Install Instr ENJC

Install Instr ENJC
E
GB
F
P
Condensadoras de bomba de calor
I
Unità esterna pompa di calore
D
NL
N
Instructions d’installation........................................................................................................................... 10 - 12
Istruzioni per l’installazione....................................................................................................................... 16 - 18
Installatie-instructies.................................................................................................................................. 22 - 24
Kondensatorer vermepumpe
Johnson Controls Manufacturing España, S.L. partecipa al Programma di Certificazione EUROVENT.
I prodotti interessati figurano nell’Annuario EUROVENT dei Prodotti Certificati, nel programma AC1,
AC2, AC3, LCP e FC.
Il programma LCP è valido per refrigeratori d’acqua raffreddati ad aria e pompe di calore sino a 600 kW.
Fig.1
Fig.2
OK
Fig.5
Fig.3
1
2
3
Hi
4
8 mm
8 mm
5
2
1
Unidad interior
Indoor unit
Unité intérieure
Unidade interior
Unità interna
Innengerät
Binnenunit
Innvendig enhet
3
Manometros
Pressure gauges
Manomètres
Manómetros
Manometri
Manometer
Manometers
Trykkmålere
2
4
Analizador de servicio
Service analyser
Analyseur de service
Analisador de serviço
Analizzatore di servizio
Manometerbatterie
Service-analysator
Serviceanalysator
5
Dimensiones generales / General dimensions mm / Dimensions générales / Dimensões gerais
Dimensioni d’ingombro / Algemeine abmessungen / Algemene afmetingen / Generelle dimensjoner
ENJC 12, 18, 24, 36
Fig. 6 (mm)
1000
A
500
2000
500
B
70
500
C
E
D
A
B
C
D
E
848
540
320
540
286
ENJC 24
1018
700
412
572
300
ENJC 36
1018
840
424
572
378
ENJC 12, 18
1000
ENJC 42, 48, 60
A
500
500
500
2000
70
B
ENJC 42, 48, 60
26
E
D
C
A
B
C
D
E
950
1 250
412
572
378
3
Frío
Calor
Frío
Calor
Frío TH
18
-15
43
24
19
20(1)
23 (1)
27
4
E
Fig. 1
Fig. 2
Fig. 3
Fig. 5
10
Fig. 4
E
5
6
E
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
E
7
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
8
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
E
Diagramas eléctricos (unidad interior tipo cassette)
ENJC 12, 18, 24, 36 + EKKC 12, 18, 24, 36
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
E
9
Causa
Mantenimiento diario
10
E
12
18
24
36
42
48
60
kW
3.5
5.0
7.0
10.0
12.0
14.0
16.0
Calor
kW
3.6
5.7
8.0
11.0
14.0
15.5
18.5
Rotativo
Scroll
Refrigerante
R-410A
V.ph.Hz
230.1.50
380.3.50
kW
1.1 / 1.1
1.9 / 1.8
2.7 / 2.5
3.8 / 3.4
5.0 / 4.9
5.9 / 5.9
6.5 / 5.5
dB (A)
50
52
55
58
60
62
62
112
112
123
mm
kg
16,5
32
40
59
1/2"
1/2"
5/8"
3/4”
3/4”
3/4”
3/4”
Diámetro líquido
1/4"
1/4"
3/8"
1/2”
1/2”
1/2”
1/2”
m
20
20
30
50
50
50
50
m
15
15
15
30
30
30
30
g
1 000
1 500
2 200
3 200
3 550
3 800
5 000
E
11
Outdoor units
Installation
Unit installation comprises:
Maximum °C
Maximum °C
Cool
Heat
Cool
Heat
Heat DB
18
-15
43
24
19
20(1)
23 (1)
27
12
GB
INSULATION
DRAIN
Fig. 1
Fig. 2
Embedded installation
Drain design
FLEXIBLE
CABLE
10
Fig. 3
Fig. 5
Fig. 4
GB
13
14
GB
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
GB
15
Wiring diagrams (floor/ceiling indoor unit type)
ENJC 12, 18, 24, 36 + EOKC 12, 18, 24, 36
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
16
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
GB
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
GB
17
Cause
18
GB
12
18
24
36
42
48
60
kW
3.5
5.0
7.0
10.0
12.0
14.0
16.0
kW
3.6
5.7
8.0
11.0
14.0
15.5
18.5
Scroll
Refrigerant
R-410A
Expansion/location
Outdoor noise level (1 m.)
Outer dia. condensed water drain pipe
Nett Weight
230.1.50
380.3.50
230.1.50
380.3.50
kW
1.1 / 1.1
1.9 / 1.8
2.7 / 2.5
3.8 / 3.4
5.0 / 4.9
5.9 / 5.9
6.5 / 5.5
dB (A)
50
52
55
58
60
62
62
112
112
123
mm
kg
16,5
32
40
59
Tubing
Gas diameter
1/2"
1/2"
5/8"
3/4”
3/4”
3/4”
3/4”
1/4"
1/4"
3/8"
1/2”
1/2”
1/2”
1/2”
Maximum tubing length
m
20
20
30
50
50
50
50
Maximum elevation tubing
m
15
15
15
30
30
30
30
Refrigerant load
g
1 000
1 500
2 200
3 200
3 550
3 800
5 000
GB
19
Installation
Froid
Chaud
Froid
Chaud
Froid BH
Froid BH
18
-15
43
24
19
20(1)
23 (1)
27
20
F
ISOLANT
Fig. 2
Fig. 1
DRAIN
Installation occulte
Fig. 3
VOYANT LCD
CÂBLE
Fig. 4
F
Fig. 5
21
22
F
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
F
23
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
24
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
F
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
F
25
Cause
26
F
12
18
24
36
42
48
60
kW
3.5
5.0
7.0
10.0
12.0
14.0
16.0
Chaud
kW
3.6
5.7
8.0
11.0
14.0
15.5
18.5
Rotatif
Scroll
R-410A
V.ph.Hz
Consommation
230.1.50
380.3.50
230.1.50
380.3.50
kW
1.1 / 1.1
1.9 / 1.8
2.7 / 2.5
3.8 / 3.4
5.0 / 4.9
5.9 / 5.9
6.5 / 5.5
dB (A)
50
52
55
58
60
62
62
112
112
123
mm
kg
16,5
32
40
59
Type de raccords
Tuyauterie
Diamètre gaz
1/2"
1/2"
5/8"
3/4”
3/4”
3/4”
3/4”
1/4"
1/4"
3/8"
1/2”
1/2”
1/2”
1/2”
m
20
20
30
50
50
50
50
m
15
15
15
30
30
30
30
g
1 000
1 500
2 200
3 200
3 550
3 800
5 000
F
27
Temperatura entrada ar para a bateria interior
Frio
Calor
Frio
Calor
Frio TH
Frio TH
18
-15
43
24
19
20(1)
23 (1)
27
28
P
Fig. 1
10
Fig. 3
Fig. 5
Design do esgoto
Fig. 4
P
29
30
P
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
UNIDADE EXTERIOR
1
2
3
P
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
31
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
32
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
P
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
P
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
33
Causa
34
P
Modelo
Unidade exterior
12
18
24
36
42
48
60
kW
3.5
5.0
7.0
10.0
12.0
14.0
16.0
kW
3.6
5.7
8.0
11.0
14.0
15.5
18.5
Rotativo
Scroll
Refrigerante
R-410A
V.ph.Hz
frio / calor
230.1.50
380.3.50
kW
1.1 / 1.1
1.9 / 1.8
2.7 / 2.5
3.8 / 3.4
5.0 / 4.9
5.9 / 5.9
6.5 / 5.5
dB (A)
50
52
55
58
60
62
62
112
112
123
mm
kg
16,5
32
40
59
1/2"
1/2"
5/8"
3/4”
3/4”
3/4”
3/4”
1/4"
1/4"
3/8"
1/2”
1/2”
1/2”
1/2”
m
20
20
30
50
50
50
50
Desnível máximo das tubagens
m
15
15
15
30
30
30
30
g
1 000
1 500
2 200
3 200
3 550
3 800
5 000
P
35
Istruzioni per l’installazione
Ogni unità dispone di un raccordo a gomito
per lo scarico della condensa.
Al ricevimento, controllare la merce e comunicare per iscritto le eventuali anomalie
allo spedizioniere e alla compagnia assicuratrice.
Installazione
Ecologia
- Montaggio dell’unità.
- Collegamento dei tubi del refrigerante.
-C
ollegamento del tubo di scarico condensa nella versione pompa di calore.
- Impianto elettrico dell’unità.
Controllo
Eliminare l’imballo attenendosi
alle norme vigenti per la raccolta selettiva dei rifiuti e la tutela
dell’ambiente.
Nell’effettuare l’installazione e la manutenzione, tener presente che utilizza R-410A
con olio POE.
Contiene gas fluorurato ad effetto serra
contemplato dal Protocollo di Kyoto.
Per il tipo di gas e la quantità contenuta nel
sistema, vedi piastrina delle caratteristiche.
GWP (Global Warming Potential): 2088.
Sicurezza
L’installazione e la manutenzione dell’impianto di climatizzazione devono essere
effettuate solo da tecnici qualificati. Perché
la resa delle unità sia sempre ottimale sono
necessarie operazioni di manutenzione periodiche, come la pulizia delle batterie e dei
filtri dell’aria.
Attenzione
L’apparecchio deve essere installato e utilizzato rispettando sempre:
- Normativa elettrotecnica di bassa tensione.
- Normativa di sicurezza per apparecchi e impianti frigoriferi.
- Normativa per gli apparecchi sotto pressione.
- Norme fondamentali di edilizia.
- Norme tecniche di edilizia.
- Ordinanze municipali.
Ubicazione (Figg. 1, 2 e 3)
L’unità deve essere installata all’esterno, collocandola su una base solida e fissandovela
mediante bulloni.
Unità esterne
Queste unità vengono fornite con una carica
di refrigerante R410A sufficiente per una tubazione di collegamento di 5 metri.
L’installazione dell’unità
comprende:
Spazi liberi
Lasciare attorno alle unità esterne il sufficiente spazio libero per non ostacolare la
circolazione dell’aria e per agevolare le
operazioni di manutenzione (vedere Dimensioni d’ingombro).
Collegamento frigorifero tra le
unità
Nell’installazione di unità split, al termine
dell’installazione si deve assicurare la perfetta tenuta del circuito frigorifero per garantire l’assenza di fughe.
Ciò contribuirà ad ottenere le massime
prestazioni con il minimo consumo ed eviterà gravi guasti all’unità. È inoltre una precauzione ecologica.
Installazione dei tubi di
collegamento
La lunghezza dei tubi che collegano le unità deve essere la minima possibile.
Le distanze massime ammesse con il circuito ed il diametro dei tubi standard sono
indicate nel pertinente capitolo delle unità
interne corrispondenti.
Tubi da utilizzare
Nella realizzazione delle tubazioni che
uniscono le due unità si deve avere speciale cura nel mantenere puliti e asciutti
i tubi da utilizzare sin da prima della loro
installazione.
Tener inoltre presente quanto segue:
-U
tilizzare solo tubi di rame di tipo frigorifero.
-N
on effettuare lavori all’aperto se sta piovendo.
-L
e estremità dei tubi dovranno rimanere chiuse per tutto il tempo in cui duri
l’installazione.
- Non lasciare esposti all’aria per più di uno
o due minuti i filtri deidratatori o il compressore.
- Per saldare, utilizzare elettrodi a basso punto di fusione e con un contenuto
d’argento di almeno il 5%.
- Durante la saldatura, e finché il tubo sia
caldo, mantenere una corrente di azoto
secco all’interno dello stesso per evitare la
formazione di ossidazioni che potrebbero
occasionare contaminazioni e ostruzioni.
- Nelle unioni rame-rame non impiegare
decapante.
- Il collegamento alle unità deve essere
effettuato con il metodo della svasatura.
Isolamento dei tubi di
refrigerante
Per evitare l’influenza della temperatura
ambiente, l’irraggiamento e la formazione
di condensa, i tubi devono essere adeguatamente isolati. L’isolante deve avere uno
spessore di almeno 8 mm.
Svuotamento e disidratazione
(Fig.5)
Al non poter essere liquefatta dal compressore, l’aria non agisce come refrigerante.
Pertanto, l’aria e l’umidità che siano potute
rimanere nel sistema di refrigerazione dovranno essere completamente eliminate,
poiché altrimenti potrebbero occasionare i
seguenti effetti indesiderati:
- Aumento della pressione di alta.
- Aumento del consumo elettrico.
- Diminuzione della resa dell’impianto.
- Possibilità che l’acqua contenuta nell’aria
si congeli, con la conseguente ostruzione
dei capillari.
- Possibilità che l’acqua corroda alcune
parti del circuito e provochi il deterioramento del compressore.
Procedimento da seguire
In ogni circuito, e con le valvole chiuse:
1- Collegare una pompa a vuoto e i manometri di servizio.
2- Fare il vuoto sino ad almeno 200 micrometri.
3- Cercare eventuali perdite.
Limiti d’impiego
Temperatura BA di entrata dell’aria nella batteria esterna
Temperatura entrada ar para a bateria interior
Ciclo di funzionamento
Minimo °C
Ciclo di funzionamento
Massimo °C
Minimo °C
Massimo °C
Raffredd.
Riscald.
Raffredd.
Riscald.
Raffredd. BB
Riscald. BA
Raffredd. BB
Riscald. BA
18
-15
43
24
19
20(1)
23 (1)
27
Note: BB = Termometro a bulbo bagnato. TS = Termometro a bulbo asciutto.
(1) Per un breve periodo di tempo l’apparecchio può lavorare a una temperatura al di fuori del limite per condizionare lo spazio occupato.
36
I
Installazione dello scarico
condensa
1. Per agevolare lo scarico della condensa,
installare l’apposito tubo con una pendenza di circa 10°. Accertarsi che non ci
siano perdite dall’unione del tubo. Queste parti devono inoltre essere isolate per
evitare la formazione di condensa sulla
loro superficie.
2. C’è un’uscita di scarico condensa su ogni
lato. Selezionare quella desiderata e collocare un tappo in quella del lato opposto.
Utilizzare la fascetta per fissare e isolare
correttamente l’uscita di scarico.
3. L’unità esce di fabbrica con lo scarico
condensa ubicato sul lato destro.
Isolamento dello scarico condensa
ISOLANTE
3. Negli appartamenti di nuova costruzione, è conveniente effettuare una prova
dell’impianto prima di collocare i mobili.
Installazione del
comando a parete
(unità canalizzabili)
1. Selezionare
innanzitutto
il
luogo
d’installazione. Pensare che si dovrà
realizzare un foro o una traccia per il
passaggio del cavo.
2. Il cavo di collegamento tra il comando a
parete (dimensioni: 85 x 85 x 16 mm) e
l’unità interna può essere fatto passare
in una guida di PVC (Fig. 2) o sotto traccia (Fig. 3). Collegare il cavo al comando
a parete (Fig. 4) e fissare quest’ultimo
sul muro.
3. Realizzare due fori nella parete secondo
la posizione delle viti posteriori, collocare i tasselli, far combaciare i fori con le
viti e avvitare queste ultime.
4. Collegare il cavo a 4 fili nel connettore
CN10 della scheda dell’unità interna.
Installazione a vista
Fig. 1
NOTA: per evitare gocciolii si devono isolare gli attacchi dello scarico condensa.
1. Installare lo scarico condensa con una
pendenza dell’1-2% cercando di evitare
inarcamenti e curve.
2. Nel collegare lo scarico condensa
all’unità, evitare che il tubo rimanga sotto
tensione e fissarlo vicino all’unità.
3. Per lo scarico condensa impiegare
preferibilmente un tubo di PVC rigido.
Nel realizzare il collegamento, inserire
un’estremità del tubo di PVC nel foro di
scarico e fissarvelo.
4. Quando s’impiega un unico tubo di scarico per diverse unità, il tratto di tubo comune si deve trovare circa 100 mm al
disotto di ogni unità.
Fig. 2
Controllo della temperatura esterna
La temperatura esterna può essere controllata dall’utente nel comando a parete (per
maggiori informazioni, vedi le Istruzioni per
l’uso del comando).
Collegamento dei cavi
Collegamento dei cavi ai
morsetti (Fig. 5)
NOTA: prima di realizzare l’installazione:
1. C
ontrollare che la tensione d’alimentazione corrisponda a quella indicata sulla
scheda elettronica.
2. C
ontrollare che la potenza contrattata sia
sufficiente alle necessità dell’impianto e
che la sezione del cavo d’alimentazione
sia di almeno 2,5 mm2.
3. L
’allacciamento elettrico deve essere
effettuato da un tecnico specializzato.
L’impianto deve disporre di un sistema
di sicurezza con un interruttore differenziale che abbia un’apertura di contatti di
3 mm.
Installazione occulta
CAVO
FLESSIBILE
Fig. 3
Cavo flessibile:
1. Pelare circa 10 mm di cavo.
2. Togliere le viti dai morsetti.
3. C
ollocare un terminale ad
anello nella parte pelata.
4. Introdurre la vite nel terminale
ad anello e serrare i morsetti.
Controllo del sistema di
scarico condensa
1. Una volta terminata l’installazione, si
deve provare il sistema di scarico condensa.
2. Controllare che il flusso d’acqua attraverso il tubo sia corretto e che non ci
siano perdite dall’unione.
Doppio sensore ambiente
Questa serie di climatizzatori canalizzabili
ha due sensori della temperatura ambiente: uno nel ritorno dell’unità interna e l’altro
nel comando a parete.
L’utente può selezionate che sensore utilizzare in funzione dell’architettura del locale
(per maggiori informazioni, vedi le Istruzioni per l’uso del comando). Di default è selezionato il sensore della temperatura ambiente situato nel ritorno dell’unità interna.
10
Caratteristiche dello scarico
condensa
Funzioni speciali
DISPLAY A
CRISTALLI LIQUIDI
Fig. 4
I
37
Nota:
Se qualche linea è difettosa, utilizzare un
cavo speciale per sostituirla.
1. Verificare la tensione d’alimentazione
e iniziare a realizzare il collegamento
come illustrato negli schemi elettrici.
2. Si dovrebbero utilizzare i cavi speciali.
In impianti fissi si devono installare
interruttori magnetotermici e differenziali
di sicurezza.
3. Il cavo della messa a terra deve essere
adeguatamente collegato.
4. Per
le
connessioni,
utilizzare
preferibilmente terminali o cavi rigidi.
5. Per evitare eventuali danni all’apparecchio,
realizzare tutto l’impianto elettrico come
illustrato negli schemi elettrici.
6. Mantenere il cavo elettrico il più lontano
possibile dalle tubazioni e da qualsiasi
elemento in movimento, come il
ventilatore o il compressore.
7. Non è permessa nessuna alterazione
degli schemi elettrici. Il fabbricante declina
esplicitamente qualsiasi responsabilità
per le conseguenze che possano derivare
da qualsiasi tipo di alterazione.
38
Alimentazione elettrica
Alimentazione monofase
1. Togliere il coperchio della morsettiera
dell’unità esterna.
2. Forare
l’uscita
cavi
pretagliata
nella lamiera e collocarvi l’anello di
protezione.
3. Far passare i cavi attraverso l’anello di
protezione.
4. Collegare i cavi ai morsetti “L”, “N” e di
terra.
5. Mantenere i cavi in posizione con le
fascette.
Alimentazione trifase
1. Togliere il coperchio della morsettiera
dell’unità esterna.
2. Forare
l’uscita
cavi
pretagliata
nella lamiera e collocarvi l’anello di
protezione.
3. Far passare i cavi attraverso l’anello di
protezione.
4. Collegare i cavi ai morsetti “L1”, “L2”,
“L3”, “N” e di terra.
5. Mantenere i cavi in posizione con le
fascette.
I
Collegamento dei cavi di
manovra e del comando a
parete
1. Togliere il coperchio della morsettiera
dell’unità esterna.
2. F
ar passare i cavi attraverso l’anello di
protezione.
3. Inserire i cavi di segnale del comando
a parete nel corrispondente connettore
della scheda dell’unità interna.
4. M
antenere i cavi in posizione con le
fascette.
Nota:
Nell’effettuare il collegamento dei cavi,
come indicato negli schemi elettrici,
cercare di evitare il più possibile eventuali
interferenze elettromagnetiche.
1. I cavi di comando devono passare
separati dai cavi dell’alimentazione
elettrica.
2. S
e l’apparecchio deve essere installato
in un luogo in cui può essere soggetto
ad interferenze elettromagnetiche, si
consiglia d’impiegare un cavo schermato
e una coppia di trecce.
Schemi elettrici (unità interne canalizzabili)
ENJC 12, 18, 24, 36 + EUKC 12, 18, 24, 36
1
2
3
Alimentazione elettrica unità esterna
Alimentazione elettrica unità interna
Collegamento
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
Alimentazione elettrica unità esterna
Alimentazione elettrica unità interna
Collegamento
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
I
39
Schemi elettrici (unità interne pavimento/soffitto)
ENJC 12, 18, 24, 36 + EOKC 12, 18, 24, 36
1
2
3
Alimentazione elettrica unità esterna
Alimentazione elettrica unità interna
Collegamento
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
40
Alimentazione elettrica unità esterna
Alimentazione elettrica unità interna
Collegamento
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
I
Schemi elettrici (unità interne cassette)
ENJC 12, 18, 24, 36 + EKKC 12, 18, 24, 36
1
2
3
Alimentazione elettrica unità esterna
Alimentazione elettrica unità interna
Collegamento
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
Alimentazione elettrica unità esterna
Alimentazione elettrica unità interna
Collegamento
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
I
41
Eventuali anomalie e loro soluzione
Se il climatizzatore non funziona correttamente, controllare i punti che seguono:
NOTA: se dopo aver controllato questi punti il problema persiste, rivolgersi al servizio di assistenza tecnica più prossimo.
Anomalia
Causa
L’unità non funziona in assoluto.
- Non c’è alimentazione elettrica.
- L’interruttore generale è scollegato.
- La tensione d’alimentazione non è sufficiente.
- L’interruttore START/STOP si trova su STOP.
- Guasto nel sistema di comando.
Dopo essersi avviata, l’unità si arresta.
- C’è qualche ostacolo all’entrata o all’uscita d’aria dell’unità condensante.
- Funzionamento anomalo del modulo di comando.
- Temperatura esterna superiore a 43 °C in modo raffrescamento.
L’unità non raffredda sufficientemente.
- Filtro dell’aria sporco.
- Troppe fonti di calore nella stanza.
- Porte o finestre aperte.
- Ostacolo all’entrata o all’uscita d’aria.
- Temperatura selezionata troppo alta.
- Fuga di refrigerante.
- Problemi con il sensore di temperatura.
L’unità non riscalda sufficientemente.
- Filtro dell’aria sporco.
- Porte o finestre aperte.
- Ostacolo all’entrata o all’uscita d’aria.
- Temperatura selezionata troppo bassa.
- Fuga di refrigerante.
- La temperatura esterna è inferiore a -5 °C.
- Funzionamento anomalo del modulo di comando.
In modo riscaldamento il ventilatore interno non funziona
- Sensore della tubazione in posizione inadeguata.
- Sensore della tubazione guasto.
- Cavo del sensore della tubazione interrotto.
- Fuga di corrente nel condensatore elettrico.
Manutenzione
Manutenzione da effettuare
all’inizio della stagione
Manutenzione da effettuare
alla fine della stagione
1. Pulire il filtro dell’aria.
2. Se si toglie il filtro, non ricollocarlo senza
averlo prima pulito.
3. Se l’unità funziona in condizioni gravose,
pulire il filtro con maggiore frequenza (si
consiglia ogni due settimane).
1. Verificare che l’entrata e l’uscita d’aria
non siano ostruite.
2. Verificare che il cavo di terra dell’unità
sia ben collegato.
3. Verificare che il filtro dell’aria sia ben
installato.
4. Verificare che, dopo aver acceso l’unità,
sul display a cristalli liquido appaiano
delle lettere.
1. Lasciar
funzionare l’apparecchio durante
mezza giornata in modo ventilazione per
essiccarne l’interno, preferibilmente in
un giorno soleggiato.
2. S
e si prevede di non utilizzare
l’apparecchio per un lungo periodo di
tempo, scollegarlo dalla rete elettrica e
verificare che le lettere scompaiano dal
display a cristalli liquidi.
Manutenzione periodica
Nota: prima di pulire l’unità, fare quanto
segue.
1. Scollegare l’apparecchio dalla rete
elettrica prima di effettuare qualsiasi
intervento sullo stesso.
2. Per evitare il rischio di scariche elettriche,
spegnere l’apparecchio prima di pulirlo.
3. Per evitare il rischio di scariche elettriche,
non
versare
acqua
direttamente
sull’unità.
4. Verificare che l’apparecchio sia ben
fissato.
42
Nota: se si osserva qualche anomalia,
rivolgersi al servizio di assistenza
tecnica.
I
Modello
Unità esterna
12
18
24
36
42
48
60
Potenzialità
Raffreddamento
kW
3.5
5.0
7.0
10.0
12.0
14.0
16.0
kW
3.6
5.7
8.0
11.0
14.0
15.5
18.5
Compressore
Rotativo
Scroll
Refrigerante
R-410A
Dispositivo di espansione/ubicazione
Alimentazione elettrica
Consumo
Capilar / unità esterna
V.ph.Hz
Livello di rumorosità (1 m)
Diam. esterno tubo scarico condensa
Peso netto
230.1.50
380.3.50
230.1.50
380.3.50
kW
1.1 / 1.1
1.9 / 1.8
2.7 / 2.5
3.8 / 3.4
5.0 / 4.9
5.9 / 5.9
6.5 / 5.5
dB (A)
50
52
55
58
60
62
62
112
112
123
mm
kg
16,5
32
40
59
Tipo di collegamento
90
Svasatura + Dado
Tubazione
Diametro gas
1/2"
1/2"
5/8"
3/4”
3/4”
3/4”
3/4”
1/4"
1/4"
3/8"
1/2”
1/2”
1/2”
1/2”
Lunghezza massima tubazione
m
20
20
30
50
50
50
50
Dislivello massimo dei tubi
m
15
15
15
30
30
30
30
Carica di refrigerante
g
1 000
1 500
2 200
3 200
3 550
3 800
5 000
La potenzialità di raffreddamento nominale si basa su: Temp. aria interna = 27°C BA/19°C BB, Temperatura aria esterna = 35°C BA, Lunghezza tubazioni 5 metri.
La potenzialità di riscaldamento nominale si bassa su: Temp. aria interna = 21°C BA, Temperatura aria esterna = 7°C BA/6°C BB, Lunghezza tubazioni 5 metri.
ATTENZIONE
Il prodotto è marchiato con questo simbolo. Ciò significa che al termine della vita utile non deve
essere mischiato con i rifiuti domestici generici, ma deve essere eliminato come previsto dalla
normativa municipale e nazionale pertinente, in modo corretto e rispettoso con l’ambiente.
La rottamazione del condizionatore d’aria e il trattamento del fluido refrigerante, dell’olio e degli altri
componenti deve essere effettuato da un installatore competente, come prescritto dalla legislazione
applicabile.
Per maggiori informazioni, rivolgersi alle autorità locali.
Dati e misure soggetti a variazioni senza preavviso.
I
43
44
D
KONDENSATABLAUF
Fig. 1
Unterputzmontage
10
Fig. 2
Sonderfunktionen
Fig. 3
IR-EMPFÄNGER
Fig. 4
D
KABEL
Fig. 5
45
46
D
1
2
3
INNENGERÄTE
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
INNENGERÄTE
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
D
47
1
2
3
INNENGERÄTE
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
48
INNENGERÄTE
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
D
1
2
3
INNENGERÄTE
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
INNENGERÄTE
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
D
49
Fehlerdiagnose
50
D
12
18
24
36
42
48
60
kW
3.5
5.0
7.0
10.0
12.0
14.0
16.0
kW
3.6
5.7
8.0
11.0
14.0
15.5
18.5
Rollkolben
Scroll
Kältemitten
R-410A
Expansion/unterbringung
230.1.50
380.3.50
230.1.50
380.3.50
kW
1.1 / 1.1
1.9 / 1.8
2.7 / 2.5
3.8 / 3.4
5.0 / 4.9
5.9 / 5.9
6.5 / 5.5
dB (A)
50
52
55
58
60
62
62
112
112
123
mm
kg
16,5
32
40
59
1/2"
1/2"
5/8"
3/4”
3/4”
3/4”
3/4”
1/4"
1/4"
3/8"
1/2”
1/2”
1/2”
1/2”
m
20
20
30
50
50
50
50
m
15
15
15
30
30
30
30
g
1 000
1 500
2 200
3 200
3 550
3 800
5 000
D
51
Aansluiting van de toestellen
Installatie
Vrije ruimten, buitenunit
Maximum °C
Maximum °C
Koeling
Koeling
Koeling NB
Koeling NB
18
-15
43
24
19
20(1)
23 (1)
27
52
NL
ISOLATIE
AFVOER
Fig. 1
NOTE: De pakkingen van de afvoer
moeten geïsoleerd worden ter voorkoming
van waterlekkage.
Installeren van de bedieningseenheid op de wand
(Units type luchtkanaal)
Aansluiting van de kabels
Sluit de bedrading op de
aansluitklemmen aan (Fig.5)
KABEL
10
Speciale functies
Fig. 4
NL
Fig. 5
53
54
Voedingsspanning
Eenfasestroom
NL
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
NL
55
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
56
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
NL
1
2
3
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
1
2
3
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
NL
57
Oorzaak
58
NOTE: ziet u iets wat niet klopt, stelt u
zich dan met de Technische Dienst in
verbinding.
NL
Model
Buitenunit
12
18
24
36
42
48
60
Vermogen
Koeling
kW
3.5
5.0
7.0
10.0
12.0
14.0
16.0
kW
3.6
5.7
8.0
11.0
14.0
15.5
18.5
Roterend
Scroll
Koelmiddel
R-410A
Expansie/plaats
Voedingsspanning
Verbruik
Geluidsniveau (1 m)
Uitw. doorsnede afvoerbuis
230.1.50
380.3.50
230.1.50
kW
1.1 / 1.1
1.9 / 1.8
2.7 / 2.5
3.8 / 3.4
5.0 / 4.9
5.9 / 5.9
6.5 / 5.5
dB (A)
50
52
55
58
60
62
62
112
112
123
mm
380.3.50
kg
16,5
32
40
59
Tipe verbinding
Leiding
Diameter gasleiding
1/2"
1/2"
5/8"
3/4”
3/4”
3/4”
3/4”
Diameter vloeistofleiding
1/4"
1/4"
3/8"
1/2”
1/2”
1/2”
1/2”
Max. leidinglengte
m
20
20
30
50
50
50
50
m
15
15
15
30
30
30
30
Koelmiddelvulling
g
1 000
1 500
2 200
3 200
3 550
3 800
5 000
NL
59
Utvendige enheter
Maks. °C
Min. °C
Maks. °C
Kulde
Varme
Kulde
Varme
Kulde TH
Varme TS
Kulde TH
Varme TS
18
-15
43
24
19
20(1)
23 (1)
27
60
N
AVLØP
Koble ledningene til
polklemmene (fig. 5)
10
Fig. 3
MOTTAKER
KONNEKTOR
Fig. 5
LEDNING
KONNEKTOR
Fig. 4
N
61
62
Strømtilførsel
Enfaset tilførsel
N
UTVENDIG
1
2
3
INNVENDIG
Strømforsyning Utvendig
Strømforsyning Innvendig
Sammenkobling
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
UTVENDIG
1
2
3
INNVENDIG
Strømforsyning Utvendig
Strømforsyning Innvendig
Sammenkobling
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
N
63
UTVENDIG
1
2
3
INNVENDIG
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
UTVENDIG
1
2
3
64
INNVENDIG
Strømforsyning Utvendig
Strømforsyning Innvendig
Sammenkobling
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
N
UTVENDIG
1
2
3
INNVENDIG
Strømforsyning Utvendig
Strømforsyning Innvendig
Sammenkobling
3 x 6 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
UTVENDIG
1
2
3
INNVENDIG
Strømforsyning Utvendig
Strømforsyning Innvendig
Sammenkobling
5 x 2,5 mm2
3 x 1,5 mm2
2 x 0,25 mm2
N
65
Årsak
Vedlikehold
Vedlikehold ved sesongstart
1. Rens luftfilteret.
2. Fjern ikke filteret uten å rense det.
3. Filteret bør renses meget ofte under
dårlige driftsforhold (annenhver uke
anbefales).
Daglig vedlikehold
66
N
Tekniske data
ENJC
12
18
24
36
42
48
60
Kapasitet
Kulde
kW
3.5
5.0
7.0
10.0
12.0
14.0
16.0
Varme
kW
3.6
5.7
8.0
11.0
14.0
15.5
18.5
Kompressor
Scroll
Kjølemiddel
R-410A
Kapillær / Utvendig enhet
Strømforsyning
V.ph.Hz
Kulde / Varme
230.1.50
380.3.50
230.1.50
380.3.50
kW
1.1 / 1.1
1.9 / 1.8
2.7 / 2.5
3.8 / 3.4
5.0 / 4.9
5.9 / 5.9
6.5 / 5.5
dB (A)
50
52
55
58
60
62
62
112
112
123
mm
kg
16,5
32
40
59
1/2"
1/2"
5/8"
3/4”
3/4”
3/4”
3/4”
Diameter væske
1/4"
1/4"
3/8"
1/2”
1/2”
1/2”
1/2”
m
20
20
30
50
50
50
50
m
15
15
15
30
30
30
30
g
1 000
1 500
2 200
3 200
3 550
3 800
5 000
N
67
DECLARACION CE DE CONFORMIDAD SOBRE MAQUINAS
FABRICANTE:
TIPO:
EN ISO 9001, EN ISO 14001
FIRMA:
ROMÁN LARRODA
JEFE DE GESTIÓN DE CALIDAD
CE DECLARATION OF CONFORMITY
MANUFACTURER:
ADDRESS:
Sabadell, (Spain)
EN ISO 9001, EN ISO 14001
ROMÁN LARRODA
QUALITY MANAGER
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Scaricare PDF

annuncio pubblicitario

In altre lingue

Seules les pages du document en Italien ont été affichées.