User`s manual | Manuale refrigeratori serie RO, RO…/FC, RO…/LN e RE RO, RO…

Manuale refrigeratori serie RO, RO…/FC,
RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE chillers
Manual
Manuale da lasciare nel refrigeratore
Keep This Manual With Chiller
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
Indice
1…Disimballo e movimentazione...................3
2…Informazioni generali ..............................5
3…Dati e targa d’identificazione....................5
4…Generalità .............................................6
5…Identificazione della macchina..................7
6…Posizionamento......................................8
7…Installazione..........................................9
8…Avviamento ......................................... 22
9…Taratura dei disp. di controllo................. 26
10…Manutenzione e controlli periodici ......... 29
11…Allegati ............................................. 32
12…Ricerca guasti .................................... 32
13…Politica di Garanzia ............................. 40
14… Standard Applicabili e reg. tecnici ........ 43
15… Avvertenze su sostanze pot. tossiche.... 42
16… Manutenzione straordinaria ................. 47
! ATTENZIONE !
Contents
1…Unpacking and handling.......................... 3
2…General information ............................... 5
3…Technical data and ID plate ..................... 5
4…General ................................................ 6
5…Unit identification................................... 7
6…Location ............................................... 8
7…Installation ........................................... 9
8…Start up.............................................. 22
9…Setting of control devices ...................... 26
10…Maintenance and periodic checks .......... 29
11…Attachments...................................... 32
12…Troubleshooting ................................. 36
13…Warranty policy ................................. 40
14…Applicable standards and regulations .... 43
15…Warning about pot. toxic substances ..... 42
16… Manutenzione straordinaria................. 47
!WARNING!
Leggete attentamente questo manuale
prima di installare, provare o avviare questo refrigeratore.
Read this manual thoroughly before you
attempt to install or test the chiller.
Congratulazioni per la vostra eccellente scelta e per l’efficace investimento nel condizionamento!
Il vostro nuovo refrigeratore rappresenta sia
l’ultima frontiera dello sviluppo tecnologico, sia
il traguardo di molti anni d’esperienza in sistemi di refrigerazione dell’acqua.
Il vostro nuovo refrigeratore è tra i più efficienti e affidabili prodotti attualmente disponibili
sul mercato. Per migliorare il suo rendimento,
vi chiediamo solo alcuni minuti per leggere
questo manuale. Imparate a gestirlo e a compiere la piccola manutenzione richiesta per
mantenerlo sempre al massimo dell’efficienza.
Con una minima attenzione, il vostro nuovo
refrigeratore vi fornirà il massimo delle prestazioni, ora e per molti anni a venire.
Congratulations on your excellent choice and
sound investment in cooling!
Your new air conditioning unit represents both
the latest in engineering development and the
culmination of many years of experience from
one of the most reputable manufacturers of
water cooling systems.
Your new unit is among the most energyefficient and reliable products available today.
To assure its dependability, spend just a few
minutes with this booklet now. Learn about the
operation of your chiller, and the small amount
of maintenance it takes to keep it operating at
its peak efficiency.
With minimal care, your new chiller will provide you and your company with cool comfort
now and for years to come.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
2/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
1…Disimballo e movimentazione
1…Unpacking and Handling
Prima e durante il disimballo del vostro nuovo
refrigeratore, dovete condurre un’attenta ispezione
visiva
per
determinare
se
l’equipaggiamento ha subito qualche danneggiamento durante il trasporto. Attenzione particolare va prestata ad ammaccature, graffi, ai
segni visibili di perdita d'olio, ecc. Tutti i danni
devono essere segnalati al trasportatore e non
a Montair. Prima di buttare il materiale
d’imballaggio, assicurarsi che non contenga
nessun componente.
Before and while you are unpacking the Chiller,
you have to conduct a visual inspection to determine whether the equipment has suffered
any damage during transport. Please pay close
attention to loose parts, dents, scratches, visible signs of oil loss, etc.
Any damage must be reported without fail to
the transport carrier and not to Montair.
Before disposing of the packing material, make
sure that it does not contain any loose components.
Per proteggerla da danni, l'apparecchiatura può essere trasportata e stivata soltanto in posizione verticale. Non osservare
quest’obbligo renderà le disposizioni della
garanzia nulle e senza effetto.
In order to protect it against damage, the
equipment may only be transported and
stored in its normal upright position. Failure to observe instructions will render the
provisions of this warranty null and void.
Durante lo scarico ed il posizionamento
dell’unità,
va
posta
la
massima
cura
nell’evitare manovre brusche o violente. I trasporti interni dovranno essere eseguiti con cura e delicatamente, evitando di usare come
punti di forza i componenti della macchina.
When unloading and positioning the unit, it is
highly recommended to avoid any sudden or
violent movement in order to protect the refrigerant circuit, copper tubes or any other unit
component. Do not use the unit components as
lifting supports.
Il gruppo va sollevato imbracandolo come indicato nelle figure sotto riportate: utilizzare corde o cinghie abbastanza lunghe e barre distanziatrici per non danneggiare i fianchi ed il coperchio dell’unità.
The group should be lifted as shown in the
drawing below using cords or slings which are
sufficiently long as well as spacing bars so that
the sides and top of the unit are not damaged.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
3/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
NOTA: per il sollevamento con funi, utilizzare
esclusivamente i golfari posti alla base della
macchina. In alternativa, le unità possono essere sollevate tramite l’ausilio di un carrello elevatore, infilando le forche di sollevamento nel
pallet di appoggio (si veda la figura precedente).
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
NOTE: while lifting with ropes, use only the
provided eye bolts at the unit basement.
Another method of lifting is by using a forklift:
the fork must be inserted in the base pallet
and care must be taken, so that the fork does
not hit the section base or panel (see above
drawing)
4/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
2…Informazioni generali
2…General Information
Soltanto un tecnico qualificato è autorizzato ad
eseguire tutto il lavoro necessario sull'unità. La
conformità alle norme di sicurezza e ai regolamenti ambientali è d’importanza fondamentale.
Il refrigeratore d’acqua non contiene né residui
di silicone, PCB, PCT, amianto, formaldeide,
cadmio né sostanze deumidificanti. Ogni unità
è controllata per accertarsi che sia a tenuta di
gas. Affermiamo con la presente che, prima di
lasciare la fabbrica, l'unità è stata sottoposta
ad un controllo elettrico di sicurezza. Ciò significa che l’installatore è liberato dall'obbligo di
testare la parte elettrica dell'unità prima
dell’avviamento dell'apparecchiatura per la
prima volta.
A suitable qualified specialist may only carry
out any work necessary on the unit. Compliance with applicable safety and environmental
regulations is imperative.
The Chiller contain neither silicone compounds,
PCB, PCT, asbestos, formaldehyde, cadmium
nor anti-wetting substances.
Every unit is checked to ensure that it is tight.
We hereby declare that, prior to leaving the
factory, the unit was subjected to an electrical
safety check. This means that, the operating
company is released from the obligation to arrange for a test of the electrical part of the unit
before taking the equipment into operation for
the first time.
3…Dati e targa d’identificazione
3…Technical Data and ID Plate
Quando state eseguendo l'installazione ed il
lavoro di manutenzione, osservate i dati stampati sulla targa d’identificazione situata sul
quadro elettrico del refrigeratore d’acqua.
I particolari tecnici aggiuntivi dell'unità sono
evidenziati negli schemi elettrici e meccanici.
When carrying out installation and maintenance work, observe the data printed on the
ID plate located on the electrical box of the
Chiller.
More technical details applicable to the unit are
highlighted on wiring diagrams and technical
drawings.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
5/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
4…Generalità
4…General
Le macchine della serie RO- e RE- sono gruppi
frigoriferi destinati all’utilizzo in impianti di
condizionamento o refrigerazione industriale.
Sono disponibile in varie grandezze con potenzialità variabili secondo catalogo, nelle seguenti versioni:
•
RO: refrigeratore di liquido con condensazione ad aria.
e le varianti costruttive previste:
1. …/ FC100
refrigeratore di liquido
con potenzialità del free-cooling pari a
quella del refrigeratore.
2. …/ FC70 refrigeratore di liquido con potenzialità del free-cooling pari al 70%
di quella del refrigeratore.
3. … / LN versione silenziata.
The RO and RE series units are chillers for
conditioning and industrial refrigeration plants.
They are available in various sizes and cooling
capacities shown on our catalogue, in the following basic versions:
e
•
RE: refrigeratore di liquido con condensazione ad aria.
•
RO: air cooled condenser water chillier
and the foreseen constructive variances.
1. …/ FC100 liquid chiller with free cooling
capacity equal than the chiller.
2. …/ FC70 liquid chiller with free cooling capacity equal than approx 70% of the
chiller.
3. … / LN
versione silenziata.
and
•
RE: air cooled condenser water chillier
Riferirsi all’Appendice per il disegno dimensionale, lo schema del circuito frigorifero e lo
schema elettrico.
Refer to annex for dimensional drawing, wiring
diagram and refrigerant piping diagram.
All’atto dell’installazione o quando si deve intervenire sul gruppo refrigeratore, è necessario
attenersi scrupolosamente alle norme riportate
su questo manuale; osservare le indicazioni a
bordo unità e comunque applicare tutte le precauzioni del caso.
Le pressioni presenti nel circuito frigorifero ed i
componenti elettrici presenti possono creare
situazioni rischiose durante gli interventi di installazione e manutenzione. Qualsiasi intervento sull’unità, quindi. deve essere effettuato da
personale qualificato.
Il personale non qualificato può eseguire solo
interventi di manutenzione quali la pulizia,
verniciatura o la sostituzione dei filtri metallici.
Il mancato rispetto delle norme riportate in
questo manuale e qualsiasi modifica nell’unità
non preventivamente autorizzata, provoca
l’immediato decadimento della garanzia.
When installing or servicing the unit, it is necessary to strictly follow the rules as reported in
this manual in accordance with all the instructions shown on the label of the unit and to take
all possible and appropriate precautions.
Pressure in refrigerant circuit and electrical
equipment present in the unit can be hazardous when installing or servicing the unit.
Therefore, only trained people can carry out all
work on the unit.
Untrained people can perform basic maintenance operations such as cleaning or replacing
metallic filters.
Non-observance of the rules as stated in this
manual and any modification to the unit done
without explicit previous authorisation, will
cause the immediate termination of the warranty.
NOTA:
l’eliminazione dei pallet di trasporto e di
eventuali materiali di imballo sono a cura
dell’utilizzatore secondo le norme locali.
NOTE:
Disposing of pallets and packing material
(plastic, wood, etc..) is up to the final user
in compliance to local rules.
ATTENZIONE
Prima di effettuare qualsiasi intervento
sull’unità,
assicurarsi
di
aver
tolto
l’alimentazione elettrica.
ATTENTION:
Before any service operation on the unit,
be sure that the electric supply is disconnected.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
6/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
5…Identificazione della macchina
Il numero di matricola ed i dati per
l’identificazione della macchina sono indicati su
di una targhetta fissata al quadro elettrico.
Viale Italia 28
I - 23807 Garbagnate M.ro (Lecco)
Tel. +39-(0)31-873111
5…Unit identification
The serial number and machine identification
data are stamped on a data plate fixed to the
electrical box front door.
Website: http://www.montair.it
Email: info@montair.it
Fax +39-(0)31-870443
0044
srl
Modello
Model
Refrigerante
Refrigerant
N.F.
S.N.
R
Totale Kg
Total
Anno di costruz.
Year of manufacture
T min/Max
°C
Circuito 2 Kg
Circuit 2
Max pressione ammissibile (PS)
Max allowable pressure (PS)
Circuito 3 Kg
Circuit 3
Quantità per circuito
Quantity per circuit
Circuito 1 Kg
Circuit 1
Tensione di aliment.
Operating voltage
V
Ph
Hz
Tensione ausiliari
Auxiliaries voltage
V
Ph
Hz
Potenza installata
Installed power
kW
bar
28
Circuito 4 Kg
Circuit 4
Amp.
AVVERTENZA
Nelle eventuali richieste di assistenza tecnica o nelle ordinazioni delle parti di ricambio, citare sempre il numero di matricola.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
Peso
Kg
Weight
ATTENTION:
Always report the serial number of the
machine when ordering spare parts or requesting technical assistance.
7/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
6…Posizionamento
6…Location
È opportuno prestare attenzione ai punti seguenti per determinare il sito migliore ove installare l’unità ed i relativi collegamenti:
•
dimensioni e provenienza delle tubazioni
idrauliche,
•
ubicazione dell’alimentazione elettrica,
•
accessibilità per le operazioni di manutenzione o riparazione,
•
solidità del piano di supporto,
•
ventilazione del condensatore raffreddato
ad aria,
•
possibile riverbero delle onde sonore.
Tutti i modelli della serie RO-… e RE-… sono
progettati e costruiti per installazioni esterne
(terrazze, giardini, ecc..) è pertanto da evitare
l’installazione sotto tettoie, vicino a piante (anche se dovessero coprire solo parzialmente
l’unità)
per
evitare
ricircolo
d’aria
e
l’intasamento delle batterie di condensazione.
È buona norma creare una sottobase di supporto di dimensioni adeguate a quelle
dell’unità. Tale soluzione è obbligatoria per installazione su terreni morbidi, cedevoli (terra
battuta, ghiaia, sabbia, ecc..) che non garantiscono la planarità dell’installazione.
Le unità trasmettono al terreno un basso livello
di vibrazioni: è comunque consigliabile interporre tra il telaio di base ed il piano di appoggio un’appropriata piastra antivibrante elastomerica.
Qualora fosse necessario disporre di un isolamento più elevato, è opportuno l’impiego di
supporti antivibranti (contattare il ns. ufficio
tecnico).
È opportuno non effettuare l’installazione di
gruppi in strettoie o ambienti contenuti al fine
di evitare fenomeni di riverbero di rumore.
Consideration must be given to the following
points to determine the most suitable site of
equipment installation:
•
location, arrangement and size of water
piping,
•
location of electric power supply,
•
accessibility of space for maintenance
and/or repair,
•
ability of support floor,
•
ventilation of air cooled condenser,
•
possible vibration of operating noise.
All RO- and RE- series units are designed and
manufactured for outdoor installation (gardens,
terraces etc.): the top of the unit should in no
case be covered, nor should it be located near
trees (even if the unit is only partially covered)
in order to prevent air recirculation or clogging
of condensing coils.
It is advised to make a proper base, with a size
adequate to unit base dimensions. This precaution is necessary when the unit is placed on
unstable ground (gardens, dirt, sand, chippings, gravel or similar etc.).
Vibrations transmitted to the ground are very
low: however, it is advisable to fit a suitable
rubber elastomeric strip between concrete or
steel basement and unit base-frame.
If higher vibration stopping is necessary,
antivibration mountings can be installed
(please contact our Technical Department).
Installation should also be avoided in narrow
places as sound reverberation could be encountered.
Piastra antivibrante elastomerica
Antivibration elastomeric pad
Soletta o travi in ferro
Concrete or steel
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
8/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
la macchina non è dimensionata per sostenere carichi statici o dinamici se non
quelli dovuti al trasporto ed al sollevamento.
Le tubazioni idrauliche non devono gravare sulle connessioni degli scambiatori ma
devono essere adeguatamente sostenute.
The unit is not designed for withstanding
static and dynamic loads except those inherent to transport and lifting loads.
Water piping must be hold-up to prevent
unnecessary loading the connections of
the unit.
7…Installazione
CLEARANCES
7…Installation
SPAZI DI INSTALLAZIONE
Le unità sono progettate e costruite per installazione all’esterno attenendosi alle indicazioni
derivate dallo schema di installazione sotto illustrato. In particolare è necessario garantire i
seguenti spazi di servizio (riferirsi alla figura).
È di importanza fondamentale assicurare un
adeguato volume d’aria sia in aspirazione sia in
mandata della batteria condensante. È molto
importante evitare fenomeni di ricircolo tra aspirazione e mandata, pena il decadimento delle
prestazioni
dell’unità
o
addirittura
l’interruzione del normale funzionamento. A
tale riguardo, è necessario garantire i seguenti
spazi di servizio (riferirsi alla figura nella pagina):
•
lato batteria condensante: min. 2 metri
•
lato quadro elettrico:
min. 2 metri
•
lato vano compressore:
min. 2 metri
•
lato opposto vano compressore: 2 metri
•
lato superiore: eventuali pareti o ostacoli
circostanti non devono sovrastare la macchina per più di 0.3 metri.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
The units are designed and manufactured for
external installation, by following the indications of the drawing at the bottom of the page.
According to the selected solution, it is necessary to follow the recommendations shown below.
Great care must be taken to ensure proper air
volume on both air intake and discharge sides
of the condensing coil. Air recirculation between suction and discharge air must be
avoided; failure to observe this point will result
in poor performance and interruption of service. It is therefore necessary to observe the
following clearances (see drawing):
•
•
•
•
•
condensing coil side: 2 meters min.
electric box side: 2 meters min.
compressor end: 2 meters min.
opposite end: 2 meters min.
top side: obstacles or walls must not overcome the unit for more than 0.3 meters.
9/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
RACCOMANDAZIONI
GENERALI
COLLEGAMENTI IDRAULICI
PER
I
GENERAL RECOMMENDATIONS
PIPING CONNECTIONS
FOR WATER
IMPORTANTE: I refrigeratori con “freecooling“ richiedono l’utilizzo di acqua miscelata con antigelo. La concentrazione è
in funzione delle condizioni ambientali ed
atmosferiche del luogo d’installazione.
Quando ci si appresta a realizzare il circuito idraulico per l’evaporatore, è buona norma attenersi alle seguenti prescrizioni e comunque
attenersi alla normativa nazionale o locale (si
faccia riferimento agli schemi inclusi nel manuale).
IMPORTANT: free cooling chillers need
water mixed with ethylene glycol. Concentration of ethylene glycol depends on environmental conditions of the location
climate.
Unit water pipe work must be installed in accordance with national and local regulations
and codes. Please follow the recommendations
reported below when designing the unit water
piping circuit (please refer to the diagrams included in this manual).
NOTA: Le tubazioni idrauliche non devono
gravare sulle connessioni degli scambiatori ma devono essere adeguatamente sostenute. E’ importante raccordare le tubazioni al refrigeratore tramite giunti flessibili al fine di evitare la trasmissione delle
vibrazioni e compensare le dilatazioni
termiche. (Si consiglia procedere in maniera analoga sul gruppo pompe).
NOTE: Water piping should be connected
to the unit by means of flexible joints, in
order to avoid vibration transmission and
to compensate thermal expansion (the
same procedure should be adopted for
pumps).
Water piping must be hold-up to prevent
unnecessary loading the connections of
the unit.
Inoltre, prevedere l’installazione dei seguenti
componenti:
•
saracinesche d’intercettazione, indicatori di
temperatura e pressione per la normale
manutenzione e controllo del gruppo
•
pozzetti sulle tubazioni d’ingresso ed uscita
per i rilievi di temperatura, qualora non
fossero presenti indicatori di temperatura:
•
filtro metallico (tubazione in ingresso) a
rete con maglia inferiore a 0.5 mm, per
proteggere lo scambiatore da scorie o impurità presenti nelle tubazioni
•
valvole di sfiato, da collocare nelle parti più
elevate del circuito idraulico, per permettere lo spurgo dell’aria
•
vaso di espansione e valvole di carico automatiche per il mantenimento della pressione del sistema e compensare le dilatazioni termiche
•
rubinetto di scarico e ove necessario, serbatoio di drenaggio per permettere lo
svuotamento dell’impianto per operazioni
di manutenzione o pause stagionali
IMPORTANTE:
È vivamente consigliata l’installazione di
un flussostato di sicurezza su un tratto
rettilineo di tubazione ad una distanza
dall’uscita dello scambiatore pari a non
meno di 8-10 volte il diametro della tubazione.
In caso contrario, la garanzia viene a decadere immediatamente.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
The following components should be installed
on the piping:
•
Isolating valves, temperature and pressure
gauges for ordinary maintenance and servicing operations.
•
Thermometer probe pockets for measurements, if temperature indicators are not
present.
•
Metallic filters (inlet piping) with a mesh
lower than 0.5 mm, to protect the heat exchanger from debris.
•
Vent valves to be installed on the upper
parts of the circuit, for air bleeding.
•
Expansion tank with automatic loading
valves to maintain circuit pressurisation
and water thermal expansion compensation.
Unloading valve and, if necessary, drainage tank for circuit emptying during maintenance and seasonal stop.
•
IMPORTANT:
It is highly recommended to install a
safety flow switch at a minimum distance
from the outlet of the heat exchanger not
less than 8-10 times the pipeline diameter.
If the safety flow switch is not installed,
the warranty will terminate immediately.
10/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
Circuito idraulico consigliato per unità RO-..., RE-… e RO-... /-LN
Recommended hydraulic circuit for RO, RE Series unit
Ritorno acqua dalle utenze
Water inlet from user
Mandata acqua alle utenze
Water outlet to user
S
61
60
59
58
SCARICO ACQUA
GRUPPO RIEMP. IMPIANTO
GIUNTO ELASTICO
VALVOLA DI SFIATO
FILTRO ACQUA
57
55
54
53
50
TERMOMETRO
MANOMETRO ACQUA
SERBATOIO
FLUSSOSTATO
RUBINETTO A SFERA
49
48
47
46
VALVOLA DI RITEGNO
VALVOLA DI SICUREZZA
VASO DI ESPANSIONE
ELETTROPOMPA
S
61
60
59
58
WATER DRAIN
CIRCUIT FILLING GROUP
FLEXIBLE COUPLING
VENTING VALVE
WATER FILTER
57
55
54
53
50
THERMOMETER
WATER GAUGE
TANK
FLOW SWITCH
BALL SHUT-OFF VALVE
49
48
47
46
CHECK VALVE
SAFETY VALVE
EXPANSION VESSEL
ELECTRICAL PUMP
NOTA: Se pompa e/o serbatoio sono forniti con il
chiller, contattate Montair per lo schema specifico
del nuovo circuito idraulico consigliato.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
NOTE: If pump and/or tank are installed in the
chiller, please contact Montair for the specific
schematic of the recommended hydraulic circuit.
11/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
COLLEGAMENTO IDRICO ALL’EVAPORATORE
WATER CONNECTIONS TO THE EVAPORATOR
È
di
fondamentale
importanza
che
l’ingresso dell’acqua avvenga in corrispondenza della connessione contrassegnata con la targhetta "ENTRATA ACQUA".
The water inlet must be in correspondence with the connection indicated with
the label "WATER INLET".
In caso contrario, si correrebbe il rischio di sovraccarichi all’evaporatore, in quanto il termostato di funzionamento è tarato sulle condizioni
dell’acqua in ingresso.
Otherwise evaporator overloads may occur,
since the operating thermostat controls the
water parameters at the evaporator inlet.
Il circuito idraulico deve essere realizzato
in maniera tale da garantire la costante
portata d’acqua all’evaporatore in ogni
condizione di funzionamento. In caso contrario, si corre il rischio di ritorni di refrigerante liquido in ingresso al compressore, con pericolo di rottura dello stesso.
The hydraulic circuit must guarantee a
constant water flow to the evaporator in
any operating condition. If this should not
happen, the liquid refrigerant could return
to the compressor causing it to breakdown.
L’azione dei compressori è sovente intermittente, in quanto la richiesta frigorifera dell’utenza
generalmente non coincide con quella erogata
dal compressore. Negli impianti a basso volume d’acqua, dove l’effetto di inerzia termica
della stessa è meno sensibile, è opportuno verificare che il contenuto dell’impianto soddisfi
la seguente relazione:
Compressors start and stop often, since the
users cooling demand does not generally correspond to the compressor capacity. In hydraulic circuits with low water volume, where
inertia thermal action is less sensible, it is
advisable to verify if the water volume fulfils
the following ratio:
V = P/(n x 46.5) <- -> P/ (n x 34.9)
dove:
V = volume d’acqua (litri)
P = potenza resa dall’unità (Watt)
n = numero di gradini di parzializzazione
V = P/(n x 46.5) <- -> P/ (n x 34.9)
where:
V = water volume (litres)
P = unit cooling capacity (Watt)
n = number of capacity control steps
Nel caso in cui il volume d’acqua non fosse
raggiunto, occorrerà prevedere un serbatoio di
accumulo tale che sommato alla capacità
dell’impianto, raggiunga il valore fornito dalla
relazione riportata. Tale serbatoio va isolato
accuratamente così come tutte le tubazioni
dell’acqua refrigerata, al fine di evitare fenomeni di condensazione, ed andrà installato sul
ritorno dell’impianto.
If the water volume does not reach the value
given by the formula, it is advisable to fit the
circuit with a water tank in order to obtain the
required water volume (tank + circuit). This
water tank shall be carefully insulated, likewise
the refrigerated water pipes, in order to prevent condensation on the tube surface, and it
will be installed on the plant return.
Per le grandezze ove sono impiegati
scambiatori a piastre, è fortemente raccomandata l’installazione di un filtro metallico a rete, sulla tubazione di ingresso
dell’acqua. Tale procedura è comunque
consigliata anche per le rimanenti unità
della serie.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
For units where plate heat exchangers are
used, it is highly recommended to install a
metallic mesh filter on the water inlet piping. This procedure is also advised for all
the other units in the series.
12/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
PRINCIPIO
DI
FUNZIONAMENTO
REFRIGERATORE IN FREE-COOLING
DEL
Il refrigeratore d’acqua “free-cooling” utilizza,
nella stagione fredda, la bassa temperatura
dell’aria atmosferica per raffreddare l’acqua
dell’impianto.
La
capacità
di
utilizzo
dell’energia fredda contenuta nell’aria è quindi
funzione della temperatura di quest’ultima.
Dal momento che l’acqua dell’impianto percorre una batteria di scambio in intimo contatto
con l’aria atmosferica, è indispensabile usare acqua glicolata per evitare il congelamento e le conseguenti rotture, specie durante i periodi di fermata del servizio.
Durante l’esercizio estivo, l’acqua refrigerata
dell’utenza è commutata dalla valvola a 3 vie
per passare nel solo evaporatore dove viene
raffreddata.
Al diminuire della temperatura esterna, la regolazione automatica agisce sulla valvola a 3
vie per commutare il passaggio di quest’acqua,
dapprima nella batteria di “free-cooling” (acqua/aria
atmosferica)
e
quindi
nell’evaporatore. In tal modo si ha un preraffreddamento dell’acqua d’impianto e poi il
raffreddamento mediante il/i compressore/i frigorifero/i, il/i quale/i verrà (o verranno) pertanto chiamato/i in esercizio solo qualora la
temperatura atmosferica non fosse sufficientemente bassa da produrre da sola acqua refrigerata alla temperatura voluta.
Nelle macchine RO-... / FC, pertanto, il/i compressore/i frigorifero/i, durante la stagione
fredda, avrà (o avranno) funzione di ausiliario/i, essendo chiamato/i all’esercizio solo nei
periodi nei quali la temperatura atmosferica
abbia caratteristiche medie stagionali.
Durante il funzionamento a “free-cooling”, i
ventilatori di condensazione vengono fatti ruotare alla massima velocità al fine di ottenere la
maggior capacità di scambio della batteria di
“free-cooling”, passando però a velocità controllata dalla pressione di condensazione
all’avviamento del compressore.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
FREE-COOLING
PRINCIPLE
CHILLER
OPERATING
During the winter season, a “free-cooling” water refrigerator uses the low temperature of
the surrounding atmosphere to cool the water
in the plant. This temperature thus determines
the use of the cold energy capacity.
Whenever the water in the installation goes
through a coil which is in direct contact in the
outside air, a water-glycol mixture must be
used to prevent the liquid in the coil from
freezing and consequent bursting, especially
during periods of non-operation.
During summer operation, the use of refrigerated water is controlled by 3-way valve to go
only into the evaporator where it is cooled.
As the outside temperature decreases, the 3way valve automatically alters the passage of
this water, first of all in the “free-cooling” coil
(water / atmospheric air) and then in the
evaporator. In this way, the equipment water
is pre-cooled and subsequently cooled further
by means of the refrigerator compressor(s)
which will then be put into operation only if the
atmospheric temperature is not sufficiently low
to produce refrigerated water at the desired
temperature by itself/themselves.
In the RO-... / FC machines therefore, during
the winter season, the refrigerator compressor(s) will act as auxiliary units, as they will
only be called into operation during those periods when the temperature is less cold then
usual.
During the “free-cooling” operation, the condesation fans operate at top speed in order to obtain the highest heat exchange of the “freecooling” coil, going, however, at a speed controlled by the condensation pressure to the
start up of the compressor.
13/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
La regolazione automatica è completata da un
termostato o da un sensore di temperatura limite che arresta il funzionamento dei ventilatori qualora, in corrispondenza di temperature
atmosferiche molto basse, si avesse un raffreddamento eccessivo dell’acqua refrigerata
con temperatura tendente a valori troppo bassi.
La valvola a 3 vie del tipo a due posizioni, in
alcune versioni, è sostituita da una valvola opzionale del tipo modulante, al fine di ottenere
un sistema di regolazione “proporzionale”.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
The automatic regulation is complete by a
thermostat or by a temperature limit sensor
which stops the operation of the fans should
the refrigerated water get too cold during very
cold weather.
Some versions of the 3-way 2-position valve
are substituted by an optional modulating type
valve in order to obtain a “proportional” regulating system.
14/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
COLLEGAMENTO
IDRAULICO
AL
DESURRISCALDATORE
O
AL
CONDENSATORE DI RECUPERO (opzionale).
IMPORTANTE: sulle unità equipaggiate
con desurriscaldatore o condensatore di
recupero è obbligatoria l’installazione di
una valvola modulante a due o tre vie con
sensore di pressione sul gas del condensatore.
In tale modo si permetterà l’ingresso nel recuperatore
di
portate
sempre
maggiori
all’aumentare della temperatura dell’acqua,
permettendo al sistema di operare con parametri di funzionamento ottimali (si veda la figura nella pagina).
Inoltre è necessario mantenere una certa dissipazione d’energia calda nei periodi in cui il
caldo recuperato non sia utilizzato dal sistema
utente.
Per questa ragione, i recuperatori non sono
isolati termicamente, così come è opportuno
non isolare le tubazioni per almeno 2 metri di
distanza dal recuperatore stesso.
Se non c’è utilizzo di acqua calda dal sistema
utente, è indispensabile arrestare altresì la
pompa di circolazione dell’acqua calda e tener
conto che, nelle vicinanze del recuperatore, la
temperatura può raggiungere i 95°C o più.
HYDRAULIC
CONNECTION
DESUPERHEATER
OR
HEAT
CONDENSER (optional)
TO
THE
RECOVERY
IMPORTANT: For units fitted with a desuperheater or a heat recovery condenser, it
is compulsory to install a modulating two
or three-way valve with pressure sensor
on condenser gas.
This way, the inlet of greater flows of water to
the heat recovery condenser is allowed when
the water temperature increases. This device
keeps the system under optimal operating parameters (see the drawing below).
Furthermore, it is necessary to keep warm water rejection in the periods where the recovered heat is not be used by the user system.
For this reason, heat recovery condensers are
not insulated nor are the pipes for at least 2
meters away from the condensers.
If warm water is not used by the user system,
it is absolutely necessary to stop the warm water-circulation pump and to consider that the
temperature can reach 95°C or more, near the
heat recovery condenser.
Gas
Uscita acqua di recupero
Recovery water outlet
Ingresso acqua di recupero
Recovery water inlet
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
15/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
SCARICO CONDENSA (opzionale)
CONDENSATION DRAINING (optional)
Le unità in pompa di calore e GTP possono, su
richiesta, essere provviste di bacinella raccolta
condensa collocata alla base della batteria alettata. Tale vaschetta ha il compito di raccogliere
la condensa che si forma durante il normale
funzionamento in pompa di calore e durante i
cicli di sbrinamento. Per le unità installate
all’interno si dovrà prevedere una tubazione di
scarico, munita di sifone, garantendo una pendenza di almeno il 3%, al fine di evitare stazionamenti della condensa. Lo scarico può essere libero e, ove possibile, è opportuno creare
una trincea in ghiaia (si veda la figura sottostante).
Upon request, heat pump version units can be
provided with a condensation drain pan located
under the finned coil. This pan is for collecting
the condensation, which is produced during the
defrosting cycles. For indoor installation units a
drain piping fitted with siphon must be foreseen, with gradient of at least 3%, in order to
avoid drain stagnation. The draining line may
be free and where possible, a pebble gravel
trench is recommended (see the sketch below)
60 mm.
LIMITI DI FUNZIONAMENTO
PORTATA ACQUA EVAPORATORE
La portata d’acqua indicata sul catalogo si riferisce ad un salto termico tra ingresso ed uscita
di 5°C, in relazione alla potenza frigorifera fornita.
La portata massima ammessa è quella che presenta un salto termico di 3°C: valori di portata
superiori potrebbero causare temperature di
acqua refrigerata non sufficientemente fredda,
tale da non consentire, per esempio, la corretta deumidificazione dell’aria nei sistemi di condizionamento. Inoltre, si avrebbero col tempo
problemi di erosione interna dei tubi.
La portata minima ammessa è quella che presenta un salto termico di 6.3°C: valori di portata inferiori potrebbero causare temperature
di evaporazione troppo basse, con intervento
delle sicurezze ed arresto del gruppo, e addirittura danni all’evaporatore.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
OPERATING LIMITS
EVAPORATOR WATER FLOW
The nominal water flow given on our catalogues refers to a thermal difference of 5°C between inlet and outlet, at the nominal cooling
capacity.
The maximum water flow allowed is that which
causes has a thermal delta of 3°C across
evaporator: higher flows may cause an insufficient chilled water temperature to permit, for
example, correct air dehumidification in air
conditioning systems. Besides, as time passes,
piping can be eroded by excessive water flows.
The minimum water flow allowed causes a
thermal delta of 6.3°C: lower flows may cause
too low an evaporating level thus bringing in
the safety devices, stopping the unit and even
damaging the evaporator.
16/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
TEMP. DELL’ACQUA REFRIGERATA
CHILLED WATER TEMPERATURES
Per refrigeratori con acqua 12/7°C, la temperatura minima di uscita dall’evaporatore è di 4°C.
Per temperature inferiori riferirsi all’apposito
capitolo.
La
temperatura
massima
in
ingresso
all’evaporatore è di 15°C: per temperature superiori, occorre adottare opportune soluzioni
impiantistiche (circuiti sdoppiati, valvole a tre
vie, by-pass, serbatoi di accumulo).
For chillers with chilled water at 12/7°C, the
minimum temperature allowed at the evaporator outlet is 4°C: for lower temperatures,
please refer to inherent paragraph. The maximum temperature allowed at the evaporator
inlet is 15°C. For higher temperatures, it is
necessary to apply the proper solutions (split
circuits, 3-way valves, by-pass, water tanks).
WARM WATER TEMP. (GTP and HP only)
TEMP. DELL’ACQUA CALDA (solo GTP e PC)
La temperatura minima dell’acqua in ingresso
al condensatore non deve scendere al di sotto
dei 30°C: valori inferiori potrebbero causare
anomalie di funzionamento del compressore
con pericolo di rottura dello stesso.
La temperatura massima dell’acqua in uscita
dal condensatore non deve superare i 48°C. In
caso contrario, l’intervento delle sicurezze arresta il gruppo.
NOTA: nell’impossibilità di garantire i limiti di temperatura è necessario richiedere il
controllo opzionale della temperatura
dell’acqua calda o contattare l’ufficio Tecnico Montair.
FUNZIONAMENTO
TEMPERATURA
CON
ACQUA
A
BASSA
Nel ciclo di raffreddamento, qualora si debba
operare con temperature dell’acqua refrigerata
piuttosto basse (minori di 4°C all’uscita
dell’evaporatore), è necessario utilizzare una
miscela di acqua e glicole etilenico. In questo
caso, si deve variare la taratura del microprocessore:
•
il setpoint del controllo va tarato a 5°C sopra la temperatura della miscela che si desidera all’uscita dell’evaporatore
•
il setpoint antigelo va tarato ad almeno 35°C al di sopra del punto di congelamento
della miscela.
Queste tarature sono normalmente effettuate
in fabbrica.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
The minimum water temperature to the condenser inlet shall not be less than 30°C: lower
values may cause an abnormal operation of
the compressors, with dangers of break down.
The maximum water temperature to the condenser outlet shall not exceed 48°C. Otherwise, the intervention of safety devices will
stop the unit.
NOTE: when there is no warm water temperature control, it is necessary to install
it; ask to Montair for the water temperature control accessory or information to
make it.
OPERATION AT LOW WATER TEMPERATURE
If too low chilled water temperature is needed
during the cooling cycle, (lower than 4°C at the
evaporator outlet), it is necessary to operate
with a water and ethylene glycol brine.
In this case, the setting of microprocessor
must be changed:
•
the set point must be set at 5°C higher
than the mixture temperature you need at
the evaporator outlet
•
the antifreeze setpoint must be set at least
3-5°C higher than the freezing point of the
mixture.
These values are normally set in the factory.
17/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
La percentuale di glicole in peso viene determinata
in
funzione
della
temperatura
dell’acqua refrigerata (si veda la Tabella).
E’ indispensabile utilizzare glicole etilenico di buona qualità per circuiti idraulici in
ferro, e non di tipo automobilistico per
monoblocchi in alluminio.
The glycol percentage must be chosen in relation to the desired chilled water temperature
(see Table).
It is indispensable to use good quality
Ethylene Glycol for iron hydraulic circuits,
and not automotive type for aluminium
engine blocks.
Percentuale in peso
Punto di congelamento
Percentage in weight
Freezing point
10%
-3,7°C
20%
-8,7°C
30%
-15,3°C
40%
-23,5°C
50%
-35,6°C
TEMPERATURA ARIA ESTERNA
AMBIENT AIR TEMPERATURE
Le unità sono progettate e costruite per funzionare con temperature di aria esterna comprese tra 15 e 35°C, nel ciclo estivo. Contattare il ns. Ufficio Tecnico qualora si debba operare con temperature differenti.
Non esistono limitazioni particolari sulla temperatura dell’aria esterna durante il ciclo invernale (pompa di calore), anche se è bene precisare che le prestazioni delle unità diminuiscono
sensibilmente ed imprevedibilmente con temperature basse (al di sotto di 0°C).
The units are designed and manufactured to
operate at ambient air temperatures of between 15 and 35°C, in the summer cycle.
Please contact our Technical Department in
case operation at different temperatures is
needed.
There are no particular limits as to ambient air
temperatures during winter operation (heat
pump cycle), but unit performances decrease
considerably and suddenly at very low temperatures (below 0°C).
CONTROLLO VELOCITA’ VENTILATORI (opzionale)
FAN SPEED CONTROL (optional)
Qualora si debba operare con temperatura
dell’aria esterna al di sotto di 15°C, si rende
necessario l’impiego di un dispositivo per regolare la velocità di rotazione dei ventilatori. In
tale maniera, il funzionamento con temperature esterne piuttosto basse è possibile, riducendo la portata dell’aria al condensatore e permettendo all’unità di operare con parametri di
funzionamento accettabili.
Questo dispositivo può venire impiegato anche
per ridurre l’emissione sonora dell’unità, quando la temperatura dell’aria esterna tende a diminuire (ad es. nei periodi notturni).
Tale controllo è situato generalmente sullo
schienale del quadro elettrico e viene tarato e
collaudato in fabbrica. Per tale motivo non devono mai essere modificate le tarature. Ove
questa operazione si rendesse necessaria, il
personale qualificato può far riferimento al foglio istruzioni allegato al chiller.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
If the unit operates at an ambient air temperature of less than 15°C, a fan speed control has
to be installed. This regulates the fan rotation
speed. In this way, operation at very low ambient temperatures is possible, by reducing the
condenser airflow, and the unit is able to work
at acceptable operating conditions.
This device can be also used for reducing
sound emission of the unit when the ambient
air temperature decreases (i.e. during the
night).
Fan speed control is generally located on the
rear side of electric board and it is factory
tested: Setting values must never be modified.
Should such modification be necessary, trained
people must refer to the instruction sheet enclosed with the chiller.
18/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
COLLEGAMENTI ELETTRICI
ELECTRICAL CONNECTIONS
GENERALITÀ
GENERAL
Prima di eseguire qualsiasi operazione su
parti elettriche, assicurarsi che non vi sia
tensione.
Verificare che la tensione di alimentazione corrisponda ai dati nominali dell’unità (tensione,
numero di fasi, frequenza) riportati sulla targhetta a bordo macchina.
L’allacciamento di potenza avviene tramite cavo tripolare + neutro e terra. Per l’ingresso dei
cavi, utilizzare i passacavi a membrana posti
sul montante della macchina stessa e sul quadro.
La sezione del cavo deve essere adeguata alla
massima corrente assorbita, per non surriscaldare il cavo stesso, e alla sua lunghezza per
non creare eccessiva caduta di tensione.
La tensione di alimentazione non deve subire
variazioni superiori a ± 5% e lo squilibrio tra le
fasi deve essere sempre inferiore al 2%.
Se ciò non dovesse verificarsi, prendere contatto con il nostro ufficio tecnico per la scelta di
opportune protezioni.
Il funzionamento deve avvenire entro i
valori sopra citati: in caso contrario, la garanzia viene a decadere immediatamente.
I collegamenti elettrici devono essere realizzati
in accordo con le informazioni riportate sullo
schema elettrico allegato all’unità.
Il collegamento a terra è obbligatorio per legge. L’installatore deve provvedere al collegamento del cavo di terra con la barra di terra
situata nel quadro elettrico (vedere la figura a
pagina seguente) e contrassegnata con il simbolo a lato.
Before working on the electric section, be
sure that the electric supply is disconnected.
It must be verified that electric supply corresponds to the unit electric nominal data (voltage, phases, frequency) given on the label in
the front panel of the unit.
Power connections must be made up of a
three-wire cable plus neutral plus ground. For
cable connections, use the fairlead located on
the unit upright and on the electric board.
Cable size must be suitable for the maximum
absorbed current to avoid cable overheating.
Furthermore, cable size must be suitable for its
length to reduce a drop in voltage.
The power supply fluctuations must not vary
more than ±5% of the nominal value, whilst
the voltage unbalance between one phase and
another must not exceed 2%. If those tolerances are not respected, please contact our
Technical Department to provide for proper
protection.
Electric supply must be within the limits
mentioned above, otherwise, the warranty
terms will terminate immediately.
Electric connections must be carried out in accordance with the instructions given on the
wiring diagram enclosed with the unit.
Ground connection is compulsory by law. The
installer must connect the earth cable to the
ground bar located in the electric board and
marked with the symbol aside.
L’alimentazione del circuito di controllo è derivata dalla linea di potenza tramite un trasformatore situato nel quadro elettrico. Il circuito
di controllo è protetto da un interruttore automatico.
COLLEGAMENTI ELETTRICI DEL FLUSSOSTATO
Il refrigeratore deve funzionare solo in presenza di flusso d’acqua refrigerata: a tale scopo i
contatti normalmente chiusi del flussostato dovranno essere collegati in serie ai contatti sulla
morsettiera indicati sullo schema con la dicitura FLUSSOSTATO.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
The circuit supply control comes from the
power line through a transformer located inside
the electric board. An automatic switch protects the control circuit.
FLOW SWITCH ELECTRIC CONNECTIONS
The chiller must operate only when there is
water flow: for this reason, the flow switch
contacts which are normally closed, must be
connected to the contacts on terminal box, described on the wiring diagram as FLOW
SWITCH.
19/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
COLLEGAMENTI ELETTRICI DELLA POMPA DI
CIRCOLAZIONE
CIRCULATING PUMP ELECTRIC CONNECTION
La pompa di circolazione che serve il refrigeratore deve sempre essere collegata al controllo
dell’unità, in maniera da impedirne il funzionamento in caso di guasto.
I contatti normalmente aperti del teleruttore
vanno collegati in serie ai terminali indicati sullo schema con la dicitura POMPA.
The circulating pump servicing the chiller must
be always connected to the unit microprocessor in order to stop the unit when the pump
has a failure.
The remote switch contacts that are normally
open must be connected in series to terminals
described on the wiring diagram as PUMP.
CONSENSI ESTERNI
REMOTE ON/OFF
Qualora si desideri un ON/OFF remoto
dell’unità, è necessario collegare il consenso
esterno ai contatti predisposti, indicati sullo
schema con la dicitura ON/OFF REMOTO.
If a remote ON/OFF is needed, the external interlock must be connected to terminals, described on the wiring diagram as REMOTE
ON/OFF.
NOTA:
Quando si effettuano i collegamenti descritti ai tre paragrafi precedenti bisogna
attenersi scrupolosamente a quanto riportato nello schema elettrico della macchina.
NOTE:
For electric connections described in the
three above paragraphs, it is necessary to
strictly follow the instructions reported on
the wiring diagram.
ATTENZIONE: l’ON/OFF remoto è da considerarsi un contatto per porre l’unità fuori servizio stagionale o a scopo di manutenzione.
E’ vietato comandare l’accensione e lo
spegnimento del gruppo sfruttando questo contatto al solo scopo di limitare la
produzione di acqua fredda.
La pompa di circolazione può essere spenta solo per fermata stagionale o per manutenzione straordinaria.
E’ vietato spegnere la pompa durante le
pause di funzionamento del refrigeratore,
e in ogni altra evenienza non prevista dal
presente manuale.
ATTENTION: REMOTE ON/OFF is to be
considered a contact to put the chiller out
of service for seasonal or maintenance
stop.
It is forbidden to switch the chiller on and
off during operation by using this contact,
at the only reason of limiting the cooling
capacity.
Circulation pump can only be shut off for
seasonal or extraordinary maintenance.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
It is forbidden to switch the pump off during chiller pauses, and in any other condition not explicitly foreseen by this manual.
20/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
VALVOLE DI SICUREZZA
SAFETY VALVES
Le macchine sono dotate di valvole di sicurezza
per evitare, in caso di incendio o malfunzionamento, la sovra pressione del circuito frigorifero e la sua rottura.
Le valvole di sicurezza devono poter scaricare
in modo da non provocare danni alle persone.
Il dimensionamento e l’installazione della tubazione
di
convogliamento
è
a
cura
dell’utilizzatore.
In generale, la perdita di carico della tubazione
non deve superare i 2 bar.
The unit is equipped with safety relief valves
assuring the refrigerant discharge when fire or
overpressure occurs. This will prevent damage
or break of refrigerant circuits.
Safety valve must relief the gas without injuring people around. The final user must take
care of selecting and installing of discharge relief piping.
The max piping pressure drop allowed is 2
bars.
ATTENZIONE:
Le valvole di sicurezza possono essere intercettate da rubinetti di servizio per la
manutenzione. Verificare che siano sempre
in
posizione
aperta
prima
dell’avviamento del gruppo frigo.
ATTENTION:
For maintenance reasons the safety
valves can be intercepted by service
valves; if so, check the service valves are
to open position.
NOTA:
L’utilizzatore deve provvedere alla messa
in sicurezza del luogo di installazione come richiesto dalla norma EN 378.
NOTE:
The final user must take care of essential
Safety Requirements of the technical
space according to European Norm EN –
378
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
21/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
8…Avviamento
8…Start up
CONTROLLI PRELIMINARI
PRELIMINARY CHECKS
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Verificare che l’allacciamento elettrico sia
stato eseguito in maniera corretta e che
tutti i morsetti siano serrati strettamente
Verificare che la tensione sui morsetti RST
sia di 400 V ± 5% controllabile con un
tester: se la tensione fosse soggetta a variazioni frequenti, prendere contatto con il
nostro ufficio tecnico per la scelta di opportune protezioni.
Prima di aprire i rubinetti del compressore,
verificare la pressione dei manometri di alta e bassa: il valore letto deve essere
maggiore di 0 bar, in caso contrario cercare e riparare il punto di perdita del freon.
Dopo aver aperto i rubinetti del compressore, controllare che non vi siano perdite di
fluido refrigerante, eventualmente tramite
l’ausilio di cercafughe.
Verificare la corretta alimentazione delle
resistenze del carter. L’inserimento delle
resistenze deve essere fatto almeno 8 ore
prima dell’avviamento, ed avviene automaticamente alla chiusura del sezionatore generale. Per controllare il corretto funzionamento delle resistenze, verificare che la
parte inferiore dei compressori sia calda ed
in ogni caso sia ad una temperatura di 1015°C superiore a quella ambiente.
Verificare che i collegamenti idraulici siano
stati eseguiti in maniera corretta, rispettando le indicazioni sulle targhette a bordo
macchina.
Verificare che l’impianto idraulico sia stato
sfiatato eliminando ogni eventuale residuo
di aria, caricandolo gradualmente e aprendo i dispositivi di sfiato sulla parte superiore, che l’installatore avrà avuto cura di
predisporre, assieme ad un vaso di espansione di adeguata.
Verificare che i rubinetti di aspirazione e
mandata del compressore ed il rubinetto di
intercettazione del liquido posto tra l’uscita
del condensatore ed il filtro deidratore siano aperti.
Verificare che il microprocessore sia impostato sui valori nominali di progetto.
ATTENZIONE: tutti i rubinetti sono chiusi.
Prima di effettuare qualsiasi altra manovra, accertarsi di averli aperti.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
•
Check that all power connections have
been correctly carried out and that all terminals are properly tightened.
Voltage on RST clamps must be 400 ± 5%
(check with a tester): if the voltage is subject to frequent spikes, please contact our
Technical Department.
•
Before opening the service valves, have a
look at high and low pressure gauges:
reading must be more than 0 bar. If so,
check that there are no refrigerant leaks by
using a leak finder.
•
After having opened the service valve,
check for refrigerant leakages once again
by using a leak finder.
•
Check that the electric heaters have the
correct power supply. Electric heaters must
be switched on at least 8 hours before
start-up but this occurs automatically when
the main switch is closed. To check the
correct operation of the electric heaters,
the lower side of the compressors should
feel warm and, in any case, the temperature should be 10-15°C higher than the
ambient.
•
Check that all hydraulic connections are
installed correctly and all indications on
unit labels are observed.
•
The hydraulic plant must be purged, in order to eliminate any air that might have
remained in the unit, by means of vent
valves, previously installed, together with
an expansion tank of a suitable capacity.
Check that compressor suction and discharge valves are open; check that the liquid shut-off valve between condenser and
filter is open.
•
•
Check the microprocessor is set to nominal
design values.
ATTENTION: all valves are closed. Before
proceeding with any other action, be sure
that the valves have been opened.
22/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
MESSA IN FUNZIONE
PUTTING INTO OPERATION
Per l’avvio della macchina, chiudere il sezionatore generale e premere il tasto "ON" sul microprocessore; in tale situazione, qualora ci sia
il consenso del microprocessore, del flussostato
e
delle
pompe
di
circolazione
acqua
all’evaporatore, la partenza sarà quasi immediata.
To start-up the unit, after having closed the
main switch, push the "ON" key on the microprocessor. In this situation the chiller will start
in accordance with the signals coming from
flow switches, evaporator water pumps and
micro-processor control, and there will be an
immediate start-up.
ATTENZIONE: non toccare i tubi non coibentati. Essi possono raggiungere temperature fino ad 80°C durante il funzionamento
ATTENTION: never touch the refrigerant
piping without insulation, its temperature
can reach 80°C during operation.
NOTA: Si raccomanda di non togliere tensione all’unità durante i periodi di arresto,
ma solo nel caso di pause prolungate (ad
es. fermate stagionali). Per lo spegnimento temporaneo dell’unità, seguire attentamente le indicazioni riportate al paragrafo “ARRESTO DEL GRUPPO”.
NOTE: for temporary stops (night time,
weekends, etc.), never cut off the power
supply.
The power supply must be disconnected
for servicing and seasonal stops only, by
following the instruction reported in paragraph “UNIT SHUT OFF”
VERIFICHE DURANTE IL FUNZIONAMENTO
CHECKS DURING UNIT OPERATION
•
•
•
•
•
Verificare il senso di rotazione dei ventilatori: se esso non fosse rispondente a quello
di progetto, togliere tensione ed invertire
due fasi del cavo tripolare in ingresso: non
modificare mai i collegamenti elettrici interni pena il decadimento della garanzia.
Verificare che la temperatura dell’acqua in
ingresso all’evaporatore corrisponda al valore di set del microprocessore.
Per le unità dotate di gruppo pompe e serbatoio di accumulo, nel caso la pompa dovesse essere rumorosa, agire sul rubinetto
di mandata sino a che non si sia ripristinato il funzionamento normale. Ciò può accadere
quando
la
perdita
di
carico
dell’impianto si discosta sensibilmente dalla
prevalenza della pompa.
Se la perdita di carico dell’impianto è minore di quella stabilita in sede d’ordine, potrebbe accadere un guasto alle pompe di
cui MONTAIR non sarà responsabile.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
•
•
•
Check the fan rotation. If the rotation is
not correct, disconnect the main switch
and change over two phases of the incoming triple main supply to reverse motor rotation: do not alter the internal wiring of
the unit otherwise the warranty will terminate immediately.
Check that the inlet evaporator water temperature corresponds to the set point of
microprocessor.
For units provided with pump package and
water tank, if the driven pump is noisy,
close the discharge shut-off valve slowly
until normal working conditions are restored. This trouble may occur when the
plant pressure drop is quite different from
available pressure of the pump.
If the plant pressure drop is lower than
that stated, when the order was placed,
pump failure may occur and MONTAIR
cannot be held responsible for this.
23/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
VERIFICA DELLA CARICA DI REFRIGERANTE
REFRIGERANT CHARGE CHECK
•
•
•
•
•
•
Verificare dopo qualche ora di funzionamento che la spia del liquido abbia la corona verde: una colorazione gialla indica presenza di umidità nel circuito. In questo caso, si rende necessaria la disidratazione del
circuito da parte di personale qualificato.
Verificare che non appaiano bollicine alla
spia del liquido. Il passaggio continuo di
bollicine può indicare scarsità di refrigerante e la necessità di reintegro. È comunque
ammessa la presenza di qualche bolla.
Dopo qualche minuto dall’avviamento dei
compressori, in ciclo estivo di raffreddamento, verificare che la temperatura di
condensazione misurata al manometro sia
di circa 15°K superiore alla temperatura
dell’aria in ingresso al condensatore. Verificare, inoltre, che la temperatura di evaporazione misurata al manometro sia di circa
5-7°K inferiore alla temperatura di uscita
dell’acqua dall’evaporatore.
Verificare che il surriscaldamento del fluido
frigorifero sia compreso tra 5 e 7°K: per
far ciò, rilevare la temperatura indicata da
un termometro a contatto posto sul tubo di
aspirazione del compressore e quella indicata sulla scala di un manometro connesso
anch’esso in aspirazione (temperatura di
saturazione corrispondente alla pressione
di aspirazione); la loro differenza fornisce il
valore del surriscaldamento
Verificare che il sottoraffreddamento del
fluido frigorifero sia compreso tra 5 e 7°K:
per fare ciò, rilevare la temperatura indicata da un termometro a contatto posto sul
tubo di uscita dal condensatore e quella indicata sulla scala di un manometro connesso sulla presa del liquido all’uscita del condensatore (temperatura di saturazione corrispondente alla pressione di uscita dal
condensatore); la loro differenza fornisce il
valore del sottoraffreddamento.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
•
•
•
•
A few hours after the unit has been working, check that the sight glass indicator
shows a green core: if the core is a yellow
colour it means there is humidity in the circuit. In this case, dehydration of the circuit
is needed and qualified people must only
carry this out.
Check that there are no vapour bubbles at
the sight glass. The continuous passage of
vapour bubbles means that additional refrigerant charge is required. However, the
presence of a few vapour bubbles is allowed.
A few minutes after the start-up of the
compressors, in the summer operating
mode (cooling), check that the condensing
temperature reading on the pressure
gauge is about 15°K higher than inlet air
temperature to the condenser. Furthermore, check that the evaporating temperature reading on the pressure gauge is
about 5-7°K lower than the evaporator
outlet water temperature.
Check that refrigerant overheating is included between 5 and 7°K: this operation
can be done by reading the temperature
shown on a contact thermometer located
on the compressor suction, and the temperature shown on a graduated pressure
gauge set on the suction side too (this
value is the saturated temperature corresponding to the suction pressure); the difference between the two values gives the
superheating value.
Check that refrigerant sub-cooling is between 5 and 7°K: this operation can be
done by reading the temperature shown on
a contact thermometer located on the outlet pipe of condenser, and the temperature
shown on a graduated pressure gauge set
on the outlet too (this value is the saturated temperature corresponding to the
condenser outlet pressure); the difference
between the two values gives the subcooling value.
24/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
SBRINAMENTO (solo GTP e PC)
DEFROSTING PROCEDURE (GTP and HP only)
•
•
During the operation, the finned coil can
work as an evaporator, therefore cooling
and dehumidifying outdoor air. Depending
on the outdoor air temperature and humidity, some condensation or frost could appear. For condensate draining in those
units fitted with a drip basin, see paragraph “CONDENSATE DRAIN”.
•
Ice on the evaporating coil blocks the air
passage, reducing the available exchange
surface and the heating capacity; it may
also cause severe damage to the heat exchanger. The units are fitted with a regulator that automatically defrosts the coil if
this may be necessary. This regulator has
a temperature sensor located on the finned
coil air outlet. When the air temperature,
measured by this sensor, is equal or lower
than its setpoint, a signal is given to allow
the defrosting procedure to begin. However, the defrosting procedure will be activated only if a minimum delay-time (set:
30 minutes) has passed since the last defrosting operation.
•
Durante il funzionamento, la batteria alettata può lavorare come evaporatore, raffreddando e deumidificando l’aria esterna.
A
seconda
delle
condizioni
termoigrometriche dell’aria esterna, si avrà formazione di condensazione o di brina. Per lo
scarico della condensa nelle macchine dotate di bacinella raccolta condensa, si veda
il paragrafo “SCARICO CONDENSA”.
La brina che si accumula sulla batteria ostruisce il passaggio dell’aria, riduce la superficie di scambio disponibile e, conseguentemente, la resa termica, e può danneggiare in maniera irreparabile lo scambiatore. Tutte le GTP sono provviste di un
controllo che provvede automaticamente a
sbrinare la batteria, qualora fosse necessario. Tale controllo prevede una sonda di
temperatura posta sull’uscita dell’aria dalla
batteria alettata. Quando la temperatura
dell’aria rilevata da tale sonda eguaglia o si
trova al di sotto del suo punto di taratura,
viene attivato il consenso allo sbrinamento,
che avrà luogo solo se sarà trascorso un
intervallo minimo (impostato nel controllo:
30 minuti) dall’ultimo sbrinamento.
A questo punto si operano le seguenti azioni:
•
si arrestano i ventilatori;
•
la batteria alettata viene alimentata con
gas caldo e/o refrigerante liquido proveniente dallo scambiatore di recupero calore. Il calore di condensazione fonde la brina che si raccoglie sulla vaschetta.
•
Quando la temperatura di condensazione
raggiunge il valore di set-point di fine sbrinamento, si ripristina il funzionamento precedente. Il ciclo di sbrinamento dura mediamente da 1 a 3 min. e viene comunque
forzatamente interrotto dopo 5 minuti dal
suo inizio, anche se non è stato raggiunto il
valore di set-point di fine sbrinamento.
At this point the following actions start:
•
the fans are stopped
•
the finned coil is injected with hot-gas or
warm liquid from the heat-recovery exchanger. The condensing heat will melt the
frost and the water is collected into the
drain pan
•
When the condensing temperature reached
the set-point value of defrosting, the winter operation cycle is restored. The defrosting cycle normally takes from 1 to 3 minutes, and, in any case it stops 5 minutes
after starting, even if the set-point value of
defrosting has not been reached
ARRESTO DEL GRUPPO
UNIT SHUT-OFF
Lo spegnimento avviene premendo il tasto
"OFF" sul pannello del microprocessore.
The chiller is switched-off pushing the "OFF"
key located on the front panel.
ATTENZIONE:
Per fermare la macchina non bisogna MAI
togliere tensione agendo direttamente
sull’interruttore generale: così facendo le
resistenze del carter non verrebbero alimentate con pregiudizio per l’integrità del
compressore al successivo avviamento.
ATTENTION:
To switch off the chiller (temporary stop)
do not ever disconnect the main switch: in
such a way, the crankcase heaters would
not warm-up the oil and the compressors
could be seriously damaged at the next
start-up.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
25/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
9…Taratura dei disp. di controllo
9… Setting of control devices
GENERALITA’
GENERAL
Tutte le apparecchiature di controllo sono tarate e collaudate in fabbrica prima della spedizione della macchina. Tuttavia, dopo che l’unità
ha funzionato per un ragionevole periodo, si
può eseguire un controllo dei dispositivi di funzionamento e di sicurezza. I valori di taratura
sono riportati nella Tabella II.
NOTA:
Tutte le operazioni di servizio sulle apparecchiature di controllo devono essere effettuate da personale qualificato: valori
erronei di taratura, possono arrecare seri
danni all’unità.
All control devices are set and tested in the
factory, before delivery of the unit. It is, however, advisable to check all these operation
and safety devices after a reasonable period of
working time. Setting values are reported on
the Table II.
PRESSOSTATO DI ALTA PRESSIONE
HIGH PRESSURE SWITCH
Il pressostato di alta pressione arresta il compressore quando la pressione in mandata supera il valore di taratura.
Per verificarne il funzionamento chiudere, con
compressori in funzione, il passaggio dell’aria
nei condensatori, osservando sul manometro di
mandata dei compressori che l’intervento del
pressostato (arresto dei compr.) avvenga in
corrispondenza del valore di taratura.
The high-pressure switch stops the compressor
when the discharge pressure exceeds the set
value.
In order to check the correct operation, close
the condenser airflow, when the compressors
are working and by looking at the compressor
discharge gauge check that the pressure switch
acts in correspondence with the set value
(compressors stop).
PRESSOSTATO DI BASSA PRESSIONE
LOW PRESSURE SWITCH
Il pressostato di bassa pressione arresta il
compressore quando la pressione di aspirazione scende sotto del valore di taratura. Per verificarne il funzionamento, avviare un compressore e, dopo circa 5 minuti, chiudere lentamente la linea del liquido corrispondente, osservando sul manometro di aspirazione dei
compressori che l’intervento del pressostato
(arresto dei compr.) avvenga in corrispondenza
del valore di taratura.
Low-pressure switch stops the compressor
when the suction pressure becomes lower than
the setting value.
To check its operation, start a compressor and,
after about 5 minutes, close the relevant liquid
line slowly, looking at the compressors suction
gauge and checking that the pressure switch
acts according to the setting value compressors stop).
ATTENZIONE:
Durante le operazioni di collaudo dei pressostati di bassa e alta pressione, se essi
non dovessero intervenire, occorre essere
pronti ad aprire l’interruttore del compressore in esame, per arrestare il compressore stesso.
ATTENTION:
If the high or low pressure safety devices
does not operate properly during this
safety check operation, it is necessary to
trip the compressor switch in order to
stop the compressor manually.
Verificare inoltre che i manometri installati funzionino correttamente. Il riarmo è manuale e
può avvenire solo quando la pressione è scesa
al di sopra o sotto del valore indicato dal differenziale impostato (Tabella II).
Please check that the installed pressure gauges
are working correctly. The reset is manual and
can happen only when the pressure becomes
higher or lower than the value shown by the
set differential (see Table II).
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
NOTE:
Qualified people must carry out all maintenance and servicing operations: wrong
setting values of the mentioned devices
could cause serious damage to the unit.
26/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
MICROPROCESSORE
MICROPROCESSOR
Il microprocessore attiva e disattiva il funzionamento dei compressori, a seconda della richiesta di acqua refrigerata, tramite una sonda
posta all’ingresso dell’evaporatore.
Per verificarne il funzionamento, controllare
con un termometro sul pozzetto in ingresso
all’evaporatore che il valore misurato corrisponda a quello visualizzato sul display del microprocessore. Verificare inoltre, che l’intero
gruppo si arresti al raggiungimento del valore
di taratura (Tabella II): ad es. con valore di
set-point di 12°C e banda differenziale di 2°C,
il compressore si fermerà a 12°C e ripartirà a
14°C.
Microprocessor turns the compressor on or off
depending on the cooling demand, by means of
a sensor on the evaporator inlet.
In order to verify that it is working correctly,
check with a contact thermometer on the
evaporator inlet that the measured value corresponds to the one shown on the microprocessor display. Furthermore, check that the
chiller stops when the chilled water set value
less the differential band equals the inlet water
temperature (see Table II); i.e. with 12°C setpoint and 2°C differential band, the compressor will stop at 12°C and restart at 14°C.
ANTIFREEZE THERMOSTAT
FUNZIONE ANTIGELO
The antifreeze function prevents the formation
of ice on the evaporator when the water flow is
too low. In order to check what it works correctly, measure the water temperature on the
evaporator outlet with a thermometer; then
slowly increase the antifreeze set-point up to
the control thermostat set-point. At this point,
check that the chiller is stopped by antifreeze
alarm.
After this operation, please reset the antifreeze
thermostat at the value reported on Table II.
La funzione antigelo previene la formazione di
ghiaccio
nell’evaporatore
a
causa
di
un’eccessiva diminuzione della portata d’acqua.
Per verificarne il funzionamento, misurare con
un termometro la temperatura dell’acqua in
uscita all’evaporatore; quindi alzare momentaneamente il punto di intervento del termostato,
portandolo lentamente al valore indicato dal
termometro e verificare il blocco dell’impianto.
Riportare quindi il termostato alla taratura precedente verificabile nella Tabella II.
Tabella II - Taratura degli organi di controllo e sicurezza
Organo di controllo
Attivazione
Differenziale
Reinserzione
Termostato di servizio (acqua refrigerata)
°C
12
2
automatica
Termostato di servizio (acqua calda)
°C
45
2
automatica
Termostato antigelo
°C
4
4
automatica
Pressostato alta pressione
bar
25
7.7
manuale
Pressostato di bassa pressione
bar
1.4
2.5
automatica
Termostato di sbrinamento
---
---
automatica
Termostato di fine sbrinamento
---
---
automatica
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
27/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
Table II - Setting of safety and control devices
Control device
Set point
Differential
Reset type
Control thermostat (chilled water)
°C
12
2
automatic
Control thermostat (warm water)
°C
45
2
automatic
Antifreeze thermostat
°C
4
4
automatic
High pressure switch
Bar
25
7.7
manual
Low pressure switch
Bar
1.4
2.5
automatic
Defrosting thermostat
---
---
automatic
End defrosting thermostat
---
---
automatic
TIMER ANTIRICICLO
DELAY TIMER
È un dispositivo con la funzione di impedire
frequenti avvii ed arresti del compressore.
È una funzione compresa nel microprocessore
e permette l’avviamento del compressore dopo
una su fermata solo quando sia trascorso un
determinato periodo (5 minuti circa) dal precedente arresto.
The delay timer prevents the compressor from
starting too frequently, caused by huntings of
hydraulic circuit devices.
It is included in microprocessor regulation and
enables the compressor to start, only after a
certain period of time has passed since the
previous stop (about 5 minutes).
ATTENZIONE:
Non modificare mai il valore di ritardo impostato in fabbrica: valori errati potrebbero causare seri danni all’unità.
ATTENTION:
Do not modify the delay time set by the
factory: a wrong value could cause serious damage to the unit.
TERMOSTATO DI SBRINAMENTO (solo GTP e PC)
DEFROSTING THERMOSTAT (GTP and HP only)
È un dispositivo che segnala la necessità di effettuare l’operazione di sbrinamento. È una
funzione compresa nel microprocessore.
Per verificarne il funzionamento, controllare
che
una
volta
che
l’aria
in
uscita
dall’evaporatore abbia raggiunto il valore di
set-point, si attui lo sbrinamento entro 30 minuti.
Inoltre questa funzione gestisce anche la fine
dell’operazione di sbrinamento.
Per verificarne il funzionamento, controllare
che lo sbrinamento venga interrotto quando la
pressione di condensazione raggiunge il valore
di setpoint.
This device indicates that the defrost procedure
is needed. It is included in the microprocessor
regulation.
In order to check if it is working correctly, verify that the defrosting procedure is activated
within 30 minutes of the evaporator outlet
temperature reaching the set-point value.
Furthermore, this function also ends the defrosting operation.
In order to check it is working correctly, verify
that the defrosting procedure is ended when
condensing pressure reaches the pressure
switch set-point value.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
28/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
10…Manutenzione e controlli periodici
10…Maintenance
checks
GENERALITA’
GENERAL
È buona norma eseguire controlli periodici per
verificare il corretto funzionamento dell’unità:
tali operazioni dovrebbero essere sempre eseguite da personale qualificato provvisto di adeguate misure protettive secondo EN 378-3.
L’utilizzatore deve redigere il Log-Book di
manutenzione della macchina secondo le
prescrizioni della EN-378-4. Montair, secondo il disposto della norma citata, ha
pieno diritto di accedere alle informazione
contenute nel Log-Book, quando le sia richiesto intervento di manutenzione, collaudo o sostituzioni in garanzia. Il Logbook dovrà essere redatto secondo le indicazioni di EN378-2:2000 §11.5.2.
•
Verificare il funzionamento di tutte le apparecchiature di controllo e sicurezza come
descritto (mensilmente).
•
Controllare il serraggio dei morsetti elettrici
sia all’interno del quadro elettrico che nelle
morsettiere dei compressori. Devono essere periodicamente puliti i contatti mobili e
fissi dei teleruttori e, qualora presentassero
segni di deterioramento, vanno sostituiti
(mensilmente).
•
Controllare il serraggio delle viti di assemblaggio delle componenti elettriche (teleruttori, contattori, ecc…) all’interno del
quadro elettrico. (mensilmente)
•
Controllare la carica di refrigerante attraverso la spia del liquido (mensilmente).
•
Verificare serraggio ed eventuali perdite
dalle connessioni del circuito frigorifero e
dei capillari (mensilmente).
•
Verificare il livello dell’olio del compressore
e che non vi siano perdite d’olio dal compressore (mensilmente).
•
Verificare che non vi siano perdite d’acqua
nel circuito idraulico (mensilmente).
•
Se l’unità deve rimanere per un lungo periodo fuori servizio, scaricare l’acqua dalle
tubazioni e dallo scambiatore di calore.
Questa operazione è indispensabile qualora
durante il periodo di fermata dell’unità si
prevedono temperature ambiente inferiori
al punto di congelamento del fluido utilizzato (tipica operazione stagionale).
•
Controllare il riempimento automatico del
circuito acqua (mensilmente).
•
Controllare il corretto funzionamento del
flussostato (mensilmente).
•
Controllare i riscaldatori del carter dei
compressori (mensilmente).
It is a good rule to execute periodic checks to
verify the correct working of the unit: trained
people must only do all such operations. Technicians must always wear protective garment
as per EN 378-3.
The final user of the unit must keep a
maintenance Logbook of the machinery by
following prescriptions of EN 378-4. Montair is entitled to access information contained in the logbook when asked for servicing, testing or warranty replacements,
by provisions of the cited regulation, and
compiled as per obligations of EN3782:2000 §11.5.2.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
and
periodic
Check that safety and control devices work
correctly
as
previously
described
(monthly).
Check that all the terminals on the electric
board and on compressor are properly
tightened. Periodic cleaning of the sliding
terminals of the contacts should be done: if
any signs of deterioration are found, please
replace the contacts (monthly).
Check that all the screws for assembling
the electric devices are tight (contactors,
relays, switches) in the electric box
(monthly).
Check refrigerant charge through the sight
glass (monthly).
Check for tightness and refrigerant leaks
from all connections, caps and safety
valves (monthly).
Check the compressor oil level and presence of oil leakage from compressor
(monthly).
Check there is no water leakage in the hydraulic system (monthly).
If the unit is likely to be stopped for a long
period, the hydraulic circuit should be
emptied from all the pipes and heat exchanger. This operation is compulsory if,
during the seasonal stop, the ambient
temperature is expected to go below freezing point of the mixture used (typical seasonal operation).
Check automatic water filling circuit
(monthly).
Check proper working of the flow switch
(monthly).
Check compressor crankcase heaters
(monthly).
29/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
•
•
•
•
•
•
Effettuare la pulizia dei filtri metallici nelle
tubazioni idrauliche (mensilmente).
Effettuare la pulizia della batteria alettata e
dei filtri metallici (opzione), tramite aria
compressa in senso inverso al passaggio
dell’aria. Se il filtro metallico fosse completamente intasato, agire con un getto
d’acqua (mensilmente).
Controllare sulla spia del liquido l’indicatore
di umidità (verde=secco, giallo=umido); se
l’indicatore non fosse verde sostituire le
cartucce del filtro deidratore (ogni 4 mesi).
Controllare lo stato, il fissaggio e il bilanciamento delle ventole (ogni 4 mesi).
Controllare la silenziosità della macchina,
vibrazioni anomale dei ventilatori, del
compressore ed altre parti in movimento
(ogni 4 mesi).
Controllare lo stato superficiale delle parti
metalliche, rimuovere ruggine e verniciare
(ogni 4 mesi).
•
•
•
•
•
•
Clean the metal filters on water pipes
(monthly).
Clean the finned coil and the metal filters
(option) with compressed air in the opposite direction of the airflow. If filters are
completely clogged, clean them with a water jet (monthly).
Check the colour of the sight glass core
(green=dry, yellow=humidity presence): if
it is yellow, change the refrigerant filter
(every 4 months).
Check mounting of fan blades and their
balancing (every 4 months).
Check that the unit is not too noisy, abnormal vibrations from fans, compressor
and other moving parts (every 4 months)
Check the superficial surfaces of metal
parts, remove rust and repaint (every 4
months)
RIPARAZIONI DEL CIRCUITO FRIGORIFERO
COOLING CIRCUIT REPAIRS
Nel caso si fossero effettuate riparazioni del
circuito frigorifero, si devono eseguire le seguenti operazioni:
•
prova di tenuta,
•
vuoto ed essiccamento del circuito frigorifero,
•
carica di refrigerante.
If the cooling circuit must be repaired, the following operations must be carried out:
•
refrigerant leakage check
•
vacuum and drying of cooling circuit
•
refrigerant charge
ATTENZIONE
Tali operazioni devono essere sempre eseguite da personale qualificato adeguatamente protetto. Prima di effettuare
qualsiasi intervento sull’unità, assicurarsi
di aver tolto l’alimentazione elettrica.
ATTENTION:
Above operations must be carried out by
qualified and authorized service people.
Before any intervention, switch-off the
main switch power supply.
PROVA DI TENUTA
Caricare il circuito con azoto anidro tramite
bombola munita di riduttore, fino a raggiungere la pressione di 15 bar.
Eventuali perdite dovranno essere individuate
tramite cercafughe. Se durante la prova si sono individuate fughe, scaricare il circuito fino
alla pressione atmosferica prima di eseguire le
saldature con lega L-Ag45Sn (DIN-8513),
Ag104 (EN-1044).
ATTENZIONE:
Non usare ossigeno al posto dell’azoto, in
quanto si correrebbe il pericolo di esplosioni.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
REFRIGERANT LEAKAGE CHECK
The refrigerant circuit must be pressurised with
anhydrous nitrogen by using a gas cylinder
with a pressure-reducing valve, until 15 bars
pressure is reached.
Any possible leakage must be sought with a
leak finder. If any leakages are found, discharge the circuit until atmospheric pressure,
before welding with brazing alloy L-Ag45Sn
(DIN-8513), Ag104 (EN-1044).
ATTENTION: Never use oxygen instead of
nitrogen: explosions may occur.
30/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
VUOTO ED ESSICCAMENTO
FRIGORIFERO
DEL
CIRCUITO
VACUUM AND DRYING OF COOLING CIRCUIT
Per ottenere il vuoto spinto nel circuito frigorifero, è necessario disporre di una pompa ad
alto grado di vuoto, in grado di raggiungere
1.4 hPa di pressione assoluta con una portata
di 30 l/min. Quando l’apertura del circuito è di
durata molto breve, disponendo di tale pompa,
è normalmente sufficiente una sola operazione
di vuoto fino alla pressione assoluta di 1.4 hPa.
Quando non si dovesse avere a disposizione
una simile pompa a vuoto, o quando il circuito
è rimasto aperto per lunghi periodi, si raccomanda vivamente di seguire il metodo della
triplice evacuazione. Tale metodo è anche indicato quando vi fosse presenza di umidità nel
circuito.
La pompa del vuoto va collegata alle prese di
carica. La procedura cui attenersi è la seguente:
•
Evacuare il circuito fino ad una pressione
inferiore a 2.7 hPa assoluti: a questo punto
introdurre nel circuito Azoto fino ad una
pressione relativa di circa 1 bar.
•
Ripetere nuovamente l’operazione descritta
al punto precedente, raggiungendo comunque la pressione assoluta inferiore a 2.7
hPa.
•
Ripetere l’operazione descritta al punto
precedente per la terza volta cercando, in
questo caso, di raggiungere il vuoto più
spinto possibile.
In order to obtain a high vacuum in the refrigerant circuit, it is necessary to operate with a
high-grade vacuum pump, able to reach 1.4
hPa absolute pressure with a refrigerant flow of
30 l/min. When the circuit is opened for a short
time, only one vacuum cycle is normally required with this kind of pump, until 1.4 hPa
absolute pressure is reached.
Should this kind of vacuum pump not be available, or when the circuit has been opened for a
long time, it is highly recommended to follow a
triple evacuation method. This method is also
recommended when it is sure that there is humidity in the circuit.
Con questa procedura è possibile eliminare fino
al 99% dei gas incondensabili ed umidità.
With this procedure it is possible to evacuate
99% incondensable substances easily
CARICA DI REFRIGERANTE
REFRIGERANT CHARGE
•
•
Connect the refrigerant gas cylinder to ¼
SAE male charging valve on the liquid line,
discharging a little refrigerant gas in order
to evacuate the air on the connecting pipe
•
Charge the circuit with liquid refrigerant
until 75% of total charge is reached
At this point, connect the refrigerant cylinder to the suction line charging valve and
complete the charge until no more bubbles
appear on the liquid line sight glass and
nominal operating superheating and subcooling are reached.
•
•
Collegare la bombola di gas refrigerante
alla presa di carico SAE maschio posta sulla linea del liquido, lasciando uscire un po’
di gas per eliminare l’aria nel tubo di collegamento.
eseguire la carica in forma liquida sino a
introdurre il 75% della carica totale.
Collegarsi ora alla presa di carico sulla linea di aspirazione completare la carica sino
a che sulla spia del liquido non appaiano
più bolle e siano raggiunti i valori di surriscaldamento e sottoraffreddamento prescritti.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
The vacuum pump must be connected to the
charging valves. Follow the procedure as described below:
•
Evacuate the circuit until 2.7 hPa absolute
pressure is reached, then, charge the circuit with Nitrogen until a relative pressure
of about 1 bar is reached.
•
Repeat the above described procedure
once again, however reaching an absolute
pressure lower than 2.7 hPa.
•
•
Repeat the above described procedure a
third time, trying to vacuum as much as
possible.
31/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
11…Allegati
11…Attachments
DISEGNO DIMENSIONALE
DIMENSIONAL DRAWING
SCHEMA FRIGORIFERO
REFRIGERANT SCHEME
SCHEMA ELETTRICO
ELECTRICAL DRAWING
12…Ricerca guasti
12…Troubleshooting
Nelle pagine seguenti sono elencate le più comuni cause che possono provocare il blocco del
gruppo frigorifero, o quantomeno un funzionamento anomalo.
La suddivisione viene fatta in base a sintomi
facilmente individuabili. Per quanto concerne i
possibili rimedi, si raccomanda un’estrema attenzione nelle operazioni che si intendono eseguire: un’eccessiva sicurezza può causare incidenti anche gravi a persone esperte e non esperte, per cui si consiglia, una volta individuata la causa, di richiedere l’intervento
di tecnici qualificati.
In the following pages we analyse the most
common troubles that can cause the unit to
stop or at least incorrect operation.
The various sections have been adopted on the
basis of easily recognisable symptoms. As far
as possible remedies are concerned, extreme
care should be taken when carrying out the actions decided upon. Excessive confidence may
cause serious accidents to experienced and
unexperienced people.
It is advisable, once the cause is detected,
to contact your servicing people or trained
people. (English language troubleshooting after Italian)
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
32/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
Sintomo
A) Il gruppo non si
avvia
Funzionamento
Raff.
Risc.
■
■
Causa probabile
Collegamento difettoso o Verificare il voltaggio e chiudere i
contatti aperti
contatti
Mancanza
esterni
B) Un compressore
non parte
Possibile rimedio
dei
consensi Controllare il funzionamento delle
pompe di circolazione acqua, dei
flussostati, sfiatare l’impianto; controllare altri eventuali consensi esterni
■
■
■
■
Timer antiriciclo attivo
■
■
Mancanza del consenso Impianto in temperatura, mancanza
del termostato di servizio
di richiesta; verificare la taratura ed il
funzionamento
■
■
Mancanza del consenso Verificare la taratura ed il funzionadel termostato antigelo
mento
■
■
Intervento dei relè termici Si veda il punto F
dei ventilatori
■
■
Mancanza del consenso di Si vedano i punti D-E
un dispositivo di sicurezza
■
■
Compressore difettoso
■
■
Compressore
grippato
■
■
bruciato
Attendere 5 minuti
Si veda il punto B
o Sostituire il compressore
Teleruttore del compresso- Controllare la tensione ai capi della
re diseccitato
bobina del compressore e la continuità della bobina stessa
Circuito di potenza aperto
■
Ricercare la causa di intervento della protezione; chiudere automatico
compressore
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
33/48
■
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
Sintomo
C) Il compressore si
avvia e si arresta
ripetutamente
Funzionamento
Raff.
Risc.
■
■
■
■
■
■
■
■
Causa probabile
Intervento del pressostato Vedere punto E
di bassa pressione
Teleruttore del compresso- Verificare ed eventualmente sostituire difettoso
re
Compressore difettoso
D) Un compressore
non parte per
l’intervento
del
pressostato
di
alta pressione
■
■
■
Verificare e sostituire
Carica di refrigerante ec- Scaricare il gas in eccesso
cessiva
Filtri metallici del conden- Pulire i filtri con aria compressa.
satore intasati. Portata aria
troppo bassa
■
Ventilatori del condensato- Si veda il punto F
re non funzionanti
■
Ventilatori del condensato- Si veda il paragrafo apposito
re ruotano in senso inverso
■
■
Pompa
di
circolazione Controllare la pompa ed eventualdell’acqua difettosa
mente sostituirla
■
Pressostato di fine sbrina- Verificare e sostituire
mento fuori uso
■
■
■
■
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
Controllare ed eventualmente sostituire.
Si veda il punto B
Mancanza di gas refrige- Si veda il punto G
rante
Pressostato fuori uso
■
Possibile rimedio
Presenza di gas inconden- Ricaricare il circuito dopo averlo
sabili nel circuito frigorifero scaricato e messo sotto il segno
Filtro del refrigerante inta- Verificare e sostituire
sato
34/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
Sintomo
C) Il compressore si
avvia e si arresta
ripetutamente
Funzionamento
Raff.
Risc.
■
■
■
■
■
■
■
■
Causa probabile
Intervento del pressostato Vedere punto E
di bassa pressione
Teleruttore del compresso- Verificare ed eventualmente sostituire difettoso
re
Compressore difettoso
D) Un compressore
non parte per
l’intervento
del
pressostato
di
alta pressione
■
■
■
Verificare e sostituire
Carica di refrigerante ec- Scaricare il gas in eccesso
cessiva
Filtri metallici del conden- Pulire i filtri con aria compressa.
satore intasati. Portata aria Si veda paragrafo apposito
troppo bassa
■
Ventilatori del condensato- Si veda il punto F
re non funzionanti
■
Ventilatori del condensato- Si veda il paragrafo apposito
re ruotano in senso inverso
■
■
Pompa
di
circolazione Controllare la pompa ed eventualdell’acqua difettosa
mente sostituirla
■
Pressostato di fine sbrina- Verificare e sostituire
mento fuori uso
■
■
■
■
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
Controllare ed eventualmente sostituire.
Si veda il punto B
Mancanza di gas refrige- Si veda il punto G
rante
Pressostato fuori uso
■
Possibile rimedio
Presenza di gas inconden- Ricaricare il circuito dopo averlo
sabili nel circuito frigorifero scaricato e messo sotto il segno
Filtro del refrigerante inta- Verificare e sostituire
sato
35/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
Sintomo
Funzionamento
Raff.
E) Un compressore
non parte per
l’intervento
del
pressostato
di
bassa pressione
Possibile rimedio
Risc.
Pressostato fuori uso
■
■
■
■
■
Macchina
scarica
Verificare e sostituire
completamente Si veda il punto G
Filtri
metallici Pulire i filtri con aria compressa.
dell’evaporatore
intasati. Si veda paragrafo apposito
Portata aria troppo bassa
Pompa
di
circolazione Controllare la pompa ed eventualdell’acqua difettosa
mente sostituirla
■
F) I ventilatori non si
avviano
Causa probabile
■
Presenza di brina sulla bat- Si veda il punto L
teria evaporante
■
Ventilatori dell’evaporatore Si veda il paragrafo apposito
non funzionanti
■
■
Filtro del refrigerante inta- Verificare e sostituire
sato
■
■
Rubinetto sulla linea del Verificare ed eventualmente aprire
liquido non completamente completamente
aperto
■
■
Valvola termostatica non Verificare, pulire o eventualmente
funziona completamente
sostituire
■
■
■
■
■
■
Motore ventilatore difettoso Controllare ed eventualmente sostituire
■
■
Connessioni errate
■
Perdita nel circuito frigorife- Controllare il circuito frigorifero con
ro
cercafughe dopo aver messo in
pressione il circuito a circa
4 bar. Riparare, fare il vuoto ed eseguire
la
carica.
Si veda il paragrafo apposito.
G) Mancanza di gas
■
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
Teleruttore dei ventilatori Controllare la tensione ai capi della
diseccitato
bobina del teleruttore e la continuità
della bobina stessa
Intervento dei relè termici Controllare l’isolamento tra gli avdei ventilatori
volgimenti e tra gli stessi e la massa
Controllare e fissare
36/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
Sintomo
H) Il gruppo funziona senza mai arrestarsi
I) Il gruppo funziona regolarmente
ma con capacità
insufficiente
Funzionamento
Possibile rimedio
Raff.
Risc.
■
■
Mancanza di gas refrige- Si veda il punto G
rante
■
■
Errata taratura del termo- Verificare la taratura ed eventualstato di funzionamento o mente sostituire il termostato
sua rottura
■
■
Carico termico eccessivo
■
■
Compressore non dà la re- Controllare, sostituire o revisionare
sa frigorifera prevista
■
■
Filtro del liquido intasato
Ridurre il carico termico
Pulire o sostituire
Carica di refrigerante scar- Si veda il punto G
sa
■
■
■
■
Presenza di umidità nel cir- Sostituire il filtro ed eventualmente
cuito frigorifero
essiccare e ricaricare il circuito
■
■
Valvola solenoide tra con- Controllare l’alimentazione e la bodensatore di recupero e bina della valvola ed eventualmente
sostituire la valvola
batteria diseccitata
■
Valvola solenoide tra con- Controllare l’alimentazione e la bodensatore di recupero e bina della valvola ed eventualmente
sostituire la valvola
batteria diseccitata
■
■
Il termostato di sbrinamen- Verificare e sostituire se difettoso o
to è fuori uso o ha un erra- modificare il valore di taratura
to valore di taratura
■
■
■
■
L) Il ciclo di sbrinamento non viene
mai attuato
M) Rumori anomali
nel sistema
Causa probabile
Vibrazione dei tubi
Staffare i tubi
Compressore rumoroso
Verificare ed eventualmente sostituire.
■
■
Valvola termostatica rumo- Controllare l’alimentazione e la borosa
bina della valvola ed eventualmente
sostituire la valvola
■
■
I pannelli vibrano
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
Fissare correttamente
37/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
Operating mode
Problem
A) Unit does not start
B) Compressor
not start
does
Possible cause
Corrective action
Cooling
Heating
■
■
■
■
External devices do not al- Check the correct operation of
low start up
chilled
water
pumps,
flow
switches, vent the circuit; check
any other control devices
■
■
Delay timer working
■
■
Control
opened
■
■
Antifreeze
opened
■
■
Thermal relays of the fans See point F
are opened
■
■
A safety device is opened
See points D-E
■
■
Compressor failure
See point B
■
■
■
■
■
■
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
Connection failure or open Check the voltage and close the
contacts
contacts
thermostat
thermostat
Wait for 5 minutes
is Plant on temperature, no cooling
demand; check the setting and
the operation
is Check the setting and the operation
Compressor: burnt or seized Replace the compressor
Compressor remote switch Check the voltage of compressor
not energised
coil and its continuity
Power circuit is open
Close the switch after having
checked the cause.
38/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
Problem
C) Compressor starts
and stops continuously
D) Compressor does
not start when high
pressure switch is
opened
Operating mode
Cooling
Heating
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
Possible cause
Low pressure
opened
switch
Corrective action
is See point E
Compressor remote switch Check and replace if necessary
failure
Faulty compressor
Check and replace if necessary,
.See point B
Lack of refrigerant
See point G
High pressure switch faulty
Check and replace
Excessive
charge
refrigerant Discharge excessive refrigerant
Condensing coil metallic fil- Clean the filters with compressed
ters
are
clogged. air. See relevant paragraph .
Too low air flow
■
Condensing fans are not See point F
working
■
Condensing fans are rotat- See relevant paragraph.
ing in reverse speed
■
■
Faulty water pump
Check the pump and replace if
necessary
■
Defrosting pressure switch Check and replace
faulty
■
■
Presence of incondensable Discharge the circuit, obtain vacfluids in the cooling circuit
uum and recharge the unit. See
relevant paragraph.
■
■
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
Refrigerant filter is clogged
Check and replace
39/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
Problem
Operating mode
Cooling
E) Compressor does
not start when low
pressure switch is
opened
Corrective action
Heating
■
■
■
■
■
Low pressure switch is faulty
Check and replace
Complete lack of refrigerant
See point G
Evaporating coil metallic fil- Clean the filters with comters
are
clogged. pressed air. See relevant paragraph
Too low air flow
Faulty water pump
■
F) Fans do not start
Possible cause
Check
the
pump
replace if necessary
■
Presence of ice
evaporating coil
on
the See point L
■
Evaporating
working
are
not See relevant paragraph.
fans
Refrigerant filter is clogged
and
Check and replace
■
■
■
■
Liquid line shut-off valve not Check and, open completely if
fully opened
necessary
■
■
Thermostatic valve is not Check, clean and replace if necworking properly
essary
■
■
Remote switch of the fans is Check the voltage of remote
not energised
switch coil and its continuity
■
■
Thermal relays of the fans Check fan motor winding insulaare opened
tion
■
■
■
■
G) Lack of refrigerant
■
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
■
Fan motor is faulty
Check and, if necessary, replace
Wrong connection
Check and tighten
Leakage in the cooling circuit
Check
the
cooling
circuit
with a leak finder (pressurise the
circuit to 4 bar). Repair, obtain
vacuum
and
recharge.
See relevant paragraph
40/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
Problem
H) The chiller works
without stopping
I) The chiller is working regularly, but at
low capacity
Operating mode
Corrective action
Cooling
Heating
■
■
■
■
Operating thermostat does Check the setting and replace the
not work or has a wrong set- thermostat if necessary
ting
■
■
Excessive thermal load
■
■
Compressor is not achieving Compressor is not achieving the
the foreseen cooling capac- foreseen cooling capacity
ity
■
■
Refrigerant filter is clogged
Clean or replace
Low refrigerant charge
See point G
Lack of refrigerant
■
■
■
■
See point G
Reduce the thermal load
Presence of humidity in the Replace the filter and, if necescooling circuit
sary, dry and recharge the circuit
■
The solenoid valve between Check the valve coil and replace
the heat recovery ex- it if faulty
changer and the finned coil
is not energised
■
The solenoid valve between Check the valve coil and replace
the heat recovery ex- it if faulty
changer and the finned coil
is not energised
■
■
Defrosting thermostat is Check and replace it if faulty,
faulty or has a wrong setting otherwise modify the setting
value
value
■
■
■
■
■
■
■
L) Defrosting procedure is never actuated
M) Abnormal noise in
the system
Possible cause
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
Pipe vibration
Support piping
Noisy compressor
Check and, if necessary, replace.
■
Noisy expansion valve
Check and add refrigerant
■
The panels vibrate
Install correctly
41/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
13…Politica di Garanzia
13…Warranty Policy
Montair Srl garantisce che tutti i materiali e il
montaggio sono esenti da difetti di qualità. Garantiamo il refrigeratore per un periodo di cinque (5) anni per le parti non mobili, tranne il
filtro; per 1 (un) anno per i dispositivi mobili o
attivi e per i componenti del circuito frigorifero
una volta installato e funzionante nelle seguenti circostanze:
1. Variazione di tensione inferiore a ±5% dalla tensione nominale di targa.
2. Variazione di frequenza inferiore a ±3Hz
dalla frequenza nominale di targa.
3. La temperatura ambientale non deve eccedere 40°C.
4. Capacità di raffreddamento massima non
ecceduta.
5. L'unità non deve essere riaccesa entro tre
minuti dopo uno spegnimento intenzionale
o accidentale.
6. Conformità a tutte le istruzioni d'installazione, di manutenzione e di funzionamento, come fornite.
Montair Srl non si assume responsabilità oltre
la sostituzione o la riparazione dei componenti
difettosi. Questa garanzia non copre:
9 Lavoro o risarcimento per lavoro di rimozione o installazione di qualsiasi parte garantita, eccetto presso la nostra officina
9 Uso apparecchiatura per scopi o condizioni
di gestione diverse da quelle di progetto
9 Funzionamento in condizioni ambientali difficili, oleose, corrosive o altre anormali,
senza la filtrazione adeguata, rivestimenti
protettivi
9 Danneggiamento del sistema refrigerante
derivante dal funzionamento continuo con
filtri sporchi/bloccati
9 Refrigerante diverso da quello indicato
9 Modifica o abuso da parte del cliente
9 Danni da trasporto o altri incidenti
9 Ogni altra circostanza derivante dalla mancanza di conformità alle specifiche
Qualsiasi parte si dimostri difettosa durante il
suddetto periodo di garanzia, il cliente può ritornare a proprie spese il refrigeratore difettoso a Montair Srl per la riparazione gratuita.
Contattate Montair Srl per informazioni dettagliate. La modifica del cliente al prodotto annulla questa garanzia.
L'acquirente si assume la responsabilità del
collegamento dell'unità all’impianto di terra e
l’installazione in conformità con le norme elettriche locali e nazionali.
Montair Srl warrants that all material and
workmanship are free of defects in quality. We
guarantee the Chiller for a period of five (5)
years for non-operating parts, except for the
filter; for 1 (one) year for the moving or active
devices, and for the refrigerant components
when installed and operated under the following conditions:
1. Voltage variation no greater than ± 5%
from ID plate rating.
2. Frequency variation no greater than ± 3 Hz
from ID plate rating.
3. Ambient temperature must not exceed
40°C.
4. Maximum cooling capacity not to exceed
rating.
5. The unit must not be restarted for a period
of three minutes after intentional or accidental shut-off.
6. Compliance to all installation, maintenance
and operating instructions, as supplied.
Montair Srl assumes no liability beyond the repair or replacement faulty components.
This warranty does not cover:
9 Labour or reimbursement for labour for
removal or installation of any warranted
part, except at Montair’s
9 Use of equipment for other than its designed purpose or operating conditions
9 Operation in harsh, oily, corrosive or other
abnormal environmental conditions, without the proper filtration, sealing, protective
coatings
9 Damage to system resulting from continuous operation with dirty / clogged filters
9 Use of refrigerant other than designated
9 Customer modification or abuse
9 Shipping damage or other accident
9 Any and all conditions resulting from noncompliance with the preceding operating
conditions
Should any part prove defective within the
above warranty period, the customer may return the defective chiller that is under warranty
to Montair Srl for repair at no charge.
Please contact Montair Srl for detailed information.
Customer modification of any Montair product
voids this warranty. The purchaser assumes
the responsibility of grounding the unit and installing it in accordance with local electrical
and safety codes, as well as the National Electric Code.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
42/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
Questa garanzia costituisce l'intera garanzia
riguardo al PRODOTTO E SOSTITUISCE TUTTE
LE ALTRE, ESPRESSE O IMPLICITE, COMPRESE
TUTTE
LE
GARANZIE
DI
EVENTUALE
RIVENDIBILITÁ E IDONEITÀ PER SCOPI
SPECIFICI. IN NESSUN CASO MONTAIR SRL È
RESPONSABILE
D’ALCUN
DANNO
DI
QUALUNQUE NATURA.
Per facilitare la gestione delle garanzie, vi preghiamo di fornirci i particolari precisi del difetto
(con la foto, se possibile) insieme all'indicazione del modello e del numero di serie dell'unità.
This express warranty constitutes the entire
warranty with respect to the PRODUCT and IS
IN LIEU OF ALL OTHERS, EXPRESS OR
IMPLIED, INCLUDING ANY WARRANTY OF
MERCHANTABILITY
AND
WARRANTY
OF
FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE. IN NO
EVENT MONTAIR SRL IS RESPONSIBLE FOR
ANY CONSEQUENTIAL DAMAGES OF ANY
NATURE WHATSOEVER.
To facilitate warranty-claim settlement, please
supply us with precise details of the defect
(with photo, if possible) along with details of
model designation and the unit serial number.
14… Standard Applicabili e regolamenti tecnici
14…Applicable
Regulations
il refrigeratore è stato sviluppato, progettato,
montato e sottoposto a controllo finale in conformità con i seguenti standard europei e regolamenti:
9 EN 60 335 Sicurezza dei dispositivi elettrici
9 DIN 8975 Requisiti tecnici inerenti alla sicurezza dei sistemi di refrigerazione
9 89/392/EEC Direttiva macchine
9 91/368/EEC
9 93/44/EEC
9 93/68/EEC
9 89/336/EEC Direttiva EMC
9 91/263/EEC
9 92/31/EEC
9 72/23/EEC Direttiva per la bassa tensione
9 97/23/EEC Direttiva recipienti in pressione
The Chiller were developed, designed, installed
and subjected to final inspection in accordance
with the following European standards and
regulations:
9 EN 60 335 Safety of electrical appliances
9 DIN 8975 Technical requirements pertaining to the safety of refrigeration systems
9 89/392/EEC Machine Directive
9 91/368/EEC
9 93/44/EEC
9 93/68/EEC
9 89/336/EEC EMC Directive
9 91/263/EEC
9 92/31/EEC
9 72/23/EEC Low Voltage Directive
9 97/23/EEC Pressure equipment directive
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
Standards
and
43/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
15… Avvertenze su sostanze potenzialmente tossiche
15…Warning
about
toxic substances
IDENTIFICAZIONE
DEL
TIPO
FRIGORIGENO IMPIEGATO
FLUIDO
IDENTIFICATION OF THE TYPE OF REFRIGERANT
EMPLOYED
R134a
•
1, 1, 1, 2 - Tetrafluoroetano (HFC 134a)
100% in peso
CAS N°: 000811-97-2
R407c
•
Difluorometano (HFC 32)
23% in weight
CAS N°: 000075-10-5
•
Pentafluoroetano (HFC 125)
25% in weight
CAS N°: 000354-33-6
•
1, 1, 1, 2 - Tetrafluoroetano (HFC 134a)
52% in weight
CAS N°: 000811-97-2
Per informazioni su altri refrigeranti contattate
il nostro ufficio tecnico.
R134a
•
1, 1, 1, 2 - Tetrafluoroethane (HFC 134a)
100% in weight
CAS N°: 000811-97-2
R407c
•
Difluoromethane (HFC 32)
23% in weight
CAS N°: 000075-10-5
•
Pentafluoroethane (HFC 125)
25% in weight
CAS N°: 000354-33-6
•
1, 1, 1, 2 - Tetrafluoroethane (HFC 134a)
52% in weight
CAS N°: 000811-97-2
More information on refrigerants by contacting
our technical office.
IDENTIFICAZIONE DEL TIPO DI OLIO IMPIEGATO
IDENTIFICATION OF THE OIL EMPLOYED
L’olio di lubrificazione impiegato è del tipo polioliestere, ma comunque verificare le indicazioni che si trovano sulla targhetta posta sul
compressore.
The oil employed in our units is a polyolester
lubricant, but in any case verify the indications
printed on the plate, placed on the compressor.
ATTENZIONE
Per ulteriori informazioni sulle caratteristiche del fluido frigorigeno e dell’olio impiegati si rimanda alle schede tecniche di
sicurezza disponibili presso i produttori di
refrigerante e di lubrificante.
WARNING
For further information regarding the
characteristics of the refrigerant and lubricant employed. Please refer to safety
information sheets available from the refrigerant and lubricant manufacturers.
INFORMAZIONI ECOLOGICHE PRINCIPALI SUL
TIPO DI FLUIDO FRIGORIGENO IMPIEGATO
MAIN ECOLOGICAL INFORMATION REGARDING
THE TYPE OF REFRIGERANT EMPLOYED
•
Persistenza e degradazione
Si
decompone
con
relativa
rapidità
nell’atmosfera inferiore (troposfera). I prodotti
di decomposizione sono altamente disperdibili
e quindi hanno una concentrazione molto bassa. Non influenza lo smog fotochimico (cioè
non rientra tra i composti organici volatili VOC
- secondo quanto stabilito dall’accordo UNECE).
I fluidi R32, R125 e R134a non distruggono
l’ozono. Queste sostanze sono regolamentate
dal Protocollo di Montreal (revisione del 1992).
•
Effetti sul trattamento degli effluenti
Gli scarichi di prodotto rilasciati all’atmosfera
non provocano contaminazione delle acque a
lungo termine.
•
Controllo dell’esposizione / protezione individuale
Usare indumenti protettivi e guanti adatti e
proteggersi gli occhi e la faccia.
•
Persistence and degradation
The product decomposes relatively quickly in
the lower atmosphere (troposphere). Decomposition by-products are highly dispersible and
therefore are not very concentrated. The product does not affect photochemical smog (therefore it is not classified as a VOC, volatile organic compound, in compliance with UNECE
agreement). R32, R125 and R134a do not destroy ozone layer. These substances are regulated by Montreal Protocol (1992 Revision).
•
Effects on effluent treatment
Waste products released into the atmosphere
do not provoke long-term water contamination.
•
Exposure control/personal protection
Wear protective clothing and gloves. Protect
the eyes and face.
DI
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
potentially
44/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
•
Limiti di esposizione professionale a lungo
termine (LTEL): LTEL 1.000 (ppm) pari a
3.500 (mg/m3)
•
Manipolazione
Evitare l’inalazione di elevate concentrazioni di
vapore. Le concentrazioni atmosferiche devono
essere ridotte al minimo e mantenute al minimo livello, al di sotto del limite di esposizione
professionale. I vapori sono più pesanti
dell’aria, quindi è possibile la formazione di
concentrazioni elevate vicino al suolo dove la
ventilazione generale è scarsa. In questi casi,
assicurare adeguata ventilazione. Evitare il
contatto con fiamme libere e superfici calde
perché si possono formare prodotti di decomposizione irritanti e tossici. Evitare il contatto
tra liquido e gli occhi o la pelle.
•
Misure in caso di fuoriuscita accidentale
Assicurare un’adeguata protezione personale
(con l’impiego di mezzi di protezione per le vie
respiratorie) durante l’eliminazione degli spandimenti. Se le condizioni sono sufficientemente
sicure, isolare la fonte della perdita. In presenza di spandimenti di modesta entità, lasciare
evaporare il materiale a condizione che vi sia
una ventilazione adeguata. Nel caso di perdite
di entità rilevante, ventilare adeguatamente la
zona. Contenere il materiale versato con sabbia, terra o altro materiale assorbente idoneo.
Impedire che il liquido penetri negli scarichi,
nelle fognature, negli scantinati e nelle buche
di lavoro, perché i vapori possono creare
un’atmosfera soffocante.
•
INFORMAZIONE SUI PERICOLI INELIMINABILI:
INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE SUL TIPO DI
FLUIDO FRIGORIGENO IMPIEGATO
INFORMATION ABOUT IRREMOVABLE HAZARDS:
GENERAL
TOXICOLOGICAL
INFORMATION
ABOUT THE TYPE OF REFRIGERANT EMPLOYED
•
Inalazione
Concentrazioni atmosferiche elevate possono
causare effetti anestetici con possibile perdita
di coscienza. Esposizioni prolungate possono
causare anomalie del ritmo cardiaco e provocare morte improvvisa. Concentrazioni più elevate possono causare asfissia a causa del contenuto d’ossigeno ridotto dell’atmosfera.
•
Contatto con la pelle
Gli schizzi di liquido nebulizzato possono provocare ustioni da gelo. È improbabile che sia
pericoloso per l’assorbimento cutaneo. Il contatto ripetuto o prolungato può causare la rimozione del grasso cutaneo, con conseguenti
secchezza, screpolatura e dermatite.
•
Inhalation
High atmospheric concentrations may cause
anaesthetic effects with possible loss of consciousness. Prolonged exposure may lead to an
irregular heart beat and provoke sudden death.
Higher concentrations may cause asphyxia due
to the oxygen reduction created in the atmosphere.
•
Skin contact
Splashes of atomised liquid may provoke frostbite. The product is probably not hazardous if
absorbed through the skin. Repeated or prolonged contact may remove natural skin oils,
with consequent dryness, cracking and dermatitis.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
Long-term professional exposure limits
(LTEL): LTEL 1,000 (ppm) equal to 3,500
(mg/m3)
•
Handling
Avoid inhaling high concentrations of vapour.
Atmospheric concentration must be reduced to
a minimum and maintained at this minimum
level, well beneath the professional exposure
limits. Vapour is heavier than air, and thus
hazardous concentrations may form close to
the floor, where overall ventilation may be
poor. In this case, ensure adequate ventilation.
Avoid contact with naked flames and hot surfaces, which could lead to the formation of irritating and toxic decomposition by-products. Do
not allow the liquid to come into contact with
the eyes or skin.
•
Procedure in case of accidental refrigerant
emission
Ensure adequate personal protection (using
means of respiratory protection) during cleanup operations. If conditions are sufficiently
safe, isolate the source of the leak. If the entity of the spill is limited, allow the material to
evaporate on condition that adequate ventilation can be ensured. If the spill is considerable,
ventilate the area adequately. Contain the spilt
material using sand, soil, or any other suitable
absorbent material.
Prevent the liquid from entering any discharge
pipes, drains, sewers, underground facilities or
manholes because suffocating vapours may
form.
45/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
•
Contatto con gli occhi
Spruzzi di liquido possono provocare ustioni da
gelo.
•
Ingestione
Altamente improbabile, ma se si verifica può
provocare ustioni da gelo.
•
Eye contact
Splashes of liquid may provoke frostbite.
MISURE DI PRIMO SOCCORSO
FIRST AID MEASURES
•
Inalazione
Allontanare l’infortunato dall’esposizione e tenerlo al caldo e al riposo. Se necessario, somministrare ossigeno. Praticare la respirazione
artificiale se la respirazione si è arrestata o dà
segni di arrestarsi. In caso di arresto cardiaco
effettuare massaggio cardiaco esterno. Richiedere assistenza medica.
•
Contatto con la pelle
In caso di contatto con la pelle, lavarsi immediatamente con acqua tiepida. Far sgelare con
acqua le zone interessate. Togliere gli indumenti contaminati. Gli indumenti possono aderire alla pelle in caso di ustioni da gelo. Se si
verificano sintomi di irritazioni o formazioni di
vesciche, richiedere assistenza medica.
•
Contatto con gli occhi
Lavare immediatamente con soluzione per lavaggio oculare o acqua pulita, tenendo scostate le palpebre, per almeno dieci minuti. Richiedere assistenza medica.
•
Ingestione
Non provocare il vomito. Se l’infortunato è cosciente far sciacquare la bocca con acqua e far
bere 200-300 ml d’acqua. Richiedere immediata assistenza medica.
•
Ulteriori cure mediche
Trattamento sintomatico e terapia di supporto
quando indicato. Non somministrare adrenalina
e farmaci simpaticomimetici similari in seguito
ad esposizione, per il rischio di aritmia cardiaca.
•
Inhalation
Move the injured person away from the exposure area. Keep him/her warm and allow
him/her to rest. Administer oxygen if necessary. Attempt artificial respiration if breathing
has stopped or shows signs of stopping. In
case of cardiac arrest, attempt an external
cardiac massage and seek medical assistance.
•
Skin contact
In the case skin contact, wash immediately
with warm water. Thaw affected areas with
water. Remove contaminated clothing. Clothing
may stick to the skin in the case of frostbite. If
irritation, swellings or blisters appear, seek
medical assistance.
•
Eye contact
Wash immediately with an eye bath solution or
clean water. Hold the eyelids away from the
eyes for at least ten minutes. Seek medical assistance.
•
Ingestion
Do not induce vomit. If the injured person is
conscious, rinse his/her mouth with water and
make him/her drink 200-300 ml of water. Seek
immediate medical assistance.
•
Further medical care
Treat symptoms and carry out support therapy
as indicted. Do not administer adrenalin or
similar sympathomimetic drugs following exposure; there is a risk that these may induce cardiac arrhythmia.
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
•
Ingestion
While highly improbable, ingestion may provoke frostbite.
46/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
16… Manutenzione straordinaria
16…Regular dealer maintenance
Il vostro rivenditore può offrire un contratto
economico relativo a servizi che riguardano i
controlli stagionali. Chiedete ulteriori particolari.
Your dealer may offer an economical service
contract that covers seasonal inspections. Ask
for further details.
PER MEMORIA
Registri il modello, il prodotto ed i numeri di
serie della vostra nuova apparecchiatura negli
spazi forniti. Queste informazioni, con gli altri
riferimenti richiesti, saranno necessarie se richiedete informazioni o servizi.
FOR THE RECORD
Record the model, product, and serial numbers
of your new equipment in the spaces provided.
This information, along with the other readyreference facts requested, will be necessary
should you ever require information or service.
DATI dell'INSTALLAZIONE
Data installazione ____________________
Nome installatore ____________________
Indirizzo ___________________________
Città ______________________________
Codice Postale_______________________
Telefono ___________________________
INSTALLATION DATA
Date Installed _______________________
Dealer Name________________________
Address____________________________
City _______________________________
Zip code ___________________________
Telephone __________________________
UNITÁ:
Modello ____________________________
Numero di serie _____________________
UNIT:
Model Type. ________________________
Serial No. __________________________
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
47/48
Manuale utente RO, RO…/FC, RO…/LN e RE
RO, RO…/FC, RO…/LN and RE user’s manual
NOTE:
Ediz. n°1 - Rev. n°1 – 24/05/2004 - AM
48/48
Download PDF