6,82 MB Formato: PDF

6,82 MB Formato: PDF

2

Utilizzo

Le applicazioni

Con il Touch screen puoi gestire le seguenti applicazioni del sistema: L’icona Setup, sempre presente nella Home page, ti permette di accedere alla pagina delle impostazioni del Touch screen (Sveglia,

Beep, Orologio ecc.).

Scenari Antifurto

Illuminazione

Automazione

Controllo carichi

Termoregolazione

4 zone

Termoregolazione

99 zone

Diffusione sonora

Diffusione sonora multicanale

Scenari evoluti e schedulati

Sveglia

Beep

Orologio

Videocitofonia

Supervisione impianto

10

Per maggiori informazioni vedi il capitolo Personalizzazione.

Utilizzo

2

Scenari

Ti permette di attivare gli scenari che sono stati precedentemente memorizzati in una o più “centraline scenari” e “moduli scenari” del tuo sistema My Home.

Tocca l’icona scenari .

Il display visualizza la pagina nella quale sono presenti gli scenari che puoi attivare.

NOTTE

Scenario della centralina scenari

NOTTE

Questo comando consente di attivare uno scenario della Centralina

Scenari.

Se decidi di modificare l’impostazione dello scenario sulla Centralina, puoi farlo liberamente, il Touch screen in seguito eseguirà il nuovo scenario da te impostato.

Scenario del modulo scenari

Scenario 1

Scenario 2

Tocca l’icona per attivare lo scenario.

Scenario 1

11

Questo comando ti consente di attivare uno scenario del Modulo

Scenari.

Inoltre toccando l'icona appariranno delle nuove icone che ti consentono di cancellare o programmare un nuovo scenario secondo la modalità di funzionamento del Modulo Scenari.

Se l’icona

è bloccato.

non è visualizzata, il modulo scenari (art. F420)

2

Utilizzo

Creazione nuovo scenario Cancellazione di uno scenario

Tocca l'icona per iniziare la programmazione di un nuovo scenario.

Tocca l'icona per terminare la programmazione.

Se decidi di cancellare uno scenario da te impostato, tocca l'icona

Tocca l'icona per tornare al menù degli scenari da te impostati.

12

Illuminazione

Ti permette di accendere, spegnere, regolare una singola luce o gruppi di luci.

Tocca l’icona illuminazione .

Il display visualizza la pagina nella quale sono presenti le luci che puoi comandare.

Luce singola

Questo comando consente di accendere e spegnere una singola luce.

Gruppo di luci

Questo comando consente di accendere e spegnere contemporaneamente un insieme di luci.

Luce cucina

Luci giardino

Luce sala

Il display, in base alla programmazione può presentare sette tipi di comandi diversi:

13

Dimmer

Questo comando consente di accendere, spegnere e regolare una luce con variatore di intensità luminosa.

La regolazione avviene agendo sulle icone - e +, l’intensità della luce viene rappresentata graficamente.

A seconda del dimmer installato (10 o 100 livelli) l’intensità luminosa viene rappresentata con tacche acceso/spento (10 livelli) o tacche con minore intensità luminosa (100 livelli).

Se la luce non funziona o non

è collegata appare una lampadina rotta.

Utilizzo

2

Luce cucina

Luci giardino

Luce sala

Meno luce

Dimmer 100 o

10 livelli acceso al 90%

Guasto

2

Utilizzo

Insieme Dimmer

Questo comando consente di accendere, spegnere e regolare contemporaneamente più luci con variatore di intensità

Luci camere

luminosa.

La regolazione avviene agendo sulle icone - e +, l’intensità della luce non viene rappresentata graficamente.

I dimmer dell’insieme potrebbero essere regolati a livelli di intensità luminosa differenti, perciò la regolazione avviene aumentando o diminuendo il livello di tutti i dimmer partendo dalla loro regolazione attuale.

Luce Temporizzata fissa

Questo comando consente di accendere una luce per un solo tempo impostato tramite il software di configurazione.

L’icona mostra in percentuale il tempo residuo di accensione.

L’icona mostra lo stato di attivazione della temporizzazione.

12:10

Temporizzazione a tempo fisso non attivo

12:10

Temporizzazione a tempo fisso attivo (manca circa la metà del tempo per lo spegnimento)

Luce Temporizzata a tempi prefissati

Questo comando consente di accendere una luce impostando il tempo di accensione con l'icona .

1’

Temporizzazione a tempi prefissati non attiva

1’

Temporizzazione a tempi prefissati attiva

I tempi impostabili possono essere:

fissi: 7 tempi differenti non modificabili

configurabili: 20 tempi configurabili tramite software

14

Luce scale

Questo comando consente di attuare la funzione Luce scale della videocitofonia.

Utilizzo

2

Automazione

Permette di comandare tapparelle, cancelli, serrature ecc.

Tocca l’icona automatismi .

Il display visualizza la pagina nella quale sono presenti gli automatismi che puoi comandare.

Per consentirti una immediata identificazione sono state create delle icone differenziate in base al reale utilizzo dell’automatismo.

Serranda

Tenda

Tapparella

Cancelletto

Irrigazione

Cancello (automazione)

Cancello (illuminazione/videocitofonia)

Insieme automazione

Basculante

Ventilatore

Irrigazione

Presa comandata

Serratura

15

2

Utilizzo

Tenda-Serranda-Cancello-Basculante

Questi comandi ti permettono di aprire e chiudere le tende, le tapparelle ecc. con il semplice tocco di un dito.

In base alla programmazione effettuata dall’installatore, il funzionamento può avvenire in due modalità differenti:

Modalità sicura

Il movimento di apertura o chiusura avviene finchè tocchi l'icona corrispondente, l’icona cambia presentando l’indicazione del movimento.

Rilasciando l'icona avviene automaticamente lo stop.

Modalità normale

Il movimento di apertura o chiusura inizia toccando l'icona corrispondente; durante il movimento l’icona cambia presentando l'icona di Stop e l’indicazione del movimento in corso. Per bloccare il movimento devi toccare l'icona .

Esempi in modalità normale

Toccando l’icona attivi l’apertura del cancello

Per fermarlo devi toccare l'icona di stop

Esempi in modalità sicura

Finchè tieni premuta l’icona la tenda si apre

Se togli il dito la tenda si ferma

Stop

Toccando l’icona attivi la chiusura del garage

Per fermarlo devi toccare l'icona di stop

Finchè tieni premuta l’icona la serranda scende

Stop

Se togli il dito la serranda si ferma

Stop

Stop

Cancello (illuminazione/videocitofonia)

16

Il movimento di apertura e chiusura inizia toccando l'icona .

Il movimento termina automaticamente a fine corsa del cancello.

Insieme automazione

Questo comando ti permette di attivare contemporaneamente più automatismi, ad esempio potresti con un solo tocco abbassare o alzare tutte le tapparelle di casa.

Il movimento si attiva toccando una delle icone "freccia", per bloccare devi toccare .

Utilizzo

2

Presa comandata

Questo comando, rappresentato da una presa, ti permette di accendere e spegnere un apparecchio generico, potrebbe essere un elettrodomestico o altro.

Anche in questo caso l’icona ti indica lo stato dell’apparecchio comandato.

Acceso Spento

tocca per spegnere tocca per accendere

Ventilatore

Questo comando ti permette di accendere e spegnere un ventilatore.

L’icona indica quando il ventilatore è in funzione.

Acceso Spento

Serratura

Toccando l'icona attivi un’elettroserratura.

Questo comando funziona come un pulsante, la serratura è attivata finchè tocchi l'icona e si disattiva al rilascio. Se controlla una serratura dell’impianto videocitofonico, il tempo di attivazione è fissato dalla configurazione della serratura.

Serratura attiva Serratura disattivata tocca per spegnere tocca per accendere

17

2

Utilizzo

Irrigazione

Questo comando ti permette di accendere e spegnere l’impianto di irrigazione.

L’icona indica quando l’irrigazione è in funzione.

Acceso Spento

Controllo carichi

Questo comando ti permette di forzare la priorità impostata per la centralina Gestione Energia.

Tocca l’icona Risparmio Energia .

Il display visualizza la pagina nella quale sono presenti i carichi che puoi controllare.

tocca per accendere tocca per spegnere

Microonde

Forno

Lavatrice

18

Utilizzo

2

Termoregolazione

Questo comando ti permette di tenere sotto controllo la temperatura in tutta la casa e regolarla zona per zona secondo l’esigenza del momento.

Tocca l’icona termoregolazione .

Il display visualizza una pagina con l'elenco degli Impianti (Centrali), delle Zone non controllate (se presenti) e delle Sonde esterne (se presenti); nel caso sia presente solo una Centrale, si accede direttamente ad una pagina con l'icona della Centrale scelta (4 zone/99 zone), l'elenco delle Zone.

Toccando l'icona Centrale si accede ad una pagina di visualizzazione dello Stato della Centrale, nella stessa pagina è presente l'icona per accedere all'elenco delle possibili modalità da impostare.

CENTRALE 4 ZONE

CENTRALE 4 ZONE

ZONA 1

ZONA 2

La gestione della termoregolazione è possibile solamente se sulla

Centrale è stata attivata la funzione Controllo remoto.

19

Programma 1

2

Utilizzo

Modalità Settimanale

Selezionando un programma tra i 3 estivi o i 3 invernali (impostati precedentemente nella centrale) il tuo impianto funzionerà in modo automatico seguendo la programmazione impostata.

Modalità Manuale

Consente di impostare una temperatura costante in tutte le zone del tuo impianto.

Per confermare il programma da impostare toccare l'icona .

Programmi estivi Programmi invernali

Programma 1

Programma 2

Programma 3

Programma 1

Programma 2

Programma 3

Toccando le icone e diminuisci o aumenti il valore di temperatura di 0.5°C. Per confermare la temperatura impostata toccare l'icona .

Manuale

23.5°C

20

Modalità Temporizzato (solo per Centrale 4 Zone)

Consente di eseguire la modalità manuale su tutte le zone per un tempo determinato.

Utilizzo

2

Modalità Festivo

Consente di selezionare un particolare profilo giornaliero per un periodo determinato. Il programma viene eseguito fino alla data e all'ora programmata, al termine della quale sarà ripristinato il programma settimanale scelto.

Toccando le icone peratura di 0.5°C.

e diminuisci o aumenti il valore di tem-

Toccando le icone e definisci le ore e i minuti durate i quali la

Centrale funziona in modalità Manuale.

Per confermare temperatura, ore e minuti impostati toccare l'icona .

Manuale

23.5°C

Toccando le icone e definisci la data.

Per confermare toccare l'icona

Toccando le icone e

.

definisci le ore e i minuti.

Per confermare toccare l'icona e selezionare il programma da impostare.

21

2

Utilizzo

Modalità Feriale

Questa modalità ti consente di mantenere l'impianto in Antigelo o

Protezione termica fino alla data e all'ora impostate, al termine sarà ripristinato il programma settimanale scelto.

Modalità Scenari (solo per Centrale 99 Zone)

Selezionando uno scenario tra i 16 estivi o i 16 invernali, il tuo impianto funzionerà in modo automatico seguendo lo scenario impostato.

Toccando le icone e definisci la data.

Per confermare toccare l'icona

Toccando le icone e

.

definisci le ore e i minuti.

Per confermare toccare l'icona e selezionare il programma da impostare.

Per confermare lo scenario da impostare toccare l'icona

Scenari estivi Scenari invernali

.

Scenario 1

Scenario 2

Scenario 3

Scenario 1

Scenario 2

Scenario 3

22

Modalità OFF

Toccando l'icona è possibile mettere in OFF tutte le zone dell'impianto.

Utilizzo

2

La sonda termica

L’offset locale della sonda è la regolazione della manopola posta sulla sonda presente in ogni zona del tuo impianto di termoregolazione.

Se la sonda è posta in ❄ (antigelo/protezione termica) o in OFF, dal

Touch screen non sarà possibile alcuna regolazione, per cambiare l’impostazione sarà necessario agire direttamente sulla manopola della sonda.

Modalità Antigelo

Toccando l'icona è possibile impostare in tutte le zone dell'impianto la temperatura di Antigelo.

Manopola di regolazione

Modalità Estate/Inverno

Toccando l'icona è possibile impostare il modo di funzionamento dell'impianto (Estate/Inverno).

23

2

Utilizzo

Zone (con funzione fan-coil)

Se è presente la sonda con la funzione di regolazione della velocità del fan-coil questa pagina oltra alla visualizzazione visualizzazione del nome della zona, della Temperatura misurata e impostata prevede anche la scelta tra le seguenti velocità: Minima, Media, Massima e

Automatica.

Zone (Centrale 99 zone)

Premendo l'icona Zone la pagina prevede la visualizzazione del nome della zona, la visualizzazione della temperatura misurata, l'impostazione della temperatura se in modalità manuale, l'attivazione della modalità manuale/automatica, la visualizzazione dello stato della sonda

(-3 -2 -1 0 +1 +2 +3).

ZONA 2 ZONA 1

ZONA 2

23.5°C

35.0°C

+2

Zona

Temperatura rilevata

Tasti regolazione e temperatura impostata

Stato della sonda

Velocità fan-coil

Modalità della centrale

24

ZONA 1

23.5°C

35.0°C

+2

Zone (Centrale 4 zone)

Premendo l'icona Zone la pagina prevede la visualizzazione del nome della zona, la visualizzazione della Temperatura misurata e impostata e lo stato della sonda (-3 -2 -1 0 +1 +2 +3).

Utilizzo

2

Sonde esterne

Se sull’impianto sono presenti delle sonde radio esterne, tramite l’apposita zona è possibile visualizzare la temperatura da esse misurata.

ZONA 1

ZONA 1

23.5°C

35.0°C

+2

SONDE ESTERNE

SONDA GIARDINO 28.5°C

25

2

Utilizzo

Zone non controllate

Se sull’impianto sono presenti delle sonde atte alla sola misurazione della temperatura (zone non controllate) tramite l’apposita zona è possibile visualizzare la temperatura da esse misurata.

ZONE NON CONTROLLATE

BOX 28.5°C

26

Antifurto

Questo comando ti permette di controllare lo stato dell’impianto antifurto (inserito/disinserito) e delle singole zone.

Tocca l’icona antifurto .

Il display visualizza nella parte superiore l’icona che si riferisce allo stato dell’impianto (il lucchetto aperto indica impianto disinserito, quello chiuso impianto inserito) nella parte centrale puoi scorrere le zone in cui è suddiviso e sapere quali sono attive.

Utilizzo

2

Attiva/disattiva le zone

Quando l’antifurto è disinserito puoi disattivare (o riattivare) una o più zone dell’impianto, questo ti permette di personalizzare il funzionamento dell’impianto secondo le tue esigenze. Puoi ad esempio disattivare le zone relative ai sensori ad infrarossi, lasciando attive le zone perimetrali (porta d’ingresso e finestre), ciò ti permette di muoverti liberamente all’interno della casa senza dover rinunciare alla sicurezza.

Questa personalizzazione è possibile soltanto ad impianto disinserito, agendo sulle icone delle singole zone (non presenti sul display ad impianto inserito).

impianto disinserito

Perimetrale

inserimento impianto

Taverna

zona 1 attiva

Perimetrale

zona 2 disattivata

Taverna

27

Per rendere attiva la personalizzazione tocca l’icona di conferma: ti apparirà una pagina in cui digitare il tuo codice utente per confermare la parzializzazione dell’impianto.

2

Utilizzo

Inserisci/disinserisci l’antifurto

Per modificare lo stato dell’impianto tocca l’icona

(per disinserire).

(per inserire).

Che tipo di allarme si è verificato?

Se in tua assenza si sono verificati degli allarmi, al tuo rientro in casa troverai una videata simile a quella dell’esempio con le seguenti informazioni: icona centrale corrisponde al tipo di allarme verificatosi, indicazione di ora, data, tipo di allarme e zona in cui si è verificato.

Inserire l’antifurto Disinserire l’antifurto

Nella pagina visualizzata digita il tuo codice utente della Centrale antifurto e conferma con .

Se la diffusione sonora è abilitata sentirai il messaggio vocale “inserito” o “disinserito.

Esempio allarme "intrusione" * Icona allarme tecnico

intrusione

11:01 17.07 Z 1

Tipologie di allarme:

- intrusione

- manomissione

- antipanico

- tecnico*

Indicazione di:

- ora

- data

- zona

1 2 3 4 5 6 7 8

PASSWORD: ***** PASSWORD: *****

I numeri da 1 a 8 riportati in basso (presenti solo nella pagina di inserimento dell’impianto) indicano lo stato delle parzializzazioni. Nell’esempio le zone 1 e 8 sono attive, mentre dalla 2 alla 7 sono disattive/escluse.

28

La segnalazione di allarme rimane memorizzata sino ad un nuovo inserimento dell’impianto.

Per consultare la memoria allarmi tocca l’icona principale

Tocca l’icona per cancellare l’allarme.

sulla pagina

Diffusione sonora

Puoi controllare completamente il tuo impianto di diffusione sonora.

Tocca l’icona diffusione sonora .

Il display visualizza nella parte superiore l’icona che si riferisce alla sorgente musicale, nella parte centrale puoi scorrere gli amplificatori da controllare.

Radio

Utilizzo

2

Sorgente musicale

Puoi scegliere tra il Sintonizzatore radio (art. F500 coax) e una sorgente esterna (Aux), come ad esempio un lettore CD (controllato tramite il

Controllo Stereo art. L4561N) o collegato tramite ingresso RCA art HC/

HS/L/N/NT 4560

Radio

Cambia sorgente

Sintonizzatore canali

Radio

Cambia canale

(tra quelli memorizzati)

Sorgente esterna

Soggiorno

AUX

Cambia sorgente

Taverna

Cambia brano

(se la sorgente lo prevede)

29

2

Utilizzo

Sintonizza la radio

Il Touch screen ti permette di sintonizzare la radio del tuo impianto di diffusione sonora ed anche di memorizzare i tuoi canali preferiti.

Amplificatore

Questo comando ti permette di accendere, spegnere un amplificatore e regolarne il volume tramite - e +, il livello del volume viene rappresentato graficamente sul display.

Cambia canale

Cambio frequenza

Memorizza il canale selezionato

Radio

Radio BT

Spento

Sorgente audio

Frequenza

Funzione

RDS

Volume basso

Volume alto

Modalità di ricerca dei canali

(Automatica o manuale)

Insieme di amplificatori

Puoi comandare un insieme di amplificatori.

Gli amplificatori dell’insieme potrebbero essere regolati a livelli di volume differenti, perciò la regolazione del volume avviene aumentando o diminuendo il livello di tutti gli amplificatori partendo dalla loro regolazione attuale.

30

Diffusione sonora multicanale

Puoi controllare completamente il tuo impianto di diffusione sonora multicanale.

Tocca l’icona diffusione sonora multicanale .

Nell’esempio il display visualizza due ambienti configurati (Soggiorno e Camera) e l’insieme di tutti gli amplificatori (Generale).

Tocca per accedere ai singoli sottomenù.

Utilizzo

2

Esempio: sottomenù "Generale"

Esempio: sottomenù dell’Ambiente 1

In questo caso la sorgente scelta

è la radio.

In questo caso la sorgente scelta

è il CD (Aux).

Radio

CD

Generale Sala da pranzo

Ambiente 1

Soggiorno

Sala

Generale

31

Nella fascia superiore del sottomenù sono presenti le seguenti funzioni: cambia sorgente

Apre il menù di regolazione sorgente selezionata

ON sorgente

2

Utilizzo

Radio

Esempio: sottomenù della sorgente "Radio"

In questa pagina trovi tutti i controlli di sintonizzazione della radio (per maggiori dettagli vedi pag. 30)

Radio

Amplificatori casa

1:

Radio BT

Radio

Amplificatori casa

1:

Radio BT

Toccando sul display viene visualizzata una nuova pagina che ti consente di memorizzare fino a 5 stazioni radio

32

CD

Esempio: sottomenù della sorgente "CD"

Cambia brano

Torna alla pagina precedente

SOGGIORNO

Utilizzo

2

Contenuti Multimediali

Oltre alle normali sorgenti dell’impianto di diiffusione sonora è possibile dal Touch screen accedere a conrtenuti multimediali presenti in rete, quali la Radio IP e il Media Server

Tocca l’icona diffusione sonora o diffusione multicanale .

Nell’esempio il display visualizza l'ambiente configurato (Soggiorno).

Seleziona per accedere ai singoli sottomenù.

Scegliere tra le sorgenti disponibili la sorgente multimediale:

Multimedia

Soggiorno

Soggiorno

33

Nella fascia superiore del sottomenù sono presenti le seguenti funzioni: cambia sorgente

Apre il menù di regolazione sorgente selezionata

ON sorgente

2

Utilizzo

Sorgenti Multimediali: Radio IP

In questa pagina vengono visualizzate due opzioni per la gestione dei contenuti multimediali tramite rete Ethernet.

Selezionando sul display, appare una nuova pagina che consente di controllare tramite il player le Radio IP.

Nome della radio

Multimedia

Radio IP

Radio BT 3

Servers

Stop

Play

Passa alla radio precedente

Passa alla radio successiva

Radio BT 1

Radio BT 2

Radio BT 3

Selezionando sul display viene caricata una nuova pagina che ti consente di visualizzare tutte le radio memorizzate precedentemente tramite il software

TiDisplayColorIP.

34

Torna alla pagina precedente

To r n a a l l a principale

Utilizzo

2

Sorgenti Multimediali: Media Server

Pc1: BTicino

Pc2: BTicino

Pc3: BTicino

Musica

Radio IP

Servers

Selezionando Servers sul display viene caricata una nuova pagina che ti consente di visualizzare tutti i PC collegati alla rete

Ethernet.

Selezionando un PC (es. Pc3:

BTicino) sul display viene caricata una nuova pagina che ti consente di visualizzare le cartelle (Imma-

gini, Musica, Playlist e Video) contenute all'interno del player predefinito per l'ascolto della musica.

Album

Artisti album

ROLLING STONES

Artisti partecipanti

Cartelle

LINKIN PARK

BEATLES

U2

Selezionando la cartella Musica e successivamente una cartella

(es. Artisti album) verranno visualizzati tutti gli artisti presenti nel catalogo multimediale del player predefinito.

35

2

Utilizzo

The Best Of

Selezionando un artista (es. U2) verranno visualizzati tutti gli album dell'artista scelto.

Selezionando l'Album (es. The

Best Of) verranno visualizzate le tracce contenute all'interno dell'album.

Beautiful Day.mp3

Numb.mp3

Gone.mp3

One.mp3

Brano: One

Artista: U2

Album: The Best Of

Durata: 01:16 of 04:35

Selezionare la traccia che si desidera ascoltare (es. One.mp3).

Appare la pagina del player di controllo che visualizza alcune informazioni relative alla traccia in riproduzione.

36

Stop

Play

Informazioni della traccia in riproduzione

Brano: One

Artista: U2

Album: The Best Of

Durata: 01:16 of 04:35

Passa alla traccia precedente

Passa alla traccia successiva

Torna alla pagina precedente

Torna alla principale della diffusione sonora

Scenari evoluti e schedulati

Selezionando questa applicazione, in funzione della configurazione effettuata dall’installatore e personalizzata alle soluzioni My Home presenti nel tuo impianto puoi controllare gli scenari evoluti e schedulati (massimo 20).

Tocca l’icona scenari evoluti e schedulati .

In questa pagina d’esempio vengono visualizzate entrambe le funzioni:

Scenario schedulato e Scenario evoluto.

Utilizzo

2

Scenario schedulato

Questo scenario permette di inviare un insieme di comandi in seguito al verificarsi di una o più azioni o ad un’ora stabilita.

È possibile gestire fino a 20 dei 300 scenari configurati nel Programmatore Scenari (art. MH200).

Per questo scenario le quattro azioni possibili sono:

– Abilita scenario - Disabilita scenario

Sono comandi che consentono di abilitare/disabilitare lo scenario senza azionarlo. Se lo scenario è abilitato e si verifica la condizione di attivazione, le azioni dello scenario vengono eseguite.

– Start - Stop

Sono comandi di partenza e arresto dello scenario, indipendentemente dalla condizione programmata.

Avvia scenario

Ferma scenario

Esempi di configurazione

Abilita Disabilita

Scenario schedulato

Scenario schedulato

Abilita/

Disabilita

Modifica lo scenario

Scenario schedulato

Scenario evoluto

Avvia scenario

Scenario schedulato

Scenario schedulato

37

Scenario schedulato Scenario schedulato

2

Utilizzo

Scenario evoluto

Questo scenario permette di inviare un comando ad un’ora stabilita e al verificarsi di un’azione.

È possibile creare fino a 20 scenari.

Per questo scenario le due azioni possibili sono:

– Abilita/Disabilita scenario

Comando che consente di abilitare/disabilitare lo scenario senza azionarlo. Se lo scenario è abilitato e si verificano le condizioni di attivazione, le azioni dello scenario vengono eseguite.

– Start

Comando di forzatura dello scenario.

Modifica la condizione oraria

Per modificare la condizione oraria tocca .

Scenario evoluto

Viene visualizzata la seguente pagina: utilizza le frecce per impostare l’orario desiderato, conferma con .

Scenario evoluto Abilitato Scenario evoluto Disabilitato

Scenario evoluto Scenario evoluto

La seconda condizione, "condizione su dispositivo", può essere legata allo stato di una luce, un dimmer, una sonda temperatura o ad un amplificatore della diffusione sonora.

Esempio di scenario evoluto

Si accende l’irrigazione giardino (azione) solo se sono le ore 20:19 (condizione oraria) e la sonda indica 23 °C (condizione su dispositivo)

38

Scenario "condizione oraria" Scenario "condizione oraria" +

"condizione su dispositivo"

Utilizzo

2

Modifica la condizione su dispositivo

Nel caso sia configurata una "condizione su dispositivo", nella pagina di modifica "condizione oraria" è presente la freccia per accedere ad una delle seguenti pagine:

Condizione stato luce

puoi variare lo stato della luce. Gli stati che possono essere utilizzati come condizione di avvio dello scenario sono ON (acceso) e OFF

(spento).

Condizione valore dimmer

puoi variare il valore di dimming del dimmer.

I valori ammessi sono: OFF, dal

20% al 100% con incrementi di 20%.

Condizione valore audio

puoi variare il valore dell’audio dell’amplificatore.

I valori ammessi vanno da 0% a 100% con incremento di 20% e 30%

Condizione valore temperatura

puoi variare il valore di temperatura della sonda.

I valori di temperatura ammessi vanno da -5,0 °C a 50,0 °C con variazione di 0,5 °C.

Accensione Luce Accensione Dimmer Amplificatore 18 Temperatura

OFF 20% – 40% 0% – 20%

39

2

Utilizzo

Videocitofonia

In funzione dell’impianto e della configurazione effettuata, puoi comandare per ogni posto esterno l’apertura della serratura e/o l’accensione luce scale.

Tocca l’icona videocitofonia .

Il display visualizza la pagina principale della videocitofonia:

Quando giunge una chiamata dal posto esterno il display visualizza la seguente pagina.

In questo caso, per il posto esterno sono presenti i comandi "Luce scale" e "Serratura".

Tocca le icone per attivare il comando di accensione luce scale e/o apertura serratura.

Attiva serratura

Citofono esterno

Attiva luce scale

Citofono esterno

LUCE SCALE

SERRATURA

40

Supervisione impianto

Ti permette di visualizzare e comandare i dispositivi STOP&GO (precedentemente configurati) presenti nel tuo impianto My Home.

Tocca l’icona supervisione impianto .

Il display visualizza la pagina nella quale sono presenti i dispositivi

STOP&GO (visibili a seconda dell’installazione effettuata).

Ogni tipologia di stato avrà un'icona dedicata:

Chiuso

Utilizzo

2

STOP&GO

STOP&GO PLUS

STOP&GO BTest

Per ogni dispositivo viene visualizzato lo stato e toccando l'icona si accede ai dettagli dei singoli STOP&GO

41

Aperto

Aperto per cortocircuito

Aperto per sovratensione

Aperto per guasto verso terra

Aperto per blocco

2

Utilizzo

STOP&GO

STOP&GO

Entrando nella pagina di dettaglio del dispositivo STOP&GO

è presente l'icona per attivare o disattivare il riarmo automatico.

STOP&GO

Riarmo

STOP&GO PLUS

STOP&GO PLUS

Entrando nella pagina di dettaglio del dispositivo STOP&GO

PLUS è possibile forzare il riarmo nel caso in cui lo stato dello

STOP&GO presentasse un problema. È inoltre possibile attivare o disattivare toccando l'icona la verifica dell'impianto. L'impostazione del tempo che deve intercorrere prima del riarmo viene eseguita al momento della configurazione dello STOP&GO.

STOP&GO PLUS

Riarmo Verifica

42

STOP&GO BTest

STOP&GO BTest

Entrando nella pagina di dettaglio del dispositivo STOP&GO

BTest è possibile attivare o disattivare la funzione autotest toccando l'icona .

Se attivata, tramite le icone e

è possibile impostare la frequenza (numero di giorni tra un test e il successivo) di autotest.

STOP&GO BTest

Riarmo Autotest

43

Utilizzo

2

2

Utilizzo

44

Personalizzazione

Setu p

Svegli a

Bee p

Orologi o

Taratur a

Passwor d

Version e

3

Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project