Volvo | XC90 | Manuale del proprietario | Volvo XC90 2007 Late Manuale del proprietario

Volvo XC90 2007 Late Manuale del proprietario
GENTILE ACQUIRENTE VOLVO
CI CONGRATULIAMO CON VOI PER AVER SCELTO
UN’AUTOMOBILE VOLVO!
Ci auguriamo che il piacere di guidare un’automobile Volvo resti
tale per molti anni. L’automobile è stata progettata per rispondere a criteri di sicurezza e comfort per il conducente e per i
passeggeri. Le Volvo sono fra le automobili più sicure al mondo
e sono sviluppate per soddisfare tutti gli standard vigenti in materia di sicurezza e ambiente.
Al fine di ottimizzare il comfort offerto dall’automobile, è consigliabile leggere le informazioni attinenti alla dotazione nonché le
istruzioni di manutenzione riportate nel presente Libretto Uso e
manutenzione.
Indice
00 Introduzione
01 Sicurezza
02 Strumenti e comandi
Introduzione......................................... 6
Volvo e la tutela dell’ambiente............. 7
Cinture di sicurezza........................... 12
Sistema AIRBAG ............................... 15
Generalità automobili con guida a
sinistra ...............................................38
Generalità automobili con guida a
destra.................................................40
Pannello di comando nella portiera
del conducente ..................................42
Quadro comandi combinato ..............43
Spie di controllo e di allarme .............44
Display informativo ............................47
Interruttori della plancia centrale .......48
Quadro luci ........................................51
Leva volante sinistra ..........................53
Leva volante destra............................55
Regolatore elettronico della velocità
(optional) ............................................57
Regolazione del volante,
lampeggiatori di emergenza ..............58
Freno di stazionamento,
presa elettrica, cofano ecc. ...............59
Alzacristalli elettrici ............................61
Specchi retrovisori .............................63
Tettuccio apribile elettrocomandato
(optional) ............................................66
00 01 02
Airbag (SRS) ...................................... 16
Attivazione/disattivazione
dell’airbag (SRS)................................ 19
Airbag laterali (SIPS-bag) .................. 21
Tendina gonfiabile (IC) ....................... 23
WHIPS............................................... 24
ROPS ................................................ 26
Quando intervengono i sistemi ......... 27
Sicurezza dei bambini ....................... 28
2
Indice
03 Climatizzatore
04 Interni
Generalità sul climatizzatore ............. 70
Climatizzatore elettronico ECC ......... 72
Sedili anteriori ....................................80
Illuminazione abitacolo ......................82
Riscaldatore di parcheggio a
carburante (optional) ......................... 75
Vani portaoggetti nell’abitacolo .........84
Sedile posteriore................................89
05 Serrature ed allarme
antifurto
Chiavi e telecomando ...................... 100
Bloccaggio e sbloccaggio ............... 103
03 04 05
Bagagliaio ..........................................91
Sicura per bambini .......................... 106
Antifurto (optional) ........................... 108
3
Indice
06 Avviamento e guida
07 Ruote e pneumatici
08 Cura dell’automobile
Generalità ........................................ 112
Generalità ........................................ 152
Pressione pneumatici...................... 155
Pulizia............................................... 176
Ritocco dei danni alla vernice..........179
Triangolo di emergenza e ruota di
scorta .............................................. 157
Sostituzione dei pneumatici ............ 160
Antiruggine.......................................180
06 07 08
Rifornimento .................................... 114
Avviamento del motore.................... 116
Cambio manuale ............................. 118
Cambio automatico ......................... 119
Trazione integrale............................. 122
Impianto dei freni............................. 123
Sistema di stabilità e controllo
trazione............................................ 125
Assistenza al parcheggio
(optional).......................................... 127
Blind Spot Information System,
BLIS (optional) ................................. 129
Traino e trasporto ............................ 132
Ausilio all’avviamento ...................... 134
Guida con rimorchio ........................ 135
Dispositivo di traino ......................... 137
Gancio di traino staccabile.............. 139
Carico .............................................. 144
Regolazione del fascio di luce......... 146
4
Monitoraggio pressione pneumatici
(optional) ......................................... 162
Riparazione provvisoria di un
pneumatico ..................................... 164
Indice
09 Manutenzione ed assistenza
10 Infotainment
11 Specifiche
Volvo Service................................... 184
Manutenzione dell’automobile ........ 185
Generalità.........................................212
Pannelli di comando impianto
audio ................................................213
Denominazione del tipo................... 242
Misure e pesi ................................... 243
09 10 11
Cofano e vano motore..................... 186
Diesel............................................... 187
Oli e liquidi....................................... 188
Spazzole dei tergicristalli................. 192
Funzioni dell’impianto audio ............217
Funzioni della radio ..........................220
Batteria............................................ 193
Sostituzione delle lampadine a
incandescenza ................................ 196
Funzioni CD......................................226
Struttura del menu – impianto
audio ................................................228
Funzioni del telefono (optional) ........229
Fusibili ............................................. 202
Struttura del menu – telefono ..........236
Specifiche motore ........................... 244
Olio motore ...................................... 245
Liquidi e lubrificanti ......................... 247
Carburante....................................... 248
Marmitta catalitica ........................... 250
Impianto elettrico............................. 251
5
Introduzione
Introduzione
Libretto Uso e manutenzione
Il modo migliore per conoscere la propria automobile è leggere il Libretto Uso e manutenzione prima di mettersi alla guida. In questo
modo si potranno conoscere le nuove funzionalità, apprendere come gestire l’automobile
in situazioni diverse e ottimizzare l’utilizzo di
tutte le funzioni dell’automobile. Prestare particolare attenzione alle istruzioni di sicurezza
del presente libretto:
ATTENZIONE
Per segnalare il rischio di lesioni personali
nel caso del mancato rispetto delle istruzioni, sono impiegati messaggi intitolati “attenzione”.
IMPORTANTE
Per indicare il rischio di danni all’automobile
nel caso di mancato rispetto delle istruzioni,
sono impiegati messaggi intitolati “importante”.
La dotazione descritta nel Libretto Uso e manutenzione non è disponibile su tutti i modelli.
Oltre alla dotazione di serie, il Libretto descrive gli optional (equipaggiamento montato in
fabbrica) e alcuni accessori (equipaggiamento supplementare).
6
NOTA
Le automobili Volvo sono equipaggiate in
modo diverso in base alle esigenze dei vari
mercati nonché alle norme e alle disposizioni nazionali o locali vigenti.
Le specifiche, le caratteristiche di disegno e le
illustrazioni di questo Libretto Uso e manutenzione non sono vincolanti. Ci riserviamo il diritto di apportare modifiche senza avviso preventivo.
© Volvo Car Corporation
Introduzione
Volvo e la tutela dell’ambiente
Filosofia ambientale Volvo
Cura dell’ambiente, sicurezza e qualità sono i
tre valori chiave della Volvo Personvagnar,
che guidano tutta l’attività. Crediamo inoltre
che i nostri clienti condividano la nostra cura
per l’ambiente.
La vostra Volvo rispetta severe norme ambientali internazionali ed è inoltre prodotta in
uno degli stabilimenti più efficienti e puliti del
mondo. Volvo è dotata di un certificato globale relativo alla normativa ambientale
ISO 14001, che porta costanti miglioramenti
alla tutela dell’ambiente.
Tutti i modelli Volvo dispongono della dichiarazione di rispetto dell’ambiente EPI (Environmental Product Information). Potrete confrontare Voi stessi l’impatto ambientale di diversi
modelli e motori, dalla produzione alla rottamazione.
di carburante, minori sono le emissioni del gas
serra anidride carbonica.
Il conducente può contribuire attivamente alla
riduzione del consumo di carburante. Per ulteriori informazioni, leggere il paragrafo Rispetto
dell’ambiente a pag. 9.
Ulteriori informazioni sono disponibili su
www.volvocars.com/EPI.
Consumo di carburante
Le automobili Volvo sono caratterizzate da
consumi di carburante altamente concorrenziali nelle rispettive classi. Minore è il consumo
7
Introduzione
Volvo e la tutela dell’ambiente
Efficiente depurazione dei gas
La Vostra Volvo è costruita in base al concetto
Pulita dentro e fuori – un concetto che comprende un ambiente puro all’interno dell’abitacolo e una depurazione dei gas di scarico altamente efficiente. In molti casi le emissioni
sono sensibilmente inferiori ai limiti previsti
dalle norme vigenti.
Inoltre sul radiatore è installato PremAir®1, un
impianto in grado di convertire il nocivo ozono
troposferico in ossigeno puro. Maggiore è il
contenuto di ozono nell’aria, maggiore è il grado di conversione.
Aria pulita nell’abitacolo
Un filtro abitacolo impedisce che polvere e
polline penetrino all’interno dell’abitacolo attraverso la presa dell’aria.
Un sofisticato sistema di qualità dell’aria,
IAQS2 (Interior Air Quality System) assicura
che l’aria in entrata sia più pulita di quella
all’esterno in un ambiente trafficato.
ecc. nell’abitacolo diventa eccessivo, ad
esempio in situazioni di intenso traffico, in
coda o nelle gallerie.
L’immissione di ossidi di azoto, ozono troposferico e idrocarburi viene impedita dal filtro al
carbonio.
Norma ecologica relativa ai tessuti
Gli interni della Vostra Volvo sono progettati
per essere confortevoli e piacevoli, anche per
chi soffre di allergie e asma. Tutti i rivestimenti
e i tessuti degli interni sono testati e privi di
sostanze ed emissioni nocive o allergeniche.
Tutti i tessuti soddisfano pertanto le prescrizioni della normativa internazionale
Öko-Tex 1003, rappresentando un grosso
passo avanti per un abitacolo più sano.
La certificazione Öko-Tex abbraccia ad esempio cinture di sicurezza, tappetini, filati e tessuti. Anche gli interni in pelle soddisfano requisiti di ecologicità, perché conciati con sostanze vegetali naturali, senza utilizzo di cromo.
Il sistema è costituito da un sensore elettronico e un filtro al carbonio. L’immissione d’aria
viene continuamente monitorata e si interrompe se il contenuto di monossido di carbonio
1
Optional per i motori a 5 cilindri.
PremAir ® è un marchio registrato della
Engelhard Corporation.
2 (optional)
8
3
Ulteriori informazioni sono disponibili su
www.oekotex.com
Le officine autorizzate Volvo e la tutela
dell’ambiente
Una manutenzione regolare consente di creare le condizioni per la massima durata dell’automobile e un consumo di carburante inferiore, contribuendo a un ambiente più pulito. Affidandosi alle officine Volvo per la riparazione e
la manutenzione dell’automobile, essa sarà inserita nei nostri sistemi. Applichiamo requisiti
molto rigidi in materia di progettazione delle
officine, per prevenire le perdite e le emissioni
nell’ambiente. Il personale qualificato delle nostre officine dispone delle conoscenze e dei
mezzi necessari per garantire la massima tutela dell’ambiente.
Introduzione
Volvo e la tutela dell’ambiente
Rispetto dell’ambiente
È facile contribuire personalmente alla cura
ambientale, ad esempio adottando uno stile di
guida economico, acquistando prodotti automobilistici con il contrassegno ambientale ed
effettuando assistenza e manutenzione
dell’automobile seguendo le istruzioni contenute nel Libretto Uso e manutenzione.
Proponiamo di seguito alcuni consigli utili per
aiutarci a difendere l’ambiente:
• Per ridurre al minimo il consumo di carburante, si raccomanda la pressione dei
pneumatici ECO, vedere pag. 155.
• Il carico sul tetto e il box
portascì aumentano notevolmente la resistenza
all’aria e quindi il consumo di carburante. Rimuoverli subito dopo
l’uso.
• Rimuovere tutti gli oggetti che non si utilizzano dall’automobile. Maggiore è il peso,
maggiore è il consumo di carburante.
• Impiegare sempre l’elemento termico monoblocco, se l’automobile ne è dotata,
prima di effettuare un avviamento a freddo.
I consumi di carburante e le emissioni di
gas di scarico si riducono.
• Guidare dolcemente ed evitare frenate
energiche.
• Guidare alla marcia più
alta possibile. Un regime
minore implica un minore
consumo di carburante.
• Rilasciare il pedale dell’acceleratore nelle discese ripide.
• In sede di frenata, utilizzare il freno motore.
l’utilizzo dell’automobile, riducendo le spese e
lo spreco di risorse.
• Evitare di far funzionare il motore al minimo.
Attenersi alle direttive nazionali. Spegnere il
motore durante la sosta in coda nel traffico.
• Smaltire eventuali materiali
di scarto potenzialmente
inquinanti, ad esempio le
batterie e l’olio, nel rispetto dell’ambiente. Consultare un’officina autorizzata
Volvo in caso di dubbi in
merito allo smaltimento dei materiali di
scarto.
• Sottoporre regolarmente l’automobile a
manutenzione.
• In caso di velocità elevate, il consumo di
carburante aumenta notevolmente a causa
della maggiore resistenza all’aria. Raddoppiando la velocità, la resistenza all’aria aumenta di quattro volte.
Attenendosi a queste indicazioni, il consumo
di carburante può essere ridotto senza influenzare né il tempo di percorrenza, né il piacere di guida. In questo modo si ottimizza
9
Cinture di sicurezza................................................................................... 12
Sistema AIRBAG ....................................................................................... 15
Airbag (SRS).............................................................................................. 16
Attivazione/disattivazione
dell’airbag (SRS)........................................................................................ 19
Airbag laterali (SIPS-bag) ..........................................................................21
Tendina gonfiabile (IC) ...............................................................................23
WHIPS.......................................................................................................24
ROPS ........................................................................................................ 26
Quando intervengono i sistemi ................................................................. 27
Sicurezza dei bambini ...............................................................................28
10
SICUREZZA
01
01 Sicurezza
01
Cinture di sicurezza
Usare sempre la cintura di sicurezza
Slacciare la cintura
– Premere il pulsante rosso sul blocco di
chiusura e lasciare che la bobina faccia
rientrare la cintura. Se non rientra completamente, inserirla a mano in modo che non
rimanga pendente.
La cintura si blocca e non può essere
estratta ulteriormente:
• se viene estratta troppo rapidamente
• durante la fase di frenata e di accelerazione
• se l’automobile è molto inclinata
Estensione della sezione lombare. La cintura
deve essere posizionata in basso.
Frenare potrebbe risultare pericoloso se la
cintura di sicurezza non è allacciata. Controllare che tutti i passeggeri indossino le cinture
di sicurezza.
Allacciare la cintura di sicurezza:
– Estrarre la cintura lentamente e chiuderla
spingendo la linguetta nel blocco di chiusura. La corretta chiusura della cintura è
segnalata da un forte "clic".
12
Affinché la cintura di sicurezza fornisca la
massima protezione, è importante che sia appoggiata al corpo. Non inclinare lo schienale
troppo all’indietro. La cintura di sicurezza è
prevista come protezione nella normale posizione seduta.
Fare attenzione a quanto segue:
• non usare fermagli o altri oggetti che impediscono alla cintura di appoggiarsi correttamente
• accertarsi che la cintura non sia contorta o
impigliata
• la sezione lombare deve rimanere bassa
(non sopra l’addome)
• tendere la sezione lombare sui fianchi tirando la sezione diagonale come illustrato in
figura.
ATTENZIONE
La cintura di sicurezza e l’airbag interagiscono. Se la cintura di sicurezza non viene
allacciata o viene usata in modo errato, il
funzionamento dell’airbag in caso di collisione potrebbe risultare compromesso.
ATTENZIONE
Ogni cintura di sicurezza deve essere indossata da una sola persona.
ATTENZIONE
Non cercare mai di modificare o riparare la
cintura da soli. Rivolgersi a un riparatore autorizzato Volvo. Se la cintura è stata sottoposta a sollecitazioni pesanti, ad esempio in
caso di collisione, l’intera cintura deve essere sostituita. Potrebbero essere state
compromesse le caratteristiche di protezione della cintura anche se non si vedono
danni apparenti. Sostituire la cintura anche
se è usurata o danneggiata. La nuova cintura deve essere progettata e omologata per il
montaggio nello stesso posto della cintura
sostituita.
01 Sicurezza
Cinture di sicurezza
Avvisatore cinture
ticamente dopo circa 30 secondi, ma può
essere confermato manualmente premendo il pulsante READ.
01
Cintura di sicurezza e gravidanza
• Visualizza sul display informativo, in combinazione a una spia e un segnale acustico,
se una cintura di sicurezza del sedile posteriore viene slacciata durante la marcia. Gli
avvertimenti si disattivano quando si riallaccia la cintura, ma possono essere confermati manualmente premendo il pulsante
READ.
Il messaggio sul display informativo indicante
quali cinture sono utilizzate è sempre disponibile. Per visualizzare i messaggi in memoria,
premere il pulsante READ.
Se la cintura di sicurezza non è allacciata, si
attivano un segnale acustico e una spia. La
spia si trova nella mensola del padiglione e nel
quadro comandi combinato. Quando l’automobile procede a bassa velocità, il segnale
acustico si disattiva dopo 6 secondi.
Alcuni mercati
L’avvisatore cinture nel sedile posteriore svolge due funzioni:
La cintura di sicurezza deve sempre essere
utilizzata in gravidanza, ma è importante che
sia utilizzata correttamente. La cintura deve
essere aderente alla spalla, con la sezione diagonale tra i seni e a lato del ventre. La sezione
lombare della cintura deve aderire al lato delle
cosce, più bassa possibile al di sotto del ventre – non deve mai essere lasciata scivolare
verso l’alto. La cintura deve trovarsi più vicina
possibile al corpo, senza gioco superfluo.
Controllare inoltre che non si sia attorcigliata.
• Visualizza sul display informativo quali cinture di sicurezza sono utilizzate sul sedile
posteriore. Il messaggio scompare automa-
Man mano che la gravidanza procede, la conducente deve regolare il sedile e il volante in
modo da avere il pieno controllo dell’automo-
I seggiolini per bambini non sono interessati
dal sistema avvisatore cinture.
Sedile posteriore
Se la cintura di sicurezza del conducente non
è allacciata, si attivano un segnale acustico e
una spia. Quando l’automobile procede a bassa velocità, il segnale acustico si disattiva
dopo 6 secondi.
13
01 Sicurezza
01
Cinture di sicurezza
bile (i pedali e il volante devono essere di facile
accessibilità). In questo contesto, è necessario tuttavia tenere la massima distanza possibile tra il ventre e il volante.
Pretensionatori delle cinture
Tutte le cinture di sicurezza (tranne quella posteriore centrale) sono dotate di pretensionatore, un dispositivo che tende la cintura intorno al corpo in caso di collisione sufficientemente forte. La cintura riesce pertanto a bloccare gli occupanti in modo più efficiente.
14
01 Sicurezza
Sistema AIRBAG
Spia di allarme nel quadro comandi
combinato
01
Assieme alla spia di allarme
viene visualizzato, quando necessario, un messaggio sul display informativo. Se la spia di
allarme è guasta, si accende il
triangolo di avvertimento e il
messaggio AIRBAG SRS
ASSISTENZA URG. viene visualizzato sul display informativo. Rivolgersi al più presto a
un riparatore autorizzato Volvo.
ATTENZIONE
Il sistema AIRBAG1 viene continuamente monitorato dalla relativa centralina. La spia di allarme nel quadro comandi combinato si accende quando la chiave di accensione si trova
in posizione I, II o III. La spia si spegne dopo
circa 7 secondi se il sistema AIRBAG1 non
presenta anomalie.
Se la spia di allarme del sistema AIRBAG rimane accesa o si accende durante la guida,
il sistema AIRBAG non funziona perfettamente. La spia indica un’anomalia nel sistema delle cinture di sicurezza, SIPS, SRS o
IC. Rivolgersi al più presto a un riparatore
autorizzato Volvo.
1 Sono
compresi SRS e pretensionatori delle
cinture, SIPS nonché IC.
15
01 Sicurezza
01
Airbag (SRS)
Airbag (SRS) lato conducente
Airbag (SRS) lato passeggero
ATTENZIONE
Per limitare il rischio di lesioni in caso di innesco dell’airbag, il passeggero deve sedere in posizione eretta tenendo i piedi sul
pavimento e la schiena appoggiata allo
schienale. Le cinture di sicurezza devono
essere tese e allacciate.
ATTENZIONE
Oltre alle cinture di sicurezza, l’automobile dispone di un airbag nel volante (SRS - sistema
di ritenuta supplementare). L’airbag è ripiegato al centro del volante, che è contrassegnato
con SRS AIRBAG.
Non mettere mai bambini su un seggiolino o
un cuscino di rialzo sul sedile del passeggero anteriore, se l’automobile è dotata di airbag (SRS) lato passeggero attivato.1
Non lasciare mai che i bambini stiano in
piedi davanti al sedile anteriore del passeggero o che vi si siedano su. Le persone dalla
statura inferiore ai 140 cm non devono mai
sedere sul sedile del passeggero anteriore
se l’airbag (SRS) è attivato.
Il mancato rispetto delle indicazioni fornite
può mettere a repentaglio la vita del
bambino.
Oltre alle cinture di sicurezza, l’automobile dispone di un airbag (SRS - sistema di ritenuta
supplementare). L’airbag sul lato passeggero1
è ripiegato in un vano sopra il cassetto portaoggetti. Il pannello è contrassegnato con SRS
AIRBAG.
ATTENZIONE
La cintura di sicurezza e l’airbag interagiscono. Se la cintura di sicurezza non viene
allacciata o viene usata in modo errato, il
funzionamento dell’airbag in caso di collisione potrebbe risultare compromesso.
1
1
16
Non tutte le automobili sono dotate di airbag
(SRS) lato passeggero. Come optional può venire scollegato al momento dell’acquisto.
Per informazioni relative all’airbag attivato/disattivato (SRS) vedere pag. 19.
01 Sicurezza
Airbag (SRS)
Sistema SRS
01
NOTA
Gli airbag sono dotati di una funzione che
ne regola il gonfiaggio in base alla forza
d’urto della collisione.
ATTENZIONE
La riparazione deve essere effettuata solo
da un’officina autorizzata Volvo.
Un intervento nel sistema SRS potrebbe
causare un funzionamento erroneo e causare danni personali gravi.
Sistema SRS, automobili con guida a sinistra.
Il sistema è costituito da airbag e sensori. In
caso di collisione sufficientemente forte, i sensori reagiscono gonfiando e riscaldando l’airbag/gli airbag. Per attutire il colpo contro l’airbag, l’airbag viene sgonfiato nuovamente al
momento dello schiacciamento. Durante questa fase, è normale che si formi del fumo
nell’abitacolo. Tutta la sequenza di gonfiaggio
e sgonfiaggio dell’airbag richiede solo alcuni
decimi di secondo.
Sistema SRS, automobili con guida a destra.
NOTA
I sensori reagiscono in modo diverso a seconda delle modalità di collisione e a seconda dell’utilizzo o meno della cintura di
sicurezza sul lato conducente o passeggero. In determinate circostanze di incidente
potrebbe attivarsi un solo airbag oppure
nessuno. In caso di collisione, i sensori del
sistema SRS rilevano la decelerazione causata dalla collisione. Il sistema calcola se la
collisione è tale da necessitare l’attivazione
di uno o più airbag per proteggere gli
occupanti.
17
01 Sicurezza
01
Airbag (SRS)
Posizione dell’airbag lato passeggero, automobili con guida a sinistra o a destra.
ATTENZIONE
Non intervenire mai sui componenti del sistema SRS sul volante o sul pannello sopra
il vano portaoggetti.
Nessun oggetto o accessorio deve essere
collocato o incollato sul pannello SRS
AIRBAG (sopra il cassetto portaoggetti) o
nella zona interessata dall’airbag.
18
01 Sicurezza
Attivazione/disattivazione dell’airbag (SRS)
PACOS (optional)
Attivazione/disattivazione
01
ATTENZIONE
Se l’automobile è dotata di airbag (SRS) sul
posto anteriore del passeggero, ma non di
PACOS, l’airbag è sempre attivato.
ATTENZIONE
Airbag attivato (lato passeggero):
Non mettere mai bambini sul seggiolino o
sul cuscino di rialzo sul sedile del passeggero anteriore se l’airbag è attivato. Questo
vale anche per le persone di altezza inferiore a 1,4 m.
Indicazione dell’airbag (SRS) lato passeggero
disattivato.
Commutatore PACOS (Passenger Airbag Cut
Off Switch).
L’airbag (SRS) lato passeggero può essere disattivato con un commutatore, ad esempio
per montare un seggiolino per bambini.
Il commutatore è collocato sul montante del
cruscotto sul lato passeggero ed è possibile
accedervi aprendo la portiera del passeggero. Controllare che l’interruttore sia nella posizione desiderata. Volvo raccomanda di utilizzare la chiave di accensione per modificare la
posizione (possono essere utilizzati anche altri
oggetti simili ad una chiave allo stesso
scopo).
Indicazione
Un messaggio di testo nella mensola del padiglione indica che l’airbag (SRS) lato passeggero è disattivato.
Airbag disattivato (lato passeggero):
Le persone più alte di 1,4 m non devono
mai sedere al posto anteriore del passeggero quando l’airbag è disattivato.
Il mancato rispetto delle indicazioni fornite
può mettere a repentaglio la vita.
19
01 Sicurezza
01
Attivazione/disattivazione dell’airbag (SRS)
Posizione dell’interruttore
ATTENZIONE
Non lasciare che nessuno sieda nel posto
del passeggero se il messaggio nel pannello sul padiglione indica che l’airbag (SRS) è
disattivato e la spia di allarme del sistema
AIRBAG è visualizzata nel quadro comandi
combinato. Ciò indica infatti un’avaria grave. Rivolgersi al più presto a un riparatore
autorizzato Volvo.
20
Interruttore del SRS in posizione ON.
Commutatore SRS in posizione OFF.
ON = Airbag (SRS) attivato. Portando il commutatore in questa posizione, possono sedersi nel sedile del passeggero anteriore persone
di altezza superiore a 1,4 m, ma non bambini
su seggiolini o cuscini di rialzo.
OFF = Airbag (SRS) disattivato. Portando il
commutatore in questa posizione, possono
sedersi nel sedile del passeggero anteriore
bambini su seggiolini o cuscini di rialzo, ma
non persone di altezza superiore a 1,4 m.
01 Sicurezza
Airbag laterali (SIPS-bag)
Airbag laterali – SIPS-bag
01
ATTENZIONE
Nessun oggetto deve essere collocato tra il
lato esterno del sedile e il pannello della
portiera, poiché la zona potrebbe essere interessata dall’airbag laterale.
ATTENZIONE
Usare solo rivestimenti Volvo o approvati da
Volvo. Altri rivestimenti potrebbero infatti
compromettere il funzionamento degli airbag laterali.
Seggiolini per bambini e airbag laterali
Posizione degli airbag laterali.
La maggior parte della forza di collisione viene
distribuita dal SIPS (Side Impact Protection
System) alle traverse, ai montanti, al pavimento, al tetto e ad altre parti della carrozzeria. Gli
airbag laterali dei sedili del conducente e del
passeggero proteggono il busto e costituiscono una parte importante del SIPS. L’airbag laterale è posizionato nello schienale del sedile
anteriore.
Airbag laterale sbloccato.
ATTENZIONE
Gli airbag laterali integrano l’azione del sistema SIPS. Usare sempre la cintura di sicurezza.
Gli airbag laterali non compromettono la protezione offerta da seggiolini per bambini o cuscini di rialzo.
Si può collocare un seggiolino per bambini/
cuscino di rialzo nel sedile anteriore solo se
l’automobile non è equipaggiata di airbag lato
passeggero attivato.1
ATTENZIONE
Le riparazioni devono essere effettuate solo
da un’officina autorizzata Volvo.
Una manomissione del sistema SIPS può
causare un funzionamento erroneo e causare gravi danni alle persone.
1 Per
informazioni relative all’airbag attivato/disattivato (SRS), vedere pag. 19.
21
01 Sicurezza
01
Airbag laterali (SIPS-bag)
Sistema airbag SIPS
Lato conducente
Il sistema airbag SIPS comprende airbag laterali e sensori. In caso di collisione sufficientemente forte, i sensori reagiscono gonfiando
l’airbag laterale. L’airbag si gonfia nello spazio
tra l’occupante e il pannello della portiera, attutendo in questo modo il colpo nell’attimo
della collisione e sgonfiandosi durante lo
schiacciamento. Normalmente l’airbag laterale si gonfia solo sul lato su cui avviene la
collisione.
22
Lato passeggero
01 Sicurezza
Tendina gonfiabile (IC)
01
Caratteristiche
La tendina gonfiabile IC (Inflatable Curtain) è
complementare al SIPS. La tendina gonfiabile
è montata nel padiglione su entrambi i lati
dell’automobile e protegge sia i passeggeri
anteriori che quelli posteriori. In caso di collisione sufficientemente forte, i sensori reagiscono gonfiando la tendina gonfiabile. La tendina gonfiabile contribuisce a proteggere la
testa del conducente e dei passeggeri dai colpi contro l’interno dell’automobile in caso di
collisione.
ATTENZIONE
Non appendere o fissare nulla alle maniglie
nel tetto. Il gancio è stato progettato per
reggere pesi leggeri quali giacche e simili
(non oggetti rigidi come gli ombrelli).
Non fissare con viti né montare alcun oggetto su soffitto dell’automobile, montanti
delle portiere o pannelli laterali, altrimenti la
protezione potrebbe essere compromessa.
Possono essere usati solo i componenti originali Volvo approvati per la sistemazione in
queste parti dell’automobile.
ATTENZIONE
L’automobile non deve essere caricata per
un’altezza maggiore di 50 mm sotto il bordo
superiore dei finestrini, altrimenti l’effetto
protettivo della tendina gonfiabile nascosta
nel padiglione dell’automobile potrebbe essere annullato.
ATTENZIONE
L’airbag laterale è supplementare alla cintura di sicurezza.
Usare sempre la cintura di sicurezza.
23
01 Sicurezza
01
WHIPS
Protezione contro i danni da colpo di frusta – WHIPS
Il sistema WHIPS (Whiplash Protection System) comprende uno schienale capace di assorbire energia e un poggiatesta speciale sui
sedili anteriori. Il sistema viene attivato in caso
di tamponamento, secondo l’angolo di collisione, la velocità e le caratteristiche dell’automobile che entra in collisione.
ATTENZIONE
Il sistema WHIPS integra l’azione della cintura di sicurezza. Usare sempre la cintura di
sicurezza.
24
Caratteristiche del sedile
Quando il sistema WHIPS è attivato gli schienali dei sedili anteriori si spostano all’indietro
per modificare la posizione di seduta del conducente e del passeggero. In questo modo si
riduce il rischio di lesioni al collo causate dal
colpo di frusta.
ATTENZIONE
Non cercare mai di riparare o modificare il
sedile o il sistema WHIPS da soli. Rivolgersi
a un’officina autorizzata Volvo.
Sistema WHIPS e seggiolini per
bambini/cuscini di rialzo
Il sistema WHIPS non compromette la protezione offerta da seggiolini per bambini o cuscini di rialzo.
Posizione seduta corretta
Per la massima protezione, conducente e passeggero devono sedersi al centro dei rispettivi
sedili, con la minima distanza possibile fra testa e poggiatesta.
01 Sicurezza
WHIPS
Non compromettere il funzionamento
del sistema WHIPS
01
ATTENZIONE
Se il sedile è stato sottoposto a una forte
sollecitazione, ad esempio in caso di tamponamento, il sistema WHIPS deve essere
controllato da un riparatore autorizzato
Volvo.
Anche se il sedile appare integro, alcune
delle caratteristiche protettive del sistema
WHIPS potrebbero essere compromesse.
Rivolgersi a un riparatore autorizzato Volvo
per la verifica dello stato del sistema, anche
dopo piccoli tamponamenti.
ATTENZIONE
ATTENZIONE
Non collocare carichi simili a scatole fra il
cuscino del sedile posteriore e lo schienale
del sedile anteriore per non compromettere
il funzionamento del sistema WHIPS.
Se lo schienale del sedile posteriore è reclinato, il sedile anteriore corrispondente deve
essere spostato in avanti in modo che non
entri in contatto con lo schienale reclinato.
25
01 Sicurezza
01
ROPS
ROPS
Il sistema anticapottamento (Roll-Over Protection System) della Volvo è stato concepito
per ridurre il rischio di capottamento dell’automobile e per dare la miglior protezione se un
tale incidente dovesse in ogni caso occorrere.
Il sistema consiste di:
• Un sistema di stabilizzazione, RSC (Roll
Stability Control), che minimizza il rischio di
capottamenti, ad esempio nel caso di manovre brusche per evitare ostacoli o se
l’automobile dovesse sbandare.
• Una protezione aumentata per conducente
e passeggeri mediante una carrozzeria rinforzata, tendine gonfiabili e pretensionatori
cinture su tutti i posti dell’automobile. Vedere anche a pag. 14 e a pag. 23.
Il sistema RSC utilizza un sensore di angolo di
imbardata che registra le modifiche di inclinazione laterale dell’automobile. Grazie a queste informazioni, viene calcolato il rischio di ribaltamento dell’automobile. Se il rischio è tangibile, il sistema DSTC interviene, il regime
motore si riduce e una o più ruote vengono
frenate finché l’automobile non ritorna stabile.
Per ulteriori informazioni sul sistema DSTC,
vedere pag. 46 e pag. 125.
26
ATTENZIONE
In normali condizioni, il sistema RSC migliora la sicurezza di guida dell’automobile, ma
questo non deve essere interpretato come
una possibilità per aumentare la velocità.
Per una guida sicura, osservare sempre i
provvedimenti cautelativi ordinari.
01 Sicurezza
Quando intervengono i sistemi
Sistema
Viene attivato
Pretensionatori delle cinture
In caso di collisioni frontali e/o laterali e/o ribaltamento.
Airbag SRS
In caso di collisione frontale1.
Airbag laterali SIPS
In caso di collisione laterale1.
Tendina gonfiabile IC
In caso di collisione laterale1.
Protezione dal colpo di frusta WHIPS
In caso di tamponamento.
RSC
In caso ad esempio di manovre brusche o se l’automobile viene urtata.
01
1
L’automobile può subire forti deformazioni in caso di incidente senza che gli airbag si attivino. Un certo numero di fattori, quali la rigidità e il peso dell’oggetto urtato,
la velocità dell’automobile, l’angolo di collisione ecc., influiscono sulla modalità di attivazione dei diversi sistemi di sicurezza dell’automobile.
Se gli airbag sono attivati, si raccomanda
quanto segue:
• Rimorchiare l’automobile fino ad un’officina
autorizzata Volvo. Non guidare con gli airbag fuoriusciti.
• Far sostituire i componenti del sistema di
sicurezza dell’automobile da un’officina autorizzata Volvo.
• Contattare sempre un medico.
NOTA
I sistemi SRS, SIPS, IC e le cinture di sicurezza intervengono solo una volta durante
una collisione.
ATTENZIONE
La centralina del sistema AIRBAG si trova
nel quadro centrale. Qualora il quadro centrale sia bagnato, scollegare i cavi della batteria. Non cercare di avviare l’automobile in
quanto potrebbero innescarsi gli airbag.
Trasportare l’automobile presso un riparatore autorizzato Volvo.
ATTENZIONE
Non viaggiare mai con gli airbag innescati.
La guida dell’automobile potrebbe risultare
difficoltosa. Altri sistemi di sicurezza potrebbero essere stati danneggiati. L’esposizione prolungata ai fumi e alle polveri
prodotti al momento dell’innesco degli airbag può provocare lesioni/irritazioni cutanee e agli occhi. In caso di disturbi,
risciacquare con acqua fredda. Anche la rapidissima sequenza di scatto, in combinazione con il materiale dell’airbag, può
provocare escoriazioni cutanee e ustioni.
27
01 Sicurezza
01
Sicurezza dei bambini
I bambini devono sedere in modo
sicuro e confortevole
bambino di sedere sulle ginocchia del passeggero.
Seggiolini per bambini e airbag
L’equipaggiamento di sicurezza Volvo per
bambini è stato concepito appositamente per
le automobili Volvo. L’utilizzo di attrezzature
originali Volvo assicura che i punti di attacco e
i dispositivi di bloccaggio siano fissati correttamente e offrano la massima protezione.
Può essere usato quanto segue:
• se l’airbag lato passeggero è stato disattivato1, è possibile montare il seggiolino per
bambini/cuscino di rialzo nel sedile del
passeggero anteriore
• un seggiolino per bambini orientato all’indietro nel sedile posteriore contro lo schienale del sedile anteriore.
La sistemazione del bambino nell’automobile
e l’equipaggiamento da utilizzare dipendono
da peso e dimensioni del bambino. Per maggiori informazioni, vedere pag. 30.
NOTA
Le norme vigenti in materia di sicurezza dei
bambini nell’automobile variano da Paese a
Paese. Verificare le norme vigenti.
I bambini di tutte le età e altezze devono sempre stare seduti correttamente e allacciare i sistemi di ritenuta. Non consentire mai a un
28
Seggiolino e avvisatore cinture
Se sul sedile anteriore viene sistemato un seggiolino/seggiolino baby orientato all’indietro e
fissato con la cintura di sicurezza, l’avvertimento cinture non viene sempre dato. Pertanto, controllare che la cintura sia allacciata e
correttamente chiusa prima di iniziare il
viaggio!
I seggiolini per bambini e gli airbag non sono
compatibili
Fare sempre sedere il bambino nel sedile posteriore, se è attivato l’airbag lato
passeggero1. Se l’airbag si gonfia, un bambino eventualmente seduto nel seggiolino montato sul sedile passeggero potrebbe riportare
gravi lesioni.
ATTENZIONE
Le persone di altezza inferiore a 1,4 m possono sedersi sul sedile anteriore solo se
l’airbag lato passeggero è disattivato.
1 Per
informazioni relative all’airbag attivato/disattivato (SRS) vedere pag. 19.
01 Sicurezza
Sicurezza dei bambini
Posizionamento dell’etichetta dell’airbag
nell’apertura della portiera anteriore sul lato passeggero.
Etichetta posizionata sul montante del cruscotto.
01
Etichetta posizionata sul montante del cruscotto
(solo Australia).
ATTENZIONE
Non collocare mai il bambino nel seggiolino
o sul cuscino di rialzo sul sedile anteriore se
l’airbag (SRS) è attivato1. Se non ci si attiene a questa raccomandazione, ciò può
comportare pericolo di vita per il bambino.
1
Per informazioni relative all’airbag attivato/disattivato (SRS), vedere pag. 19.
29
01 Sicurezza
01
Sicurezza dei bambini
Sistemazione dei bambini nell’automobile
Peso/età
Sedile anteriore con airbag (SRS)
attivato1 dal lato del passeggero.
Sedile anteriore senza airbag (SRS) (o con airbag
disattivato1) sul lato passeggero (optional)
<10 kg
(0–9 mesi)
Sistemazione non idonea per questo gruppo
d’età.
Come opzione:
• Seggiolino per bambini orientato all’indietro, viene fissato con la
cintura di sicurezza e le cinghie di fissaggio.
Nr. di omologazione: E5 031352
• Seggiolino baby orientato all’indietro, viene fissato con la cintura di
sicurezza.
Nr. di omologazione: E5 031602
• Seggiolino baby orientato all’indietro, viene fissato con l’attacco
Isofix.
Nr. di omologazione: E5 031622
9–18 kg
(9–36 mesi)
Sistemazione non idonea per questo gruppo
d’età.
Come opzione:
• Seggiolino per bambini orientato all’indietro, viene fissato con la
cintura di sicurezza e le cinghie di fissaggio.
Nr. di omologazione: E5 031352
• Seggiolino per bambini orientato all’indietro, viene fissato con la
cintura di sicurezza.
Nr. di omologazione: E5 031612
• Seggiolino per bambini orientato all’indietro, viene fissato con l’attacco Isofix.
Nr. di omologazione: E5 031632
15–36 kg
(3–12 anno)
1
Sistemazione non idonea per questo gruppo
d’età.
Cuscino cintura con o senza schienale.
Omologazione: E5 03139
Per informazioni relative all’airbag attivato/disattivato (SRS) vedere pag. 16.
2Adatto
ad alcuni seggiolini per bambini secondo quanto elencato nell’omologazione specificata. I seggiolini per bambini possono essere specifici per il veicolo,
limitati, semiuniversali o universali.
30
01 Sicurezza
Sicurezza dei bambini
Peso/età
I posti esterni della seconda fila di sedili1
<10 kg
(0–9 mesi)
Come opzione:
• Seggiolino per bambini orientato all’indietro, viene
fissato con la cintura di sicurezza, il supporto e le
cinghie di fissaggio. Nr. di omologazione: E5 031352
9–18 kg
(9–36 mesi)
15–36 kg
(3–12 anno)
• Seggiolino baby rivoltato all’indietro, e fissato con
cintura di sicurezza e gambe di supporto. Omologazione: E5 031602
• Seggiolino baby orientato all’indietro, viene fissato
con l’attacco Isofix e il supporto.
Nr. di omologazione: E5 03162
Come opzione:
• Seggiolino per bambini orientato all’indietro, viene
fissato con la cintura di sicurezza, il supporto e le
cinghie di fissaggio. Nr. di omologazione: E5
0313522
• Seggiolino per bambini orientato all’indietro, viene
fissato con la cintura di sicurezza e il supporto.
Nr. di omologazione: E5 031612
• Seggiolino per bambini orientato all’indietro, viene
fissato con l’attacco Isofix e il supporto.
Nr. di omologazione: E5 031632
Cuscino cintura con o senza schienale.
Nr. di omologazione: E5 031392
Il posto centrale della seconda
fila di sedili1
La terza fila di sedili
nella versione sette
posti
Seggiolino per bambini orientato
all’indietro, viene fissato con la cintura
di sicurezza, il supporto e le cinghie di
fissaggio.
Nr. di omologazione E5 031352
Sistemazione non idonea
per questo gruppo d’età.
Seggiolino per bambini orientato
all’indietro, viene fissato con la cintura
di sicurezza, il supporto e le cinghie di
fissaggio.
Nr. di omologazione E5 031352
Sistemazione non idonea
per questo gruppo d’età.
Come opzione:
• Cuscino di rialzo con o senza schienale. Nr. di omologazione E5 031392
Cuscino di rialzo con o
senza schienale.
Nr. di omologazione
E5 031392
• Cuscino di rialzo integrato.
Nr. di omologazione E5 031672
1
01
Nella versione sette posti la fila di sedili, nel caso di uso di seggiolino, deve stare nella posizione terminale posteriore.
2Adatto
ad alcuni seggiolini per bambini secondo quanto elencato nell’omologazione specificata. I seggiolini per bambini possono essere specifici per il veicolo,
limitati, semiuniversali o universali.
31
01 Sicurezza
01
Sicurezza dei bambini
Cuscini di rialzo integrati (optional)
Chiusura del cuscino di rialzo
ATTENZIONE
Non mettere mai bambini su un seggiolino o
un cuscino di rialzo sul sedile del passeggero anteriore, se l’automobile è dotata di airbag (SRS) lato passeggero attivato.
Le persone di altezza inferiore a 140 cm non
devono mai sedersi sul sedile anteriore, se
l’automobile è dotata di airbag (SRS) lato
passeggero attivato.1
Il mancato rispetto delle indicazioni fornite
può mettere a repentaglio la vita del
bambino.
1Per
informazioni relative all’airbag attivato/
disattivato (SRS), vedere pag. 16.
I cuscini di rialzo integrati della Volvo per i sedili posteriori esterni sono studiati per garantire la massima sicurezza ai bambini. Insieme
alle cinture di sicurezza di serie, i cuscini di
rialzo sono approvati per bambini con peso
tra 15 e 36 kg.
– Tirare l’impugnatura per sollevare il cuscino
fissato con cintura (1).
– Afferrare il cuscino con tutte e due le mani e
portarlo indietro (2).
– Premerlo fino a quando si blocca (3).
ATTENZIONE
Il cuscino di rialzo deve trovarsi nella posizione bloccata prima di collocarvi il
bambino.
Controllare che:
• il cuscino si trovi nella posizione di
chiusura.
32
01 Sicurezza
Sicurezza dei bambini
• la cintura dell’automobile aderisca al corpo
del bambino, non sia allentata o ritorta e sia
posizionata correttamente sulla spalla.
• la sezione lombare sia posizionata in basso
per fornire la migliore protezione.
• la cintura non sia posizionata sul collo del
bambino o sotto la spalla.
• regolare con cura la posizione del poggiatesta all’altezza della testa del bambino.
01
Ripiegamento del cuscino per bambini
fissato con cintura
ATTENZIONE
La riparazione o la sostituzione devono essere effettuate unicamente da un’officina
autorizzata Volvo. Non apportare modifiche
o aggiunte al cuscino cintura.
Se un cuscino cintura incorporato è stato
sottoposto ad un forte carico, ad es. in caso
di collisione, sostituire l’intero cuscino. Una
parte delle proprietà di protezione del cuscino può essere andata perduta, anche se
quest’ultimo non sembra danneggiato. Sostituire il cuscino anche se è usurato o
danneggiato.
– Tirare l’impugnatura (1).
– Portare il sedile in basso e premere fino a
che non si blocchi (2).
Tenere presente che si deve prima ripiegare il
cuscino di rialzo per portare in avanti lo schienale del sedile.
33
01 Sicurezza
01
Sicurezza dei bambini
Montaggio del seggiolino per bambini
Volvo fornisce prodotti per la sicurezza dei
bambini progettati e collaudati appositamente per le proprie automobili.
ATTENZIONE
Gli anelli in acciaio o altri elementi dei cuscini di rialzo/seggiolini per bambini non devono essere appoggiati al pulsante di apertura
del sistema delle cinture di sicurezza, poiché essi possono provocare l’apertura accidentale delle cinture di sicurezza.
La parte superiore del seggiolino per bambini non deve essere appoggiata al parabrezza.
Quando si utilizzano prodotti per la sicurezza
dei bambini non originali Volvo, è importante
leggere e seguire attentamente le istruzioni di
montaggio allegate.
• Non fissare le cinghie di fissaggio del seggiolino sulle guide per la regolazione longitudinale del sedile, sulle molle o sulle
traverse sotto il sedile. I bordi affilati potrebbero danneggiare le cinghie di fissaggio.
• Fare in modo che lo schienale del seggiolino per bambini poggi contro il cruscotto.
Vale per le automobili non dotate di airbag
lato passeggero o con airbag disattivato.
34
Sistema di fissaggio ISOFIX per
seggiolini per bambini (optional)
ATTENZIONE
Non posizionare mai un seggiolino per
bambini sul sedile anteriore se l’automobile
è dotata di airbag lato passeggero attivato.1
In caso di difficoltà nel montaggio di prodotti per la sicurezza dei bambini, rivolgersi
al produttore per chiarimenti sulle istruzioni
di montaggio.
1Per
informazioni relative all’airbag attivato/
disattivato (SRS) vedere pag. 19.
I posti esterni del sedile posteriore sono predisposti per il sistema di fissaggio ISOFIX. Contattare un concessionario Volvo per ulteriori
informazioni sull’equipaggiamento per la sicurezza dei bambini.
01 Sicurezza
Sicurezza dei bambini
Punti di fissaggio per seggiolino per
bambini
01
Funzione di bloccaggio supplementare
nella cintura di sicurezza (ALR/ELR)1
La cintura di sicurezza della seconda fila di sedili è dotata di una funzione extra di bloccaggio (ALR/ELR). Questa funzione contribuisce a
mantenere la cintura tesa in modo da facilitare
l’installazione del seggiolino per bambini.
Durante l’installazione del seggiolino per bambini con l’aiuto della cintura di sicurezza:
L’automobile è dotata di punti di fissaggio per
seggiolini per bambini sul lato posteriore dei
sedili del posto posteriore.
NOTA
Sulla versione a 7 posti i punti di fissaggio si
trovano soltanto sulla seconda fila di sedili.
Per accedere ai punti di fissaggio, ribaltare in
avanti lo schienale. Per maggiori informazioni
su come fissare il seggiolino per bambini ai
punti di fissaggio superiori, vedere le istruzioni
del produttore del seggiolino.
– Fissare la cintura di sicurezza al seggiolino
seguendo le istruzioni del produttore del
seggiolino stesso.
– Estrarre l’intera cintura.
– Bloccare la cintura spingendo la linguetta
nella chiusura. La chiusura della cintura
viene indicata da un forte "clic".
– Lasciare che il rocchetto faccia rientrare la
cintura e tenderla attorno al seggiolino. Si
sentirà un rumore meccanico proveniente
dalla cintura, il che è normale.
La disattivazione di questa funzione avviene
automaticamente quando la cintura viene rilasciata dalla chiusura e viene riportata alla posizione iniziale.
Se si hanno difficoltà nell’installazione di prodotti per la sicurezza dei bambini, rivolgersi al
produttore per chiarimenti sulle istruzioni di installazione.
1 Automatic
Locking Retractor/
Emergency Locking Retractor.
35
Generalità automobili con guida a sinistra................................................ 38
Generalità automobili con guida a destra .................................................40
Pannello di comando nella portiera
del conducente .........................................................................................42
Quadro comandi combinato .....................................................................43
Spie di controllo e di allarme.....................................................................44
Display informativo....................................................................................47
Interruttori della plancia centrale ..............................................................48
Quadro luci................................................................................................51
Leva volante sinistra.................................................................................. 53
Leva volante destra ...................................................................................55
Regolatore elettronico della velocità (optional) .........................................57
Regolazione del volante,
lampeggiatori di emergenza......................................................................58
Freno di stazionamento,
presa elettrica, cofano ecc........................................................................ 59
Alzacristalli elettrici ...................................................................................61
Specchi retrovisori ....................................................................................63
Tettuccio apribile elettrocomandato (optional)..........................................66
36
STRUMENTI E COMANDI
02
02 Strumenti e comandi
Generalità automobili con guida a sinistra
02
38
02 Strumenti e comandi
Generalità automobili con guida a sinistra
1.
2.
3.
4.
5.
Quadro luci
Bocchetta di ventilazione
Display
Indicatore di temperatura
Contachilometri/Contachilometri parziale/Regolatore elettronico
della velocità
6. Tachimetro
7. Indicatori di direzione
8. Contagiri
9. Indicatore di temperatura esterna, Orologio, Posizione del
cambio
10. Indicatore del carburante
11. Spie di controllo e di allarme
12. Bocchette di ventilazione
13. Vano portaoggetti
14. Lampeggiatori d’emergenza
15. Impianto audio
16. Climatizzatore
17. Tergicristalli
18. Tastiera per telefono/audio
19. Quadro comandi combinato
20. Avvisatore acustico
21. Regolatore elettronico della velocità
22. Indicatori di direzione, commutazione luci, pulsante READ
23. Freno di stazionamento
24. Dispositivo di disinnesto del freno di stazionamento
25. Interruttore luci di cortesia
26. Illuminazione abitacolo
27. Comando del tetto apribile
28. Avvisatore cinture
29. Specchio retrovisore interno
39
02 Strumenti e comandi
Generalità automobili con guida a destra
02
40
02 Strumenti e comandi
Generalità automobili con guida a destra
1.
2.
3.
4.
5.
Quadro luci
Bocchetta di ventilazione
Spie di controllo e di allarme
Indicatore del carburante
Indicatore di temperatura esterna, Orologio, Posizione del
cambio
6. Contagiri
7. Indicatori di direzione
8. Tachimetro
9. Contachilometri/Contachilometri parziale/Regolatore elettronico
della velocità
10. Indicatore di temperatura
11. Display
12. Bocchette di ventilazione
13. Vano portaoggetti
14. Lampeggiatori d’emergenza
15. Impianto audio
16. Climatizzatore
17. Indicatori di direzione, commutazione luci, pulsante READ
18. Freno di stazionamento
19. Regolatore elettronico della velocità
20. Avvisatore acustico
21. Quadro comandi combinato
22. Pulsantiera telefono/audio
23. Tergicristalli
24. Dispositivo di disinnesto del freno di stazionamento
25. Interruttore luci di cortesia
26. Illuminazione abitacolo
27. Comando del tetto apribile
28. Avvisatore cinture
29. Specchio retrovisore interno
41
02 Strumenti e comandi
Pannello di comando nella portiera del conducente
Pannello di comando
1
2
3
4
02
1. Pulsante per chiusura centralizzata
2. Bloccaggio degli alzacristalli delle portiere
posteriori
3. Comando alzacristalli
4. Comando degli specchi retrovisori esterni
42
02 Strumenti e comandi
Quadro comandi combinato
02
1. Termometro – Indica la temperatura
nell’impianto di raffreddamento del motore. Se l’indicatore entra nel campo rosso, il
display visualizza un messaggio. Tenere
presente che eventuali fari supplementari
davanti alla presa dell’aria riducono il raffreddamento dell’impianto.
2. Display – Il display visualizza i messaggi
informativi e di avvertimento.
3. Tachimetro – Indica la velocità dell’automobile.
4. Contachilometri parziali T1 e T2 – Si
utilizzano per misurare brevi distanze.
La cifra di destra indica le centinaia di
metri. Per l’azzeramento, tenere premuto il pulsante per più di 2 secondi.
Premere brevemente il pulsante per
commutare fra i contachilometri parziali.
5. Indicazione del regolatore elettronico
della velocità.
6. Contachilometri – Indica il chilometraggio totale dell’automobile.
7. Luci abbaglianti On/Off
8. Spia di allarme – In caso di anomalia, la
spia si accende e il display visualizza un
messaggio.
9. Contagiri – Indica il regime del motore in
migliaia di giri/minuto. L’indicatore del
contagiri non deve entrare nel campo
rosso.
10. Indicazione del cambio automatico –
Visualizza il programma di marcia selezionato.
11. Termometro (temperatura esterna) –
Quando la temperatura è compresa fra
+2°C e –5°C, si accende una spia a fiocco di neve sul display. La spia avverte
del rischio di fondo ghiacciato. Se l’automobile è rimasta ferma per un certo
tempo, il termometro potrebbe indicare
una temperatura superiore a quella
reale.
12. Pulsante orologio – Ruotare il pulsante
per regolare l’ora.
13. Indicatore del carburante – Quando si
accende la spia rimangono circa 8 litri di
carburante nel serbatoio.
14. Spie di controllo e di allarme.
15. Indicatori di direzione – sinistra/destra.
43
02 Strumenti e comandi
Spie di controllo e di allarme
Test diagnostico spie
02
Se il motore non viene avviato
entro 5 secondi, si spengono
tutte le spie tranne quelle relative alle anomalie nel sistema di
depurazione dei gas di scarico
dell’automobile e quella di bassa pressione dell’olio. A seconda dell’equipaggiamento dell’automobile, potrebbero mancare le funzioni di alcune spie.
Spie al centro del cruscotto
Simbolo rosso:
– Fermarsi in un luogo sicuro. Non guidare
ulteriormente l’automobile.
– Leggere le informazioni sul display informativo.
– Eliminare l’anomalia in base alle istruzioni
oppure rivolgersi a un riparatore autorizzato
Volvo.
La spia e il testo del messaggio rimangono visibili fino a che il difetto non è stato riparato.
Simbolo giallo:
– Leggere il messaggio sul display. Riparare
il difetto!
Il messaggio si cancella con il pulsante READ,
vedere pag. 47, oppure scompare automaticamente dopo 2 minuti.
Tutte le spie di controllo e di allarme1 si accendono quando si porta la chiave di accensione in posizione II prima dell’avviamento. In
quel momento viene controllato il funzionamento delle spie. Tutte le spie devono spegnersi quando si avvia il motore, eccetto quella del freno di stazionamento che si spegne
quando si disinserisce il freno di
stazionamento.
NOTA
Quando viene visualizzato il messaggio
SCADENZA TAGLIANDO, la spia di allarme e il messaggio si spengono con il pulsante READ o scompaiono
automaticamente dopo 2 minuti.
Questa spia si accende di luce
rossa o gialla a seconda del grado di gravità dell’anomalia rilevata.
1
44
Per alcuni modelli di motore non è prevista la
spia di bassa pressione dell’olio. L’avvertimento viene fornito mediante un messaggio
sul display, vedere pag. 188.
02 Strumenti e comandi
Spie di controllo e di allarme
Spie di controllo
Anomalia nel sistema ABS
Se la spia è accesa, l’impianto è
fuori uso. Il normale impianto frenante dell’automobile continua a
funzionare normalmente ma senza la funzione ABS.
– Fermarsi in un luogo sicuro e spegnere il
motore.
– Riavviare il motore.
– Se la spia rimane accesa, guidare con
cautela fino a un riparatore autorizzato
Volvo per il controllo del sistema ABS.
Anomalia nell’ impianto frenante
Se la spia si accende, è possibile
che il livello dell’olio dei freni sia
troppo basso.
– Fermare l’automobile in un luogo sicuro e
controllare il livello nel serbatoio dell’olio
dei freni. Vedere pag. 190. Se il livello nel
serbatoio è inferiore a MIN, non guidare
ulteriormente l’automobile bensì trasportarla fino a un riparatore autorizzato Volvo per
un controllo dell’impianto frenante.
Se sono accese contemporaneamente le spie dei freni e dell’ABS,
può essere presente un’anomalia
nella distribuzione della forza di
frenata.
– Fermarsi in un luogo sicuro e spegnere il
motore.
– Riavviare il motore.
• Se entrambe le spie si spengono è possibile proseguire la guida.
• Se le spie rimangono accese, controllare il
livello nel serbatoio dell’olio dei freni. Vedere pag. 190.
• Se il livello nel serbatoio dell’olio dei freni è
normale e le spie rimangono accese, guidare l’automobile con molta cautela fino a un
riparatore autorizzato Volvo per un controllo dell’impianto frenante.
• Se il livello nel serbatoio dell’olio dei freni è
inferiore a MIN, non guidare ulteriormente
l’automobile bensì trasportarla fino a un
riparatore autorizzato Volvo per un controllo dell’impianto frenante.
Avvisatore cinture
La spia si accende se il conducente o il passeggero anteriore
non indossa la cintura di
sicurezza o se uno dei
passeggeri posteriori si toglie la cintura.
Bassa pressione
Se la spia si accende durante la
guida, la pressione dell’olio motore è troppo bassa. Spegnere immediatamente il motore e controllare il livello dell’olio. Rabboccare all’occorrenza. Se la spia è accesa e il livello dell’olio è
normale, rivolgersi a un riparatore autorizzato
Volvo.
Anomalia nel sistema di depurazione
dei gas di scarico dell’automobile
Raggiungere un’officina autorizzata Volvo per il controllo.
Airbag – SRS
Se la spia rimane accesa o si accende durante la guida, è stata rilevata un’anomalia nel sistema
delle cinture di sicurezza, SRS,
ATTENZIONE
Se sono accese contemporaneamente le
spie dei freni e dell’ABS, sussiste il rischio
di sbandamento del retrotreno in caso di
frenata brusca.
02
dell’olio1
1 Per
alcuni modelli di motore non è prevista la
spia di bassa pressione dell’olio. L’avvertimento viene fornito mediante un messaggio
sul display, vedere pag. 188.
45
02 Strumenti e comandi
Spie di controllo e di allarme
SIPS o IC. Rivolgersi immediatamente a un riparatore autorizzato Volvo per un controllo.
Retronebbia
La spia si accende quando i retronebbia sono inseriti.
L’alternatore non carica
02
Se la spia si accende durante la
guida, è presente un’anomalia
nell’impianto elettrico. Rivolgersi
a un riparatore autorizzato Volvo.
Preriscaldatore del motore (diesel)
La spia è accesa quando è in corso il preriscaldamento del motore.
Il preriscaldamento si attiva a
temperature inferiori a –2°C.
Quando la spia si spegne è possibile avviare l’automobile.
Freno di stazionamento inserito
La spia è accesa quando è inserito il freno di stazionamento. Tirare
sempre a fondo la leva del freno
di stazionamento.
NOTA
La spia si accende a prescindere dal grado
di inserimento del freno di stazionamento.
Avvisatore – portiere aperte
Se una delle portiere, il cofano1 o il baule non
sono stati chiusi correttamente, il conducente
riceverà un messaggio di avvertimento.
Spia di controllo rimorchio
Velocità ridotta
La spia lampeggia quando si utilizzano gli indicatori di direzione
dell’automobile con il rimorchio
collegato. Se la spia non lampeggia, uno degli indicatori di direzione dell’automobile o del rimorchio è difettoso.
Se l’automobile procede a una velocità inferiore a circa 7 km/h, si accende la spia informativa e il display visualizza il messaggio
PORTIERA LATO GUIDA APERTA,
PORTIERA LATO PASS. APERTA,
PORTIERA POST. SINISTRA APERTA,
COFANO MOTORE APERTO o
PORTIERA POST. DESTRA APERTA.
Fermare l’automobile in un posto sicuro e
chiudere la portiera o lo sportello aperto.
Sistema di stabilità STC o DSTC
Per informazioni su funzioni e spie
del sistema, vedere pag. 126.
Velocità elevata
Se l’automobile procede a una
velocità superiore a circa 7 km/h,
si accende la spia informativa e il
display visualizza uno dei messaggi precedenti.
Avvisatore baule
Se il portellone è aperto, il display visualizza il
messaggio PORTELLONE APERTO.
1 Solo
46
automobili dotate di antifurto.
02 Strumenti e comandi
Display informativo
Messaggi
– Premere il pulsante READ (A).
Scorrere i messaggi con il pulsante READ.
I messaggi di errore restano in memoria finché
l’anomalia non viene corretta.
NOTA
Se un messaggio di anomalia è visualizzato
durante l’utilizzo del computer di bordo, il
messaggio dovrà essere letto (premere il
pulsante READ) prima di riprendere la precedente attività.
02
Quando si accende una spia di allarme o di
controllo, il display informativo visualizza un
messaggio complementare.
Messaggi
Azioni correttive:
STOP IMMEDIATO
SPEGNERE MOTORE
ASSISTENZA URG.
VEDERE MANUALE
RICH. ASSISTENZA
SCADENZA TAGLIANDO
Fermare l’automobile in un posto sicuro e spegnere il motore. Grave rischio di danni.
Fermare l’automobile in un posto sicuro e spegnere il motore. Grave rischio di danni.
Fare controllare al più presto l’automobile presso un riparatore autorizzato Volvo.
Leggere il Libretto Uso e manutenzione.
Fare controllare al più presto l’automobile presso un riparatore autorizzato Volvo.
Eseguire il tagliando presso un riparatore autorizzato Volvo. La scadenza dipende dalla distanza
percorsa, dai mesi trascorsi dall’ultimo tagliando e dalle ore di funzionamento del motore.
Il filtro antiparticolato diesel deve essere rigenerato, vedere pag. 116.
La funzionalità dei sistemi di stabilità e controllo trazione è ridotta, vedere pag. 125 per altri modelli.
FAP PIENO – VEDERE MANUALE
STC/DSTC ANTISPIN OFF
47
02 Strumenti e comandi
Interruttori della plancia centrale
02
Climatizzatore nella parte
posteriore dell’abitacolo
(optional)
Premere il pulsante per attivare il climatizzatore nella parte
posteriore dell’abitacolo. Il climatizzatore nella parte posteriore dell’abitacolo si disattiva quando si spegne il quadro.
NOTA
La posizione reciproca dei pulsanti può
variare.
48
Sicura per bambini nelle
portiere posteriori
(optional)
Attiva o disattiva il fermo di sicurezza elettrico per bambini
nelle portiere posteriori. La
chiave di accensione deve trovarsi in posizione I o II. Quando il fermo di sicurezza per
bambini è attivato, la spia sul pulsante è accesa. L’attivazione e la disattivazione sono confermate anche da un messaggio sul display.
Specchi retrovisori
estraibili (optional)
Si utilizza per ripiegare o
estrarre gli specchi retrovisori
esterni.
Se uno specchio retrovisore
viene ripiegato o estratto involontariamente,
procedere come segue:
– Piegare manualmente lo specchio retrovisore interessato nella posizione normale.
– Portare la chiave di accensione in
posizione II.
– Ripiegare lo specchio retrovisore con il
pulsante ed estrarlo con lo stesso pulsante.
In tal modo gli specchi retrovisori ritornano
nella posizione fissa originaria.
02 Strumenti e comandi
Interruttori della plancia centrale
Assistenza al parcheggio
(optional)
Il sistema viene sempre attivato
quando l’automobile viene avviata. Premere il tasto per disattivare/riattivare l’ausilio al
parcheggio. Vedere anche a pag. 127.
Disinserimento di blocca1
porte e sensori di allarme
Questo pulsante si utilizza per
escludere il bloccaporte (per
bloccaporte si intende la posizione in cui le portiere non possono essere aperte dall’interno quando sono
bloccate). Questo pulsante si utilizza anche
per disattivare i sensori di movimento e di inclinazione dell’antifurto2. Il LED si accende
quando le funzioni sono escluse/disattivate.
Luci supplementari
(optional)
Questo pulsante si utilizza se si
desidera che le luci supplementari dell’automobile si accendano contemporaneamente agli abbaglianti o per disinserire questa funzione.
1 Alcuni
mercati
Active Bi-Xenon Lights,
ABL (optional)
Il fascio di luce dei fari ABL segue i movimenti del volante durante la guida. La funzione si
attiva automaticamente all’accensione dell’automobile e può essere disattivata/attivata premendo il pulsante. Il LED sul
pulsante è acceso quando la funzione è
attivata.
Commuta fascio di luce per il traffico
con guida a destra/sinistra
Tenere premuto il pulsante per almeno
5 secondi. Quando si commuta il fascio di luce, l’automobile deve essere ferma. Il display
visualizza il messaggio ANABB. IMP. PER
GUIDA A DESTRA oppure ANABB. IMP. PER
GUIDA A SINISTRA. Per maggiori informazioni e per regolare il fascio di luce dei fari alogeni
o Bi-Xenon, vedere pag. 146.
Per attivare l’accendisigari, premere il relativo
pulsante. Quando l’accendisigari è caldo, il
pulsante scatta. Estrarre l’accendisigari e utilizzare la spirale incandescente. Per motivi di
sicurezza, lasciare il coperchio nella presa
quando non viene utilizzata. L’intensità di corrente massima è di 10 A.
02
ATTENZIONE
Lasciare sempre il coperchio sulla presa
quando questa non è utilizzata.
BLIS – Blind Spot Information System (optional)
Premere il pulsante per disattivare o riattivare la funzione. Per
ulteriori informazioni, vedere a
pag. 129.
Presa elettrica (standard)/
accendisigari (optional)
La presa elettrica può essere
utilizzata per diversi accessori
a 12 V, ad esempio un cellulare
o un frigo portatile.
La chiave di accensione deve trovarsi almeno
in posizione I affinché la presa sia alimentata.
2 (optional)
49
02 Strumenti e comandi
Interruttori della plancia centrale
Lampeggiatori di emergenza
Lunotto termico e specchi
retrovisori esterni
riscaldati elettricamente
Utilizzare la funzione di riscaldamento per rimuovere il
ghiaccio e la condensa da lunotto e specchi retrovisori. Il
lunotto e gli specchi retrovisori
si riscaldano premendo una
volta l’interruttore. Se la funzione è attiva, il
LED sull’interruttore è acceso.
02
Il riscaldamento si disattiva automaticamente
dopo circa 12 minuti.
Usare i lampeggiatori d’emergenza (tutti gli indicatori di direzione lampeggiano) quando si
ferma l’automobile in un punto di possibile intralcio o pericolo per il traffico. Premere il pulsante per attivare la funzione.
NOTA
Le norme vigenti in materia di utilizzo dei
lampeggiatori d’emergenza variano da Paese a Paese.
50
Sedili anteriori riscaldati
elettricamente
Per ulteriori informazioni, vedere pag. 72 o a pag. 74.
02 Strumenti e comandi
Quadro luci
Comando incidenza proiettori
Il carico dell’automobile modifica l’incidenza
dei fari in altezza, comportando l’abbagliamento dei veicoli provenienti dalla direzione
opposta. Per evitarlo, regolare l’incidenza dei
fari.
Posizione
Azioni correttive:
Anabbaglianti automatici/
spenti. Solo intermittenza
abbaglianti.
Luci di posizione/parcheggio
Anabbaglianti automatici.
Abbaglianti e intermittenza
abbaglianti funzionano in
questa posizione.
– Ruotare la chiavetta di accensione in
posizione II.
– Ruotare il comando luci (1) fino a uno dei
finecorsa.
– Girare la rotella (3) in su o in giù per alzare o
abbassare l’incidenza fari.
Le automobili con fari Bi-Xenon1 sono dotate
di comando incidenza fari automatico, quindi
sono sprovviste della rotella (3).
Luci di posizione/stazionamento
Le luci di posizione/parcheggio possono essere accese a prescindere dalla posizione della chiave di accensione.
– Portare il comando luci (2) in posizione
centrale.
Quando la chiave di accensione è in
posizione II, le luci di posizione/parcheggio e
quella della targa sono sempre accese.
Proiettori
Anabbaglianti automatici (alcuni Paesi)
Gli anabbaglianti si accendono automaticamente quando si porta la chiave di accensione
in posizione II, tranne quando il comando
luci (1) si trova in posizione centrale. Se necessario, l’automatismo degli anabbaglianti
può essere disattivato da un riparatore autorizzato Volvo.
02
Anabbaglianti automatici, abbaglianti
– Ruotare la chiavetta di accensione in
posizione II.
– Gli anabbaglianti si attivano ruotando a
fondo in senso orario il comando luci (1).
– Gli abbaglianti si attivano portando la leva
sinistra del volante a fondo verso il volante
e rilasciandola, vedere pag. 53.
Le luci si spengono automaticamente quando
si porta la chiave di accensione in
posizione I o 0.
1 Opzionale.
51
02 Strumenti e comandi
Quadro luci
Active Bi-Xenon Lights, ABL (optional)
Luci fendinebbia
NOTA
Le disposizioni relative all’utilizzo delle luci
fendinebbia variano da paese a paese.
02
Fendinebbia (optional)
Le luci fendinebbia possono essere accese
assieme ai proiettori o alle luci di posizione/
parcheggio.
Fascio di luce fari attivi/non attivi.
Il fascio di luce dei fari ABL segue i movimenti
del volante durante la guida. La funzione si attiva automaticamente all’accensione dell’automobile e può essere disattivata/attivata premendo il pulsante nel quadro centrale, vedere
pag. 49.
52
– Premere il pulsante (2).
La spia sul pulsante (2) si accende quando
sono accesi i fendinebbia.
Retronebbia
Il retronebbia può essere acceso solo in abbinamento ai proiettori o alle luci fendinebbia.
– Premere il pulsante (4).
La spia di controllo del retronebbia nel quadro
comandi combinato e la spia sul pulsante (4)
si accendono quando il retronebbia è acceso.
Illuminazione strumenti
L’illuminazione strumenti si accende quando la
chiave di accensione è in posizione II e il comando luci (1) si trova a un finecorsa. L’illuminazione si attenua automaticamente di giorno
e può essere regolata manualmente di notte.
Girare in su o in giù la ruotina (5) per un’illuminazione più forte o più debole.
02 Strumenti e comandi
Leva volante sinistra
Posizioni della leva del volante
te o automaticamente con il movimento del
volante.
Breve sequenza intermittente
– Portare la leva del volante verso l’alto o
verso il basso in posizione (1) e rilasciarla in
modo che ritorni al punto iniziale oppure
portarla in posizione (2), quindi riportarla al
punto iniziale.
Gli indicatori di direzione lampeggiano tre volte. La breve sequenza intermittente si interrompe immediatamente se si avvia il lampeggio in direzione opposta.
Luci di orientamento
Una parte dell’illuminazione esterna può rimanere accesa e funzionare da luce di orientamento dopo il bloccaggio dell’automobile. Il ritardo è 30 secondi1, ma può essere modificato in 60 o 90 secondi.
– Estrarre la chiave dall’interruttore di accensione.
– Portare la leva sul volante verso quest’ultimo fino alla fine (4) e rilasciare.
– Uscire dall’auto e chiudere a chiave la
portiera.
02
Commutazione di abbaglianti e
anabbaglianti
1. Breve sequenza intermittente, indicatori di
direzione
2. Sequenza intermittente continua, indicatori di direzione
3. Intermittenza abbaglianti
4. Commutazione di abbaglianti e anabbaglianti e luci di orientamento.
Indicatori di direzione
Sequenza intermittente continua
– Portare la leva sul volante in su o in giù al
finecorsa (2).
La leva si ferma nella sua posizione finale ed è
riportata alla posizione originaria manualmen-
La chiave di accensione deve trovarsi in
posizione II per accendere gli abbaglianti.
– Ruotare il comando luci in senso orario al
finecorsa, vedere pag. 51.
– Portare la leva sul volante verso quest’ultimo fino alla fine (4) e rilasciare.
Intermittenza abbaglianti
– Portare la leva leggermente verso il volante
in posizione (3).
Gli abbaglianti rimangono accesi finché la leva
non viene rilasciata.
1 Impostazioni
di origine.
53
02 Strumenti e comandi
Leva volante sinistra
Computer di bordo (optional)
•
•
•
•
ISTANTANEI
IN MEDIA
CHILOMETRI DI AUTONOMIA
DSTC, vedere pag. 126.
Velocità media
Quando si spegne il quadro, la velocità media
viene memorizzata e costituisce la base per il
nuovo valore quando si prosegue il viaggio.
Per azzerare, premere il pulsante RESET (C).
02
Velocità attuale
Comandi
Per accedere alle informazioni del computer di
bordo, ruotare la rotella (B) gradualmente verso l’alto/il basso. Ruotando ancora si ritorna al
punto iniziale.
NOTA
Se compare un messaggio di avvertimento
durante l’utilizzo del computer di bordo occorre in primo luogo confermare il messaggio. La conferma si effettua premendo il
pulsante READ (A) per ritornare al computer di bordo.
Funzioni
Il computer di bordo visualizza le seguenti informazioni:
La velocità attuale è visualizzata in miglia orarie.
Istantanei
Il consumo di carburante effettivo viene calcolato ogni secondo. Le informazioni sul display
sono aggiornate ogni due secondi. Quando
l’automobile è ferma, il display visualizza
"----". Durante la rigenerazione2, il consumo di
carburante può aumentare leggermente,
vedere pag. 116.
In media
Consumo medio di carburante a partire
dall’ultimo azzeramento (RESET). Quando si
spegne il quadro, il consumo medio di carburante viene memorizzato e rimane fino
1
• VELOCITÀ MEDIA
• VELOCITÀ ATTUALE MPH1
54
mph1
Alcuni Paesi.
2 Vale
solo per le automobili diesel con filtro antiparticolato.
all’azzeramento della funzione. Per azzerare,
premere il pulsante RESET (C).
NOTA
Se viene impiegato il riscaldatore a carburante, le letture potrebbero risultare errate.
Chilometri di autonomia
Il calcolo dell’autonomia è basato sul consumo medio di carburante registrato negli ultimi
30 km. Quando l’autonomia è inferiore a
20 km, il display visualizza "----".
NOTA
Si possono registrare letture errate in caso
di variazione del consumo di carburante per
cambio dello stile di guida, utilizzo di riscaldatore a carburante ecc.
Azzeramento
– Selezionare VELOCITÀ MEDIA o IN MEDIA.
– Tenere premuto il pulsante RESET (C) per
almeno 5 secondi per azzerare contemporaneamente la velocità media e il consumo
medio di carburante.
02 Strumenti e comandi
Leva volante destra
Tergicristalli
re l’intervallo fra le passate. Ruotarla verso il
basso per aumentare l’intervallo.
leva verso il volante si lava soltanto il parabrezza.
Pulizia continua
Lavaggio ridotto
I tergicristalli lavorano a velocità
normale.
I tergicristalli lavorano a velocità
alta.
Quando rimane circa un litro di liquido lavacristalli nel serbatoio, l’apporto di liquido al lavacristalli ai fari e al lunotto viene escluso, in
modo da dare la priorità al lavaggio del
parabrezza.
02
IMPORTANTE
Funzione di tergicristalli/lavavetro – parabrezza.
Tergicristalli spenti
I tergicristalli sono spenti quando
la leva è in posizione 0.
Una sola passata
Spostare la leva in alto per effettuare una sola passata.
Pulizia a intermittenza
Il numero di passate per unità di
tempo è regolabile. Ruotare la
rotella (1) verso l’alto per diminui-
Utilizzare sempre molto liquido detergente
per lavare il parabrezza con il tergicristallo. Il
parabrezza deve essere bagnato al passaggio del tergicristallo.
Lavacristalli/lavafari
Portare la leva verso il volante per attivare i lavacristalli e i lavafari. Dopo aver rilasciato la leva, i tergicristalli effettuano altre tre passate.
Lavaggio ad alta pressione dei fari
(optional in alcuni mercati)
Il lavaggio ad alta pressione dei fari consuma
grandi quantità di liquido lavacristalli. Per risparmiare liquido, i fari vengono lavati ogni
5 passate se queste vengono effettuate entro
10 minuti. Se sono trascorsi 10 minuti dall’ultima passata, i fari vengono lavati alla prima
passata successiva. Portando brevemente la
55
02 Strumenti e comandi
Leva volante destra
Tergilunotto e lavalunotto
velocità normale, mantiene questa impostazione.
Sensore pioggia (optional)
Il sensore pioggia rileva la quantità di acqua
presente sul parabrezza, comandando l’attivazione automatica dei tergicristalli. La sensibilità del sensore pioggia si regola con la
rotella (1), vedere figura a pag. 55.
02
Rotella
Funzione di tergilunotto/lavavetro – portellone.
Portando la leva in avanti si attivano il lavalunotto e il tergilunotto. L’interruttore all’estremità della leva ha
1. Tergicristallo del lunotto posteriore –
azione intermittente
2. Tergicristallo del lunotto posteriore –
velocità normale
Ritorno – del tergicristallo
Se si inserisce la retromarcia con i tergicristalli
attivati, si attiva la pulizia a intermittenza
del lunotto1. Se il tergilunotto era già attivo a
1
56
Questa funzione (azione intermittente con ritorno) può essere esclusa. Rivolgersi ad un’officina autorizzata Volvo.
La rotella si utilizza per impostare il numero di
passate per unità di tempo quando è selezionata la pulizia a intermittenza o per regolare la
sensibilità alla pioggia se è selezionato il sensore pioggia.
– Ruotare la rotella in senso orario per aumentare la sensibilità e in senso antiorario
per ridurla. (Ruotando la rotella in senso
orario i tergicristalli effettuano un’altra passata.)
On/Off
Per attivare il sensore pioggia, la chiave di accensione deve essere in posizione I oppure II
e la leva dei tergicristalli in posizione 0.
Per attivare il sensore pioggia:
– Premere il pulsante (B). Una spia sul pulsante si accende indicando che il sensore
pioggia è attivo.
Per disattivare il sensore pioggia:
– Premere il pulsante (2).
– Portare la leva verso il basso in un altro
programma dei tergicristalli. Portando la
leva verso l’alto, il sensore pioggia rimane
attivo e i tergicristalli effettuano un’altra
passata, quindi ritornano in posizione sensore pioggia quando si rilascia la leva in
posizione 0.
Il sensore pioggia si disattiva automaticamente quando la chiave viene estratta dalla serratura di accensione o cinque minuti dopo che
l’accensione è stata spenta.
IMPORTANTE
Lavaggio automatico: Disattivare il sensore
pioggia premendo il pulsante (B) con la
chiave di accensione in posizione I
oppure II, per evitare che i tergicristalli si attivino e si danneggino.
02 Strumenti e comandi
Regolatore elettronico della velocità (optional)
Inserimento
Aumento o diminuzione della velocità
Disinserimento temporaneo
– Premere 0 per disinserire temporaneamente il regolatore elettronico della velocità.
Viene visualizzato CRUISE nel quadro comandi combinato. La velocità impostata
rimane memorizzata dopo un disinserimento temporaneo.
Inoltre il regolatore elettronico della velocità
viene disinserito temporaneamente nei seguenti casi:
I comandi del regolatore elettronico della velocità si trovano sulla parte superiore sinistra del
volante.
Impostazione della velocità desiderata:
– Premere il pulsante CRUISE. Viene visualizzato CRUISE nel quadro comandi combinato.
– Premere brevemente + o — per fissare la
velocità desiderata. Il display visualizza
CRUISE ON.
Il regolatore elettronico della velocità non può
essere inserito a velocità inferiori a 30 km/h o
superiori a 200 km/h.
– Aumentare o ridurre la velocità premendo +
o —. Viene programmata la velocità dell’automobile al momento del rilascio del pulsante.
Una breve pressione (meno di mezzo secondo) di + o — corrisponde a una modifica della
velocità di 1 km/h o 1,6 km/h.
NOTA
Un aumento della velocità temporaneo (inferiore a un minuto) con il pedale dell’acceleratore, ad esempio in caso di sorpasso,
non modifica le impostazioni del regolatore
elettronico della velocità. Rilasciando il pedale dell’acceleratore, l’automobile ritorna
alla velocità impostata.
02
• il pedale del freno o della frizione vengono
premuti
• la velocità in pendenza scende sotto i
25-30 km/h
• la leva selettrice del cambio è posizionata
su N
• in caso di slittamento o di bloccaggio delle
ruote
• in caso di aumento della velocità superiore
a un minuto.
Ritorno alla velocità
–Premere il pulsante per ritornare alla velocità impostata
precedentemente. Viene visualizzato CRUISE ON nel quadro
comandi combinato.
Disinserimento
– Premere CRUISE per disinserire il regolatore elettronico della velocità. CRUISE ON si
spegnerà nel quadro comandi combinato.
57
02 Strumenti e comandi
Regolazione del volante, lampeggiatori di emergenza
Regolazione del volante
Lampeggiatori di emergenza
Il volante può essere regolato sia in senso verticale che longitudinale.
Usare i lampeggiatori d’emergenza (tutti gli
indicatori di direzione lampeggiano) quando si
ferma l’automobile in un punto di possibile intralcio o pericolo per il traffico. Premere il pulsante per attivare la funzione.
02
– Tirare la leva verso di sé per sbloccare il
volante.
– Regolare il volante sulla posizione migliore.
– Riportare indietro la leva per bloccare il
volante. Se si incontra resistenza, muovere
leggermente il volante portando allo stesso
tempo la leva all’indietro.
ATTENZIONE
Regolare il volante prima di mettersi in viaggio, mai durante la guida. Prima di mettersi
in viaggio, controllare che il volante sia
bloccato.
58
NOTA
Le norme vigenti in materia di utilizzo dei
lampeggiatori d’emergenza variano da Paese a Paese.
02 Strumenti e comandi
Freno di stazionamento, presa elettrica, cofano ecc.
Freno di stazionamento
Presa elettrica nel sedile posteriore
NOTA
La spia di allarme nel quadro comandi combinato si accende a prescindere dal grado
di inserimento del freno di stazionamento.
02
Modalità di inserimento del freno di
stazionamento
2
1
Freno di stazionamento su automobili con guida
a sinistra.
– Premere a fondo il pedale del freno.
– Premere a fondo il pedale del freno di
stazionamento (1).
– Rilasciare il pedale del freno e accertarsi
che l’automobile non possa muoversi.
– Se l’automobile si muove, premere ulteriormente il pedale del freno di stazionamento.
– Per parcheggiare, portare la leva del cambio manuale in 1a o la leva selettrice del
cambio automatico in posizione P.
Parcheggio in pendenza
Se l’automobile è parcheggiata in salita, girare
le ruote in direzione opposta al bordo della
strada.
La presa elettrica può essere utilizzata per diversi accessori a 12 V, ad esempio un cellulare o un frigo portatile. L’intensità di corrente
massima è di 10 A. La chiave di accensione
deve trovarsi almeno in posizione I affinché la
presa sia alimentata.
Se l’automobile è parcheggiata in discesa, girare le ruote in direzione del bordo della strada.
1
2
Freno di stazionamento su automobili con guida
a destra.
Disinserimento del freno di
stazionamento
– Premere a fondo il pedale del freno.
– Tirare la maniglia (2).
59
02 Strumenti e comandi
Freno di stazionamento, presa elettrica, cofano ecc.
Apertura del cofano
Regolazione del volante
Apertura del portellone
Tirare a sé l’impugnatura per aprire il meccanismo di bloccaggio del cofano motore.
Il volante può essere regolato sia in senso verticale che orizzontale. Abbassare il comando
sul lato sinistro del piantone dello sterzo, quindi regolare il volante sulla posizione desiderata. Riportare il comando in posizione per bloccare il volante. Se l’operazione risulta difficile,
muovere leggermente il volante mentre si riporta il comando in posizione.
Il portellone viene aperto tirando l’impugnatura mostrata nell’illustrazione. Abbassare il piano posteriore sollevando l’impugnatura.
02
ATTENZIONE
Il cofano viene chiuso premendolo con la
mano verso il basso. Non chiuderlo tirandolo dalla griglia. Pericolo di schiacciamento
delle dita provocato dai componenti del
motore all’interno.
ATTENZIONE
Regolare il volante prima di avviare l’automobile, non durante la marcia. Controllare
che il volante sia bloccato.
60
02 Strumenti e comandi
Alzacristalli elettrici
Azionamento
Gli alzacristalli elettrici si azionano con i comandi nelle portiere. La chiave di accensione
deve essere in posizione I oppure II affinché
gli alzacristalli funzionino. Una volta arrivati a
destinazione e dopo aver estratto la chiave di
accensione, i finestrini possono ancora essere
aperti o chiusi per un determinato tempo finché non si apre una portiera. Azionare i finestrini soltanto quando si può controllare visivamente il loro movimento.
Per aprire il finestrino:
– Premere la sezione anteriore del comando.
Per chiudere il finestrino:
– Tirare la sezione anteriore del comando
verso l’alto.
ATTENZIONE
Portiera del conducente
A
Se ci sono bambini a bordo:
• Ricordarsi sempre di disinserire l’alimentazione agli alzacristalli rimuovendo la
chiave di accensione se si lascia l’automobile.
• Prima di chiudere i finestrini, controllare
che nessun bambino o passeggero vi infili le mani.
• Quando si azionano gli alzacristalli posteriori con i comandi sulla portiera del conducente:
• Prima di chiudere il finestrino, controllare
che i passeggeri posteriori non vi infilino
le mani.
B
02
Il conducente può azionare entrambi gli alzacristalli dal posto di guida. È possibile aprire e
chiudere i finestrini in due modi:
– Portare un comando (A) leggermente verso
il basso o l’alto. I finestrini si aprono o si
chiudono finché non si rilascia il comando.
– Portare un comando (A) verso il basso o
l’alto e rilasciarlo. I finestrini si aprono o si
chiudono automaticamente. Se il finestrino
viene bloccato da qualche oggetto, il suo
movimento si interrompe.
NOTA
La funzione salita automatica sul lato passeggero è presente solo su alcuni mercati.
61
02 Strumenti e comandi
Alzacristalli elettrici
Bloccaggio degli alzacristalli
posteriori
Spia sull’interruttore spenta
Alzacristalli posteriori
Gli alzacristalli posteriori possono essere azionati sia con i comandi sulle rispettive portiere
che con i comandi sulla portiera del conducente.
Posto del passeggero anteriore
02
I comandi (B) azionano i finestrini posteriori.
Gli alzacristalli elettrici del sedile posteriore
possono essere bloccati con l’interruttore sul
pannello di comando della portiera del conducente. Ricordare di interrompere sempre la
corrente agli alzacristalli (vale a dire estrarre la
chiave dal quadro) quando i bambini vengono
lasciati da soli nell’auto.
L’interruttore dell’alzacristallo elettrico del
passeggero anteriore comanda soltanto il cristallo del passeggero anteriore.
I finestrini posteriori si azionano con i comandi
sulle rispettive portiere e con gli interruttori
sulla portiera del conducente. Se la spia
sull’interruttore di bloccaggio degli alzacristalli
posteriori (collocato sul pannello di comando
della portiera del conducente) è acceso, i finestrini posteriori possono essere azionati soltanto dalla portiera del conducente.
ATTENZIONE
Spia sull’interruttore accesa
Gli alzacristalli posteriori possono essere azionati solo dalla portiera del conducente.
62
Se i finestrini delle portiere posteriori sono
comandati dalla portiera del conducente,
controllare che nessun passeggero del sedile posteriori corra il rischio di schiacciamento delle dita.
02 Strumenti e comandi
Specchi retrovisori
Specchio retrovisore interno
Specchio retrovisore interno con
bussola (optional in alcuni mercati)
Zona corretta della bussola
02
La figura illustra un fotomontaggio. Uno specchio può essere dotato di funzione antiabbagliamento manuale o automatica, mai entrambe
contemporaneamente.
Se la luce proveniente da dietro è molto forte,
può riflettersi nello specchio e abbagliare il
conducente. Se la luce proveniente da dietro è
fastidiosa, attivare la funzione antiabbagliamento.
Funzione antiabbagliamento
A : Posizione normale
B : Posizione antiabbagliamento.
Funzione antiabbagliamento
automatica (optional)
Se la luce proveniente da dietro è molto forte,
si attiva automaticamente la funzione antiabbagliamento dello specchio retrovisore.
L’angolo superiore destro dello specchio retrovisore ha un display che visualizza il punto
cardinale verso cui è rivolta l’automobile.
Sono visualizzate 8 diverse direzioni con abbreviazioni in inglese: N (Nord), NE (Nord Est),
E (Est), SE (Sud Est), S (Sud), SW (Sud Ovest),
W (Ovest) e NW (Nord Ovest).
Se è inserita, la bussola si attiva automaticamente portando la chiave di accensione in posizione II o accendendo il motore. Per attivare/
disattivare la bussola, premere il pulsante incassato dietro lo specchio utilizzando ad
esempio una graffetta. Il pulsante è inserito
nello specchio di circa 2,5 cm.
La terra è divisa in 15 zone magnetiche. La
bussola è regolata in base all’area geografica
di vendita dell’automobile. La bussola deve
essere regolata se l’automobile attraversa più
zone magnetiche.
– Chiave di accensione in posizione II.
– Tenere premuto il pulsante dietro lo specchio retrovisore per almeno 3 secondi (utilizzando ad esempio una graffetta) finché
non viene visualizzato ZONE. Viene visualizzato il numero della zona attuale.
– Premere il pulsante ripetutamente finché
non viene visualizzato il numero della zona
geografica desiderata (1–15). Dopo qualche
secondo il display torna a visualizzare il
punto cardinale, a indicazione che il cambio di zona è stato completato.
63
02 Strumenti e comandi
Specchi retrovisori
02
Zone magnetiche della bussola
Regolazione
Potrebbe essere necessario regolare la bussola affinché mostri i punti cardinali correttamente. Per un risultato migliore, disattivare
tutte le utenze di corrente, ad esempio illuminazione abitacolo, ventola dell’abitacolo, lunotto termico ecc. e accertarsi che non vi siano oggetti metallici o magnetici vicino allo
specchio.
64
– Arrestare l’automobile in una zona ampia e
aperta con il motore acceso.
– Tenere premuto il pulsante dietro lo specchio (utilizzando ad esempio una graffetta)
finché il display non visualizza CAL (circa
6 secondi).
– Guidare lentamente in cerchio a una
velocità max di 8 km/h finché il display non
visualizza CAL, a indicazione che la regolazione è conclusa.
– Regolazione alternativa: Mettersi in marcia
normalmente. CAL scompare dal display al
termine della regolazione.
02 Strumenti e comandi
Specchi retrovisori
Specchi retrovisori esterni
IMPORTANTE
Utilizzare il riscaldamento elettrico (vedere
pag. 50) per rimuovere il ghiaccio dagli
specchi, non utilizzare un raschietto, poiché
potrebbe provocare graffi.
Specchi retrovisori con funzione di
memoria (optional)
Se l’automobile è dotata di specchi retrovisori
con funzione di memoria, questi funzionano
assieme all’impostazione di memoria del sedile, vedere a pag. 81.
Funzione di memoria nel telecomando
(optional)
I comandi per la regolazione dei due specchi
retrovisori esterni si trovano sull’estremità anteriore del bracciolo della portiera del conducente. Gli specchi retrovisori possono essere
azionati con la chiave di accensione in posizione I oppure II.
– Premere il pulsante L per lo specchio retrovisore sinistro o il pulsante R per quello
destro. La spia sul pulsante si accende.
– Regolare la posizione con la levetta di
regolazione al centro.
– Premere nuovamente il pulsante L o R. La
spia si spegne.
ATTENZIONE
Regolare gli specchi prima di mettersi in
viaggio.
Quando si apre l’automobile con uno dei telecomandi e si modifica l’impostazione degli
specchi retrovisori esterni, le nuove posizioni
vengono memorizzate nel telecomando. Alla
successiva apertura dell’automobile con lo
stesso telecomando, gli specchi si portano
alle posizioni memorizzate, sempre che la portiera del conducente venga aperta entro cinque minuti.
Cristalli laterali laminati, (opzionali)
Guaina idrorepellente e resistente alla
polvere sui cristalli laterali anteriori e/o
specchi retrovisori esterni (optional)
Gli specchi retrovisori esterni sono trattati con
uno strato che migliora la visibilità in caso di
maltempo.
I finestrini e gli specchi provvisti di strato antipolvere e
idrorepellente sono contrassegnati con un piccolo simbolo.
02
Riscaldare gli specchi retrovisori:
• se sono coperti di neve o ghiaccio
• in caso di forte pioggia e fondo stradale
sporco
• in caso di condensa sullo specchio.
IMPORTANTE
Non utilizzare raschietti di metallo per rimuovere il ghiaccio dai vetri. Potrebbe danneggiarsi lo strato protettivo idrorepellente.
Utilizzare la funzione di riscaldamento per
rimuovere il ghiaccio dagli specchi.
I cristalli laterali laminati delle portiere anteriori
e posteriori migliorano l’isolamento dal rumore
nell’abitacolo e danno all’automobile una migliore protezione dalle effrazioni.
65
02 Strumenti e comandi
Tettuccio apribile elettrocomandato (optional)
Posizioni di apertura
Dalla posizione di ventilazione si può passare
direttamente alla posizione comfort: tirare il
comando all’indietro fino al finecorsa (4) e rilasciarlo.
4
1
02
2
3
Funzionamento automatico
5
6
Portare il comando oltre la posizione del punto
di pressione (3) fino al finecorsa posteriore (4)
per aprire il tettuccio nella posizione comfort
oppure portare il comando oltre la posizione
del punto di pressione (2) fino al finecorsa anteriore (1) e rilasciarlo per chiudere il tettuccio.
Per aprire completamente il tettuccio dalla posizione comfort:
Il comando del tettuccio apribile si trova nel
padiglione. Il tettuccio può essere aperto in
due posizioni:
B. Posizione di scorrimento, indietro/avanti
1.
2.
3.
4.
5.
6.
La chiave di accensione deve trovarsi in
posizione I oppure II.
Posizione di ventilazione
A. Posizione di ventilazione, lato posteriore
verso l’alto
Chiusura automatica
Chiusura manuale
Apertura manuale
Apertura automatica
Apertura, posizione di ventilazione
Chiusura, posizione di ventilazione
Apertura:
ATTENZIONE
Se ci sono bambini a bordo:
Togliere sempre la corrente dal tettuccio
apribile estraendo la chiave di accensione
prima di lasciare l’automobile.
66
– Premere il lato posteriore del comando (5)
verso l’alto.
Chiusura:
– Tirare il lato posteriore del comando (6)
verso il basso.
– Tirare nuovamente il comando all’indietro
fino al finecorsa (4) e rilasciarlo.
Funzionamento manuale
Apertura:
– Tirare il comando all’indietro fino al punto di
pressione (3). Il tettuccio si apre finché si
agisce sul comando.
Chiusura:
– Premere il comando in avanti fino al punto
di pressione (2). Il tettuccio si chiude finché
si agisce sul comando.
ATTENZIONE
La funzione di protezione antischiacciamento del tettuccio apribile funziona solo
durante la chiusura automatica, non quella
manuale.
02 Strumenti e comandi
Tettuccio apribile elettrocomandato (optional)
Tendina parasole
ATTENZIONE
La protezione anti-schiacciamento del tettuccio apribile funziona solo con la chiusura
automatica, non con quella manuale.
Prima di chiudere il tettuccio apribile, controllare che nessun bambino vi infili le mani.
02
Il tettuccio apribile dispone di una tendina parasole scorrevole interna a funzionamento manuale. La tendina parasole rientra automaticamente quando viene aperto il tettuccio. Afferrare la maniglia e fare scorrere la tendina in
avanti per estrarla.
Protezione antischiacciamento
Il tettuccio è dotato di una protezione antischiacciamento che scatta quando il tettuccio è bloccato da un oggetto. In caso di bloccaggio, il tettuccio si ferma e si riapre automaticamente nella posizione di apertura
precedente.
67
Generalità sul climatizzatore .....................................................................70
Climatizzatore elettronico ECC ................................................................. 72
Riscaldatore di parcheggio a
carburante (optional) .................................................................................75
68
CLIMATIZZATORE
03
03 Climatizzatore
Generalità sul climatizzatore
Aria condizionata
Refrigerante
Il climatizzatore raffredda o riscalda e deumidifica l’aria nell’abitacolo. L’automobile è dotata di climatizzatore automatico (ECC).
Il climatizzatore contiene il refrigerante R134a
privo di cloro, quindi non danneggia lo strato
dell’ozono. Usare solo R134a quando si rabbocca/cambia il refrigerante. Questa operazione deve essere eseguita da un’officina autorizzata Volvo.
NOTA
03
Il climatizzatore può essere spento, ma per
una qualità dell’aria ottimale nell’abitacolo e
per impedire l’appannamento dei finestrini,
dovrebbe essere sempre acceso.
Condensa sul lato interno dei cristalli
Per ridurre il problema dell’appannamento,
pulire il lato interno dei finestrini utilizzando un
normale detergente per vetri.
Filtro particellare
Assicurarsi che il multifiltro/filtro antiparticolato sia sostituito a intervalli regolari. Per maggiori informazioni, rivolgersi a un riparatore autorizzato Volvo.
Ghiaccio e neve
Rimuovere ghiaccio e neve dalla presa
dell’aria del climatizzatore (fessura tra cofano
e parabrezza).
Ricerca dei guasti e riparazione
Il climatizzatore deve essere controllato e riparato soltanto da un riparatore autorizzato
Volvo.
70
Funzione ventola dell’abitacolo
Quando il motore è spento (anche se la chiave
di accensione è in posizione I oppure II), la
ventola dell’abitacolo si spegne automaticamente per evitare che la batteria si scarichi.
Per attivare la ventola dell’abitacolo, ruotare il
volantino della ventola e impostare la velocità
desiderata.
ECC (optional)
Temperatura effettiva
La temperatura che si seleziona corrisponde
alla sensazione fisica e dipende da velocità
dell’aria, umidità, esposizione al sole ecc., fattori che agiscono sull’abitacolo e sulla carrozzeria dell’automobile.
Posizionamento dei sensori
• Il sensore solare si trova sulla parte superiore del cruscotto.
• Il sensore di temperatura dell’abitacolo si
trova dietro il pannello comandi
climatizzatore.
NOTA
Non coprire o ostruire i sensori con capi di
abbigliamento o altri oggetti.
Cristalli laterali e tetto apribile
Affinché il climatizzatore funzioni correttamente, i finestrini e l’eventuale tettuccio apribile
devono essere chiusi.
Accelerazione
In piena accelerazione, il climatizzatore si disattiva temporaneamente. In tal caso, si può
avvertire un breve aumento della temperatura.
Condensa
Quando il clima è caldo, la condensa prodotta
dal climatizzatore potrebbe gocciolare sotto
l’automobile. Il fenomeno è normale.
Risparmio carburante
Con l’ECC, il condizionamento dell’aria avviene automaticamente e viene utilizzato esclusivamente quanto basta per raffreddare l’abitacolo e deumidificare l’aria in entrata. In questo
modo si risparmia carburante rispetto ai sistemi convenzionali, in cui il condizionamento
dell’aria avviene sempre fin poco sopra il punto di gelo.
03 Climatizzatore
Generalità sul climatizzatore
Distribuzione dell’aria
Bocchette di ventilazione nel
cruscotto
Bocchette di ventilazione nel
montante della portiera
a
a
`
`
03
^
^
_
_
L’aria in arrivo viene ripartita attraverso diverse bocchette ubicate in vari posti
sull’automobile.
A : Aperta
A : Aperta
B : Chiusa
B : Chiusa
C : Flusso dell’aria orientato lateralmente
C : Flusso dell’aria orientato lateralmente
D : Flusso dell’aria orientato in altezza
D : Flusso dell’aria orientato in altezza
– Orientare le bocchette esterne verso i cristalli laterali per rimuovere la condensa dai
cristalli anteriori.
– Nei climi freddi: chiudere le bocchette centrali per avere un clima più confortevole e
rimuovere più velocemente l’appannamento.
– Orientare le bocchette esterne verso i finestrini posteriori per rimuovere la condensa.
– Orientare le bocchette verso l’interno
dell’abitacolo per creare un clima gradevole
nella zona del sedile posteriore.
Tener presente che i bambini piccoli possono
essere sensibili alle correnti d’aria.
Ogni volta che si preme
la funzione Timer.
viene attivata
71
03 Climatizzatore
Climatizzatore elettronico ECC
Pannello di comando
O
P
Q
R
S
T
U
03
N
V
NM
NN
NO
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
AC – ON/OFF
Ricircolo/Multifiltro con sensore
Ricircolo
AUTO
Distribuzione dell’aria
Sensore temperatura dell’abitacolo
Sbrinatore parabrezza e finestrini laterali
Lunotto termico e specchi retrovisori
riscaldati elettricamente
9. Sedili anteriori riscaldati elettricamente
10. Temperatura lato destro
11. Temperatura lato sinistro
12. Ventola
72
13. Ventola per sezione posteriore dell’abitacolo (optional sulle versioni sette posti)
Funzioni
1. AC – ON/OFF
ON: Climatizzatore attivato. Viene comandato
automaticamente. In questo modo viene raffreddata e deumidificata l’aria in entrata.
OFF: Disattivato.
Quando si attiva la funzione sbrinatore, si attiva automaticamente anche il climatizzatore,
(può essere spento con il pulsante A/C).
NP
2. Sistema di qualità dell’aria, ricircolo/
multifiltro (optional in alcuni mercati)
Alcune automobili sono dotate di un cosiddetto multifiltro e di un sensore di qualità dell’aria.
Il multifiltro separa gas e particelle, riducendo
gli odori e l’inquinamento. Il sensore di qualità
dell’aria rileva l’aumento di inquinamento
dell’aria esterna. Quando il sensore registra
che l’aria esterna è molto inquinata, la presa
dell’aria viene chiusa e si attiva il ricircolo
dell’aria nell’abitacolo. L’aria nell’abitacolo
viene depurata per mezzo del multifiltro anche
durante il ricircolo.
03 Climatizzatore
Climatizzatore elettronico ECC
Quando il sensore di qualità dell’aria è inserito, si accende il LED verde AUT in
.
Utilizzo:
Premere
per attivare il sensore di
qualità dell’aria (impostazione normale).
Oppure:
– Scegliere una delle tre funzioni seguenti
premendo ripetutamente
.
• Il LED MAN si accende: il ricircolo è inserito.
• Non si accende nessun LED: Nessun ricircolo è inserito, a meno che non occorra per
raffreddamento in climi caldi.
• Il LED AUT si accende: il sensore di qualità
dell’aria è inserito.
Fare attenzione a quanto segue:
• Di norma il sensore della qualità dell’aria
dovrebbe essere sempre inserito.
• Nei climi freddi, il ricircolo è limitato per
evitare la formazione di condensa sui cristalli.
• In caso di formazione di condensa, disinserire il sensore della qualità dell’aria.
• In caso di formazione di condensa sui
cristalli, utilizzare la funzione di Sbrinatore
parabrezza, cristalli laterali e lunotto.
• Seguire il programma di Servizio Volvo per
l’intervallo raccomandato per la sostituzio-
ne del multifiltro. In ambienti fortemente
inquinati, si deve cambiare il multifiltro più
frequentemente.
3. Ricircolo
Il ricircolo si sceglie per impedire l’ingresso
nell’abitacolo di cattivi odori, gas di scarico
ecc. L’aria all’interno dell’abitacolo viene sottoposta a ricircolo, cioè non viene prelevata
aria dall’esterno quando è attivata questa funzione.
Se si lascia ricircolare l’aria all’interno dell’automobile, specialmente in inverno, sussiste il
rischio di formazione di condensa e ghiaccio
all’interno dell’automobile.
Con la funzione timer (le automobili con multifiltro e sensore di qualità dell’aria non sono
dotate della funzione timer) viene ridotto il rischio di ghiaccio, appannamento e cattivi
odori.
Per attivare la funzione, procedere in questo
modo:
– Premere
per più di 3 secondi. Il LED
lampeggia per 5 secondi. L’aria nell’automobile ricircola per 3–12 minuti a seconda
della temperatura esterna.
– Ogni volta che si preme
viene attivata la funzione Timer.
Per disattivare la funzione Timer:
– Premere di nuovo
per più di
3 secondi. Il LED rimane acceso per
5 secondi per confermare la selezione.
4. AUTO
La funzione AUTO regola automaticamente il
climatizzatore in modo da raggiungere la temperatura selezionata. La funzione automatica
controlla il riscaldamento, la climatizzazione, il
sensore di qualità dell’aria, la velocità della
ventola, il ricircolo e la distribuzione dell’aria.
Selezionando una o più funzioni manuali, le altre funzioni continuano a essere controllate
automaticamente. Tutte le impostazioni manuali vengono disattivate quando si preme
AUTO.
03
5. Distribuzione dell’aria
• Quando il pulsante superiore è premuto,
l’aria viene orientata verso i cristalli
• Quando il pulsante centrale è premuto,
l’aria viene orientata all’altezza della testa e
del busto
• Quando il pulsante inferiore è premuto,
l’aria viene orientata verso i piedi e le
gambe
Premere AUTO quando si desidera la distribuzione automatica dell’aria.
6. Sensore temperatura dell’abitacolo
Il sensore di temperatura dell’abitacolo registra la temperatura all’interno dell’abitacolo.
73
03 Climatizzatore
Climatizzatore elettronico ECC
7. Sbrinatore parabrezza e finestrini
Si utilizza per rimuovere rapidamente condensa e ghiaccio dal parabrezza e dai finestrini.
L’aria viene indirizzata sui cristalli a velocità
elevata. Quando questa funzione è attivata, la
spia sul pulsante sbrinatore è accesa.
03
Quando è attiva questa funzione, si ha inoltre
quanto segue per ottenere la massima deumidificazione dell’aria all’interno dell’abitacolo:
Un riparatore autorizzato Volvo può regolare la
temperatura.
• il climatizzatore (AC ) si attiva automaticamente (può essere spento con il pulsante
A/C).
• il ricircolo si disattiva automaticamente.
Quando si disattiva la funzione
I due pomelli consentono di impostare la temperatura per i lati conducente e passeggero.
sbrinatore
, vengono ripristinate le impostazioni precedenti del climatizzatore.
10 e 11. Selettore di temperatura
NOTA
Selezionando una temperatura superiore/
inferiore a quella desiderata, non si accelera
il riscaldamento/raffreddamento dell’abitacolo.
8. Lunotto termico e specchi retrovisori
elettroriscaldati
12. Ventola
Utilizzare questo pulsante per rimuovere rapidamente ghiaccio e condensa dal lunotto e
dagli specchi retrovisori esterni, vedere
pag. 50 per ulteriori informazioni su questa
funzione.
Ruotare il pomello per aumentare o ridurre la
velocità della ventola. Selezionando AUTO, la
velocità della ventola si regola automaticamente. La velocità della ventola impostata
precedentemente si disattiva.
9. Sedili anteriori elettroriscaldati
Per riscaldare un sedile anteriore:
– Riscaldamento superiore:
Una pressione del pulsante – si accendono
entrambe le spie.
74
– Riscaldamento inferiore:
Due pressioni del pulsante – si accende
una spia.
Riscaldamento spento:
Tre pressioni del pulsante – non è accesa alcuna spia.
NOTA
Se si ruota il pomello in senso antiorario e
l’indicazione della ventola sul display scompare, la ventola e il climatizzatore sono
disattivati.
13. Ventola per la parte posteriore
dell’abitacolo (optional per la versione
a 7 posti)
Regolare la velocità della ventola ruotando il
pomello. Ciò vale soltanto se viene selezionato AC sia per la parte anteriore
dell’abitacolo (1) che per quella posteriore. Il
pulsante per la parte posteriore dell’abitacolo
si trova nel quadro interruttori del quadro centrale, vedere pag. 48.
03 Climatizzatore
Riscaldatore di parcheggio a carburante (optional)
Generalità sul riscaldatore
namento del riscaldatore di parcheggio è di
60 minuti.
Se il riscaldatore di parcheggio non si avvia
nonostante numerosi tentativi, viene visualizzato un messaggio sul display. Rivolgersi a un
riparatore autorizzato Volvo.
Prima che il riscaldatore di parcheggio possa
essere programmato, è necessario "risvegliare" il sistema elettrico.
ATTENZIONE
Quando si utilizza il riscaldatore di parcheggio, l’automobile deve essere parcheggiata
all’aperto.
Spegnere il riscaldatore di parcheggio
prima del rifornimento. Il carburante fuoriuscito potrebbe incendiarsi.
Controllare sul display informativo che il riscaldatore di parcheggio sia spento. (Se è
acceso, il display visualizza RISC PARC
ON.)
03
Tale operazione si effettua:
• premendo il pulsante READ oppure
• accendendo gli abbaglianti oppure
• accendendo il quadro.
Il riscaldatore di parcheggio può essere avviato immediatamente oppure impostato su due
ore di avviamento con TIMER 1 e TIMER 2.
Per ora di avviamento si intende l’ora in cui si
desidera che l’automobile sia riscaldata e
pronta per l’uso. Il sistema elettronico dell’automobile calcola quando attivare il riscaldamento in base alla temperatura esterna. Il riscaldamento non si avvia se la temperatura
esterna supera 25°C. A una temperatura di
-10°C e inferiore, il tempo massimo di funzio-
Decalcomania sullo sportellino del serbatoio.
75
03 Climatizzatore
Riscaldatore di parcheggio a carburante (optional)
Messaggi sul display
Quando le impostazioni in TIMER 1, TIMER 2
e Avvio diretto vengono attivate, si accende la
spia di allarme gialla nel quadro comandi
combinato e il display visualizza un messaggio.
03
Quando si scende dall’automobile, viene visualizzato un messaggio sullo stato attuale
dell’impianto.
Parcheggio in pendenza
Se l’automobile è parcheggiata in forte pendenza, la parte anteriore deve trovarsi in basso, in modo da garantire l’afflusso di carburante al riscaldatore di parcheggio.
Orologio/timer
Se si reimposta l’orologio dopo aver programmato le ore del timer del riscaldatore, queste
saranno annullate.
Impostazione dei TIMER
Per motivi di sicurezza, è possibile programmare l’ora di riscaldamento solo per le 24 ore
seguenti, non per più giorni.
– Scorrere con la rotella (B) fino a TIMER.
– Premere brevemente il pulsante RESET (C)
per visualizzare l’impostazione lampeggiante delle ore.
– Scorrere con la rotella fino all’ora
desiderata.
76
– Premere brevemente RESET per visualizzare l’impostazione lampeggiante dei
minuti.
– Scorrere con la rotella fino ai minuti desiderati.
– Premere brevemente RESET per confermare l’impostazione.
– Premere il pulsante RESET per attivare il
timer.
Disattivazione del riscaldatore di
parcheggio avviato dal timer
Per disattivare manualmente il riscaldatore di
parcheggio prima della disattivazione automatica del timer, procedere come segue:
pena il refrigerante del motore raggiunge una
temperatura di 30 ºC.
Disinserimento immediato del riscaldamento
– Scorrere con la rotella (B) fino alla posizione
AVVIO IMMEDIATO.
– Premere RESET (C) per visualizzare l’opzione ON oppure OFF.
– Selezionare OFF.
NOTA
L’automobile può essere avviata e guidata
mentre il riscaldatore di parcheggio è ancora in funzione.
Premere il pulsante READ (A)
Batteria e carburante
Scorrere fino a TIMER RISC PARC 1o 2 con
la rotella (B). Il testo ON lampeggia.
Se la batteria non è sufficientemente carica
oppure il livello del carburante è troppo basso,
il riscaldatore di parcheggio si spegne automaticamente. Il display informativo visualizza
un messaggio. Confermare il messaggio premendo il pulsante READ (A).
Premere il pulsante RESET (C). Il display visualizza OFF con luce fissa e il riscaldatore di
parcheggio si disattiva.
Avvio immediato del riscaldatore
– Scorrere con la rotella (B) fino alla posizione
AVVIO IMMEDIATO.
– Premere RESET (C) per visualizzare l’opzione ON oppure OFF.
– Selezionare ON.
Ora il riscaldatore rimarrà attivo per 60 minuti.
Il riscaldamento dell’abitacolo si avvia non ap-
03 Climatizzatore
IMPORTANTE
L’uso ripetuto del riscaldatore di parcheggio combinato a percorrenze brevi può scaricare la batteria e causare problemi di
avviamento. Affinché l’alternatore produca
l’energia necessaria al riscaldatore senza
scaricare la batteria, se il riscaldatore è usato regolarmente l’automobile deve essere
guidata per un tempo uguale a quello in cui
è stato attivo il riscaldatore.
03
Riscaldatore supplementare1 (diesel)
Quando il tempo è freddo, può rendersi necessario calore extra dal riscaldatore supplementare per ottenere la temperatura corretta
nell’abitacolo.
Il riscaldatore supplementare si avvia automaticamente quando è necessario calore extra
se il motore è in moto. Esso si spegne automaticamente quando la temperatura corretta
è stata raggiunta o il motore viene spento.
1 Alcuni
Paesi
77
Sedili anteriori ...........................................................................................80
Illuminazione abitacolo..............................................................................82
Vani portaoggetti nell’abitacolo................................................................. 84
Sedile posteriore ....................................................................................... 89
Bagagliaio .................................................................................................91
78
INTERNI
04
04 Interni
Sedili anteriori
Regolazione del sedile
5.
Modificare l’angolazione dello schienale, ruotare la manopola.
6. Pannello di comando del sedile elettrocomandato (optional).
ATTENZIONE
Regolare la posizione del sedile del conducente prima di mettersi in strada, mai durante la guida.
Controllare che il sedile sia bloccato in posizione.
04
Ribaltamento dello schienale del
sedile anteriore (optional)
1
80
Questo vale anche per il sedile elettrocomandato.
Tappetini (optional)
Volvo fornisce tappetini fabbricati appositamente per ogni automobile.
ATTENZIONE
Il tappetino del posto del conducente deve
essere ben steso e fissato saldamente ai
fermagli, in modo che non scivoli intralciando l’utilizzo dei pedali.
I sedili del conducente e del passeggero possono essere regolati per una posizione ottimale di seduta e di guida.
1. Avanti/indietro, alzare la maniglia per regolare la distanza corretta dal volante e dai
pedali. Controllare che il sedile sia bloccato in posizione dopo la regolazione.
2. Alzare/abbassare il bordo anteriore del
cuscino del sedile agendo verso l’alto/il
basso (optional sul lato passeggero).
3. Alzare/abbassare il sedile agendo verso
l’alto/il basso (optional sul lato passeggero).
4. Regolare il supporto lombare 1 ruotando
la manopola.
– Spostare il sedile all’indietro per quanto
possibile.
– Impostare lo schienale in posizione eretta a
90 gradi.
– Sollevare i fermi sul retro dello schienale
mentre lo si piega in avanti.
– Spostare in avanti il sedile in modo che il
poggiatesta "si blocchi" sotto il vano portaoggetti.
Lo schienale del sedile del passeggero può
essere reclinato in avanti per fare spazio a un
carico lungo.
04 Interni
Sedili anteriori
Sedile elettrocomandato (optional)
regolare nuovamente il sedile. Il sedile può essere regolato solo in una direzione alla volta.
Funzione di memoria
Memoria della chiave del telecomando
Le posizioni del sedile del conducente si memorizzano nella memoria della chiave quando
si blocca l’automobile con la chiave del telecomando. Quando si sblocca l’automobile
con la stessa chiave del telecomando,
all’apertura della portiera del conducente vengono ripristinate le posizioni memorizzate di
sedile del conducente e specchi retrovisori.
NOTA
04
La memoria della chiave è indipendente
dalla memoria del sedile.
Arresto di emergenza
Il sedile può essere regolato entro un determinato tempo dallo sbloccaggio della portiera
con il telecomando senza inserire la chiave nel
blocchetto di accensione. È sempre possibile
regolare il sedile con la chiave di accensione
in posizione I oppure II.
1. Bordo anteriore del cuscino del sedile
su/giù
2. Sedile avanti/indietro
3. Sedile in alto/in basso
4. Inclinazione dello schienale
Una protezione dal sovraccarico interviene se
il sedile è bloccato. In tal caso, spegnere il
quadro e attendere qualche istante prima di
Se il sedile comincia a spostarsi, premere uno
dei pulsanti per fermare il sedile.
Pulsanti della funzione di memoria
ATTENZIONE
Memorizzazione dell’impostazione
– Regolare il sedile.
– Tenere premuto il pulsante MEM contemporaneamente al pulsante 1, 2 oppure 3.
Utilizzo dell’impostazione memorizzata
Tenere premuto uno dei pulsanti
memoria 1 - 3 finché il sedile non si ferma.
Se si rilascia il pulsante, il movimento del sedile si interrompe.
Pericolo di schiacciamento. Controllare che
i bambini non giochino con i comandi.
Controllare che non vi siano ostacoli davanti, dietro o sotto il sedile durante la regolazione.
Accertarsi che nessuno dei passeggeri posteriori rimanga impigliato.
81
04 Interni
Illuminazione abitacolo
Luci di cortesia e illuminazione
abitacolo
• si sblocca l’automobile dall’esterno con la
chiave o con il telecomando
• si spegne il motore e si porta la chiave di
accensione in posizione 0.
L’illuminazione generale si accende e rimane
accesa per 10 minuti quando:
• una portiera è aperta e l’illuminazione generale è attivata.
L’illuminazione generale si spegne quando:
04
Luci di cortesia posteriori
Illuminazione abitacolo anteriore e luci di cortesia.
1. Luce di cortesia anteriore sinistra
2. Illuminazione generale
3. Luce di cortesia anteriore destra
Con il pulsante (2) si possono selezionare tre
posizioni di illuminazione abitacolo:
Le luci di cortesia anteriori si accendono e
spengono con il pulsante (1) o (3).
L’illuminazione generale si accende e spegne
premendo brevemente il pulsante (2).
82
4. Luce di cortesia posteriore sinistra,
ON/OFF
5. Luce di cortesia posteriore destra,
ON/OFF
• si accende il motore
• si blocca l’automobile dall’esterno con la
chiave o il telecomando.
La funzione automatica può essere disattivata
tenendo premuto il pulsante (2) per più di
3 secondi. Una breve pressione del pulsante
riattiva la funzione automatica.
Gli intervalli preimpostati (30 secondi e
10 minuti) possono essere modificati presso
un riparatore Volvo.
Illuminazione automatica
Tutte le luci di cortesia e l’illuminazione generale si spengono automaticamente dopo
10 minuti dallo spegnimento del motore oppure possono essere spente prima manualmente.
L’illuminazione generale si accende automaticamente1 e rimane accesa per 30 secondi
quando:
1 La
funzione dipende dalla luce e si attiva solamente quando è buio.
04 Interni
Illuminazione abitacolo
Specchietto di cortesia1
04
La luce si accende automaticamente quando
si alza la copertura.
1 Opzionale
in alcuni mercati.
83
04 Interni
Vani portaoggetti nell’abitacolo
3
2
1
04
4
8
7
84
6
5
04 Interni
Vani portaoggetti nell’abitacolo
Vani portaoggetti
Portapenne
Cassetto portaoggetti
1. Vano portaoggetti della terza fila di sedili.
2. Vano portaoggetti e portabicchieri.
3. Fermacarte.
4. Vano portaoggetti.
5. Vano portaoggetti nella mensola
centrale.
6. Portalattine per il passeggero del sedile
posteriore
7. Vano portaoggetti (anche nel bordo anteriore dei cuscini dei sedili anteriori).
8. Supporto per borse della spesa.
04
ATTENZIONE
Accertarsi che non siano presenti e non
sporgano oggetti duri, affilati o pesanti che
possano provocare infortuni in caso di frenata brusca.
Fissare sempre gli oggetti grandi e pesanti
con la cintura di sicurezza o la cinghia di
fissaggio.
Nella mensola centrale vi è un compartimento
per le penne.
Nel vano portaoggetti si possono conservare
ad esempio il Libretto Uso e manutenzione,
cartine, penne e carte carburante.
85
04 Interni
Vani portaoggetti nell’abitacolo
Appendiabiti
Posacenere per i passeggeri del sedile
posteriore (optional)
Portalattine/portabottiglie per i
passeggeri posteriori
Aprire il portacenere tirando il bordo superiore
del coperchio verso l’esterno.
Per aprire, tirare il lato inferiore dell’inserto.
L’inserto del portabicchieri può essere rimosso: Staccando le due clip, il supporto può essere impiegato per sostenere bottiglie grandi.
04
L’appendiabiti è destinato solo ai capi di abbigliamento più leggeri.
Per svuotarlo:
– Aprire il portacenere.
– Premere in giù lo sportellino e ribaltare
all’indietro.
– Asportare il posacenere.
86
04 Interni
Vani portaoggetti nell’abitacolo
Vano portaoggetti e portalattine
(versione a 7 posti)
Vano portaoggetti nella mensola
centrale
Portalattine
04
I vani portaoggetti possono essere usati per
esempio per conservare dischetti CD e libri.
La mensola centrale è dotata di una custodia
utile per conservare ad esempio cibi e bevande. Il bracciolo può essere ribaltato all’indietro
diventando un "tavolino" per i passeggeri del
sedile posteriore.
Portabicchieri per i passeggeri del sedile anteriore.
Portacenere (optional)
– Sfilare l’inserto per svuotare il posacenere.
Sotto il supporto si trova un vano portaoggetti, ad esempio per i CD.
87
04 Interni
Vani portaoggetti nell’abitacolo
Vano portaoggetti nella terza fila di
sedili (versione a 7 posti)
Vano frigorifero (optional)
04
I vani portaoggetti sono utili per conservare
penne e altri piccoli oggetti.
Sollevando il bracciolo del sedile anteriore si
accede al frigorifero, che è attivo con la chiave
di accensione in posizione II. Il frigorifero ha
una capacità di circa 14 litri e ha una temperatura minima di circa 5° C/41 °F.
ATTENZIONE
Riporre le bottiglie sigillate nel frigorifero e
controllare che il relativo sportello sia chiuso correttamente.
88
04 Interni
Sedile posteriore
Sedili posteriori – seconda fila
(versione a 7 posti)
Sedile scorrevole (versione a 7 posti)
Sedile scorrevole (versione a 7 posti)
1
04
2
Ribaltamento dello schienale in avanti
per accesso nell’abitacolo
Sollevare la maniglia (1) e, contemporaneamente, spingere il sedile in avanti. Procedere
in modo inverso per riportare il sedile nella posizione originaria.
A
Il sedile centrale della seconda fila può essere
spostato più avanti degli altri sedili della fila.
Con il sedile nella posizione avanzata si ha un
contatto migliore tra il passeggero del sedile
anteriore e un bambino seduto nel cuscino integrato.
Sollevare la staffa (A) per spostare il sedile in
avanti o all’indietro.
Per poter spingere in avanti il sedile centrale
della seconda fila di sedili, si deve prima provvedere alla rimozione della mensola centrale:
– Rimuovere la parte posteriore della mensola centrale estraendo il blocco, come da
illustrazione qui sopra.
– Asportare la mensola.
Regolazione longitudinale del sedile
Sollevare la staffa (2) per spostare il sedile in
avanti o all’indietro.
89
04 Interni
Sedile posteriore
Poggiatesta del sedile posteriore –
posto centrale
ATTENZIONE
La posizione inferiore deve essere utilizzata
solo per reclinare lo schienale del sedile se
non è occupato da alcun passeggero.
Dopo aver portato in posizione eretta i sedili
della seconda e della terza fila, è necessario
accertarsi che i relativi schienali siano bloccati nei fermi. In caso contrario i sistemi di
protezione potrebbero non funzionare.
NOTA
04
Non è possibile rimuovere completamente il
poggiatesta.
Il poggiatesta del posto centrale è regolabile in
altezza in 4 posizioni.
Sollevarlo all’occorrenza.
– Premere il pulsante di sbloccaggio per abbassare il poggiatesta, vedere figura.
90
04 Interni
Bagagliaio
Estensione del bagagliaio – seconda
fila di sedili
Estensione del bagagliaio – terza fila
di sedili (versione sette posti)
Risistemazione della terza fila di sedili
– Aprire lo schienale nella posizione normale.
– Afferrare l’occhiello ed estrarre il cuscino
finché non sia generato uno rumore di
scatto.
– Abbassare il poggiatesta.
Il sedile può ora essere utilizzato.
04
1
– Portare i sedili nella posizione posteriore di
fine corsa (vale solo per le versioni sette
posti).
– Reclinare gli appoggiatesta.
– Liberare il fermo (1) e ribaltare lo schienale
in avanti. Premere per bloccare lo schienale
in posizione ribaltata.
Spingere la seconda fila di sedili al finecorsa
anteriore, vedere pag. 85.
– Tirare la maniglia verso l’alto.
– Spingere il cuscino nella sua posizione
terminale posteriore. Ripiegare gli occhielli
di ancoraggio sul lato destro e sinistro, in
modo da non danneggiarli quando lo schienale viene piegato in avanti.
– Piagare in avanti lo schienale. (L’appoggiatesta si ritrae automaticamente quando lo
schienale viene ripiegato in avanti).
ATTENZIONE
Per ragioni di sicurezza, nessun passeggero
può sedersi nella terza fila di sedili quando
gli appoggiatesta dei posti esterni della seconda fila di sedili sono abbassati.
91
04 Interni
Bagagliaio
Generalità
È importante provvedere a proteggersi anche
dai tamponamenti. Quando si carica l’automobile, occorre considerare che gli oggetti nel
bagagliaio, se non sono caricati e ancorati
correttamente, in caso di collisione o frenata
brusca possono essere scagliati con elevata
forza e velocità in avanti provocando gravi lesioni personali.
Considerare che un oggetto con peso pari a
20 kg, in un’eventuale collisione frontale ad
una velocità di 50 km/h, corrisponderebbe ad
un peso d’impatto di 1.000 kg.
04
Quando si carica l’automobile, considerare
quanto segue:
La capacità di carico dipende dal peso a vuoto complessivo dell’automobile, compresi
eventuali accessori montati. Il peso a vuoto
comprende conducente, serbatoio del carburante riempito al 90% e pieno di liquido lavacristalli/refrigerante ecc. Il peso degli accessori montati, ad esempio gancio di traino, portapacchi, box sul tetto ecc. è conteggiato nel
peso a vuoto.
La capacità di carico si riduce all’aumentare
del numero di passeggeri e del relativo peso.
Carico nel bagagliaio
Le cinture di sicurezza e gli airbag forniscono
a conducente e passeggeri un’ottima protezione, soprattutto in caso di collisione frontale.
92
• Non caricare pesantemente davanti in corrispondenza dei sedili anteriori. In tal caso,
lo schienale piegato viene forzato duramente.
• Sistemare il carico vicino allo schienale.
• Sistemare i carichi pesanti il più in basso
possibile.
• Sistemare i carichi larghi su tutti e due i lati
della divisione dello schienale.
• Coprire i bordi aguzzi con qualcosa di
morbido.
• Allacciare il carico con cinghie assicurate
negli appositi occhielli.
• Non caricare mai ad altezze superiori a
quelle dello schienale senza la rete
protettiva.
ATTENZIONE
Le caratteristiche di guida dell’automobile
cambiano a seconda del peso a vuoto in ordine di marcia e del peso di carico dell’auto.
ATTENZIONE
Non caricare mai ad altezze superiori agli
schienali! In caso di brusca frenata o collisione, il carico può essere scagliato in avanti provocando gravi lesioni al conducente e
ai passeggeri. Ricordare anche di ancorare
(fermare con corde o simili) sempre correttamente il carico.
Con lo schienale del sedile posteriore ribaltato, l’auto non può essere caricata a più di
50 mm sotto il bordo superiore dei finestrini
delle portiere posteriori. Lasciare anche
10 cm di spazio dai finestrini. In caso contrario, l’effetto protettivo della tendina gonfiabile, nascosta all’interno del rivestimento
del soffitto, potrebbe venire a mancare.
Ancorare sempre i carichi. Altrimenti, nel
caso di una frenata potente, i carichi potrebbero essere catapultati e ferire le persone nell’abitacolo.
Quando vengono caricati, o scaricati, oggetti lunghi, arrestare il motore e applicare il
freno di stazionamento! Altrimenti, in casi
sfavorevoli, si potrebbe accidentalmente
toccare la leva del cambio o il selettore marce, innestare una marcia di guida, producendo il movimento incontrollato
dell’automobile.
04 Interni
Bagagliaio
Rete protettiva
Montaggio della rete protettiva
Vale solo per le auto sette posti:
– Durante il tensionamento, accertarsi che la
rete si trovi davanti al bracciolo del pannello laterale.
– Tendere la rete protettiva per mezzo delle
fasce tiranti.
Ripiegamento della rete protettiva
04
1
La rete protettiva impedisce ai bagagli e al carico in genere di penetrare nell’abitacolo, nel
caso di frenate brusche.
Se l’automobile è dotata di telo copribagagli,
rimuoverlo prima del montaggio della rete protettiva.
La rete è prodotta in robusto tessuto di nailon
e può essere fissata in due modi diversi:
– Agganciare l’asta superiore nell’attacco del
soffitto anteriore o posteriore.
– Agganciare l’altra estremità dell’asta
nell’attacco del soffitto sul lato opposto.
– Quando la rete è fissata negli attacchi
posteriori del padiglione, tendere la relativa
fascetta negli occhielli sul pavimento.
– Quando la rete è fissata negli attacchi
anteriori del padiglione, utilizzare gli occhielli nella guida di scorrimento del sedile.
• Dietro lo schienale del sedile posteriore
• Dietro i sedili anteriori, quando il sedile
posteriore è reclinato.
La rete protettiva può essere ripiegata e sistemata sotto il pavimento del bagagliaio (vale
per le versioni cinque posti).
93
04 Interni
Bagagliaio
Premere i pulsanti (1) sulle cerniere della rete
protettiva per liberare le cerniere, quindi ripiegare la rete.
Griglia protettiva in acciaio (optional)
della portiera posteriore, dietro la seconda
fila di sedili.
ATTENZIONE
04
È necessario assicurarsi sempre che gli attacchi superiori della rete protettiva siano
correttamente montati e che le fasce tiranti
siano perfettamente fissate.
Reti danneggiate non devono essere impiegate.
La griglia protettiva nel bagagliaio impedisce
ai carichi e agli animali domestici di essere
proiettati nell’abitacolo nel caso di frenate
brusche.
Per ragioni di sicurezza, la griglia protettiva
deve sempre essere fissata e ancorata nella
maniera corretta.
Per il montaggio della griglia protettiva, procedere secondo quanto segue:
– Introdurre la griglia protettiva dal portellone
o da una delle portiere posteriori (in
quest’ultimo caso, abbassare prima gli
schienali della seconda fila di sedili).
– Infilare una delle spine della griglia protettiva nel corrispondente attacco al di sopra
94
– Sistemare la spina della griglia nella posizione anteriore dell’attacco.
– Sistemare l’altra spina della griglia nel corrispondente attacco al di sopra dell’altra
portiera posteriore, portandola nella posizione anteriore dell’attacco.
– Infilare la staffa di fissaggio dal basso attraverso l’attacco inferiore della griglia, come
mostrato nell’illustrazione.
– Montare la molla sulla staffa di fissaggio e
avvitare la manopola.
– Fissare il gancio della staffa di fissaggio
– Nell’occhiello di ancoraggio del carico e
serrare la manopola finché la staffa di fissaggio non si blocca nell’occhiello.
04 Interni
Bagagliaio
– Effettuare la stessa operazione sull’altro
lato.
– Serrare entrambe le staffe di fissaggio in
successione alternata.
– Montare i cappucci protettivi sulle filettature sopra le manopole.
Presa elettrica nel bagagliaio
Copribagagliaio (optional)
ATTENZIONE
Vale per le versioni sette posti: Per ragioni di
sicurezza, nessun passeggero può sedersi
sulla terza fila di sedili, se la griglia per carichi è sistemata dietro la seconda fila di
sedili.
04
Abbassare il coperchio quando si desidera
usare la presa di corrente. La presa funziona a
prescindere se il quadro è acceso o meno.
Se si spegne il quadro e un’utenza che consuma più di 0,1 A è collegata alla presa elettrica,
il display visualizza un messaggio di avvertimento.
NOTA
Se c’è il rischio di scaricare la batteria
dell’auto, non usare la presa di corrente con
il motore spento.
Estrarre il telo copribagagli, tirarlo sopra i bagagli e agganciarlo nei fori dei montati posteriori del bagagliaio.
Rimozione del telo copribagagli
Premere le spine del telo in dentro, tirare in su
e staccare. Nel montaggio, spingere le spine
del telo nei supporti.
ATTENZIONE
Non collocare nessun oggetto sopra il telo
copribagagli. Questi potrebbero ferire i passeggeri in caso di frenata brusca o manovra
repentina per evitare ostacoli.
95
04 Interni
Supporto per borse della spesa
Vano del bagagliaio, contenuto
Aprire il vano nel pavimento del
bagagliaio (versione a 5 posti)
– Aprire lo sportello del pavimento del bagagliaio.
– Se l’automobile è dotata di supporto per
sacchetti della spesa:
– Aprire lo sportello e staccare i nastri del
supporto per borse della spesa.
Aprire il vano nel pavimento del
bagagliaio (versione a 7 posti).
04
– Aprire lo sportello.
Se l’automobile è dotata di supporto per sacchetti della spesa:
Aprire il bagagliaio. Appendere o fissare i sacchetti della spesa con cinghie tensionatrici o
supporti.
1. Automobile a 5 posti 2. Automobile a sette
posti
Sotto il pavimento del bagagliaio è presente
quanto segue:
•
•
•
•
Triangolo di emergenza (alcuni mercati)
Borsa degli attrezzi
Borsa di pronto soccorso (alcuni mercati)
Martinetto (posizione alternativa)
NOTA
Alcuni prodotti nella cassetta del pronto
soccorso sono deperibili e devono essere
sostituiti alla scadenza indicata.
96
– Aprire lo sportello superiore, staccare i
nastri dell’eventuale supporto per borse
della spesa e aprire lo sportello inferiore.
IMPORTANTE
Non sistemare alcun oggetto nello spazio
per il ripiegamento dei cuscini per evitare di
danneggiare i cuscini e il meccanismo del
sedile.
04 Interni
04
97
Chiavi e telecomando ............................................................................. 100
Bloccaggio e sbloccaggio....................................................................... 103
Sicura per bambini .................................................................................. 106
Antifurto (optional)................................................................................... 108
98
SERRATURE ED ALLARME ANTIFURTO
05
05 Serrature ed allarme antifurto
Chiavi e telecomando
Chiavi – Inibitore di avviamento
elettronico
N
1. Chiave principale
Chiave per tutte le serrature.
2. Chiave di assistenza1
Chiave per serrature di portiere anteriori,
blocco di avviamento e bloccasterzo.
L’automobile viene consegnata con due chiavi
principali e una chiave di assistenza1. Una delle chiavi principali è pieghevole ed è dotata di
telecomando integrato.
Se una delle chiavi dovesse essere smarrita,
recarsi ad un’officina autorizzata Volvo con
tutte le altre chiavi dell’auto. Allo scopo di prevenire furti, il codice della chiave smarrita
deve essere cancellato dal sistema. Le altre
chiavi, nella stessa circostanza, devono essere nuovamente codificate nel sistema.
05
Il codice esclusivo degli steli delle chiavi è in
possesso dei riparatori autorizzati Volvo, che
possono ordinare nuovi steli delle chiavi.
Si possono programmare ed utilizzare al massimo sei telecomandi/chiavi per la stessa automobile.
O
Immobilizzatore elettronico
Le chiavi sono dotate di chip codificati. Il codice deve corrispondere al lettore (ricevitore) nel
blocchetto di accensione. L’automobile può
1 Solo
100
alcuni mercati.
essere avviata solo utilizzando la chiave con il
codice corretto.
NOTA
Lo stelo della chiave principale (1) deve essere completamente estratto (vedere figura)
quando si avvia l’automobile, altrimenti sussiste il rischio che l’immobilizer non dia il
consenso all’avviamento.
Chiavi di accensione ed
Immobilizzatore elettronico
La chiave di avviamento non deve essere tenuta insieme ad altre chiavi od oggetti metallici sullo stesso portachiavi. L’inibitore di avviamento elettronico, in tal caso, potrebbe attivarsi involontariamente, e l’automobile non
potrebbe essere avviata.
05 Serrature ed allarme antifurto
Chiavi e telecomando
Funzioni del telecomando
Funzione di panico
N
O
S
P
R
po del serbatoio è previsto un ritardo di circa
10 minuti.
Piegamento/apertura della chiave
La chiave può essere ripiegata premendo il
pulsante (6) e spingendo contemporaneamente la sezione della chiave nella tastierina.
La chiave ripiegata si spiega automaticamente
mediante la pressione del pulsante.
Illuminazione di sicurezza
Q
1.
2.
3.
4.
5.
6.
La funzione antipanico si utilizza per richiamare l’attenzione in situazioni di emergenza. Tenendo premuto il pulsante rosso (3) per almeno 3 secondi o premendolo 2 volte entro 3 secondi, gli indicatori di direzione e l’avvisatore
acustico si attivano. La funzione antipanico si
disattiva premendo un pulsante del telecomando oppure si disattiva automaticamente
dopo 25 secondi.
Bloccaggio
Apertura del portellone
Funzione di panico
Illuminazione di sicurezza
Bloccaggio
Spiegamento/apertura della chiave
Sbloccaggio
Procedere in questo modo quando ci si avvicina all’automobile:
– Premere il pulsante giallo (4) del telecomando.
Si accendono l’illuminazione abitacolo, le luci
di posizione/stazionamento, la luce della targa
e le luci degli specchi retrovisori esterni (optional). Si accendono anche le luci di un eventuale rimorchio collegato. Queste luci rimangono
accese per 30, 60 o 90 secondi. L’impostazione temporanea più adatta può essere effettuata presso i riparatori autorizzati Volvo.
– Una pressione del pulsante (1) sblocca
tutte le portiere, il portellone e lo sportello
del serbatoio.
– Premere nuovamente il pulsante giallo.
Portellone del bagagliaio
Bloccaggio
– Una pressione del pulsante (2) sblocca solo
il portellone.
Con il pulsante (5) si bloccano tutte le portiere,
il portellone e il tappo del serbatoio. Per il tap-
05
Per spegnere l’illuminazione di sicurezza:
101
05 Serrature ed allarme antifurto
Chiavi e telecomando
Sostituzione della batteria del
telecomando
05
Se le serrature non reagiscono ripetutamente
al segnale inviato dal telecomando da una distanza normale, sostituire la batteria.
– Staccare il coperchio facendo leva delicatamente sul bordo posteriore con un piccolo cacciavite.
– Sostituire la batteria (tipo CR 2032, 3 V) –
con il lato positivo verso l’alto. Evitare di
toccare la batteria e le relative superfici di
contatto con le dita.
– Riapplicare il coperchio. Accertarsi che la
guarnizione di gomma sia integra e collocata nella corretta sede. La guarnizione deve
impedire all’acqua di penetrare nell’apparecchio.
102
– Restituire la batteria usata all’officina Volvo
in modo che possa essere eliminata senza
danneggiare l’ambiente.
05 Serrature ed allarme antifurto
Bloccaggio e sbloccaggio
Bloccaggio/sbloccaggio dall’esterno
Ripetizione bloccaggio automatico
Se nessuna delle portiere né il portellone vengono aperti entro due minuti dallo sbloccaggio con il telecomando, tutte le serrature si ribloccano automaticamente. Tale funzione evita che l’automobile possa rimanere sbloccata
per errore.
Per le automobili dotate di antifurto, vedere
pag. 108.
Bloccaggio automatico
È possibile bloccare l’automobile1 anche se
una portiera o il portellone sono aperti.
Quando la portiera viene chiusa, sussiste il
rischio che le chiavi restino chiuse all’interno dell’automobile.
1 Alcuni
Attivazione/disattivazione del
bloccaggio automatico
La chiave di accensione deve trovarsi in posizione I oppure II.
Premere il pulsante READ nella leva sinistra
del volante per confermare eventuali messaggi sul display informativo.
Tenere premuto il pulsante della chiusura centralizzata finché il display informativo non visualizza un nuovo messaggio relativo allo stato di bloccaggio/sbloccaggio.
Il messaggio AUTOLOCK ATTIVATO (l’automobile si blocca anche quando è in movimento) oppure AUTOLOCK DISATTIVATO viene
visualizzato nel display informativo.
Con la chiave principale o il telecomando si
bloccano/sbloccano tutte le portiere e il portellone contemporaneamente. I pulsanti di
bloccaggio e le maniglie interne delle portiere
si disinseriscono1.
Lo sportello del serbatoio può essere aperto
quando l’automobile è sbloccata. Dopo il
bloccaggio dell’automobile, lo sportello rimane sbloccato per 10 minuti.
NOTA
portiera dall’interno o si sbloccano tutte le
portiere dal pannello di comando.
05
Il bloccaggio automatico si attiva e disattiva
dal pannello di comando nella portiera del
conducente. La funzione interviene bloccando
automaticamente le portiere quando la velocità dell’automobile supera 7 km/h. Il bloccaggio automatico si disattiva quando si apre una
mercati
103
05 Serrature ed allarme antifurto
Bloccaggio e sbloccaggio
Bloccaggio/sbloccaggio dall’interno
Bloccaggio del vano portaoggetti
Dal pannello di comando nella portiera del
conducente (o del passeggero) si possono
bloccare o sbloccare contemporaneamente
tutte le portiere e il portellone.
Il vano portaoggetti può essere bloccato/
aperto esclusivamente con la chiave principale – non con la chiave di assistenza.
Bloccaggio/sbloccaggio del
portellone con il telecomando
05
Tutte le portiere possono essere bloccate con
il pulsante di bloccaggio nel pannello di comando di ogni portiera.
Se l’automobile non è stata bloccata
dall’esterno, può essere sbloccata aprendo la
portiera con la relativa maniglia.1
1 Alcuni
104
mercati
Sbloccaggio del solo portellone:
– Premere una volta il pulsante del telecomando come illustrato in figura.
– Se tutte le portiere sono bloccate quando si
chiude il portellone, questo rimane sbloccato e il relativo antifurto rimane disattivato.
Le altre portiere rimangono bloccate e il
relativo antifurto attivato.
05 Serrature ed allarme antifurto
Bloccaggio e sbloccaggio
– Premere nuovamente il pulsante LOCK per
bloccare il portellone e attivare il relativo
antifurto,
Disattivazione temporanea di
posizione bloccaporte ed eventuali
sensori di allarme
NOTA
Se si utilizza il pulsante LOCK per sbloccare il portellone senza aprirlo, il portellone si
riblocca automaticamente dopo circa
2 minuti.
La spia sul pulsante rimane accesa finché non
si blocca l’automobile con la chiave o con il
telecomando. Il display visualizza un messaggio che scompare soltanto quando la chiave
viene estratta dal blocchetto di accensione. I
sensori e la posizione bloccaporte vengono
riattivati quando si riaccende il quadro.
ATTENZIONE
Non lasciare nessuno nell’automobile senza
disattivare la posizione bloccaporte.
Posizione bloccaporte1
L’automobile è dotata di un bloccaporte speciale che fa sì che le portiere non possano essere aperte dall’interno se sono bloccate.
Il bloccaporte può essere attivato soltanto
dall’esterno chiudendo la portiera del conducente con la chiave oppure con il telecomando. Prima di attivare il bloccaporte, occorre
chiudere tutte le portiere. Adesso le portiere
non possono essere aperte dall’interno.
L’automobile può essere sbloccata solamente
dall’esterno attraverso la portiera del conducente oppure con il telecomando.
Il bloccaporte si attiva con un ritardo di
25 secondi dal momento in cui le portiere vengono chiuse.
1 Alcuni
Paesi
05
Se qualcuno vuole rimanere nell’auto ed il
conducente desidera bloccare le portiere
dall’esterno – ad esempio nei trasporti su traghetto – la posizione di bloccaggio bloccata
può essere disinserita.
– Inserire la chiave nel blocchetto di accensione, portarla in posizione II e di nuovo in
posizione I oppure 0.
– Premere il pulsante (vedere figura).
Se l’automobile è dotata di allarme antifurto, i
sensori di movimento e di inclinazione si disattivano contemporaneamente, vedere
pag. 109.
105
05 Serrature ed allarme antifurto
Sicura per bambini
Fermo di sicurezza manuale per
bambini, portellone e portiere
posteriori
ATTENZIONE
Tenere sempre i pulsanti di bloccaggio
estratti durante la marcia. In tal modo, in
caso di incidente, il personale di soccorso
può aprire facilmente l’automobile. I passeggeri posteriori non possono aprire le
portiere dall’interno se è attivo il fermo di sicurezza per bambini.
05
Comandi del fermo di sicurezza per bambini –
portiera posteriore sinistra e destra.
Comando del fermo di sicurezza per bambini –
portellone.
A: Posizione sicura per i bambini – il portellone
non può essere aperto dall’interno.
I comandi del fermo di sicurezza per bambini
si trovano sul bordo inferiore del portellone1 e
sul bordo posteriore delle portiere posteriori. I
comandi sono accessibili solo quando il portellone o le portiere posteriori sono aperti.
B: Posizione non sicura per i bambini – il
portellone può essere aperto dall’interno.
– Per modificare l’impostazione con il comando nel portellone, farlo scorrere lateralmente tra i finecorsa con un oggetto
metallico piatto, ad esempio un cacciavite:
1 Solo
106
alcuni mercati.
– Per modificare l’impostazione con i comandi nelle portiere posteriori, ruotarli tra i
finecorsa con un oggetto metallico piatto,
ad esempio un cacciavite:
A: Posizione sicura per i bambini – le portiere
posteriori non possono essere aperte
dall’interno; girare verso l’esterno.
B: Posizione non sicura per i bambini – le
portiere posteriori possono essere aperte
dall’interno; girare verso l’interno.
05 Serrature ed allarme antifurto
Sicura per bambini
Fermo di sicurezza elettrico per
bambini – portiere posteriori1
NOTA
Finché la sicura per bambini elettrica è attivata, non è possibile aprire dall’interno le
portiere posteriori.
05
Utilizzare il pulsante sul quadro centrale per
attivare/disattivare il fermo di sicurezza per
bambini nelle portiere posteriori.
– Portare la chiave di accensione in posizione
I o II.
– Premere il pulsante.
Quando la spia sul pulsante è accesa, gli alzacristalli e le portiere posteriori sono bloccati.
Il display visualizza un messaggio a indicazione che il fermo di sicurezza per bambini è attivato/disattivato.
1 Optional
in alcuni mercati.
107
05 Serrature ed allarme antifurto
Antifurto (optional)
Antifurto
Spia dell’antifurto sul cruscotto
Quando l’antifurto è inserito, esso controlla
continuamente tutti gli ingressi di allarme.
NOTA
L’antifurto interviene se:
05
• si apre una portiera, il cofano o il baule
• viene utilizzata una chiave non approvata
nel blocchetto di accensione o si tenta di
forzare il blocchetto
• vengono rilevati movimenti nell’abitacolo
(se è presente un sensore di movimento)
• l’automobile viene sollevata o trainata (se
l’automobile è dotata di sensore di inclinazione)
• il cavo della batteria viene staccato
• qualcuno tenta di staccare la sirena.
Non tentare di riparare o modificare i componenti del sistema di allarme antifurto. Tutti questi tentativi hanno effetto sui requisiti
di funzionamento.
Attivazione della funzione di allarme
– Premere il pulsante LOCK. Un lampeggio
prolungato degli indicatori di direzione
dell’automobile conferma che l’antifurto è
attivato e tutte le portiere sono bloccate.
Una spia sul cruscotto indica lo stato dell’antifurto:
• La spia è spenta – l’antifurto è disattivato.
• La spia lampeggia una volta ogni due secondi dopo che gli indicatori di direzione
dell’automobile hanno emesso un lampeggio prolungato – l’antifurto è attivato.
• La spia lampeggia rapidamente dopo che
l’allarme antifurto è stato disinserito e prima
di accendere il quadro: l’allarme antifurto è
scattato.
• Nel caso in cui si verifichi un difetto nell’impianto di allarme antifurto, si riceve un
messaggio su display.
108
In caso di anomalia nell’antifurto, viene visualizzato un messaggio sul display informativo.
Rivolgersi a un riparatore autorizzato Volvo.
IMPORTANTE
L’antifurto è attivato quando gli indicatori di
direzione emettono un lampeggio prolungato e la spia sul cruscotto lampeggia una volta ogni due secondi.
Disattivazione della funzione di
allarme
– Premere il pulsante UNLOCK del telecomando. Due brevi lampeggi degli indicatori
di direzione dell’automobile confermano
che l’antifurto è disattivato.
Se le batterie del telecomando sono scariche,
si può disattivare l’antifurto portando la chiave
di accensione in posizione II.
05 Serrature ed allarme antifurto
Antifurto (optional)
Azzeramento automatico dell’allarme
antifurto
La funzione impedisce di lasciare l’automobile
inavvertitamente senza attivare l’antifurto.
Se nessuna delle portiere né il portellone vengono aperti entro due minuti dalla disattivazione dell’antifurto (e l’automobile è stata aperta
con il telecomando), l’antifurto si riattiva automaticamente e l’automobile si blocca.
dell’automobile non è sufficientemente carica o viene scollegata.
• Tutti gli indicatori di direzione lampeggiano
per 5 minuti o finché l’antifurto non viene
disattivato.
Disattivazione temporanea di sensori
di allarme e posizione bloccaporte
La spia rimane accesa finché non si blocca
l’automobile con la chiave o con il telecomando.
Il display visualizza un messaggio che scompare soltanto quando la chiave viene estratta
dal blocchetto di accensione. All’accensione
del quadro, la disattivazione temporanea non
è più attiva. L’eventuale posizione bloccaporte
rimane invece attiva. Vedere pag. 105.
Attivazione automatica dell’allarme
In alcuni Paesi (Belgio, Israele ecc.), l’allarme
antifurto si inserisce dopo un po’ che la portiera del conducente è stata aperta e chiusa senza che sia stato effettuato alcun bloccaggio.
05
Spegnimento di un antifurto
intervenuto
– Premere il pulsante UNLOCK del telecomando o inserire la chiave nel blocchetto di
accensione.
Un segnale di conferma viene inviato dagli indicatori di direzione, che lampeggiano brevemente due volte.
Segnali di allarme
Quando interviene l’antifurto, si verifica quanto segue:
• Viene emesso un segnale acustico per
25 secondi. L’antifurto è dotato di una propria batteria che si attiva se la batteria
Per evitare l’attivazione indesiderata dell’antifurto, ad esempio se si lascia un cane nell’automobile o durante un viaggio in traghetto, è
possibile disattivare temporaneamente i sensori di movimento e inclinazione.
– Inserire la chiave nel blocchetto di accensione, portarla in posizione II e di nuovo in
posizione I oppure 0.
– Premere il pulsante.
109
Generalità ................................................................................................ 112
Rifornimento............................................................................................ 114
Avviamento del motore ........................................................................... 116
Cambio manuale ..................................................................................... 118
Cambio automatico................................................................................. 119
Trazione integrale .................................................................................... 122
Impianto dei freni .................................................................................... 123
Sistema di stabilità e controllo
trazione ................................................................................................... 125
Assistenza al parcheggio (optional)......................................................... 127
Blind Spot Information System,
BLIS (optional)......................................................................................... 129
Traino e trasporto .................................................................................... 132
Ausilio all’avviamento.............................................................................. 134
Guida con rimorchio................................................................................ 135
Dispositivo di traino................................................................................. 137
Gancio di traino staccabile ..................................................................... 139
Carico...................................................................................................... 144
Regolazione del fascio di luce ................................................................ 146
110
AVVIAMENTO E GUIDA
06
06 Avviamento e guida
Generalità
Guida economica
Una guida economica è ottenibile conducendo l’automobile in modo cauto, anticipando e
adattando lo stile e la velocità di guida personali a ogni situazione.
• Portare il motore alla temperatura di regime
non appena possibile.
• Non lasciare il motore al minimo, ma partire
lentamente non appena possibile. Un motore freddo consuma più carburante di un
motore caldo.
• Evitare accelerazioni e frenate brusche non
necessarie.
• Non viaggiare con carichi non necessari
nell’automobile.
06
• Non usare pneumatici invernali su strade
asciutte.
• Rimuovere il portapacchi quando non viene
utilizzato.
• Evitare di guidare con i finestrini aperti.
Fondo stradale scivoloso
Esercitarsi con la guida su strada sdrucciolevole in modo controllato, in modo da imparare
le reazioni della nuova automobile.
Motore e impianto di raffreddamento
In condizioni speciali, ad esempio su fondi ripidi, in climi molto caldi o in caso di carico pesante, sussiste il rischio che motore e impianto di raffreddamento si surriscaldino.
112
Evitare di surriscaldare l’impianto di
raffreddamento
• Mantenere una bassa velocità, in caso di
guida prolungata con un rimorchio lungo
una salita ripida.
• Non spegnere subito il motore dopo aver
guidato su percorsi difficili.
• Rimuovere le luci supplementari davanti
alla griglia se si guida in climi molto caldi.
Evitare di surriscaldare il motore
Non guidare il motore a più di 4500 giri al minuto (motore diesel: 3500 giri al minuto) con rimorchio o caravan su terreni accidentati. La
temperatura dell’olio rischia di essere troppo
elevata.
Baule aperto
Non guidare con il portellone aperto. Se si è
costretti a viaggiare con il portellone aperto
per un breve tratto, procedere come segue:
– Chiudere tutti i cristalli.
– Distribuire l’aria tra parabrezza e pavimento
e far girare la ventola alla massima velocità.
ATTENZIONE
Non guidare con il portellone aperto. Attraverso il bagagliaio possono entrare nell’abitacolo gas di scarico tossici.
Guida su fondi stradali irregolari
Le Volvo XC90 sono concepite soprattutto per
la guida su strade principali, ma si comportano bene anche sulle strade accidentate e irregolari. Per non accorciare la durata dell’automobile tenere presente quanto segue:
• Guidare lentamente su fondi stradali irregolari, in questo modo si evita di danneggiare
il lato inferiore del telaio.
• Se il terreno è molle o formato da sabbia
asciutta o neve, è meglio mantenere l’automobile in movimento costante ed evitare di
effettuare passaggi di marcia. Non fermare
l’automobile.
• Se la strada è estremamente ripida e c’è il
rischio di capovolgersi, non cercare mai di
svoltare, ma arretrare in retromarcia. Evitare di guidare trasversalmente sulle pendenze, guidare invece nel verso della
pendenza.
NOTA
Evitare di guidare su strade scoscese se il
livello di carburante è basso. La marmitta
catalitica potrebbe danneggiarsi se il motore non riceve un apporto sufficiente di carburante. Durante la guida su strade
particolarmente scoscese, assicurarsi che il
serbatoio sia pieno almeno per metà, in
modo da evitare l’arresto del motore.
06 Avviamento e guida
Generalità
Guado
È possibile guidare l’automobile nell’acqua a
una profondità max di 40 cm a una velocità
max di 10 km/h. Prestare la massima attenzione in caso di corrente.
IMPORTANTE
Il motore potrebbe subire danni se penetra
acqua nel filtro dell’aria.
A profondità maggiore, l’acqua potrebbe
penetrare nella trasmissione riducendo la
capacità di lubrificazione degli oli e quindi la
durata di questi impianti.
Durante il guado, moderare la velocità senza
fermarsi. Una volta usciti dall’acqua, premere
leggermente il pedale del freno e controllare
che sia possibile raggiungere la forza di frenata max. Acqua e fango, ad esempio, possono
bagnare le pastiglie dei freni e ritardare l’effetto frenante.
NOTA
Pulire i contatti elettrici di elemento termico
monoblocco e collegamento del rimorchio
dopo la guida in acqua e fango.
IMPORTANTE
Non lasciare l’automobile in una pozza
d’acqua che supera il livello delle soglie in
quanto si potrebbero verificare guasti elettrici.
In caso di spegnimento del motore nell’acqua, non tentare di riavviarlo. Trainare l’automobile fuori dall’acqua.
Non sovraccaricare la batteria
Le funzioni elettriche dell’automobile impegnano la batteria a livelli diversi. Non lasciare
la chiave di accensione in posizione II quando
il motore è spento. Usare piuttosto la
posizione I, che consuma meno corrente. La
presa a 12 V nel bagagliaio eroga corrente anche se la chiave di accensione è stata estratta.
Alcuni esempi di funzioni che consumano
molta corrente sono:
• ventola dell’abitacolo
• tergicristalli
• impianto audio (volume alto)
• luce di stazionamento.
Prestare inoltre attenzione ai vari accessori
che impegnano l’impianto elettrico. Non utilizzare funzioni che consumano molta corrente a
motore spento.
06
Se la tensione della batteria è bassa, viene visualizzato un messaggio sul display. La funzione di risparmio energia disattiva o limita alcune funzioni, ad esempio la ventola e l’impianto audio, per ridurre il carico sulla batteria.
Caricare la batteria accendendo il motore.
113
06 Avviamento e guida
Rifornimento
Apertura dello sportello del serbatoio
Il tappo del serbatoio si trova all’interno dello sportellino, sul parafango posteriore destro, e può essere appeso allo sportellino.
06
Lo sportello del serbatoio del carburante è
sbloccato e può essere aperto quando l’automobile è aperta.
NOTA
Lo sportello rimane sbloccato per 10 minuti
dopo il bloccaggio dell’automobile, quindi
si blocca automaticamente.
114
Sbloccaggio di emergenza dello
sportello del serbatoio
L’apertura manuale dello sportello del serbatoio può essere necessaria quando la normale
apertura non è possibile.
Procedere come segue:
– Sollevare l’inserto angolare posteriore destro del pavimento del bagagliaio.
– Aprire lo sportello del serbatoio sollevando
la maniglia e tirandola verso l’esterno.
– Spostare l’isolante per accedere al fermo
elettrico dello sportello.
– Infilare la mano e localizzare il fermo, collocato presso il bordo posteriore dello sportello del serbatoio.
– Tirare all’indietro il pistone di bloccaggio e
aprire lo sportello. Dopo il rifornimento,
richiudere lo sportello e bloccarlo premendo il pistone di bloccaggio.
ATTENZIONE
Dietro il pannello sono presenti bordi affilati.
Muovere la mano lentamente e con cautela.
06 Avviamento e guida
Rifornimento
Coperchio serbatoio
Se la temperatura esterna è elevata, può verificarsi una certa sovrappressione nel serbatoio e occorre aprire il tappo lentamente.
NOTA
Reinstallare il tappo del serbatoio dopo il rifornimento. Ruotare finché non si sentono
uno o più "clic".
Rifornimento carburante
Non rifornire eccessivamente ma interrompere
quando l’ugello della pompa scatta.
NOTA
Un serbatoio troppo pieno può provocare
traboccamenti in caso di clima caldo.
Il carburante di qualità inferiore a quello indicato a pag. 249 non deve essere utilizzato
poiché la potenza del motore e il consumo del
carburante ne sono negativamente influenzati.
ATTENZIONE
Il carburante versato sul terreno può essere
incendiato dai gas di scarico.
Spegnere il riscaldatore a carburante prima
di cominciare il rifornimento.
Non portare mai con sé un cellulare acceso
durante il rifornimento. L’eventuale attivazione della suoneria può creare una scintilla
e infiammare i vapori di benzina, causando
incendi e lesioni personali.
A benzina
IMPORTANTE
Non aggiungere alcun additivo alla benzina,
a meno che non sia raccomandato da
Volvo.
06
Diesel
A basse temperature (da–5°C a –40°C), il gasolio può formare uno strato di paraffina che
rende difficile l’avviamento.
IMPORTANTE
Usare lo speciale carburante invernale durante la stagione fredda.
115
06 Avviamento e guida
Avviamento del motore
Prima di accendere il motore
– Inserire il freno di stazionamento.
Cambio automatico
– Leva selettrice in posizione P oppure N.
Cambio manuale
– Portare la leva marce in folle e tenere
premuto a fondo il pedale della frizione.
Questo è importante soprattutto nei climi
rigidi.
ATTENZIONE
Non estrarre mai la chiave di accensione dal
blocchetto durante la guida o il traino. Si
può attivare il bloccasterzo impedendo la
manovra dell’automobile.
La chiave di accensione deve trovarsi in
posizione II durante il traino.
06
NOTA
Lo stelo della chiave principale deve essere
completamente estratto (vedere figura a
pag. 100) quando si avvia l’automobile, altrimenti sussiste il rischio che l’immobilizer
non dia il consenso all’avviamento.
NOTA
Per alcuni tipi di motore, il regime minimo
all’avviamento a freddo può essere decisamente superiore al normale, al fine di portare rapidamente l’impianto di depurazione
dei gas di scarico alla normale temperatura
di esercizio per ridurre le emissioni e l’impatto sull’ambiente.
Avviamento del motore
A benzina
– Portare la chiave di accensione in
posizione III.
Se il motore non si avvia entro 5-10 secondi, rilasciare la chiave e riprovare.
Diesel
1. Portare la chiave di accensione in
posizione II.
Si accende una spia di controllo nel quadro comandi combinato a indicazione che
è in corso il preriscaldamento del motore,
vedere pag. 46.
2. Quando si spegne la spia, portare la
chiave in posizione III.
Filtro antiparticolato diesel (DPF)1
Le automobili diesel possono essere dotate di
filtro antiparticolato che aumenta l’efficacia
della depurazione dei gas di scarico. Durante
la guida normale, le particelle contenute nei
gas di scarico vengono raccolte nel filtro. Per
1 Alcuni
116
mercati.
bruciare le particelle e svuotare il filtro si attiva
la rigenerazione. A tal fine, il motore deve aver
raggiunto la normale temperatura di esercizio.
La rigenerazione del filtro avviene automaticamente a un intervallo di circa 300–900 km, a
seconda delle condizioni di guida. Generalmente, la rigenerazione richiede 10-20 minuti.
Durante questo intervallo, il consumo di carburante può aumentare leggermente.
Il lunotto termico può attivarsi automaticamente e senza indicazione per aumentare il
carico sul motore durante la rigenerazione.
Rigenerazione in climi freddi
Se l’automobile viene guidata spesso su brevi
distanze in climi freddi, il motore non raggiunge la normale temperatura di esercizio. In tal
caso, la rigenerazione del filtro antiparticolato
diesel non avviene e il filtro non viene svuotato.
Quando il filtro si è riempito di particelle
all’80% circa, si accende la spia gialla nel cruscotto e viene visualizzato il messaggio FILTRO ANTIP. PIENO VEDERE MANUALE sul
display del cruscotto. Avviare la rigenerazione
del filtro guidando l’automobile, preferibilmente su una strada extraurbana o un’autostrada,
finché il motore non raggiunge la normale
temperatura di esercizio. Se possibile, continuare a guidare per circa 20 minuti. Al termine
della rigenerazione, il messaggio si cancella
automaticamente.
06 Avviamento e guida
Avviamento del motore
IMPORTANTE
Blocchetto di accensione e
bloccasterzo
Se il filtro si riempie completamente, può
essere difficile accendere il motore e sussiste il rischio che il filtro debba essere
sostituito.
0 – Posizione di
bloccaggio
Il bloccasterzo si innesta
quando si estrae la chiave
dal blocchetto di accensione.
Utilizzare il riscaldatore di parcheggio (optional) nei climi freddi affinché il motore raggiunga più velocemente la temperatura di esercizio.
I – Posizione radio
Chiavi di accensione e immobilizer
elettronico
E’ possibile collegare alcuni
componenti elettrici, ma non
l’impianto elettrico del motore.
Non tenere la chiave di accensione nel medesimo portachiavi con altre chiavi o oggetti metallici. L’immobilizer elettronico potrebbe attivarsi per errore.
II – Posizione di marcia
Non lanciare mai il motore ad alti regimi immediatamente dopo una partenza a freddo!
Se il motore non si avvia o si verifica una mancata accensione, contattare un’officina Volvo.
Posizione della chiave durante la marcia. L’impianto
elettrico dell’automobile è
inserito.
Se il movimento della chiave è difficoltoso, le
ruote anteriori sono posizionate in modo da
causare tensione sul bloccasterzo. Girare il
volante in entrambe le direzioni affinché la
chiave possa girare più facilmente.
Avviamento automatico (3.2 e V8)
Con la funzione di avviamento automatico non
è necessario tenere la chiave di accensione in
posizione di avviamento (III) fino all’accensione del motore. Portare la chiave in posizione
di avviamento e rilasciarla. Il motorino di avviamento si attiva e rimane attivo finché non si
accende il motore (max 10 secondi).
NOTA
Per ridurre il rischio di furti, accertarsi che il
bloccasterzo sia bloccato quando l’automobile viene parcheggiata.
06
ATTENZIONE
Non spegnere mai il quadro (posizione 0 o I)
né estrarre la chiave di accensione con l’automobile in movimento. Si può attivare il
bloccasterzo impedendo la manovra
dell’automobile.
Estrarre sempre la chiave di accensione dal
blocchetto prima di lasciare l’automobile –
in particolare se si lasciano bambini
all’interno.
III – Posizione di avviamento
Il motorino di avviamento si
inserisce. La chiave viene rilasciata e ritorna automaticamente in posizione di
marcia all’accensione del
motore.
117
06 Avviamento e guida
Cambio manuale
Posizioni del cambio
06
– Premere a fondo il pedale della frizione a
ogni cambio di marcia.
– Togliere il piede dal pedale della frizione tra
i cambi di marcia. Seguire lo schema delle
marce illustrato.
Per risparmiare carburante, utilizzare il più
possibile la 6a.
Bloccaggio della retromarcia
Inserire la retromarcia solo quando l’automobile è ferma.
118
06 Avviamento e guida
Cambio automatico
Avviamento a freddo
Quando si avvia l’automobile a basse temperature, il cambio potrebbe risultare duro a causa della viscosità dell’olio del cambio alle basse temperature. Per ridurre al minimo le emissioni di gas di scarico, il cambio risulta ritardato quando si avvia il motore a basse
temperature.
NOTA
A seconda della temperatura del motore
all’avviamento a freddo, il regime minimo di
alcuni motori può essere superiore al
normale.
Motore turbo
Quando il motore è freddo, il cambio innesta
le marce a regimi superiori alla norma. In questo modo il catalizzatore raggiunge la temperatura di regime più velocemente emettendo
minori gas di scarico.
Sistema adattivo
Il cambio è comandato da un sistema adattivo, che registra continuamente il comportamento del cambio e rileva gli innesti di marcia
del cambio, raggiungendo quelli ottimali ogni
volta.
Funzione lock-up
Blocco chiave – Keylock
Le marce presentano una funzione di lock-up
(marce bloccate), che consente un funzionamento ottimale del freno motore e un minore
consumo di carburante.
La leva selettrice deve trovarsi in posizione P
per estrarre la chiave di accensione dal blocchetto. In tutte le altre posizioni la chiave è
bloccata.
Kick-down
Quando il pedale dell’acceleratore viene premuto completamente (oltre la normale posizione di piena accelerazione) viene inserita automaticamente una marcia più bassa, mediante il cosiddetto kick-down.
Se il pedale acceleratore viene rilasciato dalla
posizione di kick-down, avviene un cambio
marcia automatico verso l’alto.
Il kick-down si utilizza quando si deve raggiungere la massima accelerazione, ad esempio in caso di sorpasso.
Per impedire il raggiungimento di regimi troppo alti, il programma di comando del cambio è
dotato di una protezione contro lo scalo di
marcia che blocca la funzione kick-down.
La funzione kick-down non può essere utilizzata con il cambio manuale.
Sistemi di sicurezza
Le automobili con cambio automatico sono
dotate di sistemi di sicurezza speciali:
Posizione di stazionamento
(posizione P)
Automobile ferma con il motore acceso:
– Tenere premuto il pedale del freno quando
si sposta la leva selettrice in un’altra posizione.
Blocco marce elettrico – Shiftlock
Posizione di parcheggio (P posizione)
Per portare la leva selettrice dalla posizione P
ad altre posizioni, la chiave di accensione
deve essere in posizione I o II e il pedale del
freno deve essere premuto.
06
Blocco cambio – Folle (Posizione N)
Se la leva selettrice è in posizione N e l’automobile è rimasta ferma per almeno 3 secondi
(a motore acceso o spento), la leva selettrice è
bloccata in posizione N.
Per portare la leva selettrice dalla posizione N
a un’altra posizione, il pedale del freno deve
essere premuto e la chiave di accensione
deve essere in posizione II.
119
06 Avviamento e guida
Cambio automatico
D – Posizione di marcia
D è la normale posizione di marcia. La leva selettrice innesta automaticamente una marcia
più alta o bassa, a seconda dell’accelerazione
e della velocità. L’automobile deve essere ferma quando si seleziona la posizione D dalla
posizione R.
P – Posizione di stazionamento
06
Selezionare la posizione P per avviare o parcheggiare l’automobile.
In posizione P, il cambio è bloccato meccanicamente. Inserire sempre il freno di stazionamento quando si parcheggia.
R – Posizione di retromarcia
IMPORTANTE
L’automobile deve essere ferma quando si
seleziona la posizione P.
NOTA
Premere il pedale del freno e spostare la
leva selettrice dalla posizione P.
120
L’automobile deve essere ferma quando si seleziona la posizione R.
N – Posizione di folle
N è la posizione di folle. Non è selezionata alcuna marcia e il motore può essere avviato.
Inserire il freno di stazionamento quando l’automobile è ferma con la leva selettrice in
posizione N.
06 Avviamento e guida
Cambio automatico
Immobilizzatore leva selettrice
Posizioni manuali
Per passare dalla posizione di guida
automatica D a una posizione manuale, portare la leva in posizione M. Per passare dalla
posizione M alla posizione di guida
automatica D, portare la leva in posizione D.
Nel cambio automatico a 5 velocità le marce
3, 4 e 51 presentano la funzione lock-up (marce bloccate), che consente un funzionamento
ottimale del freno motore e un minore consumo di carburante.
Durante la marcia
La leva può sempre essere portata liberamente in avanti o indietro tra N e D. Le altre posizioni hanno un blocco che viene manovrato
tramite il pulsante di bloccaggio sulla leva selettrice.
Premendo una volta il pulsante di bloccaggio,
la leva può essere portata avanti o indietro tra
le posizioni N, R e P.
La posizione manuale del cambio può essere
selezionata in qualunque momento durante la
marcia. La marcia inserita è bloccata finché
non ne viene selezionata un’altra.
Se si porta la leva selettrice su – (meno), l’automobile passa alla marcia inferiore e attiva
contemporaneamente il freno motore se si rilascia il pedale dell’acceleratore. Se si porta la
leva selettrice su + (più), l’automobile passa
alla marcia superiore.
W – Inverno
Premere il pulsante W per
attivare e disattivare il programma Inverno W. Se il
programma è attivato, è accesa la spia W sul quadro
comandi combinato.
Il programma invernale avvia il cambio sulla
terza marcia facilitando la tenuta di strada su
fondo stradale sdrucciolevole. Le marce più
basse vengono attivate solo con kick-down
quando il programma invernale è attivato.
Il programma W può essere selezionato con la
leva selettrice in qualsiasi posizione, ma si attiva solo con la leva in posizione D.
06
La marcia 3 è la marcia più alta che può essere usata alla partenza.
1
Sul cambio automatico a 6 velocità, anche la
2a e 6a marcia sono dotate di funzione lockup (bloccaggio).
121
06 Avviamento e guida
Trazione integrale
Trazione integrale – AWD
(All Wheel Drive)
La trazione integrale è sempre inserita.
La trazione integrale agisce contemporaneamente sulle quattro ruote. La potenza viene distribuita automaticamente fra le ruote anteriori
e quelle posteriori. Una frizione elettronica dirige la potenza verso la coppia di ruote che
esercita la presa maggiore sul terreno. In tal
modo si ottiene la migliore tenuta di strada e si
evita lo slittamento.
Guidando normalmente, la maggior parte della potenza viene applicata sulle ruote anteriori.
LA trazione integrale aumenta la sicurezza in
caso di pioggia, neve e ghiaccio.
06
122
06 Avviamento e guida
Impianto dei freni
Servofreno
Se l’automobile procede o viene trainata a
motore spento, si deve applicare una pressione circa 5 volte superiore sul pedale del freno
rispetto a quando il motore è acceso. Tenendo premuto il pedale del freno all’avviamento,
si può avvertire che il pedale affonda. Questo
è del tutto normale in quanto è attivo il servofreno. Se l’automobile è dotata di EBA
(Emergency Brake Assistance) questa sensazione è più evidente.
ATTENZIONE
Il servofreno funziona soltanto a motore
acceso.
NOTA
Se si frena con il motore spento, premere il
pedale del freno una sola volta ma in modo
energico; non ripetere il movimento.
Circuiti dei freni
La spia si accende se un circuito freni non funziona.
In caso di guasto in uno dei circuiti,
l’automobile potrà ancora essere
frenata. Il pedale del freno impiega più tempo
a essere premuto e appare più morbido del
normale. Il pedale dovrà essere premuto con
più energia per una normale forza frenante.
L’umidità può influenzare le
caratteristiche di frenata
I componenti dei freni si bagnano se si guida
sotto la pioggia battente, nelle pozzanghere e
quando si lava l’automobile. La capacità frenante dovuta all’attrito dei freni potrebbe esserne inficiata ritardando l’effetto frenante.
Premere leggermente di tanto in tanto il pedale del freno, se si guida per lunghi tragitti sotto
la pioggia o nel fango e dopo un avviamento in
un clima molto umido o freddo. Le pastiglie
dei freni si riscaldano e l’eventuale umidità
presente si asciuga. Si consiglia di fare lo
stesso anche prima di lasciare parcheggiata
l’automobile per lunghi periodi in tali condizioni meteorologiche.
Se i freni sono molto sollecitati
Durante la guida in montagna o su altre strade
con analoghi dislivelli, i freni dell’automobile
vengono sovraccaricati anche se il pedale del
freno non viene premuto con particolare forza.
Poiché la velocità inoltre è spesso bassa, i freni non vengono raffreddati in modo altrettanto
efficiente come durante la guida in pianura ad
alta velocità.
Per non sovraccaricare i freni più del necessario, passare a rapporti più bassi in discesa invece di utilizzare il freno a pedale. Utilizzare in
discesa la stessa marcia che si utilizza in salita. In tal modo si sfrutta il freno motore in
modo più efficiente e l’utilizzo del freno a pedale viene limitato.
Ricordare che la guida con rimorchio aumenta
il carico dei freni.
Sistema antibloccaggio (ABS)
Il sistema ABS (Anti-lock Braking
System) evita il bloccaggio delle ruote durante la frenata.
In questo modo la capacità di sterzo
rimane immutata e gli ostacoli vengono evitati
più facilmente.
Una volta acceso il motore e raggiunta la velocità di circa 20 km/h, viene eseguita una breve
autodiagnosi del sistema ABS, che può essere
udita e percepita nelle pulsazioni del pedale
del freno.
06
Per sfruttare al massimo le potenzialità del sistema ABS:
– Premere a fondo il pedale del freno. Si
percepiranno delle pulsazioni.
– Sterzare l’automobile nella direzione di
marcia, senza ridurre la pressione sul
pedale.
123
06 Avviamento e guida
Impianto dei freni
Provare la frenata con il sistema ABS in
un’area non trafficata e in diverse condizioni
meteorologiche.
La spia ABS si accende per 2 secondi se si è
verificata un’anomalia nel sistema ABS prima
dell’ultimo spegnimento del motore.
Distribuzione della potenza di frenata
elettronica – EBD
Il sistema EBD (Electronic Brakeforce Distribution) è integrato nel sistema ABS. Il sistema
EBD regola la forza di frenata delle ruote posteriori, in modo da renderla più efficace possibile. La regolazione della forza di frenata può
essere udita e percepita sotto forma di pulsazioni del pedale del freno.
ATTENZIONE
06
124
Se sono accese contemporaneamente le
spie BRAKE e ABS, potrebbe essere presente un problema nell’impianto frenante.
Se il livello dell’olio nel serbatoio dell’olio
dei freni è normale, guidare l’automobile
con molta cautela fino alla più vicina officina
autorizzata Volvo per un controllo dell’impianto frenante.
Se l’olio dei freni è sotto il livello MIN nel relativo serbatoio, l’automobile non deve essere guidata ulteriormente prima di
rabboccare.
Controllare il motivo della perdita d’olio
freni.
Rinforzo circuito freni – EBA
(Emergency Brake Assistance) In caso di frenate brusche, è subito disponibile la piena forza frenante. Il sistema rileva la necessità di
una frenata potente, mediante la registrazione
della velocità con cui il conducente preme il
pedale del freno. Continuare la frenata senza
sollevare il piede dal pedale del freno. La funzione si disinserisce quando viene rilasciato il
pedale del freno. Il servofreno è sempre attivo
e non può essere disinserito.
NOTA
Quando si attiva la funzione EBA, il pedale
del freno affonda leggermente più del normale. Tenere premuto il pedale del freno per
il tempo necessario. Rilasciando il pedale, il
freno si disinserisce.
06 Avviamento e guida
Sistema di stabilità e controllo trazione
Generalità
Funzionalità ridotta
Il sistema di stabilità e controllo trazione DSTC
(Dynamic Stability and Traction Control) aiuta
a prevenire lo sbandamento delle ruote migliorando l’aderenza dell’automobile.
ATTENZIONE
Quando il sistema è in funzione, in sede di frenata o accelerazione, l’intervento del sistema
può essere percepito come un suono pulsante. In sede di accelerazione, l’automobile può
rispondere più lentamente del normale.
Funzione antisbandamento
La funzione limita la trazione e la forza di frenata di ogni ruota per prevenire sbandamenti.
Funzione antislittamento
La funzione impedisce alle ruote motrici di slittare sul fondo stradale durante l’accelerazione.
Funzione controllo trazione
La funzione è attiva a bassa velocità e trasferisce la forza dalla ruota motrice che slitta alla
ruota motrice che non slitta.
Contemporaneamente si accende la spia
per avvisare che la funzionalità del sistema è
ridotta. Il sistema rimane a funzionalità ridotta
fino al successivo avviamento del motore.
Le caratteristiche di guida dell’automobile
possono cambiare se si riduce la funzionalità del sistema.
È possibile ridurre la funzionalità del sistema in
caso di sbandamento e in sede di accelerazione.
L’intervento in caso di sbandamento è ritardato, quindi lo sbandamento è maggiore e consente una guida più dinamica.
L’aderenza su fondi coperti di neve o sabbia
migliora in quanto l’accelerazione non è più limitata.
Utilizzo
– Ruotare la rotella (1) finché non viene visualizzato il menu DSTC.
DSTC ON indica che la funzionalità del sistema è invariata.
DSTC ANTISPIN OFF indica che la funzionalità del sistema è ridotta.
– Tenere premuto RESET (2) finché il menu
DSTC non cambia.
NOTA
DSTC ON viene visualizzato per alcuni secondi sul display ogni volta che si accende
il motore.
Messaggi sul display informativo
TRACTION TEMP. DISATTIVATA indica che
la funzionalità del sistema è temporaneamente
ridotta a causa dell’elevata temperatura dei
freni. La funzione si attiva automaticamente
quando i freni si sono raffreddati.
06
DSTC RICH. ASSISTENZA indica che il sistema si è disattivato a causa di un’anomalia.
– Fermarsi in un luogo sicuro e spegnere il
motore.
Se il messaggio persiste quando si riavvia il
motore, fare controllare l’automobile presso
un riparatore autorizzato Volvo.
125
06 Avviamento e guida
Sistema di stabilità e controllo trazione
Spie nel quadro comandi combinato
Sistema DSTC
Avvisa che la funzionalità del sistema DSTC è
ridotta.
Spia di allarme
La spia si accende con luce gialla
fissa e
La spia si accende e si spegne di nuovo
dopo circa 2 secondi.
Indica il controllo del sistema all’avviamento
del motore.
La spia lampeggia
Indica che il sistema è in funzione.
La spia si accende con luce fissa
DSTC RICH. ASSISTENZA viene visualizzato
contemporaneamente sul display.
Indica un’anomalia nel sistema DSTC.
06
– Fermarsi in un luogo sicuro e spegnere il
motore.
– Riavviare l’automobile.
• Se la spia si spegne, l’anomalia era temporanea e non è necessario rivolgersi ad
un’officina.
• Se la spia rimane accesa, guidare fino ad
un’officina autorizzata Volvo per un controllo del sistema.
La spia si accende con luce fissa
DSTC ANTISPIN OFF viene visualizzato contemporaneamente sul display.
126
TRACTION TEMP. DISATTIVATA viene visualizzato contemporaneamente sul display.
Indica che la funzionalità del sistema è temporaneamente ridotta a causa dell’elevata temperatura dei freni.
La funzione si riattiva automaticamente quando la temperatura dei freni torna alla normalità.
ATTENZIONE
Sebbene adottando uno stile di guida normale il sistema DSTC migliori la sicurezza
dell’automobile, non deve essere utilizzato
per aumentare la velocità in modo incauto.
Prestare sempre la massima attenzione in
curva e durante la guida su fondo stradale
scivoloso.
06 Avviamento e guida
Assistenza al parcheggio (optional)
Generalità1
Il sistema si attiva automaticamente quando si
avvia l’automobile e il messaggio Park Assist
attivo Exit per disattiv. viene visualizzato sul
display dell’impianto audio.
Durante la retromarcia ad esempio con rimorchio o portabiciclette sul gancio di traino, il sistema deve essere disattivato. In caso contrario, i sensori reagiranno al rimorchio o al portabiciclette.
L’assistenza al parcheggio è attiva a velocità
inferiori a 15 km/h. A velocità superiori il sistema si disattiva. Quando la velocità è inferiore a
10 km/h, il sistema si attiva nuovamente.
L’assistenza al parcheggio posteriore viene
disattivata automaticamente durante la guida
con rimorchio se viene utilizzato un cavo rimorchio originale Volvo.
Funzione
Più l’oggetto si avvicina davanti o dietro all’automobile, più aumenta la frequenza del segnale. Gli eventuali suoni ad alto volume provenienti dall’impianto audio si smorzano automaticamente.
Assistenza al parcheggio anteriore e posteriore.
L’assistenza al parcheggio serve come aiuto
per il parcheggio. Un segnale indica la distanza dall’oggetto rilevato.
ATTENZIONE
L’assistenza al parcheggio non può mai sostituire il ruolo del conducente durante
l’operazione di parcheggio. I sensori hanno
angoli morti nei quali non rilevano oggetti.
Fare attenzione ai bambini o agli animali
che si trovano vicino all’automobile.
1
Il sistema di assistenza al parcheggio può
essere di serie, optional o accessorio a seconda del mercato.
A una distanza di circa 30 cm, il segnale è
continuo. Se la distanza è inferiore, sia dietro
che davanti all’automobile, il segnale viene
emesso alternativamente dagli altoparlanti sinistro e destro.
Assistenza al parcheggio posteriore
L’area di misurazione dietro l’automobile è di
circa 1,5 m. L’assistenza al parcheggio posteriore si attiva quando si inserisce la retromarcia. Se il sistema è disattivato, sul display
dell’impianto audio viene visualizzato il messaggio Park Assist disattivato Enter per attivare quando si inserisce la retromarcia. Il segnale acustico proviene dagli altoparlanti posteriori.
Assistenza al parcheggio anteriore2
L’area di misurazione davanti all’automobile è
di circa 0,8 m. Il segnale acustico proviene
dall’altoparlante anteriore.
Non è possibile combinare l’assistenza al parcheggio anteriore con fari supplementari in
quanto i sensori reagirebbero a questi fari.
Indicazione di guasto al sistema
06
Se la spia è accesa con luce fissa ed
è visualizzato PARK ASSIST
RICH. ASSISTENZA sul display informativo, l’assistenza al parcheggio
è fuori uso.
2 Solo
se l’assistenza al parcheggio è montata
sia davanti che dietro.
127
06 Avviamento e guida
Assistenza al parcheggio (optional)
ATTENZIONE
Attivazione/disattivazione
Pulizia dei sensori
L’assistenza al parcheggio può essere disattivata con il pulsante nel quadro interruttori
(il LED sull’interruttore si spegne). L’assistenza al parcheggio viene riattivata con l’interruttore (il LED si accende).
Sensori dell’assistenza al parcheggio.
Alcune fonti possono ingannare il sistema
con falsi segnali. Queste fonti possono essere ad esempio avvisatore acustico, pneumatici bagnati sull’asfalto, freni pneumatici
o tubi di scarico di motociclette. I sensori
possono attivarsi per errore anche se sono
coperti da ghiaccio o neve.
06
128
Affinché i sensori funzionino correttamente,
occorre pulirli regolarmente con acqua e
shampoo per auto.
06 Avviamento e guida
Blind Spot Information System, BLIS (optional)
Generalità
Il BLIS è un sistema informativo che, in determinate condizioni, avverte il conducente di veicoli che procedono nello stesso senso di
marcia e si trovano nel cosiddetto angolo
morto.
stema premendo il pulsante BLIS, vedere
pag. 131.
Angoli morti
Il sistema è progettato per funzionare in modo
ottimale in caso di traffico intenso su strade a
più corsie.
BLIS è basato sulla tecnica a videocamere digitali. Le videocamere (1) sono ubicate sotto
gli specchi retrovisori esterni.
Quando una telecamera rileva un veicolo nella
zona dell’angolo morto, la spia (2) si accende
con luce fissa.
Specchio retrovisore con sistema BLIS.
NOTA
1. Telecamera BLIS
2. Spia
3. Spia BLIS
ATTENZIONE
Il sistema è complementare a uno stile di
guida sicuro e all’utilizzo degli specchi retrovisori, ma non si sostituisce a essi. Non
deve mai ridurre l’attenzione e il senso di responsabilità del conducente. La responsabilità di cambiare corsia in modo sicuro
spetta sempre al conducente.
La spia si accende sul lato dell’automobile
in cui il sistema ha rilevato il veicolo. Se l’automobile viene sorpassata da entrambi i lati
contemporaneamente, si accendono entrambe le spie.
Il BLIS fornisce un messaggio al conducente
in caso di guasto nel sistema. Ad esempio, se
le telecamere del sistema sono coperte, la
spia del BLIS lampeggia e viene visualizzato
un messaggio sul display del cruscotto. In tal
caso, controllare e pulire le lenti. All’occorrenza, si può disattivare temporaneamente il si-
Gli angoli morti rilevati dalle telecamere del BLIS
sono:
06
Distanza A = circa 3,0 m
Distanza B = circa 9,5 m
Pulizia
Per un funzionamento ottimale, le lenti delle
telecamere BLIS devono essere pulite. Pulire
le lenti con uno straccio morbido o una spugna umida. Ripulire con cautela per non graffiare le lenti.
129
06 Avviamento e guida
Blind Spot Information System, BLIS (optional)
IMPORTANTE
Le lenti sono elettroriscaldate per sciogliere
eventuale ghiaccio o neve. Se necessario,
rimuovere la neve dalle lenti.
Quando funziona BLIS
Il sistema è attivo quando l’automobile procede a velocità superiori a 10 km/h.
Sorpassi
Il sistema è progettato per reagire se si sorpassa a una velocità fino a 10 km/h superiore
a quella del veicolo sorpassato.
Il sistema è progettato per reagire se si viene
sorpassati da un veicolo che procede a una
velocità fino a 70 km/h superiore a quella della
propria automobile.
06
ATTENZIONE
BLIS non funziona nelle curve molte
angolate.
BLIS non funziona quando l’automobile fa
retromarcia.
Un rimorchio largo collegato all’auto può
nascondere altri veicoli che procedono nelle
carreggiate adiacenti. Ciò può comportare
l’impossibilità di BLIS di rilevare automobili
in questa zona d’ombra.
130
Luce diurna e oscurità
Con luce diurna il sistema reagisce alla forma
delle auto vicine. Il sistema è costruito per rilevare veicoli a motore quali automobili, camion,
autobus e motociclette.
Al buio, il sistema reagisce ai fari delle automobili vicine. Se i fari non sono accesi, il sistema non è in grado di rilevare il veicolo. Ne
consegue che il sistema non reagisce ai rimorchi sprovvisti di fari trainati da automobili o
autocarri.
ATTENZIONE
Il sistema non reagisce ai ciclisti e ai centauri.
Le telecamere del SISTEMA PUNTO CIECO
possono essere disturbate da luce intensa
o, durante la guida nell’oscurità, in assenza
di fonti di luce (ad esempio illuminazione
stradale o altri veicoli). In tali casi, il sistema
potrebbe interpretare l’assenza di luce
come un bloccamento delle telecamere.
In entrambi i casi viene visualizzato un messaggio sul display informativo.
In caso di guida in tali condizioni, le prestazioni del sistema possono ridursi temporaneamente e può venire visualizzato un
messaggio, vedere pag. 131.
Se il messaggio scompare automaticamente, il BLIS ha ripreso il normale funzionamento.
Le telecamere del BLIS hanno gli stessi limiti dell’occhio umano, cioè "vedono" peggio
in caso di forti nevicate o nebbia.
06 Avviamento e guida
Blind Spot Information System, BLIS (optional)
Attivazione/disattivazione
Testo sul
display
Stato del sistema
SIST PUNTO
CIECO RICH.
ASSISTENZA
BLIS guasto
SIST. PUNTO
CIECO RIDOTTE
PRESTAZ.
Funzionalità ridotta
SIST PUNTO
CIECO CAMERA
DX BLOCC.
Telecamera destra
bloccata
SIST PUNTO
CIECO CAMERA
SX BLOCC.
Telecamera sinistra
bloccata
Il sistema si attiva/disattiva premendo il pulsante BLIS.
SIST PUNTO
CIECO
TELECAMERE
BLOCC
Una o entrambe le
telecamere sono
coperte.
Quando si disattiva il BLIS, la spia sul pulsante
si spegne e il display del cruscotto visualizza
un messaggio.
INFO SIST.
PUNTO CIECO
OFF
Sistema BLIS disinserito
INFO SIST.
PUNTO CIECO ON
Sistema BLIS inserito
Pulsante di attivazione/disattivazione.
Il BLIS si attiva quando si accende il motore.
Le spie nei pannelli delle portiere lampeggiano
3 volte quando si attiva il BLIS.
Quando si attiva il BLIS, la spia sul pulsante si
accende, il display visualizza un messaggio e
le spie nei pannelli delle portiere lampeggiano
3 volte. Premere il pulsante READ per cancellare il messaggio. Per maggiori informazioni
sulla gestione dei messaggi, vedere pag. 47.
I messaggi sono visualizzati solo se la chiave
di accensione è in posizione II (o se il motore è
acceso) e il BLIS è attivato (cioè il conducente
non ha disattivato il sistema).
06
131
06 Avviamento e guida
Traino e trasporto
Non trainare mai l’automobile per
avviarla
Se la batteria è scarica e il motore non si accende, utilizzare una batteria ausiliaria. Non
trainare mai l’automobile per avviarla.
IMPORTANTE
Se si traina l’automobile per avviarla, si può
danneggiare il catalizzatore.
percorsi superiori a 80 km. L’automobile deve
essere sempre trainata in avanti. Non trainare
mai l’automobile per avviarla. Per l’avviamento
con batteria ausiliaria, vedere pag. 134.
Cambio manuale:
– Portare la leva selettrice in posizione di
riposo.
– Assicurarsi che la fune di traino sia sempre
tesa per evitare strappi bruschi. Tenere il
piede sul pedale del freno.
Traino
Prima di trainare l’automobile, controllare qual
è la velocità massima consentita per il traino.
06
– Disinserire il bloccasterzo in modo che sia
possibile sterzare.
– Ricordare che il freno a pedale e il servosterzo non funzionano quando il motore è
spento. È necessario premere il pedale del
freno con una forza circa 5 volte superiore
al normale e lo sterzo è molto più duro del
solito.
– Guidare con dolcezza. Mantenere il cavo
da rimorchio teso, in modo da evitare inutili
strappi.
Cambio automatico:
– Portare la leva selettrice in posizione N.
Non trainare automobili con cambio automatico a una velocità superiore a 80 km/h e per
132
ATTENZIONE
Il bloccasterzo si ferma nella posizione in
cui si trovava allo spegnimento del quadro.
Il bloccasterzo deve essere sbloccato prima
del traino.
La chiave di accensione deve trovarsi in
posizione II. Non estrarre mai la chiave dal
blocchetto di accensione durante la guida o
il traino dell’automobile.
ATTENZIONE
Il servofreno e il servosterzo non funzionano
quando il motore è spento. È necessario
premere il pedale del freno con una forza
circa 5 volte superiore al normale e lo sterzo
è molto più duro del solito.
Trasporto
Le automobili con cambio automatico non devono essere trasportate a una velocità superiore a 80 km/h se sono parzialmente sollevate. Inoltre, non devono essere trasportate per
percorsi superiori a 80 km. L’automobile deve
essere sempre trasportata in avanti.
06 Avviamento e guida
Traino e trasporto
Occhiello di traino
L’occhiello di traino si trova nel bagagliaio,
all’interno della borsa degli attrezzi. Per il traino si deve provvedere a fissare l’apposito occhiello. La presa e il coperchio dell’occhiello di
traino si trovano sul lato destro dei rispettivi
paraurti.
Procedere in questo modo quando si desidera
rimuovere il coperchio:
– Staccare il bordo inferiore del coperchio (A)
con una moneta.
– Avvitare l’occhiello di traino (B)
– con cura fino alla flangia (C). Utilizzare una
chiave per i dadi delle ruote.
Dopo l’uso, svitare l’occhiello di traino e rimontare la protezione.
L’occhiello di traino deve essere utilizzato soltanto per il traino su strada, non per un recupero da un fosso o simile. Chiedere assistenza
professionale per un traino di recupero.
06
IMPORTANTE
Sulle automobili con gancio di traino installato non è possibile fissare l’occhiello di
traino all’attacco posteriore. In tal caso è
necessario fissare la fune di traino al gancio. Si consiglia quindi di tenere sempre il
gancio di traino smontabile nell’automobile.
133
06 Avviamento e guida
Ausilio all’avviamento
Avviamento con una batteria
ausiliaria
–
–
–
–
06
Se la batteria dell’automobile è scarica, è possibile utilizzare la potenza fornita da una batteria indipendente o dalla batteria di un’altra automobile. Controllare sempre che i morsetti
dei cavi di avviamento siano collegati correttamente affinché non producano scintille durante il tentativo di avviamento.
Quando si impiega una batteria ausiliaria seguire i passaggi seguenti per evitare il rischio
di esplosioni:
– Portare la chiave di accensione in
posizione 0.
– Accertarsi che la batteria ausiliaria eroghi
una tensione di 12 V.
– Se la batteria di ausilio all’avviamento si
trova su un’altra automobile, spegnere il
134
–
–
motore dell’automobile di soccorso e assicurarsi che le due automobili non si tocchino.
Collegare il cavo di avviamento rosso tra il
terminale positivo (1+) della batteria ausiliaria e il terminale positivo (2+) della batteria
scarica.
Collegare un morsetto del cavo di avviamento nero al terminale negativo della batteria ausiliaria (3–).
Collegare l’altro morsetto al terminale di
massa (4–) montato sul montante a molla
sinistro.
Avviare il motore dell’automobile ausiliaria.
Far funzionare il motore per qualche minuto
ad una velocità leggermente maggiore al
minimo, 1500 giri/min.
Avviare il motore dell’automobile con la
batteria scarica.
Scollegare i cavi di avviamento, prima quello nero quindi quello rosso. Verificare che
nessun morsetto del cavo nero entri in
contatto con il terminale positivo della batteria o il morsetto collegato del cavo di
avviamento rosso.
IMPORTANTE
Non toccare i terminali durante il tentativo di
avviamento. Sussiste il rischio di formazione di scintille.
ATTENZIONE
La batteria può creare del gas esplosivo.
Una scintilla, che può venire a crearsi se si
installano erroneamente i cavi di avviamento, è sufficiente per far esplodere la batteria.
La batteria contiene acido solforico, che in
ragione dell’alto potere corrosivo può causare gravi lesioni. Se l’acido solforico viene
a contatto con occhi, pelle o indumenti, risciacquare abbondantemente con acqua.
Se spruzzi di acido raggiungono gli occhi,
rivolgersi immediatamente a un medico.
06 Avviamento e guida
Guida con rimorchio
Generalità
La capacità di carico è ridotta dagli accessori
montati sull’automobile, ad esempio gancio di
traino, portapacchi e box sul tetto nonché dal
peso complessivo dei passeggeri e dalla pressione sulla sfera. La capacità di carico si riduce all’aumentare del numero di passeggeri e
del relativo peso.
Se il dispositivo di traino è stato montato da
un riparatore autorizzato Volvo, l’automobile
viene fornita con le attrezzature necessarie
per la guida con rimorchio.
• Il dispositivo di traino dell’auto deve essere
omologato.
• Se il montaggio è stato successivo, verificare presso il proprio concessionario Volvo
che l’automobile sia equipaggiata per la
guida con rimorchio.
• Mettere il carico nel rimorchio in modo che
la pressione sul dispositivo di traino dell’automobile rispetti la pressione massimale
sulla sfera.
• Aumentare la pressione dei pneumatici fino
a raggiungere quella raccomandata per il
pieno carico. Per la posizione dell’etichetta
pressione pneumatici, vedere pag. 156.
• Pulire e ingrassare regolarmente la sfera1
del gancio di traino.
1 Non
vale per la sfera del gancio di traino con
stabilizzatore.
• Non viaggiare con un rimorchio pesante
quando l’automobile è nuova. Attendere
finché l’automobile non ha percorso almeno 1000 km.
• Sulle discese lunghe e ripide, i freni sono
sollecitati molto più del solito. Scalare alla
marcia inferiore e mantenere una velocità
adeguata.
• Il motore viene sottoposto a sollecitazioni
maggiori quando si guida con un rimorchio.
• Se l’automobile è sottoposta a carichi elevati in climi caldi, il motore e il cambio
possono surriscaldarsi. Se l’indicatore di
temperatura del refrigerante del motore
entra nella zona rossa, fermarsi e fare funzionare il motore al minimo per alcuni minuti. Il cambio automatico è protetto da una
termica integrata. Vedere il messaggio sul
display informativo. In caso di surriscaldamento, il climatizzatore può disattivarsi
temporaneamente.
• Per motivi di sicurezza, non procedere a
velocità superiori a 80 km/h, anche se le
norme di alcuni Paesi consentono velocità
maggiori.
• La leva selettrice deve trovarsi in
posizione P quando si parcheggia un’automobile con cambio automatico e rimorchio.
Inserire sempre il freno di stazionamento.
Quando si parcheggia un’automobile con
rimorchio in pendenza, applicare sempre
ceppi per bloccare le ruote.
Pesi del rimorchio
Per maggiori informazioni sui pesi del rimorchio consentiti, vedere pag. 243.
ATTENZIONE
Per quanto riguarda il peso del rimorchio,
attenersi alle seguenti raccomandazioni. In
caso contrario, l’attrezzatura può essere
difficile da controllare in caso di manovre e
frenate di emergenza.
NOTA
I pesi massimi del rimorchio riportati sono
quelli consentiti dalla Volvo. Possono esserci limitazioni per il peso del rimorchio e i limiti di velocità, a seconda delle direttive
nazionali. I ganci di traino possono essere
omologati per pesi superiori a quelli consentiti per l’automobile.
06
135
06 Avviamento e guida
Guida con rimorchio
Cambio automatico, guida con
rimorchio
NOTA
Alcuni modelli necessitano di un radiatore
dell’olio per il cambio automatico in caso di
guida con rimorchio. Se si monta il gancio
di traino dopo la consegna, rivolgersi al
concessionario Volvo locale per maggiori
informazioni.
Parcheggio in pendenza
1. Inserire il freno di stazionamento.
2. Portare la leva selettrice in posizione di
stazionamento P.
• Evitare di guidare con rimorchio su pendenze superiori al 15%.
Partenze facilitate con rimorchio
Le automobili equipaggiate con motore V8
sono dotate di una funzione integrata che minimizza il rischio di forti strappi e di slittamento delle ruote nelle partenze con rimorchio collegato all’automobile.
Attivazione
Per l’attivazione è necessario collegare il cablaggio del rimorchio al rispettivo contatto, installato di fianco al gancio di traino, vedere a
pag. 137.
Disattivazione
Estrarre il cablaggio dalla presa elettrica.
Avviamento in pendenza
06
1. Portare la leva selettrice in posizione di
marcia D.
2. Disinserire il freno di stazionamento (freno a mano).
Pendenze ripide
• Selezionare una marcia bassa adatta con il
cambio manuale quando si procede su
pendenze ripide o a bassa velocità. In
questo modo si evitano slittamenti del cambio e l’olio del cambio non si surriscalda.
• Non usare una marcia manuale superiore a
quella richiesta dal motore. La guida con
marce alte non è sempre la più economica.
136
NOTA
La funzione è anche attivata quando si collega altra apparecchiatura elettrica al contatto del rimorchio. In questi casi,
l’automobile accelera morbidamente in fase
di partenza.
Regolazione del livello (optional per le
versioni cinque posti, standard per le
sette posti)
Se l’automobile è dotata di regolazione automatica del livello, la parte posteriore della
stessa si trova sempre all’altezza corretta du-
rante la guida, indipendentemente dal carico.
Quando l’automobile è ferma, la parte posteriore si abbassa, il che è assolutamente normale. All’avviamento con carico, il livello viene
alzato dopo che è stata percorsa una certa distanza.
06 Avviamento e guida
Dispositivo di traino
Gancio di traino
Cavo rimorchio
La sfera di traino deve essere regolarmente
pulita e lubrificata con grasso. Quando si utilizza il guanto dotato di ammortizzatore di vibrazioni, la sfera non necessita di lubrificazione.
Se l’automobile è dotata di gancio di traino
smontabile, seguire accuratamente le indicazioni per il montaggio della sfera di traino. Vedere pag. 139.
ATTENZIONE
Assicurarsi che il cavo di sicurezza del rimorchio sia fissato all’attacco corretto.
ATTENZIONE
Se l’automobile è dotata di gancio di traino
staccabile Volvo:
• Seguire con attenzione le istruzioni di
montaggio della sfera.
• La sfera deve essere bloccata con la
chiave prima di avviare l’automobile.
• Controllare che la finestra di indicazione
sia verde.
Se il dispositivo di traino è dotato di un connettore a 13 pin e il rimorchio di un connettore
a 7 pin, è necessario un adattatore. Utilizzare
un cavo adattatore approvato da Volvo. Accertarsi che il cavo non strisci per terra.
06
NOTA
Rimuovere sempre la sfera dopo l’utilizzo e
conservarla nel bagagliaio.
137
06 Avviamento e guida
Dispositivo di traino
Specifiche
Misure per i punti di fissaggio (mm)
06
Gancio di traino fisso o smontabile
138
A
B
C
D
E
F
G
1110
85
1081
541
122
50
354
1
Traversa laterale
2
Centro della sfera
06 Avviamento e guida
Gancio di traino staccabile
Montaggio della sfera
– Rimuovere il tappo di copertura.
– Controllare che il meccanismo sia in posizione sbloccata ruotando la chiave in senso
orario.
– Controllare che la finestra di indicazione (3)
sia rossa. In caso contrario, premere (1) e
ruotare la manopola di bloccaggio in senso
antiorario (2) finché non si sente un "clic".
06
139
06 Avviamento e guida
Gancio di traino staccabile
– Inserire e fare scorrere la sfera finché non si
sente un "clic".
06
140
– Controllare che la finestra di indicazione sia
verde.
– Girare la chiave in senso antiorario in posizione bloccata ed estrarla dal blocchetto di
accensione.
06 Avviamento e guida
Gancio di traino staccabile
NOTA
Controllare che la sfera sia correttamente
fissata tirando verso l’alto, verso il basso e
all’indietro. Se la sfera non è correttamente
fissata, rimuoverla e reinstallarla come descritto sopra.
NOTA
Il cavo di sicurezza del rimorchio deve
essere fissato all’attacco del dispositivo di
traino.
06
141
06 Avviamento e guida
Gancio di traino staccabile
Rimozione della sfera
– Inserire la chiave e ruotarla in senso orario
in posizione sbloccata.
06
142
– Premere la manopola di bloccaggio (1) e
ruotarla in senso antiorario (2) finché non si
sente un "clic".
– Ruotare la manopola di bloccaggio a fondo
e tenerla premuta mentre si estrae e si
solleva la sfera.
06 Avviamento e guida
Gancio di traino staccabile
– Installare il tappo di copertura.
06
143
06 Avviamento e guida
Carico
Generalità
Carico sul tetto
La capacità di carico è ridotta dagli accessori
montati sull’automobile, ad esempio gancio di
traino, portapacchi e box sul tetto nonché dal
peso complessivo dei passeggeri e dalla pressione sulla sfera. La capacità di carico si riduce all’aumentare del numero di passeggeri e
del relativo peso. Per maggiori informazioni
sui pesi consentiti, vedere pag. 243.
ATTENZIONE
Il baricentro dell’automobile e le caratteristiche di guida cambiano se è presente un carico sul tetto.
Montaggio del portapacchi
ATTENZIONE
Le caratteristiche di guida dell’automobile
cambiano in base al carico e alla sua
sistemazione.
Posizione del portapacchi (accessorio)
06
144
Accertarsi che il portapacchi venga montato
nel senso corretto sulle guide sul tetto (rail).
I portapacchi possono essere collocati lungo
l’intera guida. Quando si guida senza carico, il
portapacchi anteriore deve essere posizionato
a circa 200 mm davanti al piede centrale del
rail e quello posteriore a metà tra il piede centrale e quello posteriore (vedere figura) per ridurre al minimo il rumore del vento. Il portapacchi più lungo deve essere collocato anteriormente.
Accertarsi che il portapacchi sia posizionato
correttamente contro il rail. Avvitare il portapacchi. Utilizzare la chiave torsiometrica in
dotazione e serrare fino al segno sulla chiave
stessa (corrispondente a 6 Nm). Vedere figura.
06 Avviamento e guida
Carico
Coperchio del portapacchi
• Distribuire uniformemente il peso sul portapacchi. Non caricare in modo asimmetrico.
Sistemare il carico più pesante in basso.
• Ricordare che il baricentro e le caratteristiche di guida vengono influenzati dal peso
sul tetto.
• Considerare che il coefficiente di resistenza
all’avanzamento dell’automobile ed il consumo di carburante aumentano all’aumentare delle dimensioni del carico.
• Guidare dolcemente. Evitare accelerazioni
brusche, frenate energiche e alte velocità in
curva.
ATTENZIONE
Utilizzare opportunamente il perno terminale
della chiave dinamometrica (vedere figura) o la
chiave di accensione dell’automobile per staccare o avvitare il coperchio. Girare di ¼giri.
Il carico massimo sul tetto è di 100 kg, incluso il portapacchi e l’eventuale box sul
tetto. Il baricentro e le caratteristiche di
guida vengono influenzati dal peso sul tetto.
06
Utilizzo del portapacchi
• Per evitare danni all’automobile ed ottenere
la massima sicurezza durante la marcia, si
consiglia di utilizzare esclusivamente il portapacchi progettato dalla Volvo per
quell’automobile specifica.
• Controllare regolarmente che il portapacchi
e il carico siano correttamente fissati. Ancorare il carico con fasce di fissaggio.
145
06 Avviamento e guida
Regolazione del fascio di luce
Fascio di luce corretto per il traffico
con guida a destra o sinistra
La maschera va posizionata partendo dal punto (5) sul vetro del faro, che deve essere allineato al punto rosso delle sagome. La linea rossa lunga nelle figure corrisponde alla linea sul
vetro del faro in base a cui si deve allineare la
sagoma.
Le sagome vanno misurate per controllo dopo
averle riprodotte in modo che la misura di riferimento sia adatta a coprire sufficientemente il
fascio di luce.
Le sagome si utilizzano sia per la versione con
guida a destra che per quella con guida a sinistra e devono essere sistemate come indicato
in figura.
A. Fascio di luce per il traffico con guida a
sinistra.
B. Traffico con guida a destra.
06
Per non abbagliare i veicoli incrociati, il fascio
di luce dei proiettori può essere modificato
mascherando i proiettori stessi. Il fascio di
luce diventa meno potente.
Mascheramento dei proiettori
Copiare le sagome che si trovano a pag. 147.
Applicare al modello un materiale autoadesivo
impermeabile, ad esempio nastro opaco o
simili.
146
Misure di riferimento, sagome 1 e 2:
I lati lunghi delle sagome devono essere di circa 82 mm.
Proiettori Bi-Xenon
Riprodurre le sagome 3 e 4, effettuare la misurazione di controllo in modo che la misura corrisponda. Applicare alla sagoma un materiale
autoadesivo impermeabile e ritagliare.
Posizionare le sagome in modo che le frecce
siano rivolte verso il centro e i punti sulle sagome siano allineati ai punti sul vetro del faro.
Il segno sulle sagome > < deve essere allineato alla linea sul vetro del faro.
La figura in alto mostra la versione con guida a
sinistra, quella in basso la versione con guida
a destra.
Misure di riferimento, sagoma 3:
Proiettore alogeno
Misure di riferimento, sagoma 4:
Riprodurre le sagome 1 e 2, effettuare la misurazione di controllo in modo che la misura corrisponda. Applicare alla sagoma un materiale
autoadesivo impermeabile e ritagliare.
La linea fra i segni > < sulle sagome deve essere di circa 112 mm.
Posizionare le sagome in modo che le frecce
siano rivolte verso il centro ed i punti sulle sagome coincidano con i punti sul cristallo del
proiettore.
La linea fra i segni > < sulle sagome deve essere di circa 140 mm.
Regolazione del fascio di luce dei fari Active
Bi-Xenon Lights ABL, vedere pag. 49.
06 Avviamento e guida
Regolazione del fascio di luce
06
Posizione della maschera sui fari. La figura in alto mostra la maschera sulla versione con guida a sinistra, la figura in basso mostra la versione con guida a destra.
Le sagome 1 e 2 si riferiscono ai fari alogeni e le segome 3 e 4 ai fari Bi-Xenon.
147
06 Avviamento e guida
Regolazione del fascio di luce
06
148
06 Avviamento e guida
06
149
Generalità ................................................................................................ 152
Pressione pneumatici.............................................................................. 155
Triangolo di emergenza e ruota di scorta................................................ 157
Sostituzione dei pneumatici.................................................................... 160
Monitoraggio pressione pneumatici (optional)........................................ 162
Riparazione provvisoria di un pneumatico.............................................. 164
150
RUOTE E PNEUMATICI
07
07 Ruote e pneumatici
Generalità
Caratteristiche di guida e pneumatici
Classi di velocità
Pneumatici nuovi
I pneumatici sono molto importanti per le caratteristiche di guida di un’automobile. Tipo,
dimensioni, pressione e classe di velocità dei
pneumatici sono importanti per la guida
dell’automobile.
L’automobile è stata omologata come tale,
quindi le dimensioni e le classi di velocità non
devono differire da quelle riportate sul libretto
di immatricolazione dell’automobile. Fanno
eccezione i pneumatici invernali (sia chiodati
che non). Se si utilizzano questi pneumatici,
l’automobile non deve procedere a velocità
superiori a quelle della classe dei pneumatici
(ad esempio, la classe Q prevede una velocità
max di 160 km/h).
I pneumatici sono deperibili.
Dopo alcuni anni iniziano a
indurirsi e le caratteristiche
di attrito peggiorano gradualmente. Si raccomanda
quindi di montare pneumatici più nuovi possibile quando si sostituiscono. Questo è particolarmente
importante per i pneumatici invernali. La settimana e l’anno di produzione - marchio DOT
(Department of Transportation) dei
pneumatici - sono indicati con quattro cifre,
ad esempio 1502. Il pneumatico in figura è
stato costruito la settimana 15 dell’anno 2002.
In sede di sostituzione dei pneumatici, controllare che siano tutti dello stesso tipo e dimensioni e preferibilmente della stessa marca.
Attenersi alla pressione pneumatici raccomandata sulla decalcomania pressione pneumatici, vedere la posizione pag. 155.
Designazione delle dimensioni
Per tutti i pneumatici esiste una designazione
delle dimensioni, ad esempio: 225/70R16
102 H.
07
225
Larghezza della sezione (mm)
70
Rapporto tra l’altezza e la larghezza
della sezione (%)
R
Pneumatici radiali
16
Diametro del cerchione in pollici (")
102
Codice per carico pneumatici max
consentito (in questo caso 615 kg)
H
Codice per velocità max consentita
(in questo caso 270 km/h)
Ricordare che la velocità di marcia deve essere regolata in base al fondo stradale, non alla
classe di velocità dei pneumatici.
Notare che qui è indicata la velocità massima
consentita.
Q
160 km/h (si utilizza solo su
pneumatici invernali)
T
190 km/h
H
210 km/h
V
240 km/h
W
270 km/h
Y
300 km/h
Invecchiamento dei pneumatici
Dopo 6 anni di servizio, tutti i pneumatici devono essere controllati da un gommista, anche se sembrano integri. Infatti i pneumatici
invecchiano e si deteriorano anche se sono
usati poco o nuovi. Le prestazioni potrebbero
ridursi a causa del deterioramento del materiale dei pneumatici. In questo caso i pneumatici non devono essere usati. Questo vale anche per la ruota di scorta, i pneumatici invernali e quelli conservati per utilizzo futuro. Un
esempio dei segnali esterni che indicano che il
pneumatico non è adatto all’uso è dato dalla
presenza di crepe o scoloriture.
L’età del pneumatico può essere determinata
dal marchio DOT, vedere immagine sopra.
152
07 Ruote e pneumatici
Generalità
Usura più uniforme e manutenzione
Le ruote devono essere conservate in posizione orizzontale o appese, non in verticale.
Pneumatici dotati di indicatori di usura
Gli indicatori di usura sono aree strette e in rilievo posizionate trasversalmente sul battistrada. La sigla TWI (Tread Wear Indicator) è
stampata sul lato del pneumatico. Quando il
pneumatico è consumato a tal punto che rimangono solo 1,6 mm di battistrada, queste
bande sono chiaramente visibili. In tal caso,
sostituire i pneumatici al più presto. Ricordare
che un pneumatico con un battistrada così
sottile ha un’aderenza molto scarsa in caso di
pioggia o neve.
Una pressione dei pneumatici corretta garantisce un’usura più uniforme, vedere pag. 156.
Per migliorare la guidabilità e ridurre l’usura
dei pneumatici, si raccomanda di invertire i
pneumatici anteriori e quelli posteriori regolarmente. Si consiglia di invertire i pneumatici la
prima volta dopo 5000 km, quindi
ogni 10000 km. In tal modo si evitano differenze nella profondità del battistrada. I pneumatici con battistrada più profondo devono sempre essere montati sul retrotreno per ridurre il
rischio di sbandamento. Rivolgersi a un riparatore autorizzato Volvo per il controllo in caso
di incertezza circa la profondità del
battistrada.
Pneumatici invernali
La Volvo raccomanda pneumatici invernali di
determinate dimensioni. Queste sono riportate
sulla decalcomania pressione pneumatici, vedere la posizione pag. 155. Le dimensioni dei
pneumatici dipendono dal tipo di motore. I
pneumatici invernali devono essere montati su
tutte e quattro le ruote.
NOTA
Consultare un concessionario Volvo in merito ai cerchioni e ai pneumatici più adatti.
Pneumatici chiodati
I pneumatici invernali chiodati devono essere
rodati per 500–1000 km, guidando lentamente
e con cautela, in modo che i chiodi si posizionino correttamente nei pneumatici. In questo
modo si prolunga la durata dei pneumatici e,
in particolare, dei chiodi.
NOTA
Le norme relative all’uso dei pneumatici
chiodati variano da Paese a Paese.
Profondità del battistrada
I fondi stradali coperti di ghiaccio o neve e i
climi rigidi comportano un impiego più gravoso dei pneumatici rispetto ai climi miti. Si consiglia quindi di utilizzare pneumatici invernali
con una profondità del battistrada di
almeno 4 mm.
Catene da neve
Le catene devono essere usate solo sulle ruote anteriori, anche in caso di trazione integrale.
07
Non superare mai 50 km/h con le catene da
neve. Non guidare su fondi stradali sconnessi
per non usurare eccessivamente catene e
pneumatici. Non utilizzare mai gli attacchi rapidi poiché la distanza tra dischi dei freni e
ruote sarebbe insufficiente.
153
07 Ruote e pneumatici
Generalità
IMPORTANTE
Ruote estive e invernali
Utilizzare solo catene da neve originali
Volvo o equivalenti adatte al proprio modello di automobile, ai pneumatici e alle dimensioni dei cerchioni. Per informazioni,
contattare un’officina autorizzata Volvo.
allontanare pioggia, neve e fango. I pneumatici con battistrada più grande devono sempre
essere montati sul lato posteriore per ridurre il
rischio di sbandamento.
Le ruote devono essere conservate in posizione orizzontale o appese, non in verticale.
Contattare un’officina autorizzata Volvo per il
controllo in caso di insicurezza circa la profondità del battistrada.
La freccia indica il senso di rotazione del pneumatico
07
154
Quando si passa dalle ruote estive a quelle invernali e viceversa, contrassegnare le ruote indicando la posizione in cui erano state montate, ad esempio SX = sinistra e DX = destra.
I pneumatici con il battistrada studiato appositamente per ruotare in un solo senso sono
contrassegnati da una freccia. Infatti, i pneumatici devono ruotare nello stesso senso per
l’intera durata di servizio e possono solo essere scambiati fra anteriore e posteriore e mai da
sinistra a destra (o viceversa). I pneumatici installati in modo errato alterano le caratteristiche di guida dell’automobile e la capacità di
07 Ruote e pneumatici
Pressione pneumatici
Pressione pneumatici raccomandata
Controllo della pressione pneumatici
Controllare regolarmente la pressione
pneumatici.
NOTA
La pressione pneumatici diminuisce con il
tempo. Questo è del tutto normale. Inoltre,
la pressione pneumatici varia in base alla
temperatura ambiente.
L’etichetta pressione pneumatici sul montante
della portiera del conducente indica le pressioni dei pneumatici richieste in base al carico
e alla velocità.
Sull’etichetta sono riportati:
• Pressione dei pneumatici per le dimensioni
dei pneumatici raccomandate
• Pressione ECO
• Pressione "ruotino di scorta".
Economia di carburante, pressione
ECO
Per la massima economia di carburante a velocità inferiori a 160 km/h, si raccomanda la
pressione dei pneumatici per il pieno carico.
La pressione dei pneumatici influenza il
comfort di guida, i rumori all’interno dell’abitacolo e le caratteristiche di guida.
I pneumatici si riscaldano dopo pochi chilometri e la loro pressione aumenta. Non è quindi necessario scaricare aria se la pressione è
stata controllata a pneumatici caldi. Tuttavia,
se la pressione è troppo bassa, deve essere
aumentata. I pneumatici con una pressione insufficiente aumentano il consumo di carburante, inoltre presentano una vita utile e prestazioni inferiori. Durante la guida, i pneumatici
con una pressione insufficiente possono surriscaldarsi e danneggiarsi.
Per informazioni sulla pressione pneumatici
corretta, vedere la tabella della pressione
pneumatici a pag. 156. Le pressioni pneumatici specificate si riferiscono a pneumatici freddi
(per pneumatici freddi si intendono i pneumatici a temperatura ambiente).
07
155
07 Ruote e pneumatici
Pressione pneumatici
Tabella della pressione pneumatici
Modello
Dimensioni dei pneumatici
225/70R16
235/65R17
235/60R18
255/50R19
Tutte
07
156
Carico, 1-3 persone
Anteriore (kPa) Posteriore (kPa)
Carico max
Anteriore (kPa) Posteriore (kPa)
0 – 160
160+
220
220
220
220
270
270
270
270
240
240
240
240
270
270
270
270
Tutte
0–160
160 +
0–160
T125/85R16 99M
0 – 80
2701
420
2701
420
2701
420
2701
420
"Ruotino di scorta"
1
Velocità
(km/h)
Pressione ECO, vedere pag. 155.
07 Ruote e pneumatici
Triangolo di emergenza e ruota di scorta
Triangolo di emergenza
– Estrarre entrambi i lati del triangolo rossi.
Sistemare il triangolo in un posto adatto
considerando la situazione del traffico.
Dopo l’utilizzo:
– Eseguire tutte le operazioni precedenti
nell’ordine inverso.
Accertarsi che triangolo e fodero siano correttamente fissati nel bagagliaio.
Non guidare mai a oltre 80 km/h con un "Ruotino di scorta" montato.
IMPORTANTE
L’automobile non deve mai essere guidata
con più di un "Ruotino di scorta" montato.
"Ruotino di scorta"
La ruota di scorta2 deve essere utilizzata soltanto per il tempo necessario per riparare o
sostituire il pneumatico normale. Sostituirla
con una ruota normale appena possibile.
L’uso della ruota di scorta potrebbe alterare le
caratteristiche di guida dell’automobile.
Utilizzare il triangolo di emergenza nel rispetto
delle norme vigenti1 nel proprio Paese.
Per utilizzare il triangolo di emergenza, procedere come segue:
– Staccare il fodero contenente il triangolo. È
fissato con cinghiette velcro.
– Estrarre il triangolo di emergenza dalla custodia (A).
– Estrarre i quattro supporti del triangolo di
emergenza.
1 Alcuni
Paesi.
Per legge si può utilizzare esclusivamente un
ruotino/pneumatico di scorta temporaneamente se un pneumatico è danneggiato. Una
ruota/un pneumatico di questo tipo deve essere sostituito da una ruota/un pneumatico
normale il prima possibile.
Ricordare anche che il "ruotino di scorta", in
combinazione con ruote/pneumatici normali,
può avere differenti caratteristiche di guida.
Sulle auto con trazione integrale, il supermento della velocità raccomandata può anche
danneggiare la trasmissione.
2 Alcuni
07
modelli e mercati
157
07 Ruote e pneumatici
Triangolo di emergenza e ruota di scorta
Ruota di scorta – estrazione
La ruota di scorta si trova sotto l’automobile. Il
martinetto1, la cassetta degli attrezzi1 e la manovella si trovano sotto la botola nel bagagliaio. La manovella è costituita da due parti: una
contenuta nella cassetta degli attrezzi e l’altra
sotto la cassetta degli attrezzi.
07
NOTA
Nella cassetta degli attrezzi si trova una
chiave per rimuovere il coprimozzo (alcune
ruote optional).
1 Alcuni
158
modelli e mercati
La posizione del martinetto è diversa per le
versioni a 7 (1) e 5 (2) posti.
Per estrarre la ruota di scorta, procedere
come segue:
– Abbassare la sezione inferiore del portellone e sollevare la botola nel bagagliaio.
– Prendere le due parti della manovella e
montarle.
– Inserire la manovella nel verricello.
– Staccare la ruota girando la manovella in
senso antiorario fino al fermo.
– Staccare la ruota dal cavo e avvolgerlo in
senso orario.
07 Ruote e pneumatici
Triangolo di emergenza e ruota di scorta
NOTA
Se lasciato sospeso, il cavetto può danneggiare l’automobile durante la marcia.
– Collocare la gomma bucata nel bagagliaio
dell’automobile. Nella borsa degli attrezzi
c’è una busta di plastica che può essere
usata in tale circostanza.
NOTA
Il vano sotto l’automobile è solo destinato
ad accogliere la ruota di scorta originale
dell’automobile. Altre ruote non vi possono
essere collocate.
Ruota di scorta – rimessa in sede
Quando la ruota di scorta deve essere rimessa
in sede, è consigliabile farlo in due persone.
Una persona che gira la manovella e un’altra
che guida la ruota in sede.
– Svolgere il cavetto con la manovella e
sistemare il suo morsetto nel foro di centro
del cerchio.
– Avvolgere lentamente (in senso orario) il
cavetto con la manovella per un pezzo.
– Angolare la ruota in modo che essa entri al
di sopra dell’impianto di scarico.
– Tirare in giù la ruota mentre viene sollevata
con la manovella.
– Sistemare la ruota sopra l’assale posteriore, contro il pavimento.
– Girare a fondo la manovella.
– Controllare che la ruota sia fissata correttamente.
ATTENZIONE
Accertarsi di usare i punti di fissaggio corretti. Tra gli attacchi del martinetto è presente un attacco utilizzato in produzione
con una coppiglia. Questo non deve essere
utilizzato per sollevare l’automobile. Per informazioni sulle posizioni degli attacchi, rivolgersi a un riparatore autorizzato Volvo.
Un martinetto posizionato in modo errato
può provocare danni alla portiera e alla
carrozzeria.
07
159
07 Ruote e pneumatici
Sostituzione dei pneumatici
Estrazione della ruota di scorta
Se si deve sostituire una ruota in un luogo trafficato, ricordare di esporre il triangolo di emergenza. Su ogni lato dell’auto sono presenti
due attacchi per il martinetto. Gli attacchi
sono centrati sotto il bordo inferiore delle portiere.
07
160
– Sistemare l’automobile su un fondo regolare, solido e non in pendenza.
– Inserire il freno di stazionamento. Inserire
la 1a se l’automobile è dotata di cambio
manuale o la posizione P se è dotata di
cambio automatico. Bloccare davanti e
dietro le ruote che rimangono sul terreno.
Utilizzare ceppi o grosse pietre.
– Prendere il martinetto, la chiave per i dadi
delle ruote e la manovella, vedere a
pag. 158.
– Rimuovere le viti delle ruote ½-1 giri con
chiave dadi ruote. Ruotare in senso antiorario.
ATTENZIONE
Non infilarsi mai sotto l’automobile quando
questa è sollevata sul martinetto! L’automobile potrebbe abbassarsi e provocare lesioni personali.
Il martinetto originale dell’automobile deve
solo essere usato nelle sostituzioni delle
ruote. Per altri lavori di riparazione dell’automobile si deve usare il martinetto d’officina, con cavalletti a sostegno della sezione
dell’automobile sollevata.
La vite del martinetto deve essere sempre
ben lubrificata.
Se il terreno è troppo molle, il martinetto
può scivolare di lato con la conseguente caduta dell’automobile. Durante la sostituzione della ruota nessuna persona deve
rimanere nell’abitacolo.
07 Ruote e pneumatici
Sostituzione dei pneumatici
– Rimuovere le colonnette ed asportare la
ruota.
Montaggio della ruota
– Sistemare per terra il martinetto sotto il
punto di attacco e sollevarlo verso il pavimento dell’auto. Accertarsi che il martinetto
si trovi correttamente nell’attacco dell’automobile prima che l’automobile venga sollevata da terra. Regolare anche il martinetto
in modo che la sua gamba sia collocata
verticalmente sotto l’attacco dell’automobile. Vedere l’illustrazione. Non collocare
pezzi di legno o simili sotto il martinetto,
questi ne peggiorerebbero le prestazioni.
ATTENZIONE
Se il martinetto viene posizionato in modo
errato, l’automobile può improvvisamente
abbassarsi. Rischio di lesioni personali.
– Pulire le superfici di appoggio tra ruota e
mozzo.
– Mettere in posizione la ruota. Avvitare i
bulloni della ruota.
– Abbassare l’automobile in modo che le
ruote appoggino sul terreno.
– Serrare i dadi delle ruote in sequenza.
Coppia di serraggio: 140 Nm (14,0 kpm).
È importante rispettare la coppia indicata.
Si consiglia di controllare il serraggio con
una chiave dinamometrica.
– Chiudere il martinetto avvitandolo completamente prima di riporlo nel bagagliaio.
Fissarlo poi nella sua sede.
– Controllare che la nuova ruota abbia la
pressione corretta.
Accertarsi di usare le colonnette appropriate.
In caso di dubbi contattare l’autofficina Volvo
più vicina.
IMPORTANTE
Se si utilizza il TPMS è necessario tarare i
pneumatici dopo il montaggio, vedere "Regolazione della pressione pneumatici" a
pag. 162.
NOTA
Ci sono due tipi di colonnette che variano
sui cerchioni in lega ed i cerchioni di acciaio. Le colonnette dei cerchioni in lega sono
dotate di anello sciolto girevole. Le colonnette dei cerchioni di acciaio non hanno
anelli girevoli.
07
– Sollevare l’automobile finché la ruota non
sia sospesa liberamente.
161
07 Ruote e pneumatici
Monitoraggio pressione pneumatici (optional)
Generalità
Il sistema di monitoraggio pressione pneumatici TPMS (Tyre Pressure Monitoring System)
avverte il conducente quando la pressione di
uno o più pneumatici è insufficiente, con l’ausilio di sensori ubicati all’interno della valvola
dell’aria di ogni ruota. Quando si procede a
una velocità di circa 40 km/h, il sistema rileva
la pressione dei pneumatici. Se questa è insufficiente si accende la spia di avvertimento
sul cruscotto e il display informativo visualizza
un messaggio.
Controllare sempre il sistema dopo la sostituzione di una ruota per accertarsi che la nuova
ruota sia compatibile.
Per informazioni sulla pressione pneumatici
corretta, vedere pag. 155 e 156.
Il sistema TPMS non sostituisce la normale
manutenzione dei pneumatici.
IMPORTANTE
07
162
Se si verifica un’anomalia nel sistema pressione pneumatici, si accende la spia di avvertimento sul cruscotto. Il display
visualizza SIST. PRESS. PNEUM. RICH.
ASSISTENZA. L’anomalia può essere dovuta a diverse cause, ad esempio il montaggio di un pneumatico non dotato di sensore
compatibile con il sistema di monitoraggio
pressione pneumatici Volvo.
Regolazione del monitoraggio
pressione pneumatici
Il monitoraggio pressione pneumatici può essere regolato seguendo le raccomandazioni
fornite da Volvo, ad esempio in caso di guida
con carico elevato.
– Gonfiare il/i pneumatico/i alla pressione
corretta.
– Guidare l’automobile per almeno 1 minuto
ad almeno 40 km/h e controllare che il
messaggio scompaia.
Disattivazione del monitoraggio
pressione pneumatici
NOTA
Il motore deve essere spento.
NOTA
Il motore deve essere spento.
– Gonfiare il pneumatico alla pressione desiderata.
– Portare la chiave di accensione in posizione
I oppure II.
– Ruotare la rotella sulla leva sinistra del
volante finché il display informativo non
visualizza il messaggio TARATURA
PRESS. PNEUM.
– Tenere premuto il pulsante RESET finché
non viene visualizzato il messaggio PRESS.
PNEUM. TARATA.
Interventi in caso di pressione
pneumatici insufficienti
– Portare la chiave di accensione in posizione
I oppure II.
– Ruotare la rotella sulla leva sinistra del
volante finché il display informativo non
visualizza il messaggio SISTEMA PRESS.
PNEUM. ON.
– Tenere premuto il pulsante RESET finché
non viene visualizzato il messaggio SISTEMA PRESS. PNEUM. OFF.
Per riattivare il sistema, ripetere i punti 1 –3 in
modo che il display informativo visualizzi
SISTEMA PRESS. PNEUM. ON.
Raccomandazioni
Quando viene visualizzato il messaggio
PRESSIONE BASSA CONTR PNEUMATICI
sul display informativo:
Solo le ruote montate in fabbrica sono dotate
di sensori TPMS nelle valvole.
– Controllare la pressione di tutti e 4 i pneumatici.
• Il "ruotino di scorta" non è dotato di questo
sensore.
07 Ruote e pneumatici
Monitoraggio pressione pneumatici (optional)
• Se si utilizzano ruote senza sensori TPMS,
viene visualizzato PRESS. PNEUM. RICH.
ASSISTENZA ogni volta che l’automobile
supera i 40 km/h per più di 10 minuti.
• Volvo raccomanda di montare i sensori
TPMS su tutte le ruote dell’automobile
(pneumatici estivi e invernali).
• Volvo sconsiglia di spostare i sensori fra le
ruote.
ATTENZIONE
Quando si gonfia un pneumatico dotato di
TPMS, tenere l’ugello della pompa diritto
contro la valvola per evitare di danneggiarla.
07
163
07 Ruote e pneumatici
Riparazione provvisoria di un pneumatico
Generalità
NOTA
Il kit di riparazione pneumatici è progettato
esclusivamente per riparare pneumatici che
presentano fori nel battistrada.
Il kit di riparazione pneumatici non è particolarmente adatto per riparare forature sul fianco
del pneumatico e non deve essere utilizzato in
caso di danni di una certa entità, crepe, o simili.
Versione a 5 posti. La figura mostra la versione 1
del kit di riparazione pneumatici.
Versione a 7 posti. La figura mostra la versione 1
del kit di riparazione pneumatici.
Il kit di riparazione pneumatici, il compressore
e gli attrezzi si trovano sotto il tappetino del
bagagliaio.
Il kit di riparazione pneumatici1 si utilizza per
riparare una foratura nonché controllare e regolare la pressione pneumatici. Comprende
un compressore e un contenitore con il composto sigillante. Il kit è progettato per una riparazione provvisoria. Il flacone con il composto
sigillante deve essere sostituito alla scadenza
indicata e, comunque, dopo l’utilizzo del kit.
Per informazioni sulla sostituzione, vedere
pag. 168 per la versione 1 o pag. 172 per la
versione 2.
NOTA
07
L’automobile può essere fornita con due tipi
di kit di riparazione pneumatici provvisoria.
Questi sono descritti separatamente e denominati versione 1 e versione 2.
NOTA
Il martinetto è un optional sulle automobili
con kit di riparazione pneumatici.
Il composto sigillante ripara in modo efficace
eventuali forature del battistrada dei
pneumatici.
1 Alcuni
164
modelli e mercati
Le prese da 12 V per il collegamento del compressore si trovano nel quadro centrale anteriore, vicino al sedile posteriore e nel bagagliaio. Utilizzare la presa più vicina al pneumatico forato.
ATTENZIONE
Dopo la riparazione provvisoria del pneumatico, non viaggiare a velocità superiori a
80 km/h. Il pneumatico riparato provvisoriamente deve essere sostituito al più presto
(percorrenza max 200 km).
Estrazione del kit di riparazione
pneumatici
– Spostare il tappetino da dietro tirandolo in
avanti.
– Estrarre il kit di riparazione pneumatici.
07 Ruote e pneumatici
Riparazione provvisoria di un pneumatico
Versione 1
Gonfiaggio
Esporre il triangolo di emergenza se si deve
gonfiare un pneumatico su una strada trafficata.
– Controllare che l’interruttore arancione (2)
si trovi in posizione 0 ed estrarre il cavo (5)
e il flessibile (4) dal vano laterale (3).
– Avvitare a fondo il raccordo di ventilazione
del flessibile nella filettatura della valvola
del pneumatico.
– Collegare il cavo (5) a una delle prese
da 12 V dell’automobile.
– Avviare il motore. L’automobile deve trovarsi in un luogo ventilato.
– Avviare il compressore portando
l’interruttore (2) in posizione I.
– Gonfiare il pneumatico alla pressione indicata sulla relativa decalcomania.
– Spegnere il compressore portando
l’interruttore (2) in posizione 0. Staccare il
flessibile e il cavo. Rimontare il cappuccio
della valvola.
– Risistemare il cavo (5) e il flessibile (4) nel
vano laterale (3).
– Risistemare il kit di riparazione pneumatici
sotto il tappetino del bagagliaio.
– Il compressore non deve funzionare per più
di 10 minuti, quindi deve essere lasciato
raffreddare per evitare che si surriscaldi.
– Il compressore può essere utilizzato per
gonfiare oggetti con un volume max
di 50 litri.
07
ATTENZIONE
Inalare i gas di scarico dell’automobile potrebbe essere fatale. Non lasciare mai il motore acceso in spazi chiusi o poco ventilati.
165
07 Ruote e pneumatici
Riparazione provvisoria di un pneumatico
Riparazione di un pneumatico forato
Esporre il triangolo di emergenza se si deve riparare provvisoriamente una ruota su una
strada trafficata.
07
166
– Staccare la decalcomania (1) relativa alla
velocità max consentita dal kit di riparazione pneumatici e attaccarla al volante, in
modo che sia visibile al conducente.
– Controllare che l’interruttore arancione (2)
si trovi in posizione 0 ed estrarre il cavo (5)
e il flessibile (4) dal vano laterale (3).
– Avvitare a fondo il raccordo di ventilazione
del flessibile nella filettatura della valvola
del pneumatico.
– Collegare il cavo (5) alla presa da 12 V
dell’automobile.
– Sganciare il fermo di sicurezza (6) e ruotare
la sezione arancione (7) di 90 gradi portandola in posizione verticale, finché non si
sente un "clic".
– Avviare il motore. L’automobile deve trovarsi in un luogo ventilato.
ATTENZIONE
Inalare i gas di scarico dell’automobile potrebbe essere fatale. Non lasciare mai il motore acceso in spazi chiusi o poco ventilati.
– Avviare il compressore portando
l’interruttore (2) in posizione I. Mentre il
composto sigillante viene pompato nel
pneumatico, può verificarsi un temporaneo
aumento della pressione di max 4 bar.
Dopo circa 1 minuto la pressione scende e
il manometro mostra la pressione dei pneumatici in modo più preciso.
– Gonfiare il pneumatico a una pressione
compresa fra 1,8 bar e 3,5 bar. Se dopo
10 minuti di gonfiaggio la pressione non ha
raggiunto 1,8 bar, spegnere il compressore
per evitare che si surriscaldi.
07 Ruote e pneumatici
Riparazione provvisoria di un pneumatico
Controllare di nuovo la pressione dei pneumatici:
ATTENZIONE
Non rimanere mai vicino al pneumatico durante il gonfiaggio. Prestare particolare attenzione ai fianchi del pneumatico. Se
insorgono crepe, irregolarità nel pneumatico o danni simili, spegnere immediatamente il compressore. Si consiglia di non
riprendere il viaggio e contattare un’officina
autorizzata.
– Scollegare il flessibile (4) dalla valvola del
pneumatico e rimontare il cappuccio della
valvola. Estrarre il cavo (5) dalla presa
elettrica. Ripiegare la sezione arancione (7)
fino alla posizione originaria e fissare il
fermo (6). Conservare il kit di riparazione
pneumatici in un luogo sicuro nell’automobile.
– Percorrere immediatamente circa 3 km a
una velocità max di 80 km/h, in modo che il
composto sigillante si fissi al pneumatico.
ATTENZIONE
Dopo la riparazione provvisoria del pneumatico, non viaggiare a velocità superiori
a 80 km/h. Il pneumatico riparato provvisoriamente deve essere sostituito al più presto (percorrenza max 200 km).
NOTA
Non spostare in alto la parte colorata in
arancio (7) quando solo il compressore
deve essere utilizzato per il riempimento
dell’aria.
IMPORTANTE
Il compressore non deve funzionare per più
di 10 minuti, quindi deve essere lasciato raffreddare per evitare che si surriscaldi.
NOTA
– Collegare il flessibile dell’aria (4) alla valvola
del pneumatico. Collegare il cavo (5) alla
presa da 12 V. Rilevare la pressione sul
compressore. Se la pressione del pneumatico è inferiore a 1,3 bar, il pneumatico non
è stato riparato in modo efficace. Non
continuare a guidare in queste condizioni.
Rivolgersi a un gommista.
– Se la pressione del pneumatico è superiore
a 1,3 bar, il pneumatico deve essere gonfiato alla pressione corretta indicata sulla
decalcomania, vedere la posizione
pag. 155. Se la pressione del pneumatico è
eccessiva, sfiatare l’aria con la valvola di
decompressione (8).
– Spegnere il compressore portando
l’interruttore (2) in posizione 0. Staccare il
flessibile e il cavo. Rimontare il cappuccio
della valvola.
– Risistemare il cavo (5) e il flessibile (4) nel
vano laterale (3).
– Risistemare il kit di riparazione pneumatici
sotto il tappetino del bagagliaio.
Dopo l’utilizzo, sostituire il contenitore del
composto sigillante e il flessibile.
07
167
07 Ruote e pneumatici
Riparazione provvisoria di un pneumatico
Sostituzione del contenitore del composto sigillante
Il contenitore del composto sigillante deve essere sostituito alla scadenza indicata, vedere
la decalcomania con la data (1) o dopo la riparazione di un pneumatico. Dopo l’utilizzo, sostituire il contenitore (6), il supporto (8) e il
flessibile (10).
07
La sostituzione può essere effettuata presso
un riparatore autorizzato Volvo o seguendo le
istruzioni.
IMPORTANTE
Leggere le norme di sicurezza sul fondo del
contenitore.
168
ATTENZIONE
Controllare che il compressore non sia collegato alla presa da 12 V durante la sostituzione del contenitore.
Sostituire il contenitore prima della
scadenza indicata.
– Svitare le due viti (2) sulla copertura
arancione (3).
– Rimuovere la decalcomania della
velocità (4) e quella della data (1), quindi
sganciare il fermo di sicurezza (5). Staccare
la copertura (3) e rimuoverla.
– Svitare e rimuovere il contenitore (6).
– Controllare che la chiusura (7) del nuovo
contenitore non sia danneggiata. Avvitare a
fondo il contenitore.
– Rimontare la copertura (3). Controllare che
sia posizionata correttamente e avvitare le
viti (2).
– Rimontare la decalcomania della
velocità (4) e la nuova decalcomania della
data (1) sul kit di riparazione pneumatici.
Smaltire il contenitore sostituito fra i rifiuti pericolosi.
07 Ruote e pneumatici
Riparazione provvisoria di un pneumatico
Sostituzione di contenitore e flessibile
dopo l’utilizzo
– Svitare le due viti (2) sulla copertura
arancione (3).
– Rimuovere la decalcomania della
velocità (4) e quella della data (1), quindi
sganciare il fermo di sicurezza (5). Staccare
la copertura (3) e rimuoverla.
– Premere il pulsante (8) ruotando contemporaneamente il contenitore (6) e il
supporto (9) in senso orario fino a
rimuoverli.
– Estrarre il flessibile (10).
– Rimuovere il composto sigillante in eccesso con uno straccio. Utilizzare un raschietto
se è già asciutto.
– Installare un nuovo flessibile (10) e controllare che sia posizionato correttamente.
– Controllare che la chiusura (7) del nuovo
contenitore non sia danneggiata. Avvitare a
fondo il supporto (9) sul contenitore (6) ruotandolo in senso antiorario finché non si
sente un "clic".
– Rimontare la copertura (3). Controllare che
sia posizionata correttamente e avvitare le
viti (2).
– Rimontare la decalcomania della
velocità (4) e la nuova decalcomania della
data (1) sul kit di riparazione pneumatici.
Smaltire il contenitore vuoto e il flessibile fra i
rifiuti normali.
07
169
07 Ruote e pneumatici
Riparazione provvisoria di un pneumatico
Versione 2
6. Valvola di riduzione della pressione
7. Flessibile dell’aria
8. Flacone con il composto sigillante
Generalità
9. Manometro
10. Guanti
sione se la pressione del pneumatico è
eccessiva.)
IMPORTANTE
Rischio di surriscaldamento. Il compressore
non deve funzionare per più di 10 minuti.
Gonfiaggio dei pneumatici
I pneumatici originali dell’automobile possono
essere gonfiati con il compressore.
1. Il compressore deve essere spento. Controllare che l’interruttore sia in posizione 0
e prendere il cavo e il flessibile dell’aria.
2. Svitare il cappuccio della valvola della
ruota e avvitare a fondo il raccordo per
la valvola del flessibile nella filettatura
della valvola del pneumatico.
3. Collegare il cavo a una presa da 12 V
dell’automobile e accendere il motore.
10
07
1.
2.
3.
4.
Etichetta della velocità max consentita
Interruttore
Cavo
Supporto per flacone (coperchio arancione)
5. Coperchio protettivo
170
G014337
ATTENZIONE
L’inalazione dei gas di scarico comporta il
pericolo di morte. Non lasciare mai il motore
acceso in spazi chiusi o poco ventilati.
4. Avviare il compressore portando l’interruttore in posizione I.
5. Gonfiare il pneumatico alla pressione
indicata sulla relativa etichetta. (Sfiatare
l’aria con la valvola di riduzione della pres-
6. Spegnere il compressore. Scollegare il
flessibile dell’aria e il cavo.
7. Rimontare il cappuccio della valvola.
07 Ruote e pneumatici
Riparazione provvisoria di un pneumatico
4. Indossare i guanti.
Riparazione di un pneumatico forato
ATTENZIONE
Il composto sigillante può irritare la pelle. In
caso di contatto con la pelle, risciacquare
immediatamente con acqua e sapone.
5. Svitare il coperchio arancione e rimuovere il tappo del flacone.
NOTA
Non rompere il sigillo del flacone. Il sigillo si
rompe quando si avvita il flacone.
9. Portare l’interruttore in posizione I.
ATTENZIONE
Non rimanere mai vicino al pneumatico durante il gonfiaggio. Se insorgono crepe, irregolarità o danni simili nel pneumatico,
spegnere immediatamente il compressore.
Si consiglia di non riprendere il viaggio.
Rivolgersi a un gommista autorizzato.
NOTA
Quando si accende il compressore, la pressione può raggiungere 6 bar ma diminuisce
dopo circa 30 secondi.
6. Avvitare il flacone nel relativo supporto.
10. Gonfiare il pneumatico per 7 minuti.
G014338
IMPORTANTE
Per informazioni sul funzionamento degli attrezzi,
vedere la figura a pag. 170.
1. Aprire il coperchio del kit di riparazione
pneumatici.
2. Staccare l’etichetta della velocità max
consentita e applicarla sul volante.
3. Controllare che l’interruttore sia in
posizione 0 e prendere il cavo e il flessibile dell’aria.
Non svitare il flacone dal relativo supporto
dopo l’uso. Il composto residuo potrebbe
fuoriuscire.
7. Svitare il cappuccio della valvola della
ruota e avvitare a fondo il raccordo per
la valvola del flessibile dell’aria nella
filettatura della valvola del pneumatico.
8. Collegare il cavo alla presa da 12 V e
accendere il motore.
IMPORTANTE
Rischio di surriscaldamento. Il compressore
non deve funzionare per più di 10 minuti.
11. Spegnere il compressore per controllare
la pressione sul manometro. La pressione deve essere compresa fra 1,8 bar
e 3,5 bar.
07
171
07 Ruote e pneumatici
Riparazione provvisoria di un pneumatico
ATTENZIONE
Se la pressione scende al di sotto
di 1,8 bar, la foratura nel pneumatico è
troppo grande. Si consiglia di non riprendere il viaggio. Rivolgersi a un gommista
autorizzato.
12. Spegnere il compressore e scollegare il
cavo dalla presa da 12 V.
13. Scollegare il flessibile dalla valvola del
pneumatico e montare il cappuccio della
valvola.
14. Percorrere al più presto circa 3 km a una
velocità max di 80 km/h affinché il composto sigillante si distribuisca e metta a
tenuta il pneumatico.
Controllo di sicurezza di riparazione e
pressione
07
172
1. Ricollegare l’attrezzatura.
2. Leggere la pressione del pneumatico sul
manometro.
• Se è inferiore a 1,3 bar, il pneumatico non
è sufficientemente stagno. Si consiglia di
non riprendere il viaggio. Rivolgersi a un
gommista autorizzato.
• Se la pressione del pneumatico è superiore
a 1,3 bar, il pneumatico deve essere gonfiato alla pressione corretta indicata sull’etichetta. Sfiatare l’aria con la valvola di
riduzione della pressione se la pressione
del pneumatico è eccessiva.
3. Spegnere il compressore. Scollegare il
flessibile dell’aria e il cavo. Rimontare il
cappuccio della valvola.
NOTA
Per evitare la formazione di macchie, lasciare il flacone nel relativo supporto.
4. Risistemare il kit di riparazione pneumatici nel bagagliaio.
NOTA
Dopo l’utilizzo, fare sostituire il flacone con
il composto sigillante e il flessibile. La sostituzione deve essere effettuata da un riparatore autorizzato Volvo.
ATTENZIONE
Controllare regolarmente la pressione
pneumatici.
Recarsi presso il riparatore autorizzato Volvo
più vicino per sostituire il pneumatico danneggiato. Informare il riparatore che il pneumatico
contiene composto sigillante.
ATTENZIONE
Guidare con cautela. Dopo una riparazione
pneumatici provvisoria, la velocità non deve
superare 80 km/h. Il pneumatico riparato
provvisoriamente deve essere sostituito al
più presto (percorrenza max 200 km).
Sostituzione del contenitore alla
scadenza indicata
Sostituire il flacone alla scadenza indicata.
Smaltire il flacone sostituito fra i rifiuti
pericolosi.
IMPORTANTE
Leggere le norme di sicurezza sul fondo del
flacone.
07 Ruote e pneumatici
07
173
Pulizia ...................................................................................................... 176
Ritocco dei danni alla vernice ................................................................. 179
Antiruggine .............................................................................................. 180
174
CURA DELL’AUTOMOBILE
08
08 Cura dell’automobile
Pulizia
Lavaggio dell’automobile
Lavare l’automobile non appena si sporca utilizzando uno shampoo per auto. La sporcizia e
il sale delle strade possono corrodere la carrozzeria.
• Non lasciare l’automobile alla luce solare
diretta in quanto la vernice scaldandosi
potrebbe danneggiarsi in modo permanente. Recarsi in una stazione di lavaggio
dotata di scolo.
• Asportare accuratamente con un getto
d’acqua la sporcizia dal sottoscocca.
• Lavare tutta l’automobile eliminando completamente la sporcizia. Quando si utilizza
una lancia ad alta pressione, accertarsi che
l’ugello della lancia non arrivi a più di 30 cm
dalla carrozzeria. Non dirigere il getto d’acqua sulle serrature.
• Lavare con una spugna e uno shampoo per
auto con abbondante acqua tiepida.
08
176
• Se la sporcizia non si stacca, lavare l’automobile con un agente di sgrassatura a
freddo.
• Asciugare l’automobile con una pelle di
daino morbida e pulita o con una spatola
asciugavetri.
• Lavare le spazzole dei tergicristalli con
acqua saponata tiepida o shampoo per
auto.
ATTENZIONE
Per il lavaggio del motore, rivolgersi sempre
a un’officina. Se il motore è caldo sussiste il
rischio di incendio.
NOTA
All’interno del vetro delle luci esterne come
fari, fendinebbia e luci posteriori può talvolta formarsi condensa. Il fenomeno è normale, tutte le luci esterne sono in grado di
eliminare la condensa dopo essere state
accese per un certo periodo.
ATTENZIONE
Provare sempre il funzionamento dei freni
dopo aver lavato l’automobile per controllare che l’umidità e la corrosione non abbiano
danneggiato le pastiglie dei freni compromettendone l’efficienza.
IMPORTANTE
Il lavaggio a mano è più delicato di quello
automatico sulla vernice. Inoltre la vernice è
più sensibile, quando è nuova. Per i primi
mesi, si consiglia quindi di lavare l’automobile a mano.
Rimozione del guano
Rimuovere il prima possibile eventuale guano
presente sulla carrozzeria, in quanto contiene
sostanze chimiche che danneggiano la vernice, decolorandola molto velocemente. Per eliminare eventuali decolorazioni è necessario rivolgersi a un’officina.
Premere leggermente di tanto in tanto il pedale del freno, se si guida per lunghi tragitti sotto
la pioggia o nel fango e dopo un avviamento in
un clima molto umido o freddo. In questo modo, le pastiglie dei freni si riscaldano e si
asciugano.
Lavaggio automatico
Componenti esterni in plastica
Il lavaggio automatico rappresenta un modo
veloce e facile per pulire l’automobile, ma non
sostituisce in alcun modo il lavaggio a mano.
Infatti le spazzole del lavaggio automatico non
raggiungono tutti i punti dell’automobile.
Per la pulizia dei componenti esterni in plastica si raccomanda un detergente speciale, disponibile presso i concessionari Volvo. Non
utilizzare mai smacchiatori forti.
08 Cura dell’automobile
Pulizia
Lucidatura e applicazione di cera
Lucidare e applicare la cera all’automobile
quando la vernice appare opaca o per proteggere la vernice.
Non occorre lucidare l’automobile nel primo
anno dopo l’acquisto. Tuttavia è possibile applicare la cera anche in questo periodo di tempo. Non applicare la cera né lucidare l’automobile alla luce solare diretta.
Lavare e asciugare l’automobile con molta
cura prima di lucidarla o applicare la cera.
Asportare le macchie di asfalto e bitume con
l’apposito smacchiatore Volvo o con acquaragia. Le macchie più resistenti possono essere
rimosse con l’apposita pasta abrasiva fine
(smacchiante) per vernici.
Applicare prima il lucido, quindi una cera liquida oppure solida. Seguire con cura le istruzioni riportate sulla confezione. Molti prodotti
contengono sia il lucido che la cera.
IMPORTANTE
I trattamenti per conservare, isolare, proteggere o rendere più brillante la vernice e
simili possono danneggiare la vernice. La
garanzia Volvo non copre eventuali danni
alla vernice dovuti a tali trattamenti.
Pulizia degli specchi retrovisori esterni
e dei finestrini anteriori con strato
superficiale idrorepellente (optional)
Non utilizzare mai prodotti come cera per automobili, sgrassanti o simili su specchi/vetri in
quanto possono danneggiare le caratteristiche idrorepellenti.
Usare cautela durante la pulizia evitando di
graffiare le superfici dei cristalli.
Per evitare danni alle superfici dei cristalli durante la rimozione del ghiaccio – utilizzare solo
raschietti in plastica.
La guaina idrorepellente è interessata da
un’usura naturale.
NOTA
Per mantenere le caratteristiche idrorepellenti, si raccomanda un trattamento con un
prodotto speciale disponibile presso i concessionari Volvo. Il trattamento deve essere
effettuato la prima volta dopo 3 anni, quindi
ogni anno.
Pulizia degli interni
Trattamento delle macchie sul tessuto
di rivestimento
Si consiglia di utilizzare lo speciale detergente
disponibile presso i concessionari Volvo per la
pulizia del rivestimento. Altri prodotti chimici
possono danneggiare le caratteristiche ignifughe del rivestimento.
IMPORTANTE
Oggetti appuntiti e velcro potrebbero danneggiare il rivestimento in tessuto.
Trattamento delle macchie sugli interni
in pelle
Gli interni in pelle Volvo sono dotati di una protezione superficiale che li mantiene puliti. La
pulizia non danneggia la protezione superficiale, mentre grasso e sporcizia la eliminano
gradualmente. Attenersi al programma completo per la cura e la manutenzione degli interni in pelle. Volvo offre un prodotto per la pulizia e il trattamento degli interni in pelle che
conferisce nuovamente alla pelle lo strato protettivo originale.
08
177
08 Cura dell’automobile
Pulizia
IMPORTANTE
Non utilizzare mai solventi forti. Potrebbero
danneggiare i rivestimenti in tessuto, vinile e
pelle.
IMPORTANTE
Notare che materiali che perdono colore
(jeans nuovi, indumenti scamosciati ecc.)
possono macchiare i rivestimenti.
Per un risultato migliore, Volvo raccomanda di
pulire gli interni e applicare la crema protettiva
2-4 volte all’anno.
Per informazioni sui prodotti di protezione della pelle, rivolgersi al concessionario Volvo.
Consigli per la pulizia degli interni in
pelle
08
178
– Versare un po’ di prodotto per la pulizia
della pelle su una spugna umida e produrre
un’abbondante schiuma.
– Rimuovere la sporcizia con leggeri movimenti circolari.
– Tamponare accuratamente le macchie con
la spugna. Lasciare che la spugna assorba
le macchie. Non strofinare.
– Pulire con carta da cucina o un panno e
lasciar asciugare bene la pelle.
Trattamento protettivo degli interni in
pelle
– Versare un po’ di crema protettiva sul
panno e applicare uno strato sottile di
crema sulla pelle con leggeri movimenti
circolari.
– Lasciare asciugare la pelle per 20 minuti
prima dell’utilizzo.
Ora la pelle presenta una protezione maggiore
contro le macchie e filtri UV migliori.
Trattamento delle macchie sui componenti interni in plastica e sulle superfici
Per la pulizia dei componenti interni in plastica
e delle superfici si raccomanda un detergente
speciale disponibile presso i concessionari
Volvo. Non grattare o strofinare le macchie,
non utilizzare mai smacchiatori forti.
Pulizia delle cinture di sicurezza
Utilizzare acqua e detergente sintetico, uno
speciale detergente per tessuti è disponibile
presso i concessionari Volvo. Prima di riavvolgere la cintura, accertarsi che sia asciutta.
08 Cura dell’automobile
Ritocco dei danni alla vernice
Vernice
Scheggiature e graffi
La vernice riveste un ruolo importante nella
protezione dalla ruggine dell’automobile e
deve essere controllata regolarmente. Per evitare la formazione di ruggine, riparare al più
presto ogni eventuale danno alla vernice. I
danni più ricorrenti alla vernice sono scheggiature, graffi e segni, ad esempio su bordi dei
parafanghi e portiere.
applicare il colore direttamente dopo aver eliminato lo sporco.
Se la scheggiatura ha raggiunto la
lamiera
Codice colore
Prima di ritoccare la vernice, lavare e asciugare l’automobile. La carrozzeria deve avere una
temperatura superiore a 15 °C.
– Applicare un pezzo di nastro per carrozzai
sulla superficie danneggiata. Rimuovere
quindi il nastro in modo che gli eventuali
residui di vernice si stacchino.
– Mescolare bene il primer e applicarlo con
un pennello fine o un bastoncino. Quando il
primer si è asciugato, applicare la vernice
con un pennello.
– In caso di graffi, procedere come indicato
sopra, applicando il nastro protettivo lungo
il contorno della parte danneggiata per
proteggere la vernice che è rimasta intatta.
– Dopo alcuni giorni, lucidare le parti ritoccate. Utilizzare uno straccio morbido e un po’
di pasta abrasiva.
Materiale
Etichetta prodotto
È importante utilizzare lo stesso colore. Il codice della vernice (1) si trova sull’etichetta, vedere pag. 242.
•
•
•
•
Primer in barattolo
Vernice in barattolo o stick
Pennello
Nastro per carrozzai.
Piccole scheggiature e graffi
Se la scheggiatura non ha raggiunto la lamiera
e rimane uno strato di vernice intatto, si può
08
179
08 Cura dell’automobile
Antiruggine
Controllo e manutenzione
L’automobile è stata sottoposta a un trattamento antiruggine accurato e completo in fabbrica. Parti della carrozzeria sono in lamiera
galvanizzata. Il sottoscocca è protetto da uno
strato di agente antiruggine resistente all’usura. Su traverse, cavità e sezioni chiuse è stato
applicato uno strato sottile di spray antiruggine.
Manutenzione del rivestimento antiruggine
dell’automobile:
• Mantenere pulita l’automobile. Lavare il
sottoscocca. Quando si utilizza una lancia
ad alta pressione, mantenere l’ugello della
lancia ad almeno 30 cm dalle superfici verniciate.
• Controllare regolarmente e, all’occorrenza,
migliorare la protezione antiruggine.
L’automobile è fabbricata con un trattamento
antiruggine che normalmente non richiede interventi per circa 12 anni. Dopo questo periodo, il trattamento deve essere ripetuto a intervalli di 3 anni. Se occorre ripetere il trattamento, rivolgersi a un riparatore autorizzato Volvo.
Riparazione
08
180
Se si desidera applicare nuovamente il trattamento antiruggine, controllare che il punto da
riparare sia asciutto e pulito. Lavare ed asciugare accuratamente l’automobile. Impiegare
un antiruggine applicabile a spruzzo o a pennello.
Sono disponibili due tipi di trattamento antiruggine:
• leggero (incolore), per le parti visibili
• denso, per le zone del sottoscocca soggette ad usura.
Possibili zone di miglioramento, impiegando
questi prodotti, sono ad esempio:
• Saldature esposte e giunzioni tra pannelli;
strato leggero
• Sottoscocca; strato denso
• Cerniere delle portiere; strato leggero
• Cerniere del cofano e serrature; strato leggero.
Al termine dell’applicazione, asportare l’antiruggine superfluo con uno straccio imbevuto
del detergente consigliato. Alcune parti del
motore e del vano motore sono trattate in fabbrica con un agente antiruggine incolore a
base di cera che tollera i normali detersivi senza sciogliersi o alterarsi.
Se si lava invece il motore usando solventi
aromatici come acquaragia minerale, acquaragia minerale cristallizzata (soprattutto se non
contiene emulsionanti), la protezione a base di
cera deve essere nuovamente applicata dopo
il lavaggio. Queste cere sono disponibili presso i concessionari Volvo.
08 Cura dell’automobile
08
181
Volvo Service........................................................................................... 184
Manutenzione dell’automobile ................................................................ 185
Cofano e vano motore ............................................................................ 186
Diesel ...................................................................................................... 187
Oli e liquidi............................................................................................... 188
Spazzole dei tergicristalli......................................................................... 192
Batteria.................................................................................................... 193
Sostituzione delle lampadine a
incandescenza ........................................................................................ 196
Fusibili .....................................................................................................202
182
MANUTENZIONE ED ASSISTENZA
09
09 Manutenzione ed assistenza
09
Volvo Service
Programma di Servizio Volvo
Prima di lasciare la fabbrica, l’automobile è
stata sottoposta ad una prova su strada completa. Un altro controllo è stato eseguito secondo le regole Volvo appena prima della
consegna.
Per mantenere sempre la propria Volvo su alti
livelli di sicurezza nel traffico, nell’utilizzo e di
affidabilità, seguire il programma di servizio
Volvo, indicato nel Libretto di Servizio e Garanzia. Fare effettuare l’assistenza e la manutenzione da un’officina autorizzata Volvo. Le
officine Volvo sono dotate del personale, della
documentazione d’assistenza e degli attrezzi
speciali che garantiscono la massima qualità
dell’assistenza.
IMPORTANTE
Affinché la garanzia Volvo sia valida, controllare e rispettare le indicazioni del Libretto di Servizio e Garanzia.
Interventi di assistenza speciali
Alcuni interventi di assistenza che interessano
l’impianto elettrico dell’automobile possono
essere effettuati soltanto con apparecchiature elettroniche speciali concepite appositamente per l’automobile. Contattare sempre
un’officina autorizzata Volvo prima di effettua-
184
re operazioni di assistenza sull’impianto elettrico.
Installazione di accessori
Il collegamento e l’installazione errata di accessori possono compromettere il funzionamento dei sistemi elettronici dell’automobile.
Alcuni accessori funzionano solo quando il
software relativo viene programmato nei sistemi elettronici dell’automobile. Si consiglia pertanto di contattare sempre un’officina autorizzata Volvo prima di installare accessori che
devono essere collegati all’impianto elettrico o
che possono influenzare tale impianto.
Registrazione dei dati dell’automobile
Una o più centraline sono in grado di effettuare registrazioni dettagliate dei dati dell’automobile. Tutte le informazioni raccolte sono impiegate per ricerche volte a sviluppare ulteriormente i sistemi di sicurezza e per diagnosticare eventuali codici di anomalia prodotti dai
sistemi dell’automobile. Le informazioni potrebbero includere dettagli sull’impiego delle
cinture di sicurezza da parte di conducente e
passeggero, informazioni sul funzionamento
di centraline/sistemi dell’automobile e dati relativi allo stato di motore, acceleratore, sterzo,
freni o altri sistemi. Queste informazioni possono comprendere dettagli relativi allo stile di
guida del conducente. Inoltre, possono comprendere dettagli quali la velocità dell’automo-
bile, l’utilizzo dei pedali del freno e dell’acceleratore e la posizione del volante. Questi ultimi
dati possono essere registrati per un dato periodo di tempo durante la guida dell’automobile o anche dopo in caso di collisione o collisione mancata. Volvo si impegna a non distribuire le informazioni raccolte senza il consenso
del proprietario. Tuttavia, Volvo potrebbe vedersi costretta a distribuire le informazioni, se
prescritto dalle norme vigenti. Volvo e le relative officine autorizzate possono leggere e utilizzare queste informazioni.
09 Manutenzione ed assistenza
Manutenzione dell’automobile
Prima di iniziare qualsiasi intervento
sull’automobile
Batteria
Controllare che i cavi della batteria siano collegati e serrati correttamente.
Non scollegare mai la batteria quando il motore è in moto (ad esempio in caso di sostituzione della batteria).
Non utilizzare mai un caricabatteria a carica
rapida per caricare la batteria. I cavi della batteria devono essere scollegati durante il caricamento della batteria.
La batteria contiene acido che è allo stesso
tempo corrosivo e velenoso. E’ importante
che la batteria venga trattata rispettando l’ambiente. Rivolgersi alle officine Volvo per
l’assistenza.
ATTENZIONE
L’impianto di accensione dell’automobile è
caratterizzato da tensioni molto alte. La tensione dell’impianto di accensione può comportare il pericolo di morte, quindi il quadro
deve sempre essere spento quando si effettuano interventi nel vano motore.
Non toccare le candele o le bobine di accensione se il quadro è acceso o il motore è
caldo.
Effettuare controlli regolari
09
Sollevamento dell’automobile
Controllare quanto segue a intervalli regolari,
ad esempio durante il rifornimento:
• Refrigerante – Il livello deve essere compreso tra i segni MIN e MAX del serbatoio di
espansione.
• Olio motore – Il livello deve essere compreso tra i segni MIN e MAX.
• Olio del servosterzo – Il livello deve essere
compreso tra i segni MIN e MAX.
• Liquido lavavetri – Il serbatoio deve essere
pieno. Aggiungere antigelo se le temperature sono prossime allo zero.
• Olio di freni e frizione – Il livello deve essere
compreso tra i segni MIN e MAX.
ATTENZIONE
Ricordare che la ventola del radiatore può
avviarsi automaticamente dopo lo spegnimento del motore.
Per il lavaggio del motore, rivolgersi sempre
a un’officina. Se il motore è caldo sussiste il
rischio di incendio.
Se l’automobile viene sollevata con un martinetto, il martinetto deve essere applicato contro il frontale della struttura portante del motore.
Non danneggiare i carter ubicati sotto il motore. Piazzare il martinetto d’officina in punti
dove non ci sia il rischio di scivolamento
dell’automobile. Usare sempre cavalletti di sostegno o attrezzi simili.
Se si solleva l’automobile con un sollevatore
da officina a due montanti, controllare che i
bracci di sollevamento anteriori e posteriori siano fissati sotto i punti di sollevamento sulla
soglia della portiera. Vedere figura.
185
09 Manutenzione ed assistenza
09
Cofano e vano motore
Apertura del cofano
V
NM
U
NN
T
S
R
1
Q
O
P
– Tirare l’impugnatura di sgancio in fondo a
sinistra (o a destra se l’automobile è con
guida a destra) sotto il cruscotto. Lo scatto
di apertura può essere distintamente avvertito.
– Infilare la mano sotto il bordo anteriore del
cofano, lato destro (alla base della griglia).
– Sollevare la manopola del dispositivo di
bloccaggio di sicurezza.
– Rilasciare la maniglia e aprire il cofano.
ATTENZIONE
Controllare che il fermo del cofano si inserisca correttamente quando viene chiuso.
186
Vano motore
1. Serbatoio del liquido freni/frizione
2. Relè e fusibili
3. Filtro aria.(Esistono vari modelli di coperchio a seconda della versione del
motore).
4. Radiatore
5. Astina misuratrice dell’olio motore
6. Rabbocco dell’olio motore
7. Serbatoio del liquido lavavetro
8. Serbatoio dell’olio del servosterzo
9. Vaso d’espansione dell’impianto di raffreddamento
10. Targhetta numero telaio
11. Batteria (nel bagagliaio)
09 Manutenzione ed assistenza
Diesel
Impianto di alimentazione
I motori diesel sono sensibili alle impurità. Utilizzare solo gasolio di marche note. Non utilizzare mai carburante di qualità dubbia, vedere
pag. 249. Le maggiori industrie produttrici forniscono anche gasolio speciale per temperature esterne inferiori allo zero. Questo carburante è più fluido alle basse temperature e riduce il rischio formazione di strati di paraffina.
Il rischio di condensa nel serbatoio si riduce se
il serbatoio viene mantenuto costantemente
pieno. Assicurarsi che la zona intorno al tubo
di rifornimento sia pulita durante il rifornimento. Evitare versamenti sulle superfici verniciate. Lavare con acqua e sapone se si verificano
versamenti.
09
Scarico della condensa dal filtro del
carburante
IMPORTANTE
Carburanti simili al gasolio da non utilizzare:
additivi speciali, Marine Diesel Fuel, olio
combustibile, RME (estere metilico di olio
vegetale) e olio vegetale. Tali carburanti non
soddisfano i requisiti Volvo e aumentano
usura e danni al motore non coperti dalle
garanzie Volvo.
Nel filtro carburante l’acqua di condensa viene
separata dal carburante. L’acqua di condensa potrebbe altrimenti causare problemi al
motore.
Lo svuotamento del filtro carburante deve essere effettuato in base agli intervalli di assistenza- indicati nel Libretto di Servizio e Garanzia, o quando si sospetti l’utilizzo di carburante contaminato da impurità.
IMPORTANTE
Per gli anni di modello 2006 e successivi, il
contenuto di zolfo max è pari a 50 ppm.
IMPORTANTE
Alcuni additivi speciali compromettono la
funzione di separazione dell’acqua del filtro
del carburante.
Esaurimento del carburante
Non occorre adottare particolari provvedimenti in caso di esaurimento del carburante.
L’impianto di alimentazione si spurga automaticamente lasciando la chiave di accensione in
posizione II per circa 60 secondi prima di effettuare il tentativo di accensione.
187
09 Manutenzione ed assistenza
09
Oli e liquidi
Etichetta nel vano motore relativa al
tipo di olio
Controllo di olio motore e filtro
dell’olio
Volvo raccomanda oli
. Sostituire
olio e filtro dell’olio attenendosi agli intervalli di
sostituzione indicati nel Libretto di Assistenza
e Garanzia.
IMPORTANTE
IMPORTANTE
Utilizzare sempre olio della qualità prescritta, vedere l’etichetta nel vano motore. Controllare il livello dell’olio spesso e cambiarlo
regolarmente. L’utilizzo di olio di qualità inferiore rispetto a quella indicata o la guida
con livello dell’olio troppo basso danneggiano il motore.
L’utilizzo di olio di qualità superiore a quella
prescritta è consentito. Durante la guida in
condizioni sfavorevoli, Volvo raccomanda di
utilizzare un olio di qualità superiore a quella
indicata nell’etichetta. Vedere pag. 245.
188
Per soddisfare i requisiti previsti per gli intervalli di assistenza del motore, tutti i motori sono rabboccati in fabbrica con uno
speciale olio motore sintetico. Questo olio
accuratamente selezionato garantisce ottime caratteristiche di durata, accensione,
consumo di carburante ed ecologicità. Gli
intervalli di assistenza raccomandati sono
validi solo se si utilizza un olio motore approvato. Utilizzare sempre un olio del tipo
prescritto (vedere l’etichetta nel vano motore) sia in sede di rabbocco che di sostituzione per non compromettere le caratteristiche
di durata, accensione, consumo di carburante ed ecologicità. La garanzia Volvo non
copre danni dovuti all’utilizzo di olio motore
di tipo e viscosità diversi da quelli prescritti.
Volvo utilizza diversi sistemi di avvertimento in
caso di livello o pressione dell’olio insufficiente. Alcuni modelli provvisti di sensore di pressione dell’olio presentano una spia per la
pressione dell’olio. Altri modelli sono provvisti
di sensore di livello dell’olio. In tal caso il con-
ducente viene informato tramite la spia di allarme al centro della strumentazione e messaggi sul display. Alcuni modelli sono dotati di
entrambi i sistemi. Per maggiori informazioni,
rivolgersi a un concessionario autorizzato
Volvo.
Prima di effettuare il primo cambio d’olio in
un’automobile nuova, è importante controllare
il livello dell’olio. Nel Libretto di Servizio e Garanzia sono indicati gli intervalli raccomandati.
Volvo raccomanda di controllare il livello
dell’olio ogni 2500 km. La misurazione più accurata si effettua a motore freddo prima
dell’avviamento. Se viene effettuata subito
dopo lo spegnimento del motore, potrebbe risultare errata. L’asta mostra un livello inferiore
in quanto l’olio non ha avuto il tempo di defluire nella relativa coppa.
09 Manutenzione ed assistenza
Oli e liquidi
Controllo dell’olio
Controllo dell’olio a motore caldo:
09
Liquido lavacristalli, rabbocco
– Parcheggiare l’automobile in piano e attendere 10–15 minuti dopo lo spegnimento del
motore per consentire all’olio di refluire
nella coppa.
– Prima di eseguire il controllo, pulire l’asta di
livello.
– Controllare il livello dell’olio con la relativa
asta. Il livello deve essere compreso tra i
segni MIN e MAX.
Se il livello è vicino al segno MIN, rabboccare
inizialmente 0,5 litri di olio. Continuare a rabboccare finché il livello dell’olio non è più vicino al segno MAX che al segno MIN dell’asta.
Per informazioni sulla quantità di olio da rabboccare, vedere pag. 245–246.
Il livello dell’olio deve essere compreso fra i
segni sulla relativa asta.
Controllo dell’olio a motore freddo:
– Prima di eseguire il controllo, pulire l’asta di
livello.
– Controllare il livello dell’olio con la relativa
asta. Il livello deve essere compreso tra i
segni MIN e MAX.
– Se il livello è vicino al segno MIN, rabboccare inizialmente 0,5 litri di olio. Continuare
a rabboccare finché il livello dell’olio non è
più vicino al segno MAX che al segno MIN
dell’asta. Per informazioni sulla quantità di
olio da rabboccare, vedere pag. 245–246.
Posizione del serbatoio del liquido lavacristalli.
ATTENZIONE
Non rovesciare olio sul collettore di scarico
caldo. Pericolo di incendio.
IMPORTANTE
Non superare mai il segno MAX. Se nel motore viene rabboccata una quantità di olio
eccessiva, il consumo di olio potrebbe
aumentare.
Il liquido lavacristalli e lavafari utilizza lo stesso
serbatoio. Durante l’inverno, utilizzare un liquido antigelo in modo che il liquido non geli nella pompa, nel serbatoio e nei flessibili. Vedere
le indicazioni sulla capacità a pag. 247.
Durante l’inverno, utilizzare un antigelo in
modo che il liquido non geli nella pompa, nel
serbatoio e nei flessibili.
NOTA
Miscelare l’antigelo con acqua prima di rabboccare.
189
09 Manutenzione ed assistenza
09
Oli e liquidi
Liquido refrigerante, controllo del
livello e rabbocco
Vedere le indicazioni sulla capacità a
pag. 247.
Olio di freni e frizione, controllo del
livello e rabbocco
Controllare regolarmente il liquido
refrigerante
Il livello deve trovarsi tra i segni MIN e MAX
del serbatoio di espansione. Se l’impianto non
è riempito correttamente, possono verificarsi
temperature localizzate elevate, con il conseguente rischio di danni (crepe) nella testata.
Rabboccare quando il livello raggiunge il segno MIN.
ATTENZIONE
Per il rabbocco, seguire le istruzioni riportate
sulla confezione. È importante dosare le quantità di liquido refrigerante e acqua in base al
clima. Non rabboccare mai soltanto con acqua. Il rischio di congelamento sussiste sia in
caso di quantità insufficiente che eccessiva di
liquido refrigerante.
IMPORTANTE
Volvo raccomanda di utilizzare un refrigerante con agente anticorrosivo. L’automobile nuova è rabboccata con refrigerante
resistente a temperature fino a circa –35 °C.
190
Il liquido refrigerante può essere molto caldo. Se si deve eseguire il rabbocco a motore caldo, svitare il tappo del serbatoio di
espansione lentamente in modo da eliminare la sovrappressione.
NOTA
Fare funzionare il motore solo se l’impianto
di raffreddamento è rabboccato correttamente, altrimenti potrebbero verificarsi alte
temperature, con conseguente rischio di
danni (crepe) alla testata.
L’olio di freni e frizione utilizza lo stesso serbatoio1. Il livello deve essere compreso tra i segni MIN e MAX. Controllare il livello regolarmente. Sostituire l’olio dei freni ogni due anni
oppure ogni due tagliandi.
Vedere le indicazioni relative alla quantità da
rabboccare e al tipo di olio dei freni raccomandato a pag. 247.
L’olio deve essere cambiato ogni anno nelle
automobili utilizzate in condizioni che richiedono frenate energiche e frequenti, ad esem1 La
posizione varia nei modelli con guida a sinistra o a destra.
09 Manutenzione ed assistenza
Oli e liquidi
pio nella guida in montagna o in climi tropicali
con umidità elevata.
Olio servosterzo, controllo del livello e
rabbocco
09
NOTA
Se si verifica un’anomalia nell’impianto servosterzo o se l’automobile non riceve corrente e deve essere trainata, è ancora
possibile sterzare. Tuttavia lo sterzo sarà
più pesante e ruotare il volante richiederà
più forza.
ATTENZIONE
Se l’olio dei freni è sotto il livello MIN nel
contenitore apposito, l’automobile non
deve essere guidata ulteriormente prima di
rabboccare.
Controllare il motivo della perdita d’olio
freni.
NOTA
Il livello dell’olio viene controllato in occasione di ogni tagliando.
Controllare il livello in occasione di ogni tagliando. La sostituzione dell’olio non è necessaria. Il livello deve trovarsi tra i segni ADD e
FULL. Vedere le indicazioni su capacità e tipo
di olio raccomandato a pag. 247.
191
09 Manutenzione ed assistenza
09
Spazzole dei tergicristalli
Sostituzione delle spazzole dei
tergicristalli
Sostituzione
– Allontanare il braccio del tergicristallo dal
parabrezza e mantenere la spazzola.
Sostituzione della spazzola del
tergilunotto
NOTA
Le spazzole dei tergicristalli sono di lunghezza diversa. La spazzola sul lato
conducente è più lunga di quella sul lato
passeggero.
– Premere le molle scanalate sulla spazzola
del tergicristallo sollevando contemporaneamente quest’ultima dal prolungamento del
braccio.
– Installare la nuova spazzola ripetendo le
operazioni in ordine inverso e controllare
che sia fissata correttamente.
– Piegare il braccio del tergilunotto all’indietro.
– Rimuovere la spazzola del tergilunotto portandola verso l’alto/l’esterno (vedere figura)
in direzione del portellone.
– Inserire a pressione la nuova spazzola.
– Controllare che la spazzola sia fissata correttamente.
192
09 Manutenzione ed assistenza
Batteria
09
Manutenzione della batteria
ATTENZIONE
La batteria può sviluppare un gas altamente
esplosivo. Una scintilla, che potrebbe essere generata collegando i cavi in modo errato, è sufficiente a far esplodere la batteria.
La batteria contiene acido solforico, che in
ragione dell’alto potere corrosivo può causare gravi lesioni. Se l’acido viene in contatto con occhi, pelle o indumenti,
risciacquare abbondantemente con acqua.
Se spruzzi di acido raggiungono gli occhi,
rivolgersi immediatamente a un medico.
NOTA
Sono disponibili due tipi di batteria, perfettamente intercambiabili.
La durata e le prestazioni della batteria sono
influenzate da numero di avviamenti, scaricamenti, stile di guida, condizioni di guida e climatiche ecc.
IMPORTANTE
Utilizzare solo acqua distillata o deionizzata
(acqua per batterie).
NOTA
Per un funzionamento soddisfacente della
batteria:
• Controllare regolarmente che il livello
dell’elettrolito nella batteria sia corretto (A)
e non rabboccare mai oltre il segno MAX.
• Controllare tutte le celle. Utilizzare un cacciavite per rimuovere i tappi (o la copertura).
Se la batteria viene scaricata molte volte,
ciò influisce negativamente sulla longevità
della stessa.
• Se necessario, aggiungere acqua distillata
fino al segno MAX della batteria.
• Installare accuratamente i tappi (o la
copertura).
Le batterie esauste devono essere smaltite
nel rispetto dell’ambiente in quanto contengono piombo.
193
09 Manutenzione ed assistenza
09
Batteria
Simboli sulla batteria
Pericolo di esplosione.
Usare occhiali protettivi.
basso in direzione dell’apposita uscita nella
carrozzeria.
ATTENZIONE
La batteria contiene un gas altamente
esplosivo. Accertarsi che il flessibile di scarico sia collegato correttamente.
Ulteriori informazioni si trovano nel Libretto Uso e manutenzione dell’automobile.
Scarico del gas esplosivo
Conservare la batteria fuori
dalla portata dei bambini.
La batteria contiene acido
corrosivo.
Evitare scintille e fiamme libere.
194
La batteria può sviluppare un gas altamente
esplosivo. Per impedire che il gas eventualmente presente rimanga nel bagagliaio e
nell’abitacolo, è presente un flessibile di scarico che lo conduce dalla batteria all’esterno.
Se per qualche motivo si deve sostituire la
batteria, è necessario collegare il flessibile di
scarico alla nuova batteria e posarlo verso il
09 Manutenzione ed assistenza
Batteria
Sostituzione della batteria
09
Installazione della batteria
Rimozione della batteria
– Spegnere il quadro ed estrarre la chiave.
– Svitare la mensola e la copertura della
batteria.
– Attendere almeno 5 minuti prima di toccare
i terminali elettrici, in modo che le informazioni nell’impianto elettrico dell’automobile
possano venire registrate nelle varie centraline.
– Staccare prima il cavo negativo.
– Staccare quindi il cavo positivo e il flessibile
di scarico del gas esplosivo.
–
–
–
–
Installare la batteria.
Collegare il cavo positivo.
Collegare il cavo negativo.
Controllare che il tubo di spurgo sia correttamente collegato alla batteria ed all’uscita
nella scocca.
– Installare la copertura e la mensola.
195
09 Manutenzione ed assistenza
09
Sostituzione delle lampadine a incandescenza
Generalità
Tutte le lampadine a incandescenza sono
elencate a pag. 252.
Sostituzione delle lampade a incandescenza anteriori
Le lampade a incandescenza e le luci speciali
che devono essere sostituite presso un’officina sono:
– Staccare l’inserto tirando in su i due perni
di bloccaggio che lo fissano in sede.
– Asportare l’inserto perpendicolarmente.
– Staccare il connettore premendo prima la
chiusura a scatto da sotto e tirandola poi di
uno scatto in su.
IMPORTANTE
• Illuminazione nel soffitto
• Luci di cortesia e illuminazione cassetto
portaoggetti
• Indicatore di direzione sullo specchio retrovisore esterno e illuminazione di sicurezza
• Terzo stop
• Fari Active Bi-Xenon e Bi-Xenon
Tirare solo il connettore, non il cavo.
– Asportare l’intero inserto del proiettore e
appoggiarlo su una base morbida, in modo
da evitare graffiature alla lente.
ATTENZIONE
La sostituzione delle lampadine dei fari
Bi-Xenon deve essere effettuata da un riparatore autorizzato Volvo. I fari Bi-Xenon richiedono particolare cautela poiché sono
dotati di gruppo ad alta tensione.
IMPORTANTE
Non toccare il vetro delle lampadine a incandescenza con le dita. I grassi e gli oli
eventualmente presenti sulle dita vengono
vaporizzati dal calore delle lampadine e il
riflettore si sporca e si danneggia.
196
In sede di sostituzione delle lampade degli
anabbaglianti, abbaglianti, luci di posizione/
parcheggio, si deve prima staccare l’intero inserto della lampada. Per la sostituzione di una
di queste lampade procedere secondo la descrizione sotto e vedere poi le istruzioni sotto
le rispettive lampade.
Rimozione dell’alloggiamento
lampadina:
– Spegnere tutte le luci e portare la chiave di
accensione in posizione 0.
– Aprire il cofano.
L’inserto del proiettore viene riapplicato procedendo nell’ordine inverso. Controllare che i
perni di bloccaggio siano correttamente
schiacciati in sede.
09 Manutenzione ed assistenza
Sostituzione delle lampadine a incandescenza
Posizione delle lampadine a incandescenza nel gruppo luci anteriore
1
5
1.
2.
3.
4.
5.
Anabbaglianti alogeni
Abbaglianti
Fari alogeni e Bi-Xenon
2
4
09
3
Anabbaglianti
Abbaglianti
Indicatore di direzione
Luci di posizione/parcheggio
Luci di ingombro
– Staccare il coperchio esterno girandolo in
senso antiorario.
– Staccare il contatto.
– Staccare il fermaglio a molla. Premere
prima a destra in modo che il fermaglio si
stacchi e portarlo poi in fuori e in giù.
– Estrarre la lampada.
– Applicare la nuova lampada. La lampada
può essere montata solo in un unico modo.
– Premere la molla di bloccaggio verso l’alto
e leggermente verso sinistra in modo che
sia fissata nell’attacco.
– Riattaccare il contatto.
– Riavvitare il coperchio; il segno HAUT deve
essere rivolto verso l’alto.
– Rimuovere la copertura tirandola verso
l’esterno in linea retta e staccare il contatto.
– Staccare la molla di bloccaggio. Prima
spingere verso destra in modo che la molla
di bloccaggio si stacchi, poi verso l’esterno
ed in basso.
– Estrarre la lampada.
– Applicare la nuova lampada. La lampada
può essere montata solo in un unico modo.
– Premere la molla di bloccaggio verso l’alto
e leggermente verso sinistra in modo che
sia fissata nell’attacco.
– Ricollegare il contatto e reinstallare il coperchio.
197
09 Manutenzione ed assistenza
09
Sostituzione delle lampadine a incandescenza
Abbaglianti
Luci di ingombro e luci di posizione/
parcheggio
Indicatori di direzione
Fari Active Bi-Xenon
– Spegnere tutte le luci e portare la chiave di
accensione in posizione 0.
– Rimuovere il coperchio.
– Ruotare la lampadina in senso antiorario ed
estrarla.
– Scollegare il connettore premendo il fermo
verso l’esterno e tirando.
– Collegare il connettore alla lampadina. Si
deve sentire un "clic".
– Rimontare la lampadina avvitandola.
– Rimettere a posto il coperchio.
198
I portalampada sono dotati di innesti a baionetta.
– Girare in senso antiorario ed estrarre la
lampada.
– Estrarre la lampada perpendicolarmente.
– Applicare la nuova lampada premendola
con cautela nella guida.
– Rimontare il portalampada e girare in senso
orario.
Il portalampada è dotato di innesto a baionetta.
– Girare il portalampada in senso antiorario
ed estrarlo.
– Premere la lampada, girare in senso antiorario ed estrarla.
– Applicare la nuova lampada premendola
nella guida e girandola in senso orario.
09 Manutenzione ed assistenza
Sostituzione delle lampadine a incandescenza
Fendinebbia
Lampade ad incandescenza nel
gruppo luci posteriore
Posizione delle lampadine a
incandescenza
09
NOTA
Se il messaggio di errore GUASTO LAMPADA/CONTROLLARE LUCI STOP
permane dopo che la lampadina a incandescenza difettosa è stata sostituita, rivolgersi
a un riparatore autorizzato Volvo.
Sostituzione delle lampadine a
incandescenza
`
_
– Spegnere tutte le luci e portare la chiave di
accensione in posizione 0.
– Ruotare leggermente il portalampada in
senso antiorario.
– Estrarre la lampadina.
– Montare la nuova lampada. Il profilo del
portalampada corrisponde al profilo sulla
base della lampada.
– Rimontare il portalampadina ruotandolo
leggermente in senso orario. Il segno TOP
deve essere rivolto verso l’alto.
1.
2.
3.
4.
5.
Luci di posizione
Indicatori di direzione
Luce di retromarcia
Luci di posizione
Luce di arresto
^
a
– Spegnere tutte le luci e portare la chiave di
accensione in posizione 0.
– Abbassare la sezione inferiore del portellone e sollevare la botola. Se l’automobile è
dotata di supporto per borse della spesa
(optional), staccare la cinghia di supporto.
– Rimuovere l’inserto angolare (A).
199
09 Manutenzione ed assistenza
09
Sostituzione delle lampadine a incandescenza
– Aprire lo sportello (B) nel pannello laterale
tirando il fermo (C) verso l’alto e verso di sé.
– Prendere la chiave fissa 10 dalla cassetta
degli attrezzi e svitare i dadi (D).
– Estrarre l’inserto al completo tirandolo in
linea retta all’indietro.
– Staccare la prolunga del cablaggio per
ottenere un accesso migliore.
– Appoggiare l’inserto su una base morbida,
in modo che il vetro non si graffi.
– Girare il portalampada in senso antiorario
ed estrarlo.
– Ruotare la lampadina in senso antiorario
per staccarla. (Vale per indicatori di direzione, luci di retromarcia e luci di arresto).
– Estrarre la lampadina a incandescenza in
linea retta. (Vale per le luci di posizione).
– Sostituire la lampada.
– Rimettere il portalampada nella guida e
girare in senso orario.
– Riattaccare la prolunga del cablaggio.
– Riapplicare l’inserto in corrispondenza dei
fori delle viti e spingerlo in sede.
– Serrare i dadi.
– Rimontare il pannello laterale e il pezzo
angolare.
200
Retronebbia
Luce della targa
– Infilare un cacciavite a taglio come mostrato nell’illustrazione.
– Staccare l’inserto della lampada facendo
leva.
– Ruotare il portalampadina in senso antiorario e staccarlo.
– Ruotare la lampadina a incandescenza in
senso antiorario ed estrarla.
– Montare una nuova lampada.
– Spegnere tutte le luci e portare la chiave di
accensione in posizione 0.
– Svitare le viti con un cacciavite.
– Rimuovere l’alloggiamento completo con
cura ed estrarlo.
– Montare una nuova lampada.
– Rimontare ed avvitare in posizione il portalampada.
09 Manutenzione ed assistenza
Sostituzione delle lampadine a incandescenza
Luci di cortesia
La luce di cortesia si trova sotto il cruscotto
sui lati conducente e passeggero.
– Inserire un cacciavite e ruotare leggermente per staccare il vetro.
– Rimuovere la lampadina a incandescenza.
– Montare una nuova lampada a incandescenza.
– Rimontare il vetro.
Lampadina a incandescenza nel
bagagliaio
– Inserire un cacciavite e ruotare leggermente per staccare il portalampada.
– Rimuovere la lampadina a incandescenza.
– Montare una nuova lampada. Controllare
che la lampada funzioni.
– Rimontare il portalampada.
09
Luce dello specchietto di cortesia
– Infilare un cacciavite a taglio in corrispondenza del lato della clip centrale sul bordo
inferiore dello specchio. Far leva finché la
clip centrale si sganci.
– Tirare il cacciavite verso entrambi i lati
affinché anche le clip esterne si sgancino.
– Asportare l’inserto dello specchio.
– Sostituire le lampade.
– Rimontare l’inserto iniziando col bordo
superiore. Accertarsi che le clip superiori
siano correttamente premute in sede prima
di reclinare l’inserto in posizione.
201
09 Manutenzione ed assistenza
09
Fusibili
Generalità
La posa dei cavi può variare leggermente a seconda del tipo di motore. I componenti mostrati nell’elenco sono tuttavia nelle stesse posizioni.
Per impedire che l’impianto elettrico dell’automobile venga danneggiato da cortocircuiti e
sovraccarichi, tutte le funzioni elettriche ed i
componenti sono protetti da fusibili.
I fusibili sono posizionati in quattro diversi
punti dell’automobile:
1. Basetta portarelè/portafusibili nel vano
motore.
2. Basetta portafusibili nell’abitacolo dietro
la parete insonorizzante, lato di guida.
202
3. Basetta portafusibili nell’abitacolo presso il montante del cruscotto, lato di
guida.
4. Basetta portafusibili nel bagagliaio.
Se un componente elettrico o una funzione
non si attiva, è possibile che il fusibile del
componente sia stato esposto a sovraccarico
e sia bruciato.
– Consultare lo schema dei fusibili per localizzare il fusibile.
– Estrarre il fusibile e osservarlo di lato per
vedere se il filo curvo è bruciato.
– In tal caso sostituirlo con un fusibile nuovo
dello stesso colore e amperaggio.
Nel coperchio del montante del cruscotto è
presente un certo numero di fusibili di scorta.
Qui ci sono anche delle pinze che semplificano l’estrazione e il montaggio di un fusibile.
Se lo stesso fusibile brucia ripetutamente, c’è
un’anomalia nel componente ed occorre rivolgersi ad un’officina autorizzata Volvo per il
controllo.
09 Manutenzione ed assistenza
Fusibili
09
Basetta portarelè/portafusibili nel vano motore
1. ABS ............................................................................................. 30 A
2. ABS ..................................................................................... 30 A
3. Lavaggio ad alta pressione proiettori ................................... 35 A
4. Riscaldatore di parcheggio (optional) ................................... 25 A
5. Luci supplementari (opzionali) .............................................. 20 A
6. Relè motorino di avviamento ................................................ 35 A
7. Tergicristalli ......................................................................... 25 A
8. Pompa del carburante .......................................................... 15 A
9. Centralina trasmissione (TCM), (V8, diesel, 6 cil. benzina) ..... 15 A
10. Bobine di accensione (benzina), Centralina motore (ECM),
iniettori (diesel) ..................................................................... 20 A
11. Sensore pedale acceleratore (APM), compressore aria
condizionata AC, ventola scatola dell’elettronica ................. 10 A
12. Centralina motore (ECM) (benzina), iniettori (benzina),
debimetro (benzina) ............................................................ 15 A
Debimetro (diesel) .................................................................. 5 A
13. Centralina corpo farfalla (V8), VIS (6 cil. benzina) .................. 10 A
Centralina corpo farfalla, valvola elettromagnetica,
SWIRL (valvola miscelazione aria),
regolatore di pressione carburante (diesel) ........................... 15 A
14. Sonda lambda (benzina)...................................................... 20 A
Sonda lambda (diesel) ......................................................... 10 A
203
09 Manutenzione ed assistenza
09
Fusibili
15. Riscaldatore ventilazione motore, valvole
elettromagnetiche, diagnosi perdite (5 cil. benzina) .............. 10 A
Riscaldatore ventilazione motore (V8, 6 cil. benzina),
collegamento AC (V8, 6 cil. benzina),
valvole elettromagnetiche,
diagnosi perdite (V8, 6 cil. benzina),
ECM (V8, 6 cil. benzina), debimetro (V8),
candeletta (diesel) ................................................................ 15 A
16. Anabbaglianti (sinistra) ........................................................ 20 A
17. Anabbaglianti (destra) ......................................................... 20 A
18. - ................................................................................................ 19. Alimentazione della centralina elettronica del motore (ECM),
relè del motore ......................................................................5 A
20. Luci di posizione .................................................................. 15 A
21. - ................................................................................................ -
204
09 Manutenzione ed assistenza
Fusibili
09
Basetta portarelè/portafusibili nell’abitacolo presso il montante del cruscotto, lato conducente
Un’etichetta che indica le posizioni dei fusibili e l’amperaggio si trova nel coperchio della scatola terminale.
1. Ventola climatizzatore ................................................................. 30 A
2. Impianto audio (amplificatore) .............................................. 30 A
3. Sedile conducente elettrocomandato ................................... 25 A
4. Sedile passeggero elettrocomandato ................................... 25 A
5. Centralina portiera anteriore sinistra ..................................... 25 A
6. Centralina portiera anteriore destra ...................................... 25 A
7. - ................................................................................................ 8. Radio, lettore CD, sistema RSE ............................................ 15 A
9. Display RTI, unità RTI MMM ................................................. 10 A
10. OBDII, commutatore luci (LSM),
sensore angolo di sterzo (SAS),
centralina volante (SWM) ........................................................5 A
11. Blocchetto di accensione, sistema SRS,
centralina motore ECM (V8, 6 cil. benzina),
disattivazione SRS lato passeggero (PACOS),
immobilizer elettronico (IMMO), centralina
trasmissione TCM (V8, diesel, 6 cil. benzina) ....................... 7,5 A
12. Illuminazione nel padiglione (RCM),
centralina elettronica superiore (UEM) ................................. 10 A
13. Tetto apribile ....................................................................... 15 A
14. Tel. ........................................................................................ 5 A
15. -38 - .......................................................................................... -
205
09 Manutenzione ed assistenza
09
Fusibili
Basetta portarelè/portafusibili nell’abitacolo dietro la parete insonorizzante, lato conducente
1. Riscaldamento sedile lato destro ................................................ 15 A
2. Riscaldamento sedile lato sinistro ........................................ 15 A
3. Avvisatore acustico .............................................................. 15 A
4. Posto per fusibile di riserva ....................................................... 5. Infotainment ......................................................................... 10 A
6. Posto per fusibile di riserva ....................................................... 7. Posto per fusibile di riserva ....................................................... 8. Sirena dell’allarme antifurto .................................................... 5 A
9. Alimentazione contatto luce di arresto .................................... 5 A
10. Quadro comandi combinato (DIM),
impianto di climatizzazione (CCM),
206
riscaldatore di parcheggio, sedile del conducente
elettrocomandato ................................................................ 10 A
11. Presa elettrica sedile anteriore,
sedile posteriore e frigorifero .............................................. 15 A
12. Posto per fusibile di riserva ........................................................ 13. Posto per fusibile di riserva ........................................................ 14. Posto per fusibile di riserva ........................................................ 15. ABS, STC/DSTC .................................................................... 5 A
16. Servosterzo elettronico (ECPS), Active Bi-Xenon (HCM),
comando incidenza fari ........................................................ 10 A
17. Luce fendinebbia anteriore sinistra ..................................... 7,5 A
18. Luce fendinebbia anteriore destra ....................................... 7,5 A
09 Manutenzione ed assistenza
Fusibili
09
19. Posto per fusibile di riserva ....................................................... 20. Pompa del liquido refrigerante (V8) ......................................... 5 A
21. Centralina della trasmissione (TCM),
bloccaggio della retromarcia (M66) ...................................... 10 A
22. Abbaglianti sinistra............................................................... 10 A
23. Abbaglianti destra ................................................................ 10 A
24. Posto per fusibile di riserva ....................................................... 25. Posto per fusibile di riserva ....................................................... 26. Posto per fusibile di riserva ....................................................... 27. Posto per fusibile di riserva ....................................................... 28. Sedile passeggero elettrocomandato .....................................5 A
29. Pompa del carburante ......................................................... 7,5 A
30. BLIS .......................................................................................5 A
31. Posto per fusibile di riserva ....................................................... 32. Posto per fusibile di riserva ....................................................... 33. Pompa a vuoto spinto .......................................................... 20 A
34. Pompa lavavetro .................................................................. 15 A
35. Posto per fusibile di riserva ....................................................... 36. Posto per fusibile di riserva ....................................................... -
207
09 Manutenzione ed assistenza
09
Fusibili
Fusibili nel bagagliaio
1. Luce di retromarcia ......................................................................10 A
2. Luci di posizione, fendinebbia, illuminazione del bagagliaio,
illuminazione della targa, LED nelle luci di arresto ................ 20 A
3. Accessori (AEM)................................................................... 15 A
4. Posto per fusibile di riserva ........................................................ 5. REM elettronica ................................................................... 10 A
6.
7.
8.
9.
Intrattenimento sedile posteriore RSE (optional) .................. 7,5 A
Cablaggio traino (alimentazione 30) ..................................... 15 A
Presa elettrica bagagliaio ..................................................... 15 A
Portiera posteriore destra: alzacristalli,
blocco alzacristalli ............................................................... 20 A
10. Portiera posteriore sinistra: alzacristalli,
blocco alzacristalli ............................................................... 20 A
11. Posto per fusibile di riserva ........................................................ 12. Posto per fusibile di riserva ........................................................ 13. Riscaldatore filtro diesel ...................................................... 15 A
14. Subwoofer, climatizzatore aria posteriore(A/C)..................... 15 A
15. Posto per fusibile di riserva ........................................................ 16. Posto per fusibile di riserva ........................................................ 17. Accessori infotainment .......................................................... 5 A
18. Posto per fusibile di riserva ........................................................ 19. Tergicristallo posteriore ....................................................... 15 A
20. Cablaggio traino (alimentazione 15) ..................................... 20 A
21. Posto per fusibile di riserva ........................................................ 22. - ................................................................................................ 23. AWD ................................................................................... 7,5 A
24. Posto per fusibile di riserva ........................................................ -
208
09 Manutenzione ed assistenza
Fusibili
09
25. - ................................................................................................ 26. Assistenza al parcheggio........................................................5 A
27. Fusibile principale: cablaggio traino,
ausilio al parcheggio, AWD................................................... 30 A
28. Chiusura centralizzata (PCL) ................................................ 15 A
29. Illuminazione sinistra rimorchio: Luci di posizione,
indicatori di direzione ........................................................... 25 A
30. Illuminazione rimorchio, destra: luci di posizione,
indicatori di direzione ........................................................... 25 A
31. Fusibili principali: fusibili 37, 38 ............................................ 40 A
32. - ................................................................................................ 33. - ................................................................................................ 34. - ................................................................................................ 35. - ................................................................................................ 36. - ................................................................................................ 37. Lunotto termico.................................................................... 20 A
38. Lunotto termico.................................................................... 20 A
209
Generalità ................................................................................................ 212
Pannelli di comando impianto
audio ....................................................................................................... 213
Funzioni dell’impianto audio ................................................................... 217
Funzioni della radio .................................................................................220
Funzioni CD.............................................................................................226
Struttura del menu – impianto
audio .......................................................................................................228
Funzioni del telefono (optional) ............................................................... 229
Struttura del menu – telefono..................................................................236
210
INFOTAINMENT
10
10 Infotainment
Generalità
Infotainment
10
Infotainment è un impianto dotato di funzioni
audio e telefoniche integrate.
L’impianto Infotainment può essere utilizzato
in modo intuitivo con il pannello di comando o
la tastierina al volante.
Il modello XC90 può essere dotato di Dolby
Surround Pro Logic II (Premium Sound) per
una riproduzione ottimale e realistica, con un
profilo acustico ampio e naturale.
Il sistema consente ai passeggeri la possibilità
di usare cuffie (optional) con sorgenti del suono separate.
Dolby Surround Pro Logic II
Dolby Surround Pro Logic II1 distribuisce i
2 canali dell’audio stereo agli altoparlanti di sinistra, al centro, di destra e posteriori. La qualità del suono risulta quindi più realistica rispetto al normale audio stereo a 2 canali.
Dolby Surround Pro Logic II e l’icona Dolby sono marchi registrati della
Dolby Laboratories Licensing Corporation. Dolby Surround
Pro Logic II System è prodotto su licenza della Dolby Laboratories Licensing Corporation.
1 Premium
212
Sound.
10 Infotainment
Pannelli di comando impianto audio
Comando delle funzioni audio
10
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
On/off – Audio
Volume
CD – Selezione rapida
Selezione rapida AM/FM tra FM1, FM2 e
AM
Display
ENTER – seleziona nel menu, attiva una
selezione o attiva il telefono dalla posizione standby.
On/off/standby – Telefono
MY KEY – selezione rapida programmabile per la funzione preferita
9. SELECTOR – seleziona la sorgente sonora
10. SOUND – regolazione del suono
11. EXIT/CLEAR – scorre indietro al menu,
interrompe una selezione, mette il telefono in standby e cancella i segni precedenti negli inserimenti di numeri e testi.
12. Portascheda SIM
13. Pulsanti selezione menu
14. Espulsione dal lettore CD e dal cambiaCD
15. Lettore CD e Cambia-CD (optional)
16. Pulsanti per la memorizzazione delle
stazioni/selezione della posizione del
cambia-CD (1-6), pulsanti dei segni e dei
numeri del telefono nonché selezione
rapida nei menu
17. Ricevitore IR dei telecomandi (optional)
18. Trova/cambia brano, stazione o scorri
in avanti o indietro ad esempio durante
l’inserimento di cifre.
213
10 Infotainment
Pannelli di comando impianto audio
Tastiera sul volante
10
Uso del menu
Selezione rapida
Le opzioni sono numerate e possono anche
essere selezionate direttamente con la tastierina(1-9).
Impianto audio – Telefono
Selezione rapida personale – MY KEY
Con MY KEY è possibile memorizzare la funzione preferita del menu, ad esempio TP.
– Selezionare la funzione del menu che si
desidera memorizzare tenendo premuto
MY KEY per più di due secondi.
Quando MY KEY STORED viene visualizzato
sul display, la funzione è memorizzata.
– Attivare la funzione premendo brevemente
MY KEY.
I quattro pulsanti nella parte inferiore della tastierina al volante controllano sia la radio che il
telefono. La funzione dei pulsanti dipende
dall’impianto attivato. La tastierina al volante
può essere usata per regolare il volume, commutare fra le stazioni preimpostate e cambiare
il brano di un CD.
214
Una parte delle funzioni Infotainment viene gestita attraverso un menu. Il livello attuale del
menu viene visualizzato in alto a destra sul display. Le opzioni sono visualizzate al centro
del display.
• MENU consente di accedere al menu. Le
opzioni si scorrono con i pulsanti su/giù (1).
• ENTER consente di selezionare o attivare/
disattivare un’opzione.
• EXIT consente di tornare indietro di un
passo nella struttura del menu. Una pressione prolungata di EXIT consente di uscire
dal menu.
10 Infotainment
Pannelli di comando impianto audio
Pannello di comando con prese per le
cuffie
pressione prolungata scorre rapidamente i
brani del CD o ricerca le stazioni radio automaticamente.
10
Limitazioni
La fonte audio (FM, AM, CD ecc.) riprodotta
dagli altoparlanti non può essere comandata
con il pannello di comando posteriore.
I messaggi RDS potrebbero non essere ricevuti se si ascolta la radio con le cuffie mentre
gli altoparlanti riproducono un’altra fonte
audio.
Per una qualità del suono migliore si raccomanda di utilizzare cuffie con impedenza
di 16–32 Ohm e sensibilità di 102 dB o superiore.
Attivazione/disattivazione
Il pannello di comando si attiva con SEL quando l’impianto audio è attivo e si disattiva automaticamente alla disattivazione dell’impianto
audio oppure premendo a lungo SEL.
Scorrere/cercare in avanti e all’indietro
Una breve pressione di
/
scorre i brani
del CD o le stazioni radio preselezionate. Una
215
10 Infotainment
Pannelli di comando impianto audio
Telecomando (optional)
7. La funzione non è disponibile
8. La funzione non è disponibile
9. On/off – Audio
10
1
2
4
5
6
7
3
8
9
1. MEMORY – memorizza le stazioni ricercate. Per memorizzare una stazione:
– Premere il pulsante MEMORY
– Selezionare Preset con PRESET/DISC (5)
– Confermare la selezione con il pulsante
Memory
2. Volume
3. Trova/cambia brano avanti o indietro
4. SOURCE – scorre tra le fonti audio
5. PRESET/DISC – seleziona la posizione
nel cambia CD o le stazioni radio preimpostate
6. AUTO – ricerca e memorizza le stazioni
più forti
216
– Puntare il telecomando verso il ricevitore IR
(vedere l’illustrazione), il quale è collocato
sul cruscotto.
NOTA
Il telecomando contiene batterie AAA (R03).
Se non funziona, provare dapprima sostituendo le batterie.
10 Infotainment
Funzioni dell’impianto audio
Interruttore on/off – Audio
Selezione della sorgente audio
Premendo ripetutamente il pulsante AM/
FM (4) è possibile commutare fra FM1, FM2 e
AM. CD (1) attiva il lettore/cambia-CD.
Girare SELECTOR (5) per scorrere tra la fonte
audio esterna AUX e le fonti audio interne
FM1, FM2, AM, CD e cambia-CD.
– Regolare il volume con SELECTOR oppure
con i pulsanti su/giù (6). Uscire con ENTER.
10
NOTA
Non per la tastierina al volante.
AUX
All’ingresso AUX può essere collegato ad
esempio un lettore MP3.
NOTA
Premere il pulsante POWER (2) per accendere
o spegnere l’impianto audio.
Se l’automobile viene spenta mentre l’impianto audio era attivo, l’impianto audio si riattiverà quando l’automobile verrà riavviata.
Regolazione del volume
Per alzare o abbassare il volume, girare la manopola (3) in senso orario o antiorario. Il controllo del volume è elettronico e non ha posizioni terminali. Il volume può anche essere alzato (+) o abbassato (–) con la tastierina al volante.
La qualità del suono può peggiorare se il
lettore viene caricato quando l’impianto audio è in posizione AUX. In questo caso, non
caricare il lettore.
Talvolta è possibile ascoltare la fonte audio
esterna AUX con un volume diverso da quello
delle fonti audio interne. Se il volume della
fonte audio esterna è troppo alto, la qualità del
suono può peggiorare. Per evitarlo, regolare il
volume in ingresso della fonte esterna:
– Selezionare VOLUME AUX nel menu e
premere ENTER.
Ingresso per fonte audio esterna (AUX) 3,5 mm
IMPORTANTE
Il coperchio sui portalattine deve essere
aperto quando la spina è inserita nell’ingresso AUX.
217
10 Infotainment
Funzioni dell’impianto audio
Impostazioni audio
10
Surround
NOTA
Il livello dell’altoparlante centrale può essere impostato solo se nel menu è stato selezionato Dolby Pro Logic II (DPL II) oppure lo
stereo a tre canali (3-CH). Il livello del subwoofer può essere impostato solo se il subwoofer è attivato.
– Premere il pulsante SOUND (1).
– Selezionare la funzione che si desidera
regolare premendo ripetutamente il pulsante SOUND. Selezionare tra BASS,
TREBLE, FADER, BALANCE,
SUBWOOFER (optional), CENTRE (optional) o SURROUND (optional).
– Regolare il livello con la manopola
SELECTOR (2). Il display visualizza una
scala da MIN a MAX, con al centro la
posizione normale.
Tipo di
programma
Il display visualizza
Bassi
Alti
Balance tra gli altoparlanti di destra e sinistra
Balance tra gli altoparlanti anteriori e posteriori
Livello dell’altoparlante
dei bassi (optional)
Livello dell’altoparlante
centrale (Premium
Sound)
Livello Surround,
suono avvolgente
(Premium Sound)
BASS
TREBLE
BALANCE
FADER
SUBWOOFER
CENTRE
SURROUND
Le impostazioni Surround1 comandano gli effetti acustici. Le impostazioni e le attivazioni/
disattivazioni sono memorizzate in modo indipendente per ogni fonte audio.
La spia
sul display mostra che è stato attivato Dolby Pro Logic II. Sono possibili tre diverse impostazioni del suono Surround:
• PRO LOGIC II
• 3-CHANNEL
• OFF (stereo a 2 canali)
Attivare/disattivare il suono Surround
– Premere MENU, scorrere fino a Impostazioni audio e premere ENTER.
– Selezionare Surround e premere ENTER.
– Selezionare Pro Logic II, 3 channel oppure
OFF e premere ENTER.
Dolby Surround Pro Logic II è un marchio
registrato della Dolby Laboratories Licensing
Corporation. Dolby Pro Logic II Surround System è prodotto su licenza della Dolby Laboratories Licensing Corporation.
1 Alcuni
218
modelli
10 Infotainment
Funzioni dell’impianto audio
Altoparlante dei bassi – SUBWOOFER
(optional)
Il subwoofer dà un suono più cupo, amplificando le frequenze basse dell’impianto audio.
– Selezionare IMPOSTAZIONI AUDIO nel
menu e premere ENTER.
– Selezionare SUBWOOFER e premere
ENTER. Una croce nella casella indica che
SUBWOOFER è attivato.
– Selezionare Equalizzatore post. e premere
ENTER.
– Regolare il livello con i pulsanti di selezione
menu o con il comando SELECTOR.
– Premere ENTER per selezionare la frequenza successiva. Possono essere selezionate cinque frequenze.
– Premere ENTER finché non si giunga alla
posizione di menu per salvare le modifiche
fatte.
10
Equalizzatore FR (alcuni modelli)
La funzione viene usata per regolare precisamente il suono degli altoparlanti anteriori.
– Selezionare IMPOSTAZIONI AUDIO nel
menu e premere ENTER.
– Selezionare Equalizzatore ant. e premere
ENTER.
– Regolare il livello con i pulsanti di selezione
menu o con il comando SELECTOR.
– Premere ENTER per selezionare la frequenza successiva. Possono essere selezionate cinque frequenze.
– Premere ENTER finché non si giunga alla
posizione di menu per salvare le modifiche
fatte.
Equalizzatore post. (alcuni modelli)
La funzione viene usata per regolare precisamente il suono degli altoparlanti posteriori.
– Selezionare IMPOSTAZIONI AUDIO nel
menu e premere ENTER.
219
10 Infotainment
Funzioni della radio
Ricerca stazioni
10
– Rilasciare il pulsante quando la frequenza
desiderata viene visualizzata sul display.
– Se occorre regolare la frequenza, premere
più volte brevemente uno dei pulsanti freccia,
o
.
– La posizione di regolazione manuale permane fino a cinque secondi dopo l’ultima
pressione effettuata.
Memorizzazione delle stazioni
Per memorizzare una stazione in uno dei pulsanti di preselezione 0-9 (2):
– Selezionare la posizione radio AM/FM1/
FM2 con la manopola SELECTOR (3) o il
pulsante AM/FM (1).
– Con una breve pressione sul pulsante
o
si ricerca la stazione dal segnale forte
successiva.
– Premere di nuovo su uno dei pulsanti se si
desidera ricercare un’altra volta.
Ricerca manuale di una frequenza
conosciuta
– Tenere premuto il pulsante
o
. Il
display visualizza MAN e la radio inizia una
lenta scansione nella direzione selezionata,
la cui velocità aumenta dopo pochi
secondi.
220
– Regolare la stazione desiderata.
– Tenere premuto il pulsante di preselezione
in cui si desidera memorizzare la stazione.
L’audio si interrompe per qualche secondo
e il display visualizza STATION STORED.
La stazione è ora memorizzata.
Si possono memorizzare fino a 10 stazioni per
ogni banda (AM, FM1 e FM2), in totale
30 stazioni.
10 Infotainment
Funzioni della radio
AUTOSTORE – memorizzazione
automatica delle stazioni
AM FM
CD
LUM
VO E
MY KEY
PHONE
LECTOR
SE
SOUND
POWER
EXIT
ENTER
2
ABC
1
4
GHI
7
PQRS
AUTO
*
3
DEF
CLEAR
MENU
5
6
JKL
MNO
8
9
TUV WXYZ
0
e il display visualizza AUTO. A questo punto è
possibile selezionare direttamente le stazioni
memorizzate con i pulsanti 0-9. Se non è presente nessuna stazione dal segnale sufficientemente forte, viene visualizzato
NO AST FOUND.
Interrompere la memorizzazione delle
stazioni automatica
– Premere EXIT.
SCAN
#
Selezionare una stazione memorizzata
automaticamente
G016637
Con la radio in modalità automatica è possibile ascoltare le stazioni memorizzate automaticamente.
AUTO (1) ricerca e memorizza automaticamente le 10 stazioni radio più forti in una memoria separata. La funzione è particolarmente
utile nelle regioni in cui non si conoscono le
stazioni radio o le relative frequenze.
– Premere brevemente AUTO (1). Il display
visualizza AUTO.
– Premere uno dei pulsanti 0-9.
– La radio rimane in modalità automatica
finché non si preme brevemente A UTO (1),
EXIT o AM/FM per disattivarla.
Avvio della memorizzazione automatica
Scansione
– Selezionare la banda di frequenza con
AM/FM.
– Tenere premuto AUTO (1) finché non appare AUTOSTORING... sul display.
Quando il display non visualizza più
AUTOSTORING..., la memorizzazione è conclusa. La radio rimane in modalità automatica
La funzione SCAN (2) ricerca automaticamente le stazioni con segnale forte in una determinata banda di frequenza. Quando trova una
stazione, si ferma per circa 8 secondi, quindi
riprende la ricerca.
Attivare/disattivare SCAN
– Selezionare la banda di frequenza con AM/
FM.
– Premere SCAN (2) per attivare la funzione.
Il display visualizza SCAN.
– Uscire con SCAN oppure EXIT.
10
Memorizzare una stazione
Quando è attiva la funzione SCAN, è possibile
memorizzare la stazione desiderata.
– Tenere premuto uno dei pulsanti 0-9 finché
il display non visualizza il messaggio
Staz. memorizz.
La funzione SCAN si interrompe e la stazione
memorizzata può essere selezionata con il
pulsante di preselezione.
Funzioni RDS
Radio Data System – RDS collega le emittenti
FM di un network. Un’emittente FM di un
network di questo tipo invia informazioni legate, tra l’altro, alle seguenti funzioni RDS:
• Passaggio automatico a un’emittente dal
segnale più forte se la ricezione nell’area
non è buona.
• Ricerca di programmi specifici, ad esempio
informazioni sul traffico o notiziari.
• Ricezione di testo informativo riguardante il
programma radio in ascolto.
221
10 Infotainment
Funzioni della radio
NOTA
10
Alcune stazioni radio non utilizzano la funzione RDS oppure la utilizzano solo in parte.
Regolazione del volume – NOTIZIE/TP/
ALLARME
NOTA
Ad esempio, se durante la riproduzione di
un CD la radio riceve un messaggio sul traffico, il lettore CD viene messo in modalità di
pausa. Il messaggio viene riprodotto con il
volume selezionato per quel tipo di messaggi. La radio ritorna quindi alla fonte audio e al volume precedenti. Se si regola il
volume durante la ricezione del messaggio,
il nuovo volume viene memorizzato e utilizzato per il messaggio successivo.
Notizie – NOTIZIE
Questa funzione interviene in concomitanza
con l’inizio di un notiziario interrompendo le altre sorgenti sonore, ad esempio il CD.
– Selezionare la posizione radio con la manopola SELECTOR o il pulsante AM/FM.
– Selezionare NEWS nel menu e premere
ENTER.
– Il display visualizza NEWS.
– Selezionare NEWS e premere ENTER per
disattivare la funzione NEWS.
222
La funzione permette ai programmi delle stazioni RDS codificati come notiziari di interrompere altre sorgenti sonore e di essere ascoltati
con il volume impostato per questo scopo.
Appena l’inserimento del notiziario è concluso, la radio ripristina la sorgente sonora e il volume precedenti.
Per interrompere la trasmissione di un notiziario:
– Premere il pulsante EXIT. La funzione
NOTIZIE rimane comunque attiva e la radio
attende il notiziario successivo.
Informazioni sul traffico – TP
La funzione interviene quando vengono trasmesse informazioni sul traffico dalle stazioni
RDS, interrompendo altre fonti audio. Il messaggio viene riprodotto al volume impostato
per tale funzione. Al termine del messaggio, la
radio ritorna alla fonte audio e al volume precedenti.
– Selezionare TP nel menu e premere
ENTER.
– TP viene visualizzato sul display.
– Selezionare TP nuovamente e premere
ENTER per disinserire la funzione TP.
TP viene visualizzato sul display quando la
funzione è attivata. Se la stazione impostata
può trasmettere informazioni sul traffico, il display visualizza . Pertanto, l’interruzione per
le informazioni sul traffico può avvenire solo
se il display visualizza
.
Per interrompere la trasmissione di un messaggio sul traffico:
– Premere il pulsante EXIT. La funzione TP
rimane comunque attiva e la radio attende il
messaggio sul traffico successivo.
TP-Search
Questa funzione consente di ascoltare le informazioni sul traffico durante viaggi tra vari Paesi e regioni d’Europa, senza essere costretti a
selezionare la stazione manualmente.
– Selezionare RADIO SETTINGS nel menu e
premere ENTER.
– Selezionare TP e premere ENTER.
– Selezionare TP Search e premere ENTER.
Per disattivare la funzione, selezionare nuovamente TP Search e premere ENTER.
Testo radio
Alcune stazioni RDS trasmettono informazioni
su contenuto dei programmi, artisti ecc. Queste informazioni possono essere visualizzate
in testo sul display.
– Premere il pulsante MENU.
– Selezionare RADIOTEXT nel menu e
premere ENTER.
– Selezionare nuovamente RADIOTEXT e
premere ENTER per disattivare.
10 Infotainment
Funzioni della radio
Allarme
I messaggi di allarme vengono trasmessi automaticamente e la funzione non può essere
disattivata. Il display della radio visualizza
Alarm! quando viene trasmesso un messaggio di allarme. La funzione si utilizza per avvertire gli automobilisti qualora si verifichino incidenti gravi e catastrofi, ad esempio il crollo di
un ponte o un incidente nucleare.
Tipi di programma – PTY
Con la funzione PTY è possibile selezionare i
vari tipi di programma elencati di seguito, ad
esempio Pop e Musica classica.
Visualizzazione del tipo di programma
– Selezionare RADIO SETTINGS nel menu e
premere ENTER.
– Selezionare PTY nel menu e premere
ENTER.
– Selezionare SHOW PTY e premere
ENTER.
Il display visualizza il PTY della stazione impostata.
NOTA
Non tutte le stazioni radio dispongono della
funzione PTY.
Tipo di
programma
Attualità
Religione
Dibattiti vari
Musica country
Documentari
Economia
Musica folk
Tempo libero
Programmi
ragazzi
Vecchi successi
Informazioni
Musica jazz
Musica classica
Cultura ed arte
Classica
leggera
Musica leggera
Musica
nazionale
Musica pop
Viaggi e turismo
Musica rock
Affari sociali
Sport
Teatro
Linea aperta
Educazione
Scienza
Il display visualizza
CURRENT AFFAIRS
RELIGION
VARIED SPEECH
COUNTRY MUSIC
DOCUMENTARY
FINANCE
MUSICA FOLK
LEISURE & HOBBY
CHILDREN
OLDIES MUSIC
INFORMATION
JAZZ MUSIC
SERIOUS CLASSIC
CULTURES
LIGHT CLASSIC
EASY LISTENING
NATIONAL MUSIC
POP MUSIC
TRAVEL
ROCK MUSIC
SOCIAL AFFAIRS
SPORT
DRAMA
PHONE IN
EDUCATION
SCIENCE
Tipo di
programma
Il display visualizza
Meteo e città
Altra musica
WEATHER
OTHER MUSIC
10
Ricerca di un tipo di programma
Questa funzione assiste nella ricerca di un
programma con un particolare tipo di orientamento attraverso la ricerca di tutta la banda di
frequenza.
– Selezionare FM1 o FM2 e premere sul
pulsante MENU.
– Selezionare RADIO SETTINGS e premere
ENTER.
– Selezionare PTY e premere ENTER.
– Selezionare SELECT PTY e premere
ENTER.
– Premere ENTER per uno o più tipi di programma elencati. La spia PTY sul display si
accende in occasione della prima selezione
e la radio viene messa in stand-by per la
funzione PTY.
– Una volta selezionati tutti i tipi di programma desiderati, selezionare EXIT/CLEAR
per uscire dall’elenco PTY.
– Selezionare SEARCH PTY e premere
ENTER. Se la radio trova una stazione con
il tipo di programma selezionato, inizia a
trasmettere questa stazione.
223
10 Infotainment
Funzioni della radio
10
– Se la radio trova una stazione che non si
desidera ascoltare, si può continuare la
ricerca con i pulsanti
/
.
– Se non viene trovata nessuna stazione con
il tipo di programma selezionato, la radio
ripristina la frequenza precedente. La funzione PTY rimane in stand-by finché non
viene trasmesso il tipo di programma selezionato, quindi la radio passa automaticamente alla stazione che trasmette il tipo di
programma selezionato.
Per disattivare la funzione PTY stand-by,
accedere al menu e selezionare CLEAR ALL
PTY. La spia PTY sul display si spegne e la radio ritorna alla posizione normale.
Informazioni sul traffico – TP STATION
Attivare/disattivare NEWS STATION
Qui si può impostare la stazione da cui si desiderano ricevere le informazioni sul traffico.
Ascolto della stazione da cui le notizie devono
essere trasmesse.
Notare che
deve essere visualizzato sul display affinché la funzione sia attiva.
– Selezionare RADIO SETTINGS nel menu e
premere ENTER.
– Selezionare NEWS STATION e
premere ENTER.
– Selezionare TP STATION e
premere ENTER.
– Selezionare IMP. CORR. per attivare o
RESET CORR. per disattivare e
premere ENTER.
Attivare/disattivare TP STATION
Ascolto della stazione da cui le informazioni
sul traffico devono essere trasmesse.
– Selezionare RADIO SETTINGS nel menu e
premere ENTER.
– Selezionare TP e premere ENTER.
– Selezionare TP STATION e premere
ENTER.
– Selezionare IMP. CORR. per attivare o
RESET CORR. per disattivare e premere
ENTER.
NOTA
Ora saranno ascoltate esclusivamente le
informazioni sul traffico dalla stazione
memorizzata.
Notizie – NEWS STATION
Qui si può impostare la stazione da cui si desiderano ricevere le notizie.
Notare che, affinché questo possa funzionare, la stazione impostata al momento deve essere una stazione RDS.
224
NOTA
Ora saranno ascoltate esclusivamente le
notizie dalla stazione memorizzata.
Aggiornamento automatico
frequenza – AF
La funzione AF seleziona una delle emittenti
dal segnale più forte per la stazione impostata.
Talvolta la radio deve effettuare una nuova ricerca in tutta la banda FM per trovare un’emittente più forte. A questo punto la radio viene
silenziata e il display visualizza RICERCA PI
EXIT PER ANNULLARE.
Attivare/disattivare AF
– Selezionare RADIO SETTINGS nel menu e
premere ENTER.
10 Infotainment
Funzioni della radio
– Selezionare AF e premere ENTER.
Per riattivare AF, selezionare AF e
premere ENTER.
• OFF – non interrompe la trasmissione per
programmi trasmessi da altre emittenti.
Programmi radiofonici regionali –
REG
– Selezionare RADIO SETTINGS nel menu e
premere ENTER.
– Selezionare EON e premere ENTER.
– Selezionare LOCAL, DISTANT oppure OFF
e premere ENTER.
Quando la funzione è attivata, è possibile
ascoltare un’emittente regionale anche se è
caratterizzata da un segnale debole.
– Selezionare RADIO SETTINGS nel menu e
premere ENTER.
– Selezionare REGIONAL e premere ENTER.
– Il testo REG viene visualizzato sul display.
– Per disattivare REG, selezionare nuovamente REG e premere ENTER.
Enhanced Other Networks – EON
La funzione EON è utile soprattutto nelle grandi città con molte stazioni radio regionali. È la
distanza dell’automobile dall’emittente della
stazione radio a determinare quando le funzioni programma devono interrompere la fonte
audio attuale.
10
Attivare/disattivare EON
Reimpostazione delle funzioni RDS
Ripristino di tutte le impostazioni dell’autoradio riportandole a quelle predefinite dal costruttore.
– Selezionare RADIO SETTINGS nel menu e
premere ENTER.
– Selezionare RESET ALL e
premere ENTER.
– Premere nuovamente ENTER per
confermare.
• LOCALE – interrompe la trasmissione soltanto se l’emittente della stazione radio è
vicina.
• DISTANTE1 – interrompe la trasmissione
se l’emittente della stazione è lontana,
anche se il segnale è disturbato.
1 Impostazioni
di fabbrica/default.
225
10 Infotainment
Funzioni CD
10
Inserire un CD (cambia-CD)
File audio (optional)
– Selezionare una posizione libera usando i
pulsanti numerici 1-6 o su/giù sul pulsante
di navigazione.
Il display visualizza una posizione libera. Attendere il messaggio INSERIRE DISCO prima
di inserire un nuovo disco. Il cambia-CD può
contenere fino a sei CD.
Il lettore CD supporta, oltre ai normali CD, i file
audio nei formati MP3 e WMA.
– Inserire un CD nell’apertura per l’inserimento del cambia-CD (2).
Espulsione di un CD
Un CD espulso rimane estratto al massimo
per 12 secondi. Dopo tale intervallo, il lettore
inserirà di nuovo il disco al suo interno e proseguirà la riproduzione.
Singoli dischi (lettore CD)
Avviare la riproduzione (lettore CD)
Se il lettore contiene un CD, quando si porta
l’impianto audio in posizione CD la riproduzione inizia automaticamente. In caso contrario,
inserire un disco e passare alla posizione CD
premendo SELECTOR (4) oppure CD (1).
Avviare la riproduzione (cambia-CD)
Se viene selezionata una posizione CD in cui è
inserito un disco, quando si attiva l’impianto
audio la riproduzione inizia automaticamente.
In caso contrario passare alla posizione
Cambia-CD con SELECTOR (4) oppure CD
(1) e selezionare un disco con i pulsanti
numerici 1-6.
226
Estrarre i singoli dischi premendo una volta il
pulsante di espulsione (3).
Tutti i dischi (cambia-CD)
Estrarre tutti i dischi con una pressione prolungata del pulsante di espulsione. L’intero
caricatore viene svuotato, disco per disco. Il
display visualizza il messaggio EJECT TUTTI.
La funzione può essere attivata solo ad automobile ferma. L’espulsione si interrompe qualora l’automobile inizi a muoversi.
Pausa
Abbassando completamente il volume, il lettore CD viene messo in pausa. Il lettore si attiva
nuovamente all’aumento del volume.
NOTA
Il lettore potrebbe non leggere alcuni file audio con protezione anticopia.
Quando si inserisce nel lettore un CD contenente file audio, vengono caricate le cartelle
del disco. In base al tipo di disco, la riproduzione potrebbe non avviarsi immediatamente.
Navigazione e riproduzione
Se nel lettore CD è presente un disco con file
audio, premendo ENTER si accede alle cartelle del disco. La navigazione nelle cartelle è
uguale alla navigazione nel menu dell’impianto
audio. I file audio sono caratterizzati dal simbolo
e le cartelle dal simbolo
. Prima di
avviare la riproduzione è possibile utilizzare
/
per visualizzare il nome del file audio
se il display è troppo piccolo. La riproduzione
del file audio selezionato si avvia con ENTER.
Al termine della riproduzione di un file, la riproduzione prosegue con gli altri file contenuti
nella stessa cartella. Quando tutti i file di una
cartella sono stati riprodotti, l’impianto passa
automaticamente alla cartella successiva.
10 Infotainment
Funzioni CD
Avanzamento/ritorno rapido e cambio
di brani del CD e file audio
Una breve pressione della freccia destra/sinistra sui pulsanti
/
scorre i brani del CD/
file audio mentre una pressione prolungata li
scorre rapidamente. A tal scopo è possibile
usare anche la tastierina al volante.
Scansionare un CD
La funzione riproduce i primi 10 secondi di
ogni brano del CD/file audio. Premere SCAN
per attivare la funzione. Interrompere con
EXIT o SCAN per proseguire la riproduzione
del brano del CD/file audio attuale. SCAN funziona soltanto sul disco selezionato. Il display
visualizza il testo SCAN quando questa funzione è attiva.
NOTA
Se è attivo il testo disco, il display non visualizza SCAN.
Selezione casuale
La funzione riproduce i brani in ordine casuale.
È possibile scorrere normalmente i brani del
CD/file audio selezionati casualmente.
NOTA
Il passaggio da un brano del CD selezionato
casualmente all’altro è attivo soltanto sul disco attuale.
Attivare/disattivare (lettore CD)
Se si riproduce un normale CD:
– Selezionare RANDOM nel menu e premere
ENTER.
Se si riproduce un disco contenente file audio:
– Selezionare DISCO o CARTELLA nel menu
e premere ENTER.
Attivare/disattivare (cambia-CD)
Se si riproduce un normale CD:
– Selezionare RANDOM nel menu e premere
ENTER.
– Selezionare DISCO SINGOLO o TUTTI I
DISCHI e premere ENTER.
L’opzione TUTTI I DISCHI riguarda solo i CD
presenti nel cambia-CD.
Se si riproduce un CD contenente file audio:
– Selezionare DISCO SINGOLO o
CARTELLA nel menu e premere ENTER.
– Selezionare il CD o la cartella desiderati e
premere ENTER.
Quando si seleziona un altro CD, la funzione si
disattiva.
Il display visualizza diversi messaggi a seconda della funzione Random selezionata:
• RANDOM FOLDER riproduce i file audio
presenti in una cartella del CD attuale.
10
NOTA
Se è attivo il testo disco, questi messaggi
non vengono visualizzati.
Testo disco
I titoli memorizzati su un CD possono essere
visualizzati sul display.
Attivazione/disattivazione
Avviare la riproduzione di un CD.
– Selezionare TESTO DISCO nel menu e
premere ENTER.
CD
Se si utilizzano CD non originali, la qualità del
suono potrebbe essere carente o il CD potrebbe non essere letto.
ATTENZIONE
Utilizzare soltanto dischi standard (diametro
di 12 cm). Non usare CD con etichette adesive. Il calore emesso dal lettore CD potrebbe far staccare l’etichetta dal disco, con
conseguenti danni al lettore CD.
• RANDOM riproduce i brani di un solo CD.
• RND ALL riproduce i brani di tutti i CD
presenti nel cambia-CD.
227
10 Infotainment
Struttura del menu – impianto audio
10
Menu FM
Menu CD
1. NOTIZIE
2. TP
3. Testo radio
4. Impostazioni radio
4.1.
PTY
4.2.
TP
4.3.
NEWS Station
4.4.
AF
4.5.
Regionale
4.6.
EON
4.7.
Reset All
5. Impostazioni audio1
5.1.
Surround
1.
2.
3.
4.
5.2.
Subwoofer2
5.3.
Equalizzatore ant.
5.4.
Equalizzatore post.
5.5.
Reset All
6. Impostazioni audio
Menu AM
1. Impostazioni audio1
Vedere Impostazioni audio nel menu FM.
1 Alcuni
modelli
2 (optional)
228
Random
NOTIZIE
TP
Testo disco
5. Impostazioni audio1
Vedere Impostazioni audio nel menu FM.
Menu AUX
1. Vol. ing. AUX
2. NOTIZIE
3. TP
4. Impostazioni audio
Vedere Impostazioni audio nel menu FM.
10 Infotainment
Funzioni del telefono (optional)
10
Componenti impianto telefonico
229
10 Infotainment
Funzioni del telefono (optional)
10
230
Componenti impianto telefonico
Generalità
1. Tastierina al volante (optional).
La tastierina al volante permette di gestire
la maggior parte delle funzioni dell’impianto telefonico. Quando il telefono è attivato,
la tastierina al volante può essere utilizzata
solo per le funzioni telefoniche. In posizione attiva, le informazioni relative al telefono sono sempre visualizzate sul display
del pannello di comando.
2. Microfono
Il microfono viva voce è incorporato
nella mensola del padiglione, presso lo
specchio retrovisore interno.
3. Pannello di comando nel quadro
centrale
Tutte le funzioni telefoniche (escluso il
volume di chiamata) possono essere
gestite dal pannello di comando.
4. Lettore SIM card
La SIM card si inserisce nella parte
anteriore del pannello di comando.
5. Ricevitore (optional)
Il ricevitore si utilizza per comunicare in
privato.
6. Antenna
L’antenna è installata sul parabrezza,
davanti allo specchio retrovisore
interno.
• Scegliere sempre un luogo non trafficato.
• Se il conducente deve utilizzare il ricevitore
riservato, parcheggiare l’automobile in un
posto sicuro.
• Disattivare l’impianto telefonico prima del
rifornimento.
• Spegnere l’impianto telefonico nelle situazioni di pericolo.
• Gli interventi all’impianto telefonico devono
essere effettuati esclusivamente da un riparatore autorizzato Volvo.
Chiamate di emergenza
Le chiamate al numero d’emergenza possono
essere effettuate anche senza SIM card, con il
presupposto che ci sia copertura di qualche
operatore GSM.
– Attivare il telefono.
– Digitare il numero di emergenza della regione interessata (112 all’interno dell’UE).
– Premere il pulsante ENTER nel pannello di
comando o sulla tastierina al volante.
10 Infotainment
Funzioni del telefono (optional)
Comandi
Interruttore ON/OFF/stand-by
Attivazione del sistema:
2
4
6
9
1. Display
2. ENTER – accetta le chiamate, seleziona
nel menu o attiva il telefono dalla posizione standby.
3. On/off/standby
4. EXIT/CLEAR – interrompe/rifiuta una telefonata, scorre indietro nel menu o
disattiva una selezione e cancella i numeri/caratteri inseriti.
5. Portascheda SIM
6. Pulsanti di selezione menu
7. Pulsanti dei numeri e dei segni nonché
selezione rapida e opzioni di menu
8. Cerca – scorre in avanti e all’indietro
durante l’inserimento di un testo e di un
numero.
9. Aumenta/diminuisce il volume della
chiamata in corso. Il telefono non utilizza
l’altoparlante centrale.1
1 (optional)
10
– Premere il pulsante PHONE (3) per attivare
l’impianto telefonico.
Spegnimento dell’impianto:
– Mantenere il pulsante PHONE premuto per
spegnere l’impianto telefonico
Per mettere l’impianto in standby:
– Premere brevemente sul pulsante PHONE
o premere EXIT/CLEAR per mettere l’impianto telefonico nella posizioni di standby.
– Riattivare l’impianto con una breve pressione del pulsante PHONE.
Quando il telefono si trova nella posizione di
attività o nella posizione standby viene visualizzata una cornetta telefonica sul display.
NOTA
Con il livello audio Performance (livello
standard), non è possibile ascoltare radio,
CD o ricevere messaggi sul traffico durante
una chiamata in corso.
Se l’accensione dell’automobile viene disinserita con l’impianto telefonico acceso, l’impianto telefonico si inserirà quando l’accensione
verrà inserita la volta seguente. Quando l’impianto telefonico è disinserito, le telefonate in
arrivo non possono essere ricevute.
231
10 Infotainment
Funzioni del telefono (optional)
Abbassamento del volume in caso di
chiamata
10
Se si riceve una chiamata mentre la radio è
accesa, il volume verrà abbassato al momento
della risposta alla chiamata. Quando la chiamata è conclusa, il volume ritorna al livello
precedentemente impostato. Il volume della
radio può essere regolato nel corso della conversazione telefonica e, in tal caso, alla fine
della telefonata viene assunto il livello di volume impostato. Il volume audio può essere
completamente disattivato durante una chiamata, vedere pag. 238.
Sicurezza nel traffico
Parti del sistema dei menu del telefono sono,
per ragioni di sicurezza, inaccessibili con velocità superiori a 8 km/h. In questi casi può essere portata a termine solo un’attività iniziata
nel sistema dei menu.
È possibile disattivare il limitatore di velocità
con l’opzione 5.6.
SIM card
Chiamata e ricezione di una chiamata
Chiamata:
– Digitare il numero e premere ENTER nella
pulsantiera del volante o nel pannello comandi, oppure sollevare la cornetta.
Ricezione di chiamate in arrivo:
La funzione è presente soltanto nei sistemi telefonici integrati Volvo.
Posizione stand-by
Nella posizione standby si possono ricevere le
telefonate mentre l’impianto audio è attivo e le
informazioni dalle sorgenti sonore dell’impianto audio vengono visualizzate sul display.
– Premere ENTER o sollevare il ricevitore. Si
può anche utilizzare la funzione di risposta
automatica, vedere pag. 238.
Il suono dell’impianto audio può essere disinserito automaticamente durante una chiamata in corso, vedere pag. 238.
Per poter usare le altre funzioni dell’impianto
telefonico, il telefono deve stare nella posizione di attività.
Selezione rapida nel menu
Quando mediante il pulsante dei menu si giunge al sistema dei menu, possono usarsi i numeri al posto delle frecce e il pulsante ENTER
per selezionare il corretto menu dal livello del
menu principale. Ogni selezione di menu è numerata. Le cifre sono visualizzate sul display
insieme all’opzione di menu.
232
– Spingere in fuori il portascheda mediante
una breve pressione.
– Inserire la SIM card con la parte di metallo
in basso.
– Accertarsi che l’angolo smussato della SIM
card venga adattato al giusto angolo del
portascheda.
– Reinserire il portascheda.
In caso di problemi con la scheda SIM, contattare il teleoperatore.
Termine conversazione
Il telefono può essere soltanto usato insieme
ad una SIM card (Subscriber Identity Module)
valida. La scheda viene ottenuta dall’operatore telefonico scelto.
Inserire sempre la SIM card quando si desidera usare il telefono.
– Spegnere il telefono.
– Premere EXIT/CLEAR nella tastierina al
volante o nel pannello di comando oppure
riagganciare il ricevitore.
L’impianto audio ritorna alla funzione precedente.
Negare una telefonata in arrivo premendo
EXIT/CLEAR.
10 Infotainment
Funzioni del telefono (optional)
Ricevitore riservato
A
– Premere ENTER e riagganciare il ricevitore.
Se il ricevitore è già sollevato quando si
risponde a una chiamata, la conversazione
viene riprodotta in viva voce.
– Premere il pulsante MENU, selezionare
Risp telefono e premere ENTER per trasferire la conversazione al ricevitore.
Ultimi numeri chiamati
Il telefono memorizza automaticamente gli ultimi numeri telefonici/nominativi chiamati.
Per comunicare in privato si può utilizzare il ricevitore. Sollevare il ricevitore premendo brevemente il lato superiore (A).
– Digitare il numero desiderato sulla tastiera
della mensola centrale e sollevare la cornetta per effettuare la chiamata. Il volume
può essere regolato con il volante sul lato
della cornetta.
La conversazione si interrompe quando il microtelefono viene riagganciato.
Per passare alla funzione viva voce senza
concludere la chiamata:
– Premere
sul volante (o i pulsanti menu
nel pannello di comando) e selezionare Viva
voce.
– Premere ENTER nella tastierina al volante o
nel pannello comandi.
– Scorrere in avanti o indietro con i pulsanti
dei menu tra gli ultimi numeri digitati. Questi vengono visualizzati sul display.
– Premere ENTER.
– Trovare il nome o il numero desiderato nella
rubrica telefonica. Premere ENTER per
selezionare.
Utilizzo della selezione rapida
– Tenere premuto il pulsante di selezione
rapida per circa due secondi per chiamare
oppure premere brevemente il pulsante
quindi premere ENTER.
– Quando si accende il telefono occorre attendere qualche attimo affinché si attivi la
selezione rapida.
NOTA
Per digitare un numero di selezione rapida,
il Menu 3.3.1 deve essere attivato, vedere
pag. 240.
Selezione rapida
Ricezione di una chiamata durante
una chiamata in corso
Memorizzazione selezione rapida
Quando durante una telefonata vengono uditi
due squilli dall’altoparlante, si è in presenza di
una chiamata in arrivo. Questa funzione può
essere attivata/disattivata nel menu.
Un numero memorizzato in rubrica può essere
collegato a un pulsante di selezione
rapida (1-9).
Procedere come segue:
– Selezionare Rubrica nel menu e
premere ENTER.
– Selezionare Selezione rapida (vedere
pag. 238) e premere ENTER.
– Selezionare la cifra che si desidera impostare. Premere ENTER per confermare.
10
In questa posizione si può scegliere di ricevere
la telefonata, o di respingerla. Se non si desidera ricevere la telefonata, premere EXIT/
CLEAR oppure non effettuare nessun’operazione.
Se si desidera accettare la chiamata,
premere ENTER. In tal caso, la chiamata in
corso viene messa in attesa. Se si preme
233
10 Infotainment
Funzioni del telefono (optional)
EXIT/CLEAR, le due chiamate vengono terminate contemporaneamente.
10
Funzioni durante una chiamata in
corso
Nel corso di una chiamata sono disponibili le
seguenti funzioni (scorrere con le frecce e premere ENTER per selezionare).
Mute/Mute OFF
Posizione riservata
In attesa/in attesa OFF Sceglie se la
conversazione in
corso debba essere
messa in attesa o
ripresa
Risp telefono/Risp
Utilizzare il
Viva Voce
ricevitore oppure la
funzione viva voce.
Rubrica
Visualizza la rubrica
Durante una chiamata in corso con chiamata
in attesa sono disponibili le seguenti funzioni
(scorrere con le frecce e premere ENTER per
selezionare).
Mute/Mute OFF
Posizione riservata
Risp telefono/Risp
Utilizzare il
Viva Voce
ricevitore oppure la
funzione viva voce.
Rubrica
Visualizza la rubrica
Conversazione a tre
Conversazione a tre
(conversazione in
conferenza)
Commuta
Effettuare la
commutazione tra
due conversazioni
234
Volume della telefonata
Selezione dalla memoria
Aumentare o diminuire il volume della chiamata in corso premendo i pulsanti + o – sulla tastierina al volante.
Quando il telefono è attivato, la pulsantiera del
volante comanda soltanto le funzioni dell’impianto telefonico.
Per comandare l’impianto audio con questi
pulsanti, il telefono deve trovarsi nella pos.
standby, vedere a pag. 232.
Rubrica
Numeri di telefono e nomi possono essere
memorizzati nella memoria del telefono o della
SIM card.
Quando una telefonata viene ricevuta e il numero della persona che chiama è presente
nella rubrica telefonica, viene visualizzato il
nominativo della persona sul display.
Possono essere memorizzati nel telefono fino
a 255 nomi.
Memorizza numero telefonico con
nome
– Premere il pulsante MENU, selezionare Rubrica e premere ENTER.
– Scorrere ad Aggiungi e premere ENTER.
– Scrivere un nome e premere ENTER.
– Digitare il numero e premere ENTER.
– Selezionare la memoria in cui si desidera
salvare e premere ENTER.
– Premere la freccia giù del pulsante
MENU (1) o
sulla tastierina al volante
per cercare un contatto in rubrica.
Scegliere tra le seguenti opzioni:
– Premere ENTER e scorrere con le frecce
finché il nome desiderato non venga
trovato.
– Premere il tasto della prima lettera del
nome (o digitare tutto il nome) e premere
ENTER.
– Premere ENTER per chiamare il numero
selezionato.
10 Infotainment
Funzioni del telefono (optional)
Inserimento di un nome o un
messaggio
Interruzione dell’immissione di un
testo:
Premere il pulsante contrassegnato dal simbolo desiderato: una volta per la prima lettera,
due per la seconda e così via. Per lo spazio,
premere 1.
– Cancellare tutti i caratteri inseriti con una
pressione prolungata del pulsante EXIT/
CLEAR.
– Ritornare al menu con un’altra pressione
prolungata del pulsante EXIT/CLEAR.
Specifiche
10
Potenza in
uscita
2W
SIM card
piccola, 3 V
Caselle
memoria
2551
1
space 1 - ? ! , . : " ' ( )
2
abc2äåàæç
SMS
sì
3
def3èé
Dati/Fax
no
4
ghi4ì
Dualband
sì (900/1800)
5
jkl5
6
mno6ñöòØ
7
pqrs7ß
8
tuv8üù
9
wxyz9
Numero IMEI
*
Si utilizza se si devono scrivere due
caratteri con lo stesso pulsante.
0
+0@*#&$£/%
#
Commuta fra maiuscole e
minuscole.
EXIT
cancella l’ultima lettera o l’ultimo
numero inseriti. Una pressione
prolungata cancella l’intero
numero o tutto il testo.
Per bloccare il telefono occorre comunicare il
numero IMEI del telefono all’operatore. Si tratta di un numero di serie a 15 cifre programmato nel telefono. Digitare *#06# per visualizzare
il numero sul display. Annotarlo e conservarlo
in luogo sicuro.
SIM card doppia
1
255 caselle nella memoria del telefono.
Il numero di caselle di memoria nella
SIM card varia a seconda del tipo di
abbonamento.
Diversi teleoperatori offrono due SIM card,
una per l’automobile e un’altra per un secondo telefono. Se si posseggono due SIM card,
è possibile utilizzare lo stesso numero per due
diversi telefoni. Chiedere al concessionario telefonico locale per conoscere le offerte disponibili nella propria zona.
235
10 Infotainment
Struttura del menu – telefono
3. Rubrica
Generalità
10
1. Registro telefonate
1.1.
1.2.
1.3.
1.4.
Chiamate perse
Chiamate ricevute
Chiamate fatte
Cancella elenco
1.4.1.
1.4.2.
1.4.3.
1.4.4.
1.5.
Tutte le chiamate
Chiamate perse
Telefonate ricevute
Chiamate fatte
Durata chiamate
1.5.1.
1.5.2.
1.5.3.
1.5.4.
Ultima telefonata
Numero chiamate
Tempo totale
Azzera tempo
2. Messaggi
2.1.
2.2.
2.3.
Leggi
Scrivi
Impost. messagg.
2.3.1.
2.3.2.
2.3.3.
Numero SMSC
Tempo di validità
Tipo di messagg.
3.1.
3.2.
3.3.
3.3.1.
3.3.2.
3.4.
SIM al tel
Tel a SIM
5.1.
5.2.
Attiva
Seleziona numero
Vuota SIM
Vuota telefono
Stato della memoria
Invia numero
Chiamata in attesa
Risp. aut.
Chiamata automatica
Trasferimento
4.5.1.
4.5.2.
4.5.3.
4.5.4.
4.5.5.
4.5.6.
4.5.7.
Tutte le chiamate
Se occupato
Se non risponde
Non raggiung.
Ricezione fax
Ricezione dati
Annulla tutte
5.3.
Codice PIN
Codice telefonico
Volume
5.5.1.
5.5.2.
236
ON
OFF
Automatico
Modifica codici
5.4.1.
5.4.2.
5.5.
English UK
English US
Español
Français CAN
Français FR
Italiano
Nederlands
Português BR
Português P
Suomi
Svenska
Dansk
Deutsch
Sicurezza SIM
5.3.1.
5.3.2.
5.3.3.
5.4.
Automatico
Manuale
Lingua
5.2.1.
5.2.2.
5.2.3.
5.2.4.
5.2.5.
5.2.6.
5.2.7.
5.2.8.
5.2.9.
5.2.10.
5.2.11.
5.2.12.
5.2.13.
4. Opz. chiamate.
4.1.
4.2.
4.3.
4.4.
4.5.
Operatore
5.1.1.
5.1.2.
Selezione rapida
3.4.1.
3.4.2.
3.5.
3.6.
3.7.
5. Impostaz. tel.
Aggiungi
Trova
Copia tutti
Volume tel.
Suoneria
10 Infotainment
Struttura del menu – telefono
5.5.3.
5.5.4.
5.6.
Sicurezz. strad.
5.6.1.
5.6.2.
5.7.
Abbassa radio
Bip messagg.
Blocco menu
IDIS
Install. fabbr.
Descrizione delle opzioni
1. Registro telefonate
1.1. Chiamate perse
Elenco delle chiamate perse. È possibile richiamare il numero, cancellarlo o salvarlo nella
rubrica.
1.2. Chiamate ricevute
Elenco delle chiamate ricevute. È possibile richiamare il numero, cancellarlo o salvarlo nella
rubrica.
1.5.2.
1.5.3.
1.5.4.
Numero chiamate
Tempo totale
Azzera tempo
2. Messaggi
2.1. Leggi
Messaggi ricevuti. È possibile cancellare, inoltrare, modificare o salvare l’intero messaggio
letto o parti di esso.
2.2. Scrivi
1.3. Chiamate fatte
Scrivere il messaggio utilizzando la tastierina.
Il messaggio può essere salvato o inviato.
Elenco degli ultimi numeri chiamati. È possibile richiamare il numero, cancellarlo o salvarlo
nella rubrica.
2.3. Impostazione messaggi
1.4. Cancella elenco
Cancellare le liste comprese nei menu 1.1, 1.2
e 1.3 come segue.
1.4.1.
Tutte
1.4.2.
Perse
1.4.3.
Ricevute
1.4.4.
Fatte
1.5. Durata chiamate
Durata di tutte le chiamate o dell’ultima chiamata. Per azzerare il contatore chiamate è necessario il codice del telefono (vedere
menu 5.4).
1.5.1.
10
Indicare il numero SMSC del centro messaggi
da cui si desiderano trasmettere i propri messaggi e il tempo per cui si desidera che rimangano registrati presso il centro messaggi. Rivolgersi all’operatore di rete per informazioni
relative alle impostazioni dei messaggi. Solitamente queste impostazioni non vengono modificate.
2.3.1.
2.3.2.
2.3.3.
Numero SMSC
Tempo di validità
Tipo di messaggio
Ultima telefonata
237
10 Infotainment
Struttura del menu – telefono
10
3. Rubrica
3.1. Aggiungi
4. Opzioni telefonata
4.1. Invia numero
4.5.7.
Memorizzare nome e numero di telefono nella
rubrica, vedere pag. 234.
È possibile mostrare o nascondere il proprio
numero di telefono alla persona chiamata. Rivolgersi all’operatore di rete per avere un numero nascosto permanente.
5. Impostazioni del telefono
5.1. Operatore
3.2. Trova
Permette di cercare un nome nella rubrica.
3.3. Copia tutti
Copiare il numero di telefono e il nome dalla
SIM card alla memoria del telefono.
3.3.1.
4.2. Chiamata in attesa
Permette di scegliere se si desidera essere avvertiti di un’eventuale chiamata in attesa nel
corso di una conversazione telefonica.
Dalla memoria SIM alla memoria
del telefono
3.3.2.
Dalla memoria del telefono alla
memoria SIM
3.4. Selezione rapida
Permette di ricevere automaticamente una
chiamata in arrivo.
I numeri della rubrica possono essere memorizzati per la selezione rapida.
4.5. Trasferimenti
4.3. Risp. aut.
4.4. Ripet autom
Richiama un numero occupato.
Cancella l’intera memoria della SIM card.
Qui si seleziona il tipo di telefonate che devono essere trasferite ad uno specifico numero
di telefono.
3.6. Vuota telefono
4.5.1.
3.5. Vuota SIM
Cancella l’intera memoria del telefono.
3.7. Stato della memoria
Visualizza quante posizioni sono occupate da
nomi e numeri nella SIM card e nella memoria
del telefono. La tabella visualizza le posizioni
occupate, ad esempio 100 (su 250).
238
4.5.2.
4.5.3.
4.5.4.
4.5.5.
4.5.6.
Tutte chiam (l’impostazione è
valida solo durante la chiamata
in corso)
Se occupato
Se non risponde
Non raggiung.
Ricezione fax
Ricezione dati
Annulla tutte
Per selezionare l’operatore automaticamente
o manualmente. L’operatore selezionato viene
visualizzato sul display nella posizione base
del telefono.
5.1.1.
Auto
5.1.2.
Manuale
5.2. Lingua
Selezionare la lingua del telefono.
5.2.1.
5.2.2.
5.2.3.
5.2.4.
5.2.5.
5.2.6.
5.2.7.
5.2.8.
5.2.9.
5.2.10.
5.2.11.
5.2.12.
5.2.13.
English UK
English US
Español
Français CAN
Français FR
Italiano
Nederlands
Português BR
Português P
Suomi
Svenska
Dansk
Deutsch
10 Infotainment
Struttura del menu – telefono
5.3. Sicurezza SIM
5.3.1.
ON
5.3.2.
OFF
5.3.3.
Automatico
5.4. Modifica codici
l’accesso all’intero menu anche
durante la guida.
5.6.2.
IDIS. La funzione IDIS può
essere disattivata. Le chiamate
in arrivo non sono ritardate a
prescindere dalle condizioni di
guida.
5.7. Impostazioni di origine
Modificare il PIN o il codice del telefono. Annotare e conservare i codici in un luogo sicuro.
Ripristina le impostazioni di fabbrica del
sistema.
Per selezionare se il codice PIN debba essere
inserito, disinserito o se il telefono debba automaticamente indicare il codice PIN.
10
5.4.1.
5.4.2.
Codice PIN
Codice telefono. Quando si
effettua la prima modifica,
utilizzare il codice del telefono
predefinito (1234). Il codice del
telefono si utilizza per azzerare il
contatore chiamate.
5.5. Volume
5.5.1.
Volume. Regolare il volume
della suoneria.
5.5.2.
Suoneria. Sono disponibili 7
suonerie.
5.5.3.
Mute radio. ON/OFF
5.5.4.
Suono messa.
5.6. Sicurezza nel traffico
5.6.1.
Blocco menu. La disattivazione
del blocco menu consente
239
Denominazione del tipo .......................................................................... 242
Misure e pesi........................................................................................... 243
Specifiche motore ...................................................................................244
Olio motore .............................................................................................245
Liquidi e lubrificanti .................................................................................247
Carburante ..............................................................................................248
Marmitta catalitica...................................................................................250
Impianto elettrico ....................................................................................251
240
SPECIFICHE
11
11 Specifiche
Denominazione del tipo
11
Quando ci si rivolge al concessionario Volvo
circa la propria automobile o quando si ordinano accessori e ricambi, è importante indicare la denominazione del tipo di automobile, il
numero di telaio e il numero del motore.
1. Denominazione tipo, numero di telaio, pesi
max consentiti e codici per vernice e rivestimento e numero di omologazione.
2. Denominazione tipo del motore, numero
di componente e serie.
3. Etichetta dell’olio motore.
4. Indicazione del tipo di cambio e numero
di serie:
a: cambio automatico AW
b: cambio manuale
c: cambio automatico
5. Etichetta del riscaldatore di parcheggio.
6. Numero di identificazione dell’automobile (VIN) - tipo, modello e numero di
telaio.
242
11 Specifiche
Misure e pesi
Misure
Carico max: Vedere libretto di circolazione.
Lunghezza: 481 cm
Carico max sul tetto: 100 kg
Larghezza: 190 cm
Rimorchio con freni
Altezza: 178 cm
Peso max
rimorchio (kg)
Pressione
max sulla
sfera kg
1.6
1200
75
1.6D
1300
1.8
1300
2.0
1350
altri
1500
Passo: 286 cm
Carreggiata anteriore: 163 cm
Carreggiata posteriore: 162 cm
Pesi
Il peso a vuoto comprende conducente, serbatoio del carburante riempito al 90 % e pieno
di liquido lavacristalli/refrigerante ecc. Il peso
dei passeggeri e degli accessori montati, ad
esempio gancio di traino, portapacchi, box sul
tetto ecc., e la pressione sulla sfera (in caso di
rimorchio collegato, vedere tabella), limitano la
capacità di carico e non sono conteggiati nel
peso a vuoto. Carico max consentito (oltre al
conducente) = Peso complessivo–Peso a
vuoto.
Vedere posizione targhette a pag. 242.
1. Peso complessivo max
2. Peso massimo treno
(automobile + rimorchio)
3. Carico massimo sull’assale anteriore
4. Carico massimo sull’assale posteriore
11
Rimorchio senza freni
Peso max rimorchio
(kg)
Pressione
max sulla
sfera kg
700
50
ATTENZIONE
Le caratteristiche di guida dell’automobile
cambiano in base al carico e alla sua
sistemazione.
Solo Cina
1. Peso complessivo max
2. Peso max rimorchio
243
11 Specifiche
Specifiche motore
11
2.5T
V8
3.2
D5
Designazione del tipo di
motore
B5254T2
B8444S
B6324S
D5244T4
Potenza (kW/giri/min.)
154/4980
232/5850
175/6200
136/4000
(CV/giri/min)
210/5000
315/5850
238/6200
185/4000
Coppia (Nm/g/min.)
320/15004500
440/3900
320/3200
400/20002760
Numero cilindri
5
8
6
5
Alesaggio (mm)
83
94
84
81
Corsa (mm)
93,2
79,5
96
93,2
Cilindrata (litri)
2,52
4,41
3,2
2,40
Rapporto di compressione
9,0:1
10,4:1
10,8:1
17,0:1
La denominazione del tipo di motore, il numero componente e di produzione possono essere rilevati sul motore, vedere a pag. 242.
244
11 Specifiche
Olio motore
Condizioni di guida sfavorevoli
Controllare il livello dell’olio più spesso in caso
di guida su lunga percorrenza:
• con roulotte o rimorchio
• in zone montane
• ad alta velocità
• a temperature inferiori a –30 °C o superiori
a +40 °C.
Queste condizioni possono aumentare la temperatura e il consumo d’olio.
Controllare più spesso il livello dell’olio se si
percorrono brevi tratti (inferiori a 10 km) a basse temperature (inferiori a +5 °C).
Scegliere un olio motore completamente sintetico in caso di condizioni di guida sfavorevoli, ciò garantirà una protezione extra al motore.
Volvo raccomanda oli
Diagramma di viscosità
IMPORTANTE
Per soddisfare i requisiti previsti per gli intervalli di assistenza del motore, tutti i motori sono rabboccati in fabbrica con uno
speciale olio motore sintetico. Questo olio
accuratamente selezionato garantisce ottime caratteristiche di durata, accensione,
consumo di carburante ed ecologicità. Gli
intervalli di assistenza raccomandati sono
validi solo se si utilizza un olio motore approvato. Utilizzare sempre un olio del tipo
prescritto (vedere l’etichetta nel vano motore) sia in sede di rabbocco che di sostituzione per non compromettere le caratteristiche
di durata, accensione, consumo di carburante ed ecologicità. La garanzia Volvo non
copre danni dovuti all’utilizzo di olio motore
di tipo e viscosità diversi da quelli prescritti.
11
.
245
11 Specifiche
Olio motore
Etichetta olio
Quando l’etichetta indicata a fianco si trova
nel vano motore dell’automobile, vale quanto
segue. Vedere la posizione a pag. 242.
Qualità olio: ACEA A5/B5
Viscosità: SAE 0W–30.
11
Tipo di motore
Capacità fra
MIN–MAX (litri)
Capacità1
(litri)
2.5T
B5254T2
1,2
5,5
3.2
B6324S
0,8
7,3
V8 AWD
B8444S
1,2
6,7
D5 AWD
D5244T4
2,0
6,2
1
246
Compresa sostituzione filtro.
11 Specifiche
Liquidi e lubrificanti
Liquido
Sistema
Volume
Tipo consigliato
Olio del cambio
Cambio manuale a 6 marce (M66)
2,0 litri
Olio per trasmissione MTF 97309
Cambio automatico (TF-80SC)
7,0 litri
Olio per trasmissione JWS 3309
Motore a benzina 3,2
9,7 litri
Motore a benzina V8
10,2 litri
Motore diesel D5
12,5 litri
Refrigerante con agente anticorrosivo miscelato
ad acqua come indicato sulla confezione.
Il termostato si apre a:
motori a benzina, 90 ºC, motori diesel 82 ºC.
Liquido refrigerante
Olio: PAG, Refrigerante: R134a (HFC134a)
Climatizzatore1
Olio dei freni
Servosterzo
0,6 litri
DOT 4+
Impianto:
1,0 litri
di cui serbatoio
0,2 litri
Olio del servosterzo: WSS M2C204-A o prodotto
equivalente con le stesse specifiche.
Liquido lavacristallo
1
11
6,5 litri
In caso di temperature sotto lo zero, utilizzare
una miscela di acqua e antigelo consigliato da
Volvo.
Il peso varia in base al tipo di motore. Rivolgersi a un riparatore autorizzato Volvo per maggiori informazioni.
IMPORTANTE
Per prevenire danni al cambio, usare solo
l’olio del cambio consigliato e non mescolarlo con nessun altro olio del cambio. Se è
stato aggiunto un olio diverso, contattare
un’officina autorizzata Volvo per i necessari
interventi.
NOTA
In condizioni di guida normali l’olio del cambio non deve essere sostituito. In caso di
guida in condizioni sfavorevoli può essere
tuttavia necessario sostituire l’olio, vedere
pag. 245.
247
11 Specifiche
Carburante
Consumi, emissioni e capacità
Motore
11
2.5T
B5254T2
Cambio
Consumo
litri/100 km
Emissioni di
anidride carbonica
(CO2) g/km
Capacità del
serbatoio
litri
Cambio manuale a 6 marce (M66)
11,1 (11,2)1
266 (269)1
80
11,7
(11,8)1
280
(282)1
11,6
(11,8)1
277 (281)1
1
317 (322)1
Cambio automatico (AW 55-51)
3.2
B6324S
Cambio automatico (TF 80SC)
V8 AWD
B84444S
13,3 (13,5)
D5 AWD
B5244T4
9,0 (9,0)1
239 (239)1
(8,3)1
(219)1
Cambio manuale a 6 marce (M66)
1
248
Vale per la versione a 7 posti
8,2
217
68
11 Specifiche
Carburante
Consumi di carburante ed emissioni di
anidride carbonica
comanda l’utilizzo di carburante con il massimo numero di ottani.
I dati ufficiali dichiarati sui consumi di carburante si basano su cicli di guida standard in
conformità alla direttiva 80/1268/CEE e successive modifiche e integrazioni. Il consumo di
carburante può variare se l’automobile è dotata di accessori supplementari che incidono sul
peso complessivo. Anche lo stile di guida e altri fattori non tecnici possono incidere sui consumi di carburante dell’automobile. Il consumo è più elevato e la potenza erogata è inferiore quando si utilizza carburante con un numero di ottani pari a 91 RON.
Benzina: Norma EN 228
Benzina
La maggior parte dei motori può essere guidata con numero di ottani pari a 91, 95 e
98 RON.
IMPORTANTE
Utilizzare esclusivamente benzina senza
piombo per non danneggiare la marmitta
catalitica. Affinché la garanzia Volvo sia valida, non miscelare mai alcool alla benzina in
quanto si potrebbe danneggiare l’impianto
di alimentazione.
11
Diesel
L’impianto di alimentazione dei motori diesel è
sensibile alle impurità, vedere pag. 187.
Diesel: Norma EN 590 o JIS K2204
• Non utilizzare carburante a 91 RON nei
motori a 4 cilindri e utilizzarlo solo in caso di
effettiva necessità negli altri motori.
• Il carburante a 95 RON può essere utilizzato per la guida normale.
• Il carburante a 98 RON è consigliabile per
ottenere le massime prestazioni e il minimo
consumo di carburante.
Per prestazioni e consumi di carburante ottimali a temperature superiori a +38 ºC, si rac-
249
11 Specifiche
Marmitta catalitica
Generalità
Sonda LambdaTM sensore ossigeno
La sonda Lambda fa parte di un impianto di
gestione che ha il compito di ridurre le emissioni e ottimizzare i consumi di carburante.
11
Il catalizzatore serve a depurare i gas di scarico. È collocato nella linea di scarico vicino al
motore per raggiungere rapidamente la temperatura di esercizio. Il catalizzatore è costituito da un monolito (pietra ceramica o metallo) e
canali. Le pareti dei canali sono rivestite con
platino/rodio/palladio. Tali metalli svolgono la
funzione catalitica, cioè favoriscono le reazioni
chimiche senza consumarsi.
250
Un sensore analizza il tenore di ossigeno nei
gas di scarico provenienti dal motore. I valori
sono trasmessi a un sistema elettronico che
controlla continuamente gli iniettori. Il rapporto tra carburante e aria in arrivo al motore viene regolato continuamente. Queste regolazioni consentono di creare le condizioni ottimali
per una combustione efficiente delle sostanze
nocive (idrocarburi, ossido di carbonio e ossidi di azoto) con l’ausilio di un catalizzatore a
tre vie.
11 Specifiche
Impianto elettrico
Generalità
Impianto a 12 V con un alternatore dotato di
regolatore di tensione. Impianto unipolare in
cui telaio e corpo motore sono utilizzati come
conduttori.
11
Batteria
Tensione
2.5T
3.2
V8
12 V
12 V
12 V
D5
12 V
Capacità di avviamento a freddo
(CCA)
600 A
Capacità di riserva (RC)
120 minuti
100 minuti
125 minuti
150 minuti
Capacità (Ah)
70
60
70
90
1
1
520 A
1
600 A
1
800 A
Le automobili con riscaldatore di parcheggio sono dotate di batteria da 800 A.
Nel caso di sostituzione della batteria, utilizzare sempre una batteria con capacità di avviamento a freddo e capacità di riserva pari a
quelle della batteria originale (vedere decalcomania sulla batteria).
251
11 Specifiche
Impianto elettrico
Lampade
11
252
Illuminazione
Potenza W
Attacco
Abbaglianti/anabbaglianti alogeni
55
H7
Abbaglianti, Active Bi-Xenon
65
H9
Active Bi-Xenon
35
D1S
Abbaglianti Bi-Xenon
55
H7
Bi-Xenon
35
D2R
Fendinebbia
55
H1
Luci di posizione anteriori/posteriori, luci di parcheggio
anteriori, luci di ingombro anteriori, luce della targa, luci di
cortesia posteriori
5
W2,1 x 9,5d
Indicatori di direzione anteriori, retronebbia
21
BAY9s
Luci di arresto, luci di retromarcia
21
BA15S
Indicatori di direzione posteriori
21
BAU15s
Specchietto di cortesia
1,2
SV5,5
Luci di cortesia anteriori, illuminazione bagagliaio
5
SV8.5
Luce vano portaoggetti
3
BA9
11 Specifiche
11
253
Indice alfabetico
A
Abbaglianti ..................................................53
commutazione e lampeggio ...................53
ON/OFF ..................................................51
ABL .............................................................52
ABS ...........................................................123
ABS, anomalia nel sistema ABS .................45
AC, climatizzatore elettronico .....................72
Airbag
disattivazione .........................................20
lati conducente e passeggero ................16
Airbag laterali ..............................................21
Airbag SIPS .................................................21
Altoparlante dei bassi ...............................219
Alzacristalli ..................................................61
bloccaggio .............................................62
posto del passeggero ............................62
sedile posteriore ....................................62
Anabbaglianti ........................................51, 53
Angolo morto (BLIS) ..................................129
Antifurto
attivazione ............................................108
azzeramento automatico dell’antifurto 109
disattivazione .......................................108
generalità .............................................108
segnali di allarme .................................109
spegnimento di un antifurto
intervenuto ...........................................109
spia ......................................................108
254
Antiruggine ............................................... 180
Apertura del portellone ............................... 60
Appendiabiti ............................................... 86
Applicazione di cera ................................. 177
Aria condizionata
generalità ............................................... 70
Assistenza al parcheggio ......................... 127
sensori dell’assistenza al parcheggio .. 128
Audio, vedere anche Suoni ...................... 213
Ausilio all’avviamento ............................... 134
Auto, ECC ................................................... 72
Avviamento a freddo
cambio automatico ............................. 119
Avviamento del motore ............................ 116
Avvisatore cinture ....................................... 13
AWD ......................................................... 122
B
Bagagliaio
carico ..................................................... 92
presa elettrica ........................................ 95
rete protettiva ........................................ 93
supporto per borse della spesa ............ 96
Bambini
equipaggiamento per la sicurezza ........ 28
fermo di sicurezza per bambini ........... 106
seggiolini per bambini e airbag ............. 28
seggiolini per bambini e airbag laterali .. 21
sicurezza ............................................... 32
sistemazione nell’automobile, tabella ... 30
Basetta portarelè/portafusibili
bagagliaio ............................................ 208
nel vano motore ................................... 203
nell’abitacolo ................................ 205, 206
Batteria
ausilio all’avviamento ........................... 134
manutenzione ...................................... 193
simboli sulla batteria ............................ 194
sostituzione .......................................... 195
sovraccarico ........................................ 113
Baule
bloccaggio/sbloccaggio ...................... 101
guida con baule aperto ........................ 112
BLIS ............................................................ 49
Bloccaggio automatico ............................. 103
Bloccaggio/sbloccaggio ........................... 104
dall’esterno .......................................... 103
dall’interno ........................................... 104
portellone ............................................. 104
Bloccasterzo ............................................. 117
Bocchette di ventilazione
cruscotto ................................................ 71
Bocchette di ventilazione nel montante
della portiera ............................................... 71
Bussola ....................................................... 63
C
Cambio
automatico ........................................... 119
manuale ............................................... 118
Indice alfabetico
Cambio automatico ...................................119
funzione lock-up ..................................119
pulsante W ...........................................121
rimorchio ..............................................135
sistemi di sicurezza ..............................119
traino e trasporto .................................132
Cambio manuale .......................................118
Capacità del serbatoio ..............................248
Carburante
consumo ..........................................7, 248
consumo di carburante, indicazione ......54
economia di carburante .......................155
filtro del carburante ..............................187
impianto di alimentazione ....................187
rifornimento ..........................................114
riscaldatore di parcheggio .....................76
Carico
capacità di carico .................................144
generalità .............................................144
portapacchi ..........................................144
Carico sul tetto ..........................................144
Cassetto portaoggetti ...............................104
Chiamate di emergenza ............................230
Chiave .......................................................101
telecomando ........................................100
Chiave di assistenza .................................100
Chiave principale ......................................100
Chiavi di accensione .................................117
Cintura di sicurezza .....................................12
Cinture di sicurezza
gravidanza ............................................. 13
sedile posteriore .................................... 13
Classi di velocità, pneumatici ................... 152
Climatizzatore
parte posteriore dell’abitacolo .............. 48
Climatizzatore, generalità ........................... 70
Codice colore, vernice .............................. 179
Cofano ...................................................... 186
Cofano, apertura ........................................ 60
Collisione
sensori di collisione ............................... 23
tendina gonfiabile, IC ............................ 23
Computer di bordo ..................................... 54
Condensa ................................................. 187
eliminazione con la funzione sbrinatore 74
trattamento dei cristalli .......................... 70
Consumo medio di carburante ................... 54
Contachilometri parziale ............................. 43
Contagiri ..................................................... 43
Controlli
generalità su liquidi e oli ...................... 185
liquidi e oli ........................................... 188
Copribagagliaio .......................................... 95
Cruise Control ............................................ 57
Cura dell’automobile, interni in pelle ........ 178
Cuscino di rialzo ......................................... 32
Cuscino di rialzo integrato .......................... 32
D
Dati veicolo ............................................... 184
Denominazione del tipo ............................ 242
Depurazione dei gas di scarico .................... 7
indicazione di anomalia ......................... 45
Designazione delle dimensioni ................. 152
Diesel ........................................................ 187
Diesel, preriscaldatore del motore .............. 46
Dispositivo di traino
generalità ............................................. 137
montaggio ............................................ 139
rimozione ............................................. 142
specifiche ............................................. 138
Distribuzione dell’aria .................................. 71
ECC ....................................................... 73
Donne incinte, cinture di sicurezza ............. 13
DSTC, vedere anche Sistema di stabilità . 125
attivazione/disattivazione .................... 125
spia ........................................................ 46
E
ECC, climatizzatore elettronico .................. 70
Economia di guida .................................... 112
Elettrocomando del sedile .......................... 81
Emissioni ................................................... 248
anidride carbonica ............................... 249
EON – Enhanced Other Networks ............ 225
Equalizzatore ............................................ 219
255
Indice alfabetico
256
F
G
Fari
ABL ........................................................52
lavafari ....................................................55
ON/OFF ..................................................51
Fascio di luce ............................................146
Fendinebbia, ON/OFF .................................52
Filosofia ambientale ......................................7
Filtro antiparticolato ............................47, 116
filtro antiparticolato pieno ....................116
Filtro diesel ................................................187
Filtro particellare .........................................70
Filtro particellare diesel .............................116
Freno di stazionamento ........................46, 59
Funzione antiabbagliamento automatica ....63
Funzione antisbandamento .......................125
Funzione antislittamento ...........................125
Funzione controllo trazione .......................125
Funzione ventola dell’abitacolo ...................70
Funzioni CD ...............................................226
Funzioni dell’impianto audio .....................217
Fusibili
basetta portarelè/portafusibili nel vano
motore ..................................................203
dietro la parete insonorizzante .............206
generalità .............................................202
montante del cruscotto ........................205
scatola terminale ..................................205
Gancio di traino, vedere Dispositivo
di traino ..................................................... 137
Gas esplosivo ........................................... 134
Generalità su liquidi e oli .......................... 185
Griglia protettiva ......................................... 94
Guado ....................................................... 113
Guida
con baule aperto ................................. 112
con rimorchio ...................................... 135
economica ........................................... 112
fondo stradale scivoloso ..................... 112
impianto di raffreddamento ................. 112
nell’acqua ............................................ 113
Guida invernale ......................................... 116
I
Illuminazione
abbaglianti/anabbaglianti ...................... 53
Active Bi-Xenon Lights .......................... 52
anabbaglianti ......................................... 51
comando incidenza fari ......................... 51
fendinebbia ............................................ 52
illuminazione automatica, anabbaglianti 51
lampadine a incandescenza,
specifiche ............................................ 252
luci di cortesia ....................................... 82
luci di orientamento ............................... 53
luci di posizione/parcheggio ................. 51
nell’abitacolo ......................................... 82
quadro luci ............................................. 51
quadro luci, abitacolo ............................ 82
retronebbia ............................................ 52
sostituzione delle lampadine a
incandescenza, generalità ................... 196
Illuminazione abitacolo ............................... 82
Illuminazione strumenti ............................... 52
Illuminazione, sostituzione delle lampadine
abbaglianti Active Bi-Xenon ................ 198
abbaglianti alogeni ............................... 197
abbaglianti Bi-Xenon ........................... 197
anabbaglianti alogeni ........................... 197
anteriori ................................................ 196
bagagliaio ............................................ 201
fendinebbia .......................................... 199
indicatori di direzione ........................... 198
luce della targa .................................... 200
luci di cortesia ...................................... 201
luci di ingombro ................................... 198
luci di parcheggio ................................ 198
luci di posizione ................................... 198
posizione delle lampadine a
incandescenza nel gruppo
luci anteriore ........................................ 197
retronebbia .......................................... 200
specchietto di cortesia ........................ 201
Immobilizer ............................................... 117
Immobilizer elettronico ............................. 100
Impianto di raffreddamento ...................... 112
Impianto frenante .............................. 123, 190
Indice alfabetico
Impianto telefonico ...................................229
Impostazioni audio ....................................218
Incidente, vedere Collisione ........................23
Indicatore del carburante ............................43
Indicatori di direzione ..................................53
Infotainment ..............................................212
Intermittenza ...............................................53
Interni in pelle, consigli per la pulizia ........178
K
Kick-down, cambio automatico ................119
L
Lampadine a incandescenza
sostituzione ..........................................196
specifiche .............................................252
Lampeggiatori d’emergenza .......................58
Lavacristalli e lavafari ..................................55
Lavaggio automatico ................................176
Lavaggio dell’automobile ..........................176
Lavalunotto .................................................56
Lesioni da colpo di frusta, WHIPS ..............24
Liquidi e oli
controlli nel vano motore .....................188
Liquidi, quantità ........................................247
Liquido lavacristalli, rabbocco ..................189
Lubrificanti, quantità .................................247
Luci di cortesia ............................................82
Luci di orientamento ...................................53
Luci di parcheggio ......................................51
Luci di posizione ......................................... 51
Luci supplementari ..................................... 49
Lucidatura ................................................. 177
M
Macchie .................................................... 177
Manutenzione
antiruggine ........................................... 180
manutenzione dell’automobile ............ 185
Marmitta catalitica .................................... 250
trasporto .............................................. 132
Messaggi di attenzione ................................ 6
Messaggi di avvertimento ............................ 6
Messaggi sul display .................................. 47
Monitoraggio pressione pneumatici ......... 162
Motore ...................................................... 186
N
Note .............................................................. 6
O
Occhiello di traino ..................................... 133
Olio dei freni, controllo e rabbocco .......... 190
Olio del servosterzo, controllo e
rabbocco .................................................. 191
Olio della frizione, controllo e rabbocco ... 190
Olio motore ............................................... 188
condizioni di guida sfavorevoli ............ 245
filtro ..................................................... 188
pressione dell’olio ................................. 45
quantità ................................................ 246
sostituzione .......................................... 188
tipo di olio ............................................ 245
Olio, vedere anche Olio motore
pressione dell’olio .................................. 45
Omologazione, sistema telecomando ...... 253
Orologio, impostazione ............................... 43
P
Pannello di comando nella portiera del
conducente
azionamento .......................................... 61
generalità ............................................... 42
Peso a vuoto ............................................. 243
Peso complessivo ..................................... 243
Pneumatici
caratteristiche di guida ........................ 152
classi di velocità .................................. 152
designazione delle dimensioni ............. 152
generalità ............................................. 152
indicatore di usura ............................... 153
pneumatici estivi e invernali ................. 154
pneumatici invernali ............................. 153
pressione ............................................. 155
pressione ECO ..................................... 156
riparazione ........................................... 164
senso di rotazione ............................... 154
Pneumatici invernali .................................. 153
Poggiatesta, sedile posteriore .................... 90
Poggiatesta, sedile posteriore centrale ...... 89
257
Indice alfabetico
Portabottiglie ...............................................86
Portalattine ............................................86, 87
Posacenere nel sedile posteriore ................86
Posizione bloccaporte
disattivazione temporanea ...................105
disattivazione temporanea dei sensori
di allarme ..............................................109
Presa elettrica
bagagliaio ...............................................95
sedile posteriore ....................................59
Presa per accendisigari ..............................49
Pressione ECO
economia di carburante .......................155
tabella ..................................................156
Programma di Servizio ..............................184
Protezione antischiacciamento, tettuccio
apribile ........................................................67
PTY – Tipo di programma .........................223
Pulite dentro e fuori .......................................8
Pulizia
cinture di sicurezza ..............................178
interni in pelle .......................................177
lavaggio automatico .............................176
lavaggio dell’automobile ......................176
rivestimento .........................................177
strato superficiale idrorepellente ..........177
Pulizia a intermittenza .................................55
Q
Quadro centrale posteriore, rimozione .......89
258
Quadro comandi combinato ...................... 43
Qualità benzina ......................................... 249
R
Radio
allarme ................................................. 223
AUTOSTORE ....................................... 221
EON ..................................................... 225
impostazioni radio ............................... 220
informazioni sul traffico ....................... 222
NOTIZIE ............................................... 222
regionale .............................................. 225
regolazione del volume, tipi di
programma .......................................... 222
ricerca stazioni .................................... 221
stazioni radio ....................................... 220
tipi di programma ................................ 223
Refrigerante ................................................ 70
Refrigerante, controllo e rabbocco ........... 190
REG, programmi radio regionali ............... 225
Regolatore elettronico della velocità .......... 57
Regolazione del volante ............................. 60
Regolazione del volume ........................... 217
Rete protettiva ............................................ 93
Ricircolo ...................................................... 73
Rifornimento
rabbocco ............................................. 115
tappo del serbatoio ............................. 115
Rimorchio
cavo ..................................................... 137
guida con rimorchio ............................. 135
peso rimorchio ..................................... 243
Riparazione provvisoria di un pneumatico 164
Riscaldatore di parcheggio
batteria e carburante ............................. 76
generalità ............................................... 75
impostazione del timer .......................... 76
parcheggio in pendenza ........................ 76
Riscaldatore supplementare ....................... 77
Rivestimento ............................................. 177
ROPS (Roll Over Protection System) .......... 26
Ruota, rimozione ....................................... 158
"Ruotino di scorta" ................................... 157
S
Sbrinatore ................................................... 74
SCAN, stazioni radio ................................. 221
Scheggiature e graffi ................................. 179
Sedile
elettrocomandato .................................. 81
manuale ................................................. 80
Sedile posteriore, ribaltamento in avanti .... 89
Sedile scorrevole ........................................ 89
Sedili anteriori riscaldati elettricamente ...... 74
Seggiolino per bambini
montaggio .............................................. 34
sistema di fissaggio ............................... 34
Segnalazione con abbaglianti ..................... 53
Sensore pioggia .......................................... 56
Sensori di allarme ....................................... 49
Indice alfabetico
Sicura per bambini ......................................48
Sicurezza .....................................................12
Sistema adattivo .......................................119
Sistema di fissaggio ISOFIX ........................34
Sistema di qualità dell’aria, multifiltro .........72
Sistema di stabilità ....................................125
indicazione .............................................46
Sistema SRS
commutatore ..........................................20
generalità ...............................................17
Sistema telecomando, omologazione .......253
Sistemi di sicurezza, tabella ........................27
Sonda lambda ...........................................250
Spazzola del tergilunotto
sostituzione ..........................................192
Spazzole dei tergicristalli
sostituzione ..........................................192
Specchi retrovisori
bussola ...................................................63
elettrici ripiegabili ...................................65
esterni ....................................................65
interno ....................................................63
Specchi retrovisori esterni ..........................65
Specchi retrovisori pieghevoli .....................48
Specchio retrovisore interno .......................63
Specifiche motore .....................................244
Spia di allarme, sistema AIRBAG ................15
Spia di avvertimento
sistema di stabilità e controllo trazione 125
Spie .......................................................... 126
spie di allarme ....................................... 44
spie di controllo ..................................... 45
Spin control .............................................. 125
STC ........................................................... 125
Strumentazione, generalità
automobili con guida a sinistra ............. 38
Strumentazione,generalità
automobili con guida a destra ............... 40
Struttura del menu
telefono, generalità .............................. 236
telefono, opzioni .................................. 237
Subwoofer ................................................ 219
Suoni
fonte audio .......................................... 213
impostazioni audio .............................. 213
Surround ................................................... 218
T
Tachimetro ................................................. 43
Tappetini ..................................................... 80
Tastiera sul volante ................................... 214
Telecomando ............................................ 100
funzioni ................................................ 101
sostituzione della batteria ................... 102
Telefono
abbassamento del volume in caso
di chiamata .......................................... 232
comandi ............................................... 231
memoria .............................................. 234
posizione stand-by .............................. 232
ricevitore riservato ............................... 233
rubrica .................................................. 234
selezione rapida ........................... 232, 233
sicurezza nel traffico ............................ 232
SIM card ...................................... 232, 235
ultimi numeri chiamati .......................... 233
volume di chiamata .............................. 234
Temperatura
abitacolo, climatizzatore elettronico ...... 74
temperatura effettiva ............................. 70
Tendina parasole, tettuccio apribile ............ 67
Tergicristalli e lavacristalli ........................... 55
Tergilunotto, comandi ................................. 56
Termometro ................................................ 43
Tetto apribile ............................................... 66
Tettuccio apribile
protezione antischiacciamento .............. 67
tendina parasole .................................... 67
TPMS ........................................................ 162
Traction control ......................................... 125
Traino ........................................................ 132
Trasporto .................................................. 132
Trazione integrale ..................................... 122
Triangolo di emergenza ............................ 157
V
Vani portaoggetti nell’abitacolo .................. 84
Vano del bagagliaio .................................... 96
Vano frigorifero ........................................... 88
259
Indice alfabetico
Vano motore ..............................................186
Vano portaoggetti .......................................85
Ventola ........................................................74
Ventola per la parte posteriore
dell’abitacolo ...............................................74
Vernice
codice colore .......................................179
danni e ritocchi ....................................179
Volante
Cruise Control ........................................57
regolazione .............................................58
tastierina lato sinistro .............................57
W
WHIPS
lesioni da colpo di frusta ........................24
seggiolino/cuscino per bambini .............24
260
Indice alfabetico
261
Volvo. for life
Volvo Car Corporation TP 9067 (Italian), AT 0648, Printed in Sweden, Göteborg 2006, Copyright © 2000-2006 Volvo Car Corporation
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising