Relco TELOS RICE plus

Relco TELOS RICE plus

RICEVITORE 4 CANALI CON

AUTOAPPRENDIMENTO

TELOS RICE plus

RP0546N

MANUALE D’INSTALLAZIONE ED USO

RELCO ITALY

L.C. Relco S.p.A.

Via delle Azalee, 6/A

20090 Buccinasco - Milano

Tel. +39-02488616.1 r.a. - Fax +39-0245712270 e-mail : [email protected] - [email protected]

2

Avvertenze

Misure di sicurezza

Per un perfetto funzionamento dell’apparecchio, si prega di leggere interamente questo manuale e seguire attentamente le indicazioni ivi descritte, in quanto l’uso improprio può danneggiare l’apparecchio.

?

Dichiarazione di Conformità:

LC RELCO S.p.A. dichiara che il rcevitore mod. TELOS RICE Plus, è conforme a quanto previsto dalle Direttive

Europee 73/23/CEE e successiva modifica 93/68/CEE, 89/336/CEE e successive modifiche 92/31/CEE e

99/05/CE nonché da quanto indicato nella Normativa EN 60950.

Ricevitore

4 viti per fissaggio del coperchio

Coperchio

4 Viti per fissaggio della scatola

Scatola con ricevitore

Passacavi

Plexiglas

Fig. 1a

4 tasselli

Antenna

Fig. 1b

Interassi

128

104

115

Fig. 1c

Dimensioni d’ingombro

140

52

Trasmettitori

Canale A

Canale C

Telos 4 TX

Canale B

Tastiera radio

Fig. 2

Canale D

RP0544N

L = 80 mm

P = 145 mm

H = 30 mm

RP0548N

Fig. 3

3

1 - DESCRIZIONE

I l ricevitore di potenza 4 relé é un ricevitore supereterodina con 4 uscite a contatti puri. Può comandare automatismi di chiusura e carichi elettrici con potenza massima di commutazione dei contatti di 3,5 KW.

I contatti di uscita dei 4 relè sono NA/NC. Il funzionamento dei relè può essere impulsivo o passo-passo

( selezionabile mediante dip-switch ). La memorizzazione dei trasmettitori TELOS 4 TX ( cod. RP0544N) o della tastiera radio ( cod. RP0548N) si effettua con un solo tasto del ricevitore per autoapprendimento.

I codici dei trasmettitori sono memorizzati in EEPROM.

4 LED di segnalazione

Layout

Scheda Radio RF

Dip-switch per selezione Impulsivo / Passo-Passo

Trasformatore di alimentazione Ingresso antenna

Tasto P1

4 Relè di uscita

R1

R2

R3

15 16

2

3

4

C

1

R4

Morsettiera estraibile C1 per ingressi ausiliari

Morsetti d’ingresso 230 Vac

3 4 5

1 2

230Vac

NC NO C

6 7 8

NC NO C

9 10 11

C NO NC

12 13 14

C NO NC

Fusibili F1- F2 : 4A - 250V

Fig. 4

2 - SPECIFICHE TECNICHE

Morsettiere di uscita relè

Tipo ricevitore.....................................................Supereterodina

Frequenza portante .............................................433,92 MHz

Demodulazione ..................................................AM/ASK

Impedenza d'ingresso ..........................................50 Ohm

Sensibilità ( per segnale a buon fine ) ...................- 115 dBm

Tensione di alimentazione ...................................230 Vac - 50 Hz

Consumo max ....................................................28 mA

N° relè uscita......................................................4

Potenza massima applicabile ai contatti dei relè ....3,5 KW / 230 Vac

Codifica di sicurezza ...........................................Keeloq Hopping code

N° tasti TX memorizzabili .....................................85

Temperatura di funzionamento .............................-20°/+70°C

Grado di protezione............................................IP44

Dimensioni (mm )................................................140 x 115 x 52

Peso ..................................................................420 gr

4

4 - FUNZIONALITA'

85 tasti trasmettitore memorizzabili

Memorizzazione e cancellazione del codice del trasmettitore per mezzo di un solo tasto presente sul ricevitore

Cancellazione del singolo radiocomando o di tutta la memoria

Funzionamento programmabile dei 4 relè : impulsivi o passo-passo.

Visualizzazione N° totale utenti memorizzati

Ingresso per pulsanti esterni di emergenza

5 - INSTALLAZIONE

5.1 - Posizionamento

La scelta della posizione del ricevitore è molto importante per ottenere un buon funzionamento del sistema.

Devono essere rispettate le seguenti condizioni:

- posizionare il ricevitore lontano da fonti di disturbo quali sistemi informatici, allarmi od altre emissioni radio.

- la distanza tra due ricevitori deve essere superiore a 1m. per valori inferiori si ridurrà la portata. In caso di portata insufficiente prevedere l’utilizzo di un REPEATER

5.2 - Fissaggio

Togliere il coperchio dal ricevitore. Fissare la scatola ad ogni angolo utilizzando viti e tasselli in dotazione o con viti appropriate alla natura del supporto.

!

ATTENZIONE

Collegare l’apparecchio all’impianto elettrico dell’edificio mediante un interruttore magnetotermico con apertura dei contatti di almeno 3 mm.

Nell'effettuare manutenzione o interventi nei circuiti a valle dei relè, è necessario sezionare il ricevitore con opportuno “dispositivo di sezionamento", poiché detti relè sono organi di manovra funzionale.

5.3 - Connessione 230Vac

Collegare l'alimentazione 230 Vac ai morsetti corrispondenti (fig. 5): morsetto 1 = L linea morsetto 2 = N neutro

1 2

230Vac

5.4 - Connessione contatti d’uscita

Collegare i contatti d’uscita ai morsetti come da tabella seguente:

Relè

RELE’ 1

RELE’ 1

RELE’ 1

RELE’ 2

RELE’ 2

RELE’ 2

RELE’ 3

RELE’ 3

RELE’ 3

RELE’ 4

RELE’ 4

RELE’ 4

Morsetto Contatto

5

6

7

3

4

8

9

10

11

12

13

14

NC

NO

C

NC

NO

C

C

NO

NC

C

NO

NC

Tab. 1

Fig. 5

RELE’ 1

3 4 5

9 10 11

C NO NC

RELE’ 2

6 7 8

12 13 14

C NO NC

Fig. 6

NC NO C

RELE’ 3

NC NO C

RELE’ 4

5

!

ATTENZIONE

Se ci sono carichi misti ( 230V e 12 V ) collegati ai morsetti dei relè, questi devono essere collegati interponendo un relè vuoto, cioè ad esempio

R1=230V, R2=230V, R3= vuoto, R4= 12V

5.5 - Antenna

Se si collega un'antenna (non in dotazione), collegare la calza al morsetto 16, ed il centrale al morsetto 15; oppure collegare il filo d'antenna in dotazione al morsetto 15. (Fig. 7)

5.6 - Fusibili

I fusibili F1 ed F2 da 4A / 250V sono inseriti in serie al contatto C rispettivamente dei relè R2 ed R3 ed hanno la funzione di protezione da extracorrenti sul carico collegato ai relè.

Il tipo di fusibile da inserire eventualmente al posto del componente montato di default deve essere opportunamente dimensionato a livello di installazione.

5.7 - Ingressi ausiliari

Il ricevitore è dotato di 4 ingressi supplementari ( I1, I2, I3, I4 e

COM) che consentono la connessione di 4 pulsanti con contatto

NA ausiliari che permettono l’attivazione diretta dei relè (Fig. 9).

I pulsanti PR1, PR2, PR3, PR4 di fig. 9 ( non forniti ) agiscono sui relè come i tasti del radiocomando, in modo impulsivo o bistabile a seconda della configurazione del dip-switch S1.

Fig. 7

Antenna

15 16

R2

F2

R3

Fig. 8

9 10 11

6 7 8

F1

C

NO NC

NC NO C

FUSE F1, F2 = 4A / 250V

R1

R2

3 4 5

1 2

230Vac

NC NO C

6 7 8

NC NO C

R3

S1

15 16

R4

COM

I1

I2

I3

I4

PR1

PR2

PR3

PR4

9 10 11

C NO NC

12 13 14

C NO NC

Fig. 9

6

6 - MEMORIZZAZIONE DEI TRASMETTITORI

La memorizzazione dei trasmettitori si effettua in modo sequenziale facendo uso del solo pulsante P1 presente sulla scheda. La conferma delle operazioni viene indicata dai led LD1, LD2, LD3, LD4 posti sopra il dip-switch a 4 vie.

La memorizzazione prevede di effettuare delle pressioni successive del tasto P1.

L’accensione dei led LD1, LD2, LD3, LD4 è ciclica: ad ogni pressione di P1 si accende un led e si spegne il led precedente. (fig. 11). AL termine dell’accensione del led LD4 si accendono tutti i 4 led contemporaneamente e successivamente si riaccende LD1

Il led si accendono stabilmente oppure lampeggiano a seconda della configurazione del jumper relativo al relè corrispondente ( ved. cap. 8 ).

LD1 LD2 LD3

(Rosso) (Rosso) (Rosso)

LD4

(Verde)

15 16

2

3

C

1

4

3 4 5

1 2

230Vac

NC NO C

6 7 8

NC NO C

Fig. 10

9 10 11

C NO NC

12 13 14

C NO NC

LD1

1

LD2

2

LD3

3

LD4

4

LD1+LD2+LD3+LD4

5

Fig. 11

Memorizzando, ad esempio, un tasto trasmettitore nella posizione 1, si ottiene l’attivazione del relè 1 ( in modo impulsivo o bistabile ) a seconda della posizione del dip-switch ( ved. par. 8).

La stessa cosa vale per le posizioni 2, 3, 4.

Memorizzando un tasto trasmettitore nella posizione 5 , si ottiene esclusivamente la disattivazione di tutti i relè eccitati.

Diventa quindi possibile memorizzare il tasto di un trasmettitore particolare la cui sola funzione è quella di disattivare contemporaneamente tutti i relè attivati

6.1 Stato dei relè

La configurazione dei relè ( impulsivi o bistabili ) viene indicata dal modo di accensione del LED corrispondente

LED con luce fissa :

LED con luce lampeggiante :

Relè IMPULSIVO

Relè BISTABILE o PASSO-PASSO

7

6.2 Memorizzazione di un Trasmettitore a 4 canali

La memorizzazione prevede di effettuare delle pressioni successive del tasto P1.

Esempio 2: Memorizzazione di un radiocomando quadricanale con le seguenti associazioni:

Tasto A --> Relè 1, Tasto B --> Relè 2, Tasto C --> Relè 3, Tasto D --> Relè 4.

LD1 si accende

LD1 si spegne e si riaccende

LD2 si accende

LD2 si spegne e si riaccende

Tenere premuto P1 per 2 sec fino a quando LD1 si accende

Rilasciare

P1

Premere il tasto A del trasmettitore da memorizzare

LD3 si accende

Premere P1

LD3 si spegne e si riaccende

LD4 si accende

Rilasciare

P1

Premere il tasto B del trasmettitore da memorizzare

LD4 si spegne e si riaccende e dopo 2 sec. si spegne definitivamente

Premere

P1

Rilasciare

P1

Premere il tasto C del trasmettitore da memorizzare

Premere P1

Rilasciare

P1

Premere il tasto D del trasmettitore da memorizzare

Fig. 13

6.3 Memoria piena

Al termine della memorizzazione del 85-esimo tasto trasmettitore, LD3 ed LD4 fanno un breve lampeggio.

Se si tenta di memorizzare un successivo tasto trasmettitore, LD3 ed LD4 fanno 2 lampeggi e la memorizzazione non ha luogo.

7 - CANCELLAZIONE DEI TRASMETTITORI

7.1 Cancellazione di un Trasmettitore

Tenere premuto il pulsante P1per 2 sec. fino a quando si accende il led LD1, poi premere ancora P1 fino ad accendere il led relativo al relè associato al tasto del trasmettitore da cancellare.

Attivare il tasto del trasmettitore da cancellare ( es. tasto A): il ricevitore dà conferma dell’avvenuta cancellazione spegnendo per un attimo il led LD1 e con 2 lampeggi contemporanei dei 2 led LD3 ( Rosso) ed LD4 (Verde ). LD1 si riaccende successivamente per 4 sec. ( stabile o lampeggiante a seconda della posizione del dip-switch) e poi si spegne definitivamente. Per poter cancellare gli altri tasti ( es. B, C o D ) del trasmettitore è necessario attendere lo spegnimento del led LD1 e ripetere l’operazione dall’inizio.

Esempio 3 : Cancellazione del tasto A del trasmettitore dal relè 1

LD1 si accende

LD1 si spegne

ROSSO VERDE

LD1 si riaccende per 4 sec.

LD3 ed LD4 lampeggiano 2 volte contemporaneamente

Tenere premuto P1 per 2 sec fino a quando LD1 si accende

Rilasciare

P1

Premere il tasto ( es. A) del trasmettitore da cancellare

Fig. 14

8

7.2 Cancellazione completa della memoria

Premere e tenere premuto il pulsante P1per 2 sec. fino a quando si accende il led LD1. Rilasciare e ripremere P1 successivamente fino a quando LD3 ed LD4 lampeggiano contemporaneamente 3 volte.

!

ATTENZIONE : Al termine della procedura tutti i dati presenti in memoria vengono cancellati

LD1 si spegne

ROSSO VERDE

Tenere premuto P1 per 2 sec fino a quando LD1 si accende

LD1 si accende

LD3 ed LD4 lampeggiano 3 volte contemporaneamente

Rilasciare

P1

Ripremere P1 fino a quando LD1 si spegne

Fig. 15

8 - FUNZIONAMENTO BISTABILE / IMPULSIVO

Ogni relè è configurabile in modo impulsivo o bistabile a seconda della configurazione del dip-switch S1 come da tabella 2 seguente. In configurazione bistabile o passo-passo il led corrispondente al relativo relè quando attivato durante le fasi di memorizzazione e cancellazione invece di accendersi stabilmente, lampeggia.

LD1 LD2 LD3

ON

OFF

LD4

RELE1

RELE2

RELE3

RELE4

DIP-SWITCH S1

ON OFF

BISTABILE IMPULSIVO

BISTABILE IMPULSIVO

BISTABILE

BISTABILE

IMPULSIVO

IMPULSIVO

Tab.2

9 - VISUALIZZAZIONE SPAZIO DI MEMORIA

Attraverso la seguente procedura è possibile risalire al numero di tasti trasmettitore presenti in memoria.

La visualizzazione avviene per mezzo dei led LD3 ( Rosso) ed LD4 ( Verde).

Premere P1 e verificare l’accensione del led LD1. Mantenere premuto P1.

Non appena il led LD1 si spegne rilasciare il tasto P1.

A questo punto inizia una sequenza di accensioni dei led LD3 (ROSSO) ed LD4 (VERDE).

La sequenza esprime in notazione binaria il numero di tasti trasmettitore memorizzati.

Annotando la sequenza è possibile risalire a questo numero in base alla tabella seguente:

Led acceso

Peso colore verde

Peso colore rosso

1

0

2° 3° 4° 5° 6°

2 4 8 16 32

64

0 0 0 0 0 0

Esempio 4:

Sequenza di accensione led : LR, LR, LV, LV, LR, LR, LR.

Il numero ottenuto sarà: 0 + 0 + 4 + 8 + 0 + 0 + 0 = 12

Perciò in memoria sono presenti 12 tasti trasmettitori.

Tab.3

9

10 - TASTIERA 999 CH

10.1

Memorizzazione del trasmettitore a 999 canali

La memorizzazione prevede di effettuare delle pressioni successive del tasto P1.

La memorizzazione della tastiera avverrà premendo in sequenza prima il numero da assegnare poi cancelletto (#).

In questo modo, il primo relè della prima scheda sarà associato al numero 1 il secondo al numero 2 e così a seguire, il primo relè della seconda scheda sarà il numero 5.

LD1 si accende

continuo o lampeggiante a seconda dello stato del dip-switch

1

4

7

*

2

5

8

0

3

6

9

#

1

4

7

*

2

5

8

0

3

6

9

#

LD1 si spegne e si riaccende subito dopo

Tenere premuto P1 per

2 sec fino a quando

LD1 si accende

Rilasciare

P1

Memorizzazione canale 1

LD2 si accende

continuo o lampeggiante a seconda dello stato del dip-switch

1

4

7

*

2

5

8

0

3

6

9

#

1

4

7

*

2

5

8

0

3

6

9

#

LD2 si spegne e si riaccende subito dopo premere P1

Rilasciare

P1

Memorizzazione canale 2

LD3 si accende

continuo o lampeggiante a seconda dello stato del dip-switch

Premere P1 Rilasciare

P1

1

4

7

*

2

5

8

0

3

6

9

#

Memorizzazione canale 3

1

4

7

*

2

5

8

0

3

6

9

#

LD3 si spegne e si riaccende subito dopo

Fig. 15

10

10.2

Uso del trasmettitore a 999 canali

Esempio di realizzazione di uno SHOW ROOM, dove siano richiesti circa 64 canali.

L'impianto verrà realizzato utilizzando 16 ricevitori TELOS N e una tastiera di comando.

Ad ogni relè verrà, assegnato un numero identificativo in fase di programmazione.

Per richiamare il canale desiderato, sarà sufficiente comporre sulla tastiera il n°+#(cancelletto)

Selezione del canale

ch 1÷8

Invio comando

ch 9÷16 ch 17÷24 ch 25÷32

Fig. 16

Q.E.

BOX1 BOX2 BOX3 BOX4

box office

BOX8

Alimentazione 230Vac

Linea di discesa

ch 57÷64

BOX7 BOX6 BOX5

ch 49÷56 ch 41÷48 ch 33÷40

Fig. 17

11

12

Garanzia

La garanzia è di 24 mesi dalla data di fabbricazione apposta all’interno.

Durante tale periodo, se l’apparecchiatura non funziona correttamente, a causa di un componente difettoso, essa verrà riparata o sostituita a discrezione del fabbricante.

La garanzia non copre l’integrità del contenitore plastico.

La garanzia viene prestata presso la sede del fabbricante.

Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement