Scarica questo file (TM-D700E_Comunicazioni_Specializzate)

Scarica questo file (TM-D700E_Comunicazioni_Specializzate)
MANUALE DI ISTRUZIONI
COMUNICAZIONI SPECIALIZZATE
RICETRASMETTITORE FM A
DOPPIA BANDA 144/440 MHz
TM-D700A
RICETRASMETTITORE FM A
DOPPIA BANDA 144/430 MHz
TM-D700A
RICETRASMETTITORE FM A
DOPPIA BANDA 144/430 MHz
TM-D700E
KENWOOD CORPORATION
© B62-1273-20 (K,E,M)
09 08 07 06 05 04 03 02 01
INDICE
1
CAPITORO 1
FUNZIONAMENTO A PACCHETTI
COLLEGAMENTO CON UN PC............................... 2
FUNZIONAMENTO TNC .......................................... 3
PREPARATIVI ........................................................... 4
SELEZIONE DELLA BANDA DATI ........................... 5
DCD SENSE ............................................................. 5
CONTROLLO DEI CLUSTER DI CAPITORO DX
CAPITORO 2
CAPITORO 3
PACSAT
CAPITORO 4
APRS®
PERCORSO DI CAPITORO E RIPETITORE
DIGITALE .................................................................. 9
COLLEGAMENTO CON UN RICEVITORE GPS ... 10
OPERAZIONI .......................................................... 11
REGOLAZIONE DELL’OROLOGIO INTERNO ...... 12
Impostazione dell’ora ......................................... 12
Impostazione della data ..................................... 12
Impostazione dello scostamento UTC ............... 13
SELEZIONE DELLA BANDA DATI ......................... 13
SELEZIONE DELLA VELOCITÀ DI
TRASFERIMENTO DEI PACCHETTI ..................... 13
RICEZIONE DEI DATI APRS .................................. 14
ACCESSO AI DATI APRS RICEVUTI .................... 15
PROGRAMMAZIONE DI UN SEGNALE DI
CHIAMATA .............................................................. 17
SELEZIONE DELL’ICONA DI STAZIONE .............. 18
PROGRAMMAZIONE DEI DATI DI POSIZIONE ... 19
SELEZIONE DI UN COMMENTO
DI POSIZIONE ........................................................ 20
MEMORIZZAZIONE DEL TESTO DI STATO ......... 21
PROGRAMMAZIONE DI UN CODICE
DI GRUPPO ............................................................ 22
PROGRAMMAZIONE DI UN PERCORSO DI
PACCHETTO .......................................................... 23
SELEZIONE DEL METODO TRASMISSIONE DEI
PACCHETTI ............................................................ 25
SELEZIONE DELL’INTERVALLO
DI TRASMISSIONE DEI PACCHETTI .................... 25
SELEZIONE DELLA VELOCITÀ
DI TRASMISSIONE DEL TESTO DI STATO .......... 25
LIMITAZIONE DELLA RICEZIONE
DI DATI APRS ......................................................... 26
PROGRAMMAZIONE DELL’AMBIGUITÀ
DI POSIZIONE ........................................................ 26
VISUALIZZAZIONE DEL CONTROLLO DEI
PACCHETTI ............................................................ 26
IMPOSTAZIONE COME RIPETITORE
DIGITALE ................................................................ 27
CAPITORO 5
MESSAGGIO APRS®
OPERAZIONI .......................................................... 28
RICEZIONE DI UN MESSAGGIO .......................... 29
IMMISSIONE DI UN MESSAGGIO ........................ 30
ACCESSO AI MESSAGGI APRS RICEVUTI ......... 31
TRASMISSIONE DI UN MESSAGGIO ................... 32
RISPOSTA AUTOMATICA ...................................... 33
PROGRAMMAZIONE DI UN CODICE
DI GRUPPO ............................................................ 34
CAPITORO 6
SSTV (Slow-Scan Television) CON VC-H1
COLLEGAMENTO CON VC-H1 ............................. 35
IMMISSIONE DI UN SEGNALE DI CHIAMATA/
MESSAGGIO/ RSV ................................................ 36
SELEZIONE DEL COLORE PER IL SEGNALE DI
CHIAMATA/ MESSAGGIO/ RSV ............................ 37
ESECUZIONE SOVRIMPRESSIONE .................... 37
CAMBIO DI MODO SSTV ...................................... 38
CONTROLLO VC-H1 .............................................. 38
CAPITORO 7
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
APPENDICE
INDICE ANALITICO
I-i
2
3
4
5
6
7
Per nome in memoria {pagina 19}, testo di stato
{pagina 21} e messaggio {pagine 30/ 33}:
IMMISSIONE DIRETTA DALLA TASTIERA DEL
MICROFONO (SOLO PER MC-53DM)
La tastiera del MC-53DM consente di immettere un
call-sign, un messaggio o altre stringhe di caratteri. I tipi
di caratteri accettati dipendono dalla finalità
dell’immissione. Ogni pressione di un tasto del
microfono produce il risultato descritto nelle tabelle. È
sempre possibile utilizzare i tasti [A] per [a], [B] per
[b], [C] per [DEL] e [D] per [OK].
1
q z 1 Q Z
6
m n o 6 M N O
2
a b c 2 A B C
7
p r
3
d e
f
3 D E F
8
t
4
g h
i
4 G H I
9
w x y 9 W X Y
5
j
k
l
5 J K L
0
spazio
?
!
'
.
#
Per segnale di chiamata {pagine 17/ 30}, codice di gruppo
{pagine 22/ 34}, percorso di pacchetto {pagine 23/ 27} e
stringa SSTV {pagina 36}:
1
2
3
1
Q
Z
1
7
P
R
S
7
2
A
B
C
2
8
T
U
V
8
3
D
E
F
3
9
W
X
Y
9
4
G
H
I
4
0
0
5
J
K
L
5
6
M
N
O
6
#
–
,1
!3
?3
2
/
Solo percorso di pacchetto e codici di gruppo di messaggi/
bollettini
Solo codice di gruppo di messaggi
Solo stringa SSTV
I-ii
3
" @
,
–
s 7 P R S
u v 8 T U V
/ & # % (
0
) < > ;
:
FUNZIONAMENTO A PACCHETTI
Un pacchetto è un’unità di dati trasmessa interamente
da un computer a un altro collegati in rete. I pacchetti
possono essere trasmessi su onde radio e linee di
comunicazione. Oltre a un ricevitore e un computer, è
necessario un controller del nodo terminale (TNC), che
tra le altre cose converte i pacchetti in toni audio e
viceversa. Questo ricetrasmettitore è munito di un TNC
incorporato.
Esistono svariate applicazioni a pacchetti sviluppate da
radioamatori, tra le quali i sistemi di PBBS (packet
bulletin board systems). I PBBS vengono creati e
mantenuti da volontari che assumono il ruolo di (SysOp).
È possibile accedere a un sistema di questo tipo per
inviare messaggi di posta elettronica, scaricare file o per
ottenere informazioni utili su molti argomenti. Esistono
migliaia di PBBS collegate tra loro in una rete mondiale
e che instradano la posta elettronica alle destinazioni
appropriate in tutto il mondo.
PBBS
Quando si accede a un PBBS locale per la prima volta, è
1
spesso necessario registrarsi come nuovo utente.
Completata la registrazione, si potrà avere a
disposizione il PBBS. I messaggi di posta elettronica
ricevuti saranno salvati in una directory, la casella
postale, sul PBBS.
Per inviare un messaggio di posta elettronica, è
necessario specificare l’indirizzo del destinatario, usando
il relativo call-sign e il call-sign del PBBS al quale fa
capo tale ricevente; p. es., KD6NUH@KJ6HC. IN questo
esempio, il messaggio di posta elettronica è indirizzato a
KD6NUH, il cui PBBS è KJ6HC. Se il proprio PBBS non
trova KJ6HC nella rubrica e non riesce a inoltrare il
messaggio, specificare ulteriori dettagli per l’indirizzo.
Immettere ad esempio
“KD6NUH@KJ6HC.#ABC.CA” o
“KD6NUH@KJ6HC.#ABC.CA.USA” oppure anche
“KD6NUH@KJ6HC.#ABC.CA.USA.NA”, come necessario.
Per completare l’indirizzo di un destinatario residente
negli USA, ad esempio, includere un codice regionale
appropriato (preceduto dal simbolo #), più le
abbreviazioni di stato, paese e continente, come sopra
indicato.
Per ulteriori informazioni, consultare manuali di
riferimento, disponibili in qualsiasi rivenditore che tratta
articoli destinati a radioamatori. I residenti negli USA
possono controllare l’elenco dei ripetitori ARRL (ARRL
Repeater Directory) per informazioni sulle frequenze di
pacchetto. Fonte di ricerca utile sono anche siti Internet
che discutono i pacchetti. In un motore di ricerca,
specificare come parole chiave “radio a pacchetti” per
trovare i siti in questione.
Nota: Se nella propria zona di residenza esiste un club per radioamatori,
è bene entrare a farne parte. Spesso, si può imparare di più in un’ora di
conversazione con un hobbista che in un mese di ricerca da soli. Inviare
quesiti sui ripetitori locali o mettersi in contatto con l’ente nazionale per
radioamatori (negli USA, ARRL) per ulteriori informazioni sui club per
radioamatori nella propria zona di residenza. Non ci sarà da pentirsi.
I-1
COLLEGAMENTO CON UN PC
Servirsi di un cavo diretto RS-232-C di facile
1 reperimento per collegare il ricetrasmettitore a un PC.
Questo ricetrasmettitore dispone di un connettore DB-9
maschio, posto sulla parte anteriore dell’unità principale.
Nota: Spegnere il ricetrasmettitore prima di collegarlo a un altro
dispositivo.
No. piedino
1
2
3
4
5
6
7
8
9
Nome piedino
(rif.: computer)
DCD
RXD
TXD
DTR
GND
DSR
RTS
CTS
RI
Funzione (rif.: TM-D700)
—
Dati TX
Dati RX
Terminale dati pronto (DTR)
Massa segnale
Impostazione dati pronta (DSR)
Attivazione RX
Attivazione TX
—
No.
piedino
Nome
piedino
1
PKD
2
DE
Funzione
Ingresso dati a pacchetti
• Dati TX da TNC a ricetrasmettitore
Massa per PKD
Attesa per comunicazione a
pacchetti
3
PKS
• TNC può usare questo piedino per
inibire l’ingresso del microfono del
ricetrasmettitore mentre vengono
trasmessi i segnali a pacchetti.
Uscita dati rilevati a 9600 bps
(500 mVP-P, 10kΩ)
4
PR9
5
PR1
• Funziona anche come un comune
piedino per uscita dati a 1200 bps e
9600 bps.
Uscita dati rilevati a 1200 bps
(500 mVP-P, 10kΩ)
Uscita di controllo squelch
Sul computer
• Inibisce la trasmissione dati TNC
mentre è aperto lo squelch del
ricetrasmettitore.
Su TM-D700
6
Per collegare un TNC esterno al ricetrasmettitore, servirsi di
un cavo PG-5A opzionale. Il connettore DATI sulla parte
anteriore dell’unità principale si abbina a un minispinotto DIN
a 6 piedini di questo cavo.
GND
I-2
SQC
• Impedisce interferenze alle
comunicazioni vocali sulla stessa
frequenza. Impedisce anche i nuovi
tentativi.
• Livello di uscita
Squelch aperto: +5 V (alto)
Squelch chiuso: 0 V (basso)
Note:
◆ Se il TNC esterno è dotato di un comune piedino di ingresso dati a
1200 bps e 9600 bps, collegarlo al piedino PR9 del connettore DATI.
La messa in cortocircuito dei piedini PR9 e PR1 causa il
malfunzionamento di TNC.
◆ Se al piedino PR1 viene applicata la tensione in c.c., il TNC esterno
potrebbe non funzionare. In questo caso, aggiungere un
condensatore a 10 µF tra il piedino PR1 e TNC. Prestare attenzione
a rispettare la polarità del condensatore.
FUNZIONAMENTO TNC
Questo ricetrasmettitore è munito di un TNC incorporato
conforme al protocollo AX.25. Questo protocollo viene
utilizzato per le comunicazioni tra vari TNC. Il TNC
accetta i dati provenienti dal PC e li assembla in diversi
pacchetti; quindi converte questi ultimi in toni audio
interpretabili dal ricetrasmettitore per la trasmissione. Il
TNC accetta anche i toni audio del ricetrasmettitore, li
converte in dati per computer e controlla la presenza di
eventuali errori nei dati.
Il TNC funziona principalmente in modo Comando o
Conversazione. È necessario capire dall’inizio la
differenza tra questi due modi.
•
Modo Comando
Quando si seleziona il modo Pacchetto, il TNC si
predispone di conseguenza. Sullo schermo del
computer appare il prompt “cmd:”. A questo punto,
digitare i comandi per cambiare le impostazioni del
TNC avvalendosi della tastiera del computer. Se è
attivo il modo Conversazione, premere [Ctrl]+[C]
sulla tastiera per ripristinare il modo Comando.
•
Modo Conversazione
Il TNC si porta in questo modo allo stabilirsi di una
connessione con la stazione di destinazione. Con la
tastiera del computer, digitare il comando appropriato
ed eventualmente un messaggio, quindi premere
[Enter] o [Return]. L’immissione viene convertita in
pacchetti e trasmessa. Quando è attivo il modo
Comando, digitare CONVERSE per ristabilire il modo
Conversazione; è anche possibile digitare CONV o K
per abbreviazione.
Per un elenco dei comandi supportati dal TNC, vedere
“ELENCO DEI COMANDI TNC” a pagina 41.
Gli indicatori seguenti appaiono sul ricetrasmettitore a
indicare lo stato corrente del TNC:
Indicatore
Stato
1
TNC PKT Il TNC si trova nel modo Pacchetto.
Il buffer contiene ancora pacchetti da
STA
trasmettere.
Il TNC è in comunicazione con la stazione
CON
di destinazione.
La casella postale TNC è stata aperta o
MBOD
contattata da altre stazioni.
La casella postale TNC contiene posta per
MAIL
questo destinatario.
Velocità di trasferimento a 1200 bps
1200
selezionata
Velocità di trasferimento a 9600 bps
9600
selezionata
Il TNC integrato è munito di una semplice casella postale
nella quale ricevere la posta proveniente da altre stazioni;
questa casella può contenere fino a 110 kilobyte (KB) di
dati. È possibile leggere la posta in essa contenuta
inviando un comando particolare dal PC {pagina 47}.
Note:
◆ Il TNC integrato nel ricetrasmettitore non supporta tutte le funzioni
disponibili in un TNC tradizionale.
◆ Il TNC integrato potrebbe reinizializzarsi automaticamente in
presenza di un malfunzionamento; tale comportamento non è
sintomo di difetto nel ricetrasmettitore.
◆ Per distinguere le varie stazioni o i diversi nodi, è possibile impostare
fino a 15 SSID (identificativi di stazione secondaria); p. es. da
WD6BQD-1 a WD6BQD-15. È sempre necessario immettere il
trattino tra il segnale di chiamata e il numero SSID.
◆ Per risultati di comunicazione affidabili, il funzionamento a pacchetti
richiede una lettura a fondo della scala dell’indicatore S, dato che
viene facilmente influenzato dalle condizioni di trasmissione e
ricezione. Se l’indicatore S non raggiunge le massime prestazioni di
lettura durante il funzionamento a 9600 bps, gli errori di
comunicazione saranno frequenti.
I-3
PREPARATIVI
Quando descritto di seguito dovrebbe essere sufficiente
1 per iniziare ad operare in modo Pacchetto. Le operazioni
ombreggiate indicano le azioni da svolgere sul computer.
Innanzitutto, collegare il ricetrasmettitore al PC
{pagina 2}.
Nota: Non cambiare la velocità predefinita (9600 bps) nel Menu 1–9–5
(COM PORT).
q Sul PC, installare il programma di comunicazioni
appropriato.
• Sono disponibili diverse applicazioni freeware o
shareware facilmente reperibili. Consultare il
materiale di riferimento o un’altra fonte attendibile.
w Avviare il programma di comunicazione e
impostare i seguenti parametri sul PC:
•
•
•
•
•
Transfer rate (TNC <–> Computer): 9600 bps
Lunghezza dati: 8 bit
Bit di stop: 1 bit
Parità: Nessuno
Controllo del flusso: Hardware
e Accedere al Menu 1–6–1 per selezionare la
banda A o B come banda dati {pagina 5}.
r Premere [F] (1 s), [TNC] quindi nuovamente [F]
(1 s), [TNC] per selezionare il modo Pacchetto.
• Apparirà la dicitura “TNC PKT”.
t Per selezionare la velocità di trasferimento a
9600 bps da/a una stazione di destinazione,
digitare HBAUD (o HB) 9600 e premere [Enter] o
[Return]. La velocità predefinita è di 1200 bps.
• È necessario selezionare la stessa velocità di
trasferimento della stazione di destinazione.
y Digitare MYCALL (o MY) quindi il vostro call-sign
(con un massimo di 9 cifre) e premere [Enter] o
[Return] per impostare tale segnale sul TNC.
• Non è possibile utilizzare l’impostazione predefinita
(NOCALL).
u Sintonizzarsi sulla frequenza appropriata.
• Si consiglia innanzitutto di controllare i pacchetti
trasmessi da altre stazioni. Quando si ricevono i
pacchetti, appare il testo sullo schermo, che scorre
sul computer.
i Per collegarsi alla stazione di destinazione,
digitare CONNECT (o C) quindi il segnale di
chiamata della stazione e premere [Enter] o
[Return].
• Una volta stabilito il collegamento, sullo schermo del
computer appare un messaggio a indicarne la
riuscita; il display del ricetrasmettitore visualizza la
dicitura “CON”.
• Se i pacchetti provenienti dall’altra stazione
mantengono aperto lo squelch, regolare in anticipo il
livello squelch. Il TNC non può trasmettere mentre è
aperto lo squelch.
o Inviare alla stazione di destinazione i comandi
appropriati e, se necessario, i messaggi mediante
TNC.
I-4
SELEZIONE DELLA BANDA DATI
DCD SENSE
Il ricetrasmettitore è in grado di ricevere dati in pacchetto su
una banda (banda dati) mentre è in corso la ricezione
audio sull’altra banda. Per utilizzare il TNC integrato,
accedere al Menu 1–6–1 (DATA BAND) e selezionare la
banda A o B come banda dati per ricevere o trasmettere i
pacchetti. “ ” indica la banda dati corrente: la banda
predefinita è A.
È anche possibile selezionare il metodo per inibire la
trasmissione su TNC. Accedere al Menu 1–6–2 (DCD
SENSE) e selezionare uno dei due metodi.
L’impostazione predefinita è “DATA (RX) BAND”.
BANDA
DATI (RX)
BANDE A E
B
1
Il TNC non trasmette in presenza di segnali
sulla banda dati (
) o sulla banda RX (
).
Il TNC non trasmette in presenza di segnali
sulla banda A o B.
Note:
◆ Nel Menu 1–6–1, la selezione alterna tra A, B, A:TX B:RX e A:RX
B:TX. Selezionare A:TX B:RX o A:RX B:TX per l’accesso a PACSAT
{pagina 7}.
◆ La selezione effettuata nel Menu 1–6–1 non è valida per un TNC
esterno. Utilizzare la banda TX per trasmettere e ricevere i pacchetti
mediante un TNC esterno. Con l’uso di un TNC esterno, accedere al
Menu 1–9–6 (DATA SPEED) e selezionare 1200 bps (valore
predefinito) o 9600 bps come velocità di trasferimento tra TNC.
Questa selezione è adatta solo per un TNC esterno.
Solo per TM-D700E: Non selezionare la deviazione di trasmissione
stretta sulla banda in uso per dati.
I-5
CONTROLLO DEI CLUSTER DI PACCHETTO DX
Frequenza
I cluster di pacchetto DX sono reti composte da nodi e
stazioni interessate alla trasmissione DX e alla contesa.
Se una stazione individua sulla rete una stazione DX,
questa invia un avviso al proprio nodo. Questo o nodo
2 trasferisce quindi le informazioni a tutte le stazioni locali e
a un altro nodo. Questo ricetrasmettitore può visualizzare
le informazioni DX e conserva le informazioni più recenti
su un massimo di 10 stazioni DESTRA. Utilizzare questa
funzione per controllare le informazioni DX più recenti
nell’area locale. Con questa funzione non è possibile
inviare informazioni DX a un nodo.
Visualizza l’elenco
delle 5 stazioni DX
precedenti.
Ripristina la
frequenza sul
display.
Sposta il cursore in
alto.
Visualizza un
commento insieme
alla stazione DX
corrente.
Nodo
Nodo
Nodo
Stazione
1 Accedere al Menu 3–I (DATA BAND) e selezionare la
banda A o B.
• Se la velocità di trasferimento tipica della rete
PacketCluster locale corrisponde a 9600 bps, accedere
al Menu 3–J (PACKET SPEED) e selezionare
“9600 bps” {pagina 13}.
Ora
Visualizza l’elenco
delle 5 stazioni DX
successive.
Elimina le stazioni
DX correnti.
(BAND SEL
di sinistra)
Sposta il cursore in
basso.
Elimina tutte le
stazioni DX.
5 Per leggere un commento allegato, spostare il
c]/ [d
d]
cursore (s) alla stazione desiderata con [c
quindi premere [OK].
• Un commento può contenere fino a 30 caratteri
alfanumerici.
2 Sintonizzarsi sul nodo di destinazione del cluster di
pacchetto.
3 Premere [F] (1 s), [TNC] per selezionare il modo
APRS.
• Apparirà la dicitura “TNC APRS”.
4 Premere [F] (1 s), [DX].
• A ogni nuova ricezione di dati cluster DX, appaiono il
segnale di chiamata, la frequenza e l’ora.
• Sono visualizzate contemporaneamente le informazioni
di un massimo di 5 stazioni DX.
• A ogni nuova ricezione di dati cluster DX duplici,
appaiono il segnale di chiamata e la dicitura “dD”.
I-6
/
Ripristina l’elenco delle stazioni DX.
Elimina tutti i dati relativi alla stazione DX
corrente.
Visualizza le informazioni sulle altre stazioni DX.
Nota: Le informazioni vengono cancellate quando si spegne il
ricetrasmettitore.
PACSAT
PACSAT sono satelliti progettati e lanciati in orbita per le
comunicazioni digitali mediante il protocollo AX.25. Vi
sono diversi PACSAT attualmente in orbita a servizio di
migliaia di radioamatori nel mondo. I PACSAT ricevono
(uplink) in VHF e trasmettono (downlink) in UHF. Alcuni
utilizzano FM per la ricezione e SSB per la trasmissione
e funzionano a 1200 bps. Altri utilizzano FM per la
ricezione e la trasmissione e funzionano a 9600 bps.
Questo ricetrasmettitore consente di comunicare con
satelliti a 9600 bps. I PACSAT offrono funzioni analoghe
ai PBBS terrestri. È possibile utilizzare il satellite per
inviare messaggi di posta elettronica, scaricare un file o
per tante altre attività. Dai satelliti equipaggiati con
telecamere ad alta risoluzione, è possibile scaricare
immagini statiche scattate nello spazio.
1 Accedere al Menu 1–6–1 (DATA BAND) e selezionare
A:TX B:RX (o A:RX B:TX).
Per comunicare con un PACSAT, è necessario di
disporre di rotatori per il controllo dell’azimut e
dell’elevazione, oltre ad antenne direzionali a guadagno
elevato. L’antenna deve rintracciare i satelliti che
gravitano da orizzonte a orizzonte. Molti radioamatori
hanno avuto successo con l’uso di antenne fisse
onnidirezionali. Per quanto riguarda il software, è
necessario un programma dedicato capace di funzionare
con protocolli di trasmissione. Oltre ai programmi di
trasmissione, sono disponibili in Internet molti strumenti
per agevolare le operazioni, forniti da AMSAT (Radio
Amateur Satellite Corporation), l’organismo mondiale di
operatori e sostenitori amatoriali delle comunicazioni
satellitari.
2 Conferma che è stata richiamata una banda VHF
sulla banda dati TX.
Per ulteriori informazioni, consultare i siti Internet relativi
a PACSAT. In un motore di ricerca, specificare come
parole chiave “PACSAT” o “AMSAT” per trovare i siti in
questione. Richiedere inoltre assistenza in merito a fonti
di informazione locale.
3
Utilizza la banda A per trasmettere i pacchetti
A:TX B:RX e la banda B per riceverli; banda A = banda
dati TX, banda B = banda dati RX.
Utilizza la banda A per ricevere i pacchetti e
A:RX B:TX la banda B per trasmetterli; banda A = banda
dati RX, banda B = banda dati TX.
3 Sintonizzare la banda dati TX alla frequenza di uplink
del PACSAT di destinazione.
4 Conferma che è stata richiamata una banda UHF
sulla banda dati RX.
5 Sintonizzare la banda dati RX alla frequenza di
downlink del PACSAT.
6 Premere [F] (1 s), [TNC] quindi nuovamente
[F] (1 s), [TNC] per selezionare il modo Pacchetto.
• Apparirà la dicitura “TNC PKT”.
Per le operazioni successive, consultare il manuale del
programma di trasmissione e altri materiali di riferimento.
I-7
APRS®
APRS® (Sistema di Rilevazione Automatica Packet/
posizione) è un programma software e marchio
depositato di Bob Bruninga, WB4APR. Grazie a lui, la
comunicazioni per pacchetti è sorta a nuova gloria.
Questo programma consente di rintracciare stazioni
mobili su una mappa e di richiamarle sullo schermo del
computer. Immaginate l’effetto che fa vedere una
stazione mobile in movimento sulla mappa, che può
essere rapportata in scala da 0,5 a 2000 miglia!
4 Chiunque può essere oggetto di questo rintracciamento
sullo schermo del computer di una stazione. Le stazioni
da rintracciare devono trasmettere segnali in radiofaro a
un dato intervallo. Per rintracciare altre stazioni, è
necessario disporre di APRS sul computer, di un
ricetrasmettitore e di un TNC. Per farsi rintracciare, è
anche necessario un ricevitore GPS. Questo riceve i
segnali dai satelliti per informarli della propria posizione
geografica attuale. GPS è l’acronimo di Global
Positioning System (sistema di posizionamento globale).
APRS interpreta le stringhe di dati NMEA (National
Marine Electronics Association) in arrivo al ricevitore
GPS. Per ulteriori informazioni, consultare i siti Internet
relativi ad APRS. In un motore di ricerca, specificare
come parole chiave “APRS” o “Radio a pacchetti” per
trovare i siti in questione.
Questo ricetrasmettitore è corredato da un TNC e un
programma per la gestione dei formati di dati supportati
da APRS. Non è pertanto necessaria altra
apparecchiatura per trasmettere, ricevere o visualizzare i
pacchetti APRS. Non è neppure necessario un ricevitore
GPS, se si immettono manualmente i dati di posizione
da trasmettere. I radioamatori che volessero sfruttare
appieno APRS, questo ricetrasmettitore è dotato di porte
di comunicazione a un PC e a un ricevitore GPS. Questo
manuale non descrive il funzionamento di APRS, che
richiede il possesso di un PC.
Con questo ricetrasmettitore, è possibile trasmettere
un’icona della stazione, i dati di posizione, un commento
di posizione e il testo di stato. Con un ricevitore GPS, è
anche possibile trasmettere dati sulla velocità di
spostamento, sulla direzione dello spostamento e
sull’altitudine. Da una stazione qualunque, si possono
ricevere i dati seguenti:
Icona della stazione
Dati di posizione/ Individuatore
del riquadro griglia
Commento di posizione Testo di stato
Distanza dalla stazione Direzione della stazione
A seconda del tipo di stazione, si potrebbero inoltre
ricevere anche i dati seguenti:
Stazione mobile
Stazione fissa
Stazione fissa
Direzione/ velocità dello spostamento
Potenza di trasmissione/ altezza
dell’antenna/ guadagno dell’antenna/
direzionalità dell’antenna
Campo di trasmissione/ altitudine
(uso del formato di dati
compressi APRS)
Stazione
meteorologica
I-8
Direzione/ velocità del vento/
temperatura/ accumulo di pioggia
nell’ultima ora
PERCORSO DI PACCHETTO E RIPETITORE DIGITALE
Un percorso di pacchetto specifica come trasferire i
pacchetti APRS attraverso uno o più ripetitori digitali.
I ripetitori, utili per il trasferimento dei pacchetti, sono
generalmente noti con il nome di “ripetitore digitale”.
Un ripetitore digitale si trova solitamente sulla vetta di
una montagna o montato alla sommità di un edificio alto.
Diversamente da un ripetitore vocale, questo utilizza una
frequenza simplex. Chiunque si presti a installare un
ripetitore digitale, lo deve programmare come tipo WIDE
(ampio) o RELAY (relè). Di norma, un ripetitore digitale
WIDE trasmette i pacchetti su distanze maggiori rispetto
a uno RELAY.
Tipo WIDE (ampio)
Tipo RELAY (relè)
In un’area particolare, dovrebbe essere presente un solo
ripetitore digitale WIDE onde non creare traffico o
collisioni sulle frequenze. Un ripetitore digitale WIDE e
capace di trasmettere i pacchetti da altri ripetitori
adiacenti dello stesso tipo. Come nel caso del tipo
WIDE, ogni area deve presentare un solo ripetitore
digitale RELAY; l’area in questo caso è solitamente più
piccola. Pertanto, trasmettere i pacchetti a un ripetitore
digitale RELAY se non è possibile raggiungere
direttamente uno WIDE. Il ripetitore digitale RELAY
trasferirà quindi i pacchetti a uno WIDE accessibile.
È possibile modificare il percorso di pacchetto su questo
ricetrasmettitore, per un massimo di 79 caratteri
alfanumerici. L’impostazione più comune è quella
predefinita, “RELAY,WIDE”. Con questa impostazione, i
pacchetti saranno trasferiti prima a un ripetitore digitale
RELAY, quindi a uno WIDE.
APRS supporta diversi metodi per specificare il percorso
di pacchetto, alcuni dei quali sono descritti a pagina 24.
Questo ricetrasmettitore con TNC integrato può fungere
anche da ripetitore digitale (vedere a pagina 27).
Nota: Per fornire servizi a stazioni mobili che usano sempre il percorso
RELAY,WIDE, molti ripetitori digitali di tipo WIDE rispondo anche a
pacchetti indirizzati ai ripetitori digitali RELAY.
I-9
4
COLLEGAMENTO CON UN RICEVITORE GPS
La presa GPS del ricetrasmettitore accetta una spina a
3 conduttori da 2,5 mm. Se necessario, servirsi del cavo
accluso per modificare il terminale del cavo del ricevitore
GPS.
Per utilizzare il ricevitore GPS collegato, accedere al
Menu 3–2 (GPS UNIT) e selezionare “NMEA” o
“NMEA96”. L’impostazione predefinita è “NOT USED”.
Selezionare “NMEA96” se si usa un ricevitore GPS a
9600 bps.
Alla presa GPS
4
Ricevitore GPS
e Schermato
(a GND sul GPS)
w Rosso
(a DATA OUT sul GPS)
q Bianco
(a DATA IN sul GPS)
Se si utilizza un ricevitore GPS GARMIN, nel sottomenu
“INTERFACE” del ricevitore, selezionare i seguenti
parametri:
• NMEA/NMEA
• NMEA 0183 2.0
• 4800 baud
I-10
• Nel modo APRS, la dicitura “GPS” apparirà al posto della
frequenza a indicare l’impostazione “NMEA” or “NMEA96”.
“GPS” lampeggia nel corso della misurazione.
Nota: Quando si utilizza un ricevitore GPS e “AUTO” è selezionato nel
Menu 3–C (PACKET TX), il ricetrasmettitore potrà trasmettere per la
prima volta un pacchetto APRS dopo aver ricevuto dati NMEA.
OPERAZIONI
Lo schema seguente riporta solamente le procedure
essenziale per un primo approccio ad APRS.
q Accedere al Menu 3–I per selezionare la banda A o
B come banda dati {pagina 13}. La banda
predefinita è A.
w Premere [F] (1 s), [TNC] per selezionare il modo
APRS.
• Apparirà la dicitura “TNC APRS”.
e Sulla banda dati, selezionare la stessa frequenza di
altre stazioni nel gruppo.
• Sintonizzarsi sulla frequenza di una rete di ripetitori
digitali appropriata (144,390 MHz negli USA) {pagina 9}.
Si possono ora ricevere pacchetti APRS da altre
stazioni. Vedere “RICEZIONE DEI DATI APRS”
{pagina 14}. Per trasmettere i pacchetti APRS,
avanzare al punto r.
r Accedere al Menu 3–1 per programmare il segnale
di chiamata (9 cifre al massimo) {pagina 17}.
t Se il ricevitore GPS è collegato, accedere al Menu
3–2 e selezionare “NMEA” o “NMEA96” {pagina 10}.
L’impostazione predefinita è “NOT USED”.
y Accedere al Menu 3–8 per l’icona della stazione
{pagina 18}.
u Accedere al Menu 3–4 per programmare i dati di
posizione {pagina 19}.
i Accedere al Menu 3–6 per selezionare un
commento di posizione tra i 15 disponibili
{pagina 20}.
o A scelta, accedere al Menu 3–9 per immettere un
testo di stato composto da un massimo di
28 caratteri alfanumerici {pagina 21}.
!0 Accedere al Menu 3–C per selezionare il metodo
operativo per la trasmissione dei pacchetti
{pagina 25}.
!1 Premere [F] (1 s), [BCON]. Se si è selezionato
“PTT” al punto !0, premere e rilasciare il tasto
[PTT] sul riferimento {pagina 25}.
Se si utilizza il PC, premere [F] (1 s), [TNC], quindi
nuovamente [F] (1 s), [TNC] al punto w per attivare il
modo Pacchetto; apparirà la dicitura “TNC PKT”. Ogni
altra operazione a partire da questo punto va eseguita
dal PC.
La funzione Menu di impostazione consente di cambiare
varie impostazioni predefinite per le operazioni APRS.
Vedere la sezione corrispondente in questo capitolo.
I-11
4
REGOLAZIONE DELL’OROLOGIO INTERNO
4
■ Impostazione della data
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
Questo ricetrasmettitore è munito di un orologio per
gestire i dati relativi al momento di ricezione dei
pacchetti APRS. Utilizzare il menu di impostazione per
correggere l’ora corrente, la data odierna e, se
necessario, lo scostamento UTC (Universal Time
Coordinated).
c]/ [d
d] per selezionare “TNC (1–6–)”,
3 Premere [c
quindi premere [OK].
■ Impostazione dell’ora
c]/ [d
d] per selezionare il Menu 1–6–4
4 Premere [c
(DATE), quindi premere [OK].
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
c]/ [d
d] per selezionare “RADIO (1–)”,
2 Premere [c
quindi premere [OK].
• Le prime due cifre lampeggeranno.
c]/ [d
d] per selezionare “RADIO (1–)”,
2 Premere [c
quindi premere [OK].
c]/ [d
d] per selezionare “TNC (1–6–)”,
3 Premere [c
quindi premere [OK].
c]/ [d
d] per selezionare il Menu 1–6–3
4 Premere [c
(TIME), quindi premere [OK].
• Le prime due cifre lampeggeranno.
c]/ [d
d] per immettere il mese corrente
5 Premere [c
(USA/ Canada) o il giorno, quindi premere [OK].
• Lampeggeranno le due cifre successive.
c]/ [d
d] per immettere il giorno corrente
6 Premere [c
(USA/ Canada) o il mese, quindi premere [OK].
• Lampeggeranno le ultime due cifre.
c]/ [d
d] per immettere l’anno corrente,
7 Premere [c
quindi premere [OK].
c]/ [d
d] per immettere l’ora corrente,
5 Premere [c
quindi premere [OK].
• Per impostare l’1 di pomeriggio, ad esempio,
selezionare 13.
• Lampeggeranno le due cifre successive.
c]/ [d
d] per immettere i minuti correnti,
6 Premere [c
quindi premere [OK].
7 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
I-12
8 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
Note:
◆ Se si scollega e ricollega il cavo flessibile tra la radio e le schede
TNC per sostituire la batteria al litio, ricordarsi di reimpostare anche
l’orologio. Premere [REV]+[LOW]+ POWER ON.
◆ Se usato a temperatura ambiente (25°C), l’errore dell’orologio interno
può ammontare a un minuto al mese.
◆ L’orologio interno ha effetti fino al 31 dicembre 2098.
■ Impostazione dello scostamento UTC
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
c]/ [d
d] per selezionare “RADIO (1–)”,
2 Premere [c
quindi premere [OK].
c]/ [d
d] per selezionare “TNC (1–6–)”,
3 Premere [c
quindi premere [OK].
4 Selezionare il Menu 1–6–5 (TIME ZONE), quindi
premere [OK].
SELEZIONE DELLA BANDA DATI
È possibile selezionare su questo ricetrasmettitore la
banda dati per il modo APRS in maniera indipendente
dalla selezione per il modo Pacchetto (nel Menu 1–6–1).
Accedere al Menu 3–I (DATA BAND) per selezionare la
banda A o B come banda di ricezione o trasmissione dei
pacchetti APRS. La banda predefinita è A. “ ” indica la
banda dati corrente.
4
c]/ [d
d] per selezionare lo scostamento
5 Premere [c
(UTC) appropriato, quindi premere [OK].
• L’intervallo selezionabile va da +12:00 a –12:00 in
passi di 30 minuti.
6 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
Nota: Nel Menu 3–I, la selezione alterna tra A, B, A:TX B:RX e A:RX
B:TX. Selezionare A:TX B:RX o A:RX B:TX quando le reti APRS che si
servono di frequenze distinte diverranno disponibili in futuro.
SELEZIONE DELLA VELOCITÀ DI TRASFERIMENTO
DEI PACCHETTI
La velocità predefinita di trasferimento dei pacchetti
APRS è impostata sul TNC integrato su 1200 bps, lo
standard nelle reti APRS correnti. Se le reti APRS con
velocità di trasferimento di 9600 bps diverranno mai
disponibili, accedere al Menu 3–J (PACKET SPEED) e
selezionare “9600 bps”.
I-13
RICEZIONE DEI DATI APRS
Indicatore
A ogni nuova ricezione di un pacchetto APRS, la
visualizzazione della frequenza viene interrotta per
indicare le informazioni seguenti:
dS
4
>P
• I pacchetti APRS ricevuti possono includere informazioni su
un oggetto, quale un uragano o un tornado. In tal caso, in
luogo di un segnale di chiamata apparirà il nome
dell’oggetto.
• Premere [DETAIL] per visualizzare ulteriori informazioni
{pagina 15}.
• Per ripristinare la frequenza sul display, premere [ESC] o
attendere circa 10 secondi.
Note:
◆ Quando si riceve un pacchetto APRS che comprende un comando di
“emergenza”, il display presenterà un formato diverso da quanto
sopra, e sarà emesso un bip differente.
◆ Quando si riceve un pacchetto di posizione APRS trasmesso dalla
stazione locale, la frequenza continua a essere visualizzata sul
display. Sul display apparirà la dicitura “MY POS”. Ciò avviene se
sono stati usati uno o più ripetitori digitali {pagina 9}. Se si riceve un
messaggio trasmesso dalla stazione locale {pagina 30}, apparirà la
dicitura “MY MESSAGE”.
Se si riceve un pacchetto che non include dati APRS
nuovi o appropriati, la frequenza rimane visualizzata sul
display. L’indicatore “dP” potrebbe apparire a seconda
del tipo di dati. Vedere la tabella.
Q?
1
??
1
Lo stesso commento del
precedente dalla
medesima stazione
Testo di stato
Testo di stato già
duplice
ricevuto
Limite di
Dati da una stazione
posizione
esterna al campo
superata
selezionato {pagina 26}
Interrogazione
Richiesta di invio
informazioni
Pacchetto impossibile da decodificare
Questo ricetrasmettitore trasmette automaticamente i dati
appropriati entro 2 minuti circa dalla ricezione di una
richiesta.
Nota: I programmi APRS per PC presentano campi per l’immissione dei
commenti di posizione o di un testo di stato. I dati immessi in questi due
campi vengono trasmessi in pacchetti distinti. Questo ricetrasmettitore,
tuttavia, include sia il commento di posizione e il testo di stato in un
pacchetto da trasmettere.
Questo ricetrasmettitore emette un segnale acustico
(bip) ogni qualvolta riceve un qualsiasi pacchetto APRS.
Accedere al Menu 3–F (BEEP) per cambiare questa
impostazione. L’impostazione predefinita è “ALL”. La
selezione effettuata in questo menu è condivisa con la
funzione Messaggio APRS {pagina 29}.
Selezione
OFF
MINE
I-14
Include
Commenti di
posizione duplici
dP
Commento di
posizione
(o testo di stato)
Significato
Nuovo
pacchetto
Pacchetto
duplice
Pacchetto non
valido
Nessun bip
Nessun bip
Nessun bip
Questa selezione è adatta solo per la funzione
Messaggio APRS {pagina 29}.
ALL NEW
Bip
Nessun bip
Nessun bip
ALL
Bip
Bip
Bip
3 Premere [OK].
ACCESSO AI DATI APRS RICEVUTI
Questo ricetrasmettitore è in grado di ricevere e
memorizzare i dati APRS provenienti da un massimo di
40 stazioni. È possibile richiamare i dati della stazione
memorizzata senza problemi.
• Appariranno i dati della stazione selezionata.
1 Premere [F] (1 s), [LIST].
• Apparirà un elenco delle stazioni.
• I numeri che appaiono accanto ai segnali di chiamata
indicano l’ordine di ricezione dei dati. Ai dati ricevuti per
ultimi è assegnato il numero 1.
Situazione
Ripristina l’elenco delle stazioni.
Elimina tutti i dati relativi alla stazione corrente.
/
Visualizza le informazioni sulle altre stazioni.
Consente l’immissione di messaggi alla stazione
corrente {pagina 30}.
Alterna data e ora per i dati ricevuti.
• A seconda del tipo di stazione, appaiono informazioni
diverse. Per i particolari, vedere a pagina seguente.
Visualizza l’elenco
delle 5 stazioni
precedenti.
Ripristina la
frequenza sul
display.
Sposta il cursore in
alto.
Consente
l’immissione di
messaggi alla
stazione corrente
{pagina 30}.
Visualizza l’elenco
delle 5 stazioni
successive.
Elimina le stazioni
correnti.
Sposta il cursore in
basso.
Elimina tutte le
stazioni.
(BAND SEL
di sinistra)
c]/ [d
2 Premere [c
d] per selezionare la stazione
desiderata con il cursore (s).
Note:
◆ Quando si ricevono i dati dalla 41esima stazione, i dati più vecchi in
memoria sono sovrascritti da quelli nuovi.
◆ Ogni volta che si riceve un nuovo pacchetto APRS da una stazione,
questi vanno a sostituire nella memoria i dati vecchi ricevuti in
precedenza dalla stessa.
Quando si ricevono dati APRS mentre è collegato un
ricevitore GPS, i dati di posizione inclusi vengono inviati
al ricevitore nel formato NMEA-0183 $GPWPL o il
formato Magellan. Questi dati sono registrati nell’elenco
Waypoint del ricevitore. Accedere al Menu 3–3
(WAYPOINT) e selezionare il numero di caratteri da
immettere. È possibile selezionare da 6 a 9 cifre per
NMEA, 6 cifre per Magellan, DGPS oppure OFF (valore
predefinito). Se sono selezionate 6 cifre in NMEA,
i 6 caratteri di destra del segnale di chiamata sono usati
per il nome (p. es., nel caso di KJ6HC-3, J6HC-3).
Selezionare DGPS per immettere i dati di posizione
differenziale a un ricevitore compatibile con DGPS, se
collegato.
I-15
4
Le informazioni della stazione selezionata appaiono con
un massimo di 5 righe sul display. Le prime 3 e l’ultima
riga riportano gli stessi dati mentre la 4a riga mostra dati
di tipo diverso, a seconda del tipo di stazione.
w
q
r
y
t
e
u
i
o
1
4
Nel caso di pacchetti ricevuti da stazioni MicEncoder (compreso TM-D700 e TH-D7), i
commenti di posizione sono visualizzati nella
4a riga.
q Segnale di chiamata
(o nome oggetto)
w Ora (ricezione pacchetto)
e Situazione
r Icona della stazione
t Dati di posizione
y Distanza dalla stazione
(miglia o km)
u Individuatore del
riquadro griglia
i Direzione della stazione
o Commento di posizione 1
(o testo di stato)
Stazione mobile
Stazione fissa
q
w
q Direzione di spostamento
w Velocità di spostamento
q
w
q Potenza di
e
r
e Guadagno
Stazione meteorologica
dell’antenna
r Direzionalità
dell’antenna
dell’antenna
(elevazione)
omni:
' : piedi
onnidirezionale
M: metri
Oggetto {pagina 14}
q
w
q Direzione del
q
w
q Direzione di
m: miglia/ora
k: km/ora
vento
w Velocità del
trasmissione
w Altezza
e
r
e Temperatura
r Accumulo di
pioggia
nell’ultima ora
(" o mm)
spostamento
w Velocità di
e
e Altitudine
spostamento
chiamata
w Velocità di
' : piedi
M: metri
spostamento
m: miglia/ora
k: km/ora
TM-D700
q
w
q Commento di
posizione
w Direzione di
spostamento
I-16
q
q Campo di
w
w Altitudine
trasmissione
(miglia o km)
' : piedi
M: metri
TH-D7/ Mic Encoder
e
r
e Velocità di
spostamento
m: miglia/ora
k: km/ora
r Altitudine
' : piedi
M: metri
q
q Commento di
posizione
w Direzione di
spostamento
Alcune icone possono apparire con caratteri in
sovrimpressione, come sotto, se i dati di icona ricevuti li
contengono.
Le icone seguenti mostrano le direzioni delle stazioni
relativamente alla propria posizione. Ad esempio, “ ”
indica che l’altra stazione si trova a nordest rispetto alla
propria posizione.
e
e Segnale di
spostamento
vento
m: miglia/ora
m: miglia/ora
k: km/ora
k: km/ora
Stazione mobile (formato di dati compressi APRS) Stazione fissa (formato di dati compressi APRS)
q
w
q Direzione di
Questo ricetrasmettitore è in grado di visualizzare le
19 icone seguenti come ID di stazione. Quando si ricevono
dati di icona diversi da quelli in elenco, il display presenterà
un codice di icona del tipo /$ o \$.
w
e
e Velocità di
spostamento
m: miglia/ora
k: km/ora
Le distanze da altre stazioni nel raggio da 0,0 a
9999 miglia (o km) vengono indicate in numero.
Il formato “xxxxmi” (o “xxxxkm”) è usato per distanze
superiori a 9999 miglia (o km). Se non si cambiano i dati
di posizione nel Menu 3–4 dal valore predefinito,
apparirà “----mi” (o “----km”).
Le unità predefinite per la distanza e la temperatura
differiscono a seconda dei modelli; miglia/ °F per USA/
Canada e chilometri/ °C per i modelli destinati agli altri
mercati. Se necessario, accedere al Menu 3–G (MILE/
KILOMETER) e/o al Menu 3–H (TEMPERATURE) per
cambiare le impostazioni.
Nota: Alcune stazioni trasmettono i pacchetti APRS mediante i TNC
collegati ai ricevitori GPS. Se si riceve un pacchetto da una di queste
stazioni, apparirà la dicitura “GOOD” (satelliti rintracciati) o “LAST”
(satelliti non rintracciati) come situazione, con GLL, GGA, o RMC per
designare rispettivamente i formati $GPGLL, $GPGGA o $GPRMC.
PROGRAMMAZIONE DI UN SEGNALE DI CHIAMATA
6 Premere [OK] per completare l’impostazione.
Programmare il segnale di chiamata con un massimo di
9 caratteri alfanumerici. È anche possibile includere
nella stringa i caratteri SSID. Senza il segnale di
chiamata, non sarà possibile inviare pacchetti APRS.
7 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
c]/ [d
2 Premere [c
d] per selezionare “MY CALLSIGN
(3–1)”, quindi premere [OK].
• Apparirà il display nel quale immettere il segnale di
chiamata, con la prima cifra lampeggiante.
L’impostazione predefinita è “NOCALL”.
Il tastierino MC-53DM consente di immettere i caratteri
alfanumerici al punto 3. Ogni pressione di un tasto
produce il risultato descritto di seguito:
1
Q
Z
1
7
P
R
S
7
2
A
B
C
2
8
T
U
V
8
3
D
E
F
3
9
W
X
Y
9
4
G
H
I
4
0
0
5
J
K
L
5
#
–
6
M
N
O
6
4
Nota: Per distinguere le varie stazioni o i diversi nodi, è possibile
impostare fino a 15 SSID (identificativi di stazione secondaria); p. es. da
WD6BQD-1 a WD6BQD-15. È sempre necessario immettere il trattino tra
il segnale di chiamata e il numero SSID.
3 Ruotare il comando Sintonizzazione per selezionare
la prima cifra.
• Le immissioni possibili sono date da 0 – 9, A – Z e –.
a].
4 Premere [a
• Il cursore passa alla cifra successiva.
5 Ripetere i punti 3 e 4 per immettere fino a 9 cifre.
Annulla l’immissione
di un segnale di
chiamata.
Fa indietreggiare il
cursore.
Elimina il carattere
sul quale lampeggia
il cursore.
Inserisce il carattere
selezionato al
momento.
Cancella tutte le cifre e si porta alla prima.
(BAND SEL
di sinistra)
I-17
SELEZIONE DELL’ICONA DI STAZIONE
Selezionare un’icona che sarà visualizzata sugli schermi
di altre stazioni come ID proprio. È possibile selezionare
un’icona a seconda della posizione geografica al
momento.
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
c]/ [d
d] per selezionare “STATION ICON
2 Premere [c
(3–8)”, quindi premere [OK].
APRS mette a disposizione circa 200 icone e consente
di selezionare l’icona specificando la combinazione di
due codici ASCII, ad esempio ! e /. Uno è un codice di
simbolo, l’altro è un codice identificativo di tabella (/
oppure \). Se si seleziona “OTHERS” al punto 3,
attenersi alla seguente procedura:
c ]/ [d
5 Premere [c
d ] per selezionare il codice di
simbolo, quindi premere [OK].
4
c]/ [d
d] per selezionare una tra 15 icone
3 Premere [c
oppure “OTHERS”, quindi premere [OK].
c ]/ [d
d ] per selezionare il codice
6 Premere [c
identificativo di tabella, quindi premere [OK].
• Sono disponibili le 15 icone seguenti:
KENWOOD
Velivolo
Fuoristrada
Casa
Barca
Autocarro
Portatile
(tenda)
Automobile
Furgone
Yacht
Motociclo
T.I.R.
7 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
SSTV
Jeep
Ripetitore
digitale
Nota: Dato che la tabella delle icone è a volte sottoposta a revisione,
scaricare la tabella più recente dal sito Internet del Sig. Bruninga
(http://web.usna.navy.mil/~bruninga/aprs.html). Fare clic su
“DOWNLOAD APRS” nella pagina iniziale, quindi scaricare APRSnnn.zip
dalla directory FTP dove nnn è un numero a 3 cifre. Una volta
decompresso l’archivio ZIP, apparirà una directory README. Aprire e
visualizzare il file Symbols.txt in questa directory.
4 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
I-18
• Nel caso di icone con caratteri in sovrimpressione, è
anche possibile selezionare 0–9 e A–Z.
PROGRAMMAZIONE DEI DATI DI POSIZIONE
Questo ricetrasmettitore dispone di 5 canali di memoria
nei quali memorizzare i dati di posizione. È possibile
programmare i dati di longitudine e latitudine per un
massimo di 5 posizioni dalle quali si trasferiscono con
frequenza i pacchetti APRS. È anche possibile
assegnare un nome a ciascuno dei 5 canali.
Nota: I riquadri griglia sono stati creati per identificare facilmente le varie
ubicazioni terrestri. Il globo terrestre è stato dapprima suddiviso in
324 aree (AA – RR) dette “campi”. Ciascun campo è stato quindi
ulteriormente diviso in 100 “riquadri” (00 – 99). Ciascun riquadro è stato
poi scomposto in 576 “sottoriquadri” (AA – XX). Il globo è quindi
composto da 18.662.400 griglie; ciascuna delle quali è data da un
numero a 6 cifre.
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
• Premere [F] (1 s), [POS] anziché saltare il punto 2.
c]/ [d
2 Premere [c
d ] per selezionare “MY POSITION
(3–4)”, quindi premere [OK].
c]/ [d
3 Premere [c
d] per selezionare un canale da 1 a
5, quindi premere [OK].
4 Ruotare il comando Sintonizzazione per selezionare
la prima cifra.
• Sono ammessi i caratteri alfanumerici e i caratteri
speciali del codice ASCII.
a].
5 Premere [a
• Il cursore passa alla cifra successiva.
6 Ripetere i punti 4 e 5 per immettere fino a 8 caratteri,
quindi premere [OK].
Alterna tra set di caratteri alfanumerici, lettere
accentate (solo TM-D700E) e caratteri speciali
ASCII.
Alterna tra lettere
Annulla l’immissione
maiuscole e
del nome di
minuscole.
memoria.
Elimina il carattere
Fa indietreggiare il
sul quale lampeggia
cursore.
il cursore.
Cancella tutte le
Inserisce il carattere
selezionato al
(BAND SEL cifre e si porta alla
d
i
s
i
n
i
s
t
r
a
)
prima.
momento.
• Se si intende utilizzare il canale corrente dopo aver
disattivato il modo Menu, premere [USE] prima di
premere [OK]. A sinistra del numero di canale compare
un asterisco.
c]/ [d
d] per passare dalla latitudine nord
7 Premere [c
(predefinita) a quella sud, quindi premere [OK].
• Apparirà il display nel quale immettere il nome della
memoria, con la prima cifra lampeggiante.
c]/ [d
d] per selezionare i dati dei gradi,
8 Premere [c
quindi premere [OK].
• La cifra dei gradi lampeggerà.
• La cifra dei minuti lampeggerà.
Individuatore
del riquadro
griglia
9 Ripetere il punto 8 per selezionare i dati dei minuti
(fino a un centesimo).
• Per non assegnare un nome al canale, premere
nuovamente [OK]. Passare al punto 7.
I-19
4
c]/ [d
d] per passare dalla latitudine ovest
10 Premere [c
(predefinita) a quella est, quindi premere [OK].
• La cifra dei gradi lampeggerà.
c]/ [d
d] per selezionare i dati dei gradi,
11 Premere [c
quindi premere [OK].
• La cifra dei minuti lampeggerà.
12 Ripetere il punto 11 per selezionare i dati dei minuti
(fino a un centesimo).
SELEZIONE DI UN COMMENTO DI POSIZIONE
I dati APRS trasmessi includono sempre uno di
15 commenti di posizione predeterminati. Selezionare il
commento appropriato in base alla situazione specifica.
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
c]/ [d
d] per selezionare “POSITION
2 Premere [c
COMMENT (3–6)”, quindi premere [OK].
4
13 Ripetere quanto necessario i punti 2–12 per
memorizzare i dati nei 5 canali di memoria.
c ]/ [d
3 Premere [c
d ] per selezionare il commento
desiderato.
14 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
4 Premere [OK] per completare l’impostazione.
Il tastierino MC-53DM consente di immettere i caratteri
alfanumerici al punto 4. Vedere a pagina ii.
• Se si seleziona “Emergency!”, apparirà un messaggio di
conferma. Premere nuovamente [OK].
Per selezionare i dati da uno dei 5 canali programmati,
c]/ [d
d]
ripetere i punti da 1 a 3. Al punto 3, premere [c
per selezionare il canale desiderato, quindi premere
[USE].
5 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
Off Duty (predefinito) En Route
In Service
Note:
◆ Se si è selezionato “NMEA” o “NMEA96” nel Menu 3–2, la pressione
di [F] (1 s), [POS] non dà accesso al display per immettere i dati di
posizione. Saranno visualizzati i dati di posizione ricevuti più di
recente con il ricevitore GPS. Premere [TIME SET] per reimpostare
l’orologio interno secondo il valore dell’ora del ricevitore GPS.
◆ Se si utilizza un ricevitore GPS, è anche possibile copiare i dati
misurati nella schermata per l’immissione della posizione del Menu
3–4. Premere [F] (1 s), [POS] per visualizzare i dati misurati, quindi
premere [COPY]. Apparirà un messaggio che invita a specificare il
numero del canale. Premere [c]/ [d] per selezionare il numero del
canale, quindi premere [OK].
Returning
Special 1
I-20
Di seguito sono elencati i commenti selezionabili:
Priority
1
2
1
Committed
Emergency!
2
Personalizzato 0–6
La selezione di questi commenti farà sì che la propria
stazione venga evidenziata su tutti gli altri computer APRS.
Selezionare questo commento solo se assolutamente
necessario. Si attiveranno gli allarmi per tutte le stazioni
APRS di controllo.
Nota: I commenti personalizzati 0–6 selezionabili nel Menu 3–6 non
sono definiti, bensì riservati per uso personale.
MEMORIZZAZIONE DEL TESTO DI STATO
Il testo di stato è un altro commento da trasmettere con i
dati di posizione. Diversamente da un commento di
posizione, in questo caso il commento può essere di
qualunque tipo, per un massimo di 28 caratteri
alfanumerici. Questo ricetrasmettitore dispone di 5 canali
di memoria per la programmazione.
Nota: Un commento lungo in allegato può raddoppiare la dimensione e
la lunghezza di un pacchetto. Trasmettere un commento solo se
strettamente necessario.
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
c]/ [d
2 Premere [c
d] per selezionare “STATUS TEXT
(3–9)”, quindi premere [OK].
c]/ [d
3 Premere [c
d] per selezionare un canale da 1 a
5, quindi premere [OK].
• Se si intende utilizzare il canale corrente dopo aver
disattivato il modo Menu, premere [USE] prima di
premere [OK]. A sinistra del numero di canale compare
un asterisco.
• Apparirà il display nel quale immettere il testo di stato,
con la prima cifra lampeggiante.
4 Ruotare il comando Sintonizzazione per selezionare
la prima cifra.
• Sono ammessi i caratteri alfanumerici e i caratteri
speciali del codice ASCII.
a].
5 Premere [a
• Il cursore passa alla cifra successiva.
6 Ripetere i punti 4 e 5 per immettere fino a 28
caratteri, quindi premere [OK].
Alterna tra set di caratteri alfanumerici e caratteri
speciali ASCII.
Alterna tra lettere
maiuscole e
minuscole.
Elimina il carattere
sul quale lampeggia
il cursore.
Inserisce il carattere
selezionato al
momento.
Annulla l’immissione
del testo di stato.
Fa indietreggiare il
cursore.
(BAND SEL
di sinistra)
Cancella tutte le
cifre e si porta alla
prima.
7 Ripetere quanto necessario i punti 2–6 per
memorizzare i dati nei 5 canali di memoria.
8 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
Il tastierino MC-53DM consente di immettere i caratteri
alfanumerici al punto 4. Vedere a pagina ii.
Per selezionare i dati da uno dei 5 canali programmati,
c]/ [d
d]
ripetere i punti da 1 a 3. Al punto 3, premere [c
per selezionare il canale desiderato, quindi premere
[USE].
I-21
4
PROGRAMMAZIONE DI UN CODICE DI GRUPPO
Nota: Il Menu 3–E consente di immettere un massimo di 9 cifre (non
solo 6), in previsione di futuri ampliamenti al sistema dei codici di gruppo.
L’uso di un codice di gruppo allevia il traffico e la
ricezione di pacchetti indesiderati. APRS su questo
ricetrasmettitore supporta i tre tipi di codice di gruppo
seguenti.
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
Tutte le chiamate:
Programmare un codice a 6 cifre iniziante sempre per
AP. Si riceveranno tutti i pacchetti APRS che includono
AP nei codici del gruppo. Le 4 cifre successive sono
4 irrilevanti. L’impostazione predefinita per questo
ricetrasmettitore è APK101.
Nota: I pacchetti APRS, generati con vari metodi, includono diversi
codici anziché codici di gruppo. Utilizzare “Tutte le chiamate” per ricevere
i pacchetti che includono i codici seguenti:
GPS
SYM
QST
CQ
BEACON
ALL
SKYWRN
MAIL
ID
SPCL
Speciale:
Immettere “SPCL”. Si riceveranno solo i pacchetti APRS
che includono SPCL come codice del gruppo. Questo
codice è solitamente programmato da tutte le stazioni in
occasione di un evento speciale.
c]/ [d
d] per selezionare “UNPROTOCOL
2 Premere [c
(3–E)”, quindi premere [OK].
• Apparirà il display nel quale immettere il codice di
gruppo, con la prima cifra lampeggiante. L’impostazione
predefinita è APK101 (Tutte le chiamate).
3 Ruotare il comando Sintonizzazione per selezionare
un carattere.
• Le immissioni possibili sono date da 0 – 9, A – Z e –.
a].
4 Premere [a
• Il cursore passa alla cifra successiva.
5 Ripetere i punti 3 e 4 per immettere fino a 9 cifre.
Annulla l’immissione
di un codice di
gruppo.
Fa indietreggiare il
cursore.
Elimina il carattere
sul quale lampeggia
il cursore.
Inserisce il carattere
selezionato al
momento.
Cancella tutte le cifre e si porta alla prima.
Rete alternativa:
Programmare un altro codice qualsiasi con al massimo
6 cifre. Si riceveranno solo i pacchetti APRS che
includono il codice esattamente come specificato. Per
rifiutare altri pacchetti, questo codice non deve includere
i caratteri specificati nei due tipi summenzionati.
(BAND SEL
di sinistra)
6 Premere [OK] per completare l’impostazione.
7 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
Il tastierino MC-53DM consente di immettere i caratteri
alfanumerici al punto 3. Vedere a pagina ii.
I-22
PROGRAMMAZIONE DI UN PERCORSO DI
PACCHETTO
Inserisce una
virgola.
Programmare un percorso di pacchetto per specifica
come trasferire i pacchetti APRS attraverso uno o più
ripetitori digitali. Per ulteriori informazioni, fare
riferimento a “PERCORSO DI PACCHETTO E
RIPETITORE DIGITALE” {pagina 9}. L’impostazione più
comune è quella predefinita, “RELAY,WIDE”.
Elimina il carattere
sul quale lampeggia
il cursore.
Inserisce il carattere
selezionato al
momento.
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
c]/ [d
2 Premere [c
d] per selezionare “PACKET PATH
(3–B)”, quindi premere [OK].
• Apparirà il display nel quale immettere il percorso di
pacchetto, con la prima cifra lampeggiante.
3 Ruotare il comando Sintonizzazione per selezionare
un carattere.
Annulla l’immissione
di un percorso di
pacchetto.
Fa indietreggiare il
cursore.
(BAND SEL
di sinistra)
Cancella tutte le
cifre e si porta alla
prima.
6 Premere [OK] per completare l’impostazione.
7 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
4
l tastierino MC-53DM consente di immettere i caratteri
alfanumerici al punto 3. Ogni pressione di un tasto
produce il risultato descritto di seguito:
1
Q
Z
1
7
P
R
S
7
2
A
B
C
2
8
T
U
V
8
3
D
E
F
3
9
W
X
Y
9
4
G
H
I
4
0
0
5
J
K
L
5
#
–
6
M
N
O
6
,
• Le immissioni possibili sono date da 0–9, A–Z, virgola e
–.
a].
4 Premere [a
• Il cursore passa alla cifra successiva.
5 Ripetere i punti 3 e 4 per immettere fino a 79 cifre.
• È possibile immettere fino a 8 segmenti di percorso in
sequenza; ciascuno deve essere composto da un
massimo di 10 caratteri. Separare ciascun commento
con una virgola.
I-23
Di seguito sono presentati i 5 metodi fondamentali per
modificare il percorso di un pacchetto. I metodi 3–5 sono
supportati solo dalle reti APRS avanzate.
Metodo 1 (percorso specifico):
Programmare i segnali di chiamata di uno o più ripetitori
digitali nella sequenza del relè di trasferimento; p. es.,
“KD6ZZV,KF6RJZ”.
Metodo 2 (percorso generico):
Programmare RELAY e/o WIDE; p. es., “RELAY,WIDE”
4 (o semplicemente “R,W”). In questo esempio, il
pacchetto APRS è trasferito prima a un qualsiasi
ripetitore digitale RELAY prossimo alla propria posizione,
e solo successivamente a un ripetitore digitale WIDE. È
anche possibile programmare più ripetitori digitali WIDE.
Se ad esempio si immette “WIDE,WIDE” il pacchetto
APRS sarà trasferito prima a un ripetitore digitale WIDE
vicino alla propria posizione, poi a un altro dello stesso
tipo.
Metodo 5 (percorso SSID):
Programmare un singolo numero 1–15. È possibile
specificare il numero di ripetitori digitali che saranno
usati in relè. È anche possibile specificare la direzione
dei ripetitori digitali in relazione alla propria posizione.
Vedere la tabella.
I-24
Direzione
1
1
Tutti
2
2
Tutti
3
3
Tutti
4
4
Tutti
5
5
Tutti
6
6
Tutti
7
7
1
2
Tutti
2 (o più)
1
Nord
9
2 (o più)
1
Sud
10
2 (o più)
1
Est
11
2 (o più)
1
Ovest
Molti
2
Nord
13
Molti
2
Sud
14
Molti
2
Est
15
Molti
2
Ovest
12
Metodo 4 (percorso TRACEN-N):
L’operazione è uguale a WIDEN-N, tranne che in questo
caso i ripetitori digitali aggiungono i propri segnali di
chiamata al pacchetto prima di inoltrarlo. È possibile
programmare “TRACE3-3” (o semplicemente T3).
N. di ripetitori
digitali
8
Metodo 3 (percorso WIDEN-N):
Programmare WIDEN-N, dove N-N indica il numero di
ripetitori digitali WIDE da utilizzare in relè. Se ad
esempio si immette “WIDE3-3” (o semplicemente W3) il
pacchetto APRS sarà trasmesso in relè da tre ripetitori
digitali WIDE in qualsiasi direzione.
Parametro
Il primo ripetitore digitale a ricevere i dati APRS specifica il
percorso completo alla destinazione prima di procedere
all’inoltro: spesso vengono usati un totale di 2 ripetitori
digitali.
Il ripetitore digitale che riceve i dati APRS specifica il segnale
di chiamata del ripetitore digitale successivo prima
dell’inoltro. Ciò avviene continuamente finché i dati APRS
non raggiungono la destinazione.
SELEZIONE DEL METODO TRASMISSIONE DEI
PACCHETTI
SELEZIONE DELL’INTERVALLO DI TRASMISSIONE
DEI PACCHETTI
Selezionare il metodo per la trasmissione dei pacchetti
APRS. La tabella offre in sintesi le differenze operative a
seconda della selezione. Accedere al Menu 3–C
(PACKET TX) e selezionare Manual (predefinito), PTT o
Auto.
È possibile modificare l’intervallo per la trasmissione
automatica dei pacchetti APRS. Accedere al Menu 3–D
(TX INTERVAL) e selezionare 0,2; 0,5; 1; 2; 3; 5; 10; 20
o 30 minuti. Il valore predefinito è di 3 minuti.
4
MANUALE
PTT
Ogni volta che si preme [F] (1 s), [BCON], il
pacchetto APRS è trasferito.
1 Premere [F] (1 s), [BCON] per attivare la
funzione.
• La dicitura “BCON” appare lampeggiante.
2 Tenere premuto il tasto [PTT] e parlare
nel microfono.
3 Rilasciare il tasto [PTT] sul microfono.
• Al rilascio, il pacchetto APRS è trasmesso.
• Non è possibile ritrasmettere un pacchetto
APRS prima che sia scaduto il tempo
impostato nel Menu 3–D (TX INTERVAL).
Attendere che “BCON” inizi a lampeggiare,
per indicare che la trasmissione è pronta.
4
1
Per disattivare la funzione, premere di
nuovo [F] (1 s), [BCON].
Premere [F] (1 s), [BCON] per attivare la
funzione.
• Apparirà la dicitura “BCON”.
• L’attivazione della funzione consente di
Note:
◆ Con l’impostazione “AUTO” nel Menu 3–C e il radiofaro attivato, se si
preme [OK] il pacchetto APRS verrà trasmesso immediatamente.
Dopodiché, i pacchetti APRS sono trasmessi agli intervalli stabiliti.
◆ Se sono presenti altri segnali, il pacchetto APRS non è trasferito
anche allo scadere dell’intervallo. Dopo circa 2 secondi dalla
cessazione del segnale, la trasmissione riprenderà.
SELEZIONE DELLA VELOCITÀ DI TRASMISSIONE
DEL TESTO DI STATO
Un commento lungo in allegato può raddoppiare la
dimensione e la lunghezza di un pacchetto APRS.
Accedere al Menu 3–A e specificare la frequenza con la
quale includere il testo di stato nei pacchetti APRS da
trasmettere. L’intervallo selezionabile va da 1/1 a 1/8
oppure OFF (predefinito). Se ad esempio si seleziona
1/3, il testo di stato viene incluso nei pacchetti una volta
su 3; pertanto la stazione ricevente potrà visualizzare il
testo di stato solo una volta su 3.
trasferire il pacchetto APRS una volta.
Dopodiché, i pacchetti APRS sono
trasmessi automaticamente agli intervalli
stabiliti nel Menu 3–D (TX INTERVAL).
AUTOMATICO
2
Per disattivare la funzione, premere di
nuovo [F] (1 s), [BCON].
I-25
LIMITAZIONE DELLA RICEZIONE DI DATI APRS
Se APRS è diffuso nella propria zona di residenza,
potrebbe accadere di ricevere in poco tempo una
quantità eccessiva di pacchetti APRS. Se ciò arreca
disturbo alle attività APRS, specificare una distanza dalla
propria posizione. Non si riceveranno pacchetti APRS da
stazioni oltre la distanza specificata.
Accedere al Menu 3–7 (POSITION LIMIT) e selezionare
il campo d’azione da 10 a 2500, in incrementi di 10,
oppure OFF (predefinito). Le unità sono le miglia o i
4 chilometri a seconda della selezione effettuata nel Menu
3–G (MILE/KILOMETER) {pagina 16}.
VISUALIZZAZIONE DEL CONTROLLO DEI
PACCHETTI
Questo ricetrasmettitore prevede il modo Finestra
terminale per visualizzare i dati dei pacchetti APRS
ricevuti. Sono visualizzati fino a 155 caratteri per pagina,
per un massimo di 10 pagine.
1 Premere [F] (1 s), [P.MON] per selezionare il modo
Finestra terminale.
2 Per visualizzare le pagine già presenti, premere
[HOLD].
c]/ [d
d] per cambiar pagina.
• Premere [c
• Premere [RESUME] per chiudere la funzione Attesa.
• Mentre si usa la funzione Attesa, i pacchetti appena
ricevuti non saranno memorizzati nel buffer.
PROGRAMMAZIONE DELL’AMBIGUITÀ DI
POSIZIONE
In alcuni casi la posizione precisa in cui ci si trova
potrebbe essere ignota o si potrebbe decidere di non
rivelarla. Nel caso dei dati di posizione, è possibile
selezionare il numero di cifre da non includere nei
pacchetti. Accedere al Menu 3–5 (AMBIGUITY) e
selezionare 1–4 oppure OFF (predefinito). La tabella
spiega come azzerare le cifre.
OFF
33˚ 50.38
118˚ 13.80
I-26
1
33˚ 50.3
118˚ 13.8
2
33˚ 50.
118˚ 13.
3
33˚ 5 .
118˚ 1 .
4
33˚ .
118˚ .
Note:
◆ La finestra del terminale non è disponibile per inviare un comando al
TNC.
◆ La finestra del terminale è disponibile nel modo APRS (non nel modo
Pacchetto).
◆ I dati nel buffer vengono cancellati quando si spegne il
ricetrasmettitore.
IMPOSTAZIONE COME RIPETITORE DIGITALE
Questo ricetrasmettitore con TNC integrato può fungere
anche da ripetitore digitale. Come anticipato nella
sezione “PERCORSO DI PACCHETTO E RIPETITORE
DIGITALE” {pagina 9}, chiunque si presti a installare un
ripetitore digitale, lo deve programmare come tipo WIDE
(ampio) o RELAY (relè) a seconda delle condizioni.
5 Ruotare il comando Sintonizzazione per selezionare
un carattere.
• Le immissioni possibili sono date da 0–9, A–Z, virgola e
–.
a].
6 Premere [a
• Il cursore passa alla cifra successiva.
7 Ripetere i punti 5 e 6 per immettere fino a 39 cifre.
Nota: Per questo ricetrasmettitore è possibile impostare fino a 4
segmenti di percorso (pseudonimi); ciascuno deve essere composto da
un massimo di 10 caratteri. È tuttavia pratica diffusa quella di
programmare un ripetitore digitale come RELAY o WIDE, come descritto
più sopra.
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
c]/ [d
2 Premere [c
d] per selezionare “DIGIPEATER
(3–K)”, quindi premere [OK].
Inserisce una
virgola.
Annulla l’immissione
di un percorso.
Elimina il carattere
sul quale lampeggia
il cursore.
Inserisce il carattere
selezionato al
momento.
Fa indietreggiare il
cursore.
(BAND SEL
di sinistra)
Cancella tutte le
cifre e si porta alla
prima.
8 Premere [OK] per completare l’impostazione.
9 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
c]/ [d
d] per attivare la funzione, quindi
3 Premere [c
premere [OK].
c]/ [d
d] per selezionare “UIDIGI (3–L)”,
4 Premere [c
quindi premere [OK].
• Apparirà il display nel quale immettere il percorso, con
la prima cifra lampeggiante.
La tastiera del MC-53DM consente di immettere i
caratteri alfanumerici al punto 5. Ogni pressione di un
tasto produce il risultato descritto di seguito:
1
Q
Z
1
7
P
R
S
7
2
A
B
C
2
8
T
U
V
8
3
D
E
F
3
9
W
X
Y
9
4
G
H
I
4
0
0
5
J
K
L
5
#
–
6
M
N
O
6
,
I-27
4
MESSAGGIO APRS®
APRS® supporta una funzione per l’invio di un
messaggio o bollettino a prescindere dalla posizione
riportata. È possibile inviare un messaggio a una sola
stazione o un bollettino a tutte le altre stazioni. Il codice
di gruppo, se usato, consente di scambiare i messaggi
tra i membri del gruppo o di rifiutare i bollettini non
desiderati.
Ogni messaggio trasmesso può contenere un massimo
di 64 caratteri alfanumerici. La memoria dei messaggi
accetta fino a 16 messaggi in entrata o in uscita.
5 OPERAZIONI
Quando descritto di seguito dovrebbe essere sufficiente
per iniziare l’operazione Messaggio APRS.
q Accedere al Menu 3–I per selezionare la banda A o
B come banda dati {pagina 13}. La banda
predefinita è A.
w Premere [F] (1 s), [TNC] per selezionare il modo
APRS.
• Apparirà la dicitura “TNC APRS”.
e Sulla banda dati, selezionare la stessa frequenza
di altre stazioni nel gruppo.
• Sintonizzarsi sulla frequenza di una rete di ripetitori
digitali appropriata (144,390 MHz negli USA)
{pagina 9}.
I-28
r Accedere al Menu 3–1 per programmare il
segnale di chiamata (9 cifre al massimo)
{pagina 17}.
Si può ora ricevere un messaggio da altre stazioni.
Vedere “RICEZIONE DI UN MESSAGGIO” {pagina 29}.
Per trasmettere un messaggio, avanzare al punto t.
t Immettere un messaggio o bollettino con un
massimo di 64 caratteri alfanumerici {pagina 30}.
y A scelta, accedere al Menu 3–P (per i messaggi)
o al Menu 3–O (per i bollettini) per programmare i
codici di gruppo {pagina 34}.
u Accedere al Menu 3–C per selezionare il metodo
operativo per la trasmissione dei pacchetti
{pagina 25}.
Il metodo di trasmissione differisce a seconda della
selezione effettuata nel Menu 3–C {pagina 32}.
Se si invia un messaggio (non un bollettino), dovrebbe
essere restituita una conferma della ricezione, indicata
dalla dicitura “ack0–9 (o A–Z)”. Se il destinatario lo
rifiuta, apparirà la dicitura “rej0–9 (o A–Z)”.
Nota: Se si usa un’unità VS-3 opzionale, è possibile selezionare “APRS
ONLY” nel Menu 1–2–4 (VOICE). Ogni volta che si riceve un messaggio
indirizzato a se stessi, il ricetrasmettitore annuncia il segnale di chiamata
del mittente. Se il primo carattere del messaggio è %, il ricetrasmettitore
annuncia i caratteri successivi uno per uno.
RICEZIONE DI UN MESSAGGIO
A ogni nuova ricezione di un messaggio corretto, la
visualizzazione della frequenza viene interrotta per
indicare le informazioni seguenti:
Quando si riceve un messaggio duplice dalla stessa
stazione, viene emessa una segnalazione acustica; la
conferma è comunque restituita. Sul display appaiono la
dicitura “dM” e il segnale di chiamata.
Indicatore
Messaggio
• Il display mostra un massimo di 64 caratteri del messaggio.
• “ 01” apparirà a indicare il numero dei messaggi non
ancora letti.
• Appaiono gli indicatori seguenti a seconda del tipo di
messaggio ricevuto:
• Quando si riceve un messaggio da altre stazioni, appare la
dicitura “oM”.
Questo ricetrasmettitore emette un segnale acustico
(bip) ogni qualvolta riceve un qualsiasi pacchetto APRS.
Accedere al Menu 3–F (BEEP) per cambiare questa
impostazione. L’impostazione predefinita è “ALL”.
Messaggio indirizzato a se stessi
B
!
Bollettino
Annuncio dal Servizio Meteorologico
dell’Aeronautica
Conferma di ricezione (o rifiuto) del messaggio
Per ripristinare la visualizzazione della frequenza dopo
aver letto il messaggio, premere [OK]. La dicitura “ 01”
scomparirà. Se non si desidera leggere il messaggio a
questo punto, premere [ESC]. Sul display rimarrà
visualizzata la dicitura “ 01”.
• Il numero aumenta se si preme [ESC] per i messaggi
appena ricevuti. Se questi vengono letti con la funzione
Elenco {pagina 31} il numero si abbasserà. Se era apparso
“01”, il numero e l’icona del messaggio scompariranno.
Selezioni
Nuovo
pacchetto
Pacchetto
duplice
Pacchetto non
valido
OFF
Nessun bip
Nessun bip
Nessun bip
MINE
Emette un bip solo quando si riceve un
messaggio indirizzato a se stessi.
ALL NEW
Bip
Nessun bip
Nessun bip
ALL
Bip
Bip
Bip
Note:
◆ Questo ricetrasmettitore consente di ricevere un messaggio anche se
SSID non corrisponde. Non restituirà in questo caso una conferma di
ricezione.
◆ La memoria dedicata è utile per memorizzare i messaggi in entrata e
in uscita. Se si riceve un messaggio e la memoria è esaurita, il
messaggio più vecchio sarà cancellato. Un messaggio non
trasmesso per 5 volte potrebbe essere eliminato senza preavviso. Se
non si è letto il messaggio più vecchio mediante la funzione Elenco
quando la memoria è piena, un nuovo messaggio non andrà a
sostituire quello più vecchio. Questo ricetrasmettitore restituirà un
comando di rifiuto e visualizzerà “rM”.
I-29
5
IMMISSIONE DI UN MESSAGGIO
Per trasmettere un messaggio, immettere innanzitutto il
segnale di chiamata della stazione di destinazione. Per
trasmettere un bollettino, immettere invece “BLN#”; dove n
deve essere 0–9 o A–Z. Se la lunghezza del bollettino
supera i 64 caratteri consentiti, è possibile trasmettere più
pacchetti per completare il bollettino. Utilizzare numeri o
lettere sequenziali per indicare l’ordine delle varie porzioni
del bollettino. Ad esempio, immettere “BLN0” (o “BLNA”)
per l’invio del primo pacchetto, quindi “BLN1” (o “BLNB”)
per l’invio del secondo pacchetto.
1 Premere [F] (1 s), [MSG].
c]/ [d
d] per selezionare “INPUT”, quindi
5 2 Premere [c
premere [OK].
• Apparirà il display nel quale immettere il segnale di
chiamata, con la prima cifra lampeggiante.
6 Premere [OK] per completare l’impostazione.
• Apparirà il display nel quale immettere il messaggio, con
la prima cifra lampeggiante.
7 Ruotare il comando Sintonizzazione per selezionare
la prima cifra.
• Sono ammessi i caratteri alfanumerici e i caratteri
speciali del codice ASCII.
a].
8 Premere [a
• Il cursore passa alla cifra successiva.
9 Ripetere i punti 7 e 8 per immettere fino a 64 cifre.
Alterna tra set di caratteri alfanumerici e caratteri
speciali ASCII.
3 Ruotare il comando Sintonizzazione per selezionare
la prima cifra.
• Le immissioni possibili sono date da 0–9, A–Z e –.
a].
4 Premere [a
• Il cursore passa alla cifra successiva.
5 Ripetere i punti 3 e 4 per immettere fino a 9 cifre.
Annulla l’immissione
di un segnale di
chiamata.
Fa indietreggiare il
cursore.
Elimina il carattere
sul quale lampeggia
il cursore.
Inserisce il carattere
selezionato al
momento.
Cancella tutte le cifre e si porta alla prima.
(BAND SEL
di sinistra)
I-30
Alterna tra lettere
maiuscole e
minuscole.
Elimina il carattere
sul quale lampeggia
il cursore.
Inserisce il carattere
selezionato al
momento.
Annulla l’immissione
del messaggio
(o bollettino).
Fa indietreggiare il
cursore.
(BAND SEL
di sinistra)
Cancella tutte le
cifre e si porta alla
prima.
10 Premere [OK] per completare l’impostazione.
La tastiera del MC-53DM consente di immettere i
caratteri alfanumerici ai punti 3 e 7. Vedere a pagina ii.
ACCESSO AI MESSAGGI APRS RICEVUTI
Se si seleziona un messaggio in entrata, apparirà
quanto segue:
Questo ricetrasmettitore è in grado di memorizzare fino
a 16 messaggi. L’accesso ai messaggi è molto facile.
1 Premere [F] (1 s), [MSG].
c]/ [d
d] per selezionare “LIST”, quindi
2 Premere [c
premere [OK].
Ripristina l’elenco
dei messaggi.
Visualizza il
messaggio
precedente.
Consente
l’immissione di
messaggi alla
stazione corrente
{pagina 30}.
• Il numero è tanto più basso quanto più nuovo è il
messaggio; al messaggio più recente è pertanto
assegnato il numero 1.
Esce dall’elenco dei
messaggi.
Sposta il cursore in
alto.
Consente
l’immissione di
messaggi alla
stazione corrente
{pagina 30}.
(BAND SEL
di sinistra)
Elimina il
messaggio corrente.
Sposta il cursore in
basso.
Visualizza i dati di
posizione più
recenti della
stazione corrente,
se in memoria.
(BAND SEL
di sinistra)
Elimina il
messaggio corrente.
Visualizza il
messaggio
successivo.
Visualizza i dati di
posizione più
recenti della
stazione corrente,
se in memoria.
Se si seleziona uno dei messaggi in uscita, apparirà
quanto segue:
Ripristina l’elenco
dei messaggi.
Visualizza il
messaggio
precedente.
Consente
l’immissione di
messaggi alla
stazione corrente
{pagina 30}.
c]/ [d
d] per selezionare il messaggio
3 Premere [c
desiderato con il cursore (s).
4 Premere [OK].
(BAND SEL
di sinistra)
Elimina il
messaggio corrente.
Visualizza il
messaggio
successivo.
Se premuto per un
messaggio associato
a un punto (.)
{pagina 32},
reimposta il
conteggio su
5 trasmissioni in più.
Annulla ogni altra trasmissione del messaggio
corrente. Al messaggio è assegnato il punto (.)
{pagina 32}.
I-31
5
La tabella seguente illustra il significato dei simboli
riportati al punto 2.
qw
e
Indicatore Non letto
Sequenza
Ora
(ricezione messaggio)
q Tipo di messaggio
Messaggio indirizzato a se stessi
5
B
Bollettino
!
Annuncio dal Servizio Meteorologico
dell’Aeronautica
w RX o TX?
<–
–>
Messaggio (o bollettino) ricevuto
1
Messaggio (o bollettino) da trasmettere
e Stato
(n)
1
1
.
1
1
“n” indica il numero di volte che il
messaggio (o bollettino) deve essere
ancora trasmesso.
Messaggio per il quale è stata restituita
conferma di ricezione.
Messaggio (o bollettino) trasmesso 5
volte (nel caso di un messaggio, non è
stata ricevuta conferma della ricezione).
Questi indicatori appaiono per i messaggi o bollettini in uscita.
I-32
TRASMISSIONE DI UN MESSAGGIO
Selezionare il metodo per la trasmissione dei messaggi
(o bollettini) APRS. Accedere al Menu 3–C (PACKET TX)
e selezionare Manual (predefinito), PTT o Auto. Questa
selezione è condivisa con il metodo per trasferire i dati di
posizione {pagina 25}. La tabella offre in sintesi le
differenze operative a seconda della selezione. Nel caso
di un messaggio APRS, non esiste differenza nei metodi
di trasmissione tra Manuale e le selezioni PTT.
MANUAL
o
PTT
1 Premere [F] (1 s), [MSG].
2 Premere [c]/ [d] per selezionare
“TRANSMIT”, quindi premere [OK].
Premere [OK] dopo aver selezionato
“AUTO” per trasmettere il messaggio (o
bollettino) APRS una volta. Dopodiché,
questo è trasmesso a intervalli di un minuto.
• Quando è stato immesso un messaggio,
il ricetrasmettitore ripete la trasmissione
AUTOMATICO
fino a 5 volte finché non riceve una
conferma della ricezione. Nel caso di un
bollettino, il ricetrasmettitore ripete
sempre la trasmissione 5 volte; non
viene restituita una conferma della
ricezione.
RISPOSTA AUTOMATICA
Non è sempre possibile rispondere immediatamente a
un messaggio ricevuto. Su questo ricetrasmettitore è
possibile programmare un messaggio da restituire
automaticamente quando se ne riceve uno.
a].
6 Premere [a
• Il cursore passa alla cifra successiva.
7 Ripetere i punti 5 e 6 per immettere fino a 64 cifre.
Alterna tra set di caratteri alfanumerici e caratteri
speciali ASCII.
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
Alterna tra lettere
maiuscole e
minuscole.
Elimina il carattere
sul quale lampeggia
il cursore.
Inserisce il carattere
selezionato al
momento.
c]/ [d
d] per selezionare “AUTO MSG
2 Premere [c
REPLY (3–M)”, quindi premere [OK].
Annulla l’immissione
del messaggio.
Fa indietreggiare il
cursore.
(BAND SEL
di sinistra)
Cancella tutte le
cifre e si porta alla
prima.
5
8 Premere [OK] per completare l’impostazione.
c]/ [d
d] per selezionare “ON”, quindi
3 Premere [c
premere [OK].
c]/ [d
d] per selezionare “REPLY MSG
4 Premere [c
(3–N)”, quindi premere [OK].
• Apparirà il display nel quale immettere il messaggio, con
la prima cifra lampeggiante.
5 Ruotare il comando Sintonizzazione per selezionare
la prima cifra.
• Sono ammessi i caratteri alfanumerici e i caratteri
speciali del codice ASCII.
9 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
La tastiera del MC-53DM consente di immettere i
caratteri alfanumerici al punto 5. Ogni pressione di un
tasto produce il risultato descritto di seguito:
1
q z 1 Q Z
6
m n o 6 M N O
2
a b c 2 A B C
7
p r s 7 P R S
3
d e f 3 D E F
8
t u v 8 T U V
4
g h i 4 G H I
9
w x y 9 W X Y
5
j k l 5 J K L
0
spazio
#
? !
'
.
, – / & # % (
0
) < > ;
:
" @
I-33
PROGRAMMAZIONE DI UN CODICE DI GRUPPO
Utilizzare un codice di gruppo per scambiare i messaggi
solo tra i membri di uno stesso gruppo. Se si programma
più di un codice di gruppo, si riceveranno i messaggi che
includono gli stessi codici di gruppo, oltre a quelli
indirizzati a se stessi. Se si programma più di un codice
di gruppo per i bollettini, non si riceveranno i bollettini
indirizzati ad altri gruppi particolari. È possibile
programmare un codice a piacere con caratteri
alfanumerici: fino a 9 per i messaggi e fino a 4 per i
bollettini. È anche possibile programmare un massimo di
6 codici per volta, ciascuno deve essere separato da
una virgola (,). Se ad esempio si programmano 3 codici
5 di gruppo per messaggi, si riceveranno tutti i messaggi
che includono uno dei 3 codici. Se si programmano
3 codici di gruppo per bollettino, saranno respinti i
bollettini indirizzati a gruppi specifici che non usano uno
dei 3 codici.
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
c]/ [d
d] per selezionare “MSG GROUP
2 Premere [c
(3–P)” o “BLN GROUP (3–O)”, quindi premere [OK].
• Apparirà il display nel quale immettere uno o più codici
di gruppo, con la prima cifra lampeggiante.
a].
4 Premere [a
• Il cursore passa alla cifra successiva.
5 Ripetere i punti 3 e 4 per immettere fino a 6 codici.
Inserisce una
virgola.
Elimina il carattere
sul quale lampeggia
il cursore.
Inserisce il carattere
selezionato al
momento.
Annulla l’immissione
di un codice di
gruppo.
Fa indietreggiare il
cursore.
(BAND SEL
di sinistra)
Cancella tutte le
cifre e si porta alla
prima.
6 Premere [OK] per completare l’impostazione.
7 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
La tastiera del MC-53DM consente di immettere i
caratteri alfanumerici al punto 3. Vedere a pagina ii.
Per includere nel pacchetto in uscita un codice di gruppo
per messaggi, immettere il codice al posto del segnale di
chiamata {pagina 30}. Per includere un codice di gruppo
per bollettini, immetterlo dopo BLN# {pagina 30}; ad
esempio “BLN#ABC” dove ABC è il codice di gruppo.
Utilizzare fino a 9 caratteri per un codice di gruppo per
messaggi e fino a 4 caratteri per i bollettini.
Nota: Diversamente dai messaggi, un bollettino che include un codice di
gruppo sarà ricevuto dalle stazioni che non hanno programmato alcun
codice per questi.
3 Ruotare il comando Sintonizzazione per selezionare
la prima cifra.
• Le immissioni possibili sono date da 0–9, A–Z, virgola e
–. Nel caso dei messaggi, è anche possibile selezionare
“ ”.
I-34
SSTV (Slow-Scan Television) CON VC-H1
SSTV (Slow-Scan Television) è una diffusa applicazione
per la trasmissione tra stazioni di immagini istantanee.
VC-H1 è un’unità opzionale portatile comprendente tutti i
componenti necessari per SSTV; un convertitore a
scansione lenta, una telecamera CCD e un monitor a
cristalli liquidi. È possibile trasmettere o ricevere
immagini a colori semplicemente collegando il VC-H1 al
ricetrasmettitore. Per ulteriori informazioni su VC-H1,
consultare il relativo manuale.
Dal ricetrasmettitore è possibile digitare o visualizzare in
sovrimpressione su un’immagine sul monitor VC-H1, un
rapporto RSV e un segnale di chiamata. È anche
possibile cambiare il colore al testo digitato.
COLLEGAMENTO CON VC-H1
Per utilizzare la totalità delle funzioni supportate da
questo ricetrasmettitore, è necessario preparare due
cavi. È possibile utilizzare un connettore DB-9 femmina
in vendita presso qualsiasi negozio di materiale
radioelettrico, un cavo PG-5A opzionale dotato di un
minispinotto DIN a 6 piedini e un corredo per connettore
opzionale (E59-0407-XX) che si abbini alla porta DATI
del VC-H1; un’estremità del cavo PG-5A non è munita di
connettore.
Su TM-D700
Su VC-H1
1 NC
2 SSDO
3 6V
Connettore
DATI
4 DG
5 TXD
6 RXD
7 SSPTT
Connettore
COM
1
8 FSSDO
2
9 SSDI
3
10 NC
4
11 PTT
5
12 3MS
6
13 SP
7
14 MIC
8
15 MSP
9
16 G
Porta DATI
6
Note:
◆ Spegnere il ricetrasmettitore e il VC-H1 prima di effettuare un
collegamento.
◆ Il cavo PG-4T opzionale è abbinabile sia al connettore DATI di questo
ricetrasmettitore che alla porta DATI del VC-H1. L’uso di questo cavo
da solo consente tuttavia solamente il trasferimento di immagini da/
ad altre stazioni.
◆ Il VC-H1 funziona come microfono vivavoce solo quando è collegato
a un ricetrasmettitore manuale.
I-35
IMMISSIONE DI UN SEGNALE DI CHIAMATA/
MESSAGGIO/ RSV
Annulla l’immissione
del segnale di
chiamata, del
messaggio o del
rapporto RSV.
Fa indietreggiare il
cursore.
Per immettere un segnale di chiamata, un messaggio o
un rapporto RSV, attenersi alla seguente procedura:
RSV è l’acronimo inglese per leggibilità, potenza del
segnale e video. Se l’immagine risulta essere nitida e
non disturbata, RSV dovrebbe generare la risposta 595.
Nota: L’unica differenza tra i Menu 2–1, 2–3 e 2–5 consiste nel numero
massimo di cifre ammesse. Pertanto, è possibile ad esempio immettere
un altro messaggio mediante il Menu 2–5.
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
c]/ [d
d] per selezionare “MY CALL (2–1)”,
2 Premere [c
“MESSAGE (2–3)” o “RSV (2–5)”, quindi premere
[OK].
6
• Apparirà il display nel quale immettere i caratteri, con la
prima cifra lampeggiante.
Elimina il carattere
sul quale lampeggia
il cursore.
Inserisce il carattere
selezionato al
momento.
Cancella tutte le cifre e si porta alla prima.
(BAND SEL
di sinistra)
6 Premere [OK] per completare l’impostazione.
7 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
La tastiera del MC-53DM consente di immettere i
caratteri alfanumerici al punto 3. Vedere a pagina ii.
Leggibilità
1 Illeggibile
Video
1 Irriconoscibile
2 Appena leggibile
Leggibile con notevole
3
difficoltà
Leggibile senza troppa
4
difficoltà
3 Ruotare il comando Sintonizzazione per selezionare
un carattere.
• Le immissioni possibili sono date da 0–9, A–Z, –, /, ! e ?.
a].
4 Premere [a
• Il cursore passa alla cifra successiva.
5 Ripetere i punti 3 e 4 per immettere fino a 8 cifre
(segnale di chiamata), 9 cifre (messaggio) o 10 cifre
(rapporto RSV).
I-36
2 Appena riconoscibile
Riconoscibile con
3
notevole difficoltà
Riconoscibile senza
4
troppa difficoltà
Perfettamente
5 Perfettamente leggibile
5
riconoscibile
Intensità del segnale
Segnali deboli appena
6 Segnali buoni
1
percepibili
2 Segnali molto deboli
7 Segnali piuttosto forti
3 Segnali deboli
8 Segnali forti
Segnali estremamente
9
forti
4 Segnali accettabili
5 Segnali piuttosto buoni
SELEZIONE DEL COLORE PER IL SEGNALE DI
CHIAMATA/ MESSAGGIO/ RSV
Per il segnale di chiamata, il messaggio e il rapporto
RSV sono disponibili i seguenti colori: bianco
(predefinito), nero, blu, rosso, magenta, verde, ciano e
giallo.
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
c ]/ [d
d] per selezionare “MY CALL COLOR
2 Premere [c
(2–2)”, “MESSAGE COLOR (2–4)” o “RSV COLOR
(2–6)”, quindi premere [OK].
ESECUZIONE SOVRIMPRESSIONE
Una volta collegato il VC-H1 al ricetrasmettitore,
attenersi alla seguente procedura per eseguire la
sovrimpressione. Richiamare dapprima l’immagine
desiderata sul VC-H1.
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
c]/ [d
d]per selezionare “2–7
2 Premere [c
(SUPERIMPOSE)”, quindi premere [OK].
• Appare la dicitura “EXECUTING” e il trasferimento dati
ha inizio.
3 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
c]/ [d
3 Premere [c
d] per selezionare il colore.
Nota: Spegnere il ricetrasmettitore e il VC-H1 prima di effettuare un
collegamento.
4 Premere [OK] per completare l’impostazione.
5 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
I-37
6
CAMBIO DI MODO SSTV
Da questo ricetrasmettitore, è anche possibile cambiare
il modo SSTV impostato sul VC-H1. Collegare il
ricetrasmettitore al VC-H1 e accendere sia il
ricetrasmettitore che VC-H1. Di seguito sono elencati i
modi SSTV selezionabili:
Robot (colore) 36 Robot (colore) 72
AVT 94
Scottie S1
Martin M1
Martin M2
AVT 90
Scottie S2
FM rapido
Accedere al Menu 2–9 (VC SHUTTER) e selezionare
“ON”.
• L’attivazione di questa funzione abilita CTCSS; apparirà la
dicitura “CT”.
Nella seguente tabella sono riportate le ultime impostazioni
da confermare:
1 Premere [MNU] per attivare il modo Menu.
6
c]/ [d
d] per selezionare il Menu 2–8 (TX
2 Premere [c
MODE), quindi premere [OK].
• Apparirà il modo SSTV attualmente impostato sul
VC-H1.
c]/ [d
d] per selezionare il modo
3 Premere [c
desiderato.
4 Premere [OK] per confermare la nuova impostazione.
1
5 Premere [MNU] per uscire dal modo Menu.
Nota: Quando si utilizza FM rapido, disattivare la funzione Tono, CTCSS
o DCS.
CONTROLLO VC-H1
Se si dispone di un altro ricetrasmettitore con la funzione
Tono, è possibile usarlo come comando a distanza per il
VC-H1. Inviare un tono subaudio dal comando a
distanza a questo ricetrasmettitore collegato al VC-H1
per oltre 1 secondo. In questo modo, il ricetrasmettitore
fa sì che il VC-H1 acquisisca un’immagine, ne esegua la
sovrimpressione e la trasmetta alla stazione di
destinazione. È necessario selezionare la stessa
frequenza di tono su entrambi i ricetrasmettitori; sul
ricetrasmettitore locale è necessario programmare una
frequenza CTCSS; vedere a pagina 55 del manuale
principale.
I-38
2
TM-D700 e controllo
remoto
La frequenza corrente è la
stessa della stazione di
destinazione.
TM-D700 e controllo
remoto
Le frequenze di tono
combaciano 1.
Controllo remoto
La funzione Tono è attiva.
VC-H1
L’alimentazione è accesa 2.
Nel caso del TM-D700, programmare una frequenza CTCSS
corrispondente.
La telecamera e il monitor LCD devono rimanere accesi.
Note:
◆ Se non si è predisposta la sovrimpressione, questa non verrà
effettuata.
◆ Sul ricetrasmettitore appare la dicitura “EXECUTING”, che lampeggia
nel corso di varie operazioni.
◆ Per utilizzare queste funzioni, selezionare un modo SSTV diverso da
FM rapido.
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
I problemi descritti in questa tabella sono malfunzionamenti operativi comunemente riscontrabili e in genere non sono
dovuti a malfunzionamenti nei circuiti. Le pagine di riferimento tra parentesi rimandano al manuale di istruzioni
principale.
Problema
L’operazione a
pacchetti non porta al
collegamento con altre
stazioni.
Causa possibile
1 Lo squelch è aperto.
2 Non si è selezionata la stessa
velocità di trasferimento della
stazione di destinazione.
Non si sono ricevuti dati Non si è selezionato il modo APRS.
cluster DX.
Non è possibile
trasmettere i dati
APR S.
1 Il radiofaro è disattivato.
2 Lo squelch è aperto.
3 La banda dati è inattiva.
4 Non si è selezionato il modo
APRS.
5 Si è selezionato il modo
Pacchetto.
6 Il segnale di chiamata non è stato
programmato correttamente.
Rimedio
Pagina
1 Selezionare il livello di squelch
corretto, in modo che si apra solo in
presenza dei segnali.
2 Utilizzare il comando HBAUD per
selezionare la velocità di trasferimento
appropriata.
Premere [F] (1 s), [TNC] per selezionare
il modo APRS; apparirà la dicitura “TNC
APRS”.
1 Premere [F] (1 s), [BCON] per
attivare il radiofaro.
2 Selezionare il livello di squelch
corretto, in modo che si apra solo in
presenza dei segnali.
3 La banda dati è stata spenta,
premere il tasto [BAND SEL] (1 s)
appropriato per riattivarla.
4 Premere [F] (1 s), [TNC] per
selezionare il modo APRS; apparirà la
dicitura “TNC APRS”.
5 Premere [F] (1 s), [TNC] quindi
nuovamente [F] (1 s), [TNC]; apparirà
la dicitura “TNC APRS”.
6 Utilizzare il Menu 3–1 per
programmare il segnale di chiamata
corretto.
(20)
4
6
25
7
(20)
(66)
11
11
17
I-39
Problema
Non si sono ricevuti
pacchetti APRS.
7
Se si utilizza un
ricevitore GPS e
“AUTO” è selezionato
nel Menu 3–C
(PACKET TX), non
sono stati trasmessi i
dati di posizione.
Non è possibile
visualizzare dati in
sovrimpressione sul
monitor VC-H1.
Non è possibile
programmare il VC-H1
nel modo SSTV.
Non è possibile attivare
Scansione visiva,
Controllo remoto (Menu
1–A–3) né Ripetitore
(Menu 1–7–6).
I-40
Causa possibile
1 Il codice di gruppo non è stato
programmato correttamente.
2 Non si sono impostati
correttamente la lunghezza dei
dati e il bit di parità.
3 Non si è selezionata la velocità di
trasferimento pacchetti
appropriata.
Il ricevitore GPS non ha ancora
iniziato la misurazione corretta.
Rimedio
Pagina
1 Accedere al Menu 3–E e
22
programmare “APK101”.
2 Selezionare il modo Pacchetto, inviare 41, 47, 48
i comandi seguenti al TNC, quindi
selezionare il modo APRS: AW 8
[ENTER], PAR 0 [ENTER], quindi
RESTART [ENTER].
3 Utilizzare il Menu 3–J per selezionare
13
la velocità di trasferimento appropriata
(solitamente 1200 bps).
Se “AUTO” è selezionato, il
10
ricetrasmettitore deve prima ricevere i
dati NMEA per poter trasmettere i dati di
posizione. (Se non si utilizza un ricevitore
GPS, accedere al Menu 3–2 e
selezionare “NOT USED”.)
I dati da visualizzare in
sovrimpressione non sono stati
immessi correttamente.
Utilizzare i Menu 2–1 a 2–6 per immettere
le informazioni corrette.
36, 37
I collegamenti dei cavi sono erronei.
Fare riferimento al manuale di istruzioni
del VC-H1 e collegare in modo corretto il
VC-H1 al ricetrasmettitore.
Premere [F] (1 s), [TNC] più volte in
modo che non sia no visibili le diciture
“TNC APRS” o “TNC PKT”.
35
Si è selezionato il modo APRS o
Pacchetto.
4, 11
APPENDICE
ELENCO DEI COMANDI TNC
L’elenco che segue riporta i comandi supportati dal TNC integrato. Immettere uno spazio tra un nome di comando (o
abbreviazione) e un parametro oppure tra due parametri; p. es., AU OFF, BEACON EVERY 18.
Nome comando
AbbreviaValore
zione
predefinito
8BITCONV
8
ON
AFILTER
AF
$00
AUTOLF
AU
ON
AXDELAY
AXD
0
AXHANG
AXH
0
BEACON
B
EVERY 0
BTEXT
BT
—
CALIBRAT
CAL
—
Parametro
Descrizione
Se attivato, gestisce un carattere con l’uso di 8 bit nel modo
Conversazione. Se disattivato, gestisce un carattere con l’uso
di 7 bit.
Specifica fino a 4 codici di controllo da rimuovere dai pacchetti
$00 – $80
ricevuti nel modo Conversazione.
Se attivato, invia un riga vuota (LF) al computer dopo ogni
ON/ OFF
ritorno a capo (CR).
Specifica la durata del ritardo da aggiungere a TXDELAY tra
0 – 120
l’attivazione di PTT e l’inizio della trasmissione. L’unità di
misura per il parametro è 10 millisecondi.
Specifica il tempo di riaggancio del ripetitore vocale. L’unità di
0 – 250
misura per il parametro è 100 millisecondi.
Se impostato su EVERY, invia un pacchetto radiofaro a
EVERY/
intervalli di periodo specificato (n). Se impostato su AFTER,
AFTER n
invia un pacchetto radiofaro solo allo scadere del periodo
(n = 0 – 250)
specificato (n). L’unità di misura per n è 10 secondi.
0 – 159
Specifica il contenuto della porzione di dati di un pacchetto
caratteri
radiofaro.
Invia un’onda quadrata di spazio/marcatore (in rapporto
—
50/50). Immettere Q per uscire dal modo Calibrazione e
ripristinare il modo Comando.
ON/ OFF
I-41
Nome comando
AbbreviaValore
zione
predefinito
Parametro
CHECK
CH
30
0 – 250
CONMODE
CONM
C
C/ T
CONNECT
C
—
Chiamata1
(VIA
chiamata2,
chiamata3, …
chiamata9)
CONOK
CONO
ON
ON/ OFF
CONSTAMP
CONS
OFF
ON/ OFF
CONVERSE
CONV
oK
—
—
CPACTIME
CP
OFF
ON/ OFF
CR
CR
ON
ON/ OFF
DAYSTAMP
DAYS
OFF
ON/ OFF
DAYTIME
DA
—
—
DAYUSA
DAYU
ON
ON/ OFF
DIGIPEAT
DIG
ON
ON/ OFF
DISCONNE
D
—
—
I-42
Descrizione
Specifica l’intervallo dalla caduta del segnale fino allo
scollegamento. L’unità di misura per il parametro è
10 secondi.
Se NOMODE è disattivato, il TNC attiva automaticamente il
modo Conversazione o Trasparente una volta stabilito il
collegamento.
Invia una richiesta di collegamento. Chiamata1 è il segnale di
chiamata della stazione alla quale collegarsi. Chiamata2 –
chiamata9 sono i segnali di chiamata da trasmettere da
ripetitore digitale a un altro.
Se attivato, accetta una richiesta di collegamento e restituisce
un pacchetto UA. Se disattivato, respinge una richiesta di
collegamento e restituisce un pacchetto DM.
Se attivato, visualizza la data e l’ora correnti del collegamento
stabilito. Impostare la data e l’ora corrette con DAYTIME.
Attiva il modo Conversazione sul TNC. Premere [Ctrl]+[C] per
ripristinare il modo Comando.
Se attivato e nel modo Conversazione, invia un pacchetto a
intervalli di periodo specificato con PACTIME.
Se attivato, aggiunge un ritorno a capo (CR) a tutti i pacchetti
da inviare.
Se attivato, la pressione di [Ctrl]+[T] nel modo Conversazione
fa sì che il TNC invii la data in aggiunta all’ora.
Imposta la data e l’ora correnti. Immettere AAMMGGoommss.
Impostare 00 per i secondi se li si desidera omettere.
Se attivato, visualizza la data nel formato MM/GG/AA. Se
disattivato, visualizza la data nel formato GG-MM-AA.
Se attivato, il TNC funziona anche da ripetitore digitale.
Invia una richiesta di scollegamento.
Nome comando
AbbreviaValore
zione
predefinito
Parametro
Descrizione
Il TNC visualizza lo stato corrente di tutti i comandi. È anche
possibile specificare un identificativo di classe A, C, H, I, L, M
o T per visualizzare lo stato della sola classe di comando
desiderata. Immettere uno spazio tra il nome del comando e
l’identificativo di classe, p. es., DISPLAY H.
DISPLAY
DISP
—
DWAIT
DW
30
ECHO
E
ON
EPATH
EPATH
—
EXTCLR
EXTC
—
FILE
FI
—
FIRMRNR
FIR
OFF
FLOVER
FL
0
FLOW
F
ON
—
A (ASYNC): Parametri della porta RS-232C
C (CHAR): Caratteri TNC speciali
H (HEALTH): Parametri di conteggio
I (ID): Parametri di ID
L (LINK): Stato del collegamento TNC/ TNC
M (MONITOR): Parametri di controllo
T (TIMING): Parametri di tempismo
Specifica l’intervallo dal mancato rilevamento della portante
all’esecuzione della trasmissione. L’unità di misura per il
parametro è 10 millisecondi.
ON/ OFF
Se attivato, il TNC invia i caratteri ricevuti in eco al computer.
Indica i segnali di chiamata del ripetitore digitale da
Chiamata1, …
aggiungere quando il parametro UISSID di un pacchetto
chiamata7
ricevuto corrisponde a 10 o 14.
—
Cancella il contenuto della casella postale TNC.
Visualizza l’elenco di tutti i messaggi presenti nella casella
—
postale TNC.
Le altre stazioni inviano un avviso (pacchetto) a quella locale
se non è pronta a ricevere i dati. Se attivato, alla ricezione
ON/ OFF
dell’avviso il TNC sospende le trasmissioni finché non riceve
l’avviso di “pronto”.
Specifica il ritardo dal momento in cui il buffer del TNC si
0 – 120
esaurisce a quando viene azzerato. L’unità di misura per il
parametro è 1 minuto.
Se attivato, l’inizio dell’immissione arresta sul computer la
ON/ OFF
visualizzazione dei pacchetti ricevuti.
0 – 250
I-43
Nome comando
AbbreviaValore
zione
predefinito
Parametro
FRACK
FR
3
0 – 15
FULLDUP
FU
OFF
ON/ OFF
GBAUD
GB
4800
4800/ 9600
GPSSEND
GP S S
—
0 – 159
caratteri
GPSTEXT
GPST
$PNTS
0–6
caratteri
HBAUD
HB
1200
1200/ 9600
HEALLED
HEAL
OFF
ON/ OFF
HID
HI
ON
ON/ OFF
ID
I
—
—
KILL
KI
—
—
I-44
Descrizione
Specifica l’intervallo da una trasmissione al nuovo tentativo di
trasmissione. L’unità di misura per il parametro è 1 secondo.
Se attivato, il TNC funziona in full duplex. Se disattivato, il
TNC utilizza i segnali di rilevamento della portante per evitare
la collisione dei pacchetti.
Seleziona 4800 o 9600 bps come velocità di trasferimento tra
il TNC e il ricevitore GPS.
Specifica il contenuto dei dati da visualizzare sul ricevitore
GPS; questi dati sono utili per programmare le impostazioni
predefinite del ricevitore. I dati di output non sono registrati in
memoria.
Specifica il tipo di messaggio che LTEXT deve determinare.
Seleziona 1200 o 9600 bps come velocità di trasferimento tra
stazioni.
Determina se sono controllate le operazioni normali ROM. Se
attivato e le operazioni normali sono rilevate, appaiono
lampeggianti ad alternanza le diciture “STA” e “CON”.
Se attivato, il TNC invia un pacchetto ID ogni 9,5 minuti dopo
la comunicazione tramite ripetitore digitale.
Il TNC invia un pacchetto ID.
Elimina i messaggi specificati dalla casella postale TNC.
Immettere KI n per eliminare un messaggio particolare, dove
n è il numero del messaggio. Immettere KI n,n,n..... per
eliminare più messaggi specifici. Immettere KI % per eliminare
i 10 messaggi dai numeri più basso. Immettere KI & per
eliminare i 10 messaggi dai numeri più alti.
Nome comando
KISS
AbbreviaValore
zione
predefinito
KISS
OFF
Parametro
Descrizione
ON/ OFF
Se attivato, lo spegnimento e la successiva riaccensione del
TNC attivano (o chiudono) il modo KISS. Le diciture “STA” e
“CON” appariranno e lampeggeranno ad alternanza diverse
volte quando il TNC attiva il modo KISS. Per uscire dal modo
KISS, inviare dalla tastiera il comando binario C0 FF C0
(non i caratteri ASCII).
Se attivato, cambia una lettera in minuscolo (a–z) immessa
come designatore di flusso in una lettera maiuscola (A–Z). Il
designatore di flusso deve essere immesso immediatamente
dopo STREAMSW.
LCSTREAM
LCS
ON
ON/ OFF
LIST
LI
—
—
Visualizza l’elenco di tutti i messaggi presenti nella casella
postale TNC, tranne quelli indirizzati ad altre stazioni.
Se impostato su EVERY, invia i dati GPS a intervalli di
EVERY/
periodo specificato (n). Se impostato su AFTER, invia i dati
AFTER n
GPS solo allo scadere del periodo specificato (n). L’unità di
(n = 0 – 250)
misura per n è 10 secondi.
LOCATION
LOC
EVERY 0
LOG
LOG
—
—
Visualizza l’elenco delle stazioni che si sono collegate alla
casella postale TNC.
LPATH
LPA
GPS
Chiamata1
(VIA
chiamata2,
chiamata3, …
chiamata9)
LTEXT
LT
—
0 – 159
caratteri
Specifica il contenuto di un messaggio da includere nei dati
GPS.
Specifica l’intervallo per visualizzare su schermo un
messaggio determinato da LTEXT; il messaggio appare come
pacchetto radiofaro ricevuto. L’unità di misura per il parametro
è 1 secondo.
Specifica i segnali di chiamata per l’invio dei dati GPS.
Chiamata1 è il segnale di chiamata della destinazione.
Chiamata2–chiamata9 sono i segnali di chiamata da
trasmettere da ripetitore digitale a un altro.
LTMON
LTM
0
0 – 250
MAIL
MAI
OFF
ON/ OFF
Se attivato e la casella postale TNC contiene un messaggio
indirizzato a se stessi, invia “Low” al terminale MAILLED.
MALL
MA
ON
ON/ OFF
Se attivato, controlla tutti i pacchetti trasferiti tra altre stazioni.
Se disattivato, controlla solo i pacchetti non collegati.
I-45
Nome comando
AbbreviaValore
zione
predefinito
Parametro
Descrizione
Specifica il numero massimo di pacchetti da trasferire in una
volta.
MAXFRAME
MAX
4
1–7
MBOD
MB
OFF
ON/ OFF
Se attivato, la casella postale TNC può essere utilizzata.
MCOM
MCOM
OFF
ON/ OFF
Se attivato, il TNC prende in esame anche i pacchetti di
controllo. Se disattivato, sono presi in esame solo i pacchetti
di dati.
MCON
MC
OFF
ON/ OFF
Se attivato, il TNC controlla altre stazioni mentre è in
collegamento con la stazione di destinazione.
MINE
MI
—
—
MONITOR
M
ON
ON/ OFF
Se attivato, il TNC controlla i pacchetti.
MRPT
MR
ON
ON/ OFF
Se attivato, il TNC visualizza l’intero elenco di ripetitori digitali
per i pacchetti di controllo.
MSTAMP
MS
OFF
ON/ OFF
Se attivato, il TNC visualizza la data e l’ora dei pacchetti
controllati.
MYALIAS
MYA
—
6 caratteri +
SSID
Specifica un segnale di chiamata per utilizzare questa
stazione come ripetitore digitale.
MYCALL
MY
—
6 caratteri +
SSID
Specifica il proprio segnale di chiamata.
MYMCALL
MYM
—
6 caratteri +
SSID
Specifica un segnale di chiamata da assegnare alla propria
casella postale TNC.
NEWMODE
I-46
NE
OFF
ON/ OFF
Visualizza un elenco dei messaggi presenti nella casella
postale TNC e indirizzati a se stessi, nonché i messaggi inviati
da questa stazione.
Se attivato, l’immissione di un comando CONNECT fa sì che il
TNC passi immediatamente all’altro modo operativo. Se
attivato e si verifica uno scollegamento, viene ripristinato il
modo Comando. Se disattivato, il TNC passa
automaticamente all’altro modo operativo a seguito del
collegamento. Se disattivato, il modo Comando non viene
ripristinato automaticamente a seguito di uno scollegamento.
Nome
comando
Abbreviazione
Valore
predefinito
NOMODE
NO
OFF
NPATH
NPATH
—
NTSGRP
NTSGRP
—
NTSMRK
NTSMRK
0
NTSMSG
NTSMSG
—
OVERKILL
O VE
0
PACLEN
P
128
PACTIME
PACT
AFTER 10
PERSIST
PE
128
PPERSIST
PP
ON
RAMTEST
RAMTEST
—
—
Controlla la RAM dopo averla azzerata.
READ
R
—
—
Specifica uno o più numeri dei messaggi da leggere nella
casella postale TNC. Inserire una virgola per separare i
numeri dei messaggi.
Parametro
Descrizione
Se attivato, il TNC non passa immediatamente all’altro modo
operativo. Se disattivato, il TNC passa automaticamente
all’altro modo operativo specificato in NEWMODE.
Chiamata1, Indica i segnali di chiamata del ripetitore digitale da
………
aggiungere quando il parametro UISSID di un pacchetto
chiamata7 ricevuto corrisponde a 8 o 12.
0–3
Indica un codice di gruppo da utilizzare nella composizione
caratteri della frase $PNTS.
Indica un numero di marcatore da utilizzare nella
0 – 14
composizione della frase $PNTS.
0 – 20
Indica un messaggio da utilizzare nella composizione della
caratteri frase $PNTS.
Specifica il numero di messaggi vecchi da eliminare se la
0 – 255 casella postale TNC non accetta nuovi messaggi poiché la
memoria è esaurita.
Specifica la lunghezza massima della porzione di dati di un
0 – 255
pacchetto.
EVERY/ Se impostato su EVERY, invia un pacchetto a intervalli di
AFTER n periodo specificato (n). Se impostato su AFTER, invia un
(n = 0 – pacchetto solo allo scadere del periodo specificato (n). L’unità
250)
di misura per n è 100 millisecondi.
Specifica un parametro per calcolare la probabilità del metodo
0 – 255
PERSIST/SLOTTIME.
Il TNC utilizza il metodo PERSIST/SLOTTIME se attivato o il
ON/ OFF
metodo DWAIT se disattivato.
ON/ OFF
I-47
Nome
comando
Abbreviazione
Valore
predefinito
Parametro
RESET
RESET
—
—
RESPTIME
RES
5
0 – 250
RESTART
RESTART
—
—
Descrizione
Ripristina lo stato predefinito di tutti i comandi.
Specifica la conferma del ritardo di trasmissione di un
pacchetto. L’unità di misura per il parametro è
100 millisecondi.
Il TNC funziona come se fosse spento e riacceso.
Specifica il numero dei nuovi tentativi di trasmissione. Se i
pacchetti non vengono ricevuti correttamente durante il
collegamento, verrà inviata un’altra richiesta di collegamento
dopo il numero di tentativi specificato.
RETRY
RE
10
0 – 15
ROUTE
ROU
ON
ON/ OFF
SENDPAC
SE
$0D
0 – $7F
Specifica un carattere che forza l’invio di un pacchetto.
SLOTTIME
SL
3
0 – 250
Specifica il periodo degli intervalli di generazione casuale dei
numeri per il metodo PERSIST/SLOTTIME. L’unità di misura
per il parametro è 10 millisecondi.
SPATH
SPATH
—
Se attivato e si riceve un pacchetto inoltrato da un PBBS,
conserva i dati di instradamento acclusi. Se disattivato,
elimina i dati di instradamento acclusi.
Indica i segnali di chiamata del ripetitore digitale da
Chiamata1, …
aggiungere quando il parametro UISSID di un pacchetto
chiamata7
ricevuto corrisponde a 9 o 13.
STREAMCA STREAMC
ON
ON/ OFF
Se attivato e hanno luogo collegamenti multipli, la ricezione di
un pacchetto fa sì che il TNC vizi il segnale di chiamata.
STREAMDB STREAMD
OFF
ON/ OFF
Se attivato, il TNC visualizza il carattere di scambio flusso
incluso in un pacchetto ricevuto.
STREAMSW
$01
0 – $7F
Specifica il carattere da utilizzare per scambiare i flussi.
Indica il timeout della casella postale TNC. Se non si riceve
un pacchetto entro il tempo specificato, avverrà uno
scollegamento. L’unità di misura per il parametro è
10 secondi.
STR
TOUT
TOUT
30
0 – 250
TRACE
TRAC
OFF
ON/ OFF
I-48
Se attivato, il TNC visualizza tutti i pacchetti ricevuti in
maniera integrale.
Nome
comando
Abbreviazione
Valore
predefinito
Parametro
TRANS
T
—
—
TRFLOW
TRF
OFF
ON/ OFF
TRIES
TRI
0
0 – 15
Specifica il numero dei nuovi tentativi di trasmissione nel
contatore dei tentativi.
TXDELAY
TX
50
0 – 120
Specifica la durata del ritardo tra l’attivazione di PTT e l’inizio
della trasmissione. L’unità di misura per il parametro è
10 millisecondi.
TXFLOW
TXF
OFF
ON/ OFF
Se attivato, il TNC invia il controllo di flusso software (XON e
XOFF) al computer nel modo Trasparente.
UICHECK
U IC
28
0 – 250
Non inoltra lo stesso pacchetto UI come è stato ricevuto entro
il tempo specificato da questo comando. L’unità di misura per
il parametro è 1 secondo.
UIDIGI
UI
OFF
UIDWAIT
UIDW
OFF
Descrizione
Disattiva il modo Conversazione sul TNC e attiva il modo
Trasparente. Per ripristinare il modo Comando, tenere
premuto [Ctrl], quindi premere [C] per tre volte.
Se attivato, il TNC risponde al controllo di flusso software del
computer nel modo Trasparente.
Acceso/
spento
Quando riceve un pacchetto UI che include il parametro
Chiamata1, specificato da questo comando, lo sostituisce con il parametro
…
MYCALL e inoltra il pacchetto.
chiamata4
ON/ OFF
Se attivato e operante come ripetitore digitale, il TNC utilizza
le impostazioni DWAIT e PERSIST.
UIFLOOD
UIF
NOID
ID/ NOID/
FIRST
Specifica come elaborare i pacchetti UI che includono il
parametro WIDEN-N o TRACEN-N. Immettere WIDE o
TRACE davanti a ID, NOID o FIRST; p. es., WIDE,FIRST. Se
ID è selezionato, elimina i ripetitori digitali RELAY e aggiunge
il parametro MYCALL. Con NOID, si limita a ridurre N-N; p.
es., da 4-3 a 4-2. Con FIRST, aggiunge il parametro MYCALL
solo se funge da primo ripetitore digitale.
UISSID
UIS
OFF
ON/ OFF
Se attivato, il TNC elabora i pacchetti UI ricevuti a seconda
degli SSID di destinazione.
I-49
Nome comando
UITRACE
AbbreviaValore
zione
predefinito
UIT
Parametro
Descrizione
—
—
Il nome del comando deve essere seguito da un massimo di 5
caratteri alfanumerici; normalmente WIDE o TRACE. Il TNC
inoltra i pacchetti UI ricevuti che includono il parametro
WIDEN-N o TRACEN-N.
UNPROTO
U
CQ
Chiamata1
(VIA
chiamata2,
chiamata3, …
chiamata9)
USERS
US
1
0 – 10
I-50
Specifica i segnali di chiamata per l’invio di un pacchetto nel
modo Unprotocol. Chiamata1 è il segnale di chiamata della
destinazione. Chiamata2–chiamata9 sono i segnali di
chiamata da trasmettere da ripetitore digitale a un altro.
Specifica il numero di canali disponibili per collegare le
richieste.
WRITE
W
—
—
Consente di memorizzare il messaggio nella casella postale
TNC. Per consentire la lettura di un messaggio a una sola
stazione particolare, immettere il segnale di chiamata dopo il
nome del comando; p. es., W JA1YKX. Per completare
l’immissione del messaggio, premere [Enter] (o [Return]),
[Ctrl]+[C], quindi [Enter] (o [Return]). Immettere un massimo
di 30 caratteri per specificare l’oggetto del messaggio.
XFLOW
X
ON
ON/ OFF
Il TNC esegue il controllo di flusso software se attivato,
mentre se è disattivato esegue il controllo di flusso hardware.
INDICE ANALITICO
APRS
Segnale di chiamata,
programmazione ............... 17
Banda dati ......................... 13
Ripetitore digitale........... 9, 27
Ricevitore GPS .................. 10
Individuatore del
riquadro griglia ............. 16, 19
Codice di gruppo ............... 22
Mic-Encoder ...................... 16
NMEA ............................ 8, 10
Oggetto ........................ 14, 16
Visualizzazione del
controllo dei pacchetti ....... 26
Percorso del
pacchetto ....................... 9, 23
Intervallo di trasmissione
pacchetto ........................... 25
Metodo di trasmissione dei
pacchetti ............................ 25
Ambiguità di posizione ...... 26
Commento di
posizione ..................... 16, 20
Dati di posizione .......... 16, 19
Ricezione ........................... 14
Limitazione della distanza
di ricezione ........................ 26
Icona della stazione ........... 18
Testo di stato ............... 16, 21
Velocità di trasmissione
testo di stato ...................... 25
Trasmissione ..................... 25
Stazione
meteorologica ................ 8, 16
Messaggio APRS
Risposta automatica .......... 33
Immissione ........................ 30
Codice di gruppo ............... 34
Ricezione ........................... 29
Trasmissione ..................... 32
Controllo dei cluster
di pacchetto DX ........................ 6
Orologio interno, regolazione
Data ................................... 12
Ora ..................................... 12
Scostamento UTC ............. 13
SSTV (Slow-Scan Television)
Segnale di chiamata,
immissione ........................ 36
Modifica del colore ............ 37
Messaggio, immissione ..... 36
Cambio di modo ................ 38
Rapporto RSV,
immissione ........................ 36
Sovrimpressione ................ 37
Controllo VC-H1 ................ 38
Funzionamento a Pacchetti
Modo Comando ................... 3
Modo Conversazione .......... 3
Banda dati ........................... 5
DCD sense .......................... 5
Casella postale .................... 3
PBBS ................................... 1
TNC ..................................... 3
PACSAT ................................... 7
51
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising