno essere messe a nostra disposizione. Non saranno sostenuti da parte nostra i costi per lo smontaggio e l’installazione, il trasporto e la spedizione. Qualora un reclamo si dimostrasse ingiustificato, le spese dovranno essere sostenute dal cliente.

Trasmettitore manuale

Programmazione di altri trasmettitori manuali:

Si vedano gli step di menu 1 e 2 (Figura 15 e 16).

Sostituzione della batteria: rimuovere il coperchio della batteria presente sul trasmettitore manuale facendolo scivolare .

Estrarre la batteria. Inserire una batteria nuova

(alcalina, 23A, 12V). Fare attenzione che la polarità sia corretta! Chiudere nuovamente il coperchio.

Le batterie scariche devono essere smaltite separatamente!

Manutenzione/ Controlli

Per la vostra sicurezza raccomandiamo di far controllare il motoriduttore da una ditta specializzata prima della prima installazione, e poi regolarmente almeno una volta all’anno.

∆ Monitoraggio del limite di forza

L’unità di comando del motoriduttore è provvista di un sistema di sicurezza a 2 processori, per il monitoraggio del limite di forza. La disconnessione della forza integrata viene testata automaticamente in ogni posizione di fine corsa.

Il motoriduttore della porta deve essere controllato prima della prima messa in servizio e successivamente almeno una volta all’anno. In quest’occasione bisogna eseguire anche il controllo della dispositivo di limitazione della forza (Fig. 21)!.

Attenzione! Se la forza di chiusura è impostata con un valore troppo elevato, può causare lesioni alle persone.

Nello step di menu 5 si può regolare nuovamente la forza di apertura, nella fase di menu 6 quella di chiusura.

La presente garanzia avrò validità solo se associata alla fattura firmata, e avrà inizio a partire dal giorno della consegna. Il costruttore garantisce che il prodotto è privo di difetti.

La garanzia avrà durata pari a 24 mesi, previa corretta compilazione della documentazione a tergo. In caso contrario, la garanzia avrà termine 27 mesi dopo la data di fabbricazione.

Individuazione e risoluzione dei problemi

Nota importante: prima dell’esecuzione di eventuali lavori sul motoriduttore, rimuovere sempre la spina di alimentazione!!!

Guasto

La porta non si apre/chiude completamente

La porta spinge nelle posizioni di fine corsa

Dopo la chiusura, la porta si apre di nuovo lasciando un piccolo spazio

La porta non reagisce all’impulso generato dal trasmettitore manuale, ma risponde al pulsante o ad altri generatori di impulsi

Possibile causa

È cambiata la meccanica della porta

La forza di apertura/chiusura della porta è stata impostata con un valore troppo basso.

Posizione di fine corsa impostata in modo non corretto

Posizioni di fine corsa non impostate in modo ottimale

La porta si blocca poco prima della posizione

CHIUSA

Batteria scarica nel trasmettitore manuale

Antenna non collegata o non orientata

Trasmettitore manuale non programmato

Rimedio

Far controllare la porta

Cambiare l’impostazione della forza (step di menu 5 e 6)

Impostare di nuovo le posizioni di fine corsa

(menu 3 e 4)

Impostare nuovamente le posizioni di fine corsa

(step di menu 3 e 4)

Rimuovere l’ostacolo o impostare nuovamente la posizione CHIUSA (step di menu 4)

Sostituire la batteria nel trasmettitore manuale

Inserire/orientare l’antenna

Programmare il trasmettitore manuale (step di menu 1)

V. display con diagnostica

La porta non reagisce né all’impulso generato dal trasmettitore manuale, né ad altri generatori di impulsi

Portata insufficiente del trasmettitore manuale

V. display con diagnostica

Batteria scarica nel trasmettitore manuale

Antenna non collegata o non orientata

Schermatura in loco del segnale di ricezione

Sostituire la batteria nel trasmettitore manuale

Inserire/orientare l’antenna

Collegare l’antenna esterna (accessorio)

Display con diagnostica

Durante il funzionamento, il display fornisce le informazioni diagnostiche in caso di eventuali guasti

Numero

0

1

2

3

4

5

0

Stato

Il motoriduttore si avvia e il numero 0 scompare Il motoriduttore riceve un impulso di avvio

La porta non si apre e non si chiude

La porta non si chiude più

Il motore è in posizione di arresto

Segnale di impulso permanente all’entrata di avvio

Si è verificato un errore nell’impostazione del motoriduttore.

Il numero 0 rimane visualizzato durante il successivo ciclo di apertura e di chiusura, quindi scompare.

Il numero 0 continua ad essere visualizzato.

Diagnosi/Rimedio

all’entrata START, o da un trasmettitore.

Funzionamento normale.

Il collegamento STOP A è interrotto.

Il dispositivo di sicurezza esterno si è attivato

(ad es. porta pedonale).

Il collegamento STOP B è interrotto.

Il dispositivo di sicurezza esterno si è attivato

(ad es. fotocellula)

Il motore non gira. Chiamare una ditta specializzata.

La porta non accetta più un segnale di avvio. Il generatore di impulsi esterno emette un segnale permanente (ad es. il pulsante è bloccato).

Percorso della corsa troppo lungo.

Eseguire di nuovo l’impostazione (step di menu

3 e 4).

Il motoriduttore sta effettuando un ciclo di apprendimento del limite di forza.

Attenzione: durante questi cicli la forza non è monitorata!

Controllare la meccanica della porta. La porta è troppo lenta.

Con riserva di modifiche

Certificato di garanzia

Denominazione del tipo: _______________

Numero di produzione: _________________

(v. targhetta)

Data di acquisto: ________________________

Data della prima messa in servizio: _____________ Indirizzo/timbro della ditta installatrice: _________

Dichiarazione di conformità CE

In base all’Articolo 8 della “Direttiva Macchine”

(Direttiva CE 98/37/CE)

Timbro della ditta:

Con la presente si dichiara che:

le porte basculanti per garage Novoferm K (peso del battente della porta fino a 70 kg)

le porte basculanti per garage Novoferm M (peso del battente della porta fino a 210 kg)

le porte sezionali Novoferm E (peso del battente della porta fino a 196 kg)

assieme ai motoriduttori Novomatic 403, 553 oppure 803

sono conformi con le relative disposizioni della Direttiva Macchine CE (Direttiva CE 98/37/CE) sono conformi con le relative disposizioni delle altre Direttive CE seguenti:

- Direttiva Bassa Tensione (73/23/CEE)

- Direttiva della Compatibilità Elettromagnetica (89/336/CEE)

Sono state applicate le seguenti norme armonizzate (o parti di esse)

- EN 12453 Porte – Sicurezza nell’uso delle porte azionate a motore – Requisiti e classificazione

- EN 12445 Porte – Sicurezza nell’uso delle porte azionate a motore - Metodi di prova

- EN 12604 Porte - Aspetti meccanici – Requisiti

- EN 12605 Porte - Aspetti meccanici - Metodi di prova

Sono state applicate le seguenti norme nazionali e internazionali (o parti/clausole di esse) e specifiche

- Direttiva per finestre, porte e cancelli azionati a motore ZH 1/494 aprile 1989

- Sicurezza delle apparecchiature elettriche per uso domestico e scopi simili:

DIN EN 60335 – 1 /VDE 0700 Parte 1

È stato collaudato un modello della macchina dal Centro di Controllo

TÜV Nord

TÜV – CERT – ente di certificazione per

Macchine, dispositivi di sollevamento e alimentazione

Presso TÜV 1

30519 Hannover

Questo Centro ha emesso il marchio di controllo N. 08/205/GS/PT00710.

Si dichiara che la macchina è conforme con il modello testato.

Luogo, data:__________________________ Firma:___________________

Illustrazione della targhetta

Questa porta azionata manualmente è stata successivamente provvista di un motoriduttore dall’installatore sotto citato. I dettagli relativi al motoriduttore sono riportati sulla targhetta corrispondente.

Il costruttore dichiara che è stata emessa per il dispositivo apriporta una Dichiarazione di Conformità secondo la Direttiva

Macchine, e che questa è stata consegnata al cliente.

Per la propria sicurezza (qualora non sia regolato dalle norme nazionali), il motoriduttore deve essere controllato almeno una volta all’anno da una ditta specializzata.

Numero di serie del motoriduttore apriporta:

Tipo di dispositivo: a motore

Produttore del motoriduttore: (ditta installatrice)

Installatore:

Data:

Firma:

Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement