ROBUR catalogo prodotti

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 1

L’azienda, i valori, la qualità certificata e premiata pag. 2

Le strategie pag. 5

1968

1991

1998

2002

2010

2020

L’evoluzione e il miglioramento continuo della tecnologia ad assorbimento pag. 7

Cos’è la pompa di calore Robur pag. 9

Le energie rinnovabili nelle pompe di calore Robur pag. 10

I vantaggi competitivi delle pompe di calore Robur pag. 11

CONDOMINI

TERZIARIO

AZIENDE UFFICI

ALBERGHI

Il valore dell’esperienza: le referenze pag. 16

Pompe di calore e refrigeratori ad assorbimento a metano + energie rinnovabili, caldaie a condensazione pag. 22

Gruppi dimensionati su richiesta pag. 45

Sistema con pompa di calore ad assorbimento a metano + energie rinnovabili pag. 58

Generatori d’aria calda anche a condensazione, caldaie e gruppi termici a condensazione, radiatori individuali, raffrescatori evaporativi pag. 80

Soluzioni integrate per il riscaldamento e la climatizzazione con pompe di calore ad assorbimento a metano + energie rinnovabili

Moduli autonomi per il riscaldamento ad aria

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 2

L’azienda, i valori, la qualità certificata e premiata Robur dal 1956

2

Una scelta responsabile può fare la differenza

L'atto dell'acquisto, se è agito con responsabilità, può esercitare una grande influenza.

Quando scegliamo un bene che consumerà nella sua vita tonnellate di petrolio e inquinerà più di quanto una foresta non riesca a riequilibrare, stiamo assumendo una grande responsabilità.

Anche la scelta del proprio sistema di riscaldamento ha un grande impatto.

Per le persone che esercitano questa scelta responsabile

Robur mette a disposizione soluzioni di riscaldamento a risparmio energetico e basso impatto ambientale, ma anche nozioni, dati e documentazione per divulgare una cultura più corretta sul tema dell’uso razionale dell'energia e della salvaguardia dell'ambiente.

Benito Guerra - Presidente Robur S.p.A.

Robur 2011

6

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 3

L’azienda, i valori, la qualità certificata e premiata Robur

Mission

Muoverci dinamicamente nella ricerca, sviluppo e diffusione di prodotti sicuri, ecologici, a basso consumo energetico, attraverso la consapevole responsabilità di tutti i collaboratori

Vision

Trasformare concretamente

L'AMORE PER IL BELLO E IL BEN FATTO in sistemi innovativi di climatizzazione, studiati e creati per le esigenze specifiche dell'Uomo

7 pilastri

Condivisione

Formazione

Qualità

Innovazione

Servizio

Responsabilità Sociale

Testimonianza

Robur 2011 3

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 4

L’azienda, i valori, la qualità certificata e premiata Robur

4

La qualità certificata e premiata

1995 - Certificazione ISO 9001

2000 - Primo Premio Regionale Qualità Italia

2001 - Robur è prima in Europa certificata ISO 9001:2000 nel settore riscaldamento e climatizzazione

2003 - Special Prize Winner del “European Quality Award”

- Le pompe di calore ad assorbimento a gas Robur sono segnalate nel Premio Innovazione Amica dell’Ambiente

- Robur si aggiudica per la pompa di calore reversibile a metano il Premio Innovazione Tecnologica

2004 - Benito Guerra, presidente, riceve la nomination come finalista nella categoria “Quality of life” del Premio

Nazionale L’Imprenditore dell’Anno - Ernst & Young

2005 - Certificazione ISO 14001: 2004

- CSA Certification (USA)

Heating,

- ASME Certification (USA)

2006 - Menzione d’onore all’AHR Expo Innovation di Chicago promosso dall’ASHRAE (American Society of

Refrigerating and Air-Conditioning Engineers - USA)

2007 - Menzione categoria miglior prodotto per le pompe di calore a metano del Premio Impresa Ambiente

- Menzione speciale “Premio imprese per l’innovazione” promosso da Confindustria

2008 - Le pompe di calore a metano E 3 sono premiate con la menzione d’onore del Premio per l’Innovazione

HVAC&R di Costruire Impianti

- ROBUR Test Laboratories accredited by California

Energy Commission (CEC)

- DVGW-Forschungsstelle e VDE hanno certificato i dati di efficienza e di prestazione delle pompe di calore ad assorbimento alimentate a metano Robur

2009 - Menzione categoria Efficienza Energetica - Premio

Sviluppo Sostenibile 2009 rilasciato dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile e Ecomondo

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 5

Le strategie Robur

Robur 2011 5

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 6

Le strategie Robur

6 Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 7

L’evoluzione e il miglioramento continuo della tecnologia ad assorbimento Robur

G.U.E. (Efficienza utilizzo gas)

Robur 2011 7

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 8

L’evoluzione e il miglioramento continuo della tecnologia ad assorbimento Robur

3

2008 - Avvento E

2004 - Avvento GAHP

8

Pressione sonora a 10 m di distanza in dB(A)

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 9

Cos’è la pompa di calore Robur

Robur 2011 9

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 10

Le energie rinnovabili nelle pompe di calore Robur

10

A IC

IA

RM OTE

ENERG

AER A MIC

IA

ER

ENERG

GEOT A ERMIC

IA

OT

ENERG

IDR

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 11

I vantaggi competitivi delle pompe di calore Robur

Robur 2011

ROBUR GAHP

Gas Absorption Heat Pumps ovvero

pompe di calore ad assorbimento alimentate a metano che utilizzano fino al 40% di energie rinnovabili

• Sono ecologiche perché usano metano + energie rinnovabili

• Fanno risparmiare

• Valorizzano gli immobili

• Sono l’ideale integrazione di impianti esistenti o nuovi

• Creano lavoro qualificato

11

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 12

I vantaggi competitivi delle pompe di calore Robur

ROBUR GAHP

Gas Absorption Heat Pumps

sono ecologiche perchè usano metano + energie rinnovabili

Riscaldando con una GAHP, ogni anno si evita l'emissione di 4,2 tonnellate di CO

2

, equivalenti a quanto viene assorbito da 599 alberi o alle emissioni di 2 automobili ecologiche; ogni anno si risparmiano 1,6 TEP.

5.800* Pompe di Calore ad Assorbimento alimentate a metano con utilizzo di Energie Rinnovabili Autosostenibili già installate fanno risparmiare ogni anno 9.280TEP e evitano l'emissione di 24.360 tonnellate di CO

2

.

CO

2 equivalente alle emissioni di 11.600 automobili ecologiche o a quanto viene assorbito da 3.500.000 alberi che coprono una superficie di 49.009.218 mq pari circa a quella di Rovereto,

Castel Franco Veneto, La Maddalena, Pinerolo o Peschici.

* Dati aggiornati al 30 Giugno 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 13

I vantaggi competitivi delle pompe di calore Robur

Il sole

24

ore al giorno per

365

giorni?

E’ possibile nell’ ERA del riscaldamento Robur

E

R

A

nergia innovabile utosostenibile

Per ogni kW di metano utilizzato e reso sottoforma di calore, le unità GAHP ne aggiungono 0,5 di energie rinnovabili, sempre disponibili.

GAHP: Pompa di Calore ad Assorbimento a metano che utilizza fino al 40% di energia rinnovabile

Disponibile in versione geotermica, idrotermica o aerotermica

Va sottolineato che le energie rinnovabili sono sempre disponibili e utilizzabili solo quando serve, evitando la necessità di un sistema di integrazione e/o di smaltimento del calore in eccesso

(come ad esempio nel caso dei pannelli solari in estate).

Nota: per produrre 0,5 kW con il solare termico è necessario circa 1m 2 di pannelli.

13

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 14

I vantaggi competitivi delle pompe di calore Robur

ROBUR GAHP

Gas Absorption Heat Pumps

fanno risparmiare

Riscaldando con una GAHP, gli utenti ogni anno risparmiano fino al 40% sulle spese di riscaldamento, riducendo notevolmente il tempo di ammortamento del maggior investimento sostenuto per l’impianto, che si colloca così tra 2 e 4 anni.

Sono inoltre detraibili al 55% (Finanziaria) e usufruiscono di eco-incentivi locali.

de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a il e fin a n z

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

ROBUR GAHP

Gas Absorption Heat Pumps

valorizzano gli immobili

Le GAHP sono l’investimento più conveniente per aumentare il valore dell’immobile; infatti, intervenendo solo su parte dell’impianto termico e con pochi euro al m 2 , garantiscono un miglioramento di 1 classe energetica.

Residenza SPF Verde Casa, Spinetta Marengo (AL)

F

G

D

E

B

C

ORO

A

VerdeCasa 5 kgCO

2

/mqa

CasaClima

Classe A Gold per la Residenza

SPF Verde Casa

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 15

I vantaggi competitivi delle pompe di calore Robur

ROBUR GAHP

Gas Absorption Heat Pumps

sono l’ideale integrazione di impianti esistenti o nuovi

Una nuova ERA per il solare termico...

raddoppia la quota di

Energia Rinnovabile Autosostenibile

integrandolo con Pompe di Calore ad Assorbimento a metano Robur GAHP

Mediamente il solare può contribuire per il

20% di energia rinnovabile al fabbisogno annuo di riscaldamento

L’80% del rimanente può essere integrato con:

Caldaia a condensazione: nessuna energia rinnovabile aggiunta

Pompa di Calore ad Assorbimento a metano: che contribuisce con una quota di energia rinnovabile del 29% (36,3% su 80% di integrazione = 29%)

Robur 2011

Quota di energia rinnovabile 20% Quota di energia rinnovabile 49% di cui 20% da solare e

29% da Pompa di Calore ad

Assorbimento a metano

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 16

Carrefour, Cusago (MI)

Il valore dell’esperienza: alcune referenze Robur

Holiday Inn, Mozzo (BG)

16

Sede dell’Ufficio Tecnico e del Settore

Manutenzione Comune di Milano

I gruppi refrigeratori Robur riducono fino all’88% il fabbisogno di elettricità rispetto a un sistema tradizionale elettrico.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 17

Il valore dell’esperienza: le referenze Robur

Fattoria Selvapiana, Rufina (FI)

Helios Technology, Carmignano sul Brenta (PD)

La consulenza progettuale, tecnica e normativa specializzata Robur assicura al cliente la miglior scelta e il più efficiente utilizzo delle soluzioni di climatizzazione.

Würth Italia, Egna (BZ) Greci Giancarlo & C., Parma

Edificio residenziale Type A, Milano Istituto scolastico Montessori, Sulbiate (MB)

Robur 2011 17

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 18

Il valore dell’esperienza: le referenze Robur

Studi RAI, Milano Residenza SPF Verde Casa, Spinetta Marengo

Consorzio Manus, Bolzano (BZ) Southern Connecticut Gas Utility - USA

Grafiche Antiga, Cornuda (TV) Camera di Commercio, Padova

18

Department of Sanitation, NY - USA

La modularità delle soluzioni Robur consente di soddisfare in modo preciso la variazione dei carichi energetici dell’edificio, eliminando problemi di fermo dell’impianto di climatizzazione garantendo un comfort costante.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 19

Il valore dell’esperienza: le referenze Robur

Residenza 2 MegaWatt Project - Holland

Residenza Benny Farm - Canada

Nel progetto 2 MegaWatt le soluzioni Robur, integrate con altre tecnologie ad alta efficienza, hanno garantito un risparmio complessivo annuo di oltre 530.000 m 3 di metano rispetto al vecchio sistema di riscaldamento tradizionale.

Kelly Residence, CT - USA

Asilo Oberkochen - Germania

Guarda le testimonianze dei clienti http://www.roburperte.it/casi-studio/

Scuola Michael von Jung - Germania

Inquadra il QR-Code e guarda i video Robur

Edeka Riedel, Bad Wiessee - Germania

Robur 2011 19

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 20

Robur

La tecnologia ad assorbimento a metano

VERSIONE ENERGIA RINNOVABILE INSTALLAZIONE

GAHP-A

Pompa di calore ad assorbimento aerotermica a condensazione

GAHP-GS

Pompa di calore ad assorbimento geotermica a condensazione

GAHP-WS

Pompa di calore ad assorbimento idrotermica a condensazione

GAHP-AR

Pompa di calore ad assorbimento aerotermica reversibile

ACF HR

Refrigeratore con recupero di calore

ACF

Refrigeratore

ACF TK

Refrigeratore per impianti di processo

ACF HT

Refrigeratore per climi tropicali

ACF LB

Refrigeratore per celle frigorifere

ARIA

TERRA

ACQUA

ARIA

HT (1)

LT (2)

HT (1)

LT (2)

ESTERNA

INTERNA

INTERNA

ESTERNA

ESTERNA

ESTERNA

ESTERNA

ESTERNA

ESTERNA

Caldaie sviluppate per l’integrazione di impianti con pompe di calore e refrigeratori ad assorbimento

AY 120

Caldaie a condensazione

ESTERNA

INTERNA

20

(1) HT: Alta temperatura (High Temperature)

(2) LT: Bassa temperatura (Low Temperature)

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 21

Robur

CAMPI DI APPLICAZIONE TIPICI riscaldamento circuiti ad alta temperatura

Riscaldamento

(condensatore)

Temp. massima mandata impianto

Lato freddo (evaporatore)

Temp. minima mandata sonde

Temp. minima aria esterna

Temp. minima mandata impianto

Temp. massima aria esterna

Efficienza termica ottenibile calcolata su

P.C.S./P.C.I.

(%)

65 (70) (3) °C -20 °C 138/152 riscaldamento circuiti a bassa temperatura 55 (70) (3) °C -20 °C riscaldamento circuiti ad alta temperatura 65 (70) (3) °C -5 °C

150/165

135/149 riscaldamento circuiti a bassa temperatura 55 (70) (3) °C -10 °C riscaldamento circuiti ad alta temperatura 65 (70) (3) °C 3 °C

152/170

157/175

-20 °C 135/149 riscaldamento e condizionamento con unico impianto di distribuzione

60°C / 3 (4) °C condizionamento idronico con produzione contemporanea gratuita di acqua calda fino a 80 °C condizionamento idronico

3

3

°C

°C

45 °C

45 °C condizionamento idronico per utilizzi tecnologici e di processo condizionamento idronico in climi particolarmente caldi refrigerazione idronica per applicazioni a temperature negative

3 °C

5 °C

-10 °C

45 °C

52

45

°C

°C produzione di acqua calda per riscaldamento e usi sanitari

80 °C

(3) Massima temperatura per la produzione di acqua calda sanitaria.

(4) Temperatura di mandata durante il funzionamento estivo.

Robur 2011

-20 °C

21

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 22

Linea Robur

Pompe di calore ad assorbimento alimentate a metano + energie rinnovabili ad altissima efficienza

Ideali per utenze industriali, residenziali, commerciali e ricettive

Disponibili per:

• riscaldamento con energia aerotermica: Linea GAHP Serie A

• riscaldamento con energia geotermica: Linea GAHP Serie GS

• produzione contemporanea di acqua calda e fredda: Linea GAHP Serie WS

• riscaldamento e condizionamento: Linea GAHP Serie AR

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 23

Robur

Una completa gamma di prodotti per il riscaldamento, condizionamento, refrigerazione e produzione di acqua calda sanitaria alimentati a metano.

La gamma professionale offre una serie di Pompe di Calore ad

Assorbimento a metano + energia rinnovabile aerotermica, geotermica o idrotermica, refrigeratori ad assorbimento con o senza recupero di calore

(vedi da pag. 32) e caldaie a condensazione (vedi da pag. 42), progettate per rispondere alle diverse esigenze di climatizzazione, in diverse condizioni opertive ambientali.

Ogni unità è disponibile in più versioni, che meglio si adeguano all’impianto, al tipo di installazione e alle prestazioni richieste.

FUNZIONE RISCALDAMENTO CONDIZIONAMENTO ACQUA CALDA

SANITARI A

MODELLI

GAHP-A

Pompa di calore ad assorbimento aerotermica a condensazione pag. 24

GAHP-GS

Pompa di calore ad assorbimento geotermica a condensazione pag. 26

GAHP-WS

Pompa di calore ad assorbimento idrotermica a condensazione pag. 28

GAHP-AR

Pompa di calore ad assorbimento aerotermica reversibile pag. 30

PRODUZIONE

CONTEMPORANEA

ACQUA CALDA E

FREDDA contemporaneo

Robur Educational

V i d e o g u i d a alle

Pompe di Calore ad Assorbimento

a metano e energie rinnovabili

Scopri le pompe di calore ad assorbimento a metano + energie rinnovabili autosostenibili attraverso i nostri video!

• Cos’é la pompa di calore ad assorbimento?

• Cosa fa?

• La pompa di calore ad assorbimento e le energie rinnovabili

• La pompa di calore aerotermica

• La pompa di calore geotermica

• La pompa di calore idrotermica http://www.robur.it/tecnologia/videoguidaalle-pompe-di-calore/cosa-e-la-pompadi-calore-ad-assorbimento.html

guarda i video Robur

Robur 2011 23

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 24 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

Pompa di calore modulante, da installazione esterna, per la produzione di acqua calda fino a 65 °C (70 °C per ACS). Garantisce un’efficienza del 165%, grazie all’utilizzo di energia rinnovabile aerotermica.

Pompa di calore ad assorbimento a condensazione a metano + energia rinnovabile aerotermica per riscaldamento ad altissima efficienza

Linea GAHP Serie A - RTA

I vantaggi

• Utilizza il 32,7% di energia rinnovabile aerotermica.

• E’ in grado di superare efficienze termiche del 165%, garantendo il 32,7% di riduzione dei costi annuali per il riscaldamento e delle emissioni di CO

2 rispetto alle migliori caldaie a condensazione.

• E’ il sistema di riscaldamento più vantaggioso per la qualificazione energetica degli edifici, perchè consente un notevole salto di classe con conseguente aumento del valore dell’immobile.

• Innalza l’efficienza totale dell’impianto di riscaldamento quando abbinata o integrata a caldaie con prestazioni energetiche inferiori.

• A -7 °C garantisce efficienze del 145%, viene quindi efficacemente utilizzata anche in aree particolarmente fredde.

• Ha emissioni inquinanti più basse dei valori limite richiesti dalla certificazione Blue Angel

(www.blauer-engel.de).

• Garantisce performances costanti, indipendenti dalla temperatura esterna: tra -10 °C e 10 °C fornisce una potenza termica sempre superiore a 32,5 kW

(versione HT). Evita così l’inserimento di sistemi di back-up (caldaie e resistenze elettriche), che riducono i coefficienti di prestazione stagionale, aumentando i consumi.

• L’alta prevalenza del sistema di combustione (fino a 80 Pa) consente uno sviluppo del camino in polipropilene superiore ai 20 m.

Le applicazioni

• Ideale per il riscaldamento di utenze residenziali, industriali, commerciali, ricettive e del terziario.

Le versioni

• HT: per la produzione di acqua ad alta temperatura (impianti retrofit a radiatori).

• LT: per la produzione di acqua a bassa temperatura (impianti nuovi a pannelli radianti e/o fancoils).

• Le unità GAHP-A possono essere fornite in gruppi preassemblati di modelli omogenei (Serie RTA) o dimensionati su richiesta (vedi da pag. 45).

24 Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 25

Linea GAHP Serie A

FUNZIONAMENTO IN RISCALDAMENTO

(1)

G.U.E. efficienza di utilizzo del gas *

Punto di funzionamento A7/W35 potenza termica

Punto di funzionamento A7/W50

G.U.E. efficienza di utilizzo del gas potenza termica

Portata acqua nominale ( ???Δ T = 10 °C)

Perdita di carico alla portata acqua nominale (A7/W50)

Temperatura massima uscita acqua per riscaldamento/ACS

Temperatura massima ingresso acqua per riscaldamento/ACS

Temperatura aria esterna (bulbo secco) massima minima

(2)

CARATTERISTICHE BRUCIATORE

Portata termica reale

Consumo gas reale gas naturale G20

(3)

GPL G30/G31

(4)

CARATTERISTICHE ELETTRICHE

Tensione

Potenza elettrica nominale (5) versione standard versione silenziata

DATI DI INSTALLAZIONE

Peso in funzionamento

Pressione sonora a 10 metri (6) versione standard versione silenziata versione standard versione silenziata

Attacchi acqua gas tubo evacuazione fumi

Prevalenza residua tubo evacuazione fumi

Dimensioni larghezza profondità altezza versione standard altezza versione silenziata

Grado di protezione elettrica

GAHP-A GAHP-A

HT LT

% kW

% kW

- -

- -

152

38,3 m 3 /h 3,0 kPa 30

°C

°C

65/70

55/60

°C

°C

45

-20

165

41,6

- -

- -

3,0

30

55/70

45/60

45

-20 kW m

3

/h

25,2

2,67

25,2

2,67 kg/h 1,99/1,96 1,99/1,96 kW kW

230 V – 50 Hz

0,90 0,90

1,09 1,09 kg kg dB(A) dB(A)

” F

” F mm

Pa mm mm mm mm

IP

390

400

54

45

1

1/4

3/4

80

80

854

1.256

1.281

1.540

X5D

390

400

54

45

1

1/4

3/4

80

80

854

1.256

1.281

1.540

X5D

Modello gruppo preassemblato RTA

RTA 00-266 HT S CC

RTA 00-399 HT S CC

RTA 00-532 HT S CC

RTA 00-665 HT S CC

RTA 00-282 LT S CC

RTA 00-423 LT S CC

RTA 00-564 LT S CC

RTA 00-705 LT S CC

Composizione n. 2 GAHP A HT S n. 3 GAHP A HT S n. 4 GAHP A HT S n. 5 GAHP A HT S n. 2 GAHP A LT S n. 3 GAHP A LT S n. 4 GAHP A LT S n. 5 GAHP A LT S

Potenza termica kW

76,6

114,9

153,2

191,5

83,2

124,8

166,4

208,0

Dimensione larg./prof./alt. mm

2.314 x 1,245 x 1.650

3.610 x 1,245 x 1.650

4.936 x 1,245 x 1.650

6.490 x 1,245 x 1.650

2.314 x 1,245 x 1.650

3.610 x 1,245 x 1.650

4.936 x 1,245 x 1.650

6.490 x 1,245 x 1.650

Peso kg

970

1.435

1.920

2.395

970

1.435

1.920

2.395

I gruppi multipli preassemblati RTA HT o LT sono disponibili a richiesta nella versione con o senza circolatori e nella versione standard o silenziata. Le unità GAHP-A possono essere variamente preassemblate a richiesta con altre unità (pompe di calore, refrigeratori, gruppi termici a condensazione), per formare gruppi termo-frigoriferi per riscaldamento, condizionamento e produzione acqua calda sanitaria.

(1) Condizioni nominali secondo norma EN 12309-2.

(2) Per il funzionamento a -30 °C l’unità GAHP-A necessita di apposito kit winter da richiedere al momento dell’ordine. Condizioni operative senza kit : -20 °C.

(3) PCI 34,02 MJ/m 3 (9,45 kWh/m 3 ) a 15 °C - 1013 mbar.

(4) PCI 46,34 MJ/kg (12,87 kWh/kg) a 15 °C - 1013 mbar.

(5) ± 10% in funzione della tensione di alimentazione e della tolleranza sull'assorbimento dei motori elettrici.

(6) Campo libero, frontalmente, fattore di direzionalità 2. I valori fanno riferimento a quelli massimi rilevati.

* COP equivalente: 4,12 calcolato con fattore di conversione energia pari a 2,5.

Nota: Le dimensioni sono relative agli ingombri escluso lo scarico fumi.

Robur 2011 25

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 26 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

Pompa di calore modulante, da installazione interna, per la produzione di acqua calda fino a 65 °C (70 °C per ACS). Garantisce un’efficienza del 170%, grazie all’utilizzo di energia rinnovabile geotermica.

Pompa di calore ad assorbimento a condensazione alimentata a metano + energia rinnovabile geotermica per riscaldamento

Linea GAHP Serie GS - RTGS

I vantaggi

• Utilizza il 34,2% di energia rinnovabile geotermica.

• E’ in grado di superare efficienze termiche del 170%, garantendo il 34,2% di riduzione dei costi annuali per il riscaldamento e delle emissioni di CO

2 rispetto alle caldaie a condensazione.

• Con GAHP-GS l’abbattimento dei costi di investimento sulle sonde geotermiche può essere superiore al 50%.

• Ha emissioni inquinanti più basse dei valori limite richiesti dalla certificazione Blue Angel

(www.blauer-engel.de).

• L’alta prevalenza del sistema di combustione (fino a 80 Pa) consente uno sviluppo del camino in polipropilene superiore ai 20 m.

• Riduce al minimo i consumi elettrici, grazie al prevalente utilizzo di metano. Per produrre più di 40 kW termici l’unità consuma meno di 0,5 kW elettrici.

• Consente un notevole miglioramento della classe energetica dell’edificio con conseguente aumento del valore dell’immobile.

Le applicazioni

• Ideale per il riscaldamento di utenze residenziali, commerciali, ricettive e del terziario in applicazioni geotermiche. Consente inoltre di fornire sia il raffrescamento in free-cooling (unità spenta) che il condizionamento attivo

(unità accesa).

Le versioni

• HT: per la produzione di acqua ad alta temperatura (impianti retrofit a radiatori).

• LT: per la produzione di acqua a bassa temperatura (impianti nuovi a pannelli radianti e/o fancoils).

26

Pompa di calore ad assorbimento a metano GAHP

-

GS nr. 2 sonde da 125 m

Pompa di calore elettrica nr. 4 sonde da 125 m

Con la pompa di calore GAHP-GS l’abbattimento dei costi di investimento sulle sonde geotermiche può essere superiore al 50%.

Sopra un esempio indicativo di applicazione di impianto di riscaldamento geotermico da circa 40 kW. La lunghezza effettiva delle sonde dipende dalla conformazione del terreno e dalle condizioni di utilizzo della pompa di calore geotermica.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 27

Linea GAHP Serie GS

FUNZIONAMENTO IN RISCALDAMENTO

G.U.E. efficienza di utilizzo del gas *

Punto di funzionamento B0/W35 potenza termica potenza recuperata sorgente rinnovabile

Punto di funzionamento B0/W50

G.U.E. efficienza di utilizzo del gas potenza termica potenza recuperata sorgente rinnovabile

Portata acqua nominale (

Δ

T = 10 °C)

Perdita di carico alla portata acqua nominale (B0/W50)

Temperatura uscita acqua massima per riscaldamento/ACS

Temperatura ingresso acqua massima per riscaldamento/ACS

GAHP-GS GAHP-GS

HT LT

% kW kW

%

- -

- -

- -

149 kW kW

37,6

12,6 m 3 /h 3,17 kPa 49

°C

°C

65/70

55/60

170

42,6

17

- -

- -

- -

3,25

49

55/70

45/60

CARATTERISTICHE BRUCIATORE

Portata termica reale

Consumo gas reale gas naturale G20 (1)

GPL G31/G30 (2) kW m 3 /h

25,2

2,67

25,2

2,67 kg/h 1,99/1,96 1,99/1,96

CARATTERISTICHE ELETTRICHE

Tensione

Potenza elettrica nominale (3) kW

230 V – 50 Hz

0,47 0,47

DATI DI INSTALLAZIONE

Peso in funzionamento

Pressione sonora a 10 metri

Attacchi

(4)

Prevalenza residua tubo evacuazione fumi

Dimensioni

Grado di protezione elettrica acqua gas tubo evacuazione fumi kg dB(A)

” F

” F larghezza profondità altezza mm

IP mm

Pa mm mm

300

39

1 1/4

3/4

80

80

848

690

1.278

X5D

300

39

1 1/4

3/4

80

80

848

690

1.278

X5D

(1) PCI 34,02 MJ/m 3 (9,45 kWh/m 3 ) a 15 °C - 1013 mbar.

(2) PCI 46,34 MJ/kg (12,87 kWh/kg) a 15 °C - 1013 mbar.

(3) ± 10% in funzione della tensione di alimentazione e della tolleranza sull'assorbimento dei motori elettrici.

(4) Campo libero, frontalmente, fattore di direzionalità 2. I valori fanno riferimento a quelli massimi rilevati.

Nota: La potenza indicata come potenza recuperata da sorgente rinnovabile è anche la potenza frigorifera eventualmente disponibile a scopo condizionamento. Per i dati lato evaporatore consultare il manuale di progettazione.

* COP equivalente: 4,25 calcolato con fattore di conversione energia pari a 2,5.

Robur 2011 27

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 28 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo contemporaneo

Pompa di calore modulante, da installazione interna, per la produzione contemporanea di acqua calda fino a 65 °C (70 °C per ACS). Garantisce un’efficienza del 175%, grazie all’utilizzo di energia rinnovabile idrotermica.

Pompa di calore ad assorbimento a condensazione a metano + energia rinnovabile idrotermica per riscaldamento e condizionamento

Linea GAHP Serie WS - RTWS

I vantaggi

• Utilizza il 36,3% di energia rinnovabile idrotermica.

• E’ in grado di superare un’efficienza termica del 175% garantendo il 36,3% di riduzione dei costi annuali per il riscaldamento e delle emissioni di CO

2 rispetto alle caldaie a condensazione.

• Riduce al minimo i consumi elettrici, grazie al prevalente utilizzo di metano. Per produrre più di 43 kWt e 17 kWf consuma meno di 0,5 kW elettrici.

• Ha emissioni inquinanti più basse dei valori limite richiesti dalla certificazione Blue Angel

(www.blauer-engel.de).

• L’alta prevalenza del sistema di combustione (fino a 80 Pa) consente uno sviluppo del camino in polipropilene superiore ai 20 m.

• Consente un notevole miglioramento della classe energetica dell’edificio con conseguente aumento del valore dell’immobile.

Le applicazioni

• Impianti di riscaldamento e condizionamento ad anello chiuso con sorgente idrotermica per recupero e smaltimento di energia termica (preriscaldo ACS).

28

Utilizzo contemporaneo: efficienze fino al 244%.

anello di liquido).

I vantaggi

• E’ in grado di produrre contemporaneamente acqua calda fino a 65 °C e acqua fredda fino a un minimo di 3 °C.

• Consente di ottenere un’efficienza complessiva del 244% in caso di utilizzo contemporaneo.

• Non richiede sorgenti esterne, abbattendo i costi di impianto e gestione.

Le applicazioni

• Impianti con contemporaneità di riscaldamento e raffreddamento (ospedali, cicli produttivi o sistemi di climatizzazione ad

Punto di funzionamento W10/W35

Punto di funzionamento W10/W50 efficienza complessiva potenza termica potenza frigorifera efficienza complessiva potenza termica potenza frigorifera

% kW kW

% kW kW

244

43,9

17,6

231

41,6

16,6

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 29

Linea GAHP Serie WS

Punto di funzionamento W10/W35

Punto di funzionamento W10/W50

G.U.E. efficienza di utilizzo del gas * potenza termica potenza recuperata da sorgente rinnovabile

G.U.E. efficienza di utilizzo del gas potenza termica potenza recuperata da sorgente rinnovabile

Portata acqua nominale ( Δ T = 10 °C)

Perdita di carico alla portata acqua nominale (W10/W50)

Temperatura uscita acqua massima per riscaldamento/ACS

Temperatura ingresso acqua massima per riscaldamento/ACS

CARATTERISTICHE BRUCIATORE

Portata termica reale

Consumo gas reale gas naturale G20

(1)

GPL G30/G31

(2)

CARATTERISTICHE ELETTRICHE

Tensione

Potenza elettrica nominale

(3)

DATI DI INSTALLAZIONE

Peso in funzionamento

Pressione sonora a 10 metri

(4)

Attacchi acqua gas tubo evacuazione fumi

Prevalenza residua tubo evacuazione fumi

Dimensioni larghezza profondità altezza

Grado di protezione elettrica

Impianto di riscaldamento con utilizzo di energia rinnovabile idrotermica.

Impianto per la produzione contemporanea di acqua calda e fredda per cicli produttivi o sistemi di climatizzazione ad anello di liquido.

input termico gas riscaldamento raffreddamento efficienza totale

100%

175%

69%

244%

% kW kW

%

175

43,9

17,6

165 kW kW

41,6

16,6 m 3 /h 3,57 kPa 57

°C

°C

65/70

55/60 kW m

3

/h kg/h

25,2

2,67

1,99/1,96

230 V – 50 Hz kW 0,47 kg dB(A)

” F

” F mm

Pa mm mm mm

IP

300

39

1

1/4

3/4

80

80

848

690

1.278

X5D

100%

69% 175% raffreddamento di processo riscaldamento di processo

(1) PCI 34,02 MJ/m 3 (9,45 kWh/m 3 ) a 15 °C - 1013 mbar.

(2) PCI 46,34 MJ/kg (12,87 kWh/kg) a 15 °C - 1013 mbar.

(3) ± 10% in funzione della tensione di alim. e tolleranza sull'assorbimento dei motori elettrici.

(4) Campo libero, frontalmente, fattore di direzionalità 2. I valori fanno riferimento a quelli massimi rilevati.

Robur 2011

Nota: La potenza indicata come potenza recuperata da sorgente rinnovabile è anche la potenza frigorifera eventualmente disponibile a scopo condizionamento. Per i dati lato evaporatore consultare il manuale di progettazione.

* COP equivalente: 4,37 calcolato con fattore di conversione energia pari a 2,5.

29

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 30 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

Pompa di calore reversibile, da installazione esterna, per la produzione di acqua calda fino a 60 °C o acqua fredda fino a un minimo di 3 °C.

Garantisce un’efficienza termica del 149%, grazie all’utilizzo di energia rinnovabile aerotermica.

Pompa di calore ad assorbimento a metano + energia rinnovabile aerotermica per riscaldamento ad altissima efficienza e condizionamento

Linea GAHP Serie AR - RTAR

I vantaggi

• Utilizza il 25,3% di energia rinnovabile aerotermica.

• E’ in grado di superare efficienze termiche del 149%, garantendo il 25,3% di riduzione dei costi annuali per il riscaldamento e delle emissioni di CO

2 rispetto alle migliori caldaie a condensazione.

• E’ il sistema di riscaldamento più vantaggioso per la qualificazione energetica degli edifici, perchè consente un notevole salto di classe con conseguente aumento del valore dell’immobile.

• Permette anche di condizionare gli ambienti, sempre a metano.

• Riduce fino all’86% il fabbisogno di energia elettrica

(0,9 kWe per 35,3 kW di potenza termica o 16,9 kW di potenza frigorifera) rispetto a sistemi elettrici tradizionali, grazie al prevalente utilizzo del gas.

• A -7 °C garantisce efficienze del 130%, viene quindi efficacemente utilizzata anche in aree particolarmente fredde.

• Consente un risparmio fino al 90% sulle imposte di consumo del gas metano per alberghi, ristoranti, industrie, artigiani e aziende agricole.

Le applicazioni

• Ideale per riscaldamento e condizionamento di utenze residenziali, industriali, ricettive e del terziario.

• Le unità GAHP-AR possono essere fornite in gruppi preassemblati di modelli omogenei (Serie RTAR) o dimensionati su richiesta (vedi da pag. 45).

30

Esempio di applicazione GAHP-AR in funzionamento invernale e estivo con impianto a pannelli radianti, fancoils, produzione indiretta ACS.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 31

Linea GAHP Serie AR

FUNZIONAMENTO IN RISCALDAMENTO (1)

Punto di funzionamento A7/W35

GUE efficienza di utilizzo del gas * potenza termica

Punto di funzionamento A7/W50

GUE efficienza di utilizzo del gas potenza termica

Portata acqua nominale (

Δ

T = 10 °C)

Perdita di carico alla portata acqua nominale (A7/W50)

Temperatura uscita acqua massima (

Δ

T = 10 °C)

Temperatura ingresso acqua massima/minima

Temperatura aria esterna (bulbo secco) massima/ minima

FUNZIONAMENTO IN CONDIZIONAMENTO (1)

Punto di funzionamento A35/W7

GUE efficienza di utilizzo del gas potenza frigorifera

Portata acqua nominale (

Δ

T = 5 °C)

Perdita di carico alla portata acqua nominale (A35/W7)

Temperatura uscita acqua minima

Temperatura ingresso acqua massima/minima

Temperatura aria esterna (bulbo secco) massima/ minima

CARATTERISTICHE BRUCIATORE

Portata termica reale

Consumo gas reale gas naturale G20 (2)

GPL G30/G31 (3)

CARATTERISTICHE ELETTRICHE

Tensione

Potenza elettrica nominale

(4) versione standard versione silenziata

DATI DI INSTALLAZIONE

Peso in funzionamento

Pressione sonora a 10 metri

(5)

Attacchi

Dimensioni versione standard versione silenziata versione standard versione silenziata acqua gas tubo evacuazione fumi larghezza profondità altezza versione standard altezza versione silenziata

Grado di protezione elettrica

Modello gruppo preassemblato RTAR

RTAR 116-240 S CC

RTAR 174-360 S CC

RTAR 232-480 S CC

RTAR 290-600 S CC

Composizione n. 2 GAHP AR S n. 3 GAHP AR S n. 4 GAHP AR S n. 5 GAHP AR S

Potenza termica - frigorifera kW

75,0 - 33,8

112,5 - 50,7

150,0 - 67,6

187,5 - 84,5

Dimensione larg./prof./alt. mm

2.314 x 1,245 x 1.650

3.610 x 1,245 x 1.650

4.936 x 1,245 x 1.650

6.490 x 1,245 x 1.650

Peso kg

970

1.435

1.920

2.395

I gruppi multipli preassemblati RTAR sono disponibili a richiesta nella versione con o senza circolatori e nella versione standard o silenziata.

Le unità GAHP-AR possono essere variamente preassemblate a richiesta con altre unità (pompe di calore, refrigeratori, gruppi termici a condensazione), per formare gruppi termo-frigoriferi per riscaldamento, condizionamento e produzione acqua calda sanitaria.

(1) Condizioni nominali secondo norma EN 12309-2.

(2) PCI 34,02 MJ/m 3 (9,45 kWh/m 3 ) a 15 °C - 1013 mbar.

(3) PCI 46,34 MJ/kg (12,87 kWh/kg) a 15 °C - 1013 mbar.

(4) ± 10% in funzione della tensione di alimentazione e della tolleranza sull'assorbimento dei motori elettrici.

(5) Campo libero, frontalmente, fattore di direzionalità 2. I valori fanno riferimento a quelli massimi rilevati.

* COP equivalente: 3,72 calcolato con fattore di conversione energia pari a 2,5.

Nota: I dati riportati fanno riferimento alle versioni standard e silenziata con circolatori. Per le versioni senza circolatori contattare la rete commerciale Robur.

Robur 2011 31 kW m 3 /h kg/h

25,2

2,67

1,96

230 V – 50 Hz kW 0,9 kW 0,93 kg kg dB(A) dB(A)

“ F

“ F mm mm mm mm mm

IP

80

850

1.230

1.290

1.540

X5D

380

390

54

49

1 1/4

3/4

% kW

% kW m 3 /h kPa

°C

°C

°C

GAHP-AR

149

37,5

140

35,3

3,04

29

60

50/20

35/-20

% kW m 3 /h kPa

°C

°C

°C

67

16,9

2,9

31

3

45/6

45/0

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 32

Linea Robur

Refrigeratori e termorefrigeratori ad assorbimento alimentati a metano a basso impegno elettrico

Ideali per utenze commerciali, ricettive e industriali

32

MODELLI

GA ACF-HR

Refrigeratore ad assorbimento con recupero di calore pag. 33

GA ACF

Refrigeratore ad assorbimento pag. 35

FUNZIONE CONDIZIONAMENTO ACS

CON RECUPERO

HEAT

RECOVERY

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 33 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

HEAT

RECOVERY

Termorefrigeratore, da installazione esterna, per la produzione di acqua refrigerata fino a un minimo di 3 °C e contemporaneamente in modo gratuito di acqua calda fino a 80 °C.

Termorefrigeratore ad assorbimento alimentato a metano per condizionamento con recupero di calore per produzione di acqua calda

Linea GA Serie ACF - RTCF Versione HR

I vantaggi

• Produce acqua calda gratuita, durante il funzionamento in condizionamento.

• Riduce fino all’86% il fabbisogno di elettricità rispetto a un sistema tradizionale elettrico. Non è necessario alcun supplemento di energia, né l’adeguamento o il potenziamento della cabina e del contatore elettrico.

• Assicura continuità di servizio erogando la potenza frigorifera richiesta in funzione dei carichi ambientali e stagionali, poichè ogni unità è indipendente e modulare (gruppi RTCF HR, disponibili su richiesta).

• Consente un risparmio fino al 90% sulle imposte di consumo del gas metano per alberghi, ristoranti, industrie, artigiani e utenza commerciali.

Le applicazioni

• Impianti di condizionamento ove sia richiesta anche la produzione di acqua calda ad uso sanitario (hotel, ospedali, piscine, ecc.).

• Circuiti di post-riscaldamento collegati a U.T.A.

• Le unità ACF HR possono essere fornite in gruppi preassemblati di modelli omogenei (Serie RTCF HR) o dimensionati su richiesta (vedi da pag. 45).

Esempio di applicazione GA-HR con pompa di calore reversibile GAHP-AR in funzionamento estivo per impianto a fancoils e produzione indiretta ACS.

Robur 2011 33

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 34

Linea GA Serie ACF Versione HR

FUNZIONAMENTO IN CONDIZIONAMENTO

G.U.E. efficienza di utilizzo del gas

Punto di funzionamento A35/W7

(1) potenza frigorifera con recupero

Portata acqua nominale (

Δ

T = 5,5 °C)

Perdita di carico alla portata acqua nominale

Temperatura uscita acqua minima

Temperatura ingresso acqua massima minima

Temperatura aria esterna massima minima

CARATTERISTICHE RECUPERATORE

Potenza termica nominale

Portata acqua nominale

Temperatura ingresso acqua calda massima minima

CARATTERISTICHE BRUCIATORE

Portata termica reale

Consumo gas reale gas naturale G20

GPL G30/G31 (3)

(2)

CARATTERISTICHE ELETTRICHE

Tensione

Potenza elettrica nominale

(4)(5) versione standard versione silenziata

DATI DI INSTALLAZIONE

Peso in funzionamento

Pressione sonora a 10 metri

(6)

Attacchi

Dimensioni versione standard versione silenziata versione standard versione silenziata acqua gas larghezza profondità altezza versione standard altezza versione silenziata

Grado di protezione elettrica

Modello gruppo preassemb. RTCF HR

Composizione

RTCF 120-144 HR S SM n. 2 ACF 60-00 HR S

RTCF 180-216 HR S SM n. 3 ACF 60-00 HR S

RTCF 240-288 HR S SM n. 4 ACF 60-00 HR S

RTCF 300-360 HR S SM n. 5 ACF 60-00 HR S

Potenza termica recuperata kW

42,0

63,0

84,0

105,0

Potenza frigorifera kW

35,8

53,7

71,7

89,6

Dimensione larg./prof./alt. mm

2.314 x 1,245 x 1.650

3.610 x 1,245 x 1.650

4.936 x 1,245 x 1.650

6.490 x 1,245 x 1.650

Peso kg

970

1.435

1.920

2.395

I gruppi multipli preassemblati RTCF HR sono disponibili a richiesta nella versione con o senza circolatori, e nella versione standard o silenziata. Le unità ACF60-00 HR possono essere variamente preassemblate a richiesta con altre unità (pompe di calore, refrigeratori, gruppi termici a condensazione), per formare gruppi termo-frigoriferi per riscaldamento, condizionamento e produzione acqua calda sanitaria.

34

(1) Condizioni nominali secondo norma EN 12309-2.

(2) PCI 34,02 MJ/m 3 (9,45 kWh/m 3 ) a 15 °C - 1013 mbar.

(3) PCI 46,34 MJ/kg (12,87 kWh/kg) a 15 °C - 1013 mbar.

(4) È prevista una riduzione del numero di giri del ventilatore per temperature dell'aria esterna inferiori a 33 °C con un'ulteriore riduzione del consumo di energia elettrica.

(5) ± 10% in funzione della tensione di alimentazione e della tolleranza sull'assorbimento dei motori elettrici.

(6) Campo libero, frontalmente, fattore di direzionalità 2. I valori fanno riferimento a quelli massimi riportati.

Nota: Per i dati del recuperatore alle diverse condizioni di esercizio consultare il manuale di progettazione.

Robur 2011

230 V – 50 Hz kW 0,82 kW 0,87 kg kg dB(A) dB(A)

” F

” F mm mm mm mm

IP

370

390

54

49

1 1/4

3/4

850

1.230

1.290

1.540

X5D

ACF 60-00 HR

°C

°C

°C

°C

°C

% kW

72

17,93 m 3 /h 2,77 kPa 29

3

45

6

45

0 kW m 3 /h

°C

°C

21

1

70

10 kW m 3 /h kg/h

25,0

2,65

1,94

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 35 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

Refrigeratore e gruppo refrigeratore, da installazione esterna, per la produzione di acqua fredda fino a un minino di 3 °C.

Riduce fino all’86% il fabbisogno di elettricità.

Refrigeratore e gruppo refrigeratore ad assorbimento alimentato a metano per condizionamento

Linea GA Serie ACF - RTCF

I vantaggi

• Riduce fino all’86% il fabbisogno di elettricità rispetto a un sistema tradizionale elettrico.

Non è necessario alcun supplemento di energia elettrica, né adeguare la cabina o potenziare il contatore elettrico.

• Indipendente e modulare, assicura continuità di servizio per condizionare solo quando e quanto serve.

• Grazie all’utilizzo di un ciclo frigorifero pressoché statico le prestazioni si mantengono invariate nel tempo e non sono necessarie operazioni periodiche di rabbocco, sostituzione e smaltimento del fluido frigorigeno.

• Garantisce un risparmio fino al 90% sulle imposte di consumo del gas metano per alberghi, ristoranti, industrie, artigiani e utenze commerciali.

Le applicazioni

• Condizionamento dell’aria di ambienti commerciali, ricettivi e industriali.

• Le unità ACF possono essere fornite in gruppi preassemblati di modelli omogenei (Serie

RTCF) o dimensionati su richiesta (vedi da pag. 45).

Robur 2011 35

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 36

Linea GA Serie ACF - RTCF

FUNZIONAMENTO IN CONDIZIONAMENTO

GUE efficienza di utilizzo del gas

Punto di funzionamento A35/W7

(1) potenza frigorifera

Portata acqua nominale (

Δ

T = 5,5 °C)

Perdita di carico alla portata acqua nominale

Temperatura uscita acqua minima

Temperatura ingresso acqua massima minima

Temperatura aria esterna massima minima

CARATTERISTICHE BRUCIATORE

Portata termica reale

Consumo gas reale gas naturale G20 (2)

GPL G30/G31 (3)

CARATTERISTICHE ELETTRICHE

Tensione

Potenza elettrica nominale

(4)(5) versione standard versione silenziata

DATI DI INSTALLAZIONE

Peso in funzionamento

Pressione sonora a 10 metri

(6)

Attacchi

Dimensioni

Grado di protezione elettrica versione standard versione silenziata versione standard versione silenziata acqua gas larghezza profondità altezza versione standard altezza versione silenziata

% kW m 3 /h kPa

°C

°C

°C

°C

°C

ACF

60-00

71

17,72

2,77

29

3

45

6

45

0 kW m 3 /h kg/h

25,0

2,65

1,94

230 V – 50 Hz kW 0,82 kW 0,87 kg kg dB(A) dB (A)

“ F mm mm mm mm

IP

340

360

54

49

1 1/4 F

3/4

850

1.230

1.290

1.540

X5D

Modello gruppo preassemblato RTCF

RTCF 120-00 S CC

RTCF 180-00 S CC

RTCF 240-00 S CC

RTCF 300-00 S CC

Composizione n. 2 ACF 60-00 S n. 3 ACF 60-00 S n. 4 ACF 60-00 S n. 5 ACF 60-00 S

Potenza frigorifera kW

35,4

53,2

70,9

88,6

Dimensione larg./prof./alt. mm

2.314 x 1,245 x 1.650

3.610 x 1,245 x 1.650

4.936 x 1,245 x 1.650

6.490 x 1,245 x 1.650

Peso kg

970

1.435

1.920

2.395

I gruppi multipli preassemblati RTCF HR sono disponibili a richiesta nella versione con o senza circolatori, e nella versione standard o silenziata. Le unità ACF60-00 possono essere variamente preassemblate a richiesta con altre unità (pompe di calore, refrigeratori con recupero, gruppi termici a condensazione), per formare gruppi termo-frigoriferi per riscaldamento, condizionamento e produzione acqua calda sanitaria.

36

(1) Condizioni nominali secondo EN12309-2.

(2) PCI 34,02 MJ/m 3 (9,45 kWh/m 3 ) a 15 °C - 1013 mbar.

(3) PCI 46,34 MJ/kg (12,87 kWh/kg) a 15 °C - 1013 mbar.

(4) È prevista una riduzione del numero di giri del ventilatore per temperature dell'aria esterna inferiori a 33 °C con un'ulteriore riduzione del consumo di energia elettrica.

(5) ± 10% in funzione della tensione di alimentazione e della tolleranza sull'assorbimento dei motori elettrici.

(6) Campo libero, frontalmente, fattore di direzionalità 2. I valori fanno riferimento a quelli massimi rilevati.

Nota: I dati riportati fanno riferimento alle versioni standard e silenziata con circolatori. Per le versioni senza circolatori contattare la rete commerciale Robur.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 37

Linea

Refrigeratori e termorefrigeratori ad assorbimento alimentati a metano a basso impegno elettrico

Ideali per utenze industriali, commerciali, ricettive e artigianali

FUNZIONE

MODELLI

GA ACF-TK

Refrigeratore ad assorbimento per usi tecnologici pagg. 38 e 39

GA ACF-HT

Refrigeratore ad assorbimento per climi tropicali pagg. 38 e 40

GA ACF-LB

Refrigeratore ad assorbimento per refrigerazione a temperature negative pagg. 38 e 41

APPLICAZIONI

DI PROCESSO

Robur 2011

CONDIZIONAMENTO

IN CLIMI TROPICALI

REFRIGERAZIONE

HIGH

TEMPERATURE

37

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 38 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

HIGH

TEMPERATURE

Refrigeratore e gruppo refrigeratore, da installazione esterna, per la produzione di acqua fredda funzionanti a metano.

Riduce fino all’86% il fabbisogno di elettricità.

Refrigeratore e gruppo refrigeratore ad assorbimento alimentato a metano per applicazioni di processo, condizionamento in climi tropicali e refrigerazione

Linea GA Serie ACF - RTCF Versione TK, HT, LB

I vantaggi

• Riduce fino all’86% il fabbisogno di elettricità rispetto a un sistema tradizionale elettrico.

Non è necessario alcun supplemento di energia elettrica, né adeguare la cabina o potenziare il contatore elettrico.

• Indipendente e modulare, assicura continuità di servizio per condizionare solo quando e quanto serve.

• Grazie all’utilizzo di un ciclo frigorifero pressoché statico le prestazioni si mantengono invariate nel tempo e non sono necessarie operazioni periodiche di rabbocco, sostituzione e smaltimento del fluido frigorigeno.

• Garantisce un risparmio fino al 90% sulle imposte di consumo del gas metano per alberghi, ristoranti, industrie, artigiani e utenze commerciali.

Le applicazioni Versione TK

• Raffreddamento di processo.

• Condizionamento di locali a temperatura controllata tutto l’anno (sale metrologiche, sale

CED, laboratori).

• Condizionamento dell’aria per locali ad elevato carico termico, che necessitano di raffrescamento anche in stagioni fredde.

• Condizionamento dell’aria in serre per la coltivazione intensiva di funghi.

• Condizionamento dell’aria in locali adibiti alla stagionatura medio/lunga di formaggi.

Le applicazioni Versione HT

• Condizionamento di ambienti civili, commerciali e industriali con temperature dell’aria esterna fino a 50 °C.

Le applicazioni Versione LB

• Raffrescamento di ambienti a bassa temperatura per la lavorazione alimentare, dove è necessario mantenere le temperature interne rispondenti alle norme igienico-sanitarie.

• Raffrescamento di celle e banchi di conservazione alimentare.

• Raffreddamento di processo in impianti richiedenti temperature del fluido negative.

• Impianti ad accumulo di ghiaccio, per l’accumulo di energia frigorifera in periodi di basso carico termico.

• Tutte le unità ACF possono essere fornite in gruppi preassemblati di modelli omogenei (gruppi RTCF TK,

HT e LB).

38 Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 39

FUNZIONAMENTO IN CONDIZIONAMENTO

GUE efficienza di utilizzo del gas

Punto di funzionamento A35/W7 (1) potenza frigorifera

Portata acqua nominale (

Δ

T = 5,5 °C)

Perdita di carico alla portata acqua nominale

Temperatura uscita acqua minima

Temperatura ingresso acqua massima minima

Temperatura aria esterna massima minima

CARATTERISTICHE BRUCIATORE

Portata termica reale

Consumo gas reale gas naturale G20

(2)

GPL G30/G31

(3)

CARATTERISTICHE ELETTRICHE

Tensione

Potenza elettrica nominale (4)(5) versione standard versione silenziata

DATI DI INSTALLAZIONE

Peso in funzionamento

Temperatura intervento antigelo

Pressione sonora a 10 metri (6)

Attacchi

Dimensioni versione standard versione silenziata versione standard versione silenziata acqua gas larghezza profondità altezza versione standard altezza versione silenziata

Grado di protezione elettrica

Modello gruppo preassemb. RTCF TK

RTCF 120-00 TK S CC

RTCF 180-00 TK S CC

RTCF 240-00 TK S CC

RTCF 300-00 TK S CC

Composizione n. 2 ACF 60-00 TK S n. 3 ACF 60-00 TK S n. 4 ACF 60-00 TK S n. 5 ACF 60-00 TK S

Potenza frigorifera kW

35,4

53,2

70,9

88,6

Dimensione larg./prof./alt. mm

2.314 x 1,245 x 1.650

3.610 x 1,245 x 1.650

4.936 x 1,245 x 1.650

6.490 x 1,245 x 1.650

Peso kg

970

1.435

1.920

2.395

I gruppi multipli preassemblati RTCF TK sono disponibili a richiesta nella versione con o senza circolatori e nella versione standard o silenziata.

Linea GA Serie ACF - RTCF Versione TK

°C

°C

°C

°C

°C

% kW m

3

/h kPa

ACF

60-00

TK

71

17,72

2,77

29

3

45

6

45

-12 kW m

3

/h kg/h

25,0

2,65

1,94

230 V – 50 Hz kW 0,90 kW 0,93 kg kg

°C dB(A) dB (A)

“ F

“ F mm mm mm mm

IP

3/4

850

1.230

1.290

1.540

X5D

350

380

2

54

49

1

1/4

(1) Condizioni nominali secondo EN12309-2.

(2) PCI 34,02 MJ/m 3 (9,45 kWh/m 3 ) a 15 °C - 1013 mbar.

(3) PCI 46,34 MJ/kg (12,87 kWh/kg) a 15 °C - 1013 mbar.

(4) È prevista una riduzione del numero di giri del ventilatore (portata aria) per temperature dell'aria esterna inferiori a 33 °C. Questo comporta un'ulteriore riduzione del consumo di energia elettrica.

(5) ± 10% in funzione della tensione di alimentazione e della tolleranza sull'assorbimento dei motori elettrici.

(6) Campo libero, frontalmente, fattore di direzionalità 2. I valori fanno riferimento a quelli massimi rilevati.

Nota: I dati riportati fanno riferimento alle versioni standard e silenziata con circolatori.

Per le versioni senza circolatori, contattare la rete commerciale Robur.

Robur 2011 39

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 40

HIGH

TEMPERATURE

Linea GA Serie ACF - RTCF Versione HT

FUNZIONAMENTO IN CONDIZIONAMENTO

GUE efficienza di utilizzo del gas

Punto di funzionamento A35/W7 (1) potenza frigorifera

Portata acqua nominale ( Δ T = 5,5 °C)

Perdita di carico alla portata acqua nominale

Temperatura uscita acqua minima

Temperatura ingresso acqua

Temperatura aria esterna massima minima massima minima

CARATTERISTICHE BRUCIATORE

Portata termica reale

Consumo gas reale gas naturale G20

(2)

GPL G30/G31

(3)

CARATTERISTICHE ELETTRICHE

Tensione

Potenza elettrica nominale (4)(5) versione standard versione silenziata

DATI DI INSTALLAZIONE

Peso in funzionamento

Pressione sonora a 10 metri (6)

Attacchi

Dimensioni

Grado di protezione elettrica versione standard versione silenziata versione standard versione silenziata acqua gas larghezza profondità altezza versione standard altezza versione silenziata

Modello gruppo preassemb. RTCF HT

RTCF 120-00 HT S CC

RTCF 180-00 HT S CC

RTCF 240-00 HT S CC

RTCF 300-00 HT S CC

Composizione n. 2 ACF 60-00 HT S n. 3 ACF 60-00 HT S n. 4 ACF 60-00 HT S n. 5 ACF 60-00 HT S

Potenza frigorifera kW

34,2

51,4

68,5

85,6

Dimensione larg./prof./alt. mm

2.314 x 1,245 x 1.650

3.610 x 1,245 x 1.650

4.936 x 1,245 x 1.650

6.490 x 1,245 x 1.650

Peso kg

970

1.435

1.920

2.395

I gruppi multipli preassemblati RTCF HT sono disponibili a richiesta nella versione con o senza circolatori e nella versione standard o silenziata.

40

(1) Punto di funzionamento alle condizioni nominali: aria esterna 35 °C - uscita acqua 7,2 °C

- ingresso acqua 12,7 °C secondo EN12309-2

(2) PCI 34,02 MJ/m 3 (9,45 kWh/m 3 ) a 15 °C - 1013 mbar.

(3) PCI 46,34 MJ/kg (12,87 kWh/kg) a 15 °C - 1013 mbar.

(4) È prevista una riduzione del numero di giri del ventilatore (portata aria) per temperature dell'aria esterna inferiori a 33 °C. Questo comporta un'ulteriore riduzione del consumo di energia elettrica.

(5) ± 10% in funzione della tensione di alimentazione e della tolleranza sull'assorbimento dei motori elettrici.

(6) Campo libero, frontalmente, fattore di direzionalità 2. I valori fanno riferimento a quelli massimi rilevati.

Nota: I dati riportati fanno riferimento alle versioni standard e silenziata con circolatori.

Per le versioni senza circolatori, contattare la rete commerciale Robur.

Robur 2011

°C

°C

°C

°C

°C

% kW m

3

/h kPa

ACF

60-00

HT

68

17,12

2,67

27

5

45

6

50

0 kW m

3

/h kg/h

25,0

2,65

1,94

230 V – 50 Hz kW 0,90 kW 0,93 kg kg dB(A) dB(A)

“ F

“ F mm mm mm mm

IP

850

1.230

1.290

1.540

X5D

350

380

54

49

1

1/4

3/4

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 41

FUNZIONAMENTO IN CONDIZIONAMENTO

GUE efficienza di utilizzo del gas

Punto di funzionamento A35/W-5 (1) potenza frigorifera

Portata acqua nominale ( Δ T = 5,5 °C)

Perdita di carico alla portata acqua nominale (addittivaa 40% glicole antigelo)

Temperatura uscita acqua minima

Temperatura ingresso acqua

Temperatura aria esterna massima minima massima minima

CARATTERISTICHE BRUCIATORE

Portata termica reale

Consumo gas reale gas naturale G20

(2)

GPL G30/G31

(3)

CARATTERISTICHE ELETTRICHE

Tensione

Potenza elettrica nominale (4)(5) versione standard versione silenziata

DATI DI INSTALLAZIONE

Peso in funzionamento

Temperatura intervento antigelo

Pressione sonora a 10 metri (6)

Attacchi

Dimensioni versione standard versione silenziata versione standard versione silenziata acqua gas larghezza profondità altezza versione standard altezza versione silenziata

Grado di protezione elettrica

Linea GA Serie ACF - RTCF Versione LB

°C

°C

°C

°C

°C

% kW m

3

/h kPa

ACF

60-00

LB

-10

45

-5

45

0

53

13,3

2,6

42 kW m

3

/h kg/h

25,0

2,65

1,94

230 V – 50 Hz kW 0,90 kW 0,93 kg kg

°C dB(A) dB (A)

“ F

“ F mm mm mm mm

IP

3/4

850

1.230

1.290

1.540

X5D

350

380

-12

54

49

1

1/4

Modello gruppo preassemb. RTCF LB

RTCF 120-00 LB S CC

RTCF 180-00 LB S CC

RTCF 240-00 LB S CC

RTCF 300-00 LB S CC

Composizione n. 2 ACF 60-00 LB S n. 3 ACF 60-00 LB S n. 4 ACF 60-00 LB S n. 5 ACF 60-00 LB S

Potenza frigorifera kW

26,6

39,9

53,2

66,5

Dimensione larg./prof./alt. mm

2.314 x 1,245 x 1.650

3.610 x 1,245 x 1.650

4.936 x 1,245 x 1.650

6.490 x 1,245 x 1.650

Peso kg

970

1.435

1.920

2.395

I gruppi multipli preassemblati RTCF LB sono disponibili a richiesta nella versione con o senza circolatori e nella versione standard o silenziata.

(1) Punto di funzionamento alle condizioni nominali: aria esterna 35 °C - uscita acqua 7,2 °C secondo EN12309-2

(2) PCI 34,02 MJ/m 3 (9,45 kWh/m 3 ) a 15 °C - 1013 mbar.

(3) PCI 46,34 MJ/kg (12,87 kWh/kg) a 15 °C - 1013 mbar.

(4) È prevista una riduzione del numero di giri del ventilatore (portata aria) per temperature dell'aria esterna inferiori a 33 °C. Questo comporta un'ulteriore riduzione del consumo di energia elettrica.

(5) ± 10% in funzione della tensione di alimentazione e della tolleranza sull'assorbimento dei motori elettrici.

(6) Campo libero, frontalmente, fattore di direzionalità 2. I valori fanno riferimento a quelli massimi rilevati.

Nota: I dati riportati fanno riferimento alle versioni standard e silenziata con circolatori.

Per le versioni senza circolatori, contattare la rete commerciale Robur. I circolatori forniscono, alle condizioni nominali, una prevalenza residua di 20 kPa al collettore.

Robur 2011 41

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 42

Linea

Caldaie e gruppi termici a condensazione alimentati a metano

42

MODELLI

AY Condensing

Caldaia a condensazione pag. 43

FUNZIONE RISCALDAMENTO ACQUA CALDA

SANITARIA

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:08 Pagina 43 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

Caldaia e gruppo termico a condensazione ( ), a basamento e da installazione esterna, per la produzione di acqua calda fino a 80 °C.

Caldaia e gruppo termico a condensazione alimentati a metano per riscaldamento

Linea AY - RTY Condensing

I vantaggi

• In sostituzione di impianti di riscaldamento esistenti, permettono la detrazione fiscale del 55% (Legge

Finanziaria 2008) delle spese di acquisto della caldaia e degli interventi di adeguamento dei sistemi di distribuzione, regolazione ed emissione.

• Dimensioni contenute per trasporto, movimentazione ed installazione più facile, rapida ed economica.

• Accoppiabile idraulicamente e elettricamente in un unico gruppo termico modulare funzionante in cascata.

Le applicazioni

• Riscaldamento e produzione di acqua calda fino a 80 °C.

• Complemento ideale delle pompe di calore e dei refrigeratori ad assorbimento a gas Robur, in particolare per:

- completare il riscaldamento degli accumuli di acqua calda sanitaria;

- fornire la potenza di picco dove le condizioni climatiche o economiche lo richiedono;

- supportare la produzione di calore nell’alimentazione delle UTA.

Le versioni

• Le unità AY possono essere fornite in gruppi preassemblati di modelli omogenei (Serie

RTY) o dimensionati su richiesta (vedi da pag. 45).

Robur 2011 43

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 44

Linea AY Condensing

Portata termica nominale

Potenza termica nominale (1)

Consumo gas

Rendimento

Portata acqua nominale

Perdita di carico nominale

Pressione massima d’esercizio

Tensione

Potenza elettrica nominale (3)

Campo funzionamento aria esterna

Attacchi

Peso

Dimensioni gas naturale G20

GPL G30/G31

100% (2)

100% (1) acqua gas larghezza profondità altezza

Modello gruppo preassemblato RTY

RTY00-240 CC

RTY00-360 CC

RTY00-480 CC

RTY00-600 CC

Composizione n. 2 AY00-120 n. 3 AY00-120 n. 4 AY00-120 n. 5 AY00-120

Potenza termica kW

68,8

103,2

137,6

172,0

Dimensione larg./prof./alt. mm

1.828 x 1.245 x 1.395

1.828 x 1.245 x 1.395

2.314 x 1.245 x 1.395

2.314 x 1.245 x 1.395

I gruppi multipli preassemblati RTY sono disponibili a richiesta nella versione con o senza circolatori.

Le unità AY00-120 possono essere variamente preassemblate a richiesta con altre unità (pompe di calore, refrigeratori), per formare gruppi termo-frigoriferi per riscaldamento, condizionamento e produzione acqua calda sanitaria.

Peso kg

310

415

506

645

AY

00-120 kW 34,9 kW 34,4 m 3 /h 3,69 kg/h 2,75

104,6

98,6 l/h kPa

1.900

18,4 bar 3

230 V – 50 Hz

W 185

-20/45 °C

1 1/4

3/4 kg mm

71

398 mm 525 mm 1.280

44

(1) Caratteristiche alle condizioni nominali: mandata acqua 80 °C e ritorno acqua 60 °C.

(2) Caratteristiche alle condizioni nominali: mandata acqua 50 °C e ritorno acqua 30 °C.

(3) ±10% in funzione della tensione di alimentazione e della tolleranza sull’assorbimento dei motori elettrici.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 45

Gruppi dim en sionati su richiesta

Gruppi ad assorbimento a metano preassemblati per riscaldamento, condizionamento e produzione di acqua calda sanitaria

Ideali per utenze industriali, commerciali e ricettive

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 46

Gruppi dimensionati su richiesta Robur

Gruppi dimensionati su richiesta

Le unità termo-frigorifere ad assorbimento possono essere preassemblate su un unico basamento, per formare specifici gruppi dimensionati su richiesta, costituiti dalla combinazione di 1 o più pompe di calore, refrigeratori con o senza recupero e caldaie a condensazione. I gruppi così dimensionati sono in grado di produrre energia termica e frigorifera per riscaldamento, condizionamento e acqua calda sanitaria. Nelle pagine seguenti alcuni esempi di gruppi dimensionati su richiesta che è possibile realizzare.

COMPOSIZIONE GRUPPO DIMENSIONATO SU RICHIESTA FUNZIONE GRUPPO DIMENSIONATO SU RICHIESTA

GRUPPO

RTHF pag. 53

GRUPPO

RTYF pag. 54

GRUPPO

RTAY pag. 55

GRUPPO

RTCR pag. 50

GRUPPO

RTYR pag. 51

GRUPPO

RTYH pag. 52

ESEMPI

DI GRUPPI

GRUPPO

RTRH pag. 47

GRUPPO

RTAH pag. 48

GRUPPO

RTRC pag. 49

HEAT

RECOVERY

HEAT

RECOVERY

HEAT

RECOVERY

HEAT

RECOVERY

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 47 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

HEAT

RECOVERY

Il gruppo RTRH è costituito da una o più pompe di calore reversibili ad assorbimento a metano, da uno o più refrigeratori ad assorbimento a metano con recupero di calore e da una o più caldaie a condensazione.

Gruppo ad assorbimento alimentato a metano per riscaldamento, condizionamento con recupero di calore e produzione di ACS tutto l’anno

Serie RTRH

I vantaggi

• Garantisce un’efficienza termica fino al 149%, con conseguente riduzione fino al 40% dei costi annuali per il riscaldamento rispetto alle migliori caldaie a condensazione.

• Riduce in condizionamento fino all’86% il fabbisogno di energia elettrica rispetto a sistemi elettrici tradizionali, grazie all’utilizzo di metano.

• Produce acqua calda gratuita durante il condizionamento.

• Assicura la più efficiente e ottimizzata erogazione della potenza termica e frigorifera, adattandosi ai diversi carichi ambientali e stagionali grazie al sistema elettronico che permette anche la gestione della curva climatica.

• E’ facilmente integrabile con il solare (non fornito) per garantire la produzione di ACS gratuita tutto l’anno.

• Disponibile nella versione a 4 o 6 tubi.

HEAT

RECOVERY

Kit solare

(non fornito)

Serbatoio

(optional)

Pannello Digitale di Controllo Robur

(di serie)

RB100 Robur

(optional)

Modello

RTRH118-312/6 HR SM

Composizione

1 AR + 1 ACF HR + 1 AY00-120

Potenza termica kW

92,9

Potenza frigorifera kW

34,8

Esempio di composizione termo-frigorifera, versione a 6 tubi, con circolatori standard (S) sui circuiti impianto e maggiorati (M) sul circuito recupero. Sono possibili altre composizioni di unità, per formare un gruppo termo-frigorifero che risponda a diverse esigenze impiantistiche di potenze termiche e frigorifere.

Robur 2011 47

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 48 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

HEAT

RECOVERY

Il gruppo RTAH è costituito da una o più pompe di calore reversibili ad assorbimento a metano e da uno o più refrigeratori ad assorbimento a metano con recupero di calore.

Gruppo ad assorbimento alimentato a metano per riscaldamento, condizionamento con produzione indiretta di acqua calda sanitaria

Serie RTAH

I vantaggi

• Garantisce un’efficienza termica fino al 149%, con conseguente riduzione fino al 40% dei costi annuali per il riscaldamento rispetto alle migliori caldaie a condensazione.

• Durante il condizionamento produce acqua calda gratuita e riduce fino all’86% il fabbisogno di energia elettrica rispetto a sistemi elettrici tradizionali, grazie al prevalente utilizzo di metano.

• Assicura la più efficiente e ottimizzata erogazione della potenza termica e frigorifera, adattandosi ai carichi ambientali e stagionali grazie al sistema elettronico che permette anche la gestione della curva climatica.

• E’ facilmente integrabile con il solare (non fornito) per garantire la produzione di ACS gratuita tutto l’anno.

HEAT

RECOVERY

Caldaia di integrazione

Kit solare

(non fornito)

Serbatoio

(optional)

Pannello Digitale di Controllo Robur

(di serie)

RB100 Robur

(optional)

48

Modello

RTAH118-192/4 HR SM

Composizione n. 1 AR + n. 1 ACF HR

Potenza termica kW

58,5

Potenza frigorifera kW

34,8

Esempio di composizione termo-frigorifera, versione a 4 tubi, con circolatori standard (S) sul circuito impianto e maggiorati (M) sul circuito recupero. Sono possibili altre composizioni di unità, per formare un gruppo termo-frigorifero che risponda a diverse esigenze impiantistiche di potenze termiche e frigorifere.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 49 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

Il gruppo RTRC è costituito da una o più pompe di calore reversibili ad assorbimento a metano, da uno o più refrigeratori ad assorbimento a metano e da una o più caldaie a condensazione.

Gruppo ad assorbimento a metano per riscaldamento, condizionamento e produzione di acqua calda sanitaria tutto l’anno

Serie RTRC

I vantaggi

• Garantisce un’efficienza termica fino al 149%, con conseguente riduzione fino al 40% dei costi annuali per il riscaldamento rispetto alle migliori caldaie a condensazione.

• Riduce in condizionamento fino all’86% il fabbisogno di energia elettrica rispetto a sistemi elettrici tradizionali, grazie al prevalente utilizzo di metano.

• Assicura la più efficiente e ottimizzata erogazione della potenza termica e frigorifera, adattandosi ai diversi carichi ambientali e stagionali grazie al sistema elettronico che permette anche la gestione della curva climatica.

• E’ facilmente integrabile con il solare (non fornito) per garantire la produzione di acqua calda saniaria gratuita tutto l’anno.

• Disponibile nella versione a 2 o 4 tubi.

Kit solare

(non fornito)

Serbatoio

(optional)

Pannello Digitale di Controllo Robur

(di serie)

RB100 Robur

(optional)

Modello

RTRC118-240 CC

Composizione n.1 AR + n.1 ACF + n.1 AY00-120

Potenza termica kW

71,9

Potenza frigorifera kW

34,6

Esempio di composizione termo-frigorifera con circolatori indipendenti per ogni unità. Sono possibili altre composizioni di unità, per formare un gruppo termo-frigorifero che risponda a diverse esigenze impiantistiche di potenze termiche e frigorifere.

Robur 2011 49

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 50 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

Il gruppo RTCR è costituito da una o più pompe di calore reversibili ad assorbimento a metano e da uno o più refrigeratori ad assorbimento a metano.

Gruppo ad assorbimento a metano per riscaldamento o condizionamento

Serie RTCR

I vantaggi

• Garantisce un’efficienza termica fino al 149%, con conseguente riduzione fino al 40% dei costi annuali per il riscaldamento rispetto alle migliori caldaie a condensazione.

• Riduce in condizionamento fino all’86% il fabbisogno di energia elettrica rispetto a sistemi elettrici tradizionali, grazie al prevalente utilizzo di metano.

• Assicura la più efficiente e ottimizzata erogazione della potenza termica e frigorifera, adattandosi ai diversi carichi ambientali e stagionali grazie al sistema elettronico che permette anche la gestione della curva climatica.

• Disponibile nella versione a 2 o 4 tubi.

Le applicazioni

• Consente la fornitura di energia termica e frigorifera nel rapporto più opportuno, in funzione delle esigenze dell’impianto.

Pannello Digitale di Controllo Robur

(di serie)

50

Modello

RTCR118-120 CC

Composizione n. 1 AR + n. 1 ACF

Potenza termica kW

37,5

Potenza frigorifera kW

34,6

Esempio di composizione termo-frigorifera con circolatori indipendenti per ogni unità. Sono possibili altre composizioni di unità, per formare un gruppo termo-frigorifero che risponda a diverse esigenze impiantistiche di potenze termiche e frigorifere.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 51 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

Il gruppo RTYR è costituito da una o più pompe di calore reversibili ad assorbimento a metano e da una o più caldaie a condensazione.

Gruppo ad assorbimento a metano per riscaldamento o condizionamento e produzione di acqua calda sanitaria

Serie RTYR

I vantaggi

• Garantisce un’efficienza termica fino al 149%, con conseguente riduzione fino al 40% dei costi annuali per il riscaldamento rispetto alle migliori caldaie a condensazione.

• Riduce in condizionamento fino all’86% il fabbisogno di energia elettrica rispetto a sistemi elettrici tradizionali, grazie al prevalente utilizzo di metano.

• Assicura la più efficiente e ottimizzata erogazione della potenza termica e frigorifera, adattandosi ai diversi carichi ambientali e stagionali grazie al sistema elettronico che permette anche la gestione della curva climatica.

• E’ facilmente integrabile con il solare (non fornito) per garantire la produzione di acqua calda sanitaria gratuita tutto l’anno.

• Disponibile nella versione a 2 o 4 tubi.

Kit solare

(non fornito)

Serbatoio

(optional)

Pannello Digitale di Controllo Robur

(di serie)

RB100 Robur

(optional)

Modello

RTYR58-240 CC

Composizione n. 1 AR + n. 1 AY00-120

Potenza termica kW

71,9

Potenza frigorifera kW

16,9

Esempio di composizione termo-frigorifera con circolatori indipendenti per ogni unità.

Sono possibili altre composizioni di unità, per formare un gruppo termo-frigorifero che risponda a diverse esigenze impiantistiche di potenze termiche e frigorifere.

Robur 2011 51

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 52 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

HEAT

RECOVERY

Il gruppo RTYH è costituito da uno o più refrigeratori ad assorbimento a metano, da uno o più refrigeratori ad assorbimento a metano con recupero di calore e da una o più caldaie a condensazione.

Gruppo ad assorbimento a metano per condizionamento e produzione di acqua calda sanitaria con recupero di calore

Serie RTYH

I vantaggi

• Riduce in condizionamento fino all’86% il fabbisogno di energia elettrica rispetto a sistemi elettrici tradizionali, grazie al prevalente utilizzo di metano.

• Produce acqua calda gratuita durante il condizionamento.

• Assicura la più efficiente e ottimizzata erogazione della potenza frigorifera, adattandosi ai diversi carichi ambientali e stagionali grazie al sistema elettronico che permette anche la gestione della curva climatica.

• E’ facilmente integrabile con il solare (non fornito) per garantire la produzione di acqua calda sanitaria gratuita tutto l’anno.

• Disponibile nella versione a 4 o 6 tubi.

HEAT

RECOVERY

Kit solare

(non fornito)

Serbatoio

(optional)

Pannello Digitale di Controllo Robur

(di serie)

RB100 Robur

(optional)

52

Nota: L’unità RTYH gode dei benefici della finanziaria 2008 relativamente all’unità a condensazione e all’intera impiantistica.

Modello

RTYH120-192/6 SM

Composizione

1 ACF + 1 ACF HR + 1 AY00-120

Potenza termica kW

55,4

Potenza frigorifera kW

35,6

Esempio di composizione termo-frigorifera, versione a 6 tubi, con circolatori standard (S) sui circuiti impianto e maggiorati (M) sul circuito recupero. Sono possibili altre composizioni di unità, per formare un gruppo termo-frigorifero che risponda a diverse esigenze impiantistiche di potenze termiche e frigorifere.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 53 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

HEAT

RECOVERY

Il gruppo RTHF è costituito da uno o più refrigeratori ad assorbimento a metano e da uno o più refrigeratori ad assorbimento a metano con recupero di calore.

Gruppo refrigeratore ad assorbimento a metano per condizionamento e produzione di acqua calda sanitaria con recupero di calore

Serie RTHF

I vantaggi

• Riduce in condizionamento fino all’86% il fabbisogno di energia elettrica rispetto a sistemi elettrici tradizionali, grazie al prevalente utilizzo di metano.

• Produce acqua calda gratuita durante il condizionamento.

• Assicura la più efficiente e ottimizzata erogazione della potenza frigorifera, adattandosi ai diversi carichi ambientali e stagionali grazie al sistema elettronico che permette anche la gestione della curva climatica.

• E’ facilmente integrabile con il solare (non fornito) per garantire la produzione di acqua calda sanitaria gratuita tutto l’anno.

HEAT

RECOVERY

Kit solare

(non fornito)

Caldaia di integrazione

Serbatoio

(optional)

Pannello Digitale di Controllo Robur

(di serie)

RB100 Robur

(optional)

Modello

RTHF120-72/4 HR SM

Composizione n. 1 ACF + n. 1 ACF HR

Potenza termica (recupero) kW

21,0

Potenza frigorifera kW

35,6

Esempio di composizione termo-frigorifera, versione a 4 tubi, con circolatori standard (S) sul circuito impianto e maggiorati (M) sul circuito recupero. Sono possibili altre composizioni di unità, per formare un gruppo termo-frigorifero che risponda a diverse esigenze impiantistiche di potenze termiche e frigorifere.

Robur 2011 53

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 54 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

Il gruppo RTYF è costituito da uno o più refrigeratori ad assorbimento a metano e da una o più caldaie a condensazione.

Gruppo ad assorbimento a metano per condizionamento, riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria tutto l’anno

Serie RTYF

I vantaggi

• Riduce in condizionamento fino all’86% il fabbisogno di energia elettrica rispetto a sistemi elettrici tradizionali, grazie al prevalente utilizzo di metano.

• Assicura la più efficiente e ottimizzata erogazione della potenza termica e frigorifera, adattandosi ai diversi carichi ambientali e stagionali grazie al sistema elettronico che permette anche la gestione della curva climatica.

• E’ facilmente integrabile con il solare (non fornito) per garantire la produzione di acqua calda sanitaria gratuita tutto l’anno.

• Disponibile nella versione a 4 o 6 tubi.

Kit solare

(non fornito)

Serbatoio

(optional)

Pannello Digitale di Controllo Robur

(di serie)

RB100 Robur

(optional)

54

Nota: L’unità RTYH gode dei benefici della finanziaria 2008 relativamente all’unità a condensazione e all’intera impiantistica.

Modello

RTYF120-120 CC

Composizione n. 2 ACF + n. 1 AY00-120

Potenza termica kW

34,4

Potenza frigorifera kW

35,4

Esempio di composizione termo-frigorifera con circolatori indipendenti per ogni unità.

Sono possibili altre composizioni di unità, per formare un gruppo termo-frigorifero che risponda a diverse esigenze impiantistiche di potenze termiche e frigorifere.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 55 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

Il gruppo RTAY è costituito da una o più pompe di calore ad assorbimento a condensazione a metano e da una o più caldaie a condensazione.

Gruppo pompa di calore ad assorbimento a metano per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria tutto l’anno

Serie RTAY

I vantaggi

• E’ in grado di superare efficienze puntuali del 152%, garantendo fino al 40% di riduzione dei costi annuali per il riscaldamento e delle emissioni di CO

2 rispetto alle migliori caldaie a condensazione.

• Assicura la più efficiente e ottimizzata erogazione della potenza termica, adattandosi ai diversi carichi ambientali e stagionali grazie al sistema elettronico che permette anche la gestione della curva climatica.

• Innalza l’efficienza totale dell’impianto di riscaldamento quando abbinata o integrata a caldaie con prestazioni energetiche inferiori.

• E’ facilmente integrabile con il solare (non fornito) per garantire la produzione di ACS gratuita tutto l’anno.

• Disponibile nella versione a 2 o 4 tubi.

Kit solare

(non fornito)

Serbatoio

(optional)

Pannello Digitale di Controllo Robur

(di serie)

RB100 Robur

(optional)

Modello

RTAY00-253 HT CC

Composizione n. 1 A HT + n. 1 AY00-120

Potenza termica kW

72,7

Potenza frigorifera kW

-

Esempio di composizione di unità termiche con circolatori indipendenti per ogni unità.

Sono possibili altre composizioni di unità, per formare un gruppo termo-frigorifero che risponda a diverse esigenze impiantistiche di potenze termiche e frigorifere.

Robur 2011 55

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 56

Robur

56

MATRICE COMPOSIZIONE CODICI UNITA’ ROBUR

(per decodificare la composizione dei gruppi preassemblati)

RTRH

1

118

2

312

3

/6

4

1 2 3 4

RTRH 118 312 /6

HR

5

5

HR

S

6

6

S

MET/NAT

7

7

G20

ITA

8

8

ITA

FRIGORIE

CALORIE

SM

CIRCOLATORI

9

9

SM

10

10

SERIE

RTA

RTAR

RTGS

RTWS

RTCF

RTY

RTRH

RTAH

RTRC

RTCR

RTYR

RTYH

CODICE

FGAA

FGAR

FGGS

FGWS

FGCF

FYYC

FHRY

FHAR

FFRY

FARC

FARY

FHFY

FHCH

FGFY

FAAY

COMPOSIZIONE multiple di A multiple di AR multiple di GS multiple di WS multiple di ACF multiple di AY

HR - AR - AY

HR - AR

AR - ACF - AY

AR - ACF

AR - AY

HR - ACF - AY

HR - ACF

ACF - AY

A - AY

RTHF

RTYF

RTAY

UNITA’

ACF

ACF HR

GAHP-AR

GAHP-A HT

GAHP-A LT

AY

UNITA’

ACF

ACF HR

CALORIE

0

72

120

133

141

120

FRIGORIE

60

60

58

0

0

0

UNITA’

GAHP-GS HT

GAHP-GS LT

GAHP-WS

CALORIE

128

145

142 GAHP-AR

GAHP-A HT

GAHP-A LT

AY

TUBI

2 tubi

4 tubi

4+2 tubi (HR+AY)

MODELLO

GAHP-AR

AY

ACF

ACF TK

DESCRIZIONE

/4

/6

DESCRIZIONE

ACF LB

ACF HR

ACF HT

GAHP-A HT

GAHP-A LT

VERSIONE standard

TK

LB

HR

HT

HT

LT

DESCRIZIONE silenziata

GAS

G20

G25

GPL/LPG

NAZIONE

Italia

Germania

Svizzera

Austria

Francia

TIPO standard maggiorato no circolatori

DESCRIZIONE

ITA

DE

CH

AT

FR

S

DESCRIZIONE

MET/NAT

G25

GPL/LPG

NAZIONE

Croazia

Spagna

Inghilterra

Belgio

DESCRIZIONE

KR

ES

UK

BE

NL Olanda

DESCRIZIONE

LINK CON HR LINK SENZA HR lato caldo/freddo lato caldo/freddo

CC S

CM

SC

M

N lato recupero

DESCRIZIONE

S

M

N

PREDISPOSIZIONE UNITA’/SERBATOIO non prevista

GAHP-A LT/HT A

ACF

GAHP-AR

ACF HR

AY

ACF HR +AY

ACF + AY

GAHP-AR + AY

D

E

F

F

B

B

C

GAHP-A + AY serbatoio 200 litri serbatoio 300 litri

G

J

K

= CAMPO

Esempio: unità composta da nr. 1 GAHP-AR, nr. 1 ACF-HR e nr. 1 AY Condensing, configurata con 4+2 tubi per la gestione del recupero dell’unità ACF HR e con circolatori standard per il servizio caldo e freddo e maggiorato lato recupero.

L’unità è predisposta per il funzionamento con gas naturale G20.

Paese di destinazione Italia.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 57

Robur

Accessori Linea GAHP, GA, AY e

Gruppi dimensionati su richiesta

Componente

Pannello Digitale di Controllo (fornito di serie per tutti i gruppi preassemblati)

Un solo dispositivo per la regolazione, il controllo e la gestione completa del funzionamento delle unità.

Tra le funzioni:

• consente di gestire fino a 16 moduli (singoli o preassemblati) collegati sullo stesso circuito idraulico e fino a 48 moduli, se collegato ad altri due pannelli;

• programmazione del funzionamento in condizionamento e/o riscaldamento su 4 fasce orarie con temperature dell’acqua differenziate;

• controllo delle temperature di uscita e ingresso acqua fredda e calda dell’impianto;

• gestione sequenziale delle unità tramite algoritmo di controllo avanzato;

• gestione del set point di funzionamento a temperatura scorrevole, grazie alla funzione Curva Climatica

(utilizzando sonda esterna, disponibile come optional);

• possibilità di accensione e spegnimento dell’impianto tramite un consenso esterno;

• segnalazione visiva e acustica degli allarmi di funzionamento di ogni singola unità;

• visualizzazione cronologica degli allarmi avvenuti;

• predisposizione collegamento a sistemi di segnalazione remota;

• supporta protocollo di comunicazione Mod-Bus RTU per interfacciamento sistemi BMS

(Building Management System).

Sonda esterna per funzionamento con curva climatica

Da collegare al Pannello Digitale di Controllo o al Regolatore Sistemi Integrati , consente il funzionamento delle unità in modalità Curva Climatica, cioè regolando la temperatura di set point dell’acqua in mandata, sia in riscaldamento che in condizionamento, non ad un valore fisso, ma in funzione alla temperatura esterna, letta dalla sonda esterna.

Cavo di connessione CAN BUS per il collegamento tra il Pannello Digitale di Controllo e le unità Robur (fornito a metri).

WISE (Web Invisible Service Employee)

WISE è il sistema di comunicazione remota che gestisce, controlla e supervisiona a distanza gli impianti Robur dotati di Pannello Digitale di Controllo.

RoburBox100 (interfaccia controllo impianto)

RB100 (RoburBox100) è l’interfaccia di controllo per impianti costituiti da unità termofrigorifere e/o pompe di calore ad assorbimento dotate di Pannello Digitale di Controllo.

Il dispositivo è in grado di svolgere tre funzioni distinte:

• interfaccia tra il PDC ed eventuali dispositivi di controllo esterni come regolatori (anche centralizzati), termostati elettronici, altri contatti puliti, per fornire ad essi la possibilità di comandare l’attivazione e la disattivazione dei circuiti idronici e di imporre set point predeterminati per la temperatura dell’acqua che vi circola;

• elaborazione di un massimo di quattro richieste delle quali una per il raffreddamento, una per il riscaldamento e due per la produzione di acqua calda sanitaria;

• interfaccia per la commutazione della posizione valvole a tre vie, ad esempio quelle di commutazione tra raffreddamento e riscaldamento che si trovano tipicamente negli impianti a ciclo annuale con distribuzione dell’acqua a 2 tubi.

CCI Control Control Interface

Il Pannello elettronico CCI è in grado di controllare e far modulare la potenza termica di una o più pompe di calore ad assorbimento GAHP-A, GAHP-GS e GAHP-WS fino ad un massimo di 3 unità, per erogare la potenza termica in modo proporzionale alla richiesta, proveniente da un regolatore elettronico esterno (segnale 0-10 Volt). Il CCI è quindi un pannello di interfaccia, alternativo al Pannello Digitale di Controllo, connesso ad un sistema di regolazione d’impianto esterno, come ad esempio il regolatore RSI.

RSI Regolatore elettronico Sistemi Integrati

Questo regolatore consente il controllo dell’impianto di riscaldamento e condizionamento, attraverso la gestione dei vari componenti principali costituenti l’impianto. In particolare è in grado di:

• inviare segnale di modulazione della potenza termica erogata al Pannello CCI del gruppo di GAHP;

• regolare l’attivazione di una caldaia esterna ad integrazione dell’impianto di riscaldamento;

• gestire l’erogazione del calore per la produzione di acqua calda sanitaria;

• dare priorità di inserzione di funzionamento di pompe di calore, caldaie ed eventuali altre integrazioni termiche;

• regolare il set point di funzionamento in base alla temperatura esterna (funzionamento in curva climatica).

Pompe di circolazione acqua impianto

In funzione alle caratteristiche dell’impianto e della regolazione scelta, sono disponibili diverse tipologie di pompe di circolazione acqua a portata fissa e modulanti a portata variabile.

Kit fumisteria per GAHP-GS e GAHP-WS

Per le unità GAHP-GS e GAHP-WS collocate all’interno, sono disponibili appositi kit che consentono di allacciare

2 o 3 unità ad un unico condotto di scarico ed eventualmente anche ad un unico condotto di adduzione dell’aria comburente.

Kit Winter per caldaie a condensazione AY 00-120

Il kit consente di estendere il funzionamento della caldaia a temperatura dell’aria esterna di -30 °C attraverso l’utilizzo di appositi dispositivi scaldanti e termoregolatori da montare anche su caldaie già installate.

57 Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 58

E

E

Robur

Il sistema di riscaldamento più efficiente e innovativo predisposto con pompe di calore ad assorbimento a condensazione alimentate a metano disponibile nelle versioni aerotermica, geotermica e idrotermica

La pompa di calore E 3 Robur riscalda gli ambienti e produce indirettamente acqua calda sanitaria con efficienze superiori al 170%

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 59

E 3 Robur

E 3 è un sistema di riscaldamento completo di:

• pompe di calore ad assorbimento: per la massima Efficienza;

• pompe di circolazione elettroniche: per la massima Economia nella gestione della distribuzione del calore;

• controllo di regolazione elettronico dei componenti del sistema: per regolare al meglio un impianto attento all'Efficienza, all'Economia e all'Ecologia.

E

E

Il sistema

E 3 è un sistema per la produzione di acqua calda per il riscaldamento e la produzione remota di acqua calda sanitaria. La particolarà del sistema E 3 è quella di essere stato progettato per ottenere elevatissime prestazioni energetiche ottimizzando sia la produzione dell’energia termica

(sottoforma di acqua calda alla temperatura necessaria all’utilizzo), sia il sistema di distribuzione e regolazione dell’impianto.

E 3 quindi è un sistema di riscaldamento ad altissima efficienza che si compone di:

• pompa di calore ad assorbimento modulante a condensazione a metano + energie rinnovabili (disponibile nelle versioni aerotermica, geotermica o idrotermica).

• sistema di distribuzione dell’acqua calda, per mezzo di pompe di circolazione modulanti a controllo elettronico ad alta efficienza.

• sistema di regolazione e controllo delle temperature operative e dei componenti dell’impianto, per mezzo di un dispositivo elettronico evoluto

(Comfort Control Panel).

E 3 è disponibile in 13 diverse configurazioni progettate e dimensionate per facilitare l’installazione ed il funzionamento dell’intero sistema. Le 13 soluzioni comprendono, oltre alle pompe di calore ad assorbimento per la produzione dell’acqua calda, anche i principali componenti dell’impianto, per garantire la massima efficienza complessiva.

Le versioni

• E 3 A : sistema di riscaldamento che comprende da una fino a 3 pompe di calore ad assorbimento a metano + energia rinnovabile aerotermica. I sistemi E 3 aerotermici sono disponibili in 6 diverse soluzioni impiantistiche, pensate per rispondere alle esigenze di riscaldamento, produzione di acqua calda ad uso sanitario, gestione del circuito primario, di uno o più circuiti secondari di distribuzione e di integrazione solare, con sistemi di controllo elettronico e funzionamento in curva climatica. Le caratteristiche tecniche e di prestazione delle pompe di calore utilizzate nelle soluzioni E 3 A sono quelle delle unità GAHP-A versione Silenziata riportate a pag. 24.

• E 3 GS o E 3 WS : sistema di riscaldamento che comprende da una fino a 3 pompe di calore ad assorbimento a metano + energia rinnovabile geotermica o idrotermica.

I sistemi E 3 geotermici o idrotermici sono disponibili in 7 diverse soluzioni impiantistiche, pensate per rispondere alle esigenze di riscaldamento, produzione di acqua calda ad uso sanitario, gestione del circuito primario, di uno o più circuiti secondari di distribuzione e di integrazione solare, con sistemi di controllo elettronico e funzionamento in curva climatica. Le caratteristiche tecniche e di prestazione delle pompe di calore utilizzate nelle soluzioni E 3 GS o E 3 WS sono quelle delle unità GAHP a pagg. 26 e 28.

Esempio di applicazione di pompa di calore ad assorbimento E 3 A con caldaia a condensazione AY 120

Condensing, collegata ad impianto a pannelli radianti e fan-coils, per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria.

Esempio di applicazione di pompa di calore ad assorbimento E 3 GS con sonde geotermiche, collegata ad impianto a pannelli radianti e fan-coils, per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria.

Robur 2011 59

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 60

E 3 Robur

L’efficacia del sistema di controllo si traduce in efficienza complessiva del sistema e comfort garantito in ogni condizione.

L’efficienza complessiva di un sistema di riscaldamento dipende anche dall’efficacia della regolazione e del controllo. Con l’obiettivo di offrire il massimo comfort ambientale, minimizzando allo stesso tempo il consumo energetico, Robur ha realizzato il Comfort Control Panel in grado di integrare il funzionamento dell’intero sistema di riscaldamento, massimizzando l’efficienza complessiva.

Il Comfort Control Panel

è in grado di gestire:

• fino a 3 pompe di calore E 3 ;

• la distribuzione della potenza richiesta alle pompe di calore

E 3 con curva climatica;

• il monitoraggio di tutti i parametri di funzionalità delle pompe di calore E 3 ;

• le pompe di circolazione;

• la distribuzione secondaria su utenze multizona;

• la produzione di acqua calda sanitaria;

• il ciclo anti-legionella;

• le caldaie di integrazione;

• gli apporti da pannelli solari;

• il raffrescamento in modalità free-cooling;

• l’interfaccia verso modem per teleassistenza.

60

La perfetta integrazione tra pompe di calore E 3 Robur e pompe di circolazione modulanti consente di risparmiare fino al 40% di energia elettrica.

La normativa europea identifica nel Fabbisogno complessivo di Energia Primaria

(FEP) il parametro per determinare la prestazione energetica di un edificio.

La riduzione dei consumi elettrici del sistema, a parità di prestazioni, si converte immediatamente in un beneficio sui consumi di energia primaria.

Le pompe elettroniche modulanti previste nelle soluzioni E 3 garantiscono alta efficienza idraulica, basso consumo elettrico e affidabilità.

Robur ha sviluppato un sistema di distribuzione integrato capace di gestire il controllo delle pompe di circolazione in funzione del carico termico.

L’interazione tra pompe di calore ad assorbimento

E 3 Robur e pompe di circolazione permette anche la gestione delle fasi di modulazione, assicurando la temperatura di mandata alle utenze in funzione della curva climatica.

Tutto ciò si traduce in un risparmio complessivo di energia elettrica fino al 40%.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 61 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

E

3

A aerotermica - Soluzione 1

Impianto di riscaldamento a singola zona con compensazione della temperatura di mandata con la temperatura esterna

(curva climatica).

Le applicazioni

• Impianti centralizzati di riscaldamento per edifici medio-grandi oppure multifamiliari, a singola zona e unica tipologia di terminali.

• Impianti industriali di riscaldamento, a singola zona e unica tipologia di terminali.

• Retrofit di impianti dei tipi sopra indicati.

I componenti del sistema

• Pompa di calore GAHP-A.

• Sistema di controllo di impianto CCP.

• Pompe di circolazione sul circuito primario e secondario.

• Sonda di temperatura esterna.

1

12

11 9

7

T

T T

5 6

2

8

T

14

T

Nota: La sezione ad alta temperatura è da intendersi valida solo per GAHP-A HT.

Lo schema riportato non è valido ai fini esecutivi.

3

4 T T 13

10

Posizione

- -

1

2

3

4

5

11

12

13

14

6

7

8

9

10

Codice

FE3A000001

FQMH00112A

OSRB000

OQLT013

OSND003

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OPMP004

OPMP005

OFLT014

OFLT010

ODSP004

OSND004

Componente

E 3 A aerotermica - Soluzione 1

Pompa di calore ad assorbimento modulante GAHP-A HT S metano Robur

Serbatoio inerziale a tre attacchi 300 l

Comfort Control Panel

Sonda climatica esterna

Sonda temperatura interfaccia mandata circuito secondario

Sonda temperatura regolatore mandata circuito secondario

Sonda temperatura ritorno circuito primario

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Pompa di circolazione a portata variabile circuito primario

Pompa di circolazione spillamento impianto non miscelato

Filtro defangatore 1 1/4 "

Disareatore 1 1/4 "

Unità ambiente

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Robur 2011

1

1

1

1

1

1

1

1

1

Quantità

- -

1

1

1

1

1

61

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 62 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

E

3

A aerotermica - Soluzione 2

Impianto di riscaldamento multizona con compensazione della temperatura di mandata con la temperatura esterna

(curva climatica).

Le applicazioni

• Impianti centralizzati di riscaldamento per edifici medio-grandi oppure multifamiliari, a zone differenziate con diverse tipologie di terminali.

• Impianti industriali di riscaldamento, a zone differenziate con diverse tipologie di terminali.

• Retrofit di impianti dei tipi sopra indicati.

1

15

14 11

T T

5 6

2 9

T

I componenti del sistema

• Pompa di calore GAHP-A.

• Sistema di controllo di impianto CCP.

• Pompe di circolazione sul circuito primario e sui circuiti secondari.

• Sonda di temperatura esterna.

7

T

17

T

Nota: La sezione ad alta temperatura è da intendersi valida solo per GAHP-A HT.

Lo schema riportato non è valido ai fini esecutivi.

3

4 T T 16

T

8

12

10

T

13

T 16

62

10

11

12

13

14

15

16

17

Posizione

5

6

7

8

9

- -

1

2

3

4

Codice

FE3A000002

FQMH00112A

OSRB000

OQLT013

OSND003

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OVLV006

OBBN001

OPMP004

OPMP005

OPMP005

OFLT014

OFLT010

ODSP004

OSND004

Componente

E 3 A aerotermica - Soluzione 2

Pompa di calore ad assorbimento modulante GAHP-A HT S metano Robur

Serbatoio inerziale a tre attacchi 300 l

Comfort Control Panel

Sonda climatica esterna

Sonda temperatura interfaccia mandata circuito secondario

Sonda temperatura regolatore mandata circuito secondario

Sonda temperatura ritorno circuito primario

Sonda temperatura mandata spillamenti impianto

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Valvola miscelatrice DN32 Kvs16 a tre vie per spillamenti impianto

Attuatore elettromeccanico modulante 3 punti

Pompa di circolazione a portata variabile circuito primario

Pompa di circolazione spillamento impianto

Pompa di circolazione spillamento impianto non miscelato

Filtro defangatore 1 1/4 "

Disareatore 1 1/4 "

Unità ambiente

Sonda temperatura serbatoio inerziale

2

1

1

2

1

1

2

1

Quantità

1

1

1

2

1

- -

1

1

1

1

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 63 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

E

3

A aerotermica - Soluzione 3

Impianto di riscaldamento multizona con compensazione della temperatura di mandata con la temperatura esterna

(curva climatica) e produzione di ACS.

Le applicazioni

• Impianti centralizzati di riscaldamento per edifici residenziali medio-grandi o edifici industriali, a zone differenziate con diverse tipologie di terminali e con produzione di acqua calda sanitaria.

• Retrofit di impianti dei tipi sopra indicati.

1

18

13

I componenti del sistema

• Pompa di calore GAHP-A.

• Sistema di controllo d’impianto

Comfort Control Panel.

• Pompe di circolazione sul circuito primario e sui circuiti secondari.

• Bollitore a serpentina maggiorata.

• Sonda di temperatura esterna.

17 14

A.C.S.

2 10

T

Acquedotto

20

T

8

T

Nota: La sezione ad alta temperatura è da intendersi valida solo per GAHP-A HT.

Lo schema riportato non è valido ai fini esecutivi.

4

3 11

T

T

6

T

7

21

T

5 T T 19

T

9

15

12

T

16

T 19

Posizione

7

8

9

10

11

- -

1

2

3

4

5

6

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

Codice

FE3A000003

FQMH00112A

OSRB005

OSRB000

OQLT013

OSND003

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OVLV006

OBBN001

OVLV002

OBBN000

OPMP004

OPMP005

OPMP005

OFLT014

OFLT010

ODSP004

OSND004

OSND004

Componente

E 3 A aerotermica - Soluzione 3

Pompa di calore ad assorbimento modulante GAHP-A HT S metano Robur

Bollitore di preparazione ACS 500 l

Serbatoio inerziale a tre attacchi 300 l

Comfort Control Panel

Sonda climatica esterna

Sonda temperatura interfaccia mandata circuito secondario

Sonda temperatura regolatore mandata circuito secondario

Sonda temperatura ritorno circuito primario

Sonda temperatura mandata spillamenti impianto

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Valvola miscelatrice DN32 Kvs16 a tre vie per spillamenti impianto

Attuatore elettromeccanico modulante 3 punti

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS e E 3

Attuatore elettromeccanico on-off

Pompa di circolazione a portata variabile circuito primario

Pompa di circolazione spillamento impianto

Pompa di circolazione spillamento impianto non miscelato

Filtro defangatore 1 1/4 "

Disareatore 1 1/4 "

Unità ambiente

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Robur 2011

Quantità

1

1

2

1

1

- -

1

1

1

1

1

1

2

1

1

2

1

1

1

1

1

2

63

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 64 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

E

3

A aerotermica - Soluzione 4

Impianto di riscaldamento multizona con compensazione della temperatura di mandata con la temperatura esterna (curva climatica), produzione di ACS, integrazione con collettori solari.

64

13

14

15

16

17

18

19

20

21

Posizione

- -

1

2

3

4

5

9

10

11

6

7

8

12

Le applicazioni

• Impianti centralizzati di riscaldamento per edifici residenziali medio-grandi o edifici industriali, a zone differenziate con diverse tipologie di terminali, con produzione di acqua calda sanitaria e con integrazione da collettori solari.

• Retrofit di impianti dei tipi sopra indicati.

1

18

17 14

POMPA DEL SOLARE

(non fornita)

13

PANNELLO SOLARE (non fornito)

A.C.S.

2 10

T

20

T

I componenti del sistema

• Pompa di calore GAHP-A.

• Sistema di controllo di impianto CCP.

• Pompe di circolazione sul circuito primario e secondari.

• Bollitore a doppia serpentina.

• Sonda di temperatura esterna.

Acquedotto

8

T

Nota: La sezione ad alta temperatura è da intendersi valida solo per GAHP-A HT.

Lo schema riportato non è valido ai fini esecutivi.

4

T

6

T

7

3 11

T

21

T

5 T T 19

T

9

15

12

T

16

T 19

Codice

FE3A000004

FQMH00112A

OSRB006

OSRB000

OQLT013

OSND003

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OVLV006

OBBN001

OVLV002

OBBN000

OPMP004

OPMP005

OPMP005

OFLT014

OFLT010

ODSP004

OSND004

OSND004

Componente

E 3 A aerotermica - Soluzione 4

Pompa di calore ad assorbimento modulante GAHP-A HT S metano Robur

Bollitore di preparazione ACS 500 l

Serbatoio inerziale a tre attacchi 300 l

Comfort Control Panel

Sonda climatica esterna

Sonda temperatura interfaccia mandata circuito secondario

Sonda temperatura regolatore mandata circuito secondario

Sonda temperatura ritorno circuito primario

Sonda temperatura mandata spillamenti impianto

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Valvola miscelatrice DN32 Kvs16 a tre vie per spillamenti impianto

Attuatore elettromeccanico modulante 3 punti

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS e E 3

Attuatore elettromeccanico on-off

Pompa di circolazione a portata variabile circuito primario

Pompa di circolazione spillamento impianto

Pompa di circolazione spillamento impianto non miscelato

Filtro defangatore 1

Disareatore 1 1/4

Unità ambiente

"

1/4 "

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

1

1

2

1

1

1

2

1

1

Quantità

- -

1

1

1

1

1

2

1

1

1

1

1

2

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 65 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

E

3

A aerotermica - Soluzione 5

Impianto di riscaldamento multizona con compensazione della temperatura di mandata con la temperatura esterna

(curva climatica), produzione di ACS, integrazione con collettori solari, caldaia di integrazione.

Le applicazioni

• Impianti centralizzati di riscaldamento per edifici residenziali medio-grandi o edifici industriali, a zone differenziate con diverse tipologie di terminali, con produzione di acqua calda sanitaria e con integrazione da collettori solari e da caldaia di back-up.

• Retrofit di impianti dei tipi sopra indicati.

I componenti del sistema

• Pompa di calore GAHP-A.

• Sistema di controllo d’impianto

Comfort Control Panel.

• Pompe di circolazione sul circuito primario e sui circuiti secondari.

• Bollitore a doppia serpentina.

• Caldaia di integrazione

AY Condensing Robur.

• Sonda di temperatura esterna.

PANNELLO SOLARE (non fornito)

5

1

21

20 16

POMPA DEL SOLARE

(non fornita)

14

A.C.S.

3 11

T

23

T

Acquedotto

15

C

2

GAS

21

20

17

15

9

T

T T

7 8

4 12

T

24

T

6 T T 22 T 22

T

10

18

T

13

19

Nota: La sezione ad alta temperatura è da intendersi valida solo per GAHP-A HT.

Lo schema riportato non è valido ai fini esecutivi.

Robur 2011 65

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 66 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

E

3

A aerotermica - Soluzione 6

Impianto di riscaldamento multi macchina e multizona con compensazione della temperatura di mandata con la temperatura esterna (curva climatica), produzione di

ACS, integrazione con collettori solari, caldaia di integrazione.

Le applicazioni

• Impianti centralizzati di riscaldamento per edifici residenziali o industriali grandi, a zone differenziate con diverse tipologie di terminali, con produzione di acqua calda sanitaria e con integrazione da collettori solari e da caldaia di back-up.

• Retrofit di impianti dei tipi sopra indicati

I componenti del sistema

• Pompe di calore GAHP-A.

• Sistema di controllo di impianto CCP.

• Pompe di circolazione sul circuito primario e sui circuiti secondari.

• Bollitore a doppia serpentina.

• Caldaia di integrazione

AY Condensing Robur.

• Sonda di temperatura esterna.

PANNELLO SOLARE (non fornito)

5

1

POMPA DEL SOLARE

(non fornita)

14

1

A.C.S.

3

11

T

23

T

Acquedotto

1

21

20 16

66

Nota: La sezione ad alta temperatura è da intendersi valida solo per GAHP-A HT.

Lo schema riportato non è valido ai fini esecutivi.

15

C

2

GAS

21

20

17

15

9

T

T T

7 8

4

12

T

24

T

6 T T 22

T

10

18

T

13

19

T 22

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 67

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

Posizione

5

6

7

8

9

- -

1

2

3

4

10

11

12

13

Codice

FE3A000005

FQMH00112A

F00G00111A

OSRB006

OSRB000

OQLT013

OSND003

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OVLV006

OBBN001

OVLV002

OBBN000

OVLV002

OBBN000

OPMP004

OPMP004

OPMP005

OPMP005

OFLT014

OFLT010

ODSP004

OSND004

OSND004

Componente

E 3 A aerotermica - Soluzione 5

Pompa di calore ad assorbimento modulante GAHP-A HT S metano Robur

Caldaia a condensazione AY 00-120 Condensing metano Robur

Bollitore di preparazione ACS 500 l

Serbatoio inerziale a tre attacchi 300 l

Comfort Control Panel

Sonda climatica esterna

Sonda temperatura interfaccia mandata circuito secondario

Sonda temperatura regolatore mandata circuito secondario

Sonda temperatura ritorno circuito primario

Sonda temperatura mandata spillamenti impianto

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Valvola miscelatrice DN32 Kvs16 a tre vie per spillamenti impianto

Attuatore elettromeccanico modulante 3 punti

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS e E 3

Attuatore elettromeccanico on-off

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS da caldaia

Attuatore elettromeccanico on-off

Pompa di circolazione a portata variabile circuito primario

Pompa di circolazione a portata variabile circuito caldaia

Pompa di circolazione spillamento impianto

Pompa di circolazione spillamento impianto non miscelato

Filtro defangatore 1 1/4 "

Disareatore 1 1/4 "

Unità ambiente

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

E 3 A aerotermica - Soluzione 5 - 6

1

2

1

1

2

1

2

2

2

1

1

Quantità

1

1

1

1

1

2

1

1

- -

1

1

1

1

2

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

Posizione

10

11

12

7

8

9

- -

1

2

3

4

5

6

13

Codice

FE3A000006

FQMH00112A

F00G00111A

OSRB007

OSRB002

OQLT013

OSND003

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OVLV006

OBBN001

OVLV002

OBBN000

OVLV002

OBBN000

OPMP004

OPMP004

OPMP005

OPMP005

OFLT014

OFLT010

ODSP004

OSND004

OSND004

Componente

E 3 A aerotermica - Soluzione 6

Pompa di calore ad assorbimento modulante GAHP-A HT S metano Robur

Caldaia a condensazione AY 00-120 Condensing metano Robur

Bollitore di preparazione ACS 750 l

Serbatoio inerziale a tre attacchi 800 l

Comfort Control Panel

Sonda climatica esterna

Sonda temperatura interfaccia mandata circuito secondario

Sonda temperatura regolatore mandata circuito secondario

Sonda temperatura ritorno circuito primario

Sonda temperatura mandata spillamenti impianto

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Valvola miscelatrice DN32 Kvs16 a tre vie per spillamenti impianto

Attuatore elettromeccanico modulante 3 punti

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS e E 3

Attuatore elettromeccanico on-off

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS da caldaia

Attuatore elettromeccanico on-off

Pompa di circolazione a portata variabile circuito primario

Pompa di circolazione a portata variabile circuito caldaia

Pompa di circolazione spillamento impianto

Pompa di circolazione spillamento impianto non miscelato

Filtro defangatore 1 1/4 "

Disareatore 1 1/4 "

Unità ambiente

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Robur 2011

1

2

3

1

2

1

4

4

2

1

1

Quantità

2

1

1

1

1

1

- -

3

1

1

1

1

1

2

67

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 68 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

E

3

GS geotermica - Soluzione 7

Impianto di riscaldamento a singola zona con compensazione della temperatura di mandata con la temperatura esterna

(curva climatica).

Le applicazioni

• Impianti centralizzati di riscaldamento per edifici medio-grandi oppure multifamiliari, a singola zona e unica tipologia di terminali.

• Impianti industriali di riscaldamento, a singola zona e unica tipologia di terminali.

• Retrofit di impianti dei tipi sopra indicati.

13

T T

5 6

3

4 T

11

T 14

10 12 9

I componenti del sistema

• Pompa di calore GAHP-GS o

GAHP-WS.

• Sistema di controllo di impianto CCP.

• Pompe di circolazione sul circuito primario e sul secondario.

• Sonda di temperatura esterna.

1

7

T

2

8

T

15

T

Nota: Lo schema riportato non è valido ai fini esecutivi e rappresenta solo un esempio di impianto con pompa di calore ad assorbimento geotermica GAHP-GS HT Robur.

68

Posizione

- -

1

4

5

6

2

3

7

8

9

10

11

12

13

14

15

Codice

FE3GS00007

FEMH00111A

OSRB000

OQLT013

OSND003

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OPMP004

OPMP004

OPMP005

OFLT014

OFLT010

ODSP004

OSND004

Componente

E 3 GS geotermica - Soluzione 7

Pompa di calore ad assorbimento modulante GAHP-GS HT metano Robur

Serbatoio inerziale a tre attacchi 300 l

Comfort Control Panel

Sonda climatica esterna

Sonda temperatura interfaccia mandata circuito secondario

Sonda temperatura regolatore mandata circuito secondario

Sonda temperatura ritorno circuito primario

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Pompa di circolazione a portata variabile circuito primario

Pompa di circolazione a portata variabile circuito sonde

Pompa di circolazione a spillamento impianto non miscelato

Filtro defangatore 1 1/4 "

Disareatore 1 1/4 "

Unità ambiente

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Nota: La soluzione sopra riportata è valida anche per le pompe di calore ad assorbimento a metano idrotermiche E 3 WS (per specifiche contattare la Rete Commerciale Robur).

Quantità

- -

1

1

1

1

1

1

1

1

1

1

1

1

1

1

1

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 69 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

E

3

GS geotermica - Soluzione 8

Impianto di riscaldamento multizona con compensazione della temperatura di mandata con la temperatura esterna

(curva climatica).

Le applicazioni

• Impianti centralizzati di riscaldamento per edifici medio-grandi oppure multifamiliari, a zone differenziate, con diverse tipologie di terminali.

• Impianti industriali di riscaldamento, a zone differenziate con diverse tipologie di terminali.

• Retrofit di impianti dei tipi sopra indicati.

16

T T

5 6

3

4 T T 17

T

8

13

10

T

14

T 17

12 15 11

2 9

T

I componenti del sistema

• Pompa di calore GAHP-GS o

GAHP-WS.

• Sistema di controllo d’impianto

Comfort Control Panel.

• Pompe di circolazione sul circuito primario e sui circuiti secondari.

• Sonda di temperatura esterna.

1

7

T

18

T

Nota: Lo schema riportato non è valido ai fini esecutivi e rappresenta solo un esempio di impianto con pompa di calore ad assorbimento geotermica GAHP-GS HT Robur.

Posizione

- -

1

4

5

6

2

3

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

Codice

FE3GS00008

FEMH00111A

OSRB000

OQLT013

OSND003

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OVLV006

OBBN001

OPMP004

OPMP004

OPMP005

OPMP005

OFLT014

OFLT010

ODSP004

OSND004

Componente

E 3 GS geotermica - Soluzione 8

Pompa di calore ad assorbimento modulante GAHP-GS HT metano Robur

Serbatoio inerziale a tre attacchi 300 l

Comfort Control Panel

Sonda climatica esterna

Sonda temperatura interfaccia mandata circuito secondario

Sonda temperatura regolatore mandata circuito secondario

Sonda temperatura ritorno circuito primario

Sonda temperatura mandata spillamenti impianto

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Valvola miscelatrice DN32 Kvs16 a tre vie per spillamenti impianto

Attuatore elettromeccanico modulante 3 punti

Pompa di circolazione a portata variabile circuito primario

Pompa di circolazione a portata variabile circuito sonde

Pompa di circolazione spillamento impianto

Pompa di circolazione a spillamento impianto non miscelato

Filtro defangatore 1 1/4 "

Disareatore 1 1/4 "

Unità ambiente

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Nota: La soluzione sopra riportata è valida anche per le pompe di calore ad assorbimento a metano idrotermiche E

3

WS (per specifiche contattare la Rete Commerciale Robur).

Quantità

- -

1

1

1

1

1

1

1

2

1

2

2

1

1

1

1

1

2

1

Robur 2011 69

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 70 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

E

3

GS geotermica - Soluzione 9

Impianto di riscaldamento multizona con compensazione della temperatura di mandata con la temperatura esterna

(curva climatica) e produzione di acqua calda sanitaria.

70

Le applicazioni

• Impianti centralizzati di riscaldamento per edifici residenziali medio-grandi o edifici industriali, a zone differenziate, con diverse tipologie di terminali e con produzione di ACS.

• Retrofit di impianti dei tipi sopra indicati.

19

13

4

T T

6 7

5 T T 20

T

9

16

12

T

17

T 20

I componenti del sistema

• Pompa di calore GAHP-GS o

GAHP-WS.

• Sistema di controllo di impianto CCP.

• Pompe di circolazione sul circuito primario e sui circuiti secondari.

• Bollitore a serpentina maggiorata.

• Sonda di temperatura esterna.

15

1

18 14

2

A.C.S.

10

T

21

T

Acquedotto

8 T

3

11

T

22

T

Nota: Lo schema riportato non è valido ai fini esecutivi e rappresenta solo un esempio di impianto con pompa di calore ad assorbimento geotermica GAHP-GS HT Robur.

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

Posizione

- -

1

4

5

6

2

3

7

8

9

10

11

12

Codice

FE3GS00009

FEMH00111A

OSRB005

OSRB000

OQLT013

OSND003

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OVLV006

OBBN001

OVLV002

OBBN000

OPMP004

OPMP004

OPMP005

OPMP005

OFLT014

OFLT010

ODSP004

OSND004

OSND004

Componente

E 3 GS geotermica - Soluzione 9

Pompa di calore ad assorbimento modulante GAHP-GS HT metano Robur

Bollitore di preparazione ACS 500 l

Serbatoio inerziale a tre attacchi 300 l

Comfort Control Panel

Sonda climatica esterna

Sonda temperatura interfaccia mandata circuito secondario

Sonda temperatura regolatore mandata circuito secondario

Sonda temperatura ritorno circuito primario

Sonda temperatura mandata spillamenti impianto

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Valvola miscelatrice DN32 Kvs16 a tre vie per spillamenti impianto

Attuatore elettromeccanico modulante 3 punti

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS da E 3

Attuatore elettromeccanico on-off

Pompa di circolazione a portata variabile circuito primario

Pompa di circolazione a portata variabile circuito sonde

Pompa di circolazione spillamento impianto

Pompa di circolazione spillamento impianto non miscelato

Filtro defangatore 1 1/4 "

Disareatore 1 1/4

Unità ambiente

"

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Nota: La soluzione sopra riportata è valida anche per le pompe di calore ad assorbimento a metano idrotermiche E 3 WS (per specifiche contattare la Rete Commerciale Robur).

Quantità

- -

1

1

1

1

1

1

1

1

2

1

1

2

1

1

1

2

1

1

1

2

1

1

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 71 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

E

3

GS geotermica - Soluzione 10

Impianto di riscaldamento multizona con compensazione della temperatura di mandata con la temperatura esterna (curva climatica), produzione di ACS, integrazione con collettori solari.

Le applicazioni

• Impianti centralizzati di riscaldamento per edifici residenziali medio-grandi o edifici industriali, a zone differenziate, con diverse tipologie di terminali, con produzione di ACS e con integrazione da collettori solari.

• Retrofit di impianti dei tipi sopra indicati.

19

POMPA DEL SOLARE

(non fornita)

13

PANNELLO SOLARE (non fornito)

4

T T

6 7

5 T T 20

T

9

16

12

T

17

T 20

I componenti del sistema

• Pompa di calore GAHP-GS o

GAHP-WS.

• Sistema di controllo di impianto CCP.

• Pompe di circolazione sul circuito primario e sui circuiti secondari.

• Bollitore a doppia serpentina.

• Sonda di temperatura esterna.

15

1

18 14

A.C.S.

2 10

T

21

T

Acquedotto

8

T

3 11

T

22

T

Nota: Lo schema riportato non è valido ai fini esecutivi e rappresenta solo un esempio di impianto con pompa di calore ad assorbimento geotermica GAHP-GS HT Robur.

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

Posizione

7

8

9

10

11

- -

1

2

3

4

5

6

12

Codice

FE3GS00010

FEMH00111A

OSRB006

OSRB000

OQLT013

OSND003

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OVLV006

OBBN001

OVLV002

OBBN000

OPMP004

OPMP004

OPMP005

OPMP005

OFLT014

OFLT010

ODSP004

OSND004

OSND004

Componente

E 3 GS geotermica - Soluzione 10

Pompa di calore ad assorbimento modulante GAHP-GS HT metano Robur

Bollitore di preparazione ACS 500 l

Serbatoio inerziale a tre attacchi 300 l

Comfort Control Panel

Sonda climatica esterna

Sonda temperatura interfaccia mandata circuito secondario

Sonda temperatura regolatore mandata circuito secondario

Sonda temperatura ritorno circuito primario

Sonda temperatura mandata spillamenti impianto

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Valvola miscelatrice DN32 Kvs16 a tre vie per spillamenti impianto

Attuatore elettromeccanico modulante 3 punti

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS da E 3

Attuatore elettromeccanico on-off

Pompa di circolazione a portata variabile circuito primario

Pompa di circolazione a portata variabile circuito sonde

Pompa di circolazione spillamento impianto

Pompa di circolazione spillamento impianto non miscelato

Filtro defangatore 1 1/4 "

Disareatore 1 1/4 "

Unità ambiente

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Nota: La soluzione sopra riportata è valida anche per le pompe di calore ad assorbimento a metano idrotermiche E 3 WS (per specifiche contattare la Rete Commerciale Robur).

Quantità

1

1

2

1

1

- -

1

1

1

1

1

1

2

1

1

1

2

1

1

1

2

1

1

Robur 2011 71

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 72 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 c in e n ti vi ec lo

E

3

GS geotermica - Soluzione 11

Impianto di riscaldamento multizona con compensazione della temperatura di mandata con la temperatura esterna

(curva climatica), produzione di ACS, integrazione con collettori solari, caldaia di integrazione.

Le applicazioni

• Impianti centralizzati di riscaldamento per edifici residenziali medio-grandi o edifici industriali, a zone differenziate, con diverse tipologie di terminali, con produzione di acqua calda sanitaria e con integrazione da collettori solari e da caldaia di back-up.

• Retrofit di impianti dei tipi sopra indicati.

I componenti del sistema

• Pompa di calore GAHP-GS o

GAHP-WS.

• Sistema di controllo d’impianto

Comfort Control Panel.

• Pompe di circolazione sul circuito primario e sui circuiti secondari.

• Bollitore a doppia serpentina.

• Caldaia di integrazione

AY Condensing Robur.

• Sonda di temperatura esterna.

17

PANNELLO SOLARE (non fornito)

5

22

1

21 16

POMPA DEL SOLARE

(non fornita)

14

A.C.S.

3

11

T

24

T

Acquedotto

15

C

2

GAS

22

21

18

15

9 T

T T

7 8

4

12

T

25

T

6 T T 23 T 23

T

10

19

T

13

20

72

Nota: Lo schema riportato non è valido ai fini esecutivi e rappresenta solo un esempio di impianto con pompa di calore ad assorbimento geotermica GAHP-GS HT Robur.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 73 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

E

3

GS geotermica - Soluzione 12

Impianto di riscaldamento multizona con compensazione della temperatura di mandata con la temperatura esterna

(curva climatica), produzione di ACS, integrazione con collettori solari, caldaia di integrazione, free-cooling.

Le applicazioni

• Impianti centralizzati di riscaldamento per edifici residenziali medio-grandi o edifici industriali, a zone differenziate, con diverse tipologie di terminali, con produzione di acqua calda sanitaria e con integrazione da collettori solari e da caldaia di back-up. Raffrescamento gratuito in free-cooling.

• Retrofit di impianti dei tipi sopra indicati.

I componenti del sistema

• Pompa di calore GAHP-GS o

GAHP-WS.

• Sonda di temperatura esterna.

• Sistema di controllo d’impianto

Comfort Contol Panel.

• Pompe di circolazione sul circuito primario, sui circuiti secondari e sul circuito geotermico.

• Bollitore a doppia serpentina.

• Caldaia di integrazione

AY Condensing Robur.

• Scambiatore a piastre per circuito free-cooling con pompa di circolazione.

HIGH

TEMPERATURE

PANNELLO SOLARE (non fornito)

18

16

20

SCAMBIATORE DI CALORE (non fornito)

24

1

23 17

5

POMPA DEL

SOLARE

(non fornita)

14

3

A.C.S.

11

T

26

T

Acquedotto

16

15

C

2

GAS

24

23

19

15

9

T

T

7

T

8

4 12

T

27

T

6 T T 25

T

10

21

13

T

22

T 25

Nota: Lo schema riportato non è valido ai fini esecutivi e rappresenta solo un esempio di impianto con pompa di calore ad assorbimento geotermica GAHP-GS HT Robur.

Robur 2011 73

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 74

E 3 GS geotermica - Soluzione 11-12

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

Posizione

- -

1

2

3

4

5

9

10

11

12

6

7

8

13

Codice

FE3GS00011

FEMH00111A

F00G00111A

OSRB006

OSRB000

OQLT013

OSND003

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OVLV006

OBBN001

OVLV002

OBBN000

OVLV002

OBBN000

OPMP004

OPMP004

OPMP004

OPMP005

OPMP005

OFLT014

OFLT010

ODSP004

OSND004

OSND004

Componente

E 3 GS geotermica - Soluzione 11

Pompa di calore ad assorbimento modulante GAHP-GS HT metano Robur

Caldaia a condensazione AY 00-120 Condensing metano Robur

Bollitore di preparazione ACS 500 l

Serbatoio inerziale a tre attacchi 300 l

Comfort Control Panel

Sonda climatica esterna

Sonda temperatura interfaccia mandata circuito secondario

Sonda temperatura regolatore mandata circuito secondario

Sonda temperatura ritorno circuito primario

Sonda temperatura mandata spillamenti impianto

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Valvola miscelatrice DN32 Kvs16 a tre vie per spillamenti impianto

Attuatore elettromeccanico modulante 3 punti

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS da E 3

Attuatore elettromeccanico on-off

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS da caldaia

Attuatore elettromeccanico on-off

Pompa di circolazione a portata variabile circuito primario

Pompa di circolazione a portata variabile circuito sonde

Pompa di circolazione a portata variabile circuito caldaia

Pompa di circolazione spillamento impianto

Pompa di circolazione spillamento impianto non miscelato

Filtro defangatore 1

Disareatore 1 1/4

Unità ambiente

"

1/4 "

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

14

15

16

24

25

26

27

17

18

19

20

21

22

23

Posizione

- -

3

4

5

1

2

6

7

8

9

10

11

12

13

Codice

FE3GS00012

FEMH00111A

F00G00111A

OSRB006

OSRB000

OQLT013

OSND003

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OVLV006

OBBN001

OVLV002

OBBN000

OVLV002

OBBN000

OVLV002

OBBN000

OPMP004

OPMP004

OPMP004

OPMP004

OPMP005

OPMP005

OFLT014

OFLT010

ODSP004

OSND004

OSND004

Componente

E 3 GS geotermica - Soluzione 12

Pompa di calore ad assorbimento modulante GAHP-GS HT metano Robur

Caldaia a condensazione AY 00-120 Condensing metano Robur

Bollitore di preparazione ACS 500 l

Serbatoio inerziale a tre attacchi 300 l

Comfort Control Panel

Sonda climatica esterna

Sonda temperatura interfaccia mandata circuito secondario

Sonda temperatura regolatore mandata circuito secondario

Sonda temperatura ritorno circuito primario

Sonda temperatura mandata spillamenti impianto

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Valvola miscelatrice DN32 Kvs16 a tre vie per spillamenti impianto

Attuatore elettromeccanico modulante 3 punti

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS da E 3

Attuatore elettromeccanico on-off

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS da caldaia

Attuatore elettromeccanico on-off

Valvola deviatrice a tre vie per attuazione funzione free-cooling

Attuatore elettromeccanico on-off

Pompa di circolazione a portata variabile circuito primario

Pompa di circolazione a portata variabile circuito sonde

Pompa di circolazione a portata variabile circuito caldaia

Pompa di circolazione circuito free-cooling

Pompa di circolazione spillamento impianto

Pompa di circolazione spillamento impianto non miscelato

Filtro defangatore 1 1/4 "

Disareatore 1 1/4 "

Unità ambiente

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

1

2

2

2

2

1

1

1

1

2

1

1

1

2

Quantità

- -

1

1

1

1

1

1

1

1

1

2

1

1

2

74

Nota: La soluzione sopra riportata è valida anche per le pompe di calore ad assorbimento a metano idrotermiche GAHP-WS (per specifiche contattare la Rete Commerciale Robur).

Robur 2011

1

2

1

2

1

1

1

2

2

2

1

1

Quantità

- -

1

1

1

1

1

1

1

1

2

1

1

1

2

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 75 de ris tr ib a il e

36% u tt u ni de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

E

3

GS geotermica - Soluzione 13

Impianto di riscaldamento multi macchina e multizona con compensazione della temperatura di mandata con la temperatura esterna (curva climatica), produzione di ACS, integrazione con collettori solari, caldaia di integrazione, free-cooling.

Le applicazioni

• Impianti centralizzati di riscaldamento per edifici residenziali o industriali grandi, a zone differenziate, con diverse tipologie di terminali, con produzione di acqua calda sanitaria e con integrazione da collettori solari e da caldaia di back-up. Raffrescamento gratuito in free-cooling.

• Retrofit di impianti dei tipi sopra indicati.

I componenti del sistema

• Pompa di calore GAHP-GS o

GAHP-WS.

• Sistema di controllo di impianto CCP.

• Pompe di circolazione sul circuito primario, sui circuiti secondari e sul circuito geotermico.

• Bollitore a doppia serpentina.

• Caldaia di integrazione

AY Condensing Robur.

• Scambiatore a piastre per circuito free-cooling con pompa di circolazione.

• Sonda di temperatura esterna.

HIGH

TEMPERATURE

PANNELLO SOLARE (non fornito)

6 T T 25

5

POMPA DEL

SOLARE

(non fornita)

T

10

21

T

13

14 16

T T

7 8

15

1

1

3

A.C.S.

11

T

26

T

Acquedotto

C

2

GAS

24

23

19

15

4 12

T

27

T

9

T

24

18

16

20

SCAMBIATORE DI CALORE (non fornito)

1

23 17

Nota: Lo schema riportato non è valido ai fini esecutivi e rappresenta solo un esempio di impianto con pompa di calore ad assorbimento geotermica GAHP-GS HT Robur.

Robur 2011

22

T 25

75

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 76

E 3 GS geotermica - Soluzione 13

Posizione

- -

1

2

3

4

5

9

10

11

12

6

7

8

13

14

15

16

22

23

24

25

26

27

17

18

19

20

21

OBBN000

OVLV002

OBBN000

OVLV002

OBBN000

OPMP004

OPMP004

OPMP004

OPMP004

OPMP005

OPMP005

OFLT014

OFLT010

ODSP004

OSND004

OSND004

Codice

FE3GS00013

FEMH00111A

F00G00111A

OSRB007

OSRB002

OQLT013

OSND003

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OSND004

OVLV006

OBBN001

OVLV002

Componente

E 3 GS geotermica - Soluzione 13

Pompa di calore ad assorbimento modulante GAHP-GS HT metano Robur

Caldaia a condensazione AY 00-120 Condensing metano Robur

Bollitore di preparazione ACS 750 l

Serbatoio inerziale a tre attacchi 800 l

Comfort Control Panel

Sonda climatica esterna

Sonda temperatura interfaccia mandata circuito secondario

Sonda temperatura regolatore mandata circuito secondario

Sonda temperatura ritorno circuito primario

Sonda temperatura mandata spillamenti impianto

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Valvola miscelatrice DN32 Kvs16 a tre vie per spillamenti impianto

Attuatore elettromeccanico modulante 3 punti

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS da E 3

Attuatore elettromeccanico on-off

Valvola deviatrice a tre vie riscaldo ACS da caldaia

Attuatore elettromeccanico on-off

Valvola deviatrice a tre vie per attuazione funzione free-cooling

Attuatore elettromeccanico on-off

Pompa di circolazione a portata variabile circuito primario

Pompa di circolazione a portata variabile circuito sonde

Pompa di circolazione a portata variabile circuito caldaia

Pompa di circolazione circuito free-cooling

Pompa di circolazione spillamento impianto

Pompa di circolazione spillamento impianto non miscelato

Filtro defangatore 1 1/4 "

Disareatore 1 1/4 "

Unità ambiente

Sonda temperatura bollitore ACS

Sonda temperatura serbatoio inerziale

Quantità

- -

3

1

1

1

1

1

1

1

2

1

1

1

2

1

2

2

2

1

1

1

4

4

3

3

1

1

2

76

Nota: La soluzione sopra riportata è valida anche per le pompe di calore ad assorbimento a metano idrotermiche GAHP-WS (per specifiche contattare la Rete Commerciale Robur).

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 77

E 3 Robur

Accessori E

3

Le 13 soluzioni impiantistiche previste per i sistemi E 3 si compongono di una o più pompe di calore ad assorbimento GAHP e di una serie di accessori, già pre-selezionati in funzione delle specifiche funzioni svolte dalle varie soluzioni.

Ogni componente costituente le soluzioni (vedi da pag. 61 a pag. 76) è comunque disponibile come singolo codice.

Complementi d’impianto per tutte le unità GAHP e sistemi E

3

Componente

Valvole di regolazione di zona complete di attuatore

Valvole di zona e valvole a 3 vie da abbinare ai relativi servocomandi, da utilizzare a completamento del circuito secondario.

Robur 2011

Filtri separatori aria e defangatori per consentire la cura dell’impianto idraulico contro fermi e/o malfunzionamenti dovuti a presenze eccessive di aria e impurità.

Separatore idraulico Mosè per l’equilibramento dei circuiti idraulici, completo di valvola automatica di sfogo aria, valvola di scarico e coibentazione.

Valvola di regolazione portata per consentire un corretto bilanciamento idraulico regolando la portata acqua in riscaldamento e condizionamento e quindi un’ottima distribuzione dell’energia termica e frigorifera.

Volani termici per l’accumulo di acqua calda di riscaldamento, verniciati esternamente e non trattati internamente, completi di isolamento in poliuretano morbido (idonei anche per Linea GAHP Serie AR).

Bollitori per preparazione ACS

Bollitori completi di protezione anodica, trattati internamente secondo norma UNI10025, dotati di serpentina maggiorata e disponibili nella versione con e senza serpentina integrativa.

Pompa rilancio condensa

Per il convogliamento della condensa proveniente dai fumi di combustione, da collegare all’apposito sistema di scarico condensa.

Kit convogliamento scarico NH3 per GAHP GS e WS

Kit da utilizzare nel caso sia necessario convogliare lo scarico di NH3 previsto sulle unità GAHP-GS e GAHP-WS posizionate all’interno di un locale.

Kit supporti antivibranti

Composti da una serie di piedini in gomma elastica o a molla, da installare sotto il basamento delle unità.

I supporti antivibranti vengono forniti in diversi kit, disponibili in base alla lunghezza e al peso dell’unità sulle quali vengono applicati.

77

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 78

Linea

Termoventilanti interne per riscaldamento e condizionamento

Complemento ideale delle pompe di calore GAHP e dei refrigeratori GA

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 79

Termoventilanti interne per installazione a parete a lancio libero per il riscaldamento e il condizionamento di locali di medie e grandi dimensioni.

Termoventilanti per riscaldamento e condizionamento

Linea Termoventilanti

I vantaggi

• Regolare la portata d’aria tramite la doppia velocità di ventilazione;

• Adattare il lancio d’aria alle condizioni di installazione, attraverso la griglia frontale ad alette orientabili singolarmente.

Le applicazioni

Adatta per installazione in ambienti medio grandi quali:

• esposizioni;

• supermercati;

• showroom;

• laboratori artigianali;

• edifici industriali;

• capannoni.

• locali medio grandi che necessitano di climatizzazione estiva ed invernale.

Le versioni

• Le ventilanti CL possono essere collegate agli apparecchi di produzione di acqua calda Robur (caldaie e pompe di calore ad assorbimento GAHP-A) ed a qualsiasi altro sistema di produzione di acqua calda.

• Le termoventilanti CR possono essere collegate agli apparecchi di produzione di acqua calda e fredda Robur

(gruppi pompe di calore ad assorbimento e termorefrigeratori) ed a qualsiasi altro sistema di produzione di acqua calda e fredda.

DATI TECNICI

Potenza termica

Potenza frigorifera

Portata aria massima/minima kW kW m

3

/h dB(A) Pressione sonora a 6 metri massima/minima velocità

Potenza elettrica nominale

Diametro attacchi acqua

Peso in funzionamento

Dimensioni kW

“ M larghezza profondità kg mm mm altezza mm

(1) Portata aria 4.000 m 3 /h, uscita acqua 50 °C, ingresso acqua 40 °C, portata acqua 1,829 m 3 /h, aria ingresso 15 °C.

(2) Portata aria 4.900 m 3 /h, uscita acqua 50 °C, ingresso acqua 40 °C, portata acqua

CL

20,38 (1)

--

4.000/2.850

54/48

0,25

3/4

45

1040

510

690

2,509 m 3 /h, aria ingresso 15 °C.

(3) Portata aria 4.900 m 3 /h, uscita acqua 7 °C, ingresso acqua 12 °C, portata acqua 3,648 m 3 /h, temperatura aria ingresso 15 °C U.R. 50%.

CR

29,12 (2)

21,21 (3)

4.900/3800

56/51

0,45

1

110

1.614

670

744

Accessori Termoventilanti

Comandi a terra con funzioni di interruttore ON/OFF, modalità estate/inverno e deviatore a 2 velocità di ventilazione.

Termostati ambiente per la regolazione della temperatura dell’aria ambiente sia invernale che estiva.

Robur 2011 79

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 80

Linea Generatori Robur

Generatori d’aria calda a scambio diretto alimentati a metano a bassa inerzia termica per il riscaldamento e il rinnovo d’aria

Ideali per utenze industriali, artigianali commerciali e sportive

Disponibili per:

• riscaldamento ad aria calda a lancio libero

• riscaldamento ad aria calda canalizzabile

• ricambio e rinnovo d’aria

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 81

Linea Generatori

Generatori d’aria calda

I generatori d’aria calda a scambio diretto Robur, frutto di oltre 40 anni di esperienza, sono oggi disponibili in diverse serie e modelli, per rispondere ad ogni necessità di riscaldamento ad aria. Per questo motivo ogni serie i generatori ha proprie caratteristiche tecniche che sono state riassunte nello schema seguente, al fine di agevolare la scelta del generatore più idoneo all’applicazione richiesta.

SERIE

G pag. 85

K pag. 89

K CM pag. 92

F pag. 94

F C pag. 96

B 15 pag. 98

EVOLUZIONE pag. 100

M pag. 103

M C pag. 105

M XT pag. 107

Robur 2011 81

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 82

Linea Generatori

Oltre 190.000 sono i generatori d’aria calda Robur installati in tutta Europa.

Ideali per edifici industriali e artigianali, palestre e fitness, magazzini e depositi, laboratori, aree commerciali, campi da tennis, bocciofile e serre.

Il riscaldamento efficiente ed economico

82

Alti rendimenti ed assenza di inerzie termiche

I generatori Robur utilizzano una tecnologia a scambio diretto aria/aria, che garantisce alti rendimenti termici poiché viene eliminato il passaggio attraverso fluidi termovettori intermedi.

Il sistema Robur evita la realizzazione di costose condotte idrauliche che, oltre ad avere elevati costi di posa, sono fonte di dispersioni termiche. Con un impianto modulare Robur, in 30 minuti, anche gli ambienti più grandi sono caldi, come dimostrano i risultati delle prove comparative effettuate presso il Centro Ricerca e Sviluppo

Robur. Nel grafico a lato sono riportati infatti i risultati ottenuti confrontando il sistema Robur con due altre diverse tipologie di sistemi di riscaldamento.

Il primo sistema, con generatore tradizionale a basamento, porta l’ambiente alle stesse condizioni in 1 ora e mezzo.

Il secondo sistema, a tubi radianti, anche dopo 4 ore di funzionamento non è in grado di portare l’ambiente a tale comfort.

Risultati ottenuti confrontando

3 tipologie di sistemi di riscaldamento

0,00 0,30 1,00 1,30 2,00 2,30 3,00 3,30 4,00

Tempi di raggiungimento del comfort in ore

Apparecchio a basamento

Generatori Robur

Tubi radianti

Comfort richiesto

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 83

Linea Generatori

Effetto Suolo Robur: risparmi energetici garantiti

Lo scambiatore di calore, in una speciale lega di alluminio dalla elevata conducibilità termica

(10 volte superiore all’acciaio), consente di ottenere una temperatura delle superfici di scambio omogenea per una migliore uniformità della temperatura dell’aria in uscita.

La doppia alettatura, verticale interna e orizzontale esterna, aumentando la superficie di scambio, evita la carbonizzazione del pulviscolo atmosferico.

5

4

3

2,5

2

La forma dello scambiatore e la qualità del materiale consentono l’emissione di un flusso di aria a temperature differenziate: un flusso d’aria meno calda sopra impedisce all’aria calda sotto di salire verso l’alto, eliminando la dispersione di calore verso gli strati alti del locale ed evitando l’installazione aggiuntiva di apparecchi destratificatori.

Sicurezza totale ed affidabilità

Tutti i generatori Robur sono certificati di tipo C, quindi intrinsecamente sicuri: l’aria necessaria per la combustione

è prelevata solo dall’esterno, lasciando intatto l’ossigeno presente negli ambienti riscaldati.

Il circuito di combustione quindi

è completamente isolato dall’ambiente di installazione.

La superiore affidabilità riconosciuta ai generatori

Robur, deriva da due scelte tecniche esclusive:

• circuito di combustione realizzato senza l’utilizzo di saldature, evitando qualsiasi insorgere di sollecitazioni meccaniche;

• componenti di elevata qualità certificata.

No centrale termica e minori costi di impianto

I generatori Robur vengono installati direttamente nel locale riscaldato e non richiedono la realizzazione della tradizionale centrale termica.

Inoltre, grazie alla loro posizione pensile che elimina gli ingombri a terra, consentono un più proficuo utilizzo dei locali interni e delle aree produttive.

Semplice l’installazione: un solo foro nel muro per i condotti di aspirazione e scarico, il collegamento alla rete gas e l’allacciamento elettrico.

1

La termografia schematizza il concetto dell’esclusivo

“EFFETTO SUOLO ROBUR”.

Robur 2011 83

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 84

Linea Generatori

Modularità ed autonomia: caldo solo dove e quando serve

Ogni generatore Robur

è un’unità di riscaldamento autonoma ed indipendente, con la doppia funzione di generare e diffondere calore.

I generatori si adattano alle condizioni variabili di richiesta di calore degli edifici, permettendo perciò di scegliere il numero di apparecchi da installare in funzione delle diverse esigenze. Ciascun apparecchio può mantenere autonomamente la temperatura di ogni singola zona per il tempo desiderato e quindi adeguando i consumi alle effettive necessità.

Sono inoltre particolarmente indicati dove siano previste future modifiche/ampliamenti dell’impianto.

2

1

0

6

5

4

3

Uniformità delle temperature, comfort e risparmio: i fatti lo confermano

Prove condotte presso il Centro Ricerca e Sviluppo

Robur tra differenti sistemi di riscaldamento a gas (vedi grafico sotto) hanno dimostrato che per i sistemi con generatori tradizionali a basamento e con tubi radianti il differenziale di temperatura tra 1 e 6 m d’altezza è pari a circa 9 °C, mentre con i generatori Robur il differenziale è di soli 1,5 °C.

Stratificazione media

Il comfort ambientale prodotto dell’esclusivo scambiatore di calore garantisce inoltre, in breve tempo, una temperatura omogenea ed una perfetta miscelazione dell’aria già a 4 metri dall’apparecchio, mantenendo inalterate queste caratteristiche anche a grande distanza (40 e più metri) dal generatore.

10 12 14 16 18 20 22

Temperatura °C

24 26 28 30

Risultati ottenuti confrontando

3 tipologie di sistemi di riscaldamento

Apparecchio a basamento

Generatori Robur

Tubi radianti

84 Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 85

La tecnologia della condensazione entra nei generatori d’aria calda a scambio diretto, offrendo ancora più efficienza e risparmio di energia al comfort e al benessere ambientale, grazie alla modulazione automatica di fiamma e ventilazione.

Generatori Serie G

modulanti a condensazione

Il riscaldamento a scambio diretto, da sempre il sistema più rapido ed economico per riscaldare edifici di medie e grandi dimensioni, si arricchisce oggi di un’altra importante caratteristica: la condensazione dei fumi di combustione che consente di ottenere elevati rendimenti termici, che si traducono in minore consumo di energia, minore inquinamento e maggiore comfort per gli utilizzatori, mantenendo inalterati i vantaggi del riscaldamento a scambio diretto.

Le applicazioni ideali

Questi generatori possono essere convenientemente utilizzati per il riscaldamento di edifici di media e grande dimensione, nei quali l’efficienza termica ed il comfort ambiente sono importanti:

• edifici artigianali ed industriali;

• in tutti quegli edifici dove si vuole ottenere un elevato comfort dell’ambiente riscaldato con elevati standard di efficienza;

• edifici espositivi e show-rooms;

• locali sportivi e palestre.

Robur 2011 de fin a n ib a e il

55%

2 ia z

0

08 in e c n ti vi ec lo

85

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 86 de ib a fin a il e

55% n z ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

Linea Generatori Serie G Robur

Progettati e realizzati con i migliori materiali e componenti a disposizione, per poter ottenere le migliori prestazioni possibili, mantenendo un elevato standard di affidabilità e sicurezza.

Dentro la tecnologia dei generatori Serie G: le caratteristiche vincenti

Modulazione totale per comfort e benessere

A differenza di altri sistemi di riscaldamento tradizionali

ON-OFF, i generatori d’aria calda serie G sono in grado di offrire un migliore comfort in tutto l’ambiente, grazie al sistema di regolazione e modulazione continua della potenza termica e della portata aria. Attraverso l’apposito comando remoto posto in ambiente, il generatore è in grado di modulare la potenza termica e la portata d’aria in modo opportuno , per ottenere in ogni condizione operativa temperature dell’aria gradevoli per le persone presenti nell’ambiente.

L’elettronica di controllo è predisposta inoltre per poter impostare il funzionamento dei generatori serie G con la modulazione della sola potenza termica, senza modulazione della ventilazione.

• Elevati rendimenti termici e rispetto delle norme sui nuovi impianti termici.

La scelta della condensazione sui generatori d’aria calda consente di ottenere rendimenti termici che superano anche il 105%, rendimenti che quindi si confrontano con quelli ottenibili dalle migliori caldaie a condensazione oggi sul mercato, con il vantaggio che questo sistema non richiede impianto di distribuzione del fluido vettore e quindi presenta un migliore rendimento globale del sistema (esempio di confronto nella tabella sotto riportata).

• Agevolazione fiscali.

I generatori d’aria calda a condensazione, per le prestazioni ottenibili possono beneficiare della defiscalizzazione prevista per l’installazione di generatori di calore a condensazione in impianti esistenti (sostituzione degli impianti termici), nei termini previsti dalla

Finanziaria 2008 e dalla Legge n. 220/2010.

Bruciatore a premiscelazione totale aria-gas

Il bruciatore in acciaio inox e la combustione relativa sono controllati elettronicamente per garantire in ogni condizione operativa un rapporto aria-gas ottimale, grazie al quale i valori di CO e NOx nei prodotti di combustione sono sempre praticamente nulli.

Il controllo della combustione a premiscelazione totale consente inoltre di superare eventuali anomalie del sistema di evacuazione dei fumi di scarico.

86

Rendimento di generazione (medio) di distribuzione di emissione di regolazione globale

Generatore a condensazione Serie G Robur Caldaia a condensazione e pannelli radianti

102%

100%

98%

98%

97,9%

104%

98%

98%

96%

95,9%

Esempio di confronto del rendimento globale di 2 sistemi di riscaldamento industriale, il primo con generatori d’aria calda a condensazione

Robur, il secondo con una caldaia a condensazione e sistema di distribuzione del calore per mezzo di pannelli radianti a pavimento.

I valori dei vari rendimenti sono stati stimati.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 87 de ib a fin a il e

55% n z ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

Linea Generatori Serie G Robur

L’elettronica di gestione e regolazione

I generatori a condensazione serie G sono stati progettati con un sistema elettronico di controllo per il migliore funzionamento in ogni condizione di utilizzo.

La scheda elettronica di bordo controlla costantemente le condizioni di temperatura ambiente per mezzo del comando remoto, modulando opportunamente il calore erogato e la ventilazione ambiente.

In una tipica stagione invernale il generatore rimarrà per la maggior parte del tempo in modulazione, condizione che consente maggiori rendimenti con il minimo valore di residui di combustione, a salvaguardia dell’ambiente.

Il generatore, collegato all’apposito comando remoto digitale, permette una serie di regolazioni e settaggi, per ogni esigenza di riscaldamento:

• regolare gli orari di accensione e spegnimento del generatore;

• impostare la temperatura ambiente su 3 diversi livelli;

• regolare la potenza termica modulante in automatico o su 3 diversi livelli fissi;

• impostare il funzionamento a ventilazione modulante o fissa;

• verificare lo stato di funzionamento o blocco del generatore (diagnostica).

Dotazioni di serie

Ogni generatore a condensazione serie G viene fornito di serie di:

• comando remoto digitale;

• sifone di scarico della condensa, da collegare all’apposito attacco posto sotto il generatore;

• libretto di istruzione, uso e manutenzione del generatore;

• dima di montaggio a parete;

• kit cambio gas GPL.

DIMENSIONI GENERATORE G 30 - G 45 - G 60

X Y

M

T

R

W

H

L

Q

C

N

E

G

A

J

F

D

B

I

DIMENSIONI GENERATORE G 100

X Y

T

R

G 30

G 45

G 60

G 100

Robur 2011

540

M

W

H

L

Q

C

N

E

G

A

J

F

D

B

I

A B C D E F G H I J L M N Q R T W X Y

656 735 800 570 370 405 440 536 157,2 307 180 20 223 360 340 720 400 80 80

706 735 800 570 370 405 490 536 157,2 327 180 20 223 360 340 720 520 80 80

796 760 800 570 510 405 580 536 157,2 371 180 20 223 360 340 720 520 80 80

1.296 740 800 570 1.010 405 1.080 536 157,2 507 180 20 223 360 340 720 520 80 80

87

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 88 de ib a fin a il e

55% n z ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

Linea Generatori Serie G Robur

Portata termica

Potenza termica

Rendimento

Consumo gas nominale

Portata aria nominale

Salto termico

(2)

(1) nominale minima alla portata termica nominale alla portata termica minima kW kW nominale kW ridotta kW metano

%

%

G30

30,0

15,0

29,2

15,6

97,3

G45

45,0

15,0

43,3

15,6

96,3

G60

58,0

19,3

56,2

20,2

97,0

G100

93,0

31,7

90,2

33,5

97,0

105,3 104,3 104,6 105,7 m 3 /h 3,17 4,76 6,14 9,84

GPL kg/h 2,33 alla velocità massima m 3 /h 2.700

3,50

4.000

4,53

5.350

7,26

8.250

alla velocità minima alla velocità massima alla velocità minima (3) m 3 /h 2.300

2.340

3.310

5.200

K

K

”M

31,1

16,3

31,8

19,6

3/4

30,8

17,9

32,1

18,9

Diametro entrata gas

Diametro tubo aspirazione

Diametro tubo scarico fumi

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata

Lancio d’aria alla massima velocità in campo libero (4)

Altezza d’installazione consigliata

Temperatura di esercizio (5) mm mm

W m m

°C

350

10

2,5

230 V 1N - 50 Hz

450

25

80

80

31

2,5/3 3/3,5

0/35

750 900

40

3/4

Livello sonoro alla massima velocità a 6 metri di distanza

Livello sonoro alla minima velocità a 6 metri di distanza

Peso in campo libero in installazione tipica in campo libero in installazione tipica dB(A) dB(A) dB(A) dB(A) kg

47

59

42

54

55

48

60

43

55

66

50

61,5

45

56

76

54

65,5

49

60,5

122

88

(1) A 15 °C - 1013 mbar.

(2) A 20 °C - 1013 mbar.

(3) Salto termico dell’aria che consente di mantenere il flusso d’aria di mandata ad una temperatura percepita superiore a quella del corpo e quindi piacevolmente calda.

(4) In condizioni di installazione tipica (ambiente circoscritto) il flusso termico può raggiungere distanze da 2 a 3 volte maggiori del valore indicato (in funzione dell’altezza dell’ambiente e dell’isolamento termico della copertura).

(5) Temperatura di esercizio in ambiente 0 °C/35 °C; Temperatura di esercizio della componentistica a bordo apparecchio 0 °C/60 °C.

Con l’obiettivo di migliorare continuamente la qualità dei suoi prodotti, Robur si riserva il diritto di variare i dati riportati, senza alcun preavviso.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 89

Modulazione in continuo per un comfort senza rivali.

Generatori Serie K a modulazione di fiamma e di ventilazione,

Generatori Serie K modulanti con ventilatore elicoidale

Comfort senza rivali.

La principale caratteristica dei generatori Serie K è quella di erogare potenza termica e ventilazione proporzionata all’esigenza del locale riscaldato.

La modulazione della potenza termica e della portata d’aria vengono controllate e gestite da una scheda elettronica di bordo e dal comando remoto digitale (fornito di serie) da installare in ambiente.

In funzione della temperatura impostata e delle condizioni termiche del locale, il sistema elettronico provvede ad erogare la giusta quantità di calore e di aria calda, per mantenere costanti le condizioni di comfort. Durante il funzionamento a regime il generatore è quindi particolarmente efficiente, confortevole e silenzioso.

Le applicazioni ideali

La modulazione della potenza termica e della ventilazione d’aria consente ai generatori

Serie K di essere efficaci in:

• edifici artigianali ed industriali, anche di grandi dimensioni;

• laboratori e locali sportivi;

• magazzini e depositi.

89

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 90

Linea Generatori Serie K Robur

Comfort, risparmio energetico ed efficienze stagionali: le caratteristiche vincenti dei generatori Serie K

La curva del benessere dei generatori Serie K

La capacità di mantenimento del comfort ambiente dei generatori Serie K è ben evidenziata dal grafico a fianco, che mette a confronto l’andamento della temperatura interna di un locale riscaldato da un generatore con bruciatore ON-OFF e da un generatore Serie K, in condizioni di carico ridotto.

Grazie alla modulazione di calore e di ventilazione del generatore Serie K, la temperatura interna viene mantenuta pressoché costante.

28°

26°

24°

22°

20°

18°

16°

14°

12°

Controllo e regolazione elettronica

Il comando remoto digitale, fornito di serie, offre diverse funzioni di controllo e regolazione:

• programmazione oraria di accensione e spegnimento;

• regolazione della temperatura interna desiderata su 3 livelli;

• selezione della modalità di funzionamento, automatico o manuale;

• selezione della modalità di erogazione del calore, a modulazione automatica o fissa su uno dei 3 livelli impostati;

• commutazione del funzionamento estate-inverno con possibilità di scelta della velocità di ventilazione;

• diagnostica di funzionamento.

Zona di benessere

Zona di maggiore dispersione termica e disagio ambientale

Zona di scarso comfort ambientale

Andamento temperatura con generatore Serie K a modulazione

Andamento temperatura con generatore ON-OFF

Comando remoto digitale, fornito di serie

Risparmio energetico ed efficienza stagionale

I generatori Serie K sono progettati per fornire un elevato rendimento termico in ogni condizione di utilizzo. Infatti per la maggior parte della stagione invernale, la richiesta di calore

è minore a quella massima di progetto e, in queste condizioni, i generatori Serie K danno il meglio. Il rendimento, già notevole alla massima potenza erogata pari a 92%, si innalza così fino ad oltre il 96% (vedi grafico a fianco).

La modulazione della potenza permette anche di ridurre il numero di accensionispegnimenti per un funzionamento più stabile e continuo.

Andamento del carico e del rendimento dei generatori

40

20

0

100

80

60 ottobre dicembre febbraio aprile

88

82

78

100

96

92

90

Dotazioni di serie

Ogni generatore serie K viene fornito di serie di:

• comando remoto digitale con funzioni di controllo, regolazione e diagnostica di funzionamento;

• libretto di istruzione, uso e manutenzione del generatore;

• dima di montaggio a parete;

• kit cambio gas GPL.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 91

Linea Generatori Serie K Robur

H

L

K 32 K 45 K 60 K 80 K 100

Portata termica

Potenza termica nominale minima kW massima kW minima kW massima %

Rendimento alla portata termica minima metano

Consumo gas nominale (1) GPL G30

GPL G31

%

18,6

29,6

17,7

92,5 m 3 /h 3,39 kg/h kg/h

95,0

2,52

2,49

Portata aria (2)

Salto termico aria

27,0

41,6

25,8

92,5

95,5

4,76

3,55

3,50

34,5

55,2

33,0

92,0

95,6

6,35

4,73

4,66

46,0

73,6

44,2

92,0

96,0

6,31

6,22

56,0

92,0

53,9

92,0

96,2

8,47 10,58

7,88

7,77 massima m 3 /h 2.700

4.000

5.350

6.300

8.250

minima m 3 /h 2.300

2.600

3.670

4.000

5.775

velocità massima velocità minima

K

K

31,0

29,9

30,8

29,4

30,6

26,7

34,6

32,8

33,0

27,7

Diametro entrata gas

Diametro tubo aspirazione

Diametro tubo scarico fumi

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata

Lancio d’aria (3)

Altezza di installazione consigliata

Temperatura di esercizio (4)

Livello sonoro a 6 metri di distanza

Peso alla massima velocità in campo libero alla massima velocità in installazione tipica alla minima velocità in installazione tipica

’’F mm mm

W m m

°C dB(A) dB(A) dB(A) kg

80

80

350

18

450

25

230 V 1N - 50 Hz

750

31

650

36

2,5/3 2,5/3 3/3,5 3/3,5

47

59,0

55,0

55

48

60,0

55,0

65

3/4

0/35

50

61,5

56,0

75

52

63,0

56,0

98

900

40

3/4

54

65,5

60,5

120

1

3

2

X Y

M V Z

H

F

I

D

B

Vista lato destro

L

E

G

A

Vista frontale

K 32 - K 45 - K 60 - K 80

2

X Y

3

1

T

S

R

N

U J

P

4

Vista posteriore

K 32 - K 45 - K 60 - K 80

M

Vista superiore

K 32 - K 45 - K 60 - K 80

V Z

T

S

R

1 Scarico fumi

2 Aria comburente

3 Ingresso cavo di alimentazione

4 Attacco gas

E

G

A

N

U J

P W

4

K 32

K 45

K 60

K 80

A

656

706 722 800 570 370 405 490 536 490 120 180 20 121 441 360 340 600 720 136 490 -

796

B

722

722

C

800

800

D

570

570

E

370

510

F

405

405

G

440

580

H

536

536

I

490

490

J

120

120

L

180

180

M

20

20

N

121

121

P

417

486

Q

360

360

R

340

340

S

600

600

T

720

720

U

136

136

V

440

580

W

-

-

1.097 722 800 570 810 405 880 536 490 120 180 20 121 637 401 340 600 720 136 880 -

X

80

80

80

Y

80

80

80

Z

196

196

196

80 80 196

K 100 1.296 722 800 570 1.010 405 1.080 536 490 120 180 20 121 466 360 340 600 720 136 1.080 540 80 80 196

(1) A 15 °C - 1013 mbar.

(2) A 20 °C - 1013 mbar.

(3) Valori misurati in campo libero; in installazione reale il flusso termico può raggiungere distanze sensibilmente maggiori rispetto al valore indicato (in funzione dell’altezza, dell’ambiente e dell’isolamento termico della copertura).

(4) Temperatura interna dell’ambiente di installazione. I componenti interni dell’apparecchio sono testati per temperature da 0 °C a 60 °C.

Con l’obiettivo di migliorare continuamente la qualità dei suoi prodotti, Robur si riserva il diritto di variare i dati riportati senza preavviso.

Robur 2011 91

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 92

Progettati per il collegamento ad una canalizzazione d’aria calda, per il riscaldamento ed il rinnovo d’aria di più locali.

Generatori Serie K CM

con ventilatore centrifugo e camera di miscela

92

Caratteristiche distintive

Corredati di ventilatore centrifugo e camera di miscela a doppia serranda, per poter regolare la ripresa d’aria dall’interno e dall’esterno, realizzando opportuni rinnovi d’aria necessari.

Sono dotati di:

• bruciatore ON-OFF a totale premiscelazione d’aria;

• ventilatore centrifugo a portata d’aria fissa con trascinamento a cinghia e puleggia, ad alta prevalenza;

• camera di miscela composta da doppie serrande interconnesse a leva di manovra e flangie di fissaggio per giunti antivibranti.

Il generatore viene fornito su un apposito telaio in acciaio per la movimentazione e l’eventuale sostegno.

La bocca di mandata è dotata di flangia per il fissaggio di un giunto antivibrante.

Le serrande di regolazione interconnesse tra loro possono essere comandate manualmente

(attraverso la leva fornita) oppure attraverso un attuatore automatico (da prevedere a parte).

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 93

Portata termica nominale

Potenza termica nominale

Rendimento

Consumo gas nominale (1) metano

GPL G30

GPL G31

Portata aria nominale alla massima perdita di carico ammessa (2)

Prevalenza massima utile senza filtri aria con filtri aria montati (3)

Salto termico aria alla portata nominale

Diametro entrata gas

Diametro tubo aspirazione

Diametro tubo scarico fumi

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata (riferita alla portata aria nominale)

Temperatura di esercizio (4)

Peso

Linea Generatori Serie K CM Robur

Pa

Pa

K

’’F mm mm

K 60CM K 80CM K 100CM kW 60,0 80,0 100,0 kW

%

55,2

92

73,6

92

92,0

92 m 3 /h 6,35 kg/h 4,73

8,47 10,58

6,31 7,88 kg/h 4,66 6,22 7,77 m 3 /h 5.350

6.300

8.045

300

180

30,6

300

250

34,6

260

160

33,9

3/4

80

80

400 V 3N - 50 Hz kW

°C kg

1,6

150

2,3

0/35

205

2,3

260

D

Vista lato destro

B

E

N

2

Ø80 Ø80

1

3

C

M

P

Q

4

R

T

S

Vista posteriore

F

L

U

Vista frontale

G

A

I

H

W

X

J

A

V

Vista superiore

K

Y

1 Scarico fumi

2 Aria comburente

3 Ingresso cavo di alimentazione

4 Attacco gas

A B C D E F G H K I J L M N P Q R S T U V W X Y

K 60 CM 835 1.505 910 478 904 62 760 760 600 700 135 680 800 55 720 600 340 135 120 108 255 1.505 984 790

K 80 CM 1.137 1.505 910 478 904 62 1.060 1.060 899 1.000 135 680 800 55 720 600 340 135 120 108 255 1.505 984 1.090

K100 CM 1.335 1.505 910 478 904 62 1.260 1.250 1.100 1.200 135 680 800 55 720 600 340 135 120 108 255 1.505 984 1.290

(1) A 15 °C - 1013 mbar.

(2) A 20 °C - 1013 mbar.

(3) Filtri aria classe G3 (optional).

(4) Temperatura interna dell’ambiente di installazione. I componenti interni dell’apparecchio sono testati per temperature da 0 °C a 60 °C.

Robur 2011

Con l’obiettivo di migliorare continuamente la qualità dei suoi prodotti, Robur si riserva il diritto di variare i dati riportati senza preavviso.

93

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 94

Alti rendimenti e basse emissioni di NOx. Generatori pensili a lancio libero, disponibili in diverse potenzialità con ventilatore assiale.

Generatori Serie F

94

Le caratteristiche distintive

• Bruciatore premiscelato multigas in acciaio inox con rendimenti di combustione del 92%.

• Bassissimi valori di NOx nei fumi, a beneficio di un minore inquinamento ambientale.

• Condotti di aspirazione e scarico entrambi da

80 mm, per facilitarne l’installazione.

• Ventilatore di tipo elicoidale per funzionamento a lancio libero.

Le applicazioni ideali

La collocazione pensile e i ridotti ingombri a parete consentono ai generatori

Serie F di riscaldare edifici anche di grandi dimensioni tra i quali:

• capannoni industriali e artigianali;

• laboratori;

• magazzini e depositi;

• locali sportivi e palestre.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 95

Portata termica nominale

Potenza termica nominale

Rendimento

Consumo gas nominale (1) metano

GPL G30

GPL G31

Portata aria nominale (2)

Salto termico

Diametro entrata gas

Diametro tubo aspirazione

Diametro tubo scarico fumi

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata

Lancio d’aria (3)

Altezza di installazione consigliata

Temperatura di esercizio (4)

Livello sonoro a 6 metri di distanza in campo libero in installazione tipica

Peso

Linea Generatori Serie F Robur

W m m

°C

F1 21 F1 31 F1 36 F1 41 F1 51 F2 60 F2 80 F2 100 kW 23,08 30,77 34,75 37,15 48,35 60,0 80,0 100,00 kW

%

21,0

91,0

28,0

91,0

31,8

91,5

33,8

91,0

44,0

91,0

55,2

92,0

73,6

92,0

92,00

92,0 m 3 /h 2,43 kg/h 1,80

K

”F

3,25

2,42

3,68

2,74

3,93

2,93

3/4

5,11

3,81

6,35

4,73

8,47 10,58

6,31 7,88 kg/h 1,78 2,38 2,69 2,87 3,74 4,66 6,22 7,77 m 3 /h 2.000

2.700

3.000

3.400

4.200

5.350

6.300

8.250

31,1 30,7 31,4 29,5 31,0 30,6 34,6 33,00 mm mm

80

80

260

14

400

16

400

18

230V 1N - 50Hz

400

20

450

22

750

31

650

36

2,5/3 2,5/3 2,5/3 2,5/3 3/3,5 3/3,5 3/3,5

0/35

900

40

3/4 dB(A) dB(A) kg

41

53

55

43

55

59

44

56

68

44

56

68

46

57

80

50

61,5

75

52

63

98

54

65,5

120

3 2

Y X

1

H

C

Z

Q

T

S

R

L

F1 21

F1 31

F1 36

F1 41

F1 51

F2 60

F2 80

F2 100

F

D

B massima

Vista lato destro

E

G

A

Vista frontale

V 4

N

U J

P W

Vista posteriore

1 Scarico fumi

2 Aria comburente

3 Ingresso cavo di alimentazione

4 Attacco gas

A B C D E F G H I J L N P Q R S T U

630 640 800 490 370 405 440 430 120 285 95 390 435 340 600 720 90

630 640 800 490 370 405 440 430 120 285 95 390 435 340 600 720 90

770 670 800 490 510 405 580 430 120 285 95 460 435 340 600 720 90

770 670 800 490 510 405 580 430 120 285 95 460 435 340 600 720 90

880 700 800 490 620 405 690 430 120 285 95 515 435 340 600 720 90

796 722 800 570 510 405 580 536 490 120 180 121 486 360 340 600 720 136

1.097 722 800 570 810 405 880 536 490 120 180 121 637 401 340 600 720 136

1.296 722 800 570 1.010 405 1.080 536 490 120 180 121 466 360 340 600 720 136

V W X Y Z

3/4

" -

3/4

" -

3/4

" -

3/4

" -

80

80

80

80

80

80

80

80

355

355

410

410

3/4

" -

3/4

" -

80

80

80

80

410

520

3/4

" 80 80 520

3/4

" 540 80 80 520

(1) A 15 °C - 1013 mbar.

(2) A 20 °C - 1013 mbar.

(3) Valori misurati in campo libero; in installazione reale il flusso termico può raggiungere distanze sensibilmente maggiori rispetto al valore indicato (in funzione dell’altezza, dell’ambiente e dell’isolamento termico della copertura).

Robur 2011

(4) Temperatura interna dell’ambiente di installazione. I componenti interni all’apparecchio sono testati per temperature da 0 °C a 60 °C.

Con l’obiettivo di migliorare continuamente la qualità dei suoi prodotti, Robur si riserva il diritto di variare i dati riportati, senza alcun preavviso.

95

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 96

Per riscaldare più locali con un solo apparecchio tramite canalizzazione dell’aria.

Generatori d’aria calda pensili con ventilatore centrifugo.

96

Le caratteristiche distintive

• Ventilatore centrifugo accoppiato al telaio del generatore stesso.

• Flangia sulla bocca di mandata per il collegamento ad una canalizzazione d’aria mediante giunto antivibrante.

L’estensione in lunghezza del canale sarà dimensionata in funzione della prevalenza disponibile del modello di generatore.

• Bruciatore a totale premiscelazione d’aria a basse emissioni di NOx.

• Rendimento termico: fino al 92%.

• Condotti di aspirazione e scarico fumi entrambi da 80 mm che garantiscono rapidità e facilità d’installazione.

Le applicazioni ideali

• Spogliatoi.

• Locali adibiti a uffici, sale riunioni, servizi.

• Ristoranti, bar e negozi.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 97

Portata termica nominale

Potenza termica nominale

Rendimento

Consumo gas nominale

Portata aria

Dimensioni

(2)

(1)

Prevalenza massima disponibile

Diametro entrata gas

Diametro tubo aspirazione

Diametro tubo scarico fumi

Tensione di alimentazione

Potenza elettrica installata metano

GPL G30

GPL G31 a bocca libera alla massima perdita di carico ammessa larghezza altezza profondità

Peso

Linea Generatori Serie F C Robur

F1 21C F1 41C F2 80C kW 23,08 37,15 80,00 kW

%

21,0

91

33,8

91

73,6

92 m 3 /h kg/h

2,43

1,80

3,93

2,93

8,47

6,31 kg/h 1,78 2,87 6,22 m 3 /h 2.500

3.500

8.500

m 3 /h 2.000

2.600

5.800

Pa 110 120 250

”F mm mm

3/4

80

80

W mm mm

230 V 1N - 50 Hz

510

630

770

650

800

800

2.300

920

970 mm 1.097

800 1.170

kg 66 82 123

A B

Vista laterale F1 C

C

A B

Vista laterale F2 C

1

C

G

D

E

F

Vista frontale F1 C

D E

G

3

2

4

Vista frontale F2 C

F

1 Giunto antivibrante

2 Ventilatore centrifugo

3 Tubi di aspirazione e scarico Ø 80 mm

4 Terminale di scarico esterno

5 Kit staffe di sostegno

5

F1 21C

F1 41C

A

50

B

490

C

430

D

430

E

580

F

440

G

650

50 490 480 430 580 580 650

F2 80C 50 570 600 530 680 880 650

(1) A 15 °C - 1013 mbar.

(2) A 20 °C - 1013 mbar.

Robur 2011

Con l’obiettivo di migliorare continuamente la qualità dei suoi prodotti, Robur si riserva il diritto di variare i dati riportati, senza alcun preavviso.

97

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 98

Generatore d’aria calda a camera stagna per il riscaldamento di edifici di piccola e media dimensione, funzionante a metano, installabile in posizione orizzontale o verticale.

Linea Generatori Serie B 15

Generatore d’aria calda pensile a metano

98

Le caratteristiche distintive

• Bruciatore premiscelato

ON-OFF a basse emissioni di NOx.

• Ventilatore assiale a basso numero di giri.

• Rendimento utile all’ambiente

92%.

• Flessibilità nell’installazione: il generatore dotato dell’apposita staffa (optional) può essere installato in posizione orizzontale, inclinata oppure in verticale, per poter diffondere il calore nel modo più opportuno.

• Ridotte dimensioni di ingombro e bassa emissione sonora.

Le applicazioni

Riscaldameno a scambio diretto di:

• edifici di media e piccola dimensione;

• negozi e show rooms;

• laboratori e officine;

• palestre e locali sportivi di piccole e medie dimensioni.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 99

Portata termica nominale

Potenza termica nominale

Rendimento

Consumo gas nominale (metano) (1)

Portata aria nominale (2)

Salto termico

Diametro entrata gas

Diametro tubo aspirazione

Diametro tubo scarico fumi

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata

Temperatura di esercizio

Lancio d’aria (3)

Livello sonoro a 6 metri in campo libero in installazione tipica

Peso

L’installazione

Grazie alla staffa appositamente progettata, il generatore può essere posizionato in orizzontale, inclinato o in verticale. La staffa permette inoltre di installare il generatore in una posizione anche non parallela alla parete.

Linea Generatori Serie B 15 Robur

B 15 kW kW

15

13,8

% 92 m 3 /h 1,58 m 3 /h 1.900

K 21,3

”M mm mm

3/4

80

80

230 V 1N - 50 Hz

W

°C m dB(A) dB(A) kg

160

0 - 35

12

40

52

28

80 diametro

2

120

1

80 diametro

322

480

412

251

3

225

138

430

464

681

516

380

430

4

1 Scarico fumi

2 Aria comburente

3 Ingresso cavo di alimentazione

4 Attacco gas

(1) A 15 °C - 1013 mbar.

(2) A 20 °C - 1013 mbar.

(3) Valori misurati in campo libero. In installazione tipica (ambiente circoscritto) il flusso termico può raggiungere distanze da 2 a 3 volte maggiori del valore indicato (in funzione dell’altezza dell’ambiente e dell’isolamento termico della copertura).

Con l’obiettivo di migliorare continuamente la qualità dei suoi prodotti, Robur si riserva il diritto di variare i dati riportati, senza alcun preavviso.

397

Robur 2011 99

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 100

Tecnologia e design si uniscono in un solo apparecchio.

Generatori d’aria calda pensili dall’innovativa linea estetica, a modulazione di fiamma e di ventilazione.

Generatori Serie Evoluzione

100

Le caratteristiche distintive

• Generatori pensili d’aria calda, dal design moderno ed elegante.

• Bruciatore e ventilatore modulanti su 2 livelli automaticamente o manualmente.

• Sistema di ventilazione studiato con grande attenzione per ottenere una ridotta emissione sonora: 36 dB (A)

(valore minimo del modello

E 32 in campo libero).

• Dotato di serie di alette orientabili per indirizzare il flusso d'aria calda.

Le applicazioni ideali

Evoluzione è stato realizzato per inserirsi gradevolmente nei locali di medie-grandi dimensioni, grazie a un design moderno, che lo rende particolarmente indicato per il riscaldamento di:

• esposizioni e showrooms;

• palestre e centri fitness;

• laboratori;

• locali di medie e grandi dimensioni che richiedono caratteristiche di estetica agli apparecchi installati.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 101

Linea Generatori Serie Evoluzione Robur

Le caratteristiche vincenti dei generatori Evoluzione: comfort ottimale e massimo risparmio.

Evoluzione è un generatore pensile d’aria calda con modulazione automatica della potenza termica, particolarmente silenzioso, che consente di raggiungere rapidamente e mantenere costante nel tempo la temperatura ambiente richiesta, modulando in automatico il calore erogato e l’aria trattata su 2 livelli.

La modulazione della potenza termica avviene automaticamente (mediante l’utilizzo del comando integrato o termostatato) in funzione dell’andamento della temperatura all’interno dell’ambiente riscaldato oppure manualmente (quando si utilizza il comando base).

Questo consente di ridurre il consumo di gas e di abbattere ulteriormente il livello sonoro.

La regolazione ed il controllo di uno o più generatori può avvenire grazie all’utilizzo dei comandi optional a disposizione.

20 °C

19 °C

Massima potenza

(100%)

Potenza ridotta (80%) Spento

Portata aria

(100%)

Portata aria ridotta

(80%)

Spenta

Tempo

Potenza ridotta (80%)

Portata aria ridotta (80%)

Sistemi di controllo e regolazione possibili

Andamento temperatura ambiente

Controllo base

Termostato ambiente

• C omando base a parete: tasto estate inverno, tasto per selezione funzionamento alla potenzialità e ventilazione massima o ridotta, tasto di segnalzione blocco e reset.

Controllo termostatato

Controllo della temperatura ambiente (attraverso sonda ambiente), tasto estate inverno, tasto per selezione funzionamento alla potenzialità e ventilazione massima o ridotta, tasto di segnalzione blocco e reset, funzione antigelo.

Controllo integrato

Controllo della temperatura ambiente (attraverso sonda ambiente), orologio programmatore (giornaliero o settimanale) tasto estate inverno, tasto per selezione funzionamento alla potenzialità e ventilazione massima o ridotta, tasto di segnalzione blocco e reset, funzione antigelo.

Modulo espansione

Permette di estendere, fino a un massimo di tre generatori, le funzioni del comando integrato o del comando termostato. E’ possibile mettere in parallelo più moduli di espansione.

Robur 2011 101

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:09 Pagina 102

Linea Generatori Serie Evoluzione Robur

Portata termica nominale

Potenza termica nominale ridotta

Rendimento nominale

Consumo gas nominale

Consumo gas ridotto

Portata aria nominale

Salto termico

(1)

(2)

(1)

Diametro entrata gas

Diametro tubo aspirazione

Diametro tubo scarico fumi

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata

Lancio d’aria alla massima velocità (3)

Altezza d’installazione consigliata

Temperatura di esercizio (4)

Livello sonoro alla massima velocità a 6 metri di distanza

Livello sonoro alla minima velocità a 6 metri di distanza metano

GPL G30

GPL G31 metano

GPL G30

GPL G31 alla velocità massima alla velocità minima alla velocità massima alla velocità minima in campo libero in installazione tipica in campo libero in installazione tipica

Peso

535

A kW kW

E 32

26,0

24,2

E 43

37,15

34,2

E 52

48,35

44,5 kW 19,35 27,40 35,60

% 93 m 3 /h 2,75

92

3,93

92

5,11 kg/h kg/h

2,05

2,01 m 3 /h 2,20 kg/h 1,64

2,93

2,9

3,15

2,34

3,81

3,74

4,09

3,05

W m m

°C kg/h 1,61 2,30 2,99 m 3 /h 2.300

3.400

4.200

m 3 /h 1.900

2.700

3.400

K 31,2 29,4 31,0

K

”F

30,2 29,8

3/4

30,7 mm mm

80

80

230 V 1N - 50 Hz

250 350 420 dB(A) dB(A) dB(A) dB(A) kg

14

2,5/3

38

48

36

45

60

20

2,5/3

0/35

40

52

37

47

66

22

3/3,5

42

56

38

51

74

165

615

400

835

15

220

Vista lato destro

1 Scarico fumi

2 Presa aria comburente

3 Presa di alimentazione

4 Attacco gas

E 32

E 43

E 52

A B C D

474 755 418 460

591 872 477 520

709 990 536 520

= 290

B

Vista frontale

= 130

3

4

142

146

C

Vista posteriore

E 32 - E 43 - E 52

D

1

80 80

2

= 290 =

Vista superiore

102

(1) A 15 °C - 1013 mbar.

(2) A 20 °C - 1013 mbar.

(3) Valori misurati in campo libero; in installazione reale il flusso termico può raggiungere distanze sensibilmente maggiori rispetto al valore indicato (in funzione dell’altezza, dell’ambiente e dell’isolamento termico della copertura).

(4) Temperatura interna dell’ambiente di installazione. I componenti interni all’apparecchio sono testati per temperature da 0 °C a 60 °C.

Con l’obiettivo di migliorare continuamente la qualità dei suoi prodotti, Robur si riserva il diritto di variare i dati riportati, senza alcun preavviso.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 103

Massima estensione di gamma con la massima affidabilità. Generatori pensili con bruciatore atmosferico, disponibili in diversi modelli e versioni.

Generatori Serie M

Le caratteristiche distintive

• Disponibili in diverse potenze per soddisfare ogni tipo di esigenza. Oltre ai modelli della versione standard, sono disponibili i modelli della

Versione M 2v, a doppia potenzialità, dotati di un ventilatore a due velocità; questo li rende ideali per l’installazione in ambienti che richiedono una contenuta emissione sonora.

• Tutti i modelli sono corredati di comando a terra con segnalazione di blocco e tasto di riarmo. La Versione M 2v è inoltre corredata di tasto di commutazione estate/inverno e tasto I/II velocità.

• La semplicità e l’affidabilità dei generatori Serie M permette un buon rapporto prezzo/prestazioni rispetto ad altri sistemi di riscaldamento.

Le applicazioni ideali.

Grazie all’ampia gamma di scelta sono ideali per riscaldare edifici di media-grande dimensione, come:

• capannoni industriali e artigianali;

• laboratori;

• magazzini e depositi;

• serre e allevamenti zootecnici.

Robur 2011 103

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 104

Linea Generatori Serie M Robur

Portata termica nominale

Potenza termica nominale ridotta

Rendimento

Consumo gas nominale (1)

Portata aria (2) metano

GPL G30

GPL G31 nominale ridotta

Salto termico

Diametro entrata gas

Diametro tubo aspirazione (3)

Diametro tubo scarico fumi (3)

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata

Lancio d’aria (4)

Altezza di installazione consigliata

Temperatura di esercizio (5)

Livello sonoro a 6 metri di distanza

Peso in campo libero in installazione tipica in installazione tipica velocità ridotta

W m m

°C kW kW kW

%

M 20

20,6

18,3

88,8 m 3 /h 2,18 kg/h kg/h

1,62

1,62

M 25

28,8

25,5

88,5

3,04

2,27

2,27

M 30

34,8

30,7

88,2

3,68

2,74

2,74

M 35

42,2

37,4

88,6

4,46

3,32

3,32

M 40

48,2

42,5

88,2

5,10

3,80

3,80

M 50

57,3

50,7

88,5

6,06

4,52

4,52

M 60 M 20 2v M 30 2v M 60 2v

72,5 20,6 34,8 72,5

63,8

88,0

7,67

5,72

5,72

18,3

12,8

88,8

2,18

1,62

1,62

30,7

21,1

88,2

3,68

2,74

2,74

63,8

42,0

88,0

7,67

5,72

5,72 m 3 /h 1.700

2.350

3.000

3.400

3.750

4.700

6.200

1.700

3.000

6.200

m 3 /h – – – – – – – 1.300

2.300

4.600

K

”M

32,0

1/2

32,0

1/2

30,3

1/2

32,6

1/2

33,6

3/4

32,0

3/4

30,5

3/4

32,0

1/2

30,3

1/2

30,5

3/4 mm mm

340

12

2,5

130

110

340

15

340

18

340

20

230 V 1N - 50 Hz

400

21

620

23

620

25

2,5/3 2,5/3 2,5/3 2,5/3 2,5/3 3/3,5

0/35

340

12

2,5

340

18

620

25

2,5/3 3/3,5 dB(A) dB(A)

41

53

43

55

44

56

44

56

45

57

45

58

47

59

41

53

44

56

47

59 dB(A) kg

55

59

68

80

80

90

108

44

55

47

68

49

108

X Y

3 2 1

X Y

F

D

B massima

Vista lato destro

1 Scarico fumi

M 20 - 20 2v

M 25

M 30 - 30 2v

M 35

M 40

M 50

M 60 - 60 2v

H

Q

C

T

S

R

Z

U

T

S

R

Z

U

L

E

G

A

Vista frontale

4 V

N J

P

Vista posteriore

M 20 - M 25 - M 30 - M 35 - M 40

M2v 20 - M 30 2v

3 Ingresso cavo di alimentazione

4 V

N J

P

Vista posteriore

M 50 - M 60

M 60 2v

4 Attacco gas

W

2 Aria comburente

A B C D E F G H J L N P Q R S T U V W X Y Z

630 640 800 490 370 405 440 430 215 285 95 390 435 340 600 715 714

1/2

" 133 113 355

630 640 800 490 370 405 440 430 215 285 95 390 435 340 600 715 714

1/2

" 133 113 355

770 670 800 490 510 405 580 430 215 285 95 460 435 340 600 715 714

1/2

" 133 113 410

880 670 800 490 620 405 690 430 215 285 95 515 435 340 600 715 714

1/2

" 133 113 410

880 700 800 490 620 405 690 430 215 285 95 515 435 340 600 715 714

3/4

" 133 113 410

1.070 640 800 490 810 405 880 430 215 285 95 398 435 340 600 715 714

3/4

" 432 133 113 355

1.270 670 800 490 1.010 405 1.080 430 215 285 95 468 435 340 600 715 714

3/4

" 495 133 113 410

104

(1) A 15 °C - 1013 mbar.

(2) A 20 °C - 1013 mbar.

(3) Diametro nominale del tubo rigido da inserire nell’apposito tronchetto.

(4) In installazioni reali il flusso termico può raggiungere distanze sensibilmente maggiori rispetto al valore indicato (in funzione dell’altezza, dell’ambiente e dell’isolamento termico della copertura).

(5) Temperatura interna dell’ambiente di installazione. I componenti interni all’apparecchio sono testati per temperature da 0 °C a 60 °C.

Con l’obiettivo di migliorare continuamente la qualità dei suoi prodotti, Robur si riserva il diritto di variare i dati riportati, senza alcun preavviso.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 105

Per il riscaldamento canalizzato e il rinnovo dell’aria dei locali.

Generatori d’aria calda serie M con ventilatore centrifugo.

Generatori Serie M C

con ventilatore centrifugo

Le caratteristiche distintive

• Ventilatore di tipo centrifugo accoppiato al telaio del generatore, per la canalizzazione dell’aria calda.

• Disponibile in 3 diverse potenze da 18,3 a 63,8 kW.

• Accessoriabile con camera posteriore di miscela dell’aria di ripresa, filtri aria e serrande per la regolazione del volume d’aria di rinnovo dall’esterno.

• Bruciatore di tipo atmosferico, affidabile ed economico.

Le applicazioni ideali

La grande affidabilità ed economicità dei generatori

Serie M C consente di realizzare impianti di riscaldamento a scambio diretto per:

• edifici di media e grande dimensione che necessitano di un rinnovo d’aria dall’esterno;

• uffici, spogliatoi e altri locali che richiedono la diffusione dell’aria per mezzo di una canalizzazione.

Robur 2011 105

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 106

Linea Generatori Serie M C Robur

Portata termica nominale

Potenza termica nominale

Rendimento

Consumo gas nominale

Portata aria

Salto termico

(2)

(1)

Prevalenza massima disponibile

Diametro entrata gas

Diametro tubo aspirazione (3)

Diametro tubo scarico fumi (3)

Tensione di alimentazione

Potenza elettrica installata

Temperatura di esercizio (4)

Peso metano

GPL G30

GPL G31 a bocca libera alla massima perdita di carico ammessa a bocca libera alla massima perdita di carico ammessa

3 2 Y X 1 kW kW

%

M 20C M 30C M 60C

20,6

18,3

88,8 m 3 /h 2,18

34,8

30,7

88,2

3,68

72,5

63,8

88,0

7,67 kg/h kg/h

1,62

1,59

2,72

2,69

5,72

5,61 m 3 /h 2.900

4.300

7.600

m 3 /h 1.600

3.100

5.800

K

K

19

34

21

29

24,5

32

110 Pa

”M mm mm

1/2 1/2

130

110

3/4

230 V 1N - 50 Hz

600 620 920 W

°C kg 66

0/35

82 133

3 2 Y X 1

F

D

B

Vista lato destro

E

G

A

Vista frontale

1/2 ” M

N

V

J

P

Vista posteriore M 20C - M 30C

3/4 ” M

N J

P

V

W

Vista posteriore M 60C

1 Scarico fumi

M 20C

M 30C

M 60C

2 Aria comburente 3 Alimentazione elettrica

A B C D E F G H J L M N P Q R S T U V W X Y Z

630 915 800 490 370 405 440 430 215 285 393 95 390 435 340 600 715 563 340 - - 113 (5) 135 (5) 300

770 960 800 490 510 405 580 430 215 285 440 95 460 435 340 600 715 580 374 - - 113 (5) 135 (5) 324

1.270 960 800 490 1.010 405 1.080 430 215 285 440 95 468 435 340 600 715 580 870 495 113 (5) 135 (5) 324

I generatori Serie M C (fig. 1) possono essere dotati di una serie di optional utili per la ripresa dell’aria esterna:

• camera di misccela posteriore (fig. 2);

• serrande di regolazione, per l’ingresso dell’aria di aspirazione dall’interno e dall’esterno;

• porta filtri e filtri per la filtrazione dell’aria in ingresso;

• giunti antivibranti per il collegamento dei canali d’aria.

Questi componenti potranno essere assemblati sui lati posteriore e/o inferiore della camera di aspirazione (fig. 3).

Fig. 1 Fig. 2

106

(1) A 15 °C - 1013 mbar.

(2) A 20 °C - 1013 mbar.

(3) Diametro nominale del tubo rigido da inserire nell’apposito tronchetto.

(4) Temperatura dell’ambiente di installazione. I componenti interni all’apparecchio sono testati per temperature da 0 °C a 60 °C.

Fig. 3

(5) Diametro esterno.

Con l’obiettivo di migliorare continuamente la qualità dei suoi prodotti, Robur si riserva il diritto di variare i dati riportati, senza alcun preavviso.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 107

Per rispondere ad ogni esigenza normativa. Generatori d’aria calda per installazione esterna, con bruciatore atmosferico.

Generatori Serie M xt

Le caratteristiche distintive

• Generatori per l’installazione esterna , disponibili in 3 modelli di potenza termica da 42,5 a 63,8 kW.

• L’installazione esterna dell’apparecchio permette di realizzare una ripresa totale o parziale dell’aria esterna a seconda delle necessità dei locali.

• Modulazione in automatico della portata d’aria calda immessa nell’ambiente da riscaldare in funzione della temperatura di aspirazione, riducendola al ridursi della temperatura.

Tutti i generatori Serie M xt vengono foniti di:

• comando base con funzioni di segnalazione di blocco, reset e commutatore estate/inverno;

• condotti e terminali di aspirazione e scarico fumi;

• plenum di protezione dei ventilatori dagli agenti atmosferici;

• boccaglio di mandata per la canalizzazione dell’aria calda;

• dispositivi di controllo e sicurezza idonei per il funzionamento fino a -15 °C.

Le applicazioni ideali.

I generatori Serie M xt sono indicati per il riscaldamento dei locali:

• che necessitano di un ricambio d’aria costante (lavorazioni specifiche, locali pubblici, ecc.);

• nei quali non è consentita l’installazione interna per vincoli normativi (locali di pubblico spettacolo o nei quali vi

è la possibilità di formazione di miscele infiammabili come autofficine, verniciature, falegnamerie, ecc.).

Robur 2011 107

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 108

Linea Generatori Serie M xt Robur

Portata termica nominale

Potenza termica nominale

Consumo gas nominale

Portata aria (2)

(1) metano

GPL G30/GPL G31 nominale alla massima prevalenza utile ridotta a bocca libera

Prevalenza massima utile

Salto termico

Diametro entrata gas

Diametro tubo aspirazione (3)

Diametro tubo scarico fumi (3)

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata

Temperatura di esercizio (4)

Peso nominale alla massima prevalenza utile

Pa

K

K

”M mm mm

M 40xt M 50xt M 60xt kW 48,2 57,3 72,5 kW 42,5 m 3 /h 5,10

50,7

6,06

63,8

7,67 kg/h 3,78 4,50 5,70 m 3 /h 4.200

5.200

7.800

m 3 /h 2.710

3.350

4.800

m 3 /h 2.940

3.640

5.460

70

28,4

46,5

80

27,3

45

80

23,0

39,4

1/2 3/4 3/4

W

°C kg

130

110

230 V 1N - 50 Hz

400 640 900

98

-15/35

110 130

1

1

S

A

L

M

2

=

J

2

Z

Q

M 40xt

M 50xt

B

M 60xt

E

Vista lato destro

H

C

D

=

R

W

F

G

N

P

3

=

U

T

V

Vista frontale Vista posteriore

A B C D E F G H J L M N P Q R S T U V W Z

500 50 175 350 51 602 684 1.224 96 645 894 700 740 540 204,5 552 644 172 690 100 500

500 50 175 350 51 602 684 1.224 96 645 1.084 900 940 540 204,5 552 834 172 880 100 500

500 50 175 350 51 602 684 1.224 96 645 1.284 1.100 1.140 540 204,5 552 1.034 172 1.080 100 500

=

6

4

5

108

5

6

4

5

4

8

7

Installazione con totale ripresa esterna

6

A tetto con parziale ripresa esterna

(1) A 15 °C - 1013 mbar.

(2) A 20 °C - 1013 mbar.

(3) Diametro nominale del tubo rigido da inserire nell’apposito tronchetto.

(4) Temperatura dell’ambiente di installazione. I componenti interni all’apparecchio

7

8

7

A parete con parziale ripresa interna

1 Scarico fumi comprensivo di terminale

2 Presa aria comburente comprensiva di rete anti-volatile

3 Attacco gas

4 Serranda tagliafuoco

5 Giunto antivibrante

6 Griglia di mandata aria

7 Filtro ripresa aria

8 Kit staffe di sostegno per esterno sono testati per temperature da -15 °C a 60 °C.

Con l’obiettivo di migliorare continuamente la qualità dei suoi prodotti, Robur si riserva il diritto di variare i dati riportati, senza alcun preavviso.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 109

Linea Generatori Robur

Accessori Generatori d’aria calda pensili

STAFFE DI SOSTEGNO

Ogni generatore d’aria calda (ad eccezione dei modelli K CM) può essere dotato di apposita staffa di sostegno a parete, che consente una rapida e sicura installazione.

Staffa tubolare (esclusa serie Evoluzione)

Facilissima da installare, è adatta per tutti i modelli e viene fornita con tiranti, bulloni e rondelle per l’ancoraggio alla parete.

Staffa orientabile

Questa staffa permette di installare l’apparecchio con estrema facilità e di orientarlo correttamente prima del suo definitivo fissaggio. Completa di contropiastra esterna.

Staffa di sostegno fissa (per serie F C, M C, M xt)

Permette l’installazione interna dei generatori dotati di ventilatore centrifugo (serie F C e M C) e l’installazione esterna dei generatori serie M xt.

Staffa di sostegno orientabile (per serie B 15)

Permette l’installazione a parete dei generatori Serie B 15 in posizione orizzontale, inclinata o verticale.

Staffa di sostegno superiore (per serie Evoluzione)

Consente il sostegno del generatore dall’alto, quando l’uscita dei condotti di aspirazione e scarico avviene a tetto o a parete.

.

La staffa viene fornita completa del kit raccordi tubi aria/fumi e separatore di condensa.

CONDOTTI DI ASPIRAZIONE ARIA E SCARICO FUMI

In funzione della configurazione di scarico prevista, è disponibile un’ampia serie di componenti di fumisteria. La selezione di questi potrà essere effettuata in base al modello di generatore, alla configurazione prevista e all’estensione dei condotti aria/fumi dell’apparecchio.

Condotti per scarico separato

Sono disponibili tutti i componenti per realizzare percorsi orizzontali e verticali anche di diversi metri con entrambi i condotti. La lunghezza massima di questi dipenderà dal modello del generatore e dal percorso previsto.

Terminali esterni antivento in lega di alluminio e in acciaio inox

Terminale esterno in alluminio per scarichi separati di 80 mm (completo di tutti gli elementi di tenuta).

Terminale esterno in acciaio inox, idoneo per condotti di diam. 80, 110 e 130 mm (sia di aspirazione che di scarico).

Condotti coassiali a parete e a tetto

Permettono l’attraversamento della parete o del tetto tramite un unico foro.

Il kit comprende anche il terminale esterno e gli elementi di adattamento e di tenuta.

Separatore di condensa (per serie Evoluzione)

Da installare sul condotto fumi, è necessario in quanto evita l’ingresso di eventuale condensa nel generatore.

È da prevedere sui generatori Evoluzione quando non vengono utilizzate staffe Robur.

Kit raccordi tubi aria/fumi (per serie Evoluzione)

Per il collegamento dei condotti di aspirazione e scarico (con elemento di prelievo), per i generatori Evoluzione nel caso in cui non vengono utilizzate staffe Robur.

GRIGLIE AD ELETTE VERTICALI

Griglie verticali orientabili (escluse serie Evoluzione e B 15)

Permettono di diffondere il flusso d’aria nella direzione desiderata, ampliando la zona di lancio dell’apparecchio e di aggirare ostacoli (colonne, macchine utensili, ecc.) per i quali non sia opportuno il riscaldamento diretto.

Robur 2011 109

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 110

Linea Generatori Robur

COMANDI DI REGOLAZIONE E CONTROLLO

Per la regolazione della temperatura ambiente e per il controllo e comando di ogni generatore d’aria calda, è possibile scegliere tra diversi comandi, con regolazioni e funzioni più o meno avanzate, in base al modello di generatore e alle funzioni desiderate.

Termostato ambiente

Termostato di tipo elettromeccanico con interruttore ON-OFF. Disponibile anche in versione stagna IP 55.

Comando a terra base

Comando a terra con funzioni di segnalazione di blocco fiamma, tasto di riarmo, commutazione estate/inverno.

Termoprogrammatore digitale

Corredato di un display digitale, può regolare il funzionamento del generatore su 3 livelli di temperatura.

Alimentato a batterie.

Termoprogrammatore integrato digitale

Comando che riunisce tutte le funzioni di controllo e programmazione del generatore in un unico dispositivo: orologio programmatore, termostato elettronico, commutatore estate/inverno, segnalazione blocco e reset generatore.

Comando base (per serie Evoluzione)

Consente il funzionamento invernale/estivo, la commutazione manuale del generatore in “massima” oppure “economy”, segnala l’eventuale blocco dell’apparecchio e consente il reset.

Comando integrato e comando integrato stagno IP55 con sonda di temperatura (per serie Evoluzione)

Permettono di controllare a distanza il funzionamento termostatato e programmato dei singoli generatori

Serie Evoluzione. La sonda di temperatura, fornita con il comando, può essere installata anche in posizione remota (fino a 100 m di distanza).

Modulo di espansione (per serie Evoluzione)

Utilizzato con con il comando integrato, consente di controllare contemporaneamente fino a 3 generatori.

Possono essere inoltre collegati tra loro più moduli di espansione per gestire fino a 150 generatori.

110

COMPONENTI DI COMPLETAMENTO DELLE CANALIZZAZIONI D’ARIA

Per facilitare la realizzazione delle canalizzazioni dell’aria, sono disponibili diversi componenti da installare sui generatori canalizzabili e sulle canalizzazioni stesse.

Camera di miscela per serie M C e F C

Camera per la regolazione dell’aria di aspirazione del ventilatore, ottenendo il giusto rapporto di rinnovo d’aria previsto, grazie all’utilizzo delle serrande di regolazione (optional).

Serrande di regolazione

Da montare sulla camera di aspirazione in posizione posteriore e/o inferiore.

Filtri aria e porta filtri aria

Filtri sull’aria di ripresa in classe G3, da inserire negli appositi porta-filtri.

Serranda tagliafuoco REI 120

Da installare sul canale d’aria prima dell’ingresso in ambiente. Dotata di otturatore in materiale incombustibile, disgiuntore termico e leva di riarmo.

Griglia di mandata aria a parete

Dotata di alette di direzionamento, permette di diffondere il flusso d’aria all’interno del locale nella direzione desiderata.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 111

Linea CALDARIA Robur

Sistemi combinati composti da caldaia e aerotermo e singole caldaie a condensazione, alimentate a metano, da installazione esterna e interna

Ideali per utenze industriali, residenziali, commerciali, ricettive e sportive

Disponibili per:

• riscaldamento in abbiname nto con aerotermo interno

• riscaldamento singolo

• riscaldamento e prod uzione di acqua calda sanitaria con b ollitore remoto

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 112

Linea Caldaria Robur

Caldaie e sistemi combinati caldaia a 3 stelle e a condensazione, con e senza aerotermi

Sistema combinato

Il sistema combinato di riscaldamento Caldaria, nato dall’accoppiamento di una caldaia da esterno e di un aerotermo interno è oggi disponibile in una offerta più ampia ed efficiente. La Linea

Caldaria prevede Caldaria

SuperStar un sistema con caldaia a 3 stelle, oppure

Caldaria 35 Condensing , con caldaia a condensazione (4 stelle), abbinata ad un unico aerotermo interno. Per impianti che richiedono maggiori potenze termiche, Robur offre anche Caldaria 75 e 100

Condensing , caldaie a condensazione abbianabili a 2 ,

3 o più aerotermi, oppure ad altri sistemi di distribuzione.

Queste caldaie sono anche in grado di gestire, in curva climatica, più circuiti secondari.

Gruppi termici a ondensazione

La Linea Caldaria si estende anche a:

• Caldaria System, gruppi a condensazione da esterno completi di compensatore idraulico e organi ISPESL, vere e proprie centrali termiche da esterno.

• Pack Condensing, gruppi termici da interno ed esterno, abbinabili tra loro in cascata, per realizzare centrali termiche compatte ed efficienti.

Caldaria è quindi oggi una linea completa di sistemi di riscaldamento idronico, che risponde alle varie esigenze di climatizzazione e produzione di acqua calda sanitaria offrendo diverse soluzioni impiantistiche, minimi costi di struttura, di installazione e di gestione.

112

SERIE

CALDARIA UNO SUPER STAR pag. 113

CALDARIA 35 CONDENSING SINGOLA pag. 116

CALDARIA 35 CONDENSING pag. 116

CALDARIA 75 pag. 120

CALDARIA 100 pag. 120

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 113

Perfetto per il riscaldamento semplice e economico di locali nei quali non è consentita l’installazione interna di apparecchi a gas.

Linea Caldaria Uno serie SuperStar

Sistema combinato a metano composto da caldaia da esterno ed aerotermo interno

I vantaggi

• Riscaldamento autonomo e a bassa inerzia termica.

• Semplicità e rapidità di installazione.

• Erogazione della potenza termica proporzionale alla richiesta.

• Nessuna necessità di pratiche di VV.F. ed I.S.P.E.S.L.

• Modularità del sistema, grazie all’assoluta indipendenza di ogni modulo rispetto agli altri installati.

Le applicazioni

Per riscaldare in modo autonomo, modulare e senza centrale termica tutti quegli ambienti nei quali le normative impediscono l’installazione degli apparecchi a gas all’interno dei locali (industrie tessili, falegnamerie, ambienti in cui si effettuano lavorazioni e stoccaggio carta, autocarrozzerie, autoriparazioni, verniciature, locali pubblici e commerciali).

Robur 2011 113

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 114

Linea Caldaria Uno serie Super Star Robur

Dentro la tecnologia di Caldaria Uno Super Star

Le caratteristiche vincenti della caldaia da esterno

• Caldaia a camera stagna a tiraggio forzato da 31,8 kW idonea per l’installazione esterna agli edifici senza necessità di protezioni aggiuntive.

• Potenza termica erogata in modulazione da 30 al 100%.

• Comando remoto digitale per il controllo e la regolazione del funzionamento.

• Sistema elettronico con funzioni antiblocco pompa e antigelo attivo.

• Caldaia predisposta per la produzione di acqua calda sanitaria con bollitore remoto.

Le caratteristiche vincenti dell’aerotermo interno

• Batteria di scambio a 2 ranghi dotata di doppio ventilatore.

• Portata d’aria fissa con predisposizione del quadro per la regolazione su 2 livelli di velocità (comando optional).

• Griglia di mandata con alette indipendenti direzionabili.

• Valvola di sfiato automatica montata di serie.

In dotazione

• Comando remoto con funzioni di regolazione e controllo.

• Cavi elettrici di alimentazione e di consenso tra aerotermo interno e caldaia esterna.

• Cavo di connessione tra aerotermo interno e comando remoto.

• Dime di montaggio per la caldaia e aerotermo interno.

• Staffe di sostegno e relativi tasselli di fissaggio.

Cavo alimentazione caldaia lunghezza = 5 m

Alimentazione elettrica

(a cura dell’installatore)

230 V - 50 Hz

Caldaia da esterno

Cavo consenso caldaia lunghezza = 5 m

Aerotermo interno

114

Il sistema Caldaria SuperStar è fornito dei cablaggi elettrici e di consenso tra caldaia, aerotermo e comando remoto, dotati di semplici connettori e in parte già cablati sugli apparecchi.

Cavo connessione comando remoto lunghezza = 3,5 m

Comando remoto digitale

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 115

CALDAIA ESTERNA

Portata termica

Potenza termica nominale minima nominale minima

Rendimento termico nominale (acqua 80/60 °C) metano

Consumo nominale

GPL

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata

Grado di protezione elettrica

Diametro attacchi idraulici

Diametro attacco gas

Diametro tubo scarico fumi

Capacità vaso di espansione

Dimensioni larghezza profondità altezza

Peso in funzionamento

AEROTERMO INTERNO

Portata aria

Salto termico nominale

Altezza di installazione

Lancio d’aria

Potenza elettrica installata

Pressione sonora a 6 metri di distanza in installazione tipica larghezza

Dimensioni profondità altezza

Peso in funzionamento

CALDAIA ESTERNA

Robur 2011

Linea Caldaria Uno serie Super Star Robur kW kW kW kW

34,8

10,4

31,8

9,8

% 91,4 m 3 /h 3,69 kg/h 2,80

230 V – 50 Hz monofase mm l mm mm kW 0,16

IP X4D

“M

“M

3/4

3/4 mm kg

80

7

550

260

850

50 m 3 /h 4.000

°C 23 m m

2,5/3

16 kW dB(A)

0,25

54 mm 1.040

mm 570 mm kg

690

45

AEROTERMO INTERNO

1040

570

510

115

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 116

Dall’evoluzione e dall’idea di Caldaria Uno, sistema combinato di riscaldamento, nasce Caldaria 35 Condensing, per risolvere le esigenze di riscaldamento di grandi ambienti con la massima efficienza.

Caldaria 35 Condensing

Sistema combinato di riscaldamento con caldaia esterna a condensazione

de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 c in e n ti vi ec lo

116

Sistema combinato completo di caldaia a condensazione per esterno da 31 kW ed aerotermo interno, destinato al riscaldamento di ambienti medio-grandi. Riscalda in modo autonomo, modulare e senza centrale termica tutti quegli ambienti nei quali le normative impediscono l’installazione degli apparecchi a gas all’interno dei locali, con l’efficienza e i bassi consumi di combustibile tipici delle caldaie a condensazione .

Le applicazioni ideali

Ideale per riscaldare industrie tessili, falegnamerie, ambienti in cui si effettuano lavorazioni e stoccaggio carta, autocarrozzerie, autoriparazioni, verniciature, locali pubblici e commerciali. Inoltre la sola caldaia può essere utilizzata per il riscaldamento di qualsiasi edificio, con qualsiasi impianto di distribuzione, in particolare quelli a bassa temperatura, per i quali è possibile ottenere rendimenti fino al 108% .

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 117 de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

Linea Caldaria 35 Condensing Robur

Le caratteristiche vincenti del sistema di riscaldamento Caldaria 35 Condensing

• Consumi di combustibile ridotti al minimo, grazie al rendimento termico del 98%

(con temperatura dell’acqua in mandata di 80 °C), quindi circa 5 punti in più rispetto a una caldaia a 3 stelle.

• Possibilità di funzionamento a temperature dell’acqua inferiori, ottenendo rendimenti fino al 108% e quindi ancora minori consumi.

• Accesso alla detrazione fiscale del 55% sul prezzo di acquisto dell’intero sistema caldaia–ventilante in caso di sostituzione dell’impianto di riscaldamento

(Finanziaria 2008 e Legge n. 220/2010).

• Facilità di controllo centralizzato di uno o più sistemi Caldaria

35 Condensing con unico consenso esterno.

• Ancora più facile da installare in quanto le dimensioni della caldaia da esterno sono particolarmente contenute.

• Evita inoltre onerose e lunghe procedure burocratiche, in quanto l’impianto non è soggetto alle pratiche VV.F.

(gli apparecchi posti all’esterno sono infatti esonerati dalla preventiva approvazione dei

Comandi VV.F.) e alla denuncia I.S.P.E.S.L.

• Basse emissioni di inquinanti nei fumi (5° classe di NOx).

Cavo alimentazione caldaia lunghezza = 5 m

Alimentazione elettrica

(a cura dell’installatore)

230 V - 50 Hz

Caldaia da esterno

Cavo consenso caldaia lunghezza = 5 m

Aerotermo interno

Il sistema Caldaria 35

Condensing è fornito dei cablaggi elettrici e di consenso tra caldaia, aerotermo e comando remoto, dotati di semplici connettori e in parte

Robur 2011 già cablati sugli apparecchi.

Cavo connessione comando remoto lunghezza = 3,5 m

Comando remoto digitale

117

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 118 de fin a n ib a e il

55%

2 ia z

0

08 in e c n ti vi ec lo

Linea Caldaria 35 Condensing Robur

Dentro la tecnologia di Caldaria 35 Condensing

Caldaia da esterno

Modulante del tipo a condensazione (4 stelle), certificata per esterno, completa dei dispositivi di controllo e sicurezza per il funzionamento fino a –15 °C.

É dotata di scheda elettronica a microprocessore per la modulazione di fiamma e l’erogazione del calore proporzionale alle effettive richieste del locale.

La caldaia è dotata delle più moderne apparecchiature di controllo di funzionamento, tra le quali un sistema antigelo attivo e un controllo automatico della portata modulante del circolatore. Il collegamento elettrico tra la caldaia e il modulo interno è facilitato dalla predisposizione dei cavi di alimentazione e di consenso e dei connettori elettrici ad attacco rapido. La caldaia è disponibile anche nella versione senza ventilante interna.

Aerotermo interno dal design compatto, silenzioso e rapido da installare. Il modulo

è dotato di doppio ventilatore a portata d’aria variabile in automatico, valvola di sfiato ed

è predisposto per il collegamento elettrico ed idraulico con la caldaia esterna.

La portata d’aria di ventilazione

è modulante in modo proporzionale alla potenza termica della caldaia , per ottenere una temperatura dell’aria sempre costante anche durante il funzionamento in modulazione.

Comando remoto di regolazione e controllo, di tipo digitale fornito di serie con un cavo di connessione all’aerotermo interno.

Tra le funzioni:

• programmazione oraria;

• termostato ambiente, con regolazione della temperatura su 3 diversi livelli (diurna, notturna, antigelo);

• commutatore estate/inverno;

• diagnostica di funzionamento, con segnalazione di allarme ed eventuale sblocco.

In dotazione

• Comando remoto con funzioni di regolazione e controllo.

• Cavi elettrici di alimentazione e di consenso tra aerotermo interno e caldaia esterna.

• Cavo di connessione tra aerotermo interno e comando remoto.

• Dime di montaggio per la caldaia e aerotermo interno.

• Staffe di sostegno e relativi tasselli di fissaggio.

118

Modulazione integrata: per la massima efficienza e il minimo consumo.

Caldaria 35 Condensing

è stato pensato per fornire il massimo comfort e la massima efficienza, contenendo sia i consumi di combustibile che di energia elettrica. Il sistema

è dotato di ventilante interna a portata d’aria variabile: quando la temperatura ambiente si avvicina a quella impostata la portata d’aria diminuisce automaticamente.

La caldaia riduce quindi la potenza erogata, riducendo nel contempo la portata dell’acqua alla ventilante

(grazie alla pompa a portata variabile).

In questo modo si riducono i consumi di energia e la ventilante funziona con le temperature dall’acqua più idonee.

Temperatura ambiente

Potenza erogata

Portata acqua

Consumi di energia

Delta temperatura acqua

Tempo

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 119 de ib a e fin a n z il

55% ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

Linea Caldaria 35 Condensing Robur

CALDAIA A CONDENSAZIONE ESTERNA

Portata termica (Hs)

Portata termica (Hi)

Potenza termica

(acqua 80/60 °C)

Potenza termica

(acqua 50/30 °C)

100% del carico

30% del carico

100% del carico

30% del carico

Rendimento termico nominale

Consumo nominale acqua 80/60 °C acqua 50/30 °C metano

GPL

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata

Grado di protezione elettrica

Vaso di espansione

Diametro attacchi idraulici/gas

Diametro tubo scarico fumi

Temperatura fumi

Peso in funzionamento

AEROTERMO INTERNO

Portata aria massima minima

Salto termico

Lancio d’aria alla massima velocità

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata

Pressione sonora a 6 metri di distanza in installazione tipica alla massima velocità

Peso in funzionamento

CALDAIA ESTERNA

7

8

5

6

3

4

1

2

Pannello frontale

Pannello copertura attacchi

Pannello superiore

Pannello laterale

Piastra attacchi

Valvola di sicurezza e drenaggio condensa

Mandata impianto

Attacco gas

9 Ritorno dall’impianto

10 Spina di alimentazione elettrica (dalla ventilante interna)

11 Passacavo consenso funzionamento (dalla ventilante interna)

35 kW kW

%

% kW kW kW kW m 3 /h 3,33 kg/h 2,47

230 V – 50 Hz monofase

W 180

35,0

31,5

30,9

9,3

34,1

10,4

98,0

108,1

“ l 7

3/4 mm 50

3 °C + T. H

2

O ritorno kg 45 m 3 /h 4.000

m 3 /h 1.450

°C m

21,5

16

230 V – 50 Hz monofase kW 0,25 dB(A) kg

54

45

AEROTERMO INTERNO

1040

Vista frontale

Robur 2011

3

570

1

2

510

Vista laterale

1

2

3

Uscita acqua Ø 3/4” M

Ingresso acqua Ø 3/4” M

Rool-bar di sostegno

119

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 120

Caldaie a condensazione per installazione esterna, collegabili a 2 o più aerotermi interni, per costituire un sistema modulare di riscaldamento ad elevata efficienza.

Caldaria 75 e 100 Condensing

Caldaie a condensazione modulari per esterno a metano

120

Il sistema di riscaldamento

Caldaria è oggi applicabile con sicuri vantaggi anche agli impianti di grande potenza. I modelli Caldaria 75 Condensing e Caldaria 100 Condensing sono caldaie a condensazione di tipo murale per installazione esterna abbinabili a una serie di aerotermi interni (disponibili come accessori) per riscaldare in modo autonomo e indipendente più ambienti di media e grande dimensione.

Le applicazioni ideali

Queste unità possono essere utilizzate per il riscaldamento di capannoni industriali ed artigianali, magazzini, attività commerciali, esposizioni e di tutti gli ambienti per i quali le normative impediscono l’installazione interna di apparecchi a gas. La flessibilità di Caldaria Condensing lo rende idoneo anche per edifici commerciali e del terziario, come supermercati, locali pubblici e edifici sportivi.

Le unità Caldaria Condensing possono essere utilizzate convenientemente per realizzare impianti di riscaldamento ad alta temperatura (radiatori, termosifoni, termoarredi), bassa temperatura (impianti a pavimento) e produzione di acqua calda sanitaria.

A richiesta disponibili anche gruppi termici a condensazione da interno ed esterno da 150 a

200 kW de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a fin a de il e

55%

0

08 n z ia

2 in e c n ti vi ec lo

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 121 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a de fin a il e

55% n z ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

Linea Caldaria 75 e 100 Condensing Robur

Le caratteristiche vincenti di Caldaria 75 e 100 Condensing

• Elevata efficienza.

La potenza termica di Caldaria

Condensing viene erogata in modo proporzionale dal 100% fino al 15% in base alla richiesta del carico.

Utilizzando Caldaria 75 e

100 Condensing con più ventilanti interne è possibile ottenere rendimenti intorno al

99%, anche utilizzando acqua calda in mandata a 80 °C.

In caso di utilizzo in impianti a bassa temperatura,

è possibile ottenere rendimenti fino al 108,7% .

• Semplicità di applicazione.

Grazie alla collocazione esterna a parete delle caldaie, l’installazione risulta particolarmente semplice ed agevole, senza necessità di costruzione o adeguamento di locali ad uso esclusivo previsti per gli impianti ad acqua oltre i 35 kW

(D.M. 12.4.1996).

La collocazione all’esterno inoltre rende l’impianto, anche realizzato con più caldaie indipendenti, esente dalla preventiva autorizzazione dei VV.F.

• Scarico fumi no problem.

L’elevato scambio termico ottenuto sullo scambiatore di calore ha come ulteriore importante effetto una bassa temperatura di uscita dei prodotti di combustione.

Caldaria Condensing prevedere attacchi per lo scarico fumi da 50 mm di diametro, che possono essere estesi fino a 30 m di distanza e realizzati con semplici tubazioni in plastica

(polipropilene PP B1).

• Flessibilità di utilizzo.

Le unità possono essere collegate ad una serie di aerotermi interni in un circuito ad alta temperatura, ma si prestano anche per impianti a bassa temperatura e produzione di acqua calda sanitaria (il comando remoto è già predisposto per la funzione antilegionella).

• Accesso alle agevolazioni fiscali.

Caldaria Condensing usufruisce della defiscalizzazione del 55% in caso di sostituzione di un impianto esistente

(Finanziaria 2008 e Legge n. 220/2010).

Dentro la tecnologia di Caldaria 75 e 100 Condensing

Ogni unità è costituita da due moduli termici controllati da un unico sistema di regolazione, che gestisce la modulazione indipendente dei moduli termici e presiede al loro funzionamento in cascata, per ottenere i minori consumi con la massima efficienza.

Questo sistema modulante e modulare si adatta quindi con facilità ad ogni tipo di impianto e ad ogni variazione del carico.

La produzione di acqua calda di Caldaria Condensing avviene in un particolare modulo termico che permette un elevato scambio termico tra i fumi e l’acqua dell’impianto.

Il risultato si traduce in rendimenti particolarmente elevati e valori di NOx nei fumi pari a circa la metà di quelli previsti dalla classe meno inquinante delle norme europee di prodotto. Il sistema di regolazione, del tipo

Master/Slave, è parte integrante delle unità Caldaria Condensing e collegato all’apposito comando remoto (optional), permette di regolare e gestire la produzione di calore per ogni tipo di impianto di riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria per mezzo di un bollitore remoto.

Robur 2011 121

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 122 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni de ib a fin a il e

55% n z ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

Linea Caldaria 75 e 100 Condensing Robur

Esempi di impianto

• Caldaria Condensing può essere collegato a più aerotermi interni, ognuno regolato autonomamente, per il riscaldamento di più locali o più zone che richiedono anche temperature di esercizio e periodi di attivazione differenti. Questo sistema di riscaldamento, dalla regolazione semplice ed immediata, è utilizzabile per edifici di tipo artigianale, industriale e commerciale, caratterizzati da locali di medie e grandi dimensioni.

122

• Caldaria Condensing può essere anche utilizzato per il riscaldamento di più utenze, ad alta e bassa temperatura e per la produzione di acqua calda sanitaria, come richiesto per edifici residenziali, commerciali e del terziario.

L’elettronica interna a Caldaria

Condensing è già predisposta per gestire fino a 3 distinti circuiti e le relative pompe di circolazione. Caldaria

Condensing possono anche essere collocate in batteria per formare impianti di grande potenza.

A

B

C

D

Organi I.S.P.E.S.L.

Sonda mandata

Collettore verticale

Pompa circuito primario

A.T.

B.T.

Circuito alta temperatura

Circuito bassa temperatura

SAN.

Circuito produzione acqua calda sanitaria

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 123 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni ib a de fin a il e

55% n z ia

2

0

08 in e c n ti vi ec lo

Linea Caldaria 75 e 100 Condensing Robur

CALDAIA ESTERNA

Portata termica (Hs)

Portata termica (Hi) massima minima massima minima acqua 80/60 °C

Potenza termica 100% carico acqua 60/40 °C acqua 50/30 °C acqua 80/60 °C

Rendimento termico nominale acqua temperatura media 50 °C (60/40 °C) acqua 50/30 °C acqua 80/60 °C

Rendimento carico ridotto 30% acqua temperatura media 50 °C (60/40 °C) acqua 50/30 °C

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata

Diametro collettore di mandata

Diametro collettore di ritorno

Diametro attacco gas

Diametro tubo scarico fumi

Diametro tubo scarico condensa

Temperatura fumi

Peso a secco

Dimensioni larghezza altezza profondità

Con l’obiettivo di migliorare continuamente la qualità dei suoi prodotti, Robur si riserva il diritto di variare i dati riportati, senza alcun preavviso.

75 100 kW kW kW

% kW kW kW kW

75,0

11,0

67,5

9,9

65,5

72,1

73,2

97,0

%

%

%

%

%

W

“M

“M

“M

106,6 106,1

108,3 107,7

99,4 98,7

106,4 106,6

108,6 108,7

230 V – 50 Hz

335

1

1

3/4

335

1

1

3/4 n./mm 2/50 2/50 mm 18 18

3 °C + T. ritorno H

2

O kg mm mm mm

100

16,0

89,9

14,4

88,3

95,4

96,8

98,2

70

600

90

600

1000 1000

380 380

Robur 2011

3

4

1

2

Pannello frontale

Pannello laterale

Pannello superiore

Scarico fumi diametro 50 mm

123

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 124

Linea RADIATORI Robur

Radiatori individuali a scambio diretto funzionanti a metano, per il riscaldamento indipendente di locali residenziali e commerciali

Ideali per utenze residenziali e commercali

Disponibili per:

• riscaldamento diretto a tiraggio forzato con ventilazione forzata

• riscaldamento diretto a tiraggio forzato senza ventilazione

• riscaldamento diretto a tiraggio naturale senza alimentazione elettrica

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 125

Linea Radiatori Robur

Radiatori individuali a scambio diretto a metano/GPL

I radiatori individuali Robur serie Supercromo e Calorio sono il frutto di quasi 40 anni di esperienza maturata nella produzione di apparecchi indipendenti a gas, per il riscaldamento di locali di piccole e medie dimensioni quali abitazioni, seconde case, negozi, etc.

Il sistema a scambio diretto senza fluido intermedio, fà dei radiatori individuali Robur un sistema di riscaldamento veloce, efficiente ed economico, che può essere anche utilizzato come integrazione degli impianti di riscaldamento già esistenti, ma inadeguati o insufficienti.

SERIE

CALORIO 41 pag. 128

CALORIO 42 pag. 128

CALORIO 51 pag. 128

CALORIO 52 pag. 128

SUPERCROMO 3001 pag. 130

SUPERCROMO 3002 pag. 130

SUPERCROMO 8002 pag. 130

TS 2000 pag. 131

Robur 2011

2,92

3,26

4,19

4,71/3,18

2,32

2,32

6,98/4,77

1,69

125

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 126

Con i radiatori individuali a metano/GPL Robur puoi avere il tuo ambiente subito caldo. Rispetto al tradizionale modo di riscaldare (con caldaia ad acqua e caloriferi) l’impiego del sistema a scambio diretto consente il riscaldamento immediato degli ambienti.

Linea Calorio e Supercromo

Radiatori individuali a scambio diretto alimentati a metano/GPL

de ris ib a il e tr u tt u

36% ni

126

Robur personalizza il tuo comfort

I radiatori individuali a gas Robur offrono un comfort su misura, proprio dove serve e quando serve. Robur è la risposta giusta alle esigenze di personalizzazione del riscaldamento domestico.

I radiatori individuali a gas Robur sono apparecchi per il riscaldamento diretto di locali di piccola e media dimensione.

Dotati di camera di combustione stagna rispetto all’ambiente possono essere facilmente installati e forniscono un riscaldamento immediato senza tubazioni idriche, senza pericolo di gelo e senza tempi di attesa.

Il sistema a scambio diretto senza fluido intermedio, permette di riscaldare rapidamente e senza sprechi ogni singolo locale, anche a temperature differenziate. Ogni apparecchio

è infatti dotato di proprio regolatore temperatura ambiente e di orologio programmatore

(fornito di serie o optional).

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 127 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni

Linea Radiatori Robur

La caratteristica vincente di Calorio e

Supercromo: il caldo in 3 minuti

Per scegliere la giusta temperatura per il proprio benessere.

• Abitazioni e seconde case: ogni locale ha il suo grado di occupazione, ogni occupante ha suo grado di comfort. Ogni radiatore a gas può essere regolato alla temperatura desiderata, in ogni stanza e in ogni ora della giornata.

• Uffici e laboratori: nessuna dipendenza dall’impianto centralizzato. Ogni radiatore fornisce calore in pochi minuti dall’accensione, dove e quando le esigenze lo richiedono.

• Attività commerciali: ogni esigenza di riscaldamento può essere soddisfatta, grazie alla vasta gamma di radiatori disponibili, perché ogni installazione ha diverse esigenze di comfort.

La gamma

I radiatori a gas Robur sono stati progettati per diverse tipologie di locali: per questo diverse sono le soluzioni proposte.

• serie Calorio

4 diversi modelli dal design curato e dai colori morbidi, perché anche l’ambientazione

è importante.

• serie Supercromo

3 modelli di diversa potenza termica, per essere inseriti sia in locali di piccola dimensione che di ambienti ampi e spaziosi, senza rinunciare al caldo in pochi minuti.

• Supercromo TS 2000

è un apparecchio di tipo statico per piccoli ambienti, dalla caratteristica unica: non richiede allacciamento all’alimentazione elettrica.

I vantaggi offerti dai radiatori a gas Robur

• Il caldo in 3 minuti: grazie al sistema a scambio diretto senza fluido vettore, i radiatori dopo pochissimi minuti dalla loro accensione emettono caldo immediato, senza tempi di attesa e senza sprechi.

• Riscaldare solo l’ambiente che serve, quando serve

Scegliere i radiatori Robur, significa scegliere un impianto autonomo e modulare.

È possibile riscaldare zona per zona, ambiente per ambiente, spendendo solo per quello che si consuma.

• Nessun allacciamento idrico, nessuna canna fumaria

Con i radiatori Robur non occorrono opere murarie:

è sufficiente un piccolo foro nel muro. Non sono necessari né l’impianto idrico, né la canna fumaria.

• Economia di esercizio:

30% di risparmio

Grazie alla modularità dell’impianto Robur, è possibile ottenere fino al 30% di risparmio rispetto a un sistema di riscaldamento centralizzato.

Prove comparative hanno confrontato due tipi di impianto: con radiatori a gas e con caldaietta murale. In tutte le condizioni di utilizzo il sistema con radiatori a gas è risultato più economico.

• Sicurezza assoluta

La combustione dei radiatori

Robur avviene in una camera stagna, completamente isolata dall’ambiente interno.

Non viene perciò consumato ossigeno dell’ambiente riscaldato.

• Completo: ogni radiatore

è fornito di serie di condotto di aspirazione/scarico coassiale, terminale esterno a parete, dima di montaggio, staffa di fissaggio.

Condotto coassiale a parete

(sotto finestra)

Condotto coassiale a parete

(installazione su parete non perimetrale)

Condotti sdoppiati a parete

Robur 2011

Condotti sdoppiati a parete/tetto

127

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 128

Linea Radiatori serie Calorio Robur

Radiatori Serie Calorio

Caratteristiche principali dei radiatori individuali Calorio

• Circuito di combustione a tiraggio forzato e camera stagna.

• Gruppo camera di combustione/scambiatore di calore in acciaio.

• Termostato limite di sicurezza a presidio del surriscaldamento dell’apparecchio.

• Accensione elettronica senza fiamma pilota.

• Comandi in posizione ergonomica con tasto di riarmo, manopola di regolazione della temperatura ambiente, orologio programmatore digitale

(di serie su Calorio 42 e 52).

• Spie luminose di funzionamento e di blocco in posizione visibile.

• Ventilatore centrifugo antivibrante per la circolazione forzata dell’aria nell’ambiente

(escluso Calorio 41 a convezione naturale).

• Sistema di collegamento gas ed elettrico facilitato: non è infatti necessario smontare il mantello in quanto gli attacchi sono stati previsti all’esterno.

La gamma Calorio

• Calorio 41: Particolarmente silenzioso

La presenza di Calorio nelle nostre stanze, anche le più riposanti, deve essere discreta e quasi impercettibile. Per questo Calorio 41, privo di ventilatore ambiente, emette calore tramite un moto convettivo naturale. Calorio 41

è la risposta più adeguata alle esigenze di riscaldamento di locali di dimensioni piccole e medie.

• Calorio 42: Flessibile

Calorio ha in dotazione uno scambiatore che consente il completo azzeramento dei rumori dovuti alle dilatazioni termiche. Calorio 42 è la migliore soluzione per risolvere problemi di riscaldamento in case vacanze, piccoli esercizi commerciali, palestre mense, sale da gioco. Il modello è dotato anche di umidificatore incorporato e orologio programmatore settimanale con riserva di carica 150 ore.

• Calorio 51: Bassa inerzia termica, alta sicurezza

Il ventilatore centrifugo e l’assenza di fluido vettore

(impianto ad acqua) permettono un veloce riscaldamento del locale: dopo pochi secondi dall’accensione l’apparecchio inizia a fornire calore e in pochi minuti il locale è caldo. E’ il sistema di integrazione ideale per studi professionali, sale riunioni, negozi, laboratori, uffici.

• Calorio 52: Funzionale, semplice e potente

Aggiunge ai plus di Calorio 51 una potenza ancora più generosa. Calorio 52 ha una doppia potenzialità di funzionamento, per meglio rispondere alle esigenze di riscaldamento di bar, birrerie, spazi commerciali ristoranti, pizzerie, mansarde. Il modello

è dotato anche di umidificatore incorporato e orologio programmatore settimanale con riserva di carica di 150 ore. de ris ib a il e tr u tt u

36% ni

Calorio, per un caldo risveglio

Calorio, per un accogliente abbraccio

Calorio, per un ambiente profumato

Calorio, ti accoglie anche con la sua praticità

Scalda salviette Porta essenze

128

Scalda vivande

Porta ombrelli

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 129 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni

DATI DI FUNZIONAMENTO

Portata termica nominale

Potenza termica nominale ridotta

Rendimento

Consumo gas nominale (1)

Portata aria di ventilazione (2)

Diametro entrata gas

Diametro tubi

Diametro foro muro (per condotti coassiali)

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata aspirazione scarico fumi

Livello sonoro a 3 m in campo libero alla massima velocità alla minima velocità

Peso metano

GPL massima minima

Dimensioni base altezza profondità

CARATTERISTICHE FUNZIONALI E DOTAZIONI

Doppia potenzialità

Ventilatore centrifugo

Termostato ambiente

Ventilazione estiva

Umidificatore

Orologio programmatore digitale con riserva di carica 150 ore

Tubo aria comburente e tubo scarico coassiali lunghezza mm 500

Terminale scarico esterno

Kit gas GPL

Dimensioni e distanze di rispetto serie Calorio

10 cm

55,3 cm

20,8 cm

10 cm

Linea Radiatori serie Calorio Robur

41 42 51 52 kW kW kW

%

3,25

2,92

-

90

3,62

3,26

-

90

4,65

4,19

-

90

5,23

4,71

3,18

90 m 3 /h 0,344 0,383 0,492 0,553 kg/h 0,256 0,285 0,367 0,412 m 3 /h m 3 /h

-

-

120

-

160

-

220

160

”F mm mm mm

W dB(A) dB(A) kg

3/8

49

35

50

20

32

-

25 mm 553 mm 715 mm 215

3/8

49

35

50

230 V - 50 Hz

45 65

33

-

35

-

26

553

715

215

3/8

49

35

50

27

553

715

215

3/8

49

35

50

86

39

35

27

553

715

215

S

S

-

O

S

S

-

-

-

S

S

S

S

S

S

-

-

S

S

S

-

O

S

S

-

-

S

S

S

S

S

S

S

S

S

S

3 cm

27,65 cm 27,65 cm

(1) A 15 °C - 1013 mbar

(2) A 20 °C - 1013 mbar

Robur 2011 129

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 130 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni

Linea Radiatori serie Supercromo Robur

Radiatori serie Supercromo

Caratteristiche principali dei radiatori individuali

Supercromo

• Circuito di combustione a tiraggio forzato e camera stagna.

• Gruppo camera di combustione/scambiatore di calore in acciaio.

• Termostato limite di sicurezza a presidio del surriscaldamento dell’apparecchio.

• Accensione elettronica senza fiamma pilota.

• Comandi in posizione ergonomica con tasto di riarmo, manopola di regolazione della temperatura ambiente, orologio programmatore digitale

(di serie Supercromo 3002 e

8002).

• Spie luminose di funzionamento e di blocco in posizione visibile.

• Ventilatore centrifugo antivibrante per la circolazione forzata dell’aria ambiente.

La gamma Supercromo

• Supercromo 3001: piccolo ma efficace

Grazie alle ridotte dimensioni

Supercromo 3001 è ideale sia per locali di ridotte dimensioni che per tutti quei locali che presentano davanzali bassi. Grazie al ventilatore centrifugo è veloce nel riscaldare mantenendo al minimo l’emissione sonora.

• Supercromo 3002: per programmare il giusto calore

Supercromo 3002 unisce le caratteristiche del modello

3001 all’utilità dell’umidificatore e dell’orologio programmatore settimanale con riserva di carica 150 ore, montati di serie.

Caldo come, quando e quanto si vuole con i minimi ingombri e bassi consumi.

• Supercromo 8002: alta potenzialità e comfort per spazi medio-grandi

Il ventilatore centrifugo con doppio sistema antivibrante, assicura alta portata d’aria ed elimina le vibrazioni del motore. Supercromo 8002 è ideale per laboratori artigianali, bar, birrerie, spazi commerciali, ristoranti, pizzerie, negozi, mansarde.

Supercromo 8002 è inoltre dotato anche di umidificatore incorporato e orologio programmatore settimanale con riserva di carica 150 ore, doppia potenzialità termica, doppia portata d’aria, ventilazione estiva, filtro aria.

Dimensioni e distanze di rispetto serie Supercromo

A

47,8 cm

A

17,3 cm

20,8 cm

3 cm

3 cm

A

23,9 cm 23,9 cm

Supercromo 3001 - 3002

130

A: distanza minima 10 cm

Supercromo 8002

100,6 cm

72,95 cm 27,65 cm

A

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 131 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni

Radiatori serie TS 2000

Caratteristiche principali del radiatore TS 2000

• Circuito di combustione stagno rispetto all’ambiente.

• Tiraggio naturale.

• Gruppo camera di combustione/scambiatore in lega di alluminio.

• Accensione piezoelettrica con fiamma pilota.

• Regolatore di temperatura ambiente, con modulazione automatica della potenzialità in funzione della temperatura.

• Aspirazione dell’aria comburente e scarico dei prodotti della combustione tramite condotto coassiale diametro 100 mm fornito di serie (per muri fino a 50 cm di spessore).

• Sistema di montaggio composto da dima in cartoncino per la centratura del foro da eseguire nella parete e staffa di supporto.

TS 2000: non richiede allacciamento elettrico

Per le sue caratteristiche

TS 2000 non richiede allacciamento elettrico.

Le ridotte dimensioni lo rendono particolarmente adatto per bagni, piccoli locali, utenze senza collegamento elettrico .

TS 2000 è facile da installare in quanto viene fornito di staffa di supporto e dima di montaggio che agevolano l’installazione.

Un foro da 100 mm nella parete perimetrale ed un collegamento all’alimentazione gas e TS 2000

è pronto a riscaldare.

Linea Radiatori serie TS 2000 Robur

Dimensioni e distanze di rispetto serie TS2000

A A

48 cm

17 cm

10 cm

19 cm 29 cm

A: distanza minima 10 cm

Robur 2011 131

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 132

Linea Radiatori serie Supercromo e TS 2000 Robur

DATI DI FUNZIONAMENTO

Portata termica nominale

Potenza termica nominale ridotta

Rendimento

Consumo gas nominale (1)

Portata aria di ventilazione (2)

Diametro entrata gas

Diametro tubi

Diametro foro muro (per condotti coassiali)

Tensione elettrica

Potenza elettrica installata aspirazione scarico fumi

Livello sonoro a 3 m in campo libero alla massima velocità alla minima velocità

Peso metano

GPL massima minima

Dimensioni base altezza profondità

CARATTERISTICHE FUNZIONALI E DOTAZIONI

Doppia potenzialità

Ventilatore centrifugo

Termostato ambiente

Ventilazione estiva

Filtro aria

Umidificatore

Orologio programmatore digitale con riserva di carica 150 ore

Tubo aria comburente e tubo scarico coassiali lunghezza mm 500

Terminale scarico esterno

Kit gas GPL de ris ib a il e tr u tt u

36% ni

3001 3002 8002 TS 2000 kW kW kW

%

2,58

2,32

-

90

2,58

2,32

-

90

7,70

6,98

4,77

90

1,97

1,69

1,12

86 m 3 /h 0,273 0,273 0,811 0,20 kg/h 0,203 0,203 0,604 0,15 m 3 /h m 3 /h

100

-

100

-

450

330

-

-

” mm mm mm

3/8

49

35

50

3/8

49

35

50

1/2

49

35

50

3/8

100

60

105

W dB(A) dB(A) kg

45

33

-

17,0 mm 478

230 V - 50 Hz

45 140

33

-

17,0

478

41

37

42,0

1.006

-

-

-

-

16,8

478 mm mm

577

173

577

173

715

208

577

173

S

S

-

S

S

S

S

-

-

S

O

S

-

-

S

S

S

-

-

S

S

S

S

S

S

S

S

S

S

S

-

S

-

-

S

S

S

-

S

-

132

(1) A 15 °C - 1030 mbar

(2) A 20 °C - 1013 mbar

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 133 de ris ib a il e tr u tt u

36% ni

Linea Radiatori Robur

L’installazione dei radiatori è facilitata grazie al sistema di scarico che permette l’utilizzo di condotti coassiali da 49 mm di diametro fino a 1 metro di lunghezza, o lo sdoppiaggio dei condotti per percorsi di diversi metri.

I radiatori Robur facili e veloci da installare

Più facili da installare: solo 5 cm il diametro del foro nel muro

I Radiatori Robur hanno semplificato il principale problema di installazione dei radiatori individuali a gas: il foro nel muro. Il diametro del foro necessario per il tubo coassiale di presa d’aria e scarico dei prodotti della combustione è di soli 5 cm.

Imballo e dotazioni standard

Qualità è cura espressa dalla produzione alla consegna. Il radiatore Robur è consegnato custodito in un imballo antiurto ben identificato. È corredato di libretto di installazione, condotto coassiale per spessore muro sino a 50 cm, terminale di scarico, viti, tasselli, dima di foratura e staffa di sostegno alla parete.

Terminale a filo muro

Il design accuratissimo del terminale di scarico di Calorio e Supercromo, lo inserisce armoniosamente su qualsiasi parete. L’alto rendimento di combustione, la conformazione e i materiali utilizzati, mantengono bassa la sua temperatura e rendono superfluo l’acquisto di accessori quali griglia di protezione e terminale ad incasso.

Terminale esterno

Lunghezza dei condotti di aspirazione e scarico

I radiatori individuali Robur offrono ampie possibilità di installazione dei condotti di aspirazione e scarico grazie alla disponibilità degli scarichi separati e dei relativi accessori, che permettono (escluso

TS 2000) di allungare il percorso dei tubi, oltre i 50 cm di lunghezza standard.

Lunghezze massime dei condotti

La lunghezza massima dei condotti coassiali è di 1000 mm

(800 mm per la Serie 8002).

Nel caso l’installazione richieda un percorso maggiore è possibile utilizzare il sistema con tubi sdoppiati.

La tabella sotto consente di calcolare il percorso massimo ammesso dei condotti di aspirazione e scarico separati. È sufficiente sommare le perdite di carico di ogni singolo componente previsto e confrontarlo con il valore di perdita di carico totale massima ammessa dal modello di radiatore che si intende usare.

Tubo aria Ø 35 mm

Tubo fumi Ø 35 mm

Curva a 90°

Pa/m orizzontale Pa/m verticale sull’aria sui fumi

Cuffia per scarico separato completa di curva sui fumi

Perdita di carico totale massima ammessa

Pa/m

Pa

Pa

Pa

Pa

Calorio Calorio Calorio Calorio SupercromoSupercromo

41 42 51 52 3001 8002

3002

2,0

2,2

0,25

2,0

1,5

2,1

20

2,0

2,0

0,7

2,0

1,8

2,5

30

3,0

3,6

2,0

3,0

3,6

5,0

28

3,0

3,6

2,0

3,0

3,6

5,0

35

0,6

1,5

0,2

0,6

1,0

1,5

25

6,0

11,0

6,0

6,0

9,0

11,0

44

ACCESSORI

Kit tubo coassiale lunghezza 1000 mm

Cuffia a 90° per scarico coassiale

Cuffia per tubi aria comburente/scarico fumi separati

Tubo ø 35 mm lungh. 1000 mm per aria comburente/scarico fumi separati

Curva a 90° ø 35 mm per aria comburente/scarico fumi separati

Controtelaio

Terminale a parete in lega di alluminio

Terminale a tetto

Scarico condensa

Orologio programmatore digitale con riserva di carica di 150 ore (di serie per Calorio 42, Calorio 52, Supercromo 3002, Supercromo 8002)

Robur 2011 133

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 134

Utilizzando un processo del tutto naturale, questo apparecchio è in grado di produrre un flusso d’aria per il raffrescamento di grandi volumi, in modo semplice ed economico.

Raffrescatore evaporativo AD 14

sistema completamente naturale per il raffrescamento di edifici di media e grande dimensione

134

Questo semplice sistema permette il raffrescamento di edifici di grande volume oppure anche di specifiche zone.

Un sofisticato sistema di controllo del funzionamento, garantisce all’unità massima igiene e sicurezza. Grazie ai bassi costi di installazione, pari al 25% e ai bassi costi di gestione, pari al 15% circa rispetto ai classici sistemi di condizionamento dell’aria,

AD 14 è certamente un sistema di raffrescamento economico e vantaggioso.

Le applicazioni ideali

AD 14 può essere convenientemente utilizzato per il raffrescamento di:

• magazzini ed edifici industriali ed artigianali;

• supermercati, locali commerciali e showrooms;

• palestre, locali sportivi e centri fitness;

• edifici produttivi che presentano alti carichi termici derivati dalle lavorazioni svolte.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 135

Linea Raffrescatore evaporativo AD 14 Robur

Le caratteristiche vincenti del sistema di raffrescamento AD 14

• Ridotti consumi di energia.

L’unico consumo di energia si limita a quello elettrico necessario al ventilatore

(a 5 velocità) e a una piccola pompa di circolazione dell’acqua. Il raffrescamento dell’aria ottenuto è quindi praticamente del tutto naturale. Il costo di gestione per una giornata di funzionamento di un AD 14

è indicativamente inferiore a 2

(1) .

• Nessun fluido refrigerante.

L’apparecchio basa il suo funzionamento sulle caratteristiche fisiche di acqua e aria, senza utilizzare alcun fluido refrigerante, che quindi non deve essere reintegrato o rabboccato.

• Sistema flessibile e modulare.

Ogni apparecchio può funzionare in modo autonomo e indipendente e può essere integrato ad altri apparecchi anche in tempi successivi, per realizzare un impianto più complesso e articolato, mantenendo semplicità ed efficacia.

• Nessuna manutenzione specializzata.

L’unica manutenzione prevista richiede la pulizia dei filtri dei pacchi evaporativi e poche altre semplici richiedono costosi interventi di manutenzione specializzata.

• Controllo elettronico del sistema per assicurare efficienza e igienicità.

Oltre che semplice dal punto di vista funzionale l’apparecchio si mantiene efficiente ed igienico grazie ad un sofisticato sistema di controllo elettronico, che presiede ad ogni condizione di funzionamento.

Dentro la tecnologia del raffrescatore evaporativo

AD 14 utilizza uno speciale pacco evaporativo mantenuto bagnato da un flusso d’acqua, contenuta nel serbatoio interno ed inviata ai pacchi evaporativi per mezzo di una pompa di circolazione e di un sistema interno di distribuzione (fig. 1).

Al passaggio dell’aria calda esterna attraverso i pacchi evaporativi, l’acqua che bagna questi ultimi evapora naturalmente unendosi all’aria.

L’aria in uscita cede parte del proprio calore a causa dell’evaporazione dell’acqua quindi si raffredda (fig. 2).

Un ventilatore assiale aspira l’aria esterna attraverso i pacchi evaporativi, inviandola all’interno dell’edificio per mezzo di una semplice canalizzazione. Lo speciale pacco evaporativo, in materiale a base di cellulosa (fig. 3), viene protetto da impurità ed insetti da un apposito filtro estraibile posto all’ingresso dell’aria, mantenendo così pulito ed igienico il sistema.

3

1

2

1

2

Fig. 1

1 Aria calda e secca

2 Aria raffreddata

3 Circolazione d’acqua

Fig. 2

1 Aria calda

2 Aria fresca

Fig. 3

TEMPERATURE DI USCITA DELL’ARIA IN BASE ALLA TEMPERATURA ESTERNA E ALLA SUA UMIDITA’ RELATIVA

Temperatura (°C)

Umidità relativa

20

25

30

35

38

40

20% 30% 40% 50% 60% 70% 80%

10,2 11,6 13,1 14,3 15,6 16,8 17,9

13,7 15,4 17,0 18,6 20,0 21,3 22,6

17,0 19,1 21,0 22,8 24,4 26,0 27,4

20,4 22,9 25,1 27,1 29,0 30,6 32,1

22,4 25,1 27,6 29,7 31,7 33,4 35,0

23,8 26,7 29,2 31,5 33,5 35,3 37,0

(1) Costo energia elettrica considerato: 0,12 euro/kWh, costo acqua: 1,00 euro/m 3 .

Robur 2011 135

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 136

Linea Raffrescatore evaporativo AD 14 Robur

L’elettronica di controllo: un sistema semplice gestito sotto ogni punto di vista

Oltre che semplice dal punto di vista funzionale, l’efficienza e l’igienicità del sistema devono sempre essere mantenute ai massimi livelli.

Per questo motivo il raffrescatore evaporativo

AD 14 è equipaggiato di una scheda di controllo governata da un microprocessore, che presiede ad una serie di operazioni periodiche e di controllo funzionali al sistema.

• Ciclo di pre-raffrescamento.

Permette di bagnare completamente il pacco evaporativo prima dell’avvio del ventilatore.

• Ciclo anti-calcare.

Per prevenire eccessive concentrazioni di calcare dell’acqua ricircolata a causa dell’evaporazione, il sistema prevede un drenaggio automatico dell’acqua contenuta nel serbatoio dopo che ne è evaporato il 30%.

Tale percentuale può essere variata in base alle differenti proprietà dell’acqua.

• Ciclo anti-legionella.

Ad ogni spegnimento del raffrescatore, il sistema prevede il drenaggio dell’acqua contenuta nel serbatoio.

• Settaggio della massima velocità. La velocità del ventilatore può essere regolata su 5 livelli per ridurre la portata d’aria e il livello sonoro.

• Diagnostica del sistema.

La scheda elettronica fornisce una serie di allarmi in caso di malfunzionamento dell’apparecchio, quali l’insufficiente evaporazione, l’insufficiente drenaggio o riempimento del serbatoio, avaria del flussostato.

136

Il quadro di controllo

Il quadro di controllo a parete, di serie con AD 14, prevede:

• interruttore di accensione

ON-OFF;

• selettore di velocità del ventilatore da 1 a 5;

• selettore di funzionamento in modalità raffrescamento;

• selettore di funzionamento in modalità automatica;

• lampada di segnalazione allarme.

Modalità raffescamento

In modalità raffrescamento l’apparecchio avvia il ventilatore e la pompa di circolazione per fornire acqua ai pacchi evaporativi. La velocità di ventilazione è regolabile dal quadro di controllo remoto.

Non vi è alcun controllo della temperatura e dell’umidità ambiente.

Modalità automatica

In modalità automatica il sistema è regolato da consensi esterni (termostato ambiente e/o umidostato).

In base alla richiesta fornita dal termostato e dall’umidostato, l’apparecchio regola la velocità del ventilatore e l’accensione o meno della pompa che bagna i pacchetti evaporativi.

Funzioni di controllo aggiuntive

Il raffrescatore può essere equipaggiato di altri controlli esterni (optional), che permettono una gestione avanzata del sistema.

• Timer: programmatore orario per determinare il funzionamento negli orari previsti.

• Contatto per allarme esterno: permette di interrompere il funzionamento del raffrescatore per qualsiasi necessità esterna.

• Avvio automatico degli estrattori: per l’avvio dell’estrattore in contemporanea al raffrescatore.

• Pompa di scarico: disponibile un’alimentazione a 230 V – 50 Hz per una eventuale pompa di scarico, quando non è possibile scaricare l’acqua per gravità.

Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 137

Linea Raffrescatore evaporativo AD 14 Robur

Dimensionamento del sistema

Questo metodo è basato sul principio dei volumi d’aria di ventilazione. Per il calcolo è sufficiente moltiplicare il volume dell’edificio per un

Uffici e negozi coefficiente, che considera i ricircoli orari in metri cubi/ora necessari. I tipici coefficienti di ricambio/ora sono riportati nella tabella sotto. Per gli edifici di media/elevata altezza, il volume considerato è quello compreso partendo dal punto di emissione dell’aria fresca fino a terra e non la totalità del volume dell’edificio (area evidenziata in azzurro). Nel caso di controsoffitti o locali bassi è invece da considerare l’intero volume.

Lavorazioni leggere (magazzini, aree di stoccaggio)

Lavorazioni medie (zone produttive e di assemblaggio)

Lavorazioni pesanti (presenza di forni, macchine con moderato sviluppo di calore)

Condizioni estreme (fonderie, forni o altre attività produttive con elevato sviluppo di calore)

RICAMBI/ORA

8/10

10/15

15/20

20/30

30/40

Calcolo del sistema di distribuzione dell’aria

100

50

0

0

Nel calcolo della canalizzazione d’aria è importante che le perdite di carico della canalizzazione siano all’interno delle prestazioni del ventilatore.

Le perdite di carico dei pacchi evaporativi montati su AD 14 hanno una perdita di carico di

50 Pa con una portata d’aria di 14000 m 3 /h (grafico sotto).

La curva caratteristica delle perdite di carico del sistema di canalizzazione non deve

250

A

B

200

Punto di lavoro del ventilatore

Punto di lavoro con pacchi evaporativi montati

Curva di prestazione ventilatore

Curva di perdita di carico canalizzazione

150

A cadere oltre la curva di prestazione del ventilatore

(circa 200 Pa con 10.000 m 3 /h di portata), viceversa il flusso d’aria sarà instabile e la portata d’aria potrebbe calare sensibilmente.

In tutte le installazioni è sempre opportuno immettere l’aria fresca nel punto più basso possibile ed estrarla nel punto più alto. Questo crea una vantaggiosa stratificazione nell’edificio.

B

2000 4000 6000 8000 10000

Portata aria (m 3 /h)

12000 14000 16000

Robur 2011 137

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 138

Linea Raffrescatore evaporativo AD 14 Robur

Versioni disponibili

• Installazione con uscita inferiore.

L’uscita inferiore del raffrescatore è progettata per essere collegata attraverso un’apposita flangia ad una canalizzazione quadrata di 645 mm di lato.

• Installazione con uscita superiore. L’uscita superiore consente l’installazione a terra del raffrescatore. Il canale può essere realizzato con sezione circolare oppure quadrata, e collegato alla flangia in acciaio dell’elemento superiore dell’apparecchio.

• Installazione con uscita laterale.

I raffrescatori con uscita laterale possono essere installati con semplici staffe a parete. Dopo l’attraversamento della parete

è possibile canalizzare l’aria o effettuare la diffusione a lancio libero.

Installazione con uscita inferiore

Portata aria trattata

Pressione di alimentazione acqua massima minima

Portata acqua minima

Capacità serbatoio interno

Consumo medio di acqua (1)

Alimentazione elettrica

Diametro attacco alimentazione idrica

Diametro attacco scarico acqua

Attacco canale di mandata (uscita inferiore) ventilatore assiale

Assorbimento elettrico pompa circolazione

Pressione sonora 3 metri di distanza

Peso

Dimensioni massima velocità minima velocità a secco in funzionamento larghezza lunghezza altezza

(1) Valore calcolato con aria in ingresso 35 °C - U.R. 50%.

Installazione con uscita superiore Installazione con uscita laterale m 3 /h 14000 bar 7 bar 1 l/min 8 l l/h

23

65,2

230 V - 50 Hz

“ 1/2

“ 1 mm 645x645 kW kW

1,5

0,05 dB(A) dB(A) kg kg

74

64

55

92 mm mm mm

1170

1170

950

138 Robur 2011

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 139

Sempre al fianco dei nostri Clienti

Servizio Clienti Robur

T 035 888 333 [email protected]

Prevendita Robur

Consulenza progettuale, tecnica e normativa.

T 035 888 299 [email protected]

Assistenza Tecnica Robur

Un servizio capillare di centri autorizzati e assistenti specializzati Robur di sede.

Robur offre ai propri Clienti l’opportunità di estensione della garanzia fino a 10 anni.

T 035 888 383 [email protected]

Entra nella Robur Community www.RoburPerTe.it

Partecipa al Blog sui temi Normative,

Applicazioni, Futuro, Coscienza ecologica http://www.roburperte.it/category/blog/

Iscriviti alla Newsletter per essere aggiornato http://www.robur.it/newsletter/newsletter.html

Guarda le testimonianze dei Clienti http://www.roburperte.it/casi-studio/

Visita il canale RoburMovies di YouTube http://www.youtube.com/user/roburmovies

Robur produce

Sistemi per riscaldamento idronico con pompa di calore ad assorbimento alimentati a metano + energie rinnovabili a condensazione per riscaldamento, riscaldamento e condizionamento.

Disponibile anche per impianti geotermici.

Pompe di calore ad assorbimento alimentate a metano + energie rinnovabili , anche a condensazione, per riscaldamento, riscaldamento e condizionamento.

Disponibile anche per impianti geotermici.

Refrigeratori e termorefrigeratori ad assorbimento alimentati a metano per riscaldamento, condizionamento, refrigerazione e applicazioni di processo.

Caldaia e gruppi termici alimentati a metano a condensazione da installazione esterna per riscaldamento.

Sistemi combinati di riscaldamento, alimentati a metano, caldaia e aerotermo, anche a condensazione, per ambienti soggetti a vincoli normativi.

Generatori pensili d’aria calda, anche a condensazione, alimentati a metano, per riscaldamento di ambienti commerciali e industriali.

Raffrescatore evaporativo ad aria per raffrescamento di edifici di media e grande dimensione.

Radiatori individuali alimentati a metano per riscaldamento di ambienti di media e piccola dimensione.

Con l’obiettivo di migliorare la qualità dei suoi prodotti, Robur si riserva il diritto di variare i dati riportati in questo catalogo senza alcun preavviso.

Robur 2011

139

ROBUR_10_2011.qxd 20-10-2011 8:10 Pagina 140

ROBUR vuole essere un luogo di lavoro:

Stimolato dal Progresso

Sostenuto dalla Passione

Vitalizzato dall’Umanità

Guidato dalla Giustizia

Garantito dalla Qualità

Ispirato dalla Bellezza

Robur è e associata

Robur S.p.A.

tecnologie avanzate per il riscaldamento e la climatizzazione

Via Parigi 4/6

24040 Verdellino/Zingonia (BG) Italy

T +39 035 888111 F +39 035 884165 www.robur.it [email protected]

Robur 2010

Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement