Scarica PDF - Unicoop Firenze
DICemBre 2011
ADOZIONI
A DISTANZA
E PROGETTI
12
A dicembre nei punti vendita dell’Unicoop
Firenze la raccolta di fondi (a pag. 4)
cENE IN GALERA
Ricomincia la stagione delle Cene Galeotte
nel carcere di Volterra (a pag. 11)
TOscANA IN DOLcE
Le specialità dolciarie senesi (a pag. 14)
Nei punti vendita dal 298 Novembre 2011
SOMMARIO
Chiuso in tipografia
il 11/11/2011.
Questo numero diffonde
660.000 copie.
On line su
www.coopfirenze.it
DICEMBRE 2011
ADOZIONI
A DISTANZA
E PROGETTI
MONDO COOP
4 nessun uomo è un’isola
Una grande mobilitazione
di solidarietà
Sara Barbanera
6 appuntamenti del Cuore
Le iniziative di solidarietà
delle sezioni soci
Valentina Vannini
11 Le cene
in galera
ricominciano le
“cene Galeotte” al
carcere di Volterra
12 Dal magnifico
a topolino
in un almanacco,
giorno per
giorno, la storia
di Firenze
12
A dicembre nei punti vendita dell’Unicoop
Firenze la raccolta di fondi (a pag. 4)
CENE IN GALERA
Ricomincia la stagione delle Cene Galeotte
nel carcere di Volterra (a pag. 11)
TOSCANA IN DOLCE
Le specialità dolciarie senesi (a pag. 14)
Nei punti vendita dal 29 Novembre 2011
Codice a barre
12
DicemBre 2011
7 Dalla parte degli alberi
dal racconto di Jean Giono
L’uomo che piantava gli alberi le
illustrazioni del calendario 2012
Antonio Comerci
28 a suon di punti
concerti e spettacoli premiati
con 50 punti per acquisto presso
i punti coop/box Office
Edi Ferrari
12 Shopping d’altri tempi
i regali natalizi nella
Firenze dell’Ottocento
Pier Francesco Listri
29 teatro sotto l’albero
Le proposte di
Natale per i soci
Edi Ferrari
GUIDA ALLA SPESA
14 toscana in dolce
Le specialità dolciarie senesi
Sara Barbanera
15 Sotto l’albero
Tra bambole, pelouche e mini-robot
Francesco Giannoni
ATTUALITÀ
Foto di copertina
Silvia Amodio
Per tutta la settimana sul sito
Mensile di
UNICOOP FIRENZE
Via Santa Reparata 43
50129 Firenze
Tel. 05547801
Fax 0554780766
[email protected]
Registraz. Trib. Firenze
n. 1554 del 17/07/63
direttore
antonio Comerci
Segreteria di redazione
marie Casarosa
coordinatrice di redazione
rossana de Caro
direttore responsabile
Sara Barbanera
Grafica
W. Sardonini / D. Lotti
SocialDesign
impianti
La Progressiva
Stampa
Coptip
www.coopfirenze.it
Sabato ore 14.00 su rTV 38,
ore 17.30 su italia 7
Domenica ore 8.15 su italia 7,
ore 23.05 su rTV 38.
8 natale dove vuoi
ecco alcune idee per andare in
giro fra mercatini e presepi
Rossana de Caro
10 al cinema per le feste
i film in uscita a Natale.
Le convenzioni per i soci
Bruno Santini
2 - Informatore - dicembre 2011
USI e ConSUmI
ogni lunedì dalle 21 alle 23
su rTV38, approfondimento
su temi d’attualità
con ospiti in diretta dallo studio e
interventi dei telespettatori.
16 Una scelta da gourmet
Fior Fiore, prodotti selezionati
della gastronomia italiana
Anna Somenzi
RUBRICHE
15 Promozioni a dicembre
a cura di Francesco Giannoni
24 Socialità
a cura di Valentina Vannini
26 Lettere
a cura di Antonio Comerci
27 Diario di una cassiera
a cura di Melania Pellegrini
28 eventi a sconto
a cura di Edi Ferrari
30 Segnalazioni
a cura di Rossana De Caro
31 Dipendenti/Indipendenti
a cura di Sara Barbanera
PUNTO E A CAPO
INDAGINE
le buone parole del 2011
Bene comune,
solidarietà, unità:
da un anno
alla riscossa
di
Antonio Comerci
C’è chi studia il linguaggio degli italiani e da questo ne trae i comportamenti
emergenti e le buone e cattive intenzioni. È la Demos & Pi, un istituto di ricerca,
fondato dal professor Ilvo Diamanti, che opera nell’ambito della ricerca politica e
sociale, che ha promosso l’“Osservatorio sul capitale sociale degli italiani”, giunto
alla trentesima edizione. Dall’ultimo rapporto del luglio 2011, risulta che nel
campione rappresentativo della popolazione italiana, le parole che suscitano un
sentimento molto positivo sono nell’ordine: solidarietà, merito, energia pulita;
mentre quelle che hanno valore negativo sono: matrimonio gay, individualismo,
veline, federalismo. Un bel cambiamento rispetto agli anni
passati. Per il futuro, secondo il campione intervistato,
avranno importanza parole come energia pulita, internet,
solidarietà, bene comune; mentre sono parole del passato:
apparire, chiesa, missioni militari.
Insomma, il linguaggio riscopre valori cari alla
cooperazione; e alcuni sono vincenti in questo
2011 che sta per terminare. Ci riferiamo a “bene
comune”: chi avrebbe scommesso un euro sulla
vittoria dei sì ai referendum di giugno? Una
vittoria sull’onda dello slogan “acqua bene
comune”, appunto. Il “privato” non
appare più auspicabile e vincente.
Anche la parola unità ha avuto
le sue soddisfazioni quest’anno…
rispetto a secessione, federalismo,
Padania. Il 17 marzo, 150°
anniversario dell’Unità d’Italia
è stato un giorno di festa a furor
di popolo. Una festa critica, non
patriottarda, una riscoperta del
Risorgimento, dei valori perduti,
ma anche della strada da fare.
Questo ultimo mese dell’anno, lo
slogan che campeggerà in tutte
le nostre sedi è “Nessun uomo è
un’isola”, parole di un filosofo di
quattro secoli fa, che la cooperativa
riscopre e rilancia. È il momento
della solidarietà, dell’incontro, del
condividere questo grande “bene
comune” che è il nostro pianeta. C’è chi dice che
nei momenti di crisi è meglio pensare a se stessi
e a sgomitare per emergere. Per fortuna
queste persone sono sempre meno seguite
ed ascoltate. Siamo fiduciosi che l’analisi
promossa dal professor Diamanti sia
vera e confortante, e che le “buone parole”
ci porteranno fuori da una crisi che non è
di breve durata né passeggera.
dicembre 2011 - Informatore - 3
MONDO COOP
“n
Foto S. amodio
essun uomo è un’isola” non
è uno slogan da pubblicità
progresso ma è la strada di
un progresso possibile. Così arriva,
accompagnata da un passo di John
Donne la campagna del cuore 2011
- 2012. Una campagna di parole poetiche e incisive dove la poesia condensa, con la stessa forza dell’azione, quello che la campagna propone. Non a caso a parlare è John Donne, poeta inglese “vecchio” di 5 secoli, eppure già sensibile alla tensione fra opposti: pensiero medievale e nuova scienza, rinascimento
e riforma, intelletto e sensi, il tut-
di
Sara Barbanera
il cUore si scioGlie 2011 - 2012
un rivolo d’acqua che non può essere d’ostacolo a raggiungerlo.
Nonostante l’odore di pessimismo e sfiducia generale, la Fondazione Il Cuore si scioglie, ad un anno
dalla nascita, lancia un messaggio
positivo, come risposta al clima del
momento e con un occhio in più
anche alle realtà vicine.
Non troppo difficile a dirsi e,
forse, nemmeno a farsi, dato che
la Fondazione mette a disposizio-
Nessun uomo è un’isola
Una grande
mobilitazione
per esprimere il
cuore grande
Foto S. amodio
Foto S. amodio
dei toscani
Foto S. amodio
to concentrato in immagini concrete che esprimono gli alti e i bassi
dell’animo umano. Quello di Donne è un “nudo cuore pensante”, che
fra raziocinio e passione, scrive che
“l’umanità intera è di un autore solo, ed è scritta in un solo volume”.
La campagna arriva anche con
la forza di immagini che raccontano la vita quotidiana: le facce, i
sorrisi, gli animali domestici, il cap- esPerienze di ViTa
pello preferito o la divisa da lavoro; i
dettagli della gente che ogni giorno i testimoni Del cUore
incontriamo a fare la spesa, per Hanno fra dieci e quindici anni e provengono dalle zone più
strada e in ascensore, catturata nei povere del mondo. Si spostano con un camper per tutta la
punti vendita di Unicoop Firenze toscana. Sono i testimoni della Compagnia del Cuore che,
fra i volti di soci, clienti e dipendenti. come accade ormai da qualche anno, dal 4 al 30 novembre,
Sfogliando l’album del 2011 - incontrano scuole, università, parrocchie, esponenti
2012 a molti capiterà di fare un dell’associazionismo, centinaia di persone, per narrare le
sorriso, avere un moto di tenerezza loro storie e per lanciare la campagna delle adozioni a
distanza e raccontare i progetti realizzati dalla fondazione
o dire: “Ma sì, lo conosco”. In fondo Il Cuore si scioglie. Quest’anno la delegazione è composta
il messaggio è proprio questo: l’uo- da sei filippini, sei peruviani, due donne nigerine e 4
mo della porta accanto è l’altra isola ragazzi dal Burkina faso. In agenda oltre centocinquanta
che galleggia vicino a noi, è l’altro gli incontri programmati.
pezzo di terra da cui ci separa solo Info: www.ilcuoresiscioglie.it
4 - Informatore - dicembre 2011
ne tante opportunità per donare,
ma anche per agire: accanto alle
adozioni, numerosi sono i progetti
che esplorano terreni più e meno
nuovi, come quello del sostegno a
Libera - Valle del Marro per la lotta
alle mafie che ha trovato un forte
appoggio in ambito locale. È fresca
di settembre l’ultima visita della delegazione dei presidenti delle sezioni
soci nella Piana di Gioia Tauro, per
ascoltare la viva testimonianza di
don Pino e di altri rappresentanti
della Cooperativa Valle del Marro.
Più nuova, ma altrettanto significativa, è la collaborazione con il Dynamo Camp di Pistoia, il centro di
terapia ricreativa per bambini con
patologie gravi, dove la Fondazione
interverrà a sostegno della scuola
di circo interna al camp: una collaborazione che potrà ampliarsi, in
quanto il Dynamo offre a tutti la
possibilità di fare un’esperienza in
prima persona come volontario “di
ADOZIONI
A DISTANZA
E PROGETTI
annuali di un bambino. Partner: Movicasetta” (accoglienza e sostegno ai
mento dei Focolari.
bambini) o volontario tecnico (auPalestina - Betlemme e Gerusatista, fotografo, istruttore sportivo,
lemme:
adozioni a favore di Terra Sancta
manutentore, giardiniere).
School di Betlemme e Children without
La campagna disegna una soa campagna del Cuore si scio- borders (Bambini senza confini). Partlidarietà fatta di azioni concrete e
glie 2011 - 2012 è partita lo
ner: Padri francescani della Custodia di
relazioni di qualità che incidano
scorso 4 novembre, con l’arrivo
Terra Santa.
positivamente anche nel proprio
di
della Compagnia del Cuore e culmina
Perù - Lima, Villa El Salvador e
Sara Barbanera
nella settimana di attività nei punti di
Amauta: sostegno ai tre centri di accocontesto; per questo le proposte rivendita, dal 12 al 19 dicembre, quando le
glienza dei ragazzi lavoratori di strada.
guardano attività sul campo, rivolte
sezioni soci, i partner della Fondazione e
Partner: Arci con partner locale Assoanche alle fasce più giovani alle
le associazioni del territorio saranno im- ciazione Manthoc.
quali passare un’eredità di idee e vapegnati a tempo pieno nella promozione
Filippine - Metro Manila: il sostelori senza data di scadenza: è il caso
e nella raccolta fondi.
gno ai centri per bambini di strada e
dei campi residenziali, in Calabria e
Per il 2011 - 2012 l’impegno ruota
finanziamento di scuola e sistema idriin Trentino, orientati ai temi della
attorno al sostegno sia di adozioni che
co-sanitario. Partner: Arci con partner
cittadinanza e dell’impegno civile.
di specifici progetti.
locale Arcsea.
Solidarietà anche all’insegna
della vicinanza, dunque, che si è già
tradotta in circa 150 eventi e incontri
con la Compagnia del Cuore in visita
nel mese di novembre; per il quarto
anno, 20 giovani dai Paesi del Sud del
mondo hanno trascorso l’intero mese in Toscana: la loro testimonianza
è arrivata nelle scuole, nelle sezioni
soci e fra i dipendenti di Unicoop
Firenze, rendendo vivo e vero il contatto fra culture e realtà diverse.
Fondamentale per la campagna,
LE ADOZIONI
I PROGETTI
come ormai da dieci anni, sarà il
Il lavoro delle sezioni soci e della
L’impegno della Fondazione si rinnocontributo attivo delle sezioFondazione Il Cuore si scoglie conferma
va e si amplia anche su specifici progetti,
ni soci che concentreranno il
le adozioni dei precedenti anni, pun- in parte già avviati gli scorsi anni:
tando a rinnovare le 7000 attualmente
Calabria - sostegno per la costruloro impegno nella settimaattive
in
6
paesi
del
Sud
del
Mondo:
zione
del poliambulatorio a Polistena con
na dal 12 al 19 dicembre, con
India
Bangalore:
sostegno
ai
bamAssociazione
Libera - Valle del Marro,
la presenza nei punti vendibini
di
strada
di
Bangalore.
Partner:
Fondazione
per
il sud ed Emergency
ta e nei centri commerciali
Suore Francescane di Santa Elisabetta
Calabria - “E!State Liberi” - campi
di Unicoop Firenze. Dicemdi Madaplathuruth.
estivi di volontariato per giovani presso
bre sarà anche il mese di
Brasile - Favelas di Salvador Bahia:
la Cooperativa sociale Valle del Marro/
tante altre iniziative delle
sostegno ai bambini e alle bambine
Libera Terra.
sezioni che, dalle cene ai
di strada della Bahia. Partner: Agata
San Marcello Pistoiese - Dynamo
Smeralda Onlus.
camp - sostegno alla scuola di Circo del
mercatini, lavoreranno
Camerun - Besalì e Bechati: l’ado- centro di terapia ricreativa per bambini
a pieno ritmo per conferzione
copre le spese per alimentazione, affetti da patologie gravi e croniche.
mare le 7000 adozioni atassistenza
medica e attività scolastiche
Progetto Campus - Toscana e Trentualmente attive. Questo
tino Alto Adige: campus residenziali
e molto di più, dato che in realtà
sui temi della cittadinanza dedicati ai
l’attività di sensibilizzazione e rac- Fondazione il Cuore si scioglie
giovani (18/26 anni), in collaborazione
colta delle sezioni dura tutto l’anno
con l’Università di Sophia a Loppiano,
con un impegno ormai diffuso an- come Donare
Fondazione Giovanni Paolo II e cooperative trentine.
che alle tante associazioni che nel La novità di quest’anno è il coupon con cui è possibile
Camerun - completamento della
territorio toscano sostengono la effettuare una donazione direttamente alle casse di tutti i
punti di vendita. Come sempre, sarà possibile dare un
scuola e del dispensario medico di Besali,
Fondazione.
in coll. con il Movimento dei Focolari.
La direzione è chiara: respon- contributo versandolo direttamente alle sezioni soci, con
Burkina Faso - messa in opera del
bollettino postale o versamento bancario.
sabilità comune e impegno reci- Conto corrente bancario n. 71684.47 intestato a
panificio a Fad’a.
proco sono l’equipaggiamento per “Fondazione Il Cuore si scioglie - onlus”
Niger - sostegno alla lotta alle mutiuna meta che è possibile, e magari Banca Monte dei Paschi di Siena, sede via de’ Pecori, Firenze
lazioni genitali femminili con contributo
anche bella, quando gli uomini si Iban IT21 Y 01030 02800 000007168447
per la formazione delle donne e per
l’erogazione del microcredito femminile
mettono insieme e agiscono per il Conto corrente postale n. 6124972
- Associazione locale Coniprat.
bene comune. n
Intestato a “Fondazione Il Cuore si scioglie - Onlus”
L
Foto R.Cavallini
Foto s. barbanera
Foto S. amodio
dicembre 2011 - Informatore - 5
SOCIALITÀ
Il 16 dicembre, alle 17, laboratorio ludico-didattico dedicato ai
bambini per conoscere meglio il
mondo delle api e dei fiori. Attraverso una filastrocca, “l’ape Lina”
inviterà i bambini a trasformarsi in
api, così da scoprire il mistero della
formazione del miele. I bambini realizzeranno poi un fiore da portare
a casa. Richiesto un contributo di 5
euro a favore del progetto a sostegno
dei bambini lavoratori del Perù.
Max. 13 iscritti.
Info ed iscrizioni: ipercoop viale
Amendola, 0575328226 lun. e
merc., 16.30 -18.30 / sab. 10 -12;
Coop via Veneto 0575908475 mart. e giov. 16.30-18.30
di
Valentina Vannini
Coop Siena Grondaie
le sezioni soci
Info: 0577332020;
punto soci [email protected]
arezzo
IL cUORE DI AREZZO
Varie e vivaci
le iniziative di solidarietà
rettore L. Donati; il 15 e 16 dicembre,
alle 17, concerto di Natale del coro
delle classi a indirizzo musicale
dell’Ist. comprensivo Cesalpino, al
centro di aggregazione sociale di
Pescaiola, via A. dal Borro 15; direttori dei cori L. Orsini, P. Capano,
U. Boncompagni, direttore d’orchestra V. Dami.
Info: punti soci Coop
ipermercato Coop viale Amendola
0575328226,
lun. e mer. 16.30 -18.30; sab. 10 -12;
Coop via Veneto 0575908475,
mar. e gio. 16.30 - 18.30
Campi Bisenzio - Corso di ricamo
campi Bisenzio
mERcATINO
DELLA sOLIDARIETà
alle 17, tombola di solidarietà al
Cai, Club alpino italiano, in via F.
Dal 15 al 22 dicembre, ore 10Filzi 28/2.
12.30 e 15.30-19.30, al box soci
Tombola con i Quartieri del- all’interno della Coop di via Buozzi,
la Giostra, a dicembre: l’11, alle mercatino di solidarietà con le belle
21.30, con Porta del Foro, a Porta creazioni realizzate, con tanta cura
San Lorentino; il 17, alle 21.30, con e a loro spese, da Manuela Chellini,
Porta Santo Spirito, in via Spinello Eleonora Mazzanti e dalle allieve
4; il 26, alle 21, tombolone di Natale dei corsi di “punto croce” e di “ricanel Quartiere di Porta Sant’Andrea, mo”. Tutto il ricavato sarà devoluto
alla Fondazione Il Cuore si scioglie.
Tante le iniziative organizzate
dalla sezione soci Coop a sostegno
de Il Cuore si scioglie.
Con i Centri di aggregazione
sociale, a dicembre: il 17, alle 16,
tombola al Centro Colle del Pionta, PisToia
loc. Colle del Pionta, in via Masaccio; il 21, alle 21, tombola al Gocce Di GenerositÀ
Centro Tortaia, in via Alfieri; il 26,
alle 21, tombola al Centro Quarata, La sezione soci Coop insieme con avis Pistoia, per
loc. Quarata. A gennaio: il 6, alle sensibilizzare alla donazione di sangue, un gesto di
solidarietà che permette di salvare la vita di altre persone. Per
15.30, pomeriggio danzante con tutto il mese di dicembre la sezione soci Coop invita soci e
sottoscrizione interna a premi al clienti a recarsi al Centro trasfusionale, in via del Ceppo 1, a
Centro Fiorentina, in via Vecchia Pistoia. all’iniziativa hanno aderito con partecipazione e
11; sempre il 6, alle 15, tombola grande generosità anche i dipendenti Unicoop firenze che
dell’Epifania a Villa Severi, in via effettueranno una donazione il 4, 5, 6 e 7 dicembre.
F. Redi 13. Inoltre, il 22 dicembre, Info: [email protected], 057323765, www.avispistoia.it
6 - Informatore - dicembre 2011
a Palazzo San Giusto, in via delle
Gagliarde 2. A gennaio, il 5, alle
21.30, tombola nel quartiere di Porta Crucifera, al Circolo del quartiere
Piaggia San Lorenzo 1.
Concerti. Nell’ambito della
stagione concertistica dell’Associazione Le 7 Note, nell’Auditorium
dell’ospedale San Donato di Arezzo,
l’11 dicembre, ore 16.30, concerto
di Natale con il Coro Vox Cordis, di-
Appuntamenti del Cuore
siena
A sPAssO E DI cORsA
Il 18 dicembre, alle 9.30, con
partenza e arrivo dal supermercato
Coop di Siena Grondaie, gara podistica e passeggiata, organizzate
dalla sezione soci Coop di Siena e
dalla Lega atletica Uisp.
L’incasso delle iscrizioni sarà
interamente devoluto a favore delle
adozioni a distanza promosse dalla
Fondazione Il Cuore si scioglie.
Foto a. FanTaUZZo
arezzo
API E fIORI
Info: punto soci,
[email protected]
Firenze sUD oVest
cONcERTO
DE LA fILARmONIcA
L’8 dicembre, dalle 10, nello
Spazio eventi del Centro*Ponte a
Greve concerto de La Filarmonica
Vincenzo Bellini di Scandicci. Ingresso gratuito.
sesto F.no - calenzano
BIsTEccATA
PER IL cUORE
Il 15 dicembre, alle 20, con la
Casa del popolo di Querceto, in via
Napoli 79, a Sesto F.no, la sezione soci Coop organizza, in occasione del
120° anno della costituzione della
Società cooperativa di Sesto Fiorentino (1891-2011), la “Bisteccata
per Il Cuore”, cena di solidarietà,
con carne al taglio direttamente tagliata da Armando, presidente della
sezione soci Coop, nonché storico
macellaio di Colonnata. Sarà presente il sindaco di Sesto Fiorentino,
Gianni Gianassi. Durante la cena,
testimonianze sulle attività della
sesto F.no - calenzano
sOLIDARIETà
il 6 dicembre, alle 17.30, alla casa
del popolo di Querceto, via Napoli
79, a Sesto Fiorentino “Solidarietà:
antico valore o moderna virtù”.
discutiamone con S.e. cardinale
Silvano Piovanelli e turiddo
Campaini, presidente del consiglio
di sorveglianza di Unicoop Firenze.
conduce marcello mancini, vice
direttore del quotidiano “La Nazione”.
Partecipano Gianni Gianassi, sindaco
del comune di Sesto Fiorentino;
francesca Chiavacci, presidente
Arci; alessandro martini, presidente
caritas Firenze. A seguire apericena
offerta dalla sezione soci coop.
cooperativa, con musica dal vivo
con il gruppo Limite 60. Costo soci
Coop euro 20. A chi acquisterà un
biglietto della lotteria, in omaggio il
libro La Cooperativa di Consumo
Casa del Popolo di Sesto Fiorentino
dal 1944 al 1972.
Info: punto soci ipercoop
0554253221; Casa del popolo
di Querceto 0554217421
sesto F.no - calenzano
AsPETTANDO IL 2012
Veglione di fine anno al
Centro*Sesto, organizzato dal centro commerciale con la sezione soci
Coop, e il Manticora Wine Bar. Appuntamento il 31 dicembre, alle 21,
nella galleria del Centro*Sesto con
cenone curato interamente dai fratelli Luca e Riccardo del Manticora
Wine Bar, e poi ballo e musica dal
vivo con la Ex Novo band. Costo per
i soci Coop euro 45, di cui 2 euro
andranno a Il Cuore si scioglie.
Info e prenotazioni: Manticora Wine
Bar 3423991828. Al momento
della prenotazione, verrà pagata
l’intera somma e sarà rilasciata
una ricevuta da presentare il
31/12. Dettagli del menù della
cena su www.coopfirenze.it
calenDario coop 2012
DAllA PARTE
DEGlI AlbERI
Dal racconto di Jean Giono
“L’uomo che piantava gli alberi”
di
Antonio Comerci
sesto F.no - calenzano
NATALE AL cENTRO
L’8 dicembre, nella galleria
dell’ipercoop di Sesto Fiorentino,
alle 21, serata di musica, divertimento e solidarietà con gli amici
dell’orchestra Retropalco band. Durante la pausa musicale, esibizione
dei ballerini della scuola Spazio
danza Quinto Blu, diretta dai maestri Alessandro Lippi, Sara Di Vaira,
Mirko Gozzoli e Valerio Colantoni.
Ingresso gratuito con lotteria a sostegno dei progetti della Fondazione
Il Cuore si scioglie. Per l’occasione,
i ristoratori del centro commerciale (Manticora Wine Bar, Il Cortile
di Giannino, Oh Sushi) saranno
aperti con un menù a prezzo fisso
di euro 15 (prenotazioni per la cena
direttamente presso i ristoratori del
Centro).
Info: punto soci Coop 0554253221
ILLUStRAZIoNI C. maRiniello
Firenze norD oVest
TUTTI DA IcARO
Le ricette dell’Artusi: questo il
tema scelto per il menù della cena
organizzata dalla sezione soci Coop
Firenze nord ovest per la Fondazione Il Cuore si scioglie, il 14 dicembre,
alle 20, nel salone Icaro, parrocchia
San Pio X, in via delle Panche 212.
Costo della cena euro 20. Versamento di euro 10 al momento della
prenotazione che dovrà essere fatta
entro e non oltre il 12 dicembre.
Info e prenotazioni: 0554376343,
lun. e ven. 10-12; mart. e giov.
17-19; in giorni e orari diversi,
funziona una segreteria telefonica,
oppure Nicla 3398426143
Calendario
2012
È allegato
all’Informatore
distribuito
alle casse e
disponibile allo
spazio soci e box
informazioni dei
punti vendita
dell’Unicoop
Firenze
i
n una regione brulla e senza alberi
è il vento che la fa da padrone,
l’acqua scarseggia, gli animali la
evitano. e anche l’umore degli uomini riflette il paesaggio: tristi e scontrosi. Parte da questa considerazione il racconto
di Jean Giono (1885-1970), L’uomo che
piantava gli alberi. Scrittore francese
noto in italia soprattutto per questo libro
(Salani editore), un vero best seller.
Nel 1913 Giono attraversa a piedi la
regione delle Alpi che penetra in Provenza,
una regione particolarmente desolata il
cui aspetto contribuisce a
imbarbarire i pochi e poveri abitanti. Là incontra
un pastore silenzioso e
riservato, ma con un progetto preciso: ogni giorno
pianta cento semi di albero. dopo cinque anni,
Giono torna a trovarlo
e già sono spuntati migliaia di alberelli. e dopo
venti anni c’è, in quelle
lande desolate, una nuova
foresta. Anche i villaggi rifioriscono e nuove persone
sono andate ad abitare in
quella parte della regione. insomma
gli alberi trasformano non solo l’ambiente
ma anche il modo di vivere e gli uomini
che vi abitano. Questo “racconta”, con
le belle illustrazioni di cecco mariniello, il
calendario per i soci dell’Unicoop Firenze.
La coop ha lanciato già dal 2011
un progetto triennale per aumentare
la consapevolezza e l’importanza della
salvaguardia dei boschi e delle foreste.
dalle parole ai fatti, come è nostra prassi:
abbiamo compiuto scelte concrete sia
nell’offerta commerciale nei punti di vendita, che nella gestione della cooperativa.
il progetto prevede in tre anni di vendere ed utilizzare solo carta e legno da
foreste certificate, per una distribuzione
di beni sempre più orientati al rispetto
dell’ambiente.
Se un umile pastore è riuscito a far
nascere una foresta, un milione di soci
sapranno come fare per preservare i
nostri boschi e l’ambiente!
n
dicembre 2011 - Informatore - 7
ATTUALITÀ
i
l motto è Natale con i tuoi…, ma
a volte è bello anche trasgredire
e festeggiare in modo alternativo la ricorrenza più attesa dell’anno. Un’occasione per programmare una gita o, perché no, un viaggio,
per un Natale diverso! Molte le proposte allettanti sia nel nostro paese che all’estero. Vediamone alcune che abbiamo trovato interessanti od originali.
ITALIA, DAL NORD
AL sUD
di
Rossana de Caro
FestiVitÀ
Natale dove vuoi
Per chi ama la montagna e
la neve, ci sono Bolzano, trento,
Bressanone, con i loro paesaggi
Ecco alcune idee per un Natale
innevati e i suggestivi mercatini
natalizi. Per chi cerca atmosfere
da trascorrere in giro fra mercatini
più mediterranee, c’è napoli, con la
sua via del presepe, via san Gregorio
e presepi tradizionali e non
Armeno a Spaccanapoli. Qui si trovano botteghe specializzate con originali statuine da presepe: accanto
ai classici personaggi della natività,
si affiancano i vip del mondo dello
spettacolo, dello sport, della politica,
rappresentati in modo caricaturale.
Per le famiglie con bambini, ecco gli innumerevoli presepi viventi e
non, alcuni storici e altri meno conosciuti, ma altrettanto suggestivi.
Come i presepi artigianali allestiti
nel borgo di Bard, in provincia di
Aosta, (dal 6 dicembre al 6 gennaio).
O il presepe vivente a “quadri” di
Cerqueto in abruzzo, in un’atmoCesenatico- Presepe galleggiante
sfera tutta particolare alle pendici
del Gran Sasso, e quello artistico e
scenografico di Gragnano, allestito laPPonia
nei locali ricavati dagli archi canali a casa Di BaBBo natale
del ‘600 del Ponte della Conceria.
Babbo natale non esiste?
Da non perdere, collocati in cornici
ricredetevi: l’amabile vecchietto
uniche al mondo, il presepe gigante
rubizzo dalla lunga barba bianca e
di manarola, nelle Cinque Terre (La
il vestito rosso esiste eccome!
Spezia) e quello allestito nell’Arena
Vive in un paese lontano, situato
di Verona.
nel nord più estremo dell’europa,
fANTAsTIcI LUOGHI
Per gli amanti del fantasy ci
sono diversi appuntamenti: Il villaggio incantato di Soncino, (in
Lombardia, dall’8 al 23 dicembre),
dedicato alle fiabe e al mondo degli
elfi. A malcesine, località del Lago di
Garda, durante le festività natalizie,
il castello scaligero si trasformerà
nel Castello di Babbo Natale, con
8 - Informatore - dicembre 2011
clown, giocolieri, maghi, scultori di
palloncini, burattinai, elfi. Ci sarà
anche la cucina di Babbo Natale,
con tante ghiottonerie per tutti. E
ancora la notte dei Faugni: l’appuntamento più fantastico dell’antica
città ducale di atri (Te), che si svolge
la notte tra il 7 e l’8 dicembre: I
Faugni, alti fasci di canne accese,
vengono portati in processione per
le vie del centro storico.
in Lapponia, vicino al circolo
polare artico, nel villaggio di rovaniemi. Qui ha una casetta
molto accogliente, che condivide con gli elfi, suoi aiutanti.
Una volta arrivati si può prenotare una visita guidata con un
elfo oppure un appuntamento privato, ovviamente gratuito,
con Babbo natale in persona. Il viaggio in Lapponia è anche
un’occasione per fare esperienze uniche come una corsa
sulla slitta trainata dalle renne, coperti con pellicce per
proteggersi dal freddo polare (che scende diversi gradi sotto
lo zero), ammirare lo spettacolo offerto dall’aurora boreale e
immergersi negli incantevoli paesaggi artici, le foreste e le
immense distese innevate. (r.d.c.)
DI TERRA E DI mARE
A Gubbio viene allestito l’albero
di Natale più grande del mondo,
realizzato sulle pendici del monte
Igino, con 800 sorgenti luminose
collegate da 8500 cavi elettrici. Nelle
Marche ci sono le magiche Candele
di Candelara (Pesaro). Nell’antico
borgo medievale si tiene infatti la
festa dedicata alle fiammelle di cera: ogni sera la luce artificiale viene
spenta per lasciare posto a migliaia
di fiammelle accese, tre spegnimenti programmati di 15 minuti
ciascuno (dal 3 all’11 dicembre).
Per chi ama il mare d’inverno,
consigliamo la magica atmosfera
del tradizionale presepe, unico al
mondo, allestito sulle antiche imbarcazioni del Museo galleggiante
della Marineria a Cesenatico (dal
4 dicembre all’8 gennaio). A far
da cornice, una serie di eventi e
manifestazioni tra cui il Mercatino
di Natale sul Porto Canale.
SEZIONI SOCI
Londra-Winter Wonderland
prima metà del ’500, quando Martin esiste da 500 anni e oggi sono una
Lutero introdusse l’usanza di fare settantina i mercatini in tutta la
dei doni ai bambini nel giorno della regione. A Colmar il Natale è tra i
nascita di Gesù. A Monaco di Baviera più suggestivi e magici in Europa.
si svolge invece il tradizionale Merca- Le decorazioni sono spettacolari,
tino di Natale del Bambin Gesù, al- non solo nelle vetrine, ma su tutte
lestito nella luccicante Marienplatz le case. Sulle bancarelle si trovano
dove spicca un gigantesco albero di il vin brulè, biscotti, crêpes e altre
Natale; ogni giorno, alle17.30, dalla ghiottonerie locali. Per la felicità
balaustra del municipio si sentono i dei bambini, a Colmar si trova una
canti tradizionali natalizi interpre- gigantesca buca delle lettere, in
cui si possono spedire le lettere per
tati da cori locali.
Inghilterra. Londra è una delle Babbo Natale. Tolosa, nel sud della
capitali europee più sfavillanti in Francia, sarà “invasa” a dicembre
occasione delle feste natalizie. Hyde dai Lutins, dei buffi folletti che doPark, per l’occasione, si trasforma vranno eleggere il loro re. In quei
nel Winter Wonderland, il paese del- giorni i folletti percorreranno la
le meraviglie invernale, un luogo città mostrando ognuno quel che
di divertimenti ideale per grandi e sa fare in campo artistico: musica,
piccini: luci, canti e colori, la pista di teatro, danza, giocoleria.
n
ASPETTANDO NATAlE
siena
PICCoLI CreatIVI
al supermercato Coop di Siena Grondaie laboratori per
bambini dai 6 ai 12 anni, promossi dalla sezione soci Coop e
gestiti dalla Cooperativa Sociale aranciaBlù, per stimolare
nei più piccoli il piacere di trasformare e giocare con i
materiali di uso quotidiano scoprendo, attraverso la
creatività, nuove forme, nuovi colori e suoni. a dicembre: il
20, dalle 16 alle 20, “La Casa di rumorino”, laboratorio di
costruzione, di suoni e di rumori; il 21, dalle 16 alle 20,
“Colorare con la natura”, laboratorio di acquarello con colori
naturali su carte, lettere e biglietti; il 28, dalle 16 alle 20,
“animare la materia”, laboratorio sulle forme con giochi di
equilibrio e contrasti; il 29, dalle 16 alle 20, “artisti in carta”,
laboratorio di carta riciclata. Per i più piccoli saranno
proposte attività pittoriche e manipolative.
Info: punto soci Coop
pistoia
arte aL natUraLe
Il 3 dicembre, dalle 17.30 alle 19.30, nella sala soci Coop di
Pistoia, in viale adua, Claudio menconi, chef decoratore, uno
Foto DAL SIto WWW.ClaUdiomenConi.Com
pattinaggio sul ghiaccio (ice rink)
all’aperto più grande della città; e
poi tante altre attrazioni fra cui una
enorme ruota panoramica di 50
m, lo Zippos Cirque extreme, con i
suoi funambolici artisti provenienti
da tutto il mondo, e naturalmente un mercatino natalizio, il tutto
accompagnato dai canti tipici della ricorrenza e… da Babbo Natale.
L’ingresso è gratuito, i divertimenti
vari sono a pagamento e i biglietti
si possono acquistare sul posto. Le
attrazioni di Winter Wonderland
sono aperte dalle 10 alle 22 della sera,
tutti i giorni (eccetto Natale).
EUROPA
francia. I mercatini di NataGermania. In Baviera, da Mo- le sono una delle tradizioni più
naco e Norimberga, fino ai piccoli popolari e antiche d’Alsazia. La
paesi di campagna, è un trionfo tradizione del Christkindelsmarik
di luci, suoni e sapori tradizionali. (letteralmente “mercato di Gesù
Il mercatino più grande, non solo Bambino”) risale al Sacro Romano
della Baviera ma della Germania, è a Impero Germanico. Il mercato di
Norimberga, la cui nascita risale alla Natale di Strasburgo, il più antico,
PER I PIÙ PIccOLI
Dal 4 dicembre al 9 gennaio,
apre le porte Gardaland magic Winter, l’appuntamento natalizio con
il famoso parco divertimento; tanti
appuntamenti per grandi e piccini
per vivere l’emozione del Natale.
Villaggio di natale flover a
Bussolengo, in provincia di Verona,
aprirà le porte il 3 novembre. I bambini potranno incontrare nel bosco
incantato gnomi e folletti. Aperto
fino all’8 gennaio tutti i giorni dalle
9 alle 19.30 con orario continuato.
Costo biglietto d’ingresso: 1€.
Claudio Menconi
dei più autorevoli esponenti a livello internazionale di questa
disciplina, svelerà le tecniche e i segreti per trasformare il
cibo in originali opere d’arte, per fare insoliti decori e
abbellimenti della tavola di natale con insaccati e prodotti
caseari, realizzare sculture, intagli e decorazioni di frutta e
verdura. Insomma, tante idee, emozione e spettacolo in
diretta, grazie all’evento promosso dal sito www.
saperedaisapori.com e dalla sezione soci Coop. Seguirà
apericena. Costo euro 10 a persona.
Prenotazione: 3487438938 - 347479638; info: 3683556771
Firenze
DeDICato aI PIÙ PICCoLI
a dicembre, due laboratori di natale per i bambini del
Quartiere 3 di firenze a cura del’ass. Cavaliere azzurro: il 10,
dalle 9.30 alle 12.30, laboratorio Cantagallo, al Galluzzo, via
Ser Lapo Gavacciani; il 17, dalle 9.30 alle 12.30, al Laboratorio
artificio, in via Baldovini 1/a, firenze, zona p.za ferrucci.
attività e colazione insieme. Prenotazione obbligatoria. max.
10 bambini
Info: 3384658981; [email protected]
dicembre 2011 - Informatore - 9
TOSCANA
i
l periodo natalizio è per tradizione uno dei più propizi per andare al cinema: l’allegria delle feste, il maggior tempo a disposizione spingono grandi e piccini nelle
sale a sgranocchiare pop corn con
gli occhi incollati al grande schermo, e a godersi nel buio le immagini che scorrono. In genere la parte
del leone la fanno i “cinepanettoni”,
pellicole leggere pensate per il divertimento, ma non mancano anche i
film più impegnati.
Scopriamo quali sono i film
“sotto l’albero” di questo Natale 2011.
BRILLANTI, ImPEGNATI,
DI NIccHIA
Iniziamo con Capodanno a
new York, di Gerry Marshall; un
film brillante, con un cast stellare:
Robert De Niro, Michelle Pfeiffer, Hilary Swank e Sarah Jessica Parker;
racconta i frenetici preparativi per
festeggiare l’arrivo del nuovo anno
nella Grande Mela.
Di diverso tenore la pellicola
interpretata e diretta da George
Clooney Le idi di marzo, presentata
alla Mostra di Venezia. L’affascinante attore, nel ruolo di un governatore democratico, ci mostra i
tanti compromessi che un politico
deve accettare per poter portare a
compimento il suo lavoro.
Torna, dopo il successo della
precedente pellicola (che ha incassato 523 milioni di dollari!), l’accoppiata vincente Robert Downey Jr. e
Jude Law in Sherlock Holmes: gioco
di ombre. Il nemico da sconfiggere
questa volta si chiama Moriarty; a
interpretarlo Jared Harris.
Dalle nebbie londinesi agli assolati paesaggi dell’Arabia anni ’30
che fanno da sfondo a Il principe del
deserto, avventurosa vicenda di un
eroe diviso fra due padri, due amori
e due scelte. Regia di Jean-Jacques
Annaud.
In arrivo anche l’ultima fatica di
Woody Allen, midnight in Paris; nel
cast anche la premiére dame, Carla
Bruni Sarkozy.
Non possono certo mancare i
film di animazione per i bambini:
Il gatto con gli stivali, il cui protagonista è il felino “mercenario”
10 - Informatore - dicembre 2011
di
Bruno Santini
a DicemBre
il protagonista della pellicola. Fra
gli interpreti, Stefania Sandrelli e la
testimonial Coop Luciana Littizzetto.
Infine segnaliamo (pur sapendo
in questo caso di rivolgerci a un pubblico di nicchia) L’artista, pellicola
francese che racconta le difficoltà
di una star del cinema muto che
non riesce ad adattarsi all’avvento
Al cinema per le feste
I film in uscita a Natale.
Le convenzioni per i soci
del sonoro. Il film ha incantato gli
spettatori del Festival di Cannes ed ha
fatto vincere il premio come miglior
attore a Jean Dujardin, definito il
‘novello Clarke Gable’.
I sOcI IN sALA
già incontrato nella saga di Shrek,
doppiato da Antonio Banderas, e
arthur 3 - La guerra dei due mondi,
nuovo episodio con i microscopici
Minimei (appena due 2 millimetri
d’altezza). Entrambi i lungometraggi sono nella versione 3D.
Per i film di “casa nostra”, dopo
due anni, c’è il ritorno sul grande
schermo di Leonardo Pieraccioni
con finalmente felicità. Girato per
lo più in Toscana, in particolare a
Lucca, il film ha come protagonista
un professore di musica che scopre,
a quasi 50 anni, di avere una sorella
brasiliana, frutto di un’adozione a
distanza.
Per i cinepanettoni non poteva mancare anche quest’anno la
collaudata coppia Parenti-De Sica
in Vacanze di natale, commedia
all’insegna delle gag e del divertimento, che si svolge sulle nevi di
Cortina D’Ampezzo.
Ancora una proposta made in
Italy: Il giorno in più, tratto dal primo
romanzo di Fabio Volo che è anche
Fino al 31 dicembre, nelle sale
Uci di Firenze e Campi Bisenzio, i
soci Coop potranno usufruire di
un prezzo speciale (per loro e per
un accompagnatore). Presentando
in biglietteria la carta socio Coop,
si ottiene immediatamente uno
sconto sul prezzo del biglietto: € 6,70
dal lunedì al venerdì; €7,20 sabato e
festivi; €5,50 il giovedì, esclusi festivi
e prefestivi per le proiezioni in 2D.
A Simone Gialdini, direttore del
Multiplex Uci di Campi Bisenzio,
chiediamo di commentare l’iniziativa e di fare un bilancio.
«La collaborazione tra Unicoop
Firenze, una realtà fortemente radicata sul territorio regionale, e Uci, il
circuito cinematografico più grande
d’Italia presente in Toscana con 16
sale, è importante: consente di consolidare il rapporto con gli spettatori
toscani, in particolare di Firenze e
Campi, dove siamo presenti con le
nostre multisale frequentate ogni
anno da 1.500.000 persone».
Che genere di film preferisce
il pubblico toscano?
«I toscani amano il cinema in
generale: dalle commedie divertenti alle pellicole d’autore. A differenza
di altre realtà geografiche, qui non
ci sono preclusioni per un genere di
film a scapito di altri, e questo aiuta
ad avere un’offerta ampia e diversificata. C’è da dire che i toscani sono
molto legati ai propri beniamini,
agli artisti ’di casa’, e lo si vede nel
successo rilevante di film legati
al territorio, rispetto ai risultati
nazionali. Un segnale importante
è il grande riscontro ottenuto dalle
uscite in sala nei mesi estivi (da
maggio ad agosto), periodo che un
tempo avremmo definito “morto”
per le sale cinematografiche».
scONTI ANcHE A PRATO
E A LAsTRA A sIGNA
Non solo Uci. Per i soci ci sono
infatti anche altre convenzioni con
il grande schermo: sempre fino al
31 dicembre infatti anche il Cinema
Multiplex Omgli inTerVisTaTi
nia Center ParSimone Gialdini,
coPratoapplica
direttore
uno
sconto del
del multiplex Uci
di Campi Bisenzio 25%, in tutti
i giorni della
settimana, sul
Fiorella Astori,
presidente sezione biglietto di insoci Coop di Prato
gresso intero
(quindi la riduzione non è applicabile alle tariffe
già scontate) presentando alla cassa
la tessera Coop.
«Una convenzione fortemente
voluta dagli stessi soci - ci spiega Fiorella Astori presidente della sezione
Prato - ma che ha subito trovato nel
direttore della struttura un interlocutore assai motivato, tanto è vero
che mai avrei pensato di ottenere
uno sconto così importante. L’iniziativa, in scadenza, molto probabilmente verrà rinnovata».
«Noi - prosegue la Astori - abbiamo cercato con volantini e manifesti di pubblicizzare il più possibile
l’accordo; ciononostante, non di
rado, quando presento alla cassa
del multiplex la mia tessera Coop,
mi capita di vedere che tante delle
persone in fila, piacevolmente sorprese o anche solo più semplicemente soprappensiero, subito mettono
mano al portafoglio ed esibiscono
anche loro la carta soci».
Infine ricordiamo che anche il
Teatro delle Arti di Lastra a Signa,
che ospita anche proiezioni cinematografiche, riconosce ai soci Unicoop Firenze lo sconto sulle pellicole
in programma.
n
Volterra
lE CENE
IN GAlERA
Ricomincia la stagione
delle Cene Galeotte
di
Sara Barbanera
Per prenotazioni:
Agenzie Toscana
Turismo
Argonauta Viaggi
Tel. 0552345040
P
er un ospite ignaro, niente di
così insolito: menù di grandi
chef toscani, vino di livello, ai
tavoli personale efficiente, sorridente
e in divisa perfetta, con tanto di musica
finale suonata e cantata dalla brigata di
cucina e di sala.
il tutto in una sala avvolgente che
incornicia la serata con le sue volte antiche. di insolito c’è che il tutto avviene
in un carcere, quello di Volterra, sotto il
coordinamento attento di maria Grazia
Giampiccolo, direttrice della struttura, e
Cene galeoTTe
a Volterra con lo cHeF
16 dicembre, chef andrea mattei del ristorante magnolia,
Hotel Lord Byron, forte dei marmi (LU). Cantina Poggio al
tesoro, Bolgheri (LI) - www.poggioaltesoro.it
20 gennaio, con andrea Bianchini, La Bottega del Cioccolato
(firenze), Giuseppe Calabrese, critico gastronomico della
guida I Ristoranti d’Italia de L’espresso, e lo chef alessandro
frassica -’Ino (firenze). Cantina tenuta argentiera, Bolgheri
(LI) - www.argentiera.eu
24 febbraio, chef Sergio maria teutonico, chef trasmissione
Chef per un giorno, in onda su La7. Cantina Podere la regola,
riparbella (PI) - www.laregola.com
23 marzo, chef Daniele Pescatore, Cenacolo del Pescatore,
firenze. Cantina Guidi - San Gimignano (SI)
www.guidisrl1929.com
20 aprile, chef Debora Corsi, ristorante La Perla,
San Vincenzo (LI). Cantina fattoria Colleverde, Lucca
www.colleverde.it
25 maggio, chef Barbara Zattoni, ristorante Pane e Vino,
firenze. Cantina Vignamaggio, Greve in Chianti (fI)
www.vignamaggio.com
22 giugno, chef Stefano Pinciaroli, ristorante PS, Cerreto
Guidi (fI). Cantina felsina, Castelnuovo Berardenga (SI)
www.felsina.it
degli chef che di volta in volta si succedono nel corso della stagione.
il carcere ha già aperto le porte e,
con la cena dello scorso 18 novembre,
ha segnato un primo ottimo risultato su
cui tutti speravano e contavano.
«Le passate edizioni - spiega la direttrice - hanno portato risultati entusiasmanti: i ragazzi e noi tutti della struttura
carceraria non vedevamo l’ora di riprendere la stagione delle “cene Galeotte”.
dopo cinque edizioni, siamo ripartiti
con lo stesso entusiasmo di sempre, ma
con qualche certezza in più sul valore di
questa iniziativa, per il carcere stesso e
per gli scopi benefici della raccolta fondi.
da quando abbiamo iniziato, c’è stato un
aumento importante delle assunzioni
dei detenuti da parte dei ristoranti esterni, fino ad un massimo di 15 persone.
Non si tratta solo di trovare un lavoro
qualsiasi, ma di ricostruire una prospettiva d’inserimento socio-lavorativo che
questo progetto di Unicoop Firenze ha
contribuito a formulare».
Unicoop Firenze infatti fornisce le
materie prime e sostiene la promozione
dell’iniziativa in collaborazione con il
ministero di grazia e giustizia e con
i ristoratori toscani che per una sera
avranno una brigata tutta particolare.
Un ruolo fondamentale è ricoperto
anche dalla Fisar, delegazione di Volterra, che cura il servizio vini e seleziona
le otto aziende che offrono i prodotti in
abbinamento al menu.
Oltre al valore gastronomico, la
serata è un momento speciale e non
solo per i trenta detenuti direttamente
coinvolti. «Aprire le porte del carcere
all’esterno - spiega la direttrice Giampiccolo - significa far conoscere un mondo
per definizione chiuso e mostrare che
qui dentro ci sono tante potenzialità da
valorizzare».
Una cena carica di intenti sociali,
non soltanto per il coinvolgimento di una
struttura carceraria, ma anche perché,
come già accaduto per gli oltre 25.000
euro della passata stagione, il ricavato
delle “cene Galeotte” sarà destinato
alla Fondazione il cuore si scioglie, impegnata in progetti di solidarietà regionali,
nazionali e internazionali.
La prossima cena in programma è
per il 16 dicembre, con il menu di Andrea
mattei, del ristorante magnolia Hotel
Lord byron di Forte dei marmi, accompagnato dai vini della cantina Poggio al
tesoro di bolgheri.
Per partecipare alle cene bisogna
essere a Volterra intorno alle
ore 19/19.30. Il prezzo delle
cene è di 35 euro a persona. Info: www.cenegaleotte.it
dicembre 2011 - Informatore - 11
piazzale Michelangelo. Dunque un
momento vivace, anche se presto
per le eccessive spese fatte dal Comune per gli abbellimenti, il Comune stesso rischierà la bancarotta. Giravano per le antiche strade i fiorentini superstiti (pochi ormai, scrive il
liBro soci
DAl MAGNIFICO
A TOPOlINO
i
n tanti hanno studiato la storia di
Firenze, dagli albori fino ai giorni
nostri, e in tanti ne hanno scritto.
ma eugenio Giani è riuscito a racchiudere il glorioso passato della città nelle
pagine di un almanacco dove, da capodanno a San Silvestro, ogni giorno
dell’anno è associato a un evento memorabile, a un personaggio emblematico, a
una curiosità.
Firenze giorno per giorno, edito da
Sarnus e in offerta ai soci coop, parte
dalla nascita di Lorenzo il magnifico, il
1° gennaio 1449, e arriva fino a quel 31
dicembre 1932 in cui l’editore Nerbini
fece uscire il primo numero di Topolino
in italiano. Nel mezzo scorrono i ritratti di personalità
eccellenti, da michelangelo
a Piero bargellini, da Amerigo Vespucci a Giorgio La Pira,
eventi lieti come il primo scudetto della Fiorentina o dolorosi come l’attentato ai Georgofili,
e tanti altri momenti chiave
della vita politica, economica,
artistica e culturale della città: ci
sono l’inaugurazione del Teatro
Verdi e dell’aeroporto di Peretola,
i giorni di Firenze capitale d’italia, quelli
dell’alluvione del ’66, e quelli in cui la
città ricevette la visita dei grandi, come
Napoleone bonaparte o Pablo Neruda.
molte pagine ci fanno scoprire, in
modo agile e divertente, eventi che non
tutti ricordano, come l’esibizione di mozart al Poggio imperiale o la prima del
macbeth alla Pergola, con Giuseppe
Verdi direttore d’orchestra. Per non parlare del primo giorno di trasmissioni di
radio Firenze o dell’inaugurazione del
ratto delle Sabine del Giambologna.
Questi e tanti altri flash, della durata
di una pagina o poco più, compongono
giorno dopo giorno, mese dopo mese il
mosaico della grande storia fiorentina.
Giani, protagonista da oltre vent’anni delle vicende politiche del capoluogo
toscano, si rivela anche bravo narratore, e ci mostra una Firenze come non
l’abbiamo mai conosciuta, rendendo
omaggio alle sue tradizioni secolari e agli
uomini che ci sono nati o che ad essa sono legati; il tutto in pagine appassionanti
e ricche di collegamenti tra il passato e
l’attualità.
12 - Informatore - dicembre 2011
Shopping d’altri tempi
Regali natalizi
nella Firenze dell’Ottocento
Collodi). Il parlamento italiano era
in Palazzo Vecchio, gli altri ministeri, affollati dai 20.000 torinesi sce-
di
Pier Francesco Listri
Foto F. CHianTini
In un almanacco, giorno per
giorno, la storia di Firenze
F
iguratevi, amici, Firenze si in città con la capitale, occupavanell’anno 1870. Per capirsi: no palazzi e conventi. Il Gabinetto
Eugenio Giani,
l’Italia aveva raggiunto l’Uni- Vieusseux era il punto di ritrovo deFirenze giorno
tà da neppure dieci anni; da cinque, gli intellettuali; la Farmacia di Sanper giorno, Ed.
sostituendosi a Torino, Firenze era ta Maria Novella quello della nobilSarnus, pp. 432, 20
diventata
la capitale del Regno. Era- tà e delle signore eleganti.
euro, scontato a
no
recentissime
le novità urbanisti17 euro, in più per
che che, abbattute le mura avevaDAI TAccUINI DI YORIcK
i soci 400 punti
no visto sorgere i viali di circonvalPer le strade, per lo più in carsulla carta socio
lazione e anche il viale dei Colli e il rozza scoperta, si vedeva girare un
baffuto e panciuto signore, non più
il liBro
giovanissimo, che osservava tutto e
prendeva appunti. Era il Montanelli
natale a Firenze
dell’epoca, cioè il giornalista Yorick,
notissimo ai fiorentini. Dai suoi
La storia del ceppo, curiosità, ninne nanne, proverbi, poesie,
ma anche sport, cronache, meditazione legati alla ricorrenza
antichi taccuini traiamo oggi le gudel natale, dall’annunciazione alla nascita del Bambin Gesù,
stosissime note che scrisse e in parte
fino all’epifania nel capoluogo toscano. Sono le storie che
pubblicò su “La Nazione”, comalfredo Scanzani, giornalista de “La nazione”, ha riunito nel
piendo un giro per i negozi della
libro Natale a Firenze, uno zibaldone ricco di curiosità, tutto
città, proprio in questi nostri giorni,
da leggere, che spazia dai versi di Dante alighieri alle lezioni
cioè nelle settimane degli eccitati
di don milani: “accenni sacri e profani, pensieri profondi e
acquisti natalizi. Naturalmente
storie lievi” tra annunciazione, Presepe, e Befana. Il volume
Yorick sceglie i negozi bene, quelli
(ed. accademia dell’Iris) si trova fra i titoli di toscana da
di punta della un po’ sparagnina
Leggere, nei punti vendita dove è presente lo scaffale
ma a suo modo elegante borghededicato agli editori toscani.
Alfredo Scanzani, Natale a Firenze, Accademia dell’Iris € 13,50
sia fiorentina. Eccolo soffermarsi
davanti alle vetrine del gioielliere sua faticosa stagione l’ingombrante
Marchesini. Scrive: ‘Vedete là che crinolina delle signore, mentre gli
profusione di brillanti in collane, in uomini avevano decisamente scelto
solitari, incastonati nell’oro e nello la giacca nera, i pantaloni di colore
smalto; anelli gemmati, braccialet- sempre diverso dalla giacca e, nei
ti cesellati rifulgenti di smeraldi di casi migliori, indossavano ancora
rubini e di zaffiri, spilloni eleganti, il cilindro.
cammei, mosaici, coralli’.
Dal Marchesini Yorick passa ai
IL NATALE
grandi e rinomatissimi magazzini
DELLO scONTENTO
di Bellom-Segre. ‘Quest’anno - anYorick sta per concludere il suo
nota - la moda impone alle povere viaggio fra i negozi fiorentini, e
signore il casacchino colle falde, la propone questi consigli: ‘Le cravatsottana brochée, la trina di Bruxel- tine, i fichus, i foulards, i crespi, gli
scialletti, le jarretieres, i fiocchi di
les alta mezzo braccio’.
PORcELLANE E TEssUTI
Foto F. CHianTini
Il nostro cronista si sposta per le
strade del centro: ‘Facciamo un giro
alle vetrine di Janetti che è più di un
negoziante, è un artista … i cloisonné più minuti e più vari si stendono
sui vasi, sulle coppe e sui calici; le
porcellane dal brillante fondo turchino cupo fanno spiccare i fiori più
delicati; i bronzi geminati d’argento
danno vita ai dragoni di Yokohama,
le pagode chinesi si nascondono fra
i frondosi boschetti scolpiti nel candido avorio; belle cose eleganti: ventagli, velluto e di raso si vanno a cercare
portasigari, orecchini, medaglioni, da Pierini e Guarnieri; dal Sacchi e
libri da messa’. ‘Il magazzino di qualche volta anche dal Bardi se la
Salvadore Ciatti - annuncia poi borsa è gaia e non si guarda troppo
Yorick - è una specie d’emporio, di per il sottile. L’ombrellino e il venCafarnao, dove c’è un po’ di tutto taglio si comprano dal Galli … per
in fatto di tessuti da donna, dalla le camicie si va difilati dalle Sorelle
mossolina di cotone fino al velluto Brunetti o alle Villes de Flandre; per
in seta, dall’indianina d’Aleppo fino la biancheria o per la tela si casca da
alla stoffa brochée di Lione’.
Schostal e Hatlein, da Lazzaro Levi
e da Giulio Sonnemann che tutti
TRA cRINOLINA
gli anni fa una reclame più grande.’
Tutto questo esce in un articolo del
E PLIssÈ
Il nostro attento cronista entra 12 dicembre dei primi anni Settanora nel negozio Banchi. ‘Per conten- ta. Ma attenzione, qualche giorno
tare le Caroline - dice Yorick - bisogna dopo, Yorick - che vuol essere un
ancora condurle in questi giorni a cronista imparziale - pubblica un
fare una fermatina nel negozio di altro articolo in cui ricorda che non
Icilio Banchi dove stanno in mostra ci sono solo le signore che mangiaper loro tutti i tramezzi, tutte le fal- no marron glacés da Doney, ma che
sature, le ruches, i plissé, le frange, le vi è in giro per Firenze anche una
trine, i colletti, i manichini, gli scolli, grande miseria, e tanti poveracci
i veli trapunti, i fazzoletti di batista, senza tetto e senza minestra. Ma
le sottane ricamate e le centomila da buon conservatore consiglia:
altre invenzioni che han relazione ‘Mi raccomando: non soffiamo sul
strettissima colla toilette più segreta fuoco degli scalmanati, non esagedelle belle signore’. Tenga nota il riamo con lo scontento’.
Cuore di De Amicis è vicino:
nostro lettore di oggi che nell’epon
ca descritta stava concludendo la uscirà infatti nel 1886.
lEGGERE
INSIEME
Firenze sUD oVest
NON sOLO LETTURE
ello spazio soci del centro *Ponte a Greve, il 5 e 12 dicembre,
alle 17, “Leggiamo e costruiamo il Natale”, letture animate e laboratori di arte
e riciclo creativo, dedicati ai bambini dai
5 ai 9 anni. con la cooperativa sociale
Nuvole. ingresso libero.
Info: [email protected]
n
ValDarno inFeriore
PER PIccOLI E GRANDI
roseguono a dicembre, il venerdì, alle 17, gli incontri alla
bibliocoop, il punto prestito libri gratuito
nello spazio soci della coop di Santa
maria a monte, in collaborazione con la
biblioteca comunale: il 2, Gianburrasca,
lettura animata del libro di Vamba, a
cura di bruno Santini; il 9, Mangiando in
allegria, di Giusy d’Urso (ed. Felici); il 16,
Quello che le etichette non dicono, guida
per uscire sani dal supermercato, di Pier
Paolo corradini (ed. emi). ingresso libero.
Info: punto soci,
[email protected]
p
ValDera
LETTURE IN ALLEGRIA
l 16 dicembre, dalle 18, al centro
commerciale coop, in via Terracini, a Pontedera, Il ciuco cacazecchini,
fiaba animata da bubamara teatro, che
intratterrà grandi e piccini in un pomeriggio all’insegna della lettura e dell’allegria.
ricordiamo che il punto prestito libri gratuito della biblioteca comunale, aperto
nell’ambito del progetto
“Alimenta gratis la menTosCana
te”, con la sezione soci
da leggere
coop, nello spazio soci
I libri degli editori
del centro*Pontedera, è
toscani in 16 grandi
attivo ogni martedì e vepunti vendita
nerdì, dalle 16 alle 19. La
dell’Unicoop Firenze.
biblioteca offre una granI libri, le classifiche
de varietà di volumi, per
di vendita, gli
tutti i gusti: romanzi, gialli,
storie d’amore e d’avveneditori, i filmati su
tura, ma anche saggi e
www.toscana
libri di cucina e uno spazio
daleggere.it
dedicato ai libri per ragazzi e bambini. È un luogo
dove trovare un buon libro, ma anche
scambiare due chiacchiere o leggere in
compagnia, con presentazioni di libri e
animazioni per bambini. La biblioteca e
i soci coop vi aspettano per consigliarvi
la vostra prossima lettura!
i
dicembre 2011 - Informatore - 13
mentre il marzapane era impiegato
per le torte morbide, i marzapanetti
erano i biscottini di forma quadrata
destinati alle tavole dei più sontuosi
banchetti italiani.
Data la presenza dello zucchero,
costoso e raro, sia i ricciarelli che il
panforte erano infatti destinati a un
“pubblico elitario” ed erano venduti
nelle botteghe degli speziali senesi,
natale
le farmacie di un tempo. Dall’‘800
aBBinaMenTi
Il panforte si
accompagna col Vin
Santo o Moscadello
di Montalcino.
I ricciarelli con vini
da dessert, specie
con Vin Santo.
I cavallucci si
abbinano con vini
liquorosi in cui
sono solitamente
inzuppati: Vin Santo,
Marsala, Passito
di Pantelleria, Asti
Spumante o Moscato
Foto a. FanTaUZZo
n
atale alle porte, bussano le
prelibatezze da gustare “almeno una volta l’anno”. Se
ogni regione ha le sue specialità, fra
quelle toscane spiccano le dolcezze
senesi: panforte, ricciarelli e cavallucci. Sapori senza tempo con una
lunga tradizione e non solo locale.
La produzione dolciaria della
provincia è caratterizzata da aromi
d’oriente. Nel Medioevo, infatti, la
città costituiva uno dei principali
luoghi di sosta per le merci provenienti da est che hanno lasciato
in eredità i sapori speziati delle tre
delizie di Siena.
PROMOZIONI&PROPOSTE
Toscana in dolce
14 - Informatore - dicembre 2011
dolciarie senesi
Foto a. FanTaUZZo
Il panforte, detto anche panpepato, vanta le origini più antiche
e un numero di ingredienti non
casuale: 17, come le contrade della città del Palio. Il curioso nome
rimanda alla tradizione contadina dell’alto Medioevo, quando era
comune preparare il “melatello”,
una particolare focaccia di farina, acqua, miele e arricchita con
frutta di stagione (fichi, uva, susine, mele). La frutta fresca veniva
spezzettata nell’impasto, cotto a
fuoco moderato per non disidratare completamente la frutta e non
asciugare troppo la pasta che, nella
stagione calda ed umida, prendeva
un sapore leggermente acido, da cui
“pan forte”.
Nella seconda metà del XIII
secolo prese il nome di “panes
pepatos”, ovvero panpepato, per
l’aggiunta di spezie provenienti
dall’oriente, unite alla ricetta per
impedire la formazione della muffa
negli alimenti.
La ricetta del panforte non ha
subito grandi trasformazioni sino
al 1879 quando Margherita di Savoia e il suo sposo Umberto I, sovrani
d’Italia, visitarono Siena per il Palio.
In quella occasione Enrico Righi proprietario del negozio Panforte
Parenti - sperimentò un delicato “panforte bianco” ricoperto di
zucchero a velo, meno speziato e
battezzato “panforte Margherita”
in onore della sovrana.
Particolare, per il gusto spe-
i marzapanetti presero il nome di
ricciarelli e la forma a losanga che
manualità ed esperienza pasticcera
hanno tramandato fino a noi.
Per i più golosi, ancora oggi
esiste la variante al cioccolato, detta
dei ricciarelli “rozzi” per l’aspetto
irregolare e ancora più ruvido.
Sebbene le origini siano tutte
senesi, la tradizione dei ricciarelli
si è poi ampliata anche al grossetano e al pisano, in particolare a
Pomarance dove la loro produzione
accompagna tutte le festività.
Le specialità
IN ONORE
DELLA REGINA
di
Sara Barbanera
ziato e la consistenza gommosa,
conserva ancora oggi un posto fra
le leccornie che hanno addolcito
l’infanzia dei più grandi.
DEsTINATI ALL’ÉLITE
I ricciarelli di Siena devono il
loro gusto particolare alla pasta di
mandorle, usata a Siena già dal ’400:
nei PunTi VendiTa
Banco Del GUsto
In tutti i punti vendita Unicoop firenze, panforte, ricciarelli e
cavallucci, sono presenti al banco forneria nella linea “Banco
del Gusto”, marchio toscano che unisce produzione a
carattere artigianale ed elevati standard di qualità degli
ingredienti. In alcuni punti vendita (ipermercati e 6
supermercati: Ponte a Greve, Gavinana, empoli, Prato, Lucca,
fucecchio) il reparto pasticceria realizza i tre prodotti con
produzione interna e ricette “made” in Unicoop firenze.
Insieme a panettoni e pandori, i tre dolci saranno in offerta
nel periodo natalizio.
LI mANGIAvANO
I cAvALLAI
Ultimi, ma non per fama e per
gusto, i cavallucci, dolcetti dalla
forma irregolare, con noci, anice e
canditi, che in origine abbondavano sulle tavole rinascimentali con il
nome di “berriguocoli” senesi.
Ad essere precisi, la loro nascita ufficiale è datata 1515: risulta
che, nelle varie festività dell’anno,
il Concistoro distribuì a tutti i suoi
membri panpepato e, appunto, berriguocoli.
Il loro nome fu legato poi al
grande uso che ne facevano i “cavallai”, gli addetti al cambio dei cavalli
alle stazioni di posta dei viaggiatori;
la servitù, stando alle cronache, li
consumava addirittura come pasto
giornaliero, inzuppati nel vino.
Origini e storia a parte, ancora
oggi le tre delizie senesi non mancano sulle tavole natalizie ma, come
direbbe il nutrizionista di turno…
assaggiate tutto il tris ma almeno…
n
non concedetevi il bis!
oFFerta soci
lE lENTICCHIE
DI COlFIORITO
i
i
n tutti i negozi Unicoop, dal 16 al
31 dicembre, in offerta per i soci,
ci sono le lenticchie di colfiorito
nella confezione “serie oro” da mezzo
chilo. L’altopiano di colfiorito si estende sul versante tirrenico dell’appennino
umbro-marchigiano. La coltura delle
lenticchie è tipica di queste zone montane, per le capacità della leguminosa di
adattarsi a difficili condizioni climatiche.
e proprio queste conferiscono l’elevata
qualità nutritiva e organolettica alle lenticchie dell’altopiano di colfiorito.Originarie
dell’Asia sud occidentale, le lenticchie
si sono diffuse in tutto il mediterraneo,
diventando uno degli alimenti favoriti
da Greci e romani. molteplici sono le
virtù di questo legume definito anche la
“carne dei poveri” per il suo valore nutritivo
e il basso costo: alto contenuto proteico,
discreta presenza di zuccheri, povertà
di grassi e abbondanza di vitamine,
fibre e sali minerali. il fosforo e le
fibre contribuiscono al benessere
dell’organismo, il potassio favorisce il funzionamento della muscolatura, il ferro combatte l’anemia,
i pochi grassi presenti, di natura
insatura, contrastano il colesterolo
e prevengono l’arteriosclerosi. infine, le lenticchie sono le più digeribili
fra le leguminose. Una ricetta facile,
facile per 4 persone: in acqua fredda mettere 200 g. di lenticchie insieme a un trito
di aglio, mezza cipolla, carota, sedano; il
tutto profumato con del cumino. cuocere
a fuoco lento per circa un’ora, salando
verso la fine. Gettarvi la pasta (150 g di
ditalini); mentre bolle, a parte soffriggere
nell’olio rosmarino, aglio e peperoncino;
alla fine aggiungere del pomodoro. dopo
aver versato il tutto nelle lenticchie, rifinire
con pepe e olio crudo.
noVitÀ
TÈ AL GUsTO fRUTTATI
n assortimento in iper, super e mini,
ci sono i tè fruttati. dal sapore particolare e l’intenso profumo, sono raccolti in
una confezione prodotta dalla royal Tea.
con questa novità, l’azienda di Fauglia,
nata nel 1939, unisce i migliori tè coltivati
al di sopra dei 1700 metri (una garanzia di
profumo e sapore) alla frutta liofilizzata e
agli oli essenziali della frutta di Sicilia che
conferiscono aroma e fragranza.
il tè all’arancio è ideale per la prima
colazione: dà l’energia giusta per affrontare una giornata di lavoro; quello al
limone, invece, è indicato per una pausa
a metà giornata, oppure al pomeriggio
o alla sera; quando si ha voglia di una
bevanda sfiziosa e dissetante, ecco,
infine, il tè alla mela o ai frutti misti: con
le loro proprietà regalano benessere al
nostro organismo.
di
Francesco Giannoni
Dopo le UoVa, il pollo
BENEssERE ANImALE
opo le uova, è la volta delle galline. O meglio del pollo. Ad essere
premiati questa volta sono i metodi di allevamento delle carni avicole a marchio
coop. Al “Good egg” - riconoscimento
assegnatoci appena un anno fa, perché
sugli scaffali degli oltre 1400 punti vendita coop, si trovano solo uova di galline
allevate a terra, all’aperto e biologiche
- si aggiunge ora il “Good chicken”. Giovedì 20 ottobre, a Parigi, coop italia ha
ricevuto il riconoscimento assegnato
da compassion in World Farming, la
maggiore organizzazione internazionale
per il benessere degli animali
da allevamento. «coop
è la prima catena della
grande distribuzione italiana a ottenere un simile
riconoscimento, e ne
andiamo orgogliosi», sottolinea Vincenzo
Tassinari, presidente del
consiglio di gestione di
coop italia.
sPeCiale Per i soCi
Già dal 2007 coop ha coinvolto
i
propri
fornitori in un progetto di
stelle Di natale
miglioramento delle condizioni di beL’Euphorbia pulcherrima, più nota come stella di natale, è in
nessere negli allevamenti degli animali
offerta per i soci nei nostri negozi, dal 1° al 24 dicembre, in “da reddito”, lanciando il proprio codice
una confezione particolare: una ciotola (di 25 cm. di diametro), etico (dichiarazione di politica aziendale)
con tre piante prevalentemente di colore rosso, prodotta da
in tema di benessere animale e i primi
aziende toscane. richiede un terriccio leggero e acido, con un
disciplinari di produzione, messi a punto
terzo di sabbia per evitare ristagni d’acqua, da innaffiare poco, coinvolgendo il mondo scientifico e della
solo quando il terriccio risulti asciutto. ama la luce, ma non
ricerca, contenenti i requisiti migliorativi
e i relativi indicatori in tema di ambienti e
quella diretta. Delicata, gradisce una temperatura minima di
strutture di allevamento, densità dei capi
15°C, ma non superiore ai 20°C; non sopporta gli sbalzi di
temperatura. Si pota e si rinvasa a marzo-aprile. e arricchimento ambientale.
reGali Di natale
SOTTO l’AlbERO
Tra giochi classici e novità, c’è
anche il pacco regalo per i soci
T
orna babbo Natale e fioccano le
sorprese nel reparto giocattoli
dei negozi Unicoop Firenze. cominciamo con un pacchetto in offerta
per i soci (in iper, super e nei mini di
impruneta, dicomano, Tavarnelle e Volterra), con dentro tante belle sorprese:
cicciobello bua (piange perché è malato),
il computer di Hallo Kitty e quello di cars,
Toffee Pony di Giochi Preziosi (lanciato
l’anno scorso, ha avuto un successone),
il Furgone portavalori della Lego, con poliziotti e ladri, e, infine, il cavalcabile 4 in 1
di chicco (una specie di automobilina per
i più piccoli, con le cinture di sicurezza).
D
Tante le novità. Per esempio l’Ufo
vectron, un disco volante che tramite
un radiocomando sente la presenza del
bambino e si sposta sulla base dei suoi
movimenti.
Nuove di zecca anche le confezioni
del Lego ispirate alla saga di Harry Potter: c’è la Foresta dimenticata, lo Knight
bus a tre piani, il castello di Hogwarts, la
casa di Hagrid e tanto altro ancora.
Per quanto riguarda il Lego, ci sarà
davvero da sbizzarrirsi e, negli iper e nei
maggiori super, soci e clienti troveranno
tutta la linea. Nonostante le continue
novità sfornate dalla ditta danese, il settore più apprezzato dai bambini rimane
quello delle costruzioni (utilissime per
sviluppare fantasia, concentrazione e
manualità); e infatti le vendite hanno un
ritmo di crescita a due cifre.
L’“evento” cars ha colpito; dopo
l’uscita del secondo capitolo cinematografico, gli oggetti che hanno come
protagonista la simpatica macchina costituiscono un richiamo irresistibile: si va
dal computer al carrello del meccanico,
al volante e alle piste radiocomandate.
infine per i bambini ci sono gli ormai
intramontabili Gormiti e i giochi ultratecnologici, per le bambine cicciobello
e la sempreverde barbie. il modello da
collezione 2011 è già sugli scaffali coop
con tutti i suoi accessori, fra cui il camper
n
e la casa a malibu.
dicembre 2011 - Informatore - 15
L
a linea Fior Fiore Coop è una proposta di prodotti tipici e tradizionali di alto livello. 280 referenze,
tra i generi vari, freschi industriali, surgelati e nei freschissimi. L’ideale in vista delle feste natalizie. Sono
prodotti frutto di una accurata ricerca e selezione dei fornitori dedicati a
produzioni di qualità e con forte cultura e tradizione di quel prodotto, fornitori che ricercano, con una selezione rigorosa, le proprie materie prime,
seguendo processi di produzione in
grado di associare innovazione tecnologica e attenzione alla tradizione.
Coop ha ricercato l’eccellenza in Italia e non solo: troviamo infatti della
nostra tradizione una ricca scelta di
pasta di Gragnano, di semola trafilata al bronzo, pasta all’uovo di Campofilone, dove dal ’400 si impastano
ad arte semola di grano duro e uova;
una ricca selezione di oli extravergine di oliva dal toscano al nuovo raccolto, dal terra di Bari al Val di Mazara, per non parlare della varietà di
salumi, senza dimenticare il salmone selvaggio affumicato dell’Alaska.
PROMOZIONI&PROPOSTE
allevati almeno 10 mesi, uno in più
rispetto allo standard, i prodotti sono stagionati a lungo e con metodi
tradizionali.
Tra gli ultimi prodotti nati, il
prosciutto di Modena Dop, stagionato 20 mesi sulle montagne di
dell’Appennino modenese, e la mor- Anna Somenzi
proDotti Fior Fiore
naturali. Ha una caratteristica forma a pera, simile al caciocavallo,
con testa strozzata.
Il formaggio viene filato a mano:
si getta acqua calda sulla cagliata
ottenuta e tagliata dentro particolari
recipienti (tinozzi), la pasta è poi
manipolata a lungo con l’aiuto di
una stecca, mediante la quale viene
ripiegata più volte su se stessa, ed è
Una scelta da gourmet
Una selezione
di prodotti dalle
migliori tradizioni
proprio questa fase di lavorazione
che dà al formaggio la caratteristica
di tendere a “sfogliarsi” in bocca.
Fra i dolci citiamo solo qualche
gastronomiche
italiane
DAL GALLO AI sALUmI
Vediamo qualche prodotto più
da vicino, come il Grangallo Fior Fiore: ha carni saporite, consistenti e si
presta particolarmente alla cottura
arrosto. Nasce ed è allevato in Italia,
segue una dieta priva di organismi
geneticamente modificati, ha vita
più lunga, doppia, rispetto al pollo
“normale”, vive in spazi dove ha a
disposizione balle di paglia e posatoi per poter svolazzare (per questi tadella Fior Fiore, il cui impasto è
allevamenti sono infatti già centrati fatto solo con alcuni tagli nobili,
gli obiettivi di “Good Chicken”, il non contiene aromi e insaporitori
premio di Compassion in World Far- (glutammato), è arricchito solo con
ming per l’impegno sul benessere sale e spezie. La mortadella che vieanimale 2011 ottenuto da Coop).
ne affettata al banco gastronomia
Il prosciutto San Daniele Fior ha un peso intorno ai 12 kg, ha un
Fiore Coop: frutto della collabora- budello naturale, è legata come da
zione con un’impresa artigiana di tradizione artigianale.
antica tradizione norcina, unica
oggi a disporre dell’intera filiera del
DALLA sIcILIA
prosciutto, dall’allevamento alla
La provola sfoglia di Montalbastagionatura, in San Daniele del no Fior Fiore è una specialità siciFriuli. Il prosciutto è stagionato liana tipica del territorio dei Monti
almeno 20 mesi.
Nebrodi; è prodotta esclusivamente
Tutti i salumi Fior Fiore Coop so- con latte di mucche, a prevalenza di
no prodotti da animali alimentati razza bruna alpina, allevate in alta
senza farine animali e senza ogm, montagna e alimentate con foraggi
16 - Informatore - dicembre 2011
specialità della pasticceria siciliana, lavorata con cura artigiana da
maestri pasticcieri: croccante al
cioccolato con mandorle Fior Fiore,
biscotti gemme di Sicilia con pistacchi di Bronte e mandorle. Preparati
con ingredienti selezionati (farina,
miele, burro, uova, cioccolato puro) e con i meravigliosi pistacchi
di Bronte, le mandorle e i limoni
maturati sull’isola.
Scegliere, selezionare, dare valore agli alimenti che si preparano, è
il segreto per trovare piacere in un
gesto quotidiano che diventa così,
invece che banale accudimento, un
investimento di tempo e sapienza,
per un ritorno appunto in piacere. n
ESCLUSIVA SOCI COOP UNICOOP FIRENZE
DAL 8 AL 31 DICEMBRE
OLIO EXTRAVERGINE
DI OLIVA GREZZO
100% ITALIANO
TO
NUOVO RACCOLTO
RIA
AZIENDA OLEARIA
DEL CHIANTI
3 litri
NUOVO
RACCOLTOO
100%
ITALIANO
- Olio extra vergine di oliva D.O.P. Azienda olearia del Chianti 750 ml
- Antipasto del Podere Ursini 200 g.
- Pesto di asparagi Ursini 100 g.
- Filetti di tonno in olio di oliva qualità Azzorre 250 g.
- Crostino toscano “I Toscanacci” 340 g.
- Funghi porcini secchi Vichi 60 g.
1 CONF.
P E R
CARTA
SOCIO
P E Z Z I
L I M I TAT I :
25.000
C O N F .
DISPONIBILI
DAL 1 AL 24 DICEMBRE
PREZZO PER I SOCI
7
,98 €
PREZZO PER I NON SOCI
13,30 €
40
sconto
alla cassa
%
STELLA DI NATALE
in ciotola
ø 25 cm
AIUTIAMO LA TOSCANA
A CRESCERE, DA SEMPRE.
IN TUTTI I PUNTI VENDITA
THE RE
EDUCED PRICE IS RESERVE
ED FOR COOP MEM
MBERS ON
NLY.
DAL 1 AL 15 DICEMBRE
ESCLUSIVA PER I SOCI COOP UNICOOP FIRENZE
PREZZO PER I SOCI
40 9
PREZZO PER I SOCI
4
%
sconto
,30 €
al kg
SPALLA STAGIONATA
NAZIONALE CON OSSO
alla cassa
al kg
,90 €
PREZZO PER I NON SOCI
16,50 € al kg
MAX 3 PZ.
PER CARTA SOCIO
intera
4,5 kg circa
SEPPIA PULITA
PANAPESCA
REPARTO GASTRONOMIA
700/2.000 g circa
PREZZO PER I SOCI
50 6
RISERVATO AI SOCI
%
sconto
alla cassa
PREZZO PER I SOCI
40 5
%
sconto
alla cassa
al kg
,65 €
PREZZO PER I NON SOCI
13,30 € al kg
MAX 2 PZ.
PER CARTA SOCIO
,28 €
8,80 € a conf.
17,60 € al kg
PECORINO
COLLI SENESI NERO
DELLA TERRA
DEI SAPORI
CASEIFICIO
MATTEASSI
MAZZANCOLLE
TROPICALI
PRECOTTE
PREZZO PER I SOCI
a conf.
10,56 € al kg
PREZZO PER I NON SOCI
1 kg circa
MAX 2 CONF.
PER CARTA SOCIO
13
30/40
500 g
,50 €
REPARTO PESCHERIA
INIZIATIVA PRESENTE
NEI SUPERMERCATI E
IPERMERCATI
CON BANCO ASSISTITO
PESCHERIA
40
sconto
alla cassa
al kg
PARMIGIANO
REGGIANO
22-24 mesi di stagionatura
800 g circa
RISERVATO AI SOCI
%
PREZZO PER I SOCI
4
,68 €
PREZZO PER I NON SOCI
7,80 €
NOCI CALIFORNIA
NOBERASCO
1 kg
REPARTO ORTOFRUTTA
THE RE
EDUCED PRICE IS RESERVE
ED FOR COOP MEM
MBERS ON
NLY.
40
sconto
alla cassa
%
2
,28 €
4,56 € al kg
PREZZO PER I NON SOCI
3,80 €
7,60 € al kg
MAX 4 CONF.
PER CARTA SOCIO
RAVIOLI
MAREMMANI
BELVERDE
500 g
OGNI 15 GIORNI I PREZZI PIÙ BASSI DEL MERCATO
IN TUTTI I PUNTI VENDITA
PREZZO PER I SOCI
PREZZO PER I SOCI
50 2
%
sconto
alla cassa
50 10
,20 €
%
sconto
cad.
7,86 € al kg
alla cassa
PREZZO PER I NON SOCI
4,40 € cad.
15,71 € al kg
,95 €
PREZZO PER I NON SOCI
21,90 €
MAX 2 CONF.
PER CARTA SOCIO
CONF. 4 BOTTIGLIE
VECCHIA CANTINA
MONTEPULCIANO
MAX 4 PZ. A SCELTA
PER CARTA SOCIO
PEPERONCINI
RIPIENI SATOS
CONTIENE:
2 bottiglie di Chianti 75 cl
1 bottiglia di Nobile
di Montepulciano 75 cl
1 bottiglia di bianco
Pulcianello 75 cl
tonno, formaggio,
acciughe e capperi
280 g
O CIPOLLE
BORRETTANE
SATOS
280 g
PREZZO PER I SOCI
13
40
%
sconto
cad.
,00 €
PREZZO PER I NON SOCI
alla cassa
17,50 € cad.
MAGLIA IN PILE
UOMO/DONNA
LOTTO
PREZZO PER I SOCI
2
100% poliestere
colori assortiti
taglie uomo M-XXL
taglie donna S-XL
,36 €
3,15 € al litro
PREZZO PER I NON SOCI
3,94 €
5,25 € al litro
MAX 3 PZ.
PER CARTA SOCIO
OFFERTA VALIDA NEI PUNTI VENDITA
VIN SANTO DEL
NONNO AMABILE
75 cl
DAL
1 AL 31
DICEMBRE
PER TUTTI
I SOCI
E CLIENTI
15 17
%
sconto
alla cassa
,00 €
ANZICHÈ 20,00 €
FIRENZE GIORNO
PER GIORNO
EUGENIO GIANI
DA CAPODANNO
A SAN SILVESTRO
UNO STRAORDINARIO
ALMANACCO
trentatreesimo libro
dedicato alla Toscana.
SE SEI SOCIO
ACQUISTANDO QUESTO LIBRO
ACCUMULI
PUNTI
400
OFFERTA VALIDA NEI PUNTI VENDITA
THE RE
EDUCED PRICE IS RESERVE
ED FOR COOP MEM
MBERS ON
NLY.
DOPPIO VALORE AI TUOI PUNTI
SE ACQUISTI QUESTI PRODOTTI CON IL MECCANISMO EURO + PUNTI OGNI PUNTO SPESO VALE IL DOPPIO.
TV LED 3D 40” SAMSUNG UE40D6500
full hd, contrasto: mega
sintonizzatore: digitale terrestre hd
predisposto per modulo cam (pay per view): slot ci+
tecnologia 3d, frequenza: 400 hz cmr
internet tv, connessioni: scart, 4 hdmi,
av, component, vga, 3 usb,
wi-fi, audio: stereo, 2x10 W
dim.: cm 93x26xh61
garanzia Europa
40
POLLICI
LED
PREZZO PER I SOCI
CONSOLE NINTENDO
DSI XL
schermo da 10,7 cm
fotocamera integrata
connettività wi-fi
navigazione su internet
microfono incorporato
riproduttore musicale
PREZZO PER I SOCI
1.500 PUNTI +769,00 € 3D
799,00 €
OPPURE
700 PUNTI +125,00 €
139,00 €
PREZZO PER I NON SOCI 999,00 €
PREZZO PER I NON SOCI 189,90 €
CONSOLE NINTENDO
3DS
CUSCINO MASSAGGIANTE
HOMEDICS SP39H
PREZZO PER I SOCI
PREZZO PER I SOCI
selettore per passaggio visione
da 3d a 2d
disponibile nei colori:
acqua blue, cosmo black,
metallic red
OPPURE
massaggio shiatsu orizzontale e verticale con rotazione delle
testine regolabile ( orario e antiorario )
massaggio 3d: shiatsu e vibrazione
telecomando e comoda tasca laterale per riporlo
fascia posteriore per adattare il cuscino alla maggior parte delle
sedie, forma anatomica per un molteplice utilizzo
700 PUNTI +125,00 €
139,00 €
OPPURE
500 PUNTI +39,50 €
49,50 €
PREZZO PER I NON SOCI 179,00 €
PREZZO PER I NON SOCI 69,50 €
DEUMIDIFICATORE ARISTON A-DEU16-EM
SET 2 TAZZE DA TÈ
CON PIATTINO
ANTICO DOCCIA
RICHARD GINORI
PREZZO PER I SOCI
700 PUNTI +135,00 €
149,00 €
PREZZO PER I SOCI
OPPURE
850 PUNTI +19,00 €
36,00 €
OPPURE
PREZZO PER I NON SOCI 189,00 €
PREZZO PER I NON SOCI 46,00 €
PANTALONE UOMO IN VELLUTO
CARRERA
CONFEZIONE 6 CALZE UOMO/DONNA
CORTE O LUNGHE FILA
PREZZO PER I SOCI
400 PUNTI +18,00 €
26,00 €
PREZZO PER I SOCI
OPPURE
300 PUNTI +8,50 €
14,50 €
OPPURE
PREZZO PER I NON SOCI 34,90 €
PREZZO PER I NON SOCI 22,50 €
OPPURE
umidità asportata: 16 litri in 24 ore
potenza: 320 W
portata aria metri cubi/h:230
capacità tanica: 3 litri
tecnologia: elettronico
dim.: cm 32x24xh50
modelli e colori assortiti
taglie dalla 46 alla 58
in caldo cotone e scatola regalo con mini ombrello
taglie uomo 39/42 - 43/46
taglie donna 35/37 - 39/40
colori e fantasie assortite
DICEMBRE
OGNI MESE PER TE NUOVE PROPOSTE
THE REDUCED PRICE IS RESERVED FOR COOP MEMBERS ONLY.
ESCLUSIVA SOCI COOP UNICOOP FIRENZE
OFFERTE VALIDE IN TUTTI I PUNTI VENDITA UNICOOP FIRENZE
MAGLIA MISTO CASHMERE
UOMO/DONNA
modelli e colori assortiti
MADE
IN ITALY
SET MICROFIBRA
BESANA BY CALEFFI
COMPOSTO DA:
accappatoio con cappuccio e
asciugamano tinta unita e stampato double face
90% poliestere, 10% poliammide o nylon
PREZZO PER I SOCI
500 PUNTI +29,00 €
39,00 €
PREZZO PER I SOCI
OPPURE
200 PUNTI +19,00 €
23,00 €
OPPURE
PREZZO PER I NON SOCI 49,90 €
PREZZO PER I NON SOCI 29,00 €
COMPLETO LETTO
IN FLANELLA ZUCCHI
BORSA ACQUA CALDA
ELETTRODELTA
TEPORINO LARGE
100% cotone
1 PIAZZA cm 160x280
tempo di ricarica 10 minuti
mantenimento carica 6 ore circa
PREZZO PER I SOCI
200 PUNTI+20,00 €
24,00 €
OPPURE
PREZZO PER I SOCI
PREZZO PER I NON SOCI 29,00 €
1 PIAZZA E MEZZA cm 180x280
2 PIAZZE cm 240x280
PREZZO PER I SOCI
PREZZO PER I SOCI
OPPURE
OPPURE
300 PUNTI+22,00 € 300 PUNTI+29,00 €
28,00 €
35,00 €
PREZZO PER I NON SOCI 34,00 €
PRESENTE
ANCHE IN
TUTTI
I PUNTI
VENDITA
130 PUNTI+5,90 €
8,50 €
OPPURE
PREZZO PER I NON SOCI 11,90 €
PREZZO PER I NON SOCI 45,00 €
I COLLEZIONABILI
OGNI MESE, DA OTTOBRE A DICEMBRE, IN OFFERTA SPECIALE PER I SOCI PRODOTTI MONETA!
Una linea di pentole con un innovativo rivestimento ecocompatibile in Ceramica®
per assicurare grande resistenza, cotture con pochi grassi, rispetto dell’ambiente: da non perdere, naturalmente!
PIASTRA CON COPERCHIO
CASSERUOLA 2 MANICI
ø cm 28
PREZZO PER I SOCI
500
25
PUNTI +
OPPURE
ø cm 24
15
,50 €
ultimo
appuntamento
400
18
PUNTI +
OPPURE
,50 €
10
,50 €
,50 €
PREZZO DI MERCATO 44,90 €
Co
lle
tu zio
tte na
! le
PREZZO PER I SOCI
PREZZO DI MERCATO 34,90 €
ALCUNE CARATTERISTICHE
• rivestimenti: interno in Ceramica®,
esterno in smalto porcellanato
• manici e maniglie in bakelite con inserto
inox e finitura soft touch
• dispositivo Salvaenergia®
per tutti i fuochi eccetto
quelli ad induzione
• produzione interamente made in Italy
• design esclusivo
moneta
made in Italy
DOPPIO VALORE AI TUOI PUNTI
SE ACQUISTI QUESTI PRODOTTI CON IL MECCANISMO EURO + PUNTI OGNI PUNTO SPESO VALE IL DOPPIO.
ESCLUSIVA SOCI COOP UNICOOP FIRENZE
OFFERTE VALIDE IN TUTTI I PUNTI VENDITA UNICOOP FIRENZE
COMPUTER KID HELLO KITTY
O CARS 2 CLEMENTONI
anni 5+
PREZZO PER I SOCI
400 PUNTI +16,50 €
24,50 €
OPPURE
PREZZO PER I NON SOCI 29,90 €
TOFFEE PONY
MULTIFUNZIONE
GIOCHI PREZIOSI
anni 2+
PREZZO PER I SOCI
500 PUNTI +49,50 €
59,50 €
BANCA E PORTAVALORI
LEGO CITY
OPPURE
5-12 anni
PREZZO PER I SOCI
500 PUNTI +29,50 €
39,50 €
PREZZO PER I NON SOCI 79,00 €
CAVALCABILE
4 IN 1 CHICCO
OPPURE
con centro attività sul volante
PREZZO PER I SOCI
1.000 PUNTI +34,50 €
54,50 €
PREZZO PER I NON SOCI 49,50 €
OPPURE
CICCIOBELLO BUA
PREZZO PER I NON SOCI 64,50 €
PREZZO PER I SOCI
500 PUNTI +29,50 €
39,50 €
OPPURE
PREZZO PER I NON SOCI 49,50 €
FINO AL 24 DICEMBRE
OGNI MESE PER TE NUOVE PROPOSTE
THE RE
EDUCED PRICE IS RESERVE
ED FOR COOP MEM
MBERS ON
NLY.
FINO AL 24 DICEMBRE
PREZZO PER I SOCI
44
,90 €
PREZZO PER I NON SOCI
59,90 €
STAMPANTE MULTIFUNZIONE CANON
PIXMA MP495
- 2 cartucce
- max risoluzione colore 4.800x1.200 dpi
- display lcd
- connessione wi-fi
- interfaccia usb
- funzioni fotocopia e scanner
PREZZO PER I SOCI
99
cad.
,00 €
PREZZO PER I NON SOCI
129,00€
SCARPIERA 3 ANTE
- in mdf sagomato
e rivestito
- ante a ribalta con 2 vani
regolabili
- cassetto portaoggetti
- colori ciliegio, wengè,
bianco
- dim. cm 64x25xh119
PREZZO PER I SOCI
99
cad.
,00 €
PREZZO PER I NON SOCI
129,00 €
CAPPOTTO
UOMO/DONNA
- modelli e taglie
assortiti
ESCLUSIVA SOCI COOP UNICOOP FIRENZE
OFFERTE RISERVATE AGLI IPERMERCATI UNICOOP FIRENZE
THE REDUCED PRICE IS RESERVED FOR COOP MEMBERS ONLY.
SoCiaLiTÀ
latine e caraibiche; il venerdì
corso avanzato, 21.30-23. inoltre
la scuola è presente anche il
mercoledì, dalle 21.30 alle 23, al
circolo Andreoni, in via A. d’orso 6,
a Firenze, e il martedì, dalle 21.30
alle 23, a reggello. Sconti per i soci
Unicoop Firenze.
Info: 3387983626; 3338032000
a cura di
Valentina Vannini
INCONTRI
ViccHio
cI sI TROvA IN BIBLIO
Gli appuntamenti a dicembre
insieme all’associazione immagini
e Parole alla biblioteca comunale
di Vicchio, alle 21.30: il 1°, emilio
borrelli presenta Lettere da Agadez,
racconti sahariani (ed. Polaris); il
15, alle 21.30, marina cianferoni
presenta Il fine della chiocciola (ed.
Gruppo Albatros - il filo).
U.O. igiene
degli alimenti e
della nutrizione,
e Nicola
Vigiani, dirigente
medico U.O. igiene
degli alimenti e nutrizione.
ingresso libero.
CORSI
DISEGNo G. CalaReSU
il liBro
URAGANO
A sIENA
Una grande donna del risorgimento italiano: Jessie White,
soprannominata da mazzini “miss uragano”. A riportarla all’attenzione
è un libro del giornalista e scrittore Paolo ciampi (romano editore), che
ha trasformato la biografia dell’eroina italo-inglese in un godibilissimo
racconto. il circolo culturale “mara meoni” e la sezione soci coop di
Siena organizzano la presentazione del libro alla presenza dell’autore, per
giovedì 1° dicembre alle ore 16.30, nella Sala Aurora dell’Amministrazione
provinciale, in piazza duomo a Siena.
TEMPO LIBERO
sesto Fiorentino calenzano
LE sTORIE DI DOccINO
il 4 dicembre, alle 17, alla
biblioteca ragionieri di Sesto
F.no, nell’anniversario della
biblioteca, presentazione del
libro per bambini Doccino. Tante
storie. illustrato e scritto da
Simone Frasca, con il sostegno
di Unicoop Firenze, edito da
Principi&Principi, il libro racconta
la storia della mascotte della
biblioteca, doccino, un gatto-libro
che vive in una biblioteca e che,
saltando attraverso le storie, si
trasforma, diventando di volta in
volta pirata, ballerina o cavaliere.
il volume, nell’occasione, sarà
regalato a tutti i bambini presenti.
Info: punto soci Coop
arezzo
INcONTRI DEL LUNEDÌ
il 12 dicembre, dalle 17.30 alle
19, nella sala soci dell’ipercoop
di viale Amendola, “La salute a
tavola”, con la Usl 8. intervengono
Patrizia baldaccini, responsabile
24 - Informatore - dicembre 2011
arezzo
PAssI PER sTAR BENE
Passeggiate, ad Arezzo, nei
quartieri della Giostra. A dicembre
(ore 9.30): il 4, ritrovo in p.za
Giotto, per proseguire verso parco
Pertini, via Guadagnoli, via rodi,
via Garibaldi, San Gimignano,
Fontanella, con visita alla sede del
Quartiere di Porta Sant’Andrea. L’11,
ritrovo in piazza della badia, e da
qui verso il vicolo del marcianello,
Santa maria in Gradi, via cavour, SS.
Annunziata, via S. Lorentino e visita
alla sede del Quartiere di Porta del
Foro. il 18, ritrovo al cinema eden; si
percorre via Guadagnoli, via crispi,
l’anfiteatro romano, p.za Guido
monaco, via marconi, Palazzo del
Governo, con visita alla sede del
Quartiere di Santo Spirito. in caso
di pioggia, le passeggiate avranno
luogo la settimana successiva.
Partecipazione libera, previo avviso.
Info: punto soci Coop, via
Veneto, 0575908475, mart. e
giov. 16.30-18.30; ipercoop viale
Amendola 0575328226, lun. e
merc. 16.30-18.30, sab. 10-12
Firenze riFreDi
LABORATORIO
DI TEATRO
Laboratorio teatrale a cura di m.
barbiero e i. Filipponi, alla coop
di via carlo del Prete, i piano con
ascensore. il corso terminerà a
maggio con uno spettacolo finale.
max. 15 partecipanti. costo totale
del corso euro 360, pagabile
in rate mensili. È possibile
partecipare alla prima lezione
gratuitamente per conoscere e
capire se si è interessati.
Info: sezione soci Coop via V.
Emanuele 192/A; [email protected]; 0554376343;
lun. e ven., 10-12, mart. e
giov., 17-19. È in funzione una
segreteria telefonica; lasciate un
messaggio, sarete richiamati
ValDisieVe
A scUOLA DI BALLO!
Sono iniziati i corsi di ballo con
la scuola La Torretta di molin
del Piano. Al circolo ricreativo di
molin del Piano: lunedì, ragazzi
20.30-21.30; principianti 21.3023; martedì, dalle 20.30, danze
Firenze norD est
cHE vOcE!
Laboratorio dedicato alla voce, per
riscoprire le proprie potenzialità
vocali, il legame fra voce, corpo e
respiro: 10 incontri dal 17 gennaio,
il martedì, dalle 19.30 alle 21, al
“Vivaio del malcantone”, in via del
malcantone 15, a Firenze con
Francesca Pirami dell’associazione
La Vague, in collaborazione con la
sezione soci Firenze coop nord est.
Info e iscrizioni: 3394986483
o [email protected]
monteVarcHi
san GioVanni V.no
sENZA GLUTINE
“Senza glutine ma con gusto”,
corso di cucina per celiaci
promosso dalle sezioni soci coop
di montevarchi e San Giovanni
V. no, con A.i.c. (Ass. italiana
celiachia) onlus Toscana. cinque
serate dal 9 gennaio ed ogni
lunedì successivo, all’Osteria di
rendola, a montevarchi. Quota per
partecipante 50 euro, in favore di
A.i.c. onlus Toscana.
Info ed iscrizioni: Laura 3460050154
(ore13-15); Vincenzo 3491422907
arezzo
LA mAGLIA AI fERRI
imparare a lavorare la maglia
ai ferri per fare belle e colorate
sciarpe e scialli, da indossare o
da regalare. Tre incontri alla coop
di Arezzo, in via V. Veneto: il 2, 7 e
9 dicembre, dalle 17 alle 19. max.
13 partecipanti. richiesto un
contributo di 10 euro da destinarsi
in solidarietà.
Info e iscrizioni: punto soci
Arezzo c/o ipermercato Coop
viale Amendola, 0575328226;
lunedì e mercoledì 16.30 -18.30;
sabato 10 -12;
Coop via V. Veneto 0575908475;
martedì e giovedì 16.30-18.30
BorGo san lorenzo
fOTOGRAfIA
Partirà il 19 gennaio la V edizione
del corso di fotografia del Photo
club mugello, in collaborazione
con la locale sezione soci coop.
Sette lezioni al compostela Forum,
loc. San carlo (Scarperia), dalle
21.10 alle 23.10, più due uscite di
gruppo il sabato pomeriggio. Per
partecipare, occorre iscriversi al
Photo club mugello, acquistando
la tessera (euro 30), e versare un
contributo aggiuntivo di 30 euro,
20 per i soci Unicoop Firenze. Per
chi ha meno di 25 anni non è
previsto il contributo aggiuntivo.
Iscrizioni: Edicola Mei, viale
Kennedy Borgo S.L. Info: Andrea
3289039141 o [email protected]
photoclubmugello.it. Programma
corso su www.coopfirenze.it
poGGiBonsi
LA cUcINA
DELLA NONNA
il 9 gennaio, alle 16.30, nella sala
soci della coop di Poggibonsi,
via Salceto,
presentazione
del corso di
cucina ispirato
al libro della
scrittrice Giulia
Scarpaleggia,
Le ricette di mia
nonna,, racconti
di vita contadina
con belle immagini
della campagna
campi Bisenzio
IL TEmPO RITROvATO
Maura Latini, vicepresidente Coop Italia
il calendario di dicembre degli incontri a Villa montalvo, nella sala Nesti,
in via di Limite 15, a campi bisenzio: il 7, alle 17, “La nostra Africa”, con
ruchia Ali Osman; il 14, alle 17, “Lo stato di salute dei boschi e delle
foreste: le politiche di coop per la loro difesa e per l’ambiente”, con maura
Latini, vice presidente coop italia; il 16, alle 21, “Lanciotto ballerini nel
centenario della nascita”, con renzo bernardi.
Info: Auser Campi, via di Limite 15, 0558979943
senese e delle ricette della
tradizione, non solo per cucinare
e leggere, ma anche divertirsi
insieme. il corso si terrà nel
prossimo febbraio, nei locali della
Pubblica assistenza di Poggibonsi,
in turni serali, e sarà di quattro
lezioni sui piatti della tradizione
contadina toscana, tenute dalla
stessa scrittrice, e arricchite con
un po’ di storia, tradizioni, cultura e
aneddoti personali.
Iscrizioni, orari e costo del
corso saranno comunicati
dopo il 9 gennaio al punto
soci Coop di Poggibonsi, via
Salceto tramite locandina
per chi vuole mettersi in gioco.
insomma, un corso per imparare
alcuni segreti dell’“alta cucina”. Tre
ore di lezione, dalle 18, il mercoledì
per i cinque mercoledì successivi.
Info e prenotazioni:
[email protected];
spazio soci Centro*Pontedera,
mart. e ven. dalle 16 alle 19
Firenze riFreDi /
monteVarcHi
PROGETTO YOGA
riaprono le iscrizioni ai corsi
invernali di yoga del 2012
organizzati dalle sezioni
soci coop di Firenze nord
ovest e montevarchi, con
Sabrina manetti. corsi
trimestrali, 12 lezioni, a
cadenza settimanale,
di un’ora e mezza
ciascuna. i corsi si
svolgeranno a Firenze:
in via V. emanuele 135
al circolo il Progresso,
il mar., 17.30-19, e il
mer., 17.30-19; in via V.
emanuele 192/A il gio., 17.30-19. A
montevarchi, il lun. 18.30-20. inizio
pistoia
L’AGO mAGIcO
Partendo dalla lana di pecora
lavata, tinta con colori vegetali
e cardata, Nicoletta di Natale
insegna a creare, con l’ago da
feltro, angeli natalizi, gnomi e
fatine. il corso, suddiviso in due
giorni, il 14 e 20 dicembre, dalle
17 alle 20, si terrà nella saletta
soci coop, in viale Adua, a Pistoia.
Foto a. FanTaUZZo
BaGno a ripoli
DAL cIRcO
ALL’INfORmATIcA
Sono aperte le iscrizioni ai
laboratori e workshop promossi
dal centro giovani di bagno a
ripoli, in via Giusiani, 29. Le
proposte sono tante, a prezzi
convenienti: dall’hip hop, a cura di
b. bazzani, per ragazzi dagli 11 ai
18 anni (lun., 15-16.30) al fumetto,
a cura di r. bogani, per ragazzi
dai 14 ai 20 anni (mart. o giov., 1618). Poi ci sono corsi di 12 ore, per
ragazzi dagli 11 ai 16 anni: corso
dj a cura di c. bracci; board game
e laboratorio di graffiti a cura di
T. Falcicchio, o teatro a cura di i.
Solari (ass. il Tango delle civiltà), o
il laboratorio di accessori moda
con materiali di riciclo, a cura di
b. iacoviello. Ancora: laboratorio
filosofico “domande sulla nostra
vita a partire da racconti, film,
giochi”, a cura di F. camerlingo;
corso di tastiera per principianti, a
cura di F. Giovannoni; informatica
free ware, a cura dell’ass. Libera
informatica, alla scuola media F.
Granacci, via Le Plessis robinson,
bagno a ripoli; workshop di
circo, giocoleria ed equilibrismo a
cura dell’ass. en Piste alla scuola
media F. Granacci, via Le Plessis
robinson, bagno a ripoli.
Info e iscrizioni: Centro
giovani, via Giusiani 29, Bagno
a Ripoli, 0556510732, dal
lun. al ven. ore 15-19, www.
centrogiovanibagnoaripoli.it
dal 16/01/2012 nelle sedi, giorni e
orari sopraindicati. costo totale del
corso euro 146,50 per i tre mesi.
Info e iscrizioni:
Sabrina Manetti 3335752841
ValDera
LA cUcINA
DELLA PAssIONE
L’11 gennaio parte il corso “La
cucina della passione”, lezioni
pratiche per chi vuole preparare
un pranzo importante, e non ha
eccessivi problemi di tempo per
realizzarlo. Una sintesi di cucina
internazionale e creativa, pensata
costo del corso 35 euro, compreso
materiale.
Info: 3496385765; www.lanaelino.it
VARIE
Firenze sUD oVest
BENE A sAPERsI
Allo spazio soci coop nel
centro*Ponte a Greve, il i e iii
giovedì del mese, dalle 15.30 alle
18, è attivo un servizio informazioni,
gestito dallo Spi/cgil, su:
prestazioni effettuate dal sindacato
pensionati, come il controllo delle
pensioni, diritti legati al reddito e
all’età; percorso e procedure per la
non autosufficienza; isee, pratiche
di successione, denuncia dei redditi
(730, Unico, ici, red, consulenza
fiscale) e documentazione
occorrente.
Le iniziative delle sezioni soci
sono continuamente aggiornate
sul sito www.coopfirenze.it
dicembre - Informatore - 25
RUBRiCHe
LeTTeRe
a cura di
Antonio Comerci
OLIO fRITTO
Sono stato al centro il Parco a
Prato ed ho visto che c’era il
bidone per la raccolta degli oli
esausti. Perché non lo mettete
anche alla coop di borgo San
Lorenzo? così si invoglierebbe
la gente a riciclare l’olio e non a
buttarlo via.
Gabriele toccafondi - Scarperia
La raccolta degli oli usati è fatta
in collaborazione con le aziende
preposte alla raccolta di rifiuti. A
Prato questa collaborazione c’è
stata, come a Firenze presso il
Centro*Ponte a Greve, e da ottobre
a Barberino di Mugello e Borgo
San Lorenzo. Proprio come voleva
il socio…
vIvA L’ITALIA
Vi chiedo se possibile di
evidenziare la merce prodotta
con filiera nazionale, in modo
che il cliente possa, se vuole,
favorire, anche pagando di più,
chi contribuisce a mantenere
posti lavoro in italia, acquistando
e spesso guadagnando meno,
solo prodotti o componenti di
produzione nazionale. Per favore
dateci la possibilità di premiare
con i ns. acquisti chi aiuta l’italia e
i lavoratori italiani
Gianluca Dini - Montevarchi (AR)
Siamo perfettamente d’accordo
con il socio. Nei nostri reparti di
ortofrutta, ad esempio, abbiamo
cartelloni che enfatizzano i prodotti
toscani. Da qualche anno siamo
riusciti, con l’impegno delle
aziende agricole toscane, ad
avere la presenza di pere, mele e
pesche del nostro territorio in tutti
i punti vendita (prima riuscivamo
a servire qualche negozio per
qualche giorno). E questa attività
di promozione la facciamo anche
con le manifatture (Richard Ginori,
Inpa, salumifici, pastifici, cartiere...).
Il problema principale del mercato
non è tanto il prezzo, ma la
disponibilità del prodotto: occorre
un progetto di sviluppo industriale
ed agricolo che non c’è. E oggi in
26 - Informatore - dicembre 2011
Italia spesso produciamo meno di
quanto consumiamo.
vIAGGI A vUOTO
Abitando in una zona montana,
distante più di 30 km. dai vostri
punti vendita, ho preso l’abitudine
di recarmi, all’incirca ogni quindici
giorni, a fare acquisti. Purtroppo,
spesso e volentieri, i prodotti
che sono offerti nel Prendinota
non si trovano e, chiedendo al
personale, mi dicono che sono
finiti. capisco che una persona
che abita vicino, può tornare a
vedere, anche tutti i giorni, se
sono arrivati i prodotti richiesti, ma
per me è proprio impossibile. A
qualcuno potrebbe anche sorgere
il dubbio, che l’appetibilità di
certi prodotti offerti, sia solo uno
specchietto per le allodole. Si può
trovare una soluzione, per cercare
di accontentare anche i soci che
vengono da lontano?
rossella Cocchi Sambuca Pistoiese (PT)
È quello che cerchiamo di fare ma
spesso non ci riesce. La mancanza
dei prodotti in offerta è uno dei
problemi principali sollevati nel
Consiglio di Sorveglianza, con il
mandato di risolverlo al più presto.
La soluzione non è facile, perché
le quantità a disposizione per
fare un’offerta di solito sono già
determinate, e spesso accade che
lo stesso prodotto sparisca subito
in alcuni negozi, mentre in altri
resti sugli scaffali persino dopo la
promozione. Tutto questo genera
anche incertezza (c’è ancora in
magazzino? Il fornitore farà in tempo
a mandare partite aggiuntive? Si
potranno spostare delle partite da
un punto di vendita all’altro?), da
qui le risposte insoddisfacenti dei
nostri colleghi, che fanno irritare
ancor di più soci e clienti. Detto
questo e dando ragione alla socia,
dovremmo evitare di fare offerte
quando c’è il dubbio che le quantità
a disposizione potrebbero non
bastare? Oppure rendere meno
appetibili le offerte con prezzi di
minor richiamo?
A RATE PER fORZA
Vorrei sapere se anche quest’anno
abbiamo la possibilità di pagare a
rate i libri ordinati nei vostri negozi
con la carta Scelta Più.
massimo V. - Greve in Chianti (FI)
Pubblichiamo questa domanda
(la risposta è sì), perché dà
un esempio dell’utilità per le
famiglie, in certi casi, delle carte
revolving, quelle che permettono
la rateizzazione degli acquisti e
sono malviste dalle associazioni
dei consumatori, perché
spingerebbero al consumismo.
Non sempre. Le famiglie con redditi
fissi si trovano spesso davanti a
spese straordinarie e necessarie
alle quali possono far fronte solo
rateizzandole. L’importante è
offrire questa opportunità in modo
trasparente, chiaro e a basso costo
rispetto al mercato.
AGOGNATE
PORcELLANE
immagino di essere l’ennesima
persona che vi scrive per le
porcellane richard Ginori. ciò che
vorrei segnalare è la mancanza
d’organizzazione per il ritiro dei
prodotti. Sono già diversi giorni
che passo dal supermercato per
avere notizie degli arrivi. Ogni volta
mi dicono che il prodotto dovrebbe
arrivare, che poi non è arrivato,
ripassare.... So che i prodotti
saranno consegnati a tutti e non
mi interessa averli subito, ma trovo
piuttosto scomoda la modalità.
Non è proprio possibile poterli
prenotare? Lasciare le schede
con nome e cognome e farseli
mettere da parte, anche solo per
2/3 giorni?
Valentina Stilci - San Miniato (PI)
La richiesta per le porcellane
Richard Ginori è stata superiore
alle aspettative e alle capacità
produttive della manifattura
sestese: quasi il doppio di quanto
programmato. Quindi il nostro
impegno (e anche della Richard
Ginori) è stato quello di sfruttare
al massimo gli impianti: apertura
di un terzo forno da anni inattivo,
lavoro su tre turni, anche di notte
e anche i festivi. Tutto questo non
è bastato e sono stati acquistati
nuovi macchinari. Ci stiamo ancora
impegnando con la Richard Ginori
per dare a tutti (dal primo cliente
che ha ritirato i piatti, all’ultimo
che vorrà le coppette) lo stesso
prodotto, della stessa qualità e
fatto nella stessa fabbrica di Sesto
Fiorentino.
Prendere le prenotazioni, quando
le schede sono centinaia di
migliaia, sarebbe una follia a
danno soprattutto dei clienti:
file chilometriche al box per
consegnare le schede, decine di
migliaia di telefonate per avvertirli
dell’arrivo, file e confusione
per consegnare i prodotti. Le
prenotazioni saranno prese
quando “il grosso” sarà smaltito,
per garantire a tutti le porcellane
promesse.
cOOP cHE vAI,
PREZZI cHE TROvI
Nei mesi di luglio ed agosto
mi sono recata in vacanza a
Jesolo, provincia di Venezia,
dove ho scoperto esistere
un supermercato coop nel
quale ho iniziato a fare i miei
acquisti, nella convinzione che
la tutela del consumatore è
per la coop il primo importante
obiettivo. Purtroppo ho dovuto
constatare che quest’ultimo,
probabilmente, sta più a cuore
ad Unicoop Firenze che alla coop
consumatori Nordest
Negli anni ho riscontrato spesso
disparità di prezzo tra gli stessi
prodotti in negozi e supermercati
coop appartenenti a territori
diversi, e mi sono sempre,
forzatamente, spiegata queste
“differenze” come dovute alla
zona geografica, al consumo
medio di un prodotto relativo
ad un territorio specifico, alla
grandezza del punto vendita e di
conseguenza al numero di clienti
che esso potesse contare o meno.
Però adesso c’è qualcosa che non
riesco a spiegarmi. Le differenze
di prezzo che ho riscontrato tra
prodotti uguali nei due punti
vendita in questione (Pistoia e
Jesolo) mi inducono a pensare
che la coop, come ogni azienda
che si occupa di distribuzione, ma
a scopo di lucro, opti per scelte di
mercato non proprio aderenti al
principio che un’associazione di
consumatori dovrebbe rispettare
ad ogni costo, e cioè, mi ripeto, la
tutela del consumatore.
“Fortunatamente”, e lo scrivo
ovviamente in senso ironico, io
vivo a Pistoia, e quindi il mio
stipendio da dipendente statale
Su richiesta dei soci firmiamo le
lettere con le iniziali o il solo
nome. Non pubblichiamo le
lettere e i messaggi che ci
arrivano anonimi.
mi permette di soddisfare le
mie esigenze senza particolari
sforzi, anche se oculatamente,
ma mi domando: un’insegnante
come me, veneta, che vive a
Jesolo, riesce con il suo stipendio
a far fronte ai propri bisogni
senza dover fare acrobazie tra
supermercati e discount vari? mi
rammarica ammetterlo, ma da
un’associazione di consumatori
che fa del suo motto “la coop sei tu,
chi può darti di più”, e che vanta,
tra soci e non, milioni di clienti, mi
aspettavo qualcosa di meglio.
Sarah ricasoli - Pistoia
Coop è un’insegna, non
un’azienda, che contraddistingue
imprese cooperative che si
presentano insieme dai fornitori
per avere prezzi più bassi, che
Diario Di Una cassiera
bAbbI NATAlI
AllA CASSA
di Melania Pellegrini
S
otto Natale i genitori, nel loro ruolo di
aiutanti di babbo Natale, si inventano mille
cose per distrarre i bambini, mentre
passano alle casse i regali, implorando con gli
occhi le cassiere, affinché il loro bimbo non veda
il gioco. il bambino si gira e, magia, il regalo,
portato prima in cassa, con la scusa di chiedere
un’informazione o fatto scivolare tra i biscotti, è
passato e già insacchettato.
L’aria natalizia si sente. Tutti ci facciamo
inForMaTore CooP
via Santa Reparata 43
50129 Firenze
[email protected]
Fax 0554780766
La redazione si riserva di abbreviare
le lettere, senza naturalmente
cambiarne il senso.
Le lettere non pubblicate sono
comunque all’attenzione delle varie
strutture Coop interessate
A mALE PAROLE
ieri sono andata per la mia
consueta spesa alla coop. ero
nel reparto verdura ed ho visto
un signore prendere mazzi di
prezzemolo troncando tutto il
lungo gambo lasciandosi solo
le foglie Ho chiesto perché, a
chi sarebbe servito quello che
lasciava nella cassetta. il signore
giovane e con grande sicurezza
di sé ha cominciato a insultarmi
urlando indisturbato.
mi sono sentita aggredita,
impotente e sola. in quel
momento non mi è stato possibile
fare nulla, ma ora sento il bisogno
di comunicare a lei quello che
mi è successo nel suo e mio
supermercato, in quanto socio
coop da sempre.
angely Gori - Pisa
contagiare dalle luci che rallegrano le vie e le
vetrine, le musichette che risuonano qua e là, i
pranzi e le cene alla riscoperta di tradizioni locali
o di famiglia; ma è soprattutto per i bambini che
questo è un momento speciale. “Lo sai che sono
stato buono tutto l’anno?”, mi ha detto una
piccola peste che stava facendo letteralmente
impazzire la mamma; questa subito lo ha
corretto: “Sì, ora lo dice a tutti perché ha paura
che babbo Natale non gli porti nulla”. così sono
stata al gioco: “Lo sai che babbo Natale viene
anche qui a chiedere come si sono comportati i
vari bambini che conosciamo?”; lui mi ha
guardato incuriosito e mi ha detto: “e tu digli che
sono stato buonissimo”; e io: “ma veramente
vedo che stai facendo il birbone; mica posso
mentire a babbo Natale. Hai ancora tempo per
essere buono; mica viene domani. Quanto torni
la prossima volta, la mamma mi dirà se
commissionano insieme i prodotti
a marchio Coop, che effettuano
controlli sugli alimenti acquistati,
che fanno insieme politiche per
l’ambiente. Poi, ogni cooperativa
determina i prezzi sugli scaffali
ed ha un proprio bilancio che
deve far quadrare. Nessuna
cooperativa specula sui prezzi
e nessuna ha utili paragonabili
a quelli delle imprese private;
più semplicemente ha costi di
gestione più alti che in qualche
modo deve coprire. Come Unicoop
Firenze siamo convinti, come la
socia Sarah, che la convenienza
deve essere il primo scopo di una
cooperativa di consumatori, per
difendere il reddito dei propri soci.
così ad alimentare il clima di
precarietà continua dei giovani.
mi direte che non è facile gestire
così tanto personale, cercando
di rimanere sul mercato con una
concorrenza che è spietata! Le
politiche nelle quali mi ritrovo, e
che ho sentito enunciare, vorrei
venissero riprese, a partire anche
dalla gestione del personale,
parte sostanziale di tutta la
politica coop. Siamo noi che
decidiamo il nostro benessere, non
dimentichiamocelo.
franca frosini - E mail
Prima di tutto un dato quantitativo:
su circa ottomila dipendenti, solo
poco più del 10 per cento ha un
contratto a termine, su una rete
di vendita di 102 negozi. Di questi
contratti abbiamo bisogno per
veramente sei stato buono, così potrò
riferirglielo”.
il giorno della vigilia, ritornano alla mia cassa e
lui subito: “mamma, diglielo che sono stato
buonissimissimo”; “Ah, ecco, non avevo capito
perché eri voluto venire con me oggi a fare la
spesa; te l’avevo detto che ci sarebbe stata tanta
gente e le file; e poi, - ha detto guardandomi - mi
ha fatto fare il giro delle casse perché la cercava.
comunque, sì, può dire a babbo Natale che è
stato buono e che i regali quest’anno se li
merita”. Sotto alla carne, ben infagottato per
non essere visto dal bimbo, c’era un gioco
elettronico. La mamma mi ha guardato, ho
capito. il bambino non si è accorto di nulla. “Sì,
stai tranquillo: a babbo Natale dirò che
Francesco è stato buono”. mi ha lanciato un
bacio da lontano. e anche quest’anno, il 25
dicembre, babbo Natale è arrivato.
Ci siamo scusati dell’accaduto con
la socia, e l’abbiamo ringraziata
della preziosa segnalazione, che
ci ha permesso di raccomandare
ai nostri colleghi del punto vendita,
una maggiore vigilanza nel reparto.
GIOvANI E PREcARIATO
Sono una socia della coop, e
siccome la pubblicità dice “la coop
sei tu”, da troppo tempo ho una
domanda da porvi, e cioè come
è possibile che le coop facciano
una politica delle assunzioni, nella
quale, come socia non mi ci ritrovo
affatto. Non si può assumere a
tempo. Licenziare e riassumere
dopo poco, per diverse e diverse
volte consecutive, contribuendo
sostituire le donne in maternità, le
persone in malattia, in ferie, e nei
periodi di vendite straordinarie,
come negli ultimi mesi dell’anno. E
anche nel caso di nuove aperture,
quando non sappiamo su quali
quote di vendite il negozio si
assesterà. Però, questa precarietà
è mitigata da un accordo sindacale
interno: il primo contratto a tempo
indeterminato che si rendesse
necessario viene proposto a coloro
che già hanno lavorato per noi con
contratti a termine. Una politica
attenta sui costi del personale
non serve tanto a far fronte alla
concorrenza, ma a mantenere un
livello dei prezzi basso a favore dei
consumatori.
dicembre - Informatore - 27
EVENTI A SCONTO PER I SOCI
C
ultura sempre più ‘pesante’
per il mondo Unicoop Firenze,
che fa una scelta decisamente innovativa per i suoi soci: grazie
a un accordo con Prg e Box Office,
trasforma la musica in punti per
la carta socio. Ma, attenzione, solo
per i biglietti acquistati nei Box Office presenti nei punti vendita della
Cooperativa. Che sono ormai ben
28 (ultimi arrivi Barberino, Pontedera e Santa Maria a Monte), e dunque a portata di carrello di un’ampia platea di soci.
Proprio “Spettacoli nel carrello!”
è il nome scelto per la seconda fase
di una idea - rendere la cultura
sempre più disponibile con l’apertura dei punti Box Office nei negozi
della Cooperativa - che ha fatto i
suoi primi passi nel punto vendita
di via Viareggio a Prato nel 2003: la
«rivoluzione di mettere gorgonzola e
Dunque punti per la carta socio
quando si acquista musica targata
Prg, 50 per alcuni concerti segnalati
attraverso strumenti come Prendinota (quelli di dicembre qui sotto)
e soprattutto la voglia di fare un po’
da “cavia”, come dicono proprio
alla Prg, perché l’idea, spiega Elena
Becattini, «è estendere lo stesso
meccanismo anche alle altre strutdi
ture culturali e forme di spettacolo,
Edi Ferrari
legate a noi, ma anche fare da apricoop/BoX oFFice
pista, con l’auspicio che lo stesso
meccanismo venga adottato pure
dalle altre strutture convenzionate con Unicoop Firenze, come ad
esempio il Teatro Comunale».
Sul Prendinota di dicembre i
Concerti e spettacoli premiati
soci troveranno anche alcune offerte esclusive riservate solo a loro
per l’acquisto di biglietti per alcuni
con 50 punti con l’operazione
concerti (Mango, Marco Mengoni
“Spettacoli nel carrello” e Luca Carboni) con sconti, anche
A suon di punti
sPeTTaColi nel Carrello!
50 punti per acquisti nei punti Coop/Box office
12 dicembre - obihall (firenze)
michele Zarrillo
Posti numerati € 25/20/15
(+ diritti di prevendita)
17 dicembre - teatro Verdi (firenze)
Vinicio Capossela
Posti numerati € 45/36/26/21
(+ diritti di prevendita)
18 dicembre - Viper theatre (firenze)
Patty Pravo
Posto unico € 22 (+ diritti di prevendita)
BiglieTTi a sConTo
acquisti entro il 9 dicembre e fino ad esaurimento
disponibilità nei punti Coop/Box office.
I prezzi sono quelli per i soci e fra parentesi il biglietto intero.
11 dicembre
teatro Verdi (firenze)
mango
1° sett. € 42 (53,75), 2° sett. € 27 (36,50),
5° sett. € 20 (27,30)
14 dicembre
mandela forum (firenze)
marco mengoni
1° sett. € 32 (42,25), posto unico € 20 (25)
15 dicembre
teatro Puccini (firenze)
Luca Carboni
1° sett. € 28 (39,95), 2° sett. € 20 (27,30)
28 - Informatore - dicembre 2011
vino accanto allo spettacolo», come questi, davvero ‘pesanti’ fino a quadice Massimo Gramigni della Prg, si 12 euro. Posti limitati e acquisto
che sottolinea anche come una si- entro il 9 dicembre solo nei punti
mile rete di vendita di cultura «non vendita Coop/Box Office. Mentre per
esiste in nessuna parte d’Italia né essere sempre aggiornati su sconti
in Europa».
e promozioni basta iscriversi alla
E a parlare sono anche i numeri: mailing list di www.bitconcerti.it
nel 2010 sono stati staccati 65.000 inserendo come codice promozione
biglietti per 2.200.000 euro; e il dato “CPN”. Buona spesa a tutti!
al 31 ottobre di quest’anno - oltre
Concerti importanti sono
72.000 biglietti per 2.300.000 euro programmati per tutto l’anno. A
conferma l’andamento positivo, ma
gennaio ci saranno: la Bandabardò
soprattutto l’indice di gradimento
il 12 e 19, Ivano Fossati il 26
del servizio visto che nei primi dieci
e Massimo Ranieri il 27.
mesi di quest’anno si è andati già
Gli “Spettacoli nel carrello” sono
oltre i dati complessivi dell’anno
pubblicati sui depliant pubblicitari
precedente.
e con locandine nei punti vendita.
spettacoli
Teatro
sotto l’albero
Commedie, danze, concerti.
Ecco alcune delle proposte
natalizie per i soci
P
rosa, musica e danza sotto
l’albero (o giù di lì), per due ore
all’insegna del divertimento
ma anche della riflessione. Il cartellone
di dicembre è ricchissimo di proposte
per tutti i palati e, per i soci, di sconti.
Eccone alcune.
Partendo da Firenze, al Puccini
dal 26 al 30 va in scena Gianni Schicchi, vicenda portata alla notorietà dalla
celebre opera di Puccini, storia di una
burla boccaccesca, con risvolti amari
e ironici. Sul palcoscenico del Verdi un
cast di 20 artisti sui tacchi a spillo e 6
temibilissime drag queen sono i protagonisti de La cage aux Folles: nei panni che
furono, nell’indimenticabile versione
a cura di
Edi Ferrari
Simona Marchini
Martin Zanotti e Giulia Parisi del Balletto di Milano
cinematografica, di Michel Serrault e
Ugo Tognazzi, ci sono Massimo Ghini e
Cesare Bocci.
In provincia di Firenze. Musica al
Comunale Corsini di Barberino del
Mugello con la Sunrise Jazz Orchestra
in Duke Ellington’s Sacred Concert (22);
la pièce Enrichetta Pisacane di Dacia
Maraini con Simona Marchini (4), e il
recital della cantante e attrice Anna
Maria Castelli, dedicato al repertorio
di Edith Piaf al Manzoni di Calenzano
(15); i tre atti unici Due di noi, paradossali situazioni matrimoniali interpretate
da Lunetta Savino e Emilio Solfrizzi
(Excelsior di Empoli il 20); la storia del
lungo viaggio, nella vita e nell’arte, di
Eleonora Duse di Eleonora. Ultima notte
a Pittsburgh dove la grande attrice, qui
interpretata da Anna Maria Guarnieri,
morì (Teatro delle Arti di Lastra a Signa,
il 20); il viaggio attraverso il nostro
continente, alla scoperta dei popoli che
lo abitano e dei loro territori, ma nello
stile di Giobbe Covatta, che con 3012
torna a regalare al pubblico un’altra
grande pièce di comicità sociale (Comunale Giotto a Vicchio, il 10); mentre
a Scandicci è di scena dal 2 all’11 la 6°
edizione di Zoom Teatro, progetto della
Compagnia Krypton che quest’anno si
intitola Giovin’Astri e che ‘invaderà’ la
città utilizzando, oltre allo spazio del
Teatro Studio, luoghi come la palestra,
la pompa di benzina, il corridoio di una
scuola, la sala della biblioteca…
Proprio a Natale è ambientata la
commedia brillante e romantica L’astice
al veleno, fra due amanti infelici, un incontro improbabile, canzoni e un astice
che non si arrende al proprio destino.
Di e con Vincenzo Salemme, al Verdi di
Pisa il 10 e 11.
Se preferite il balletto, al Politeama
di Poggibonsi (Siena)il 6 va in scena il
Balletto di Milano in Cenerentola, con
la musica di Gioacchino Rossini, e il 17
ecco il Concerto di Natale con l’Orchestra della Toscana e Sue Conway & The
Victory Singers con un programma di
gospel e spiritual.
Un grande classico è il Sogno di una
notte di mezza estate di Shakespeare,
al Giglio di Lucca il 17 e 18; e evergreen è anche, a suo modo, l’esilarante
Massimo Ghini e Gino Bocci
firenze
Il Natale alla Leopolda
La Stazione Leopolda a Firenze dal 7 all’11 dicembre diverrà il
paese delle meraviglie con Noel, la mostra mercato dove
trovare tanti regali ma anche molto altro. Il bosco delle fiabe,
la casa di Babbo Natale, i corsi per diventare giocolieri o
cuochi, la lettura animata dei racconti di Natale, lo spazio per
inventare disegni natalizi da appendere sull’albero. Sono
alcuni dei divertimenti proposti per questa edizione 2011.
Tutto il giorno i più piccoli ospiti del Noel troveranno laboratori,
animazioni, spettacoli, cerchi, palloni, animali “animati”. Non
mancheranno le letture dei racconti di Natale, i film di
animazione ed un percorso visivo fiabesco che porterà alla
scoperta di Babbo Natale. (I gruppi possono prenotare le
iniziative di animazioni al numero tel. 3386572017).
Orari: Il 7 dicembre 16-21.30; dall’8 all’ 11dicembre 10-21.30
Biglietto: 7,50 euro, per i soci Coop 6 euro.
Info: www.firenzenoel.it
Frankenstein Junior, musical in scena
all’Odeon di Ponsacco (Pisa) il 23,
mentre al Pacini di Pescia (Pistoia) il
9 va in scena un inedito Paolo Hendel
nei panni di un improbabile Molière in
Molière a sua insaputa.
Infine, in provincia di Arezzo, segnalazione per un’altra grande commedia,
Due dozzine di rose scarlatte, con protagonisti una coppia di attori noti e affiatati,
Paola Gassman e Pietro Longhi, in scena
al Capodaglio il 16.
Insomma, perché invece della solita
sciarpa o dell’oggetto carino ma inutile,
non regalare (e regalarsi) per Natale un
bel biglietto a teatro?
Tutte le convenzioni
sono nella sezione “Eventi”
del sito www.coopfirenze.it
dicembre 2011 - Informatore - 29
Segnalazioni
Cigoli
Presepe artistico
Come di consueto, i locali della
Pieve di San Giovanni Battista
di Cigoli accoglieranno, dal
6 dicembre all’8
gennaio, il Presepe
artistico, giunto
alla sua XI
edizione. È
uno dei più
grandi presepi
artistici della
Toscana. Ogni
visitatore farà
il suo ingresso nel
presepe attraverso
un percorso.
Curati nei
minimi dettagli
i personaggi
del presepe
intenti nelle varie
a cura di
Rossana de Caro
Presepi…
Presidio ospedaliero
“Serristori” di Figline.
Orari: mart. e sab.
9.30-12; merc., ven.
e sab. 16-19; festivi
9.30-12 e 16-19.30.
Info: 3355209924
- 3479694869
Piandiscò (Ar)
Presepe vivente
Il 17-18 dicembre a Piandiscò,
c’è il presepe vivente in stile
napoletano barocco, con vestiti
tradizionali cuciti a mano. Si inizia
sabato 17 (ore 17), con musiche
dal vivo, danze, rappresentazioni
di botteghe artigiane, gli animali e i
pastori, la locanda; alle 21, corteo
dei Magi e dei figuranti con scene
recitate; adorazione in Pieve. Si
prosegue domenica 18 (17-21).
Foto i. rossi
Firenze
Presepe
di periferia
Anche quest’anno nella
Parrocchia del Santissimo
Nome di Gesù ai Bassi a
Piandisco
Valdarno Fiorentino
Presepi
di solidarietà
Torna a Figline Valdarno (via
Frittelli 46), a trenta chilometri dal
capoluogo toscano, un allestimento
di presepi curato dai volontari
del Calcit Valdarno Fiorentino:
la “Mostra dei Presepi” (quarta
edizione), aperta fino al 9 gennaio,
è un appuntamento natalizio con la
solidarietà. In esposizione, in uno
spazio di circa 140 metri quadrati,
oltre cento presepi provenienti da
varie Regioni italiane ed estere,
realizzati nelle più differenti forme
e nei materiali più originali, firmati
anche da grandi maestri di questa
particolare arte. Le offerte donate
dai visitatori saranno interamente
devolute a sostegno delle molteplici
attività del Dh oncologico del
30 - Informatore - dicembre 2011
Isolotto-Firenze
Firenze, (via dell’Argingrosso/
angolo via dei Bassi, zona Isolotto),
dal 17 dicembre al 15 gennaio
2012, si rinnova l’appuntamento
con l’antico e solenne evento della
Natività. Il Presepe è realizzato
su una superficie di oltre 50
mq., su cui sorgono casolari,
paesaggi, borghi, fiumi, montagne
e numerosissimi personaggi
meccanizzati, rappresentati
durante la vita quotidiana al loro
lavoro; il tutto reso ancora più
suggestivo dagli straordinari
effetti visivi e sonori. Un perfetto
connubio tra spiritualità e
tecnologia.
Orari: feriali 15.30-19;
festivi 10.30-12.30; 15.30-19
Info: per appuntamento
gruppi superiori a 15 persone,
055783855 o 055781703;
presepeaibassi.knossus.net
Cigoli (Pi)
San Giovanni Valdarno (Ar)
Presepe olimpionico
Quest’anno, la Mostra permanente
di Presepi “Natale nel Mondo”
a San Giovanni Valdarno, 8ª
edizione, ha come tema “Verso
Londra 2012”, ed è dedicata ai
prossimi giochi olimpici. Saranno
esposte natività di Paesi che
parteciperanno alle prossime
Olimpiadi. La mostra è situata nella
Cappella dei Pellegrini al piano
terra della Basilica di Santa Maria
delle Grazie. Verrà inaugurata l’8
dicembre e resterà aperta fino all’8
gennaio. Dopo questa data, sarà
visibile nei giorni festivi tutto l’anno
fino al 1° novembre 2012 (esclusi
luglio e agosto). Orario: festivi 1013; 16-19; feriali 16-19. Ingresso
libero; accesso ai disabili.
Info: www.natalenelmondo.it
attività: dal fornaio al falegname,
dal pastore al panettiere, dal
pescatore al calzolaio, tutti
dediti ai propri lavori. Non
mancheranno suggestive luci,
musiche e giochi d’acqua che
renderanno l’atmosfera ancora
più magica. L’inaugurazione del
presepe è martedì 6 dicembre
alle ore 21.30. Insieme al
presepe verrà inaugurata anche
la pala di 11 metri quadri, opera
del Maestro Luca Macchi,
noto pittore sanminiatese;
posizionata nella navata della
Madre dei Bimbi, riproduce la
storia del furto dell’immagine
e del successivo ritrovamento,
avviando i festeggiamenti del XV
anniversario del ritrovamento
dell’immagine della Madonna.
Info: 057149442 - 3472634642
Ferreri; www.madrebimbicigoli.it
DIPENDENTI / INDIPENDENTI
…E ANCORA
A Palazzuolo sul Senio (fi)
si potrà ammirare, fino al 6
gennaio, l’esposizione “mille
presepi per Palazzuolo”. in ogni
angolo, finestra, vicolo, piazza
o via del paese, sono visibili
piccoli e grandi presepi. A
Ponticino, nell’aretino, il18 e 24
dicembre, c’è il “Presepe Vivente
Ponticinese”, con comparse in
costumi storici in una cornice
locale risalente al periodo
storico dell’evento (a partire dalle
15.30; ore 18 rappresentazione
storica della natività; ore 20
degustazione di specialità locali).
A Castelfiorentino, nel centro
storico alto, dal 3 dicembre al 10
gennaio, viene allestita la via dei
presepi, con presepi di tutte le
misure, dai mignon di meno di un
centimentro a quelli così grandi
visibile la “mostra ricamo delle
ceramiche medicee”, nelle sale del
museo della manifattura chini, con
creazioni realizzate dalla Scuola
di ricamo di borgo San Lorenzo.
Sabato 3 dicembre alle 15.30,
inaugurazione, alle 17 della mostra
“Le maioliche di cafaggiolo”, a
cura di Alessandro Alinari. Nei
festivi e il sabato sarà presente
la Fondazione Lisio – Arte della
Seta di Firenze (antiche tecniche di
tessitura a mano). Orari: mar/gio/
sab/dom ore 10-13 e 15-18; lun/
mer/ven ore 10-13.
CREATIVITÀ
SOlIDAlE
a cura di
Sara Barbanera
C
he sia in gruppo o che sia in
tandem, in teatro o al mercatino, tutto fa creatività. e
qualche collega ci racconta che creatività può far rima con solidarietà.
ATTORI DI cUORE
«Siamo 15 colleghi-attori di
Unicoop Firenze e coop italia: ogni
anno è un po’ una scommessa ma
alla fine nessuno molla e da cinque anni andiamo in scena, anche
per raccogliere fondi per il cuore si
scioglie». così mike, della sede di
Scandicci, racconta il lustro di storia
della Sexto company of ipercoop
a portarti e se ti guardi intorno, capita
anche di vedere un bel panorama».
Tante le associazioni che la banda ha incontrato negli anni, come
racconta mirco: «Le realtà sono
tutte diverse ma i bambini... sono
tutti uguali, nel loro diritto a un’infanzia felice».
Progetti? «Tanti - risponde
mirco - con la banda e non solo. il
3 dicembre faremo un mercatino
solidale in piazza Leopoldo con oggetti portati anche dai colleghi. Poi
andremo in scena il 12 febbraio dalle
16.30 al Teatro dei Salesiani zona
Torregalli per raccogliere un pubblico grande, perché, si sa, d’inverno
gli applausi scaldano l’aria e un po’...
anche il cuore!».
da riempire una chiesa, realizzati
calenzano
con differenti materiali. Sempre a
mAccHINE
DA sOGNO
castelfiorentino, il Paese di babbo
“Le bellissime italiane - Auto di
Natale, dall’8 dicembre fino al 6
ogni tempo”: a calenzano (Fi),
gennaio, con le casette di babbo
presso il centro eventi St. Art
Natale, degli gnomi, degli elfi e di
dal 18 dicembre all’8 gennaio, in
Hansel e Gretel. A San Godenzo
(fi), dall’11 dicembre al 6 gennaio, mostra le auto più belle made in
Italy dal 1920 al 1980. Fra queste,
l’itinerario di presepi incastonato
la celebre Lancia b24 apparsa
negli angoli più suggestivi del
nel film di dino risi Il Sorpasso,
paese. Prato ripropone per le
guidata da Vittorio Gassman;
festività, “Omnia on ice”, la
la Ferrari 250 Testa rossa e la
pista di pattinaggio su ghiaccio
spider Nuvolari del mantovano
al coperto, situata nella piazza
Volante. Auto che raccontano le
esterna del centro Omniacenter.
mille storie di un’italia d’altri tempi.
divertimento assicurato per tutta
La rassegna è anche un omaggio
la famiglia. dal 17 dicembre all’8
ai
grandi designer che hanno reso
gennaio, aperta tutti i giorni dalle
celebre il made in Italy nel mondo,
10 alle 24.
attraverso auto da sogno, ed
esemplari unici.
Orario: da lunedì a venerdì
BorGo san lorenzo
15-19;
sabato, domenica e
cERAmIcHE IN RIcAmO
festivi 10-13; 15-19 (chiuso 25
dal 3 al 18 dicembre a Villa Pecori
dicembre e 1° gennaio 2012)
Giraldi, a borgo San Lorenzo, è
Production di cui è regista: «il nostro
riferimento è l’iper di Sesto: dal circolo rinascita di Sesto, la platea si è
allargata con le varie repliche 2010
al Puccini o a bucine». dal gioco è
nato un impegno: «il gruppo vive del
piacere di stare insieme, di mettersi
in gioco e di fare qualcosa per gli altri.
È fatica ma i rapporti umani vincono
qualsiasi stanchezza. e a fine spettacolo... già pensi all’anno dopo».
mIRcO E sERENA
OvvERO...
LA “BANDA
DEL BUONUmORE”
Se è vero, come scriveva dante,
che “tre cose ci sono rimaste del
paradiso: le stelle, i fiori e i bambini”,
Serena e mirco da quasi venti anni
hanno scelto i bambini. «La banda
del buonumore è un gruppo teatrale nato nel ‘95 al meyer. da lì in
poi abbiamo giocato e con l’attività
teatrale raccogliamo fondi per chi
di volta in volta ne ha più necessità».
Nulla di più facile, a sentire Serena, del negozio di coverciano, e
moglie di mirco: «la solidarietà per i
bambini ci ha arricchito. basta buttarsi e iniziare: è come andare in bici,
una volta in equilibrio, sono le gambe
DAL LIBRO AL PALcO
«Firmo i miei racconti come costanza r. perché non ho molto altro,
ma di costanza ne ho da vendere!».
e con la costanza catia, dell’iper
di montecatini, ha iniziato con un libro
ed è arrivata al palco: «il gruppo di
scrittura è nato all’iper e, per caso
o per gioco, ha spiccato il volo per
atterrare su un palcoscenico». catia,
incredula, racconta: «Ho accettato
la sfida del teatro. credevo di essere
una scrittrice drammatica ma dalla
penna sono venute fuori commedie! con una andremo in scena il
14 dicembre, al cinema Olimpia di
margine coperta con uno spettacolo
nostro il cui ricavato andrà in beneficenza. Scrivere è darsi agli altri e ci dà
modo di fare concretamente per gli
altri». A breve pubblicheremo anche
una raccolta di racconti; poi rimane
un sogno... un libro tutto mio».
Un no chiude molte strade; un
sì può aprirne qualcuna che porta
diretta ad incontrare gli altri.
dicembre - Informatore - 31
ESCLUSIVA SOCI COOP UNICOOP FIRENZE
FINO AL 18 DICEMBRE
Confezione Natalizia
composta da:
Panettone classico Coop 750 g
Baci Perugina 380 g
Caffè Illy macinato espresso 125 g
Morellino di Scansano
cooperativa del Morellino 75 cl
Asti Fontanafredda 75 cl
oppure:
Pandoro classico Coop 750 g
Baci Perugina 380 g
Caffè Illy macinato espresso 125 g
Morellino di Scansano
cooperativa del Morellino 75 cl
Asti Fontanafredda 75 cl
Dolci deliziosi, pregiato caffè,
vino e spumante ottimi:
un’accurata selezione
di prodotti di qualità racchiusi
in una borsa in tessuto non tessuto
con due comodi manici!
Riutilizzala per la tua spesa
o per riporre ciò che desideri!
A Natale regalati più gusto
e fai un regalo all’ambiente.
PREZZO PER I SOCI
12
,50 €
PREZZO PER I NON SOCI
26,50 €
MAX 2 CONF.
PER CARTA SOCIO
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement