MONITOR QBELL 19
Speed Dome ad alta velocità
à
Manuale di installazione e programmazione
(versione italiana)
1
indice
Capitolo 1:
:Manuale di installazione 3
1、
、Introduzione .
3
2、
、Avvertenze
3
. 3、
、Precauzioni ...............................................
3
4、
、Struttura della speed dome
6
......................................................................................
5、
、Funzioni e caratteristiche principali
..
6
..
7
7、
、Specifiche tecniche
.....
8
Capitolo 2 : Operazioni
.. ...
12
..... 12
6、
、Installazione della speed dome
1、
、Funzioni base
2、
、Funzioni PTZ ....
15
3、
、Descrizione delle funzioni
.......
15
....
16
.......
16
6、
、Impostazioni switch ....
21
4、
、Descrizione dei Menù
5、
、Menù Camera
Appendice Ⅰ
....
1、
、Protocollo Pelco P
........
24
2、
、Protocollo Pelco D
.....
26
.....................................
27
4、
、Protocollo di comunicazione per controllo angolazioni .....
28
Appendice Ⅱ - Risoluzione dei problemi ..
29
1、
、Immagini
.....
29
2、
、Controllo
.....
30
3、
、Installazione ........
30
3、
、Controlli rs485
24
2
Capitolo 1: Manuale installazione
1、
、introduzione
Questo manuale introduce le funzioni, l’installazione e le operazioni disponibili in questa
speed dome. Si consiglia di leggere attentamente questo manuale prima di passare all’installazione
del prodotto.
Questa telecamera è provvista di DSP per l’elaborazione delle immagini, zoom ottico e un
controller per le funzioni PTZ.
Le funzioni PTZ sono governate dal protocollo Pelco P e D, supportate da PELCO e MAXPRO.
2、
、Avvertenze
Leggere attentamente le seguenti avvertenze prima di procedure con l’installazione del prodotto.
Un’installazione non corretta potrebbe essere pericolosa o danneggiare il prodotto.
L’installazione e la manutenzione deve essere effettuata solo da personale qualificato
Non installare in ambienti esposti alle intemperie o particolarmente umidi, rispettando
scrupolosamente il range di temperatura, umidità e alimentazione fornito dalle specifiche
tecniche.
Utilizzare solamente ricambi e componenti certificati dal costruttore.
Dopo la riparazione / sostituzione di parti elettroniche di questo prodotto verificarne il
corretto funzionamento prima del collegamento alla rete elettrica.
Utilizzare un panno morbido per pulire la sped dome e un detergente delicato per la calotta
trasparente per evitare di graffiarla e diminuirne la trasparenza.
Evitare di muovere i meccanismi manualmente forzandone il movimento.
Le staffe e gli ancoraggi devono essere adatti a sostenere un peso pari almeno 4 volte
quello dichiarato nella scheda tecnica del prodotto.
3. Precauzioni
L’alimentazione standard è 24 VAC, ottimale 24VAC±10%. La speed dome potrebbe
comportarsi in modo anomalo se insufficientemente alimentata e danneggiarsi se
sovralimentata per lunghi periodi di tempo. Mantenere la potenza di alimentazione
superiore a 60W per evitare Reset o anomalie durante l’utilizzo.
La telecamera non dovrebbe inquadrare direttamente e per lunghi periodi di tempo forti
sorgenti luminose per evitare la disattivazione del CCD e la conseguente perdita del
segnale video.
La speed dome, se correttamente installata, ha ottime caratteristiche antivandalo e di
resistenza agli agenti atmosferici (IP 66). Un cablaggio non corretto potrebbe favorire la
penetrazione di acqua o umidità lungo i cavi all’interno della speed dome, danneggiandone
3
l’elettronica.
La staffa fornita non è progettata per installazioni esterne. Seguire la procedura sotto
indicata per un cablaggio corretto:
Collegare l’alimentazione, il cavo video e i cavi di controllo secondo questo schema:
1. Coprire il connettore BNC con del nastro isolante per evitare che possa toccare altro metallo.
2. RX+、
+、RX-
+、 - sono i 2 connettori per la RS485.
3. Collegando il connettore EARTH a massa la RS485 E la porta video passano il test per scariche
elettrostatiche
10/700us
4000V.
con
1500V
Tale
e
test
modo differenziale a
con
modo
comune
garantisce lo Standard
Internazionale ITU-
-
T
standard
riguardo le scariche
GB9043
elettrostatiche.
La
K21 - 2003 e lo
protezione da scariche
elettrostatiche
dirette (fulmine) non
può essere garantita
se
non
installando
4
dispositivi di protezione aggiuntivi.
Specifiche per il cablaggio
Specifiche per la connessione e cablaggio dell’alimentazione a 24VAC
Normalmente i cavi di alimentazione hanno una certa resistenza procurando una perdita in
termini di voltaggio. Maggiore è la lunghezza e il diametro dei cavi, maggiore è la loro resistenza.
Fare riferimento alla seguente tabella dei diametri e delle lunghezze per fornire una corretta
alimentazione alla speed dome.
Diametro cavi alimentazione
0.5mm²
1.0mm²
1.5mm²
2.5mm²
Distanza dalla telecamera
11m
18m
29m
46m
Specifiche per il cavo video
Anche il cavo video è soggetto a perdite dovute alla lunghezza e al diametro che peggiorano
all’aumentare della frequenza del segnale che trasportano. Fare riferimento alla tabella qui sotto per
le specifiche dei vari cavi video:
Modello
Distanza max.
Modello
Distanza max.
75-2
150m
75-5
370m
75-3
200m
75-7
500m
75-4
270m
75-9
680m
Specifiche per il cavo RS485
La distanza max per un’efficiente funzionamento del cavo per la RS485, dipende dal diametro del
cavo stesso, dalla velocità di trasmissione e dalle interferenze elettromagnetiche presenti lungo il
tragitto. Ad esempio: con un cavo twisted pair di diametro 1.0mm², mantenendo una velocità di
trasmissione di 9600b/s, la distanza massima raggiungibile è di circa 800 metri; se si abbassa a
4800b/s, la distanza aumenta a 1000 metri; se scegliamo 2400b/s possiamo raggiungere facilmente i
1200 metri.
Qualche volta gli installatori utilizzano un cablaggio “a stella”, che non garantisce ottime
prestazioni dato che, sulle lunghe distanze, potrebbe generare riflessioni e ridurre l’immunità alle
interferenze. Per evitare problemi di funzionamento delle speed dome si consiglia sempre di
effettuare un cablaggio della RS485 “in parallelo” adattando la linea con una resistenza a 120 ohm
oppure utilizzando un distributore RS485.
4、
、Struttura della Speed Dome ad alta velocità
à
Questa speed dome da interno/esterno è assemblata in tre parti. Verificare che la confezione
contenga le tre parti descritte dalle figure qui sotto.
1. Calotta
5
2. blocco telecamera
3. Cupola trasparente
5、
、Funzioni e caratteristiche principali:
:
Cupola in lega di alluminio e policarbonato
Installazione da interno o eterno con staffa a parete
Movimentazione di precisione assente da vibrazioni e rumore
Elevata affidabilità con memorizzazione delle impostazioni e della programmazione
Visualizzazione degli angoli di posizione e informazioni su impostazioni RS-485
Visualizzazione dell’orientamento e del fattore di zoom applicato
Menù configurabile
Posizionamento automatico (configurabile) in seguito allo spegnimento e riaccensione
Velocità di scansione dei vari preset e pattern configurabile dal menù
Dispone delle funzioni: compensazione del controluce, fermo-immagine e ottimizzazione immagine
Visione Day&+ight configurabile in bianco e nero oppure con colore a scelta
Memorizzazione di posizioni (preset) e sequenze di posizioni (pattern)
Controllo automatico della velocità di Pan e Tilt a seconda del grado di zoom applicato
Memorizzazione di 128 preset, con errore di posizionamento inferiore a 0.1°
Velocità di posizionamento preset pari a 250°/secondo per Pan (orizzontale) e 150°/secondo per Tilt (verticale)
Velocità di movimento per il tour configurabile da 1° a 40°/secondo
8 preset di tour con tempo di attesa configurabile nel menù tra 5 e 60 sec
Rotazione orizzontale (Pan) continua (360°), rotazione verticale (Tilt) continua con auto-flip
Velocità Pan (rot. Orizzontale) da 0.1° a 150°/sec, Velocità Tilt (rot. Verticale) 0.1° a 100°/sec (configurabili)
7 ingressi allarme, 2 uscite AUX
Protezione da disturbi e scariche elettrostatiche
Classe di protezione IP66
Certificazioni: CE, ROHS,Standard FCC
6. Installazione della speed dome
6
STEP 1 - Determinazione del punto di installazione
1. Installare la staffa facendo riferimento alle istruzioni di installazione del produttore. Far passare i cavi
video e di alimentazione all’interno della staffa (fig. 1)
2. Premere la molla di blocco e aprire lo sportellino all’interno della cupola (fig. 2)
3. Inserire il cavo video e l’alimentazione all’interno del blocco cupola facendo passare i cavi nella staffa.
4. Avvitare il blocco cupola alla staffa (fig. 3).
Fig. 1
fig. 2
fig. 3
STEP 2 - Connessioni elettriche
Collegare la cavetteria al circuito all’interno della speed dome. Quando la telecamera sarà alimentata, il
led rosso si accenderà.
+OTA: Se il led rosso non si accende, fare riferimento all’appendice II – risoluzione dei problemi.
STEP 3 - Installazione del blocco telecamera
Etichetta VERDE
Etichetta ROSSA
7
1. Impostare il protocollo, la velocità di trasmissione, l’ID (indirizzo hardware) e il tipo di telecamera
2. Allineare le etichette ROSSE e VERDI
3. spingere delicatamente il blocco telecamera nella calotta fino ad udire il “click” della sicura di fissaggio
STEP 4 – Installazione della calotta trasparente
1. Applicare il lubrificante all’O-Ring della calotta trasparente. Posizionare l’O-Ring nella fessura posta sul
bordo della cupola.
2. Collega il cavetto di sicurezza all’interno della cupola usando le viti.
3. Spingere la cupola allineandola alla campana e allineando i fori di fissaggio.
4. Serrare usando le 2 viti a disposizione.
7. Specifiche
6.1 - Struttura
Calotta
Blocco telecamera
Cupola trasparente
Peso (appross.)
Ambiente installativo
Temperatura operativa
Dimensioni
Lega di alluminio
Lega di alluminio e ABS polypropilene
Lega di alluminio e polypropilene
6 kg
Interno/esterno
da -40°C a 50°C
Fare riferimento all’immagine a pagina successiva (mm)
8
6.2 – Specifiche tecniche speed dome
Rotazione orizzontale
360° rotazione continua
Rotazione verticale
0° ~ 92° rotazione
Velocità per il controllo manuale:
Pan (rotazione orizzontale)
0.1° ~ 150°/sec
Tilt (rotazione verticale)
0.1° ~ 100°/sec
Velocità durante preset:
Pan (rotazione orizzontale)
250°/sec
Tilt (rotazione verticale)
150°/sec
6.3 – Specifiche tecniche per alimentazione speed dome
Alimentazione
Potenza ingresso
Fusibile
18-30VAC; 24VAC
30VA
2.0A
6.4 Camera, Lens parameters (Example)
Modello
18×color
SO+Y
Zoom ottico
18
18×
26×
36×
36×
day & night
day & night
day & night
day & night
SO+Y
SO+Y
SO+Y
SO+Y
18
26
Zoom digitale
12
Sistema video
PAL/NSTC
36
9
2:1 interleaved
Sistema scansione
CCD
1/4”CCD
1/4”HAD CCD
Risoluzione orizz.
>480TVL
>540TVL
F1.4
F1.4
F1.6
F1.6~4.5
(f=4.1~73.8mm)
(f=4.1~73.8mm)
(f=3.6~91mm)
(f=3.4~122.4mm)
4.1mm wide angle
4.1mm wide angle
3.5mm wide angle
3.4mm wide angle
Ottica
Angolo Pan
Lens 48
0
Lens 48
73.8mm tele angle
Lens 2.8
Lens 54.2
73.8mm tele angle
0
Lens 2.8
0
Lens 57.80
91mm tele angle
0
Lens 2.2
122.4mm tele angle
0
Lens 1.7 0
Auto/Manual First
Fuoco
Illuminazione minima
0
1/50 sec Shutter
1/50 sec Shutter speed
1.0lux,1/5 sec
1.0Lux,1/60 sec
speed(Color)1.0Lux
(Color)0.7Lux
0.2lux,1/3 sec
0.1Lux,1/4 sec
ICR-ON mode
Night mode
1/3 sec Shutter speed
0.15lux, 1/50 sec
0.1Lux, 1/4 sec
(B&W)0.1Lux
0.01 lux,1/3 sec
IR
ICR ON shutter speed
IR
(B&W) 0.01Lux
IR
Sync interno /AC linear lock
Sincronizzazione
Velocità Shutter
Auto 1/50-1/10000
sync
Auto 1/1-1/10000
Auto 1/3-1/10000
Auto/ Manuale
Controllo iride
interno/esterno
Auto 1/1-1/10000
Auto
Auto/ Manuale
Controllo guadagno
Uscita video
1.0+0.2VP-P(75ohm,compound)
1.0VP-P
Rapporto S/R
50dB
>50dB
Bilanciamento bianco
Auto/Manual
WDR
NO
Modello
22×color
23×
30x
35×
27×
day & night
day & night
day & night
day & night
HITCHI
HITACHI
HITACHI
HITACHI
LG
Zoom ottico
22
23
35
35
27
Zoom digitale
10
12
PAL/NSTC
Sistema video
Sistema scansione
10
2:1
Between lines
2:1 interleaved
interleaved
CCD
1/4”CCD
1/4”HAD CCD
1/4”CCD
10
>480TVL
Risoluzione orizz.
Ottica
>540TVL
F1.6
F1.6
F1.6
F1.6
F1.6
(f=4~88mm)
(f=3.6~82.8mm)
(f=3.4~102mm)
(f=3.4~119mm)
(f=3.6~98mm)
Auto/Manual First
Fuoco
Illuminazione minima
1.0Lux
Color:1.0 Lux
Color:1.0
Color:1.0
Color: 0.3 Lux
B&W: 0.01 Lux
Lux(PAL)
Lux(PAL)
B&W:0.01Lux
B&W: 0.01 Lux
B&W: 0.01 Lux
Cut IR
Cut IR
Inner Sync
Sincronizzazione
Velocità Shutter
>480TVL
Auto
Auto 1/1.5-1/30000
Auto 1/1.5-1/30000
1/50-1/3000
Auto
Auto
1/1.5-1/30000
1/50-1/10000
0
Controllo iride
Auto/ Manuale
Controllo guadagno
Auto/ Manuale
Uscita video
1.0VP-P(75ohm,compound output)
Rapporto S/R
50dB
Bilanciamento bianco
Auto/Manuale
WDR
NO
SI
SI
SI
NO
Capitolo 2 - Operazioni
1. Spiegazione delle funzioni di base
Dopo aver collegato e acceso la speed dome, sullo schermo dove è visualizzata l’immagine,
compariranno le informazioni di configurazione della telecamera. La conclusione della
procedura di avvio viene indicata dalla scritta “CO+FIGURE OK” in fondo al menu’. Se
l’utente ha impostato le operazioni di avvio (POWER UP DO+E), la speed dome eseguirà i
movimenti pre-programmati e le informazioni di questi menù scompariranno. Se l’utente non ha
11
impostato le operazioni di avvio, le informazioni di questi menù rimarranno a video fin quando
la speed dome non riceve un qualunque comando di controllo.
Menù all’avvio:
VERSIO+
PROTOCOL
ADDRESS
COMM
1.10
P
1
4800.+.8.1
POWER UP DO+E
Menù durante la configurazione:
VERSIO+
PROTOCOL
ADDRESS
COMM
1.10
P
1
4800.+.8.1
CO+FIGURI+G
Termine della configurazione:
VERSIO+
PROTOCOL
ADDRESS
COMM
1.10
P
1
4800.+.8.1
CO+FIGURE OK
OTA: 1. VERSIO+ 1.10 indica la versione firmware della speed dome. Questo numero cambia
solo nel caso venga eseguito un aggiornamento.
2. PROTOCOL P è il protocollo di controllo. La speed dome supporta i protocolli Pelco
P e D. Questi protocolli possono essere impostati tramite deep switch.
3. ADDRESS 1 è l’ID o indirizzo hardware della speed dome. Tramite questo indirizzo
(da 0 a 255) è possibile dialogare con diverse speed dome collegate tutte alla stessa linea di
controllo RS485.
4. COMM 4800.+.8.1 sono i dati di programmazione della trasmissione. 4800 indica la
velocità di trasmissione in Baud (disponibili 1200, 2400, 4800, 9600). + indica che non c’è
verifica, 8 sono i bit di dati e 1 indica il numero di bit di stop.
Alla fine dell’auto configurazione della speed dome, l’utente può usare uno dei seguenti metodi
per l’utilizzo:
Operazione
Procedure
12
Pan/Tilt
1. Per indicare la direzione spostare il joystick nelle 4 direzioni
base . La velocità di reazione viene indicata da quanto il joystick si
allontana dalla posizione centrale. La posizione centrale termina
qualunque movimento della speed dome.
2. Premendo i tasti direzione è possibile muovere la speed dome in
2 dimensioni solamente. Per impostare la velocità premere i tasti da
1 a 9 e poi i tasti direzione. Il numero indica la velocità di
movimento. Terminando la pressione dei tasti di movimento la
speed dome si arresta.
3. Per lo spostamento con il software da computer fare riferimento
alle istruzioni del produttore del software. Alcuni software
forniscono movimenti fluidi e continui, altri a scatti.
Questa speed dome può ruotare orizzontalmente e continuamente
per 3600 e da +20 a 920 in verticale. La rotazione verticale si arresta
quando si raggiunge il limite massimo di Tilt.
STOP SCAN
Preset 96 ( premere“9”+“6”+ “Preset”)
PRESET TOUR
Preset 98 ( premere “9”+“8”+ “Preset”)
PATTERN
1.premere pattern per iniziare
2. Muovere la telecamera secondo il percorso desiderato
3.premere nuovamente pattern per terminare
4. Premere pattern scan per iniziare il percorso memorizzato
AUTO SCAN
Preset 99 ( premere “9”+“9”+ “Preset”)
RIDUZIONE ZOOM
1.premere il tasto ZOOM WIDE o ruotare il joystick in senso orario
fin quando non si ottiene il livello di zoom desiderato
2.rilasciare il tasto ZOOM WIDE o il joystick
INGRANDIMENTO ZOOM
1. premere il tasto ZOOM TELE o ruotare il joystick in senso
anti-orario fin quando non si ottiene il livello di zoom desiderato
2. rilasciare il tasto ZOOM TELE o il joystick
APERTURA IRIDE
Tenere premuto il tasto OPEN per aprire l’iride e aumentare il livello
di luminosità
CHIUSURA IRIDE
Tenere premuto il tasto CLOSE per chiudere l’iride e diminuire il
livello di luminosità
13
FUOCO VICINO
Tenere premuto il tasto NEAR per avvicinare il punto di fuoco
(immagine nitida vicina).
FUOCO LONTANO
Tenere premuto il tasto FAR per allontanare il punto di fuoco
(immagine nitida lontana).
PRESET
1. Per confermare un preset premere il numero del preset e il
tasto ”PRESET” (almeno 3 secondi)
2. per utilizzare un preset premere il numero del preset e il tasto
“PRESET” brevemente
3. Fare riferimento alle istruzioni della tastiera per ulteriori
informazioni.
Note:
I seguenti preset attivano le fuzioni speciali indicate a fianco:
Preset()
funzione
1-8
Tour
1-7
Posizione Preset per ingresso allarme
33
Ruota di 180º
34
Posizione standard
79
Apertura zoom
80
Chiusura zoom
81
Bassa luminosità automatica
82
Attiva bassa luminosità (Menù B/N)
83
Disattiva bassa luminosità (menù colori)
84
Attiva wide dynamic
85
Disattiva wide dynamic
86
Attiva compensazione controluce
87
Disattiva compensazione controluce
88
Attiva fermo immagine
89
Disattiva fermo immagine
92-93
Limitazione scan
94
Uscita dal menù
95
Ingresso menù
96
Blocca scan
98
Preset tour
99
Auto scan
14
2. Funzioni PTZ
Questa serie di speed dome ad alta velocità può essere manovrata manualmente con
velocità da 0.1 º -150 º/secondo per la scansione orizzontale, mentre da 0.1 º ~100 º/secondo per la
scansione verticale.
La velocità di Pan e Tilt è proporzionale al valore di zoom impostato: maggiore è lo zoom,
minore è la velocità.
E’ possibile memorizzare dei preset di posizione e zoom e richiamarli a piacere durante l’utilizzo
della speed dome.
3. Descrizione delle funzioni
3.1 Funzione menù a schermo
La speed dome ha un menù consultabile sullo schermo in trasparenza sulle immagini. In
questi menù vengono mostrate tutte le impostazioni ed è possibile modificare i parametri.
(solo telecamere LG e CNB)
3.2 Funzione di controllo Multi-camera
E’ possibile selezionare differenti telecamere da controllare semplicemente modificando il
deep switch senza bisogno di altro hardware o software. Sono supportate telecamere LG,
SONY, HITACHI e CNB.
3.3 Funzione velocità proporzionale
La velocità di spostamento Pan (orizzontale) e Tilt (verticale) è inversamente
proporzionale alla profondità di zoom impostata. Maggiore è lo zoom, minore è la velocita
di spostamento. Questa funzione permette di seguire agevolmente e con la stessa efficacia,
movimenti lontani e vicini.
3.4 AUTO SCAN
La funzione Auto scan permette di effettuare in automatico rotazioni complete (360°) in
orizzontale, ad una velocità predeterminata e ad un angolo di inclinazione verticale
impostabile. E’ possibile inoltre impostare i limiti destro e sinistro per bloccare la scansione
orizzontale senza effettuare la rotazione completa.
3.5 AUTO FLIP
Questa funzione, chiamata Auto Flip, permette di effettuare una autorotazione nella
direzione opposta quando si supera il limite di rotazione verticale (Tilt). Quando la speed
dome raggiunge il limite massimo di rotazione verticale, effettua in automatico una rotazione
orizzontale di 180°. E’ cosi possibile effettuare una rotazione verticale da -90° a +90°
spingendo il joystick solamente verso il basso. Questa funzione è utile per inseguire una
persona che passa sotto la verticale della speed dome.
3.6 PRESET
E’ possibile memorizzare una qualunque posizione P, T e Z per poi richiamarla
velocemente usando i tasti da 1 a 9 e il tasto PRESET.
3.7 PRESET TOUR
La speed dome può effettuare un ciclo di preset da 1 a 8, attivandoli secondo un tempo
prestabilito.
3.8 Reset della posizione
Il preset 34 permette di effettuare un reset alla posizione zero. Questa funzione permette di
risincronizzare la speed dome riportandola alla posizione zero sia verticale che orizzontale.
15
3.9 Funzione di Day&Night
La telecamera cambia in automatico la colorazione delle immagini a seconda del tipo di
luce che la circonda. Immagini a colori passano in bianco e nero nel caso di illuminazione
insufficiente; immagini in bianco e nero diventano a colori nel caso di illuminazione sufficiente
o normale.
3.10 Modalità messa a fuoco automatica
La telecamera regola automaticamente il punto di fuoco per mantenere l’immagine
brillante e nitida. E’ possibile modificare la messa a fuoco manualmente tramite i tasti NEAR e
FAR. La messa a fuoco automatica si interrompe durante il movimento/zoom della telecamera e
si attiva automaticamente quando la speed dome è ferma.
3.11 Funzione AUTO Iris
La telecamera regola automaticamente l’apertura dell’iride per ottenere immagini brillanti e
luminose. E’ possibile aprire e chiudere l’iride manualmente tramite i tasti OPEN e CLOSE. Il
controllo dell’apertura automatica dell’iride si interrompe durante il movimento/zoom della
telecamera e si attiva automaticamente quando la speed dome è ferma.
3.12 Compensazione del controluce (BLC)
Nel caso di forti sorgenti luminose dietro all’oggetto inquadrato, l’immagine potrebbe
diventare particolarmente scura. La funzione di compensazione del controluce equalizza
l’immagine riportando le zone scure alla luminosità adeguata e ridonando la giusta
brillantezza. Controluce troppo forti possono comunque degradare l’immagine.
4. Spiegazione dei menù
4.1 Spiegazione delle operazioni
Questa speed dome ha un menù interno che permette di impostare dei parametri utili al
corretto funzionamento della telecamera. Il contenuto di questo capitolo descrive
dettagliatamente tutti i parametri e come utilizzarli nelle varie situazioni.
Le operazioni di base prevedono lo spostamento all’interno della barra del menù,
l’accesso al menù successivo, il ritorno al menù precedente o principale, il cambio delle
impostazioni, la verifica delle modifiche e la cancellazione delle modifiche.
I comandi SU e GIU’ : Spostano il cursore e cambiano le impostazioni
IRIS OPEN: Accesso al menù telecamera o selezionano un menù per la verifica delle modifiche
IRIS CLOSE: Ritorna al menù precedente/principale e cancella le modifiche
4.2 Entra o Esci dal menù
Questa telecamera apre il menù di configurazione tramite il prest 95 e esce dal
medesimo menù con il preset 94 secondo le specifiche del protocollo Pelco P. Fare
riferimento al manuale della tastiera per informazioni sul controllo di altri apparati.
Premere “9”+”5”+”PRESET”
Premere 95+ PRESET per entrare nel menu telecamera
Premere “9”+”4”+”PRESET”
Premere 94+ PRESET per uscire dal menù telecamera
16
5. Apertura del menù principale
Questa speed dome può utilizzare il protocollo Pelco D o P ed usare il preset
95 per accedere al menù principale. Fare riferimento al manuale del protocollo
Pelco per ulteriori informazioni sui comandi disponibili.
NOTE:
1. Il simbolo “< >”significa che e’ possibile accedere ad un altro menù
2. usare i tasti UP o DOWN per spostare il cursore “→
→”, usare i tasti OPEN o
CLOSE per confermare l’uscita dal menù
3. Premendo il tasto “OPEN” il cursore diventa ”★”.
”★ In questa situazione è
possibile usare i tasti “UP” o “DOWN” per modificare i parametri; premere
nuovamente il tasto OPEN per finire le modifiche.
5.1 Menù principale
<SYSTEM INFORMATION>
(informazioni di sistema)
<SYSTEM INFORMATION>
<DOME SETTING>
EXIT
<DOME SETTING>
(Impostazioni Dome)
NOTA; questo manuale è per la telecamera
Day&Night 23x. Gli altri modelli potrebbero
mostrare menù differenti.
SYSTEM I+FORMATIO+
COMM
2400,+,8,1
PROTOCOL
P
ADDRESS
1
VERSIO+
1.10
5.2 Menù secondario
COMM
PROTOCOL
ADDRESS
AUTO EXIT TIME
10
VERSION
BACK
AUTO EXIT TIME, 5,6,7,8,9,10 minutes
NOTA: E’ possibile modificare solo il parametro AUTO EXIT TIME. Le altre voci di
menù sono solo informative.
5.3 Menù secondarioⅡ
<CAMERA 1>
<CAMERA 2>
<PANTILT 1>
<PANTILT 2>
<POWER UP>
<LINE SYNC>
DOME SETTINGS
<CAMERAⅠ
Ⅰ>
<CAMERAⅡ
Ⅱ>
<PANTILTⅠ
Ⅰ>
<PANTILTⅡ
Ⅱ>
<POWER UP>
<LINE SYNC>
<ALARM>
<AUX>
PRESET DOME
BACK
17
<ALARM>
<AUX>
PRESET DOME
5.4 Terzo menù
5.4.1 Menù camera 1
AUTO FOCUS
ZOOM LIMIT
ZOOM SPEED
AUTO SHARPNESS
SHARPNESS LEVER
AUTO WHITE BALANCE
R GAIN
B GAIN
VIDEO FREEZE
WDR
CAMERA Ⅰ
AUTO FOCUS
ON
ZOOM LIMIT
X276
ZOOM SPEED
MEDIUM
AUTO SHARPNESS
AUTO
SHARPNESS LEVER
10
AUTO WHITE BALANCE
ON
R GAIN
180
B GAIN
180
VIDEO FREEZE
OFF
WDR
OFF
BACK
AUTO FOCUS: ON & OFF, l’impostazione standard é ON
ZOOM LIMIT: Il limite di zoom dipende dal modello di telecamera. Standard è x276
ZOOM SPEED: 4.2S & 5.8S, valore standard è 4.2S
AUTO SHARPNESS: ON & OFF, valore standard é ON
SHARPNESS LEVEL: valore da 1 a 63, valore standard é 20
AUTO WHITE BALANCE: ON& OFF, valore standard é ON
R GAIN: 0~1023, valore standard é 180
B GAIN: 0~1023, valore standard é 180
VIDEO FREEZE: ON & OFF, valore standard é OFF
WDR (solo telecamera HITACHI VK-S454): ON & OFF. Valore utilizzabile solo con
BackLight Compensation disattivato.
5.4.2 Menù camera 2
SHUTTER MODE
SHUTTER SPEED
AGC MODE
GAIN
AUTO IRIS
AUTO IRIS LEVEL
AUTO IRIS PEAK
CAMERA Ⅱ
SHUTTER MODE
SHUTTER SPEED
AGC MODE
GAIN
AUTO IRIS
AUTO IRIS LEVEL
AUTO IRIS PEAK
BACKLIGHT COMP(BLC)
DAY/NIGHT MODE
DAY/NIGHT
BACK
AUTO
1/50
AUTO
6dB
ON
66
8
OFF
AUTO
DAY
18
BACKLIGHT COMP (BLC)
DAY/NIGHT MODE
DAY/NIGHT
SHUTTER MODE: AUTO & MAN, il valore standard é OFF
SHUTTER SPEED: da 1/1.5 a 1/30000, il valore standard é 1/50
AGC MODE: AUTO & MAN, il valore standard é AUTO
GAIN: da 1 a 30 dB, il valore standard é 6 dB
AUTO IRIS: ON & OFF, il valore standard é ON
AUTO IRIS LEVEL: da 1 a 100 (solo con AUTO IRIS MODE OFF), il valore standard é 66
AUTO IRIS PEAK: da 1 a 10, il valore standard é 10
BACKLIGHT COMP (BLC): ON & OFF, il valore standard é OFF
DAY/NIGHT MODE (solo per SONY-FCB480, SONY-FCB980, HITACHI VK-S454):
AUTO& MANUAL, il valore standard é AUTO
DAY/NIGHT (solo con DAY/NIGHT in manuale): DAY COLOR & NIGHT B&W, il valore
standard é AUTO
5.4.3 Menù Pan/Tilt 1
AUTO FLIP
PROPORTIONAL PAN
PARK ACTION
PARK TIME
SCAN SPEED
PANTILT Ⅰ
AUTO FLIP
OM
PROPORTIONAL PAN
OFF
PARK ACTION
NONE
PARK TIME
30
PRESET TOUR TIME
10
SCA+ SPEED
10
BACK
AUTO FLIP: ON & OFF, il valore standard é ON
PROPORTIONAL PAN: ON & OFF, il valore standard é ON
PACK ACTION: NONE, 1 PRESET~8 PRESET, AUTO SCAN, PRESET TOUR,
PATTERN in totale 12 classi. Il valore standard é NONE.
PARK TIME: da 0 a 60 minuti, il valore standard é 30.
PRESET TOUR TIME: da 5 a 60 minuti, il valore standard é 10
SCAN SPEED: da 1 a 40, il valore standard é 20
5.4.4 Menù Pan/Tilt 2
LIMIT STOPS
MANUAL STOPS
SCAN STOPS
ANGLE DISPLAY
SET AZIMUTH ZERO
PANTILT Ⅱ
LIMIT STOPS
MA+UAL STOPS
SCA+ STOPS
A+GLE DISPLAY
SET AZIMUTH ZERO
OFF
OFF
OFF
O+
LIMIT STOPS: ON & OFF, il valore standard é OFF
MANUAL STOPS: ON & OFF, il valore standard é OFF
SCAN STOPS: ON & OFF, il valore standard é OFF
ANGLE DISPLAY: ON & OFF. ON mostra il valore Pan/Tilt/Zoom. Valore standard é ON.
19
SET AZIMUTH ZERO: Azimuth zero porta la telecamera alla posizione zero. Premere poi
il tasto IRIS OPEN per confermare.
5.4.5 Azioni all’avvio (Power UP action)
POWER UP ACTION
POWER UP TIME
POWER UP
POWER UP ACTIO+
POWER UP TIME
+O+E
10
BACK
POWER UP ACTION: NONE, 1 PRESET ~ 7 PRESET, AUTO SCAN, PRESET TOUR,
PATTERN 12 classi, il valore standard é NONE.
POWER UP TIME: da 1 a 10 minuti, il valore standard é 10.
LINE SYNC
LINE SYNC
LINE SYNC PHASE
5.4.6 Sincronismo linea (LINE SYNC)
LINE SYNC
LINE SYNC PHASE
ON
0
BACK
LINE SYNC: ON & OFF, il valore standard è OFF
LINE SYNC PHASE: da 0 a 359, il valore standard è 0
ALARM
5.4.7 Ingressi allarme (ALARM INPUTS)
ALARM1
ALARM1
ALARM2
..
ALARM3
..
ALARM4
ALARM7
ALARM5
ALARM1: 1~7 posizioni preset, premere PATTERN per attivare,
il valore standard è 1.
ALARM6
ALARM2: 1~7 posizioni preset, premere PATTERN per attivare,
il valore standard è 2.
ALARM7
ALARM3: 1~7 posizioni preset, premere PATTERN per attivare, ilBACK
valore standard è 3.
ALARM4: 1~7 posizioni preset, premere PATTERN per attivare, il valore standard è 4.
ALARM5: 1~7 posizioni preset, premere PATTERN per attivare, il valore standard è 5.
ALARM6: 1~7 posizioni preset, premere PATTERN per attivare, il valore standard è 6.
ALARM7: 1~7 posizioni preset, premere PATTERN per attivare, il valore standard è 7.
5.4.8 Uscita ausiliaria (AUX OUTPUT)
AUX1 MODE
AUX2 MODE
1
2
3
4
5
6
7
AUX
AUX1 MODE
AUX2 MODE
ALARM
ALARM
BACK
AUX1 MODE: attiva un’uscita 5V da allarme o da tastiera. Il valore standard è ALARM.
AUX12 MODE: Uscita relè attivabile da allarme o da tastiera. Il valore standard è ALARM.
6. Impostazioni deep switch per controllo Speed Dome
6.1 Controllo della speed dome
20
Nota: quando un unico bus RS485 controlla più speed dome (più di 2) è necessario terminale la
linea stessa con una resistenza da 120 Ohm in parallelo tra TX e RX dell’ultima (più lontana) speed
dome.
6.2 Impostazioni per lo Switch 1 (SW1)
Nota: Lo switch SW1 è usato per impostare il protocollo, tipo di telecamera e la velocità di
trasmissione.
Protocollo, tipo di
telecamera e velocità
trasmissione
Impostazione SW1
1
2
3
4
5
6
7
8
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
ON
OFF
OFF
OFF
--
--
--
ON
OFF
ON
OFF
--
--
--
OFF
ON
ON
OFF
--
--
--
--
--
--
OFF
OFF
--
--
--
--
--
ON
OFF
--
--
--
--
--
OFF
ON
--
--
--
--
--
ON
ON
O OFF
N
O ON
F
--
PELCO-P Protocol
PELCO-D Protocol
LG camera
SONY camera
--
HITACHI camera
--
1200
2400
-
4800
9600
6.3 Impostazioni per lo Switch 2 (SW2)
Nota: lo SW2 è usato per impostare l’ID della telecamera
Impostazione ID per protocollo P:
D
Impostazioni Switch 2
SW2-1
SW2-2
SW2-3
SW2-4
SW2-5
SW2-6
SW2-7
SW2-8
1
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
2
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
3
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
4
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
5
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
6
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
7
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
8
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
9
OFF
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
10
ON
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
11
OFF
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
21
12
ON
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
13
OFF
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
14
ON
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
15
OFF
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
16
ON
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
17
OFF
OFF
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
18
ON
OFF
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
19
OFF
ON
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
20
ON
ON
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
21
OFF
OFF
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
22
ON
OFF
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
23
OFF
ON
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
24
ON
ON
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
25
OFF
OFF
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
26
ON
OFF
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
27
OFF
ON
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
28
ON
ON
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
29
OFF
OFF
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
30
ON
OFF
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
31
OFF
ON
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
32
ON
ON
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
-----
----
----
----
-----
----
----
----
----
255
OFF
ON
ON
ON
ON
ON
ON
ON
256
ON
ON
ON
ON
ON
ON
ON
ON
Impostazione ID per protocollo D:
ID
Impostazioni Switch 2
SW2-1
SW2-2
SW2-3
SW2-4
SW2-5
SW2-6
SW2-7
SW2-8
1
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
2
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
3
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
4
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
5
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
6
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
7
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
8
OFF
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
9
ON
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
10
OFF
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
11
ON
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
12
OFF
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
13
ON
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
14
OFF
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
22
15
ON
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
OFF
16
OFF
OFF
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
17
ON
OFF
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
18
OFF
ON
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
19
ON
ON
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
20
OFF
OFF
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
21
ON
OFF
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
22
OFF
ON
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
23
ON
ON
ON
OFF
ON
OFF
OFF
OFF
24
OFF
OFF
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
25
ON
OFF
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
26
OFF
ON
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
27
ON
ON
OFF
ON
ON
OFF
OFF
OFF
28
OFF
OFF
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
29
ON
OFF
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
30
OFF
ON
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
31
ON
ON
ON
ON
ON
OFF
OFF
OFF
32
OFF
OFF
OFF
OFF
OFF
ON
OFF
OFF
----
----
----
----
----
---
----
----
----
254
OFF
ON
ON
ON
ON
ON
ON
ON
255
ON
ON
ON
ON
ON
ON
ON
ON
Appendice I
1、Protocollo di controllo Pelco P
1). Formato comandi
BYTE
valore
funzione
1
$A0
STX(start transmission)
2
$00 to $FF
Address
3
Data byte 1
4
Data byte 2
5
Data byte 3
6
Data byte 4
7
$AF
ETX(end transmission)
8
$00-$FF
Check sum (XOR 1-7 bytes)
2). Comandi istruzione
23
Bit number
7
6
5
4
3
2
1
0
Data 1
0
Camera on
Auto
scan on
Camera
on/off
Iris
Close
Iris
Open
Focus
Near
Focus far
Data 2
0
Zoom Wide
Zoom
Tele
Tile Down
Tile Up
Pan
Left
Pan
Right
0 (for
pan/tilt)
1 (extended
Data 3
Pan speed $00 to $3F and $40 for turbo
Data 4
Tilt speed $00 to $3F
3). Comandi in formato speciale
COMMAND
DATA
BYTE1
DATA BYTE2
DATA BYTE3
DATA BYTE4
Set Preset .xx
00
03
00
01 to FF
Clear Preset .xx
00
05
00
01 to FF
Go to preset .xx
00
07
00
01 to FF
Flip
00
07
00
21
Zero pan position
00
07
00
22
Set aux. xx
00
09
00
01 to 08
Clear aux. xx
00
0B
00
01 to 08
Pattern start
00
1F
00
00
Pattern stop
00
21
00
00
Run pattern
00
23
00
00
Start Sequence prepos
81
81
00
00
Insert prepos in stack
82
81
00
Prepos number
Delete prepos from stack
83
81
00
Prepos number
Clear seq. Stack
84
81
00
00
Show seq. Stack
85
81
00
00
Sequence dwell time
86
81
00
(0-255)second
Home function
87
81
Prepos
number
10X1 sec time-out
Auto-panning speed
88
81
1
(0-255)speed
Auto-panning limit
88
81
2
1(left)/2(right)
Auto-panning start
88
81
3
0
PT Speed
89
81
P speed(0-255)
T speed(0-255)
Esempio: comandi per speed dome con ID=00 e velocità 30:
Right
A0 00 00 02 30 00 AF 3D
Left
A0 00 00 04 30 00 AF 3B
Up
A0 00 00 08 00 30 AF 37
Down
A0 00 00 10 00 30 AF 2F
24
NEAR
FAR
OPEN
CLOSE
A0 00 02 00 00 00 AF 0D
A0 00 01 00 00 00 AF 0E
A0 00 04 00 00 00 AF 0B
A0 00 08 00 00 00 AF 07
Ⅱ、Protocollo di controllo Pelco D
1). Formato comandi:
BYTE
valore
funzione
1
$FF
STX (start transmission)
2
$01 TO $1F
Address
3
Data byte 1
4
Data byte 2
5
Data byte 3
6
Data byte 4
7
$00-$FF
Checksum(add byte 2,3,4,5,6)
2). Comandi istruzione:
Bit number
7
6
5
4
3
2
1
0
Data1
0
0
0
0
0
Iris
close
Iris
open
Focus near
Data2
Focus
far
Zoom
wide
Zoom
tele
Tilt
down
Tilt
up
Pan left
Pan
right
0(for pan/tilt)
1 (extended)
Data3
Pan speed $00 to $40 for turbo
Data4
Tilt speed $00 to $3F
3). Comandi in formato speciale:
COMMAND
DATA BYTE1
DATA BYTE2
DATA BYTE3
DATA BYTE4
Set preset. xx
00
03
00
01 to FF
Clear preset. xx
00
05
00
01 to FF
Go to preset. xx
00
07
00
01 to FF
Flip (rotate 180)
00
07
00
21
Zero pan position
00
07
00
22
Set aux. xx
00
09
00
01 to 08
Clear aux. xx
00
0B
00
01 to 08
Pattern start
00
1F
00
00
Pattern stop
00
21
00
00
Run pattern
00
23
00
00
Esempio : comandi per speed dome con ID=01
Right
FF 01 00 02 20 00 23
Left
FF 01 00 04 23 00 28
Up
FF 01 00 08 00 23 2C
25
Down
OPEN
CLOSE
NEAR
FAR
3.
FF
FF
FF
FF
FF
01
01
01
01
01
00
02
04
01
00
10
00
00
00
80
00
00
00
00
00
23
00
00
00
00
34
03
05
02
81
Controllo con RS485 e protocollo per i dati in feedback
(1). Calcolo dell’angolazione Pan&Tilt
●Pan: 3600 di rotazione sono divisi in 2000 passi: ogni passo corrisponde a circa 0.180; ogni passo è
diviso in 60 micro-passi e ogni micro-passo corrisponde a circa 0.0030. La precisione di
posizionamento della rotazione orizzontale è dunque ±0.0030 .
● Tilt: 900 di rotazione sono divisi in 200 passi: ogni passo corrisponde a circa 0.450; ogni passo è
diviso in 60 micro-passi e ogni micro-passo corrisponde a 0.00750. La precisione di posizionamento
della rotazione verticale è dunque ±0.00750 .
●Esempio: (1) una rotazione pan di 80° corrisponde a: 80/0.18=444
micro passi: (80-444×0.18)
)/0.003=
=0.08/0.003=
=27
0
Errore:
:800-444×0.18-27×0.003=-0.001
(2) rotazione verticale 50°, passi: 50/0.45=111
micro passi: (50-111×0.45)
)/0.0075=
=0.05/0.0075=
=7
Errore:
:50-111×0.45-7×0.0075=-0.00250
(3) feedback per passi durante Pan: 1889; micro passi: 48
Angolo di Pan: 1889×0.180+48×0.0030 =340.1640
(4) feedback per passi durante tilt: 79; micro passi: 36
Angolo di Tilt: 79×0.450+36×0.00750 =35.820
(2). Formato dati per il protocollo di feedback Pelco P:
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
A0h
ADDR
PMS
PSL
PSH
TMS
TSL
TSH
AFh
CS
A0h: frame start
ADDR: camera address
PMS: pan micro step (range: 0-59)
PSL: pan micro step low byte
PSH: pan micro step high byte (range: 0-1999)
TMS: tilt micro step (range: 0-59)
TSL: tilt step low byte (range: 0-199)
AFh: frame stop
CS: checkout sum, 2-8 plus
(3). Formato dati per il protocollo di feedback Pelco D:
1
2
3
4
5
6
7
8
9
26
FFh
ADDR
PMS
PSL
PSH
TMS
TSL
TSH
CS
FFh: frame start
ADDR: camera address
PMS: pan micro step (range: 0-59)
PSL: pan micro step low byte
PSH: pan micro step high byte (range: 0-1999)
TMS: tilt micro step (range: 0-59)
TSL: tilt step low byte (range: 0-199)
CS: checkout sum, 2-8 plus
4. Protocollo di comunicazione per il controllo angoli
(1). Comandi estesi Pelco P per il protocollo di controllo angoli
① Controllo angolazione durante il Pan
1
2
3
4
A0h
ADDR
PDMS
91H
5
6
7
8
PDSL
PDSH
Afh
CS
5
6
7
8
TDSL
TDSH
AFh
CS
A0h: frame start
ADDR: camera address
PDMS: pan target micro step (range: 0-59)
91H: pan target angle control code
PDSL: pan target step low byte
PDSH: pan target step high byte (range: 0-1999)
Afh: frame stop
CS: checkout sum, 1-7
② Controllo angolazione durante il Tilt
1
2
3
4
A0h
ADDR
TDMS
93H
A0h: frame start
ADDR: camera address
TDMS: tilt target micro step (range: 0-59)
93H: tilt target angle control code
TDSL: tilt target step low byte
TDSH: tilt target step high byte (range: 0-1999)
Afh: frame stop
CS: checkout sum, 1-7
③ Data communication format: I start bit, 8 bytes, 1 stop bit, no parity.
(2). Comandi estesi Pelco D per il protocollo di controllo angoli
①Controllo angolazione durante il Pan
27
1
2
3
4
5
6
7
FFh
ADDR
PDMS
91H
PDSL
PDSH
CS
FFh: frame start
ADDR: camera address
PDMS: pan target micro step (range: 0-59)
91H: pan target angle control code
PDSL: pan target step low byte
PDSH: pan target step high byte (range: 0-1999)
CS: checkout sum, 1-7
②Controllo angolazione durante il Tilt
1
2
3
4
5
6
7
A0h
ADDR
TDMS
93H
TDSL
TDSH
CS
A0h: frame start
ADDR: camera address
TDMS: tilt target micro step (range: 0-59)
93H: tilt target angle control code
TDSL: tilt target step low byte
TDSH: tilt target step high byte (range: 0-1999)
CS: checkout sum, 1-7
NOTA: Intervallo minimo consentito tra un comando e il successivo: 200ms
③ Formato dati di comunicazione: 1 start bit, 8 bytes, 1 stop bit, no parity.
Appendice II Risoluzione dei problemi
1. immagini
Domanda: nessuna immagine visualizzata su monitor?
→Verificare l’alimentazione e i cavi di alimentazione, il voltaggio e se la speed dome è
funzionante. Verificare poi i cavi video. Potrebbe trattarsi di un problema al blocco telecamera.
Domanda: l’immagine è nera ma la telecamera si può gestire
→Un disturbo modifica i parametri di Apertura Iride. Accedere al menù telecamera ed effettuare
un reset.
Domanda: l’immagine perde la corretta messa a fuoco quando la telecamera viene collegata adun
DVR
→Problema forse generato dalla scheda di acquisizione video del DVR.
Domanda: l’immagine viene visualizzata in maniera anomala
→verificare i cavi video e la relativa connessione; verificare i connettori e i cavi flat all’interno
del blocco telecamera.
Domanda: L’iride è al minimo con rumore popcorn (fiocchi bianchi nell’immagine) dopo la
connessione
→I parametri della telecamera sono cambiati. Accedere al menù della telecamera ed effettuare
un reset.
28
Domanda: la telecamera mette a fuoco una sola posizione, altre posizioni risultano sfuocate.
→cambiare posizione per verificare se il fenomeno persiste. Se persiste il problema potrebbe
dipendere dal sistema di controllo messa a fuoco.
Domanda: l’immagine non è chiara anche se impostato il massimo valore di zoom
→Forse zoom elettronico attivo. L’oggetto osservato è troppo vicino.
Domanda: l’immagine è in toni rossi o verdi. E’ cambiato il parametro WB?
→Il parametro WB è sicuramente cambiato. Accedere al menù della telecamera ed effettuare un
reset.
Domanda: il passaggio da colori a B/N o il viceversa non funziona. L’immagine rimane in B/N
oppure a colori
→Verificare se il valore di esposizione e troppo alto o troppo basso. Ruotare la telecamera
verso altra posizione per verificare se il difetto persiste. Se persiste accedere al menù
telecamera ed effettuare un reset.
Domanda: l’immagine non è stabile ad elevati livelli di zoom.
→ La telecamera potrebbe non essere installata correttamente. Oscillazioni potrebbero
dipendere dal vento sul palo di installazione. Microvibrazioni possono essere notate solo
quando la telecamera utilizza elevati valori di zoom.
2. Controlli
Domanda: la telecamera non può essere controllata dalla tastiera o da altri sistemi di controllo?
→Verificare la linea di connessione in RS485 e il cablaggio. Poi controllare la tastiera e gli altri
sistemi di controllo, l’ID della telecamera, la baud rate e il protocollo di trasmissione. Se non è
ancora possibile controllare la speed dome effettuare un controllo ad eliminazione per
verificare se il problema è la telecamera o i sistemi di controllo.
Domanda: è possibile controllare una speed dome ma non più di una
→Verificare la linea di controllo RS485. Applicare una resistenza di adattamento da 120 Ohm in
parallelo sui contatti RX-TX della speed dome più lontana.
Domanda: impossibile ruotare la speed dome in una direzione. Tutti gli altri controlli funzionano.
→Verificare se all’interno del blocco telecamera è presente un problema meccanico che
impedisce il corretto funzionamento. Verificare tutti i contatti del blocco telecamera.
Domanda: la speed dome, appena alimentata, inizia a girare senza fermarsi.
→Verificare se la modalità di alimentazione è AUTO SCAN. Se non è in questa modalità,
scollegare la RS485 e verificare il comportamento. Se, in seguito allo scollegamento della
RS485, dovesse fermarsi il problema potrebbe dipendere da disturbi sulla RS485 oppure dal
controller RS485.
Domanda: la tastiera controlla la telecamera ma il dvr non ne controlla una o più di una
→il protocollo di controllo impostato sul dvr non è corretto.
Domanda: perché la stessa speed dome ha differenti velocità impstate su differenti DVR?
→I comandi che impostano la velocità sono diversi nei vari DVR.
Domanda: DVR non può controllare la velocità della speed dome
→I codici di comando del software nel DVR hanno solo velocità fisse.
Domanda: la telecamera non si muove regolarmente. L’immagine è troppo chiara o troppo scura.
→Sono sicuramente presenti dei disturbi sulla RS485. Verificare i dispositivi utilizzati e il
29
relativo cablaggio
Domanda: La speed dome non è controllabile durante il periodo estivo o in giornate
particolarmente calde
→Verificare la ventola di raffreddamento e la linea di controllo RS485 per il superamento dei
limiti di temperatura
Domanda: la telecamera effettua continuamente il test di avvio dopo l’alimentazione elettrica
→L’alimentazione non è sufficiente. Verificare di utilizzare un alimentatore che eroghi 2.5A a 24
Vac. La distanza massima dell’alimentatore non deve superare i 30 metri con cavi di sezione
pari a 1 mmq
3. Installazione
Domanda: che tipo di alimentatore serve per la speed dome?
→E’ consigliato un alimentatore da 24 Vac e 2.5A o superiore.
Domanda: quale è la massima distanza tra l’alimentatore e la speed dome?
→I cavi hanno una resistenza che dipende dalla loro sezione e dalla loro lunghezza. Maggiore è
la lunghezza e minore è la sezione, maggiore sarà la caduta di tensione ai capi della linea. Fare
riferimento alla tabella qui in basso per determinare la distanza massima con il tipo di cavo
utilizzato. Un cablaggio non corretto può determinare un’alimentazione insufficiente e un
difetto di funzionamento della telecamera.
Diametro cavo
0.5mm2 (20#)
1.0 mm2 (18#)
1.5 mm2 (16#)
2.5 mm2 (14#)
Distanza telecamera
11m
18m
29m
46m
Ad esempio: la distanza dell’alimentatore dalla telecamera è 35 metri. E’ necessario utilizzare un
cavo di sezione pari a 2.5 mm2 per garantire un corretto funzionamento della speed dome.
Domanda: quale è la massima distanza per il cavo video?
→Anche il cavo video ha le sue perdite dovute alla lunghezza e alla dimensione. Inoltre queste
perdite dipendono anche dalla frequenza utilizzata. Una frequenza troppo alta porta a grandi
perdite lungo la linea video
Fare riferimento alla tabella qui sotto per verificare la distanza massima per il cavo video
utilizzato:
modello cavo
Max. distanza
modello cavo
Max. distanza
75-2
150m
75-5
370m
75-3
200m
75-7
500m
75-4
270m
75-9
680m
Domanda: quel è la massima distanza per un controllo su RS485?
→La massima distanza di trasmissione con una RS485 dipende dalla sezione dei cavi utilizzati
30
e dalla velocità di trasmissione. La distanza massima non può comunque superare i 1200 metri
con una velocità di 9600 b/s e cavi di sezione pari a 1.0 mmq. UTP
Attenzione: cavi provenienti da diversi produttori potrebbero non avere le caratteristiche descritte
nelle tabelle sopra riportate.
31
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising