fly_pb1100

fly_pb1100
119PM7 5 IT
AUTOMAZIONE
PER PORTE A BATTENTE
Manuale d’installazione
PB1100
Italiano
IT
Premessa
• Il prodotto deve essere destinato solo all’uso per il quale è stato espressamente studiato. Ogni altro uso è da considerarsi pericoloso. CAME S.p.A
non è responsabile per eventuali danni causati da usi impropri, erronei ed
irragionevoli • Conservare queste avvertenze assieme ai manuali di installazione e d’uso dei componenti l’impianto di automazione.
Prima dell’installazione
(verifica dell’esistente: nel caso di valutazione negativa, non procedere prima di aver ottemperato agli obblighi di messa in sicurezza)
• Controllare che la parte da automatizzare sia in buono stato meccanico,
che sia bilanciata e in asse, e che si apra e si chiuda correttamente. Verificare che siano presenti adeguati fermi meccanici • Se l’automazione deve
essere installata a un’altezza inferiore ai 2,5 m dal pavimento o da altro livello di accesso, verificare la necessità di eventuali protezioni e/o avvertimenti
• Qualora vi siano aperture pedonali ricavate nelle ante da automatizzare, ci
deve essere un sistema di blocco della loro apertura durante il movimento
• Assicurarsi che l’apertura dell’anta automatizzata non causi situazioni di
intrappolamento con le parti fisse circostanti • Non montare l’automazione
rovesciata o su elementi che potrebbero piegarsi. Se necessario, aggiungere
adeguati rinforzi ai punti di fissaggio • Non installare su ante non in piano •
Controllare che eventuali dispositivi di irrigazione non possano bagnare l’automazione dal basso verso l’alto • Verificare che la temperatura del luogo di
installazione rientri nell’indicazione presente nel manuale • Seguire tutte le
istruzioni poiché un’errata installazione può causare gravi lesioni.
Installazione
• Segnalare e delimitare adeguatamente tutto il cantiere per evitare incauti
accessi all’area di lavoro ai non addetti, specialmente minori e bambini •
Fare attenzione nel maneggiare automazioni con peso superiore ai 20 kg.
Nel caso, premunirsi di strumenti per la movimentazione in sicurezza • Tutti
i comandi di apertura (pulsanti, selettori a chiave, lettori magnetici, etc.)
devono essere installati ad almeno 1,85 m dal perimetro dell’area di manovra del cancello, oppure dove non possano essere raggiunti dall’esterno
attraverso il cancello. Inoltre i comandi diretti (a pulsante, a sfioramento,
etc.) devono essere installati a un’altezza minima di 1,5 m e non devono essere accessibili al pubblico • Tutti i comandi in modalità azione mantenuta,
devono essere posti in luoghi dai quali siano visibili le ante in movimento e
le relative aree di transito o manovra • Applicare, ove mancasse, un’etichetta permanente che indichi la posizione del dispositivo di sblocco • Prima
della consegna all’utente, verificare la conformità dell’impianto alla norma
EN 12453 (prove d’impatto), assicurarsi che l’automazione sia stata regolata adeguatamente e che i dispositivi di sicurezza, protezione e lo sblocco
manuale funzionino correttamente • Applicare ove necessario e in posizione
chiaramente visibile i Simboli di Avvertimento (es. targa cancello)
rimento) • Eseguire i controlli funzionali a fotocellule e bordi sensibili ogni
sei mesi. Per controllare che le fotocellule funzionino, passare un oggetto
davanti durante la chiusura; se l’automazione inverte il senso di marcia o si
blocca, le fotocellule funzionano correttamente. Questa è l’unica operazione
di manutenzione che va fatta con l’automazione in tensione. Assicurare una
costante pulizia dei vetrini delle fotocellule (utilizzare un panno leggermente
inumidito con acqua; non utilizzare solventi o altri prodotti chimici che potrebbero rovinare i dispositivi) • Nel caso si rendano necessarie riparazioni
o modifiche alle regolazioni dell’impianto, sbloccare l’automazione e non
utilizzarla fino al ripristino delle condizioni di sicurezza • Togliere l’alimentazione elettrica prima di sbloccare l’automazione per aperture manuali e
prima di una qualsiasi altra operazione, per evitare possibili situazioni di
pericolo. Consultare le istruzioni • Se il cavo di alimentazione è danneggiato,
esso deve essere sostituito dal costruttore o dal suo servizio di assistenza
tecnica o comunque da una persona con qualifica similare, in modo da
prevenire ogni rischio • È fatto DIVIETO all’utente di eseguire OPERAZIONI
NON ESPRESSAMENTE A LUI RICHIESTE E INDICATE nei manuali. Per le
riparazioni, le modifiche alle regolazioni e per le manutenzioni straordinarie,
RIVOLGERSI ALL’ASSISTENZA TECNICA • Annotare l’esecuzione delle verifiche sul registro delle manutenzioni periodiche.
Ulteriori e raccomandazioni particolari per tutti
• Evitare di operare in prossimità delle cerniere o degli organi meccanici in
movimento • Non entrare nel raggio di azione dell’automazione in movimento • Non opporsi al moto dell’automazione poiché potrebbe causare situazioni di pericolo • Fare sempre e comunque particolare attenzione ai punti
pericolosi che dovranno essere segnalati da appositi pittogrammi e/o strisce
giallo-nere • Durante l’utilizzo di un selettore o di un comando in modalità
azione mantenuta, controllare continuamente che non ci siano persone nel
raggio d’azione delle parti in movimento, fino al rilascio del comando • Il
cancello può muoversi in ogni momento senza preavviso • Togliere sempre
l’alimentazione elettrica durante le operazioni di pulizia o di manutenzione.
Istruzioni e raccomandazioni particolari per gli utenti
• Tenere libere da ingombri e pulite le aree di manovra del cancello. Controllare che non vi sia vegetazione nel raggio d’azione delle fotocellule e che
non vi siano ostacoli sul raggio d’azione dell’automazione • Non permettere
ai bambini di giocare con i dispositivi di comando fissi, o di sostare nell’area
di manovra del cancello. Tenete fuori dalla loro portata i dispositivi di comando a distanza (trasmettitori) o qualsiasi altro dispositivo di comando, per
evitare che l’automazione possa essere azionata involontariamente. • L’apparecchio non è destinato a essere usato da persone (bambini compresi) le
cui capacità fisiche, sensoriali o mentali siano ridotte, oppure con mancanza
di esperienza o di conoscenza, a meno che esse abbiano potuto beneficiare,
attraverso l’intermediazione di una persona responsabile della loro sicurezza, di una sorveglianza o di istruzioni riguardanti l’uso dell’apparecchio •
Controllare frequentemente l’impianto, per verificare eventuali anomalie e
segni di usura o danni alle strutture mobili, ai componenti dell’automazione,
a tutti i punti e dispositivi di fissaggio, ai cavi e alle connessioni accessibili.
Tenere lubrificati e puliti i punti di snodo (cerniere) e di attrito (guide di scor-
Pericolo di schiacciamento mani
Pericolo parti in tensione
Divieto di transito durante la manovra
Pag. 2 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso.
ITALIANO
ATTENZIONE!
importanti istruzioni per la sicurezza delle persone:
LEGGERE ATTENTAMENTE!
LEGENDA
Pag. 3 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso
ITALIANO
 Questo simbolo indica parti da leggere con attenzione.
Questo simbolo indica parti riguardanti la sicurezza.
☞ Questo simbolo indica cosa comunicare all’utente.
RIFERIMENTI NORMATIVI
CAME S.p.A. è una azienda certificata per i sistemi di gestione aziendale: qualità ISO 9001 e ambientale ISO 14001.
Il prodotto in oggetto è conforme alle normative vigenti citate nella dichiarazione di conformità.
DESCRIZIONE
Automazione per un’anta battente, con motoriduttore reversibile a 24 V DC e quadro comando incorporato.
Destinazione d'uso
L’automazione è stata progettata per motorizzare porte a battente per uso intensivo.
Ogni installazione e uso difformi da quanto indicato nel presente manuale sono da considerarsi vietate.
Limiti di impiego
Tipo
PB1100
Lunghezza max anta (m)
1,2
1
0,8
Peso max anta (kg)
150
200
250
Dati tecnici
Tipo
PB1100
Alimentazione (V - 50/60 Hz)
230 AC
Alimentazione motore (V)
24 DC
Assorbimento quadro (mA)
70
Assorbimento motore (mA)
600
Potenza (W)
138
Tempo di manovra 90° (s)
2÷5
Intermittenza/Lavoro (%)
servizio intensivo
Coppia (Nm)
Temperatura d’esercizio (°C)
40
-20 ÷ +55
Descrizione delle parti
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
Cassa motoriduttore
Base di fissaggio
Carter frontale
Tappi laterali
Trasformatore
Scheda elettronica
Motoriduttore
Batterie (OPZIONALI)
INDICAZIONI GENERALI PER L'INSTALLAZIONE
L’installazione deve essere effettuata da personale qualificato ed esperto e nel pieno rispetto delle normative vigenti.
Verifiche preliminari
•
•
•
•
•
Prima di procedere all’installazione è necessario:
prevedere adeguato dispositivo di disconnesione onnipolare, con distanza maggiore di 3 mm tra i contatti, a
sezionamento dell’alimentazione;
predisporre adeguate tubazioni e canaline per il passaggio dei cavi elettrici garantendone la protezione contro il
danneggiamento meccanico;
perificare che le eventuali connessioni interne al contenitore (eseguite per la continuità del circuito di
protezione) siano provviste di isolamento supplementare rispetto ad altre parti conduttrici interne;
perificare che la struttura della porta sia adeguatamente robusta, le cerniere siano efficienti e che non vi siano attriti
tra parti fisse e mobili;
perificare che nel punto di massima apertura sia presente il fermo a pavimento per evitare che l’oltrecorsa
danneggi braccio e motoriduttore.
Pag. 4 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso.
ITALIANO
Dimensioni
Collegamento
Alimentazione quadro 230 V AC
Pag. 5 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso
Trasmettitori fotocellule
Ricevitori fotocellule
Dispositivi di comando e di sicurezza
Tipo cavo
FROR CEI
20-22
CEI EN
50267-2-1
Lunghezza cavo
1 < 10 m
Lunghezza cavo
10 < 20 m
Lunghezza cavo
20 < 30 m
3G x 1,5 mm2
3G x 2,5 mm2
3G x 4 mm2
mm2
mm2
2 x 0,5 mm2
4 x 0,5 mm2
4 x 0,5 mm2
4 x 0,5 mm2
mm2
mm2
2 x 0,5 mm2
2 x 0,5
2 x 0,5
2 x 0,5
2 x 0,5
N.B.: Qualora i cavi abbiano lunghezza diversa rispetto a quanto previsto in tabella, si determini la sezione dei cavi sulla
base dell’effettivo assorbimento dei dispositivi collegati e secondo le prescrizioni indicate dalla normativa CEI EN 60204-1.
Per i collegamenti che prevedano più carichi sulla stessa linea (sequenziali), il dimensionamento a tabella deve essere
riconsiderato sulla base degli assorbimenti e delle distanze effettivi. Per i collegamenti di prodotti non contemplati in
questo manuale fa fede la documentazione allegata ai prodotti stessi.
Attrezzi e materiali
Assicurarsi di avere tutti gli strumenti e il materiale necessario per effettuare l’installazione nella massima sicurezza e
secondo le normative vigenti. In figura alcuni esempi di attrezzatura per l’installatore.
Impianto tipo
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
Automazione
Braccio
Radar di apertura
Radar di sicurezza
Sensore a sfioramento
Microfotocellule
Selettore funzioni
ITALIANO
Tipi di cavi e spessori minimi
Per i particolari di foratura e fissaggio della base, vedere la documentazione del braccio.
fino a 120°
Braccio snodato PB1002, per porte con apertura a spingere
Per i particolari di foratura e fissaggio della base, vedere la documentazione del braccio.
fino a 180°
Pag. 6 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso.
ITALIANO
Braccio a slitta PB1001, per porte con apertura a tirare
Pag. 7 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso
Le seguenti illustrazioni sono solo esempi e rappresentano il montaggio più diffuso, in quanto lo spazio per il fissaggio
dell’automazione e degli accessori varia a seconda della zona di installazione. Spetta quindi all’installatore scegliere la
soluzione più adatta.
Preparazione della base
Staccare il carter frontale ❶
aiutandosi con un cacciavite
a taglio.
Smontare il tappo laterale ❷ del lato opposto al
foro per il braccio ⓐ.
Togliere il trasformatore ❸; liberare la base
di fissaggio ❹ dalla cassa ❺ agendo sul
bullone ⓑ, riavvitandolo poi sulla base,
prima del fissaggio a parete.
ITALIANO
INSTALLAZIONE
Dopo il fissaggio della base alla
parete, montare la cassa sulla base,
passando i cavi nelle apposite aperture.
Montare il braccio previsto.
Reinserire il trasformatore; eseguire i
collegamenti e le regolazioni necessarie.
Pag. 8 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso.
ITALIANO
Fissaggio dell'automazione
Pag. 9 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso
Attenzione! Prima di intervenire sul quadro comando, togliere la tensione di linea e, se presenti,
scollegare le batterie.
Alimentazione scheda elettronica, dispositivi di comando e accessori: 24 V.
Le funzioni vengono impostate con i DIP, le regolazioni con i trimmer.
Tutte le connessioni sono protette da fusibili rapidi.
Tabella fusibili
Linea
Scheda (
Accessori (
Motore (
5 A-F
630 mA-F
2 A-F
5 A-F
)
)
)
La scheda controlla costantemente il valore della spinta del motore. Se la porta incontra un ostacolo:
- si riapre se si sta chiudendo
- si richiude se si sta aprendo
Attenzione: dopo tre rilevamenti di ostacolo consecutivi, la porta si blocca. Per la ripresa del movimento, rimuovere
l’ostacolo e premere il pulsante di comando o del trasmettitore.
Componenti principali
FUSIBILE
ACCESSORI
2A
FUSIBILE
MOTORE
5A
FUSIBILE
CENTRALINA
630 mA
- FORZA +
CHIUSURA
+ VEL. -
QUADRO COMANDO
+ RALL. - + T.C.A. -
APERTURA
ZP10
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
Morsettiera trasformatore
Morsettiera batterie
Morsettiera Encoder
Morsettiere accessori
Connettore scheda MA7034
Fusibile accessori
Selettore funzioni 2 DIP
Connettore scheda MF9011/9111
Fusibile scheda
Pulsanti programmazione
LED codifica/conteggio
Pulsante RESET
Selettore funzioni 10 DIP
: regolazione velocità marcia
14. Trimmer
15. Trimmer
: regolazione velocità
rallentamento
16. Trimmer
: regolazione chiusura
automatica
17. Trimmer
: regolazione forza motore
18. Fusibile motore
19. Morsettiera motoriduttore
20. Morsettiera collegamento 2 motori abbinati
21. Morsettiera selettore
funzioni MA7041
22. Fusibile linea
Trasformatore
ITALIANO
COLLEGAMENTI ELETTRICI E PROGRAMMAZIONE
ITALIANO
Alimentazione
blu
M-N
marrone
Collegamento motoriduttore di default, per
braccio PB1001.
Con PB1002 invertire i cavi M-N.
Accessori
10 - 11 Uscita alimentazione accessori 24 V AC.
Gli accessori collegati non devono superare
complessivamente i 15 W.
11 - S
Collegamento elettroserratura 12 V DC - 15 W
max.
Collegamento selettore funzioni.
La funzione di apertura parziale non è
attivabile dal selettore.
Per ottenere la funzione antipanico senza il
selettore, ponticellare i contatti 1-3.
Pag. 10 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso.
Alimentazione 230 V AC 50/60 Hz
Pag. 11 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso
1-2
Collegamento (N.C.) pulsante di STOP.
Permette l’arresto della porta con l’esclusione
della chiusura automatica. Per riprendere il
movimento, utilizzare un dispositivo di comando.
Il contatto è ponticellato. Se non usato,
lasciare il ponticello.
2 - R1
Collegamento (N.O.) sensore esterno di
APERTURA, escludibile dal selettore funzioni in
modalità
.
2 - R2
Collegamento (N.O.) sensore interno di
APERTURA o di ATTESA OSTACOLO.
2 - R3
Collegamento (N.O.) pulsante di CHIUSURA
IMMEDIATA.
Funziona solo a porta aperta, in attesa della
chiusura automatica.
2-M
Collegamento (N.O.)
pulsante di APERTURA anche con selettore
)
funzioni in modalità porte chiuse (
oppure
con DIP 5 in ON, di APERTURA/CHIUSURA
(passo-passo). In questo caso, gli ingressi 2-R1
e 2-R2 vengono esclusi.
2 - C1
Collegamento (N.C.) fotocellule in riapertura
durante la chiusura.
Il contatto viene usato per fotocellule o altri
dispositivi di sicurezza, qualora non sia possibile
utilizzare le microfotocellule.
Se non usato, ponticellare il contatto.
Dispositivi di sicurezza
ITALIANO
Dispositivi di comando
ITALIANO
Selezione delle funzioni
FUSIBILE
ACCESSORI
2A
FUSIBILE
MOTORE
5A
FUSIBILE
CENTRALINA
630 mA
- FORZA +
+ VEL. -
+ RALL. - + T.C.A. -
APERTURA
ZP10
Selettore
DIP
Funzione
1
Non utilizzato, tenere il DIP in OFF.
2
Non utilizzato, tenere il DIP in OFF.
3
Non utilizzato, tenere il DIP in OFF.
4 ON
Rilevazione ostacolo con ante a finecorsa (inibisce i contatti 2-M, 2-R1 e 2-R2).
5 ON
Attiva la funzione passo-passo su 2-M (esclude la chiusura automatica e i contatti 2-R1 e 2-R2).
6 ON
Wind stop/Colpo d'Ariete: funzione che impedisce l’apertura delle ante in presenza di correnti d’aria
(Wind Stop). Si esclude automaticamente con l’intervento del sistema antipanico a batteria. Se collegata
l'elettroserratura, ne facilita lo sgancio (Colpo d'Ariete).
7 ON
Push & Go: funzione di apertura delle ante a spinta. Si esclude selezionando porte chiuse (
selettore.
) dal
8 OFF
Riapertura durante la chiusura con dispositivo di sicurezza su 2-C1.
9 ON
Attesa ostacolo: arresto dell’anta durante l’apertura, se l'ingresso R2 rileva un ostacolo. A ostacolo
rimosso, l’anta riprende il movimento.
10 ON
Abilita la memorizzazione della corsa.
Selettore
DIP
Funzione
1 ON
Esclude le microfotocellule.
2
Non utilizzato, tenere il DIP in OFF.
Regolazioni
+ VEL. - FORZA +
FUSIBILE
ACCESSORI
2A
+ RALL. - + T.C.A. -
FUSIBILE
MOTORE
5A
FUSIBILE
CENTRALINA
630 mA
- FORZA +
CHIUSURA
+ VEL. -
QUADRO COMANDO
+ RALL. - + T.C.A. -
APERTURA
ZP10
Regolazione della velocità di apertura.
Regolazione della velocità di rallentamento.
Regolazione del tempo di chiusura automatica da
1 a 16 s.
Regolazione della forza motore.
Pag. 12 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso.
CHIUSURA
QUADRO COMANDO
ITALIANO
Memorizzazione della corsa
Pag. 13 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso
Attenzione: l’automazione PB1100 è predisposta per
l’utilizzo del braccio a slitta PB1001; nel caso di utilizzo del
braccio snodato PB1002, invertire i cavi del motore.
Alimentare l'automazione; la porta procederà a velocità
rallentata fino alla chiusura ❶.
Con l'anta chiusa, posizionare il DIP 10 in ON ❷; premere
il tasto
❸ e rilasciarlo all’accensione del LED
❹.
CHIUSURA
+ VEL. APERTURA
Portare manualmente la porta nella posizione di apertura
desiderata ❺ e premere il tasto
❻; rilasciarlo
all’accensione del LED ❹.
Riportare il DIP 10 in OFF ❼.
Completare la procedura togliendo e ridando tensione alla
scheda (attendere almeno 5 s).
CHIUSURA
+V
APERTURA
Inviare un comando di apertura per verificare la memorizzazione. L’automazione eseguirà un ciclo completo di apertura
e di chiusura.
Su selettore funzioni deve essere selezionato il funzionamento automatico in ingresso e in uscita.
Nel caso di 2 automazioni PB1100 montate su una porta a 2 ante.
Definizioni
MASTER: automazione sull'anta che apre per prima e chiude per seconda.
SLAVE: automazione sull'anta che apre per seconda e chiude per prima.
La MASTER dev'essere più lenta della SLAVE perchè deve richiudere per seconda. Lo sfasamento va fatto regolando
le velocità di marcia (trimmer
) e i rallentamenti (trimmers
), su entrambe le schede.
Procedura
•
•
•
•
•
Attenzione! togliere la tensione di linea e, se presenti, scollegare le batterie.
Collegare tra loro le due schede, come da figura.
Sulla scheda SLAVE cortocircuitare i morsetti 1-2 degli accessori e mettere i DIP 1 e 8 in .
Sulla scheda MASTER mettere il DIP 2 in .
Tutti i collegamenti elettrici vanno fatti solo sulla scheda MASTER, tranne il sistema antipanico che va inserito su
entrambe le automazioni.
Su entrambe le schede, invece, vanno fatte tutte le selezioni, le regolazioni e la memorizzazione della corsa.
Quando si ripristina la tensione o dopo un reset, attendere la chiusura automatica delle ante o, se chiuse, almeno
15 s prima di comandare l'apertura.
SLAVE
MASTER
Pag. 14 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso.
ITALIANO
COLLEGAMENTO ABBINATO
Pag. 15 - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A. - I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso
Terminati i collegamenti elettrici e la messa in funzione, montare il tappo laterale e il carter frontale a scatto.
DISMISSIONE E SMALTIMENTO
CAME S.p.A. implementa all’interno dei propri stabilimenti un Sistema di Gestione Ambientale certificato e conforme
alla norma UNI EN ISO 14001 a garanzia del rispetto e della tutela dell’ambiente.
Vi chiediamo di continuare l’opera di tutela dell’ambiente, che CAME considera uno dei fondamenti di sviluppo delle
proprie strategie operative e di mercato, semplicemente osservando brevi indicazioni in materia di smaltimento:
SMALTIMENTO DELL’IMBALLO
I componenti dell’imballo (cartone, plastiche, etc.) sono assimilabili ai rifiuti solidi urbani e possono essere smaltiti senza
alcuna difficoltà, semplicemente effettuando la raccolta differenziata per il riciclaggio.
Prima di procedere è sempre opportuno verificare le normative specifiche vigenti nel luogo d’installazione.
NON DISPERDERE NELL’AMBIENTE!
SMALTIMENTO DEL PRODOTTO
I nostri prodotti sono realizzati con materiali diversi. La maggior parte di essi (alluminio, plastica, ferro, cavi elettrici)
è assimilabile ai rifiuti solidi e urbani. Possono essere riciclati attraverso la raccolta e lo smaltimento differenziato nei
centri autorizzati.
Altri componenti (schede elettroniche, batterie dei trasmettitori, etc.) possono invece contenere sostanze inquinanti.
Vanno quindi rimossi e consegnati a ditte autorizzate al recupero e allo smaltimento degli stessi.
Prima di procedere è sempre opportuno verificare le normative specifiche vigenti nel luogo di smaltimento.
NON DISPERDERE NELL’AMBIENTE!
DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ
Dichiarazione - CAME S.p.A. dichiara che questo prodotto è conforme ai requisiti essenziali e alle altre disposizioni
pertinenti stabilite dalla direttiva 2006/42/CE e 2004/108/CE.
Su richiesta è disponibile la copia conforme all'originale della dichiarazione di conformità.
ITALIANO
OPERAZIONI FINALI
IT • Per ogni ulteriore informazione su azienda, prodotti e assistenza nella vostra lingua:
EN • For any further information on company, products and assistance in your language:
FR • Pour toute autre information sur la société, les produits et l’assistance dans votre langue :
DE • Weitere Infos über Unternehmen, Produkte und Kundendienst bei:
ES • Para cualquier información sobre la empresa, los productos y asistencia en su idioma:
NL • Voor meer informatie over het bedrijf, de producten en hulp in uw eigen taal:
PT • Para toda e qualquer informação acerca da empresa, de produtos e assistência técnica, em sua língua:
PL • Wszystkie inne informacje dotyczące firmy, produktów oraz usług i pomocy technicznej w Waszym języku znajdują się na stronie:
I dati e le informazioni indicate in questo manuale sono da ritenersi suscettibili di modifica in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso.
Italiano - Codice manuale: 119PM75 ver. 4 10/2014 © CAME S.p.A.
RU • Для получения дополнительной информации о компании, продукции и сервисной поддержке на вашем языке:
HU • A vállalatra, termékeire és a műszaki szervizre vonatkozó minden további információért az Ön nyelvén:
HR • Za sve dodatne informacije o poduzeću, proizvodima i tehničkoj podršci:
UK • Для отримання будь-якої іншої інформації про компанію, продукцію та технічну підтримку:
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement