Sporting and Technical Regulations Regolamento Sportivo e Tecnico

Sporting and Technical Regulations Regolamento Sportivo e Tecnico
3196/08
www.ferraricorseclienti.com
Regolamento Sportivo e Tecnico
Sporting and Technical Regulations
2008
Ferrari spa - Corse Clienti
Via Abetone Inferiore, 4
I-41053 Maranello (MO)
Sponsor
Tel. +39 0536 241158
Fax +39 0536 949820
E-mail [email protected]
Internet www.ferraricorseclienti.com
Andrea Mladosic
Coordinatore Ferrari Challenge
Ferrari Challenge Coordinator
Tel. +39 0536 241162
E-mail [email protected]
Approvazione CSAI: SCV 006 – 21.01.2008
Sommario Summary
REGOLAMENTO SPORTIVO
01
13
17
SERIE ITALIA
Regolamento Sportivo
Regolamento Tecnico
Allegati
02
02
03
25
37
41
EUROPEAN SERIES
Sporting Regulations
Technical Regulations
Appendix
05
05
06
07
07
04
07
07
08
08
09
09
09
09
10
10
10
11
11
11
11
12
12
Premessa
Principi generali
Uso dell’immagine - pubblicità e attività
promozionali
Diritti dei team e dei conduttori / diritti degli
sponsor/partner dei team e dei conduttori
Requisiti dei conduttori - concorrenti
Ammissione dei conduttori - concorrenti
Domande d’iscrizione - quote d’iscrizione
Assicurazione
Calendario degli eventi challenge, durata e
tipologia delle gare
Programma ufficiale - regolamento particolare
Verifiche sportive - verifiche tecniche
Briefing
Pneumatici
Disciplina ai box
Segnalazioni - collegamenti radio
Prove private - prove libere
Prove ufficiali
Ammissione alla partenza – griglia di partenza
Gara
Safety car
Parco chiuso
Premiazioni
Classifiche generali - attribuzione punti
Attribuzione dei titoli
Infrazioni al regolamento - penalità
Reclami - appelli
Modifiche rispetto al Regolamento 2007
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
01
Sponsor
1.
PREMESSA
1.1 Ferrari S.p.A. (“Ferrari”) indice, con l’approvazione
della CSAI, il Ferrari Challenge Trofeo Pirelli (il “Ferrari
Challenge”).
1.2 Il Ferrari Challenge è retto dalle disposizioni contenute:
(i) nel Codice Sportivo Internazionale della FIA e nei suoi
allegati (il “Codice”), (ii) nel Regolamento Nazionale Sportivo (“RNS”) e nelle relative Norme Supplementari (“NS”)
emanate dall’Autorità Sportiva Nazionale (“ASN”) del paese
in cui ha luogo un evento del Ferrari Challenge (“Evento
Challenge”), (iii) nel presente Regolamento Sportivo e Tecnico del Ferrari Challenge (il “Regolamento”), (iv) nei Regolamenti Particolari e (v) nelle eventuali ulteriori norme
contenute nella domanda di iscrizione al Ferrari Challenge.
Le ulteriori norme contenute nell’Annuario CSAI e nei successivi Notiziari CSAI (nonché nella Pagina Notiziario CSAI
e nel sito ufficiale Web CSAI) varranno, ove queste siano
applicabili, per ciò che non fosse espressamente indicato
nel Regolamento.
Ferrari, previa approvazione della CSAI, si riserva di pubblicare - in qualsiasi momento - le modifiche e le istruzioni, sia
di carattere sportivo che di carattere tecnico, che riterrà opportuno dover impartire per la migliore applicazione del Regolamento, del quale saranno considerate parte integrante.
1.3 La presentazione di una domanda d’iscrizione al Fer-
rari Challenge sarà considerata implicita dichiarazione del
Concorrente/Conduttore (i) di conoscere, accettare ed impegnarsi a rispettare e a far rispettare, le disposizioni del
Codice, del RNS e relative NS e del presente Regolamento;
(ii) di riconoscere la CSAI quale unica giurisdizione competente, fatto salvo il diritto di appello previsto dal Codice e
dal RNS; di rinunciare, conseguentemente, ad adire arbitri
o altra giurisdizione per fatti derivanti dall’organizzazione
e/o dallo svolgimento dell’Evento Challenge.
1.4 Ferrari si riserva il diritto di escludere da un Evento
Challenge o da tutti gli Eventi Challenge della stagione - in
qualsiasi momento, a proprio insindacabile giudizio - chiunque non gareggi con quello spirito cavalleresco che caratterizza il Ferrari Challenge sin dalle sue origini, ovvero mostri
di non rispettare le norme applicabili, gli avversari, le vetture
o comunque agisca in modo tale da nuocere al buon nome
ed alla reputazione di Ferrari o del Ferrari Challenge.
1.5 I termini definiti nel presente Regolamento avranno il
significato conferito loro dal Regolamento e dal RNS e relative NS.
1.6 In caso di contestazioni o dubbi fa fede la versione in italiano del presente regolamento rispetto a quella in inglese.
02 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
2.
PRINCIPI GENERALI
2.1 Il Ferrari Challenge è costituito da una serie di eventi
sportivi così come indicati nel Calendario all’Articolo 9.
2.2 Agli Eventi Challenge sono ammesse esclusivamente le
Ferrari F430 Challenge (e relativi aggiornamenti), come da
specifiche riportate nel Regolamento Tecnico e nella apposita Fiche Tecnica di omologazione (le “Vetture”).
2.3 Le Vetture dovranno in ogni momento essere conformi
al Regolamento Tecnico del Ferrari Challenge.
Il motore delle Vetture sarà piombato da Ferrari o dalla
concessionaria/importatore e/o filiale Ferrari che si assumerà, con tale atto, l’impegno della conformità all’originale.
I piombi dovranno essere apposti secondo quanto riportato
nel Regolamento Tecnico.
L’assistenza relativa alle Vetture dovrà essere svolta unicamente dalla rete ufficiale Ferrari (concessionarie/importatori e/o filiali Ferrari).
Le Vetture dovranno stazionare sempre e soltanto nei locali della rete ufficiale Ferrari per tutta la durata del Ferrari
Challenge ed ogni eventuale spostamento dovrà essere preventivamente segnalato via fax alla Segreteria Ferrari Challenge (così come definita all’Articolo 7.2).
2.4 Il Ferrari Challenge assegnerà i seguenti titoli:
•Ferrari Challenge Trofeo Pirelli (Trofeo Nazionale CSAI)
•Ferrari Challenge Trofeo Pirelli – Coppa Shell (Trofeo Nazionale CSAI)
2.5 Il Ferrari Challenge Trofeo Pirelli (il “Trofeo Pirelli”)
è riservato ad equipaggi composti da 1 (uno) o da 2 (due)
Conduttori, di cui almeno uno sarà stato qualificato quale
Conduttore prioritario (“Conduttore Prioritario”).
La qualifica di Conduttore Prioritario sarà determinata dalla Commissione Challenge (cosi come definita all’Articolo
6.1) che prenderà in considerazione il curriculum sportivo
dei Conduttori iscritti al Ferrari Challenge.
Se al momento dell’iscrizione il Conduttore (o entrambi i
Conduttori in caso di equipaggio composto da due Conduttori) ha meno di 28 (ventotto) anni, assume la qualifica di
Pilota Giovane (“Pilota Giovane”).
2.6 Il Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Coppa Shell (la
“Coppa Shell”) è riservata ad equipaggi composti da uno
o due Conduttori che, al momento dell’iscrizione, abbiano
più di 55 anni o non sono stati considerati Conduttori Prioritari, fatti salvi casi eccezionali decisi dalla Commissione
Challenge.
2.7 La CSAI in accordo con Ferrari designerà un Direttore di Prova che eserciterà le proprie funzioni in coordinamento con il Direttore di Gara nominato dall’Organizzatore
Sponsor
dell’Evento Challenge e in stretta collaborazione con il Collegio dei Commissari Sportivi ed in conformità con quanto
previsto dall’Articolo 142bis del RNS.
prese nel contesto della loro partecipazione agli Eventi Challenge e alle manifestazioni organizzate in quel contesto.
2.8 Ferrari si riserva di richiedere la designazione di un
a terzi il diritto di utilizzare - le immagini della Vettura, la
tuta e/o il casco dei Conduttori, nonché dei mezzi di supporto/assistenza dell’attrezzatura e di ogni altro elemento
utilizzato dai Team e dai Conduttori nel contesto della loro
partecipazione agli Eventi Challenge, completi dei nomi/
loghi degli sponsor (sia del Ferrari Challenge sia personali
dei Team e dei Conduttori), per qualsiasi scopo commerciale (ivi incluso, a titolo meramente esemplificativo, la realizzazione di giochi elettronici e di modellini in scala della
Vettura) e promozionale.
unico Direttore di Prova, di un unico Commissario Sportivo
ed di un unico Commissario Tecnico come riferimento per
l’intero Ferrari Challenge.
3.
USO DELL’IMMAGINE –
PUBBLICITÀ E ATTIVITÀ PROMOZIONALI
3.1 Ogni diritto relativo all’utilizzo del nome, del marchio
e dell’immagine del Ferrari Challenge e degli Eventi Challenge appartiene a Ferrari, la quale potrà disporne a propria
intera discrezione ed in deroga a quanto stabilito dal NS 1
- Campionati - all’Articolo 3 “diritti di immagine”.
3.2 Sono, in particolare, di esclusiva pertinenza di Ferrari la
quale potrà disporne senza limiti temporali o territoriali, (i)
i diritti di produzione e trasmissione radio-televisiva e cinematografica, (ii) i diritti di trasmissione e di utilizzazione via
internet, (iii) i diritti di trasmissione “wireless” in genere e
tecnologie connesse, (iv) i diritti “homevideo” e (v) ogni ulteriore diritto di sfruttamento delle immagini, statiche ed in
movimento, degli Eventi Challenge, facendo uso di qualsiasi
mezzo e sistema di diffusione a distanza (attuale o futuro
utilizzando qualsiasi strumento tecnico terrestre o spaziale
di trasmissione e ricezione (attuale o futuro).
3.3 Fatti salvi i diritti espressamente conferiti ai Conduttori
ed ai team (i “Team”) da intendersi come emanazioni sportiva di una concessionaria Ferrari/o di una officina autorizzata abbinata ad una concessionaria Ferrari(collettivamente
la “Concessionaria”), in applicazione del Regolamento, i diritti di sfruttamento a scopi commerciali e promozionali del
nome, del marchio e delle immagine del Ferrari Challenge
sono di esclusiva pertinenza di Ferrari, la quale potrà disporne a propria intera discrezione.
3.4 I Team, i Concorrenti e i Conduttori, riconoscono ed
accettano che Ferrari si riserva il diritto (i) di direttamente
o indirettamente utilizzare, sia in Italia che all’estero, anche
per scopi commerciali e/o comunicazionali, senza preavviso e senza che alcun compenso sia loro dovuto, i nomi,
le immagini (sia in movimento che statiche) ed i risultati
(classifiche) dei Team e dei Conduttori, partecipanti al Ferrari Challenge, nonché (ii) di autorizzare i propri sponsor
e/o gli sponsor del Ferrari Challenge ad utilizzare i nomi
e le immagini dei Team e dei Conduttori a scopi commerciali e/o comunicazionali, inclusa la facoltà di produrre e
far produrre articoli di merchandising e materiali comunicazionali.
A scanso di ogni equivoco tale diritto si riferisce unicamente
(ma comunque) alle immagini dei Team e dei Conduttori
3.5 Ferrari si riserva il diritto di utilizzare - e di concedere
3.6 In occasione di tutti gli Eventi Challenge la Vettura avrà
una livrea composta dai seguenti elementi:
(i) i loghi degli sponsor ufficiali e istituzionali del Ferrari
Challenge, come determinati da Ferrari a propria discrezione, (la “Pubblicità Coordinata”), apposti nelle
posizioni e con le dimensioni indicate nell’Allegato
1/ITA;
(ii) i loghi degli sponsor personali del Team e dei Conduttori, determinati sulla base del presente Regolamento;
(iii) dalle 3 tabelle porta-numero ed i relativi numeri, da
considerarsi parte della Pubblicità Coordinata.
I Concorrenti-Conduttori sono tenuti a mantenere sulla
Vettura la Pubblicità Coordinata senza alcuna alterazione
e/o copertura e a non apporre altri simboli, loghi o altro
al di fuori degli spazi concessi. I numeri dovranno essere
obbligatoriamente quelli forniti da Ferrari.
3.7 Nella stagione sportiva 2008, il Ferrari Challenge Italia
avrà i seguenti sponsor ufficiali:
Si raccomanda, pertanto, la preventiva richiesta di autorizzazione da parte di Ferrari in tutti i casi di potenziale contrasto con le disposizioni di cui al presente Regolamento.
Sponsor
Shell
Pirelli
Sabelt
3 elle
Caffé do Brasil - Kimbo Saima
Iveco
Francorosso Incentive
Damiani
Categoria Merceologica
Benzina, lubrificanti e prodotti
correlati
Pneumatici
Cinture di sicurezza, sedili e volanti
Serramenti
Caffé
Attività di logistica e trasporti
Autoveicoli commerciali
Attività di servizi viaggi/turismo
Articoli di gioielleria
3.8 È fatto obbligo di indossare solo abbigliamento da gara
Sabelt (ad esclusione del casco).
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia 03
Sponsor
3.9 Il mancato rispetto (anche di una) delle disposizioni
di cui al presente Articolo 3, potrà essere sanzionata, oltre
che con l’esclusione dalle classifiche, con la sospensione o
l’interruzione dell’attività agonistica all’interno del Ferrari
Challenge (Italia e/o Europa e/o Nord America) del Concorrente e/o del Conduttore.
4.
DIRITTI DEI TEAM E DEI CONDUTTORI /
DIRITTI DEGLI SPONSOR/PARTNER DEI
TEAM E DEI CONDUTTORI
4.1 Diritti dei Team e dei Conduttori
(i) Nome del Team
Il nome del Team deve essere obbligatoriamente il nome
della Concessionaria (così come definita all’articolo 3.3) per
i colori della quale il Conduttore gareggerà.
(ii) Esposizione dei loghi degli sponsor/partner del Team
e dei Conduttori
I Team ed i Conduttori possono apporre il logo dei loro sponsor e/o partner personali a condizione che questi ultimi:
(a) non siano in contrasto con gli sponsor ufficiali del Ferrari Challenge elencati all’Articolo 3.7 o, in generale,
con gli sponsor e/o partner di Ferrari;
(b) non pregiudichino l’immagine, il prestigio e la reputazione di Ferrari e del Ferrari Challenge.
I loghi degli sponsor/partner del Team e dei Conduttori
possono essere apposti, in conformità con le direttive e/o
istruzioni fornite da Ferrari:
•sulle Vetture;
•sui mezzi di assistenza ufficiali di proprietà dei Team utilizzati nel Ferrari Challenge;
•sulle tute da gara dei Conduttori;
•sulle divise ufficiali del personale d’assistenza del Team;
•nei comunicati stampa realizzati dai Team relativi al Ferrari Challenge a condizione che risulti chiaro che la comunicazione è del Team e non di Ferrari;
•in una sezione dedicata del sito internet del Team e/o dei
Conduttori dedicata agli sponsor/partner del Team e/o dei
Conduttori.
(iii) Esposizione del logo Ferrari Challenge
I Team possono apporre il logo del Ferrari Challenge, così
come riportato nell’Allegato 2/ITA (i.e. senza il “logo Ferrari
e cavallino rampante in rettangolo”), in conformità con le
direttive e/o istruzioni fornite da Ferrari:
•sui mezzi di assistenza ufficiali di proprietà dei Team utilizzati nel Ferrari Challenge;
•sulle divise ufficiali del personale d’assistenza del Team;
•nei comunicati stampa realizzati dai Team relativi al Ferra-
04 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
ri Challenge a condizione che risulti chiaro che la comunicazione è del Team e non di Ferrari;
•in una sezione del sito internet del Team dedicata al Ferrari Challenge.
Qualsiasi apposizione e/o utilizzo del logo Ferrari Challenge da parte del Team e/o da parte del Conduttore é in ogni
caso soggetta alla preventiva approvazione scritta di Ferrari.
(iv) Esposizione del marchio Ferrari (i.e “logo Ferrari e cavallino rampante in rettangolo”)
I Team possono utilizzare il marchio Ferrari (i.e. “logo Ferrari e cavallino rampante in rettangolo”), nella misura in cui
sia incluso nel logo del Team approvato da Ferrari:
•sui mezzi di assistenza ufficiali di proprietà dei Team utilizzati nel Ferrari Challenge;
•sulle divise ufficiali del personale d’assistenza del Team
(in tal caso il Team dovrà apporre sulle divise l’etichetta
anti-contraffazione “Not for sale” acquistata dal fornitore indicato da Ferrari), a condizione che sui mezzi di assistenza
e sulle divise ufficiali del Team, quest’ultimo apponga anche
il logo Ferrari Challenge, così come riportato nell’Allegato
2/ITA (i.e. senza “logo Ferrari e cavallino rampante in rettangolo”).
Qualsiasi apposizione e/o utilizzo del marchio Ferrari (i.e.
“logo Ferrari e cavallino rampante in rettangolo”) da parte
del Team e/o da parte del Conduttore é in ogni caso soggetta alla preventiva approvazione scritta di Ferrari.
(v) Uso immagini del Team
I Team e i Conduttori possono utilizzare le immagini statiche del Team (i.e. immagini della Vettura, dei mezzi d’assistenza del Team, delle attrezzature del Team e dei Conduttori), ad esclusione di ogni altra immagine di Ferrari
e/o del Ferrari Challenge, esclusivamente per attività e/o
campagne promozionali o di comunicazione relative e riferite al Team.
Qualsiasi uso di immagini del Team per attività e/o campagne promozionali o di comunicazione da parte del Team
e/o da parte del Conduttore é in ogni caso soggetto alla
preventiva approvazione scritta di Ferrari.
4.2 Diritti degli sponsor/partner dei Team e dei Conduttori
(i) Esposizione dei loghi degli sponsor/partner dei Team
e dei Conduttori
I loghi degli sponsor/partner del Team e dei Conduttori
possono essere apposti, alle condizioni indicate all’Articolo
4.1 (ii) e in conformità con le direttive e/o istruzioni fornite
da Ferrari:
Sponsor
•sulle Vetture;
•sui mezzi di assistenza ufficiali di proprietà dei Team utilizzati nel Ferrari Challenge;
•sulle tute da gara dei Conduttori;
•sulle divise ufficiali del personale d’assistenza del Team;
•nei comunicati stampa realizzati dai Team relativi al Ferrari Challenge a condizione che risulti chiaro che la comunicazione è del Team e non di Ferrari;
•in una sezione dedicata del sito internet del Team e/o dei
Conduttori dedicata agli sponsor/partner del Team e/o dei
Conduttori.
(ii) Utilizzo di immagini del Team
Gli sponsor/partner dei Team e dei Conduttori possono
utilizzare le immagini statiche del Team (i.e. immagini della
Vettura, dei mezzi di assistenza del Team, delle attrezzature
del Team e dei Conduttori) nella misura in cui il logo dello
sponsor/partner appaia sui predetti soggetti e ad esclusione
di ogni altra immagine di Ferrari e/o del Ferrari Challenge, esclusivamente per attività o campagne promozionali
relative e riferite al logo dello sponsor/partner (i.e. non è
consentito l’utilizzo delle predette immagini per attività o
campagne promozionali relative a prodotti e/o servizi dello
sponsor/partner).
Gli sponsor/partner dei Team e dei Conduttori potranno
utilizzare le predette immagini del Team soltanto nel corso
dell’anno in cui tali immagini sono state realizzate.
Qualsiasi uso di immagini del Team da parte di uno sponsor/partner del Team o del Conduttore é in ogni caso soggetto alla preventiva approvazione scritta di Ferrari.
4.3 Fatti salvi i diritti conferiti nel presente Articolo 4, i
Team, i Conduttori e/o i loro sponsor/partner non sono
autorizzati ad utilizzare:
i) immagini, disegni o altre rappresentazioni (siano esse
statiche o in movimento) di Ferrari, del Ferrari Challenge, di veicoli, attrezzature, strutture, circuiti, personale, consulenti e/o manager di Ferrari e/o del Ferrari
Challenge (collettivamente gli “Elementi Ferrari”);
ii) il nome, il logo, i marchi, le identificazioni, designazioni o altri elementi di proprietà o di pertinenza di Ferrari, o direttamente o indirettamente riferiti o riferibili
agli Elementi Ferrari, inclusi (ma non esclusivamente) elementi o componenti predominantemente rossi
(collettivamente, la “Proprietà Intellettuale”);
iii) oggetti contenenti gli Elementi Ferrari e/o la Proprietà Intellettuale.
4.4 Il mancato rispetto (anche di una) delle disposizioni
di cui al presente Articolo 4, potrà essere sanzionato, oltre
che con l’esclusione dalle classifiche, con la sospensione o
l’interruzione dell’attività agonistica all’interno del Ferrari
Challenge (Italia e/o Europa e/o Nord America) del Concorrente e/o del Conduttore.
4.5 Tutte le richieste di approvazione che devono esse-
re formulate ai sensi del presente Articolo 4, dovranno
essere indirizzate a Ferrari SpA, Via Abetone Inferiore
4, I-41053 Maranello (MO), attn. Corse Clienti (email:
[email protected]).
5.
REQUISITI DEI CONDUTTORI - CONCORRENTI
5.1 L’iscrizione al Ferrari Challenge è aperta ai Condut-
tori titolari di Licenza Conduttore CSAI di grado A, B o
C Internazionale valida per l’anno in corso conformemente
a quanto disposto dalla NS 3, nonché ai titolari di licenza
equivalente rilasciata dalla ASN competente. I titolari di licenza C Internazionale che non abbiano mai gareggiato con
una vettura di oltre 2000 cm3 saranno ammessi a partecipare
al Ferrari Challenge, previo superamento di un test presso
la Scuola Federale CSAI.
5.2 I Concorrenti devono disporre di una Licenza Concorrente rilasciata dall’ASN competente.
6.
AMMISSIONE DEI CONDUTTORI CONCORRENTI
6.1 Una speciale commissione nominata da Ferrari (“Com-
missione Challenge”) valuterà tutte le domande di iscrizione al Ferrari Challenge. Ai Conduttori che avessero fatto
richiesta di iscrizione e risultassero, a parere insindacabile
della Commissione, non idonei verrà negata l’iscrizione al
Ferrari Challenge.
6.2 In generale, Ferrari si riserva di non accettare iscrizioni
al Ferrari Challenge, o alle singole gare, senza doverne giustificare il motivo.
6.3 Per quanto riguarda la Licenza di Conduttore CSAI di
grado A, B o C Internazionale, potranno comunque essere
ammessi al Ferrari Challenge (e quindi acquisiranno il punteggio a tutti gli effetti) Conduttori stranieri sia appartenenti alla UE che a paesi extra-UE ai quali la ASN competente
ha rilasciato una licenza equivalente.
La partecipazione di licenziati appartenenti alla UE è subordinata all’iscrizione della manifestazione al particolare
calendario FIA (NEAF) ed al versamento della relativa tassa; la partecipazione di licenziati appartenenti a paesi extraUE sarà altresì subordinato al rilascio di apposito nullaosta
da parte della federazione di appartenenza.
6.4 È ammessa eccezionalmente la partecipazione:
•di Conduttori partecipanti ad altri campionati Ferrari
Challenge (Europa e/o Nord America) per un massimo 2
partecipazioni, escluse le Finali Mondiali; e
•di Conduttori invitati da Ferrari.
Essi dovranno beninteso essere regolarmente iscritti alla
Gara in oggetto.
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia 05
Sponsor
Anche questi Conduttori, ad eccezione dell’eventuale Conduttore invitato da Ferrari, avranno il diritto di acquisire
premi d’onore e punti per le classifiche previste dal Regolamento.
7.3 Quota d’Ingresso una tantum
La quota d’ingresso per ogni Conduttore (“Quota d’Ingresso”) è pari a € 3.000,00 (Euro tremila) + IVA.
Mondiali, un Conduttore dovrà, nel corso della stagione,
essere stato iscritto ad almeno 4 (quattro) Eventi Challenge antecedenti l’ultimo Evento Challenge. In qualsiasi
caso l’ultimo Evento Challenge (concomitante con le Finali
Mondiali) dovrà essere disputato esclusivamente nel campionato di appartenenza.
Il versamento della Quota d’Ingresso sarà dovuto una tantum in occasione della prima partecipazione stagionale ad
un Evento Challenge e darà diritto a:
•una fornitura di un set d’abbigliamento da gara comprendente tuta, sottocasco, scarpe e guanti ufficiali del Ferrari
Challenge;
•una fornitura di un set d’abbigliamento casual ufficiale del
Ferrari Challenge.
6.6 I Conduttori dovranno attenersi scrupolosamente a tut-
7.4 Quota d’Iscrizione Stagionale
6.5 Per essere ammessi ai criteri di selezione delle Finali
te le norme dettate dall’Articolo 123 del RNS, che si intendono qui integralmente riportate e a tutte le disposizioni
impartite dal Direttore di Gara, e dagli Ufficiali di Gara preposti. Tutti i Concorrenti ed i Conduttori dovranno restare
a disposizione dei Commissari Sportivi sino alla dichiarazione della classifica definitiva.
La quota d’iscrizione a tutti gli Eventi Challenge (“Quota
d’Iscrizione Stagionale”) è pari a € 24.000,00 (Euro ventiquattromila) + IVA per ciascun equipaggio.
Ferrari spa - Corse Clienti
Via Abetone Inferiore, 4
I-41053 Maranello (MO)
(“Segreteria Ferrari Challenge”)
La Quota d’Iscrizione Stagionale include:
•l’iscrizione a tutti gli Eventi Challenge come da Calendario riportato all’Articolo 9;
•i servizi aggiuntivi relativi alle Finali Mondiali;
•60 minuti di Prove Libere così come disciplinate all’Articolo 16;
•la messa a disposizione di un transponder per il rilevamento tempi;
•i contributi per le gare;
•il contributo per i servizi della Segreteria Ferrari Challenge sui campi di gara e presso la sede di Ferrari;
•la fornitura dei pneumatici ai sensi dell’Articolo 13 del
presente Regolamento;
•la fornitura di 200 litri di benzina per ogni Evento Challenge e dei lubrificanti per le gare in calendario;
•le seguenti dotazioni di pass permanenti:
- per ciascun Conduttore:
• 1 (uno) pass pilota, 1 (uno) pass pitwall e 3 (tre) pass
paddock;
- per lo staff della Concessionaria:
• 2 (due) pass pitwall, 2 (due) pass pitlane e 1 (uno)
pass paddock per ciascuna Vettura iscritta fino a 4 (quattro) Vetture.
• 1 (uno) pass pitwall e 1 (uno) pass pitlane per ciascuna
Vettura iscritta fino a partire dalla quinta Vettura.
fax: +39 0536 949820
e-mail: [email protected] / [email protected]
I summenzionati pass garantiscono l’accesso al servizio di catering e open bar presso l’hospitality Ferrari Corse Clienti.
Le iscrizioni al Ferrari Challenge si intendono aperte con
la pubblicazione del presente Regolamento e dovranno
pervenire, debitamente compilate, alla Segreteria Ferrari
Challenge:
•entro le ore 18.00 del venerdì della settimana precedente
l’inizio del primo Evento Challenge in caso di iscrizione per
l’intera stagione; o
•entro le ore 18.00 del venerdì della settimana precedente
l’inizio del singolo Evento Challenge al quale l’iscrizione si
riferisce.
7.5 Quota d’Iscrizione a singolo Evento Challenge. La
6.7 Non sarà consentito variare la composizione di un equipaggio doppio negli ultimi due Eventi Challenge.
7.
DOMANDE D’ISCRIZIONE –
QUOTE D’ISCRIZIONE
7.1 Per poter partecipare ad uno o più Eventi Challenge,
i Concorrenti ed i Conduttori dovranno essersi iscritti al
Ferrari Challenge in applicazione delle disposizione del
presente Articolo 7.
7.2 La domanda di iscrizione per l’intera stagione (7 Eventi
Challenge) o ad un singolo Evento Challenge (Allegato 3/
ITA al presente Regolamento, “Domanda d’Iscrizione”) dovrà essere consegnata alla Concessionaria. Una copia della
Domanda d’Iscrizione dovrà essere inviata a Ferrari:
06 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
quota d’iscrizione ad un singolo Evento Challenge (“Quota d’Iscrizione Singolo Evento”) è pari a € 4.000,00 (Euro
quattromila) + IVA per ciascun equipaggio, ritenuto che il
versamento di tale quota darà all’equipaggio il diritto ai servizi elencati all’Articolo 7.4, limitatamente all’Evento Challenge in questione.
Sponsor
7.6 I primi nove numeri di gara saranno assegnati ai primi
nove delle rispettive classifiche dei trofei del Ferrari Challenge della stagione precedente, riscritti.
8.
ASSICURAZIONE
L’Organizzatore assicura la competizione nei modi e termini
previsti dalla Legge in vigore 24.12.1969 nr. 990. La polizza
RC non solleva i Concorrenti e Conduttori da qualsiasi responsabilità in cui possano eventualmente incorrere. Resta
inteso che i Conduttori sono liberi di assicurarsi contro i
rischi propri (Kasko).
9.
CALENDARIO DEGLI EVENTI CHALLENGE,
DURATA E TIPOLOGIA DELLE GARE
Gli Eventi Challenge si svolgeranno secondo il calendario
riportato di seguito, sempre su circuiti la cui lunghezza dovrà essere di minimo 3.000 m.
Data
28-30 marzo
3-4 maggio
30 maggio-1giugno
11-13 luglio
29-31 agosto
19-21 settembre
6-9 novembre
Autodromo
Monza
Vallelunga
Le Castellet (FRA)
Misano
Budapest (HUN)
Mugello
Finali Mondiali (TBD)
M
5.793
4.085
5.803
4.060
4.384
5.245
-
Per ogni Evento Ferrari Challenge si disputeranno due gare
(le “Gare”) in base alle seguenti modalità:
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli
(i) Gara 1, distanza 38 (trentotto) minuti + 1 giro;
(ii) Gara 2, distanza 38 (trentotto) minuti + 1 giro.
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli – Coppa Shell
(i) Gara 1, distanza 38 (trentotto) minuti + 1 giro;
(ii) Gara 2, distanza 38 (trentotto) minuti + 1 giro.
Le Gare dello stesso Evento Challenge potranno essere
disputate in giorni differenti o con modalità diverse (es.
unendo le classi Trofeo Pirelli e Coppa Shell).
Qualora il numero delle Vetture qualificate superi il numero massimo delle Vetture ammesse, potranno inoltre essere
organizzate Gare separate.
10.
PROGRAMMA UFFICIALE –
REGOLAMENTO PARTICOLARE
10.1 Gli Eventi Challenge saranno di norma strutturati secondo il seguente programma tipo che potrà essere modificato secondo le esigenze dell’Organizzatore e/o come indicato nel programma dell’Evento Challenge (“Programma
Ufficiale”).
Venerdì:
•accesso al circuito (apertura di norma alle ore 10.00 e
chiusura del paddock di norma alle ore 19.00) e installazione delle strutture nel paddock. I Team dovranno attenersi
scrupolosamente alle istruzioni impartite dall’Organizzatore
per il posizionamento e l’organizzazione dei propri veicoli
di assistenza e/o di qualsiasi automezzo che abbia accesso
al paddock.
•Sessione di Test (eventuale).
Sabato:
•Verifiche Sportive e Tecniche effettuate conformemente a
quanto disposto dall’Articolo 11.
•Briefing, conformemente a quanto disposto dall’Art. 12.
•Prove Libere conformemente a quanto disposto dall’Art. 16.
•Prove Ufficiali, conformemente a quanto disposto dall’Art. 17.
Domenica:
•Gare, conformemente a quanto disposto dagli Art. 18 e 19.
Il Programma Ufficiale sarà stabilito al fine di garantire l’alternanza tra le Gare del Trofeo Pirelli e della Coppa Shell,
nonché la realizzazione di iniziative promozionali.
10.2 In osservanza dell’Articolo 64 del RNS gli Organizza-
tori predisporranno il Regolamento Particolare dell’Evento
Challenge in stretta collaborazione con Ferrari attenendosi
strettamente al Regolamento e alle filosofie promozionali
di Ferrari.
In deroga all’Articolo 123bis, comma “d” del RNS, sarà consentito ad ogni Conduttore di partecipare, nella stessa giornata, a più di due gare purché di campionati diversi e con
vetture verificate diverse.
11.
VERIFICHE SPORTIVE VERIFICHE TECNICHE
11.1 Le verifiche sportive e le verifiche tecniche antegara si
svolgeranno secondo il Programma Ufficiale stilato dall’Organizzatore e conformemente a quanto previsto dal RNS
– NS9 – Verifiche nelle Gare.
11.2 Giorno, orario e luogo delle verifiche tecniche e sportive saranno indicati nel Programma Ufficiale. I Concorrenti in tale occasione dovranno, altresì, ritirare le schede
di verifica e richiedere ai verificatori sportivi e tecnici di
firmarle.
11.3 Il controllo di tutti i documenti sportivi di un Concor-
rente e/o Conduttore sarà effettuato alla prima partecipazione ad un Evento Challenge ed avrà validità per l’intero
Ferrari Challenge, fermo restando l’obbligo del Concorrente e/o Conduttore di far ricontrollare eventuali documenti
aventi scadenza durante la stagione sportiva e, conseguentemente, di procedere al loro rinnovo.
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia 07
Sponsor
I Concorrenti e/o Conduttori dovranno sempre rendere disponibili i loro documenti sportivi in qualsiasi momento.
Ogni Concorrente e ciascun Conduttore sottoscriverà in
occasione delle verifiche sportive di ogni Evento Challenge
una dichiarazione che attesti il possesso, per l’ammissione
all’Evento Challenge, di tutti i requisiti previsti dalla vigente
normativa sportiva.
I Conduttori dovranno inoltre consegnare una dichiarazione di uso dell’abbigliamento protettivo (caschi, tute, scarpe,
guanti, calze, ecc. omologati) così come previsto dall’Articolo 9 della NS 9: l’impegno sarà assunto con la firma del
Conduttore in calce alla medesima dichiarazione (Allegato
B alla NS 9).
11.4 Alla prima partecipazione di ogni Vettura ad un Even-
to Challenge, in sede di verifica tecnica, verrà vidimato il
passaporto tecnico ed i relativi certificati di omologazione
serbatoio e roll-bar della Vettura. In occasione dei successivi Eventi Challenge il passaporto tecnico sarà quindi aggiornato con l’apposizione di un timbro di certificazione di
verifica e la specifica del periodo di validità della stessa.
La vidimazione del passaporto tecnico avrà valore per tutto
il Ferrari Challenge; tuttavia gli Ufficiali di Gara potranno
effettuare ulteriori successive verifiche tecniche e richiedere
il passaporto tecnico in qualsiasi momento di ogni Evento
Challenge.
Controlli fonometrici per la verifica del rispetto del limite di
rumorosità saranno effettuati, a insindacabile giudizio degli
Ufficiali di Gara preposti, in qualsiasi momento dell’Evento
Challenge.
Ai Concorrenti che avranno superato le verifiche sportive e
le eventuali verifiche tecniche verrà consegnato un permesso di ingresso in pista per le prove ufficiali.
In qualunque momento dell’Evento Challenge, su richiesta
dei Commissari Sportivi e/o Tecnici, i Concorrenti dovranno mettere a disposizione la propria Vettura per il controllo
del peso. Verifiche tecniche d’ufficio potranno essere effettuate in ogni momento durante un Evento Challenge. Tali
verifiche prevedranno sempre la verifica (nella quale sarà
obbligatorio il riscontro del peso della vettura) di almeno
tre vetture (le prime due classificate e l’altra/e a scelta dei
Commissari Sportivi).
Il Concorrente che sarà oggetto di verifiche tecniche al termine della Gara 1, siano esse d’ufficio o su reclamo, potrà
optare se sottoporre immediatamente la vettura a verifica o
se far piombare il particolare oggetto della verifica stessa,
rimandando la materiale ispezione al termine di Gara 2. Il
Concorrente accetterà così implicitamente che l’eventuale
esclusione dalla classifica di Gara 1 comporterà l’esclusione
anche dalla classifica di Gara 2.
Ferrari si riserva il diritto di farsi consegnare dai Concorrenti, in ogni momento nel corso di un Evento Challenge,
i particolari delle loro Vetture, dando in cambio gli stessi
particolari nuovi, e si riserva inoltre di far montare obbligatoriamente particolari meccanici e/o elettrici in sostituzione
di quelli esistenti.
08 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
I Commissari Sportivi e i Commissari Tecnici della CSAI
potranno, in accordo con Ferrari, disporre l’effettuazione
di verifiche tecniche approfondite presso Ferrari o presso le
officine autorizzate Ferrari.
12.
BRIEFING
Il Briefing si terrà nel luogo e nell’orario indicato nel Programma Ufficiale e tutti i Conduttori dovranno obbligatoriamente essere presenti. I Conduttori che si schierano sulla
griglia di partenza senza essere stati presenti al briefing (la
cui presenza non sia comprovata dalla firma sull’apposito verbale) saranno passibili di un’ammenda pari a Euro 260,00.
13.
PNEUMATICI
13.1 Ferrari fornirà per ciascuna vettura, regolarmente verificata, una dotazione di:
(i) 8 (otto) pneumatici Pirelli tipo “slick”, 4 (quattro) anteriori e 4 (quattro) posteriori - (nella misura indicata
nel Regolamento Tecnico);
(ii) 4 (quattro) pneumatici Pirelli tipo “rain” nel caso di
pioggia.
Il Concorrente presenterà, nei termini che gli verranno indicati in sede di verifica sportiva, gli pneumatici agli Ufficiali di Gara affinché vengano punzonati.
Gli pneumatici della dotazione “slick” non potranno subire
alcuna lavorazione di intaglio o riscolpitura e dovranno essere usati sia per le Prove Ufficiali sia per Gara 1 e Gara 2.
In relazione agli pneumatici tipo “rain”, in aggiunta alla
dotazione ufficiale di cui sopra, sarà consentito a ciascun
Concorrente del Ferrari Challenge, di punzonare ulteriori 4
(quattro) pneumatici tipo “rain”.
Durante lo svolgimento dell’Evento Challenge è vietato
l’uso di qualsiasi dispositivo esterno per variare la temperatura degli pneumatici.
L’esposizione, ad insindacabile giudizio del Direttore di
Gara, del cartello “Pista Bagnata” autorizzerà l’eventuale
utilizzo dei pneumatici “rain” non vietando, tuttavia, il proseguo all’uso della dotazione “slick”.
L’autorizzazione all’uso di pneumatici “rain” sarà limitata ad
una specifica sessione delle Prove Ufficiali, a Gara 1 o a Gara
2 e dovrà eventualmente essere riconfermata mediante una
nuova esposizione del cartello “Pista Bagnata”.
È data facoltà al Collegio dei Commissari Sportivi di aumentare il numero degli pneumatici in dotazione ad ogni
Concorrente in ugual misura laddove particolari condizioni
climatiche lo rendessero necessario per motivi di sicurezza.
Sponsor
14.
DISCIPLINA AI BOX
I Concorrenti/Conduttori ed i Team si atterranno scrupolosamente a quanto previsto dalla NS 16 - Articolo 8 Disciplina ai Box.
Ciascun Concorrente sarà responsabile dell’ordine nel
proprio spazio in corsia box e della disciplina di qualsiasi
persona direttamente o indirettamente connessa con la sua
partecipazione al Ferrari Challenge.
Tutte le persone ammesse dovranno sempre avere in evidenza il lasciapassare di accesso alla corsia box. Esclusivamente il personale indispensabile del Team sarà ammesso
nella corsia box durante l’Evento Challenge. Al muretto di
segnalazione potranno accedere soltanto tre persone per
ogni Vettura.
Il personale di assistenza tecnica dovrà essere vestito in maniera adeguata e sicura, in particolare le persone autorizzate
a lavorare sulle Vetture dovranno avere braccia e gambe
coperte.
Tutte le attrezzature mobili dovranno restare, o essere riportate immediatamente dopo la partenza della Vettura assistita, all’interno dei rispettivi box.
Ogni volta che una Vettura si fermerà ai box dovrà spegnere
il motore; qualora la Vettura si fermi oltre la propria zona di
assistenza potrà essere solo manovrata a spinta dal proprio
personale di assistenza tecnica.
I Conduttori, seduti al proprio posto, dovranno avviare i
motori per mezzo del motorino di avviamento; sarà tuttavia
consentito l’ausilio di una fonte di energia esterna collegata
temporaneamente alla Vettura.
I Conduttori non potranno in alcun caso spingere o far
spingere la Vettura per ripartire.
In ogni momento dell’Evento Challenge, all’interno della
corsia box la velocità delle Vetture non dovrà essere superiore ai 60 km/h. I Conduttori saranno responsabili del
rispetto di tale limite.
La velocità delle Vetture sarà controllata dagli Ufficiali di
Gara che agiscono in veste di Giudici di Fatto e le cui decisioni sono inoppugnabili. I Conduttori dovranno pertanto
partire dalla propria zona di assistenza lentamente e mantenere lungo tutta la corsia dei box una andatura moderata e
sicura, senza superare la velocità limite di 60 km/h.
Il mancato rispetto della velocità limite di 60 km/h nella
corsia box sarà sanzionato con le seguenti penalità:
(i) durante le Prove: € 250,00 (Euro duecentocinquanta);
(ii) durante le Gare: penalità in tempo, “Stop and Go” o
“Drive Through”.
L’uscita delle Vetture dalla corsia box, durante le Prove Libere, durante le Prove Ufficiali e le Gare, sarà regolata mediante semaforo.
È vietato il rifornimento durante le Prove Libere, le Prove
Ufficiali e le Gare.
Il mancato rispetto di queste norme potrà essere sanzionato
dai Commissari Sportivi fino all’esclusione dalla Gara.
15.
SEGNALAZIONI – COLLEGAMENTI RADIO
15.1 Le segnalazioni usate sia durante le Prove Ufficiali sia
durante le Gare saranno conformi alle prescrizioni dell’Appendice al Capitolo II della NS 16 - Estratto dell’allegato H
del Codice.
I Conduttori dovranno osservare, nelle Prove Libere, Prove
Ufficiali ed in Gara, tutte le norme dell’Appendice al Capitolo II della NS 16 - Estratto dell’allegato H del Codice, nonché tutte le disposizioni impartite dagli Ufficiali di Gara.
15.2 È consentito il collegamento radio tra il Conduttore
in vettura ed il personale di assistenza al box, in conformità
alla normativa nazionale sull’utilizzo delle frequenze radio.
16.
PROVE PRIVATE - PROVE LIBERE
16.1 A decorrere dalle ore 24.00 del venerdì della settimana
precedente un Evento Challenge non saranno consentite prove private e/o partecipazione a gare con vetture della stessa
categoria delle Vetture nel circuito in cui avrà luogo l’Evento
Challenge in questione né tanto meno sarà consentito il nolo
del circuito in esclusiva a qualsiasi Concorrente e/o Conduttore partecipante al Ferrari Challenge Trofeo Pirelli.
In deroga al summenzionato divieto i Concorrenti/Conduttori potranno partecipare a sessioni di prove private
predisposte dall’Organizzatore dell’Evento Challenge e che
saranno aperte a tutti i Concorrenti/Conduttori iscritti al
Ferrari Challenge.
16.2 Le Prove Libere si svolgeranno in un turno di 60 (sessanta) minuti o in 2 (due) turni di 30 (trenta) minuti nei
giorni e negli orari previsti dal Programma Ufficiale.
L’Organizzatore stabilirà il programma delle Prove Libere
in funzione del numero di iscritti.
17.
PROVE UFFICIALI
Le Prove Ufficiali si svolgeranno in 2 (due) turni di 30 minuti ciascuno per ogni categoria nei giorni e negli orari previsti dal Programma Ufficiale.
In caso di equipaggio composto da due Conduttori, gli
stessi non potranno prendere parte entrambi al medesimo
turno di Prove Ufficiali.
Il Team, dovrà consegnare, prima del termine delle verifiche
sportive, ai Commissari Sportivi, il nome dei Conduttori, in
caso di equipaggio doppio, che prenderanno parte ad ogni
singolo turno di Prove Ufficiali.
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia 09
Sponsor
Il primo turno di Prove Ufficiali determinerà la griglia di
partenza di Gara 1: il Conduttore che ha partecipato a questo turno di Prove Ufficiali parteciperà a Gara 1.
Il secondo turno di Prove Ufficiali determinerà la griglia
di partenza di Gara 2: il Conduttore che ha partecipato a
questo turno di Prove Ufficiali parteciperà a Gara 2.
In caso di sopravvenuta indisponibilità prima delle Prove
Ufficiali, per causa di forza maggiore, da parte di uno dei
due Conduttori facenti parte di un equipaggio che è già
stato oggetto di verifica, l’altro Conduttore potrà effettuare
solo il turno di Prove Ufficiali per il quale era stato designato, e comunque non più di uno.
Le Prove Ufficiali si svolgeranno secondo il Programma
Ufficiale stilato dall’Organizzatore dell’Evento Challenge
e conformemente a quanto previsto dalla NS 16 – Cap. II
– Articolo 3 – Qualificazione e ammissione delle vetture e
Articolo 5 – Numero massimo di vetture ammesse alla partenza - che si intendono integralmente trascritti.
In particolare, qualora la partecipazione sia tanto numerosa
da superare il limite massimo di capienza della pista, gli
Ufficiali di Gara potranno suddividere - mediante sorteggio
- le Vetture in più turni, ciascuno dei quali entro il limite
massimo di capienza.
Il numero delle Vetture ammesso alle Prove Ufficiali potrà
essere aumentato del 20% rispetto al numero ammesso durante la Gara tenuto conto che non tutti gli ammessi alle
Prove Ufficiali proveranno contemporaneamente.
Qualora una vettura si arrestasse lungo il percorso durante
le Prove Ufficiali, essa potrà ripartire solo se in condizioni
di sicurezza: ciò sarà determinato a discrezione del Commissario di Percorso.
Durante lo svolgimento delle Prove Ufficiali, è assolutamente vietato entrare con le Vetture nei box o nel Paddock,
eventuali interventi sulla Vettura potranno essere svolti
esclusivamente negli spazi antistanti i box (Pit-lane) assegnati ai Concorrenti.
18.
AMMISSIONE ALLA PARTENZA –
GRIGLIA DI PARTENZA
L’ammissione alla partenza, e la relativa griglia sarà determinata dai risultati ottenuti dai Conduttori secondo la classifica delle Prove Ufficiali, conformemente a quanto previsto
dalla NS 16 – Cap. II – Articolo 3 – Qualificazione e ammissione delle vetture e Articolo 5 – Numero massimo di
vetture ammesse alla partenza e dalla NS 8 – Articolo 7.5
ovvero dalle Norme di Sicurezza FIA ove applicabili.
In particolare, un Concorrente potrà richiedere al Direttore di Prova che sia ammessa a Gara 1 e/o a Gara 2 anche
una Vettura che non abbia compiuto alcun giro di prova o
che non rientri nel tempo minimo di qualifica a condizione
che tale ammissione non comporti l’eliminazione di un’altra Vettura già qualificata. La Vettura così ammessa partirà
all’ultimo posto in griglia di partenza.
La griglia di partenza di Gara 1 sarà determinata dalla clas-
10
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
sifica del primo turno di Prove Ufficiali.
La griglia di partenza di Gara 2 sarà determinata dalla classifica del secondo turno di Prove Ufficiali.
Qualora la sopravvenuta indisponibilità di un Conduttore
di un equipaggio doppio si verifichi prima del via di una
Gara, la Vettura potrà prendere il via con l’altro Conduttore, ma dall’ultimo posto in griglia, previa comunicazione ai
Commissari Sportivi.
Entrambe le Gare svolgeranno sulla distanza prevista all’Articolo 9.
19.
GARA
19.1 Partenza della Gara
La partenza della Gara avverrà all’ora indicata nel Programma Ufficiale.
La partenza sarà del tipo “lanciata” ed avverrà con le modalità previste dalla NS 16 – Capitolo II – Articolo 6.3, che si
intende integralmente trascritta.
La corsia dei box sarà aperta 20 minuti prima dell’orario
di partenza previsto, con l’accensione verde del semaforo
situato all’uscita della pit-lane e sarà chiusa 10 minuti prima
della partenza con l’accensione del colore rosso dello stesso
semaforo.
La procedura standard di partenza potrà subire variazioni
per esigenze organizzative.
19.2 Pit Stop
Ogni sosta ai box, per qualsiasi motivo, dovrà comportare
l’immediato spegnimento del motore.
Nel caso in cui una Vettura non si fermi nel suo spazio in
corsia box, vi potrà essere spinta soltanto a mano dai meccanici del Team.
Terminata la sosta ai box, le Vetture dovranno ripartire con
il dispositivo di bordo azionato dal Conduttore; sarà tuttavia consentito l’ausilio di una fonte di energia esterna collegata temporaneamente alla Vettura.
In nessun caso, al di fuori di quello sopraccitato, il Conduttore o i suoi meccanici potranno spingere la Vettura, pena
l’esclusione dalla Gara.
19.3 Fine della Gara
La bandiera a scacchi verrà segnalata alla Vettura in testa
alla Gara che transiterà sul traguardo dopo aver compiuto
un ultimo giro dopo lo scadere dei 38 minuti.
20.
SAFETY CAR
L’uso della Safety Car, conformemente al disposto della NS
16, Capitolo II, Articolo 6.5, sarà prioritario in tutti i casi previsti dalla NS 16. Una Gara sarà pertanto interrotta solamente nel caso in cui non sia consentito l’uso della Safety Car.
Sponsor
21.
PARCO CHIUSO
I Conduttori dovranno, al termine delle Prove Ufficiali e
delle Gare, dirigersi immediatamente e senza fermarsi al
Parco Chiuso. Le Vetture che si presenteranno in ritardo
saranno escluse dalle classifiche.
Le Vetture dovranno sostare nel Parco Chiuso 30 (trenta)
minuti a decorrere dall’orario di pubblicazione delle classifiche ufficiali. Le Vetture che saranno indicate sulla lista
pubblicata presso il Parco Chiuso potranno essere trattenute oltre l’orario previsto per eventuali verifiche.
Al termine delle Prove Ufficiali, di Gara 1 e di Gara 2 di
ciascun Evento Challenge, è assolutamente vietato staccare
l’alimentazione della batteria e “resettare” il sistema di acquisizione dati delle Vetture.
22.
PREMIAZIONI
I primi tre Conduttori della classifica di ciascuna Gara riceveranno i premi d’onore.
I Conduttori che dovranno essere premiati dovranno raggiungere da soli ed immediatamente il podio per partecipare alla cerimonia di premiazione, durante la quale dovranno obbligatoriamente indossare la tuta ufficiale di gara
e mantenere un comportamento impeccabile adeguato al
prestigio del Ferrari Challenge.
Le procedure delle premiazioni sono di essenziale importanza nell’ambito dell’Evento Challenge. L’Organizzatore
dovrà prestare la necessaria attenzione affinché vengano
garantiti criteri di preparazione, di allestimento e di organizzazione adeguati allo standard del Ferrari Challenge.
La procedura di premiazione comincerà secondo le tempistiche indicate ai Conduttori durante il Briefing. I Conduttori assenti ingiustificati, ritardatari alle procedure di
premiazione o che non rispettino le disposizioni del presente Articolo 22, saranno passibili di ammenda da parte
dei Commissari Sportivi.
Le prime tre Vetture classificate saranno le sole ad avere
il diritto, terminata la Gara, di giungere sino alla linea del
traguardo o sino alla posizione indicata dai Commissari al
termine del giro di rientro.
23.
CLASSIFICHE GENERALI ATTRIBUZIONE PUNTI
23.1 Al termine di ogni Gara, saranno stilate le classifiche
generali riferite al:
•Ferrari Challenge Trofeo Pirelli (Trofeo Nazionale CSAI)
•Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Coppa Shell (Trofeo Nazionale CSAI)
•Coppa Concessionarie
23.2 In relazione a ciascuna Gara saranno assegnati al Con-
duttore (o ad entrambi i Conduttori di un equipaggio composto da due Conduttori) a condizione che risultino classificati (che abbiano quindi percorso il 50% della distanza
prevista ai sensi dell’Articolo 9) i seguenti punti sulla base
dell’ordine d’arrivo:
Classifica
Punti
1° Classificato 30
2° Classificato 25
3° Classificato 21
4° Classificato 18
5° Classificato 16
6° Classificato 14
7° Classificato 12
8° Classificato 10
Classifica
Punti
9° Classificato 8
10° Classificato 6
11° Classificato 5
12° Classificato 4
13° Classificato 3
14° Classificato 2
15° Classificato 1
In aggiunta, per ogni gara, saranno assegnati al Conduttore
(o ad entrambi i Conduttori di un equipaggio doppio) i
seguenti punti:
•1 punto alla pole position;
•1 punto al giro più veloce.
23.3 La classifica per la Coppa Concessionarie sarà stabilita
sommando i migliori due punteggi conseguiti in ogni Gara
del Trofeo Pirelli e in ogni Gara della Coppa Shell (comprensivi dei punti assegnati alle pole position e ai giri più
veloci) dai Conduttori meglio classificati di ciascuna Concessionaria.
I responsabili delle Concessionarie saranno tenuti a controllare ad ogni Gara che l’elenco degli iscritti riporti correttamente la Concessionaria di appartenenza di ogni Conduttore, ritenuto che non saranno ammessi reclami o contestazioni dopo la pubblicazione delle classifiche generali.
24.
ATTRIBUZIONE DEI TITOLI
24.1 Al termine della stagione saranno attribuiti i seguenti
titoli:
•FERRARI CHALLENGE TROFEO PIRELLI
Sarà attribuito al Conduttore (o ai due Conduttori dello
stesso equipaggio) primi nella classifica finale del Trofeo
Pirelli. La classifica finale si otterrà sommando i punti ottenuti dai Conduttori nelle Gare a cui hanno preso parte, in
base ai criteri fissati nell’Articolo 23.
•FERRARI CHALLENGE TROFEO PIRELLI - COPPA
SHELL
Sarà attribuito al Conduttore (o ai due Conduttori dello
stesso equipaggio) primi nella classifica finale della Coppa
Shell. La classifica finale si otterrà sommando i punti ottenuti dai Conduttori nelle Gare a cui hanno preso parte, in
base ai criteri fissati nell’Articolo 23.
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
11
Sponsor
•COPPA CONCESSIONARIE
Sarà attribuito alla Concessionaria primo nella classifica
finale della Coppa Concessionarie. La classifica finale si otterrà sommando i punti ottenuti dalle Concessionarie, in
base ai criteri fissati nell’Articolo 23.
nata dai Commissari Sportivi che comporti l’esclusione del
Conduttore (o di entrambi i Conduttori in caso di equipaggio composto da due Conduttori) dalla classifica, determinerà la perdita dei punti acquisiti in quella Gara e del 50% dei
punti fino a quel momento maturati in tutte le classifiche.
•COPPA GIOVANI
Sarà attribuita al Conduttore (o ai due Conduttori dello
stesso equipaggio) primi nella classifica finale del Trofeo
Pirelli che hanno ottenuto la qualifica di Pilota Giovane ai
sensi dell’Articolo 2.5.
formemente a quanto previsto dal RNS Capitolo XII – Sanzioni Disciplinari.
Qualora un Conduttore incorresse in due esclusioni per gravi infrazioni al Regolamento Tecnico sanzionate dai Commissari Sportivi, Ferrari potrà escluderlo dalle classifiche
generali del Ferrari Challenge, dall’assegnazione di ogni
titolo e dal proseguo della stagione nel Ferrari Challenge.
L’esclusione dalla classifica di un Conduttore per gravi infrazioni al Regolamento Tecnico determinerà anche la perdita del 50% dei punti maturati fino a quella Gara nella
Coppa Concessionarie dalla Concessionaria che lo ha iscritto alla Gara nella quale è stata commessa l’infrazione, anche
nel caso in cui il Conduttore escluso abbia partecipato ad
una sola Gara con la suddetta Concessionaria.
Si precisa, infine, che potrà essere considerato grave infrazione del Regolamento il comportamento del Conduttore
che, in caso di arresto della Vettura lungo il percorso (per
guasto meccanico, incidente, testa coda, ecc.), prima di abbandonare la Vettura stessa non ripristini il cambio in posizione neutrale.
25.2 Le seguenti norme integrano le sanzioni previste dal
25.4 Le penalità in tempo e lo “Stop and Go” saranno ap-
24.2 Ex aequo
In caso di ex aequo in qualunque dei titoli da assegnare
sarà considerato il maggior numero di primi posti, successivamente di secondi, di terzi, e così via sino a che si determinerà la priorità di uno dei Conduttori.
25.
INFRAZIONI AL REGOLAMENTO - PENALITÀ
25.1 Le infrazioni al Regolamento saranno sanzionate con-
RNS:
(i) il Conduttore che provoca un incidente non riconducibile ad una intenzionale violazione delle RNS, ma che
fosse tuttavia determinato da un comportamento di guida chiaramente inadeguato verrà ammonito con la bandiera bianca e nera ed eventualmente penalizzato con
una ammenda a discrezione dei Commissari Sportivi;
(ii) il Conduttore che provoca un incidente determinato
da un comportamento che viola le norme sportive sarà
penalizzato con lo “Stop and Go” o “Drive Through”
ed eventualmente a discrezione dei Commissari Sportivi con una ammenda o con la retrocessione in griglia
di partenza nella sua gara successiva anche se di evento Challenge differente;
(iii) se un Conduttore che commette due delle infrazioni
menzionate sopra ai punti (i) e (ii), o una sola delle
summenzionate infrazioni di particolare gravità, i Commissari Sportivi potranno escluderlo dalla classifica di
Gara 1 ed eventualmente vietargli la partenza in Gara 2;
(iv) I Commissari Sportivi potranno inoltre escludere un
Conduttore dalla classifica di Gara 2 ed inviare in via
d’urgenza gli atti alla CSAI per l’adozione dei relativi
provvedimenti disciplinari sia nel caso lo stesso commettesse una infrazione riconducibile alle specifiche
dei punti (i) e (ii) in Gara 1 e una infrazione riconducibile alle specifiche dei punti (i) e (ii) in Gara 2, sia
nel caso fosse stata commessa un’infrazione di particolare gravità solamente in Gara 2.
25.3 Una grave infrazione al Regolamento Tecnico sanzio-
12
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
plicate conformemente a quanto previsto dal RNS Capitolo
XII Sanzioni Disciplinari – Articolo 165.
La penalità dello “Stop and Go” verrà segnalata al Conduttore penalizzato mediante l’esposizione del pannello “Stop
and Go” accompagnato dal rispettivo numero di gara, purché non siano gli ultimi cinque giri di Gara. In tale caso verrà comminata una penalità in secondi che verranno aggiunti
al tempo finale di Gara del Conduttore sanzionato.
Il Conduttore dovrà conseguentemente rientrare entro il
terzo giro nella corsia box, percorrerla rispettando la velocità di 60 km/h sino al termine della stessa.
L’Ufficiale di Gara incaricato dello “Stop and Go” segnalerà
alla Vettura dove arrestarsi e quando avrà constatato l’arresto completo della Vettura autorizzerà l’immediata partenza. L’uscita dalla corsia box dovrà tuttavia avvenire conformemente a quanto disposto all’Articolo 6.2 NS 16.
Una apposita circolare informativa comunicherà il nome
dell’Ufficiale di Gara incaricato allo “Stop and Go” che agisce in veste di Giudice di Fatto e le cui decisioni sono inoppugnabili.
25.5 La penalità del “Drive Through” sarà applicata conformemente a quanto previsto dal Codice.
26.
RECLAMI - APPELLI
Gli eventuali reclami e/o appelli dovranno essere presentati
e saranno regolati conformemente alle disposizioni del RNS
e del Codice, che si intende qui integralmente trascritto.
Sponsor
Sommario Summary
01
13
17
SERIE ITALIA
Regolamento Sportivo
Regolamento Tecnico
Allegati
25
37
41
EUROPEAN SERIES
Sporting Regulations
Technical Regulations
Appendix
REGOLAMENTO TECNICO
14
14
14
14
15
15
15
15
15
15
15
15
16
16
16
16
Vetture ammesse
Generalità
Peso minimo/altezza minima
Motore
Impianto elettrico
Gruppo trasmissione
Ruote / pneumatici
Serbatoio idroguida
Tubi/cablaggi/protezioni anticalore
Carrozzeria / interno vettura
Carburante
Lubrificanti
Dispositivi di sicurezza
Montaggio dispositivi di videoripresa
Telemetria / strumenti di diagnosi
Disposizioni finali
Modifiche rispetto al Regolamento 2007
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
13
Sponsor
1.
VETTURE AMMESSE
F430 Challenge (e relativi aggiornamenti).
2.
GENERALITÀ
Tutto ciò che non è espressamente autorizzato dal presente
regolamento o dalla fiche di omologazione è vietato.
La documentazione tecnica ufficiale Ferrari che comprende il Catalogo Ricambi, gli Schemi Elettrici, il Manuale di
Officina e le Circolari Tecniche sono da considerarsi a completamento a quanto non espressamente esplicitato nel presente regolamento e nella fiche di omologazione.
I soli interventi che possono essere effettuati sono quelli
necessari alla normale manutenzione o alla sostituzione di
pezzi per usura od incidente.
I limiti delle modifiche e montaggi consentiti sono specificati dal presente regolamento.
Al di fuori di queste autorizzazioni, ogni pezzo alterato per
usura od incidente non può essere sostituito che da un pezzo d’origine identico al pezzo danneggiato.
Ogni aggiunta di pezzo o materiale è vietata se non espressamente autorizzata dal presente regolamento, dalla fiche o
dalla documentazione tecnica ufficiale Ferrari .
Le vetture dovranno essere sempre identificabili da: fiche
di omologazione, manuale tecnico, catalogo ricambi, confronto con particolari di serie, ultimi disegni costruttivi e
tassativamente aggiornate come da Circolari Tecniche.
La conformità della vettura alle sue caratteristiche originali è di competenza della Concessionaria, il concorrente
risponde della conformità della vettura e dei ricambi su di
essa montati. è quindi tenuto ad assicurarsi della loro regolarità prima di ogni gara.
3.
PESO MINIMO/ALTEZZA MINIMA
Le vetture F430 Challenge dovranno pesare complete dei
dispositivi di sicurezza, liquidi a bordo, senza benzina e
pilota, non meno di 1225 kg.
Chi non raggiunge il peso indicato sarà autorizzato ad
apporre zavorra nella zona attacco sedile passeggero che
dovrà essere dichiarata prima della gara e punzonata dai
commissari.
L’eventuale zavorra da applicare per garantire il peso minimo consentito deve essere posizionata in zona pedana passeggero e fissata alla scocca tramite almeno due prigionieri
M10 predisposti per piombatura ed una contropiastra di
tenuta di almeno 3 mm. Il fissaggio dovrà essere eseguito a
regola d’arte in modo da garantire la sicurezza del Conduttore anche in caso di urto.
Il controllo dei pesi potrà essere effettuato:
14
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
a)
dopo la Gara nelle condizioni in cui la vettura ha tagliato il traguardo priva del carburante rimasto, ma
con i livelli olio e liquido raffreddamento previsti dal
costruttore.
b) dopo le Prove Ufficiali e prima della Gara, in questo
caso, le vetture dovranno rispettare il peso minimo
previsto in condizioni da gara senza carburante, senza
liquido lava vetro e con i livelli olio e liquido raffreddamento previsti dal costruttore; inoltre le vetture dovranno essere prive della borsa attrezzi.
L’altezza da terra è libera. In ogni caso nessuna parte della
vettura deve toccare il suolo con i 2 pneumatici sullo stesso
lato completamente sgonfi .
4.
MOTORE
Il motore dovrà essere strettamente di serie. A tale scopo
saranno apposti, in origine, sigilli direttamente da Ferrari
al fine di non permettere nessuna lavorazione. Eventuali
operazioni di manutenzione sul motore dovranno essere effettuate sotto la responsabilità diretta della Concessionaria
e/o dell’importatore Ferrari il quale dovrà:
a) inviare a Ferrari, all’attenzione del Servizio Assistenza
Tecnica, una relazione dell’intervento eseguito utilizzando esclusivamente il modulo previsto dalla Ferrari
a tale scopo compilato in tutte le parti.
b) apporre nuovi sigilli originali Ferrari, nel prigioniero
posteriore del collettore di aspirazione sinistro.
c) i nuovi sigilli saranno da ordinare tramite fax al Servizio Ricambi Ferrari per quello specifico intervento.
Ad ogni successivo intervento è fatto obbligo di seguire la
procedura di cui ai punti a) e b).
Il concorrente non potrà prendere il via della gara se, al momento delle verifiche tecniche eseguite prima di ogni manifestazione da parte dei Commissari con il supporto tecnico
della Ferrari, la documentazione ed il sigillo non risulteranno conformi a quanto prescritto.
Non è permesso rilavorare alcun particolare del motore; non
è permessa l’asportazione o l’aggiunta di materiale fatto salvo
quanto previsto dal presente Regolamento e/o dalla Fiche.
In caso di interventi riparativi causati da surriscaldamento
che preveda lo smontaggio delle testate è fatto obbligo sottoporre le medesime all’esame metallografico della Ferrari
che ne garantirà il successivo riutilizzo. Non è pertanto permessa nessuna lavorazione di spianatura. Per la pulizia delle
teste non è permesso l’utilizzo di materiali abrasivi.
Ferrari in accordo con i commissari si riserva il diritto di
sostituire in qualunque momento della manifestazione le
centraline elettroniche gestione motore.
Sponsor
5.
IMPIANTO ELETTRICO
La presa diagnosi dovrà sempre essere funzionante garantendo la connessione in diagnosi con ogni centralina in
modo da consentire i controlli che saranno effettuati su richiesta della Ferrari in accordo con i Commissari.
Non sono ammesse manomissioni, modifiche e aggiunte al
layout elettrico originale della vettura.
6.
GRUPPO TRASMISSIONE
6.1 Autobloccante
La disposizione delle lamelle dell’ autobloccante è libera.
La modifica della taratura può avvenire utilizzando i soli
componenti di origine del modello F430.
RUOTE / PNEUMATICI
Potranno essere utilizzati esclusivamente pneumatici “slick“
o “rain” forniti dalla Pirelli nelle seguenti misure:
Slick anteriore: 235/645 – 19
Slick posteriore: 295/680 – 19
Rain anteriore: 235/645 – 19
Rain posteriore: 295/680 – 19
È proibito qualsiasi trattamento chimico e termico dei
pneumatici. Sono consentite le “normali” operazioni di pulizia degli stessi dopo le sessioni di pista.
I cerchi sono BBS con le seguenti dimensioni:
Anteriore: 8” x 19”
Posteriore: 10,5” x 19”
In ogni condizione il Camber non dovrà mai superare i seguenti valori massimi:
Anteriore: -4°
Posteriore: -3° 15’
È consentito variare il camber, entro i limiti consentiti , aggiungendo o rimuovendo gli spessori originali Ferrari (da
3mm, 2mm e 1mm), tra le leva sospensione e il telaio, come
indicato nella documentazione ufficiale Ferrari e nelle circolari tecniche relative all’argomento.
8.
9.
SERBATOIO IDROGUIDA
È consentito l’utilizzo di un serbatoio supplementare per il
TUBI/CABLAGGI/PROTEZIONI ANTICALORE
Il posizionamento di tutta la componentistica vettura deve
rispettare il layout originale come da informazioni tecniche.
10.
Deve restare quello previsto dalla Ferrari e pertanto essere
strettamente di serie.
Ferrari in accordo con i commissari si riserva il diritto di
sostituire in qualunque momento della manifestazione la
centralina elettronica comando cambio.
7.
recupero olio secondo il layout originale indicato da Ferrari.
CARROZZERIA / INTERNO VETTURA
Pedaliera: è consentita la personalizzazione delle solette pedale freno e acceleratore.
Volante e mozzo volante: è libero come tipo e dimensioni,
può essere montato mediante interposizione di spessori e/o
con sistema di sgancio rapido per adattarlo alle esigenze
del pilota.
Non è permesso rilavorare o modificare o aggiungere alcun
pezzo della carrozzeria.
Tutte le parti devono corrispondere come misure, aspetto
e materiale ai pezzi di origine. Non è permesso variare
la posizione originale di elementi di carrozzeria o nastrare
profili o giochi cofani, paraurti, porte, ecc.
11.
CARBURANTE
È fatto obbligo ai concorrenti di usare esclusivamente il
carburante distribuito dalla Shell sui campi di gara. Nessun
altro tipo di carburante o aggiunta di additivi è permessa.
Ad ogni gara al momento della distribuzione verrà prelevato un campione di carburante per poter effettuare prove
comparative sui carburanti utilizzati dai concorrenti durante le prove e/o la gara.
La Ferrari stessa si farà carico del trasporto del carburante,
prelevato dai commissari in presenza del concorrente o del
suo rappresentante, presso i laboratori di analisi. Il prelievo
del carburante deve avvenire dall’attacco predisposto.
È fatto obbligo l’utilizzo di dispositivi di carico carburante
muniti di maniglie (es. vedi dis. Ferrari 183914).
12.
LUBRIFICANTI
È fatto obbligo ai concorrenti di usare esclusivamente lubrificanti Shell e precisamente:
Olio motore:
Shell Helix Ultra 5W – 40
Olio cambio:
Shell Transaxle Oil SAE 75W-90
Olio freni/frizione: Shell DONAX UB Brake fluid DOT4
Ultra
Olio cambio F1:
Shell DONAX TX
Olio idroguida:
Shell DONAX
Durante lo svolgimento del campionato saranno prelevati campioni di lubrificanti per procedere alla verifica degli
stessi.
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
15
Sponsor
13.
DISPOSITIVI DI SICUREZZA
Obbligatori in base alle norme vigenti
a) roll-bar e relative protezioni
b) cinture di sicurezza a 6 punti omologate
c) estintore
d) ganci di traino (anteriore e posteriore)
e) interruttore circuito elettrico stacca-batteria
f ) sedile Sabelt
Tutti i dispositivi di sicurezza sopra elencati devono tassativamente rimanere d’origine.
Non è permesso variare il numero e la posizione originale
dell’estintore.
È fatto obbligo ai Conduttori l’utilizzo nelle sessioni di pista del dispositivo HANS® così come previsto dall’Articolo
6.2, comma c della NS 8.
Per ulteriori dettagli, può essere consultata la “Guide for
the Use of HANS® in International Motor Sport” pubblicata
dal FIA Institute for Motor Sport Safety, reperibile sul sito
www.fia.com, nella sezione FIA Sport – Regulations – Driver’s Equipment.
14.
MONTAGGIO DISPOSITIVI DI VIDEORIPRESA
I dispositivi di videoripresa riconosciuti sono quelli ufficiali
Ferrari.
Qualsiasi altro dispositivo deve rispettare le condizioni specificate nel cap. 5 IMPIANTO ELETTRICO e non sono ammesse quindi manomissioni dell’impianto elettrico.
Il montaggio di qualsiasi altro dispositivo non ufficiale Ferrari è sotto la diretta responsabilità del team che assiste la
vettura in termini di danneggiamenti e malfunzionamenti
vettura e di sicurezza).
15.
TELEMETRIA / STRUMENTI DI DIAGNOSI
Non sono ammessi sistemi di telemetria diversi dall’originale o che forniscono dati ridondanti rispetto alla telemetria
originale.
La diagnosi deve essere effettuata solo con il tester di diagnosi ufficiale e con il sistema di telemetria originale.
I dati di telemetria ufficiale e la tabella di acquisizione dati
devono essere esclusivamente quelli del sistema originale.
È vietato l’utilizzo di qualunque sistema di localizzazione
come ad esempio GPS.
16.
DISPOSIZIONI FINALI
La Ferrari si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento, fermo restando la preventiva approvazione da parte
16
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
della CSAI, le clausole e le norme di questo regolamento
per assicurare il miglior successo del Ferrari Challenge.
In occasione dell’iscrizione al campionato o dell’iscrizione
della singola gara è fatto obbligo al concorrente/conduttore di compilare la delega permanente per le verifiche tecniche (Allegato 4/ITA).
Sponsor
Sommario Summary
01
13
17
SERIE ITALIA
Regolamento Sportivo
Regolamento Tecnico
Allegati
25
37
41
EUROPEAN SERIES
Sporting Regulations
Technical Regulations
Appendix
ALLEGATI
18
19
20
24
Pubblicità coordinata
Logo campionato
Domanda d’iscrizione
Delega verifiche tecniche
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
17
Sponsor
1/ITA
PUBBLICITÀ COORDINATA
3
6
2
1
5
4
7
19
10
18
17
8
9
15
ref.Quantità Logo
1
2
Shell (piccolo)
16
11
Colore
-
2
2
3
2
Pirelli (medio)
bianco o nero
Ferrari Challenge (tabella
portanumero) + num. di gara (grande)
-
4
2
Genuine Ferrari, Sabelt, 3elle Iveco
-
5
2
Shell (grande)
-
6
2
Saima
7
1
Numero di gara (piccolo)
8
1
Gancio traino
9
1
Pirelli (grande)
10
1
Kimbo
bianco o blu
bianco
bianco o nero
-
12
13
14
ref. Quantità Logo
Colore
11
1
Pirelli (medio)
12
1
Gancio traino
-
13
1
Shell (piccolo)
-
14
1
Numero di gara (piccolo)
bianco o nero
15
1
Francorosso (piccolo)
bianco o rosso
16
1
Staccabatteria
-
17
1
Estintore
-
18
1
Damiani (tabella portanumero)
+ numero di gara (grande)
19
Francorosso (grande)
1
bianco o nero
bianco o rosso
1) Gli sticker degli sponsor istituzionali sopra indicati sono disponibili presso l’Hospitality Ferrari Corse Clienti.
2) La distanza minima tra uno sticker di uno sponsor istituzionale e uno sticker di uno sponsor del Team è stabilita in 50 mm.
3) è vietata l’apposizione di qualsiasi sticker sul parabrezza e sul lunotto posteriore (ad eccezione di quelli istituzionali).
18
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
Sponsor
2/ITA
LOGO CAMPIONATO
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
19
Sponsor
3/ITA
DOMANDA D’ISCRIZIONE
FERRARI CHALLENGE TROFEO PIRELLI – ITALIA 2008
DOMANDA D’ISCRIZIONE
Il sottoscritto, Conduttore (n° 1):
Cognome:
Nome:
ev. pseudonimo/soprannome:
Concessionaria di riferimento:
Luogo di nascita
Data di nascita
Nazionalità
Residente a
Via
N° civico
Codice Fiscale
Tel. abitazione
Fax abitazione
Tel. ufficio
Fax ufficio
Cellulare
E-mail
Professione
Licenza n°
Tipo
Vettura (tipo)
Telaio (numero)
Il sottoscritto, Concorrente:
Concorrente:
Indirizzo:
ed il sottoscritto, Conduttore (n° 2):
Licenza n°:
*da compilare in caso di equipaggio composto da due conduttori
Cognome:
Nome:
ev. pseudonimo/soprannome:
Concessionaria di riferimento:
Luogo di nascita
Data di nascita
Nazionalità
Residente a
Via
N° civico
Codice Fiscale
Tel. abitazione
Fax abitazione
Tel. ufficio
Fax ufficio
Cellulare
E-mail
Professione
Licenza n°
Tipo
Vettura (tipo)
Telaio (numero)
20 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
Sponsor
CHIEDONO
❏) l’iscrizione all’intera stagione del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli 2008 che dovrà essere inviata esclusivamente ad una
Concessionaria, corredata dalla Quota d’Iscrizione Stagionale pari a € 24.000,00 + IVA e dalla Quota d’Ingresso pari a €
3.000,00 + IVA (per ogni Conduttore).
Non è previsto alcun rimborso della Quota d’Iscrizione Stagionale.
❏) l’iscrizione ad un singolo Evento Challenge del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli 2008 (specificare l’Evento Challenge o gli
Eventi Challenge a cui si desidera partecipare _______________________________________________________________)
che dovrà essere inviata esclusivamente ad una Concessionaria, corredata dalla Quota d’Iscrizione Singolo Evento pari a
€ 4.000,00 + IVA (per ogni Evento Challenge) e dalla Quota d’Ingresso pari a € 3.000,00 + IVA (per ogni Conduttore), in
caso di prima partecipazione stagionale ad un Evento Challenge .
D I C H IARAN O
1. di essere a conoscenza delle disposizioni del Regolamento Sportivo e Tecnico del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli 2008, che
espressamente dichiarano di accettare senza eccezione alcuna;
2. di essere perfettamente coscienti dei rischi immanenti alla partecipazione alle Prove Libere, Prove Ufficiali e Gare del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli 2008, e con la presente riconosco che Ferrari S.p.A. (“Ferrari”), Fiat S.p.A. (“Fiat”), le società
del gruppo Fiat e del gruppo Ferrari (collettivamente le “Società”), e i loro rispettivi amministratori, dipendenti, fornitori,
sponsor e ogni altra persona o entità per cui le stesse sono responsabili, sono esonerate da qualsiasi responsabilità nei nostri
confronti inclusa, ma non limitatamente, ogni responsabilità che derivi per qualsiasi ragione dalla nostra partecipazione
a Prove Libere, Prove Ufficiali e Gare del Ferrari Challenge e confermiamo espressamente che la partecipazione ad ogni
Prova Libera, Prova Ufficiale e Gara e ogni altra attività relativa al Ferrari Challenge avviene a nostro solo ed esclusivo
rischio.
In conformità a quanto precede, con la presente rinunciamo espressamente e irrevocabilmente, per noi stessi e per i nostri
eredi o successori in diritto (siano essi minori o in altro modo legalmente incapaci) al diritto a fare valere qualsiasi pretesa
contro le Società, i loro amministratori, dipendenti, fornitori, sponsor e ogni altra persona o entità per cui le stesse sono responsabili a seguito di morte, infortunio (o ogni danno corporale di qualsiasi genere) o danni fisici, mentali o altre perdite
o danni di qualsiasi genere (inclusi ogni perdita di guadagno o torto morale) da noi sofferti, direttamente o indirettamente,
o sofferti dalla nostra famiglia o da persone a nostro carico e causato da un evento che accada durante o in relazione alla
nostra partecipazione al Ferrari Challenge, anche nel caso in cui tale perdita o danno sia causata da una negligenza delle
Società o dei loro amministratori, dipendenti, fornitori, sponsor o ogni altra persona o entità per cui le stesse sono responsabili e ci impegniamo con la presente, per noi stessi e per i nostri eredi o successori in diritto (siano essi minori o in altro
modo legalmente incapaci) a manlevare e a tenere indenni le Società, i loro rispettivi amministratori, dipendenti, fornitori,
sponsor e ogni altra persona o entità per cui le stesse sono responsabili di ogni costo e/o importo che essi o ciascuno di essi
dovesse essere richiesto di pagare a seguito di ogni pretesa o richiesta di qualsiasi terzo in relazione a quanto precede.
Questa rinuncia e manleva sarà vincolante per i nostri eredi e successori in diritto (siano essi minori o in altro modo legalmente incapaci) e non limita in alcun modo ogni altra rinuncia o manleva da noi concessa.
3. di approvare incondizionatamente, ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del Codice Civile, i seguenti articoli del Regolamento
Sportivo e Tecnico del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli 2008: 1, 3, 4, 5, 6, 11, 25 di cui hanno preso piena ed integrale visione;
4. di essere a conoscenza e di accettare che la rete ufficiale Ferrari (Concessionari/importatori/filiali), prima di ogni Evento
Challenge, sarà preavvertita con una circolare informativa dove saranno indicate tutte le particolarità logistiche dell’Evento
Challenge in oggetto, ed il cui contenuto dovrà essere rispettato dai Team, dai Concorrenti e dai Conduttori.
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
21
Sponsor
3/ITA
DOMANDA D’ISCRIZIONE
DATA
CONCORRENTE - Firma e timbro (se P.G.)
DATA
CONDUTTORE n° 1 - Firma
DATA
CONDUTTORE n° 2 - Firma
Ai sensi di quanto disposto dagli artt. 1341 e 1342 c.c., i sottoscritti accettano espressamente quanto previsto ai punti 1, 2, 3 di
questo documento.
DATA
CONCORRENTE - Firma e timbro (se P.G.)
DATA
CONDUTTORE n° 1 - Firma
DATA
CONDUTTORE n° 2 - Firma
Informativa sul trattamento dei dati personali
Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 30 Giugno 2003, n. 196 (c.d. “Codice in materia di protezione dei dati personali”) La informiamo che:
• i dati personali da Lei volontariamente messi a disposizione di Ferrari S.p.A. (di seguito, anche, la “Società”) verranno utilizzati per l’organizzazione e lo svolgimento della manifestazione sportiva automobilistica denominata “Ferrari Challenge
Trofeo Pirelli 2008” e per adempiere ad ogni prescrizione normativa, amministrativa e/o contrattuale vigente in materia;
• in relazione alle indicate finalità, la raccolta, la registrazione e la conservazione dei dati personali avverranno mediante
idonei strumenti cartacei e/o elettronici, con logiche strettamente correlate alle finalità stesse e, comunque, in modo da
garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati trattati;
• il conferimento dei Suoi dati personali è facoltativo; un eventuale rifiuto ovvero il conferimento di informazioni inesatte
e/o incomplete non consentiranno tuttavia alla Società di procedere alla Sua iscrizione al Ferrari Challenge Trofeo Pirelli
2008;
• all’interno della Società potranno venire a conoscenza dei Suoi dati personali gli azionisti, i componenti il consiglio di
amministrazione o altro organo amministrativo, i componenti il collegio sindacale, i revisori, il personale aziendale, con
particolare riferimento ai dipendenti della Direzione Commerciale e Marketing, comunque, il Responsabile e/o gli Incaricati del trattamento nell’esercizio delle loro funzioni. Nel perseguimento delle finalità di cui sopra, la Società potrà inoltre
avvalersi delle seguenti categorie di soggetti, che potranno parimenti venire a conoscenza dei Suoi dati personali: società
controllanti, controllate e/o partecipate; soggetti qualificati che forniscono alla Società prestazioni o servizi strumentali
all’organizzazione e/o allo svolgimento del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli quali, ad esempio, banche, imprese ed enti di
assicurazione, fornitori e subappaltatori; consulenti che assistono a vario titolo la Società con particolare riferimento ad
aspetti legali, tributari, previdenziali, contabili, organizzativi; qualsiasi altro soggetto cui i dati dovranno essere comunicati
in base ad un’espressa disposizione di legge. I Suoi dati personali non saranno diffusi e potranno essere trasferiti all’estero
soltanto per le finalità sopra indicate, anche in Paesi extracomunitari ove la Società persegua i propri interessi, purché pres-
22 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
Sponsor
so tali Paesi venga assicurato un adeguato livello di tutela dei dati personali.
• In relazione ai predetti trattamenti, Lei potrà esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D. Lgs. 30.6.2003, n. 196 che, per Sua
comodità, trascriviamo integralmente:
Art. 7 – Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti
1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non
ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
a) dell’origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a
conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L’interessato ha diritto di ottenere:
a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli
di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente
trattati;
c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda
il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si
rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il
compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
I diritti predetti potranno essere esercitati con richiesta rivolta al Responsabile del trattamento, di seguito indicato, senza formalità ed anche mediante deleghe o procure. Qualora, a seguito di una richiesta, non risultasse confermata l’esistenza di dati
che riguardano l’interessato, la Società potrà richiedere un contributo spese non eccedente i costi effettivi.
• Titolare del trattamento dei dati personali è Ferrari S.p.A. con sede legale in Modena, Via Emilia Est, n. 1163. Responsabile
del trattamento dei dati personali per conto della Società è il Dott. Cesare Maccari, responsabile delle Risorse Umane e
Granturismo, domiciliato presso la suddetta sede legale. Al Responsabile del trattamento compete il riscontro all’interessato
in relazione all’esercizio dei diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003; qualsiasi richiesta relativa ai dati personali trattati
dalla Società potrà pertanto essere rivolta al medesimo presso la sede legale sopra indicata, oppure scrivendo all’indirizzo
di posta elettronica [email protected] ovvero al seguente numero di fax 0536/949820.
CONSENSO
Preso atto dell’informativa che precede, acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità e con le modalità sopra
indicate, ivi inclusa la comunicazione ai soggetti menzionati e/o il trasferimento all’estero.
DATA
CONCORRENTE - Firma e timbro (se P.G.)
DATA
CONDUTTORE n° 1 - Firma
DATA
CONDUTTORE n° 2 - Firma
Da formalizzare entro il giorno 21/03/2008 inviando la presente domanda debitamente compilata alla Concessionaria Ferrari
per i colori della quale il Conduttore gareggerà con copia per conoscenza alla Segreteria del Ferrari Challenge.
Corse Clienti
fax +39.0536.949820
e-mail: [email protected]
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia 23
Sponsor
4/ITA
DELEGA VERIFICHE TECNICHE
Manifestazione:
Ferrari Challenge (Trofeo Pirelli e Coppa Shell) 2008
Luogo e Data:
Tutte le gare
DELEGA VERIFICHE TECNICHE
Il sottoscritto concorrente/ conduttore
Licenza n.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Marca/Tipo
- -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Vettura n.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Gruppo/Classe
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
iscritto alla sopra menzionata manifestazione
DELEGA
Con la presente, il Sig.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
a presenziare alle verifiche tecniche disposte d’ufficio (o su reclamo), conferendogli per l’incombente il più ampio ed
efficace mandato a rappresentarlo, dando fin da ora per- rato e valido il suo operato.
In fede
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Luogo
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Per ricevuta: il C.T.
Data
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Ora
---------------------------------------------------------------------------------------------------------
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
24 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Serie Italia
Sponsor
Sommario Summary
01
13
17
25
37
41
SPORTING REGULATIONS
SERIE ITALIA
Regolamento Sportivo
Regolamento Tecnico
Allegati
26
26
27
EUROPEAN SERIES
Sporting Regulations
Technical Regulations
Appendix
29
29
29
30
30
31
31
32
32
32
33
33
33
33
34
34
34
34
34
35
35
35
27
Introduction
General principles
Use of image, advertising and promotional
activities
Team’s and driver’s rights / team’s and
driver’s sponsor’s/partner’s rights
Drivers-competitors’ requirements
Admission of drivers-competitors
Entry forms - entry fees
Insurance
Calendar of the challenge events
Official programme – special regulations
Sporting and technical scrutineering
Briefing
Tyres
Pit rules
Signals – radio connections
Private and free practices
Official practice
Admission to the race - starting grid
The race
Safety car
Parc fermè
Prizes
General classifications – awarding of points
Awarding of titles
Breaches of regulations – penalties
Protests and appeals
Amendments versus 2007 Regulations
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series 25
Sponsor
1.
INTRODUCTION
1.1 Ferrari S.p.A. (“Ferrari”) announces, with ASN’s ap-
2.3 The Cars must at all times comply with the Technical
Regulations of Ferrari Challenge.
proval, the Ferrari Challenge Trofeo Pirelli (the “Ferrari
Challenge”).
1.2 The rules and regulations governing the Ferrari Challenge are contained in: (i) the FIA International Sporting
Code and its Appendices and General Prescriptions (the
“Code”), (ii) the National Sporting Regulations (“NSR”)
issued by the National Sporting Authority (“ASN”) of the
country where an event of the Ferrari Challenge (the “Challenge Event”) takes place, (iii) the present Sporting and
Technical Regulations of the Ferrari Challenge (hereafter
the “Regulations”), (iv) the Supplementary Regulations
and (v) the other added rules contained within the Ferrari
Challenge entry application form.
The engine of the Cars will be lead sealed by Ferrari or by
the agents/importers and/or Ferrari dealers who will take
on, by this act, the duty to conform to the original.
The lead seals to be put in place in accordance with the
Technical Regulations.
For Assistance relative to the Cars, solely those in the official
Ferrari network (agents/importers and/or Ferrari branches), may be turned to.
The Cars must always and only be parked in places belonging to the official Ferrari network. Throughout the period
of the Ferrari Challenge, and every possible change of place
must be previously notified via fax to the Segreteria Ferrari
Challenge Secretary (as defined under article 7.2).
Ferrari reserves the right to issue – at any moment – with
the ASN’ s approval, those changes and instructions, both
sporting and technical, deemed necessary for the better enforcement of the Regulations of which they shall be considered an integral part.
1.3 Submission of the entry form application to the Ferrari
Challenge shall be considered as an implicit declaration (i)
to know, accept and undertake to respect and ensure compliance with the provisions of the Code, of the NSR and
of the present Regulations; (ii) to recognize the ASN of
the country in which the Challenge Event is held as having
sole jurisdiction with the exception of the right to appeal to
the FIA’s International Court of Appeal in accordance with
the provisions of the Code and the applicable NSR and to
renounce to any appeal to arbitrators or any other judicial
body for facts relating to the organization and/or the running of the Challenge Event.
1.4 As a general rule, Ferrari reserves the right to exclude
from a Challenge Event or from all the Challenge Event of
the season, at any time during the Ferrari Challenge, with
no right of appeal anyone who does not race in a gentlemanly manner (which has characterized Ferrari Challenge
since its origin), does not show respect for the applicable
rules and regulations, for the other competitors, for the cars
or behaves in such a way to endanger the good name and
reputation of Ferrari or the Ferrari Challenge.
1.5 The terms defined in the present Regulations shall have
the meaning conferred on them by the Code and the NSR.
2.4 The Ferrari Challenge Trofeo Pirelli will assign the fol-
2.
GENERAL PRINCIPLES
2.1 The Ferrari Challenge comprises a series of sporting
events, as indicated in the Calendar under article 9.
2.2 At Challenge Events exclusively Ferrari F430 Challenge
lowing titles:
• Ferrari Challenge Trofeo Pirelli
• Ferrari Challenge Trofeo Pirelli – Coppa Shell
2.5 The Ferrari Challenge Trofeo Pirelli (the “Trofeo Pirel-
li”) is reserved to crews composed of 1 (one) or 2 (two)
Drivers. At least one of them needs to be a main Driver
(“Main Driver”).
The qualification of Main Driver will be subject to evaluation by the Challenge Commission (as defined under article
6.1) which will take into consideration the sporting and racing curriculum of the Drivers who have subscribed to the
Ferrari Challenge.
If, at the time of registration, the Driver (or both Drivers
where the crew is made up of two Drivers) is less than 28
(twenty-eight) years old, he will be given the title of young
Driver (“Young Driver”).
2.6 The Ferrari Challenge Trofeo Pirelli – Coppa Shell (the
“Coppa Shell”) is reserved to crews composed of 1 (one)
or 2 (two) Drivers who have not been considered a Main
Drivers and who, at the time of registration, are more than
55 years old, with the exception of exceptional cases determined by the Challenge Committee.
2.7 The ASN, will appoint, in accordance with Ferrari a Race
Director, who will carry out his duties cooperating with the
Race Officials appointed by the Organisers and strictly cooperating with the Stewards of the Meeting.
Ferrari reserves the right to request the designation of a
Race Director, of a Steward of the Meeting and of a Technical Delegate as referees for the entire Ferrari Challenge.
cars (and relative updates) are to be admitted in accordance
with the specifications laid out in the technical Regulations
and in the technical homologation form (the “Cars”).
26 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
Sponsor
3.
for any commercial use (including, for instance, the creation
of video games and scale models of the Car) as well as for
communicational purposes.
USE OF IMAGE, ADVERTISING AND
PROMOTIONAL ACTIVITIES
3.1 All rights relating to the name, trade mark and imag-
es of the Ferrari Challenge and of the Ferrari Challenge
Events belong to Ferrari which may use them at its own
discretion.
3.2 In particular, the following rights are the sole property
of Ferrari, which may use them without any limit of time or
territory: (i) the rights to the radio-television and cinematic
production and broadcasting, (ii) the right to broadcasting
and use via Internet, (iii) the right to wireless transmission
in general and associated technologies, (iv) home video
rights; and (v) any further right to the use of said images,
either still or moving of the Ferrari Challenge Events using any remote broadcasting means or system (currently
existing or in the future invented) or using any technical
terrestrial or satellite broadcasting or reception equipment
(current or future).
3.3 Save as for the rights expressly conferred on Drivers
and Teams (“Teams”), the latter to be considered as a
sporting entity of a Ferrari official dealer/service/branch/
importer (“Dealer”), according to the Regulations, the right
to use and to exploit for promotional-advertising purposes
the name, trade-mark and image of the Ferrari Challenge
and of the Challenge Events are the exclusive property of
Ferrari, which may use them at its sole discretion.
3.4 All Teams, Competitors and Drivers therefore acknowl-
edge and accept that Ferrari reserves the right to (i) use,
directly or indirectly, both in Italy and abroad, for commercial, promotional and/or advertising purposes, without
prior notice and/or without any compensation being due,
the names, the images (both moving and still) and the results (classifications) of the Teams and Drivers competing
in the Ferrari Challenge, and to (ii) authorize its sponsors
and the Ferrari Challenge official sponsors to use names
and images relative to the Teams and to the Drivers competing within the Ferrari Challenge for similar purposes and
activities, including the right to produce or have produced
merchandising items and communicational materials.
3.6 During all of the Ferrari Challenge Events, the Car will
have a livery made up of the following components:
(i) the logos of the official and institutional sponsors of
the Ferrari Challenge, as determined by Ferrari at its
discretion (the “Coordinated Advertising”), affixed in
the positions and with the dimensions indicated in Attachment 1/EU.
(ii) the logos of the Team and Drivers personal sponsor,
determined on the basis of the present Regulations;
(iii) three number-plates and their relative numbers, to be
considered part of the Coordinated Advertising.
The Competitors-Drivers are required to maintain unaltered and uncovered the Coordinated Advertising, and not
to add other symbols, logos or anything else outside the
permitted spaces. The number plates have to be those provided by Ferrari.
3.7 In 2008 sporting season, the Ferrari Challenge official
sponsors are:
Sponsor
Shell
Pirelli
Sabelt
Black & Decker
Vertu
Category
Fuel, oils and related products
Tyres
Seat belts, seats, steering-wheels
Power tool and power tool accessories
Mobile phones
It is recommended to submit a previous request for authorizations to Ferrari in all cases of potential conflict with
the provision of the present Regulations.
3.8 Drivers must wear only the Sabelt race apparels (except
for helmets).
3.9 Failure to comply with any of these provisions may re-
sult in the exclusion from the classifications, as well as in
the suspension or termination of the Competitor and/or
Driver from any activity within the Ferrari Challenge (Italy
and/or Europe and/or North America).
For the avoidance of any doubt, this right refers solely to
images of the Team and of the Drivers taken in the context
of their participation in the Challenge Event and at other
events organized in that context.
3.5 Ferrari reserves the right to use – or to grant third par-
4.1 Team’s and Driver’s rights
ties the right to use- the images of the Car, of the Drivers’
overalls and helmets of the support vehicles and related
equipment and of all other element used by the Team and
by the Drivers in the context of their participation to the
Challenge Events, together with the sponsors’ names/logos
(of the Ferrari Challenge and of the Teams and Drivers),
4.
TEAM’S AND DRIVER’S RIGHTS / TEAM’S AND
DRIVER’S SPONSOR’S/PARTNER’S RIGHTS
(i) Team name
The name of each Team shall be the name of the Dealer (as
defined under article 3.3) for which the Driver will compete.
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series 27
Sponsor
(ii) Exposure of Team’s and Driver’s sponsor’s/partner’s
logos
The Team and the Driver are entitled to affix the logo of
their personal sponsor and/or partner provided however
that such sponsor and/or partner:
a) is not in conflict with the Ferrari Challenge official
sponsors listed under Article 3.7, and in general with
the sponsors and/or partners of Ferrari; and
b) does not jeopardize the image, prestige and reputation of Ferrari and of the Ferrari Challenge.
The logos of the Team and Driver sponsor/partner can be
affixed, in accordance with the branding guidelines and/or
other instructions provided by Ferrari:
•on the Team Cars;
•on the Team support’s vehicles attending the races of the
Ferrari Challenge;
•on the Driver’s overalls;
•on the Team apparel;
•on press releases realized by the Team and related to the
Ferrari Challenge activities, provided that it is made clear
that the communication is from the Team and not from Ferrari;
•in a dedicated section of the Team’s and/or Driver’s website which is dedicated to the sponsors/partners of the
Team and/or Driver.
(iii) Exposure of the Ferrari Challenge Logo
The Team is entitled to affix the Ferrari Challenge logotype
as depicted in Attachment 2/EU (i.e. without the “Ferrari
logo and prancing horse in a rectangular shield”), in accordance with the branding guidelines and/or other instructions provided by Ferrari:
•on the Team support’s vehicles attending the races of the
Ferrari Challenge;
•on the Team apparel;
•on press releases realized by the Team and related to the
Ferrari Challenge activities, provided that it is made clear
that the communication is from the Team and not from Ferrari;
•in a dedicated section of the Team’s website which is dedicated to the Ferrari Challenge.
Any application and/or use of the Ferrari Challenge logotype by the Team is in any event subject to Ferrari’s prior
written approval.
(iv) Exposure of the Ferrari trademark (i.e. “Ferrari logo
and prancing horse in a rectangular shield”)
The Team is entitled to use the Ferrari trademark (i.e. “Ferrari logo and prancing horse in a rectangular shield”) to
the extent that it is included in the Team logo approved by
Ferrari:
28
•on the Team support’s vehicles attending the races of the
Ferrari Challenge;
•on the Team apparel (in such case the Team shall affix
the anti-counterfeiting “Not for sale” tags/labels purchased
from the supplier indicated by Ferrari);
provided that on the Team’s support’s vehicle and on the
Team apparel the Team affixes also the Ferrari Challenge
logotype as depicted in Attachment 2/EU (i.e. without the
“Ferrari logo and prancing horse in a rectangular shield”).
Any application and/or use of the Ferrari trademark (i.e.
“Ferrari logo and prancing horse in a rectangular shield”)
by the Team is in any event subject to Ferrari’s prior written
approval.
(v) Use of Team Images
The Team and the Driver are entitled to use still Team images (i.e. still photographs showing the Cars, the Team’s
support’s vehicles, Team equipments and the Drivers), with
the exclusion of any other Ferrari and/or Ferrari Challenge
images, exclusively for Team and/or Driver own promotional and/or communicational initiatives or campaigns related
and referred to the Team.
Any use of Team images by the Team and/or by the Driver
for promotional and/or communicational initiatives or campaigns is in any event subject to Ferrari’s prior written approval.
4.2 Team’s and Driver’s sponsor’s/partner’s rights
(i) Exposure of Team’s and Driver’s sponsor’s/partner’s
logos
The logos of the Team and Driver sponsor’s/partner’s can
be affixed, subject to the conditions set forth under Article
4.1(ii) and in accordance with the branding guidelines and/
or other instructions provided by Ferrari:
•on the Team Cars;
•on the Team support’s vehicles attending the races of the
Ferrari Challenge;
•on the Driver’s overalls;
•on the Team apparel;
•on press releases realized by the Team and related to the
Ferrari Challenge activities, provided that it is made clear
that the communication is from the Team and not from Ferrari;
•in a dedicated section of the Team’s and/or Driver’s website which is dedicated to the sponsors/partners of the
Team and/or Driver.
(ii) Use of Team Images
The Team’s and/or the Driver’s sponsor/partner is entitled
to use still Team images (i.e. still photographs showing the
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
Sponsor
Cars, the Team’s support’s vehicles, the Team equipments
and/or the Drivers) to the extent that the sponsor/partner
logo appears thereon and with the exclusion of any other
Ferrari and/or Ferrari Challenge images, exclusively for the
Team’s and/or Driver’s sponsor/partner own promotional
and/or communicational initiatives or campaigns related
and referred to the Team’s and/or Driver’s sponsor’s/partner’s logos (i.e. not referred to the sponsor’s/partner’s
products and/or services).
The Team’s and the Driver’s sponsor/partner is entitled
to use the aforesaid Team images only during the year in
which such images have been taken.
Any use of Team images by the Team’s and/or by the Driver’s sponsor/partner is in any event subject to Ferrari’s prior
written approval.
4.3 Save as for the rights granted under this article 4, the
Team, the Driver and/or their sponsor/partner are not allowed to use
(i) images, drawing and other representations (both still
and moving) of Ferrari, of the Ferrari Challenge, of
Ferrari or the Ferrari Challenge vehicles, cars, equipments, facilities, race tracks, personnel, consultants
and managers (collectively, the “Ferrari Elements”);
(ii) any name, logo, trade/service mark, identifications,
designations or other element owned by, pertaining
to or directly or indirectly referred or referable to, Ferrari Elements, including (but not limited to) predominantly red elements or components (collectively, the
“Intellectual Property”);
(iii) items bearing the Ferrari Elements and/or the Intellectual Property.
4.4 Failure to comply with any of these provisions may re-
sult in the exclusion from classifications, as well as in the
suspension or termination of any activity within the Ferrari
Challenge (Italy and/or Europe and/or North America) of
the Team and/or the Driver.
4.5 All approval’s request to Ferrari to be filed under this
article 4 shall be submitted to Ferrari SpA, Via Abetone
Inferiore 4, I-41053 Maranello (MO), Attn. Corse Clienti
(email: [email protected] ).
5.
5.2 Competitors must posses a competitor’s licence issued
by their ASN.
6.
6.1 A special committee appointed by Ferrari (the “Chal-
lenge Committee”) will evaluate all the entry applications to
the Ferrari Challenge. Entry to the Ferrari Challenge will be
denied to those Drivers who, according to the final judgement of the Challenge Commission, are deemed unfit.
6.2 In general, Ferrari reserves the right not to accept en-
tries to the Ferrari Challenge, or to single races, with no
obligation to justify its decision.
6.3 Entry is granted, in exceptional circumstances, to:
•Drivers taking part to other Ferrari Challenge championships (Italy and/or USA) up to a maximum of 2 participations per person, excluding the World Finals;
•Drivers invited by Ferrari.
The aforementioned Drivers will have to be properly enrolled for the relevant Challenge Event.
The aforesaid Drivers, save as the Drivers invited by Ferrari,
will be entitled to acquire prizes and to score points for the
classifications foreseen in the Regulations.
6.4 In order to be admitted to the selection criteria of the
World Finals, a Driver must have entered in 4 (four) Challenge Events before the last Challenge Event, during the
sporting season. In any case, on the occasion of the last
Challenge Event (which is combined with the World Finals)
Drivers shall race exclusively in the championship to which
they belong.
6.5 Drivers must scrupulously comply with all the provi-
sions of the Code and of the NSR, as well as with the authority of the Race Director and the appointed Race Officials. All the Competitors and Drivers will have to make
themselves available to the Stewards of the Meeting until
the announcement of the final classification.
6.6 Two drivers crews cannot be modified in the last two
Challenge events of the season.
7.
DRIVERS-COMPETITORS’ REQUIREMENTS
5.1 Ferrari Challenge is open to Drivers holding an Inter-
national Drivers’ Licence (A, B or C) valid for the relevant
year, issued by the competent ASN. Entrants holding International C licences who have never raced with a Car whose
capacity is more than 2000 cm3 will be allowed to participate in the Ferrari Challenge upon passing a driving test
held at the local Federal School.
ADMISSION OF DRIVERS-COMPETITORS
ENTRY FORMS - ENTRY FEES
7.1 Competitors and Drivers must subscribe to the Ferrari
Challenge, in order to participate in one or more Events, in
compliance with the provisions of this article 7.
7.2 The entry application form to the whole season (7 Chal-
lenge Events) or to a single Challenge Event (Attachment
3/EU “Entry Application Form”) shall be delivered to the
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series 29
Sponsor
Dealer.
A copy of the Entry Application Form must be sent to Ferrari at:
Ferrari spa - Corse Clienti
Via Abetone Inferiore, 4
I-41053 Maranello (MO)
(“Segreteria Ferrari Challenge”)
Fax: +39 0536 949820
E-mail: [email protected] / [email protected]
Entries to the Ferrari Challenge open with the publication
of the Regulations and the Entry Application Form must
arrive, properly filled out, at the Segreteria Ferrari Challenge:
-by 18:00 of the Friday of the week prior to the beginning
of the first Challenge Event, in case of entry for the entire
season; or
-by 18:00 of the Friday of the week prior to the beginning
of the single Challenge Event to which the entry refers.
7.3 One-off Entry Fee
The Entry Fee for each Driver (“Entry Fee”) amounts to
Euros 3.000,00 (three thousand Euros only) + VAT.
The payment of the Entry Fee gives the right to:
•one set of the official Ferrari Challenge racing clothing
inclusive of official Ferrari Challenge racing suits, underhelmet, shoes and gloves;
•one set of official Ferrari Challenge non-racing casual
clothing.
The payment of the Entry Fee is due one-off on the occasion
of the first seasonal participation to a Challenge Event.
7.4 Seasonal Entry Fee
The entry fee to all the Ferrari Challenge Events (“Seasonal Entry Fee”) amounts for each crew to Euros 24.000,00
(twenty four thousand Euros only) + VAT.
The Seasonal Entry Fee includes:
•entry to all Ferrari Challenge Events (see article 9, Calendar);
•World Finals’ additional services;
•Free Practices – 60 (sixty) minutes (as laid down under
article 16);
•the use of 1 (one) transponder to calculate the times;
•Race fees;
•Segreteria Ferrari Challenge services at the racing circuits
and at the Ferrari’s headquarters;
•the supply of tyres as laid down under article 13 of the
Regulations;
•200 (two hundred) litres of fuel per Challenge Event and
lubricants for the scheduled races;
•the following permanent passes:
- for each Driver:
• 1 (one) Driver’s pass, 1 (one) Pit Wall pass, 3 (three)
Paddock passes;
- for the Dealer’s staff:
• 2 (two) Pit Wall passes, 2 (two) Pit Lane passes, 1
(one)
Paddock pass for each Car enrolled up to 4 (four) Cars;
• 1 (one) Pit Wall pass, 1 (one) Pit Lane pass for each
Car enrolled from the fifth Car onwards.
The aforementioned passes guarantee access to catering
service and open bar at the hospitality point of Ferrari
Corse Clienti;
7.5 Single Challenge Event Entry Fee
The entry fee to a single Ferrari Challenge Events (“Single
Challenge Event Entry Fee”) is set for each Crew to Euros
4.000,00 (four thousand Euros only) + VAT.
The Single Challenge Event Entry Fee entails for the crew
the right to the services listed above under article 7.4, with
respect only to the relevant Challenge Event.
7.6 The first nine race numbers will be assigned to the first
nine Drivers placed in the previous season’s Ferrari Challenge classifications who enrol again.
8.
INSURANCE
Drivers are free to obtain their own risk insurance (i.e. allrisk policy).
9.
CALENDAR OF THE CHALLENGE EVENTS
The Events shall take place in accordance with the following calendar, on tracks whose length is a minimum of 3.000
Km:
Date
28-30 March
18-20 April
30 May-1 June
11-13 July
29-31 August
3-5 October
6-9 November
Circuit
Monza (ITA)
Silverstone (GBR)
Le Castellet (FRA)
Misano (ITA)
Budapest (HUN)
Nuerburgring (GER)
World Finals (TBD)
Km.
5.793
5.140
5.803
4.060
4.384
5.148
-
For every Ferrari Challenge Event two races (“Races”) will
be held, according to the following:
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli
(i) Race 1, length: 38 (thirty eight) minutes + 1 lap.
(ii) Race 2, length: 38 (thirty eight) minutes + 1 lap.
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Coppa Shell
(i) Race 1, length: 38 (thirty eight) minutes + 1 lap.
(ii) Race 2, length: 38 (thirty eight) minutes + 1 lap.
In exceptional cases, Races of the same Challenge Event
30 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
Sponsor
may be held on different days or utilizing different procedures (e.g. combining together Trofeo Pirelli and Coppa
Shell classes).
If the number of qualified Cars is higher than the maximum
number of permitted Cars, separate Races can be organized
accordingly.
10.
two different Races on the same day only if they belong to
two different Championships and with two different scrutineered cars.
11.
SPORTING AND TECHNICAL SCRUTINEERING
11.1 Pre-race sporting and technical scrutineering will
OFFICIAL PROGRAMME –
SPECIAL REGULATIONS
10.1 As a general rule, the Challenge Event shall follow
the following outlined schedule which may be subject to
change in accordance to the Organiser’s needs and/or the
specifications set forth in the programme of the Challenge
Event (“Official Programme”):
Thursday
•Access to the racing circuit (normal opening time 14:00
am – normal closing of the paddock 19:00) and setting up
of paddock structures.
Teams shall scrupulously follow the instructions imparted
by the Organiser for the positioning and set up of support
vehicles and/or of any other vehicle accessing the paddock
area.
Friday
•Sporting and Technical Scrutineering to be performed in
compliance with what is provided under article 11.
•Briefing, in compliance with what is provided under article 12.
•Test session (potential).
•Free Practice, in compliance with that which is provided
under article 16.
•Official Practice, in compliance with what is provided under article 17.
Saturday
•Official Practice, in compliance with what is provided under article 17.
•Races, in compliance with what is provided under articles
18 and 19.
Sunday
•Races, in compliance with what is provided under articles
18 and 19.
The Official Programme will be arranged in order to ensure turns between the Races of the Trofeo Pirelli and the
Coppa Shell and to allow the performance of promotional
initiatives.
10.2 Pursuant to Article 27 of the Code, the Organisers will
draw up the Challenge Event Supplementary Regulations
in strict collaboration with Ferrari, in rigorously adhering
to the Regulations and to Ferrari promotional guidelines.
Each Driver will be allowed to participate in more than
be performed in accordance with the Official Programme
drawn up by the Organiser and in compliance with the provisions of the Code and the General Prescriptions.
11.2 Date, time and place of the sporting and technical
scrutineering will be indicated on the Official Programme.
On that occasion, Competitors will have to collect the scrutineering forms and request the sporting and technical officials to sign such forms.
11.3 Inspection of all Competitors and/or Drivers sporting
documentation will be carried out at the first participation
at a Ferrari Challenge Event and will be valid for the entire
Ferrari Challenge, it being understood that the Competitors
and/or Drivers are responsible for re-verifying the validity of expiring documents and, if necessary, having them
renewed.
Competitors and/or Drivers must have their sporting documentation available for examination at any time.
During the sporting scrutineering carried out in each Challenge Event, Competitors and Drivers shall sign a declaration
confirming that they meet all requirements envisaged by the
applicable sporting regulations, for admission to the Races.
Drivers shall submit a declaration stating that they will use
all the protective clothing (approved helmets, racing suits,
shoes, gloves, socks, etc.), as indicated in the Code. The
Driver’s signature at the bottom of the said declaration shall
be understood as duty-bound.
11.4 At the first participation of each Car at a Ferrari Chal-
lenge Event, at the time of the technical scrutineering, the
technical passport as well as the fuel tank and roll-bar homologation documents, will be authenticated.
In the following Challenge Events, the technical passport
will be updated with an inspection stamp that will certify
the scrutineering and indicate the period of validity of the
said scrutineering.
The technical passport will be valid for the entire duration
of the Ferrari Challenge; Officials may perform further technical checks and request to see the technical passport at any
time during a Challenge Event.
At any time during a Challenge Event, phonometrical
checks for verification of compliance with the noise limit
will be performed, at the absolute discretion of the relevant
Race Officials.
Competitors who have passed the sporting and technical
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
31
Sponsor
scrutineering will receive an entry permit to the circuit for
the Official Practice sessions.
At any moment during a Challenge Event, on the request
of the Stewards of the Meeting and/or Technical Delegates,
Competitors must make their Car available for a weight
check. Routine Technical Scrutineering may be carried out
at any time during a Challenge Event. This scrutineering
will always involve checking (during which, checking of the
Car’s weight will be compulsory) of at least three Cars (the
first two to finish and the other to be chosen by the Stewards of the Meeting).
Any Competitor subject to technical Scrutineering at the
end of Race 1, whether by routine or due to a complaint,
may decide whether to submit the Car for scrutineering immediately, or whether to have the specific item check-lead
sealed and postpone the scrutineering process until the end
of the Race 2. The Competitor will therefore implicitly agree
that any exclusion from the Classification of Race 1 will also
lead to the exclusion from the Classification of Race 2.
Ferrari reserves the right to oblige Competitors to deliver
parts of their cars to it at any time during the Challenge
Event in exchange for equivalent new parts, and also to
oblige Competitors to fit mechanical and/or electrical parts
in replacement of the existing items.
Stewards of the Meeting and Technical Delegates may conduct, in accordance with Ferrari, a thorough technical inspection of the Car at the Ferrari’s headquarters or at the
premises of the authorised Ferrari Official Dealers/Services.
12.
BRIEFING
The Briefing shall take place at the time and location specified in the Official Programme. Attendance is mandatory for
all Drivers. Drivers who line up on the starting grid without having attended the Briefing, or whose presence is not
proven by their signature on the relevant documentation,
will be subject to a fine of Euro 260,00.
13.
TYRES
For each properly scrutineered car, Ferrari will supply a set
of:
(i) 8 (eight) Pirelli “slick” tyres, 4 (four) front and 4 (four)
rear (as outlined in the Technical Regulations);
(ii) 4 (four) Pirelli “rain” tyres in case of rain.
The Driver will submit the tyres to the Race Officials for
punching in accordance with the instructions received during the sporting scrutineering.
The tyres in the “slick” set supplied may not be modified in
any way, and will have to be used both for the Qualifying
Practice sessions and for Race 1 and Race 2.
In addition to the supplied set of rain tyres, each Ferrari Challenge Competitor may punch 4 (four) additional rain tyres.
During the Challenge Event the use of any external device
32
for varying temperature of the tyres is prohibited.
Display by the Race Director, at his own absolute discretion,
of the “Wet Race” sign will authorize use of rain tyres on
the cars, it being understood that Competitors will still be
permitted to continue to use the slick tyres provided.
Authorization to use rain tyres will be limited to specific
circumstances, namely Official Practice, Race 1 and Race 2.
The authorization will terminate with the cessation of the
aforementioned circumstances; any subsequent circumstances in which use is authorized must be reconfirmed
through further display of the “Wet Race” sign.
The Stewards of the Meeting may increase the number of
tyres supplied to each Competitor by an equal amount, for
reasons of safety, if special weather or safety reasons make
it necessary.
14.
PIT RULES
Each Competitor/Driver and Team will be responsible for
the order of his pit area and for the behaviour of any person
directly or indirectly linked with his participation to the Ferrari Challenge.
All admitted persons should always have their pit area access permit visible. Only indispensable staff shall be allowed
into the box during the Challenge Event.
Only 3 (three) persons for each Car shall have access to the
signalling barrier.
Technical assistance staff shall be dressed in a reasonable
and safe way, particularly the persons authorized to operate
on the Cars shall have their arms and legs covered.
All portable equipment must remain inside the respective
pit areas, or must be returned to them immediately after the
serviced Car has left.
Whenever a Car stops in the pits it must switch its engine
off; if the Car stops beyond its own service zone it may be
moved only by its own technical service staff which may do
so only by pushing it manually.
Drivers, sitting in their seats, must start engines by means of
the starter motor; however, use of an external power source
connected to the Car will be permitted.
Under no circumstance may Drivers push the car or have it
pushed to restart it.
During the course of the Event, Drivers must observe, and
are responsible for complying with the 60 km/h speed limit
inside the pit area.
The speed limit is enforced by appointed Race Officials who
act as judges of fact, whose judgements are final. Drivers
must leave from their assistance zone slowly and maintain
along the whole length of their lane to the pits, a moderate
and safe way of driving, without exceeding the speed limit
of 60 Km/h.
Penalties for non compliance with the 60 Km/h speed limit
shall be assessed:
(i) during the Practices, in the amount of Euros 250,00
(two hundred fifty Euros only);
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
Sponsor
(ii) during the Races, in the form of a time penalty, a “Stop
and Go” or a “Drive Through”.
During the whole Challenge Event, exit from the pit lane
will be regulated by traffic lights.
Refuelling is prohibited during the Free Practices, the Official Practices and the Races.
Failure to comply with any of these rules may result in the
penalty of exclusion from the Race decided by the appointed Stewards of the Meeting.
15.
SIGNALS – RADIO CONNECTIONS
15.1 Signals complying with the requirements of Appendix
H of the Code”, will be used both during the Official Practice and during the Races.
During the Free Practice, the Official Practice and the Races, all Drivers must comply with all the rules in Appendix
H of the Code, as well as all with the instructions received
from the Race Officials.
15.2 A radio connection between the Driver in the Car and
assistance personnel in the pit is allowed in conformity with
the applicable national rules on the use of radio frequencies.
16.
PRIVATE AND FREE PRACTICES
16.1 Private practice and/or participation in races with cars
of the same category as the Cars on the circuit where a Challenge Event will take place are not allowed starting from
24:00 on Friday of the week prior to the relevant Challenge
Event. Furthermore, the exclusive hire of the relevant circuit will not be authorized to any Competitor and/or Driver
taking part in the Ferrari Challenge. As derogation to the
aforementioned prohibition Competitors/ Drivers will be
allowed to take part in private practice sessions arranged by
the Organiser of the Challenge Event. These sessions will
be opened to all Ferrari Challenge entrants.
16.2 The Free Practices will take place on the days and
times specified in the Official Programme and, in any case,
in one 60-minutes shift or in two 30-minutes shifts for each
category.
The Organiser will arrange the Programme for the Free
Practices according to the subscribers’ number.
17.
OFFICIAL PRACTICE
Official Practice shall take place on the days and times specified in the Official Programme in 2 (two) 30-minutes shifts
for each category.
In case of a crew composed of 2 (two) Drivers, they cannot
take part together in the same shift of Official Practices.
The Team, in case of a crew composed of 2 (two) Drivers,
will have to communicate to the Stewards of the Meeting
the name of the Drivers who will take part in each single
shift of the Official Practices before the end of the sporting
scrutineering.
The first shift of the Official Practices will determine the
grid for Race 1. The Driver who has taken part in this shift
of Official Practices will take part in Race 1.
The second shift of the Official Practices will determine the
grid of Race 2. The Driver who has taken part in this shift of
Official Practices will take part in Race 2.
In case one of the two Drivers who are part of the crew
becomes indisposed before the Official Practices, due to
circumstances beyond his control, the other Driver will only
be able to take part in the first turn of Official Practices for
which he had been chosen, and in any case, for no more
than one.
Official Practices will take place in accordance with the Official Programme drawn up by the Challenge Event Organiser and in accordance with the provisions of the Code and
the General Prescriptions.
In particular, if the number of participants exceeds the
maximum capacity of the track, the Race Officials may draw
lots to divide the Cars of the class concerned into several
groups, each of a size fitting within track capacity.
The number of Cars admitted to Official Practice sessions
may be increased by 20% over the number permitted during the Race, since not all those admitted to Official Practice
will actually practice simultaneously.
If a Car stops on the track during Official Practice, it may
only be restarted when conditions make this safe, such a
choice being at the discretion of the Chief Marshal.
During the Official Practice session, it is absolutely forbidden for Cars to enter the box or the paddock. Possible work
on the Cars shall only be performed in the pit lane assigned
to the Competitors.
18.
ADMISSION TO THE RACE - STARTING GRID
Admission to the start and the relative position on the grid
will be decided on the basis of the results obtained by the
Drivers in the Official Practice, as stated in the Code and in
the General Prescriptions.
In particular, a Competitor may request the Race Director
to admit to Race 1 and/or Race 2 a Car which has not completed any practice laps or which has not matched the minimum qualifying time, provided that this does not eliminate
another car which has already qualified. Any car thus admitted will start from the last place on the starting grid.
The starting grid for Race 1 will be decided on the basis of
the classification from the first shift of the Official Practice
session.
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
33
Sponsor
The starting grid for Race 2 will be decided on the basis of
the classification of the second shift of the Official Practice
session.
In case one of the two Drivers who are part of the crew
becomes indisposed before the start of a Race, the Car can
start with the other Driver but occupying the last place on
the grid, an official request has to be addressed to the Stewards of the Meeting.
Both Races will be held over the distance outlined in article 9.
19.
THE RACE
19.1 Race start
Races will start at the time specified in the Official Programme.
All Races will be of the rolling start and will take place
in compliance with the provisions of the Code and of the
General Prescriptions.
The pit track will be open 20 minutes prior to the scheduled
starting time. The opening of the pit track will be indicated
by the green traffic light located at the pit lane exit and shall
be closed 10 minutes prior to the starting time. The closing
of the pit track will be indicated by the corresponding red
traffic light.
The standard starting procedure may be subject to changes
due to any organizational needs.
19.2 Pit stop
Every pit stop, for any reason, will involve the immediate
turning off of the engine.
In case a Car does not stop in its own space in the pit lane, it
will have to be pushed by hand by the assigned mechanics
and possibly by the second Driver.
Once the pit stop is over, the Drivers will have to restart the
Cars by turning on the ignition by themselves; help from
an external energy source temporarily connected to the car
is permitted.
In no case apart from the aforementioned, will the Driver
or his mechanics be allowed to push the car, on penalty of
exclusion from the Race.
19.3 End of the Race
The chequered flag will be given at the line as soon as the
leading car crosses it after having completed one more lap
after the scheduled 38 minutes race time has elapsed.
20.
SAFETY CAR
Use of the Safety Car in accordance with the contents of
Appendix H, Chapter II, art. 5 of the Code, will be accorded
priority in all cases envisaged by Appendix H itself. A Race
will therefore be stopped only in cases in which the Safety
Car is not permitted to be used.
21.
PARC FERMÈ
Upon conclusion of the Official Practice session and of the
Races, Drivers must immediately go to the Parc Fermè without stopping anywhere else. Any Car arriving late will be
excluded from the classifications.
Cars must remain in the Parc Fermè for half an hour after the
time of publication of the official classifications. Cars that
will be indicated on the list issued at the Parc Fermè may
be retained beyond the normal time for possible scrutineering. It is absolutely forbidden to unplug the electric circuit
breaker and to “reset” the car data processor system at the
end of the Official Practice session, of Race 1 or Race 2.
22.
PRIZES
The first three Drivers of the classification of each Race will
receive honour prizes.
The Drivers that are to receive honour prizes shall immediately go alone to the Podium, in order to participate in
the award presentation, during which they are obliged to
wear the official Race suits and maintain a proper impeccable deportment in conformity to the prestige of the Ferrari
Challenge.
The procedure of the award presentations are of outmost
importance within the Challenge Event. The Organiser shall
devote the necessary attention in order to guarantee preparation, dress and organization protocols that live up to the
Ferrari Challenge standards.
The award presentation will begin in accordance with the
times indicated to the Drivers during the Briefing. Drivers being unjustifiably absent from or late at the prize-giving ceremony, or who do not respect the provisions of this
present article 22, shall be subject to a fine by the Stewards
of the Meeting.
Only the first three cars in the classifications will be entitled, after the end of the Race, to drive to the finish line or
to a position indicated by the Commissioners at the end of
the final lap.
23.
GENERAL CLASSIFICATIONS – AWARDING
OF POINTS
23.1 At the end of each Race the following general classifications will be drawn up:
•Ferrari Challenge Trofeo Pirelli
•Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - Coppa Shell
•Dealers’ Cup
23.2 The following points will be awarded to the Driver (or
to both Drivers in case of a two-Driver’s crew), on condition that they have effectively entered the classification, (i.e.
that they have completed 50% of the required distance, as
34 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
Sponsor
set out in article 9) on the basis of the arrival order of the
Race:
Classification
1stClassified
2ndClassified
3rdClassified
4th Classified
5th Classified
6th Classified
7th Classified
8th Classified
Points
30
25
21
18
16
14
12
10
Classification
9th Classified
10th Classified
11th Classified
12th Classified
13th Classified
14th Classified
15th Classified
Points
8
6
5
4
3
2
1
In addition the following points will be awarded to the
Driver (or to both Drivers in case of a two-Driver’s crew):
• 1 point will be assigned to the Pole Position of each Race;
• 1 point will be assigned to the Fastest Lap of each Race;
23.3 The classification of the Dealer’s Trophy will be based
on the total of the best scores obtained by the best positioned
Drivers of each Dealer in each Race of the Trofeo Pirelli and
in each Race of the Coppa Shell (including the points assigned to the pole positions and to the fastest laps).
The Dealers’ designated persons will have the duty to check
at each Race that the list of those entered correctly displays
the name of the Dealer each Driver belongs to, with the understanding that protest and appeals will not be admitted
after the publication of the general classifications.
24.
AWARDING OF TITLES
24.1 Titles will be assigned at the end of the season according to the following:
•FERRARI CHALLENGE TROFEO PIRELLI
This will be awarded to the Driver (or to the two Drivers
of the same crew) first in the final classification of the Trofeo Pirelli, which classification will be obtained by adding
together the points obtained by the Drivers in the Races in
which they have taken part on the basis of criteria set forth
under article 23.
•FERRARI CHALLENGE TROFEO PIRELLI COPPA
SHELL
This will be awarded to the Driver (or to the two Drivers of
the same Crew) first in the final classification of the Coppa
Shell, which classification will be obtained by adding together the points obtained by the Drivers in the Races in
which they have taken part on the basis of criteria set forth
under article 23.
•DEALERS’ CUP
This will be awarded to the Dealer first in the final classification, which classification, of the Dealers’ Cup will be
obtained by adding together the points obtained by the
Dealers on the basis of criteria set forth under article 23.
•YOUNG DRIVERS’ CUP
This will be awarded to the Driver (or to the two Drivers of
the same crew) first in the final classification of the Trofeo
Pirelli who have been given the title of Young Driver according to article 2.5.
24.2 Dead Heat
In case of a dead heat for any of the titles to be awarded,
preference will be given to the Driver with the most first
place finishes, followed by second place finishes and third
place finishes, until one of the Drivers emerges as victor.
25.
BREACHES OF REGULATIONS – PENALTIES
25.1 Breaches of the Regulations will be sanctioned in accordance with the provisions of Chapter XI of the Code.
25.2 The following rules apply in addition to the penalties
already outlined in the Code:
(i) Any Driver causing an accident not due to an intentional breach of the Regulations but due to clearly
inappropriate driving behaviour will be warned with
the black and white flag and possibly penalized by the
Steward of the Meeting.
(ii) Any Driver causing an accident due to behaviour in
breach of the Regulations will be punished by the
Stewards of the Meeting with a “Stop and Go” or a
“Drive Through” penalty and, in case, with a fine or
with a regression in the starting grid of his next race
even if of a different Challenge event.
(iii) The Stewards of the Meeting may exclude a Driver
from the classification of Race 1 and forbid him to
start in Race 2 in the case of two violations as defined
in points (i) and (ii) of this section, or in the case of
one of the particularly serious violations mentioned
above.
(iv) The Stewards of the Meeting may also exclude a Driver from the classifications of Race 2 and report the
matter urgently to the relevant ASN for adoption of
the appropriate disciplinary measures in the case of
violations as defined in points (i) and of this section
in the First Race, and of an infringement in the categories defined in points (i) and (ii) of this section, in the
Second Race, or in the case of one particularly serious
violations during the Second Race.
25.3 A serious breach of the Technical Regulations sanc-
tioned by the Stewards of the Meeting leading to the exclusion of the Driver (or of both Drivers in the case of a
crew composed of two Drivers) from the classification will
determine the loss of the points acquired in the Race concerned plus 50% of the points acquired in all classifications
up until that time.
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European
35
Sponsor
If a Driver receives two exclusion penalties for serious
breaches of the Technical Regulations sanctioned by the
Stewards of the Meeting, Ferrari has the right to exclude
him from the general Ferrari Challenge classifications, and
from the conferring of all titles and/or awards, as well as
from taking part in the remainder of the Ferrari Challenge
season.
Any Driver excluded from the classification due to serious
breach of the Technical Regulations will also lose 50% of
the points acquired in the “Dealer’s Trophy” (up until the
Race concerned) by the Dealer that has enrolled him in
the Race where the said infringement was committed. This
rule applies also in a case where the Driver who has been
excluded was sponsored by the aforementioned Dealer only
for a single Race.
It is considered a serious breach of the Regulations, for
any Driver whose Car has stopped for any reason (due to
mechanical fault, accident, about-face, etc.), to abandon his
Car without first putting the gears in neutral.
25.4 Time penalties and “Stop and Go”, will be applied in
conformity with the provisions of the Code.
A Driver who has been given a “Stop and Go” penalty will
be informed by the display of the “Stop and Go” board accompanied by his Race number, unless there are only five
laps to go before the end of the Race, in which case a seconds penalty will be added onto the final time of the Driver
who is to be penalized and/or a lap(s) penalty if lapped.
Subsequently, before the end of his next three laps, the
Driver must return to the pit lane and drive along it at a
speed no more than 60 Km/h up to the end.
The “Stop and Go” Official will signal the car where to stop,
when the vehicle comes to a full stop the Official will give
the signal authorizing the Driver to restart.
A special notification circular will give the name of the Race
Official in charge of the “Stop and Go”, acting as a judge of
fact. His decisions are not susceptible to appeal.
25.5 The “Drive Through” penalty will be applied in conformity with the provisions of the Code.
26.
PROTESTS AND APPEALS
Any protests and/or appeals must be submitted and will
be handled in accordance with the procedure specified in
the Code.
36
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
Sponsor
Sommario Summary
01
13
17
SERIE ITALIA
Regolamento Sportivo
Regolamento Tecnico
Allegati
25
37
41
EUROPEAN SERIES
Sporting Regulations
Technical Regulations
Appendix
TECHNICAL REGULATIONS
38
38
38
38
38
39
39
39
39
39
39
39
39
40
40
40
Cars admitted
General principles
Minimum weight / minimum height
Engine
Electrical system
Gearbox / transmission
Wheels / tyres
Hydraulic power steering tank
Pipes/wiring/heating shield and protections
Car body / interior
Fuel
Lubricants
Safety devices
Video recording systems
Telemetry / diagnostic tools
Final directions
Amendments versus 2007 Regulations
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series 37
Sponsor
1.
in which case the cars must conform to the minimum
weight envisaged for race conditions without fuel,
without windscreen cleaning liquid and with the oil
and coolant levels envisaged by the manufacturer; the
cars must not carry a tool bag either.
CARS ADMITTED
F430 Challenge (and relevant updates).
2.
GENERAL PRINCIPLES
Anything not expressly authorised by these regulations or
by the technical approval fiche is prohibited.
The official Ferrari Technical Documentation, that includes
Spare Parts Catalogue, Wiring Diagrams, Workshop Manual
and Technical Bulletin, has to be considered as reference
for what is not specified in the Technical REegulations and
on the technical fiche.
The only operations, which may be carried out, are those
necessary for routine maintenance or for the replacement of
worn parts or those damaged through accident. The limits
to the modifications and assemblies allowed are specified
in these regulations.
Unless provided for by these authorisations, any part altered through wear or accident may only be replaced by a
part of identical origin to the damaged piece.
Additions to parts or materials are forbidden unless expressly authorised by these regulations or by the fiche, and
by the official technical documentation.
Cars must always be recognisable by the following: technical approval fiche, technical manual, spare parts catalogue,
comparison with series characteristics, latest construction
designs and categorically up-to-date as per Technical bulletins. Conformity of the car to its original characteristics
is the responsibility of the Ferrari Dealer; the competitor
is responsible for the conformity of the car and the parts
assembled therein, and is therefore obliged to ensure that
they are in order before each race.
3.
MINIMUM WEIGHT / MINIMUM HEIGHT
F430 Challenge cars, including their safety devices and lubricants (excluding petrol and driver), must weigh no less
than 1225 Kg.
Any cars not reaching this weight are authorised to apply
ballast which must be declared before the race and punched
by the Technical Scrutineers. The additional weight to apply in order to achieve the minimum threshold have to be
positioned in the passenger footwell area and have to be
secured with, at least, two M10 nuts. The two nuts must allow for the prevision of a seal. Underneath the car a bracket
of at least 3mm of thickness have to be positioned between
the nuts and the frame. The system has to assure the safety
of the driver in every condition.
Checking of weights may be carried out:
a) After the race if the car crosses the finish line with no fuel
left, but still with the oil and coolant levels envisaged
by the manufacturer;
b) After the official practice sessions and before the race,
38
There is no limit for set on the height from the ground but
in no case shall the vehicle touch the ground while all tires
are deflated.
4.
ENGINE
The engine must be strictly series. For this reason engines
will be sealed directly by Ferrari so that no work can be
carried out on them. Any maintenance work on the engine
must be carried out under the direct responsibility of the
Dealer and/or Importer who shall have to:
a) Send to Ferrari (addressed to the attention of the
Technical Assistance Service) a report on the work
carried out using the special form provided by Ferrari
for this purpose;
b) Apply the new original Ferrari seals in the nut on the
intake manifold;
c) The new seals have to be ordered by fax to the Spare
Parts Dept. for that specific job and their type/material
may be replaced at any time during the season.
For further jobs the procedure as per points a) and b) must
be followed.
The competitor will not be allowed to start the race if, at the
time of technical scrutinising performed before each event
on the part of the Technical Scrutineers with the technical
support of Ferrari, the documentation and seal do not conform to the above.
The retouching of any part of the engine is prohibited; material may not be removed or added unless envisaged by
these regulations and/or the Fiche.
Repair work made necessary through overheating which involves the disassembly of the heads will result in the latter
being subjected to Ferrari’s metallographic test to ensure
their re-use. Consequently, no levelling work is allowed.
Abrasive materials may not be used for cleaning the heads.
During the week-end of the races Ferrari, in agreement
with the officers, reserves the right to replace anytime the
two ECUs (electronic control unit) dedicated to the engine
management system.
5.
ELECTRICAL SYSTEM
The socket for connecting diagnosis equipment must always
be operational and the connection for the diagnostic must
be possible anytime for all the ECUs (electronic control
units) of the car so that tests can be conducted upon Ferrari’s request, in agreement with the Technical Scrutineers.
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
Sponsor
6.
10.
GEARBOX / TRANSMISSION
The gearbox must be the one prescribed by Ferrari and
therefore must be strictly series.
During the week-end of the races, Ferrari, in agreement
with the Technical Scrutineers, reserves the right to replace
anytime the TCU (transmission control unit) dedicated to
the gearbox and gear shifting management.
6.1 Limited slip differential
The disposition (set in order) of the clutch disks, on both
sides of the differential, is free. Any set up of the system
by changing this disposition must be carried out with the
original parts of the model F430 Challenge.
7.
WHEELS / TYRES
Only Pirelli slick or rain tyres in the following sizes may be
used:
Front slick:
235/645 – 19
Rear slick:
295/680 – 19
Front rain:
235/645 – 19
Rear rain:
295/680 – 19
The wheel rims are BBS in the following dimensions:
Front:
8” x 19”
Rear:
10,5” x 19”
Under no circumstances the Camber shall exceed the maximum levels of:
Front:
-4°
Rear:
-3° 15’
It is allowed to adjust the camber, within the permitted limit
values, by adding and removing the original Ferrari spacers
(3mm, 2 mm or 1 mm) between the suspension lever and
the frame as reported in the Ferrari Technical documentation and in the officials Technical Bulletins.
8.
HYDRAULIC POWER STEERING TANK
An additional tank is allowed with the only purpose of recovering bled oil respecting the original layout indicated
by Ferrari.
9.
Pedals: the brake and accelerator pedal surfaces may be
customised. Seat: the seat supplied by Ferrari must be retained, along with its relative fixing screws for securing it to
the body. Steering wheel and hub: any type and size may
be used and fitted with shims to suit the driver’s requirements. It may be mounted through interposition of thickness and/or through a quick release system in order to file
the driver’s needs. The change of door windows and the
mounting of air cabin openings are allowed. No part of the
car body may be retouched , modified and add. All parts
must correspond in size, appearance and material to the
originals. The original position of car body parts may not be
altered, nor adhesive tape affixed nor bonnets, bumpers or
doors, etc., modified to improve the car’s aerodynamics.
11.
The disposition of all the components must respect the original layout as per official technical bulletin from Ferrari.
FUEL
All competitors must use the fuel provided by Shell on the
racing circuit. No other type of fuel or additive is allowed.
During each race upon fuelling a sample may be taken to
make comparative tests on the fuels used by the competitors
during practice sessions and/or the race itself.
Ferrari will transport the fuel samples, taken by the Technical Scrutineers in the presence of the Competitor or his
representative, to the test labs.
The fuel draining has to be carried out from the specific
plug. All fuelling devices must have handles (e.g. see Ferrari drawing 183914).
12.
LUBRICANTS
All Competitors must only use Shell lubricants, namely:
Engine Oil:
Shell Helix Ultra 5W – 40
Gearbox Oil:
Shell Transaxle Oil SAE 75W-90
Brake/Clutch Oil:
Shell DONAX UB Brake fluid
DOT4 Ultra
F1 Gearbox Oil:
Shell DONAX TX
Hydraulic Steering Oil: Shell DONAX
During the Championship lubricants’ samples will be taken
for testing.
13.
PIPES/WIRING/HEATING SHIELD AND
PROTECTIONS
CAR BODY / INTERIOR
SAFETY DEVICES
The following are mandatory, according to current regulations in force:
a) Roll bar (and its rubber protection);
b) Approved 6-point seat safety belts;
c) Fire extinguisher;
d) Tow eye-bolts (front and rear);
e) Electric circuit breaker (main battery switch);
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series 39
Sponsor
f) Sabelt seat.
All the aforementioned safety devices must be original. It
is not admitted to change the number and the original position of the fire- extinguisher.
During any track session the wearing of the HANS® device
is compulsory. Use of the HANS® device must comply with
and follow the contents of Appendix L, Chapter III, art. 3
of the Code.
For more details, “Guide for the Use of HANS® in International Motor Sport”, published by the FIA Institute for Motor Sport Safety, can be found on www.fia.com, under the
heading FIA Sport – Regulations – Driver’s Equipment.
14.
VIDEO RECORDING SYSTEMS
The original Ferrari video recorded system is the only one
officially recognized from Ferrari.
Other devices must respect paragraph 5. ELECTRIC DIAGRAMS.
The assembling of not original video recoding system is
on the responsibility of the team in terms of car reliability
and safety.
15.
TELEMETRY / DIAGNOSTIC TOOLS
The telemetry systems different form the original one are
not admitted. They also must not provide the same data that
original telemetry system does.
The diagnosis on the car must be carry out with the official
diagnostic testers.
It is not admitted any kind of car localization system (e.g.
GPS).
The acquisition table in the data logger must be the original one indicated by Ferrari.
16.
FINAL DIRECTIONS
Ferrari reserves the right to change the clauses and regulations herein at any time to ensure the successful outcome of
the Ferrari Challenge.
Together with the seasonal entry application form or the
single event application form, attachment 4/EU must be
filled in properly by the driver/competitor.
40 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
Sponsor
Sommario Summary
01
13
17
SERIE ITALIA
Regolamento Sportivo
Regolamento Tecnico
Allegati
25
37
41
EUROPEAN SERIES
Sporting Regulations
Technical Regulations
Appendix
APPENDIX
42
43
44
48
Coordinated advertising
Championship logo
Entry application form
Technical checks form
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
41
Sponsor
1/EU
COORDINATED ADVERTISING
3
1
2
5
4
9
6
15
7
8
16
ref. Quantity Logo
1
2
Shell (small)
2
2
Pirelli (medium)
14
10
Color
black or white
3
2
Ferrari Challenge (plates) +
race number (big)
-
4
2
Genuine Ferrari, Sabelt, Vertu
-
5
2
Shell (big)
-
6
1
Race number (small)
white
7
1
Hook
8
1
Pirelli (big)
black or white
11
12
13
ref. Quantity Logo
Color
9
1
Black & Decker
10
1
Pirelli (medium)
11
1
Hook
12
1
Shell (small)
13
1
Race number (small)
14
1
Battery
-
15
1
Fire estinguisher
-
16
1
Ferrari Challenge (plate)
+ race number (big)
black or white
black or white
-
1) The official stickers of the institutional sponsors of the series are available at the Ferrari Corse Clienti Hospitality.
2) The minimum distance between the stickers of the institutional sponsors and the stickers of the team’s sponsors has to be
50 mm.
3) Affixing stickers (with the exception of the institutional ones) on the front and rear windows is prohibited.
42 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
Sponsor
2/EU
CHAMPIONSHIP LOGO
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series 43
Sponsor
3/EU
ENTRY APPLICATION FORM
FERRARI CHALLENGE TROFEO PIRELLI – EUROPE 2008
ENTRY APPLICATION FORM
The undersigned, Driver (n° 1):
First name:
Last name:
Nickname (if any):
Reference Dealer:
Place of birth
Date of birth
Nationality
Address
Tax Code
Home phone
Home fax
Work phone
Work fax
Mobile
E-mail
Profession
Driver’s license n°
Type
Car model
Chassis n°
The undersigned, Competitor:
Competitor:
Address:
Competitor’s license n°:
The undersigned, Driver (n° 2):
*to be filled only in case of a two-drivers team
First name:
Last name:
Nickname (if any):
Reference Dealer:
Place of birth
Date of birth
Nationality
Address
Tax code
Home phone
Home fax
Work phone
Work fax
Mobile
E-mail
Profession
Driver’s license n°
Type
Car model
Chassis n°
44 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
Sponsor
R E Q U E S T (please specify your choice)
❏) The entry to the whole season of the 2008 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli, which shall be sent to a Ferrari Dealer together
with the Season Entry Fee of Euro 24.000,00 + Tax and with the Entry Fee of Euro 3.000,00 + Tax (for each Driver).
The Season Entry Fee is non-refundable.
❏) The entry to a single Challenge Event of the 2008 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli (please specify the event or the events
you would like to participate _____________________________________________________________) ,which shall be sent
to a Ferrari Dealer together with the Single Event Entry Fee of Euro 4.000,00 + Tax (for each Challenge Event) and with the
Entry Fee of Euro 3.000,00 + Tax (for each Driver), in case of first participation to a Challenge Event in the 2008 season.
DECLARE
1. to have full knowledge of the rules of the Ferrari Challenge Trofeo Pirelli Sporting and Technical Regulations, which are
hereby expressly accepted without any exception.
2. to be fully aware of the risks inherent to my/our participation to the Free Practice, Official Practice and Races of the Ferrari
Challenge and hereby acknowledge that Ferrari S.p.A. (“Ferrari”), Fiat S.p.A. (“Fiat”), the companies of the Fiat Group
and of the Ferrari Group ((collectively, the “Companies”) their respective officers, employees, suppliers and/or sponsors
and/or persons to whom they are answerable shall be exonerated from any liability whatsoever towards us, including but
not limited to, any liability which shall result for any reason whatsoever from my/our participation to any Free Practice,
Official Practice and Races and expressly confirm that the participation to any Free Practice, Official Practice and Races or
other activity related to the Ferrari Challenge will occur at my/our sole and exclusive risk.
I/we accordingly hereby expressly and irrevocably renounce, for myself/ourselves, my/our heirs and successors in title (be
they minor or otherwise legally incapable) the right to any recourse or claims whatsoever against the Companies, their officers, employees, suppliers and/or sponsors and/or persons for whom they are answerable as a result of death, injury (or
any bodily damage whatsoever) or of any kind of physical, mental or other loss or damage of whatsoever nature (including
any loss of earnings or pain and suffering) suffered by me/us, directly or indirectly, or by my/our family or by any of my/our
dependants and caused by an event in any way relating to my/our participation to the Ferrari Challenge, even where such
loss or damage is caused by the negligence of the Companies, of their officers, employees, suppliers and/or sponsors and
/or persons for whom they are answerable, and I/we hereby undertake, for myself/ourselves, my/our heirs and successors
in title (be they minor or otherwise legally incapable) to indemnify and hold harmless the Companies, their respective officers, employees, suppliers and/or sponsors and/or persons to whom they are respectively answerable for any costs and/or
amount which they or any of them may be required to pay as a result of any recourse or claim aforesaid by whomsoever
made.
This release and indemnity shall be binding on my/our heirs and successors in title (be they minor or otherwise legally
incapable) and does not limit or in any way affect any other release and/or waiver granted by me/us to whomsoever.
3. to expressly and unconditionally approve, according to articles 1341 and 1342 of the Italian Civil Code, the following articles
of the Ferrari Challenge Trofeo Pirelli 2008 Sporting and Technical Regulation: 1, 3, 4, 5, 6, 11, 25 which have been fully
acknowledged;
4. to acknowledge and accept that the official Ferrari network (Dealers, importers and branches) will receive, prior to any
Challenge Event, information leaflet with all the relevant logistical details regarding such Challenge Event, which the
Teams, Drivers and Competitors are required to comply with.
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series 45
Sponsor
3/EU
ENTRY APPLICATION FORM
DATE
COMPETITOR - Signature (and stamp if Competitor s a Legal Person)
DATE
DRIVER n° 1 - Signature
DATE
DRIVER n° 2 - Signature
Pursuant to Articles 1341 and 1342 of the Italian Civil Code, the undersigned expressly approve what is stated in articles 1,2,3
of this document.
DATE
COMPETITOR - Signature (and stamp if Competitor s a Legal Person)
DATE
DRIVER n° 1 - Signature
DATE
DRIVER n° 2 - Signature
Information on personal data processing
According to the terms and conditions of Legislative Decree n 196 of 30 June 2003 (“Personal Data Protection Code”) we
inform you hereby that:
• personal data you shall you shall have voluntarily put at disposal of Ferrari S.p.A. (hereinafter also referred to as the
“Company”) will be used to organize and execute the motorsport event called “Ferrari Challenge Trofeo Pirelli 2008” and
to fulfil every legislative, administrative and/or contractual rule in force on the matter.
• according to these purposes, the collection, recording and keeping of your personal data will be executed by the Company
by means of appropriate paper and electronic instruments, with modalities strictly related to the same purposes and,
however, so as to guarantee the security and confidentiality of processed data.
• the providing of the requested data is voluntary; however, if you fail to reply or provide inaccurate and/or incomplete
information, the Company will not be able to effectively process your application to Ferrari Challenge Trofeo Pirelli 2008.
• the shareholders of the Company, the board of directors or other administrative body’s members, the internal audit
committee members, the auditors, the employees (in particular, those who belong to the _Trade Department) and, in
any case, the data processor and the persons in charge of the processing during the exercise of their functions could get
acquainted with your personal data. Pursuing the above mentioned purposes, the Company could also avail itself of the
following categories of subjects who will be able to get acquainted with your personal data as well: holding companies,
controlled companies and/or subsidiaries; qualified subjects who supply the Company with services necessary to organize
and carry out the Ferrari Challenge Trofeo Pirelli, as, by way of example, banks, assurance firms, suppliers and subcontractors;
consultants who provide services concerning, in particular, legal, tax, social security, accounting and organizing matters;
any other person the Company will be obliged to communicate your personal data according to a specific law provision.
Your personal data will not be disseminated and could be transferred abroad only for the above mentioned purposes, even
in countries outside the European Union where the Company pursues its own interests, only if the law of the country of
destination ensures an adequate data protection level.
• in relation to the above mentioned processings, you will be entitled to assert the rights provided for by section 7 of
Legislative Decree n. 196 of 30 June 2003, hereinafter transcribed for your convenience:
46 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
Sponsor
1.
2.
3.
4.
Section 7
(Right to Access Personal Data and Other Rights)
A data subject shall have the right to obtain confirmation as to whether or not personal data concerning him exist,
regardless of their being already recorded, and communication of such data in intelligible form.
A data subject shall have the right to be informed
a) of the source of the personal data;
b) of the purposes and methods of the processing;
c) of the logic applied to the processing, if the latter is carried out with the help of electronic means;
d) of the identification data concerning data controller, data processors and the representative designated as per Section
5(2);
e) of the entities or categories of entity to whom or which the personal data may be communicated and who or which
may get to know said data in their capacity as designated representative(s) in the State’s territory, data processor(s) or
person(s) in charge of the processing.
A data subject shall have the right to obtain
a) updating, rectification or, where interested therein, integration of the data;
b) erasure, anonymization or blocking of data that have been processed unlawfully, including data whose retention is
unnecessary for the purposes for which they have been collected or subsequently processed;
c) certification to the effect that the operations as per letters a) and b) have been notified, as also related to their
contents, to the entities to whom or which the data were communicated or disseminated, unless this requirement proves
impossible or involves a manifestly disproportionate effort compared with the right that is to be protected.
A data subject shall have the right to object, in whole or in part,
a) on legitimate grounds, to the processing of personal data concerning him/her, even though they are relevant to the
purpose of the collection;
b) to the processing of personal data concerning him/her, where it is carried out for the purpose of sending advertising
materials or direct selling or else for the performance of market or commercial communication surveys.
You will be entitled to exercise the above mentioned rights by means of a request to the data controller, hereinafter mentioned,
without any formalities and also by delegation of power or powers of attorney.
Should not be confirmed, further to a request as per Section 7, that personal data concerning the data subject exist, the data
subject will be charged with a fee which shall not be in excess of the costs actually incurred by the Company for the inquiries
made in the specific case.
The data controller is Ferrari S.p.A., with its registered office in Via Emilia Est, n. 1163 Modena. The data processor is Dr. Cesare
Maccari, head of Human Resources Granturismo having his domicile by the Company registered office. The data processor is
entrusted to give a response to data subjects as regards the exercise of the rights as per section 7 of Legislative Decree n. 196 of
30 June 2003; therefore, any request concerning personal data processed by the Company may be addressed by the registered
office of the Company or sent by mail to [email protected] or by fax to the following number: +39 0536 949 820.
CONSENT
Having acknowledged the above mentioned information, I consent the processing of my personal data for the purposes and
with the modalities mentioned above.
DATE
COMPETITOR - Signature (and stamp if Competitor s a Legal Person)
DATE
DRIVER n° 1 - Signature
DATE
DRIVER n° 2 - Signature
To be formalized within 21/03/2008 by sending it to the Ferrari Dealer for the colours for which the driver is intending to
race. A copy of the entry application form must be sent to the Ferrari Challenge Secretary’s office.
Corse Clienti
fax +39.0536.949820
e-mail: [email protected]
Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series 47
Sponsor
4/EU
TECHNICAL CHECKS FORM
Event:
Ferrari Challenge (Trofeo Pirelli and Coppa Shell) 2008
Place & Date:
Seasonal permanent proxy
TECHNICAL CHECKS FORM
I, the undersigned entrant/ driver
License no.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Maker/Type
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Car no.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Group/Class
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
entering the above mentioned event
DELEGATE
Mr.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
a presenziare alle verifiche tecniche disposte d’ufficio (o su reclamo), conferendogli per l’incombente il più ampio ed
efficace mandato a rappresentarlo, dando fin da ora per- rato e valido il suo operato.
In faith
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Place
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Signed by: the Scrutineer
Date
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Time
- --------------------------------------------------------------------------------------------------
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
48 Ferrari Challenge Trofeo Pirelli - European Series
Ferrari spa - Corse Clienti
Via Abetone Inferiore, 4
I-41053 Maranello (MO)
Sponsor
Tel. +39 0536 241158
Fax +39 0536 949820
E-mail [email protected]
Internet www.ferraricorseclienti.com
Andrea Mladosic
Coordinatore Ferrari Challenge
Ferrari Challenge Coordinator
Tel. +39 0536 241162
E-mail [email protected]
Approvazione CSAI: SCV 006 – 21.01.2008
3196/08
www.ferraricorseclienti.com
Regolamento Sportivo e Tecnico
Sporting and Technical Regulations
2008
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement