La nuova BMW Serie 7. Indice.

La nuova BMW Serie 7.
Indice.
In breve.
3
Il lusso e la dinamica nella loro forma più innovativa:
la nuova BMW Serie 7.
11
Dati tecnici.
97
Diagrammi di potenza e di coppia.
106
Dimensioni esterne ed interne.
109
Leggenda delle illustrazioni.
116
1
2
La nuova BMW Serie 7.
In breve.
• La quinta generazione della BMW Serie 7 si presenta con
un’interpretazione completamente nuova a livello di stile,
di equipaggiamenti di lusso e di esperienza di guida. Lancio
sul mercato con tre motorizzazioni: BMW 750i, BMW 740i
e BMW 730d. Varianti di carrozzeria dell’ammiraglia di lusso
sono la BMW 750Li e BMW 740Li, questa ultima con un
passo allungato di 140 millimetri e una particolare attenzione
dedicata al comfort nella zona posteriore.
• Il design della BMW Serie 7 riflette un’immagine naturale,
una sportività sofisticata e un’eleganza ricercata. I pregi
della vettura vengono messi in mostra da un look moderno;
un programma di motori completamente rinnovato
contribuisce ad attuare al più alto livello gli obiettivi di
BMW EfficientDynamics. Il light-weight design abbinato
a una tecnica innovativa dell’assetto consente di raggiungere
delle prestazioni dinamiche che non trovano pari nella
categoria delle ammiraglie di lusso. Gli esclusivi sistemi di
assistenza del guidatore di BMW e le dotazioni di comfort
formano la base per un’esperienza di guida straordinaria.
• Un’immagine inconfondibile ed esclusiva della tipica sportività
di una BMW nella sua interpretazione più elegante. Il carattere
indipendente dell’ammiraglia di lusso è il risultato di una
serie di elementi di design come le proporzioni dinamiche,
il profilo basso e slanciato, le superfici scolpite che ne simbolizzano il carattere moderno, il grande doppio rene BMW
incastonato verticalmente nella sezione frontale inferiore e
le linee della coda ad orientamento orizzontale che esprimono
robustezza e larghezza.
3
• L’interior design della nuova BMW Serie 7 offre un ambiente
di lusso in una chiave d’interpretazione particolarmente
moderna. Un concetto innovativo degli interni con una configurazione ordinata delle funzioni principali di guida e di
comfort. L’ambiente è esclusivo, sofisticato e, soprattutto,
invitante. Delle morbide linee ad onda, dei materiali pregiati
e un comfort incrementato creano l’immagine armoniosa,
spaziosa e lussuosa degli interni. Il cockpit dedicato al
guidatore con il display realizzato nella nuova tecnologia
Black Panel, il selettore elettronico del cambio automatico di
serie nella consolle centrale, inserito vicino al comando del
Drive Dynamic Control e del BMW iDrive Controller, il volante
multifunzione dai comandi ampliati.
• La nuova generazione dell’innovativo sistema di comando
BMW iDrive: schermo da 10,2 pollici, rappresentazione grafica
ad alta risoluzione, menu a struttura ottimizzata, nuovo iDrive
Controller per la selezione e il controllo delle funzioni attraverso
dei movimenti di rotazione, di pressione e di inclinazione,
tasti di selezione diretta dei vari punti del menu e, per la prima
volta, dei tasti Preferiti a programmazione libera per un comando ancora più intuitivo. Sistemi di navigazione a funzioni
ottimizzate, sistema audio con memoria a disco rigido.
Anteprima mondiale di BMW ConnectedDrive: come optional,
accesso illimitato a Internet tramite lo schermo dell’automobile.
• Gamma di motorizzazioni completamente rinnovata: come
motorizzazione top di gamma (300 kW/407 CV) propulsore a
benzina V8 con sovralimentazione Twin Turbo ed iniezione
4
diretta di benzina (High Precision Injection), motore sei
cilindri in linea a prestazioni ottimizzate con Twin Turbo e
High Precision Injection (240 kW/326 CV), nuovo motore diesel
sei cilindri in linea con sovralimentazione turbo ed iniezione
Common-Rail della terza generazione (180 kW/245 CV).
Tutte le motorizzazioni con eccellenti valori di consumo e delle
emissioni rispetto alla concorrenza.
• Cambio automatico a sei rapporti di serie con dinamica di
cambiata ottimizzata in tutte le motorizzazioni, cambi-marcia
più veloci, comfort di cambiata superiore, consumi ridotti,
selettore di marcia elettronico.
• Ampio concetto di light-weight design come contributo a
BMW EfficientDynamics: utilizzo di acciai multifase e di acciai
formati a caldo nelle strutture portanti della carrozzeria.
Tetto, porte, cofano motore e fiancate in alluminio, base molla
anteriore in alluminio pressofuso, differenziale con carter di
alluminio, tutti i motori con basamento in alluminio.
• Assetto sviluppato completamente ex novo per ottimizzare la
dinamica di guida e, soprattutto, il comfort: la prima berlina
BMW con asse anteriore a bracci trasversali sovrapposti; asse
posteriore con l’esclusivo BMW Integral V, assi anteriore e
posteriore costruiti quasi interamente in alluminio. Sospensioni
posteriori pneumatiche di serie per la BMW 750Li e la
BMW 740Li. Sterzo idraulico a pignone e cremagliera con
pompa del servosterzo comandata in base al fabbisogno.
Anteprima mondiale: Integral Active Steering che è una
simbiosi di Active Steering dell’asse anteriore e un sistema di
5
sterzo dell’asse posteriore comandato in dipendenza della
velocità, disponibile come optional.
• Nuovo Dynamic Damping Control con Drive Dynamic Control
di serie. Gli ammortizzatori, la dinamica del cambio e la
mappatura del pedale dell’acceleratore e del servosterzo sono
variabili attraverso il tasto Drive Dynamic Control della consolle centrale nelle impostazioni «COMFORT», «NORMAL»
e «SPORT». Inoltre, è disponibile una modalità di trazione
speciale «SPORT +» con intervento del DSC ridotto o
disattivabile che consente una guida altamente sportiva.
Come optional la stabilizzazione del rollío Dynamic Drive.
• Combinazione esclusiva di innovativi sistemi di assistenza del
guidatore nella categoria delle ammiraglie di lusso (optional):
6
regolazione della velocità con funzione Stop & Go, LDW (Lane
Departure Warning) con indicatore di Speed-Limit, avviso
di cambio corsia, Head-Up-Display, assistente fari abbaglianti,
BMW Night Vision per la prima volta con riconoscimento di
persone, Side View, videocamera di retromarcia.
• Massima protezione degli occupanti grazie a una struttura
della scocca ottimizzata, abbinata a una serie di sistemi di
sicurezza passiva sintonizzati tra di loro e controllati elettronicamente, cinture automatiche a tre punti in tutti i sedili,
airbag frontali a due stadi, airbag laterali e laterali per la testa,
poggiatesta attivi anticrash nei sedili anteriori, pneumatici
runflat, indicatore avaria pneumatici. Doppi fari allo xeno con
funzione di luce diurna, fari fendinebbia e luce dei freni bistadio di serie, Adaptive Light Control con ripartizione variabile
del fascio luminoso e luci di svolta a richiesta. Come optional,
chiamata di soccorso avanzata di BMW ConnectedDrive.
• Ampia offerta di funzioni di comfort ed innovativi optional di
entertainment: sistema audio con memoria a disco rigido,
connettore AUX-In di serie. Come optional porta USB, sistema
audio multicanale, doppio tuner DAB, sistema DVD posteriore,
iDrive Controller per la gestione delle funzioni di intrattenimento, di telecomunicazione e di navigazione dalla zona
posteriore, climatizzatore automatico a 4 zone, ventilazione
attiva dei sedili, sedili con funzione di massaggio, innovativo
tetto scorrevole sagomato ad acustica e design ottimizzati,
servizi online e di telematica di BMW ConnectedDrive
(BMW Online, BMW Assist, BMW TeleServices), manuale di
istruzioni integrato di serie.
• Motorizzazioni:
BMW 750i:
cilindrata:
potenza:
coppia max.:
accelerazione
[0–100 km/h]:
velocità massima:
consumo medio
ciclo combinato:
emissioni di CO2 UE:
motore a benzina V8 con Twin Turbo
e iniezione diretta di benzina
(High Precision Injection)
4.395 cm3
300 kW/407 CV a 5.500–6.400 giri/min.
600 Nm a 1.750–4.500 giri/min.
5,2 s (BMW 750Li: 5,3 s)
250 km/h
11,4 l/100 km (BMW 750Li: 11,4 l/100 km)
266 g/km (BMW 750Li: 266 g/km)
7
BMW 740i:
cilindrata:
potenza:
coppia max.:
accelerazione
[0–100 km/h]:
velocità massima:
consumo medio
ciclo combinato:
emissioni di CO2 UE:
8
motore a benzina sei cilindri in
linea con Twin Turbo ed iniezione
diretta di benzina
(High Precision Injection)
2.979 cm3
240 kW/326 CV a 5.800 giri/min.
450 Nm a 1.500–4.500 giri/min.
5,9 s (BMW 740Li: 6,0 s)
250 km/h
9,9 l /100 km (BMW 740Li: 10,0 l/100km)
232 g/km (BMW 740Li: 235 g/km)
BMW 730d:
cilindrata:
potenza:
coppia max.:
accelerazione
[0–100 km/h]:
velocità massima:
consumo medio
ciclo combinato:
emissioni di CO2 UE:
motore diesel sei cilindri in linea con
turbocompressore (turbina a geometria
variabile) ed iniezione diretta
Common-Rail della terza generazione
2.993 cm3
180 kW/245 CV a giri/4.000 min.
540 Nm a 1.750–3.000 giri/min.
7,2 s
245 km/h
7,2 l/100 km
192 g/km
Il lusso e la dinamica nella loro forma più innovativa:
la nuova BMW Serie 7.
I benchmark del progresso automobilistico vengono definiti ad
intervalli regolari. Adesso è giunto il momento di apportare
un aggiornamento: infatti, è imminente il lancio della nuova
BMW Serie 7. Presentando la quinta generazione della sua
ammiraglia di lusso, la casa automobilistica premium di maggiore
successo del mondo dimostra come il piacere di guidare sia
perfettamente combinabile con il piacere per l’esclusività.
La nuova BMW Serie 7 è simbolo di lusso, di una dinamica di
guida che affascina e di uno status che merita riconoscimento.
La nuova BMW Serie 7 è il risultato di un design deciso e di
un’eccellente arte ingegneristica. L’ammiraglia deve il proprio
carattere progressista a una serie di innovazioni che mirano a
trasformare il viaggio sia del guidatore che del passeggero nella
nuova BMW Serie 7 in un’esperienza indimenticabile. La tecnica
dell’assetto che ha raggiunto un livello unico al mondo, combinata
con una gamma di motorizzazioni completamente rinnovata,
consentono alla nuova BMW Serie 7 di regalare in tutte le sue
varianti di modello un’esperienza di guida incomparabile.
Per la prima volta l’Active Steering, disponibile come optional,
viene completato da un sistema integrato di sterzo delle ruote
posteriori. Il sistema eleva il livello di comfort di guida e di
agilità, offrendo così nelle situazioni altamente dinamiche una
stabilità perfetta. La nuova BMW Serie 7 è equipaggiata
di serie con il nuovo Dynamic Damping Control. Inoltre, grazie al
Drive Dynamic Control di serie, premendo un tasto il guidatore
può impostare la rigidità degli ammortizzatori, la dinamica
di cambiata del cambio automatico e le linee caratteristiche del
pedale dell’acceleratore e della servoassistenza. A richiesta,
è fornibile anche una stabilizzazione antirollío che si adatta al
rispettivo programma selezionato.
11
Efficienza e dinamica, lusso ed innovazione
in un abbinamento perfetto.
Al momento del lancio sul mercato la nuova BMW Serie 7 sarà
disponibile con un motore a benzina V8 e un motore sei
cilindri in linea con Twin Turbo ed iniezione diretta di benzina
(High Precision Injection), a cui si aggiunge il primo rappresentate
di una generazione nuova di motori diesel a sei cilindri.
Grazie a queste motorizzazioni e a una serie di misure di potenziamento dell’efficienza nei gruppi che circondano il motore,
anche i modelli della BMW Serie 7 raggiungeranno, come previsto dalla strategia di sviluppo BMW EfficientDynamics, degli
eccellenti valori prestazionali, di consumo e di emissioni rispetto
alla concorrenza. L’otto cilindri che eroga nella BMW 750i una
12
potenza di 300 kW/407 CV nel campo di regime tra i 5500 e
i 6400 giri/min. è il motore più efficiente della propria categoria di
potenza e il primo propulsore del mondo della propria classe con
i turbocompressori inseriti nel vano a V tra le due bancate
di cilindri. I due motori a sei cilindri si elevano a livelli di potenza
che finora erano riservati ai propulsori a otto cilindri, combinando
questo potenziale con un’efficienza esemplare e un peso
nettamente alleggerito che influenza inoltre positivamente
l’equilibrio della vettura e così anche l’agilità.
Per il suo utilizzo nella BMW 740i la potenza del sei cilindri
Twin Turbo è stata incrementata a 240 kW/326 CV, disponibili
a 5800 giri/min. Il nuovo sei cilindri diesel della BMW 730d eroga
180 kW/245 CV a 4.000 giri/min. Tutti i motori soddisfano le
direttive della norma antinquinamento Euro 5.
Nuovamente innovativo: il concetto di comando
BMW iDrive della BMW Serie 7.
La nuova BMW Serie 7 assume nuovamente un ruolo di
avanguardia nell’intero settore automobilistico nel campo dei
comandi delle funzionalità della vettura. Analogamente al
modello precedente in cui era stato introdotto per la prima volta
l’innovativo concetto di comando BMW iDrive, anche la nuova
BMW Serie 7 definisce i parametri di riferimento di comandi
delle varie funzioni dell’automobile ottimizzati a livello di ergonomia, di efficienza e logica funzionale.
Una rappresentazione grafica ad alta risoluzione nel
Control Display, la guida del menu nuova a struttura uniforme
e un migliore comando del Controller sono le caratteristiche
principali della nuova generazione del sistema di comando
BMW iDrive. Dei tasti di selezione diretta inseriti vicino al Controller consentono adesso di passare direttamente ai menu
delle funzioni radio, CD, navigazione e telecomunicazione.
Degli aiuti visivi al comando e la guida semplice dell’utente
attraverso lo schermo facilitano l’orientamento all’interno dei vari
menu. Nell’utilizzo nelle funzioni di navigazione il guidatore
resterà affascinato dalle dimensioni uniche, dalla brillantezza,
dalla precisione dei dettagli e dalla versatilità della rappresentazione cartografica. Una funzione di anteprima cartografica
facilita la selezione della destinazione di navigazione dall’elenco
delle località. Una nuova logica di comando con le lettere
e i numeri disposti in modo circolare nel display accelera
l’introduzione di indirizzi o numeri telefonici.
13
Maggiore sicurezza: Lane Departure Warning, avvertimento di cambio corsia, assistente attivo di frenata e
BMW Night Vision con riconoscimento di persone.
Grazie a una serie di sistemi innovativi e, in parte esclusivi,
di assistenza del guidatore, nella nuova BMW Serie 7 oltre al
comfort di guida anche la sicurezza attiva raggiunge un livello
finora mai conosciuto. L’ammiraglia è la prima vettura del
segmento di appartenenza a essere equipaggiabile con il
Head-Up-Display che proietta sul parabrezza le informazioni
più importanti per il guidatore.
La regolazione di velocità con funzione Stop & Go, disponibile
a richiesta, rilassa il guidatore consentendogli di viaggiare in
modo confortevole in autostrada o su una strada extraurbana e
14
assicurando nel traffico in coda a velocità minima la distanza
giusta rispetto alla vettura che precede. Grazie all’assistente
attivo di frenata che è parte del sistema, viene ridotto sensibilmente il rischio di tamponamento.
Inoltre, BMW presenta per la prima volta il nuovo sistema di
avvertimento di cambio di corsia. Per la BMW Serie 7 è disponibile anche il Lane Departure Warning. In caso di necessità,
entrambi i sistemi attirano l’attenzione del guidatore attraverso
dei segnali a vibrazioni sul volante.
Nell’avvertimento di cambio di corsia le vibrazioni del volante
sono completate da una spia lampeggiate a LED, montata
alla base del retrovisore esterno. L’indicatore di Speed-Limit,
utilizzabile in combinazione con il Lane Departure Warning,
informa il guidatore permanentemente sulla velocità massima
consentita sulla strada che sta percorrendo. Un’altra novità
è costituita dal sistema BMW Night Vision che è stato ampliato
dal riconoscimento di persone. Infine, la chiamata di soccorso
avanzata di BMW ConnectedDrive conferisce alla BMW Serie 7
un‘ulteriore caratteristica di sicurezza esclusiva di BMW.
Anteprima mondiale: utilizzo illimitato di
Internet a bordo.
Una serie di innovazioni tecniche nei settori della climatizzazione,
dell’entertainment e della comunicazione, completate dalla
maggiore offerta di spazio, trasformano il soggiorno a bordo di
una BMW Serie 7, sia come guidatore che come passeggero,
in un’esperienza indimenticabile. BMW è la prima casa auto mobilistica del mondo a offrire con BMW ConnectedDrive l’utilizzo
illimitato di Internet a bordo. Il Controller e il Control Display del
sistema iDrive si trasformano in un terminal online che consente
di caricare qualsiasi pagina web della rete mondiale di dati.
A richiesta, nella BMW Serie 7 BMW ConnectedDrive offre la
possibilità di attivare il riscaldamento e la ventilazione a fermo
con il telefono cellulare che funge da telecomando.
15
Grazie al climatizzatore automatico di serie, la climatizzazione
dell’abitacolo della BMW Serie 7 è regolabile con precisione
senza che si creino delle correnti d’aria. Come optional è
disponibile un climatizzatore automatico a 4 zone che offre
una regolazione separata anche ai passeggeri del divanetto
posteriore.
Il carattere di comfort nella zona posteriore viene ulteriormente
accentuato dai modelli BMW 750Li e BMW 740Li, disponibili sin
dal momento di lancio sul mercato, i quali si distinguono per
un passo allungato di 140 millimetri, offrono nella zona posteriore
maggiore spazio per le gambe e la testa e sono completi di
una serie di dettagli di comfort (di serie od optional) che trasformano il viaggio in automobile in un piacere rilassante oppure
emozionante.
16
La forma più elegante della tipica sportività di una BMW.
Nella nuova BMW Serie 7 il tema centrale del design è l’unione
tra eleganza e sportività. In aggiunta al passo allungato, al cofano
motore slanciato e agli sbalzi anteriori tenuti corti, sono l’abitacolo
arretrato e la linea bassa del tetto a caratterizzare le proporzioni
dinamiche della nuova BMW Serie 7. Le linee fortemente
slanciate segnalano una sportività sofisticata, trasmettendo al
contempo l’impressione di un’eleganza marcata.
Il gioco tra eleganza e sportività si manifesta soprattutto nella
linea delle fiancate. Delle superfici tese sopra i passaruota e nelle
porte, così come la stretta fascia che forma la linea di spalla
che si estende dalla zona sopra i gruppi ottici anteriori fino alla
nervatura laterale che sfocia nelle luci posteriori, accentuano il
carattere elegante dell’ammiraglia. La sportività viene accentuata
soprattutto dalla Greenhouse che si presenta leggera con le
sottili cornici dei cristalli laterali e i montanti stretti. La forma della
Greenhouse conferisce alla berlina un’aria da Coupé che viene
sottolineata dal passaggio dolce tra cofano motore e primo
montante fortemente inclinato, così come dalla linea bassa del
tetto che sfocia nella coda formando un’onda delicata.
Il modulo frontale della vettura: delle strutture nitide e
delle superfici generose generano un aspetto naturale.
Grazie all’ampio cofano motore dal design purista, vista davanti
la nuova BMW Serie 7 presenta un’immagine pulita e ordinata.
Le linee caratteristiche si riuniscono nel modulo anteriore,
attirando l’attenzione, insieme alle unità dei gruppi ottici che
formano un angolo acuto verso il centro, al doppio rene BMW.
Il doppio rene BMW è lo stilema principale della sezione
anteriore: grande, montato verticalmente molto in basso, esso
si presenta con un aspetto naturale e distinto.
Il fatto che non sia circondato da linee funzionali ne accentua
la precisione del posizionamento. Inoltre, le asticelle salienti del
doppio rene sottolineano l’orientamento verticale del modulo
18
frontale dell’ammiraglia. La larga presa d’aria inferiore si estende
lungo l’intera minigonna anteriore fino alle fiancate. Dei fari
fendinebbia con coperture trasparenti posizionati molto esternamente, al margine della presa d’aria, accentuano la larghezza
della carreggiata.
L’immagine viene intensificata da una linea cromata che limita la
presa d’aria verso l’alto. Dei generosi doppi fari circolari generano
uno sguardo focalizzato che caratterizza tutte le BMW. Nella
nuova BMW Serie 7 esso è marcato sia dagli anelli luminosi della
luce diurna e che da una barra luminosa che delimita le luci
circolari lungo il bordo superiore, in modo simile alla palpebra
dell’occhio umano. Un altro elemento di design nuovo sono
gli indicatori direzionali formati rispettivamente da 8 unità LED
disposte in due file verticali accanto alle luci.
Il profilo è caratterizzato da superfici scolpite e
linee nitide.
Uno degli stilemi principali della nuova BMW Serie 7 sono anche
le forme moderne delle superfici che conferiscono all’ammiraglia
il proprio carattere inconfondibile. L’arte artigianale, la lavorazione
tecnica precisa e un feeling per il fascino unico emesso da una
BMW creano insieme un’immagine di superfici scolpite.
Il tipico gioco tra superfici concave e convesse di una BMW
produce degli affascinanti effetti di luce/ombra che valorizzano
sia l’aspetto potente e dinamico che l’eleganza raffinata della
vettura. Ad esempio, la superficie della fiancata dà l’impressione
di superare la ruota posteriore della vettura senza che sia riconoscibile un parafango.
19
La linea di spalla si estende dai gruppi ottici anteriori, passando
per gli apriporte, fino alle luci posteriori, conferendo eleganza alla
fiancata. Sotto questa linea lavorata con la massima precisione
la fiancata è realizzata come superficie convessa. Nella zona
posteriore delle porte, la superficie laterale assume invece una
forma concava e viene delimitata verso il basso dalla linea alta
dei longheroni laterali sottoporta.
La linea di spalla e la linea dei longheroni laterali creano un profilo
particolarmente slanciato. In più, la linea alta dei longheroni
sottoporta genera un’immagine atletica. L’attenzione si posa
anche sull’elemento a branchie in cromo che accoglie la funzione
del lampeggiatore laterale e che è stato inserito nella zona tra
la fiancata anteriore e la porta anteriore del guidatore e del
passeggero. Dal bordo anteriore della branchia nasce la linea
caratteristica del passaruota che sfocia nella linea del longherone
laterale sottoporta, formando un’onda delicata. Inoltre,
accentuando la grande distanza tra asse anteriore e plancia
portastrumenti, la branchia svela l’indole sportiva della vettura.
Ma i designer hanno dato prova del loro amore per la precisione
e della capacità di accentuare singoli dettagli anche in una serie
di altri elementi. Analogamente alla grafica dei cristalli laterali, i
gruppi ottici anteriori e le luci posteriori della nuova BMW Serie 7
vengono avvolti da una cornice inserita a filo nella carrozzeria.
Questo effetto valorizza soprattutto l’onda e la controonda al
piede del terzo montante, definite anche «gomito dell’ingegnere
Hofmeister». La grafica dei cristalli è impreziosita da un nastro
di cromo che incornicia le superfici in vetro, realizzato in un pezzo
unico, il quale dona alla vettura un’aria molto nobile e slanciata.
21
Tutti gli stilemi si ritrovano anche nel profilo dei modelli
BMW 750Li e BMW 740Li. Con un passo allungato di
140 millimetri, i due modelli esaltano ulteriormente il comfort
della zona posteriore. La maggiore lunghezza della carrozzeria
è stata dedicata completamente alla zona delle porte posteriori,
così da creare un accesso particolarmente confortevole.
Entrambi i modelli dispongono inoltre di una linea del tetto e
di una forma del terzo montante disegnate appositamente per
le versioni a passo allungato. Il risultato è una silhouette che
assomiglia all’immagine della berlina a passo normale.
Le linee orizzontali della coda trasmettono
un’impressione di potenza e di stabilità.
La modellazione delle superfici assicura un passaggio fluido tra
le fiancate e la coda. La caratteristica nervatura laterale trova
il proprio proseguimento nel vetro diffusore delle luci posteriori
che ne riprende la struttura grafica.
Le linee del tetto si estendono lungo le fiancate dell’intera vettura
fino al paraurti, così da avvolgere la coda in linee dinamiche che
le donano un look sportivo.
L’immagine muscolosa e larga che sottolinea la carreggiata
della vettura viene accentuata da linee orizzontali e bordi sui quali
si riflette la luce. Un’attenzione particolare la attira l’elemento
22
cromato montato sopra il portatarga che scorre lungo l’intera
larghezza del cofano del bagagliaio, unendo simbolicamente le
due luci posteriori.
Parallelamente a questo nastro in cromo che supporta anche le
luci di retromarcia, si sviluppano i bordi del cofano posteriore
e del paraurti. La suddivisione strutturale del paraurti e i catarifrangenti montati alle due estremità accentuano la larghezza
della coda. Le luci posteriori bipartite della nuova BMW Serie 7
presentano la tipica forma a L del marchio.
La loro sezione interna viene dominata da larghe barre luminose
montate orizzontalmente ad effetto tridimensionale le quali
presentano un andamento ascendente verso l’esterno che
segue così il disegno delle luci.
Le barre luminose alimentate da LED emettono una luce calda
e omogenea. Anche il segnale dell’indicatore direzionale viene
prodotto da una tecnica LED. La terza luce dei freni montata
lungo il bordo superiore del lunotto e l’illuminazione della targa
sono realizzate in diodi elettroluminescenti.
Moderni, lussuosi e invitanti: gli interni.
Oltre al comfort di spazio che assicura anche nella zona
posteriore la massima libertà per le gambe, la testa e i gomiti,
l’allestimento degli interni della nuova BMW Serie 7 emette
un’aria di lusso moderno. L’ambiente si presenta esclusivo,
pregiato e, soprattutto, invitante.
Sia il disegno delle forme che la composizione cromatica e la
selezione dei materiali simbolizzano esclusività ed armonia.
La posizione della consolle centrale, inclinata leggermente verso
il conducente, e una configurazione del cockpit che promuove
il controllo intuitivo della vettura, generano nella nuova
BMW Serie 7 il tipico orientamento verso il guidatore. Tutta
l’architettura degli interni riflette il carattere di un’automobile
24
nella quale la tecnica e il design sono stati impostati per
soddisfare le esigenze e il benessere del guidatore e dei suoi
passeggeri. La piacevole sensazione di spaziosità viene
sottolineata dall’armonia cromatica della plancia portastrumenti
e dei pannelli interni delle porte.
Le strutture orizzontali in tinte differenti avvolgono tutto l’abitacolo. Il pannello superiore della porta descrive lungo il proprio
bordo inferiore una linea ondulata che raggiunge il proprio punto
più basso nel secondo montante e risale poi dolcemente verso
la zona posteriore.
nuova BMW Serie 7 dei materiali pregiati e l’eccellente qualità
di lavorazione vengono combinati con degli elementi stilistici
lavorati a mano. Delle cuciture a vista nella plancia portastrumenti e nei rinforzi delle porte, così come le bocchette
di aerazione centrali a doppia cucitura svelano un amore
straordinario per il dettaglio. La plancia portastrumenti è rivestita
di serie di un nuovo materiale Softskin la cui struttura e superficie soffice sono comparabili a una pelle di alta qualità. Inoltre,
l’esclusività dell’ambiente viene esaltata dal colore nero e da
una doppia cucitura. A richiesta, per la plancia portastrumenti è
disponibile anche un rivestimento in pelle Nappa.
In combinazione con i braccioli dallo sviluppo delle linee in direzione opposta, nella zona delle porte emerge un’unità elegante
composta dalla tensione delle differenti superfici. All’interno della
Lo stretto legame tra forme e funzionalità si manifesta ad
esempio nell’integrazione degli apriporte nel nastro di cromo
del rivestimento della porta. Anche la maniglia di chiusura,
25
integrata nella modanatura, si presenta con una funzionalità che
non disturba l’estetica.La ricca gamma di colori disponibili per gli
interni, di modanature e di rivestimenti dei sedili crea le premesse
per una personalizzazione della vettura secondo le preferenze
del cliente.
Attraverso l’abbinamento di colori e materiali è possibile accentuare l’aspetto classico, sportivo, elegante o rappresentativo
dell’ammiraglia. Indipendentemente dal materiale selezionato,
una striscia in cromo lungo il bordo inferiore delle modanature
assicura un raffinato effetto lucido.
Per la prima volta l’ammiraglia di lusso di BMW è disponibile
con una modanatura in design alluminio. BMW è la prima casa
automobilistica del mondo ad avere realizzato una serie di
26
comandi in ceramica, un materiale altamente tecnologico. Come
optional, l’iDrive Controller, il selettore di marcia elettronico
e la manopola di regolazione del climatizzatore automatico
e dell’impianto audio sono fornibili, in alternativa al metallo
galvanizzato di serie, anche in ceramica. Per la vernice esterna
della nuova BMW Serie 7 sono disponibili 12 colori.
BMW 750Li e BMW 740Li: il nuovo parametro di riferimento per il comfort di viaggio nella zona posteriore.
Gli interni dei modelli BMW 750Li e BMW 740Li offrono le premesse ideali per un ulteriore incremento del comfort di viaggio.
Lo spazio guadagnato attraverso il passo allungato è stato
dedicato interamente ai passeggeri posteriori. Inoltre, la linea del
tetto disegnata appositamente per i due modelli crea maggiore
spazio per la testa nella zona posteriore. In questo modo, il tipico
piacere di guidare che caratterizza una BMW viene arricchito dal
piacere di farsi guidare.
La possibilità di allestire la zona posteriore con due sedili separati
e una consolle con un iDrive Controller, accentua ulteriormente
questo aspetto. I sedili separati sono regolabili in lunghezza fino
a 70 millimetri, come anche l’inclinazione del sedile e dello
schienale e la posizione dei poggiatesta. A richiesta, vengono
offerti un climatizzatore automatico a 4 zone con regolazione
separata per la zona posteriore, delle bocchette d’aria supplementari e specchietti di cortesia nel cielo del tetto, sedili ventilati
e sedili con funzione di massaggio, così come due versioni
differenti del sofisticato sistema di entertainment per la zona
posteriore con lettore di DVD e due schermi integrati negli
schienali dei sedili anteriori.
Il comando delle funzioni di entertainment avviene tramite
un telecomando o un iDrive Controller supplementare montato
nella consolle centrale posteriore, così da creare un soggiorno
piacevole anche nella zona posteriore.
27
28
Il concetto di comando: delle strutture ordinate per un
maggiore comfort e piacere di guidare.
La configurazione dei comandi e delle soluzioni portaoggetti
nella nuova BMW Serie 7 segue il principio di una funzionalità
elegante e moderna. Oltre al generoso cassetto portaguanti
una serie di soluzioni portaoggetti nei pannelli interni delle porte
e nella zona della consolle centrale, delle tasche negli schienali
dei sedili anteriori e uno scomparto supplementare tra la porta
del guidatore e il volante offrono molto spazio per gli oggetti
da viaggio. Due portabicchieri sono stati integrati nella consolle
centrale davanti al selettore elettronico di marcia. I tasti per
la regolazione dei sedili sono montati al loro lato esterno. I tasti
per attivare la funzione di memoria del sedile, disponibile a
richiesta, si trovano nel pannello interno della porta, così da
essere a portata di mano al momento di accesso. Il concetto
di configurazione dei comandi si basa su un’architettura ordinata
e funzionale dell’abitacolo. Tutte le funzioni di guida sono
integrate al lato del guidatore e tutte le funzioni di comfort al
centro. Questo vale sia per la posizione dei tasti e delle levette
del cockpit che per il volante multifunzione con i tasti funzionali
per la regolazione della velocità e i comandi per l’impianto audio
e il telefono che sono stati separati gli uni dagli altri.
In aggiunta alla disposizione orizzontale dei comandi delle
funzioni di guida e di comfort, anche la configurazione di tutte le
unità di visualizzazione assicura un orientamento veloce ed
intuitivo all’interno della BMW Serie 7. Nella sezione superiore
del cockpit, dunque all’altezza visiva del guidatore, sono inserite
tutte le spie primarie. Nella zona inferiore sono integrati i
29
comandi, in modo ergonomicamente ottimale e, grazie alle loro
dimensioni, forme e superfici differenti, attivabili anche senza
un contatto visivo diretto. La disposizione dei comandi segue
il contesto logico. In un campo di tasti vicino ai comandi dell’illuminazione sono stati concentrati ad esempio i comandi per
attivare i vari sistemi di assistenza del guidatore che lo supportano
nell’osservare l’ambiente che lo circonda.
Il motore della nuova BMW Serie 7 si avvia di serie premendo
il pulsante Start/Stop non appena la chiave a radiotelecomando
si trova all’interno della vettura. L’inserimento tradizionale della
chiave non è più necessario. Per attivare i lampeggiatori direzionali e i tergicristalli sono previste le classiche levette ai due lati
del volante.
30
Tutto sotto controllo: la classica strumentazione
circolare, lo schermo nella tecnologia Black Panel.
Nella configurazione della strumentazione combinata della nuova
BMW Serie 7 gli elementi classici sono stati combinati con
armonia con delle soluzioni completamente nuove. Per la prima
volta l’intera strumentazione combinata è stata realizzata come
schermo a colori ad alta risoluzione nella tecnologia Black Panel
nel quale vengono visualizzati quattro strumenti circolari
nell’ordine tradizionale di un’automobile sportiva, così come
i dati più importanti sullo stato e sulle funzioni, informazioni
relative alla navigazione, messaggi di Check-Control, feed-back
ai comandi impartiti e informazioni relative al Service-Interval.
Gli strumenti circolari informano il guidatore sulle funzioni
primarie di guida. I due grandi strumenti visualizzano la velocità
di marcia e il numero di giri del motore, mentre due strumenti più
piccoli montati alle estremità destra e sinistra, visualizzano il
livello di carburante nel serbatoio e la temperatura dell’olio motore.
Allo stato di riposo lo schermo si presenta come una superficie
nera omogenea sulla quale sono montate fisse e sempre visibili
solo le cornici cromate aperte verso il basso, le lancette
e le indicazioni delle scale degli strumenti circolari, così come
il campo di avvertimento rosso del contagiri.
Analogamente alle visualizzazioni integrate del consumo istantaneo di carburante e dell’autonomia, anche le cifre della
strumentazione circolare sono generate elettricamente, così
che sono visibili, come tutti i simboli del display, solo al momento
della sua attivazione. In questo modo sono stati combinati in
modo ideale i vantaggi della riproduzione di dati meccanica
ed elettronica, creando inoltre degli effetti affascinanti. A vettura
posteggiata non sono visibili né le cifre né altri dati. Ma già al
momento di apertura della porta l’automobile si «sveglia» e lo
schermo si attiva. Gli anelli in cromo che un attimo prima erano
ancora aperti nella loro sezione inferiore vengono chiusi da
chiare linee luminose. Dopo avere acceso il quadro si illuminano
anche le cifre, le informazioni di bordo e le spie luminose. E al
momento di avviamento del motore vengono visualizzate le
funzioni impostate dal guidatore.
La strumentazione combinata comunica in maniera completamente nuova con il Control Display del sistema di comando
iDrive e, fornibile come optional, anche con il Head-Up-Display.
A seconda della funzione selezionata, al display vengono
31
visualizzati anche dei numeri telefonici o delle emittenti radio
caricati attraverso i tasti del volante multifunzione. Se la vettura è
equipaggiata con un sistema di navigazione, la strumentazione
combinata supporta inoltre la funzione High Guiding.
Attraverso dei simboli a freccia il conducente riceve una rappresentazione molto reale del cambio di corsia o un aiuto nella
svolta in un incrocio a visibilità limitata. Inoltre, quando viene
utilizzato il Head-Up-Display le informazioni relative alla guida
vengono visualizzate prima sul parabrezza e sono visibili nella
strumentazione combinata solo quando viene disattivato
il Head-Up-Display. Un secondo schermo realizzato nella tecnologia Black Panel montato nella consolle centrale visualizza
le impostazioni istantanee del climatizzatore automatico. Le
indicazioni relative alla temperatura dell’abitacolo e alla modalità
32
di aerazione sono visibili in una rappresentazione molto precisa
ed elegante. Nella nuova BMW Serie 7 tutte le impostazioni del
climatizzatore automatico sono regolabili attraverso una tastiera
inserita nella consolle centrale.
Selettore elettronico di marcia e tasto Drive Dynamic
Control sulla consolle centrale.
La configurazione dei comandi nella consolle centrale è un
invito alla guida attiva che consente al contempo di controllare in
modo comodo e intuitivo le varie funzioni di comfort. La nuova
BMW Serie 7 è equipaggiata con un selettore di marcia elettronico montato nella consolle centrale. Lo schema di cambiata
corrisponde a quello dei tradizionali cambi automatici. Il cambio
non viene comandato meccanicamente ma attraverso dei
segnali elettrici. La posizione di parcheggio viene inserita premendo il tasto P che si trova nella parte superiore del selettore.
La selezione manuale delle marce avviene spostando il
selettore verso sinistra; in questa modalità i singoli rapporti
sono selezionabili in modo sequenziale. Vicino al selettore di
marcia al lato del guidatore si trova l’unità di comando del Drive
Dynamic Control; il Controller del sistema di comando iDrive
è montato a destra del selettore. Premendo semplicemente un
pulsante il Drive Dynamic Control consente di variare il set-up
della vettura tra i livelli «COMFORT», «NORMAL», «SPORT»
e «SPORT +». La regolazione influenza anche la taratura del
Dynamic Damping Control e l’intervento del Controllo dinamico
di stabilità (DSC), così come la dinamica di cambiata del cambio
automatico e le linee caratteristiche dell’acceleratore e del
servosterzo. Un tasto inserito davanti al Drive Dynamic Control
regola la selezione delle impostazioni del DSC: premendolo
viene attivata una determinata modalità di trazione che facilita ad
esempio l’avviamento sulla neve. A questo scopo entra in
funzione la modalità speciale del DSC, il Controllo dinamico di
34
trazione (DTC) che eleva le soglie di intervento della regolazione
della stabilità di guida. Tenendo premuto il tasto viene disattivato
il DSC.
La configurazione selezionata della trazione e dell’assetto
produce in ogni modalità del Drive Dynamic Control una taratura
equilibrata. Il passaggio da una modalità all’altra determina una
modifica della taratura dell’automobile che viene percepita
chiaramente anche dal guidatore. Nella modalità «SPORT» il
Drive Dynamic Control consente di impostare una configurazione
personalizzata. Questa modalità prevede una taratura sportiva
delle funzioni di trazione e dell’assetto. Qualora lo desideri,
il guidatore può influenzare uno dei due fattori attraverso il
sistema di comando iDrive, assegnandoli la configurazione della
modalità «NORMAL». Ad esempio, il conducente può godersi
l’impostazione sportiva dei componenti della trasmissione anche
se delle condizioni precarie della strada sconsigliano una taratura
più rigida degli ammortizzatori.
Nella nuova BMW Serie 7 il tradizionale freno di stazionamento
è stato sostituito da un freno di parcheggio elettroidraulico,
attivabile senza alcun sforzo premendo semplicemente un
pulsante. La funzione Auto Hold, attivabile anche attraverso un
tasto, provvede a mantenere automaticamente ferma la vettura,
aumentando così il comfort nelle situazioni di Stop & Go.
Ottimizzato con coerenza, utilizzabile intuitivamente:
il nuovo BMW iDrive.
Anche nella nuova BMW Serie 7 l’attivazione e il controllo di tutte
le funzioni di entertainment, di informazione, di navigazione
e di telecomunicazione offerte di serie o come optional avviene
attraverso l’innovativo sistema di comando BMW iDrive. Il
sistema che ha debuttato nel modello precedente della
BMW Serie 7 ha influenzato profondamente la definizione di
ergonomia, di funzionalità e di logica dei comandi nell’automobile.
Soprattutto nel segmento premium, grazie al sistema iDrive,
BMW si è assicurata un ruolo di avanguardia. Con l’introduzione
della nuova generazione di iDrive BMW estende il proprio
vantaggio rispetto a sistemi comparabili di altre case automo-
35
bilistiche a livello di rappresentazione e di comando intuitivo.
Anche nel nuovo BMW iDrive il comando, realizzato tramite il
Controller della consolle centrale, e la visualizzazione, attraverso
il Control Display centrale, sono stati separati uno dall’altro,
così da assicurare un posizionamento ergonomicamente
ottimale del comando e la lettura delle informazioni visualizzate
senza che il guidatore debba distogliere troppo lo sguardo
dalla strada. Il generoso schermo da 10,2 pollici incastonato
armonicamente nella plancia offre delle rappresentazioni
grafiche facilmente comprensibili, in un’ottica attraente che
definiranno il benchmark nel segmento di appartenenza.
Il display è montato alla stessa altezza della strumentazione
combinata e offre la distanza di lettura ottimale sia per il
guidatore che per il passeggero. Il nuovo Controller montato
36
in una posizione ergonomicamente ottimale consente di
selezionare e attivare in modo confortevole e intuitivo le funzioni
attraverso dei movimenti standardizzati di inclinazione, pressione
e rotazione.
Delle funzionalità invitanti e un alto livello di praticità: il
Controller con i tasti di selezione diretta.
Il nuovo iDrive Controller è più confortevole nell’utilizzo. La sua
forma riprende le più moderne nozioni di biomeccanica che
si riflettono anche in un’impressione piacevole al tatto e una
struttura meccanica ordinata. I vantaggi offerti dagli elementi di
comando, dalla struttura del menu e dalla rappresentazione
grafica del Control Display si riconoscono sia al primo contatto
che nell’utilizzo giornaliero del sistema.
o muovendone la ruota. Ad esempio, ruotando la manopola
si visualizza la lista dei punti di menu selezionabili e premendola
si conferma la funzione desiderata. Spostando il Controller
verso destra o sinistra è possibile navigare in modo semplice
attraverso i vari livelli di menu. Attraverso la configurazione
grafica strutturata a tabelle di menu e la rappresentazione dei
movimenti del Controller ammessi, al cliente viene offerto il più
alto livello di orientamento. In questo modo, le opzioni di
comando del Controller e la rappresentazione grafica allo
schermo si completano reciprocamente.
La rappresentazione del Controller al Control Display facilita
l’orientamento nella selezione del comando successivo.
I comandi impartiti inclinando, ruotando e premendo il Controller
sono simili alle azioni eseguite al computer cliccando il mouse
Tutti i menu seguono lo stesso schema e rendono superfluo un
periodo di apprendimento. Gli alberi del menu sono ampi, così
da mettere a disposizione un numero di opzioni elevato senza
dovere cambiare livello di menu. Al contempo le funzioni sono
37
disposte in modo da raggiungere facilmente le opzioni più importanti nell’utilizzo giornaliero. Un’altra novità del sistema di
comando del Controller sono quattro tasti di selezione diretta
per saltare direttamente alle opzioni di menu più frequenti.
Questi tasti consentono di spostarsi velocemente tra le funzioni
CD, radio, telefono e navigazione. L’offerta dei tasti di selezione
diretta viene completata da tre tasti di comandi che servono a
caricare il menu di avviamento, a ritornare all’ultimo menu attivo
e alla visualizzazione di opzioni supplementari nel contesto attivo.
Il lavoro di ricerca viene abbreviato o addirittura soppresso.
38
Utili e adesso ancora più personalizzati:
i tasti Preferiti.
Grazie alla propria versatilità, il sistema BMW iDrive supporta le
preferenze del conducente, offrendo maggiore comfort e personalizzazione. A questo scopo servono anche i tasti Preferiti
che hanno dimostrato la loro utilità anche negli altri modelli BMW
e i quali sono stati montati nella consolle centrale nella zona del
sistema audio.
Oltre elle emittenti radio, ai numeri telefonici e alle destinazioni
di navigazione, gli otto tasti consentono per la prima volta di
memorizzare e selezionare direttamente anche dei punti di menu
caricabili attraverso iDrive. Premendo un tasto, il guidatore non
solo passa direttamente alla stazione radio preferita o all’indirizzo
di casa, ma anche alla rappresentazione della carta di navigazione nella scala preferita, alla sintesi dei bollettini del traffico,
alla regolazione del sistema audio o a un capitolo previamente
selezionato del manuale d’istruzioni. Grazie ai sensori a
sfioramento dei tasti Preferiti non appena viene toccato un tasto
la funzione memorizzata viene visualizzata brevemente al
Control Display. Questa soluzione evita delle attivazioni sbagliate.
Grande schermo dal layout variabile, carte in anteprima
e visualizzazione full-screen.
Il sistema iDrive della BMW Serie 7 si presenta con un
Control Display da 10,2 pollici che supera tutte le interfacce
utente finora utilizzate nell’industria automobilistica, ma non
solo a livello dimensionale. Grazie a una risoluzione di
1280 x 480 pixel lo schermo offre una rappresentazione dei
grafici dettagliati nettamente ottimizzata. L’alta qualità è stata
raggiunta anche attraverso una combinazione delle più moderne
tecniche di hardware e di software.
Le liste dei menu sono rappresentate in caratteri bianchi su
uno sfondo nero; dei simboli ad alto effetto, una grafica moderna
e una chiara codifica dei colori caratterizzano lo stile della
39
rappresentazione di immagini. Inoltre, la struttura del menu di
comando facilita l’individuazione delle funzioni desiderate.
Gli alberi di menu bassi e il sistema noto dall’informatica facilitano
l’accesso veloce alle opzioni richieste.
40
Nel menu di avviamento vengono visualizzati tutti i campi
funzionali comandabili con iDrive. La selezione del punto desiderato apre una nuova tabella di menu. Le opzioni disponibili
sono elencate nuovamente in una lista.
piacevole anche l’utilizzo del sistema di navigazione, disponibile
a richiesta. La rappresentazione cartografica full-screen offre
una panoramica estremamente dettagliata della regione in cui si
viaggia. Sia le carte geografiche di viaggio che singoli simboli
sono visualizzabili sotto forma di grafici tridimensionali. Al fine di
completare la rappresentazione in prospettiva, già disponibile
nel modello precedente, è possibile visualizzare anche una
carta a rappresentazione altimetrica. Dei punti di interesse lungo
il percorso vengono evidenziati come grafici fotorealistici.
Questa coerenza nella guida dell’utente promuove l’orientamento
e l’ordinamento delle tabelle di menu al display. Inoltre, degli aiuti
di comando visivi facilitano la scelta. Una leggera pressione
sul tasto Back del Controller consente di annullare una selezione
errata. La tecnica ottimizzata del BMW iDrive facilita e rende più
Le impressionanti capacità tecniche del sistema si riconoscono
già al momento di input della destinazione del viaggio. Quando la
destinazione viene selezionata da una lista di località, già durante
il processo di selezione appare allo schermo un’anteprima cartografica di ogni proposta di destinazione. Delle località con lo
stesso nome sono distinguibili così attraverso delle informazioni
geografiche. Per sillabare i nomi di località o di strade o inserire
dei numeri telefonici viene utilizzata una tastiera circolare.
La disposizione delle lettere e dei numeri in un cerchio accelera
il processo di input.
Controller e comando vocale facilmente combinabili.
Un’ulteriore innovazione del sistema iDrive è il cosiddetto
comando multimodale tramite voce e Controller. Durante l’esecuzione di un compito il cliente può passare senza problemi
da una forma di input all’altra, a richiesta la ricognizione vocale
può restare attiva anche durante l’utilizzo del Controller oppure
essere utilizzata contemporaneamente.
Il comando vocale viene attivato premendo il rispettivo tasto
del volante multifunzione e disattivato alla fine dell’azione o
premendo nuovamente il tasto. Al fine di semplificare il sistema
vocale, i comandi disponibili sono visualizzati al Control Display.
Inoltre, iDrive reagisce anche a numerosi sinonimi dei termini
visualizzati. Il sistema BMW iDrive ottimizzato rappresenta
41
ancora una volta un progresso importante nel campo dei sistemi
di comando automobilistici. Una maggiore efficienza, la logica
di comando e dei grafici al display chiari e rappresentati in modo
piacevole marcano il carattere del nuovo BMW iDrive che
contribuisce a rendere il viaggio nella nuova BMW Serie 7
un’esperienza senza pari e sottolineano la posizione di punta di
questa straordinaria vettura premium nel mercato automobilistico.
I motori: potenti, dinamici e dall’efficienza esemplare.
Il V8 a benzina più efficiente del mondo, il più potente sei cilindri
in linea del programma di motori di BMW e il primo rappresentante di una nuova generazione di propulsori diesel a sei cilindri
in linea: la scelta di motorizzazioni offerte in occasione del lancio
della nuova BMW Serie 7 è caratterizzata da superlativi.
I tre propulsori affascinano con il loro spiegamento dinamico
di potenza, una rotondità di funzionamento impeccabile e
un’efficienza esemplare, valorizzando questi pregi in modi differenti, ma pur sempre con un denominatore comune: nelle loro
rispettive categorie di potenza offrono il rapporto più vantaggioso
tra potenza ed economia di gestione. Il nuovo otto cilindri della
BMW 750i è il motore più efficiente della propria categoria.
42
Le due varianti a sei cilindri entrano in regioni di potenza che
in passato erano un appannaggio dei motori a otto cilindri e
combinano questo potenziale con un’efficienza esemplare e un
peso decisamente alleggerito. Il minore carico sull’asse anteriore
determina un equilibrio più armonico delle masse, influenzando
positivamente anche l’agilità della vettura. I motori sono dunque
in linea con la strategia di sviluppo BMW EfficientDynamics che
offre inoltre una serie di innovazioni nella nuova BMW Serie 7.
In aggiunta ai motori moderni, il recupero dell’energia di frenata,
il comando dei gruppi secondari in base al fabbisogno effettivo,
il light-weight design coerente e l’aerodinamica ottimizzata,
incluso il comando elettronico delle alette di raffreddamento,
determinano nella BMW 740i e nella BMW 730d un ulteriore
abbattimento dei valori di consumo e delle emissioni. L’incremento di efficienza si manifesta in modo particolarmente chiaro
nella nuova BMW 730d: con un consumo medio di 7,2 litri
per 100 chilometri nel ciclo di prova combinato è la vettura più
economica della categoria di appartenenza.
Esclusivo: nella nuova BMW 750i nuovo motore otto
cilindri a benzina con sovralimentazione Twin Turbo e
High Precision Injection.
La nuova BMW Serie 7 è una sintesi di eleganza e sportività.
I suoi motori combinano un’impeccabile rotondità di funzionamento con un brioso spiegamento di potenza, risultando ideali
per l’ammiraglia.
Questi criteri vengono soddisfatti al più alto livello dal nuovo
propulsore a otto cilindri del portafoglio motori di BMW. Da una
cilindrata di 4,4 litri il nuovo V8 con sovralimentazione Twin Turbo
e iniezione diretta di benzina (High Precision Injection) eroga
una potenza 300 kW/407 CV nel campo di regime tra i 5.500
e i 6.400 giri/min. La coppia raggiunge un valore massimo di
44
600 Newtonmetri, disponibile tra i 1.750 e i 4.500 giri/min. Una
novità tecnica è costituita dalla configurazione dei turbocompressori e dei catalizzatori che prevede per la prima volta in
un motore a benzina a otto cilindri il loro inserimento nello spazio
a V tra le bancate dei cilindri.
Questa soluzione offre una costruzione estremamente compatta
ma ha reso necessario un nuovo posizionamento dei canali di
aspirazione e di scarico che ha determinato delle lunghezze
ridotte dei tubi e delle sezioni più larghe, così da minimizzare le
perdite di pressione sul lato di aspirazione e di scarico.
Il motore in alluminio della nuova BMW 750i offre le tipiche
qualità dei propulsori a otto cilindri in una versione incredibilmente sportiva. L’elasticità disponibile già a regimi bassi viene
combinata con una spinta prolungata e impressionante. La
BMW 750i accelera da 0 a 100 km/h in solo 5,2 secondi.
Anche a livelli di velocità superiori sono sempre disponibili delle
riserve sufficienti di potenza per realizzare delle affascinanti
accelerazioni. Il valore massimo definito dall’elettronica del
motore viene raggiunto solo a 250 km/h.
La sovralimentazione Twin Turbo assicura una
spinta prolungata.
Le caratteristiche prestazionali del nuovo motore V8 sono
marcate essenzialmente dalla tecnologia Twin Turbo. Il principio
costruttivo con due turbocompressori che servono rispettivamente quattro cilindri con dell’aria compressa determina una
spontaneità insuperata nell’accelerazione.
Il turbolag che caratterizza di norma i motori sovralimentati,
cioè il periodo di tempo che trascorre fino allo spiegamento
dell’incremento di potenza, non esiste più. Inoltre, il motore sale
velocemente di giri, conservando la propria elevata coppia in
un campo di regime particolarmente ampio. Le sue caratteristiche
di potenza sono simili a quelle di un motore aspirato di dimen-
46
sioni notevolmente superiori, ma il peso del propulsore con
basamento in alluminio è molto più leggero. Ma non solo il peso,
bensì anche il consumo di carburante del nuovo propulsore V8
si attestano a un livello incredibilmente basso per un motore di
questa categoria di potenza.
Un fattore importante per raggiungere dei valori di consumo
vantaggiosi è il tipico comando continuo degli alberi a camme
che caratterizza i motori BMW, il Doppio VANOS. Il sistema
consente al motore di erogare una coppia elevata già a regimi
bassi.
Una funzione chiave del concetto di utilizzo altamente efficiente
del carburante la riveste la High Precision Injection. La seconda
generazione dell’iniezione diretta di benzina funziona con degli
iniettori piezoelettrici montati nella testata cilindri nelle vicinanze
immediate delle candele i quali spruzzano il carburante
nelle camere di combustione a una pressione di 200 bar. Questa
costruzione assicura un dosaggio estremamente preciso del
carburante con un impatto positivo sul consumo, sui valori delle
emissioni e sulla sonorità del motore.
Il consumo medio di carburante misurato nel ciclo di prova combinato della BMW 750i è di 11,4 litri per 100 chilometri. Rispetto
al modello precedente ciò corrisponde a un miglioramento
del 3 percento, accompagnato da un aumento della potenza di
30 kW. Il nuovo propulsore V8 raggiunge così il livello di potenza
degli attuali motori a 12 cilindri, offrendo al contempo l’effi cienza
più alta nella categoria dei propulsori a 8 cilindri. Il valore di CO2
della nuova BMW 750i è di 266 grammi per chilometro. I valori di
47
orientamento della norma di gas di scarico statunitense ULEV II
vengono soddisfatti, analogamente alle disposizioni della norma
antinquinamento Euro 5 in Europa.
Ancora più potente: BMW 740i con motore sei cilindri
in linea con Twin Turbo e High Precision Injection.
La seconda variante di motore a benzina della nuova
BMW Serie 7 viene alimentata dal motore sei cilindri in linea
più potente del portafoglio motori di BMW. Analogamente
al nuovo V8, anche nel motore della BMW 740i la combinazione
esclusiva tra sovralimentazione Twin Turbo e High Precision
Injection produce delle caratteristiche di potenza inconfondibili e
un’economia di gestione impressionante, soprattutto se messa
in relazione al potenziale dinamico offerto.
Grazie a una serie di modifiche apportate al sistema di turbocompressione, nell’ultima variante del 3,0 litri sei cilindri in linea
la potenza è stata incrementata a 240 kW/326 CV. La potenza
48
massima viene raggiunta a un regime del motore di 5800 giri/
min. e già a 1500 giri/min. è disponibile la coppia massima di 450
Newtonmetri.
Nel sei cilindri in linea con Twin Turbo due turbocompressori
a gas di scarico servono rispettivamente tre cilindri con dell’aria
compressa. La bassa coppia d’inerzia dei due piccoli compressori ottimizza sensibilmente la prontezza di risposta anche in
questo motore.
Già a bassi regimi la pressione di sovralimentazione viene formata
senza alcun ritardo, così che il motore, supportato inoltre dalla
regolazione continua degli alberi a camme Doppio VANOS,
eroga rapidamente molta potenza e una coppia elevata. Il
guidatore percepisce questa caratteristica che offrono su scala
mondiale solo i motori a benzina BMW Twin Turbo come un’elasticità particolarmente marcata.
Questo spiegamento di potenza straordinariamente dinamico
viene promosso anche dall’alto rapporto di compressione del
motore, dovuto anche alla High Precision Injection. Il raffreddamento della miscela ottenuto dall’iniezione diretta di carburante
consente di raggiungere un rapporto di compressione superiore
a un motore turbo con iniezione nel collettore di aspirazione.
Conseguentemente, migliora anche il rendimento del motore:
maggiore potenza e un consumo di carburante più basso. Inoltre,
grazie al posizionamento centrale degli iniettori piezoelettrici tra
le valvole, nelle vicinanze immediate delle candele, è possibile
dosare il carburante da iniettare con la massima precisione.
Lo spiegamento di potenza del sei cilindri in linea con Twin Turbo
50
e High Precision Injection raggiunge un livello che in passato
era realizzabile solo con motori a otto cilindri di cilindrata
nettamente superiore. Il più potente propulsore a sei cilindri di
BMW si distingue però per dei valori di consumo assai più bassi.
Anche il peso del motore dotato di un basamento in alluminio
è più leggero, così da promuovere l’agilità della vettura. La nuova
BMW 740i accelera da 0 a 100 km/h in 5,9 secondi, la sua
velocità massima viene limitata elettronicamente a 250 km/h.
Nel ciclo di prova combinato il consumo medio di carburante
misurato è di 9,9 litri per 100 chilometri e il valore di CO 2 di
232 grammi per chilometro. Rispetto al modello precedente la
nuova BMW 740i offre una potenza incrementata di 15 kW/20 CV
e un calo del consumo di carburante del 12 percento. Anche
la nuova BMW 740i soddisfa i criteri della futura norma antinquinamento Euro 5.
La più moderna potenza diesel: nella BMW 730d
nuovo sei cilindri in linea con iniezione Common-Rail
della terza generazione.
Il primo rappresentante della nuova generazione di motori diesel
a sei cilindri debutta su scala mondiale nella nuova BMW 730d.
Con l’introduzione di questo propulsore BMW rafforza la propria
posizione di leader mondiale nello sviluppo di motori a gasolio.
Il propulsore costruito completamente ex novo si distingue
per una applicazione coerente della strategia di sviluppo
BMW EfficientDynamics, un incremento dei valori prestazionali
e una riduzione del consumo di carburante e delle emissioni.
A un regime motore di 4000 giri/min. vengono erogati da una
cilindrata di 3,0 litri 180 kW/245 CV. La coppia massima di
540 Newtonmetri è disponibile già a 1750 giri/min. Rispetto al
modello precedente, la nuova BMW 730d offre una potenza
incrementata di 10 kW; al contempo il consumo di carburante è
calato del 10 percento. A livello di economia di gestione, la nuova
BMW 730d assume così una posizione di punta nel segmento
delle ammiraglie di lusso.
Il basamento e la testata cilindri del nuovo motore diesel sono
realizzati in leghe di alluminio ad alta resistenza. Il sistema di
turbocompressori ampliamente rivisitato con geometria variabile
al lato di aspirazione assicura uno spiegamento di potenza
enorme, armonico e adatto sempre alla situazione di guida.
L’approvvigionamento di carburante viene regolato da un’iniezione
Common-Rail della terza generazione che lavora con iniettori
piezoelettrici a una pressione massima di 1800 bar. Gli iniettori
52
posizionati centralmente e le valvole verticali assicurano una
combustione uniforme, contribuendo alla riduzione delle
emissioni grezze. Il filtro antiparticolato diesel e il catalizzatore
ad ossidazione sono stati montati in un carter unico, vicino al
motore, dietro alla turbina del sistema di sovralimentazione.
Una nuova testata cilindri in alluminio migliora anche l’acustica
del motore. Inoltre, l’utilizzo di innovative candele ceramiche
riduce i fastidiosi rumori del motore e le vibrazioni durante la fase
di riscaldamento e contribuisce ad elevare l’efficienza.
In conseguenza alla sua minore altezza e alla nuova posizione
della trasmissione a catena e della pompa del vuoto, il nuovo
motore diesel offre le premesse ottimali per soddisfare i criteri
futuri di protezione dei pedoni. Con un peso di 185 chilogrammi,
il nuovo sei cilindri diesel è di 5 chilogrammi più leggero
del motore precedente. L’ottimizzazione di peso non aumenta
solo l’efficienza della vettura ma ne promuove anche l’agilità.
La BMW 730d accelera da 0 a 100 km/h in 7,2 secondi.
La velocità massima è di 245 km/h. Con un consumo medio
di carburante di 7,2 litri per 100 chilometri nel ciclo di prova
combinato, la nuova BMW 730d si posiziona come la vettura
più economica del segmento di appartenenza.
Anche la conseguente autonomia di oltre 1100 chilometri
definisce dei parametri di riferimento nuovi. Il valore di CO 2 della
nuova BMW 730d è di 192 grammi per chilometro. Anche
il nuovo motore a gasolio soddisfa i criteri della futura norma
antinquinamento Euro 5.
BMW EfficientDynamics: dei valori di consumo e delle
emissioni esemplari anche nel segmento di lusso.
Grazie a una serie di misure d’incremento dell’efficienza nella zona
intorno al motore, in tutte le varianti della nuova BMW Serie 7
viene assicurato di serie un rapporto particolarmente vantaggioso
tra prestazioni ed economia di gestione. Ad esempio, in tutte le
motorizzazioni è disponibile il recupero dell’energia di frenata,
una gestione intelligente dei flussi di energia che concentra
la produzione di corrente per la rete di bordo alle fasi di rilascio e
di frenata.
La batteria della vettura viene caricata senza che si renda
necessario il consumo della potenza motore e, conseguentemente, dell’energia contenuta nel carburante. Durante le fasi
53
di accelerazione del motore l’alternatore viene di norma staccato.
La conseguenza non è solo una produzione di corrente particolarmente efficiente ma anche un maggiore quantitativo di
potenza disponibile durante l’accelerazione per essere trasformata in dinamica di guida.
L’efficienza della BMW Serie 7 viene ottimizzata anche attraverso
il controllo dei gruppi secondari in dipendenza del fabbisogno.
Ad esempio, è possibile ridurre sensibilmente l’assorbimento
di potenza della pompa del carburante e del servosterzo,
adattandolo allo stato di guida istantaneo, così da risparmiare
dell’energia. La trasmissione a cinghia del compressore del
climatizzatore è munita di una frizione. Quando viene spento
il climatizzatore, il compressore viene staccato automaticamente,
così da minimizzare la coppia di trascinamento del compressore.
54
In aggiunta all’utilizzo di pneumatici a resistenza al rotolamento
ridotta, nella BMW 730d l’efficienza è stata incrementata
anche ottimizzando l’aerodinamica. Le alette di raffreddamento
dei modelli BMW 740i e BMW 730d sono a comando attivo.
Allo stato chiuso esse riducono la resistenza aerodinamica della
vettura e vengono aperte solo quando aumenta il fabbisogno
di raffreddamento.
Di serie: cambio automatico preciso e veloce.
Nella nuova BMW Serie 7 la trasmissione di potenza avviene di
serie attraverso un cambio automatico ottimizzato a sei rapporti
dalle caratteristiche di cambiata sportive.
Una nuova centralina potenziata e una tecnica del convertitore di
coppia modificata consentono una selezione ancora più precisa
delle marce. Il cambio automatico esegue ogni cambio-marcia
con una spontanietà ed efficienza incomparabili. Questo non
promuove solo il comfort ma soprattutto la dinamica di guida
della berlina.
Grazie al passaggio diretto alla marcia finale, anche le scalate di
più di una marcia non richiedono dei tempi supplementari. Ad
esempio, un kick-down, con il quale il guidatore schiacciando
l’acceleratore a fondo segnala che desidera richiamare la massima dinamica, determina la scalata immediata di un massimo
di quattro rapporti. Inoltre, grazie al proprio collegamento diretto
al motore con uno slittamento minimo del convertitore e la
selezione precisa delle marce, il cambio automatico a sei rapporti
supporta anche una gestione particolarmente economica del
motore.
Il comando del cambio automatico avviene attraverso un selettore
di marcia elettronico. Il controllo non è più meccanico ma avviene
attraverso dei segnali elettrici. La posizione di parcheggio viene
inserita premendo il tasto P che si trova nella parte superiore
del selettore. Per attivare la selezione manuale dei rapporti è
sufficiente spostare il selettore a sinistra.
55
In questa modalità le marce possono essere inserite in modo
sequenziale. Un display nel selettore e una visualizzazione nella
strumentazione combinata indicano il rapporto selezionato.
Una tecnica innovativa dell’assetto offre
una combinazione unica di comfort e dinamica.
La nuova BMW Serie 7 consente di vivere un’esperienza di guida
affascinante e soddisfa non solo delle esigenze particolarmente
sofisticate ma anche molto varie. Infatti, viene tenuto conto sia
del desiderio di trovare il massimo comfort, come di raggiungere
anche la più elevata dinamica nella categoria di lusso.
Analogamente ai motori che si distinguono per la loro rotondità
di funzionamento e il loro imponente spiegamento di potenza,
anche l’assetto soddisfa qualsiasi esigenza. La tecnica del telaio
sviluppata completamente ex novo garantisce un eccellente
comfort sia nell’abitacolo che a livello di rotolamento, conferendo
al contempo alla nuova BMW Serie 7 un’agilità unica nel seg-
56
mento di lusso. Inoltre, il guidatore può decidere in qualsiasi
momento a quale caratteristica conferire la priorità e influenzare la
taratura della propria vettura attraverso il Drive Dynamic Control.
Per la prima volta una berlina BMW è stata equipaggiata con un
asse anteriore a bracci sovrapposti.
stradale, così da ottimizzare il contatto tra i pneumatici e la strada
e consentire delle accelerazioni trasversali superiori. Anche
il nuovo asse posteriore Integral V sviluppato appositamente
per la nuova BMW Serie 7 e protetto da una serie di brevetti è
realizzato in alluminio.
La costruzione in alluminio estremamente leggera garantisce
una separazione delle funzioni guida della ruota e ammortizzazione, così da promuovere il comfort. Gli ammortizzatori sono
praticamente esenti da forze trasversali e possono reagire
dolcemente alle irregolarità del fondo stradale.
Le forze dinamiche e di trazione che agiscono sulle sospensioni
delle ruote vengono assorbite dal portamozzo, dal supporto del
ponte posteriore, dalla forcella e da tre bracci.
Inoltre, viene minimizzato l’influsso di fattori di disturbo sullo
sterzo. La cinematica dell’asse a doppio snodo consente un
adattamento perfetto della campanatura delle ruote al fondo
L’innovativo appoggio elastocinematico della forcella consente
di realizzare delle caratteristiche in passato incompatibili tra di
loro che supportano sia la dinamica di guida che il comfort.
Attraverso l’isolamento effettivo dal fondo stradale dal motore,
l’asse assicura inoltre un elevato comfort acustico e vibrazionale.
57
Le sospensioni pneumatiche di serie dell’asse posteriore dei
modelli BMW 750Li e BMW 740Li garantiscono un’altezza
costante a qualsiasi condizione di guida e di fondo stradale.
Ogni modifica dello stato di carico viene compensata dalle ruote,
così che in caso di movimenti di molleggio causati da un fondo
stradale irregolare e da coricamenti in curva il fabbisogno di
regolazione risulta minimo. La nuova BMW 730d è equipaggiata
di serie con cerchi in lega da 17 pollici. I modelli BMW 750i e
BMW 740i montano dei cerchi in lega da 18 pollici.
I pneumatici di sicurezza di serie del tipo runflat dalle dimensioni
245/55 R 17 e 245/50 R18 consentono in tutti i modelli di proseguire il viaggio anche in caso di perdita totale della pressione.
A seconda del carico, sono percorribili fino a 250 chilometri.
58
Inoltre l’indicatore avaria pneumatici monitora permanente mente la pressione e avverte quando lo scarto è superiore al
20 percento.
L’Integral Active Steering controlla l’angolo di sterzata
delle ruote anteriori e posteriori.
L’asse anteriore a doppio snodo e l’asse posteriore Integral V
consentono inoltre di utilizzare una serie di innovativi sistemi di
assetto e di sterzo. Ad esempio, a richiesta la nuova BMW Serie 7
è fornibile con un Integral Active Steering che influenza, in dipendenza della velocità, le forze applicate allo sterzo attraverso il
Servotronic, l’angolo di sterzata dell’asse anteriore attraverso
l’Active Steering e, per la prima volta, anche l’angolo di sterzata
delle ruote posteriori.
Un ingranaggio a vite senza fine e un motore montato concentricamente consentono di variare fino a tre gradi l’angolo di
sterzo delle ruote posteriori. L’Integral Active Steering varia
l’angolo di sterzata anche davanti attraverso un elettromotore
la cui centralina elabora i dati forniti dai sensori del numero di giri
delle ruote, della rotazione del volante, del tasso d’imbardata
e dell’accelerazione trasversale, così da assicurare un comportamento ottimale dello sterzo in qualsiasi situazione di guida.
A basse velocità le ruote posteriori si muovono in direzione
opposta all’angolo di sterzo delle ruote anteriori, così da incrementare sensibilmente l’agilità della BMW Serie 7. A seconda
della velocità, il diametro di sterzo della vettura si riduce fi no
a 70 centimetri.
La maggiore agilità viene completata da un guadagno di comfort,
dovuto al minore sforzo al volante. Nei cambi di corsia e nella
guida in curva a velocità elevate l’Integral Active Steering produce
59
delle reazioni confortevoli e sicure. L’angolo di sterzata delle
ruote posteriori avviene nella stessa direzione del movimento
delle ruote anteriori. Anche in caso di movimenti bruschi al
volante la BMW Serie 7 segue con precisione la rotta impostata
dal guidatore.
L’intervento simultaneo dell’Active Steering ottimizza inoltre le
reazioni dello sterzo, riducendo i movimenti al volante. L’effetto
della guida delle ruote posteriori si registra soprattutto nella zona
posteriore. Dei cambiamenti di direzione nella guida dinamica
determinano un’accelerazione trasversale la quale non viene
accompagnata però da un analogo aumento del tasso d’imbardata. L’isolamento di questi due fattori viene percepito come
guadagno di comfort.
60
Questa combinazione unica al mondo tra sterzo attivo dell’asse
anteriore e guida delle ruote posteriori aumenta sia il comfort
che l’agilità della vettura. Oltre al guadagno di stabilità nei cambi
veloci di direzione, l’Active Steering determina anche nella nuova
BMW Serie 7 una maggiore stabilità nelle frenate. La combinazione di Active Steering con i sensori del Controllo dinamico di
stabilità (DSC) previene nelle frenate su fondi stradali differenti
(frenata µ-split) di evitare con un intervento mirato allo sterzo lo
sbandamento della vettura.
Dinamica di guida su misura: Dynamic Damping Control
e Drive Dynamic Control.
La nuova BMW Serie 7 è equipaggiata di serie con il Dynamic
Damping Control a controllo elettronico. I nuovi ammortizzatori
seguono in modo adattativo l’andamento del fondo stradale
e lo stile di guida, così da evitare dei movimenti indesiderati
dell’automobile che potrebbero derivare da irregolarità della
strada o da elevate accelerazioni trasversali.
La mappatura del Dynamic Damping Control è influenzabile
dal guidatore attraverso il Drive Dynamic Control, il quale può
scegliere tra una taratura confortevole, normale o sportiva.
BMW è la prima casa automobilistica del mondo ad applicare un
sistema di ammortizzatori in cui la regolazione della fase di
estensione e di compressione avviene in continuo e separatamente. Il risultato è una taratura rigida dell’assetto combinata con
delle reazioni confortevoli alle irregolarità del fondo stradale.
A richiesta, l’assetto della nuova BMW Serie 7 è completabile con
la stabilizzazione antirollío Dynamic Drive. Questo sistema riduce
il coricamento laterale della vettura nelle curve percorse ad alta
velocità e durante i cambi improvvisi di direzione. A seconda
della situazione di guida momentanea, i sensori rilevano le forze
di inclinazione laterale che vengono compensate immediatamente dagli attuatori delle barre stabilizzatrici dell’asse anteriore
e posteriore.
61
Una maneggevolezza perfetta grazie ai potenti
freni e al DSC.
Il potente impianto frenante Compound della nuova BMW Serie 7
assicura in qualsiasi situazione degli eccellenti valori di decelerazione. I dischi autoventilati e una costruzione a pinza flottante
ottimizzata nell’asse anteriore e posteriore garantiscono la massima resistenza e il più elevato comfort di frenata.
Nei dischi dei freni in lega leggera l’anello in materiale di attrito è
unito con un rivetto alla tazza del freno in alluminio. Insieme alle
pinze dei freni di alluminio dell’asse anteriore, questo principio
brevettato da BMW e nel frattempo utilizzato anche da altre case
automobilistiche determina una forte riduzione delle masse non
sospese, evitando anche a carichi estremi dell’impianto frenante
62
i dischi si deformino in conseguenza al calore. Il sistema di freni
viene supportato dalle ampie funzioni del sistema di stabilità di
guida Controllo dinamico di stabilità (DSC).
Nella nuova BMW Serie 7 il DSC non comprende solo gli
interventi di stabilizzazione ma anche numerose funzioni che
promuovono la guida dinamica.
Queste sono il sistema antibloccaggio (ABS), il Controllo automatico di stabilità (ASC), il controllo di stabilità del rimorchio, il
supporto di frenata in curva Cornering Brake Control (CBC) e il
Dynamic Brake Control (DBC) che massimizza automaticamente
la pressione dei freni di entrambi gli assi non appena rileva che
il guidatore richiede una forte decelerazione. A temperature dei
freni estremamente elevate, l’aumento mirato della pressione
dei freni previene la perdita di decelerazione, definita anche
fading, così che il guidatore può contare su un comportamento
dei freni praticamente invariato.
La funzione freni asciutti ottimizza l’efficienza su fondi stradali
bagnati, mentre la funzione predisposizione freni forma una
pressione moderata dei freni quando il guidatore rilascia
improvvisamente l’acceleratore. In questo modo viene garantita
una reazione spontanea dei freni.
Inoltre, l’assistente di partenza facilita l’avviamento in salita
evitando per un determinato periodo di tempo che la vettura si
muova indietro. Inoltre, la regolazione della velocità con funzione
frenante sfrutta la formazione automatica della pressione dei
freni da parte del DSC per realizzare una confortevole regolazione
della velocità. Al fine di favorire la sicurezza e il comfort, la nuova
BMW Serie 7 è equipaggiata con un freno di stazionamento
che viene azionato, a seconda della situazione, elettromeccanicamente o idraulicamente.
Il freno dispone inoltre della funzione Auto-Hold che incrementa
il comfort, soprattutto nel traffico di Stop-&-Go. Quando la
vettura si arresta, anche in salita, la pressione costante dei freni
la mantiene ferma automaticamente fino che il guidatore preme
nuovamente il pedale dell’acceleratore.
Attivando il tasto DSC-Off della nuova BMW Serie 7 si inserisce
la modalità speciale Controllo dinamico di trazione (DTC)
che eleva le soglie di intervento del DSC e, nella modalità
«TRACTION» facilita l’avviamento sulla neve o sulla sabbia
63
non compatta. Il DTC si lascia attivare anche dal
Drive Dynamic Control nella modalità «SPORT+» e offre
una guida particolarmente sportiva.
Qualora richiesto dal guidatore, è anche possibile disattivare
completamente il DSC. Nella modalità DSC-Off si inserisce una
funzione elettronica di bloccaggio del differenziale dell’asse
posteriore che agisce attraverso i freni delle ruote posteriori
e supporta la guida impegnata e sportiva, ad esempio nelle
accelerazioni all’uscita da curve o tornanti. Al fine di ottimizzare
la trazione, quando il guidatore accelera in una curva stretta
viene frenata la ruota motrice che tende a slittare, in modo che
l’altra ruota dell’asse possa realizzare la trazione.
64
Il controllo intelligente della dinamica di guida:
Integrated Chassis Management e tecnologia FlexRay.
I vari sistemi di regolazione dell’assetto vengono coordinati in
modo perfetto dall’Integrated Chassis Management (ICM).
Il potente controllo elettronico che analizza centralmente il
comportamento di guida della vettura attraverso l’analisi dei vari
segnali dei sensori, consente di adattare in frazioni di secondo
le varie funzioni del motore e di regolazione dell’assetto, così da
garantire la massima stabilità in qualsiasi situazione di guida.
Anche se le condizioni cambiano improvvisamente, ad esempio
un fondo stradale differente, una manovra brusca al volante,
un’accelerazione o una frenata impreviste, il sistema ICM
reagisce con degli interventi precisi sugli attuatori del DSC, del
Dynamic Damping Control e, se ordinato, anche sull’Integral
Active Steering e su Dynamic Drive.
La nuova BMW Serie 7 offre inoltre un collegamento in rete
dei vari sistemi di regolazione dell’assetto e del motore unico
al mondo. Il coordinamento veloce ed affidabile dei sistemi lo
assicura il sistema di transfer dati ad alta velocità FlexRay.
sistemi di regolazione della propulsione, dell’assetto, degli
ammortizzatori, dello sterzo e dei freni della nuova BMW Serie 7.
In nessuna altra vettura è possibile influenzare in modo così
preciso i movimenti longitudinali, trasversali e verticali. BMW è la
prima casa automobilistica del mondo ad utilizzare la tecnologia
FlexRay nelle automobili di serie.
Il sistema sviluppato fino alla produzione di serie con una partecipazione importante di BMW si distingue per una capacità
di transfer di dati finora mai raggiunta. Il tasso di trasferimento
è 20 volte superiore a quello dei sistemi tradizionali di trasmissione. Nella nuova BMW Serie 7 FlexRay gestisce la
comunicazione tra un massimo di 16 centraline. Questa elevata
capacità consente di coordinare il lavoro delle centraline dei
65
Il light-weight design assicura la massima agilità,
efficienza e robustezza.
La BMW Serie 7 si distingue per una carrozzeria nella quale i
fattori ottimizzazione del peso e robustezza si trovano in un
rapporto particolarmente vantaggioso. Questo è stato raggiunto
grazie al light-weight design intelligente. L’utilizzo mirato di
acciai altoresistenziali e ad altissima resistenza per costruire una
struttura della scocca estremamente stabile, così come l’impiego
di alluminio in una serie di componenti, provvedono a una
maggiore sicurezza attiva, nonostante il peso totale alleggerito.
Rispetto al modello precedente, la nuova BMW Serie 7 offre
una resistenza torsionale incrementata del 20 percento circa,
mettendo così a disposizione anche le premesse per delle
66
eccellenti caratteristiche dinamiche. Inoltre è stata nettamente
migliorata la cosiddetta qualità dei materiali leggeri che è indice
del valore di rigidità torsionale in relazione alle superfici di
appoggio e al peso della vettura. Unica nel segmento della
BMW Serie 7 è la combinazione di un tetto di alluminio con una
scocca di acciaio. Il vantaggio di peso di questa soluzione è di
circa 7 chilogrammi rispetto a un tradizionale tetto di acciaio.
Il conseguente spostamento del baricentro verso il basso offre
un contributo prezioso all’agilità della vettura.
In più, il cofano motore, le porte, le fiancate anteriori e le basi
anteriori delle molle della carrozzeria sono in alluminio. Utilizzando
per la prima volta delle porte di alluminio in una carrozzeria di
grande serie BMW ha potuto ridurre il peso di altri 22 chilogrammi.
Protezione esemplare per guidatore e passeggeri.
La base dell’elevato livello di sicurezza passiva della nuova
BMW Serie 7 è costituita da strutture portanti altamente
resistenti, zone di deformazione programmata con la massima
precisione e sistemi di ritenuta ultraefficienti coordinati da una
potente elettronica di controllo. La vettura è stata concepita
per ottenere i massimi punteggi in tutte le principali prove di
crash del mondo.
Le forze attive in caso di urto frontale vengono convogliate lungo
dei percorsi di carico del sottoscocca, del telaio laterale, del
modulo frontale e del tetto, assorbite dalle zone di deformazione
e tenute lontane dall’abitacolo. Le strutture portanti per i percorsi
del carico sono state realizzate in gran parte in acciai multifase e
68
in una nuova generazione di acciai lavorati a caldo. L’utilizzo di
questi materiali contribuisce ulteriormente all’ottimizzazione del
peso. Negli interni della nuova BMW Serie 7 l’equipaggiamento
di serie comprende oltre agli airbag frontali, per il bacino e il
torace, anche gli airbag laterali a tendina per la testa.
Tutti i sedili dell’ammiraglia sono completi di cinture automatiche
a tre punti. I sistemi di ritenuta dispongono di limitatori di sforzo,
nei sedili anteriori anche di una funzione di tendicintura. Al fine di
proteggere gli occupanti contro delle lesioni della colonna vertebrale cervicale in caso di urto posteriore, i sedili anteriori sono
equipaggiati di serie con poggiatesta attivi anticrash. Inoltre, nel
divanetto posteriore sono montati di serie dei punti di ancoraggio
ISOFIX per i seggiolini dei bambini. Tutti i sistemi di ritenuta sono
controllati da un’elettronica centrale di sicurezza che valuta la
natura e la gravità della collisione e attiva gli elementi protettivi
più efficienti. Al fine di prevenire dei tamponamenti, anche
la nuova BMW Serie 7 dispone di un sistema di avvertimento per
le vetture che seguono. Questo sistema è un’ottimizzazione della
luce dei freni adattativa, introdotta da BMW come prima casa
automobilistica del mondo.
lampeggio delle luci dei freni. Quando la vettura si arresta
dopo una decelerazione particolarmente forte, vengono attivati
automaticamente i lampeggi di emergenza.
In caso di decelerazioni particolarmente intense e di un intervento
di regolazione dell’ABS, i guidatori delle vetture che seguono
vengono invitati da una segnale particolare a frenare a fondo. Dei
sistemi comparabili sono stati adottati nel frattempo anche da
altre case automobilistiche. Inoltre, sono state introdotte delle
norme legislative relative alla realizzazione della luce adattativa
dei freni. In ottemperanza a queste norme, il segnale più intenso
della nuova BMW Serie 7 viene emesso sotto forma di un
69
Una visione ottimale: proiettori bixeno di serie, Adaptive
Light Control e diffusione variabile del fascio luminoso
come optional.
Grazie ai loro anelli luminosi, i doppi proiettori bixeno di serie
della BMW Serie 7 non assicurano solo un’illuminazione ottimale
della strada al buio, ma offrono anche la possibilità di essere
utilizzati come luce diurna. Inoltre, aumenta la riconoscibilità della
vettura al buio.
La nuova BMW Serie 7 è equipaggiata di serie con un sensore
delle luci che provvede ad accendere automaticamente i
proiettori anabbaglianti in dipendenza della luminosità esterna.
Inoltre a bordo è montato di serie un sensore pioggia che
registra l’intensità delle precipitazioni e adatta automaticamente
l’attività dei tergicristalli. Un ulteriore comfort nella guida notturna
viene offerto dall’assistente fari abbaglianti, disponibile come
optional. Il sistema accende e spegne automaticamente i
fari abbaglianti, a seconda della distanza misurata rispetto alle
vetture incrocianti o precedenti e alla luminosità esterna.
L’Adaptive Light Control, disponibile a richiesta, assicura un’illuminazione della strada che segue l’andamento delle curve.
La rotazione dei proiettori dipende dal movimento dello sterzo,
dal tasso d’imbardata e dalla velocità della vettura. Nei proiettori
è stata integrata la funzione di luce di svolta. In ogni manovra
di svolta viene acceso un cono luminoso supplementare che
illumina la carreggiata nella direzione scelta. Grazie alla regolazione adattativa della profondità di illuminazione, presentata per
la prima volta nella nuova BMW Serie 7, viene considerata anche
la delimitazione verticale della carreggiata. Nella guida su dossi,
attraverso gallerie o su rampe ripide, il fascio di luce viene abbassato o alzato, così da illuminare in modo ottimale la strada senza
abbagliare il traffico incrociante.
Un altro componente dell’Adaptive Light Control è la ripartizione
variabile del fascio luminoso che provvede su percorsi diritti a
un’illuminazione ottimizzata della strada. Il controllo innovativo
funziona in dipendenza della velocità e amplia automaticamente
il campo visivo, allargando il cono di luce. Ad esempio, nella
modalità luce di città, dunque a velocità inferiori a 50 km/h, una
ripartizione più ampia del fascio di luce facilita il riconoscimento
di oggetti nella zona sinistra della strada. Nella modalità autostradale il campo visivo viene allargato attraverso un aumento
della profondità di illuminazione e un’illuminazione più intensa
71
della zona a sinistra. Non appena il guidatore accende anche le
luci fendinebbia, la ripartizione variabile del fascio luminoso
determina una maggiore diffusione della luce fino alla velocità di
70 km/h e una maggiore illuminazione della zona più vicina alla
vettura. A velocità superiore viene ampliata la diffusione della
luce e, inoltre, la portata del fascio luminoso.
Anteprima mondiale:
BMW Night Vision con riconoscimento delle persone.
BMW è la prima casa automobilistica del mondo a presentare
nella nuova BMW Serie 7 un sistema di visione notturna
con riconoscimento delle persone e avvertimento del guidatore.
La nuova generazione di BMW Night Vision definisce dei
benchmark nel settore della prevenzione di infortuni durante
la guida notturna.
L’elemento centrale del sistema è una videocamera termica che
fornisce un’immagine in movimento ad alta risoluzione nel
Control Display centrale nella quale il guidatore può riconoscere
persone, animali e oggetti che si trovano al di fuori del fascio
luminoso dei proiettori. Per la prima volta il sistema è stato
72
completato dal riconoscimento di persone. I dati della videocamera vengono analizzati da una centralina che individua dei
pedoni con l’aiuto di algoritmi intelligenti e li marca in giallo
nell’immagine allo schermo. Se il sistema rileva un pericolo per
le persone, esso avverte il guidatore. Al fine di minimizzare il
numero di avvertimenti e di limitarli solo ai pedoni effettivamente
a rischio, la centralina esegue una complessa analisi della
situazione.
L’avvertimento riguarda solo pedoni che si trovano in un
cosiddetto corridoio di avvertimento, il quale viene definito in
dipendenza della velocità, dell’angolo di sterzo e del tasso
d’imbardata. Se ad esempio il sistema riconosce una persona
lungo il bordo della strada la quale cammina verso la strada o
è già sulla strada, il guidatore viene avvertito in tempo attraverso
un simbolo del Control Display. Quando la vettura è equipaggiata
con il Head-Up-Display, l’avvertimento viene proiettato anche
sul parabrezza.Inoltre, nella nuova BMW Serie 7 una serie di
sistemi di assistenza del guidatore migliorano sia il comfort che
la sicurezza attiva.
I sistemi supportano il guidatore nelle situazioni più difficili, ad
esempio durante la guida in coda o quando la visibilità è limitata,
lo aiutano nel valutare la situazione istantanea e promuovono
l’attenzione in manovre di guida impegnative, così da intensifi care
il piacere di guidare nella nuova BMW Serie 7 senza dovere
delegare la propria responsabilità per la vettura.
73
Regolazione della velocità con funzione frenante di
serie, Regolazione attiva della velocità con funzione
Stop & Go come optional.
La Regolazione della velocità con funzione frenante di serie
interviene sulla gestione motore, sulla selezione delle merce e
sui freni, così da mantenere costante la velocità impostata
dal guidatore. Il sistema registra permanentemente i valori di
accelerazione trasversale della vettura, riducendo, qualora
necessario, la velocità attraverso un intervento sulla gestione
motore e sul sistema dei freni, così da evitare delle limitazioni
del comfort durante la guida in curva.
Inoltre, attraverso un intervento sui freni viene supportata la
guida in discesa controllata, anche con un rimorchio. Un aiuto
74
ancora più completo lo offre la Regolazione attiva della velocità
con funzione Stop & Go. Il sistema fornibile a richiesta comprende anche la regolazione automatica della distanza
che consente di viaggiare rilassati in autostrada o sulle strade
extraurbane e rispetta inoltre nel traffico lento a velocità minima
la distanza adeguata rispetto al veicolo che precede.
L’utilizzo del sistema nel traffico lento e a bassa velocità dona al
guidatore un netto aumento di comfort in una situazione che
viene percepita di norma come molto stressante. La responsabilità resta però nelle mani del conducente: ad esempio dopo un
arresto di oltre 3 secondi egli deve premere leggermente
il pedale dell’acceleratore o il tasto «Resume» per impartire il
comando di avviamento della vettura. Naturalmente, accelerando
o frenando il guidatore può influenzare in qualsiasi momento la
velocità della vettura. La Regolazione attiva della velocità con
funzione Stop & Go utilizza dei sensori radar dell’ultima generazione. Il guidatore può scegliere tra quattro distanze differenti.
Quando viene superata la distanza definita rispetto alla vettura
che precede il sistema adatta la velocità intervenendo sulla
gestione motore e generando la pressione dei freni. Il sistema
esegue automaticamente anche una riduzione della velocità
fino all’arresto. In questo caso la vettura viene decelerata fi no
all’arresto e mantenuta ferma.
egli viene avvertito attraverso dei segnali ottici e acustici. Al
contempo vengono abbassati i livelli di intervento dell’Assistente
di frenata e attivata la funzione di predisposizione freni del DSC.
In questo modo, attraverso la reazione tempestiva del guidatore
è possibile ridurre il rischio di un tamponamento. Il sistema
di avvertimento di rischio di tamponamento è disponibile
indipendentemente dalla Regolazione attiva della velocità con
funzione di Stop & Go.
La decelerazione massima messa a disposizione dalla Regolazione attiva della velocità con funzione Stop & Go è di 4 m/s².
A velocità più elevate è limitata al valore più confortevole di
2,5 m/s². Qualora dovesse essere necessario un intervento del
guidatore perché il veicolo che precede decelera fortemente,
75
Sempre sulla rotta giusta: avvertimento di cambio di
corsia e Lane Departure Warning (LDW).
Al fine di supportare una guida concentrata, la nuova
BMW Serie 7 è fornibile a richiesta con il sistema
Lane Departure Warning (LDW). Il sistema riconosce
delle deviazioni dalla rotta e le segnala elegantemente
al guidatore attraverso delle vibrazioni al volante.
Il Lane Departure Warning è composto da una videocamera
installata sul parabrezza nella zona del retrovisore interno,
da una centralina per l’elaborazione dei dati e da un sensore
che emette delle vibrazioni leggere al volante ma comunque ben
percepibili. Quando il guidatore ha segnalato attraverso il
lampeggiatore direzionale la propria intenzione di cambiare
76
corsia o direzione, il sistema resta inattivo. La videocamera del
sistema rileva la segnaletica orizzontale di almeno un lato
della carreggiata e la sua relazione rispetto alla vettura e al bordo
della carreggiata. Il sistema ha una portata di 50 metri ed è
utilizzabile anche di notte, non appena sono stati accese le luci.
Il sistema è dunque utilizzabile in numerose situazioni della guida
giornaliera.
retrovisore destro esterno segnala quando una vettura si trova
nella zona critica. Non appena l’attivazione del lampeggiatore
direzionale segnala che è imminente un cambio di corsia, il guidatore viene avvertito da un segnale LED lampeggiate. Inoltre,
subentra un secondo avvertimento sotto forma di vibrazioni al
volante che corrisponde al segnale di Lane Departure Warning.
L’avvertimento di cambio di corsia, disponibile per la prima volta
in una BMW, contribuisce a eseguire con sicurezza le manovre
di sorpasso. Dei sensori radar montati nella coda della vettura
monitorano la situazione del traffico nelle corsie vicine. Il sistema
copre un campo che si estende dal cosiddetto angolo morto
della corsia parallela fino a una distanza di 60 metri indietro.
Una spia triangolare accesa permanentemente alla base del
77
Anteprima nella nuova BMW Sere 7:
indicatore Speed-Limit.
In combinazione con il sistema di navigazione e il Lane Departure
Warning, nella nuova BMW Serie 7 è disponibile un’altra funzione
esclusiva. L’indicatore Speed-Limit consente al guidatore di
informarsi in qualsiasi momento sulla velocità massima ammessa
nel tratto percorso.
Questa funzione incrementa il comfort, soprattutto nei viaggi
lunghi. Il guidatore è sempre informato sui limiti di velocità validi
senza dovere cercare costantemente i rispettivi segnali stradali.
Nella zona del retrovisore interno è installata una videocamera
che registra sia la segnaletica lungo il bordo della strada
che i segnali variabili delle autostrade. I dati vengono confrontati
78
con le informazioni depositate nel sistema di navigazione. Se è
stata modificata la velocità massima, ad esempio in conseguenza
a un cantiere, viene data la priorità ai dati rilevati dalla telecamera.
Inoltre vengono considerati i limiti dettati dalla segnaletica. Il
limite della velocità valido viene visualizzato nella strumentazione
combinata oppure, nell’optional Head-Up-Display. Così cala il
rischio di superare involontariamente un limite di velocità.
Memoria e disco rigido per i file audio e
il sistema di navigazione.
Al fine di assicurare un funzionamento particolarmente confortevole dei sistemi audio e di navigazione, la nuova BMW Serie 7
è equipaggiata di serie con una memoria a disco rigido. Il disco
dalla capacità di memoria di 40 GB consente un accesso
estremamente veloce al materiale cartografico digitale del
sistema di navigazione e può essere utilizzato inoltre per la
raccolta di file musicali.
Il sistema offre la possibilità di trasmettere dei file musicali da
un CD, un MP3-player o da un USB-stick sul disco rigido. I brani
musicali sono permanentemente disponibili durante il viaggio,
anche quando il CD non è più inserito. Il programma audio di
bordo ottiene così una varietà finora mai conosciuta. Il sistema
iDrive consente di accedere alla collezione di musica personale,
a un CD inserito, a un player esterno o al programma radio. La
capacità di memoria disponibile per i file audio corrisponde a
circa 100 CD di musica. Nella banca dati della vettura vengono
memorizzati i singoli brani, incluse le informazioni relative
all’interprete e al titolo e sono facilmente reperibili sotto forma
di elenchi alfabetici nel menu del sistema audio di iDrive. Se i dati
relativi al titolo e all’interprete di un CD inserito non sono ancora
sincronizzabili attraverso la banca dati della vettura, essi possono
essere caricati gratuitamente da BMW ConnectedDrive attraverso la scheda di telefonia mobile installata nella vettura.
Il sistema audio della nuova BMW Serie 7 è equipaggiato di serie
con lettore di DVD, un connettore AUX-In e una porta USB.
79
A richiesta, è disponibile un changer per 6 DVD, un modulo TV
e un’unità di ricezione per il Digital Audio Broadcasting (DAB).
BMW è l’unica casa automobilistica del mondo a utilizzare due
tuner DAB e garantire così una qualità di ricezione costante.
Inoltre, parallelamente al programma audio è possibile ricevere
le informazioni sul traffico trasmesse dalla stessa emittente in via
digitale. Quando si abbandona la zona di ricezione di un’emittente
DAB il sistema passa automaticamente alla ricezione dei segnali
analogici della stessa stazione radio.
Un piacere di ascolto del tutto particolare viene offerto dal
sistema HiFi Professional, disponibile come optional, che riproduce i formati audio multicanale. Il sistema audio multicanale
genera un’acustica affascinante che valorizza in modo perfetto
anche gli effetti sonori più sofisticati. A richiesta, la nuova
80
BMW Serie 7 è equipaggiabile anche con il sistema audio BMW
Individual High End. 16 altoparlanti ad alte prestazioni con azionamento magnetico al neodimio e delle membrane Hexacone
estremamente rigide, un amplificatore digitale a 9 canali dalla
potenza massima di 825 Watt con filtri di frequenze dalla massima precisione garantiscono una qualità del suono inimitabile.
Un’offerta esclusiva nel campo automobilistico è costituita
dalla cosiddetta tecnologia Dirac Live di elaborazione dei segnali
che corregge la risposta d’impulso degli altoparlanti, determinando così una riproduzione lineare e precisa nell’abitacolo
della vettura.
Anche i sistemi di entertainment disponibili per la zona posteriore
della nuova BMW Serie 7 definiscono dei parametri di riferimento
nuovi per viaggiare in modo confortevole. Gli equipaggiamenti
comprendono due schermi integrati negli schienali dei sedili
anteriori, due cuffie e due connettori AUX-In e un lettore di DVD.
Inoltre, tutte le fonti audio e video della vettura sono utilizzabili
anche dai sedili posteriori.
comando del sistema di navigazione e delle funzioni telefoniche.
Ad esempio, gli occupanti della zona posteriore possono
navigare in Internet anche durante la guida, senza che la pagine
selezionate vengano visualizzate allo schermo anteriore.
Nel sistema Fond Entertainment il controllo del programma
d’intrattenimento avviene attraverso un telecomando.
In ognuno dei due schermi da 8 pollici possono essere
rappresentati dei programmi separati, alimentati attraverso
i rispettivi connettori AUX-In.
Il sistema Fond Professional comprende due monitor da
9,2 pollici e un Controller supplementare integrato nella consolle
centrale posteriore. Le funzionalità offerte sono le stesse del
Controller montato nella consolle centrale anteriore, inclusi il
81
Navigazione a un livello nuovo.
Un highlight degli equipaggiamenti della nuova BMW Serie 7
è il sistema di navigazione che è stato ampliamente ottimizzato
e offre adesso uno schermo ad altissima risoluzione, delle
rappresentazioni cartografiche 3D e altre innovazioni utili.
Il sistema non affascina solo con la nuova qualità delle immagini
ma soprattutto per l’efficienza dei comandi. Ad esempio, la
rappresentazione grafica del Controller allo schermo facilita
la selezione di funzioni e di impostazioni. In uno split-screeen,
le indicazioni relative ai percorsi vengono rappresentate a
sinistra, mentre a destra viene visualizzata in anteprima, al fi ne
facilitare l’orientamento veloce, la rispettiva carta, la quale
comprende le località e le strade, così come le più importanti
informazioni sul traffico del percorso selezionato. Unica è anche
82
la rappresentazione full-screen al grande Control Display che
consente di apprendere rapidamente anche i più piccoli dettagli
della carta. A richiesta, una finestra di assistenza offre altre forme
di rappresentazione, indipendentemente dalla finestra principale.
La visione cartografica del punto del menu «Marcare la situazione
del traffico» offre un maggiore comfort, ma non solo nel traffi co
di città. In questa visualizzazione i messaggi relativi a code
di traffico vengono rappresentati come strade marcate in rosso.
Grazie a questo sistema, il guidatore che viaggia in autostrada
conserva in modo confortevole il pieno orientamento anche in
caso di deviazioni della rotta dovute a code.
Un altro elemento che incrementa l’efficienza è il sistema
High Guiding con raccomandazione integrata della corsia da
utilizzare, il quale fa parte del nuovo sistema di navigazione
della BMW Serie 7. Il sistema High Guiding trasmette la rappresentazione di determinati dettagli, ad esempio le regole di
svolta in un incrocio a bassa visibilità, dallo schermo direttamente
alla strumentazione combinata oppure, qualora ordinato, al
Head-Up-Display.
Delle rappresentazioni cartografiche nello schermo ad alta
risoluzione trasformano l’utilizzo del sistema di navigazione della
BMW Serie 7 in un’esperienza unica. Ad esempio, la rappresentazione realistica delle carte di altitudine aumenta nella guida
in montagna la precisione delle raccomandazioni di percorsi.
Nelle scale cartografiche più basse, fino a 25 metri, la rappresentazione tridimensionale integrata degli edifici circostanti offre
un orientamento supplementare, soprattutto nelle metropoli.
Quando si viaggia in strade extraurbane vengono visualizzati
degli edifici particolari o dei punti d’interesse paesaggistici,
così da orientare meglio il guidatore. Attraverso la visualizzazione
in 3D dei punti d’interesse, il nuovo sistema di navigazione
consente di prevedere più facilmente se una determinata
tappa prevista per fare una pausa è già vicina. Un comfort di
viaggio ottimale viene messo a disposizione dalla guida di viaggio
Guided-Tours. La funzione di pianificazione riassume le diverse
mete in un itinerario e carica automaticamente, nella sequenza
giusta, le singole destinazioni durante il viaggio. Grazie a questo
supporto della guida turistica virtuale, a richiesta il sistema
seleziona gli itinerari più belli.
Se il guidatore ha già in mente un itinerario preferito, egli può
inserire liberamente delle tappe di riposo nel percorso.
83
Alle persone che preferiscono preparare il viaggio a casa o
altrove al PC, l’offerta Internet di ConnectedDrive consente di
comporre degli itinerari personalizzati con tappe di riposo
preferite e di caricare successivamente le informazioni con il
USB-stick o il sistema mobile nel sistema di navigazione della
vettura.
Anteprima mondiale:
utilizzo illimitato di Internet in automobile.
Grazie a BMW ConnectedDrive, BMW è la prima casa automobilistica del mondo a offrire un utilizzo illimitato di Internet in
automobile.
Per la nuova BMW Serie 7 l’accesso a Internet è disponibile
come optional a un’attraente tariffa. Analogamente al servizio
Internet BMW Online, BMW assume nuovamente il ruolo di
avanguardia nel campo dei servizi online a bordo.
La trasmissione dei dati si basa sulla tecnologia EDGE
(Enhanced Data Rates for GSM Evolution) la quale, a differenza
della tecnologia UMTS, è disponibile dappertutto ed è da tre
84
a quattro volte più veloce dello standard di telefonia mobile
GPRS. La base per l’utilizzo di Internet in macchina è il sistema
iDrive ottimizzato. Il Controller assume la funzione di un normale
mouse del computer.
Spostando il Controller nella varie direzioni si guida il punto di
controllo della pagina di Internet rappresentata al Control Display.
Premendo il Controller si esegue un clic come con il mouse del
PC e si attivano dei link o delle opzioni del menu. Ruotando il
Controller si sfoglia la pagina in su o in giù (scrolling). Le pagine
di Internet vengono rappresentate al display in un’alta risoluzione.
Una funzione supplementare consente di ingrandire delle sezioni
delle pagine del fattore di 1,5 o di 2. Per motivi di sicurezza,
la rappresentazione delle pagine di Internet al display è possibile
solo a vettura ferma.
Climatizzatore automatico:
il massimo livello di benessere in tutti i posti.
Già con l’equipaggiamento di serie la nuova BMW Serie 7 offre
un comfort di climatizzazione eccellente. Il climatizzatore
automatico crea un ambiente di benessere per gli occupanti
anteriori e posteriori. Attraverso un comando di climatizzazione,
il guidatore e il passeggero possono regolare separatamente per
il lato destro e sinistro della vettura la temperatura e il volume
dell’aria.
Nel campo di comando della climatizzazione le caratteristiche
della regolazione automatica sono regolabili a cinque livelli
di intensità secondo le preferenze personali. Inoltre, premendo
semplicemente un pulsante il guidatore può trasmettere la clima-
86
tizzazione che ha selezionato a tutti i posti. Il climatizzatore della
nuova BMW Serie 7 si distingue inoltre per il suo elevato potere
di raffreddamento effettivo.
Delle bocchette di aerazione inserite nel secondo montante, la
ventilazione a fermo con funzione di timer e azionamento diretto,
il filtro dell’aria fresca e di ricircolo, il Controllo automatico del
ricircolo (AUC), la compensazione della radiazione solare e
lo sfruttamento del calore residuo fanno parte dell’equipaggiamento di serie. In esclusiva per la BMW Serie 7 ConnectedDrive
offre la possibilità di telecomandare il riscaldamento e la ventilazione a vettura ferma attraverso il telefono mobile.
Come optional è disponibile un climatizzatore automatico a
4 zone che consente di regolare separatamente la temperatura
e la diffusione dell’aria al lato destro e sinistro dei sedili posteriori.
Inoltre, il climatizzatore automatico a 4 zone comprende un
comando separato nella consolle centrale posteriore e un’unità
di riscaldamento elettrica supplementare nella zona posteriore
delle gambe.
con comandi separati che viene alimentata da un climatizzatore
separato integrato nel bagagliaio. Rispetto ai sistemi tradizionali,
il diffusore ottimizzato produce un flusso d’aria molto diffuso e
delicato che completa in modo perfetto il sistema automatico a
quattro zone.
Davanti, nella plancia portastrumenti la bocchetta centrale
di aerazione è realizzata come bocchetta comfort che consente
una regolazione continua del flusso di aria da un’impostazione
molto delicata esente da correnti fino a una ventilazione molto
intensa per assicurare il massimo raffreddamento.
Come ampliamento del climatizzatore automatico a 4 zone,
per la zona posteriore della BMW Serie 7 a passo lungo sono
disponibili una bocchetta di ventilazione nel cielo del tetto
87
Innovativa ventilazione e funzione di massaggio per i
sedili posteriori.
I viaggi lunghi in macchina ad elevate temperature esterne
diventano ancora più gradevoli grazie all’innovativo sedile
comfort della zona posteriore. Il sedile è equipaggiato con
dei piccoli ventilatori che apportano dell’aria fresca al cuscino
di seduta e allo schienale. Questa aria fresca viene aspirata
dall’abitacolo. Il sistema funziona in modo completamente
indipendente dalla situazione climatica di una regione.
Per promuovere il benessere nella zona posteriore, ad esempio
tra due appuntamenti di affari o durante un viaggio, nella nuova
BMW Serie 7 è disponibile a richiesta il sedile con funzione
di massaggio. Con dei movimenti ad onda 12 palloncini di mas-
88
saggio e 6 palloncini a rotazione integrati nello schienale rilassano
i muscoli del zona del torace, delle spalle e lombare. L’efficiente
ciclo di massaggio è ripetibile varie volte.
A richiesta, per il guidatore e il passeggero è disponibile il sedile
attivo che contribuisce ad aumentare il rilassamento nei viaggi
lunghi. Sollevando e abbassando ad intervalli regolari la superficie di seduta vengono stimolati i muscoli nella zona del bacino
e della colonna vertebrale lombare, così da prevenire fenomeni di
contrattura dei muscoli e di stanchezza.
Perfetta illuminazione degli interni, innovativo tetto
scorrevole sagomato.
Nella nuova BMW Serie 7, delle barre luminose integrate negli
apriporte, nei pannelli interni delle porte e nelle tasche portacarte
creano degli accenti di design molto eleganti. Nuovo è anche
il fascio luminoso che fuoriesce armonicamente da una struttura
a prisma. Questa illuminazione da ambiente, disponibile come
optional, dona alle superfici una lucentezza morbida. L’illuminazione omogenea non facilita solo l’orientamento nell’abitacolo ma
ne accentua al contempo il carattere di lusso.
Grazie al tetto scorrevole sagomato, disponibile a richiesta, il
divertimento di viaggiare nella nuova BMW Serie 7 viene
ulteriormente incrementato da un apporto supplementare di luce
90
solare e di aria fresca. La superficie in vetro di 60 x 92 centimetri
rende gli interni ancora più chiari e spaziosi; la forma sagomata
ad onda nella sezione anteriore, che si evolve parallelamente al
bordo del tetto anteriore, ne ottimizza il look esterno.
Grazie all’azionamento elettrico, non è stato necessario prevedere una conca per aprire il tetto, così che il tetto scorrevole
si presenta all’interno come una superficie uniforme. Sia l’azionamento del tetto di vetro che del cielo interno dispongono di una
protezione antischiacciamento. Un nuovo deflettore del vento
ottimizza anche l’acustica del tetto sagomato. Il deflettore viene
attivato ad altezze differenti a seconda della velocità, così da
potere neutralizzare sia i suoni sordi che si formano a basse
velocità che il fruscio ad alte frequenze che viene generato ad
alte velocità.
Tutto sotto controllo: Park Distance Control (PDC),
videocamera di retromarcia e Side View.
La nuova BMW Serie 7 è equipaggiata di serie con il
Park Distance Control (PDC) nella coda; a richiesta, un sistema
analogo è disponibile anche per la sezione anteriore. In entrambi
i casi i sensori rilevano la distanza della vettura rispetto ad
eventuali ostacoli; dei segnali acustici la cui frequenza aumenta
con il calare della distanza, informano sullo spazio di manovra
disponibile.
Per completare il PDC, la nuova BMW Serie 7 viene offerta
anche con una videocamera di retromarcia. Il videosistema
facilita le manovre di parcheggio in spazi stretti o a scarsa visibilità. Le immagini ad alta risoluzione della telecamera posteriore
con obiettivo grandangolo vengono visualizzate a colori al
Control Display in una prospettiva ottimizzata. Delle linee
interattive segnalano l’angolo di sterzo ideale per il parcheggio
e il diametro di sterzata più stretto.
Nell’ambito del programma di accessori originali BMW viene
offerto anche il sistema Side View. Side View funziona con due
telecamere supplementari, integrate nel paraurti anteriore,
che consentono di osservare meglio il traffico trasversale.
L’immagine trasmessa al Control Display non offre un maggiore
comfort solo nelle manovre di parcheggio ma soprattutto
quando si deve uscire da un parcheggio o un autosilo a scarsa
visibilità laterale, informando per tempo sulla situazione del
traffico.
91
BMW ConnectedDrive con chiamata di soccorso BMW
avanzata e BMW TeleServices.
Il carattere innovativo della nuova BMW Serie 7 viene sottolineato
anche dai suoi equipaggiamenti di telecomunicazione e dai
sistemi di comunicazione online, di assistenza e di servizio,
riuniti sotto la denominazione BMW ConnectedDrive. La
predisposizione telefono con interfaccia Bluetooth, disponibile
come optional, consente di integrare vari modelli di telefoni
mobili, anche l’Apple iPhone e altri smartphone. Inoltre, è
possibile utilizzare contemporaneamente il telefono e le funzioni
musicali e caricare il telefono con la corrente di bordo.
A richiesta, per la nuova BMW Serie 7 è disponibile il servizio
telematico BMW Assist di BMW ConnectedDrive con le sue
92
varie funzioni. In aggiunta al servizio di informazione personalizzato e al bollettino aggiornato sul traffico, BMW Assist
comprende adesso anche una funzione di chiamata di soccorso
automatica. In caso di una collisione, il sistema trasmette
automaticamente a un Callcenter BMW i dati di posizione e della
vettura così come i dati raccolti dai sensori della vettura che
informano sul tipo della collisione e sul rischio di lesione degli
occupanti. Il BMW Callcenter inoltra immediatamente le informazioni al prossimo centro di soccorso e tenta di creare un
collegamento a voce con gli occupanti della vettura coinvolta
nell’infortunio.
Nella nuova BMW Serie 7 il pacchetto BMW ConnectedDrive
comprende anche i BMW TeleServices. Le funzioni variano dal
BMW Teleservice Call automatico al BMW Teleservice Call
manuale fino alla diagnosi BMW Teleservice e al servizio di
cortesia BMW Teleservice. Nella chiamata automatica
BMW Teleservice Call la vettura registra automaticamente
attraverso il sistema di diagnosi di bordo Condition Based Service
(CBS) la natura e l’urgenza dell’intervento di assistenza.
eliminabile attraverso un reset del software della rispettiva
centralina, il servizio di cortesia BMW può trasmettere il
comando dalla centrale direttamente alla vettura. In questo
caso non è necessario recarsi in officina.
Non appena i sensori rilevano che è necessario un intervento
di assistenza per uno dei liquidi di esercizio o un componente
soggetto ad usura, come olio motore o pastiglie dei freni, le
vettura emette il BMW Service Call automatico. I dati relativi
all’intervento di assistenza vengono trasmessi al partner di
servizio BMW che contatta il cliente per fissare un appuntamento
in officina. In caso di difetti all’elettronica, la diagnosi
BMW Teleservice trasmette gli eventuali codici dei difetti
al servizio di cortesia BMW. Quando la causa del difetto è
93
Novità mondiale: manuale d’istruzioni integrato.
L’alto numero di novità presentato dalla nuova BMW Serie 7
viene completato da un manuale d’istruzioni integrato nell’automobile. Analogamente ai più diffusi programmi di computer,
il guidatore può caricare le istruzioni tramite il sistema iDrive e
disporre in pochi secondi di informazioni su tutti i dettagli di
equipaggiamento della propria vettura. Le istruzioni relative ai
comandi sono presentate in modo facilmente comprensibile con
delle animazioni, delle informazioni audio e delle slideshow.
Dei brevi testi e grafici interattivi promuovono la comprensione
veloce delle informazioni. Introducendo il manuale d’istruzioni
integrato, BMW posa una nuova pietra miliare nel settore
dell’accesso confortevole alle informazioni di bordo. BMW
è la prima casa automobilistica a offrire ai clienti un sistema di
94
informazioni che mette a disposizione le istruzioni come parte
dell’elettronica di bordo sotto forma di testo, audio e immagini. Il
manuale d’istruzioni integrato viene adattato a ogni modello di
vettura e considera anche eventuali optional. Varie possibilità di
accesso alle istruzioni, istruzioni brevi, ricerca per immagini, per
lemma o contesto, offrono un ricerca personalizzata di tutte le
informazioni. Analogamente ai bookmark del browser del computer, le informazioni più importanti possono essere salvate anche
con i tasti Preferiti a programmazione libera del computer. L’integrazione completa del manuale delle istruzioni nell’auto mobile
consente di accedere permanentemente e rapidamente ai dati e
mette inoltre a disposizione le premesse tecniche per aggiornare
successivamente la documentazione della vettura consegnata
al cliente. Questa caratteristica sottolinea la strategia di BMW di
costruire delle vetture innovative che si spiegano da sé.
96
Dati tecnici.
BMW 740i, BMW 750i, BMW 730d.
Carrozzeria
Numero porte/posti
Lungh./largh./alt. (a vuoto)
Passo
Carreggiata ant./post.
Diametro sterzata
Capacità serbatoio
Radiatore con riscaldamento
Olio motore
Massa a vuoto DIN/UE 2)
Carico utile DIN
Peso complessivo legale
Carico per asse ant./post.
Carico trainabile3)
frenato (12%)/non frenato
Carico sul tetto/al timone
Volume del bagagliaio
Resistenza aerodinamica
BMW 740i berlina
BMW 750i berlina
BMW 730d berlina
mm
mm
mm
m
ca. l
l
l
kg
kg
kg
kg
4/5
5.072/1.902/1.479
3.070
1.611/1.650
12,2
82
9,0
6,5
1.860/1.935
645
2.505
1.200/1.365
4/5
5.072/1.902/1.479
3.070
1.611/1.650
12,2
82
13,5
8,5
1.945/2.020
630
2.575
1.270/1.365
4/5
5.072/1.902/1.479
3.070
1.611/1.650
12,2
80
8,9
7,2
1.865/1.940
640
2.505
1.210/1.355
kg
2.100/750
2.100/750
2.100/750
kg
l
cX x A
100/100
500
0,30 x 2,41
100/100
500
0,31 x 2,41
100/100
500
0,29 x 2,41
97
Motore
Tipo/cilindri/valvole
Gestione motore
Cilindrata
Corsa/alesaggio
Compressione
Carburante 4)
Potenza
a giri
Coppia
a giri
Impianto elettrico
Batteria/sede
Alternatore
Sospensioni
Sospensioni anteriori
98
BMW 740i berlina
BMW 750i berlina
BMW 730d berlina
cm³
mm
:1
ottani
kW (CV)
giri/min
Nm
giri/min
linea/6/4
MSD87
2.979
89,6/84,0
10,2
min. 95 ottani
240 (326)
5.800
450
1.500–4.500
V/8/4
MSD85
4.395
88,3/89,0
10,0
min. 91 ottani
300 (407)
5.500–6.400
600
1.750–4.500
linea/6/4
DDE7.3
2.993
90,0/84,0
16,5
diesel
180 (245)
4.000
540
1.750–3.000
Ah/–
A/W
90/bagagliaio
180/2.520
90/bagagliaio
210/2.940
90/bagagliaio
180/2.520
asse a bracci trasversali sovrapposti in alluminio; piccolo braccio a terra;
riduzione del beccheggio in frenata
Sospensioni posteriori
asse posteriore comandabile multilink Integral V in alluminio; compensazione del becceggio in partenza e
frenata, doppio isolamento acustico
Sistemi di stabilità di guida
DSC (incl. ABS, CBC, DBC, ASC); VDC2 (regolazione elettronica degli ammortizzatori)
di serie Dynamic Drive (sistema di stabilizzazione del rollío) come optional
BMW 740i berlina
Freni anteriori
Diametro
Freni posteriori
Diametro
Sterzo
Rapporto di demoltiplicazione
Cambio
Rapporti
I
II
III
IV
V
VI
R
Rapporto finale
Pneumatici
Cerchi
BMW 750i berlina
BMW 730d berlina
a disco, pistoncino unico a pinza flottante (autoventilati)
374 x 36, autoventilati
374 x 36, autoventilati
348 x 36, autoventilati
a disco, pistoncino unico flottante (autoventilati)
mm
345 x 24, autoventilati
370 x 24, autoventilati
345 x 24, autoventilati
idraulico a pignone e cremagliera con servoassistenza in dipendenza della velocità (Servotronic) e
pompa CO 2 ottimizzata; 3,1 giri
mm
:1
:1
:1
:1
:1
:1
:1
:1
:1
19,1
6HP19 TÜ
4,17
2,34
1,52
1,14
0,87
0,69
3,40
3,73
245/50R18 100Y RSC
8 J x 18 EH2 + IS30
19,1
6HP26 TÜ
4,17
2,34
1,52
1,14
0,87
0,69
3,40
3,46
245/50R18 100Y RSC
8 J x 18 EH2 +IS30
19,1
6HP26 TÜ
4,17
2,34
1,52
1,14
0,87
0,69
3,40
2,81
245/55R17 102W RSC
8 J x 17 EH2 + IS30
99
BMW 740i berlina
BMW 750i berlina
BMW 730d berlina
Prestazioni
Rapporto massa/potenza DIN
Potenza specifica
Accelerazione 0–100 km/h
Velocità massima
kg/kW
kW/l
s
km/h
7,8
80,6
5,9
250
6,5
68,3
5,2
250
10,4
60,1
7,2
245
Consumo ciclo combinato
urbano
extraurbano
complessivo
Emissioni CO 2 UE
l/100 km
l/100 km
l/100 km
g/km
13,8
7,6
9,9
232
16,4
8,5
11,4
266
9,5
5,9
7,2
192
Euro 5
Euro 5
Euro 5
Varie
Classe antinquinamento
Peso della vettura in ordine di marcia (DIN) più 75 kg per guidatore e bagaglio. Altezza con antenna del tetto: 1.488 mm
Solo per rimorchi cat. II
3)
A determinate condizioni sono possibili degli aumenti
4)
I dati relativi alla potenza e al consumo si basano su carburante a 98 ottani
1)
2)
100
BMW 740Li, BMW 750Li.
Carrozzeria
Numero porte/posti
Lungh./largh./alt. (vuota)1)
Passo
Carreggiata ant./post.
Diametro sterzata
Capacità serbatoio
Radiatore con riscaldamento
Olio motore
Massa a vuoto DIN/UE2)
Carico utile DIN
Peso complessivo legale
Carico per asse ant./post.
Carico trainabile3)
frenato (12%)/non frenato
Carico sul tetto/al timone
Volume del bagagliaio
Resistenza aerodinamica
BMW 740Li berlina
BMW 750Li berlina
mm
mm
mm
m
ca. l
l
l
kg
kg
kg
kg
4/5
5.212/1.902/1.478
3.210
1.611/1.650
12,7
82
9,0
6,5
1.895/1.970
630
2.525
1.200/1.375
4/5
5.212/1.902/1.478
3.210
1.611/1.650
12,7
82
13,4
8,5
1.980/2.055
630
2.610
1.280/1.390
kg
kg
l
cX x A
2.100/750
100/100
500
0,30 x 2,41
2.100/750
100/100
500
0,31 x 2,41
101
Motore
Tipo/cilindri/valvole
Gestione motore
Cilindrata
Corsa/alesaggio
Compressione
Carburante4)
Potenza
a giri
Coppia
a giri
Impianto elettrico
Batteria/sede
Alternatore
Sospensioni
Sospensioni anteriori
102
BMW 740Li berlina
BMW 750Li berlina
cm³
mm
:1
ottani
kW (CV)
giri/min
Nm
giri/min
linea/6/4
MSD87
2.979
89,6/84,0
10,2
min. 95 ottani
240 (326)
5.800
450
1.500–4.500
V/8/4
MSD85
4.395
88,3/89,0
10,0
min. 91 ottani
300 (407)
5.500–6.400
600
1.750–4.500
Ah/–
A/W
90/bagagliaio
180/2.520
90/bagagliaio
210/2.940
asse a bracci trasversali sovrapposti in alluminio; piccolo braccio a terra;
riduzione del beccheggio in frenata
Sospensioni posteriori
asse posteriore comandabile multilink Integral V in alluminio; compensazione del becceggio in partenza e
frenata, doppio isolamento acustico (nella versione a passo lungo sospensioni pneumatiche con regolazione
del livello di serie)
Sistemi di stabilità di guida
DSC (incl. ABS, CBC, DBC, ASC); VDC2 (regolazione elettronica degli ammortizzatori) di serie
Dynamic Drive (sistema di stabilizzazione del rollíoi) come optional
BMW 740Li berlina
Freni anteriori
Diametro
Freni posteriori
Diametro
Sterzo
Rapporto di demoltiplicazione
Cambio
Rapporti
I
II
III
IV
V
VI
R
Rapporto finale
Pneumatici
Cerchi
BMW 750Li berlina
a disco, singolo pistoncino flottante (autoventilati)
374 x 36, autoventilati
374 x 36, autoventilati
a disco, singolo pistoncino flottante (autoventilati)
mm
345 x 24, autoventilati
370 x 24, autoventilati
idraulico a pignone e cremagliera con servoassistenza in dipendenza della velocità (Servotronic) e
pompa CO 2 ottimizzata; 3,1 giri
mm
:1
:1
:1
:1
:1
:1
:1
:1
:1
19,1
6HP19 TÜ
4,17
2,34
1,52
1,14
0,87
0,69
3,40
3,73
245/50R18 100Y RSC
8 J x 18 EH2 + IS30
19,1
6HP26 TÜ
4,17
2,34
1,52
1,14
0,87
0,69
3,40
3,46
245/50R18 100Y RSC
8 J x 18 EH2 + IS30
103
BMW 740Li berlina
BMW 750Li berlina
Prestazioni
Rapporto massa/potenza DIN
Potenza specifica
Accelerazione 0–100 km/h
Velocità massima
kg/kW
kW/l
s
km/h
7,9
80,6
6,0
250
6,6
68,3
5,3
250
Consumo ciclo combinato
urbano
aextraurbano
complessivo
Emissioni CO 2 UE
l/100 km
l/100 km
l/100 km
g/km
14,0
7,7
10,0
235
16,4
8,5
11,4
266
Euro 5
Euro 5
Varie
Classe antinquinamento
Peso della vettura in ordine di marcia (DIN) più 75 kg per guidatore e bagaglio. Altezza con antenna del tetto: 1.487 mm
Solo per rimorchi cat. II
3)
A determinate condizioni sono possibili degli aumenti
4)
I dati relativi alla potenza e al consumo si basano su carburante a 98 ottani
1)
2)
104
105
106
BMW 740i.
BMW 750i.
650
900
800
330
300
300 kW @ 5,500–6,400 min–1
270
700
240
600 Nm @ 1,750–4,500 min–1
600
210
500
180
400
150
120
300
90
200
100
0
30
0
1,000 2,000
Engine speed [min–1]
3,000
4,000
5,000
6,000
7,000
8,000
0
Output [kW]
60
Torque [Nm]
250
240
600
230
240 kW @ 5,800 min–1
220
550
210
200
500
190
450 Nm @ 1,500–4,500 min–1 180
450
170
160
400
150
140
350
130
120
300
110
100
250
90
80
200
70
60
150
50
40
100
30
20
50
10
0
0
0
1,000 2,000 3,000 4,000 5,000 6,000 7,000 8,000
Engine speed [min–1]
Output [kW]
Torque [Nm]
Diagrammi di potenza e di coppia.
BMW 730d.
800
200
750
700
180
180 kW @ 4,000 min–1
650
160
600
540 Nm @ 1,750–3,000 min–1
550
500
140
120
450
400
100
350
80
300
250
60
200
Torque [Nm]
100
20
50
0
0
2,000
0
1,000
Engine speed [min–1]
3,000
4,000
Output [kW]
40
150
5,000
107
108
1,479
Dimensioni esterne ed interne.
BMW 740i, BMW 750i, BMW 730d.
1,611
1,650
2,134
1,902
109
3,070
5,072
110
978
2
1,03
864
1,138
111
1,540
1,541
1,478
BMW 740Li, BMW 750Li.
112
1,611
1,650
2,134
1,902
3,210
988
6
1,03
864
1,138
5,212
113
114
1,539
1,541
115
Leggenda delle illustrazioni.
116
Pagina
Title
09
10
17
20
23
28
33
Numero
P0044071
P0044042
P0044064
P0044063
P0044041
P0044037
P0044045
P0044051
43
P0044082
45
P0042406
49
P0024576
Didascalie
The new BMW 7 Series, BMW 730d
The new BMW 7 Series, 750Li
The new BMW 7 Series, 730d
The new BMW 7 Series, 730d
The new BMW 7 Series, 750Li
The new BMW 7 Series, 750Li
The new BMW 7 Series (Interior)
The new BMW 7 Series, BMW iDrive
with new Interaction Concept
The new BMW 7 Series, BMW 750Li,
BMW V8 gasoline engine with
Twin Turbo and High Precision Injection
BMW V8 gasoline engine with
Twin Turbo and High Precision Injection
BMW 6-cylinder petrol engine with
Twin Turbo and High Precision Injection
Pagina Numero
51
P0044022
67
70
P0044033
P0044073
76
85
P0044069
P0044046
89
P0044048
95
117
P0044039
P0044072
Didascalie
BMW 6-cylinder diesel engine with
Aluminium Crankcase and
1,800 bar Piezo Injection
The new BMW 7 Series, 750Li
The new BMW 7 Series, BMW 730d,
LED Headlights
The new BMW 7 Series, 730d
The new BMW 7 Series,
Free Access to the Internet with
BMW ConnectedDrive
The new BMW 7 Series long
wheel base
The new BMW 7 Series, 750Li
The new BMW 7 Series, BMW 730d
118