LIBRETTO DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE PER

LIBRETTO DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE PER
LIBRETTO DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE
PER PORTE UNIVER EI260 A DUE ANTE
REVERSIBILI E NON REVERSIBILI
QPF
Tirare sinistra (SX)
anta
Per porta con CARATTERISTICHE
AMBIENTALI vedere anche le
istruzioni complementari allegate.
3
ss.
attiva anta pa
X
Tirare destra (DX)
anta pass.
anta
o
ers
Congiungere i due traversi e l’altro montante,
inserendo le alette d’incastro nelle rispettive sedi.
Ritorcere le alette per bloccare in modo adeguato i
quattro angoli del telaio.
APPLICAZIONE CON ZANCHE
6a
Y
2
X
Z
S4
Y
4
io
tela
Applicare il montante telaio all’anta passiva
infilando lo spinotto a molla (X) e avvitando i grani
di bloccaggio (Y). Operazioni da eseguire con la
massima attenzione e senza forzare. Applicare in
alto e in basso (Z) i due distanziali in dotazione.
5
4d
4d
4a
4a
QPF
Giunto
centrale
4b
4b
5001508/12
04/14
1/5
attiva
Sballare i materiali, togliere dal retro del telaio la
guarnizione FC che servirà per l’operazione della
fig. 9. Verificare la corrispondenza delle misure della
porta al foro muro e il senso di apertura. Verificare
che la parete sia del tipo in blocchi, in muratura
o in calcestruzzo omogeneo con una densità di
1200±400 kg/m³ ed uno spessore di min. 150mm.
v
Tra
I71-I
Cerniera
portante
=
=
1
Cerniera a molla
Se non richiesto appositamente,
la porta UNIVER TAGLIAFUOCO
a 2 ANTE reversibile, DI SERIE
viene fornita con apertura “TIRARE
DESTRA”.
Per cambiare il senso di apertura da
DESTRA a SINISTRA, attenersi alle
istruzioni poste a pag. 3.
S.p.A.
corso Trento, 2/A
I-38061 ALA (TN) / ITALIA
Per facilitare l’operazione seguente allentare le viti
(4a) prefissate delle squadrette (4b) poste in alto e
basso del giunto centrale. Consolidare i due traversi
all’anta passiva avvitandoli con le viti (4d) in dotazione nella scatola maniglia. Fissare bene tutte le viti.
APPLICAZIONE CON TASSELLI IN ACCIAIO
6b
QPF
Una volta stabilito il livello del pavimento finito (QPF)
e deciso che la porta dovrà essere senza battuta
inferiore, staccare l’aletta sporgente del traverso
inferiore così da appoggiare correttamente il profilo
sul pavimento finito.
APPLICAZIONE CON TASSELLI IN PLASTICA
6c
QPF
Piegare adeguatamente le zanche, inserire e
Raddrizzare le zanche, segnare sul muro le rispettive Bloccare provvisoriamente la porta, a piombo nel bloccare provvisoriamente la porta, a piombo nel
posizioni rispettando la QPF. Creare gli scassi per le foro muro, rispettando la QPF ed il parallelismo alla foro muro, rispettando la QPF ed il parallelismo
zanche nel muro.
parete.
rispetto alla parete.
7a
7b
7c
Montare l’anta attiva e controllare che le due ante
siano posizionate sulla stessa quota (vedi punto 2).
Bloccare provvisoriamente la porta, a piombo nel foro
muro, rispettando la QPF ed il parallelismo alla parete
e fissare le zanche con malta a presa rapida. A fissaggio consolidato, rimuovere le squadrette liberando
l’anta passiva. È tassativo riavvitare le due viti (part.
4a, fig. 4) sia in alto che in basso all’anta passiva.
Tassellare il traverso del telaio in corrispondenza dei fori
predisposti sotto la guarnizione termoespandente, utilizzando tasselli Würth art. 0910436112 (non in dotazione).
Montare l’anta attiva e controllare che le due ante siano
posizionate sulla stessa quota (vedi punto 2). Rimuovere le squadrette liberando l’anta passiva. È tassativo riavvitare le due viti (part. 4a, fig. 4) sia in alto che in basso
all’anta passiva. Fissare la restante parte del telaio.
Tassellare le zanche del traverso telaio con tasselli in plastica
Hilti art. HRD-UGS Ø10x100mm (non in dotazione). Montare
l’anta attiva e controllare che le due ante siano alla stessa
quota (vedi punto 2). Rimuovere le squadrette liberando l’anta passiva. È tassativo riavvitare le due viti (part. 4a, fig. 4) sia
in alto che in basso all’anta passiva. Fissare la restante parte
del telaio. In zona cerniere fissare ulteriormente con tasselli
in acciaio Würth Art. Nr. 0910436112 (non in dotazione).
≈10
≈6
2/5
8
≈7
≈6
I71-I
S.p.A.
corso Trento, 2/A
I-38061 ALA (TN) / ITALIA
≈5
LIBRETTO DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE
PER PORTE UNIVER EI260 A DUE ANTE
REVERSIBILI E NON REVERSIBILI
9
a
QPF
b
a) Togliere tutti i distanziali tra anta e telaio. Applicare
la guarnizione termoespandente sul traverso superiore, tagliandola prima in due spezzoni nella misura
Riempire il vuoto tra telaio e parete con malta cementizia evitando imbarcamenti, occultare il telaio con che va dall’inserto-rullo agli angoli opposti del telaio.
l’intonaco e controllare i giochi indicati.
b) Montare la maniglia sull’anta attiva.
10
S4
Cerniera portante:
Per alzare l’anta: allentare la vite superiore, stringere
quella inferiore, stringere nuovamente quella superiore.
Per abbassare l‘anta: allentare la vite inferiore, stringere quella superiore. Operazione da eseguire con
la massima attenzione aiutandosi con una leva.
13
11
12
S6
Con battuta inferiore
Cerniera a molla:
Caricare la cerniera a molla nel senso dell‘apertura e
infilare il nottolino d‘arresto. Anche in combinazione
con chiudiporta caricare comunque leggermente la
molla ed infilare il nottolino.
Senza battuta inferiore
Attenzione: per porta con caratteristiche ambientali, il traverso di battuta inferiore non va tolto!
Nel caso che la battuta inferiore non venga utilizzata,
tagliare con uno scalpello il traverso inferiore. La porta Univer è omologata con e senza battuta inferiore.
Sezione verticale
14
Sezione orizzontale
Staffa con regolatore di chiusura
a
ant
siva
pas
90°
ant
aa
ttiv
a
*
* Angolo di apertura regolabile
In assenza della battuta inferiore, posizionare
la boccola a pavimento sotto all’anta passiva,
chiudendola e facendo inserire l’asta inferiore nella
boccola. Aprire l’anta senza muovere la boccola e Applicare la staffa e il regolatore di chiusura seguendo le istruzioni contenute nel KIT RC/STD fornito a
tassellare quest’ultima al pavimento.
corredo della porta.
15
16
guarnizione
AERSTOP
X
X-5
110
Ø20
Nel caso di applicazione di dispositivi antipanico
sull’anta secondaria NON predisposta, seguire i
punti 2, 9 e 10 delle istruzioni indicate sulla pagina
successiva, sostituendo la serratura centrale di serie
(Std019P con levetta) con una serratura antipanico
(AP 020P) e forare la lamiera sul lato a spingere per
l’inserimento del quadro come indicato nella figura.
Tutta questa operazione è consigliabile eseguirla
prima di iniziare con la posa della porta dopo aver
definito anche il senso di apertura.
a
Accessori obbligatori per porte:
c
а)guarnizione di battuta FF/CR
b)guarnizione AERSTOP
с)guarnizione sottoporta automatica
d)doppio chiudiporta (ancorare nella muratura/la cerniera a molla deve
essere comunque leggermente caricata)
b
EI260 C5
EI260 Sm
●
-
-
●
●
●
d
attiva
Avvitare la serratura (viti M6) e riattaccare la guarnizio-
Riavvitare la squadretta esterna superiore ed inferiore
Avvitare il dispositivo superiore con il relativo angolare
con la vite M5.
10 ne FC, aggiungendo se necessario 2 gocce di silicone. 11 (vite M5 sul lato dispositivo).
7
Inserire la serratura con il gancio di comando rivolto verso il
basso, facendo attenzione che le aste vengano agganciate.
Girare il dispositivo sul proprio supporto ed infilare l’asta
sul lato opposto dell’anta rispetto alla posizione iniziale.
9
Togliere la squadretta esterna superiore ed inferiore.
6
3
Togliere l’asta ed il dispositivo superiore con il relativo
angolare di supporto.
Staccare parte della guarnizione termoespandente
FC, svitare le due viti e togliere la serratura centrale.
5
anta pass.
2
attiva
1
anta
Tirare sinistra (SX)
anta
Tirare destra (DX)
anta pass.
La porta tagliafuoco di serie viene fornita con apertura
tirare a destra (DX). Per modificare il senso di apertura
da destra (DX) a sinistra (SX) modificare l’anta passiva
come descritto nelle seguenti istruzioni.
Alto
ISTRUZIONE PER LA TRASFORMAZIONE DELLA MANO DI APERTURA DI PORTA UNIVER TAGLIAFUOCO A
DUE ANTE DA DESTRA (DX) A SINISTRA (SX)
I71-I
3/5
Procedere con l’istruzione di posa della porta dalla
Istruzione
posa porta
Avvitare l’angolare interno di guida inferiore mediante
vite autofilettante ed infilare l’asta inferiore.
Togliere l’asta inferiore ed il relativo angolare interno.
12 prima pagina.
8
4
S.p.A.
corso Trento, 2/A
I-38061 ALA (TN) / ITALIA
LIBRETTO DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE
PER PORTE UNIVER EI260 A DUE ANTE
REVERSIBILI E NON REVERSIBILI
S.p.A.
corso Trento, 2/A
I-38061 ALA (TN) / ITALIA
I71-I
4/5
NOTE GENERALI
NORMA: le istruzioni dovranno essere seguite in ogni dettaglio nel rispetto delle condizioni di prova sia per garantire il perfetto funzionamento della porta, che
l’autochiusura. Inoltre è obbligatoria una regolare manutenzione secondo D.M. del 10 marzo 1998.
RESPONSABILITÀ: è obbligo del posatore eseguire le istruzioni di posa in ogni dettaglio ed in particolare le voci 2, 8, 10 e 11, riportate alle pagine 1 e 2, nel
rispetto della sicurezza degli utenti.
OPERE MURARIE: è cura del cliente di eseguire una muratura rigida in conformità alla norma EN 1634-1, di riempire i telai con malta cementizia come previsto
nel riquadro 8 di pagina 2 delle presenti istruzioni e di mantenere integra la parete in particolare nei punti di ancoraggio della porta.
VERNICIATURE: la porta di serie è finita con vernici epossipoliestere applicate in polvere e termoindurite a circa 180 °C. La superficie è goffrata e particolarmente resistente.
In caso di riverniciatura si consiglia di seguire la seguente procedura:
- carteggiare e spolverare accuratamente le superfici;
- applicare una mano di fondo epossidico opaco a due componenti tipo ALCEA EPOX 5203/0059 (beige);
- verniciare le superfici con smalto o altra vernice a propria scelta.
PULIZIE: la porta esce dalla fabbrica già imballata e pulita. Si consiglia di usare solo uno straccio e acqua saponata e di non grattare le superfici.
GARANZIE: il produttore risponde per la qualità dei materiali secondo quanto previsto dalla legge (C.C. 1495). Eventuali reclami per materiali mancanti oppure
difettosi devono essere segnati per mezzo di nota sulle bolle di consegna e comunque comunicati entro otto giorni dal ricevimento dei materiali.
ACCESSORI DI SERIE PER PORTE TAGLIAFUOCO MARCHIATI :
Serratura Std015:
0497/CPD/4265/11
- EN 12209:2003/AC
-3M310C2HA20
Cerniere:
0789-CPD-2005
- EN 1935:2004
- 4 7 7 1 1 4 0 14
Regolatore di chiusura RC/STD:
CPD-0425-1153
- EN 1158:2003
- 3 5 5/3 1 1 4
La marcatura
sulla controserratura Std019 delle porte a due ante è valida esclusivamente se sull’anta attiva è montato un maniglione antipanico o una
maniglia d’emergenza.
MANUALE DI USO E MANUTENZIONE PER PORTE UNIVER
Tutte le porte resistenti al fuoco devono essere regolarmente controllate per assicurarsi che non sussistano danneggiamenti e che chiudano regolarmente. Il
controllo deve assicurare che la porta ruoti liberamente e che il dispositivo di autochiusura operi effettivamente. I controlli devono avvenire periodicamente per
assicurare che i dispositivi di chiusura automatica siano efficienti e che le porte si chiudano perfettamente. Le porte devono essere tenute libere da ostruzioni
(D.L. 09 aprile 2008 n° 81 - D.M. 10.03.1998).
Ogni 5.000 aperture al massimo ogni 6 mesi devono essere effettuate le seguenti operazioni:
- lubrificare le cerniere portanti;
- lubrificare le cerniere a molla, soprattutto le molle stesse sfilando gli spinotti;
- ricaricare le molle ed inserire i nottolini d’arresto. Verificare che la forza di chiusura delle molle sia sufficiente per chiudere le ante con una apertura di 30±2°;
- lubrificare la serratura e soprattutto il vano corsa dello scrocco dell’anta attiva;
- verificare il regolare funzionamento delle aste di chiusura dell’anta passiva e lubrificare le guide di scorrimento delle stesse;
- liberare da ogni residuo il foro nella boccola a pavimento;
- lubrificare la serratura centrale e lo scrocco in alto dell’anta passiva;
- controllare il funzionamento del regolatore di chiusura, verificare la posizione in apertura (ca. 90° contro l’anta attiva); lubrificare l’incernieramento del braccio.
Deve essere verificato anche il regolare funzionamento di tutti gli accessori delle porte, quali maniglie, eventuali maniglioni antipanico, chiudiporta ecc. Anche di
essi devono essere lubrificate le parti mobili o incernierate, seguendo le apposite istruzioni.
Nel caso di funzionamento irregolare della porta o di accessori difettosi, consigliamo di consultare il ns. ufficio vendite e di richiedere l’intervento di un posatore
autorizzato oppure la fornitura dei materiali di ricambio.
N.B.: per la lubrificazione utilizzare lubrificante a bassa fluidità.
MOVIMENTAZIONE E STOCCAGGIO - EVENTUALI RECLAMI
MOVIMENTAZIONE: in caso di movimentazione mediante fasce/funi di sollevamento, posizionarle esclusivamente sotto gli zoccoli del pallet, evitando
di collocarle sotto le tavole; evitare che le fasce/funi in tiro esercitino troppa pressione sulle porte, interponendo dei distanziali nella parte superiore. Non
movimentare le ante mediante ventose. STOCCAGGIO: è cura del destinatario di immagazzinare il materiale scaricato in luogo idoneo affinché la merce sia
protetta dagli agenti atmosferici e dall’azione dei raggi solari. Qualora durante il trasporto o nelle operazioni di scarico, la merce venga a contatto con pioggia o
neve, è indispensabile intervenire tempestivamente rimuovendo l’eventuale nylon protettivo di ogni singola porta e collocando le stesse in posizione verticale per
una opportuna asciugatura. RECLAMI: eventuali difetti estrinseci delle porte vanno annotati sulla copia della bolla da restituire al trasportatore e denunciati al
produttore entro 48 ore mediante invio di raccomandata r.r.. Ricordiamo che difetti intrinseci come dalle condizioni generali vanno denunciati al produttore entro
otto giorni dalla consegna mediante invio di raccomandata r.r.. In ogni caso non potranno essere utilizzati e di conseguenza montati prodotti che presentano
difettosità, gli stessi dovranno rimanere a disposizione per eventuali controlli che il produttore o chi per esso intenderà effettuare.
Movimentare il
materiale con
attrezzatura adeguata.
Depositare e
maneggiare il
materiale con cura.
Montaggio da
effettuarsi a cura di
personale qualificato.
Non esporre il
materiale agli
agenti atmosferici.
A
ISTRUZIONI COMPLEMENTARI D’INSTALLAZIONE PER PORTE
UNIVER TAGLIAFUOCO CON CARATTERISTICHE AMBIENTALI
E DOTATE DEGLI OPTIONAL APPOSITI
ATTENZIONE
- Se la porta UNIVER deve fornire anche caratteristiche ambientali, è necessario
rispettare rigorosamente quanto indicato nelle presenti istruzioni complementari,
quindi senza togliere il traverso di battuta inferiore.
- Se la porta è installata con il lato a spingere rivolto all’esterno, non è idonea per vie di esodo e decade anche la prestazione di tenuta all’acqua.
LATO ESTERNO
B
ISTRUZIONI COMPLEMENTARI DI INSTALLAZIONE
- Proteggere la porta dall’azione diretta degli agenti atmosferici. Se necessario
installare una pensilina immediatamente sopra alla porta, che impedisca
l’infiltrazione di acqua nella parte superiore di essa.
- Se la porta non è stata commissionata con verniciatura idonea per esterno, è
responsabilità del cliente di applicare una finitura adatta, seguendo le indicazioni
menzionate nell’apposita istruzione per la riverniciatura delle superfici.
Figura A
- È necessario sigillare con silicone neutro (98 - non fornito) il bordo perimetrale
del telaio, in corrispondenza dell’angolo formato con la parete rivolta all’esterno.
QPF
Figura B
- Ai fini del conseguimento delle previste prestazioni ambientali è
obbligatorio installare la porta con il traverso di battuta inferiore.
Se la porta è installata in via di fuga è necessario realizzare, a carico del cliente,
un rialzo (40) del pavimento (QPF), che occulti il traverso di battuta inferiore (1b).
C
ATTENZIONE
Il regolatore di chiusura RC è obbligatorio solo per porte tagliafuoco a due ante.
Figura C
Serie KIT AMB U, con prestazioni di: trasmittanza termica, permeabilità all’aria,
tenuta all’acqua e resistenza al carico del vento, qualora la porta venga installata
con il lato a spingere rivolto all’interno.
- Tagliare le guarnizioni di battuta FF a misura, inserendo quella di tipo (35) negli
appositi canali (indicati nel disegno dalle frecce) presenti sul telaio (1) e, nel
caso di porta a due ante, applicando quella autoadesiva (43) sul giunto centrale
dell’anta passiva (5), con i profili rivolti come mostrato dai particolari in sezione.
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement